Sei sulla pagina 1di 19

Angelo Dinelli ACCORDI AD ORECCHIO

Indice

Lezione 1: Canzoni con due accordi Pag. 1


Lezione 2: Canzoni con tre accordi Pag. 2
Lezione 3: Il giro di do Pag. 2
Lezione 4: L'accordo minore sul terzo grado Pag. 3
Lezione 5: L'accordo sul settimo grado di una scala maggiore Pag. 4
Lezione 6: Tonalità maggiori e minori Pag. 6
Lezione 7: Canzoni in tonalità minore Pag. 7
Lezione 8: La scala minore "melodica" Pag. 8
Lezione 9: Strofa "minore", ritornello "maggiore" Pag. 9
Lezione 10: Accordi "estranei" alla tonalità maggiore Pag. 10
Lezione 11: Canzoni in tonalità "maggiore" con: LA7 MI7 RE7 Pag. 13
Lezione 12: Canzoni in tonalità maggiore con FA MINORE Pag. 14
Lezione 13: Canzoni in tonalità maggiore con DO7 Pag. 16
Lezione 14: Canzoni con accordi "diminuiti" Pag. 17
Lezione 15: L'accordo di SIb in tonalità di DO MAGGIORE Pag. 19

Lezione 1: Canzoni con due accordi

Suonare ad orecchio è il sogno di quasi tutti i musicisti. Ci si sente, infatti, un po' frustrati quando si vede che senza spartito non si riescono a trovare da soli note e
accordi.

Si può dire (in un certo senso) che chi è in solo grado di LEGGERE musica non è ancora un MUSICISTA VERO E PROPRIO, ma solo un LETTORE-ESECUTORE.
Una specie di computer-umano che si è abituato a collegare certi movimenti della mano a certi simboli (note sul pentagramma, accordi sopra un testo).
Allo stesso modo uno che sapesse solo LEGGERE un giornale, un libro, una lettera, non potrebbe essere definito ancora uno che sa PARLARE (cioè usare in modo
logico le regole "astratte" del linguaggio) ma solo un LETTORE.
Certo saper eseguire uno spartito o degli accordi è già frutto di sacrifici (più o meno grandi), e dà in generale enormi soddisfazioni, però (sicuramente) il poter
riprodurre un pezzo senza aver niente davanti è ben più gratificante.
D'altra parte, visto che praticamente (oramai) si può trovare lo spartito di qualsiasi cosa si potrebbe dire che il suonare a orecchio è solo e soprattutto una questione
di...S O D D I S F A Z I O N E PE R S O N A L E.

Ora quasi tutti ci hanno provato, almeno una volta nella vita, e pochi ci sono riusciti: PERCHE'?
I motivi possono essere tre:
1) una scarsissima musicalità e in particolare uno scarsissimo "orecchio" (ci sono alcuni che possono addirittura diventare ottimi "strumentisti" senza poter mai
arrivare a suonare "a orecchio").
2) Uno ci ha provato, ma ha mollato subito. Questo è assurdo, perché per arrivare a suonare (qualsiasi cosa) a orecchio, ci vogliono almeno due anni di
applicazione costante e progressiva.
3) Molti ci hanno provato a lungo ma hanno voluto esagerare, cercando subito di trovare accordi di pezzi troppo difficili:

PER ARRIVARE A SUONARE A ORECCHIO (come in ogni altra attività) BISoGNA ANDARE PER GRADI.

Questioni di metodo

Ci sono diversi metodi per imparare a suonare ad orecchio. Ad esempio si potrebbe andare in maniera molto teorica, analizzando le note di una melodia e facendo
vedere che esse determinano (in gran parte) certi accordi d'accompagnamento.
Ad esempio la melodia di OH MY DARLING CLEMENTINE descrive chiaramente, all'inizio, un accordo di do:

oh my dar-ling .... oh my dar-ling ....oh my dar-ling ....


DO DO DO SOL MI MI MI DO DO MI SOL SOL

Tutte queste note, messe in ordine, non sono altro che il DO-MI-SOL dell'accordo di DO MAGGIORE, quindi è pressoché impossibile che l'accordo
d'accompagnamento possa essere un altro (non può esserci contrasto fra le note della melodia e quelle dell'armonia, dell'accompagnamento)
Ora però quest'approccio melodico-armonico è molto difficile e richiede in particolare una perfetta conoscenza delle note, delle regole di formazione dei vari accordi,
ecc. ecc. Insomma MOLTISSIME NOZIONI DI BASE, che molti (specialmente i chitarristi) non hanno spesso voglia di studiare.
Allora bisogna trovare un sistema PIU' PRATICONE (anche se meno - ovviamente - completo e perfetto); consistente nel suggerire una serie di canzoni IN ORDINE
PROGRESSIVO DI DIFFICOLTA' ARMONICA.
Ad esempio ci sono moltissime canzoni che si fanno CON DUE SOLI ACCORDI: quello di tonica (primo grado) e quello di dominante (quinto grado), ad esempio (in
DO MAGGIORE) gli accordi di DO e di SOL7.
Senza preoccuparsi dunque minimamente delle diverse tonalità originali delle canzoni, si provi a trovare in quali punti delle seguenti canzoni siamo in DO in quali altri
punti siano in SOL7. Il testo non occorre, perché vi basterà "canticchiarle":

Oh my darling.... oh my darling ..... Tu scendi dalle stelle........


Ma dove vai bellezza in bicicletta..... Come porti i capelli bella bionda ......
La domenica andando alla messa...... E qui comando io....e questa è casa mia....
Amor dammi quel fazzolettino..... La cucaracha
Lo sai che i papaveri.... Lu primmo ammore
Sei diventata nera Tutti al mare

1
Ma le gambe
In questo modo, grazie a TU SCENDI DALLE STELLE, grazie alla BELLA GIGOGIN, grazie alla nostra e cara amata CLEMENTINE voi imparerete a "sentire" questi
D U E A C C O R D I (do e sol7)
che sono alla base di tutta l'armonia e che poi si ripresentano in quasi tutte le canzoni con tre o più accordi.
La trasposizione di tonalità sarà poi una cosa immediata ed elementare. Vi basterà ogni tanto tradurre tutto in RE, in MI, ecc., in base alle seguenti corrispondenze:

do re mi fa sol la si
sol7 la7 si7 do7 re7 mi7 fa#7

La prossima volta vi darò i titoli di una serie di canzoni con TRE ACCORDI (do - sol7 - FA) e così andremo avanti, fino a QUATTRO, CINQUE. SEI, SETTE, OTTO,
DODICI, QUARANTACINQUE, OTTOMILACINQUECENTO....accordi (quegli sconosciuti).

Lezione 2: Canzoni con tre accordi

Diamo qui per scontato che voi siate riusciti a sistemare gli accordi di DO e SOL7 nei diversi punti delle canzoni date nella lezione 1. Adesso faremo delle canzoni
che contengono anche l'accordo di FA. Ricordando che in una tonalità di DO abbiamo:

do I grado TONICA
re II " SOPRATONICA
mi III " MEDIANTE
fa IV " SOTTODOMINANTE
sol V " DOMINANTE
la VI " SOPRADOMINANTE
si VII " SENSIBILE

avremo che gli accordi che studieremo sono quelli di:

DO accordo di TONICA (accordo di primo grado)


FA accordo di SOTTODOMINANTE (accordo di quarto grado)
SOL accordo di DOMINANTE (accordo di quinto grado)

L'accordo sul quinto grado viene quasi sempre fornito di SETTIMA poiché attraverso di essa si aumenta il grado di instabilità dell'accordo stesso e la sua "tendenza"
a "risolvere" sull'accordo di tonica (ma non stiamo a "dimostrarlo" perché sarebbe troppo lungo)

Oh Susanna La notte è piccola per noi


Astro del ciel (... una canzone di Natale) Oh when the saints
Be bop a Lula Tanti auguri a te
La bamba Nannì (...lo vedi...ecco Marino....ecc.)
La canzone del sole (con il SOL al posto del SOL7) Il valzer delle candele
Tintarella di luna (senza il ritornello) Oh mia bela Madunina
Vitti na crozza Tanto pe' cantà

Studiatele tutte (o quasi) e avrete automaticamente la chiave per "sentire" questi tre accordi in qualsiasi altra canzone.
Vi ricordo che, dopo aver lavorato a lungo in tonalità di DO, vi sarà molto utile "estendere" l'esercizio alle altre tonalità:

tonica do re mi fa sol la si
dominante sol7 la7 si7 do7 re7 mi7 fa#7
sottodominante fa sol la sib do re mi

Potete evitare solo la tonalità di Si, indubbiamente poco usata.

