Sei sulla pagina 1di 4

SE0210 60-63 gin-ecologia_SE gin-ecologia 11/01/10 13:10 Pagina 60

Gin-Ecologia

Mestruazioni
e consapevolezza di Alexandra Pope

È ancora un tabù di cui non parlare, o nei migliori casi un fastidio


di cui si farebbe volentieri a meno. In realtà le mestruazioni
rappresentano un momento cruciale della vita della donna
e una porta d’ingresso verso una consapevolezza profonda.
60 Terra Nuova • febbraio 2010
SE0210 60-63 gin-ecologia_SE gin-ecologia 11/01/10 13:10 Pagina 61

I
n tutte le culture, le mestruazioni quando inizia il flusso. Non bisogna pen- tunnale. Discendere dal picco dell’estate
sono un argomento tabù. Se ne par- sare che questo «lasciar stare» sia una può talvolta sembrare una delusione: le
la raramente e quasi sempre sotto- perdita di tempo, al contrario si dovrebbe donne che non si concedono di fare espe-
voce, eppure si tratta di una vera e pro- considerare un momento per potenzia- rienza del loro ritmo mutevole rispon-
pria risorsa della donna. Se vissuto con re ciò che si fa. deranno a ciò come a un problema, come
consapevolezza, il ciclo mestruale può co- se c’è qualcosa che non va in loro per-
stituire uno stimolo prezioso per un’in- Dandosi ascolto, ogni donna ché non riescono a mantenere lo stesso
tensa ricerca psicologica e spirituale. Può elevato livello di attività ed energia per
aprire a forze interiori che illuminano, arriverà a conoscere il ritmo gli altri.
guidano e sostengono il proprio cammino del proprio ciclo e trovare i Non è un momento facile da affrontare:
esistenziale per formulare obiettivi, rea- varchi naturali verso i livelli molte donne in questa fase per rimane-
lizzare il proprio potenziale creativo e im- re «in tiro» tendono a imbottirsi di zuc-
mergersi nella propria natura spiritua-
profondi del proprio essere. cheri raffinati, caffè o altre sostanze ec-
le. Questo processo si mette in moto con citanti. Questo naturalmente non è una
la prima mestruazione - il menarca - e Seperunpo’sipermetteràallecosesem- buona ricetta per il benessere o la co-
continua, approfondendosi e raffinandosi, plicemente di essere, qualcosa accadrà. munione con gli altri. Così, entrando nel-
sino al momento della menopausa. Altre forze potranno intervenire, che si la fase autunnale, si noterà che la vita può
tratti di sostegno reale da parte degli al- non sembrare così rosea come prima. Il
Riprendersi il potere triodellapropriaprofondasaggezza,che proprio giudice interiore è in prima linea.
Nel ciclo si possono individuare due cor- offrecomprensioneechiarezza.Ritiran- È tempo di verifiche. Si tende ad esa-
renti o impulsi di energia. Il primo è un dosi,ladonnasicrealospaziorealeepsi- minare se stessi e gli altri in modo più
movimento di crescita che dalla me- chico affinché queste cose emergano. critico del solito. Insieme a una com-
struazione arriva all’ovulazione. Si trat- Le due correnti di energia creano delle prensione più profonda, in questo pe-
ta di un movimento naturale che parte «stagioni interne» del corpo femminile. riodo si acquisiscono i poteri per tra-
da un contatto intimo col sé interiore e Allo stesso modo in cui ci si muove at- smetterla, di solito senza fronzoli. Tutto
arriva al mondo esterno, all’attenzione traverso le stagioni dell’anno, così du- ciò può creare una certa sofferenza. In
per gli altri. Riguarda la volontà di rante il mese mestruale è possibile genere questa fase viene denominata
