Sei sulla pagina 1di 72

Sistemi e soluzioni per il trattamento acque reflue

Catalogo prodotti
2014 / 2015

Soluzioni complete per acque reflue


3

10

7
A3

A1

A2

A4

5
9

16

A5
15

Grigliatura grossolana

Grigliatura fine

Pretrattamenti compatti

Stazione misurazione pH
DULCOMETER /
DULCOTEST
2

15

Stazione di misura conduttivit


elettrolitica
DULCOMETER / DULCOTEST

Stazione di dosaggio
ProMinent per il cloruro
ferrico.

Stazione di misurazione /
controllo per lossigeno dissolto
DULCOMETER / DULCOTEST

Filtro a gravit
INTERFILT SK

Stazione di misura Redox


DULCOMETER / DULCOTEST

10

Filtro statico a dischi, a


dischi rotanti ed a tamburo
rotante

In base alla natura delle acque reflue e alla filiera di trattamento delle acque municipali o industriali, vengono utilizzati
metodi chimici, biologici e/o meccanici.
ProMinent assicura nellintero processo soluzioni ottimali conformi ai regolamenti statutari mondiali.
Trattamenti primari: grigliatura grossolana e fine, dissabbiatura, compattazione del grigliato, pretrattamento con gli impianti compatti
Dosaggio controllato di acidi/alcali per la neutralizzazione pH
7
4

Controllo della quantit di ossigeno nei bacini di aereazione

12
A4

Dosaggio controllato agenti riducenti/ossidanti per la


decontaminazione acqua di processo contenente, ad
es., cromo o cianuro
Dosaggio di cloruro ferrico (III) per la precipitazione dei
fosfati

13

Dosaggio di soluzione polielettrolita per unottimale


flocculazione di inquinanti precipitabili

11

14

Rimozione di inquinanti precipitabili tramite filtro a


gravit
Disidratazione fanghi con dosaggio polielettrolita
Riduzione dei fanghi tramite ozonolisi
Trattamento fanghi con trasportatore a coclea, stazioni
di preparazione polielettrolita
In alcuni paesi: dosaggio controllato di disinfettanti
nel bacino di post-chiarificazione e eliminazione del
disinfettante residuo presente nelle acque reflue prima
dello sversamento nel corpo idrico recettore
Filtrazione come trattamento terziario

11

Stazione di dosaggio cloro /


acido peracetico ProMinent

14

Stazione di dosaggio
ProMinent per riducente

Pretrattamenti

A3

Post chiarificazione

12

Sistema di disinfezione UV
Dulcodes in alternativa alla
disinfezione chimica

15

Stazione di preparazione e
dosaggio polielettroliti

A1

Pre-chiarificazione

A4

Disinfezione /
decontaminazione

13

Stazione di misura cloro totale DULCOMETER /


DULCOTEST

16

Ozonolisi da aria ProLysys


per la riduzione dei fanghi

A2

Vasca fanghi attivi

A5

Trattamento fanghi

Esperti in tecnologie di dosaggio e sistemi di trattamento acque


ProMinent da oltre 50 anni sviluppa e produce in tutto il
mondo quanto di pi affidabile esista sul mercato con
soluzioni innovative legate al trattamento delle acque
e al dosaggio dei prodotti chimici. Direttamente o in
collaborazione con i nostri partner, aiutiamo i clienti a
risolvere con efficienza e sicurezza i loro processi andando oltre alla semplice funzionalit. Crediamo nelle
idee brillanti per le sfide di domani, nella crescita sana
basata su solide radici e che la qualit dellacqua significa qualit della vita.

alle possibiit di miglioramento, allo sviluppo di nuove tecniche e di processi allavanguardia. Grazie al nostro elevato
know-how e soluzioni specifiche, garantiamo ai nostri clienti
in tutto il mondo un servizio efficiente e di alto livello. Uno
dei focus principali del gruppo il Focus on Solutions grazie
al quale lazienda dimostra come i requisiti di vari processo
possono essere soddisfatti con soluzioni pratiche mirate.
La chiave che ci permetter di non esaurire la risorsa acqua
si trova proprio nellimplementazione delle tecniche adatte
al riuso. Fondamentale attenzione deve essere posta nei
trattamenti per il recupero di acqua nei processi industriali e
nelle attivit agricole, dove i consumi sono importanti e dove
possibile intervenire in maniera efficace e incisiva.

Ci occupiamo di acqua in tutte le sue forme, dalla potabilizzazione, disinfezione, depurazione al dosaggio di liquidi e
alla rimozione degli inquinanti, con una grande attenzione
verso le tecniche che permettono di depurare, trattare, recuperare e riutilizzare questa risorsa.

Lacqua non una risorsa inesauribile, e proprio per questo i nostri sforzi si stanno concentrando verso il recupero,
la depurazione e il conseguente riuso di acqua con elevati
standard qualitativi.

Questo catalogo si rivolge sia a progettisti, costruttori di impianti di depurazione e gestori, sia alle figure tecniche che
in diversa maniera si occupano della qualit dellacqua e
del suo recupero allinterno di processi industriali, di attivit
agricole e di allevamenti ittici. Questo catalogo si limita alla
presentazione di una parte dei tanti componenti prodotti da
ProMinent, per le informazioni sulla gamma completa dei ns.
prodotti consultare il catalogo generale o le brochure panoramiche.

ProMinent in grado di fornire un servizio di consulenza sia


in fase di progettazione che di realizzazione, grazie allimpegno costante dei tecnici nella ricerca della miglior soluzione
possibile in ogni circostanza, con unincessante attenzione

Siamo in grado di fornire consulenza, progettazione e realizzazione di macchinari per tutte le fasi del processo depurativo, dai pretrattamenti fino alla filtrazione finale e alla
disinfezione.

Fondazione di Chemie & Filter GmbH

Fondazione di ProMinent Italiana,


Sede di Bolzano e la filiale di Firenze

Apertura della filiale di Torino

Apertura nuova societ ProMaqua

Anniversario 50 anni ProMinent

Anniversario 30 anni ProMinent Italiana

Fusione di Idrosid S.r.l.


in ProMinent Italiana

La presenza dellacqua molte volte data per scontata, ma


si tratta di una risorsa dal valore inestimabile che deve essere valorizzata, gestita, tutelata e risparmiata.

1960

1982

2003

2006

2010

2012

2013

Una crescita sana basata su solide radici

INDICE
Panoramica pompe dosatrici

pag. 6

Panoramica sistemi di misura e regolazione

pag. 9

Panoramica della sensoristica

pag. 14

Panoramica serbatoi di stoccaggio e dosaggio

pag. 16

Panoramica sistemi di stoccaggio e dosaggio

pag. 20

Panoramica prodotti linea Idrosid

pag. 25

PRETRATTAMENTI
Grigliatura grossolana

pag. 26

Grigliatura fine

pag. 32

Dissabbiatura

pag. 43

Compattazione del grigliato

pag. 45

Impianti di pretrattamento compatti

pag. 48

TRATTAMENTO FANGHI
Ozonolisi da aria per la riduzione dei fanghi

pag. 54

Trasportatore a coclea

pag. 55

Stazione di preparazione polielettrolita da polvere

pag. 56

Stazione di preparazione polielettrolita da emulsione

pag. 57

Sistemi compatti di dosaggio e diluizione statica per polielettroliti

pag. 58

Paratoie

pag. 59

FILTRAZIONE
Filtro statico a dischi interamente sommerso

pag. 60

Filtro a dischi rotanti semisommerso

pag. 62

Filtro a tamburo rotante semisommerso

pag. 64

Filtro a gravit

pag. 66

Vetrina lavori realizzati

pag. 68

Panoramica pompe dosatrici

Pompe dosatrici elettromagnetiche


Variet sotto ogni aspetto: le pompe dosatrici di ProMinent consentono di affrontare senza problemi qualsiasi compito nellintervallo di bassa pressione fino a 75 l/h. La vastissima gamma dei prodotti offre una scelta senza pari di
dimensioni, testate dosatrici, potenze e possibilit di regolazione e azionamento diverse. In comune hanno tutte un
rendimento costantemente elevato anche nelle condizioni pi difficili, possibilit di impieghi universali e la massima
efficienza. Tutte le pompe dosatrici sono dotate di funzionamento manuale, azionamento esterno tramite contatti e
sui modelli pi evoluti anche con controllo analogico, timer di processo e interfaccia BUS. Come standard possibile
regolare la lunghezza corsa in modo continuo.

Pompa dosatrice a membrana magnetica Concept Plus


La Concept Plus stata sviluppata per assolvere ai dosaggi nel campo di portata
inferiore, sia per contropressioni che per portata. Pu funzionare in manuale o in
proporzionale attraverso un segnale impulsivo in ingresso con rapporto di dosaggio fisso (1:1)

Campo di portata: 0,6 14,9 l/h, 16 1,5 bar

Pompa dosatrice a membrana magnetica Beta b


Versatile e con un eccellente rapporto prezzo-prestazioni: la pompa dosatrice a
membrana magnetica Beta b con moltiplicazione e demoltiplicazione di impulsi
integrate sorprende sotto ogni aspetto.

Campo di portata: 0,74 32 l/h, 25 2 bar

Pompa dosatrice a membrana magnetica ECCO RP


La pompa ECCO stata sviluppata per effettuare dosaggi nelle applicazioni pi
diverse. Pu funzionare in manuale o in proporzionale tramite segnali da remoto
(impulsivo con moltiplicazione/divisione o mA). Disponibile con testata anti disinnesco, rel di allarme e ripetitore dimpulsi. Pu essere accessoriata con flowcontrol.

Campo di portata: 0,74 32 l/h, 16 2 bar

Pompa dosatrice a membrana magnetica gamma/ L


La gamma/ L offre tecnologia allavanguardia per le esigenze pi severe. Pu essere utilizzata come soluzione singola o, attraverso linterfaccia BUS, in impianti
complessi.

Campo di portata: 0,74 32 l/h, 16 2 bar


Dotata di funzione di calibrazione, ppm impostabili e timer.

Pompa dosatrice a membrana magnetica delta


La serie delta il frutto di una tecnologia avanzata con uninnovazione unica in tutto il mondo: optoDrive un azionamento magnetico regolato che consente il massimo adattamento possibile al compito di dosaggio. Con la massima precisione.

Campo di portata: 7,5 75 l/h, 25 2 bar

N.B. Nel catalogo generale di ProMinent potete trovare tutta la gamma


completa di pompe comprese quelle a motore e quelle di processo
con portate fino a 100.000 l/h e contropressioni di 4000 bar.

Panoramica pompe dosatrici a membrana a motore


Pompa dosatrice elettromeccanica a membrana Serie Plasma
La pompa PLASMA copre uno spettro di portate che variano da 50 a 260 l/h ed un
range di pressioni fino a 7 bar. La sua costruzione compatta ne permette lutilizzo
anche con poco spazio a disposizione. La grande possibilit di regolazione della
portata desiderata, garantita da una selezione manuale della lunghezza della
corsa della membrana dosatrice dal 30 al 100%, con doti di linearit senza pari.
La molteplice variet di materiali con cui costruita permette il suo utilizzo nella
maggior parte delle applicazioni per il trattamento delle acque. PLASMA offre le
migliori prestazioni e la massima flessibilit al miglior prezzo possibile.
Caratteristiche tecniche generali
Portata e pressione:
Testata dosatrice:
Membrana:
Regolazione corsa:
Riproducibilit:
Attacchi al processo:
Protezione:

da 10 a 400 l/h con una contropressione massima dal 5 a 15 bar


Standard ProMinent (serie Sigma e Meta)
multistrato in Developan
manuale tra 30 e 100%
+/- 2%
G 11/4 - DN20
IP55

Pompa dosatrice a membrana a motore Vario C


Vario C una pompa dosatrice a motore molto robusta con un'elevata qualit di
processo, destinata al dosaggio continuo nel quadro di compiti di dosaggio semplici.
Campo di portata: 8 64 l/h, 10 4 bar
Per i processi industriali di routine nellintervallo di bassa pressione, fino alla gestione di grandi quantit di fluidi superiori a 1.000 l/h, offriamo una vasta scelta di
pompe dosatrici motorizzate a membrana di uso praticamente universale. Queste
pompe sono sinonimo di tecnologia robusta e processi efficienti per il dosaggio di
disinfettanti nel trattamento dell'acqua potabile e nei circuiti di raffreddamento, di
flocculanti nel trattamento delle acque reflue o di additivi nell'industria cartaria.

Pompa dosatrice a membrana a motore Sigma


Pompa a membrana a motore serie Sigma sono dotate di tante caratteristiche
intelligenti che, sommate, apportano un chiaro aumento in termini di facilit duso, sicurezza ed efficienza. Hanno un elemento di comando amovibile, profili di
dosaggio e un sistema interno di disconnessione per sovraccarico. La testata
dosatrice ha come standard una membrana di sicurezza multistrato brevettata ed
un segnale ottico di rottura della membrana. Tante prestazioni con un eccellente
rapporto prezzo-prestazioni.
Sigma versione Base
La pompa della serie Sigma con membrana di sicurezza a pi strati brevettata
viene utilizzata nei campi di portata medi.
Campo di portata: 17 1.030 l/h, 16 4 bar
Sigma versione Control
Lintera gamma Sigma a controllo elettronico S1Cb/S2Cb/S3Cb, ora equipaggiata con funzioni intelligenti per fornire un alto livello di efficienza, sicurezza, e di
flessibilit. Tutte il range di pompe viene fornito con unit di comando rimovibile e
con un sistema automatico di blocco in caso di sovrapressione. Profili di dosaggio
regolabili garantiscono risultati ottimali.
Campo di portata: 20 1.000 l/h, 16 4 bar
8

Panoramica sistemi
di misura e regolazione

Misura e controllo del dosaggio

Novit
mondiale

Misuratore della portata pulsante DulcoFlow


Il flussimetro DulcoFlow misura tutti i liquidi rilevando le portate dei flussi pulsanti. Il misuratore basato su un metodo di rilevazione ad ultrasuoni. I componenti a contatto con il liquido sono in PVDF/PTFE il che rende possibile anche la misurazione
dei liquidi corrosivi. Il flussimetro viene installato direttamente nel tubo di dosaggio del liquido da misurare. Fattori di disturbo,
come bolle daria, vengono rilevati dal DulcoFlow e segnalati sotto forma di un messaggio derrore. Il flussimetro, previsto per
il montaggio a parete, progettato per la misurazione delle portate da 0,1 a 50 litri per ora.

Vantaggi

Caratteristiche

Visualizzazione sul display del flusso attuale e della porta-

Alloggiamento compatto ed universale


Display a doppia linea
Uscita di frequenza
Uscita analogica 0/4 20 mA pu essere configurata

ta cumulativa in litri o galloni



Si pu optare per la visualizzazione della frequenza di pulsazione del liquido o della frequenza pompa
Sicurezza ed affidabilit grazie alla visualizzazione sul display dello stato desercizio del flussimetro tramite LED

Sicurezza ed affidabilit grazie alla visualizzazione sul display della posizione corsa tramite LED

Principali applicazioni
Monitoraggio e registrazione del dosaggio delle sostanze nei
seguenti campi:

Trattamento acque
Industria cartaria
Trattamento acque reflue
Industria chimica
Centrali elettriche, ecc.
Dati tecnici
Campo di misurazione:
Precisione:
Uscita analogica:
Uscita di frequenza:
Tipo di protezione:
Alimentazione elettrica:
Dimensioni:

come unuscita di registrazione o unuscita di controllo

Principio di misurazione
Il flussimetro DulcoFlow misura il volume delle portate dei
flussi pulsanti. La misurazione basata su un metodo ad
ultrasuoni che misura la frequenza della pulsazione: un segnale sonoro viene alternativamente trasmesso nella e contro la direzione del flusso e la differenza dei tempi consente
di risalire alla velocit media del flusso. Lutilizzo del metodo
di misura ad ultrasuoni compensa automaticamente qualsiasi cambiamento del liquido causato dalla temperatura.
Lassenza di organi di movimento assicura una lunga vita
desercizio ed un funzionamento senza usura.

Sostanze liquide da misurare


0,1 50 l/h
< 2 % durante la calibrazione
0.420 mA
Programmabile, max. 10 kHz
IP 65
100230 V AC/ 50/60 Hz
183.6 x 121 x 122.7 mm (H x L x P)

Collegamento:

Pressione liquido:
Temperatura liquido:

Attacco tubo flessibile con i diametri


nominali di 6/4, 8/5 o 12/9 mm
316 bar
-1045C

Dispositivo regolabile di controllo del dosaggio Flow Control


Adatto per la serie gamma/ L nelle versioni di materiali PP, PC, NP e TT, completo di cavo di
allacciamento per il montaggio diretto sulla testata dosatrice.
Per il controllo delle singole corse secondo il principio del corpo in sospensione. Con la vite di
regolazione, il flusso parziale che passa davanti al corpo in sospensione viene regolata in base al
volume di corsa di volta in volta impostato, in modo che scatti un allarme quando il flusso scende
di circa il 20%. Con la gamma/ L possibile selezionare da 1 a 127 il numero di corse incomplete
ammesso, per rendere possibile un adeguamento ottimale alle esigenze di processo.
Il Flow Control per il montaggio dal lato di aspirazione adatto per la serie delta quando la corsa
di mandata viene eseguita lentamente. Il rilevamento delle singole corse avviene dal lato di aspirazione, dove la velocit di scorrimento sufficientemente alta. Con il liquido acqua lunghezza di
corsa 30%, normale esecuzione di corsa di aspirazione, HV1 o HV2.
9

Panoramica sistemi
di misura e regolazione

Regolatore multicanale Disinfection Controller

NEW

La centralina di regolazione e misura multicanale Disinfection Controller processa e controlla i valori medi da 1 fino
a 16 circuiti di acqua potabile o acqua di processo. A seconda dei parametri misurati si possono regolare direttamente le pompe dosatrici, i sistemi di dosaggio e di generazione dei disinfettanti. Il sistema standard bus CAN si pu
utilizzare per connettere direttamente attuatori e sensori allunit di controllo. La comunicazione possibile tramite
LAN/WLAN con EcoPAd, smartphone, OPC e Profibus-DP. La potente centralina stata migliorata implementando la
funzionalit di un sistema di controllo di automazione SoftPLC (Programmable Logic Controller) conforme allo standard IEC 61131. I benefici chiave sono trasparenza nella programmazione e risparmio. Il sistema SoftPLC permette di
abilitare la visualizzazione del sinottico dimpianto (esattamente come configurato) sul display della centralina.

Caratteristiche:

Regolazione fino a 16 circuiti


Variabili misurabili in ogni circuito: pH, potenziale Redox,
temperatura, cloro (libero e totale), bromo, fluoruri, ammoniaca, biossido di cloro, cloruri, conducibilit, intensit
UV, flusso e torbidit
Semplice da cablare e da ampliare grazie al sistema bus
CAN
Flessibilit nellespansione attraverso i moduli bus Plug &
Play per misure, regolazione e attuazione
Prezzo molto vantaggioso grazie al montaggio semplificato e configurazione decentralizzata
Plug & Play: riconoscimento automatico di sensori e
pompe dosatrici
Semplice calibrazione in situ

Archivio dei dati con modalit grafica integrato nella versione standard

Display a colori 5.7 1/4 VGA: estrema facilit di utilizzo
Optional: visualizzazione a distanza tramite il server web
integrato e Internet

Optional: connessione a SCADA o possibilit di visualizzare a distanza le variabili di controllo tramite un server
OPC (interfaccia LAN): semplice da connettere al PC, alla
rete PC o a internet.

