Sei sulla pagina 1di 8

VALVOLE DI REGOLAZIONE

DIMENSIONAMENTO E SCELTA

INTRODUZIONE In caso di liquidi viscosi il coefficiente Kv, calcolato con la


precedente formula, va moltiplicato per uno dei coefficienti
Questa pubblicazione ha lo scopo di fornire indicazioni, della tabella 1 in funzione della viscosità, alle condizioni di
suggerimenti e formule per una corretta scelta delle valvole esercizio, espressa in gradi Engler.
di controllo per processi industriali e, in particolare, delle
valvole di tipo pneumatico. Tab. 1
Per quanto riguarda il dimensionamento del solo corpo, le Viscosità Coefficiente Viscosità Coefficiente
formule di calcolo proposte possono essere impiegate per °E correzione °E correzione
qualsiasi altra valvola, sia essa di tipo motorizzato che di tipo 2 1,06 30 1,38
manuale, purché ne sia noto il coefficiente di portata Kv 5 1,18 50 1,47
(unità metriche) o Cv (unità anglosassoni). 10 1,28 100 1,60
15 1,32 150 1,68
A.0.0 - DIMENSIONAMENTO DEL CORPO
Nel caso la valvola sia utilizzata per ridurre la pressione,
occorre verificare che la caduta di pressione attraverso di
A.1.0 - Determinazione del diametro di essa non sia tale da dar luogo a cavitazione, fenomeno
passaggio molto dannoso per la valvola stessa a causa delle
Il primo passo da compiere è quello del calcolo del diametro vibrazioni e, soprattutto, delle erosioni dell’otturatore che
di passaggio da assegnare alla valvola di controllo in esso può provocare.
funzione del tipo di fluido controllato, delle condizioni di A questo scopo ci si può servire dell’indice di cavitazione
esercizio (pressione, temperatura, massa volumica, viscosità C, calcolabile con la formula sotto riportata, che, alle
ecc), della portata e della caduta di pressione, ammissibile o condizioni di progetto, dovrà essere superiore o, al limite,
richiesta, attraverso la valvola. Nella maggioranza dei casi uguale a 0,5. In caso contrario occorrerà realizzare il salto
esso coinciderà col diametro nominale del corpo valvola, ma di pressione in due stadi o con valvole speciali con
in presenza di vapori e gas, nel caso di cadute di pressione otturatore a gabbia.
elevate, potrà esser necessario utilizzare un corpo valvola di La formula di calcolo del coefficiente C è la seguente:
diametro nominale superiore a quello risultato dal calcolo per
contenere entro limiti accettabili la velocità del fluido nel
C = (P2-pv) / 'p
corpo valvola stesso.
Per la sua determinazione si potrà procedere al calcolo del
Dove:
coefficiente di portata richiesto nel caso specifico e, in base
P2 = pressione assoluta a valle (bar)
ad esso e ai dati forniti dal costruttore, selezionare il
diametro di passaggio della valvola necessaria pv = tensione di vapore, relativa alla pressione atmo-
sferica, alla temperatura del liquido (bar)
A.1.1 - Liquidi 'p = caduta di pressione attraverso la valvola (bar)
La formula da impiegare per il calcolo del Kv, con liquidi a
temperature sufficientemente basse per non dar luogo a Deve essere: C > 0,5
rievaporazione a causa della caduta di pressione, è la
seguente: Per l’acqua i valori di PV sono riportati nella tabella 2.

m1
Kv = Q1 Tab.2 - Tensione del vapor d’acqua da 10° a 100°C
'p
Temperatura pv Temperatura pv
°C bar °C bar
Dove:
10 0,0123 60 0,1992
Q1 = portata volumica oraria di liquido espressa in m3/h
20 0,0234 70 0,3116
m1 = massa volumica del liquido alle condizioni di
esercizio espressa in kg/dm3 30 0,0424 80 0,4734
40 0,0737 90 0,7010
'p = caduta di pressione attraverso la valvola espressa
in bar. 50 0,1233 100 1,0132

