Sei sulla pagina 1di 36

Editoriale

La Ruota è girata e si ricomincia... La nostra rivista e la nostra Associazione compiono un anno.


Elencare tutto quanto è accaduto in questo arco di tempo sarebbe impossibile, ma potrete vedere
qualcosa sfogliando queste pagine: la nostra partecipazione agli eventi nazionali e internazionali
principali durante questo periodo è stata assidua e costante, e anche in futuro crediamo di
mantenere questo impegno per potervi raccontare come cresce il mondo pagano e wiccan, per
mostrarvi le ragioni di questa crescita e il nostro contributo a questa crescita.
Lo sforzo è grande, durante il prossimo anno ci impegneremo ad appoggiare la creazione di un
gruppo locale della International Pagan Federation in Italia, daremo il nostro contributo
all’organizzazione del primo Witchcamp internazionale in Europa e naturalmente il nostro
appoggio a tutte le iniziative che ci hanno coinvolti fino ad ora. Inoltre desideriamo diffondere
sempre di più la spiritualità Wiccan e ci rendiamo conto che per fare questo è necessario non
limitarsi solo ai grandi eventi, ma trovare anche il modo di parlare alle persone in ambiti più raccolti
e meno impegnativi e pertanto crediamo fortemente nella possibilità che coloro che tra di noi hanno
accumulato in questi hanni una loro esperienza possano trasmetterla ad altri in questi contesti.
Guardarsi indietro è emozionante, guardare avanti è entusiasmante... Qualcuno ha scritto su queste
pagine che conoscere la Wicca è stato un “tornare” a casa, io aggiungo che quello che abbiamo fatto
e continueremo a fare come Associazione è anche un costruire la propria casa o meglio un ricostruire,
un rimettere ordine , in questa sempre più grande dimora che ci ospita.
Tutto questo non può che essere definito in un solo modo: bello! Il mio pensiero va in particolare alle
persone che abbiamo conosciuto e che ci hanno appoggiato, nei loro sorrisi ho visto la bellezza del
sorriso della Dea e nei loro occhi il fulgido splendore del Dio. Il tempo passa certo, ma qualcosa di
quello che piantiamo e facciamo crescere con “perfetto amore” resta, come Associazione di
volontariato riconosciuta, è giusto ricordarlo, noi siamo al servizio degli altri e l’unico e più grande
compenso è vedere che il nostro lavoro è “utile” a qualcuno, poichè questo è ciò che resta, nella
“perfetta fiducia” che questo servizio reso serva a qualcosa che è più grande, molto più grande di
noi.
Non mi resta in ultimo che scusarmi se questo numero di Athame non esce nei tempi previsti, ma
abbiamo deciso di attendere un po’ di più per proporvi la cronaca della Witchfest 2003 londinese...
Buona lettura!
Cronos

1
Athame
Anno II - n° 5 XI/2003
Indice
Direttore editoriale
Davide Marrè (Cronos)
Convegno atto (anno) secondo
Pag 3
Redazione
Gabrio Andena (Gabriel)
Daniele Tronco (Elaphe) Sensi wiccan: la Vista
Hanno collaborato Pag 8
Circle of Sand
Falco
Taliesin Witchfest 2003
Mnemosyne Pag 13
Disegno in copertina:
Circle of Sand Eko Eko
Informazioni Pag 14
Tel :
340 1282118 L’anima pagana del revival celtico
e-mail: Pag 15
circolodeitrivi@athame.it

Stampato in proprio Intervista a Zoe Red Bear


presso Pag 17
“Circolo dei Trivi”
Via Medaglie d’Oro 19
Casorate Sempione (VA) Le Moire
Tutti i diritti di proprietà e il marchio Pag 25
Athame sono riservati a:
Associazione
“Circolo dei Trivi” La stregoneria a scuola
C.F. 97334480155
Atto Costitutivo Pag 27
Reg. 10/12/2002
N° 7198 serie 3
3° Ufficio Entrate Milano Rubrica: la biblioteca della strega
Sede Legale Pag 28
Via Oxilia 13
20127 Milano
Tel 3201918937
Chi esce mai dal Cerchio?
Athame è un bollettino
interno non a scopo di
Pag 30
lucro
La distribuzione è
riservata a soci e
simpatizzanti
INTERNATIONAL LORELEY-WITCHCAMP IN EUROPE
Athame non si occupa nè di raccolta, nè
(Loreley - Campo internazionale delle Streghe in Europa )
di commento e di elaborazione critica di Una settimana di magia, trasformazione, rituali e comunità
notizie attuali, nè è caratterizzato dalla nella Tradizione Reclaiming
tempestività di informazione diretta a
sollecitare i cittadini, non ha periodicità
definita, nè è diretto al pubblico, ma a Dal 29 luglio al 5 agosto 2004 a Getelo, Germania del Nord
soci e simpatizzanti dell’Associazione,
pertanto secondo l’insegnamento
costante della Corte di Cassazione e ai con la straordinaria partecipazione di
sensi della legge sull’editoria 47/1948 e
seguenti, non può essere
considerato testata soggetta a
Starhawk
autrice de “La danza a spirale”
registrazione.

Info in anteprima a pagina 16

2
Convegno atto (anno) secondo
Di Elaphe e Circle of Sand
Nella certezza che non c’è due senza tre...

Quasi inimmaginabile, o (come il Reclaiming), è stata la passato la Stregoneria e la Wicca


perlomeno francamente improbabile preparazione dell’Altare, che è stata dal punto di vista di basi teoriche e
anche solo pensarci quando un anno anche l’occasione per condividere forse teologiche (o, come una certa
fa quello che è oggi il Circolo dei qualcosa di “nostro”, dal punto di cultura imporrebbe “teAlogiche”), si
Trivi si conosce per la prima volta, vista della pratica e della spiritualità, focalizza su di un aspetto
ecco che l’occasione galeotta si con il gruppo. eminentemente pratico qual è
ripete, e per di più con la nostra l’utilizzo delle erbe e dei doni della
partecipazione e collaborazione. Il Anche quest’anno Maria, gentil Natura. Utilizzo, chiaramente, volto
Branco Duir, con la nostra consorte del nostro ospite Ossian, ci alla guarigione nei suoi diversi livelli
Associazione e la mailing list Le Muse ha accolto generosamente con le sue ma anche all’eventuale ricerca di stati
nella Rete, ha compiuto il miracolo tisane, profumate e calde, e con dei di coscienza modificati. Tale
(pardon, l’incantesimo…) una seconda biscottini rinascimentali, ricetta alterazione della coscienza è
volta ed il calderone del Secondo originale, morbidi e molto apprezzati essenziale per operare magicamente,
Convegno Italiano di Wicca e da tutti, fatti da una delle ospiti ma non necessariamente legata (come
Stregoneria gorgoglia e comincia a provenienti da Roma. Laura fa notare più volte e come
r i b o l l i r e condiviso da chi scrive)
invitante…tuffiamoci ad un qualsivoglia
dunque, e che cronaca agente chimico di per
sia! sé. Che l’espansione
Prima di tutto della prospettiva in
q u a l c h e cui esercitiamo la
considerazione nostra Volontà sia
numerica ed stata in passato e sia
o r g a n i z za t i v a : il tuttora, da alcuni
numero totale dei singoli o popoli,
convenuti non si è praticata anche
discostato di molto tramite l’utilizzo di
dalle cifre dell’anno p r e p a r a t i
p a s s a t o , (assolutamente
comprendendo nel “naturali”, non per
c e n s i m e n t o , questo meno infidi
Il grande Cerchio di apertura
ovviamente, il decantato Branco come Natura comanda) rimane
celtico, le policrome Muse della Cosa dire delle libagioni? La comunque un fatto, documentato e
meravigliosa Rosalba e le vagamente cuoca, madre del buon Ossian (che degno di attenzione e studio. Laura si
più oscure ombre della nostra uomo fortunato!), ci ha viziati con tanti destreggia bene, senza atteggiamenti
Associazione, che, per l’occasione, e ottimi piatti, porzioni generose e da Iniziata ma con la forza delle
risplendevano (risplendevamo) come rapidità da ristoratrice professionista. fonti: un bell’intervento, senza dubbio,
cocci d’ossidiana. Vediamo un certo Organizzazione, tempi tecnici e ed un ottimo inizio.
ricambio, tuttavia: riconosciamo con coordinamento eccellenti, anche se il
piacere alcuni visi ma molti altri ci Branco era decimato. Il successivo relatore è Cronos,
sono estranei, o li abbiamo già forse a qualcuno già noto come
incontrati ma in altri contesti. Laura Rangoni, già fra i relatori Presidente e socio fondatore del
Una novità interessante, sebbene della passata edizione, ritorna con un Circolo dei Trivi (l’Associazione a cui il
non necessariamente originale, e argomento nuovo e stimolante: invece presente bollettino è dovuto, per
ripresa da alcune tradizioni Wiccan che prendere in esame come in chiarire). Come prevedibile, vista la

3
digeribile. L’ideale prosecuzione di
questo intervento ci sarà l’indomani
per bocca di Rosalba da Milano.

Dopo il Presidente ci accingiamo


al desco per il pranzo ed ho piacere
di stuzzicare le vostre papille con il
seguente menù:
Tortina Beventana (un tortino
salato soffice e gustoso)
Insalata d’orzo (cottura perfetta e
condimento saporito ed equilibrato)
Salumi della rocca (il giusto
completamento dell’antipasto)
Risotto del bosco vecchio ( con
funghi e castagne)
Frittata autunnale (con ortiche e
Ossian presenta Laura Rangoni
funghi) e contorno di carote.
sua formazione scientifica ed i suoi Crowther (qualcuno in più, forse, di
interessi, la sua partecipazione al Doreen Valiente), della misteriosa Dopo tale diletto il ritorno alle
Convegno si concretizza in un’analisi “Dafo”, della “Fellowship of Crotona” e attività intellettuali è stato un po’
delle radici storiche (senza virgolette di molti altri personaggi o situazioni che pigro, ma con un relatore di grande
o prefissi di sorta) della Wicca, non hanno avuto un ruolo definito e valore: Adolfo Lentini, ricercatore,
focalizzandosi quindi sulle ispirazioni definitivo nella trasformazione della profondo conoscitore dell’aromatica,
sociologico-religiose a cui un simile Wicca da quella che potremmo chimico alchimista.
studio normalmente fa riferimento, ma definire, un po’ crudemente, Lentini ci presenta un rapidissimo
piuttosto sui fatti concreti che diedero un’iniziativa privata, ad una religione, quadro storico, incuriosendo la nostra
l’avvio a questa silenziosa e pacifica prima strettamente iniziatica, poi, per attenzione parlando di segrete ricette
innovazione (perché tale è, e rimane merito della Valiente, molto più simile trafugate a culti misterici e/o
innegabile) che amiamo definire Neo- alla versione destrutturata che molti di iniziatici, la punta di un iceberg che
Stregoneria. Un’analisi quindi noi conoscono. Cronos si mantiene su un rimane sepolto nelle capaci mani,
orientata alla figura di Gardner, a registro espressivo estremamente chiaro menti e nasi (parlando di profumi) di
chi lo ispirò ed a chi lo seguì: nomi e ma non semplicistico: la complessità pochi. Un sapere nascosto dalle
fatti che dovrebbero dire molto anche dell’argomento (e, diciamolo, anche una nebbie del tempo, ricco e vasto come
a noi Wiccan italiani nel momento in certa refrattarietà alla pochi. La ricerca dell’essenza, in
cui decidiamo di ricercare le origini “desacralizzazione” da parte di chi termini alchimistici, attraverso processi
della nostra spiritualità ma che preferisce pensare ad oscure ed antichi, atti a trasmutare ed animare
raramente ci sono familiari. Pochi antichissime radici esoteriche) può le diverse sostanze, la materia stessa.
hanno sentito parlare di Patricia averlo comunque reso vagamente poco Accennando alle pietre filosofali

Il nostro giornale è uno spazio aperto pertanto siamo sempre alla ricerca di
persone che abbiamo qualcosa da dire sulla Wicca.
Se sei interessato a dire la tua contattaci!

circolodeitrivi@athame.it
Telefono
3401282118

4
come due essenziali metà del
cosmo e fra le quali, sempre
secondo la sua visione, non sono
(o non dovrebbero essere)
previsti sconfinamenti.
Sicuramente peculiare la
modalità espressiva,
probabilmente derivata dal
primo mestiere di Pauletti, il
pittore. Si percepiscono stimoli di
ricerca, più o meno condivisibili,
all’interno del discorso, e
prospettive cromatiche e
sensoriali che possono
incoraggiare ad una ricerca
personale.

Il successivo intervento, con


Intervento di Cronos relativo supporto iconografico, ci
(si sono più di una!!!) e al piacere un’idea complessiva dell’intervento riporta invece ad uno sfondo più
dell’apprendimento iniziatici, ci senza il supporto iconografico che la definito, inquadrando la storia della
fornisce con nostro grande relatrice ha fornito; contiamo che la Stregoneria occidentale come parte
apprezzamento delle ricette di 3 futura pubblicazione degli Atti del di un processo che, originandosi dal
incensi e ben 4 tisane, con diverse Convegno ci possa essere d’aiuto in Neolitico, si snoda senza soluzioni di
funzioni, dall’introspezione questo. continuità fino ai giorni nostri. La
all’erogeno. prospettiva che Michela Zucca,
Il suo intervento si chiude nel Successivamente Ele Pauletti, partendo dai balli del Sabba,
caloroso invito a diffidare dalle fondatore dell’Associazione Culturale condivide e trasmette è quella
essenze chimiche, all’adulterazione di Kernunnos, ci invita ad una lettura Murrayana: la stregoneria medievale
quelle naturali ed alla allegorica non solo delle come sopravvivenza del culto
sperimentazione delle varie essenze, rappresentazioni che la mano umana matriarcale arcaico e della sapienza
nella ricerca di risvegliare un ha scolpito, ma anche di quei simboli anche parascientifica ad esso legata
sapere/istinto atavico. che la Natura stessa ci pone davanti. e la relativa repressione ad opera
L’invito è a costituire una vera cultura delle autorità religiose (se non erro
Gabriella Campioni ci introduce Gilanica, ossia con un equilibrio fra lasciando da parte nell’esposizione
successivamente in una fantasmagoria l’aspetto maschile e quello femminile e quelle civili) come rivalsa consapevole
di immagini della Dea Madre, senza alcuna pretesa superiorità da parte della società maschile e
l’argomento della sua conferenza. La dell’uno o dell’altro principio. Essenziali patriarcale che temeva tale primato.
sua ricerca si allarga nel tempo e rimangono comunque le differenze, E’ ovviamente un punto di vista che
nello spazio, ponendo a confronto incolmabili e definitive, fra quelle che potremmo definire romantico, reso
simboli di epoche e di situazioni socio- sono visti nella prospettiva del relatore alquanto godibile da un’esposizione
culturali differenti accostati briosa e vivace. Le
fra l oro da l comune perplessità sull’affidabilità
riferimento alla potenzialità storica di alcune
femminile ed agli archetipi ad affermazioni (i nove milioni
essa associati. L’impostazione di donne mandate al rogo
di base mi sembra essere tanto per citarne una)
quella di Marija Gimbutas e rimangono.
si richiama ad una (più o
meno ideale, in questo senso Approfittando del
le testimonianze necessario tempo per
archeologiche non ci sono ricomporre la sala da
d’aiuto) cultura matriarcale pranzo per la prossima
primigenia. Difficile dare Intervento di Vanth cena, ci rechiamo all’aperto

5
modo perché il tempo non promette
niente di buono. Se ancora non piove,
la temperatura è scesa di diversi
gradi.

