Sei sulla pagina 1di 5

Unità d’Apprendimento – “Il Natale”

Disciplina/e- Titolo dell’attività PROGETTO: “ Ti racconto il Natale…”


didattica
Destinatari (classe, gruppi, età
alunni...)
Tutte le classi Quinte
- L'alunno interpreta in modo efficace situazioni di dialogo.
- Utilizza il linguaggio mimico – gestuale e motorio– musicale.
- Ascolta e si concentra.
- Si rapporta con il pubblico.
- Sperimentare linguaggi espressivi diversi: gestualità, immagine, musica, canto, danza e parola
- Potenzia e rafforza la conoscenza di SE’ e dell’ALTRO
- Tutti i bambini hanno l’opportunità di esprimere le proprie emozioni e “mettersi in gioco” scegliendo il
ruolo ad essi più congeniale
- L'alunno viene educato al rispetto dell’altro, alla collaborazione e alla cooperazione
- Viene offerta la possibilità d’integrazione ai bambini con qualche difficoltà
- L’alunno conosce, valorizza e ripropone tradizioni e antiche usanze sociali, economiche e religiose,
al fine di mantenere viva la storia del proprio paese.
- Ricerca elementi del folklore del proprio territorio per promuovere la valorizzazione dell’identità
Competenza/e da acquisire
personale
- Colloca nel tempo fatti ed esperienze vissute, individuandone le trasformazioni
- Ricerca e conosce tracce e memorie della tradizione popolare locale
- Individua usi e costumi dei propri nonni attraverso le memorie raccontate e raccolte, utilizzando
l’inchiesta come fonte e strumento di ricerca storica
- Sa ricostruire avvenimenti lontani nel tempo
- Ordina fatti ed eventi del passato attraverso fonti e testimonianze ed individua elementi di
costruzione della memoria storica anche attraverso esperienze note, vissute e raccontate
- Analizza fonti diverse per ricavare informazioni utili a dimostrare il mutare della storia e degli eventi
- Comprende il vero senso del Natale

Lingua italiana:
Obiettivo/i da acquisire
-Leggere, analizzare e comprendere un testo teatrale
-Manipolare un testo teatrale
-Scrivere nuovi dialoghi
-Memorizzare parti
Lingua inglese:
-Presentazione di canti in lingua inglese
-Ascolto di brani
-Ripetizione individuale e collettiva dei canti
-Esecuzione di canti in inglese
Religione:
-Riconoscere i simboli del Natale, cogliendone il significato più autentico
Espressione teatrale:
- conoscenza e uso dei linguaggi verbali e non verbali
- sviluppare il rapporto del bambino con lo spazio,la voce e l’espressività corporea
- stimolare l’immaginazione ricreare le atmosfere attraverso il mondo emotivo e sensoriale del
bambino
- caratterizzazione del personaggio (riconoscersi e riconoscere gli altri)
- l’improvvisazione
- creazione delle scene collettive
Educazione al suono e alla musica:
-sviluppare le attitudini percettivo–acustiche del bambino, sia delle proprie possibilità espressivo –
sonore, sia della espressività altrui
- esperienze di produzione sonora e canora collettiva
- ascoltare canti natalizi
- percorso di scrittura dei canti
- illustrare i canti tipici della tradizione popolare locale
- memorizzare i canti
Scienze motorie e sportive:
allenare e potenziare la coscienza corporea composizione di coreografie individuali e di gruppo
Scenografia(Arte e immagine):
pittura e manipolazione per la costruzione di scenografia, oggetti e costumi dello spettacolo
Realizzazione di cartelloni e disegni che accompagnano il percorso di lettura del testo teatrale
- Gli alunni racconteranno ai loro genitori quanto da loro appreso in un percorso guidato (museo
parlante),
Contenuto - Elaborare situazioni decorative.
- Interpretare canti natalizi a più voci.
- Interpretare ruoli e situazioni presentate dal testoTeatrale

