Sei sulla pagina 1di 8

suppl.

a Il Nuovo Giornale n 45/2011

Lantica Pieve di Verdeto


Dicembre 2011

ParrocchiaSanTommasoApostoloVERDETO29010AGAZZANO(Pc)
osa sta succedendo a Verdeto? Non riuscire moinquestepaginea spiegarvi tutto, per deside riamo farvi capire come nel recupero della nostra Pieve siainballolasperanzaperla nostra collina ma anche per lenostrecitt.Comepossi bile?Questosolounpiccolo seme Il 2012 mostrer, a Diopiacendo,conancorapi forza, cosa la Pieve di Verde to pu esprimere. Aiutateci. Buon Natale e Auguri a tutti gliamici! DonPietroCesena polamentodellezonemonta needelsempreminornume ro di sacerdoti, che di una scarsa educazione alla tute la). La sfida non semplice: lidea quella di restituire la pieve alla gente riutilizzando queglispaziche,sindallaloro costruzione, hanno permes so laggregazione e lo scam biotralepersone. Recuperare la bellezza, met tendo insieme varie profes sionalit e dando una forte testimonianza educativa. Perch, come insegna la lun gastoriadicreativitesussi diarietdelpopoloitaliano,il segreto volerlo e rimboccarsilemanicheper realizzarlo. Oggivarieareedellapievedi Verdeto (vedi scheda allega ta con le fasi del recupero) sonoagibili. C una piccola stanza per chiunque voglia trascorrere untempodisilenzioodistu diodurantelasettimana. Cunsalonechehaaccolto, ed accoglier, ritiri spirituali di gruppi, momenti aggrega tivi e formativi di giovani, famiglie,scout. C un forno per condividere

Le Messe a Verdeto

GENNAIO 2012
Domenica 1 h. 16,00 Domenica 15 h. 16,00 Domenica 29 h. 16,00

FEBBRAIO
Domenica 12 h. 16,00 Domenica 26 h. 16,00

VERDETO 2009

MARZO
Domenica 11 h. 16,00 Domenica 25 h. 16,00

APRILE
Luned 9 h. 17,00 (Pasquetta) Domenica 22 h. 17,00
unmomentodiagapefrater na ed anche una canonica, con adsl e wifi, con 25 posti letto.Poiunanfiteatro,aper tosullavallata,chepermette
segueapagina2

VERDETO 2011/12

QUANTOLAVOROINUTILE...
sulle bellezze e sui paesaggi che tutti re putano minori che la nostra societ si sta giocandounadellepartitepi importanti e cruciali. Ne convinto Luca Nannipieri che proprio cos apre il suo libro La bellezza inutile. I monu menti sconosciuti e il futuro della societ edito nel set tembre 2011 da Jaca Book nella collana Terra Terra. Nesonoconvintiiparrocchia ni di Verdeto e della parroc chiapiacentinadiSantiAnge

li Custodi di Borgotrebbia che, insieme a tanti amici, hannofondatolassociazione Amici della Antica Pieve di Verdetoestannooperando, damarzo2009,proprioperil recuperodellanticapieve. La pieve di Verdeto una dellepiantichetestimonian ze cristiane nella diocesi di Piacenza Bobbio. Di origini anteriori al Mille si sta libe rando della polvere della storia alla quale sono desti nate tante chiese della mon tagna (sia a causa dello spo

