Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 8 marzo 2018


DL 353/2003 anno LI (51° nuova serie)
(conv. in L. numero 8
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 8
Visita pastorale 8 Diocesi 6 Attualità 17 Cesena 11
Il vescovo Douglas Le 24 ore Neve e gelo Donacibo. Ben oltre
in visita per il Signore Tanto freddo una sporta
a San Domenico al Suffragio nel Cesenate della spesa
a domenica 11 al 18 alla sera di venerdì 9 er cinque giorni la Ro- ’ in corso fino al 10 mar-
D marzo monsignor Re-
gattieri sarà in visita alla co-
D marzo, in sintonia con
papa Francesco, la comu-
Pl’incanto,
magna si è fermata sotto
e il peso, di una col-
Eterritorio,
zo, in ottanta scuole del
la raccolta di ali-
munità guidata da don nità diocesana si riunirà in tre bianca che sull’Appen- menti che saranno ridi-
Firmin Adamon preghiera nino ha superato il metro stribuiti dai volontari

Editoriale Il voto alle elezioni di domenica scorsa ha aperto la strada alla Terza Repubblica
Paese spaccato in due. E ora?
di Francesco Zanotti

È
la nuova realtà con la quale siamo

Sisma politico
chiamati a confrontarci. Le elezioni
politiche di domenica scorsa hanno
modificato in maniera radicale la geografia
politica italiana. Non esiste più nulla di
precostituito. Non esistono più le regioni ‘rosse’.
La stessa Romagna (per la prima volta Cesena
non ha parlamentari, cfr pagg 4 e 5) è diventata
un territorio appannaggio del centrodestra con
il Movimento 5 stelle che sopravanza quasi
ovunque il Partito democratico, il vero sconfitto
di questa tornata.
Matteo Renzi ha dilapidato un patrimonio
immenso. Solo poco tempo fa era considerato il
salvatore della patria. Poi, anche per colpa di
molti errori suoi, in breve tempo ha demolito
quanto aveva costruito. La storia recente del
nostro Paese non ha mai premiato chi governa.
Anche ai tempi della Dc è sempre capitato. Ora i
fenomeni si sono amplificati e velocizzati.
Prima Segni, poi Berlusconi, Prodi, Monti e
infine Renzi sono stati tutti vittime di questo
assunto molto italiano: chi governa è da
cambiare prima possibile, anche fosse arrivato
solo ieri.
Il voto del 4 marzo ci consegna un Paese
spaccato in due. Il prospero e ricco nord si
affida al centrodestra guidato da un Salvini che
sta estremizzando la Lega su posizioni più
destrorse. La riduzione delle tasse, le battaglie
contro l’immigrazione e in favore della
sicurezza dei cittadini gli hanno consentito di
superare di slancio Forza Italia.
Nel centro e nel sud, a parte qualche enclave
rimasta legata al Pd nelle regioni un tempo
roccaforti della sinistra e alcune zone andate al
centrodestra, il Movimento 5 stelle guidato oggi
da Luigi Di Maio ha fatto il pieno di voti. In
alcuni casi le affermazioni sono state
travolgenti, come nessuno si sarebbe potuto
immaginare alla vigilia del voto.
Ora l’incognita è il prossimo futuro. Chi ha
vinto, così vuole il gioco democratico, ha l’onore
e l’onere di cercare alleanze per formare un
governo, visti i numeri che non assegnano
maggioranze in grado di sostenere un esecutivo FOTO ARCHIVIO SIR
senza dover cercare appoggi esterni. Sarà un
severo banco di prova per le due formazioni
politiche uscite vincitrici dalle urne. Un conto è I sondaggi avevano previsto cambiamenti. Nessuno se li aspettava così
enunciare ogni giorno proclami e slogan, un profondi e così radicali. Anche la Romagna e tutto il Cesenate, come il resto Cesena 9 Solidarietà 18
altro è assumersi responsabilità dirette nella
guida del Paese. d’Italia, escono profondamente diversi dalle urne di domenica 4 marzo. Al Fascicolo sanitario Avis, in Valle Savio
Merita un’ultima parola la presenza dei cattolici. nord ha vinto ovunque il centrodestra, al centro e al sud il Movimento Sono ventimila crescono
In un momento storico in cui l’area moderata si fondato da Beppe Grillo ha travolto tutti gli avversari.
è frantumata verso posizioni populiste, anche le le attivazioni i donatori di sangue
formazioni di ispirazione cristiana faticano nel La città di Cesena, per la prima volta nella storia recente, non è riuscita
farsi riconoscere. È un segno dei tempi del quale a esprimere un solo parlamentare. Bocciati quelli del Pd e di centrosinistra
prendere atto. Ciò non ha nulla a che vedere all’uninominale, con gli altri schieramenti sbarcano a Montecitorio
con l’impegno di ciascuno di noi. Come Appuntamenti 20 Sport 21
ricordava il sociologo Mauro Magatti lunedì sera candidati non cesenati, molti dei quali del tutto inaspettati. A Cesena il Invito al cinema Medaglia
alla Scuola diocesana di Dottrina sociale della Popolo della famiglia, che non va oltre allo 0,66 per cento su base
Chiesa, “da soli non facciamo nulla, ma la nazionale, raggiunge l’1,23. Primo Piano alle pagg. 4 e 5 con il coupon a tre donne
responsabilità rimane personale”. all’interno dell’Endas di Cesena
Opinioni Giovedì 8 marzo 2018 3

Politiche 2018
Elezioni e l’Italia in Europa
esito del voto del 4 marzo è chiaro: M5S e centrodestra (a guida per governare. Ovvero, qualche

L’ leghista) hanno riscosso un successo piuttosto netto, anche se una


maggioranza parlamentare non traspare ancora. Il Paese necessita di
un governo e l'Ue ha bisogno dell'Italia. Quale il ruolo di Salvini e Di
Maio?
L’Europa si “accorge” del caso-Italia e l’esito del voto del 4 marzo, con i relativi
strana formula/maggioranza che
metta assieme forza sinora ostili ci
sarebbe, ma la quadra politica e
programmatica è lontana da venire.
Occorrerà dunque attendere la
commenti odierni registrati oltre le Alpi, riconduce alle parole del 22 febbraio prima riunione del Parlamento, il 23
da parte del presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker (poi più volte marzo, le decisioni del presidente
smorzate e mitigate dallo stesso Juncker): “Prepariamoci a un governo non Mattarella per l’assegnazione
operativo”. Una frase ritenuta – non a torto – un’ingerenza negli affari interni di dell’incarico “esplorativo”, e nel
un Paese membro, ma anche una sorta di “profezia nera” rispetto al responso frattempo seguire le trattative – alla
delle urne. luce del sole o sottobanco – tra
In Italia ha vinto il Movimento 5 Stelle, ma ha vinto anche la coalizione di partiti e coalizioni.
centrodestra. Eppure nessuno, tanto meno il Pd ridimensionato, ha i numeri Resta il punto della governabilità.
Nel giorno in cui l’Italia proclamava
FOTO SIR In Italia ha vinto il Movimento 5 Stelle, ma ha vinto vincitori Salvini e Di Maio,
esplicitamente ostili al processo di
anche la coalizione di centrodestra. Eppure nessuno, integrazione europea, la
PER DARE CERTEZZE AL BELPAESE OCCORRERÀ RASSI-
CURARE BRUXELLES E LE ALTRE CAPITALI NONCHÈ I MER- tanto meno il Pd ha i numeri per governare. La quadra Socialdemocrazia tedesca
incoronava per la quarta volta la
CATI EUROPEI E MONDIALI. PER POI RIMETTERE ROMA
ALLA TESTA DELL’EUROPA: IL POSTO DELL’ITALIA È LÀ politica e programmatica è lontana democristiana Angela Merkel
cancelliera del più grande e ricco
Paese dell’Unione. Dopo oltre 5 mesi
dalle elezioni, a Berlino si è giunti a
un punto fermo: la Germania –
Lettera. Sistemi e anti-sistemi La fotografia questo il ragionamento – necessita di
una salda guida politica, lo chiedono
i cittadini, le imprese, le famiglie; e
“Forse è il caso di ragionare abbiamo gli occhi puntati addosso
sulle motivazioni della ribellione” dall’Ue e dalle altre capitali del
mondo. Così i politici tedeschi
serrano i ranghi, si rimangiano

C
aro direttore,
non sono molto stupito dal voto politico di domenica qualche parola (sia da parte Spd, sia
scorsa. Vorrei provare a dare un giudizio partendo dalla da parte Cdu), e rimettono insieme
mia esperienza quotidiana. le rispettive forze e seggi su una
Chi vive (non soltanto chi lavora) nel mondo della scuola sa che precisa base programmatica (177
nonostante la riforma fatta dal governo sono esplosi pagine fitte e particolareggiate). La
ultimamente serissimi problemi, innanzitutto educativi. I “locomotiva d’Europa” – è questo il
recenti fatti di cronaca di docenti picchiati sono la punta messaggio – non può fermarsi. Ci
dell’iceberg del clima che si respira a scuola, poi l’incapacità di sono prioritari interessi nazionali da
chi ha governato di risolvere i problemi concreti e quotidiani. difendere e un posto alla guida
Un esempio è la situazione dei migranti, ragazzi che non dell’Europa cui tener fede.
parlano l’italiano provenienti da diverse parti del mondo E l’Italia? Il Paese avrà un timoniere e
catapultati all’interno di una classe con poche risorse una solida maggioranza che lo
economiche per aiutare l'alfabetizzazione, con aspetti sostiene? Sulla base di quale
burocratici per i docenti da affrontare, titoli necessari per CON QUESTO SCATTO IL NOSTRO AMICO LETTORE MARINO SAVOIA CI RICORDA LA programma? E quale il rapporto con
alfabetizzare (altra burocrazia) e una riforma che su questo non FESTA DELLA DONNA CHE SI CELEBRA L’8 MARZO lo scenario europeo, ormai
dice praticamente nulla. Insomma le scuole sono state lasciate “ambiente necessario” per le imprese
da sole ad affrontare queste problematiche. I leader e le persone che hanno vinto in queste ultime elezioni nazionali, per la libera circolazione
Un altro chiaro esempio sono gli scrutini svolti quest’anno alle rappresentano partiti anti sistema che in qualche modo promettono di delle merci e dei capitali, per far
medie. Siamo passati da un sistema che prevedeva soltanto dei cambiare questa brutta realtà, insomma partiti che si dicono vicini al studiare i nostri giovani all’estero,
voti nelle materie ad un sistema che prevede voti, giudizi e popolo e contro il sistema. per “importare” turisti da ogni
lettere (a, b, c….) per la certificazione delle competenze. In Il termine populista è considerato ormai un termine negativo da un angolo del continente?
sintesi in un sistema di relazioni complicate tra docenti, genitori punto di vista politico, ma forse è il caso di ragionare sulle motivazioni Finora i vincitori del 4 marzo –
e studenti che chi governa ha complicato aumentando che spingono il popolo a ribellarsi ad un sistema che definire bloccato è il appunto Salvini e Di Maio – hanno
ulteriormente la burocrazia rendendo ancora più fumose e minimo. ottenuto il plauso di Marine Le Pen,
complicate le relazioni tra i soggetti protagonisti e perdendo di La vera scommessa sarà sulle capacità di rispondere a questo grande Nigel Farage e altri avventurieri della
vista l’obiettivo educativo dei giovani. desiderio di cambiamento popolare non tradendo nuovamente politica europea di stampo
Lo scontro elettorale è stato su questo. Un sistema composto da quest'aspettativa. nazionalista e no-euro, spesso vicini
governo, Stato e amministrazioni locali che per giustificare la L’assurdità è che su questo venga data fiducia ad un partito verticista e alle posizioni di Putin… Per dare
propria esistenza burocratizza contro un popolo che si è non di popolo (il movimento 5 stelle) che sull’onda di un vaffaday di certezze al Belpaese occorrerà
stancato non vedendo risolti i problemi più quotidiani e protesta contro il sistema nei contenuti di governo rischia di essere più dapprima scrollarsi di dosso questi
semplici della vita. statalista, settario nelle proposte (ascoltando soltanto i propri guru e i ingombranti compagni di strada,
Come altro esempio segnalo che all'interno della mia famiglia pochi e puri iscritti) e distruttivo di ciò che invece c’è di buono e sano quindi rassicurare Bruxelles e le altre
stiamo seguendo una causa civile che ha una prospettiva di nella nostra società. capitali, nonché i mercati europei e
soluzione in terzo grado di circa 20/25 anni…. La sfida a livello nazionale e locale è aperta, ma mi auguro che sempre più mondiali. Per poi rimettere Roma
Si può vivere in un paese che per decidere cosa è giusto o si mettano a tema i problemi più concreti delle persone e meno i alla testa dell’Europa: il posto
sbagliato nelle relazioni tra persone impiega 25 anni? Nelle personalismi, le ideologie e le burocrazie che abbiamo visto in questi anni dell’Italia è là.
elezioni recenti qualcuno ha parlato di questo enorme e che stanno soffocando tutti gli aspetti della vita. Gianni Borsa
problema del paese? Domenico Fabio Tallarico
4 Giovedì 8 marzo 2018 Primo piano

Dopo il voto di domenica 4 marzo.L’Italia è nettamente divisa in due. Nelle regioni


del Sud il M5S vince a valanga, con percentuali elevatissime. Il Nord è saldamente
nelle mani del centro-destra a trazione Lega che distanzia Forza Italia. Tonfo del Pd

La nuova geografia del Parlamento


P
er la Terza Repubblica partito di Renzi sono andati in
nata con il voto di prevalenza al M5S o sono
domenica scorsa, il confluiti nel bacino delle
primo banco di prova astensioni e non sono andati a
sarà l’elezione dei presidenti vantaggio di LeU. La stessa
delle nuove Camere, la cui analisi rivela che la Lega ha
prima seduta è fissata per il 23 beneficiato in modo rilevante
marzo. In quella occasione si dei voti in uscita da Forza Italia.
vedranno concretamente Peraltro, secondo un’analisi del
all’opera le forze che sono Cise, il Centro studi elettorali
uscite dalla prova elettorale, della Luiss, la crescita della
vincitori e vinti, e si misurerà la Lega è associata alle province
capacità di costruire accordi con il più alto tasso di stranieri,
all’interno di un Parlamento mentre la crescita del M5S è
completamente trasformato associata alle province con il
rispetto al precedente. più alto tasso di
I numeri sono inequivocabili. Il disoccupazione.
Movimento 5 Stelle, con il 32,68 Insomma, lavoro e migrazioni
per cento alla Camera e il 32,21 appaiono come le sfide decisive
per cento al Senato, è di gran per l’agenda politica degli
lunga il primo partito. La italiani.
coalizione più votata, con il 37 Adesso c’è da sperare che le
per cento alla Camera e il 37,49 forze politiche rappresentate in
per cento al Senato, è quella di Parlamento siano all’altezza
centro-destra. All’interno di della responsabilità che è stato
essa, però, gli equilibri si sono loro affidata dai cittadini, con
ribaltati: il primo partito è la una partecipazione al voto che
Lega (17,37 per cento alla
Camera e 17,62 per cento al
Senato), mentre Forza Italia si
ritrova seconda (14,01 per al Senato. dell’elezione di presidenti dei Paese a risultare irriconoscibile. Nelle regioni centrali
cento alla Camera e 14,42 per Anche se i dati non sono ancora due rami del Parlamento. Al L’Italia è nettamente divisa in
cento al Senato), seguita a ufficiali perché alcune (poche) Senato, se dopo tre votazioni due. che un tempo
grande distanza da Fratelli
d’Italia (4,35 per cento e 4,26
sezioni hanno inviato i verbali
direttamente alle Corti
nessun candidato ottiene la
maggioranza assoluta, si
Nelle regioni del Sud il M5S
vince a valanga, con
costituivano la
per cento), mentre Noi con d’appello, a cui spetta la procede al ballottaggio tra i due percentuali elevatissime. Il roccaforte del centro-
l’Italia-Udc si è fermata al di proclamazione degli eletti, il più votati. Alla Camera Nord è saldamente nelle mani
sotto della soglia di ministero dell’Interno ha occorrono i due terzi nei primi del centro-destra a trazione
sinistra, il Pd e i suoi
sbarramento del 3 per cento potuto provvedere, in base alla tre scrutini, poi comunque la leghista. In quelle regioni alleati conservano il
(1,30 per cento e 1,19 per legge, all’assegnazione maggioranza assoluta, a centrali che un tempo
cento). Il Pd risulta fortemente provvisoria dei seggi. oltranza. Dopo l’elezione dei costituivano la roccaforte del primato soltanto in
ridimensionato. Si è fermato a
quota 18,72 per cento alla La geografia del nuovo
presidenti delle assemblee di
Montecitorio e Palazzo
centro-sinistra, il Pd e i suoi
alleati conservano il primato
Toscana, mentre lo
Camera e 19,12 per cento al Parlamento è del tutto inedita. Madama, entro il 25 marzo soltanto in Toscana, mentre lo perdono in Emilia-
Senato. La coalizione di centro-
sinistra ha ottenuto
A Montecitorio il centro-destra
ha 260 deputati, il M5S 221, il
deputati e senatori dovranno
comunicare a quale gruppo
perdono in Emilia-Romagna e
in Umbria. Colpisce e fa
Romagna e in Umbria
rispettivamente il 22,85 per centro-sinistra 112, LeU 14. A hanno deciso di aderire ed riflettere il dato in
cento e il 22,99 per cento, ma Palazzo Madama il centro- entro il 27 i gruppi controtendenza di Milano, in ha smentito le previsioni
nessuna delle forze alleate del destra ha 135 senatori, il M5S parlamentari eleggeranno i cui il Pd risulta al primo posto. negative della vigilia: l’affluenza
Pd ha superato lo sbarramento, 112, il centro-sinistra 57, LeU 4. rispettivi presidenti. A questo L’emorragia di voti dal Partito è stata del 72,93 per cento alla
neanche +Europa che peraltro Tenuto conto che alla Camera punto il governo in carica darà democratico non è stata Camera e del 72,99 per cento al
ha ottenuto il 2,55 per cento e il la maggioranza è di 316 seggi e le dimissioni nelle mani del neanche minimamente Senato, appena due punti sotto
2,36 per cento). Al di fuori di al Senato di 158, appare Capo dello Stato che avvierà le compensata da Liberi e Uguali, quella del 2013. Ma allora i
questi schieramenti, soltanto evidente che nessun partito o consultazioni per il nuovo la formazione nata da una seggi erano stati aperti anche il
Liberi e Uguali, ha superato - coalizione è in grado di governo. scissione a sinistra, che ha lunedì e per votare non si era
anche se di poco - la quota sostenere autonomamente un ottenuto un risultato stati costretti a fare lunghe file
necessaria per accedere al governo e dovrà quindi cercare Ma le elezioni del 4 marzo non decisamente inferiore alle sue come stavolta, a causa
riparto proporzionale, di stringere accordi. Anche per hanno riscritto soltanto la ambizioni. L’analisi dei flussi soprattutto - pare - del
attestandosi al 3,39 per cento questo sarà importantissimo e geografia del Parlamento. È la elettorali effettuata dalla Swg “tagliando antifrode”.
alla Camera e al 3,27 per cento rivelatore il passaggio stessa geografia politica del indica che i voti in uscita dal Stefano De Martis
Primo piano Giovedì 8 marzo 2018 5

Nel Cesenate
i 5S primo partito Collegio di C
esena
Il Centrodestra
vince tutto
all’uninominale
Deludente il risultato di Liberi e Uguali e di
formazioni come Civica popolare e Noi con
l’Italia. Irrilevante anche il Pri. Il Popolo della
Famiglia fa il doppio del risultato nazionale

