Sei sulla pagina 1di 48

Gazzetta Ufliciale del Regno d'Italia

Foglio delle inserzioni al numero 135 -


Mercoledl, 9 Diugno 1909
N sso degli aantefaxigisedisiarii, da inserire nella Gaasena Ugteiwa, ò di L. o.sa per
linea di colonna o spazio di linea; e di L. 6.80 per qualunque altro avviso,
egge 30 giugno 1876, N. 3195, art. 5). -Le pagine della Ge.rsetta, destinate pe•
. mserzioni, si considerane divise in quattro colonne verticali, e su ciascuna di essa eer'so aUa pubbli- wow .utt 'd de' ¡¾golaamato.
ha luogo il computo delle a,e, o degli spazi di linea.
Oli originali degli atti da ptthbraare nella Gazzetta Udiciale, a termini <lelle lag civiB R.e richieste per le irtmor:rient datano emmere «»vai‡e F½·Caetalexa e

e commerciali, devono essera scritti su emede da leoile da una lira (art, i N. iû. &&&i?¾TE mil'Arnruinintfazioata, Acita 4.'assserfiel tis' 499 ***

della legge sulle tanne di Bollo, 13 settembec 1874. N. 2077, seria 2*>. iansseere don' aneerne ta est. -

morti nel disastro del 28 di- 2529. Arena Natalina fu Antonio, moglie di Zitina Salvatore.
ELS1400 dei presunti
2530. Aiilis Enrico di Nicolo, d'anni 27, nato a Messina, marito di
cembre 1908.
Trombetta Anna Maria.
gunioig»Io c11 lkEeasina. 2531. Ainis Elena fu Enrico e fu Trombetta Anna Maria, d'anni 1,
(la pubblicazione). nata a Messina.
2532. Albanese Federico, d'anni 39, nato a Cinquefrondi.
2501. Abato Domenico fu Gaetano e fu Panuccio Grazia, d'anni 50,
nato a Messina. 2533. Arcidiacono Cosimo Egizio di Pasquale e di Disani Luisa, di
capo stazione forrovie,
d'anni 48,nata anni 21, meccanico, nato a Catania.
2502. Argosto Rosa fu.Giuseppe'e fu)RuggerLAgata,
2534. Arcidiacoilo Michele di Pasquale o di Bisani Luisa, =d'uËni 18/
a Messina.

2503. Abate Gaetano Umberto fu Domenico e fu Arrosto Rosa, di meccanico, nato a Catania.
2535. Arcidiacono Giusoppe di Pasquale e di Bisani Luisa, d'anni 16,
anni 17, nato a Messina.
2504. Abate Italia, Matilde Zaira fu Domenico e fu Arrosto Rosa, di meccanico, nato a Catania.
2536. Arcidiacono Rosina Carmela di Pasquale e di Hisaul Luisa, di
anni 13, nata a Messina.
anni 9, nata a Catania.
2595. Arezzo Vincenzo, fu Francesco e fu Galletta Letteria, d'anni 30,
2537. Arcidiacono Carmela Maria di Pasquale e di Bisani Luisa, di
commerciante, nato a Messina.
fu Scarfl Maria, d'anni 18, nato anni 6, nata a Catania.
2506. Arena Giovanni di Antonino e
2538. Arcidiacono Mariano di Pasquale e di Bisani Luisa, d'anni 3
a Genova.
nato a Catania.
2507. Arena Giuseppe di Antonino o fu Scarfi Maria, d'anni 12, nato
2530. Agrosta Alessio Vittorio fu Carmelo, marito di Prevití
a Catania.
Flavia.
25Q8. Arena Rosaria Adelina di Antonino e fu Scaríì Maria, d'anni 10,
2540. Agresta Adriana fu Alessio Vittorio o fu Proviti Flavia.
nata a Faro.
2511. Agresta Carolina fu Alessio Vittorio e fu Previti Flavia.
2509. Arena Paolino Adolfo di Antonino e fu Scarfi Maria, d'anni 7,
2542. Agresta Ermenegilda Elisa fu Alessio Vittorio e fu Previti
nato a Catania.
Flavia.
2510. Abate Domenico di Gaetano o di Pannuccio Grazia, d'anni 54,
nato a Messina.
2543. Actis Serafina fu Antonio e fu Sona Lucia, d'anni 62, istitu-
caþo
stazione,
2511. Agresta Paolo di Vincenzo e di Patera Antonia, d'anni 34, trice, nata a San Giorgio Canavese (Torino).
2541. Amendolia Santa fu Cosimo e fu La Scala Grazia, d'anni 49,
aiutante applicato ferrovia, nato a Messina.
2512. Alob Salvatore di.Giuseppe e di Minusti Giuseppa, d'anni 45, casalinga, nata a Messina, vedova di Mazzco Letterio.
conduttore ferrovie, nato a Siracusa. 2545. Amato Giuseppa, moglie di Schedis Antonino.
2546. Angelmi Angelo di Lorenzo e di Arca Loreta, d'anni 22, sol-
2513. Arena Antonino di Ignazio e di Schillace Francesca, d'anni 30,
conduttore ferrovie, nato a Catania. dato 89° fanteria, nato a Terni.
2517. Argenio Costantino di Sabino e di Preziosa Pellegrino, d'anni
2514. Alicò Msario, marito di Drago Eloisia.
2515. Alicò Giuseppina fu Rosario e fu I)rago Eloisia. 20, soldato 89° fanteria,.nato ad Avellino.
2516. Alicó Assgatina fu Rosario e fu Drago Eloisia. 2548. Aragona Giuseppe di Francesco e di D'Amico Agata, d'anni20,
soldato 89° fanteria, nato a Mer).
2517. Alicò Frantz fu Rosario o fu Drago. Eloisia.
2540. Angotta Rosalia fu Francesco Paolo e fu GiufTro Antonia,
2518. Aliberti Concetta, moglie di Stracagnolo Pancrazio.
nato a Gan- d'anni 47, civile, nata a Sant'Angelo Brolo, moglio di Ficarra
2519. Arena Giuseppe di Angelo, d'anni 45, marinaio,
Antonino.
zirr1.
2° 2550. Angotta Rosaria fu Francesco Paolo fu Giuffra Antonia,
e
2520. Albertini Ettore di Vincenzo, d'anni 26, macchinista, nato

Campo Felice.
a
d'anni 44, civile, nata a Sant'Angelo Brolo, moglie di Magi-
2521. Allavona Eugenio di Pietro. d'anni 21, 2° inacchinista, nato a
stro Rosario.

Messina. 2551. Ardenti Gaspare, d'anni 51, capo squadra ferrovia.


di Salvatore, d'anni 26, ormeggiatore. nato a 2552. Abbate Biagio fu Santi o fu Sittineri Maria, d'anni 70, civile,
2522. Arena Natale
Messina. nato a Santa Lucia del Mela.

2523. Andronico Maddalena di Stellario o di Marianó Anna, di 2553. Abbato Domenica fu Santi e fu Sittineri Maria, d'anni 82, civile,
anni 20. nata a Santa Lucia del Mela.
2554. Amento Domenica di Giuseppe fu Contonino Maria, d'anni 20,
252L Andronico Letteria di Stellario e di Marlano Anna, d'anni 19. o

2525. Andronico Vincenzo di Stollario e di Marjanó Anna, di faticatrice, nata a Santa Lucia del Mela.

anni 15. 2555. Ardenti Fausto di Gaspare.


Giovanni di Stellario o di Marjanó Anna, di 2556. Alboauro Giuseppo fu Cosimo e di Sozio Grazia Maria, d'an-
2526. Andronico
anni 12. ni 32, tonente 8° fanteria, nato a Benevento.

2527. Alessi Salvatore fu Angelo o fu Siracusa Rosaria, d'anni 41, 2557. Attardi Pasquale fu Domenico e fu Piccione Maria.
commerciante, nato a Messina. 2558. Arcidiacono Clelia, moglie a Honsignore Michele.
2528. Alessi Grazia fu Angolo o fu Siracusa Rosaria, d'anni 34, nata 2559. Arezzo Adolfo fu Giovanni e fu Piraolo Giovanna, d'anni 33,
Mamina. dottore, nato a Messina.
1330 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - ANNUNZI

2560. Arezzo friovanni fu Adolfo fu Giuditta 2595. Ammendolia Dometlico fu Giuseppe te di D'Amico Giuseppa,
e Galeani, d'anni 3,
nato a Messina. d'anni 10, nato a Vill. Torre di Faro.
2561. Agrillo Antoniu0 fu Giovanni D'Amico Giuseppa,
e di De Natale Flavia, d'anni 50, 2596. Ammendolia Giovanni fu Giuseppo o di
meccanico, nato a Messina, marito a Miliandò Caterina. d'anni 5, nato a Vill. Torre di Faro.
250'. Autore Gior. Battista di Camillö o di Sindona Rosa, d'anni 34, 2597. Ammendolia Fratteesca fu Giuseppo e di D'Amico Giuseppa, di
fuochista ferrovio, nato a Messina. anni 7, nata a Vill. Torre di Faro.
25ô3. Amico Rosario, RTVentizio ferrovie, fu Giuseppe e D'Amico Giuseppa, d'anni2,
2598. Ammendolia Pasquale
2564. Arcadipane Girolamo di Gaetano e di Do
Cola Giacoma, d'an- nato a Vill. Torre di Faro.
mi 25, applicato
ferrovie, nato i Messina 2599. Böiiatizinga Giuseppafu Bartolo e fu Romeo Giacoma, d'anni
2565. Amoroso Oreste di Giacomo 0 d Colletti Maria, d'anni 28, VilL Torre di Faro.
70, nata a

applicato ferrovie, nató a Palermo. 2600.,Bertuccio Pietro, d'anni 12, nato a Vill. Torro di Faro.
2506. Arcidiacono 2601. Bonanzinga Giuseppe di Bartolo o di Florio Francesca, d'anni 9,
Fillþþo di Rosario o di Lo Cascio Marla, d'anni 44,
aggíustat020 ferrovie, nato a Messina. nato aoVill. Torro di Faro.
2567. Amendolia Giuseppa fu Antonio e ûi Cama Gaet nò, Ã'anni 67, di Florio Francoses, d'anni 6,
2602. Bonanginga Salvatore di Bartolo o
4th a Villaggio Pase, moglio 0ama' Plàci'd nato a Vill. Torre di Faro.
2568 Andreozzi Francescordi 3fichele, d'anni 3 diuáÄalderai i°dr- Bucatiianti fu Scarfi Anna, d'anni 38, nato a
2003. fu Domenico o

rovie, nato a Costantinopoli. Vill. Torre di Faro.


3G9. Ammendola Carlo di Dolienico e di Brigida, d'anni 5, nata
Sanglorgi Filomena 2004.-Bticati Francesca fu Santi e fu Cirone
d'anni 25, aiuto calderaio
ferrovie, nato a hieäsina a Vill. Torre di Faro.
2570. Ammendola BlicAti tu Cirone Brigida, d'anni 7, Rata a
Giuseppo di bomenico e di Sangiorgio Filomeha, 2005. Anna fu Santi e

d'anni),°aiut6 tornitore ferrovie, nafo'a hiéssina. Vill. Torre di Faro.


2571. Aropa Giuteppe di Salvatore e di Madello Cirone Brigida, d'anni 4, nato a,
Ïtöia, d'anni "3, 2606. Buceti Angelo fu Santi e fu
Islegnamo.fenrovie, nato a Messina Vill. Torre di Faro.
2572. Antoci Ïliovanni di Carmelo o di 2607. Buceti Concetta fu Santi e fu Cirone Brigida, d'anni 5, nata a
Spataro Giuseppa, manovale
ferrovia, nato ta Comiso (Sit'acusa). Vill. Torre di Faro.
25"13. Abate Mario di Vincenzo e di D'Afnico Giovanfia d'anni
32, 2608. B nanzinga Concetta fu Stefano o fu Buceti Antonina, d'anni
nato a Viõenza, sposo a Gravina.
70, nata a Vill. Torro di Faro.
2574. Agfesta Franco, Societh assicurazione generale Venezia. o fu Irrera Angela, d'anni 8, nata
2809. Bombaci Maria di Giuseppe
2375. Aufilera Giuseppa fu Pasquale e di Aloini Caterina, d anni34. a Vill. Pace.
2576. Ando Giovanna di Stefano e di Frisone e fu Irrera Angela, d'anni 4,
Giuseppa, d'anni 11, 2610. Bombaci Caterina di Giuseppe
nata a Vill. Pace. nata a Vill. Pace.
3577. Azigo Giacomo di Antonino e di Catalfonno Rosa, d'anni 3, 2611. Bombaci Ma2tareno di Giuseppe o fu Irrero Angela, d'anni 5,
nato a Vill. Pace, nato a Vill. Pace.
¾578. Arigh Antonino di Giacomo
o fu Raffa Arilià, d'allili 34, nato 2612. Bombaci Giovanna di Giuseppe o fu h•eera Angela, d'anni 1,
Pote, marito a Catalfano Rosi
a Vill. nata a Vill. Pace.
d'anni 50,
2570. Alibandi Maria Giovanna di Michele e di Ruello Paola, d'anni 2613. Boinbacl Giovanna fu Melchiore e fu Tropea Maria,
14 nata a Vill. Pace, moglie a Micari Análo. nata a Vill. Pace, moglie di Salfaro Antonino.
2380, Arieb Giovanni di Giuseppe o di Mirëo Gaëtana d'anni 11, 2614. Bonamo Concetta di Paolo e di Boriaserà Giuseppa, d'anni 35,
nato a Vill. Pace. nata a Vill. Pace,' moglia di Giliberto Pasquale.
2581. Aalmendolia Giuseppe fu Placido e fu Currð Maria, d'anni 44, 2615. Bonamo Grazia di Francesco e di Dd Domenico Benedetta,
di
nato a Vill. Torre di Faro. anni 20, nata a Vill. Pace, moglie di Giliberto Santi.
5582. Ammendolia Placido fu Giuseppe e fu Banca Maria, d'anni 11, 2616. Barca Domenica di Letterio e fu Mondello Marianna,
d'anni 19,
nato a Vill. Torre di Faro. nubile, nata a Vill. Pace.
8
281 Arena Domenica di Giuseppe e fu Cufugno Luet'ozia, d'anni24, 2117. Barca Emanuela di Letterio e fu Mandello Marianna, d'anni
nata a Vill. Torre di Faro. nata a Vill. Pace.
2584. Arena Giuseppa fu Giovanni e fu Cutugno Maria, d'anni 66, 2618. Barca Grazia di Letterio e fu Mondello Marianna,
d'anni 5,
nata a Vill. Torre di Faro. nata a Vill. Pace.
2585. Arena Natale fu Alfonso e di Arena Maria, d'anni 25, nato a 2619. Dertuccio Letteria di Antonino e fu Donato Eleonora, d'anni
Vill. Torre di Faro. 17, nubile, nata a Vill. Pace.
2380. Arena Antonina fu Alfonso e di Arena Maria, d'anni 30, nata 2620. Bertuccio Maria, di Antonino e fu Donato Eleonora, d'anni 21,
a Vill. Torre di Faro. nata a Vill. Pace, moglie di Fiumara Simone.
2587. Arena'Giuseppa fu Antonino e fu ArenaMaria,d'anni60,nata 2621. Bertuccio Nunzio fu Vincenzo, d'anni 62, nato a Villaggio Pace,
a Vill. Torre di Faro. marito a Mondello Maria.
2388. Arona Caterina fu Giacomo o fu Arena Maria, d'anni 60, nata 26è2. Bonanno Giacomo di Giuseppe e fu Sulfaro Gaetana, d'anni 9,
VilL Torre di Faro.
,
a nato a Vill. Pace.
2589. Arena Francesco fu Natale o fu Donato Glovanna, d'anni 75, 2623. Bonanno Luigi di Giuseppe e fu Sulfaro Gaetana, d'anni 7,
nato a Vill. Torre di Faro. nato a Vill. Pace.
2303. Arena Natale fu Franenco e fu Bagalk Caterina, d'anni 44, 2624. Bombaci Francesco di Vincenzo e di Musicó Maria, d'anni 15,
nat a Vill. Torre di Faro. nato Vill. Pace.
a

2531. Áfena Giovanni fu Francesco e fu Bagalk Caterina, d'anni 23, 2625. Bombaci Maria di Vincenzo e di Musicò Maria, d'anni 12, nata
nato a Vill. Torro di Faro. a Vill. Pace.

Sö9 . Arona Francosco di Salvatoro e di Rando Potronilla, d'anni 10, 2626. Bombaci Giuseppo di Vincenzo o di Musicó Maria, d'anni 8,
nato a Vill. Torro di Faro. nato a Vill. Paco.
2503 Abena Caterina di Lettorio o di Scarfi Maria, d'anni 4, nata a 2627. Bombaci Antonina di Vincenzo e di Musicð Maria, d'anni 5,
Vill. Torro di Faro. nata a Vill. Pace.

2314 Àminend lia Giuseppe fu Domenico o fu Cu.g icolina, d'tgini 2628. Bombaci Giovanni di Vincenzo o di Musicó Maria, d'anni 3,

37, nato a Vill. Torre di Faro. pato a Vill. Pace.


1531
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D ITALIA --- ANNUNZI

di
2629. Bombaci Orazio di Vincenzo e di Musico Maria, d'anni 1, nato 2869. Bevacqua Vinconto di Antonino e di Capillo Coneetta,
Vill. Pace.
a anni 84, mitechinista ferrovie, nato a Messina.
2630. Bombaci Salvatore di Vincenzo e di Musico Maria, 2070. Bertoncini Pietro di Luigi e di Li Vigni Lucia,
d'anni 28, fuoi
d'anni 1,
nato a Vill. Pace. chista ferrovie, nato a Catania.
di
2631. Barbuscia Natale di Giovanni e di Ireera Catarina, d'anni 8, 2071. Barbaro Antp'nito
di Giuseppe e di La Gala Margherita,
nato a Vill. Pace. anni 47, applicato principale ferrovie, nato a Monteleorie (Ca-
2632. Barbuscia Angela di Giovanni e di Irrera Caterina, d'anni 6, tanzaro)
Letteria, d' anni 56,
nata a Vill. Pace. 2372. Bisazza Vincenzo di Andrea o di Cesarco
2633. Bottari Gaetano fu Giuseppe 6 fu Masarra .Santa, d'anni 31. applicato ferrovie, nato a Messina.
2634. Bannino Rocco di Giuseppe e di Tedesco Palma, guardia di 2073. Bottari Giuseppe di Gregorio o di Querci Clorinda,
d'anni 27,

ûnanza. applicato terrovie, nato a Messind.


2635. Bilenchi Alessandro di Fortunato 2374. Blandino Rosario di Paolo e di Scoglio Grazía, d'anni 2'i, ag-
2086. Bracale Francesco fu Michele, d'anni 37, maresciallo di marina, giustore ferrovie, nato ,a Messina.
d'anrii 20,
nato a Salerno, marito a De Martino Maria. 2075. Biacca Giuseppe. di Vincenzo e di Neto Marianna,
2937. Bracale Ester di Erancesco e fu De Martino Maria, d'anni 3. aggiustatgre ferroyje, nato a Reggio Calabria.
2638. Bracale Rodolfo di Francesco e fu De Martino Maria, d'anni 5, 2676. Bellamacina Letterio di Angelo e di Roberto Santa, d'anni 5.7E
2039. BárkgalÏo Giuseppe fu Giuseppe o di Garozzo Rosaria, d'anni calçloraio ferrovie, nato a Messina.

20, guardia di finanza, nato ad Acireale. 2077. Bellamacina 1° Angelo di Dameaica e


diD31iiAnna,d'anni33
2640. Earili Giovanni di Cristofore e di Celeste Rosaria, d'anni 11, calderaio ferrovie, nato a Messina.
di
264L Bonanno Giovanni di Antonino e di Giordano Giuseppa, d'anni 2078. Bensaja Vincenzo di Giuseppe e di Bicchiori Giuseppa,
29, marinaio del porto, nato a Messina. anni 27, calderaio ferrovie, nato a Messina.
d'anni 34,
2642..Bianco Pletro fu Pietro e di Giuliano Francesca, d'anni 46, 2079. Bossa Pasquale di Giuseppe e di Triolo Giovanna,

avvocato, nato a Messina. facinatore ferrovie, nato a Messina.


2643. Bianco Giuseppe fu Pietro e di Penna Marianna, d'anni 1, 2080. Bonaccorso Çxaetano di Antonino o di Rizzo Letteria, d'inni 40,
nato a Meesina. falegnamo ferrovie, nato a Messipa.
2044. Barba Eurgenia. 2681. Belardi Luigi di Giovanni, talegnaura foreovio.
2045. Bonanito Isabella fu Giuseppe e di Colosi Francesca, d'anni40, 2682. Bonaccorso Nazareno di Paolo o di Cilio Grazia, .
d'anni 64,
nutrine ospedale civico, nata a Condrð. ferrovie, nato Messina.
tappezziere a :

2616. Botta.ri Giulia fu Gregorio e fu Raffa Francesca, vedova Gia- 2083. Borgia Gaetano di Francesco o fu Cataltamo Nupzig, d'anni 20,
corso Saija. nato a Messina.
2647. Be'Jamancina Letterio fu Domenico e fu Mattucca Francesca, 2684. Bellamacina Letterio di AngaÏo e fu Lanzapane Antonia, di
di mesi 4. a anni 5, nato a Messina.
Ikizd Giovanni, d'anni fa Lanzam.mo. d' anni i
2648. Bellamancina Domenico fu Letterio e di 2685. Bellamacina Francesca di Ange'o o

24, nato a Messina. nata a Messina.


di Geisler Teresa, d'anni 45, nata a
2610. Boiani Maria fu Luigi, d'anni 46, nata a Fano, moglie a Zagari 268ô. Bosch Anna di Carlo e

Guglielmo. Parigi (Nagent).


2630. Bondonio Vittorio di Giuseppe e di Riso Carolina, orazio fu. D'Arrigo Giacoina, di
d'anni 17, -2687. Bruschetta Antonina fu e

applicato ferrovie, nato a Palermo. anni 57, casa'inga.


2651. Benigni Gaetano fu Placido, d'anni 62, nato at Messina. 2688. B trile Damenico fu Giovanni e di Do Salvo Marianna, d'an-
2652. Bonigni Placido fu Gaetano e fu Giacobbe Ester, d'anni 25, ni 51, fabbro.
nato a Messina. 2680. Barile Giovanni fu Damonico o fu Cavallaro Maria, d'anni 21.
2653. Benigni Maria fu Gaetano e fu Giacobbe Ester, d'anni 26, nata 2690. Barile Giuseppe fu Domenico o fu Cavallaro Maria, d'anni 14.·
a Messina. 2601. Barbera Antonino di Biagio o di Forrera Francesca, d'anni 23,
2654. Benigni Letteria fu Gaetano e fu Giacobbe Ester, d'anni 24, manovale ferrovie, nato ad Altolit.
nata a Messina. 2692. Belvedere Salvatore di Ottavio e di Sorce Francesca Paoll,
2655. Basile Giuseppe fu Domenico, sacerdote. d'anni 52, capo manovra ferrovio, nato a Bagheria.
2656. Barbera Antonia, d'anni 40, nata a Nizza Sicilia, moglie a Ca- 2693. Barbera Giuseppe ,di Cosimo e di Carbone Maria, r allovalá
copardo Giovanni. ferrovie, nato a Altolia
2057. Bleiner Giuseppe di Ignazio e di Rallo Caterina, d'anni 66, 2634. Bergonzi Ludovico .di Pietro o di Carrara Anna, d'anni 34,
rivenditore privative, nato a Messina. operaio ferrovie, nato a Messina.
2058. Ballini Angelo fu Pietro, d'anni 40, capitano finanza, nato a 2005. Briguglio Filippo di Carmelo o di Maecarone Anna, d'anni 20,
Milano, marito di Martignoni. Amalia. manovalo.ferroviario, nato a Siracusa.
2659. Ballini Emo fu Angelo e fu Martignani Amalia, d'anni 3. 2006. Bruno Elettra di Giacomo e di Offritelli Concetta, d'anni 25,

2660. Basile Giovanni, sposo di Munafo Grazia. nata a San Giovanni Teiluccio, meritata Pavone,
2661. Basile Luigi fu Giovanni e fu Munafo Grazia. 2607. Bellantonio Francesco di Filippo, d'anni 47, comandante, nato
2662. Bensaja Vittoria fu Nicoló, d'anni 44, nubile. a Gallico.