LANTICAPIEVEDIVERDETODICEMBRE2011PAG2 seguedapag.1 assemblee, catechesi ed anche spettacoli teatrali. E soprattuttounachiesadove, ad esempio, nel 2010, sono staticelebrati8matrimonie diversibattesimi. La pieve un cantiere aper to: oggi si sta lavorando al recupero del piccolo teatri noeaquello degliadiacenti fabbricati rurali di epoca medievale. Importante sottolineare comeilsuoessererimastadi propriet della chiesa locale permetta che questo patri monio continui ad essere accessibileefruibiledatutti. Proprio questo concetto fondamentale. Questo ha permesso che tante persone, con gratuit, abbiano lavorato e lavorino per portare avanti il proget to. Un progetto che aiuta a conservare la propria identi t (facendo proprio il Vai e ricostruisci la mia Chiesa di SanFrancescodAssisi)eche educaalbello. Ilfuturo?Appenahomesso piedeaVerdetohaspiega todonPietroCesena,ammi nistratore parrocchiale dal marzo 2009 ho pensato che dovesse diventare una Spa spirituale, un luogo dovestarebeneerigenerar si, nella mente, nel corpo e nellospirito. Questa Pieve una memo ria vivente del corpo di Cri stocheviverisortonellasua Chiesa, Sacramento univer saledisalvezza. PerchGesCristolarispo staalbisognofondamentale delluomo, d pienezza alla suaesistenza. E luomo ha bisogno di bel lezza, di cibo, di aria. E Ver deto ci pu dare tutto que sto. Con i suoi spazi per incontrarsi, svolgere attivit educative,giocare,mangiare insieme. Non dimenticando maidirivolgerelosguardoal cielo. GiovannaRavazzola

LOSTUDIOSOLUCANANNIPIERI VISITALANOSTRAPIEVE
una forte testimo nianza edu cativa. Dopo aver letto il libro diceva don Cesena ho man dato una e mail a Nan nipieri par landogli del lavoro che stiamo fa cendo qui a Verdeto per amore della bellezza. Lo studioso ha voluto toccare LucaNannipieri,tradonPietroelarch.Carlo con mano Maserati,mentreosservalavoltadellacantina il lavoro fatto anche lgiornalistaestudioso perch RAI2 gli ha com Luca Nannipieri, che missionato il progetto di da anni sta conducen una serie di servizi con do una battaglia su un esempi e testimonianze modo diverso di vivere la concretedi gruppie comi tutela artistica, il 14 no tati che hanno lavorato vembre scorsohavisitato per ridare vita a bellezze lantica pieve e il nostro ritenute periferiche e se borgo. condarie, facendo nascere Nel nostro Paese, dice cos un senso di difesa, di Nannipieri, il grosso pro condivisione,dirichiamoa blema che incontra chi ci che abbiamo di impor vuole tirarsi su le mani tante e duraturo nella no che per recuperare dei stracivilt. beni artistici, una buro rimasto estremamente crazia spaventosa ed an colpito dalla bellezza di che un certo modo di in questoluogo. tenderelatuteladistacca Afarglida guida sono sta tadalvissutodelleperso te tutte le persone che, in ne. questi anni, hanno lavora Nannipieri punta laccen to al recupero, che sono to su unidea di restauro lanima del progetto stes chenascedalbasso,dalle so. persone, dalle piccole Cerano il fabbro, il fale comunit che recuperano gname, larchitetto ed an piccolechiese,borghinon che la gente di Verdeto. pubblicizzati, pale dalta Lo studioso si commos re e crocifissi lignei non so davanti ai tortelli al su documentati da nessuna go che ha avuto modo di guida. Lo fanno accettan apprezzare e per il clima do tante sfide, lavorando ricco di calore ed amicizia insieme per recuperare chehatrovato. una bellezza fruibile dal lintera comunit, dando G.R.

