Sei sulla pagina 1di 70

Tecnologia Meccanica

Tensioni termiche di ritiro e residue

Durante il raffreddamento di un getto


si generano necessariamente gradienti t1 a
b
termici che porterebbero zone contigue
ad avere, allo stesso tempo, lunghezze
diverse. Ci non possibile per la
congruenza alla deformazione e quindi, t2 a
per mantenere la stessa lunghezza in ogni istante b
queste zone del materiale devono essere
assoggettate a sollecitazioni, di compressione
o di trazione a seconda del gradiente di t3 a
temperatura. Dal momento che la resistenza b
alla deformazione dei materiali modesta, l1
ad alta temperatura, allora si possono avere
deformazioni permanenti ed anche rotture. l2

a
t2 a
b b

Fonderia 60
Tecnologia Meccanica

Esempio 1: sfera piena

La zona esterna si raffredda pi


velocemente dellinterno e quindi si
vorrebbe contrarre, ma ci non possibile
e quindi viene sollecitata a trazione per
mantenere in ogni istante una lunghezza
uguale (congruente) con la parte interna

Esempio 2
Lelemento a si raffredda pi velocemente dellelemento
b e quindi si vorrebbe contrarre maggiormente, ma ci
a non e possibile e quindi viene sollecitato a trazione per
b mantenere in ogni istante una lunghezza uguale
(congruente) con la parte b

Fonderia 61
Tecnologia Meccanica

Z Sez. Z

Esempio 3 A a

giogo B giogo b

A a

Z a
L

La quantit di calore smaltita per conduzione Q S T Tambiente t

Q 1 1
labbassamento di temperatura T S T Tambiente t T Tambiente t
V V M

Fonderia 62
Tecnologia Meccanica

VA a2 L a

S A 2 2a L 4
Nel nostro caso:

VB a b L a b

SB 2 a b L 2 a b

MB 2
quindi
M A a 1
b

MB
per b a 2 la parte A si raffredda molto pi velocemente
MA

Fonderia 63
Tecnologia Meccanica

considerando le condizioni al contorno: Allinizio A ai raffredda pi di B

T Poich verso la fine del


raffreddamento il T di A molto
piccolo, da un punto in poi
(tempo t*) B si raffredda pi
Ts
velocemente, pur avendo modulo
maggiore.

In quel momento le velocit di


B raffreddamento sono uguali

Alla fine del raffreddamento la


A due parti devono avere la
Ta stessa T

t* t

Fonderia 64
Tecnologia Meccanica

Analiticamente:

z
q
y
Flusso termico:

Legge di Fourier:

dove: coefficiente di conducibilit termica

varia con la temperatura

Fonderia 65
Tecnologia Meccanica

Nel caso monodimensionale: da cui:

densit di flusso termico:

Introducendo: coefficiente globale


di scambio termico
mette in relazione di
proporzionalit diretta il
flusso termico specifico e
la differenza di temperatura

Flusso termico:

Fonderia 66
Tecnologia Meccanica

Un corpo che si trova ad una certa temperatura in


grado di smaltire (se abbassato di temperatura fino Q c m T Ta c V T Ta
a quella ambiente) una quantit di calore pari a:

Portando agli infinitesimi: dQ c V dT

accoppiando con lequazione di Fourier: dQ k S T Ta dt

si ha lequazione differenziale: c V dT k S T Ta dt
1
M

la soluzione pu essere trovata dT k S


dt dipendono solo
per separazione di variabili: T Ta c V dalla temperatura
h(T )

Fonderia 67
Tecnologia Meccanica

dT S
h T dt t t0 0 T Ts
Condizioni al contorno:
T Ta V t T Ta

Ts dT t h T
Integrando:

T
T Ta

0 M
dt

h t h
Trascurando la variazione di ln T Ta T ln TS Ta ln T Ta
TS
t t
k, c e con la temperatura M 0 M