GEN 07 REV.0 -1-


A.1.2 - Vapor d’acqua saturo A.1.4 - Aria e gas
Le formule da utilizzare sono due: Le formule sono le seguenti:

1° caso: pressione assoluta ridotta superiore al 58% della 1° caso: pressione assoluta ridotta superiore al 53% della
pressione assoluta in entrata alla valvola. pressione assoluta in entrata alla valvola.
Q2
Kv =
18,05 — 'p P1 Q3 d2 T
Kv =
2° caso: pressione assoluta ridotta uguale o inferiore al 480,4 'p P2
58% della pressione assoluta in entrata alla valvola
(efflusso critico).
Q2 2° caso: pressione assoluta ridotta uguale o inferiore al
Kv = 53% della pressione assoluta in entrata alla valvola
11,7 P1 (efflusso critico).

Dove: Q3
Q2 = portata massima oraria espressa in kg/h
Kv = — d2 T
P1 = pressione assoluta a monte espressa in bar 239,8 P1
P2 = pressione assoluta a valle espressa in bar
Dove:
'p = salto di pressione (P1 - P2) espresso in bar
P1 = pressione assoluta a monte espressa in bar
P2 = pressione assoluta a valle espressa in bar
A.1.3 Vapor d’acqua surriscaldato 'p = salto di pressione (P1 - P2) espresso in bar
Anche per questo fluido le formule da usare sono due: Q3 = portata oraria volumica espressa in Nm3/h
d2 = densità relativa all’aria (aria = 1)
1° caso: pressione assoluta ridotta superiore al 55% della
pressione assoluta in entrata alla valvola. T = temperatura assoluta del fluido in K
Q2 (K = °C + 273)
Kv = Fs
17,44 — 'p P1 Una volta determinato il coefficiente di portata Kv con una
delle formule sopra riportate, lo si confronterà con i valori
2° caso: pressione assoluta ridotta uguale o inferiore al elencati sulla specifica tecnica della valvola che si intende
55% della pressione assoluta in entrata alla valvola utilizzare. A questo proposito, dato che i valori forniti si
(efflusso critico). riferiscono a valvola completamente aperta, sarà
Q2 opportuno selezionare un diametro di passaggio avente
Kv = Fs un Kv leggermente superiore a quello calcolato (10-15% in
11,7 P1 più).
Nel caso di variazioni di portata e/o di pressione a monte
Dove: molto ampie, sarà opportuno calcolare il coefficiente di
Q2 = portata massima oraria espressa in kg/h portata per le due condizioni limite (portata massima con
'p minimo e portata minima con 'p massimo). Il rapporto
P1 = pressione assoluta a monte espressa in bar tra i due valori di Kv cosi calcolati non dovrà superare i
P2 = pressione assoluta a valle espressa in bar seguenti limiti:
'p = salto di pressione (P1 - P2) espresso in bar
 otturatore con caratteristica lineare PL o LV o MFP:
Fs = fattore di correzione per vapore surriscaldato
Kvmax / Kvmin  10
(tabella 3)
 otturatore con caratteristica equipercentuale EQP
Tab. 3
o MFS: Kvmax / Kvmin  20
tss - ts Fs
Nel caso che tali limiti siano superati, è consigliabile
25 1,03 impiegare due valvole in parallelo, funzionanti in
50 1,06 sequenza, calcolate rispettivamente per 1/4 e 3/4 della
75 1,09 portata massima e con 'p minimo. In questo caso
100 1,12 l’otturatore consigliato è quello equipercentuale EQP o
MFS per entrambe le valvole.
150 1,18
tss = temperatura del vapore surriscaldato (°C)
ts = temperatura del vapore saturo alla stessa pressione (°C)

GEN 07 REV.0 -2-


A.2.0 - Scelta del DN del corpo valvola 2) - Calcolo del diametro del corpo valvola

