Sei sulla pagina 1di 26

Ancora un tremore in pubblico per Angela Merkel: se la cancelliera fosse

davvero malata, non andrebbe a Bruxelles. Un problema in più per la Ue y(7HC0D7*KSTKKQ( +;!z!.!?!:

Venerdì 28 giugno 2019 – Anno 11 – n° 176 a 1,50 -Arretrati: a 3,00 - a 10,00e


con1,50
il libro–“Politicamente
Arretrati: scorretto”
e 3,00
Redazione: via di Sant’Erasmo n° 2 – 00184 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

MINACCE La legalità a Taranto e il no alla guerra BENETTON Il ministro: “Gruppo decotto” L’ora illegale

Il governo ne fa Autostrade, no Alitalia: » MARCO TRAVAGLIO

M
ai come oggi la legalità

Di Maio apre la guerra è stata un concetto e-


lastico, flessibile, trat-

2 giuste: ricattato
tabile, usa e getta a seconda degli

finale sulla concessione interessi di chi la invoca o la te-


me. Tre casi concomitanti ci il-
luminano d’immenso.
1) Non è ancora finito il Car-

su Ilva e bombe
nevale di Rio per la grande vit-
toria olimpica di Milano e Cor-
tina, ovviamente all’insegna del
risparmio e della legalità, e già
sui giornali si leggono appelli a
mezza bocca alla Procura di Mi-
lano perché garantisca la stessa
Mittal minaccia causa allo Stato per avere l’impunità “tregua” che assicurò ai disin-
volti appalti senza gara di Expo
e Rwm la serrata contro il divieto sulle armi ai sauditi 2015, quando il pm competente
Alfredo Robledo, si vide prima
sfilare i fascicoli d’indagine dal
p La multinazionale in- TUTTI GLI SPRECHI CASTA CONTINUA suo capo e poi scaraventare dal
contrerà Di Maio per trat- Csm a Torino per evitare guai
tare: senza “scudo penale” Grandi opere: Ora il Pd chiede peggiori a Sala&C. Appelli che
però non solo chiude, ma fanno sospettare intenzioni in-
chiederà miliardi. Dopo la
il governo archivia il salario minimo: compatibili col risparmio e la le-
galità, sennò perché tanta paura
mozione per l’embargo il metodo di analisi ma solo ai sindaci dei pm?
degli ordigni, avvertimen- Morandi, oggi la demolizione Il crollo del 14 agosto scorso 2) A Taranto i nuovi padroni
to dell’azienda tedesca costi-benefici e agli assessori dell’Ilva, gl’indiani di Arcelor
q A PAG. 7 Mittal, scelti a suo tempo dall’ot-
q MARRA E PALOMBI A PAG. 5 q DI FOGGIA A PAG. 6 q PROIETTI A PAG. 8 timo Calenda per rimpiazzare i
Riva e i commissari, fanno sape-
re che senza l’immunità penale –
gentilmente concessa dagli otti-
L’INDAGINE Coinvolto il responsabile del Centro “Hansel e Gretel” dello scandalo del ‘98 mi Renzi e Calenda e revocata
MIGRANTI Il caos delle norme dal cattivo Di Maio – chiuderan-

SeaWatch ancora stallo Emilia, le carte horror sui ladri no lo stabilimento a settembre e
chi s’è visto s’è visto. Anche lì, u-
na multinazionale che s’impe-

Indagini sull’esecutivo
di bambini a colpi di elettrochoc
gna a rilevare uno stabilimento
italiano secondo le leggi del Pae-
se che lo ospita in cambio di co-
e sulla capitana Carola piosi guadagni e poi minaccia di
andarsene se non gli viene assi-
Mannelli p “Lavaggi del cervello” e curata l’impunità in caso di reati
“relazioni false” per allonta- LO SCRITTORE Wolff IL MINISTRO degli Esteri prim’ancora di commetterli (si
nare i bimbi dalle famiglie e spera), dà l’idea di non avere al-
darli in affido per soldi: 27
indagati, 16 arrestati tra cui “Trump perderà: “Il Venezuela punta cuna intenzione di osservare il
Codice penale. E nessuno si
il sindaco Pd di Bibbiano e
lo psicoterapeuta Claudio
nessuno vuole più al dialogo con tutti, scandalizza, come del resto nes-
suno fece un plissé quando il Pd
Foti, già coinvolto 20 anni fa lavorare con lui” pure con l’America” regalò ai commissari di governo
la licenza di delinquere, in quel
q BUONO A PAG. 14 caso di uccidere: l’unico scanda-
lo, a leggere i giornaloni, è per-
ché il governo Conte l’ha final-
mente revocata.
MACCHÉ MIGRANTI, 3) Dopo 14 giorni di naviga-
zione nel Mediterraneo, appro-
IL GUAIO SONO da sulle coste italiane la nave
GL’ITALIANI IN FUGA SeaWatch-3, di proprietà di
q CAIA, DE CAROLIS, MASSARI E PACELLI
un’ong privata tedesca ma bat-
A PAG. 2 - 3 - 4
q FRANCESCO SYLOS LABINI q FELTRI A PAG. 18 q CANNAVÒ A PAG. 20 tente bandiera olandese, carica
A PAG. 13 di 42 profughi raccolti in acque
libiche. In origine erano 53, ma
11 – quelli in pericolo – sono già
sbarcati in Italia il 15 giugno. Il
PISTA PALESTINESE IL CASO CENCI Eder lo ha tormentato e poi è andato in Spagna a strangolarlo La cattiveria natante, guidato dalla capitana
tedesca Carola Rackete, ha vio-

Marcello, ucciso da una ossessione Nel 2014 Salvini twittava contro


le Olimpiadi e ora festeggia.
Tempo 5 anni e abbraccerà
lato una serie innumerevole di
norme italiane e internazionali,
il che non le verrebbe consentito
» SELVAGGIA LUCARELLI dignità e senza massimo della pena in i migranti della Sea Watch da alcuno Stato di diritto del
mai cedere alla caso di rito abbreviato) WWW.FORUM.SPINOZA.IT mondo libero. Nel 2017 non ha

“I n tribunale io l’ho guarda-


to l’assassino di mio figlio.
Volevo che incrociasse i miei
tentazione dei
salotti tv. Ro-
berta decide di
non venga conferma-
ta. “Il giudice non ha
riconosciuto la pre-
firmato il Codice di autoregola-
mentazione del ministro
dell’Interno Pd Marco Minniti,
occhi. Quando l’ha fatto, ave- parlare a due an- meditazione e la mino- L’ATOMICA IN IRAN regolarmente siglato da altre
Strage di Bologna: va un’aria di sfida, come se mi
dicesse: ce l’ho fatta, l’ho am-
ni dall’uccisione
del figlio avvenuta il
rata difesa, il pubblico
ministero ha fatto ricorso È CATTIVISSIMA, ong, per farla finita col Far West
nel Mediterraneo (migliaia di
dopo 40 anni, mazzato”. Roberta Previati 2 luglio 2017 perché ha ma non sappiamo come finirà, QUELLA DEGLI USA sbarchi e di morti). S’è addentra-
non ha mai raccontato il suo paura. Paura che in Appello la so solo che ho paura, un doma- ta nella zona di ricerca e soccor-
trovato l’innesco calvario. Lei e suo marito Ma- sentenza di primo grado che ni, di leggere passaggi come È SEMPRE BUONA so libica, competenza della
rio sono persone riservate, il ha condannato Eder Guida- ‘tempesta emotiva’”. Guardia costiera di Tripoli.
q A PAG. 16 dolore se lo sono vissuto con relli a trent’anni di carcere (il SEGUE A PAGINA 15 q MASSIMO FINI A PAG. 21 SEGUE A PAGINA 24
2 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 28 Giugno 2019

I MEDIA DIFENDONO CAROLA LA STAMPA TEDESCA DIFENDE la sua ca- fugiati come trasgressori della legge, e ha minacciato

Visti dalla Germania


q pitana. In Germania, patria della Rackete, la
Bild critica le scelte italiane: “Attacco della plebaglia
sui social di confiscare la ‘nave pirata’ e di farli arre-
stare”. Sulla stessa linea Das Welt: “Salvini si infuria
contro la Capitana tedesca. Il ministro dell’Interno i- con la Capitana della Sea Watch”, e aggiunge: “Sal-
“La plebaglia attacca taliano non vuole che la nave di salvataggio tocchi vini parla di una lotta politica a bordo” e poi “scaglia
terra e insulta la salvatrice della Sea Watch”. Inoltre frecciate contro ‘la ricca e bianca tedesca’”.
la capitana tedesca” puntualizza: “Salvini, che spende una parte signifi- Jetzt, partner online della Suddeutsche Zeitung, pro-
cativa del suo orario lavorativo sui social media (van- pone ai lettori un’intervista alla protagonista della
ta 33.600 post su Twitter) descrive equipaggio e ri- vicenda, in cui “nonostante un’imminente punizio-

Sea Watch: Italia contro Ue


su sbarco e ricollocamenti
Lampedusa, i 42 migranti ancora a bordo della nave: si tratta con il Commissario
europeo Avramopoulos. Ad Agrigento ipotesi fascicolo sui reati del Sicurezza bis

» SAUL CAIA E ANTONIO MASSARI sicurezza pubblica” e “violazioni


delle leggi di immigrazione vigen-
Fatto a mano

D
a un lato ci sono le mano- ti”. La stessa Guardia di Finanza,
vre diplomatiche per lo secondo l’agenzia di stampa Ad-
sbarco dei 42 naufraghi a nkronos, ha fatto sapere che “sulla
Lampedusa, che sono Sea Watch c’è una vigilanza attiva.
partite subito dopo l’ingresso del- Tutto l’equipaggio è pro azione ed
la Sea Watch 3 in acque italiane, e è intenzionato a sbarcare con o
mentre scriviamo sono però an- senza autorizzazione”. E sulla Sea
cora in una fase di stallo. Dall’altro Watch 3 ieri sono saliti i parla-
ci sono i continui contatti verbali mentari Graziano Delrio, Matteo
tra Guardia di Finanza e Procura Orfini, Davide Faraone (Pd), Ni-
di Agrigento, premessa di un pro- cola Fratoianni (Sinistra) e Ric-
babile fascicolo d’indagine, poi- cardo Magi (+Europa). Hanno an-
ché i finanzieri sembrano già per- nunciato che resteranno a bordo
suasi che il capitano della Sea fino a quando tutti i migranti non
Watch, Carola Rackete, abbia saranno stati lasciati sbarcare. E
commesso due reati: violato il di- per i 42 naufraghi ieri s’è trattato
vieto d’ingresso nelle acque terri- del 14esimo giorno in mare sotto
toriali italiane e, di conseguenza, un sole sempre più cocente.
favorito l’immigrazione clande- A fargli ombra un tendone rosso
stina dei passeggeri a bordo. Una su un tappeto di coperte e vecchi
vera e propria attività di polizia vestiti. “Abbiamo provato tutto”,
giudiziaria, in attesa che la situa- ha commentato ieri la comandan-
zione si sblocchi, te della nave, la
ufficialmente 31enne tedesca dell’Ansa Joseph, che ha 26 anni – in mare. Finora abbiamo aspettato
non è però ancora Il braccio di ferro Carola Rackete, di cui 3 mesi in prigione. Mi pic- che il governo si prendesse le sue
iniziata. La pro- L’Europa vuole prima “abbiamo chiesto chiavano spesso, ma non so per- responsabilità, ma non lo ha fatto.
cura aspetta che ufficialmente un ché. Il mio sogno è andare in Eu- E quindi tocca a noi”.
arrivi l’informa- i naufraghi a terra porto sicuro all’I- ropa, in un paese qualunque, dove La situazione si fa di ora in ora
tiva della Gdf pri- e poi decidere, Roma talia, lo abbiamo ci sia pace”. “Sono un migrante – sempre più drammatica: per i 42
ma di fare qual- fatto tre volte. Ma racconta invece un giovane gui- naufraghi ci sono soltanto 2 bagni
siasi passo. chiede il contrario abbiamo chiesto neano – non posso scegliere dove e 2 docce a disposizione. La Sea
E in attesa che anche all’Olanda. andare. Ma mi va bene qualsiasi Watch – attraverso i suoi avvocati
l’Unione euro- E alla Francia. posto lontano dalla Libia”. Alessandro Gamberini e Leonar-
pea trovi la disponibilità di qual- Nessuno ci ha risposto. Ora basta, do Marino – ha presentato un e-
che Stato al ricollocamento dei 42 queste persone sono disperate, SE NON SARÀ concesso lo sbarco, sposto alla procura di Agrigento
naufraghi, la situazione a mezzo dobbiamo entrare in porto”. Ma la comandante della Sea Watch per valutare “eventuali condotte
miglio da Lampedusa si fa sempre alle 9 della sera la nave è ancora lì, sembra pronta a forzare nuova- di rilevanza penale” da parte delle
più tesa. A bordo si teme che qual- a mezzo miglio dall’isola, in attesa mente la mano: “Non si gioca con “autorità marittime e portuali
cuno decida di lanciarsi in mare. E che qualcosa si sblocchi. E qual- la vita delle persone, la Guardia di preposte alla gestione delle attivi-
non è escluso che il comandante cosa sembrava essersi sbloccata Finanza ci ha promesso una solu- tà di soccorso”e chiedere che ven-
della nave tenti ancora una volta nel primo pomeriggio. Ma poi zione rapida ma se così non fosse ga valutata “l’adozione di tutte le
di avvicinarsi alla costa nono- niente da fare. I 33 uomini, 6 donne noi dobbiamo entrare. La situa- misure necessarie per consentire
stante i divieti. e 3 minori restano lì. “Ho passato zione a bordo è peggiorata, qual- lo sbarco dei migranti”.
un anno in Libia – dice all’inviato cuno ha già detto di volersi buttare © RIPRODUZIONE RISERVATA
NEL FRATTEMPO il Commissario
europeo alla migrazione, il greco
Dimitris Avramopoulos, continua L’ANALISI Lo scontro Soltanto un ricorso alla Consulta potrà ribaltare il decreto
a trattare il ricollocamento dei
naufraghi con gli altri stati euro-
pei. Fallito, almeno per ora, il ten-
tativo operato dal governo italia-
no – a partire dal ministro dell’In-
Non sarà un giudice a risolvere la crisi:
terno Matteo Salvini – con l’Olan- » STEFANO FELTRI
da che non ha offerto alcuna di- la sfida tra Ong e governo è tutta politica
sponibilità. Il dilemma in queste
ore è se autorizzare lo sbarco sol- N on c’è una via legale per risol-
vere il caso della Sea Watch 3: lo
tanto dopo l’accordo sui ricolloca- scontro ormai è tutto politico. E non i trasmettitori di posizione, collabo- civile. L’ultima crisi si è risolta il 19 Come da prassi chiede ai governi di
menti oppure, come sostiene A- comincia ora, ma nell’estate del rare con la politica). Sea Watch, Ong maggio quando il procuratore di Agri- Italia (coordinamento delle opera-
vramopoulos, consentire ai nau- 2017, quando il ministro dell’Inter- tedesca con navi battenti bandiera o- gento, Luigi Patronaggio, ha seque- zioni mediterranee), Malta (Paese vi-
fraghi di toccare terra per poi di- no Marco Minniti (Pd) cerca di re- landese, non firma: la sua azione deve strato la nave Sea Watch per accertare cino) e Olanda (Paese di bandiera) do-
stribuirli: “La soluzione è possibi- golare il ruolo delle Ong nel Medi- restare autonoma da ogni ingerenza se erano stati commessi reati dal ca- ve portarli. Risposta: in Libia. Primo
le solo una volta sbarcati. Auspico terraneo chiedendo lo- governativa. pitano e dall’equipaggio, una mossa ostacolo: la convenzione di Amburgo
che l’Italia contribuisca a una so- ro di firmare un codice che ha portato alla rottura dello stallo dice di portare i naufraghi in un porto
luzione veloce per le persone a di condotta. DUE ESTATI DOPO, il mi- perché dalla nave sequestrata i mi- sicuro, place of safety.
bordo”. nistro dell’Interno è granti andavano fatti scendere. Per Il ministero dell’Interno dice che la
Sotto il profilo giudiziario inve- IL CODICE richiede alle Cambio di passo Matteo Salvini e la linea questo Salvini ha voluto il decreto Si- Libia risponde al requisito, l’Onu, Or-
ce, come già spiegato, l’apertura di Ong di astenersi dai com- Il codice Minniti non è più coordinare le curezza bis che introduce sanzioni ganizzazione internazionale delle
un fascicolo, nella Procura di A- portamenti che possono Ong ma sradicare l’ulti- amministrative fino a 50.000 euro per migrazioni e la Commissione euro-
grigento, resta collegato alla de- semplificare il lavoro ai aveva provato ma rimasta, Sea Watch, il capitano, così da creare un disincen- pea dicono di no, perché la Libia non
nuncia dei reati eventualmente trafficanti e renderle a gestire la quale, a sua volta, non tivo parallelo a quello penale (la nave ha firmato al Convenzione di Ginevra
ravvisati dalla Guardia di Finanza. complici, magari in buo- prova più a muoversi viene sequestrata in caso di violazio- sui rifugiati, è uno Stato in una guerra
Reati collegati anche al decreto si- na fede, del commercio il fenomeno, nelle pieghe di una nor- ne reiterata del divieto di sbarco). civile latente e i migranti vengono
curezza bis che consente al Vimi- di disperati (non entrare Salvini ha deciso mativa fluida, ma vuole E arriviamo all’attuale caso Sea confinati in lager gestiti dai traffican-
nale di “vietare l’ingresso, il tran- nelle acque libiche se lo scontro frontale con il Watch 3 e a tutte le sue ambiguità giu- ti. Sea Watch ha una base giuridica,
sito o la sosta di navi nel mare ter- non in situazioni di e- di stroncarlo governo italiano in una ridiche. Il 12 giugno la nave dell’Ong quindi, per non andare in Libia, ma la
ritoriale” per “motivi di ordine e mergenza, non spegnere forma di disobbedienza salva 53 persone al largo della Libia. scelta di puntare sull’Italia è politica,
Venerdì 28 Giugno 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA »3
ne, Carola Rackete afferma: ‘Se l’Italia non collabo- sfidò il potere. Anche in Olanda – Paese sotto la cui granti devono essere portati nel più vicino porto si-
ra, noi possiamo solo forzare la soluzione’”. bandiera naviga la Sea Watch –si parla del caso, per- curo”. Anche NRC Handelsbladparla della “Sea Wat-
Der Tagesspiegel si spinge oltre: “Difendere la for- ché, come ricorda De Telegraaf: “Il vicepremier è fu- ch in rotta di collisione con Salvini”, e fa il punto: “Il
tezza d’Europa, additando i soccorritori dei migranti rioso coi Paesi Bassi. E avverte: ‘Che qualcuno ad dibattito europeo sulle migrazioni si è concentrato
come criminali, il nuovo dramma della Sea Watch Amsterdam si svegli’”. Però il giornale ribatte, citan- sul duro confronto tra la capitana e il Capitano, coi
mostra che è un fallimento”. E chiosa: “Il bene contro do le norme internazionali: “Tuttavia, il governo o- Paesi Bassi direttamente coinvolti”, per poi descri-
il male, il Capitano contro la capitana”, prima di de- landese afferma che secondo il diritto marittimo in- vere il vicepremier come “l’architetto della politica
finire Rackete “l’Antigone dalla chiglia”, citando la ternazionale non ha alcun obbligo di accettare mi- dei porti chiusi”.
protagonista della tragedia di Sofocle che da sola granti da una nave battente bandiera olandese. I mi- VALENTINA CELI

Il Colle tace, il M5S


si allinea: tutto pur
di schivare le urne
Ong, Conte e Di Maio a sostegno del ministro dell’Interno
Sulle autonomie il premier promette l’intesa per mercoledì

» LUCA DE CAROLIS

Q
uasi tutti vogliono evi-
tare il voto, quindi
Matteo Salvini può
quasi tutto, almeno fi-
no al 20 luglio. È il sillogismo
dei gialloverdi, che tiene as-
sieme il governo come e più
del contratto su cui l’hanno
A bordo costruito. Perché il cemento
Sulla Sea ora non è un pezzo di carta ma
Watch; mi- la paura, quella di sprofondare
granti; sotto, in un voto a settembre che pu-
Fratoianni, re il calendario e una generale
Delrio e stanchezza hanno reso un’i- L’andazzo
Orfini Ansa potesi residuale. Però meglio del governo
non rischiare. Quindi al Salvi- è positivo,
ni che se la prende con la ca- ma temo A Osaka Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte Ansa
pitana della Sea Watch perché che Matteo
LE FRASI Tra Carola, Capitaneria e Guardia di Finanza “viene a rompere le palle in I- giano. Così sul Tav Di Maio,
talia”i Cinque Stelle danno so- Salvini Secessione dolce dopo aver negato l’ipotesi di u-
lo pacche sulle spalle. “L’Eu- voglia na tratta “leggera”pure evoca-
“Entrerò nelle acque territoriali”. “Non siete la crisi Palazzo Chigi vuole
ropa ha fallito quindi noi agia- ta sabato su Rep ubb lica da
I migranti far presentare
autorizzati”. “Arriveremo in porto in 2 ore” mo di conseguenza”, riassu-
me Luigi Di Maio, fedele alla della Sea
Laura Castelli, ributta la palla
nel campo di Conte: “Vedremo
linea a Porta a Porta. Mentre il
ai ministri le proposte a cosa porteranno le trattative
Watch
QUESTE LE CONVERSAZIONI “Porto di Lampedusa, il tempo di arrivo Quirinale tace. per i governatori tra il premier e la Francia, i
q fra la capitana della Sea Watch,
Carola Rackete, Capitaneria di porto e
stimato è di due ore”.
“Questa è la Guardia di Finanza. Abbia- PERCHÉ PER IL COLLE la prio-
li farei
sbarcare
bandi emessi sono revocabili,
spero in una soluzione prima
Guardia di Finanza: “Devo entrare in ac- mo bisogno della lista delle 42 persone a rità sono i conti, la procedura ALESSANDRO assunto una condotta che ri- possibile”. Ma morire per la
que territoriali italiane. Il nostro è uno sta- bordo: nome, età, genere e nazionalità”. d’infrazione da evitare pro- DI BATTISTA tengo di una gravità inaudita” Torino-Lione, quello no.
to di necessità, non posso più garantire la “Non abbiamo queste informazioni. Noi prio come il voto. Ed è la mis- fa sapere Conte dal Giappone,
sicurezza delle persone. Devo far sbarcare salviamo le persone da situazioni di dif- sione del premier Giuseppe aggiungendo che si farà senti- D’ALTRONDE “bisogna scaval-
le 42 persone che ho a bordo. Virerò la bar- ficoltà. Non sappiamo i nomi. Quello fa Conte, “che adesso pensa solo re con il premier olandese Rut- lare il 20 luglio” è il messaggio
ca ed entrerò in acque territoriali”. parte della procedura di immigrazione e sempre alla procedura” co- te: “Lo inviterò a valutare il che Di Maio ha recapitato per
“Sea Watch 3, questa è la Capitaneria di che compete a voi. Per quanto io voglia me spiegano da tutti i Palazzi comportamento di una nave giorni a ministri e generali, ben
Porto di Lampedusa, ho ricevuto il vostro collaborare, non ne sono a conoscenza. che contano. I migranti invece che batte la loro bandiera”. sapendo che votare a settem-
messaggio. Non siete autorizzati a entra- L’unica possibilità è che saliate a bordo e sono un affare innanzitutto Non deraglia, l’avvocato. An- bre sarebbe per lui ferale.
re nelle acque territoriali italiane”. ve ne occupiate voi”. del ministro dell’Interno, e co- che pompiere, sulle autono- “Luigi ha bisogno di tempo e
munque “la nave Sea Watch ha mie: “Ci siamo aggiornati a anche noi” riassume un depu-
mercoledì, e ho convocato tut- tato di peso. Tempo per riaver-
ti i ministri e gli staff tecnici per si dalle ferite e realizzare la
completare il lavoro. Siamo riorganizzazione di cui sta
ormai in dirittura di arrivo, la gettando le basi incontrando
porteremo in Consiglio dei gli iscritti regione per regione.
gli altri al momento non quindi è responsabile) garantisce ministri: io sono il garante”. Tra settembre e ottobre, nel
sono vulnerabili, “even- assistenza alle persone a bordo, non Ed è chiaro l’intento di to- decennale del Movimento,
tuali situazioni emer- ci sono le basi per giustificare uno gliere a Salvini la miccia per dovrebbero arrivare le nuove
genziali possono essere sbarco forzato, poiché le persone un’eventuale crisi. Il Di Maio regole e la struttura, con refe-
risolte con le medesime più vulnerabili sono già scese. L’e- strapazzato dalle urne del 26 renti territoriali e una segrete-
modalità già praticate a sito è un po’ paradossale: il governo maggio invece deve presidiare ria. “Si voterà tra quattro anni”
cura delle Autorità com- che non vuole i migranti sul proprio la trincea delle autonomie, u- è lo scongiuro del capo. Certo,
petenti dello Stato”. Ma territorio li può tenere in mare sol- na ferita per il Sud che è rima- poi c’è anche Alessandro Di
il Tar poi precisa che non tanto se assicura loro assistenza sa- sta la sua ridotta. Così giura: Battista, tuttora scomunicato
è compito suo stabilire la nitaria, cibo e acqua, cioè le stesse “Se l’autonomia danneggia da Di Maio, che su Sea Watch
legittimità delle scelte di cose che darebbe loro sulla terrafer- ancora il sud dovranno passa- suona un’altra nota: “I migran-
Salvini, può soltanto ac- ma ma in modo più economico. re sul mio cadavere”. ti li farei sbarcare affinché in-
certare se il decreto che Sangue finto, tanto anche tervenga la magistratura, per
vieta l’ingresso della Sea LA PROSSIMA tappa giuridica può Salvini sa che numeri e norme poi ridistribuire questi disgra-
Watch è conforme ai cri- essere soltanto portare il decreto Si- delle autonomie non tornano. ziati in altri Paesi”.
teri fissati dal decreto Si- curezza bis alla Corte costituziona- Però il capo della Lega deve te- Neanche lui vuole il voto:
Al timone naviga verso lo scontro. curezza bis appena approvato. La le, ma ci vuole prima un processo e nere buoni i governatori del “Nonostante un’alleanza con
Carola Racke- Gli avvocati di Sea Watch chie- “tutela del diritto di asilo o di altri un giudice che ne metta in discus- Nord e la base storica del Car- un personaggio che è parte del
te al timone dono al Tribunale amministrativo diritti fondamentali” compete alla sione la costituzionalità. A quel roccio, soprattutto in Veneto. sistema, l’andazzo del con-
della Sea Wat- del Lazio di sospendere il decreto giustizia ordinaria, non a quella am- punto la Consulta si troverà un po’in Ergo, dovrà simulare di aver tratto di governo è positivo”.
ch 3, si è presa ministeriale di Salvini che vieta l’in- ministrativa. imbarazzo: il decreto Sicurezza bis fatto qualcosa, e Conte lo sa. Ma Di Battista dubita: “Ho po-
la responsabi- gresso nelle acque italiane della na- Anche la Corte europea dei diritti è stato riscritto su indicazione del Per questo nella riunione di sticipato i miei progetti all’e-
lità di forzare ve. Il Tar respinge il 18 giugno con dell’uomo (Cedu) risponde in modo Quirinale. Bocciarlo significhereb- mercoledì dovrebbe arrivare stero (cioè il viaggio in India,
il blocco di una doppia motivazione: dopo un’i- analogo alla richiesta di applicare be dire che il Colle ha avallato un de- un testo con le proposte sul te- ndr) perché temo che Salvini
Salvini Ansa spezione sanitaria sono già sbarcate “misure urgenti”, cioè lo sbarco, da creto incostituzionale su un tema ma dei vari ministeri, da sot- voglia la crisi, e non sarebbe
dieci persone (minori, donne incin- parte di Sea Watch. Ricorso respin- così delicato. toporre alle Regioni. Mentre nell’interesse del Paese”.
te) in condizioni di salute precarie, to: finché il governo italiano (che © RIPRODUZIONE RISERVATA sul resto i 5Stelle temporeg- © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 28 Giugno 2019

L’ANNUNCIO DI IANNONE CASAPOUND non esiste più come dietro, ma anzi è un momento di rilancio ziale. Il nostro compito non deve più essere

Il ritiro di CasaPound:
q partito. L’ha annunciato il suo fondatore
Gianluca Iannone: dopo l’ultima delusione del-
dell’attività culturale, sociale, artistica, sporti-
va di Cpi, nel solco di quella che è stata da sem-
quello di presidiare ogni giorno i centri di ac-
coglienza”. Dove andranno a finire i (pochi) vo-
le Europee, i fascisti del Terzo millennio non pre la nostra identità specifica e originale”. In- ti di CasaPound? “Di volta in volta –dice Di Ste-
“Mai più alle elezioni, compariranno più sulla scheda elettorale. L’ha somma, le tartarughe tornano movimento e fano –sceglieremo di appoggiare chi ci convin-
annunciato il fondatore, Gianluca Iannone: centro sociale, ma senza velleità elettorali. Lo cerà di più. L’area di riferimento sarà quella so-
voteremo i sovranisti” “CasaPound Italia ha deciso di mettere fine alla conferma il segretario Simone Di Stefano: vranista”. I confini li definisce Francesco Polac-
propria esperienza elettorale e partitica. La de- “Torniamo alle origini perché, per andare die- chi, l’editore di Altaforte: “Le nostre idee sono a
cisione di oggi non segna affatto un passo in- tro alle elezioni, abbiamo perso lo spirito ini- disposizione di Lega, Fratelli d’Italia e M5S”.

