Sei sulla pagina 1di 9

Ingegneria

FACOLT DI

Ingegneria Civile e Ambientale


PRESENTAZIONE Il corso di laurea copre i due settori classici dellingegneria civile: ledilizia residenziale e industriale, e le infrastrutture per i trasporti. Gli altri aspetti trattati durante il percorso formativo fanno riferimento allevoluzione che ha caratterizzato negli ultimi anni lingegneria applicata alledilizia e che ha portato a un maggior interesse verso il settore della sicurezza sismica, verso larchitettura e i problemi connessi con lambiente. OBIETTIVI I laureati in Ingegneria Civile e Ambientale: - hanno unadeguata conoscenza dei metodi della matematica e delle altre scienze di base - sono in grado di utilizzare le tecniche e gli strumenti per la progettazione di componenti, sistemi e processi - sanno condurre esperimenti, analisi e sanno interpretare i dati - hanno gli strumenti per poter valutare limpatto delle soluzioni ingegneristiche nel contesto sociale e fisico-ambientale - sanno comunicare informazioni, problemi e soluzioni a interlocutori specialisti e non specialisti - possiedono adeguate conoscenze sulla gestione della sicurezza e sullanalisi del rischio DIDATTICA Il corso di laurea strutturato in modo da fornire agli studenti specifiche capacit di applicazione delle conoscenze apprese. Oltre allinsegnamento dei fondamenti teorici, prevede infatti: - seminari - indagini bibliografiche e sitografiche - elaborazione di progetti - analisi di materiali e prodotti audiovisivi - lavori di gruppo Attivit con valenza di tirocinio formativo completano il percorso accademico. SBOCCHI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALI Il corso di laurea in Ingegneria Civile e Ambientale consente lacquisizione di competenze professionali necessarie per operare nei seguenti contesti: - libera professione - imprese di costruzione di opere civili, impianti e infrastrutture civili - studi professionali e societ di progettazione di opere, impianti e infrastrutture - uffici pubblici di progettazione, pianificazione, gestione e controllo di sistemi urbani e territoriali - aziende, enti, consorzi e agenzie di gestione e controllo di sistemi di opere e servizi - societ di servizi per lo studio di fattibilit dell'impatto urbano e territoriale delle infrastrutture

Piano di studi
PRIMO ANNO INSEGNAMENTO ANALISI MATEMATICA MECCANICA RAZIONALE E STATICA DISEGNO GEOLOGIA APPLICATA FISICA FONDAMENTI DI INFORMATICA GEOMETRIA ANALITICA LINGUA INGLESE SECONDO ANNO INSEGNAMENTO FISICA TECNICA E IMPIANTI TECNICI PRINCIPI DI RESTAURO ARCHITETTONICO IDRAULICA E COSTRUZIONI IDRAULICHE MECCANICA DELLE STRUTTURE CHIMICA APPLICATA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI TECNICHE COSTRUTTIVE TOPOGRAFIA GEOTECNICA E FONDAZIONI CREDITI 12 9 6 6 9 6 6 3 CREDITI 9 6 6 9 9 6 6 9 Insegnamenti a scelta dello studente: FONDAMENTI DEL PROGETTO STRUTTURALE SISTEMI COSTRUTTIVI INDUSTRIALIZZATI RESTAURO DEGLI EDIFICI SPERIMENTAZIONE DELLE STRUTTURE 6 6 6 6 TERZO ANNO INSEGNAMENTO STORIA DELLARCHITETTURA PROGETTO DI STRUTTURE LEGISLAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE FONDAMENTI DI INGEGNERIA ECONOMICO-GESTIONALE FONDAMENTI DI INGEGNERIA SISMICA A SCELTA DELLO STUDENTE TIROCINIO PROVA FINALE CREDITI 6 12 6 6 9 12 6 6