Gli interventi della seconda


giornata vengono inaugurati da
Vanth Spiritwalker, da anni attivo
nella divulgazione del
neopaganesimo anche come
responsabile per alcune nazioni (fra
cui ovviamente la nostra) del Pagan
Pride Day. L’argomento, piuttosto
indovinato viste le relazioni del giorno
precedente, sono i Misteri Maschili,
ossia come sia possibile vivere la
figura e le valenze del Dio oggi. La
Intervento di Mnemosyne polarità di genere va vissuta nella
per
partecipare all’intervento di Lorenza occasioni ha dimostrato la sua sua completezza, che sia uomo o
Menegoni. Quest’anno Lorenza ci straordinaria bravura, nonché bellezza. donna il celebrante e nonostante
porta, attraverso canti e balli, in una Difficile compararla: il mamba ha simili l’attenzione risulti spesso focalizzata
breve ma intensa esperienza movenze, probabilmente meno fascino. sulla Dea. Forse tale preferenza è
sciamanica. Dal “canto dell’anima”, La preparazione tecnica ed artistica da dovuta al fatto che molti degli aspetti
da seduti, siamo passati al “canto del cui la sua danza scaturisce è evidente, tipici del Divino femminile ci risultano
lupo” e poi a quello dedicato alla ma le parole forse non raccontano la oggi alquanto più “digeribili” e
Luna, danzato. La semplicità di passione e la sicurezza che tralucono certamente per la naturale reazione
esposizione e l’affabilità di Lorenza dai suoi movimenti e non possono di molti all’educazione impartitaci.
hanno vinto gli spiriti più timidi e gli nascere dall’allenamento: è la Vanth è un oratore a suo modo
stomaci più famelici, riuscendo a condivisione di un dono degli affascinante, preparato e piacevole
guidarci con il suo tamburo, dai ritmi Dei…eccellente introduzione al da seguire.
sincopati ed ipnotici, nella creazione momento di spiritualità che ha
di un cerchio vero e proprio. preceduto i saluti e la conclusione della Altrettanto piacevole, sebbene la
Chi fosse interessato al Core prima, memorabile giornata. La comparazione sia difficile, l’intervento
Shamanism o allo sciamanesimo in celebrazione è stata alquanto sentita, di Mnemosyne, (alias Rosalba da
generale, incontrando Lorenza ne sorprendente forse per chi ha già Milano). Fondatrice unica di una delle
apprezzerà sia la preparazione vissuto simili momenti e sa quanto sia mailing list più attive e stimolanti che
culturale che la ricchezza di spirito, facile che l’energia si disperda quando affollino il Web, le Muse nella Rete,
seconde solo alla bellezza d’animo. tante persone di differente esperienza Rosalba prosegue idealmente il
e coinvolgimento, e per la maggior discorso storico cominciato da Cronos
Questa la cena : parte ignote le une alle altre, si il primo giorno e lo sviluppa a partire
Frisella ritrovano assieme. Basti citare Cronos e dalla diffusione esplosiva che la
Tomino Mnemosyne impegnati nelle invocazioni Wicca ha visto negli States, dopo
Insalata dell’orco (fagioli, sedano al Dio ed alla Dea e la Danza a essersi infiltrata quasi di soppiatto
e cipolla) Spirale che ne è seguita. Il piacevole tramite un pugno di praticanti (R.
Zuppa medioevale tepore della danza appena conclusa ci Buckland, Z. Budapest…), e che ora
Spezzatino medioevale con accompagna verso il letto, stanchi per ad occhi speranzosi, ma non troppo,
polenta una giornata piena ed in prospettiva di appare come una grande incubatrice
T u t t o e r a s a p o r i t o e d un’altrettanto fitta agenda per quella colma di potenzialità. E’ l’occasione
abbondante. successiva. per guardarci attorno e fare qualche
conto, se non valutazione, e del resto
Dopo cena, il Convegno è stato La mattina successiva, la tisana e i la base di dati da cui Rosalba parte
allietato dall’esibizione di Nemesis, biscotti sono un gradevole modo per è sufficiente a dare un accenno di
ballerina solista del gruppo riprendere il Convegno, in particolar oggettività statistica alle sue
Ysengarda, che come in passate valutazioni: il praticante Wiccan

6
d el la d ura ta di 2 5’ c irc a, stati ugualmente partecipi se ci fosse
specificando che chi inizia la deve stato indicato che l’esercizio
necessariamente portare a termine, consisteva nel radicamento e
cercando di far comprendere come centramento e nella successiva ricerca
pochi e semplici accorgimenti legati percettiva di una corrente energetica
al buon senso sono i fondamenti in atto attorno a noi. Tutto si è svolto
della pratica senza problemi e con comunque al meglio con la piacevole
risultati soddisfacenti. voce di Gabriella. I due relatori si
In molti abbiamo apprezzato le sono dimostrati pazienti e ben disposti
grandi capacità di Colei che alle numerosissime domande. D’altro
Cammina nella Notte e canto il loro intervento si è rivelato il
personalmente speriamo di poterci più lungo, anche riempiendo il poco
giovare al più presto della sua tempo residuo dovuto alla
presenza. ca nc e lla zi o ne d e i gr up p i d i
discussione per il tempo perso nella
Il pranzo conclusivo è stato il giusto fuga dal breve, ma inevitabile,
coronamento dei giorni precedenti: temporale del primissimo pomeriggio.
Crostone con miele e lardo
Castagne del calderone Conclusioni? No, nuovi
Insalata autunnale (verza, mela, appuntamenti. Il Secondo Convegno
Colei che cammina nella notte
nocciole, melagrana, uvetta) Nazionale Wiccan ci ha dato la netta
italiano è di cultura medio-alta, Crespelle ricotta e spinaci sensazione che questo popolo così
sempre più uomini si avvicinano a Spadella del druido (salsicce, eterogeneo è in cammino, fiero dei
questa religione nonostante la costine e verza) primi passi compiuti e pronto a dar
“tradiziona le” prepond eranza Dolce della tregenda seguito ad iniziative e nuovi impegni.
femminile (paradossalmente, non però Un’aria più specialistica e competente
nella natia Inghilterra) rimanga e si Anche quest’anno diamo il ha pervaso i diversi interventi e
consolidi. Il sorriso saggio ed benvenuto a Gabriella Artioli e l’entusiasmo ha accompagnato le
accattivante della madre delle Muse Alessandro Cirillo, collaboratori del diverse attività pratiche. Se si dovesse
fa comprendere come la sua gruppo Cosmos e Kernunnos, che ci imputare qualcosa all’organizzazione
“creatura” abbia ottenuto il successo parlano delle “Acque sacre e luoghi di forse il calendario è stato un po’
che ha fra i pagani telematici… cura”. L’origine della vita, l’acqua troppo fitto per solo due giorni, ma di
appunto, può trasmettere informazioni, sicuro interesse e forti consensi. Che
Ben differente, dal punto di vista registrarle come un nastro magnetico? chi scrive ne abbia fatto in qualche
squisitamente tecnologico, Colei che Delle sperimentazioni sembrerebbero modo parte, probabilmente non
Cammina nella Notte, una strega di attestarlo. Dei particolari procedimenti aggiunge nulla sul fronte
tradizione Reclaiming. Ella è una delle consentirebbero all’acqua trattata di dell’imparzialità di questo giudizio,
insegnanti del (mini)WitchCamp conservare e quindi portare, nel suo ma la soddisfazione viene dal
tenutosi per la prima volta in Italia eterno ciclo di rinascita, le profondo. E legami, che sarebbero
quest’anno. Annamaria ci parla della caratteristiche/qualità di forme stati sorprendenti da immaginare
pratica personale che ognuno esegue pensiero o principi attivi vegetali. anche solo qualche mese fa, si
anche se fa parte di una congrega, Le acque terapeutiche di famosi tendono e si intrecciano…
quel training che ci porta ad esperire, luoghi, hanno tutte delle caratteristiche Attendiamo la pubblicazione degli
arricchire e perfezionare le nostre comuni che metterebbero in stretta Atti del Convegno, da più parti
capacità, e che può crescere nel relazione diverse sorgenti con gli richiesti e che contiamo di riuscire a
confronto e nel lavoro comune. Dopo imponenti amplificatori di magnetismo e preparare a breve: per il momento,
alcune precisazioni sul Reclaming, spiritualità come le cattedrali. La stretta per tutti, rimane l’amore e la magia
molto esigue e stringate, nel pieno connessione tra il magnetismo, ley lines, del cerchio a cui le Divinità hanno
rispetto della sua tradizione che corsi d’acqua e benessere sembra voluto così amorevolmente sorridere.
privilegia la pratica alla teoria, inevitabile.
passa ad illustrarci l’esercizio da lei Veniamo guidati in un esercizio per
prescelto. percepire le linee, ed i nodi da esse
Chi lo desidera può partecipare derivanti, di cui sopra. Certo saremmo
ad una meditazione ideata da Osho

7
Sensi Wiccan: la vista di Mnemosyne

"Addio", disse la volpe. "Ecco il mio segreto. E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi".
"L'essenziale è invisibile agli occhi", ripeté il piccolo principe, per ricordarselo.
"E' il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante".
"E' il tempo che ho perduto per la mia rosa..." sussurrò il piccolo principe per ricordarselo.
"Gli uomini hanno dimenticato questa verità. Ma tu non la devi dimenticare. Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai
addomesticato. Tu sei responsabile della tua rosa..."
"Io sono responsabile della mia rosa..." ripeté il piccolo principe per ricordarselo.
Antoine Marie Roger de Saint-Exupéry

(tratto da Il Piccolo Principe)

Nel famosissimo libro Le nebbie di non riusciamo più a spiccicare verbo. chiunque abbia dimestichezza con la
Avalon, la “Vista” è di certo il senso La prima occhiata inconsapevole che “Vista” così come intesa dalle Signore
più citato. Ma la “Vista” di cui parla ci regala un figlio appena nato si di Avalon. Ma anche e soprattutto
Viviana, la Signora del Lago, non è stampa nel cuore come un marchio “oltre” nella vita quotidiana.
esattamente la facoltà di osservare indelebile. E talvolta è sufficiente Antoine de Saint-Exupéry ce lo
oggetti, distinguere forme, l’occhio amorevole di una madre a ricorda con la grazia fanciullesca del
riconoscere i colori che noi tutti far passare tutti i mali ad un bimbo… suo Piccolo Principe: “L’essenziale è
esercitiamo abitualmente nella nostra Per noi avviati su questo percorso invisibile agli occhi”. Ma non allo
vita quotidiana tramite gli occhi. è tutto molto ovvio. Sappiamo bene sguardo.
Gli occhi, così importanti e che la “Vista” di cui parlano Viviana E non si tratta, a mio avviso, di un
preziosi, specchio dell’animo e luce e Morgana e le altre con loro non è semplice avvertimento che ci ricorda
dei nostri sguardi, molto spesso ci quella degli occhi. O, almeno, non quanto le cose più importanti siano, in
ingannano. E’ sufficiente pensare alle solo. Difatti è pur sempre con gli occhi realtà, invisibili. Ma anche quanto si
cosidette immagini paradossali per che scrutano specchi scuriti o pozze celi dietro l’apparenza che si mostra
rendersene conto. Tutti abbiamo visto, d’acqua. Ma in loro scorgono ai nostri occhi.
almeno una volta, quell’immagine immagini che non è dato ad altri Non è soltanto vero che non
dove taluni vi vedono un volto di vedere. possiamo “vedere” con gli occhi i
vecchia col naso bitorzoluto, mentre Allora cos’è la “Vista” per noi sentimenti e le sensazioni, la Passione,
altri vi scorgono al primo sguardo la wiccani? l’Amore, il Dolore, la Fame, la Cura,
gentile silhouette di una giovane E’, in effetti, la capacità di vedere la Dedizione, l’Affetto, la Gioia e
donna. “oltre”. Ma non soltanto, o non tutte le infinite sfaccettature
Vediamo ciò che desideriamo necessariamente, a mio avviso, oltre dell’animo che attengono al “sentire”
vedere. E molto spesso tralasciamo il nello spazio temporale ed “altrove”, prima che al “vedere”. Possiamo
resto… ossia le cosidette doti sviluppate da anche decidere di vedere con gli
D’altro canto sappiamo anche occhi Bellezza, Fiducia, Potere,
quale immenso potere si racchiuda in Ricchezza là dove non ci sono.
uno sguardo. Non dimentichiamo che Essere Wiccan, secondo me, è
è con gli occhi che si può anche apprendere come estendere i
“ammaliare”, fare malie. E sempre confini dei propri sensi. Diventarne
con gli occhi, la tradizione ci consapevoli. Imparare a distinguere
tramanda, si può “guardar male” e senza ombra di dubbio tra
causare il “malocchio”. Ma è anche di “guardare” e “vedere”. Noi siamo
uno sguardo che ci innamoriamo. E’ comunque, e prima di tutto, esseri
con lo sguardo che comunichiamo se umani. Dunque è con i sensi limitati
desideriamo o sappiamo quanto che ci sono stati dati in dote dalla
siamo desiderati. Talvolta, se il nostro Natura che dobbiamo imparare,
amante ci osserva in un certo modo, come prima cosa, ad avere