Applicazioni:

Trattamento di acqua potabile


Disinfezione
Trattamento delle acque industriali

Dati tecnici
Grandezze di correzione:

Comportamento regolazione:
Uscite corrente di segnale:
Uscite regolazione:
Ingressi digitali:
Rel allarme:

Tipo di protezione:

Collegamento elettrico:
Interfacce:

Equipaggio standard:
Tipi di moduli:

10

pH per il cloro, temperatura attraverso PT 100 o PT 1000 in una scala da 0 a 100C


P, PI, PID
4 X 0/4...20mA
3 contatti Reed, 3 rels di alimentazione o 4 uscite analogiche 4 X 0/4...20 mA
3 per circuito
250 VAC, 3A, 700 VA contatto di commutazione
IP 65 per montaggio a muro, IP 54 per montaggio in armadio comandi
85 ... 265 VAC, 50/60 Hz
opzionale connessione LAN/Ethernet per il web server integrato o per server OPC integrato
1 archivio dati (schada SD) con visualizzazione a schermo e lettore di schede USB per il PC
in base alle applicazioni e richieste del cliente, il Disinfection Controller pu avere diversi
moduli:
Modulo M, misurazione del pH, ORP/redox o temperatura
Modulo A, 3 uscite di frequenza per controllo pompe dosatrici e 4 uscite analogiche
Modulo R, comando di dispositivi produzione e dosaggio gas cloro
Modulo I, ingresso segnali corrente, 3 ingressi mA, 2 ingressi digitali
Modulo P, alimentazione di moduli Bus, 1 rel di allarme, 3 rel per elettrovalvole
Modulo N, alimentazione di moduli Bus senza ulteriori funzioni
Modulo F, modulo funzionale

Regolatore multiparametrico
DULCOMETER diaLog DACa

NEW

Il regolatore DULCOMETER diaLog DACa chiude in


modo intelligente il circuito di controllo tra sensori ProMinent DULCOTEST e pompe dosatrici ProMinent e
offre funzioni speciali richieste nel trattamento acqua
come elaborazione delle grandezze misurate e commutazione dei parametri di controllo. La nuova serie dei
regolatori diaLog DACa, la quale sostituisce i regolatori
D1Ca/D2C, stata ideata nello specifico per la misurazione continua e la regolazione dei parametri di analisi
dei fluidi. disponibile con uno e due canali di misura
e pu funzionare con sensori e attuatori analogici convenzionali ed anche equipaggiato per comunicare con
sensori e attuatori digitali tramite bus per sensori/attuatori CANopen.
Disponibile dal secondo trimestre 2014: La comunicazione con la centrale di controllo tramite Profibus-DP,
Modbus RTU, OPC, LAN e WLAN.

Applicazioni:

Trattamento dellacqua potabile e delle acque reflue


Trattamento di acque industriali e di processo
Trattamento acqua per piscine
Dotazione di serie

Dotazione opzionale

1 canale di misurazione con 14 grandezze liberamente

Secondo canale di misurazione e regolazione completo

selezionabili (tramite ingresso mV oppure mA. Le grandezze misurate conducibilit induttiva o conduttiva attualmente sono possibili solo con D1Ca)
2 uscite analogiche per valore di misura, valore di
correzione,oppure valore regolato (in funzione della dotazione opzionale)
2 ingressi digitali per riconoscimento degli errori del valore
di misura, pausa e commutazione dei parametri
2 rel con funzione limite, timer e regolazione discontinua, regolazione a step su 3 punti (in funzione della dotazione opzionale)
Grandezze misurate e scelta della lingua alla messa in
servizio

Compensazione della temperatura che influisce sulle
grandezze misurate pH e fluoruro
22 lingue di comando
Salvataggio e trasferimento dei parametri dellapparecchio su scheda SD
Disponibile dal secondo trimestre 2014: Ampliamento
successivo delle funzioni software tramite Activation Key
o aggiornamento del firmware.

con 14 grandezze liberamente selezionabili



Dati e archivio eventi con scheda SD
Indicazione della tendenza del valore di misura tramite
display del regolatore
Elaborazione del disturbo (portata) tramite mA o frequenza
Compensazione dellinflusso pH sulla misura del cloro.
1 o 2 regolatori PID su 2 lati, controllo attuatori tramite
uscite di frequenza, uscite analogiche
Valore nominale esterno predefinito tramite ingresso analogico 0/4...20 mA
3 ingressi digitali supplementari, ad esempio per controllo
livello
Commutazione dei parametri di regolazione oppure ingresso digitale
Disponibile dal secondo trimestre 2014: Configurazione
degli apparecchi mediante LAN/WLAN Web Access, ad
esempio con PC e Web Browser.

11

Convertitori e misuratori
La gamma di prodotti per la tecnica di misura e regolazione stata appositamente sviluppata per le varie applicazioni
ed dunque disponibile in diverse classi di portata. Dalle funzioni basilari, quali la semplice conversione del segnale
di misura da trasmettere ad un'unit di comando centrale mediante strumenti di misura calibrabili con indicazione del
valore di misura, ai regolatori di diverse classi di portata, per ogni applicazione sono disponibili convertitori di misura
e regolatori di qualit che possibile integrare in ogni processo.

NEW

Convertitore di misura DULCOMETER DMTa

DULCOMETER Compact Controller

Il nuovo convertitore di misura a 2 conduttori viene utilizzato


nel trattamento di acqua e acque reflue. Misura le grandezze
misurate pH, redox, temperatura, cloro e conducibilit in
soluzioni acquose.

Il nuovo apparecchio di misurazione e regolazione DULCOMETER Compact per le grandezze misurate pH, redox,
cloro libero e conducibilit conduttiva offre le funzioni
essenziali per applicazioni di base relative al trattamento
acqua.

Con indicazione del valore di misura e calibrazione nel


punto del sensore

Alloggiamento compatto con comando intuitivo


Misura cloro con nuove sonde CLB2 / CLB3
Grandezza misurata conducibilit induttiva disponibile
dal secondo semestre 2014

Convertitore di misura/regolatore DULCOMETER


D1Cb/D1Cc
DULCOMETER D1Cb/D1Cc il regolatore per applicazioni
relative al trattamento di acqua potabile, acque reflue e acqua di raffreddamento. possibile utilizzarlo per un massimo di 14 grandezze misurate.

22 lingue di comando nel regolatore


Display grafico illuminato, menu di testo semplice

12

Misuratore di torbidit DULCOTEST


I punti di misurazione esatti per la torbidit della linea
DULCOturb C nelle versioni TUC 1, TUC 2, TUC 3 e TUC 4
sono punti di torbidit compatti online costituiti da sensore,
sonda a deflusso e strumento di misura.

Guida alla scelta


La guida alla scelta della tecnica di misura e regolazione DULCOMETER fornisce un primo sguardo sulla soluzione corretta
per la vostra applicazione, suddiviso in tabelle e applicazioni.

Regolatore multicanale Disinfection Controller


Applicazione

Grandezze misurate

Trattamento di acqua per piscine


Trattamento di acqua potabile
Trattamento acqua in generale

pH, Redox, cloro libero, cloro totale disponibile,


cloro combinato, temperatura, biossido di cloro, cloriti
Tramite mA: torbidit, fluoro, ammoniaca, UV,
grandezza generica liberatamente configurabile
(livello, pressione, ecc.)

Funzioni
Menu di comando in 6 lingue
Display a colori di grandi dimensioni
Fino a 16 circuiti di filtraggio/sistemi idrici
Sistema di archiviazione dati/visualiz. grafica a
display integrato
Web server / server OPC attraverso LAN/Ethernet

Regolatore multiparametrico DiaLog DACa


Applicazione

Trattamento acqua potabile


Trattamento delle acque reflue
Trattamento di acque industriali e di
processo
Trattamento acqua per piscine

Grandezze misurate

14 grandezze misurate
Conducibilit induttiva o conduttiva attualmente
sono possibili solo con D1Ca (verr poi sostituito dal
regolatore Compact Controller)

Funzioni

Menu di comando in 22 lingue


2 rel con funzione limite, timer e regolazione
discontinua, regolazione a step su 3 punti
Salvataggio e trasferimento dei parametri
dellapparecchio su scheda SD

Convertitore di misura a 2 fili DMTa


Applicazione

Tecnologia dei processi industriali


Industria alimentare e delle bevande
Industria chimica
Industria farmaceutica
Trattamento di acque reflue
Centrali elettriche

Grandezze misurate

Funzioni

pH, redox, cloro, temperatura


Conducibilit (conduttiva)

Menu di comando in 6 lingue


Sorveglianza tramite sensore
Auto-Ranging per la conducibilit
Commutazione all'interno delle grandezze
misurate pH, redox, temperatura e cloro

Regolatore a canale singolo Compact Controller


Applicazione

Grandezze misurate

Trattamento di acque reflue


Trattamento di acqua potabile
Trattamento di acqua per piscine

pH e redox (selezionabile)
Cloro
conducibilit conduttiva
conducibilit induttiva

Funzioni

Comando indipendente dalla lingua


Regolazione su 1 lato
Azionamento di pompe dosatrici
1 uscita analogica (valore mis./val. regolato)
Sorveglianza a del sensore pH
Ingresso per comando a distanza (pausa)

Regolatore a canale singolo D1Cb / D1Cc


Applicazione

Trattamento di acque reflue


Trattamento di acqua di raffreddamento
Trattamento di acqua potabile
Neutralizzazione

Grandezze misurate

pH, redox
Cloro, biossido di cloro, clorito, bromo
Ozono, perossido di idrogeno, ossigeno disciolto
Acido peracetico, fluoro, temperatura, mA in generale

Funzioni

Comando tramite menu


Regolazione su 2 lati
Azionamento di pompe dosatrici
Rel di allarme
2 rel limite
1 uscita analogica (valore mis./val. regolato)
Ingresso per comando a distanza (pausa)
Sorveglianza del sensore
Possibilit di ampliamento con ulteriori funzioni

13

Panoramica della sensoristica


La tecnica segue l'applicazione: per l'enorme variet di valori da misurare, con la famiglia di prodotti DULCOTEST
abbiamo sviluppato una gamma completa di sensori che mediante potenziometria, amperometria e conducibilit
elettrica rilevano con precisione le concentrazioni dei parametri pi importanti. Per applicazioni specifiche quali la misurazione di bromo e clorito sono disponibili sensori speciali DULCOTEST. Tutti i sensori forniscono valori di misura
precisi, affidabili ed in tempo reale e possono essere integrati facilmente nei processi in corso garantendo unelevata
sicurezza del processo.

Guida alla scelta dei sensori di pH DULCOTEST


La guida alla scelta della sensoristica suddivisa in base alle diverse applicazioni comprese nei pi comuni procedimenti di
misurazione.
Liquido
trasparente, pH 3 14

Temperatura/pressione
max. 100 C / 3 bar
max. 25 C / 6 bar
max. 80 C / nessuna sovrapressione
max. 60 C / 3 bar

Tipo di sensore

Impiego tipico

PHEP-H

processi chimici

PHEN

acqua chimicamente contaminata, acqua con


ridotta conducibilit < 50 S/cm

PHES

acqua per piscine, acqua potabile, asta di vetro

PHEK

piscine, acquario, asta di plastica

max. 80 C / 6 bar

PHEP / PHEPT

acqua di processo

max. 80 C / 8 bar

PHED

acqua chimicamente contaminata, ad esempio


Cr6+, CN-

componenti solidi, torbidi

max. 80 C / 6 bar

PHER

acque di raffreddamento, acque reflue

componenti solidi, non trasparenti

max. 80 C / 6 bar

PHEX

sospensioni, fanghi, emulsioni

trasparente, contenente fluoruro, pH < 5

max. 50 C / 7 bar

PHEF

scrubber, industria dei semiconduttori,


tecnologia galvanica

trasparente, pH 2 12

Guida alla scelta dei sensori di redox DULCOTEST


Liquido

Temperatura/pressione

Tipo di sensore

Impiego tipico

max. 80 C / nessuna
sovrapressione

RHEN

acqua chimicamente contaminata, acqua con


ridotta conducibilit < 50 S/cm

RHES

acqua per piscine, acqua potabile, asta di vetro

RHEK

piscine, acquario, asta di plastica

RHEP-Pt

acqua di processo

max. 80 C / 6 bar

PHE-Au

acqua chimicamente contaminata, ad esempio


CN-, trattamento di ozono

componenti solidi, torbidi

max. 80 C / 6 bar

RHER

acque di raffreddamento, acque reflue

componenti solidi, non trasparenti

max. 80 C / 6 bar

RHEX

sospensioni, fanghi, emulsioni

trasparente, pH 2 12

14

max. 60 C / 3 bar

Guida alla scelta dei sensori amperometrici


Grandezza
misurata

Applicazioni

Collegamento a
Intervalli di
misurazione grad. DULCOMETER

Tipo di sensore

Cloro libero

acqua potabile, acqua per piscine

0,01 100 mg/l

D1C, D2C, DACa

CLE 3-mA-xppm, CLE 3.1-mA-xppm

Cloro libero

acqua potabile e per piscine, elettrolisi in loco


(senza membrana)

0,02 10 mg/l

D1C, D2C, DACa

CLO 1-mA-xppm

Cloro libero

acqua calda fino a 70 C (legionella),


elettrolisi in loco (senza membrana)

0,02 2 mg/l

D1C, D2C, DACa

CLO 2-mA-2ppm

Cloro libero

acqua potabile, acqua per piscine

0,01 50 mg/l

DMT

CLE 3-DMT-xppm

Cloro libero

acqua potabile, acqua per piscine

0,01 10 mg/l

DULCOMARIN II

CLE 3-CAN-xppm, CLE 3.1-CAN-xppm

Cloro libero

acqua potabile, acqua per piscine

0,05 10 mg/l

COMPACT

CLB 2-A-xppm

Cloro libero

acqua di raffreddamento, acqua per uso industriale, 0,01 10 mg/l


acque reflue, acqua con valori pH elevati (stabili)

D1C, D2C, DACa

CBR 1-mA-xppm

Cloro complessivo
disponibile

acqua per piscine con disinfettanti


organici al cloro

0,02 10 mg/l

D1C, D2C, DACa

CGE 2-mA-xppm

Cloro complessivo
disponibile

acqua per piscine con disinfettanti


organici al cloro

0,01 10 mg/l

DULCOMARIN II

CGE 2-CAN-xppm

Cloro totale

acqua potabile, per uso industriale, di processo e 0,01 10 mg/l


di raffreddamento

D1C, D2C, DACa

CTE 1-mA-xppm

Cloro totale

acqua potabile, per uso industriale, di processo e 0,01 10 mg/l


di raffreddamento

DMT

CTE 1-DMT-xppm

Cloro totale

acqua potabile, per uso industriale, di processo e 0,01 10 mg/l


di raffreddamento

DULCOMARIN II

CTE 1-CAN-xppm

Cloro combinato

acqua per piscine

0,02 2 mg/l

DACa

CTE 1-mA-2 ppm + CLE 3.1-mA-2 ppm

Cloro combinato

acqua per piscine

0,01 10 mg/l

DULCOMARIN II

CTE 1-CAN-xppm + CLE 3.1-CAN-xppm

Bromo totale
disponibile

acqua per raffreddamento, per piscine, per


vasche idromassaggio, bromo con disinfettanti
organici al bromo (ad es. BCDMH)

0,01 10 mg/l

D1C, D2C, DACa

BRE 1-mA-xppm

Bromo totale
disponibile

acqua per raffreddamento, per piscine, per


vasche idromassaggio, bromo con composti di
bromo inorganici (ad es. NaBr/HOCl)

0,04 10 mg/l

D1C, DACa

BRE 2-mA-xppm

Bromo totale
disponibile

acqua per raffreddamento, per piscine, per


vasche idromassaggio con composti di bromo
organici o inorganici

0,02 10 mg/l

DULCOMARIN II

BRE 3-CAN-10ppm

Bromo totale
disponibile

acqua per raffreddamento, acque reflue, acqua


per piscine e vasche idromassaggio, bromo con
BCDMH

0,01 10 mg/l

D1C, DACa

BCR 1-mA-xppm

Bromo libero + com- acqua di raffreddamento, acqua per uso industriale, 0,02 20 mg/l
binato disponibile
acque reflue, acqua con valori pH elevati (stabili)

D1C, D2C, DACa

CBR 1-mA-xppm

Biossido di cloro

acqua potabile

0,01 10 mg/l

D1C, D2C, DACa

CDE 2-mA-xppm

Biossido di cloro

impianti di lavaggio bottiglie

0,02 2 mg/l

D1C, D2C, DACa

CDP 1-mA

Biossido di cloro

acqua calda fino a 60 C, acqua di raffreddamen- 0,01 10 mg/l


to, acque reflue, acqua d'irrigazione

D1C, D2C, DACa,


DULCOMARIN II

CDR 1-mA-xppm
CDR 1-CAN-xppm

Clorito

acqua potabile, acqua di lavaggio

0,02 2 mg/l

D1C, DACa
DULCOMARIN II

CLT 1-mA-xppm
CLT 1-CAN-xppm

Ozono

acqua potabile, per uso industriale, per piscine

0,02 2 mg/l

D1C, DACa

OZE 3-mA-xppm

Ossigeno disciolto

acqua potabile, acqua di falda

2 20 mg/l

D1C, DACa

DO 1-mA-xppm

Ossigeno disciolto

bacino attiv. impianto di depurazione

0,1 10 mg/l

D1C, DACa

DO 2-mA-xppm

Acido peracetico

CIP, riempimento asettico per uso alimentare

1 2.000 mg/l

D1C, DACa

PAA 1-mA-xppm

Perossido didrogeno acqua limpida, regolazione rapida

1 2.000 mg/l

regolatore PEROX

sensore Perox PER OX-H2.10

Perossido didrogeno acqua di processo, acqua per piscine

0,5 2.000 mg/l

D1C, DACa

PER1-mA-xppm

Conducibilit

acqua con residui, liquido aggressivo

cond. > 20 mS/cm Compact Controller ICT1, ICT2, ICT 1-IMA

Conducibilit

acqua senza residui, liquido non aggressivo

cond. < 20 mS/cm Compact Controller LF, LMP, CK

15

Panoramica serbatoi
di stoccaggio e dosaggio

Serbatoi di stoccaggio
Lo stoccaggio e il trasferimento di sostanze chimiche richiedono prodotti sicuri, puliti e sempre disponibili che integrino adeguatamente le pompe dosatrici. Oltre ai serbatoi standard nelle versioni pi diverse, forniamo anche serbatoi
di stoccaggio realizzati specificamente in base alle indicazioni dei clienti.
Tutti i serbatoi possono essere progettati con la copertura con tetto conico o tetto piatto. Sono idonei solo per impiego non in
pressione, eccetto per i serbatoi per sostanze chimiche con emissione di gas i quali sono progettati per limpiego dei nostri sistemi
di abbattimento fumi. Sono progettati per una durata di 25 anni e calcolati con il coefficiente di sicurezza 2.0.