C
entrodestra alla Camera, campagna Per quanto riguarda il Senato
centrodestra al Senato, crescita dei elettorale, resta della Repubblica, il territorio
Cinque stelle e tracollo Pd. I risultati sotto la soglia cesenate rientrava nel collegio
delle elezioni politiche nel cesenate psicologica dell’1 uninominale di Rimini, dove ha
(il collegio di Cesena all’uninominale della per cento, con vinto Antonio Barboni,
Camera comprende la Valle Savio, Casapound allo esponente riminese di Forza
Cesenatico e i Comuni del Rubicone, ma 0,88 per cento e Italia (34,36 del totale). Dietro di
anche Bellaria-Igea Marina, Santarcangelo e Forza nuova allo lui, non eletti, Carla Franchini del
un po’ della collina forlivese) confermano 0,51. M5S (30,93 per cento) e Tiziano
grosso modo i numeri nazionali. Con Praticamente Arlotti del centrosinistra (27,04
qualche sorpresa. irrilevante la per cento). Nel proporzionale del
Non era scontato, infatti, che in questa parte presenza del Pri Senato (con un collegio
della Romagna il Partito democratico finisse con uno 0,69 per equivalente a metà regione circa,
addirittura al terzo posto, con il candidato cento, ma il dal bolognese alla Romagna)
all’uninominale della Camera Fabrizio risultato cesenate vengono eletti due leghisti (Lucia
Landi (segretario di federazione Pd) in dell’edera appare Borgonzoni e Maurizio Campari),
grado di raccogliere un misero 28,18 per stratosferico se un Forza Italia (Anna Maria
cento di coalizione (24,85 al suo partito). raffrontato allo Bernini), due Pd (Daniele Manca,
Scarso l’apporto degli alleati di centro- Pochi potevano prevedere 0,06 nazionale. A livello locale i Teresa Bellanova), due 5 stelle
sinistra: 2,42 per cento Più Europa, 0,48 alla che in questa parte della repubblicani sono stati sorpassati (Michela Montevecchi, Marco
lista ulivista Insieme, 0,42 per cento ai persino dai Comunisti di Rizzo Croatti) e un Liberi e Uguali
centristi ex alfaniani della Lorenzin (Civica Romagna il Partito democratico (0,82 per cento) e da Potere al (Vasco Errani).
popolare). E il Pd non potrà certo dare la finisse addirittura al terzo posto, Popolo (0,79 per cento, risultato Se si volta lo sguardo alle scorse
colpa ai fuoriusciti confluiti in Liberi e comunque peggiore del dato elezioni politiche, nel febbraio
Uguali, fermi al palo con il 3,16 per cento con il candidato all’uninominale nazionale). 2013, a Cesena il Movimento 5
raccolto da Giuseppe Zuccatelli. della Camera Fabrizio Landi Passando al proporzionale, il stelle riscosse un ottimo successo
Il candidato democratico è finito dietro non collegio plurinominale della con il 26 per cento di voti. Una
solo al Cinque stelle Sergio Culiersi (30,67 (segretario di federazione Pd) Camera (con nomi attinti dai percentuale evaporata l’anno
per cento), ma al sindaco di Tredozio in grado di raccogliere listini) comprende grosso modo successivo alle elezioni
Simona Vietina (32,84 per cento), l’intera Romagna, coprendo l’area comunali. Questa volta, a poco
neodeputata di Forza Italia. In seno al un misero 28,18 per cento dei collegi di Cesena, Forlì, più di un anno dalle
centro-destra, comunque, la parte del leone di coalizione Ravenna e Rimini, per un totale di amministrative, il Pd cesenate
spetta alla Lega, con un 19,02 nel collegio sette deputati. Da un primo corre il rischio concreto di non
che quasi doppia il 10,19 di Forza Italia, (24,85 al suo partito). riparto provvisorio, dovrebbero andare nemmeno al ballottaggio
facendo mutare pelle alla coalizione, mentre essere eletti Jacopo Morrone nel 2019, sprofondato com’è nei
Fratelli d’Italia nel cesenate si ferma al 2,85 (Lega), Galeazzo Bignami (Forza gironi infernali del consenso
per cento e l’Udc-Noi con l’Italia allo 0,77.
Altri approfondimenti e altri Italia), Dario Franceschini e perduto. E se anche dovesse
Tra le liste minori, spicca la performance del dati si possono trovare sul sito Giuditta Pina (Pd), Giulia Sarti e trovare la via della “natural
Popolo della Famiglia che quasi raddoppia i Carlo Ugo De Girolamo (5 stelle). burella”, per uscire dagli inferi in
voti rispetto allo 0,66 raggranellato a livello
www.corrierecesenate.it Un altro deputato potrebbe tempo per le amministrative,
nazionale. Nel cesenate Massimo Pistoia con i numeri di tutto il territorio risultare dai resti, mentre in caso verso il chiaro mondo,
ottiene l’1,23 per cento di consensi, uno dei di rinuncia degli eletti (spesso l’impressione è che si ritroverà
migliori risultati italiani. presenti in altri collegi) comunque a “riveder le stelle”.
Lo spauracchio fascista, tanto evocato in potrebbero subentrare altri nomi. MiB
6 Giovedì 8 marzo 2018 Vita della Diocesi
✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO
La 24 Ore per il Signore al Suffragio
Dalla sera di venerdì 9 marzo, in comunione con papa Francesco DEL
“Dio ci perdona sempre, non si stanca di perdonare. E noi
non dobbiamo stancarci di andare a chiedere perdono”
SIGNORE
(papa Francesco).
In comunione con papa Francesco, anche quest’anno la L’amore di Dio è più grande dei tradimenti degli uomini
comunità diocesana partecipa alla “24 Ore per il Signore”,
con tema “Dio ricco di misericordia”. Domenica 11 marzo pronto a sacrificare il Figlio sulla croce La Parola
Al santuario di Santa Maria del Suffragio (in centro a Cesena 4ª Domenica di Quaresima - Anno B pur di non abbandonare l’umanità alla di ogni giorno
in via Zefferino Re), venerdì 9 marzo alle 22 il vescovo 2Cr 36,14-16.19-23; Salmo 136; Ef 2,4-10; rovina. E Gesù insiste, aggiungendo che
Douglas celebra la Messa. Al termine, la chiesa rimarrà Gv 3,14-21 lui non è venuto per “condannare il lunedì 12 marzo
aperta per due ore perché chi lo desidera possa celebrare il mondo, ma perché il mondo sia salvato san Massimiliano

L
Sacramento della Riconciliazione e dedicare tempo alla a legge di Dio è legge di amore che dona la per mezzo di lui”. Is 65,17-21; Sal 29;
preghiera e all’adorazione eucaristica. vera libertà. Così insegnava la Messa di Annuncia poi che ora, grazie alla Gv 4,43-54
Sabato 10 marzo la chiesa sarà aperta alle 7 per l’intera domenica scorsa. Ma se l’amore di Dio non crocifissione di Cristo, la salvezza è
giornata perché chi lo desidera possa celebrare il trova corrispondenza, come si comporta Dio? Il disponibile per tutti attraverso la fede; martedì 13
Sacramento della Riconciliazione e dedicare tempo alla brano del secondo libro delle Cronache, in una solo chi non intende credere “è già stato san Ruggero
preghiera. Adorazione eucaristica. Alle 9 e alle 17,30 Messe. breve sintesi storica, dà la risposta, a partire dal condannato”, ma non da Dio, bensì da se Ez 47,1-9.12; Sal 45;
tradimento dell’antico popolo eletto: stesso, perché ha rifiutato “la luce venuta Gv 5,1-16
“Moltiplicarono le loro infedeltà…”. Dio, però, nel mondo”. In altre parole: la salvezza è
non si lascia vincere dall’infedeltà: “Mandò dono universale di Dio in Gesù; la mercoledì 14
QUARESIMA premurosamente e incessantemente i suoi condanna è scelta libera dell’uomo che san Matilde
Offerte per l’accoglienza notturna messaggeri ad ammonirli perché aveva rifiuta di accettare la luce di questa verità. Is 49,8-15; Sal 144;
compassione del suo popolo”. La “premura” e la Di tutto questo messaggio fa sintesi Paolo Gv 5,17-30
La Caritas diocesana propone un gesto di attenzione da “compassione” di Dio: questo il suo stile. Ma il nella lettera agli Efesini: Dio, “ricco di
parte di tutta la nostra Comunità ecclesiale di Cesena-Sar- popolo si beffa dei messaggeri di Dio. Giunge misericordia”, è mosso dal “grande amore giovedì 15
sina a favore dell’accoglienza dei senza dimora. A tale scopo così il castigo, la deportazione a Babilonia, con il quale ci ha amato”; per questo non san Luisa de M.
si intende realizzare un progetto per adibire i locali della ex finalizzata non alla condanna, ma alla si rassegna alla perdita dei suoi figli: “da Es 32,7-14; Sal 105;
Curia in via Papa Giovanni XXIII ad accoglienza notturna. redenzione. Ecco che, dopo il castigo, giunge la morti che eravamo, ci ha fatto rivivere in Gv 5,31-47
La Colletta promossa per la Quaresima di carità 2018 sarà salvezza, la liberazione a opera di Ciro, re di Cristo”. Aggiunge: “Per grazia siete
destinata alla realizzazione di questo progetto. Persia. L’amore di Dio è più grande dei salvati”, “mediante la fede”, che diventa venerdì 16
Per le offerte: tradimenti degli uomini. efficace mediante “le opere buone” che san Ciriaco
- Segreteria Caritas diocesana via G. don Minzoni, 25 (tel. E l’amore invincibile di Dio è il messaggio che Dio ci indica. Sap 2,1.12-22;
0547 22423) Gesù dà nel Vangelo di Giovanni, che si rifà alla Ecco il messaggio di questa domenica di Sal 33; Gv 7,1-
Caritas diocesana IBAN: IT62B0612023901CC0010012130 vicenda del serpente di bronzo nel deserto, Quaresima: la salvezza è offerta a tutti 2.10.25-30
durante l’antico esodo dall’Egitto: Gesù sarà dall’amore di Dio, ma non è imposta.
(causale: accoglienza notturna)
“innalzato”, cioè crocifisso, in virtù della scelta di L’uomo può rifiutarla, ma in nessun caso sabato 17
- Associazione Mater Caritatis, IBAN:
amore da parte di Dio, il quale “ha tanto amato il potrà darne la colpa a Dio. Nessuno potrà san Patrizio
IT94G0612023901CC0010032034 (deducibili; causale: acco- mondo da dare il Figlio unigenito perché mai dire: “Dio mi manda all’inferno”; la Ger 11,18-20; Sal 7;
glienza notturna) chiunque crede in lui non vada perduto, ma condanna è una scelta libera di chi rifiuta Gv 7,40-53
- Parrocchie, associazioni, privati: da consegnare nella abbia la vita eterna”. È lo stesso insegnamento testardamente il dono della salvezza di
Messa crismale in Cattedrale mercoledì 28 marzo alle 20,30. della prima lettura: l’amore di Dio per l’umanità Gesù.
peccatrice è testardamente fedele, invincibile: è Vincenzo Rini

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Diegaro, Borello,


Sant’Andrea in B.,
San Mamante
Cesenatico
Sabato: 16 Villamarina
San Lorenzo in Scanno;
11,15 Crocetta;
Gualdo: 18 (sabato), 11;
Bacciolino: 9,30
a Cesena San Giorgio
18.30 Convento Cappuccini, 10.30 Santuario del Suffragio, 16,30 San Giuseppe 18 Santuario Crocifisso Sarsina
6.30 San Domenico (giovedì) San Pietro, Sant’Egidio, Casalbono 17,30 Conv. Cappuccini, Concattedrale: 7 / 9 /
7.00 Convento Cappuccine, Santa Maria della Sper. 11.00 Santuario Addolorata, Santa Maria Goretti, Mercato Saraceno 11 / 17; Casa di Riposo:
Cappella dell’ospedale Ponte Pietra, Bulgarnò Basilica del Monte, Boschetto 10.00; Ciola: 8,30 ore 16 (sabato);
(da lunedì a venerdì) 19.00 Tipano San Paolo, Sant’Egidio, 18 San Giacomo Linaro: 11,15; Tavolicci: 10,30 (liturgia
7.30 Basilica del Monte 20.00 San Pio X, Pioppa, San Bartolo, Villachiaviche, 20 Sala Monastero di Valleripa: 9; della Parola con Eucar.);
San Mauro in Valle, San Giovanni Bono, Santo Stefano, San Giorgio, 20,30 Bagnarola Montecastello: 11 Ranchio: 20 (sabato), 11;
Martorano Ruffio, Pievesestina, Calabrina, Calisese, Festivi:8 San Giacomo, Bagnarola, Montejottone: 8.30 Sorbano: 9.30;
Calisese, Bulgaria, Ronta
7.35 Chiesa Benedettine Gattolino Gattolino, Ponte Pietra, Santa Maria Goretti Montepetra: 8.30 Turrito: 17 (sabato), 10;
8.00 Cattedrale, Madonna del Fuoco, 8,30 Sala Piavola: prefestiva sabato San Martino in Appozzo: 9
San Paolo, Addolorata, Bulgaria, 9 Cappuccini ore 18 (San Giuseppe), (liturgia Parola con Eucaristia);
Villachiaviche San Mauro in Valle, 9,15 San Pietro 9,30 chiesa parrocchiale; Quarto: 10,30; Pieve di
8.30 Madonna delle Rose, Messe festive Pievesestina, Pioppa, 9,30 Valverde Pieve di San Damiano Rivoschio: 15,30;
San Rocco, Sant’Egidio, 7.00 Cattedrale, San Mamante Borello, San Carlo, 9,45 Cannucceto 11,30; San Romano: 11; Romagnano: 11,15;
cappella del cimitero, 7.30 Santuario dell’Addolorata, San Vittore, Tipano, 10 Villamarina, Villalta Taibo: 10 Pagno: 16 (seconda dom.
Santo Stefano, Case Finali, Cappuccine, Martorano, Macerone, Capannaguzzo 10,30 Cappuccini, del mese).
Ponte Pietra Calabrina, Villachiaviche 11.10 Torre del Moro San Giuseppe Montiano Verghereto
9.00 Suffragio, Addolorata 8.00 Basilica del Monte, 11.15 Madonna delle Rose, 11 San Giacomo, Sala, ore 20 (sabato); 9. ore 16 (sabato), 9,15;
9.30 Osservanza San Pietro, San Pio X, Osservanza, Boschetto Montenovo: Balze (chiesa parr): 11,15;
10.00 Cattedrale Santa Maria della Sper. Martorano, Diegaro 11,15 Santa Maria Goretti, ore 18 (sabato), 10,30 Montecoronaro: 9,45;
15.00 Cappella del cimitero San Mauro in Valle, 11.30 Cattedrale, Case Finali, Bagnarola Montecoronaro orat. Ville
18.00 Cattedrale, San Giovanni Bono, San Rocco, San Pietro, 17,30 Cappuccini Roncofreddo (al sabato): 18; Alfero: 17
San Domenico, San Paolo, Calisese, Torre del Moro, Santa Maria della 18 San Giacomo Sorrivoli: 11,15; (sab.); 11,15; Pereto: 10;
San Rocco Madonna del Fuoco, Speranza, San Pio X Civitella di Romagna Diolaguardia: 9; Riofreddo: 10; Corneto: 11
18.30 San Pietro, San Bartolo, Macerone, Borello 15.00 Cappella cimitero urbano Giaggiolo: 10,15
Sant’Egidio, Cappuccini, 8.30 Cattedrale, San Rocco, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Civorio: 9
Santa Maria della Sper. Case Finali, Tipano, 18.00 Cattedrale, Gambettola
Ponte Pietra Gattolino, San Domenico, Osservanza chiesa Sant’Egidio abate:
19.00 Tipano San Cristoforo, Roversano 18.30 Convento Cappuccini, 8,30 / 10 / 11,15 / 17.
20.00 San Pio X, Gattolino, 8.45 San Martino in Fiume San Pietro, Consolata: 19 (sabato); DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911
San Giovanni Bono, 9.00 San Giuseppe (Cesena Sant’Egidio, Ponte Pietra 7,30 / 9,30 “Queste cose vi scriviamo, perché la vostra gioia sia piena” (1Gv 1,4)
Torre del Moro, corso Comandini), 19.00 San Bartolo, Villachiaviche Gatteo Direttore editoriale Redazione, Segreteria e Amministrazione
Martorano (ven.) chiesa Benedettine, ore 20 (sabato); Piero Altieri via don Minzoni, 47
20.30 Villachiaviche, Sant’Egidio, San Bartolo, 9 / 11 Direttore responsabile 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
fax 0547 328812,
San Mauro in Valle (merc. e ven.) Santo Stefano,
Comuni del Sant’Angelo: 18,30 Francesco Zanotti www.corrierecesenate.it
Sabato e vigilie Ponte Pietra,
San Paolo, San Domenico, comprensorio
(sabato); 10;
Casa di riposo: 9.
Vicedirettore
Ernesto Diaco
Conto corrente postale n. 14191472
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
7,30 San Mauro in Valle Diegaro, Pievesestina, Istituto don Ghinelli: 18,30 Membro
8,00 San Paolo Bagnile, Capannaguzzo, Bagno di Romagna (sabato), 7,30 della Federazione Abbonamenti
8,30 Madonna delle Rose, Italiana annuo ordinario euro 48;
San Bartolo, Santa Maria Nuova, ore 17,30 (sabato); Gatteo Mare: Sabato 16; Settimanali Cattolici
sostenitore 70 euro;
Cappella cimitero urbano San Vittore, San Carlo, 11,15 / 17,30 Festivi 8 / 11,15 Associato di amicizia 100 euro;
15.00 cappella cimitero Cesena, Ruffio, Bulgaria San Piero in Bagno: all’Unione estero (via aerea) 100 euro.
Formignano 9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Longiano Stampa
Periodica Italiana Settimanale d’informazione
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Santuario dell’Addolorata, ore 17 (sabato); Sabato:18 Santuario Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
Testata che percepisce
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Madonna delle Rose, 8 / 11 / 17. SS. Crocifisso; i contributi pubblici all’editoria Iscrizione al Registro nazionale
Case Finali, Osservanza, Villachiaviche, Chiesa San Francesco: 18,30 Crocetta; della stampa n. 4.234
Luzzena (1° sabato mese), Montereale, San Tomaso 10 / 15,30 20 Budrio Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc
Bora (2° sabato mese) (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) Editore e Proprietà (in corso di variazione)
9.45 Bulgarnò Ospedale “Angioloni”: Festivi: ore 7,30 Santuario ha aderito allo IAP (Istituto Associazione diocesana Corriere Cesenate
17.30 Santuario del Suffragio 10.00 Cattedrale, Case Finali, ore 16 (sabato) SS. Crocifisso; dell’Autodisciplina Pubblicitaria)
Santuario dell’Addolorata. accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
San Vittore San Rocco, San Pietro, Selvapiana: 11,15 8 Budrio; 8,30 Longiano- della Comunicazione Commerciale. Rotopress
18.00 Cattedrale, San Domenico, San Giovanni Bono, (20,30 sabato); Parrocchia; 9,30 Budrio, Giornale locale ROC (Registro via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
Madonna delle Rose, Santa Maria Acquapartita: 9 Santuario SS. Crocifisso; degli operatori di comunicazione) www.rotoin.it
Osservanza, Santo Stefano, della Speranza, Valgianna: 10 9,45 Balignano; Tiratura del numero 7 del 22 febbraio 2018: 7.424 copie
San Paolo, Torre del Moro, Carpineta, Cappuccini, Bertinoro 10 Badia, Montilgallo; Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
San Mauro in Valle, San Pio X, San Giorgio, Santa Maria Nuova: 9 11 Budrio, Longiano- alle 18 di martedì 6 marzo 2018
San Rocco, Villachiaviche, Torre del Moro, Ronta, (19 sabato) Parrocchia,
Vita della Diocesi Giovedì 8 marzo 2018 7

CARISPORT DI CESENA.Tante persone hanno assistito alla Gara canora promossa dall’Azione Cattolica diocesana. Il gruppo di Case Finali ha vinto con il brano “Milion Dreams”

#futuropresente! Giovani protagonisti per una società migliore


G
randissimo successo domenica 4 marzo al Nuovo Teatro Carisport di Cesena un’appassionante competizione tra canti, premiare la parrocchia di Case Finali come
per la 22esima edizione della Gara canora di Azione Cattolica, evento cult di balli, ed effetti scenografici sensazionali. vincitrice assoluta della competizione grazie
ogni anno associativo per la nostra diocesi. Come ogni anno, tutte le esibizioni alla canzone Milion Dreams. Per quanto
Oltre 500 persone hanno riempito le tribune del palazzetto per assistere all’evento che dovevano prendere spunto dal tema che riguarda le singole categorie, Sant’Egidio si è
ogni anno coinvolge centinaia di giovani delle nostre parrocchie. accompagna il percorso associativo, ovvero aggiudicata il premio per la miglior inerenza
Alla presenza del vescovo Douglas e dell’assessore alla cultura del Comune di Cesena #futuropresente! Un tema importante che, al tema, San Pio X per l’interpretazione
Christian Castorri, nove gruppi parrocchiali (e interparrocchiali) si sono sfidati in come ha ricordato il presidente diocesano di canora, l’Unità pastorale Sarsinate per le
Ac Rosauro Amadori, migliori coreografie e Gambettola-Bulgarnò
vuole essere un motivo per la realizzazione della miglior
IL PONTE PIETRA per festeggiare i 150 scenografia.
VINCITRICE
DEL TORNEO anni della nostra Un grazie particolare agli sponsor che come
DI CALCIO A 5 IN PALESTRA associazione e anche ogni anno hanno contribuito alla
CATEGORIA UNDER 8 un modo per realizzazione dei premi: Romagna Iniziative,
ricordarci ristorante La stalla, Sport Center,
l’importanza di supermercato Economy, Europa System.
costruire ponti tra le Un pomeriggio che ancora una volta ha
varie generazioni che dimostrato come i giovani, se stimolati,
portano avanti la possano davvero essere quel futuro e quel
scelta di aderire all’Ac. presente pronto a camminare con Gesù per
La decisione della realizzare una società migliore.
giuria popolare e Giacomo Battistini e la commissione
tecnica ha portato a sport e tempo libero