8
donato e dedicato ad
alcune persone, ad
alcune cose, alle
nostre idee, alle nostre
passioni, che le hanno
rese così importanti. E’,
prima di ogni cosa, lo
sguardo che
rivolgiamo a noi stessi
a renderci così
importanti ed unici.
Impariamo ad
osservarci con
l’attenzione e la cura
che ci dobbiamo.
Sempre!
Samhain è una delle
occasioni nella ruota
dell’Anno che ci invita
ad andare “oltre”. In
questa notte magica,
in cui i veli tra i mondi
possono essere
dimestichezza. invece, rivela tanta sacralità da poter sollevati con particolare facilità,
Non possiamo allargare le nostre essere vista come un vero tempio… rendiamo onore a noi stessi ed al
consapevolezze ad altre dimensioni, In ogni circostanza, dovremmo Di vi no c he rec hi a mo in n oi
se prima non siamo riusciti a superare essere in grado di guardare ciò che concedendoci qualche minuto di
i confini che ci impone la nostra a b b ia m o d i f r o nte e s a p e r c i riflessione proprio sui nostri sguardi.
limitatezza fisica. Lo sguardo, questo contemporaneamente elevare per Che possano, nel nuovo anno che
nostro canale di comunicazione così osservare dall’alto ciò che ci circonda. E inizia, essere sempre più veri, più
importante nei confronti del mondo non è solo una metafora… [non a caso onesti, più attenti. E che ci conducano
che viviamo quotidianamente, deve Antoine de Saint-Exupéry era pilota senza timore ad attraversare le
imparare a vedere “oltre”. E prima di d’aerei, prima che scrittore, eheh!]. tenebre che talvolta incontriamo
poter scrutare qualcosa negli altri La “Vista” è legata al guardare, nell’esistenza con la chiarezza
mondi, deve poter vedere “oltre” in al l ’os servare, al l’ ammi rare, al dell’intelletto e l’entusiasmo del cuore.
questo. contemplare. Non è certamente un Possano aiutarci a distinguere, sempre
Per esempio, superando il limite semplice “vedere”. meglio e sempre di più, ciò che è
delle “apparenze”. Imparare ad Ma c’è ancora di più. salubre ed essenziale per il nostro
andare in profondità in qualsiasi cosa Per noi Wiccan italiani, in questo percorso.
si offra ai nostri occhi. Non limitarsi periodo, la vista significa, anche, essere
ad un’occhiata fuggevole e ad un visti. Diventiamo ogni giorno più visibili,
giudizio precostituito. La Natura è ciò con la nostra presenza, con i nostri
che il Divino indossa per essere visto. scritti, con i nostri interventi. Il Convegno
Doniamo il nostro sguardo a tutto ciò di quest’anno (di cui potrete leggere
che ci circonda con attenzione, con ampiamente in altri articoli) è stata una
cura. Impariamo ad osservare i di queste occasioni di visibilità.
particolari, ma non dimentichiamo lo E noi potremo essere “visti” dagli
sguardo d’insieme, che ci consente di altri tanto più saremo capaci di
porre nella giusta dimensione i guardare gli altri con attenzione. La
particolari sui quali ci siamo nostra visibilità richiede una cura dello
soffermati. Così, magari, quello che sguardo ancora più intensa e precisa.
appariva un castello, si mostra ad un "E' il tempo che tu hai perduto per la tua
occhio attento come un desolato rosa che ha fatto la tua rosa così
casolare. Ed una semplice grotta, importante". E’ lo sguardo che abbiamo

9
Witchfest 2003 di Cronos ed Elaphe
In tremila a Londra per il raduno annuale degli wiccan... inglesi e non!
I manifestanti sono un po’
fastidiosi, soprattutto quello con il
megafono che ci urla di convertirci
perché Gesù è morto per noi, che sta
tornando e se non lo facciamo
bruceremo nelle fiamme dell’inferno
per l’eternità; ma ammettiamolo,
fanno molto folklore...essere per una
volta dalla parte dei contestati è
un’emozione, ti dà il senso che quello
che stai facendo in qualche modo si
sente. Alcuni fra i dimostranti offrono
opuscoli a fumetti nel cockney locale,
con un sorriso di amore e di
superiorità. In Italia si sarebbe già
venuti alle mani, qui si preferisce il
tagliente sarcasmo di un membro del
Fila all’ingresso e manifestanti
servizio d’ordine della Witchfest, che
apostrofa la fila gridando: “Presto! o r g a nizza ta d a l l ’a s s oc i a zi o ne “Circolo dei Trivi” percorre il vialetto
Presto! Sbrigatevi ad entrare che Children of Artemis. attorno l’angolo e finalmente entra
Gesù sta arrivando!” Avvicinandosi all’ingresso, i alla Witchfest, per unirsi a
Il cielo senza nubi è quello Wiccan accodati osservano la Mnemosyne con le sue Muse ed alle
londinese, la mattinata è quella manifestazione fondamentalista ed i altre migliaia di praticanti Wiccan
dell’otto novembre e la fila danzatori vestiti di nero che affollanti il grande complesso, ognuno
disciplinata che varca i portoni delle rinverdiscono una tradizione secolare con la propria personale magia.
Fairfield Halls è formata dai nei loro panni stracciati e con i loro L’organizzazione fluidamente
partecipanti alla seconda Witchfest visi spruzzati di nerofumo. Molte fra efficiente ha raccolto una rosa di nomi
le persone in attesa “eccellenti”: autori di best seller come
vestono panni Phyllis Curott e Vivianne Crowley
romanticamente (nessuna parentela con l’omonimo,
iridescenti, mantelli con famosissimo mago), figure storiche
cappuccio, vesti come Janet Farrar e Raymond
d e c or a t e. Q u a l c h e Buckland, e anche la druidessa Emma
ragazza dark nereggia Restall-Orr, oltre a numerosi altri
fra di loro, ma la relatori. Ed è stata proprio Phyllis a
maggioranza ha evitato renderci partecipi della benedizione
il trucco pesante e le iniziale di questa grandiosa
troppe ostentazioni. Un manifestazione. “Mano nella mano”,
gruppo anima con la un Cerchio che non è un cerchio si è
propria eccitazione un snodato fra i convenuti, a suggellare
segmento della coda, il richiamo alla conoscenza, allo
una silenziosa chiassosità scambio ed anche al divertimento che
mediterranea in qualche è in fondo lo spirito di questo festival.
modo differente dalla “Cuore a cuore”, eccoci accomunati
stregoneria inglese, così dal desiderio di metterci a confronto
compassata, profonda e e vivere ogni minuto di questa
vagamente torbida. Il g iorna ta c he si pr ea nnunci a
Manifestanti
10
alla propria terra
fortemente legate.
Parafrasando e nel
contempo negando
la celebre massima
di Dion Fortune,
Janet afferma:
“Tutti gli Dei non
sono un unico Dio e
tutte le Dee non
sono un’unica Dea”.
Non è strano quindi
per Janet
possedere un’intera
collezione di
d i f f e r e n t i
raffigurazioni
divine a cui
tributare (anche nel
senso pr opri o)
Intervento di Raymond Buckland
offerte. Come non è
sfavillante. Stewart, ne ha fatto un caposaldo per strano del resto prestare omaggio
La rosa delle possibilità è ampia, chi ha della Wicca una visione (concetto spesso assente dal
a qualunque ora diversi appuntamenti tradizionalista, anche se la tradizione vocabolario Wiccan medio…) alle
(per tutti i gusti e le necessità) sono Alexandriana viene in realtà riformata divinità locali nel corso di un viaggio.
disponibili all’interno del grande proprio a partire da questi testi. Molte Ed è ovviamente naturale che sia
complesso. Parziale come non può non altre, comunque, sono state le opere dei Janet che Gavin si definiscano
essere, quindi, ecco il resoconto del coniugi Farrar, fino alla recente sacerdoti di una Dea specifica del
nostro zigzagare attraverso le offerte scomparsa di Stewart ed all’affiorare pantheon germanico, Freya. E’ una
di questa manifestazione londinese… in pubblico del legame di Janet con visione sicuramente scomoda e per
Janet Farrar è da decenni Gavin Bone, già ufficialmente parte del certi versi “fuori moda”, che più tardi,
coautrice di numerose opere sulla menage matrimoniale e coautore con i a cena, Gavin definirà accennando
Wicca, iniziata assieme al marito Farrar di alcune pubblicazioni. Da ad un possibile “ritorno” dalla
Stewart da Alex e Maxine Sanders, i alcuni anni Janet ha abbandonato posizione (presumibilmente)
capostipiti dell’omonima tradizione qualunque definizione a livello di “evoluta” monoteistica ad una
Alexandriana. Stewart, di professione tradizione e di pratica, concentrandosi concezione realmente animistica, nella
giornalista, scriverà un libro frutto del primariamente sulla tecnica del quale hanno personalità e statura
suo incontro con Alex Sanders, What “Drawing Down the Moon”, l’atto divina le singole realtà e (come ora
Witches Do che, assieme al libro di mediante il quale nel corpo della intese) “manifestazioni”, passando
June Jones King of Witches, renderà Sacerdotessa si incarna la appunto per un politeismo “reale”
nota al grande pubblico inglese la manifestazione stessa della Dea…o come tappa necessaria. Difficile dire
Wicca nella formulazione di Alex. meglio, di Una Dea, in quanto, come ci quale sia stato l’effetto sui presenti di
Successivamente i coniugi Farrar spiega Gavin, la loro concezione tali affermazioni: ben più chiaro è
fonderanno nel 1970 la loro prima religiosa attuale può essere definita un quello che una personalità ed un
congrega e nel 1976 si trasferiranno politeismo reale, lontano dal duoteismo p o t er e p e rs o n a l e d e f i ni t i e
in Irlanda. Janet è ispiratrice e che normalmente viene associato alla notevolmente sviluppati come quelli di
coautrice di quello che viene Wicca ed al Neopaganesimo in Janet possono provocare. Sarebbe
considerato da molti un testo generale. Tutte le Dee e tutti gli Dei, difficile associare calore alla sua
fondamentale (anche a livello di non sono “manifestazioni” o personalità, mentre vi si può
corposità): A Witches’ Bible, raccolta “sfaccettature” di un unico principio chiaramente percepire che essere il
di due testi pubblicati in precedenza dualistico, sono realtà distinte, legate ricettacolo della (o di una) Dea per
a partire dal 1981. La minuziosità del alla terra ed al sangue, in qualche a n n i l a sc i a l a s u a t r a c c i a ,
materiale da lei raccolto in modo “evoluzioni” del Genius Loci ed evidentemente…
quest’opera, assieme al marito Questa stessa impressione ci viene

11
dal relatore successivo, alla cui tempi comunque recentissimi, della evocazione non richiedesse materiali
ristretta platea ci uniamo appena in tradizione Alexandriana. eccezionali, finalmente approda a
tempo. Raymond Buckland, oltre che Ci affrettiamo a conoscere, ora, chi Dantalian, un demone che concede la
essere autore prolifico ed eclettico, questa tradizione pare averla sposata conoscenza di tutte le arti e di tutte le
possiede il primato di aver per primo in pieno dopo averla modellata in una scienze. E ci dice, ridendo, che
introdotto la Wicca negli Stati Uniti prospettiva più fermamente junghiana e sperava che il demone che conosceva
(primato che per la verità si contende averla coniugata con la tradizione tutte le scienze le spiegasse anche
con Lady Sheba): è quindi in fondo il Gardneriana, restituendogli in tal modo come fare a rendersi invisibile!
r e s p o n s a b i l e p r i n c i p a l e una dimensione decisamente più Recuperato il materiale si sta
dell’incubazione che, raggiunto il suo esoterica: Vivianne Crowley, col suo avviando fuori di casa, quando una
culmine, ha permesso l’esplosione intervento intitolato “La Tradizione sua vicina le chiede dove sta
mondiale della Wicca. Rappresenta Iniziatica”. andando…domanda imbarazzante
quindi, con il suo aspetto che non Vivianne viene introdotta dal per una ragazzina che sta andando a
r e n d e g i us t i zi a a l l ’ et à , u na marito, Chris, che parla brevemente del evocare demoni nel bosco. Vivianne
testimonianza vivente ed inestimabile periodo di malattia che Vivianne ha pensa freneticamente e le dà la
anche storica oltre che di pensiero. appena attraversato, sottolineando risposta più ovvia: a fare una
Il suo intervento è incentrato sulla come l’aiuto di tante altre persone sia passeggiata salutare! Senonché le
creazione del Rituale, inteso come stato importantissimo nel cammino di viene appioppato il cane della vicina
atto significativo ed in sé significante. guarigione e che questo “aiuto” è stato che ha anche lui diritto all’ora d’aria.
Sono consigli semplici ed efficaci su così forte perché tutte queste persone Così, con la verga del comando da
come portare nel Cerchio quel minimo appartenevano alla stessa tradizione, una parte e il cane al guinzaglio
di drammaturgia di cui l’umanità che le legava in una connessione dall’altra si giunge al bosco. Vivianne
necessita disperatamente per poter particolare. Un’affermazione che viene traccia un piccolo triangolo della
travalicare i confini del mondo fisico. fatta con tanta fermezza quanta manifestazione (il punto dove il
Raymond sembra un ragazzino, emozione e calore. demone dovrebbe comparire),
aggirandosi per la stanza, sempre Vivianne ci appare eterea, quasi “ p i c c o l o t r i a n g o l o , p i c c o l a
portando in sé una certa eterea schiva, ha una voce dolce e musicale e manifestazione” si augurava, poi il
solidità, un carattere specialissimo che comincia il suo intervento con un cerchio e tutto il resto e comincia
in altra forma è condiviso da Janet e aneddoto: ci racconta del suo primo l’evocazione. Prima formula di
che, sia frutto degli anni di pratica, c o n t a t t o c o n l a M a g i a , u n a evocazione...non appare nulla, il cane
sia indicativo di una qualche diciassettenne che legge il Lemegeton e legato a un albero poco distante
disposizione naturale, sia il segno di c h e v u o l e o t t e n e r e i l d o n o intanto continua ad abbaiare
un dono “trasmesso”, non si può dell’invisibilità. Dopo aver sfogliato incessante. Seconda formula di
mancare di notare. l’elenco dei demoni che concedono evocazione…nulla, il cane continua
Abbiamo quindi incontrato finora l’invisibilità, senza trovarne alcuno la cui ad abbaiare. Terza formula di
due memorie storiche (e evocazione: il cane
significativamente smette di
tuttora attive) che abbaiare, si rotola
hanno lasciato la a terra e perde la
propria “culla” di bava in preda ad
apprendimento per u n a c r i s i
seguire strade epilettoide. Delusa
differenti: Buckland con e un po’
la Seax Wicca (un preoccupata per il
abbandono del tutto cane che, finita la
apparente, ma che in crisi, stentava a
realtà mostra come riprendersi,
questo autore segua Vivianne lo trascina
p rob a b i l men te la verso casa, per
tradizione gardneriana scopri re dalla
più autentica) ed i vicina che il cane
F a r r a r c o n non aveva mai
l ’a bba nd ono, non sofferto di crisi
incondizionato fino a A destra Raymond Buckland (foto di Maria Jusy) epilettiche.