2668. Bensaja Salvatore fu Nicolo, d'anni 43, celibe. 2698. Barbera Francosco di Giovanni, d'anni 20, mozzo, nato a Mes-
2664. Densaja Giuseppa fu Nicolo, d'anni 35, nubile. SlHR.

2690. Bisicchia Maria fu Luigi, d'anni 40, ve:Iova De Domenico


2665. Batolo Nunzio di Giuseppe e di Coglitore Ignazia Irene, d'anni
13, studente, nato a Ficarra. Nunzio.

2666. Batolo Vincenzo di Giuseppe o di Coglitoro Ignazia Irene, di 2700. Bernardini Ciomonto fu Vincenzo.

anni 10, studento, nato a Ficarra. o fu Rizão Giuseppa, d¾nni õA


fu Domenico
2701. Brigandi Giuseppo
2667. Blanco Biagio di Francesco Paolo, d'anni 32, imp.forrovie, nato bracciante, nato Messina, marito di La Rocca Giovanna.
a

a Comiso. 2702. Brigandi Salvatore di Giusoppe o di La Rocca Giovanna,Jdi


26681 Bortoldi Riccardo Ambrogio di Antonio e di Chierici Marghe- anni 10, bracciante, nato a Messina.

rita, d'anni 27, fuochista ferrovie, nato a Casalbeltrame (No- 2703. Brigandi Paolina di. Glaseppe e di La Rocca Gjpvanaa, d'agni
vara). 12, nota a Messina.
1533 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA -
ANNUNZ1

27A. Brigandi Domenico di Giuseppe e di La Rocca Giovanna, nato 2744 Bizzarrd Fioravang di Éuánio e fu Artiriisi Miriettild'inrii 13.
a Messina. nato a Rionero (Basilicata).
2705. Brancato Letteria fu Antonino e di Bruno Gaetana, d'anni 25, 2745. Bizzarro Umberto di Eugenió o fu Artinisi' 311aetiid'atmi 11,
nata aMessina, moglio di Musumeci Giovanni. nato Brindisi.
a ,

2706. Brancato Giuseppa fu Antonino e di Bruno Gaetana, d'anni 20, 2Ÿ46. Bizzarro Eläna dí Èugenio o fu Artinist mittetti, d'arthE9, nata
nata a Messina. a San Severo (Puglie).
2707. Bitto Vincenzina di Ërancesco e di Patoschi Vittoria, d'anni 2747. Barbuscia Domenico fu Natale o fu TromborieÏIn Angiola, di
37, nata a Messina. anni 50.
2788. Bonflglio Salvatore di Giovanni e di Carlo Rosa, d'anni 24, 2748..Bongiovanni Francesca di Ýortunato o di Gallo Rosaria, di
nato alfessinn. anni 24, nata a Messina, moglie a D'Antoni Lotterib
2709. Bonfiglio Domenico di Giovanni e di Carlo Rosa, d'anni 20. 2749. Belardinelli Francesco fu Pietro e fu Fenga Carolina,,d'an.ni
79,
2710. Boxifiglio Stellatio di Giovanni e di Carlo Rosa, d'anni 16. avvocato, nato a Messina.
2711. Bonfiglio Giuseppe di Giovanni e di Carlo Rosa, d'anni 34, 2750. B31ardínelli Pietro fu Francesco e fu Guttavolo homenica, di
bricciante, nato a Messina, marito di Bisazza Maria. anni 50, archivista notarile, nato a Messina, inatifo a Macrini
2712. Bisuza Maria di Antonio o di celestina Grazia, d'anni 27, mo- Maria.
glie a Bonfiglió Giusepþá: 275I. Belardinelli Enrico fu Francesco e fu Guttaroly Dogianica, di
2713. Bonflglio Giovanni di Giuseppo e di Bisazza Maria, d'anni 9. anni 42, impiegato comunale, nato a Messina.
2714. Bonfiglio Rosa di Giuseppo e di Bisazza Maria, d'anni 3. 2752. Belardinelli Teresa fu Francesco e fu Guttarolo
Domenica, di
2715. Bensaja Salvatore fu Giovanni, d'anni 52, impiegato comu- anni 51, nata a Messina, moglie a Grillo Michele.
nale, nato a Messina. 2753: Bodrugno Donato di Salvatore e di Maggiulli Francesca, di
2716. Bisazza Ferrara Vincenzo fu Stefano e di Ferrara Letteria, dii anni 20, soldato 89 fanteria, nato a Muro Leccese.
arini 44. 2754. Bigazzi Giuseppe di Pietro e di Bini Rosa, d'anni 20, soldato
2717. Bisazza Antonia Amalia nata Conti fu Francesco e fu Porto- 89 fanteria, nato a Peccioli.
VeneroAnna, d'anni 48. 2755. Bernardini Rinaldo di Vittore e di Medi Lucia, d'anni 20, sol-
2718. Bisazza Letteria fu Vincenzo e fu Portovenero Amalia, dii dato 89 fanteria, nato ad Otricoli.
anni 18. 2756. Bellini Girolamo di Giuseppe e di Pacchin Maria, d'anni 20,
2710 Bisazza Maria fu Vineenzo o fu Portovenero:Amalia,dfannill
fanteria, nato a Campiglia.
soldato 89
2720. Bisazza Francesco fu Vincenzo o fu Portovenero Amalia, dit
2757. Botturi Rosolino di Angelo e di Freschini Giulia, d'anni
anni 14. 20,
soldato 89 fanteria, nato a canneto sull'oglio.
2721. Bisani Luisa fa Michele e fu Budano Carmela, d'anni 39, ci- 2758. Borghi Enrico di Andrea e di Barbi llluminata, d'anni 20, soL.
vile, nata a Catan a. dato 89 fanteria, nato a Sermide.
L7M. Bellitti Ignazio, d'anni 54, applicato ferroviario. 2759. Barbetti Agostino di Michele e di Benvenuti
272?. Bonfiglio Antonino fu Saverio e di Ricca Francesca, nato as
Emiliped'gani 20,
sollfato 89 fanteria, nato a Figline Valdarno.
Messina.
2760. Bellodi Antonio di Domenico e di Magnoni Caterina, d'angi21.,
2724. bonfiglio Concettina nata Soflo fu Francesco e di:Bavestrelli
soldato 89 fanteria, nato a San Felice suÎ Panaro.
Maria, d'anni 32, nata a Messina.
2761. Bonati Alessandro di Guerrino o di Campagnoni Madd4
2725. Bonfiglia Maria di. Antonino e di Soflo Concettina, di mesi 2., a,
d'anni 22, soldato 89 fanteria, nato a Bozzolo.
2726. Belfiore Ignazio fu Michele o di Sergi Paola, d'anni 63, ex-se-
2762. Bontempi Matteo di Vincenzo e di Anicuzzi Maria Cariging, di
gretario comunale, nato a Reggio Calabria, marito di Canale anni 21, caporalo 89 fánteria, nato a Borga CDlle Ferrato.
Teresa.
2763. Ilogoni Aurelio di Benvenuto e di Grandi Maria, d'anni
27:x7. Bonaccorso Stefanina di Michele e fu Saja Nicoletta, d'anni 13. 22,
allievo musicante 89 fanteria, nato ad Albettone.
272 .
Bonaccorso Lucia fu Michelo e fu Saja Nicoletta, d'anni 2.
2764 Bonetto Modesto di Francesco o di Zancan LuciA,
2729. Baratta Rosina fu Vincenzo, d'anni 17, náta ad Ucria, moglie d'agni 20,
soldato 89 fanteria, nato a Nanto.
di Basile Enrico.
8765. Busacca Luigi di Michelo Lodovico e ih Saitta Francesca Tc-
:G30. Bertuccio Silvestro di TonTo e di Guglielmo Anna, di mesi 22.
2731. Bertuccio 'Ì'onio fu Silvestro e di Costanzo Giuseppa, d'anni 31, resa, d'anni 19, studente, nato a S. Angelo Brolo.
2766. Boscia Antonino di Camillo, d'anni 40, ragioniere consigliere
marito di Guglielmo Anna.
comunale, nato a Messina.
2732. Ballini Pia fu Angelo e fu Martignoni Amalia, d'anni 11.
2767. Batini Ferdinando di Domenico e di Biagi Carola, d'anni. 21.
2733. Ballini Teresa fu Angelo e fu Maitignoni Amalia, d'anni 7.
2734. Bonaiode Angelo di Maria e fu Puliatti Giusoppa, d'anni 39, fanteria, nato a Pontedera.
soldato 89
.

Santa Teresa RiŸà, marito di Saja 2768. Barresi Salvatoro di Biagio e di Sammatrice Concette, di
insegnante comunale, nato a
anni 22, soldato 80 fanteria, nato a Chiaramonte Gulfl.
Clorinda.
Angelo e di Saja Glofinda, d'anni 2 2169. Billi Cesare di Antonio e di Campana Anna, d'anni
2:35. Bonatede Edoardo di o 22, soldato
mesi 7. 89 fanteria, nato a Marradi.

27É6. fu Cilio Grazia, 2770. Carnevali Giuseppe di Luigi e di Fresehi


Bonaccorso Giuseple fu Nicola c d'anni 54, Maria, d'anni 20, sol-
nato a Messina. dato 80 fanteria, nato a Viadana.
2771. Carbone Giuseppe di Vincenzo e di Mameli
2737. Biondo Michelina, vedova Scoti. Cecilia, d'anni 21,
2738. Bonfiglio Antonino fu Saverio, d'anni 31, impiegato postale, soldato 89 fanteria, nato a Senis.
2772. Casarella Rocco di Antonio e di Fede
flato a Messina. Maria, d'anni20, soldato
2739. Binedetto Domenit a fu Rocco o
fu Paladino Giuseppa, d'anni63. 89 finteria, nato a Bisaccia.

domestida, nata a Scilla. 2773. Citro Alberto di Donato e di Citro Carmola, d'anni
20, soldato
2740. Birti Paolo, toldato 83° tanteria. 89 fanfärla, nato a Montoro Inferiore.
2741. Báriaccorso Giuseppe di Giuseppe e di Giacobbo Francesca, di 2774. Cesari Salvatore di Francesco o di Neviano
Maria, d'anni 20,
anni 21, nato a Mossina. soldato 89 fanterio, nato a Napoli.
2742. Böema Salvatora di Carmelo, d'anni 30, moglie a Pantano 2775. Cavallo Pietro di Benodètto e di Di Tommasi
Giacinta, d'anni
Giovanni. 22, soldato 60 fanteria, nato a Modica.
2743. Bizzarro Anledeo di Fioravante o di Boccadoro Natalina, di 2776. Cena Erminio di Luigi e di Chiroli Malvini, d'anni 20, soldato
anni 14, nato a Trinitapoli (Barletta). 89 fanteria,nato a Sarga.
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA ÷ ANNUNZI 1533

2777. Caruso Luigi di Francesco e di Cortese Iiosina, d'anni 20, sol- 2816. Corso Giovanni di Francesco e di De Pace
Teresa, d'anni 37,
dato 89 fanteria, nato S. Vincenzola Gorta. nato a Taranto, marito a Dottore Luigia.
2778. Caratozzolo Annunziato di Domenico, d'anni 20, soldato 89 fan- 2817. Corso Teresa di Giovanni e di Dottore Luigia, d'anni 0, nata
teria, nato a Scilla. a Palermo.
2779. Capretti Achille di Guido e di Mecatti Ester, d'anni 22, soldato 2818. Corso Maddalena di Giovanni e di Dottore Luigia, d'anni 7,
89 fantoria, nato a Dicomano. nata Palermo.
a
2780. Cruciani Giuseppe di Arcangelo e di Masci Luigia, d'anni 209 2819. orso Lidia di Giovanni e di Dottore Luigia, d'anni 3, nata a

soldato 89 tAnteria, nato a CittkDucale. Roma.


2781. Canale Virginio di Giuseppe e di Ghiappini Giusoþpa, d'anni 20, 2 .
Coloste Lettoria di Gregorio, d'anni 32, nata o Messina, moglíe
soldato 89 fantpria, nato a Terni. Marinato Luigi.
a

2782. Cela Donato di Vito e Ài Capazze Maria .Grazia, d'anni 20,.801 2821. Consoli Letterio di Cosimo e di Filippa (i), d'anni [60, impie.•
dato BW fanteria, nato a Bisaccia. gato ferrogario, nat¤ a Messing, marito di Seiacca Cristina.
2783. Curcio Ginsoppe di Salvatore o di Garofalo Carmela, d'anni 22, 2828. Coloinasi Carmelo fu Carmelo.
soldato 89 fanteria, nato a Spaceaforno. 2823. Curcio faria fwGiupoppe o di Giacca Conc3‡ta. nata a Glóg
2784. Capponi Giovanni di Tommaso e di Cristofanelli Assunta, di rídia.
anni 22, soldato 89 fanteria, nato a Callescipoli. 2824. Caseo Francesco di Lettorio o di Morabito Mario, dinani 55,
2785. Casigliani Nello di Raffaello e di Cappelli Ermellina,d'anni22, impiegato ferroviario, nato a ßordonaro.
soldato 89 fanteria, nato a Casciano, 2825. Cajoli Emilio di Ferdinando o di Alegna Mariánga, d'anni 4
2780. Cantarella G. Battista di Gerardo o di Brogiato Regina, di impiegato terroviario, nato a Scaletta.
anni 23, soldato 80 fanteria, nato ad Albottone. 2826. Caminiti Carlo di Domenico o di Longo
Marig d'anni 30, *im]
2787. Candoo Giuseppe di Luigi e di Pacchini Margherita, d'anni20, piegato ferroviario, nato a Santa Teresa Rivid
soldato 89 fanteria, nato a Campiglia dei Borigi. 2827. Carollo Giuseppe di Andrea e di Gaifra Angela, d'anni 29, jm;
2788. Casciano Antonio di Vitantonio e di Ydgliano Anna Maria, di piegato ferroario, nato a Bagheria.
anni 20, soldato 89 fantoria, nato a Teora. 2828tCelóna Antonino di Domenico e di Gantilo Cosima, d'anni 29,
2789. Conte Nicola di Alfonso e di Coruso Rosina, d'anni20, soldato impiegato ferroviario, hato a Messina.
89 fanteria, nato a Quadrelle. 2829. Conti Domenico di Giovanni o di Carbone Rosa,'d'anni 20, ima
2790. Callai Emilio di Giuseppe e di Bacci Rosa, d'anni 21, soldato piegato ferroviario, nato a Gazzi.
89 fanteria, nato a Volterra. 2830. Conti Pietro di Giovanni o di Mormina Afürgherita, d'anni 37,
2701. Ciampalini Primo di Rainero e di Scaffl Ersilia, d'anni 21, sol- impiegato.ferroviario, nato a Scicli.
dato 89 fanteria, nato a Lari. 233¾ Cuch Gaspare di Antonino o fu Mahouso .pomenica, d'anni 59,
2702. Cinque Alberto di Silvestro, d'anni 21, soldato 89 fanteria. impiegato ferroviario, nato a gesso.
2793. Castelnuovo Rosaria di Eugenio e di Rifici Rosanna, d'anni:12 2832. Duti Salvatore di Vincepto o di Sorrentino Anio, d'anni 37,
casalinga, nata a Sant'Angelo Brolo. impiggato ferroviang,,nato a Palermo.
2704. Castelnuovo Vittorio di Eugenio e Rifici Rosanna, d'anni 33, 2833. Cevallaro Cat"rÍna fu Nunzio, d'anni 5 nata a Calvaruso,
,

commerciante, nato a Sant'Angelo Brolo. unbile,


706. Caraolo Gi.ardina fu Filippo e di Benedotto Teresa, d'anni 14, 2834. C99"'olino Fortunata fu Antonino, nata a Barcellona Pozzo
cucitrico, nata a Sant'Angelo Brolo. Gotto, vedova Vizzini.
di
2706. Coppolino Sebastiano di Santi e fu Palmeri Febronia, d'anni 13, 1835. Crisatulli Lillo Arturo di Giacomo e di Cesareo f Maria, d'inni
studente, nato a Sant'Angelo Brolo. 9, nato a Marsala.
2797. Cacia Stefano, d'anni 53, ispettore ferroviario. 2836. Campo Antoninas di Salvatore e di Linipone Giuseppa, d'anni
2798. Carnevale Palermo Luigi, d'anni 52, ispettore ferroviario. 37, nata a Barcelloga Pozzo.di Gotto
2199. Consolo Letterio, d'anni 60, manovale ferroviario. 2137. Coeuzza Giorgio fu Pasquale e di MelfLgmanuola, d'anni 42,
2800. Coppola Salvatore, d'anni 43, applicato ferroviario, di tribunale, nato a Monterosso Almo; marito di Vigo
giudico
2801. Corso Giovanni, applicato ferroviario. Gaetana.
2802. Cilio Stellario di Salvatore e fu Aloisi Giovanna, d'anni 33, ¡2838. Cocuzza Pasquale fu Giorgio e fu Vigo Gaetana, d'anni 17.
marito a Perrone Giuseppa. 2839. Cocuzza Giuseppe fu Giorgio e fu Vigo Gielang d'anni 4.
2803. Crescenti Andros di Giuseppe e di Bitto Vincenza, d'anni 13, 9840. Cocuzza Giovanni fu Giorgio d'anni 2.
o fu Vigo Gaefana,
nato a Messina. 2811. Caizzone Felice di Antonino e fu Grasso Matilde, d'anni 32
2804. Cilio Domenico di Salvatore e fu Aloisi Giovanna, d'anni 31, ragioniere, nato a Messina.
marito di Perrone Mattia. 2g. Caizzone Giuseppa di Antonino e fu Grasso Matilde, d'anni 17
2805. Crescenti Antonia di Giuseppe e di Bitto Vincenza, d'anni 0, civile. ¿
nata a Messina. 2843. Caizzone Concettina di Antonino e fu Grasso Mati,lde, d'anni 14
2806. Carlo Rosa di Agostino e fu Lombardo Maria, d'anni 54, me- nata a Messinat
9844. Bifarelli Vito, fanni 46, nato ad Altamura, usciere.
glie di Bonfiglio Giovanni.
2845. Costa Nicolò di Candelaro, d'anni 55 nato a gipari, maa
4807. Carrieri Nicola.
2808. Costa Giovanni di Salvatore o fu Bertucci Nicoletta, d'anni 17. rinaro.
.

2809. Calasino Pietro di Vito, capitano in ritiro. 2846. Consolo.Stellario di Natale, d'anni 63, nato a Messina, or-

2810. Cocopardo Giuseppe fri Gaetano, d'anni 30, insegnante ele- meggiatore.
2847. Copþolino Caterina fu Rosario, d'anni ß8, moglie a Picciäh6
mentare, nato a Messina.
811. Calarese Achille fu Salvatore, d'anni 26, impiegato commer- Antonio.
ciale, nato a Messina.
2848. Cavandoli Giuseppe di Angolo e di Ferrètti Maria, d'anni M.
2812. Capri Tommaso di Giuseppe e di Rinaldi Maria, d'anni 24. ¾9.* Coppolino Amalia fu Rosario, d'anni 32
É850. Calamaro Maria fu Salvatbre.
2813. Camarda Vincenzo fu Tommaso, d'anni 37, insegnante canto,
2851. Calasino Rosa, d'anni 18, istituto di Francio.
nata a Messina.
2852. Geschi Rosa fu Gaetino e fu Antónietá ¾ J'anni 22, nata y
2814. Camarda Angelo Maria di Nazzareno e di Longo Anna Maria,
d'anni nato a Messina.
2, Spezia.
2815. Camarda Tommaso Giovanni di Nazzareno e di Longo Anna 2853. Catri Placido fu Francesco e (fu Puglisi (lingeppa, d'annî
Maria, d'anni 1, nato a Messina. 46,'nato a Messina, stivatore, marito a Giovendo Antonio.
i.3'4 GAZZFTTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA -
ANNUNZI

2851. Catrimi Antonino fu Placido e fu Giovenco Antonia, d'anni 2896. Camarda Vincenzo fu Tommaso o fu Gentilo Vincenza, di
14, nata a Messina. anni 2G.
2855. Catrini Stefano fu Placido e tu Giovenco Antonia, d'anni 11, 2897. Camarda Giovanni di Vincenzo o fu Bruno Leontina, d'anni 12,
rato a Messina. nato a San Giovanni a Teduccio.
2856. Catini Carmolo in Placida o fu Giovenco Antonia, d'anni 9, 2398. Camarda Roberto di Vincenzo e fu Bruno Leontina, d'anni 10,
nato a Messina. nato a San Giovanni a Teduccio.
2857. Catrimi Giovanni fu Placido e fu Giovenca Antonia, d'anni 2999. Camarda Olga di Vincenzo o fu Bruno Leontina, d'anni 8, nata
9, nato a Messina. a San Giovanni a Teduccio.

28 8. Catrimi Giuseppe fu Placido o in Giovenco Antonia, d'anni 4' 2000. Covello Raffaelo fu Leone, nato a Formo (Calabria).
nato a Messina. 2901. Covello Flavia fu Giuseppe. nata Maugeri.
2830. CË$imi"SilŸatáte fri'Placillö n tn:Giovanón'Antonin. at mesi 2902. Covello Virginio fu Raifaele.
14, nato a Messina, 2003. Costa Francesco di Gregorio o di Greco Anna, d'anni 25, im-
2800. Cãngsmi Santa'TuiDomenico, d'aniii 77, nata a Messína. piegato ferroviario, nato a Messina.
2861. ravello Pietro di Giuseppe, d'anni 28 Impiegato folkoviario, 2904. Castorina-Giacomò fu Francegdo.
nato a.Milaizo. 2905. Curró Giuseppa fu Giacomo o fu Palmisano Santa, d'anni 75,
2%2. Cinque Silvestr o.fu Dolnedido, -d'anni 58, nato ä Ràpoli. nata av Villa Torre Farð.
2803. Cûul' e Alfrádo di Silvoètrà o di' Escosito Sdrafina, d'anni 96r 2906. Currò Caterina di Giuseppo e di Denaro Angela, d'anni 10,
nato NPÁlermo. nata aeVilla Torre Faro.
2864. GÍËqii Iiomenicò di-Siltààtro o di Esþásito Sërailna 2907. Curró Angela di Giuseppe o di Donaro Angela, d'anni 10, nata
2865. 061ao Giusoplio Gugliolino, marescidlfo-RK. carabitiieri. a Villa Torre Faro;

2866. Òdå C LteriÍiä fu Ginanni, d'anni 43, nata a Castañea dello 2908. Currò Giuseppa di Giuseppe e di Denaro Angela, d'anni 10,
F·tric, nata a Villa Torrb Faro.
2867. CacóÏola Carmela di Graziano Maria, d'anni 2f, domestica. 2909. Curró Santi di Giuseppa o di Donaro Angola, d'anni
3, nato a
2868. Cancelleri Antonino l'u Finneesco o fu Barbéra Francesca, di Vill. Torre Faro.
2110. Cutugno Lucrezia fu Giuseppe e fu Scarfi
ällni 49, braeciantë,.nato a Messina Grazia, d'anni 60,
nata a Vill. Torre Faro.
2861'. Consolo Giov. Battista fu Michele o fu Ando Santa, d'attui 61.
marito di Zirilli Carmela.
2911. Cutugno Nicola fu Francesco e fu Barca Anna, d'anni 38, nato
nato a Messina,
a Vill. Torre Faro.
2870. Consolo Santa fu Giov. Battistä e fu Zirilli Carmeld diárini 39,
2912. Cutugno Caterina fu Nicola e di Curró
nätä a Messina, moglio a Marano Antonio. Flavia, d'anni 0, nata
a Vill. Torre Faro.
2871. Chillò Giuseppa fu Antonino e Vadalà Maria, d'anni 43, moglie
2913. Cutugno Maria fu Nicola e di Curro Flavia, d'anni
di Minecci Lino. 2, nata a
Vill. Torre Faro.
2872. Cannaó Salvatore fu Giovanni e fu Rizzo Giuseppa, d'anni 37, 2914. Cirone Luigi fu Filippo e fu Cutugno
nato Messina.
a
Angela, d'anni 58, nate
a Vill. Ìorre Faro.
2873. Cann ó G usoppa fu Salvatore o fu Cama Maria, d'anni 3, nata 2915. Curró Domenico fu Francesco e fu Rotondo d'anni Angela, 6Er
a Messine.
nato a Vill. Torre Faro.
2874. Cangag Giounni fa Salvatore o fu Cama Maria, di giorni 10, 2916. Currð Santi di Nicola e fu Arena
nato a Messina.
Giuseppa, d'anni 20, nato a,
Vill. Torre Faro.
2875. di Giuseppe di Provvidenti Domenica.
Co}onna Grgzia e 2917. Cavallaro Giuseppe fu Francesdo e fu Barca
Santa, d'anni 30,
2876. Catanzaro Rosaria fu Vincenzo e fu Pracanica Anna, d'an- nato a Vill. Torre Faro.
gi 69, 2918. Cavallaro Francesco fu Giuseppe e fu Donato Giovanna, di
2877. Costa Giµseppina fu Giovanni e fu
Morrky Giuseppina, d'an- mesi nato
8, a Vill. Torre Faro.
nf 69, direttrice Conservatoria Biancunze, nata a Messina. 2919. Currò Giuseppe di Giacomo o tu. Rando Domenica, di mesÏ 8,
2878. Òairk Antoniqq fu dioseppe o fu Facciolà Santina, d'anni 18, nato a Vill. Torre Faro.
nafi a Messiaa. 2020. Currò Nunzia di Antonino e fu Scarfl
Giacoma, d'anni41, nata
Canovacci Giovanni, ¢'anni 55, prof, ginnastica, nato a a Vill. Torre Faro.
2879. Cata-
marito di Caselli. Giovanna. 2921. Cirone Brigida fu Pietro e fu Cavallaro
nia Francesca, d'alini ߊ,
2880. Òiselli Giovanna, d'anni Gl, moglio di Canevacci Giovanni nata a Vill. Torre Faro.
2922. Cirone Marta di Francesco o fu Rando
nag a S, Lucia del Mela. Domenica, d'anni 16,
2831. Cilderonio Biagio, marito di Fortunato Maria Antonia. nata a Vill. Torre Faro.