A.2.1 - Liquidi Q3 x T
Se il fluido controllato è un liquido, il DN del corpo valvola d = 1,105 x
dovrà essere uguale al diametro di passaggio P2 Vlim
corrispondente al coefficiente Kv calcolato con le formule
precedenti. In nessun caso esso dovrà essere superiore a Dove:
quello della tubazione su cui la valvola dovrà essere Ve = velocità del gas in m/s
installata. Se così fosse, cioè DN valvola > DN tubazIone,
Vlim. = velocità limite ammissibile (200-250 m/s)
verificare i calcoli e/o i dati di progetto. 3
Q3 = portata volumica di gas in Nm /h
A.2.2 - Vapore e gas T = temperatura del gas in K (K= 273 + t°C)
Quando il fluido controllato è un vapore o un gas e sono in P2 = pressione assoluta a valle in bar
gioco elevati salti di pressione, è opportuno fare una
d = diametro interno del tubo, corrispondente
verifica della velocità che esso assumerebbe nel corpo
al DN della valvola, in mm.
valvola nel lato pressione ridotta, nel caso si utilizzasse
una valvola con DN uguale al diametro di passaggio
corrispondente al coefficiente Kv calcolato. Il limite di
velocità che si consiglia di non superare è di 180-200 m/s A.3.0 - Scelta del “rating” e dei materiali di
per il vapore d’acqua saturo e di 220-250 m/s per il vapore costruzione del corpo valvola
surriscaldato e i gas.
Nel caso che questi limiti vengano superati, sarà opportuno
utilizzare una valvola con DN superiore al diametro di A.3.1 - Corpo
passaggio calcolato, in modo di contenere la velocità del Il tipo di materiale e di connessioni da adottare dipendono
fluido a pressione ridotta entro i limiti sopra indicati. dalla natura, dalla pressione e dalla temperatura del fluido
Le formule da utilizzare sono le seguenti: in entrata. Per i limiti di impiego, in funzione del rating e del
materiale del corpo valvola, riferirsi alla tabella e al
Vapor d’acqua saturo o surriscaldato diagramma nell’appendice (pag.6).
Per quanto riguarda le temperature inferiori a 0°C, i limiti di
1) - Calcolo della velocità a valle nel corpo valvola impiego dei vari materiali sono i seguenti (minima
temperatura operativa):
Q1 x J
Ve = 353,7 x Ghisa GG25: -5°C
2
d Acciaio al Carbonio GS-C25 o ASTM A216 WCB: -30°C
Acciaio inox. AISI 316 ASTM A743 CF8M: -200°C
Se il valore così calcolato supera i limiti sopra citati,
occorrerà determinare il diametro del corpo valvola con la
formula seguente. A.3.2 - Cappello
L’esecuzione standard può essere adottata per
2) - Calcolo del diametro del corpo valvola temperature del fluido controllato comprese tra -5°C e
+200°C. A secondo della temperatura massima di esercizio
Q1 x J gli anelli di tenuta dello stelo dovranno essere in PTFE fino
d = 18,8 a 150°C, in PTFE caricato al 25% di grafite fino a 200°C e
Vlim in grafite 100% per temperature fino a 400°C.

Quando la temperatura del fluido è inferiore a -5°C occorre


Dove:
dotare la valvola di castello prolungato guarnito in PTFE,
Ve = velocità del vapore in m/s
mentre per temperature superiori ai 200°C dovrà essere
Vlim = velocità limite ammissibile (180 - 250 m/s) adottato il castello alettato guarnito in grafite.
Q1 = portata massima di vapore in kg/h
Per servizio con vapore o acqua surriscaldata a
J = volume specifico del vapore alla pressione temperatura uguale o superiore a 250°C, oltre al castello
ridotta in m3/kg alettato, è consigliato l’impiego del lubrificatore della
d = diametro interno del tubo, corrispondente camera del gruppo premistoppa guarnito con grafite.
al DN della valvola, in mm
In presenza di fluidi nocivi, quali, ad esempio, gli oli
Ar i a o g a s diatermici, è consigliabile il castello prolungato speciale
con tenuta dello stelo a soffietto in acciaio inox AISI 321
1) - Calcolo della velocità a valle nel corpo valvola disponibile nelle serie PN16 (a doppia parete spessore
0,15 mm), PN25 (a tripla parete spessore 0,15 mm) e
Q3 x T PN4O (a tripla parete spessore 0,20 mm).
Ve = 1,222 x
La Tab.4 riporta i relativi limiti di impiego che possono
P2 x d2
ridurre il rating del corpo valvola.