12
Qualche giorno dopo esegue un
rituale di bando sul cane, ci racconta
ridendo, per proseguire la ricerca su
un’altra via che porti risultati più
proficui del far venire crisi epilettiche
ai cani. Viene a conoscenza di un
gruppo di streghe ed entra in
contatto con loro riuscendo a fissare
un appuntamento per incontrarle.
Giunta all’indirizzo le viene aperta la
porta da un bel ragazzo (Vivianne lo
sottolinea, dicendoci che si era detta
che se tutte le streghe erano così, era
capitata davvero nel luogo giusto!),
ma la sorpresa non era finita perché
questo ragazzo le si presenta con il
suo nome di strega: Dantalian, la
persona appunto che le stava
aprendo la porta verso la conoscenza
dell’Arte. Tutto questo divertente Da destra Gavin Bone, Janet Farrar, Phyllis Curott e Muse (foto di Maria Jusy)
aneddoto per comunicarci che la lasciare da parte i dogmi che si debitamente firmati e scopriamo che
magia funziona, anche se nei modi più accompagnano alla pratica Wicca, o ceneremo non solo con Phyllis, cosa
inaspettati, che essa esiste e non meglio a riformularne i capisaldi. che ci aspettavamo, ma anche con
dipende solo ed esclusivamente da Questo può avvenire abbandonando i Buckland ed i Farrar. Accogliamo con
noi, ma che persino una ragazzina resti della visione monoteistica come piacere l’occasione di conoscere un
pasticciona e con mezzi limitatissimi può essere la legge del Tre con il suo po’ più da vicino questi personaggi, in
può (dovremmo dire a suo rischio e implicito concetto punitivo, ad esempio. fondo storici: alla fine il conto (in
pericolo) ottenere “qualcosa”. La Essenziale a questo punto è una nuova sterline, ahi noi!) risulterà un
tradizione serve a far funzionare definizione della Magia come l’atto di investimento più che proficuo.
invece al meglio questo qualcosa e contenere in sé il Divino, o di Dopo cena, ci attende
l’iniziazione all’interno di una spalancarsi ad esso. Conseguentemente, l’appuntamento irrinunciabile con
tradizione è un’esperienza che vivendo ogni atto come sacro in un l’esibizione di uno dei gruppi
cambia totalmente il proprio essere e mondo sacro, poiché il divino è in esso neopagani più conosciuti, gli Inkubus
la propria capacità di lavorare immanente, facilmente si comprende che Sukkubus. Anche chi di noi ne aveva
“magicamente”. Essa è una tappa l’equilibrio del mondo tende apprezzato in primo luogo i testi, in
determinante della vita di un necessariamente verso la Vita: “E’ la quanto non addentro al panorama
individuo e “marchio” che ad esso Morte a servire la Vita, non viceversa”. gothic-metal, rimane favorevolmente
rimane e che lo caratterizza Questi sono in sostanza i paradigmi che impressionato dalla voce limpida e
esplicitamente, schiudendo una Phyllis propone per un’unità di intenti piacevole della cantante, Candia
comprensione ed una condivisione neopagana. E costituendo tale unità, Ridley. La sana frenesia dell’eclisse,
reciproca con chi altri è passato da sarà facilmente raggiunta la “massa che inizia ora a sfiorare la superficie
quella porta. Un legame che critica” che permette anche ad una lunare, ci coglie e ci accompagnerà
consegna una chiave specialissima e relativa minoranza di avere un impatto per il resto di questa serata ormai di
che in tal modo permette di decisivo sui costumi e sulle idee di un festosa celebrazione. “Wytches”, il
intervenire in modo estremamente intero sistema sociale. A proposito della brano conclusivo, ci lascia la
specifico, ad esempio come per la “minoranza”, comunque, Phyllis non può piacevole certezza di aver risvegliato
recente malattia, vinta grazie allo fare a meno di sottolineare, come è una (molto curottiana) Magia in noi,
sforzo congiunto di altri “iniziati”. Essa solita fare, che la Wicca è la religione che ci accompagna verso gli ultimi
è un esperienza emotiva ed è prima a più alto tasso di crescita nei paesi di commenti alla lunga giornata
di tutto un atto di amore. lingua inglese e non solo… trascorsa.
Phyllis chiude, per noi, la sequela Altri relatori si alternano, mentre noi
delle relazioni con un provocatorio ci perdiamo fra l’oggettistica ed i libri,
discorso che (perfettamente in linea tentiamo la sorte alla riffa, ci
con le sue pubblicazioni) invita a assicuriamo che i nostri libri siano

13
L’anima pagana del revival celtico
di Taliesin
Il folklore celtico e il ritorno agli Dei
Che la Wicca affondi parte delle approdano alla Wicca. nuova, possiamo prenderli per mano
sue radici nella cultura e nella Io stesso ho conosciuto persone sia e accompagnarli, non guidarli, perché
religione degli antichi celti, penso sia dell’una che dell’altra tendenza. l’esperienza spirituale è sentita in
un dato di fatto noto a tutti. Almeno a I punti di contatto fra pagani modo molto individuale da ognuno di
tutti i Wiccan. “spontanei” e “organizzati”, se si noi, e senza atteggiarci a maestri
Frequentando i raduni dei Clan vogliono usare questi termini, sono poiché tutti abbiamo poco da
Celtici (Celtica in Valle d’Aosta e moltissimi e questo è ovvio: ma spesso insegnare e molto da imparare, fare
Trigallia presso Ferrara sono i più i primi tendono a distaccarsi dai nostro il motto proprio di uno di questi
noti) ho avuto modo di vedere come i secondi, forse per timore di farsi raduni, il Celtica di Courmayeur: “non
partecipanti non si limitassero a “incasellare” in una tipologia ci sono estranei qui ma solo amici che
ricostruire l’ambiente celtico, i costumi, predefinita mentre loro, nel proprio non abbiamo ancora incontrato.”
gli oggetti, le armi, ma anche intimo, si sentono diversi.
l’atmosfera fosse completamente Niente da obbiettare, ovviamente, Questa tendenza verso la
permeata di un “sentire”, in modo chi è fiero della proprio diversità spiritualità pagana, stranamente, non
molto intimo, una diversa concezione dalla massa, se non la fa diventare attira l’attenzione della Chiesa o
della vita. ostentazione e quindi provocazione delle autorità ecclesiastiche, ma ho
Traspare una ricerca di una fine a se stessa, riscuote tutte le mie notato che attrae molti cristiani che la
spiritualità antica, di una diversa simpatie e i pagani “autonomi” sono vedono come una minaccia allo status
consapevolezza, in cui l’Uomo, inteso proprio così. quo e alle pretese radici culturali
come genere umano, sia parte della Resta innegabile il fatto che i Celti europee, che invece proprio il recente
creazione al pari degli animali, degli moderni sono sempre più attratti interesse per i Celti anche da un
alberi, dei funghi, delle pietre, della dall’antico modo di credere negli Dei punto di vista storico e archeologico
stessa Terra, dell’acqua… dei loro lontani antenati, quegli stessi dimostrano essere del tutto pagane
In questo ambito l’uomo, inteso Dei e Dee che noi sentiamo attorno e (anche i Romani e gli Etruschi erano
come individuo, sente lo Spirito accanto a noi, e che sono la VERA pagani e così pure i Greci, considerati
circondarlo e pervaderlo, sente gli tradizione spirituale delle genti di la prima cultura raffinata
Dei accanto a sé. questa parte del mondo. dell’antichità).
Molti dei cultori del revival celtico Così, mentre i piccoli e medi Perciò a volte si sentono commenti
non si rendono conto di essere Pagani. festival celtici locali si moltiplicano, a o si assiste ad attacchi verbali da
Poi però li si vede partecipare in fianco dei “grandi” raduni che parte di un singolo o di piccoli gruppi
modo profondamente emozionale ai menzionavo poc’anzi, coloro che li che dicono le solite baggianate, tipo
rituali druidici, si intravede l’estasi che organizzano e vi partecipano si che i Celti erano barbari, che
li pervade nelle danze, si assiste al avvicinano sempre di più ad una facevano sacrifici umani e in ultimo ho
loro cambiamento inconscio, li si vede visione totalmente pagana del Mondo sentito chi affermava che la Religione
DIVENTARE ciò che fino a poco prima Ultraterreno. Druidica aveva ispirato l’Ariosofia e
INTERPRETAVANO: li si vede nel loro Credo che noi, che Pagani lo quindi il Nazismo! Ma, ripeto, si tratta
“essere celti” anziché “rievocare i siamo da sempre, abbiamo il compito di exploit del tutto individuali del
celti”. di accettare tra di noi quelle persone, quale non è il caso di preoccuparsi
Il passo successivo molti lo uomini e donne, che si accostano al più di tanto.
compiono “creando” delle forme di nostro mondo spirituale e si rivolgono
spiritualità alternative, riunendosi nei spesso a noi per avere dei chiarimenti Per un Pagano consapevole della
Boschi Sacri o presso gli antichi su cosa sia realmente Paganesimo, su propria essenza o ancora meglio per
megaliti, invocando gli antichi Dei cosa sia la Wicca e su ciò che un Wiccan, come me, è una gioia per
proprio come un tempo, anche se gli comporta essere come noi. gli occhi, e non solo, addentrarsi in
antichi rituali sono andati perduti. Altri Come compagni di viaggio che uno di questi raduni, dove oltre ad
invece prendono la via del hanno già percorso questo primo ascoltare musica coinvolgente, si
Paganesimo “organizzato” e quindi tratto di strada, per loro del tutto assiste alla ricostruzione dei piccoli

15
villaggi completi nei particolari, si celtici, ma anche immagini di Dei e Dee, non esiste e che gli Dei percorrono
incontrano solo persone vestite nel animali totemici e non di rado simboli spesso sentieri a noi invisibili e usano
modo antico e che si comportano magici come pentagrammi et similia. metodi a noi incomprensibili per
come se quello fosse il loro modo Un’atmosfera così non si ottiene se raggiungere i loro obiettivi.
“normale” di vestire (non come dietro non vi è un reale “sentire” I frutti di tutto questo non si sono
accade con i figuranti delle pagano, un qualcosa che, a ben fatti attendere, basta guardare cosa
rievocazioni storiche, spesso rigidi e vedere, fa parte del nostro codice avviene nei Clan Celtici.
impacciati nel fastosi costumi come genetico e che millenni di vernice
nelle armature) e compiono gesti culturale estranea alla nostra realtà Io sono convinto che da questi
antichi di millenni con la massima non hanno cancellato ma solo coperto. gruppi, che molta gente continua a
naturalezza. Ora la vernice inizia a creparsi e considerare solo folkloristici, verranno
A ciò si aggiunge che all’interno di sotto si vede la vera essenza di cui molte persone che, dapprima a livello
queste manifestazioni si celebrano siamo fatti e il sentimento spirituale di inconscio, poi con sempre maggiore
rituali, si danza, si raccontano miti e molte persone risale la corrente come consapevolezza, sentiranno il richiamo
leggende che fanno parte della un salmone alla ricerca delle sue origini. degli antichi Spiriti di Natura e
nostra cultura più genuina, si Il primo grande festival Celtico in cercheranno nuovamente l’abbraccio
combattono duelli alla maniera antica Italia nacque perché un gruppo di nove degli Dei.
e, nelle bancarelle che sempre persone si incontrò in modo E troveranno nei Pagani come noi i
attorniano questi raduni, si trovano apparentemente molto casuale in un loro naturali fratelli e sorelle
oggetti di indubbio gusto e di ottima bosco della Val d’Aosta, attratti lì da spirituali, pronti ad accoglierli come
fattura: spade e pugnali di bronzo qualcosa di molto indefinito, che loro quello che sono: “amici” che non
(splendidi quelli di Ele Pauletti, stessi non seppero spiegarsi. abbiamo mai incontrato!
secondo me) girelli e spille a intrecci Noi sappiamo che la pura casualità A loro và il mio benvenuto!

INTERNATIONAL LORELEY-WITCHCAMP IN EUROPE


(Loreley - Campo internazionale delle Streghe in Europa )
Una settimana di magia, trasformazione, rituali e comunità
nella Tradizione Reclaiming

Dal 29 luglio al 5 agosto 2004 a Getelo, Germania del Nord


Insegnanti:
David, Moira, Brook, Morgaine
e con la straordinaria partecipazione di
Starhawk
autrice de “La danza a spirale”

Percorsi: Attivismo Magico e Azione sul campo (Starhawk)


Trasformazione interiore e guarigione(David, Moira)
Elementi e uso rituale dei tamburi (Brook, Morgaine)

Racconto del Campo: Abbiamo un’entusiasmante e meravigliosa storia del Witchcamp, la “Loreley” che è una ninfa, una
strega, un’incantatrice e una dea del fiume Reno. E’ un racconto iniziatico su Peter, che riconosce le reali necessità della
sua anima, cambia se stesso e la sua vita con l’aiuto e la magia della Loreley, innamorandosi di lei.