SEA WATCH 3 Inchiesta Dopo la denuncia del Garante dei diritti, i pm capitolini
vogliono capire se impedire lo sbarco dei migranti sia stato un reato

» VALERIA PACELLI ni internazionali riconoscono Lo scafo


all’Italia il potere di precludere Una foto della

N
on c’è solo Agrigento. l’ingresso nei porti a navi stra- Sea Watch 3
Sul caso Sea Watch 3 a- niere per effetti dell’esercizio pubblicata
desso indaga anche la della sovranità dello Stato co- ieri sul profilo
Procura di Roma. Ma se stiero sul mare territoriale e sulle dell’Ong Twitter
in Sicilia i fari sono puntati sul acque interne, salvo ovviamente
comportamento della Ong tede- casi di forza maggiore, dall’altra
sca, nella Capitale la situazione è è proprio l’esercizio della sovra-
diversa e i protagonisti potreb- nità ad attribuire allo Stato la giu-
bero essere altri: l’inchiesta è risdizione sugli individui e, di La scheda
mirata a capire se sia stato com- conseguenza, il dovere di rico-
messo un reato impedendo, per noscere a essi tutti quei diritti de- n PRECEDENTE
15 giorni, lo sbarco a 42 migranti. rivanti dagli obblighi internazio- In marzo
Il fascicolo romano – affidato al nali che lo Stato stesso si è vin- a Roma è
sostituto procuratore Sergio colato a rispettare”. stata avviata
Colaiocco e per ora senza inda- E poi aggiunge: “Ne consegue un’indagine
gati né reati –è stato aperto dopo che ai migranti soccorsi devono sullo sbarco
il deposito dell’esposto del Ga- essere riconosciuti tutti i diritti e negato
rante nazionale dei diritti dei le garanzie che spettano alle per- in gennaio
detenuti, Mauro Palma, il quale sone sulle quali l’Italia esercita sempre alla
ha chiesto di valutare “la situa- giurisdizione”. Sea Watch 3.
zione” che definisce “c o n s e- “Inoltre il prolungato divieto La nave
g ue n z a” sia delle scelte della di sbarco imposto alle persone rimase

Nave Ong, indagine


Ong battente bandiera olandese tuttora presenti a bordo dell’im- bloccata 12
“sia delle azioni fin qui compiu- barcazione – continua Palma – giorni davanti
te dall’Autorità del nostro Pae- rischia di configurarsi come una al porto di
se”. I magistrati quindi dovran- privazione de facto della loro li- Siracusa. Gli
no decidere se e per quali reati bertà personale”.

a Roma sul blocco


atti
procedere. dell’indagine
IL GARANTE che “non può e non per sequestro
IN ALTRE OCCASIONI, in fascicoli vuole intervenire sulle scelte di di persona
su casi analoghi, è stato configu- politica di contrasto al fenome- sono stati

del governo Conte


rato il sequestro di persona. È no migratorio che possono esse- trasmessi
successo per esempio nel marzo re alla radice della situazione in a Siracusa,
scorso quando a Roma è stata a- atto, né sulle valutazioni della che li ha poi
perta un’indagine su una vicen- scelta operata dal comandante consegnati
da simile: era gennaio e sempre la della nave”, chiede alla Procura a Catania
Sea Watch 3 ha dovuto attendere “di valutare la possibilità che i (sede del
12 giorni davanti al porto di Si- fatti rappresentati, qualora ac- Tribunale dei
racusa prima dell’autorizzazio- Salvini e Luigi Di Maio e del mi- questo nuovo caso Sea Watch. certati, costituiscano ipotesi di ministri). Qui
ne allo sbarco. In questo caso, i L’ESPOSTO nistro Danilo Toninelli, iscritti i- reato; ciò anche al fine di tute- le posizioni di
pm capitolini hanno iscritto per DEL GARANTE nizialmente nel registro degli in- LA PROCURA di Roma ha infatti lare il nostro Paese rispetto al ri- Conte, Salvini,
sequestro di persona (senza però dagati per sequestro di perso- chiesto nei giorni scorsi copia schio di incorrere in sede inter- Di Maio
indagare nessuno) e poi trasmes- Il prolungato divieto na. delle motivazioni e solo dopo a- nazionale in conseguenti cen- e del ministro
so gli atti alla Procura di Siracu- Il Tribunale dei ministri ha co- verle lette il pm Colaiocco – fa- sure o sanzioni”. Toninelli
sa, che a sua volta, li ha immedia- di sbarco rischia sì stabilito che a gennaio scorso la cendo un’attenta valutazione L’attuale caso Sea Watch 3 è il sono state
tamente consegnati ai colleghi di di configurarsi come una Sea Watch “è entrata in Italia in anche delle conseguenze del de- primo che i magistrati si trovano archiviate
Catania, dove ha sede il Tribuna- maniera unilaterale e senza le creto Sicurezza bis –prenderà u- a dover affrontare dopo il decre-
le dei ministri. privazione de facto della necessarie autorizzazioni della na decisione anche sul fascicolo to Sicurezza bis targato Matteo
L’esito di questa vicenda è ar- loro libertà personale Guardia Costiera”. appena aperto. Salvini: da Roma, come pure
rivata appena una settimana fa I motivi che hanno spinto i Come detto, chi ha sporto de- dalla Procura di Agrigento, a-
con la decisione di Catania di ar- magistrati di Catania ad archi- nuncia è il Garante dei diritti dei desso si tracceranno le prime li-
chiviare la posizione del premier viare adesso però diventano detenuti. “Se da una parte – è nee guida.
Giuseppe Conte, dei vice Matteo fondamentali per analizzare scritto nell’esposto – convenzio- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 28 Giugno 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA »5
L’AMMISSIONE MATTEO SALVINI esce allo sco- trasmissione Dritto e Rovescio risponden- semmai, sarà convincere lo stesso Gior-

Salvini: “Mi piace


q perto sulla nomina di Giancarlo
Giorgetti come Commissario europeo: “Il
do a una domanda sul sottosegretario le-
ghista come possibile nome che sarà in-
getti. Ospite di Bruno Vespa a Porta a Por-
ta, martedì scorso, il sottosegretario a Pa-
suo è uno dei nomi che mi piacerebbe rap- dicato dall’Italia. “Il governo italiano – ha lazzo Chigi ha negato le indiscrezioni sul-
l’ipotesi di Giorgetti presentasse non la Lega ma 60 milioni di aggiunto Salvini – ha diritto di nominare la sua nomina in Europa. “Non sono in-
Italiani in Europa – ha detto il ministro un Commissario europeo e noi abbiamo teressato”, ha detto Giorgetti. Aggiun-
Commissario Ue” dell’Interno –. Vorrei mandare in Europa chiesto che si occupi di commercio, in- gendo: “Cosa ce ne frega a noi del Com-
un italiano che si ricordi di esserlo per 5 dustria, agricoltura e quindi lavoro”, ha missario europeo, dobbiamo vincere le
anni”. L’apertura è arrivata nel corso della aggiunto. Il problema del capo della Lega, Olimpiadi”.

Il “paperone”
LO SCONTRO indiano
Lakshmi
Mittal è fonda-
» MARCO PALOMBI tore e capo di
ArcelorMittal:

L’
adagio è antico: se vive a Londra
vuoi la pace, prepara Ansa/LaPresse
la guerra. Arcelor-
Mittal Italia, il cui
managementincontrerà Luigi
Di Maio al ministero giovedì
prossimo, lo sta seguendo alla
lettera: non solo i 1.400 operai
messi in cassa integrazione
dal 1° luglio senza neanche
consultare i sindacati; non so-
lo la nota in cui annuncia che,
se il governo non ripristinerà
lo “scudo penale” tolto col dl
Crescita, l’ex Ilva di Taranto
chiuderà il 6 settembre; ma
anche –a quanto risulta al Fat-
to – la preparazione di una
possibile causa (miliardaria)
allo Stato per la modifica uni-
laterale del contratto di ven-
dita degli impianti (c’è il tema Ilva di Taranto La multinazionale il 4 luglio incontra Di Maio per trattare:
dello scudo penale, ma anche
la nuova Autorizzazione am- senza “scudo penale” però non solo chiude, ma chiederà miliardi allo Stato
bientale annunciata dal mini-

Mittal alza la posta: prepara


stro dell’Ambiente Costa).

UNA BATTERIA di fuoco che,


sostengono fonti vicine al dos-

la causa contro l’Italia


sier, serve in primo luogo a ri-
durre il governo a più miti con- ti, tanto più se - come sostiene
sigli. Di Maio e soci, d’altro l’azienda - l’esimente è conte-
canto, rischiano la figuraccia nuta nell’accordo tra governo
di dover fare marcia indietro, e Mittal. Mi spiego: Mittal a
ma non hanno molte armi in Taranto, senza esimente pe-
mano. Davanti si trovano il nale, potrebbe essere indaga-
cliente più scomodo possibile: magari alla fine resterà, ma so- “non può pagare gli errori del cato, secondo Francesco Bru- ta, ad esempio, per inquina-
ArcelorMittal – principale lo alle sue condizioni. passato”. no, docente di diritto ambien- mento o omessa bonifica an-
produttore di acciaio in Euro- Di Maio, ieri sera a Porta a E quelli che pudicamente tale all’Università Campus che durante l’attuazione del
pa, un fatturato da 70 miliardi Porta, ha prima regolato i conti vengono definiti “errori del Bio-Medico di Roma e avvoca- Piano Ambientale. L’accordo
di euro e utili per 4,5 miliardi – L’Ilva con Matteo Salvini, che mer- passato” sono tutta la questio- to dello studio legale interna- Le crisi di vendita e anche la legge, pe-
non ha bisogno dell’impianto non può coledì sera s’era buttato ne: l’Ilva di Taranto è una fab- zionale Pavia e Ansaldo. aziendali si rò, prevedono che l’ambienta-
di Taranto, che peraltro perde chiudere sull’ennesima difficoltà del brica fuori legge, ma dal gover- affrontano lizzazione avvenga mentre
un milione al giorno, gli serve Va bene capo grillino: “Le crisi azien- no Monti a questo si è deciso di IL PROBLEMA è che sullo “scu- trattando l’acciaieria è in funzione”.
solo che non finisca a un suo tutelare dali si affrontano con trattati- migliorarne gli standard am- do” pende giudizio di costitu- duramente, L’incombere della Consulta
concorrente. l’ambiente, ve serrate, non coi tweet o par- bientali continuando a pro- zionalità su ricorso del gip di non in tv è quel che rende ancor più con-
Può, insomma, guadagnarci lando in tv: mi dispiace che ci durre (sempre meno). L’in- Taranto (la sentenza è attesa a fusa la situazione: la continui-
anche portando la produzione ma chi sia stata un’interferenza su quinamento è continuato, ottobre): “Se l’esimente viene o coi tweet: tà aziendale ha certo i suoi di-
a zero: anzi, visto che nel vec- c’è ora ha questa trattativa, perché le in- l’ambientalizzazione che do- interpretata come se riguar- da Salvini ritti, ma come la Corte ha già
chio continente c’è una sovra- ereditato terferenze la danneggiano”. veva concludersi nel 2015 ora è dasse condotte future è chiaro un’ingerenza detto nel 2018 il legislatore
capacità di 30 milioni di ton- un disastro Nel merito, Di Maio ha pro- slittata al 2023, le bonifiche so- che la Consulta non potrà che dannosa non può tutelare la produzio-
nellate/anno e i clienti Ilva se li messo che da questa situazio- no ferme. ArcelorMittal teme dichiararla incostituzionale – ne violando “i diritti inviolabili
è già presi, fermare l’acciaieria MATTEO ne “si uscirà con buonsenso, che, senza “l’esimente penale” spiega il giurista –. Il caso è di- LUIGI legati alla tutela della salute e
pugliese potrebbe persino es- SALVINI ma non accetto ricatti. Io non volgarmente detto “scudo”, i verso se, ed è la mia interpre- DI MAIO della vita”. Ecco, in questo di-
sere una buona idea. È il pec- dico ‘sissignore’: al centro ci pm metteranno manager e a- tazione, riguarda invece le battito vita e salute non sono
cato originale di aver scelto sono i lavoratori, non le mul- zienda sotto inchiesta. Un ti- condotte passate e il loro effet- citate quanto dovrebbero.
ArcelorMittal per Taranto: tinazionali”, anche se Arcelor more non del tutto ingiustifi- to sulla gestione degli impian- © RIPRODUZIONE RISERVATA

PRESSIONI La lettera di Rwm Dopo la mozione per l’embargo delle armi ai sauditi, l’avviso dell’azienda tedesca

Il ricatto: senza le bombe, via i lavoratori


» WANDA MARRA ché non ci saranno sviluppi bili. A tal proposito, si informa Il Comitato richiama anche
concreti nel processo di pace che tutti i rinnovi contrattuali l’attenzione sulla salvaguar-

La scheda S e il governo si preoccuperà


di rispettare i diritti umani
nello Yemen a farne le spese
con lo Yemen, Fabio Sgarzi,
direttore generale della Rvm
Italia (filiale italiana della te-
saranno eccezionalmente di
breve durata e l’ingresso di
nuovi lavoratori viene tempo-
dia dei circa 300 lavoratori,
che “non devono subire le
conseguenze di un’eventuale
n IL TESTO potrebbero essere i lavoratori desca Rheinmetall) ha scritto raneamente sospeso, ecce- chiusura dello stabilimento e
Il Parlamento della Rwm Italia: è questo a tutti i lavoratori. Motivo? In- zion fatta per quelli non dif- conseguente delocalizzazio-
chiede di all’ingrosso il ricatto messo formarli dell’accaduto e fare feribili per garantire il buon ne”.
sospendere le nero su bianco mercoledì dai pressione sul governo, che de- andamento dell’azienda”. © RIPRODUZIONE RISERVATA
esportazioni vertici dell’azienda, che in ve dare seguito alla mozione, Una presa di posizione e u-
di bombe Sardegna produce le bombe decidendo quali sono le com- na minaccia neanche velata.
d'aereo aeree, la cui vendita ai sauditi messe che vanno bloccate. Sa- Non a caso, il Comitato Ricon-
e missili, fu autorizzata nel 2016 dal go- rà compito dell’esecutivo, versione Rwm chiede l’imme-
che possono verno Renzi. scrive infatti, dare delle di- gli Stabilimenti, ma dovremo La denuncia diato interessamento del pre-
essere usate sposizioni precise “in merito comunque attendere le dispo- Per la Ong sidente del Consiglio Conte,
contro i civili, NELLO STESSO giorno in cui la alle aziende coinvolte, tra cui sizioni di dettaglio del gover- ”Mwatana”, del presidente della Regione
verso l’Arabia mozione di Lega e 5Stelle la Rwm Italia”. no, prima di prendere qualsia- gli ordini Solinas, del consiglio regiona-
Saudita chiede al governo di sospen- Poi l’avvertimento ai lavo- si decisione in merito”. Di più: della Rwm le, dei sindacati e del mondo
e gli Emirati dere le esportazioni di bombe ratori: “Come potete ben im- “Sono allo studio misure di Italia imprenditoriale e accademi-
Arabi Uniti, d’aereo e missili che possono maginare, questa decisione contingenza tese a garantire il sono usati in co, “al fine di promuovere e
in Yemen essere usati contro i civili ver- del Parlamento avrà un pe- buon andamento della società Yemen Ansa sostenere la messa in atto di
so l’Arabia Saudita e gli Emi- santissimo impatto sull’a- e a preservare il maggior nu- attività alternative a quelle
rati Arabi Uniti, almeno fin- zienda e sui lavoratori di tutti mero di posti di lavoro possi- della produzione di bombe”.
6 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 28 Giugno 2019

LA PROTESTA I PARTI CALANO e il punto nascite condo lo stesso Giustini i motivi sono la bilitazione per sensibilizzare il Ministero

Molise, chiude punto


q chiude, ma 40 sindaci non ci stanno e
minacciano le dimissioni. A Termoli, in pro-
mancanza di standard di sicurezza e il bas-
so numero di gestanti: solo 300 all’anno
della Salute, che in una nota risponde: “La
Regione Molise ha chiesto una deroga all’i-
vincia di Campobasso, infuria la protesta scelgono di partorire lì. potesi di chiusura esclusivamente per il
nascite: 40 sindaci per il decreto firmato dal Commissario alla Però i primi cittadini di 40 comuni della bas- punto nascita di Isernia, che è stato conces-
Sanità del Molise, Angelo Giustini, e del sub sa molisana si schierano dalla parte dell’o- so a condizione che venisse chiuso il punto
pronti a dimettersi Commissario Ida Grossi, che prevede la fine spedale e dei cittadini e promettono di ab- di Termoli”. Anche mamme e donne del po-
delle attività di ostetricia all’ospedale San bandonare le proprie fasce se il provvedi- sto minacciano battaglia, e il 1° luglio ma-
Timoteo, a partire dal prossimo 1° luglio. Se- mento dovesse entrare in vigore. Una mo- nifesteranno davanti al presidio sanitario.

L’OPINIONE IL DOSSIER
IL M5S NON HA
PIÙ OPZIONI: Stagione finita Il capo
ORA SI VADA della task force Ponti scarica
ALLA CONTA Toninelli: “È come Delrio”
» STEFANO FELTRI
Pochi progetti affidati
alla valutazione (zero al Sud),

O
rmai non c’è più
ambiguità: il pro- nel cassetto i report sgraditi
getto del Tav sta
andando avanti e non si
fermerà da solo. I
Cinque Stelle » CARLO DI FOGGIA Il divorzio
devono pren- dai tecnici

L’
derne atto. uscita arriva nel mo- A destra Giu-
Dopo aver mento peggiore per i seppe Conte e
avviato la 5Stelle, schiacciati Danilo Toni-
procedura che dalla manovra a tena- nelli. In basso,
porterà ai bandi glia di Lega e Ue sul Tav. Ieri il capo della
dal lato francese Marco Ponti, capo della task task force Mar-
per 2,3 miliardi, la società force di esperti economisti in- co Ponti Ansa
costruttrice Telt ha pro- caricati di redigere l’analisi
mosso anche gli avvisi per costi-benefici ha scaricato
la parte italiana. Il tenta- Danilo Toninelli, che lo aveva
tivo di prendere tempo, ingaggiato. Dopo aver lancia-

Grandi opere, l’analisi


anche agitando un proget- to appelli sul Fatto, in una se-
to alternativo tutto da va- rie di interviste ha accusato il
lutare ma che nessuno ministro delle Infrastrutture
prende sul serio, è fallito. di fare “come il suo precede-
Quello di delegare la scelta cessore, Graziano Delrio”.

costi-benefici è archiviata
ai tecnici pure: la commis- “Toninelli ha deciso che non si
sione del ministero dei blocca più nessun cantiere,
Trasporti guidata da Mar- compreso il Tav – ha spiegato
co Ponti ha concluso che al Corsera – Le nostre analisi
l’opera ha un impatto eco- sono state usate per fini poli-
nomico negativo per 7 mi- tici, ma è evidente che non sa-
liardi ma non c’è stata al- ranno mai applicate”.
cuna conseguenza politi- Insomma, per il professore dova: 8,6 miliardi per un’opera
ca. La sconfessione il Tav si farà. Ma non è solo Gli attacchi Capitoli caldi senza flussi di traffico adegua-
dell’approccio costi-bene- questo il punto. “Anche Del- La commissione si è Bocciata l’Alta velocità to. L’analisi è negativa per 2,4
fici non solo lascerà proce- rio – prosegue – aveva detto miliardi. Il ministero, però,
dere il Tav, ma renderà im- che ogni cantiere sarebbe sta- sentita isolata dopo Brescia-Padova che non l’ha ancora pubblicata.
possibile fermare sprechi to giudicato con le analisi co- le bordate dei grandi M5S vuole, così come Dieci giorni dopo, a Verona,
addirittura maggiori an- sti-benefici. Poi, quando si è Luigi Di Maio annunciava che
che se privi della stessa ri- trovato di fronte agli interessi giornali per il no al Tav la Palermo-Messina l’opera – di cui dal 1991 è ge-
levanza politica (ferrovie costituiti, ha cambiato idea. A neral contractor l’Eni – sareb-
assai poco utili al Sud, da me Toninelli diceva che biso- be stata completata.
20 miliardi). gnava analizzare da capo tut- della malafede. L’Acb ha narsi se l’analisi costi-benefici dell’Acb. Quelli per l’alta velo- Sulle altre (poche) grandi o-
Ai Cinque Stelle, da to (...) Poi, appena ci sono stati stroncato l’opera, ma i suoi pa- divenisse l’unico metodo per cità ferroviaria del Sud, come pere sottoposte a valutazione
sempre oppositori del Tav un minimo di resistenza dei sdaran hanno bocciato l’anali- decidere sulle grandi opere. la Napoli-Bari (6 miliardi), già è invece arrivato un risultato
(ma non di altre opere), re- poteri costituiti e un proble- si e messo in dubbio la buona avviata, e la Palermo-Messina indigesto ai 5 Stelle. A giorni,
stano poche opzioni. Non ma di consenso, chi l’ha più vi- fede di Ponti schierando la lo- E INFATTI l’ingranaggio si è in- (10 miliardi) sono stati esclusi per dire, sarà consegnata l’Acb
fare nulla equivale a dire sto e sentito”. Lo staff di To- ro geometrica potenza di fuo- ceppato. La commissione dalla valutazione per decisio- del tunnel dell’alta velocità di
che il Tav va fatto e si farà. ninelli ha reagito stizzito: “Al- co sui grandi giornali. Ma il Ponti si è sentita isolata, poco ne del ministero. L’annuncio è Firenze, i cui lavori sono fermi
Le azioni concrete di ma- le analisi costi-benefici si af- mondo di professionisti e po- protetta dagli attacchi sulla arrivato lo stesso giorno, il 28 dal 2013 dopo lo scoppio delle
trice governativa sembra- fianca sempre un’analisi giu- liticanti piemontesi che da an- Torino-Lione e inutile senza marzo, in cui il team di Ponti inchieste per corruzione negli
no escluse, per ostilità del- ridica – fa sapere il Mit – bi- ni prospera sull’opera è nulla a più l’obbligo di passare tutti i illustrava al dicastero l’analisi appalti. Per i 5 Stelle è da sem-
la Lega e perché il M5S non sogna tener conto delle leggi, fronte di quel che può scate- grandi progetti al vaglio sull’alta velocità Brescia-Pa- pre simbolo di grandi sprechi,
vuole far saltare la mag- degli atti pregressi, dei vincoli
gioranza su una vicenda contrattuali, dello stato dei la-
tutto sommato regionale. vori. Non di gruppi di potere PARIGI Infrastrutture L’indagine partita dopo la tragedia del Morandi
Impossibile azzerare i che non hanno mai influenza-
vertici di Telt o rivedere le to l’azione di governo”.
risorse già stanziate. Re-
sta la pista parlamentare:
il Movimento può cercare
L’USCITA di Ponti chiude una
stagione forse mai decollata.
Il rapporto choc del Senato francese:
un voto sul Tav, non otter-
rà nulla ma almeno rende-
rà palese che esiste una
Per mettersi d’accordo con la
Lega – favorevole alle grandi
opere inutili – i 5Stelle hanno
i ponti “a rischio reale” sono 25 mila
maggioranza in favore messo nel contratto di gover-
dello spreco sulla Tori- no l’analisi costi-benefici » LUANA DE MICCO chiano e molte arrivano a fine anno nella manutenzione dei mancanza di un inventario, il
no-Lione e lascerà traccia (Acb). Anche gli economisti di Parigi vita, ma anche perché non so- suoi ponti. Ma non è abbastan- numero esatto di ponti pre-
di una sua concreta oppo- Renzi la volevano per archi- no stati consacrati i mezzi suf- za, ammoniscono i senatori. senti sul territorio francese
sizione. Può rimettere in
discussione i vari accordi
internazionali (l’u lti mo
viare una prassi indecorosa,
ma i predecessori di Toninelli
non l’hanno mai fatta. Toni-
I ponti “a rischio reale” sono
25.000 in Francia e se non si
interviene subito un dramma
ficienti alla loro manutenzio- Bisogna più che raddoppiare i
ne. Per evitare che si verifichi fondi e investire almeno 120
in Francia un milioni di euro
non è noto neanche ai senatori,
che puntano tra l’altro il dito
contro la “negligenza” dello
del 2017). O, più semplice- nelli c’è riuscito, ma si è dovuto come quello del ponte Moran- dramma come all’anno per ga- Stato che non ha mai procedu-
mente, promuovere una scontrare con la difficoltà di di di Genova non può essere e- quello di Genova rantire la sicu- to a fare un “inventario”.
mozione che non è vinco- sfidare il partito del cemento scluso: è l’allarme lanciato da – ha detto Mau- rezza dei circa
lante ma, come dimostra il trincerandosi dietro i tecnici. un rapporto senatoriale di cui rey – bisogna in- L’allarme 12mila ponti sta- STANDO AL RAPPORTO, il
caso di quella approvata Lo si è visto subito. Appena ieri Le Figaro ha reso noti i vestire il neces- I senatori: “Serve tali. Di questi 18%-20% dei ponti a gestione
sui mini-Bot, può avere istituita, la task force ha boc- contenuti. sario”. Di fronte 1.750 presentano comunale “non è del tutto si-
grande impatto. Se poi la ciato il Terzo valico ligure (6 all’urgenza, i se- un Piano Marshall oggi un “rischio curo”. Mentre 5 ponti in media
maggioranza sopravvive- miliardi) come uno spreco di LO STATO dei ponti francesi è natori chiedono decennale” di crollo”. per dipartimento avrebbero
rebbe a questo tentativo è soldi pubblici. La Lega ha fatto “preoccupante”, ha detto Her- un “piano Mar- La situazione bisogno di essere ricostruiti
un’altra storia. Ma sul te- muro e –con l’aiuto dell’analisi vé Maurey, il deputato centri- s h a l l ” s i n d a l Oggi si spendono non è migliore nei prossimi 5 anni. Per questi
ma Tav non sembrano ri- giuridica, che preannunciava sta responsabile del rapporto 2 0 2 0 . O g g i l o 45 milioni l’anno, per i ponti gestiti ponti a gestione locale i sena-
maste opzioni di compro- penali miliardarie – si è deciso intervenuto alla radio France Stato francese dalle collettività tori chiedono la creazione di
messo o rinvio. di procedere. Sul Tav ci si è in- Info. Se i ponti oggi stanno così investe 45 milio- ne servono 120 locali, tra 200mi- un fondo di 130 milioni di euro
vece scontrati con l’astuzia è perché “le strutture invec- ni di euro ogni la e 250mila. In all’anno per 10 anni destinato
Venerdì 28 Giugno 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA »7
“IO LEADER? ORA NON POSSO” ORA CI SI METTE anche Beppe Sala a sione, ma quasi, basta che non si voti troppo amico Sala ribadisco quanto detto mille volte: il

Se ne va Beppe Sala?
q turbare i sonni di Nicola Zingaretti: “Il Pd
può crescere ancora, ma non più di tanto – ha
presto: “Con elezioni a breve termine si rischia
che il nuovo soggetto sia solo una figurina”. Re-
moderatismo in Italia non serve ed è spesso si-
nonimo di gattopardismo, bisogna lavorare su
detto a L’Espresso in edicola da domenica –Solo sta da capire chi sarà il leader: Sala? “Voglio contenuti e programmi radicali. Condivido an-
“Il Pd non basta, serve un nuovo soggetto può riportare al voto qual- essere sincero: mi piacerebbe, ma oggi non che che il Pd non basta e penso che Sala sa-
cuno che normalmente non va a votare, qual- posso, tanto più che c'è questa nuova respon- rebbe un pilastro fondamentale per una nuova
un nuovo soggetto” cuno che ha votato per i 5Stelle e perfino qual- sabilità (le Olimpiadi invernali, ndr). Chi ha ca- aggregazione capace di battere i nazionalisti.
che elettore della Lega che fa fatica ad accet- pacità, proposte, deve farsi avanti”. Ovvia- Iniziamo a lavorarci possibilmente insieme: il
tare l’estremismo salviniano”. Non una scis- mente s’è fatto avanti Carlo Calenda: “Al mio tempo è poco e le divisioni già troppe”.