GEN 07 REV.0 -3-


Tab. 4 - Limiti operativi per tenute a soffietto B.2.0 - Determinazione della misura
PN 16 PN 25 PN 40 Il passo successivo è la determinazione della misura del
servomotore da accoppiare al corpo valvola
PMO TMO PMO TMO PMO TMO precedentemente dimensionato. A questo scopo bisogna,
Bar °C Bar °C Bar °C sulla scorta del circuito di controllo in cui la valvola sarà
16 20 25 20 40 20 inserita, valutare quale sarà la massima pressione
15 60 23 60 32 100 differenziale esercitata sull’otturatore a valvola
chiusa.
14 80 21 80 27 200 Frequentemente la pressione differenziale a valvola
13 100 20 100 25 260 chiusa è notevolmente superiore al valore utilizzato per il
12 140 19 140 23 300 calcolo del diametro di passaggio e quindi bisogna porre
molta attenzione alla valutazione della condizione più
11 180 17 180 22 360
sfavorevole. In particolare, per i sistemi utilizzanti vapore,
10 220 16 220 20 400 la differenza di pressione da considerare è di norma
9 380 15 280 15 510 uguale alla pressione a monte della valvola che, in alcuni
casi, può raggiungere quella del generatore a spillamento
8 425 14 340
nullo.
13 400
11 510 Per i sistemi idraulici l’analisi è un po’ più difficile causa la
complessità dei circuiti e il conseguente variare delle
Nota: I valori in neretto sono applicabili solo ai corpi in acciaio pressioni nella rete, soprattutto quando si utilizzano
inossidabile AISI 316 ASTM A743 CF8M. valvole a due vie. Un elemento importante da conoscere è
la prevalenza della/e pompe a portata nulla, che può
A.3.3 - Organi interni identificarsi con la massima pressione differenziale a
Il tipo di otturatore da adottare dipende dal tipo di valvola chiusa che ci interessa conoscere. Nel caso di
processo controllato. In linea di massima è consigliabile il valvole a tre vie invece, quasi sempre, la pressione
profilo a caratteristica lineare PL o LV o MFP per i sistemi differenziale massima per la scelta dell’attuatore coincide
di controllo del livello, della pressione (quando le o è di poco superiore a quella di calcolo del diametro di
variazioni di portata e/o di pressione a monte non sono passaggio.
molto ampie) e di temperatura (quando il carico è
relativamente costante). Negli altri casi è da preferire il Una volta determinato questo fattore sarà facile, con
profilo a caratteristica equipercentuale EQP o MFS. l’ausilio dei dati forniti dalle specifiche tecniche,
Per le valvole a tre vie, di norma utilizzabili solo con liquidi, individuare la grandezza di servomotore necessario.
il profilo dell’otturatore può essere solo di tipo a Nel caso di valvole con tenuta dello stelo a soffietto,
caratteristica lineare PL o LV. occorre tener presente che la pressione differenziale
Le curve caratteristiche portata in funzione della corsa massima indicata sulla specifica della valvola va ridotta
sono riportate nell’appendice (pag.7). per tener conto della forza richiesta per lo schiacciamento
La costruzione standard in acciaio inossidabile AISI 304 o del soffietto. Le entità delle riduzioni da apportare sono le
AISI 316 può essere impiegata con salti di pressione fino seguenti:
a 9 bar. Per valori superiori è raccomandata la stellitatura
grado 6 sia del seggio che dell’otturatore. Per temperature Tenuta a soffietto PN16: 10% fino a DN20
oltre 250°C, in particolare con vapore o acqua 5% per misure superiori
surriscaldata, la stellitatura va estesa allo stelo e alla
relativa bussola di guida. Nel caso sia richiesta la perfetta Tenuta a soffietto PN25: 50% fino a DN20
tenuta prevedere l’otturatore con guarnitura in PTFE che 5% per misure superiori
però limita la temperatura di impiego a 190°C e il salto di
pressione attraverso la valvola a 5 bar. Tenuta a soffietto PN40: 65% fino a DN20
50% per misure superiori
B.0.0 - SCELTA DEL SERVOMOTORE
La prima verifica dovrà esser fatta riferendosi al segnale di
PNEUMATICO controllo da 0,2 a 1 bar e solo in mancanza di un
servomotore sufficientemente potente si potrà far
B.1.0 - Scelta del modello riferimento al segnale 0,4-2 bar. In quest’ultimo casi
Innanzitutto occorrerà scegliere il modello - ad azione bisogna accertarsi che Io strumento, cui dovrà esser
diretta o ad azione inversa - tenendo presente che, nel collegata la valvola, abbia un segnale di comando in
primo caso in mancanza di segnale di comando lo stelo uscita appropriato. In caso contrario il servomotore dovrà
sale, mentre, nel secondo caso, nelle stesse condizioni, Io essere corredato di posizionatore pneumatico.
stelo scende. Tenendo conto del tipo di corpo cui sarà Con strumenti elettronici aventi segnale in uscita 4-20 mA, nel
accoppiato, si sceglierà l’attuatore in grado di portare la caso non sia sufficiente un servomotore con molle per
valvola in posizione di maggior sicurezza in caso di segnale 0,2-1 bar, per il quale basterebbe un trasduttore
emergenza. Ad esempio, per un gruppo di riduzione della elettro-pneumatico, si potrà ricorrere a servomotori per
pressione è consigliabile l’impiego di una valvola che, in segnale più elevato, ma la valvola dovrà essere corredata
mancanza di aria compressa, vada in chiusura, mentre di posizionatore elettro-pneumatico con segnale di
per un sistema di raffreddamento sarà opportuno comando adeguato
impiegare una valvola che, in mancanza di segnale, vada
in completa apertura.