T T h
ln S a t
TS Ta e Mh t
h

T Ta TS Ta e
t

T Ta M T Ta
M

h

T TS Ta e
t
In definitiva: M
Ta

Fonderia 68
Tecnologia Meccanica


h
t
TA TS Ta e Ta
MA
Per le due barre le temperature sono: h
t

TB TS Ta e Ta
MB

T h
h
t

TA A
TS Ta e MA

t MA
Mentre le velocit: h
TB h t

TB t M TS Ta e
MB

le velocit di raffreddamento sono uguali e la


differenza di temperatura massima quando: TA TB

Fonderia 69
Tecnologia Meccanica

h h
h t* h t*
Da cui esiste t* tale che: TS Ta e MA
TS Ta e MB

MA MB
h
h h t*
1 t* 1 t*
MB e MB
MB h h
e MA
e MB
h ln t * t *
MA MB MA
MA
t* MA MB MA
e
T

Ts
MB
ln
MA TB
t*
1 1 B
h
A
M M B TA
A
Ta

t* t

Fonderia 70
Tecnologia Meccanica

A
In un generico istante: B
A
A L TS TA Senza congruenza

B L TS TB B

' A A A

A Con congruenza
L E
B
'B B
B L E ' A 'B
L
A B ' A 'B

A B
L TS TA L TS TB L L L TB TA
L
A B
E E E
Approssimazione: , E indipendente dalla temperatura, ipotesi di elasticit

Fonderia 71
Tecnologia Meccanica

E TB TA A B ZA A A

ZB B B giogo
Per lequilibrio delle forze:

2 A Z A B Z B ZA A A

ZB ZB Z 2 ZA
da cui: A B
2 ZA
A B B B B B
2 ZA 2 Z A

2 ZA ZB
B E TB TA A E TB TA
ZB 2 Z A ZB 2 Z A

Approssimazione: E indipendente dalla temperatura

Fonderia 72
Tecnologia Meccanica

T
Ts
Le temperature
TA e TB vanno secondo B
curve esponenziali
A
Ta

t* t

Le tensioni A e B vanno
secondo le curve accanto
(circa) t* t

Fonderia 73
Tecnologia Meccanica

Z A a2 A Z b
Si ha: Allora: B
ZB a b B 2 Z A 2a

b A
se: 2 1
a B si pu avere cedimento di A pi freddo ma pi sollecitato
oppure il cedimento di B, pi caldo e meno sollecitato
ma: TB TA

Supponiamo che alle temperature rispettive, si superi il carico di snervamento in una barra,
ad esempio A (in trazione)

A > r Rottura del pezzo

si possono avere due casi:


r > A > s Tensione residua

Fonderia 74
Tecnologia Meccanica

nel secondo caso, la lunghezza di A al t* maggiore del previsto, quindi, aspettandosi ancora un certo
T fino alla Ta e quindi un corrispondente l, a Ta la barra A sar pi lunga del previsto. Ci non
possibile per la presenza dei gioghi e quindi necessariamente A sar sollecitata a compressione.
Per lequilibrio, corrispondentemente, B sar sollecitata a trazione.
Ovviamente, A(residua) B(residua)

Il limite di snervamento cresce


al decrescere della temperatura

A
B(residua)
t A(residua)
B

Fonderia 75
Tecnologia Meccanica

Nella realt sono diversi i casi in cui si ha rottura o snervamento

il materiale ha un comportamento plastico per gran parte del raffreddamento


Ci dipende da:
la tensione di snervamento cambia sia per la barra A che la B poich si trovano a
temperature sempre differenti

In genere difficile prevedere se e quale barra subir snervamento o se addirittura lo subiranno entrambe.

Ad esempio la barra B che si trova sempre ad una temperatura pi alta avendo un limite di snervamento pi
basso potrebbe cedere anche a tensioni pi basse e quindi prima della A

Ad esempio la barra A raggiunge lo snervamento che per gradualmente si alza con labbassarsi della
temperatura pi velocemente che per B; questultima, non avendo ancora raggiunto il t*, si trova in una fase
crescente del modulo della tensione raggiungendo anchessa lo snervamento.

