Sei sulla pagina 1di 6

IL CERCHIO L'aprire e chiudere un Cerchio durante il nostro lavoro ha scopo protettivo ma anche inteso come introspezione personale e piena

a concentrazione con noi stessi. Il Cerchio, in quella particolare situazione, il nostro Tempio interno visualizzato e materializzato per approntare l'opera e renderla efficace sia verso noi stessi che contro eventuali forme negative. Cos come in Natura tutto segue tre fasi ben distinte, Apertura, Opera e Chiusura, anche nel Cerchio queste tre fasi verranno rispettate, tralasciando i metodi operativi all'interno del Cerchio che restano demandati alle proprie personali emozioni e sensazioni, l'apertura e la chiusura richiedono invece qualche breve spiegazione. Si pu aprire un cerchio sia in astrale servendosi della visualizzazione, sia materialmente con l'ausilio di elementi a noi vicini e vicini alle aspettative della nostra operazione, il Cerchio viene solitamente aperto in senso orario o seguendo gli andamenti (per gli esperti di Magia Cerimoniale) dei Pianeti o degli Spiriti ai quali lo stesso dedicato. In una normale situazione di meditazione o lavoro magico, il Cerchio pu essere aperto e formato con sale o cristalli dopo che questi verranno lavati con acqua, purificati e dedicati alla Dea o al Dio. Anche se nella prassi normale il Cerchio consiste in un solo circolo, la Tradizione suggerisce di tracciare tre circoli a distanza di 30 centimetri l'uno dall'altro, partendo dall'esterno e finendo all'interno; entrati nel Cerchio inviteremo le nostre aspirazioni, che sono poi le forme attribuite alla Dea o al Dio, formuleremo le nostre invocazioni e le intenzioni attive per la protezione, quindi compiremo il lavoro prefissato per poi, dopo aver ringraziato e congedato le forme protettive, chiudere il cerchio nel senso inverso con quale lo abbiamo tracciato. E' possibile effettuare questa operazione anche tramite l'ausilio di cinque candele bianche, quattro per i punti cardinali ed una quinta che servir per accendere le altre; questo metodo una via di mezzo tra la visualizzazione e la costruzione materiale del Cerchio e serve a dare riferimenti alla visualizzazione stessa. Un Cerchio costruito in Astrale dovr essere sentito come proprio e dare la certezza che esso occupi interamente lo spazio visualizzato sia sopra la nostra testa che sotto i nostri piedi, un metodo di visualizzazione quello usato con i Pentagrammi al posto del Cerchio, detto anche Apertura dei Quartieri. Tracciando in Astrale il Pentagramma cercheremo di trarre la maggiore potenza dal punto pi in alto della figura, si inizia avendo cura di essere rivolti verso oriente, dopo la concentrazione e la meditazione necessaria si traccia nell'aria il Pentagramma usando il dito indice della mano destra.

Durante questa operazione visualizzeremo un flusso di poteri visibile come una luce bianca, anche possibile usare parole durante il tracciato tipo "Io apro ad Oriente" ecc., l'importante dare alle frasi un senso di potenza, di convinzione e di comando. I Quartieri debbono essere aperti uno ad uno, aperto quindi l'Oriente ci muoveremo in direzione dei restanti tre punti eseguendo le medesime operazioni, all'apertura dei quattro Quartieri potremo operare al loro interno, avendo cura alla fine di chiuderli rivolgendoci a turno verso di essi in senso antiorario o, comunque, contrario a quello di apertura e chiudendoli sempre per mezzo della visualizzazione, avendo la sensazione che la luce bianca e vivida dei quattro punti si affievolisca pian piano. COMPOSIZIONE DEL CERCHIO MAGICO Il cerchio magico pu essere tracciato allinterno della vostra abitazione, nella vostra stanza o nel luogo che usate per operare se ne avete uno, oppure allesterno con una procedura un po diversa. Sar necessario un piccolo tavolinetto quadrato o qualcosa di simile da usare come altare, esso andr sistemato al centro dello spazio dove si intende operare. Usa una bussola, se necessario, per stabilire dove si trovino i quattro punti cardinali, e sistema il tavolino in modo che ciascun lato sia rivolto verso ciascun punto. Si lavorer alla luce delle candele avendo cura di non incendiare nulla. Idealmente si dovrebbe avere una candela per ciascun punto cardinale attorno alla stanza, e una candela in mezzo allaltare per un totale di cinque candele. Se ci non possibile saranno sufficienti due candele sopra laltare o una grossa candela se da abbastanza luce. Il circolo dovrebbe avere un diametro di tre metri circa. Un tempo le streghe utilizzavano la Corda (vedi descrizione nella parte dedicata al vestiario) per disegnare il circolo. Essa aveva una lunghezza di un metro e mezzo. Veniva fissata al suolo dallathame da un lato e facendo girare lestremo libero si poteva tracciare una circonferenza usando un carboncino per segnare il passaggio oppure della farina a seconda del terreno su cui ci si trovava. Oggi le cose sono un po diverse. Se opererete allaperto potrete seguire le antiche istruzioni, usando del gesso o della farina o facendo un cerchio di sassi, ma operando in casa, onde evitare di fare tracce sul pavimento che potrebbero risultare indelebili potrete disegnare il cerchio su di un tappeto o un lenzuolo che stenderete a terra tutte le volte che vi sar necessario e che provvederete a consacrare ogni volta. Con un po di fantasia troverete sicuramente la soluzione che vi pi congeniale! Badate che il cerchio rappresenta solo un aiuto materiale esso indica sul piano materiale quelli che sono i confini della barriera psichica che di volta in volta dovrete erigere e che la vostra difesa reale sul piano astrale.