Lezione 3: Il giro di do

Studieremo adesso il famosissimo "giro di do": DO LA- RE- SOL7.


E' quel giro che normalmente i "principianti" imparano per primo, "credendo" che con esso si facciano "quasi tutte" le canzoni. In realtà le canzoni basate su questo
giro sono una piccolissima parte di tutte quelle esistenti (forse nemmeno il 2%).
Osserviamo prima di tutto che esso è solo impropriamente definito "GIRO DI DO", poiché (ovviamente) "TUTTI" i giri armonici in "TONALITA' DI DO" sono dei "GIRI
DI DO".
Si tratta sempre di sequenze di accordi che hanno il loro centro d'attrazione nell'accordo di DO e che (in particolare) devono "terminare" sull'accordo di DO: esso è,
infatti, l'unico accordo di RIPOSO, mentre tutti gli altri sono accordi DI MOTO, accordi "SOSPESI".
Comunque, tanto per non andare contro gli "usi e costumi" dei musicisti, anche noi lo continueremo a chiamare "GIRO DI DO" (per eccellenza).
Questo giro ammette molte varianti, con il SOL7 finale spesso "teoricamente" sostituibile con SOL "normale".

DO LA- RE- SOL7


DO LA- RE-7 SOL7
DO LA-7 RE-7 SOL7

DO LA- FA SOL7
DO LA- FA7+ SOL7
DO7+ LA- FA7+ SOL7

Ce ne sono poi molte altre, che però vedremo in fase più avanzata.
A proposito dell'interscambio fra FA e RE- (o RE-7) bisogna stare attenti, nelle diverse canzoni, e vedere quale dei due risulti (di volta in volta) "migliore".
Le canzoni basate sul giro di do "ostinato" (ripetuto cioè costantemente senza alcuna variante) sono poche, ma a dir la verità non fanno fare all'orecchio nessun
"esercizio". proprio a causa della ripetitività degli accordi: si finisce per eseguirli "automaticamente", "pigramente", e non si può certo dire dunque che l'orecchio sia
"attivo".

2
Non di meno queste canzoni possono servire per "prendere confidenza" con tali accordi, e rendono più facile il loro successivo riconoscimento nelle canzoni a
schema "libero".

------ CANZONI BASATE ESCLUSIVAMENTE SUL GIRO DI DO "OSTINATO" -------

Diana .... di Paul Anka (solo la strofa, senza il ritornello) La gatta ... di G.Paoli (solo la strofa, senza il ritornello)
Il cielo in una stanza (tutta) Ti amo...di U.Tozzi (tutta)
Blue Moon (solo la strofa, senza il ritornello) Grazie Roma ...Venditti
Quelli della mia età ... la cantava Catherine Spack

----- CANZONI CON GIRO DI DO "OSTINATO" MA CON CAMBIAMENTI "RITMICI"-------

Legata ad un granello di sabbia (senza il ritornello) Non ho l'età (allungamento del SOL finale)... (solo strofa)
Pregherò / Stand by me (attenzione in qualche punto!) Il mondo...Jimmy Fontana
Abbronzatissima (solo strofa)

----- CANZONI CON GLI ACCORDI DEL GIRO DI DO, MA IN ORDINE "SPARSO"------

Il ragazzo della Via Gluck (solo DO SOL7 e LA-) Casa mia ... Equipe 84 (Torno a casa...siamo in tanti sul treno...)
Ti vorrei... Masini (solo le strofe, no il ritornello) Speedy Gonzales (prima parte giro ostinato, poi ...attenzione!)
Perdono....Caterina Caselli Obladì obladà ... Beatles
Yellow submarine (senza il LA- ma con il RE-) Msr Robinson (solo strofa)
Let's twist again (giro ostinato nella strofa, poi ...) Ci vorrebbe un amico ("quasi" un giro ostinato).

-------------------------------------------------------------

La traduzione del giro di DO nelle altre tonalità,


dà ovviamente origine ai giri di RE, di MI, ecc.

I do re mi fa sol la si
VI- la- si- do#- re- mi- fa# sol#-
IV fa sol la sib do re mi
V(7) sol7 la7 si7 do7 re7 mi7 fa#7

I do re mi fa sol la si
VI- la- si- do#- re- mi- fa# sol#-
II- re- mi- fa#- sol- la- si- do#-
V(7) sol7 la7 si7 do7 re7 mi7 fa#7

Lezione 4: L'accordo minore sul terzo grado


Vediamo adesso l'accordo minore sul terzo grado di una scala maggiore, ovvero (in tonalità di DO) il MI MINORE. Provate prima i seguenti collegamenti:

DO MI- LA- MI- SOL MI- SOL7 MI-

RE- MI- RE-7 MI- FA MI- FA7+ MI-

Provare anche un po' con il MI-7: (022030 opp. 020000 opp. 020030)
Il passaggio DO MI- può essere spesso sostituito da DO DO7+. Infatti il MI- è dato dalle note > MI SOL SI, e non è altro che una parte dell'accordo di DO7+ (DO > MI
SOL SI).

DO MI- FA SOL
Questi due giri sono "quasi" uguali:
DO DO7+ FA SOL

----------------------------------------------------------------------
Canzoni con accordi di: DO(7+) RE-(7) MI-(7) FA(7+) SOL(7) LA-(7)

Anna (solo accordi di DO e MI- .... escluso però l'inciso) E tu come stai?
Fiore di maggio Jesahel
La luce dell'est La vita è adesso
Let it be Montagne verdi
Sereno è Brutta
Quando m'innamoro 4 amici
Sapore di sale Questo piccolo grande amore (solo il ritornello)
Senza luce (Homburg) Si può dare di più
Vorrei che fosse amore (attenzione: c'è anche un FA MINORE) We are the world (senza l'inciso)
Woman Scende la pioggia (solo il ritornello)

---------------------- TONALITA' ----------------------------

I do re mi fa sol la si
II- re- mi- fa#- sol- la- si- do#-
III- mi- fa#- sol#- la- si- do#- re#-
IV fa sol la sib do re mi
V(7) sol7 la7 si7 do7 re7 mi7 fa#7
VI- la- si- do#- re- mi- fa#- sol#-

3
Lezione 5: L'accordo sul settimo grado di una scala maggiore
Gli accordi collegati ad una certa scala si formano sovrapponendo due intervalli di terza:

DO RE MI FA SOL LA SI DO
-----------------------------
DO MI SOL

RE FA LA

MI SOL SI

FA LA DO

SOL SI RE

LA DO MI

SI RE FA

Gli accordi maggiori sono quelli formati da terza maggiore (4 semitoni) e terza minore (3 semitoni)

>>> accordi di DO+ FA+ SOL+

Viceversa sono minori gli accordi di RE- MI- LA-

L'accordo di SI (SI RE FA) è però composto da due terze minori ( si re = 3 semitoni, re fa = 3 semitoni) dunque non è minore. Per essere minore la seconda "terza"
deve essere di 4 semitoni:

SI RE FA#
---3 semit--- ----4 semit---

La quinta FA# è la quinta GIUSTA del SI. Viceversa il FA è la quinta DIMINUITA del SI. Risulta da ciò che l'accordo SI RE FA è minore, con la 5^ diminuita.

(SI-5b opp. SI-5- opp. SI-5dim)


--fa--- ------- ------- -------
------- ------- ---re-- -------
------- ------- ------- --si---
re ------- ------- ------- -------
------- ------- ------- ------- x
------- ------- ------- ------- x
Trasportato in altre tonalità questo accordo risulta impossibile. Ad esempio il DO DIMINUITO (do mib solb) viene così:
------- --solb- ------- ------- -------
------- ------- ------- --mib-- -------
------- ------- ------- ------- --do---
--mib-- ------- ------- ------- -------
------- ------- ------- ------- ------- x
------- ------- ------- ------- ------- x
Per renderlo fattibile bisognerebbe ridurlo a tre corde, che però sono (in generale) considerate poche:
------- --solb- ------- ------- -------
------- ------- ------- --mib-- -------
------- ------- ------- ------- --do---
------- ------- ------- ------- ------- x
------- ------- ------- ------- ------- x
------- ------- ------- ------- ------- x
Per queste ragioni l'accordo minore con la 5^ diminuita viene quasi sempre fornito di SETTIMA, in modo che si possa eseguire su un minimo di quattro corde:

SIm7/5- si minore settima con la quinta diminuita SI RE FA LA


--fa--- ------- ------- -------
si ------- ------- ------- -------
------- --la--- ------- -------
re ------- ------- ------- -------
------- ------- ------- ------- x
------- ------- ------- ------- x

DOm7/5- do minore settima con la quinta diminuita DO MIb SOLb SIb

------- --solb- ------- ------- -------


--do--- ------- ------- ------- -------
------- ------- --sib-- ------- -------
--mib-- ------- ------- ------- -------
------- ------- ------- ------- ------- x
------- ------- ------- ------- ------- x

Questi accordi (le cui diverse forme possono essere rintracciate in un qualsiasi "prontuario") si chiamano per la precisione "SEMIDIMINUITI", e differiscono dai
DIMINUITI per una nota: la settima MINORE al posto della settima DIMINUITA.

