Sei sulla pagina 1di 41

Stato limite ultimo: flessione

ELEMENTI INFLESSI

Il dimensionamento viene fatto con riferimento a:

SLE - deformabilità

SLU - resistenza: flessione, taglio ed eventualmente flessione + taglio;


- instabilità (flesso-torsionale o svergolamento)

Stato limite ultimo: flessione

FLESSIONE SEMPLICE
COMPORTAMENTO ULTIMO

curvatura
Stato limite ultimo: flessione

COMPORTAMENTO ULTIMO

Stato limite ultimo: flessione

COMPORTAMENTO ULTIMO
Stato limite ultimo: flessione

Rispetto all’asse baricentrico

Stato limite ultimo: flessione


Stato limite ultimo: flessione

Stato limite ultimo: flessione


Stato limite ultimo: flessione

Stato limite ultimo: flessione


Stato limite ultimo: flessione

Stato limite ultimo: flessione

M pl Wpl Caratteristiche
 Fattore di forma
geometriche della
M el Wel
sezione

2
h h y h
I y  2A f  
2
b
b Iy
Wel,y   Af h
bh 2 h/2
Wel 
6 h
bh 2 bh 2 Wpl  2S1/ 2sez  2A f  Af h
Wpl  2S1/ 2sez  2  2
8 4
Wpl Wpl
 1.5 1
Wel Wel
Stato limite ultimo: flessione

PROGETTO – STATO LIMITE ULTIMO

Stati limite ULTIMO

PROGETTO – STATO LIMITE ULTIMO

Esempio

Trave di copertura che non porta elementi fragili

Gk 0.38 kN/m
Qk 1.54 kN/m

L=7.80 m
Stati limite di esercizio

PROGETTO – STATO LIMITE DI


ESERCIZIO/ULTIMO
Scelta del profilato
PER SLE: Deve essere
I ≥ 1133 cm4

PER SLU: Deve essere


WPL ≥ 95.17 cm3

Si può usare:

IPE 160 ok per SLU, NON per


SLE

IPE 180 ok per SLE, SLU


Iy = 1317 cm4

Stati limite di esercizio

PROGETTO – STATO LIMITE DI


ESERCIZIO/ULTIMO
Scelta del profilato
PER SLE: Deve essere
I ≥ 1133 cm4

PER SLU: Deve essere


WPL ≥ 95.17 cm3

HE100B, HE120A: OK per SLU


non per SLE

HE 140 B O HE 160 A: OK
per SLE e SLU
Stato limite ultimo: flessione

METODO DELLE TENSIONI AMMISSIBILI

Stato limite ultimo: flessione


Stato limite ultimo: flessione

Stato limite ultimo: flessione


Stato limite ultimo: flessione

Esempio tratto da prof. Marino – corso aggiornamento Ordine Ingegneri Parma, 2012
Stato limite ultimo: flessione
Stato limite ultimo: flessione

Stato limite ultimo: flessione


Stato limite ultimo: flessione

Stato limite ultimo: flessione


Stato limite ultimo: flessione

Stato limite ultimo: flessione


Stato limite ultimo: flessione

Stato limite ultimo: flessione

FLESSIONE DEVIATA

M y  M pl,y,Rd

M y,Ed M z,Ed
(1)  1
M y,rd M z,rd

2
 M y,Ed  M z,Ed
(2)    1
 M y,rd  M z,rd
Stato limite ultimo: flessione

Esempio* - FLESSIONE DEVIATA


Progettare la trave secondaria di un capannone in acciaio. La trave ha luce L= 8m, carichi:
gk = 0.4 kN/m, qk = 2.78 kN/m ed è posizionata con l’anima della sezione trasversale
inclinata di 15° rispetto alla retta di azione del carico.
L 8000 2 32
a max    40mm   0.8
200 200 max 40
L 8000 qk 2.78
a= 15° 2    32mm   0.87
250 250 g k  q k 3.18
qz = q cos15° = 2.78 x cos 15° = 2.69 kN/m
qy = q sen15° = 2.78 x sen 15° = 0.72 kN/m

z2 = 2 cos15° = 32 x cos 15° = 30.9 mm


y2 = 2 sen15° = 32 x sen 15° = 8.3 mm
5 q z  L4 5 2.69  80004
Iy    2211x104 mm 4
384 E  z lim ite 384 210000x30.9
• ESEMPIO TRATTO DA:
5 q y  L4 5 0.72  80004 A. Ghersi, E. M. Marino, F. Barbagallo,
Iz    2203x104 mm 4
384 E   y 
Verifica e progetto di aste in acciaio,
384 210000x8.3 Dario Flaccovio Editore, 2014
lim ite