GEN 07 REV.0 -4-


APPENDICE
Massa volumica di alcuni liquidi Densità di alcuni gas (aria = 1)
SOSTANZA M - kg/dm3 (*) GAS D
Acetone 0,791 Azoto 0,966
Alcool etilico 95% 0,789 Anidride carbonica 1,519
Alcool metilico 95% 0,792 Anidride solforosa 2,210
Benzine 0,680 - 0,710 Butano 2,005
Etere etilico 0,714 Elio 0,138
Glicerina 1,260 Etano 1,038
Olio combustibile 0,840 - 0,920 Gas di città 0,404
Olio di lino 0,940 Idrogeno 0,070
Olio dì oliva 0,911 Metano 0,553
Acqua a 4°C 1,000 Ossigeno 1,104
Acqua a 20°C 0,998 Etilene 0,968
Acqua a 40°C 0,992 Propano 1,522
Acqua a 60°C 0,983
Acqua a 80°C 0,972
Acqua a 100°C 0,958
(°) a 20° C

Caratteristiche fisiche del vapore saturo


Pm Pa T V Pm Pa T V Pm Pa T V
3 3
bar Bar °C m /kg bar Bar °C m3/kg bar Bar °C m /kg
0 1,013 100,0 1,673 4,5 5,513 155,6 0,343 11,0 12,013 188,0 0,163
0,2 1,213 106,2 1,414 5,0 6,013 158,9 0,315 12,0 13,013 191,7 0,151
0,4 1,413 109,5 1,312 5,5 6,513 162,1 0,292 13,0 14,013 195,1 0,141
0,6 1,613 113,5 1,038 6,0 7,013 165,0 0,272 14,0 15,013 198,3 0,132
0,8 1,813 117,1 0,971 6,5 7,513 167,8 0,255 15,0 16,013 201,4 0,124
1,0 2,013 120,4 0,881 7,0 8,013 170,5 0,240 16,0 17,013 204,4 0,117
1,5 2,513 127,6 0,714 7,5 8,513 173,0 0,227 17,0 18,013 207,2 0,110
2,0 3,013 133,7 0,603 8,0 9,013 175,4 0,215 18,0 19,013 208,9 0,105
2,5 3,513 138,0 0,521 8,5 9,513 177,7 0,204 19,0 20,013 212,5 0,100
3,0 4,013 143,7 0,461 9,0 10,013 180,0 0,194 20,0 21,013 215,0 0,095
3,5 4,513 147,9 0,395 9,5 10,513 182,1 0,185 21,0 22,013 217,3 0,090
4,0 5,013 152,0 0,374 10,0 11,013 184,1 0,177 22,0 23,013 219,6 0,087
Pm = pressione al manometro; Pa = pressione assoluta; T = temperatura; V = volume specifico