DO DIMINUITO = do mib solb sibb (doppio bemolle)


1 3m 5dim 7dim <<<

4
DO SEMIDIMIN = do mib solb sib
1 3m 5dim 7m <<<

SI DIMINUITO = si re fa > lab (settima diminuita)


SI SEMIDIMIN = si re fa > la (settima minore)

L'accordo diminuito si segna nella notazione internazionale con un piccolo zero all'apice: C° D° E° ecc.
Il semidiminuito invece, ha lo ZERO TAGLIATO (impossibile da scrivere con i caratteri "normali"). In italiano: DO dim , RE dim (ecc)
DO semidim , RE semidim (ecc)

La sigla "semidim" è però sconosciuta alla maggioranza dei musicisti, e quindi viene usata poco. Si preferisce piuttosto RIVOLTARE l'accordo semidiminuito, in modo
da poterlo dare come accordo MINORE SESTA basato sul suo terzo grado:

SI RE FA LA rivolto sul terzo grado >>> RE FA LA SI


3 6

Ecco che la "tonica" (SI) appare nel rivolto come SESTO GRADO. In alcuni casi si trova poi scritto: REm6/SI, e quindi facendo un REm6 con la sesta (SI) come prima
nota bassa, si ottiene proprio il SI SEMIDIMINUITO che si vorrebbe esprimere:

REm6 (praticamente un SI SEMIDIMINUITO "RIVOLTATO")

--fa--- ------- ------- ------- TERZA


si ------- ------- ------- ------- SESTA <<<<<<<<<<
------- --la--- ------- ------- QUINTA
re ------- ------- ------- ------- PRIMA
------- ------- ------- ------- x
------- ------- ------- ------- x

REm6/SI (esattamente un SI SEMIDIMINUITO)


(si re fa la)
1 3- 5dim 7-

--fa--- ------- ------- ------- QUINTA dim


si ------- ------- ------- ------- PRIMA <<<<<<<<<<<<
------- --la--- ------- ------- SETTIMA min
re ------- ------- ------- ------- TERZA min
------- --si--- ------- ------- PRIMA <<<<<<<<<<<<
------- ------- ------- ------- x
------- ------- ------- ------- x

Ricordare dunque:

quando si trova un accordo minore sesta sul secondo grado di una tonalità
(in DO > REm6, in FA > SOLm6, in MI > FA#m6, eccetera )

si vuole esprimere (spesso) l'accordo SEMIDIMINUITO costruito sul SETTIMO GRADO:


(in DO > REm6 > SI semidim, in FA > SOLm6 > MI semidim, eccetera ).

-------------------------------------------------------------------------------

Questo accordo (la cui spiegazione è stata "inevitabilmente" lunghissima) si trova molto poco nelle armonie in tonalità maggiore. Viceversa si trova assai in tonalità
minore, come poi vedremo.

Comunque alcune soluzioni (in do maggiore) potrebbero essere le seguenti:

do rem6 sol7 do
xx0201

do rem6/si sol7 do
x20201
x20231

do sol rem6 do
xx0201

do sol rem6/si do
x20201
x20231

Per poterlo trovare più frequentemente occorre però uscire dall'ambito degli accordi "previsti" in tonalità maggiore.

>>> do+ re- mi- fa+ sol+ la-

Chiunque infatti può vedere che l'accordo di SI SEMIDIM (REm6/SI) (x20301) "risolve" PREFERIBILMENTE sull'accordo di mi MAGGIORE, estraneo alla tonalità di
DO MAGGIORE, che "prevede" il mi MINORE.

5
do fa rem6/si MI(magg) fa do sol7 do
*****************

Ebbene, come vedremo prossimamente, l'accordo di MI MAGGIORE ci porta "fuori" dalla tonalità di DO, le cui note (do re mi fa sol la si do) prevedono un MI
"MINORE" ( mi SOL si) e non un MI "MAGGIORE" ( mi SOL# si ).

Questa lezione sarà dunque servita più che altro a "presentare" l'accordo SEMIDIMINUITO SUL SETTIMO GRADO, che però potremo vedere applicato a "molte"
canzoni solo in seguito, quando cominceremo a parlare di armonie con accordi "estranei" alla TONALITA' D'IMPIANTO.

Per questo motivo non vi fornirò nessuna canzone su cui esercitarvi. Continuate piuttosto, per il momento, ad esercitarvi su tutte le canzoni date precedentemente, in
modo da riconoscere sempre meglio gli accordi basilari di una tonalità maggiore.

Oppure prendete un "prontuario di accordi", e vedete meglio il discorso sui SEMIDIMINUITI, che io ho affrontato a lungo, ma pur sempre .... "troppo velocemente" !!!

Lezione 6: Tonalità maggiori e minori

Per ottenere una scala minore basta ABBASSARE i gradi 3 6 7 di quella maggiore.

^^^ ^^^ ^^^


DO maggiore >>> DO RE MI FA SOL LA SI DO
-----------------------------------------------------------
------------------------------------------------0----1-----
-------------------------------------0-----2---------------
----------------------0----2----3--------------------------
-----------------3-----------------------------------------
-----------------------------------------------------------

^^^ ^^^ ^^^


DO minore >>> DO RE MIb FA SOL LAb SIb DO
-----------------------------------------------------------
-----------------------------------------------------1-----
-------------------------------------0-----1----3----------
----------------------0----1----3--------------------------
-----------------3-----------------------------------------
-----------------------------------------------------------

Viceversa, per ottenere una scala maggiore, basta ALZARE i gradi 3 6 7 di quella minore.

LA minore >>> LA SI DO RE MI FA SOL LA


-----------------------------------------------------------
-----------------------------------------------------------
------------------------------------------------0----2-----
--------------------------------0----2----3----------------
-----------------0----2----3-------------------------------
-----------------------------------------------------------

LA maggiore >>> LA SI DO# RE MI FA# SOL# LA


-----------------------------------------------------------
-----------------------------------------------------------
------------------------------------------------1----2-----
--------------------------------0----2----4----------------
-----------------0----2----4-------------------------------
-----------------------------------------------------------

Una canzone è in tonalità maggiore quando le note della melodia "appartengono" ad una scala maggiore:

Ho when the saints.... go mar-chin in.....


DO MI FA SOL DO MI FA SOL
^^ ^^
Una canzone è invece in tonalità minore... in caso contrario:

La chia-ma- va- no Boc-ca di ro- sa ....


DO MIb SOL SOL SOL SOL SOL SOL LAb SOL
^^^ ^^^
Traducendo in LA (maggiore e minore) abbiamo:

Ho when the saints.... go mar-chin in.....


LA DO# RE MI LA DO# RE MI
^^ ^^
La chia-ma- va- no Boc-ca di ro- sa ....
LA DO MI MI MI MI MI MI FA MI
^^^ ^^^
--------------------------------------------------------------

La scala di LA MINORE (la si do re mi fa sol la) è costituita dalle stesse note di DO MAGGIORE (do re mi fa sol la si do). Cambia solo la nota di partenza e di arrivo, e
cambia solo la disposizione dei toni e (in particolare) dei semitoni.

6
34 78
DO RE MI FA SOL LA SI DO

LA SI DO RE MI FA SOL LA
23 56

Queste scale, costituite dalle STESSE NOTE, si chiamano "relative": do maggiore è RELATIVA di la minore, e viceversa.

Invece DO MAGGIORE E DO MINORE sono costituite da TRE NOTE DIVERSE, così come anche LA MAGGIORE E LA MINORE:

DO RE MI FA SOL LA SI DO
DO RE MIb FA SOL LAb SIb DO
----- ----- -----
LA SI DO# RE MI FA# SOL# LA
LA SI DO RE MI FA SOL LA

Queste scale, che hanno lo stesso PRIMO GRADO (TONICA-FONDAMENTALE) non si chiamano "relative" bensì "corrispondenti". [quest'ultimo aggettivo è però un
po' controverso]

--------------------------------------------------------------------

La tonalità da scegliere per esercitarsi nell'orecchio è sicuramente il LA MINORE, che presenta tutte note naturali, e nella quale vengono a ripresentarsi tutti gli
accordi già studiati e "assimilati" in DO MAGGIORE.