Stato limite ultimo: flessione

Esempio - FLESSIONE DEVIATA

𝑔𝑑 = 1.3 x 0.4 = 0.52 kN/m 𝑞𝑑 = 1.5 x 2.78 = 3.88 kN/m

𝑔𝑑 + 𝑞𝑑 𝑧 = 𝑔𝑑 + 𝑞𝑑 cos 15° = 4.40 x cos 15° = 4.25 kN/m

𝑔𝑑 + 𝑞𝑑 𝑦 = 𝑔𝑑 + 𝑞𝑑 sen 15° = 4.40 x sen 15° = 1.14 kN/m

qz L2 4.25 x 8.00 2
𝑀𝑦,𝐸𝑑 = 8 = 8 = 34.0 kNm

qy L2 1.14 x 8.00 2
𝑀𝑧,𝐸𝑑 = 8 = = 9.1 kNm
8

𝑀𝑦,𝐸𝑑 34 𝑥 106
𝑊𝑝𝑙,𝑦 ≥ = = 151.9 x 103 mm3
𝑓𝑦 𝛾𝑚0 235 1.05
Requisito
di SLU
𝑀𝑧,𝐸𝑑 9.1 𝑥 106
𝑊𝑝𝑙,𝑧 ≥ = = 40.7 x 103 mm3
𝑓𝑦 𝛾𝑚0 235 1.05
Stato limite ultimo: flessione

SLE:
Iy > 2211 cm4

Iz > 2203 cm4

SLU:
Wpl,y > 151.9 cm3

Wpl,z > 40.7 cm3

HE 200 A

Stato limite ultimo: flessione

Esempio - FLESSIONE DEVIATA

5 𝑞𝑧 , 𝐿4 5 2.69 𝑥 80004
𝛿𝑧 = = = 18.5 mm
384 𝐸 𝐼𝑦 384 210000 𝑥 3692 𝑥 104

5 𝑞𝑦 , 𝐿4 5 0,72 𝑥 80004
𝛿𝑦 = = = 13.7 mm
384 𝐸 𝐼𝑧 384 210000 𝑥 1336 𝑥 104

𝛿𝑡𝑜𝑡 = 𝛿𝑧2 + 𝛿𝑦2 = = 18.52 + 13.72 = 23 mm < 𝛿2,𝑚𝑎𝑥 = 32 mm

𝑊𝑝𝑙,𝑦 429.5
𝑀𝑅𝑑,𝑦 = 𝑓𝑦 = 235 = 96.1 kNm
𝛾𝑚0 1.05𝑥 103

𝑊𝑝𝑙,𝑧 203.8
𝑀𝑅𝑑,𝑧 = 𝑓𝑦 = 235 = 45.6 kNm
𝛾𝑚0 1.05𝑥 103

VERIFICA SLU PER FLESSIONE DEVIATA:

34.0 2 9,1
+ = 0.125 + 0.2 = 0.325 < 1
96,1 45,6
TAGLIO

Stato limite ultimo: taglio


Stato limite ultimo: taglio

Stato limite ultimo: taglio

SLU a TAGLIO

Av = area resistente al taglio


Stato limite ultimo: taglio

Stato limite ultimo: taglio


Stato limite ultimo: taglio

Stato limite ultimo: taglio

Esempio

Trave di copertura che non porta elementi fragili

Gk 0.38 kN/m
Qk 1.54 kN/m
pd = gd + qd = 2.8 kN/m

PROFILO HE 120A – S 235


VEd = pd L / 2 = 11 kN

1. Determino l’area resistente Av

Av = 2534 – 2 X 120 X 8 + (5 + 2 X 12) X 8 = 846 mm2


Stato limite ultimo: taglio

Esempio

2. Determino il taglio resistente Vpl,Rd e verifica

Ved = 11 kN

846 𝑥 235
= 10−3 = 109.3 𝑘𝑁
3 𝑥 1.05

Stato limite ultimo: M-V

INTERAZIONE TAGLIO-FLESSIONE
In generale, una sezione di un elemento inflesso è sottoposta a
taglio e flessione. Esiste interazione?

TENSIONI AMMISSIBILI
Stato limite ultimo: M-V

INTERAZIONE TAGLIO-FLESSIONE
STATO LIMITE ULTIMO

Stato limite ultimo: M-V

MOMENTO RESISTENTE RIDOTTO PER LA PRESENZA DEL TAGLIO


Ipotizzo di far crescere il momento fino al collasso della sezione

Dove le t sono elevate lo


snervamento avverrà
per valori di s < fy
Stato limite ultimo: M-V

MOMENTO RESISTENTE RIDOTTO PER LA PRESENZA DEL TAGLIO

Si può quindi ipotizzare una distribuzione di s:

