Sei sulla pagina 1di 28

Il'ITRODUZIONE.

L'autore di questo libretto it figtio di

James C.

il celebre igienista scozzese. James C. Thog


son fu un tempo respinto dalla marina inglese e i mg
dlci gli dichlararono che g1 restavano due mesi di
vita. Tnfattl il suo stato era estrernamente gtave e t
rrsal-vo un mlracolorrr tutti i casi analoghi muoiono
quando sono trattati dalla medlcina. Ma il miracolo
avvenne, perch si cur col metodi naturall. In due
anni si rlstabili completamente. Scrisse una lettera
aI medico per lnformarl-o. - Ctera Qualcosa di ironicot
dlsse , nell .t rispos ta che avevo rlc evuto: er a f irmata dal-La vedova del medlco!
Da quel momento decise d1 consacrare -Ia sua vj-ta aI1a propagazione della vertt nel- carnpo delIa salute.
Studi i metodi naturali alla scuola del Dottor Lindhahr (ttre Ctri-cago CoJ-Iege of Natural cure) dl cui di
resse 1a cllnica per QuaLche tempo dopo aver terming
to i suoi studi. Lavor pol aI Mc Fadden Sanitatorium.
Verso I'anno l9O4 ritorn in Scozj-a e v1 fond I'Eoi4
burgh $chool of Natural Therapeutics (Kingston, Edig
burgh 9, Scotland). Quest'unlversit prepara deg11
lgj-enj.sti. Gti studi per 1l grado di Laurea durano 5
anni. Thomson ha realj-zzato par'ecchie lmprese di cui
la prlncipale, secondo nol, Itaver convinto la moglie e i figli a seguirlo. Sua moglie ha scrltto un'g
pera e ltaluta attivamente a curare I bamblnl'. If fI
glio magglore, autore dl questo llbro, dlrlge I'Unlversit fondata da} padre. Sono rari gli lglenisti 1n
grado dI. rlportare.La mog}le e 1 flgll alle loro ldee
e questa la ragione per cul dobbiamo studlare 1n
quale modo Thomson c' rlusclto. Ha un metodo tutto
personale.dl presentare Le sue idee: parla soltanto
a mezze parole lasciando al lettore 1a soddlsfazione
di scoprire Ltldea, di scoprire da s Ie conclusloni
evidenti. Entra raramente 1n collera, se mal succedel
ha molta pazien2s e tenacla, non cede ma1.
Thomson,

- E' molto intelligente - ha detto di lui il dottor


Shelton. E df fatto Thomson conosce bene La pslcologa umana. Proprlo come Shelton agll in1z1, J'.C. Thom
son praticava 1a medlcina naturlsta. Come Shelton trg
mite rj-cerche indlpendenti e ve differentl la rlpudJ. per abbracclare Itlglenlsmo. Tra queste due gra!
dl doti esistono dlfferenze d1 concezione ma solo nei
dettagli. Sno dtlmportanza relativa. Ricordlamo qui
che 11 prlnclpj-o fondamentale dell'fgienlsmo lnsegna
Ltineslstenza dei rlmedl, compresl quelll coslddettl
naturall'. Coloro che non accettano questo prlnclpio

classificati tra gli lglenlstl.


classlflcato come iglenlsta perch
dtaccordo con Ie grandl lnee e 1 prlnclp1 fondamentall dell'Igienlsmo. Le plccole dlvergenze dl vedute esistenti tra questl due grandj- lg1enlstJ- non
lnfJ.rmano mlnLmamente 1I valore dei princlpi dl base
non devono essexe

Thomson pu essere

1glenistJ-, che non sfiorano nemmeno.


La princlpale dlfferenza che merita 1a nostra attenzone questa: Shelton usa iL digiuno prolungato per
curare I suoi malatl che si ristabillscono 1n genere
dalla tubercolosl, dal cancro ecc. mentre Thomson r!
coue al dlgiuno corto segulto soprattutto da frugal!
t (ZOO g. dl nutrimento a.I giorno senza bevande) e

ottlene risultatl notevoll anche nei casi gravl e mog


tall. Forse si lsplrato all'opera d1 Luigl Cornaro:
rrl'arte di vivere IOO annitr, Questo modo d1 procedere
dl Thomson presenta un grande vantaggio: permette di
acqulsire I'abitudj-ne alla frugallt mentre 1I dlgtg
no fa persistere nello spJ-rito del malato I'ldea del
rimedlo bench esso non sla che un rlposo flslologlco. AnzJ. p1 facll-e dlgiunare che mangiare abituaf

mente poco. D'altronde se Thomson petmette e consigJ.1a 1 sottoprodottl anlmal perch consldera: da
un lato che la frugallt p1 lmportante delltastlnenza totale da questl prodottl e daLl'a1tro che 1l

potere dlgestlvo umano ogglglorno talmente lndebol;i


to che non pu rlcavare abbastanza profltto dal fru!
tl azotati (noc, mandarlerecc.), quel fruttl che
2

nei vegetarian:i purl prendono 1I posto delle


del }atte, del formagglo e deLla calne.

Thomson preconlzza

uova,

Itastenslone da alcune assoclazlg

nl alimentarlt gll amidacei e Ia frutta molto aclda


nello stesso pastor per esemplo. Se si limlta a cl
ln pratlca, perch si commettono degll errori geng
ralmente pl gravl.
Nella scala del valorl, la fame, la frugalit, Ia sem
pliclt e Io stato dtan:imo, contano p1 che Ie conco!
danze allmentari e 1a soppressione della caxne.
Albert Mosseri.
PREMESSA.

libretto racchlude 1n un numexo rldotto di pA


gfne, verit cos numerose, puntualfzzazloni cos peg
tirrentl, aLlusion1 cos chlare, che sar dif ficile aJ.
Iettore riflessivo non cogliere tutto c1 che sostituisce la dlfferenza tra 1 princlpi- fondamentall de!
Itlgienlsmo e I vari metodl d1 I'guarlgi-onert siano mg
dlqi o paramedici. Il lettore capir anche quando
L'autore sottolinea oltre: perch gli Igierulstj- non
cerchino un qualunque rrrlconoscj-mento ufflcj-ale,, ne!
1o splrlto delle campagne fatte da gruppl d1 guaritg
ri o di pratlcantl delle varle scuole di guariglonert.
II lettore non tema d1 meditare queste pagine, tutte,
alcune delle quali come le ultlme sarebbero da porre
continuamente sotto gli occhi dtr chl tende a scordare che I'educazlone del pazlente resta 1I prlmo effe!
to deLla fllosofia Iglenlsta e La sua prima leva dtg
zlone per 1o scopo flnale: I'equillbrlo vltale delf iI
divduo. Questo mezzo sl compenetra, certamente, sL
confonde nel,l-a pratca coi fattori e 1 processi messl
in opera ma non potrebbe non essetcj. un solo mclmento.
Sappiamo per esperienza personale e tramj-te guella di
altri igienist5., che la pl ampia comprensione dei
princlpi, del loro senso reale, rlchiede un cetto teg
po: 1o schermo degli errorl, delle ilLusloni e dei
pregiudizi accumulati nel cervelli degtl uominJ. res!
Questo

ste a lungo alla penetrazione profonda dei verl pri4


cipi-. Nel mondo attuale sl fa pi che mai sentlre iI
bl-sogno dl educatori che avendo conrpteso e adottato
J-'Igienismo abbiamo questo tal.ento, posslamo dlre qug
sta virt, dl guldate e insegnare senza posa nella via
formatrise di una condotta capace di rrmantenere unrS
nma sana in un corpo sanorr.
"
GERARD NIZET
(Direttore della rtNouvelle Hyglnert. Anlmatore del Mg
vimento lgienlsta in Francia).

PREFAZIONE.

