Sei sulla pagina 1di 68

RELAZIONE DESCRITTIVA

IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE

Si allega alla presente la relazione tecnica di cui allart. 28 della L. 10 del 9.01.91.
Applicazione decreti legislativi n. 192 del 19.08.2005 e n. 311 del 29.12.2006.

1. DESCRIZIONE IMPIANTO
La presente relazione ha lo scopo di descrivere limpianto di condizionamento a servizio
dellHOSPICE sito a Spicchio, frazione del Comune di Lamporecchio.
In particolare il progetto si inserisce nellintervento di completamento della struttura ad
oggi in parte gi finita ed utilizzata. Nella fattispecie il progetto prevede la progettazione
dellimpianto di riscaldamento a servizio del

piano secondo sottostrada, del

condizionamento dei piani primo sottostrada, terra e primo, nonch dellimpianto di


ventilazione forzata a servizio dei piani destinati ad accogliere gli ospiti (piano primo
sottostrada e piano terra).
Per come anticipato, la necessit di dover assicurare lapporto di aria esterna previsto dalla
normativa nei locali destinati agli ospiti, ha reso necessario prevedere un impianto di
trattamento aria a servizio dei piani primo sottostrada e piano terra. Detto impianto consiste
in un canale di mandata collegato alla Unit Trattamento Aria posta allesterno della struttura
servita, il quale canale si sdoppia in corrispondenza del piano primo sottostrada per servire i
piani che ospitano le camere di degenza. Allinterno di ciascuno dei due piani limmissione
di aria esterna garantita lungo i corridoi dalla presenza di bocchette lineari installate sul
canale circolare e nelle stanze da diffusori lineari installati a parete ed alimentati con degli
stacchi di opportune dimensioni che si dipartono dal canale principale. Laria immessa viene
in parte estratta dai servizi igienici ed in parte ripresa ed espulsa dallunit trattamento per il
tramite di griglie di aspirazione installate sui canali di ripresa e posizionate in maniera tale da
evitare nei corridoi fenomeni di cortocircuitazione dellaria immessa.
Al fine di contenere le portate daria in gioco e quindi le dimensioni dei canali, si
preferito optare per un impianto misto del tipo aria-acqua in grado di abbattere i carichi
termici nelle stagioni invernale ed estiva per il tramite di una rete di ventilconvettori. La
dotazione di radiatori stata prevista per i soli servizi igienici e per i locali di servizio ubicati
al piano secondo sottostrada.

Altra scelta progettuale degna di attenzione la scelta di uniformare lintervento


progettuale ai due piani destinati ad ospitare le camere di degenza. A tal proposito si deciso
di rimuovere i radiatori installati al piano terra (attualmente in uso) e prevedere nello stesso
piano linstallazione di ventilconvettori. Volendo limitare per quanto possibile opere murarie,
il progetto ha previsto lalimentazione dei ventilconvettori del piano terra dai collettori di
distribuzione posti al piano sottostante.
In merito alla centrale termica prevista occorre fare delle precisazioni. Allo stato attuale
limpianto di riscaldamento a radiatori del piano in servizio (piano terra) alimentato da una
caldaia avente potenza utile pari a 280 kW, inizialmente prevista ad esclusivo uso della RSA
ubicata nelle immediate vicinanze dellHOSPICE. Con il presente progetto, considerate le
nuove esigenze in termini di potenza termica richiesta e la necessit di dover utilizzare il
vano che ad oggi ospita la caldaia esistente, stata prevista la sostituzione della caldaia
esistente con unaltra avente potenza complessiva pari a 380 kW, che in funzione delle
indicazioni di massima fornite dal committente, sembra idonea a soddisfare il fabbisogno
termico complessivo delle due strutture nellattuale configurazione di progetto. Tuttavia,
come si pu notare da unanalisi degli allegati elaborati grafici ed in particolare dallo schema
funzionale della centrale termica, al fine di garantire una opportuna selettivit degli impianti
si preferito inserire, a valle della caldaia, un collettore dal quale si dipartono i circuiti di
alimentazione delle due strutture.
2. PARAMETRI PROGETTUALI
2.1 Condizioni di progetto
Esterno

Interno

T(C)

U.R. (%)

T(C)

U.R. (%)

Estate

31

49.93

26

50

Inverno

72

20

50

2.2 Parametri per il calcolo delle portate aria di rinnovo


Ambiente
Stanza tipo
Corridoi
Ambulatorio
Soggiorno
Wc
Deposito biancheria sporca

Q rinnovo (l/s x p)
11,0
8,5
8,5
-

3. METODOLOGIE DI CALCOLO

Vol/h
4
4
4
4
8
8

Il metodo di calcolo adottato si basato sul bilancio energetico giornaliero in regime


stazionario.
Il procedimento adottato sinteticamente composto dalle seguenti fasi:
a) individuazione dei parametri che costituiscono i dati di input:
- parametri climatici della localit sede dellintervento
- suddivisione delledificio in zone a diversa immissione daria di progetto
- determinazione delle caratteristiche termodinamiche delle strutture che costituiscono
linvolucro delledificio (coefficienti di trasmissione delle strutture opache e trasparenti).
- individuazione delle caratteristiche geometriche delle singole zone delledificio.
b) calcolo dei valori mensili dellenergia scambiata per trasmissione e ventilazione
c) calcolo dei valori mensili dellenergia dovuta agli apporti interni
d) calcolo dei valori mensili dellenergia dovuta agli apporti solari
Il calcolo e le successive verifiche sono state realizzate con lausilio di software specifico.
Per la scelta dellimpianto, oltre ai dati ricavabili dallo studio dellinvolucro edilizio in
rapporto alle condizioni esterne, un ruolo importante ha avuto la necessit di assicurare,
durante i periodi di normale utilizzo delledificio, di condizioni di benessere nella forme pi
generale, legate non esclusivamente alla sola temperatura bens ad altri fattori che riguardano
le caratteristiche proprie dellaria circolante allinterno delledificio.
Per unanalisi di dettaglio delle strutture edilizie previste si rimanda allallegato III della
relazione tecnica redatta ai sensi dellart. 28 della Legge 9 gennaio 1991 n. 10.
In genere l'espressione utilizzata per il calcolo delle radiazioni :
Q =SxKxte
dove:
S= superficie opaca disperdente
K= coefficiente di trasmissione unitaria
te = salto termico equivalente calcolato in base al peso unitario dell'elemento in oggetto,
della sua esposizione e dell'ora considerata.
Le radiazioni attraverso le superfici trasparenti sono state calcolate per ogni singolo
ambiente per la condizione pi gravosa e con il coefficiente d'attenuazione pari a 0,90.

Trasmissioni
Sia per il calcolo estivo che per quello invernale lespressione per la determinazione delle
trasmissioni risulta:
Q = Ci S K t
dove:
K= coefficiente di trasmissione unitaria
Ci = coefficienti correttivi
S= superficie disperdente
t = salto termico tra l'ambiente considerato e l'esterno.
Dimensionamento tubazioni
Il circuito idraulico a servizio della rete di radiatori e ventilconvettori dellimpianto
sono del tipo ad albero, con l'origine nella caldaia (radice), e la fine nei terminali (foglie),
legati dai tratti di tubazione che vanno da una diramazione alla successiva (rami), per
mezzo dei collettori collegati a loro volta da altre tubazioni (tronco).
L'equazione principale utilizzata per il corretto dimensionamento permette di calcolare
le perdite di carico in ogni ramo del circuito e di conseguenza scegliere il diametro dei
collettori e delle tubazioni che minimizzano le perdite. Lequazione utilizzata per il
calcolo della prevalenza la seguente:
H=k x L x (Qa/Db)
In cui:
H = perdite di carico [mm].
k = Coefficente di rugosit, circa 390 per il ferro e 360 per il rame e la plastica
L = Lunghezza del tratto [m]
Q = Portata [l/h]
D = Diametro del condotto [mm]
a = Coefficente 1,78292
b = Coefficente 4,74382
Inoltre vengono usate alcune equazioni derivate da:
H1/Q1a=H2/Q2a
che in sostanza permette di valutare il comportamento di un impianto variando portata o
prevalenza. Di norma l'esponente <a> approssimato a 2.
Tutti i risultati possono essere controllati usando le su indicate equazioni.

Per il calcolo della potenza corretta negli elementi scaldanti si utilizzato un coefficiente
personalizzabile per ciascuna serie di terminali.
Canali aeraulici
Per il dimensionamento dei canali circolari per la distribuzione e per la ripresa dellaria di
ricircolo si utilizzato il metodo a perdita di carico lineare costante.
Tale metodo prevede la divisione della pressione statica disponibile per la lunghezza
complessiva equivalente della canalizzazione (mandata pi ripresa).
Nel determinare tale lunghezza si preso in esame quella della canalizzazione relativa al
distributore pi lontano o a quello pi sfavorito (a parit di lunghezza quello con pi curve).
Si determinato cos la perdita di carico ammissibile per metro lineare di canale, perdita
che verr mantenuta costante per tutto il sistema.
Con il valore di questa perdita e nota la portata daria della macchina si determinata la
sezione del canale e la velocit dellaria nello stesso.
I dati di progetto sono la velocit o meglio la portata nel tratto iniziale, la perdita di carico
di ogni singolo diffusore terminale o ugello e il rapporto R/D (Raggio_medio/altezza).
La pianta dellimpianto termico allegata, rileva il percorso del sistema aeraulico
evidenziando tutti i nodi (curva, derivazione, erogazione ecc..).
Il metodo utilizzato permette di dimensionare le curve in funzione del rapporto R/D, di
calcolare le lunghezze equivalenti e la prevalenza di cui ha bisogno il ventilatore per
superare le perdite di carico distribuite ed accidentali.
4. DESCRIZIONE PARTICOLAREGGIATA DELLIMPIANTO
4. 1 Elenco dei componenti
Limpianto in oggetto risulta costituito dai seguenti componenti:
Gruppo termico in ghisa a gas avente potenza pari a 387 kW, dotato di bruciatore
atmosferico in acciaio inox, rendimento utile conforme alle vigenti norme di legge
sul contenimento dei consumi energetici, completo di accensione elettronica ed
automatica del pilota e controllo di fiamma a ionizzazione, valvola del gas di
regolazione e sicurezza, stabilizzatore di pressione, pannello di comando con
dotazioni di controllo e sicurezza, isolante termico e mantellatura, rubinetto di
scarico.
Refrigeratore d'acqua condensato ad aria marca versione silenziata, con ventilatori
assiali del tipo silenziato dotato di compressori scroll ad alta efficienza, versione solo
freddo, dotato di serbatoio d'accumulo, valvola termostatica elettronica, gruppo di

pompaggio e filtro di acqua, flussostato, vaso d'espansione, gruppo di caricamento


avente potenzialit frigorifera pari a 68 kW.
Unit trattamento aria con struttura portante realizzata con profilati in alluminio con
giunzioni d'angolo in nylon nero e pannellatura di tamponamento in lamiera preplastificata, doppia pannellatura con interposto poliuretano iniettato (densit 40
kg/mc), spessore totale 25 mm; avente:
Potenza termica kW 42.3;
Potenza frigorifera kW 20,6;
Portata aria in mandata pari a 4000 mc/h;
Corpi scaldanti costituiti da radiatori ad elementi di alluminio, verniciatura di colore
bianco, aventi potenza pari a 150W di emissione termica determinata a norma UNI
6514 (ISO), altezza elemento pari a cm 70.

Ventilconvettori per installazione a pavimento, temperatura acqua entrante in estate


7C, Dt pari a 5 C, in inverno temperatura acqua entrante 70 C e DT pari a 10 C,
costituiti da struttura portante, batteria di scambio termico realizzata con tubi di
rame, filtro, gruppo elettroventilante costituito da 1 ventilatore, bacinella di raccolta
condensa, pompa scarico condensa, valvola a tre vie, filtro plasmacluster, sistemi di
fissaggio e quant'altro occorre per dare l'opera finita a completa regola d'arte delle
seguenti caratteristiche:
Tipologia A avente potenza termica pari a 1460 W, potenza frigorifera pari a 650 W
Tipologia B avente potenza termica pari a 2120 W, potenza frigorifera pari a 950 W
Tipologia C avente potenza termica pari a 3830 W, potenza frigorifera pari a 1780 W

Canale circolare per la distribuzione dellaria negli impianti di condizionamento e di


termoventilazione costituito da 2 gusci sandwich in alluminio /schiuma rigida in
poliuretano espanso ad alta densit (48 Kg/m3) lunghezza 4000mm, esente da
CFC,HCFC e HFC con rivestimento interno ed esterno in foglio di alluminio goffrato
laccato con primer, classe di reazione al fuoco 0-1,rigidit dei pannelli > 350.000
Nmm2, resistenza trasmissione vapore acqueo=2000m2hPa/mg, spessore 25 mm,
rivestito da alluminio interno 80 micron ed esterno 200 micron, conduttivit termica
iniziale 0,0206 W/mK.
Serrande di regolazione circolare a IRIS costituite da corpo circolare in acciaio
zincato di lunghezza inferiore a mm 200, palette di ostruzione installate
circolarmente con chiusura ad effetto diaframma, prese di pressione per controllo
della perdita di carico e misurazione della portata.

Tubazioni in acciaio nero, per linee escluse quelle all'interno di centrali tecnologiche,
tipo FM serie leggera UNI 8863- fino al DN 80 (3"), tipo SS UNI 7287 per diametri
maggiori, verniciatura con doppia mano di antiruggine.
Tubazioni in rame per il collegamento dei collettori di piano ai terminali fornite in
rotoli fino al diametro 22 x 1,5 e in barre per diametri e spessori maggiori, del tipo
per la distribuzione di fluidi e gas in pressione, rivestite con guaina isolante in
materiale sintetico espanso, con giunzioni a raccordi meccanici o a saldare,
comprensive di pezzi speciali, materiale per giunzioni, esecuzione di staffaggi in
profilati. La guaina isolante deve essere idonea per temperature da 0C a 100C,
avere classe 1 di reazione al fuoco e la sua conducibilit e spessore devono essere tali
da rispettare le norme di legge specifiche sul contenimento dei consumi energetici
con riduzione dello spessore al 30% per installazione all'interno di locali riscaldati.
Spessore dell'isolante con conducibilit di 0,040 W/mc a 40C.
Valvole di zona motorizzata a tre vie. Attacchi filettati. Corpo in ottone. Otturatore in
EPDM. Coperchio in policarbonato rinforzato. Campo di temperatura 090C.
Temperatura di picco del fluido 110C. Pressione max d'esercizio 16 bar. Glicole
max 30%. Servocomando: Tensione 230VAC. Assorbimento 6,5 W; 7 VA.
Temperatura max ambiente 40C. Tempo di apertura 7075 s. Tempo di chiusura
57 s. Corredato di microinterruttore ausiliario, portata 0,8 A. Grado di protezione IP
40.
Valvole di bilanciamento per circuiti idraulici costituita da corpo in ottone PN 16 con
sede e otturatore inclinato, manopola di regolazione con scala graduata, prese di
pressione per rilievo perdita di carico, attacchi filettati fino al DN 50 e flangiati per
diametri superiori, completa di controflange, bulloni o guarnizioni.
Bocchette di mandata/aspirazione in acciaio per canali circolari con doppio ordine di
alette regolabili e serranda captatrice dimensioni L x H = mm 400 x mm 100
Diffusori lineari in alluminio per mandata del tipo a feritoia, con due feritoie,
completo di deflettore, serrandina e plenum di distribuzione.
Valvole di ventilazione per l'estrazione dell'aria viziata dai locali normalmente
destinati a servizi, realizzata in polipropilene bianco ed antistatico con collarino di
fissaggio e vite di regolazione portata aria.
4.2 Sistemi di regolazione dell'impianto termico
Gruppo di termoregolazione in centrale termica, pilotato dalla temperatura esterna ed
operante sulla temperatura dell'acqua in uscita dal generatore di calore, il gruppo dotato

di programmatore che consente la regolazione della temperatura ambiente su due livelli


nell' arco del funzionamento. Sono stati prevesti altres termostati ambiente agenti sulle
valvole di zona, valvole termostatiche poste sui radiatori e valvole miscelatrici a tre vie
dotate di servocomando poste sui circiuti di alimentazione.
4.3 Descrizione stanza tipo
Il progetto prevede limmissione di aria ambiente attraverso bocchette lineari dotate di
serranda di regolazione. Lestrazione dellaria sar assicurata, in ciascuna ambiente, dalla
presenza di una griglia di transito posta nelle porta e griglie di transito del tipo a parete
nella quantit richiesta dal volume dellambiente in questione.
4.4 Descrizione locali servizi igienici
Il condizionamento dei locali igienici garantito dalla presenza di aspiratori posti nei locali
esterni che creeranno una depressione in ambiente, tale da richiamare laria immessa negli
ambienti circostanti.
I servizi igienici saranno dotati di griglie di transito in ciascuna porta e griglie di transito a
parete laddove le prime non dovessero risultare sufficienti.
4.5 Corridoi
Limpianto di climatizzazione sar del tipo ad aria primaria con distribuzione a bassa
velocit ed immissione mediante diffusori del tipo circolare o lineare. I canali saranno posti
a vista.
Laria immessa verr in parte (65 % circa) recuperata attraverso una rete di canali di
estrazione con bocchette di ripresa poste generalmente in basso e immesso nuovamente in
circolo dopo opportuno trattamento in centrale. La rimanente parte verr espulsa attraverso
gli estrattori canalizzabili posti nei servizi. Tale quantit verr recuperata con aria di
rinnovo esterna.
Il funzionamento sar reso completamente automatico mediante lutilizzo di un sistema
elettronico collegato alla centrale di trattamento aria. Tale sistema consentir la regolazione
dellimpianto ed il controllo della temperatura e della percentuale di umidit contenuta
nellaria ambiente.