Crinti Antonino, nato a Messina, marito di Riccardi Vincenza. 2923; Cirone Giuseppe di Francesco e fu Rando
2882. Domenica, d'anni 0,
2883. Óorio Zichina, moglie di Pizzimenti Giuseppe. nato a Vill. Torre Faro.
2924. Cirone Domenico di Francesco e fu Rando
2884. Caruso Teresa fu Paolo o di.Fiore Corrada, d'anni 40p possi- Domenica, d'anni 9,
nato a Vill. Torre Faro.
dente, nata a Noto, moglie di Caruso Alessandro.r
2925. Cirone Nicola di Francesco
288E. Ciruso Alessandro, ragioniere di prefettura, marito .di Carudo e fu Rando Damenica, d'anni 4,
nato a Vill. Torre Faro.
Teress,
2926. Cutugno Concetta di
2986. Qtitroni Luigi fu Maniano.
Santi e di Scarfi Giuseppa, d'aimi 10)
nata a Vill. Torre Faro.
2887. Cavallaro Maria fu Luigi .o fu Consolo Rosa. d'anni 45.
2927. Cirone Angela di Nunzio e di Ammendólia
2888. Cavallaro Rosina di Nicolb, d'anni 14. Giusepþa, d'anni 32,
nata a VilL Torre Faro.
2889. Cavallaro Luigi di Nicolo, d'anni 11.
2928. Currò Giuseppa fu Giuseppe e di Arena
2890. CavalÏaro Maria di Nicoló, d'anni-8. Caterina, d'anni 46,
nata a Vill. Torre Faro.
2891. CavalÌaroGabriele di Nicoló, d'anni 6.
2929. Casciotto Luigi, d'anid 40, nató a Frosinone.
2892. Cavalldo Nicolina di Nicolb, d'anni 4. 2930. Casciotto Elena fu Luigi e di Fortunato
2893. Cavallaro Lotteria di-Nicolò, di mesi 8.
Enrichetta, d'anni 4,
nata a Vill. Torre Faro.
2894. Cavallaro Santa fu Giuseppe e fu Donato Giovanna, d'anni 2, 2931. Currò Francesco di Nicola e di
Zarighi Catërina," d'anni 32.
nata a Nilla Torre Faro. nato a Vill. Torro Faro.
2895. Corisolo «Rosa di Nicolð o fu Lo Gascio Nunzia, d'anni 65. 2932. Costa Pietro, nato a Vill. Pace.
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA -- ANNUNZI 1535

P.933. CostaPlacido fu Piotro o fu La Fauci Rosa, d'anni 0, Itato a 2WO. Corsini Carmela fu Francesco e di Saija Gaetana.
Vill. Paco. 2W1. Cadelo Vincenza fu Francesco le fu Palmerini Angela, d'anni
2934. Costa Giovanni fu Pietro e fu La Fauci
Rosa, d'anni 4, nato 63, vedova Venuti Francesco.
a Vill. Paco. 2W2. Censuales Emanuele fu Vincenzo e di Di Carlo Santa, d'anni
2935. Costa Antonia fu Giusoppa o fu Mandello
Angela, d'anni 40 45, nato a Palermo, capitano 89 fanteria, sposo di Sonima
nalia a Vill. Pace, moglie a De Domenico Salvatore. Emanuela.
2936. Costa Caterina fu Giuseppe e tu Mandello Angela, d'anni 48, 2973. Cucinotta Maria fu Salvatore, d'anni 30, nata a Pisttmina,
riata a .Vill. Pace, vedova Fiannacca Letterio.
moglie di Giordang Nicolo.
2937. Ciliberto Rosaria fu Giuseppe, di Sulfaro Maria. d'anni 16, nata 2974. Crispi Gaetano di Antonio e di Bruno Donienica, guardia di
a Vill. Pace. finanza.
2938. Ciliberto Santi fu Giuseppe e di Sulfaro Maria, d'anni 10, nato 2975. di Vincenzo o ;di Fiore Concetta, d'anni 21,
Cipriano Filippo
a Vill. Pace. nato aMilazzo, applicato ferrovia.
2939. Cama Vincenzo fu Letterio d'anni 58, nato a Vill., Pace, ma- 2976. Chillò Giuseppe di Antonino e di Messina Grazia, nato a Mes-
rito di Tomasello Angola. sina, macchinista ferrovie.
2040. Carilli Salvatore fu Domenico e fu Mandello Caterina, di 2977. Cinà Francesco Paolo di Giuseppe e di Virzi Anna, d'artni 40,
anni 90, vedovo 4 Catalfamo Angela. nato a Palermo, macchinista ferrovie.
2041 Carilli Rosa fu Salvatore e fu Catalfano Angela, d'anni 59, 2978. Coretto Raffaele di Michele e di Cipollina Rosolia, d'anni 27,
tmta
Vill. Paco, nubile.
a nato a Palermo, macchinista terrovie.
2942 Costa Angola di Folico o di Carilli Gabriella, d'anni 26, nato 2079. Cariolo Filippo di Francesco o di Runci Domenica, d'anni 31
-
a Vill. Pace, moglie di Potania Rosario. nato a Messina, fuochista ferrovie.
2043. Costa Giuseppe di Felice o di Carilli Gabriella, d'anni 24, nata 2980. Colosi Domenico di Giuseppe e di Irrera Flavia, d'anni 37,
a Vill. Paco, inoglie di Donato Pietro. nato a Messina, .fuochista ferrovie.
2944. Costa Ang'ola di Antonino o di Carilli Caterina, d'anni 4, nata 2981. Cesareo Concetto. di Giovanni e di Cafiso Maria, d'anni 23, fuo-
Vill. Pace.
a chista ferrovie, nato a Siracusa.
2945. Cárilli Vittoria fu Salvatore o fu Catalfano Angel,a, d'anni 45, 2982. Celesia Attilio di Stefano e di Castaldi Gelsomina, d'anni 23,
nata a Vill. Pacc. allievo fuochista ferrovie, nato a Cagliari.
2946. Costa Giovanna fu Giuseppo e fu Imbosi Rosa, d'anni 81, nata 2983. Camata Giuseppe di Giavanni e di Capri Rosaria, pulitore for-
a:Vill. Pace. rovie, nato a Vill. Larderia.
2947. Cama Anna di Cosimo e di Frisono Letteria, d'anni 20, nata 2984. Casale Nicolò di Salvatore e di Cutuli Caterina, d'anni 30, ma-
n'Vill. Pace, nubile. novale ferrovie, nato a Messina.
29 8. Cima Giuseppe
di Antonio o fu Donato Maddalena, d'anni 14, 2985. Cipolla Alfonso di Gaetano o di Fuch Giuseppa, d'anni87;ina-
nato a Vill. Paco. novale ferrovie, nato ad Aragona (Girgenti).
2949. Cama Antonino di Antonino e fu Donato Maddalena, d'anni 1, 2986. Costa Pasquale, manovale ferrovie.
nato a Vill. Pace. 2987. Caratozzolo Battista di Caratozzolo Concetta, d'anni 27, mano-
CâÑta Angela di Domenico e fu Frisone Anna, d'anni 11, nata
.
vale ferrovie, nato a Messina
a Vill. Pace. 2988. Cutroneo Giuseppe di Giuseppe o di Oreto Giuseppa, d'anni58,
29 1. Costa Maria di Domenico e fu Frisono Anna, d'anni 7, nata a aggiustore ferrovie, nato a Messina.
Vill. Pace. 2389. Castillano Antonino di Francesco e di Parisi Eloisa, d'anni 40,
2052. Costa Giuseppa di Salvatore o di Donato Caterina, nata a Vill. aggiustore ferrovie, nato a Messina.

p¿ Paco, d'anni 12. 2990. Crisatulli Giovanni di Stellario e di De Lorona Giusoppa, di


2963. Costa Angela di Domenico Pietro o di Vergaci Anna, d'anni 47, anni 40, aggiustore ferrovie, nato a Messina.
nata a Vill. Pace, nioglie di Irrora Salvatore. •
2991. Casanollo Benedetto di Nicola e di Ruggeri Santa, d'anni 50,
2054. Costa Paolo fu Giovanni o fu Imbesi Angela, d'anni 50, nato caldoraio ferrovie, nato a Messina.
a Vill. Pace. vedovo di Raffa Caterina. 2992. Currò Andrea di Candelaro e di Manocli Rosa, d'anni 35, c -

2955. Costarolli Maria fu Francesco, d'anni 32. deraio ferrovie, nato a Messina.
2930. Costarelli Alfredo fu Francesco, d'anni 38. ,
2993 Carbonaro Pasquale di Giuseppe e di Picciotto Giuseppe, di
2957. Costarelli Riccardo fu Francesco, d'anni 30. anni 34, calderaio ferrovie, nato a Messina.
2958. Cacopardi Santi di Giovanni o fu Barbora Antonia, d'anni 3, 2994. Chiarenza Carmela di Filippo e di- Portovenero Grazia, di
nato
Messina.
a anni 51, ramaio ferrovie, nato a Messina.
2959. Carità Angela, di Santi o di Nunneri Anna, d'anni 43, nata 2995. Cinque Silvestro di Domenico e di Borrelli Maria Giuseppa, di
a Messina, moglie di Rosati Enrico. anni 58, tornitore ferrovie, nato a Napoli.
2.960. Catania Maria Felicia fu Antonio e di Trapani .Antonina, di 2996. Campagna Giovanni di Carmelo o di SanfilippoRosa,d'anni33,
anni 19, nata a Messina. tornitore ferrovie, nato a Messina.

2961. Catania Giuseppe fu Antonio o di Trapani Antonina, d'anni 2997. Colloridi Adolfo di Letterio, e di Catenella Maria, d'arini 24,
16, nato a Messina. tornitore ferrovie, nato a Messina.
2962. Catania Maria fu Antonio e di Trapani Antonina, d'anni 8, 2998. Casapollo Lorenzo di Nicola e di Ruggeri Santa, d'anni 48, fue
nata a Messina. cinatore ferrovie, nato a Messina.
2963. Conti Pietro di Giovanni o di Mormina Margherita. 2999. Caravella Paolo di Antonino e di Stefanizzi Luigia, d'anni 56,
2964. Conti Giuseppe fu Pietro o di Rodiguez Angela. fucinatore ferrovie, nato a Messina.
2965. Conti Gugliomo fu Pietro e di Rodiguez Angela. 3000. Cafeo Girolamo di Francesco e di lšicchieri Lucia, d'ánili 57
2966. Conti Attilio fu Pietro e di Rodiguez Angela. mont. Veicoli ferrovie, nato a Messina.
2907. Caratozzolo Marietta tu Domenico o fu Torrisi Venera, d'anni 3001. Ciraolo Francesco di Letterio e di Ïiavi Antonina, d'anili 2,
Giarre, proprietaria, maritata Mangano.
50. nata a falegname ferrovie, nato a Messina.

2968. Caratozzolo Venera di Francesco e di Grassi Alfia, d'anni 20, 3002. Carbone Michele di Antoilino o di Li Piana Francesca, d'nai.nl 34,
nata a Giarre, proprietaria, maritata Mangano Giusoppe. falegname ferrovie, nato á Tripi (Messina).
2,969. Cianci Ignazio fu Diego Le ! di Giaccone Calogera, d'anni 26, 3003. Caputo Francesco di Salvatore e di Monteleone Mariagna, di
nato a Sommatino, celibe, fall. ferrovia. anni 28, falegname ferrovie, nato a Palernío.
1336 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA -
ANNUNZI

3094. Caruso Filippo fu Antpnino o fu Gugliara Angela, d'anni 37, 3037. De bomenico Giovanni fu Carmelo i
e fu Battaglia Caterina,
ragioniere, nato a Catania. anni 27, sorbettiere.
3003. Cariolo Stellario, manovale ferrovie. 3038. De Domenico Santina fu Carmelo e fa Battaglia Caterina, di
3006. Carpenzano Vincenzo di Antonino e di Boscarino Nunzia, di anni 34, casalinga.
anni 40, manovale ferrovie, nato a Modica (Siracusa). 3030. D'Andrea Giuseppe fu Pietro o fu Staitl Caterina.
3007. Ciriaco Matteo di Giuseppe, d'anni 26, manovale ferrovie, nato De Gregorio Anna,
3040. d'anni 73, vedova Costarelli Francesco.
a Gazzi. 3041. Donato Crisafi Giovanni fu Giovanni fu Crisafi
e Giusoppa.
3308. Cacciola Emilio di Santi, d'anni 51, impiegato ferrovie. nato a 3042. Donato Crisafi Concetta fu Giovanni e fu Crisafi Giuseppa.
Messina. 3043. De Franchi Nicoló, esattore Fondiaria.
3303. Chclla Michele di Gaetano, d'anni 50, impiegato ferrovie, nato 3044. De Pascalis Donato.
Modica.
a 3045. Dolee Raflaele fu Gaetano.
3010. Colisano Francesco di Pietro, d'anni 50, impiegato ferrovie, 3040. Di Martini Cristina di Carlo.
nato a Ali. 3047. Dodesi Giuseppe, d'anni 43.
3911. Cor:·ao Maria di Basilio e di Maniaci Nunzia, d'anni 24, conta- 3348. Dodesi Giuseppa, d'anni 48.
din1, nata a Ficarra. 3049. Dodesi Antonino, d'anni 19.
3(112. Cianejo Rosina, Amalia, Ines di Vincenzo e di Alagri Maria Co- 3050. Dodesi Letterio, d'anni 8,
Jorina, d'anni 19, civile, nata a Ficarra. 3051. Dodosi Francesco, d'anni 12.
S;)ll. Ciancio Car.nela di Vincenzo e di Magri Maria Colorina, d'anni 3052. Dodesi Giuseppe, d'anni 14.
7, civile, nata a Ficarra. 3053. Dodesi Sara, d'anni 16.
3014. Ciancio Alfredo, Calcedonio, Umberto di Vincenzo e di Magri 3054. Dodesi Concetta, d'anni 17.
Maria Colorina, d'anni 5, civile, nato a Ficarra. 3033. Diana Ernesto fu Giulio o fu Cecoli All'onsa, d'anni 38, inge-
3015. Clappina Angela di Giuseppe e di Alfena Lucrezia, d'anni 12 gnere, nato a Bologna,
sposo di Strada Cesarina.
c3]ib', nata a Vill. Santa Lucia (Messina). 3030. Diana Aurelia fu Ernesto e fu Strada Cesarina, d'anni 4.
3)]G. Calaresi Antonina fu Francosco e fu Calaresi Antonina,d'anni 3057. Diana Giulio fu Ernesto e fu Strada Cesarina, d'anni 1.
40, civile, nata a Vill. Santa Lucia (Messina), moglie di 31i- 3058. De Tominaso Augusto di Letterio e fu Petronilla Liberis, di
cali Antoniac. anni 7, nato a Messina.

3)li. Cavallaro Antonia in Francesco e fu Totaro Santa, d'anni 66, 3059. De Tommaso Jolanda di Litterio e fu Petronilla Liberis, di
civil , nata a Vill. S. Filippo Inf. (Messina), moglio di Mar- anni 5, nata a Messina.
tino Pla<ido. 2000. D'Angiolino Antonino di Giovanni di Cavaliere
e
Domenica,
3018. C utoriino Maria fa Giacomo e fu Battaglia Felizia, d'anni 40, d'anni 34, ulliciale d'ordine ospedale militare, nato a Mes-
faticatrice, nata a Vill. S. Lucia (Messina), moglie di Amento, sina.

Giuseppe. 3001. De Matteis Belisario, già intendento finanza, marito di Gatto


3010. Curto Giuseppo fu Angelo e fu Martino Caterina, d'anni 32, Chiara.
bracciante, nato a Vill. S. Lucia (Messina). 3062. D'Asdia Francesco Paolo di Giuseppo o di Franco Caterina,
3023. C.tminiti Santa fu Giovanni e di Casale Giuseppa, d'anni 28, d'anni 51, professore, nato a Palermo, marito di Russo Tom-
faticatrice, nata a Vill. S. Lucia (Messina), moglie di Oteri masa.
Matteo. 3003. De Martino Maria fu Beniamino, d'anni 38, 'nata a Salerno,
3021. Donato Francesca fu Giovanni e fu Carmelo Ursino, d'anni d3, sposa di Bracale Francesco.
nata a Vill. Torre Faro. 3004. De Martino Adele fu Beniamino.
302?. Donato Antonia di Andrea o fu Scaril Flavia, d'anni 30, nata 3065. Donato Eleonora fu Lorenzo o fu La Fauci Anna, d'anni 50,
a Vill. Torre Faro. nat:tVill. Pace, moglie di Bertuccio Antonino.
a

3023. Donato Coasolata di Andrea e fu Scarli Flavia, d'anni 21, nata 3000. Donato Domenico fu Giuseppe o fu Donato Caterina. d'anni 65,
a Vil). Torre Faro. nato a Vill. Pace, marito di Irrera Francesca.
3024. Donato Lettorio fu Giuseppa e fu Ingegneri Francesca, d'anni 3007. Donato Antonia di Pietro e di Donato Domenica, d'anni 21,
7], nato a Vill. Torra Faro. nata a Vill. Pace, nubile.
3023. Donato Angela fu Leiterio o fu Rando Natala, d'anm 20, nata 3038. Donato Maria di Pietro di Donato Domenica. d'anni
o
18, nata
a Vill. Torre Faro. a Vill. Pace, nubile.
3020. Do Domenico Antonino fu Nunzio, d'anni 53. nato a Pace. 3000. Donato Maria fu Giuseppe e fu Mollisi d'anni
Antonia, 57, nata
3027. Do Domenico Angelo fu Antonino o di Fiore Giacoma. d'anni a Vill. Pace.
4, nato a Vill. Torre Faro. 3070. Donato Santa di Placido e fu Irrera Caterina, d'anni 18, nata
3028. Donato Francesco fu Antonino o fu Donato Nunzia, d'anni 65, a Vill. Pace.
nato a Vill. Torre Faro. 3071. Donato Maria di Placido e di Irrero Caterina, d'anni nata
13,
3029. Donato Giovanna di Giuseppe e fu Ricca Maria, d'anni 28, a Vill. Pace.
nata a Vill. Torre Faro. 3072. Donato Placido fu Francesco a fu Rollo Rosa, d'anni 67, nato
3330. Donato Antonia di Letterio e di Trigilio Giuseppa, d'anni 1, a Vill. Pace, marito di Musicó Maria.
nata a Vill. Torre Faro. 3073. Donato Maddalena fu Antonina e fu Donato Angela, d'anni 36,
3031. Donato Francesca fu Matteo e fu Donato Antonia, d'anni 70, nata a Vill. Pace, moglie di Cama Antonino.
nata a Vill. Torre Faro. 3074. Donato Angela fu Antonino e fu Irrera Maddalena,
d'anni72,
3332. Donato Cosimo fu Michele e fu Lagank Filippa, d'anni 56, nata a Vill. Pace, vedova di Donato Antonino.
nato a Vill. Torre Faro. 3075. Donato Giovanna fu Littorio e fu Cama Maria, d'anni
80, nata
3083. Donato Rosa fu Candeloro e fu Donato Giuseppa, d'anni 56, a Vill. Pace, vedota di Donato Litterio.

nata a Vill. Torre Faro. 3076. Donato Maria fu Giovanni e fu Mondello Caterina, d'anni 78,
3034. Donato Fortunata fu Candeloro e fu Donato Giuseppa, d'anni 65, nata a Vill. Pace, vedova di Irrera Luigi.
nata a Vill. Torre Faro. 3077. Donato Battista fu Giuseppe e di Donato Anna, d'anni 49,
3035. Diana Giacinto, d'anni 23, nato a Canicatti. nato a Villa Pace,
3036. De Domenico Gaetano fu Carmelo e fu Battaglia Caterina, di 3078. Donato Anna fu Battista e di Raffa Gr d'anni 5, nata a
,

anni 39, calzolaio. Villa Pace.


GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - ANNUNZI 1537

3079. Donato Angela, nata a Villa Pace, moglie di Tropea Giuseppe 311& Di Donato cav. Antonino, colonnello distretto.
3080. Donato Angela, d'anni 72, nata a Villa Pace, vedova di Fri- 3115. D'Amico Francesco di Raffaele o di Melpignano Angela Maga,
sone Felice. d'anni 20, soldato 89 fanteria, nato ad Ostuni.
3381. Donato Giovanna di Francesco e di Fiannacca Francesca, di 3116. D'Asdia Caterina di Francesco Paolo e fu Russo TommaSA,
anni 3, nata a Villa Pace. d'anni 29, nata a Palermo, nubile.
3032. Donato Natala fu Domenico e fu Donato Domenica, d'anni 30, 3117. D'Asdia Maria fu Francesco Paolo e fu Russo Tommasa, d'an
nata a Villa Pace, moglio di Mondello Giuseppe. ni 23, nata a Palermo, sposa di Marchese Carmelo.
3083. Donato Maria fu Domenico e fu Donato Domenica, d'anni 57, 3118. Davi Carolina di Letterio, d'anni 28, moglie di Signer Ernestö.
nata Villa Pace, moglie di Raffi i)omenico.
a 3119. De Francesco Panerazio di Salvatoro e di Quattrocchi Antos
3084. Donato Maria fu Placido e fu Sieni Rosa, d'anni 77, nata a nino, d'anni 34, imþiegato ferrovie, nato a Galladore Leto--
Vill. Pace, moglie di Frisone Antonino. ,)anm.
3085. Donato Anna fu Giov. Battista o fu Costa Maria, d'anni 78, 3120. De Rosa Edmondo di Antonino e di Prestopino Carlotta, d'an-
nata a Vill. Pace, nióglie di Donato Giuseppe. ni 39, impiegato ferrovie, nato a Catania.