Serbatoi di stoccaggio
La nostra gamma comprende anche serbatoi di stoccaggio
conformi alle norme WHG con elevato livello di resistenza a
numerose sostanze chimiche. E qualora le esigenze di spazio impongono formati particolari, possiamo fornire serbatoi
in PE/PP saldati a pannello prodotti appositamente in funzione delle specifiche del cliente, con capacit comprese tra
0,5 e 25 m3.

Progettati per installazione allaperto (temperatura di


stoccaggio < = 30C) e installazione allinterno (temperatura di stoccaggio < = 20C)
Dimensioni sono soggette a cambiamenti senza bisogno
di notifica da parte del produttore
In molti paesi esistono requisiti normativi in materia di sostanze chimiche pericolose per lambiente. Tali requisiti riguardano anche la struttura dei serbatoi di stoccaggio.
ProMinent possiede le necessarie autorizzazioni per la fabbricazione.

(PE80 o PE100)
Realizzato in polietilene PE-HD
Specifiche,
capacit
dimensioni
Specifiche,
capacit
ee dimensioni
Progetto della copertura con tetto conico o tetto piatto

Solo per impiego non in pressione (eccetto per i serbatoi


Realizzato
inpolietilene
polietilene
PE-HD
(PE80
PE100)
per sostanze
chimiche
con
emissione
dioogas)
Realizzato
in
PE-HD
(PE80
PE100)

bollettino
tecnico
della
Associazione
generale
tedesca
sono progettati
per
limpiego
dei nostrigenerale
sistemi
ditedesca
abbattibollettino
tecnico
della
Associazione
per
la tecnica
tecnica
dellasaldatura
saldatura(DVS
(DVS2205)
2205)
mento
fumi della
per
la
Esclusivo
per
riempimento
diprodotti
prodotti
secondo
lelenco
Esclusivo
secondo
lelenco
Progettatiper
perriempimento
una durata didi25
anni e calcolati
con
il co
di
sostanze
allegato.
I
prezzi
per
i
serbatoi
di
stoccagdiefficiente
sostanze
prezzi per i serbatoi di stoccagdi allegato.
sicurezzaI2.0
gio
per
le sostanze
sostanze
nonelencate
elencate
disponibili
solosu
su
gio
per
le
non
disponibili
solo
Tutti
i serbatoi
di stoccaggio
soddisfano
le omologazioni

richiesta
richiesta
vigenti in ambito internazionale
Progetto della
dellacopertura
coperturacon
contetto
tettoconico
conicoootetto
tettopiatto
piatto
Progetto
Solo per
per impiego
impiegonon
nonininpressione
pressione(eccetto
(eccettoper
peri serbai serbaSolo
toi per
per sostanze
sostanzechimiche
chimichecon
conemissione
emissionedidigas)
gas)
toi

Serbatoi
perlele
sostanze (calcoli
chimiche
con
emissione
Serbatoi
per
con
emissione
di di
Design
conforme
asostanze
DVS2205chimiche
progettuali
per contegassono
sonoprogettati
progettatiper
perlimpiego
limpiego
dei
nostri
sistemi
gas
dei
nostri
sistemi
di di
nitori e apparati termoplastici), conformit con EN 10573,
abbattimentofumi
fumi
abbattimento
disponibili a richiesta con approvazione generale dellAuthoProgettatiper
peruna
unadurata
duratadidi
anni calcolati
e calcolati
con
2525
anni
con
il il
rityProgettati
di supervisione
edilizia secondo
WHGe 19
(Legge
tedecoefficiente
di
sicurezza
2.0
coefficiente
sicurezza
2.0 standardizzati e vasche di
sca
sulle risorsediidriche)
Serbatoi
Progettatiper
perinstallazione
installazione
allaperto
(temperatura
Progettati
allaperto
(temperatura
di di
contenimento da Accessori: Pannello con pompe di riempistoccaggio
<
=
30C)
e
installazione
allinterno
(tempestoccaggio < = 30C) e installazione allinterno (tempemento, riscaldamento serbatoio, monitoraggio livello liquido
raturadidistoccaggio
stoccaggio< <= =20C)
20C)
ratura
visivo ed elettronico, scrubber per laria di scarico, ecc.
Prezzisenza
senzaaccessori
accessori
Prezzi
Dimensionisono
sonosoggette
soggette
cambiamenti
senza
biso
Dimensioni
aa
cambiamenti
senza
biso
- gnodidinotifica
notificadadaparte
partedel
del
produttore
gno
produttore

Serbatoidi
distoccaggio
stoccaggio
Serbatoi

Vasche
contenimento
Vasche
di di
contenimento

Progettato
fabbricato
conformit
alle
normative
Serbatoi per
le
sostanzeinin
chimiche
conalle
emissione
di gas

Progettato
eefabbricato
conformit
normative
ee

volume
diametro
volumeutile
utile95%
95%
diametro diametro
diametro
livello
esterno
livelloriempimento
riempimento interno
interno
esterno
approssiapprossilitri
mm
mativo
litri
mm
mativomm
mm
500
840
900
500
840
900
1.000
950
1010
1.000
950
1010
1.500
1180
1240
1.500
1180
1240
2.000
1180
1240
2.000
1180
1240
2.500
1320
1380
2.500
1320
1380
3.000
1440
1500
3.000
1440
1500
4.000
1660
1720
4.000
1660
1720
5.000
1840
1900
5.000
1840
1900
6.000
2020
2080
6.000
2020
2080
7.000
2060
2120
7.000
2060
2120
8.000
2080
2140
8.000
2080
2140
10.000
2150
2210
10.000
2150
2210
12.000
2150
2210
12.000
2150
2210

* Dipende dal gruppo chimico


**Dipende
dal
Altre dimensioni
diametri su richiesta
Dipende
dalgruppo
gruppoechimico
chimico
Altre
Altredimensioni
dimensionieediametri
diametrisu
surichiesta
richiesta

16
Componenti incorporati
Componenti incorporati
Poz.
Pz.
Poz.
Pz.

Descrizione
Descrizione

altezza
altezza altezza
altezza
cilindro
cilindro complessiva
complessiva
approssiapprossimm
mativa
mm
mativamm
mm
1000
1300
1000
1300
1500
1800
1500
1800
1500
1850
1500
1850
2000
2350
2000
2350
2000
2350
2000
2350
2000
2350
2000
2350
2000
2350
2000
2350
2000
2350
2000
2350
2000
2350
2000
2350
2250
2600
2250
2600
2500
2850
2500
2850
3000
3400
3000
3400
3500
3900
3500
3900

peso
aa
peso
vuoto*
vuoto*
kgkg
3030-5050
4040-7070
60-115
60-115
70-120
70-120
90-150
90-150
100-170
100-170
140-250
140-250
170-300
170-300
220-430
220-430
250-500
250-500
270-530
270-530
380-650
380-650
400-720
400-720

volume
utile
95%
volume
utile
95% diametro
diametro diametro
diametro
livello
riempimento
livello
riempimento interno
interno esterno
esterno
approssiapprossilitri
mm
mativo
mm
litri
mm
mativo
mm
500
1060
1140
500
1060
1140
1.000
1180
1160
1.000
1180
1160
1.500
1400
1480
1.500
1400
1480
2.000
1400
1480
2.000
1400
1480
2.500
1550
1630
2.500
1550
1630
3.000
1660
1740
3.000
1660
1740
4.000
1900
1980
4.000
1900
1980
5.000
2070
2170
5.000
2070
2170
6.000
2260
2360
6.000
2260
2360
7.000
2310
2410
7.000
2310
2410
8.000
2310
2410
8.000
2310
2410
10.000
2400
2500
10.000
2400
2500
12.000
2400
2500
12.000
2400
2500

altezza
peso
a a
altezza altezza
altezza
peso
cilindro
cilindro complessiva
complessivavuoto*
vuoto*
approssiapprossimmmm
mativa
mmmm kg kg
mativa
800800
850850
15- 1520 20
1300
1350
25- 2540 40
1300
1350
1320
1370
30- 3050 50
1320
1370
1790
1840
35- 3570 70
1790
1840
1790
1840
4095 95
1790
1840
401790
1820
50-100
1790
1820
50-100
1770
1820
60-120
1770
1820
60-120
1790
1840
80-150
1790
1840
80-150
1790
1840
90-190
1790
1840
90-190
2000
2500
100-210
2000
2500
100-210
2250
2300
110-230
2250
2300
110-230
2720
2780
200-300
2720
2780
200-300
3190
3250
230-380
3190
3250
230-380

Layout serbatoi di stoccaggio

Componenti incorporati
Poz.
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P

Pz.
1
1
1
1
1
1
3
1
1
1
1
1
1
4
1
4

Descrizione
chiusino a passo duomo con anello di chiusura
giunto di deaerazione con tappo
linea di riempimento con valvola a sfera
vasca raccogligocce con valvola a sfera
tubazione daspirazione con valvola di fondo
indicazione di livello con peso e galleggiante
contatto bistabile
ugello con flangia libera
ugello con avvitamento
ugello con filetto femmina
deflettore di pioggia con foro dispezione
rivelatore di perdite con interruttore galleggiante PM
supporto per pompa
golfare di sollevamento
targhetta identificativa
blocco di appoggio di fondo

17

Accessori per serbatoi di stoccaggio

Flangia libera PN10

Avvitamento
in PVC

Tappo a vite

Foro dispezione
avvitato

Foro dispezione con


anello di chiusura

Giunto di deaerazione con tappo

366653

NUTTHD
N
DE
CODE_NO
NOTE
MATERIAL
FL
RIBWID
X
NUTWID3
RIBNO
FGLRIBDIA
FK
FA
R
F
FB
FL
B
FLAN
BODYHT
Z2
A
D
H
PIOD
DETAIL
L
L1
D
H
ODYWID
P
B
UT
GAN
SCRIPTION
S
T
D
AS
W
LT
Y
IG
N
D
G
D1
2
H
IO
U
N
GEOD
E
HD
S
O

N
R
B
Y
Y1
A1
L
L2
Z
D
DE
MATERIAL
D2
CODE_NO
1
ETAIL
SCRIPTION
1
2
IO
B
TLES
N

366653

Presa

Supporto per
pompa

Linea di riempimento
con valvola a sfera e
vasca raccogligocce

Tubazione
daspirazione con
valvola di fondo

Tubazione daspirazione con


valvola di fondo e dispositivo
daspirazione manuale

Sistema abbatimento fumi

Funzioni protettive e controllo di livello opzionali


G1-1/2 (2")

Indicazione di
livello meccanico

Contatti bistabili

Altri accessori

Armadietto di
riempimento

18

Scala con
piattaforma

Supporto per
sensore ultrasonico

Rivelazione
di perdite

Dispositivo di riscaldamento con controllo di


temperature e livello

Rivelazione di
troppo pieno

Allarme per perdite


e troppo pieno

Su richiesta:
Sensori ultrasonici
Agitatore elettrico
Dispositivo daspirazione automatico
Serbatoi certificati (WHG, Vlarem, )
Serbatoi di stoccaggio rettangolari
Isolamento
Alloggiamenti per pompe di dosaggio
Protezioni contro vento e terremoto
Altra attrezzatura e raccordi

Serbatoi per dosaggio


sostanze chimiche con vasche di raccolta
I nostri serbatoi per il dosaggio sono realizzati in polipropilene o polietilene stabile ai raggi UV e predisposto con connessioni filettate per pompe di dosaggio e agitatori. Questi
robusti serbatoi possono essere di volume utile da 35 a
1.000 l.

Contenitori PE realizzati con il processo di stampaggio


rotativo, disponibile in volumi da 35 a 1.000 l per lo stoccaggio ecologico di sostanze chimiche liquide
Scale in litri e galloni
Semplice installazione delle pompe dosatrici
Lance di aspirazione e agitatori
Disponibili in vari colori
Tappo a vite (a spina per i serbatoi da 35 l)
Boccole filettate sinterizzate integralmente per il montaggio pompe dosatrici e agitatori ProMinent
Ampia gamma di accessori come agitatori, apparecchiature di misurazione del dosaggio, valvole di scarico, ecc.

Serbatoi di dosaggio in PE
Volume utile (litri)
35
60
100
140
250
500
1.000

Vasche di contenimento in PE
Diametro (mm)
350
410
500
500
650
820
1.070

Altezza (mm)
485
590
760
860
1.100
1.190
1.260

Volume utile (litri)


Diametro (mm
35
565
60
680
100
802
140
811
250
917
500
1.155
1.000*
1.280
* Vasche antigocciolamento da 1.000 litri dis
colore naturale o nero

Camicie di contenimento in PE
Volume utile (litri)
60 (adatta anche
a serbatoi da 35 )
100
140
250
500
1.000

Diametro (mm)
600
700
800
900
1.030
1.320
.

Altezza (mm)
360
450
600
670
1000
980

19

Panoramica
sistemi di stoccaggio e dosaggio

Skid di dosaggio
Sistemi di dosaggio DULCODOS
I sistemi di dosaggio standard DULCODOS sono sistemi preassemblati e pronti al funzionamento nei quali tutti
i componenti sono perfettamente compatibili tra di loro. In questo modo si assicura un funzionamento perfetto e
ininterrotto dei sistemi di dosaggio. A seconda delle esigenze, al momento dell'ordinazione possibile configurarli in
modo personalizzato. I sistemi DULCODOS sono disponibili come stazioni di dosaggio con serbatoi o come sistemi
di dosaggio montati su pannello.

DULCODOS eco

DULCODOS panel

Le DULCODOS eco sono stazioni di dosaggio con serbatoi idonee allo stoccaggio e al dosaggio di sostanze chimiche liquide.

Questi sistemi di dosaggio modulari montati su pannello


sono la soluzione standard per i pi comuni compiti di dosaggio di prodotti liquidi.

Volume utile: 35 1.000 l

Portate di dosaggio 0,74 1.000 l/h

Lo skid nasce dallesigenza di creare una struttura monoblocco che contenga tutti i dispositivi necessari a realizzare
un gruppo di dosaggio completo e idoneo alla funzione
per cui viene richiesto. I vantaggi di uno skid sono indubbi
e tanti, eccoli alcuni:
1) Sicurezza del risultato, grazie alla presenza di tutti gli
elementi utili e indispensabile alla richiesta prestazione.
2) Contenimento degli elementi in uno spazio idoneo con
soluzioni ergonomiche appropriate alluso specifico

DULCODOS custom
Questi sistemi di dosaggio vengono realizzati in maniera
personalizzata e sono particolarmente adatti ad applicazioni
o compiti molto specifici.

Disponibili su richiesta anche a norma ATEX


(antideflagranti)

20

3) La soddisfazione dellesigenza di integrare il serbatoio


e il gruppo di dosaggio in un unico elemento che funga
anche da bacino di contenimento e sicurezza contro
accidentali sversamenti.
4) Avere una certificazione dal fornitore corredata di manualistica, disegni tecnici con schemi idraulici, prospetti
3D, ecc.

Stoccaggio e dosaggio
in sicurezza dellacido peracetico
Lacido peracetico nella formulazione commerciale al 15% si mantiene senza perdite apprezzabili di attivit per almeno sei
mesi se conservato a temperatura inferiore a 20C; in condizioni di elevate temperature, elevato valore di pH e presenza di
metalli pesanti come ad es. Cu, Mn, Fe tende a decomporsi in maniera relativamente rapida con la formazione di schiuma. Di
conseguenza bisogna prestare particolare cura nellinstallazione, prevedendo soluzioni per garantire la corretta temperatura di
stoccaggio, per evitare la presenza di impurit a contatto con il prodotto (es. ruggine) e per consentire in caso di reazione di
decomposizione un contenimento in sicurezza.
Non esiste una specifica norma nazionale riguardante i requisiti di sicurezza per lo stoccaggio di acido peracetico al 15%. Si fa
pertanto riferimento a prescrizioni dettate dagli stessi fornitori dei prodotti chimici e dagli organi di sorveglianza.
Gli impianti di stoccaggio di acido peracetico sono soggetti a visita e controllo di prevenzione incendi da parte del Comando dei
Vigili del Fuoco della Provincia di competenza come da DPR 151/11.

Soluzione ProMinent
La proposta ProMinent per lo stoccaggio di Acido Peracetico in sicurezza si basa su una serie di soluzioni tecniche studiate
per impedire la reazione di decomposizione rapida del prodotto, o in caso di avvenuta decomposizione per contenere la stessa
senza danni a persone o cose.
In particolare i punti di maggiore attenzione nellimpianto
sono di seguito riportati:

Serbatoio di stoccaggio in acciaio AISI 316L, con volume


di stoccaggio adeguatamente dimensionato

Sfiato opportunamente dimensionato, in modo da consentire una fuoriuscita controllata del prodotto in caso di
decomposizione rapida. Troppo pieno e scarico rapido di
fondo dimensionati in maniera adeguata.

Sistema di raffreddamento del serbatoio, ad esempio
mediante afflusso di acqua fredda con monitoraggio
multifunzione della temperatura. Il serbatoio deve essere
opportunamente protetto dai raggi diretti del sole impedendo allo stesso tempo laccumulo di vapori.
Vasca di contenimento con volume sovradimensionato
adeguatamente rispetto allo stoccaggio previsto.
Linea di carico, linea di aspirazione e di dosaggio in materiale resistente allacido peracetico, progettate in maniera
tale da evitare intrappolamenti del prodotto e sovrappressioni in ogni sezione di linea.

Valvole a sfera forate per evitare lintrappolamento di acido peracetico allinterno della sfera.

Serbatoio, linee e materiali a contatto con il PAA devono


essere trattati per rimuovere qualsiasi impurit che potrebbe causare la degradazione del prodotto.
Sistema di svuotamento del bacino di contenimento,
evitando di incanalare il prodotto in tubazioni chiuse o
fognature. In caso di sversamento il PAA al 15% deve essere diluito con acqua in percentuali adeguate. Il residuo
di prodotto deve essere diluito con acqua o neutralizzato
prima dello smaltimento.

Valvole di sovrappressione su linee in pressione e di mantenimento pressione sulle linee di dosaggio per dosaggio
regolato e senza sifonamenti.

Queste indicazioni vengono applicate in maniera diversa impianto per impianto, a seconda della quantit di prodotto da stoccare, delle condizioni di stoccaggio e delle modalit di dosaggio.
Ogni skid di dosaggio viene testato e collaudato presso i nostri laboratori ed infine accompagnato dalla necessaria certificazione CE secondo la vigente Direttiva Macchine.

21

Alcuni esempi di applicazioni


Volume di stoccaggio 15000 l

Serbatoio principale 15000 l


Serbatoio giornaliero 1000 l
Serbatoi AISI 316 L
Sistema automatico di raffreddamento ad acqua
Vasca di contenimento in AISI 316L
Linee in aspirazione e mandata AISI 316 L progettate per evitare lintrappolamento dellacido peracetico in caso di fermo impianto

Sistema regolato da PLC con gestione livelli e raffreddamento ad acqua, ritrasmissione dei messaggi di allarme a telecontrollo.

