Sei sulla pagina 1di 12

i Guida alle norme sulla

contaminazione

Codice: DD0000015_IT_Rev 2011 Parker Hannifin Corporation


www.parker.com/hfde

ITALIAN

Indice
Introduzione...............................................................................................2
Principi di base della contaminazione......................................................3
Codici ISO (contaminazione dei fluidi idraulici)........................................4
Livelli accettabili di contaminazione raccomandati..................................5
Codici ISO (contaminazione dei carburanti)..............................................6
Indicazione tipica: grandezze delle particelle...........................................6
Tabella NAS 1638.......................................................................................7
Tabella SAE AS4059 rev. E.........................................................................8
Tabella GOST 17216-2001..........................................................................9
Tabella NAV AIR 10-1A-17.......................................................................10
Tabella di confronto dei codici ISO/NAS/SAE..........................................10
Tabella di conversione PPM....................................................................11

Introduzione
Questa guida destinata a ingegneri, tecnici e personale addetto al controllo della qualit interessati
al controllo della contaminazione e illustra i livelli specifici di pulizia riconosciuti e adottati a livello
internazionale per i campioni di liquidi.
Le tabelle in questa guida consentono agli utilizzatori dei contaparticelle portatili automatici di
verificare il rapporto tra i conteggi delle particelle di varie grandezze ed i codici di riferimento di varie
norme sulla contaminazione.
Nota sui valori riportati
Alcuni valori riportati nelle tabelle sono espressi come conteggi cumulativi (ad es. > 6 m), altri
come conteggi differenziali (ad es. 614 m).
Le grandezze delle particelle espresse in m sono riferite alle distribuzioni ACFTD (ad es.
Air Cleaner Fine Test Dust). Le grandezze delle particelle espresse in m(c) sono riferite alle
distribuzioni MTD (ad es. ISO Medium Test Dust).
Tutte le norme prevedono conteggi per volume e permettono di convertire facilmente i conteggi
di particelle in limiti semplici da interpretare. In base ai requisiti della norma, i conteggi di particelle
possono essere convertiti con precisione in livelli di contaminazione.

Parker Hannifin Corporation

ITALIANO

Principi di base della contaminazione


Le impurit solide nei sistemi oleodinamici hanno dimensioni, forme e quantit differenti.
Normalmente, le impurit pi dannose per gli impianti idraulici sono comprese tra 6 e 14 micron e di
conseguenza non sono visibili ad occhio nudo.
La tabella seguente riporta unindicazione della grandezza relativa di alcuni oggetti comuni.
Oggetto

Grandezza
tipica

Granello di sale da cucina

100 m

Diametro di un capello umano

70 m

Limite di visibilit delluomo (occhio nudo)

40 m

Farina

25 m

Globuli rossi

8 m

Batteri

2 m

Immagine

NOTA: Un micron (m) corrisponde a un millesimo di millimetro (1 m = 0,001 mm).

Guide to Contamination Standards

ITALIAN

Codici ISO (contaminazione dei fluidi idraulici)


La norma ISO 4406:1999 fornisce un metodo per lindicazione della distribuzione delle impurit
in un fluido tramite il conteggio delle particelle per campione di 100 ml del fluido idraulico: i valori
sono cumulativi. Per maggiore semplicit, tali valori sono convertiti nei codici riportati nella seguente
tabella.
Ogni codice misura un canale delle grandezze rappresentative delle particelle associate in
particolare a usura e danni agli impianti idraulici, cio 4 m(c), 6 m(c) e 14 m(c).
Ad esempio, 700.000 particelle pi grandi di 4 m(c) corrispondono a ISO 20 (poich 700.000
maggiore di 500.000, ma minore di 1.000.000). Allo stesso modo, 140.000 particelle pi grandi di
6 m(c) corrispondono a ISO 18 e 7.000 particelle pi grandi di 14 m(c) corrispondono a ISO 13.
Questo fluido avr quindi lindicazione 20 / 18 / 13.
Qualora i dati relativi a una delle grandezze siano riferiti a un conteggio inferiore a 20 particelle, la
scala per la grandezza corrispondente sar contrassegnata con il simbolo >.

Numero di particelle per campione di 100 ml


Codice ISO

Maggiore

Uguale o inferiore

24
23
22

8 000 000
4 000 000
2 000 000

16 000 000
8 000 000
4 000 000

21

1 000 000

2 000 000

20
19
18
17
16
15
14
13
12
11
10
9
8
7
6
5
4
3
2
1

500 000
250 000
130 000
64 000
32 000
16 000
8 000
4 000
2 000
1 000
500
250
130
64
32
16
8
4
2
1

1 000 000
500 000
250 000
130 000
64 000
32 000
16 000
8 000
4 000
2 000
1 000
500
250
130
64
32
16
8
4
2

Parker Hannifin Corporation

ITALIANO

Livelli accettabili di contaminazione raccomandati


Codice ISO

Tipo di impianto

Componenti tipici

Sensibilit

23 / 21 / 17

Impianti a bassa pressione con grandi giochi.

