Sei sulla pagina 1di 17

Impianti Industriali

ESERCITAZIONE – Ammortamento economico

Prof. Ing. Augusto Bianchini

DIN – Dipartimento di Ingegneria Industriale


Università degli Studi di Bologna

Forlì, 21 febbraio 2017


Ammortamento economico

Esercizio 1
Costruire il piano di ammortamento (quota, interesse, rata, capitale residuo) utilizzando
i tre metodi:
1) a rata costante
2) a quota capitale costante
3) a percentuale costante del valore residuo
di un impianto con valore iniziale pari a 2.100.000 € ed un valore residuo finale pari a
100.000 €. Ipotizzare un tasso di interesse pari a 8% e una vita prevista n = 10 anni.

Valore iniziale dell'impianto V0 [€] 2100000

Valore residuo dell'impianto Vr [€] 100000

Vita prevista n [anni] 10

Tasso di interesse i [%] 8

2
Ammortamento economico
1) Piano di ammortamento a rata costante
L’ammortamento è computato tra i costi fissi di esercizio considerando una rata
costante per ogni anno. La rata copre gli interessi e una quota capitale:
𝑆 = 𝑞𝑗 + 𝐼𝑗
𝑆 = rata annuale costante
𝑞𝑗 = quota capitale
𝐼𝑗 = interessi

La rata annuale costante è data da:


𝑟𝑛 ∙ 𝑖 𝑉𝑟
𝑆= 𝑛 𝑉0 − 𝑛
𝑟 −1 𝑟
𝑉0 = valore iniziale dell’impianto
𝑉𝑟 = valore residuo dell’impianto
𝑛 = vita prevista
𝑖 = tasso di interesse
𝑟 =1+𝑖
3
Ammortamento economico
𝑟 𝑛 ∙𝑖 𝑉𝑟
1. Calcolo della rata 𝑆 = 𝑉0 − , costante per tutti gli anni
𝑟 𝑛 −1 𝑟𝑛

2. Calcolo degli interessi 𝐼𝑗 = 𝑉𝑗−1 ∙ 𝑖

3. Calcolo della quota capitale 𝑞𝑗 = 𝑆 − 𝑖 ∙ 𝑉𝑗−1

4. Calcolo del capitale residuo 𝑉𝑗 = 𝑉𝑗−1 − 𝑞𝑗

Anno Rata Interessi Quota capitale Capitale residuo

1 S 𝐼1 = 𝑉0 ∙ 𝑖 𝑞1 = 𝑆 − 𝑖 ∙ 𝑉0 𝑉1 = 𝑉0 − 𝑞1

2 S 𝐼2 = 𝑉1 ∙ 𝑖 = (𝑉0 − 𝑞1 ) ∙ 𝑖 𝑞2 = 𝑆 − 𝐼2 𝑉2 = 𝑉1 − 𝑞2

3 S 𝐼3 = 𝑉2 ∙ 𝑖 = (𝑉0 − 𝑞1 − 𝑞2 ) ∙ 𝑖 𝑞3 = 𝑆 − 𝐼3 𝑉3 = 𝑉2 − 𝑞3

… … … … …

4
Ammortamento economico
Anno Rata [€] Interessi [€] Quota capitale [€] Capitale residuo [€]
1 306059 168000 138059 1961941
2 306059 156955 149104 1812837
3 306059 145027 … …
4 306059 …
5 306059 …
6 306059
7 306059
8 306059
9 306059
10 306059 𝑉𝑟

[€]350000 [€] 350000

300000 300000

250000 𝐼𝑗 250000 Rata [€]

200000 200000
Quota
Rata [€] capitale [€]
150000 150000

𝑞𝑗 100000
100000
Quota
capitale [€] 50000
50000
0
0
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Anni Anni
5
Ammortamento economico
2) Piano di ammortamento a quota capitale costante
L’ammortamento è computato tra i costi fissi di esercizio considerando ogni anno
una quota costante del capitale, a cui si aggiungono gli interessi.
La quota capitale costante vale:
𝑉0 − 𝑉𝑟
𝑞=
𝑛
𝑞= quota capitale costante
𝑉0 = valore iniziale dell’impianto
𝑉𝑟 = valore residuo dell’impianto
𝑛 = vita prevista

La rata annuale per computare l’ammortamento è:

𝑆𝑗 = 𝑞 + 𝐼𝑗
𝑞 = 𝑐𝑜𝑠𝑡
𝑆𝑗 = rata annuale (variabile)
𝐼𝑗 = interessi
6
Ammortamento economico
𝑉0 −𝑉𝑟
1. Calcolo della quota capitale costante 𝑞 =
𝑛

