Sei sulla pagina 1di 16

I DIAGRAMMI DI STATO

Cosa sono e a che cosa servono

T [°C]

Fe %C Fe3C

G.M. La Vecchia – Università di Brescia


Dipartimento di Ingegneria Meccanica

DIAGRAMMI DI STATO
diagrammi di equilibrio
T [°C]
Af FASE LIQUIDA
L
Bf
L+A
L+B
P = 1 atm
FASE SOLIDA A+B
A+B
(miscela dei 2
metalli puri A e B)
A %B B
0 100

Rappresentazione grafica delle condizioni


di equilibrio alle varie temperature di un
sistema costituito da un metallo base +
ulteriori elementi chimici
DIAGRAMMI DI STATO

• se il sistema è costituito da 2
elementi ⇒ diagramma di stato
binario ⇒ grafico bidimensionale
• se il sistema è costituito da 3
elementi ⇒ diagramma di stato
ternario ⇒ grafico tridimensionale

DIAGRAMMI DI STATO

Qualsiasi sia il diagramma di stato


considerato si ipotizza un raffreddamento
sufficientemente lento
passaggio attraverso successivi stati
di equilibrio

Condizioni nettamente diverse dai


trattamenti termici di interesse industriale
DIAGRAMMI DI STATO DI
PARTICOLARE INTERESSE

Acciai e ghise (leghe Fe-C)

Cenni alle modifiche del diagramma


Fe-C per introduzione di elementi che
determinano soluzioni solide con il Fe:

1) elementi che allargano il campo γ

2) elementi che restringono il campo γ

Il diagramma Fe-C
Le strutture di equilibrio delle leghe Fe-C (acciaio, ghisa) sono
rappresentate da tale diagramma

In assenza di riscaldamenti troppo prolungati, di velocità di


raffreddamento particolarmente lenta e di elevati tenori di elementi
grafitizzanti, il Fe ed il C si combinano per formare il composto
interstiziale Fe3C o cementite

Il diagramma di riferimento (condizioni normali) risulta il Fe-Fe3C

Il tenore di C nella Fe3C (contenuto stechimetrico) è pari al 6,69%


⇒ la gradazione dell’asse delle ascisse termina in corrispondenza di
questo valore
Costruzione del diagramma Fe-C per punti
T[°C]
δ
1538
1495 peritettica
0.17
0.09 0.53
1394

eutettica
1148
γ 2.11 4.3

912

eutettoidica
723
0.02 0.77
Fe3C

α 0.008 6.69%

Il Fe puro è polimorfo, esistendo in varie forme allotropiche

T T
liquido Curva di
1538°C raffreddamento
Fe δ − c.c.c
1394°C
Fe γ − c.f.c
912°C
Fe α − c.c.c
tempo
I reticoli cristallini
Molti metalli o leghe metalliche
possono presentare a diverse
temperature differenti strutture
cristalline (polimorfismo)

Cubico semplice Cubico corpo Cubico facce


martensite centrato centrate
(ccc) (cfc)

Fe
C

Diverso reticolo cristallino è Esagonale compatto


sinonimo di diverse proprietà
meccaniche

DIAGRAMMA Fe - C
l+ δ
T [°C]
δ 1538
1495
δ +γ 1394 l
l+ γ
l+ Fe3C
γ 1148°C

912 γ + Fe3C
α +γ 723
α
α + Fe3C
0 1 2 3 4 5 6 6,69
%C Fe3C
diagramma diagramma
Fe - Fe3C Fe – C
DIAGRAMMA Fe - C

Fasi:
• fase liquida
• fase δ, α, γ o cristalli di ferro δ, α, γ
• fase Fe3C

DIAGRAMMA Fe - C
Costituenti strutturali:

• ferrite ⇒ soluzione solida di C in ferro α


• austenite ⇒ soluzione solida di C in ferro γ
• ferro δ ⇒ soluzione solida di C nel ferro δ
• cementite ⇒ composto interstiziale Fe3C con
%C = 6,69
• perlite ⇒ eutettoide ferrite - cementite
• ledeburite ⇒ eutettico austenite - cementite
DIAGRAMMA Fe - C

Reticolo cubico a
facce centrate (c.f.c.)
Al, Cu, Ni, Pb, Fe γ, Ag, Au
cella elementare: è la più piccola parte del
cristallo che ne conserva tutti gli elementi di
simmetria

n. atomi = 4

n. di coordinazione = 12

fattore di impaccamento
= 0,72
rappresentazione rappresentazione
tradizionale con il modello delle
sfere rigide
Reticolo cubico
a corpo centrato (c.c.c.)
Cr, V, Mo, W, Fe α

cella elementare:

n. atomi = 2

n. di coordinazione = 8

fattore di impaccamento
= 0,68
Rappresen- Rappresentazio-
tazione ne con il modello
tradizionale delle sfere rigide

