Sei sulla pagina 1di 23

L alfabeto rumeno

GENURI / Generi
I nomi rumeni sono divisi in tre generi
(genuri): masculin (m.), feminin (f.), neutru (n.).
I pronomi e gli articoli rumeni sono solo masculine e feminine. Quando si hanno
nomi neutri, essi si usano alla forma maschile singolare e alla forma femminile
plurale.

PRONUME / Pronomi

Pronumele personale / Pronomi personali


singolare

plurale

Io

Noi

eu

noi

1 persona

tu

voi

tu

voi

egli / ella

essi / esse

el / ea

ei / ele

2 persona

3 person

In rumeno non esiste un pronome neutro per gli oggetti inanimati. Si usa el' o ea, a
seconda del genere del nome. Ei usato quando almeno uno dei nomi
maschile. Ele si usa solo quando tutti i nomi sono femminili o neutri.
Pronumele colocviale
singolare e plurale
completo

abbreviato

Dumneavoastr

Dvs.

2 persona

Ricordare di capitalizzare Dumneavoastr quando si scrive. Questo pronome


richiede sempre il verbo alla seconda persona plurale. La forma singolare del verbo
potrebbe essere ritenuta irrispettosa, anche rude.
singolare

plurale

egli

ella

essi

dumnealui

dumneaei

dumnealor

3 persona

Colloquiale

dumneata / mata / matale - tu

Questi pronomi non richiedono il verbo alla forma plurale, sebbene questa
considerata pi rispettosa. I pronomi da soli sono pi gentili di tu, ma meno gentili
didumneavoastr.

ARTICOLE / Articoli

Articole indeterminate / Articoli indeterminativi


Gli articoli indeterminativi in rumeno precedono il nome.
singolare

plurale

masculine

feminine

tutto

un

nite

unui

unei

unor

nom/acc

gen/dat

Poich i nomi neutri funzionano come maschili al singolare e come femminili al


plurale, il loro articolo indeterminativo "un/unui".
Maschile

un copil (m., un bambino)

nite copii (m., dei bambini)

un brbat (m., un uomo)

nite brbai (m. degli uomini)

Neutro

un tablou (n., 'un dipinto)

nite tablouri (n., dei dipinti)


3

un tatuaj (n, un tatuaggio)

nite tatuaje (n., dei tatuaggi)

Femminile

o cas (f., una casa)

nite case (f., delle case)

o femeie (f., una donna)

nite femei (f. delle donne)

I nomi femminili formano il plurale al genitivo e dativo singolare.

casa unui brbat (la casa di un uomo)

casa unei femei (la casa di una donna)

casa unor brbai (le case di alcuni uomini)

casa unor femei (le case di alcune donne)

Articole determinate / Articoli determinativi


L'articolo determinativo in rumeno enclitico ( posto alla fine del nome).
Per i nomi maschili e neutri, l'articolo semplicemente aggiunto alla fine della
parola. Notare che nei discorsi quotidiani, la "l" spesso non si pronuncia. Per
esempio, brbatul (l'uomo) potrebbe essere pronunciato brbatu.
maschile e neutro

fine
consonante

-ul

-l

-le

nom/acc
4

gen/dat

-ului

-lui

-lui

Per i nomi femminili, l'ultima lettera diventa a. Al genitivo, la "i" aggiunta alla forma
plurale del nome.

