Sei sulla pagina 1di 91

Corso di Tecnologia

Meccanica
Modulo 6.2
Sistemi di lavorazione

LIUC - Ingegneria Gestionale 1


I sistemi di
lavorazione automatici

LIUC - Ingegneria Gestionale 2


Automazione delle macchine
utensili
„ Linee evolutive:
… Nuovitipi di materiali per utensili al fine di
aumentare la produttività
… Automatizzare le singole macchine utensili

„ Automazione: insieme di tecniche per


ridurre l’intervento umano in un’attività
lavorativa

LIUC - Ingegneria Gestionale 3


LIUC - Ingegneria Gestionale 4
Strategie di automazione delle
macchine utensili
„ Combinare le operazioni in poche macchine (centri di
lavoro)
„ Eliminare l’intervento umano di controllo delle macchine
„ Eliminare le operazioni manuali di montaggio e
smontaggio
„ Effettuare più operazioni contemporaneamente
„ Integrare le operazioni collegando le macchine (FMS)
„ Prevedere in macchina operazioni di autocontrollo
dimensionale
„ Aumentare la flessibilità di una macchina diminuendo i
tempi di setup
„ Integrare le varie attività (introduzione di sistemi CAD-
CAM – CAPP - CNC)
LIUC - Ingegneria Gestionale 5
Vantaggi ottenuti
„ Le linee di sviluppo individuate hanno portato a
vantaggi quali:
… Riduzione dei tempi di lavorazione
… Riduzione dei costi della manodopera
… Miglioramento della qualità del prodotto
… Miglioramento della produttività
… Riduzione del coinvolgimento dell’uomo
… Riduzione dell’incidenza di errore
… Aumento della sicurezza dell’operatore

LIUC - Ingegneria Gestionale 6


L’evoluzione dell’automazione
„ Dai primi del 1900 molteplici sono state le spinte
all’automazione delle macchine utensili:
… Tornio automatico con uso di camme per il cambio
rapido degli utensili in magazzino
… Tornio plurimandrino che consente di dividere il ciclo
di tornitura in più stazioni contemporaneamente
… Tornio a copiare che consente di realizzare profili
complessi grazie ad un tastatore che segue il profilo
di una dima
… Trapano plurimandrino che consente di effettuare più
forature contemporaneamente

LIUC - Ingegneria Gestionale 7


Linee transfer
„ Hanno segnato negli anni 50-60 il passaggio dalle
macchine isolate ai sistemi di lavorazione
„ Le stazioni sono disposte linearmente o circolarmente e
si sono sviluppate specie nell’industria automobilistica o
comunque di grande serie
„ Il pezzo, montato su un apposito supporto transita
automaticamente da una stazione all’altra dove vengono
eseguite tutte le operazioni del ciclo
„ Svantaggi fondamentale sono la scarsa flessibilità e gli
alti tempi di setup

LIUC - Ingegneria Gestionale 8


L’elettronica nei sistemi produttivi
„ Nel corso degli anni 80-90 l’elettronica e l’informatica
hanno influenzato pesantemente lo sviluppo dei sistemi
produttivi
„ Le moderne tecnologie hanno reso flessibili i sistemi
storicamente rigidi, avallando la tendenza alla riduzione
del ciclo di vita del prodotto
„ I tre ambiti di applicazione sono stati:
… La progettazione
… La lavorazione ed il controllo
… La programmazione della produzione

LIUC - Ingegneria Gestionale 9


La progettazione
„ L’uso dell’informatica ha visto coinvolti gli
ambiti del calcolo strutturale e della
modellazione solida
„ Si è imposto l’utilizzo delle tecniche CAD –
Computer Aided Design con le quali dalla
progettazione sono state poste le basi per
un processo produttivo integrato