3086. Donato Salvatoro di Pietro e fu Costa Giuseppa, di mesi 5,


.
3121. Donzelli Vincenzo di Giuseppe e di Consales Rosolia, d'anni 30,
nato a Vill. Pace. impiegato ferrovîe, nato a Palermo.
3087. Donato Domenica fu Antonino e fu Cama Caterina,. d'anni 64, 3122. Durante Filippo fu Giuseppe, consígliere di Corte d'appello i
nata a Vill. Pace, moglie di Arrigo Silvestro. riposo.
3ð88. De Domenteo Rosa fu Nunzio e in Raffa Fráncesca, d'anni 49, 3123. D'Antoni Letterio fu Angelo e di Cacciola Letteria, d'anni 28,
nata a Vill. Pace, moglie di Reda Giuseppe. nato a Messina.
3389. De Domenicó Gíovarina di Salvatore e fu Costa Antonia, di 3124. D'Autoni Letteria di Letterio e di Bongiovanni Francesca, di
anni 16, nata a Vill. Pace. mesi 11, nata a Messina.
3090. De Domenico Angela di Salvatoro o fu Costa Antonia, d'aimi 14, 3125. De Domenico Francesca di Jacopo e di Guerrera Agata.
nata a Vill. Pace. 3126. D'Amico Giuseppe fu Andrea, d'anni 70.
3091. De Domenico Giuseppe di Salvatore e fu Costa Antonia, di 3127. Donato Gaetano fu Pietro e fu Cordova Anna, d'anni 68, ma-
anni 11, nato a Vill. Paëè. rito a Silipigni Maria.
3091 De Domenico Grazia di Salvatore o fu Costa Antonia, d'anni 8, 3128. Donato Francesco fu Antonino e fu Rosa Pesce, d'anni ô7.
nata a Vill. Pace. 3129. Di lgnoti Michele di Michele o di Amanto Teresa, d'anni 8.
3093. De Domenico Felicia di Salvatore e fu Costa Antonia, d'anni 3, 3130. De Matteis Maria fu Belisario e di Gatto Chiara.
nata a Vill. Pace. 3131. De Matteis Vincenzo fu Belisario e di Gatto Chiara.
3094. D'Arrigo Bartolomeo di Giuseppe, d'anni 54, impiegato ferro- 3132. De Matteis Giulia fu Belisario e di Gatto Chiara.
vie, .nato a Lipari. 3133. Donato Olimpia fu Placido, d'anni 79, vedova Rossi Robiet Gius
3095. D'Arrigo Giuseppe di Francesco Paolo, d'anni 66, impiegato seppe.
ferrovie, nato a Messina. -

3134. De Vita Salvatore di Felice Antonio


o di Maria Elisabetta,
i
3096. D'Antonino Vincenzo. di Antonino, d'anni 65, impiegato ferro- anni 30, nato a Napoli.
vie, nato a Graniti (Messina). 3135. D'Angelo Santina fu Costantino e fu Nocerito, d'anni 54, riata
3097. De Pasquale Maria di Giuseppe e di Curtó Santa, d'anni 13, .

Varvessi Giuseppa.
faticatrice, nata a Vill. S. Lucia (Messina). 3136. D' Angelo Elvira di Salvatore e fu Varvessi Santina, ai
3098. Di Paola Giacomo fu Giuseppe e di Falsata Teresa, d'anni 19, anni 15.
capraio, nato a Vill. S. Lucia (Messina). 3137. De Francesco Emillia fu Giuseppe, d'anni 45, casalinga, sijosa
3399. De Ninis Eduardo di Ernesto e di Nicolini Marianna, d'anni 33, di Valenti Ernesto.
fuochista ferrovie, nato a Messina. 3138. Di Tommaso Grazia fu Giuseppe, moglie di Garofalo Giu-
3100. De Maggio Carmelo di Salvatore o di Fiorello Paola, d'anni 23, seppe.
fuochista terrovie, nato a hiessina. 3139. .De Salvo Antonio di Vito e di Fazio Giuseppa, d'anni 10,
310). Delia Donienico, manovale ferrovie, nato a Messina.
3102. Dezione Salvatore di (Francesco e di Centerrino Francesca, 3140. Di Perna Francesco fu Antonino, d'anni 62, nato a Raccuja.
d'gani 34, aggiustatore ferrovie, nato a Messina.
3141. Dellabona Maria fu Giacomo, moglio del cav. Laudama.
3103. Di Pietro Pasquale di Giacomo e di Inferrera Natala, d'anni 57, 3142. Drago Eloisa fu Antonio, sposa di Alicò Rosario.
cal:lorato ferrovie, nato a Messina.
3143. Delia Giuseppe fu Gaetano e di Bambino Francesca, d'anni 49,
3104. Di Martino Salvatore di Vincenzo o di Romano Giuseppa,
insegnante elementare, nato a Messina.
d'anni 26, calderaio ferrovie, nato a Messina. 3144. Drago Angelina fu Antonio.
3105. De Matteis Giuseppe di Giuseppe o di Ruffino Luigia, d'anni 60, 3145. D'Attila Angelo di Letterio, d'anni 21, applicato, nato à Mesa
tornitore ferrovie, nato a Torino. sma.

ßl08. Di Pietro Frandesco di Natale e di La Rosa Rosaria, d'anni 23, 3146. De Carlo Giuseppe di Vincenzo, marinaio, nato a Messina.
aiutante fueinatore ferrovie, nato a Messina. 3147. De Domenico Giuseppe di Francesco, d'anni 21, manovále
3107, D'Urso Pietro di Giuseppe e di Pe‡‡inato Grazia, d'anni 34, nato a Messina.
ginj;ante caldergio ferrovie, nato 4 Messina. 3148. De Grazia Giovanni di Sebastiano e fu Gentiluomo Maria, di
3108. Di Pietro Vincenzo di Natale e di La Rosa Rosária, d'anni 25, anni 26, nato a Villa Ritiro.
a Messina.
talegname ferrovie, nato 3149. Dato Rosario fu Domenico e fu Cardona Giuseppa, d'anni 80,
di Giovanni e di Bruno Agata, d'anni 30, fale-
3109. D'Arca Nunzio nato a S. Teresa Riva.
.nato a Palermo.
gname ferrqvie, 3150. D'Amore suor Maria Agnese fu Gaetano e di Cipolla Angela
38, nata
3110. De Domenico Concetta fu Francesco, d'anni Mes-
a
d'anni 30, nata a Graniti, Istituto di Francia.

3111. D cari Natale di $iovanni, d'anni21, soldato di cavalleria,


3151. De Luca Maria Maddalena di Salvatore e di Baldanza Categini,
d'anni 39, nata a Messina, sposa di Rizzotti Gaetano.
na,to Alessina.
a
3152. De Domenico Giovanni fu Nunzio fu Risicchia Már18, 'at
3112. D'Amico Giusèþþe fu Andrea o fu Èotisolo Grama, d'anni 75,
e
anni 10.
impiegato ferrovie, nato a Messina, vedovö di Marano Rosa. 3153. De Domenico Maria Letteria, fu Nunzio fu Itisicchin lŸIaria.
3113. Di Giorgio Giëe'pp'e fa Nióolð e di Garroni Rosalia, kanni22,
e
d'anni 13.
tipografo, nato a Messina.
ß38 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGN0 D'ITALIA - ANNUNZI

3154. De Natale Ettore fu Francescó e fu Trombetta kina d'anni 32,


3191. Favaloro Umberto di Salvatore o Rodriquez Eloisa, d'anni 31,
nato a Messina, inaríto di Allegra Anna.
tenente 3° artiglieria costa.
3155. Di Pietro Francesco fu Maridilo e di Di Úietro Ì)omonica di
3192. Freni Angela fu Teodoro, d'anni 79, nata a Messina, vedova
18, giojelliere.
anni
3156. Delitala Benedetta, moglio di Bernárdíni CIomente. Saija.
3193. Ferlazzo Guglielmo di Giovanni, d'anni 37, insegnante ele-
3157. D'Anna Santo fu Giuseppe e di Barone Giiisöpýa, d'anni 33.
mentare, nato a Bagnara Calabria.
nato a Messina, fonditore, marito di Russo Giovanna.
3194. Ferlazzo Annetta fu Guglielmo, d'anni 15, nata a Livorno.
3158. D'Anna Giuseppa di Ranti e di Muèšo Giovanna, d'anni 5, nato
3195. Ferlazzo Teresina fu Guglielmo, d'anni 14, nata a Messina.
a Messiria.
3196. Fernandez Lorenzo di Ignazio e di Garofalo Maria, d'anni 40,
3159. D'Anna Giuseppa di Santi e di Russo Giovanna, d'anni 3, sotto ispettore ferroviario, nato a Palermo.
nata a Messina.
3197. Fasolo Elena Eugenio fu Gaetano e fu Sparacio Letteria, di
3160. D'Anna Caterina di Santi e di Russo Giovanna, nata a Mes-
anni 53, nata a Messina, sposa di La Spada Giuseppe.
sma.
3198. Furfari Giovanni di Giuseppe e di Cicala Felicia, d'anni 28,
3161. Diaceto Marietta di Agostino e fu Giunta
Giuseppina, d'anni 29, nato a Messina.
moglio di Rombo Francesco, nata a Troina.
3199. Furfari Giuseppe fu Giovanni e fu LaMottaRosaria,d'anni55,
3162. De Salvo Giuseppe, d'anni 26, manoiale ferrovie.
nato a Messina.
3163. Di
Giorgio Ignazia di Rosario e Di Giuffrè Felicia, d'anni 21, 3200. Fortini del Giglio Ezio fu Ettore, geometra catastale.
nata a S. Angelo Brolo, domestica.
3201. Filardi Michele fu Nicola e di Michelina Stoduto, d'anni 26,
3164. De Pasquäle Natale di Salvatore, consigliere comunale.
sarto.
3165. Desideri Emilio di Pasquale e di Confalone Lucia, d'anni 20,
3202. Fiorito Angelo fu Giuseppe o di Condarelli Santa, guardia di
soldato 89 fanteria, nato a Posta.
finanza.
3166. De Laurentis Francesco di Casimiro e di Tozzi Anna Teresa, 3203. Faccialà Nicola di Francesco, d'anni 24, impiegato ferrovie,
d'anni 21, nato a Carapelli Calvisio, soldato 89 fanteria.
nato a Messina (Pezzolo).
3167. Dalpozzo Giovanni di Michele o di Biglione Maria, d'anni 38,
3204. Freni Carmelo di Francesco e di Canestrace Margherita, di
nato a Fraspuo, c. semaf. di 2a, marito di De Francesco Car-
mesi 18, nato a Vill. S. Lucia (Messina).
lotta.
3205. Falanga Giuseppe di Michele e di Bordino Grazia, d'anni 9'
3168. D'Acquisto Giuseppe di Antonino e di Tagliavia Agata, di nato a Messina.
anni 24, nato a S. Flavia, marinaro difesa.
3206. Falanga Daniele di Michele e di Bordino Grazia, d'anni 2, nato
3169. Del Milite Tommaso, d'anni 24, nato a Ortona a Mare, fuo- a Messina.
chista R. nave < Serpente ».
3207. Falsata Domenica fu Michele e di Sittiveri Giuseppa, d'anni 15,
3170. De Stefano Francesco di Giovanni a
Nunziata, di di Fela nata a Vill. S. Lucia (Messina), celibe.
anni 24, nato a Ponza, marinaro R. nave < Serpento ».
3208. Falsata Salvatora fu Michele e di Sittiveri Giuseppa, d'anni 14,
3171. Donato Francesco di Salvatore e di Mondelli Maria, d'anni
23, nato a Vill. S. Lucia (Messina).
nato a Messina, fuochista R. nave « Artigliere ». 3209. Fiannaeca Domenico fu Letterio fu Costa
o Caterina, d'anni 18,
3172. D'Ascenza Giacinto di Giovannangelo e di Dell'Orso Maria nato a Vill. Pace.
Grazia, d'anni 21, nato ad Ofena. soldato 89 fanteria. 3210. Fiannacca Nunzia di Salvatore fu Suera
e Gaetana, d'anni 12,
3173. Detrane Liberato di Giovanni e di Cagnazzo Lazzara, d'anni 22, nata a Vill. Pace.
soldato 89 fanteria, nato a Leverano.
3211. Eiannacca Santa di Salvatore o fu Suera Gaetana, d'anni 7,
3174. De Salvo Arturo di Rosario e di Vandiani Fidalina, d'anni 20, nata a Vill. Pace.
soldato 87 fanteria, nato a Messina. 3212. Fiannacca Antonino di Salvatore e fu Suera Gaetana, d'anni2
3175. Del Colombo Giuseppe di Marino e di Calascri Emilia, d'anni
22, nato a Vill. Pace.
soldato 87 fanteria, nato a Volterra. 3213. Frisone Santa fu Placido o fu Fiannacca Grazia, d'anni 43,
3176. Di Luzio Italo di Giocondo e di Jannelli Luisa, d'anni 21, sol- nati a Vill. Pace, moglie di Donato Giovanni.
dato 89 fanteria, nato ad Amatrice. 3214. Fiannacca Natala di Placido e di Siena Caterina, d'anni 35,
3177. De Gregorio Antonio di Pietro e di Olasio Maria Teresa, di nata a Vill. Pace, moglie di Fiannacca Placido.
guni 20, soldato 89 fanteria, nato a Santa Lucia del Mela. 3215. Fiannacca Paolo di Placido e fu Fiannacca Natala, d'anni 5,
3178. Di Blasi Onofrio di Giovanni e di Di Blasi Maddalena, d'anni 21, nato a Vill. Pace.
soldato 89 fanteria, nato a Casalvecchio. 3216. Frisone di Filippo
Giuseppa e di Donato Angela, d'anni 6, nata
3179. D'Addario Domenico di Agostino e di Benedetti
Anna, di a Vill. Pace.
anni 21, soldato 89 fanteria, nato ad Ofena. 3217. Frisone Letteria di Filippo e di Donato Angela, d'anni 4, nata
3180. Di Rende Nicola di Rosario e di Garritano Teresa, d'anni Vill. Pace.
20, a
soldato 89 fanteria, nato a Fiuinefreddo Bruzio. 3218. Frisone Battista fu Felice e di Donato Angela, d'anni 40, nato
3181. Dugoni Antonio di Anselmo e di Magnanini Augusta, d'anni 20, a Vill. Poco.
soldato 89 fanteria, nato a Ronco Ferraro. 3219. Fiannacca Francesca di Giovanni e di Carna Caterina, d'anni 24
3ÌŠ2. DI Carlo Sebastiano di Francesco e di Bonazzi Lucia, d'anni 20, nata a Vill.
Pace, moglie di Donato Francesco.
,

soldato 89 fanteria, nato a Posta. 3220. Fiannacca Domenica di Giuseppe e fu Gilberto Giovanna,d'anni
11,
3Ì83. Florio C3terina fu Francesco e fu Scarfi Domenica, d'anni
45, .
nata a Vill. Pace.
nata a Villa Torre Faro. 3221. Fiannacca Grazia di Giuseppe e fu Giliberto Giovanna, d'an-
31Ù. Fisichella Cosimo j'u Alfredo e fu Calamata Angelina, d'anni 20, ni 7, nata a Vill. Pace.
studente. 3222. Fiannacca Anna di Giuseppe e fu Giliberto Giovanna, d'anni5,
31$5. Filippello Gaetano fu Pasquale, d'anni 20. nata a Vill. Pace.
3186. Falcone Giuseppa di Ignazio e di Falseri Giuseppa. 3223. Fiannacca Antonino di Giovanni e fu Giliberto Rosaria, di
3fË7. Ferio Filippa, nata a San Stefano, sposa a Saraó Domenico. anni 11, nato a Vill. Pace.
3 Fatuulari Venera di Rosario, domestica di Fleres Enrico. 3224. Fiannacca Giovanni di Giovanni e fu Giliberto
.
Rosaria, di
,3159. Fleres Angela fu Nicoló e fu De Cesare Rosaria, d'anni 25, ,
änni 9, nato a Vill. Pace.
nata a .Palermo, vedova Cardone Francesco. 3225. Fiannacca Rosaria di Giovanni fu
e Giliberto RosaËia, di
3Í90. Ferrari Fullide fu Giovanni Battista, sposa di Z,arra Carlo. mesi 2, nata a Vill.Tace.
GAZZETTA UFFICIALE DRL REGNO D ITALIA - ANNUN21 1539

3226. Frisono Rosa fu Giovanni, d'anni 60, nata a Vill. Pace. 32GO. Ficarra Antonino, nato a Sinagra,anarito di Agneita Rosaria.
3227. Frisone Caterina fu Antonino o di Mondello Domenica, di 3261. Fiumara Flavia fu Giacomo o fu Bruno Angela, d'anni 52.
anni 40, nata a Vill. Pace, moglie di Soraco Rosario. 3262. Fabiano Salvatore di Àgatino, d'anni 61, capitario, nato a
3228. Frisono Marianna di Placido e fu Irrora Giovanna, d'anni 15, ,
Messina.
nata Vill. Pace.
a 3263. Florentino Giuseppo Michelo di Domenico, d'anni 37, capitano,
3229. Frisone Gio. Batta di Placido e fu krera Giovanna, d'anni 7, nato a Procida. .

nata a Vill. Pace. 3264. Froni Domenico di Giuseppe, d'anni 23, operaio, nato a Mes-
3230. Frisone Concetta di Placido o fu Irrera Giovanna, d'anni 4, sma.

nata a Vill. Pace. 3265. Freni Giovanni dL Antonio, d'anni 16 mozzo, nato ad Ali.
3231. Frisono Placido di Francesco o di Donato Maria, d'anni 28, 3266. Frassica Gaetatto die Giacomo, e di Maria Miantole, d'anni 28,
nato a Vill. Pace, celibe. agrumario, riato a Messina, marito di Ciraolo Giovanna.
3232. Fiannacca Anna fu Giovanna o fu Donato Vittoria, d'anni 80, 3267. Frassica Maria di Gaetano o di Ciraolo Giovanna, d'anni 5,
nata a Vill. Pace, vedova Lo Nostro. nato a Messina.
3233. Frische Anna fu Felice o fu Carilli Maria, d'anni 46, nata a 3268..Frassica Giuseppe di Gaetano o di Ciraolo Giovanni, d'anni 1,
Vill. Pace, moglie di Costa Domenico. nato a Messina.
3234. Frisone Giovanni fu Felice o fu Carilli Maria, d'anni 53, nato 3269. Frassica Giacomo di Gaetano o di Ciraolo Giovanna, d'anni 3,
a Vill. Pace, marito di Raffa Maria. nato a Messina.
32$5. Frisone Maria fu Giovanni e di Raffa d'anni 10, nata 3270. Fisichella Edoardo fu Cosimo e fu Spanó Giuseppo, d'anni 51,
Maria,
a Vill. Pace. ragioniero prefettura, nato a Messina.

3238. Frisono Grazia fu Giovanni e di Raffa Maria, d'anni 12, nata 3271. Fobert Francesco fu Letterio o fu Arcidiacono Maria, d'anni 65,
a Vill. Pace. vigile municipale, nato a Messina.
3237. Frisone Giuseppa fu Giovanni o di Raffa Maria, d'anni 9, nata 3272. Facciolà Letterio di Giovanni e fu Guidara Maria, d'anni 10,

a Vill. Pacc. nato .a Messina.


3238. Frisono Ginsoppe fu Giovanna e di Raffa Maria, d'anni l, nato 3273. Facciola Angelina di Giovanni o fu Guidara Maria, d'anni 8,
a Vill. Paco. nata a Messina.
3230. Franciosi Olao di Salvatore e di Gatti Raffaella, d' anni 47, 3274: Fogliani Carmela fu Carmolo, nata a S. Angelo Brolo, moglio
deposito Messina, nato a Monte ,.Rubiano (Ascoli Pi- di Terranova Michele.
capo
3275. Fiaccolà Antonino fu Giuseppo o fu Sergi Santa, d'anni 7ß,
cono).
3240. Firenda Antonino di Salvatore e di Crispo Rosalia, d'anni 51, nato a Messina.
filochista ferrovie, nato a Palermo. 3276. Fiaccolå Santina fu Antonino e fu Picano Maria Grazia, di

3241. Foti Giuseppe di Francesco e di Luch Angela, d'anni 49, fa- anni 54, nata a Messina, vedova Caprò.
3277. Fonti Vincenzo fu Andrea, d'anni 57, nato a Caronia, scrivano
legname ferrovie, nato a Messina.
3242. Falconc Rosario di Giuseppe e di Attanasio Rosaria, d'anni 30 ufflcio tecnico, spose di Spadaro Rosaria.
nato a Calabria. 3278. Foti Camillo, cassiere Monte pietà.
falogname ferrovie, Reggio
2243. Ferrara Rosario di Antonino e di Cavallaro Giovanna, di an- 3279. Fazio Rosa fu Francesco e fu Torro Domenica, sposa di lan-

ni 23, manovale ferrovie, nato a Messina. nelli Francesco.


3244. Felicia Antonino, manovale ferrovie. 3280. Fischer Vincenzo, sposo di Farina Felicetta.

3345. Famulari Placido di Giuseppe e di Sciarrano Lettoria, d'anni 3281. Farina felicetta, sposa di Fischer Vincenzo.
45, macchinista ferrovie, nato a Messina. 3282. Fischer Concettina fu Vincenzo o fu Farina Felicetta.
324$. Ferrara Maria fu Gaetano in d'anni 43, ins. elo., 3283. Fischer Rosina fu Vincenzo e fu Farina Folicotta.
Scopelliti,
naia a Messina. 3284. Fischer Pasqualino fu Vincenzo e fu Farina Felicetta.

3247. Fumia Luigi Giuseppe fu o fu Scarcella Perino Grazia, d'anni 3285. Figura Maria, d'anni 22, nata a Caltagirone, Istituto di Francia.
3286. Farina Letteria di Giuseppe, sposa di Sangiorgio Placido.
52, nato a Messina, marito di Misitano Francesca.
3248. Fumia Giuseppo fu Giuseppo e fu Scarcella Perino Grazia, di 3287. Fusco Angelo fu Giuseppo o di Bonaiuto Vincenza, sottotenente
anni Gl, nato a Messina. finanza.

