Sei sulla pagina 1di 6

 Riqualificazione tecnica

Prove di resistenza al fuoco


per riqualificare il prodotto
in conformit alle nuove
norme europee EN 13381

 Verifica Sicurezza

Testato in classe di fumo F0 (Effe zero)


Non produce fumi e gas tossici

 Resistenza meccanica

La presenza di vermiculite fine


permette al prodotto una
maggiore compattezza e una
resistenza meccanica migliore

 Aspetto estetico

La vermiculite fine con la sua sottile


granulometria permette una superficie
pi omogenea, meno scabra e di
aspetto estetico migliore

 Nuovo Packaging

Grafica completamente
rinnovata

Protezione passiva dal fuoco

Prove di resistenza al fuoco secondo norme europee


Le prove della serie UNI EN 13381 Metodi di prova per la determinazione del contributo
alla resistenza al fuoco di elementi strutturali hanno lo scopo di determinare lo spessore
del materiale protettivo al fine di ottenere una determinata resistenza al fuoco.
Il risultato di tali prove non quindi una vera e propria classificazione dellelemento,
bens una procedura (assessment) per la determinazione degli spessori necessari in
funzione del tipo di elemento costruttivo da proteggere.
UNI CEN/TS 13381-1

Contributo alla resistenza al fuoco - Membrane protettive orizzontali

UNI EN 13381-2

Contributo alla resistenza al fuoco - Membrane protettive verticali

UNI EN 13381-3
UNI EN 13381-4

Contributo alla resistenza al fuoco - Protezione applicata a elementi in calcestruzzo


Contributo alla resistenza al fuoco - Protezione applicata a elementi in acciaio
Contributo alla resistenza al fuoco - Protezione applicata ad elementi compositi
di calcestruzzo/lastre profilate di acciaio

UNI EN 13381-5
UNI EN 13381-6

Contributo alla resistenza al fuoco - Protezione applicata a colonne cave di acciaio riempite con calcestruzzo

UNI EN 13381-7

Contributo alla resistenza al fuoco - Protezione applicata ad elementi di legno

UNI EN 13381-8

Contributo alla resistenza al fuoco - Protezione reattiva applicata a elementi in acciaio

Applicazione a macchina dellIGNIVER

Elementi prima della prova al fuoco

Danneggiamento manuale

Elementi dopo la prova al fuoco

Le prove eseguite sono quelle


relative alla protezione di
elementi in calcestruzzo (UNI
EN 13381-3), di elementi in acciaio (UNI EN
13381-4) e di elementi compositi calcestruzzo/profilati in acciaio (UNI EN 13381-5).
Come noto, le sollecitazioni termiche dovute ad un incendio, provocano la deformazione degli elementi strutturali fino alla
perdita della capacit portante una volta
raggiunta la temperatura critica, con conseguente collasso.
IGNIVER
ASSESSMENT SECONDO EN 13381- 3

REPORT
ASSESSMENT REPORT

NR
10 - U - 030

ASSESSMENT SECONDO EN 13381- 4

REPORT
ASSESSMENT REPORT
ASSESSMENT REPORT

NR
09 - U - 097 A
09 - U - 097 B

ASSESSMENT SECONDO EN 13381- 5

REPORT
ASSESSMENT REPORT

NR
10 - U - 042

IGNIVER, intonaco della linea prodotti speciali TECNOVIC, un intonaco appositamente


studiato per la protezione delle strutture portanti in caso dincendio.

Tossicit dei fumi e densit ottica dei gas

Questo tipo di prove al momento non previsto dalla legislazione italiana, nonostante
il DM 26/06/1984 reciti, allarticolo 3 In relazione alle conclusioni a cui perverranno
gli studi, le ricerche e le sperimentazioni in corso a livello nazionale ed internazionale,
saranno definiti i metodi di prova per la valutazione dellopacit e della tossicit dei
prodotti della combustione. Tali intendimenti non hanno ancora avuto esito.
Stante la carenza legislativa, abbiamo ritenuto opportuno affrontare il problema degli
effluenti della combustione dei nostri materiali, a cominciare dallIGNIVER, un intonaco
premiscelato a base di vermiculite, da anni uno dei prodotti di punta nel settore della
protezione delle strutture in caso dincendio.
In collaborazione col laboratorio LA.P.I. si quindi scelto come riferimento normativo
la norma francese AFNOR NF F 16-101, nata per il settore ferroviario; oltre alle prove
previste da tale norma, si proceduto ad ulteriori prove in condizioni di attacco termico
diverse per verificare gli effluenti nelle varie fasi dellincendio.

IGNIVER ha raggiunto la Classe di Fumo F0


(Effe Zero): la migliore ottenibile.
Ci significa che Igniver non presenta rischi
in caso dincendio in quanto non produce
fumi che diminuiscono la visibilit e non
emette gas tossici pericolosi per la salute.

Caratteristiche tecniche
INTONACO PER PROTEZIONE DAL FUOCO

Intonaco isolante leggero premiscelato


a base di gesso e vermiculite, leganti speciali
ed additivi specifici ad applicazione meccanizzata
a spruzzo, per la protezione dal fuoco di:
 Strutture metalliche
 Elementi in C.A. e C.A.P.
 Elementi in laterocemento
 Canalizzazioni metalliche
Applicabile solo in ambienti interni
Non contiene fibre

CONFORME ALLA NORMA


EN 13279-1 : 2005

DATI TECNICI
Caratteristica

Norma di
riferimento

Valore

Peso specifico in polvere

300 kg/m3 10%

Peso specifico in opera

400 kg/m3 10% (Asciutto)

Tipo

EN 13279-1

C5/20 (Fire protection plaster)

PH

11 (Reazione basica)

Tempo di inizio presa

85 min 15 min

Resa metrica teorica

4 kg/m2 per spessore 1 cm

Adesione

NF-P-15-203-1

Conduttivit termica

EN 6946

> 0,022N/mm2 (su lamiera e calcestruzzo)


= 0,062 W/mK (Certificato n 4657 del 27/10/1981 del Politecnico di Torino)

Reazione al fuoco

EN 13501-1

Classe A1

Classe di fumo

NF F 16-101

F0 - Non sviluppa fumi densi e gas tossici

Imballo

Sacchi da 20 kg

Lintonaco IGNIVER, rientra negli Intonaci protettivi antincendio leggeri come previsto
dal DM 16 Febbraio 2007 sulla classificazione di resistenza al fuoco di prodotti ed
elementi costruttivi di opere da costruzione (metodo tabellare).
APPLICAZIONE
Tipologia superfici

Modalit applicative

Acciaio

Trattamento con vernici antiruggine previste dallAssessment EFECTIS

Sottoposte condizione flessione,


vibrazione, dilatazione

Applicazione di rete portaintonaco saldata alla superficie e


mantenuta distanziata per almeno 5 mm

Da inscatolare

Applicazione rete portaintonaco Stucanet

Applicato in condizioni normali (2cm) asciuga completamente in 2 settimane


Assicurare efficace ricambio daria
Non applicare con temperature < 0C
Spessore massimo applicabile in una sola mano: 2cm
Finiture: grezza, liscia o colorata con pitture