Mercoledì 14 marzo ricorre il 10° anniversario Una Messa In breve


della morte della fondatrice del Movimento dei Focolari sarà
celebrata Incontro matrimoniale
nella chiesa Invito all’apericena
Il carisma di Chiara Lubich di San Paolo,
a Cesena,
alle 20,30.
a Martorano
La comunità di Incontro Matrimoniale
invita all’Apericena che si terrà

per rinnovare la società Sabato 17


marzo alle
15 tavola
venerdì 16 marzo alle 19,30
negli spazi della parrocchia di Martorano
di Cesena. Nell’occasione saranno
rotonda presenti coppie che porteranno una

M
ercoledì14 marzo ricorre il 10º Chiara ci ha lasciato. testimonianza sull’esperienza vissuta e
anniversario della morte di Chiara Interverranno: Carlo Cefaloni,
nell’aula sugli effetti che il cammino di IM ha
Lubich. Le comunità del redattore di Città Nuova; Gabriella magna di portato alla loro relazione nella vita
Movimento dei Focolari sparse nel mondo Baldarelli dell’Università di Psicologia quotidiana.
celebrano questa ricorrenza con Bologna; Daria Jacopozzi, L’invito è aperto a tutte le coppie di sposi,
molteplici iniziative, improntate impegnata nel volontariato. conviventi, preti e religiosi che
sull’azione del carisma dell’unità come Per Chiara Lubich la grande attrattiva del ogni regione e cultura, azioni ed opere desiderano conoscere meglio
motore di cambiamento sociale. tempo presente era “penetrare nella più nate per contribuire a risolvere specifiche l’esperienza.
Molte sono le iniziative, piccole e grandi, alta contemplazione e rimanere mescolati situazioni di necessità di persone, gruppi, Per info: Italo e Patrizia Giannini, 339
che in questo decimo anniversario fra tutti, uomo accanto a uomo”. comunità. 6070802.
sostanzieranno, in ogni parte del mondo, Sergio Zavoli, legato a lei da profonda Maria Voce, attuale presidente del
incontri, celebrazioni, conferenze. amicizia, l’ha definita una mistica Movimento, alla domanda a cosa debbano
A Cesena nel giorno dell’anniversario, il 14 dell’unità tra cielo e terra, affermando che puntare oggi i Focolari, risponde:
Ritiro spirituale
marzo, alle 20,30 la comunità si Chiara opera una svolta nella mistica “Mantenere assolutamente l’unità con la per la fraternità
raccoglierà per la Messa nella chiesa di trinitaria: “Il far abitare Dio nell’intimità fonte che è Chiara, quindi la fedeltà al
San Paolo, invitando quanti desiderano della propria anima diventa il farlo vivere carisma originario così come ci è stato diaconale
condividere con i suoi membri questo in mezzo agli uomini, nella trasmesso; il ritorno alla vita dei primi Domenica 11 marzo alle 15, in Seminario
momento; in particolare, come ogni anno, comunicazione - riprendo le sue parole - tempi per scoprirvi quella radicalità che a Cesena, si terrà il ritiro spirituale dei
l’invito è rivolto a tutti gli amici di altre del Dio in me col Dio nel fratello. Il anche oggi ci viene richiesta, forse ancora diaconi. Nell’occasione, don Theo
associazioni e movimenti. La celebrazione pensiero di Chiara Lubich non a caso ci di più; sviluppare il Movimento perché Koutchoro, parroco di Santa Maria Nuova,
sarà animata dal coro diocesano Alma interpella sul da farsi per rimettere possa essere quello strumento che Dio ha guiderà la meditazione “Vivere
Canta. insieme i frammenti dell’indivisibile, cioè pensato per portare questa spiritualità di l’accoglienza come vocazione e stile di
Sabato 17 marzo, dalle 15 alle 18 presso l’uomo, e ricomporre le fratture del comunione nel mondo, per costruire vita”. Saranno presenti anche Simona ed
l’aula magna della Facoltà di Psicologia (di condivisibile, cioè la comunità”. l’unità della famiglia umana; approfondire Ezio, della casa di accoglienza e preghiera
fronte alla stazione ferroviaria) si terrà una Il cambiamento sociale che ne deriva ha la conoscenza e la del grande carisma che “Regina della famiglia” dell’associazione
tavola rotonda sulle tematiche sociali in suscitato, fin dall’inizio dell’esperienza di Dio ha dato a Chiara e che non ha soltanto Comunità Papa Giovanni XXIII, nei locali
relazione al carisma dell’unità; Chiara nella sua città natale di Trento, aspetti spirituali ma anche dottrinali, del vescovado, a Cesena.
accoglienza e integrazione; lavoro e nuove iniziative con una forte impronta sociale. sociali, politici, aspetti che possono Il ritiro si concluderà con la condivisione
povertà sono solo alcuni dei campi Oggi si ritrovano un po’ in tutto il mondo, influire in tutti i campi”. della cena.
d’azione di nei quali incarnare quanto incarnate con le caratteristiche proprie di Francesca Lucchi

“Non vedremo la terra promessa, Sociologia dell’Università di Bologna,


presso il Corso di laurea in Scienze
internazionali e diplomatiche del
situazione ci interpella - ha proseguito -
. Chiunque arrivi adesso,
ricordiamocelo, non sarà in grado di

ma ciò non ci autorizza Dipartimento di Scienze politiche e


sociali.
Intanto lo scorso lunedì ha suscitato un
risolvere tutto. Nessuno sa e come
usciremo da questa condizione.
Viviamo in un paradosso: siamo in

a non camminare” vivace dibattito la serata con Mauro


Magatti, professore ordinario in
Sociologia generale all’Università
società libere, ma non possiamo fare
nulla”.
“Rimbocchiamoci le maniche - ha
Il sociologo Mauro Magatti è intervenuto all’incontro della Scuola Cattolica di Milano, segretario del concluso il sociologo -. Non vedremo la
Comitato scientifico delle Settimane terra promessa, ma ciò non ci autorizza
diocesana di Dottrina sociale della Chiesa. Prossimo sociali dei cattolici italiani ed a non camminare. Il cristianesimo
appuntamento martedì 13 marzo con il sociologo PaoloTerenzi editorialista del Corriere della sera. Il ha sempre inventato forme.
sociologo, autore assieme alla moglie Abbiamo bisogno di avere fantasia e di
Chiara Giaccardi del volume essere creativi. La politica è sì

P
rosegue la Scuola diocesana di “Generativi di tutto il mondo unitevi”, è importante, ma non decisiva.
Dottrina sociale della Chiesa intervenuto su Sussidiarietà e Siamo in un momento storico
promossa dalla Commissione solidarietà, “due termini in cui è messa in discussione
“Gaudium et spes”. Il prossimo che devono essere nominati insieme. la fede in generale. La fede è sfidata
appuntamento è per martedì 13 Due poli della stessa tensione - ha dalla tecnica, come salvezza della vita.
marzo alle 20,30, sempre nella sala aggiunto -. Tutte le volte che questi due La fede è una questione esistenziale,
Mondardini del Seminario. Si parlerà principi sono stati separati non si è non culturale. Cos’è la salvezza della
della “Dottrina sociale della Chiesa e realizzato un buon servizio a ciò che nostra vita? Questa è la vera domanda.
le sfide della cultura tenta di fare la Chiesa cattolica”. E a questa domanda
contemporanea”. Interverrà Paolo Sul dopo voto, Magatti non si è sottratto ciascuno di noi è chiamato a dare la
Terenzi, professore associato di alle domande dei presenti. “Questa propria risposta”.
8 Giovedì 8 marzo 2018 Speciale Visita pastorale

ZONA PASTORALE CENTRO URBANO - Unità pastorale n. 2 (Cattedrale, Sant’Agostino, San Domenico, Madonna delle Rose, San Bartolo)

Parrocchia di San Domenico


Continua la Visita del vescovo Douglas
Da domenica 11 a domenica 18 marzo
D
all’11 al 18 marzo il vescovo Douglas
incontrerà la comunità parrocchiale monsignor Regattieri sarà in Visita pastorale
di San Domenico, settima tappa del- nella parrocchia di San Domenico, a Cesena.
la visita nella zona pastorale Urbana.
Da novembre 2011 è amministratore par- Dal 2011 don Firmin Adamon è il parroco
rocchiale don Firmin Adamon, succeduto
a don Sauro Rossi. “Parroco a San Domeni-
co? No, sono un bidello”. Scherza don Fir-
min dal Benin, Africa occidentale, col sor-
riso e la risata che lo contraddistinguono e
che lo hanno fatto entrare nel cuore dei ce-
senati. Una battuta sì, ma che indica il pro-
fondo senso di servizio e umiltà propri di
don Firmin. Una storia tutta da scrivere la
sua: quarto di 11 figli, nato e cresciuto in
una famiglia musulmana, ha cambiato vi-
ta e Paese in nome di una nuova fede.
“Quando ero in Benin ho sentito questo de-
siderio di consacrazione al Signore – rac-
conta –. Dopo un perio-
do di discernimento e
preghiera, sono entrato
in seminario e ho fatto
un po’ di cammino nel
mio Paese”. Poi gli studi
in Italia, a Roma, fino al
suo arrivo a Cesena dove
è stato ordinato diacono,
e successivamente sa-
cerdote il 5 giugno 2010
da monsignor Lanfran-
chi. Prima di diventare
parroco a San Domeni-
co è stato cappellano FACCIATA DELLA CHIESA PARROCCHIALE DI SAN DOMENICO, A CESENA
presso la Cattedrale. In (PIAZZETTA DON DOMENICO BAZZOCCHI, 57)
Benin torna spesso, l’ul- A SINISTRA, IL PARROCO DON FIRMIN ADAMON
tima volta lo scorso an-
no quando con sé ha
portato alcuni giovani al 1811). Qui il parroco don dendo dolci torte e ciambelle. Hanno uti-
della Diocesi per fare Domenico Bazzocchi riac- lizzato il ricavato per comprare un proiet-
un’esperienza di missio- quistò, recuperò e custodì tore per la parrocchia”, racconta il parroco.
ne tra la sua gente. le opere d’arte che rischia- Un’iniziativa molto bella è quella che coin-
Don Firmin guida una vano di andare disperse. La volge studenti della scuola elementare e
parrocchia situata in una posizione centra- chiesa accolse un gran numero di dipinti, tan- della scuola media, un’idea del sacerdote CALENDARIO VISITA PASTORALE
lissima, nel cuore della città, popolata da to da essere considerata una “seconda pinaco- africano, nata anche per la vicinanza delle
circa 3.800 abitanti. Una zona residenziale
con molte attività commerciali, studi nota-
teca”. Smantellato l’orfanotrofio venne ospita-
to a San Domenico uno dei principali ospeda-
due scuole, attigue al portone d’ingresso
della chiesa. “Si tratta di una preghiera co-
SAN DOMENICO
rili, medici, di commercialisti. Nel territorio li cittadini e quindi (dal 1911 a tutt’oggi) una munitaria prima di entrare a scuola: alle CESENA
parrocchiale di San Domenico sono situa- scuola. 7,45 si ritrovano i ragazzi delle medie, alle
ti il Caps (Polizia di Stato) e la sede comu- Ora le scuole sono due. Si tratta della scuola 8 gli alunni delle elementari. Ci mettiamo da domenica 11
nale di Palazzo Albornoz, istituzioni con le media “Pascoli” e della scuola elementare “Saf- in cerchio e recitiamo alcune preghiere che a domenica 18 marzo
quali la parrocchia è in un rapporto di co- fi”. Nel territorio parrocchiale ci sono anche un dedichiamo a qualcuno”.
struttiva collaborazione. Anche lo storico asilo comunale e la scuola dell’infanzia “L’iso- Un’altra attività portata avanti coi ragazzi è Domenica 11 marzo
istituto cesenate “Lugaresi” fa parte di San la di Peter Pan”. quella delle missioni popolari: “con l’ausi- • ore 18 Messa di inizio
Domenico. “All’interno – dice don Firmin – Nel territorio parrocchiale sorgono altre due lio dei frati francescani di Cesenatico an- Lunedì 12 marzo
ora c’è anche una casa di riposo e andiamo chiese: quella di Sant’Anna, alla quale fa da cor- diamo nelle case a portare la Buona noti- • ore 9,30 Visita alla scuola media ed elementare
a fare visita agli anziani. In estate questi nice la suggestiva piazza del Popolo e viene uti- zia, a parlare di Gesù, facendo nostro l’ap- • ore 11 Visita presso uno studio legale
spazi vengono utilizzati dai nostri ragazzi lizzata anche dagli ortodossi ucraini presenti pello di papa Francesco di una ‘chiesa in • ore 15 Visita gli ammalati
per il centro estivo”. in città; l’altra è la chiesa dei Santi Angeli Cu- uscita’”.
La chiesa di San Domenico si erge nella sua stodi, in via Mulino Cento, zona Roversano. Tra i gruppi più attivi senz’altro il gruppo Martedì 13 marzo
imponenza nella piazzetta dedicata a don La Messa domenicale è partecipata. “Vorrei pe- Scout che, insieme alle camicie azzurre
• ore 9,30 All’asilo “Peter Pan”,
Domenico Bazzocchi (1773-1845), sul via- rò che la presenza domenicale aiutasse ad ap- della parrocchia della Cattedrale, formano
le Mazzoni che arriva dritto a piazza del Po- profondire il senso vero dell’Eucarestia – dice il Cesena 12. scuola infanzia Porta Fiume
polo. Si legge nella targa posta accanto alla don Firmin -. Vivere la Messa come un incon- Due i gruppi famiglie presenti in parroc- • ore 16,30 Incontro con la San Vincenzo
porta d’ingresso della chiesa: “Annessa al tro vero con il Signore”. chia: quello formato dalle coppie più gio- e la Caritas
convento dei Domenicani e documentata La parrocchia è ricca di attività e movimenti. vani e l’altro da quelle con più anni di ma- • ore 18 Messa
sin dal 1280, fu ricostruita nel 1706-22 da Operano in costante sinergia la San Vincenzo trimonio alle spalle. Per loro l’incontro si Mercoledì 14 marzo
Francesco Zondini. La mole semplice ma de’ Paoli e la Caritas. “Una volta al mese nei lo- tiene una volta ogni tre settimane. • ore20,45 Incontro con Consiglio pastorale
imponente, a pianta longitudinale e a cali parrocchiali viene organizzato il servizio Grande orgoglio per don Firmin è rappre- affari economici
un’unica navata, conserva una ricca qua- di distribuzione di generi alimentari. La voca- sentato dal coro parrocchiale che anima la
dreria, frutto in gran parte di acquisti rea- zione principale, però, è l’attenzione alle per- Messa delle 11. “Ho chiesto due anni fa ai Giovedì 15 marzo
lizzati durante le soppressioni napoleoni- sone monitorando le situazioni di disagio che parrocchiani se ci fosse la possibilità di for- • ore 9,30 Incontro al Caps
che dal parroco Domenico Bazzocchi”. Si affliggono malati, anziani, famiglie. È attivo un mare un gruppo canoro. Ora si esibiscono e alla Confesercenti Cesenate
segnalano le opere dei forlivesi F. Menzoc- centro di ascolto proprio per capire da vicino le anche fuori parrocchia. Sono molto bravi”. • ore 20,45 Incontri con catechisti, gruppo litur-
chi, P. Menzocchi, G. Modigliani, e dei ce- difficoltà attraversate da alcune fasce di popo- Tra le iniziative più partecipate vi è l’ado- gico, gruppo lettori e ministri straordi-
senati S. Sacco, G.B. Razzani, C. Savolini, C. lazione, e cercando di venire incontro ai biso- razione eucaristica del sabato mattina: “È nari della Eucaristia
Serra e A. Mainardi, e le tele di F. Fenzoni, F. gni tenendo monitorata la situazione”. un appuntamento fisso da molti anni – rac-
Mancini e F. Torelli. Don Firmin, nel suo ministero, si avvale del- conta Firmin -. Si tiene dalle 9 alle 12. An- Venerdì 16 marzo
Nel luogo dove sorge oggi la chiesa di San l’aiuto del diacono Gino Della Vittoria e di una ni fa la facevamo il giovedì mattina. Poi ho • ore 9,30 Incontro in Comune a Cesena
Domenico predicò San Pietro martire in- quindicina di Ministri Straordinari dell’Euca- scelto il sabato perché, grazie anche al e all’istituto Lugaresi
torno al 1252, poco prima della sua morte. restia che portano la Comunione agli ammala- mercato settimanale, si ferma molta più • ore 20,45 Incontro con il coro
Del 1279 è la prima notizia di un convento ti. È attivo anche il gruppo liturgico, quello dei gente. Si tratta di un momento intenso di Sabato 17 marzo
di frati domenicani e dell’attigua chiesa, lettori e dei catechisti. “Iniziamo il catechismo adorazione e preghiera, con possibilità di • ore 18 Incontro con il gruppo sposi e famiglie
che tra 1497 e 1498 venne completamente dalla seconda elementare fino alla Cresima, in confessarsi”.
ricostruita. Già a fine ’600 la chiesa si tro- prima media”, spiega don Firmin. In parroc- Molto sentita in parrocchia è la festa della Domenica 18 marzo
vava in precaria situazione statica e se ne chia è attivo un gruppo giovani del post-cresi- Madonna del Rosario che coincide con la • ore 18 Messa conclusiva
decretò la riedificazione che portò all’edifi- ma affiatato: “Nel periodo natalizio hanno por- festa parrocchiale celebrata la prima do- e pranzo comunitario
cio odierno. Il progetto reca la firma di Gio- tato avanti attività di autofinanziamento ven- menica di ottobre.
vanni Francesco Zondini e i lavori si pro- Sabato 24 marzo
trassero dal 1707 al 1727 (la consacrazione • ore 15 Incontro con i bambini delle elemen-
era avvenuta nel 1722). tari e i ragazzi delle medie
Le soppressioni napoleoniche non rispar-
Prossime tappe della Visita pastorale del vescovo Douglas: • ore 16 Incontro con i genitori dei bambini e
miarono neppure il convento domenicano, - Parrocchia della Cattedrale, dal 18 al 25 marzo dei ragazzi
che venne trasformato in orfanotrofio (fino
Cesena Giovedì 8 marzo 2018 9

Di utilità per i cittadini, ma anche In breve


per i medici previo consenso dell’assistito Il “Don Baronio”
cerca capoufficio
VitaMorteMiracoli coordinatore
La cooperativa
sociale “Don Carlo

20mila fascicoli attivi Baronio” onlus, con


sede a Cesea in via
Niccolò Machiavelli
70, comunica di
essere alla ricerca
Il Fascicolo sanitario
N
el comprensorio cesenate a di persona idonea
oggi sono attivi ventimila ad assumere le
Fascicoli sanitari elettronici. È elettronico è lo strumento responsabilità e a
questo il dato ufficializzato al che permette di raccogliere svolgere i compiti e le mansioni di
Corriere Cesenate da Francesca Righi, capoufficio coordinatore, da assumere alle
direttore dei distretti Cesena Valle la storia clinica e sanitaria di proprie dipendenze.
Savio e Rubicone Ausl Romagna. una persona e di accedere on line a tanti servizi, come la prenotazione Il materiale per depositare domanda può
All’indomani dell’introduzione essere ritirato presso di uffici di segreteria
delle nuove funzioni per il Fascicolo e il pagamento di un esame della Fondazione “Don Baronio” onlus (via
sanitario elettronico, Mulini, 24, Cesena) dal lunedì al sabato
lo strumento che permette di Righi aggiungendo che proprio per dato: “Dal 14 febbraio - ricorda il dalle 8,30 alle 14,30, o richiesto via mail
raccogliere la storia clinica e favorirne la conoscenza e la direttore dell’Ausl - si può cambiare alla posta del presidente Idio Baldrati
sanitaria di una persona e di diffusione la Regione ha avviato nei on line il medico e il pediatra, idiob@libero.it
accedere on line a tanti servizi, come mesi scorsi una campagna di autocertificare la propria fascia di
la prenotazione e il pagamento di un comunicazione pensata anche per i reddito, consultare il libretto,
esame, i cesenati dimostrano di aver social media. comprese le esenzioni riconosciute.
accolto con fiducia questo nuovo “Il Fascicolo sanitario elettronico - Un cittadino, inoltre, può essere
strumento. rammenta la Righi - rappresenta una delegato ad aprire il Fascicolo Attività gratuita
“È di grande utilità per i cittadini, ma grande opportunità per il cittadino sanitario anche da un’altra persona,
anche per i medici che previo
consenso dell’assistito possono
che in qualsiasi momento e con
qualsiasi strumento collegato alla
ad esempio un genitore anziano, e
aprirlo per il proprio figlio
“Ragazzilandia”, al “Lugaresi”
consultare la sua documentazione Rete, attraverso l’utilizzo delle minorenne”. una scuola basket
clinica, migliorando la presa in credenziali personali, può avere a In Emilia Romagna a oggi sono
carico e la continuità delle cure. Il disposizione la propria storia clinica, 424.834 i fascicoli attivati, suddivisi per ragazzi dagli 11 ai 13 anni
numero di Fascicoli sanitari in forma protetta e riservata, come i per Azienda sanitaria: a Bologna se
elettronici attivati è positivo, ma c’è referti delle visite, le prescrizioni ne contano 136.305, nella Romagna na nuova proposta dal Centro ricreativo
ancora un buon margine di
miglioramento”, spiega la dottoressa
farmaceutiche, i certificati vaccinali”.
Non meno importante un secondo
invece 73.423.
Alessandro Notarnicola
U “Ragazzilandia”. Inizia mercoledì 14 marzo la
Scuola popolare di Basket, rivolta a ragazzi dagli 11
ai 13 anni, fino al 30 maggio.
“Scuola basket” vuole essere uno spazio ludico-
educativo di avviamento al gioco del basket in cui
ragazze e ragazzi, accompagnati da giovani
allenatori, possono divertirsi acquisendo i valori sani
A San Carlo“Gli alberi delle favole” dello sport, socializzando e imparando a stare in
gruppo.
L’iniziativa prevede: un allenamento pomeridiano di
elle scorse settimane, bambini e delle maestre e dei genitori per una due ore a settimana nel cortile dell’Istituto Lugaresi,
N genitori della Scuola dell’infanzia
paritaria Bambin Gesù di San Carlo di
coreografia ricca di elementi fantastici e
un testo agile e originale che ha dato,
ogni mercoledì dalle 17 alle 19 dal 14 marzo al 30
maggio 2018; merenda a fine allenamento come
Cesena hanno festeggiato il carnevale con attraverso canti mimati e avventure in un occasione per stare assieme e conoscersi di più tra
uno spettacolo dal titolo “Gli alberi delle mondo immaginario, un messaggio compagni di squadra; iscrizione gratuita previa
favole”. significativo: il valore di un’educazione presentazione di certificato medico di idoneità fisica
La rappresentazione, in consonanza con il della fantasia nell’età dell’infanzia all’attività.
programma dell’anno, ha richiesto una attraverso l’ascolto e la lettura delle Per iscrizioni: segreteria dell’Associazione Amici del
preparazione intensa e accurata da parte favole. Lugaresi c\o Istituto Lugaresi, via Canonico Lugaresi
202, Cesena, tel. 0547 330562; Marco, 347 0850265.