Stato limite ultimo: M-V

MOMENTO RESISTENTE RIDOTTO PER LA PRESENZA DEL TAGLIO


Stato limite ultimo: M-V

INTERAZIONE TAGLIO-FLESSIONE

Stato limite ultimo: M-V

INTERAZIONE TAGLIO-FLESSIONE
D.M. 17/01/2018
Stato limite ultimo: M-V

ESEMPIO
Ipotizzo di avere una sezione soggetta ad un taglio pari al taglio
resistente plastico

Stato limite ultimo: M-V

ESEMPIO
Ipotizzo di avere una sezione soggetta ad un taglio pari al taglio
resistente plastico
Stato limite ultimo: M-V

PROBLEMATICHE LEGATE AD ELEVATI VALORI DEL TAGLIO

(VERIFICHE: Eurocodice 3 – parte 1-5)

Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

Comportamento ultimo (ipotizzo N cost e faccio crescere M):

Cambia la
posizione
dell’asse neutro
Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

Comportamento ultimo (ipotizzo N cost e faccio crescere M):

Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

Per determinare Mpl,N occorre:

1. Determinare la posizione dell’asse neutro dall’equilibrio alla


traslazione

2. Imporre l’equilibrio alla rotazione rispetto all’asse baricentrico per


determinare Mpl,N
Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

Variando la posizione dell’asse neutro,


si ottengono diverse coppie M,N
resistenti:
si ottiene un dominio resistente
Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

VERIFICA – STATO LIMITE ULTIMO

Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

DOMINI DI RESISTENZA – STATO LIMITE ULTIMO

= insieme delle coppie


Dominio di resistenza o
M-N per cui si ottiene lo
curva di interazione
stato limite ultimo della
sezione
Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

DOMINI DI RESISTENZA – STATO LIMITE ULTIMO

Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

DOMINI DI RESISTENZA – STATO LIMITE ULTIMO

Esempio: caso di sezione rettangolare


Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

DOMINI DI RESISTENZA – STATO LIMITE ULTIMO

Esempio: caso di sezione rettangolare

Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

DOMINI DI RESISTENZA – STATO LIMITE ULTIMO

Sezioni di classe 1 e 2
Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

DOMINI DI RESISTENZA – STATO LIMITE ULTIMO

Sezioni di classe 1 e 2

Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

DOMINI DI RESISTENZA – STATO LIMITE ULTIMO

Sezioni di classe 1 e 2
Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE


DM 17/01/2018

Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

DOMINI DI RESISTENZA – STATO LIMITE ULTIMO

Sezioni di classe 3
Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

Confronto tensioni ammissibili – stato limite ultimo

Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

Confronto tensioni ammissibili – stato limite ultimo


Stato limite ultimo: M-N

FLESSIONE COMPOSTA: CASO DELLA TENSOFLESSIONE

Confronto tensioni ammissibili – stato limite ultimo

Stato limite ultimo: M-N

ESEMPIO TENSOFLESSIONE

Profilo HE 300 B tenso-inflesso


Stato limite ultimo: M-N

ESEMPIO TENSOFLESSIONE

Stati limite ultimi: tensoflessione

Parti interne
compresse

Influenza della
resistenza del
materiale
Stati limite ultimi: tensoflessione

Parti esterne
compresse

Stato limite ultimo: M-N

ESEMPIO TENSOFLESSIONE
Stato limite ultimo: M-N

ESEMPIO TENSOFLESSIONE

Stato limite ultimo: M-N

ESEMPIO TENSOFLESSIONE
Stato limite ultimo: M-N

ESEMPIO TENSOFLESSIONE

DOMINI DI RESISTENZA – STATO LIMITE ULTIMO

Momento agente attorno all’asse debole

Stato limite ultimo: M-N

ESEMPIO TENSOFLESSIONE

DOMINI DI RESISTENZA – STATO LIMITE ULTIMO


Momento agente attorno all’asse debole
DM 17/01/2018
Stati limite ultimi: tensoflessione

Eurocodice 3 -1-1:2005 §6.2.1 (7)

Stati limite ultimi: FLESSIONE E TAGLIO

Riferimenti bibliografici utilizzati:

E. Marino, A. Ghersi, Corso di aggiornamento professionale: Progetto di aste e


collegamenti di acciaio secondo le indicazioni del Capitolo 4 delle NTC 2008, Ordine
degli Ingegneri della provincia di Parma, novembre 2011.

A. Ghersi, E. M. Marino, F. Barbagallo, Verifica e progetto di aste in acciaio, Dario


Flaccovio Editore, 2014

D.M. 17/01/2018, Nuove Norme tecniche per le costruzioni,

UNI EN 1993-1-1:2005, Eurocodice 3 - Progettazione delle strutture di acciaio - Parte 1-1:


Regole generali e regole per gli edifici

UNI EN 1993-1-1:1993, Eurocodice 3 - Progettazione delle strutture di acciaio - Parte 1-1:


Regole generali e regole per gli edifici (Appendice E)