Sei sulla pagina 1di 35

Numero 18 - 2016 - spedizione in a.p. POSTE ITALIANE D.L. 353/2003 (convertito in Legge del 27 febbraio 2004 n.46, art.

1, comma 1 - LO/MI - 1 copia 3

A a Architetture in acciaio
Fondazione
Promozione
acciaio
delettera wP

5+1AA ALFONSO FEMIA GIANLUCA PELUFFO | GRAAL ARCHITECTURE | EMANUELE TANZI, MARCO BALLARE | GIANCARLO MARZORATI |
DIETMAR FEICHTINGER ARCHITECTES | DANIELA CRISANTI | EMDP ARCHITECTS | VS ASSOCIATI | MODOSTUDIO
Oskar Da Riz
Dal 1966
qualit
dacciaio
Fin dalla sua fondazione la Ferrosider S.p.A.
si contraddistinta per i continui
investimenti volti al miglioramento
tecnologico, della sicurezza e dellambiente,
allampliamento della gamma di prodotti.

Ferrosider S.p.A.
Via Domenico Ghidoni, 169
25035 - Ospitaletto (Bs)

tel. +39 030 68.41.411


Fax +39 030 64.33.85 Progetto: BNL Roma Tiburtina
mail: ferrosider@ferrosider.it Architetto: 5+1 Architetti Associati
www.ferrosider.it Luogo: Roma (I)

T +39 0471 065000 sales@stahlbaupichler.com www.stahlbaupichler.com


ph. Ernesta Caviola
Il progetto di ingegneria come
dialogo con larchitettura
Alla gentile richiesta di scrivere un nuovo (*) editoriale per risposte, e non afferma con arroganza, che sappia parlare i
Architetture in Acciaio limpulso non stato di raccontare diversi linguaggi del progetto dei diversi attori e che riesca
limportanza per noi del rapporto architettura/struttura nei a coinvolgere tutti gli attori del processo nellatto del
nostri progetti, del fascino e della ricerca sulla materia progetto, nel suo atto fondativo, sino alla sua realizzazione.
dellacciaio, con le sue trame, i suoi ritmi, le sue sequenze E la strada dellappartenenza e dellintegrazione.
quasi musicali nel comporre e anticipare la costruzione Abbiamo sempre avuto la volont di ricercare dei compagni
degli spazi, ma di dover questa volta raccontare come il di viaggio nel percorso del progetto e nellingegneria, strut-
progetto pu definirsi tale solo quando il percorso delle turale e non solo, gli abbiamo chiesto che non espletassero
competenze integrato e si definisce nella condivisione di semplicemente un servizio professionale ma si potessero
ununica visione e di un dialogo sincero e generoso nellatto ingaggiare nel progetto, al nostro fianco, al fianco del
del progetto. progetto. E di questo che parlano la nuova sede di BNP
Lacciaio impone questo. Lacciaio prefigura in maniera Paribas a Roma, con Mauro Giuliani di Redesco, la Torre
estremamente sincera quanto e come il progetto sia stato Orizzontale e lo IULM di Milano con Stefano Migliaro e Luca
profondo nel confronto tra struttura e architettura cos Romano di Iquadro ingegneria, il prossimo recupero
come il cemento quando questo sintesi tra spazio e delledificio di Generali di Viale Liberazione a Milano con
struttura. Noi non siamo soliti celare tutto ci e la struttura FOR ingegneria, per citare alcuni progetti recenti.
in acciaio deve essere coerente con il disegno degli spazi Ecco, crediamo che occorra dare volto e nome agli
e dellarchitettura anche se poi viene spesso celata. ingegneri progettisti, che dialogano con larchitetto e per
Nellesperienza per la sede di BNP/BNL a Roma, ad un larchitettura, perch sono una componente fondamentale
certo momento la struttura che via via veniva realizzata ci affinch il reale e limmaginario di un progetto si
ha confortato del possibile esito finale in quanto anticipava trasformino in realt possibile rispondendo ai vincoli.
perfettamente compressioni e dilatazioni, stratificazioni Ecco, vorremmo ringraziare queste persone, vorremmo
e diradamenti, geometrie ritmate e variabili, pronta ad mettere in evidenza loro, perch ci che abbiamo fatto
accogliere ci che lavrebbe poi fatta divenire volume, insieme si pu giudicare da solo e credo/spero sia
architettura, paesaggio, comprensibile ed evidente questo tempo comune.
Ma affinch quanto descritto non siano solo buone parole Dedicando questo a tutti gli ingegneri, le aziende,
da leggere o retorica distante dalla realt, in questa sede le imprese e i Committenti che amano ancora latto del
racconteremo brevemente di come da oltre ventanni progetto e hanno ancora voglia di combattere per esso
abbiamo deciso di perdere tempo per unattivit non rico- nonostante tutte le condizioni al contorno, perch un
nosciuta ma fondamentale, che dipende solo dallarchitetto, lavoro nel tempo per il tempo, e al tempo si lascia solo ci
nel bene e nel male, nel suo ruolo che si muove da unidea che noi abbiamo generosamente sacrificato, in un viaggio
di generosit e di guida attenta e rigorosa per lo sviluppo e da non fare da soli.
la realizzazione del progetto. Unattivit di engagement e
generosit, quella del dialogo come strumento di progetto. Alfonso Femia, 5+1AA
Occorre coinvolgere e far comprendere che la societ
delle regole e delle norme come siamo ormai diventati,
deresponsabilizzando di fatto ognuno, una via senza
visione, coraggio e innovazione, invece quella dei vincoli,
di ogni natura e importanza, quella della responsabilit
e del pensiero, dellazione che pone domande e ricerca

* Architetture in Acciaio n4 La parola ai protagonisti 5+1AA 3


IN QUESTO NUMERO

52
DANIELA CRISANTI
ABITAZIONE MONOFAMILIARE

06
5+1AA ALFONSO FEMIA GIANLUCA PELUFFO
HEADQUARTERS BNL - GRUPPO BNP PARIBAS
32
DIETMAR FEICHTINGER ARCHITECTES
PASSERELLA DACCESSO A MONT SAINT-MICHEL

48
EMDP ARCHITECTS
TERME ROMANE E CATACOMBE

22
EMANUELE TANZI | MARCO BALLAR
ABITAZIONE RESIDENZIALE MONOFAMILIARE

16 56
GRAAL ARCHITECTURE MODOSTUDIO
AMPLIAMENTO SCUOLA MATERNA HEADQUARTERS INTECS

40
VS ASSOCIATI
28 AMPLIAMENTO ORTO BOTANICO

GRUPPO STONES | GIANCARLO MARZORATI


CENTRO EVENTI MULTIMEDIALI IL MAGGIORE

4 5
HEADQUARTERS BNL - GRUPPO BNP PARIBAS
ROMA

5+1AA ALFONSO FEMIA GIANLUCA PELUFFO

ph. Oskar Da Riz


ph. Oskar Da Riz

Vista della facciata est, con al centro la preesistente "Cisterna Mazzoni" conservata per vincolo della Soprintendenza. Prospetto est.