Infatti le note delle due scale sono le stesse, e quindi anche gli accordi "d'impianto" sono costituiti dalle stesse note.

Quello che cambia è solo il GRADO degli accordi. Infatti, in una tonalità dove il LA è il primo grado, (e il DO il terzo grado), l'accordo di DO MAGGIORE non è più
l'accordo di primo grado (accordo stabile, attrattivo, di riposo)
bensì un accordo di terzo grado (accordo instabile, di movimento).

Viceversa l'accordo di LA MINORE, che in tonalità di DO è un'accordo di SESTO GRADO (accordo instabile, di movimento), in tonalità di LA diventa proprio l'accordo
più importante (accordo stabile, di riposo).

LA- SI semidim DO+ RE- MI- FA+ SOL+ LA-


I II III IV V VI VII VIII

Gli stessi accordi in tonalità di Do, avevano invece i seguenti gradi:

DO+ RE- MI- FA+ SOL+ LA- SI semidim DO


I II III IV V VI VII VIII

Ora, esercitandovi in LA MINORE, sarete molto avvantaggiati dal fatto di aver già "orecchiato" gli stessi accordi in tonalità DO MAGGIORE, e dovrete solo stare
attenti alle diverse "valenze", alle diverse "qualità", alle diverse "tendenze al movimento" degli STESSI accordi.

Viceversa, scegliendo di esercitarsi in DO MINORE, i gradi degli accordi non cambieranno (do 1 re 2 MIb 3 fa 4 sol 5 LAb 6 SIb 7 do 8) però avrete a che
fare con accordi "noiosi" sulla chitarra, come:

DO min RE semidim MIb magg FA min SOLmin LAb magg SIb magg

Quindi, il consiglio che vi do, è di esercitarvi soprattutto in LA MINORE, e di provare solo ogni tanto anche in DO MINORE (oltre che nelle altre tonalità: RE MINORE,
MI MINORE, eccetera).

Inoltre, dal momento che molte canzoni in tonalità minore vanno poi (nel ritornello) in tonalità maggiore (es. da LA- in LA+ ) vi consiglio di ristudiare in tonalità di LA
MAGGIORE tutte le canzoni suggerite nelle lezioni precedenti, in modo da arrivare a padroneggiare bene gli accordi che si hanno in tonalità di LA MAGGIORE, che
sono:

LA+ SI- DO#- RE+ MI+ FA#- SOL# semidim ( = SIm6 )


I II III IV V VI VII >>>>>>>>>> II

Fate dunque prima questo esercizio: esercitatevi in LA MAGGIORE. La lezione 7, riguardante le canzoni in LA MINORE, ve la manderò fra qualche giorno.

Lezione 7: Canzoni in tonalità minore

Studiamo prima in LA MINORE, la tonalità più facile, in quanto composta da sole note NATURALI: la si do re mi fa sol la.
Qui ricompaiono gli stessi accordi che si avevano in DO MAGGIORE, solo che tutto va "contato" a partire dal LA:

LA- SI semidim DO+ RE- MI- FA+ SOL+


I II III IV V VI VII

Importantissimo il fatto che gli accordi più importanti, oltre a quello (ovviamente) di primo grado, continuano ad essere quelli di SOTTODOMINANTE e DOMINANTE,
ovvero di IV e V grado, ovvero (in questo caso): RE minore e MI minore.

Gli accordi di FA+ e SOL+ non sono più, dunque, gli accordi più usati, come avveniva in tonalità di DO maggiore. Inoltre il SOL non viene più dato come SOL7, in
quanto la settima tende a darsi soprattutto sul V° grado di una tonalità. In questo caso dunque, avremo di preferenza il... MIm7.
Ora però, per ragioni che vorrei evitare di spiegare adesso, l'accordo di V° grado, per quanto in tonalità minore risulti "automaticamente" MINORE (mi minore = MI
SOL SI), il più delle volte viene usato MAGGIORE (mi maggiore = MI SOL# SI), ed è proprio a questo MI MAGGIORE che tende ad essere unita la SETTIMA... MI
>>> MI7.

7
Nota bene però: in tonalità minore l'accordo di V° grado si può presentare sia MINORE che MAGGIORE (per quanto sia sicuramente più frequente quest'ultimo):
quindi, in tonalità di LA MINORE, potremo trovare sia l'accordo di MI MINORE che quello di MI MAGGIORE (SETTIMA).
Quando si presenta MINORE, la melodia dovrà necessariamente toccare il SOL NATURALE presente nell'accordo di MI MINORE (mi SOL si). Quando invece
l'accordo si presenta MAGGIORE, la melodia non potrà toccare il SOL NATURALE, bensì il SOL DIESIS presente nell'accordo di MI MAGGIORE (mi SOL# si).

Se avessimo un SOL NATURALE nella melodia e un SOL DIESIS nell'armonia si produrrebbe una fortissima DISSONANZA che - se escludiamo certe musiche
"moderne" che la usano "volutamente" - risulta completamente "antimusicale".

Ecco che, quando nell'armonia compare un mi MAGGIORE (con dentro il SOL#) si dà per scontato che la scala dalla quale vengono tratte le note della melodia non
sia più la scala di LA MINORE "NORMALE" (chiamata per la precisione NATURALE) bensì una "variante" chiamata "ARMONICA", che presenta il SOL DIESIS al
posto del SOL NATURALE:

MINORE NATURALE *** MINORE ARMONICA ****


la si do re mi fa SOL la la si do re mi fa SOL# la
---------------------------------- ------------------------------------------
---------------------------------- -------------------------------------------
----------------------------0-----2-- -----------------------------1-------2----
--------------0---2---3----------- -----------------0---2---3------------
--0---2---3----------------------- ---0---2---3-----------------------
---------------------------------- -----------------------------------

La scala "ARMONICA" si chiama così, ovviamente, proprio per il fatto che il SOL# tende ad essere molto presente nell'ARMONIA (nell'accordo costruito sul V°
grado).
Ciò non significa, ripeto, che in tonalità minore l'accordo di V° grado sia SEMPRE maggiore: esso può essere anche MINORE!

...io rinascerò....cervo a primavera.......


LA- MI-
^^^^

...i giardini di marzo...si vestono di nuovi colori...


LA- MI- FA7+
^^^^

...scivola...come un'onda libera ti porta via...questa melodia (ecc.)


LA- SOL MI-
^^^^

Fatto sta, però, che il più delle volte esso compare MAGGIORE.

******************************************************************

LA- MI7 (la settima a piacere)

Bocca di rosa... (solo la strofa) (il ritornello comincia con LA7) Albergo ad ore... (solo la strofa) (il rit. è in maggiore)
Amara terra mia... (ad un certo punto c'è LA7 e RE-) Comme facette mammate...(strofa) (il ritornello va in MAGGIORE)
Ma che freddo fa... (solo l'inizio) 'O sarracino... (solo la strofa)

LA- MI7 RE-

Bamboleo ....(ritornello) Andiamo a mietere il grano...(strofa)


Cogli la prima mela....(strofa) ( attenzione: c'è sia il MI+ che il MI-) Cuore matto ... (strofa)
La bambola ...(strofa)

LA SOL >>> la colegiala

LA- FA SOL >>> Con il nastro rosa

LA- RE- SOL7 >>> Il nostro caro angelo

LA- SOL FA MI7 (rit. in DO) >>> Il vecchio e il bambino

LA- SOL DO MI7 FA >>> Non è Francesca

LA- RE- SOL(7) DO MI7 >>> Non credere... (di Mina)

LA- RE- RE-6 MI7 ...FA MI- ecc. >>> Si è spento il sole

LA- RE- MI7 ...... SOL >>> Ventiquattromila baci

LA- SOL7 DO ... MI7 (strofe in DO MAGGIORE) >>>> Alla fiera dell'est

Lezione 8: La scala minore "melodica"

La scala minore, oltre alla variante "armonica", ammette anche una variante "melodica", che si ottiene innalzando (in fase ascendente) il SESTO E SETTIMO
GRADO e facendoli poi tornare "naturali" in fase discendente:

8
******** ******
LA SI DO RE MI FA# SOL# LA ... LA SOL FA MI RE DO SI LA
---------------------------- --------------------------------------------------------
---------------------------- ---------------------------------------------------------
-------------------------------1------2--- --2---0---------------------------------
---------------0---2---4----------- --------------------3---2---0--------------------
-O--2--3-------------------- -----------------------------------------3---2--0-
---------------------------- ----------------------------------------------------------

In base alla scala minore "melodica" gli accordi previsti in una canzone in tonalità minore diventano molteplici. Ad esempio in base alla scala minore "naturale"
l'accordo sul quarto grado viene MINORE, mentre in base alla scala "melodica" viene MAGGIORE:

4
la si do re mi fa sol la
RE FA LA = RE MINORE

La si do re mi fa# sol# la
RE FA# LA = RE MAGGIORE

Questo accordo MAGGIORE (quasi sempre fornito di settima >>> RE7) si usa sicuramente meno del MINORE, ma è spesso presente. Esempi:

LA- RE7
Oyo come va........ el ritmo....

