Sei sulla pagina 1di 24

Il nostro Sherlock ci aveva visto giusto.

Ritrovate ieri nell’area archeologica


di Pompei due bombe inesplose della II guerra mondiale. Ora cerchiamo le altre y(7HC0D7*KSTKKQ( +;!z!:!%!z

Venerdì 30 agosto 2019 – Anno 11 – n° 238 e 1,50 – Arretrati: e 3,00


Redazione: via di Sant’Erasmo n° 2 – 00184 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

INCARICATO Il premier al lavoro: squadra, programma e manovra VERSILIANA Tre giorni per i nostri 10 anni a Marina di Pietrasanta
Raccolta differenziata

Conte preferirebbe Fatto, è qui la Festa: » MARCO TRAVAGLIO

due vice e prova oggi politica, Cucchi,


F
atto il premier, ora biso-
gna fare il programma e i

a convincere Zinga fisco, Tav e Arbore ministri. E sarà lì, come


avverte Beppe Grillo, che si mi-
surerà il tasso di discontinuità
q D’ESPOSITO, MARRA E ZANCA A PAG. 2 - 3 q A PAG. 16 del Conte-2 in salsa Aurora. Il
premier, che un anno fa era de-
scritto dai giornaloni come un
mezzo impostore e un totale bu-
rattino e ora nuota nella bava e

PERÒ QUESTI NO
nella saliva degli stessi che lo in-
sultavano, cita spesso l’articolo
54 della Costituzione: “...I citta-
dini cui sono affidate funzioni
pubbliche hanno il dovere di a-
dempierle con disciplina ed ono-
re...”. È il fondamento della que-
stione morale in aggiunta a quel-
NEL TOTO-MINISTRI NESSUN INQUISITO. MA MOTIVI DI OPPORTUNITÀ SCONSIGLIANO la penale, sempre ignorato dai
premier precedenti, anche per-
MORCONE, FRANCESCHINI, TONINELLI, DELRIO, NANNICINI E FRANCO ché le loro squadre ministeriali
erano zeppe di inquisiti, con-
q CANNAVÒ, DI FOGGIA, IURILLO, MELETTI E MONTANARI A PAG. 4 dannati e chiacchierati senza
disciplina né onore. Fece ecce-
zione il Conte-1, che non aveva
ministri nei guai con la giustizia,
anche se poi Salvini impose co-
me sottosegretari Siri (che ave-
va patteggiato per bancarotta
fraudolenta) e alcuni imputati.
Stavolta, stando al Toto-mini-
stri, almeno quel pericolo pare
sventato. E sarebbe già un bell’e-
lemento di discontinuità. Però
non basta, perché ci sono perso-
naggi che, pur intonsi sul piano
penale, dovrebbero restare fuo-
ri per motivi etici o di opportu-
nità: Conte dovrà fare una sana
raccolta differenziata.
Tutti parlano del o dei vice-
premier (carica inesistente nel
nostro ordinamento) e dell’In-
terno, degli Esteri, dell’Econo-
mia. Ma non vorremmo si tra-
scurassero i nodi delle Infra-
strutture e dell’Ambiente, fon-
damentali per un governo che
voglia imboccare la strada
dell’economia green e circolare,
SE IO FOSSI B., MELONI, DISCIPLINA E ONORE: IL NUOVO UMANESIMO con l’obiettivo dei rifiuti zero e
delle energie rinnovabili. Lì un
GIORGETTI, DI MAIO & C. IL RICHIAMO ALL’ART. 54 O IL NUOVO PARMESAN? disarmo bilaterale sarebbe op-
portuno. Delrio, brava persona,
q ANTONIO PADELLARO A PAG. 8 q LORENZA CARLASSARE A PAG. 13 q DANIELA RANIERI A PAG. 2 - 3 non ha brillato (per usare un eu-
femismo) su grandi opere, con-
cessioni autostradali e controlli
su strutture pericolanti come il
» SCUOLA DI RISATA OPEN ARMS Chiama la piazza, Meloni lo gela: “C’è già la mia” Mannelli Ponte Morandi: meglio che si
tenga alla larga. Idem Toninelli,
Totò fa più ridere:
ingloba i misteri
Ong, si indaga su Salvini non tanto per le gaffe, quanto
perché a dispetto della retorica
sul Partito del No ha detto fin

Stavolta non c’è paracadute


troppi Sì: a opere inutili, costose,
di tutto il comico dannose e pure bocciate dalle a-
nalisi costi-benefici da lui stesso
disposte. Grillo invoca grandi
» STEFANO BENNI p Sequestro di persona: “È “esperti”: se insieme a Conte
in arrivo un’indagine con- OETTINGER&C.: riuscisse a convincere Renzo

R idere è un mi-
stero.
Ci sono circa
tro di me”. E nel suo ulti-
mo giorno al Viminale
lancia la manifestazio-
SE LA UE FA 2 PESI
E 2 MISURE RIDÀ
Piano, Carlo Rubbia, Salvatore
Settis o figure del loro calibro a
mettersi in gioco per le politiche
duemila modi di ne per il 19 ottobre FIATO ALLA LEGA del territorio, del decoro, dell’e-
ridere, secondo nergia e della cultura, si evite-
gli scienziati, e se q CAIA, MASSARI E PALOMBI A PAG. 6 - 7 q PETER GOMEZ A PAG. 13 rebbero le solite facce ammuf-
penso a tutto il tempo fite e tutti capirebbero il senso
che ci hanno messo a cata- della parola “discontinuità”. In-
logarli mi viene da ridere. EVA CANTARELLA La cattiveria CARLO VERDONE vece chi ha già fatto bene, come
Si ride anche di quello che Gentiloni agli Esteri, Minniti
non si vorrebbe. Si può ridere “Questa crisi sembra Come successore di Salvini “Macché ipocondria: all’Interno, Di Maio al Lavoro,
con razzismo, con cinismo, al Viminale, circola il nome Bonafede alla Giustizia e pochi
con disprezzo. A tutti noi scritta da Aristofane: dell’impiegato di Sanremo ora sono diventato altri, dovrebbe completare l’o-
qualche volta nella vita capita Salvini come Cleone” che timbrava in mutande persino farmacista” pera. Dell’ultimo governo non
di fare una di queste risate. WWW.FORUM.SPINOZA.IT tutto è da buttare. E neppure del
A PAG. 20 q TRUZZI A PAG. 15 q MOLICA FRANCO A PAG. 22 penultimo.
2 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 30 Agosto 2019

CONSULTAZIONI ”NO” DI SALVINI E MELONI Tommaso Foti per Fratelli d’Italia e ai sottosegre-
Dopo i primi incontri di ieri, oggi proseguiranno le tari uscenti Claudio Durigon e Lucia Borgonzoni
consultazioni del presidente del consiglio incari- per il Carroccio. Alle 11:30 sarà poi il turno di Forza
cato Giuseppe Conte. Si parte alle 9:30 con la de- Italia, con Silvio Berlusconi che fino a ieri sera non
legazione di Fratelli d’Italia, poi, un’ora dopo, arri- ha confermato la sua presenza alla guida della de-
verà la Lega. Entrambi i partiti hanno però già lan- legazione. Gli ultimi due incontri saranno poi con
ciato un messaggio politico preciso: né Giorgia le forze principali della nuova maggioranza: alle
Meloni né Matteo Salvini saranno presenti all’in- 12:30 il Partito democratico e alle 13:30 il Movi-
contro, affidato rispettivamente a Luca Ciriani e mento 5 Stelle. LaPresse

LA TRATTATIVA Quirinale Incaricato il premier, Mattarella ottiene


il “sì incondizionato”: a prescindere dalla base M5S

Ora Conte e Di Maio


rassicurano il Colle:
“Rousseau non conta”
» FABRIZIO D’ESPOSITO sione, i cervelli in fuga, il Sud, i di- glielo hanno dato. Tutt’al-
E PAOLA ZANCA sabili. E promette che non sarà tro che un dettaglio, in que-
“un governo contro”, ma “un go- sta trattativa: sia Conte –che

È
I punti il totem del Movimento, verno per il bene dei cittadini”. Se pure non è iscritto ai Cinque
l’ultimo simulacro di tutto va come deve andare, mar- Stelle – che il leader grillino

1
Ieri alle 9.30
quella democrazia diretta
fondata sull’uno vale uno.
Ecco: il voto sulla piattaforma
tedì o mercoledì scioglierà la ri-
serva: giovedì il giuramento,
mentre il voto di fiducia potrebbe
sanno che se la base dovesse
dire “no” all’accordo con il
Pd, sarebbe un problema di
Giuseppe Conte Rousseau è l’unica cosa che dav- tenersi già entro la fine della pros- non facile gestione.
è salito al Quirinale vero la crisi aperta da Matteo Sal- sima settimana.
e ha accettato con vini riuscirà a buttare giù. Perché Ma prima dello sblocco della COME FU NEL CASO della Di-
riserva l’incarico una cosa è certa: comunque vada ciotti –il voto contrario all’au-
del presidente la consultazione tra gli iscritti, i torizzazione a procedere nei
della Repubblica Cinque Stelle diranno sì all’accor- L’agenda del governo confronti di Matteo Salvini –
do per il governo giallorosso. Una sarà determinante il modo in

2
Mercoledì si dovrebbe
rassicurazione che è stata pretesa cui verrà scritto il quesito. Per
dal Quirinale e concessa prima da sciogliere la riserva, giovedì questo l’idea è quella di consul-
Dopo aver Luigi Di Maio e poi da Giuseppe il giuramento: fiducia tare la base solo quando si po-
consultato Conte: appurato che il principio tranno scrivere parole d’ordine
i presidenti di dare la parola agli iscritti M5S entro il fine settimana chiare sulle priorità del nuovo
di Camera e era sacro e inviolabile, Sergio esecutivo: non prima di lunedì, a
Senato, Conte ieri Mattarella ha voluto che fosse quanto pare, quando i tavoli te-
ha avviato i colloqui chiarito che il percorso istituzio- crisi, come promesso, arriverà il matici saranno chiusi e partirà il vuole mettere la faccia”. Per dire: I protagonisti
con i partiti nale per la formazione del Conte 2 verdetto di Rousseau. Ed è questa rush finale sui nomi. Quelli, come per orientare il voto, non si può Sergio Mattarella,
“minori”: oggi non sarebbe stato inficiato dai vo- l’incognita che il Quirinale ha ovvio, al voto non ci andranno: certo sperare in un video appello Giuseppe Conte,
incontra i “big” leri di qualche decina di migliaia chiesto a Conte e Di Maio di di- non si può dare la lista dei ministri di Alessandro Di Battista, contra- Nicola Zingaretti
di sostenitori grillini. panare. Ha voluto, il presidente, prima al blog e poi al Quirinale. rissimo all’accordo. Nè ci si può fi-

3
e Luigi Di Maio
Non era passata inosservata, al un “sì pieno, incondizionato”. E Ma la differenza sostanziale ri- dare di quel Beppe Grillo che ha Ansa/LaPresse
Colle, la perentorietà con cui il sia il capo politico del Movimento spetto alle altre consultazioni benedetto il dialogo, ma sta picco-
Mattarella voto era stato annunciato sul blog che il già “avvocato del popolo” grilline è che stavolta “nessuno ci nando contro la piega “poltrono-
ha chiesto a Conte tre giorni fa: “Gli iscritti al M5S
tempi rapidi: hanno e avranno sempre l’ultima

Il Nuovo Umanesimo
potrebbe sciogliere parola. Solo se il voto sarà posi- IL COMMENTO
la riserva mercoledì tivo la proposta di progetto di go-
verno sarà supportata dal MoVi-
mento 5 Stelle”. Una mina piaz-

non sia il “parmesan”


zata sulla strada delle consulta-
zioni, irricevibile per la più alta » DANIELA RANIERI
carica dello Stato. Così ieri mat-
tina, incaricando Conte premier,
Mattarella ha chiarito lo stesso “D i tutte le cose misura è
l’uomo”. Le parole del
concetto che aveva sottoposto il
giorno prima a Di Maio. E ha ri-
filosofo greco Protagora (V
secolo a.C.), riscoperte e glo-
Il discorso di “Giuseppi” Quella formula non diventi un altro
cevuto la medesima garanzia: “Il rificate dai fondatori dell’U- prodotto di marketing “italian sounding” di cui parlare ai G7
nostro sì è incondizionato: i grup- manesimo del ’300 e ’400, rie-
pi parlamentari voteranno la fi- mergono dalle radici della no-
ducia al nuovo esecutivo”. Un fat- stra civiltà implicitamente re-
to che ha diffuso finalmente l’ot- suscitate da Giuseppe Conte Nessuno può francamente classici e per le humanae litte- trusi, l’arbitrio contro persone
timismo al Quirinale. nel suo discorso al Senato, per aspettarsi che il governo d’in- rae alla concezione dell’uomo inermi spacciato per risibile
sbattere subito addosso al tesa tra M5S e Pd zingarettia- e della sua ‘dignità’ quale au- difesa dei confini, gli sgarri da
LA GIORNATA di Mattarella era i- muro eretto dal sarcasmo e no porti alla ribalta le reincar- tore della propria storia”. guappo contro Istituzioni in-
niziata alle 9.30. Conte arriva al dallo scetticismo. Aristoteli- nazioni di Petrarca, Marsilio Partendo dalla circostanza credibilmente permeabili.
I tecnici Quirinale e riceve l’incarico dal camente: se Salvini è un uomo, Ficino, Pico della Mirandola e - inibente di qualunque entu-
al governo? capo dello Stato. Lo accetta con ri- premessa alla quale per ora ci Tommaso Moro, se non altro siasmo - che Renzi, già da sin- SE CONTE VUOLE, con Spino-
Beppe come serva, la consueta formula con cui atteniamo come ipotesi di la- daco di Firenze, s’era messo za, “offrire al Paese speranze e
al solito fa delle si spiega che dopo un giro di con- voro, di tutte le cose è misura in testa di fare il nuovo Rina- certezze”, il suo governo do-
provocazioni sultazioni delle forze parlamenta- Salvini? Dal discorso di Conte Non così facile... scimento (e come no: con vrà rimettere davvero al cen-
Tra i ministri ce ri, tornerà al Colle con la numerica e da quello di Di Maio che lo Rimettere al centro Lotti, Boschi, Carrai, Bonifa- tro l’essere umano, oggi ridot-
certezza che il suo governo pren- riprende, par di capire che il zi e gli ospiti della Leopolda), to a cavia di un esperimento
ne sono stati già: derà la fiducia a Montecitorio e a sillogismo, al momento imba- l’uomo è pure ripensare è senz’altro una buona noti- sociale: spingere il Pd a strac-
penso a Costa Palazzo Madama. Consultazioni razzante, valeva solo in epoca zia che Conte ieri abbia pro- ciare le “rif or me” ren zia ne
all’Ambiente o che il premier incaricato ha avvia- pre-Conte 2, nel Salvinocene
il ruolo dell’Italia nei messo “un’ampia stagione ri- contro i lavoratori; aiutare i
allo stesso Conte to ieri con i presidenti di Camera e diciamo, èra della quale Di giochi di soldi e potere formatrice di rilancio, di spe- 5Stelle a capire chi sono e se
Senato e coi gruppi “minori” e che Maio ci tiene a dire di riven- ranza”. hanno ancora la stella dell’am-
STEFANO concluderà stamattina incontran- dicare tutto. Vasto programma, specie se biente nel simbolo; reintro-
PATUANELLI do Fratelli d’Italia, Lega, Forza I- perché se fossero state tali si dovrà essere realizzato con durre il welfare smantellato;
(M5S) talia, Pd e M5S. INCURIOSISCE molto il “Nuo- sarebbero palesate prima; ma qualcuno (Di Maio) che riven- curare tutti i bambini (e in tutti
Ma prima di lasciare il Colle, vo Umanesimo” promesso dal l’espressione è comunque im- dica i 14 mesi passati con Sal- i sensi della parola curare, co-
Conte spiega in diretta tv che cosa neo-ri-premier, che ieri lo ha pegnativa, se “umanesimo” vini. E quindi non solo il de- me vuole Edgar Morin, che di
ha in testa: una “stagione riforma- ripreso nel discorso dal Quiri- vuol dire quel che dice la Trec- creto Dignità e il Reddito di Nuovo Umanesimo parla da
trice”, che recuperi “il terreno nale specificando, quasi a leg- cani: “Ogni orientamento che cittadinanza, ma pure i porti anni).
perduto in Europa”, a cominciare gerci nel pensiero, che “non è riprenda il senso e i valori af- chiusi alle Ong per ripicca Forse pensava a questo,
dalla nomina del commissario i- lo slogan di un governo ma l’o- fermatisi nella cultura umani- propagandistica, la libertà di Conte, nel suo discorso al Se-
taliano in Ue. Cita la lotta all’eva- rizzonte ideale del Paese”. stica: dall’amore per gli studi sparare alle spalle a ladri e in- nato, quando ha rovesciato la
Venerdì 30 Agosto 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA »3
I COLLOQUI DI IERI OK DA LEU E LORENZIN redana De Petris ha elencato in particolare la rienze negative di questo anno e mezzo nei con-
Le prime consultazioni con le componenti dei necessità di un cambio di politiche sui temi so- tatti, pochi, tra la provincia di Bolzano e i mini-
gruppi misti hanno visto posizioni divergenti ri- ciali, sul lavoro e sull’immigrazione. Per il sì alla stri del M5S”. Contrario, infine, Noi con l’italia:
spetto al governo giallo-rosso. LeU, come ripe- fiducia anche Beatrice Lorenzin di Civica popo- “Non invochiamo le piazze, ma faremo seria op-
tuto da tempo, ha confermato la propria dispo- lare: “Voteremo la fiducia, ma con il presidente posizione”, ha detto Alessandro Colucci. Nes-
nibilità alla nuova maggioranza: “Abbiamo ini- Conte ci siamo confrontati sui contenuti e at- suna dichiarazione invece dalla delegazione di
ziato un confronto programmatico. Le priorità tendiamo di vedere il programma del governo”. +Europa, anche se in mattinata Bruno Tabacci si
per noi sono soprattutto che ci sia discontinuità Più cauti gli autonomisti di Svp: “La nostra po- era espresso a favore della nascita del nuovo e-
e che sia un governo di svolta”. La senatrice Lo- sizione sarà di astensione a causa delle espe- secutivo. LaPresse

I NOMI Continua la sfida tra i giallorossi sul ruolo del leader


5 Stelle a Palazzo Chigi. E adesso Renzi vuole tre ministeri

L’avvocato fa pressing
sul Pd per avere i 2 vice
fila” che ha preso la trattativa. port sul sentiment degli elettori » WANDA MARRA I PROTAGONISTI glio? Difficile in questo mo- conto dell’ex premier, trop-
Toccherà al capo politico, alla fi- con cui Davide Casaleggio ha pro- mento leggerla così, anche pi morti e feriti. Per il Mise

“N
ne, chiedere il via libera. Sarà un vato a convincere i 5 Stelle di go- oi non abbia- perché Di Maio ha il manda- toccherebbe a Paola De Mi-
problema suo, è il senso del ragio- verno che il dialogo con i dem an- mo un proble- to a chiudere, ma non si può cheli. Il M5S punta a confer-
namento consegnato al Quirinale, dava interrotto. Ormai è tardi, la ma con Di mai sapere. “Questo esecuti- mare nel governo Riccardo
se la base dovesse andare in dire- strada è segnata. Che Rousseau lo Maio, ma ri- vo avrà la mia impronta”, di- Fraccaro e Alfonso Bonafe-
zione contraria: non proprio un’i- sappia. cordiamo che Conte è stato ce Conte. de alla Giustizia, la “promo-
potesi del terzo tipo, stando ai re- © RIPRODUZIONE RISERVATA indicato, legittimamente, Nel frattempo, dentro Pd zione” di Stefano Patuanelli
dal M5S. Questo è un punto e M5s vanno avanti le trat- alle Infrastrutture è quasi
fondamentale. Conte rap- tative per riempire le caselle scontata.
presenta il partito di mag- dei ministeri. Situazione
gioranza relativa e deve te- complicata, piuttosto che fa- IL TUTTO si incrocia con la
ner conto di questo nella SALVATORE ROSSI cilitata, dal tempo che si è partita del Commissario Ue.
composizione del governo”. L’economista, ex preso il premier incaricato. Ursula von der Leyen ha
sfiducia intentata a suo danno Secondo La posizione ufficiale di Bankitalia, corre per Nel Pd, tutto gira intorno a chiesto una donna: potrebbe
contro chi l’aveva scagliata, esecutivo Paola De Micheli, vicesegre- il Tesoro (ma il Pd cosa faranno Dario France- essere Elisabetta Belloni
seppellendo la Repubblica Il presidente taria del Pd, quando sono le cerca un politico) schini e Andrea Orlando. (oggi segretario generale
del Papeete con parole e ci- incaricato 18, chiarisce che la partita Entrambi sono candidati sia della Farnesina) o Luisa
tazioni alte. Riprendere il Giuseppe per avere due vice premier al a fare i vice di Conte, che a un Trenta (ministro uscente
passato per cancellare la Conte, ieri al governo non è ancora chiu- posto da sottosegretario a della Difesa). Al Pd conti-
violenza, la protervia, la Quirinale sa. Ieri mattina, Luigi Di Palazzo Chigi, che al mini- nuano a dire che la scelta
fatuità anti-umana del per l’inca- Maio, dopo aver letto i gior- stero dell’Interno. Dove pe- spetta a loro: e dunque, resta
presente vuol dire an- rico Ansa nali che raccontavano di un rò potrebbe andare un tecni- sul tavolo Gentiloni, come
che ripensare al ruolo “armistizio” con un governo co. Per la Farnesina, l’idea è Roberto Gualtieri.
del Paese in cui l’Uma- senza vicepremier, è tornato che debba andare un politi- Ieri, comunque, è stata la
nesimo è nato, all’inter- a spiegare a chi di dovere che co. Ma Paolo Gentiloni ed E- giornata in cui le trattative
no dei giochi finanziari e di lui a quel posto non rinuncia. nrico Letta si sono detti non ufficiali si sono fermate e so-
potere anzitutto europei. Si aspetta un sostegno forte e LUIGI DI MAIO interessati, Piero Fassino no andate avanti quelle in-
Per questo battesimo in Giuseppe Conte gli ha assi- Il capo politico M5S vorrebbe, ma non convince, formali. Ci prova Graziano
nome di ragione e diritto, curato che è impegnato pan- è in pole position Enzo Amendola, entrato tra Delrio a riportare il dibatti-
sono pronti i nuovi uma- cia a terra nel convincere il per il ministero le ipotesi, viene considerato to sui contenuti: “Quello di
nisti, tanto per comincia- Pd ad accettare il suo ritorno della Difesa senza lo standing necessa- Conte al Quirinale è stato un
re, a pensare alle tecnolo- a palazzo Chigi. rio. Enzo Moavero Milanesi discorso serio, ma ora biso-
gie digitali come opportunità al Pd non piace. Alla fine, po- gna assolutamente uscire
di uguaglianza e liberazione NON È IL PROGETTO dei dem, trebbe pesare il Quirinale. dall’ambiguità su certi temi
dell’essere umano e a rinun- che vorrebbero prima di tut- All’Economia, si va da Lu- programmatici”. Uno dei
ciare alla tentazione di tratta- to un vicepremier unico da crezia Reichlin a Salvatore nodi è la revoca della con-
re i cittadini come cavie co- Il Nuovo loro indicato (Nicola Zinga- Rossi. Ma il punto è che il Pd cessione ad Autostrade: “U-
stantemente sollecitate dagli Umanesimo retti va ripetendo da giorni vorrebbe più politici che na revisione delle conces-
impulsi elettrici delle dirette, non è che è anche una garanzia per tecnici, ed è alla ricerca di sioni pubbliche, non solo
dei selfie, dei tweet? (E a far lo slogan un’alleanza più organica) e personalità nuove. Cosa che quella di Autostrade, ci tro-
combaciare questo con l’en- di un sono pronti a cedere al mas- però si scontra con le ambi- va perfettamente d’accordo
dorsement di Trump, il più an- governo, simo a un esecutivo senza vi- ENZO AMENDOLA zioni personali. Matteo – dice Delrio –. Non c'è al-
tiumanista dei leader del ce e a lasciare ai 5 Stelle il po- Per gli Esteri si cerca Renzi ha chiesto tre ministe- cuna timidezza su questo”.
mondo). Insomma, evviva il ma sto da sottosegretario alla un politico, che non ri per uomini a lui vicino: u- E il Reddito di cittadinanza?
Nuovo Umanesimo, purché l’orizzonte presidenza del Consiglio (in c’è: Paolo Gentiloni no per Anna Ascani (Beni “Le misure sociali vanno
non sia né uno slogan, né, peg- ideale testa hanno il nome di Vin- preferisce fare culturali), uno per Lorenzo corrette, non cancellate”.
gio, un prodotto del marketing del Paese cenzo Spadafora). “Ci pen- il commissario Ue Guerini, che però è in quota Questo, però, mentre dà per
dell’italian sounding, tipo il serà Conte, la risolverà Con- Lotti (Affari regionali), uno scontato il sì al Tav e chiede
parm esan, di cui parlare ai GIUSEPPE te”, è quello che vanno ripe- era per Ettore Rosato, che la cancellazione dei decreti
G7. CONTE tendo in ambienti dem. Un però non convince perché Sicurezza.
© RIPRODUZIONE RISERVATA modo per lasciare uno spira- ha lasciato sul campo, per © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 30 Agosto 2019

CALENDA E LE FESTE DELL’UNITÀ za”, ha twittato la deputata dem. Replica il diretto


Polemiche social su Carlo Calenda perché, da neo- interessato: “Cara Alessia, avevo disdetto la pre-
dimissionario Pd, sarà ospite di diverse feste de L’U- senza a tutte le feste. Mi hanno chiesto di andare
nità. La prima a scagliare il sasso su Twitter è stata comunque. Ma se lo ritenete inopportuno non ho
Alessia Morani. “Leggo che Calenda fonderà un suo problemi a cancellare. Parto alle 16 per Ancona. Fa-
partito. Assolutamente legittimo. Mi chiedo, però, temelo sapere prima”. A sostegno dell’ex ministro
se è corretto che venga alle nostre feste e che utilizzi twitta Irene Tinagli. “Confermo: sono una delle per-
le nostre iniziative come lancio della sua nuova for- sone che ha insistito. Nel Pd ci sono migliaia di elet-
za politica. È una questione di rispetto e di coeren- tori che hanno bisogno di incontrarlo”.