Sant’Egidio | Comunità in festa con le famiglie

IL RINNOVO DELLE PROMESSE MATRIMONIALI HA CARATTERIZZATO LA CELEBRAZIONE


COMUNITARIA DELLE 11 DI DOMENICA 25 FEBBRAIO A SANT’EGIDIO DI CESENA, durante la
quale è stata celebrata la festa della Famiglia. La Messa è stata celebrata da don Alessandro Manzi,
sacerdote della Congregazione dei missionari del Preziosissimo Sangue, originario di Sant’Egidio. “Il
Signore sempre ci viene incontro – il commento di don Alessandro alle letture della seconda
domenica di Quaresima -. La nostra vita è un cammino di fede; Lui ci invita a seguirlo nella
quotidianità, nel qui e ora. Nelle coppie di sposi che oggi celebrano particolari anniversari e in ogni
famiglia, questo si traduce in amore gratuito e totale. La vostra testimonianza si fa domanda che
scuote e invita: se è così grande l’amore tra un uomo e una donna, quanto può essere grande
l’amore di Dio per noi?”.
Numerose le coppie presenti che hanno festeggiato particolari anniversari di nozze.
10 anni di matrimonio: Nicola Gazzoni e Federica Zorzi. 20 anni: Francesco Biasini e Federica
Bianchi; 25 anni: Gabriele Caporali e Gabriella Andreoli, Massimo Rossi e Cristina Fabbri, Ivan
Antolini e Vania Pederiva; Maurizio Sacchetti e Daniela Forlivesi; Oscar Tordi e Sandra Boschetti.
30 anni: Claudio Fabbri e Nadia Ligustri, Lino Longhi e Anna Ligustri, Maurizio Ravaglia ed Emma
Cavallucci, Davide Golinucci e Paola Targhini, Corrado Pedrelli e Sabrina Zavalloni.
40 anni: Renzo Casali e Silvana Versari, Bruno Babbi e Lidia Casotti, Gabrio Graffiedi e Wilma
Fantini. 50 anni: Alvaro Bartolini e Anna Maria Bianchi, Danilo Casali e Giovanna Rossi,
Sergio Reali e Mirella Giannini, Vittorio Bertaccini e Ivana Moretti, Terzo Foschi e Anna Biguzzi,
Giovannino Lucchi e Giovanna Campanini, Diego Paglierani e Marisa Bazzani, Giancarlo Negosanti e
Francesca Ventrucci, Giovanni Spinelli e Milvia Casali, Flavio Camilli e Maria Laura Faggiolani.
55 anni: Gabriele Miserocchi e Gigliola Zoffoli, Romano Boschetti e Foschi Fernanda,
Nardo Degli Angeli e Rosa Ruscelli, Luigi Fabbri e Lidia Fiuzzi. 60 anni: Adolfo Pesaresi e Fiorina
Maria Castellani. 61 anni: Leo Targhini e Laura Lucchi. 65 anni: Valentino Pieri e Severina Rasponi.
Cesena Giovedì 8 marzo 2018 11

Donacibo, ben oltre ma che oltre a quegli alimenti offre una


compagnia, un’occasione di amicizia.
Perché per lui l’amicizia è attenzione
all’altro ed è il cuore che dà la misura di
del Donacibo consente di raccogliere
circa il 20 per cento degli alimenti
movimentati ogni anno. Solo lo scorso
anno, durante il Donacibo a Cesena

una sporta della spesa quello che si fa. E lui quando va a


portare il pacco è felice. Ecco Giovanni,
uno degli oltre cento volontari del
Banco di Solidarietà Cesena.
L’associazione da anni a Cesena
sono state donate 8 tonnellate di viveri,
sufficienti a coprire il servizio per circa
due mesi.
Gli alimenti raccolti a scuola sono
stoccati nel magazzino di Calabrina e
È in corso fino al 10 marzo, in ottanta scuole del territorio, la raccolta di e nel comprensorio opera a sostegno di ridistribuiti alle famiglie bisognose
alimenti che saranno poi ridistribuiti dai volontari del Banco di Solidarietà oltre 600 persone in stato di povertà. Il attraverso un centinaio di volontari. La
Banco per il dodicesimo anno lancia, a modalità con cui operano i volontari
livello nazionale, la proposta della del Banco è semplice: ogni 15 giorni

D
a oltre Settimana del Donacibo per coinvolgere portano a domicilio alle famiglie o agli
dieci anni le scuole nella raccolta di generi anziani soli un pacco con i prodotti di
porta, ogni alimentari, da distribuire ai poveri del cui c’è necessità. Ogni pacco è
due settimane, territorio. personalizzato e preparato con cura. Le
un pacco di Quest’anno sono oltre 20mila gli richieste di aiuto arrivano al Banco di
alimenti a una studenti che partecipano al Donacibo. Solidarietà e alla San Vincenzo da vari
famiglia. Un Dal 5 al 10 marzo, bambini e ragazzi di fronti. Quello che più funziona è il
gesto di carità oltre 80 istituti scolastici - dalle scuole passaparola: medici di base, amici
gratuita che non dell’infanzia alle superiori di Cesena, parrocchiani o vicini di casa che
ha la pretesa di Cesenatico fino alla Valle Savio - avvisano di situazioni di bisogno.
azzerare i doneranno, raccogliendoli proprio nelle Per informazioni:
problemi di loro classi, alimenti non deperibili. Elda 320 9474360.
queste persone, Per il Banco di Solidarietà l’iniziativa Bab

Il libretto è stato curato da ragazze del progetto“Tratti di donna”dell’associazione“L’Aquilone di Iqbal” In breve


Romagna, in realtà comunica un vero e Mostra di spartiti musicali
proprio invito a partecipare, rendersi
presenti alla città, e alla società, per viverla È stata inaugurata nella sede di Adarc, Amici
attivamente. dell’arte di Cesena, in via Vescovado la mostra
L’opuscolo rappresenta un altro step del “Spartiti musicali. Canzonette e illustrazioni fra le
progetto “Tratti di donna” nato nel febbraio due guerre”. In esposizione cinquantaquattro
del 2016 e che aveva già dato vita all’evento documenti dalle collezioni di Casa Dell’Amore.
“Giù dai tacchi”, in occasione della Festa Rimarrà aperta fino al 18 marzo il mercoledì dalle
della donna del 2017. Il percorso, un 10 alle 12,30; il venerdì e la domenica dalle 16 alle
incontro al mese, aperto a giovani donne 19; il sabato dalle 10 alle 12,30 e dalle 16 alle 19.
tra i 14 e i 35 anni, libero e gratuito, si
LA PRESENTAZIONE È AVVE-
NUTA NEI GIORNI SCORSI IN
svolge sotto il coordinamento
dell’associazione L’Aquilone di Iqbal di
A settant’anni
COMUNE A CESENA. A SINI-
STRA, FRANCESCA LUCCHI, Cesena con l’obiettivo di accompagnare le dalla Costituzione
ASSESSORE ALLE POLITICHE partecipanti verso una capacità di L’Istituto storico della Resistenza e dell’età
DELLA DIFFERENZA valorizzare il proprio ruolo di donne nella contemporanea di Forlì-Cesena ha organizzato un
società odierna. ciclo di incontri sul tema “Democrazia vs
“Ci abbiamo lavorato mesi, scegliendo Fascismo”. Martedì 13 marzo alle 17 alla

DA DONNA A DONNA
quali informazioni inserire e come – ha Malatestiana, dopo il saluto del sindaco Paolo
spiegato Erica Zitelli, una delle circa 15 Lucchi e l’introduzione di Ines Briganti, Valerio
ragazze, età media tra i 20 e i 25 anni, Onida parlerà su “Antifascismo e ’Stato nuovo’
coinvolte nel progetto -. Vederlo realizzato nella Costituzione repubblicana” e Paolo Pombeni

Guida ai servizi del territorio è stato un traguardo raggiunto”. Un


traguardo verso la valorizzazione del
femminile, da intendersi - precisa la
ragazza “anche e soprattutto come
tratterà il tema “La rifondazione del sistema
democratico nella Repubblica italiana: una storia
complicata”. Seguirà una tavola rotonda su
“L’Europa a confronto con revisionismo e

C
osa prova una giovane donna in giovani, si trovano informazioni in tre valorizzazione della solidarietà e della negazionismo”. Poi le domande e gli interventi.
centro città da sola di sera? Lo lingue sui servizi presenti in città, da quelli collaborazione tra donne”.
stereotipo direbbe forse paura, quasi riguardanti la salute, ai recapiti cui trovare “Nei centri di aggregazione giovanile – ha
sicuramente disagio. O forse no. occasioni di aggregazione, integrazione e precisato l’assessore alle Politiche della Architetture urbane
Quali sono i sentimenti, le esigenze, le inclusione a quelli specificatamente rivolti differenza Francesca Lucchi – assistiamo
Si potrà visitare fino all’8 aprile nella sala San
attese di una ragazza oggi? Una delle alle donne. Il tutto corredato da orari di prevalentemente alla presenza maschile.
Giorgio della Malatestiana la mostra “Facies.
risposte viene dalle giovani donne del apertura, numeri di telefono e contatti vari. Questo progetto di ragazze che parlano ad
Architetture urbane” a cura di Francesco Gulinello
progetto “Tratti di donna” Trentatré utili paginette ma, altre ragazze vuole essere una nuova
ed Elena Mucelli. Si tratta della ricostruzione di
dell’associazione L’Aquilone di Iqbal che evidentemente, qualcosa di più di uno opportunità, comunque trasversale. È
una serie di facciate contemporanee e il loro
nei giorni scorsi in Comune a Cesena strumento informativo. La guida, 7.500 importante che si parli di esigenze dei
accostamento ad alcuni prospetti milanesi degli
hanno presentato “Da donna a donna”, copie diffuse gratuitamente e stampate giovani con i giovani. L’educazione alla
anni Cinquanta e Sessanta. I modelli esposti sono
una piccola guida ai servizi del territorio con il contributo dell’assessorato alle differenza ci insegna che, con le dovute
accompagnati da video. Questi gli orari di
rivolta alle coetanee. Politiche delle Differenze del Comune di distinzioni, gli stereotipi vanno combattuti
apertura: il lunedì dalle 14 alle 16; dal martedì al
All’interno, con una grafica accattivante, Cesena con un cofinanziamento dalle Pari perché siamo tutti uguali”.
sabato dalle 9 alle 16; la domenica e i festivi dalle
colorata, pensata per parlare da giovani a Opportunità della regione Emilia Mariaelena Forti
10 alle 16.

Coupon valido
per max 2 ingressi alla rassegna
al prezzo di 2,50 euro a persona
Wonder FILM FAMILY
Genere: Drammatico, dicembre 2017, Parliamo di famiglia al cinema
durata 113 minuti. La gioia dei deserti inospitali
Con delicatezza e mantenendo sempre un Film tematici per riflettere sulle problematiche familiari
tono ottimista, il film affronta temi come in modo piacevole e approfondito, con la guida di don
l’amicizia, la crescita personale, la solitudine e Filippo Cappelli
il bullismo partendo dal protagonista per al-
largarsi alla sua cerchia di affetti. Il film, attra- ● lunedì 12 marzo alle 20,45
verso sceneggiatura e interpretazione, al Cinema “Victor”
intrattiene e istruisce, diverte e commuove. di San Vittore di Cesena
12 Giovedì 8 marzo 2018 Cesenatico

Biblioteca comunale 8 Marzo Al centro sociale “Anziani insieme” Strade più sicure
Barbara Burioli Servizi assistenziali Vigili in borghese
della Siropack contro l’uso
da Mattarella Una serata informativa dei cellulari in auto
arbara Burioli, titolare assieme al erata informativa sui servizi assistenziali a sostegno degli breve la Polizia Municipale di
B marito Rocco De Lucia dell’azienda
Siropack con sedi a Villalta e S anziani, dei malati di Alzheimer e delle loro famiglie.
Si terrà lunedì 12 marzo alle 21 al Centro sociale “Anziani A Cesenatico inizierà una serie di
servizi volti al contrasto
Bagnarola di Cesenatico, è stata insieme” di Cesenatico, in viale Torino, 6 (zona ospedale) dell’utilizzo dello smartphone alla
inviata al Quirinale dal presidente l’incontro pubblico dal titolo: “Bisogno di aiuto concreto. Una guida dell’auto. Lo ha annunciato il
Nuovo Informagiovani della Repubblica Sergio Mattarella per
giovedì 8 marzo alla celebrazione della
panoramica sui servizi a sostegno di malato e famiglia”.
L’incontro sarà tenuto da un assistente sociale del Comune di
sindaco Matteo Gozzoli, spiegando
che vigili in borghese o in divisa
a “Vela” spiegata Giornata internazionale della Cesenatico. effettueranno presto pattuglie
donna.”Sono felicissima - ha La serata sarà volta a spiegare i servizi del territorio, pubblici e dedicate, in moto o in macchina.
stato inaugurato sabato scorso il nuovo punto commentato a caldo la signora Burioli privati, dedicati alla terza età. Verranno illustrati le modalità “Molto spesso - spiega il sindaco - gli

È di ascolto Informagiovani di Cesenatico che ha


spostato la sua attività dall’Urp del Comune
alla biblioteca “Marino Moretti”, grazie alla
-. Per me è davvero un onore”. Dopo il
recente caso del giovane dipendente
Steven Babbi sostenuto con lo
per accedere alle varie strutture, gli eventuali aiuti economici o
sgravi fiscali e, più in generale, i servizi per aiutare le famiglie
che gestiscono da sole un anziano in casa, con particolare
incidenti stradali si verificano a
causa di distrazioni da parte di
automobilisti che guidano chattando
collaborazione dell’Amministrazione con la stipendio dai titolari dell’azienda dopo attenzione a chi ha disturbi cognitivi. sul cellulare, utilizzando i social
cooperativa “La Vela”, che gestirà il servizio. la sospensione dell’integrazione Inps L’incontro è organizzato dal centro sociale “Anziani insieme” e network oppure togliendo le mani
L’Informagiovani sarà a disposizione di chi vorrà per il prolungarsi della grave malattia dall’associazione Caima, in collaborazione con la cooperativa dal volante per rispondere a una
rivolgere domande, gestire documenti, preparare che lo ha colpito, Mattarella aveva sociale “In cammino” e RomagnaBanca Credito Cooperativo e chiamata. Si tratta di un’iniziativa di
curricula, informarsi sull’universo giovanile. insignito i coniugi De Lucia con il patrocinio del Comune di Cesenatico, dell’Unione civiltà - prosegue Gozzoli - per
Resterà aperto ogni lunedì dalle 16,30 alle 18,30 e dell’onorificenza di Cavalieri Rubicone e Mare e dell’Ausl della Romagna. La partecipazione, garantire maggiore sicurezza sulle
ogni sabato dalle 10 alle 12. Nei mesi estivi l’orario dell’ordine Al Merito della Repubblica consigliata ai familiari e agli operatori del settore e ai nostre strade e per evitare incidenti
del lunedì sarà lo stesso del sabato, dalle 10 alle 12. italiana. volontari che operano nella terza età, è libera e gratuita. legati alle distrazioni”.

Marcia indietro sulla raccolta porta a porta

Bilancio 2018
Via libera dal Consiglio
Previsti 9 milioni di investimenti.
I
l Consiglio comunale di
Cesenatico ha approvato nei
giorni scorsi il bilancio di La maggioranza:
previsione 2018. Undici i voti a tassa di soggiorno “necessaria”.
favore e quattro i contrari.
Previsti 9 milioni di euro di Porterà oltre 2 milioni di entrate.
investimenti con vari progetti L’opposizione:
finanziati, dalle case popolari in
zona ex “Prealpi” alla “Si dovevano abbassare le tasse”
riqualificazione dell’area portuale,
dalla nuova illuminazione pubblica più introiti di quando ad fondo (attualmente di 100 mila euro) per la verifica
allo skate park, dalla amministrare il Comune sismica degli edifici scolastici per il 2018.
videosorveglianza alle verifiche di vulnerabilità nelle c’era la sua Giunta, eppure “le tasse non sono state L’unico a passare è stato un emendamento della
scuole. abbassate”. Giunta riferito alla marcia indietro sulla raccolta dei
Imposte e tariffe rimangono invariate. Arriva la tassa Dello stesso avviso Antonio Tavani (Forza Italia) che rifiuti porta a porta, rivedendo al ribasso il relativo
di soggiorno e si stima un introito di 2.197.000 euro. ha richiesto una riduzione delle imposte e ha criticato capitolo di spesa. Il servizio dovrà essere assegnato
Saranno destinati in parte alla promozione turistica e il fatto che “molti progetti sbandierati dall’attuale tramite gara europea e non è detto che sia affidato
in parte alla riqualificazione del lungomare Carducci Amministrazione risalgono a quella precedente”. ancora una volta a Hera. Nel frattempo sono stati
e dei giardini Al mare. Il Movimento 5 Stelle si è visto bocciare quattro sospesi i progetti previsti in attivazione in zona
Ha votato a favore del bilancio l’intera maggioranza. emendamenti al bilancio. Il primo puntava a una Valverde e Villamarina.
Per Mario Drudi (Pd), la tassa di soggiorno è una riduzione del 25 per cento dell’addizionale Irpef per Condivisa da tutto il Consiglio una mozione del M5S
“necessità” e gli investimenti sono “tarati sulla realtà”, pensionati e lavoratori dipendenti. Il secondo sul “vuoto a rendere” per la riduzione degli imballaggi
non sui “proclami a effetto”. Una volta messi i conti al chiedeva di mettere a disposizione fondi per “alzare le con “incentivi agli esercizi che accetteranno la
sicuro, Drudi si è detto certo che la “pressione fiscale serrande abbassate dei negozi sfitti” del centro storico sperimentazione”. In pratica, le bottiglie di vetro, una
si abbasserà”. nel periodo natalizio con mostre di giovani artisti. Il volta svuotate del contenuto, possono essere rese al
Dall’opposizione, l’ex sindaco Roberto Buda ha fatto terzo emendamento proponeva una fornitore in cambio della restituzione di una piccola
notare che grazie a “imposta di soggiorno, fondo di “sperimentazione comunale del reddito di cauzione versata al momento dell’acquisto.
solidarietà comunale e Imu sulle piattaforme” ci sono cittadinanza”. Il quarto suggeriva di raddoppiare il Matteo Venturi

Asd Dance Dream ◗ nella categoria “gruppi”, nella


sezione “canto dal vivo” con
Podismo ◗ tecnico e buoni in denaro. È
possibile mettersi alla prova negli
Sul podio di Danza in fiera Attraverso Cesenatico
“Matilda” e nella sezione stessi dieci chilometri, senza
ittoria assoluta dell’Asd Dance “coreografia solo danza”, con lo in programma domenica 11 velleità agonistiche, partecipando

