Sei sulla pagina 1di 8

Esempi di valutazione del rischio chimico

N.B. Si ricorda che la valutazione del rischio chimico varia in funzione di alcuni fattori, pertanto gli esempi hanno il solo scopo di mostrare lapplicazione del metodo descritto al capitolo 10 del presente manuale e non possono essere utilizzati per una reale valutazione del rischio. Gli esempi sono stati realizzati ipotizzando le sostanze/preparati e le relative quantit settimanali utilizzate o prodotte dalle lavorazioni. Lindividuazione delle frasi di rischio (frasi R) deriva da reali schede di sicurezza; in alcuni casi le frasi R sono state attribuite dal valutatore in base alle proprie conoscenze (tali frasi R sono contrassegnate dalla voce attribuita) Nel caso di esposizione ad agenti chimici diversi ma aventi le stesse frasi di rischio oppure una o pi frasi in comune fondamentale effettuare una valutazione pi accurata con la presenza del medico competente. Nel caso di sostanze/preparati classificati con pi frasi di rischio appartenenti a classi di gravit diverse, nella scheda sottolineata la frase R di classe superiore, alla quale fa riferimento il fattore di gravit (G) utilizzato per la valutazione. Nel caso il lavoratore sia esposto ad uno stesso agente chimico durante lavorazioni diverse occorre sommare quantitativi e tempi di esposizione: qualora tali lavorazioni comportino condizioni di esposizione diverse (non applicabilit dello stesso fattore correttivo) ai fini cautelativi necessario applicare il fattore pi elevato tra quelli associati alle lavorazioni in oggetto. Per maggiore completezza negli esempi di seguito riportati sono elencati e valutati anche gli agenti chimici che nelle schede di sicurezza utilizzate non sono classificati pericolosi (N.P.) ai sensi della normativa vigente, anche se la valutazione di tali agenti risulta ininfluente ai fini dellesito complessivo della valutazione che determinato esclusivamente dagli agenti chimici classificati pericolosi. Nel caso di esposizione ad agenti chimici sensibilizzanti, il rischio per la salute non pu essere considerato irrilevante indipendentemente dal valore dellindicatore di rischio Rs: si ritenuto opportuno effettuare ugualmente il calcolo di tale indicatore che permette di individuare il livello di esposizione allagente sensibilizzante ed avere cos delle indicazioni sulle priorit delle azioni preventive e protettive da intraprendere.

LEGENDA SIMBOLOGIA UTILIZZATA NELLE NOTE: N.P. = = # = = sostanza non classificata pericolosa agente chimico sensibilizzante: il modello di valutazione esclude la possibilit che il rischio sia irrilevante si presume attivit allaperto: fattore E corretto con -2 sostanza attiva per via cutanea: fattore E corretto con +1

Esempi valutazione chimico

SCHEDA DI VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL RISCHIO CHIMICO (ESEMPIO N. 1)


Gruppo omogeneo
(1)

OPERAIO COMUNE CARPENTIERE


VALUTAZIONE DELL'ESPOSIZIONE
Agente chimico valutato
(6)

ANALISI DELL'ESPOSIZIONE
Descrizione lavorazioni Agente chimico (presente, utilizzato o prodotto)
(3)

GRAVIT Frasi R (salute)


(7)

Salute DURATA/USO ESPOSIZIONE Quantit totale Tempo totale G


(8)

Tempo Quantit per attivit per attivit

Indicatore del rischio G x D x E*


(13)

Esito Rischio IRRILEVANTE?


(14)

D
(10)

E*
(12)

Sicurezza Esito Rischio Frasi R (sicurezza) BASSO?