Volume specifico del vapore surriscaldato - m3/kg

Pm Temperatura °C
bar 200 220 240 260 280 300 320 340 360 380 400
1 1,074 1,121 1,168 1,215 1,262 1,309 1,355 1,401 1,448 1,494 1,540
2 0,714 0,746 0,778 0,809 0,841 0,872 0,904 0,935 0,966 0,997 1,028
3 0,533 0,557 0,582 0,606 0,630 0,653 0,677 0,701 0,724 0,748 0,771
4 0,424 0,444 0,464 0,483 0,503 0,522 0,541 0,560 0,579 0,598 0,616
5 0,352 0,369 0,385 0,402 0,418 0,434 0,450 0,466 0,482 0,498 0,513
6 0,300 0,315 0,329 0,343 0,357 0,371 0,385 0,399 0,413 0,426 0,440
7 0,261 0,274 0,287 0,300 0,312 0,324 0,336 0,349 0,361 0,373 0,384
8 0,231 0,243 0,254 0,265 0,277 0,288 0,299 0,309 0,320 0,331 0,341
9 0,206 0,217 0,228 0,238 0,248 0,258 0,268 0,278 0,288 0,297 0,307
10 0,186 0,196 0,206 0,216 0,225 0,234 0,243 0,252 0,261 0,270 0,279
11 0,170 0,179 0,188 0,197 0,206 0,214 0,223 0,231 0,239 0,247 0,255
12 0,155 0,165 0,173 0,181 0,190 0,197 0,205 0,213 0,220 0,228 0,235
13 0,143 0,152 0,160 0,168 0,175 0,183 0,190 0,197 0,204 0,211 0,218
14 0,133 0,141 0,149 0,156 0,163 0,170 0,177 0,184 0,190 0,197 0,204
15 0,131 0,139 0,146 0,153 0,159 0,166 0,172 0,178 0,184 0,191
16 0,123 0,130 0,137 0,143 0,149 0,156 0,162 0,168 0,173 0,179
17 0,115 0,122 0,129 0,135 0,141 0,147 0,152 0,158 0,164 0,169
18 0,109 0,115 0,121 0,127 0,133 0,139 0,144 0,149 0,155 0,160
19 0,102 0,109 0,115 0,121 0,126 0,131 0,137 0,142 0,147 0,152
20 0,097 0,103 0,110 0,115 0,120 0,125 0,130 0,135 0,140 0,144

GEN 07 REV.0 -5-


PRESSIONI E TEMPERATURE MASSIME OPERATIVE DEI CORPI VALVOLA
PMO PMO
MATERIALE RATING TMO (°C) MATERIALE RATING TMO (°C)
(bar) (bar)
16 120 100 120
13 200 80 200
Ghisa GG25 UNI PN16
11 250
9 300 70 250
Acciaio GS-C25 UNI PN100
60 300
16 120
14 200 56 350
13 250 50 400
Acciaio GSC25 UNI PN16
11 300
10 350 19,6 40
8,7 400 17,7 100
25 120 15,8 150
22 200 Acciaio al C ANSI 150RF 14,0 200
20 250
Acciaio GSC25 UNI PN25 ASTMA216WCB ISO PN20 12,1 250
17 300
16 350 10,2 300
13,5 400
8,40 350
40 120 6,50 400
35 200
32 250 51,1 40
Acciaio GSC25 UNI PN40
28 300 46,4 100
24 350
21 400 45,2 150

