Sei sulla pagina 1di 2

A.A.

2006/07 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE


___________________________________________________________________________

PROGRAMMA DEL CORSO DI TECNICA DELLE COSTRUZIONI


DOCENTE Salvatore NOE’

SICUREZZA DELLE STRUTTURE E COMPORTAMENTO DEI MATERIALI:


Il progetto strutturale, metodi di verifica agli Stati Limite (Stati Limite Ultimi e di Esercizio,
resistenza e sicurezza, livello di analisi, sollecitazioni di progetto), caratteristiche meccaniche
e prove sui materiali (il cemento, il calcestruzzo, l’acciaio da c.a., prova di aderenza, di
compressione, di trazione), normative di riferimento.

LA STATICA DEL CEMENTO ARMATO.


VERIFICHE A PRESSOFLESSIONE (METODO ALLE T.A E S.L.U.):
Ipotesi fondamentali, i metodi di verifica, il “metodo n” , flessione semplice: progetto e
verifica alle Tensioni Ammissibili (sezione rettangolare, sezione a T, sezione generica);
progetto e verifica agli Stati Limite Ultimi (dominio di resistenza della sezione rettangolare,
sezione a T); presso-tensoflessione (calcolo elastico e verifica agli stati limite ultimi),
compressione semplice (verifica alle Tensioni Ammissibili, prescrizioni normative), presso
flessione deviata, pilastri circolari e cerchiatura .

VERIFICA A TAGLIO E TORSIONE (METODO ALLE T.A E S.L.U.):


Comportamento in fase fessurata e non fessurata, il taglio nel c.a.: tensioni tangenziali alla
Jourawsky, sezione generica, sezione rettangolare, tensione tangenziale massima,
scorrimento, traliccio di “Ritter-Moerch”, impiego di staffe e ferri piegati, progetto e verifica
alle Tensioni Ammissibili (tensioni ammissibili limite τc,0 e τc,1, sezioni a T, taglio
variabile, travi ad altezza variabile), progetto e verifica agli Stati Limite Ultimi (elementi
armati a taglio, elementi non armati a taglio; regola della traslazione dei momenti),
prescrizioni normative, travi tozze e travi snelle, appoggi indiretti e carichi concentrati).
La torsione: tensioni tangenziali, torsione di equilibrio e di congruenza, sezioni compatte,
traliccio spaziale di Ritter-Moersh, calcolo elastico e verifica alle Tensioni Ammissibili
(teoria di Bredt, scorrimento globale, armatura longitudinale e trasversale), progetto e verifica
agli Stati Limite Ultimi, interazione torsione-taglio,
Aderenza ed ancoraggio delle barre.
VERIFICA AGLI STATI LIMITE DI ESERCIZIO
Definizione degli stati limite di esercizio, combinazioni di carico, stato limite delle tensioni di
esercizio (il “metodo n”), stato limite di fessurazione (condizioni di carico, aggressività
ambientale, il tirante in c.a. e “Tension-Stiffening”), stato limite di deformazione (calcolo
rigoroso, indicazioni normative).

ELEMENTI STRUTTURALI IN CEMENTO ARMATO:


La stabilità degli elementi in c.a. (“asta di Eulero”, instabilità globale della struttura,
snellezza, eccentricità geometriche, di primo ordine e del secondo ordine, comportamento
reale delle aste, verifica alle Tensioni Ammissibili e “metodo ω”, Stati Limite Ultimi: metodo
della “Colonna Modello”, metodi approssimati secondo EC2, metodi approssimati secondo la
normativa italiana).
Spuntamento del diagramma dei momenti, analisi dei carichi agenti sulle costruzioni (pesi
propri, sovraccarichi permanenti, sovraccarichi accidentali, carichi da neve, carichi da vento).

Durante il corso viene fornita agli studenti l’assistenza per la redazione di un progetto di una
semplice struttura in c.a.

TESTI CONSIGLIATI:
Calzona-Cestelli Guidi, "Il calcolo del cemento armato", Ed. Hoepli, 1978.
Migliacci-Mola, "Progetto agli stati limite delle strutture in c.a.", Ed. Masson, 1978.
Toniolo, "Elementi strutturali in cemento armato", Ed. Masson, 1988.
Radogna, "Tecnica delle costruzioni", Ed.ESA, 1991.