(15) (16)

(2)

(4)

(5)

(9)

(11)

Stesura disarmante a pennello per casseratura pilastri Pulizia casseri Taglio legname con sega circolare Getto calcestruzzo

Disarmante Disarmante 3% 0,12 kg Calcestruzzo Polveri di cls Polveri di legno tenero Calcestruzzo 6% 5% 10 % < 1 kg 3 kg 12 m
3

R36/38 R36/38 R43

1 2 1 1

3% 10 % 6% 5%

1 1 1 1

0,12 kg 12 m
3

0,5 2

0,5 4 0,5 1

SI NO SI SI

/ / / /

SI SI SI SI

# #

Polveri di cls Polveri di legno tenero

R37 (attribuita) R37 (attribuita)

< 1 kg 3 kg

0,5 1

Note (17):
# = si presume attivit allaperto: fattore E corretto con -2 = sostanza attiva per via cutanea: fattore E corretto con +1 = agente chimico sensibilizzante: il modello di valutazione esclude la possibilit che il rischio sia irrilevante

Esempi valutazione chimico

SCHEDA DI VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL RISCHIO CHIMICO (ESEMPIO N. 2)


Gruppo omogeneo
(1)

MURATORE POLIVALENTE
VALUTAZIONE DELL'ESPOSIZIONE
Agente chimico valutato
(6)
3

ANALISI DELL'ESPOSIZIONE
Descrizione lavorazioni Agente chimico Tempo Quantit (presente, utilizzato per attivit per attivit o prodotto)
(3) (4) (5)

GRAVIT Frasi R (salute)


(7)

Salute DURATA/USO ESPOSIZIONE Quantit totale Tempo totale G


(8)

Indicatore del rischio G x D x E*


(13)

Esito Rischio IRRILEVANTE?


(14)

D
(10)

E*
(12)
3

Sicurezza Esito Rischio Frasi R (sicurezza) BASSO?


(15) (16)

(2)

(9)

(11)

Costruzione muri Scanalature e piccole demolizioni con attrezzi manuali

Malta per murature Polvere di mattone

20 % 4% 15 % 5% 15 % 5% 2% 14 % 10 % 10 %

500 dm < 1 kg 200 dm 1,5 l 150 dm 30 dm 50 kg 60 kg 500 dm 100 dm

Malta per murature Polvere di mattone


3

R36/38 R41 R43 (attribuite) R37 (attribuita) R36/37/38 R20 R42/43 R36/38 R41 R43 (attribuite) R36/37/38 R41 R36/37/38 R43 R36/38 R41 (attribuite) R36/38 R43

2 1 3 2 2 2 2 1

30 % 4% 5% 30 % 5% 2% 14 % 10 %

4 1 1 4 1 2 2 1

600 dm < 1 kg 1,5 l 350 dm 30 dm 50 kg 60 kg 500 dm

16 0,5 6 32 6 16 12 2

NO SI NO NO SI NO

/ /

SI SI NO SI SI SI / SI

0,5 2
3

Posa controtelai, Malta per murature staffe, soglie, copertine e sigillature Schiuma poliuretanica Formazione intonaci tradizionali Malta per murature Stabilitura Rasante per intonaci in polvere Rasante per intonaci pronto Calcestruzzo Malta per murature

Schiuma poliuretanica
3

R12 / /

Malta per murature Stabilitura Rasante per intonaci in polvere Rasante per intonaci pronto

4 3 4 3

/ / /

Ripristino intonaci

NO NO

Posa manufatti (cordoli, pozzetti e chiusini)

3 3

Calcestruzzo

Note (17):
N.P. # = = = = sostanza non classificata pericolosa si presume attivit allaperto: fattore E corretto con -2 (per la attivit di costruzione muri e posa manufatti) sostanza attiva per via cutanea: fattore E corretto con +1 agente chimico sensibilizzante: il modello di valutazione esclude la possibilit che il rischio sia irrilevante

N.B. Alla malta per murature in pasta sono state attribuite le frasi di rischio consultando le schede di sicurezza di malte premiscelate (in povere). La malta per murature utilizzata in pi lavorazioni, di queste solo la costruzione muri e la posa manufatti sono ipotizzate allaperto: ai fini dellapplicazione dei fattori correttivi la valutazione dellamalta per murature stata pertanto eseguita separatamente per le attivit svolte allaperto e le attivit svolte al chiuso. Al rasante pronto, che laddetto prepara in cantiere miscelando il rasante in polvere con lacqua, sono state attribuite le frasi di rischio facendo riferimento alla scheda di sicurezza del rasante in pasta pronto alluso. Esempi valutazione chimico 3

SCHEDA DI VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL RISCHIO CHIMICO (ESEMPIO N. 3)