3240. Fumia Grazia di Luigi e di Misitano Francesca, d'anni 24, 3288. Fiorenzano Salvatore di Luigi o di Piccirillo Catorina, d'anni

nata a Messina. 24, fuochista R. navo « Serpente », nato a Napoli


3289. Froio Quintino di Quintino o di Froio Itachola, d'anni 22, tory.
3250. Fumia Giuseppe di Luigi e di Misitano Francesea, d'anni 23,
R. nave « Piemonte », nato a S. Giovanni a Teduccio.
nato a Messina, celibe.
d'anni 50, ingegnere, 3290. Fumia Gaetano di Letterio e di Liotta Francesca, d'anni 26,
3251. Fileti Carlo fu Giuseppo fu Pesco Emilia,
vedovo di Peirco Eugenia. fuochista R. nave « Trinacria », pato a ifessina.
3291. Fogliano Carmela e fu Terrannova Larinia, d'anni 49, .dome-
3252. Fileti Giuseppe di Carlo e di Peirce Eugenia, d'anni 18, nato

a Messina. stica, nata a S. Angelo Brolo.


nata a 3292. Fortunato Maria Antonia di Luciano o di Lenzo Concettina, di.
3253. Fileti Emilia di Carlo e di Poirce Eugenia, d'anni 15,
nubile. anni 30, civile, nata a S. Angelo Brolo.
Messina,
o fu Peirce Emilia, d'anni 38, 3293. Forzano Santo di Francesco e di Caportingua Rosaria, d'anni 18,
3254. Fileti Guglielmo fu Giuseppe
murifabbro, nato a Sant'Angelo Brolo.
nato Messina, celibe.
a
di Rizza Se- 3294. Farace Sebastiano di Luciano
o di
Pappalardo Giovanna, di.
3255. Fassari Giuseppina fu Antonio, d'anni 30, sposa
anni 22, soldato 89 fanteria, nato a Floridia.
bastiano.
df Filomeno e di Forleo Maria Scala, d'anni 3295. Furio Silvio di Gino e di Morchiori Ermelinda, ,d'anni 20, Gol-
3256. Fasano Saverio
nato a Massafra dato 89 fanteria, nato a Quistello.
25, impiegato ferrovie, (Lecce).
d'anni 27, 3206. Fiorito Pantalco di Giovanni e di Mosca Fildmena, d'anni 21,
3257. Fiorello Salvatore di Pasquale e di Sergi Lucia,
nato a Villa S. Lucia (Messina). soldato 80 fanteria, nato a Giillipoli.
impiegato ferrovie, Shlato
Cuppari Francesca, d'anni 50, 3297. Foti. Placido di Salvatoro e di Zullo Stefana, d'anni 21,
325$. Freni Antonino di Letterio o di
89 fanteria, nato ad Itala.
ferrovie, nato ad All.
impiegato
di Greco Nunzia, d'anni 29, 298. Fumaioli Emilio di Ottavio e di Zani Luisa, d'anni 21; sSdato
3250. Formica Sebastiano di Paolo o
89 fanteria, nato a Pomarance.
impiegato ferrovie.
DIO GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D ITALIA - ANNUNZI

3203. Farris Fabio di Raimondo o di Spiga Santina, d'anni 20, sol- 3339. Giorgianni Otello (Amedeo) fu Domenico o fu Lo Giudice Ge-
dato 89 fanteria, nato a Collinas. noveffa, d'anni 24, chirurgo, nato a Messina.
3300. Fuschetto Pasquale di Carmino e di Fuschetto Anna, d'anni20 3337. Giorgianni Arturo fu Domenico o fu Lo Giudice Genoveffh, di
soldato 89 fanteria, nato a Sant'Angelo dei Lombardi. anni 18, studento, nato a Messina.
3301. Fracassi Agostino di Angelo Antonio e di Coletta Marcella, di 2333. Giacobbe Francesco Paolo fu Andrea e fu Bisazza Francesco
anni 21, soldato 89 fanteria, nato ad Aquila. Paola, d'anni 4‡, segretario intendenza finanza, nato a Mes-
3302. Froldi Cesare di Luigi e di Lipeeri Barbara, d'anni 20, solde.to sina, marito di La Fauci Lucia.
80 fanteria, nato a Sabbioneta. 3330. Gran'agnini Giuseppe di Nicoló, d'anni 50, impiegato ferrovie,
3333. Fabrizio Gius. Antonia di Michele o di Lateino Teresa, d'anni 21, nato a Nicosia.
soldato SD fantaria, n:tto a Sant'Angelo all'Esca. 3:X0. Gilardoni Abondio di Carlo e di Baglio Torosa, d'anni 20, mac-
3301. Fontana Giuseppe di Filippo o di Casciani Maria Ascenza, di chinista nato a Carasco
ferrovie, (Genova).
anni 22, soldato 89 fanteria, nato a Fiamignano. Guglielino Angelo di Nunzio e di Siracusano Rosa, di
3311. mesi 5,
3303. Greca Giovanni, d'anni 23, nato a Vittoria. nato a Vill. Santa Lucia (Messina).
3300. Genovese Domenico di Giovanni e fu Sindona Anna,d'anni46, 3312. Giorgianni Giuseppe fu Antonino e di Guiletta Antonina, di
orefice, nato a Mesšina, marito di Savoca Serafina. anni 10, nato a Vill. Santa Lucia (Messina),
3337. Genovese Maria di Giovanni o fu Sindona Anna, d'anni 44, 3313. Giorgianni Felice fu Antonino o di Gulletta Antonina, d'anni7
Messina, nubile.
nata a nato a Vill. Santa Lucia (Mossina).
3339. Genoveso Paolo fu Domenico, d'anni 3, nato a Messina. 3341. Gulletta Giuseppa di Giuseppo e di Abate Caterina, d'anni 9,
3309. Grossi Maria Grazia Rosa Luigia fu Angelo e fu Patierno Lu- nata a Vill. Santa Lucia (.\Iessina).
cia, d'anni 6, riata a Padoli. 3345. Gulletta Natala di Giuseppe e di Abate Caterina,d'anni7,nata
3310. Grossi Rosaria fu Angelo e fu Patierno Lucia, di mesi 18, nata a Vill. Santa Lucia
(Messina).
a Golfo Aranei. 3346. Giliberto Paolo di Pasquale e fu Bonanno Concetta, d'anni 1,
3311. Gangemi Carmala di Salvatore di Torrigi Alfia,
e d'aññi 34, nato a Vill. Pace.
domestica, nata a Mascali,1Vedova Macherione. 3347. Giliberto Giuseppa di Pasquale e fu Bonanno Concetta, d'anni de
3312. Giacobbo Francesco fu Andeea, segretario all'Intendenza di nata a Vill. Pace.
flaanza, marito di La Fauci Lucia. 3318. Giliberto Giovanna di Giovanni e di Mondello Natala, d'anni
3313. Girardi Giovanni di Davide e di Freganese Maria, d'anni 39, 84, nata a Vill. Pace, moglie di Fiannacca Giuseppe.
capo elettricista della ditta Buonomo. 3349. Giliberto Rosaria di Giovanni e di Mondello Natala, d'anni 34,
3311. Girardi Stefano fu Giovanni, d'anni 19, olettricista. nata a Vill. Pace, moglie di Fiannaeca Giovanni.
3315. Girardi Annunziata fu Giovanni, d'anni 14, yttidente 3350. Giliberto Natala di Santi e fu Bonanno Grazia, di mesi2,nata
3316. Girardi Maria fu Giovanni, d'anni 12, casalinga. Vill. Pace.
a
3317. Guardionè Raffaele fu Raimondo e di Deödato Flavia, d'anni 3351. G11iberto Rosaria fu Giuseppe e di Sulfara, Maria, d'anni 10,
57,
nato a Messina. nata a Vill. Pace.
3318. Guardionè Flavia Annunziata di Raffaèle e fu LanzaVincenza, 3352. Giliberto Santi fu Giuseppe e di Sulfaro Maria, d'anni 10, nato
d'anni 29, nata a Messina. a Vill. Paco.
3319. Guardionò Concettina di Raffaela o fu Lanza Viric'en 11'an- 3333. GriÍlo Salvatore di Matteo e di Faraone Girolama, d'anni 37,
,
ni 27, nata a Méssina. aggiust. ferrovie, nato a Palermo.
3320. Grasso Giuseppirka fu RaffWele o di Spinella Criirtina, d'arini 23, 3354. Giannetto Eufemio di Leonardo e di Previtera Giuseppa, d'ann
nata a Monreale. 43, pulitore ferrovie, nato a Giarre (Catania).
3321. Gallo Carmelo fu Salvatore, sottuffleiaÏo R. marina. 3333. Galù Francesco di Nunzio e di Parisi Maria, d'anni 30, mano-
3322. Grasso Rosa fu Pasquale o fu
Filíppa 7. ferrovie, nato a Messina.
vale
3323. Genetta Barbera di Castore e Marchese
Francesca, d'anni 19, 3356. Giacquinto Santi di Giovanni e di De Mores Maria, d'anni 23,
nato a Filadelphia, sposa a Toscano Edoardo. appl. ferrovie, nato a Messina.
3324. Guardavaglia Maria di Pietro e fu Cocco 3357. Gemelli Domenico di Antonino e di Lucchese Chiara, d'anni 36,
Emilia, d'anili 29,
nata a Messina. aggiustatore ferrovie, nato a Messina.
3325. Gemelli Angelina di Letterio e di Lazzaro Giovanna, d'aniii 23, 3358. Gambarucci Francesco di Emanuele e di Bianco 'di Candelara,
nataMessina.
a anni 50, tornitore ferrovie, nato a Messina.
3326. Giordano Natala di Antonino o di Arrigo 3359. Gegtile Ignazio di Giuseppe o di Ruño Luigia, d'anni 45,
Domenica, d'anni 28, tor-
nata a Vill. Paco, moglie di Marco Tominaso. nitore ferrovie, nato a Messina.
3327. Giordano Giuseppa di Antonino di Arrigo d'anni Domenica, 3360. Guadagna Benedetto di Vincenzo e di Costano Ignazia, d'anni
23,
nata a Vill. Nee, nubile. 29, tappezziere ferrovie, nato a Palermo.
3328. Giordano Emilia di Antonino e di Arrigo Domenica, d'anni 10, 3331. Gemellaro Antonino di Andrea e di Scotto Maria, d'anni 23,
nata e Vill. Pace. manovale ferrovie, nato a Mossina.
3329. Genduso Leonardo fu Pietra e fu Messina ConcNa, d'annil26, 3362. Giordano Fortunata fu Rosario e di Bottarl Domenîca, d'anni,
sacerdote. 24, nata a Messina.
3330. Giácobbe Maria Giuseplia fu Giuseppe e dí Laudamo 3363. Giorgianni Placido fu Rosario e fu D'Anna Sebastiana, Ñanni
Mafianna,
d'anni 57, nàta a Messina, moglie liÏi Muñarra Fraficesco. 26, ebanista, nato a Messina.
3331. Giacobbe Ester fu Giuseppe e fu Laudamo Marianna.'d'anni 54, 3364. Gaudino Stanislao fu Francesco e fu Mormile Viueenza, d'anni
nata a Messinp. 53, armaiolo, nato a Caiazzo.
3332. Giocolibe Condetta di Gittseppe o fu Laudamo Mariënna d'anúL 3365. Giuliani Giovanni di Pietro, d'anni 4 impiegato dazio, nato a
52, nata a Messina. Messina.
3333. Giorgianni Domenico fu Gitiseppe, d'anni 64, inarito di Lo Giu- 3366. Gellert Erminia, vedova Peiroe Carlo.
dice Genovefa. 3367. Giorgi Mario di Giorgio e di Falleroni
Anna, d'anni 32, assi-
3334. Giorgiantti Giuseppe
o lose fu Domenico e fu Lo Giudi e Ge-
stente laboratorio sanità, gato a
. Recanati (Macerata), spo'so
noveffa, d'anni 34, commerciante, nato a Messinä. di Hintones Ines.
Oddoile fu Domeriico e fu Lo Gitidice Genoveffa,'di 3368, DalifE Antonino di Giuseppe. e di Rizzo Giovanna, d'anni
3335. (forglanni 57,
anni 30, commerciante, nato a Messina. imp. ferrovio, nato a Graniti.
GAZZETTA UFRORW RELREGNO D:ITALIA - ANNUNZI 1541

3360. Gallotti Giovanni, ignoti, d'anni 43, impiegato ferrovie, nato


3407. Grillo Francesco fu Michele e fu Belardinelli Teresa, d'anni 17,
ad Arezzo.
nato a Messina.
3370. Giustolisi Antonino di Antonino e di Leco Fauci Caterina, di
3408. Grillo Ulisse fu Michelo o tu Belardinelli Torosa, d'anni 6,
anni 58, imp. ferrovic, nato a Afossina.
nato 4 Mossina.
3371 Giustolisi Carmolo di Antonino e di Russo Giovanna, d'anni 3109. Grillo Clerenza fu Michele o t'u Belardinelli Teresa, d.'anni 13,
21, imÿ. ferrovie, nato a Messina. nata a Messina.
3372. Green Antonino di Francesco di Palumbo Domenica,
e d'anni 3410. Grillo Dina tu Michelo e fu Bolardisclli Teresa, d'anni 13,
.. imp. forrovie, nato ad Acireale.
nata a Messina.
3373 Guardione Ferdinando di Giuseppe o di Formica Teresa, d'anni
3tlL GrattugeriNicolo di Giovanni e di Ferraiolo Caterina, di
56. imp. ferrovie, nato a Messina.
anni 26, sottonocchiero difesa, nato a Mossina.
3374. Gabrielo Orazio di Giovanni e di Di Blasi Concetta, d'anni 54,
3412. Graziano. Antonino di Giuseppe e di. Messina Pietro, d'anni 24,
imp. ferrovie, nato a Messina. fuochista R. nave Safo, nato a Palermo.
3375. Guglielmo Flavia fu Letterio o di Spadaro Vincenza, d'anni 11, 3413. Galizzia Salvatore di Ignazio o di Slandini Giasoppa, d'anni 22,
nata a Messina.
soldato 89 fanteria, nato 4 Palagonia.
3376. Guglielmo Natala fu Letterio e di Spadare Vincenza, d'anni 8, 3414. Galanti Antonio di Francesco e di Poto Torosa, d'anni,,20, sol-
natavn Messina. «
dato 89 featua nato e Lignis .

3ß77. Guglielmo Letterio fu Rosario fu Raffa


Concetta, d'anni 61.
e
3415. Greco Paolo di Francesco e di Altarvilla Anno, d'anni. 22, sol-
3378. Giacohbe Francesca fu Matteo o fu Bianco Petronilla, d'anni dato 89 fantoria, nato a Ceglie Messapica.
50, nata a Messiaa, sposa di Bonaccorso Giuseppe. 3 i.10, Gucci Donato di Francesco e di Masi Petronilla, d'anni 21, sol-
3370. Gugliolmo Santa fu Letterio o di Spadaro Vincenza, d'anni 21 dato 89 fanteria, nato a Pomarance.
33SR Giunta Anna di Autonino e di Castranuovo Lamberti Grazia° 3417. Giglia Salvatore di Giovamti o di Marino Giovanna, d'anni 22,
d'anni 44. soldato 80 fanteria, nato a Comico.
3381. Giuliani Paolo fu Giovanni c fu Raja Maria Grazia, d'anni 50· 3418. Gasparini Adolfo di Giuseppo e di Cheli Annunziata, d'anni20,
3382. Gemelli Domenico di Antonino, d'anni 35, nato a Gazzi (Mes- soldato 80 fanteria, nato a Vicchio.
sina). 3:19, GagliAgdi Fasqualo 4 Vincenzo e di Gagliardi Rosaria, di
3333. Guglielmo Anna fu Lottorio e di Spadaro Vincenza, d'anni27, anni 43, soldato. 89 fantería, gato a, Malito.
ipoglio di Hertuccio Tonio. 3420. Gallo Giuseppe, d'anni 22, soldato 80 fanteria, nato ad Acqua-
3384. Gugliotta Girolama fu Giuseppe e fu Garufi Angola, d'anni 40, formosa.
cameriera, nata a Fiumedinisi. 391. Gylli Vincenzo di Biagio o di Carilli Maria, d'anni 21, soldato
3385. Gaudenzi Ida fu Enrico o fu Gaudenzi Giulia, d'anni 52, sposa 89 nato a S, Pier Nicoto.
fanteria,
di Raccuja Ferdinando. 3422. Genesini Vinconzo di Gioacchino e di Blandini Maria, d'anni 22,
3380. Garofalo Giuseppina di Giuseppe o fu Di Tommaso Grazia. cap. maggiore 89 fantegia, nato a Belluco.
3387. Giorgianni Pietro Maria fu Pasquale. 3423. Gentile Itosario di Giacomo o di;)esti Rosina, d'anni 18, all.
3336. Guttarolo Gaetano fu Luigi c fu Mastroieri Teresa, imp. ar- mus. 89 fanteria, nato a Tortorici.
chivio notarile. 3424. Giuliano Giovanni di Placidp e di Giombarucci Giuseppa, di
4389. Grappoccio Caterina di Gabriolo e di Rigolizzo Maria, d'anni 35, anni 20, all. mus. 89 fanteria, nato a Messina.
casalinga. 3195. Garazzo Andrea di Salvatore o di Borsl Marianna, d'anni 22,
3390. Gaetani Domenico, proprietario. soldato 89 fanteria, nato a Giarre.
3391. Grasso Lettoria fu Salvatoro o fu Scarpi Concetta, d'anni 64, 3426. Gipffc4 Francesco fu Luigi o fu Giuffró Maria, d'anni 53, no-
civi.le, nata a Messina, vedova Gargale. taio, nato a S. Angelo Brolo.
338. Gargale daterina fu Matteo e fu Grasso Letteria, d'anni 41, 3427. Giuffrò Luigi-Amedeo fu Francesco o di Caldorara Rosalia, di
nata a Messina, moglie a Cagnes Giacomo. anni 25, avvocato, nato. a S. Angolo Brolo.
3393. Gargale Matteo di Domenico e di Galletta Giuseppa, d'anni 0, 3428. Giutigh Maria-Teresina fu Luigi e fu Giuffrò Cristina, d'ann, 49,
nato a Nari. civile, nata a S. Angelo Brolo.
3398, Grasso Matilde fuSalvatore o fu Scarpi Concetta, d'anni 52, 3420. Grimaldi Paolo di Giovanni, d'anni 38, consigliore comuilalo,
nata a Messina, moglie a Caiz2one Antonino. nato a Giampilieri.
3395. Giordano Giuseppe di Alberto, d'anni 32, fuochista, nato a 3430. Gallo Carmelo di Salvatore o di Settineri Isabella, d'anni 37,
Messina. ,capo furiero di 2a dilesa, nato a Messina.
3396. Galli Toresina di Pasquale. 3431. Gangomi Francesco di Giovanni o di Giufrð Domenica, di
3ß97. Gra,sso Rosaria fu Giuseppo o fu Bombaci Francesca, d'anni 60, anni 40, 2° capo semaf., nato a Catona, marito di Maccarelli
nata a Messina, sposa di Laganà Placido. Angela.
3398. Giovonco Antonina fu carmolo e l'u Maria ?, d'anni 44, nata a 3432. Garaffo Michelo di Franc3sco o di Sangiorgi Francesca, di
Messina, sposa di Catrimi Placido. anni 25, fuochista R. navo « Granatiero », nato a Messina.
3300. Genoveso Gaetano fu Santi e fu Nazzarena Lazzaro, d'anni 55, 3433. Giovannini Vincenzo di Antonio e di Pierri Filomena, d'enni
37,
(41egname, nato a Barcellona Pozzo di Gotto. capo semaf. di 2a, nato a Massafra.
3100. Giordano Francesco fu Natale e fu Costa Maria, d'anni 53, 3434. Giunta Luigi di Domenico e di Sigona Antonina,
d'anni35,
sposo di Totaro Maria.
marinaio torp. 151-8, nato a Pozzallo.
fu Francesco, d'anni 18. 3435. (liudico Luciano di Vincenzo
o di Aiello Maddalena, d'anni
gol. Giorduio Nynzio 22,
3402. Giordano Angelo fu Francesco, d'anni 13. marinaio R. nave « Scorpione », nato a Pozzallo.
3403. Guidara Maria di Francesco e di 31icali Gaetana, d'anµi 30, 3436. Grossi Angelo fu Giov. Baltista o di Chiancono Maria
Grazia ,
ursta a Condro, moglio di Facciolà Giovanni. d'anni 40, capo semaf. di 2a, nato a Cremona, marito di Pa-
3101. Grillo Michele fu 31arcello o fu Caterina ?, d'anni 53, nato a tierno Lucia.
Mossina, sposo di Belardinelli Teresa. 3437. Indica Salvatore di Michele o di Nicastro Mgria, d'anni 22
3·103. Grillo Caterina tu Michele e fu Belardinelli Teresa, d'anni 24, soldato 89 fanteria, nato a Caltagirono.
nata a Messina. 3438. Iellamo Carmola fu Nicoló o fu Porcino
Teresa, d'anni 50,
3400. Grillo Marcello fu 31ichele e fu Belardinelli-Teresa, d'anni 10, nata a Maropati, sposa di Papé Francesco.
nato a 31essina. 3439. Impallomeni Giuseppe di Emanuele.
1õ GAzzETTA UFFICIALE DEL :IEGNO D'ITALIA - ANNUNZI

3440. Iinpallomeril Isabella di Emanuele. 3478. Irrera Salvatore di Francesco e di Fiannacca Santa, d'anni 10,
3441. Impallomeni Salvatore di Emanuele, nato a Vill. Pace.
3442. Impallomeni Rosaria di Emanuelo, 3479. Irrera Giuseppe fu Luigi e fu Donato Maria, d'anni 45,. nato
3443. Ilypallemeni Elvira di Emattuele. a Vill. Pace, marito di Carilli Rosa.
3444. 'angerio Elia fu Dolnenicantonio.
-
3180. Irrera Luigi fu GiusePPI 0.,fu 3fondella Caterina, d'anni..16,
3445. Tannelli nato a Vill. Pace.
Francesco, sposo di Fazio Rosa.
3440. Iannelli Maria fu Francesco e fu Fazio Rota. 348L Irrara Domenico fu Giliseppe o fu Mondello Caterina, d'anni 14,
34 47. Iannelli Elena fu
Francesco o fu Fazio Rosa. nato a Vil. Pace.
PA48. lannello Francesco fu Andrea e fu Giunta 3482. Irrera Maria tu Giuseppe fu Mondello Caterina, d'anni 11,
Maria, d'anni 48, o

nato a Messina. nata a Vill. Pace.


3449. Impellizzeri Rosario fu Giovanni e di Adorno Caterina, di 3483. Irrera Francesca fu Giuseppe e fu Mondello Caterina, d'anni 0,
anni 28, nato a Palermo. nata a Vill. Pace.
3450. Intelisano fu Antonino, d'anni 51, nata a Vill. Pace,
Filippo di Santi e di Milici Venera, d'anni 23, im- 3484. Irrera Caterina
piegato ferrovie, nato a Calatabiano. moglie di Donato Placido.
3451. Imbesi Lorenzo di 3485. Labaté Domenico, guardia di citth.
Filippo e di Bonanno Maria, d'anni 40, im-
piegato ferrovie, nato a S. Filippo (Messina) 3486. La Maestra Domenico fu Tommaso e fu BattiataAita,.dy'anni44.
3452. Impallomeni Giovanni di Armando o di Visalli 34b7. Lomonaco Arcangela fu Francesco e fu Carriola Giuseppa
Maria, d'anni 27,
impiegato ferrovie, nato a Messina. d'anni 42, nata a Linforte, vedova Rossetti Giov. Battísta.
3453. Ingemi Letterio di 3488. Lomonaco Antonia fu Francesco e fu Corniola, d'anni 51, nata
Giuseppe o di Allegra Antonia, d'anni 56,
impiega.to ferrovie, nato a NÍessina. a Linforte, vedova Breda Luigi.
3454. Iacinto Concetta fu
Ignazio e fu Beccaria Concetta, d'anni 37, 3489. La Corte Antonino di Agostino e fu Marino Nunzia, d'anni 15,
sposa di Micali Antonino. nato a Palermo.
3455. Idone Maria fu Antonino e di Alessi Santa, d'anni 8, nata a 3490. Licandro Maria di Giuseppo o fu Currere Angela, d'anni 12.
Vill. Torre Fara. 3491. Licandro Giovanni di Giuseppe e fu Currere Angola, d'anni l0.
3456. Isaija Francesco di Sebastiano e fu 3492. Licandro Concetta di Giuseppe e fu Currere Angola, d'anni 9.
Calapai Giovanna, d'anni 30,
impiegato ferrovie, 3193. Licandro Paolina di Giuseppe o fu Currero Angola, d'anni 2,
marito di De Salvo Antonia.
3457. Irrera Francesca di Antonino di Raffa e mesi 4.
e Natala, d'anni 15,
3494. Lucchesi Rosario di Antonino e di Gulli Giuseppa, d'anni 46,
casalinga, nata a Messina (Pace).
8458. Irrera Biagio di Giovanni e di De Stefano Caterina, impiegato ferrovio, sposo di Conti concetta.
d'anni 38,
calderaio ferrovie, nato a Messina. 3493. Lucchesi Giuseppa di Rosario e di Conti Concetta, d'anni 20.

3450. lacð 3496. La Bella Candeloro Riccardo fu Giuseppe e di Labella Matilde


Giuseppe di Salvatore e di D'Aleo Teresa, d'anni 23, Mont.
Veicoli ferrovie, nato a Palermo. d'anni 28, nato a Messina, sposo di Vairo Ida.