Mo]ti tra i nostri pi vecchl aderenti riconosceranno


quanto segue cone una revlslone accentuta della dlchlg
razione pubbllcata IO anni fa. La necessit di questo
messaggio non affatto scemata da aIlora. Quella pr!
ma pubblicazione susclt in molti d1 coloro di cul dg
scriveva le pratche e le teorie un violento antagon!
smo. Quella reazione fu vlolenta e ragglunse iI suo
aplce dopo la pubbJ-cazione da parte della Soclet dg
glj. fgienisti dl un llbretto intltolato: I'This Nature
Curerrr da cui estralamo 11 seguente passaggio:
rrI membri non devono presc1vere rimedl quali prodo!
tl blochlmici, sali mlnerall, estratti ghiandolari-,
concentrati vltaminici, preparazion allopatiche,
omeopatlche o a base di piante, come non devono promettere o offrlre rtrimeditt per casi speclficirr.
Sa ben chiaro che Ia nostra socet non ha ma avuto e non ha intenzione di imporre Questa semplice re
gol.a a nessun altro che ai praticanti iscritti a suo
registro. Non abbiamo la minima intenzione di proj.b!
re a chfcchessa La scelta del suo medlco n dtnteg
venire nel-la scelta dei metodi adottati da Questo cg
rante. Tuttavlar'in un attacco violento, talvolta peg
sonalmente ingiur:'-oso, attacco che occupava molto spg
zio negli editorial"i di una rivista di rrsaluterrr pr
Quas'i un anno fummo accusati di voler imporre La nostra volont a1 ftoterapeutl,'(t), omeopati, biochj.mici, a1 fedel-i dei sali biochlmici e a moltl altri
tlpi di guaritori. Per I'Iglenismo un complmento
sincero bench importuno, che tutte queste persone
siano cos ansiose dj- rivendicare un posto ne suo ag

bito. f prj-ncipi dell'igienismo superano certo di mol


to le cure prestate aIIe persone in cattiva saLute ma
questi principi non devono in alcun modo essere stesi,
deformati e mutiJati per servj-re i disegni di coloro
che ricavano profitto dalla vendita di ttpillolerr. Speg
so, I'uno o I'altro dei molti gruppi di praticanti non
ortocjossi, tenta di persuadere gli altri ad unirsi e

richiede un rrriconoscimento uf ficlalert sotto una qua!


che forma. Ltobbiettivo non sempre 1o stesso: talvof
ta viene sollecitata LtAssociazione Medica Bri-tannlca
(e.td.e) altre volte il Governo.
Comunque sar il malato a far le spese del conseguimento da parte dei guaritorl d uno statuto legale
identico a quell-o dei dottorj. in medicina ufficiale.
Nessuno pu negare che il Ministero dell-a Sanit impone pesanti e ingiusti carichi ai cittadini desiderosi di curarsi in modo diverso da quello della scug
la de1le droghe e dbl bisturi.
l,la parecchie ragionl ci impediscono di sopprimere le
differenze professionalj. tra noi e gl. altri medici
j-n modo da poter pxesentare un fronte apparentemente
unito aI Governo de] momento. Se la nostra speranza
dl favori,re Ia causa e gti insegnamenti dell'Igienismo autentlco, non dobbj-amo j-nj.ziare colltabbandonE
re i suoi principi fondamentali. La maniera esatta in
cui Questi differiscono dai principi di ognl altra
forma di metodo paramedico pu non esser subj-to evidente ai nostri malati i quali possono immaginarsi
che indeboliamo iI nostro potere d'azone restando
sulle nostre posizioni. Presentiamo questo scotcio
critico nella spexanza che vi riveli Ie ragioni per

cui- re stlamo rrmaldestrir! .


Crediamo che 1a ragj-one sia dalla nostra parte.
(l) Coloro che curano con le piante nredicina.l-i.

CONTROSENSI

FALSE INTERPRETAZIONI.

Pochissimi tra co.loro che ricorrono aIj-'fgienismo ha4


no una comprensione a priori- dei principi che Ltanimano. Quindi non sorprendente che il sempllce profano sia incapace di distinguere tra i vari metodi tg
rapeuiici. Egli crede apparentemente che qualora un
pratlcante non lmpieghi le droghe e le medlclne usug
-i, oppure insegni ai suoi malati a non mangiare cag
De r o qualunque altro genere abituale di alimentit
oppure compia qualche rito misterioso oltre a gesti
deL tutto semplici ed insignificanti' allora sia un
praticante Igienista. Questa confusione tanto ampiamente diffusa in parte solo i risultato delle cog
taminazioni che compaiono nella diffusione dei nostri
principi. Pi esattamente dovuta a fattori qual1
Le fallaci pretese e Ie insinuazioni delle pubblicit
farmaceutiche e alle attivit di indivj.dui per nulla
Qualifj-cati ad indicare trattamenti o consigli ai mg

lati ma che han trovato in ci possibilit di profi!


to, vendendo preparatl senza valore o nocivil vant3ti come naturali qualunque sia La loro origine o il
j.oro impiego. Le riviste dl salute sono zeppe d1 ap:
peJ-l chiassosl a favore del lievito di birra, di estratti e di composti che f avori-scono la t'pullzia J n
ternarr o ttaiutano il corport nei,, suoJ. sforz:- dL autoguarigione. I propri-etar di qyeste varie preparazig
ni medicinali e di 'ralimenti d saluterr sanno benissimo che .l pubblico diventa sempre pi sospettoso
per quanto riguarda i trattamenti che s'oppongono ai
processi naturali del-ttorganismo e alcuni si sforzano
di conservare ]a fiducia dei loro cLientl usando il
linguaggio e gLi argomenti del vero lgienismo. II prg
parato attuale pu essere fo stesso d 20 o 3O annjpri-ma quando !a pubblicit annunclava senza esitare
iL suo effetto chimico e coercitivo sulf'organismo.
Ci importa poco: una dolce lns j-nuaz'i one sull t azione
naturale assopisce i sospetti deI cfiente e promette
il sollievo dalle sue miserie p1 cambio d'un semplice

pagamento importante. \4a che la credenza del, malato


nel- lato naturale del rimedio sia reaLe o una sempl-i

ce supposizione per pigrizia o ignoranza, iI risult3


to netto che l-a sua immagine del.L'Igienismo snaturata aI punto da includervi il preparato e tutti gl-.
effetti fisioLogici che il. venditore pu rlvendJ-care.
IL'ITRATTAME'NTO" AUTENTICO E' TSTRUIRE.
Quest'aI.Ilsione ta.L semplice pagamentorr non cos
semplice come pu sembrare. Siamo contro l tlnganno

di fondo del.a gran parte dei trattamenti ortodossi


o no, c1o che iI malato possa esser guarito pagarrdo
qualcuno per rtliberarl.o da]la malattiarrsenza impegn3
re iI paziente in uno sforzo fislco o mentale. Questl
tratamenti non riconoscono che la malattia parte
deL mal.ato e non qualcosa che entrata ilLegittima:
mente ne]. suo organismo, Non c' nulla di pi rrerois6r' delLo stato di marclume e sf acel.o in cui i.I malg
to ha permesso cadesse i suo oxganlsmo. Le cause prjJ
clpatri sqno iI sLlo comportamento, il suo, catattere e
il suo ambiente.. Nessuna di queste cause pu essel m!
gliorata sensibilmente cn l.'acquisto o I'assorbme4
to di una pozione che pu scuotere il. copo obbligan
dol.o ad un'azione fisiologica. Per nrolti a spesa pu
costituire un vero sacrificio. ma non pu i-n atrcun mg
do sostituj.re La dl.sciplina personale, Ia eeimprenslg
ne inteLigente e 1o sforzo personale e sosterurto che
il malato deve esser pronto a consacfare se vuole rf,

trovare J-'autentica salute.