Pompe a stantuffo

Bassa

20 / 18 / 15

Pulizia tipica di un olio idraulico fresco di


produzione.

Valvole di comando

Media

Impianti industriali pesanti a bassa pressione o


applicazioni in cui la lunga durata non critica.

Cilindri

Macchine e impianti mobili in generale.

Pompe e motori ad
ingranaggi

19 / 17 / 14

Media pressione, media capacit.


18 / 16 / 13

Importante

Standard di pulizia World Wide Fuel Charter per il


gasolio alla pompa di rifornimento.

Pompe e motori a valvole Molto


e pistoni
importante

Impianti affidabili di alta qualit.

Valvole di comando
pressione e direzionali

Macchine in generale.
17 / 15 / 12

Impianti e trasmissioni idrostatici estremamente


sofisticati.

alvole proporzionali

Critica

16 / 14 / 11

Impianti e servoimpianti ad alta pressione, lunga


durata e alte prestazioni,

Servovalvole industriali

Critica

Servovalvole ad alte
prestazioni

Super-critica

ad es. aeromobili, macchine utensili ecc.


15 / 13 / 09

Impianti di comando sensibili alle scorie ad


altissima affidabilit.
Laboratorio o aerospaziale.

NOTA: I tre numeri dei codici ISO rappresentano i gradi di contaminazione ISO
rispettivamente per le particelle >4 m(c), >6 m(c) e >14 m(c).

Guide to Contamination Standards

ITALIAN

Codici ISO (contaminazione dei carburanti)


Per la misurazione delle impurit nei carburanti e negli impianti idraulici viene utilizzata la norma
ISO 4406:1999 (vedere pag. 4). Lunica differenza che in genere i conteggi delle particelle sono
espressi per millilitro, anzich per 100 ml, e di conseguenza i conteggi sono minori di 100 volte.

Numero di particelle per ml


Codice ISO
22
21
20
19
18
17
16
15
14
13
12
11
10
09
08
07

Maggiore

Uguale o inferiore

20 000
10 000
5 000
2 500
1 300
640
320
160
80
40
20
10
5
2.5
1.3
0.64

40 000
20 000
10 000
5 000
2 500
1 300
640
320
160
80
40
20
10
5
2.5
1.3

Indicazione tipica: grandezze delle particelle


Fluido
idraulico

ISO MTD

4(c)

6(c)

14(c)

21(c)

38(c)

70(c)

ACFTD

15

25

50

Carburante

ISO MTD

4(c)

6(c)

14(c)

21(c)

25(c)

30(c)

Per convenzione, generalmente i conteggi delle particelle sono indicati per 100 ml per i fluidi
idraulici e per ml per i carburanti, sebbene non sia richiesto da alcuna normativa.

Parker Hannifin Corporation

ITALIANO

Tabella NAS 1638


La norma sulla pulizia NAS 1638 stata sviluppata per i componenti aerospaziali negli USA ed
ancora largamente utilizzata per le applicazioni oleodinamiche industriali e aerospaziali nonch in
Gran Bretagna per il settore petrolifero.
I valori sono conteggi differenziali e generalmente la classe NAS espressa come un singolo
numero che rappresenta il conteggio di particelle massimo consentito (nello scenario peggiore) per
la classe corrispondente di grandezza delle particelle.

Classe di
grandezza

Classi NAS (basate sui limiti massimi di


contaminazione, particelle per 100 ml)

515 m

1525 m

2550 m

50100 m

>100 m

00

125

22

250

44

500

89

16

1 000

178

32

2 000

356

63

11

4 000

712

126

22

8 000

1 425

253

45

16 000

2 850

506

90

16

32 000

5 700

1 012

180

32

64 000

11 400

2 025

360

64

128 000

22 800

4 050

720

128

10

256 000

45 600

8 100

1 440

256

11

512 000

91 000

16 200

2 880

512

12

102 4000

182 400

32 400

5 760

1 024

Guide to Contamination Standards

ITALIAN

Tabella SAE AS4059 rev. E


Nota: dal punto di vista tecnico, questa norma identica alla norma ISO 11218.
Limiti massimi di contaminazione (particelle per ml)
MTD

>4m(c)

>6m(c)

>14m(c)

>21m(c)

>38m(c)

>70m(c)