RELAZIONE TECNICA
DI CUI ALL'ARTICOLO 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991, N. 10,
ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI
CONTENIMENTO DEL CONSUMO ENERGETICO DEGLI EDIFICI.
APPLICAZIONE DECRETI LEGISLATIVI
19 Agosto 2005, N. 192 e 29 Dicembre 2006, N. 311 Allegato I (Art. 11)
REGIME TRANSITORIO PER LA PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI.

Opere relative ad edifici di nuova costruzione o a ristrutturazione di edifici nei casi


previsti dall'Art. 3, Comma 2, lettere a) e b) (Allegato I punto 1).
In ottemperanza a quanto disposto dall'Art. 11 del DLgs N. 192+311 in fase transitoria,
il calcolo del fabbisogno di energia primaria, dei rendimenti impianto e della potenza di picco,
disciplinato dalla Legge n. 10 del 9 gennaio 1991 e relativo D.P.R. n. 412 del 26 agosto 1993.
Le procedure di calcolo adottate sono documentate dalla UNI EN 832
e relativi riferimenti normativi: UNI EN ISO 13786, UNI EN ISO 13789;
da UNI EN ISO 13788 per le verifche termoigrometriche;
da UNI 10379 e da tutte quelle ad essa collegate.
Si sono applicate infine, quando necessario le Raccomandazioni CTI Novembre 2003
"Prestazioni energetiche degli edifici".

Opere relative a:
Localit :
Tipo di edificio :
Categoria :
Committente :

Centro Resdenziale di cure Palliative Hospice


Spicchio
Edificio Residenziale
E.3
USL n3 Pistoia

La presente Relazione Tecnica ai sensi dell'Art. 28 Legge 10, 9-1-1991, viene


consegnata in duplice copia prima o insieme, alla denuncia dell'inizio lavori
relativi alle opere in oggetto.
La seconda copia viene restituita con l'attestazione dell'avvenuto deposito.

1) INFORMAZIONI GENERALI
1.1 - Comune di Lamporecchio
1.2 - Progetto per la realizzazione di Edificio resiadenziale di cure palliative hospice
1.3 - sito in Spicchio (PT)
1.4 - Concessione edilizia n.

del

1.5 - Classificazione dell'edificio:


E.3 edifici adibiti a ospedali, cliniche o case di cura o assimilabili
1.6 - Numero delle unita' abitative: 1
1.7 - Committente:
1.8 - Progettista degli impianti termici:
dott. arch. Calogero Baldo
1.9 - Progettista dell'isolamento termico dell'edificio:
dott. arch. Calogero Baldo
1.10 - Direttore dei lavori degli impianti termici: dott. arch. Calogero

Baldo

1.11 - Direttore dei lavori dell'isolamento termico dell'edificio: dott. arch. Calogero

Baldo

1.12 - L'edificio rientra tra quelli di propriet pubblica o adibiti a uso pubblico ai fini dell'utilizzo
delle fonti rinnovabili di energia previste dall'art.5 comma 15 del decreto del Presidente della
Repubblica del 26 agosto 1993, n 412 e del comma 14 (allegato I) del decreto legislativo 192:

No

2) FATTORI TIPOLOGICI DELL'EDIFICIO


I seguenti elementi tipologici (contrassegnati) sono forniti in allegato:

2.1 - piante di ciascun piano degli edifici con orientamento e indicazione d'uso
prevalente dei singoli locali

2.2 - prospetti e sezioni degli edifici con evidenziazione di eventuali sistemi


di protezione solare

2.3 - elaborati grafici relativi ad eventuali sistemi solari passivi


specificatamente progettati per favorire lo sfruttamento degli apporti solari

3) PARAMETRI CLIMATICI DELLA LOCALITA'


3.1 - Gradi-giorno [GG] :
1821
3.2 - Temperatura minima di progetto dell'aria esterna (UNI5364) [C] :

-2

4) DATI TECNICO-COSTRUTTIVI DELL'EDIFICIO E DELLE RELATIVE STRUTTURE


4.1 - Volume degli ambienti al lordo delle strutture che li delimitano (V) [m] :
4500
4.2 - Superficie esterna che delimita il volume (S) [m] :
936
4.3 - Rapporto S/V [m] :
0.208
4.4 - Superficie utile dell'edificio [m] :
695.39
4.5 - Valori di progetto della temperatura interna [C] :
20
4.6 - Valori di progetto dell'umidita' interna [%] :
50

5) DATI RELATIVI AGLI IMPIANTI


5.1 Impianti termici
5.1.a) Descrizione generale dell'impianto termico contenente i seguenti elementi:
5.1.a.1 - Tipologia:
L impianto in oggetto consiste in una caldaia collegata ad un collettore di mandata/ritorno da
cui si dipartono i seguenti circuiti:
- circuito di alimentazione rete ventilconvettori a servizio della camere e degli ambienti
comuni);
- circuito radiatori ( a servizio degli spogliatoi e dei servizi igienici);
circuito alimentazione Unit Trattamento Aria;
- circuito di alimentazione boiler per la produzione di acqua calda ad uso sanitario (avente
capacit pari a litri 600).
5.1.a.2 - Sistemi di generazione:
Generatore di calore ad acqua calda alimentato a gas metano di rete.
5.1.a.3 - Sistemi di termoregolazione:
Il sistema di regolazione consiste in una centralina con collegata ad un termostato ambiente
ed una sonda di temperatura sulla mandata della caldaia. La regolazione avviene per il
tramite di valvole di zona del tipo a tre vie dotate di servomotore. La regolazione della
temperatura nelle camere consentita grazie allutilizzo di valvole miscelatrici a tre vie
collegate ai termostati ambiente.
Limpianto di ventilazione forzata garantisce il lavaggio dellaria ambiente mediante
limmissione di una portata daria funzione della destinazione duso degli ambienti serviti e
dellaffollamento previsto. Le batterie dellunit trattamento aria sono servite da una valvola
miscelatrice collegate a sonde di temperatura collocate nei canali ed in ambiente.
5.1.a.4 - Sistemi di contabilizzazione dell'energia termica:
Non previsti.
5.1.a.5 - Sistemi di distribuzione del vettore termico:
Lacqua circolante nel circuito idrico a servizio dei radiatori e dei ventilconvettori veicolata
da collettori del tipo complanare con tubazioni di andata e ritorno, in genere, per ogni singolo
corpo scaldante aventi lo scopo di consentire il sezionamento del singolo elemento.
5.1.a.6 - Sistemi di ventilazione forzata:
Limpianto di ventilazione forzata garantisce il lavaggio dellaria ambiente mediante
limmissione di una portata daria che di volta in volta funzione della destinazione duso
degli ambienti serviti e dellaffollamento previsto. Limpianto consiste in una unit di
trattamento aria avente portata complessiva pari a 4.000 mc/h. Il calcolo delle portate
necessarie dalla vigente normativa ed il conseguente dimensionamento della macchina sono
statti effettuati tenendo conto delle seguenti portate di rinnovo:
Ambiente

Portata aria esterna [l/s]


11
8,5
11

Stanze di degenza
Sale mediche/soggiorni
Corsie
4

Terapie fisiche

11

Limmissione dellaria di rinnovo garantita dalla presenza di canali circolari sui quali sono
installate delle bocchette lineari per la mandata nei corridoi e dai quali sui dipartono degli
stacchi per il collegamento di bocchette lineari a parete da collocare sulle pareti degli
ambienti da servire.
Laria immessa verr in parte recuperata dal canale di ripresa ed in parte estratta dai servizi
igienici dove verranno installati degli estrattori per laria viziata in grado di assicurare, in
ciascun servizio,i un ricambio pari a 8 Vol/h.
5.1.a.7 - Sistemi di accumulo termico (tipologie): Non previsti.
5.1.a.8 - Sistemi di produzione e di distribuzione dell'acqua calda sanitaria:
La produzione di acqua calda sanitaria garantita dalla presenza di un boiler avente capacit
pari a litri 600. Si allega il dimensionamento del fabbisogno idrico-sanitario.

5.1.b) Specifiche dei generatori di energia


5.1.b.1 - Generatore numero 1
Tipologia secondo DPR 660 15 novembre 96;

CALDAIA STANDARD

5.1.b.2 - Fluido termovettore: Acqua


5.1.b.3 - Valore nominale della potenza termica utile (Pn) kW 160.0
La potenza della caldaia scaturisce dalla somma delle seguenti aliquote:
- potenza installata ventilconvettori;
- potenza installata radiatori;
- potenza Unit trattamento aria;
- potenza necessaria per lacqua calda sanitaria.
5.1.b.4 - Rendimento termico utile (o di combustione per generatori ad aria calda ) al 100% di Pn:
5.1.b.4.1 - valore di progetto [%]
5.1.b.4.2 - valore minimo prescritto [%]
5.1.b.4.3 - verifica

88.5
84 + 2log Pn = 87.7
a norma di legge

5.1.b.5 - Rendimento termico utile ( o di combustione per generatori ad aria calda ) al 30% di Pn:
5.1.b.5.1 - valore di progetto [%]
5.1.b.5.2 - valore minimo prescritto [%]
5.1.b.5.3 - verifica

86.2
80 + 3log Pn = 85.6
a norma di legge

5.1.b.6 - Combustibile utilizzato:

Metano

5.1.b.7 Chiller
Per il condizionamento estivo stata prevista linstallazione di un chiller condensato ad aria del tipo
silenziato, con ventilatori assiali del tipo silenziato dotato di compressori scroll ad alta efficienza e
serbatoio d'accumulo, avente potenzialit frigorifera pari a 68 kW.
Il gruppo alimenta nella stagione estiva lunit trattamento aria ed il circuito di ventilconvettori.

5.1.c) Specifiche relative ai sistemi di regolazione dell'impianto termico


5.1.c.1 - Tipo di conduzione previsto in sede di progetto:
continuo con attenuazione notturna:
intermittente:

5.1.c.2 - Sistema di telegestione dell'impianto termico:


Non previsto.
5.1.c.3 - Sistema di regolazione climatica in centrale termica:
5.1.c.3.1 - centralina climatica: La regolazione della temperatura di mandata avviene attraverso
linstallazione di una valvola miscelatrice posta sulla mandata (in uscita dalla centrale termica)
dotata di servomotore collegato ad una sonda di temperatura esterna.
5.1.c.3.2 - numero dei livelli di programmazione temperatura nelle 24 ore: 2
5.1.c.3.3 - organi di attuazione: valvole a tre vie motorizzate per ogni circuito
5.1.c.4 - Regolatori climatici delle singole zone o unita' immobiliari:
Cronotermostato ambiente elettronico settimanale e giornaliero con almeno due livelli di
temperatura, orologio programmatore in grado di attivare/disattivare il generatore in base alla
temperatura richiesta nel locale pilota.
5.1.c.4.1 - numero di apparecchi: uno per ambiente
5.1.c.4.2 - numero dei livelli di programmazione temperatura nelle 24 ore: due
5.1.c.5 - Dispositivi per la regolazione automatica della temperatura ambiente nei singoli locali
(o nelle singole zone, ciascuna avente caratteristiche di uso ed esposizione uniformi)
(descrizione sintetica dei dispositivi):
Valvole termostatiche poste sui singoli corpi scaldanti (installazione obbligatoria ai sensi del
comma 7 Art. 7.)
5.1.d) - Dispositivi per la contabilizzazione del calore nelle singole unita' immobiliari servite
da impianto termico centralizzato: Non previsti.
5.1.e) - Terminali di erogazione dell'energia termica
Tipologia apparecchio
RADIATORI PIANI a due elementi
RADIATORI PIANI a tre elementi
RADIATORI PIANI a quattro elementi
RADIATORI PIANI a cinque elementi
RADIATORI PIANI a sei elementi
RADIATORI PIANI a sette elementi
Ventilconvettore tipo A
Ventilconvettore tipo B
Ventilconvettore tipo C

Potenza apparecchio
300 W
400 W
600 W
750 W
900 W
1050 W
1460 W
2120 W
3830 W

Quantit
6
11
2
3
2
2
29
13
4

5.1.f) - Condotti di evacuazione dei prodotti di combustione - descrizione e caratteristiche


principali (dimensionamento secondo norma tecnica ....):
CANALE DA FUMO in acciaio-C CAMINO singolo in muratura a tenuta.
5.1.g) - Sistemi di trattamento dell'acqua (tipo di trattamento): Non richiesti.
7

5.1.h) - Specifiche dell'isolamento termico della rete di distribuzione


La tubazione interna agli ambienti realizzata con guaina di polietilene estruso, utilizzabile per
temperature tra 8 a 102C, spessore 30% a norma di legge. Lisolante costituito da guaina
flessibile in polietilene estruso espanso a cellule chiuse, coefficiente di conducibilit termica a 40C
non superiore a 0,041 W/mC, classe 1 di reazione al fuoco, spessori conformi alle vigenti norme di
contenimento dei consumi energetici (30% dello spessore per tubazioni correnti sottotraccia in
locali riscaldati).
5.1.i) - Specifiche dei circolatori utilizzati:
- Circuito ventilconvettori: Portata: 2,1 [l/s];
- Circuito radiatori: Portata: 0,28 [l/s];
- Circuito Unit trattamento aria: Portata: 1,08 [l/s];
- Circuito boiler acqua calda sanitaria: Portata: 0,24 [l/s].
5.1.j) - Impianti solari termici: Non previsto
5.1.k) - Schemi funzionali degli impianti termici: Vedasi allegato elaborato grafico
5.2) - Impianti fotovoltaici: Non previsto.

6) PRINCIPALI RISULTATI DEI CALCOLI


Note in ottemperanza al DL192 - regime transitorio
6.a) Involucro edilizio e ricambi d'aria
6.a.1 - Caratteristiche termiche, igrometriche e di massa superficiale dei componenti opachi
dell'involucro edilizio. (vedere tabella seguente allegata e paragrafo 6.a.5).
6.a.2 - Caratteristiche termiche dei componenti finestrati dell'involucro edilizio.
Al fine di garantire il rispetto dei limiti imposti dalla vigente normativa in campo energetico si
deciso di utilizzare infissi costituiti da telaio in legno tenero, vetrocamera realizzato con doppio
strato di vetro antinfortunistico ottentuo affiancando lastre di spessore 6-7 ed interposta camera
daria avente spessore pari a mm 12. Le vetrate inoltre saranno del tipo trattato con materiali idonei
ad ottenere valori ridotti di emissione (Em:0,2). (Vedere tabelle allegate e paragrafo 6.a.5).
6.a.5 - Confronto trasmittanza termica con i valori limite (tabelle 2,3 e 4 - Allegato C):
(I valori limite riportati nella colonna Note, sono comprensivi della maggiorazione
30%)
Codice

Tipo

Esposizione

Ms(kg/m)

U(W/mK)

Verifica

Note

141 P.E

verticale
opaca
verticale
opaca
verticale
opaca
serramento
serramento
vetro
orizzontale
opaca
divisorio
orizzontale
opaca
divisorio
divisorio
divisorio
orizzontale
opaca
divisorio
divisorio
divisorio

Esterno

2401.5

0.436

SI

(U<0.47) C.2

Esterno

902.5

0.461

SI

(U<0.47) C.2

Esterno

3602.5

0.454

SI

(U<0.47) C.2

Esterno
Esterno TF
Esterno TF
T2

20.0
52.0
52.0
766.4

2.761
0.921
0.500
0.351

SI
SI
SI
SI

TF
T2 T3 TF

820.0
653.4

0.798
0.351

SI
SI

TF
TF
TF
T2 TF

323.7
620.6
334.7
323.7

0.285
0.365
0.288
0.351

SI
SI
SI
SI

TF
TF
TF

323.7
95.7
326.7

0.285
0.784
0.560

SI
SI
SI

(U<3.12) C.4a
(U<3.12) C.4a
(U<2.47) C.4b
(U<0.47)
C.3.2
(U<0.80) I.7
(U<0.47)
C.3.2
(U<0.80) I.7
(U<0.80) I.7
(U<0.80) I.7
(U<0.47)
C.3.2
(U<0.80) I.7
(U<0.80) I.7
(U<0.80) I.7

142 P.E
143 P.E
208 S.E
227 S.E
227 S.E
509 PAV
511 PAV
517 PAV
518 PAV
519 PAV
520 PAV
521 PAV
601 SOF
608 SOF
625 SOF

6.a.7 - Verifica termigrometrica (vedere tabelle allegate)


6.a.8 - Coefficiente volumico di dispersione termica per trasmissione Cd [W/mK] :
6.a.8.1 - valore massimo risultante dal progetto (Cd) :
0.218
6.a.8.2 - valore massimo consentito dal DM 30-7-86 (CdL) :
0.377
6.a.8.3 - verifica: non richiesta
6.a.8.4 - riduzione percentuale del Cd rispetto al CdL:
42.1 %
6.a.9 - Numero di volumi d'aria ricambiati in un'ora (valore medio nelle 24 ore [h]) :
6.a.9.1 - zona: unica
6.a.9.2 - valore di progetto:
2 volumi/ora
6.a.9.3 - valore minimo da norme:
0.7
9

6.a.10 - Portata aria ricambio (solo nei casi di ventilazione meccanica controllata):
Portata complessiva impianto di ventilazione forzata:
3.200 mc/h
6.a.11 - Portata aria attraverso impianto di recupero [m/h]:

1.000.