Fonderia 76
Tecnologia Meccanica

Metodi per ridurre le tensioni di ritiro e residue


- progettazione del prodotto
raccordi
- processo sezioni
- sistema di formatura moduli termici
- raffreddatori
- coibenti
- design for casting
controllo velocit di
- trattamenti termici raffreddamento e
quindi dei gradienti
di temperatura

ricottura
normalizzazione

Fonderia 77
Tecnologia Meccanica

Tolleranze di processo

In base alle tolleranze ottenibili dal processo possibile stabilire se necessario aggiungere
materiale per ottenere le tolleranze richieste successivamente per asportazione di materiale

Tolleranza di progetto

< Tolleranza di processo > tolleranza di processo

Nessuna aggiunta di sovrametalli Aggiunta di sovrametalli

Lavorazioni successive
per asportazione

Fonderia 78
Tecnologia Meccanica

Nella tabella UNI 6225-73 sono precisate le tolleranze dimensionali e i sovrametalli per la lavorazione
meccanica dei getti di acciaio non legato (UNI 3150-68), colati in sabbia.
Le tolleranze sono bilaterali (disposte a cavallo della linea dello zero).

Dimensione nominale
(mm)
Massima oltre 80 oltre 180 oltre 315 oltre 500 oltre 800 oltre oltre
dimensione del fino a 80 fino a fino a fino a fino a fino a 1250 1600

Tolleranze
getto grezzo mm 180 315 500 800 1250 fino a fino a
1600 2500
dimensionali (mm) A B C A B C A B C A B C A B C A B C A B C A B C
fino a 120 6 4 3 7 5 4 - - - - - - - - - - - - - - - - - -
oltre 120 fino a 500 7 5 4 8 5 5 10 6 6 14 8 7 - - - - - - - - - - - -
oltre 500 fino a 1250 8 5 5 9 6 6 11 7 7 15 9 8 18 11 9 20 13 - - - - - - -
oltre 1250 fino 2500 9 6 6 10 7 7 12 8 8 16 10 9 20 12 10 22 14 11 25 15 - 30 17 -

Grado di precisione Tolleranza Numerosit


A Ampia Getti singoli
si distinguono 3 gradi di precisione:
B Media Getti ripetuti
C Stretta Getti di serie

Fonderia 79
Tecnologia Meccanica

Nel caso in cui le tolleranze ottenibili sono pi larghe di quelle richieste occorre aggiungere sovrametallo
in dipendenza delle dimensioni (massime e nominali) e della tipologia del getto

Sovrametalli

Dimensione nominale
(mm)
Massima oltre 80 oltre 180 oltre 315 oltre 500 oltre 800 oltre oltre
dimensione del fino a 80 fino a fino a fino a fino a fino a 1250 1600
getto grezzo mm 180 315 500 800 1250 fino a fino a
(mm) 1600 2500
A B C A B C A B C A B C A B C A B C A B C A B C
fino a 120 6 3 4 7 5 5 - - - - - - - - - - - - - - - - - -
oltre 120 fino a 500 6 4 5 7 5 5 8 6 6 10 7 7 - - - - - - - - - - - -
oltre 500 fino a 1250 7 5 5 8 6 6 9 7 7 11 8 8 12 9 8 13 10 - - - - - - -
oltre 1250 fino 2500 8 7 6 9 7 7 10 9 8 12 10 9 13 10 9 14 12 10 15 13 - 17 14 -

Vale lo stesso discorso nel caso di rugosit ottenibili pi scadenti di quelle richieste: occorre aggiungere
sovrametallo al fine di permettere mediante lavorazioni successive di produrre le finiture desiderate.