64 120 Acciaio al C ANSI 300RF 43,8 200


50 200 ASTM A21 6 WCB ISO PN5O 41,7 250
45 250 38,7 300
Acciaio GSC25 UNI PN64
40 300
36 350 37,0 350
32 400 34,5 400

Norme: UNI – DIN – ISO*


*solo PN 25 – PN 40
ANSI - ISO

I limiti per le serie PN 10 E PN 16


si riferiscono a ghisa G20 (max
temp. permessa 200°C) e a ghisa
GS43 (max temp. 300°C) ma sono
validi anche per acciaio Aq42.
(Norma UNI 1284)

GEN 07 REV.0 -6-


CLASSIFICAZIONE DELLE PERDITE ATTRAVERSO IL SEGGIO DI VALVOLE DI REGOLAZIONE
(secondo norma ANSI B 16.104)
Designazione
Massima Fluido Pressione
della classe di
perdita ammessa di prova di prova
perdita
I - - -
0,5% Aria o acqua Da 45 a 60 psig o la massima pressione
II
della portata calcolata tra 10 e 52 °C differenziale di esercizio; la minore tra le due
0,1%
III Come sopra Come sopra
della portata calcolata
0,01%
IV Come sopra Come sopra
della portata calcolata
0,005 mI/min Massima pressione differenziale di esercizio
per pollice di diametro Acqua attraverso l’otturatore o il rating del corpo; la
V
del seggio, per psi di tra 10 e 52C minore tra le due (minima press. differenziale:
pressione differenziale 100 psi)
Non deve superare i Aria o azoto 50 psig o la massima pressione differenziale
VI valori della tabella basati di esercizio attraverso l’otturatore; la minore
sul diametro del seggio tra 10 e 52C tra le due

PERDITE AL SEGGIO AMMESSE PER LA CLASSE VI DIMENSIONI DEI TUBI IN ACCIAIO (mm)
(secondo norma ANSI Bl 6.104)
Di
Diametro nominale Perdita ammessa DN De
Trafilati DIN2448 Saldati DIN2458
15 21,3 17,3 17,3
mm in mI/min Bolle al minuto
20 26,9 22,3 22,9
25 1 0,15 1 25 33,7 28,5 29,7
40 11/2 0,30 2 32 42,4 37,2 37,8
50 2 0,45 3 40 48,3 43,1 43,7
65 21/2 0,60 4 50 60,3 54,5 55,7
80 3 0,90 6 65 76,1 70,3 70,9
100 4 1,70 11 80 88,9 82,5 83,1
150 6 4,00 27 100 114,3 107,1 107,9
25 1 0,15 1 125 139,7 131,7 132.5
200 8 6,75 45 150 168,3 159,3 160,3
200 219,1 206,5 210,1
De = diametro esterno - Di = diametro interno