LA- RE7 SOL LA-


La fisarmo---nica.......stasera suona per noi....

LA- RE7 LA- RE7 LA- RE7 LA- RE7


Gloria nell'alto dei cieli.............ma non cè pace quaggiù...

LA- DO RE7 LA-


Con le mani sbucci......... le cipolle.........

**********************************************************************
Esercitatevi ora a trovare il RE7 nelle seguenti canzoni, unito ad alcuni o a tutti gli accordi studiati nella lezione precedente:

The house of the rising sun... (La casa del sole) Venus... (c'è sia il RE7 che il RE-)
Gelosia... (dei Dirotta su Cuba) Splendido splendente ...(qui ci sta bene sia un RE7 che un REm7)
Canzoni stonate...(qui c'è anche un SIm7) Innamorati a Milano ...(solo l'inizio)
Io vivrò senza te... Rispetto...
**********************************************************************

Lezione 9: Strofa "minore", ritornello "maggiore"

Sono molte le canzoni che hanno le strofe in "modo" minore e il ritornello in "modo" maggiore. Il ritornello poi può avere come tonalità la stessa della strofa, oppure la
"relativa" (che sta una terza minore sopra):

1) LA minore >>> LA maggiore (stessa tonalità)


2) LA minore >>> DO maggiore (tonalità "relativa")

* LA si DO >>> LA----DO >>> intervallo di terza minore

LA MINORE LA MAGGIORE

la si do re mi fa sol la la si do# re mi fa# sol# la


---------------------------------- ----------------------------------------
---------------------------------- ----------------------------------------
----------------------------0---2-- -------------------------------1---2---
--------------0---2---3----------- ----------------0---2---4------------
--0---2---3----------------------- --0---2---4------------------------
---------------------------------- -----------------------------------

LA MINORE DO MAGGIORE (relativa)

la si do re mi fa sol la do re mi fa sol la si do
---------------------------------- ----------------------------------------
---------------------------------- --------------------------------0----1--
-----------------------------0---2-- -------------------0----2------------
---------------0---2---3----------- ------0---2---3---------------------
--0---2---3----------------------- --3--------------------------------
---------------------------------- -----------------------------------

Il secondo caso è più "facile" del primo, poiché le note e gli accordi delle tonalità "relative" sono gli stessi: cambia soltanto la tonica e quindi la "qualità" degli accordi
(ad esempio il DO è un accordo di riposo in tonalità di DO, mentre è un accordo di movimento in tonalità di LA-).

Viceversa, rimanendo nella stessa tonalità (es. LA- LA+), si vengono ad avere molti accordi diversi, e quindi le canzoni risultano un po' più "difficili".

9
------------------------------------------------------
GIRI ARMONICI PREPARATORI * (stessa tonalità) *
------------------------------------------------------

strofa LA- RE- LA- MI7 LA- RE- LA- MI7

ritorn. LA+ RE+ LA+ RE+ LA+ RE+ MI7 /

strofa LA- RE- LA- RE- LA- MI7 LA- /

------------------------------------------------------

strofa LA- RE- SOL7 DO LA- RE- MI7 LA+ (!!!)

ritorn. LA+ RE+ LA+ RE+ LA+ RE+ MI7 LA- (!!!)

strofa LA- RE- SOL7 DO LA- RE- MI7 LA+ (!!!)

------------------------------------------------------
GIRI ARMONICI PREPARATORI * (tonalità relative) *
------------------------------------------------------

strofa LA- RE- LA- MI7 LA- RE- MI7 LA-

ritorn. DO FA DO SOL DO FA SOL /

strofa LA- RE- LA- MI7 LA- RE- MI7 LA-

------------------------------------------------------

strofa LA- SOL FA MI7 LA- SOL FA MI7

ritorn. DO RE- MI- FA SOL SOL7 DO /

strofa LA- SOL FA MI7 LA- MI7 LA- /

------------------------------------------------------

CANZONI CON STROFA E RITORNELLO NELLA STESSA TONALITA' (la- la+)

Albergo ad ore ... (io lavoro al bar di un albergo ad ore..) La ballata del Miché
Comme facette mammate Il carrozzone
La fisarmonica Love story ...(DO MI MI DO DO...)
Poster Torero
Torna a Surriento Tammurriata nera ...(inizio: LAm LAdim >>> xx1212 )
Una rotonda sul mare ...(IL RITORNELLO E' DIFFICILE)

CANZONI CON RITORNELLO NELLA TONALITA' RELATIVA (la- do+)

Alla fiera dell'est Cogli la prima mela E la luna busso


Girl ...(dei Beatles) Il vecchio e il bambino Ma chi se ne importa
Scende la pioggia

Lezione 10: Accordi "estranei" alla tonalità maggiore

Torniamo adesso a lavorare in tonalità maggiore. Gli accordi usati fino a questo momento sono quelli "interni" a una tonalità maggiore, cioè quelli che si formano a
partire dalle note della scala maggiore.
Sempre facendo riferimento alla facilissima tonalità di DO; abbiamo, infatti:

do re mi fa sol la si do re mi fa sol la si do ......


----------------------------------------------------------
do mi sol >>> DO magg

re fa la >>> RE min

mi sol si >>> MI min

fa la do >>> FA magg

sol si re >>> SOL magg

la do mi >>> LA min

si re fa >>> SI min / 5-
----------------------------------------------------------

10
Tutti gli accordi che contengono note estranee alla scala di DO MAGGIORE sono da considerarsi "estranei" a questa tonalità. In particolare sono estranei tutti i
"contrari":

do mib sol >>> DO min

re fa# la >>> RE magg

mi sol# si >>> MI magg

fa lab do >>> FA min

sol sib re >>> SOL min

la do# mi >>> LA magg

si re fa# >>> SI min


si re# fa# >>> SI magg

Vediamo alcuni esempi famosi:


----------------------------------------------------------------------

DO+ [MI+] LA-


Mi dispiace di svegliarti..... forse un uomo non sarò....

FA+ [LA+] RE- SOL+ DO+


... ma ad un tratto so che devo partire...tra un minuto me ne andrò.

----------------------------------------------------------------------

DO+ [LA+] RE- SOL+


E' notte alta e sono sveglio..... sei sempre tu il mio chiodo fisso

MI- [LA+] RE- SOL+


accanto a te ci stavo meglio..... e più ti penso e più ti voglio...

FA+ SOL+ MI- [LA+]


tutto il casino fatto per averti... per questo amore ch'era un frutto acerbo

RE- [FA-] [RE+] SOL+


e adesso che ti voglio bene io... ti per------do.........

----------------------------------------------------------------------

DO+ MI-
Che m'è 'mparato a fa'..... che m'è 'mparato a fa'...

[LA+] RE-
si doppe tantu tiempo... te si' scurdata 'e me....

[FA-] DO
e quanno me guardave... io pure te guardave...

[RE+] SOL+
cull'uocchie me studiavo... tutt''e mosse ca facive....

===============================================================================

L'AGGIUNTA DELLE SETTIME NON CAMBIA LA "SOSTANZA" DEL DISCORSO

===============================================================================

DO [MI7] LA- LA-7


Mi dispiace di svegliarti..... forse un uomo non sarò....

FA [LA7] RE- RE-7 SOL7 DO


... ma ad un tratto so che devo partire....tra un minuto me ne andrò.

----------------------------------------------------------------------

DO [LA7] RE-(7) SOL7


E' notte alta e sono sveglio..... sei sempre tu il mio chiodo fisso

MI-(7) [LA7] RE-(7) SOL7


accanto a te ci stavo meglio..... e più ti penso e più ti voglio...

FA SOL7 MI-(7) [LA7]


tutto il casino fatto per averti... per questo amore ch'era un frutto acerbo

11
RE-(7) [FA-7] [RE7] SOL7
e adesso che ti voglio bene io... ti per------do.........

----------------------------------------------------------------------

DO MI-(7)
Che m'è 'mparato a fa'..... che m'è 'mparato a fa'...

[LA7] RE-(7)
si doppe tantu tiempo... te si' scurdata 'e me....

[FA-7] DO
e quanno me guardave... io pure te guardave...