Volume di stoccaggio: 5.000 litri

Serbatoio AISI 316 L


Sistema automatico di raffreddamento ad acqua
Vasca di contenimento da 11.000 l AISI 316L
Linee in aspirazione e mandata AISI 316 L progettate per evitare lintrappolamento dellacido peracetico in caso di fermo impianto

Sistema regolato da PLC con gestione livelli e raffreddamento ad acqua, ritrasmissione dei messaggi di allarme a telecontrollo.

Volume di stoccaggio per serbatoio: 1200 l

Due serbatoi in acciaio inox AISI 316 L


Sistema automatico di raffreddamento ad acqua
Vasca di contenimento 2800 l in AISI 316 L
Linee in aspirazione e mandata AISI 316 L progettate per evitare lintrappolamento dellacido peracetico in caso di fermo impianto

Dosaggio: mediante pompe Delta con dosaggio continuo e sistema optoGuard di controllo delle sovrappressioni in linea
Sistema regolato da PLC con gestione livelli e raffreddamento ad acqua, ritrasmissione dei messaggi di allarme a telecontrollo.

Volume di stoccaggio 600 l

Serbatoio in PE-HD
Skid trasportabile formato da armadio pompe, vasca di contenimento e tettoia
in PP

Linee in aspirazione e mandata AISI 316 L progettate per evitare lintrappolamento dellacido peracetico in caso di fermo impianto
Dosaggio: mediante pompe Delta con dosaggio continuo e sistema optoGuard di controllo delle sovrappressioni in linea.
22

Sistemi di stoccaggio e dosaggio prodotti


chimici coagulanti per la defosfatazione
(cloruro ferrico, cloruro di alluminio, ferro cloro solfato, etc.)
I restrittivi limiti del fosforo allo scarico degli impianti di
depurazione impongono sistemi di dosaggio del prodotto
chimico sempre pi precisi ed ed efficaci.

Le pompe con i rispettivi accessori sono installate allinterno dellarmadio chiuso con porte trasparenti di sicurezza
antispruzzo.

ProMinent nel corso di oltre trentanni di esperienza ha sviluppato una serie di soluzioni per il riempimento, lo stoccaggio ed il dosaggio di prodotti coagulanti necessari alla
defosfatazione su misura del cliente, garantendo alloperatore la pi totale sicurezza gestionale.

Le pompe sono collegate ad un collettore di aspirazione e


dotate di valvola a sfera di sezionamento in aspirazione ed
in mandata con eventuale cilindro di calibrazione. Per ogni
pompa viene inoltre installata una valvola di sicurezza con
ritorno del fluido in aspirazione, e in mandata una valvola
di contropressione.

Ogni skid di dosaggio viene testato e collaudato presso i


nostri laboratori ed infine accompagnato dalla necessaria
certificazione CE secondo la vigente Direttiva Macchine.
Lo skid di dosaggio viene costruito in polipropilene termosaldato adatto ad essere installato sia allinterno che
allesterno.

Skid di dosaggio riscaldato e ventilato con pompe dosatrici a motore da 200 l/h

Tutto il piping viene fornito in PVC-U. Il pannello viene dotato di una junction box per le alimentazioni delle pompe ed
i segnali elettrici di comando.

Serbatoio in PE100 da 15 mc completo di vasca


di sicurezza e livello

Sistema di carico serbatoio da autobotte comandato da quadro elettrico con sistema di marcia
a secco.

23

Sistemi di stoccaggio, dosaggio ed analisi


di ipoclorito di sodio per la disinfezione
Lipoclorito di sodio, nonostante le limitazioni che ne ristringono lutilizzo, rimane ancora oggi lagente chimico disinfettante
pi comunemente impiegato negli impianti di depurazione.
Le caratteristiche fisiche del prodotto, in particolare la sua
bassa tensione di vapore, richiedono particolare attenzione
nella progettazione ed escuzione del sistema di dosaggio.
ProMinent nel corso di oltre venti anni di esperienza ha sviluppato una serie di soluzioni per il riempimento, lo stoccaggio, il
dosaggio e lanalisi dellipoclorito di sodio su misura del cliente, garantendo alloperatore la pi totale sicurezza gestionale.
Ogni skid di dosaggio viene testato e collaudato presso i nostri laboratori ed infine accompagnato dalla necessaria certificazione CE secondo la vigente Direttiva Macchine.
Lo skid di dosaggio viene costruito in polipropilene termosaldato adatto ad essere installato sia allinterno che allesterno.

Skid di dosaggio ventilato con pompe


dosatrici elettromagnetiche da 50 l/h

24

Nel caso di installazione esterna lo skid viene ventilato.


Le pompe hanno testate anti disinnesco in plexiglas disinnesco e con i rispettivi accessori sono installate allinterno
dellarmadio chiuso con porte trasparenti di sicurezza antispruzzo.
Le pompe sono collegate ad un collettore di aspirazione con
cilindro di calibrazione dotato di pompa vuoto manuale per
evitare il disinnesco. Su ogni pompa sono montate valvola a
sfera di sezionamento in aspirazione ed in mandata.
Per ogni pompa viene inoltre installata una valvola di sicurezza
con ritorno del fluido in aspirazione, e in mandata una valvola
di contropressione.
Tutto il piping viene fornito in PVC-U. Il pannello viene dotato
di una junction box per le alimentazioni delle pompe ed i segnali elettrici di comando.

Skid di dosaggio ventilato con pompe dosatrici elettromagnetiche da 50 l/h

Soluzioni tecnologiche per lambiente

Panoramica prodotti linea Idrosid

Il trattamento delle acque reflue un processo complesso


che deve tenere in considerazione il valore delle risorse idriche e la prevenzione di possibili danni ambientali. I processi
ottimali che garantiamo noi assicurano una depurazione efficiente delle acque reflue oltre ad un elevato risparmio. La
nostra attenzione volta sia ad ottenere processi efficaci
che alla ricerca di soluzioni che permettano di ridurre i consumi in termini energetici e ambientali.
Idrosid nata come azienda nellanno 2002 e nel 2008
entrata a far parte del Gruppo ProMinent.
Nel 2013 la sua attivit stata incorporata in ProMinent Italiana S.r.l., dove la produzione e la filosofia di Idrosid continuano nellattivit di ProMinent Italiana allinterno della divisione trattamento acque reflue.
La divisione specializzata nella progettazione e costruzione di macchine ed apparecchiature per il settore del trattamento acque reflue e offre molteplici soluzioni per la depurazione dei reflui civili e industriali e delle acque di processo.
La linea di prodotti Idrosid pensata per soddisfare le esigenze di tutte le fasi del processo depurativo a partire dai
pretrattamenti, con unampia gamma di grigliature che spaziano dalle grossolane alle fini, alla dissabbiatura e compattazione di grigliato e fanghi.

Progettiamo e costruiamo macchine per la filtrazione finale


dei reflui, indispensabili per garantire unefficiente disinfezione dei reflui trattati prima dello scarico o del riutilizzo dellacqua, sia come acqua di processo per le attivit industriali
che nelle attivit agricole.
A corredo della nostra produzione offriamo anche paratoie, una linea dedicata al trattamento dei fanghi, completa di
stazioni automatiche per la preparazione dei polielettroliti, e
impianti di pretrattamento compatti, ideali per lo scarico diretto dallautobotte e il pretrattamento del refluo in ununica
soluzione.
Le nostre macchine sono costruite interamente in acciaio
inox, garanzia di qualit e affidabilit; tutte le nostre procedure interne inoltre sono certificate in conformit allUNI EN
ISO 9001:2008.
La linea di prodotti Idrosid va quindi a integrare e completare
la gamma di sistemi sviluppati, prodotti e commercializzati
da ProMinent per lo stoccaggio, trasferimento, dosaggio e
controllo dei prodotti chimici liquidi, tra i quali troviamo serbatoi di stoccaggio, pompe di trasferimento prodotti chimici, pompe di dosaggio, strumentazione per il monitoraggio,
misura e controllo, filtri ed addolcitori, sistemi di dosaggio
completi e sistemi per la preparazione di polimeri.

25

PRETRATTAMENTI
Grigliatura grossolana
Griglia verticale autopulente serie IDR-GIVA
Griglia fissa a barre verticali per il trattenimento di materiale grossolano, adatta per installazione in canali profondi.
Ideale per la prima grigliatura di acque di scarico civili ed industriali, per centrali idroelettriche, per canali di bonifica
e per acque di processo nei cicli industriali.
Caratteristiche

Costruzione in acciaio inox Aisi 304/316;


Ingombro ridotto grazie alla struttura a barre perfettamente verticale;

Funzionamento controcorrente;
Luce di filtrazione: da 12 a 40 mm;
Larghezza canale: da 650 a 2000 mm;
pettine sgrigliatore completo di carrelli laterali per la traslazione con sistema centrale porta pettine a movimento
oscillante;

pettine di pulizia incernierato alla struttura verticale per la


pulizia del pettine sgrigliatore e lespulsione automatica
del materiale grigliato.

Funzionamento
Lacqua contenente le particelle in sospensione attraversa la parte fissa della griglia, costituita da apposite barre, depositando
sulle stesse i corpi in sospensione. Ci determina un progressivo innalzamento del livello dellacqua a monte della griglia, finch
un interruttore di livello massimo provvede a mettere in funzione la griglia.
Il motoriduttore, tramite un sistema di trasmissione a catena, aziona il pettine che, passando attraverso le barre della griglia,
preleva il materiale trattenuto sul fondo del canale e lo solleva. Nel movimento verso lalto incontra un raschiatore basculante che
pulisce automaticamente il pettine ed espelle per caduta le sostanze grigliate nellapposito contenitore. Loperazione di pulizia
comporta labbassamento del livello a monte della griglia fino al raggiungimento di un valore minimo, che ne comanda la fermata.
Il ciclo si ripete al raggiungimento del massimo livello.

26

VELOCIT
LUCE DI FILTRAZIONE
POTENZA

6,5 m/min

1.

GRIGLIA FISSA

2.

SGRIGLIATORE

3.

PETTINE DI PULIZIA

4.

TEGOLO

5.

CATENA DI TRASCINAMENTO

6.

MOTORIDUTTORE

LARGHEZZA FRONTALE
ESTERNA

SU MISURA

LARGHEZZA FRONTALE
INTERNA

SU MISURA

LARGHEZZA FIANCO

560 mm

INGOMBRO LATERALE

960 mm

PROFONDIT CANALE

SU MISURA

LARGHEZZA CANALE

SU MISURA

ALTEZZA DA PAVIMENTO

SU MISURA

ALTEZZA DI SCARICO

SU MISURA

ALTEZZA TOTALE

SU MISURA

12 - 40 mm
0,37 kW

27

Griglia verticale autopulente oleodinamica


serie IDR-GIVO
Griglia fissa a barre verticali ad azionamento oleodinamico per il trattenimento di materiale grossolano, adatta per
installazione in canali profondi. Ideale per la prima grigliatura di acque di scarico civili ed industriali, per centrali idroelettriche, per canali di bonifica e per acque di processo nei cicli industriali.
Caratteristiche

Costruzione in acciaio inox Aisi 304/316;


Ingombro ridotto grazie alla struttura a barre perfettamente verticale;

Funzionamento controcorrente;
Luce di filtrazione: da 12 a 40 mm;
Larghezza canale: da 650 a 2000 mm;
pettine sgrigliatore azionato da un cilindro oleodinamico a
doppio effetto con movimento in controcorrente;

pettine di pulizia incernierato alla struttura verticale per la


pulizia del pettine sgrigliatore e lespulsione automatica
del materiale grigliato.

Funzionamento
Lacqua contenente le particelle in sospensione attraversa la parte fissa della griglia, costituita da apposite barre, depositando
sulle stesse i corpi in sospensione. Ci determina un progressivo innalzamento del livello dellacqua a monte della griglia, finch
un interruttore di livello massimo provvede a mettere in funzione la griglia.
Il motoriduttore aziona il carrello porta pettine che, passando attraverso le barre della griglia, preleva il materiale trattenuto sul fondo del canale e lo solleva. Nel movimento verso lalto incontra un raschiatore basculante che pulisce automaticamente il pettine
ed espelle per caduta le sostanze grigliate nellapposito contenitore.
Loperazione di pulizia comporta labbassamento del livello a monte della griglia fino al raggiungimento di un valore minimo, che
comanda la fermata. Il ciclo si ripete al raggiungimento del massimo livello.

28

VELOCIT
LUCE DI FILTRAZIONE
POTENZA

6,5 m/min

1.

STRUTTURA

2.

GRIGLIA FISSA

3.

CARRELLO SGRIGLIATORE

4.

CREMAGLIERA

5.

PETTINE DI PULIZIA

6.

TEGOLO

7.

MOTORIDUTTORE
OLEODINAMICO

8.

CENTRALINA IDRAULICA

9.

QUADRO ELETTRICO

10.

PROTEZIONE ANTERIORE
GRIGLIA

11.

PROTEZIONE POSTERIORE
GRIGLIA

12.

CARTER PROTEZIONE ZONA


DI SCARICO

12 - 40 mm
1,1 kW

LARGHEZZA FRONTALE
ESTERNA

SU MISURA

LARGHEZZA FRONTALE
INTERNA

SU MISURA

LARGHEZZA FIANCO

520 mm

INGOMBRO LATERALE

1180 mm

PROFONDIT CANALE

SU MISURA

LARGHEZZA CANALE

SU MISURA

ALTEZZA DA PAVIMENTO

SU MISURA

ALTEZZA DI SCARICO

SU MISURA

ALTEZZA TOTALE

SU MISURA

29

Griglia sub-verticale a barre serie IDR-GISV


Griglia fissa sub-verticale a barre per il trattenimento di materiale grossolano, adatta per installazione in canali profondi. Ideale per la prima grigliatura di acque di scarico civili ed industriali e per acque di processo nei cicli industriali.

Caratteristiche

Funzionamento

Costruzione in acciaio inox Aisi 304/316, albero in acciaio

Lacqua contenente le particelle in sospensione attraversa la


parte fissa della griglia, costituita da apposite barre, depositando sulle stesse i corpi in sospensione. Le barre trattengono il materiale solido sospeso nel refluo.

al carbonio;

Ingombro ridotto grazie allinstallazione inclinata di 15;


Funzionamento equicorrente;
Luce di filtrazione: da 12 a 60 mm;
Ampiezza minima interna del canale: 400 mm;
Altezza canale: 750 - 7500 mm;
Altezza delle barre variabile in base a portata, spaziatura
e dimensioni del canale;
Portata massima: 10.000 l/s;
Potenza installata: 0.55 - 1.5 kW;
Acqua di lavaggio non richiesta;
Chiusura completa per eliminare possibili odori, con coperchi facili da rimuovere;
Rastrelli e pettini dentati mossi da catene per la pulizia
della griglia.

30

Ci determina un progressivo innalzamento del livello dellacqua a monte della griglia, finch un interruttore di livello massimo provvede a mettere in funzione la griglia.
I rastrelli e i pettini dentati passano attraverso le barre della
griglia e prelevano il materiale trattenuto sul fondo del canale
sollevandolo.
Il materiale viene trasportato ed espulso nellapposito contenitore.
Loperazione di pulizia comporta labbassamento del livello a
monte della griglia fino al raggiungimento di un valore minimo,
che comanda la fermata. Il ciclo si ripete al raggiungimento
del massimo livello.

Griglia sub-verticale oleodinamica serie IDR-GISVO


Griglia fissa sub-verticale a pettine per il trattenimento di materiale grossolano, medio e fine adatta per installazione
in canali profondi. Ideale per la prima grigliatura di acque di scarico civili ed industriali e per acque di processo nei
cicli industriali.
Caratteristiche

Funzionamento

Costruzione in acciaio semplice con ciclo di verniciatu-

Lacqua contenente le particelle in sospensione attraversa la


parte fissa della griglia, costituita da apposite barre, depositando sulle stesse i corpi in sospensione. Le barre trattengono il materiale solido sospeso nel refluo.

ra epox o con zincatura a caldo o in acciaio inox Aisi


304/316;
Ingombro ridotto grazie allinstallazione in canale inclinata
di 15;
Assenza di apparecchiature elettriche a bordo macchina:
installazione sicura anche in ambienti umidi, con pericolo
dallagamento o in zone con pericolo desplosione;
Cassone fisso composto dalla sezione barrata, una lamiera di contenimento, uno scivolo fisso, un raschiatore
e dalle guide di scorrimento;
Carrello mobile azionato da un motore idraulico, su cui
sono montate le ruote, il pettine rotante dotato di denti di
acciaio e i relativi cilindri per la movimentazione;
Macchina dotata di appositi carter di protezione in acciaio inox, con tamburo avvolgitubo che provvede a riavvolgere le tubazioni oleodinamiche per la movimentazione
del carrello e del pettine.

Allavvio il carrello si trova sempre nella parte alta della


macchina.
Quando la pressione raggiunge un determinato valore il quadro elettrico comanda alla centralina linversione di marcia, il
pettine inizia la fase di apertura e la completa prima di procedere con la discesa.
Quando il carrello raggiunge il fondo un altro picco di pressione fa richiudere il pettine e invertire la marcia.
Nella zona di scarico un raschiatore metallico espelle il materiale grigliato dal pettine sullo scivolo fisso e lo fa cadere
allinterno di un cassonetto o di un sistema di evacuazione.

31

PRETRATTAMENTI
Grigliatura fine
Griglia a tamburo rotante orizzontale serie IDR-GIRT
Griglia orizzontale per il trattenimento di materiale fine. Ideale per la grigliatura di acque di processo nei cicli industriali.
Caratteristiche

Costruzione: acciaio inox Aisi 304/316, entro apposita


vasca di contenimento;

Luce di filtrazione: da 0.25 a 2.5 mm;


Portata: fino a 680 m3/h, a seconda della luce di filtrazione;
Gruppo di lavaggio del tamburo con funzionamento periodico completo di ugelli spruzzatori a getto piatto;

Lama raschiante intercambiabile in ottone per l'asportazione del materiale grigliato che si deposita sul tamburo.
Funzionamento
Lacqua contenente le particelle in sospensione entra nella
vasca di alimentazione e si distribuisce esternamente su tutta
la lunghezza del cilindro. Il cilindro costituito da una serie di
barre longitudinali, sulle quali sono avvolte a spirale altre barre
a profilo trapezoidale, appositamente progettate per ottenere
basse perdite di carico con elevati valori di portata.
Lacqua passa attraverso il cilindro e fuoriesce nella parte inferiore, mentre le particelle solide si depositano allesterno dello
stesso.
Ci determina un progressivo innalzamento del livello a monte
della griglia, finch un sensore di livello provvede a mettere
in rotazione il tamburo, che viene pulito da unapposita lama
raschiante. Lacqua grigliata che fuoriesce dal cilindro in rotazione aiuta la pulizia dello stesso, asportando il materiale
ancora trattenuto nella luce di passaggio.
Un particolare sistema temporizzato di controlavaggio interno
al cilindro mediante ugelli spruzzatori garantisce una perfetta
pulizia del tamburo.
Loperazione di pulizia comporta labbassamento del livello a
monte della griglia fino al raggiungimento di un valore minimo,
che comanda la fermata della griglia. Il ciclo si ripete al raggiungimento del massimo livello.