Importa poco che i-L vendl-tore creda verament agl.1. eJ
fetti curativi de suo esttatto vegeta.e o deL suo g
limento o che si,a sernpLicemente un commtclante con
qualcosa da vndere; linslnuazione che i maLato non
ha bisognq dj- compiere sforzl- fa parte della fi-osof ia deI.Ia rnedi.cl.na uf ficiaLe. Una cattiva i.nterp:retg
zione de1 termini tecnicl. deL.],'Igienismo pu imbrogliare iI consumatore ma non pu cancellare Iterrore
fondamentale.

rL MASCHERAMENTO ORGANIZZATO.
Parecchi tra i vendJ-tori pi intelligenti tentano di
mostrare aI malato la via dtun miglior stile di vita.
c1 pu esse.r pxesentato come una condzione che pel
metter al rimedio di produme J. migliorl effetti.

fstruzionl per evltare tale o talaltro tipo dl alimeg


tJ. sconslgllablll durante rrla curart figurano d1 sol!
to nel prospetto aLlegato al flacone. Un conslgl_1o
del genere pu essere lnflnitamente pl efficace su!
I'organismo del- mai-ato de1I'lngrediente contenuto neJ
1a bottiglia. Se compate un autentico miglioramento,
sj- pu farlo risalire direttamente a:
I ) alcuni sempllci conslgli correttivi del modo d1 v!
vere che accompagnano Ia preparazione;

2\ aLI'assenza di droghe noclve neJ" rimedio;


3) alla sospenslone d1 un trattamento p1 noclvo.
Ogni lettore che abbia un'esperienza personale deL
beneflcio rlsultante dall'uso di uno o delI'altro di
questi numerosi rrrlmedi naturalLrr sar lndubblamenta
1n grado di decldere quall d5. questl 3 fattorl era
magglormente applicabile al suo caso.

DI VISTA DIFFERENTI.
In questo paese oggiglono trovamo 2 gruppl di persg
ne cher per motivi dlfferentl, persuadono i-l pubblico
che tuttl 1 guarJ"torJ- e pratlcantl non medicl, Ia 1g
ro fllosof1a e le l-oro pratichd sono da |tmettere nef
1o stesso saccorr. Da un lato trovlamo g11 interessl
medicl che, attraverso canall numerosi e dlfferentl,
dai Gabinettl Ministerlall agli opuscoJ.l pubbllcltarl
elegantl as slcurano al pubblico che tuttl 1 medicl
PUNTI

alla medlclna ufficiale non sono trqug


Si inslnua che sono spacciatori lgnoranti
dj- assurdit perlcolose. Dalllaltro Iato della barr!
cata, trovlamo i guarltori non df.plomati- e la maggig
ranza dei venditor di rrpreparativi di saluten, tutti desldexosi di rlvendlcare I'eguaglianza con i medici dlplomati e quallflcati delle terapie naturali.
non appartenen:l

lificatlrr.

numero vale pi della qualitu :.t loro 9r1do.


'rIl
rUniamoci e cerchiamo Ia nostra affiliazi-one alItassoclazlone medica ufflclaler. f Lettori- del- nostro
bollettino Rude Health hanno avuto numetosl esempi
del modo in cui Ia presentazlone corretta e ltespreg
sione dei nostrl insegnamentl erano ostacolate daLla
scuola uffj.ci.ale, sia essa legale, medica, finanziaria
o ministeriale. Ugualmente I'errore che si cela dietro
la chi-assosa rlchlesta per rri] riconoscimento ufflcl.-a
Ieil stato'esposto pi volte. Nella maggioranza de911 stati dell'U.S.A. dove gll osteopati e chiroprat!'
ci sono stati forniti dl uno statuto legale' le loro
attivit sono tollerate come semplici complementi

aIJ-a

pratca medica regolare.


LA

' ASSOGGETTATA.
La stampa locale non aiuta j-l profano a dlstinguere tra
i vari slstemi non ufficiall. Dy'anto 1n tanto un giornallsta cosclente dell'lnteresse dei suol lettorl per 1
problemi medicl tenta dl suggerire che, bench la medlc!
na s1a sovraccarica di stupidlt e troppo pregna di dignlt professi-onale bench sia ugualmente garanzi di
grossl profltti' f guarltori non medici sono cento volte
ieggiori'. Uno dei nostri quotldiani nazionali- c/re ha dg
to un buon esemplo ultimamente, Il redattore s1'era dato
molto da fare per splegare chiaramente che secondo lui
tutti i medicl non ortodossl che aveva incontrato erano
o folll o furfantl e aveva avuto anche cura d'lmplicare
che 1a loro attivit interessava sopratutto gli splriti
deboli e rlguardava princlpalmente iI commercio. Ma qui
I'lncisiva definizione (Chestertn1ana) del giornalista:
rrun uomo i cui scrittl sono j-n funzlone del-La pubbliclt,t dolorosamente vera. Se non esistessero gl1 annunci
pubblicitarlr e quelti deI gruppo delle speclalit farmaceutlche (marche dl- tabacco comprese) sono pi numerg
si degli altri, il povero giornalista sarebbe senza impiego. Cos la maggioranza degli editori esigono che qugi
lurque pubblicit ad un modo di guarigione paramedico,
lasci un'lmptesslone generale di inferiorit. Una canzg
natura tollerante sempre efficace e sicura. Un altro i
COIV1E

STA4PA E

metodoconsacratoda1tempoconsistene1raccogIere
10

quanto di peggio e di infimo si pu trovare sul soggetto,


montar.lo a spil.la e poi chiedere: - Come si pu accordg
re credito a ci?
L 'OMEOPATTA.

Conslderiamo adesso, indivldualmente, alcune terapie tra


que1le pi comunemente confuse con I'lgiend-smo. La domanda seguente tipica tra mol"te altre:
- Le sarei grato se potesse pubblicare una breve espos!
zione del suo pensiero sull'omeopatia. Il suo attegiameg
to verso la medicina ufficiale del. tutto chlaro, ma sg
no cetto che moLte persone conoscerebbero volentieri 1 t-g.
pinione ufficlale del movimento fgj.enista nej. confronti
delltOmeopatia. Io penso ci siano molti pi omeopatl che
usano mezzi igienisti che lgienisti che usano'l'omeopati arr .
Quest'ult1ma frase comporta pi significati d1 quanto
una pr1ma Jettura Iasci pensare. I1 suo senso implica
non solo La confusione tra 1 due sistemi nello spiri-to
del profano ma fornisce anche Ia ragione essenziale del
successo florente de1."tomeopati.a. Accantonato l'argome4
to pi importante contro 1'omeopatia che riforn1sce i-a
mentalit di ch1 pensa:
- i:,a mal-attia non colpa vostra - e - La salute pu eg
sere comprata - c' il fatto innegabile che Ie sue teg
rle e tecniche non tesistono.ad una seria inchlesta. R!
cercatori abili e imparzlal-l- hanno dlmostrato tante vo!
te che j.'ipotesi deLl-'efficacia crescente ln funzione
dj. diluizioni crescenti 1a pi grande assurdit. Se
'questa pretesa fosse tanto o poco glustiflcata,
1a pi

potente medicina lmmaglnabiLe sarebbe un blcchlere d'adistill-ata, poich esso contlene, secondo ognl p:,.g
babilit matematlca, ogni medlcamento omeqp3!lso in quan
tit corrispondente alla sua maggior efficacia. Tuttavia;
I tomeopata pieno di rlsorse ha probabl.l-mente una risposta

cQua

anche a Questo

I manuali di omeopatj-a sono caratterizzati da un mlscuglio lncredibile di dogmatismo positivo e di generalit


evAsive. La contraddizi-one dl s un tratto caratteristi
co degli scritti omeopaticl. I'Tutte l-e medicine causano
malattie e sono funestetr e soltanto con Itomeopatia Ia
11

loro somministrazione potr essere coronata da un reale


successo rr. Oppure! . . o rrl tomeopatia non tratta i sintomi
ma gli individuir'. Questo suona bene, proprlo nella linei
fgienlsta, flno ad uno dei capitoli seguenti.dove si sple
ga che ogni medicamento omeopatico specifico di un da
to sintomo.
DIETRO T MEDICINALI.

.'