a parrocchia di San Tommaso di Verdeto unantica pieve. Le prime notizie della sua arci pretura sono del 1123, ma la sua fondazione molto pi antica, senzaltro anteceden te lanno mille. Possiamo af fermarecherisalealleorigini della diffusione del cristiane simo nelle campagne piacen tine... Era il 1123 quando il Vescovo Arduino ne fece do no alla Cattedrale di Piacen za. Donazione che venne confermatadaPapaOnorioII conunabolladel9marzodel 1126. Successivamente, ossia il 15 luglio 1132, un atto del PapaInnocenzoIIelencatra i beni della Cattedrale otto Pievi e tra queste la Pieve di Verdetocontuttelesuecap pelle, esentandola dal versa mentodelledecimeperchle sue rendite erano assai mo deste. VersolametdelSettecento la chiesa assume laspetto attuale: vengono rinnovate sialazonapresbiteralechele cappellelaterali(arricchiteda altari, decorazioni a stucco e affreschi di scuola bibiene sca). Sappiamo che laltare maggioreprovienedallasop pressionedelmonasterodel laMadonnadelleNeveinvia Scalabrini a Piacenza. Le de corazioni sono state attribui te a Eulogio Fariselli Bobbio (noto quadraturista e pae saggista piacentino del XVIII secolo). Lintera zona presbi terale arricchita da finte architetture ad affresco. Gi nel 2000 la chiesa venne re staurata dallallora parroco donSilvioAnelli:laSoprinten denza ai Beni Ambientali ed Architettonici dellEmilia Ro magnaequellaaiBeniArtisti cieStoricidiParmaePiacen za hanno lavorato al recupe ro del tetto ed al risanamen to delle murature ed al recu perodegliaffreschi.

ALCUNENOTE STORICHE

LANTICAPIEVEDIVERDETODICEMBRE2011PAG3

QUANDOUNAPARROCCHIADICITTAIUTAQUELLADICOLLINA
divenuta, re cuperata e restituita al culto, il bari centro della riqualificazio ne,ancheam bientale, di tuttalarea. Ilmiracoloora si ripete per Verdeto. In una delle pri me giornate FotoapparsasulquotidianoAvveniredel2Novembreu.s.acorredodi trascorse l unservizioriguardanteunsondaggiosullaspiritualitdegliitaliani... coi ragazzi, uccede a Verdeto, tore delliniziativa don abbiamo trovato una lapi inValTidone,dove Pietro Cesena, dal 2002 de che ricorda come la lapieveintitolataa parroco dei Santi Angeli chiesasiastataedificatain San Tommaso Apostolo, Custodi a Borgotrebbia, onore della Beata Vergine una delle pi antiche te periferia ovest di Piacen del Suffragio, alla quale stimonianzecristianedel za, e dalla primavera del dedicataanchelachiesadi la diocesi di Piacenza 2009amministratorepar CamposantoVecchio. Bobbio,rischiavadifinire rocchiale di San Tomma Non poteva che voler dire riflette don Pietro che nel novero delle parroc so. chie a rischio soppressio La prima volta che vidi Maria desiderava il salva ne. questoluogoracconta taggiodellapieve. latristesorteche,com sono rimasto colpito dal E difatti, nonostante la pliceilcalodisacerdotie lasuabellezza,maanche mole di lavoro, il cantiere lo spopolamento delle dal fatto che numerose Verdeto continua, forte zone montane, accomu chiese della zona siano deltandemtraicittadini na molti edifici sacri non ormaichiusealculto.Co e la settantina di abitanti solonelPiacentino,main s,quandohosaputoche dellafrazione. tuttaItalia. la parrocchia si era resa Ogni quindici giorni, la do Oratori, pievi, monasteri vacante e probabilmente menica,si tornatiacele finiscono in balia dellin la pieve sarebbe stata brare la messa. La canoni curia del tempo o sono cedutaapersoneinteres cametadiritiri,incontri, acquisiti da privati e sna sate allimmobile, sono iniziative pastorali. Penso turati della loro finalit riandato col pensiero a che tante parrocchie ri originaria. Se va bene si quanto era accaduto con lancia don Cesena po salvailpatrimonioartisti la chiesa di Camposanto trebbero aiutare le comu nit pi piccole, ma desi coeculturale.Masisgre Vecchio. tolaunatradizionepasto Per lungo tempo una lu derose di conservare la rale, quel bagaglio di fe gubre nomea ha accom propriaidentit. deschietta,fondatasulle pagnato la settecentesca Appoggia lidea don Gior relazioni, che ancora ca chiesa degli appestati gio Bosini, economo della ratterizza le piccole co chesorgepressoilguado diocesi. A Verdeto la munitdicampagna. del Trebbia,nel territorio maggioranzadeifondiper AscrivereperVerdetoun dellaparrocchiadeiSanti irestaurisonostatiraccol finale diverso stato un Angeli. Da teatro di pro ti facendo feste, attraver inedito gemellaggio tra fanazionieattisacrileghi, so offerte; molti lavori so pianuraemontagna.Mo Camposanto Vecchio no stati fatti da volontari. Questoedaltriesempiin diocesiosservasonola dimostrazione che il si stemavalidoseicristia ni lo abitano e sono par tecipi di quel che succe de. BarbaraSartori
articolo apparso nella rubrica Catholica di Avvenire