Il Campo haavrà luogo nell’area di Uelsen/Getelo(Grafschaft Bad Bentheim), un piccolo villaggio vicino al confine
tedesco-olandese. Ci sono molti luoghi magici nell’area, inclusi siti neolitici e sepolture a tumulo. Quello che è anche
interessante è che in questo posto cominciò la civilizzazione della Germania del Nord—e ora noi avremo il Campo delle
streghe europeo là e potremo risanare quel luogo... Sarà a nostra disposizione una simpatica pensione familiare, Haus
Sonnenhof, tutta per noi. E’ protetta da grandi alberi e cespugli e noi avremo sufficiente spazio per il campeggio e la
creazione di ritualiall’aperto.

Il programma è ancora del tutto provvisorio

La raccolta delle adesioni, l’organizzazione del viaggio dall’Italia, la pubblicizzazione


dell’evento e del programma definitivo dello stesso, verranno curate dal Circolo dei Trivi e
pubblicate nel prossimo numero del bollettino a Imbolc, e quanto prima sul sito www.athame.it e
attraverso tutti i gruppi, le associazioni e i negozi che collaborano con noi.
16
Intervista a Zoe Red Bear
di Cronos
La tradizione Reclaiming vista da vicino
Incontriamo Zoe Red Bear, c o n l a Soc iety for Crea ti v e ho chiamato e sono entrata in contatto
insegnante americana di tradizione Anachronism, un’associazione che si con Ariadne, una delle fondatrici del
reclaiming,, al primo mini-Witchcamp interessava del medioevo e in cui movimento. Lei mi ha messo a sua
italiano organizzato a fine luglio in un ognuno assumeva il ruolo di un volta in contatto con una donna che si
agriturismo ai confini tra l’Emilia personaggio medievale: all’interno di chiamava Kerridween, facente parte
romagna e l’Umbria. Zoe ci colpisce questo gruppo ho imparato l’utilizzo del collettivo iniziale di Reclaiming,
subito per la serietà e l’impegno con dei tarocchi e la maggior parte delle che teneva un corso di sei settimane
cui insegna le tecniche del sugli Elementi. Sono
reclaiming e per la entrata in questo
gentilezza e la pazienza gruppo e dalla prima
con cui risponde alle sera sapevo che ero
nostre domande... finalmente a casa. In
seguito sono andata
C o m e h a i ad un raduno, il
cominciato ad Pagan Spirit
interessarti al G a t h e r i n g ,
paganesimo? organizzato da Circle
Sanctuary, un festa di
In generale direi che settecento persone
sono pagana da quando dove ho incontrato
avevo circa sedici anni. due donne che
Prima sono cresciuta in facevano parte di
una chiesa protestante e Reclaiming e che mi
fino all’età di quindici avevano passato una
anni ho addirittura cassetta in cui ho
insegnato in questa scoperto l’esistenza
chiesa, la Sunday school, dei Witchcamp. Ai
ma a ve v o tr oppo tempi abitavo in
interesse per altre cose: Italia e ho
per la natura, ad partecipato al primo
esempio, la chiesa in Witchcamp in
confronto era troppo Germania. Da lì in
noiosa. Ho sperimentato avanti ho sempre
un po’ da sola, mi sentivo preso parte almeno
molto collegata con le una volta all’anno ai
piante, con la natura in Witchcamp; da due
generale, col silenzio del anni insegno anche e
bosco; ma allora, negli lavoro con un mio
anni sessanta, non c’erano gruppo, un cerchio
né libri, né gruppi, non c’era niente e Zoe Red Bear basato sulla tradizione Reclaiming.
ho fatto delle ricerche per conto mio persone che ne facevano parte erano
per tanti anni finché non ho conosciuto dei pagani. Nella tua vita che cosa è
i primi pagani negli anni ’72-’73, Ho scoperto il Reclaiming nell’86, cambiato da quando hai aderito al
all’università. Questi pagani erano tramite La Danza a Spirale. Allora Reclaiming?
legati a Salina Fox, la fondatrice di vivevo in California, dove il
Circle Sanctuary che esiste da circa Reclaiming è nato, e ho trovato una Ho lavorato come avvocato per
trent’anni e lì ho avuto un’esperienza specie di numero verde per “streghe”; alcuni anni. Dopo aver vagabondato

17
tanta passione che praticava con me. Allora ho fondato
anche al lavoro, in una rete neopagana, che all’inizio si
ufficio, mi trovavo chiamava Federazione Pagana, con
a studiarle: un amico, Michele Tuminelli, che
diventava chiaro adesso credo abiti in Inghilterra, una
che avrei dovuto rete basata sulla Pagan Federation
abbandonare il inglese.
mio lavoro e,
finalmente, l’ho Quindi eravate legati alla
f a t t o , Pagan Federation?
trasferendomi in
Italia. S ì . Av e va mo s c ri t t o l or o
chiedendogli se potevamo usare
Come mai questa questo nome e abbiamo cercato di
scelta? formare questa rete. Abbiamo poi
deciso di cambiare il nome in Sacre
Beh, qualche anno Radici, perché il nome precedente
prima, facendo attirava neonazzisti, visto che in Italia
l’autostop in Italia, esistono delle correnti pagane che
ho conosciuto un sono legate al neonazzismo. Pertanto
italiano...doveva abbiamo scelto di chiamarci Sacre
ri ma ner e u na Radici perché esprimeva meglio il
r e l a z i o n e nostro spirito e abbiamo iniziato a
transitoria e invece pubblicare un bollettino, Mercurio, che
alla fine ci siamo è andato avanti per alcuni anni.
sposati. Quando
ho lasciato il mio Com’è stata l’esperienza?
Vita da “campo”
lavoro, lui era in
in Grecia, nell’Africa del Nord, in California con me e si è presentata All’inizio davvero molto difficile
Irlanda e in Inghilterra, iniziai a l’opportunità di tornare in Italia. Così perché era arduo attirare delle
studiare legge e, sfortunatamente, sono cominciati i dieci anni che ho persone e io non sapevo dove trovare
sono diventata anche avvocato. E’ una passato in questo paese: vivevo in degli interessati. Ho provato con il
professione che può anche essere campagna e non avevo nessuno che movimento ambientalista, ma si è
positiva…ma non
faceva per me: sono
focosa e aggressiva di
carattere, ero davvero
cattiva, tanto che mi
chiamavano terminator.
Quando sono morti i
miei nonni ho avuto una
profonda crisi spirituale.
Ero la nipote preferita e
avevo con loro un
legame profondo; ma
non sono andata ai loro
funerali, più per motivi
di lavoro che per altro.
Ho c omi nci a to a
riflettere intensamente
sulla mia vita e su cosa
ne stavo facendo. Mi
sono applicata allo
studio delle erbe con
Gare sportive: Lotta
18
la partecipazione dei lettori, accanto
ad articoli scritti da noi sul
paganesimo. Mercurio alla fine è
fallito perché c’erano solo quattro o
cinque persone che scrivevano sempre
e noi non eravamo in grado di farlo
uscire regolarmente, soprattutto con
uno di quei vecchi computer! Alla fine,
dopo che sono andata via io,
Mercurio è diventato sempre più
piccolo.

Sai che esiste una Federazione


Pagana in Italia adesso, con una
mailing list che si chiama Sacre
Radici? Hai dei rapporti con queste
persone?

Sono persone che avevano un


loro gruppo, l’Istituto Mediterraneo di
Studi Politeisti e quando noi eravamo
la Federazione Pagana uno di loro
partecipava ai nostri rituali ed era un
nostro amico. Quando abbiamo
scartato il nome Federazione Pagana
optando per Sacre Radici, hanno
chiesto se potevano usare il nome e io
gli ho detto di sì perché non mi
interessava. Attualmente non c’è alcun
tipo di rapporto con loro, ad ogni
modo non hanno niente a che vedere
Il Circolo dei Trivi con Zoe con Sacre Radici, la mia vecchia
rivelata essere una strada cieca. Poi l’energia del gruppo. Quattro o cinque associazione, e ovviamente non
con il movimento Vita Alternativa e anni fa sono tornata negli Stati Uniti. c’entrano nulla con il Reclaiming.
con la rivista Terra Nuova abbiamo Da allora tutto è cambiato: non so che
ricavato qualche risultato in più e cosa sia successo in mia assenza, ma le E negli Stati uniti quando sei
infine, piano, piano, cominciarono a cose sono fiorite veramente. Sono ritornata che percorso hai seguito?
contattarci alcune persone. Niente sempre rimasta collegata e informata
donne, tranne un’americana che tramite internet e potevo vedere come Il Reclaiming! Mi sono trovata
abitava a Roma. All’inizio i rituali qui la situazione andava davvero come a casa in questa
erano molto statici e tutti avevano trasformandosi. E tornando quest’anno tradizione, anche perché partecipo
paura di partecipare. a Forlì per una conferenza, invitata da sempre ai Witchcamp, e negli ultimi
Francesco Tuccia, ho trovato una tre anni ho collaborato
Ma erano rituali basati sulla quarantina di persone, quando solo all’organizzazione del Witchcamp del
tradizione Reclaiming? l’anno scorso allo stesso evento ce Missouri. Ho cominciato a insegnare al
n’erano dieci. Probabilmente noi Witchcamp invernale e a Madison ho
All’inizio no, erano generici, eravamo parte di un’onda che si formato un cerchio che pratica la
perché io stessa, pur avendo andava appena alzando. magia sulla base della tradizione
partecipato a rituali pagani, non ne Reclaiming, anche se siamo aperti ad
avevo mai organizzato uno. Eravamo Nella vostra pubblicazione altre esperienze. Uno di noi, ad
sempre al massimo sei persone e solo Mercurio di che cosa vi occupavate? esempio, insegna sciamanesimo.
verso la fine abbiamo trovato un
gruppo celtico in cui c’erano delle Abbiamo sempre cercato di avere Come mai la tradizione
donne e questo ha cambiato un po’ Reclaiming ad un certo punto ha

19
deciso di basarsi sui Witchcamp? diventiamo più uniti e abbiamo un’idea Com’è organizzato un Witchcamp
precisa di che cosa significa creare una negli Stati Uniti?
Perché quelli che praticano la comunità pagana. Il Witchcamp non è
tradizione Reclaiming, avevano delle una festa, non è una celebrazione: è Abbiamo una lista di tutte le
esigenze di insegnamento tali che un’opportunità di imparare da persone persone che hanno partecipato nel
diventava sempre più difficile che sono veramente qualificate. passato. Ogni anno, a Samhain,
attuarle in un seminario di un giorno o prepariamo un volantino che
due…mentre in sette giorni si può Quello del Mini-Witchcamp mandiamo via posta, e che adesso
attuare l’esperimento di creare una italiano è stato un esperimento, pensi verrà inoltrato anche tramite posta
comunità. E il Reclaiming vuole creare che ci sarà un futuro per i Witchcamp elettronica. Di solito lo si organizza
una comunità pagana. I Witchcamp ci in Italia? per la seconda settimana di giugno e
consentono di essere immersi nella per chi si iscrive in largo anticipo ci
natura, di dormire all’aperto in tenda Sì , a ssol u tame n te sì . Sono sono sconti, perché ci è d’aiuto sapere
- anche se c’è la possibilità di veramente felice perché c’è un’energia prima chi verrà e chi no. Quando c’è
alloggiare anche in altre strutture - i forte, una disponibilità che non avrei Strahawk ci sono sempre il doppio
rituali si celebrano all’aperto, se non mai immaginato, sono grata per delle pers one! Di norma ai
piove forte. Sin dal primo giorno l’esperienza di essere qui. Questo è Witchcamp ci sono almeno tre
puoi vedere dei cambiamenti, stato a suo modo un momento storico e percorsi di insegnamento, con sei
mangiando insieme, pulendo i piatti ciò che abbiamo iniziato non si ferma insegnanti, due per percorso, e sono
insieme, giacché anche aiutare la qui…andrà avanti. gli insegnanti stessi a scegliere che
comunità è un lavoro sacro - cosa vogliono insegnare.

Esistono degli insegnamenti


base?

All’inizio si segue sempre un


percorso basato sugli Elementi. Ora
chi arriva ai Witchcamp ha già fatto
questa esperienza negli anni
precedenti e allora i percorsi
cambiano e ne seguiamo degli altri.
Adesso, ad esempio, ci basiamo molto
sul lavoro nella e con la comunità; per
aiutare chi vuole assumere i compiti di
sacerdotessa o sacerdote, ossia
lavorare con la comunità, organizzare
e guidare rituali, teniamo vari
seminari per insegnare ad entrare in
questi ruoli.

Esiste un’iniziazione?