La spettacolare "prua", tra gli elementi iconografici del progetto.

HEADQUARTERS BNL -
GRUPPO BNP PARIBAS
ROMA

Committente Progetto strutturale


BNP Paribas Real Estate Ing. Mauro E. Giuliani,
Property Development spa Redesco Progetti srl
Progetto architettonico, Progetto impianti
urbanistico preliminare Ariatta ingegneria dei sistemi srl
e definitivo; General contractor
Progetto paesaggistico Parsitalia
5+1AA Alfonso Femia Costruttore metallico
Gianluca Peluffo M.B.M. spa
Progetto architettonico Facciate
esecutivo e coordinamento Stahlbau Pichler srl
Starching

La nuova sede per uffici di ficazione urbana, della viabilit longilinea (221 m) sviluppata progetto prevede strategie
BNL si pone come punto di e del potenziamento dei servizi. in verticale per un totale di tecnologiche ed impiantisti-
svolta per il rinnovamento del Adiacente al complesso della 12 piani fuori terra (con quota che, attive e passive, volte
quartiere di Roma Tiburtina, stazione ferroviaria per lalta dingresso pari a 6,9 m) e allottenimento della certifi-
posto nel quadrante est della velocit, il lotto di progetto si 4 interrati, raggiungendo cazione LEED.
Capitale. Con questo inter- estende secondo una forma unaltezza di 52,1 metri. Carattere generatore delledifi-
vento lo studio di architettura allungata (circa 260 m lungo La testata sud delledificio cio quello che i progettisti
5+1AA Alfonso Femia Gianluca lasse nord-sud) e molto stretta assume la morfologia tipica definiscono il principio del
Peluffo mira a dare una tra- (40 m circa a est-ovest) per della prua di una nave, con una Giano Bifronte, secondo il
sformazione concreta sia dal una superficie totale di 7.335 rastremazione in pianta ed in quale entrambe le facciate

ph. Oskar Da Riz


punto di vista delle esigenze mq. Limpianto planimetrico elevazione. lunghe devono essere conside-
funzionali, sia per quanto ri- delledificio si caratterizza, di Nellottica di una costruzione rate di egual rilevanza;
guarda gli ambiti della riquali- conseguenza, per una forma altamente sostenibile, il lutilizzo di differenti tipologie
ph. Luc Boegly

ph. Luc Boegly


Viste dell'edificio in fase di cantiere e 3D delle strutture in acciaio. Le due facciate dell'edificio: in alto il lato ovest, sotto vista parziale del lato est.

di facciata, che si alternano ventilata in ceramica a nord-est ture di elevazione che, a 12 x 9 m, in cui la luce maggiore
rapportandosi al contesto pro- che si alterna ad un sistema a partire dalla quota del piano coperta da travi alte 60 cm,
cedendo lungo lasse princi- doppia pelle (facciata struttu- dingresso, sono contraddi- e quella minore da solai che
pale, legato non solo al fine rale in acciaio con parti vetrate stinte da schemi tridimensio- poggiano direttamente su di
estetico ma anche a quello a camera singola) verso sud. nali molto complessi articolati esse senza necessit di travi
funzionale con lobiettivo di Dal punto di vista strutturale da elementi in carpenteria secondarie. Questi ultimi sono
assicurare elevati livelli di i 4 piani interrati sono realizzati metallica (in acciaio di classe realizzati con soluzione
comfort e di benessere da piastre di solaio piene in S355J0). Complessivamente la collaborante in cls gettato su

ph. Oskar Da Riz


allinterno di tutti gli ambienti calcestruzzo sostenute da pila- maglia strutturale principale lamiere grecate con nervature
di lavoro. Le chiusure verticali stri e da paratie di contorno. pu essere ricondotta ad uno profonde (12 cm getto + 20 cm
sono costituite da una facciata Su di essa poggiano le strut- schema di dimensioni di circa di nervature), che si inseriscono
ph. Oskar Da Riz
A LATO E SOPRA
Gioco di riflessi sulla facciata ovest nelle ore diurne e serali.

Prospetto ovest.
ph. Luc Boegly
ph. M.B.M.

ph. Redesco
A LATO E IN ALTO
L'edificio a cantiere ultimato e durante le fasi costruttive.
Oculate scelte progettuali e dei materiali hanno permesso
di conseguire la certificazione LEED Gold.

SEZIONE FACCIATA
(stralcio)

in sezione, in corrispondenza caricarle con elevate azioni di prevedere dei collegamenti pi ture reticolari poste nel
delle parti piene garantendo i momento flettente per il snelli ed economici. piano di facciata, rese pi
transiti impiantistici nelle fora- sisma. Elementi complessi, come la resistenti grazie allutilizzo
ture delle anime delle travi. Il progetto stato ottimizzato porzione di edificio posta a di elementi ad elevata classe
I pilastri dacciaio sono per garantire un risparmio sbalzo verso sud ed il ponte di resistenza S460N.
suddivisi in principali (tipo economico derivante dalla ra- centrale in corrispondenza del Nel complesso il progetto
HD400) e secondari (tipo zionalizzazione delle quantit manufatto storico sottostante realizza circa 75.000 mq di
HEB360 e HEB300). di materiale impiegato: non (la Cisterna Mazzoni, mante- superficie totale con lutilizzo
ph. Luc Boegly

Su di essi si innestano le dovendo applicare la gerarchia nuta per vincolo della Soprin- di circa 3.000 tonnellate di
travi attraverso vincoli di tipo delle resistenze al nodo trave- tendenza) sono sostenuti acciaio strutturale.
a cerniera, tali da non sovrac- colonna, stato possibile mediante importanti trava- Matteo Brasca, Federico Lumina
AMPLIAMENTO SCUOLA MATERNA
MANTES-LA-VILLE, FRANCIA

GRAAL ARCHITECTURE

ph. David Foessel


ph. David Foessel
ph. David Foessel

Lampio portale dingresso rivestito in lamiere metalliche. Vista interna di uno dei nuovi padiglioni.

copertura in lamiera di zinco AMPLIAMENTO SCUOLA MATERNA


lamiera in acciaio MANTES-LA-VILLE, FRANCIA
piastra metallica di finitura
Committente
facciata vetrata: Ug1.0 W/m2 k Comune di Mantes-La-Ville
FS = 36% - TL 66% Progetto architettonico
trave UPN 400
Graal Architecture
Progetto strutturale
C&E ingnierie
Progetto impianti
LBE ingnierie