Fonderia 80
Tecnologia Meccanica

Quota Tolleranza Caso 1 Caso 2 Caso 1 con Caso 2 con


nominale intrinseca sovrametallo sovrametallo
del grezzo del processo

Effetto dimensioni massime Effetto della dimensione da lavorare

errore = 1 di inclinazione errore = 1% sul ritiro

Fonderia 81
Tecnologia Meccanica

Sovrametallo (considerazioni )

aumenta - all'aumentare delle dimensioni


- allaumentare della precisione richiesta
sovrammetallo

diminuisce
- fusioni di serie

MATEROZZA

SOPRAMMETALLO COSTANTE
SOPRAMMETALLO
VARIABILE
costante

variabile - per semplificare l' anima


- favorire la solidificazione direzionale
SOPRAMMETALLO VARIABILE

Fonderia 82
Tecnologia Meccanica

Raggi di raccordo

per ridurre erosione della forma


durante la colata

per ridurre rischi di rottura


durante la solidificazione

per ridurre concentrazioni


di tensioni durante luso
SPIGOLO

METALLO METALLO ANGOLO


FUSO FUSO GETTO

PROBABILI ZONE di EROSIONE DISEGNO CORRETTO


Diverse condizioni per angoli e spigoli

Fonderia 83
Tecnologia Meccanica

Ritiro
Tfs Ta Lf = Li ( 1 - T )

La forma ha modificato le
sue dimensioni

Il metallo si ritira in modo


Ritiri lineari per getti colati in sabbia (valori indicativi)
dipendente anche
dalla configurazione geometrica

Le anime funzionano MATERIALI RITIRO (%)


da vincoli Getti piccoli Getti medi Getti grandi
GHISE GRIGIE 1 0.85 0.7
GHISE MALLEABILI 1.4 1 0.75
GHISE LEGATE 1.3 1.05 0.35
ACCIAIO 2 1.5 1.2
ALLUMINIO e LEGHE 1.6 1.4 1.3
BRONZI 1.4 1.2 1.2
OTTONI 1.8 1.6 1.4
LEGHE di 1.4 1.3 1.1
MAGNESIO

Fonderia 84
Tecnologia Meccanica

PROGETTAZIONE DELLA FORMA

realizzazione della cavit allinterno della forma


nella quale verr colato il metallo liquido

transitorio

transitoria modello

forma permanente

permanente

forme transitorie - possono essere distrutte dopo la colata materiale: terra di fonderia
- devono permettere lestrazione del modello piano di separazione

forme permanenti - devono essere resistenti e durature materiale metallico


- devono permettere estrazione del pezzo angoli di sformo

Fonderia 85
Tecnologia Meccanica

Ciclo di formatura in terra


SOLIDIFICAZIONE E
RAFFREDDAMENTO

SPECIFICHE DEL
COMPONENTE
APERTURA DELLA
FORMA /
DISTAFFATURA
PREPARAZIONE
COSTRUZIONE
MATERIALI DI
DEL MODELLO
FORMATURA
FINITURA /
SBAVATURA /
STERRATURA /
SMATEROZZAMENTO
PREPARAZIONE
FUSIONE
DELLA FORMA

CONTROLLI

TRATTAMENTI
COLATA
TERMICI

Fonderia 86
Tecnologia Meccanica

Forma e modello

Fonderia 87
Tecnologia Meccanica

Scelta del piano di separazione

modello modello allinterno della staffa


delloggetto
da produrre

dal momento che il modello deve essere riutilizzato (modello permanente)


come si fa ad estrarlo senza danneggiarlo?

piano di separazione delle staffe

Fonderia 88
Tecnologia Meccanica

Angoli di sformo VALORI DELLO SFORMO s in mm e in %


dell' ANGOLO di SFORMO

per permettere ALTEZZA del


SFORMO Angolo di sformo
MODELLO
estrazione del modello
(mm)
s (mm) (%)
fino a 40 0.5 1.25 1'30''
40 - 59 0.75 1.8 - 1.2 1'
60 - 119 1 1.7 - 0.8 40''
MODELLO
120 - 159 1.5 1.7 - 0.8 40''
160 - 199 1.75 1.1 - 0.9 40''
H 200 - 249 2 1.0 - 0.8 30''
250 - 299 2.5 1.0 - 0.8 30''
300 - 399 3 1.0 - 0.75 30''
400 - 499 3.5 0.9 - 0.8 30''
IMPRONTA >= 500 4 <= 0.8 30''

I valori di questa tabella sono di preferenza da adottare per modelli METALLICI, lavorati a
macchina, possibilmente fissati su placche e ben finiti. La sformatura dovra' essere fatta con
vibratori e con guide o, meglio, su macchine a sformare.