2. Calcolo degli interessi 𝐼𝑗 = 𝑉𝑗−1 ∙ 𝑖

3. Calcolo della rata 𝑆𝑗 = 𝑞 + 𝐼𝑗

4. Calcolo del capitale residuo 𝑉𝑗 = 𝑉𝑗−1 − 𝑞

Quota
Anno Interessi Rata Capitale residuo
capitale
𝑉0 −𝑉𝑟
1 q 𝐼1 = 𝑉0 ∙ 𝑖 𝑆1 = 𝑞 + 𝑖 ∙ 𝑉0 𝑉1 = 𝑉0 − 𝑞 = 𝑉0 − 𝑛
𝑉0 −𝑉𝑟
2 q 𝐼2 = 𝑉1 ∙ 𝑖 = (𝑉0 − 𝑞) ∙ 𝑖 𝑆2 = 𝑞 + 𝐼2 𝑉2 = 𝑉1 − 𝑞 = 𝑉0 − 2
𝑛

… … … … …
𝑉0 −𝑉𝑟 𝑉0 −𝑉𝑟
j q 𝐼𝑗 = 𝑉𝑗−1 ∙ 𝑖 = 𝑉0 − (𝑗 − 1)
𝑛
∙𝑖 𝑆𝑗 = 𝑞 + 𝐼𝑗 𝑉𝑗 = 𝑉𝑗−1 − 𝑞 = 𝑉0 − 𝑗
𝑛

… … … … …

7
Ammortamento economico
Anno Quota capitale [€] Interessi [€] Rata [€] Capitale residuo [€]
1 200000 168000 368000 1900000
2 200000 152000 352000 1700000
3 200000 136000 … …
4 200000 …
5 200000 …
6 200000
7 200000
8 200000
9 200000
10 200000 𝑉𝑟

[€] [€]
400000 400000
350000 350000
300000 300000
Quota
250000 𝐼𝑗 250000 capitale [€]
Quota
200000 200000 Rata [€]
capitale [€]
150000 Rata [€] 150000 Interessi [€]
100000 100000
𝑞
50000 50000
0 0
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Anni Anni
8
Ammortamento economico
3) Piano di ammortamento a percentuale costante del valore residuo
L’ammortamento è computato tra i costi fissi di esercizio considerando ogni anno
una percentuale costante del valore residuo, a cui si aggiungono gli interessi.

Si considera la percentuale 𝑝 < 1:


1
𝑉𝑟 𝑛
𝑝=1−
𝑉0
𝑉0 = valore iniziale dell’impianto
𝑉𝑟 = valore residuo dell’impianto
𝑛 = vita prevista

La rata annuale per computare l’ammortamento è:


𝑆𝑗 = 𝑉𝑗−1 ∙ 𝑝 + 𝐼𝑗
𝑝 = 𝑐𝑜𝑠𝑡
𝑆𝑗 = rata annuale (variabile)
𝐼𝑗 = interessi
𝑉𝑗−1 = valore residuo al periodo j-1
9
Ammortamento economico
1
𝑉𝑟 𝑛
1. Calcolo della percentuale costante 𝑝 = 1 −
𝑉0

2. Calcolo degli interessi 𝐼𝑗 = 𝑉𝑗−1 ∙ 𝑖

3. Calcolo della rata 𝑆𝑗 = 𝑉𝑗−1 ∙ 𝑝 + 𝐼𝑗

4. Calcolo del capitale residuo 𝑉𝑗 = 𝑉𝑗−1 − 𝑉𝑗−1 ∙ 𝑝


Quota
Anno Interessi Rata Capitale residuo
capitale
1 𝑞1 = 𝑉0 ∙ 𝑝 𝐼1 = 𝑉0 ∙ 𝑖 𝑆1 = 𝑞1 + 𝐼1 𝑉1 = 𝑉0 − 𝑞1 = 𝑉0 − 𝑉0 ∙ 𝑝

2 𝑞2 = 𝑉1 ∙ 𝑝 𝐼2 = 𝑉1 ∙ 𝑖 = 𝑉0 (1 − p) ∙ 𝑖 𝑆2 = 𝑞 + 𝐼2 𝑉2 = 𝑉1 − 𝑞2 = 𝑉0 1 − 𝑝 2

… … … … …

j 𝑞𝑗 = 𝑉𝑗−1 ∙ 𝑝 𝐼𝑗 = 𝑉𝑗−1 ∙ 𝑖 = 𝑉0 (1 − p)𝑗−1 ∙ 𝑖 𝑆𝑗 = 𝑞 + 𝐼𝑗 𝑉𝑗 = 𝑉𝑗−1 − 𝑞𝑗 = 𝑉0 1 − 𝑝 𝑗