ASSOCIAZIONE Amicidella AnticaPieve diVerdeto


uestogiornalino vieneinviatoatut tigliiscritti,per informarlidelleattivit finquisvolteeperipro gettifuturi,invitandoa rinnovareladesioneper lannosociale2012. Le quote sociali sono, come lo scorso anno: 3 Europeriragazzi,5Euro per gli adulti e 10 Euro perinucleifamiliari. Eventuali donazioni sono beneaccette,perchver ranno impiegate per le operedirestauro. Le iscrizioni si ricevono, presso la parrocchia di Verdeto, nelle domeni che in cui si celebra la Messa oppure versando laquota1/2bonificopres so il conto della parroc chia (vedi ultima pagina) specificando quota as sociativa2012.

LANTICAPIEVEDIVERDETODICEMBRE2011PAG4

Ingressodelnuovoamministratore,donPietroCesenaa Verdeto.Sinotaancoralaltaremodernocheverrrimosso.

24 marzo 2009. Don Pietro Cesena, parroco dei Santi Angeli Custodi a Borgotrebbia, viene nominato, dal vescovodelladiocesidiPiacenzaBobbiomons.Gianni Ambrosio,amministratoreparrocchialediSanTomma soapostolodiVerdeto,piccolafrazionenelcomunedi Agazzano. 24 aprile 2009. Impe dita la vendita della canonica nuova (messa sotto la pro tezione della Beata Vergine Maria del Suffragio nel 1962 da don Silvio Anelli) ini zianoilavoridipulizia Toltolaltaremoderno,sipuliscela e ristrutturazione. Ad eseguirli,iparrocchia chiesaesiinstallalimpiantovoci ni di Verdeto e gli a mici della parrocchia di Santi Angeli Custodi di Borgo trebbia (che fonderanno nellottobre del 2010 lasso ciazioneAmicidellAnticaPievediVerdeto). Maggio2009Nelseminterrato,primaadibitoagara ge,vienecreataunasaladapranzoedunacucinadu

rante , viene donata una cucina e altre attrezzature e arredi;sirealizzaunbagnoalsecondopiano,vengono compratilettiacastelloperuntotaledi25posti,viene messoanormalimpiantoelettrico,inchiesasiinstalla unnuovoimpiantoaudio. Estate 2009 Si svolgono i primi ritiri con i ragazzi della parrocchia di Borgo trebbia e alcuni cam pi scout. Vengono realizzati altri servizi igienici. Nella chiesa, dopo la ripulitura, SipreparalaFestadellAnticaPieve viene rimosso un al diVerdeto,nellagostodel2009 tare degli anni 80 e valorizzato laltare barocco del 600. Poi ripristinato il fonte battesimale del 500. Attorno alla canonica ven gono disboscati i rovi predisponendo il terreno per la piantumazionedialberidafrutto.