Il modello deve essere modificato per una necessit tecnologica

Fonderia 89
Tecnologia Meccanica

Disposizione dellimpronta nella forma

L / D >> 1

L / D << 1

Fonderia 90
Tecnologia Meccanica

Eliminazione sottosquadri

problema soluzioni

Fonderia 91
Tecnologia Meccanica

Preparazione della forma

0: preparazione del modello

5. Realizzazione tirate daria

Fonderia 92
Tecnologia Meccanica

Fonderia 93
Tecnologia Meccanica

Esempi di forme allestite

Pezzo forato

Pezzo con una superficie piana

Fonderia 94
Tecnologia Meccanica

Disposizione dellimpronta nella forma

L / D >> 1

L / D << 1

Fonderia 95
Tecnologia Meccanica

Macchine per formatura

FORMATURA DALL' ALTO

FORMATURA DAL BASSO

1
TRAMOGGIA
3 2
ENTRATA TERRA
PALETTA ROTANTE 4

TESTA DI LANCIO 5

6
7

SCOSSA COMPRESSIONE SFORMATURA

FORMATURA A LANCIO CENTRIFUGO 1 PIATTO DI COMPRESSIONE


2 STAFFA
3 PLACCA MODELLO
4 TAVOLA
5 CANDELE PER LA SFORMATURA
6 PISTONE DI SCOSSA
7 PISTONE DI COMPRESSIONE

Fonderia 96
Tecnologia Meccanica

Materiali per la formatura in terra

Caratteristiche richieste
1 plasticita' (scorrevolezza)
2 coesione grani spigolosi
grani tondeggianti + legante
3 refrattarieta' diametro uniforme + resistenza
4 permeabilita' - refrattariet
grani grossi e piccoli
5 sgretolabilita' - porosit
+ resistenza
Sabbia silicea (SiO2)
argilla (soprattutto bentonite)
acqua (ha il compito di conferire R R
potere legante allargilla)

% acqua % argilla

Fonderia 97
Tecnologia Meccanica

ANALISI GRANULOMETRICA DI SABBIA


Numero Maglia Fattore Trattenuto Prodotto
(mm) (g) (%)
sabbia indice AFS
6 3.36 3 0 0 0
molto grossa < 18
12 1.68 5 0 0 0
grossa 18-35
media 35-60
20 0.84 10 0.5 1 10
30 0.59 20 1.8 3.6 72
40 0.42 30 8 16 480
fina 50-150
50 0.297 40 17 34 1360
finissima >150
70 0.210 50 11 22 1100
100 0.149 70 3.5 7 490
+
140 0.105 100 1 2 200
200 0.074 140 0.3 0.6 84 forma del grano
270 0.053 200 0 0 0
fondo - 300 0.5 1 300 +
Totale 43.6 87.2 4096
Argilloide 6.4 12.8 distribuzione granulometrica
50.0 100
Indice di finezza 4096 / 87.2 47

finitura superficiale

Fonderia 98
Tecnologia Meccanica

Influenza
dellevaporazione
dellacqua
superficiale e
condensazione
negli strati pi
profondi

Fonderia 99
Tecnologia Meccanica

Legante

naturale argilla o bentonite

forti 16%
semigrasse 6-16% materiale di colata
magre 5-8% peso del getto
silicee <5% in funzione di spessore della parete
numero di pezzi
sintetico inorganico silicato sodico
cemento

organico resine fenoliche


furaniche
..
tabella

soffiaggio
compattazione pressatura
vibrazione

Fonderia 100
Tecnologia Meccanica

aria
Ta CO2
Na2O . x SiO2 + CO2 -> Na2CO2 + SiO2
indurimento
forno
campi alta frequenza
a caldo aria calda breve (s)
utensili caldi tempi medio (min)
radiazione infrarossa lungo (ore)

