Sei sulla pagina 1di 2

Consiglio di Zona 4

Gruppo Lega Nord Per l'Indipendenza della Padania

Interrogazione a risposta scritta


(ex art. 30 regolamento decentramento Comune di Milano)

Milano 27-10-2011 Alla C.A. Sindaco Assessore alla sicurezza Comando Polizia Locale Zona 4 Oggetto: Vigili di quartiere Nel luglio scorso il Comune di Milano ha annunciato lintenzione di rinunciare ai 350 militari messi a disposizione dal ministero della Difesa e coordinati dal Ministero dellInterno per limpiego in 34 pattuglie miste con le forze dellordine a presidio del territorio cittadino. Nel settembre di questanno stato annunciato anche un taglio di 500mila euro sul bilancio comunale del capitolo di spesa destinato a finanziare le associazioni private in grado nel rispetto della normativa nazionale di effettuare i cosiddetti servizi di ronda. Nelluno e nellaltro caso, stato a pi riprese dichiarato da parte dellamministrazione che il venir meno di questi servizi sarebbe stato compensato con un aumento dellorganico su strada della Polizia Locale e in particolare con un potenziamento del numero dei Vigili di quartiere. In un primo momento si parlato di 500 nuovi agenti a regime con un aumento, a partire da settembre, di 250 unit. Pi recentemente (settembre 2011) tanto lassessore alla Sicurezza, quanto il Sindaco hanno dichiarato che a partire da novembre sono previsti 350 vigili di quartiere in pi il cui numero poi destinato comunque ad aumentare. Preso atto: Che nel corso della Commissione Ambiente di Zona 4 svoltasi a met settembre 2011 intervenuto un commissario aggiunto del Corpo di Polizia Locale di Zona 4 il quale ha relazionato circa lorganico attuale dei Vigili di quartiere in Zona che ammonta a 215 agenti divisi in quattro presidi (Oglio, Bezzecca, Rogoredo e Linate) che devono coprire 10 aree Nil. Detti agenti ci stato fatto notare non svolgono unicamente il compito di Vigili di quartiere ma ad ognuno richiesto anche un servizio aggiuntivo che riduce la loro presenza su strada a circa il 70 per cento del loro monte ore. Ci sono state inoltre fatte notare alcune criticit in capo al sistema di rilevamento e comunicazione agli uffici centrali denominato Progetto Ambrogio, che in base agli ultimi upgrade del programma informatico avrebbe mostrato alcune sofferenze. Cos come ci stato fatto notare un cambiamento poco funzionale delle modalit attraverso le quali i cittadini possono entrare in contatto con i Vigili di quartiere. Un tempo gli

Consiglio di Zona 4 agenti erano dotati di un telefono cellulare di servizio il cui numero poteva essere messo a disposizione della cittadinanza, mentre oggi sono raggiungibili solo attraverso il centralino della centrale operativa. Visto quanto sopra sinteticamente esposto si chiede di sapere: 1 Quanti sono i nuovi Vigili di quartiere effettivamente implementati in servizio a partire da novembre 2011 e segnatamente quanti ne sono stati assegnati al Comando di Polizia Locale di Zona 4 e conseguentemente qual il numero complessivo di Vigili di quartiere operativi in Zona 4 a partire da Novembre 2011. 2 Se sono ancora previsti servizi aggiuntivi in capo ai Vigili di quartiere in forza al Comando di Zona 4 e s quali. E qual per ogni agente il numero di ore sul totale complessivo delle ore di lavoro che tali servizi occupano. 3 Se sono stati risolti i problemi informatici di funzionamento del Progetto Ambrogio e se sono stati attuati sistemi pi funzionali e diretti di comunicazione fra cittadinanza e Vigili di quartiere o se lunico modo attualmente disponibile sempre quello che presuppone una chiamata alla centrale operativa. Paolo Bassi Consigliere di Zona 4 Capogruppo LNIP