Ingegneria Informatica e dellAutomazione


PRESENTAZIONE Il corso di laurea in Ingegneria Informatica e dellAutomazione forma professionisti in grado di realizzare e gestire sistemi, anche complessi, ottenuti dallintegrazione del sistema da controllare con i dispositivi e con le tecnologie che sono in grado di garantire il corretto funzionamento dellinsieme. Nel contesto produttivo italiano, caratterizzato da piccole e medie imprese operanti in diversi settori industriali, appaiono di grande interesse le opportunit di lavoro che i laureati in Ingegneria Informatica e dellAutomazione possono trovare sia nel comparto produttivo sia in quello dei servizi di supporto e di consulenza. OBIETTIVI I laureati in Ingegneria Informatica e dellAutomazione: - sanno applicare i metodi della matematica e delle altre scienze di base - conoscono le diverse modalit di applicazione delle tecniche e degli strumenti per la progettazione di componenti, sistemi e processi - hanno le giuste conoscenze per svolgere esperimenti e analisi e per interpretare i dati - sono in grado di progettare e comprendere il funzionamento dei sistemi di elaborazione, sia per gli aspetti hardware che software - sanno comprendere e descrivere il funzionamento di apparecchiature, di impianti, di sistemi di produzione di pubblica utilit e reti di distribuzione DIDATTICA Limpostazione didattica del corso prevede che la formazione teorica sia accompagnata da esempi, applicazioni, lavori individuali e di gruppo. Accanto allo studio personale, assumono quindi notevole importanza anche: - attivit di laboratorio - esercitazioni in aula - seminari - preparazione di progetti individuali o di gruppo Attivit con valenza di tirocinio formativo completano il percorso accademico. SBOCCHI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALI Il corso di laurea in Ingegneria Informatica e dellAutomazione consente lacquisizione di competenze professionali necessarie per lavorare nei seguenti contesti: - industrie informatiche operanti negli ambiti della produzione hardware e software - industrie per lautomazione industriale e la robotica - imprese operanti nell'area dei sistemi informativi e delle reti di calcolatori - imprese di servizi - servizi informatici della pubblica amministrazione - imprese di progettazione, produzione ed esercizio di apparati, sistemi e infrastrutture riguardanti lacquisizione e il trasporto delle informazioni e la loro utilizzazione in applicazioni telematiche - imprese elettroniche, elettromeccaniche, spaziali, chimiche, aeronautiche in cui sono sviluppate funzioni di dimensionamento e di realizzazione di architetture complesse, di sistemi automatici, di processi e di impianti per lautomazione che integrino componenti informatici, apparati di misure, trasmissione e attuazione - imprese manifatturiere in generale, per la produzione, linstallazione, il collaudo, la manutenzione e la gestione di macchine, linee e reparti di produzione e sistemi complessi.

Piano di studi
PRIMO ANNO INSEGNAMENTO ANALISI MATEMATICA FONDAMENTI DI INFORMATICA COMPLEMENTI DI MATEMATICA ELETTRONICA DEI SISTEMI DIGITALI FISICA ANALISI NUMERICA LINGUA INGLESE SECONDO ANNO INSEGNAMENTO CALCOLATORI ELETTRONICI E SISTEMI OPERATIVI MODELLISTICA E SIMULAZIONE ELETTROTECNICA TELECOMUNICAZIONI FONDAMENTI DI AUTOMATICA SISTEMI ELETTRONICI PER LE MISURE ALGORITMI E STRUTTURE DATI CREDITI 12 12 6 9 12 6 3 CREDITI 12 9 9 9 9 6 6 Insegnamenti a scelta dello studente: RICERCA OPERATIVA RETI DI TELECOMUNICAZIONI IMPIANTI ED AZIONAMENTI ELETTRICI IMPIANTI INDUSTRIALI MECCANICI MISURE PER LAUTOMAZIONE BASI DI DATI INGEGNERIA DEL SOFTWARE INTELLIGENZA ARTIFICIALE 6 6 6 6 6 6 6 6 TERZO ANNO INSEGNAMENTO AUTOMAZIONE INDUSTRIALE ELABORAZIONE NUMERICA DEI SEGNALI FISICA TECNICA MISURE MECCANICHE E TERMICHE ECONOMIA E GESTIONE AZIENDALE A SCELTA DELLO STUDENTE TIROCINIO PROVA FINALE CREDITI 6 6 6 6 6 18 6 6