LIUC - Ingegneria Gestionale 10


Il controllo numerico

LIUC - Ingegneria Gestionale 11


La lavorazione ed il controllo
„ Le prime macchine a controllo numerico CN nel corso
degli anni 60 hanno sfruttato l’informatica e l’elettronica
per migliorare prestazioni, automazione e flessibilità
delle macchine utensili
„ I robot hanno ulteriormente risolto problemi di
manipolazione, movimentazione ed esecuzione di
compiti ripetitivi e gravosi per l’operatore
„ La stessa tecnica ha successivamente interessato
macchine di misura e controllo
„ L’insieme di CN e robot ha dato vita a sistemi FMS –
Flexible manufacturing Systems basati sul collegamento
informatico delle singole unità con un PC centrale
LIUC - Ingegneria Gestionale 12
La programmazione della
produzione
„ Le fasi di pianificazione hanno utilizzato la
tecnologia informatica per attività di:
… Gestione delle scorte
… Gestione amministrativo-contabile
… Preventivazione e controllo dei costi
… Analisi di mercato
„ Tale sistema integrato che arriva oggi a
comprendere anche la programmazione delle
macchine utensili a controllo numerico prende il
nome di CAPP – Computer Aided Process
Planning
LIUC - Ingegneria Gestionale 13
Il controllo numerico
„ Le macchine dotate di controllo numerico necessitano di
un’operatività da parte dell’uomo completamente diversa
rispetto alla macchina tradizionale
„ Il controllo numerico (CN) consente di trasmettere
informazioni alla macchina utensile sotto forma di numeri
contenuti in un programma e determinarne di
conseguenza tutti i movimenti
„ La prima macchina è stata utilizzata negli USA nel 1947
nell’industria aeronautica dove era necessario ottenere
superfici complesse ottenibili solo dal controllo degli
utensili secondo movimenti coordinati in uno spazio
cartesiano a tre assi (detti assi controllati)

LIUC - Ingegneria Gestionale 14


Evoluzione tecnologica
„ Macchina tradizionale „ Macchina CN
… Contenuti manuali elevati e … Contenuti intellettuali
ripetitivi … Tempi passivi minimi in
… Tempi di fermo macchina funzione della macchina
consistenti … Errori possibili solo in fase
… Possibilità di errori di programmazione
… Produttività connessa … Produttività connessa allo
all’abilità dell’operatore stato dell’arte della
… Qualità legata alla capacità tecnologia
dell’uomo … Qualità svincolata dalle
condizioni umane

LIUC - Ingegneria Gestionale 15


Interfaccia uomo-macchina
„ Macchina tradizionale „ Macchina CN
… Analisi del disegno … Preparazione del
… Attività mnemoniche programma su PC
Individuazione sequenza … Trasferimento del
operazioni programma alla macchina
… Fissaggio pezzo (nastro, floppy, rete, …)
… Scelta utensili … Fissaggio pezzo
… Scelta parametri … Caricamento utensili
… Attività di calcolo … Supervisione delle
… Attività manuali operazioni

LIUC - Ingegneria Gestionale 16


Opportunità e problemi
„ Opportunità „ Problemi
… Elevata automazione … Nuovi elevati costi
… Elevata flessibilità connessi a:
… Riduzione tempi passivi „ Nuova figura del
programmatore
… Aumento produttività
„ Elevatissimi investimenti
… Miglioramento della qualità di acquisto
… Riduzione scarti „ Alti costi di manutenzione
… Riduzione manodopera „ Costi di assistenza
… Aumento versatilità
(machining center)

LIUC - Ingegneria Gestionale 17


Caratteristiche macchine CN
„ Convogliatori tali da „ Torrette portautensili per
facilitare l’allontanamento setup veloci
del truciolo „ Barriere scorrevoli a
„ Un motore per ogni delimitare l’area di lavoro
movimento previsto „ Potenze installate
„ Organi in movimento mediamente superiori
dotati di trasduttori per rispetto alle macchine
individuarne la posizione tradizionali
„ Moti rettilinei a ricircolo di „ Velocità dei movimenti
sfere superiori rispetto alle
„ Movimenti sincronizzati e macchine tradizionali
simultanei „ Costo macchina e
manutenzione superiore
LIUC - Ingegneria Gestionale 18
LIUC - Ingegneria Gestionale 19
Assi di riferimento
„ Esistono elementi di riferimento comuni a tutte le
macchine CN:
… Il pezzo viene considerato sempre fermo
… Sono gli utensili che sono dotati di movimento
… Il movimento è individuato attraverso un sistema di tre
assi cartesiani X, Y, Z secondo la regola della “mano
destra”
… Le rotazioni attorno a detti assi sono
convenzionalmente indicate con A, B, C
… Ulteriori assi di riferimento paralleli agli assi principali
vengono detti U, V, W e quindi P, Q, R

LIUC - Ingegneria Gestionale 20


Centri di lavoro
„ Sono macchine multiscopo altamente flessibili sulle quali
è possibile effettuare un elevato numero di operazioni
(alesatura, foratura, fresatura, filettatura, ….)
„ Specifiche per la scelta della macchina:
… Campo operativo o cubo di lavoro
… Posizione orizzontale e verticale del mandrino
… Numero di assi controllati e massima velocità
… Potenza del mandrino e regimi di rotazione
… Tipo e dimensioni di attacco portautensile
… Tipo di magazzino e caratteristiche tecniche
„ Presenza del dispositivo per cambio pallet