creare e di dare forma alla propria vita. percepire le «stagioni» dentro di sé. «sindrome post-mestruale».
Il secondo impulso energetico va dal- Può anche darsi che si provi una sen-
l’ovulazione alla mestruazione e, simi- La fase primaverile sazione di urgenza, come se non ci
le a una marea che si ritira, riporta gra- Emergendo dalla mestruazione ci si fosse tempo da perdere, e in effetti non
dualmente nelle profondità del sé. Que- sentirà nella fase primaverile, e così ce n’è perché la fine del ciclo si avvi-
sto secondo movimento genera una come la primavera reale risveglia nuo- cina e dunque l’impulso è di comple-
maggiore «permeabilità», che permet- ve energie che fanno uscire e affronta- tare e mettere ordine nei nostri pro-
te alla donna di raggiungere una più am- re la vita, così accade nel corpo della don- getti, nelle relazioni e anche in senso
pia comprensione e una capacità di av- na. Ogni mese è un nuovo inizio, un’op- letterale. Ci si può trovare coinvolti in
vertire la complessità e la profondità del- portunità per riscoprire il potere del- discussioni, nella risoluzione di pro-
le cose, e così facendo di maturare. Da l’innocenza e della meraviglia e, come blemi precedentemente messi da parte.
un’attenzione unilaterale nella prima il Matto dei Tarocchi, per dire Sì ai so- Tutto ciò può sembrare un arricchi-
metà del ciclo, si passa quindi a una con- gni impossibili. mento e un potenziamento, ma anche
sapevolezza multifocale, incanalando e qualcosa di minaccioso, soprattutto se
gestendo molta più tensione e dunque La fase estiva non si è in grado di gestire la tensione
potenziale creativo. La consapevolezza si espande gradual- che deriva dalla complessità di un più
Nella fase di crescita si sente con natu- mente sino alla fase dell’ovulazione, profondo sentire. Ad ogni ciclo me-
rale chiarezza ciò che si deve fare e l’at- l’estate del ciclo, il periodo dell’energia struale viene comunque offerta un’al-
tenzione e la motivazione necessarie per proiettata fuori. Lo spirito avrà la sensa- tra opportunità per imparare ad af-
farlo. Ma man mano che il ciclo avanza zione di essere «arrivato a destinazione», frontare questo periodo a pieno, e in
e si entra nella seconda metà, il risultato e questo si accompagnerà ad una mag- questo modo ogni donna può diven-
cambia di tono. Si tratta non tanto di pro- giore fluidità. La propria energia si dif- tare più saggia e forte.
durre ma piuttosto di separare e affinare fonderà in un campo più vasto: è il mo-
ciò che si è prodotto. Si diventa consa- mento ideale per connettersi al mondo, La fase invernale
pevoli di ciò che «funziona» e di ciò che «fare network», estendere le proprie pos-
Per ultimo arriva la fase invernale del ci-
«non va» e si ha la determinazione ne- sibilità e manifestare in ogni modo pos-
clo, la mestruazione, il tempo del ripo-
cessaria per risolvere le cose. sibile. Si potrà fare esperienza di una qua-
so profondo e dell’interiorità. La cre-
lità magnetica che condurrà le cose a sé.
scente permeabilità del periodo autun-
Le stagioni interne del corpo nale acuisce la sensibilità emotiva, in-
Può darsi però che gradualmente que- La fase autunnale tuitiva e psichica, rendendo la donna più
sto porti ad una sensazione di «lasciar Come sempre la ruota deve continuare aperta a livelli più sottili e, se si riesce
stare», che diventerà preponderante a girare e si entrerà così nella fase au- ad essere presenti e rispettare questa