Il progetto per lestensione mento dellIstituto in modo del to ora spina dorsale del garantire continuit tra la
ed il recupero della scuola tutto coerente allambiente in progetto. nuova pavimentazione e quella
materna di Les Allis de cui inserita. Due delle tre estensioni sono dell'edificio esistente, posizio-
Chavannes in Normandia Ledificio originario, ritenuto state collocate sul lato nord, nato ad un livello altimetrico
la dimostrazione di come sia troppo piccolo rispetto alle per non invadere la superficie pi alto.
possibile realizzare un buon effettive necessit, era carat- del cortile della ricreazione I due volumi sopreaelevati
intervento sfruttando, a pro- terizzato da un volume con situato a sud, e per garantire consentono ora agli allievi
prio vantaggio, le asperit pianta a L distribuito su due unilluminazione naturale della scuola di poter godere
geomorfologiche del lotto piani. Lampliamento in ottimale agli spazi interni di nuove e molteplici vedute
acciaio avvenuto tramite sullo spazio esterno, facendoli Plastico: in colore nero i nuovi corpi
oggetto del cantiere. durante tutto larco della
dellintervento.
La nuova scuola in acciaio, linserimento di tre padiglioni giornata. sentire come in una casa lamiera grecata
progettata dallo studio italo- innestati longitudinalmente Questi due padiglioni poggiano sullalbero. trave HE
francese Graal Architecture, e in modo autonomo rispetto su pilotis in acciaio come Sul lato sud si innesta lultima
lana di roccia ad alta densit
accoglie le esigenze di amplia- al corpo originario, divenu- moderne palafitte, al fine di estensione, la cui copertura si profilo in acciaio di rivestimento
19
ph. Graal Architecture
A SINISTRA SOPRA
I padiglioni in acciaio, Vista di cantiere dei
sopraelevati come palafitte, nuovi padiglioni sospesi
e rivestiti in lamiere di zinco in acciaio, innestati
e acciaio inossidabile. sull'edificio esistente.

sviluppa oltre il volume della bili per areare naturalmente i dall'aspetto tradizionale. graticcio di travi HE e IPE,
nuova aula, diventando un locali. Quale materiale prin- Ogni volume sottolineato da poggiante direttamente sui
portico; il portale di grandi cipe dell'intervento, struttu- una tipologia di rivestimento pilotis e che si aggancia al-
dimensioni offre una differente rale e di finitura esterna, i differente in base alla funzione ledificio esistente attraverso
visibilit all'ingresso dellisti- progettisti hanno optato per che ospita: la sala gioco con- profili anchessi in acciaio.
tuto dal lato strada. Il dimen- l'acciaio per la durabilit e il traddistinta da lamiera ondu- Controventi strutturali di
sionamento e la posizione delle pregio architettonico, oltre lata in acciaio inossidabile, parete e di copertura, realiz-
aperture stato studiato in che per la leggerezza che lo mentre le altre due estensioni zati in profili tubolari in acciaio
funzione delle vedute, del- caratterizza. Gli ampliamenti sono caratterizzate esterna- a sezione rettangolare, com-
l'orientamento e del tipo sono contraddistinti da rivesti- mente da una in lamiera in pletano la struttura. I solai
di ambiente interno da illumi- menti in acciaio e coperture a zinco colore antracite. sono costituiti da lamiera
nare. Il risultato sono grandi una sola falda. Ci li rende I tre nuovi volumi hanno grecata in acciaio con getto
finestre vetrate profilate in assolutamente riconoscibili una struttura in carpenteria collaborante.
alluminio con alcune parti apri- rispetto all edificio originario metallica, costituita da un Michela Romani

SEZIONE
ph. David Foessel

21
ABITAZIONE RESIDENZIALE MONOFAMILIARE
BELLUSCO, MONZA-BRIANZA

EMANUELE TANZI | MARCO BALLAR


8200
420 2330 2700 2330 420 CASA MONZANI
BELLUSCO, MONZA-BRIANZA

Committente
Privato
Progetto architettonico
Emanuele Tanzi, Marco Ballar
Progetto strutturale
Marco Redaelli
Costruttore
COGI srl
Sistema costruttivo steelMAX

Tutte le foto dellarticolo


sono di Emanuele Tanzi.

SEZIONE

Ledificio di nuova costruzione a sud del lotto di pertinenza e tamente da colori e trame inoltre implementata da un si-
che ospita una residenza copre una superficie a pianta circostanti mantenendo stema di raccolta e riuso delle
monofamiliare sorge a Bellu- rettangolare di circa 8 x 15 m comunque un tono elegante, acque piovane connesso alle
sco su progetto degli architetti lungo lasse est-ovest. quasi etereo. reti di servizio ed al sistema di
Emanuele Tanzi e Marco La sagoma a capanna (di Lattenzione al tema delle irrigazione esterna. Ledificio, a
Ballar e si contraddistingue altezza 6,9 m al colmo e 3 m in strategie passive quali ridotte emissioni di CO2,
per lutilizzo di un sistema gronda) consente uno sviluppo lorientamento, la massimiz- stato certificato in Classe
strutturale innovativo in interno su due livelli, lalter- zazione degli apporti solari, lo energetica A con un fabbiso-
acciaio. La composizione narsi di spazi a doppia altezza e sfruttamento di ventilazione e gno termico pari a 27,29
architettonica scaturisce dalla soppalchi con affaccio sugli illuminazione naturale, inte- kWh/mq anno.
volont di configurare un am- ambienti sottostanti, per un grate con un impianto di clima- La tipologia costruttiva total-
biente famigliare, confortevole totale di 150 mq. Linvolucro tizzazione a pompa di calore mente a secco prevede luti-
e permeabile con il giardino opaco costituisce la caratteri- alimentata da pannelli fotovol- lizzo di un innovativo sistema
esterno e si caratterizza per stica estetica saliente delledifi- taici in copertura (in grado di strutturale costituito da profili
volumi semplici, dialettica- cio grazie allutilizzo di un produrre una potenza elettrica sottili in acciaio formati a
mente in contrasto con il rivestimento in vetro satinato, di 10 kW) rendono labitazione freddo, distribuiti in modo
contesto edilizio locale. verniciato sul retro color grigio energeticamente autonoma. diffuso, che si integrano
Il corpo di fabbrica si colloca polvere, che si stacca comple- La sostenibilit ambientale perfettamente con linvolucro
Viste delle fasi di cantiere. Vista dell'impianto fotovoltaico installato in copertura.

