Sei sulla pagina 1di 2

Esercitazione riassuntiva

1 – Una massa di aria di 2.00 kg si trova nelle condizioni iniziali a p=10.0 bar e T=100°C.
Interagendo con un SET alla temperatura di 600 K mediante una trasformazione a p=cost si porta
ad una temperatura finale di 300°C. Valutare, nell’ipotesi di trasformazione internamente
reversibile, il lavoro ed il calore scambiati nella trasformazione nonché l’entropia generata. Si
riporti inoltre la trasformazione nei piani termodinamici (p,v) e (T,s).
(cp=1.01 [kJ/kgK] ;cv=0.717 [kJ/kgK]; R=0.287 [kJ/kgK])

2 - Una massa di acqua di 3.00 kg si trova nelle condizioni iniziali a p=10.0 bar e T=20°C.
Interagendo con un SET alla temperatura di 600 K mediante una trasformazione a p=cost si porta
ad una temperatura di 300°C. Valutare, nell’ipotesi di trasformazione internamente reversibile, il
lavoro ed il calore scambiati nella trasformazione nonché l’entropia generata. Si riporti inoltre la
trasformazione nei piani termodinamici (p,v) e (T,s).

3 - Una massa di ossigeno di 500 g si trova nelle condizioni iniziali a p=1.00 bar e T=50°C.
Interagendo con un SET alla temperatura di 273 K mediante una trasformazione a T=cost si porta
ad una volume specifico finale v=0.200 m3/kg. Valutare, nell’ipotesi di trasformazione internamente
reversibile, il lavoro ed il calore scambiati nella trasformazione nonché l’entropia generata. Si
riporti inoltre la trasformazione nei piani termodinamici (p,v) e (T,s).
(cp=0.917 [kJ/kgK] ;cv=0.656 [kJ/kgK]; R=0.261 [kJ/kgK])

4 - Una massa di R134a di 500 g si trova nelle condizioni iniziali a p=1.00 bar e T=50°C.
Interagendo con un SET alla temperatura di 273 K mediante una trasformazione a T=cost si porta
ad una entalpia finale h=300 kJ/kg. Valutare, nell’ipotesi di trasformazione internamente
reversibile, il lavoro ed il calore scambiati nella trasformazione nonché l’entropia generata. Si
riporti inoltre la trasformazione nei piani termodinamici (p,v) e (T,s).

5 - Una massa di azoto di 500 g si trova nelle condizioni iniziali a p=2.00 bar e T=50°C.
Interagendo con un SET alla temperatura di 500 K mediante una trasformazione a v=cost si porta
ad una temperatura finale T=200 °C. Valutare, nell’ipotesi di trasformazione internamente
reversibile, il lavoro ed il calore scambiati nella trasformazione nonché l’entropia generata. Si
riporti inoltre la trasformazione nei piani termodinamici (p,v) e (T,s).
(cp=1.04 [kJ/kgK] ;cv=0.743 [kJ/kgK]; R=0.297 [kJ/kgK])

6 - Una massa di R717 di 500 g si trova nelle condizioni iniziali a p=2.00 bar e T=100°C.
Interagendo con un SET alla temperatura di 150 K mediante una trasformazione a v=cost si porta
ad una pressione finale p=0.500 bar. Valutare, nell’ipotesi di trasformazione internamente
reversibile, il lavoro ed il calore scambiati nella trasformazione nonché l’entropia generata. Si
riporti inoltre la trasformazione nei piani termodinamici (p,v) e (T,s).
7 - Una massa di aria di 2.50 kg si trova nelle condizioni iniziali a p=2.00 bar e T=130°C. Mediante
una trasformazione a adiabatica si porta ad un volume specifico finale v=0.300 m 3/kg. Valutare,
nell’ipotesi di trasformazione internamente reversibile, il lavoro ed il calore scambiati nella
trasformazione nonché l’entropia generata. Si riporti inoltre la trasformazione nei piani
termodinamici (p,v) e (T,s).
(cp=1.01 [kJ/kgK] ;cv=0.717 [kJ/kgK]; R=0.287 [kJ/kgK])

8 - Una massa di acqua di 2.50 kg si trova nelle condizioni iniziali a p=0.50 bar e x=0.100.
Mediante una trasformazione a adiabatica si porta ad una pressione finale p=20.0 bar. Valutare,
nell’ipotesi di trasformazione internamente reversibile, il lavoro ed il calore scambiati nella
trasformazione nonché l’entropia generata. Si riporti inoltre la trasformazione nei piani
termodinamici (p,v) e (T,s).