febbraio 2010 • Terra Nuova 61


SE0210 60-63 gin-ecologia_SE gin-ecologia 11/01/10 15:15 Pagina 62

sensibilità acuita, in grado di vivere una Donne e potere: un incontro con Alexandra Pope
meravigliosa sensazione di pace e amo-
re. Tutto ciò raggiunge il culmine con il Il 6 e 7 marzo, Alexandra Pope, autrice di “Mestruazioni” (Terra Nuova Edi-
flusso mestruale. zioni) condurrà un seminario a Rovereto (TN) dal titolo: «Donne e potere,
Nel periodo invernale del ciclo, la don- svelare una nuova consapevolezza femminile». Durante il seminario la dot-
na entra nella fase vitale del processo toressa Pope esplorerà il ciclo del potere femminile: per migliorare la pro-
creativo in cui deve semplicemente la- pria intuizione e capacità di orientamento, per aumentare la propria forza
sciare le cose come sono per un po’, cioè interiore e senso di benessere, per riscoprire il tempo della nostra pace in-
«fare niente». Lo spirito deve seguire la teriore e sentirsi in sintonia con «il flusso della vita».
natura, che rientra in se stessa e si ri- Per informazioni ed iscrizioni: Laura Tonello, tel 348 9212552,
posa preparandosi per una nuova sta- latonello@hotmail.com
gione di crescita. Per altri incontri e workshop con Alexandra Pope: La Bottega della Luna,
Questo è il momento per svuotarsi, ri- tel 02 36525943 – sara@labottegadellaluna – www.labottegadellaluna.it
lasciare la tensione del mese precedente,
farsi un bel pianto se necessario, e so- questi momenti accuserà più forte- come una forma di debolezza. Ma se
prattutto bruciare tutte le liste di cose da mente i sintomi. Che siano piacevoli o questo è particolarmente vero per quel-
fare. Dopo si sentirà che come per in- impegnativi, i giorni del ciclo costitui-la fase del ciclo in cui ci si sente so-
canto ritornano nuova vita e nuove scono in ogni caso momenti di potere. praffatte, molto suscettibili dal punto di
idee senza che ci sia bisogno di far nul- È come se ogni donna venisse caricata vista emotivo o molto reattive, è anche
la. Bisogna stare in guardia ed evitare da un livello superiore della realtà. vero che spesso la vulnerabilità è uno
di disperdere energia in mille rivoli, sen- Così potrà capitare di creare più pro- stato d’animo utile per traghettarci
tire scorrere questa energia attraverso blemi del solito, perché magari non ci sinelle regioni più profonde del nostro sé,
il corpo e riattivare i centri energetici. autocensura; qualche donna si scoprirà per attingere a una consapevolezza
È il momento di incanalare con forza e più produttiva; qualcun’altra meno tol- più ampia e per conoscere la possibili-
sintonizzarsi con il proprio centro. tà dell’amore.
lerante del solito, o più generosa; c’è chi
Se non ci si ferma, o almeno non si ri- Più che una debolezza, la vulnerabilità
si sentirà particolarmente attratta dal di-
duce il ritmo, si rischia di perdere una vertimento; altre sentiranno un gran bi- è quindi una porta d’accesso. Per varcare
preziosa opportunità di rinnovamento e sogno di stare da sole. questa porta senza esserne sopraffatti o
insieme un’occasione utile per provare provare vergogna, può essere utile ral-
un profondo senso di appartenenza, lentare, riposare di più, nutrirsi in modo
che costituiscono un dono naturale di Che siano piacevoli corretto, evitare di mettersi «sotto pres-
questa fase. Inoltre, non ascoltare quel- o impegnativi, i giorni del sione», magari socializzare meno del so-
lo che ci chiede il corpo potrebbe causare ciclo costituiscono in ogni lito, in modo da avere più spazio per cor-
una progressiva stanchezza. teggiare questa delicata sensibilità così
caso momenti di potere. ricca di promesse. Col tempo si potrà ar-
Ad ognuno il proprio modo rivare ad affezionarci a questa esperienza
Dandosi ascolto, ogni donna arriverà a Per qualcuno sarà un momento parti- e a sentirci rafforzate, piuttosto che ri-
conoscere il ritmo del proprio ciclo e tro- colarmente oscuro e terribile; per altri fiutare la vulnerabilità e trattarla come
vare varchi naturali verso i livelli più pro- sarà il momento della massima tene- un problema da risolvere.
fondi del proprio essere. Ovviamente rezza e della più squisita intimità.
ogni ciclo è influenzato dalla natura, dal- A questo riguardo può essere molto uti- Disturbi mestruali
lo stato di salute generale e dall’ambiente le tenere un appunto mentale, o se- È probabile che chi soffre di problemi
in cui si vive e si lavora. Così come an- gnalare nella propria agenda, partico- mestruali, durante il ciclo si sentirà de-
che le stagioni e le fasi lunari fanno sen- lari stati d’animo in modo da poterne potenziata. Le donne soffrono durante le
tire il loro influsso. trarre vantaggio nei cicli successivi. È mestruazioni per ragioni diverse, ma al
Quanta più attenzione si fa al ciclo, tan- probabile che alcune delle esperienze centro di tutto c’è la separazione dal po-
to più sarà possibile scoprire dei «pun- vissute potrebbero essere associate a tere interiore del proprio corpo.
ti caldi», cioè delle fasi di sensibilità acui- una sensazione di vulnerabilità, che in Il primo rimedio consiste nel richiamare
ta. Chi soffre di problemi mestruali, in genere siamo portati a considerare questa conoscenza e nel lavorare col rit-