V Dream di Cesenatico nel Grand prix


“Danza in fiera” che si è svolto lo
scorso fine settimana alla fortezza Da
spettacolo “Sing sing sing”.
Nella sezione “solisti” premi a
Martina Giordani (10 anni), che ha conquistato ben cinque borse di
È marzo la 30esima edizione
dell’evento sportivo
“Attraverso Cesenatico”. Punto di
alla gara non competitiva. Prevista
anche una camminata ludico
motoria di 4,5 chilometri. Nella
Basso di Firenze. Si tratta di uno dei più studio (tra le quali quella ambitissima per la Urdang Academy di partenza, con ritrovo alle 8, e di pista dello stadio si svolgerà il trofeo giovani
importanti eventi fieristici internazionali Londra), Annaluna Batani, Arianna Corzani, Camilla Tappi e Alice arrivo è lo stadio Moretti. promesse. Organizza l’Atletica Cesenatico con il
dedicati alla danza e al ballo. Borghetti, ritenuta “idonea” per debuttare nel mondo dei Prevista una corsa competitiva di patrocinio del Comune. Partner principali dell’evento
Presente all’evento toscano con 38 professionisti. Per celebrare i trionfi fiorentini l’Asd Dance Dream si 10 chilometri. I primi tre classificati sono RomagnaBanca Credito cooperativo e Gparts.
allieve, l’Asd cesenaticese si è imposta esibirà il prossimo 17 marzo al teatro Brancaccio di Roma. riceveranno in premio materiale Per info: attraversocesenatico.com.
13 Valle del Rubicone

◆ Gambettola. In festa per la famiglia e c’è chi supera i sessanta Anniversari


LE COPPIE CHE HANNO CELEBRATO GLI ANNIVERSARI (FOTO MARIO)

Lunga vita ■ Testimonianze


I Gambettolesi e la
alla promessa Grande Guerra
In vista della

di matrimonio DOMENICA 4 MARZO LA COMUNITÀ


presentazione
del restaurato
monumento ai
Caduti prevista il
17 marzo, il
PARROCCHIALE DI GAMBETTOLA Comune di

L
a comunità parrocchiale di Gambet- ni con Luciana Placucci, Giorgio Magnani con HA CELEBRATO GLI ANNIVERSARI DI NOZZE
tola ha celebrato domenica 4 marzo la Francesca Fabbri, Daniele Mazzotti con Mi- Gambettola
festa degli anniversari di matrimonio. riam Maroncelli, James Eduard Mimms con ricorda il
Dopo la Messa celebrata dal parroco Marta Mongiusti, Gabriele Neri con Romina se Castagnoli, Gaetano Dall’Acqua con Nor- centenario della
don Tonino Domeniconi, durante la quale le Ceccarelli, Marco Pollini con Barbara Venturi- ma Giorgi, Alfio Di Bucci con Carolina Ricci, fine della
coppie partecipanti hanno rinnovato le loro ni, Stefano Succi con Lorena Astolfi, Gaetano Gino Milandri con Carla Valentini, Antonio Grande Guerra
promesse matrimoniali, i festeggiati si sono Tuminelli con Maria Grazia Bencivinni, Ivan Patisso con Maria Teresa Mimosa, Alberto Pla- 1915-1918 con
ritrovati per un momento conviviale. Il parro- Venturi con Annarita Gasperini hanno festeg- cucci con Domenica Molinari, Giuliano Polli- alcune
co ha fatto dono a ogni coppia di una perga- giato il 25esimo anniversario di matrimonio. ni con Raffaella Sbarlati. Applausi a scena iniziative. La prima, un incontro dal
mena, prima del tradizionale taglio della tor- Cinquant’anni di nozze per Michele Anto- aperta per Enrico Maestri con Iole Neri e Leo- titolo “I Gambettolesi e la grande
ta. nucci con Eugenia Cimaglia, Paolo Babbi con poldo Zanelli con Quinta Solfrini, insieme da guerra. Fatti, personaggi e
Giancarlo Babbi con Alessandra Buono, Da- Carla Maria Grandotti, Lino Barberini con 60 anni, e Giuseppe Pasolini con Maria Tere- testimonianze”, è in programma
vide Bertozzi con Fabiola Zecchini, Leonardo Maria Teresa Boschetti, Bruno Ceccarelli con sa Galassi, sposati da 65 anni. martedì 13 marzo al teatro comunale,
Grilli con Franca Maraldi, Arcangelo Magna- Maura Vernocchi, Franco Ceccarelli con Agne- Piero Spinosi con inizio alle 20.45.

L’ordinanza dell’Unione Valle del Savio

Chiuso a Montiano
il centro“San Francesco”
Notate nel soffitto macchie dovute
A
Montiano si ferma il
centro culturale “San
Francesco”. L’ordinanza di a infiltrazioni d’acqua. Emersa
“non utilizzabilità” è da successive indagini
arrivata nei giorni scorsi
dall’Unione dei Comuni della Valle la mancanza di alcuni coppi.
del Savio che detiene le funzioni La chiusura precauzionale non
in materia di lavori e servizi
pubblici. sarà breve
“In data 19 febbraio 2018 - si legge
nell’ordinanza - l’ingegner Sergio Russo, in qualità Abbiamo fatto le dovute indagini ed è emerso che passaggio di proprietà al Comune. I frati si
di funzionario del settore Stazione appaltante e dalla copertura mancano alcuni coppi. In via sparpagliarono nei conventi del territorio e non
servizi tecnico amministrativi dell’Unione Valle del precauzionale, il centro culturale è stato chiuso. fecero più ritorno a Montiano. La chiesa visse
Savio - sede di Montiano, ha eseguito un Supponiamo per un periodo abbastanza lungo, visti momenti di abbandono. Nel febbraio 1933, a seguito
sopralluogo presso l’edificio in oggetto, constatando i tempi della burocrazia. Stiamo lavorando a un di un’abbondante nevicata, il tetto sprofondò. Il
che in una porzione localizzata della falda è progetto di massima con il quale andare a chiedere parroco don Colombo Spadazzi aprì una
possibile notare un’accentuata inflessione di alcuni fondi per la ristrutturazione”. sottoscrizione per ripararlo. Molti vi parteciparono,
elementi dell’orditura secondaria con conseguente La storia dell’edificio è piuttosto travagliata e conta chi con denaro, chi con manodopera, chi firmando
principio di collasso di parte del manto di già un cedimento del tetto. Si tratta di un’antica una cambiale. Pur di proprietà del Comune, i
copertura, fenomeno causato con buona probabilità chiesa, oggi sconsacrata, eretta nel diciassettesimo parroci montianesi continuarono a celebrare Messa
da infiltrazioni di acqua piovana attraverso il manto secolo a fianco di quello che era il convento dei frati nella chiesa francescana fino agli anni sessanta del
di copertura”. Da qui l’ordine di “dichiarare l’edificio minori francescani, per ospitare in modo più secolo scorso. L’edificio ha poi vissuto un altro
non utilizzabile nelle more dello svolgimento di consono l’immagine, considerata miracolosa, di un momento di degrado. Nel 1978 il Comune indisse un
successive indagini ed eventuali lavori che si Crocifisso che si trovava in una celletta di referendum. I cittadini votarono per farne un centro
rendessero necessari”. campagna. culturale polivalente, al posto dell’edificio di culto.
Riassume la vicenda il sindaco di Montiano Fabio Elevato a santuario francescano, conobbe prima la Ne seguirono i lavori di riqualifica, gli ultimi nel giro
Molari: “Nel soffitto del centro culturale avevamo soppressione napoleonica degli ordini religiosi e di quarant’anni.
notato delle macchie dovute a infiltrazioni d’acqua. poi, nel 1866, la chiusura per regio decreto e il Matteo Venturi

asce l’associazione “Gatteo Mare Vincenzi, per “migliorare l’aspetto della Gatteo dove, con il maestro Secondo costruttore - ha informato l’assessore
N turismo”. Il varo è avvenuto lo
scorso 28 febbraio in Consiglio
promozione turistica”.
“Quella del turismo - ha ricordato il
Casadei, è nata”.
Ad astenersi solo Michela Bazzocchi,
all’urbanistica Serena Bravaccini - al
momento chiede di costruire solo
comunale.Si tratta di un nuovo soggetto primo cittadino - è la prima economia rappresentante del Movimento 5 Stelle l’unifamiliare. Sembra intenzionato a
giuridico che si occuperà del Comune che conta quasi 75 milioni di dopo le dimissioni di Tonino Venturi, rinunciare alla palazzina in favore di due
dell’organizzazione e della gestione euro l’anno”. “Avere una voce unica - ha passato al Popolo della famiglia. costruzioni bifamiliari”.
degli eventi turistici e culturali di Gatteo, aggiunto Vincenzi - aiuta a farci L’assise ha poi esaminato un nuovo Il voto del Consiglio alla concessione è
con particolare riferimento alla stagione ascoltare meglio”. inquadramento urbanistico a stato unanime. Franco Neri di “Bella
estiva. Ne fanno parte, con il Comune, gli A favore dell’associazione pubblico- Sant’Angelo, in via Erbosa, accanto al Gatteo” ha fatto notare che la “zona è

Gatteo mare operatori turistici e le associazioni di


categoria, dagli albergatori ai
commercianti ai bagnini. Un’unica
privata anche il gruppo di minoranza
“Bella Gatteo” con il consigliere Angelo
Luigi Ramilli che ha auspicato che “il
Palasidermedec. Da precedenti accordi, il
privato chiedeva di costruire un edificio
unifamiliare e una palazzina con nove
altamente edificata”, ma “dal momento
che il comparto era già previsto, ora si va
a migliorarlo con un edificato meno
Turismo al varo cabina di regia per ottimizzare le risorse
e, come ha auspicato il sindaco Gianluca
nuovo soggetto si spenda per tutelare la
musica romagnola, riportandola a
appartamenti in cambio della cessione al
Comune di un’area verde con servizi. “Il
intensivo”.
Mv

via Kennedy, 30
47035 Gambettola (Fc)
Tel. e fax 0547 58625
promoinfissi@gmail.com
www.promoinfissi.ifortinfissi.it
14 Giovedì 8 marzo 2018 Valle del Savio

Apre a San Piero l’Ambulatorio per il diabete

Nella Valle del Savio


sbarca la sanità attiva
La Medicina di iniziativa non sta ad
F
ervono iniziative e incontri in
tutta la valle per una “sanità
attiva”, che non aspetta il aspettare il cittadino ma gli va
paziente ma lo accompagna e incontro prima che le patologie
lo aiuta nel percorso di vita, e per
coinvolgere cittadini e associazioni di insorgano o si aggravino, riducendo le
volontariato nella promozione della complicanze e puntando sulla
salute e nelle scelte della
programmazione socio-sanitaria. prevenzione e sull’educazione
Si è avviata in questi giorni a San
Piero in Bagno, presso l’ospedale Angioloni, l’attività integrazione con il medico di Medicina generale e con Il primo appuntamento sarà dedicato alle dipendenze
dell’”Ambulatorio della cronicità”, un servizio per gli specialisti di più discipline (diabetologo, cardiologo, da smartphone e nuove tecnologie, con l’intervento
seguire e sostenere i pazienti affetti da diabete di tipo 2 oculista) che intervengono nel percorso di cura. dello psicologo-psicoterapeuta Francesco Rasponi.
di tutto il territorio della valle. “Per la Casa della salute Valle Savio di Mercato Saraceno A Mercato Saraceno si stanno programmando incontri
I pazienti vengono presi in carico in maniera attiva, e - San Piero in Bagno - spiega il direttore del Distretto specifici con gruppi e associazioni, come i ragazzi della
vengono invitati a sottoporsi a controlli e a interventi di Cesena Valle Savio Francesca Righi - si tratta di una società sportiva Due Emme.
prevenzione e promozione della salute, con azioni e novità importante, che introduce un modello innovativo Nel corso del mese, infine, si terranno tre incontri con
attività anche di tipo educativo al fine di promuovere di assistenza, basato sulla “Medicina di iniziativa”. cittadini e realtà associative della valle per approfondire
sani stili di vita e la riduzione dei principali fattori di Non si sta ad aspettare il cittadino, ma gli si va incontro il tema della programmazione dei servizi socio-sanitari
rischio. prima che le patologie insorgano o si aggravino, locali e per acquisire indicazioni utili alla definizione del
Entro quest’anno saranno invitati circa 300 pazienti e già riducendo la comparsa di complicanze, garantendo nuovo Piano di zona triennale.
in questi giorni sono state inviate 42 lettere di invito. interventi su misura, e puntando sulla prevenzione e A Mercato Saraceno l’incontro è in programma per
Il servizio interessa tutti i pazienti dei Comuni della sull’educazione”. martedì 20 marzo alle 18 nella Sala del Consiglio
valle. Con lunedì 12 marzo prende il via poi anche a San Piero, Comunale, a Sarsina per giovedì 22 alle 17 nella sala
L’ambulatorio viene seguito da un infermiere dedicato, dopo la precedente esperienza di Sarsina, il ciclo di consiliare e per il Comune di Bagno di Romagna
dotato di competenze specifiche, col compito di incontri per approfondire la conoscenza di una serie di l’incontro è in programma mercoledì 28 alle 18, a San
facilitare e coordinare l’assistenza al paziente diabetico dipendenze patologiche e dei servizi che possono essere Piero nella sala consiliare.
lungo tutto il suo percorso, attraverso una stretta utilizzati sul territorio per aiutare pazienti e famiglie. Alberto Merendi

Il crocifisso miracoloso del quattrocento sarà esposto


per tutta la settimana nella navata della Basilica
Bagno di Romagna celebra
la Festa del perdono
I
l ruolo che il “crocifisso” ha avuto per la metà del quattrocento. sulla pedagogia del perdonare che
la storia del culto a Bagno di “Risalire ad un autore in assenza di rimane la risposta più giusta allo
Romagna è ancora leggibile nella documenti - scrive Franco Faranda - è svilupparsi della quotidiana attività
Festa del perdono legata impresa difficilissima. Da sempre la umana.
all’immagine miracolosa che dominerà generalità dei crocifissi scolpiti in legno è Nel perdono è rappresentata
per l’intera settimana sulla navata della stata oggetto di una sostanziale l’espressione più sublime del precetto
basilica. venerazione al punto da annullare lo cristiano dell’amore. L’esempio di Gesù,
Tutti abbiamo goduto della sua bellezza stesso autore. La pietà popolare ha crocifisso per amore degli uomini,
e all’ombra di quel volto sofferente e accentuato soprattutto il rapporto di rappresenta la ragione d’essere che
sereno, lo abbiamo più intensamente fede che ha legato l’uomo all’opera e rende capaci di superare anche gli aspetti
pregato. spesso - la croce di Bagno non fa più negativi della società. La semplice
Questa scultura lignea, a grandezza quasi eccezione - attorno a queste sculture tematica del perdonare fa proiettare le
naturale, era originariamente posta sono cresciute una serie di devozioni azioni umane verso una convivenza più
nell’oratorio della Santissima popolari e di risposte della Chiesa che serena, contribuendo al rifiuto della
Ecco il programma Annunziata. Quando nel 1778 la
chiesetta, situata nella parte sud di
hanno finito per spostare l’interesse
sull’opera dimenticandone del tutto
violenza e a proclamare un autentico
desiderio di pace fra gli uomini.
Bagno, venne soppressa, il santissimo l’artefice”. La festa del perdono non è l’anniversario
La comunità parrocchiale si prepara alla Festa del perdono con crocifisso fu trasferito nella chiesa di Questo interesse liturgico e devozionale di un restauro, ma è scoprire Gesù come
adorazione eucaristica, centri d’ascolto, evangelizzazione ai Santa Maria Assunta. è rilevante a Bagno e testimoniato, oltre una festa, la festa della riconciliazione
giovani, per accogliere in pienezza l’abbraccio del padre nel Gli anni segnano uomini e cose per cui si che dal legame palese della comunità, con Dio e con gli uomini.
sacramento della confessione. Si inizia venerdì 9 marzo con le rese necessario un radicale intervento di anche dalle speciali indulgenze concesse Questo momento di gioia coinvolge non
Sante Messe delle 7, 8, 9 e 10. Alle 11,15 la concelebrazione restauro. La soprintendenza per i beni dalla Chiesa, all’origine della Festa del solo la popolazione della cittadina
presieduta dal vescovo Douglas Regattieri e animata dalla corale artistici e storici di Bologna diresse i perdono e alla concessione dell’indulto termale, ma fedeli di tutto l’unita
della parrocchia. Alle 16 la processione per le vie del paese con la lavori e i bagnesi, spontaneamente, “che consente di poter soddisfare il pastorale alta Valle del Savio. Per
partecipazione della banda Santa Cecilia. Domenica 11 marzo alle parteciparono alle spese. Nel marzo del venerdì, il sabato e la domenica della l’occasione molti bagnesi, anche se da
11,15 celebrazione eucaristica presieduta dal parroco monsignor 1989 il crocifisso ritornò nella chiesa predetta festa il precetto pasquale “. tempo residenti in altre località,
Alfiero Rossi. Alle 17 la recita del Rosario e la celebrazione della parrocchiale. La scultura probabilmente Una festa religiosa particolarmente ritornano a Bagno per pregare e venerare
Santa Messa, alle 19 il bacio del crocifisso. fu eseguita da un artista fiorentino verso sentita fors’anche perchè fa meditare il “loro” crocifisso.

Vita nuova agli occhiali L’Avis di Alfero in festa


nche quest’anno il Lions Club Valle del Savio ha omenica 11 marzo alle 11,15 sarà celebrata la

A attivato il service “raccolta occhiali usati” per


stimolare i cittadini al conferimento di occhiali
usati, sia da vista che da sole, nei raccoglitori
D Messa in memoria dei donatori defunti dell’Avis
comunale di Alfero. A seguire, pranzo sociale al
ristorante Albini e consegna dei riconoscimenti ai soci
posizionati nelle farmacie aderenti al progetto, benemeriti. Nel corso dell’assemblea del 2 marzo è
supportato da Federfarma. L’elenco delle farmacie è stato approvato il bilancio consuntivo 2017 e si è
visibile sul sito http://www.raccoltaocchiali.org. parlato del metodo della convocazione per le
cliccando su “Punti di raccolta”. Il service, che ha donazioni che prevederà la possibilità di prenotazione.
finalità benefiche, procederà fino al 31 marzo. Al.Me.
Radici e Futuro Giovedì 8 marzo 2018 15

A RUOTA LIBERA.A colloquio con Cinzia Branzaglia, la piadaiola con una laurea in farmacia.“Quando smisi,
nel giugno del 2012, pensavo di morire”. Poi racconta aneddoti e storie di una vita dietro alla teglia.“Meglio
fare una buona piadina che vendere un’aspirina”, avevano coniato per lei gli scolari di San Vittore di Cesena

La regina della piadina si racconta


“Il lavoro era il mio divertimento” COLAZIONE TRA LE RIGHE

C
inzia Branzaglia è un fiume in piena. Ha
un’enorme carica di energia. Questa nuova
pagina “Radici e futuro” curata da Diego Racconto: Serena Menghi
Angeloni ha fornito il motivo per una telefonata in Foto: Denise Biondi
redazione. “Quell’indovinello me lo raccontava Ricetta: Marika Lombardi
sempre la mia nonna - ha detto al telefono, contenta di
conoscere la soluzione -. E poi sono felice per questa È mattina e la cartella è pronta sulla sedia in
vostra nuova iniziativa editoriale”. cucina. Infilarsi i pantaloni mettendo in tasca
Da questo primo contatto è nata una visita in qualche buona scusa per scampare l’interro-
redazione che ha portato alla conoscenza reciproca. gazione.
Una storia, quella di Cinzia Branzaglia, che vogliamo Aggiungere un pizzico di paura e due cucchiai
ancora brevemente ripercorrere. In questo spazio ci d’olio, perché tutto vada liscio. Poi chiudersi
sta a meraviglia. Anzi, pare fatto proprio per lei, la
dentro l’armadio, nella speranza che la
piadaiola con una laurea in farmacia. Sì, perché come
ama ripetere ancora oggi, “la medicina migliore è a mamma si dimentichi che è ora di andare a
base di piadina”. E poi la professione della farmacista scuola.
risultò subito deludente. “Sai tutto e poi non sai fare Tuttavia un profumo solletica il pancino.
un pacchetto con le medicine”, ammette con un velo Uscire dal nascondiglio a dare un’occhiata.
di amarezza. CINZIA BRANZAGLIA DURANTE L’INTERVISTA RILASCIATA AL “CORRIERE “Mi ha fregato”.
La Branzaglia ha vinto tutto quello che si poteva CESENATE” La ciambella è pronta e anche oggi niente
vincere con la sua piadina e il suo chiosco, ereditato buco.
dalla mamma, posizionato nella frazione cesenate di piadine che si è ritirata dalla vita lavorativa -. Per me il lavoro era
San Vittore. “La domenica mettevamo sul fuoco 200 un divertimento”. E mentre parla, (foto) tira fuori centinaia di
piadine all’ora - ricorda con giustificato orgoglio -. I ritagli di giornali, libri, storie, aneddoti che la riguardano e
clienti venivano da ogni parte. La nostra specialità era
il crescione zucca e patate”. Lei, che ha partecipato per
hanno a che fare con la sua passione.
“Meglio fare una buona piadina che vendere un’aspirina” era lo
Ciambella romagnola
quattro volte al concorso del Resto del Carlino e per
quattro volte lo ha vinto, oggi ricorda che, grazie alla
slogan che avevano coniato gli scolari di San Vittore, per dire
dell’affetto che circondava il suo chiosco. La mamma Rina
integrale
sua imbattibile piadina e a Gianpiero Giordani della Ceccarelli, rimasta senza lavoro nel 1963 per la chiusura
Confesercenti, “sono stata ovunque”. Da “Uno dell’Arrigoni, pensò di mettersi a fare le piadine. Erano altri Ingredienti:
mattina”, “Occhio alla spesa” e “Linea Verde” su tempi. “Si vergognava - precisa la Branzaglia -. Si lavorava solo di 180 gr di farina 00
Raiuno, fino al Salone del gusto di Torino. Non ci sono domenica. Il chiosco era un ombrellone, con la teglia di 120 gr di farina integrale
stati confini per la piadaiola/farmacista che per anni Montetiffi, in terracotta. Si accendeva il fuoco con la bombola 80 gr di zucchero di canna
ha lavorato “a Natale, Pasqua, sempre. Si mettevano del gas e si lavorava grazie a una licenza di commercianti 2 uova
sul fuoco 18 piadine alla volta. Ne preparavamo anche ambulanti. La lampadina era ad alcol. Si vendevano solo piadine 40 ml di olio di semi di girasole (si può sosti-
5-600 per chi faceva banchetti per Prime Comunioni o vuote. A volte si andava a prendere, in maniera abusiva, il
tuire con olio extravergine d'oliva)
Cresime”. salame all’osteria che si trovava lì vicino. Per arrivare dove siamo
1 bustina di lievito
La ricetta rimane un segreto, anche se ci tiene a arrivati abbiamo lottato. È stata un’avventura”. Un’avventura
ricordare che gli ingredienti più importanti sono solo iniziata all’età di 14 anni e mai più abbandonata. scorza di ½ limone
quattro: freschezza, manualità, quotidianità e Oggi rimane un grandissimo ricordo, di cui la Branzaglia va Acqua qb
territorialità. E la concorrenza con quella di Rimini che fiera, assieme all’impegno svolto come volontaria per dieci anni Zucchero semolato qb
si trova ovunque nei supermercati? Taglia corto la con Telefono amico. “Attorno ai 40 anni mi dissi che avrei dovuto Granella di zucchero qb
Branzaglia: “Quella è una sfogliata”. fare qualcosa per gli altri. Poi mi resi conto che erano stati gli
“Quando ho smesso, il 6 giugno 2012, pensavo di altri ad aver fatto qualcosa per me”. Procedimento:
morire - ammette con candore la campionessa di Francesco Zanotti Per prima cosa accendere il forno a 180° sta-
tico. Mescolare insieme gli ingredienti par-
tendo dalle uova e lo zucchero, unire le farine,
il lievito, la scorza di limone e infine l’olio.
L’impasto dovrà essere compatto e omogeneo.