VETI ESPLORATIVI I ministri da evitare Perché no


N el totoministri, almeno per il momento
e a quanto risulta, per la prima volta
non sembrano esserci ancora inquisiti o con-
dannati. Circolano però nomi che, secondo il
parere delle nostre firme, sarebbe meglio e-
vitare quantomeno per una questione di op-
portunità. Se il prossimo governo dovrà es-
sere nel segno della discontinuità e della “no-
vità” di cui ha parlato il premier Giuseppe
Conte, ecco una indicazione dei primi mini-
stri che sarebbe meglio evitare di nominare:
dall’ex ministro dem Dario Franceschini al
senatore pd Tommaso Nannicini, passando
per il renziano Graziano Delrio, il pentastel-
lato ministro dei Trasporti Danilo Toninelli
e il prefetto Mario Morcone.

Pareri e opinioni
Sei nomi del pri-
mo totoministri

DARIO FRANCESCHINI TOMMASO NANNICINI DANIELE FRANCO


Ha dato lo stigma del renzismo Nessuna vera discontinuità Economia, l’alibi dei tecnici
al patrimonio culturale italiano con uno dei registi del Jobs act e il rischio della “restaurazione”
S i sussurra che le castagne dal fuoco sul no-
me di Roberto Fico le abbia tolte a Di Maio
lo stesso Zingaretti: perché il Pd sarebbe im-
Ituzione
l fatto che il premier incaricato abbia rimar-
cato la centralità dell’articolo 3 della Costi-
è un’occasione per dare discontinuità
Iprossima
l nascente governo giallo-rosa ha solo un
modo per evitare di gonfiare la destra alla
tornata elettorale: una radicale di-
ploso intorno alla notoria ambizione di Dario al futuro governo. Per questo se la scelta cades- scontinuità nelle politiche economiche. I no-
Gli conviene Franceschini di fare il presidente della Ca- Ha un se sul senatore Tommaso Nannicini non sareb- Fanno mi dei “tecnici” circolati in questi giorni non
stare mera, per poi essere, tra tre anni, l’ultimo pre- curriculum be adeguata. Non perché non sia competente. parte suggeriscono nessuna svolta alle porte. Da-
lontano sidente della Repubblica democristiano. Sia in regola, Anzi, sul piano del curriculum –Bocconi e Har- di quella niele Franco (ex Ragioniere dello Stato) e Sal-
da questo come sia, a Franceschini conviene star lon- ma vard – Nannicini ha le carte in regola. Ma non schiera vatore Rossi (ex dg di Bankitalia) apparten-
esecutivo tano da questo governo: essendo uno dei po- dopo anni c’entra nulla con la discontinuità avendo sog- di burocrati gono a quella schiera di burocrati garanti
È un’icona chi veri politici su piazza (nel bene e nel male) di politiche giornato a Palazzo Chigi dal 2014 al 2018: piena garanti dell’ortodossia di bilancio in salsa brussellese
non è un avvocato Conte qualunque, disposto cabina di regia del Jobs Act. Quest’anno è stato buona per rassicurare il Quirinale, meno per
ingombrante a patrocinare alla mattina una causa e al po- d’ispirazione lui a incaricarsi di riscrivere la proposta del Pd dell’ortodos- guidare presunti programmi espansivi. Si ri-
per un meriggio quella opposta. Avendo marchiato bocconiana, sul salario minimo, affidando a una Commis- sia di peterebbe poi lo stesso errore visto in questi
governo a fuoco il patrimonio culturale della nazione serve sione di rappresentanti dei sindacati e dei da- bilancio anni, buon ultimo con Giovanni Tria: affidarsi
di non con lo stigma del renzismo (controllo poli- cambiare tori di lavoro, la decisione sull’importo. Dopo tanto voluta a un tecnico gradito al Colle, salvo poi addos-
belligeranza tico, valorizzazione selvaggia, musei come registro anni di politiche di ispirazione bocconiana, sa- da Bruxelles sargli le colpe di sabotare i programmi dei par-
supermercati), Franceschini è un’icona rebbe forse il caso di cambiare registro. E il Pd il titi. Contro Franco i 5Stelle hanno battagliato
troppo ingombrante per un governo di non ricambio ce l’ha già in casa, anzi nella nuova se- per mesi sulle coperture durante la manovra,
belligeranza. Uno di quei nomi (come quello greteria di Nicola Zingaretti. È Giuseppe Pro- mentre Rossi è stato dg di Bankitalia nella sta-
Di Maio, all’inverso) indigeribili per ciò che venzano, anch’egli economista, già vicepresi- gione dei disastri bancari. Ogni scelta tecnica
resta degli elettori grillini. E, francamente, dente dello Svimez, e che ritiene che la sinistra presuppone vincitori e vinti, serve un politico
non solo per loro. debba riconquistare la propria “anima”. che se ne assuma la piena responsabilità.
TOMASO MONTANARI SALVATORE CANNAVÒ CARLO DI FOGGIA

DANILO TONINELLI GRAZIANO DELRIO MARIO MORCONE


Concessioni e grandi opere, È stato un obbediente esecutore Non andava bene (a Napoli)
l’errore da non ripetere più del partito delle autostrade nel 2011, perché dovrebbe ora?
D anilo Toninelli al ministero delle Infra-
strutture resterà negli annali pentastellati
come simbolo degli errori da non ripetere.
R iportare Graziano Delrio al ministero
delle Infrastrutture dopo la parentesi To-
ninelli: per Luigi Di Maio sarebbe difficile
N el 2011 un Pd in preda a pulsioni suicide lo
candidò a sindaco di Napoli per mettere
una pezza al disastro delle primarie annullate
Quel ministero incarna temi chiave per il M5S e spiegarlo ai votanti di Rousseau. È vero che To- per i brogli. E ‘Morconechi’fu il tormentone di
Ha fatto Di Maio aveva scelto un competente, il geologo È stato ninelli ha deluso le attese, ma è anche vero che Candidato Dagospia per sottolinearne la scarsa fama in
quotidiani Mauro Coltorti. Poi, cedendo alle ambizioni uno dei alle Infrastrutture i tre anni di Delrio hanno dem per città. All’epoca Mario Morcone, prefetto e-
annunci ministeriali dei suoi colonnelli e al diktat di Sal- propellenti garantito la continuità con il sistema Lupi-In- rimediare sperto sui temi dell’immigrazione e probabile
della revoca vini (va bene uno vostro ma che non sia bravo), del successo calza, pur spazzato via dalle inchieste giudi- al disastro ministro dell’Interno del Conte 2, era diretto-
della ha battezzato Toninelli. La miscela esplosiva del M5S ziarie. Esauriti i suoi doveri ambientalisti an- primarie, re dell’Agenzia nazionale dei beni confiscati
concessione di annunci continui e incompetenza è puntual- Difficile dando in ufficio in bicicletta, Delrio è stato ob- era su nomina del governo Berlusconi, ed era in-
mente esplosa. Impegnato a inseguire Salvini bediente esecutore del partito delle autostra- dagato insieme a Gianni Letta in un’inchiesta
ai Benetton su migranti e Ong, ha lasciato gestire il mini- premiarlo de, battendosi come un leone per la proroga sicuramente sul l’accoglienza dei rifugiati a Policoro. Fu poi
senza atti stero a un gruppetto di amici e burocrati che in nome delle concessioni dei Benetton e dei Gavio. più adatto archiviato, ma a prescindere dalla rilevanza
di governo hanno più che altro tutelato gli interessi padro- della nuova Con qualche furbata, come l’analisi costi-be- al Pdl penale, dalle carte emergeva che Morcone a-
in quella ni da sempre a Porta Pia. Come dimostra la tra- amicizia nefici sulle grandi opere affidata al professor E infatti veva ottimi rapporti con gli amici di Letta. “Sa-
direzione gedia del ponte Morandi, con quotidiani an- con il Pd Marco Ponti, ma solo a parole, o lo strombaz- fu sconfitto rebbe stato un candidato naturale, sì, ma per il
nunci della revoca della concessione ai Benet- zato proposito di rivoluzionare il ministero Pdl”, scrivemmo sul Fatto. Lo capirono anche
ton senza fare un solo atto di governo in quella con la rotazione degli incarichi, poi attuata gli elettori, che lo bocciarono sonoramente e
direzione. Anche la battaglia sul Tav Tori- come rotazione finta tra i soliti noti. Il 4 marzo gli preferirono Luigi de Magistris. Più recen-
no-Lione è stata mirabilmente suicida, con la 2018 la scandalosa gestione Delrio è stata uno temente Morcone è comparso nelle carte di
rinuncia a iniziative di governo sostanziose dei propellenti del successo elettorale del Mafia capitale. Odevaine, intercettato, gli at-
per dedicarsi, con risultati deludenti, allo M5S. Non sembra una bella idea premiarlo in tribuisce una raccomandazione per assumere
sguaiato battibecco sui social network. nome della nuova amicizia con il Pd. la figlia del segretario laziale del Pd, Melilli.
GIORGIO MELETTI GIO. MEL. VINCENZO IURILLO
Venerdì 30 Agosto 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA »5
DA ALITALIA A ILVA I DOSSIER BLOCCATI le dell’immunità penale per ArcelorMittal (che le aperture di agosto è rimasta solo una pro-
Da Alitalia a Whirlpool, passando per Ilva e il re- altrimenti minaccia di chiudere l’impianto il 6), messa lo sgravio contributivi per i contratti di
bus rider. Sono i dossier economici congelati la proroga della cassa integrazione per Termini solidarietà (16,9 milioni in due anni) per salvare
dopo la crisi del governo gialloverde, che già a Imerese. Il 15 settembre scade il termine per la il sito di Napoli. In ballo qui ci sono 420 posti di
settembre aspettano una risposta per evitare presentazione dell’offerta vincolante per Alita- lavoro. Resta nel limbo anche il dossier Alma-
gravi danni occupazionali. Il primo nodo al pet- lia di Fs assieme a Delta, Atlantia e Mef. Lo slit- viva, che a settembre avvierà la procedura di
tine è il decreto Imprese, che doveva essere tamento è probabile. Ieri l’azienda ha chiesto la mobilità per 1600 lavoratori del call center di
pubblicato in Gazzetta ufficiale il 28 agosto. proroga per la Cig di sei mesi per 1180 lavora- Palermo. Al momento il tavolo non è stato an-
All’interno erano contenute il ripristino parzia- tori. L'altro capitolo spinoso è Whirlpool: dopo cora convocato.

Bruxelles apre ai giallo-rosa


Ma sul deficit sarà battaglia
Oettinger (Bilancio) benedice il nuovo governo: “Sarà ricompensato”
La manovra parte con l’aiutino. Salvini furioso: “Vogliono farmi fuori”

» CARLO DI FOGGIA gno”): “Parla di ricompensa? È gravissimo. Co- a 167 punti, col rendimento
sa è stato promesso e svenduto? L’Ue getta la del decennale italiano ai mini-

N eanche il tempo per Giuseppe Conte di ac- maschera, il governo nasce per farmi fuori”.
cettare con riserva l’incarico che da Bru- La benedizione europea illumina il campo
xelles arrivano le prime aperture di peso. Una da gioco. È ormai chiaro che il nuovo governo
mi storici allo 0,97%. Ieri l’a-
sta dei Btp a 5 anni ha fatto il
tutto esaurito con rendimenti
benedizione che spazia dagli potrà contrattare con Bruxel- in calo. Il 2020 parte in disce-
auspici del presidente della les spazi di bilancio da una po- sa, con il disavanzo (ha stima-
Commissione Jean Claude Tassi ai minimi storici sizione più agevole. In teoria to l’Ufficio parlamentare di
Juncker (“I miei più calorosi Giù i rendimenti dei la manovra parte da 28 miliar- bilancio) che chiuderebbe Falco a corrente alternata Günther Oettinger Ansa
auguri”) a indicazioni ben più di, 23 per disinnescare gli au- all’1,7-1,6% del Pil nel 2020,
utili in vista della manovra. Da titoli di Stato. Lagarde menti Iva più le spese indiffe- contro il 2,1 messo a bilancio. Un risparmio da dovrà gestire la revisione del Fiscal compact.
Berlino, il Commissario al Bi- apre a una revisione ribili. I giallo-rosa, però, pos- 8-10 miliardi. Ci sono poi i margini di “flessi- La crisi della manifattura dell’eurozona e so-
lancio, Günther Oettinger, di- sono beneficiare della corre- bilità” (lo sconto sulla correzione da fare), con prattutto la recessione tedesca spingono per
smette i panni del falco e del fiscal compact zione (senza colpo ferire) già Bruxelles che ha fatto già arrivare segnali di allentare la morsa. Ieri pure la futura presiden-
preannuncia un sostegno atti- varata quest’anno, che ha ef- apertura. A bilancio c’è già la richiesta di 3,7 te della Bce, Christine Lagarde, ha auspicato
vo: con un governo “pro-euro- fetti anche sul 2020, e al forte miliardi per “eventi eccezionali” (infrastrut- regole meno rigide. Per l’Italia a bilancio c’è
peo” si sarebbe pronti “a fare di tutto per age- calo dei rendimenti sui titoli di Stato, che ri- ture e dissesto idrogeologico), a cui il governo una correzione da 0,6 punti di Pil, una maz-
volarlo e premiarlo, con più spazio per una po- duce il costo del debito. Il previsto annuncio di aggiungerà quella per un ulteriore 0,5% di Pil zata. Se non fosse richiesta, il deficit 2020 po-
litica sociale”, spiega in un’intervista alla radio misure espansive della Bce a settembre ha av- (8,5 miliardi) per un piano di investimenti per trebbe arrivare al 2,5% del Pil, ben lontano dal
Swr. Uscita che, ça va sans dire, fa infuriare viato un calo generalizzato dei tassi, che per la riconversione energetica. 3% auspicato dal Pd renziano. Basterebbe for-
Matteo Salvini, peraltro insolentito dal tedesco l’Italia però è più marcato (e continuerà). Lo La nuova Commissione si insedierà a no- se a evitare nuove stangate, ma non a finan-
(“Populista che fa politica in costume da ba- spread tra il Btp e il Bund ha chiuso in netto calo vembre e la presidente Ursula von der Leyen ziare i programmi dei giallo-rosa.

CUNEO FISCALE REDDITO E QUOTA 100 INVESTIMENTI PUBBLICI


Flat tax archiviata, distanze La misura M5s sarà potenziata Piano di riconversione verde
su 80 euro e salario minimo Quella sulle pensioni rischia per ottenere più “flessibilità”
S ulle tasse si gioca buona parte delle am-
bizioni del nuovo governo. La prima cer-
tezza è che non vedrà la luce la flat tax voluta
Ipenaranno
l primo banco di prova per i giallo-rosa sa-
le due misure cardine del governo ap-
concluso. Il Pd ha criticato aspramente il
L a componente “espansiva” della futura
manovra non potrà che arrivare dall’au-
mento degli investimenti pubblici. Era l’o-
dalla Lega (aliquota al 15% per redditi fami- reddito di cittadinanza, accusandolo di ali- biettivo anche della scorsa legge di bilancio,
liari fino a 55 mila euro), che aveva un costo mentare il lavoro nero, l’inattività e di mischia- ma l’intesa con Bruxelles che ha ridotto il de-
stimato intorno ai 12-13 miliardi. La se- re politiche attive e lotta alla povertà. Le ficit/Pil dal 2,4% messo a bilancio a otto-
conda è che saranno disinnescati gli possibilità di cancellarlo, però, non esi- bre al 2,04 di dicembre ha portato a una
aumenti automatici dell’Iva (23 mi- stono. La discussione tra i futuri allea- sforbiciata degli stanziamenti e so-
liardi nel 2020), archiviando l’idea ti, allora, verterà su una revisione, stanzialmente vanificato l’effetto.
del ministro dell’Economia Gio- che miri anche a potenziarlo. Per i L’obiettivo dei giallo-rosa è di av-
vanni Tria di farne scattare una dem va migliorata la parte che ri- viare un grande piano per la ricon-
parte per finanziare sconti sulle guarda le politiche attive, dove si è in versione “verde”, che passi anche
tasse. L’obiettivo è però interveni- ritardo. La chiamata dei percettori i- da sussidi e incentivi alle imprese.
re sul cuneo fiscale con misure in- donei a lavoro doveva partire entro un Nella bozza di documento conse-
centrate sui redditi bassi. Sia M5S e Pd mese (a luglio), invece scatterà da set- gnata a Giuseppe Conte dalle delega-
concordano sull’introduzione di un pia- tembre. L’obiettivo è di potenziare il mec- zioni di Pd e M5s - svelata dal Sole 24 Ore -
no famiglia, con assegno familiare dove - canismo, inasprendo però le sanzioni per i fur- il capitolo compare come “Green new deal”:

l l l
chiede il Pd - dovrebbero anche confluire tut- betti. L’altra richiesta è di ridurre il vincolo dei piani contro il dissesto idrogeologico, aiuti
te le agevolazioni oggi sparse in diverse mi- 10 anni di residenza, che colpisce soprattutto alla riconversione per le aziende e nuovi
4mld sure. La riduzione delle tasse potrebbe risol-
versi in un (piccolo) taglio delle aliquote (la
3,4mld gli stranieri riducendo la platea: sui 5 milioni di
poveri assoluti, 1,5 sono immigrati. Per farlo
9mld stanziamenti per i Comuni. Un elenco di buo-
ni propositi ma povero di dettagli, la cui por-
proposta M5S di passare da 5 a 3 costa però serviranno nuove risorse, e i 5Stelle sono pron- tata potrà essere chiara solo una volta definiti
Il costo 15-17 miliardi). I risparmi ti a chiedere un aumento degli stanziamenti, Il piano i contorni della manovra. L’obiettivo del go-
Lo sconto Idee ancora più vaghe sul taglio del cuneo fi- Secondo l’Upb riducendo anche gli stringenti paletti (una do- Tra le clausole verno, però, è proprio usare il piano per ot-
alle imprese scale (difficilmente lo stanziamento può su- la minor manda su quattro delle 1,4 milioni pervenute, di flessibilità tenere nuovi margini di flessibilità sul deficit
proposto perare i 6 miliardi). La proposta già studiata spesa infatti, è stata respinta). che il governo (il tetto massimo è pari a 0,5 punti di Pil, quasi
dal M5S dallo staff di Luigi Di Maio al ministero del per Quota 100 Discorso più complesso per Quota 100, la mini chiederà 9 miliardi). Da Bruxelles sarebbero già arri-
per coprire Lavoro è quello di ridurre la quota di contri- vale 1 miliardo riforma delle pensioni, fortemente voluta dalla all’Ue ci sarà vati segnali positivi.
gli aggravi buzione al nuovo sussidio di disoccupazione quest’anno Lega. Le domande pervenute sono 160 mila, anche quella L’accordo sulle linee programmatiche ri-
del salario (Naspi) a carico delle imprese (uno sconto a e 2,4 nel 2020. meno delle attese. Secondo l’Ufficio parlamen- per la guarda anche un tema caro ai 5Stelle: una “re-
minimo carico dello Stato) per compensare i maggio- Il totale tare di bilancio la spesa lorda ammonterebbe riconversione visione delle concessioni”, non solo quelle
Il Pd propone ri aggravi che deriverebbero per le aziende preventivato quest’anno a 2,4 miliardi (1 miliardo in meno verde autostradali, per garantire più investimenti e
di potenziare dall’introduzione di un salario minimo (fis- era di 4,9 rispetto a quanto preventivato) e a 4,9 miliardi di imprese tutelare il “bene pubblico”. Un sostanziale
gli 80 euro sato - nella proposta M5S - a 9 euro lordi). miliardi l’anno il prossimo (2,4 miliardi in meno). Il nuovo go- e comuni via libera al rialzo dei canoni e, per le auto-
Costa 4 miliardi ma ha ben poco a che far col verno, a caccia di risorse, potrebbe essere ten- strade, al nuovo sistema tariffario già messo
cuneo fiscale e peraltro non piace al Partito tato dal cancellare la misura e dirottare altrove in piedi dall’Authorità dei trasporti e conte-
democratico. Il Pd punta invece a potenziare le risorse. Ipotesi caldeggiata da una parte del stato dai concessionari che dovrebbe portare
il bonus degli 80 euro - introdotto dal gover- Pd. Al meeting di Comunione e Liberazione, il a una riduzione delle tariffe e alla remune-
no Renzi nel 2014 - ampliando la platea anche ministro dell’Economia Giovanni Tria ha spie- razione del solo capitale realmente investito
agli incapienti, oggi tenuti fuori dalla misura gato: “Io ero per ridurre subito le tasse sui red- (a tassi più bassi di quelli scandalosamente
è di aumentare la dotazione per arrivare a da- diti medio-bassi con risorse più o meno corri- alti garantiti finora). L’obiettivo è anche
re una mensilità in più in busta paga a chi ha spondenti a quota 100”, chiarendo però che sa- quello di svoltare sulla “manutenzione, la tu-
un reddito da lavoro dipendente fino a 55mila rebbe controproducente “avere politiche sus- tela degli utenti e rafforzare il sistema della
euro. No secco, invece, all’ipotesi studiata in sultorie”. L’ipotesi è di restringere i paletti, ma vigilanza in ordine alla sicurezza infrastrut-
questi mesi al Tesoro di trasformarlo in una cancellarla sembra politicamente insostenibi- turale”. Tradotto: basta con la sostanziale au-
detrazione, perchè i dem vogliono che il bo- le. Quasi certamente, la misura “sperimenta- tocertificazione delle manutenzioni finora
nus resti ben visibile in busta paga. le”, non verrebbe rinnovata dopo il 2021. garantita ai signori delle autostrade.
6 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 30 Agosto 2019

ORBÁN “MATTEO SEI UN GUERRIERO” mai che sei stato il primo leader europeo occi-
Scaricato da Donald Trump, che si è dichiarato dentale a voler fermare il flusso dei migranti il-
favorevole a un nuovo governo Conte, Matteo legali in Europa attraverso il Mediterraneo. Nel-
Salvini riceve almeno il sostegno del premier la lettera, scritta in inglese, Orbán ha espresso
ungherese Viktor Orbán. Ieri proprio Orbán ha “gratitudine per il lavoro” svolto da Salvini, con-
scritto una lettera al leader leghista nel suo ul- siderato “un alleato e militante” dei conservato-
timo giorno al Viminale, elogiando soprattutto ri ungheresi e ritenuto “un guerriero nella lotta
la sua linea sull’immigrazione: “Posso assicu- per preservare le radici cristiane dell’Europa e
rarti che noi ungheresi non dimenticheremo per fermare l'immigrazione”. Ansa

FINALE DI PARTITA Ultimo giorno L’ex vicepremier saluta i dipendenti del ministero, si mette
all’opposizione e snobba Meloni: manifestazione solitaria il 19 ottobre

