Sei sulla pagina 1di 11

MCPA – l'Unità Italiana

di
Emanuele Nicolosi

In quegli anni, il mondo era attraversato da una rivoluzione scientifica e tecnologica senza
precedenti, la scoperta del energia nucleare, come l'avvento delle tecnologie atomiche a partire dal
1946, aveva portato al avvento della "Rivoluzione Atomica" nelle società globali, le maggiori
potenze mondiali, avevano dato il via a una "Corsa al Atomo", una corsa per dotarsi delle migliori e
avanzate tecnologie atomiche, sia nel campo civile, che nel campo bellico-militare, controllare
l'atomo, significava controllare un potere immenso e incontrastato...

la "Corsa allo spazio", condotta dalle maggiori potenze mondiali, aveva dato il via a uno sbalzo
scientifico e tecnologico senza precedenti, la tensione perenne tra la NATO e il Blocco di Varsavia,
come la corsa per la conquista dello spazio da parte dei due blocchi, aveva fatto accelerare
l'innovazione, poichè si erano riversati forti e massicci investimenti nella ricerca scientifica e
tecnologica...
il mondo stava entrando in una nuova età del oro, in un nuovo rinascimento, la scienza e la
tecnologia facevano miracoli, si mostravano agli occhi della gente, come dei portenti, carichi di
stupori e meraviglie...
in quegli anni, due modelli, si prefiggevano di guidare e traghettare la razza umana, verso il futuro,
verso un ricco e prospero avvenire, dominato dal progresso e dalle meraviglie della scienza e della
tecnologia, ovvero, il Capitalismo degli stati uniti d'America e il Socialismo del Unione Sovietica,
due sistemi in rivalità e competizione, ognuno che voleva raggiungere come meta definitiva, il
futuro, la "Terra del domani"...
il Futuro apriva le sue porte al mondo intero...

finchè...

in tutto il mondo, iniziarono a diffondersi le nascite di una nuova razza umana, ovvero, gli "Esper",
umani dai poteri mentali sconfinati e illimitati, umani dotati di poteri "ESP", le cui nascite
iniziarono a diventare sempre più diffuse e frequenti, iniziando a preoccupare la società e l'opinione
pubblica, che temevano che l'avvento degli "Esper", potesse minacciare la razza umana, si temeva
che una nuova razza, potesse schiacciare e spazzare via gli umani biologici...

In quegli anni, il mercato petrolifero mondiale e globale, erano controllato, monopolizzato ed


egemonizzato da un alleanza di sette compagnie petrolifere ricche e potenti, ovvero, "le Sette
Sorelle", che erano:
TEXACO
BP – British Petroleum
Standad Oil
Anglo-Persian Oil company
Exxon-Mobil
Chevron
Gulf Oil

le "Sette Sorelle", detenevano il mercato mondiale del petrolio e controllavano i prezzi del petrolio,
mettendo i loro affari prima di ogni cosa, avevano creato una ricca e potente "Lobby" al interno del
governo americano e inglese, le "Sette Sorelle", avevano conquistato pacificamente il Sudamerica,
ipersfruttando i pozzi di petrolio locali, togliendoli ai popoli locali, opprimendo e sfruttando il
sudamerica, finanziando colpi di stato nei paesi Sudamericani e MesoAmericani, per instaurare
regimi autoritari e dittature militari, che erano regimi burattini e fantoccio delle "Sette Sorelle", per
difendere e tutelare le attività d'estrazione petrolifera e i loro affari e interessi nei paesi
MesoAmericani e Sudamericani...

Il Medio Oriente e il NordAfrica, vennero travolti da una marea rivoluzionaria, da un ondata delle
Rivoluzioni PanArabiste, che erano partite dal egitto di Nasser, malgrado il PanArabismo
Nasseriano, dovesse sfidare la concorrenza del “Baathismo”, fazione politica rivoluzionaria
concorrente e rivale, il PanArabismo Nasseriano, divenne l'ideologia guida dei popoli arabi e
Islamici...
nel 1963, Nasser creò la Unione PanArabista, un “Blocco Pan-Arabista”, una specie di “Patto di
Varsavia” dei paesi PanArabisti, guidata dalla RAU – Repubblica Araba Unita, un nuovo stato, che
nacque dalla fusione di Iraq, Giordania, Siria ed Egitto e Libano...

il Blocco PanArabista, venne attraversato da un poderoso boom economico, la diffusione delle


tecnologie atomiche nei paesi Pan-Arabisti, rese questi ultimi, dei paesi ricchi, moderni e sviluppati,
che entrarono rapidamente nella modernità, tramite le tecnologie Atomiche e nucleari, che resero il
blocco PanArabista, un blocco ricco, potente e poderoso...

ma la svolta vera e propria, avvenne a Bascapè, vicino a Pavia, il 27 ottobre 1962, quando per puro
miracolo o per un capriccio del destino, Enrico Mattei, riuscì a scampare a un incidente aereo, sul
suo aereo privato, poichè, inspiegabilmente, l'aereo non partiva, la partenza fu annullata, per la
scoperta, da parte dei tecnici, di malfunzionamenti nel aereo...