3460. Impellizzeri Rosario di Giovanni di Adorno


3407. Longo Francesco di Giuseppe o fu Rando Letteria, tl'anni 30
e Caterina, di
nato a Vill. Torre di Faro.
anni28, tappezziere ferrovie, nato a Palermo.
3498. Longo Giuseppa fu Francesco o fu Zanghi Flavia, d'anni 55
340L Trrera Angola fu Nazzareno e fu Frisone Caterina, d'anni 36,
nata a Vill. Torre di Faro.
nata a Vill. Pace, moglie di Bombáci Giuseppe.
3499. Laganà Giuseppe di Francesco e di Rando Santa, d'anni 14,
3462. Irrera Marianna di Antonino o fu Sulfaro Maria, d'anni 4, nata
a nato a Vill. Torre di Faro.
Vill. Pace.
34ô3. Irrera Placido di Antonino 3500. Longo Angela di Antonio e di Donato Maria, d'anni 13, nato
e fu Sulfaro Maria, d'anni 1, nato
a Vill. Torro di Faro.
a
Vill. Pace
3501. Longo Rosa fu Paolo o fu Arena Francesca, .d'anni 60, nata
3464. Irrera Gaetana fu Antonino o fu Fiannacca Santa, d'anni 39,
a Vill. Torre di Faro.
nata a Vill. Pace, moglio di Fiannacca Salvatore.
3502. Longo Francesca di Rocco o fu Arena Caterina, d'anni 24,
3465. Irrora Antonino di Francesco e di Sulfaro Santa, d'anni 11,
nata a Vill. Torre di Faro.
nato a Vill. Pace.
3303. Lo Giudice Genoveffa fu Vincenzo, d'anni 54, moglie a Gior-
3166. Irrora Giuseppa di Salvatoro o fu Costa Angela, d'anni 19, nata
a Vill. Pace.
gianni Domenico.
3504. Lagrango Giuseppina fu Giovanni e fu Celeste Antonina, d'anni
3467. Irrera Anna di Salvatore e fu Costa Angela, d'anni 13, nata a
53, nata a Messina, vedova di Alessi Vincenzo.
Vill. Pace.
3505. Laudamo Marianna fu Sebastiano o fu Spadaro Eloisa, d'anni
3468. Irrera Francosca di Antonino e di Rappa Natala, d'anni15, nata 86, nata a Messina, vedova di Giacobbe Giuseppe.
a Vill. Pace. 3503. Lucà Raffaele di Antonino e di Zappalà Flavia, d'anni 45, uf-
3469. Irrera Rosa di Antonino o di Rappa Natala, d'anni 12, nata a
ficiale 3 artiglieria costa.
Vill. Pace.
3507. Lampis Francesco di Giovanni Pietro e di Cadden Giuseppa,
3470. Irrera Grazia di Antonino e di Rappa Natala, d'anni 6, nata a
d'anni 22, soldato 86° fanteria. nato a Arbuz.
Vill. Pace.
3508. Lo Presti Francesco fu Placido, nato a Castroreale.
3471. Irrera Giovanna di Antonino e di Rappa Natala, d'anni 3,
3509. Letexier Eugenio Pietro, sposo a Violand Matilde Maria.
nata a Vill. Pace.
3472. Irrera Giovanna fu Giuseppe c di Donato Marianna, d'anni 42, 3510. Laviano Antonio di Salvatore, d'anni 32, brigadiere
finanza,
nata a Vill.Paco, vedova di Frisone Placido. nato a Martina Franca.
3473. Irrera Maria fu Letterio o fu Bertuccio Flavia,. d'anni 36, nata 3511. Luizza Domenico di Francesco di Alvaro
e
Antonio, guardia
a Vill. Pace, moglie di Irrera Letterio. citta.
3474. Irrera Letterio di Letterio e l'u Irrera §faria, d'anni 13, nato 3512. Longo GiuseppaDomenico o di Longo Maria, d'anni 49,N
di
nata a Vill. Faro Superiore, sposa a Siracusano Luigi.
a Vill. Paco.
ß475. Irrera Marianna di Lettorio e fu Irrera Marla, d'anni 10, nata 3513. La Valle Giovanni fu Giuseppo e fu Abate Maria, d'anni
33,
aVill. Pace. nato a Vill. S. Lucia (Mossina), sposo a Feliciotti Letteria.
3470. Irrera Francesca fu Giuseppo e fu Fiannacca Maria, d'anni 3514. Lcntini Pasquale fu Aniceto, d'anni 68, nato Guardavalle
(Ca-
53, nata a Vill. Paco. labria), sposo di Minniti Laura.
3477. Irrera Maria di Francesco o di Ffañnabca Santa, d'anni 1F, 3515. Lombo Anna fu Santi fu Curró
e Giuseppa, d'anni 18, sarta
nata a Vill. Pace. nata a Messina.
GAZZETA UFFICIALE DEL AEGNO D' ITALIA --
ANNUNZI 1543

3316. Lombo Giacoma fu Santi fu curro d'anni 12, sarta, Lucia, d'anni 3
o Giuseppa, 3552. Lazzano Annunziata di Calogero e di Rotondo
nata a Messina. nata a Siracusa.
3517. Lèmbo Natala fu Santi o fu curro di Rotondo Lucia, d'anni 1,
Giuseppa, d'anni 15, nata a 3553. Lazzano Pasquale di Dalogero o
Messina. nato a Siracusa.
3518. Lazzano
Calogero di Giuseppe, d'anni 29, impiegato ferrovic, 3554. La Marca Giuseppe di Rosario Alessandro o di Giganti.Pasqua,
nato a. Girgenti. d'anni 33, professore di matematica, sposo di Giganti An-
3519. La Fauci Rosa fu Placido o
t'u Raffa Anna, d'anni 40, nata a giolina Concetta.
Vill. Pace, sposa di Costa Pietro, 8555. Lo Re Giuseppina fu Alfonso e di Cuzzarca Angela, d'anni 42,
3520. Lombardo Ettore di o di Alibrandi
Giuseppo Itosa, d'anni 60, nata a Messina.
capo deposito terrovie, nato a Messina. 3551. Lo Ro Iticcardo fu Alfonso o di Cuzzarca Angela, d'anni 40,
3521. IÍnndi Palma Riccardo fu Pietro e fu Palma Francesca, di nato a Messina.
anni 65, proprietario, nato a Palermo. 3557. Lentini Aniceto di Pasquale, d'anni 36, avvocato, nato a Guar-
3522. Landi Palma Virginia fu Pietro o fu Palma Francesca, d'anni davalle (Calabria), sposo a Macrð Elvira.
.
73, proprietaria, nata a Messina. 3558. Lentini Pasquale tu Aniceto e fu Macrè Elvira, d'anni 8, nato
3523. LP.sitano Caterina fu .Lorenzo e fu Bianco d'anni 62. Messina.
Giusoppa, a
Vedova Bensaja. 3559. Lentini Giaconlo fu Anicoto e fu Macrò Elvira, d'anni 3, nato
NL Lallone Leopoldo, brigadiere finanza. a Messina.
3R5. La Rosa Paolo fu Giovanni e fu Castagnola Antonia, a 8560. La Maestra Placido fu Placido, d'anni 44, impiegato daziário,
'
sposo
Saja Michela. nato a Mill Superiore (Messina).
33520. La Rosa Giuseppo fu Paolo e fu
Saja Michola, d'anni 13. 3501. Leporino. Lucia fu Tommaso, in Gangemi d'anni 48, maestra,
3327. La Rosa Pietro fu Paolo e fu
Saja Michola, d'anni 12. nata a Messina.
3528. La Rosa Gaetano fu Paolo e fu Saja d'anni 14. 3562. Lazzarini Giusto di Giuseppe e di Salvatore Teresa, d'anni'pl,
Michela;
3529. La Fauci Antonio fu Domenico e fu Costa Domenica, nato a soldato 89 fanteria, nato a Bagnolo San Vito.
Vill. Paco. 3563. Lanzarotti Antonino fu Placido o fu Lanzarotti Rosa, di anni
3530 Le Pera Michele fu Giovanni, 75. vedovo di Cafero Letteria.
3531. La Fauci Gaetana di Ignazio o di Costa Caterina, d'anni 25, 3501. La Barbera Francesco di Stefano e di Restivo Magia, d'anni 35,
nata a Vill. Pace, moglie a Costa Antonino.
impiegato ferroviario, nato a S. Flavia (Palermo).
3582. La Fauoi Maria di Giusoppe o di Gama Caterina, di mesi 3565. La Franca Giuseppe di Pasquale o di Ferrara Concetta d'anni
2,
nata a Vill. Pace.
34, impiegato ferrovie.
3333. Lopez Santa di Salvatore o di Frisane Agata, d'anni 12, .
nata 3566. La Piana Carlo di Vincenzo e di Candarella Carmela, d'anni
a Vill. Pace. 27, impiogato ferrovie, nato a Catania.
35&I. La Fauci Domenico fu Francesco e fu Donata Giuseppa, nata a 3567. Larrocca Felico di Antonino e di Serrafluo Olimpia, d'agniõS,
Vill. Pace, moglie a Frisone Domenicp.
impiegato ferrovie, nato a Bordonaro.
3535. La Fauci Giuseppa di Francesco o di Donati Flavia, d'anni 4, 3568. Lo Presti Gaotano Garibaldi di Giuseppo o di.Russo Maria di
nata a Vill. Pace. anni 39, nato Castroreale Marina.
impiegato ferrovie, a
3536. Leva Giuseppe di Giacinto e di Miceli Antonina, d'anni 48, 3569. La Monica Rosina d'anni 27, moglio di Martorella Salvatore.
macchinista ferrovie, nato a Riposto (Catania). 3570. Lupò Rosaria, d'anni 68.
3537. Laquidara Antonino di Giuseppe o di Russo
Giovanna, d'anni 3571. Lavia Costantino fu Salvatore, d'anni 65, nato a Messina, ma-

33, fuochista ferrovie, nato a Messina. rito di Privitera Adele.


3538. Lucentini Michele inanovale ferrovie. 3572. Lavia Salvatore di Costantino o di Privitera Adele, d'anni 7,
3539. Lombardo Francesco di Gioacchino o di Pivante Giovanna, di nato a Messina.
anni 38, aggiustatore ferrovie, nato a Messina. 3573. Libro Paola fu Giuseppo o fu Bruno Angola, d'anni 19, moglio
3540. Lagank Carmelo di Antonino di Luch Angela, d'anni 30, ag-
e di Pergolizzi Stefano.
giustatore ferrovie, nato a Messina. 3574. La Rocca Francesco, fu Giuseppe e fu Piazzese Vincenza, di
3541. Luch Orazio, di Andrea e di Bruno Rosa, d'anni 41, calderaio , anni 55, nato a Palermo.
ferrovie, nato a Messina. 3575. Lanzafame Antonia di Salvatore o di Nicolasi Filippa, d'anni
3512. Luck Placido di Andrea e di Bruno Rosa, d'anni 37, ramaio 31, moglio di Bellamadina Angola.
ferrovie nato a Messina. 3576. Lanza Concetta fu Nicolð e di Calabró Francesca, d'anni 47,
3513. Lauricella Gaetano di Antonio o di Gangarossa Anna, d'anni vedova Cacopardo Antonino.
26, tornitore ferrovie, nato a Porto Empedocle (Gir- 3577. Lazzaro Gîovanni di Salvatore e í'u Romano Giovanna, d'anni
genti). 34, nato a Barcellona Pozzo Gotto.
3341. Laganà
Tommaso di Giovanni o di Scaletta Anna, d'anni 44, 3578. Lazzaro Salvatore di Giovanni e di Micali Pietra Paola, d'anni
fucinatore ferrovie, nato a Catania. 6, nato a Messina.
3545. Lombardo Francesco di Giuseppe e di Fadoschi Francesca, di 3579. Lazzaro Giovanna di Giovanni e di Micali Pietra Paola, d'affui
anni 32, verniciatore ferrovie, nato a Messina. 2, nata a Messina.
3340. La Valle Giovanni di Domenico e di ignota, d'anni 23, verni- 3580. Lazzaro Giuseppa di Giovanni e di Micali Pietra Paold, d'aiini
ciatore ferrovie, itato a Messina. 2, nata a Messina.
3547. La Spada Letterio di Giuseppe e di Celona Rosas d'anni 29, 3581. Labrisi Felice fa Letterio o fu Brandimanti Letteria di
,
manovale ferrovie, nato a Messina. anni 57.
3548 Lanza Giovanni di Giuseppe e di Fassari Francesca, d'anni 27, 3582. Laloò Caterina fu Edoardo o fu Lo Bianco Maria, d'anni 57.
tappezziere ferrovia, nato a Messina. 3583. Labrisi Lettorio di Felice o di Lalob Caterina, d'anni 37.
3549. Lazzano Salvatore di Giuseppe, d'anni 33, nato a Girgenti, 3584. Labrisi Nicoletta di Felice e di Lalob Caterina, d'arini 20.
sposo a Lazzano Rosa. 3585. Labrisi Maria di Folico o di Laloè Caterina, d'arini 20.
3550. Lazzano Rosa di Nofrio e di Palumbo Carmela, d'anni 32, nata 3586. Labrisi Giuseppa di Felice di Lalob Caterina, d'anni 19.
Girgenti, sposa a Lazzano Salvatore.
a 3587. Labrisi Caterina di Edoardo e di Saitta
Elvira, d'anni 12.
3551. Lazzano Calogero di Giuseppe e di Palumbo Annunziata, di 3588. Lascialfare Emilio, nato a Firenze, sposo a Lenzo Francesca.
anni 28, nato a Girgenti, sposo di Rotondo Lucia. 3ößÐ. Lampis Pietro, soldato 3° Genio, nato a D'Arbus (Cagliari).
1544 GAZZETTA UFFICIALE DEL WGNO D'ITALIA - ANNUNZI

3590. La Corto Lettoriá di Gioacchino e di Roberto


Maria, d'anni 70, 3624. Morgana Pietro di Giuseppe, fuochista ferrovie, d'anni 24, nato
nata a Messina, vedova Di Pietro Raffuzzi.
a Messina.
3591. Laquidara Bonaventura fu o fu De Cesare Teresa, di
Giuseppe 3625. Martorella Salvatore di Francesco Paolo e di Lupo Rosaria, di
anni 47, nato a Milazzo, sposo a Martinotti Giuseppa. anni 31, capo squadra ferrovie, nato a Palermo.
3592. Laquidara Giuseppe fu Bonaventura e di Martinotti 3626. Madonna Domenico di Vincenzo e di Violante Vincenza, g
Giuseppa,
d'anni 7, nato a Messina. anni 28, aggiustatore ferrovie, nato a Palermo.
3593. Laquidara Orsola fu
Giuseppe e fu De Cesare Teresa, d'anni 41, 3627. Marciano Antonino di Giuseppe e di Gambadoro Santa, di
nata a Messina. anni 2G, calderaio ferrovie, nato a Messina.
3594. Laquidara Tommaso fu
Giuseppe e fu De Cesare Teresa, d'anni 3628. Messina Antonio di Rosario e di Tizzio Maria, d'anni 27, cal-
55, nato a Milazzo, sposo a Mazza Giuseppa. deraio ferrovie, nato a Messina.
3595. Laquidara Giuseppe fu Tommaso e fu Mazza
Giuseppa, d'anni 7, 3629. Manganaro Giuseppe di Giuseppe o di Cimino Carmela, d'an-
nato a Messina. ni 30, tornitore ferrovie, nato a Messina.
3596. Laquidara Bonaventura fu Tommaso e fu Mazza Giuseppa, di 3ô30. Mortara Camillo di Pietro e di Scalisi concetta, d'anni 36, fu-
mesi 9, nato a Messina. cinatore ferrovie, nato a Belpasso (Catania).
3597. Libro Anna di Pietro fu Cassisi
e Lettoria, d'anni 24, nata a 3631. Militollo Vincenzo di Andrea e di Caruso Flavia, d'anni 57,
Messina, nubile. falegname ferrovie, nato a Messina.
3598. Longo Antonia di Matteo e fu Scarfi Malta, d'anni 25, nata a 3G32. Marino Filomeno di Ignazio o di Abbato Rosalia, d' anni 37,
Messina. falegname ferrovie, nato a Messina.
3599. Lo Prosti Concetta fu Antonino e Provvidenza Bonamonte, di 3633. Majolino Giovanni di Nicolò e di MorganteLettoria,d'anni30,
anni 20, moglie a Beccaria Giuseppe. falegname ferrovie, nato a Messina.
3690. LO Monaco Ignazio di Giuseppe, gia guardia di città. 33'34. Morabito Mariano di Antonino e di Triano Caterina, d'anni 47,
3601. Luck Giovanna di Giovanni e di Previti Angela, d'anni 15. verniciatore ferrovie, nato a Messina.
3608. Lazzarini Francesco di Tommaso e di Taverriti Maria, d'anni 3635. Morabito Riccardo di Mariano o di Termini Clementina, di
22, ragioniere prefettura, nato a Reggio Calabria. anni 20, verniciatore ferrovie, nato a Messina.
3603. La Russa Antonino di Rocco e di Paolina Calamarà, d'anni 3ô3G.
9, Musicó Giuseppe di Salvatore e di madre ignota, d' anni 28,
nato a Messina. manovale ferrovie, nato a Messina.
3604. La Russa Francesca di Rocco e di Paolina Calamarà, d'anni 11, 3637. Maisano Mariano di Giovanni e di Tabianchi Francesca. di
nata a Messin2. anni 20, ferrovie, nato a Messina.
manovale
3605. La Camera Giuseppe di Francesco, d'anni 42, marinaio, nato 3638. Mondo Francesco di Giuseppe o di madre ignota, d' anni 35,
a Messina. manovale ferrovie, nato a Rometta (Messina).
3603. Lombardo Ugo fu Salvatore o di Pellegrino Concetta, nato a 3630. Monasta Antonino di Giuseppe o di D' Arrigo Antonia, di
Messina, sposo di Voltri Giuseppina. anni 27, fuochista ferrovie, nato a Messina.
3607. Lombardo Salvatore fu Ugo e fu Voltri Giuseppina, nato a 3640. Martinez Ignazio fu Rosario e fu Scolaro Again, d'anni 50,
Messina. nato a Messina, vedova Turati Carlo.
3608. Lombardo Concettina fu Ugo e fu Voltri Giuseppina, nata a 3641. Martinez Antonina fu Rosario e fu Scolaro Agata, d'anni 42,
Messina. nata a Messina, vedova Ferrez Edoardo.
3609. Lorisetti Giacomino, d'anni 20, soldato 89 fanteria, nato a Vi- 3042. Mondello Natala di Domenico e di Cama Lettoria, d'anni
27,
cenza. nata a Vill. Pace, moglie di Frisono Salvatore.
3610. Lo Re Attilio di Pietro e di Germana Rosaria, d'anni 19, sol- 3643. Mondello Giuseppa di Placido e fu Mondello Anna, d'anni 10,
dato 89 fanteria, nato a Brolo. nato a Vill. Pace.
3611. Lotti Luigi di Antonio e di Perusi Maria, d'anni 20, soldato 89 3644. Mondello Francesco di Placido e fu Mondello Anna, d'anni 7,
fanteria, nato a Vicchio. nato a Vill. Pace.
3345. Munafo Grazia, sposa di Basile Giovanni.
3612. Leuzzi Valeriano di Clemente e di Vitale Lucia, d'anni22,sol-
3G46. Messina Antonina, moglie di Triglia Giacomo.
dato 89 fanteria, nato a Salice.
3647. Malerband Maria, sposa a Pignol.
3613. L'Ambrosa Vito di Giuseppo e di Longo Arcangela, d'anni 45,
3643. Minniti Laura fu Bruno, d'anni 68, nata a Guardavalle (Ca-
capo furiere di 2a difesa, nato a Salina, marito a Gal-
labria), sposa a Lentini Pasquale.
lico Eva.
3614. Lizio Francesco di Francesco e di Pellegrino Caterina, d'anni 3610. Maggio Giovanni di Gaetano e fu Di Bona Carmela, d'anni 41,
sacerdote.
74, fuochista difesa, nato a Messina.
3350. Micali Letterio di Antonino o fu Iacinto Concetta, d'anni 16.
3615. Lo Rè Francesco di Alfonso e di Cuzzotrea Angela, d'anni 40,
365!. Micali Giovannina di Antonino e fu Iacinto Concetta, di
1° inacchinista R. nave « Safl'o », nato a Messina, marito di
anni 13.
Battaglia Teresa.
3G52. Micali Ignazio di Antonino e fu lacinto Concetta, d'anni 10.
3610. Lenzo Francesca fu Francesco Capilli Antonia, d'anni 59,
e di
3653. Micali Concettina di Antonino e fu Iacinto Concetta, d'anni 8.
nata a S. Angelo Brolo, civile, moglie di Lascialfaro Emilio.
3651. Micali Ercole di Antonino o fu lacinto Concetta, d'anni 6.
3617. Lenzo Nunzia di Ernesto o di Danz'3 Rosalia. d'anni 33,. cuci-
3655. Micali Giovanni di Antonino e fu Calaresi Antonina, d'anni8,
trice, nata a S. Angelo Brolo, moglie di Triolo Giuseppe.
nato a Vill. Santa Lucia (Messina).
4618. Mondello Grazia di Giuseppo e fu Donato Natala, d'anni 5, nata
3656. Miceli Francesco di Antonino o fu Calaresi Antonina, d'anni 6,
a Vill. Pace.
nato a Vill. Santa Lucia (Messina).
3619. Mondello Domenica di Ginsoppo e fu Donato Natala, d'anni 1,
3657. Mieeli Felice di Antonino e fu Calaresi Antonina, di mesi 7,
nata a Vill. Pace.
3020. Micari Angelo di Angelo e fu De Domenico Giuseppa, d'anni nato Vill. Santa Lucia (Messina).
a

27 nato a Vill. Pace, marito di Alibrandi Maria Giovanna. 3658. Martino Francesco di Placido e fu Cavallaro Antonia, d'anni 32,
3621. MonilslloMarianna fu Giuseppe e fu FrisonaAngela,d'anni44, bracciant's, nata a Vill. Santa Lucia (Messina).
nata a Vill. Pace, moglie di Barca Letterio. 3359. Musaria Santa fu Giuseppe e fu Saja Angela, d'anni 60, mo-

3623. Mangio Candoloro di Pietro, d'anni 56, impiegato ferrovie, nato glie di Bottari Giuseppe.
3660. Mantica Antonino di Ignazio e fu Mantica Marianna, d'anni28,
a Giardini.
3023. Mattaliano Giovanni di Domenico e di Alessi Giovanna, di impiegato al Banco di Sicilia, nato a Reggio Calabria, marito
anni 24, fuocilista ferrovie, nato a Messina.
di Alessandro Gaetana.
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITÀLIA --
ANNUNZL 1545

3661. Maolanna Angelina. ,


3698. Morales Antonina in Giovanni e fu Longo Giuseppa, d'anni 33,
3662. Musolino Carmela fu Giuseppe e fu Bagnata Concessa, di nata al villaggio Torre Faro.
anni 50. 3690. Miceli Francesca, d'anni 48, nata al villaggio Torre Faro.
3663. Martines Camilla fu Angelo o fu
Impollonia Carmela, d'anni 37, 3700. Misitano Clorinda fu Giuseppe o fu Savarose Fortunata, d'an-
casalinga, Messina, moglio di Ali Rosario.
nata a ni 40, nata al villaggio Torro Faro. ,

3664. Micoli Angelo fu Giuseppe, d'anni 48. 3701. Milio Vincenzo tu Antonino o di Milio Maria Felice, d'anni 11
3665. Martens Giov. Cristiano, consolo di Svezia, marito di Stohl studente, nato a Ficarra.
3702. 3fartines Ida, Italia, Ildegarda di Giovanni e di Porri Chiarina,
Augusta.
3666. Martens Augusta-Lisetta-Adolfina-Guglielma nata Stohl, mo- d'anni 24, professoressa, nata a Ficarra.
3703. hÍegali Pietrò fu Pasquale e di De Pàuli Giovanna, d'anni 48.
glio di Martens Giov. Cristiano.
3667. Marino Nunzia fu Paolo o fu ChillemiGiuseppa,d'anni28,nata 3704. Megali Pasquale fu Pietro e di Giunta Anna, d'anni 7.
a Messina. 3705. Megali Giovanni fu Pietro e di Giunta Anna, d'anni 9.
3668. Marino Fra^ncesco fu Fortunato e fu Nicolosi marito 3706. Mansella Lettoria di Pasquale e fu Celesti Celesti, d'anni 37
Nunziata,
di Satriani Eugenia. avvocato.
3669. Marino Adelina fu Francesco e di Satriani Eugenia.
3707. Micali Francesco di Giovanni e di Cortimiglia Rosalia, di
3670. Marino Carmela fu fu Arceri Filippa, moglie di Car- anni 13.
Ignazio e
3708. Micali Antonio di Giovanni e di Cortimiglia Rosalia, d'anni 13.
bono Giuseppe. 3709. Marchese Adolfo fu Francesco e fu Avignone Giulia, d'anni 34,
3671. Munna Francesca nata Tornatola fu Francesco e di Spadaro
sacerdote.
Felicia, d'anni 65, nata a Messina.
3710. Marchese Dorotea fu Francesco e fu Avignone Giulia,d'alini30,
3672. Munna RafTaola di Giovanni o di Tornatola Francesca di
3711. Manganaro Maria Rosa di Francesco e fu Sgroi Francesca,
di
anni 23, nata a Messina.
anni 28, nata a Mesüna.
3073. Munna Adolo di Giovanni di Tornatola Francesca, d'anni 10,
-

o
3712. Minutoli Pasqualina fu Pasquale,_ d'anni 50, nata a Messina.
nata a Messina.
3713. Merenda Rosario fu Luigi e fu Paglia'zzi Elisa, nato a Montal-
3674. Madaffari Giuseppe di Enrico e di Misitano Coneetta, d'aniii 15, bano d'Elicona.
nato a Messma. 3714. Micali Angelina, nata a Messina, sposa, a Igrinciotto Rosario.
3075. Messina Giacomo, d'anni GG. 3715. Micali Francaschina fu Paolo e fu Jacono Maria Concetta, di
3670. Miliandò Caterina fu Giovanni e di Vinci Francesca, d'anni43, anni 45.
civile, nata a Messina, moglie di Agrillo Antonino. 3716. Merlo Rosino fu Salvatore, d'anni 38, ricevitore del banco lotto,
3677. Mattucca Francesca di Vincenzo e fu Vitale Giuseppa, d'an- nato a Raggio Calabrîa.
ni 17, sposa a Bollamacina Domenico. 3717. Mazza Giuseppa fu Placido in Laquidara Tommaso, d'anni 36,
3078. Musco Francesco fu Nicolo e fu Alessandro Francese:t, d'an- nata a Messina.
ni 63, capitano d'artiglieria di riserva, nato a Itala Sup. 3718. Mannelli Gaetano fu Giovanni e fu Vacher Santa.
3679. Muscianisi Grazia fu Domenico e fu Carrara Letteria, d'anni 45, 3719. Mannelli Giovanni fu Giovanni o fu Vacher Santa.

nata a Messina, sposa a Ragusa Giovanni. 3720. Mannelli Francesco fu Giovanni e fu Vacher Santa.