PIANTA PIANO TERRA PROSPETTO SUD

RENDERING DI PROGETTO
altamente prestazionale ed sono effettuate con lausilio di reticolari poste in direzione strutturale.
efficiente, oltre a consentire ancoraggi a trazione connessi longitudinale rispetto alla Nelle fasi di progettazione della
tempi di cantiere estrema- alle strutture di fondazione at- direzione della linea di colmo. struttura il limite costituito da
mente ridotti. traverso ancoranti chimici e Impalcati lignei (per il sop- quello elastico (con fattore di
Le strutture in elevazione sono posti in prossimit dei limiti palco) e in lamiera metallica struttura prossimo ad 1) dato
standardizzate secondo due esterni delle pareti resistenti schiumata (in copertura) dalle sezioni molto snelle dei
moduli di parete esterna, allazione di taglio. garantiscono la rigidezza di profili in Classe 4; in fase di
disposti nelle due direzioni, In pianta si distinguono 4 piano. progettazione sono stati quindi
e costituiti da montanti alti 3 m campi rettangolari, la cui scan- La resistenza alle azioni tenuti in considerazione even-
posti ad interasse di 40 cm in- sione deriva dalla disposizione orizzontali affidata ai mo- tuali effetti di instabilit locale
nestati su guide di base (con- delle pareti disposte lungo la duli di parete: sono presenti nella determinazione delle
nesse alle fondazioni mediante direzione delle falde di coper- controventi a croce (realizzati azioni resistenti. Le analisi e le
connettori a taglio) e, in som- tura. A livello della quota di con piatti in acciaio) nelle pa- verifiche si sono basate su test
mit, da un traverso a met gronda 3 profili binati costitui- reti trasversali e controventi sperimentali condotti dalla
altezza. Tali elementi svolgono scono le travi di sostegno per a traliccio in quelle longitudi- ditta produttrice e costruttrice
3D DI PROGETTO la funzione di trasferimento dei il soppalco, mentre lintera nali. Lazione sismica risulta dei profili presso laboratori
carichi verticali alle fondazioni: costruzione collegata in essere contenuta data la certificati.
26 le giunzioni tra le due parti copertura per mezzo di travi leggerezza dello scheletro Matteo Brasca, Federico Lumina
CENTRO EVENTI MULTIMEDIALI IL MAGGIORE
VERBANIA

GRUPPO STONES | GIANCARLO MARZORATI


IN ALTO, IN SENSO ORARIO
Il Centro Multimediale nel contesto del Lago Maggiore, dettaglio del rivestimento metallico di un "sasso", vista delle travature reticolari in acciaio. Vista della sala teatrale, inserita nella piastra centrale.

A Verbania, nel punto dove il dellArch. Giancarlo Marzorati grande e luminosa hall din- Le giunzioni sono di tipo bullo- CENTRO EVENTI MULTIMEDIALI IL MAGGIORE
VERBANIA
torrente San Bernardino sfocia e ad un team di collaboratori. gresso. La copertura dellin- nato. Completano il reticolo
nel Lago Maggiore, stato stata quindi realizzata tera piastra costituita da della copertura lamiere Committente
un graticcio di travi reticolari grecate con getto collaborante Comune di Verbania
inaugurato Il Maggiore, un unarchitettura dai tratti
Progetto definitivo
nuovo CEM - Centro Eventi contemporanei, generata da in carpenteria metallica. Al ed arcarecci piolati, aventi Gruppo Stones
Multimediali affiancato su quattro grandi sassi dalla centro sono disposte travi funzione di evitare ingombri Progetto esecutivo
Giancarlo Marzorati (capogruppo progettazione
un lato dalla spiaggia e dalla forma plastica che contornano Vierendeel ad altezza varia- strutturali allinterno dellinvo- architettonica e scenotecnica),
biblioteca civica e sullaltro una piastra centrale dalla bile in profili HD 400/314. lucro, realizzati in HEA 200 e Fabrizio Bianchetti (progettazione architettonica, scenotecnica
e coordinamento), Stefano Rossi (progettazione strutturale), 3D E SEZIONE DI PROGETTO
dallistmo prospiciente il porto sagoma regolare. Parallele ad esse sono giuntati alle reticolari con ripidi Tekser Srl Guido Davoglio (progettazioni impiantistiche),
con lattracco dei battelli. I diversi volumi si affacciano presenti reticolari composte sbalzi. La maglia strutturale, Fulvio Epifani (relazione geologica e geotecnica)
Impresa
Data la particolarit del sito, direttamente sul lago offrendo dallunione di profili tipo HEA di dimensioni pari a 41 x 36 m, ATI Notarimpresa spa (capogruppo),
di rilevanza paesaggistica, un punto privilegiato di osser- 220 e HEM 240 saldati tra stata resa indipendente dalla CDL srl, Tecnocostruzioni srl
loro. Perpendicolarmente alle struttura in cemento armato Costruttore metallico
era necessario intromettersi vazione per gli spettacoli e le
Corrado Gaetano srl
con una forma architettonica attivit organizzate sullacqua. reticolari principali realizzata attraverso linterposizione
capace di non alterare il I quattro corpi rotondeggianti unorditura secondaria, con disolatori a pendolo che, oltre
Tutte le foto dellarticolo
fascino di questi scorci ma che, contengono al loro interno i travi Mohni in profili HEA 220; a diminuire lazione sismica sono dello Studio Marzorati.
al contempo, potesse diventare collegamenti verticali, gli spazi questultime hanno principal- sulle sottostrutture, permet-
landmark per lintera sponda di servizio e la torre scenica, mente il compito di stabilizzare tono di evitare linstaurarsi di
lacustre. Il progetto definitivo ricavata proprio nel sasso le travi principali. Lossatura in coazioni dovute alle
stato redatto dal Gruppo pi grande, che al suo interno acciaio si innesta lateralmente dilatazioni termiche.
Stones, a seguito del quale ospita anche la dotazione su pareti in c.a. e frontalmente Le strutture di acciaio, dal
lAmministrazione Comunale tecnologica per gli spettacoli. su un elemento in carpenteria peso complessivo di 330
di Verbania, mediante gara La piastra centrale per met metallica costituito da unac- tonnellate, sono in qualit
pubblica, ha affidato la proget- destinata a sala teatrale e nella coppiata di reticolari in profili S355J2.
tazione esecutiva allo Studio restante parte situata la HEA 220. Federica Cal
PASSERELLA DACCESSO A MONT SAINT-MICHEL
DIETMAR FEICHTINGER ARCHITECTES

ph. Michael Zimmermann


ph. David Boureau
ph. Michael Zimmermann

Il sito prima dellinizio dei lavori, con visibili i sedimenti trasportati dalle maree. Vista del camminamento in acciaio che conduce al borgo di Mont Saint-Michel.