Nel 1962, Enrico Mattei, riuscì a scampare per miracolo a quel attentato terroristico, ma Mattei, si
era fatto tanti nemici, troppi nemici, nemici sia esterni che interni, Mattei divenne paranoico, non
poteva più fidarsi di nessuno, ma con coraggio, decise di andare avanti...

Enrico Mattei, diventa con il tempo, l'uomo più ricco, forte e potente d'italia, diventando talmente
potente da controllare e influenzare la politica italiana...

Mattei, decise di entrare in Politica, creando un suo partito politico, con un proprio programma
politico, ovvero, il "PMI - Partito Matteiano Italiano", che venne fondato nel 1964, la cui corrente
politica e detta "Matteismo"...

il Partito Matteiano Italiano, vinse le elezioni politiche nel 1965, Enrico Mattei divenne il presidente
del italia e il PMI, divenne la maggiore forza politica e sociale in Italia...

l'Italia Matteiana con accordi italo-sovietici, fece costruire una grande rete di Gasdotti e oleodotti
che collegava l'Italia al URSS, portando nel territorio italiano, il gas e petrolio sovietico...

ben presto, Mattei, fece quello che gli analisti chiamavano "Opportunismo Filo-Comunista",
ovvero, Mattei non era apertamente filo-comunista, ma fraternizzava e simpatizzava per i
comunisti, seguendo la regola del "Il nemico del mio nemico e mio amico", Mattei, si fidava più del
Unione Sovietica, della Cina Maoista o del Alleanza PanArabista, che delle "Sette sorelle"
americane...

la scoperta di grandi e immensi giacimenti petroliferi in Sicilia e Basilicata, portò al Boom


economico nel Sud Italia, facendo frenare l'immigrazione di massa dei meridionali verso il Nord
italia e risolvendo la "Questione meridionale", portando a un boom economico nel Sud italia, che
grazie ai ricavati del petrolio, generosamente offerti dal ENI e dal Italia Matteiana, resero il Sud
italia, una regione ricca, moderna e sviluppata, la Mafia e la Camorra scomparvero nel nulla,
dissolvendosi del tutto, indebolite da quel ondata di ricchezza e di prosperità...

l'Italia Matteiana, era divenuta una potenza petrolifera ed energetica, l'Italia ottenne l'autarchia
energetica, siglando un alleanza con la Libia, il governo libico, concesse al ENI di usare i pozzi
petroliferi della Libia...

la Sicilia e la Basilicata, erano divenuti i "Texas" del italia, un vero e proprio "Texas" italiano...

L'italia divenne un paese ricco e prospero, immensi finanziamenti, vennero impiegati per la
creazione di laboratori e di centri di ricerca scientifico e tecnologica, Mattei voleva un italia al
avanguardia scientifica e tecnologica.
Così, l'Italia Matteiana, iniziò a creare e sviluppare evolute e avanzate tecnologie Atomiche...

in Italia, ci fu la pace sociale, ricchezza e prosperità, consumi alle stelle, in Italia, avveniva un boom
economico e scalava le classifiche, affermandosi come una potenza economica mondiale.

L'Italia, venne attraversata da una rivoluzione scientifica e tecnologica senza precedenti, l'Italia si
affermava come una potenza scientifica e tecnologica, l'ASI, l'agenzia spaziale italiana, ricevette
milliardi e milliardi di Lire, con cui sviluppare tecnologie spaziali d'avanguardia e creando
programi spaziali congiunti con l'URSS e l'unione PanArabista Nasseriana...

in Sicilia, venne creata la "Cape Canaveral" italiana, a Milazzo, venne creata una base di lancio per
i missili esplorativi spaziali italiani, gli astronauti italiani, venivano addestrati nel Unione Sovietica,
l'URSS diede assistenza tecnica e logistica al ASI italiano...
la FIAT fece aprire le fabbriche e industrie d'auto in Sicilia e Sud italia e in Campania...