La fj.losofia dell'omeopatia probabilmente Ia pegglor


nemlca chtessa ospiti nel suo seno cos non perderemo
altro tempo su questo aspetto. La cosa importante che
Je persone trattate con 1'omeopatla stanno meglio in grar
parte di come sarebbero state seguendo trattamentl ortg
dossi. Come possiamo concillare questo con Itassurdit
medlca dele droghe omeopatlche? La rlsposta poggla 1n
parte sul fatto che nessun trattamento 1n assoLuto produce risul.tati migliori che un i.ntervento medlco o chirurgic; ed un fatto che sar talvolta riconoscluto ag
che da un medico o da un chirurgo' fn numerosi casi la
fede del malato e deL medico neL rimedio un fattore
importante e pu anche darsj- sia I'unj.co posltivo. La
fede importante, di gualslasi trattamento s1 trattl,
per la sua rlusclta. Ma ct untenorme dlfferenza tra Ia
fede cleca e irragionevole in un medicamento o in un mg
dico e la fede che risulta da una comprensione lntelllgeg

te della situazione. Ma iI fattore pi importante, nel


caso s rlscontrl un beneficio durevole, sono i conslgli
o .Ie cure associate al rimedio omeopatico. Cosa faceva
d'altro? - Ia domanda che p sovente portare ragguag1i rj-velatori da parte d1 qualcuno che crede d1 esser
stato guarlto da una medlcina miracolo, sla omeopatlca,
a base d'erbe o chimlca. Molti tra 1 fautorl delltomeopg
tia, danno ln realt conslgld- e trattamenti presi dall'!
g5-enismo, con gradl diversi di comprenslone e di succeg
so e usano .l prodotto in f.Iacone soltanto come un simbg
Jo su cui J.l malato pu concentrare l-a sua fede. (Lo steg
so medico pu inconsapevoLmente fare la stessa cosa. Pu
non possedere n 1'lnsegnamento sperimentale n ta fldg
cla personale per affidarsi ai metodi naturall e necess!
. ta come supporto di qualcosa che gli appaia una pteparg
zione sperimentata). Un tale trattamento basato su un
L2

lnganno: iI malato non avvertito datle cause reall de!


Ia sua malattia o.delIa sorgente della sua guarigione,
Le forze organiche che sono in lui. Bisogna perci rivoJ

gersi soltanto al- momento in cu1, dopo essersl sentito


rrguarlto[ egli rltorna ad un vecchio stlle dl vita. II
suo coxpo rlcadr una volta ln pi in uno stato decrep!
to e dopo Qualche tempo, dovr nuovamente cetcare I'ass!
stenza esterna dl qualche slmboLo magico. Guardando I'g
meopatla sotto il suo aspetto mlgliorer ssa pu esser
descritta come un termlne rnedio tra ltallopati6 (medic!
na ortodossa) e J.'fgienismo. Essa fa aL maLato un danno
reale m:i.nore delltallopatla ma non comprende e rlconosce
Ie cause autentiche delLa salute e della malattla.
LE

SOLLTZIONI SOTO IVITGLTORI.

Il fabbricante di sali mlnerali sostiene che Ituryica di!


ferenza tra i minerali inertl e i sali organlcl rislede
nela finezza delle particelJ.e: in questo e in nlentta!
tro. Cos si sforza di ottenere il prodotto, ln un mezzo conveniente, laboriosamente e con pochi sforzi po1
certifj.ca che sotto questa forma meglio divlsa L sali pog
sono essere utilizzatl dalltorganismo. Chlurque possleda
conoscenze anche elementati di biochimica sa che un sale
mineraLe pu esser facilmente divi-so nel.Le sue partce!
Ie pi fini possibile, ioni indlviduali per semplice sg
luzione nelltacqua. (Ma forse 11 fabbricante di saJ.l crg
de che inoltre intacchi 1a struttura nucl-eare deLla sostanza?) f sali minerali non sono del tutto privi dl un
valore ma Questo press'a pocoilo stesso di queJ.Io dl"

un'acqua minerale mediamente mlneraltzzata. Questo slgn!


fica che essi possono ptocurare una plccola concentrazJ-g
ne di sall minerali nel canale alimentare e cos riduce
Ia trsuzione organicatr prodotta da untacqua troppo dolce
assorbita in abbondanza. (Coincldenza interessante: mo!
ti dl coloro che conslgjliano L'uso dei sali mlneratl sg
stengono del pari Ituso dl acqua distlllata. La comblnE
zione dJ- queste 2 pazzle pone un problema minore per iI
cotpo che ognuna di se per se. L'acqua dj-stlllata che a
vrebbe del resto tendenza a rltlrare dal corpo 1 sali- og
ganicl pu essere I'sedatarr fino ad un certo punto dai
mLneral-1 contenuti nel f armaco. Un annullamento dhetto

t7

dei 2 fattori poco probabiJ_e, ma I'effetto generale


probabllmente poco dlverso da quello di bere un ugual

vg

lume dtacqua comune),


Anche j-n questo caso iI conslglio dato con 1 sall pu
essere utlle ma come con Itomeopatla, Ia tendenza a p'og

re la ptoprla fede 1n un fattore erroneo un teatto del


pi lndeslderabli.
LE PIANTE MEDICINALI
sall mlnerali posseggono ambedue

L'omeopatfa i
Ia vig
t negativa desser pratlcamente incapacl di un solo prg
giudlzo; quasi una virt positlva ln paragone alla medicina ortodossal Ma non sl pu dlre altrettanto dl un
altro metodo dl trattamento, metodo che probabllmente
quello pj- spesso confuso con 1'Iglenlsmo: I rlmedf vegetall'. Grosso modo Ia pretesa di euestl che essendo

estrattl e pteparati ricavati da rrtessuti vegetalirt deJle piante essi sono ipso facto rtnatu.rallrt e perci 1a
Questioe non s pone, rrbuon per voj.rt,. La falslt Ot qug
sta pretesa abbastanza chiaramente esposta dal fatto
che 1a maggioranza dei pi potentl e perlcolosi farmaci
della farmacopea 6ono dl orlglne vegetale'. Quasi lnvarJ-g
bilmente Itultlmo argomento esposto ln questi termn1:
- G-Li anlmall ricercano erbe particolar quando sono mg
latl, e gli anlmali vlvono allo stato naturalerr. La r:1sposta a ci abbastanza lmbarazzanle perch si deve
contraddire 'interlocutore. Non c' alcuna evldenza che
gll an1mal1 selvaticl cerchlno erbe particolari quando
sono malati. fl gatto o il cane domestico masticher de!
l terba quando vorr iberarsl di un contenuto stomacale
lmbarazzante. Ma Iterba non ha alcun effetto curativo e
medicamentoso, essa solo un vlolento irritante per 1o
stomaco dl un carnivoro o semlcarnivoro. Un cane che man
91 dellterba pu esser paragonato a un essere umano che
si lnflla un dlto j.n gola. I prlnclpi della fitoterapla
(medlclna con le plante) sono essenzlalmente quel11 dl
ogn:l altro sj-stema medlco. Certl veLenl producono deteg
minatl effetti flslologicl nel-l'organismo. Il malato prg
va slntoml di un certo tlpo e 1I fitoterapeuta prescrive
qualcosa che neutralizzer 1l sintomo e produrr untlm!
tazlone ingannatrlce della funzlone normale'. I medlcamen
14

'l.
.
I

ti usatl possono ave! un effetto leggermente mlnore di


quelll utlLizzatl dalla farmacopea ortodossa ma lntoss!
carxr tuttavia 11 corpo provocando un'azlone difenslva,
processo che se sufficientemente violento e spesso r!
petuto, prostra Ie riserve vltall del corpo. Evidenteme4
te certe tlsane sono quasi lnoffenslve e devoiro Ia loro
efficacla a gusti e odori Suggestlf; Gll effettl benef!
c1 delltacqua colorata, presa credendo contenga qualche
ellxlr maglco, sono troppo noti per esset citatl qu1.
M" occorte nuovamente sottollneare il fatto che una prg
parazlone senza alcun valore reale sia data da un guar!
tore o medlco non una raglone insufficiente per chiamate I'uomo un frodatore. Lteffetto puramente chlmico sujtessutl meno importante della risposta generale del pg
zlente. In questo iI slstema nervoso costltuisce Itage4
te prlncipale ed influenzato da ogni tipo di suggestlg
ne. Se un rimedio sembra dare 1 rlsultati scontatl, aIlora c1 costitulsce per j-l pratcante una giustlflcazig
ne per prescrfverlo con una certa flducia in altri casi
della stessa specie. Questo c1 porta ad una conslderazig
ne che, bench non entri direttamente nello scopo d1
questa discusslone, vl s1 rlallaccia e dovrebbe esser
sottollneata ad ogni occasione.
r

MALATI HANI.IO DEI DOVERI.