Salvini trasloca dal Viminale,


prepara la piazza e teme i pm
» MARCO PALOMBI

I
l tour di Matteo Salvini, come
quello di Dylan, è Neveren-
ding, non finisce mai. Portava
il suo spettacolo in giro per l’I-
talia quando a Palazzo Chigi c’e-
rano Letta, Renzi e Gentiloni, l’ha manca che risolva la pace nel
fatto dal Viminale e, ora che ha mondo e la caduta dei capelli...”) e
chiuso le sue cose negli scatoloni l’Europa. Ieri le parole di miele del
e mestamente lasciato il palazzo- commissario tedesco Günther
ne vicino a Termini, tornerà a e- Oettinger, già falco del rigore e C’è un’altra
sibirsi dall’opposizione. Per cu- fautore della punizione dei mer- indagine
riosi o appassionati: stasera il co- cati sugli italiani, sono state ben- contro
siddetto “capitano”arringa le fol- zina perfetta per il fuoco del leghi- di me
le alla festa della Lega di Consel- sta: “Oggi Bruxelles è pronta a fare per il caso
ve, nel Padovano, domani sera sa- qualsiasi cosa per il nuovo gover- Open Arms:
rà a Pinzolo, vicino Trento, e do- no? Gettano la maschera. Questo
menica alla “Berghem Fest”di Al- governo non nasce a Roma, ma a nessuna
zano Lombardo. Bruxelles per far fuori quel rom- paura,
pipalle di Salvini. Quelle parole ne sono
GLI ORGANIZZATORI del “Salvini “In lacrime” sono disgustosamente chiare”. orgoglioso
neverending tour” ormai d’oppo- Così, secondo
sizione (“per qualche mese”) han- Matteo Salvini, SOTTO IL SOLITO flusso di parole MATTEO
no già fissato anche le date clou: il lo hanno c’è, però, almeno una frase che SALVINI
14 settembre grande riunione de- salutato i di- Salvini dice –o meglio “posta”–in
gli amministratori leghisti e il pendenti del base al vecchio adagio secondo
giorno dopo il classico pratone di Viminale Ansa cui la lingua batte dove il dente
Pontida (titolo: “La forza di essere duole: “In arrivo un’altra indagine
liberi”). A seguire: il 21 e 22 set- finanzieri, agenti della polizia lo- ziani che per non andare alle ele- contro di me per sequestro di per-
tembre i gazebo in tutta Italia per Prossimi mesi cale mi hanno detto e scritto ‘lei zioni avrebbero votato il governo sona per il caso Open Arms. Nes-
chiedere le elezioni e poi la grande sarà per sempre il nostro mini- di Pippo e Topolino”. Preso atto sun problema, nessun dubbio, Ora inizia
Il “capitano” prepara gli il massacro
manifestazione contro “il gover- stro’. Ho visto lacrime e ho chiesto della realtà, come detto, il nostro nessuna paura. Difendere i confi-
no delle poltrone e dell’odio”. appuntamenti di partito la cortesia di trasformare quelle ha lasciato il Viminale e s’è messo ni e la sicurezza dell’Italia per me giudiziario
Quando? Con calma, a Roma il 19 e non pensa agli alleati: lacrime in sorriso”, è il racconto all’opposizione, convinto che i sarà sempre un orgoglio!”. Un or- di Salvini
ottobre. Un appuntamento tal- un po’ Scelba, un po’ De Amicis. giallo-rosé non dureranno: “Pos- goglio per cui, però, da oggi non ha e senza
mente lontano che pure Giorgia i suoi bersagli Conte e l’Ue Il menu comunicativo nelle ul- sono scappare per qualche mese o più lo scudo. Un osservatore e- maggioranze
Meloni se n’è lamentata pubblica- time 24 ore è cambiato con l’evol- qualche anno ma alla fine ci tro- sperto come Guido Crosetto, non
mente: “Perché aspettare due me- vere della situazione. Mercoledì veranno pronti, più attrezzati e certo da un punto di vista ostile a che lo
si e fare una cosa da solo? Il mo- non la (fantomatica) coalizione. sera al Tg1, capito che quegli altri vogliosi di prima”. Salvini, su Twitter la mette così: difendano
mento di scendere in piazza è ora: Non di sole esibizioni live vive s’erano davvero messi d’accordo, Dall’opposizione, com’è noto, “Com’era facile prevedere ora i- in Senato
la Lega venga in piazza con noi il però il capo leghista. Ci sono le ha finalmente ammesso di aver si picchia sul governo e, al mo- nizia la fase 2, cioè il massacro giu- GUIDO
giorno della fiducia”. Giovanni giornaliere dirette Facebook, ov- fatto una gran cavolata: “Il mio un mento, i suoi bersagli preferiti, diziario di Salvini. Privo di mag- CROSETTO
Toti, rimasto a metà del guado viamente, e ieri pure i saluti ai di- errore? È così se lo si considera in dem a parte, sono Giuseppe Conte gioranze che lo difendano al Se-
mentre usciva da Forza Italia, pendenti (“centinaia”) del mini- base alle logiche della vecchia po- (“iscritto al Pd, come il presidente nato, sarà costretto a dedicare e-
s’accoda: “Sarò in piazza con lei”. stero dell’Interno: “Molti poli- litica: non pensavo che ci sareb- della Repubblica”, “l’ho sentito nergie, testa e soldi a tutelarsi”.
A Salvini, però, interessa il partito, ziotti, carabinieri, vigili del fuoco, bero stati tanti parlamentari ren- parlare di Nuovo Umanesimo: © RIPRODUZIONE RISERVATA

DISCONTINUITÀ Le novità Si partirà dai rilievi del Colle, rivedendo le pesanti sanzioni previste per le Ong

Via i decreti Sicurezza: intesa possibile 5S-Pd


L a Mare Jonio dovrebbe
sbarcare e il decreto Sicu-
rezza bis dovrebbe essere “a-
tratta di paletti da poco, con- associamo quelle che France-
siderato che il M5S ha appro- sco D’Uva, seppur timida-
vato con convinzione i pas- mente, ha pronunciato sullo
ma, anche alla luce della nuo-
va alleanza con il Pd, rivedere
radicalmente l’a pp r oc ci o
bolito” o comunque “profon- saggi messi in discussione. Di stesso argomento. Il capo- all’intera politica sui flussi
damente modificato”. Sia certo, la posizione di Morco- gruppo M5S alla Camera ieri migratori e i soccorsi, con il
perché è in “più punti “inco- ne, visto che è la sua area po- ha dichiarato: “Ci sono rilievi quale la linea dei “porti chiu-
stituzionale”, sia perché “non litica, incontra i favori del Pd. fatti dal capo dello Stato che si” non sembra compatibile.
corrisponde alla cultura e ai Ma con qualche novità, se non possono essere ignorati. L’argomento è scomodo,
valori del nostro Paese”. Con stiamo alle poche ma incisive Si può lavorare su quello”. anche perché i ministri della
queste parole, nell’intervista parole pronun- Un’apertura ve- Difesa e dei Trasporti, Elisa-
pubblicata ieri dal Fatto, il ciate ieri da Gra- stita dall’oppor- betta Trenta e Danilo Toni-
prefetto Mario Morcone –tra ziano Delrio, ca- tuno rispetto i- nelli, entrambi M5S, due gior-
i papabili nel ruolo di futuro pogruppo Pd a stituzionale, che ni fa hanno controfirmato il
ministro dell’Interno – ha Mon tecito rio: Le posizioni lascia intravede- Mediterraneo I migranti continuano ad arrivare in Italia Ansa divieto d’ingresso anche per
messo le cose in chiaro: se mai “Sui migranti bi- Delrio e D’Uva re modifiche so- la Mare Jonio, che batte ban-
dovesse ricoprire il ruolo di sogna partire da stanziali sull’ap- stina?”. Tra i rilievi avanzati sanzioni e comportamenti”. diera italiana. Trenta ieri ha
Matteo Salvini, esistono pa- una nuova legge in sintonia proccio alle poli- dal presidente Mattarella Se non bastasse, Mattarella tentato qualche distinguo:
letti non negoziabili. quadro che con- Il leader tiche migratorie nelle sue due lettere di richia- ha sottolineato che l’Italia de- “Credo che il ministro dell’In-
templi flussi re- e ai rapporti con mo, quello che riguarda mi- ve rispettare i trattati interna- terno non possa azzerare il di-
ATTUALE direttore del Consi- golari”. La vera del Carroccio: le Ong. E infatti granti, soccorsi e Ong è piut- zionali e, di conseguenza, non ritto di bambini, donne in gra-
glio italiano rifugiati, da capo novità è che, se- “Fanno un torto S a l v i n i c o m- tosto pesante. Si parte può ignorare l’obbligo di sal- vidanza e ammalati d’essere
di gabinetto di Marco Minniti condo Delrio, ci menta: “Leggo dall’ammenda prevista per le vare le vite umane. soccorsi. Il loro soccorso di-
al Viminale, Morcone s’è oc- sarebbe già un agli italiani” che le prime leg- Ong che non rispettano le re- venta diritto di ingresso: a
cupato del codice di condotta accordo col M5S gi saranno sui de- gole imposte dal decreto. RECEP IRE la posizione del fianco del decreto Sicurezza
per le Ong. Ma il superamento per una profon- creti Sicurezza. Ammenda che può arrivare Colle, dall’ammenda al ri- sono vigenti, per fortuna, nor-
del decreto Sicurezza bis va- da revisione o cancellazione Faranno un torto agli italiani, fino a 1 milione di euro. Se- spetto delle norme interna- me internazionali e interne
rato dal governo Conte, a suo dei decreti Sicurezza pro- non a Salvini. Qualcuno vuol condo il Colle si tratta di una zionali, non soltanto significa che lo impongono”.
dire, è necessario non solo per mossi da Salvini. Ipotesi pro- f a r r i p a r t i r e i l b u s i n e s s pena che non rispetta “la ne- rimettere pesantemente ma- A. MASS.
le politiche migratorie. Non si babile se alle parole di Delrio del l’immigrazione clande- cessaria proporzionalità tra no al decreto Sicurezza bis © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 30 Agosto 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA »7
FRANCIA 6 MESI AGLI ANTI-CLANDESTINI euro. I tre condannati, tutti francesi, sono: il tinaio di persone – fra cui tedeschi, italiani, au-
La giustizia francese ha condannato a sei mesi di 24enne leader del gruppo Clement Gandelin; il striaci e francesi – vestite tutte con la stessa
carcere tre responsabili di Generazione identita- suo portavoce Romain Espino, di 26 anni; e l’at- giacca blu con la scritta “Defend Europe”, che a-
ria, un gruppo di estrema destra che nella prima- tivista 29enne Damien Lefevr, per essersi fatti vevano con sé due elicotteri, una bandiera gi-
vera del 2018 aveva condotto diverse azioni an- passare per dei poliziotti. gante e una "frontiera simbolica" allestita sulla
ti-migranti sulle Alpi al confine tra Francia e Ita- Il 21 aprile del 2018 Generazione identitaria ave- neve con delle griglie di plastica. Nelle settima-
lia. La decisione è stata presa dal tribunale di va infatti compiuto una vasta operazione al Colle ne successive i militanti di estrema destra ave-
Gap, sulle Alpi francesi, che ha anche condanna- della Scala, punto di passaggio di numerosi mi- vano annunciato di avere intercettato dei mi-
to il gruppo al pagamento di una multa di 75 mila granti sulle Alpi: si erano mobilitate circa un cen- granti.

IMMIGRAZIONE
“Sarò indagato”: il leghista LUTTO VATICANO

Silvestrini,

ora è senza paracadute


» SAUL CAIA il grande
E ANTONIO MASSARI diplomatico

“È
in arrivo un’al- della Chiesa
tra indagine

S
contro di me per i è spento a 95 anni A-
sequestro di
persona per il caso Open Ar-
L’ex ministro anticipa i pm: “Sequestro di persona” per aver bloccato Open Arms chille Silvestrini, il
grande diplomatico
ms”. Ad annunciarlo, in un del Vaticano. Prefetto e-
messaggio via social, è lo merito della Congregazio-
stesso ormai ex ministro trali della Guardia costiera a ne per le Chiese Orientali,
dell’Interno, Matteo Salvi- Roma e al Viminale per ac- per decenni ha
ni, che anticipa la notizia quisire atti e documenti, e ri- ricoperto
dell’inchiesta a suo carico costruire i passaggi di comu- per conto
della Procura di Agrigento. nicazione tra i vari organi di della San-
Era stato infatti il Vimina- comando. ta Sede in-
le, insieme ai ministri Dani- Ieri, il gip Stefano Zam- carichi
lo Toninelli (Infrastruttu- muto ha dato l’ok alla ri- politici ai
re) ed Elisabetta Trenta (Di- chiesta di convalida del se- più alti livelli.
fesa) a firmare il decreto di questro preventivo, come Braccio destro
divieto di ingresso in acque atto dovuto, ma ha ordinato dei segretari di Stato Do-
italiane per la Ong spagnola “il dissequestro e l’imme- menico Tardini e Amleto
Open Arms, rimasta 19 gior- diata restituzione dell’im- Giovanni Cicognani, ha
ni in mare in attesa di poter barcazione” alla Ong, per- viaggiato con l’arcivesco-
sbarcare i migranti salvati ché “non sussistono dopo vo Agostino Casaroli nel
nel corso di due operazioni l’evacuazione e il soccorso periodo dell’Ostpolitik e
nel Mediterraneo. dei migranti esigenze pro- guidato le trattative con le
batorie anche in considera- autorità italiane per la re-
LE ANALOGIE con il caso Di- zione del fatto che non si a- visione del Concordato la-
ciotti – che costò a Salvini scrive all’organizzazione e teranense.
l’accusa di sequestro di per- all’equipaggio alcuna re-
sona – sono menzionate an- Oddisea I 151 passeggeri della Open Arms hanno dovuto attendere 19 giorni per sbarcare a Lampedusa Ansa sponsabilità”. NEL 1952 entrò nella Pon-
che nel provvedimento del tificia Accademia Eccle-
Gip. Quel che è cambiato, vini a quel punto aveva dato all’equipaggio di poter PER IL GIUDICE “sussiste il siastica e già l’anno suc-
però, è il clima politico: al- Il precedente nel 2018 mandato all’Av vocat ura sbarcare a Lampedusa. fumus del reato di sequestro cessivo, il primo dicembre
lora Salvini fu salvato dal Analogie con la Diciotti dello Stato di presentare ri- L’odissea dei passeggeri di persona da parte dei pub- 1953, nel servizio diplo-
Parlamento, ora non è detto corso al Consiglio di Stato, della nave era finita lì, ades- blici ufficiali, in corso di i- matico della Sezione per
che, con la nuova maggio- Allora il Parlamento ma nel frattempo le condi- so però c’è il suo strascico dentificazione, sulla base gli affari ecclesiastici
ranza, 237 senatori votino lo salvò, ma adesso c’è zioni a bordo per molti mi- giudiziario. Oltre al seque- del fatto che il Tar aveva so- straordinari della Segre-
nuovamente contro l’auto- granti sono peggiorate. Co- stro di persona, ipotizzato speso il divieto di ingresso in teria di Stato, occupandosi
rizzazione a procedere nei un’altra maggioranza sì il procuratore capo di A- dai magistrati agrigentini, si acque territoriali e i migran- del Vietnam, della Cina,
confronti del leader leghi- grigento, Luigi Patronag- indaga anche per violenza ti quindi, sono stati trattenu- dell’Indonesia e, in gene-
sta. Questa volta, per Salvini, gio, e l’aggiunto, Salvatore privata e abuso d’ufficio. I ti indebitamente dal 14 ago- rale, del Sud-est asiatico.
potrebbe trattarsi di un’in- legali della Open Arms ave- Vella, avevano disposto pm vogliono capire chi ha sto”. Inoltre, si legge nell’at- Nel 1971 accompagnò l’ar-
chiesta senza paracadute. vano presentato ricorso al un’ispezione a bordo, assie- impedito alla Open Arms di to firmato dal gip, “è stato o- civescovo Agostino Casa-
La Open Arms era salpata Tar del Lazio. me a uno staff di medici e ai giungere a Lampedusa, do- messo il preciso obbligo di roli nella visita a Mosca,
dal porto di Siracusa il 29 lu- Il 14 agosto, i giudici ave- vertici della Capitaneria di po la sospensione decisa dal individuare un porto sicuro per depositare lo stru-
glio e con i suoi interventi a- vano deciso per la “sospen- porto, al termine del quale Tar del Lazio. Per questo spettante all’Italia, in quan- mento di adesione della
veva salvato dal naufragio sione del divieto di ingresso era stato disposto (20 ago- motivo, gli agenti della to primo porto di approdo in Santa Sede al Trattato sul-
151 migranti. Dopo aver ot- in acque territoriali italiane sto) il sequestro preventivo Squadra mobile di Agrigen- base al Trattato di Dubli- la non proliferazione nu-
tenuto risposte negative per per permettere il soccorso della Open Arms, permet- to, su delega della Procura, si no”. cleare. Nominato segreta-
lo sbarco da Italia e Malta, i delle persone a bordo”. Sal- tendo a tutti i migranti e erano recati negli uffici cen- © RIPRODUZIONE RISERVATA rio del Consiglio per gli af-
fari pubblici della Chiesa
nel 1979, guidò la delega-
PORTI CHIUSI Emergenza Sono sbarcati le madri e i bambini, tutti gli altri però rimangono a bordo zione della Santa Sede per
la revisione del Concorda-
to lateranense del 18 feb-

La Mare Jonio tra onde alte due metri braio 1984. Le missioni di-
plomatiche che ha portato
a termine in quegli anni
non si contano: rappre-
» FRANCESCO CASULA do il mare ha iniziato a ingrossarsi un’evoluzione in ter- passeggeri cresce l’at- sentante della Santa Sede
i membri dell’equipaggio hanno mini di umanità e ri- tesa. “Noi dell’e qui- da Madrid a Malta, pas-

Siamo
O nde alte due metri e nessun ri-
paro. Malori che hanno ral-
lentato la raccolta dei dati chiesti
chiesto alla Guardia costiera di
Lampedusa di poter riparare sot-
to costa, ma i militari avevano in
spetto dei diritti: spe-
riamo che la follia
temporanea di indi-
paggio – ha twittato
Cecilia Sarti Strada –
facciamo quel che
sando per Buenos Aires, le
Malvine-Falklands, il Ni-
caragua, El Salvador, Li-
fiduciosi: dalle autorità italiane per sbarca- un primo momento ribadito il di- care i migranti e chi li possiamo per aiutarli, bano e la Siria.
speriamo re bambini e donne incinte. Come vieto allo scafo di avvicinarsi. La salva come nemici sia ma abbiamo bisogno Fu Giovanni Paolo II a
che la follia se non bastasse, anche un proble- nave ha cominciato quindi a giro- stata superata”. Un di scendere. Abbiamo crearlo cardinale il 28 giu-
temporanea ma tecnico a una pompa ha bloc- vagare nelle acque internazionali messaggio, quest’ul- bisogno di portare a gno 1988. Dal 24 maggio
di indicare cato la distribuzione di acqua. proprio al limite dei confini ma- timo richiamato an- terra tutti prima possi- 1991 al 25 novembre 2000
rittimi italiani e a bordo la situa- che da una campagna In attesa I bimbi soc- bile. Tutti”. L’e q u i- ha ricoperto l’incarico di
i migranti INTANTO I PRIMI migranti sono zione è precipitata. Sia ospiti che social lanciata nelle corsi sulla nave Ansa paggio ha raccolto le prefetto della Congrega-
e chi li salva scesi a terra. “Sono sbarcati bam- membri dell’equipaggio hanno ri- scorse ore con l’ha- testimonianze di chi zione per le Chiese Orien-
come bini, donne incinte e i naufraghi sentito del moto ondoso: è stato shtag #nemicopubblico. ha visto annegare i compagni di tali. Come sacerdote, ha
nemici più vulnerabili. Ancora in 34 a difficile persino raccogliere i dati viaggio e di torture subite nelle sempre lavorato tra i gio-
pubblici bordo tra le onde. Fateci sbarcare che il Viminale ha richiesto per UN CHIARO appello alla nascita carceri libiche. vani di “Villa Nazareth”,
sia stata tutti". È il tweet lanciato ieri sera consentire lo sbarco dei bambini del nuovo governo M5s-Pd. Come Anche dalla Chiesa sono giunti fondata nel 1945 dal cardi-
superata dalla Ong Mediterranea Saving con i loro nuclei familiari, arrivato quello di Matteo Orfini, che a pro- appelli per sbloccare la situazio- nale Tardini. Dalla comu-
Humans proprietaria della nave infine in tarda serata. Una decisio- posito dell’annuncio di Giuseppe ne. Da monsignor Michele Penni- nità di ex-alunni laureati,
ALESSANDRA Mare Jonio, che naviga a 13 miglia ne positiva per la Ong, ma ancora Conte di “un nuovo umanesimo”, si, arcivescovo di Monreale a Pa- professionisti e amici che
SCIURBA dalle coste di Lampedusa in attesa non sufficiente per risolvere com- ha aggiunto: “Immagino quindi lermo, al parroco di Lampedusa, lui stesso decise di anima-
di un porto sicuro. pletamente la situazione: altre 34 che gli esseri umani salvati dalla don Carmelo La Magra: “L’atteg- re alla fine degli anni 60,
Lo sbarco è arrivato al termine persone restano in attesa. Mare Jonio verranno sbarcati im- giamento di Salvini? Credo – ha nel 1986 nacque la Fonda-
di un giornata difficile. Nei giorni A differenza di quanto accadu- mediatamente”. Al momento, pe- detto il sacerdote – sia illecito, di- zione “Comunità Dome-
scorsi, infatti, il ministro Matteo to per la Open Arms, la strada di un rò, Mare Jonio resta per il Vimi- sumano ma soprattutto inutile nico Tardini”. Avendo più
Salvini ha firmato insieme ai mi- ricorso al Tar al momento non è nale “una nave che non rispetta le perché non ha portato nel passato di ottant'anni, il Silvestrini
nistri Elisabetta Trenta e Danilo quella scelta dalla Ong: “Siamo fi- leggi e che preordinatamente ha e non porterà neppure questa vol- era cardinale non elettore
Toninelli il divieto di ingresso nel- duciosi – ha spiegato Sciurba al provocato lo stato di necessità a ta a una soluzione”. del collegio cardinalizio.
le acque territoriali italiani. Quan- Fatto – che in Italia ci sia stata bordo per sbarcare in Italia”. Fra i © RIPRODUZIONE RISERVATA
8 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 30 Agosto 2019

COMMISSIONI IL CARROCCIO NON MOLLA sizione chiave. Ieri l’esponente dem Simona Mal-
Dopo l’articolo uscito ieri sul Fatto riguardo alle 11 pezzi ha chiesto le dimissioni dei leghisti, che hanno
commissioni parlamentari ancora presiedute dai risposto attraverso il capogruppo al Senato Massi-
leghisti, il tema è diventato argomento di scontro miliano Romeo: "Che si dimettano loro da senatori
politico. Nonostante parta il nuovo governo, infatti, visto che dovrebbero vergognarsi di fronte al popo-
i regolamenti di Camera e Senato prevedono che lo italiano per quello che stanno facendo”. Catego-
nella stessa legislatura i presidenti di commissione rico anche Claudio Borghi, che guida la commissio-
vengano rivisti a metà mandato. Così, la Lega po- ne Bilancio alla Camera: "Dovevano pensarci prima
trebbe mantenere ancora per un anno i suoi in po- di fare il ribaltone". Ansa

DIARIO DELLA CRISI

S’io fosse Conte lo ringrazierei,


s’io fosse Giorgia m’incazzerei
» ANTONIO PADELLARO ta qualche comparsata da Se fossi Luigi Di Maio mi
Mentana o ad Agorà cosicché i sentirei profondamente delu-

S
e fossi Giorgia Meloni nostri cari, a Monza e ad Ales- so, perché ho imparato a cono-
sarei incazzata nera sandria, sappiano che esistia- scere il cinismo della politica,
con Matteo Salvini per mo ancora. Se fossi Gian Mar- ma non avrei mai pensato al ci- Se fossi
avermi di fatto ignorata co Centinaio, gli chiederei: aho nismo di chi si dichiara tuo a- Matteo
quando ha deciso di mandare ma che ti è saltato in testa di mico e poi ti accoltella alle Salvini
a gambe all’aria, da un mojito aprire la crisi proprio quando spalle. non saprei
all’altro, e nel momento sba- giravo in moto per la Sardegna, capacitarmi
gliato, il governo gialloverde. abbronzatissimo e con le ba- SE FOSSI GIUSEPPE Conte sa-
della
E se pure qualcosa mi aveva sette fighe, e mi hai fatto tor- rei riconoscente a quel pirla
fatto capire, non gli perdone- del mio ex vicepremier (a Vol- gigantesca
rei di non avere tenuto in de- turara Appula si dice qualcosa cazzata
bita considerazione i miei in- di più forte) che pensava di li- che ho fatto
viti alla cautela. quidarmi e invece, grazie gra- e penserei
zie, ha fatto la mia fortuna. seriamente
SAREI MOLTO arrabbiata con Se fossi Silvio metterei Dandomi perfino l’opportuni- di ritirarmi
lui per aver considerato Fra- tà di esprimere davanti all’Ita-
telli d’Italia una specie di ruota una tacca sul lettone lia tutta che cosa penso real-
dalla
di scorta del Carroccio. Di non di Putin accanto mente di lui, tra gli applausi politica
averne apprezzato coerenza e scroscianti del Senato. Poiché
lealtà. Di essersi fidato più di a quelle di Fini e degli non serbo rancore (ah ah) lo
quello Zinga lì che del mio in- altri che hanno tentato invito a venirmi a trovare a Pa-
tuito politico (femminile). Per lazzo Chigi, così magari ci ri-
esempio, quando il segretario di farmi le scarpe conciliamo sorseggiando un
Pd gli prometteva elezioni su- bel mojito (ah ah ah).
bito, e io non escludo cono- Se fossi Matteo Salvini non
scendo la doppiezza sinistra ha fatto? Se l’è mangiata. Baciatore al Senato, Massimiliano Ro- nare di corsa e ora non ho più saprei capacitarmi della gi-
che fosse pure lui d’accordo Se fossi Giancarlo Giorgetti di rosario meo (o quello della Camera neanche quello straccio di mi- gantesca cazzata che ho fatto e
con Matteo Renzi per fare il (o Luca Zaia, o una delle tante Matteo Salvini Riccardo Molinari) sarei ri- nistero agricolo, ma porcaccia penserei seriamente di ritirar-
governo con i grillini e un pac- persone serie della Lega) sarei in tonaca spettosamente perplesso (ma di quella miseria! mi della politica e di accettare
co a Salvini. Ma, soprattutto, imbufalito con Matteo per non da prete: è un solo un pochino) per la deci- Se fossi Silvio Berlusconi una poltrona, anzi un trespolo,
non gli perdono di aver man- averci dato retta quando gli di- murales ap- sione del nostro amatissimo metterei un’altra tacca sulla da addetto alla sicurezza con
dato a puttane (scusate ma cevamo di staccare la spina a parso a Roma Capitano di aprire la crisi ri- spalliera del lettone di Putin, pieni poteri su parco giochi e
quanno ce vò ce vò) il progetto quegli incapaci dei nostri al- nel 2018 Ansa cacciandoci nell’oscurità sfi- accanto a quelle di Fini, Folli- karaoke, da parte dei miei fe-
del primo governo sovranista leati immediatamente il 26 gata dell’opposizione. Ma avrà ni, Bondi, Cicchitto, Alfano e deli amici di Milano Maritti-
d’Italia (lui a Palazzo Chigi e io maggio, dopo che li avevamo avuto sicuramente le sue ra- di tutti gli scappati di casa che ma. Pronto? Come? Niente da
perché no al Viminale) che era doppiati alle Europee e bar- gioni né possiamo pretendere hanno tentato di farmi le scar- fare? Che diavolo significa che
una pera matura che andava collavano come pugili suonati. che ce le venga a dire a noi e ci pe invece di lucidarmele. In- la pacchia è finita?
solo raccolta. E invece lui che Se fossi il capogruppo leghista accontentiamo che ci consen- dovinate a chi sto pensando? © RIPRODUZIONE RISERVATA

FACCE DA CRISI I capigruppo Lega Partiti smargiassi e sicuri del voto, ora si contraddicono pure sui messaggi ai 5S