Singolare, m. e n.: +l. L'articolo ha una u (chiamata protesi) fra esso e il


nome.

brbat (m., uomo) - brbatul

savant (m., studioso) - savantul

tablou (n., dipinto) - tabloul

Singolare, m. e n., terminante in e: +le

cane (m., cane) - canele


Singolare, f.: -a

femeie (donna) - femeia

portocal (arancia) - portocala

Plurale, m.: +i alle forma plurale indefinita

brbai (uomini) - brbaii


Plurale, f. e .n.: +le alla forma plurale indefinita

femei (f., donne) - femeile

portocale (f., arance) - portocalele


5

tablouri (n., dipinti) - tablourile

SUBSTANTIVUL / Nome

Numr / Numero
I nomi del genere neutro potrebbero produrre un articolo maschile al singolare e un
articolo femminile al plurale.
Singular / Singolare
I nomi singolari maschili e singolari neutri generalmente finiscono in:

una consonante: om (m., uomo), copac (m., albero)

-u: ou (n., uovo)

-e: rege (m., re)

-: tat (m., padre)

I nomi singolari femminili generalmente finiscono in:

-: copil ([piccola] ragazza)

-e: femeie (donna)

-are: floare (fiore)

-ere: distrugere (distruzione)

-ire: convertire (conversione)

-siune: sesiune (sessione)

-ie: producie (produzione)

-iune: naiune (nazione)


6

-ziune: televiziune (televisione)

Plural / Plurale
Plurale maschile:

terminante in vocale cambia la terminazione in i:

cine (cane) -> cini


terminante per consonante: +i:

nor (nube) -> nori

poliist (poliziotto) -> poliiti

Plurale feminile:

terminante in - cambia la terminazione in e

copil ([piccola] ragazza) -> copile

fat (ragazza) -> fete

fereastr (finestra) -> ferestre

profesoar (professoressa) -> profesoare

u (porta) -> ui

terminante in e: cambia la terminazione in i

carte (libro) -> cri

cldire (edificio) -> cldiri

femeie (donna) -> femei

main (macchina) -> maini

noapte (notte) -> nopi


7

pasre (uccello) -> psri

Plurale neutro:

+e:

calculator (computer) -> calculatoare

creion (matita) -> creioane

ora (citt) -> orae

scaun (sedia) -> scaune

telefon (telefono) -> telefoane

televizor (set televisivo) -> televizoare

ziar (giornale) -> ziare

verb (verbo) -> verbe

+uri:

radio (stazione radio, radioricevitore) -> radiouri

sens (significato) -> sensuri

tren (treno) -> trenuri

zid (muro) -> ziduri

Cambiamenti ortografici

-ea- aggiunge +i >>>> -e-

-oa- aggiunge +i >>>> -o-

-d aggiunge +i >>>> -z

-t aggiunge +i >>>> -
8

-s- aggiunge +i >>>> --

-st- aggiunge +i >>>> -t-

-a- aggiunge +e >>>> -e-

-e- aggiunge +e >>>> -ea-

-o- aggiunge +e >>>> -oa-

-- aggiunge +e >>>> -i-

Prepoziia / La preposizione

Preposizioni semplici

a (verso), asupra (su), ctre (verso), contra (contro), cu


proprie

(con), de (di), dup (dopo), fr (senza) n (in), ntre (tra),


la (a), lng (vicino), pe (su), pentru (per), peste (oltre),
pn (fino a), spre (verso), sub (sotto)

dedesubtul (al di sotto di), dinaintea (prima di), dinapoia


improprie

(all'indietro), naintea (prima di), nuntrul (all'interno di),


mprejurul (intorno a), mpotriva (contro), mulumit (grazie
a), datorit (grazie a)

Preposizioni
composte

l'unione di due

deasupra (sopra), despre (su), din (di), dinspre (da), dintre

preposizioni proprie

(tra), nspre (verso), printre (fra)

l'avvicinamento di

de ctre (da), fr de (senza di), de pe (dal), de dup , de


9

due preposizioni

la (da), de lng, de peste (oltre a), pe lng (vicino a), pe

proprie

sub (sotto di), pn la (fino a), pn spre

Conjuncia / La congiunzione

Congiunzioni coordinanti

copulative

i (e), nici (n)

disgiuntive

sau (o), ori (oppure)

avversative

dar (ma), ns (per)

conclusive

deci (dunque), prin urmare (quindi)