Ingegneria Industriale
curriculum Gestionale

PRESENTAZIONE Il corso di laurea in Ingegneria Industriale, curriculum Gestionale, mira a formare un professionista apprezzato anche per la sua flessibilit. La figura dellingegnere gestionale indispensabile in molte funzioni relative a qualsiasi realt industriale: marketing, logistica, produzione, acquisti, servizi informatici, risorse umane (per la mappatura di processi e procedure, la valutazione del personale, la riprogettazione del sistema, soprattutto dal lato informatico). Le indagini svolte e i dati forniti dal mondo industriale hanno ampiamente dimostrato che una formazione ingegneristica orientata verso la capacit di affrontare e risolvere i problemi di gestione tra le pi richieste del momento. OBIETTIVI I laureati in Ingegneria Industriale, curriculum Gestionale: - sanno applicare i metodi della matematica e delle altre scienze di base - conoscono le diverse modalit di applicazione delle tecniche e degli strumenti per la progettazione di componenti, sistemi e processi - hanno le giuste conoscenze per svolgere esperimenti e analisi e per interpretare i dati - conoscono i contesti aziendali contemporanei e la cultura dimpresa nei suoi aspetti economici, gestionali e organizzativi - sanno applicare tecniche relazionali e decisionali DIDATTICA Limpostazione didattica del corso prevede che la formazione teorica sia accompagnata da esempi, applicazioni, lavori individuali e di gruppo. Accanto allo studio personale, assumono quindi notevole importanza anche: - attivit di laboratorio - esercitazioni in aula - seminari - elaborazione di progetti individuali o di gruppo Attivit con valenza di tirocinio formativo completano il percorso accademico. SBOCCHI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALI I principali ambiti lavorativi nei quali i laureati in Ingegneria Industriale, curriculum Gestionale, possono inserirsi sono i seguenti: - imprese manifatturiere - imprese di servizi e pubblica amministrazione per - lapprovvigionamento e la gestione dei materiali - lorganizzazione aziendale e della produzione - lorganizzazione e lautomazione dei sistemi produttivi - la logistica - il project management e il controllo di gestione - lanalisi di settori industriali - la valutazione degli investimenti - il marketing industriale

Piano di studi
PRIMO ANNO INSEGNAMENTO FISICA PRINCIPI DI ECONOMIA ANALISI MATEMATICA CHIMICA GENERALE DISEGNO MECCANICO LINGUA INGLESE FONDAMENTI DI INFORMATICA GEOMETRIA SECONDO ANNO INSEGNAMENTO FISICA TECNICA ELETTROTECNICA MACCHINE E SISTEMI ENERGETICI RICERCA OPERATIVA MISURE MECCANICHE E TERMICHE MECCANICA APPLICATA E PROGETTAZIONE TECNOLOGIE DEI MATERIALI ANALISI E MODELLISTICA DEI SISTEMI CREDITI 12 6 12 6 6 3 6 6 CREDITI 9 6 9 6 9 9 6 6 Insegnamenti a scelta dello studente: GESTIONE LOGISTICA DELLA PRODUZIONE TECNOLOGIE PRODUTTIVE, TEMPI E METODI ELEMENTI COSTRUTTIVI ED AFFIDABILIT MARKETING E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE AUTOMAZIONE INDUSTRIALE IMPIANTI ED AZIONAMENTI ELETTRICI INTERAZIONE MACCHINE AMBIENTE MODELLI AMBIENTALI 6 6 6 6 6 6 6 6 TERZO ANNO INSEGNAMENTO TECNOLOGIE E SISTEMI PRODUTTIVI SISTEMI PRODUTTIVI INDUSTRIALI LOGISTICA INDUSTRIALE SISTEMI DI CONTROLLO DI GESTIONE A SCELTA DELLO STUDENTE TIROCINIO PROVA FINALE CREDITI 9 9 6 9 18 9 3