6.a.12 - Rendimento termico delle apparecchiature di recupero (se previste): Non richiesto.
6.b) Valore dei rendimenti medi stagionali di progetto e limite [%] :
6.b.1 - Rendimento di produzione di progetto :
6.b.2 - Rendimento di regolazione di progetto :
6.b.3 - Rendimento di distribuzione di progetto :
6.b.4 - Rendimento di emissione di progetto :
6.b.5 - Rendimento globale di progetto :
6.b.6 - Rendimento globale limite [%] :

80.3
99.0
95.0
98.0
74.3
70.6

6.c) Indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale


6.c.1 - Metodo di calcolo :
UNI832-10379
6.c.2 - Valore di progetto (EPci):
6.8 kWh/manno
6.c.3 - Valore limite Tabella 1-Allegato C (EPciL):
8.3 kWh/manno
6.c.4 - Verifica: a norma di legge
6.c.5 - Riduzione percentuale dell'EPci rispetto all'EPciL :
+18 %
6.c.6 - Fabbisogno di combustibile:
2418 Nm/anno
6.c.7 - Fabbisogno di energia elettrica da rete [kWhe] :
190
6.d) Indice di prestazione energetica normalizzato per la climatizzazione invernale
6.d.1 - Valore di progetto [kJ/mGG]:
12.0
6.e) Indice di prestazione energetica per la produzione di acqua calda sanitaria
6.e.1 - Fabbisogno di combustibile:
Non richiesto
6.e.2 - Fabbisogno di energia elettrica da rete [kWhe]:
Non richiesto
6.e.3 - Fabbisogno di energia elettrica da produzione locale [kWhe]: Non richiesto
6.f) Impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria
6.f.1 - Percentuale di copertura del fabbisogno annuo:
Non previsto
6.g) Impianti fotovoltaici
6.g.1 - Percentuale di copertura del fabbisogno annuo:

Non previsto

6.h) - Limitazione fabbisogno energetico per la climatizzazione estiva :


6.h.1 La prescrizione del pto 9.a (allegato I):
Non previsto
6.h.2 La prescrizione del pto 9.b (allegato I): a norma di legge in quanto l'irradianza sul piano
orizzontale mese max. insolazione 274 inferiore a 290 W/m (Allegato I.9.b)

10

7) ELEMENTI SPECIFICI CHE MOTIVANO EVENTUALI DEROGHE A NORME


FISSATE DALLA NORMATIVA VIGENTE
Nei casi in cui la normativa vigente consente di derogare ad obblighi generalmente validi,in questa
sezione vanno adeguatamente illustrati i motivi che giustificano la deroga nel caso specifico:
Non previsto
8) VALUTAZIONI SPECIFICHE PER L'UTILIZZO DELLE FONTI RINNOVABILI DI
ENERGIA
Indicare le tecnologie che, in sede di progetto, sono state valutate ai fini del soddisfacimento del
fabbisogno energetico mediante ricorso a fonti rinnovabili di energia o assimilate
Non previsto
9) DOCUMENTAZIONE ALLEGATA
- Allegato I: Dati di progetto
- Allegato II: Calcolo dispersioni per singolo ambiente
- Allegato III: Dettaglio strutture utilizzate
- Allegato IV: Riepilogo verifiche di legge (192+311)
- Allegato V: Verifiche legge 10/91
- Allegato VI: Verifiche igrometriche strutture
- Allegato VII: Calcolo fabbisogno idrico-sanitario
Allegati grafici
- Piante di ciascun piano degli edifici con orientamento e indicazione d'uso prevalente dei
singoli locali;
- Schemi funzionali dell'impianto termico.

11

Progetto:
Intestazione :Progetto per la realizzazione di centro residenziale di cure palliative hospice in Spicchio.

DATI

di

PROGETTO

Altitudine
Latitudine
Longitudine
Temperatura esterna
Localit di riferimento per temperatura esterna
Gradi giorno
Localit di riferimento per gradi giorno
Zona climatica
Velocit del vento media giornaliera [media annuale]
Direzione prevalente del vento
Localit di riferimento del vento
Zona vento
Localit rif. irradiazione

[m]

Te

[C24h]

[m/s]

Irradiazione globale su superficie verticale (MJ/m)


mese
N
NNE
NE
ENE
E
ESE
NNW
NW
WNW
W
WSW
novembre
2.0
2.0
2.2
3.2
4.5
5.9
dicembre
1.6
1.6
1.7
2.4
3.5
4.9
gennaio
1.8
1.8
2.0
2.8
4.0
5.4
febbraio
2.6
2.6
3.2
4.4
5.9
7.3
marzo
3.7
4.1
5.3
6.8
8.2
9.4
aprile
5.3
6.2
7.8
9.4
10.6
11.1
Inizio riscaldamento
Fine riscaldamento
Durata periodo di riscaldamento
Ore giornaliere di riscaldamento
Situazione esterna :
Temperatura aria ambiente
Umidit interna
Classe di permeabilit all'aria dei serramenti esterni:
(si veda singola struttura finestrata)

pag. 1

[C]

Ta
Ui

SE
SW
7.3
6.3
6.8
8.6
10.1
11.1

SSE
SSW
8.6
7.6
8.1
9.6
10.5
10.5

150
4349'
1054'
-2
Pistoia
1821
Pistoia
D
3.7
S
Pistoia
2
Pistoia ; Prato

S
9.1
8.1
8.7
10.2
10.6
9.9

oriz
5.7
4.4
5.1
7.8
11.5
15.6

01-11
15-04
[giorno]
166
[ore]
12
in piccolo agglomerato
[C]
20.0
[%]
50.0

Te
9.8
5.7
4.7
5.9
9.3
12.8

Progetto:
Intestazione : Progetto per la realizzazione di centro residenziale di cure palliative hospice in Spicchio.

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 010101 spogliatoio 1
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1
1

nr
Co-str
q
01 141 P.E
1
02 302 P.I
1
03 302 P.I
2
04 517 PAV
1
05 601 SOF
1
06 402 S.I
3
07 517 PAV
1
08 601 SOF
1
09 141 P.E
1
10 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
291

es
SW

T2
TF
TF
TF
N
N
+

ric
0.5
0.5

largh
4.00
2.00

lungh
3.00
1.50

altez
3.30
3.30

volume
39.6
9.9

U
dt
lungh
al/la
A
0.44
22
7.30
3.30
24.09
1.67
0
5.80
3.30
19.14
1.67
0
2.50
3.30
16.50
0.50
10
4.00
3.00
12.00
0.34
7
4.00
3.00
12.00
1.48
0
0.80
2.20
5.28
0.50
7
2.00
1.50
3.00
0.34
5
2.00
1.50
3.00
0.49
22
3.50
3.30
9.87
1.88
22
1.40
1.20
1.68
(disptraau%)
=
A
volume
558
0%
848
47.64
49.5

AUdt
231.07
0.00
0.00
59.64
28.73
0.00
10.44
5.13
106.40
69.41
S/V
0.96

dispvol
233
58
a.es
1.05
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20
1.20

disptra
243
0
0
60
29
0
10
5
128
83

AMBIENTE : 010102 spogliatoio 2


Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 302 P.I
2
02 302 P.I
1
03 517 PAV
1 T3
04 601 SOF
1 TF
05 402 S.I
3
06 227 S.E
2
07 141 P.E
1 N
TOTALI: dispvol
+
315

ric
0.5

largh
6.50

lungh
2.50

altez
3.30

volume
53.6

U
dt
lungh
al/la
A
1.67
0
6.50
3.30
42.90
1.67
0
2.50
3.30
8.25
0.50
10
6.50
2.50
16.25
0.34
7
6.50
2.50
16.25
1.48
0
0.80
2.20
5.28
1.88
22
1.20
1.40
3.36
0.43
22
2.50
3.30
8.25
(disptraau%)
=
A
volume
353
0%
668
27.86
53.6

AUdt
0.00
0.00
80.76
38.90
0.00
138.82
78.77
S/V
0.52

dispvol
315

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20

disptra
0
0
81
39
0
139
95

AMBIENTE : 010103 deposito pulito


Te
Ta

nr
01
02
03
04
05

=
=

-2
20

Co-str
143 P.E
302 P.I
302 P.I
141 P.E
517 PAV

q
1

q
es
1 E
1
1
1 SE
1 TF

ric
0.5

U
0.46
1.67
1.67
0.49
0.50

dt
22
0
0
22
7

largh
2.00

lungh
2.00
2.00
1.70
1.70
2.00

lungh
1.70

altez
3.30

volume
11.2

al/la
3.30
3.30
3.30
3.30
1.70

A
6.60
6.60
5.61
5.61
3.40

AUdt
66.65
0.00
0.00
60.48
11.83

pag. 1

dispvol
66

a.es
1.15
1.00
1.00
1.10
1.00

disptra
77
0
0
67
12

Progetto:
Intestazione : Progetto per la realizzazione di centro residenziale di cure palliative hospice in Spicchio

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 010103 deposito pulito
nr
Co-str
q
es
U
dt
lungh
al/la
A
06 601 SOF
1 TF
0.28
7
2.00
1.70
3.40
07 402 S.I
1
1.48
0
0.80
2.10
1.68
TOTALI: dispvol
+
(disptraau%)
=
A
volume
66
162
0%
228
12.21
11.2

AUdt
a.es
6.78 1.00
0.00 1.00
S/V
1.09

disptra
7
0

AMBIENTE : 010104 wc 1
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 141 P.E
1 N
02 302 P.I
2
03 302 P.I
1
04 517 PAV
1 TF
05 601 SOF
1 TF
06 402 S.I
1
TOTALI: dispvol
+
163

ric
0.5

largh
4.20

lungh
2.00

altez
3.30

volume
27.7

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
2.00
3.30
6.60
1.67
0
4.20
3.30
27.72
1.67
0
2.00
3.30
6.60
0.50
7
4.20
2.00
8.40
0.34
7
4.20
2.00
8.40
1.48
0
0.80
2.10
1.68
(disptraau%)
=
A
volume
125
0%
288
6.60
27.7

AUdt
63.02
0.00
0.00
29.22
20.11
0.00
S/V
0.24

dispvol
163

a.es
1.20
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
76
0
0
29
20
0

AMBIENTE : 010105 wc 2
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 141 P.E
1 N
02 302 P.I
2
03 302 P.I
2
04 517 PAV
1 TF
05 601 SOF
1 TF
06 402 S.I
2
TOTALI: dispvol
+
155

ric
0.5

largh
2.00

lungh
4.00

altez
3.30

volume
26.4

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
2.00
3.30
6.60
1.67
0
4.00
3.30
26.40
1.67
0
2.00
3.30
13.20
0.50
7
4.00
2.00
8.00
0.34
7
4.00
2.00
8.00
1.48
0
0.80
2.10
3.36
(disptraau%)
=
A
volume
123
0%
278
6.60
26.4

AUdt
63.02
0.00
0.00
27.83
19.15
0.00
S/V
0.25

dispvol
155

a.es
1.20
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
76
0
0
28
19
0

AMBIENTE : 020101 magazzino


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
01 142 P.E
02 142 P.E
03 302 P.I

q
1

q
es
1 SW
1 SE
1

ric
0.5

U
0.43
0.43
1.67

dt
22
22
0

largh
3.25

lungh
5.35
3.25
0.00

lungh
5.35

altez
3.35

volume
58.2

al/la
3.35
3.35
3.35

A
17.92
10.89
0.00

AUdt
167.97
102.04
0.00

pag. 2

dispvol
342

a.es
1.05
1.10
1.00

disptra
176
112
0

Progetto:
Intestazione :Progetto per la realizzazione di centro residenziale di cure palliative hospice in Spicchio

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 020101 magazzino
nr
Co-str
q
es
U
dt
lungh
al/la
A
04 142 P.E
1 E
0.43
22
3.25
3.35
10.89
05 517 PAV
1 T2
0.50
7
5.35
3.25
17.39
06 601 SOF
1 TF
0.28
7
5.35
3.25
17.39
07 402 S.I
1
1.48
0
0.00
0.00
0.00
TOTALI: dispvol
+
(disptraau%)
=
A
volume
342
501
0%
843
57.09
58.2

AUdt
102.04
60.49
34.69
0.00
S/V
0.98

a.es
1.15
1.00
1.00
1.00

disptra
117
60
35
0

AMBIENTE : 020102 corridoio


Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 302 P.I
2
02 302 P.I
2
03 402 S.I
3
04 402 S.I
1
05 517 PAV
1 T2
06 601 SOF
1 TF
TOTALI: dispvol
+
219

ric
0.5

largh
1.40

lungh
7.95

altez
3.35

volume
37.3

U
dt
lungh
al/la
A
1.67
0
7.95
3.35
53.27
1.67
0
1.40
3.35
1.19
1.48
0
0.90
2.10
5.67
1.48
0
1.20
2.10
2.52
0.50
7
7.95
1.40
11.13
0.28
7
7.95
1.40
11.13
(disptraau%)
=
A
volume
61
0%
280
11.13
37.3

AUdt
0.00
0.00
0.00
0.00
38.72
22.20
S/V
0.30

dispvol
219

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
0
0
0
0
39
22

AMBIENTE : 020103 deposito sporco


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 227 S.E
1
03 302 P.I
2
04 302 P.I
1
05 402 S.I
1
06 509 PAV
1
07 625 SOF
1
TOTALI: dispvol
92

q
1

es
SW
SW

T2
TF
+

ric
0.5

largh
1.80

lungh
2.60

altez
3.35

volume
15.7

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
2.60
3.35
7.03
1.88
22
1.40
1.20
1.68
1.67
0
1.80
3.35
12.06
1.67
0
2.60
3.35
6.82
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.58
7
2.60
1.80
4.68
0.56
7
2.60
1.80
4.68
(disptraau%)
=
A
volume
179
0%
271
13.39
15.7

AUdt
65.89
69.41
0.00
0.00
0.00
18.90
18.35
S/V
0.85

pag. 3

dispvol
92

a.es
1.05
1.05
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
69
73
0
0
0
19
18

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 020104 wc 1
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 227 S.E
1
03 302 P.I
2
04 302 P.I
1
05 402 S.I
1
06 517 PAV
1
07 601 SOF
1
08 000
1
TOTALI: dispvol
79

es
SW
SW

TF
TF
+

ric
0.5

largh
2.10

lungh
1.90

altez
3.35

volume
13.4

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
1.90
3.35
4.97
1.88
22
1.00
1.40
1.40
1.67
0
2.10
3.35
14.07
1.67
0
1.90
3.35
4.47
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.50
7
2.10
1.90
3.99
0.28
7
2.10
1.90
3.99
0.00
22
0.00
0.00
0.00
(disptraau%)
=
A
volume
131
0%
210
6.37
13.4

AUdt
46.53
57.84
0.00
0.00
0.00
13.88
7.96
0.00
S/V
0.48

dispvol
79

a.es
1.05
1.05
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
49
61
0
0
0
14
8
0

AMBIENTE : 020105 wc 2
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 227 S.E
1
03 302 P.I
2
04 302 P.I
1
05 402 S.I
2
06 517 PAV
1
07 601 SOF
1
08 000
1
TOTALI: dispvol
79

es
SW
SW

TF
TF
+

ric
0.5

largh
2.10

lungh
1.90

altez
3.35

volume
13.4

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
1.90
3.35
4.97
1.88
22
1.00
1.40
1.40
1.67
0
2.10
3.35
14.07
1.67
0
1.90
3.35
2.59
1.48
0
0.90
2.10
3.78
0.50
7
2.10
1.90
3.99
0.28
7
1.90
2.10
3.99
0.00
22
0.00
0.00
0.00
(disptraau%)
=
A
volume
131
0%
210
6.37
13.4

AUdt
46.53
57.84
0.00
0.00
0.00
13.88
7.96
0.00
S/V
0.48

dispvol
79

a.es
1.05
1.05
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
49
61
0
0
0
14
8
0

AMBIENTE : 020106 wc 3
Te
Ta

nr
01
02
03
04
05
06

=
=

-2
20

Co-str
142 P.E
227 S.E
302 P.I
302 P.I
402 S.I
517 PAV

q
1

q
es
1 SW
1 SW
2
1
2
1 TF

ric
0.5

U
0.43
1.88
1.67
1.67
1.48
0.50

dt
22
22
0
0
0
7

largh
2.10

lungh
1.90
1.00
2.10
1.90
0.90
2.10

lungh
1.90

altez
3.35

volume
13.4

al/la
3.35
1.40
3.35
3.35
2.10
1.90

A
4.97
1.40
14.07
2.59
3.78
3.99

AUdt
46.53
57.84
0.00
0.00
0.00
13.88

pag. 4

dispvol
79

a.es
1.05
1.05
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
49
61
0
0
0
14

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 020106 wc 3
nr
Co-str
q
es
U
dt
lungh
al/la
A
07 601 SOF
1 TF
0.28
7
2.10
1.90
3.99
08 000
1
0.00
22
0.00
0.00
0.00
TOTALI: dispvol
+
(disptraau%)
=
A
volume
79
131
0%
210
6.37
13.4

AUdt
a.es
7.96 1.00
0.00 1.00
S/V
0.48

disptra
8
0

AMBIENTE : 020201 tisaneria


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
1
03 302 P.I
1
04 302 P.I
1
05 402 S.I
1
06 518 PAV
1
07 601 SOF
1
08 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
221

q
1

es
W

TF
TF
SW
+

ric
0.5

largh
4.50

lungh
2.50

altez
3.35

volume
37.7

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
3.60
3.35
12.06
1.67
0
4.20
3.35
14.07
1.67
0
2.85
3.35
9.55
1.67
0
2.50
3.35
6.49
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.28
7
2.50
4.50
11.25
0.28
7
2.50
4.50
11.25
1.88
22
1.40
1.00
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
230
0%
451
13.46
37.7

AUdt
113.03
0.00
0.00
0.00
0.00
22.44
22.44
57.84
S/V
0.36

dispvol
221

a.es
1.10
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.05

disptra
124
0
0
0
0
22
22
61

AMBIENTE : 020202 stanza 5


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
1
03 302 P.I
1
04 302 P.I
1
05 402 S.I
2
06 518 PAV
1
07 601 SOF
1
08 227 S.E
1
09 142 P.E
1
10 302 P.I
1
11 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
2125

q
1

es
SW

TF
TF
SW
N
N
+

ric
2.0

largh
4.50

lungh
6.00

altez
3.35

volume
90.5

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
5.30
3.35
17.76
1.67
0
5.90
3.35
19.77
1.67
0
2.10
3.35
7.04
1.67
0
1.60
3.35
1.58
1.48
0
0.90
2.10
3.78
0.28
7
4.50
6.00
27.00
0.28
7
4.50
6.00
27.00
1.88
22
1.40
1.00
1.40
0.43
22
6.70
3.35
22.45
1.67
0
1.20
3.35
4.02
1.88
22
1.40
1.00
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
665
0%
2790
43.00
90.5