LIUC - Ingegneria Gestionale 21


LIUC - Ingegneria Gestionale 22
LIUC - Ingegneria Gestionale 23
LIUC - Ingegneria Gestionale 24
Elementi di macchina CNC
„ Programma: sequenza delle operazioni su
supporto diverso
„ Lettore: dispositivo in grado di leggere il
programma
„ Unità di governo: incaricata di trasformare le
istruzioni in movimenti dei singoli organi della
macchina
„ Macchina utensile: ovvero l’insieme degli organi
di movimento, dei supporti, dei trasduttori, dei
motori e dei servomotori

LIUC - Ingegneria Gestionale 25


Struttura meccanica
„ Date le velocità e le potenze in gioco, superiori rispetto
alle macchine tradizionali, tali macchine devono avere
strutture (bancali, teste, montanti, guide) accuratamente
progettate
„ Materiali utilizzati: acciaio (resistente) e ghisa
(smorzante), ma anche particolari in calcestruzzo o in
composti polimerici laddove sussistono problemi di attrito
„ Problema delle guide in acciaio temperato soggette ad
elevati fenomeni di usura per attrito specie alle basse
velocità (stick-slip):
… Guide lineari a ricircolo di sfere
… Rivestimento con materiali plastici
… Sistema di sostentamento idrostatico
„ Grandissima accuratezza nella progettazione dei
mandrini LIUC - Ingegneria Gestionale 26
LIUC - Ingegneria Gestionale 27
Utensili e portautensili
„ La necessità di cambio automatico di utensili comporta
l’utilizzo di portautensili, ovvero interfacce mandrino-
utensili di tipo standardizzato
„ Le elevate velocità (20.000-40.000 giri/min) comportano
sistemi di fissaggio assolutamente precisi.
„ Esistono due tipi di portautensili base, entrambi
caratterizzati da una base di tipo conico:
… ISO con afferraggio tramite un codolo posteriore
… HSK (Hallow Shaft) con afferraggio centrale che, date le
caratteristiche di maggior rigidezza e precisione, è consigliato
per macchine ad altissima velocità
„ Tutti gli utensili, prima di essere posizionati nel
magazzino portautensili devono essere controllati, pre-
settati e devono essere memorizzati i correttori, ovvero
le quote di riferimento di cui l’unità di governo deve
tenere conto
LIUC - Ingegneria Gestionale 28
Schema di portautensili

LIUC - Ingegneria Gestionale 29


LIUC - Ingegneria Gestionale 30
Magazzini utensili
„ Il dispositivo di cambio utensile (ATB – Automatic Tool Changer)
deve evitare perdite di tempo durante i cambi, ragione per la quale è
importante che possa posizionarsi vicino al mandrino quando
necessario. Sono realizzabili cambi in 2.3 secondi
… Sistemi a tamburo rotante, a rastrelliera, a catena
„ Problemi da risolvere.
… Effettuare la sostituzione in ombra alla lavorazione
… Evitare spostamenti del mandrino che comporterebbero errori
… Garantire una sistemazione random per ridurre i tempi di sostituzione
„ Il sistema di selezione utensili può utilizzare diversi sistemi di
gestione:
… A stazione codificata: con posti precisi assegnati a ciascun utensile
… A utensile codificato: con lettura grazie ad un chip magnetico
… A utensile programmato: con disposizione iniziale e successiva gestione
random
„ La capacità di un magazzino attuale è di circa 150-200 utensili
presenti in contemporanea
LIUC - Ingegneria Gestionale 31
Esempi di magazzini utensili

LIUC - Ingegneria Gestionale 32


Sistemi di cambio pezzo
„ Il cambio del pezzo deve risultare il più rapido
possibile per poter evitare perdite di tempo nelle
fasi di lavorazione.
„ Viene utilizzata una tavola porta-pezzo (pallet)
manipolata da un sistema automatico di
movimentazione
„ Diversi centri CN possono essere collegati tra
loro e prevedere sistemi di trasporto di pallet
portapezzo tra un centro e l’altro (shuttle)