32

Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

E-DN
[mm]

U-DN
[mm]

Lungh.
cilindro
[mm]

Lungh.
vasca
[mm]

HP
[kW]

Peso
[kg]

Portata per liquami civili [m3/h]


Luce di filtrazione [mm]
0,25

0,50

0,75

1,00

1,25

1,50

2,00

2,50

IDR-GIRT040

846

368

382

100

150

400

446

0,5

180

36

61

84

102

116

133

143

160

IDR-GIRT065

1096

317

313,5

200

250

650

650

0,5

210

58

103

137

170

192

214

231

242

IDR-GIRT095

1396

317

313,5

200

250

950

950

0,5

250

82

142

200

242

287

323

344

351

IDR-GIRT125

1696

290

288

250

300

1250

1250

0,5

280

110

214

264

330

371

418

447

461

IDR-GIRT185

2296

265

247

300

400

1860

1850

410

171

288

401

486

555

630

675

681

I valori di portata indicati sono riferiti a liquami civili con contenuto in solidi sospesi totali massimo di 300 ppm in volume.

33

Griglia a coclea serie IDR-GIC


Griglia a coclea a installazione obliqua per il trattenimento di materiale fine. Ideale per la grigliatura fine delle acque
di scarico civili ed industriali, per la grigliatura di acqua di processo nei cicli industriali.
Caratteristiche

Funzionamento

Costruzione: acciaio inox Aisi 304/316, con spirale senza

Il liquido attraversa il cestello forato depositando sullo stesso


i corpi solidi presenti.

albero centrale in acciaio speciale ad alta resistenza;

Trattamenti superficiali: passivazione di tutte le superfici

Ci determina un progressivo innalzamento del livello dellacqua a monte della griglia, fino al raggiungimento di un interruttore di livello massimo che provvede a mettere in lenta rotazione la coclea la quale, inserita in un apposito tubo
contenitore, pulisce il vaglio, solleva il materiale grigliato e lo
compatta nella parte terminale per il successivo scarico in un
cassone.

saldate e micropallinatura con particelle ceramiche;


Luce di filtrazione: da 0.25 a 7 mm foro tondo;
Portata: fino a 1000 m3/h a seconda della luce di filtrazione e del tipo di refluo da trattare;
Vaglio formato da lamiera forata per trattenere i corpi solidi;
Spirale di sollevamento dei solidi del tipo senza albero
centrale con spazzole imbullonate per la pulizia automatica del vaglio;
Sistema di lavaggio nella zona di grigliatura e di trasporto;
Sistema di riscaldamento nella zona di trasporto.

Il vaglio viene mantenuto pulito da apposite spazzole imbullonate alla spirale.


Un gruppo di lavaggio, con funzionamento temporizzato,
provvede alla pulizia della parte superiore della griglia e alla
rimozione della sostanza organica.
Loperazione di pulizia comporta labbassamento del livello a
monte della griglia fino al raggiungimento di un valore minimo,
che ne comanda la fermata. Il ciclo si ripete al raggiungimento
del massimo livello.

Versione per installazione in canale (sv)


Modello
standard

Portata per liquami civili [m3/h]


luce di filtrazione [ mm]
0,25

0,50

1,00

2,00

3,00

5,00

7,00

20

45

50

85

100

140

180

IDR-GICSV200270

35

60

90

100

126

160

200

IDR-GICSV200350

55

90

130

150

180

270

368

IDR-GICSV200450

130

195

270

315

324

396

480

IDR-GICSV300550

200

280

360

420

468

594

670

IDR-GICSV300700

290

370

530

670

750

970

1070

5,00

7,00

IDR-GICSV200200

Versione con vasca in acciaio inox (cv)


Modello
standard

Portata per liquami civili [m3/h]


luce di filtrazione [ mm]
0,25

0,50

1,00

2,00

3,00

20

45

50

85

100

140

180

IDR-GICCV200270

35

60

90

100

126

160

200

IDR-GICCV200350

55

90

130

150

180

270

368

IDR-GICCV200200

IDR-GICCV200450

130

195

270

315

324

396

480

IDR-GICCV300550

200

280

360

420

468

594

670

IDR-GICCV300700

290

370

530

670

750

970

1070

34

Versione per installazione in canale (sv)


Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

E
[mm]

F
[mm]

G
[mm]

HP
[kW]

Peso
[kg]

IDR-GICSV200200

5365

4500

3950

800

3000

350

1800

0,55

350

IDR-GICSV200270

5365

4500

3950

800

3000

350

1800

0,55

400

IDR-GICSV200350

5365

4500

3950

800

3000

450

1800

0,55

440

IDR-GICSV200450

5365

4500

3965

800

3000

550

1800

0,55

490

IDR-GICSV300550

5760

4890

4250

800

3230

650

1890

1,1

560

IDR-GICSV300700

6100

5160

4500

1000

3430

850

1890

1,1

610

Versione con vasca in acciaio inox (cv)


Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

E
[mm]

F
[mm]

G
[mm]

H
[mm]

M
[mm]

N
[mm]

O
[mm]

P
[mm]

HP
[kW]

Peso
[kg]

IDR-GICCV200200

3690

2130

2700

1990

1300

990

DN150

DN150

351

1750

175

220

0,55

500

IDR-GICCV200270

3790

2200

2780

1990

1300

990

DN200

DN200

406

1770

205

255

0,55

550

IDR-GICCV200350

3790

2200

2780

2185

1605

1200

DN250

DN250

516

1770

235

285

0,55

600

IDR-GICCV200450

3790

2200

2780

2110

1675

1290

DN300

DN300

616

1770

255

315

0,55

670

IDR-GICCV300550

4200

2450

3000

2320

1320

1320

DN400

DN400

716

1850

310

380

1,1

750

IDR-GICCV300700

5070

2950

3715

3050

2080

1630

DN500

DN500

916

2370

370

440

1,1

900

35

Griglia pressa a coclea serie IDR-GIPC


Griglia pressa a coclea a installazione obliqua per il trattenimento e la compattazione di materiale fine. Ideale per la
grigliatura fine delle acque di scarico civili ed industriali, per la grigliatura di acqua di processo nei cicli industriali.
Caratteristiche

Macchina per la riduzione del volumi dei grigliati fino al


40 - 65%;

Macchina per la disidratazione dei grigliati fino al 35%;


Costruzione: acciaio inox Aisi 304/316, con spirale senza
albero centrale in acciaio speciale ad alta resistenza;

Trattamenti superficiali: passivazione di tutte le superfici


saldate e micropallinatura con particelle ceramiche;
Luce di filtrazione: da 0.25 a 7 mm foro tondo;
Portata: fino a 1000 m3/h, a seconda della luce di filtrazione e del tipo di refluo da trattare;
Vaglio formato da lamiera forata per trattenere i corpi solidi;
Coclea di sollevamento e compattazione dei solidi del
tipo senza albero centrale con spazzole imbullonate per
la pulizia automatica del vaglio;
Sistema di lavaggio del grigliato nelle zone di compattazione, grigliatura e trasporto;
Sistema di insaccamento singolo o con sacco continuo
opzionale;
Sistema di riscaldamento nella zona di compattazione e
di trasporto.
Funzionamento
Il liquido attraversa il cestello forato depositando sullo stesso
i corpi solidi presenti.
Ci determina un progressivo innalzamento del livello dellacqua a monte della griglia, fino al raggiungimento di un interruttore di livello massimo che provvede a mettere in lenta rotazione la coclea la quale, inserita in un apposito tubo
contenitore, pulisce il vaglio, solleva il materiale grigliato e lo
compatta nella parte terminale per il successivo scarico in un
cassone.
Il vaglio viene mantenuto pulito da apposite spazzole imbullonate alla spirale.
Un gruppo di lavaggio, con funzionamento temporizzato,
provvede alla pulizia della parte superiore della griglia e alla
rimozione della sostanza organica.
Loperazione di pulizia comporta labbassamento del livello a
monte della griglia fino al raggiungimento di un valore minimo,
che ne comanda la fermata. Il ciclo si ripete al raggiungimento
del massimo livello.

36

Versione per installazione in canale (sv)


Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

E
[mm]

F
[mm]

G
[mm]

HP
[kW]

Peso
[kg]

IDR-GIPCSV200200

5355

4500

3963

800

2990

350

265

0,55

400

IDR-GIPCSV200270

5355

4500

3965

800

3000

350

273

0,55

430

IDR-GIPCSV200350

5355

4500

3965

800

3000

450

273

0,55

470

IDR-GIPCSV200450

5355

4500

3965

800

3000

550

273

0,55

520

IDR-GIPCSV300550

5760

4890

4220

800

3230

650

406

1,1

610

IDR-GIPCSV300700

6100

5160

4480

1000

3430

850

406

1,1

660

Modello
standard

IDR-GIPCSV200200

Portata per liquami civili [m3/h]


luce di filtrazione [ mm]
0,25

0,50

1,00

2,00

3,00

5,00

7,00

20

45

50

85

100

140

180

IDR-GIPCSV200270

35

60

90

100

126

160

200

IDR-GIPCSV200350

55

90

130

150

180

270

368

IDR-GIPCSV200450

130

195

270

315

324

396

480

IDR-GIPCSV300550

200

280

360

420

468

594

670

IDR-GIPCSV300700

290

370

530

670

750

970

1070

37

Versione con vasca in acciaio inox (cv)


Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

E
[mm]

F
[mm]

G
[mm]

H
[mm]

M
[mm]

L
[mm]

N
[mm]

O
[mm]

P
[mm]

HP
[kW]

Peso
[kg]

IDR-GIPCCV200270

3790

2200

2750

1990

1300

990

DN200

DN200

273

406

1500

205

255

0,55

580

IDR-GIPCCV200350

3790

2200

2750

2185

1605

1200

DN250

DN250

273

516

1500

235

285

0,55

630

IDR-GIPCCV200450

3790

2200

2750

2110

1675

1290

DN300

DN300

273

616

1500

255

315

0,55

700

IDR-GIPCCV300550

4200

2450

2980

2320

1755

1320

DN400

DN400

406

716

1560

310

380

1,1

800

5070

2950

3700

3050

2080

1630

DN500

DN500

406

916

2070

370

440

1,1

950

IDR-GIPCCV300700

Modello
standard

IDR-GIPCCV200270

Portata per liquami civili [m3/h]


luce di filtrazione [ mm]
0,25

0,50

1,00

2,00

3,00

5,00

7,00

35

60

90

100

126

160

200

IDR-GIPCCV200350

55

90

130

150

180

270

368

IDR-GIPCCV200450

130

195

270

315

324

396

480

IDR-GIPCCV300550

200

280

360

420

468

594

670

290

370

530

670

750

970

1070

IDR-GIPCCV300700

38

Griglia pressa a cestello rotante serie IDR-GICR


Griglia a cestello rotante a installazione obliqua per il trattenimento di materiale fine. Ideale per la grigliatura fine delle
acque di scarico civili ed industriali, per la grigliatura di acqua di processo nei cicli industriali.

Caratteristiche

Funzionamento

Costruzione: acciaio inox Aisi 304/316;


Luce di filtrazione: da 0.5 a 7 mm;
Lamiera forata, massima efficienza di filtrazione;
Profilo a sezione trapezoidale per il trattamento di grandi

Il liquido attraversa il cestello forato depositando sullo stesso


i corpi solidi presenti.

portate;

Portata: fino a 2100 l/s, a seconda della luce di filtrazione


e del tipo di refluo da trattare;

Cestello rotante forato per trattenere i corpi solidi;


Coclea coassiale di sollevamento, trasporto e scarico del
materiale grigliato con spazzole imbullonate per la pulizia
automatica del vaglio;
Sistema di lavaggio nella zona di grigliatura e nella zona di
trasporto, per la riduzione del materiale organico;
Sistema di insaccamento con monosacco continuo opzionale;
possibilit di installazione in vasca di contenimento in acciaio inox Aisi 304/316.

Ci determina un progressivo innalzamento del livello dellacqua a monte della griglia, fino al raggiungimento di un sensore
di livello massimo che provvede a mettere in lenta rotazione
la coclea e il cestello. Durante la rotazione il cestello scarica il
solido trattenuto allinterno della coclea di trasporto con laiuto del sistema di lavaggio del cestello.
La superficie esterna della coclea viene pulita anche da spazzole fissate sul lato esterno della coclea.
Il materiale solido viene quindi trasportato dalla coclea di
trasporto fino alla zona di compattazione situata prima della
bocca di scarico.
Loperazione di pulizia comporta labbassamento del livello a
monte della griglia fino al raggiungimento di un valore minimo,
che ne comanda la fermata. Il ciclo si ripete al raggiungimento
del massimo livello.

39

Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

E
[mm]

F
[mm]

G
[mm]

IDR-GICR600600200

600

800

1600

420

5100

600

200

IDR-GICR800800200

800

1000

1600

580

5500

800

200

IDR-GICR10001000350

1000

1200

1600

770

5800

1000

200

IDR-GICR12001200350

1200

1400

1600

930

6800

1200

300

IDR-GICR14001400450

1400

1600

1600

1050

7300

1400

300

IDR-GICR16001600450

1600

1900

1600

1200

7600

1600

300

IDR-GICR18001800550

1800

2100

1600

1400

8000

1800

400

IDR-GICR20002000550

2000

2400

1600

1550

8500

2000

400

IDR-GICR22002200650

2200

2600

1600

1700

9000

2200

400

IDR-GICR24002400650

2400

2800

1600

1850

9500

2400

500

IDR-GICR26002600800

2600

3100

1600

2000

10100

2600

500

Modello
standard

IDR-GICR600600200

PORTATA PER LIQUAMI CIVILI [l/s]


LUCE DI FILTRAZIONE [mm] - FORO CIRCOLARE - PROFILO BARRE TRAPEZOIDALI
0,50

1 PBT

2,00

2 PBT

3,00

3 PBT

6,00

6 PBT

7,00

7 PBT

21

35

41

36

64

47

85

70

92

86

IDR-GICR800800200

36

61

80

64,00

112

91

155

131

161

157

IDR-GICR10001000350

61

103

133

104

190

111

25

207

232

228

IDR-GICR12001200350

83

141

199

149

260

158

291

274

300

294

IDR-GICR14001400450

119

201

269

214

372

291

412

399

421

416

IDR-GICR16001600450

156

265

390

280

489

412

685

575

717

691

IDR-GICR18001800550

240

410

515

431

590

534

791

678

817

802

IDR-GICR20002000550

300

500

750

530

850

799

1100

958

1215

1147

IDR-GICR22002200650

398

662

1008

704

1105

1088

1478

1265

1673

1553

IDR-GICR24002400650

430

730

1090

800

1220

1107

1580

1401

1610

1599

IDR-GICR26002600800

540

920

1297

1020

1540

1399

2000

1799

2100

2025

40

Griglia pressa a cestello rotante doppio motore


serie IDR-GICRDM
Griglia a cestello rotante con doppio motore a installazione obliqua per il trattenimento di materiale fine. Ideale per
la grigliatura fine delle acque di scarico civili ed industriali, per la grigliatura di acqua di processo nei cicli industriali.
Caratteristiche

Funzionamento

Macchina integrata compatta costituita da griglia, coclea

Il refluo attraversa il cestello forato depositando sullo stesso i


corpi solidi presenti.

di trasporto e compattatore, per un trattamento combinato con ingombri ridotti;


Costruzione: acciaio inox Aisi 304/316, spirale senza albero centrale in acciaio speciale ad alta resistenza o acciaio inox Aisi 304/316;
Installazione adattabile anche in caso di:
assenza di canale laterale di by-pass;
refluo con solidi di grandi dimensioni;
refluo con presenza di fibre;
refluo con alte concentrazioni di materiale solido.
Assenza di bracci fissi o rotanti nella parte inferiore: area
di filtrazione totalmente libera, nessun ostacolo per i solidi
in entrata e riduzione delle perdite di carico;
Doppio motore per azionamento indipendente di cestello
e coclea, con conseguente minor consumo energetico e
riduzione dell'usura sui componenti in movimento;
Elevata superficie grigliante a disposizione del refluo in
entrata e basse perdite di carico grazie all'angolo di installazione di 35 e all'assenza di bracci e di supporti sul
cestello;
Cestello con profilo trapezoidale per elevata efficienza di
separazione con grandi portate o con lamiera forata per
alti livelli di filtrazione;
Luce di filtrazione:
- da 2 a 7 mm in lamiera a foro tondo;
- da 0.5 a 7 mm in profilo a barre trapezoidali;
Portata: fino a 2100 l/s, a seconda della luce di filtrazione
e del tipo di refluo da trattare;
Elevata efficienza di separazione e trasporto del solido
per effetto di particolari spazzole inserite nella tramoggia
di raccolta;
Cestello rotante chiuso dotato di dispositivo a doppia tenuta posteriore, per impedire che i solidi separati fuoriescano durante il moto rotatorio;
Efficienza di lavaggio delle sostanze fecali maggiore del
90%;
Riduzione del peso dei grigliati fino al 50%.

Ci determina un progressivo innalzamento del livello dellacqua a monte della griglia, fino al raggiungimento di un interruttore di livello massimo che provvede a mettere in lenta
rotazione il cestello e la coclea di trasporto, immergendo la
sezione pulita del cestello nel refluo.
Durante la rotazione il grigliato cade nella coclea di trasporto.
Il cestello viene pulito con un sistema di spruzzi e spazzole
circolari fissati sul suo perimetro.
La coclea di trasporto continua a ruotare per un periodo anche quando, a causa della riduzione del livello del refluo, il
cestello si ferma. Questa caratteristica permette di sollevare
subito tutti i solidi raccolti fino alla zona di compattazione, lasciando il vaglio sempre libero ed evitando che i grigliati vengano rigettati nel canale.
I grigliati vengono trasportati, compattati e disidratati. La percentuale di riduzione di volume dei solidi pu arrivare al 40%,
a seconda della tipologia di solido trattato.
Nella zona di compattazione un sistema di lavaggio a getto
rimuove tutte le sostanze fecali, semisolide o solubili e le invia
al liquame liquido.