62 Terra Nuova • febbraio 2010


SE0210 60-63 gin-ecologia_SE gin-ecologia 11/01/10 13:11 Pagina 63

mo del proprio ciclo. In questo modo, è È una fase di profonde intuizioni e

SegnaLibro
molto probabile che la tensione scom- cambiamenti radicali. Si stanno crean- Alexandra Pope

parirà e già questo può alleviare i sin- do le condizioni per la nuova «casa» in Mestruazioni
tomi, spesso anche in modo molto mar- cui vivere per manifestare lo scopo del- La forza di guarigione del ciclo mestruale
dal menarca alla menopausa
cato. La consapevolezza del ciclo può la propria vita, per fare ciò per cui sia-
sbloccare anche la comprensione di se mo venute al mondo.
stesse e dei propri problemi, con un’ele-
vata valenza terapeutica. Col tempo, L’arrivo della saggezza
questa nuova consapevolezza inizia a La consapevolezza del ciclo mestruale
produrre una calma forza interiore in provoca sensazioni di amore e tenerez-
grado di sostenere ogni donna mentre za. Una donna può costruirsi un’auto-
compie i primi passi sul lungo cammi- coscienza sicura, occuparsi di profondi
no dell’autoguarigione. poteri intuitivi e istintuali, integrare l’in-
telligenza del suo intelletto con una sag-
gezza più corporea e antica di natura
Può essere molto utile eminentemente pratica e relazionale.
tenere un appunto mentale, Può spostarsi da un’intelligenza isolata
o segnalare nella propria tra le mura del sé a un sapere che è nel
mondo, da un’intelligenza che risponde MESTRUAZIONI
agenda particolari stati di Alexandra Pope,
ai suoi bisogni a una che risponde ai bi- Terra Nuova Edizioni,
d’animo, in modo da sogni del mondo. È come se lei stessa ini- pp. 240, euro 15,00
poterne trarre vantaggio ziasse a pensare come il mondo, di- (per gli abbonati ! 13,50)

ventando il sapere del mondo. Questo è La forza di guarigione del ciclo mestruale
nei cicli successivi. dal menarca alla menopausa.
un dono straordinario, è l’avvento del-
Il libro si può ordinare
la saggezza. n presso la redazione di Terra Nuova:
E la menopausa? tel 055 3215729 – libri@aamterranuova.it
oppure online su terranuovalibri.it
Così come con la mestruazione una don- Traduzione dall’inglese di Luca Baldoni.
na «viene al mondo» ogni mese, con la
menopausa prende avvio una nuova fase
della vita, successiva al periodo della fer-
tilità. In questo periodo, l’attenzione è
concentrata da una parte nelle profon-
T
Tutti
utti i c
corsi dii Alexandra Pope
orsi d
in Italia li tr
trovi
rovi
o su labottegadellaluna.it
labott
dità del sé e dall’altra rivolta al mondo
esterno. Due stati intimamente con-
nessi tra loro.
- Pr
Processo
rocesso cr
creativo
eativo femminile
Psicologicamente, la transizione verso la - Un senso alla menopausa
menopausa è assimilabile alla fase au- - L’eredità
L’eredità alle nostr
nostre
e figlie
tunnale del ciclo mestruale, sebbene
amplificata dalla maggiore durata, alcu- Il pr
programma
ogramma 2010 nella sezione consapevolezza del nostrnostro
o sito
ni anni invece che pochi giorni. In que- insieme ai corsi sulla sessualità della maestra di T
Tantra
antra Michaela ZADRA
sto periodo, il «brontolare dell’anima» sarà
chiaro e inequivocabile. Questo è il mo- cerchi un’alter
cerchi un’alternativa
nativa alla pillola?
mento in cui qualunque negazione e ri-
fiuto di sé ancora irrisolti saranno sma- soluzioni per mestruazioni a impatto zer
zero?
o?
scherati con forza e dovranno essere ab- oposte per migliorar
proposte
pr migliorare
e la vita al femminile?
bandonati. Ogni donna deve dire «Sì» a
se stessa, a tutta la complicata confusione
che comporta la sua natura. Nel bene o
nel male, «si sposa».

Foto: Gregory Cheung – istockphoto.com

febbraio 2010 • Terra Nuova 63