[RE7] SOL7
cull'uocchie me studiavo... tutt''e mosse ca facive....
----------------------------------------------------------------------
GLI ACCORDI ESTRANEI Ad UNA TONALITA' MAGGIORE
PONGONO PIU' "PROBLEMI" RISPETTO A QUELLI IN TONALITA' MINORE
----------------------------------------------------------------------

Abbiamo visto, infatti, nelle precedenti lezioni, che la nostra "attuale teoria musicale" ammette TRE VARIANTI della scala minore:

1) MINORE "NATURALE"
2) MINORE "ARMONICA"
3) MINORE "MELODICA"

Dunque molti accordi estranei a una tonalità minore "naturale" RIENTANO DALLA FINESTRA attraverso il riferimento "teorico" alle scale minori ARMONICA e
MELODICA, e vengono dunque "ammessi" come accordi "interni" ad una tonalità minore.

Viceversa la "nostra attuale teoria musicale" ammette UN SOLO TIPO DI SCALA "MAGGIORE", e dunque TUTTI gli accordi che presentano note estranee a questa
unica scala maggiore "devono" essere considerati "estranei" alla tonalità.

Voglio osservare che basterebbe "creare" (nella moderna teoria musicale) alcune VARIANTI di una scala maggiore, per poter considerare molti accordi (contenenti
note "alterate") come "appartenenti" alla tonalità maggiore (come già avviene in tonalità minore, attraverso le varianti melodica e armonica).

Ecco ad esempio alcune "possibili" varianti della scala maggiore (alle quali si tratterebbe solo di trovare... UN "NOME"):

------------------------------------------------
-----------------------------------0----1-------
-------------------------1----2-----------------
---------0----2----3----------------------------
----3-------------------------------------------
------------------------------------------------

do re mi fa [sol#] la si do

(QUESTA SCALA AMMETTEREBBE IL MI MAGGIORE, CONTENENTE UN SOL#)

------------------------------------------------
-----------------------------------0----1-------
-------------------------0----2-----------------
---------0----2----4----------------------------
----3-------------------------------------------
------------------------------------------------

do re mi [fa#] sol la si do

(QUESTA SCALA AMMETTEREBBE IL RE MAGGIORE, CONTENENTE UN SOL#)

------------------------------------------------
-----------------------------------0----1-------
-------------------------0----1-----------------
---------0----2----3----------------------------
----3-------------------------------------------
------------------------------------------------

do re mi fa sol [lab] si do

(QUESTA SCALA AMMETTEREBBE IL FA MINORE, CONTENENTE UN LAb)

================================================================================
In effetti alcune di queste scale esistono già, e hanno un nome.
Ad esempio DO RE MI FA# SOL LA SI DO si chiama SCALA "LIDIA". Qui si entra però in argomenti troppo difficili, o meglio troppo lunghi da spiegare, dei quali,
quindi, sarà meglio riparlare in seguito.
================================================================================

12
Al momento parleremo della SPIEGAZIONE TEORICA PIU' SEMPLICE, che fa riferimento a TRANSITORI "CAMBIAMENTI" DI TONALITA', chiamati per la
precisione MODULAZIONI" TRANSITORIE.

M O D U LAZ I O N E
CAMBIAMENTO DI TONALITA'

Ad esempio il LA7 è un accordo presente in tonalità di RE MINORE, e cioè quello sul QUINTO GRADO di RE MINORE ARMONICA:

re mi fa sol la sib do# re mi fa sol la ....


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12

LA--------DO#------MI----------LA

Il passaggio QUINTO - PRIMO, ovvero il passaggio dall'accordo di DOMINANTE a quello di TONICA [ la7 >>> rem ] viene poi chiamato

C A D E N Z A di RE minore

Allo stesso modo il passaggio [MI7 >>> LAm] viene chiamato

C A D E N Z A di LA minore

Ecco che il passaggio [DO LA7 REm] viene spiegato dicendo che si parte in tonalità di DO, ma poi ATTRAVERSO IL LA7 (estraneo alla tonalità di do) si va IN
TONALITA' DI RE MINORE, o per meglio dire "SI MODULA" alla tonalità di RE MINORE. Analogamente nel passaggio [DO MI7 LAm] si parte in tonalità di DO, ma
poi attraverso il MI7 "si modula" alla tonalità di LA MINORE.

Attraverso poi alcuni accordi APPARTENENTI alla tonalità di do, "SI RIENTRA" IN QUESTA TONALITA'. Esempi:

-------------------------------------------------------------------
DO MI7 LAm LAm7 FA SOL7 DO

gradi in do I III VI IV V I

gradi momentanei V I I=VI

-------------------------------------------------------------------
DO LA7 REm REm7 SOL SOL7 DO

gradi in do I VI II V I

gradi momentanei V I I=II

-------------------------------------------------------------------
La presenza di un FA MINORE si spiega quasi sempre dicendo che in quel punto non siamo più in do
MAGGIORE, bensì in DO MINORE:

do re mib fa sol lab sib do ( SCALA DI DO MINORE )

FA ----- LAb ----- DO ( accordo di fa minore)


----------------------------------------------
DO LA7 REm REm7 FAm SOL7 DO

gradi in do I VI II IV V I
\
gradi momentanei V I I=II \
\
il FA MINORE è sempre
QUARTO GRADO di DO,
solo che in questo momento
siamo in DO MINORE,
non in DO MAGGIORE!!!

---------------------------------------------------------------------

Le canzoni contenenti questi accordi saranno dati nella prossima lezione.


Per il momento "divertitevi" un po' da soli a trovare qualche canzone contenente questi accordi: CE NE SONO A CENTINAIA !!!! (migliaia!!!)
Oppure prendete gli accordi di alcune canzoni di cui possedete lo spartito, e cercate di "analizzarne" i gradi, e di riconoscere i MOMENTANEI CAMBIAMENTI DI
TONALITA'.

Lezione 11: Canzoni in tonalità "maggiore" con: LA7 MI7 RE7


--- LA7 (che va "quasi sempre" al RE minore, a volte al RE7)
--- MI7 (che va "quasi sempre" al LA minore, a volte al LA7)
--- RE7 (che va "quasi sempre" al SOL7, a volte al FA, LAm, LA7)

Ricordare, a questo proposito, che tutti gli accordi maggiori forniti di settima, tendono ad andare a un accordo che sta UNA QUARTA SOPRA: la si do RE, mi fa sol
LA, re mi fa SOL.
Anche il SOL7 infatti, va "quasi sempre" al do (sol la si do), però avete visto anche voi, studiando tutte le precedenti canzoni, che "a volte" il SOL7 non va al DO, ma
va al FA, al REm, eccetera. Attenzione alla regola generale, ma anche alle "eccezioni"!

13
---------------------------------------------------------------
Canzoni in DO MAGGIORE contenenti il RE7
(attenzione: può trovarsi anche una volta sola)

Jingle bells Niente da capire


Piccolissima serenata Sei diventata nera
Alba chiara Buonanotte fiorellino
Una ragazza in due (inizio con: fa sol7 do lam ecc.) Sei rimasta sola ... (c'è anche un netto do > do7)

---------------------------------------------------------------
Canzoni in DO MAGGIORE contenenti il LA7
(attenzione: può trovarsi anche una volta sola)

La prima cosa bella Un'avventura Perdere l'amore (DIFFICILE)... c'è anche un FA-

---------------------------------------------------------------
Canzoni in DO MAGGIORE contenenti il MI7
(attenzione: può trovarsi anche una volta sola)

Alta marea ...(il MI7 "non va" al solito LA-) Daniel


Jhon Brown's body L'isola che non c'è
Napule è.... (... MImin > MI7 ) Non ho l'età ...( il MI7 nel ritornello)
Notte di ferragosto ...( nel ritornello: MI7 FA...) Vattene amore... (assai difficile)
---------------------------------------------------------------
Canzoni in DO MAGGIORE contenenti RE7 e MI7

Fatti mandare dalla mamma Il pullover


La partita di pallone Pinne, fucile ed occhiali
Stessa spiaggia, stesso mare Tu sei l'unica donna per me
Vengo dopo il tg Strada facendo
Acquarello...(sopra un foglio di carta lo vedi il sole giallo) L'ora dell'amore ... UN PO' DIFFICILE
Amico ... DIFFICILE

---------------------------------------------------------------
Canzoni in DO MAGGIORE contenenti LA7 e MI7

Tanta voglia di lei

---------------------------------------------------------------
Canzoni in DO MAGGIORE contenenti LA7 e RE7

Crocodile rock Maxwell silver hammer Roma capoccia

Lezione 12: Canzoni in tonalità maggiore con FA MINORE

Il fa minore si trova spesso, preceduto il più delle volte dal fa maggiore.