Molinari e Romeo, l’insuccesso dà alla testa


» LORENZO GIARELLI confusione provocata dalle to che il capogruppo al Senato al Senato, quando la Lega pen- “inciucio” prendeva forma, euro, spesi per lo più in bar e
dichiarazioni di Luigi Di negli stessi minuti conferma- sava di aver incartato i 5 Stelle eccoli provare a ricucire coi 5 ristoranti. Tre anni prima, il

C’ è Matteo Salvini, certo, e


vedere la sua metamor-
fosi dalla console del Papeete
Maio al Colle. Quando il lea-
der del Movimento ha annun-
ciato che la Lega gli aveva of-
va: “Abbiamo offerto ai 5 Stel-
le la possibilità di scegliere tra
un rinnovato governo del
coalizzando tutti i partiti a fa-
vore del Tav. A far la voce
grossa a Palazzo Madama era
Stelle. Tornate con noi, ave- capogruppo si era già messo in
vamo scherzato. In coro, loro pari con la Corte dei Conti,
che per altro so- scucendo 33.900
al rosario baciato di nascosto ferto la poltrona di primo mi- cambiamento e l’inciucio col proprio Romeo: “Cari 5 Stelle, no accomunati, euro comprensi-
in Senato è sufficiente a ren- nistro, il Carroccio è andato in Pd”. se fate parte del governo do- oltre che dalla vi di danno di im-
dersi conto dello stato di sa- ordine sparso. Mentre Salvini E pensare che tutto era ini- vete essere a favore del Tav. carica, dai guai magine per la
lute della Lega. Ma ci sono confermava tutto in un collo- ziato in quel 7 agosto di gloria Chi vota no si assumerà la re- giudiziari. Ex Gemelli Regione.
anche i suoi scudieri, Massi- quio col Corriere della Sera, sponsabilità delle conseguen- consiglieri re- Sono entrambi
miliano Romeo e Riccardo Molinari si ostinava a ne- ze politiche che consegui- gionali, Romeo PERSINO più
Molinari, l’uno capogruppo gare, emulando quei sol- ranno nei prossimi giorni”. in Lombardia e condannati per scenografiche le
in Senato e l’altro alla Came- dati giapponesi che, i- Sembrava tutto scritto: Molinari in Pie- le “spese pazze”: sentenze relati-
ra, che da qualche giorno fan- gnari della fine della rottura e voto anticipato. monte, sono fi- ve a Molinari,
no quasi simpatia pure a chi la guerra mondiale, Molinari rispolvera- niti dentro ai ri- il deputato 11 mesi, condannato in
Lega non ci pensa proprio a continuavano a va la retorica del spettivi scandali il senatore Appello a 11 mesi
votarla. combattere da “governo dei sì”: per le spese paz- per spese ingiu-
soli nelle fore- “Vogliamo elezioni ze dei gruppi, 1 anno e 8 mesi stificate ben in-
HANNO INIZIATO la crisi di ste: “Non mi ri- subito per dare quelli – per in- feriori (1.158 eu-
governo smargiassi e sicuri, sulta che nes- all’Italia un gover- tendersi –passa- ro), ma pittore-
l’hanno finita contraddicen- suno della Lega no operativo. No a- ti alla storia politica per l’ac- sche: a parte viaggi e cene, i
dosi, rimangiandosi tutto, abbia mai chie- gli inciuci”. E ma- quisto con soldi pubblici di li- giudici si sono trovati a deci-
cambiando versione, gridan- sto a Di Maio, no a mano che in- bri erotici, bermuda verdi e e- dere anche sull’acquisto di un
do al complotto quando han- né privatamen- vece il suddetto pilatori. pacchetto di sigarette e di un
no visto nascere sotto i loro te né pubblica- Lo scorso gennaio Romeo è cd di Francesco Guccini
occhi la nuova maggioranza 5 mente, di fare il In difficoltà Massi- stato condannato per pecula- a ll ’autogrill di Desenzano.
Stelle-Pd. premier”. Magari miliano Romeo e to in primo grado: 1 anno e 8 Magari, in queste sere malin-
Se ne capisce l’imbarazzo, non risulta a lui, Riccardo Molinari mesi con la contestazione coniche, gli tornerà utile.
evidenziato due giorni fa dalla ma a Romeo sì, da- LaPresse dell’uso improprio di 21.917 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 30 Agosto 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA »9
UNTERBERGER ”SOLO MINISTRI UOMINI?” non altro d’immagine: “Ci sono solo maschi nel fettivamente anche il governo gialloverde non era
La Südtiroler Volkspartei, com’è noto, voterà carosello di nomi del governo. Sono spaventata”. proprio in equilibrio quanto al genere, ma “dalla
“un’astensione positiva”, diciamo d’incoraggia- La Unterberger la mette così: “Appartengo alla Lega lo immaginavo, dal Pd no: mi meraviglia che
mento, al governo Conte 2 quando andrà alle Ca- cultura tedesca. In Germania la Cancelliera è le donne di sinistra non parlino”.
mere. La senatrice Julia Unterberger però, che donna. E ora anche la presidente della Commis- Pare che la senatrice Svp, o almeno così dichiara
della Svp è capogruppo a Palazzo Madama, ha sione europea. Non chiedo tanto, ma...”. lei stessa al quotidiano milanese, sia stata “la più
fatto notare – in un’intervista al Corriere della Sera Secondo la senatrice altoatesina “qui in Italia è famosa femminista del Sud Tirolo: da avvocato
– un particolare del dibattito attorno al prossimo l’estremo opposto: non pretendo la metà della matrimonialista ho difeso tante donne. Devo ri-
esecutivo che rischia di essere un problema, se rappresentanza femminile, ma il 35-40% sì”. Ef- prendere quel ruolo?”. Ansa

FESTA DELL’UNITÀ Il “nonno nobile” È stato tra i primi a benedire il patto giallorosso:
“Ma Salvini mica l’ho fatto fuori io, l’ha fatto da solo: si credeva Dio”

A Prodi non basta


» TOMMASO RODANO
inviato a Ravenna
il governo: “Duri perturbabilmente chiare.
Nell’estate del 2019, quella del
grande compromesso con i Cin-

A
Ravenna Romano Pro- que Stelle (se sarà storico, lo dirà
Serve un

l’intera legislatura”
di viene accolto come il tempo), “la grande comunità
una vecchia rock star. po liti ca” del Pd sembra aver programma
Sala piena, pubblico in smarrito i punti cardinali. Così comune
piedi, standing ovation di due succede che prima di Prodi, uno e questa
minuti. Non veniva a una festa degli applausi più fragorosi della esperienza
dell’Unità da 11 anni. L’eterno serata se lo prenda Oscar Gian- deve
Professore non sembra poi tan- nino, speaker radiofonico, vec-
to invecchiato dagli antichi fasti la, ovvero il welfare. E basta: chio repubblicano, vivace intel- durare,
di Piazza Santissimi Apostoli (e- questi sono i punti. E poi serve lettuale di (centro)destra: “Vi anche
rano i gloriosi anni 90): è asciut- una lotta spietata all’evasione fi- mando un forte abbraccio per- a fatica:
to e abbronzato, ride, si toglie scale”. ché la prova che vi aspetta è fon- auguro
subito la giacca, saluta calorosa- damentale per la tenuta civile. a Conte
mente la platea. LA LUNGA ALA protettiva di Pro- Sarà cruciale per non consegna- di durare
di abbraccia Nicola Zingaretti: re Italia a un autoritarismo pe- più di me
È CONSIDERATO tra i principali “Chi decide tra lui e Renzi? La ricoloso per la libertà”.
artefici della svolta penta-go- cosa è semplicissima: nel Pd co- Giannino è uno degli ospiti OBIETTIVO
vernista del Pd: la necessità di manda il segretario”. Grande ap- della festa del Pd in un dibattito 2023
un’alleanza con i detestati gril- plauso della platea. E poi ag- in memoria di Massimo Bordin,
lini l’ha scritta lui tra i primi, in giunta ironica: “Ieri nel discorso la voce di Radio Radicale che se
un editoriale sul Messaggero, conclusivo Zingaretti ha avuto n’è andata ad aprile. Bordin, co-
parlando di “modello Orsola” un solo voto contro. Una roba so- me Giannino, detestava cordial-
(cioè la “versione italiana”di Ur- vietica. Per il Pd è incredibile”. mente il Movimento Cinque
sula von der Leyen, commissa- A intervistarlo c’è Lucia An- Stelle. Quel Movimento Cinque
ria europea baciata dai voti di nunziata, la direttrice di Huffin- Stelle che ha provato, ed è quasi Grillo dice
Cinque Stelle e dem). Il profes- gton Post che si è schierata con riuscito, a chiudere Radio Radi- di fare
sore non lo nasconde, anzi lo ri- nettezza per le elezioni. La pri- cale. un governo
vendica con un certo orgoglio: ma domanda gli strappa un sor- di tecnici...
non è il “padre nobile”del gover- riso: “Le piace Conte?”. Risposta SUL PALCO c’è anche Roberto niente
no che sta nascendo, ma per que- sardonica: “Vediamo”. Seconda Giachetti. Era il candidato di affatto!
stioni anagrafiche. Però “nonno domanda: “È il suo erede?”. Al- Renzi contro Zingaretti alle pri-
nobile” sì, eccome. “Qual era marie dem. Il suo programma Non
l’alternativa?”, chiede, con una consisteva in sostanza in un solo avrebbe
domanda retorica, a questo in- L’accoglienza “rock” punto: mai alleanze con i Cinque forza: serve
contro forzato tra il Movimento Mancava da 11 anni Stelle (“il Pd muore se va con lo- un governo
e il Partito democratico?. D’altra ro”). Nel frattempo Renzi è di- politico,
parte, come spiega con una pun- a un appuntamento ventato l’uomo che ispira e ri- ma non con
ta di civetteria, “Salvini mica l’ho di partito: standing vendica il patto con i grillini e il Cencelli
fatto fuori io, s’è fatto fuori da so- Giachetti - mentre omaggia l’an-
lo: si riteneva simile a Dio...”. ovation lunga 2 minuti tigrillino Bordin e la radio che i LA SCELTA
Il Professore è tornato in cat- Ospite d’onore Romano Prodi ieri sera alla festa dell’Unità di Ravenna Ansa grillini volevano spegnere - non DEI NOMI
tedra e non scende più: a Raven- si sente tanto bene. “Il momento
na è venuto a dare la linea. “Serve nuale Cencelli, altrimenti è fini- Lancia un’altra proposta: tra risata: “Auguro al suo gover- - dice - è molto particolare. Ma
un programma comune e questa ta”. Invece servono ministri “di “Serve un ministero che si occu- no di durare più dei miei”. Poi la abbiamo dimostrato una grande
esperienza deve durare, anche garanzia”, al di fuori delle cor- pi solo di immigrazione. Un mi- giornalista lo chiede al pubblico: capacità di lettura degli eventi”.
faticosamente, per tutta la legi- renti: “Tre o quattro. Ai miei nistero dell’Integrazione". An- “A quanti di voi piace Conte?”. Dice proprio così: è la più crea-
slatura”. Elargisce consigli: “Bi- tempi c’erano figure come quel- che se “lo Stato deve esercitare Le mani che si alzano sono po- tiva definizione della grande gi-
sogna stare attenti alla formula. la di Ciampi. Non erano gradi- un controllo sulle Ong”. Poi in- chine. Ma a Prodi nulla toglie il ravolta del Pd e dei Cinque Stel-
Grillo dice di fare un governo di tissime da tutti, ma erano credi- dica gli argomenti dirimenti: sorriso: “È una buona minoran- le. “Una grande capacità di let-
tecnici... niente affatto! Non a- bili. Quando c’era tensione, sa- “Distribuzione del reddito, nuo- za”. tura degli eventi”. Beato il popo-
vrebbe forza. Va fatto un gover- pevano mettere in sicurezza il vo rapporto con l’ambiente, si- A Ravenna l’ex premier sem- lo che non ha bisogno di Prodi.
no politico”. Ma non col “ma- governo”. curezza riguardo salute e scuo- bra uno dei pochi che ha idee im- © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 30 Agosto 2019

SPESE PAZZE CIRIO ARCHIVIATO A TORINO tribunale ha accolto la richiesta di archiviazione.


ll presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio Sono state archiviate anche le posizioni dei parla-
esce definitivamente dall'inchiesta "Rimborsopoli mentari pd, Laus, Gariglio e Lepri. L'inchiesta –
bis" sulle "spese pazze" dei gruppi consiliari di Pa- contestazioni di spese indebite per un milione e
lazzo Lascaris, che vedeva indagati gli ex consiglie- 800 mila euro che i consiglieri si sarebbero fatti
ri regionali tra il 2008 e il 2010, quando era in carica rimborsare indebitamente con denaro pubblico –
la giunta di centrosinistra guidata da Mercedes era stata invece chiusa con una richiesta di rinvio a
Bresso. L'attuale governatore, che era stato eletto giudizio per altri 18 politici, per i quali in ottobre si
nelle file di Forza Italia, è tra i 28 politici per i quali il aprirà l'udienza preliminare. LaPresse

LITI GIALLOROSSE Raggi vs Renzi, Zinga vs Di Maio I casi


» VINCENZO IURILLO
E VALERIA PACELLI
IL PRECEDENTE

C’
eravamo tanto o- 2001, la “pace” Fi-Lega
diati. M5S e Pd si
sposano dopo sei DOPO SEI ANNI DI INSULTI
anni di convivenza Era il 1994 quando si delineò una grande frattura
in Parlamento vissuta dor- tra il fondatore della Lega, Umberto Bossi,
mendo in stanze separate e e il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi.
lanciandosi le stoviglie addos- Proprio quell’anno, infatti, cadde il primo
so. Chissà, potrebbero andare governo del Cavaliere e da quel
d’amore e d’accordo per più di momento in poi Bossi iniziò una
un decennio, come insegna il campagna contro l’ex premier dai toni
precedente di Forza Italia e pesanti, definendo in alcune occasioni
Lega Nord in epoca pre-Inter- l’ex alleato come il “mafioso di Arcore”.
net. Certo, la pace bisognereb- Le querele tra i due durarono anni, fino
be farla fino in fondo. al 2001, quando presero vita le trattative
Nel 2001 le trattative per la per la (ri)alleanza azzurroverde, iniziate
(ri)alleanza azzurro-verde, i- due anni prima con la mediazione
niziate due anni prima con la di Giulio Tremonti e blindate con
mediazione di Giulio Tre- la vittoria e il governo di Silvio Berlusconi.
monti e blindate con la vitto- I due partiti tornarono quindi di nuovo
ria e il governo di Silvio Ber- alleati e le querele depositate nelle diverse
lusconi, furono precedute, procure italiane non rappresentarono un
accompagnate e sancite da un Nicola Zinga- ostacolo. Ci fu infatti un lungo lavorìo
lungo lavorìo parallelo per retti; accanto parallelo per transare ed estinguere un centinaio
transare ed estinguere un Silvio Berlu- di cause civili e penali.
centinaio di cause civili e pe- sconi LaPresse
nali. Bisognava asciugare il

Bibbiano, Mafia Capitale, Etruria:


fiume di querele pendenti sul
quotidiano di via Bellerio, La
Padania, e sui politici del Car-
roccio, che aveva avvelenato i

le querele incrociate fra M5S e Pd


rapporti tra leghisti e forzisti
dopo la clamorosa rottura del
1994. In modo da smaltire in
sicurezza le scorie di quando
Umberto Bossi dava del “ma-
fioso” al Cavaliere di Arcore.
M5S e Pd non hanno fab-
bricato un contenzioso così
Le denunce per diffamazione tra i nuovi quasi alleati di governo: c’è chi rinuncia e chi no
rilevante. Ma in questi ultimi
anni, i leader dei due partiti o-
ra alleati di governo se ne sono
dette di tutti i colori, trasci-
to dem Carmelo Miceli con-
vocò una conferenza stampa
lora avevamo ragione noi”,
replicarono i pentastellati.
fece il presidente della com-
missione Trasporti Enrico Ipse dixit
nandosi spesso in Tribunale. a Montecitorio per annun- Stefano, contro Bruno Rota,
Ora la pace politica raggiunta ciare la presentazione di un IPROTAGONISTI La querelle tra l’ex ex direttore generale
sul Conte bis è stata improv- esposto alla Procura di Na- premier e la Muraro dell’Atac e autore delle frasi MATTEO
visa. Non c’è stato tempo di af- poli sugli affari della fami- Da ll ’altra parte del campo, sulle presunte raccomanda- RENZI
frontare la questione. Un det- glia Di Maio. Erano i giorni la vittima preferita dei 5stel- zioni poi riprese da Renzi.
taglio minore rispetto alle al- delle polemiche sui lavora- le è Matteo Renzi. Finito di- Esito: richiesta di archi- Che avrebbero detto
tre poste in gioco: la nascita tori in nero e gli abusi edilizi verse volte sotto attacco me- viazione, opposizione del
del governo, i ministeri. riconducibili alle aziende diatico e giudiziario della querelante, camera di con- se la Muraro fosse del
guidate di fatto da Antonio giunta Raggi. siglio già fissata. Pd? La Raggi ha dato
L’ultima battaglia Di Maio, papà del vicepre- L’ex assessore all’A m- Archiviata anche la de-
sull’affido dei bimbi mier e ministro del Lavoro. biente Paola Muraro lo ha nuncia dei dem contro Rag- la gestione dei rifiuti
Eppure appena 40 giorni fa, il Vennero fuori anche i pas- querelato dopo le dichiara- gi per un post dal titolo: “Af- a una donna collegata
Pd del segretario Nicola Zin- saggi di beni finiti nella Srl, zioni dell’allora premier che fari con Mafia Capitale? Mi-
garetti ha an- poi sciolta, disse: “Pensate che avrebbe- ca siamo il Pd”. “Il fatto non a quelli di prima
nunciato di proprietà VIRGINIA MARIA ELENA ro detto se la Muraro fosse costituisce reato trattando- 2 ottobre 2016
querela con- 40 giorni fa di Luigi Di RAGGI BOSCHI del Pd? In fondo la svolta si di una forma di manifesta-
tro Luigi Di Non è stato ritirato Maio e della La sindaca L’ex ministra della Raggi è dare la gestione zione dell’esercizio della
Maio e i Cin- sorella. Di di Roma attaccata per dei rifiuti a una donna colle- critica – scrive il procurato-
q u e S t e l l e l’esposto del segretario q u e l l’e s p o- denunciata le vicende gata totalmente a Mafia Ca- re aggiunto di Roma Paolo VIRGINIA
per le dichia- dem contro sto non risul- dai dem: del padre e di pitale, a quelli che c’era no Ielo nella richiesta di archi- RAGGI
razioni sui ta però trac- archiviata Banca Etruria prima”. Nonostante l’oppo- viazione – che muove
dem “partito l’ex vicepremier cia formale sizione di Muraro, il Gip di dall ’oggettivo coinvolgi- Affari con Mafia
di Bibbiano”, negli uffici Roma ha archiviato Renzi, mento di alcuni esponenti
associate al- degli inqui- spiegando che la frase era del Pd nei procedimenti e Capitale? Mica siamo
l e n e f a n d e z z e s c o p e r t e renti partenopei. stata “pronunciata nel con- nei processi cosiddetti di il Pd. I cittadini sanno
dall’inchiesta sugli affidi dei È invece stata azionata la testo di quella critica politi- Mafia capitale”.
minori in Val d’Enza. Il re- macchina della citazione per ca e non già in modo estem- che quel sistema
sponsabile organizzazione danni, avviata a fine giugno poraneo o sganciata dal con- La Boschi: “Non torno l’hanno creato loro
del partito, Stefano Vaccari, scorso dal tesoriere del par- testo informativo nel quale è indietro sui risarcimenti”
ha fatto sapere che non è sta- tito democratico Luigi Zan- avvenuta”. Muraro non si è Infine, per spruzzare un po’ Noi lo combattiamo
ta ritirata. Quindi Zingaretti da, contro Luigi Di Maio, per arresa e vorrebbe rivolgersi di sereno sul nascente Con- 2 ottobre 2016
e Di Maio, i leader delle forze le polemiche furibonde sul in Cassazione. te bis, l’ex ministra Maria E-
politiche che reggeranno il disegno di legge a firma Zan- CARMELO LUIGI lena Boschi rivela in un’i n-
governo, si alleano con una da, che avrebbe sganciato le MICELI ZANDA Archiviato il fascicolo tervista al Mess aggero che
querela in corso. Querela retribuzioni dei parlamenta- Il deputato Il tesoriere Pd contro la sindaca di Roma non ritirerà le azioni legali
che, va ricordato, non è l’uni- ri da quelle dei magistrati, annunciò criticato per Un’altra querela, quella di contro il M5S, che la attac-
ca di peso nei rapporti tor- agganciandole a quelle son- un esposto la legge sulle Raggi contro Renzi per le in- cava sulle vicende del padre
mentati tra “grullini” e “pi- tuose degli eurodeputati. contro retribuzioni sinuazioni sulle raccoman- e di Banca Etruria. “Nessun
dioti”, per usare un linguag- “Di Maio è un arrogante in- la famiglia dei dazioni grilline nell’a zi en- risentimento personale, ma
gio da Taverna (Paola). quisitore che dice il falso”, Di Maio parlamentari da pubblica dei trasporti A- sui risarcimenti non torno
commentò il tesoriere dem tac, è restata nel limbo degli indietro”. Auguri a lei e a
L’esposto solo mentre ritirava il disegno di annunci buoni per un titolo Conte, prete di un matrimo-
annunciato di Miceli legge “per evitare strumen- di agenzia ma senza seguito. nio tra sposi litigiosi.
Il 5 dicembre 2018 il deputa- talizzazioni politiche”. “Al- In realtà una querela ci fu: la © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 30 Agosto 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA » 11
APPENDINO “FELICE PER IL CONTE 2” Giuseppe Conte: “Sono tranquilla nel sapere che ascoltare e creare convergenze sui temi comuni,
La sindaca 5 Stelle di Torino, Chiara Appendino, ci sia un governo e sono felice che sia in mano a per il bene della città, non per questione parti-
si schiera pubblicamente a favore del governo Conte. In questi 14 mesi il presidente ha lavorato tica ma per interesse della città”. La Appendino
giallo-rosso: “Sono felice che il Paese abbia un con massima dedizione ed efficacia, rappresen- ha anche parlato della posizione di Luigi Di
governo – ha dichiarato ieri – ero molto preoc- tando con serietà, competenza e forza l’Italia Maio, in bilico per un ruolo da vicepremier e con-
cupata che si andasse a elezioni anche per mo- anche all’estero”. Nonostante con il Pd i rapporti testato da una parte del Movimento: “Credo che
tivi che non riguardano solo Torino, come l’au- non siano stati sempre buoni, la sindaca giura di anche Luigi abbia fatto un ottimo lavoro in un
mento dell’Iva”. Positivo, secondo la sindaca, non avere conti personali aperti: “Da parte mia e momento difficile anche con attacchi interni che
anche il fatto che l’incarico sia stato affidato a dalla giunta continuerà a esserci l’interesse ad non hanno aiutato”. LaPresse

SATIRA Il meglio dei social network Sul web


Silvio da Mattarella col regalo
I Dem versione don Savastano
S iamo quasi alla fine,
ma gli ultimi vagiti del-
le consultazioni consento-
no ancora qualche risata
con la satira online. Ecco
allora una rassegna dei mi-
gliori fotomontaggi trova-
ti ieri sui social: da Silvio
Berlusconi solito mattato-
re degli incontri al Quiri-
nale a Donald Trump che
scarica definitivamente
l’ex amico Matteo Salvini,
passando per il senso di li-
berazione finalmente pro-
vato dal premier Conte. E
da Zingaretti pronto a tor-
nare al governo in versione
Gomorra.
FQ

Rassegna Dalla Madonna a B.,


i “meme” in Rete in queste ore

PIAZZE E PALAZZI La crisi vista dai turisti Fuori dalle stanze del potere i viaggiatori si destreggiano tra cronisti e polizia

“Maratona Mentana?” “Yes, Diego Armando!”