- dare una più forte connotazione interdisciplinare al teatro; sottolineare la valenza educativa
dell’esperienza teatrale come occasione di crescita; far vivere ai bambini in modo divertente e
intelligente l’esperienza teatrale rendendola creativa e stimolante; rafforzare il desiderio di conoscere
Compito l’altro, educare alla collaborazione e alla cooperazione; favorire la partecipazione attiva dei bambini a
sostegno di tematiche quali, l’arte, l’ambiente, l’ecologia e la pace

Risorse Dettaglio FUNZIONE


(cartacee, online, (riferimento specifico)
materiali, professionali,...)
tra significati religiosi e simboli laici, lavori prodotti dai bambini ed esposti
disegni, cartelloni in un’aula della scuola secondaria di primo grado, impegnati nel
tutti a tema natalizio
murali e manufatti mercatino di solidarietà, con la vendita di prodotti tipici natalizi del posto.

materiale di riciclo Albero di Natale per vivere il Natale in una luce diversa e riflettere su di esso
essendo materia viva e plasmabile essa favorisce lo sviluppo, la fantasia
presepe sul plastico della
plastico e la creatività. I bambini hanno realizzato loro stessi pastorelli con la
scuola primaria di via Borsellino
pasta, messi in cerchio nel proteggere la nascita di Gesù
Descrizione fasi Azioni del docente Azioni dello studente Ambiente/Risorse/Strumenti Tempi

La fase iniziale è stata quella


1° dell'ascolto di storie, dopo i bambini hanno identificato i
scopriamo la l’ascolto si è ricostruito la personaggi con le loro
narrazione della sequenzialità degli eventi (che caratteristiche (che cosa sanno Ambiente: aula 1h
nascita di Gesù e il cosa è successo prima, cosa fare, come si muovono, come
significato dei simboli poi, come andrà a finire). parlano ecc.)

Attraverso l’offerta di molteplici


strumenti gli insegnanti hanno
coinvolto i bambini nella
preparazione delle scene e
nella scelta dei costumi, nello
studio dei vari personaggi,
2° favorendo la partecipazione di
il significato del tutti a mettersi in gioco, i bambini sono stati coinvolti
Strumenti:computer,
Natale sostenendo i più timidi. nella costruzione di contesti,
proiettore, riproduttore 1h
Insieme a loro hanno scelto la materiali e nell'usare il corpo e
audio
musica adatta a fare da la voce in maniera creativa
sottofondo alla
rappresentazione, qualche
ambientazione è stata
proiettata attraverso un
proiettore con slide al
computer.

Gli insegnanti hanno i bambini sono stati coinvolti in


attività di discussione- Ambiente: atrio della
3° approfondito il vero significato
riflessione sul significato del scuola
d’amore, di pace e di altruismo 1h
progetto di solidarietà, Strumenti: materiale per
legati a questa festa realizzando un mercatino di il mercatino
Natale
VERIFICA E VALUTAZIONE
Conoscenze,obiettivi, competenze TIPOLOGIA di verifica TEMPI di somministrazione CRITERI di valutazione

Il progetto ha voluto fornire agli


alunni un ulteriore strumento di
L’obiettivo principale è quello di Drammatizzazioni della
formazione, di crescita e di
sostenere e guidare gli alunni Natività, canti, recite di poesie
costruzione, non soltanto, di
verso una più approfondita di filastrocche su Gesù
una propria identità personale,
conoscenza della “loro storia”, Bambino, su Babbo Natale
ma anche sociale, prendendo
per una maggiore autonomia e organizzate in modo Novembre- Dicembre
spunto dal passato, per educarli
formazione critica e per una diversificato e personalizzato in
alla “storia”, alla cultura della
concreta interiorizzazione di ogni singola classe
legalità e per farli sentire
usanze e costumi ancora vivi
protagonisti e “cittadini del
nella memoria locale.
mondo”.