Sei sulla pagina 1di 2

Clorofilla, proprietà

La clorofilla è essenziale per la sopravvivenza delle piante, ma è benefica anche


per il nostro organismo. La sua composizione chimica richiama quella
dell'emoglobina. Nella clorofilla, però, il ferro è sostituito dal magnesio. È una
sostanza antianemica e cicatrizzante, purifica il sangue e regola il colesterolo.

L'assunzione di clorofilla è considerata utile per l'intestino, in particolar modo per


riequilibrare la flora batterica. La clorofilla aiuta il poi il nostro organismo ad
eliminare le tossine e a favorire la depurazione, poiché agisce contro i radicali
liberi, è dotata anche di proprietà anti-invecchiamento.

Migliora la circolazione ed è considerata per questo un valido aiuto per prevenire le


vene varicose, stimola inoltre il metabolismo e aiuta il nostro organismo ad
utilizzare al meglio l'energia e a resistere allo stress. A differenza della caffeina, la
clorofilla non rappresenta una sostanza eccitante. È utile come ricostituente e
"deodorante" interno all'organismo.

La clorofilla è considerata benefica in caso di anemia. Aiuta i globuli rossi a


trasportare al meglio il ferro verso gli organi. Facilita l'assorbimento del calcio e
può dare sollievo a chi soffre di gastrite, colite o ulcera. Protegge i muscoli dai
danni provocati dalle contrazioni e dagli indolenzimenti. Migliora il lavoro del cuore
e previene l'ipertensione.

Ricapitolando la clorofilla è:

Antianemica
Cicatrizzante
Purificante per il sangue
Regolatrice del colesterolo
Benefica per l'intestino
Depurativa anche nei confronti dei metalli pesanti
Antinvecchiamento
Migliora la circolazione
Stimola il metabolismo
Aumenta l'energia
Aiuta a resistere meglio allo stress
Facilita l'assorbimento del calcio
Migliora il lavoro del cuore
Protegge i muscoli
Previene l'ipertensione
Clorofilla, benefici
La clorofilla e gli integratori che la contengono vantano numerosi benefici per la
salute. Nella maggior parte dei casi viene consigliata come energizzante naturale
soprattutto nei cambi di stagione (quando il fisico tende a cedere un po' alla
stanchezza) o per sostenere l'organismo durante un periodo di grande stress, anche
dopo una convalescenza. Spesso utilizzata anche per trattare l'anemia dato che,
come abbiamo visto, i principi attivi della clorofilla sono in grado di aiutare i globuli
rossi a trasportare ferro.

Consigliata poi in caso di artrite e di artrite reumatoide ma anche per facilitare


l'eliminazione di residui di medicinali e insetticidi tossici vista la sua azione
depurativa sul fegato. Per lo stesso motivo è utile anche per contrastare alitosi e
odori sgradevoli
È utile poi per le donne che vogliono regolarizzare il ciclo mestruale, per tutte le
persone che vogliono sostenere le funzioni del proprio sistema immunitario e per
chi segue un'alimentazione e uno stile di vita anti-age.

Ma non è finita qui. La clorofilla aiuta intestino e stomaco portando sollievo anche
in caso di gastrite, ulcera o colite, aiuta le vie respiratorie in caso di naso chiuso e
presenza di muco, è utile se si soffre di vene varicose ma anche di emorroidi.

Clorofilla, quando assumerla


Si può assumere clorofilla in diverse occasioni, l'integratore a base di questa
sostanza può essere utile nei seguenti casi:

Stress psico-fisico
Stanchezza o convalescenza
Anemia
Artrite
Artrite reumatoide
Depurazione da sostanze tossiche (medicinali, pesticidi, metalli pesanti)
Alitosi
Ciclo mestruale irregolare
Difese immunitarie basse
Gastrite
Ulcera
Colite
Naso chiuso e muco
Vene varicose
Emorroidi