» LORENZO GIARELLI cione: “Non ho idea di cosa amici a cui chiedere. “Oggi il
stia succedendo”. Sta per ar- primo ministro riceve l’inca-

D ue attempati marsigliesi rivare il primo ministro. “Ah,


cercano risposte agitan- è stato appena eletto?”. Caro
do la cartina – di quelle che Kevin, è una lunga storia.
rico, sapete, qui in Italia cam-
biamo governo molto spes-
so”. “Oh, stability is better”, la
non si piegano mai: ancora e- Una famiglia spagnola stabilità è meglio. Detto da lo-
sistono, in barba a Google –, svolta l’angolo da via della ro, sembra verosimile, d’altra
quattro estroversi canadesi si Consulta e si ritrova di colpo parte non hanno certo questi
affidano al vigile lì vicino: “E- in mezzo ai fotografi. “Para In prima fila problemi.
xcuse me, what’s mi?”, scherza la Giornalisti e
happening he- figlia. Più inte- curiosi fuori E CHE DIRE delle sfilate turi-
re?”. Vanno ca- ressate una cop- dal Quirinale. stiche sotto al Nazareno, do-
piti: prenotano pia di donne bra- Sotto, Enrico ve da giorni stanno appostati
la vacanza a Ro- “Alieni” a Roma siliane. Si ferma- Mentana e cronisti ed esercito per presi-
ma d’agosto, non I russi ci sfottono, no, parlottano, Paolo Celata diare ogni fiato dem. Passano
s’aspettano altro poi trovano il co- Ansa giapponesi (o cinesi?), tede-
che monumenti, i canadesi vanno raggio di chiede- schi, forse francesi, tutti ordi-
nobili rovine e in loop come re lumi. E qui il le Isole Figi, e ha fatto 26 ore di davanti a Montecitorio è in- nati dietro alla loro bandieri-
altri turisti come cronista si fa Ci- volo per ritrovarsi davanti al vece l’occasione d’oro per to- na. “Scusi signora, conosce il
loro, e invece si Trump e dalle Figi c e r o n e : t o c c a Quirinale assediato. “Nedes, glierci un dubbio, visto l’inci- nostro primo ministro?”.
ritrovano palaz- confondono il Tg parlare di con- do you know Maratona Men- dente trumpiano dei giorni “Non posso, non posso”. Sen-
zi blindati, poli- sultazioni, con- tana?”. Ci pensa un po’, poi scorsi: “Sorry, how do you nò la bandierina va via lonta-
z i a , a u t o b l u , La7 col mitico 10 tratti di governo, deve chiedere soccorso al spell Giuseppe?”, come scri- na e chi la riprende più. Dal
dannati giorna- gialloverdi che marito: “Oh yes, Diego Ar- vete “Giuseppe”? Abbozzano portone esce Maurizio Mar-
listi che sgomi- c’erano prima mando!”. Maradona, il mitico qualcosa – ricordando Ajeje tina, i cronisti – pur senza
tano con le telecamere. “Ec- ma poi hanno litigato, i gial- numero 10 che ha fatto inna- Brazorf nel celebre sketch di l’entusiasmo dei giorni scor-
colo, arriva, arriva!”. E che sa- lorossi che arrivano adesso, è morare Napoli. Aldo, Giovanni e Giacomo –, si–se ne accorgono. “Scusate,
rà mai. un momento importantissi- Con Torsten, tedesco, si va poi si arrendono: “He could era qualcuno di importan-
mo per il Paese, signore mie. nel sofisticato: “M ar a t on a write Joseph”, avrebbe potu- te?”. Questa volta la voce è di
FUORI dal Quirinale è mattino “Ooooh”. Pausa. “Desculpe, se un evento, innamorati co- Mentana? Sounds like a very to scrivere Joseph. Saggezza un turista italiano. “Maurizio
presto, gli italiani aspettano para la Fontana de Trevi?”. me siamo della polemica, del- long mental terhapy”, “suona popolare. Martina, l’ex ministro, questa
Conte e i viaggiatori si guar- Noi italiani, in effetti, ci ec- le riunioni, dei dibattiti. E del- come una lunga terapia men- Anche Julia e Dimitri, russi è la sede del Pd”. “Ah, grazie”.
dano intorno disorientati. citiamo per poco. Cambiano i le maratone televisive, ovvia- tale”. Se non del tutto giusto, d’un pezzo, sono molto inte- “Papà, papà, chi era prima?”.
Kevin, dall’Oregon, è un tipo- governi quasi ogni anno e tut- mente. Nedes viene da Tuva- quasi niente sbagliato. ressati alla faccenda. Sono di- “L’ex ministro, Martino”.
ne massiccio in maglia aran- te le volte reagiamo come fos- lu, 26 chilometri quadrati tra Una famigliola di Toronto sorientati ma cercano occhi © RIPRODUZIONE RISERVATA
P G
12 » | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 30 Agosto 2019

iazza rande Inviate le vostre lettere (massimo 1.200 caratteri) a: il Fatto Quotidiano
00184 Roma, via di Sant’Erasmo n°2 - lettere@ilfattoquotidiano.it

Il ritorno inatteso del Pd: due personaggi. Interessante poi


un’occasione caduta dal cielo LO DICO AL FATTO sentire tutti costoro parlare sprez-
L’intellighenzia di sinistra non è zantemente di “poltrone”, ovvia-
affatto entusiasta del governo gial-
lorosa. C’è da capirlo, se nascerà
Polanski a Venezia Ma è una Mostra mente quelle degli altri, perché per
fargli mollare le proprie non baste-
davvero non sapranno più dove
sversare la loro dose di bile quoti- del cinema o un tribunale speciale? rà l’argano.
VINCENZO BRUNO
diana. Per lorsignori, i 5S hanno
sempre rappresentato una politica La solita crisi riparatoria
di seconda categoria, una banda di GENTILE REDAZIONE, ogni volta mi stupisco di come Polanski per evitare di perdere consensi
amatori indegni di frequentare il venga trattato dai colleghi, ultima la presidente di giuria a Ve- In questa crisi ci sono molti lati
loro olimpo. Un’ostilità feroce che nezia, che si rifiuta di andare alla proiezione di gala del suo film della peggior Dc ed è utile cercare
in realtà ha solo aiutato l’ascesa del per le accuse di molestie su una minorenne. Sono accuse or- di capire perché sia stata così im-
Movimento. In compenso i resti ribili, per cui il regista è stato anche condannato, ma cosa c’en- provvidamente aperta. Le dichia-
del centrosinistra si sono squaglia- trano con l’arte? Ma è una Mostra o un tribunale? Io sto con il razioni del Cazzaro Verde e il suo
ti. L’intellighenzia di sinistra è ar- direttore Barbera: non siamo giudici, ma critici di cinema. delirio di onnipotenza ci avevano
rivata a preferire Berlusconi a Di ELIANA PARENTI mandato dei segnali. Agli inizi di a-
Maio. Il Pd si è arroccato fino a tra- gosto cominciava ad avere qualche
sformarsi in una casta tronfia e de- GENTILE ELIANA, la ringrazio per le sue riflessioni, che difficoltà con i consensi e Conte lo
testata. Grazie all’incommensura- considero una giusta reazione rispetto a un comporta- aveva superato nel gradimento e
bile genio politico di Salvini, lo sce- mento reiterato. Anzitutto mi permetto di darle alcune soprattutto nella credibilità. “Che
nario politico italiano è cambiato novità sulla questione, tuttora in corso di dibattito fare?”, si sarà domandato. Meglio
di botto. Grazie a lui i resti malcon- nell’ambito della Mostra veneziana iniziata da pochi trovare un amico a cui promettere
ci del centrosinistra e il Movimen- giorni. Roman Polanski non sarà presente alla première il posto di premier, meglio se già
to pare facciano un pezzo di strada del suo film, “J’accuse”. La sua scelta, di cui non sap- prono a ogni desiderio. Da cosa na-
insieme dopo anni di sanguinose piamo le ragioni, è stata comunicata prima che la po- scono i miei sospetti? Da una di-
ostilità. Una svolta che si deve an- lemica prendesse corpo, è dunque precedente alle dichia- In concorso Roman Polanski a Venezia 76 Ansa chiarazione di Di Maio: “Salvini mi
che all’altro genio incompreso del- razioni della presidente di giuria di Venezia 76, Lucrecia ha offerto di fare il premier. Ho
la politica nostrana, quel Renzi che Martel. Poi se oggi al Lido vedremo comparire il grande portato allo svilimento – se non addirittura a un vero e detto di nuovo no’’.
ufficialmente vuole salvare il Pae- cineasta polacco saremo felici della sorpresa, natural- proprio depotenziamento concettuale – della battaglia FRANCO NOVEMBRINI
se dal sovranismo e, visto che c’è, mente. Chiaramente la questione è delicatissima e come di molte donne contro violenze e molestie. L’effetto è un
pure il suo sederino. Il tutto con il purtroppo spesso accade, viene cavalcata dai media (so- clamoroso boomerang: tutti (e quasi tutte le donne) si I NOSTRI ERRORI
sommesso beneplacito di Zinga- prattutto “social”) con quel “tanto al kilo” da svilirla e sono schierati a favore di Polanski – che ricordiamo vit- Gentile Direttore, in merito all’ar-
retti, che avrebbe preferito restare anzi fraintenderla proprio. Martel ha sbagliato il tiro: se tima egli stesso per la sua vita intera di ogni genere di ticolo apparso ieri su Il Fatto Quo-
nelle trincee radical shit, ma è stato questa era ed è la sua posizione, doveva dimettersi dal sopruso a partire dall’Olocausto in poi –, il quale ha scon- tidiano dal titolo “Ruote, acquari,
travolto dagli eventi. Adesso si ruolo di presidente di giuria non appena è stata comu- tato e tuttora sta pagando cara la molestia sulla ragazza porti: la Sicilia del futuro è un an-
tratta di vedere come il Pd gestirà nicata la selezione del concorso veneziano, vale a dire a avvenuta decenni fa. La stessa sua vittima rilasciò a suo nuncio di carta” a firma di Giusep-
questa opportunità che gli è piom- metà luglio. Questo suo comportamento non solo è di- tempo delle dichiarazioni ed è noto che Polanksi le abbia pe Lo Bianco, ci preme precisare
bata dal cielo. Se coglierà l’occasio- scutibile, ma anche goffo. E, ancor più grave, rischia di chiesto scusa per i suoi atti, certamente da condannare che l’Eurispes non è “guid ato
ne oppure cercherà di approfittar- minare la bontà di qualsivoglia verdetto sortirà la Mo- ma non tali da costargli una crocifissione praticamente dall’ex ministro delle Politiche a-
ne per rivendicare il vecchio regi- stra. Ma non solo. Seppur la sua posizione sia legittima, reiterata a ogni festival che ospiti una sua opera. gricole di Berlusconi, Saverio Ro-
me. Vedremo se proporrà come farne oggetto di dibattito e polemica in pasto alla folla ha ANNA MARIA PASETTI mano”. Invero, il nostro Istituto è
ministri i soliti capibastone oppu- presieduto dal professor Gian Ma-
re lascerà spazio a facce nuove. Ve- ria Fara, mentre Saverio Romano
dremo se avrà il coraggio di affron- dirige invece il Dipartimento per il
tare le battaglie di civiltà portate a- approdo sulle coste italiane, guer- minorenni e pagare anche il mu- vicenda è lui e in quanto al popolo e Mezzogiorno.
vanti dal Movimento, nate anche ra in questi giorni tra politici del tuo della casa. Ognuno di noi po- alla democrazia dovrebbe almeno UFFICIO STAMPA EURISPES
dall’inerzia ipocrita dei vecchi M5S e il Pd per conquistarsi un po- trebbe compilare un elenco senza consultare un buon dizionario per
partiti come il Pd. sto di rilievo nel nuovo governo fine. Ne siamo coscienti? capire il significato di queste paro- Prendo atto della rettifica e dell’impreci-
TOMMASO MERLO Conte, guerra tra le religioni, dei CAV. ANTONIO GUARNIERI le. Altra istruttiva esperienza è sta- sione. Mi scuso con i due dirigenti inte-
disoccupati, dei giovani precari ta poi ascoltare la Meloni: colpita ressati e con i lettori.
Dalla politica al clima: viviamo che non riescono a trovare un po- Salvini e la Meloni attaccati da turbe della personalità, questa GLB
in un’epoca piena di conflitti sto di lavoro, in modo particolare alle poltrone ora più che mai gentile signora si è messa in testa di
È possibile che da ogni parte si al Sud, dei pensionati che prendo- Ho ascoltato, con un misto di pena essere una rediviva Evita Peron al- Ieri, in un titolo di prima pagina, ho
guardi sia tutto una lotta armata? no pensioni minime, dei lavoratori e nausea, la logorroica lagna del fu la guida dei descamisados. Il presi- chiamato Ben il premier britanni-
A parte le numerose battaglie in licenziati a cinquant’anni e che capitano, appena uscito da Matta- dente Conte non ha bisogno di in- co Johnson, che invece si chiama
atto sulla faccia del pianeta, c’è non riescono più ad entrare nel rella per parlare di “tradimento coraggiamenti, ma se vuole essere Boris. Sono un po’ fuso. Me ne scu-
un’infinità di altri conflitti. Per e- mondo del lavoro e devono man- verso il popolo e la democrazia”, assolutamente certo di farcela ten- so con i lettori.
sempio, quelle dei disperati per un tenere una famiglia con dei figli quando l’unico traditore in questa ga sulla scrivania le foto di questi M. TRAV.

PROGRAMMITV

10:00 Tg1 08:30 Tg2 08:00 Agorà Estate 06:40 Music Line 07:59 Tg5 06:45 Last Man Standing 07:00 Omnibus News 19:05 Left Behind - La profezia
10:05 Unomattina Estate 08:45 Un caso per due 10:00 Mi manda Rai3 estate 06:55 A-team 08:45 Focus Natura 07:30 Cartoni animati 07:30 Tg La7 21:00 100X100Cinema
10:30 TuttoChiaro 09:45 Ci Vediamo in Tribunale 11:00 Tutta Salute 09:00 R.i.s. 1 Delitti Imperfetti 09:40 Viaggiatori - Uno Sguar- 09:15 Everwood 07:55 Omnibus - Meteo 21:15 Biancaneve e il caccia-
11:15 Tg1 10:10 Tg2 Storie 12:00 Tg3 10:10 Parola di Pollice Verde do Sul Mondo 11:10 Person of Interest tore
08:00 Omnibus
11:20 Don Matteo 10 11:00 Tg2 Flash 12:15 Speciale Venezia 11:20 Ricette all'italiana 10:17 Diana, storia di una ma- 12:10 Cotto e Mangiato 23:30 7 sconosciuti a El Roya-
11:10 Tg Sport Giorno 12:25 Quante storie dre 12:25 Studio Aperto 09:40 Coffee Break
13:30 Tg1 12:00 Tg4 le
14:00 Io e Te 11:20 La Nave dei Sogni Perth 12:55 Geo Documentario 12:30 Ricette all'italiana 11:00 Forum Estate 13:06 Sport Mediaset 11:00 L'Aria Che Tira Estate
01:55 American Assassin
15:40 Il Paradiso delle Signore 13:00 Tg2 GIORNO 13:15 Passato e presente 13:00 The Closer 13:00 Tg5 13:45 I Simpson 13:30 Tg La7
13:30 Tg2 Eat Parade 14:20 Tg3 13:40 X-style Pillole 14:35 I Griffin 03:50 Perfetti sconosciuti
16:30 Tg1 14:00 Lo Sportello di Forum 14:00 Lawrence d'Arabia 04:10 Left Behind - La profezia
16:40 Tg1 Economia 13:50 Tg2 Sì, Viaggiare 15:00 Gli imperdibili 15:30 Hamburg Distretto 21 13:45 Beautiful 15:26 The Middle 16:10 Early Edition - Ultime
14:00 Streghe 15:05 Il commissario Rex 14:10 Una Vita 16:26 Anger Management dal Cielo
16:50 La vita in diretta estate 16:27 Le Ali delle Aquile
15:35 Squadra Speciale Cobra 11 15:50 Kilimangiaro Collection 14:45 Ingredienti d'amore 17:00 E alla fine arriva mamma!
18:45 Reazione a Catena 18:55 Tg4 18:00 Josephine, Ange Gardien
17:15 Ultima Traccia: Berlino 17:30 Geo Magazine 15:30 Il Segreto 18:00 Love Snack 16:45 Entourage
20:00 Tg1 18:15 Tg2 19:00 Tg3 19:32 I Viaggi di Donnavventura 16:30 Quasi Sposi 18:11 W Radio Playa Rimini 19:55 Il meteo della sera
20:30 Techetechetè 19:55 Tempesta d'amore 17:45 Deadwood - Il film
18:30 Tg Sport Sera 20:00 Blob 18:45 Caduta Libera 18:30 Studio Aperto 20:00 Tg La7
21:25 Don Matteo 18:50 N.C.I.S. 20:20 Un posto al sole 20:30 Stasera Italia Estate 20:00 Tg5 19:26 C.s.i. 19:30 1992
20:35 In Onda
23:07 Tg1 60 Secondi 20:30 Tg2 20.30 21:20 Miami Beach 21:27 Potere Assoluto 20:40 Paperissima Sprint 21:20 G.i. Joe 23:15 Chernobyl
23:10 Overland 20 00:02 The Package 21:15 L'inferno di cristallo
21:00 Tg2 Post 23:00 Tg3 Linea Notte Estate 21:21 Rosamunde Pilcher 23:40 Death Race 2 00:15 True Detective
00:10 Tg1 NOTTE 23:35 02:00 Modamania 00:35 Detective Harper acqua
21:20 In punta di piedi Qui Venezia cinema 23:22 Tg5 01:30 Containment - La strada 02:15 Masters of Sex
00:45 Cinematografo 02:37 Tg4 - Night News alla gola
con la morte 01:15 Appuntamento al cinema 23:51 Jennifer Lopez: Dance per il Paradiso
01:40 Sottovoce 02:58 Stasera Italia Estate 02:45 In Onda (r) 03:15 1992
22:55 Bull 01:20 Digital World Again 02:15 Studio Aperto
02:10 RaiNews24 01:50 Appuntamento al cinema 01:50 Fuori Orario. Cose (mai)... 03:53 Media Shopping 01:31 Paperissima Sprint - La Giornata 03:20 L'Aria che tira Estate (R) 05:00 Entourage
Venerdì 30 Agosto 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | PIAZZA GRANDE » 13
FATTI CHIARI

“DISCIPLINA E ONORE”: La Ue è impopolare

CONTE E L’ART. 54 perché ingiusta:


va riformata presto

È
» PETER GOMEZ
bello, per chi crede » LORENZA CARLASSARE lità pubblica, maneggio di pub-

A
che la Costituzione blico denaro, potendo prendere nche se abbiamo pubblicamen-
sia un “programma” decisioni di grande portata per te sostenuto e sosteniamo la na-
politico da attuare, il vere di essere fedeli alla Repub- tito? E non si tratta solo di reati, la collettività, devono essere scita di un governo Conte 2, se
richiamo ai suoi prin- blica e di osservarne la Costitu- qui è in causa l’etica pubblica. sottoposti non solo ai controlli non altro perché Giuseppe Conte appa-
cipi da parte del Presidente zione e le leggi”, che impone a Questo è da sottolineare. Già le tradizionali, ma anche al con- re un puledro di razza, in un mondo po-
Conte, al momento di accettare tutti fedeltà alla Repubblica parole usate dai Costituenti lo trollo diffuso da parte dei citta- litico in genere abitato da
con riserva l’incarico di forma- non solo come forma istituzio- indicano con chiarezza: non si dini. La trasparenza serve in pri- vecchi ronzini, non pos-
re il governo: primato della per- nale, ma come res publica nel parla di cittadini che “esercita- mo luogo a mettere tutti in grado siamo nascondere il no-
sona, lavoro come supremo va- senso più ampio di “cosa pub- no” pubbliche funzioni, ma di di valutare coloro che ricoprono stro sconcerto su quan-
lore sociale, uguaglianza for- blica”, cosa comune, di principi cittadini cui tali funzioni “sono funzioni pubbliche attraverso la to accade intorno a lui.
male e sostanziale, istruzione, del nostro vivere insieme – il affidate”: il richiamo alla fides è piena conoscenza della loro at- Non ci riferiamo alla
tutela dell’ambiente, beni co- comma 2 aggiunge qualcosa in fondamentale. tività e dei loro comportamenti. consueta gara alla pol-
muni, patrimonio artistico e più per chi eserciti funzioni Anche situazioni apparente- trona che Conte, se saprà
culturale, un “governo piena- pubbliche, politiche o ammini- QUESTI CITTADINI, a differenza mente private possono essere diventare purosangue da
mente concentrato sugli inte- strative: “I cittadini cui sono af- degli altri, non possono limitar- rilevanti per la valutazione del corsa, riuscirà a calmierare. E nemme-
ressi dei cittadini”. Ancora più fidate funzioni pubbliche han- si come tutti a rispettare le leg- soggetto pubblico: in un sistema no ai tanti colleghi giornalisti e alle loro
bello sarebbe se riuscisse dav- no il dovere di adempierle con gi. L’art. 54 pone un più di do- democratico, i custodi delle vir- testate, che dopo aver descritto Conte
vero a realizzarlo. disciplina ed onore, prestando vere: onore e disciplina devono tù repubblicane sono i cittadini come un burattino, un incompetente e
Il Presidente Conte parla an- giuramento nei casi stabiliti essere la loro guida. Come di- che evitano l’abbandono di re- in qualche caso persino come un falsi-
che di “coerenza nella cultura dalla legge”. Disporre immuni- ceva Stefano Rodotà, la respon- gole di etica civile e le prevari- ficatore di curriculum e di concorsi u-
delle regole e nella fedeltà ai va- tà per chi pretende di esercitare sabilità qui evocata è molto più cazioni del potere. niversitari, ora lo dipingono come una
lori” e qui, oltreché nel richia- pubbliche funzioni senza di- ampia della stessa responsabi- Non può essere argomento sorta di genio, lo paragonano a Cavour,
mo a una pubblica amministra- gnità e senza onore (addirittura lità politica, perché si riferisce a sufficiente di difesa per chi eser- o gli urlano in prima pagina “coraggio”.
zione “che non sia permeabile evitando il giudizio su eventua- tutti i soggetti che svolgono cita funzioni pubbliche esclu- Tutto questo è normale perché, come
alla corruzione”, si avverte la li reati) potrebbe dunque esse- funzioni pubbliche e non sol- dere la presenza di veri e propri scriveva Balzac, “chi sa adulare, sa an-
presenza forte di un altro fon- re costituzionalmente consen- tanto chi sia investito di diretta reati: l’art. 54 esige qualcosa di che calunniare”.
damentale princi- responsabilità po- più. Le responsabilità persegui-
pio, contenuto in u- litica perchè eser- bili dalla Magistratura dovreb- A SUSCITARE il nostro disappunto, e te-
na disposizione vo- cita funzioni di go- be essere l’ultima tutela: anche miamo pure quello di molti elettori, so-
lutamente ignorata: verno o è membro di fronte a comportamenti non no invece le frasi del commissario eu-
l’art. 54, che parla di di assemblee rap- penalmente rilevanti devono ropeo al Bilancio uscente, Günther Oet-
cose scomode quali presentative. scattare meccanismi sanziona- tinger, il quale lancia un appello alla
fedeltà, disciplina, C’è un di più che è tori idonei a garantire il rispetto prossima Commissione: “Se cambiano i
onore. Parole quasi richiesto a tutti co- del dovere costituzionale di di- toni da Roma, fare tutto il possibile per
dimenticate: l’ono- loro i quali svolgono sciplina e onore, da parte di co- facilitare il lavoro del nuovo esecutivo
re in particolare, di funzioni pubbliche; loro cui le funzioni pubbliche italiano”. E visto che i toni di Conte sono
cui è quasi perduto e per essi c’è anche sono “affidate”. da sempre ragionevoli e garbati l’invito
il concetto, così co- una minore aspet- va letto come una profezia: ora che è
me della disciplina tativa di privacy. La QUELLO DISEGNATO dovrebbe cambiato il governo, in Europa verran-
e del rispetto delle loro sfera di intimi- essere – come dice il Presidente no allargati i cordoni della borsa, così
leggi. tà deve essere ri- Conte – “l’orizzonte ideale per non tornerà il vostro nuovo puzzone:
spettata solo se le un intero Paese” incamminato ovvero Matteo Salvini. Del resto era sta-
L’ART. 54, è impor- notizie e i dati non verso un “nuovo umanesimo”, to proprio Oettinger, membro della Cdu
tante sottolinearlo, hanno alcun rilievo come la nostra Costituzione tedesca, nel maggio del 2018, a vedersi
ha due commi. Al sul loro ruolo o sulla vorrebbe. Ma finora è stata di- attribuire la frase choc, poi in parte ret-
primo – “Tutti i cit- loro vita pubblica: sattesa. tificata, “i mercati spingeranno gli ita-
tadini hanno il do- avendo responsabi- © RIPRODUZIONE RISERVATA liani a non votare i populisti”.
Intendiamoci: se la Ue ci concede una
flessibilità maggiore, come quasi ha sem-
pre fatto con la Francia, questo è un bene

ADDIO AL SOLDATO
per tutti gli italiani. Solo investendo di
più e abbassando le tasse il nostro Paese,
dopo 20 anni di sostanziale immobili-