AUdt
166.40
0.00
0.00
0.00
0.00
53.87
53.87
57.84
210.35
0.00
57.84
S/V
0.48

pag. 5

dispvol
2125

a.es
1.05
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.05
1.20
1.00
1.20

disptra
175
0
0
0
0
54
54
61
252
0
69

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 020203 wc S5
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
2
03 302 P.I
1
04 402 S.I
1
05 520 PAV
1
06 601 SOF
1
07 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
71

es
N

TF
TF
N
+

ric
0.5

largh
3.60

lungh
1.00

altez
3.35

volume
12.1

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
3.60
3.35
12.06
1.67
0
1.00
3.35
6.70
1.67
0
3.60
3.35
10.17
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.29
7
3.60
1.00
3.60
0.28
7
3.60
1.00
3.60
1.88
22
1.00
1.40
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
219
0%
290
13.46
12.1

AUdt
113.03
0.00
0.00
0.00
7.26
7.18
57.84
S/V
1.12

dispvol
71

a.es
1.20
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20

disptra
136
0
0
0
7
7
69

AMBIENTE : 020204 dis. tisaneria


Te
Ta

=
=

-2
20

q
1
1

nr
Co-str
q
es
01 302 P.I
1
02 302 P.I
1
03 302 P.I
1
04 302 P.I
1
05 518 PAV
1 TF
06 518 PAV
1 TF
07 601 SOF
1 TF
08 601 SOF
1
09 402 S.I
3
TOTALI: dispvol
+
154

ric
0.5
0.5

largh
3.60
3.60

lungh
1.50
0.70

altez
3.30
3.30

volume
17.8
8.3

U
dt
lungh
al/la
A
1.67
0
3.60
3.30
11.88
1.67
0
3.75
3.30
12.38
1.67
0
1.50
3.30
4.95
1.67
0
2.81
3.30
9.27
0.28
7
1.50
3.60
5.40
0.28
7
0.70
3.60
2.52
0.28
7
1.50
3.60
5.40
0.28
10
1.50
3.60
5.40
1.48
0
0.90
2.10
5.67
(disptraau%)
=
A
volume
42
0%
195
5.40
26.1

AUdt
0.00
0.00
0.00
0.00
10.77
5.03
10.77
15.39
0.00
S/V
0.21

dispvol
105
49
a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
0
0
0
0
11
5
11
15
0

AMBIENTE : 020205 stanza 4


Te
Ta

nr
01
02
03
04
05
06

=
=

-2
20

Co-str
142 P.E
302 P.I
302 P.I
402 S.I
519 PAV
601 SOF

q
1

q
es
1 N
2
1
2
1 TF
1 TF

ric
0.5

U
0.43
1.67
1.67
1.48
0.49
0.28

dt
22
0
0
0
7
7

largh
3.10

lungh
3.10
4.00
3.10
0.90
3.10
3.10

lungh
4.00

altez
3.35

volume
41.5

al/la
3.35
3.35
3.35
2.10
4.00
4.00

A
10.39
26.80
6.61
3.78
12.40
10.72

AUdt
97.33
0.00
0.00
0.00
42.36
21.39

pag. 6

dispvol
244

a.es
1.20
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
117
0
0
0
42
21

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 020205 stanza 4
nr
Co-str
q
es
U
dt
lungh
al/la
A
07 227 S.E
1 TF
1.88
22
1.20
1.40
1.68
TOTALI: dispvol
+
(disptraau%)
=
A
volume
244
250
0%
494
10.39
41.5

AUdt
a.es
69.41 1.00
S/V
0.25

disptra
69

AMBIENTE : 020206 wc S4
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 302 P.I
4
02 519 PAV
1 TF
03 601 SOF
1 TF
04 402 S.I
1
TOTALI: dispvol
+
78

ric
0.5

largh
2.00

lungh
2.00

altez
3.30

volume
13.2

U
dt
lungh
al/la
A
1.67
0
2.00
3.30
26.40
0.49
7
2.00
2.00
4.00
0.28
7
2.00
2.00
4.00
1.48
0
0.90
2.10
1.89
(disptraau%)
=
A
volume
22
0%
99
0.00
13.2

AUdt
0.00
13.66
7.98
0.00
S/V
0.00

dispvol
78

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
0
14
8
0

AMBIENTE : 020207 stanza 3


Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
2
03 302 P.I
1
04 402 S.I
2
05 519 PAV
1
06 601 SOF
1
07 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
378

es
N

TF
TF
N
+

ric
0.5

largh
4.80

lungh
4.00

altez
3.35

volume
64.3

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
4.00
3.35
13.40
1.67
0
4.80
3.35
32.16
1.67
0
4.00
3.35
9.62
1.48
0
0.90
2.10
3.78
0.49
7
4.00
4.80
19.20
0.28
7
4.00
4.80
19.20
1.88
22
1.40
1.20
1.68
(disptraau%)
=
A
volume
338
0%
716
15.08
64.3

AUdt
125.58
0.00
0.00
0.00
65.59
38.30
69.41
S/V
0.23

dispvol
378

a.es
1.20
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20

disptra
151
0
0
0
66
38
83

AMBIENTE : 020208 stanza 2


Te
Ta

nr
01
02
03
04
05

=
=

-2
20

Co-str
142 P.E
302 P.I
302 P.I
402 S.I
519 PAV

q
1

q
es
1 N
2
1
2
1 TF

ric
0.5

U
0.43
1.67
1.67
1.48
0.49

dt
22
0
0
0
7

largh
4.80

lungh
4.00
4.80
4.00
0.90
4.00

lungh
4.00

altez
3.35

volume
64.3

al/la
3.35
3.35
3.35
2.10
4.80

A
13.40
32.16
9.62
3.78
19.20

AUdt
125.58
0.00
0.00
0.00
65.59

pag. 7

dispvol
378

a.es
1.20
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
151
0
0
0
66

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 020208 stanza 2
nr
Co-str
q
es
U
dt
lungh
al/la
A
06 601 SOF
1 TF
0.28
7
4.00
4.80
19.20
07 227 S.E
1 N
1.88
22
1.40
1.20
1.68
TOTALI: dispvol
+
(disptraau%)
=
A
volume
378
338
0%
716
15.08
64.3

AUdt
a.es
38.30 1.00
69.41 1.20
S/V
0.23

disptra
38
83

AMBIENTE : 020209 wc S2
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
2
03 302 P.I
1
04 402 S.I
1
05 519 PAV
1
06 601 SOF
1
07 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
77

es
N

TF
TF
N
+

ric
0.5

largh
1.50

lungh
2.60

altez
3.35

volume
13.1

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
1.50
3.35
5.03
1.67
0
2.60
3.35
17.42
1.67
0
1.50
3.35
3.14
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.37
7
1.50
2.60
3.90
0.28
7
1.50
2.60
3.90
1.88
22
1.40
1.00
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
144
0%
220
6.43
13.1

AUdt
47.09
0.00
0.00
0.00
9.96
7.78
57.84
S/V
0.49

dispvol
77

a.es
1.20
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20

disptra
57
0
0
0
10
8
69

AMBIENTE : 020210 wc S3
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 302 P.I
2
02 519 PAV
1 TF
03 601 SOF
1 TF
04 402 S.I
1
05 302 P.I
2
TOTALI: dispvol
+
66

ric
0.5

largh
1.70

lungh
2.00

altez
3.30

volume
11.2

U
dt
lungh
al/la
A
1.67
0
2.00
3.30
13.20
0.37
7
1.70
2.00
3.40
0.28
7
1.70
2.00
3.40
1.48
0
0.90
2.10
1.89
1.67
0
1.70
3.30
11.22
(disptraau%)
=
A
volume
15
0%
81
0.00
11.2

AUdt
0.00
8.69
6.78
0.00
0.00
S/V
0.00

dispvol
66

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
0
9
7
0
0

AMBIENTE : 020211 Corridoio N


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
01 302 P.I
02 302 P.I
03 302 P.I

q
1

q
1
1
1

es

ric
0.5

U
1.67
1.67
1.67

dt
0
0
0

largh
13.30

lungh
6.00
7.30
13.30

lungh
2.00

altez
3.30

volume
87.8

al/la
3.30
3.30
3.30

A
19.80
24.09
43.89

AUdt
0.00
0.00
0.00

pag. 8

dispvol
516

a.es
1.00
1.00
1.00

disptra
0
0
0

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 020211 Corridoio N
nr
Co-str
q
es
U
dt
lungh
al/la
A
04 302 P.I
2
1.67
0
2.00
3.30
13.20
05 601 SOF
1 TF
0.28
7
2.00
13.30
26.60
06 519 PAV
1 TF
0.49
7
2.00
13.30
26.60
07 402 S.I
6
1.48
0
0.90
2.10
11.34
08 000
1
0.00
22
0.00
0.00
0.00
TOTALI: dispvol
+
(disptraau%)
=
A
volume
516
144
0%
660
0.00
87.8

AUdt
0.00
53.07
90.87
0.00
0.00
S/V
0.00

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
0
53
91
0
0

AMBIENTE : 020301 ufficio volontari


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 519 PAV
1
02 601 SOF
1
03 302 P.I
2
04 142 P.E
1
05 142 P.E
1
06 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
305

q
1

es
TF
TF
N
E
N
+

ric
0.5

largh
4.50

lungh
3.50

altez
3.30

volume
52.0

U
dt
lungh
al/la
A
0.37
7
3.50
4.50
15.75
1.18
7
3.50
4.50
15.75
1.67
0
3.20
3.30
21.12
0.43
22
4.00
3.30
13.20
0.43
22
3.65
3.30
12.05
1.88
22
1.00
1.40
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
518
0%
823
26.64
52.0

AUdt
40.24
129.98
0.00
123.71
112.89
57.84
S/V
0.51

dispvol
305

a.es
1.00
1.00
1.00
1.20
1.15
1.20

disptra
40
130
0
148
130
69

AMBIENTE : 020302 stanza 1


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
1
03 302 P.I
1
04 402 S.I
2
05 519 PAV
1
06 601 SOF
1
07 227 S.E
1
08 302 P.I
1
09 302 P.I
1
10 142 P.E
1
TOTALI: dispvol
443

q
1

es
N

TF
TF
N

W
+

ric
0.5

largh
5.00

lungh
4.50

altez
3.35

volume
75.4

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
3.50
3.35
11.73
1.67
0
2.20
3.35
7.37
1.67
0
2.70
3.35
5.27
1.48
0
0.90
2.10
3.78
0.37
7
5.00
4.50
22.50
0.28
7
5.00
4.50
22.50
1.88
22
1.40
1.00
1.40
1.67
0
2.65
3.35
8.88
1.67
0
1.85
3.35
6.20
0.43
22
2.30
3.35
7.70
(disptraau%)
=
A
volume
383
0%
826
20.83
75.4

AUdt
109.89
0.00
0.00
0.00
57.49
44.89
57.84
0.00
0.00
72.21
S/V
0.28

pag. 9

dispvol
443

a.es
1.20
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20
1.00
1.00
1.10

disptra
132
0
0
0
57
45
69
0
0
79

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 020303 wc S1
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
01 302 P.I
2
02 519 PAV
1
03 601 SOF
1
04 402 S.I
1
05 302 P.I
1
06 142 P.E
1
07 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
89

es
TF
TF

N
N
+

ric
0.5

largh
1.80

lungh
2.55

altez
3.30

volume
15.1

U
dt
lungh
al/la
A
1.67
0
1.80
3.30
11.88
0.37
7
1.80
2.55
4.59
0.28
7
1.80
2.55
4.59
1.48
0
0.90
2.10
1.89
1.67
0
2.55
3.30
8.41
0.43
22
2.55
3.30
7.01
1.88
22
1.40
1.00
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
169
0%
258
8.41
15.1

AUdt
0.00
11.73
9.16
0.00
0.00
65.74
57.84
S/V
0.56

dispvol
89

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20
1.20

disptra
0
12
9
0
0
79
69

AMBIENTE : 020304 Corridoio ala Est


Te
Ta

=
=

-2
20

q
1
1

nr
Co-str
q
01 519 PAV
1
02 519 PAV
1
03 601 SOF
1
04 601 SOF
1
05 302 P.I
1
06 302 P.I
1
07 302 P.I
1
08 302 P.I
1
09 142 P.E
1
TOTALI: dispvol
317

es
TF
TF
TF
TF

E
+

ric
0.5
0.5

largh
6.15
2.90

lungh
2.00
1.40

altez
3.30
3.30

volume
40.6
13.4

U
dt
lungh
al/la
A
0.37
7
2.00
6.15
12.30
0.37
7
2.90
1.40
4.06
0.28
7
2.00
6.15
12.30
0.28
7
2.90
1.40
4.06
1.67
0
6.15
3.30
20.30
1.67
0
4.90
3.30
16.17
1.67
0
0.00
3.30
0.00
1.67
0
0.00
3.30
0.00
0.43
22
2.00
3.30
6.60
(disptraau%)
=
A
volume
146
0%
463
6.60
54.0

AUdt
31.43
10.37
24.54
8.10
0.00
0.00
0.00
0.00
61.86
S/V
0.12

dispvol
238
79
a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.15

disptra
31
10
25
8
0
0
0
0
71

AMBIENTE : 030101 ambulatorio


Te
Ta

nr
01
02
03
04
05
06

=
=

-2
20

Co-str
142 P.E
142 P.E
302 P.I
227 S.E
521 PAV
608 SOF

q
1

q
1
1
1
1
1
1

es
SW
SE

T2
TF

ric
0.5

U
0.43
1.90
1.67
1.88
0.28
0.78

dt
22
22
0
22
7
7

largh
3.25

lungh
5.35
3.25
3.25
1.00
5.35
5.35

lungh
5.35

altez
3.35

volume
58.2

al/la
3.35
3.35
3.35
1.40
3.25
3.25

A
17.92
10.89
10.89
1.40
17.39
17.39

AUdt
167.97
454.38
0.00
57.84
34.69
95.42

pag. 10

dispvol
342

a.es
1.05
1.10
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
176
500
0
58
35
95

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 030101 ambulatorio
nr
Co-str
q
es
U
dt
lungh
al/la
A
07 402 S.I
1
1.48
0
0.00
0.00
0.00
08 142 P.E
1 NE
1.90
22
5.35
3.35
17.92
TOTALI: dispvol
+
(disptraau%)
=
A
volume
342
1762
0%
2104
65.52
58.2

AUdt
a.es
0.00 1.00
747.98 1.20
S/V
1.12

disptra
0
898

AMBIENTE : 030102 corridoio


Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 302 P.I
2
02 302 P.I
2
03 402 S.I
3
04 402 S.I
1
05 521 PAV
1 T2
06 608 SOF
1 TF
TOTALI: dispvol
+
219

ric
0.5

largh
1.40

lungh
7.95

altez
3.35

volume
37.3

U
dt
lungh
al/la
A
1.67
0
7.95
3.35
53.27
1.67
0
1.40
3.35
1.19
1.48
0
0.90
2.10
5.67
1.48
0
1.20
2.10
2.52
0.28
7
7.95
1.40
11.13
0.78
7
7.95
1.40
11.13
(disptraau%)
=
A
volume
83
0%
302
11.13
37.3

AUdt
0.00
0.00
0.00
0.00
22.20
61.08
S/V
0.30

dispvol
219

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
0
0
0
0
22
61

AMBIENTE : 030103 wc
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 142 P.E
1 SW
02 302 P.I
1
03 302 P.I
2
04 402 S.I
1
05 521 PAV
1 TF
06 208 S.E
1 SW
TOTALI: dispvol
+
67

ric
0.5

largh
2.00

lungh
1.70

altez
3.35

volume
11.4

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
2.00
3.35
6.70
1.67
0
2.00
3.35
6.70
1.67
0
1.70
3.35
9.50
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.28
7
2.00
1.70
3.40
2.76
22
1.00
1.40
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
162
0%
229
8.10
11.4

AUdt
62.79
0.00
0.00
0.00
6.78
85.05
S/V
0.71

dispvol
67

a.es
1.05
1.00
1.00
1.00
1.00
1.05

disptra
66
0
0
0
7
89

AMBIENTE : 030104 attesa


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
01 142 P.E
02 302 P.I
03 302 P.I

q
1

q
es
1 SW
1
2

ric
0.5

U
0.43
1.67
1.67

dt
22
0
0

largh
3.00

lungh
3.00
3.00
1.70

lungh
1.70

altez
3.35

volume
17.1

al/la
3.35
3.35
3.35

A
10.05
10.05
11.39

AUdt
94.19
0.00
0.00

pag. 11

dispvol
100

a.es
1.05
1.00
1.00

disptra
99
0
0

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 030104 attesa
nr
Co-str
q
es
U
dt
lungh
al/la
A
04 521 PAV
1 TF
0.28
7
3.00
1.70
5.10
05 608 SOF
1 TF
0.78
10
1.70
3.00
5.10
06 000
1
0.00
22
0.00
0.00
0.00
TOTALI: dispvol
+
(disptraau%)
=
A
volume
100
149
0%
249
10.05
17.1

AUdt
10.17
39.98
0.00
S/V
0.59

a.es
1.00
1.00
1.00

disptra
10
40
0

AMBIENTE : 030105 personale


Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
1
03 302 P.I
2
04 521 PAV
1
05 608 SOF
1
06 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
100

es
SW

TF
TF
TF
+

ric
0.5

largh
3.00

lungh
1.70

altez
3.35

volume
17.1

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
3.00
3.35
10.05
1.67
0
3.00
3.35
10.05
1.67
0
1.70
3.35
11.39
0.28
7
3.00
1.70
5.10
0.78
10
1.70
3.00
3.70
1.88
22
1.00
1.40
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
196
0%
296
10.05
17.1