SALVATAGGIO Compagnia senza pretendenti

Alitalia, Di Maio
A
desso il salvataggio di
Alitalia è davvero su
un binario morto.
Mentre Autostrade,
stronca Atlantia:
“Sono decotti”
controllata dalla Atlantia dei
Benetton, vede avvicinarsi il
rischio concreto che il gover-
no, o almeno così la vede la
componente pentastellata,
faccia un passo decisivo per la
revoca della concessione per il
crollo del ponte Morandi di Il vicepremier chiude ai Benetton: “Revocheremo
Genova, il cui iter è partito
quasi un anno fa. la concessione”. Salvini si schiera con Autostrade
A STRONCARE l’ipotesi di un
ingresso della holding dei Be-
netton nel salvataggio della
compagnia aerea, che il gover-
no ha affidato alle Ferrovie, è
stato ieri lo stesso Luigi Di
Maio. “Atlantia è decotta, non
può essere coinvolta”, attacca
il vicepremier a Porta a Porta ,
a Borsa ancora aperta: “Se
abbiamo detto a Genova
che revocavamo le con-
cessioni, il giorno in cui in
maniera coerente lo fare-
mo quell’azienda perderà
valore in Borsa. Se li met-
tiamo dentro Alitalia, fa-
ranno perdere valore anche
agli aerei”.
A stretto giro arriva la repli-
ca di Autostrade che parla di
“grave danno reputazionale”
e di “dichiarazioni che per-
turbano l’andamento del ti-
tolo”, tanto da “riservarsi di
attivare ogni iniziativa le- L’attacco Il vicepremier Luigi Di Maio e la sede di Atlantia Ansa
gale a tutela”. Passa qualche o-
invece l’analisi di Ponti e com- te. Il dossier è stato consegna- ra e Di Maio contrattacca: “I Conte. Lega e M5S si scontra- vitare il fallimento di Alitalia. delle elezioni europee. L’at-
pagnia sostanzialmente la to prima di Natale e mai pub- Benetton sono stati più veloci no per tutta la giornata, ma è Alle Ferrovie, infatti, manca tacco di Di Maio chiude la stra-
promuove, anche perché, de- blicato perché il Mit ha chiesto oggi a rispondere al sottoscrit- Matteo Salvini a sferrare il col- un investitore di peso che sot- da ai Benetton, già avallata da
gli 1,6 miliardi previsti, ne sono di rifare i calcoli senza usare i to (minacciando azioni legali) po più duro: “Chi sbaglia paga toscriva almeno il 30% della Salvini, e non sembra estraneo
stati spesi già la metà. dati di traffico di Autostrade. che a chiedere scusa ai familia- ma prima di dire che le aziende nuova società, senza il quale il a quel che accade al ministero
Anche la Gronda di Genova, Così l’Analisi costi-benefici ri delle vittime di Genova”. Il sono decotte bisogna sapere gruppo statale si tirerà indie- delle Infrastrutture.
opera odiata dai pentastellati fornisce solo uno strumento titolo chiude poco mosso che sono in ballo migliaia di tro. Al momento, oltre alle Fs,
liguri ma assai cara ai Benet- tecnico su cui esercitare poi u- (-0,26%). Pd e Forza Italia at- posti di lavoro”. che avranno il 30%, ci sono so- DANILO Toninelli ha affidato a
ton, padroni di Autostrade, è na pressione politica, che però taccano il vicepremier. Con- L’uscita di Di Maio archivia lo gli americani di Delta e il Te- una commissione di esperti il
stata promossa dall’analisi, al- si è rivelata assai complicata. findustria chiede addirittura i tentativi di dialogo con Atlan- soro con il 15% a testa. Dopo la compito di redigere una rela-
meno per la bretella di Levan- © RIPRODUZIONE RISERVATA un intervento di Giuseppe tia avviati in questi mesi per e- fuga delle partecipate statali, zione per stabilire se ci sono le
la holding dei Be- condizioni per re-
netton è sembra- vocare la conces-
ta agli uomini vi- sione ad Auto-
cini al dossier strade, dopo che
l’unico partner la società ha invia-
potenzialmente La relazione to a maggio le sue
disponibile, vi- Gli esperti del Mit controdeduzioni
sto che controlla ai rilievi del mini-

l
del crollo del Morandi, duran- già gli aeroporti pronti a fornire stero. La task for-
te la notte del 15 maggio 2018, di Roma. A patto, il testo ce, presieduta dal
1750 un muro di sostegno di un via-
dotto della A15, tra Gennevil-
però, di archivia-
re gli intenti bel- con le accuse
consigliere di Sta-
to Hadrian Simo-
liers e Argentueil, a nord-est licosi sulla revo- per il disastro netti, ha ultimato
A rischio della capitale, era pericolosa- ca della conces- il suo lavoro, che
Dei circa mente crollato su alcuni metri sione. di Genova verrà consegnato
12mila ponti di strada senza fare vittime. Per settimane a breve. Se il pare-
di proprietà nessun 5 Stelle si re fosse positivo, il
statale, 1750 DELL’INCIDENTE, passato i- è pronunciato sull’ipotesi. Ep- Mit potrebbe avviare l’iter: al
secondo nosservato in un primo tempo, pure, oltre un mese fa un ten- netto del consenso politico
il dossier si era parlato solo dopo i fatti tativo di dialogo era partito da (che ora manca), servirà capi-
presentano ben più gravi di Genova, e si era Palazzo Chigi, a cui nel frat- re anche come muoversi, visto
oggi saputo tra l’altro che il ponte, tempo è passato il dossier. L’i- il sicuro contenzioso miliar-
“un rischio tre mesi dopo, era ancora chiu- potesi era di rinunciare alla re- dario che partirà.
L’incidente ad aiutare le collettività a rea- nutenzioni regolari, con un reale so. All’epoca la ministra dei voca, in cambio di un taglio L’unica certezza, ad oggi, è
Nel 2018 un lizzare un inventario e una approccio razionale, smetten- di crollo” Trasporti, Elisabeth Borne, a- delle tariffe di Autostrade la scadenza del 15 luglio per
muro crollò su diagnostica esatta e quindi a dola di intervenire solo quan- veva promesso “trasparenza” (quella della A10, che attraver- presentare le offerte per Alita-
un’autostrada procedere ai lavori necessari do ci sono crolli”. L’inchiesta sullo stato strutturale e la sicu- sava il Morandi, sarebbero sta- lia: senza una nuova proroga,
vicino Parigi: nei prossimi 5-10 anni. sui ponti francesi era stata lan- rezza dei ponti francesi. Lo te azzerate) e un aumento de- resta solo Lufthansa, che però
zero vittime Secondo Maurey, lo Stato ciata subito dopo la tragedia di stesso ministero aveva dovuto gli indennizzi alle vittime del chiede 4 mila esuberi e di pren-
dovrebbe imparare a conside- Genova, che il 14 agosto 2018 riconoscere che il 7% dei ponti disastro di Genova. Atlantia è dersi solo le parti buone del
rare i suoi ponti come un “pa- aveva provocato la morte di 43 statali rischiavano di crollare. sembrata disponibile, ma il vettore.
trimonio”: “Bisogna fare ma- persone. Del resto, poco prima © RIPRODUZIONE RISERVATA dialogo si è arenato con l’arrivo CDF
8 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 28 Giugno 2019

LE FINTE PRIMARIE DI FI DI NUOVO guerra tra Silvio Berlusco- gresso”, ha messo in chiaro Berlusconi. Che corso. “Io vado avanti sul percorso iniziato,

Toti litiga di nuovo


q ni e Giovanni Toti. Con il primo che
mercoledì sera ha tirato il freno sul rinnova-
poi ha stoppato anche le primarie: “Regole e
modalità congressuali devono essere ancora
ma così la rottura è più vicina”, ha aggiunto.
Rispondendo picche, tra l’altro, alla richiesta
mento che avevano iniziato a mettere in cam- decise”. Cosa che ha fatto andare su tutte le di B. di annullare l’evento già previsto del 6
con B. e prepara po i due coordinatori Toti e Mara Carfagna. I furie il governatore ligure, peraltro molto at- luglio prossimo. Quella è la data entro cui To-
quali sabato avevano congelato tutti i capi re- taccato in questi giorni dentro il partito. “Era ti, che ieri si è visto con Carfagna, deciderà se
lo strappo finale gionali. Immediata la reazione dell’ex Cav. “I iniziato il cambiamento, poi è andato in scena restare in Fi o uscire per dare vita a un nuovo
coordinatori locali sono nel pieno dei loro po- il congresso di Vienna…”, ha detto ieri foto- soggetto. Il nome c’è già: Italia in crescita.
teri e continueranno a lavorare fino al con- grafando la restaurazione berlusconiana in GI. ROS.

LA CASTA Piccoli comuni Il senatore dem Misiani ha presentato un ddl


per dare 1.500 euro netti al mese agli amministratori dei paesini

Il Pd vuole il salario
» ILARIA PROIETTI

minimo per sindaci delle province sarebbe davvero


una manna: se sono già sindaci

M
a il Pd lo vuole o non della città capoluogo insomma
lo vuole il salario mi- non ci perderanno un euro. Ma La scheda

e capi delle Province


nimo? Parrebbe di sì, se putacaso si trovano a ammi-
almeno a leggere la nistrare una città più piccola, a-
proposta del senatore dem, An- vranno diritto a un’indennità as-
tonio Misiani. Che ha le idee sai più cospicua. E a quel punto
chiarissime: il salario minimo ci essere eletti alla provincia vorrà
vuole eccome, ma per i sindaci e dire, rispetto a ora, staccare un
i presidenti delle province. Che biglietto vincente della lotteria.
adesso sperano finalmente di
poter veder crescere i loro red- BASTERÀ puntare al posto giu-
diti. Perché se dovesse essere sto, perché c’è stipendio e sti- n ANTONIO
approvato, il provvedimento pendio. E non tutti i comuni sono Misiani, ex
presentato qualche mese fa da grandi, complessi e popolosi co- tesoriere del
Misiani, prima che Nicola Zin- me quelli di Roma, Milano e Na- Pd e oggi nella
garetti lo promuovesse respon- poli. Anzi, per dirla tutta, a volte, segreteria
sabile del Dipartimento econo- i sindaci fanno la fame, o quasi: è di Nicola
mia e sviluppo della nuova se- una tabella del ministero Zingaretti,
greteria del Nazareno, potreb- dell’Interno a fissare le indenni- ha presentato
bero festeggiare alla grande. tà massime attribuibili ai primi al Senato
Certo, magari non proprio a cittadini dei quasi 8 mila comuni un disegno
champagne, perché sempre di italiani, in proporzione al nume- di legge
salario minimo si tratta: ma ro di abitanti. Che a Misiani del per garantire
1.500 euro fissi al mese, e per di Pd non piace per niente perché 1.500 euro
più netti, per i sindaci dei piccoli quel parametro introduce un netti al mese
e piccolissimi Comuni, sarebbe- meccanismo che premia solo chi per i sindaci
ro comunque una manna. Certo si può permettere di assumere dei piccoli
sempre più dei 9 euro lordi l’ora un incarico così mal pagato. E so- comuni. Non
proposti per tutti i lavoratori dal prattutto non misura l’impegno solo: nella
Movimento 5 Stelle che con la e le responsabilità che gravano proposta
sua proposta si è tirato dietro un pure sugli amministratori delle di Misiani è
sacco di critiche pure del Pd. piccole realtà locali a fronte di u- previsto
na vera miseria, molte volte, ap- anche uno
MA COSA prevede la proposta di Piccole comunità Una seduta del consiglio comunale di Scanzano Jonico, in provincia di Matera, Basilicata pena 1.000 euro mensili per do- stipendio per
Misiani? Gli stanno davvero a dici mensilità. “Vi sono alcuni o- i presidenti
cuore gli amministratori locali tarsi dello stipendio che gli vincia non percepiscono alcuna neri, alcuni rischi e alcune re- delle
e non solo i sindaci. Perché spetta come amministratori co- indennità a fronte dell’eserci- La sorpresa sponsabilità – spiega – che cia- province, mai
nemmeno i presidenti delle munali, nonostante il doppio zio di una carica non certo priva Per i presidenti degli enti scun sindaco si assume a pre- realmente
province resteranno a bocca a- incarico. Questo perché gli enti di oneri e responsabilità”spiega scindere dalla consistenza nu- abolite
sciutta, anzi. Sempre secondo il provinciali erano stati destinati Misiani nella relazione che ac- mai soppressi previsto merica del comune amministra-
progetto di legge dem, a loro an- alla soppressione nella riforma compagna il suo disegno di leg- un compenso uguale to. Pensiamo solo per fare un e-
drebbe addirittura meglio: per- costituzionale approvata dalle ge. Che contiene pure una vera sempio ai costi che ciascun sin-
ché oggi non beccano una lira Camere nel 2016. Poi però la chicca a beneficio dei presiden- a quello delle grandi città daco deve sostenere in sede le-
per l’incarico. Ma se la misura soppressione vera e propria non ti delle province. gale per potersi difendere ade-
che ha proposto dovesse diven- c’è stata più. “Occorre prendere guatamente a fronte delle sem-
tare legge, farebbero in molti atto che oggi la mancata cancel- OSSIA la previsione di un salario ai sindaci dei comuni capoluogo, pre più frequenti denunce che
casi un colpaccio. lazione delle province dalla ad hoc davvero presidenziale. ossia di città di medie e grandi gli amministratori locali si tro-
Per tali cariche elettive non è Carta costituzionale, a seguito Che proprio minimo non è. Per- dimensioni. E siccome le inden- vano a dover fronteggiare”. Il sa-
prevista alcuna indennità: sono del referendum confermativo ché in ogni caso gli emolumenti nità dei sindaci crescono in base lario minimo come assicurazio-
infatti eletti tra i sindaci della del 2016, ha condotto al para- a loro favore non potranno esse- alla dimensione delle città che ne professionale.
provincia e devono acconten- dosso per cui i presidenti di pro- re inferiori a quelli riconosciuti amministrano, per i presidenti © RIPRODUZIONE RISERVATA

VIALE MAZZINI Forbici Salini incassa un contentino dopo i rifiuti di Conti e Vespa Direttore responsabile Marco Travaglio
Vicedirettore vicario Stefano Feltri
Vicedirettore e responsabile libri Paper First Marco Lillo

Fazio, ecco il mini-taglio al super-stipendio: Vicedirettori Salvatore Cannavò, Maddalena Oliva


Caporedattore centrale Edoardo Novella
Caporedattore Eduardo Di Blasi
Vicecaporedattore Stefano Citati

cala del 10%, la Rai risparmia 224mila euro


» GIANLUCA ROSELLI Art director Fabio Corsi

I
mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
l contratto di Fabio Fazio è un po’ Società Editoriale il Fatto S.p.A.
meno monstre. Il popolare con- sede legale: 00184 Roma, Via di Sant’Erasmo n° 2
duttore avrebbe accettato il taglio tempo che fa è stato nedì: Che fuori tempo chiaro il resto: quanto sborserà in Cinzia Monteverdi
al suo compenso, ma con una per- spostato da Raiuno a che fa, ora cancellate. meno la Rai a Officina a fronte del (Presidente e amministratore delegato)
Luca D’Aprile (Consigliere delegato all'innovazione)
centuale inferiore rispetto alla ri- Raidue, dopo diverse Il suo contratto, ri- dimezzamento delle puntate do- Antonio Padellaro (Consigliere)
chiesta iniziale della Rai. polemiche sui mega cordiamo, è blindato: vuto alla soppressione della secon- Layla Pavone (Consigliere indipendente)
Lucia Calvosa (Consigliere indipendente)
stipendi e attacchi Viale Mazzini non da serata?
LA TRATTATIVA nelle ultime set- dal mondo politico può modificarlo in
Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130;
timane era in stallo e l’amministra- (soprattutto da Mat- modo unilaterale, ma FAZIO avrebbe accettato il taglio in Litosud, 20060 Milano, Pessano con Bornago, via Aldo Moro n° 4;
tore delegato Fabrizio Salini sta ri- teo Salvini), si era solo con l’accordo del quanto “misura non punitiva ad Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n° 35
cevendo i rifiuti alle sforbiciate da detto disponibile a ri- conduttore. In caso personam”, ma come una “richie- Pubblicità: Concessionaria esclusiva per l’Italia e per l’estero
parte di alcuni volti noti. Finora a vedere la cifra del suo Che tempo che fa Il con- contrario, la tv pub- sta generale dell’azienda”. Espri- SPORT NETWORK S.r.l., Uffici: Milano 20134, via Messina 38
Tel 02/349621– Fax 02/34962450.
dirgli no sono stati Carlo Conti mega contratto, sti- duttore Fabio Fazio Ansa blica sarebbe costret- mendo però contrarietà alla ridu- Roma 00185 – P.zza Indipendenza, 11/B.
(rinnovato alla stessa cifra dell’an- pulato a suo tempo da ta a sborsare una pe- zione del budget di Che tempo che mail: segreteria@sportnetwork.it, sito: www.sportnetwork.it
Distribuzione: m-dis Distribuzione Media S.p.A. - Via Cazzaniga, 19
no scorso, circa 1 milione e mezzo) Mario Orfeo: 2 milioni e 240 euro nale di oltre 7 milioni di euro. fa. E ora Salini tornerà alla carica 20132 Milano - Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306
e Bruno Vespa. “Visto che si parte a stagione per un quadriennio. Cui La trattativa con Fazio ora sem- anche con gli altri. “La mission del- Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
e si finisce sempre con me, prima si vanno aggiunti altri 18 milioni l’an- bra essersi sbloccata. La richiesta la Rai è una generale riduzione dei Chiusura in redazione: ore 22.00 - Certificato ADS n° 8547 del 18/12/2018
Iscr. al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
vada dagli altri e poi ne riparlia- no tra la cifra pagata alla società Of- di Salini era una riduzione del 20% costi, dalle risorse interne agli ar-
mo”, ha detto il giornalista, che ficina srl per diritti e costi indu- del compenso annuo, quindi 448 tisti”, aveva detto qualche tempo fa
dalla Rai percepisce 1 milione e striali, e i costi a carico della Rai per mila euro. Ma alla fine ci si sarebbe in Vigilanza. Con Fazio pare esser- COME ABBONARSI
280 mila euro, con il contratto in la realizzazione del programma. accordati per un calo del 10%: 224 ci riuscito. Ma solo a metà rispetto È possibile sottoscrivere l’abbonamento su:
https://shop.ilfattoquotidiano.it/abbonamenti/
scadenza a settembre. Su Raiuno erano previste anche u- mila euro. Un risparmio che toc- all’obbiettivo iniziale. • Servizio clienti abbonamenti@ilfattoquotidiano.it • Tel. 0521 1 687 687
Fazio, il cui programma Che na trentina di seconde serate al lu- cherà solo il suo compenso. Non è © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 28 Giugno 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | CRONACA »9
CHI DENTRO E CHI FUORI ESCE DAL CARCERE e va ai domi- si è sempre difeso affermando che fu De Vi- De Vito il 6 aprile scorso, rigettandola. Dal

Il socio di De Vito,
q ciliari Camillo Mezzacapo. Il gip Ma-
ria Paola Tomaselli ha accolto l’istanza pre-
to a presentargli Luca Parnasi, il costruttore
e principale indagato dell’inchiesta “Rina-
carcere di Rebibbia, recentemente l’ex pen-
tastellato aveva inviato una lettera alla sin-
sentata dagli avvocati dell’ex socio e pre- scimento”. Del suo ex socio, ai magistrati ha daca Virginia Raggi, professando la sua as-
Camillo Mezzocapo, sunto sodale di Marcello De Vito (in foto), detto che “Marcello aveva poco potere, cer- soluta innocenza e avvertendo di non vo-
arrestato per corruzione lo scorso 20 mar- cava visibilità e tagliava nastri”. Per Mez- lersi dimettere da presidente dell’aula Giu-
agli arresti domiciliari zo insieme con l’ex presidente dell’Assem- zacapo sorte diversa rispetto al candidato lio Cesare (al momento è stato sospeso in
blea capitolina, nell’ambito di un filone d’in- sindaco del M5S nel 2013: il Riesame, in- virtù della legge Severino).
dagine sullo stadio della Roma. Mezzacapo fatti, aveva analizzato l’istanza dei legali di VIN. BIS.

L’ex braccio destro di Zingaretti


“garante degli accordi di Buzzi”
Le motivazioni della condanna a un anno di Venafro, già capo di gabinetto del dem

» VINCENZO BISBIGLIA centro unico prenotazioni delle prestazioni di Venafro”. Nè è prova anche un’intercetta-
sanitarie della Regione, sul quale avevano zione in cui Buzzi dice: “Lui (Gramazio) è an-

M aurizio Venafro era “il garante dell’ac-


cordo intercorso” fra Salvatore Buzzi e
l’ex coordinatore regionale del Pdl, Luca
messo gli occhi Buzzi e Massimo Carminati dato da Venafro perché ’sta partita la gestisce
(condannati rispettivamen-
te a 18 anni e quattro mesi, e 14
Venafro per conto di Zinga-
retti...”.
Gramazio, affinché il dirigente Angelo Scoz- anni e mezzo di carcere per Turbativa d’asta Da questa e altre conversa-
zava divenisse membro della commissione associazione mafiosa). I giudici di Appello zioni, secondo i giudici, e-
che avrebbe poi assegnato l’appalto da 91 mi- merge “una ferrea ripartizio-
lioni di euro per il Cup della Regione Lazio, NELLE MOTIVAZIONI di Ap- hanno ribaltato ne politica delle quote della
favorendo le coop legate a Buzzi. pello i giudici spiegano come la sentenza gara, prima ancora della pre-
Così i giudici della terza Corte dell’appello Venafro abbia caldeggiato sentazione delle offerte e i-
motivano la decisione di condannare Vena- “nell’emergenza” la nomina di assoluzione noltre che il gruppo di Buzzi,
fro – ex capo di gabinetto di Nicola Zingaretti in commissione di Scozzafa- tramite Gramazio, che ha ri-
– a un anno di reclusione per turbativa d’asta, va, il quale “si è rivelato l’in- vendicato verso la maggio-
ribaltando l’assoluzione per “non aver com- terlocutore del gruppo di Buzzi”. E proprio ranza della Regione Lazio (ossia il Pd) uno dei
messo il fatto” di primo grado. Al centro del questa nomina, secondo la Corte “è stata la lotti, ha ottenuto concrete speranze di vincer-
processo – nato da un filone dell’indagine garanzia ottenuta da Gramazio attraverso la ne uno attraverso la nomina di Scozzafava,
“Mafia Capitale” – c’è quindi l’assegnazione, sostituzione dell’originario commissario ad tramite Venafro”.
nel 2014, dell’appalto del servizio Recup, il opera della Longo che ha recepito le direttive © RIPRODUZIONE RISERVATA Maurizio Venafro, condannato a 1 anno Fotogramma

I filobus della maxitangente


IMMOBILITÀ CAPITALE piccole di quelle che serviva-
no. Inservibile con i mezzi già
comprati e parcheggiati. Nel
2017 è già sindaca Virginia

a Tor Pagnotta 10 anni dopo


Raggi ed è la giunta grillina a

“I
n periferia arrivano i decidere di cominciare a far
filobus! Ecco gli ulti- camminare i filobus fermi.
mi aggiornamenti Però non lungo il “corridoio”
L’epopea sul corridoio della di Roma Sud, ancora da com-
n PERIFERIA
mobilità Eur Laurentina-Tor
Pagnotta: il cosiddetto pre-e-
Cose di Roma I 45 mezzi vennero acquistati da Breda Menarini nel 2009 pletare, ma sulla Nomentana,
da Porta Pia verso la parte
Nel 2003 sercizio, le prove tecniche di con una mazzetta da 600 mila euro. Dai depositi finalmente alla strada nord est della città dove c’è un
la giunta Atac, si è concluso e i filobus altra linea elettrificata. Ne
Veltroni sono pronti a circolare. Or- vengono inviati quindici dei
rilascia mai ci siamo, per l’avvio del 45. A quasi 20 chilometri dal
il permesso servizio mancano solo pochi I PROTAGONISTI deposito, 40 minuti di strada
di costruire: passaggi e il via libera degli se va bene. Con qualche pro-
Tor Pagnotta, enti ministeriali e regionali. blema, perché quei mezzi
sede Poi potremo aprire questa hanno anche un motore ali-
di siti importante infrastruttura mentato a gasolio, ma utiliz-
archeologici nel quadrante sud della no- zabile solo per spostamenti
viene stra città. Un’opera attesa da brevi o in caso di emergenze,
inghiottita tempo che noi abbiamo ri- come un calo di tensione.
dal cemento preso in mano e portato a ter-
del gruppo mine, una corsia dedicata al RICCARDO AVERLI COSTRETTI a tanta
Caltagirone trasporto pubblico locale con MANCINI strada senza elettricità li ha
mezzi elettrici e sostenibili, Condannato messi a dura prova, tanto che
che garantiranno un rispar- a 5 anni, per soltanto il primo giorno del
n ISOLATI mio di tempo per arrivare alla i 45 filobus, servizio sulla Nomentana su
Più di 10 mila metro Laurentina, collega- estorse una 15 se ne fermarono quattro.
abitanti menti per tutti dalla periferia mazzetta di Ma nulla rispetto a quanto ac-
per lunghi al centro”. 500 mila euro caduto in questi anni al resto
anni sono del parco mezzi: non c’è linea
“lontanissimi” PAROLA di Virginia Raggi, co- de ll ’Atac senza problemi,
dal centro: nel sì la sindaca di Roma l’altro l’immagine dell’autobus in
2008 parte giorno ha esultato su Face- fiamme in via del Tritone di
l’iter per il book per la fine di un’attesa un anno fa fece il giro del mon-
corridoio Eur- lunga undici anni. Tanto è do perché avvenne tra i palaz-
Laurentina- passato, infatti, dall’avvio del zi del centro, non è un episo-
Tor Pagnotta. progetto dei filobus al servi- quella zona di Roma, succes- giati a Bologna e a Pilsen, in corruzione nell’ambito del dio raro. Per non parlare dei
Nel 2009 zio di Tor Pagnotta, diecimila VIRGINIA sivamente inghiottito dal ce- Repubblica Ceca. Seicento processo stralcio di Mafia Ca- 70 giganti della strada noleg-
vengono abitanti tra Grande raccordo, RAGGI mento. Il nuovo sobborgo mila euro di tangente inta- pitale –rispetto all’affare filo- giati in Israele e rispediti
acquistati Mostacciano e Cecchignola, Sindaca prevedeva anche nuove in- scati da Riccardo Mancini bus, accusato di finanzia- all’estero dopo diverso tempo
i 45 filobus, nomi di grandi borgate poco di Roma frastrutture per i collega- (500 mila), uno dei più poten- mento illecito ai partiti, è sta- in deposito perché non adatti
con una noti fuori dalla capitale. Con i dal 2016, menti col resto della città. ti della corte “nera” di Ale- to archiviato: non c’è prova, all’omologazione in Italia.
tangente filobus, che viaggeranno su inaugurerà Siamo a 15 chilometri dal manno, e dal commercialista infatti, di un’ulteriore tan- “Chi ha sbagliato pagherà”,
un percorso dedicato, il co- i filobus centro di Roma. Prima si par- Marco Iannilli (100 mila). gente di 200 mila euro desti- ha tuonato la sindaca.
siddetto “corridoio”Eur Lau- a Laurentina lò di metropolitana leggera, nata alla “segreteria di Ale- Ad ogni modo, finalmente,
In officina rentina-Tor Pagnotta, si poi si virò sul progetto filo- CON QUESTA mazzetta “e- ma nno”, riportata dall’i m- la gran parte dei 45 filobus di
A destra, completa una storia comin- bus. E a fine 2011 avrebbe do- storta” BredaMenariniBus prenditore Edoardo d’Incà Tor Pagnotta, due sono inci-
Gianni Ale- ciata ancor prima, molti anni vuto esser già tutto comple- vinse l’appalto. Mancini e so- Levis in un interrogatorio. dentati e difficilmente recu-
manno, oggi fa, rendendo possibile il rag- tato, ma invece tutto proce- ci minacciarono Lorenzo Co- Nel frattempo i filobus perabili a breve, potranno
61 anni, sinda- giungimento di una fermata deva a rilento e la battuta la di Finmeccanica (che con- vengono spostati nell’apposi- percorrere il “corridoio” per
co dal 2008 della metro a quell’estrema d’arresto arrivò nel 2013 trollava Breda Menarini spa) to deposito-officina dell’Atac cui sono stati acquistati e i tec-
al 2013 Ansa periferia. Era il 2003, giunta mentre Gianni Alemanno era per ottenere il risultato. Sem- realizzato a Tor Pagnotta. I nici assicurano che “la tecno-
Veltroni, quando il Campido- ancora sindaco: una maxi bra passato un secolo da que- lavori, lenti, al “corridoio” logia Skoda di quei mezzi, pur
glio rilasciò il permesso di co- mazzetta, proprio sull’acqui- sti fatti, ma la condanna a proseguono tra mille ostacoli, avendo già dieci anni di età,
struire al gruppo Caltagirone. sto dei 45 filobus costati 20 Mancini è di appena un mese come un errore su uno degli non è affatto obsoleta”.
Con buona pace del patrimo- milioni di euro con un appal- fa. Alemanno –condannato in ordini dei pali: arrivò una G. CAL.
nio archeologico presente in to del 2009 e allora parcheg- primo grado a sei anni per commessa con strutture più © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 28 Giugno 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | ITALIA » 11
GLI 007 DI MONTEVIDEO TUTTI I SERVIZI di intelligence dell’evasione di Morabito e di altri tre detenu- rimento di Morabito nelle istallazioni della

Per gli agenti segreti


q dell’Uruguay continuano a essere im-
pegnati nella caccia a Rocco Morabito, evaso
ti, tecnici del ministero dell’Interno avevano
portato via il “cervello” del sistema di teleca-
Guardia repubblicana, ma che la richiesta era
stata respinta perché in esse era recluso un
domenica notte dal carcere centrale di Mon- mere fisse del penitenziario. Questo spiega altro pericoloso narcotrafficante messicano,
Rocco Morabito tevideo, mentre una delle linee investigative si perché non esistano registrazioni video della Gerardo González Valencia, alias El Cuini, ri-
muove sulla convinzione che il boss della ’n- fuga notturna attraverso il tetto. È emerso an- chiesto in estradizione negli Usa. Dopo la fuga
è ancora in Uruguay drangheta si trovi ancora in territorio uru- che che in maggio la direttrice della prigione, del boss italiano, sia la direttrice González, sia
guaiano. Una fonte dell’intelligence ha detto Mary González, aveva scritto alla direzione il suo vice, Gerardo Bidarte, sono stati sospesi
al quotidiano el Pais che due giorni prima nazionale della polizia per chiedere il trasfe- provvisoriamente dal servizio.