Esiste, ma la maggior parte delle


persone non si sottopongono ad essa.
Non è obbligatoria: chi vuole farla,
basta che venga presentato da due
persone riconosciute nella comunità,
da due “anziani”, a livello di
esperienza ovviamente, e queste
persone affideranno una serie di
compiti da svolgere; quando sono
stati tutti eseguiti, si riceve
l’iniziazione. Tante persone, fra cui
parecchi insegnanti, non vengono
Gli organizzatori con Cronos
20
successivo. Se qualcuno
vuole impegnarsi a
diventare organizzatore
è benvenuto; basta che
abbia una e-mail, perché
siamo tutti molto distanti
gli uni dagli altri, e in
questo caso avere una e-
mail è importante.
Bisogna anche essere
persone responsabili, che
quando dicono di fare
una certa cosa la fanno.
Io mi sono impegnata per
tre anni e l’anno prossimo
non lo farò più perché
voglio andare come una
persona qualsiasi e
voglio divertirmi. Anche il
comitato centrale è
Foto di gruppo
iniziati. Non è molto fluido, cambia ogni anno e non è mai
importante appunto perché siamo centrale, non c’è un comitato centrale composto dalle stesse persone.
anarchici. che ci dice come devono essere
organizzati i Witchcamp. Non c’è Che cosa è che insegni di solito
Appunto sull’anarchia... tu hai nessuno che dica quali insegnamenti nei Witchcamp?
detto che i maestri sono tanti, ma in usare e quali non usare.
che senso? Non ci sono regole? Nel corso del Witchcamp
Nel Mini-Witchcamp italiano sono invernale, per esempio, ho insegnato
Ci sono regole. Anarchia non vuol stati utilizzati varie tecniche che non ad usare le Rune. Nel mio cerchio
dire “senza regole”, ma solo “senza appartengono al Reclaiming. Negli USA invece insegno il Pentacolo di Ferro e
governo”. Per esempio, una delle ci sono persone che insegnano anche se il Pentacolo di Perla, che sono delle
regole fisse nei Witchcamp americani non appartengono alla tradizione meditazioni utilizzate nel Reclaiming,
è di non bere assolutamente alcolici. Reclaiming? insegno ad usare gli Elementi e
Quando ho proposto questo per il adesso stiamo sperimentando un
Witchcamp in Italia...è stato Beh, nel Witchcamp invernale nello lavoro sui Tarocchi.
impossibile! E ho pensato che forse stato del Minnesota abbiamo voluto che
qui è giusto che le cose stiano così, insegnasse qualcuno della tradizione Che cos’è la magia per te?
perché il vino fa parte della cultura, Asatru. Gli scandinavi, in fondo, hanno
tanto che non si può vietare il bere e colonizzato per primi questa terra Magia è creare quel
il vino; infatti vedo che, ora come ora, fredda,, così abbiamo pensato di collegamento grazie a cui io faccio
questo non ha cambiato le energie. Il invitare qualcuno legato alle tradizioni parte dell’energia che scorre intorno
motivo per cui si vieta l’alcol non è pagane della Scandinavia. Nessuno a me, grazie a cui entro in questo
morale, ma è ben altro: impone un insegnante del Reclaiming, flusso di energia e, facendone parte,
semplicemente diventa molto difficile anche se normalmente appartiene a riesco a cambiarlo.
in un cerchio di cento persone, se non questa tradizione.
siamo tutti sulla stessa lunghezza La magia quindi può essere
d’onda, far muovere bene l’energia e A livello di singolo Witchcamp c’è usata anche in una dimensione
la potenza stessa del rituale rischia di un comitato organizzativo? collettiva?
risultare diminuita. Non è che non ci
siano regole, comunque: solo che Noi che organizziamo il Witchcamp Sì, certo! C’è un gruppo di
siamo fluidi e cerchiamo di cambiare del Missouri, alla fine di ogni persone, per esempio, che sta
e di modificarci sempre senza che Witchcamp chiediamo se qualche lavorando con le energie della Casa
alcuna autorità centrale ce lo volontario vuole aiutarci per l’anno Bianca, operando vari tipi di
imponga. Non abbiamo un’autorità incantesimi, al fine di mutare gli

21
Tu hai visto Starhawk.
Com’è?

Non è assolutamente
come mi immaginavo
quando lessi il suo libro.
Quando l’ho conosciuta
mi è sembrata molto
diversa. L’ho anche
ospitata a casa mia
perché è venuta dalle
mie parti a fare un
rituale quattro giorni
dopo l’11 settembre. La
immaginavo piccolina,
v i s p a , m o l t o
attiva…invece ma è
grande fisicamente, ha
una voce molto bassa ed
è sempre concentrata e
Celebrazione a Nisa
focalizzata su quello che vuole fare in
indirizzi delle questioni economiche e Si, assolutamente. Perché quello ciò questa vita e sui compiti che si è
il modo di vedere il denaro. C’è che facciamo, il semplice fatto che trovata a svolgere.
questo tipo di lavoro collettivo. Tante esistiamo, è un atto politico e l’autorità
persone che hanno partecipato ai G8 lo sa benissimo. Noi siamo costretti ad Hai detto che adesso ha deciso
di Genova, Seattle e Quebec City, si essere politici perché altrimenti ci di staccarsi dall’insegnamento…
impegnano in vari modi, per esempio schiaccerebbero.
eseguendo la danza a spirale Si, non insegna più molto ai
durante queste manifestazioni. Si Che cosa ne pensi delle altre Witchcamp. Adesso ci sono tanti
cerca di non rifiutare nessuno e di tradizioni all’interno della Wicca? Per insegnanti molto qualificati. All’inizio
creare un senso di scopi e interessi esempio le più classiche, come erano in pochi e toccava a lei andare
comuni - abbiamo cercato di l’Alexandriana e la Gardneriana? ad ogni Witchcamp per insegnare e
cambiare persino l’energia delle dare la giusta spinta. Ora per fortuna
forze di polizia, cantando dei canti Sono molto differenti dalla può riposarsi un attimo e dedicarsi ad
potentissimi. L’impegno è intenso sui mia…però è giusto che sia così, è altre attività, rimanendo fuori dal
fronti più diversi. giusto che ci siano un sacco di tradizioni palcoscenico, anche perché non vuole
diverse. Ognuno ha la sua indole e più stare così al centro. E ci sono
Parliamo dell’impegno politico. Il forse può trovarsi più a suo agio in veramente tanti insegnanti validissimi
Reclaiming è strettamente legato alla altre tradizioni. Ci sono e basta. nella rete di Reclaiming.
politica: Starhawk è stata accusata,
da vari esponenti di punta della E sugli autori che scrivono di Tu definiresti Starhawk un capo
Wicca stessa, di essere troppo Wicca e di Reclaiming che ne pensi? carismatico del Reclaiming?
politicizzata e di aver creato un
paganesimo politico. Che ne pensi? Bisogna essere cauti quando ci sono Si, ha un indubbio carisma.
di mezzo i libri. Una volta erano Soprattutto nei suoi libri: scrive bene e
Lei ha fatto questa scelta. E’ stata pochissimi, mentre oggi, che c’è un riesce ad esprimersi alla perfezione,
in Palestina più di una volta, mercato ricco, ce ne sono troppi! E’ è una portavoce e ha accettato
sicuramente ci tornerà, e adesso si sta necessario fare una scelta usando un questo ruolo. Lei è ben consapevole di
buttando sulla politica e sul po’ di discernimento. Ovviamente il dover svolgere questo ruolo, volente
cambiamento globale mondiale. mercato specula anche sui libri del o nolente. E’ stata in qualche modo
Reclaiming, perché il mercato specula su scelta per questo impegno - scrivere e
Quindi nel Reclaiming il qualsiasi cosa. Tocca a noi resistere! spiegare chiaramente che cosa fa il
discorso politico è fondamentale? Reclaiming.

22
Nelle vostre simboli e pratiche che ci aiutano a
invocazioni si usano uscire dalla mente. Perché qualche
delle onomatopee, volta la mente ci blocca. Gli sciamani
dei versi, c’è una compiono questi viaggi e così anche
fisicità molto forte. noi, sebbene in un modo diverso.
Perché?
In che senso?
Perché, a volte, le
parole ci bloccano, Nel senso che, per esempio, noi
parlando non compiamo i viaggi sciamanici guidati
riusciamo a e non ciascuno per conto proprio,
raggiungere il livello come è invece nello sciamanesimo.
del bambino e della
bambina dentro di noi; Un giudizio sull’Italia?
qualche volta ci
vogliono strumenti, Per quanto riguarda il
come urli o suoni di neopaganesimo, l’Italia mi pare un
animali per riuscire a po’ come gli Stati Uniti di circa
svegliarci in maniera venticinque anni fa, quando tutto era
più profonda e agli inizi. Penso ci sia un’energia
diversa. Si deve uscire molto potente in Italia, un’energia che
dal linguaggio viene dalla terra stessa e dalle
analitico, e questo è antiche radici che danno un senso al
importante, non ci si passato: c’è una linea ininterrotta. In
deve fermare ad un America le uniche persone indigene
Che ruolo ha la sessualità livello mentale se si vuole entrare sono i nativi. Io sono assolutamente
all’interno del Reclaiming? profondamente in un rituale. Quando convinta che una volta che il
siamo commossi in un rituale è perché paganesimo avrà preso piede qui, in
La diversità è sempre una buona stiamo sentendo con il cuore, con la Italia, soprattutto tra le donne, che
cosa, questo è l’approccio! Abbiamo pancia e non stiamo più pensando con detengono una forza non indifferente
una vasta rappresentanza di ogni la testa. Questa sì che è un’esperienza anche se mai sfruttata, penso che
genere possibile e di ogni tipo di trasformativi! Noi siamo alienati perché questo paganesimo italiano sarà una
sessualità: omosessuali, lesbiche, la nostra cultura è basata sulla mente e cosa unica. Gli italiani sono creativi,
transessuali, bisessuali ed anche sulle parole, sulle teorie e sulle tesi. c ’ è u na g ra nd e fa nt a s ia e
eterosessuali, naturalmente! C’è una Certo se facessimo invocazioni sempre immaginazione e voi non avete il
grande presenza di gay nel senza parole, dopo un po’ passato da calvinisti e l’impostazione
Reclaiming e le nostre divinità sono diventerebbero noiose. Dobbiamo puritana che ha bloccato gli
molto fluide: invochiamo spesso la sempre inventare qualcosa di nuovo, americani in tanti modi, soprattutto
Dea e il Dio, ma non vediamo la altrimenti si perde la freschezza. Per nella sessualità. Tante, grandissime
necessità stretta di credere in una esempio, trovo bellissimo imparare a cose potranno nascere qui in Italia, ne
polarità. Nell’ultimo Witchcamp memoria l’Invocazione alla Dea Stellare sono convinta.
abbiamo invocato la Regina delle oppure l’Invocazione alla Dea di
Fate e, precedentemente, persino Vivianne Crowley. Io l’ho vista praticare Che cosa ne pensi della Chiesa
Adamo ed Eva o le divinità queer. ed è magnifica. Non escludo mai niente! Cattolica?
Non c’è una grande attenzione a
questo lato. Altri non saranno forse Il Reclaiming è una pratica Ti dico una cosa: in confronto ai
molto d’accordo con me, ma io sto impostata molto sullo sciamanismo: Battisti o ai Luterani, la Chiesa
parlando per me. Alcuni di noi per perché? Funziona meglio? Cattolica è migliore. Perché almeno la
esempio usano un’invocazione al Dio, Chiesa Cattolica ha i Santi che sono
scritte da un insegnante gay, oltre Per certi aspetti indubbiamente. collegati ai Vecchi Dei. E persino
all’invocazione alla Dea. Alcuni non Siamo una tradizione estatica e usiamo un’insegnante bravissima di
sono d’accordo, ma non ha molta alcune tecniche come via per staccarci Reclaiming lavora con un collettivo
importanza. dalla coscienza quotidiana, usando Cattolico radicale che distribuisce i
pasti ai barboni per strada, cosa che

23
in America. Mi piacerebbe fare sei mesi lunghissima intervista e abbiamo
in America e sei mesi in Italia per il lasciato Zoe alle sue attività... un po’
resto della vita. estenuata da tutte le risposte che ci
ha dovuto dare. Mentre noi siamo
Tu sei molto possibilista: ascoltando tornati a goderci il Witchcamp,
te si può dire che il Reclaiming ha ben consapevoli che per quanto “mini”
pochi principi fissi. Fino a che punto è quello di quest’estate ha
giusto essere aperti a qualunque tipo di rappresentato un evento “storico”,
stimolo e di alternativa? l’approdo concreto della tradizione
Starhawk
reclaiming in Italia, realizzato grazie
i protestanti non fanno. Certo, il Papa Non lo so e questa è una cosa su al lavoro di Caile, Quartilla, Maya,
non vive nella mia nazione e capisco cui discutiamo sempre. Non ho una Colei che cammina nella Notte,
che questa è forse una cosa che voi risposta, nessuno può dartela. E’ Roberto e naturalmente Zoe, e che
provate sulla vostra pelle; noi non lo difficile sapere fino a che punto abbiamo voluto documentarvi con
vediamo quasi mai, mentre qui è un possiamo e dobbiamo arrivare. L’unica questa intervista e con le immagini
po’ come un principe di cui si parla cosa che si può usare come punto di dell’evento. Un modo per dire: noi
sempre. riferimento sono i principi di Unità. Una c’eravamo!
paginetta che dice che cosa siamo e
Quando tornerai in Italia? stiamo cercando di fare. Sono principi
abbastanza vari che si trovano sul sito
Io spero di tornare l’estate di Reclaiming.
prossima. Stiamo sistemando una
cascina e abbiamo molti motivi per Abbiamo infine concluso con le
tornare e inoltre mio marito sta male nostre domande e con la nostra

I Principi di Unità del Reclaiming

“La mia legge è amore verso tutti gli esseri viventi…”


L’Incarico della Dea

I valori della tradizione Reclaiming nascono dalla comprensione del fatto che la terra è viva e che ogni cosa che
vive è sacra e interconnessa. Vediamo la Dea come immanente nei cicli di nascita, crescita, morte, decadimento e
rigenerazione della Terra. La nostra pratica sorge da un impegno profondo e spirituale verso la Terra, per la
guarigione e per connettere magia e azione politica.
Ognuno di noi incarna il divino. L’autorità spirituale risolutiva è dentro di noi e non abbiamo bisogno di alcuna
persona che interpreti il sacro per noi. Incoraggiamo l’attitudine al domandare e onoriamo la libertà intellettuale,
spirituale e creativa.
Siamo una tradizione in evoluzione e dinamica e ci chiamiamo orgogliosamente Streghe. Onorando sia la Dea sia il
Dio, lavoriamo con le immagini femminili e maschili della divinità, ricordando sempre che la loro essenza è un mistero
che va al di là della forma. I rituali della nostra comunità sono partecipativi ed estatici, celebrano i cicli delle stagioni e
le nostre vite e innalzano energia per la guarigione personale, collettiva e della terra.
Sappiamo che ognuno può fare magia, azione che cambia la vita e rinnova il mondo, l’arte di cambiare
consapevolezza a volontà. Ci sforziamo di insegnare e praticare in modi che alimentano il potenziamento personale e
collettivo, di seguire il modello del potere condiviso e di aprire i ruoli di comando a tutti. Prendiamo le nostre decisioni
all’unanimità e bilanciamo l’autonomia individuale con la responsabilità sociale.
La nostra tradizione onora il Selvaggio e invita al servizio della Terra e della comunità. Valorizziamo la pace e
pratichiamo la non-violenza, in conformità al Rede, “Se non danneggia nessuno, fa ciò che vuoi”. Lavoriamo per tutte le
forme di giustizia: ambientale, sociale, politica, razziale, di genere sessuale ed economica. Il nostro femminismo include
un’analisi radicale del potere, considerando tutti i sistemi di oppressione come interrelati radicati in strutture di dominio
e controllo.
Diamo il benvenuto a tutti i generi sessuali, a tutte le razze, a tutte le età e gli orientamenti sessuali e a tutte quelle
differenze nelle situazioni di vita, nel background e nelle capacità personali che incrementano la nostra diversità. Ci
sforziamo di fare in modo che i nostri rituali ed eventi pubblici siano accessibili e sicuri. Cerchiamo di bilanciare il
bisogno di essere giustamente ricompensati per la nostra fatica con l’impegno a far sì che il nostro lavoro sia
disponibile a tutte le persone di tutti i livelli economico.
Tutti gli essere viventi sono degni di rispetto. Tutti sono sostenuti dai quattro sacri Elementi dell’Aria, Fuoco, Acqua e
della Terra. Lavoriamo per creare e sostenere delle comunità e delle cultura che incarnano i nostri valori, che possano
aiutarci a sanare le ferite della terra e delle sue genti e che possano sostenerci e nutrire le generazioni future.