3380. Majuri Anna noi Ferlazzo, di Mariano, d'anni Gl, nata a Mos- 3721. Mannelli Guglielmo fu Giovanni e tu Vacher Santa.

sma. 3722. Montaperto Santo fu Ignazio e di Calamarà Teresa, d'anni 31,


2081. Musarra Francesco fu Paolo e fu Giuseppa (, d'anni 51, nato marito di Maimone Angelina.
a Messina. 3723. Martines Costanz1.
3682. Musarra Paolo fu Francesco e di Giacobbo Maria Giuseppa, 3721. Martines Enrico.;
d'anni 30, nata a Messina. 3725. Mai Santi di Antonino, d'anni 22, caporale 89 fanteria, nato
3683. Musarra Luigi fu Paolo o di Giacobbo Maria Giuseppa, d'an- a Quistello.
ni 24, nato a Messina. 3726. Maiorca Antonino di Francesco e di Alberti Cosimo, d'anni
8684. Musarra Maria Anna fu Paolo e di Giacobbe Maria Giuseppa, 20, guardia finanza, nato a Messina.]
d'anni 20, nato a Messina. 3727. Mangiola Bruno di Domenico, d'anni 38, sotto tonente com-
3685. Musarra Giuseppa gru l'aolo e di Giacobbe Maria Giuseppa, plemento, nato a S, Lorenzo (Reggio Calabria).
d'anni 22, nata a Messina. 3728. Marjano Ánna fu Vincenzo o di Raponzo Lettoria, d'anni 48,
8686. Maimone Rosaria fu Raimondo e fu Mainione Maria, d'anni 18. sposa di Andranica Stellario.
3657. Mangano Leopoldo fu Giovanni e fu Ramires Giuseppa, d'an- 3729. Maiolino Giuseppe fu Nicola e fu Morgante Letteria, d'anni
72, sposo a
ni Tricomi Rosaria. 33, pompiere, nato a Messina.
3688. Magro Carmela di Rosario o di Notarstefano Maria, d'anni 17, 3730. Macri Elvira fu Giacolno, d'anni 31, nata a Messina, sposa di
nata a San Cataldo. Lentini Aniceto.
:1080. Magro Giuseppa di Rosario e di Notarstefano Maria, d'anni 5, 3731. Mezzacapo Santo di Antonio a di Campisi Sebastiana, d°anni
nata a Licata. 21, guardia di finanza, nato a Catania.

:1600. Magno Giuseppo fu Carlo o fu Fruomona Felicia, d'anni 53, 2732. Macrini Maria, d'anni 47, nata a Napoli, sposa a B 31ardinelli

cancellierea riposo, marito di Mustlechio Elisabetta. Pietro.

:1391. Montagna Antonietta di Lorenzo. 3733. Musolini Giovanni di Vincenzo e di Cataldo Mtrianna, d'anni
1692. Montoro Antonia fu Vincenzo, d'anni 70, nata a Briatico (Ca- 9, nato Messina.
a

tanzaro), vedova Trapani. 3734. Molino Giovanni tu Giuseþpe e fu D'Amico Annetta, avvocato,
3693. Martignoni Amalia di Angelo, d'anni 34, nata a Milano, mo- nato a Barcellona Pozzo di Gotto.

glio a Hallini Angelo. 3735. Molino Giuseppina fu Giuseppe o fu D'Amico Annetta, nato a

3691. Munao Stefano, marito a Parisi Letteria. Barcellona Pozzo di Gotto.


3033. Mangano Natale fu Gibsappo o fu Seltinori Maria, d'anni 47, 3736. Majorana Letteria fu Giuseppe o di Zagome Giovanna, d'anni
possidente, nato a Messina. 37, nata a Messina, sposa a Tipo Eustacchio.
3606. Mangano Maria di Natale o di Cavatozzolo Marietta, d'anni 20, 3737. Alusmesí Giovaiini di Salvatore e di Freeta Rosa, d'anni 29,
proprietaria, nata a Messina. marito di Brinâtó Letteria,"tiattiíd Acireale.
3697. Mangano Maria di Giuseppe e di Caratozzolo Venera, d'anni 1, 3738. Mallandrino Fraticesca Paula fu Giuseppe e fu Basile Maria,
nata a Messina. d'anni 58, nata Ÿ¾fessinÚ
1546 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - ANNUNZI

3730. Macrì Ettore fu Giacomo, d'ann) 29, dottore, nato a Messina. caporal furiere di la « Difesa », nato a P.iano di Sórrehto, m:e
3740. Milicia Antonina di Giuseppe, d'anni 50, domestica, nata a rito a Finamore Lucia.
S. Pier Nicoto. 3777. MazzarelÏa Umberlio di Ëdodrdo e di Tertioni Ceeirà, d'anni 3 3,
3741. Mangano Concetta fu
Gaetano, d'anni 60. capo semaforista di la, nato a Roma, niarito a Longo E-
3742. Mosetti Maria di Francesco, nata a Solcio Lesa. milia.
3743. Montanari Alessandro di Pietro, d'anni 20, allievo 3778. Mercadante Emanuolo di Giuseppe e di Vachier Anna, d'ant i
sergente,
nato a Parma. 26, 2° capo furiero, nato a Messina.

3744. Munaó Vincenzo fu Letterio e fu La Fauci Giuseppa, d'anni 3779. Mauro Nicola di Cosimo e di Sazio Grazia, d'anni 45, car o
furiere di la, nato a Benevento, marito a Principato 00-
60, nato a Messina. ,

3745. Munaò Salvatore di Vincenzo e di Sciliberto Rosa, d'anni 18, terina.


3780. Monarca Eugenio di Antonio e di Albero Anna, d'anni 30, capo
nato a Messina.
'1740. Mazzoo Cosano fu torpediniere di 2a R. nave « Coatit i, nato a Napoli, marito
Lettgrio e di Amendolia Sant1, d'anni 22,
a Morgante Fortunata.
fuoeliista, nato a Messina. 3781. Monticciolo di
Giuseppe Ignazio e di DiLibertiRosa,d'annik3,
3747.-Marinaro Luigt fu Carmelo o fu Saja Antonina,-d'anni 49,av- cannoniere R. nave «
Spica », nato a Castel del Golfo.
vocato, sposo a Celesto Letteria. 3782. Magistro Rosario fu Antonino e fu Lenzo Angela, d'anni 5 i,
3748. Mirinaro Ctrnielo fu Luigi e fu Celeste Letteria, d'anni 7, affltta camero, nato a Sant'Angelo Brolo, marito di Angoti a
nato a Messina.
Rosaria.
Francesca, sposa a Fumia Luigi.
3749. lWisitano 3783. Malalana Angelina di Alessandro e di Siracusa (i
Antonina,
3750. Marino Salvatore, ingegnere, sposo a Peirce Giuseppa, anni 24, cucitrice nata a Sant'Angelo di Brolo.
3751. Marchese Carmelo di Gregorio, d'anni 29, dottore, nato a Pal- 3784. Malalana Gaetano di Alessandro e di Stracusa
Antonina, d'anni
mi, sposo a D'Asidia Maria. 23, stagnino, nato a Sant'Angelo di Brolo.
3752. Maltese Vincenzo di Francesco e di Maida Antonina, d'anni22, 3785. Malalana Giuseppa di Alessandro
e di Siracusa Antonina, tii
impiegato ferrovia, nato a Trapani. anni 30, cucitrice, nata a
Sant'Angelo di Brolo.
3753. Mancuso Salvatore di Francesco e di Ridzo Concetta, d'anni 34, 3786. Merenda Dionisio fu Gabriele, d'anni 65, civile, nato a Sale-
impiegato ferrovig nato as Condrò (Messina). t'Angelo di Brolo, marito di Principato Giuseppina.
3754. Mangano Domenico di Placido o di Mangano Santa, d'anni 41, 3787. Merenda Luigi fu Gabriele, d'anni 63, vice cancelliere Cor e
impiegato ferrovia, riat'o a Ñes ria. d'appello, nato a Sant' Angelo di Brolo, marito di Pagliani
3755. Marengo Cavour Antonino di Giovanni e di Mezzopane Anna Elisa.
Domenica, d'anni 36, impiÃga feâvia. 3788. Mangano cav. Gaetano fu Tommaso, d'anni 51, consigliere c>
3756. Meli Sebastiano d'Ignazio o di Frastaio Nunzia, d'anni 25, im- munale, nato a Messina.
3789. Minoliti cav. Felice di
piegato ferrovie. Gaetano, d'anni 49, ingegnere, consi-.
3757. Merli Bartolomeo di Angelo e di Laganà Francesca, d'anni î9, gliere comunale, nato a Messina.
3790. Monforte cav. Ludovico, d'anni 47, avvocato, consigliere co
impiegato ferrovia.
3758. Montoneri Pala di Luigi c di Magni Santa, d'anni 36, impic- munale, nato ad All.
3791. Macheda Fortunato, manovale ferrovie.
gato ferrovia.
3759. Munaó Vincenzo di Letterio e di La Fauci Giuseppa, d'anni 61, 3792. Mosca Giovanni, d'anni 57, applicato ferrovie.
3793. Mostacci Giuseppe, d'anni 43, capo squadra ferrovie.
impiegato ferrovia.
3760. Murabito Sebastiano di Filippo e, di Orefici Rosa, d'anni 31, 3794. Magnani Silvio di Pio e di Giaroli Maria, d'anni
28, furi yr
impiegato ferrovia. maggiore 89 fanteria, nato a Reggio Emilia.
3761. Mussa Rosario di Gaetano di d'anni 3795. Mannini Adolfo di Pietro e di Fioravanti Emilia, d'anni 'd,
o Travale (Assunta, 29,
impiegato ferrovia. caporal maggiore 89 fanteria, nato a Fiesole.
3796. Molon Alessandro di Celeste e di Gagliotto Maria Elisabet
3762. Monaco Antonino di Pietro e di Impellitteri Gaetana, d'anni a,
ferrovia, nat.o a.Sciara. d'anni 22, soldato 89 fanteria, nato a Orgignano.
22,.impiegato
3783. Martorella Salvatore fq France liaoÍo, d'anni 31, impieg¾o 3797. Matinoni Olivo di Giuseppe e di Demichele Palma, d'anni 21,
ferrovia, sposo a La gquicacRosina. soldato 89 fant., nato a Piubega.
3764. Martorella Rosaria fu Salvatoro e fu La Monica Rosaria, d'an- 3798. Martini Evaristo di Vincenzo e di Franchini Maria, d'anni 28
ni 2. soldato 89 fant., nato a Urbana.
3765. Mprè Francescaju.Filippo dl d'anni 23, 3799. Maifettone Annibale di Achille, e di Kuggiero Luisa,
e Giacopþo Maria, d'anniíM,
soldato 89 fant., nato a Lauro.
sposa a Mondello Nunzio.
3766. Mondello Nunzio d'ignoto e di Mondello Anna, d'anni 26, sposo 3800. Madasi Primo. di Giacomo e di Torelli Maria, d'anni21, soldato

a Morò Francesca. 89 fant., nato a Viadana.

3767. Mona,co Anna fu PAolo, d'anni 75, nata ad Aversa, sposa a 3801. Mancina Luigi di Salvatore o di Piccolo Maria, d'anni 23, solo
Mortellaro Francesco, dato 89 fant., nato a S. Giovanni in Fiore.
,

3763. Marullo Maria fu Antonino, sposa a Mazziotta Francesco. 3802. Mangia Giuseppe di Leonardo e di Pulimeno Maria, d'anni
W,
3769. Mazziotta Giuseppe di Francesco e fu Marullo Maria. soldato 89 fant., nato a Carigliano.

3770. Mazziotta Edgardo di Francesco o fu giarulla Maria. 3803. Marconcini Arideo di Francesco e di Degl'Innoconti Ngria, di
anni 20, soIdato 89 fant., nato a Pontedera..)
3771. Mazziotta Vittorino di Francesco e fu Marullo Maria.
3804. Marfella Giusepþe di Angelo e di Trivellato Eugenia, d'anni
3172. Mondello Rosina di Giovanni o fu, Melita Anna, d'anni 26, nata
20, soldato 89 fant., nato a Poiana Maggiore.
Messina, sposa a Sanfilippo Francesco.
a
3805. Mariotti Eugenio di Giovanni e di Taracchini Bibiana, d'anni
3773. Malavisita =Giacomo di. Vincenzo e di Olivari Caterina, di
anni 24, marinaio nella R. nave « Astore », nato a Ca- 20, soldato 89 fant., nato a Marcaria.
3806. Moscatiello Niedla di Antonio e di Cutino Maria, d'anni
.mogli. ,
..., , , ,,
.
20,
soldato 89 fant., nato a Cervinara.
3774. Maiure Francesco,digchglg og .Velardi Grazia, d'anni 22,
3807. Marzuca Raffaele di Carmine e di Trombino Carmela, d'anni
fuochista
-
R. nave g,Spayipro »,'ímto a Messina.
3775. Marino Stefangji Venerando e di Passi Concetta, d'anni 30 21, soldato 89 fant., nato a Cosenza.

soito 3808. Mercocci Francesco di Clemente e di capillari Maria, d'anni


capo fuochiste 14. nave « Spica », nato ad Acireale.
3776. Maresca Luigi di Agrimio e di Iaccarino Giovanna, d'anni 44 23, soldato 89 l'ant., nato a Camarda.
GA2ZETTA UFFICIALE: Ì)EI Ì ËÖNO D'1TALIA - XÑÑÚNZI 1547

3800. Maugiù Giovanni di Giuseppe o di Palermo Concetta, d'anni 3852. Peschiulli Leonardo di Leonardo e di Andriani Giuseppa, di
?.I, soldato 89 fant., nato a Raccuja. anni 22, soldato 89 fanteria, nato a Taviano.
3810. Mirenda Ignazio di Domonico e di Aragona Fortunata, d'anni 3853. Pocetta Gasparo di Pietrantonio e di Spacca Giuseppa, di
20, soldato 89 fant., nato a S. Filippo del Mela. anni 21, soldato 89 fanteria, nato a Pescorocchiano.
3811. Napoli Stefano di Giuseppe, d'anni 10. 3854. Pizzoli Angelo di Felico e di Ferrarese Angela, d'anni 20, sol-
3812. Napoli Rosario di Giuseppe, d'anni 14. dato 89 fanteria, nato a Noventa.
3813. Napoli Giuseppe di Giuseppo, d'anni 5. 3655. Pineschi Emilio di Enrico e di Haldi Paolina, d'anni 21, sol-
3814. Napoli Gasparo di Giuseppe, mesi 10. dato 89 fanteria, nato a Pomarance.
3815. Napoli Antonino di Giuseppe, d'anni 17. 3856. Pastore Angelo di Carmine o di Calogiuri Amalia, d'anni 21,
3816. Napoli Francosco di Giuseppe, d'anni 12. soldato 89 fanteria, nato a Lizzanello.
3817. Napoli Filippo di Giuseppe, d'anni 6. 3857. Perico Dante di Angelo e di Maggi Corinna, d'anni 20, sol-
3818. Nicolosi Elisa ved. Fami, sposa a Parisi Pietro. dato 89 fanteria, nato a Torre Boldone.
3810. Nocera Domenico fu Francesco e fu Danaro Angola, d'anni 43. 3858. Panichi Torquato di Antonio e di Barberini Emilia, d'anni 20,
bracciante. soldato 89 fanteria, nato a Peccioli.
3820. Nicotina Pietro di Salvatore, vigile municipale, nato a Mos- 3859. Pilia Filiberto di Giuseppe, d'anni 20, soldato 89 fanteria, nato
SIDS. a San Basilio.
3821. Nisi Ettore di Alessandro e di D'Adiago 3860. Pellegrino Mario di Salvatore e di Douato Giacoma, d'anni 20,
Caterina, d'anni 24
fuochista ferrovie, nato a Messina. soldato 89 lanteria, nato a Monte San Giuliano.

3822. Nicosia Pietro di Rosolino e di Romano Rosalia, d'anni25, cal- 3301. Padiglione Nunzio di Edoardo e di Calabrese Giulia, d'anni33,
Sardegna nato a Napoli
deraio ferrovio, nato a Palermo. s
capo tiluoniero di 2a It. navo « »,

3823. Nuccio Mattco di salvatore di Arrigo Agata, d'anni fuc.i- marito a Romano Concetta.
o 23,
Šs62. Palazzolo Sebastiano di Natale b di Finocchiaro Angela, di,
natore ferrovia, nato a Palermo.
anni 22, marinaro difesa Venezia, nato ad Acireale.
3824. Nisi Alessandro di Giovanni e di Vannini Caterina, d'anni 54,
3863. Pazienza Arturo di Tonunaso o di Cristina llosa, d'anni 30,
verniciatore ferrovie, nato ad Ancona.
1" macchinista difesa, nato a Sansevero, niarito a Mirra
3825. Nunnari Antonina fu Giuseppe e fu lannelli Maddalena, di
Concetta.
anni 23, nata a Messina, sposa a Cotroni Bruno.
3864. Picotti Emilia di Giovanni e di Fassetta Regina, d'anni 41, lo
3820. Nardi Concettina fu Serafino e fu Fiumara L"iteria ,
di macchinista torpediniere 085, nato a Venezia, mari'to a Bo-
anni 17.
naldi Virginia.
3827. Nardi Antonino fu Serafino o fu Fiumara Letteria, d'anni 12, 3865. Pirrotta Paolo di Pasquale e di Staiti Angela, d'anni Ï3, can-

3828. Nardi Giovanni fu Serafino e fu Fiumara Letteria, d'anni 18. noniere R. nave
Umberto y, nato a Messina.
<

3820. Normando Francesca fu Domenico, 3166. Polizzi Placido di Natale e di Costa Giuseppe, d'anni 21, fuo-
3830. Nania Domenica fu Giovanni, d'anni 14, domestica, nata a Ca- chista R. navo Piemonte », nato a Messina
<

stanea Furie. 3367. Puglisi d'anni 30,


Cosimo di Vincenzo e di Cacciola Carmeld,
3831. Oliva Antonino di Angelo e di Mollica Angela, d'anni 27, fon- fuochista difesa, nato a Santa Teresa di Riva.
ditore ferrovie, nato a Messina. 3368. Piccolo Domehica Antonia di Pietro o di Busacca Rosario, di
3832. Ormea Giovanni, d'anni 27, méceanico. anni 25, civile, nato a Ficarra.
3833. Oates Cecilia nata Lombardo. 3369. Perroni Maddalena di Giovanni e fu Margherila Tuccio, di
3834. Oatos Enrico fu Enrico. anni16, nata a Messina.
3335. Oates Carlo fu Enrico. 3870. Pellegrino Giuseppa Sebastiana di Giuseppe e di Rostuccia Eu-
3836. Oriolo Rosetta fu Vincenzo o fu Penna Giuseppa, d'anni 1, genia, d'anni 5, nata a Briga (Messina).
nata a Messina. 3871. Pellegrino Letizia Girolama di Giuseppe e di Restuccia EU-
3837. Oriolo Vincenzo di Francosoo, d'anni 30, ufficiale (tel., nato a genia, d'anni 4, nata a Caltanissetta.
Paola. 3872. Pappalardo Giuseppe fu Giacomo, anni 19.
3838. Onorato Carmelo fu Giusoppo e Flavia ?, d'anni 52, sposo di 3873. Pappalardo Gaetana fu Giacomo, d'anni 22.
Rappazzo Paolina. 3874. Parisi Santi.
3839. Orlando Giovanni di Francesco, d'anni 42, maestro di casa, 3875. Parisi Pietro, sposo a Nicolosi Elisa,
nato a Messina.
3840. Oliveri Domenica fu Pietro e fu Prestogiovanni Giuseppa, di
3876. Pavia Letterio di Giovanni a fu Martelli Nicolbtta, d'anni 34,
nata a Ganzirri (Messina).
anni 18.
3841. Oliveri Nunziata fu Pictro tu 4877. Pavia Caterina fu Letterio e fu Augliora Giuseppa, d'anni 4.
ePrestogiovanni Giuseppa, di
anni 21, moglio Traina 3878. Pavia Rosa fu Lettorio o fu Angliora Giuseppa, di giorni 2.
a Ginsoppe.
8870. Porisi Leiteria fu Santi e fu Palumbo Anna, sposa a Munaó
3842. Oliveri Giuscppina fu Pietro o fa.Prestogiovanni Giuseppa, di
anni 15. Stefano.1
3880. Paterno Lucia di Michelangelo e fu Caccialino Rosa, d'inni : 1
3843. Oliveri Mazzini fu Pietro o fu Prestogiovanni Giuseppa, di
nata a Paduli.
anni 8. 3881. Piccione Lotteria di Francesco e
diRandoAntonina,danni17
3844. Olivieri Antonio fu Antonio.
nata a Vill. Torre Faro.
3845. Olivieri Antonio di Antonio.
3882. Piccione Cateripa di Paolo e fu Curro Nunzia, d anni 14, nata
3840. Olivieri Maria Ausilia fu Antonio e fu Bruno Carmela.
a Torro Faro (Messina).
3817. Petrina Nicolo fu Francesco, d'anni 47, consigliere comunale,
3833 Piccione Antonino di Paolo e in Currð Nunzia, d'anni 12, nato
nato a Randazzo.
a Torre Faro (Messina).
3318. Princiotto Rosario fu Michele e di Natoli Rosa, d'anni 45, 3884 Piccione Francesca di Paolo e fu Currà Nunzia, d'anni 8, nata
falegname, nato a Sant'Angelo di Brolo.
a Torre Faro (Messina).
3349. Pilon Albino di Andrea e di Andriolo Torosa, d'anni 22. sol- 3885 Picciono Concetta di Paolo e fu Curro Nunzia, d'anni 3, nata
dato 89 fanteria, nato a Bussano. Torre Faro
a (Messina).
3850. Panza Pietro di Giuseppe e di Bruno Fortina, d'anni 20, sol- 3386. Piccione Andrea di Paolo fu Curro
o Nunzia, d'anni 2, nato a
dito 89 fanteria, nato a San Pietro Guarano. Torre Faro (Messina)
3351. Palmisano Vincenzo di Cataldo e di Argentiero Francesea, di 3887. Piccione Letteria di Francesco e fu Cirone Angela, d'anni 4,
anni 20, soldato 89 fanteria,snato a Ceglie Messapica. nata a Torre Faro (Messina).
1548 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - ANNUNZI

3888. Piccione Stefano fu Lettorio e fu Cutugno Anna, d'anni 46, 3928. Pino Matteo di Antonino e di Calanduccio GiusePPA d'an-

gato a 'forfe Faro (Messina). 55, tappezziere ferrovie, nato a Messina.


