Sei sulla pagina 1di 16

082748Elettrotecnica(Prof.S.A.

Pignari)
EsercitazioniIng.G.Spadacini
PolitecnicodiMilanoScuoladiIngegneriaInd.edellInf.CorsodiLaureainIng.dellAutomazione
CircuitiMagnetici

ESERCIZISUICIRCUITIMAGNETICINOTASULMETODODISOLUZIONE
Siriportanoipassifondamentalidelmetododisoluzione,rimandandoallelezionipergliaspettiteorici.

Sonoassegnatestrutturemagnetichecostituitedaunnucleodimaterialemagneticoideale(permeabilit
infinita),dotatoditraferri(permeabilitdellaria04 10-7 H/m), ediuno(induttore)odueavvolgimenti
(mutuoinduttore).

AFe

AFe 1 cm 2
N1

N2

1 mm
N1 1000

N 2 500

1)Posizionamentodeimorsetticontrassegnati(permutuoinduttore)
Per scrivere le relazioni costitutive di un mutuo induttore, necessario definire i due morsetti
contrassegnatialleporte.Equestaunoperazionedeltuttoarbitraria.Lasceltaeffettuataavrcomeunica
conseguenzailfattochelamutuainduttanzarisultiunnumeropositivoonegativo.

Dal punto di vista della pratica tecnica, pu essere comodo scegliere i morsetti contrassegnati in modo tale che la
mutua induttanza risulti positiva, almeno nei casi in cui la struttura magnetica sia talmente semplice per cui sia
intuibile come effettuare questa scelta. Basta fare in modo che il flusso (parte del flusso generato da una
corrente positiva entrante nel morsetto contrassegnato dellavvolgimento 1, che si concatena con lavvolgimento 2)
abbia verso concorde con il flusso (generato da una corrente positiva entrante nel morsetto contrassegnato
dellavvolgimento2).Lesempioseguenteillustrailconcetto(usarelaregoladellamanodestraperlegareilversodella
correntenellavvolgimentoeilflussoprodotto,inaccordoconlaLeggediAmpere).

Con questa scelta dei morsetti

contrassegnati, la mutua induttanza

risulterpositiva.

Con questa scelta dei morsetti

contrassegnati, la mutua induttanza

risulternegativa.

082748Elettrotecnica(Prof.S.A.Pignari)
EsercitazioniIng.G.Spadacini
PolitecnicodiMilanoScuoladiIngegneriaInd.edellInf.CorsodiLaureainIng.dellAutomazione
CircuitiMagnetici

i1

i2

2)Rappresentazionedelcircuitomagnetico
Rappresentare:
(a)itronchidimaterialemagneticoidealecomeconduttorimagneticiideali;
(b)itronchiinaria(traferri)comeriluttoriaventipermeanza
P 0

AFe

4 10 7

1 10 4
12,56 10 8 0,1256 H ;
1 10 3

(Nota: si propone di usare il parametro di permeanza perch risulta pi conveniente del parametro di
riluttanzaaifinidiunasoluzioneceleredelproblema;lostudenteliberodiusareilparametroriluttanza
sedesidera).

(c) gli avvolgimenti come generatori ideali di forza magnetomotrice M N i , con verso dedotto
medianteregoladellamanodestraconsiderandolecorrentientrantineimorsetticontrassegnati.

M
i

(d) i flussi edel campo induzione magnetica,fluenti nei generatori ideali di forza magnetomotrice,
con verso dedotto mediante regola della mano destra considerando le correnti entranti nei morsetti
contrassegnati (il verso risulter associato a quello dei generatori di forza magnetomotrice con la
convenzionedeigeneratori).

M1

M2

082748Elettrotecnica(Prof.S.A.Pignari)
EsercitazioniIng.G.Spadacini
PolitecnicodiMilanoScuoladiIngegneriaInd.edellInf.CorsodiLaureainIng.dellAutomazione
CircuitiMagnetici

3)Determinarelarelazionecostitutivachelegaiflussialleforzemagnetomotrici

Enecessarioorarisolvereilcircuitomagneticoalfinedideterminarelarelazionecostitutivachelegaiflussi
alleforzemagnetomotrici.Perilmutuoinduttore,unarappresentazioneadueporte:

1 P11
P
2 21

P12 M 1

P22 M 2

Si operi con i metodi appresi per la soluzione dei circuiti elettrici lineari adinamici. Ricordare che il
parallelo/laseriedipermeanzeseguelaregoladelparallelo/dellaseriediconduttanze(regoledualiaquelle
delparallelo/dellaseriediresistenze).
Si pu dimostrare (reciprocit) che risulta sempre P21 P12 cio le mutue permeanze sono uguali. Si
consiglia comunque di calcolare entrambi i parametri allo scopo di verificare la correttezza dei risultati
ottenuti. Si ricorda inoltre che queste mutue permeanze possono risultare negative (se non stata
effettuataunasceltaopportunadeimorsetticontrassegnati;vedipunto1).