AssembleadeigenitoridellassociaizoneKalsdiMilano,che periodicamentesiritrovaallaPievediVerdeto

PRIMAERAUNGARAGE

Novembre2009Vienerifattodaungruppodigenito rideilupettidiBorgotrebbiailpavimentodellacucina durante alcuni weekend , viene messo a norma limpianto elettrico della canonica nuova.Unporticoinsemiabbandonovie ne trasformato in un salone abitabile con un tavolo di 6 metri (ricavato da una vec chiatrave)eschermoperproiezioni. Il terreno pertinente alla parrocchia viene piantumato a lavanda: con la vendita si ricaveranno 1500 euro per continuare il recuperodelcomplesso.IlRotarydellaVal OGGIEUNACUCINA Tidone,sponsorizzalarealizzazionediser viziigieniciperdisabili,chesarinfineulti

LANTICAPIEVEDIVERDETODICEMBRE2011PAG5

Vedutapanoramicaa180delcomplessodellanticaPieve.SullosfondolapianuradellabassaValTidone.

matonellestatedel2011. Primavera 2010 Nellarea sottostante la canonica, con blocchi di granito di un pilastro del ponte sul fiume Po (crollato nella primavera del 2009), viene realizzato un piccoloanfite atro in pietra da cui si ha una panora mica su tutta Unmomentodiconvivialitdurantele la pianura. splendideserateestiveaVerdeto Vienerealizza to un forno per pizze nel cortiletto adiacente alla canonicanuova.Unafamigliadelluogooffrelusodi unpezzoditerrenoadiacentelacanonicaperrealiz zare un parcheggio per le auto a disposizione delle attivitparrocchiali. Autunno2010Vengonosistematiitettideifabbri cati rurali e rea lizzata una canti naperlamatura zione dei salumi. Una vecchia stal laperimaialivie ne ripulita e si ricava una cellet ta. Un medico milanese ed un gruppodipazien ti con problemi alimentari, che periodicamente si riuniscono alla Pieve, piantuma no con piante da Estate2011:vacanzedeiragazzidel frutto lo spiazzo dopocresimadelleparrocchiediBor che si affaccia gotrebbiaeS.AntonioaVerdeto sullapianura.

Ottobre2010Vieneinauguratoilrestauro,promosso dalLionsValliTrebbiaeLurettaedeseguitodaDavide Parazzi,didueantichimedaglioni,diunaltarelaterale dellachiesa,raffigurantiS.AntonioabateeMaddalena Penitente. Avvento 2010 Nella prima domenica di Avvento si realizzailprimomercatinoaVerdeto.Pochigiornido po,sottoilpesodellaneve,crollailtetto,gipericolan te,delteatrinoesicominciaadelaborareilprogettodi recupero(chehapresoilvianellautunno2011). Nellanno 2010, a Verdeto, vengono celebrati 8 matri moni e diversi battesimi, si sono svolte settimana co munitarieperragazzi,ritiriscouteritiridivarieparroc chiepiacentine. Primavera2011Nelcorsodellannositengonodiver si ritiri di giovani, settimane comunitarie, vacanze dei ragazzi,provenientidaaltreparrocchie.Siprovvedeal ripristino del mobile della sacrestia inutilizzato e reso inservibile dalle tarme e dallumidit. Oraincorso ilrestaurodel teatrino (che potr ospita re eventi mu sicali e cultu ralialcoperto per una cin quantina di persone) e continua la sistemazione dei fabbricati rurali. Si ultimato lim pianto fogna rio e la siste mazione del verdeattorno Altramonto,unangolodellaPieveillumina tadalleartistichelampadeinferrobattuto allaPieve.