41

Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

E
[mm]

F
[mm]

G
[mm]

600

800

1600

420

5100

600

200

IDR-GICRDM800800200

800

1000

1600

580

5500

800

200

IDR-GICRDM10001000200

1000

1200

1600

770

5800

1000

200

IDR-GICRDM12001200300

1200

1400

1600

930

6800

1200

300

IDR-GICRDM14001400300

1400

1600

1600

1050

7300

1400

300

IDR-GICRDM16001600300

1600

1900

1600

1200

7600

1600

300

IDR-GICRDM18001800400

1800

2100

1600

1400

8000

1800

400

IDR-GICRDM20002000400

2000

2400

1600

1550

8500

2000

400

IDR-GICRDM22002200400

2200

2600

1600

1700

9000

2200

400

IDR-GICRDM24002400500

2400

2800

1600

1850

9500

2400

500

IDR-GICRDM26002600500

2600

3100

1600

2000

10100

2600

500

IDR-GICRDM600600200

Modello
standard

IDR-GICRDM600600200

PORTATA PER LIQUAMI CIVILI [l/s]


LUCE DI FILTRAZIONE [mm] - FORO CIRCOLARE - PROFILO BARRE TRAPEZOIDALI
0,50

1 PBT

2,00

2 PBT

3,00

3 PBT

6,00

6 PBT

7,00

7 PBT

21

35

41

36

64

47

85

70

92

86

IDR-GICRDM800800200

36

61

80

64,00

112

91

155

131

161

157

IDR-GICRDM10001000200

61

103

133

104

190

111

25

207

232

228

IDR-GICRDM12001200300

83

141

199

149

260

158

291

274

300

294

IDR-GICRDM14001400300

119

201

269

214

372

291

412

399

421

416

IDR-GICRDM16001600300

156

265

390

280

489

412

685

575

717

691

IDR-GICRDM18001800400

240

410

515

431

590

534

791

678

817

802

IDR-GICRDM20002000400

300

500

750

530

850

799

1100

958

1215

1147

IDR-GICRDM22002200400

398

662

1008

704

1105

1088

1478

1265

1673

1553

IDR-GICRDM24002400500

430

730

1090

800

1220

1107

1580

1401

1610

1599

IDR-GICRDM26002600500

540

920

1297

1020

1540

1399

2000

1799

2100

2025

42

PRETRATTAMENTI
Dissabbiatura
Classificatore sabbie serie IDR-CSI
Macchina per la separazione delle sabbie provenienti dalla sezione di dissabbiatura di impianti di depurazione civili
e industriali.
Caratteristiche

Funzionamento

Carpenteria in acciaio inox Aisi 304/316, elica in acciaio

La miscela refluo-sabbie perviene nella tramoggia di decantazione tramite un bocchello flangiato. La sabbia decanta sul
fondo dal quale viene rimossa tramite una coclea inclinata a
rotazione lenta posizionata entro unapposita canala di trasporto e sollevamento del materiale inerte realizzata in lamiera
sagomata.

speciale o acciaio inox Aisi 304/316;


Rivestimento antiusura composto da piatti in acciaio inox;
Portata: fino a 30 l/s;
Estrazione sabbie con granulometria fino a 200 m;
Macchina compatta e totalmente chiusa: assenza di schizzi e odori, facilit di installazione, ridotta manutenzione, assenza di organi meccanici a contatto con il refluo;
Assenza di supporti intermedi: evita gli intasamenti durante
il trasporto;
Sistema di lavaggio costituito da spruzzi di acqua ad elevata pressione.

La sabbia viene quindi scaricata in un apposito contenitore,


mentre la parte liquida sfiora in una canaletta posta nella tramoggia e fuoriesce attraverso il bocchello di scarico.
A fine ciclo il liquido rimasto nella tramoggia viene scaricato
tramite lapertura di unapposita valvola automatica.

Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

E
[mm]

F
[mm]

G
[mm]

H
[mm]

L
[mm]

N
[mm]

P
[mm]

Q
[mm]

Peso
[kg]

IDR-CSI10

4500

2100

1550

2380

1300

4000

1835

1500

1100

750

DN100

DN150

620

IDR-CSI20

5660

2540

2000

3235

1650

5000

2400

1800

1400

980

DN125

DN200

860

IDR-CSI30

6100

2740

2220

3235

2020

5500

2400

2200

1820

1100

DN175

DN250

1080

Modello
standard

Portata
massima
[l/s]

Capacit
tramoggia
[m3]

Potenza
installata
[kW]

IDR-CSI10

10

0,7

0,25

IDR-CSI20

20

1,9

0,25

30

0,25

IDR-CSI30

43

Classificatore e lavatore delle sabbie serie IDR-CSI-lc


Macchina per separazione e lavaggio delle sabbie provenienti dalla sezione di dissabbiatura di impianti di depurazione civili e industriali.
Caratteristiche

Funzionamento

Carpenteria in acciaio inox Aisi 304/316, elica in acciaio

La miscela refluo - sabbie perviene nella tramoggia di decantazione tramite un bocchello flangiato.

speciale o inox Aisi 304/316;


Rivestimento antiusura composto da piatti in acciaio
inox;
Portata: fino a 20 l/s;
Estrazione sabbie con granulometria fino a 200 m;
Riduzione della sostanza organica fino a residui del 3%;
Macchina compatta e totalmente chiusa: assenza di
schizzi e odori, facilit di installazione, ridotta manutenzione, assenza di organi meccanici a contatto con il refluo;
Assenza di supporti intermedi: evita gli intasamenti durante il trasporto;
Sistema di lavaggio combinato per la separazione netta
della sabbia dalla sostanza organica presente nel refluo:
- Centrifugazione del vortice di effluente immesso nella tramoggia conica;
- Iniezione di acqua in pressione;
- Agitatore per mantenere la sostanza organica in sospensione prima della sua espulsione attraverso apposita valvola di avviamento.

1. Uscita liquame
2. Ingresso liquame
3. Scarico sabbie
4. Motoriduttore

44

Un separatore ad effetto ciclone induce la separazione del


refluo e la sedimentazione della sabbia sul fondo della tramoggia, mentre un agitatore tiene in sospensione la sostanza
organica presente nel refluo.
La sabbia che decanta sul fondo viene filtrata, lavata e rimossa tramite una coclea di trasporto inclinata senza albero centrale; la materia organica viene espulsa attraverso unapposita uscita per lorganico con valvola di avviamento.
La sabbia viene quindi scaricata in un apposito contenitore,
mentre la parte liquida sfiora in una canaletta posta nella tramoggia e fuoriesce attraverso il bocchello di scarico.
A fine ciclo il liquido rimasto nella tramoggia viene scaricato
tramite lapertura di unapposita valvola automatica.
Modello
standard

Portata massima
[l/s]

IDR-CSILC10

10

IDR-CSILC20

20

5. Valvola di scarico totale


6. Elettrovalvola 1 lavaggio - 4 l/s, 5 bar
7. Ingresso aria 1
8. Elettrovalvola 2 lavaggio

PRETRATTAMENTI
Compattazione del grigliato
Trasportatore a coclea serie IDR-TCC
Macchina per trasporto, raccoglimento e sollevamento di solidi e semisolidi, ideale per il trasporto di fango e grigliati
negli impianti di depurazione e nei processi industriali. Installazione in canala a U o in tubo, orizzontale o inclinata
fino a 30.
Caratteristiche

Portata: fino a 50 m3/h, a seconda del tipo di materiale

Coclea di trasporto senza albero centrale che ruota tra


piatti antiusura senza nessun supporto intermedio;
Costruzione carpenteria: acciaio inox Aisi 304/316;
Costruzione elica: acciaio speciale o acciaio inox Aisi
304/316, semplice o rinforzata;

trasportato;

Lunghezza: fino a 40 m;
Ingombri ridotti, manutenzioni e pulizia semplici;
Bocca di carico verticale quadra, bocca di scarico assiale
o verticale.

Modelli orizzontali, elica semplice


Modello
standard

Diametro
[mm]

Inclinazione
[]

Lunghezza
L [m]

Portata
[m3/h]

Potenza
[kW]

Velocit
[rpm]

IDR-TCC150L

150

0 - 15

max 20

0,5

0,37

15

IDR-TCC200L

200

0 - 15

max 20

0,55

15

IDR-TCC250L

250

0 - 15

max 20

2,4

0,75

15

IDR-TCC300L

300

0 - 15

max 25

3,8

1,5

15

IDR-TCC400L

400

0 - 15

max 30

2,2

15

IDR-TCC500L

500

0 - 15

max 36

17

15

Inclinazione
[]

Lunghezza
L [m]

Portata
[m3/h]

Potenza
[kW]

Velocit
[rpm]

Modelli inclinati, elica rinforzata


Modello
standard

Diametro
[mm]

IDR-TCC150L

150

15 - 30

max 20

0,3

0,55

15

IDR-TCC200L

200

15 - 30

max 20

0,6

0,55

15

IDR-TCC250L

250

15 - 30

max 20

1,1

1,1

15

IDR-TCC300L

300

15 - 30

max 25

1,8

1,5

15

IDR-TCC400L

400

15 - 30

max 30

3,8

2,2

15

IDR-TCC500L

500

15 - 30

max 36

15

45

Compattatore a coclea serie IDR-CITG


Macchina per disidratazione, compattazione e riduzione dei grigliati provenienti da trattamenti di acque reflue e per
raccoglimento e trattamento di materiali di scarico provenienti da processi industriali. Installazione in canala a U inclinata dotata di coperchio imbullonato rimovibile, inclinazione da 0 a 25.
Caratteristiche

Funzionamento

Coclea di trasporto senza albero centrale per il trasporto del

Il grigliato entra in una tramoggia di raccolta dove viene


poi trasportato dalla coclea fino alla zona di compattazione e disidratazione; il grigliato compattato viene scaricato
in un container, i liquidi fuoriusciti ritornano alla bocca di
entrata e possono essere riutilizzati per ulteriori trattamenti.

grigliato fino alla zona di compattazione e disidratazione;


Costruzione: carpenteria in acciaio inox Aisi 304/316, elica in
acciaio speciale o acciaio inox Aisi 304/316, rinforzata, spessore 25 mm;
Assenza di supporti intermedi: evita gli intasamenti con qualsiasi tipo di materiale;
Portata: fino a 8 m3/h, a seconda del tipo di materiale trasportato;
Lunghezza: fino a 5 m;
Manutenzioni e pulizia semplici, bassi consumi, alta affidabilit;
Interamente chiuso: poco rumoroso, diminuzione degli odori;
Cofano di scarico connesso a un sistema di insaccamento continuo per un sistema di compattazione completamente chiuso;
Fornitura opzionale: coclea con albero centrale.

Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

E
[mm]

Il volume del grigliato subisce una riduzione che pu raggiungere il 40%.

F
[mm]

G
[mm]

H
[mm]

L
[mm]

M
[mm]

N
[mm]

Potenza
[kW]

IDR-CITG200B

2900

2000

400

500

530

60

400

330

255

230

185

1,5

IDR-CITG300B

4120

3000

400

720

600

60

560

430

365

330

280

IDR-CITG400B

5400

4000

460

940

720

101

730

550

488

430

360

5,5

46

Compattatore del grigliato serie IDR-CIG


Macchina per disidratazione, compattazione e convogliamento in contenitore dei residui solidi provenienti dalla grigliatura di reflui civili o da processi industriali.

Caratteristiche

Costruzione interamente in acciaio inox Aisi 304/316;


Portata: fino a 2.5 m3/h;
Grado di compattazione del grigliato maggiore del 60%;
Dispositivo di insaccamento a modulo continuo;
Tubo di compressione standard o per monosacco continuo.
Funzionamento
Il materiale grigliato raccolto nella tramoggia viene compresso
e disidratato allinterno di un cilindro per mezzo di un robusto
pistone azionato mediante una centralina oleodinamica.
Lattrito del materiale pressato crea la contropressione necessaria per la disidratazione e il trasporto del materiale grigliato;
il percolato viene raccolto in una vaschetta e convogliato in
testa al depuratore per essere trattato e riutilizzato.
Il materiale grigliato viene convogliato in un apposito contenitore.

Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

E
[mm]

H
[mm]

Portata
[m3/h]

Potenza
[kW]

IDR-CIG20

400

300

200

1525

400

600

1,5

1,1

IDR-CIG25

500

350

250

1845

415

650

2,5

1,5

47

PRETRATTAMENTI
Impianti di pretrattamento compatti
Stazione di trattamento bottini serie IDR-SITB
Macchina per il trattamento meccanico di reflui provenienti da fosse biologiche e trasportati tramite autobotte.

Caratteristiche

Contenitore dotato di un attacco rapido Perrot DN 100


e di una valvola di azionamento per garantire uno scarico
sicuro dalla cisterna dellautobotte;
Filtrococlea compattatrice installata in contenitore in acciaio inox Aisi 304/316 per la separazione dei solidi sospesi nel refluo;
Coclea di trasporto composta da una spirale senza albero centrale per trasporto e disidratazione dei solidi sospesi nel refluo prima dello scarico in apposito contenitore;
Riduzione del volume del grigliato del 40 - 65%, disidratazione del grigliato fino al 35%;
Portata trattabile di 50 - 100 m3/h;
Sistema di lavaggio combinato: lato interno del cassone,
zone di grigliatura, compattazione e trasporto; spazzole
pulenti per la pulizia del vaglio a lamiera forata durante la
rotazione della coclea;
Carpenteria ed elementi della spirale nella zona di grigliatura in acciaio inox Aisi 304/316; spirale in acciaio speciale; piatti antiusura in acciaio inox Aisi 304/316;
Sistema di sacco singolo o monosacco continuo per l'insaccamento dei grigliati;
Sistema di riscaldamento nelle zone di compattazione e
di trasporto.
Funzionamento
La filtrococlea compattatrice installata nel contenitore in acciaio inox Aisi 304/316 separa i solidi sospesi nel refluo; i materiale viene trasportato e disidratato prima di essere scaricato in apposito contenitore.

Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

G
[mm]

M
[mm]

IDR-SITB600200

4000

2110

1500

2200

800

616

IDR-SITB700300

5100

3710

1990

2900

1100

916

48

Modello

Dati tecnici

IDR-SITB600200

IDR-SITB700300

PORTATA MASSIMA

[m /h]

50

100

SPAZIATURA

[mm]

AMPIEZZA CONTENITORE

[mm]

555

850

LUNGHEZZA CONTENITORE

[mm]

1540

1950

LUNGHEZZA TOTALE MACCHINA

[mm]

4000

5100

ANGOLO INSTALLAZIONE

[mm]

35

35

ALTEZZA SCARICO GRIGLIATI DAL SUOLO

[mm]

1500

1990

NOMINALE ESTERNO VAGLIO

[mm]

457

711

SPIRALE ZONA GRIGLIATURA

[mm]

435

693

SPESSORE SPIRALE ZONA GRIGLIATURA

[mm]

SPIRALE ZONA TRASPORTO

[mm]

195

295

SPESSORE SPIRALE ZONA TRASPORTO

[mm]

20

20

TUBO ESTERNO SPIRALE

[mm]

219

323

SPESSORE TUBO ESTERNO SPIRALE

[mm]

[kW]

0,55

1,1

[V]

400

400

[Hz]

50

50

[min-1]

11

IP55

IP55

POTENZA MOTORE
VOLTAGGIO MOTORE
FREQUENZA MOTORE
VELOCIT DI ROTAZIONE
CLASSE DI PROTEZIONE

49

Impianto di pretrattamento compatto serie IDR-GICD


Unit combinata e compatta per la grigliatura, lestrazione e separazione delle sabbie per il pretrattamento meccanico dei reflui civili e la separazione e il trattamento dei reflui industriali. Possibilit di installazione nel sottosuolo o a
livello del suolo.
Caratteristiche

Separazione, trasporto e disidratazione di grigliati e sabbie con scarico finale in apposito cassonetto;
Filtrococlea compattatrice del tipo senza albero centrale
con spazzole imbullonate per la pulizia del vaglio per la
rimozione, lavaggio e compattazione del solido pi grossolano dal refluo;
Coclea di trasporto senza albero centrale che ruota su
piatti antiusura in acciaio inox imbullonati allinterno del
tubo di trasporto per il trasporto del grigliato;
Tramoggia per la sedimentazione del grigliato con spirale
senza albero centrale posizionata sul fondo per tutta la
lunghezza della tramoggia;
Classificatore sabbie per lavaggio e separazione delle
sabbie;
Coclea di estrazione sabbie per lo scarico in apposito
container;
Carpenteria in acciaio inox Aisi 304/316, spirale della coclea compattatrice nella zona di grigliatura in acciaio inox

Aisi 304/316, spirale nella zona di trasporto e compattazione in acciaio speciale, spirale di estrazione sabbie in
acciaio inox Aisi 304/316;
Riduzione del volume del grigliato del 40 - 65%;
Disidratazione del grigliato fino al 35%;
Trattenuta sabbie > 90% dimensione 200 - 250 m;
Rimozione della materia organica > 95%;
Portata fino a 100 l/s;
Sistema di lavaggio nella zona di grigliatura, trasporto e di
estrazione sabbie;
Sistema di sacco singolo o monosacco continuo per l'insaccamento dei grigliati;
Sistema di riscaldamento nelle zone di compattazione,
trasporto ed estrazione sabbie;
Sistema di sufflaggio aria per una migliore separazione
della materia organica dal grigliato e dalle particelle di
sabbia.

Accettazione e trattamento bottini


Funzionamento
Il refluo entra nella sezione di grigliatura dove la parte pi consistente del solido viene rimossa dal liquido, lavata, compattata e disidratata; il grigliato viene scaricato in un container.
Leffluente grigliato entra allinterno della tramoggia di sedimentazione con una spirale senza albero centrale posizionata
sul fondo per tutta la lunghezza della tramoggia, le sabbie
vengono trasportate in un classificatore sabbie dove subiscono un ulteriore lavaggio e la coclea di estrazione le scarica in
apposito cassonetto.

50

Modello
standard

Portata massima
[m3/h]

IDR-GICD50

50

IDR-GICD100

100

Pretrattamento meccanico
Modello
standard

Portata massima
[l/s]

IDR-GICD15

15

IDR-GICD30

30

IDR-GICD60

60

IDR-GICD100

100

Accettazione e trattamento bottini


Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

E
[mm]

F
[mm]

G
[mm]

H
[mm]

I
[mm]

L
[mm]

M
[mm]

IDR-GICD50

8200

1600

3250

730

1400

2300

1330

3050

2750

4650

6000

IDR-GICD100

8200

2300

4500

1230

2000

3200

1850

3970

3620

6400

6000

Pretrattamento meccanico
Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

E
[mm]

F
[mm]

G
[mm]

H
[mm]

I
[mm]

L
[mm]

M
[mm]

IDR-GICD15

4400

1600

3250

730

1400

2300

1330

3050

2750

4650

3000

DN150PN10

IDR-GICD30

7400

1600

3250

730

1400

2300

1330

3050

2750

4650

6000

DN200PN10

IDR-GICD60

7400

2300

3900

1230

2000

3200

1850

3800

2750

5600

6000

DN300PN10

IDR-GICD100

13650

2300

4500

1230

2000

3200

1850

4000

3620

6400

12000

DN400PN10

51

Impianto di pretrattamento compatto con degrassatura


serie IDR-GICDD
Unit combinata e compatta per la grigliatura, lestrazione e separazione delle sabbie e la separazione delle sostanze
oleose per il pretrattamento meccanico dei reflui civili e la separazione e il trattamento dei reflui industriali. Possibilit
di installazione nel sottosuolo o a livello del suolo.
Caratteristiche

Separazione, trasporto e disidratazione di grigliati e sabbie con scarico finale in apposito cassonetto;
Separazione delle sostanze grasse e scarico finale in apposito cassonetto o pompaggio in altra posizione dell'impianto;
Filtrococlea compattatrice del tipo senza albero centrale
con spazzole imbullonate per la pulizia del vaglio per la
rimozione, lavaggio e compattazione del solido pi grossolano dal refluo;
Coclea di trasporto senza albero centrale che ruota su
piatti antiusura in acciaio inox imbullonati allinterno del
tubo di trasporto per il trasporto del grigliato;
Tramoggia per sedimentazione del grigliato, con spirale
senza albero centrale posizionata sul fondo per tutta la
lunghezza della tramoggia, e per la rimozione dei grassi
nella camera di flottazione, tramite un dispositivo di degrassazione a superficie flottante;
Classificatore sabbie per lavaggio e separazione delle
sabbie;
Coclea di estrazione sabbie per lo scarico in apposito
container;

Carpenteria in acciaio inox Aisi 304/316, spirale della coclea compattatrice nella zona di grigliatura in acciaio inox
Aisi 304/316, spirale nella zona di trasporto e compattazione in acciaio speciale, spirale di estrazione sabbie in
acciaio inox Aisi 304/316;
Riduzione del volume del grigliato del 40 - 65%;
Disidratazione del grigliato fino al 35%;
Trattenuta sabbie > 90% dimensione 200 - 250 m;
Trattenuta grassi fino a 80%;
Rimozione della materia organica > 95%;
Portata fino a 100 l/s;
Sistema di lavaggio nella zona di grigliatura, trasporto e di
estrazione sabbie;
Sistema di sacco singolo o monosacco continuo per l'insaccamento dei grigliati;
Sistema di riscaldamento nelle zone di compattazione,
trasporto ed estrazione sabbie;
Sistema di sufflaggio aria per una migliore separazione
della materia organica dal grigliato e dalle particelle di
sabbia.
Accettazione e trattamento bottini

Funzionamento
Il refluo entra nella sezione di grigliatura dove la parte pi consistente del solido viene rimossa dal liquido, lavata, compattata e disidratata; il grigliato viene scarico in un container.
Leffluente grigliato entra allinterno della tramoggia di sedimentazione con una spirale senza albero centrale posizionata
sul fondo per tutta la lunghezza della tramoggia; la tramoggia
dotata di una camera di flottazione dove vengono rimossi
i grassi tramite un dispositivo di degrassazione a superficie
flottante che monitora laltezza del livello allinterno della camera di areazione/flottazione.
Le sabbie vengono trasportate in un classificatore sabbie
dove subiscono un ulteriore lavaggio, e la coclea di estrazione
le scarica in apposito cassonetto.