Si mette di rado I'accento sui doveri morali del malato,


questi sono importantl quasl quanto quelli deI medico.
Per esempio; un seguace dell'Igienlsmo pu esser costret
to a produrre un certificato med'ico attestante la sua
incapacit lavorativa. 11 medlco che l-'esamina dar in
generale alcun:L consi-gl1 o una prescrlzione cI certif!
cato'. Et di importanza vltale che il malato spleghj. chJ.g
ramente al medico, seppure con tatto, che non sono richig
sti 1 suol consigli ma softanto la sua firma. Questo pu
essexe sgradevole sul momento ma t'unica soluzj.one ono.!vole'. In quanto beneficiarlo dell'Igienisnro 11 sog:
getto suscettlblle di un rlstabillmento pf rapido e
riuscito che un malato curato con la mediclna e questo
ristabilimento rrinsolitamente buonorr sar senztaltro a!
tribulto daL medlco all6 sa prescrlzione, a meno che
il malato abbla spiegato Ia situazione.
ma

'
i
l
!
.j

15

In un caso recente di questo tipo, una giovane donna 1n


preda ad una forte febbre rlcevetta dal medico 1I cons!
glto di prendere del sulfamidicl. Il farmaco non fu assunto e il malato si ristabll rapidamente (cosa DormnIe con I'Iglenlsmo). Il dottore crede tuttora che 1l fag
maco abbia prodotto una guarlglone notevole e lo user
certamente in tutti i casi simill j-n un prosslmo awen!
re. GII effettl mortall dej- sulfamldlcl sono ben noti al
nostrl lettorl ed impossiblle prevedere le sofferenze
causate in altri malati che possono risultare da questa
mancanza di coragglo morale del pazlente d1 fronte aI mg
dico'.
ESTRATTI E TRRTTANTI.

Gli rralimentl di saluterr semblano a molta gente della


stessa categoria delle tlsane ma bench ci slano del cg
si analoghi, vlcini, in generale si dlstinguono nettame4
te. Le erbe medlclnall sono tessuti vegetali che hanno
un effetto tosslco sul corpo mentre rrltalimento dl salg
tert tipo pi spesso un concentrato o un estratto dl ng
tura inoffenslva. Gll rral.lmenti di saluterr che pt eseg
pj.o stlmolano i movimentl degli lntestlni sono sul J.1m!
te estremo. Agiscono per lmitazlone fisica o chlmica
degli intestini ma la maggioranza deglj- rraLimenti di sg
luterrsono prodotti relativamente inoffenslvi che possg
no, in una certa misurar colmare Ituna o Italtra delle
deficienze troppo comunl ai regj-mi alj.mentarl dei civj.Lizzatj-.

T PRTCTPIANTT.
Molti allmentl chiamati rrallmentl di saluterr sono evldeg
temente de1 semplici composti attraenti e gradevoll aI
gusto, rlcavatl da alimentl sani e naturali'. Non vi s1
pu opporre molte obiezioni vj-sto che formano una plccg
1a parte dell'alimentazlone e Ia loro vera funzione di
contorno otnamentale e apetltoso apprezata. A moltl
dei nuovi amivatj- Itallmentazlone Iglenista appare tr!
ste, inslpida e priva di varlet'. Questa prima lmpressig
ne Lascia iI posto gradualmente all'entusiasmo man mano
che iI sistema digestivo del malato si r1stablllsce e
PER

l_6

funzlona pi efficacemente e f gusto e 1'odorato si li


berano dalla lperstlmolazlone deli-e spezie e dei velenl.
Durante il perlodo. d1 translzlone un dscreto uso dl prg
parazloni a base dj. frutta dlversal Doci e cereali pu
rendere J.a nuova allmentazione pi attraente per 11 neg
fita. Et necessario comprendere bene che tutti gli ttal!
menti di salutetr sono del tutto inutili per 1'lndividuo
che vive d. un'alimentazione ben equilibrata,. Non solo
sono superflui ma conslderatl nel Loro i.nsleme certl han
no anche un effetto lnsldlosamente nocivo sulla salute
del paeser. Per'esemplo quelli preparati- con 1 sottopro-

dotti della rrpuriflcazionerr della farina'. fl mugnalo Ig


va il gefine e la crusca ed pagato per questo lavoro:.
Vende 11 germe ad un fabbrlcante dl |taLlmenti d1 salutetl
che 1o rlvende a} dettagllo, dopo una specle d1 cottura,
a una plccola parte della comunit come un concentrato
mutllato di ci che dovrebbe esser distrlbulto sotto una
forma pl sana all-tlntera popolazione. La maggioranza dg
gll altri rrallmentl dl saluterr sono meno antLsoclali ma
vengono'di sotlto sopravvalutatf 1n modo fantastlco. I1
megllo che sl possa dire dl essi che sono inoffens'1v1
e alcunl possono avete del valore. Anche ln questo caso
una leggera correzlone del.Ltalimentazlone avrebbe probabllmente magglor efficacia. EssenzlaLmente essl sono
Itqualcosa da vendele

rr.

IN GUARDIA.
Un estratto o un concentrato deve sempre essere considerg
to con sespetto, pu facilmente disorganizzare J.'equilirbrio di un'allmentazlone per 1I resto razlonale e pu eg
sere un concentrato della parte peggfore delltalimento
originalei. Un esemplo classlco di ci stato fornfto a!
cunl anni fa da un prodotto dl v1tamina D slntetico. Ut!
l"izzando I'anallsi spettroscopica per controlare 1l prg
cesso dl fabbrlcazione, i chimici della societ erano in
grado d1 gungere ad una concentrazione di vitamina D pi
alta di quanto fos-se posslblle prima. L'unico scoglio fu
che .r. prodotto messo suJ mercato provoc parecchle morti
e un gtan numeto di avvelenamenti meno gravi'. Anche nel
caso in cuj- le vitamine sintetiche o 1 concentratl di v!
tamine siano sommlnistrati senza apparente effetto noc.MESSA

T7

vo essi non agiscono come e vitamine neLla loro forma ng


tural-e. Le vitamine che erano prescritte cosi intensivamente dai medici a ritmo quasi monotono, soltanto alcuni
anni fa, gono adesso conslderate inefficaci'. Perch una
vitamina compia Ie sue funzloni nel corpo, iI fisi-ologo
ortodosso pensa ora che occogano la presenza e l"a coopg
razione di molte altre sostanze" Questi altri fattori si
riscontrano, cosa strana, negli alimenti,naturali che cog
tengono la vitamina e ltinsegnamento moderno che le v!
tamine non sono sostanze semplici ma rrcompJ-essert. Ciascu
na dj- esse consiste in 213 o dozzine di composti pi o
meno imparentati. fn pratica il solo modo dl assicurare
j.l fabbisogno conveniente e utilizzabJ-le dl ognj- singola
vitamj-na sotto forma assimilabile mangiare Ltalimento
completo dove esso s1 trova.
LA MAGIA ELETTRONICA.