… … … … …

10
Ammortamento economico
Anno Quota capitale [€] Interessi [€] Rata [€] Capitale residuo [€]
1 551193 168000 719193 1548807
2 406520 123905 530424 1142288
3 299819 … … …
4 …
5 …
6
7
8
9
10 𝑉𝑟
[€] [€]
800000 800000
700000 700000
600000 600000
500000 Quota 500000 Quota
capitale capitale [€]
400000 [€] 400000 Rata [€]
Rata [€]
300000 300000
Interessi
𝐼𝑗
200000 200000 [€]
100000 100000
𝑞𝑗
0 0
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Anni Anni
11
Ammortamento economico
Confronto tra i tre metodi di ammortamento
[€] 800000
Rata
600000
Rata RC [€]
400000
Rata QC [€]
1) Ammortamento a rata costante
200000 Rata PC [€] Il capitale viene recuperato principalmente
alla fine della vita prevista (ambiente poco
0
1 2 3 4 5Anni 6 7 8 9 10 competitivo e basso rischio di
[€]200000
obsolescenza).
Interessi
150000 2) Ammortamento a quota costante
Interessi RC
[€] Il capitale è recuperato in modo costante
100000
Interessi QC
[€]
50000
Interessi PC 3) Ammortamento a percentuale
0
[€] costante del valore residuo
1 2 3 4 5 Anni6 7 8 9 10
Il capitale è recuperato principalmente
[€] 2500000
Capitale all’inizio della vita prevista (ambiente molto
Capitale
2000000
residuo
residuo RC
[€]
competitivo e alto rischio di obsolescenza).
1500000 Capitale
residuo QC
1000000
[€]
500000 Capitale
residuo PC
0 [€]
1 2 3 4 5 Anni6 7 8 9 10
12
Ammortamento economico

Esercizio 2
Costruire il piano di ammortamento (quota, interesse, rata, capitale residuo) utilizzando i
tre metodi:
1) a rata costante
2) a quota capitale costante
3) a percentuale costante del valore residuo
di un bene per cui il tasso di interesse è i = 8%, il valore iniziale del bene è C0 =2.600 k€,
quello di recupero Vr = 200 k€ e la vita prevista è 4 anni.

Valore iniziale dell'impianto V0 [€] 2600000

Valore residuo dell'impianto Vr [€] 200000

Vita prevista n [anni] 4

Tasso di interesse i [%] 8

13
Ammortamento economico
1) A rata costante
[€] 800000

600000
Rata [€]
400000 Quota 𝑆 = 740 610 €
capitale [€]
200000 Interessi [€]

0
1 2 Anni 3 4

2) A quota capitale costante


[€] 1000000

800000
Quota
600000
capitale [€]
400000 Rata [€] 𝑞 = 600 000 €
200000 Interessi [€]
0
1 2 Anni 3 4

3) A percentuale costante del valore residuo


[€]
2000000

1500000
Quota
1000000 capitale [€]
Rata [€] 𝑝 = 0,473
500000
Interessi [€]
0
1 2 Anni 3 4 14
Ammortamento economico

Esercizio 3
Costruire il piano di ammortamento (quota, interesse, rata, capitale residuo) utilizzando i
tre metodi:
1) a rata costante
2) a quota capitale costante
3) a percentuale costante del valore residuo
di un investimento industriale di valore iniziale Vo =4200 k€ su una vita prevista di 6
anni ed un valore di recupero pari a 200 k€.
Considerare un rateo di interesse annuo pari al 10%.

Valore iniziale dell'impianto V0 [€] 4200000

Valore residuo dell'impianto Vr [€] 200000

Vita prevista n [anni] 6

Tasso di interesse i [%] 10

15
Ammortamento economico
1) A rata costante
[€] 1000000
800000

600000 Rata [€]

400000
𝑆 = 938 430 €
200000
0
1 2 3Anni 4 5 6

2) A quota capitale costante


[€]
1200000
1000000
800000 Quota
600000 capitale [€]
Rata [€]
𝑞 = 666 667€
400000
200000 Interessi [€]
0
1 2 3
Anni 4 5 6

3) A percentuale costante del valore residuo


[€]
2500000
2000000
1500000 Quota
capitale [€]
1000000 Rata [€] 𝑝 = 0,398
500000
0
1 2 3 Anni 4 5 6 16
Impianti Industriali

Prof. Ing. Augusto Bianchini

DIN – Dipartimento di Ingegneria Industriale


Università degli Studi di Bologna
Forlì, 21 febbraio 2017