LANTICAPIEVEDIVERDETODICEMBRE2011PAG6

SIAMOSULLANTICAVIACHEPORTAALLATOMBADISANCOLOMBANO
unaviasecolare checollegaSarma to a Bobbio pas sandoperVerdeto. Il tracciato, evidenzia to su una cartina del ducato di Piacenza e Parma,risalenteaipri mi anni del XIX secolo, tocca Verdeto e per correndo la cresta del la collina approda a Mezzano Scotti e infi nearrivaaBobbio Potremo presto percorre re una via carica di secoli distoria,quantoauspica Giuseppe Cattanei, dotto re di ricerca in storia mo derna e contemporanea all'universitdeglistudidi Milano che ha visitato re centemente la nostra Pie ve. Il dott. Cattanei insie me a Filippo Braghieri hanno riportato alla luce, attingendo dall'archivio storico di Parma, questo percorso, che interseca la via Francigena tradiziona le. Il tracciato evidenziato su una cartina del ducato di Piacenza e Parma, risa lenteaiprimiannidelXIX secoloetoccaicentridi: Sarmato, Borgonovo, Ca stelnuovo,Bilegno,Canto ne, Buffalora, Verdeto, Montecanino, Pomaro, Torricello,Bosonasco.Per corre la cresta della colli na per approdare a Mez zano Scotti e, da qui, at traversoilTrebbia,aBob bio. La Pieve di Verdeto in fase avanzata nellattrez zarsi allaccoglienza di gruppiosingolicheinten dono percorrere anche questopercorso,dicuigi avevamo immaginato le sistenza, e questa risco

pertanonfaaltrochesuf fragarelenostreipotesi. Dellevariestradedellavia Francigenacihaspiegato lass. Parma presidente del consiglio provinciale , che in forma privata ha voluto visitare il nostro Borgoilconsigliod'Euro pa, nel 2000, volle codifi carecometalequellaper corsadalvescovoSigerico nel X secolo (e riportata nelsuodiario)chedaBor goSanDonninoattraversa Fiorenzuola, giunge a Pia cenzaedaquiaPavia.Co s oggi parliamo di via Francigenasoloalsingola re. In realt esistono sva riati collegamenti che ri percorrono tracciati anti chi. Il percorso indicato sulla cartina dell'archivio stori codelDucatometteinlu ce ancora una volta come Bobbio, nel medioevo, fosse tappa di avvicina mento a Roma e un cen tro spirituale e culturale fondamentale. E'unottimomomentoper gettare nuova luce sui percorsi di Colombano e dichivennedopoilsanto. Gliultimistudiparlanoan chedicollegamenticonla Garfagnana e, da qui, a Roma...". E proprio analizzando il tragittodellaviaFrancige na e dell'antico tracciato della via degli Abati, Bra ghieri arriv a supporre l'esistenzadiunastradadi intersezione: "La mia in tenzioneeraquelladicol legareSarmatoaBobbioe ricongiungermi alla famo sa via degli Abati. Sono partito dal presupposto che Sarmato gi su u n'antica via di transito di

Iltracciatodescrittonellarticolo,riportatosullantica mappadel1800trovatainarchivioaParma pellegrini, la via Romea, che si trova vicino al Po, che molti dei viaggiatori provenivanodaMilano,che abbiamo una tradizione culturale e religiosa legata alla figura di San Rocco di Montpellier e che non troppo distante da Bobbio, un centro che nel medioe vo irradiava le sue proprie telasuaautoritreligiosa in Valtidone". La valorizza zionedellaviaFrancigena un importante elemento di promozione del nostro territorio e della storia dellenostrevalli. Unprogettoeuropeote so a valorizzare la storica via, pensiamo che sia una occasione da sfruttare mettendoci veramente in rete.Possiamopromuove reunaformanuovaditu rismo capace di valorizza re le nostre bellezze, la nostracucinatradizionale, lanostracollina. (fonte:ilpiacenza.it)