RUOLI DI GENERE Non solo Scianel di Gomorra L’ANALISI

LA CAMORRA
» VINCENZO IURILLO HA MESSO
A “SISTEMA”

I
l ruolo apicale delle donne
dei clan di camorra a Na- IL FATTORE D
poli è ben riassunto in una
frase del pentito Mario Lo » MADDALENA OLIVA
Russo. Sentito dai pm il 12 set-

N
tembre 2016 per riferire sui ella camorra non e-
capi dell’Alleanza di Secondi- siste Famiglia sen-
gliano, a una domanda sul clan za famiglia di san-
Licciardi, Lo Russo risponde: gue. Lo ha ricordato l’ulti-
“Erano diretti da Maria Lic- ma relazione
ciardi”. s em e st r al e
Il salto di qualità è compiu- della Dia:
to: le signore della camorra “ L a p r e-
non svolgono più una funzio- senza di
ne di supplenza degli uomini parenti
del clan in situazioni d’emer- all’i nt e r n o
genza – omicidio, latitanza della catena
prolungata o cattura del boss di comando con-
di riferimento – ma assumo- Non solo tv ferma la centralità della fa-
no in prima persona i pieni Scianel in miglia quale strumento di
poteri. “Maria Licciardi era una puntata coesione. È in questo con-
indiscutibilmente il capo del della serie testo che le donne assumo-
suo clan, riconosciuta da tutti tv Gomorra. no, sempre più spesso, ruoli
in quanto tale, sia interni che A destra, di rilievo nella gerarchia
esterni”, riassume il Gip di Pupetta dei clan, in assenza dei ma-
Napoli Roberto D’Auria che Maresca Ansa riti, o coi figli detenuti”.
ha firmato l’ordinanza di 126 A Napoli, scompaiono i

Donne al vertice dei clan:


misure cautelari. Duemila capi carismatici, e mogli e
pagine frutto di una inchiesta figlie ne prendono il posto.
di ‘sistema’ – pm Ida Teresi, Oggi Maria Licciardi, ieri
procuratore aggiunto Giu- Pupetta Maresca. Ma è da

“a Scimmia” e le 3 Sorelle
seppe Borrelli – che la Dire- tempo che le donne a Na-
zione distrettuale antimafia poli partecipano alle atti-
della Procura di Napoli ha av- vità illegali. La loro pre-
viato nel 2012 annodando i fili senza, attiva, è radicata
dei rapporti tra alcuni dei nella storia della camorra
clan più potenti della città, i (e della città). A partire
Contini, i Mallardo e i Lic-
ciardi.
Nella maxi-inchiesta confermato il salto di qualità: “Non più supplenti ma capi” dall’Ottocento, e poi nel
mondo del contrabbando
Un patto di sangue e di af- di sigarette. Raccontava il
fari. L’Alleanza di Secondi- boss dei Quartieri Spa-
gliano. A rappresentare i Lic- Il potere che stai dicendo? (…) sta pieno Licciardi si rivolge a Peppe, u- gnoli, Mario Savio: “Le
ciardi a quel tavolo dove si de- di Maria ‘la Scimmia’ di debiti… a piangere da Ma- no dei Contini. L’ordine è contrabbandiere avevano
cideva la spartizione dei ter- L’autorevolezza di Maria Lic- ria: ma quella dice; tu giochi? chiaro. La vittima va minac- un’abilità particolare per-
ritori e le missioni di terrore ciardi si evidenzia nella vicen- IPROTAGONISTI Quando hai vinto ti hanno da- ciata, e se necessario bastona- ché riuscivano a stringere
c’era Maria ‘a Piccerella’, la so- da del debito di gioco di 15mila to i soldi? E quando perdi pa- ta a sangue. “Sto aspettando a tra le cosce le valigie usate
rella di Gennaro Licciardi ‘a euro contratto dal figlio mino- ghi. questo cornuto – esclama l’e- come banchetto per le si-
scigna’ (la scimmia), morto in renne di un tale P. R. “Li pren- S. - Sono cose di gioco… sattore – ma penso che abbu- garette e a camminare, te-
carcere a Voghera nel 1994 do- diamo tranquillamente… Alla fine, anche grazie a sca dopo… Ha detto Peppe…. nendole nascoste sotto i
po aver fondato il clan che ha quello tiene i soldi”, dicono tra M a r i a L i c- Se non ti dà i gonnoni, con passo nor-
tuttora la sua roccaforte nella loro i ‘creditori’. Non è così. ciardi, si tro- s o l d i p i c- malissimo, sfilando da-
Masseria Cardone, all’interno L’uomo stenta a onorare le v e r à u n a c- Nell’Alleanza ch ial o”. An- vanti ai finanzieri”.
del quartiere di Miano, perife- pendenze. E chiede a Maria ‘a cordo per una di Secondigliano che stavolta Capacità organizzati-
ria nord di Napoli. Anche Ma- scigna’ (l’altro suo sopranno- MARIA ANNA dilazione a il debitore va, gestione degli affari, le
ria ha conosciuto la prigione, a me) un intervento per ottene- LICCIARDI AIETA 2 . 0 0 0 e u r o Avevano un ruolo per proporrà una vediamo complici nel fian-
Benevento, nei primi anni re una dilazione. La storia e- mensili. assumere decisioni e ratei zzazio- cheggiare e spalleggiare i
2000. E se una volta erano le merge da una intercettazione “Il rispetto ne. Dovrà di- loro uomini, o pronte ad
donne a portare all’esterno le ambientale. per la donna pretenderne il rispetto scuterla con assalire in difesa dei pro-
imbasciate e gli ordini degli T. - E quell’altro, il figlio di era massimo M a r i a L i c- pri parenti. “C a p es s e”,
uomini detenuti, nel suo caso è P. R. - (inc) poi si rivolge a Ma- – scrive il giu- ciardi in per- trafficanti di droga, usu-
esattamente il contrario. Dalle ria "la scimmia"… non li tie- dice –tanto che, sebbene il suo sona. raie, assassine, oltreché
conversazioni registrate in n e… a tanto alla volta… ma operato non fosse condiviso, mogli, madri, sorelle, a-
carcere, si scopre che è il ma- quello è sbagliato… invece di comunque le richieste da lei a- La dura legge manti. Secondo i dati rac-
rito “ad assumere le redini del prenderlo e dirgli: scornac- RITA MARIA vanzate trovavano fattiva rea- delle sorelle Aieta colti da Anna Maria Zac-
clan sotto la costante direzio- chiato, hai giocato? Non devi AIETA AIETA lizzazione”, per via dell’intesa Per una estorsione da un mi- caria, dell’Università Fe-
ne della moglie”. pagare a questi? Invece si ri- di ferro tra i Licciardi e i Con- liardo quando la moneta era la derico II, sulle donne de-
Maria Licciardi fu cattura- volge a quella… e ora vediamo tini. Come nel caso del paga- lira, Anna è stata recentemen- tenute per camorra, 1 su 3
ta dopo due anni di latitanza, dai 1.300 a 1.000 al mese… ma mento di un credito. Maria te condannata in primo grado risulta essere moglie o
e anche stavolta si è data alla a 13 anni. Maria, con lo sconto compagna di un capoclan:
fuga, gli investigatori non so- di pena del rito abbreviato, se è quindi il legame senti-
no riusciti a rintracciarla l’è cavata con 8 anni. Mentre di mentale/coniugale a con-
all’alba del maxi blitz. Sono Rita Aieta parla così un penti- notare la loro appartenen-
invece finite in carcere le tre to, Alfredo De Feo: “Dico su- za. Nel 45% dei casi, rico-
sorelle Anna, Maria e Rita bito che è persona che coman- prono un ruolo di “grega-
Aieta, mogli di Francesco da nel clan Contini ed ha anche ria”, prima ancora che di
Mallardo, Edoardo Contini e voce in capitolo sulle mesate pusher o di corriere (29%)
Patrizio Bosti, e Rosa Di Nun- (gli stipendi agli affiliati del o di leader (25%). A dimo-
no, moglie di Salvatore Botta. clan, ndr). Ricordo per esem- strazione dello sfrutta-
A tutte è stato riconosciuto il pio che tolse la mesata per al- mento, o meglio della va-
ruolo di ‘c ap o ’ al l ’in t e rn o cuni mesi ad uno, perché la lorizzazione, della capaci-
dell’Alleanza. “Le donne ave- moglie non l’aveva salutata ri- tà femminile di fare rete.
vano un ruolo rilevante sia spettosamente”. Sono sgarri C’è un mondo che pare a-
per i collegamenti con il siste- che vanno puniti in qualche verlo capito, e messo a Si-
ma penitenziario, sia per la modo. Dovette intervenire il stema, molto più veloce-
capacità di assumere decisio- nipote dell’uomo su Ettore Bo- mente di quello che, paral-
ni e di pretenderne il rispet- sti, il figlio di Rita, per far ripri- lelo, gli corre di fianco.
to” ha spiegato il procuratore stinare lo stipendio allo zio. © RIPRODUZIONE RISERVATA
capo Giovanni Melillo. © RIPRODUZIONE RISERVATA
P G
12 » | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 28 Giugno 2019

iazza rande Inviate le vostre lettere (massimo 1.200 caratteri) a: il Fatto Quotidiano
00184 Roma, via di Sant’Erasmo n°2 - lettere@ilfattoquotidiano.it

Vittorio Feltri, noi “terroni” ghezza unitaria.


non accettiamo etichette LO DICO AL FATTO Un chiarimento con posizioni net-
In seguito alla pubblicazione di al- te di giustizia sociale – sempre vi-
cuni articoli del quotidiano Libero ri-
tenuti offensivi della dignità dei me-
Social governativi Perché un ministro ste dal renzismo come freno allo
sviluppo – lo si sconta con una
ridionali, il Sud Italia è stato stimo-
lato ad assumere un diverso atteg- non può attaccare una pregiudicata spaccatura immediata del partito,
ma l’estrazione della spina renzia-
giamento rispetto alla sua tradizio- na è l’unico modo per far guarire la
nale indolenza, che lo rende succu- ferita, anche se il primo effetto è il
be dello strapotere politico ed eco- STO LEGGENDO E RILEGGENDO l’articolo di Silvia Truzzi inti- sanguinamento.
nomico del Nord. Dal piano della ri- tolato “Matteo un ministro che minaccia i rom” e pubblicato MASSIMO MARNETTO
flessione al piano della presa di po- sul Fatto del 26 giugno e non riesco a capirne il senso: donna
sizione il passaggio è stato breve. rom non accusata ma arrestata in flagranza di reato per de- DIRITTO DI REPLICA
Il Sud ha preso coscienza. cine di furti a danno anche di disabili e anziani che non va in Nell’articolo di Gianni Rosini, “Re-
Vittorio Feltri può essere conside- carcere perché incinta? La maggior colpa di chi è? Del mi- sta il nodo della vendita di quelle
rato, a sua insaputa, lo sprone del nistro, che minaccia sui social network, e quindi l’accusa di leggere”, del 27 giugno, si suppone
cambiamento di mentalità. Alcuni essere razzista e fascista! Visto il vago accenno di compren- che la notizia di un incasso di 2,8
direttori di giornali locali iniziano a sione rivolto alla vittima, ricordo che è una disabile di 86 milioni di euro nel 2018 per espor-
rispondere alle provocazione di Li- anni. Si attacca il ministro dell’Interno per le sue esternazioni tazioni verso l’Arabia Saudita da
bero e sottolineano che il Meridione ovviamente fatte per propaganda anche sbagliata e si perde parte della fabbrica d’armi Pietro
non accetta etichette che lo impove- il senso del fatto. E cioè che una donna rom “per quanto poco Beretta sia stata fornita dall’Istat.
riscano e lo releghino a un ruolo di raccomandabile” (usiamo i termini giusti: ladra) continua Su questo è nostro dovere fare la
subalternità rispetto al Nord. Ed è impunemente, volando fra le maglie delle leggi, a derubare. massima chiarezza. Le statistiche
così che l’anelito alla trasformazio- Ma chi è la vittima? La donna rom attaccata dal ministro o sugli scambi di merci con l’estero
ne non rimarrà inespresso e troverà l’anziana disabile derubata? E la risposta dell’articolo è la sono prodotte dall’Istat esclusiva-
il suo canale incisivo nella comuni- stessa dei radical chic Pd alla Gad Lerner! Può non essere mente a livello aggregato, così co-
cazione giornalistica, mai come ora accettabile la violenza verbale di governo, ma penso che sia Quanti like Salvini in un murales a Milano LaPresse me previsto dai regolamenti stati-
intenzionata a dar voce ai bisogni di ancora meno accettabile derubare anziani o disabili. stici comunitari e dai manuali in-
emancipazione del Sud Italia. GIANFRANCO PERGREFFI quando commenta fatti terribili. E questo riguarda il ternazionali. Pertanto non è possi-
Bisogna rimboccarsi le maniche e modo in cui si conduce un politico perennemente a cac- bile citare come fonte l’I st i t ut o
combattere per l’affermazione della GENTILE SIGNOR GIANFRANCO, al di là del fatto che il cia di voti. Poi c’è l’aspetto, grave, del modo violento con quando si indicano i nomi degli o-
nostra terra contro le mafie e contro diritto penale ci insegna che non si può dare del ladro al cui Salvini mette all’indice una persona (e non è la pri- peratori economici che hanno at-
lo sfruttamento. Molti meridionali ladro (anche se condannato) perché la legge tutela l’o- ma volta): s’immagina la capacità di mobilitazione tivato i flussi commerciali.
hanno governato e continuano a go- norabilità di una persona, qui non sono in concorrenza dell’opinione pubblica che ha un ministro? Ed è giusto L’elevato dettaglio dei dati pubbli-
vernare il nostro Paese; tuttavia nes- la condotta di una donna pregiudicata e quella di Mat- che indirizzi contro una persona, per quanto colpevole cati a livello di prodotto (codici
suno ha mai fatto gli interessi dell’o- teo Salvini (se fossero paragonabili l’Italia sarebbe di reati anche odiosi, maledizioni e insulti? Un ministro della nomenclatura combinata) e
nesto popolo del Sud, il quale con- davvero in un bel guaio). Quanto alla signora disabile è non dovrebbe essere un modello? Quanto a invocare la paese, richiesto dai regolamenti
sidera il lavoro come un valore. una vittima e come tale ha tutta la nostra solidarietà. sterilizzazione, qui pensiamo che il ministro abbia pas- statistici comunitari, può consen-
E forse dobbiamo ringraziare il di- Nel nostro pezzo però cercavamo di spiegare che un sato decisamente il segno. Gli esseri umani – tutti gli tire in alcuni casi di collegare il da-
rettore Vittorio Feltri, perché, da ministro della Repubblica non può abbassarsi, per nes- esseri umani –non sono animali randagi. E pazienza se to Istat a singole operazioni di in-
oggi, non sarà più facile offenderci. suna ragione e in nessuna circostanza, a un livello da questa affermazione sembra radical chic. terscambio ma si tratta appunto di
BIAGIO MAIMONE bar dello sport perché rappresenta la comunità anche SILVIA TRUZZI una autonoma associazione di ana-
listi e osservatori del settore.
M5S, non omologatevi PATRIZIA CACIOLI, DIRETTORE
alla vecchia guardia politica DELLA COMUNICAZIONE ISTAT
Leggendo l’intervista al sottosegre- Contro gli evasori c’è bisogno turistiche e ai gestori di stabilimen- Il Pd deve scegliere
tario M5S Simone Valente, ho nota- di un nuovo Piano Marshall ti balneari, ristoratori e insegnanti tra unità e identità I dati in nostro possesso riportati
to che ha risposto come avrebbe fat- Sto seguendo attentamente gli ar- che erogano lezioni private. Il Pd deve scegliere tra unità e i- nell’articolo a cui fa riferimento Istat, e
to qualsiasi politico della vecchia ticoli e la campagna informativa Insomma, un vero esercito. dentità, perché entrambe non sono relativi ai pagamenti ricevuti dall’azien-
guardia. Cosa significa che le regio- del Fatto sull’evasione fiscale. Come ha scritto il direttore Marco possibili. Se infatti Zingaretti do- da Pietro Beretta dall’Arabia Saudita,
ni versano allo Stato la differenza in Mi permetto di segnalare che, oltre Travaglio in uno dei suoi editoriali, vesse propendere per l’unità non non sono stati diffusi dall’Istituto di sta-
caso di saldo negativo? Dove pren- alle categorie già segnalate dei forse ci vorrebbe un secondo Piano prenderebbe mai una posizione tistica, come erroneamente scritto, ben-
dono i soldi le regioni, se non dai cit- grandi evasori (medici, avvocati, Marshall per affrontare questo an- chiara. Se, invece, iniziasse a co- sì dal ministero dell’Economia e delle Fi-
tadini in forma di tasse? Storica- notai, architetti) esiste un altro am- noso problema. struire una linea identitaria ben nanze all’interno della relazione “Espor-
mente nessuno è mai rientrato nei pio bacino di evasione. Ma temo che, date le proporzioni precisa, gli si spaccherebbe il par- tazioni definitive per Nazioni - Riepilogo
costi con queste modalità. Faccio riferimento agli artigiani del fenomeno, nessuno abbia inte- tito in mano. dettagliato”. I dati citati sono quindi
Il Movimento deve distinguersi o con o senza partita Iva, ai locatori resse a mettervi mano per cercare Il Segretario non ha scelta? Dipen- corretti e verificati, ma erroneamente
continuerà nella sua caduta. di case a studenti nelle città univer- di risolverlo. de. Un partito al 15-20% alle pros- attribuiti a Istat.
LUCIANO B. sitarie, ai villeggianti nelle località CESARE GENTILI sime politiche si fa anche con la va- GIANNI ROSINI

PROGRAMMITV

10:00 Tg1 08:30 Tg2 08:00 Agorà 06:55 Miami Vice 07:59 Tg5 07:00 Last Man Standing 07:00 Omnibus News 19:20 Caro dittatore
10:05 Unomattina Estate 08:40 Un caso per due 10:00 Mi manda Rai3 09:00 Carabinieri 08:45 Wildest New Zealand 07:45 Cartoni animati 07:30 Tg La7 21:00 100X100Cinema
10:30 Tutto - Chiaro 09:35 La nostra amica Robbie 10:55 Parlamento Spaziolibero 10:20 Detective in Corsia 09:50 Orangutan Jungle School 09:30 Hart of Dixie 07:55 Omnibus - Meteo 21:15 Jumanji - Benvenuti nella
11:20 Tg1 10:20 Tg2 Italia Estate 11:05 Tutta Salute 11:20 Ricette all'italiana 11:00 Forum 10:25 Person of Interest 08:00 Omnibus giungla
11:05 Tg2 Flash 12:00 Tg3 12:00 Tg4 13:00 Tg5 12:25 Studio Aperto 09:40 Coffee Break 23:20 La maschera di ferro
11:25 Don Matteo 6 11:10 Tg Sport Giorno 12:25 Fuori Tg 13:41 Beautiful 13:06 Sport Mediaset
12:30 Ricette all'italiana 11:00 L'Aria Che Tira 01:35 Benedetta follia
13:30 Tg1 11:20 Crociere di nozze 12:45 Quante storie 14:10 Una Vita 13:45 I Simpson
13:00 La Signora in Giallo 13:30 Tg La7 03:25 After Earth - Dopo la fine
14:00 Io e Te 13:00 Tg2 GIORNO 13:15 Passato e Presente 14:00 Lo Sportello di Forum 14:44 Bitter Sweet - Ingre- 14:35 I Griffin
13:30 Tg2 Eat Parade 14:20 Tg3 dienti d'amore 15:26 Mom 14:15 Tagadà del mondo
15:40 Il Paradiso delle Signore 15:34 Assassinio sul Nilo
13:50 Tg2 Sì, Viaggiare 15:00 Parlamento Telegiornale 15:29 Il Segreto 15:56 The Middle 16:15 The District 05:10 2 Young 4 Me
16:30 Tg1 18:55 Tg4
16:40 Tg1 Economia 14:00 Gli Omicidi del Lago 15:05 Gli imperdibili 16:31 Il ritorno di un amore 16:26 Due Uomini e 1/2 18:00 Il Commissario Cordier
15:40 15:10 19:32 Tempesta d'amore 18:45
Squadra Speciale Cobra 11 Il Commissario Rex Caduta Libera 17:21 Will & Grace 19:55 Il meteo della sera
16:50 La vita in diretta estate 17:20 Castle 17:30 Aspettando Geo 20:30 Stasera Italia Estate 20:00 Tg5 18:16 Colorado Pills
21:25 Quarto Grado 20:00 Tg La7 18:45 Big Little Lies in pillole
18:45 Reazione a Catena 18:15 Tg2 17:35 Geo 20:40 Paperissima Sprint 18:30 Studio Aperto
00:45 Summer Beach 20:35 Otto e Mezzo 19:00 Franklin and Bash
20:00 Tg1 18:30 Tg Sport Sera 19:00 Tg3 21:20 La Sai L'ultima 19:26 C.s.i.
- Donnavventura 21:15 Riusciranno i nostri eroi 20:30 Gomorra - La serie
20:30 Techetechetè 18:50 N.C.I.S. 20:00 Blob 00:30 X-style 21:20 Operazione U.n.c.l.e.
01:45 Modamania a ritrovare l'amico 22:50 Big Little Lies
21:25 Don Matteo 11 20:30 Tg2 20.30 20:25 Vox Populi 01:00 Tg5 23:35 Amici per la morte
02:25 Tg4 - Night News scomparso in Africa? 23:50 Kidding - Il fantastico
00:45 Tg1 NOTTE 21:00 Tg2 Post 20:45 Un posto al sole 01:36 Paperissima Sprint 01:35 Constantine
21:20 La vendetta della sposa 21:20 La Grande Storia 02:47 Stasera Italia Estate 02:04 I Segreti di Borgo Larici 02:25 Studio Aperto 23:45 Anastasia, mio fratello mondo di Mr...
01:20 Cinematografo 22:55 Lei è la mia ossessione 00:00 Tg3 Linea notte 03:42 Media Shopping 03:29 Centovetrine - La Giornata 02:15 Otto e Mezzo (R) 01:00 The Leftovers - Svaniti
02:15 Sottovoce 00:25 Il Fantasma dell'Opera 01:05 Parlamento Magazine 04:01 La Ragazza dalla pelle 05:00 Media Shopping 02:40 Tgcom24 - Sport 02:55 Tagadà (R) nel nulla
02:45 Rai News24 02:35 Coriolanus 01:15 Appuntamento al cinema di Luna 05:15 Centovetrine 03:05 Media Shopping 04:55 L'Aria che tira (R) 03:00 Franklin and Bash
Venerdì 28 Giugno 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | PIAZZA GRANDE » 13
SENZA FIDUCIA

ALTRO CHE MIGRANTI: Gli dèi mercati

ITALIANI IN FUGA e il tallone d’Achille


dell’uomo moderno

L
Pubblichiamo stralci dell’intervento di Ve-
a vicenda dei 42 migran- » FRANCESCO SYLOS LABINI struzione acquisito e di qui feno- ronica Gentili oggi alla Milanesiana.
ti della nave Sea Watch è meni come l’emigrazione di massa
stato il tema centrale per e la competizione per lavori preca- » VERONICA GENTILI
giorni nel dibattito pub- centro dell’attenzione? La politica ventennio. Il concorsone per “na- ri di basso livello.