PASSERELLA DACCESSO
A MONT SAINT-MICHEL
FRANCIA

Committente
Syndicat Mixte Baie
du Mont Saint-Michel
Progetto architettonico
Dietmar Feichtinger Architectes
Team di progetto
Christian Schmlz, Gabriel Augier,
Dal 1979 il borgo medievale mano si sono depositati, sce proprio in questo contesto. variet di punti di vista lungo i Rupert Siller, Ulrike Plos,
di Mont Saint-Michel e la hanno infatti rischiato di colle- Il progetto prevede in primo suoi 756 metri, dato che il suo Barbara Feichtinger-Felber,
Michael Felder, Wolfgang Juen,
sua baia sono Patrimonio garlo in modo permanente alla luogo la rimozione della diga tracciato non lineare ma SEZIONE Frank Hinterleithner (concorso);
Mondiale dellUmanit terraferma, facendo pertanto esistente e la successiva forma una curva continua fino Jos Luis Fuentes, Christian Wittmeir,
dellUNESCO. perdere le specificit che realizzazione di una nuova allarrivo al Borgo. Guy Deshayes, Mathias Neveling,
Arne Speiser (progetto)
Il sito si trova in Normandia, lhanno reso unico in tutto passerella in acciaio, che non La passerella costituita da Progetto strutturale
sullestuario del fiume Cue- il mondo. Il grande lavoro di si pone come barriera ma due corsie laterali pedonali e Schlaich Bergermann und Partner
(capogruppo)
snon, ed famoso per il suo riqualificazione urbana e lascia circolare liberamente da due centrali, riservate alle Costruttore metallico
forte carattere insulare deter- idraulica dello studio Dietmar il flusso dellacqua che non navette, per una larghezza Eiffage Construction
Mtallique (mandataria),
minato dal ciclo delle maree, Feicthtinger Architectes, volto invade mai il suo piano di totale che varia da 12,5 a BP Mtal (ringhiere e opere
che, con il passare degli anni, a restituire a Mont Saint- calpestio. Il nuovo percorso 16,5 metri. La struttura metalliche accessorie)
Opere civili, stradali e idrauliche
ne hanno minato la peculia- Michel il carattere isolano che in acciaio offre, dalla terra- sorretta da 134 pilastri in Eurovia (mandataria),
rit: i sedimenti che man lo contraddistingue, si inseri- ferma fino al monte, una acciaio con un diametro Vinci Construction
ph. David Boureau

ph. David Boureau


SOPRA E PAGINA SEGUENTE PAGINE SUCCESSIVE
Vista della passerella durante i periodi di bassa marea. I sottili tubolari in acciaio che sostengono l'impalcato riducendo al minimo i depositi lasciati dalle maree.

Vista in fase di cantiere delle strutture in acciaio, protette contro lalta corrosivit dellambiente marino.
di 250 mm (con spessore di minimizzare limpatto con sce. Limpalcato in acciaio, nel pavimentazione delle corsie
variabile da 40 a 60 mm in lacqua, che costituiva uno dei suo complesso, protetto pedonali. Nella sezione
relazione alla posizione) posti problemi principali della diga dalla corrosione attraverso centrale carrabile, invece,
a una distanza di 12 m tra precedente. Inoltre, larretra- rivestimenti di tipo C5M per presente un getto di calce-
loro e dislocati lungo la parte mento degli stessi rispetto al ambiente marino mentre i struzzo con una pavimenta-
centrale del ponte. Ad essi filo esterno della passerella ha pilastri immersi in acqua sono zione stradale in asfalto
sono saldate le travi in acciaio consentito di aumentare quella caratterizzati da un rivesti- drenante, adatto ad un peso
a sbalzo che costituiscono sensazione generale di legge- mento IM2. A completamento fino a 40 tonnellate.
limpalcato. La sezione rezza che connota il progetto. del progetto le ringhiere sono La passerella di accesso a
ridotta dei pilastri, ottenuta La forma semplice del cammi- costituite da cavi tesi in inox e Mont Saint-Michel ha vinto il
grazie allutilizzo di profili in namento consente una per- montanti in acciaio zincati a primo premio nella sua cate-
ph. E. Sigros - DFA

acciaio e strutture in carpen- fetta integrazione con il caldo, su cui poggia il corri- goria del French Steel Award
teria metallica per un totale di contesto, rendendolo quasi mano in legno di quercia Trophes Eiffel 2015.
1.800 tonnellate, ha permesso parte della baia in cui si inseri- che caratterizza anche la Silvia Vimercati
ph. Michael Zimmermann
AMPLIAMENTO ORTO BOTANICO
PADOVA

VS ASSOCIATI
Dettagli delle strutture in aciaio in fase di cantiere.
AMPLIAMENTO ORTO BOTANICO
PADOVA

Committente
Universit degli Studi di Padova
Progetto architettonico
VS Associati Giorgio Strapazzon
Coordinamento al progetto
VS Associati Fabrizio Volpato
Team di progetto
Vista notturna dellorto botanico inserito nel contesto storico circostante. Simoncello Associati, Sint Ingegneria,
Stanton Williams, Andrea Spoldi
General contractor
Carron spa
Costruttore metallico
LMV spa

DISEGNO DI PROGETTO Tutte le foto dellarticolo sono di VS Associati,


Universit degli Studi di Padova.

L'ampliamento del pi antico progetto. Lutilizzo del vetro visiva anche con Prato della suddiviso in aree parallele tra
orto botanico del mondo in combinazione con lacciaio Valle, collocato a ovest. loro che accolgono le regioni
stato realizzato a Padova e ha permesso di alleggerire Lampliamento in acciaio si climatiche del nostro pianeta.
porta la firma dello studio di visivamente limpatto presenta come un volume di Le strutture in elevazione in
architettura VS Associati. complessivo dellintervento, pianta rettangolare con una acciaio sono costituite da
La nuova serra in acciaio e consentendo di integrare il copertura inclinata, caratteriz- colonne HEA 280 alle quali si
vetro ha dovuto confrontarsi nuovo ampliamento con zato da grandi vetrate nascoste agganciano travi HEA 140.
con l'importante contesto ledificio preesistente nel da una fitta vegetazione. Su queste ultime si innestano
architettonico circostante: completo rispetto dei tempi Il nuovo edificio, soprannomi- i moduli di facciata con
la basilica di SantAntonio da e del budget previsti per nato Giardino delle Meraviglie giunzioni di tipo bullonato.
Padova a nord e Santa Giustina loperazione. Il progetto ha fin dalla sua costruzione, Sui prospetti, grazie allutilizzo
a sud. Il rispetto di questi due mantenuto inoltre il vuoto formato da cinque nuove serre di un innovativo sistema di
monumenti di grande pregio urbano lasciato dagli orti dislocate su un solo piano fissaggio delle lastre, non sono
diventato il punto cardine del benedettini per creare unit lungo 100 metri e alto 18, previsti n profili esterni n
La trasparente struttura in vetro e acciaio lunga 100 metri.