Ingegneria Industriale
curriculum Energetico

PRESENTAZIONE Il crescente fabbisogno di energia da parte di tutti gli operatori economici, laumento della produzione energetica, la riduzione del costo dell'energia, la costanza nelle forniture e nellapprovvigionamento, la sicurezza degli impianti: sono tutte tematiche che richiedono lintervento di un laureato in Ingegneria Industriale, con curriculum Energetico, che sia dotato di una cultura tecnico-scientifica adeguata e sia consapevole del fatto che la centralit delle problematiche energetiche non deriva da congiunture economiche ciclicamente sfavorevoli, ma dalla necessit di armonizzare la richiesta di energia con lesigenza di controllare le risorse del pianeta e ridurre l'impatto ambientale. OBIETTIVI I laureati in Ingegneria Industriale: - sanno applicare i metodi della matematica e delle altre scienze di base - conoscono le diverse modalit di applicazione delle tecniche e degli strumenti per la progettazione di componenti, sistemi e processi - hanno le giuste conoscenze per svolgere esperimenti e analisi e per interpretare i dati - possiedono competenze nel disegno meccanico e nella meccanica applicata alle macchine - conoscono la fisica tecnica e la meccanica dei fluidi DIDATTICA Limpostazione didattica del corso prevede che la formazione teorica sia accompagnata da esempi, applicazioni, lavori individuali e di gruppo. Accanto allo studio personale, assumono quindi notevole importanza anche: - attivit di laboratorio - esercitazioni in aula - seminari - elaborazione di progetti Attivit con valenza di tirocinio formativo completano il percorso accademico. SBOCCHI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALI Gli ambiti professionali tipici per questa figura sono quelli della progettazione, della direzione lavori e del collaudo di singoli organi o componenti di macchine e di impianti per la produzione, la trasmissione e la distribuzione dellenergia. Fra le attivit che pu svolgere rientrano anche i rilievi diretti e strumentali di parametri tecnici afferenti macchine e impianti. Il laureato in Ingegneria Industriale, curriculum Energetico, pu lavorare sia nella libera professione sia nelle imprese manifatturiere o di servizi e nelle amministrazioni pubbliche. I principali ambiti lavorativi nei quali i laureati in Ingegneria Industriale, curriculum Energetico, possono inserirsi sono i seguenti: - aziende municipali di servizi - enti pubblici e privati operanti nel settore dellapprovvigionamento energetico - aziende produttrici di componenti di impianti elettrici e termotecnici - studi di progettazione in campo energetico - aziende ed enti civili e industriali in cui richiesta la figura del responsabile dellenergia - aziende ed enti per la conversione dellenergia

Piano di studi
PRIMO ANNO INSEGNAMENTO FISICA PRINCIPI DI ECONOMIA ANALISI MATEMATICA GEOMETRIA CHIMICA GENERALE DISEGNO MECCANICO LINGUA INGLESE FONDAMENTI DI INFORMATICA SECONDO ANNO INSEGNAMENTO ELETTROTECNICA MACCHINE E SISTEMI ENERGETICI FISICA TECNICA MISURE MECCANICHE E TERMICHE MECCANICA APPLICATA E PROGETTAZIONE ENERGETICA TECNOLOGIE DEI MATERIALI FLUIDODINAMICA CREDITI 12 6 12 6 6 6 3 6 CREDITI 6 9 9 9 9 6 6 6 Insegnamenti a scelta dello studente: MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA TECNICA DEL FREDDO IMPIANTI ED AZIONAMENTI ELETTRICI INTERAZIONE MACCHINE AMBIENTE MODELLI AMBIENTALI 6 6 6 6 6 TERZO ANNO INSEGNAMENTO PROGETTAZIONE DEI SISTEMI ENERGETICI GESTIONE DEI SISTEMI ENERGETICI TERMOTECNICA E CLIMATIZZAZIONE IMPIANTI MECCANICI A SCELTA DELLO STUDENTE TIROCINIO PROVA FINALE CREDITI 9 6 9 9 18 9 3