Curiosando Proverbio
Dare la classica forma allungata alla ciambella,
spennellare con acqua e zucchero e cospar-
gere con la granella.
Infornare per 20-25 minuti.
La soluzione all’indovinello della
Indovinello scorsa settimana è: il pidocchio.
L’è méj lugrè dal schèrp e che di linzùl.

È meglio consumare le scarpe


Nessuno ha fornito la soluzione esatta. che i lenzuoli.
Nere el ciapp,
biench el facc,
crude l mett, Questa settimana vorrei darvi un pic-
colo aiuto: si sposa bene con le patate al Credo che tutti siano d’accordo con il
e cote l chêv. proverbio di questa settimana: è senz’al-
Che bela cosa da indvinê. forno.
tro meglio consumare le scarpe, e quindi
Mandate copiose le vostre soluzioni a essere attivi e in salute, piuttosto che con-
Nero lo prendo redazione@corrierecesenate.it sumare lenzuoli a causa di lunghe malat-
bianco lo faccio Sarà premiato il primo che riesce a dare tie.
crudo lo metto la soluzione, e fra tutti quelli che da- Io a tal proposito aggiungerei, oltre le
cotto lo cavo ranno la soluzione giusta, a sorteggio scarpe, anche le tovaglie: è sicuramente
che bella cosa da indovinare. sarà assegnato un premio di sicuro inte- meglio consumare tante tovaglie, per aver
resse la prossima settimana... fatto onore alla tavola, che lenzuoli.
Buona fortuna! D.A.

Ingredienti per 4 persone:


L’azdora di Romagna 150 gr. di ceci secchi (oppure 300 gr. di ceci in vasetto già cotti)
120 gr. di ditalini rigati
di Giusi Canducci 1 spicchio di aglio; 1 scalogno tritato
PASTA E CECI 3 cucchiai di olio extravergine di oliva; 5/6 rametti di rosmarino
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro; sale; pepe
Mettere i ceci secchi in ammollo per 12 ore. Quando saranno belli gonfi metterli in un
tegame, coprirli di acqua fredda e portali a ebollizione; farli sobbollire per circa 2 ore e
U n classico e intramontabile piatto della cucina ro-
magnola e non solo, semplice e veloce da prepa-
rare. L’unica operazione che richiede tempo è la
solo negli ultimi minuti di cottura aggiungere il sale. Oppure, se non avete tempo a di-
sposizione acquistate un vasetto (possibilmente in vetro) di ceci precotti. In un tegame
cottura dei ceci. Tuttavia oggigiorno si possono tran- mettere l’olio con lo spicchio di aglio, il rosmarino legato in un mazzetto (onde evitate
quillamente sostituire i ceci secchi con quelli già cotti che gli aghi si disperdano) e lo scalogno tritato, far rosolare poi eliminare l’aglio. Ver-
in vasetto. L’importante è sceglierli di buona qualità. sare i ceci bolliti (o quelli in vasetto) con il loro liquido di cottura nel tegame, aggiun-
In commercio ce ne sono alcuni ottimi. gere un po’ d’acqua, il concentrato di pomodoro e aggiustare di sale e pepe. Far
insaporire il tutto per 5 minuti, poi versare la pasta e portare a cottura rimestando di
tanto in tanto.
A fine cottura eliminare il mazzetto di rosmarino e condire con un filo di olio a crudo.
Attualità Giovedì 8 marzo 2018 17

Emergenza tando ai dati pubblicati Cordigliera in Papua Nuova Guinea, in necessario per garantire la salute e la

terremoto
S dalle Nazioni Unite sono
più di 133mila gli
under18 tra le 270mila
stato di emergenza dalla settimana
scorsa. "Le prime notizie e le
valutazioni dei danni via aerea - si
sicurezza dei bambini e delle famiglie
nella Cordigliera della Papua Nuova
Guinea", ha dichiarato Karin Hulshof,
persone che hanno bisogno di legge in una nota dell’Unicef - hanno direttore regionale dell’Unicef per
in Papua assistenza umanitaria
immediata a seguito del
rivelato che il 65 per cento delle
strutture sanitarie sono chiuse e le
l’Asia orientale e il Pacifico. Al centro
dei soccorsi dei volontari ci sono i
terremoto di magnitudo tra 6 scuole sono state danneggiate in soggetti più deboli, dai bambini alle
Nuova e 7,5 gradi della Scala Richter misura tale che le autorità stanno donne, che soffrono di malnutrizione
e delle circa 100 scosse di considerando di cancellare l’intero acuta grave e che necessitano di
FOTO SIR Guinea assestamento, che hanno
colpito quattro province della
anno scolastico". "L’Unicef sta
lavorando senza sosta per fare tutto il
vaccini, di spazi sicuri e di strutture
idriche e igienico.

Freddo, molta neve CESENA, FONTANA MASINI

e non pochi disagi


su tutto il territorio
Per cinque giorni la Romagna si è fermata sotto
l’incanto, e il peso, di una spessa coltre bianca che
in alcune località della Valsavio ha superato il metro

U
n unico manto bianco si è
DALLA VALSAVIO disteso sulla Romagna per 5
giorni. Dalla notte tra domenica
25 e lunedì 26 febbraio al
pomeriggio di giovedì 1° marzo tutto il
comprensorio cesenate è stato
interessato da forti nevicate e da basse
temperature che nelle ore notturne
hanno toccato il tetto dei -9° nella città di dormitori di via Costa e di via Strinati e nei locali della Stazione ferroviaria tenuti aperti per
Cesena. Nonostante il fenomeno fosse rispondere all’emergenza freddo. Non è rimasto estraneo ai disagi causati dal maltempo neppure il
stato preannunciato giorni prima, il "Corriere Cesenate" che la scorsa settimana non è andato in stampa. Tutti gli approfondimenti
maltempo ha causato non pochi disagi sull’emergenza neve sono stati pubblicati sul nostro sito www.corrierecesenate.it e sull’edizione
alla viabilità e ai trasporti tanto che quasi sfogliabile di 14 pagine resa disponibile a tutti allo stesso indirizzo e gratuitamente.
tutte le scuole e gli asilo nido del Alessandro Notarnicola
territorio, per disposizione delle
amministrazioni comunali di
appartenenza, hanno chiuso i battenti
riaprendo sabato mattina o addirittura mercoledì mattina, a seguito della tornata
elettorale.
Il paesaggio innevato ha consentito a molti di condividere sui social fotogrammi di
Cesena, Cesenatico, della Valle del Savio e di quella del Rubicone che nel giro di pochi
minuti hanno fatto il giro della rete per la bellezza della neve che in Romagna non era così
tanta dal 2012. In pianura se ne sono contati almeno 20 cm.
Diversa, poi, la situazione in collina dove
si è accumulato oltre un metro e mezzo
DAL RUBICONE
di neve che ha causato non pochi disagi
ad agricoltori e allevatori, i quali
mediante l’utilizzo di propri automezzi
hanno ripulito le vie delle contrade più
isolate e meno battute dagli spazzaneve
comunali. Sono stati 67 i mezzi di
soccorso messi a disposizione dal
Comune di Cesena, 700 i quintali di sale
marino arrivati direttamente da Ravenna
per essere sparso sulle strade, 2 le vittime
del maltempo e ben 46 gli uomini e le IL CANALE DI CESENATICO (PIPPO FOTO)
donne che pur non avendo un tetto sotto
il quale ripararsi sono stati ospitati nei
Solidarietà 18

FOTO DI GRUPPO DEI VOLONTARI AVIS PREMIATI DURANTE L’ASSEMBLEA A MERCATO


Sabato 10 marzo
SARACENO. SOTTO, PROLI ALFIO (100 DONAZIONI) INSIEME AL SINDACO MONICA ROSSI
al“Don Ghinelli”di Gatteo

Avis Sarsina
149 SOCI ATTIVI
Nel corso del 2017 sono stati 11 i nuovi
donatori dell'Avis comunale di Sar-
sina, che ha raggiunto i 149 soci attivi,
con 288 donazioni nel corso dell'anno
passato.
Domenica scorsa l'assemblea ha ap-
provato i bilanci, dopo la relazione del

Avis Mercato Saraceno presidente Eris Bartolini, presenti il vi-


cesindaco Gianluca Suzzi ed il presi-
dente della Bcc Mauro Fabbretti.
Bartolini ha ripercorso l'andamento

Più 32 nuovi donatori


dell'annata, mettendo in evidenza
l'impegno profuso dal Consiglio con
tante iniziative destinate alla sensibi-
lizzazione verso il dono e alla ricerca
di nuovi donatori.

A
ll’assemblea dell’Avis comunale di Moni, Ilaria Pantani,
Tra le iniziative realizzate la tradizio-
Mercato Saraceno, domenica 25 Giancarlo Righi, Mario Rivaroli
febbraio, il presidente e Milena Soldati. Con 24 nale camminata estiva, la “camminata
Gianlorenzo Palazzi e il vicepresidente donazioni riconoscimento a sotto le stelle” al bivacco Castellaccio,
Marino Bracci hanno ringraziato i Cesar Alberto Cavalche, gli incontri coi ragazzi di elementari e

■ Incontro
volontari che nel corso dell’anno hanno Claudia Faretra, Gisella Farneti, medie, le attività di presenza e promo-
aumentato il numero delle donazioni, Marzia Gori, Ilaria Guidi, zione nel corso degli eventi sarsinati.
hanno contribuito con raccolta fondi ad Mirco Nuraghi, Alberto Nel corso del pranzo sociale sono state
aiutare associazioni come la Caritas e il
Banco alimentare, a realizzare
Poggioli e Simone Proli.
Per aver raggiunto 16
consegnate numerose benemerenze, a
cominciare dal diploma di beneme-
con Simone
un’adozione a distanza e ad acquistare donazioni premiati Manuel renza in oro assegnato a Maurizio Ri- Uno di quelli
un nuovo mezzo per il gruppo Alpini. Baravelli, Simona Battistini, ceputi per le 50 donazioni.
Erano presenti anche il sindaco Monica Marco Bonaventura, Matteo Il diploma in argento dorato, per le 24 che ha fatto la differenza
Rossi e il vicepresidente dell’Avis Dall’Ara, Andry Lazurko, donazioni, è stato consegnato a Ro- “Se lei mi chiedesse chi sono, le risponderei
provinciale Lino Morgagni. Massimiliano Marino, mano Bartolini, Daniel Donati, Angio- con un sorriso... perché non sarebbe banale
La raccolta complessiva di sacche nel Mirka Matassoni, Paride lina Laurentini, Rossano Mambelli, la domanda”.
2017 è stata di 663 unità e i nuovi Matassoni, Mauro Melchioni, Ivan Paci e Gabriele Stradaioli. Con 16 Simone, semplicemente Simone.
donatori sono stati 32, a fronte dei 12 Andrea Nucci e Oscar Pieri. donazioni il diploma in argento è an- Semplicemente un ragazzo, ma uno di quelli
cessati per età o per motivi di salute. Altri dodici i premiati per dato a Massimo Facciani, Andrea che ha fatto la differenza. Partendo dalle
Al termine sono stati premiati numerosi quota 8 donazioni. Giannini, Giancarlo Giorgi, Andrea proprie esigenze, ha saputo creare una
donatori, a cominciare da Alfio Proli, Al.Me. Mariani, Marco Matassoni, Elisa Mo- speranza per molti.
che ha raggiunto le 100 sconi, Silvia Peruzzi, Paolo Valbonesi e Laureatosi in ingegneria informatica grazie
donazioni, premiato con diploma Marika Valdifiori. E infine il diploma di all’utilizzo di strumenti più “rudimentali”
e medaglia in oro e smeraldo. benemerenza in rame, per aver effet- per scrivere al computer è stato in grado di
Per le 75 donazioni il tuato 8 donazioni, è stato consegnato vedere nella sua tetraparesi spastica una
riconoscimento è andato a a Tatiana Alessandrini, Michela Cami- grande risorsa. E il 10 marzo ha accettato
Massimo Lodovici, Ivano nati, Sara Facciani, Gaia Giannini, l’invito a recarsi all’Istituto Don Ghinelli di
Ottaviani e Gianluca Rocchi. Con Gatteo, che lo ospiterà per un incontro di
Elisa Perini, Donatella Ravaioli, Maria
50 donazioni premiati Massimo circa due ore. Racconterà di sé, presenterà
Cristina Tendas Mele, Valentino Ton-
Bazzocchi, Christian Broccoli, le sue creazioni informatiche e si renderà
Franco Casadei, Otello Degli tini e Alice Versari.
Al.Me. disponibile a un dialogo con il pubblico
Esposti, Ivano Galbucci, Milena presente. L’incontro si terrà nella sala
conferenze dell’Istituto alle 16.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Non autosufficienza a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
Serve una legge (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
Una legge nazionale adeguatamente (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
finanziata per affrontare concretamente il
problema della non autosufficienza, uno
dei grandi temi della nostra società che
coinvolge quasi 3 milioni di persone in individuale e mantenendone comunque il
larga parte anziane. È quanto chiedono i suo carattere universalistico e senza La bicicletta dei pensionati
sindacati dei pensionati Spi Cgi, Fnp Cisl e quindi collegarla alla prova dei mezzi.
Uilp Uil che nei giorni scorsi hanno I sindacati dei pensionati pongono quindi
presentato le loro proposte ai partiti la non autosufficienza tra i temi prioritari Un grande sindacato come la Fnp-Cisl Romagna nuovo
politici che si candidano a governare il del Paese e intendono portare avanti ha, tra i problemi di maggior rilievo, quello della piccolo
Paese. queste proposte nel rapporto con i partiti comunicazione con gli oltre 30mila pensionati as- gior-
I sindacati ritengono infatti che la che si sono candidati, ma anche e sociati sparsi nel vasto territorio che va dalla Valle nale,
risposta data finora dalle istituzioni sia soprattutto con il governo che si formerà del Marecchia alla Valle di Campotto. leg-
stata inadeguata, disorganizzata e a seguito delle elezioni di domenica 4 La recente ristrutturazione interna sulla base di gerla
frammentata sia nella spesa che negli marzo. “area vasta”, con l’accorpamento delle tre provin- ed
interventi offerti da Stato, Regioni e cie di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini, ha richiesto espri-
Comuni, scaricando così quasi Più Rai per tutti gli anziani non solo un impegno organizzativo, ma soprat- mere al
interamente sulle famiglie l’onere tutto un salto di qualità nel modo di pensare e di ri-
dell’assistenza e alimentando le È stato appena firmato dai Ministri operare da parte della dirigenza. Parafrasando il guardo un parere che ci aiuti a migliorarne forma
diseguaglianze tra chi riesce ad accedere dell’Economia e dello Sviluppo economico famoso detto di Massimo D’Azeglio, si potrebbe e contenuti. Potrà anche
ai servizi e chi no e tra chi si può un decreto che aumenta la fascia di dire che, in casa del Sindacato Pensionati Cisl “si è essere occasione, per
permettere un’assistenza privata e chi no. reddito di esenzione dal canone Rai per le fatta la Romagna, (anche se più piccola di quella chi detiene una casella
Spi-Fnp-Uilp chiedono pertanto che il persone over 75. geografica), ma i pensionati romagnoli s’hanno di posta elettronica, di
riconoscimento della condizione di non Nello specifico, sarà esteso da 6.713,98 a ancora da fare”. Nel senso che mettere sotto una comunicarci l’indirizzo
autosufficienza sia determinato con criteri 8mila euro la soglia di reddito che comune insegna e portare a sintesi le aspirazioni e-mail, in modo che il
uniformi in tutto il territorio nazionale; consente l’esenzione per coloro che e le attese che fioriscono nei mille borghi della no- periodico possa essere
che siano individuati i livelli essenziali hanno compiuto 75 anni. Gli esentati stra amata terra è impresa da far tremare i polsi. inviato in anteprima e
delle prestazioni sociali per la non over75 interessati passano così da Per questo motivo è stato creato un periodico puntualmente.
autosufficienza (Lesna); che si preveda la 115.500 a circa 350mila. d’informazione dei pensionati Cisl romagnoli af- La riscoperta dello stru-
copertura integrale dei costi delle I cittadini che hanno diritto all’esenzione
finché le varie realtà locali abbiano facoltà di mento cartaceo non
prestazioni a carico del Ssn per possono rivolgersi agli uffici dell’Agenzia
esprimersi in un crogiolo da cui possa scaturire esclude quindi l’utilizzo
l’assistenza alle persone non delle Entrate per presentare una
autosufficienti gravissime; che il Fondo dichiarazione sostitutiva di richiesta di un’identità più vasta, più complessa e più consa- delle moderne tecniche comunicative (utilizzate,
sanitario nazionale raggiunga un livello di esenzione. pevole del ruolo e delle potenzialità di un sinda- ove possibile, già in questa occasione) alle quali
finanziamento pubblico adeguato e che i La richiesta, accompagnata da un cato, atipico per alcuni versi, ma per altri peraltro solo il 10 per cento dei pensionati ha ac-
Lesna siano a carico della fiscalità documento di identità valido, deve essere straordinariamente attuale e indispensabile. cesso.
generale; che si preveda la compilata sull’apposito modello. Chi In questo mese è uscito il primo numero che spe- In futuro le cose cambieranno, lo sappiamo bene
sperimentazione e la promozione di forme fruisce dell’esenzione per la prima volta riamo possa raggiungere il maggior numero pos- e ci stiamo attrezzando, ma per ora, in attesa della
di residenzialità innovative; che si deve presentare la richiesta entro il 30 sibile di iscritti, benché stampato in quantità Ferrari anche la vecchia bicicletta del giornalino
riconosca la figura dei caregiver e che si aprile. Per coloro che intendono ridotta in attesa di riscontro da parte degli stessi. può funzionare egregiamente.
proceda a una riorganizzazione beneficiarne a partire dal secondo Chiunque abbia l’opportunità di passare dalle no- Domenico Forte
dell’indennità di accompagnamento semestre, la scadenza è fissata al 31 stre sedi e recapiti potrà ritirare una copia del Segretario generale Fnp-Cisl Romagna
inserendola nel Piano assistenziale luglio.
Cultura&Spettacoli Giovedì 8 marzo 2018 19