DIAGRAMMA Fe - C
Punti critici
A4 ⇒ temperatura della trasformazione
δ↔γ
A3 ⇒ temperatura della trasformazione
γ ↔α
A2⇒ punto di Curie (770°C) al di sopra del
quale la ferrite non è più magnetica
A1 ⇒ temperatura della trasformazione
eutettoide (723 °C)
Acm ⇒temperatura della trasformazione
γ ↔ Fe3C
I PUNTI CRITICI:
Il ferro puro
Temperatura, °C Tf
Fe δ liquido
A4

Fe γ

A3

Fe α

%C Fe3C

I PUNTI CRITICI:
Gli acciai ipoeutettoidici
Fe δ liquido
Temperatura, °C

Fe γ

A3
A1
Fe α

X %C Fe3C
A1:temperatura dell’equilibrio austenite ⇔ perlite
A3: temperatura d’equilibrio austenite ⇔ ferrite
Acm: temperatura d’equilibrio austenite ⇔
cementite

Per gli acciai ipereutettoidici, al di sopra


della quale è stabile solo l’austenite

Fe δ liquido

Fe γ
Temperatura, °C

Acm

Fe α

%C Fe3C

A4: temperatura d’equilibrio austenite ⇔


ferrite δ

Al di sotto della quale è stabile solo l’austenite

Fe δ
Temperatura, °C

liquido
A4
Fe γ

Fe α

%C Fe3C
l+ δ
T [°C]
δ 1538
δ +γ 1394 l
l+ γ
L+ Fe3C
γ

912 γ + Fe3C

α +γ
α
α + Fe3C
0 0,8 1 2 3 4 5 6 6,69
%C

acciai acciai
ipoeutettoidici ipereutettoidici ghise
acciai eutettoidici

Acciaio ipoeutettoidico
l+ δ
T [°C]
δ
δ +γ l
l+ γ
L+ Fe3C
γ

γ + Fe3C

α +γ
α
α + Fe3C

0 0,8 1 2 3 4 5 6 6,69
Perlite
%C
(Feα + Fe3C)
Feα a TE(A1): γ ⇒(Feα+Fe3C) perlite
Acciaio eutettoidico
l+ δ
T [°C]
δ
δ +γ l
l+ γ
L+ Fe3C
γ

γ + Fe3C

α +γ
α
α + Fe3C

0 0,8 1 2 3 4 5 6 6,69
Perlite %C
(Feα+Fe3C)
a TE (A1): γ ⇒(Feα+Fe3C) perlite

Acciaio ipereutettoidico
l+ δ
T [°C]
δ
δ +γ l
l+ γ
L+ Fe3C
γ

γ + Fe3C

α +γ
α
α + Fe3C

0 0,8 1 2 3 4 5 6 6,69
Perlite %C
(Feα + Fe3C)
Fe3C a TE (A1): γ ⇒(Feα+Fe3C) perlite
Ferrite (Feα):
Costituente a bassa durezza, attaccato debolmente dal Nital,
preferenzialmente a bordo grano
(acido nitrico al 4% in alcol etilico, 10-60 s)

L’attacco evidenzia un
grano non orientato
0,06%C
(equiassico) fortemente
laminato a 845°C
avvolto a 620°C disomogeneo da zona a
100x Nital zona

Austenite (Fe-γ)
Stabile a T>723°C, reso stabile a Tambiente con aggiunte in lega
di elementi austenitizzanti (Ni, Mn, ecc)
Aspetto micrografico simile alla ferrite, ma bordi grano + squadrati

AISI 316 100x austenitic stainless steel,


type AISI 304L
Tempra di soluzione 1035°C
raffreddamento in acqua
10ml HNO3, 10 ml acido acetico, 15ml HCl,
5ml glicerolo
Cementite (Fe3C: carburo di ferro) :

Cementite eutettoidica: quella costituente la fase cementite della perlite

Cementite di coalescenza:
in globuli (per migliorare la lavorabilità)

Matrice ferrite+globuli di cementite


Nital
1000 x

Elementi che allargano il campo γ


innalzamento di A4 + abbassamento di A3
T [°C] T [°C]
1500 1500
δ δ

1000 1000 γ

500 500
α α

0 el % → 0 el % →
campo γ aperto campo γ allargato

Ni, Mn, Co, Pt C, N, Cu, Zn, Au


Elementi che restringono il campo γ

abbassamento di A4 + innalzamento di A3

T [°C]
1500

γ
1000
α

500

0 el % →

campo γ chiuso campo γ ristretto


Al, Cr, Si, Mo B, S, O

Ghisa

l+ δ
T [°C]
δ 1500
δ +γ 1400 l
1300 l+ γ
L+ Fe3C
1200 γ 1154 °C
1100
1000
γ + Fe3C
900
α +γ 800
α 700 TE
α + Fe3C
600
0 0,8 1 2 3 4 5 6 6,69
%C
a 1154°C: l ⇒ (Feγ+Fe3C) ledeburite

a TE (A1): γ ⇒ (Feα+Fe3C) perlite


Ghisa

Caratteristiche meccaniche: funzione del tipo


di microstruttura della matrice ma anche
della percentuale, forma e distribuzione del
carbonio sotto forma di grafite