Sei sulla pagina 1di 1

“DALLE CALORIE ALLE MOLECOLE”: IL NUOVO ORIZZONTE ... http://www.donnainsalute.it/alimentazione-e-benessere/-/asset_publisher...

!"#$ %$&'(')* +,'#$)-*.'")$ /$*0-12$2%$&'(')*234-$5(* 6'*)$-*2/*#7')" 64'(","8'* 90:'4#"2$2/$)$44$:$ ;0,-0:*2$24"('$-<

News Torna alla Pagina Piena

“DALLE CALORIE ALLE MOLECOLE”: IL NUOVO ORIZZONTE DELLE DIETE « Indietro

«Non è fondamentale il conteggio delle calorie giornaliere: le più recenti scoperte sulla genomica nutrizionale hanno dimostrato che è importante invece la relazione tra le
molecole contenute negli alimenti che assumiamo e le cellule del nostro patrimonio genetico». E' il pensiero rivoluzionario che il professor Pier Luigi Rossi, medico specialista in
Scienze dell'Alimentazione e docente del Master di Alimentazione all'Università di Bologna, ha espresso nel suo libro "Dalle calorie alle molecole: il nuovo orizzonte del controllo
del peso" (Aboca Edizioni). «E' sbagliato credere che due cibi, pur con le medesime calorie, possano dare gli stessi effetti. Un piatto di pasta con tonno e pomodoro potrebbe
avere le stesse calorie di due bicchieri di birra, ma sull'organismo pasta e birra agiscono in modi diversi: rispetto alla birra, la pasta è infatti ben più ricca di nutrienti come
carboidrati, vitamine, fibre, omega-3. L'errore che abbiamo fatto per anni è stato quello di credere ai claim commerciali, in cui "ipocalorico" fa rima con "dietetico".
Un'impostazione che può anche far dimagrire un po', ma che alla lunga fa recuperare tutti i chili perduti».

In Italia una persona su 3 è sovrappeso, nove su 100 sono obese. Il problema riguarda anche i minori, con una percentuale pari al 33% (Fonte OCSE). Dati allarmanti che,
secondo gli esperti, sono destinati a crescere. Oggi abbiamo un'arma in più per affrontare correttamente i chili di troppo e ritrovare un sano ed equilibrato peso-forma: recenti
scoperte sulla genomica nutrizionale hanno dimostrato che le molecole degli alimenti sono in grado di "dialogare" con le cellule e con il patrimonio genetico (DNA). Ad esempio,
quelle contenute nella verdura o nel pesce hanno la capacità di spingere l'organismo verso una modalità "perdi-grasso, perdi-peso". Solo attraverso la scelta dei cibi e quindi
delle molecole che ingeriamo, possiamo agire sul controllo di glicemia, insulina e lipemia, veri responsabili dell'accumulo di peso e di alcune delle più diffuse patologie dei tempi
moderni (diabete di tipo 2, ipertensione, sindrome metabolica…).

«La dieta, intesa come stile di vita corretto e alimentazione consapevole – sottolinea l'autore – migliora lo stato generale di salute e facilita il controllo del peso solo se si ha una
buona conoscenza del proprio corpo, che è unico e diverso dagli altri. Soltanto dopo aver compreso quali sono i meccanismi che portano a ingrassare, è possibile scegliere gli
alimenti che contengono le molecole adatte al proprio organismo. Questo è il vero cambio di prospettiva che tutti dovremmo seguire». E leggendo questo libro, saremo anche
più consapevoli e motivati.

Il testo del professor Rossi si divide in due parti. Nella prima, "Conosci il tuo corpo", vengono spiegati i meccanismi che portano a vivere in salute, rispondendo alla domanda
"Perché non riesco a dimagrire?". «Per raggiungere il peso-forma, infatti, occorre conoscere il nemico numero uno: il grasso addominale, risultato di una ridotta attenzione
verso il proprio corpo, di una limitata conoscenza dell'anatomia e fisiologia dell'organismo», spiega l'autore. Conoscere l'importanza di ridurre il grasso corporeo vuol dire
impegnarsi ad attuare uno stile di vita sano e una corretta alimentazione, attenuando il processo infiammatorio del tessuto adiposo». Nella seconda parte del libro, "Scegli il tuo
cibo", vengono presentati i suggerimenti alimentari per raggiungere un sano perso forma, grazie al metodo del piatto unico. Non mancano infine consigli e curiosità da mettere
subito in pratica per diventare più attivi e consapevoli nella scelta di ciò che portiamo a tavola ogni giorno.

(Paola Trombetta)

Mi piace 0 0 Tweet 0

donnainsalute.it © 2013 - DonnaInSalute.it - Testata registrata presso il Tribunale di Monza: n° 1 dell'8 febbraio 2012

Chi siamo | Registrati | L'esperta risponde | Mappa del sito | Contattaci

1 di 1 venerdì11/04/14 16.50