Musica Presentato il programma degli appuntamenti della domenica pomeriggio al Palazzo del Ridotto (con
inizio alle 16,30) promossi dalla Fondazione Carisp. Domenica 11 marzo l’ensemble Musici Malatestiani
Cinema
classica
di Filippo Cappelli
eseguirà“Gli splendori del ’700”. E martedì 13 marzo concerto di beneficenza al teatro“Bonci”

La musica del Conservatorio


Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
ORE 15:17 - ATTACCO AL TRENO
di Clint Eastwood

nel cuore del territorio Clint Eastwood pian piano si sta spostando
verso un orizzonte sempre più plastico, fatto
di valori burberi e sorrisi neghittosi. Dovrebbe
continuare a fare cinema, misurarsi con l’arte,
valori più alti. E invece rinchiude la sua poe-
tica in un manifesto politico ristretto e angu-

L
a musica classica resta nel
cuore della città di Cesena FACCIATA DELLA SEDE sto. È vero: Eastwood ha sempre esaltato la
e, di DEL CONSERVATORIO bandiera a stelle e strisce, ma questa volta il
cuore, pensa “MADERNA”, suo film diviene patriottismo allo stato puro,
A CESENA un vero comizio urlato a squarciagola nelle
ai meno IN CORSO UBALDO COMANDINI
fortunati. I sale.
tradizionali La trama: è il treno Thalys n. 9364 del 21 ago-
concerti sto 2015, partito da Amsterdam e diretto a Pa-
domenicali rigi. Un caldo giorno estivo. Poco dopo la
della partenza del treno veloce da Bruxelles, ap-
Fondazione pena giunto in territorio francese, un terrori-
Carisp, in sta belga di origine marocchina, Ayoub El
collabora- Khazzani, entrò in bagno per sfoderare il suo
zione con il Kalashnikov e compiere una strage. Fu solo un
conserva- difetto nell’arma a evitare una vera carnefi-
torio cina, oltre al pronto intervento per neutraliz-
“Maderna”, zare l’assalitore di tre marine americani in
approdano al Palazzo del Ridotto preceduti da una breve licenza, Anthony Sadler, Alex Skarlatos e
dopo la parentesi di Palazzo presentazione, mirata a dare Spencer Stone. A questi ultimi venne conferita
Ghini. A questi, in programma indicazioni utili al pubblico
la prestigiosa Légion d’Honneur, e una terri-
dal 25 febbraio al 20 maggio, si
aggiungerà un evento speciale
per interpretare al meglio le
pagine dei grandi
Al teatro Bonci di Cesena bile strage fu evitata, senza poter purtroppo
impedire quello accaduto meno di tre mesi
martedì 13 marzo, un concerto
sinfonico al teatro Bonci in favore
compositori: “È importante
per noi far capire al pubblico concerto benefico per la Sierra Leone dopo fra St.Denis, vari locali di Parigi e il Bata-
clan...
di una casa per orfani in Sierra quello che andiamo a
Leone. suonare” ha spiegato ppuntamento speciale, Eastwood parte ancora da una storia vera,
Il programma completo di “Al
centro della musica” è stato
Chiavacci.
Archiviata l’inaugurazione del
A fuori dal ciclo delle
domeniche in musica di
come in “Sully”, una situazione in fondo poco
originale cinematograficamente, per renderla
presentato la settimana scorsa 25 febbraio (“Capolavori della Fondazione Carisp e una metafora dell’America. Per farlo ha adat-
(nella foto) nella sede della Russia” eseguiti dal Quartetto Conservatorio, sarà il tato il libro scritto dagli eroici protagonisti
Fondazione Cassa di Risparmio Guadagnini) l’appuntamento concerto di beneficenza della vicenda; non solo, li ha anche voluti per
di Cesena, alla presenza del è ora per domenica 11 marzo. programmato in favore interpretare loro stessi, prendendosi un altro
presidente Guido Pedrelli, L’ensemble Musici dell’associazione Orizzonti. notevole rischio.
dell’assessore alla Cultura del Malatestiani, formatasi in Si terrà martedì 13 marzo, alle 21, al teatro Bonci di Cesena. Sul palco Poteva essere lo spunto per trattare del terrori-
Comune di Cesena Christian seno al Dipartimento di salirà l’orchestra A.V. Romagna, un progetto sinfonico del smo, per affondare lo sguardo su un male del
Castorri, del direttore del Musica antica del conservatorio Maderna di Cesena e degli Issm di Ravenna e Rimini: mondo moderno. Invece Eastwood, repubbli-
Conservatorio Maderna Paolo Conservatorio, eseguirà “Gli “Una 70ina di persone, una selezione dei nostri migliori allievi”, ha cano nell’anima e uno dei pochi sostenitori di
Chiavacci e di Arturo Alberti, splendori del ’700”, selezione spiegato il direttore del Conservatorio Paolo Chiavacci. Trump a Hollywood, ne fa un pretesto per giu-
presidente dell’associazione del periodo barocco francese L’evento, a offerta libera, ha in programma la settima sinfonia di stificare la presenza dell’esercito Usa in tutto il
Orizzonti, destinataria e tedesco. Beethoven e la quinta sinfonia di Mendelssohn. mondo. Gli americani sono gli unici salvatori,
dell’azione benefica. Domenica 18 marzo sarà la Quanto raccolto andrà per il completamento dei lavori alla casa i cani da guardia a cui anche l’Europa si deve
Una storia che si evolve quella volta di Stefano Pagliani (già accoglienza per orfani “St.Mary’s Home of charity” in Sierra Leone: inchinare, e non basta l’ironia di una guida tu-
delle domeniche in musica, primo violino alla Scala di “Uno dei Paesi più poveri al mondo - ha dichiarato Arturo Alberti, di ristica a Berlino per risollevare gli animi. So-
arrivate alla 24esima edizione, Milano e direttore), Orizzonti, nella conferenza stampa di presentazione - che dopo la prattutto quando si vedono bambini di dieci
come si è evoluta nel tempo la accompagnato dagli archi del ripresa seguita alla lunga guerra civile, è risprofondato nella povertà anni parlare di integrazione con i loro coeta-
Fondazione Carisp, oggi più Maderna e del Titano. Un a causa di un’epidemia di Ebola durata quasi due anni. Oggi i tre nei, si lamentano della società poco acco-
povera di risorse ma ricca di idee: gruppo di giovani quarti della popolazione vivono sotto la soglia di povertà. Il progetto gliente e trovano la soluzione nelle mimetiche
“Non possiamo tornare agli strumentisti selezionati della Casa di Konno Town prevede la costruzione di un muro
e nelle armi. Si parla di perdono, dopo aver
stanziamenti del passato - ha secondo criteri di eccellenza perimetrale, per evitare il rapimento dei bambini, il completamento
abbattuto il nemico, e si prega con in mano il
commentato Pedrelli - ma per un repertorio che dei lavori e l’arredo”.
possiamo operare come coagulo spazierà dal romanticismo a A sostegno dell’opera sono state create in loco delle attività rosario e un caricatore. Non si sa mai. Il sogno
tra le diverse realtà del territorio”. Nino Rota. turistiche balneari, con tanto di gelateria italiana, chiosco-bar e americano Easwood lo aveva già sepolto ne
All’evento la Fondazione ha Il clarinetto del finlandese pizzeria con un esperto pizzaiolo italiano. “Gli Spietati”, ma anche in “Gran Torino” e
destinato comunque “qualche Kari Kriikku, accompagnato Responsabile del progetto è Daniel Sillah, che dopo aver vissuto a “American sniper”, solo per dirne qualcuno.
decina di migliaia di euro”, dagli archi del Maderna, sarà Cesena per dieci anni (lavorando e ottenendo la cittadinanza italiana, Lo aveva fatto bene, e bastava un film come
mentre il Comune ha contribuito protagonista domenica 25 grazie a don Oreste Benzi, dopo essere fuggito dalla guerra civile) ha “Sully” per ritirare fuori dal cassetto ciò che
con la location. marzo, passando da Mozart a deciso di rientrare in Sierra Leone per sostenere lo sviluppo del poteva essere salvato, in un discorso critico e
A eccezione dell’evento benefico, Weber. proprio popolo. prudente. Riesumarlo adesso e in questo
i concerti si terranno tutti di Gli appuntamenti È possibile prenotare un posto al concerto del 13 marzo chiamando modo, usando il terrorismo come un pretesto,
domenica, sempre alle 16,30 al proseguiranno l’8 e 22 aprile, il numero 0547-25117 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, o più che accanimento terapeutico assomiglia a
Palazzo del Ridotto. Saranno 13 e 20 maggio. inviando una mail a info@orizzonti.org. un’operazione degna di “Braindead” di Peter
Jackson.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena
lenzi. Le due figlie crescono in apparenza perfette, come la loro madre, di cui tutti ammirano l’ele-
L’OMBRA DELLA MADRE ganza e la bellezza, e che entrambe adorano. La tempesta inizia in un giorno come gli altri, da un par-
Tre donne sole ticolare da niente: il leggero zoppicare della sorella maggiore, colto dalla madre, affacciata alla
finestra. La tempesta sulla famiglia Brot è feroce, e si consuma in pochi mesi. Poi si allontana, la-
di Marina Corradi sciandosi dietro le sue rovine di solitudine e alienazione. La casa nel cuore di Milano è come un’isola
nell’oceano: nessuno attorno pare accorgersi di nulla.
Marsilio (17,50 euro)
Una storia intensa e dolorosa, quella raccontata da Marina Corradi,
Una storia intensa e dolorosa, che anticipa le vicende di molte altre famiglie di oggi, travagliate o
quella raccontata da Marina Cor- spezzate. Ma che testimonia come, dentro a una dura battaglia con
radi, che anticipa le vicende di la malattia e la solitudine, si possa ritornare a sperare.
molte altre famiglie di oggi, trava-
gliate o spezzate. Ma che testimo-
nia come, dentro a una dura
È PRIMAVERA!
battaglia con la malattia e la soli- Una storia al giorno (ediz. a colori)
tudine, si possa ritornare a spe- di Giuditta Campello
rare.
Una famiglia borghese nella Mi- Editore: EL (12,90 euro)
lano anni Sessanta, una bella cop-
pia, due bambine, attorno l’Italia Una storia al giorno, per tutti i giorni della primavera, perché ogni
lieta del boom economico. Sembra giorno c’è bisogno di una storia da ascoltare.
che non manchi niente e che tutto Una storia al giorno, perché ogni giorno c’è abbastanza tempo per
debba andare bene, ma lenta- leggere una storia.
mente le ombre si addensano in casa Brot, si approfondiscono, Storie di animali, fate, dinosauri, streghe, mostri, principesse, re e
come crepe che si allargano in vecchi muri. L’amore silenziosa- tutti i personaggi che vivono ogni giorno nei giochi dei bambini.
mente si svuota, si alzano le voci nei primi litigi, si allargano i si- Storie da leggere in primavera, seduti sull’erba, sotto il ciliegio.
20 Giovedì 8 marzo 2018 Cesena&Comprensorio

CESENA Cesenatico ◗ Cesenatico ◗ Cesenatico ◗


Mostra fotografica Musical al Comunale Progetto di fotografia e ricerca
Operetta e danza Al Museo della Marineria fino all’8 Il primo dei quattro spettacoli della rassegna La galleria comunale d’arte “Leonardo da Vinci” ospiterà
aprile è allestita la mostra del tedesco “Musical”, a cura della compagnia Ndo Ivan fino al 2 aprile la mostra “Etnografia delle società
Al teatro Bonci, venerdì 9 marzo alle 21, la
Andreas Hauss e del gambettolese Boschi, andrà in scena al teatro comunale complesse. Il caso dell’Unione Rubicone e Mare” a cura di
compagnia “Corrado Abati” presenterà la sua
Alessandro Placucci “Il porto, emozioni sabato 10 marzo alle 21. La compagnia “Il Aniello Barone. Si tratta di un progetto pilota già
nuova produzione “Gigì. Innamorarsi a Parigi”. Le
e sfumature”. In esposizione ottantadue Sicomoro” di Forlì eseguirà “Shrek il Musical” presentato al Sifest26 a Savignano che focalizza la sua
musiche sono di Frederick Loewe. Due spettacoli
scatti fotografici e due video che si tratto dal testo di William Steig. La regia è di attenzione sui comuni di Borghi, Cesenatico, Gambettola,
di danza sono in programma domenica 11 marzo
potranno ammirare il sabato, la Cristiano Colinelli, Fabio Toni e Paolo Gatteo, Longiano, Roncofreddo, San Mauro Pascoli,
alle 21 da parte della Mm Contemporary Dance
domenica e nei giorni festivi dalle 10 Vallicelli. Ingresso platea e palchi 16 euro, Savignano sul Rubicone e Sogliano al Rubicone. Riguarda il
Company: “Le Silfidi” con le musiche di Frederick
alle 12 e dalle 15 alle 19. loggione 11. lavoro, i luoghi, la famiglia, la religiosità e il tempo libero.
Chopin e la coreografia di Gustavo Ramirez
Sansano e “Pulcinella” con le musiche di Igor


Stravinskij e Stefano Corrias.
Cesenatico
Un viaggio ◆ E proiezioni di film all’“Astra”di Cesena Incontri sulle dipendenze
alla Malatestiana Il Comune in collaborazione con la
Giovanni Brizzi, già titolare della cattedra di
Storia romana all’Università di Bologna, venerdì
9 marzo alle 17 nell’aula magna della Biblioteca
Malatestiana, parlerà della “Terza deca di Tito
Il tema: cibo in famiglia cooperativa “La Vela” ha programmato
un ciclo di incontri per discutere e
riflettere sulle dipendenze. Si terranno
alle 20,30 al Museo della Marineria.

Al via gli incontri dell’Afi


Livio come fonte storica”. L’autore ha dedicato Martedì 13 marzo il dottor
un’attenzione particolare alla storia militare Giovanbattista Polichetti dell’Ausl
antica. Tra le sue opere recenti si segnalano Romagna e Marusca Stella,
“Canne. La sconfitta che fece vincere Roma. (Il psicoterapeuta dell’adolescenza,
Mulino, 2016) e “Ribelli contro Roma. Gli schiavi, affronteranno il tema “L’alcol tra i

C
Spartaco, l’altra Italia. (Il Mulino, 2017). ibo in famiglia: ecco il tema al centro del Le proiezioni che si terranno al cinema Astra giovani e gli adulti”. Nella serata sarà
percorso per genitori ed educatori pro- (viale Osservanza, 190) e hanno preso il via dal presentato il progetto “Notti sicure”.
mosso dall’Afi (l’associazione per le fa- week end del 3 marzo; quelle del sabato sa-
Marzo della donna miglie) in collaborazione con il quartiere Oltre- ranno alle 16,30, mentre alla domenica sono
Proseguono le iniziative dedicate alla donna nel
mese di marzo. Venerdì 9 marzo alle 17 nella sala
savio di Cesena, il Centro famiglie “Benedetta
Giorgi” e il patrocinio del Comune di Cesena.
Venerdì 9 marzo alle 20,45 la dottoressa Guerra
previste due proiezioni, alle 15 e alle 17.
Nel week en di sabato 10 e domenica 11 mar-
zo verrà proiettato “Monster family”.
Cesenatico ◗
lignea della Malatestiana sarà presentata Corso di storia dell’arte
l’azione teatrale “S’è seduta” dal libro di Luciana parlerà di “Cibo come nutrimento di corpo e Sabato 17 e domenica 18 marzo sarà la volta di
Raggi, con Monica Briganti, Daniela Montanari e anima”. L’incontro è gratuito e si svolge presso “Nut job, tutto molto divertente” e il 24 e 25 Al Museo della Marineria
Silvia Scarpellini. Musiche alla viola di Claudio la sala del “Quartiere Oltre Savio” in piazza Ma- marzo sarà proiettato “Big foot junior”. Marcello Salucci terrà una serie di
Castagnoli. A seguire il dialogo dell’autrice con gnani, 143 di Cesena. Per informazioni: Afi, An- L’ingresso sarà di 3,50 euro a persona. incontri sull’arte
Bruno Bartoletti. In mostra opere di Luciano drea e Bruna Vaccari 0547 28846; Alberto Pra- Sono previsti sconti per le famiglie: si avrà di- “Dai Bizantini ai Normanni” a cura
Cantoni. Sabato 10 marzo alle 17 nella chiesa di cucci 0547 613030, oppure afiforlicesena@afi- ritto all’ingresso gratuito dal quarto compo- dell’Università per gli adulti.
Sant’Agostino incontro con Maria Federici del famiglia.it. nente in poi. Martedì 13 marzo alle 16 parlerà delle
Conservatorio sul tema “Le arti si parlano. L’Afi inoltre propone il tradizionale appunta- Per info: www.cinemastra.it - info@cinema- opere artistiche da Carlo Magno ai
Suggestioni” a cura di Fidapa. mento con il cinema: quattro film d’animazio- stra.it , tel. 0547 612227. Normanni.
ne a prezzi scontati per le famiglie. Barbara Baronio
Storia attraverso i giornali
A cura dell’Ute, venerdì 9 marzo alle 15,30 nella
sala “Maria Fantini” in via Renato Serra, Marino
Gatteo ◗ Longiano ◗
Biondi dell’Università di Firenze terrà una Festival della canzone Serata jazz
conferenza su “Giornalismo e giornali: una storia
d’Italia tra le principali testate”. Martedì 13 Al teatro Lina Pagliughi domenica 11 marzo alle 16 si Il teatro Petrella, venerdì 9 marzo alle 21,30, ospiterà
marzo alle 15,30 nella sala “Nello Vaienti” della svolgeranno le semifinali della 35esima edizione del Festival Eloisa Atti che presenterà in anteprima l’album
Cisl, Renato Bocchini, specialista in di Gatteo organizzato da Giovanni Tomassini col sostegno del “Edges” assieme alla sua band che è composta da
Gastroenterologia, parlerà di “Stipsi e disturbi Credito Cooperativo romagnolo e di Radio Icaro Rubicone. Marco Bovi alla chitarra, Emiliano Pintori al piano e
della defecazione”. Sul palco i semifinalisti delle categorie “Beetwen” (12-15 organo, Stefano Senni al contrabbasso e Zeno De
anni) e “Big” (dai 16 in su). Condurranno Andrea Sarti e Rossi alla batteria. Ingresso 15 euro, compresa la
Fabio Caldari. degustazione finale di vini della tenuta Diavoletto.
Film Family al Victor Ingresso 8 euro.
Per il cineforum guidato da don Filippo Cappelli,