Gruppo omogeneo
(1)

OPERAIO COMUNE MURATORE


VALUTAZIONE DELL'ESPOSIZIONE
Agente chimico valutato
(6)

ANALISI DELL'ESPOSIZIONE
Descrizione lavorazioni Agente chimico (presente, utilizzato o prodotto)
(3) Sabbia silicea Grassello Cemento Malta Polvere di mattone Polvere di mattone Schiuma poliuretanica Calcestruzzo

GRAVIT Frasi R (salute)


(7)

Salute DURATA/USO ESPOSIZIONE Quantit totale Tempo totale G


(8)

Tempo Quantit per attivit per attivit

Indicatore del rischio G x D x E*


(13)

Esito Rischio IRRILEVANTE?


(14)

D
(10)

E*
(12)
3

Sicurezza Esito Rischio Frasi R (sicurezza) BASSO?


(15) (16)

(2) Confezione malta Distribuzione malta Taglio mattoni con sega circolare per laterizi (clipper) Formazione scanalature demolizioni con attrezzi manuali Sigillature Posa manufatti (cordoli, pozzetti e chiusini)

(4)

2800 dm 750 kg 375 kg 3 3750 dm 20 kg

(5) 4% 4% 2% 10 % 10 %

(9)

(11)

Sabbia silicea Grassello Cemento Malta

R20 R41 R36/37/38 R43

2 2 2 2 1 3 2

4% 4% 2% 10 % 14 % 5% 5%

1 1 1 1 2 1 1

2800 dm 750 kg 375 kg 3750 dm 21 kg


1,5 l

3 2 3

# # # #

6 4 6 8 6 9 8

SI SI NO NO SI NO NO

/ / / / / R12 /

SI SI SI SI SI NO SI

R36/38 R41 R43 (attribuite) R37 (attribuita) R20 R36/37/38 R42/43 R36/38 R43

< 1 kg
1,5 l (2 bombole)

4%

Polvere di mattone Schiuma poliuretanica Calcestruzzo

3 3
3

5% 5%

250 dm

250 dm

Note (17):
# = si presume attivit allaperto: fattore E corretto con -2 (per le lavorazioni di confezione malta, distribuzione malta e posa manufatti) = sostanza attiva per via cutanea: fattore E corretto con +1 = agente chimico sensibilizzante: il modello di valutazione esclude la possibilit che il rischio sia irrilevante

N.B. Per quanto riguarda il composto pastoso della malta cementizia pronta (fase di distribuzione della malta) le frasi di rischio sono state assegnate consultando la scheda di sicurezza della malta in polvere preconfezionata. Sebbene occorra tenere conto della minore respirabilit di un composto pastoso rispetto ad una povere fine bene ricordare che sussistono i pericoli relativi al contatto cutaneo (R38), al contatto con gli occhi (R36 e R41) e alla sensibilizzazione (R43).

Esempi valutazione chimico

SCHEDA DI VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL RISCHIO CHIMICO (ESEMPIO N. 4)


Gruppo omogeneo
(1)

CALCINAIO
VALUTAZIONE DELL'ESPOSIZIONE
Agente chimico valutato
(6)
3

ANALISI DELL'ESPOSIZIONE
Descrizione lavorazioni Agente chimico (presente, utilizzato o prodotto)
(3)

GRAVIT Frasi R (salute)


(7)

Salute DURATA/USO G
(8)

ESPOSIZIONE Quantit totale E*


(12)
3

Tempo totale

Tempo Quantit per attivit per attivit

Indicatore Esito del rischio Rischio

D
(10)

Sicurezza Esito Rischio Frasi R IRRILE- (sicurezza) G x D x E* BASSO? VANTE?