ACFTD

>2m

>5m

>15m

>25m

>50m

>100m

Codice classe

000

195

76

14

00

390

152

27

780

304

54

10

1 560

609

109

20

3 120

1220

217

39

6 250

2 430

432

76

13

12 500

4 860

864

152

26

25 000

9 730

1 730

306

53

50 000

19 500

3 460

612

106

18

100 000

38 900

6 920

1 220

212

32

200 000

77 900

13 900

2 450

424

64

400 000

15 6000

27 700

4 900

848

128

10

800 000

31 1000

55 400

9 800

1 700

256

11

16 0000

62 3000

111 000

19 600

3 390

512

12

320 000

125 0000

222 000

39 200

6 780

1 024

MTD

ISO 11171 (taratura o microscopio ottico grandezza delle particelle basata su un diametro
equivalente in proiezione)

ACFTD

ISO 4402 (taratura o microscopio ottico grandezza delle particelle basata sulla dimensione pi
grande)

Parker Hannifin Corporation

ITALIANO

Tabella GOST 17216-2001


La norma GOST stata sviluppata dal Comitato Tecnico di Standardizzazione TK 184 Pulizia
Industriale e introdotta dal governo russo.
Adottata dal Comitato Intergovernativo di Standardizzazione, Metrologia e Certificazione (Protocollo
19 del 24 maggio 2001).

Classe di
grandezza

Livello di contaminazione per classe (particelle per 100 ml)

510m

1025m

2550m

50100m

100200m

00

16

32

16

63

32

125

63

250

125

12

500

250

25

1 000

500

50

2 000

1 000

100

12

4 000

2 000

200

25

8 000

4 000

400

50

12

10

16 000

8 000

800

100

25

11

31 500

16 000

1600

200

50

12

63 000

31 500

3150

400

100

13

63 000

6300

800

200

14

125 000

12 500

1 600

400

15

25 000

3 150

800

16

50 000

6 300

1 600

17

125 000

3 150

Guide to Contamination Standards

ITALIAN

Tabella NAV AIR 10-1A-17


La Navy Standard for Hydraulic Fluids utilizzata per gli impianti idraulici degli aeromobili definita
dallAviation Hydraulics Manual (1989), Table 2-1, Navy Standard for Particulate Cleanliness.

NORMA DELLA MARINA MILITARE PER I FLUIDI IDRAULICI UTILIZZATI NEGLI IMPIANTI
IDRAULICI DEGLI AEROMOBILI
Livello di contaminazione per classe
Grandezza delle
particelle in m

510
1025
2550
50100
>100

2 700
670
93
16
1

4 600
1 340
210
28
3

87 000
21 400
3 150
430
41

128 000
42 000
6 500
1000
92

2
3
4
Numero di particelle per 100 ml
9 700
2 680
380
56
5

24 000
5 360
780
110
11

32 000
10 700
1 510
225
21

Tabella di confronto dei codici ISO/NAS/SAE


I confronti sono riferiti solamente ai conteggi delle particelle. La conformit a qualsiasi norma
specifica deve essere attestata facendo riferimento alla procedura di prova raccomandata.

ISO/DIS 4406
Codici BS 5540/4
13 / 11 / 08
14 / 12 / 09
15 / 13 / 10
16 / 14 / 09
16 / 14 / 11
17 / 15 / 09
17 / 15 / 10
17 / 15 / 12
18 / 16 / 10
18 / 16 / 11
18 / 16 / 13
19 / 17 / 11
19 / 17 / 14
20 / 18 / 12
20 / 18 / 13
20 / 18 / 15
21 / 19 / 13
21 / 19 / 16
22 / 20 / 13
22 / 20 / 17
23 / 21 / 14
23 / 21 / 18
24 / 22 / 15
25 / 23 / 17

10

Defence Std. 05/42


Tabella A

Tabella B

NAS 1638

SAE 749

2
3
4

0
1

400F
400
800F
800
1300F
1 300

2000

2 000
4400F
4 400

6300F
10

6 300
11
15 000
12
21 000
100 000

Parker Hannifin Corporation

ITALIANO

Tabella di conversione PPM


% di contaminazione % / PPM (parti per milione)
%
PPM
100%
1 000 000
10%

100 000

1%
0.1%
0.01%
0.001%

10 000
1 000
100
10

Volume
1litro
= 1 000ml
1PPM
= 1l in 1litre
Esemplo 1
400PPM in 1litro
= 400l
Esemplo 2
Un valore di 250 PPM corrisponde a 0,1 litri dacqua
assorbiti in un impianto con una capacit di 400 litri.

Guide to Contamination Standards

11

www.parker.com/hfde
Parker Hannifin UK Ltd
Filter Division Europe, Condition
Monitoring Centre,
Brunel Way, Thetford|
Norfolk
IP24 1HP
UK

2011 Parker Hannifin Corporation


Tutti i diritti riservati.
Codice: DD0000015_IT_Rev(05/2011)