AUdt
94.19
0.00
0.00
10.17
29.01
57.84
S/V
0.59

dispvol
100

a.es
1.05
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
99
0
0
10
29
58

AMBIENTE : 030106 wc2


Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
2
03 302 P.I
1
04 402 S.I
1
05 521 PAV
1
06 608 SOF
1
07 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
78

es
SW

TF
TF
TF
+

ric
0.5

largh
2.20

lungh
1.80

altez
3.35

volume
13.3

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
2.20
3.35
7.37
1.67
0
1.80
3.35
12.06
1.67
0
2.20
3.35
5.48
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.28
7
2.20
1.80
3.96
0.78
10
2.20
1.80
2.56
1.88
22
1.00
1.40
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
158
0%
236
7.37
13.3

AUdt
69.07
0.00
0.00
0.00
7.90
20.07
57.84
S/V
0.56

dispvol
78

a.es
1.05
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
73
0
0
0
8
20
58

AMBIENTE : 030201 ingresso


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
01 142 P.E

q
1

q
es
1 S

ric
0.5

U
0.43

dt
22

largh
4.10

lungh
4.10

lungh
5.50

altez
3.35

al/la
3.35

A
8.14

pag. 12

volume
75.5

dispvol

AUdt
a.es
76.24 1.00

444

disptra
76

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 030201 ingresso
nr
Co-str
q
es
U
dt
lungh
al/la
A
02 227 S.E
2 S
1.88
22
1.40
2.00
5.60
03 302 P.I
2
1.67
0
5.50
3.35
36.85
04 302 P.I
1
1.67
0
4.10
3.35
11.85
05 402 S.I
1
1.48
0
0.90
2.10
1.89
06 517 PAV
1 TF
0.50
7
4.10
5.50
22.55
07 601 SOF
1 TF
0.28
7
4.10
5.50
22.55
08 000
1
0.00
22
0.00
0.00
0.00
TOTALI: dispvol
+
(disptraau%)
=
A
volume
444
431
0%
875
13.74
75.5

AUdt
231.37
0.00
0.00
0.00
78.45
44.99
0.00
S/V
0.18

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
231
0
0
0
78
45
0

AMBIENTE : 030202 ricezione


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 227 S.E
1
03 302 P.I
2
04 302 P.I
1
05 402 S.I
1
06 517 PAV
1
07 601 SOF
1
08 000
1
TOTALI: dispvol
192

q
1

es
S
S

TF
TF
+

ric
0.5

largh
2.50

lungh
3.90

altez
3.35

volume
32.7

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
2.50
3.35
6.98
1.88
22
1.00
1.40
1.40
1.67
0
3.90
3.35
26.13
1.67
0
2.50
3.35
6.49
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.50
7
2.50
3.90
9.75
1.18
7
2.50
3.90
9.75
0.00
22
0.00
0.00
0.00
(disptraau%)
=
A
volume
238
0%
429
8.38
32.7

AUdt
65.37
57.84
0.00
0.00
0.00
33.92
80.47
0.00
S/V
0.26

dispvol
192

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
65
58
0
0
0
34
80
0

AMBIENTE : 030301 soggiorno


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
1
03 302 P.I
1
04 402 S.I
1
05 521 PAV
1
06 608 SOF
0
07 227 S.E
2
08 142 P.E
1
09 227 S.E
2
10 000
1
TOTALI: dispvol
1049

q
1

es
SW

TF
TF
TF
N
N
+

ric
0.5

largh
7.30

lungh
7.30

altez
3.35

volume
178.5

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
8.40
3.35
28.14
1.67
0
5.30
3.35
17.76
1.67
0
7.30
3.35
22.57
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.28
7
7.30
7.30
53.29
0.78
7
7.30
7.30
-5.60
1.88
22
2.00
1.40
5.60
1.90
22
8.84
3.35
26.81
1.88
22
1.00
1.40
2.80
0.00
22
0.00
0.00
0.00
(disptraau%)
=
A
volume
2066
0%
3114
57.75
178.5

AUdt
263.73
0.00
0.00
0.00
106.31
-30.73
231.37
1119.06
115.68
0.00
S/V
0.32

pag. 13

dispvol
1049

a.es
1.05
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20
1.20
1.00

disptra
277
0
0
0
106
-31
231
1343
139
0

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 030302 wc piano
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 302 P.I
2
02 302 P.I
2
03 402 S.I
1
04 521 PAV
1 TF
05 608 SOF
1 TF
TOTALI: dispvol
+
130

ric
0.5

largh
2.20

lungh
3.00

altez
3.35

volume
22.1

U
dt
lungh
al/la
A
1.67
0
2.20
3.35
14.74
1.67
0
3.00
3.35
18.21
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.28
7
2.20
3.00
6.60
0.78
7
2.20
3.00
6.60
(disptraau%)
=
A
volume
49
0%
179
0.00
22.1

AUdt
0.00
0.00
0.00
13.17
36.22
S/V
0.00

dispvol
130

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
0
0
0
13
36

AMBIENTE : 030303 wc S4
Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
2
03 302 P.I
1
04 402 S.I
1
05 521 PAV
1
06 608 SOF
1
07 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
91

q
1

es
N

TF
TF
N
+

ric
0.5

largh
2.30

lungh
2.00

altez
3.35

volume
15.4

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
2.30
3.35
7.70
1.67
0
2.00
3.35
13.40
1.67
0
2.30
3.35
5.82
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.28
7
2.00
2.30
4.60
0.78
7
2.00
2.30
4.60
1.88
22
1.00
1.40
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
190
0%
281
9.10
15.4

AUdt
72.21
0.00
0.00
0.00
9.18
25.24
57.84
S/V
0.59

dispvol
91

a.es
1.20
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20

disptra
87
0
0
0
9
25
69

AMBIENTE : 030304 stanza 4


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
2
03 302 P.I
1
04 402 S.I
2
05 511 PAV
1
06 608 SOF
1
07 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
351

q
1

es
N

TF
TF
N
+

ric
0.5

largh
3.50

lungh
5.10

altez
3.35

volume
59.8

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
3.35
3.35
11.22
1.67
0
5.10
3.35
34.17
1.67
0
3.35
3.35
7.44
1.48
0
0.90
2.10
3.78
0.80
7
3.35
5.10
17.09
0.78
7
3.35
5.10
17.09
1.88
22
1.00
1.40
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
385
0%
736
12.62
59.8

AUdt
105.18
0.00
0.00
0.00
95.44
93.76
57.84
S/V
0.21

pag. 14

dispvol
351

a.es
1.20
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20

disptra
126
0
0
0
95
94
69

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 030305 wc S3
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 302 P.I
4
02 521 PAV
1 TF
03 608 SOF
1 TF
04 402 S.I
1
TOTALI: dispvol
+
78

ric
0.5

largh
2.00

lungh
2.00

altez
3.30

volume
13.2

U
dt
lungh
al/la
A
1.67
0
2.00
3.30
26.40
0.28
7
2.00
2.00
4.00
0.78
7
2.00
2.00
4.00
1.48
0
0.90
2.10
1.89
(disptraau%)
=
A
volume
30
0%
107
0.00
13.2

AUdt
0.00
7.98
21.95
0.00
S/V
0.00

dispvol
78

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
0
8
22
0

AMBIENTE : 030306 stanza 3


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
2
03 302 P.I
1
04 402 S.I
2
05 521 PAV
1
06 608 SOF
1
07 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
351

q
1

es
N

TF
TF
N
+

ric
0.5

largh
3.50

lungh
5.10

altez
3.35

volume
59.8

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
3.35
3.35
11.22
1.67
0
5.10
3.35
34.17
1.67
0
3.35
3.35
7.44
1.48
0
0.90
2.10
3.78
0.28
7
3.35
5.10
17.09
0.78
7
3.35
5.10
17.09
1.88
22
1.00
1.40
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
323
0%
675
12.62
59.8

AUdt
105.18
0.00
0.00
0.00
34.08
93.76
57.84
S/V
0.21

dispvol
351

a.es
1.20
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20

disptra
126
0
0
0
34
94
69

AMBIENTE : 030307 stanza 2


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
2
03 302 P.I
1
04 402 S.I
2
05 521 PAV
1
06 608 SOF
1
07 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
396

q
1

es
N

TF
TF
N
+

ric
0.5

largh
3.95

lungh
5.10

altez
3.35

volume
67.5

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
3.95
3.35
13.23
1.67
0
5.10
3.35
34.17
1.67
0
3.95
3.35
9.45
1.48
0
0.90
2.10
3.78
0.28
7
3.95
5.10
20.15
0.78
7
3.95
5.10
20.15
1.88
22
1.00
1.40
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
369
0%
765
14.63
67.5

AUdt
124.01
0.00
0.00
0.00
40.19
110.56
57.84
S/V
0.22

pag. 15

dispvol
396

a.es
1.20
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20

disptra
149
0
0
0
40
111
69

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 030308 wc S2
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 142 P.E
1 N
02 302 P.I
2
03 302 P.I
1
04 402 S.I
1
05 521 PAV
1 TF
06 608 SOF
1 TF
TOTALI: dispvol
+
77

ric
0.5

largh
1.50

lungh
2.60

altez
3.35

volume
13.1

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
1.50
3.35
5.03
1.67
0
2.60
3.35
17.42
1.67
0
1.50
3.35
3.14
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.28
7
1.50
2.60
3.90
0.78
7
1.50
2.60
3.90
(disptraau%)
=
A
volume
86
0%
162
5.03
13.1

AUdt
47.09
0.00
0.00
0.00
7.78
21.40
S/V
0.38

dispvol
77

a.es
1.20
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
57
0
0
0
8
21

AMBIENTE : 030309 stanza 6


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
1
03 302 P.I
1
04 402 S.I
2
05 517 PAV
1
06 601 SOF
1
07 227 S.E
1
08 142 P.E
1
TOTALI: dispvol
315

q
1

es
E

TF
TF
N
S
+

ric
0.5

largh
4.45

lungh
3.60

altez
3.35

volume
53.7

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
4.45
3.35
14.91
1.67
0
4.45
3.35
14.91
1.67
0
3.60
3.35
8.28
1.48
0
0.90
2.10
3.78
0.50
7
4.45
3.60
16.02
1.18
7
4.45
3.60
16.02
1.88
22
2.00
1.40
2.80
1.90
22
3.60
3.35
12.06
(disptraau%)
=
A
volume
991
0%
1306
29.77
53.7

AUdt
139.71
0.00
0.00
0.00
55.73
132.21
115.68
503.31
S/V
0.55

dispvol
315

a.es
1.15
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20
1.00

disptra
161
0
0
0
56
132
139
503

AMBIENTE : 030310 Corridoio N


Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 142 P.E
1 E
02 302 P.I
1
03 302 P.I
1
04 302 P.I
2
05 608 SOF
1 TF
06 521 PAV
1 TF
07 402 S.I
6
08 000
1
TOTALI: dispvol
+
516

ric
0.5

largh
13.30

lungh
2.00

altez
3.30

volume
87.8

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
6.00
3.30
19.80
1.67
0
7.30
3.30
24.09
1.67
0
13.30
3.30
43.89
1.67
0
2.00
3.30
13.20
0.78
7
2.00
13.30
26.60
0.28
7
2.00
13.30
26.60
1.48
0
0.90
2.10
11.34
0.00
22
0.00
0.00
0.00
(disptraau%)
=
A
volume
412
0%
928
19.80
87.8

AUdt
185.57
0.00
0.00
0.00
145.98
53.07
0.00
0.00
S/V
0.23

pag. 16

dispvol
516

a.es
1.15
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
213
0
0
0
146
53
0
0

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 030311 stanza 7
Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 302 P.I
1
02 302 P.I
1
03 402 S.I
2
04 517 PAV
1
05 601 SOF
1
06 227 S.E
1
07 142 P.E
1
TOTALI: dispvol
282

q
1

es

TF
TF
TF
S
+

ric
0.5

largh
4.35

lungh
3.30

altez
3.35

volume
48.1

U
dt
lungh
al/la
A
1.67
0
4.35
3.35
14.57
1.67
0
3.30
3.35
7.28
1.48
0
0.90
2.10
3.78
0.50
7
4.35
3.30
14.35
0.28
7
4.35
3.30
11.56
1.88
22
2.00
1.40
2.80
1.90
22
3.30
3.35
11.06
(disptraau%)
=
A
volume
650
0%
933
11.06
48.1

AUdt
0.00
0.00
0.00
49.94
23.05
115.68
461.37
S/V
0.23

dispvol
282

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
0
0
0
50
23
116
461

AMBIENTE : 030312 wc S6
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 142 P.E
1 E
02 302 P.I
2
03 302 P.I
1
04 402 S.I
1
05 517 PAV
1 TF
06 601 SOF
1 TF
TOTALI: dispvol
+
77

ric
0.5

largh
1.50

lungh
2.60

altez
3.35

volume
13.1

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
1.50
3.35
5.03
1.67
0
2.60
3.35
17.42
1.67
0
1.50
3.35
3.14
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.50
7
1.50
2.60
3.90
0.28
7
1.50
2.60
3.90
(disptraau%)
=
A
volume
76
0%
152
5.03
13.1

AUdt
47.09
0.00
0.00
0.00
13.57
7.78
S/V
0.38

dispvol
77

a.es
1.15
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
54
0
0
0
14
8

AMBIENTE : 030313 wc S7
Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
2
03 302 P.I
1
04 402 S.I
1
05 517 PAV
1
06 601 SOF
1
07 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
77

q
1

es
S

TF
TF
S
+

ric
0.5

largh
1.50

lungh
2.60

altez
3.35

volume
13.1

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
1.50
3.35
5.03
1.67
0
2.60
3.35
17.42
1.67
0
1.50
3.35
3.14
1.48
0
0.90
2.10
1.89
0.50
7
1.50
2.60
3.90
0.28
7
1.50
2.60
3.90
1.88
22
1.00
1.40
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
126
0%
203
6.43
13.1

AUdt
47.09
0.00
0.00
0.00
13.57
7.78
57.84
S/V
0.49

pag. 17

dispvol
77

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
47
0
0
0
14
8
58

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 030314 stanza 5
Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 142 P.E
1
02 302 P.I
2
03 521 PAV
1
04 608 SOF
1
05 402 S.I
1
06 302 P.I
1
07 227 S.E
1
TOTALI: dispvol
157

q
1

es
E
T2
TF

N
+

ric
0.5

largh
2.50

lungh
3.20

altez
3.35

volume
26.8

U
dt
lungh
al/la
A
0.43
22
3.20
3.35
10.72
1.67
0
2.50
3.35
16.75
0.28
7
2.50
3.20
8.00
0.79
7
2.50
3.20
8.00
1.48
0
0.00
0.00
0.00
1.67
0
3.20
3.35
10.72
1.88
22
1.00
1.40
1.40
(disptraau%)
=
A
volume
245
0%
403
20.12
26.8

AUdt
100.47
0.00
15.96
44.18
0.00
0.00
57.84
S/V
0.75

dispvol
157

a.es
1.15
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20

disptra
116
0
16
44
0
0
69

AMBIENTE : 030315 stanza 1


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 521 PAV
1
02 608 SOF
1
03 142 P.E
1
04 142 P.E
1
05 227 S.E
1
06 227 S.E
1
07 000
1
TOTALI: dispvol
502

q
1

es
TF
TF
E
N
N
N
+

ric
0.5

largh
7.00

lungh
3.70

altez
3.30

volume
85.5

U
dt
lungh
al/la
A
0.28
10
3.70
7.00
25.90
0.79
10
3.70
7.00
25.90
1.90
22
3.70
3.30
12.21
1.90
22
7.00
3.30
17.50
1.88
22
2.00
1.40
2.80
1.88
22
2.00
1.40
2.80
0.00
22
0.00
0.00
0.00
(disptraau%)
=
A
volume
2018
0%
2520
35.31
85.5

AUdt
73.82
204.35
509.57
730.34
115.68
115.68
0.00
S/V
0.41

dispvol
502

a.es
1.00
1.00
1.15
1.20
1.20
1.20
1.00

disptra
74
204
586
876
139
139
0

AMBIENTE : 030316 wc S1
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 302 P.I
3
02 521 PAV
1 TF
03 608 SOF
1 TF
04 402 S.I
1
05 142 P.E
1 E
TOTALI: dispvol
+
78

ric
0.5

largh
2.00

lungh
2.00

altez
3.30

volume
13.2

U
dt
lungh
al/la
A
1.67
0
2.00
3.30
19.80
0.28
7
2.00
2.00
4.00
0.78
7
2.00
2.00
4.00
1.48
0
0.90
2.10
1.89
1.90
22
2.00
3.30
6.60
(disptraau%)
=
A
volume
347
0%
424
6.60
13.2

AUdt
0.00
7.98
21.95
0.00
275.44
S/V
0.50

pag. 18

dispvol
78

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.15

disptra
0
8
22
0
317

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 030317 wc S5
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
es
01 302 P.I
3
02 521 PAV
1 TF
03 608 SOF
1 TF
04 402 S.I
1
05 142 P.E
1 E
TOTALI: dispvol
+
78

ric
0.5

largh
2.00

lungh
2.00

altez
3.30

volume
13.2

U
dt
lungh
al/la
A
1.67
0
2.00
3.30
19.80
0.28
7
2.00
2.00
4.00
0.78
7
2.00
2.00
4.00
1.48
0
0.90
2.10
1.89
1.90
22
2.00
3.30
6.60
(disptraau%)
=
A
volume
347
0%
424
6.60
13.2

AUdt
0.00
7.98
21.95
0.00
275.44
S/V
0.50

dispvol
78

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.15

disptra
0
8
22
0
317

AMBIENTE : 030318 wc assistito


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 521 PAV
1
02 608 SOF
1
03 142 P.E
1
04 142 P.E
1
05 227 S.E
1
06 000
1
TOTALI: dispvol
163

q
1

es
TF
TF
N
W
N
+

ric
0.5

largh
3.00

lungh
2.80

altez
3.30

volume
27.7

U
dt
lungh
al/la
A
0.28
10
3.00
2.80
8.40
0.79
10
3.00
2.80
8.40
1.90
22
3.00
3.30
9.90
1.90
22
2.80
3.30
9.24
1.88
22
2.00
1.40
2.80
0.00
22
0.00
0.00
0.00
(disptraau%)
=
A
volume
1149
0%
1312
21.94
27.7