Napoli divenne un centro dello sviluppo scientifico e tecnologico, l'italia Matteiana, fece creare la
versione italiana del MIT di Boston a Napoli, ovvero, "l'Istituto Italiano di ricerche Tecnico-
Scientifiche" o IIRTS...

ma Enrico Mattei, per rafforzare l'egemonia del Partito Matteista italiano, decise di tenersi buono il
PCI, il Partito comunista italiano, che al epoca, era il più grande partito politico comunista del
Europa occidentale e una delle maggiori forze politiche e sociali in Italia, mentre il Partito
Democristiano italiano, venne messo al bando, con l'accusa di "Collaborazionismo" verso gli Stati
uniti d'America e la NATO e di "Sionismo", ovvero, di fraternizzare troppo con lo stato di Israele...

l'Italia usciva dalla NATO, faceva sloggiare tutte le basi militari americane in Italia e siglò alleanze
con l'Unione Sovietica, con il Blocco di Varsavia e con l'Unione PanArabista di Abdel Gamel
Nasser,

Mattei, cercò di sfruttare a suo vantaggio, il senso di umiliazione che regnava in una fetta della
popolazione italiana, quelli che vedevano come un umiliazione, la sconfitta del Italia durante la 2°
guerra mondiale, coloro che accusavano USA e NATO di aver emarginato l'italia e di averla messa
in secondo piano negli affari europei dal 1945 in poi...
una parte del mondo politico, industriale e imprenditoriale italiano, che accusava la NATO di
"tagliare le gambe" al italia, di tenerla in uno stato di umiliazione perenne, come punizione per il
passato fascista del italia e per l'adesione del Italia alle potenze del asse durante la 2° guerra
mondiale...

l'italia veniva ben vista nei paesi Arabi e nei paesi afro-Asiatici, per il fatto che l'Italia era
considerata come meno "colonialista" rispetto a Francia e Inghilterra, come un paese con un minor
"fardello coloniale" sulle spalle...

la priorità per il governo Matteiano italiano e quello di tutelare l'indipendenza e autonomia della
politica estera ed energetica italiana, impedire ogni intromissione da parte degli americani, nella
politica e affari economici ed energetici italiani...

per il governo Matteiano italiano, l'Italia doveva garantirsi, la totale indipendenza e autonomia
energetica, siglando alleanze energetiche con Unione Sovietica, Iran e Paesi Arabi, basati sul
approvvigionamento di petrolio e gas naturale da quei paesi verso l'Italia...

si creò un alleanza tra il Partito Matteiano italiano e l'ENI, l'Etne Nazionale idrocarburi, la più
potente compagnia petrolifera italiana, di appartenenza alla ricca e potente famiglia Mattei, il
governo Matteiano italiano, tramite le alleanze del Italia con URSS, Iran e paesi Arabi, fece
espandere le attività e i contratti del ENI in quei paesi e nazioni, con cui si era alleata l'Italia
Matteiana, tutto nella dottrina del indipendenza energetica voluta da Mattei.

L'Italia Matteiana, voleva combattere e contrastare lo strapotere ed egemonia delle "Sette Sorelle"
l'alleanza delle più ricche e potenti compagnie petrolifere al mondo, tutte compagnie inglesi e
americane, che detenevano il monopolio del mercato mondiale del petrolio e degli idrocarburi

l'Italia Matteiana, siglò alleanze con l'Algeria, l'Egitto, Iran, Iraq, Giordania, la Libia e l'Unione
Sovietica,
l'italia Matteiana, riuscì a spingere e convincere le ex colonie italiane (Eritrea, Somalia, Etiopia), ad
aderire al alleanza Matteiana con Sovietici e PanArabisti, contro gli AngloAmericani...

l'Italia Matteiana, ambiva al controllo aereo-navale del Mar Meditteraneo, a rivendicare il Mar
Meditteraneo, come il "Mare Nostrum" del Italia...

l'Italia di Mattei, puntava a fare da Mediatore tra gli Stati uniti d'America e l'Unione Sovietica, tra la
NATO e il Blocco di Varsavia...

ma l'Italia matteiana divenne un paese filo-Arabo e filo-palestinese e anti-Israeliano, cosa che causò
tensioni tra il PMI – Partito Matteiano italiano e il Partito democristiano italiano, che al contrario,
era filo-Americano e filo-israeliano...
l'italia matteiana, spedì armamenti e finanziamenti e istruttori militari al Egitto e ai paesi arabo-
islamici per aiutare e sostenere la causa Pan-Arabista di Nasser...

ben presto, gli Americani e gli Israeliani, iniziarono a vedere l'Italia come un paese inaffidabile,
come un paese amico e fraterno dei Sovietici e degli Arabi...

con "l'Alleanza di Bari", stipulata nel 1967, l'Italia Matteiana, siglava un alleanza militare con
l'Unione Sovietica e l'Unione PanArabista, creando l'asse Italo-Arabo-Sovietico...

ma il partito Matteiano italiano, si ritrovò diviso, tra l'ala che sosteneva lo schieramento del Italia
con i "paesi Non allineati" e l'ala che sosteneva l'alleanza del Italia con l'Unione Sovietica e il
Blocco di Varsavia...

il Partito Matteista, si divise in tante fazioni e sottofazioni, in conflitto e rivalità tra di loro...