forature passanti. Il ricorso saldati ad essi. inoltre le tecnologie dei materiali di circa 200 mc/mq al giorno.
alla tecnologia ha consentito costituita da cuscini in ETFE impiegati e gli impianti instal- Anche lacqua riveste un ruolo
di ottenere visivamente un intervallati da moduli apribili lati, infatti energeticamente fondamentale per ridurre
piano in vetro perfettamente in vetro stratificato fotovol- autosufficiente. La pelle il pi possibile limpatto
complanare lungo tutti i 100 taico. delledificio si comporta ambientale. Quella piovana
metri di lunghezza, sorretto innegabile che ledificio sia inoltre come una foglia viene recuperata in una vasca
solo da apposite staffe in un polo espositivo high-tech dalbero: il rivestimento di 450 mc, mentre quella
acciaio zincato. sia dal punto di vista costrut- fotocatalitico delle superfici proveniente da un pozzo
La copertura formata tivo, grazie alla coesistenza opache interne ed esterne artesiano a 24 C permette
da travi reticolari ottenute di acciaio e vetro, che per lo trasforma le sostanze nocive di mantenere un adeguato
PLANIMETRIA GENERALE
in tubolari circolari di diame- sfruttamento delle risorse consentendo un abbattimento livello di umidit nelle serre.
tro 219,1 mm e profili ad L rinnovabili: il complesso, per dellinquinamento atmosferico Silvia Vimercati 45
IN ALTO E A LATO
Vista di due aree climatiche differenti all'interno dell'orto botanico.

SOTTO
Sezione e dettaglio delle strategie energetiche altamente efficienti.

Pannelli fotovoltaici
Sistema di ventilazione
Recupero acque piovane
Pozzo artesiano
Cuscini in ETFE
Muratura
Vasca di raccolta dellacqua
TERME ROMANE E CATACOMBE
TABISTRA MOSTA, MALTA

EMDP ARCHITECTS

48
IN SENSO ORARIO
Vista della "walkway" e delle strutture portanti in acciaio durante la posa dei pannelli sandwich di copertura. La "chiocciola" a cantiere ultimato, 3D di progetto, dettaglio dell'anello di congiunzione delle travi in acciaio.

Larea archeologica di Ta Nello specifico sono state acciaio HEB 280 con altezza e dallandamento geometrico TERME ROMANE E CATACOMBE
TABISTRA MOSTA, MALTA
Bistra, oggetto del progetto di impiegate travi curvate dispo- variabile, che assecondano lineare. La copertura del corpo
valorizzazione delle catacombe ste a raggiera, ancorate a terra landamento irregolare del rettangolare realizzata in Committente
piano di appoggio sottostante, pannelli sandwich curvi in Heritage Malta
paleocristiane rinvenute mediante tirafondi inclinati ed
Progetto
recentemente allinterno del unite in sommit da un anello costituito dalla pietra rinvenuta acciaio, sorretti da telai in EMDP Architects
sito e risalenti al IV secolo d.C. centrale, formato da piatti durante la scoperta delle cata- colonne IPE 180 connesse tra Impresa
J. Micallef Builders
sorge al centro dellisola di saldati in acciaio. Le travi in combe. La complessa geome- loro mediante travi calandrate; Costruttore metallico
Malta. Conclusosi a giugno acciaio sono in profili HEB 400, tria del corpo principale ha gli arcarecci sono costituiti da Officine Bertazzon spa
2016, lintervento ha visto la di lunghezza e curvatura diffe- richiesto un attento studio in profili con sezione ad omega.
Tutte le foto dellarticolo PIANTA COPERTURA
realizzazione di una copertura renti, con unorditura seconda- fase costruttiva che ha dovuto Tutte le strutture a vista in sono di Officine Bertazzon.
degli antichi siti di sepoltura ria in profili cavi circolari tener conto anche della note- acciaio, sia della chiocciola
che funge sia da protezione zincati di diametro e spessore vole lunghezza (fino a 18 metri) che della walkway, sono state
dellarea sia da percorso di variabili. Il pacchetto di coper- delle travi principali: ciascun dipinte di bianco riprendendo i DA SINISTRA A DESTRA
visita. Le catacombe hanno tura completato da tavolati in pezzo, formato dalle travi colori delle murature, in con- Il modulo di una trave interamente preassemblato in officina, montaggio in situ.
una planimetria irregolare e abete e da lamiera aggraffata HEB 400 ricurve e dagli trasto cromatico con il grigio
il progetto ha assecondato in alluminio con interposto arcarecci tubolari, stato delle lamiere e dei pannelli del
landamento in pianta suddivi- isolante tra le due superfici. prefabbricato in officina in tetto. Nel complesso il nuovo
dendo larea in due macro Dal livello del suolo si accede Italia e trasportato in loco, percorso di visita delle cata-
settori, denominati chiocciola allinterno della chiocciola dove il cantiere si limitato combe stato realizzato con
e walkway. La chiocciola, attraverso un soppalco soste- al montaggio dei singoli circa 60 tonnellate di acciaio,
cos battezzata per la partico- nuto da portali in HEB 280 tronconi mediante unioni materiale in grado di coniugare
larit della forma, un corpo incernierate a pendini verticali bullonate, formando la lantico con la funzionalit del
disposto su due livelli: per direttamente collegati alle travi struttura tridimensionale moderno a totale garanzia di
garantire le adeguate luci principali. Una scala elicoidale della chiocciola. una rapida costruzione, grazie
tra gli appoggi la copertura permette laccesso al piano In acciaio anche la walkway, anche al know-how tecnico
stata realizzata con strut- inferiore, il cui solaio in c.a. che prosegue il percorso di Made in Italy.
ture portanti in acciaio. sorretto da colonne in travi in visita in un volume monopiano Lorenzo Fioroni
ABITAZIONE MONOFAMILIARE
TODI, PERUGIA

DANIELA CRISANTI
Fasi di cantiere: assemblaggio
delle strutture portanti in
acciaio, montaggio dei
tamponamenti esterni,
vista interna delle strutture
portanti e degli impianti.

SOPRA E A FIANCO
Viste interna ed esterna
a cantiere ultimato.
ABITAZIONE MONOFAMILIARE
TODI, PERUGIA

Committente
Privato
Progetto
Daniela Crisanti
Costruttore
POLY srl
Sistema costruttivo POLY HOUSE

Tutte le foto dellarticolo


sono di Poly.