AUdt
23.94
66.28
413.17
385.62
115.68
0.00
S/V
0.79

dispvol
163

a.es
1.00
1.00
1.20
1.10
1.20
1.00

disptra
24
66
496
424
139
0

AMBIENTE : 030401 Corridoio ala Est


Te
Ta

=
=

-2
20

q
1
1

nr
Co-str
q
es
01 521 PAV
1 TF
02 608 SOF
1 TF
03 302 P.I
2
04 302 P.I
2
TOTALI: dispvol
+
255

ric
0.5
0.5

largh
7.00
2.90

lungh
1.30
1.40

altez
3.30
3.30

volume
30.0
13.4

U
dt
lungh
al/la
A
0.28
7
7.00
1.30
9.10
0.79
7
7.00
1.30
9.10
1.67
0
7.00
3.30
46.20
1.67
0
1.30
3.30
8.58
(disptraau%)
=
A
volume
68
0%
324
0.00
43.4

AUdt
18.15
50.26
0.00
0.00
S/V
0.00

pag. 19

dispvol
176
79
a.es
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
18
50
0
0

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 040101 sala riunioni
Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
01 521 PAV
1
02 142 P.E
1
03 142 P.E
1
04 142 P.E
1
05 302 P.I
1
06 227 S.E
1
07 227 S.E
1
08 402 S.I
1
09 608 SOF
1
TOTALI: dispvol
762

es
TF
N
S
E
E
N
TF
+

ric
0.5

largh
5.50

lungh
5.90

altez
4.00

volume
129.8

U
dt
lungh
al/la
A
0.28
7
5.90
5.50
32.45
0.43
22
5.50
4.00
22.00
0.43
22
5.50
4.00
22.00
0.43
22
5.90
4.00
23.60
1.67
0
5.90
4.00
23.60
1.88
22
1.20
1.40
1.68
1.88
22
1.20
1.40
1.68
1.48
0
0.00
0.00
0.00
0.79
7
5.90
5.50
32.45
(disptraau%)
=
A
volume
1115
0%
1878
70.96
129.8

AUdt
64.74
206.18
206.18
221.18
0.00
69.41
69.41
0.00
179.22
S/V
0.55

dispvol
762

a.es
1.00
1.20
1.00
1.15
1.00
1.15
1.20
1.00
1.00

disptra
65
247
206
254
0
80
83
0
179

AMBIENTE : 040102 ufficio


Te
Ta

=
=

-2
20

q
1

nr
Co-str
q
01 521 PAV
1
02 142 P.E
1
03 302 P.I
3
04 227 S.E
1
05 402 S.I
1
06 608 SOF
1
07 000
1
TOTALI: dispvol
211

es
TF
E
S
TF
+

ric
0.5

largh
3.00

lungh
3.00

altez
4.00

volume
36.0

U
dt
lungh
al/la
A
0.28
7
3.00
3.00
9.00
0.43
22
3.00
4.00
12.00
1.67
0
3.00
4.00
36.00
1.88
22
1.20
1.40
1.68
1.48
0
0.00
0.00
0.00
0.79
7
3.00
3.00
9.00
0.00
22
0.00
0.00
0.00
(disptraau%)
=
A
volume
266
0%
478
13.68
36.0

AUdt
17.96
112.46
0.00
69.41
0.00
49.71
0.00
S/V
0.38

dispvol
211

a.es
1.00
1.15
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
18
129
0
69
0
50
0

AMBIENTE : 040103 stanza colloqui


Te
Ta

nr
01
02
03
04
05
06

=
=

-2
20

Co-str
142 P.E
302 P.I
302 P.I
521 PAV
608 SOF
227 S.E

q
1

q
1
2
1
1
1
2

es
S

TF
TF
S

ric
0.5

U
0.43
1.67
1.67
0.28
0.79
1.88

dt
22
0
0
7
7
22

largh
5.70

lungh
5.70
2.50
5.70
2.50
2.50
1.20

lungh
2.50

altez
4.00

volume
57.0

al/la
4.00
4.00
4.00
5.70
5.70
1.40

A
22.80
20.00
22.80
14.25
14.25
3.36

AUdt
213.68
0.00
0.00
28.43
78.70
138.82

pag. 20

dispvol
335

a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00

disptra
214
0
0
28
79
139

Progetto:
Intestazione ....

CALCOLO DISPERSIONI DI CALORE PER SINGOLO AMBIENTE


AMBIENTE : 040103 stanza colloqui
nr
Co-str
q
es
U
dt
lungh
al/la
A
07 000
1
0.00
22
0.00
0.00
0.00
TOTALI: dispvol
+
(disptraau%)
=
A
volume
335
460
0%
794
26.16
57.0

AUdt
a.es
0.00 1.00
S/V
0.46

disptra
0

AMBIENTE : 040104 wc
Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 521 PAV
1
02 142 P.E
1
03 302 P.I
2
04 227 S.E
1
05 402 S.I
1
06 608 SOF
1
07 302 P.I
1
TOTALI: dispvol
122

q
1

es
TF
NW
N
TF
+

ric
0.5

largh
3.15

lungh
1.65

altez
4.00

volume
20.8

U
dt
lungh
al/la
A
0.28
7
3.15
1.65
5.20
0.43
22
3.15
4.00
12.60
1.67
0
1.65
4.00
13.20
1.88
22
1.00
1.40
1.40
1.48
0
0.00
0.00
0.00
0.79
7
3.15
1.65
5.20
1.67
0
3.15
4.00
12.60
(disptraau%)
=
A
volume
244
0%
366
14.00
20.8

AUdt
10.37
118.09
0.00
57.84
0.00
28.71
0.00
S/V
0.67

dispvol
122

a.es
1.00
1.15
1.00
1.20
1.00
1.00
1.00

disptra
10
136
0
69
0
29
0

AMBIENTE : 040105 Ingresso


Te
Ta

=
=

-2
20

nr
Co-str
q
01 521 PAV
1
02 521 PAV
1
03 608 SOF
1
04 608 SOF
1
05 302 P.I
1
06 302 P.I
1
07 302 P.I
1
08 302 P.I
1
09 142 P.E
1
10 402 S.I
5
TOTALI: dispvol
557

q
1
1
es
TF
TF
TF
TF

N
+

ric
0.5
0.5

largh
7.00
4.00

lungh
1.10
4.00

altez
4.00
4.00

volume
30.8
64.0

U
dt
lungh
al/la
A
0.28
7
1.10
7.00
7.70
0.28
7
4.00
4.00
16.00
0.79
7
1.10
7.00
7.70
0.79
7
4.00
4.00
16.00
1.67
0
10.00
4.00
40.00
1.67
0
1.10
4.00
4.40
1.67
0
6.40
4.00
25.60
1.67
0
4.50
4.00
18.00
0.43
22
4.00
4.00
16.00
1.48
0
0.00
0.00
0.00
(disptraau%)
=
A
volume
358
0%
915
16.00
94.8

AUdt
15.36
31.92
42.53
88.37
0.00
0.00
0.00
0.00
149.95
0.00
S/V
0.17

pag. 21

dispvol
181
376
a.es
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.00
1.20
1.00

disptra
15
32
43
88
0
0
0
0
180
0

Progetto:
Intestazione: Progetto per la realizzazione di centro residenziale di cure palliative hospice in Spicchio ....

Nelle pagine successive sono riportate le tabelle relative alle:


CARATTERISTICHE TERMICHE E IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI
CARATTERISTICHE TERMICHE DEI COMPONENTI TRASPARENTI

LEGENDA
s
[m]
[W/mK]

C
[W/mK]
[kg/m]

[kg/msPa]
a 10
[kg/msPa]
u 10
R
[mK/W]
[m]
Ag
[m]
Af
Lg
[m]
Ug
[W/mK]
[W/mK]
Uf
[W/mK]
l
Uw
[W/mK]

Ymn
Zmn
Z11
Z12
Z21
Z22
T
t

[J/(kgK)]
[m]
[-]
[J/(mK)]
[W/(mK)]
[-]
[mK/W]
[W/(mK)]
[-]
[s]
[s]

Spessore dello strato


Conduttivit termica del materiale
Conduttanza unitaria
Massa volumica
Permeabilit di vapore nell'intervallo di umidit relativa 0-50 %
Permeabilit di vapore nell'intervallo di umidit relativa 50-95 %
Resistenza termica dei singoli strati
Area del vetro
Area del telaio
Lunghezza perimetrale della superficie vetrata
Trasmittanza termica dell'elemento vetrato
Trasmittanza termica del telaio
Trasmittanza lineica (nulla in caso di singolo vetro)
Trasmittanza termica totale del serramento
Capacit termica specifica
Profondit di penetrazione periodica di un'onda termica
Rapporto tra lo spessore dello strato e la profondit di penetrazione
Capacit termica areica
Ammettenza termica dinamica
Elemento della matrice di trasmissione del calore

Periodo delle variazioni


Variazione di tempo: anticipo (se positiva) o ritardo (se negativa)

pag. 1

Progetto:

PARETE PIANO SECONDO SOTTOSTRADA

CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO


TIPO DI STRUTTURA Muratura esterna mista in pietre e mattoni, s = 120 cm
cod 141 P.E
Massa [kg/m]
Capacit [kJ/mK]
Type Ashrae
2509.0
2108.2
N
Descrizione strato
s
C

(dall'interno verso l'esterno)

1
2

Intonaco di calce e gesso


Polistirene espanso in lastre stampate per
termocompressione da 50 Kg/mc
3 Muratura mista in pietre e mattoni
4 Intonaco di gesso (750) con inerti di vario tipo,
anche in forma di pannelli
SPESSORE TOTALE [m]

(m)

41

a 10

u 10

(kg/msPa)

(kg/msPa)

(mK/W)

(W/mK)

(W/mK)

(kg/m)

0,0500 0,700
0,0300 0,034

14,00
1,13

1400
50

18,0000
1,6000

18,0000
1,6000

0,071
0,882

1,2000 1,170
0,0500 0,350

0,98
7,00

2000
750

5,0000
18,0000

5,0000
18,0000

1,026
0,143

1,3300

Conduttanza unitaria
superficie interna

Resistenza unitaria
superficie interna

0,130

Conduttanza unitaria
superficie esterna

25

Resistenza unitaria
superficie esterna

0,040

0,436 RESISTENZA TERMICA

2,292

TRASMITTANZA
TOTALE[W/mK]

TOTALE[mK/W]

PRESTAZIONI IGROTERMICHE: vedi dettaglio di calcolo ESEGUITO A NORMA EN ISO 13788 (UNI10350)

pag. 2

Progetto:

PARETE PIANO PRIMO SOTTOSTRADA


CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO
TIPO DI STRUTTURA Muratura esterna mista in pietre e mattoni isolata con pannelli in polistirene espanso da cm
5, s = 60 cm
cod 142 P.E
Massa [kg/m]
N

Capacit [kJ/mK]
1042.5
Descrizione strato

(dall'interno verso l'esterno)

1
2
3

Intonaco di calce e gesso


Muratura mista in pietre e mattoni
Polistirene espanso in lastre stampate per
termocompressione da 50 Kg/mc
4 Intonaco di calce e gesso
SPESSORE TOTALE [m]

876.7

Type Ashrae
C

36

a 10

(m)

(W/mK)

(W/mK)

(kg/m)

u 10

(kg/msPa)

(kg/msPa)

(mK/W)

0,0500 0,700
0,4500 1,170
0,0500 0,034

14,00
2,60
0,68

1400
2000
50

18,0000
5,0000
1,6000

18,0000
5,0000
1,6000

0,071
0,385
1,471

0,0500 0,700
0,6000

14,00

1400

18,0000

18,0000

0,071

Conduttanza unitaria
superficie interna

Resistenza unitaria
superficie interna

0,130

Conduttanza unitaria
superficie esterna

25

Resistenza unitaria
superficie esterna

0,040

0,461 RESISTENZA TERMICA

2,168

TRASMITTANZA
TOTALE[W/mK]

TOTALE[mK/W]

PRESTAZIONI IGROTERMICHE: vedi dettaglio di calcolo ESEGUITO A NORMA EN ISO 13788 (UNI10350)

pag. 3

Progetto:

PARETE CONTROTERRA PIANO SECONDO SOTTOSTRADA


CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO
TIPO DI STRUTTURA Parete controterra in muratura di pietra naturale da cm 120
cod 143 P.E
Massa [kg/m]
Capacit [kJ/mK]
Type Ashrae
3658.5
3074.2
N
Descrizione strato
s
C

(dall'interno verso l'esterno)

1
2

Intonaco di calce e gesso


Polistirene espanso in lastre stampate per
termocompressione da 50 Kg/mc
3 Muratura in pietra naturale (3000)
SPESSORE TOTALE [m]

(m)

41

a 10

u 10

(kg/msPa)

(kg/msPa)

(mK/W)

(W/mK)

(W/mK)

(kg/m)

0,0400 0,700
0,0500 0,034

17,50
0,68

1400
50

18,0000
1,6000

18,0000
1,6000

0,057
1,471

1,2000 3,500
1,2900

2,92

3000

1,2500

1,2500

0,343

Conduttanza unitaria
superficie interna

Resistenza unitaria
superficie interna

0,130

Conduttanza unitaria
superficie esterna

Resistenza unitaria
superficie esterna

0,200

0,454 RESISTENZA TERMICA

2,201

TRASMITTANZA
TOTALE[W/mK]

TOTALE[mK/W]

PRESTAZIONI IGROTERMICHE: vedi dettaglio di calcolo ESEGUITO A NORMA EN ISO 13788 (UNI10350)

pag. 4

Progetto:

SERRAMENTO TIPO
CARATTERISTICHE TERMICHE DEI COMPONENTI TRASPARENTI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO
TIPO DI STRUTTURA Serramento esterno dotato di vetro camera del tipo 6/7-12-6/7, adimensionale, telaio in legno
cod 227 S.E
e superfici vetrate trattate al fine di ridurre lemissivit
Massa [kg/m]
N

Capacit [kJ/mK]
52.0
Descrizione strato

(dall'interno verso l'esterno)

1
2

Vetro accoppiato di SICUREZZA


Intercapedine d'aria non ventilata sp. 12 mm , sup.
vetrate Em = 0,2, flusso di calore indifferente UNI
10345
3 Vetro accoppiato di SICUREZZA
SPESSORE TOTALE [m]

43.7

a 10

u 10

(m)

(W/mK)

(W/mK)

(kg/m)

(kg/msPa)

(kg/msPa)

(mK/W)

0,0130 0,800
0,0120

61,54
3,125

2000
1,30

0,0000
193,0000

0,0000
193,0000

0,016
0,320

0,0130 0,800
0,0380

61,54

2000

0,0000

0,0000

0,016

Conduttanza unitaria
superficie interna

Resistenza unitaria
superficie interna

0,140

Conduttanza unitaria
superficie esterna

25

Resistenza unitaria
superficie esterna

0,040

1,878 RESISTENZA TERMICA

0,533

TRASMITTANZA
TOTALE[W/mK]

Descrizione

Serramento singolo
Doppio serramento
e/o combinato

TOTALE[mK/W]

Ag

Af

Lg

Ug

Uf

Uw

(m)

(m)

(m)

(W/mK)

(W/mK)

(W/mK)

(W/mK)

0.500

1.800

0.060

0.921

1.44

0.36

4.84

pag. 6

Progetto:

PARETE INTERNA TIPO


CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO
TIPO DI STRUTTURA Muro interno divisorio in forati da 12 cm
cod 302 P.I
Massa [kg/m]
Capacit [kJ/mK]
114.4
96.1
N
Descrizione strato
s

(dall'interno verso l'esterno)

1
2

Intonaco di calce e gesso


Laterizi in mattoni forati da 12 cm, foratura
orizzontale, 66% (da UNI 10355)
3 Intonaco di calce e gesso
SPESSORE TOTALE [m]

(m)

Type Ashrae
C

a 10

u 10

(kg/msPa)

(kg/msPa)

(mK/W)

(W/mK)

(W/mK)

(kg/m)

0,0100 0,700
0,1200

70,00
3,226

1400
720

18,0000
38,0000

18,0000
38,0000

0,014
0,310

0,0100 0,700
0,1400

70,00

1400

18,0000

18,0000

0,014

Conduttanza unitaria
superficie interna

Resistenza unitaria
superficie interna

0,130

Conduttanza unitaria
superficie esterna

Resistenza unitaria
superficie esterna

0,130

1,671 RESISTENZA TERMICA

0,599

TRASMITTANZA
TOTALE[W/mK]

pag. 7

TOTALE[mK/W]

Progetto:

PORTA INTERNA
CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO
TIPO DI STRUTTURA Porta interna in abete
cod 402 S.I
Massa [kg/m]
Capacit [kJ/mK]
22.5
N
Descrizione strato
(dall'interno verso l'esterno)

Legno di abete con flusso termico perpendicolare


alle fibre
SPESSORE TOTALE [m]

60.8

(m)

(W/mK)

0,0500 0,120

Type Ashrae
C

(W/mK)

(kg/m)

2,40

450

a 10

u 10

(kg/msPa)

(kg/msPa)

(mK/W)

4,5000

6,0000

0,417

0,0500

Conduttanza unitaria
superficie interna

Resistenza unitaria
superficie interna

0,130

Conduttanza unitaria
superficie esterna

Resistenza unitaria
superficie esterna

0,130

1,478 RESISTENZA TERMICA

0,677

TRASMITTANZA
TOTALE[W/mK]

pag. 8

TOTALE[mK/W]

Progetto:

PAVIMENTO SU IGLOO
CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO
TIPO DI STRUTTURA Pavimento su igloo, isolato con pannelli di polistirene da cm 4, finitura in ceramica
cod 517 PAV
Massa [kg/m]
Capacit [kJ/mK]
Type Ashrae
653.4
553.3
21
N
Descrizione strato
s
C

a 10
u 10
(dall'interno verso l'esterno)