LIUC - Ingegneria Gestionale 33


LIUC - Ingegneria Gestionale 34
Sistema di controllo
„ Sistema di controllo degli assi
…È un sistema ad anello chiuso ove vengono verificati
continuamente posizione e velocità di ogni
movimento relativo all’asse
… Il trasduttore di velocità è costituto da una dinamo
tachimetrica che fornisce un valore di tensione
proporzionale alla velocità angolare dell’albero
motore
… Il trasduttore di posizione dell’asse può essere
invece:
„ Diretto se misura linearmente la posizione della tavola
„ Indiretto se misura l’angolo di rotazione della vite di
movimentazione rispetto alla madrevite

LIUC - Ingegneria Gestionale 35


Tipi di controllo
„ Esistono diversi sistemi di controllo per le macchine CN
che sono comunque tutti ad anello chiuso, ovvero il
segnale elettrico inviato al trasduttore è sempre il
risultato di un confronto tra un valore programmato ed
uno misurato:
… Punto a punto: quando è garantito il movimento da un punto
all’altro senza però avere controllo sulla traiettoria
… Parassiale; quando il movimento è realizzato parallelamente ad
una asse prefissato
… Continuo: quando è garantito il controllo della traiettoria voluta
istante per istante
„ L’uso di motori “brushless” (ovvero senza sistema
collettore-spazzole, sostituito da una scheda elettronica,
consente di ottimizzare i tempi di risposta
LIUC - Ingegneria Gestionale 36
Trasduttori
„ Sono dispositivi che consentono di passare da una grandezza fisica
ad un’altra. Ad esempio da una misura di tensione a:
… Una lunghezza (trasduttore di posizione)
… Una velocità (trasduttori di velocità)
„ Possono essere inoltre:
… Analogici (se il segnala varia con continuità)
… Digitali (se il segnale varia a scatti predefiniti)
„ Oppure:
… Incrementali (se ogni misura è riferita alla precedente)
… Assolute (se ogni misura è riferita ad un’origine)
„ Tipi di trasduttori più diffusi:
… “Encoder”: basato su un disco munito di feritoie attraversate da un
fascio LED (Light Emitted Diode) ricevuto da un fotodiodo. E’ di tipo
indiretto, digitale ed incrementale
… “Inductosyn”: basato su due circuiti in tensione che si sfiorano (slider e
scala) e che si trasferiscono di conseguenza corrente. E’ di tipo diretto,
analogico ed incrementale o assoluto

LIUC - Ingegneria Gestionale 37


LIUC - Ingegneria Gestionale 38
LIUC - Ingegneria Gestionale 39
LIUC - Ingegneria Gestionale 40
Unità di governo
„ L’unità di governo è l’hardware che controlla completamente il
funzionamento della macchina e nella versione CNC (Computerized
Numerical Control) è del tutto simile ad un comune computer
„ Elementi dell’unità di governo:
… Scheda Microprocessore che gestisce le interfacce (video, tastiera,
RAM, Hard disk, Floppy disk, stampanti, altre periferiche, …)
… Scheda Master che:
„ Smista i comandi ai diversi organi , motori, servomotori, …
„ Gestisce gli interpolatori che controllano le traiettorie (velocità ed
accelerazioni) degli organi in movimento
„ Controlla i comparatori che segnalano lo scostamento tra quota raggiunta e
da raggiungere
„ Effettua i controlli delle funzioni ausiliarie (fluido da taglio, torretta
portautensili, …)
… Schede input-output quali servosistemi, trasduttori, microinterruttori, …
„ Fondamentale, prima di cominciare qualunque lavorazione è
individuare lo “zero” che costituirà l’origine di partenza di tutte le
istruzioni di movimento
LIUC - Ingegneria Gestionale 41
LIUC - Ingegneria Gestionale 42
Prestazioni di un sistema CNC
„ Esecuzione di programmi sia da RAM che da dischi che da
periferica esterna
„ Prova programma “in aria”
„ Funzionamento sia in automatico che in semiautomatico
„ Caricamento programmi durante la lavorazione
„ Numero di assi controllabili
„ Funzione “look ahead” di pre-esame dinamico dei parametri di
lavorazione
„ Compensazione dinamica degli errori di inversione del moto
„ Compensazione degli errori di misura dei trasduttori
„ Compensazione degli errori di deformazione termica
„ Gestione vita utensile
„ PLC (Programmable Logic Controller) integrato, ovvero presenza
nella stessa unità del software necessario per potersi adattare a
qualunque macchina o robot su cui venga installata (integrato e
dunque non necessario dall’esterno)
LIUC - Ingegneria Gestionale 43
LIUC - Ingegneria Gestionale 44
La programmazione
„ Le macchine CN sono da considerarsi altamente
automatizzate e flessibili
„ Grazie alla loro programmabilità possono adattarsi a
produzioni molto variabili
„ Oggi l’evoluzione dell’unità di governo consente di
eseguire i programmi per la maggior parte delle
lavorazioni con una grande semplicità
„ Ogni costruttore utilizza suoi linguaggi anche se
attualmente le raccomandazioni ISO, universalmente
accettate consentono una discreta standardizzazione di
linguaggio

