Sei sulla pagina 1di 8

Gianpiero Bruno

Triadi e coppie di triadi


INDICE

Introduzione allarmonia
Tipi di triadi
Applicazione sul modo dorico
Applicazione al II V I
Applicazione sul modo misolidio
Applicazione sul modo lidio
Applicazione a progressioni tonali : acc. magg. Minori,diminuiti
Suonare outside
Scala diminuita e triadi
Gianpiero Bruno

CONTATTI: lpvbruno@alice.it | 3336112732

www.gianpierobruno.it/Lezioni-chitarra.html

www.facebook.com/chitarramodernag

www.youtube.com/user/lpvbruno
La triade fondamentale nellarmonia e nellimprovvisazione melodica perch contiene i suoni
essenziali!

Abbiamo triadi maggiori, minori, diminuite ed eccedenti o aumentate.

Costruzione delle triadi

Triade maggiore: fondamentale. 1, 3. Magg. 5 giusta = es. in C = C E G

Triade minore: fondamentale. 1, 3. min. 5 giusta = es. in C = C Eb G

Triade diminuita: 1 , 3b , 5 dim. = C, Eb, Gb

Triade aumentata: 1 , 3, 5# (eccedente) C, E , G#

Prendiamo come esempio C maggiore che rappresenta la scala diatonica,


(procede per toni e semitoni secondo lo schema T T S T T T S), detta anche scala modello dal quale
si formano tutte le altre tonalit seguendo lo schema di toni e semitoni che la caratterizza.

Armonizzando questa scala

cio costruendo gli accordi per sovrapposizioni di terze sulle note C,D,E,F,G,A,B, che vengono
chiamate gradi, otteniamo questi accordi di tre suoni che identifichiamo con i numeri romani:

I= C II= Dm III= Em IV= F V= G VI= A VII =B (diminuito)

Questi accordi di tre suoni prendono il nome di triade; otteniamo

triadi maggiori sul I,IV,V,


triadi minori sul II,III,VI,
e sul VII una triade diminuita.
Aggiungendo poi un'altra nota alle triadi otteniamo gli accordi di settima che sono i seguenti:

Imaj7 IIm7 IIIm7 IVmaj7 V7 VIm7 VIIm7/5b = (nell'analisi armonica vengono scritti cos)

Cmaj7 Dm7 Em7 Fmaj7 G7 Am7 Bm7/5b (semidiminuito) = ( nelle partiture)

Questa l'armonizzazione della scala di C maggiore !

La costruzione degli accordi sui vari gradi fatta in tutte le scale maggiori porta sempre alla
medesima sequenza di accordi.
Potete vedere a questo proposito le note che compongono le triadi, accordi di 7a e scale per
comprendere maggiormente la costruzione.

Questi accordi generati dalla scala vengono usati nella costruzione delle progressioni
armoniche(giri di accordi), quindi quando troviamo un giro di accordi che utilizza solo i seguenti
possiamo dire di trovarci in tonalit di C maggiore.

Tornando alle triadi, prendendo le triadi di F e G costruite sul IV e V grado della scala

F AC (F triad) and GBD (G triad)

Sullaccordo di Dm7 (ii grado) possiamo suonare le suddette triadi


Creiamo un sound dorico: F AC e GBD crea armonicamente sullaccordo in questione un
intervallo di 3b, 5, 7b, 11, 13, ed il D = F AC e GBD

Stessa cosa sullaccordo di Cm7 dorico

Su un II V I in tonalit di Bb
Possiamo anche utilizzare il I ed il II grado sullaccordo m7
Ossia sul II grado Cm7 utilizzare cm e dm triade
Dalla scala diminuita invece posso estrapolare 4 triadi maggiori e suonarle sullaccordo di
dominante V 7 = G7

Triadi maggiori G , Bb , Db, E

Relazione accordo di dominante e diminuito


Accordo B dim 7 : B D F Ab (Vii) | V7 = G7 = G B D F
Applicazione invece sullaccordo V7 di A7

Eccc

Applicazione invece sullaccordo V7 di F7

Eccc

Applicazione sul modo misolidio

Eccc

Applicazione sul modo lidio

Eccc

Applicazione a progressioni tonali : acc. magg. Minori,diminuiti

Eccc

Suonare outside

Eccc

Scala diminuita e triadi

Eccc