Fonderia 101
Tecnologia Meccanica

Lavorazione delle terre

terra usata sabbia nuova

rottura zolle essiccazione


separazione parti metalliche
setacciatura
separazione delle polveri acqua
agglomerante
nero minerale
dosatura
molazzatura
disintegrazione

formatura

Molazza

Fonderia 102
Tecnologia Meccanica

Prove sulle terre

1. determinazione del tenore di argilla


si effettua lavando la sabbia e valutando la differenza in peso
(strumento : levigatore)

2. indice di finezza
setaccio in colonna in serie decrescente

3. contenuto di umidita
strumento che impiega carburo di calcio CaC2 che reagisce con
lacqua provocando un aumento di pressione.
5. COESIONE A VERDE / SECCO
Compressione statica e dinamica mediante coesimetri
4. Prove meccaniche

Fonderia 103
Tecnologia Meccanica

Anime Realizzazione di fori ciechi o passanti


per mezzo di occupazione di una parte
del getto con materiale di formatura
terra di formatura getto getto
anima anima
Staffa superiore

portata
danima

portata danima

Staffa inferiore

requisiti delle anime terra di formatura


- maggiore refrattariet
- elevata resistenza meccanica fino al termine della solidificazione
- friabilit

Fonderia 104
Tecnologia Meccanica

Realizzazione delle anime

soffiaggio delle anime


cassa danima

armatura armature semplici sostegni tirate daria interne allanima

Fonderia 105
Tecnologia Meccanica

Dimensionamento delle anime

Le anime devono sopportare sollecitazioni termiche e sollecitazioni meccaniche


Quindi non devono essere troppo snelle e non devono essere circondate da troppo liquido

Inflessione e conseguente
eccessiva deformazione L
L (tolleranze) o rottura

Sovra-cottura e
S D S conseguente difficolt di S D S
rimozione

D<2S LD D<2S L D/2


2S D 3S L 3D 2S D 3S L 2D
3S D L 5D 3S D L 3D

Fonderia 106
Tecnologia Meccanica

FUSIONE E COLATA

Fusione

Forni

A combustibile
- solido
- liquido
- gassoso

Elettrici
- a resistenza
- ad arco
indiretto (radiante)
diretto
- ad induzione
bassa frequenza
alta frequenza

Fonderia 107
Tecnologia Meccanica

Cubilotto

Carica: strati alterni di


- coke
- fondente
- metallo

Fonderia 108
Tecnologia Meccanica

Impiegato per la rifusione di ghise comuni e speciali.


Temperatura: Tf della ghisa 1150 - 1350 C + max 200 C di surriscaldamento.

Rivestimento:
- acido (mattoni siliciosi a base SiO2, 90%) : il pi usato, economico, ottima resistenza agli sbalzi
termici ;
- basico (dolomite calcinata: ossidi CaO e MgO): favorisce la desolforazione

FeS + CaO -> FeO + CaS


FeO + C -> Fe + CO

basicit della scoria: (CaO%+MgO%)/SiO2%


- neutro (a base di magnesite calcinata (MgO 85-90% + ) e cromite (FeO.Cr2O3)
- grafite : zona del rivestimento al disotto degli ugelli

Carica del cubilotto (dote):


- carbon coke: pezzatura d = 120 mm, buona resistenza meccanica, quantit: 10%
della carica metallica
- ghisa: pani e rottami (pani di I fusione: titolati, pani di II fusione: composizione pi incerta)
- fondente: 20-30 % del peso del coke
* calcare (CaCO3), dolomite (CaCO3.MgCO3), magnesite (MgCO3)
* fuorite (CaF2), cenere di soda (Na2CO3)

Fonderia 109
Tecnologia Meccanica

Portata d' aria (allincirca 1 tonn d' aria per la fusione di 1 tonn di ghisa), dipende anche dalla pezzatura del coke e
dalla sua porosit.
Rendimento: occorre limitare la temperatura dei gas in uscita (150 - 300 C) = 45-50%

Temperatura
Aumenta col preriscaldamento dellaria (alimentazione a vento caldo).
Presenta un massimo con la portata d' aria: una portata eccessiva determina ossidazione, > perdite di Mn e Si
ed una riduzione della temperatura; una portata bassa determina una bassa velocit di fusione,
aumento di carbonio ed erosione del refrattario.