LIUC - Ingegneria Gestionale 45


La programmazione
„ La programmazione può essere:
… Manuale: quando l’operatore mediante il linguaggio della
macchina scrive la sequenza delle operazioni dopo aver
analizzato il disegno direttamente sull’interfaccia
conversazionale della macchina stessa. Tale programmazione è
detta appunto anche conversazionale od interattiva in quanto è il
software stesso che interroga l’operatore circa le sue esigenze e
realizza successivamente il part program
… Automatica: quando l’operatore ricava la sequenza delle
operazioni direttamente dal disegno mediante l’uso di un
computer ed un linguaggio di programmazione in grado di
tradurre aspetti geometrici in tecnologici (ad es. APT -
Automatically Programmed Tools) fornendo direttamente le
traiettorie utensile attraverso un CL-file (Cutter Location file) al
centro di lavoro
LIUC - Ingegneria Gestionale 46
Elementi della programmazione
„ Nel part program devono essere contenute tutte
le informazioni necessarie per l’esecuzione delle
lavorazioni, ovvero:
… In merito alla traiettoria dell’utensile rispetto al pezzo,
sia di tipo geometrico che relative alle modalità di
movimento (di avanzamento, di taglio, di
posizionamento, …)
… Riguardanti i parametri tecnologici scelti (velocità,
avanzamento, ….)
… Altre informazioni ausiliarie quali:
„ Selezione dell’utensile
„ Uso di fluidi di taglio
„ Carico/scarico dei pallet
„ ……
LIUC - Ingegneria Gestionale 47
LIUC - Ingegneria Gestionale 48
La norma ISO
„ Le istruzioni previste sono di diverso tipo:
… “N” per identificare progressivamente ogni singolo
blocco
… “Gxx” per predisporre il controllo a particolari modalità
operative
… “YxxxAxxx” per definire il percorso relativo utensile-
pezzo
… “Sxxxx” per definire la velocità di taglio
… “Fxxxx” per definire l’avanzamento
… “Tx.x” per definire il tipo di utensile da utilizzare ed i
relativi correttori
… “Mxx2 per impartire operazioni preimpostate sulla
macchina

LIUC - Ingegneria Gestionale 49


LIUC - Ingegneria Gestionale 50
LIUC - Ingegneria Gestionale 51
Sistemi CAM – Computer Aided
Manufacturing
„ Tutti i sistemi CAD possiedono oggi il relativo pacchetto CAM che permette
di creare, a partire dal disegno, il part program con i percorsi utensile da
passare direttamente alla macchina CN per realizzare le operazioni di
lavorazione
„ Fasi della sessione di lavoro:
… Richiamo di un modello di lavorazione contenente le informazioni geometriche
del pezzo finito e del grezzo con i relativi sovrametalli
… Utilizzo di un database tecnologico con le macchine da utilizzare e le
attrezzature necessarie
… Definire le macchine da utilizzare, la sequenza di lavorazione, la scelta degli
utensili
… Simulazione a video della lavorazione e quindi delle scelte effettuate
… Memorizzazione del file così realizzato e traduzione in linguaggio macchina
„ Tali sistemi non hanno comunque quelle caratteristiche di intelligenza
tecnologica che consentono di prescindere dall’esperienza di un operatore
esperto: solo i sistemi CAPP consentono di superare tale fase

LIUC - Ingegneria Gestionale 52


Considerazioni
„ I due parametri fondamentali e qualificanti di qualunque
sistema produttivo sono le caratteristiche contrastanti di:
… Produttività: ovvero capacità di lavorare una quantità elevata di
pezzi in un tempo assegnato rispettando livelli prefissati di
qualità e di costo
… Flessibilità: ovvero capacità di adattarsi velocemente a lavorare
un gran numero di pezzi dalle caratteristiche diverse e mutevoli
„ Oltre all’applicazione principe del CN nell’ambito
dell’asportazione di truciolo, esistono altri ambiti
applicativi, quali:
… I robot
… Le macchine di misura
… I centri per la lavorazione della lamiera
… I sistemi di taglio anche non convenzionali (laser, water jet, ….)

