Sei sulla pagina 1di 2

Giacinto Cistola Trio

L’intento del Trio è di suonare come se fosse un pianoforte. Si cerca di valorizzare gli spazi creati
dal quarto elemento del gruppo “il silenzio” mantenendo un costante interplay fra i musicisti. Il
TRIO è costantemente proteso nella ricerca di un sound “elegante ed equilibrato”. Il repertorio è
composto di composizioni originali affiancate a quelle di Evans, Monk, Ellington, Brubeck.

Giacinto Cistola

Chitarrista, compositore e didatta.


Nel 2010 consegue la laurea di I° livello nel triennio Jazz presso il conservatorio G.B. Pergolesi di
Fermo discutendo la tesi “Bill Evans – L’evoluzione del trio e le possibili applicazioni
chitarristiche”.
Ha partecipo ai seminari dei chitarristi: J.Diorio, S.Henderson, G.Cifarelli, U.Fiorentino, G.Feewell
e negli anni 2002, 2003, 2004 ad appuntamenti mensili con F.Zeppetella. Ha suonato con: Massimo
Manzi, Maurizio Giammarco, Paolo Fresu, Furio Di Castri, Ada Montellanico, Rita Marcotulli,
Franco Cerri, Nicoletta”lady bird” Manzini, Flavio Boltro.
Ha collaborato con: Mary O’Connor sextet, Marche Big Band, Trioism, Soul Farm, ed è uno dei
fondatori e ideatori del progetto “Percorsi Obliqui”. Ha suonato in diversi Festival: Pescara jazz,
Jazzit Festival (Collescipoli Tr), Jazz e non solo Jazz (Fermo).
Da diversi anni svolge attività didattica nelle Marche, ha insegnato a San Benedetto del Tronto presso
le seguenti scuole: Istituto Musicale Vivaldi e Overjazz School, a Sant’Elpidio a mare nella Scuola
Musiquario e attualmente è docente presso l’Istituzione musicale Giuseppe Sieber (Offida - AP).
Ha pubblicato il CD “MONK MY DEAR” con il quartetto “Percorsi Obliqui”. Ha pubblicato nel
2012 un saggio sul chitarrista americano Lenny Breau dal titolo “Lenny Breau – la chitarra fra il
pianoforte e il Jazz” per la “Di Felice Edizioni”. Ha suonato nel brano “Like the Rain” contenuto nel
CD d’esordio "Sophisticated sound machine" del chitarrista/cantante Emanuele Tucci. Ha suonato
sui brani “Road Song” e “Fried Pies” contenuti nel CD “Jam Trio – Jumpin’ the Blues” e con il
“Giacinto Cistola Trio” ha curato il commento musicale al racconto contenuto nel CD "Eagle" dei
Quartadimensionempc x UIC (Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti).
Svolge attività concertistica con il “Giacinto Cistola Trio”
È ideatore e fondatore della Scuola di Musica L.A.M. (Laboratorio di Artigianato Musicale)

Pierpaolo Pica
(Basso & Contrabbasso)

All’età di 14 anni intraprendo lo studio del basso elettrico e suono per svariati anni in diverse
formazioni (Rock Progressive, Blues, Funk) ricevendo apprezzamenti e premiazioni in svariati
concorsi. All’età di 20 anni, dopo aver intrapreso studi classici inizio lo studio del contrabbasso con
il M. Marco di Natale e successivamente con il M. Marco Panascia. Parallelamente mi diplomo in
Fonia (Percento Musica RM), lavorando nel campo della televisione e musica dal vivo. (Auditorium
Parco della Musica RM, Ministero delle Attività Produttive RM , Madema Audio RM) e svolgendo
registrazioni dal vivo e in studio per molti Artisti. Ho collaborato con Dante Milozzi (Rai) in
occasione della manifestazione “Violino sulla Torre”, con l’orchestra Adriatica. Ho collaborato e
suonato con: Gianni Basso (sax), Marco Pierannunzi(piano), Giacinto Cistola(chitarra), Marco
Olivieri(piano), Perry Bruni(sax), DarioDi Giammartino(batteria), Alessandro Olori(piano),
Cristiano Stocchetti (sax) , Daniele Gorgone(piano), Mary O’cconnor (voce) , Rodolfo Tullj
(batteria), Simone Maggio(piano), Cesare Ficcadenti (tromba), Marco Ricci (batteria), Giampietro
Tassi (batteria), Cristiano Corradetti (chitarra) , Marcello Piccinini (batteria), Emiliano D’Auria
(piano), Valerio Mignogna (chitarra), Antonia de Angelis(voce), Alberto Fabiani (violino), Giuseppe
Sabbatini (piano) e molti altri... Attualmente suono con il Giacinto Cistola Jazz trio, con l’Orchestrina
Popolare di Ascoli Piceno e in duo con la cantante Antonia de Angelis. Insegno basso elettrico e
solfeggio in scuole di musica moderna e eseguo registrazioni/produzioni audio nel mio studio.

Dario Di Giammartino

Utilizza la batteria come strumento di comunicazione ritmica, sviluppando un vero interplay con i
solisti dai quali cerca di trarne sempre nuove energie creando un poderoso ma non caotico
accompagnamento. Formatosi con Roberto Gatto ha partecipato ai seminari di Elvin Jones e Jimmy
Cobb. Ha suonato in vari jazz club e festival sia in Italia che all’estero. Inoltre in diverse occasioni
ha accompagnato diversi jazzisti di fama internazionale tra cui l’indimenticabile Massimo Urbani.

Il TRIO ha già prodotto un CD “MONK MY DEAR” su composizioni di THELONIOUS MONK


con ANTONIA DE ANGELIS voce e GIULIO SPINOZZI tromba nel progetto PERCORSI
OBLIQUI.

MONK MY DEAR
Il progetto nasce come studio ed esplorazione armonica sulla chitarra delle composizioni di
Thelonious Monk.
Il confrontarsi con questi capolavori del jazz è stimolante anche se estremamente rischioso. Monk è
probabilmente il più geniale e originale compositore jazz, le sue linee spigolose e sghembe offrono
innumerevoli spunti sia nell'improvvisazione che nei possibili arrangiamenti, tuttavia sono così
pregne dell'arte monkiana da non consentire di allontanarsene troppo.
I brani sono stati rivisitati nella stringata formazione del trio chitarristico più voce e tromba. Nei 5
brani cantati, l'intervento vocale sottolinea ancor di più l'obliqua bellezza delle linee melodiche e
l'apparente dicotomia con l'armonia che la sostiene.