Sei sulla pagina 1di 2

Appendice 1

SISTEMI DI GRADO SUPERIORE AL PRIMO, SISTEMI OMOGENEI

Il grado di un sistema è dato dal prodotto dei gradi delle sue equazioni. Per esempio

5 x  y  2
4
( grado 4)
 ( grado 4  2  8)

2 xy  3  x
2
( grado 2)

I sistemi di secondo grado si possono risolvere con il metodo di sostituzione, di confronto, di


riduzione.

Un sistema di secondo grado nelle due incognite x e y è simmetrico quando non cambia la sua forma
se al posto di x mettiamo y e viceversa.
Risolviamo due tipi particolari di sistema simmetrico di secondo grado

 xy  p

x  y  s

che si risolve mediante l’equazione ausiliaria


t 2  st  p  0.
x 2  y 2  a
 
x  y  s

riconducibile al primo caso ponendo


x 2  y 2  ( x  y ) 2  2 xy.

La risoluzione dei sistemi simmetrici di quarto grado del tipo


 xy  p

x
2
 y2  a

si riconduce al primo caso dei sitemi simmetrici di secondo grado, utilizzando il seguente
accorgimento relativo ai prodotti notevoli
x 2  y 2  ( x  y ) 2  2 xy.

Il sistema omogeneo

ax
2
 bxy  cy 2  0

a x
  b xy  c y 2  0
2

ha come soluzione la coppia (0;0).


Per trovare altre eventuali soluzioni bisogna ricorrere alla sostituzione y  tx e risolvere le
equazioni di secondo grado in t, scegliendo le soluzioni comuni.

Per risolvere il sistema



ax  bxy  cy  0
2 2


a x  b xy  c y  d 
 d  0
2 2

si opera la sostituzione y  tx in entrambe le equazioni e si ottiene un sistema nell’incognita t.


Il sistema

ax
2
 bxy  cy 2  d d  0

a x
  b xy  c y 2  d  d  0
2

è riconducibile al caso precedente utilizzando il metodo di riduzione.

25
Esempi
x 2  y 2  5 ( x  y ) 2  2 xy  5
1. 
 x  y  1

 x  y  1

(1) 2  2 xy  5  2 xy  4  xy  2
  
 x  y  1  x  y  1  x  y  1

Equazione ausiliaria

t2 t  2  0 t1  2 t2  1

Il sistema ha quindi come soluzioni


 x  2 x  1
 
y  1  y  2


2 x
2
 xy  y 2
 0
2. 

6 x
2
 xy  y 2
 0

Con le sostituzioni y = tx otteniamo, dopo semplici passaggi,



2  t  t
2
 0


6  t  t
2
 0

Cerchiamo le soluzioni eventuali in comune.

La prima equazione ha soluzione


 2
t  
1

La seconda
 2
t  
3

Sostituendo l’unica soluzione in comune in y = tx, otteniamo


y = -2x
Il sistema è quindi indeterminato ed ammette infinite soluzioni del tipo
( a;2a ) , con a  R.

26