(13) (14) (15) (16)

(2)

(4)

(5)

(9)

(11)

Sabbia silicea Confezione malta Grassello Cemento Distribuzione malta Malta

8% 8% 4% 40 %

5550 dm 1500 kg 750 kg 7500 dm

Sabbia silicea Grassello Cemento

R20 R41 R36/37/38 R43

2 2 2 2

8% 8% 4% 40 %

1 1 1 3

5550 dm 1500 kg 750 kg 7500 dm

3 3 3

# # # #

6 6 6 24

SI SI NO NO

/ / / /

SI SI SI SI

Malta

R36/38 R41 R43 (attribuite)

Note (17):
# = si presume attivit allaperto: fattore E corretto con -2 = sostanza attiva per via cutanea: fattore E corretto con +1 = agente chimico sensibilizzante: il modello di valutazione esclude la possibilit che il rischio sia irrilevante

N.B. Per quanto riguarda il composto pastoso della malta cementizia pronta (fase di distribuzione della malta) le frasi di rischio sono state assegnate consultando la scheda di sicurezza della malta in polvere preconfezionata. Sebbene occorra tenere conto della minore respirabilit di un composto pastoso rispetto ad una povere fine bene ricordare che sussistono i pericoli relativi al contatto cutaneo (R38), al contatto con gli occhi (R36 e R41) e alla sensibilizzazione (R43).

Esempi valutazione chimico

SCHEDA DI VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL RISCHIO CHIMICO (ESEMPIO N. 5)


Gruppo omogeneo
(1)

POSATORE PAVIMENTI E RIVESTIMENTI


VALUTAZIONE DELL'ESPOSIZIONE
Agente chimico valutato
(6)

ANALISI DELL'ESPOSIZIONE
Descrizione lavorazioni Agente chimico (presente, utilizzato o prodotto)
(3)

GRAVIT Frasi R (salute)


(7)

Salute DURATA/USO G
(8)

ESPOSIZIONE Quantit totale E*


(12)

Tempo totale

Tempo Quantit per attivit per attivit

Indicatore Esito del rischio Rischio

D
(10)

Sicurezza Esito Rischio Frasi R IRRILE- (sicurezza) G x D x E* BASSO? VANTE?


(13) (14) (15) (16)

(2)

(4)

(5)

(9)

(11)

Preparazione colla Posa colla Preparazione malta autolivellante Posa malta autolivellante Preparazione stucco Posa stucco Preparazione pezzi speciali con flessibile

Colla in polvere Colla pronta Malta in polvere Malta pronta Stucco in polvere Stucco pronto Polvere di laterizio

10 % 30 % 2% 8% 1% 3% 4%

375 kg 465 kg 75 kg 95 kg 120 kg 150 kg < 1 kg

Colla in polvere Colla pronta Malta in polvere Malta pronta Stucco in polvere Stucco pronto Polvere di laterizio

R36/37/38 R43 R36/38 R43 (attribuite)

2 1

10 % 30 % 2% 8% 1% 3% 4%

1 3 1 1
1 1 1

375 kg 465 kg 75 kg 95 kg 120 kg 150 kg < 1 kg

5 5 4 4
4 4 1

10 15 8 8
8 / 1

NO NO NO NO NO / SI

/ / / / / / /

SI SI SI SI SI / SI

R36/37/38 R43 R36/38 R43 (attribuite) R38 R41 R43

2 2
2 / 1

N.P. (attribuita) R37 (attribuita)

Note (17):
= = N.P. = agente chimico sensibilizzante: il modello di valutazione esclude la possibilit che il rischio sia irrilevante sostanza attiva per via cutanea: fattore E corretto con +1 sostanza non classificata pericolosa

N.B. Per quanto riguarda il composto pastoso della malta pronta (fase di posa della malta) le frasi di rischio sono state assegnate consultando la scheda di sicurezza della malta autolivellante preconfezionata (in polvere). Sebbene occorra tenere conto della minore respirabilit di un composto pastoso rispetto ad una povere fine bene ricordare che sussistono i pericoli relativi al contatto cutaneo (R38), al contatto con gli occhi (R36 e R41) e alla sensibilizzazione (R43). Alla colla in pasta, che laddetto prepara in cantiere lacqua e il rispettivo composto in polvere, sono attribuite le frasi di rischio facendo riferimento alle schede di sicurezza della colla pronta alluso (composto pastoso). Lo stucco pronto, che laddetto prepara in cantiere miscelando il rasante in polvere con lacqua, indicato come non pericoloso facendo riferimento ad alcune schede di sicurezza di stucchi in pasta pronti alluso.