la fazione “Neutralista” del Partito Matteista italiano, sosteneva che l'Italia Matteista, dovesse
schierarsi e allearsi con il “Movimento dei Non Allineati”, un Italia schierata con l'India di Nehru,
l'Israele di Ben Gurion e con la Yugoslavia, un italia neutrale e non allineata, equidistante sia dalla
NATO, che dal Blocco di Varsavia, un italia schierata in aiuto e sostegno del terzo mondo e dei
paesi Afro-Asiatici...
la fazione “Rossa” del Partito matteista italiano, che sosteneva che l'Italia Matteista, dovesse
schierarsi e allearsi con l'Unione Sovietica, il Blocco di Varsavia e la Cina Maoista, l'Italia
Matteista, doveva aiutare e sostenere i paesi comunisti e socialisti, sono i Matteisti Comunisti o filo-
Comunisti, che sostengono lo schieramento del Italia Matteista con l'Orbita Comunista\Socialista,
ma tale schieramento e diviso in due sottofazioni: i Filo-Sovietici e i Filo-Cinesi...
la fazione “Autonomista”, che sosteneva che l'Italia Matteista, doveva mettersi per conto proprio,
creando un “Terzo polo” italiano, contrapposto sia agli Stati uniti d'America, che al Unione
Sovietica, un Terzo polo, che doveva controllare il bacino del Meditteraneo, il Nord Africa e i
Balcani, mettendosi a capo del Matteismo o di uno schieramento politico o di un blocco politico
“Matteista”, contrapposto alla NATO e al blocco di Varsavia.
la fazione “Arabica”, che sostiene che l'italia Matteista, dovesse allearsi con la “Ummah” islamica,
ovvero, con l'alleanza dei paesi arabi e Musulmani-islamici, sopratututto con l'Unione Pan-Arabista
di Nasser, l'italia matteista, doveva garantirsi l'approvigionamento petrolifero dai paesi arabi, ma
anche aiutare i paesi arabi con l'invio di investimenti economici e infrastrutturali, spedizioni in
armamenti, tecnologie, istruttori di ogni tipo e finanziamenti di ogni sorta....

Il governo Matteista italiano, chiamava i suoi nemici e avversari come “Atlantisti”, termine riferito
al “Atlantismo”, ovvero, allo schieramento politico filo-Americano e filo-NATO durante la “Guerra
Fredda”, per Enrico Mattei, l'Atlantismo e lo schieramento politico delle “Sette Sorelle”, la NATO e
gli USA e l'Inghilterra, sono per Mattei, burattini e fantocci delle “Sette Sorelle” per il dominio e
strapotere del mondo...

il governo Matteiano, fece finanziare e appoggiare spedizioni di ricerca petrolifera del ENI e del
AGIP in Sicilia, spedizioni, che portarono alla scoperta di vasti e immensi giacimenti di petrolio in
Sicilia, evento che la Stampa internazionale chiamò "il Miracolo siciliano", la scoperta del petrolio,
rese la Sicilia una regione ricca e sviluppata, una "Nuova padania", un "Emirato" del Mar
meditteraeo, controllato dal ENI e dal italia Matteiana...
spedizioni petrolifere del AGIP, scoprirono grossi giacimenti di petrolio anche in Basilicata, che
divenne ben presto il "Texas" italiano...
la Sicilia e la Basilicata, divennero ben presto, le regioni più ricche e sviluppate d'italia...

l'ENI, venne nazionalizzata, diventando una vera e propria compagnia petrolifera di Stato...

ma l'OAS, la destra neocolonialista francese, tento di assassinare Mattei in vari attentati terroristici,
ma fallendo...

l'italia Matteiana, prendendo a modello la politica nazionalista della Francia di Charles de Gaulle,
varò un programma di sviluppo nucleare e missilistico, varando un programma per la creazione di
un arsenale nucleare italiano, con lo scopo di dotare l'Italia della bomba atomica e di un arsenale
missilistico, con lo scopo di dotare l'italia di un deterrente militare e di poter tener testa alla NATO e
agli AngloAmericani...

l'Italia, venne attraversata da un boom scientifico e tecnologico senza precedenti, tecnologie ultra-
moderne e d'avanguardia, basate sul energia atomica, iniziarono a diffondersi in tutta l'Italia

Milano, Napoli, Palermo e Genova, divennero delle metropoli futuristiche, dove tecnologie
avveniristiche e comitive di persone che volavano con le cinture a razzo, regnavano sovrane e
incontrastate...

l'Italia, divenne un paese al avanguardia, nel innovazione scientifica e tecnologica, con scienziati e
inventori italiani che con la pioggia di finanziamenti e di soldi, che si ritrovarono, vararono i
programmi scientifico-tecnologici, più innovativi e avveniristici...

L'Iran, retto dallo monarchia dello Shah Pahlavi, si alleò con l'Italia Matteiana, contro gli Stati uniti
d'America e la NATO e l'Inghilterra, cosa che fece irritare gli inglesi e gli americani, dopo che la
British petroleum, venne buttata fuori dal Iran, dagli stessi iraniani, rimpiazzata dal ENI.