SEZIONE

Lidentit delledificio monofa- Dallaltro, la richiesta del da assolvere alle premesse pali di fondazione in cls di tramite apposite piastre sono in profili HEA mentre gli da controventi a croce di lastre di 6 cm ciascuna.
miliare trae origine dalla committente di unabitazione di anti sismicit e di efficienza lunghezza pari a 10 m per un flangiate. Lattento studio del elementi verticali sono sia in SantAndrea in profili aperti. Il porticato, per esigenze archi-
volont di conciliare due diversi sicura sismicamente con energetica avanzate dal diametro di 0,4 m in corrispon- terreno e soprattutto la legge- profili HEA che in IPE. Tutti gli Linvolucro esterno ed interno tettoniche, in travi lignee con
aspetti, talvolta contrastanti, prestazioni energetiche cliente. Due le condizioni pre- denza di ciascuna colonna rezza di un sistema costrut- elementi dellossatura metal- dalle elevate prestazioni finiture in castagno e rivestito
quali tradizione e tecnologia. allavanguardia. Il concept dominanti che hanno orientato costituente lossatura portante tivo in acciaio, che permette lica sono stati zincati a caldo. energetiche realizzato con da pianelle anticate in terra-
Da un lato, i rigidi parametri architettonico ha quindi previ- lo studio strutturale: la bassa fuoriterra tipica del sistema masse sismiche estrema- I solai tra il piano terra e il sistema costruttivo stratificato cotta. Laspetto esteriore del-
estetici imposti dalla posizione sto un edificio che ricordasse portanza del terreno, analiz- costruttivo adottato. Nello mente ridotte rispetto a piano primo sono in lamiera a secco e rifinito esteticamente ledificio ha quindi soddisfatto i
geografica: le colline della gli antichi casolari umbri, zato attraverso unaccurata specifico, la connessione tra soluzioni tradizionali, hanno grecata in acciaio con getto con elementi che richiamano le vincoli iniziali e lopera sinseri-
media valle del Tevere, zona con una corte centrale e ampi indagine geologica e lalta la parte fondale e la struttura garantito la sicurezza nei collaborante; in copertura, architetture locali. In particolar sce armoniosamente nellam-
ricca di costruzioni storiche, porticati con archi a sesto sismicit dellarea, classifi- in acciaio stata realizzata confronti dei terremoti sia per realizzare un sottotetto modo, la copertura in tegole biente circostante delle colline
obbligavano per vincolo ribassato, mentre la scelta cata con valore 2: zona annegando tirafondi in acciaio degli abitanti che delledificio praticabile, sono state utiliz- con effetto invecchiato, gli umbre. Lapparenza antica e
paesaggistico il rispetto delle costruttiva si indirizzata soggetta a movimenti tellurici zincato nei pali di fondazione, stesso. Le strutture portanti zate travi reticolari in acciaio infissi sono realizzati in legno, vissuta racchiude per un
linee architettoniche tipiche verso lutilizzo di un telaio di forte intensit. Per questo vincolando le colonne, in profili sono costituite da un graticcio in profili angolari. Il telaio mentre il rivestimento esterno saldo e sicuro cuore in acciaio.
della tradizione umbra. in carpenteria metallica cos motivo sono stati previsti HEA, con giunti bullonati di travi in acciaio: i pilastri strutturale infine completato in pietra calcarea tagliata in Lorenzo Fioroni
HEADQUARTERS INTECS
ROMA

MODOSTUDIO

ph. Julien Lanoo


ph. Solange Ermelinda Souza

ph. Solange Ermelinda Souza


Vista delledificio che segna un tratto distintivo rispetto ai palazzi circostanti. Dettaglio di una hall, con elementi verticali in tubolari in acciaio. HEADQUARTERS INTECS
ROMA

Committente
Intecs spa
Progetto architettonico
Modostudio | Cibinel Laurenti
Martocchia architetti associati
+ Sofia Cattinari Studio
Progetto strutturale
Gilberto Sarti
Progetto impianti
Michele de Beni,
Simone Dalmonte
Impresa
Cogei Costruzioni spa,
Cami srl
SOTTO
Sezione di progetto, ledificio visto dalla collina verde.

A Roma, nel nuovo Tecnopolo la collina verde del Tecno- allaperto, creando cos un collina possibile notare
Tiburtino finalizzato ad polo, che oggi rappresenta layout funzionale molto vario leffetto mutevole del suo
attrarre iniziative imprendito- un elemento di dialogo con e flessibile. rivestimento: losservazione
riali e a rilanciare nel frat- la sede aziendale grazie alle La forma a pianta quadrata da questa prospettiva per-
tempo settori industriali inedite relazioni volumetriche comprende una corte centrale mette di cogliere il suo intrin-
avanzati, stato da poco e visuali. Ledificio infatti che permette all'edificio di seco senso rotazionale.
terminato il progetto per la composto da una serie di essere percepito anche dal La particolare facciata, in-
nuova sede della Intecs, piani connessi tra loro con suo interno lasciando una fatti, costituita da un'alter-
permeabilit visiva soprattutto nanza di pannelli in acciaio

ph. Solange Ermelinda Souza


progettata da Modostudio. continuit tramite collega-
Il tessuto circostante di questo menti che si rileggono in al piano terra, dove si trovano inox AISI 304 specchianti,
distretto per lo pi caratte- facciata, diventando a volte le due hall dingresso contrap- alternati a pannelli di vetro
rizzato dalla presenza di edifici scale, a volte terrazze o piani poste. L'edificio appare come che generano trasparenze
per uffici dalle forme tradizio- inclinati ospitanti sale un volume chiaro, regolare e e giochi di riflessi. Grazie a
nali. A rompere tale uniformit conferenze ed auditorium compatto, ma dalla vicina queste scelte materiche
ph. Julien Lanoo

Dettaglio dei pannelli specchianti in acciaio inossidabile che scandiscono la facciata.

l'edificio sembra smaterializ- che contribuisce ad articolare esterno ma fortemente isolato calore tipo VRV integrati a
zarsi, mimetizzandosi con ulteriormente leffetto visivo e traspirante, sia grazie alla sistemi di ventilazione mecca-
l'ambiente circostante. delle facciate. Sia l'involucro presenza di una struttura nica controllata, associata
La rotazione graduale di ogni dell'edificio sia gli impianti interna pesante, a elevata a recuperatori di energia
pannello sul proprio asse realizzati con sistemi domotici inerzia termica, costruita in ad alto rendimento.
accentua il senso di dinami- sono molto performanti e parte in cls ed in parte in Il fabbisogno energetico
cit, permettendo la rifles- hanno permesso al progetto acciaio, utilizzato per le soddisfatto, in parte, dall'uti-
sione del verde sulle superfici di ottenere la classe energe- strutture portanti verticali lizzo di fonti rinnovabili quali
verticali. Gli stessi pannelli di tica A della certificazione in profili tubolari a sezione collettori solari termici e

ph. Julien Lanoo


acciaio hanno anche diffe- CasaClima. Le elevate presta- rettangolare. Dal punto di pannelli fotovoltaici posti
renti profondit in funzione zioni sono state raggiunte sia vista impiantistico, l'edificio in copertura.
della loro posizione, fattore grazie al leggero involucro dispone di sistemi a pompa di Federica Cal
6,&85(==$
48$/,7$p