Tracciato il cerchio e sistemato al suo interno laltare, sopra questo sistemerete gli strumenti che vi sono necessari. Questi includeranno il Libro delle Ombre, un incensiere o un porta incensi, una piccola campanella, il pentacolo che potr essere sistemato sopra un piatto coperto di sabbia o terra, il calice (o un piccolo calderone) pieno dacqua a met, lathame e il bastone, questultimo potr anche essere appoggiato al tavolo, e infine tutte le cose che vi serviranno per celebrare il rito che dovrete eseguire dopo la consacrazione del circolo. Tutto ci che usate per i rituali deve essere usato esclusivamente nelle operazioni magiche, quando avrete finito tutto andr quindi riposto in luogo sicuro. Detto questo ricordate che allinterno del cerchio dovrete muovervi sempre movendovi in senso destrorso, seguendo cio il movimento del sole da est verso ovest.

CONSACRAZIONE Accendi le candele e lincenso. Quindi prendi il bastone e caricalo dellenergia dei quattro elementi vitali come segue. In piedi davanti allaltare alza il bastone e quindi tocca con questo il pentacolo, simbolo dellelemento terra, dicendo: Io ti invoco Terra affinch il mio incantesimo sia vincolato. Muovi il bastone nellaria dicendo: Aria ti chiamo perch il suo percorso rapido sia assicurato. Tieni il bastone sopra i fumi dellincenso dicendo: Brilla come il Fuoco che lo render incandescente. Quindi affonda la punta del bastone nellacqua della coppa, dicendo: Profondo come la marea dAcqua corrente. Quindi disegna il circolo con il bastone tracciandolo sopra quello disegnato sul pavimento. Comincia da est quindi girando vero destra a sud poi a ovest quindi a nord e tornando al punto di partenza. Mentre fai questo visualizza lenergia che esce dalla punta del bastone come un fiamma blu che crea un circolo di fuoco tutto intorno a te. Fatto ci avrai eretto il circolo di pensiero-forma nel regno delle forze sottili. Gira intorno al circolo cos fatto per tre volte, intonando il seguente poema:

Spiriti neri e spiriti bianchi, spiriti rossi e spiriti grigi, la magica poesia che pronuncio ascoltate ligi. Quattro punti del circolo, intreccia lincanto, est, sud, ovest, nord, questo dice il vostro racconto. est rosso per lo spuntar del giorno, sud per il mezzod bianco intorno, ad Ovest c il grigio crepuscolare, e il Nord nero, perch il luogo del potere. Tre volte lungo il circolo eretto ho girato. Grandi antichi guardiani, spiriti del passato, vegliatelo e proteggetelo nellimmediato.

Poi prendi la campanella, e passa di nuovo attorno al circolo cominciando da est. Invoca i Grandi antichi dicendo: Io vi invito, vi incito e vi chiamo, voi, Guardiani della Torre dellEst, spiriti guardiani della stregoneria a presiedere a questi riti e a proteggere questo circolo. Passa a su dicendo: Io vi invito, vi incito e vi chiamo, voi, Guardiani della Torre del Sud, spiriti guardiani della stregoneria a presiedere a questi riti e a proteggere questo circolo. Passa ad ovest dicendo: Io vi invito, vi incito e vi chiamo, voi, Guardiani della Torre dellOvest, spiriti guardiani della stregoneria a presiedere a questi riti e a proteggere questo circolo. Passa a Nord dicendo:

Io vi invito, vi incito e vi chiamo, voi, Guardiani della Torre del Nord, spiriti guardiani della stregoneria a presiedere a questi riti e a proteggere questo circolo.

A ciascuna invocazione suonate la campanella, quando il riverbero sonoro finisce vi sembrer che il suo eco continui nei piani superiori. Il suono della campanella non dovr essere sordo, ma risonante e musicale. Completate il giro del circolo fino al punto dove siete partiti (questo deve essere fatto sempre), quindi riponete la campanella sullaltare e prendete lincensiere. Passate il cerchio come avete fatto prima sollevando lincensiere in alto a ciascun quarto come unofferta agli spiriti guardiani. Poi andate al centro del cerchio, sollevate lincensiere in alto e dite: Nella profondit e nellaltezza, guardate e custodite leterna fortezza.

Riponete lincensiere sullaltare e suonate unaltra volta la campanella. Adesso il cerchio magico costruito ed pronto per essere usato in qualsiasi rito avete scelto, iniziazione, chiaroveggenza, viaggio astrale, consacrazione di talismani o strumenti o qualsiasi celebrazione venga eseguita. Alla fine del rituale dovrete ringraziare formalmente i Guardiani per la loro protezione. Fate questo prendendo lincensiere e offrendolo ad ogni punto cardinale come avete fatto prima. Cominciando da est dite: Guardiani dellEst, io vi ringrazio. Salute e addio! Poi a Sud, dicendo: Guardiani del Sud, io vi ringrazio. Salute e addio! Poi a Ovest, dicendo: Guardiani dellOvest, io vi ringrazio. Salute e addio! Poi a Nord, dicendo: Guardiani del Nord, io vi ringrazio. Salute e addio!

Completate il giro fino al punto dove siete partiti, poi ritornate al centro. Sollevate lincensiere davanti a voi dicendo: Guardiani dellAltezza, io vi ringrazio. Salute e addio! Poi posatelo sullaltare e dite: Guardiani delle Profondit, io vi ringrazio. Salute e addio! Suonate la campanella e dite: Il rito finito. Quindi spegnete le candele sopra laltare e poi tutte le altre.