CURVE CARATTERISTICHE CORSA/PORTATA DEI DIVERSI OTTURATORI

GEN 07 REV.0 -7-


PORTATE MASSICHE DI VAPORE SATURO IN TUBI DIN 2448 A DIVERSE VELOCITA’
Pm V Portata (kg/h)
bar mis DN15 DN2O DN25 DN32 DN4O DN5O DN65 DN8O DN100 DN125 DN15O DN200
15 10 17 28 48 64 103 171 236 397 600 878 1476
0,4 25 17 29 47 80 107 171 285 393 662 1000 1464 2459
40 28 46 75 128 171 274 456 628 1058 1601 342 3935
15 13 22 35 60 81 130 216 297 501 757 1108 1862
0,8 25 22 36 59 101 135 216 360 495 835 1262 1846 3103
40 35 58 95 161 216 346 575 792 1335 2019 2954 4964
15 14 24 39 67 89 143 238 327 552 835 1221 2052
1 25 24 40 65 111 149 238 396 546 920 1391 2035 3420
40 38 64 104 178 238 381 634 873 1472 2226 3256 5471
15 18 29 48 82 110 176 293 404 681 1030 1507 2532
1,5 25 30 49 80 137 184 294 489 673 1135 1716 2511 4219
40 47 79 129 219 294 470 783 1078 1816 2746 4018 6751
15 21 35 57 97 131 209 347 478 806 1219 1784 2998
2 25 35 58 95 162 218 348 579 797 1344 2032 2973 4996
40 56 93 152 259 348 557 927 1276 2150 3252 4757 7994
15 24 40 66 112 151 241 401 553 931 1409 2061 3463
2,5 25 41 67 110 187 251 402 669 921 1552 2348 3435 5771
40 65 108 176 300 402 643 1070 1474 2484 3756 5495 9234
15 28 46 75 127 171 273 454 626 1055 1595 2333 3921
3 25 46 76 125 212 285 455 757 1043 1758 2658 3689 6535
40 73 122 199 339 455 728 1212 1669 2813 4253 6223 10456
15 34 56 92 157 211 337 560 771 1300 1966 2876 4833
4 25 57 94 154 261 351 561 934 1286 2167 3277 4794 8055
40 90 150 246 418 561 898 1494 2057 3467 5243 7670 12888
15 40 67 109 186 250 400 665 916 1544 2334 3415 5738
5 25 67 111 182 310 417 666 1109 1527 2573 3890 5692 9564
40 107 178 292 496 667 1066 1774 2443 4116 6224 9107 15302
15 47 77 127 216 289 463 770 1061 1788 2703 3955 6646
6 25 78 129 211 359 482 772 1284 1768 2979 4505 6592 11076
40 124 206 338 575 772 1235 2054 2829 4767 7208 10546 17722
15 53 88 144 244 328 525 873 1202 2026 3064 4482 7532
7 25 88 146 239 407 547 875 1455 2004 3377 5106 7470 12553
40 141 234 383 652 875 1399 2328 3206 5402 8170 11953 20084
15 59 98 160 273 366 586 975 1342 2261 3420 5003 8407
8 25 98 163 267 455 610 976 1624 2237 3769 5700 8339 14012
40 157 261 427 727 977 1562 2599 3575 6031 9120 13342 22420
15 65 109 178 302 406 649 1080 1487 2506 3790 5545 9318
9 25 109 181 296 504 676 1082 1800 2479 4177 6317 9242 15529
40 174 289 474 806 1082 1731 2880 3966 6683 10107 14787 24847
15 72 119 195 331 445 711 1184 1630 2747 4154 6078 10212
10 25 119 198 324 552 741 1186 1973 2717 4578 6923 10129 17021
40 191 317 519 884 1186 1897 3157 4347 7325 11077 16207 27233
15 84 139 228 388 521 834 1388 1911 3220 4869 7124 11971
12 25 140 232 380 647 889 1390 2313 3185 5367 8115 11873 19951
40 224 372 608 1036 1390 2224 3700 5095 8587 12985 18998 31922
15 96 160 261 444 596 954 1587 2186 3683 5570 8150 13694
14 25 160 266 435 740 994 1590 2645 3643 6139 9284 13583 22823
40 256 425 696 1185 1591 2544 4233 5829 9823 14854 21732 36517
15 108 180 294 501 673 1076 1791 2466 4156 6284 9194 15540
16 25 181 300 491 835 1122 1794 2985 4110 6926 10474 15324 25749
40 289 480 785 1337 1794 2870 4775 6576 11082 16758 24518 41199
15 121 201 328 559 750 1199 1995 2748 4631 7003 10245 17215
18 25 201 334 547 931 1250 1999 3326 4580 7718 11671 17075 28692
40 322 535 875 1489 2000 3198 5321 7328 12348 18673 27320 45907
15 134 222 363 617 829 1326 2205 3037 5118 7740 11324 19027
20 25 223 369 604 1929 1381 2209 3676 5062 8530 12899 18873 31712
40 356 591 967 1646 2210 3535 5881 8099 13648 20639 30196 50740
Pm = pressione al manometro

Steam One S.r.l. 20090 SETTALA (MI) - ITALY - Viale delle Industrie Nord, 1/A - Tel. +39-02.95.37.021 - Fax +39-02.95.37.93.42
www.steam-one.it - E-mail: info@steam-one.it

GEN 07 REV.0 -8-