Congiunzioni
subordinanti

locative

temporali

unde (dove), de unde (da dove), pn unde (fin


dove)

cnd (quando), ndat ce (appena), pn ce (fin


quando)

modali

cum (come), ca (come), ca i cum (come se)

causali

fiindc (siccome), pentru c (perch), cci (poich)

10

finali

ca s (affinch), pentru ca s (perch)

condizionali

dac (se), cu condiia (a condizione che)

concessive

dei (sebbene), cu toate c (bench)

Verbi:

Introduzione

Quattro coniugazioni:

I coniugazione: a - a mnca (mangiare)

II coniugazione: ea - a vedea (vedere)

III coniugazione: e - a face (fare)

IV coniugazione: i, - a citi (leggere), a cobor (scendere)


11

Tre forme verbali:

attiva

passiva

riflessiva-pronominale

Quattro modi personali:

indicativo

condizionale

congiuntivo

imperativo

Quattro modi impersonali:

infinito

gerundio

participio

supino

Due verbi ausiliari:

a fi - essere

a avea - avere

12

Indicativo presente[modifica]

I coniugazione -a

verbi che finiscono


con -a

verbi che finiscono con -

verbi che finiscono

a per si coniugano con -

con -ia

ez

-ez

-i

-ezi

-eaz

-e

-m

-m

-em

-ai

-ai

-ai

-eaz

-e

a spera (sperare), a

a dansa (danzare), a

pleca (partire), a

copia (copiare), a

muca (mordere), a

studia (studiare), a

intra (entrare), a

parca (parcheggiare), a

nva (imparare)

bloca (bloccare)

13

a tia (tagliare), a
speria (spaventare), a
ntrzia(ritardare), a
apropia (avvicinare)

II coniugazione -ea

-i

-e

-em

-ei

Eccezioni: a vedea (vedere), a putea (potere)

III coniugazione -e

-i

-e

-em

-ei

14

IV coniugazione -i, -
verbi che
verbi che

verbi che
finiscono con -i

finiscono
con -ui, -i, -i

verbi che

finiscono
con -iper
si

verbi che

finiscono

finiscono

con -per si

con -

coniugano

coniugano

con -sc

con -esc

-i

-esc

-sc

-i

-i

-eti

-i

-ti

-e

-ie

-ete

-te

-im

-im

-im

-m

-m

-ii

-ii

-ii

-i

-i

-ie

-esc

-sc

a sui (salire), a

fugi (fuggire) Ecce

mormi(borbott

vorbi (parlar cobor(scend

hotr (decide

zioni: a

are), a

e), a

re), a

auzi (sentire), a

sci (dare

citi(leggere) omor (uccide ur(odiare)

suferi (soffrire),a

fastidio)

ere), a
re)

oferi (offrire), a
15

acoperi (coprire), a
descoperi (scoprire
)

Futuro

il verbo ausiliare a vrea (volere) + l'infinitivo del verbo da coniugare

voi, vei, va, vom, vei, vor

o + il congiuntivo presente del verbo da coniugare (futuro popolare)

l'indicativo presente del verbo ausiliare a avea + il congiuntivo presente del


verbo da coniugare

am, ai, are, avem, avei, au

Verbi ausiliari

Il verbo essere / Verbul a fi

Indicativo / Indicativ

io sar

eu voi fi

tu sarai

tu vei fi

egli sar

el va fi

noi saremo

noi vom fi

voi sarete

voi vei fi
16

essi saranno

ei vor fi

presente / prezent

futuro / viitor

io sono

eu sunt

tu sei

tu eti

egli

el este

noi siamo

noi suntem

voi siete

voi suntei

essi sono

ei sunt

Il verbo avere / Verbul a avea

Indicativo / Indicativ, presente/prezent

io ho

eu am

io avr

futuro / viitor
eu voi avea

tu hai

tu avrai

tu ai

tu vei avea

egli ha

egli avr

el are

el va avea

noi abbiamo
noi avremo noi avem

noi vom avea

voi avete voi avrete voi avei

voi vei avea


17

essi hannoessi avrannoei au

ei vor avea

Il saluto / Salutul

Salve: Salut

Ciao (incontro): Bun

Ciao (congedo): Pa (Servus in Transilvania, informale)

