Sei sulla pagina 1di 1

Roma, 30.11.

2011

Comunicato stampa Patrizia Di Berto responsabile Sanit FP CGIL Roma e Lazio

Polverini : cittadini del Lazio mi state a cuore.


Il progetto Infarto.net nasce con Delibera di Giunta Regionale nel 2007 con la finalit di diminuire i tempi dintervento del 118 e di trasporto del paziente infartuato, grazie alla creazione di una rete di collegamento intelligente tra ospedali dotati di servizi di emodinamica interventistica, ospedali periferici ed ambulanze dellARES 118. Il programma ha coinvolto tutta la Regione Lazio : 5 centri di teleconsulto ( Umberto I, San Giovanni, San Camillo, S. Filippo Neri, Policlinico Gemelli), con 16 UTIC con Emodinamica interventistica e 18 UTIC senza Emodinamica interventistica. In pratica in presenza di un dolore toracico il personale dellARES 118 effettua un elettrocardiogramma che viene teletrasmesso direttamente ai cardiologi delle aziende ospedaliere, integrate dal network infarto.net, pertanto si in grado di predisporre immediatamente,recuperando minuti di tempo prezioso, la migliore strategia di assistenza, tra cui lattivazione del personale della sala emodinamica dove eseguire langioplastica primaria salvando, cos, una vita umana . In altre parole il paziente passa dallambulanza direttamente allemodinamica azzerando il tempo (dai 45 ai 70 minuti di percorso intra ospedaliero : triage,esecuzione tracciato e sua lettura, valutazione del cardiologo, contatto con lUTIC ed Emodinamica, in pratica il paziente potr accedere nellemodinamica direttamente tramite percorsi individuati preventivamente) che, in genere, occorreva prima del 1 Luglio 2007 per diagnosticare in sede di Pronto Soccorso un eventuale infarto del miocardio acuto (IMA). Nel corso degli anni precedenti i ricoveri in emergenza per patologie cardiovascolari, effettuati nel Lazio ,superavano gran lunga i 50.000 pazienti / anno e lattivit cardiologica in emergenza sanitaria ha rappresentato il 69% dellintera casistica cardiologica trattata presso strutture ospedaliere pubbliche e private accreditate , mentre le urgenze cardiochirurgiche costituiscono circa un terzo dellattivit regionale (dati Regione Lazio pubblicati sulla rete per lemergenza cardiologica nel 2011). Novembre 2011 : del progetto Infarto.net non c pi tracciadissolto da almeno un anno e mezzo ..in pratica la sperimentazione di un percorso clinico assistenziale per la gestione del paziente con infarto del miocardio acuto non stato ad oggi rifinanziato dalla Regione Lazio ed ignorato dalla Direzione ARES 118 nel suo Atto Aziendale. Il paziente con linfarto acuto in corso, viene pertanto abbandonato alla propria buona sorte : e pensare che la Presidente Polverini ribadisce continuamente ai cittadini del Lazio : .Mi state a cuore lARES 118 ha formato per questa occasione centinaia di operatori ed ha acquistato monitor cardiologici con scheda telefonica incorporata per facilitare la trasmissione diretta dei dati al cardiologo ad oggi, purtroppo, inoperosi !! Auspichiamo,nellinteresse dei cittadini laziali, un rapido ripensamento . p.la Segreteria

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Federazione Lavoratori Funzione Pubblica Cgil di Roma e del Lazio


Via di S.Basilio, 51 - 00187 ROMA Tel. 06468431 Fax: 064684360 e-mail: fp@lazio.cgil.it sito Internet: www.fpromalazio.it