1) DO FA- FA+ DO

2) DO SOL FA+ FA- | DO


|
3) DO LA- FA+ FA- | DO
|
4) DO LA- FA+ FA- | DO SOL FA+ FA- | DO

Esso può anche NON ESSERE PRECEDUTO dal fa maggiore:

5) DO LA- RE- FA- | DO


|
6) DO LA- RE- FA- | DO SOL FA- DO

Chiaramente, quando si trova il FA MINORE, costituito dalle note FA LAb DO (da notare il LA bemolle), vorrà dire che non siamo in tonalità di DO MAGGIORE (do re
mi fa sol la si do),ma momentaneamente in DO MINORE (do re mib fa sol LAb sib do)
--------------------------------------------------------------------

DO FA
Alice guarda i gatti e i gatti guardano nel sole (ecc.).....

DO FA MI- FA
E Lili Marlene... bella piu` che mai .....

SOL7 DO
sorride e non ti dice la sua eta`........

>>> FA- DO
ma tutto questo Alice non lo sa........

14
--------------------------------------------------------------------
DO
.... Ma come fanno i marinai (ecc.).....

DO7
Intorno al mondo senza amore

FA+ -----------> FA- DO


come un pacco postale, senza nessuno che gli chiede come va

--------------------------------------------------------------------

A volte il FA- (o per meglio dire il FA-7) può prendere il posto di un LA BEMOLLE MAGGIORE. Infatti:

FA-7 = FA LAb DO MIb


LAb+ = LAb DO MIb

Questa non deve esser presa per una regola generale, però spesso funziona. Ad esempio UNA CAREZZA IN UN PUGNO contiene nello spartito originale un LA
BEMOLLE, che però (negli spartiti facilitati) viene spesso sostituito proprio da un FA MINORE, anche senza settima.

DO MI-
.....A mezzanotte sai... che io ti penserò (ecc.)........

FA+ FA-(7)
.... Cattivo come adesso non lo sono stato mai (ecc.)

L'originale sarebbe:

FA+ LAb+
.... Cattivo come adesso non lo sono stato mai (ecc.)

Chiaramente questa regoletta può essere intesa anche al contrario. Quando dunque troverete un FA MINORE, provate a sostituirlo con un LA BEMOLLE
MAGGIORE, e sentirete che molto spesso "ci sta bene". Non sempre però (attenzione!!!): spiegare il perché sarebbe però troppo lungo e quindi.... fidatevi del vostro
orecchio.
--------------------------------------------------------------------

Alice Andavo a cento all'ora ...(nel ritornello) (c'è anche MIb)


Anni ruggenti ...(I marinai sanno che all'equatore...) Blue spanish eyes
Diana (nel ritornello) Ma come fanno i marinai
Magic moments Occhi di ragazza
'O sole mio Una lacrima sul viso
Una carezza in un pugno ........ LA BEMOLLE Vorrei che fosse amore......

---------------------------------------------------------------
Giri armonici nelle varie tonalità:

do re mi fa sol la si
do7 re7 mi7 fa7 sol7 la7 si7
fa sol la sib do re mi
fam solm lam sibm dom rem mim
==============================================
do re mi fa sol la si

do re mi fa sol la si
lam sim do#m rm mim fa#m sol#m
fa sol la sib do re mi
fam solm lam sibm dom rem mim
==============================================
do re mi fa sol la si

do re mi fa sol la si
re7 mi7 fa#7 sol7 la7 si7 do#7
fam solm lam sibm dom rem mim
do re mi fa sol la si

do re mi fa sol la si
lam sim do#m rm mim fa#m sol#m
rem mim fa#m solm lam sim do#m
fam solm lam sibm dom rem mim
==============================================
do re mi fa sol la si

15
do re mi fa sol la si
lam sim do#m rm mim fa#m sol#m
rem mim fa#m solm lam sim do#m
fam solm lam sibm dom rem mim
==============================================
do re mi fa sol la si
sol la si do re mi fa#
fam solm lam sibm dom rem mim
do re mi fa sol la si

Lezione 13: Canzoni in tonalità maggiore con DO7

Abbiamo visto, nella lezione 10, che gli accordi estranei a una tonalità maggiore, vengono interpretati per lo più come accordi che FANNO ANDARE
(momentaneamente) IN UN'ALTRA TONALITA'.
Esempio: DO LA7 REm SOL7 DO
^^^^^^^^

Si parte in DO, poi attraverso il LA7 (estraneo alla tonalità di DO MAGGIORE) si va momentaneamente in tonalità di RE MINORE, per poi rientrare in DO
MAGGIORE attraverso il SOL7.
Ora l'accordo di FA è "interno" alla tonalità di DO MAGGIORE, e quindi, nel passaggio DO FA SOL7 DO, non si dirà mai che dalla tonalità di DO si passa a quella di
FA (per poi rientrare in DO attraverso il SOL7). In questo giro siamo "costantemente" in tonalità di DO.

Ora però, se l'accordo di FA è preceduto da un DO7, si può realmente dire che attraverso il DO7 si passa in tonalità di FA. Infatti il DO7 contiene dentro un SI
BEMOLLE (nota estranea alla tonalità):

DO RE MI FA SOL LA si DO ..... DO7 = DO MI SOL sib


^^ ^^^

Viceversa questa nota esiste nella tonalità di FA MAGGIORE (FA SOL LA sib ....), e quindi il DO7 è previsto in questa tonalità. Dunque un giro DO DO7 FA SOL7 DO,
è un giro che parte in DO, ma poi attraverso l'accordo di DO7 passa momentaneamente in FA, per poi rientrare in DO attraverso il SOL7.

A questa spiegazione "teorica" non bisogna comunque dare troppo peso: l'importante è riconoscere a orecchio i passaggi DO DO7 FA, senza soffermarsi troppo a
"pensare" al suddetto cambiamento momentaneo di tonalità.

-------------------------------------------------------------------

Le canzoni che adesso vi segnalerò contengono un "nettissimo" e "riconoscibilissimo" DO7. Quasi sempre si tratta di un DO7 preceduto da un DO "normale", ovvero
"senza settima". In altre parole, il DO7 non viene quasi mai
dopo un accordo "qualsiasi", ma proprio dopo un DO "senza settima". In tal modo, nel passaggio DO DO7, si sentirà nettamente il movimento melodico dell'OTTAVA
verso SETTIMA:

8
do---mi----sol--------do
/
do---mi----sol-----sib
7

Notiamo solo che sulla chitarra questo passaggio 8---7 si sente male negli accordi DO---DO7, poichè l'ottava continua ad essere presente assieme alla settima:

mi|---- ---- ---- ----


|-do- ---- ---- ---- >>> OTTAVA
|---- ---- -SIb ---- >>> SETTIMA
|---- -mi- ---- ----
|---- ---- -do- ----
|---- ---- ---- ----

Meglio gli accordi dove ottava e settima sono sulla stessa corda, e dove dunque la settima SOSTITUISCE l'ottava:

RE RE7

|---- -fa# ---- ---- |---- -fa# ---- ----


|---- ---- -re- ---- 8 |-do- ---- ---- ---- 7
|---- -la- ---- ---- |---- -la- ---- ----
re|---- ---- ---- ---- re|---- ---- ---- ----
|---- ---- ---- ---- |---- ---- ---- ----
|---- ---- ---- ---- |---- ---- ---- ----

SOL SOL7

|---- ---- -sol ---- 8 |-fa- ---- ---- ---- 7


si|---- ---- ---- ---- si|---- ---- ---- ----
sol|---- ---- ---- ---- sol|---- ---- ---- ----
re|---- ---- ---- ---- re|---- ---- ---- ----
|---- -si- ---- ---- |---- -si- ---- ----
|---- ---- -sol ---- |---- ---- -sol ----

16
Comunque, a parte questo, il movimento 8---7 si sente bene anche nel passaggio DO DO7, che dunque continuerà ad essere il nostro "standard" di studio.

----------------------------------------------------------------

SOL7 / DO /
Baci...voglio avere da te....baci....voglio avere da te...

SOL7 / DO >>> DO7


baci...voglio avere da te...... non mi dire mai di no...

FA / DO /
dammi i tuoi baci amor.......dammi i tuoi baci amor.......

SOL7 / DO /
per tutta vita e per un giorno ancor.........

----------------------------------------------------------------

DO / / / /
Cos'è cos'è che fa andare la filanda... è chiara la faccenda...

/ SOL7 / / / /
son quelli come te..... na na na nà na na nà na na na nà na

/ / / DO /
na nà na na na nà na ... na nà na na na nà.........

>>> DO7 / FA / SOL7 / DO /


Tu che dicevi sempre a me.... ahi l'amore, ahi l'amore...

>>> DO7 / FA / SOL7 / DO /


tu che dicevi sempre a me.... ahi l'amore che cos'è.....