Le rrscatole nereil appartengono a ma1apena aLLa stessa cg


tegoria dei prodotti d1 cuL abbiamo appena parlato ma a4
ch'esse sono spesso attrlbulte a torto alltlglenlsmo, Un
certo dottor Abrams, della Californla, ne fu lL promotore
nei priml anni dgl 2Oo secoJ.o, ai temp j-n cu1 la nuova
mania delLa TSF"furoreggiava e tuttl parlavano dl "vlbrg
zlonitt, d1 trlunghezza dtondart e dl rrraggi.. etericir''. I suoi
metodl erano lngegnosl e Ie rrsplegazlonltr e I termlnl di
diagnosl erano lmprontatl con es attezza sorprendente ag11
insegnamenti Iglenistl. Per un certo tempo 11 suo succeg
so, soptattutto economico, fu sbalorditvo. Ii- suo appareg
chlo fu lncontestabj-fmente un imbroglio, ma glf utlliz"g
tori del suo rrosciLloclasttr ottennero dei rlsultatl e ta!
volta risultati notevofmente buoni'. Questo non dl.minuisce affatto Ja nostra convlnzione che Itapparecchio sj-a
inutiLe. Una verga d1 nocclolo inutile ln s ma J.n mano
all.a persona dotata pu dj-agnosticare acqual petrolio,
metal-11 ecc. La facolt tuttavia rislede nell'lndivlduo
stesso e non nel-la verga. A suo tempo I'affare Abrams s1
riveJ per ci che era, una truffa conveniente e per anni
non si sent pi parlare delle sue tecniche. Poi aftre
rrscatole nererr fecero l-a loro comparsa. La rrseconda geng
razlonet' dur pl a J-ungo, bench meno spettacolare, be!
ch la tecnlca e il modello fossero 1a riproduzlone fede
(+ ) tsP= abbrevazione deI te.-egrafo o del telefono senza
18

fiI1.

Ie dell toriginale.
UN' INCHIESTA FEDERALE .

fn questi ultimi annl sl tent pi voJ_te di sfruttare iI


rispetto popolare, unito ad ignoranza, per gli apparecchl
elettronicii. fJ. primo tentativo fu pubblicato in untinchlg
sta federale e dettaglj- rlvelatori furono trasmessi ne
glornalj--radlo. L' attrezzatura si senztaLtro svlluppata
dall-tepoca d1 Abrams, quando lo strumento aveva ltaspetto
de1 pi lmpressj-onane super apparecchlo di TSF ed era
rlemplto di- un ammasso sbalordltivo d1 pezz! radiofonici,.
La loro funzione tuttavia era esattamente come neLltappg
recchio di Abrams: potente pslcologlcamente, ma nulfa'Gl
tricament'. La pretesa funzlone degtj- accessorl cambla
poco con gIi annl: rrdeterm1nazione della lunghezza dtonda
deli.e vibrazloni della malattiarr e poi ruotando un bottg
ne rrgenerazione d1 vlbrazJ.on1- che annullano quelle della
malattlatt'. La dlagnosi pu esser f atta col malato n pef
sona oppure medlante una goccla dl sangue o anche attraverso La scrlttura. Stupefacente, se solo fosse verol Ma
tuttavj.al il fattoe personale, sotto Itaspetto dell'opg
ratore (medJ-co) vl impLicato e ogni successo ottenuto
daIla macchj-na soltanto doVuto':aIla capaclt del medico di dlagnosticare partendo dal slntoml superficlall e
aI]'effetto psicologlco delltapparecchlo... e cos v1a
per fare pagaxe il malato. AImeBo un operato.re ha lmmag!
nato d1 estendere la sua portata utllizzando I suol acceg
sorj- per 1a sola dlagnosl.. Per gli effetti terapeutlcl
rlcorso alla sua collezlone petsonale d1 rlmedl omeopatJ.ci e bJ.och1mic1. L'attrazlone d'el potere mj.sterloso de!
I'elettrlclt s,fruttata in molti altrl modj-'. Collegare
un gruppo dl persone rrln cncuJ.to[ medlante del f1l d1 rg
me fatto con ltlntenzlone manlfesta trdi provocare 11
flusso dl una corrente curativarr o untespressione dallte!
fetto slmilei. Quando Io scettico vuole dimostrare che neg
suna corente elettrlca di natura slgnlficatlva palese,
I'operatore pu trovare rifugio nefla scappatola delLe
rrvibrazioni di carattere eterico pluttosto che puramente

el-ettrlcorr'. Questo pu soddlsfare 11 malato rtansiosorr dJ.


crdere ma raffredda alquanto lo studente in elettronica
che sta bene.

l9

Forse per evitare tal1 crltiche I fill talvolta vengono


omessi e il gruppo di persone si tiene Ia mano per formare 11 cerchlo. Non c' alcun dubblo che reazloni inte4
se emotlve e nevose possano generarsl da un s1m1le grr.rg
po; ma cl s1 Pu ameno chledele se queste reaZLoni slg
no sane. Proprio come nelle fole numetose veroslmlle
che tendano a predominare ltlntel.letto meno equllibrato
e 1 sentlmentj- delI'emot1vlt lmpulsiva.
Ltarresto dei sintomi di malattia mediante manovre di
eccltaziond praticato sotto varie forme'. E' essenzia!
mente un inganno di se stessi e come j.l slstema Cou,
ora fuori moda, questo arresto capace dtaggravare La
mlserla fislca dellDorganismo sconvolgendo -l coordinamento e iI controllo nervoso.
L

'

I'URNOTERAPIA''.

Le perversionf emozional-1 sono slngolari. Sembrano dare


alla sventurata vlttima un misterloso potere dtlnfluenza
sugli altri fino a portarl sulltorlo del baratro e a
trascinarcelli.' Per qualslasi persona sana lt1dea di inle!
tare delltorlna nel suo corpo o d1 berla estremamente
ripugnant"t; lla per col.oro 11 cui organlsmo superintog
sicato questo aspetto pu sembrare perdere il suo cara!
tere dj- pribito. (Questo evidentemente, se attuano cl
che gli sl fa fare;. Molti sonsentono a sottomettersi a
un trattamento altrettanto degradante perch lgnorano la
natura del prodotto sommlnlstrato. La vacclnazlone ne
un esempio )'.
UN RAGIONAMENTO FALSO CHE DATA DA TANTO TEIIPO.

II consumo di orina non come cetti potrebbero supporre


una nuova scoperta terapeutca. Essa menzlonata spect
ficamente l-n un dizlonarlo francese d1 medlclna de} )ffIfl(
secolo! rrltorina fresca 1n raglone di 2 o 3 bicchier 1l
mattino a dlgluno glovevoLe contro la gotta, 1 vapori
isterlci e Le ostruzionlrr.
fI fasclno esercitato da tali trattamenti legato a coE
plessl infantll e a rlmozloni deLltadolescenzaf. Il prg
blema decisamente d'ordine ps.cologico'. Carenze menta
lf possonor evidentemente, esser risolte mediante cure
20

f isLche ma L sintomi non possno eEser descri-tt e cornprg


si j-n sempl-j-ci termin: di causa ed effetto fisici, In un
disturbo psicoLogico le ragioni avanzate daIl.a vittima
alle sue azloni non sono le' ragioni autentiche ma giust
f icazionl ragi sn61". E' f a siessa cosa con l-a lrteoiiatt
che giustifrca l.'urlnoterapia. Essa ncn regge alcun es3
me ma eirunclata dj.gnitosamente pu sernbrare sensata" I1
ragionamento si presenta ptess'a pco cosr - Le reni
sono otgani d'eliminazione: filtrano i velen:i mortall
del corpo e Io conservano. Cl che proviene dalle reni
deve ineviiaLilmente contenere mol.ta delLa sostanza che
aiuta Ie reni ne1 .Loro l-avoro. La parte essenziale del.I ' atiivit renaJe si trova ne.lL lolj-na. Il corpo s tar mg
glio se le ::eni hanno un p pi di Qustud sostanza che
Le aiuti ad opelare. Dunque, restituiamo al copoi.l mg
teriale di valore che aLtrimenti sarebbe de] tutto perdu