Q
smo, può ripartire e sperare di abbattere
uando il Comune di
Milano, nel 2012, sin-
daco Giuliano Pisa-
pia, annunciò che a-
IOSA, GAMBIZZATO Nando dalla Chiesa nella Rete, il
partito che tenta di riformare la po-
litica italiana. Ma il suo impegno
principale resta quello di tener vi-
il suo gigantesco debito. Inoltre noi stessi
abbiamo sempre rimproverato, a Lega e
Cinque Stelle, le parole utilizzate per
confrontarsi con la tecnocrazia europea
vrebbe tolto la sede al
Circolo Perini, scrivemmo su que-
ste pagine: “Salvate il soldato Io-
DALLE BR NEL 1980 vo il dibattito e l’attività culturale
nelle periferie, tra mille difficoltà,
attraverso il Circolo Perini.
(e non solo). Sia per una questione di sti-
le, sia perché se si inizia una trattativa
mettendo le dita negli occhi all’altro con-
sa”. Ci riprovò, lo scorso anno, il traente ben difficilmente si porta a casa
sindaco Giuseppe Sala, e scrivem- L’ATTENTATO DELLE BR gli segna la un risultato.
mo di nuovo: “Se davvero volete » GIANNI BARBACETTO vita. “Di quella sera”, raccontava, Ma concedere flessibilità agli esecuti-
bene alle periferie, salvate il solda- “m’è rimasto il ricordo della pistola vi considerati amici e pretendere rigore
to Iosa”. Antonio Iosa era il fonda- puntata alla mia tempia e il terro- da quelli nemici è qualcosa che mina dal-
tore, l’anima, il condottiero del venivano a cercar lavoro dal Sud (i pericoloso “comunista”; per i se- rista che dice: ‘Se reagite sarà una le fondamenta il sogno della democrazia
Circolo Perini. Fu salvato, entram- “terroni”) o dal Nordest (i “terroni condi un “amico dei fascisti e dei carneficina’. Io che lo supplico di europea. È come se in uno Stato si garan-
be le volte. Fu garantita la soprav- del Nord”). Nato nei fermenti degli padroni”. In verità era democri- risparmiarmi (‘Ho moglie e figli’), tissero fondi e benefici ai cittadini che
vivenza del circolo da lui fondato anni Sessanta, il Perini diventa stiano, Iosa. Un democristiano del lui che mi spinge contro la parete: hanno la fortuna di abitare in una regione
nel 1962 a Quarto Oggiaro, quando centrale nella vita del quartiere un dialogo. Non si occupava di racco- ‘Inginocchiati, stronzo!’. Poi lo dello stesso colore di chi sta pro tempore
ancora il quartiere era chiamato gliere voti, dispen- sparo, l’improvvisa vampa alla al governo e li si negassero a chi risiede in
“Corea”, o “Barbon city”, e che per sare favori, orga- gamba”. un territorio in cui gli amministratori so-
quasi 60 anni ha fatto attività cul- AVEVA 86 ANNI nizzare clientele, Gli risparmiarono la vita, ma no di colore opposto. Anche per questo in
turale in periferia contando solo ma si impegnava a gliela avvelenarono: 34 interventi Italia la Ue è tanto impopolare. Perché è
sulla sua passione civile e sull’im- Odiato dai fascisti perché far incontrare e di- chirurgici, negli anni, per evitare ingiusta. E per questo va ora profonda-
pegno volontario dei soci.
“comunista” e dai brigatisti scutere personag-
gi anche distanti
l’amputazione, dolori continui, il
ricordo di quella sera che tornava
mente riformata.
Il fatto che Salvini si sia politicamente
DA ALLORA, Antonio si annuncia-
va al telefono, e a volte anche si fir-
perché “amico dei padroni”, tra loro, purché a-
vessero qualcosa
spesso, negli incubi notturni.
Diventato presidente dell’Aivi-
suicidato, che i 5 Stelle siano stati decisivi
per l’elezione della nuova presidente Ur-
mava, così: “Il soldato Iosa”. Ci te- presiedeva l’Associazione da dire a tutti. Di- ter, l’associazione italiana vittime sula von der Leyen e che Conte sia visto
neva, a quel riconoscimento di te- venta così un pun- del terrorismo, è stato sempre ri- nelle Capitali europee come una specie
nacia e di valore. Ne era fiero. Ora vittime del terrorismo to di coagulo, una goroso contro gli ex militanti del di baluardo anti-Lega, va sfruttato. Non
se n’è andato, all’età di 86 anni, do- specie di don Ca- partito armato che girano a dar le- perché sia piacevole stare in compagnia
po una vita intensa che si è in gran millo che litiga ma zioni di storia e di vita senza una pa- di élite capaci sinora solo di aumentare le
parte identificata con quella del decennio dopo, dentro i conflitti dialoga con Peppone, un uomo che rola per le vittime. Ma, uomo del diseguaglianze. Ma perché va preso atto
suo circolo. È un pezzo della storia durissimi dei Settanta. In anni in ascolta “i segni dei tempi”, che dialogo, lo tenne aperto anche con che al momento sono ancora il potere più
di Milano, il Perini. Iosa lo fonda in cui i fascisti giravano per Quarto mette i valori prima delle apparte- i suoi carnefici: partecipò a un in- forte. Qui si dimostrerà, se come speria-
un quartiere di periferia appena Oggiaro con le loro squadracce e le nenze. Democristiano, cattolico contro tra ex terroristi e le loro vit- mo esiste, la nobiltà di Conte. Nell’unirsi
sorto, Quarto Oggiaro: case popo- Br avevano gruppi attivi di militan- del Concilio Vaticano II, all’inizio time, voluto dal cardinale di Mila- a loro, senza diventare mai uno di loro.
lari costruite in fretta – il riformi- ti e fiancheggiatori. Entrambi in- degli anni Novanta non ce la fa più no Carlo Maria Martini. Ora, in ri- Perché chi si è presentato come “avvo-
smo ambrosiano esisteva, prima di crociano il Perini: i fascisti assalta- a stare dentro il partito di France- cordo del “soldato Iosa”, c’è da te- cato del popolo”, il popolo non lo tradi-
essere agglutinato nella retorica no la sua sede il 21 giugno 1971; le Br sco Cossiga e di Giulio Andreotti, nere in vita il Perini e da impegnar- sce, ma con umiltà lo serve.
della Milano da bere – per acco- gambizzano il suo fondatore il 1 a- che garantisce gli equilibri mafiosi si – davvero – per le periferie. © RIPRODUZIONE RISERVATA
gliere gli immigrati del boom, che prile 1980. Per i primi, Iosa era un in Sicilia. Segue Leoluca Orlando e © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 30 Agosto 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA » 15
LIBERO GRASSI 28 ANNNI DOPO C’È IL PIZZO bengalesi denunciò i suoi estorsori, ad aprile scorso
Il 29 agosto 1991 a Palermo fu ucciso Libero Grassi, il tribunale ha emesso 8 condanne per “estorsione
uno dei primi imprenditori a ribellarsi al pizzo. 28 continuata e aggravata dal metodo mafioso”. Qual-
anni dopo, però, a Palermo si paga ancora il pizzo (la cuno, insomma, segue ancora il suo esempio. In oc-
“messa a posto”, come si dice in Sicilia) e qualcuno casione dell'anniversario della morte, la figlia Alice
continua a dire no. È il caso di alcuni commercianti Grassi non ha risparmiato critiche all'esecutivo u-
stranieri, per lo più bengalesi, di via Maqueda, che scente. "O sono io che non mi sono accorta di nien-
collega il Teatro Massimo alla stazione. Per loro il te oppure il governo in questo anno non ha fatto nul-
2019 è l’anno della libertà: nel 2016 un gruppo di la" sul fronte della lotta alla mafia. Ansa

L’INTERVISTA Eva Cantarella “È come in una commedia antica”. Contro Cleone-Salvini,


il popolo si affida al Salsicciaio che “compatta diverse carni”, ma fu un disastro
» SILVIA TRUZZI

S
e chiedi a Eva Cantarel-
la – che ha a lungo inse-
gnato il Diritto greco
antico alla Statale di Mi-
lano – a quale tragedia può so-
migliare l’attuale fase politica,
risponde con un sorriso. “A
nessuna…le tragedie non si oc-
cupavano – o meglio non si oc-
cupavano se non in via media-
ta –di questioni politiche. Del-
la politica, quella concreta,
quella del momento si occupa-
va la commedia, che pur rife-
rendosi ad alcuni millenni or
sono, ha ancora molte cose da
dirci”.
Un esempio per tutti? Ieri e oggi
I Cavalieri, in cui Aristofane, Il premier
nel 424 a.C. esorcizza nel riso incaricato
la tragedia che vedeva profi- Giuseppe
larsi per la sua amatissima A- Conte e Mat-
tene, in quel momento sciagu- teo Salvini.
ratamente governata da Cleo- Sotto, il busto
ne, capo di un partito demo- di Aristofane
cratico che, sotto di lui, di de- Ansa
mocratico aveva ormai sola-

“Questa crisi sembra uscita


mente il nome. Cleone (rap-
presentato sulla scena con il
nome di Paflagone), era un de-
magogo di modi volgari, sfron-
tato, avido, di pochissima cul-

dai Cavalieri di Aristofane”


tura, divorato da una sfrenata
ambizione, capace di solleci-
tare gli istinti più bassi delle
folle delle quali era l’idolo in-
contrastato. Vantandosi di un
momentaneo, secondario,
successo nella lotta contro
Sparta era riuscito a esaltare i sona colta, un “professorone”. I Cavalieri, gli stessi Ateniesi
suoi concittadini, convincen- E, nella desolazione generale, che avevano visto sulla scena
doli a proseguire una guerra questo è motivo di non poco Cleone sbeffeggiato e svergo-
che, come ben noto, li avrebbe Chi è conforto. Certo, dovrà gestire gnato, lo eleggono stratega.
portati alla rovina. Cleone, Eva Nell’opera una fase difficile, presumibil- © RIPRODUZIONE RISERVATA
questo bisogna dirlo, era un Cantarella il comme- mente – e auspicabilmente –
vero e proprio genio della pro- (a destra), diografo dovendo “impastare” decisio-
paganda. è una storica esorcizza ni prese in un passato anche
Somiglianze con Salvini? dell’antichità nel riso molto vicino alla luce dei nuovi
Beh, direi che i possibili ele- e del diritto
la tragedia obiettivi che oggi è chiamato a
menti di raffronto non manca- antico raggiungere. Ma la sua cultura
no: anche a prescindere dalla Ha scritto che si mi sembra autorizzi a ben spe-
parabola, il rischio di passare numerosi profilava rare.
dalle stelle alle stalle. Chissà… saggi, sia per la sua Torniamo alla nostra comme-
forse Salvini è meglio di come scientifici Atene, scia- dia. Come finisce?
ha scelto di mettersi in scena, che guratamente Per liberarsi di Cleone, il po-
ma resta il fatto che ha deciso divulgativi. governata polo si affida al Salsicciaio, che
di farlo così. Il suo volto pub- Il suo ultimo
da Cleone lo condurrà al disastro.
blico è quello del demagogo, titolo è “Gli Cosa voleva dire Aristofane
che quando si crede al massi- amori degli con questo finale?
mo della popolarità invoca i altri. Da Zeus Voleva mettere i suoi concit-
pieni poteri. E sollecita la pau- a Cesare” tadini di fronte a quello che ac-
ra del diverso, dell’altro. Però è (La nave cadeva quando la democrazia,
democratico e religioso. di Teseo) invece dei più valorosi e one-
Proseguiamo con la trama. sti, esprime i peggiori, che tro-
Paflagone è all’apice del suo La carriera vando solidarietà tra i loro si-
successo, senonché, anche se Laureata mili degradano il livello socia-
non lo sa, su di lui incombe un in Legge, le ed etico della convivenza ci-
rischio: un oracolo prevede specializzata vile. Dalla democrazia alla de-
che sarà detronizzato da un a Berkeley listi, sulla scena rappresenta- mostrare rosari: Demo segue magogia: mai, forse, ne è stata
salsicciaio (sulla scena, Agora- (Usa) e no Demostene e Nicia, appar- la sua capricciosa volontà, è fatta una descrizione più ama-
crito). Sì, il macellaio che a- Heidelberg tenenti entrambi al partito volubile, viziato. E così ac- ra. Quasi una premonizione.
malgama le carni in un insac- (Germania), della pace, e di conseguenza, cade che il nuovo capo, tra Perché?
cato. Non sfuggirà la valenza ha insegnato contro Cleone, sostengono il il giubilo popolare, sarà A- Aristofane sembra presagire
metaforica del mestiere: qual- alla Statale Salsicciaio. Ma il padrone di goracrito, che riesce a quello che di lì a pochi mesi
cuno che impasta e compatta di Milano, tutto, in realtà, è Demo che – sconfiggere Paflagone per- accadrà. Pur avendo parteg-
diverse carni. Inizialmente ad Austin come dice il nome – rappre- ché è persino peggiore di lui. giato per il Salsicciaio, i suoi
però il salsicciaio si schermi- e a alla New senta il popolo (al seguito di È questa la vera, sola, ra- concittadini, al di là degli in-
sce. Sono ignorante –dice –so- York City Paflagone, ma pronto ad ab- gione della vittoria. ganni di Cleone, volevano
no incompetente, cresciuto University bandonarlo alla prima occa- Di nuovo: non è che la guerra, che accanto ai
nella strada, non so di politi- sione). Demo ama solo sentir- sta pensando a morti portava danaro…
ca… Ma è proprio questo che si adulare e sentirsi fare pro- Conte, alle prese Un ulteriore argomento
serve per vincere, gli dicono messe mirabolanti. Il populi- con maggioranze del quale varrebbe la pe-
quei Cavalieri che danno il ti- smo paga. Così tra il salsic- diverse da impa- na parlare anche oggi. E
tolo alla commedia. ciaio e il Paflagone inizia la ga- stare? il partito della guerra e-
Chi sono? ra a chi le spara più grosse e No, assolutamente ra destinato a vincere:
La classe dei moderati: sono riesce meglio a procurarsi po- no! Conte, per co- poche settimane dopo
democratici ma non massima- polarità. Non c’è bisogno di minciare, è una per- la rappresentazione de
16 » ITALIA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 30 Agosto 2019

L’ASSOCIAZIONE A ROMA NESSUNO SGOMBERO imminente centro antiviolenza della Capitale sulla quale ture alternative di tutte le donne e i bambini

Pericolo sgombero
q di immobili occupati a Roma, né a fine
agosto né a settembre. Piuttosto, le istituzioni
“Comune, Atac e Tribunale hanno deciso: va
chiusa tra pochi giorni”. Così si legge in una
che si trovano nell’immobile di proprietà Atac
in via Lucio Sestio. Si sono svolti numerosi in-
– prefetto, Campidoglio e Regione Lazio – si nota dell'associazione al Tuscolano. "Una contri con le attiviste che sono state ripetu-
per la casa delle donne confronteranno settimanalmente per trovare gravissima decisione che ci è stata comuni- tamente informate che l’immobile da loro oc-
soluzioni alloggiative per gli occupanti degli cata ieri con una lettera che annuncia l'inter- cupato è inserito nel concordato fallimentare
“Lucha Y siesta” stabili. Ma se migliaia di famiglie occupanti ruzione delle utenze per il 15 settembre e l'im- di Atac e che verrà quindi messo in vendita dal
stanno tirando un respiro di sollievo, diverso è mediato sgombero dello stabile”. “Siamo al Tribunale”. Lo ha dichiarato Lorenza Fruci, de-
il caso della Casa delle donne Lucha y siesta, lavoro per garantire la presa in carico in strut- legata della sindaca per le politiche di genere.

VERSILIANA Marina di Pietrasanta Tre giornate di informazione e divertimento


Tanti ospiti e l’occasione di scoprire dall’interno come si fa il giornale

Interviste, dibattiti e musica


T È la grande festa del Fatto
re giorni di dibattiti,
interviste, musica. In-
formazione e diverti-
mento. In una parola
sola: festa. La nostra, quella
del Fatto Quotidiano, che
compie dieci anni e come ogni
estate si ritrova fino a dome- ma nazionale del nuovo spet-
nica sera alla Versiliana di tacolo del direttore Marco
Marina di Pietrasanta (Luc- Travaglio, Ball fiction.
ca), con grandi ospiti, i suoi Domenica previsto l’incon- IPROTAGONISTI
giornalisti e soprattutto i suoi tro col premier incaricato
lettori. La sua comunità. Giuseppe Conte, nel pome-
riggio Piero Angelaparlerà di
LA “SERATA ZERO” ha aperto “Politica e l’invenzione della
ieri la rassegna: un incon- ruota”. Gran finale col concer-
tro-intervista del direttore to di Daniele Silvestri.
Marco Travaglio e Alessan-
dro Ferrucci con Renato Ze- DIVERSI I MOMENTI in cui il
ro. Da oggi si entra nel vivo: 16 pubblico potrà entrare diret- LE SINDACHE M5S
tamente in contatto con i gior- Virginia Raggi e Chiara
nalisti del Fatto e scoprire co- Appendino, sabato alle 12
Venite a trovarci me si costruisce il giornale e il
Di giorno i panel, sito: sabato mattina il panel su
“I nostri primi dieci anni” con
la sera gli spettacoli il direttore Travaglio, il diret-
Oggi Ilaria Cucchi, tore de ilfattoquotidiano.itPe-
ter Gomez, il fondatore An-
Tav e Renzo Arbore tonio Padellaro, il coordina-
tore del mensile Millennium
Mario Portanova e Cinzia I MAGISTRATI
panel dalla mattina al tardo La numero 1 dall’orchestra italiana. M o nt e v er d i , presidente e Ci saranno anche i pm Nino
pomeriggio, aperti a tutti, più La prima Domani mattina le sinda- amministratore delegato di Di Matteo e Francesco Greco
tre spettacoli serali (a paga- pagina che M5S Virginia Raggi e Seif. In più, i lettori potranno
mento: biglietti in vendita del primo Chiara Appendino; di pome- visitare la redazione e gli stand
presso la biglietteria del Tea- numero del riggio il ricordo dell’estate cal- dello Spazio Loft. Mentre solo
tro della Versiliana oppure in Fatto Quoti- da del ’69 (con Massimo Fini, gli abbonati “soci di Fatto” a-
Internet). diano. In alto, Gianni Oliva, Benedetta To- vranno la possibilità di parte-
Tanti ospiti illustri per il numeroso bagi ed Ettore Boffano), cipare all'assemblea del gior-
commentare l’attualità politi- pubblico quindi sarà la volta del pm an- nale, sabato alle 14. Sarà pre-
ca e non solo: tra i principali, della scorsa timafia Nino Di Matteo col sente anche il finalista del con-
oggi Paolo Mieli, Ilaria Cuc- edizione vicedirettore Marco Lillo e corso “Perdi Salvini” lanciato I CANTANTI
chi, il procuratore capo di Mi- del “bivio della sinistra” con due mesi fa fra i lettori. Sarà Ieri la “Serata Zero”, oggi
lano Francesco Greco, dibat- Pier Luigi Bersani e Carlo speciale come sempre, questa il concerto di Renzo Arbore
tito sul Tav con Marco Ponti, Calenda (che ha appena an- edizione un pochino di più.
poi di sera il concerto di Ren- nunciato la sua uscita dal Pd). FQ
zo Arbore accompa gnato In serata l’esordio in antepri- © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL MENSILE FqMillennium Un numero speciale per ripercorrere insieme il cammino iniziato il 23 settembre 2009

I primi 10 anni della nostra bella scommessa


“I ndagato Letta. Da 10 me-
si. E nessuno ne parla”.
Con questa apertura, il 23 set-
nio Padellaro, transfughi de
l’Unità, la cui linea “corsara”
inaugurata dalla direzione di
“Quotidiano”, per scansare
possibili noie.
I successi, ma anche i gior-
Il No al referendum costitu-
zionale. I grandi casi politi-
co-giudiziari, dalla Trattati-
Da domani tembre 2009, usciva in edico- Furio Colombo non andava ni neri. Come il lancio del sito, va a Consip. L’economia sem-
la il primo numero de Il Fatto giù ai vertici dei Ds, allora gui- il 22 giugno 2010, che per pre più condizionata dall’Eu-
Quotidiano. La notizia stava dati da Piero Fassino. Peter giorni si inchioda e nessuno ropa, ma anche gli scandali
soprattutto nella seconda Gomez e Marco Lillo, inchie- ha idea di come rimediare. Il bancari e i lati oscuri dei ca-
parte: nell’Italia di dieci anni stisti di punta a cui l’Espresso direttore Gomez – stavolta è pitalisti italiani. Il lavoro, da
fa c’erano dei potenti che l’in- non aveva fatto pubblicare la lui a “confessarsi”–ricorda di Marchionne agli esodati, un
formazione non osava tocca- notizia su Letta. Cinzia Mon- essersi chiuso in ufficio a dramma sociale che Il Fatto
re. L’inchiesta su Gianni Let- teverdi, che decise subito di piangere. ha raccontato per primo.
ta, allora sottosegretario alla investire nell’impresa, oggi I diritti, a partire dalla de-
n IL NUMERO Presidenza del Consiglio nel amministratrice delegata LO SPECIALE non si limita a cisione tormentata di pubbli-
di settembre governo Berlusconi, poi pro- del gruppo. Il debutto in edi- parlare del nostro giornale, care in prima pagina la foto
del nostro sciolto dalle accuse sulla ge- cola fu preceduto da tour in che dieci anni dopo quel de- del cadavere tumefatto di
mensile: stione dell’accoglienza ai mi- tutta Italia a caccia di abbo- butto semi-artigianale è cre- Stefano Cucchi. Ma anche il
FqMillennium, granti, era infatti nota da tem- nati “p r e v e n ti v i ” (a pochi sciuto, si è arricchito della ca- racconto di un’Italia più leg-
disponibile in po nelle redazioni di quoti- le di FQ MillenniuM Il Fatto Gli esordi giorni dalla prima uscita in e- sa editrice Paper First, del gera, quella della televisione,
anteprima diani e agenzie, che si guarda- Quotidiano - I nostri primi 10 Il direttore An- dicola se ne conteranno più mensile FQ MillenniuM, del- del cinema, della musica, del
domani alla vano bene dal pubblicarla. anni – la copertina da colle- tonio Padella- di 30 mila) e costellato di la tv Loft e si è quotato in Borsa calcio. Da non perdere infine,
Versiliana, poi zione è disegnata da Riccardo ro e il capore- dubbi e ostacoli. L’ufficio le- a Milano e a Parigi con il grup- gli scritti dei grandi autori che
in edicola in COSÌ INIZIA la storia di un Mannelli – in vendita da oggi dattore Nuc- gale Rai, per dirne una, negò po Seif. Cronisti e commenta- hanno accompagnato l'av-
tutta Italia dal giornale, nato come una in un’anteprima speciale alla cio Ciconte nel l’utilizzo della testata “Il Fat- tori ricostruiscono il decen- ventura del nostro giornale:
14 settembre scommessa senza grandi ca- festa della Versiliana (sarà gennaio 2011 to ”, trasmissione di Enzo nio 2009-2019, ancora poco Dario Fo, Franca Rame, Anto-
insieme al pitali né un euro di fondi pub- poi in tutte le edicole da saba- Biagi epurata nell’era berlu- indagato ma denso di svolte, nio Tabucchi, Lucio Dalla e
giornale blici, che ha dato una scossa al to 14 settembre). A svelare a- sconiana, manifestando l’in- attraverso inchieste, campa- Andrea Camilleri, l’ultimo a
panorama dell’informazione neddoti e retroscena sono in- tenzione di rimandarla in on- gne e scoop. Il caso Ruby e gli lasciarci quest’estate, il 17 lu-
italiana. Un’avventura edito- nanzitutto i fondatori del Fat- da, cosa che mai avverrà. Da effimeri protagonisti della glio.
riale raccontata nello specia- to. Marco Travaglio e Anto- qui la necessità di aggiungere politica post-berlusconiana. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 30 Agosto 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | » 17

Il Fatto Speciale
Il debito
di Roma/7

Una serie in dieci puntate “investimenti” che sono costati al Campidoglio, e ai cittadini di Rutelli, Veltroni e del “modello Roma”. Investimenti
Come è stato possibile che il debito della Capitale d’Italia romani, il salatissimo conto. Si va dagli espropri olimpici sbagliati? Alcuni senz’altro sì. Altri hanno anche contribuito
sia arrivato, nel volgere di alcuni decenni, alla stratosferica degli anni Cinquanta/Sessanta (che da soli pesano per 1 a migliorare la città. Certo, stilare un’analisi costi-benefici
cifra (euro più, euro meno) di 13 miliardi di euro? Dove non miliardo e 700 milioni), agli sperperi di Italia 90. Una storia non sempre è semplice. A parte ovviamente per i costosi
sono arrivati i commissari al debito, ci prova Emanuele che tiene insieme spreco e “sviluppo” urbano, che passa dai “relitti” dei Mondiali di nuoto e per i “bond” che allungano i
Fucecchi a raccontare alcuni dei più clamorosi democristiani al potere fino alle giunte rosse, che racconta debiti dei cittadini romani almeno fino all’anno 2048.
18 » ESTERI | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 30 Agosto 2019

AMAZZONIA PIÙ DI MILLE NUOVI FOCOLAI tuto nazionale di ricerca spaziale (Inpe) e in totale
Divieto di appiccare il fuoco nei terreni agricoli sono circa 800 mila i roghi registrati in Brasile
per due mesi. Nel pieno della crisi degli incendi in dall’inizio dell’anno, il numero più alto dal 2013,
Amazzonia, e sotto pressione internazionale, il circa la metà dei quali in Amazzonia. Anche in Bo-
presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha emanato livia ci sono stati incendi e la situazione è altret-
questo provvedimento per decreto, in vigore da tanto drammatica che nel Brasile; il presidente E-
giovedì, per provare a frenare i roghi. Secondo gli vo Morales, che ha definito gli aiuti del G7 “minu-
ultimi dati, martedì sono stati registrati 1.044 scoli”, ha sospeso la sua campagna elettorale in
nuovi principi di incendio in tutto il Paese dall’Isti- vista delle elezioni del 20 ottobre. LaPresse