LIUC - Ingegneria Gestionale 53


Vantaggi delle macchine CN
„ Le macchine CN offrono un buon compromesso delle
caratteristiche citate in quanto garantiscono:
… Tempi ridotti di esecuzione (produttività)
… Tempi passivi minimi (flessibilità)
„ Lavorazioni ove offrono particolari vantaggi:
… Realizzazione di pezzi di forma complessa
… Esecuzione di pezzi con tolleranza ristretta
… Lavorazioni di leghe leggere con elevate velocità di taglio
… Operazioni ripetitive e di breve durata
… Realizzazione di pezzi simili ma non esattamente uguali
… Realizzazione di pezzi in lotti periodici (creazione di archivio)
… Realizzazione di lavorazioni difficili anche con operatori non
qualificati

LIUC - Ingegneria Gestionale 54


Shop floor con macchine CN
„ È il sistema di produzione più semplice che vede le
macchine CN semplicemente sostituire le macchine
tradizionali
„ Un passo successivo può consistere nell’organizzare lo
shop floor in celle di lavorazione ovvero raggruppare le
macchine così che ciascun pezzo possa essere
completamente lavorato all’interno di una sola cella
„ Una tale organizzazione consente di automatizzare
anche le fasi di movimentazione dei pezzi, oltre alle fasi
di lavorazione all’interno della cella

LIUC - Ingegneria Gestionale 55


I sistemi di
lavorazione flessibile
FMS

LIUC - Ingegneria Gestionale 56


FMS – Flexible Manufacturing
System
„ Un sistema FMS o sistema flessibile di lavorazione è un
gruppo di macchine utensili automatizzate, collegate da
un sistema automatico di movimentazione e controllato
da un calcolatore di processo atto a produrre una limitata
varietà di pezzi con sequenza qualunque
„ È caratterizzato da:
… Macchine CN con magazzino utensili a bordo macchina e
dispositivo automatico di cambio
… Dispositivi automatici di carico-scarico pezzi (robot manipolatori)
… Dispositivi AGV (Automatic Guided Vehicles) di trasporto tra
centri di lavoro
… Dispositivi di controllo comandati da un computer centrale per la
gestione del flusso dei pezzi
LIUC - Ingegneria Gestionale 57
FMS – Flexible Manufacturing
System
„ Sono requisiti essenziali:
… La flessibilità, ovvero la possibilità di produrre pezzi
con morfologie diverse, in lotti variabili, che si
presentino per essere prodotti in modo casuale
… La presenza di un computer centrale che ne controlli
il funzionamento provvedendo ad ottimizzarne le
prestazioni distribuendo le operazioni
… La presenza di macchine CN e robot che ne
consentano la flessibilità operativa
… la presenza di un sistema di trasporto dei pezzi da
una macchina all’altra in modo libero ed indipendente

LIUC - Ingegneria Gestionale 58


FMS: le unità operative
„ Sono presenti macchine CN, centri di lavoro, macchine
di misura, robot
„ Un unico computer centrale le coordina ed invia i part
program delle lavorazioni da eseguire su ciascuna
macchina che deve essere necessariamente
programmabile
„ Un sistema di diagnosi e controllo verifica le eventuali
avarie e rischedula la sequenza delle lavorazioni su
macchine diverse nel caso
„ È indispensabile che più macchine sappiano eseguire la
stessa operazioni per non rischiare la messa in panne
dell’intero sistema
„ Esiste un magazzino utensili ove ciascuna macchina può
attingere secondo le indicazioni dell’unità centrale di
governo
LIUC - Ingegneria Gestionale 59
LIUC - Ingegneria Gestionale 60
LIUC - Ingegneria Gestionale 61
FMS: il sistema di trasporto
„ È di fondamentale importanza per le prestazioni
dell’intero sistema
„ Esistono diverse soluzioni possibili:
…I pezzi sono montati su appositi pallet portapezzo che
circolano nel sistema su guide lineari e circolari. I
pallet i restano in corrispondenza dei singoli centri
ove sono prelevati per le operazioni necessarie e
rimessi in circolazione
… Il pezzo circola direttamente su una linea di
alimentazione da cui è prelevato da un robot che lo
posiziona sul centro per la lavorazione ed in seguito
lo ricolloca sulla linea
… Il sistema più flessibile consiste nell’utilizzare carrelli
AGV che si muovono con cavi sottotraccia nel
pavimento, puntatori laser o radiofrequenza
LIUC - Ingegneria Gestionale 62
LIUC - Ingegneria Gestionale 63
LIUC - Ingegneria Gestionale 64
LIUC - Ingegneria Gestionale 65
FMS: sistema di gestione utensili