to

tt

Introdurre dej- velen:- ne} corpo pel ripuiirl-o! Si, .Ia


stessa storna raccon'tata da9l.1 omeopatl; dai partigi3
ni cjell-a vaccinazione e delle inoculazion!-, dal f arrnacS
sri e dai sostenitori di- ti sane. L'attrati;iva magica deJ.
palados9EI l,a rnutua, Ia cui princlpale funzione faciIitare e accrescere i-I consumo deJ- rimedi di ognt soltat
basata ugualmente su questa antlc,a Supers'ci zlone. A.Ltrl aspetti di Questa illus1one massiocia si scorgonq
netr dlversjr tentativ di d:ogare tra popolazione cor, pre
scrizonl collettlve in massa. L iodlzzazlone del satre
ne un gsempioi mentre la fluollzzazone detL'acqua pg
tab;iie ne un l'uro aneora p1, ins:-dioso e rntrnaccl-oso.
Queste ferme dL medicazione" tu4iavia;, sono impregnate
d'i una eerta tinta di rispettabiLtrt coLtivata'e nor'r hri
nfente di spiaeevole, pel iL gusto e Itodoraton mentre
Iticiea dJ bere dsll';urtrna cosi rfpugnante aLLtl-ndj-vidtro normatre che occo!.rc un disturbo emo,zionale l--ntensot
quanio una fede ne} paradossor pe$' superare questa ripu!
sa natural e.
]-E COS]DDETTE GUARIGIONI.
Veramente

talr tratiamenti

comporteno

dei risulta'ui.

Og

correrebbe una costituzrone davvelo bovinar Pe! non ag-i


e violentemente d1 fronte a una simiLe of,fesa fioiolog!
)1

ca. I slntomi delIa malattla orlginale possono scompar!


re miracolosamente e 1l rrguarltorett suggerir che voi g
vete rralutato 1I vostro corpo nel suol sforzl di autogug
.ri.gione

rl'.

Ci che veramente avvenuto che I'organlsmo si trova


scosso e dlsorientato da questa nuova agglunta al suoi
dlsturbl precedenti. Quando 1J. corpo scosso capace
di perdere Ia sua vitallt ad un punto tale da non poter
prosegulre J' suol sforzl di autoguarlgione, manlfestati
anterlormente. Esso si concentra su un tattivlt putame!
te vlta1e: sopravvlvere dtlmportanza primordiafe. I
sintomi esternl- di malattla scompaiono'. fL malato diven
ta intosslcat ln senso stretto e j-n senso flgurato e
lmmaglna che vada bene; per qualche tempo. Po1 amlva la
nota da pagare. Sl spaventa nel constatare che lungl da!
ftaver alutato j.l suo corpo a rlguadagnare la saluter pu
averlo sottoposto a uno choc cosi grande ed intralciato
Ie funzionl normali de} corpo a un punto tale che Ie sue
possiblllt dl ristabillmento son cadute a zero:. (Oi pag
saggio pu essere utile cltare che bench Ia maggior pag
te delle persone s1 rlfJ-utj- d1- bere delltorlna, possono
non presentare oblezlonl serle aI consumo di un brodo di
manzo'. I costltuentl princlpali sono molto sinili. Cos
forse pluttosto una questione dl educazione!)
TL 6RPO.
GII estratti ghiandolarl, seppure costitulscano un argg
mento importante pe gli avversari della vivisezione, non
sembrano al profano sostanze molto nocive. trQuesti sono
in definitiva, sostanze della stessa natura di- quelle che
produce e usa ltorganismo e sono 1 pl naturali di tutti
i trattamenti medj-ci per via orale o pet inj-ezionlrr.
Et t'ero, ma flno ad un certo punto, 11 succo di una ghiag
dola d1 vitello pu esser cos simile a quello del nostro
organo cottispondente da non provocare subto uno sirato
di prostrazlone quando iniettato nel circolo sangiugno.
E quall sono le reazionl provocate? La domanda non viera postar. I1 diaboli-co che gli estratti gh.andolari e
gli ormonj- sintetlci sono talmente potenti da spngere
brutalmente Itorganismo ad attlvit che si sforzava pro
babilmente di mantenere in riposo. Una medicina pu rea
@ME ST MALTRATTA

22

difficlle alltorgan:ismo prevenire attivlt lndesidg


rabillr ma un estratto ghiandolare pu tendere irnpossib!
le iI loro impegno. Questo signlflca che Ie difese natu
rali deL malato sono intaccate e che nufla nel suo orgg
nismo arrester la dj.struzione delle sue riserve vitali.
Il peggior effetto del1'opoterapia dl potel render ra
pidamente inattive le ghiandole del malato. Se la thlan
dola era incapace di produme t secrezlone adeguata pr!
ma, non aumenter certo f 5uo1 sforzi quando il corpo vg
dere

dr colmare 1 sui blsogni urgentl da untassistenza ester


na. Conslderiamo l'lndivlduo 11 cui pancreas stato i!
debolito e danneggiato da malsane abltudini e che mostta
i sintomi esterlori del diabete. Se iI malato viene coa
sigllato correttamente e conduce una vlta rj-nnovata iI
mlglioramento generaLe delle condlzionl corporali pu
permettere al pancreas come ad altri organi vitalJ- provati di aumentare I'efficacia dei suoi tessuti rimasti
attivi. Anche se 1a ma$gior parte della struttura ghiag
dolare stata distruttar 1a frazlone rlmasta compenser abitualmente e potr produrre 1 materiali essenzialf
in quantit quasi uguale a Quella delltorgano lntero pr!
ma. La capaclt di recupero delltorganismo quaEi incre
d1bile quando gliene s1 dia la possibilit.
L'

INSULINA.

Sl verlflca una conseguenza molto diversa se vlene sorrn!


nlstrata, nel caso specificor Itj.nsulina, un estratto

ghiandol-are. (Specie se viene seg,uita Italimentazione


classica del dlabetici perch esa aunenta moltissir:ro fI
sov.raccarico degli organi vttali). Anzch mantenexe uno
sforzo determinato per divenlre sano e assicurarg j.I prg
prio sos'begno a1 corpo, accetta ii rnaterlale estraneo e
per Itosservatore 11 ttrnigliotamentort magico.
Ltorganlsmo blocca j- suoi tentativl dj- mantenere I'or93
no dlgestivo in tato df funzionamento. Perch continug
re uno sforzo cos 1aborloso se gll vlene fornito un sg
stltuto del lavoro? Le ultime vestlgla dj. attivit Oet1'organo difettoso possono scomparire ln qualche mese.
I1 nralato ora sotto la dipendenza completa de1 materlg
Ie sottratto con vlolenza ad un'altra creatura"l Ltaspe!
to umanltarlo angosciante ma non terribile quanto ci
?3

che avvlene nel corpo del malato. L dove prlma ltorgan!


smo era ln uno stato p1 o meno unlforme d1 saturazlone
tossica e d1 cattivo funzlonamento, vediamo che stato
introdotto uno stimolante all'attlvit metabollca deI tu!
to artJ-flcj.ale. Perci I'energla che il coxpo s1 perme!
te di spendere per le sue varie attivit non pi regg
tata dalle capacit e riserve del1'organlsmo nella tot-a
lit ma dal dosagglo dell'estratto ghiandolare'. Questo
a sua volt,a leso dal-l'alimentazlone del maLato e anche
dalla tensione crescente imposta ag}l organi vltal-l. Un
circolo vizloso demenzlale si Lnstaura ed verarnente fog
tunato iI majLato che pu consetvars contro le forze che
aglscono lnsieme per Ia sua dlstruzione. Un modo grosso
Iano d1 presentare Ie cose sotto una falsa luce?
rI1 dlabete pu adesso essere controlato con preclsione
e con successo completortr tale la pretesa della scuola
medica ufficlale. Cl viene assicurato che rtltinsullna
11 mlglfor agente terapeutico del tempi modernj-r'. Ma 1I
fatto lneluttabile che 1I tasso di mortalit per diabete si rapldamente elevato in tutte Ie parti del mo4
do ln cul I'insullna usatal
Un aumento del 5O% in IO annl iI record in Gran Bretg
gna (1926-193).
Negli U'.S.A. .l tasso si elevato aI 66 tra l-l 1Q22 e
11 1944.
LE FALSE PROMESSE.
L'insulina solo una tra Ie grandi variet dtestratti
ghiandolari, ma 1 suoi effetti sono tiplci. Sembrano prg
durre rlsuLtatl magnlflcJ., ma questl sono ottenuti solo
tramite una specie rrd'lpnotlsmo chlmicoil3 I'essenza e
'individualit del malato sono logorate 1n un dispendio
crudelmente ingannatore di energia e dl vitalit rinnovg

te.