“I
blico, come in passato che ha prodotto questa situazione vigator” ha da poco fornito uno Questo è il nodo che una forza mercati insegneranno agli italiani a
per casi analoghi. Ma nel corso del non ha alcuna idea o volontà per in- spaccato inquietante sulla situa- politica di sinistra dovrebbe im- votare nel modo giusto”: era circa un
2019 sono 2500 i migranti arrivati vertire la rotta. Eppure questo è un zione del lavoro giovanile: 70 mila porre come priorità, segnando una anno fa, quando con
in Italia: la speculazione politica problema all’ordine del giorno per laureati a contendersi un percorso forte discontinuità con le politiche questa frase, piombata su u-
su queste vicende è dunque enor- milioni di cittadini, per chiunque lavorativo incerto e precario. Que- fin qui focalizzate sull’abbassa- no scenario politico già in
me come la copertura mediatica abbia figli che stanno finendo la sto concorso è, infatti, la cartina di mento del costo del lavoro e dei di- fibrillazione, il Commis-
che serve solo a mantenere alto il scuola o l’università, poiché il far- tornasole che dimostra come chi ritti, invece che sulla competizio- sario europeo al Bilancio,
coinvolgimento del pubblico su dello delle scelte scellerate del pas- ha investito tempo, fatica e risorse ne basata sulla specializzazione Günther Oettinger, mise
un problema, umanamente dram- sato ricade innanzitutto sulle nuo- nella propria istruzione non ha a- tecnologica. Politiche che hanno improvvisamente in sub-
matico e vergognoso nella gestio- ve generazioni. vuto e non ha ancora le opportu- alimentato il mito delle piccole e buglio l’opinione pubblica.
ne, ma del tutto marginale. Sem- Il problema non riguarda solo nità al livello della propria forma- medie imprese o di effimere In effetti di fronte a un’affer-
bra anzi che l’attenzione sull’im- chi va via, ma purtroppo riguarda zione. start-up, come motore dell’inno- mazione così tranciante, palese ingerenza
migrazione sia utile solo per copri- anche e soprattutto chi rimane. Il Se questo è un problema dram- vazione, invece che difendere il nelle questioni nazionali, anche a coloro
re l’altra faccia della medaglia, l’e- sistema produttivo italiano ha matico per i singoli, diventa un’e- ruolo uno Stato imprenditore che che tifano per i notabili di Bruxelles, con-
migrazione dall’Italia: e questo è sì sempre meno bisogno di lavoro morragia di competenze e oppor- sia creatore di duraturi nuovi set- siderati la cassaforte del nostro buonsenso,
un problema strutturale. qualificato, ma predilige lavorato- tunità per il Paese. La “generazio- tori tecnologici e mercati. ivi depositato nei tempi in cui ne fummo de-
ri con bassa istruzione tra loro in- ne del trolley”, persone che vanno tentori, non può che correre un brivido lun-
SECONDO L’ISTAT, tra il 2013 e il tercambiabili e facilmente sosti- di concorso in concorso e di lavoro QUESTO CAMBIAMENTO di rotta go la schiena. Ma la vera domanda è: l’espo-
2017 oltre 244 mila connazionali tuibili: è lo specchio dell’arretra- precario in lavoro precario con una politica deve essere accompagna- nente tedesco è un pazzo che ha deciso di
con più di 25 anni sono migrati mento tecnologico e produttivo valigetta dove portare la propria to da una discussione per cambiare terrorizzare gli elettori italiani per preser-
all’estero, di cui il 64%, 156 mila, del Paese che è stato anche il mo- vita, dovrebbe destare un allarme le regole europee: se non si può vare le istituzioni europee o semplicemente
laureati e diplomati. La tendenza tore delle oscene riforme della sociale enorme ma, come per l’e- parlare di causalità diretta, c’è sta- un’anima candida ignara di suscitare tanto
negli anni è in aumento: i laureati scuola e dell’università nell’ultimo migrazione, non è all’ordine del ta una correlazione tra l’ingresso scalpore rivelando la nudità del re a frotte di
italiani che si sono tra- giorno della politica. dell’Italia nell’euro e, per esempio, persone che ne sono a conoscenza ma fin-
sferiti all’estero nel Il taglio alle politi- il crollo della produzione indu- gono d’ignorarla? Coloro che propagano il
2017 sono stati +4% ri- che di formazione av- striale del 25% che ha coinciso con verbo finanziario e ne preconizzano i po-
spetto al 2016 e +41,8% venuto dal 2008 ha lo smantellamento delle grandi in- tenziali flagelli qualora i dieci comanda-
rispetto al 2013. La mi- prodotto un calo del dustrie a partecipazione statale e menti monetari siano disattesi, sono narra-
grazione tuttavia non è 20% degli immatrico- con il cambiamento di obiettivo tori faziosi di realtà arbitrarie o meri cro-
solo verso l’estero: ne- lati, l’Italia oggi è all’ul- dall’aumento della produttività e nisti di evidenze acclarate? La minaccia di
gli ultimi 20 anni, dice timo posto dei Paesi della specializzazione tecnologica una punizione che dall’alto si abbatte
l’Istat, la perdita netta Ocse per percentuale a quello dell’abbassamento della sull’uomo che si spinge a sfidare le sacre re-
di popolazione nel Sud di laureati nella fascia qualità e del costo del lavoro. Per- gole, riporta immantinente il pensiero agli
dovuta ai movimenti d’età 25-34 anni, con ché è proprio in questo snodo che dei dell’Antica Grecia, i capricci e gli umori
interni è stata pari a 1 un valore poco supe- la paura dell’immigrazione e il fe- dei quali tanto a lungo hanno tenuto in o-
milione 174mila unità. riore al 20%; dal 2007 i nomeno della migrazione e del po- staggio l’agire umano. In altre parole, supe-
Il Paese espelle i giova- posti di dottorato ban- polo dei trolley trovano la loro sin- rare il limite stabilito, peccare di ubris cre-
ni, soprattutto i più for- diti si sono ridotti del tesi. Avere poca formazione e an- dendosi onnipotenti, oggi come allora, ri-
mati. 43,4%. E malgrado cor meno diritti rende le persone schia di provocare la vendetta divina. La ne-
Com’è possibile che, questa situazione disa- più fragili e più facilmente mani- mesi nella contemporaneità veste panni di
invece di accanirsi per strosa e preoccupante, polabili attraverso un’informazio- spread e si abbatte con violenza sui titoli di
mesi sulle sorti di 42 di- pochissimi riescono a ne e una politica che giocano sull’e- Stato. Conti dissestati, debiti che s’impen-
sperati, tale migrazio- trovare un lavoro che mozione. nano, declassamenti nazionali sono i casti-
ne “biblica” non sia al sia adatto al grado d’i- © RIPRODUZIONE RISERVATA ghi autoprocuratici e di conseguenza inflit-
tici dai numi del Terzo millennio, ai quali
però, bisogna ricordare, ci siamo convertiti
di nostra volontà, anche se con consapevo-

LE PRIORITÀ
lezza parziale, affinchè arginassero la no-
stra lascivia e ci spronassero alla rettitudine
e alla moralità.

L NELLA LOTTA
a questione fiscale è sieme sia come interventi di spe- QUESTO NUOVO politeismo porta con sé
centrale: da una politi- rimentazione. Questa scelta do- un’anomalia non di poco conto: se un tempo
ca delle entrate posso- vrebbe essere ripensata, la politica era l’uomo a dover avere fede negli dei, oggi
no venire le risorse ne- delle entrate è cruciale. Sarebbe sono gli dei mercati a dover avere fiducia
cessarie per sostenere
la ripresa dell'occupazione e del-
l'economia oppure per minare lo
ALL’EVASIONE quindi molto utile ripristinare il
ministero delle Finanze.
negli uomini. [...] Ma se i mercati diffidano
degli uomini, gli uomini diffidano a loro vol-
ta dei governanti-sacerdoti che li costrin-
Stato sociale. Come ha ricordato il POI C’È UN PUNTO POLITICO. Negli gono a celebrare i mercati, in una spirale di
Fatto, la detrazione fiscale per le ultimi anni sta prevalendo una po- diffidenze reciproche che trova il proprio
ristrutturazioni ha favorito il set- » ALFIERO GRANDI litica fiscale sempre più corpora- punto di caduta nello scenario potenziale di
tore delle costruzioni, mobilitan- tiva, settoriale: a ognuno il suo fi- un governo tecnico, invocato dai primi e di-
do consistenti risorse private, u- sco. Il prelievo fiscale, invece, de- sdegnato dai secondi. In questo valzer dei
sate in anticipo rispetto alle detra- bassando le soglie attuali del reato stendere il meccanismo ma sa- ve avvenire con modalità diverse sospetti si affaccia sulla scena il politico
zioni spalmate su 10 anni. Il nero è e aumentando le pene. pendo che la detrazione deve es- perché diverse sono le condizioni contemporaneo, novello Achille, che si
diventato più difficile perché me- La dichiarazione di guerra all'e- sere forte, conveniente, di molto di lavoro e di vita nella società, contrappone ai ruffiani del rigore e della
no conveniente per la restituzio- vasione deve essere netta, altri- superiore all'Iva. mentre le richieste di partecipa- moderazione, galvanizzando una folla
ne fiscale del 50 per cento, anche menti le risorse necessarie per u- Anzichè buttare risorse in ab- zione alle entrate deve avvenire su stanca di sacrificare capri agli altari di crea-
se in 10 anni. Altri tentativi di in- bassamenti di tas- un piano di parità e con una pro- ture senza volto, e pronta ad arruolarsi tra le
tervenire con detrazioni fiscali se, meglio con- gressione, come da Costituzione, fila di chi intende sfidare l’Olimpo finan-
non hanno avuto lo stesso risulta- PUNTI CONCRETI centrarsi sul con- in cui chi più ha più deve pagare. ziario. Così una moltitudine di talloni si
to perché la forza dell'incentivo trasto di interessi La flat tax di cui parla oggi la Le- mette in marcia dietro al tallone d’Achille il
fiscale è insufficiente. Se l'obiet- Serve un ministero tra consumatore e ga è il contrario di quello che oc- nuovo, alla volta di una Commissione da lei
tivo è ridurre l'evasione dell'Iva, servizi. Con il van- corre fare. Robin Hood alla rove- stessa delegata per vigilare sulla fallibilità
servono dichiarazione dei redditi delle Finanze separato taggio di maggiori scia. L'idea poi che si possa svuo- dei nostri conti scalcagnati. Le Colonne
più veritiere. dal Tesoro e una revisione entrate e nello
stesso tempo della
tare la flat tax, trasformandola in
un aiuto fiscale alle famiglie come
d’Ercole si sono spostate alle porte di Bru-
xelles e ancora una volta l’avidità di cono-
L'ADOZIONE delle procedure in- delle detrazioni per favorire possibilità di a- propone il Movimento 5 Stelle, è scenza spinge l’uomo ad attraversare il con-
formatiche, in particolare della dottare politiche una pia illusione: si tratta di una re- fine invalicabile. Del resto la fiducia è finita,
fatturazione elettronica, consen- il contrasto di interessi di incentivo o di gressione sociale ed economica. e a un popolo rimasto privo della fiducia de-
te di incrociare dati e di accertare disincentivo nei Per affrontare una nuova poli- gli dei mercati e a sua volta privo di fiducia
verità nascoste, ma non basta. La vari settori, con tica fiscale occorre un tavolo nelle istituzioni che avrebbero dovuto vi-
mole dei dati raccolti va gestita scire da questa strettoia non sa- scopi anticiclici. Si potrebbe av- scientifico, con esperti, per mette- gilare sul suo destino, non resta che la spe-
dall’Agenzia delle entrate e dalla ranno disponibili. Purtroppo sia- viare un graduale allargamento re a punto una proposta per defi- ranza. La speranza, ovvero l’attesa fiducio-
Guardia di finanza. I condoni, co- mo ancora lontani. Bisogna rilan- dei settori soggetti a detrazioni co- nire gli obiettivi da suggerire al go- sa, che oltre quelle colonne esista una verità
munque mascherati, dirottano ciare la lotta all'evasione, usando me alcune attività: idraulici, elet- verno e al Parlamento, e una sede diversa da quella finora raccontata, e che
l'attenzione del personale che do- l'esperienza del settore ristruttu- tricisti, ecc. questo comportereb- permanente di confronto con le pagando il prezzo di una temporanea ira di-
vrebbe impegnarsi a perseguire e- razioni edilizie, estendendola ad be l'emersione di beni. L'accorpa- parti sociali perché c'è bisogno di vina, si possa superare il purgatorio per ar-
vasione ed elusione. Inoltre oc- altri settori, usando il contrasto di mento del ministero delle Finanze creare un clima di convergenza. Il rivare un giorno fino all’ingresso del Para-
corre costruire un nuovo sistema interessi in modo più esteso. Non nel Mef è stato un errore che ha governo sembra invece andare in diso. Se così fosse, il futuro varrebbe bene
di repressione adeguato per por- si può applicare a tutto, ma per al- tolto attenzione dalla politica del- direzione opposta. un tallone.
tare in carcere i grandi evasori, ab- cuni servizi importanti si può e- le entrate, sia come visione di in- © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 » CRONACA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 28 Giugno 2019

IL PODCAST AIUTÒ LE INDAGINI “DUE VICENDE che hanno tantis- Reggio Emilia. Quella modenese è una vi- cebook – avrebbe appena sventato un se-

Come il caso “Veleno”:


q sime analogie, finalmente i nodi stan-
no venendo al pettine”. Lorena Morselli, u-
cenda mai del tutto chiarita, che portò, an-
che qui, all’allontanamento dei bambini
condo ‘caso Veleno’. Hanno arrestato Clau-
dio Foti, responsabile del Centro Hansel e
na delle madri che negli anni 90 si vide to- dalle famiglie. Realtà che il giornalista Pablo Gretel di Torino, lo stesso da cui proveni-
vent’anni fa gliere quattro figli per un’inchiesta su pre- Trincia, autore dell’inchiesta in podcast Ve- vano le psicologhe che avete visto interro-
sunti casi di violenza sessuale su minori e leno proprio sul caso della Bassa Modenese gare i bambini di Veleno. Foti aveva da tem-
“i pedofili della Bassa” satanismo, la cosiddetta vicenda dei “pe- ha collegato in mattinata appena si è diffusa po scritto contro di noi, facendo addirittura
dofili della Bassa”, commenta così l’opera- la notizia degli arresti a Reggio Emilia: “La una petizione contro il podcast”, ricorda
zione “Angeli e Demoni”, sugli affidi illeciti a Procura di Reggio Emilia – ha scritto su Fa- sempre Trincia.

BIBBIANO (RE) Minori 27 indagati, arrestato un sindaco Pd. L’accusa è aver alterato relazioni
e ricordi dei bimbi per toglierli ai genitori di origine e affidarli a una onlus

La banda dei “ruba bambini”


elettrochoc per avere l’affido
» SARAH BUONO
Bologna

“T
i ricordi che eri
sola e nessuno ti
aiutava? Ti ri-
cordi cosa hai
detto? I ricordi dobbiamo deciso che il padre l’abbia a- “Caro papà mi manchi tanto,
metterli a posto, sennò fac- busata. Ne sono particolar- mi potresti scrivere un bi-
ciamo confusione!”. I piedi e mente convinte le due mam- glietto? Di te non ho ricevuto
le mani della bambina, di po- me che l’hanno in affidamen- niente e mi sono chiesta il
chi anni, vengono attaccati to, al punto da minacciare perché, ti voglio un bene gi- Ti ricordi
alla “macchinetta dei ricor- con urla e bestemmie la bam- gante”. Sono passati due anni che eri sola
di”. Gli elettrodi sparano bina purché parli. Le sessioni da quando Maria (nome di e nessuno ti
l’impulso. La bimba final- continue a cui sottopongono fantasia) è stata strappata ai aiutava? Ti
mente “ricorda”. Racconta Giulia sono fatturate a loro genitori. Da poche settimane ricordi cosa
di turpi abusi, oscene violen- nome, ma non le pagano ve- ha “scoperto” di essere stata hai detto?
ze sessuali e psicologiche, di ramente: ogni mese ricevono abusata proprio da quel pa-
un padre mostruoso e di una un rimborso sotto una finta dre a cui scriveva lettere mai I ricordi
madre connivente. Tutto fal- causale di pagamento che co- consegnate. dobbiamo
so, inventato, anzi inculcato pre le sedute e garantisce un metterli a
nelle presunte vittime per extra. Per Giulia vessazioni I CARABINIERI di Reggio E- posto o si fa
guadagnarci sopra. psicologiche continue, come milia hanno rinvenuto deci- confusione!
il divieto di portare i capelli ne di lettere come la sua. Pac-
UN SINDACO, un’assistente sciolti “per non manifestare chi e regali abbandonati e na-
sociale e un avvocato, diversi la vanità” e l’averla sbattuta Cinque ai domiciliari scosti in un magazzino per
psicologi e psicoterapeuti: fuori dalla macchina in un Dall’indagine convincere i bambini che e-
una onlus del male che face- giorno di pioggia. rano davvero figli di mostri.
va girare centinaia di mi- Di certo non è un caso che emergono violenze In tutto sono 27 gli indagati
gliaia di euro, equamente una delle due donne abbia a- n el l ’inchiesta coordinata Caro papà
spartiti a seconda del ruolo. vuto in passato una relazione
psicologiche dalla pm Valentina Salvi. Se- mi manchi,
Ventisette indagati tra Reg- sentimentale con la respon- e abusi senza pietà condo gli investigatori, il sin- mi scrivi?
gio Emilia e Torino, di cui sei sabile dei servizi sociali, oggi daco dem di Bibbiano, An- Non ho
agli arresti domiciliari. I capi ai domiciliari. Roberto è an- drea Carletti, finito ai domi- ricevuto
d’imputazione – tra gli altri, cora più sfortunato: costret- perché fosse predabile”. Se i ciliari con l’accusa di abuso niente e mi
frode processuale, depistag- to ad accusare falsamente il segnali non c’erano si inven- d'ufficio, era fondamentale
gio, maltrattamenti, tentata padre e la madre di aver ma- tavano, come nel caso di Lu- per dare “copertura” alle at- sono chiesta
estorsione – non bastano a sturbato lui e tutti i suoi fra- cia a cui, oltreché i ricordi, tività illecite, grazie ai suoi il perché,
restituire il meticoloso orro- telli viene stuprato a soli sette hanno imposto un disegno: contatti. Il primo cittadino, ti voglio
re a cui per anni sono stati anni da un altro ragazzo, di- quello che aveva fatto lei era appena rieletto, seppur ve- un bene
sottoposti una decina di ciassettenne, come lui affi- felice e pieno di luce, quello nuto a conoscenza delle in- gigante
bambine e bambini. Il copio- dato alla stessa famiglia. L’a- allegato alla relazione aveva dagini non si era fermato e a-
ne era sempre lo stesso. Ba- buso in questo caso c’è, ma è due lunghe mani sui genitali veva cercato di stipulare un
stava un accesso al pronto colpa di Roberto secondo aggiunte ad hoc. apposito bando per realizza-
soccorso o la chiacchiera di l'assistente sociale (arresta- Nessuno scrupolo, nessun re una nuova comunità di ac-
un bimbo a un’insegnante, to): “Chissà che segnali avrà dubbio nemmeno di fronte coglienza nella Val d'Enza.
qualsiasi segnalazione pre- In alto, Andrea Carletti, sindaco di Bibbiano Ansa mandato a questo ragazzo alle lacrime dei loro pazienti. © RIPRODUZIONE RISERVATA
sentasse un elemento, anche
labile, di un abuso sessuale
metteva in moto un mecca- IL PERSONAGGIO Come nel ’98 Il responsabile del Centro “Hansel e Gretel” di Moncalieri (To)
nismo rodato.
Allontanamento del mi-
nore dalla sua famiglia, rela-
zione falsa che assume per
certo la violenza e invio del Bologna
Il ritorno dello psicologo Claudio Foti,
minore presso la struttura
pubblica “La Cura”gestita da
u n’onlus sovvenzionata A l centro di tutto c’è Clau-
dio Foti, psicoterapeuta e
l’uomo della “macchinetta dei ricordi”
dall’ente locale “La Casina direttore del Centro studi
dei bimbi”. Qui a Bubbiano, Hansel & Gretel. È lui il pro- rare, per illustrare ai colleghi mi viene in mente, ai regali che da tempo scritto contro di noi,
nel Reggiano, i piccoli veni- mulgatore della terapia con la come estrapolare i ricordi. Il noi genitori inviavamo ai no- facendo addirittura una peti-
vano sottoposti a un lavaggio “macchinetta dei ricordi”, ve- Centro studi Hansel & Gretel è stri figli che ci erano stati tolti zione contro il podcast”. Al te-
del cervello da parte di pro- ro e proprio dominusammira- tristemente noto anche qual- e che non furono mai conse- ma Foti dedica spesso dei pen-
fessionisti, privati, tutti ri- to e incontrastato. Capace di che chilometro più in là di Bib- gnati. Mi riferisco anche ad al- sieri. Per lo psicoterapeuta chi
conducibili all’associazione convincere colleghi, assisten- biano, nella Bassa modenese. cune realtà della Bassa degli mette in dubbio la correttezza
Hansel & Gretel di Moncalie- ti sociali, pubblici ammini- anni 90 e ritornano oggi a Reg- del suo pensiero è “un nega-
ri (Torino). L'unico fine era stratori a preferire lui e il suo “DUE VICENDE che hanno tan- gio Emilia”. Come raccontato zionista, un collaborazionista
questo: portare i bambini a centro alla sanità pubblica. tissime analogie, finalmente i dei pedofili”. L'inchiesta è “so-
“La Cura” e poter addebitare nodi stanno venendo al petti- lo fanghiglia, bisogna fare
allo Stato il costo esorbitante GARANTISCE la responsabile ne”. Lorena Morselli è una del- Anni Novanta pressione e raccogliere firme,
delle sedute. Se a Torino la te- dei servizi sociali Federica le madri che negli anni Novan- Era già stato coinvolto ecco cosa dobbiamo fare”. Un
rapia costava 60 euro l’ora a Anghinolfi, d’altronde Foti è il ta si vide togliere quattro figli metodo consueto, che ripete
Bubbiano tra i 100 e i 135 eu- suo psicoterapeuta. Anche se per un'inchiesta su presunti in una vicenda anche quando ha bisogno di
ro. Più sedute, più soldi per questo dato viene omesso casi di violenza sessuale e sa- di presunti casi ingraziarsi un giudice del tri-
tutti. quando incominciano i primi tanismo. È stata assolta in Cas- bunale per i minorenni di Bo-
Convincono poco i procla- affidi di minori. La donna o- sazione dalle accuse di pedo- di soprusi e satanismo logna. “Dammi un titolo per il
mi per la difesa e la tutela dei mette anche di avere avuto u- Arrestato Claudio Foti filia insieme al marito Delfino quale lo posso far intervenire
bambini pubblicati sui siti na relazione sentimentale con Covezzi, che nel frattempo è al convegno, tipo ‘qua ndo
delle diverse società o nei una delle affidatarie. Un in- trattanti nei confronti della morto d’infarto. Sedici mino- nell'inchiesta di Pablo Trin- l’imputato viene assolto e il
profili social degli imputati a treccio vorticoso. Per gli inve- moglie”, Nadia Bolognini, psi- renni vennero affidati ad altre cia, Veleno: “Hanno arrestato bambino continua a dire che è
fronte delle storie di Giulia e stigatori Foti è “il soggetto con coterapeuta, anche lei arresta- famiglie. “Non bisogna mai Claudio Foti, responsabile del successo’, se abbiamo dei giu-
Roberto, vittime per davvero ruolo di guida, ha un alto tasso ta. Durante un corso di forma- perdere la fiducia e la forza di Centro Hansel & Gretel, lo dici che si occupano di questo
ma delle nuove famiglie affi- potenziale di criminalità. Una zione Foti utilizzò come “ca- volontà. Tra le due vicende ci stesso da cui provenivano le p- abbiamo una prospettiva”.
datarie. Giulia è epilettica ma personalità violenta e imposi- via” Isabella, una delle mino- sono tantissime analogie, pen- sicologhe che interrogarono i SA. BU.
a nessuno importa, hanno tiva con comportamenti mal- renni che avrebbe dovuto cu- so a esempio, la prima cosa che bambini di Veleno. Foti aveva © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 28 Giugno 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | CRONACA » 15
LA STORIA Il caso Cenci Parla la madre di Marcello, strangolato in Spagna
dal suo stalker Eder, amico di infanzia accecato dalla gelosia

“L’assassino di mio figlio


resta ossessionato da lui”
SEGUE DALLA PRIMA

P
» SELVAGGIA LUCARELLI

er comprendere la paura di
Roberta bisogna ripercorrere
questa vicenda assurda, che
racconta un’ossessione fero- dall’aula mentre ascoltava
ce di un ragazzo nei confronti certe cose.
di un altro ragazzo. E un epi- Quando avete saputo della
logo a Valencia, a 1.500 chilo- sua morte?
metri da casa di entrambi. È morto alle tre del mattino,
Tutto inizia nel 2016 a Ponte- sono venuti a dircelo a casa
lagoscuro, Provincia di Ferra- due carabinieri alle sei del po-
ra. L’allora 31enne Marcello meriggio.
Cenci, bel ragazzo e un di- Si poteva fare di più?
screto successo con le donne, La legge non l’ha protetto, io
ha un flirt con Irene. Quest’ul- non nego di aver pensato ad
tima è fidanzata da anni con altri rimedi in certi momenti,
Eder Guidarelli, anche lui ma siamo persone perbene...
trentunenne, adottato in gio- Eder ha preso 30 anni, cosa
La scheda vane età dal Brasile insieme a temete?
sua sorella. Eder e Marcello si Non è stata riconosciuta la
n IL 19 conoscono fin da ragazzini, le premeditazione ed è assurdo,
GENNAIO loro famiglie d’estate si in- dopo lo stalking, tre aggres-
scorso è contrano nelle Marche, in un sioni e un viaggio fino a Valen-
arrivata la piccolo paese dove entrambe cia per ammazzarlo.
sentenza. possiedono una casa. Eder Non è stata riconosciuta
Trent’anni di scopre il flirt tra Irene e Mar- neppure la minorata difesa.
carcere per cello, lei dopo un po’ lascia E- Eppure mio figlio aveva bevu-
aver guidato der e quest’ultimo sviluppa to. L’ho sperato che avesse be-
fino a un’ossessione nei confronti di vuto prima di conoscere i ri-
Valencia, Marcello che sfocia in avveni- sultati dei test, meglio saperlo
avere menti sinistri, sottovalutati meno cosciente quando è
aspettato l’ex dalle forze dell’ordine. morto.
amico sotto Roberta spiega l’inizio: “Il Avete paura del giorno in cui
casa e averlo primo agosto 2016 Marcello è Eder uscirà?
strangolato in partito per Valencia, per fare Io ho molta paura di una ridu-
una notte il cameriere. Il 28 torna a casa zione di pena. Già così uscirà
d’estate del e Eder lo picchia in piazza, a nile e flirta con lui. Dirà che Vittima e che avrà 60 anni e io temo che
2017. Ferrara. Poi Eder inizia ad ap- DA FERRARA voleva capire come facesse carnefice verrà a cercare qualcuno della
Trent'anni per postarsi sotto casa, fa la pipì A VALENCIA Marcello a sedurre le donne. Marcello mia famiglia. È un violento,
la morte di sul portone, gli manda sms Dopo alcuni mesi, dal finto Cenci prima non sa elaborare il dolore, in
Marcello minatori. A settembre si pre- L’errore è stato profilo, annuncia che va a Va- e dopo un cella è stato intercettato men-
Cenci, ucciso senta a casa nostra, Marcello è lencia a trovarlo. Marcello pestaggio da tre diceva che avrebbe voluto
a 32 anni per tornato a Valencia e lui vuole riaprire il profilo non gli dà l’indirizzo ma gli a- parte di Eder vedere Marcello su una sedia
gelosia. Così sapere l’indirizzo della sua Facebook: così veva mandato foto di casa sua Guidarelli, il a rotelle, sognava che soffris-
ha deciso il casa spagnola”. al porto, Eder individua il ter- suo assassino se tutta la vita più ancora della
giudice Carlo Perché questa ossessione?
l’altro ragazzo razzo, una sera parte da Fer- (nella foto a sua morte. E per sette mesi ha
Negri al Era convinto che Marcello a- è riuscito a rara, percorre 1.500 km in au- fianco). Sopra, negato l’omicidio.
termine del vesse foto della sua ex sul te- to e lo aspetta sotto casa. Valencia Un ricordo di Marcello?
rito lefono e anche un video dei rintracciarlo, E lo uccide. Ansa Sono andata a qualche seduta
abbreviato due in intimità, mai esistito. Li fingendosi una donna Sì, la notte tra l’1 e il 2 luglio, il dallo psicologo, mi ha detto di
chiesto dalla voleva vedere, era fissato. giorno in cui c’era stato il pat- scrivere un libro, ma cosa do-
difesa di Eder Gli date l’indirizzo? teggiamento per le denunce. vrei scrivere? Marcello era un
Mattioli No, ma a novembre Eder va a della macchina. Mio marito è la davanti casa di Eder, sapevo Alle tre di notte mio figlio è da- ragazzo normale con i suoi di-
Guidarelli, Valencia e lo trova. Picchia di corso fuori in mutande, a che se la finestra del bagno era vanti all’ascensore quando E- fetti, era un donnaiolo, aveva
34enne di nuovo Marcello, lo fa svenire Marcello hanno messo 55 aperta lui era in casa. der lo aggredisce e lo strango- un caratteraccio. Però era an-
Pontelagoscuro. per i pugni e gli ruba il cellu- punti. E Marcello? la. Marcello rimane a terra, im- che altro e questa brutta storia
lare da cui mi manda degli sms Le forze dell’ordine che dice- Era terrorizzato. I primi gior- piega 20 minuti per morire. paradossalmente ci aveva av-
fingendosi mio figlio, dicendo vano? ni dopo l’aggressione dormi- Eder, durante l’interrogato- vicinati tanto. Noi siamo stati
che andava tutto bene. La volta prima che erano ra- va con me sul divano. Lascia- rio, racconta che dopo averlo genitori severi, improvvisa-
Marcello lo denuncia? gazzate. Alla terza aggressio- va un coltello sul tavolo da- strangolato gli ha anche rot- mente lui ci aveva scoperti
Sì, e a Natale torna a Ferrara. Il ne hanno dato a Eder un di- vanti alla porta. to quei suoi “occhiali da protettivi e noi lo vedevano
26 dicembre, sotto casa, sento vieto di avvicinamento di 200 Poi torna a Valencia. Johnny Depp” e gli ha but- indifeso. È morto quando per
delle urla. Eder aveva aspet- metri, una cosa ridicola. E fa un errore. Apre di nuovo tato soldi addosso per me era tornato a essere un
tato Marcello e lo stava col- Avevate paura? la sua pagina Facebook. Eder scherno. bambino.
pendo in testa con le chiavi Io tanta. La sera andavo da so- si crea un finto profilo femmi- Mio marito è uscito due volte © RIPRODUZIONE RISERVATA
16 » CRONACA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 28 Giugno 2019

OPERAZIONE A TRAPANI LA POLIZIA di Stato di Trapani ha e- sco Lo Voi e dall'aggiunto Paolo Guido, sono no azzerato la rete dei favoreggiatori più stretti

Continua la caccia
q seguito ieri una serie di perquisizioni a
Castelvetrano, Mazara del Vallo, Partanna e
state eseguite decine di perquisizioni. Nel re-
gistro degli indagati sono state iscritte “vec-
di Messina Denaro come diversi familiari del
padrino (due cognati sono attualmente dete-
Campobello di Mazara, finalizzate a colpire la chie conoscenze”degli inquirenti: professioni- nuti al carcere duro) e imprenditori che, secon-
a Messina Denaro, rete di fiancheggiatori del latitante Matteo sti e uomini d'onore già condannati e ritenuti do gli investigatori, ne avrebbero finanziato la
Messina Denaro e a raccogliere ulteriori ele- vicini al boss latitante. È solo l'ultimo blitz a latitanza. Ad esempio Vito Nicastri, re dell'eo-
altri 19 indagati menti utili alla sua cattura. Diciannove perso- caccia di tracce del capomafia ricercato dal lico, piccolo elettricista che ha messo su una
ne sono indagate. Nel corso dell'operazione, 1993. Negli ultimi anni, la Dda del capoluogo ha fortuna investendo nelle rinnovabili e che, per i
coordinata dal procuratore di Palermo France- messo a segno una serie di operazioni che han- pentiti, faceva arrivare il denaro al boss.