Inoculazione (per laffinamento della struttura della ghisa): impiego di ferro-leghe es. Fe-Si 85 % + Al.

Fonderia 110
Tecnologia Meccanica

Colata

gravit centrifuga sotto pressione


sfrutta la pressione dovuta forma messa in pompe alternative
al peso del metallo liquido rotazione, si genera
forza centrifuga sul
metallo

grande versatilit pezzi relativamente semplici pezzi complicati

tolleranze generalmente scadenti buone finiture / tolleranze ottime finiture

forme transitorie conchiglie metalliche conchiglie metalliche


permanenti permanenti, costose
costi di impianto
automazione

Fonderia 111
Tecnologia Meccanica

Sistema di colata per fonderia in terra

Sistema principale - bacino di colata

- canale di colata

- canale orizzontale

- attacco di colata

Altri elementi - filtri


- pozzetti
- sfiati
- trappole

Fonderia 112
Tecnologia Meccanica

Sistemi di colata
Danni alla forma
diretta Gocce fredde

sul piano di Facile realizzazione


separazione

Forma in tre parti


dimensionamento con tre staffe
Colata in sorgente

il dimensiomento del sistema si realizza


a partire da quantit di materiale da colare
tempo ammissibile (produttivit, resistenza termica della forma)
velocit del fluido (danneggiamenti per erosione)

per ottenere le sezioni dei canali di colata

Fonderia 113
Tecnologia Meccanica

Altri sistemi di colata


Colata a stella

bacino
Colata a pioggia
getto Getti larghi e bassi

1 2

Colata a pettine laterale

Per riempire la materozza


Colata in due fasi
con liquido a temperatura 1 2
pi alta

Fonderia 114
Tecnologia Meccanica

Dimensionamento sistema di colata

Circuito idraulico in cui circola


un fluido perfetto in condizioni stazionarie

Astr = sezione di strozzatura =


conversione energia potenziale H
in energia cinetica As
Ar Ag
2 g H
vstr k [1 4]
k

Q Astr vstr

la portata non un parametro libero


ma va scelta in funzione di - volume del getto
- tempo di riempimento

Fonderia 115
Tecnologia Meccanica

Tempo di riempimento t r Vg Tempo di irraggiamento ti


Vg + accessori
forma del getto (??)

se piccolo --> portate eccessive e resa bassa maggiore di tr


se grande --> difetti - prematura solidificazione
- collasso della forma per
irraggiamento ( t i )

formatura a verde sintetica


fine (AFS > 100) grossa (AFS < 100)
t i 3-5 5 - 12 20 - 60

1
formule empiriche tr
1.64
(attenzione alle unit di misura)
0.045
Vg
tr 6.4 s Pg tr Vg ( formula di Dietert per acciai)

Fonderia 116
Tecnologia Meccanica

Nota la portata posso calcolare la sezione Astr

Astr
Vg vstr 1m / s
Verificare che:
tr Vstr t r ti

Posizionamento Astr sistemi pressurizzati Astr = Ag riduzione boccame


velocit elevate
portate uniformi

sistemi non pressurizzati Astr = As velocit basse


portate disuniformi
consigliati se c
presenza di ossidi

Fonderia 117
Tecnologia Meccanica

Sistemi pressurizzati Sistemi non pressurizzati

As : Ar : AgAstr As Astr : Ar : Ag

4 : 8 : 3 4 : H : H
[H ] dm
1 : 2 : 1 H H
2 : 2 : 1 1 : :
2 2

a
Attacchi di colata (sezione rettangolare) b4a
L b b

altre sezioni L

Fonderia 118
Tecnologia Meccanica

Meccanismi di danneggiamento
della forma per irraggiamento

Tr Td
Tr Td

Riempimento di getti
V2 di forma particolare

Tr Td T r' Td

T r' = tempo di riempimento V


di 2

Fonderia 119
Tecnologia Meccanica

Spinte metallostatiche

pz h1
Per un liquido si ha: h1

Peso specifico

H
p g h h

battente
z px H
y

Fonderia 120
Tecnologia Meccanica

Nz
z f x, y superficie di contenimento del liquido

z
z
Nx y
n

N z z cos ds
x
N z n ds Angolo rispetto alla
N x z sin ds normale alla superficie