1
2
3

Piastrelle di ceramica
Malta cementizia magra di sottofondo
Polistirene espanso in lastre stampate per
termocompressione da 50 Kg/mc
4 Calcestruzzo di sabbia e ghiaia 1800 per pareti
interne o esterne protette
5 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 300 mm ,
superfici opache, flusso di calore discendente UNI
6946
6 Piastrelle di ceramica
7 Malta cementizia magra di sottofondo
SPESSORE TOTALE [m]

(m)

(W/mK)

(W/mK)

(kg/m)

(kg/msPa)

(kg/msPa)

(mK/W)

0,0200 1,000
0,1000 1,400
0,0400 0,034

50,00
14,00
0,85

2300
2000
50

0,9380
6,2500
1,6000

0,9380
6,2500
1,6000

0,020
0,071
1,176

0,0500 0,940

18,80

1800

5,0000

6,2500

0,053

0,3000

4,348

1,30

193,0000

193,0000

0,230

0,0500 1,000
0,1000 1,400
0,6600

20,00
14,00

2300
2000

0,9380
6,2500

0,9380
6,2500

0,050
0,071

Conduttanza unitaria
superficie interna

Resistenza unitaria
superficie interna

0,170

Conduttanza unitaria
superficie esterna

Resistenza unitaria
superficie esterna

0,170

0,497 RESISTENZA TERMICA

2,013

TRASMITTANZA
TOTALE[W/mK]

pag. 11

TOTALE[mK/W]

Progetto:

PAVIMENTO TISANERIA PIANO PRIMO SOTTOSTRADA


CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO
TIPO DI STRUTTURA Pavimento tra ambienti abitati, isolato con pannelli in fibre di rocce, finitura in linoleum
cod 518 PAV
Massa [kg/m]
N

Capacit [kJ/mK]
323.7
Descrizione strato

(dall'interno verso l'esterno)

1
2
3

Linoleum, teli vinilici


Sottofondo sabbia e cemento
Soletta mista da 16 cm. in laterizio +2, nervature in
cemento armato; 950 (da UNI 10355)
4 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
5 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
6 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
7 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
8 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
9 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
10 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
11 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
12 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
13 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
14 Pannelli rigidi in fibra di vetro da 100 Kg/mc
15 Lamiera di acciaio
SPESSORE TOTALE [m]

263.9

Type Ashrae
C

17

(m)

(W/mK)

(W/mK)

(kg/m)

0,0100 0,180
0,0500 1,200
0,1800

18,00
24,00
3,333

1200
1900
950

0,0180
7,5000
31,2500

0,0180
7,5000
31,2500

0,056
0,042
0,300

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500 0,038
0,76
0,0050 52,000 10400,00
0,7950

100
8000

150,0000
0,0000

150,0000
0,0000

1,316
0,000

Conduttanza unitaria
superficie interna

10

Resistenza unitaria
superficie interna

0,100

Conduttanza unitaria
superficie esterna

10

Resistenza unitaria
superficie esterna

0,100

0,285 RESISTENZA TERMICA

3,513

TRASMITTANZA
TOTALE[W/mK]

pag. 12

a 10

u 10

(kg/msPa)

(kg/msPa)

(mK/W)

TOTALE[mK/W]

Progetto:

PAVIMENTO AREATO SU VESPAIO PIANO PRIMO SOTTOSTRADA (STANZA


TIPO)
CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO
TIPO DI STRUTTURA Pavimento su vespaio avente altezza pari a cm 120, isolato con pannelli di polistirene da cm
4, finitura in linoleum
cod 519 PAV
Massa [kg/m]
N

Capacit [kJ/mK]
620.6
Descrizione strato

(dall'interno verso l'esterno)

1
2
3

Linoleum, teli vinilici


Malta cementizia magra di sottofondo
Polistirene espanso in lastre stampate per
termocompressione da 50 Kg/mc
4 Calcestruzzo di sabbia e ghiaia 1800 per pareti
interne o esterne protette
5 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 300 mm ,
superfici opache, flusso di calore discendente UNI
6946
6 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 300 mm ,
superfici opache, flusso di calore discendente UNI
6946
7 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 300 mm ,
superfici opache, flusso di calore discendente UNI
6946
8 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 300 mm ,
superfici opache, flusso di calore discendente UNI
6946
9 Piastrelle di ceramica
10 Malta cementizia magra di sottofondo
SPESSORE TOTALE [m]

531.5

Type Ashrae
C

(m)

(W/mK)

(W/mK)

0,0100 0,180
0,1000 1,400
0,0400 0,034

40

a 10

u 10

(kg/m)

(kg/msPa)

(kg/msPa)

(mK/W)

18,00
14,00
0,85

1200
2000
50

0,0180
6,2500
1,6000

0,0180
6,2500
1,6000

0,056
0,071
1,176

0,0500 0,940

18,80

1800

5,0000

6,2500

0,053

0,3000

4,348

1,30

193,0000

193,0000

0,230

0,3000

4,348

1,30

193,0000

193,0000

0,230

0,3000

4,348

1,30

193,0000

193,0000

0,230

0,3000

4,348

1,30

193,0000

193,0000

0,230

0,0500 1,000
0,1000 1,400
1,5500

20,00
14,00

2300
2000

0,9380
6,2500

0,9380
6,2500

0,050
0,071

Conduttanza unitaria
superficie interna

Resistenza unitaria
superficie interna

0,170

Conduttanza unitaria
superficie esterna

Resistenza unitaria
superficie esterna

0,170

0,365 RESISTENZA TERMICA

2,738

TRASMITTANZA
TOTALE[W/mK]

pag. 13

TOTALE[mK/W]

Progetto:

PAVIMENTO AREATO SU VESPAIO PIANO PRIMO SOTTOSTRADA (SERVIZI)


CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO
TIPO DI STRUTTURA Pavimento tra ambienti abitati, isolato con pannelli in fibre di rocce, finitura in ceramica
cod 520 PAV
Massa [kg/m]
N

Capacit [kJ/mK]
334.7
Descrizione strato

(dall'interno verso l'esterno)

1
2
3

Piastrelle di ceramica
Sottofondo sabbia e cemento
Soletta mista da 16 cm. in laterizio +2, nervature in
cemento armato; 950 (da UNI 10355)
4 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
5 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
6 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
7 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
8 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
9 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
10 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
11 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
12 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
13 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
14 Pannelli rigidi in fibra di vetro da 100 Kg/mc
15 Lamiera di acciaio
SPESSORE TOTALE [m]

267.6

Type Ashrae
C

17

(m)

(W/mK)

(W/mK)

(kg/m)

0,0100 1,000
0,0500 1,200
0,1800

100,00
24,00
3,333

2300
1900
950

0,9380
7,5000
31,2500

0,9380
7,5000
31,2500

0,010
0,042
0,300

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500 0,038
0,76
0,0050 52,000 10400,00
0,7950

100
8000

150,0000
0,0000

150,0000
0,0000

1,316
0,000

Conduttanza unitaria
superficie interna

10

Resistenza unitaria
superficie interna

0,100

Conduttanza unitaria
superficie esterna

10

Resistenza unitaria
superficie esterna

0,100

0,288 RESISTENZA TERMICA

3,468

TRASMITTANZA
TOTALE[W/mK]

pag. 14

a 10

u 10

(kg/msPa)

(kg/msPa)

(mK/W)

TOTALE[mK/W]

Progetto:

PAVIMENTO PIANO TERRA (STANZA TIPO)


CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO
TIPO DI STRUTTURA Pavimento su ambiente abitato, isolato con pannelli in fibre di rocce, controsoffitto in
cartongesso, finitura in linoleum
cod 521 PAV
Massa [kg/m]
N

Capacit [kJ/mK]
323.7
Descrizione strato

(dall'interno verso l'esterno)

1
2
3

Linoleum, teli vinilici


Sottofondo sabbia e cemento
Soletta mista da 16 cm. in laterizio +2, nervature in
cemento armato; 950 (da UNI 10355)
4 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
5 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
6 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
7 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
8 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
9 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
10 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
11 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
12 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
13 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
14 Pannelli rigidi in fibra di vetro da 100 Kg/mc
15 Lamiera di acciaio
SPESSORE TOTALE [m]

263.9

Type Ashrae
C

17

(m)

(W/mK)

(W/mK)

(kg/m)

0,0100 0,180
0,0500 1,200
0,1800

18,00
24,00
3,333

1200
1900
950

0,0180
7,5000
31,2500

0,0180
7,5000
31,2500

0,056
0,042
0,300

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500 0,038
0,76
0,0050 52,000 10400,00
0,7950

100
8000

150,0000
0,0000

150,0000
0,0000

1,316
0,000

Conduttanza unitaria
superficie interna

10

Resistenza unitaria
superficie interna

0,100

Conduttanza unitaria
superficie esterna

10

Resistenza unitaria
superficie esterna

0,100

0,285 RESISTENZA TERMICA

3,513

TRASMITTANZA
TOTALE[W/mK]

pag. 15

a 10

u 10

(kg/msPa)

(kg/msPa)

(mK/W)

TOTALE[mK/W]

Progetto:

SOFFITTO PIANO SECONDO SOTTOSTRADA


CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO
TIPO DI STRUTTURA Soffitto tra ambienti abitati, isolato con pannelli in fibre di rocce, controsoffitto in cartongesso,
cod 601 SOF
finitura in linoleum
Massa [kg/m]
N

Capacit [kJ/mK]
323.7
Descrizione strato

(dall'interno verso l'esterno)

1
2
3

Lamiera di acciaio
Pannelli rigidi in fibra di vetro da 100 Kg/mc
Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
4 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
5 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
6 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
7 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
8 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
9 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
10 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
11 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
12 Intercapedine d'aria non ventilata sp. 50 mm ,
superfici opache, flusso di calore ascendente UNI
6946
13 Soletta mista da 16 cm. in laterizio +2, nervature in
cemento armato; 950 (da UNI 10355)
14 Sottofondo sabbia e cemento
15 Linoleum, teli vinilici
SPESSORE TOTALE [m]

263.9

(m)

(W/mK)

Type Ashrae
C

17

a 10

u 10

(kg/m)

(kg/msPa)

(kg/msPa)

(mK/W)

0,0050 52,000 10400,00


0,0500 0,038
0,76
0,0500
6,250

8000
100
1,30

0,0000
150,0000
193,0000

0,0000
150,0000
193,0000

0,000
1,316
0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,0500

6,250

1,30

193,0000

193,0000

0,160

0,1800

3,333

950

31,2500

31,2500

0,300

0,0500 1,200
0,0100 0,180
0,7950

24,00
18,00

1900
1200

7,5000
0,0180

7,5000
0,0180

0,042
0,056

(W/mK)

Conduttanza unitaria
superficie interna

10

Resistenza unitaria
superficie interna

0,100

Conduttanza unitaria
superficie esterna

10

Resistenza unitaria
superficie esterna

0,100

0,285 RESISTENZA TERMICA

3,513

TRASMITTANZA
TOTALE[W/mK]

pag. 16

TOTALE[mK/W]

Progetto:

SOFFITTO IN LEGNO
CARATTERISTICHE TERMICHE/IGROMETRICHE DEI COMPONENTI OPACHI DELL'INVOLUCRO EDILIZIO
TIPO DI STRUTTURA Copertura a falde sottotegole con assito in abete, guaina ardesiata e pannello isolante in
cod 608 SOF
lana di legno mineralizzata del tipo eraclit,
Massa [kg/m]
N

Capacit [kJ/mK]
95.7
Descrizione strato

(dall'interno verso l'esterno)

Legno di abete con flusso termico perpendicolare


alle fibre
2 Ebanite, gomma dura
3 Pannelli in in fibra di legno d'abete mineralizzata
legato con cemento Portland in proporzioni
65/35%; da 400 kg/m3
4 Legno di abete con flusso termico perpendicolare
alle fibre
5 Pannelli in cartongesso (1200) con inerti di vario
tipo
SPESSORE TOTALE [m]

164.3

(m)

(W/mK)

Type Ashrae
C

20

a 10

u 10

(kg/msPa)

(kg/msPa)

(mK/W)

(W/mK)

(kg/m)

0,0150 0,120

8,00

450

4,5000

6,0000

0,125

0,0400 0,280
0,0400 0,060

7,00
1,50

1000
400

0,0000
8,0000

0,0000
8,0000

0,143
0,667

0,0200 0,120

6,00

450

4,5000

6,0000

0,167

0,0200 0,580

29,00

1200

17,0000

17,0000

0,034

0,1350

Conduttanza unitaria
superficie interna

10

Resistenza unitaria
superficie interna

0,100

Conduttanza unitaria
superficie esterna

25

Resistenza unitaria
superficie esterna

0,040

0,784 RESISTENZA TERMICA

1,276

TRASMITTANZA
TOTALE[W/mK]

pag. 17

TOTALE[mK/W]

Progetto:
Intestazione : Progetto per la realizzazione di centro residenziale di cure palliative hospice in Spicchio

RIEPILOGO CALCOLI VERIFICHE IN APPLICAZIONE DEI DLgs 192+311


I dati e i risultati sottoriportati sono relativi alle sole prescrizioni previste
dall'allegato I del DLgs 192 REQUISITI DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI;
i dati completi relativi alle caratteristiche termofisiche dell'involucro edilizio,
al suo comportamento termico di picco e stagionale, alle prestazioni dell'impianto, ecc. ,
sono riportati nei paragrafi seguenti della relazione L 10 e nei suoi allegati.

Calcolo e verifica del Fabbisogno di energia primaria per la climatizzazione


invernale (comma 1 allegato I; limiti tabella 1 allegato C)
Superficie lorda
S [m]
Volume lordo
V [m]
Fattore di forma
S/V [m-]
Zona climatica
Gradi giorno
GG [C24h]
Fabbisogno di energia primaria limite (S/V<=0.2)
EPci1 [kWh/manno]
Fabbisogno di energia primaria limite (S/V>=0.9)
EPci2 [kWh/manno]
Fabbisogno di energia primaria limite
EPciL [kWh/manno]

935.92
4500.00
0.21
D
1821
8.2
20.4
8.3

Fabbisogno annuo di energia primaria max. ammissibile


Fabbisogno annuo di energia primaria max. ammissibile

37363
134507

EPciLV [kWh/anno]
EPciLV3.6 [MJ/anno]

RISULTATI DI PROGETTO (UNI EN ISO 832)


Fabbisogno
annuo energia primaria in condizioni ideali (impianto con rend 1)
Fabbisogno specifico annuo energia primaria in condizioni ideali

Qh [MJ/anno]
[kWh/manno]

83166
5.1

Fabbisogno annuo energia primaria in regime continuo


Qs [MJ/anno]
110760
Fabbisogno specifico annuo di energia primaria
EPci [kWh/manno]
6.8
Fabbisogno di energia primaria conforme al DL 192 (EPci = 6.8< EPciL = 8.3)
Classe di prestazione energetica
Rendimento globale medio stag. di riferimento (allegato I.1)
Rendimento globale medio stag. di progetto (UNI 10348 e racc. CTI)

(65+3log Pn)% =
ng =

70.6
74.3

Altri risultati di calcolo


I dati seguenti, relativi al consumo "convenzionale" dell'impianto di climatizzazione invernale
sono coerenti con il valore del Fep.

Tipo combustibile: Metano


Potere calorifico inferiore
Fabbisogno annuo di energia necessaria per la combustione
Consumo convenzionale annuo di combustibile
Consumo convenzionale specifico annuo di combustibile

Hi MJ/m
Qc [MJ/anno]
[Nm/anno]
[Nm/manno]

Livello di riduzione del Cd di progetto sul Cd limite fissato nel DM 30 luglio 86

pag. 1

36
86555
2418
3.5

42%

Progetto:
Intestazione : Progetto per la realizzazione di centro residenziale di cure palliative hospice in Spicchio

VERIFICHE

DI

Massa efficace dell'involucro edilizio


Superficie
Volume
Fattore di forma
Cd1, Cd2

LEGGE 10/91

M
S
V
S/V

Art. 8.6 Coeff. vol. dispersione per trasmissione


Coeff. volumico di ventilazione
Coeff. volumico globale
Potenza termica dispersa per trasmissione
Potenza termica riscaldamento aria di rinnovo
Potenza termica totale

Cd
Cv
Cg
d
v
g

[kg/m]
[m]
[m]
[m-1]
[W/mC]

0.372

74.50
935.92
4500.00
0.208
0.848

[W/mC]
[W/mC]
[W/mC]
[W]
[W]
[W]

LEGGE
0.377
0.161
0.538
37359
15892
53250

REALE
0.218
0.161
0.379
21628
15892
37520

Regime di funzionamento
ATTENUATO
Rendimento di distribuzione
nd
0.95
Fabbisogno mensile di energia primaria: Q (valori relativi al calcolo di ngs)
nov
dic
gen
feb
mar
apr
Totali
Durata
720
744
744
672
744
360
3984
Qp
7819 18319 19052 13787
8929
3145
71050
Qe
289
392
402
349
302
223
1957
FC
0.216 0.271 0.275 0.268 0.217 0.351
CP
0.195 0.251 0.255 0.248 0.195 0.332
ntu
0.798 0.819 0.821 0.819 0.798 0.839
Qc
9711 22238 23094 16739 11097
3676
86555
np
0.782 0.809 0.811 0.807 0.783 0.807
Q
10000 22630 23496 17088 11399
3899
88512
Energia termica stagionale fornita dal sistema di produzione
Fabbisogno stagionale complessivo di energia primaria
Rendimento di produzione medio stagionale
Rendimento globale medio stagionale
Potenza nominale utile del generatore

Qps
Qs
nps
ngs
Pn

[MJ]
[MJ]

[kW]

71050
88512
0.803
0.743
71

Art. 5.1 RENDIMENTO GLOBALE MEDIO STAGIONALE LIMITE


ngL = (65 + 3log Pn)% = 0.706 ng = 0.743
Art. 8.7 FABBISOGNO ENERGETICO NORMALIZZATO LIMITE [kJ/mGG]
n
= numero dei volumi d'aria ricambiati in un'ora
[1/h]
ap = apporti gratuiti interni
[W/m]
h
= altezza di piano dell'edificio
[m]
I
= irradianza media solare
[W/m]
dtm = (ta-te medio stagionale)
[K]
FENL = 60.1 FEN = 12.0