HONG KONG

Da Sham Shui Po con furore


I Il quartiere ribelle
» VALERIO CATTANO La polizia basso è in vendita a circa 260 della città, e poi corteo verso
e gli abusi mila euro. L'edilizia popolare l’ufficio di rappresentanza
l quartiere di Sham Shui Po,
nelle guide turistiche, è de- Non solo la legge pro Cina: Ragazze
accusano gli
non risolve il problema; se-
condo le statistiche del gover-
della Cina. Le autorità hanno
ritenuto che il corteo sarebbe
scritto come luogo pittoresco agenti di vio- no, ci sono quasi 150.000 per- passato vicino a “sedi sensibi-
per i suoi mercatini, i negozi
specializzati in elettronica e
giovani esasperati da affitti lenze sessuali
ai cortei
sone in lista d'attesa per un
appartamento a canone age-
li”, come la Government Hou-
se e la Court of Final Appeal.
il cibo di strada. Spariti i tu-
risti frettolosi da un paio di
cari, case-alveari e stipendi come
“deterrente”.
volato e il tempo medio di at-
tesa è di oltre 5 anni. L'obiet-
L'opposizione non se la passa
bene: il leader di Civil Human
notti e via, a Sham Shui Po re-
stano i ragazzi che vi abitano, che li lasciano ai margini In basso, un
dimostrante
tivo di costruire 280.000 nuo-
vi appartamenti entro il 2027
Right Front, Jimmy Sham, ha
denunciato di essere stato in-
e che da ormai 13 settimane contro la non è fattibile e così sempre seguito da due uomini armati
I numeri fanno parte dei dimostranti governatrice più persone sono costrette ad di mazza da baseball e coltel-
che si battono contro il gover- Carrie Lam affittare minuscoli apparta- lo; lui ne è uscito indenne ma
no di Carrie Lam. La polizia a 750 dollari al mese. Lo sti- molti giovani di Hong Kong, menti da privati. un amico è rimasto ferito. Il
750
Ansa
ne è ben consapevole, tanto pendio di un praticante che ha possedere una casa – argo- movimento ha presentato ap-
dollari che non appena uno studente appena iniziato a lavorare per mento centrale dell'identità NELLA STAGIONE degli arre- pello per ottenere il permesso
al mese compra penne-laser, gli a- uno studio di professionisti – del lavoratore medio po- sti, a Sham Shui Po ci ridono di fare il corteo. A Sham Shui
è l’affitto genti in borghese lo arresta- dunque, non un operaio – è di st-1997 – è fuori portata. E- sopra: la cella di una prigione Po, gli agenti tengono d'oc-
di una casa no, come è accaduto a Keith 1.300 dollari al mese. La fascia sempio: nel quartiere c'è il di Hong Kong è grande in me- chio i negozi e le bancarelle
di 13 mq Fong Chung-yin, 20 anni, ca- più ricca è rappresentata dal progetto di un nuovo edificio dia 7 metri quadrati, non mol- che vendono le penne-laser:
po dell’associazione studenti 10% della popolazione: gua- di 22 piani: l'abitazione più to diversa da molte abitazioni. le maschere antigas sono ar-
della Baptist University. dagna uno stipendio mensile grande sarà 20 metri quadra- A Hong Kong, dunque, ci sono rivate a 200 dollari l’una.
1.300 Fong ne aveva prese dieci, di dieci volte superiore. Per ti, la più piccola 12. Il piano più molti motivi per essere arrab- © RIPRODUZIONE RISERVATA
dollari penne. I poliziotti sostengo- biati. Ieri la Cina ha di nuovo
lo stipendio di no che sono strumenti da u- mostrato i muscoli con una
un praticante tilizzare contro di loro; du- “rotazione” di truppe. Pechi-
in uno studio rante gli scontri di piazza i ra- no ha descritto questa fase co-
professionale gazzi puntano i raggi laser ne- me “ordinaria” ma di fatto ci
gli occhi delle squadre anti- sono 8-10.000 soldati in
sommossa per disorientarle. preallarme: rispetto ai mesi
150.000 recenti, e l’attività è frenetica
le persone CHI ABITA a Sham Shui Po non intorno alla base militare di
in lista per protesta “solo” per la legge Shek Kong. “Prima di arriva-
un alloggio sull'estradizione che permet- re, abbiamo studiato la situa-
popolare, terebbe a Pechino di portar zione – ha detto il tenente co-
tempo di via elementi ritenuti perico- lonnello Yang Zheng, in un vi-
attesa 5 anni. losi e per le violenze della po- deo diffuso dai media cinesi –
Il governo lizia che – accusano le donne abbiamo rafforzato il nostro
aveva – ora avrebbe anche connota- addestramento per adempie-
promesso zioni specifiche contro di lo- re ai nostri obblighi di difesa
280.000 case ro, usando gli abusi sessuali di Hong Kong”. La polizia ha
entro il 2027 come deterrente; in realtà a negato il permesso al corteo di
ma ammette Sham Shui Po la rabbia cova Civil Human Right Front,
che non è da parecchio e fa parte di un gruppo di mobilitazioni paci-
fattibile disagio quotidiano. Una delle fiche pro-democrazia, che e-
questioni sul tappeto è il mer- ra in programma domani. L'i-
cato immobiliare. Una casetta tinerario prevedeva il raduno
di 13 metri quadrati è affittata a Chater Garden, nel cuore
Venerdì 30 Agosto 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | ESTERI » 19
ISRAELE ”IRAN PORTA MISSILI IN LIBANO” AFGHANISTAN RITIRO USA NON TOTALE
L’Iran fin dal 2013, con la guerra civile in Siria, ha a- Donald Trump annuncia che manterrà 8.600 sol-
gito in varie maniere per dotare gli Hezbollah liba- dati contro i 14 mila presenti, anche dopo l’accordo
nesi di Nasrallah (nella foto) missili guidati ad alta di pace con i talebani, dato per “molto vicino”da en-
precisione. Lo ha denunciato l’esercito israeliano trambe le parti alla vigilia di un ulteriore round di ne-
che ha diffuso informazioni e video. Per Hezbollah goziati a Doha. Una mossa che spiazza anche gli al-
il progetto è stato seguito da Fuad Shukr, ricercato leati Nato, dopo che il presidente aveva promesso
dagli Usa per il suo ruolo nel 1983 nell’attentato sin dalla sua campagna elettorale di voler cessare la
all’edificio dei marines a Beirut: 241 morti. Ansa “guerra senza fine” che dura da 18 anni. LaPresse

REGNO UNITO Brexit I laburisti annunciano iniziativa urgente da martedì, raffica


di azioni legali contro la chiusura dei Comuni voluta da Johnson

» SABRINA PROVENZANI schiano di passare a Westminster Mobilitazio-


Londra notti intere. Poi c’è la strada giu- ne Boris
diziaria: 75 parlamentari ieri han- Johnson sbef-

L’
opposizione ora deve no presentato ricorso alla Corte di feggiato dagli
mettere da parte tattici- Edimburgo sulla legittimità della anti Brexit; in
smi, rivalità e guerre di sospensione, e una causa simile è basso, Jeremy
potere e prepararsi alla stata avviata separatamente an- Corbyn Ansa
vera battaglia sulla Brexit. Quella che dall’attivista Gina Miller, che
decisiva. La mossa di Boris John- già nel 2016 aveva ottenuto
son, mercoledì, di sospendere il dall’Alta Corte che il governo sot-
Parlamento britannico ha chiari- toponesse il suo accordo con l’Ue
to che il suo governo è pronto a al voto del Parlamento.
tutto pur di mantenere la pro-
messa fatta all’elettorato conser- IERI SI È DIMESSA Ruth Davidson,
vatore: portare il Regno Unito carismatica leader dei conserva-
fuori dall’Ue il 31 ottobre, con o tori scozzesi. Per ragioni familia-
senza un accordo con Bruxelles. ri ma anche in dissenso esplicito
Secondo Buzzfeed, il team di con- con la linea di Johnson. Nel dare
siglieri speciali del primo mini- le dimissioni si è rivolta così ai
stro, guidati da Dominic Cum- parlamentari: “Chiarite che se un
mings e dalla costituzionalista accordo tornerà ai Comuni vote-

Corbyn si mette
Nikki Da Costa, sta studiando rete a favore, e fate sapere all’Ue Cercheremo
tutte le vie formalmente legitti- che c’è una ragione per riaprire i di fermare
me per ridurre ancora lo spazio di negoziati”. il premier
manovra del Parlamento. Si va È una perdita grave per il par- con un
dall’imporre nuovi giorni di va- tito, perché sotto la sua guida i To-

l’elmetto: “Votiamo
processo
canza da qui al 31 ottobre all’o- ries scozzesi avevano ottenuto i parlamen-
struzionismo parlamentare, alla migliori risultati elettorali in 25
nomina di nuovi baronetti che anni, e perché ha fatto da argine tare per
garantiscano fedeltà al governo alle rivendicazioni degli indipen- prevenire

la sfiducia a Boris”
alla Camera dei Lord. E tuttavia dentisti di Nicola Sturgeon. Non a una Brexit
le possibilità di fermare la mac- caso Corbyn ha fatto capire che un ‘no deal’ e
china da guerra di Boris sono di- suo governo non si opporrebbe a impedirgli
verse, almeno sulla carta. un secondo referendum per l’in- di chiudere
dipendenza scozzese. Westminster
LE OPPOSIZIONI si stanno accor- C’è poi l’opinione pubblica, da
dando su due strategie: la prima è non sottovalutare. Cresce la mo- JEREMY
chiedere allo speaker della Came- verno, se non trova un accordo spettare novembre, cioè la sca- sione dell’art. 50 e poi indire ele- bilitazione del movimento #Stop- CORBYN
ra John Bercow, che dovrebbe es- con Bruxelles, debba chiedere u- denza fissata per l’uscita, quando zioni. Ma durante l’estate non è thecoupcontro “Boris il dittatore”
sere imparziale ma è un campione na seconda estensione dell’art. 50 il no deal sarà già una realtà. riuscito a coagulare il consenso di – le firme sono giunte a 1,5 milioni
dell’indipendenza del Parlamen- pur di evitare il ‘no deal’. Siccome L’altra strada è che Corbyn si tutti gli altri partiti, in particolare – e perfino il Financial Times, che
to dall’esecutivo, un dibattito di e- Boris si gioca la carriera sulla pro- metta alla testa dell’opposizione e dei LibDem che resistono all’idea rappresenta gli interessi della Ci-
mergenza già il 3 settembre, quan- messa di realizzare la Brexit il 31 ponga una mozione di sfiducia. Se di insediarlo a Downing Street. ty, prende posizione con un edi-
do Westminster riprende dopo la ottobre, ci si aspetta che piuttosto vince ha 14 giorni per verificare se Gli ultimi sviluppi potrebbero in- toriale della direzione dal titolo:
pausa estiva. È la via legislativa: vada a elezioni: e i suoi consiglieri ha una maggioranza: la sua pro- durli a cedere. In ogni caso, i de- “La sospensione del Parlamento è
far approvare a maggioranza una stanno valutando se gli convenga posta è quella di guidare un gover- putati sono stati allertati: nella un affronto alla democrazia”.
mozione vincolante per cui il go- tenerle verso metà ottobre o a- no ad interim, ottenere una esten- prima settimana di settembre ri- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Russia, horror concluso per il regista “terrorista”


» MICHELA A. G. IACCARINO
Scambio di prigionieri Oleg Sentsov era stato arrestato Loach, insieme con tutti gli tisti filo-russi”, ha rinunciato
artisti d'Ucraina, il Paese do- alla sua doppia nazionalità e

È nato al sole della Crimea


43 anni fa e fino a ieri
scontava una condanna a 20
nel 2014. L’Ucraina rilascia un giornalista filo-separatista ve da ieri il premier è Oleksy al passaporto ucraino, di-
Goncharuk, 35 anni, un dot- chiarando durante l'arresto:
torato in Giurisprudenza e “Da questo momento in poi
anni di prigione nell'inferno durante gli interrogatori ma alcuna esperienza politica, sono solo un cittadino rus-
bianco più gelido. Si trovava con la sua denuncia ha otte- se non la prece- so”. Due giorni
nella siderale Russia artica la nuto solo silenzio e oblio da dente delega per fa è stato rila-
colonia penitenziaria in cui Mosca. Padre di due figli pic- le riforme eco- sciato su cauzio-
era rinchiuso il regista ucrai- coli che non l'hanno più ab- nomiche nella ne. Ora ci vorrà
no Oleg Sentsov, accusato di bracciato da allora, autore di squadra del pre- Solidarietà tempo prima
terrorismo dal Cremlino e un film, Gamer, che pochi sidente comico Per l’artista della firma sulle
oggetto di scambio fra pri- hanno visto, è protagonista Zelensky. procedure di
gionieri che avverrà presto di un documentario che mol- Documenta- A q u e l l o d i in sciopero della scambio, dicono
tra le due sorelle in guerra, ti di più vedranno, ora al fe- rio a Venezia Sentsov è legato fame avevano fonti anonime
Kiev e Mosca. stival del cinema di Venezia. Una protesta il destino del che soffiano al-
Arrestato nel 2014, senza Titolo: “Il processo: lo Stato per il regista: giornalista Kiril lanciato appelli l'orecchio dei
prove, dopo l'incendio di due russo conto Sentsov”. il film su di lui Vyshinsky. Un Ken Loach giornalisti senza
edifici nella penisola annes- sarà proiettato mese fa il presi- specificare le
sa alla Federazione russa do- IN QUESTI ANNI ha tentato di al Festival del dente ucraino e Almodóvar tempistiche.
po la rivoluzione di Maidan – arrivare alle orecchie sorde e cinema Ansa Zelensky aveva Sentsov ora si
uno era la sede Russia Unita, severe del Cremlino senza pronunciato il trova nella Capi-
l'altro della comunità russa riuscirci, anche rischiando cittadini ucraini che riteneva charov’ per la libertà di pen- nome del regista prometten- tale russa probabilmente
in Crimea –, Sentsov è stato quella che ha definito “la fine prigionieri politici come lui – siero. La sua faccia è finita do la liberazione del giorna- nella prigione Butyrka. Il
anche accusato di tentata di- più amara” durante i Mon- terminò dopo 20 chili persi e moltiplicata sulle magliette lista Vyshinsky se Sentsov giornalista russo tornerà
struzione con esplosivo di u- diali di calcio organizzati da 145 giorni, quando i dottori di chi protestava contro tutte fosse tornato a casa. Il repor- nell'unica patria che gli è ri-
na statua di Lenin, durante il Putin nel suo Paese. Nel 2018 russi cominciarono, contro le crudeltà dell'ingiustizia ter russo a capo dell'agenzia masta, la Russia. Dove torne-
processo nel 2015. Il regista il suo sciopero della fame co- la sua volontà, a nutrirlo ar- russa. Appelli per la sua libe- statale Ria Novosti in Ucrai- rà Sentsov, ucraino della pe-
ha detto di essere stato sof- minciato il 14 maggio, – ave- tificialmente. Mentre era razione sono arrivati da una na, arrestato nel 2018 con nisola che ora è di Putin, non
focato, denudato e torturato va promesso di interromper- dietro le sbarre, a Sentsov è sponda all'altra del mondo, “l'accusa di alto tradimento e si sa.
delle forze dell'ordine russe lo dopo la liberazione dei 64 stato conferito il premio ‘Sa- dai registi Almodovar e Ken favoreggiamento dei separa- © RIPRODUZIONE RISERVATA
20 » SECONDO TEMPO | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 30 Agosto 2019

E la chiamano i Estate
A SCUOLA DI RISATA Dagli attacchi di allegria al sarcasmo che nasconde cinismo e disprezzo

Totò è il mio maestro

R ma mito è Wilcoyote,
» STEFANO BENNI Mi vengono attacchi di alle-
gria senza ridere, questo sì.
idere è un mistero.
Ci sono circa duemila QUELLI CHE MI HANNO fatto

il Beckett dei cartoon


modi di ridere, secondo gli ridere e che ringrazio sono
scienziati, e se penso a tutto mille, l’elenco è ridicolmente
il tempo che ci hanno messo incompleto. Ringrazio tra i li-
a catalogarli mi viene da ri- bri Rabelais, Poe, Queneau,
dere. Mark Twain, Douglas A-
Si ride anche di quello che dams, Dorothy Parker, Achil-
non si vorrebbe. Si può ride- le Campanile, Ennio Flaiano
re con razzismo, con cini- e Carmelo Bene (ebbene sì, un
smo, con disprezzo. A tutti genio del ribaltamento ironi-
noi qualche volta nella vita co) e poi Stanlio e Ollio e Bu-
capita di fare una di queste ster Keaton e il dottor Strana-
risate. more e Belushi e Tognazzi,
Ridere nasce da equilibri e Troisi, Paolo Poli e altri cento
squilibri molto complicati. Il e sopra tutti Totò, Totò e an-
cora Totò.
Non parlo dei vivi perché
Breve guida (semiseria) molti sono miei amici e altri
sono permalosissimi ma sono
alle regole della comicità tanti, specialmente attrici.
Dico Totò perché contiene
“I bambini ridono quando si tutto il mistero e le contrad-
dizioni del comico e del ride-
stupiscono, dovrebbero esserci re. Bellissimo e brutto, volga-
di lezione. A me capita ancora re e nobile, sguaiato e raffina-
to, allegrissimo e triste crea-
di fronte a Stanlio e Ollio tore di linguaggio e suo sabo-
tatore. Sempre inafferrabile.
e Buster Keaton. Ma la mia E mi fanno ancora ridere i
cartoni animati, Wilcoyote
droga è la ‘Spada nella Roccia’” per me è il Beckett dei car-
toons. Il duello di magia della
Spada nella Roccia è la mia
droga. Ogni tanto devo rive-
tempo comico o ce l’hai o non derlo.
ce l’hai. Se voi siete dei NON
raccontatori di barzellette, NON RIDO OGGI di quel che ri-
L’autore la vostra condanna è eterna. devo ieri e domani chissà?
Questo non vuole dire che Si può ridere anche della
non avete senso dell’umori- morte, e molte strane morti
smo, semplicemente che fanno pensare che talvolta,
non avete in dono le pause, i anche la Vecchia con la Falce
ritmi, o la dilatazione teatra- abbia sense of humour.
le necessaria per raccontar- Ci sono cose su cui faccio
le. E se insistete a raccontar- fatica a ridere e inventare bat-
le, avrete in risposta da chi a- tute. Sono ad esempio la guer-
scolta quel sorriso di compa- ra e la catastrofe climatica.
STEFANO timento che è peggio di uno Divento pedante e serissimo.
BENNI schiaffo. Ma altri dicono che si deve e si
Nato A meno che non siate mol- può ridere di tutto. A loro la-
a Bologna to potenti, allora i sottoposti scio questi argomenti.
nel 1947, rideranno ma è puro servi- I miei libri mi fanno ridere?
è scrittore, lismo. Se li rileggo, qualche volta sì,
umorista, gag, il racconto non è impor- e mi fa piacere. Mi fa piacere
sceneggiatore, LA RISATA va guadagnata. Un tante. che ogni lettore rida di una
drammaturgo attore sa che ogni sera il pub- Ridere è terapeutico ma ri- pagina diversa, di una battuta
e poeta. Tra blico riderà spesso negli dere sempre e troppo è segno diversa e, come in teatro, rida
i suoi libri stessi punti, ma talvolta in di una patologia di imbecilli- anche quando non c’è niente
più famosi, punti diversi, o in ritardo, in tà. I politici non ridono, sog- da ridere.
tradotti in più controtempo, oppure riderà ghignano. Gli animali mi fanno molto
di 30 lingue, quando non c’è da ridere. O ridere, perché non sanno che
“Bar Sport”, non riderà affatto. Ma il vero RIDERE È UNA VERITÀ penul- fanno ridere e questo li rende
“Elianto”, attore comico si vede quan- tima, la propaganda e la serie- irresistibili.
“Terra!”, “La do, passata l’inerzia iniziale tà minacciosa dicono di pos- In Italia per finire, c’è gran
compagnia di simpatia, conquista tutti, sedere la verità ultima, ma noi consumo di umorismo, ma il
dei celestini”, anche quelli che non sono di- sappiamo che non è l’ultima, è senso dell’umorismo è calato.
“Baol”, sposti a ridere. l’ultima per un breve tempo. Gli haters sono il triste segno
“Comici Le risate finte televisive È molto difficile ridere di dell’ironia perduta. L’Italia
spaventati sono un trucco che ogni at- sé stessi. Bisognerebbe tene- ride spesso a bocca stretta e
guerrieri”, tore comico dovrebbe rifiu- re una statuetta di Totò sul co- non è una risata liberatoria, è
“Il bar sotto tare. Peggio che simulare modino che ogni tanto ci dica una risata isterica. Forse un
il mare” l’orgasmo. “mi faccia il piacere!” quando giorno torneremo a saper rac-
e “Pane Nei libri le risate finte non facciamo gli sbruffoni. contare e inventare umori-
e tempesta” ci sono. Però c’è gente che leg-
ge i libri così bene che fa ri- Lo spettacolo è finito Ci sono dei linguaggi co-
me il medichese, lo psichia-
smo da soli, non ingoiarlo dal-
la televisione.
dere a ogni pagina. trico, l’avvocatese, il mana- Ah sì, per finire mi fa ridere
Icone
Totò, alias
I bambini ridono quando
si stupiscono, dovrebbero
In Italia c’è gran consumo geriale, il militaresco che è
facile parodiare per far ride-
Marco Travaglio in televisio-
ne quando sta tutto serio e
Antonio
de Curtis
esserci di lezione. Il riso do-
vrebbe nascere dallo stupo-
di umorismo, ma il sense of humour re. Ma coloro che parlano
questi linguaggi tutti i giorni
dandy a bocca stretta perché
quello è il suo personaggio, e
(1898-1967)
e Wilcoyote,
re, non dalla serialità o dai
tormentoni. è calato. Gli hater sono e li ritengono sacri spesso
non ridono della parodia, an-
si vede benissimo che gli
scappa da ridere e intanto

il triste segno dell’ironia perduta


creato da Si può raccontare e far ri- zi si offendono. pensa: ma io che cazzo ci fac-
Chuck Jones dere, ma adesso si preferi- Io non rido molto, ridevo di cio qui. O sbaglio?
LaPresse/Ansa scono le mitragliate di brevi più una volta non so perché. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 30 Agosto 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | SECONDO TEMPO » 21

BELLA SCOPERTA Per “Science” l’uomo ha cominciato a modificare l’ambiente CARTOLINADA


e il clima, emettendo Co², già 10.000 anni fa: la Natura non ci è mai stata simpatica
CALW
A zonzo
nella Foresta
Nera in cerca
di Hesse

S
» ELISABETTA AMBROSI

ei celiaco e hai una voglia sfre- » EDUARDO DI BLASI


nata di un Cucciolone oppure

P
di un Cornetto? Che proble- er una serie di fortu-
ma c’è: Algida produce una li- nati eventi, nell’e-
nea di gelati, anche quelli col state del 1993 pas-
biscotto o il cono, interamen- sammo alcuni giorni nella
te gluten free. Non solo. Come Foresta Nera, presso un
altre grandi marche, dà gran- albergo/mulino in quel di
de risalto all’assenza di que- Unterreichenbach. Attor-
sto ingrediente anche in gela- no solo alberi, canali per
ti “normali”, dai ghiaccioli al- l’allevamento delle trote,
le vaschette (che, in quanto sentieri per passeggiate,
Che tali, ne sono normalmente farina, qualche mucca. Pa-
animali privi). I destinatari, però, non role imparate: Käse (for-
sono solo quei 600.000 italia- maggio), Forelle (trote),
ni celiaci, circa 1 italiano su
100 – molti dei quali non san-
no neanche di esserlo –, ma
piuttosto quei circa 6 milioni
che acquistano prodotti sen-
za glutine pur non essendo in-
tolleranti: secondo il rappor-
to Eurispes 2019, il 12,9% di
quel 20% che compra, per una
n TOC TOC: spesa di 320 milioni l’anno, a-
SONO limenti con la spiga barrata.
L’ORSO
Potrebbe E LE PROSPETTIVE sono di una

Un cono di gelato?
essere una crescita di oltre il 20% l’anno, kleine Bier, grosses Bier.
scena da film non tanto per l’aumento dei Insomma era una vacanza
americano celiaci (anche se crescono, per dalla chiara connotazione
e, invece, fortuna, le diagnosi), quanto culturale.