Buon giorno: Bun dimineaa

Buon pomeriggio: Bun ziua

Buona giornata: O zi bun

Buona sera: Bun seara

Buona notte: Noapte bun


18

Ben arrivato: Bun venit

Sono contento di vederti: Sunt ncntat s te vd

Arrivederci: La revedere

A presto: Pe curnd

A domani: Pe mine

Sogni d'oro: Somn uor

Buon divertimento: Distracie plcut

Buon viaggio: Cltorie plcut

Saluta da parte mia: Transmite salutri din partea mea

Domande e risposte frequenti / ntrebri i rspunsuri frecvente

Chi? : Cine?

Cosa? : Ce?

Dove? : Unde? ncotro?

Quando? : Cnd?

Perch? : De ce?

Come? : Cum?

Come va? : Ce mai faci? Cum o (mai) duci?

Come stai? : Cum te simi?

Molto bene: Foarte bine

Poco bene: Nu prea bine


19

Male: Ru

Chi ...? : Cine e...?


Attenzione! : Atenie!
Fermo! : Oprete!
Prendetevi cura: Avei grij
Ho bisogno di... : Am nevoie de...

Auguri / Urri, felicitri

Auguri: Felicitri

Buon Anno nuovo: An Nou fericit

Buona Pasqua: Paste fericit

In bocca al lupo: Mult succes

I migliori auguri: Cele mai bune urri

Buone feste: Srbtori fericite

Buon Natale: Crciun fericit

Felicitazioni: V felicitm
Buon compleanno: La muli ani
Buona fortuna: Mult noroc
Buon divertimento: Distracie plcut
Buon appetito: Poft bun
Tante buone cose: Toate cele bune
20

Numeri
unsprezece (unpe)

unu

11

doi

12

doisprezece (doipe)

trei

13

treisprezece (treipe)

patru

14

paisprezece (paipe)

cinci

15

cincisprezece (cinpe)

ase

16

aisprezece (aipe)

apte

17

aptesprezece (aptipe)

opt

18

optsprezece (optipe)

nou

19

nousprezece (noupe)

10

zece

20

douzeci (douzeci)

(lit. uno sopra dieci)

21

Breve frasario

"Romeno" (persona): "Romn"


"Ciao": "Salut" o "Bun"
"Come stai?": "Ce mai faci?" (abbreviazione "Ce faci?") o "Cum
eti?" o "Cum stai?"
"Come ti chiami?": "Care e numele tu?" o "Cum te cheam?"
"Arrivederci"/"ArrivederLa": "La revedere"
"Ci vediamo": "Pa" o "Ne vedem"
"Per piacere": "V rog"
"Mi dispiace": "mi pare ru"
"Grazie": "Mulumesc" o "Mersi"
"Prego": "Cu plcere"
"S": "Da"
"No": "Nu"
"Non capisco": "Nu neleg"
"Dov' il bagno?": "Unde este baia?"
"Parli italiano?": "Vorbeti italiana?"
"Complimenti": "Felicitri"

22

21 douzeci i unu = ventuno


30 treizeci = trenta
40 patruzeci = quaranta
50 cincizeci = cinquanta
60 aizeci = sessanta
70 aptezeci = settanta
80 optzeci = ottanta
90 nouzeci = novanta
100 o sut = cento
200 dou sute = duecento
1000 o mie = mille
Colective: amndoi = entrambi, amandou = entrambe
Multiplicative: nmiit = mille volte
Distributive: cte unul = uno alla volta, cate una = una alla volta
Adverbiale: o dat = una volta, de cinci ori = cinque volte
Fracionare: jumtate = meta, sfert = quarto

23