LA STRAGE Processo a Gilberto Cavallini, recuperato un oggetto tra le macerie conservate per anni
in una caserma: è simile a quello sequestrato nel 1982 a una terrorista legata a Carlos “lo sciacallo”

Bologna, l’innesco riapre il caso?


» SARAH BUONO quello che trasportava Margot Christa Frohli- scludere completamente la presenza di una
Bologna ch quando venne arrestata a Fiumicino due percentuale di gelatinato a base di nitroglice-
anni dopo. Con sé aveva una valigia contenen- rina”. Un passaggio che potrebbe collegare l’e-

L a bomba che provocò la strage di Bologna


potrebbe essere esplosa per sbaglio. È que-
sto uno degli elementi principali della perizia
te un paio di chili di miccia detonante. Ter-
rorista tedesca, indagata e poi archiviata in-
sieme a Thomas Kram nella cosiddetta “pista
splosivo a quello utilizzato in quel periodo dal
terrorismo di destra. Ma nelle conclusioni
dell’elaborato si legge anche che su basi esclu-
chimico-esplosivistica depositata dagli esper- palestinese”, una delle teorie alternative a sivamente probabilistiche “si ritiene che, se
ti Danilo Coppe e Adolfo Gregori nel corso del quella neofascista sulla strage accertata dalle c'era un dispositivo tra la sorgente di alimen-
processo a Gilberto Cavallini, l’ex Nar accu- sentenze passate in giudicato. tazione e l’innesco, questo poteva essere un ti-
sato a 39 anni di distanza di aver fornito sup- mer meccanico. Non si esclu-
porto ai suoi antichi sodali. Il geomineralista e I DUE FACEVANO parte della de però, in via ipotetica, che
il tenente colonnello del Ris di Roma avreb- rete internazionale terroristi- La condannata l’interruttore di trasporto fos-
bero rinvenuto anche il possibile interruttore ca “Separat”, guidata da Car- Esulta Francesca se difettoso o danneggiato
dell’ordigno. Con una levetta simile a quelle los “lo sciacallo”, responsabile tanto da determinare un’e-
usate nell’industria automobilistica, “la sua di un’altra esplosione, quella Mambro: ”Confermato splosione prematura-acci-
deformità lo fa ritenere molto vicino all’esplo- causata da una valigia piena di il ruolo di Carlos, dentale dell’ordigno”. Un ele-
sione”e in una sala d’attesa di una stazione fer- esplosivo alla stazione mento definito “significativo e
roviaria “non aveva ragione di esserci”. Saint-Charles di Marsiglia noi non c’entriamo” innovativo” dall’avvocato Ga-
L’oggetto è stato recuperato tra le macerie che nell'83 uccise cinque per- briele Bordoni, difensore di
rimaste per anni esposti alle intemperie, ai sone. Nella perizia si confer- Gilberto Cavallini. E France-
Prati di Caprara, una vecchia caserma nella ma, poi, che la bomba era costituita “essenzial- sca Mambro, l’ex terrorista dei Nar condanna-
periferia. Un dispositivo simile – osservano i mente da Tnt e T4 di sicura provenienza da ta in via definitiva come esecutrice materiale
periti – a quello rinvenuto l'8 marzo 1980 nel scaricamento di ordigni bellici e da una quan- della strage insieme al marito Giusva Fiorvanti,
giardino di casa di Tina Anselmi, ai tempi pre- tità apprezzabile di cariche di lancio (che giu- esulta: “Esulta Francesca Mambro: ”Confer-
sidentessa della commissione sulla P2, in una stifica la presenza di nitroglicerina e degli sta- mato il ruolo di Carlos, noi non c’entriamo”.
cassa con del tritolo. Non esplose, così come 2 agosto 1980 85 morti e 200 feriti bilizzanti rinvenuti)”. Inoltre, “non si può e- © RIPRODUZIONE RISERVATA

“Su Agnese e i figli gli occhi


VIA D’AMELIO di 5 milioni di euro destinata
al Centro Borsellino, strut-
tura nata con l’obiettivo di
tutelare i minori con fami-

del Viminale e di un prete”


glie problematiche offren-
Pubblichiamo un estratto do loro servizi di accoglien-
del libro “DepiStato” di Giu- za, mensa, ricreazione e as-
seppe Lo Bianco e Sandra sistenza. Secondo l’ipotesi
Rizza (Chiarelettere), in li- accusatoria, il sacerdote a-
breria da oggi Borsellino Tutti i buchi neri del 19 luglio ‘92 nel racconto di 27 anni veva chiesto a Lapis la dona-
zione, che sarebbe transita-
» GIUSEPPE LO BIANCO di falsi testimoni e false verità, alla luce delle nuove sentenze ta su un conto corrente ci-
E SANDRA RIZZA frato in Svizzera: insomma,
per gli investigatori e per

N
Il libro ei mesi immedia- l’accusa, presidente del
tamente successi- gnese Borsellino, anche se Centro Borsellino si sareb-
vi alla strage di via in senso benevolo: “Il magi- be prestato a ripulire parte
D’Amelio, il Vimi- strato Diego Cavaliero ha del “tesoro” di Vito Cianci-
nale sembra più preoccupa- spiegato la preoccupazione mino. Gli inquirenti moni-
to a controllare la famiglia che la signora Agnese aveva torarono centinaia di movi-
Borsellino che a cercare la nei confronti dei figli, che menti bancari e ascoltarono
verità. Lo racconta nell’aula l’aveva indotta per tanto migliaia di ore di conversa-
del processo ai tre poliziotti tempo a... subire in qualche zioni intercettate tra Cian-
accusati del depistaggio il modo il pressing benevolo e cimino, Lapis e Bucaro, sco-
funzionario di polizia in buona fede prendo che il sa-
l DepiStato Gioacchino Genchi citan- delle istituzioni cerdote non a-
G. Lo Bianco do, come “idea tore” del e delle forze di veva mai avuto
- S. Rizza controllo, l’allora capo della polizia che dal rapporti diretti
Pagine: 247 Criminalpol, Luigi Rossi. giorno dopo via Genchi in aula con il figlio di
Prezzo: Nell’udienza dell’11 gen- D’Amelio han- “Il prefetto Luigi don Vito e che e-
e 16,50 naio 2019 a Caltanissetta, no sempre co- ra stato il pro-
Editore: Genchi racconta: “Rossi era s t i t u i t o u n a Rossi, attraverso fessor Lapis a
Chiarelettere molto attento a tenere rap- parte integran- il prete, tiene la m e d i a r e l ’ a c-
porti con la famiglia Borsel- te della vita del- cordo sulla ma-
lino. C’era uno studio scien- la signora Bor- famiglia ibernata, xi -do naz ion e.
tifico di come si dovesse sellino”. perché non Davanti ai magi-
creare attorno alla famiglia In famiglia di ibernazione della fami- mano a La Barbera. C’era strati, [...] il sa-
un cordone di protezione e Paolo Borsel- glia Borsellino affinché non un’ostentata dimostrazione MA CHI È padre nuoccia” cerdote si difese
controllo. Si studiavano le lino e la mo- potesse nuocere alla gestio- di carenza di fiducia che A- Bucaro, l’uomo sostenendo che
mosse e gli accorgimenti, si glie Agnese ne (delle indagini, nda) che gnese volle palesare a La c h e s e c o n d o in questo modo
individuò un sacerdote, pa- con il figlio continuava a fare. Perché e- Barbera. [...] La ragione fu Genchi doveva tenere “iber- intendeva “coprire” i grossi
dre Bucaro (già fondatore Manfredi ra chiaro che la famiglia fatta risalire dai pm Boccas- nata” la famiglia del giudice introiti del suo Centro, per-
del Centro Paolo Borsellino Fotogramma Borsellino non poteva tolle- sini e Cardella all’age nda ucciso? Fondatore del Cen- ché temeva che, se si fosse
e oggi direttore dei Beni cul- rare La Barbera”. rossa. Dicevano: ‘La signora tro Paolo Borsellino e per saputo della consistenza del
turali della Diocesi di Paler- E qui Genchi tira fuori Borsellino è convinta che qualche anno inseparabile patrimonio, c’era il rischio
mo, nda), si finanziò con dalla sua memoria un aned- l’agenda l’hai fatta sparire amico e consigliere di Agne- che “venissero rapiti i bam-
centinaia di milioni uno p- doto [...]: “Una sera andam- tu’. Questa cosa innervosiva se Borsellino, il sacerdote bini”. Una versione che, pe-
seudo centro dove poi tutta mo in una pizzeria di Paler- moltissimo La Barbera”. Giuseppe Bucaro nel 2005 rò, non convinse nessuno.
la contabilità sparì dagli mo [...]: eravamo io, La Bar- finì sotto indagine della Pro- Nel 2007 l’indagine fu ar-
hard disk, e questo prete tal- bera, i pm Cardella e Boc- PURE IL PM Nino Di Matteo, cura di Palermo per rici- chiviata ma la Procura, pur
lonava la signora Borselli- cassini. Entrò la signora A- durante la requisitoria del claggio con Massimo Cian- sollecitando l’archiviazio-
no. Il prefetto Rossi, attra- gnese con i familiari, tutti si processo Trattativa, ha fatto cimino e il tributarista Gian- ne, parlò di “am big uit à”
verso padre Bucaro, man- alzarono, la signora era in- riferimento a una sorta di ni Lapis. L’inchiesta ruota- dell’intera vicenda.
tiene il controllo e una sorta dignata e si rifiutò di dare la controllo istituzionale su A- va attorno a una donazione © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 28 Giugno 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | CRONACA » 17
PONTECAGNANO (SALERNO) DUE GEMELLI, nati il 23 giugno dopo Cataldo, dal 20 ottobre 2016. Il sindaco di famiglia di fatto dei neonati”. La gravidanza di

Figli di coppia omosex:


q l’inseminazione artificiale all’estero di
una madre biologica omosessuale, saranno
Pontecagnano, Giuseppe Lanzara, di centro-
sinistra, ha detto di voler registrare i gemelli
Deborah Melella si presentava con un quadro
clinico sfavorevole. Uno dei gemelli è andato
registrate domattina all’anagrafe del Comune con il doppio cognome della madre biologica e in sofferenza ed il primario dell’Ospedale San
il sindaco li registra di Pontecagnano (Salerno). La notizia è stata della convivente, che non sarebbe consentito Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno
diffusa dalla madre biologica, Deborah Milel- secondo la legge italiana. “La normativa non è ha deciso di eseguire un taglio cesareo d’ur-
col doppio cognome la. La donna si è sottoposta a inseminazione chiara. I gemelli assumeranno il doppio co- genza. Sono nate così premature, a 33 setti-
artificiale in Spagna, a Malaga e vive in regime gnome – ha detto il sindaco – poi toccherà al mane, Melany, una bambina di 1 kg e 450
di unione civile con una compagna, Melinda Tribunale dei minori valutare. Per me conta la grammi e Santiago, di 1 kg e 775 grammi.

» ALAN DAVID SCIFO Ultima gioia


I tifosi del Pa-

“A
SAN SIRO SUGNU”. Quello stri- lermo festeg-
scione esposto in un Inter-Palermo, giano in piaz-
anticipato dalla tipica esclamazione za la promo-
siciliana che indica sorpresa, indicava tutto lo zione in Serie
stupore dei tifosi palermitani per essere tornati A al termine
nel calcio che conta. Oggi, con la fine del Paler- della stagione
mo in Serie D (o forse ancora più giù) dopo i 2013/14 Ansa
problemi finanziari e societari, la trinacria del
pallone finisce nel peggiore dei modi. La squa-
dra rosanero sta vivendo una situazione che il
sindaco Leoluca Orlando ha definito “surreale”:
l’attuale presidente del Cda Alessandro Alba-
nese ha infatti scoperto troppo tardi che la nuo-
va proprietà, la Arkus Network, non aveva for-
nito i documenti per l’iscrizione alla serie B; e
mancano anche i soldi per gli stipendi dei gio-
catori. Walter Tuttolomondo il patron che ha e-
reditato la squadra da Maurizio Zamparini, sul-
le quali già aveva espresso le riserve il sindaco
Orlando, è adesso sul banco degli imputati, no-
nostante le rassicurazioni e le accuse all broker
bulgaro usato per la fidejussione.
I tifosi però gridano alla truffa e lo stesso Or-
lando parla di “imprenditori avventurieri”. Il pri-
mo cittadino proverà a giocarsi l’ultima carta PALERMO I rosanero rischiano di finire tra i dilettanti, in campo anche il sindaco
per l’iscrizione in Serie D, ma neanche questa è
sicura: “Per andare in D Palermo deve rispettare
la procedura – ha spiegato Il presidente della
Figc Gravina - Al momento ci sono avvisaglie
Niente squadra in B, esplode la rabbia
abbastanza preoccupanti nel complesso. Sono
operazioni che richiederanno molta attenzione
non solo dagli organi della giustizia sportiva».
Orlando: “Ora basta finti imprenditori”
Eppure appena 12 anni fa il calcio rappresentava
per i siciliani la via per dimenticare i problemi. club a crollare dopo la stagione d’oro fu il Mes- ne del Trapani, promosso in B, e iscrittosi al ne in seguito ai problemi finanziari. Adesso, mi-
Messina, Palermo, Catania erano in serie A e sina, fallito nel 2008, poi rinato e ricaduto più campionato sul filo del rasoio grazie a un repen- lita nel campionato di Promozione. Cambio di
proprio la squadra rosanero colse una clamoro- volte: adesso la squadra peloritana naviga in se- tino cambio di proprietà dopo i playoff, il calcio nome anche per il Ragusa, in serie D fino a 5 anni
sa qualificazione in Europa League. Da quel mo- rie D. Poi il Catania, che ha dovuto fare i conti siciliano è solo un ricordo sbiadito: pochi mesi fa fa, oggi appena promosso in Eccellenza, dopo
mento solo fallimenti per le formazioni siciliane: con la questione della combine di alcune partite, è fallito il Siracusa, che appena tre anni fa ha di- diversi cambi al timone. Nell’albo dei ricordi, c’e-
quello del Palermo di queste ore è solo l’ultimo costate le manette all’ex presidente Antonino sputato i playoff per la Serie B. Il suo futuro a- rano anche Enna e Caltanissetta, capoluoghi le
di una lunga serie di gestioni scellerate che han- Pulvirenti, (poi dimessosi) e la retrocessione in desso è incerto. Stesso destino due anni fa per cui società calcistiche sono fallite nello stesso
no fatto sgonfiare il pallone nell’isola. Il primo LegaPro, dove si trova ancora oggi. Ad eccezio- l’Akragas di Agrigento, poi messa in liquidazio- anno, il 2013.

GENOVA Oggi l’esplosione “controllata” VARESE Soprusi anche sulla sorella disabile ROMA Appello contro le aggressioni fasciste
Il d-day del Ponte Morandi: Arrestata una giovane madre Spike Lee, Coppola, Del Toro
Salvini, Di Maio e Trenta Il compagno violentava e gli altri: Hollywood si stringe
non si perdono lo spettacolo la figlia di 10 anni e lei assisteva intorno ai ragazzi dell’America
UN PIANO di sicurezza imponente, con oltre 3.500 sfollati, più di UNA GIOVANE madre è stata arrestata dalla Squadra mo- ANCHE HOLLYWOOD si mobilita in difesa dei ragazzi del Ci-
q 400 uomini delle forze dell’ordine schierati, il blocco della viabilità
che tronca in due non solo la Liguria ma anche parte del Nord Ovest. La
q bile di Varese per maltrattamenti e violenze sui figli di 10, 7 e
4 anni. Le accuse sono tremende. Avrebbe anche costretto la pri-
q nema America. “Esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai ragazzi
e le ragazze aggrediti a Roma, nonché all’esperienza del Cinema Ame-
città è pronta per il d-day: non solo Genova ma anche buona parte dell’I- mogenita ad avere rapporti sessuali con il padre, che è stato al- rica e a tutti quei giovani che creano un dialogo tra il mondo dell’arte e le
talia avrà gli occhi puntati sulle due pile dell’ex viadotto Morandi che do- lontanato dalla famiglia. Come se non bastasse la donna, 30enne, persone. È inammissibile che ci sia ancora chi pensa di imporre il proprio
mani, sotto la spinta esplosiva di una tonnellata di dinamite e di qualche assisteva agli abusi. In particolare a essere presa di mira era la pensiero con l’uso della violenza. Non si può accettare una ferita del
chilo di plastico, si sbricioleranno mezzana, affetta da disabilità, genere, inferta non solo al mondo
al suolo a pochi passi dal Polcevera. denigrata, umiliata, picchiata e del cinema e dell’arte ma al mon-
Quando quelle polveri, che verran- insultata tutto il giorno dal ge- do tutto”. Questo il messaggio di
no monitorate dalle centraline del nitore. L'indagine, condotta solidarietà firmato da grandi regi-
Comune e da quelle messe sui bal- dalla polizia, è stata coordinata sti internazionali e star di Hol-
coni dai residenti della zona limi- dalla procuratrice della Repub- lywood a sostegno dei ragazzi del
trofa all’esplosione, si poseranno blica Daniela Borgonovo. "La Cinema America di Roma, che da
al suolo impastate dalle centinaia cosa più grave – spiega la pm – è anni portano avanti un progetto
di litri d’acqua “sparate” dai can- che tutti sapevano, insegnanti e culturale nel rione di Trastevere,
noncini si avrà l’esatta dimensione assistenti sociali". I lividi sui con proiezioni di film e cineforum
della portata dell’evento previsto corpicini erano presenti da al- per mantenere viva l’eredità della
per oggi. meno un anno. "Tutti vedevano. celebre sala chiusa ormai da anni.
È impaziente, il sindaco e com- Quel che resta del Morandi Ansa E nessuno ha denunciato. Anzi, LaPresse Alcuni di loro nei giorni scorsi so- Il Cinema America Ansa
missario Marco Bucci, che in con- si è chiesto alla madre se sape- no stati aggrediti da gruppi di ra-
siglio comunale ha detto: "Tutto è pronto. Il rischio zero non esiste ma va la ragione di quei lividi, così inquinando le prove e rendendo gazzi che li hanno accusati di essere “antifascisti”: prima, il 15 giugno,
tecnicamente possiamo parlare di un rischio irrisorio". A assistere estremamente difficoltosa l’indagine penale – afferma Borgonovo quattro di loro mentre uscivano alla fine di una proiezione; poi, nei giorni
all’implosione controllata i due vicepremier Salvini e Di Maio e il mi- –. Mi chiedo se oltre al reato di omessa denuncia, non si debba seguenti, è toccato all’ex ragazza di Valerio Carocci, presidente dell’as-
nistro della Difesa Trenta che con i media di mezzo mondo verranno ravvisare un concorso per omissione in chi aveva l’obbligo giuridico sociazione Piccolo America.
collocati a distanza di sicurezza, ben oltre la fascia di 300 metri dalle di impedire l’evento, risparmiando ai bambini un anno di soffe- L'intero mondo della cultura si era schierato a loro difesa. Ora questo
operazioni, che prenderanno il via molto presto: prima il completamen- renze". appello, in italiano e in inglese, sottoscritto da registi e attori inter-
to delle evacuazioni dalle case che si trovano nella red zone (dalle 7), poi È una casa degli orrori quella descritta dagli investigatori. Le vio- nazionali. Tra loro Spike Lee, Alejandro Iñárritu, Francis Ford Coppola,
l’ultima supervisione delle cariche all’interno dei fori sulle pile e del re- lenze sono avvenute all’interno delle mura domestiche, nella totale Wim Wenders, Keanu Reeves e Richard Gere, Alfonso Cuarón, Wil-
ticolato di inneschi, il blocco della viabilità, stop al traffico merci da e per omertà e indifferenza dei conoscenti della coppia. Il panorama che lem Dafoe, Guillermo del Toro, Stephen Frears, Costa-Gavras, Amos
il porto di Genova e infine no fly zone. Alle 9 si darà l’impulso elettrico al emerge dalle intercettazioni è desolante. In un episodio il bimbo di 4 Gitai, Jeremy Irons (che la sera successiva alle aggressioni era in piaz-
detonatore che farà saltare, a pochi microsecondi l'uno dall’altro, gli anni, per imitare la madre, avrebbe preso a calci la sorellina disabile, za a Roma con i ragazzi), John Malkovich, Debra Winger.
inneschi delle cariche. Il 'big boom' dovrebbe durare poco meno di 6 caduta a terra dopo le percosse dell’adulta. Quest’ultima, soddi- Dal primo giugno i ragazzi sono impegnati nell’organizzazione della
secondi poi prima l’una e poi l'altra pila andranno giù. sfatta, avrebbe plaudito il figlio, sputando e insultando contro la manifestazione a ingresso gratuito “Il Cinema in Piazza”.
"Domani (oggi, ndr) sarà una giornata importante. Non solo per la no- vittima innocente. Il caso ha scosso la procura di Varese, sensibile al L'appello internazionale, spiegano i ragazzi del Cinema America, è na-
stra città e la Liguria, ma per l’Italia intera - ha detto il governatore Gio- tema tanto da avere a disposizione tre giudici specializzati. "Eppure to “dalla generosità e dall’affetto nei nostri confronti da parte di Al-
vanni Toti che ha ricordato ancora una volta le 43 vittime del Morandi -. non si denuncia, così non va bene", commenta ancora la pm. I minori berto Barbera, direttore artistico della Mostra del Cinema di Venezia,
Ma questo giorno, fatto anche di sacrifici e rinunce personali, sarà il sono stati affidati a una comunità protetta e il padre è stato sot- Antonio Monda, direttore artistico della Festa del Cinema di Roma e
giorno della svolta". toposto al divieto di avvicinamento. Nathalie Baldascini, storica collaboratrice di Bernardo Bertolucci.
18 » ESTERI | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 28 Giugno 2019

MAROCCO ”KHASHOGGI AVEVA PAURA” cere suo marito, Taoufik Bouachrine, 49 anni. Boua-
È la moglie di un importante giornalista marocchino chrine, redattore e co-fondatore del quotidiano li-
critico verso l’Arabia Saudita a rivelarlo al Guardian: berale marocchino Akhbar Al Yaoum, è stato arre-
l’editorialista saudita aveva ammonito suo marito stato a febbraio 2018 dopo la pubblicazione di edi-
che la sua vita era in pericolo prima che venisse ar- toriali critici nei confronti del governo marocchino e
restato in Marocco e rinchiuso in carcere per reati dell'Arabia Saudita. Poco dopo sarebbe stato accu-
per i quali si dichiara innocente. Asmae Moussaoui, sato di stupro, violenza sessuale e traffico di perso-
43 anni, dice anche che crede che l’Arabia Saudita ne, reati per i quali sta scontando una pena di 12 an-
abbia detto al governo marocchino di mettere a ta- ni. LaPresse

Sempre più solo


L’INTERVISTA Donald Trump
non riesce più a
trovare un porta-
voce, ne ha licen-
Michael Wolff ziati troppi in due
anni

Il giornalista che ha LaPresse

rivelato il caos alla Casa


Bianca racconta il collasso
di un sistema di potere

“T
» STEFANO FELTRI una narrativa più chiara delle
ingerenze esterne e delle a-
rump non sarà mai rieletto, il zioni degli uomini di Trump.
prossimo anno”. Michael E Mueller dovrà testimonia-
Wolff, 65 anni, si sbilancia. re davanti al Congresso.
Ma pochi conoscono come Anche in questo libro, come
lui la Casa Bianca e il suo in- in Fuoco e Furia, una delle
quilino. Sempre elegantissi- fonti principali è Steve Ban-
mo nonostante il caldo, Wolff non. Quanto conta ancora
è a Roma per presentare il suo alla Casa Bianca?
secondo libro sulla presiden- Quello di Bannon e Trump è
za Trump, Assedio, un anno un matrimonio complicato.
dopo il best-seller Fuoco e Fu- Anche ora che Bannon è fuori
Il libro ria. È tanto letto quanto odia- continua a essere molto a-
to, perché nelle sue cronache scoltato, potrebbe anche tor-
abbonda di notizie, dettagli nare a occuparsi della cam-
ma anche maldicenze, ranco- pagna presidenziale 2020.
ri, vendette. E racconta Ma Steve oggi divide il suo
un ’amministrazione allo tempo tra i consigli al presi-
sbando. Lo abbiamo incon- dente, attività contro la Cina
trato negli uffici del suo edi- e i suoi tentativi di organiz-
tore italiano, Mondadori. zare movimenti di protesta in
Michael Wolff, ieri c’è stato Europa. Non si è mai diver-
il primo dibattito tra i 20 de- tito tanto in vita sua.