Tramite la base di lancio di Milazzo, creata dal ASI, l'agenzia spaziale italiana, assieme al Agenzia
spaziale Sovietica e al Agenzia Spaziale PanArabista, l'Italia Matteiana, si lanciò nella corsa allo
Spazio...

L'Italia Matteiana, si lanciò nella “Corsa allo Spazio”; che veniva condotta dalle maggiori potenze
mondiali, l'italia creò numerosi veicoli spaziali e veicoli missilistici per l'esplorazione spaziale,
nella corsa allo spazio globale, si erano lanciati anche la Cina Maoista, l'Unione Pan-Arabista e il
Brasile e l'India di Nehru e la Tanzania Socialista, dove c'era stato un poderoso boom economico,
guidato dal governo socialista Tanzaniota, le maggiori potenze mondiali, affiancavano gli USA e
l'URSS nella corsa allo Spazio...

in Italia, si iniziarono a insegnare come lingue basiche, il Russo e l'Arabo e il Francese, mentre
l'Inglese venne vietato e bandito dalle scuole italiane...

le televisioni nazionali, come la RAI, trasmettevano delle nuove e portentose invenzioni, create in
Italia, come le automobili a motore nucleare, create dalla FIAT, delle navi da crociera a propulsione
nucleare, create dai cantieri navali italiani, su RAI 1, il primo canale della RAI, Piero Angela teneva
rubriche di scienza e invenzioni, presentando al pubblico, in diretta TV, le più avanzate e
avveniristiche invenzioni, che venivano create nei laboratori e centri di ricerca italiani, che
cooperavano appieno con i laboratori d'avanguardia del Unione Sovietica e dei paesi Pan-Arabisti...

le tensioni internazionali, iniziarono a salire e incrementare alle stelle, l'italia rischiava di diventare
l'epicentro di una nuova crisi, tra l'URSS e gli Stati uniti d'America, la Stampa iniziò a parlare di
una "Crisi italiana", dopo la "crisi di Cuba" del 1962...

i Sovietici, per timore di un imminente conflitto e per dare aiuto ai loro alleati italiani, fornirono alle
forze armate italiane, la più avanzata e avveniristica invenzione bellica sovietica del momento,
ovvero, l'MCPA o "Mezzo Corazzato Psico-Antropico"...

il PCUS di Mosca, per aiutare l'Italia Matteiana, nel imminente guerra contro le forze Atlantiste,
fornirono al esercito italiano, gli schemi e tecnologie per la creazione degli MCPA, dei Mezzi
corazzati Psico-antropici, da impiegare nei campi di battaglia...

La produzione degli MCPA in Italia, venne appaltata a una compagnia italiana, specializzata in
tecnologie militari, la "Miriaghi S.p.A.", compagnia guidata da Lorenzo Miriaghi, magnante italiano
del acciaio, che aveva ereditato da poco, l'azienda del padre, azienda che fu maggiore fornitore
d'acciaio e produttore di mezzi militari ai tempi del italia Fascista...

la Miriaghi S.p.A., ottenne il controllo delle tecnologie e "Know-how" sugli MCPA nel territorio
italiano, tramite accordi con compagnie statali sovietiche...

La SIMA S.p.A., o "Società italiana macchinari avanzati", era una delle maggiori aziende d'alta
tecnologia in Italia, assieme alla "Miriaghi S.p.A.", solo che la SIMA S.p.A., aveva già creato un
suo programma militare, ovvero, il "Tifone", il primo modello di "Aereomobile marino" al mondo,
progetto guidato da Tullio Larenzi, rispolverando, progetti appartenuti al padre e al nonno, risalenti
alla Prima guerra mondiale...

se la Miriaghi, produceva gli MCPA italiani, al contrario, la SIMA S.p.A. produceva gli aereomobili
marini...

ma ben presto, le due compagnie, malgrado fossero aziende statali e governative,sotto controllo del
governo italiano, si ritrovarono ben presto in conflitto e rivalità tra di loro...

i primi modelli di Aereomobile marino, vennero dotati di reattori nucleari, diventando aereomobili
marini a propulsione nucleare, ma Larenzi, finanziando una spedizione oceanografica, scoprì nel
Mar Meditteraneo, delle misteriose cellule marine aliene, delle "Cellule meriniche" dotate di un
grande potenziale energetico, che Larenzi, decise di usare come "Carburante" per gli aereomobili
marini...