52

Modello
standard

Portata massima
[m3/h]

IDR-GICDD50

50

IDR-GICDD100

100

Pretrattamento meccanico
Modello
standard

Portata massima
[l/s]

IDR-GICDD15

15

IDR-GICDD30

30

IDR-GICDD60

60

IDR-GICDD100

100

Accettazione e trattamento bottini


Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

E
[mm]

F
[mm]

G
[mm]

H
[mm]

I
[mm]

L
[mm]

M
[mm]

IDR-GICDD50

8200

1600

3250

730

1400

2300

1330

3050

2750

4650

6000

IDR-GICDD100

8200

2300

4500

1230

2000

3200

1850

3970

3620

6400

6000

F
[mm]

G
[mm]

Pretrattamento meccanico
Modello
standard

A
[mm]

B
[mm]

C
[mm]

D
[mm]

E
[mm]

H
[mm]

I
[mm]

L
[mm]

M
[mm]

IDR-GICDD15

4400

1600

3250

730

1400

2300

1330

3050

2750

4650

3000

DN150PN10

IDR-GICDD30

7400

1600

3250

730

1400

2300

1330

3050

2750

4650

6000

DN200PN10

IDR-GICDD60

7400

2300

3900

1230

2000

3200

1850

3800

2750

5600

6000

DN300PN10

IDR-GICDD100

13650

2300

4500

1230

2000

3200

1850

4000

3620

6400

12000

DN400PN10

53

TRATTAMENTO FANGHI

Ozonolisi da aria
per la riduzione dei fanghi

Il ProLySys un sistema innovativo per la riduzione del fango


prodotto nei processi di depurazione mediante ozonolisi.
Grazie alliniezione multipla di ozono e allultilizzo di microdosaggi il sistema ProLySys consente di ottenere la massima
solubilizzazione del fango per unit di ozono trasferito e di
ottimizzare la quota di ozono dosato.

sono compensati dalla riduzione dei costi di trattamento e di


smaltimento dei fanghi prodotti.

Il metodo di iniezione dellozono adottato garantisce unalta


efficienza di trasferimento del gas nel liquido e unelevata
resistenza del materiale allaggressione dellozono.

Componenti del sistema:


Sistema di trasferimento e iniezione dellozono multipoint
certificato
Circuito acqua tecnica di raffreddamento
Distruttore di ozono residuo e rilevatore di fughe gas
Ozono
Quadro elettrico di alimentazione e interfaccia comandi

Il sistema ProLySys permette notevoli vantaggi economici


nella gestione degli impianti di depurazione. I costi di esercizio e di investimento del sistema di ozonolisi dei fanghi

Il sistema viene preferibilmente offerto totalmente premontato in container con tutte le sicurezze impiantistiche.

Alternative per lapplicazione del sistema ProLySys nella linea acque o fanghi:
Sedimentatore
secondario

Sedimentatore
primario

Ricircolo
fanghi

Digestore

54

Vasca a fanghi attivi

Fanghi di supero

Benefici:
Ozono da aria: bassi costi di
gestione dellimpianto
Dosaggi multipoint e microdosaggi:
ottimizzazione del trasferimento
dellozono
Elevata efficienza e qualit di
controllo
Elevata riduzione della produzione di
fango, limitata dalla sola convenienza
economica
Miglioramento sedimentabilit del
fango
Riduzione dei microrganismi
filamentosi
Dimensioni compatte e semplicit di
installazione
Nessuna variazione di efficienza del
processo depurativo

Trasportatore a coclea serie IDR-TCC


Macchina per trasporto, raccoglimento e sollevamento di solidi e semisolidi, ideale per il trasporto di fango e grigliati negli
impianti di depurazione e nei processi industriali. Installazione in canala a U o in tubo, orizzontale o inclinata fino a 30.
Caratteristiche

Portata: fino a 50 m3/h, a seconda del tipo di materiale

Coclea di trasporto senza albero centrale che ruota tra

trasportato;
Lunghezza: fino a 40 m;
Ingombri ridotti, manutenzioni e pulizia semplici;
Bocca di carico verticale quadra, bocca di scarico assiale
o verticale;

piatti antiusura senza nessun supporto intermedio;

Costruzione carpenteria: acciaio inox Aisi 304/316;


Costruzione elica: acciaio speciale o acciaio inox Aisi
304/316, semplice o rinforzata;

Modelli orizzontali, elica semplice


Modello
standard

Diametro
[mm]

Inclinazione
[]

Lunghezza
L [m]

Portata
[m3/h]

Potenza
[kW]

Velocit
[rpm]

IDR-TCC150L

150

0 - 15

max 20

1,5

0,55

29

IDR-TCC200L

200

0 - 15

max 20

0,75

29

IDR-TCC250L

250

0 - 15

max 20

1,5

29

IDR-TCC300L

300

0 - 15

max 25

11

2,2

29

IDR-TCC400L

400

0 - 15

max 30

23

29

IDR-TCC500L

500

0 - 15

max 36

45

5,5

29

Inclinazione
[]

Lunghezza
L [m]

Portata
[m3/h]

Potenza
[kW]

Velocit
[rpm]

Modelli inclinati, elica rinforzata


Modello
standard

Diametro
[mm]

IDR-TCC150L

150

15 - 30

max 20

0,8

0,75

29

IDR-TCC200L

200

15 - 30

max 20

1,7

0,75

29

IDR-TCC250L

250

15 - 30

max 20

3,9

1,5

29

IDR-TCC300L

300

15 - 30

max 25

2,2

29

IDR-TCC400L

400

15 - 30

max 30

13

29

IDR-TCC500L

500

15 - 30

max 36

26

5,5

29

55

Stazione di preparazione polielettrolita da polvere


serie IDR-SIPP/P
Preparazione automatica di polielettroliti ed altre sospensioni chimiche, utilizzando prodotti in polvere da diluire in
acqua; stazione per dissoluzione, diluizione, miscelazione, maturazione e stoccaggio della soluzione di polielettrolita.

Caratteristiche

Funzionamento

Dissoluzione con polvere per soluzione finale 0.1 0.3%;


Caricamento polvere dal sacco nella tramoggia mediante

La soluzione viene preparata dosando, con una coclea sottostante una tramoggia, in una corrente di acqua che passa in
un apposito dissolutore, il polielettrolita in polvere; lacqua di
preparazione sottoposta a misura tramite contatore lancia
impulsi.

trasportatore pneumatico o sollevatore a coclea;

Volume vasca: da 500 a 6.000 litri;


Produzione oraria: da 500 a 6.000 l/h;
Costruzione: acciaio inox Aisi 304;
Vasca divisa in due/tre comparti comunicanti mediante
labirinto in modo da garantire la corretta dissoluzione,
omogeneizzazione e stoccaggio del polielettrolita;
Camera di diluizione e miscelazione completa di agitatore
lento realizzato in Aisi 304;
Trasportatore pneumatico completo di quadro di comando per laspirazione diretta dal sacco del polielettrolita in
polvere nella tramoggia di stoccaggio.

Modello

N. Vasche

N. Agitatori

Il rapporto fra acqua di preparazione e prodotto in polvere


viene mantenuto esattamente costante tramite il controllo del
tempo di avviamento della coclea, rispetto alla quantit di acqua introdotta nel preparatore in modo da assicurare costanza di concentrazione ed economia di esercizio.
Quando il livello nella vasca di accumulo del prodotto finito
viene ripristinato a livello alto, il processo di produzione si interrompe e vengono mantenuti in movimento gli elettroagitatori di maturazione e di accumulo.

Produzione
[l/h]

Portata polvere
[kg/h]

Portata acqua servizio


[l/h]

IDR-SIPP0500/P

2 x 0,37 kW

500

600

IDR-SIPP1000/P

2 x 0,37 kW

1000

1200

IDR-SIPP2000/2P

2 x 0,37 kW

2000

12,5

2500

IDR-SIPP2000/3P

3 x 0,37 kW

2000

12,5

2500

IDR-SIPP3000/P

3 x 0,37 kW

3000

17,5

3500

IDR-SIPP4000/P

3 x 0,55 kW

4000

22,5

4500

IDR-SIPP5000/P

3 x 0,55 kW

5000

27,5

5500

IDR-SIPP6000/P

3 x 0,55 kW

6000

32,5

6500

56

Stazione di preparazione polielettrolita da emulsione


serie IDR-SIPP/E
Preparazione automatica di polielettroliti ed altre sospensioni chimiche, utilizzando prodotti liquidi da diluire in acqua;
stazione per dissoluzione, diluizione, miscelazione, maturazione e stoccaggio della soluzione di polielettrolita.
Caratteristiche

Dissoluzione da emulsione per soluzione finale 0.1


10;
Volume vasca: da 500 a 6.000 litri;
Produzione oraria: da 500 a 6.000 l/h;
Costruzione: acciaio inox Aisi 304;
Vasca in acciaio inox Aisi 304, divisa in due comparti comunicanti mediante labirinto in modo da garantire la corretta dissoluzione, omogeneizzazione e stoccaggio del
polielettrolita;
Camera di diluizione e miscelazione completa di agitatore
lento realizzato in Aisi 304;
Pompa dosatrice completa di accessori per l'approvvigionamento dell'emulsione dal serbatoio di stoccaggio;
Funzionamento
La soluzione viene preparata dosando, con una pompa dosatrice, in una corrente di acqua che passa in un miscelatore
statico, il polielettrolita in emulsione concentrata; lacqua di
preparazione sottoposta a misura tramite contatore lancia
impulsi.
Il rapporto fra acqua di preparazione ed emulsione viene
mantenuto esattamente costante tramite il controllo del tempo di avviamento della pompa dosatrice, rispetto alla quantit
di acqua introdotta nel preparatore, in modo da assicurare
costanza di concentrazione ed economia di esercizio.
Quando il livello nella vasca di accumulo del prodotto finito
viene ripristinato a livello alto, il processo di produzione si interrompe e vengono mantenuti in movimento gli elettroagitatori di maturazione e di accumulo.

N. Vasche

N. Agitatori

Produzione
[l/h]

Portata acqua servizio


[l/h]

IDR-SIPP0500/E

2 x 0,37 kW

500

2500

IDR-SIPP1000/E

2 x 0,37 kW

1000

2500

IDR-SIPP2000/E

2 x 0,37 kW

2000

2500

IDR-SIPP3000/E

2 x 0,37 kW

3000

3500

IDR-SIPP4000/E

3 x 0,55 kW

4000

4500

IDR-SIPP5000/E

3 x 0,55 kW

5000

5500

3 x 0,55 kW

6000

6500

Modello

IDR-SIPP6000/E

57

Sistemi compatti di dosaggio


e diluizione statica per polielettroliti
Sistemi premontati per la diluizione in-line di polielettroliti o altri prodotti chimici tramite mixer statico in un stream
calibrato di acqua. Utilizzabili in sostituzione di preparatori a vasche per un dosaggio diretto al processo.
Linea di adduzione acqua con

Riduttore pressione
Valvola manuale di regolazione della portata
Elettrovalvola per controllo
Misuratore di portata con contatto lanciaimpulsi per comando pompa


Visualizzatore di portata (rotametro) con contatto di minima portata per segnalazione anomalie
Equipaggiabile con pompe elettroniche ad esempio tipo
ProMinent Delta e ProMinent Sigma Cb.

I pannelli vengono dimensionati a progetto secondo le specifiche richieste di diluizione.

58

Dotate di funzione di calibrazione della portata delle pompe


e di impostazione Concentration che permette la regolazione sul display pompa della concentrazione in ppm.
Equipaggiabili di misuratore di portata sulla linea di dosaggio,
con misuratore ad ultrasuoni tipo DulcoFlow per fluidi pulsanti, per fluidi conduttivi e non, o chimicamente aggressivi.
Range portate prodotto chimico: 1 120 l/h
Portata massima indicativa di acqua 6.000 l/h

PARATOIE
Serie IDR-PI
Paratoie in acciaio inox di varie tipologie e dimensioni per la regolazione e il controllo del refluo in tutte le linee di
trattamento dellimpianto di depurazione.
Produzione

Caratteristiche

Costruzione: acciaio inox Aisi 304/316;


Paratoie ad azionamento manuale;
Paratoie con tenuta su 3 lati;
Paratoie con tenuta su 4 lati;
Paratoie a stramazzo.

Intelaiatura con profilo a C pressopiegato;


Scudo in lamiera rinforzato, cunei e controcunei di spinta;
Tenuta idraulica con guarnizione in neoprene antiolio e
antiusura.

59

FILTRAZIONE

Filtro statico a dischi interamente sommerso


serie idr-fsdc
Filtro a dischi statici interamente sommerso per la rimozione dei solidi sospesi e per labbattimento di COD, BOD5
e fosforo legati ai solidi sospesi. Adatto per la filtrazione finale in impianti di depurazione civili e industriali, per la
filtrazione di acque primarie e di processo nei cicli industriali, per la filtrazione di acque superficiali e negli allevamenti ittici.

Caratteristiche

Funzionamento

Funzionamento a gravit ed in continuo;


Possibilit di installazione in vasca in calcestruzzo o in va-

Lacqua da filtrare attraversa i dischi completamenti immersi per gravit, deposita sul lato esterno del tessuto filtrante i
solidi rimossi e fuoriesce attraverso un apposito stramazzo.

sca in acciaio inox Aisi 304/316;

Filtro completamente immerso: elevata area di filtrazione e


ingombro ridotto;

Filtrazione dallesterno verso linterno dei dischi;


Dischi statici, rotazione del sistema di pulizia solo durante
la fase di lavaggio:
- Nessun consumo energetico durante la fase di filtrazione;
- Eliminazione delle tenute rotanti idrauliche sul filtro;
- Riduzione dei consumi energetici;
- Riduzione del deposito di fanghi in vasca;
Materiale di costruzione: acciaio inox Aisi 304/316;

Elemento filtrante in poliestere tipo pile, per una filtrazione


profonda con un grado di filtrazione paragonabile ai 5 m;

Tessuto filtrante fissato ai dischi senza luso di collanti;


Concentrazioni di solidi sospesi in uscita 5 10 mg/l (dip.
da SS in ingresso);
Concentrazioni di solidi sospesi massime trattabili in ingresso 60 80 mg/l;
Quantit media di acqua di lavaggio < 2-6% dellacqua
filtrata (dip. da SS in ingresso);

60

Il progressivo intasamento del tessuto ne riduce la permeabilit, il livello dellacqua nella vasca di alloggiamento del filtro
si innalza fino al raggiungimento di un sensore che comanda
automaticamente la fase di lavaggio.
Il sistema di aspirazione viene messo in rotazione e i solidi
trattenuti dal tessuto vengono aspirati e rimandati nel depuratore. Il ciclo di pulizia viene interrotto dal comando di un timer,
fino al nuovo raggiungimento del livello massimo in vasca.
Periodicamente la fase di aspirazione preceduta da una
fase di controlavaggio, per ottenere una pulizia profonda del
tessuto filtrante.

motoriduttore

Entrata
acqua
da filtrare

CR
Uscita
acqua
filtrara

P1

collettore
rotante di
pulizia

Pompa di
controlavaggio

P2
Pompa di
lavaggio

N. Dischi filtranti

Diametro dischi
[mm]

Superficie totale
[m2]

Portata massima
[m3/h]

N. Stadi lavaggio

IDR-FSDC12003

1200

4,5

30

IDR-FSDC12004

1200

40

IDR-FSDC12005

1200

7,5

50

IDR-FSDC18004

1800

16

110

IDR-FSDC18005

1800

20

140

IDR-FSDC18006

1800

24

170

IDR-FSDC18008

1800

32

220

IDR-FSDC18010

10

1800

40

280

IDR-FSDC18012

12

1800

48

330

IDR-FSDC18015

15

1800

60

420

IDR-FSDC18016

16

1800

64

450

IDR-FSDC21004

2100

20

140

IDR-FSDC21005

2100

25

175

IDR-FSDC21006

2100

30

210

IDR-FSDC21008

2100

40

280

IDR-FSDC21010

10

2100

50

350

IDR-FSDC21012

12

2100

60

420

IDR-FSDC21015

15

2100

75

520

IDR-FSDC21016

16

2100

80

560

IDR-FSDC21018

18

2100

90

630

IDR-FSDC21020

20

2100

100

700

Modello

I valori di portata massima sono da considerarsi puramente indicativi perch dipendono dalle concentrazioni di solidi sospesi
in ingresso al filtro. Le tabelle si riferiscono alla produzione standard. Eventuali fuori standard saranno valutati su richiesta.
61

Filtro a dischi rotanti semisommerso serie idr-frd


Filtro a dischi rotanti semisommerso per la rimozione dei solidi sospesi e per labbattimento di COD, BOD5 e fosforo
legati ai solidi sospesi. Adatto per la filtrazione finale in impianti di depurazione civili e industriali, per la filtrazione di
acque primarie e di processo nei cicli industriali, per la filtrazione di acque superficiali, acque ad uso potabile e negli
allevamenti ittici.