“Trump è spacciato:
l Assedio mocratici che aspirano a sfi- Bannon è spesso a Roma.
Michael dare Trump l’anno prossi- Perché è così interessato
Wolff mo. Chi può batterlo? all’Italia?
Pagine: 405 Tutti. Una campagna per la È convinto che un’onda po-
rielezione è faticosa, ci vuole pulista travolgerà tutto. Una

lo sanno tutti e nessuno


Prezzo: 20e
Editore: molta determinazione da delle cose di cui si dice più or-
Mondadori parte del presidente in carica goglioso è aver favorito l’al-
per rimettersi in gioco. I nu- leanza tra due forze populi-
meri della popolarità di ste lontane tra loro come Le-

vuole lavorare per lui”


Trump sono disastrosi e lui ga e Cinque Stelle. Ma in tutta
non sembra avere voglia ed e- Europa i politici che hanno a-
nergia per risollevarli. vuto a che fare con lui, come
Nel 2016 nessuno voleva la- Boris Johnson, ora cercano di
Chi è vorare con Trump, perché liberarsi della sua figura in-
nessuno pensava che potes- gombrante.
se vincere. Ora è diverso? Trump è stato eletto con la
No. Nessuno vuole lavorare cisiva per il suo business ma ta saudita in Turchia. Tandem Non ha abbastanza pazienza promessa di costruire un
alla Casa Bianca perché anche dove circolano più ca- Cresce la tensione con l’I- L’ex consiglie- per andare in guerra. muro per fermare i migranti
Trump distrugge qualunque pitali connessi al terrorismo. ran. Trump potrebbe essere re Steve Ban- Il suo libro si apre con il rac- dal Messico. Secondo lei il
carriera. Perfino il suo ex ca- Ha avuto anche un ruolo tentato da un’o peraz io ne non e Jared conto dell’inchiesta del pro- presidente è sensibile alla
po dello staff, Reince Priebus, cruciale nel favorire l’asce- militare che faciliti la sua Kushner, gene- curatore speciale Robert foto del papà honduregno,
è rimasto disoccupato dopo sa al potere di Mohammed rielezione? ro del presi- Mueller. Ha dimostrato che Oscar Alberto Martínez,
Michael la rottura. Inoltre pochi pen- bin Salman in Arabia Saudi- Oggi scatenare una guerra ri- dente e invia- ci sono stati mille punti di annegato con la figlia di due
Wolff, 65 sano che Trump sarà rieletto. ta. E questo spiega anche chiede lunghi meeting, ana- to per il Medio contatto tra la campagna di anni, Angie Valeria, nel Rio
anni, è uno Non riescono neppure più a perché gli Usa sono stati così lisi basate sui dati, estenuanti Oriente LaPresse Trump e gli uomini di Vladi- Grande?
dei più trovare un portavoce per la cauti sul caso del giornalista presentazioni in Power point mir Putin che cercavano di Di solito funziona così. Ivan-
famosi Casa Bianca, hanno dovuto u- saudita Jamal Kashoggi, e- in sale buie. Già me lo vedo condizionare le elezioni ka, la figlia, cerca di sensibi-
giornalisti sare quello di Melania, la first ditorialista del Washington Trump uscire dalla stanza 2016. Ma non c’è stato un lizzarlo. Lui si ammorbidi-
americani lady. Postucciso in una ambascia- sbuffando alla prima slide… vero coor-
del A Melania lei dedica un ca- d in a me n-
momento: pitolo. Che rapporti hanno to. Minac- L’EX CONSIGLIERE (E FONTE)
dopo una davvero i due? cia disin-
lunga Non ho mai trovato nessuno nescata? “Bannon è ancora influente,
carriera in grado di fornirmi qualche Mueller è
come elemento concreto sul fatto stato molto ma ora più che agli Usa
esperto di che quello tra Melania e Do- attento a non
politica e nald sia un vero matrimo- andare allo pensa all’Europa e si vanta di
media (sua nio. scontro fron-
una biografia Nel libro lei si occupa molto tale perché aver fatto alleare Lega e M5S”
di Rupert di Jared Kushner, il genero ha capito che
Murdoch), di Trump, che pareva una fi- Trump era
ha scritto già gura minore. come un ter-
due libri sulla Dei collaboratori stretti del rorista con una cintura esplo- sce. Poi i suoi collaboratori gli
presidenza presidente entrati alla Casa siva, pronto a un suicidio isti- fanno notare che si è ammor-
Trump Bianca con lui nel gennaio tuzionale. Quando l’inchie- bidito e allora si infuria e, per
2017 non è rimasto nessuno. sta è partita, il Congresso era dimostrare che è un duro, si
Tranne Jared. Lui e Trump si a maggioranza repubblicana sposta su posizioni ancora
capiscono, sono entrambi e non si poteva avere una in- più rigide. E usa un argomen-
uomini d’affari che pensano dagine parlamentare, ma sol- to comune a Salvini: col muro
al futuro, proprio e delle loro tanto un procuratore specia- ne morirebbero di meno. Ma
aziende. Jared ha un potere le. Ora i Democratici control- la verità è che a lui, di questi
immenso nella regione del lano la Camera dei rappre- morti, non importa nulla.
mondo, il Medio Oriente, de- sentanti, possono costruire © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 28 Giugno 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | ESTERI » 19
FRANCIA SUICIDA IL KILLER IN MOSCHEA SPAGNA BRUCIA MEZZA CATALOGNA
Si sarebbe suicidato con un colpo alla testa l’uomo È iniziato mercoledì uno dei peggiori incendi della
che ieri ha sparato di fronte alla moschea di Brest, Spagna, in seguito alla forte ondata di calore che
ferendo l’imam Rachid El Jay e un’altra persona. Il sta attraversando l’Europa e che rende impossi-
corpo dell’uomo è stato ritrovato nell’auto con cui bile domare le fiamme. Ieri sera erano già 6500
era fuggito. El Jay diventò noto per aver dato dei gli ettari di terreno andati in fumo in Catalogna,
“maiali” ai bambini che ascoltano musica ed esser- ma secondo le autorità, viste le temperature po-
si iscritto al corso per “conformarsi alle regole della trebbero diventare 20 mila. Si tratta della peggio-
laicità” e l’Isis lo inserì fra i suoi “condannati”. re catastrofe degli ultimi 20 anni. Ansa

TUNISIA
Tunisi sull’orlo dell’abisso:
kamikaze e presidente morente
» ROBERTA ZUNINI
A pochi mesi dalle elezioni, due attacchi suicidi nel centro della Capitale e il ricovero

U
n duplice attentato
kamikaze contro le
forze di sicurezza a
del 92enne Essebsi colto da un malore rischiano di destabilizzare il paese già in crisi
Tunisi e il ricovero in
ospedale in seguito a un grave
malore del novantenne presi- attaccato un ripetitore radio definitivamente messa in di-
dente della Repubblica, Beji sul Monte Orbata, nel gover- scussione. Già nel 2016 Nida
Caid Essebsi, hanno “inaugu- natorato di Gafsa, ed è stato re- Tounes aveva subìto una scis-
rato”sotto i peggiori auspici la La scheda spinto dall’esercito. I terrori- sione. Le divergenze interne
stagione estiva del Paese nor- sti sono fuggiti ed è scattata u- ruotavano soprattutto intor-
dafricano che entro la fine na caccia all’uomo, ma non è no alla figura del figlio del pre-
dell’anno dovrà tornare alle chiaro se l’episodio possa es- sidente, Hafedh Caid Essebsi,
urne per eleggere il nuovo ca- sere collegato agli attentati di assurto a leader del partito no-
po dello Stato e il nuovo Par- Tunisi, che al momento non nostante il disaccordo di mol-
lamento. A nove mesi dall’ul- sono stati riven- ti. La nomina a
timo attacco contro la polizia dicati. Dopo i primo ministro di
della capitale tunisina sferra- sanguinosi at- Yussef Chahed
to da una trentenne kamikaze tentati al museo n el l’agosto del
laureata ma disoccupata da n BEJI CAID del Bardo a Tuni- Antidemocratici 2016, con il soste-
anni, sembra che a farsi esplo- ESSEBSI si e nella località A differenza dei g n o d e i p a r l a-
dere sia stata ancora una don- 92 anni, marina di Sousse mentari rimasti
na, mentre non si hanno no- al potere nel 2015, il turi- passati attentati, in Nida Tunes ed
tizie dell’autore della seconda dal 2014, smo – voce prin- questi sono stati Ennahda, non ha
esplosione. è il primo cipale dell’ec o- contribuito a ri-
presidente nomia – a ve va anticipati portare un clima
FORTUNATAMENTE, c om e eletto della subito una battu- dall’assalto di stabilità. Al
nell’ottobre scorso, c’è una so- Tunisia del ta d’arresto tale contrario, i fre-
la vittima, un poliziotto, anche dopo Ben Ali. da mettere in gi- a un centro media quenti rimpasti
se ci sono alcuni feriti gravi tra Laico, nocchio non solo di governo – l’ul-
i passanti. Poco dopo gli atten- Contro co attualmente al governo, Ni- dell’Isis. Molti sono rientrati veterano della il settore, che si timo dei quali av-
tati, la Presidenza della Re- la polizia da Tunes, è il primo presiden- dopo la caduta di Raqqa due politica, prima era ripreso leggermente solo venuto lo scorso novembre
pubblica ha annunciato che il Negli attacchi te democraticamente eletto anni fa. Questo è “un attacco ministro, poi l’anno scorso. 2018 – e le posizioni intransi-
capo dello Stato, il 92enne Beji kamikaze nel della Tunisia, scelto dai citta- alla nostra democrazia, un at- presidente genti nella lotta alla corruzio-
Caid Essebsi, ha avuto un “ma- centro di Tu- dini nel 2014, tre anni dopo la tacco all’economia” della Tu- della Camera, ANCHE LA SITUAZIONE politi- ne, che hanno portato anche
lore grave” ed è stato ricove- nisi è morto rivoluzione che pose fine a 23 nisia, ha commentato dopo i dopo la ca interna continua a essere alcuni membri dello stesso Ni-
rato nell’ospedale militare di un agente anni di dittatura di Zine El A- nuovi attentati Imen Ben Rivoluzione caratterizzata da un alto livel- da Tunes a essere indagati,
Tunisi. Dopo circa un’ora di LaPresse bidine Ben Ali. La rivoluzione Mohamed, deputata tunisina dei Gelsomini lo di instabilità e frammenta- hanno portato a un graduale
rumorssulla sua morte, il prin- scoppiata per la povertà e la del partito islamico moderato ha fondato zione. La coalizione di gover- allontanamento di Chahed
cipale consigliere di Essebsi, mancanza di occupazione Ennahda. Nonostante questi il partito Nida no formatasi all’indomani del- dalla casa madre. Le elezioni
Firas Guefrech, ha smentito: specialmente tra i giovani non attentati sembrino una replica Tounes le elezioni parlamentari del locali del maggio 2018 hanno
“La situazione del presidente ha portato ai miglioramenti del penultimo, c’è un elemen- 2014, con Nida Tounes ed En- premiato il partito islamico
è stabile”. Lo stesso Guefrech sperati. Anche per questo la to in più che desta preoccupa- nahda (partito religioso vicino moderato a cui appartiene la
ha riferito che Essebsi però è Tunisia è il Paese da dove sono zione circa la sicurezza nel alla Fratellanza Musulmana) prima donna sindaco di Tuni-
in condizioni “critiche”. Es- partiti più foreign fighters per paese: nella notte, intorno alle impegnati in un esecutivo di u- si, Souad Abderrahim.
sebsi, fondatore del partito lai- andare a combattere nelle fila 3.30, un gruppo di terroristi ha nità nazionale, sembra essere © RIPRODUZIONE RISERVATA

GERMANIA Salute Se i suoi problemi fossero seri, dovrebbe lasciare Berlino e non andrebbe a Bruxelles

La Merkel traballante fa tremare l’Europa


» GIAMPIERO GRAMAGLIA al Bundestag, tutto appariva E, qui, i discorsi s’intrecciano: piazzi alla guida del governo.
normale. Ma le voci e i dubbi le condizioni di salute della

La
Q uesta volta, l’aereo di ri-
serva c’è: così, Angela
Merkel non rischia di ritro-
sulle sue condizioni fisiche so-
no subito ripartiti. Il portavo-
ce Steffen Seibert è stato ras-
Merkel potrebbero condizio-
nare le decisioni sulle nomine.
Non è un mistero che il presi-
IN TAL CASO, l’Unione e la
stessa Germania dovrebbero,
molto probabilmente, vivere
cancelliera varsi in panne sulla via d’un sicurante: “La cancelliera sta dente francese Emmanuel una fase di transizione: l’eu-
sta bene; vertice, come le accadde lo bene”; quel tremore può esse- Macron sta facendo pressing ropeismo dell’attuale presi-
il tremore scorso anno, quando arrivò a re spiegato da un mix di stress, sulla cancelliera perché accet- dente della Cdu è finora ap-
è dato lavori iniziati al G20 di Buenos disidratazione, caldo. Seibert ti di assumere la guida del Con- parso più tiepido di quello
da stress, Aires perché un’avaria a bor- confermava pure la partenza siglio europeo, eventualmen- della Merkel; e non è escluso
do aveva indotto i suoi piloti a per Osaka, anzi una partenza te “gemellata” con quella della che, per legittimare il proprio
disidrata- tornare indietro. doppia, perché, a disposizione Commissione europea; e, fi- potere, la nuova leader voglia
zione e della Merkel, all’aeroporto di nora, la Merkel s’è sempre elezioni politiche anticipate.
caldo QUESTA VOLTA, però, il pro- Tegel, c’era un secondo veli- schernita. Politicamente in- Se se la sentirà, la Merkel po-
SEIBERT blema potrebbe essere più volo della Luftwaffe, un Air- debolita dagli ultimi risultati trebbe optare per l’Unione: il
(PORTAVOCE) grave: potrebbe, infatti, servi- bus A340, potenziale rimpiaz- elettorali – le politiche del suo nome e il suo prestigio
re una cancelliera di riserva; e zo del velivolo titolare in caso 2017, numerose votazioni re- metterebbero tutti d’accordo
l’Europa e la Germania po- Zelensky. Stavolta, la cancel- I malori ve ne fosse bisogno. gionali, le europee di maggio –, i leader Ue. Ma c’è anche la
trebbero scoprirsi in panne, liera stava assistendo alla ce- Ieri Angela In Giappone, Angela avrà la Merkel è al suo ultimo man- possibilità che la cancelliera
perché la leadership di Angela rimonia d’insediamento della Merkel ha ac- numerosi incontri bilaterali, dato da cancelliera e ha già ce- debba lasciare tutto, Germa-
sarà riluttante e prudente, ma nuova ministra della Giustizia cusato un al- anche con il presidente Usa duto la guida del partito ad An- nia ed Europa. E, a questo
è una costante da 14 anni, pun- tedesca Christine Lambrecht, tro malore do- Donald Trump – il loro rap- negret Kramp-Karrenbauer, punto, il vuoto sarebbe grosso
to di riferimento moderato e nella sede del presidente della po quello in porto non è ottimo – e il russo che non ha (ancora?) la sua au- e improvviso. Ma a Berlino, e
affidabile. Ieri mattina, la Repubblica, il castello di Bel- Ucraina Ansa Vladimir Putin. A G20 ultima- torità e neppure il suo carisma. pure a Bruxelles, c’è chi fa
Merkel è stata di nuovo colta levue. La Merkel ha iniziato a to, come gli altri leader euro- Se lo stato di salute dovesse in- spallucce: non bastano due
dal tremore che l’aveva scossa tremare: qualcuno le ha offer- pei, dovrà raggiungere dome- durre (o costringere?) Angela tremori a metterla fuori com-
la settimana scorsa, durante to un bicchiere d’acqua, lei ha nica Bruxelles per il vertice a lasciare la guida della Ger- battimento. Una speranza,
gli onori militari per il presi- rifiutato. Poi, però, ha rispet- dell’Ue sulle nomine ai vertici mania, si può ipotizzare che la più che una prognosi.
dente ucraino Wolodymyr tato la sua agenda: poco dopo, delle istituzioni comunitarie. Kramp-Karrenbauer la rim- © RIPRODUZIONE RISERVATA
20 » ESTERI | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 28 Giugno 2019

L’INTERVISTA

Venezuela Il ministro
degli Esteri, Arreaza
Montserrat, in visita ieri
a Roma: “Il vostro governo
è stato prezioso nelle
relazioni tra le parti
e anche con Washington

I
» SALVATORE CANNAVÒ

l ministro degli Esteri del Ve-


nezuela, Jorge Alberto Ar-
reaza Montserrat, è stato in I-
talia nei giorni scorsi, dove ha
incontrato il nuovo direttore
generale della Fao, il cinese
Qu Dongyu, il consigliere di-
plomatico del presidente del

“Noi puntiamo al dialogo


Consiglio, oltre a una visita in
Vaticano. Un tour diplomati-
co ad ampio raggio. Lo abbia-
Chi è mo incontrato nell’Am ba-
sciata del Venezuela.

con tutti, anche con gli Usa”


Dopo lo scontro con Guaidó,
qual è la situazione nel Pae-
se?
Di normalità. I venezuelani
stanno andando al lavoro, a
scuola e all’università e stan-
no cercando di riattivare la
Jorge Alberto produzione nazionale. Il Ve- Paese? ca. Nello Stato c’è del buro-
Arreaza nezuela è un Paese con le sue La posizione del governo ita- cratismo, indipendentemen-
Montserrat virtù e i suoi problemi, che liano di non giocare in antici- te dal partito. Il burocratismo
cerca di recuperare davanti po, di mantenere la prudenza Precedenti e la corruzione sono i grandi
La carriera alle costanti aggressioni. diplomatica e di essere un va- Juan Guaidó nemici dell’efficienza e
Laurea Come giudica le ultime mos- lido attore per l’intesa e per si è dell’attuazione delle politi-
in Studi se dell'Amministrazione facilitare le relazioni tra le autoprocla- che. Lo combattiamo in modo
internazionali, Trump? parti o il contatto con gli Usa, mato permanente, per superarli,
Master in Gli Usa insistono nel dire che è molto preziosa. Penso che in presidente del sconfiggerli, abbatterli.
Studi europei tutte le opzioni sono sul tavo- Europa abbia dato una lezio- Venezuela il Esistono alleati internazio-
a Cambridge, lo. La nostra opzione princi- ne di diplomazia, molto utile 23 gennaio nali in grado di bilanciare il
vicepresidente pale è il dialogo: con l’oppo- per l’America Latina e in par- 2019 con potere degli Usa? E se sì, non
esecutivo con sizione, con gli Stati Uniti e ticolare per il Venezuela. l’appoggio temete una subordinazione
Chávez, nel con chiunque voglia dialoga- Senta ministro, secondo la degli Stati a Paesi come Cina o Rus-
2017 eletto re con noi, sempre pronti a Confindustria del Vene- Uniti sia?
all’Assemblea proteggere il nostro popolo. zuela la situazione è disa- Il nostro rapporto con la Cina
Nazionale Auspichiamo che il governo strosa, il Fondo monetario Reazione e la Russia è di cooperazione,
Costituente, di Washington rifletta e scel- internazionale parla di Il governo non di subordinazione. Al
poi ministro ga il dialogo. Per l’America “totale collasso dell’e co- di Nicolas contrario, gli Usa hanno sot-
degli Esteri Latina c’è sempre il rischio di nomia” e di iperinflazione Maduro non tomesso molti governi indi-
un’aggressione diretta da al 10.000.000%. Come ri- ha accettato pendenti dell’America Lati-
parte degli Usa. sponde a queste accuse? la forzatura na che cercavano di sviluppa-
Ma quali passi siete pronti a La gestione di un Paese con e ha subito re un modello diverso da
fare all’interno per sblocca- un blocco promosso dagli Usa replicato non quello imposto. In Venezuela
re la situazione di scontro? non è semplice, perché non è riconoscendo governano i venezuelani.
Quelli già compiuti: aprendo i solo finanziario, ma anche Guaidó e Qual è lo stato del processo
canali del dialogo ed evitando marittimo, impedendo alle mantenendo Stiamo partecipando Le stime del Fmi non bolivariano? La fase politica
gli attacchi e le cospirazioni navi con cibo, medicinali e l’appoggio, latinoamericana è cambiata
attraverso la nostra Costitu- materie prime di raggiungere decisivo,
ai colloqui di Oslo con sono corrette, anche con le elezioni in Argentina e
zione e sovranità dello Stato. il Paese. Nonostante questo, dell’esercito: l’auspicio costante che se l’inflazione è al 130 Brasile.
Caracas Stiamo partecipando al dialo- ci troviamo in un processo di solo 700 Le prossime elezioni in Ame-
In piazza con go di Oslo, aspettando che recupero dell’economia. Le uomini
l’opposizione trovi un mila %. Non è facile rica Latina cambieranno la si-
il governo. l’opposizione trovi un accor- cifre del Fmi non coincidono sono passati accordo e non prenda governare sotto tuazione politica e geopoliti-
Sotto: il presi- do e smetta di ricevere istru- mai con la realtà: la nostra all’opposizione ca. I governi progressisti tor-
dente Madu- zioni da Washington, per im- Banca centrale ha pubblicato più ordini da Trump il blocco economico neranno al potere. Il progetto
ro. In alto: pegnarsi nel dialogo. i dati e l’inflazione è stata del Scandali bolivariano riprenderà il vi-
il ministro Che giudizio dà della posi- 130.000%, quindi di due cifre Nel gore e l’energia che aveva
degli Esteri zione del governo italiano su più bassa. Questo significa frattempo ti che non rifareste? cercato di cambiare questo quando sono stati creati la
Ansa quanto accaduto nel suo che si è superata la fase dell’i- Guaidó si Un governo può prendere de- modello. Non è facile e c’è re- Celac e l’Unasur e i popoli ri-
perinflazione. L'istruzione è trova a dover cisioni giuste o sbagliate, dal sistenza, sia interna che in- prenderanno il proprio ruolo,
gratuita, la benzina ha un co- rendere conto momento che siamo esseri u- ternazionale. Il presidente riappropiandosi di spazi per-
IL PROCESSO BOLIVARIANO NON SI FERMA sto molto basso, i servizi (lu- dei soldi mani. Ci sentiamo orgogliosi Maduro, nel 2016, ha annun- si e conquistandone nuovi.
ce, acqua, gas) vengono sov- scomparsi di molte politiche, mentre al- ciato la fine del sistema basa- Crede ancora al Socialismo
”In America Latina vedremo venzionati e sono state co- provenienti tre non hanno avuto succes- to sul reddito del petrolio del XXI secolo? Come si co-
struite 2,5 milioni di abitazio- dall’Unhcr. so. È molto difficile gestire promuovendo un’agenda e- struisce oggi?
i progressisti tornare di nuovo ni destinate al popolo. Esisto- Si parla l’economia nazionale quan- conomica diversificata e ba- L’alleato principale della co-
no politiche di sussidio diret- di 800 mila do esiste un’aggressione co- sata su 15 motori, tra cui l’a- struzione del Socialismo è il
al potere, i popoli sono pronti to come i Comitati Locali di dollari me quella che subiamo. Sia- groalimentare, il farmaceuti- popolo e la classe operaia or-
Approvvigionamento e Pro- mo sempre disposti a rettifi- co, quello turistico, il minera- ganizzata. Solo un popolo or-
a riprendere il proprio ruolo” duzione (Clap) che due volte care, se occorre. rio. Il petrolio fa parte del mo- ganizzato e consapevole può
al mese distribuiscono ali- Non è stato un errore la di- tore idrocarburi, è una leva cambiare la struttura politica
menti a più di sei milioni di fa- pendenza esclusiva dal pe- importante per poter investi- e le relazioni di produzione e
LA DIPENDENZA DAL PETROLIO miglie a meno di un dollaro. trolio? re nel resto dei settori econo- di proprietà. Il Socialismo è
Tutto questo deve essere cal- La dipendenza dal petrolio è mici del Paese. un processo in costruzione,
“È stata una maledizione colato nel salario medio. Non stata una maledizione impo- Non crede che ci siano feno- che sta dando i primi passi ma
è facile analizzare l’economia sta dal sistema capitalista in meni di burocratizzazione ha un obiettivo chiaro. Cre-
imposta dal capitalismo del di un Paese in transizione Venezuela nel XX secolo, che interna al Psuv al potere? diamo in un mondo migliore,
verso il socialismo secondo i ha impedito l’industrializza- In Venezuela non è un partito dove a governare non sia il ca-
XX secolo che ha impedito parametri del capitalismo. zione e la diversificazione e- a governare, c’è un governo e pitale ma il popolo organizza-
Ma non pensa che il suo Pae- conomica, abbandonando le un partito della rivoluzione to, libero e indipendente dai
una vera industrializzazione” se abbia da rimproverarsi campagne. Da quando Chá- bolivariana. Il governo spetta sistemi finanziari.
qualcosa? Ci sono errori fat- vez è arrivato al governo, ha al presidente della Repubbli- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 28 Giugno 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | LETTURE » 21
SUPERPOTENZE

L’ATOMO DELL’IRAN
È CATTIVO, QUELLO
MADE IN USA BUONO
» MASSIMO FINI minerà solo tre anni dopo con un bilancio di un milione e mezzo di morti,
mentre Saddam, galvanizzato dalle armi, anche chimiche, che gli erano
state fornite da americani, francesi e sovietici, aggredirà il Kuwait. E sarà
la prima guerra del Golfo dove sotto i bombardamenti degli Usa mori-
SCHIAFFI ranno 157.971 civili, fra cui 32.195 bambini.