----------------------------------------------------------------

Tanti auguri a te Quel mazzolin di fiori


When the saints La filanda
La notte è piccola per noi Franziska
Vengo dopo il tg Stasera mi butto
Ma come fanno i marinai Magic moments ....(anche un FAm)
Obladì obladà Ogni volta
Pazza idea Tristezza
Vorrei che fosse amore Chitarra suona più piano

---------------------------------------------------------------
Giri armonici nelle varie tonalità:

do re mi fa sol la si
do7 re7 mi7 fa7 sol7 la7 si7
fa sol la sib do re mi
sol7 la7 si7 do7 re7 mi7 fa#7
do re mi fa sol la si

do re mi fa sol la si
sol7 la7 si7 do7 re7 mi7 fa#7
do re mi fa sol la si
do7 re7 mi7 fa7 sol7 la7 si7
fa sol la sib do re mi
fam solm lam sibm dom rem mim
do re mi fa sol la si

do re mi fa sol la si
re7 mi7 fa#7 sol7 la7 si7 do#7
do re mi fa sol la si
do7 re7 mi7 fa7 sol7 la7 si7
fa sol la sib do re mi
fam solm lam sibm dom rem mim
do re mi fa sol la si

Lezione 14: Canzoni con accordi "diminuiti"

Vedi prima la lezione di teoria


sugli accordi diminuiti.

GIRI ARMONICI PREPARATORI (in do maggiore)

17
----------------------------------------------------------------------
|do do° |rem re° |mim mi° |rem re° | DA CAPO
mib° fa° sol° fa°
solb° lab° sib° lab°
la° si° reb° si°

o o o o oo o o o
||||*| ||*|*| |||||* |||||| |||||| |||||| |||||* |||*|*
||*||| |||*|* |||*|| |||||| |**||| ||*|*| |||*|| ||||||
|*|||| |||||| ||||*| ||*|*| |||||* |||*|* ||||*| ||||||
|||||| |||||| |||||| |||*|* |||||| |||||| |||||| ||||||
|||||| |||||| |||||| |||||| |||||| |||||| |||||| ||||||

----------------------------------------------------------------------
|do7+ do° |rem7 re° |mim7 mi° |rem7 re° | DA CAPO
mib° fa° sol° fa°
solb° lab° sib° lab°
la° si° reb° si°

ooo o o o o o
|||||| ||*|*| ||||** |||||| |||||| |||||| ||||** |||*|*
||*||| |||*|* |||*|| |||||| |*|||| ||*|*| |||*|| ||||||
|*|||| |||||| |||||| ||*|*| ||||** |||*|* |||||| ||||||
|||||| |||||| |||||| |||*|* |||||| |||||| |||||| ||||||
|||||| |||||| |||||| |||||| |||||| |||||| |||||| ||||||

-------------------------------------------------------------------
|do7+ do#° |rem7 rem7/5b |mim la7 |rem7 re° | DA CAPO
mi° fam6 fa°
sol° lab°
sib° si°

ooo o o o ooo o o o o o o
|||||| |||||| ||||** |||*** |||||| |||||| ||||** |||*|*
||*||| ||*|*| |||*|| |||||| |**||| ||*|*| |||*|| ||||||
|*|||| |||*|* |||||| |||||| |||||| |||||| |||||| ||||||
|||||| |||||| |||||| |||||| |||||| |||||| |||||| ||||||

-------------------------------------------------------------------
|do7+ lam |mi° rem7 |re ° mim |fa sol | DA CAPO
sol° fa°
sib° lab°
do#° si°

ooo o o o o o o ooo
|||||| ||||*| |||||| ||||** |||*|* |||||| *|||** ||||||
||*||| ||**|| ||*|*| |||*|| |||||| |**||| |||*|| ||||||
|*|||| |||||| |||*|* |||||| |||||| |||||| |**||| *|||**
|||||| |||||| |||||| |||||| |||||| |||||| |||||| |||*||
|||||| |||||| |||||| |||||| |||||| |||||| |||||| |**|||

-------------------------------------------------------------------

Canzoni con accordo diminuito sul I grado in tonalità di do maggiore ---> do° (oppure .... mib° solb° la°)

Malafemmena Oh! Darling


Onda su onda Reginella
Ti avrò Tulipan
Se piangi, se ridi Vorrei che fosse amore(in la minore) Tammurriata nera (ritornello in la maggiore)
-------------------------------------------------------------------
Canzoni con accordo diminuito sul I grado DIESIS in tonalità di do maggiore ---> do#° (oppure ... mi° sol° sib°)

Are you lonesome tonight Guarda come dondolo Quando dico che ti amo Singin' in the rain Un giorno credi
-------------------------------------------------------------------
Canzoni con accordo diminuito sul II grado in tonalità di do maggiore ---> re° ((oppure ... fa° lab° si°)

Sono solo canzonette Il gigante e la bambina Piccolo uomo Roma nun fa la stupida (in la minore) Il padrino (parla più
piano....)
---------------------------------------------------------------
Giri armonici nelle varie tonalità:

do re mi fa sol la si do re mi fa sol la si
do° re° mi° fa° sol° la° si° do° re° mi° fa° sol° la° si°
rem mim fa#m solm lam sim do#m rem mim fa#m solm lam sim do#m
sol7 la7 si7 do7 re7 mi7 fa#7 re° mi° fa#° sol° la° si° do#°
mim fa#m sol#m lam sim do#m re#m
mi° fa#° sol#° la° si° do#° re#°
rem mim fa#m solm lam sim do#m
re° mi° fa#° sol° la° si° do#°

18
do re mi fa sol la si do re mi fa sol la si
sol7 la7 si7 do7 re7 mi7 fa#7 re7 mi7 fa#7 sol7 la7 si7 do#7
do re mi fa sol la si rem mim fa#m solm lam sim do#m
do7 re7 mi7 fa7 sol7 la7 si7 re° mi° fa#° sol° la° si° do#°
fa sol la sib do re mi
re° mi° fa#° sol° la° si° do#°
do re mi fa sol la si
sol7 la7 si7 do7 re7 mi7 fa#7

Lezione 15: L'accordo di SIb in tonalità di DO MAGGIORE


| * - - - - - fa
SIb................ SIb RE FA | - - * - - - re
| - - * - - - sib
esteso............. SIb RE FA SIb | - - * - - - fa | - - - - - * - - - - sib
SIb RE FA SIb RE | * - - - - - sib | - - - - - * - - - - fa
SIb RE FA SIb RE FA | - - - - - - xxxxx | - - - - - - * - - - re
SIb RE FA SIb RE FA SIb | - - - - - - - * - - sib
| - - - - - - - * - - fa
incompleto......... SIb FA SIb RE FA SIb | * - - - - - fa | - - - - - * - - - - sib
SIb FA SIb RE FA | - - * - - - re 6
| - - * - - - sib
rivoltato................. FA SIb RE FA | - - * - - - fa
| - - - - - - xxxxx
| - - - - - - xxxxx

--------------------------------------------------------------------
GIRI ARMONICI PREPARATORI
--------------------------------------------------------------------

do sib fa sol (ripeti e chiudi con do)

do lam sib fa (ripeti e chiudi con do)

do mim sib fa (ripeti e chiudi con do)

do sib fa do (ripeti e chiudi con do)

--------------------------------------------------------------------
CANZONI IN DO MAGGIORE CON ACCORDI DI SI BEMOLLE MAGGIORE
--------------------------------------------------------------------

A hard day's night All my loving


Whit a little help from my friends Norwegian wood
Hey Jude (finale) Amor mio
Bella senz'anima C'era un ragazzo...
Innocenti evasioni Non siamo in pericolo
Sette e quaranta Una bambolina che fa no
Viva l'Inghilterra E' dall'amore che nasce l'uomo

Da notare che in tonalità di SOL, abbassando il 7° grado FA# otteniamo un FA NATURALE. Dunque
l'accordo sul settimo grado bemolle corrisponde a un semplicissimo FA. Ugualmente il 7° grado di RE
è un DO#, che nell'abbassamento diventa un semplicissimo DO.
--------------------------------------------------------------------
GIRI IN TUTTE LE TONALITA' (leggere in verticale)
--------------------------------------------------------------------

do re mi fa sol la si
sib do re mib fa sol la
fa sol la sib do re mi
sol7 la7 si7 do7 re7 mi7 fa#7

do re mi fa sol la si
lam sim do#m rem mim fa#m sol#m
sib do re mib fa sol la
fa sol la sib do re mi

do re mi fa sol la si
mim fa#m sol#m lam sim do#m re#m
sib do re mib fa sol la
fa sol la sib do re mi
--------------------------------------------------------------------

19