LANTICAPIEVEDIVERDETODICEMBRE2011PAG7

PRIMIPELLEGRINIDIPASSAGGIOAVERDETOINDIREZIONEDIBOBBIO
n nuovo percorso per i pellegrini pia centinisulleormedi San Colombano, il grande monaco irlandese della fine del sesto secolo, fondatore di monasteri nellEuropa del tempo che mor a Bobbio, nellabbazia che riport all anticosplendore.Nellescor se settimane, dal 1 al 4 ot tobre, un gruppo di sette personehacercatounnuovo itinerario attraverso la Valti done, partendo da San Co lombano al Lambro, attra versandoilguadodiSigerico edarrivandoallafineaBob bio.Sitrattadiunpercorso nonancoraufficialespiega Danilo Parisi, il traghet tatore del Po che pu attirare per la sua bellezza anchepellegrinichearrivano dallestero. Di viaggiatori Parisi ne ha incontrati tanti neitrediciannidiattivitsul fiumePo,perportaredauna riva allaltra quanti affronta no lunghi giorni di cammino per arrivare a Roma, Santia godiCompostelaoaddirittu ra Gerusalemme, arrivando dallItalia,maanchedalNord Europa,suunpercorsoricco difascino.Iniziacosacrear siunafittaretedirapporti,a partire dal Circolo Culturale Biffulus e dallassociazione di pellegrini Homo Viator di Calendasco. Siamo viag giatoriapertiallincontro.Da otto anni a questa parte ci ritroviamo a luglio insieme adamiciprovenientidatutto il Nord Italia per studiare assiemeunpercorsodafare: questanno ho proposto di raggiungere Bobbio, parten do da San Colombano al Lambro. Il percorso cos stato compiuto in quattro giornialliniziodiottobre,un periodo eccezionalmente caldo, ma che ha permesso al gruppo di raggiungere senza problema il centro dellaltaValtrebbia.Sitratta di un percorso che possono fare tutti spiega Parisi

CellettadelpellegrinoaVerdeto

perch abbiamo pensato a tappe al massimo di venti chilometrialgiorno:ilnostro spiritoquellodeiviaggiato ri aperti allincontro, per questo preferiamo passare in centri abitati anzich in mezzo ai campi. Si creano cos dei rapporti con le per sone che incontriamo. Il percorsoprevedepoilutiliz zodistrutturediaccoglienza esistenti sul territorio. Questo un po un proble madellenostrezone,perch la montagna sempre pi disabitata, se si eccettuano alcune esperienze che per sarebbe bene valorizzare. Ci siamo cos affidati alla Prov videnza, incontrando sul nostro cammino molte per sone disponi bili. Il gruppo cos partito da San Co lombano do po la messa del mattino, ha raggiunto il guado di Sigerico dove ha fatto la prima sosta in terra pia centina, per una percor renza tra camminata e IlcomplessodellAnticaPievevistadalsatellite:adestrasinotalareadelparcheggioe viaggio in immediatamentedifiancolanfiteatroallaperto,lacanonicanuova,chesaradibitaad barca di circa Ostellolacostruzionepiinalto.Ilcomplessoattornoallachiesa(notareilconodel 16chilometri. campanilealcentro)oggettodiunprogettocomplessivodirestauro.Ilteatrinoche La seconda sistarestaurandoattualmentelultimoedificioinbassoadestradellafoto. tappa ha toc

cato Rottofreno, Centora e Sartura no con soste nelle chiesette sul per corso e arrivo a Verdeto, sopra Agazzano. Siamo stati accolti da don Pietro Cesena che ci ha aperto la struttura dandoci IlgruppodeipellegrinipartitidaSanColom anche da mangia banoalLambrosonogiunti,passandoper Verdeto,allatombadelSantoaBobbio. re. Il terzo giorno attraverso Monte canino, Vidiano e San Nazzaro il gruppo arrivato allaPietraParcella ra,doveipellegrini hanno trovato o spitalit in un agri turismo della zona. Il viaggio rappresenta cos viatico del vescovo mons. unottima occasione anche Gianni Ambrosio, con lau per valorizzare le strutture gurio che tale pellegrinaggio esistenti commenta Parisi possarafforzareildonodella perch meriterebbero mag fede e della conversione. giore attenzione. Nellultima Lobiettivocollegareilper giornata di cammino i sette corso agli altri grandi pelle amici sono passati attraverso grinaggi europei. Il prossi la Pietra Perduca e Mezzano mo anno da Milano vorrem Scottidoveceraanchelapos mo raggiungere Bobbio sibilit di dormire nella cano conclude Parisi per far co nica, ma hanno preferito rag noscereasemprepiperso giungereBobbiopartecipando ne la figura di San Colomba no. allamessaserale. GianlucaCroce Al gruppo stato concesso il

LANTICAPIEVEDIVERDETODICEMBRE2011PAG8

Quanto costato il recu perofinquieseguito?