Inghilterra e Stati uniti d'America, vararono campagne di propaganda anti-Italiana e anti-Matteiana,


ritraendo enrico Mattei come un tiranno o come un dittatore o come un Megalomane, come un
nuovo Napoleone, accusando Enrico Mattei, di tendenze napoleoniche, di voler dare il via a una
guerra in Europa o di voler creare un "Impero italiano"...
in Inghilterra, venne coniato il termine "Matteism"...

ben presto, gli Americani, iniziarono a vedere nel Italia, un paese nemico e avversario del alleanza
atlantica e della NATO...

intanto, l'Italia, iniziò a creare i suoi primi modelli di MCPA da battaglia, detti "Automati Pilotabili
militari" dalle forze armate italiane, che ricevettero l'assistenza militare dei sovietici...

gli Stati uniti d'America, nel tentativo di tener testa al Unione Sovietica e al "Alleanza di Bari", fece
creare un invenzione avveniristica, ovvero, la "Fortezza volante", una specie di via di mezzo tra una
Portaerei e una Corazzata e una fortezza fluttuante nel cielo, alimentata da un reattore nucleare, una
fortezza volante a propulsione nucleare, armata fino ai denti, sia di armamenti missilistici, che
convenzionali, la fortezza volante e chiamata dagli americani "AFF – Atomic Flying Fortress", un
AFF e armato di missili ballistici ICBM e può essere impiegato come unità SSN o SSBN, per
colpire a distanza i nemici con attacchi missilistici ballistici e per sferrare attacchi nucleari...
un AFF e in grado di tener testa a intere flotte di aerei nemici e dispone di una prolungata
autonomia negli armamenti e nella propulsione energetica, ha un equipaggio di 5000 uomini...

le AFF sono co-gestite, tra la "US Air Force", l'aviazione militare americana, la "US Space Force",
le forze spaziali americane e la "US Atomic Forces", le forze atomiche americane...

gli Americani, nel tentativo di ottenere il vantaggio militare verso l'alleanza di Bari e per il timore,
che la Francia Gollista, potesse rafforzarsi, riuscì a catturare numerosi G.R.A., acronimo per "Giant
Radioactive Animals", ovvero, Animali radioattivi giganti, ovvero, animali mutanti divenuti
giganteschi, violenti e aggressivi, per via delle mutazioni e contaminazioni radioattive, per via della
massiccia diffusione di massa delle tecnologie atomiche e dei dispositivi atomici negli USA, come
dei test atomici nel territorio nordAmericano...

i primi G.R.A., erano Formiche radioattive e Granchi radioattivi, provenienti dalle zone di test delle
bombe atomiche creati dagli americani nel deserto del Nevada e nel Atollo di Bikini...

i GRA, di ogni specie e tipo, venivano catturati da unità specializzate della "US Atomic Forces", che
per controllare i GRA, trapiantavano nel cervello di quelle creature, dei dispositivi per il controllo
Neuro-Telepatico, poi, i GRA, controllati Neuro-Telepaticamente, venivano impiegati in
combattimento, nei campi di battaglia Europei, contro le forze militari del "Alleanza di Bari"...
-

ma le "Sette sorelle" erano scaltre, volevano mantenere a ogni costo, il controllo e monopolio del
mercato mondiale del petrolio, decidendo quale fosse il prezzo del petrolio, non tolleravano che
l'ENI e l'Italia Matteiana avessero iniziato a sbaragliare lo strapotere ed egemonia delle "Sette
Sorelle", per questo, le Sette Sorelle, assieme ai "Corporazionisti" degli Stati uniti d'America, fecero
pressione su Stati uniti d'America, Inghilterra e sul intera NATO, perchè iniziasse una guerra su
larga scala contro l'Italia Matteiana...
le Sette Sorelle, non tolleravano che l'Iran avesse rotto i rapporti con gli Stati uniti d'America,
aderendo al "Alleanza di Bari", alleandosi in un asse tripartito tra Italia, URSS e Iran, che stava
controllando i giacimenti globali di petrolio e carburante...
ma Mattei, non si limitò a questo...

l'Italia Matteiana, iniziò a sostenere la causa PanArabista di Gamel Nasser, siglò alleanze con
l'Unione Sovietica e la Cina Maoista, iniziò a sostenere la Palestina contro Israele e a finanziare e
sostenere il Fronte di Liberazione nazionale algerino in Algeria, sostenendo l'indipendenza del
algeria dalla Francia e schierandosi dalla parte del asse URSS-Algeria, cosa che fece irritare l'OAS
la destra NeoColonialista francese algerina...
tramite accordi con l'Egitto Nasseriano e con l'Algeria Socialista, l'ENI aveva ottenuto il monopolio
dei pozzi di petrolio di Algeria e del Sinai, tramite accordi con l'Iraq Baathista, l'ENI aveva aperto
numerosi giacimenti di petrolio in Iraq.

poi, a dare grande e filo da torcere alle "Sette Sorelle" e alla NATO, c'era anche la Francia Gollista,
la francia guidata da Charles de Gaulle, che puntava a far schierare la Francia e la "Francophonie",
con l'Unione PanArabista e con l'Unione Sovietica...