0.7
4.0
3.5
79.7
12.363

Art. 11.14 RENDIMENTO TERMICO UTILE DA RILEVARE NEL CORSO DELLA VERIFICA
n(100)=(84 + 2log Pn)% = 0.877
<= n rilevato
n(30)=(80 + 3log Pn)%
= 0.856
<= n rilevato

pag. 1

Progetto:
Intestazione : Progetto per la realizzazione di centro residenziale di cure palliative hospice in Spicchio

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - UMIDITA' SUPERFICIALE


CALCOLO DEL FATTORE DI TEMPERATURA IN CORRISPONDENZA ALLA
SUPERFICIE INTERNA PER EVITARE VALORI CRITICI DI UMIDITA' SUPERFICIALE
C.2 Calcolo di f
e
i
pi
ps(si )

min
si
i
fRsi
Rt
Rsi

max
Rsi

[C]
[%]
[Pa]
[Pa]
[C]
[C]
-[mK/W]
[mK/W]
[%]

Mese
Novembre
Dicembre
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile

con condizioni di umidit relativa interna costante.

temperatura media mensile esterna


umidit relativa interna
pressione di vapore interna
pressione di saturazione minima accettabile
temperatura superficiale minima accettabile
temperatura interna
fattore di temperatura in corrispondenza alla superficie interna
Resistenza termica totale
Resistenza superficiale interna
umidit relativa superficiale

e
C
9.8
5.7
4.7
5.9
9.3
12.8

i
C
20.0
20.0
20.0
20.0
20.0
20.0

i
%
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0

pi
ps (si )
Pa
Pa
1168 1461
1168 1461
1168 1461
1168 1461
1168 1461
1168 1461

min
si
C
12.6
12.6
12.6
12.6
12.6
12.6

fRsi
(A)
0.274
0.482
0.516
0.475
0.308
-0.031

fRsi
(B)
-0.057
0.247
0.296
0.236
-0.007
-0.499

fRsi
(C)
0.712
0.795
0.809
0.792
0.726
0.592

min

Nel prospetto seguente sono elencati tre criteri per la determinazione della si minima accettabile
- A) s<=80% in base al rischio di crescita di muffe
- B) s<=100% per evitare la condensazione in corrispondenza dei telai dei serramenti
- C) s<=60% per evitare fenomeni di corrosione
- D) come (A) ma con condizioni al contorno riparametrate

Mese critico =
f max
Rsi =
min
si =

A) s <=80%
Gennaio
0.516
12.62

B) s <=100%
Gennaio
0.296
9.26

C) s <=60%
Gennaio
0.809
17.08

Segue verifica delle strutture utilizzate, con indicazione del criterio scelto.
max
NOTA: le strutture per cui la resistenza totale R t > Rsi/(1-f Rsi ) risultano idonee, in quanto
hanno una temperatura superficiale interna tale da evitare umidit critica superficiale (5.3.f)

Co-Stru
141 P.E esterno
141 P.E esterno
141 P.E esterno
142 P.E esterno
142 P.E esterno
142 P.E esterno
143 P.E esterno
143 P.E esterno
143 P.E esterno
208 S.E esterno
227 S.E esterno
227 S.E TF
509 PAV T2
509 PAV T2
511 PAV TF
511 PAV TF

Descrizione struttura
Parete piana
Ponte termico
Parete con schermature
Parete piana
Ponte termico
Parete con schermature
Parete piana
Ponte termico
Parete con schermature
Telaio
Telaio
Telaio
Parete piana
Ponte termico
Parete piana
Ponte termico

Criterio
A
A
A
A
A
A
A
A
A
B
B
D
A
A
D
D
pag. 1

Rsi
0.20
0.25
0.35
0.20
0.25
0.35
0.20
0.25
0.35
0.13
0.13
0.13
0.20
0.25
0.20
0.25

Rsi/(1-f max
Rsi )
0.413
0.517
0.724
0.413
0.517
0.724
0.413
0.517
0.724
0.185
0.185
------

Rt
2.36
2.41
2.51
2.24
2.29
2.39
1.98
2.03
2.13
0.56
0.56
0.56
2.17
2.22
1.28
1.33

si
18.71
18.42
17.87
18.64
18.33
17.76
18.46
18.12
17.49
16.43
16.43
16.43
18.86
18.61
19.22
19.06

Verifica
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok

Progetto:
Intestazione : Progetto per la realizzazione di centro residenziale di cure palliative hospice in Spicchio

Co-Stru
517 PAV T2
517 PAV T2
517 PAV terreno
517 PAV terreno
517 PAV TF
517 PAV TF
518 PAV TF
518 PAV TF
519 PAV TF
519 PAV TF
520 PAV TF
520 PAV TF
521 PAV T2
521 PAV T2
521 PAV TF
521 PAV TF
601 SOF TF
601 SOF TF
608 SOF TF
608 SOF TF
625 SOF TF
625 SOF TF

Descrizione struttura
Parete piana
Ponte termico
Parete piana
Ponte termico
Parete piana
Ponte termico
Parete piana
Ponte termico
Parete piana
Ponte termico
Parete piana
Ponte termico
Parete piana
Ponte termico
Parete piana
Ponte termico
Parete piana
Ponte termico
Parete piana
Ponte termico
Parete piana
Ponte termico

Criterio
A
A
A
A
D
D
D
D
D
D
D
D
A
A
D
D
D
D
D
D
D
D

pag. 2

Rsi
0.20
0.25
0.20
0.25
0.20
0.25
0.20
0.25
0.20
0.25
0.20
0.25
0.20
0.25
0.20
0.25
0.20
0.25
0.20
0.25
0.20
0.25

Rsi/(1-f
-----------------------

max
Rsi

Rt
2.01
2.06
2.03
2.08
2.04
2.09
3.61
3.66
2.77
2.82
3.57
3.62
3.59
3.64
3.61
3.66
3.61
3.66
1.38
1.43
2.37
2.42

si
18.77
18.50
18.78
18.51
19.51
19.40
19.72
19.66
19.64
19.56
19.72
19.65
19.31
19.15
19.72
19.66
19.72
19.66
19.27
19.12
19.58
19.48

Verifica
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok
Ok

Progetto:
Intestazione : Progetto per la realizzazione di centro residenziale di cure palliative hospice in Spicchio

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE


STRUTTURA 141 P.E verso esterno
D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre

e
C
4.7
5.9
9.3
12.8
12.8
16.6
20.7
30.0
23.0
20.3
14.7
9.8
5.7

pe
Pa
745
739
890
948
948
1316
1807
1924
1697
1701
1360
1097
690

e
%
87.0
79.4
75.8
64.0
64.0
69.5
73.8
45.3
60.3
71.2
81.1
90.3
75.1

p
Pa
423
429
278
220
83
-285
-584
196
-290
-508
-329
71
478

pi
Pa
1168
1168
1168
1168
1031
1031
1223
2120
1407
1193
1031
1168
1168

i
%
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0

i
C
20.0
20.0
20.0
20.0
18.0
18.0
20.7
30.0
23.0
20.3
18.0
20.0
20.0

e : temperatura media mensile esterna


pe
e
p
pi
i
i

: pressione di vapore esterna


: umidit relativa media mensile esterna
: incremento di pressione di vapore
: pressione di vapore interna
: umidit relativa interna
: temperatura interna

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantit di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura IDONEA in quanto non soggetta a condensa interstiziale.

pag. 3

Progetto:
Intestazione : Progetto per la realizzazione di centro residenziale di cure palliative hospice in Spicchio

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE


STRUTTURA 142 P.E verso esterno
D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre

e
C
4.7
5.9
9.3
12.8
12.8
16.6
20.7
30.0
23.0
20.3
14.7
9.8
5.7

pe
Pa
745
739
890
948
948
1316
1807
1924
1697
1701
1360
1097
690

e
%
87.0
79.4
75.8
64.0
64.0
69.5
73.8
45.3
60.3
71.2
81.1
90.3
75.1

p
Pa
423
429
278
220
83
-285
-584
196
-290
-508
-329
71
478

pi
Pa
1168
1168
1168
1168
1031
1031
1223
2120
1407
1193
1031
1168
1168

i
%
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0

i
C
20.0
20.0
20.0
20.0
18.0
18.0
20.7
30.0
23.0
20.3
18.0
20.0
20.0

e : temperatura media mensile esterna


pe
e
p
pi
i
i

: pressione di vapore esterna


: umidit relativa media mensile esterna
: incremento di pressione di vapore
: pressione di vapore interna
: umidit relativa interna
: temperatura interna

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantit di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura IDONEA in quanto non soggetta a condensa interstiziale.

pag. 4

Progetto:
Intestazione ....

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE


STRUTTURA 143 P.E verso esterno
D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre

e
C
4.7
5.9
9.3
12.8
12.8
16.6
20.7
30.0
23.0
20.3
14.7
9.8
5.7

pe
Pa
745
739
890
948
948
1316
1807
1924
1697
1701
1360
1097
690

e
%
87.0
79.4
75.8
64.0
64.0
69.5
73.8
45.3
60.3
71.2
81.1
90.3
75.1

p
Pa
423
429
278
220
83
-285
-584
196
-290
-508
-329
71
478

pi
Pa
1168
1168
1168
1168
1031
1031
1223
2120
1407
1193
1031
1168
1168

i
%
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0

i
C
20.0
20.0
20.0
20.0
18.0
18.0
20.7
30.0
23.0
20.3
18.0
20.0
20.0

e : temperatura media mensile esterna


pe
e
p
pi
i
i

: pressione di vapore esterna


: umidit relativa media mensile esterna
: incremento di pressione di vapore
: pressione di vapore interna
: umidit relativa interna
: temperatura interna

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantit di condensa accumulata (M a)


Mese Periodi Interfaccia
[giorni] g c [kg/m]
Nov
30.0
0.00000
Dic
31.0
0.00000
Gen
31.0
0.00372
Feb
28.0
- 0.00189
Mar
2.9
- 0.00183
Mar
28.1
0.00000
Apr
15.0
0.00000
Apr
15.0
0.00000
Mag
31.0
0.00000
Giu
30.0
0.00000
Lug
31.0
0.00000
Ago
31.0
0.00000
Set
30.0
0.00000
Ott
31.0
0.00000

3-2
Ma [kg/m]
0.00000
0.00000
0.00372
0.00183
0.00000
0.00000
0.00000
0.00000
0.00000
0.00000
0.00000
0.00000
0.00000
0.00000

NOTA: La struttura IDONEA in quanto:


- la condensa accumulata in ogni interfaccia evapora completamente durante i mesi estivi
- la quantit di condensa alla fine del periodo di condensazione < 500 g/m
e comunque rispetta i limiti del prospetto H.1

pag. 5

Progetto:
Intestazione ....

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE


STRUTTURA 509 PAV verso T2
D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre

e
C
7.6
7.6
7.6
7.6
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
7.6
7.6

pe
Pa
1047
1047
1047
1047
1032
1032
1032
1032
1032
1032
1032
1047
1047

e
%
100.0
100.0
100.0
100.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
100.0
100.0

p
Pa
122
122
122
122
-1
-1
-1
-1
-1
-1
-1
122
122

pi
Pa
1168
1168
1168
1168
1031
1031
1031
1031
1031
1031
1031
1168
1168

i
%
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0

i
C
20.0
20.0
20.0
20.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
20.0
20.0

e : temperatura media mensile esterna


pe
e
p
pi
i
i

: pressione di vapore esterna


: umidit relativa media mensile esterna
: incremento di pressione di vapore
: pressione di vapore interna
: umidit relativa interna
: temperatura interna

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantit di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura IDONEA in quanto non soggetta a condensa interstiziale.

pag. 6

Progetto:
Intestazione ....

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE


STRUTTURA 517 PAV verso T2
D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre

e
C
7.6
7.6
7.6
7.6
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
7.6
7.6

pe
Pa
1047
1047
1047
1047
1032
1032
1032
1032
1032
1032
1032
1047
1047

e
%
100.0
100.0
100.0
100.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
100.0
100.0

p
Pa
122
122
122
122
-1
-1
-1
-1
-1
-1
-1
122
122

pi
Pa
1168
1168
1168
1168
1031
1031
1031
1031
1031
1031
1031
1168
1168

i
%
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0

i
C
20.0
20.0
20.0
20.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
20.0
20.0

e : temperatura media mensile esterna


pe
e
p
pi
i
i

: pressione di vapore esterna


: umidit relativa media mensile esterna
: incremento di pressione di vapore
: pressione di vapore interna
: umidit relativa interna
: temperatura interna

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantit di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura IDONEA in quanto non soggetta a condensa interstiziale.

pag. 7

Progetto:
Intestazione ....

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE


STRUTTURA 517 PAV verso terreno
D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre

e
C
7.6
7.6
7.6
7.6
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
7.6
7.6

pe
Pa
1047
1047
1047
1047
1032
1032
1032
1032
1032
1032
1032
1047
1047

e
%
100.0
100.0
100.0
100.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
100.0
100.0

p
Pa
122
122
122
122
-1
-1
-1
-1
-1
-1
-1
122
122

pi
Pa
1168
1168
1168
1168
1031
1031
1031
1031
1031
1031
1031
1168
1168

i
%
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0

i
C
20.0
20.0
20.0
20.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
20.0
20.0

e : temperatura media mensile esterna


pe
e
p
pi
i
i

: pressione di vapore esterna


: umidit relativa media mensile esterna
: incremento di pressione di vapore
: pressione di vapore interna
: umidit relativa interna
: temperatura interna

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantit di condensa accumulata (M a)

NOTA: La struttura IDONEA in quanto non soggetta a condensa interstiziale.

pag. 8

Progetto:
Intestazione ....

EN ISO-13788 (UNI-10350) : PRESTAZIONI IGROTERMICHE - CONDENSA INTERSTIZIALE


STRUTTURA 521 PAV verso T2
D.2 Condizioni termoigrometriche interne ed esterne utilizzate nel calcolo
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre

e
C
7.6
7.6
7.6
7.6
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
7.6
7.6

pe
Pa
1047
1047
1047
1047
1032
1032
1032
1032
1032
1032
1032
1047
1047

e
%
100.0
100.0
100.0
100.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
100.0
100.0

p
Pa
122
122
122
122
-1
-1
-1
-1
-1
-1
-1
122
122

pi
Pa
1168
1168
1168
1168
1031
1031
1031
1031
1031
1031
1031
1168
1168

i
%
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0
50.0

i
C
20.0
20.0
20.0
20.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
18.0
20.0
20.0

e : temperatura media mensile esterna


pe
e
p
pi
i
i

: pressione di vapore esterna


: umidit relativa media mensile esterna
: incremento di pressione di vapore
: pressione di vapore interna
: umidit relativa interna
: temperatura interna

D.3 Flusso di vapore condensato mensilmente (g c) e quantit di condensa accumulata (M a)


Mese Periodi Interfaccia
[giorni] g c [kg/m]
Nov
30.0
0.00044
Dic
31.0
0.00046
Gen
31.0
0.00046
Feb
28.0
0.00041
Mar
31.0
0.00046
Apr
15.0
0.00022
Apr
15.0
- 0.00235
Mag
0.6
- 0.00009
Mag
30.4
0.00000
Giu
30.0
0.00000
Lug
31.0
0.00000
Ago
31.0
0.00000
Set
30.0
0.00000
Ott
31.0
0.00000

15 - 14
Ma [kg/m]
0.00044
0.00090
0.00136
0.00177
0.00223
0.00245
0.00009
0.00000
0.00000
0.00000
0.00000
0.00000
0.00000
0.00000

NOTA: La struttura IDONEA in quanto:


- la condensa accumulata in ogni interfaccia evapora completamente durante i mesi estivi
- la quantit di condensa alla fine del periodo di condensazione < 500 g/m
e comunque rispetta i limiti del prospetto H.1

pag. 9

Progetto:
Intestazione : Progetto per la realizzazione di centro residenziale di cure palliative hospice in Spicchio

FABBISOGNO ENERGETICO MENSILE DI ACQUA CALDA SANITARIA


Tipo di utenza:

OSPEDALE/CLINICA

Fabbisogno idrico giornaliero per persona


Numero di persone
Temperatura di utilizzo dell'acqua calda sanitaria
Temperatura dell'acquedotto
calore specifico
fattore di correzione
Rendimento di distribuzione globale acs
FABBISOGNO ENERGETICO [MJ]
Generatore

[l/persg]
[pers]
[C]
[C]
[kJ/kgK]

Qacs = qpc(tacs-ta)30f/ng =

q
p
tacs
ta
c
f
ng

=
=
=
=
=
=
=

140
35
40.0
5.0
4.187
1.000
0.900

23936

COMBINATO

DIMENSIONAMENTO PREPARATORI AD ACCUMULO UNI 9182


Massimo consumo orario contemporaneo di acqua calda sanitaria
APPARECCHIO
q[l]
N
d[h]
vasca da bagno da 170 * 70 cm
con doccetta a mano
160
4
2.0
vasca da bagno da 105 * 70 cm
100
2
2.0
doccia
50
16
1.5
lavabo
10
21
2.0
bidet
8
21
2.0
lavello di cucina
15
1
2.0
altri
qM = (qN/d) =

0.65
0.65
0.78
1.00
1.00
1.00

885 l/h

Durata del periodo di punta


Periodo di preriscaldamento acqua nell'accumulatore
Temperatura dell'acqua calda accumulata
Temperatura dell'acqua fredda in entrata
Fattore di correzione

[ore]
[ore]
[C]
[C]

Potenzialit termica del serpentino


Volume del preparatore di acqua calda ad accumulo

[W]
[l]

pag. 1

dp
Pr
Tc
Tf
a

=
=
=
=
=

2.0
4.0
70.0
5.0
0.90

W =
Vc =

10813
572.3