Caratteristiche

Funzionamento a gravit ed in continuo;


Possibilit di installazione in vasca in calcestruzzo o in
vasca in acciaio inox Aisi 304/316;

Filtro semisommerso: superficie immersa pari al 60%;


Filtrazione continua dallinterno verso lesterno dei dischi;
Dischi rotanti, sistema di pulizia statico: manutenzione
senza necessit di svuotare la vasca o rimuovere il filtro;

Rotazione dei dischi solo durante la fase di lavaggio: riduzione dei consumi energetici;

Doppia fase di pulizia del tessuto filtrante:


- Controlavaggio in pressione del tessuto filtrante;
- Rimozione dei solidi trattenuti allinterno dei dischi con
scarico a gravit nella canaletta interna evita accumulo
solidi allinterno dei dischi filtranti;

Materiale di costruzione: acciaio inox Aisi 304/316;
Elemento filtrante in poliestere, grado di filtrazione tra 6 e
40 m;

Tessuto filtrante piano fissato alla cornice senza luso di


collanti:
- Possibilit di riutilizzo della cornice in caso di manutenzione;
- Possibilit di variare il grado di filtrazione se le condizioni di
esercizio lo richiedono;
Concentrazioni di solidi sospesi in uscita 5 - 10 mg/l
(dip. da SS in ingresso);

Concentrazioni di solidi sospesi massime trattabili in ingresso 60 80 mg/l;
Quantit media di acqua di lavaggio < 3% dellacqua filtrata;

Filtro con dispositivo per regolazione delle tenute idrauliche nel tempo.
Il filtro pu essere dotato di una predisposizione per il lavaggio chimico del tessuto filtrante costituita da un collettore in materiale plastico antiacido munito di ugelli a cono
pieno, completo di valvola;

Filtro dotato di ulteriore filtro di sicurezza per la protezione


degli ugelli interamente in acciaio inox Aisi 304/316 inserito
sulla tubazione di controlavaggio:
- modello a pulizia manuale o semiautomatica;
- ulteriore garanzia di corretto funzionamento della macchina;
- evita il problema dellintasamento degli ugelli di controlavaggio;
- facile pulizia del solo filtro, senza necessit di dover smontare gli ugelli.

62

Funzionamento
Lacqua da filtrare entra nellalbero cavo, fluisce nei dischi
e li attraversa per gravit dallinterno verso lesterno, depositando sulla tela i corpi solidi, per poi fuoriuscire attraverso
un apposito stramazzo. Durante il normale funzionamento
non ci sono organi in movimento e quindi nessuna usura e
consumo energetico.

spruzzano acqua filtrata sulla superficie esterna dei pannelli


fuori dallacqua, rimuovendo i solidi trattenuti sul tessuto filtrante. La rotazione dei dischi permette la completa pulizia
degli elementi filtranti in un tempo molto breve. Lacqua di
controlavaggio viene convogliata fuori dal filtro per gravit
attraverso unapposita canaletta.

Il progressivo intasamento del tessuto filtrante ne riduce


la permeabilit con conseguente innalzamento del livello
dellacqua a monte del filtro, fino al raggiungimento di un
sensore che comanda automaticamente la fase di controlavaggio. Il motoriduttore mette in rotazione i dischi, una
pompa centrifuga alimenta un collettore munito di ugelli che

Durante la pulizia il livello dellacqua a monte del filtro si abbassa fino al raggiungimento di un sensore che comanda la
fermata della pompa di controlavaggio e della rotazione dei
dischi. Al nuovo raggiungimento del livello massimo il ciclo si
ripete, senza mai interrompere il normale flusso.

Ugelli
spruzzatori

Ugelli spruzzatori

Pompa di
controlavaggio

Canaletta
scarico
controlavaggio

Pompa di
controlavaggio

F
Entrata
acqua
da filtrare

Uscita
acqua filtrata

Modello

N. Dischi filtranti

Diametro dischi
[mm]

Superficie totale
[m2]

Portata massima
[m3/h]

IDR-FRD18003

1800

10,5

95

IDR-FRD18004

1800

14

125

IDR-FRD18005

1800

17,5

160

IDR-FRD18006

1800

21

190

IDR-FRD18008

1800

28

250

IDR-FRD18010

10

1800

35

315

IDR-FRD18012

12

1800

42

380

IDR-FRD23003

2300

19

170

IDR-FRD23004

2300

25

225

IDR-FRD23005

2300

31

280

IDR-FRD23006

2300

37

340

IDR-FRD23008

2300

50

450

IDR-FRD23010

10

2300

62

560

IDR-FRD23012

12

2300

75

675

IDR-FRD23014

14

2300

87

790

IDR-FRD23016

16

2300

100

900

IDR-FRD23018

18

2300

112

1100

IDR-FRD23020

20

2300

124

1125

I valori di portata massima sono da considerarsi puramente indicativi perch dipendono dalle concentrazioni di solidi sospesi
in ingresso al filtro. Le tabelle si riferiscono alla produzione standard. Eventuali fuori standard saranno valutati su richiesta.
63

Filtro a tamburo rotante semisommerso serie IDR-FRO


Filtro a tamburo rotante semisommerso per la rimozione dei solidi sospesi e per labbattimento di COD, BOD5 e fosforo legati ai solidi sospesi. Adatto per la filtrazione finale in impianti di depurazione civili e industriali, per la filtrazione
di acque primarie e di processo nei cicli industriali, per la filtrazione di acque superficiali, acque ad uso potabile, negli
allevamenti ittici e nelle piscine pubbliche.

Caratteristiche

Funzionamento

Funzionamento a gravit ed in continuo;


Possibilit di installazione in vasca in calcestruzzo o in

Lacqua da filtrare attraversa per gravit il tamburo dallinterno


verso lesterno, deposita sul tessuto filtrante i corpi solidi e
fuoriesce attraverso un apposito stramazzo. Durante il normale funzionamento non ci sono organi in movimento e quindi nessuna usura e consumo energetico.

vasca in acciaio inox Aisi 304/316;

Filtro semisommerso: superficie immersa pari al 60%;


Filtrazione continua dallinterno verso lesterno del tamburo;
Tamburo filtrante rotante, sistema di pulizia statico: manutenzione senza necessit di svuotare la vasca o rimuovere il filtro;
Rotazione del tamburo solo durante la fase di lavaggio:
riduzione dei consumi energetici;
Materiale di costruzione: acciaio inox Aisi 304/316;
Tessuto filtrante in poliestere a doppio strato e trama tridimensionale, particolarmente robusto e di lunga durata,
con grado di filtrazione variabile da 20 a 100 m;
Tessuto filtrante piano fissato al tamburo senza luso di
collanti;
Concentrazioni di solidi sospesi in uscita variabili a seconda del grado di filtrazione, valori minimi 20 mg/l (dip.
da SS in ingresso);
Concentrazioni di solidi sospesi massime trattabili in ingresso 60 80 mg/l;
Quantit media di acqua di lavaggio < 3% dellacqua filtrata;
Filtro con dispositivo per regolazione delle tenute idrauliche nel tempo.

64

Il progressivo intasamento del tessuto filtrante ne riduce la permeabilit con conseguente innalzamento del livello dellacqua
a monte del filtro, fino al raggiungimento di un sensore che
comanda automaticamente la fase di controlavaggio. Il motoriduttore mette in rotazione il tamburo, una pompa centrifuga
alimenta un collettore munito di ugelli che spruzzano acqua
filtrata sulla superficie esterna del tamburo fuori dallacqua,
rimuovendo i solidi trattenuti sul tessuto filtrante. La rotazione
del tamburo permette la completa pulizia del tessuto in un
tempo molto breve.
Lacqua di controlavaggio viene convogliata fuori dal filtro per
gravit attraverso unapposita canaletta. Durante la pulizia il
livello dellacqua a monte del filtro si abbassa fino al raggiungimento di un sensore che comanda la fermata della pompa
e la rotazione del tamburo.
Al nuovo raggiungimento del livello massimo il ciclo si ripete,
senza mai interrompere il normale flusso.

Ugelli spruzzatori
Ugelli spruzzatori

Canaletta
scarico controlavaggio
Pompa di
controlavaggio

Pompa di
controlavaggio
Acqua
da filtrare

Entrata
acqua
da filtrare

Modello

Uscita
acqua
filtrata

Diametro tamburo

Lunghezza tamburo

Superficie totale

[mm]

[m2]

500

0,8

Portata

massima

[m3/h]
20 m

100 m

14

IDR-FRO050050

500

IDR-FRO050100

500

1000

1,6

12

28

1000

2,4

19

43

IDR-FRO075100

750

IDR-FRO100100

1000

1000

3,2

25

57

IDR-FRO100200

1000

2000

6,4

50

114

IDR-FRO150200

1500

2000

9,5

74

169

IDR-FRO150250

1500

2500

12

94

213

IDR-FRO200250

2000

2500

16

125

284

IDR-FRO200300

2000

3000

19

148

337

I valori di portata massima sono da considerarsi puramente indicativi perch dipendono dalle concentrazioni di solidi sospesi
in ingresso al filtro. Le tabelle si riferiscono alla produzione standard. Eventuali fuori standard saranno valutati su richiesta.

65

Filtro a gravit Interfilt SK


Vantaggi del sistema Il filtro automatico a gravit lavora sul principio della differenza di pressione dovuta esclusivamente al peso dellacqua.
Senza controlli La filtrazione del filtro, le funzioni di controlavaggio e di risciacquo non usano parti in movimento. Non ci sono valvole, flussimetri, controlli o
indicatori. Il controlavaggio parte automaticamente quando cambia la pressione
statica dellacqua grezza e dellacqua filtrata a causa dellaccumulo di impurit nel
letto del filtro. Il livello dellacqua nel tubo di controlavaggio un metro di misura
per la differenza di pressione.
Nr. 1 filtro SK 54 per la filtrazione di acque reflue
da riutilizzare in agricoltura. Portata complessiva
232 m3/h.

Senza pompe Lacqua di controlavaggio immagazzinata in un serbatoio allinterno del filtro. Non c bisogno di una pompa per il controlavaggio.
Senza aria compressa, acqua pressurizzata o elettricit Tutti i processi sono avviati automaticamente e provengono esclusivamente dal solo filtro.
Senza operatori Il filtro lavora in modo completamente automatico e non ha bisogno di operatori esterni. Non c niente da monitorare, e niente da accendere o
spengere. Poich il filtro lavora in un modo completamente indipendente, lerrore
umano eliminato.
Il controlavaggio parte automaticamente quando viene raggiunta la differenza di
pressione del filtro. Il flusso di controlavaggio e il volume sono costantemente
mantenuti a livelli corretti.
Senza rotture e usura Non ci sono parti in movimento, non ci sono rotture e usura.

Tipo
filtro
Nr. 1 filtro a doppio stadio di filtrazione graniglia di
quarzo / carbone attivo tipo SK 36-DA con portata
90 m3/h per la protezione della balneazione in aree
di rispetto

Nr. 2 filtri SK 90-D a doppia camera di filtrazione


con portata di 1400 m3/h per filtrazione di uno
stream di torre evaporativa presso una centrale
elettrica.

La centrale elettrica presso la quale sono installati


2 filtri sopra

66

Diametro filtro
[mm]

Portata
filtrata

Consumo acqua
di controlavvaggio ~ m3/
D

~ m3/

~t

SK-9

x2

900

6.5

X2

1,4

X2

4,5

SK-12

1.200

11.5

2,5

7,1

SK-16

1.600

20

4,5

12,1

SK-18

1.800

26

5,6

15

SK-22

2.200

38

8,5

22

SK-24

2.400

46

10

26

SK-27

2.700

57

12,6

32

SK-30

3.000

71

15,6

40

SK-34

3.400

91

20

51

SK-36

3.600

105

22,6

56,5

SK-39

3.900

121

26,5

65,5

SK-42

4.200

141

31

77

SK-46

4.600

166

37

92

SK-48

4.800

182

40

100

SK-54

5.400

232

50,6

124

SK-60

6.000

286

62,5

153

SK-68

6.800

365

80

196

SK-75

7.500

446

97,5

239

SK-82

8.200

532

116,5

286

SK-90

9.000

642

140

340

SK-100

10.000

785

180

465

SK-110

11.000

949

218

515

SK-116

11.600

1.000

260

622

Peso in esercizio

Nr. 6 filtri SK 100 a carbone attivo.

Nr. 2 filtri SK 33R operanti in parallelo


per la rimozione ferro e manganese

Nr. 2 filtri SK75 per purificazioni reflui.

Piastra portaugelli per nr. 1 filtro a gravit


SK 100.

Dati tecnici
Velocit di flusso

Velocit di controlavaggio

13... 15 min

3... 10 m/h

Iniziale
Met ciclo
Fine del ciclo

Sabbia del filtro in accordo a DIN


4924

Ciclo di controlavaggio
ca. 8 36h
(dipende dal tipo e dalla proporzione
dei contaminanti)
Perdita di carico
120... 150 mbar
Contenuto di solidi sospesi del
filtrato
0... 3 mg/l
(dipende dalla qualit dellacqua grezza e del materiale filtrante)

44 m/h
37 m/h
30 m/h

Altezza del cilindro

- profondit dello strato 600 mm


- grandezza dei granelli 0.7 - 1.2 mm

4500 mm
(simile per tutti i tipi)

Ugelli del filtro

Altezza totale
6500 - 6900 mm
(dipende dal diametro del filtro)

- tipo
tipo lamellare
- materiale
PPN
- larghezza della fessura 0,2 mm

Tempo di controlavaggio e
riempimento

Ciclo di filtrazione del filtro automatico

Filtro SK in fase di filtrazione

Filtro SK in fase di controlavaggio

67

Vetrina lavori realizzati

Filtri a gravit modello SK diametro 7,5 m in uscita trattamento terziario

6 filtri modello SK diametro 10 m in uscita trattamento terziario

Filtro a dischi rotanti per il trattamento di acque potabili da sorgente. Tela idonea
per uso alimentare, grado di filtrazione 6 m

Impianto di disinfezione a raggi UV 290 m3/h in uscita dalla filtrazione a scopo


fertirriguo

Ozonolisi per la riduzione fango

68

Sistema completo di stoccaggio e dosaggio con messa in sicurezza di


acido peracetico per impianto di depurazione completamente in AISI 316

Impianto di depurazione di scarichi civili

Impianto di depurazione consortile

2 filtri statici a dischi modello IDR- FSDC21006IC304


Superficie filtrante totale: 60 m2
Portata trattata: 300 m3/h
Concentrazione di solidi sospesi in ingresso ai filtri: 60 mg/l
Concentrazione di solidi sospesi in uscita dai filtri < 5 mg/l
Filtri installati a monte di un sistema di disinfezione con UV

2 filtri statici a dischi modello IDR- FSDC21020IC304


Superficie filtrante totale: 200 m2
Portata trattata: 1200 m3/h
Concentrazione di solidi sospesi in ingresso ai filtri: 40 mg/l
Concentrazione di solidi sospesi in uscita dai filtri < 10 mg/l

Impianto di depurazione di scarichi civili

Impianto di depurazione di scarichi civili

1 filtro statico a dischi modello IDR- FSDC12005I304


in vasca in acciaio inox Aisi 304
Superficie filtrante totale: 7.5 m2
Portata trattata: 40 m3/h
Concentrazione di solidi sospesi in ingresso al filtro: 50 mg/l
Concentrazione di solidi sospesi in uscita dal filtro < 10 mg/l

1 filtro statico a dischi modello IDR- FSDC12005I304


in vasca in acciaio inox Aisi 304
Superficie filtrante totale: 7.5 m2
Portata trattata: 40 m3/h
Concentrazione di solidi sospesi in ingresso al filtro: 80 mg/l
Concentrazione di solidi sospesi in uscita dal filtro < 10 mg/l

69

Impianto di depurazione reflui civili

Impianto di depurazione biologico di scarichi industriali

2 filtri a dischi rotanti modello IDR- FRD23014IC304


Superficie filtrante totale: 174 m2
Portata trattata: 1600 m3/h
Concentrazione di solidi sospesi in ingresso ai filtri: 30 mg/l
Concentrazione di solidi sospesi in uscita dai filtri < 10 mg/l

3 filtri a dischi rotanti modello IDR- FRD23010IC304


Superficie filtrante totale: 186 m2
Portata trattata: 1800 m3/h
Concentrazione di solidi sospesi in ingresso ai filtri: 35 mg/l
Concentrazione di solidi sospesi in uscita dai filtri < 10 mg/l

Impianto di depurazione di scarichi civili

Impianto di depurazione di scarichi civili

1 filtro a dischi rotanti modello IDR- FRD23004I304


in vasca in acciaio inox Aisi 304
Superficie filtrante totale: 25 m2
Portata trattata: 120 m3/h
Concentrazione di solidi sospesi in ingresso al filtro: 50 mg/l
Concentrazione di solidi sospesi in uscita dal filtro < 10 mg/l

1 filtro a dischi rotanti modello IDR- FRD23006I304


in vasca in acciaio inox Aisi 304
Superficie filtrante totale: 37.5 m2
Portata trattata: 150 m3/h
Concentrazione di solidi sospesi in ingresso al filtro: 80 mg/l
Concentrazione di solidi sospesi in uscita dal filtro < 10 mg/l

70

Impianto di depurazione di scarichi civili

Filtrazione finale in un allevamento ittico

2 filtri a tamburo rotante modello IDR- FRO120200I304


Superficie filtrante totale: 14 m2
Portata trattata: 960 m3/h
Concentrazione di solidi sospesi in ingresso ai filtri: 80 mg/l
Concentrazione di solidi sospesi in uscita dai filtri < 25 mg/l

1 filtro a tamburo rotante modello IDR- FRO150250IC304


Superficie filtrante totale: 12 m2
Portata trattata: 720 m3/h
Grado di filtrazione 100 m

Filtrazione in un allevamento ittico

Impianto di depurazione di scarichi civili

1 filtro a tamburo rotante modello IDR- FRO150250I304


in vasca in acciaio inox Aisi 304
Superficie filtrante totale: 12 m2
Portata trattata: 1400 m3/h
Grado di filtrazione 100 m

1 filtro a tamburo rotante modello IDR- FRO150250IC304


Superficie filtrante totale: 12 m2
Portata trattata: 450 m3/h
Concentrazione di solidi sospesi in ingresso al filtro: 60 mg/l
Grado di filtrazione 40 m

71

Service globale a livello locale.

Vi offriamo il nostro servizio anche se non siete ancora nostri clienti.


La nostra assistenza pre-vendita assicura la soluzione ideale per ogni esigenza individuale:
Consulenza nella scelta dei prodotti
Ottimizzazione delle applicazioni e del processo
Ingegneria e progettazione
Corsi di formazione
Il nostro impegno, inoltre, non termina al momento della consegna: offriamo un servizio
post-vendita completo per tutto il ciclo di vita dellimpianto acquistato.
Questo permette di massimizzare la produttivit riducendo al minimo i costi operativi:
Assemblaggio / installazione
Avviamento
Manutenzione
Fornitura dei pezzi di ricambio
Riparazione
Ricerca ed eliminazione dei problemi
Grazie alla capillare presenza mondiale, con filiali in oltre 100 paesi, la nostra assistenza disponibile ovunque la richiediate.

Qualit del prodotto

Assistenza tecnica

ProMinent Italiana S.r.l.


Via G. Di Vittorio, 48/50
38015 Lavis (TN)
Tel. +39.0461.534623
Fax. +39.0461.534648
idrosid@prominent.it
Sede amministrativa:
Via Albrecht Drer 29
39100 Bolzano
tel. +39 0471 920 000
fax (uff. amm.) +39 0471 920 099
fax (uff.tec.) +39 0471 920 777
info@prominent.it
www.prominent.it
www.prominent.com

Tutte le foto sono indicative. Le variazioni tecniche sono riservate.


Imprint: ProMinent GmbH, Germany

Affidabilit