Fonderia 121
Tecnologia Meccanica

Esempio 1: parete orizzontale affondata

h Nz

N z N z z z cos ds

a b b
z h dxdy z h a b
0 0
a

z
y

La spinta corrisponde al
volume di terra sopra al getto x
per la densit del metallo
Nz

Fonderia 122
Tecnologia Meccanica

b
Esempio 2: parete verticale affiorante

h Nx
N x N x x z sin ds

h b h2
x 0 z dydz x 2 b
0 z
y

Esempio 3: parete verticale non affiorante b

h2 x

N x N x x z sin ds h1
Nx
h2 b h12 h22
x z dydz x b
h1 0 2

Fonderia 123
Tecnologia Meccanica

b
Esempio 4: parete inclinata affiorante

h
l b N
N z n ds n z (l ) dydl
0 0

z
Nx
l b
dz N n z (l ) dydl
Ny N dz dl 0 0
dl sin h b dz h2 b
y n 0 z dy sin n 2 sin
0

h2 b h2 b h2 b
N y n y 2 sin cos 2 sin 2 tan
N
N n x h 2
b h 2
b h 2
b
sin
x 2 sin 2 sin 2

Fonderia 124
Tecnologia Meccanica

b
Esempio 5: parete cilindrica affiorante

0 b
N z n ds n z dyrd h
0 N
2
0
n r cos dyrd
b

0
2

0
N x sin r cos dyrd
b

0
2

0 b sin(2 ) d 2 (cos 2 ) b r2

0
dyr b r 2
2
0 2 2 4 2 2

0 0 cos(2 ) 1 d 2
N y cos r cos dyrd
b b
dyr
2
0
2
0 2 2
sin 2 2 0
b r2 b r2
4 2 4

Fonderia 125
Tecnologia Meccanica

Esempio 6: parete cilindrica non affiorante

0 b
N z n ds n z dyrd
b
0
2
0
n h r cos dyrd
b

0
2

h
0 N
sin h r cos dyrd
b
Nx
0
2

1
b r 2 r 2h
2

0 r
cos h r cos dyrd b r h
b
Ny

2
0
4

Fonderia 126
Tecnologia Meccanica

Esempio 7: Caso reale di getto cilindrico


b
N z n ds 2 n z dyrd Nz
0
2 h

n h r cos dyrd
b
2

0
2

N x 2 sin h r cos dyrd 0
b

0
2

cos h r cos dyrd
b
Nz 2

0
2

r 2r
b r 2h
2
La spinta corrisponde al r2 r
volume di terra sopra al getto N z b 2r h b b r 2h
per la densit del metallo 2 2

Fonderia 127
Tecnologia Meccanica

Spinte metallostatiche sulle anime


r b

Nz Nz

2
sin h r cos dyrd 0
b
Nx
0 0 Volume di liquido spostato
2
dal corpo immerso
cos h r cos dyrd b r 2
b
Ny spinta di Archimede
0 0

Fonderia 128
Tecnologia Meccanica

Le anime sono circondate dal metallo liquido ovunque tranne le loro portate.
La spinta di Archimede vale:

F = metallo ( Vanima - Vportate )

Nel calcolo della resistenza allo scoperchiamento


della staffa, a questo valore bisogna sottrarre
il peso dellanima stessa

Panima = anima Vanima

NB: le anime verticali non hanno liquido sulla loro


superficie inferiore e quindi non sono soggette a
spinte a meno che non abbiano sotto-squadri.

Fonderia 129