Circa 200.000 di spese di rette,senzacontareilmonte ore di manodopera gratuita ediprestazioniprofessionali edimaterialeeattrezzature forniteindonodallepisva riatepersone.

Come abbiamo fatto per lespese?


La parrocchia di Borgotreb biahacontribuitoperoltre 100.000 raccolte da attivit benefichetenuteaPiacenza, ilrestovenutodadonazio ni,microrealizzazionieoffer te date direttamente alla parrocchiadiVerdeto.

Dobbiamourgentementeaffron tarealcuniproblemistaticidella canonica vecchia, e, una volta messa in sicurezza, potremo pensare al recupero dei suoi lo cali. Cisardamettereanormalim piantoelettricodellaChiesaeun miglioramento dellilluminazio ne, sistemando anche le luci esternedelBorgo. La stalla, ripulita e resa fruibile sarunasuggestivasalariunioni in pi, con serramenti e riscal damentoalegna. Esolofermandociquiconaltri 300.000 di liquidit potremmo farcela.

Come pensiamo di portare a compimentoquestiprogetti?

Con laiuto della gente e della Provvidenzachesi muoveattra versouominiedonneconcrete. Noi ci diamo da fare, qualcuno Quali spese immediate riuscirapassaredalleparoleai dobbiamoaffrontare? fatti? Noi speriamo di s. Con IlteatrinodiVerdetoinfaseavanzatadire Per rendere minimamente laiuto del Signore,della Vergine stauro:notareiltettoinlegnodirovere. agibile il teatrino, pensiamo Maria e degli uomini che hanno cheoccorrinoancora ancora il cuore per amare, gli ecc) e creando cos un indotto che 50.000.Ilteatrinoultimatoeriscal occhi per vedere e la passione alimentileconomialocale. dabile ci permetter di tenere ritiri della vita nel sangue, sapremo La canonica nuova diventer un O spirituali o incontri di formazione, fare dellopera di Verdeto un stello a tutti gli effetti e dovremo favorendo luso di strutture di risto segno di grande impatto sociale provvedereadulterioriserviziigieni razione locali (agriturismi, ristoranti, pertutti. ci.Seunbenefattorevolesseaiutarci Insomma:chipu,ciaiuti. a togliere limpatto orribile che que LaPievediVerdetoanchesulweb: stacostruzionedallavistadelcom Hannocollaboratoaquestonumero: clicca www.anticapievediverdeto.it e plesso della Pieve (rifacimento del GiovannaRavazzola,DonPietro, potraiessereinformatosulleattivit tetto, cappotto ai muri, ante alle fi GianlucaCroce,BarbaraSartori. dellaparrocchiaesulleprossimeini nestre) passerebbe sicuramente nel Foto:Archivioparrocchiale, ziative. Il sito, disegnato da Tomma lamemoriadeigiusti(soloperlaca TommasoCroce,GiancarloCarraro, MarcellaFariselli. soCrocegiovanewebmaster,propo nonica150.000basterebbero). ne foto e altro materiale per fare conoscereilprogettodiricostruzione ParrocchiaSanTommasoApostolo del tessuto sociale e umano di Ver StradaLanfranco,1 deto. 29010VerdetodiAgazzanoPiacenza

Amm.Parrocchiale:donPietroCesena Email:picesena@virgilio.it tel.3479194310

CoordinateperBonificiallaParrocchia:
CreditoArtigianoPiacenza

IT4500351212600000000000268