Sei sulla pagina 1di 15

1 - E AUTUNNO: IL CONTADINO SEMINA IL GRANO

2 - E INVERNO: FA FREDDO E IL SEME RIPOSA SOTTO TERRA.

3 - E PRIMAVERA: IL CHICCO GERMOGLIA E CRESCE

4 - E ESTATE: LA SPIGA DI GRANO E MATURA

5 - IL CONTADINO RACCOGLIE IL GRANO MATURO. UNA VOLTA QUESTO LAVORO VENIVA FATTO A MANO, CON LA FALCE.

6 - POI VENIVA FATTA LA TREBBIATURA: CIO IL GRANO VENIVA BATTUTO E POI SETACCIATO, PER SEPARARE IL CHICCO DAL FUSTO.

7 - OGGI TUTTO IL LAVORO DI RACCOLTA E TREBBIATURA VIENE FATTO DALLA MIETITREBBIA.

8 - IL GRANO VIENE POI RACCOLTO E RADUNATO IN FASCINE.

9 MENTRE LA PARTE DI SCARTO, LA PAGLIA, VIENE PRESSATA IN BALLE. SERVIRA PER ALIMENTARE GLI ANIMALI.

10 IL GRANO VIENE POI PORTATO AL MULINO, PER ESSERE MACINATO

11 - E DIVENTARE FARINA

12 - CON FARINA, ACQUA, SALE E LIEVITO, IL FORNAIO IMPASTA IL PANE

13 - E LO CUOCE NEL FORNO.

14 - ECCO UNA BELLA PAGNOTTA, PRONTA PER ESSERE MANGIATA!

15 - CON LA FARINA SI PREPARANO ANCHE TANTI ALTRI PRODOTTI, COME PASTA, PIZZA, GNOCCO, TORTE E BISCOTTI!