L
A sanzioni Il terzo tempo riguarda l’aggressione americana all’Iraq di Saddam
Hussein del 2003. Risultato: la consegna agli iraniani, senza che questi
a politica aggressiva degli americani nei confron- Washington avessero avuto bisogno di sparare un solo colpo, di quella parte dell’Iraq
ti dell’Iran, che in questi giorni ha raggiunto il suo ha aggiunto che gli era stato impedito di conquistare ai tempi della guerra Iraq-I-
ran.
pericoloso acme con l’attacco cyber contro i si- altre Il quarto tempo, anche se non in senso cronologico, riguarda la que-
stemi missilistici iraniani, ha origini lontane che sanzioni, stione nucleare iraniana oggi all’ordine del giorno. Gli iraniani avevano
fino ad sottoscritto da tempo il Trattato di non proliferazione nucleare e avevano
risalgono a trent’anni fa quando nel 1979 la ri- permesso agli esperti dell’Aiea (Agenzia internazionale per l’energia a-
volta popolare islamica cacciò lo Scià di Persia, arrivare tomica) di ispezionare le loro centrali nucleari per controllare che l’ar-
anche ricchimento dell’uranio non superasse il 20% (cioè a usi civili e medici,
che era totalmente appiattito sugli Stati Uniti, e per arrivare all’Atomica l’arricchimento deve essere del 90%). Nel frat-
all’attacco tempo, e non si capisce bene il perché dati questi presupposti, gli ame-
porterà al potere l’ayatollah Khomeini. cibernetico ricani avevano cominciato a imporre sanzioni all’Iran per strangolare
A quell’epoca la situazione sociale in Persia era questa: c’era una sottile economicamente quel Paese. Nel 2015 fra i componenti del cosiddetto
striscia di borghesia ricchissima i cui figli e figlie si potevano vedere “5+1”, vale a dire tutti i Paesi che fanno parte del Consiglio di sicurezza più
nelle migliori scuole di Londra, tutto il resto era povertà. L’idea di Kho- la Germania, si stipulò con l’Iran un nuovo accordo: gli iraniani ridu-
La scheda meini era di trovare una via islamica allo sviluppo, che non fosse né cevano l’arricchimento dell’uranio nelle loro centrali dal 20% al 3,67%,
comunista né capitalista, come si evince da una straordinaria lettera che concentravano le loro attività nucleari in un solo sito in modo che fosse
n IL 24 GIUGNO l’Ayatollah inviò a Gorbaciov nel facilmente controllabile e accetta-
scorso, il 1989 in cui gli diceva: ora che state vano, come avevano sempre fatto,
presidente lasciando il comunismo non fatevi le ispezioni dell’Aiea. In cambio ot-
americano attrarre dai verdi prati del capita- tenevano la cessazione delle san-
Donald Trump ha lismo. Il programma di Khomeini, zioni economiche imposte dagli
firmato l’ordine sviluppo ma mantenendo le tradi- Stati Uniti e al loro seguito dall’U-
esecutivo con cui zioni islamiche, ha funzionato be- nione Europea. La questione sem-
impone nuove ne dal punto di vista sociale perché brava quindi risolta. Ma con l’arri-
sanzioni oggi in Iran c’è un’estesa borghesia vo di Trump gli Stati Uniti si sono
finanziare che si riconosce nel premier Ro- sfilati dall’accordo nonostante gli i-
all’Iran. La Guida uhani, mentre il rispetto delle tra- raniani lo avessero rispettato al
suprema dizioni è lasciato alla guida supre- millimetro come è stato conferma-
iraniana, ma Ali Khamenei. to dall’Aiea e dall’Unione europea.
l'ayatollah Ali Questo è il primo tempo della in- Ora, un accordo internazionale
Khamenei, terminabile partita fra Iran e Stati viene firmato da un governo ma im-
nel suo primo Uniti che non potevano tollerare la pegna lo Stato che lo sottoscrive.
discorso cacciata di un loro fantoccio, lo Non è pensabile che venga straccia-
pubblico dopo la Scià, e l’avvento di un socialismo in to a ogni cambio di governo in que-
mossa Usa ha salsa islamica. Il secondo tempo i- sto o in quel Paese. Ma così è stato.
definito quello nizia con la guerra mossa all’Iran da Non solo gli Stati Uniti hanno in-
statunitense Saddam Hussein che riteneva lo crementato le sanzioni economi-
come “il governo Stato persiano indebolito dalla ca- che contro l’Iran ma hanno cercato
più malvagio del duta dello Scià. Per cinque anni le di imporre anche agli altri Paesi,
mondo”, artefice democrazie occidentali, Stati Uniti anche a quelli che non sono certa-
di “guerre e in testa, stettero a guardare limi- mente loro alleati come la Cina, di
massacri”. Le tandosi a fornire di armi entrambi i fare lo stesso. Per ottenere questo
sanzioni seguono contendenti (il business “non o- obiettivo impediscono alle grandi
un’escalation che let”) perché potessero ammazzarsi banche internazionali che gli altri
ha visto nelle meglio. Nel 1985 i pasdaran irania- Paesi possano fare transazioni eco-
ultime settimane ni, male armati ma molto più mo- nomiche con l’Iran. Per la verità
anche tivati degli iracheni, erano sor- non si capisce perché una banca in-
l’abbattimento di prendentemente davanti a Bassora ternazionale non americana debba
un drone e stavano per conquistarla. La pre- sottostare a un diktat americano.
americano sa di Bassora avrebbe avuto tre con- Ma così è stato e l’Unione europea,
su territorio seguenze. 1) L’unione dell’ovest i- sempre molto prona agli Stati Uni-
iraniano. racheno con l’Iran, cosa del tutto ti, pronta anche a strisciare ai piedi
Colpiranno ragionevole perché si tratta della di the Donald alla moda del ‘duro’
anche stessa gente dal punto di vista an- Salvini, per aggirare il diktat ha
personalmente tropologico, culturale e religioso. creato un canale speciale per poter
Khamenei e 2) La caduta immediata di Saddam avere rapporti economici con l’I-
alcuni alti Hussein. 3) La creazione di uno ran dal quale, visto l’accordo del
funzionari Stato curdo nella parte irachena che era stata fino ad allora sotto il tallone La Repubblica 2015, non ha nulla da temere. Ma gli americani continuano imperterriti.
iraniani di ferro del raìs di Baghdad. Insomma si sarebbe sistemata, in modo po- islamica A sanzioni hanno aggiunto altre sanzioni, altre provocazioni, fino ad ar-
liticamente e geograficamente ragionevole, quell’area incandescente. Dalla cacciata del- rivare all’attacco cibernetico. Trump ha tuonato: “Non permetteremo
Ma la cosa non poteva garbare agli americani. Per molti motivi, il prin- lo Scià nell’aprile mai all’Iran di farsi l’Atomica”. Fa un po’ sorridere che un Paese che è
cipale dei quali era forse che un Kurdistan iracheno autonomo sarebbe del 1979 gli sciiti seduto su un arsenale di circa 7.000 Atomiche voglia impedire ad un altro,
stato una pericolosa spina nel fianco della Turchia, che si trovava con 12 hanno preso le re- che d’altronde non ne ha nessuna intenzione, a meno che non si continui
milioni di curdi, ferocemente repressi, nei propri confini, Turchia che era dini del governo. a fracassarne l’economia, di farsene una. Ma, si sa, gli Stati Uniti sono una
a quei tempi un’importante e fedele alleato degli Stati Uniti. A quel punto Al vertice dello Superpotenza e hanno la forza di fare una politica da Superpotenza. Ma
intervennero gli americani. Per ‘motivi umanitari’ naturalmente: “Non Stato c’è la “guida quello che veramente non si capisce è perché Israele, che Superpotenza
possiamo permettere alle orde iraniane di entrare a Bassora, sarebbe un suprema” LaPresse non è, possa possedere tranquillamente da anni missili con testate nu-
massacro” (gli eserciti regolari sono i nostri, quelli degli altri sono solo cleari puntati direttamente su Teheran senza che nessuno si sogni di com-
“orde”). Risultato dell’‘intervento umanitario’: la guerra Iraq-Iran che minargli non dico una sanzione economica, ma gli dia almeno una tirata
sarebbe finita nel 1985 con un bilancio di mezzo milione di morti, ter- d’orecchie.
22 » | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 28 Giugno 2019

Cultura | Spettacoli | Società | Sport

Secondo Tempo
L’INTERVENTO Lo scrittore si interroga su morte e speranza

Innocenti
Anticipiamo stralci dell’inter-
vento che William Boyd terrà

V
domenica alla Milanesiana.

evasioni
» WILLIAM BOYD

orrei cominciare con una


gemma splendente di bellez-
za e profondità, una citazione
di Vladimir Nabokov: “La cul-

dalla prigione
la dondola sopra un abisso, e il
buonsenso ci dice che la no-
stra esistenza è solo un breve
spiraglio di luce tra due eter-
nità fatte di tenebra”.

del tempo
“Il buonsenso”. Credo che
la consapevolezza di tale si-
tuazione sia la verità fonda-
mentale sulla natura umana:
il fatto che le nostre vite non
siano altro che il modo in cui ci
occupiamo di questo “spira-
glio di luce”tra due eternità di
La natu- tenebra plasma ogni cosa che
ra umana ci rende umani ed è respon-
La verità è sabile di tutto ciò che di buono
che siamo – e di cattivo – c’è in noi.
impigliati
SI POTREBBE ribattere che, se
tra due si segue una fede religiosa, se-
eternità condo cui la vita e l’aldilà sono
fatte di stabilite e in qualche modo
tenebra, controllate da un essere so-
quella prannaturale –un dio o più dèi
prenatale –, allora questa consapevolez-
e quella za della nostra esistenza finita
e limitata nel tempo non è più
postuma pertinente. D’altro canto, si
potrebbe obiettare che la fede
religiosa è stata creata espres-
samente per confondere e
smentire questa convinzione
primordiale: una fede che è
stata creata, per dirla con le pa-
role di Philip Larkin, per “fin-
Condividi gere che non moriremo mai”.
Ma qualunque sia la natura di cui siamo altresì capaci? Sol- “La speranza sgorga eterna Il libro Stupore gliore”? Il grande romanzo di
una fede in un essere sopran- tanto gli esseri umani e gli nel petto umano,” scrisse Ale- poetico James Joyce Ulisse termina
naturale e qualunque siano i scimpanzé infliggono a se xander Pope. E credo che que- William Boyd con un monologo: Molly
suoi fondamenti indimostra- stessi e ad altre specie delle sta sia un’altra fondamentale è considerato Bloom chiede qual è la parola
bili, sono convinto che a ren- sofferenze in modo gratuito e verità su ciascuno di noi. Es- uno dei più che tutti conoscono. Si accen-
dere la nostra specie unica tra intenzionale. Il riconosci- sendo prigionieri del tempo, grandi scritto- de un dibattito, ma quasi tutti
la fauna di questo piccolo pia- mento di queste tendenze op- scontiamo la nostra condanna ri inglesi vi- convengono sul fatto che la
neta, orbitante intorno alla sua poste in noi stessi ha fatto sì sperando che tutto vada per il venti, pubbli- parola sia “amore”. Che è l’og-
insignificante stella, sia il fatto che noi – l’homo sapiens – svi- meglio. In un certo senso, na- cato in Italia getto della speranza. La mia o-
n LA MILA- che sappiamo di sciamo tutti otti- da Neri Pozza pinione – e ancora una volta è
NESIANA essere intrappo- misti, e anche se l L’amore è cieco Ansa questo a renderci umani – è
Lo scrittore e lati nel tempo, magari esitiamo William Boyd che noi tutti bramiamo questa
sceneggiato- impigliati breve- a definirci tali, Pagine: 448 sola cosa – la parola che tutti
re britannico mente tra queste speriamo che Prezzo: 18 e conoscono. Poiché il fatto che
William Boyd due eternità fatte questa breve av- Editore: Neri Pozza viviamo tra due eternità di te-
sarà in scena di tenebra – la te- ventura che stia- nebra è saldamente ancorato
Come gli scimpanzé
domenica se- nebra prenatale e mo intrapren- Cerchiamo alla nostra coscienza, cerchia-
ra alle 21 al quella postuma. dendo, per i po- nirà e le cose miglioreranno. qualcosa mo un elemento in grado di al-
Questa consape- chi decenni che Questa fondamentale capaci- in grado di leviare e compensare quella
Nasciamo tutti ottimisti
Piccolo Tea-
tro Studio volezza che pos- abbiamo da tra- tà di sperare spiega in che mo- alleviare e brutale realtà. E credo che la
Melato di Mi- sediamo – che sia scorrere sulla do la gente possa sopravvivere compensare compensazione che tutti noi
lano con Wil-
liam Friedkin,
tutto qui, che il
tempo a nostra
e speriamo che la breve terra, sarà qual-
cosa di speciale,
a orrori inimmaginabili. Qual-
cosa di resiliente nello spirito
la nostra cerchiamo sia l’amore. Voglia-
mo dare amore e vogliamo es-
brutale
Anne Apple-
baum e Jona-
disposizione sul-
la terra non è una avventura della vita unico, che ne
varrà la pena.
umano ci porta sempre a rivol-
gerci verso la luce piuttosto caducità
seri amati, nessuno escluso.
Ecco cosa speriamo, ecco cosa
E credo
than Lethem,
in occasione
prova generale
per l’immortalità sia qualcosa di speciale Persino i pessi-
misti più incalliti
che verso le tenebre.
che questa
rende sopportabile il nostro
soggiorno nella prigione del
della ventesi- in qualche astrat- devono sperare IL CANTAUTORE Paul Simon compensa- tempo – in realtà, molto più
ma edizione to cielo, nirvana o in qualche ango- ha scritto una bellissima can- zione sia che sopportabile: capace di re-
della Milane- paradiso – è insi- lo delle loro ani- zone intitolata Hearts and Bo- l’amore, dimere, di migliorare la vita e
siana, il Festi- ta nel nostro essere a un livello luppassimo nei secoli i princi- me che il loro pessimismo ma- nes, e c’è un verso del brano di sfuggire al tempo. [...]
val ideato e fondamentale e irremovibile. pi morali per cercare di con- gari non si realizzi, che possa che risuona sempre per me: nessuno Ho cominciato con una ci-
diretto da Eli- Nessuno degli altri animali trollare i nostri eccessi peggio- esserci uno spiraglio di luce al- “L’idea che la vita potrebbe es- escluso tazione e vorrei chiudere con
sabetta Sgar- condivide tale consapevolez- ri – sebbene basti accendere la la fine del tunnel. Il pessimi- sere migliore è scritta indele- un’altra di Emily Dickenson,
bi. Il tema di za, tale presa di coscienza, televisione per vedere dove e smo ininterrotto o la misan- bilmente nei nostri cuori e nel- che in quattro versi dice più o
quest’anno è tranne forse gli scimpanzé, i come possono venir meno fin tropia non sono una condizio- le nostre ossa”. Credo che que- meno tutto quello che ho cer-
la speranza nostri cugini più vicini. [...] La troppo facilmente. ne umana naturale. [...] sta sia una meravigliosa defi- cato di esporre qui stasera: “La
malvagità, quella cattiveria in- “La prigione del tempo è L’istinto umano naturale nizione della speranza riferita Speranza è quella cosa piuma-
descrivibile ed evidente nel sferica e senza uscite”, dice non è quello di cedere alla di- alla condizione umana. Ma c’è ta che si viene a posare sull’a-
comportamento umano, è un Nabokov. Cosa fare davanti a sperazione, per quanto forte qualcosa di più preciso che nima/ Canta melodie senza
segno di quell’autoconsape- questi lavori forzati universali sia la sofferenza, ma in qual- speriamo? Qualcosa che va al parole e non smette mai”.
volezza al pari del bene disin- e inesorabili? La risposta risie- che modo di sperare – sperare di là della vaga aspirazione che © William Boyd 2019
teressato e martirizzante di de, credo, nella “speranza”. contro ogni speranza – che fi- “la vita potrebbe essere mi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 28 Giugno 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | SECONDO TEMPO » 23

Sgarbi trova casa a Morgan Liam Gallagher in Italia Giro, crono da Budapest
Lo storico ha messo a disposizione “Why Me? Why Not”, il suo secondo Il Giro d’Italia 2020 partirà, come
del musicista il secondo piano di album da solista, uscirà il prossimo annunciato, dall’Ungheria. Prima
Palazzo Savorelli di Sutri, cittadina 20 settembre. L’artista sarà il 15 tappa il 9 maggio con una crono
laziale della quale è sindaco dal 2018 febbraio 2020 a Roma e il 16 a Milano lunga 9,5 km per le vie della Capitale

LA LECTIO Ospite della Cineteca di Bologna, Francis Ford Coppola ha incontrato gli studenti,
mentre in autunno arriva in sala “Apocalypse Now – Final cut”: “La versione giusta, definitiva”

“I film ci faranno volare


come le auto del futuro”
» ANNA MARIA PASETTI e cultura arrivano dal vecchio
Bologna cinema, quello che ci affolla la

Q
mente e i ricordi con mille ca-
uaranta gradi e polavori”, il grande autore ha
una standing o- ribadito il paradosso di sua fi-
vation da trion- glia “Sofia, che sta girando un
fo. Un duplice film in pellicola, perché inna-
calore ha accol- morata del vecchio cinema
to Francis Ford Coppola ieri però – ha ribadito papà Fran-
sera al Teatro Manzoni di cis – lei farà tutta la post pro-
Bologna, attesissimo ospite duzione in digitale e il film sa-
del Cinema Ritrovato che rà anche proiettato in digita-
l’ha invitato a incontrare il le, quindi è comunque diver-
pubblico in una Masterclass, so da come si faceva ai miei
ma anche a presentare di per- tempi, è un ibrido!”. Un ibri-
sona la versione “definitiva” do come lui stesso si percepi-
di Apocalypse Now prevista sce, sia anagraficamente sia
stasera in piazza Maggiore: nella propria evoluzione ar-
“Finalmente nella sua ver- Evergreen “Apocalypse Now” e Francis Ford Coppola, che ieri ha tenuto una generosa lezione agli studenti Ansa tistica, cresciuta fra Hol-
sione giusta, quella che ho lywood e il cinema europeo,
sempre voluto dopo mille lare del cinema così generica- generazioni, il premio Oscar “che ho scoperto esattamen-
work in progress”. mente”. ha voluto espressamente che te mentre iniziavo a interes-
Ricevuto con tutti gli onori le domande venissero dagli sarmi a questo medium nuo-
DALLE ORIGINI italiane alle dal “collega e coetaneo”Mar- studenti di cinema presenti vo e straordinario”.
nuove tecnologie digitali, da- co Bellocchio in veste di pre- La in sala più che dai moderatori
gli esordi da assistente di Ro- sidente della Cineteca di Bo- tecnologia Gian Luca Farinelli e Paolo PA R AGO N A N D O il cinema
ger Corman (“che mi ha inse- logna (“per quanto lontanis- mi Mereghetti. “Trovate la vo- “a nalo gic o” alle vecchie
gnato a lavorare con bassissi- simo in chilometri e stili, am- affascina, stra voce personale quando macchine a motore “che a-
mi budget”) alla chance di fa- metto di essere stato influen- ma le nostre pensate che la tecnologia miamo tanto” e quello nuovo
re il Padrino a soli 30 anni zato anche io da Coppola”), il radici sembra prendere il soprav- alle “auto del futuro che sa-
(“ma nessuno credeva che sa- figlio di un flautista italiano di vento”, ha risposto a una stu- pranno volare”, Coppola ha
rebbe diventato un blockbu- successo – emigrato negli affondano dentessa di fotografia, e an- trovato una sintesi felice:
ster!”), Coppola ha intratte- States agli inizi del secolo nel vecchio non esiste, a discapito della tv cora: “Scrivete subito le vo- “Noi voleremo col cinema del
nuto l’auditorium spaziando scorso – ha confessato la sua cinema dei in diretta che esiste da sem- stre idee su un pezzo di carta futuro ma continueremo a
negli angoli remoti della pro- crescente curiosità per il ci- capolavori pre. Immaginate, potremmo per non dimenticare le emo- farlo scrivendolo, girandolo e
pria esperienza e dell’univer- nema che verrà, inevitabil- avere tutte le immagini in zioni che ve l’hanno portate, montandolo: da lì non si scap-
so-cinema facendo presente mente e radicalmente modi- tempo reale grazie alle tecno- io faccio così”, ha suggerito a perà, certo già lo stiamo fa-
“che tante sono le professioni ficato dalle tecnologie digita- logie sviluppate per le riprese un’altra. cendo in una maniera più ra-
e altrettanti i momenti di la- li. “Al momento sono interes- sportive”. Per questo suo af- Ma poiché il futuro inizia pida e mirabolante”.
vorazione, e non si può par- sato al live cinema che ancora flato verso il futuro e le nuove dal passato e “le nostre radici © RIPRODUZIONE RISERVATA

DEGNI DI NOTA GENERAZIONE NOSTALGIA La band indie-demenziale è in tour col nuovo album “Fuori dall’hype”

I Pinguini bergamaschi scaldano l’estate


Il disco » STEFANO MANNUCCI ca per il mega successo. Ci go- che era già morto, stetti male sono del partito di chi vuole
diamo l’orizzonte senza l’os- per giorni. Ma imparai a me- reinventare la lezione del

U
n cancello chiuso. sessione di scalare l’Everest”. moria tutti i loro album”. passato, non distruggerla. Il
Dall’altra parte c’era Nell’estate che prelude al rito Tracce delle influenze no- punk inglese servì per urlare
tutto quel desidera- (fuori scala) dei The Giorna- bili si trovano nelle cose dei ‘No Future’, ma era un volo
va. “Avevo sette anni, le ra- listi al Circo Massimo, i Pin- Pinguini, sparse a caso come d’Icaro”.
gazze erano un universo an- guini bergamaschi viaggiano le loro storie di formazione.
cora lontanissimo”, ammette leggeri: oggi saranno al Pine- “Siamo nati come una band di IN UN PERCORSO creativo do-
Riccardo Zanotti. “Ma i vicini wood Fest dell’Aquila, doma- scorta: eravamo pischelli, ve le ombre degli Elii o dello
lFuori avevano un pastore tedesco, ni a Parma, il 2 luglio segne- ciascuno faceva già altro, dal Stato Sociale alimentano i fol-
dall’hype Black, che adoravo. Così, con ranno una delle giornate death metal al folk, dall’elet- li calembour nei testi dei Pin-
Pinguini un fine utilitaristico, compo- chiave al Flowers Festival di tronica ai Beatles. Io ero den- guini, d’improvviso ti imbatti
Tattici si la mia prima canzone, ‘Vo- Collegno (altri appuntamenti tro i Deep Purple e gli Squal- in un altro omaggio privato.
Nucleari glio l’affetto di Black’. I miei clou della kermesse con Joan lor”. Poi una voce tra le pareti Quello che Zanotti rivolge al
Sony comprarono un cane”. Baez, Jack Savoretti, Phil domestiche lo incuriosì: “Mio padre in Scatole. “Un uomo
Manzanera) prima di appro- nonno canticchiava melodie: del Nord, pragmatico e fred-
UNA SLIDING DOOR come dare il 9 a Rock in Roma. credevo fossero arie d’opera, do. Mi avrebbe voluto inge-
quella ti cambia tutto. Molte Zanotti decifra così la sta- scoprii che erano Dalla o Bat- gnere, ma ero uno scapestrato
canzoni dopo, con la loro ge- gione d’oro dell’indie pop: tisti. Mi si aprì un mondo. La che viveva a Londra e gli te-
nialità post-demenziale, i “La nostra è la Generazione Nati nei ’90 conia spiazzante di Calcutta o bellezza della musica italia- lefonava cinque minuti al me-
Pinguini Tattici Nucleari (di Nostalgia. Noi nati negli anni Matteo Locati, di Giorgio Poi. Avevamo vis- na. Ho comprato su Amazon se. Non ero il rampollo imma-
cui Riccardo è cantante e au- Novanta abbiamo vissuto sul- Riccardo Za- suto sulla strada, ma per po- un ritratto di Lucio Dalla, è ginato, ma quando ascoltò
tore) hanno totalizzato deci- la pelle il traumatico passag- notti, Elio Bif- co”. Riccardo si è salvato con- un nume tutelare. Noi Pin- questo pezzo faticò per non
ne di milioni di str ea min g. gio dal mondo reale alle tane fi, Nicola But- tinuando a incantarsi. “Dei guini abbiamo partecipato al commuoversi. De v’e sse re
Quattro album che segnano la virtuali. Da un giorno all’altro tafuoco, Simo- giostrai dimenticarono in gi- disco tributo per De André, difficile fare il padre. Come
differenza nell’indie italiano. non andavi più dal giornalaio ne Pagani, Lo- ro una cassa piena di cd. Uno ‘Faber Nostrum’, con una co- dice un amico mio: è rischio-
L’ultimo, Fuori dall’hype, è un a cercare le figurine, la Rete ti renzo Pasini era ‘Innuendo’dei Queen. Re- ver di ‘Fiume Sand Creek’. E- so mettere al mondo dei ge-
manifesto già nel titolo. “Non risucchiava. Era un’età sensi- stai sconvolto. Cercai notizie ra uno di quei geni che non nitori!”.
sputtaneremo la nostra musi- bile: ecco dove nasce la malin- su Freddie Mercury, scoprii passano spesso sulla terra. Io © RIPRODUZIONE RISERVATA
24 » ULTIMA PAGINA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 28 Giugno 2019

Dalla Prima
S
i è giovani una volta sola, ma per IL PEGGIO DELLA DIRETTA Rita Pavone, entusiasta di abiu- prato di periferia, erba di casa
tutta la vita si spera di ritornar- rare Il ballo del mattone, e ancor mia, la Cassazione non avrebbe
» MARCO TRAVAGLIO lo. La saggia riflessione di Henri più nella collisione tra il ricordo avuto nulla da eccepire, giusto
de Régnier ronzava nel prato di peri- Rita Pavone di cosa fu la musica giovanile ne- qualche figurante hippy sparso

A vrebbe dovuto far rotta sul


porto sicuro più vicino: cioè
in Tunisia o a Malta. Invece ha
feria dello speciale Woodstock 50-Ri-
ta racconta allestito a mezzo secolo
dalla madre di tutti i concerti rock
e il ballo
gli anni 60 (ribellione pacifica, la sola
temuta dal capitale), e cosa è divenuta
nell’era della videocrazia. La sola idea
qua e là, il massimo della trasgressio-
ne live era Donovan. L’intuizione di
mescolare passato e presente è sug-
scientemente deciso di prose-
guire fino a Lampedusa, per
(martedì, Rai2). Vecchie glorie e neo
fiancheggiatori festeggiati dal vivo, del mattone di sottoporre al televoto Ravi Shankar
o di avere nella giuria di un talent Jimi
gestiva, ma certe cose è consigliabile
lasciare fare ad Arbore: non sempre i
creare l’ennesimo incidente in
polemica con le politiche mi-
modello “anima mia”, alternati a
frammenti di repertorio grondanti a Woodstock Hendrix faceva capire perché molte
rockstar abbiano preferito morire per
sogni reggono la nostalgia.
(Tv d’estate? Anche no.
gratorie del governo italiano, mito, da Santana a Janis Joplin. La tempo (oggi al massimo Morgan ri- Questa rubrica di consigli catodici
secondo il copione collaudato mano situazionista di Carlo Freccero schia lo sfratto). Quella di Rita era una se ne va in vacanza. Ogni tanto
da altre navi della stessa Ong (u- affiorava nella scelta della storyteller » NANNI DELBECCHI Woodstock 100 per 100 legalizzata, bisogna dare il buon esempio).
na saga a puntate: Sea Watch-1,
2, 3 e così via). Il governo ha ne-
gato il permesso di ingresso nel-
le acque territoriali e poi di
sbarco nel porto. La capitana
Carola, subito idolatrata da una
sinistra a corto di idee e simboli,
se n’è infischiata. Prima ha ten-
tato di far annullare l’alt dal Tar:
ricorso respinto. Poi di farsi au-
torizzare in via provvisoria e ur-
gente dalla Corte dei diritti
dell’uomo di Strasburgo. Che
però le ha dato torto, per la se-
conda volta (il diritto allo sbar-
co in Italia era già stato negato il
29 gennaio a un’altra Sea Watch
con 49 migranti): il provvedi-
mento provvisorio di sbarco, in
deroga agli ordini di un gover-
no, può essere adottato solo “nei
casi eccezionali in cui i richie-
denti sarebbero esposti – in as-
senza di tali misure – a un vero e
proprio rischio di danni irrepa-
rabili”. E fortunatamente non è
questa la situazione degli ospiti
della SeaWatch-3 dopo la disce-
sa delle tre famiglie con bimbi e
donne incinte. Certo –precisa la
Corte – il governo deve “conti-
nuare a fornire tutta l’assisten-
za necessaria alle persone in si-
tuazione di vulnerabilità per età
o stato di salute”. Ma non esiste
un diritto di accesso alle acque
territoriali di uno Stato in vio-
lazione delle sue norme, salvo
appunto per gravi motivi di sa-
lute, senza i quali la nave che ha
compiuto il salvataggio (in que-
sto caso, un’estensione del ter-
ritorio olandese) è essa stessa
un luogo sicuro per i naufraghi.
A quel punto, siccome il tribu-
nale italiano e quello comunita-
rio le han dato torto, la capitana
ha calpestato entrambe le sen-
tenze. E l’ordine di fermarsi del-
la Guardia Costiera e di Finan-
za. E s’è affacciata su Lampedu-
sa sventolando una causa di for-
za maggiore già esclusa da Stra-
sburgo: la salute dei migranti
dopo 14 giorni di navigazione
(che sarebbero stati molti meno
se fosse andata dove doveva:
Tunisia o Malta).
Quel che pensiamo su questa
ennesima guerra delle opposte
propagande fra alcune Ong e il
governo italiano lo scriviamo
da sempre: sulla pelle dei mi-
granti, usati come ostaggi e scu-
di umani, si sta giocando una
lunga, cinica e ipocrita gara tut-
ta politica. Anche e soprattutto
nella cosiddetta Europa, che
sta a guardare. Sul piano uma-
nitario, è fin troppo evidente
che – stando così le cose – quei
42 disperati devono sbarcare in
Italia, com’è sempre avvenuto,
anche sotto il ministro della
Cattiveria di un governo taccia-
to di fascismo e razzismo da chi
in casa propria fa ben di peggio.
Ma nessuno ci venga a raccon-
tare che da una parte ci sono i
buoni (l’eroica capitana) e
dall’altra i cattivi (gli italiani
xenofobi). O che un governo
non ha il diritto-dovere di pro-
teggere i confini da chi vorreb-
be decidere le sue politiche mi-
gratorie dalla tolda di una nave
tedesca con bandierina olande-
se. E di indicare l’unica via d’ac-
cesso all’Italia per chi ha diritto
all’asilo: quella dei corridoi u-
manitari. Cioè, parlando con
pardon, la via legale.