6267(1,%,
/,
7$p

)21'$=,21(35202=,21($&&,$,2
D
0$'(
H[SR


)RQGD]L RQH 3URPR]L RQH $FFLDLRWL
LQYLWDD0$'( H[SR
 SHUVFRSU L
UHL
O
PRQGR GHOO
DFRVWUX]LRQH L
QDFFLDLR
PRGHU QHVRO X]LRQLFRVW UXWW
LYHWHFQRO RJLHDO O
pDYDQ
JXDUGLDHSURGRW WL
L
QQRYDW LYLL
QJUDGRGLUHDOL
]]DUHRSHU H
GDOJUDQGHYDO RUHDUFKLWHWWRQLFRI
XQ]L RQDOL
VRVWHQLELOL

VL
FXU HHGDOJU
DQGH FRPI RU W
DELWDWL
YR


8QR VSD]LR GHGLFDWRDLSURJHW W
LVWL
HDLSOD\HUV
GHO5HDO 
(VWDWHSHU XQDJJL RUQDPHQW RSU RIHVVLRQDOHVXO OH
RSSRU WXQLWRIIHUW
HGDL VLVWHPLLQDFFL DLRQHOO
HQXRYH
FRVWUX]LRQL 
QHOODUL
TXDO L
FD]L RQHQHOOp
DGHJXDPHQW RH
QHOPLJOL
RU DPHQW RVL
VPL FR

:::
35202=,
21($&&,
$,
2,
7
A a
Architetture in acciaio
NUMERO 18
AUTUNNO 2016
LA RIVISTA ITALIANA DELLARCHITETTURA E DELLE COSTRUZIONI IN ACCIAIO

SFOGLIA LA RIVISTA
SUL TABLET O SU PROMOZIONEACCIAIO.IT
ledilizia del futuro: il sistema
ema costruttivo
o a secco ad altee prestazioni

A
a
FREE

02 VANTAGGIOSO SOSTENIBILE 03
c osti di gestione contenuti,
costi on iill sistema a secco
delettera wP a parit di superficie
cie lorda
VERSATILE
sopraelevazioni,
EFFICIENTE rantisce
ntisce i requisiti di
garantisce
ARCHITETTURA E INGEGNERIA WEB+PAPER
garantisce superficie
cie recuperi, involucro abbilit e sostenibilit
riciclabilit
ampliamenti e altamente
Proprietario della testata Editore abitabile maggiore e rispetto prestazionale su lta particolarmente
e risulta
nuove
ai sistemi tradizionali
nal LEGGERO costruzioni adatto nel GREEN
via Vivaio 11 - 20122 Milano
tel +39 02 86313020 - fax +39 02 86313031
via Tadino 25 - 20124 Milano
tel + 39 02 29528788
agevole da
movimentare 02 RICICLABILE
materiali
recuperabili al
BUILDING

01
info@promozioneacciaio.it vendite@delettera.it
www.promozioneacciaio.it 100%
DIRETTORE RESPONSABILE

03
C.F. E P. IVA 04733080966
ISCRITTA NEL REGISTRO DELLE PERSONE GIURIDICHE SIMONA MAURA MARTELLI
DELLA PREFETTURA DI MILANO AL NR. 663 PAG. 1042 VO. 3
CCIAA MILANO REA NR. 1806716 CERTIFICATO
PUBBLICIT resistenza al fuoco, ECONOMICO
MARKETING@DELETTERA.IT prestazione nella gestione,
COMITATO EDITORIALE
TEL. +39 02 36584134 strutturale ed movimentazione e
MONICA ANTINORI, DAVIDE DOLCINI, acustica installazione

04
SIMONA MAURA MARTELLI, CARMELA MOCCIA,

0011 FUNZIONALE O NVENIENTE 0


044
GLORIA RONCHI vietata la riproduzione, la traduzione e ladattamento, anche parziale del materiale pubblicato senza autorizzazione

COMITATO SCIENTIFICO
di DELETTERA WP e di Fondazione Promozione Acciaio. Le considerazioni espresse negli articoli sono dei singoli autori,
dei quali si rispetta la libert di giudizio, lasciandoli responsabili dei loro scritti. Lautore garantisce la paternit dei con-
LE CONVENIENTE
tenuti inviati allEditore manlevandolo da ogni eventuale richiesta di risarcimento danni proveniente da terzi che doves-
MONICA ANTINORI, RAFFAELE LANDOLFO, sero rivendicare diritti su tali contenuti. La rivista non responsabile delle spedizioni non richieste.
sstandardizzazione
tandardizzazione INTEGRABILE FACILE/RAPIDO aci le da movimentare,
facile
EMIDIO NIGRO, SANDRO PUSTORINO, elevata, rapido da assemblare
con impiantistica facilit di posa e
WALTER SALVATORE Iscrizione al Tribunale di Milano in data 03/05/2011 n. 223 del registro. Riservatezza: Art. 7 D.Lgs 196/03. Titolare del precisione di posa tradizionale ed costruzione
trattamento dei dati personali raccolti nelle banche dati per uso redazionale relativo ai progetti Fondazione Promozione
Acciaio. I dati potranno essere rettificati o cancellati dietro presentazione di richiesta scritta. innovativa interamente a secco
HANNO CURATO LA REDAZIONE DI QUESTO
NUMERO
MATTEO BRASCA, FEDERICA CALO',
Trimestrale - Spedizione in abbonamento postale Poste Italiane spa - D. L. 353/2003 (convertito in Legge 27/02/2004 n
46) art. 1, comma 1, LO/MI. Prezzo copia: 3 euro Abbonamento annuale: 10 euro www.steelmax.it
LORENZO FIORONI, FEDERICO LUMINA,
MICHELA ROMANI, SILVIA VIMERCATI
delettera wP PUBBLICA ANCHE:
cityproject.it
REDAZIONE
VIA VIVAIO 11 - 20122 MILANO recuperoeconservazione.it
TEL +39 02 86313020 - FAX +39 02 86313031 STRUCTURALWEB.IT
SEGRETERIA@PROMOZIONEACCIAIO.IT

STAMPA
GRAFICA METELLIANA
CAVA DEI TIRRENI
In copertina
HEADQUARTERS BNL - GRUPPO BNP PARIBAS
[progetto: 5+1AA Alfonso Femia Gianluca Peluffo]
ph. Oskar Da Riz - Stahlbau Pichler srl

via delle Gerole, 32


www.cogi.info Caponago (MB), Italy tel +39 02 95746270 fax +39 02 95744994