◗ ◗ ◗
lunedì 12 marzo alle 21, sarà proiettato il film di
Stephen Chbosky “Wonder” che affronta temi Mercato Saraceno Montiano Sarsina & Mercato Saraceno
come l’amicizia, la crescita personale, la
solitudine e il bullismo. Ingresso 3,50 euro. Con E venar us rid Commedie in dialetto Pagnotta e Porcospino per due
coupon della Corriere Cesenate, 2,50 (a pag. 11).
Giovedì 8, venerdì 9, sabato 10, domenica 11 e Per la rassegna di teatro dialettale “E Nella sala parrocchiale “Don Alfredo Sulla rivista “PleinAir” di marzo
martedì 13 marzo alle 21 sullo schermo il film venar us rid”, promossa dal Comune, Paganelli”, sabato 10 marzo alle 21, a cura compare un servizio di Roy Berardi sulle due cittadine
“Due sotto il burqua” di Son Abadi. Domenica 11 venerdì 9 marzo alle 21 al Palazzo della Pro loco, il gruppo comico dialettale “De della ValSavio con invito
alle 15 e alle 17 per famiglie e bambini “Jumani Dolcini, la “Cumpagnì dla Zercia” di Bosch” presenterà due farse: “Al veci in ti ai camperisti a visitarle.
benvenuti nella giungla”. Ingresso 3,50 euro. Forlì porterà in scena la commedia in vicioun” e “Stati interessanti”. Sabato 17 A Sarsina si svolgerà domenica 18 e 25 marzo
tre atti “No, tè t’an si e’ mi marid” di marzo alle 21 in scena la compagnia “La la sagra della Pagnotta,
Francesco Pirazzoli. La regia è di Mulnela” di Poggio Torriana con la commedia mentre a Mercato Saraceno
La bellezza delle scienze Claudio Tura. “Musica, diament e mez soli” di Ario Righetti. avrà luogo domenica 11 marzo la Festa
A cura di Elena Joli e Camillo Acerbi saranno Ingresso 5 euro. Ingresso a offerta libera. del Porcospino, un dolce della tradizione mercatese.
presentati nell’aula magna della Malatestiana tre
libri di altrettanti autori che parlano delle
meraviglie e del piacere di scoprire. Lunedì 12
marzo alle 17 Giovanni Filocamo, fisico e
tecnologo, illustrerà il suo volume “La
Fidapa | Cerimonia delle candele e una mostra DONNA PER UN MONDO NUOVO
Mostra a Sant’Agostino di Cesena
matematica è un’opera d’arte. I numeri e le aperaperta fino a domenica 11 marzo, nella
formule che ispirano la bellezza” (Gribaudo,
2017).
È chiesa di Sant’Agostino in piazza
Aguselli in centro a Cesena, la mostra
d’arte “Donna per un mondo nuovo” a cura
Sguardi della critica d’arte Lia Briganti e di Fidapa -
Bpw- Sezione di Cesena. Vi sono esposte
oltre il Mediterraneo opere di Giovanna Barcia, Lia Briganti,
Luisella Ceredi, Laura Gamberini, Carla
La galleria comunale Pescheria ospiterà fini al 18
Cesarina Maria Saraceni, Elisabetta
marzo la mostra fotografica di Samuele Gregori
Venturi. Partecipano i maestri Gino Balena,
su “Georgia, Azerbaijan & Kazakhistan”. Un
Romano Buratti, Adriano Maraldi e Luciano
viaggio nelle capitali Tblisi, Bacu e Astana alla
Navacchia. All’interno della mostra, giovedì
ricerca dei ’segreti nascosti’. Si potrà visitare il
OTTO NUOVE SOCIE PER LA FIDAPA DI CESENA. NELLA CORNICE DEL GRAND commercialista; Mirella 8 marzo alle 16,30 visita guidata a cura di
martedì, giovedì e venerdì dalle 16 alle 19; il
HOTEL CESENATICO SI È SVOLTA SABATO 24 FEBBRAIO LA “CERIMONIA Ravaglia, geometra; Giulia Lia Briganti; a seguire (ore 17) “Arte al
mercoledì, sabato e la domenica dalle 10,30 alle
12,30. DELLE CANDELE”, appuntamento associativo che segna l’ingresso di nuove Tellerini, gestalt counsellor; femminile fra musica e poesia”, concerto e
socie nella Sezione cesenate della Federazione italiana donne arte professioni e Elena Tisselli, commercialista. letture dell’Ensemble “Musici
affari, una delle oltre trecento distribuite in Italia per un totale di 11mila Nella foto, insieme alla Malatestiani” del dipartimento di Musica
Ridere col dialetto “fidapine” nel nostro Paese. Fidapa è un movimento d’opinione indipendente, presidente Maria Teresa Antica del Conservatorio Maderna. Sabato
volto a promuovere, coordinare e sostenere le iniziative delle donne che operano Bonanni, alla past Maria 10 alle 17 la professoressa Anna Maria
Continuano le rappresentazioni in dialetto del Federici proporrà la riflessione “Le arti si
26esimo Festival della commedia comico nel campo delle arti, delle professioni e degli affari, e delle donne in genere. Grazia Bartolomei, alla
dialettale al Bogart di Sant’Egidio. Sabato 10 Numerosi sono gli eventi - incontri, mostre, convegni, serate di beneficenza - vicepresidente distrettuale parlano. Suggestioni”.
marzo alle 21 la filodrammatica “Hermanos” di promossi per approfondire e sensibilizzare sulle potenzialità e valorizzazione Maria Giuseppina Maglione e
Longiano porterà in scena “Se uiè da garavlè a delle donne nei vari ambiti di vita e lavoro. Trentanove le socie della sezione alle ospiti Donatella Buratti, Marina Magnani, Sonia Alvisi, Antonella Brunelli e
veng enca mé” tre atti brillanti di Giusi Canducci. cesenate. Carolina Porcellini.
Ingresso 7 euro, ridotto 6. Lo spettacolo sarà “La creatività femminile, la cultura dell’innovazione, motori di diverso sviluppo L’associazione è tra le fondatrici della International Federation of Business and
preceduto dalla lettura di poesie dialettali. socio-economico” è il tema proposto per il biennio 2017-2018. Professional Women e ha preso vita dai viaggi compiuti dalle socie degli Stati
Le nuove socie Fidapa sono: Daniela Antonini, architetto; Elena Braschi, Uniti d’America in Europa per favorire la nascita anche nel nostro continente e
PAGINA A CURA DI TERZO SPADA funzionario responsabile ufficio contratti leasing; Maria Teresa Bugli, agente di nel nostro Paese di circoli di donne organizzate per promuovere la loro
assicurazione; Roberta Carrozzo, psicoterapeuta; Meris Montanari, valorizzazione nella cultura, nell’economia, nella politica e nella società.
Sport Giovedì 8 marzo 2018 21

Serie B1. Il Volley Club Cesena continuare la lotta nella zona playoff
(sempre a -1).
cesenati hanno sempre condotto la gara
senza mai andare in affanno, gestendo
Nel match della quinta giornata di ritorno con sicurezza ogni frangente, anche
espugna Perugia per 0-3 del campionato di B1 femminile, il
sestetto bianconero ha espugnato (0-3)
quello leggermente complicato del terzo
parziale.
con grande personalità il campo di Ora le ragazze di coach Andrea Simoncelli
La squadra, attesa na grandissima prestazione delle Perugia. Il successo in Umbria fa il bis con si preparano per la grande sfida di
ora dalla capolista, ha
tutta l’aria di avere le
carte in regola per
U bianconere si è svolta a Perugia
dove il Volley Club Cesena ha
realizzato la seconda vittoria di fila e
quello della domenica precedente al
Carisport, quando il sestetto di coach
Simoncelli aveva annientato 3-1 le
domenica prossima al Carisport. Il fischio
d’inizio è fissato alle 17,30, ingresso
libero. Di scena sarà la capolista San
quarto turno utile consecutivo. La velleità dell’Empoli. Lazzaro, protagonista indiscussa della
continuare la lotta squadra, attesa ora dalla capolista, ha A Perugia è andata in scena un sfida stagione in corso e candidata numero 1
nella zona playoff tutta l’aria di avere le carte in regola per combattuta, ma mai in discussione. Le alla promozione in A2.

Tre donne Endas Pallavolo serie C


sui podi dell’atletica ■ Volley Club
Cesena espugna
San Giovanni

L
avoratrici, madri e campionesse internazionali ancora alla
ribalta. Sono le tre atlete del gruppo Atletica Endas di
Cesena salite sul gradino più alto del podio al Palaindoor in Marignano
di Ancona che nel fine settimana del 25 febbraio ha BARBARA CAPPELLINI Con una prestazione carattere, e in
ospitato i Campionati italiani Master di atletica leggera. formazione
Cristina Sanulli, 46 enne, velocista, ha realizzato una doppietta di rimaneggiata,
vittorie imponendosi nei 60 il Volley Club
metri in 8’’17 e nei 200 metri Cesena ha
con il tempo di 26’’74. In Master per i 200 metri, è molto 5,58 metri, non troppo Barbara Cappellini, 42 anni, espugnato San
entrambe le gare l’ispettrice più che un’ipotesi quella che a distante dal suo personale due figli, direttrice del centro Giovanni in
della Polizia municipale di breve il suo nome possa finire all’aperto di 5,79 risalente al medico Kimeya, è salita a 3,15 Marignano al
Cesena è rimasta soltanto a nell’albo d’oro dei primati. 2003. La saltatrice allenata da metri per indossare la maglia tiebreak,
una manciata di centesimi dai Valentina Morigi, Sandro Suriani avrebbe di campionessa italiana SF40 centrando la
rispettivi record italiani di 8’’07 trentaseienne impiegata di certamente raggiunto la di salto con l’asta. vittoria numero
realizzato da Maria Ruggeri e un’azienda informatica, alle vittoria anche nel salto triplo, Ora per le tre neocampionesse 11 della
di 26’’61 di Denise Carolina spalle la militanza in serie A specialità in cui non ha cesenati inizia l’attesa per la stagione in
Neumann. Per la Sanulli, con il Cus Bologna e ora in avversarie all’altezza in Italia, gara più importante dell’anno, corso.
laureata in criminologia, forza, come le due colleghe, se proprio in occasione della i Campionati europei che si La quinta
madre di un figlio, sulle piste alla Self Atletica di Reggio prova da medaglia un terranno a Madrid dal 19 al 24 giornata del girone di ritorno del
di atletica ininterrottamente Emilia, ha messo al collo la risentimento muscolare non marzo dove tutte e tre possono campionato di serie C ha permesso alla
dall’età di 15 anni e già medaglia d’oro del salto in avesse consigliato di vantare ambizioni di formazione cesenate di tornare al
campionessa nei mondiali lungo SF35 con un balzo di rinunciare al bis. medaglia. successo dopo il tiratissimo ko interno
(1-3) della settimana precedente contro
Modena Volley.
Calcio a 5 Superato lo Spezia per 2-1 Basket serie C Coach Minguzzi, privo di Mazzi e
Pizzinelli, e con capitan Venturini non al
meglio della condizione, ha messo in
La Futsal vince Il Cesena si difende di più Nuova Virtus, campo uno starting six giovanissimo, con
Gherardi in regia, Cardia opposto;
contro i cugini un’altra vittoria Bellettini e Aldini schiacciatori; Grottoli e
del Faventia e festeggia con cautela verso la B Giacomo Rossi al centro; Pirazzoli libero.
Sotto 2-1, i bianconeri si sono rimboccati
le maniche, guadagnandosi il 4° parziale
abato 3 marzo la Futsal l Cesena è tornato a festeggiare. La squadra allenata da Castori, ltra con tanta pazienza. Anche il tiebreak,

S Cesena è tornata a sorridere


grazie alla vittoria sul campo
dei cugini del Faventia dopo una
I dopo aver saltato un turno di campionato a causa della neve
(partita, contro la Pro Vercelli, che è stata recuperata martedì 6
marzo, dopo che il giornale è andato in stampa), ha vinto per 2-1
A vittoria

importante
nonostante l’arrivo al fotofinish, è
rimasto praticamente nelle mani del
Volley Club fino alla fine (7-11 e 9-13),
settimana tribolata a causa delle contro lo Spezia e si è rilanciato in classifica, pur rimanendo in zona della Siropack cioè fino all’attacco di Bellettini che ha
forti nevicate. La squadra ha play out. I bianconeri hanno cambiato marcia, grazie a una maggiore Nuova Virtus risolto la contesa.
realizzato un 2 su 2 contro il stabilità difensiva (che era stato uno dei problemi più grossi Cesena che ha Ottima la prestazione dell’opposto Cardia
Faventia, che dopo essere stato dell’ultima striscia di risultati negativi) che ha costretto gli avversari a violato il alla seconda gara consecutiva da titolare,
regolato all’andata per 5-1 è tirare nella porta protetta da Fulignati per solo tre volte. Un altro campo di una ma anche di tutti gli altri attaccanti
caduto sotto i colpi di una elemento fondamentale per il successo con i liguri è stato il rilancio di Rimini titolari hanno terminato il match in
ritrovata Futsal che si è imposta Jallow dal primo minuto. Il gambiano non aveva giocato titolare nelle combattente doppia cifra.
1-3 sul campo dei Manfredi. I partite precedenti, ma contro lo Spezia si è rivelato decisivo grazie alla alla pari contro la capolista Con questo risultato, la formazione
bianconeri erano chiamati al sua velocità e ai suoi tagli in profondità, che rappresentano un vero cesenate per oltre 25 minuti, cesenate ha consolidato il 6° posto in
riscatto dopo gli ultimi deludenti tesoro per il Cesena, abituato a lanciare lungo molto spesso nella sua impegnandola ancor di più di classifica a una sola lunghezza dalla
risultati, e la vittoria ha in parte manovra offensiva. Con questa mentalità e concentrazione il Cesena quanto possa dire il risultato quarta piazza, conservando le possibilità
risanato il mese appena trascorso può fare bene, anche se da qui alla fine del campionato dovrà finale. di inserirsi nella lotta per i playoff.
davvero avaro di soddisfazioni. affrontare sei squadre che si trovano nella prima metà della classifica. Il prossimo appuntamento vedrà Sabato prossimo - al Carisport, con
Il prossimo appuntamento è per Un calendario non semplice che, se affrontato con lo spirito giusto, impegnata la Nuova Virtus fischio d’inizio alle 18 - il Volley Club è
sabato 10 marzo alle 17 sul può essere uno stimolo per i bianconeri, che scenderanno in campo per Cesena sabato 10 marzo alle 21 atteso dalla gara casalinga contro
campo di casa contro il Cus la trentesima giornata contro il Carpi sabato 10 marzo alle 15. al palazzetto dello sport di l’Anderlini Modena.
Ancona. Andrea Pracucci Medicina con Virtus Medicina.
Sport Csi
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Giovedì 8 marzo 2018 Comitato di Cesena

◆ Sedici i giocatori al circolo“Paul Morphy”di Cesena A Sogliano il 9 marzo


“RUBICONE FOR SPORT”
Torneo Presentazione degli eventi
V enerdì 9 marzo alle 21, presso il teatro

scacchistico comunale “Elisabetta Turroni” di Sogliano al


Rubicone si svolgerà, a ingresso libero, la serata di
presentazione degli eventi “Rubicone for Sport”:
quattro appuntamenti alla scoperta dei sentieri

del cioccolato dell’Alto Rubicone, con ospiti sportivi del


panorama nazionale e internazionale.
Si tratta del “Montegelli Trail” in programma il 25
marzo; della corsa notturna in mountain bike,

D
omenica 18 febbraio, presso il circolo scac- abbinata al Rock and Roll Festival, previsto per il 9
chistico “Paul Morphy” di Cesena, affiliato al agosto; del “Trail Rubicone” che si disputerà il 25
comitato cesenate del Csi, si è tenuto il tor- agosto, e della “Rubicone Fossa Marathon”,
neo del cioccolato del mese di febbraio. Sedici i gio- indetta per l’11 novembre.
catori che si sono dati battaglia tutto il pomeriggio Parte del ricavato degli eventi sarà devoluto in
con sana sportività (a destra, la foto del gruppo). beneficenza all’associazione “Crescere a piccoli
Sei sono state le partite semilampo disputate da passi” di Cesena e Forlì, che fa riferimento a un
ogni giocatore con15 minuti a disposizione. gruppo di genitori della Neonatologia.
Primo classificato è risultato Claudio Gigli di San L’intero programma si svolge in collaborazione con
Giovanni in Marignano, che ha preceduto nell’or- la Pol. Soglianese, l’associazione Sentieri dell’Alto
dine Davide Rossi di Cesena e Federico Versari di Rubicone, il Csi di Cesena, il Comune di Sogliano al
Forlì; Samantha Casciotta ha ottenuto la prima Rubicone, l’associazione “Romagna Wild Track”, la
piazza tra le ragazze e Tommaso Minotti, di 11 an- Wellness Valley e la Wellness Foundation di
ni, tra i non classificati. Cesena.

Uno spettacolo di sport e tifo nella palestra di Bagnarola di Cesenatico. Ecco le squadre in gara
IL PONTE PIETRA
VINCITRICE
DEL TORNEO
DI CALCIO A 5 IN PALESTRA
CATEGORIA UNDER 8

Nella categoria "Scuola calcio-Under 10", nei quarti di finale la


Longianese "B" ha battuto per 6 a 4 (dopo i calci di rigore) l’Us

Calcio a 5 Granata "A" di Bagnarola, il Ponte Pietra "B" ha sconfitto


nettamente, 4 a 0, il Dismano "A" (entrambe le squadre sono

Tra gioco
cesenati); il Romagna Sport di Cesena ha regolato per 2 a 0 l’Us
Granata "B" e la Longianese "A" ha superato ampiamente il
Dismano "B". In semifinale il Ponte Pietra "B" ha vinto con il

ed emozioni
punteggio di 3 a 1 sulla Longianese "B" e la Longianese "A" ha
prevalso per 5 a 0 sul Romagna Sport. La finale per il 1° posto ha
fatto registrare il successo di misura (2 a 1) della Longianese "A"
ai danni del Ponte Pietra "B".

LA POL. FORZA VIGNE GIALLI, SECONDA CLASSIFICATA


AL TORNEO DI CALCIO A 5 IN PALESTRA

PICCOLI ATLETI CRESCONO...


CAT. UNDER 8

Torneo invernale in palestra


S
ono partite in 9 squadre (Pol. Forza soprattutto la bella parata del portiere, che
Vigne Blu, Pol. Forza Vigne Gialli, spesso sa di miracoloso.
Granata A, Granata B, Ponte Pietra, Pol. Una giornata piena di emozioni quella della
5 Cerchi, Dismano United, Pol. Longianese A, conclusione del torneo che si è svolta a
Pol. Longianese B) e dopo un mese di Bagnarola di Cesenatico domenica 25
selezione sono arrivate alla fase finale in 6, febbraio scorso organizzata dal Centro
pronte a disputarsi sul campo il primo posto sportivo Italiano di Cesena. Gare iniziate alle
del Torneo Giovanile in palestra della 14,30 e concluse alle 18. Per la cronaca
categoria Under 8, nati dal 2010 in poi. riportiamo il risultato della finale, che ha
Bisognava vederli, già in grado di fare gli stop consentito alla squadra del Ponte Pietra di
e segui, i passaggi veloci ai compagni di fregiarsi del titolo di “prima” del torneo grazie
prima intenzione, il riempire gli spazi vuoti, alla vittoria ottenuta sulla Pol. Forza Vigne
in attesa del pallone che potrebbe arrivare: Gialli per 2 a 0. Sono stati sufficienti un gol
uno spettacolo. Non a caso le tribune erano per tempo, cosa abbastanza inusuale nel
piene di tifosi, genitori e parenti ad ammirare calcio a 5, per consentire alla squadra di
questi piccoli frugoletti che si destreggiano raggiungere questo ambito traguardo. Terze a
già così piccoli in un gioco complicato come pari merito la Dismano United e il Granata A
il calcio, sottolineando con scroscianti e quarte, sempre a pari merito, la Pol. 5
applausi il bel passaggio, il bel tiro e Cerchi e la Longianese B.
Pagina aperta Giovedì 8 marzo 2018 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


Il Papa agisce secondo una mentalità personalista
grazie alla quale mette sempre al primo poste le persone

Pioggia, neve e gelo e il sottopasso della stazione ferroviaria di Cesena va in crisi.


La foto mostra la chiusura temporanea resasi necessaria nei giorni scorsi per la scivolosità
delle scale e l’infiltrazione di troppa acqua sui gradini in marmo.

Aneddoti e tradizioni Le donne e la braghira


Oggi sappiamo che l’istituzione del ma- tempo gli uomini erano trasportati da
trimonio è posta sotto assedio da più un sentimento di estrema gelosia per
fronti. Un tempo sicuramente godeva moglie e amanti, tanto da essere capaci
di maggiore solidità. di ogni eccesso per il minimo sospetto.
Una volta il matrimonio era insidiato Alla donna veniva richiesto il massimo
da fattori interni alla famiglia. Vediamo di fedeltà, mentre per l’uomo sembra-
allora alcuni dei motivi più frequenti di vano valere ben altre regole. Il ruolo
rottura del vincolo matrimoniale in cui della donna appare comunque legato
la donna compariva come la principale alla maternità. Non di rado la donna
responsabile. sterile veniva additata con disprezzo.
Primo motivo: la moglie non parsimo- La donna, contrariamente a quanto av-
niosa, sciupona, che metteva in serio viene ora, non viveva la stagione mi-
pericolo il bilancio domestico. gliore della propria esistenza
Secondo motivo: la donna che voleva nell’infanzia o nella prima giovinezza,
sostituire l’uomo al comando della casa ma quando, nella famiglia del marito,
e diventare “braghira”, cioè indossare i era riuscita a conquistarsi prestigio e
pantaloni, sconvolgendo i ruoli che autorità. Per giungere a ciò doveva so-
erano il cardine della società di un stenere la concorrenza di altre donne.
tempo. Per questo motivo la “braghira” La famiglia patriarcale era composta da
era una sorta di mostro, malvista dagli più nuclei familiari e quindi in essa vi-
uomini ma anche dalle donne che av- vevano più donne, talvolta sorelle,
vertivano in lei qualcosa di innaturale, spesso cognate, quasi sempre suocera
di poco attinente a quel concetto di e nuora. Le liti tra sorelle, pur gene-
femminilità al quale erano state edu- rando confusione, non avevano motivi
cate. Quali erano gli scopi dell’essere particolarmente gravi. Le liti fra co-
“braghira”? Sottomettere l’uomo e farlo gnate, anche queste frequentissime, la-
rimanere in casa; in una parola, rovi- sciavano invariati i rapporti di forza: si
nare la famiglia. L’uomo che lasciava il trattava di un litigare alla pari, in cui ora
potere alla moglie era ridicolizzato. Una l’una ora l’altra aveva la meglio. Ben più
raccomandazione veniva poi rivolta profondo era invece il dissidio fra
alle donne di non frequentare le “bra- nuora e suocera perché in questo caso
ghire”, per non rischiare di prenderne il il rapporto di forze era impari e la posta
vizio: “Cun dal braghironi no i andè; che in gioco era molto alta: si trattava di
al t’insegna ‘d sbraghirè / Con le bra- mettere in discussione la potestà di co-
ghirone non andare; che ti insegnano mando che la più giovane tentava di
di sbraghirare”. sottrarre alla più vecchia.
Terzo motivo della rovina della tran- Per questa settimana è tutto. A giovedì.
quillità familiare era la gelosia. Un Diego Angeloni

CO.M.CE. Compagnia Montaggi Cesena S.p.A.


Via G. Marinelli n. 6 - 47521 Cesena (FC) - Italy
www.comce.it - comce@comce.it