„ I magazzini utensili di ogni singola


macchina vanno preparati in una apposita
“tool room” e poi caricati manualmente od
automaticamente su ogni macchina del
sistema
„ È necessaria la presenza di appositi
sensori per verificare la situazione di vita
utile o rottura di ciascun utensile

LIUC - Ingegneria Gestionale 66


FMS: il sistema di controllo
„ È un sistema articolato in più livelli:
… Superiore: a cura del computer centrale che gestisce
la supervisione di tutto il sistema comprese le
periferiche (terminali, stampanti, plotter, monitor, …) il
tutto contenuto in una control room. Qui vengono
gestite le attività di scheduling, monitoring,
ottimizzazione, reporting.
… Inferiore: a carico dei singoli processori locali, i CNC
sulle singole macchine ed i robot ed i PLC per i
sistemi i movimentazione e gli altri automatismi. A
questo livello vengono gestiti i programmi di
lavorazione

LIUC - Ingegneria Gestionale 67


LIUC - Ingegneria Gestionale 68
I sistemi di gestione
integrati CAPP

LIUC - Ingegneria Gestionale 69


CAPP: Computer Aided Planning
Process
„ Al fine di poter tramutare in programmi CAM le
informazioni contenute in una progettazione CAD è
necessario il “filtro” i personale esperto dal punto di vista
tecnologico per operare scelte nell’ambito di:
… sequenza fasi
… parametri di lavorazione
… criteri di costo ed economicità
… valutazioni qualitative
… aspetti organizzativi
„ I sistemi CAPP si prefiggono l’obiettivo di realizzare tale
range di scelte in modo automatico, senza l’aiuto
dell’esperienza umana, offrendo chiavi in mano un
programma CN pronto ll’uso completo delle
considerazioni aggiuntive in termini di costo ed
organizzazione LIUC - Ingegneria Gestionale 70
Vantaggi
„ Tale spinta verso la completa informatizzazione
del processo è giustificata da vantaggi quali:
… La riduzione del tempo di pianificazione
… La riduzione dei costi di lavorazione
… L’ottimizzazione dei cicli di lavorazione
… L’integrazione con altre funzioni aziendali
… L’aumento della produttività
… …..

LIUC - Ingegneria Gestionale 71


Problematiche
„ Un sistema CAPP completo non è ancora stato
realizzato anche a causa di una serie di
problematiche:
… Integrazione con la fase CAD: di fatto tutti i sistemi
prevedono la parte geometrica in 3D e quella
dimensionale, di finitura, di tolleranza in formato 2D.
Diventa necessario integrare le informazioni
contenute nelle due fasi: una proposta oggi al vaglio è
quella di sviluppare il modello 3D secondo delle
“form-features” precostituite all’interno di un database
preconfigurato ed integrato

LIUC - Ingegneria Gestionale 72


LIUC - Ingegneria Gestionale 73
Problematiche
… La conoscenza tecnologica: è infatti indispensabile
che il sistema possa contenere tutte le informazioni
che possiede un esperto tecnologo (sequenza delle
fasi, ottimizzazione dei parametri, scelta degli utensili
e delle attrezzature, ….) e che sono spesso connesse
alla specifica realtà aziendale ed alla sua storia. E’
quindi evidente che tale aspetto può essere risolto
con software altamente flessibili in grado di
autoapprendere dall’esperienza trascorsa, un po’
come possibile per la mente umana

LIUC - Ingegneria Gestionale 74


LIUC - Ingegneria Gestionale 75
LIUC - Ingegneria Gestionale 76
I sistemi CAPP
„ Esistono tre diversi approcci di
funzionamento per i sistemi CAPP
attualmente esistenti:
… Sistema variante
… Sistema generativo
… Sistema semigenerativo