No grazie, siamo
è accaduto per l’errata convinzione che il
realmente: gluten free riduca le infiam- IL LUOGO, non lontano da
un ragazzo mazioni, sgonfi, faccia per- Stoccarda, era soprattutto
della provincia dere peso. Credenze smonta- a 14 chilometri e mezzo da
de L’Aquila te da associazioni – ad esem- Calw. Ora solo alcuni dotti

sensibili (al glutine)


non è potuto pio quella Italiana Gastroen- di voi –il me diciottenne di
rincasare terologi Ospedalieri – e sin- allora e il me 44enne di og-
perché goli esperti, come il nutrizio- gi (ma fondamentalmente
davanti nista Marcello Ticca: nel li- per questo ricordo) – po-
al cancello bro Miraggi Alimentari (La- tranno sapere che nel pae-
c’era un orso. terza) bolla come fake news la sino del Baden-Württem-
L’episodio berg nacque, nel 1877, lo
è avvenuto ampiamente dimostrando senza di glutine per tutta la vi- Manie pa, visto che il consumatore scrittore Hermann Hes-
nella notte tra Glutenfobia canaglia che in chi non è celiaco l’esclu- ta”. E comunque, precisano, Sei milioni di medio non ha né la celiachia se. In Germania pareva ci
mercoledì e Sempre più italiani sione del glutine è inutile”, ha anche la sensibilità al glutine italiani acqui- né la gluten sensitivity. Foca- fosse allora un vero culto
giovedì nella più volte ribadito il presidente non può mai essere autodia- stano prodotti lizzandosi su ciò che si è tolto, per le “case di”. Avevamo
frazione di scelgono prodotti per d el l ’Associazione Italiana gnosticata, magari in base a senza glutine, si dimentica di controllare ciò già visitato quella di Hegel
Vallelarga, tra
celiaci pur non essendo Celiachia (Aic) Giuseppe Di vaghi gonfiori o fastidi. In- ma i celiaci che è stato aggiunto. Per fare e nella vicina Ulm c’era il
Pettorano Fabio. E la famosa gluten sen- somma, conclude il medico sono solo una provocazione, potrei an- memoriale di Einstein.
sul Gizio malati: è una moda? sitivity? Sempre l’Aic chiari- nutrizionista Silvia Goggi: 600.000 Ansa che scrivere su un cono ‘senza Nessuna guida recava
e Sulmona. sce che “non si è più o meno “Che un celiaco possa man- candeggina’ ma questo non lo memoria di Calw, paese di
“Se avesse celiaci, non esistono livelli di giarsi ogni tanto un gelato con renderebbe certo un alimento 20 mila anime, quindi
aperto l’uscio, convinzione che i prodotti celiachia – semmai quadri cli- biscotto o cono va bene. Quel- da consumare tutti i giorni. E a neanche piccolissimo.
l’orso sarebbe senza glutine, magari più nici di diversa gravità –, ma lo che va meno bene è il richia- dirla tutta, forse neanche tutte Fatto sta che, tra una trota
entrato dietro grassi e poveri di fibre, fac- un’unica diagnosi e un unico mo del ‘senza qualcosa’, che le settimane”. e l’altra, convinsi mio pa-
di lui”, ha ciano dimagrire. trattamento: una rigorosa as- serve a togliere il senso di col- © RIPRODUZIONE RISERVATA dre a farci una bella pas-
raccontato La “glutenfobia” è alimen- seggiata fino alla città na-
Carmelo tata da mega influencer an- tale dell’autore di S id-
Pantè, padre ti-glutine che vanno da G- dharta. All’epoca non c’e-
del 19enne wyneth Paltrow a Djokovic, COLPIDISOLE La Villafañe è accusata di aver sottratto vestiti al Pibe rano cellulari e Google
allertato da Lady Gaga a Victoria Bec- non esisteva neanche a
al telefono
e consigliere
kham. I consumatori chiedo-
no e le aziende producono, Tra Maradona e l’ex moglie volano Palo Alto. Disponevamo
dunque solo di una mappa
di minoranza
in Comune,
dove oggi è
puntando a fare prodotti i-
dentici agli originali ma “sen-
za”: non solo glutine, ma an-
gli stracci. E le magliette e le mutande del Land in cui era indica-
to un sentiero che portava
dopo qualche chilometro
convocato che lattosio, olio di palma, a una ferrovia. In due-tre
un incontro zucchero, tanto che ormai so- » PAOLO ZILIANI vergli sottratto maglie, mu- chiedendo un risarcimento di ore di cammino ci si arri-
sulla gestione no 1 su 5 gli alimenti con qual- tande e canotte, innervosito 1,5 milioni di dollari “per i dan- vava. Partimmo con l’en-

A
della fauna che tipo di slogan “sottratti- questo punto può sal- dal lassismo dei giudici, che si ni e i pregiudizi provocati dalle tusiasmo di pellegrino
selvatica vo” sulla confezione. varci solo la Palom- muovono con tempi biblici, calunnie e dagli insulti” ripor- (io) e con quello di “guar-
per tutelare i I più preoccupati, però, so- belli: invitando i due Dieguito si è lasciato andare a tati a più riprese dai media. da che bisogna fare” (mio
cittadini. Ma no proprio loro, i malati di ce- illustri ex coniugi a Forum, su un dolente sfogo sui social. “È una ladrona e una pessi- padre). Dopo tre ore ecco-
anche gli orsi liachia, che temono che si ba- Rete 4, per provare a dirimere “Continuano a non restituirmi ma madre”, ha detto di lei Ma- ci alla stazione di Calw. La
nalizzi una malattia autoim- una volta per tutte l’infuocato ciò che m’hanno rubato. Come radona. “Io invece mi sono “casa museo” di Hesse, i-
mune grave e cronica. Per loro contenzioso. Tempo non ce può un giudice continuare a sempre presa cura di lui anche naugurata tre anni prima,
questa patologia non ha nulla n’è più: perché tra Diego Ma- chiedere da dove provengono ai tempi in cui frequentava osservava il suo giorno di
di modaiolo, anzi li costringe a radona e Claudia Villafañe, la Furioso le magliette, le scarpe e i trofei? cattive compagnie e mi riem- riposo. Ma non era quella
una esistenza sempre in aller- donna che il Pibe portò all’al- Maradona se È come quando a scuola ti piva di bugie: come ringrazia- la “vera” casa. Di fronte,
ta e a combattere battaglie ba- tare nel novembre del 1989 a l’è presa pure chiedevano: di che colore è il mento, lui ha scelto la strada sopra un negozio di vesti-
nali nel paese della burocrazia Buenos Aires, gli stracci vola- con la giudice cavallo bianco di San Martin? della sistematica umiliazione ti, la targa chiariva che
e delle lobby, come quella di no e le accuse e i pettegolezzi per la len- Svègliati giudice Vilma Nora della mia persona”, ribatte lei. nell’appartamento sopra,
poter spendere l’im po rt o da portineria si sprecano. tezza del pro- Dìas!”. In realtà, il Pibe è una Prossimamente: lui dirà che ora abitato da un privato
mensile che lo stato passa loro cesso LaPresse furia perché Claudia, che gli ha lei russava di notte e lei che il cittadino di Calw, era nato
per i prodotti senza glutine PER CHI si fosse perso l’ultima dato Dalmita e Giannina (la fi- Pibe non tirava mai lo sciac- Hesse. Fine della visita. E
anche nei supermercati e non puntata della truculenta tele- glia che poi sposerà Aguero) e quone. Non ci resta che Fo- dell’adolescenza.
solo nelle costose farmacie. novela: dopo aver denunciato da cui si separò nel 1998, lo ha rum. Si salvi chi può! © RIPRODUZIONE RISERVATA
“Gli studi scientifici stanno l’ex moglie con l’accusa di a- a sua volta portato in tribunale © RIPRODUZIONE RISERVATA
22 » | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 30 Agosto 2019

Cultura | Spettacoli | Società | Sport

Secondo Tempo
DOTTOR CARLO Dopo la laurea in Medicina, Verdone diventa speziale ad honorem

“N
» ANGELO MOLICA FRANCO

on ne posso più: io non sono


un ipocondriaco”, esordisce
così Carlo Verdone durante
la serata di mercoledì che lo
ha visto protagonista all’Are-
na CineVillage Talenti a Ro-
ma, in cui è stato nominato
farmacista ad honorem. La
motivazione? “Pur non per-
dendo l’occasione di farne
materia di narrazione – ha
letto il presidente dell’Ordi-
ne dei farmacisti – Verdone
non ha mai dimenticato di
mettere in guardia su cosa
siano i farmaci: irrinunciabili
strumenti se usati con pro-
prietà, ma pericolosi se mal
utilizzati”.
A un’amica
ho salvato E DI OCCASIONI di narrazione
la vita ve ne sono state. Sul grande
Al Gemelli schermo, per citarne solo al-
le avevano cune, Verdone è stato il prof.
diagnosticato Raniero Cotti Bottoni, il lu-

“Macché ipocondriaco,
minare della medicina di
la varicella, Viaggi di nozze(1995) che con
ma io ho il suo “No, non mi disturba af-
un’illumina- fatto” risponde al telefono a
zione: è la ogni paziente durante la luna

sono perfino farmacista”


Sindrome di miele con Fosca, addirittu-
di Stevens- ra durante la prima notte o al
Johnson funerale di lei, quando fa ria-
prire la bara poiché gli è sci-
Fatele il volato dentro il cellulare. E
cortisone ancora Bernardo di Maledet-
to il giorno che t’ho incontrato
(1992) che vuota sul letto il
sacco di antidepressivi per verne bisogno. “Una volta, a punto però”, incalza con fare Nel prossi- tagli dall’Università Federico nema, anche qui è sempre
trovare di che placare l’ansia mia madre cadde accidental- da affabulatore, “arrivai alla mo film sarà II di Napoli) non nega mai un “malin-comico”: prende cioè
di Camilla. E indelebile ri- mente del latte bollente sulla definizione di ‘tracoma’, un un chirurgo consulto ad amici e parenti le cose serie e le rende seria-
Pillola marrà la gag televisiva della mia schiena, e da lì mi inizia- disturbo oculare serio. In Carlo Verdo- che chiedano conferma a lui mente buffe, come una mac-
farmacia notturna in cui dà rono a dare degli ansiolitici quel periodo soffrivo con gli ne nominato dei pareri medici avuti. “A u- chia sul vestito delle feste, è
voce ai diversi tipi di clien- per calmare i tic che mi erano occhi e mi ero quasi convinto farmacista e, na mia amica ho salvato la vi- una cosa seria, eppure fa ri-
te/paziente, dal disperato in sopraggiunti”. di averne uno. Capii di essere a destra, con ta. All’ospedale Gemelli le a- dere. Riprende il racconto:
cerca d’aiuto al saputello che troppo emotivo e di non po- la Buy in “Ma- vevano diagnosticato la vari- “La mando subito all’ospeda-
produce da sé le diagnosi. DA QUESTA MISTURA (è il ca- ter fare il medico”. Sogno ledetto il gior- cella, ma al telefono mi de- le Spallanzani dove il prima-
“Quella che ho per la me- so di dirlo) di accadimenti, professionale che si realiz- no che t’ho scriveva sintomi atipici. Ho rio ha in una mano la diagnosi
dicina e per i farmaci”, rac- proviene la fascinazione per zerà nel prossimo film, Si vi- incontrato” un’illuminazione: è la Sin- di varicella e nell’altra il cel-
conta il regista romano clas- la scienza medica: “Da ragaz- ve una volta sola, in cui im- A. Fioravanti drome di Stevens-Johnson, lulare con i miei sms in cui or-
se 1950 che durante l’incon- zo iniziai a leggermi tutta persona un eccellente pri- non è da tutti diagnosticarla”, dinavo di farle subito il cor-
n ADDIO tro indossa anche il camice l’Enciclopedia medica della mario di chirurgia. chiosa fiero, mentre in silen- tisone. Com’è andata a finire?
AD ALFIERI da farmacista con tanto di ca- Curcio Editore. Ero convin- Ma già adesso il dottor Ver- zio il pubblico attende lo scio- Si è fidato di me, e la mia amica
È morto mer- duceo appuntato sul bavero to che avrei scelto medicina done (la prima laurea honoris glimento del racconto di Ver- ancora è viva”. Applausi!
coledì a 78 sinistro, “è una passione che al l’università. A un certo causa è in Medicina, conferi- done che, proprio come al ci- © RIPRODUZIONE RISERVATA
anni Alfiero deriva dall’infanzia. A casa
Alfieri, attore dei miei genitori sono passati
romano allie- i più grandi medici: l’oncolo-
vo di Aldo Fa- go Gerardo D’Agostino, che
IL 18 OTTOBRE Esce il nuovo album del cantautore: un inedito e 14 suoi brani classici riarrangiati

“Torneremo ancora”: Battiato


brizi, noto so- ti faceva solo due domande e
prattutto per scriveva subito di cosa avevi
la sua inter- bisogno; i chirurghi Paride
Stefanini e Pietro Valdoni”.

è rinato con la Royal Orchestra


pretazione
del sacerdote Ma non fu solo un derivato » GUIDO BIONDI
in due film di dell’ammirazione, per Ver-
Carlo Verdo-
ne: “Viaggi
di nozze”
done i farmaci appartengono
al proprio lessico famigliare:
“Il comò di mia madre era un
G ià da qualche settimana i ru-
mour parlavano di un nuovo
album dal vivo per Franco Bat- stro Carlo Guaitoli. Sarà l’occa- con la Royal Philarmonic Orche- mente uscito nel 1979 – con alcu-
e “Grande, sagrato di farmaci. C’erano tiato con una canzone inedita: lo sione per riascoltare i nuovi ar- stra ha contagiato anche artisti ne versioni demo inedite e dal vi-
grosso e Ver- vitamine, molti ansiolitici, troveremo negli store digitali e rangiamenti sinfonici di alcune quali Sting, Stevie Wonder e vo oltre a due brani cantati in spa-
done”. Ha ini- stabilizzatori dell’umore. E fisici (anche in doppio vinile) il delle migliori canzoni di Battia- Burt Bacharach, quasi a voler gnolo e inglese.
ziato a recita- poi c’era mio zio, che viveva prossimo 18 ottobre. to: Come un cammello in una suggellare con una versione col- Secondo le ultime indiscrezio-
re a 15 anni, con noi ed era nato col mal di Torneremo ancora è il titolo grondaia, E ti vengo a cercare, I ta le migliori composizioni in ni, la salute del cantautore sici-
in teatro e testa: un giorno stava bene e del nuovo lavoro treni di Tozeur, Po- formato pop. liano sarebbe in netto migliora-
successiva- sei no”. con 15 tracce, una vera Patria, Pr o- mento, confermate dalla scrittu-
mente al ci- Il piccolo Carlo, allora, cu- delle quali inedita, spettiva Nevsky, La IN ATTESA della pubblicazione, ra del nuovo brano e forse di altri
nema: con rioso e affascinato come in la title track ( i n i- cura, Perduto amor, alcune canzoni sono presenti su in cantiere. Nessuna novità, in-
il suo cabaret un negozio di giocattoli, ne zialmente si dove- Le nostre anime, Te Youtube con l’ar r a n g i a m e n t o vece, sui gossip circolati nelle
ha anche prova qualcuno a caso e v a c h i a m a r e M i- lo leggo negli occhi, sinfonico: E ti vengo a cercare i- scorse settimane relativamente
intrattenuto i “Quasi ce restavo”, commen- grantes). Tiepido aprile, L’a- nizia con un incipit unplugged alla vendita della casa a Milo: il
soldati in Usa ta con una risata, e ancora og- nimale, Le sacre sin- per poi decollare con gli archi; La fratello del cantante, Michele, a-
gi è un fiume in piena, se deve SI TRATTA di alcune fonie del tempo,Lode cura diventa morbida e fluida ri- vrebbe smentito la trattativa. Al-
annoverare i farmaci/gio- registrazioni di due all’inviolato e L’era spetto all’arrangiamento elettro- la pubblicazione del disco do-
cattoli della sua stravagante anni fa eseguite in del cinghiale bianco. nico originale. La notizia del vrebbe seguire un videoclip pro-
fanciullezza, dai barbiturici tour con la London Tassello di una nuovo album segue la pubblica- mozionale registrato proprio
alle aspirine, passando per le Philarmonic Orche- Il maestro carriera strepitosa, zione della riedizione de L’era del nella casa di Battiato in Sicilia.
gocce. Poi, però, iniziò ad a- stra diretta dal Mae- Franco Battiato Ansa la collaborazione cinghiale bianco – ori ginaria- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 30 Agosto 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | SECONDO TEMPO » 23

Sorteggio Champions Roma, Smalling in prestito Riecco Mihajlovic in campo


L’Inter sarà nel girone con Barça Il 29enne difensore del Manchester Sarà in panchina stasera, per il derby
e Borussia, per la Juve c’è l’Atletico arriverà nella Capitale su richiesta del contro la Spal, l’allenatore del
Madrid, il Napoli se la vedrà con tecnico Fonseca: prestito oneroso a 3 Bologna, dimesso ieri dall’ospedale
il Liverpool e l’Atalanta con il City milioni di euro (più diritto di riscatto) Sant’Orsola dopo il primo ciclo di cure

VENEZIA 76 Gli americani in concorso non convincono: l’odissea nello spazio


di Gray è confusa e “Marriage Story” di Baumbach con la Johansson è un déjà-vu

Pitt vola “Ad Astra”


Ma la Mostra
stenta a decollare
» FEDERICO PONTIGGIA

L’
invasione degli
ultracorpi: i bel-
lissimi, immagi-
nifici Brad Pitt e
Scarlett Johans-
son, il rampante ed empatico
Adam Driver, l’iconico e re-
vanchista Pedro Almodóvar, i
nostrani Toni Servillo e Vale-
ria Golino.

TUTTI INSIEME appassiona-


tamente in Mostra, anche se i
maligni già odono il canto del
cigno: stardom hollywoodia-
no, aristocrazia europea e no-
biltà italiana, divi e divine ci-
nematografici si riprendono
la scena e il tappeto rosso, pri-
ma che gli influencer li spaz-
zino via, forse per sempre.
Anche qui, casa loro, Chiara
Ferragni ed epigoni incom-
I PROTAGONISTI bono, ma che sia battaglia di Jones, non è solo ricongiungi- Summer, assai meno classico che i bambini, il matrimonio due opere prime: Sole, con cui Vecchie
retroguardia, prova di forza o mento familiare ma apocalis- nella scansione drammatur- continua anche dopo il divor- il promettente Carlo Sironi il- glorie
disperata ostensione poco se da sventare. La fantascien- gica. Nondimeno, i due prota- zio”. Sesso a scemare, un solo lumina una storia di gravidan- Brad Pitt in
importa: Venezia se ne bea, za corrente non riesce più a es- gonisti sono assai bravi, ci fan- tradimento, un po’ di alcool e za e marginalità tra echi dar- “Ad Astra”, il
per un giorno si sente Cannes sere filosofica, dunque, le O- no sentire a casa: quando suc- un tot di egocentrismo: Driver denniani ed economia senti- Leone alla car-
– proprio nel giorno in cui il dissee sono psicologiche, i pa- cede, succede così. Per è un “geniale”–lo vuole la bor- mentale, e 5 è il numero perfet- riera Almodó-
direttore Thierry Fremaux dri estraniati e i figli dolenti: Johansson Marriage Story sa che vince – regista teatrale, to del fumettista Igort, con var e Scarlett
ripresenta il suo memoir solitudine e isolamento Pitt “contiene molto di tutti noi, Scarlett la sua musa, inscena- Servillo, Golino, Carlo Bucci- Johansson
Cannes Confidential – e più di se li è portati da casa, giacché basti pensare che quando ho no e recitano a soggetto le loro rosso, un noir partenopeo e Ansa/LaPresse
HAIFAA Cannes e rilancia nel mondo “tutti noi ci portiamo dietro incontrato Noah per la prima e le nostre vite. Dal 6 dicembre parte innocuo, che non sa tra-
AL MANSOUR l’ologramma di una Mostra delle ferite sin dall’infanzia. volta stavo affrontando un di- su Netflix, tra avvocati spie- sformare la stilizzazione della
In concorso L’attore deve saper utilizzare vorzio e me ne lamentavo”; tati, lavori incasinati e senti- realtà in stile né farci appas-
con “The quel dolore: se non sono sin- per Driver, “divorziare è come menti non dissipati sono don- sionare al crime. Sarà pure il
Perfect cero, lo spettatore lo capisce esibirsi, dopotutto”; per ne, e uomini, sull’orlo di una numero perfetto, ma 5 non è
Candidate” subito”. Dal 26 settembre nel- Baumbach, crisi di nervi, che viene buo- sufficienza.
le nostre sale, Gray si ancora “quando di nissimo a Venezia 76: “Con- @fpontiggia1
Considero questo agli archetipi, professa “non mezzo ci sidero questo Leone d’Oro al- © RIPRODUZIONE RISERVATA
smetterò mai di credere nella sono an- la carriera un risarcimento,
Leone d’Oro forza del Mito”, frulla Moby ma anche un atto di giustizia
alla carriera Dick, Cuore di tenebra e altro politico a 31 anni dal mancato Direttore responsabile Marco Travaglio
ancora: un po’ dirige lui, un premio a Donne sull’orlo di u-
un risarcimento po’ Pitt (il monologo finale na crisi di nervi, nonostante
Vicedirettore responsabile libri Paper First Marco Lillo
Vicedirettori Salvatore Cannavò, Maddalena Oliva
ADAM PEDRO però è estatico), di cose belle l’allora presidente della giu- Caporedattore centrale Edoardo Novella
Caporedattore Eduardo Di Blasi
DRIVER ALMODÓVAR ce ne sono, ma la confu- ria, Sergio Leone, mi avesse Vicecaporedattore Stefano Citati
In “Marriage sione davvero spazia, il detto che gli era piaciuto tan- Art director Fabio Corsi
Story” al vorrei ma non riesco è tissimo”. Dolor y gloria, come mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
Società Editoriale il Fatto S.p.A.
fianco della d’arte e di popolo, ché di lotta orbita. L’abbiamo già pretende l’ultima sua opera, e sede legale: 00184 Roma, Via di Sant’Erasmo n° 2
Johansson e di governo non è proprio il visto, Ad Astra, e fatto Pedro più che rimostranze,
Cinzia Monteverdi
caso. meglio. tra le lacrime e le standing o- (Presidente e amministratore delegato)
Fan giovani e non più a bi- Se Marriage Story vation della Sala Grande, Luca D’Aprile (Consigliere delegato all'innovazione)
Antonio Padellaro (Consigliere)
vaccare fronte del red carpet di Noah Baumbach, sciorina ricordi: tenuto a bat- Layla Pavone (Consigliere indipendente)
sin dal mattino, Adam che in- con Johannson e Dri- tesimo internazionale sem- Lucia Calvosa (Consigliere indipendente)
sidia il Brad primus inter pa- ver, gli è superiore, u- pre al Lido nel 1983 con L’in-
res, e il titolo buono per farsi gualmente non sfug- discreto fascino del peccato, Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130;
Litosud, 20060 Milano, Pessano con Bornago, via Aldo Moro n° 4;
programma d’intenti: l’i m- ge al déjà-vu. Forse, parteciparvi “fu un miracolo, Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
TONI provvida Lucrecia Martel, parafrasando Ber- anche perché l’allora diretto- Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n° 35
Pubblicità: Concessionaria esclusiva per l’Italia e per l’estero
SERVILLO l’ultimo giro di boa di Baratta e gman, Scene da un di- re Gian Luigi Rondi, vicino al- SPORT NETWORK S.r.l., Uffici: Milano 20134, via Messina 38
Protagonista il penultimo di Barbera, gra- v or zi o è indebito, la Democrazia Cristiana, rite- Tel 02/349621– Fax 02/34962450.
Roma 00185 – P.zza Indipendenza, 11/B.
di “5 è voso presente e futuro incerto non ricordare il pre- neva il film osceno”. mail: segreteria@sportnetwork.it, sito: www.sportnetwork.it
il numero possono attendere, l’obiettivo cedente di Baumba- Distribuzione: m-dis Distribuzione Media S.p.A. - Via Cazzaniga, 19
20132 Milano - Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306
perfetto” è Ad Astra, e se a metterci la ch – là rifletteva sulla IN CONCORSO, oltre a Gray e
Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
faccia è Pitt quasi ci credi. Pro- separazione dei geni- Baumbach, c’è anche Haifaa Chiusura in redazione: ore 22.00
tagonista e produttore, lo tro- tori, qui sulla propria Al Mansour con le vicissitudi- Certificato ADS n° 8547 del 18/12/2018
Iscr. al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
viamo nel distico spaziale e in- da Jennifer Jason ni elettorali di una giovane
timista di James Gray, talen- Leigh – Il calamaro e dottoressa in The Perfect Can-
tuoso regista qui non ai suoi la balena del 2005, didate, volonteroso ma sem- COME ABBONARSI
massimi: l’astronauta Brad l’eredità di Cassave- plicistico affondo sulla dispa- È possibile sottoscrivere l’abbonamento su:
https://shop.ilfattoquotidiano.it/abbonamenti/
viene spedito su Marte alla ri- tes e Allen, l’ancora im- rità di genere in Arabia Saudi- • Servizio clienti abbonamenti@ilfattoquotidiano.it • Tel. 0521 1 687 687
cerca del padre Tommy Lee pareggiato (500) Days of ta. A passare per l’Italia sono
24 » ULTIMA PAGINA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 30 Agosto 2019

ULTIMA e SHERLOCK ci aveva visto giusto.


Le bombe nell’area archeologica di
Annunziata che ha sequestrato l’area per
motivi di sicurezza. Stamane interverranno
COLONNA Pompei: Sherlock Pompei, come rivelato dalla nostra inchiesta gli artificieri. Gli ordigni potrebbero essere già
esclusiva di inizio luglio, ci sono. E ieri ne hanno esplosi e, quindi, privi della potenza
aveva ragione ritrovate due, risalenti alla Seconda guerra distruttrice.
Trovate due mondiale, in un’area alle spalle della “Casa Secondo la nostra inchiesta pubblicata in luglio,
COLOMBIA dei Casti Amanti”. La zona non è aperta ai a Pompei, nel terreno, sarebbero almeno dieci
bombe inesplose visitatori, ma la Soprintendenza ha disposto gli ordigni inesplosi: tutti localizzati nell’area
Basta tregua, il transennamento. Ad accorgersi degli ordigni, del Parco archeologico ancora da scavare
gli operai di un cantiere di scavo: erano poco più (le “Regiones” I-III-IV-V-IX). Nel 1943, le forze
le Farc vogliono grandi di un’arancia. Iniziate tutte le dovute alleate sganciarono su Pompei: 165 ordigni
riprendere procedure, con l’intervento del personale del Sul “Fatto” del 7 luglio in nove incursioni. Il primo raid il 24 agosto,
Genio Civile che ha informato i carabinieri della La prima puntata di “Sherlock”: lo stesso giorno in cui nel 79 d. C. avvenne
la guerriglia Stazione interna agli Scavi. E la Procura di Torre gli ordigni nell’area archeologica l’eruzione che distrusse l’antica città.

TRE ANNI dopo


e aver firmato la pace
con il governo di Bogotà,
le Farc (Forze armate
rivoluzionarie della
Colombia), o
almeno una parte
di loro, hanno
deciso di
tornare alla
lotta armata.
L’Alto
commissario di
pace del governo
colombiano, Miguel
Ceballos, reputa “molto
preoccupante”, ma non
sorprendente, l’annuncio.
In tenuta militare,
parlando a fianco di Jesus
Santrich, altro ex leader,
Ivan Marquez – vero
nome Luciano Marin –
con un video della durata
di 32 minuti pubblicato su
Youtube, ha comunicato
che riprende le armi. Il
motivo: il governo
avrebbe disatteso gli
impegni.
“Annunciamo al mondo
che è cominciata la
seconda Marquetalia in
nome del diritto
universale dei popoli di
sollevarsi con le armi
contro l’oppressione”.
La Repubblica di
Marquetalia nacque negli
anni Cinquanta grazie ad
alcuni contadini che
imbracciarono le armi (fra
questi Manuel Marulanda
Vélez e Jacobo Arenas,
poi fondatori delle Farc).
Da oltre un anno non si sa
dove Marquez si trovi.
Assieme a Santrich era
stato negoziatore per le
Farc dell’accordo di pace
nei negoziati a Cuba da
settembre 2012 all’estate
del 2016 con il governo
dell’allora presidente Juan
Manuel Santos
(2010-2018); nel 2017
l’accordo aveva portato al
disarmo di circa 7.000
combattenti.
“In due anni oltre 500
leader sociali sono stati
assassinati e sono già 150 i
guerriglieri uccisi fra
l’indifferenza e l’indolenza
dello Stato”, ha detto
Marquez.
Oltre a lui e Santrich –
ricercato dagli Stati Uniti
per traffico di droga –, nel
video appare Hernan
Dario Velasquez detto ‘El
Paisà’, altro ex capo
guerrigliero. Il nuovo
gruppo armato cercherà
di coordinarsi con l’Eln, la
seconda formazione di
guerriglia colombiana,
ancora in attività.
Non è chiaro su quale
forza Marquez intende
contare. Rodrigo Londoño,
ex comandante generale
della guerriglia e attuale
presidente del partito
delle ex Farc, sostiene che
il 90 per cento dei
combattenti continuano il
loro processo di
reintegrazione nella vita
civile.