COIE DISTRTJGGERE L'TGIENISI,CI.

Una parola lnflne sui rischi secondo il punto di vlsta


deL medl-co che deve occuparsl dl pratlche paramediche.
fI nigllor esempio quanto avvenuto negli Stati Un!
ti dove iI vero fgleni-smo stato quasi ci'istruito daLLe
24

azioni apertamente agressive dell'Associazione l'ledica


Americana" Sembra sia accaduto che molti naturopati d1
quel tenipo usasstro ltuna o Italtra delle rt'lerapierrche
abbiano discusso e furono sublto con giustrr'icazioni 19
gal1 perseguitl per I'esercizio 11j-egale della medlcina.
.Una recente lettera personale del Dottor Il . Shei-ton, d1San A.ntonlo (Texas) uno degli autentici igienisti r 11specchia bene 1a sltuazione.
Egli scrive: rfEssi hanno praticato 1a flsioterapiar con
Ie vltamine sintetlche, i prodotti ghiandoLari e un mug
chi.o d'altrl imbormenti. I medici sono rlusclti a chlg
dere la loro scuolarr (un collegio di Naturopat.la)'.

I
L

IGIENIS4O

NIO?

Per riassumere sommarlamente questa rassegna s1 pu af


fernare che il vero medlco igienista non fa uso di alcun
veleno per produrre reazlonl fislologiche, n di velenlapeltamente rlconoscluti come tali n dl altri contrabbandatl come riniedi naturali o vegetall e nemmeno di vg
Ieni somrninistrati in dosi cos inflnj-tesimali da non

poter nemmeno esistere. Egtl non deve rcavar profitto


dalle credenze superstlzlose delltignoranter come le bo!
ti.glie di colorl diversf' di odori gradevoll e piccanti
o di pillole, capsule e polveri. Non ha alcun lntelesse
nel tenere una bottega, non cera di persuadere i malat1 che Ia safute dipende dalle preparazioni speciali d'g
limenti e di fac-s1mili. Egll splega chiaramente che gJ-1
alimenti pl sani sono quelli che non sono stati preparati o alterati in al.cun modo. Egli- non pratica la stre
goneria di coloro che nutrono i Loro pazienti o fanno deL
Le iniezioni con i materlali p1- sporch:i e p1 ripugna!
ti che si possano trovare in terra e in mare. $oprattuJ
to non permette al malato d1 credere che eglle il meClco, possa gi:arlre una qualurque malattla.
Deve insegnare aI malato come egli, 1l malato, possa co!
reggere i suoi errorl nello stile di vlta, Pu aiutare
il maLato a scloglj-ere alcuni del legaml che sono it r!
sultato di unteslstenza lmbrogliata. Egti sa e dice aI
suo maLato che Ia malattla una cosa che avviene soJ-tag
to ne1 corpi poco san1. Un corpo sano pu e deve ripar3
re le proprie nancanze, E' 1I principio essenziafe del?i

i
I

la fllosoffa e del]a pratca deLl'Igj.enismo.


Agire in modo da mantenere un'anima sana in un corpo sE
no e non ricorrere ad alcun rJ.medior artiflclale o rrnatg
rale

tr'.

Abbiamo passato in rassegna una llsta svarlata di manie


e di fantasle. Una caratteri-stlca comune a tutte: sono
lrutili e non hanno alcun posto nelJ.'Igienismo. Nel ma!
tenimento deIIa salute, sono altrettanto superflue di
quanto costltuiscano un ostacolo af suo tecupero. Dl ceg
te si pu 'ammettere che non causino danni su1 piano fis!
co, ma partlcolarmente sono responsablli dei danni lmpog
tanti sul piano pslcologico. Falsano I'atteglamento meg
tale di chl Ie usa. Anzlch conoscere bene }e sue respo!
sabilit lmmediate egli vlene assoplto in una confortevole impresGlone d'lnnocenza puerlle. Non mnimamente
esponsablle dello stato di cattiva salute ln cul si- trg
va3 non pu far fronte a1 compitl dtautorlparazione e dl
riagglustamento. Si aspetta d'esser sollevato dal suol
fardelli del rimedlo. E con lul se ne va una parte del
suo attivo p1 prezlosot 1I rlspetto dl s e la flducia
ln se stesso.

LA RISERVA VITALE.

dire delltuomo mafato al punto d'aver perso ogni


fducia? Et bene certamente lanciarlo sulj.a via della sg
lute mediante stimolantl o altri mezz:. rassicuranti? Se
1I rnezzo sincero e costruttivo nel suo princlpio, aIora certo qualche aiuto esterno auspicabile e spesso

Ma cosa

necessarlo. Ma non deve essere qualcosa che comporti un


guadagno apparente derubando 1a riserva dtenergla vitale
del pazlente; non qualcosa che allontani un sintomo so!
tanto per rafforzaxe nel corpo Ia massa degli scarti tog
s:i-ci; non qualcosa che promette dl col-mare il deficit ed
solo una lndegna irnpostura; non qualcosa che pretenda
dj- neutralizzare gli errori del passato sol-tanto per 19
coraggiare i1 proseguire di ques+-e abitudini; non eualcosa che produca uno stato d'animo in cui le intenzioni
intelligenti del corpo sono governate da un'auto-inganno
isterlco; non Qualcosa che spinga l-tuomo ad acceitare
come natural e con fiducia cieca prodotti di laboratorio di cui non conosce affatto il contenuto e di cui prg
'10

babilmente non comprende del tutto I'azione'. Nessuna di


queste cose pu formare 1a base su cul costruire una sg
Iute onesta. Un ristabilimento apparente pu verlficarsi,
ma I'ignoranza delLe causer una cattlva lnterpre'bazlone
dei. sintomi, la confusione tra ii processo di pulizia dei
tessu'ui e i segnl dj- salute malfermal la flducla in sostegni- estexrri senza consistenza in luogc di una costrg
zione realmente sana ed equil-brata, 1a mancanza di cog
prensione delle tencienze e forze presentir tut't,o ques'bo
comporta debolezze inevitabili. Non ci si- deve aspetta::e
da cJ. che il- declino e iI crollo completo di tutta la

struttura della rrguarigionerr ccme una conseguenza norna


le di stmili xrimeditr. GIi elementi dl base del ristab!
Iimento non devono essere cercati in bottigJie o paccliet
ti, non possono essere sintetizzati e somministrati aI;
I'urnanit in dosi sufficienti per tratiare tu'bti in una
volta.
La concezione netta delle radj-ci profonde che contribu!
scono aI benessere dell-'umanj-t, 1a comprensione vera de]
1e funzionl vitali CeI corpor l-taccettazione della sua
totale responsabil1t personale e la determinazione di
condurre a termine riforme che possono talvolta rivelag
si difficiJ-i; ecco imprese d1 carattere strettamente ig
divlduale. Queste sono parti essenziali della pratlca
Igienlsta.
(Tradotto dal francesertles A\thodes natureJ.Ies de
gurison" da Pierclaudio lr{orettl)

Diritti drautori riservatj.

Fotocopiato in proprio

Edizioni A.I.I.

lVlanca Via P. Pj'netti- 9I/4


I5L44 Genova Quezzj- - Tel. OIO-523427

LI