24
Le Moire di Gabriel
Fato, Libero Arbitrio e Wyrd
Il destino è presenza “ CORO: E chi governa il timone del Destino? affatto, perché il
salda nel paganesimo. Ma PROMETEO: Le Moire triformi e le Erinni che non dimenticano. nostro destino non
CORO: E costoro sono più potenti di Zeus?
partiamo subito col piede PROMETEO: Egli non può certamente sfuggire alla sorte destinata .” de te rmi na og ni
giusto, e invece che di nostra azione: esso si
Destino, parliamo di destini: (Pseudo-Eschilo, Prometeo manifesta in una
nella mitologia, serie di circostanze
conformemente al pluralismo Filatrice, colei che fila il filo della vita evidenti – che non
proprio del politeismo, il degli uomini; Lachesi, la Distributrice, possiamo sceglierci i
Destino, inteso come un colei che lo regge e ne misura la genitori, il
piano preordinato e lunghezza, assegnando in tal modo la carattere, l’eredità
finalizzato che si realizza durata dei giorni di ogni mortale; e genetica, non
inevitabilmente in tutto infine la terza, Atropo, “colei alla scegliamo in che
l’universo, non esiste. Esistono quale nulla sfugge”, che taglia il filo luogo nascere e in
invece i vari destini dei al momento della morte. Questa che tempo, né
singoli uomini, delle città e triade di Dee del destino compare scegliamo il quadro
degli Dei. Ogni elemento anche nella mitologia nordica: lì sono storico, sociale o
del cosmo ha la sua note come le Norne o Sorelle del cultural e: tutto
porzione di destino. E’ la Wyrd (il termine nordico per questo è il nostro
differenza fra universo e “destino”), sempre in numero di tre e destino, il Fato che
cosmo: uni-verso, il tutto simboleggiano il passato, il presente pesa su di noi.
“ruota” attorno ad un unico e il futuro – esse sono Urd (Ciò che è Circostanze:
punto, un unico senso che si stato), Vervandi (Ciò che è) e Skuld etimologicamente
impone su ogni (Ciò che sarà). Hanno lunghi capelli significa “ciò che ci
particolarismo; cosmos, un corvini e occhi trasparenti, dimorano sta attorno”, la
insieme di elementi distinti alle radici di Yggdrasil, l’Albero del situazione in cui, al
fra loro ma che, nella loro Mondo ed esse non parlano, perché momento dell a
varietà e diversità, riescono nessun essere umano può interrogare nascita, ci troviamo
a restare in armonia. Quello le misteriose artefici del Wyrd. gettati, come
di universo è un concetto Il destino non viene appunto, come direbbe Heidegger,
monoteista; il cosmo è dicevo, pensato in termini teleologici, senza poterla
politeista, è un’immagine cioè di finalità o programmazione scegliere…anche se
estetica di bellezza (dalla predeterminata: non è un punto di c’è chi sostiene che
stessa radice di “cosmo” arrivo, è piuttosto un punto di in realtà la
viene la parola “cosmesi”) partenza, tant’è che contro il destino, scegliamo.
ed equilibrio nella tensione come avviene nei tragici greci, si può Si potrebbe fare un
dinamica fra le parti. andare; solo che si sa già , sin d i s c o r s o
Le Moire sono coloro che dall’inizio, in quali inevitabili karmico…o, come
presiedono al destino dei conseguenze si incapperà. Se p r e f e r i s c o
mortali. Il termine “moira” vogliamo avanzare un’analogia, è chiamarlo, di wyrd.
vuol dire esattamente simile al geas del mondo celtico: si è Le nostre vite
“parte”, “porzione”, ossia la liberi di violarlo, ma se ciò avviene, le p r e c e d e n t i
parte di destino, di bene e Moire intervengono implacabili…e determinano in
di male, assegnata ad ogni sono tanto implacabile e terribili che, parte la nostra vita
uomo e ogni donna al nel passo succitato del Prometeo presente: ci sono dei
momento della nascita: Incatenato, vengono associate alle nodi da sciogliere
vengono immaginate come Erinni. che ci arrivano da
tre tessitrici – Cloto, la Ognuno quindi ha un suo destino. un passato di cui
E’ forse una verità terribile? Niente
25
arazzo che emerge, una arazzo che
le Moire tessono…non possiamo
scegliere quale parte ci viene
assegnata nel cosmo o discutere su
quella che viene assegnata a qualcun
altro, ma della nostra parte,
possiamo fare ciò che più ci piace.
Vivere è come plasmare un opera
d’arte: il materiale di partenza, che
non scegliamo ma che ci viene
consegnato, sono i nostri accadimenti
e la nostra anima – a noi la
responsabilità di far sì che il disegno
non abbiamo neppure memoria, La Via del Wyrd, uno “schema”, come le che traccia la nostra vita nell’arazzo
persone amate o odiate che venature del legno o il flusso della del cosmo sia ricco di senso, colore e
incontreremo ancora, conflitti da corrente di un fiume – si scorgono qua e bellezza.
risolvere, debiti da saldare e compiti là delle similitudini e dei significati,
da portare a termine. E l’eredità delle direzioni e delle tensioni di
delle vite passate forse talvolta si sviluppo, l’immagine complessiva di un
manifesta nel presente come
destino. A proposito di
quest’ultimo punto: qualcuno
nasce anche con una vocazione,
una chiamata a seguire una
certa strada. Come tutte le
chiamate, può non essere
ascoltata, ma forse questo
comporta una perdita del senso
della nostra vita: forse riusciamo
a sentirci soddisfatti e realizzati
solo facendo una determinata
attività, quella che è la nostra
vocazione, appunto. E anche
questo è il nostro wyrd, il nostro
destino.
Chi distingue poi libertà e
destino? Il destino, se esiste, si
manifesta attraverso la nostra
volontà, non è una legge
esterna che si impone come
coercitiva, è una spinta interiore
che si sente come Vera Volontà,
come la chiamava Aleister
Crowley. Destino e libertà sono
due concetti che esistono e
hanno senso solo uno in
relazione all’altro…e che, in
q u a l c h e p u n to , t e nd o n o
paradossalmente a coincidere.
Comunque non credo proprio
che il destino determini ogni
nostro atto, pensiero o parola: è
piuttosto, come racconta Brian
Bates nel suo delizioso libricino,

26
La stregoneria a scuola di Falco
Insegnare la magia... Possibile?
Ultimamente nelle varie comunità iniziative, il mondo della Stregoneria parere, l’unico modo di fare magia è
pagane della Rete si discute sempre in genere? quello di stabilire un collegamento,
più veementemente su nuovi approcci A mio parere nessuno, se non una comunione con i principi divini, e
alla magia e alla stregoneria. quello di passare per bambini che questa cosa non si può insegnare così
Spuntano come funghi balzane idee giocano a fare magia, alla Harry dal nulla, non tutti a mio parere ne
di castelli dove imparare la magia e Potter, e quindi un modo per essere sono in grado, e non s’insegna in
di corsi in accademie, dove presunti visti dai, permettetemi il termine, quattro lezioni. Sarà che parto
maestri e professori di arti magiche babbani, come stupidi bambini prevenuto, come ho sentito dire a
insegnano, o dovrebbero, l’Arte della troppo cresciuti che vivono in un molti, ma mi appare la cosa più
magia. mondo tutto loro. giusta da fare. Molti si arrabbiano
Molti dubbi nel leggere mail ed Ben vengano, a mio parere, tutte le volte che sentono parlare
interventi vari in queste discussioni, incontri in cui magia e religione sono male delle streghe, giustamente
alcuni favorevoli, altri dubbiosi e molti sentiti come uniti da un filo d’argento aggiungo io, ma non dobbiamo
(ma a mio parere sempre pochi) lunare, ma escludiamo, per l’amor cadere nel verso opposto: ci sono
contrari. degli Dei, tutto ciò che può persone che seriamente cercano di
In realtà questo è uno spunto per danneggiare un mondo, il nostro fare entrare in un’ottica positiva, la
parlare di ciò che dovrebbe essere, a mondo, ancor di più di come è già Wi c c a , l a S tr e g o ner i a e i l
mio parere, la magia in Paganesimo, e si
un contesto religioso come trovano sempre sul filo
quello della Wicca. di un rasoio, un passo
Troppi sono coloro sbagliato e si cade nel
che dividono le due cose, b a r a t r o , e
magia da una parte e atteggiamenti come
religione dall’altra. La quelli descritti più in
mia esperienza mi dice alto, in questo
che non si possono articoletto, non fanno
scindere: la magia è che peggiorare una
conseguenza della situazione, non fanno
religione, almeno in che aggiungere
campo stregonesco. difficoltà a queste
Come si può insegnare la persone. Fra poco non
magia a chi non ha un dovremo fare i conti
contatto REALE con il solo con le streghe viste
Divino? E chi ce l’ha, che bisogno ha di danneggiato adesso. In Italia, in come figlie di satana, ma anche con
imparare, da altri, due trucchetti? questa strana Italia, solo ora le streghe viste come stupidotti che
È giusto, a mio parere, trovare cominciamo ad uscire fuori da un giocano a fare magia: in realtà c’è
punti d’incontro per il sempre più guscio che dura da secoli e che è già ora questa visione, ma temo che
numeroso movimento pagano, un stato sottoposto a cose terribili, senza fra breve le cose peggioreranno.
movimento legittimamente che si sia rotto, permettendoci la Concludo dicendo che questa è
organizzato in piccolissime realtà, sopravvivenza. Non roviniamoci ora una mia umile opinione e posizione,
spesso e volentieri in individualità. Ma con le nostre mani, facciamo in modo spero di essere smentito, spero di
è questo ciò che serve al mondo di non pentirci di ciò che stiamo passare io per quello indietro nel
pagano, sono accademie e castelli? O creando, perché tornare indietro, al tempo, non a passo con il mondo…ma
un più serio modo di scambio idee, mondo d’oggi, non è poi così facile. ho i miei dubbi, parecchie perplessità
come è accaduto al Convegno di Magia e religione: la prima, che difficilmente andranno via.
Biella, per intenderci? Quanto può conseguenza della seconda e
trarre giovamento, da queste viceversa, dicevo, sì perché a mio

27
Rubrica a cura di Mnemosyne

La biblioteca della strega


Comincia con questo numero una
rubrica periodica di “recensioni”
letterarie. Senza alcuna velleità da
critico, si tratta semplicemente della
segnalazione di testi a mio avviso
particolarmente interessanti e…da
tenere sott’occhio (tanto per non
riallacciarmi all’articolo che ho
scritto, eheheh!). Non si tratterà
sempre e solo di testi esclusivamente
wiccan. Questo perché, come ho
avuto modo di sostenere in molteplici
occasioni, vivere wiccan significa per
me estendere i propri confini ed
acquisire una consapevolezza, una
cultura, una sensibilità che vadano
ben al di là di quanto ci viene Un libro col cuore
quotidianamente propinato dai
mezzi di informazione. Le buone "Se tu sei mancanza, incontrerai l'Assenza.
Se tu sei scetticismo, incontrerai il Dubbio.
letture possono essere un canale per Se sei integrità,, incontrerai Pienezza!"
spaziare con l’animo e con
l’intelletto, decidendo di trascorrere Paola Lomi

una piacevole serata in compagnia


L'Isola della Dea
di pensatori sensibili, piuttosto che Storia di un’iniziazione femminile
sobillati dal povero (di spirito!) Franco Cesati Editore
conduttore televisivo di turno. via C. Guasti 2
50134 Firenze FI
Chi mi legge su Le Muse nella Tel: 055 470120
Rete potrà, talvolta, trovare qualche Fax: 055 486441
E-mail: cittadifirenze@tin.it
segnalazione che ho già inserito in
mailing list. Poco male. Repetita Prezzo: 14,00 Euro
iuvant!
In ogni caso si tratterà di Eleonor, la protagonista del romanzo, è un’archeologa americana che torna
recensioni brevi, che intendono nell’isola di Samotracia per proseguire i suoi lavori di studio e ricerca sui Misteri
e gli antichi culti pre-ellenici. Conosce Gilda, ricercatrice brasiliana, donna
stimolare la curiosità ed il desiderio affascinante e matura, ed anche saggia detentrice di un’antica sapienza, con la
di entrare in libreria per guardare il quale inizierà un percorso “iniziatico”. Percorso di crescita e guarigione che
libro con i propri occhi. Un porterà Eleonor non solo a scardinare le sue precedenti convinzioni, ma anche a
suggerimento amichevole, per trasformare la sua vita.
incuriosire e stimolare, come sempre, Un racconto sognante, dalle descrizioni vivide ed intense, forse talvolta a
la discussione e la libera espressione scapito del ritmo impresso alla narrazione, ma di certo un libro magico nel
del proprio giudizio. quale si riconosceranno tante e tante Figlie della Dea.
Aggiungo che si tratta di testi
L’Autrice, Paola Lomi, appassionata cultrice della Grecia, conduce da anni
scelti liberamente, esclusivamente una ricerca sugli archetipi ed i miti di culture lontane. La sua indagine è
sulla base dei miei gusti e sensibilità particolarmente rivolta a ciò che può destare nella coscienza femminile
personali. Non rispecchiano tendenze risonanze e memorie di potere e saggezza. Attenta ed appassionata
redazionali né, tanto meno, frequentatrice e conoscitrice di Samotracia, sogna di realizzare un centro
culturale e di incontro proprio su quell’isola…
provengono da segnalazioni di case Ha già pubblicato: Controluce. Profili di donne per la Nuova Guaraldi e
editrici. Felici letture! Ritorno a Samotracia, Franco Cesati Editore.

28
Cullati dalla Poesia

Proseguo col suggerirVi un libro stupendo, un vero gioiello per


l'animo e per gli occhi!