P11
P21

1
M1 M

2P
2

2
M1 M

/2

M1

P
2

2PM1

P22

P12

2
M2

P
M 1 0

1
M2

M2

PM2
P

M 1 0

4)Determinareleinduttanze

Sicalcolanoleinduttanzeassociatealmutuoinduttore:

L1 N 12 P11 1000 2 2 12,56 10 8 251,2 mH


L2 N 22 P22 500 2 12,56 10 8 31,4 mH
LM N1 N 2 P21 1000 500 12,56 10 8 62,8 mH

082748Elettrotecnica(Prof.S.A.Pignari)
EsercitazioniIng.G.Spadacini
PolitecnicodiMilanoScuoladiIngegneriaInd.edellInf.CorsodiLaureainIng.dellAutomazione
CircuitiMagnetici
Efondamentalechelostudenteabbiapresenteloriginedelleformuleprecedenti,inbaseallaLeggediFaraday.
Ilflussoconcatenatoconlavvolgimento1similmenteilflussoconcatenatoconlavvolgimento2
Quindilarelazionecostitutivacheintercorrefraflussiconcatenatiecorrentidegliavvolgimenti:

1 N11 N1 ( P11M 1 P12 M 2 ) N1 ( P11 N1i1 P12 N 2i2 ) N12 P11i1 N1 N 2 P12i2

2 N 2 2 N 2 ( P21M 1 P22 M 2 ) N 2 ( P21 N1i1 P22 N 2i2 ) N1 N 2 P21i1 N 22 P22i2

Sicalcolioralatensione(verso+almorsettocontrassegnato,cioconconvenzionedegliutilizzatoririspettoalverso
dellacorrente)aicapidiunavvolgimentomediantelaleggediFaraday:

e
i
i

v=-e
v=?

Risultaunaforzaelettromotrice e d elatensioneaicapidellaspira v e d
dt
dt
Sostituendo si ottiene la ben nota relazione costitutiva del mutuo induttore, dove si riconoscono le espressioni delle
induttanze:
di
di

d 1
N12 P11 1 N1 N 2 P12 2
v1
dt
dt

dt
L1
LM

di
di2
d

2
1
v
2
N1 N 2 P21
N 2 P22
dt

dt
dt
2
LM
L2

5)Eventualeproseguimento
Dopoavercaratterizzatolastrutturamagneticacomeunmutuoinduttore,puessererichiestalasoluzione
diuncircuitochecontienetaleelemento.Siapplicanolenozioniappresediteoriadeicircuiti(peres.analisi
inregimesinusoidale;induttoriaccoppiati,ecc.)utilialproblemaspecificoproposto.Pertuttigliscopi,la
strutturaassegnataorarappresentabilecomeunmutuoinduttoreconparametrinoti:

LM

i1
i2

v1
L1
L2 v2

F.GrassiT9
Notedell'esercitazione

Retimagnetiche

Esercizio12

CorsodiElettrotecnica 18

F.GrassiT9
Notedell'esercitazione

Esercizio13

CorsodiElettrotecnica 19

F.GrassiT9
Notedell'esercitazione

Esercizio14

CorsodiElettrotecnica 20

F.GrassiT9
Notedell'esercitazione

Esercizio15

CorsodiElettrotecnica 21

F.GrassiT9
Notedell'esercitazione

Esercizio16

CorsodiElettrotecnica 22

F.GrassiT9
Notedell'esercitazione

Esercizio17

CorsodiElettrotecnica 23

F.GrassiT9
Notedell'esercitazione

Esercizio18

CorsodiElettrotecnica 24

F.GrassiT9
Notedell'esercitazione

CorsodiElettrotecnica 25

F.GrassiT9
Notedell'esercitazione

CorsodiElettrotecnica 26

F.GrassiT9
Notedell'esercitazione

Esercizio19

CorsodiElettrotecnica 27

F.GrassiT9
Notedell'esercitazione

Esercizio20

CorsodiElettrotecnica 28

F.GrassiT9
Notedell'esercitazione

Esercizio22

Esercizio23

CorsodiElettrotecnica 29