Esempi valutazione chimico

SCHEDA DI VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL RISCHIO CHIMICO (ESEMPIO N. 6)


Gruppo omogeneo
(1)

DECORATORE
VALUTAZIONE DELL'ESPOSIZIONE
Agente chimico valutato
(6)

ANALISI DELL'ESPOSIZIONE
Descrizione lavorazioni Agente chimico (presente, utilizzato o prodotto)
(3)

GRAVIT Frasi R (salute)


(7)

Salute DURATA/USO ESPOSIZIONE G


(8)

D
(10)

Quantit totale

Tempo totale

Tempo Quantit per attivit per attivit

Indicatore Esito del rischio Rischio

E*
(12)

Sicurezza Esito Rischio Frasi R IRRILE- (sicurezza) G x D x E* BASSO? VANTE?


(13) (14) (15) (16)

(2)

(4)

(5)

(9)

(11)

Pulizia facciata (a pennello) Stesura antimuffa Preparazione rasante Posa rasante Carteggiatura Stesura fissativo Tinteggiatura (2 mani)

Miscela al 5% acqua/acido cloridrico Antimuffa Rasante in polvere Rasante pronto Polvere di rasante Fissativo Tinta allacqua

15 % 10 % 5% 10 % 20 % 20 % 20 %

100 l 1 kg 40 kg 60 kg < 1 kg 24 kg 50 l

Miscela al 5% acqua/acido cloridrico Antimuffa Rasante in polvere Rasante pronto Polvere di rasante Fissativo Tinta allacqua

R23 R35 (attribuite) R34 R21/22


3
2

15 % 10 % 5% 10 % 20 % 20 % 20 %

2
2

100 l 1 kg 40 kg 60 kg < 1 kg 24 kg 50 l

# #

6
2

NO SI

/ / / /

SI SI SI SI SI NO SI

0,5

R36/37/38 R41 R36/38 R41 (attribuite) R43

2 2 2
2 2

1 1 2
2 2

1 1

# # #

2 2 2
8 4

SI SI
NO SI SI

(attribuita)

0,5 2

/ R10 /

R65 R66 R67 R41 R36/38

# #

Note (17):
# = si presume attivit allaperto: fattore E corretto con -2 = agente chimico sensibilizzante: il modello di valutazione esclude la possibilit che il rischio sia irrilevante = sostanza attiva per via cutanea: fattore E corretto con +1 R31 attribuita alla classe di gravit 3

N.B. La miscela acqua-acido cloridrico, che laddetto prepara in cantiere, stata valutata facendo riferimento alla scheda da sicurezza dellacido cloridrico. Al rasante pronto, che laddetto prepara in cantiere miscelando il rasante in polvere con lacqua, sono state attribuite le frasi di rischio consultando la scheda di sicurezza del rasante in pasta pronto alluso.

Esempi valutazione chimico

SCHEDA DI VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL RISCHIO CHIMICO (ESEMPIO N. 7)


Gruppo omogeneo
(1)

ADDETTO SABBIATURA
VALUTAZIONE DELL'ESPOSIZIONE
Agente chimico valutato
(6)

ANALISI DELL'ESPOSIZIONE
Descrizione lavorazioni Agente chimico (presente, utilizzato o prodotto)
(3)

GRAVIT Frasi R (salute)


(7)

Salute DURATA/USO ESPOSIZIONE G


(8)

D
(10)

Quantit totale

Tempo totale

Tempo Quantit per attivit per attivit

Indicatore Esito del rischio Rischio

E*
(12)

Sicurezza Esito Rischio Frasi R IRRILE- (sicurezza) G x D x E* BASSO? VANTE?


(13) (14) (15) (16)

(2)

(4)

(5)

(9)

(11)

Sabbiatura a secco

Sabbia al quarzo

50 %

2000 kg

Sabbia al quarzo

R20

50 %

2000 kg

18

NO

SI

Note

(17)

# = si presume attivit allaperto: fattore E corretto con -2

N.B. La sabbia silicea e la sabbia al quarzo sono attualmente caratterizzate dalla frase di rischio R20; esiste tuttavia un dibattito a livello europeo per assegnare loro la frase di rischio R48 (Pericolo di gravi danni per la salute in caso di esposizione prolungata).

Esempi valutazione chimico