le "Sette Sorelle", erano divenute talmente ricche e potenti, da influenza politica ed economia degli
Stati uniti d'America e del Inghilterra, controllando l'approvigionamento energetico e petrolifero
degli AngloAmericani, le "Sette Sorelle", fecero pressione al governo di Washington e di
Londra,perchè entrassero in guerra contro l'Italia Matteiana, perchè il governo di Washington,
intervenisse per difendere e proteggere gli affari e interessi delle "Sette sorelle", che venivano
sempre più minacciate e minate dagli affari e traguardi del ENI, che stava diventando una delle più
ricche e potenti compagnie petrolifere al mondo, l'unica che teneva testa alle Sette sorelle...

gli Anglo-Americani, vararono il "Piano Neptune" o "Piano Nettuno", ovvero, un piano di guerra
contro l'Italia Matteiana...

gli AngloAmericani, tentarono di sferrare un invasione armata della Sicilia, tramite uno sbarco
anfibio, nel tentativo di controllare militarmente i pozzi di petrolio siciliani, ma nella
"Battaglia di Gela"; le forze da sbarco angloAmericane, vennero respinti dagli APM o Automati
pilotabili militari,

le Forze militari Sovietiche e Pan-Arabiste, affluirono e si ammassarono di massa in Italia, nella


penisola italiana, affiancando l'esercito italiano...
l'Italia Matteiana, iniziò ad affiancare le forze militari Sovietiche, Comuniste e PanArabiste in
NordAfrica, Medio oriente e continente Europeo..

le forze militari AngloAmericane e della NATO, vennero schierate e ammassate in Spagna e


Portogallo, dove affluirono flotte di navi e aerei americani e della NATO, pronti sia nella guerra
contro l'Italia Matteiana e contro

la Francia, al epoca, retta da Charles de Gaulle, decise di allearsi con l'Italia Matteiana, contro l'asse
AngloAmericano, con lo scopo di creare un polo Pan-Continentale, un blocco PanContinentale
Euro-Afro-Asiatico, contrapposto allo strapotere anglosassone e "Atlantico" degli Stati uniti
d'America sul mondo intero, un asse Italo-Franco-Arabo-Sovietico, avrebbe potuto controllare e
dominare il mondo, controllare immense masse geografiche, demografiche e continentali,
controllare vaste e immense basi e giacimenti di risorse naturali e materie prime, controllare
immense basi industriali e produttive, immense forze militari, in grado di emarginare e isolare, sia
gli Stati uniti d'America, che l'Inghilterra...

in Francia, avvenne un colpo di stato, guidato da una frangia deviata del esercito francese e del
"Eliseo" francese, che con i carri armati, assaltarono la sede del "Eliseo", il palazzo presidenziale
francese, aiutati da agenti della CIA e dagli Stati uniti d'America, prendendone il potere e
detronizzando Charles de Gaulle, che riuscì in tempo a scappare in italia, il potere in Francia, venne
preso da Jean Marcus Palgrave, un politico francese, che fece schierare la Francia dalla parte della
NATO, sostenendo che la Francia dovesse difendersi sia dal comunismo, che dal Gollismo, che dal
PanArabismo...

De Gaulle, in una fuga in auto, riuscì a raggiungere in maniera roccambolesca la valle d'Aosta,
trovando riparo e rifugio nel italia Matteiana...

de Gaulle, facendo una dichiarazione a Torino, riuscì a convincere i Comunisti francesi e i gollisti
francesi, a fare fronte comune, contro il regime filo-americano di Jean Marcus Palgrave, che aveva
aperto il territorio francese al ingresso di forze militari anglo-americane e della NATO, ma questo
fece piombare la francia nella guerra civile...

l'Italia Matteiana, supportata dal Unione Sovietica e dal blocco di Varsavia, sferrò un invasione
armata del Austria da sud, violando la neutralità del Austria...

forze NATO e anglo-Americane, erano giunte in Austria, attraverso la Repubblica federale tedesca,
ben presto, l'Austria era divenuto un campo di battaglia tra le forze Italo-Arabo-Sovietiche e le
forze NATO e Anglo-Americane, che stavano affiancando l'esercito Austriaco...

Tramite un offensiva militare, le forze militari Italo-Arabo-Sovietiche, affiancate dalle forze


comuniste e golliste francesi, invasero la Francia, respingendo sia le forze golpiste francesi e le
forze angloAmericane e NATO nel territorio francese

le forze golpiste francesi, vennero sconfitte e respinte, al governo della Francia, tornò al potere il
Partito gollista francese, che fece schierare la Francia gollista, come l'intera Francophonie, il
"Commonwealth" francese, nello schierato del "Alleanza di Bari"...