Scritto da
Chicca Morone
si intitola PLENILUNIO D’AUTUNNO
(e' perfetto, in questa stagione!)

ed e' edito da
Genesi Editrice,
via Nuoro 3,
10137 Torino
www.genesi.org
genesi@genesi.org
tel. e fax 0113092572.

Prezzo: 12,00 Euro


Decorato con gli splendidi ori di Luigi Mariani, è una festa per lo
sguardo e vera ricchezza per l'animo. Se amate la poesia (si tratta,
in effetti, di una raccolta di liriche), non fatevelo mancare!
Addolcisce lo spirito ed invita alla riflessione, arricchisce la mente
e può farci trascorrere una serata meravigliosa accarezzati dalle
parole e cullati dal ritmo che una vera poetessa riesce ad imprimere
ai propri versi...

Chicca Morone, milanese di nascita, ma torinese d’adozione, presiede l’Associazione Culturale torinese Il Mondo delle
Idee, vero crogiolo di attività nel quale bollono instancabilmente sempre nuove iniziative. E’ una scrittrice versatile e molto
nota, cha ha collaborato alle pagine culturali de Il Sole 24 Ore e con Il Giornale dell’Arte. Ha scritto anche diversi
romanzi, tra i quali quello che più ho apprezzato è Sette Madri (Bompiani, 1993). E’ socia fondatrice dell’Associazione
C u l t u r a l e O n l u s E l o g i o d e l l a P o e s i a d i T o r i n o .

Descrivere o “raccontare” un libro di poesia è pressoché impossibile. A mio avviso, niente di meglio che donarvene una di
quelle contenute in Plenilunio d’Autunno, tanto per farvi un’idea…

_________________________________

STREGA

Strega mi hai detto


ed io non ho fiatato.
Strega sovrana
di ogni suo pensiero
e' stato scritto
da quel silenzio
molto imbarazzato.
Sì, sono io, la Diana
dal pallido sorriso
che sfugge al compromesso
di gesti inutili,
di inutili tenzoni.
[...]
Sì, sono io, la Circe
dall'occhio sempre acceso
di gioco e d'ironia,
legata ai sensi
e ai torbidi pensieri.
[...]
Strega? Sì, sono io, lo sai,
ma libera e regina.

(Chicca Morone - Plenilunio d'autunno - Genesi Editrice

29
Chi esce mai dal cerchio? di Gabriel
Il tempo neopagano: un magico arabesco

“Possa il Cerchio essere aperto, ma mai spezzato!”


Canto Wiccan

“Ciò che è all’origine resta sempre un avvenire, resta costantemente sotto l’influenza di ciò che è da venire. […] Perché un inizio si ripeta non si
tratta di riportarsi indietro fino ad esso come a qualcosa di passato, che adesso sia conosciuto e che si debba solo imitare, ma bisogna che l’inizio sia ri-
iniziato più originariamente, e questo con tutto ciò che di sconcertante, di oscuro e di insicuro un vero inizio comporta. L’inizio è là.
Non è dietro di noi come ciò che è stato tanto tempo fa, ma si mantiene davanti a noi. L’inizio ha fatto irruzione nel nostro avvenire.”
Introduzione alla Metafisica di M. Heidegger

Volevo avviare queste pagine con ritroso i flutti della storia per invece un volgersi indietro, alle
la citazione, forse un po’ ermetica, di riportare anacronisticamente in vita il origini, a quel tempo misterioso in cui
Heidegger, che tanto ha scritto e passato, deve interrogarsi sul senso e tutto è ancora in uno stato di vita
rimuginato riguardo al tempo e le modalità di un ritorno alle origini. aurorale, in embrione, ma in cui sono
all’essere e ad altre quisquiglie Si potrebbe rispondere ai cristiani: i già iscritte le linee madri in cui si
connesse, per cercare di cogliere in salmoni i fiumi li risalgono, perché non dispiegherà il futuro. Forse c’è più
questo articolo la specificità di una noi? Salmone: simbolo celtico della verità e saggezza nel principio, da
percezione della temporalità nel conoscenza e del sapere; conoscete le cui tutto è stato partorito, piuttosto
paganesimo, in opposizione ad una varie leggende, vero? Si affaccia qui che nella fine, che nulla conosce del
giudeo-cristiana o a certe concezioni una suggestione: che la conoscenza lungo travaglio della madri. E forse
orientali, in particolare certi inizi si ripetono
indiane. costantemente e sono
Dicevamo io ed al di là del tempo,
Elaphe – ormai una perché sono l’origine
Ruota dell’Anno fa! – per cui il tempo si
nel primo numero di distende. Gli Dei sono
Athame che mentre la una di queste origini
concezione del tempo perenni, sempre
giudeo-cristiana è dinamiche, il
lineare, costituita da paganesimo un’altra.
un principio, la Ma ora sto diventando
Creazione, un punto eccessivamente mistico,
m e d i a n o , conviene tornare alla
l’Incarnazione, e un filosofia!
gran finale pieno di La visione giudeo-
effetti speciali, cristiana ordina il
l’Apocalisse, tempo in una sequenza
l’immagine del tempo lineare e irreversibile –
che ha il paganesimo con differenze
è assimilabile ad un profonde, ma non
cerchio o, ancora essenziali per il nostro
meglio, ad una spirale. discorso, fra
Vediamo di cristianesimo ed
sviscerare un po’ ebraismo. Ciò che è
meglio questi concetti passato, rimane tale: le
e di capire la loro connessione con la profonda non sia, come ci insegna la azioni compiute non sono suscettibili di
nostra percezione del Sacro. Questo visione scientifica del mondo, un mutamento, è come se fossero state
lavorio ci è di sostegno perché il andare avanti, un luminoso progresso congelate, pronte per essere
neopaganesimo, che, nell’immagine verso il futuro e un allontanarsi dalla giudicate dal padreterno alla fine dei
cristiana del tempo, cerca di risalire a notte di un passato sorpassato, ma sia tempi – o sono azioni sante o sono

30
peccaminose, cessano di avere una per gli induisti che per i buddisti, la peculiarità, spesso nominata e di rado
ruolo attivo nella vita e diventano un meta è raggiungere uno stato di compresa in tutte le sue conseguenze:
conseguimento o una caduta. Il futuro trascendenza assoluta, in cui ogni l’immanenza degli Dei. Gli Dei sono
è la dimensione in cui si decide contrasto e ogni movimento sia n e l c i c l o d i
l’avvenire, un avvenire in cui le pacificato nella quiete della Coscienza nasc i ta/c res ci ta/dec a d i mento/
possibilità ultime sono già tutte pre- Suprema o, che dir si voglia, del morte/rinascita, anzi sono questo
determinate: Inferno, per i perdenti, Nirvana. Il ciclo samsarico di nascita, stesso ciclo. Sono autenticamente nel
oppure Purgatorio-Paradiso, per i morte e rinascita è fondato su una mondo e sono il mondo, sebbene in
vincenti. Del resto, il vero senso del errata percezione della realtà, parte lo trascendano, giacché sono
tempo giace fuori da esso, nelle mani sull’ignoranza primordiale, che tesse pure mistero. E proprio per questa
di Dio, che è eterno e completamente per noi il velo di Maya, dell’illusione, e loro trascendenza, il tempo non è
atemporale. La storia è una ci fa apparire la realtà molteplice e il propriamente un cerchio che si ripete
conseguenza tragica della Caduta e nostro ego separato dalle cose. Il immutabile, come se tutto quel che
del peccato di Adamo, altrimenti non tempo dunque, nella concezione poteva manifestarsi fosse già venuto
ci sarebbe. indiana, và interamente superato e il all’essere, ma invece questo cerchio si
Gli indiani sono più sofisticati. Per karma, una complicazione che nasce apre, piegandosi in una spirale, in cui
loro il tempo non esiste: semplice, no? dall’essere legati ad un’esistenza ad ogni ritorno ci impratichiamo in
Certo, ci sono i cicli, i vari yuga, le storica e che perpetua il ciclo, và qualcosa di nuovo perché gli Dei,
epoche dell’umanità, tutte bruciato fino all’ultima stilla. ricchezza e mistero inesauribili, hanno
rigorosamente cicliche e…beh, tutte Ultimi ma non ultimi, arriviamo noi, i sempre nuovi volti con cui venirci
prive di senso. Come è ben noto, sia neopagani, che abbiamo quella minuta incontro.
Solo che c’è una
complicazione…una lunga serie di
complicazioni non indifferenti: non c’è
un solo Tempo, ma molti tempi distinti
– il tempo dell’individuo, quello della
famiglia, della società; il tempo della
storia, dei popoli, delle nazioni, delle
culture; il tempo delle fiabe, delle
leggende, delle opere d’arte e delle
costruzioni; poi c’è il tempo degli
alberi e dei semi, il tempo degli astri
e la vita delle stelle, il tempo delle
galassie, delle montagne e degli
oceani, degli insetti e degli oggetti
che usiamo per poi gettarli via; infine,
intrecciato a tutto questo, c’è il tempo,
o meglio, l’eternità in cui dimorano gli
Dei. Insomma: un gran casino, come
piace a noi politeisti.
Come pagani abbiamo il pregio e
il privilegio di poter usare l’occhio
fantasticante del mito e andare a
cercarci le immagini che più si
adattano a ciò che vogliamo
esprimere al momento. Più che come
una spirale allora, amo incontrare il
tempo neopagano come un arabesco,
continuo mutamento e fecondazione
reciproca di passato, presente e
futuro. L’uomo non vive solo nel
presente, troppo spesso vive nel
passato e a talvolta si perde nel
futuro. E il nostro passato, la nostra

31
racconti di fra i Mondi, un Cerchio che la
scene buffe e i tradizione pagana ci consegna già
ricordi che si solidamente tracciato e infrangibile.
serbano a E, si sa, è nel mito che vivono gli Dei,
lungo: mi tutti gli Dei, con buona pace dei
piace far cristiani. Quindi, se si vuole mantenere
tornare il una connessione costante col Sacro,
passato, bisogna imparare a vivere il più
metterlo in spesso possibile dentro il Cerchio…o,
dialogo col più semplicemente, il trucco sta nel
presente e col non uscirne mai. Come? Basta
futuro. E’ ricordarsi che il Sacro è ovunque,
delizioso innanzitutto dentro di noi. Come recita
spostarsi nel un celebre canto wiccan: “Possa il
t e m p o Cerchio essere aperto ma mai
dispiega ndo spezzato!”. Se il Sacro è in ogni dove
le proprie ali e in ogni quando, dobbiamo affinare
in assoluta i nostri sensi per portare nella vita
l i b e r t à , quotidiana il tempo pagano,
forgiare sogni, abbandonando nel nostro passato il
dargli corpo o tempo lineare, con cui siamo abituati
storia personale, non rimane statica: farli sprofondare nei propri trascorsi, è a percepire il mondo e a cui siamo
cambia mentre noi cambiamo, splendido far incontrare - grazie ai sottomessi e sforzandoci di lasciarlo
mostrando a sorpresa inedite diari, alle cartoline, alle foto, alle nel passato: lasciamo che il Cerchio
fisionomie, proponendoci sfide, chiacchierate notturne, ai sogni nel trasmuti il tempo in qualcosa che è
facendosi, come scrive Heidegger, cassetto – ciò che è stato, è e sarà. davvero nostro, completamente
avvenire, nel senso di qualcosa che è Perché nella loro confusione nuove nostro, che ci appartiene, in cui, agli
a-venire, che ci è passato davanti e strade si aprono. Dei piacendo, possiamo assumerci le
non sta più alle spalle. Il passato c’è Un tempo dunque che si apre in nostre responsabilità, costruire o
in quanto è iscritto nel presente, che tutte le direzioni, che è apertura. Un po’ seguire il nostro futuro e trasformare
contribuisce a generare, presente che, come avviene nel Cerchio, non vi pare? il nostro passato.
a sua volta, trasforma il nostro Il Cerchio in cui noi celebriamo è il
passato nel ri-presentarcelo. Pure il Luogo fra i Mondi,
futuro prende parte a questo gioco: ci c ome b en d ic e
attraversa la strada come destino o Starhawk ne La Danza
Moira, o andiamo a cercarcelo come a Spirale: “Il Cerchio
progetto; oppure il futuro sfiorisce esiste ai confini del
d’un baleno e si trasforma, da un tempo e dello spazio
attimo all’altro, quando un sogno ordinari; è fra i mondi
spira, in passato…e magari nello del visibile e
stesso attimo ciò che credevamo dell’invisibile, uno
passato, ritorna nel nostro presente, spazio in cui realtà
come passato che non passa. differenti si incontrano,
Mi piace arrangiare l’intuizione in cui il passato e il
che ho del mio personale tempo futuro sono aperti per
vissuto a queste metafore, a questi noi. Il tempo cessa di
simboli. Il mito in fondo altro non è essere misurabile;
che uno stile nell’esperire un mondo e diventa elastico, fluido,
la mitologia apre il campo ad un una polla vorticante in
pluralismo ricco di insegnamenti, cui possiamo tuffarci e
ottiche inusuali su eventi o oggetti, nuotare.”
permettendoci di respirare e Anche il mito è
camminare in più mondi, ricchi e una specie di Luogo
inesauribili. Amo gli aneddoti, i

32
~-~-~-~~~~-~~~~~~~-~

~ I nostri ringraziamenti a : ~

lo. _ .ea9J11=antica :Jt9J1I-6aJ.:JtretUIIohJ.


lo._
~ Via !JUJ.nm36 ~
via gOJtiluJ-319JielLa S~to- ea&uh (Va)
~ gel 015 22246 gel 0331924860 ~
~ wwut~..com fdtp:JJWUIW-.6~J6uCQ.J~fJ ~

~ £i8Jwda !/'tinuvtdia £i8Jwda a1WtnalitJa ~


~ via !/iace.nza 20 JKilmw. Via dei g~iti 25 .Milatw- ~
~ fleL ()2 5463151 WUJUJ.fleL ()2 2617799. .it ~

~- Jttagic Sfwp £i8Jwda Sile6ia i dmti tkll'o.pofu fatato- ~-


via fa6telnuvvuJ.ne 35 .Milatw- via 9..6aJ. $eJtJtWta n 023/25
~ gel 02 - 20480888 !/a£f9l.MlJ ~
~ wwut..6i£e6iabJo-Jt ~
-... .- . -
~~~~~~~~~~~~~~~