Sei sulla pagina 1di 5

1

MOMENTI DINERZIA DI SUPERFICI


(Distillazione verticale)
OBIETTIVO: SAPERE CALCOLARE I MOMENTI DINERZIA DI FIGURE PIANE COMPLESSE.

Momento dinerzia rispetto ad una retta (def.)


Unit di misura

Teorema di trasposizione (enunciato + formula)

Esempi di sua utilizzazione (appl.)

Momento dinerzia polare (def.)

Relazione tra momenti dinerzia polare e assiali (formula)

Raggio dinerzia (def.)


Momento centrifugo (def)
Momenti dinerzia rispetto ad assi baricentrici del rettangolo, parallelogramma, triangolo,
cerchio (appl.)

Momenti dinerzia di figure complesse (calcolo)

Strategia di soluzione (descr.)


Esempi con applicazioni del teorema di trasposizione

MOMENTI DINERZIA DI SUPERFICI - SCHEDA DI LEZIONE


MOMENTO DINERZIA ASSIALE: la somma dei prodotti delle aree infinitesime (ai) per i quadrati
delle distanze (di2) dallasse.
J t = a i d 2i = a1 d 12 + a 2 d 22 +..............+a n d 2n
Il momento dinerzia assiale sempre positivo e la sua unit di misura quella di una lunghezza
alla quarta potenza (m4).
TEOREMA DI TRASPOSIZIONE: il momento dinerzia rispetto ad un asse t si ottiene sommando al
momento dinerzia rispetto allasse t0 baricentrico e parallelo a t, il prodotto dellarea (A) della
superficie per il quadrato della distanza (d2) fra le rette t e t0
Jt = Jt0 + A d2
Si utilizza per calcolare momenti dinerzia rispetto ad assi paralleli ad assi baricentrici.
MOMENTO DINERZIA POLARE: la somma dei prodotti della aree infinitesime (ai) per i quadrati delle
distanze (di2) dal punto dato.
JP =

a i z2i = a1 z12 + a 2 z22 +..............+ a n z2n

Si dimostra che JP = Jr + Jt dove r e t sono due assi perpendicolari che si intersecano nel punto P.
RAGGIO DINERZIA: la distanza dalla retta fino ad un punto in cui si dovrebbe concentrare tutta
larea della figura per ottenere lo stesso valore del momento dinerzia.
J
=
A
MOMENTO CENTRIFUGO: la somma dei prodotti delle aree infinitesime (ai) per le rispettive distanze
dalle due rette considerate.

J xy =

a i x i y i = a1 x1 y1 + a 2 x 2 y 2 +..............+ a n x n y n

MOMENTI DINERZIA DI FIGURE ELEMENTARI RISPETTO AD ASSI BARICENTRICI.


y0
x0

G
h

x0

x0

bh
12
h b3
Jy 0 =
12
3

Jx 0 =

y0

y0

b h3
36
h b3
Jy 0 =
36
Jx 0 =

Jx 0 = Jy 0 =

D4
64

J G = Jx 0 + Jy 0 =

D4
32

STRATEGIA DI SOLUZIONE per il calcolo dei momenti dinerzia di figure complesse:


1) si divide la figura in figure elementari di cui sono noti i momenti dinerzia rispetto ad assi
baricentrici, perch i momenti dinerzia possono essere sommati o sottratti, purch siano
calcolati rispetto allo stesso asse;
2) di ogni figura elementare si calcola il momento dinerzia rispetto alla retta assegnata utilizzando,
se necessario, il teorema di trasposizione;
3) si calcola la somma algebrica dei momenti dinerzia delle figure elementari.

TEOREMA DI TRASPOSIZIONE: il momento dinerzia rispetto ad un asse t si ottiene sommando al


momento dinerzia rispetto allasse t0 baricentrico e parallelo a t, il prodotto dellarea (A) della
superficie per il quadrato della distanza (d2) fra le rette t e t0
Jt = Jt0 + A d2
DIMOSTRAZIONE: consideriamo una figura piana qualsiasi e suddividiamola in aree infinitesime ai
Le aree elementari ai che stanno al di sopra dellasse baricentrico to,
distano (yi + d) dallasse t, mentre le aree elementari ai che stanno al di
sotto dellasse baricentrico to, distano (yi - d) dallasse t. In generale
possiamo scrivere:

A
ai
yi

t0

G
ai

t0
yi

Jt =
Jt =

=
t

Jt

a i y 2i + d 2

ai 2 d

a i ( y i d ) sviluppando il quadrato del binomio si ha:


2

a i ( y2 i + d 2 2 yi d ) =
a i y 2i +

ai d2

a i 2 yi d

Portando fuori dal segno di sommatoria le costanti, si ottiene:

a i yi

a i y i = 0 perch il momento statico della

ma

figura rispetto ad un suo asse baricentrico


Jt

ai y + d
2
i

J t = J t0 + A d

ai

a i y 2i = J t 0

ma si ha

ai = A

come volevasi dimostrare

3
Il momento dinerzia di un rettangolo rispetto allasse baricentrico parallelo al lato b vale b h

12

DIMOSTRAZIONE:

suddividiamo il rettangolo in tante strisce piccolissime di area infinitesima di larghezza b e altezza unitaria per cui ogni
rettangolo avr area ai ai = b 1 = b
Il momento dinerzia pu essere pensato come il
ai = b 1
S i b 2h
momento statico di un momento statico, infatti:
h

h
x0

J x0 =

h
3

x0

h
2

G
Si b 2h

h
3

a i y 2i =
=

(a y ) y
(S ) y
i

dove Si il momento statico della strisciolina iesima rispetto allasse baricentrico; tali momenti
statici sono massimi per le striscioline pi
distanti dallasse neutro, mentre per le altre
striscioline va diminuendo (perch diminuisce la
distanza dallasse neutro) fino ad annullarsi per
la strisciolina posta sullasse neutro in quanto
nulla la distanza dallasse baricentrico.

Il momento statico delle striscioline rappresentato dalle aree dei due triangoli, per cui si ha:
b 2h 2h b h 2
per il triangolo superiore
S ts =
=
I momenti statici di queste due aree
2
8
rappresentano il momento statico del
per il triangolo inferiore
momento statico e cio il momento
b h2
- b 2h 2h
dinerzia:
S ti =
=
2
8

J x0 = S t s

h
h
b h2 h
b h2
h
b h3 b h3 b h3
+ S ti
=
+

=
+
=
3
3
8
3
8
3
24
24
12

ESERCIZI SUI MOMENTI DINERZIA


Calcolare i momenti dinerzia assiali della sezione a L rappresentata in figura rispetto agli assi x e y.
y

b
s

x
y

Si suddivide la figura nei due rettangoli (H x s) e (b x s), si


calcolano i momenti dinerzia dei singoli rettangoli rispetto allo
stesso asse (asse passante per la base) e poi se ne calcola la
somma.
s H 3 b s3
Jx =
+
3
3
H s3 s b 3
Jy =
+
3
3

Calcolare il momento dinerzia polare della sezione triangolare rappresentata in figura rispetto al
punto V.
x

J V = Jx + Jy
3

b h3
bh
bh 2h
+
=
36
2
3
4
3
3
b
b
h
h
h b3
2
2
Jy =
+
=
12
12
48
Jx =

h
b
y

JV =

b h3
h b3
+
4
48

Calcolare i momenti dinerzia assiali della sezione rettangolare cava rappresentata in figura.

x2

x2

x1

Si suddivide la figura nei due rettangoli (B x H) e (b x h), si calcolano i


momenti dinerzia dei singoli rettangoli rispetto allo stesso asse e poi se
ne calcola la differenza.
2
B H3
b h3
H
Jx1 =

+bh
3
12
2
2

B H3
h
b h3
Jx 2 =
+BH

B
12
2
3
Calcolare il momento dinerzia assiale della piastra circolare con un foro triangolare rispetto allasse
passante per la base del triangolo (i baricentri del cerchio e del triangolo coincidono).
x1

D
h
x

Si suddivide la figura in un cerchio e in un triangolo, si calcolano i momenti


dinerzia delle singole figure rispetto allo stesso asse e poi se ne calcola la
differenza.
2
D4 D2 h
b h3
Jx =
+

64
4
3
12

Calcolare il momento dinerzia polare del trapezio in figura rispetto al punto P.


Si divide la figura in un rettangolo e in un triangolo e si procede come segue:

5
P

bH
3
H b3
Js =
3
Jr =

J P = Jr + Js
con
3
( B b) H ( B b) H 2 H 2
+
+
36
2
3
3
H ( B b) ( B b) H
B-b
+
+
b+
36
2
3