con la Francia dalla propria parte, l'alleanza di Bari, oramai, teneva sotto scacco l'intero continente
Europeo e la NATO...
-

le forze militari italiane, vennero schierate nel Nord-Africa, precisamente in Algeria e Tunisia e
Libia, dove erano già schierate forze militari sovietiche e Francesi, che ammassate alla frontiera tra
Marocco e Algeria, avevano sferrato una poderosa invasione armata del Marocco, retto da una
monarchia conservatrice filo-Americana...

le forze militari Anglo-Americane, si erano ammassate in Marocco, per aiutare e sostenere l'esercito
monarchico marocchino, nel invasione del Marocco, da parte delle forze Italo-Franco-Arabo-
Sovietiche...

i soldati americani, vennero equipaggati dei più evoluti e avanzati modelli di fucili Laser, prodotti
dalla "Robertson Incorporated", che era divenuto uno dei maggiori fornitori delle forze armate
americane...

le forze navali Sovietiche, affluirono dal Mar Nero, direttamente nel Mar Meditteraneo, affiancando
le forze aereo-navali italiane e Pan-Arabiste, rendendo il Mar Meditteraneo, un immenso campo di
battaglia aereo-navale, dando il via a quella che venne chiamata la "battaglia del Meditteraneo", per
controllare e spartirsi il Mar Meditteraneo, conteso tra "l'Alleanza di Bari" e le forze Anglo-
Americane...

il "Tifone", venne impiegato dalle "Forze Aereomarine italiane" del Italia Matteiana, per contrastare
le forze aereo-navali e anglo-Americane della NATO, schierate nel Mar Meditteraneo...

le forze aereomarine italiane, le prime forze aereomarine al mondo e le più potenti, evolute e
avanzate forze aereomarine al mondo, riuscirono a tener testa alle navi e aerei anglo-Americani,
distruggendone moltissimi,

ben presto, le forze aereo-navali della NATO, finirono scalzate e buttate fuori dal meditteraneo,
ripiegando nei porti di Spagna, Marocco e Portogallo...

oramai, le forze militari Anglo-Americane, avevano perso la Francia, che retta dal governo del
"Parti Golliste Francaise" o "Partito Gollista Francese", era schierata con l'Alleanza di Bari, che
ora stava mettendo dalla propria parte sia l'ex impero coloniale italiano che l'ex impero coloniale
francese (la Francophonie)...
le forze militari angloAmericane, erano ripiegate in Spagna, affiancate dalla Spagna Nazionalista di
Francisco Franco, che aveva speso frutta e capitali, per costruire la "Linea Franco", una linea
fortificata nei monti Pirenei, nel tentativo di bloccare i Francesi nei Pirenei e impedire alla Francia
Gollista di poter invadere la Spagna e la linea costiera Valenciana, una linea di difese costiere,
creata nella costa meditteranea della Spagna, nel tentativo di respingere le forze da sbarco Italo-
Arabo-Sovietiche, ma la Spagna nazionalista, aveva speso immense risorse e finanziamenti,
dissanguando le casse statali, in costosi programmi di armamenti e militarizzazione, la Spagna
nazionalista, riuscì a restare a galla, solo grazie agli aiuti economici inglesi e Americani e delle
"Sette Sorelle", che stavano conquistando pacificamente la Spagna, a suon di forti e massicce
compravendite economiche, tutto, con la complicità del regime di Francisco Franco...

per timore, che gli AngloAmericani, venissero direttamente buttati fuori dal continente Europeo, il
governo Americano, assieme a delegati del apparato militare-industriale americano, come
"Manager" d'alto livello di colossi come la Boeing e la Lockheed-Martin, si rivolsero a una ricca e
potente multinazionale americana, guidata dal uomo più ricco e potente d'america: Jude Robertson,
il capo della "Robertson Incorporated", la più potente multinazionale d'america, il più grande
conglomerato del industria americana, un conglomerato, che si era esteso, a ogni ambito:
agricoltura, Industria pesante, tecnologie avanzate, mass media e anche intrattenimento,
controllando studios di Hollywood ed emittenti televisive, Jude Robertson, era temuto dallo stesso
governo di Washington, come un magnante e imprenditore visionario ed eccentrico, noto a tutti, per
i suoi progetti futuristici, progetti per creare le "Città del futuro" o "città del Domani", nel deserto
del arizona o nella foresta canadese o nelle profondità del oceano pacifico o nella giungla della
Florida.
Washington, si rivolse alla "Robertson Incorporated", perchè la compagnia potesse cimentarsi nel
settore bellico-militare e che potesse creare avanzate ed evolute tecnologie per le forze armate
americane, in cambio, avrebbe avuto accesso a nuovi e immensi mercati, appositamente per la
"Robertson Incorporated"...

la Robertson Inc. iniziò a creare e sviluppare, armamenti e tecnologie belliche avanzate, tramite una
compagnia-divisione della Robertson Inc, ovvero, la "Denver Tecno-System Company", compagnia
creata dalla Robertson Inc, per lanciarsi nel "Business" degli armamenti e delle tecnologie
belliche...