LIUC - Ingegneria Gestionale 77


Sistema variante
„ Si basa sul concetto che pezzi tecnologicamente
simili comportano anche macchine, cicli, utensili
simili
„ Di conseguenza gli aspetti fondamentali di tale
approccio sono:
… La generazione di un database di varianti
… L’individuazione di pezzi “simili”. A tal proposito
diventa fondamentale la Group Technology, ovvero i
metodi utilizzati per codificare e classificare in
famiglie i vari pezzi tenendo conto di similitudini
geometriche e tecnologiche. Ogni pezzo è individuato
da un codice alfanumerico nel quale il computer
riconosce le caratteristiche importanti per una
lavorazione
LIUC - Ingegneria Gestionale 78
Sistema variante
„ L’implementazione si basa su due fasi:
… Fase preparatoria: è quella più onerosa nella quale i
pezzi in lavorazione nell’azienda vengono classificati
e raggruppati in famiglie
„ Per ognuna si prepara il ciclo tipo
„ Si lasciano le dimensioni geometriche in forma parametrica
… Fase operativa: ogni pezzo viene assegnato ad una
famiglia di cui vengono estratte le informazioni
archiviate per la lavorazione. Si operano quindi
manualmente pochi ritocchi specifici
„ Tale sistema è adatto per aziende che trattano
poche famiglie composte da molti pezzi simili
LIUC - Ingegneria Gestionale 79
LIUC - Ingegneria Gestionale 80
LIUC - Ingegneria Gestionale 81
Sistema generativo
„ Il ciclo di lavorazione viene generato
automaticamente per ogni nuovo pezzo
basandosi sulla conoscenza tecnologica
catturata al programmatore e tradotta in un
software intelligente.
„ Vi sono due sistemi di logica decisionale su cui
si basano le scelte operate:
… Tecnica degli alberi decisionali
… Sistemi Knowledge Based

LIUC - Ingegneria Gestionale 82


Tecnica degli alberi decisionali
„ La tecnica prevede di creare un software
specifico con struttura ad albero fisso ove le
scelte procedono per via ramificata dall’inizio
alla fine, sulla base dei criteri di scelta
effettivamente operati in ambito aziendale.
„ Consente di procedere in modo spedito e sicuro
per casi semplici. In casi complessi può essere
necessario rivedere il software con costi
elevatissimi

LIUC - Ingegneria Gestionale 83


LIUC - Ingegneria Gestionale 84
Sistemi Knowledge Based
„ Il sistema opera delle scelte sulla base di regole del tipo
IF-THEN tratte da esperienza umana
„ Il software in questione può essere quindi previsto
completamente vuoto e poi via via riempito con le
conoscenze aziendali
„ Si presenta quindi decisamente più flessibile rispetto al
metodo precedente
„ In generale un sistema generativo è conveniente per
aziende che trattano un numero elevato di pezzi
appartenenti ad un numero elevato di famiglie

LIUC - Ingegneria Gestionale 85


LIUC - Ingegneria Gestionale 86
Sistemi semigenerativi
„ Sono nati dall’esperienza realizzata con gli altri
due sistemi
„ Prevedono le tecniche generative ma applicate
a famiglie di prodotti prevedendo altresì
un’ampia possibilità di introduzione di modifiche
ed aspetti specifici
„ Sono meno flessibili e veloci ma certamente più
capaci di adattarsi effettivamente alle specifiche
realtà

LIUC - Ingegneria Gestionale 87


I sistemi di
lavorazione integrati
CIM

LIUC - Ingegneria Gestionale 88


CIM: Computer Integrated
Manufacturing
„ Sono racchiusi in tale concetto gli aspetti della fabbrica
automatica integrata ovvero:
… L’automazione di tutti gli aspetti produttivi con la riduzione totale
del personale di servizio
… L’integrazione completa della parte produttiva e di quella
gestionale e di pianificazione
„ Per arrivare a tale risultato è necessario anzitutto
provvedere alla completa riorganizzazione del sistema
informatico e comunicativo tra tutte le parti del sistema
„ Una fabbrica di tal fatta oggi non è ancora stata
realizzata, esistono però, secondo una strategia di
approccio modulare diversi esempi di sistemi CIM per
ora limitati a singoli reparti produttivi
LIUC - Ingegneria Gestionale 89
CIM: Computer Integrated
Manufacturing
„ La svolta per realizzare un sistema CIM sta nella
completa integrazione informatica, ovvero di:
… Sistema di progettazione CAD
… Sistema di pianificazione di processo CAPP
… Sistema di lavorazione FMS
… Sistema di controllo dimensionale automatico
… Sistema di trasporto AGV
… Sistema di magazzinaggio automatico
… Sistema di gestione automatica della produzione,
degli ordini, degli acquisti, …..

LIUC - Ingegneria Gestionale 90


LIUC - Ingegneria Gestionale 91