ni
3889. Piecione Antonino th Stefarío e di Rotondo Francesca, d'anni 3, 3929. Picciotto Giuseppe di Luigi e di Clemente Tindara, d'anni 26,
nato a Torre Faro (Messina). tappezziere ferrovie, nato a Messina.
3890. Piccione Antonino di G. Battista e di La Fauci Antonina, di 3930. Puzzolo Antonino fu Natale e di Casablanca Bigia, (guardia di
anni 6, nato Torre Faro (Messina).
a città.
3891. P‡ccione Giuseppe di G. Battista e di La Fauci Antonina, di 3931. Perrone Giuseppa di Gaetano e fu Chillé Giuseppa, d'anni 32,
arini 10, nato a Torro Faro (Messina). sposa a CiÏio Stellario.
3892. Picciotto Francesco fu Santo o fu Carini Fortunata. 3932. Perrone'Mattia di Gaetano e fu Cilillé Giuseppa, d'anni 30,
3893. Persichina Anna di Orlando o di De Marco caterina, d'anni 12, sposa a Cilio Domenico.
nata Messina.
a 3933. Petracca G. Batta fu Nicola o fu Scaglione Carmela, d'anni B3
3894. Polito Raffaelo fu Santo,
cav. consigliere di Corte d'appello. studente, nato a Ricadi.
3895. Perdichizzi Carmelo fu Natale e fu Leonardi Anna, d'anni 54, 3934. Panarello Felice fu Pasquale, d'anni 65, usciere comunale,
marito di Barrera Caterina. nato a Giampilieri.
3896. Pasto Concetta di Antonino e fu Calabró Giovanna, d'anni 19. 3935. Pino Carmelo, applicato ferrovie.
3897. Pasto Nunziata di Antonino e fu Calabrò Giovanna, d'anni 10. 3936. Pellegrino Mario di Salvatore, d'anni 20, soldato 89 fanteria,
3898. Pasto Antonino di Antonino e fu Calabrò Giovanna, d'anni 14. nato a Monte S. Giuliano.
3899. Pasto Giuseppe di Antonino o fu Calabró Giovanna, d'anni 8. 3937. Previti sposa ad Agresta Alessio Vittorio.
Flavia,
3000. Perri Giuditta, moglie di Rambes Stanislao. 3938. Pavone Francesco fu Filippo, d'anni 55, negoziante, natosa
3901. 1Pappalardo Gaetano fu Andrea e fu Vadalk
Caterina, d'anni 36. Messina.
3902. Pappalardo Giuseppe fu Andrea o fu Vadalà Caterina, d'anni 42. 3939. Pavone Enrico Fortunato fu Francesco e di Gentile Gius eppa
3903. Pappalardo Flavia fu Andrea e fu Vadag Caterina, d'anni 45. d'anni 23, nato a Messina.
3904. Polo Salvatore di Francesco e di Donato Providenza, d'anni 3, 3040. Pavone Concetta fu Francesco e di Gentile Giuseppa, d'an-
nato a Messina. ni 20, nata a Messina.
3905. Proto Amalia, moglie di Grassi Rosaria. 3941. Pica Carlo di Gennaro, d'anni 16, nato a Napoli, venditore di
3906. Paselli Maria, d'anni 47, moglie di Abate Giuseppe. tessuti.
3907. Puglisi .Rosario di Martino e di Leo‡ta Carmela, guardia di $942. Pizzurro Fortunato fu Angelo e fu Impala Rosalia, d'anni 42,
finante, nato a S. Filippo del Mela, marito a Di Giovanni Anna.
3908. Puglisi Concetta, moglie di Ferrarini Fiorenzo. 3943. Pizzurro Rosalia fu Fortunato e tu Di Giovanni Anna, nata a
3909. Prestamburgo Paolo fy Antonino, d'anni 44, possidente, nato S. Filippo del Mela.
a Trapani, marito di Betti Giuseppa. 3944. Parisi Pietra, d'anni 39, nata a Messina, civile,
moglie di Zuo-
3910. Prestamburgo Nicolð, d'anni 57, sostituto procuratore gene- carello Francesco Vmeenzo.
rale, nato a Messina. 3945. Peirce Giuseppa fu Errico, moglio di Marino Salvatore.
3911. Patti Giuseppe di Calogero, d'anni 43, impiegato ferroviario, 3946. Pagano Francesco Paolo di Santi e di Bondi Rosa, d'anni 40.
nato a Campobello Licata. y
n ito a Farza
d'Agró, impiegato ferrovie.
3912. Pirrotta Caterina fu Salvaterole di Valenti Giuseppa, d'anni 55, 3947. Paino Arturo di Onofrio o di Lagann Francesca, d'anni
43,
nata a Messina, moglie di Fenna Giuseppe. nato a Scandiano (Reggio Einilia),
impiegato ferrovie. -

3913. Penna Alfonsina di Giuseppo e in, Pirrotta Caterina, d'anni 30, 3948. Pino Santi di Salvatore o di Gangemi Carmela,d'anni22,nato
nata a Messina. a Letojanni Gallodoro, impiegato ferrovie.
3914. Panna Giuseppina di. Giuseppe o fu Pirrotta Caterina, d'anni 21 3949..Pistorio Rosario di Giuseppe e di
Crisafulli Gaetana, d'anni 38,
nata a Messina nato a Messina, impiegato ferrovie.
3915. Papandrea Marietta fu Sebastiano o fu Mondello Beatrice, di 3953. Pizz Lti Giuseppe di Ranunzio e di Costantino
Caterina, d'anni
anni 38. nato a
51, Messina, impiegato ferrovie.
3916. Papandrea Pasqualina d'ignoto e fu Marietta ?, di mesi 18. 3931. Pizzolo Donienico di Natale o di Romano Grazia, d'anni 25
3917. Pollione Giacomo d'ignoti, d'anni 53, nato a Paco (Messina), natoMessina, impiegato ferrovie.
a
marito di Bombaci Concetta. 3352. Pogiusch Giuseppe fu Federico o di Siro
Brigiano Francesca,
3918. Pollione Anna fu Giacogio e di Bombaci Concetta, d'anni 21, d'anni 51, nato a Messina, impiegato ferrovie.
nata «a Pace (Messina). 3353. Pollicino Salvatore di Salvatore e di Pulzio
Concetta, d'anni
3919. Patania Rosario di Francesco e di Caratozzolo Annunziata, di 57, nato a Messina, impiegato ferrovie.
anni 31, nato a Pace (Messina), marito di Costa Angela. 3934. Prinzi Arturo di Giovanni e di Golmi
Maria, d'anni nato 25,
3920. Piscitello Pietro di Gio. Batta e di Marino Rosa, d' anni 49, a Napoli, impiegato ferrovie.
fuochista ferrovie, nato a-Palermo. 3955. Prinzi Letterio fu G. Battista di Basile
e Francesca, d'anni 39,
3921. Puglisi Dom3nico di Salvatore e di Micali Angela, d'anni 24, nato a Messina, impiegato ferrovie.
verificatora ferrovie, nato a San Pier Niceto (Messina). 3956. Pugliesi Francesco di Nicolo di
e Stagno Maria, d'anni 32, nato
3922. Peruto Gio Batta di Paolo e di Mangió Vincenza, d'anni 41, aTermini, impiegato ferrovie.
applicato ferroŸie, nato a Pace (Messina). 3957. Puglisi Rosario di Domenico o di Picciotto Anna, d'anni 28,
3923. Pez Giacomo di Tommaso o gli Sciaccliitano Filomena, capo nato Caltanissetta, impiegato ferrovie.
a

squadra ferrovîe, nato a Villa San Giova'nui (Reggio Ca- 3(53. Palermo Giuseppe fu Pietro e di
Puglisi Nunziata, d'anni 65,
labria). nato a Messina,
impiegato ferrovie.
3924..Ricotie Antonino di Giovanni o di Russo Maria, d'anni 56,.ag- 3959. Privitera Adele di Luigi e di
Rapisardi Giovanna, d'anni 27,
giustatora ferrovie, nato. a Lipari (Alessina). nata a Messina,
moglie di Lavia Costantino.
3925. Prinzivalli Giulio di• Gaetario e di Zigano Agata, d' anni 44, 3960. Pergolizzi Etafano fu Vincenzo e fu Sposito Gaetana, .d'arini
tornitore ferrovie, nato a Messina. 55, marito di Libro Paola.
3926. Pîrrone Felico di Michele e di Mortavolla Concetta, d'aggi 6, 3961.Pergolizzi Giuseppe fu Stefano e fu Libro Paola, d'anni 19.
facinatore ferrovie, nato a Palermo. 3962. Pergolizzi Gaetana fu Stefano o fu Libro
Paola, d'anni 13.
3927. Pietrantta -Antonino di Giuseppe e di Capone Caterina, di 3963. Pergolizzi Angela fu Stefano e fu Libro
Paola, d'anni 9.
ang26, falegnaine ferrovie, nato a Nespina. 3904. Pergolizzi Nazzare.no fu Stefano e fu Libro Paola, d'inni 5.
GAZZETTA UFFICIALE DEL LEGNQ, O ITALIA -
ANNUNZI 1540

905: Pdtrini Edits fu Gaetano e di Hason Sona, d'anni 66, nata 4003. Pino Antonino fu d'anni nato
Pietro, 39, ordleggiatore, a
Campiano (Palermo). Messina.
3966. Provvidenti Giuseppe, d'ignoti. 4004. Pracanica Francesco fu d'anni 39,
Giovanni, So macchinista
3967. Previti Placido fu Francesco e fu Dorotea Márchesa, d'anni 5. nato a Messina.
3908. Pergolizzi Gaetano Fortunato di Nico10 e di Costantino Ma- 4005. Picolcifè Antonio fu Vincenzo, d'anni 42, marito di Cop§öHIü
rianna, d'anni 33, sacerdote, nat0 à Castroreale. Caterina.
3969. Panettanco Annetta di Giuseype e di Giusoppa 7, d'inni 26. 4006. Piccichè Rosina fu Antonio o fu Coppolino Caterina, d'anni 15
3970. Principato Giuseppinas nata a hiessina,
spoba a Meranda Dio- 4007. Pantano Nunzia di Giovanni e fu Boema Salvatora, d'anni 8
B1810. 4038. Pantano Caterina di Giovanni o fu Boema Salvatora, d'anni 5
3971. Pagliazzi Elisa, nata a Portovehore
(Gdhova), spbàa a Mekorida 4009. Pantano Concetta di Giovanni e fu Boema Salvatbra, &
Luigi. giorni 8.
3972. Pizzimenti Giuseppe di Pasquale, sposo Corio Fichina.
a 4010. Pasqualuccio Giuseppa
fu Mariano e fu D'Angelo Rosarla, &
8978. Pisani Francescantonio, d'anni 7. anni Briguglio Stefano.
48, moglie di
3074. Patricolo Giuseppé fu Cesare e fu MirabelÍn Gratía, d'anni 34, 4011. Pisani Nicola fu Francesco, d'anni 62, ingegnete genio civilb
nato a Palermo, sþoso a Þerricone Gitiseþþá. nato a Messina.
3915. Pesce Giusepþe ta Salvatot•e o fix Ìricodii Afakia, d'anni 64, 4012 Pettinato Stellario fu Antonio e fu ArenaEtnanuela,d'Anniâ0
dolciete, natò
Messina.
a nato a Messina.
3970, Pesco Salvatore fu Giuseppo e diRapisai·da Ýominasa, d'Arini 21, 4013. Palmisano Fortunato fu Antonio e di Bambaei santa, d'anni da
studento, nato a Messina. carrettiere, nato a Palmi, sposo a Speranza Vincenza.s
8971. Pesce Giuseppe fu Giuseþpe e di Rapisai'da Ýomäaba, d'anni 18, 4014. Pieron Maria Adelaide fu Pietro Antonio e fu Finot ARafalde
dolciore,
nato'a Messina. d'anni 56, nata a Hillecourt (Francia), sposa a Gavioli Giu-
8978. Polito Emma fu Raffaele, 89458 a Cefald Ettoke. seppe.
3979..Parascandola Piero fu Vincento e di Paraicandola Frandesca, ,40Ì5. Parascandolo,Checchina fu Piero, d'anni 0, nata a Mešsina.
d'anni 40, ingegnere, nato a Procida, sposo a Saga Irene. 4016. Paraseandolo Enzo di Pietro, d'anni 7, nato. A Messida.
8080. Parascandola Francosda '41 Piero e di 84ja Irene, d'Antil 10, 4017. Prestogiovanni Giuseppa fu Tommaso e fu Villari Domoâichi
nata a Messina. d'anni 47, nata a Messina, vedova Olivieri Pietro.
.8081. Paraseandola Vinedhzo di Piëro o di Raja Irene, d'anni 9, nato 4018. Emanuela fu Tommaso o fu Villait Doine'nieg
Prestogiovanni
a Messina. d'anni 42, nata a Messina.
8982. Paraseandola Giuseppa di Piero e di Saja Iróne, d'anni 7, nata
4019. Priolo Tommaso fu Ginsoppe e di Formida Antdnina, 41
'
a Èessina. anni 25.
3083.-Piraino Francesca di Vincenzo, sydsa ad Impalloneni Ema-
,4020. Puleio Rosa di Pietro, o di Sgrò Caterina, d'anni 23, náta a
nuele. 8. Pier Niceto.
8084. Pavone Filippo Letterio di Francesco. e fu Gentllo Ginsoppa, 4021. Pappa Michele di Giusepþe (e di Ÿenuti Rosaria, d'Anni 28,
'd'a"rini 30, nato a Patti.
nato a Messina, sposo Giordano Francesca.
a
$985. Pavono Francesco di Filippo Letterio e di Bruno Elettra, di
40E. Pappo Giuseppe fu 3fichelo o fu. Giordanograncesca, di mesi 8,
. ·hiiiii 2, nato a liessina.
nato a Messina.
3986. Pavone Giuseppe Giacomo $1 Filippo Lettorio o di Elettra 4023. Quartarone Francesca fu Nicola e fu Pellegrino Rosaria, df
Efuiio, di inesi 2, nato a Messina. anni 51, nata a Messina.)
3087. Piccichó Francesco di Francesco, d'anni 22, caporalo 89 fan- 4024, Quarcia Vito di Gioacchino e di Cataldi Maria, d'anni 88, cas
teria, ilito 'a liessina.
3988. Parisi Francesca fu Carmolo, nata a Messina. poral furiero di 2a difesa, nato a Terlitzi, sposo a Fäl'conetti
Elisa.
;3980. Peiron'o Pálanini Giuseppe fu Francesco, industriale, nato a
4025. Rodilosso Giuseppe di Gioacchino e di Barreca Maria,·d'anni 3,
Palermo.
nato a Messina.
.3000. Pagano Letterio di Antonino e di Pirrone Gaotana, d'anni 21,
4026. Resconi Carlo fu Bartglo, d'anni 44, impiegato ferrovia, nato
guardia di nuanza, nato a San Giot•gio (Mèssina). a Brescia.
8091.'Parlato Rdehele fu Fortunato, d'anni 74, nàta a Messina, vo- 4027. Resconi Marietta fu Michele nata Ayala.
dova di Cesareo Letterio. 1028. Riolo Anna di Giovanni.
8902.'Pino Emilio fu Vincenzo e fu Dotnanelli 7, nato a Messina, ma- 4029. Riolo Gaetano fu Giovanni, sacerdote.
rito di Principato Rosalia.
4030. Riclo Giuseppe fu Giovanni.
$999.'Principato R6salia fu Giovanni Battista o fu Manfra Concetta,
4031. Riolo Giovanni di Giuseppe.
d'anni 63, nata a Messina, moglie di Pino 'Emilio. 4032. Russo Adriana di Antonio e di Adragno Maria, d'anni 30. /
3094. Pino Vinednzo fu Emilio, d'anni 41, nato a Messina, marito di 4033. Rosselli Francesco di Gaetano e di Anastasi Rosa, d'anni 85,
Subba Francesca.
sposo a Bonina Giuseppa. ,

3095. Pino Carmelo fu Emilio, d'anni 27, impiegato ferroviario, nato


4034. Rosselli Gaetano fu Francesco di Bönina di
o Giuséppa,
a Messina.
anni 14.
3990.:Pino Amalia tu Emilio, d'anni fl.
4035. Rosselli Giovannino fu Francerco e di Bonina Giuseppa, di
3997. Pino Rosalia fu Vincenzo e fu Bubba Francesca, d'anni 18, anni 12.
tata a Messina. 4036. Rosselli Concetta fu Francesco e di Bonina Giuseppa, d'anni 10.
3998. Pino concettina fu Vincenzo e fu Subba Francesca, d'anni 16, 4037. Rombo-Anna fu Giovanni e fu Marh1o Teteta, d'anni É,1iËta
nata a Messina. a Messina.
3999. Pino Rosario fu Vincenzo e fu Subba Francesca, d'anni 3, nato 4038. Rombo -Angela fu Giovanni e fu Marino Tet•òsa, d'anhiãB,·hath
a Messina. a Messina.

4000. Pino Giovannina fu Vincenzo e fu Subba Francesca, d'anni 6, 4039. Russo Gittsoppe di Vittorio e fu Padlilla Anna, d'anni 86,•'nuto

nata a Messina. a Messina.


4001. Pino Emilio di G. Battista nato 4040. Russo Salvatore di Vittorio e fu Paolilla Anna, d'anni28, nato
e di Uggini Elisa, d'anni 12,
a Messina.
a'Messina.
40417 Russo Vittobio
4002, ^Pino Carmelo di G. Battista e di Uggitti Elisa, d'dnni 10, nato fu Giuseppe e Ite'Färuone -Teresa,-d'ann19, nato
a Messina. a Messina.
1550 GAZZETTA QFFICIALE,DEL RËGNO b'1TALIA - ANNUNZI

4042. Russo Domenico fu Ginseppe e fu Faraone Teresa, d'anni ß' 4079. Rombes Stanislao fu Domenico o fu Micali Carolinag d.'ar.ini.76,
nitte, a Mpssina. sposo a Perri Giuditta.
4013. Russo Anna fu Giuseppe o fu Faraone Teresa, d'anni 4, nata 4080. Rombes Domenico di Stanislao e di Perri Giuditts.
a Messina.i .
4081, .Russo An ela di Matteo, d'anni 13, nata a Messinac
4044. Russo Giuseppe fu Giuseppo e fu Faraone Teresa, d'anni 1, 4082, Russo Grazra di Matteo, d'annit 11, nata a Messina.
nata a MessinÇ .
4083. Russo Carmela di Matteo, d'anni 7, nata a Reggio Calabria.
4045. Russo Vittorio fu Salvatore o fu Lagaha Teresa, d'anni 1. nato 4084. Russo Frageesco di Mattep, d'anni 3 1¡2, nato a TVIessina.
a Messing, 405..RAmpolla Stanislao di Luciano e di Valenti,Ninta, d'anni 18,
4040..Anspp.Letterio di Sebastigno e fu Pellizzotto Cristina,d'anni5, nato a Palérmo.
nato p ,Mespina. .
4086. Rampolla Placido di Luciano e di Valenti Wmfa, d'aimi 18,
4047.sgomba Teresa di Antonio e fu Lubana Fortunata, d'anni 18, nato a Palermo.
nata a Messina. 4087. Rando Francesco, marinaro porto, sposo a. Longo Concetta.
404& Rontbo .Giovanni di Antonio- e di Malia Porta Nuova, d'anni 32, 4088. Rando Angelica di Francesco e fu Longo Concetta, d'anni= 11.
nato a Messina. 4080. Rando Angela di Francesco e fu Longo d'anni 14. Concetta,
4049,, Rombox Paolo fu Giovanni e fu Marino Teresa, d'anni 44, nato 4090. Rando Santa di Francesco e fu Longo Concetta, d'anni 7.
a Messina. 4091. Rando Salvatore di Filippo e dî Donato
Giovanna, d'anni 19,
4050, Rafa.Rosa fu Sebastiano e fu Fiannacca Maria, d'anni 32, nata nato a Torre Faro.
a Vill. Pace (Messina), sposa di Frisone Placido. 4092. Rando Antonina di Filippo e di Donato Giovänna, d'anni 17,
405L Bollo Giovanni.di Giuselipe e di Donato Francesca, d'anni 4, nato a Torre Faro.
nato a VilL Pace (Messina). 4093. Rando Giuseppa di di Donato
Filippo e Giovanna, d'anni 10,
4052. Rizzitano Caterina di Matteo. e di Micari Maria, d'anni 45, nata a Messina.
nata a.Vill. Pace, (Messina), sposa di Bertuccio Filippo. 4094. Russo Matteo, marinaro porto.
4933. Rollo Giuseppe fu Nicola, d'anni 65, nato a Vill. Pace (Messina). 4095. Riggi‡ano Carmela fu Francesco e di Pellegrino Giovanna, Yo-
4054, .Raffa Caterina fu Domenico e fu Fiannacca Grazia, d'anni 43, dova Corsini Andrea.
Data a Vill..Pace (Messina), vedova Costa Paolo. 4096. Rafa Placido fu Giovanni e l'a Donato Caterina, d'anni 72,
4055. Raffa.Natala .tu Giovanni e di Frisone Rosa, d'anni38, nata a nata a Vill. Pace (Messina).
Vill..Pace (Messina). 4097. Raffa Grazia fu Placido e di Cama
Caterina, d'anni 29, nata's
4056, Rugggi,. useppa fu Giuseppe e,fu Cordaro' Carmelay sposa di Vill. Pace (Messina).
Costa Giuseppe.
4098. Reda Maria Rosaria di Giuseppe e fu De Domenico di
4057, .Ricegydi. Giuseppa fu Antoniner e fu Smeriglio Giovanna, di Rosa,
anni 11, nata a Pace (Messina).
anni 70, nata a Messina, vedova Ricciardi Raffaele.
40ß9. Raffa Giuseppe di Domenico e fu Donato Maria, d'anni 17, nato
4058. Jtieciardi, 1eresina fg Raffa,ele e fu Ricciardi Giuseppa, d'anni 54, a Pace (Messina).
nata a Messina.
4100. Raffa Domenica di Domenico fu Donato Maria, d'anni
4059. Restuccia. EugeaißJu Nicolo e fu Manganaro Girolama, di .
30, nata
a Pace (Messina), sposa di Fiannacca Plabido.
anni 37, natig Bgiga (þIessipa).
41ßla Rafa Caterina di Giuseppe e di Irrera Giuseppa, d'anni 17, nata
4060. Ruggeel Angq1a. fu Rpsario o ,fa -Leo Giuaeppa, d'anni 94, civile, a Pace (Messina).
nata Monforte S. Giorgio.
a
4102. Ridolfo Antonia fu Pietro$ fu Masotto Carínela, d'anni 34, cán-
4061, JIpngiggi, gliuseppe di Francesco, sotto,brigadiere di città.
tadina, nata a Ficarra.
4062. Rivela Paola fu Giovanni, domestica di Martinez.
4103. Romeo Eugenio di Francesco, d'anni 53, imp. ferrovie, nato a
4063,. Rosati Cleling.di Egrico.e fu Carità Angela. Messina.
406( Spsati Coppetta di. Enripo e (u, CArith AAgela.
4065. Randazzo Giovanni di Giovanni 4104. Russo Stellario di Mariano e di Giuffrida
e fu Mondello Nunzia, d'anni i Rosaria, d'anni 27,
'
fuochista ferrovie, nato a Messina.
21, nato, a Messinas
4066. Randazzo Provvidenza di Giovanni e fu Mondello Nunzia, di 4105. Russo Cristoforo di Antonino e di Troja Marianna, d'anni
50,
anni]Q, nato a.Mossinas capo verif. ferrovie, nato a Palermo.
4067. Randazzo Nunzia di Giovanni e fu Mondello Nunzia, d'anni 13, 4106. Russo Antonino di Mariano o di Oddo Concetta,
d'anni24, ma
nata a Messina. novale ferrovie, nato a Palermo,
4068. Ridilosso Provvidenza fu Antonino o fu, Cannatello Maria, di 4107. Russo Ignazio di Giacomo e di Balsano Vincenza, d'anni 41,
anni 40. nato a Messina.
4069. Ridilosso Letterio fu Antonino- o ·
fu Cannatello Maria, di 4108. Rasconà Antonino di Gaetano e di Russo Giuseppa, d'anni TI,
anni 52. tornitore ferrovie, nato a Messina.
4070,.Raffa ,Maddalega fu Antonino e -fu La Eauci.Giovanna, di 4109. Rizzato GuglielmodiAndrea di Mamono
e Pasqualo,d'anni20,
anni 66, n,ata.a Messinas sposa 4.Mollura I)omenieo. guidamacchine ferrovie, nato a Messina.
4071. Russomanno Donato Vito di Alfonso e di Mallunga Antonia, .
i
4110. Raffa Natale di Giuseppe e di Ciance Michela, d'anni
d'anni 23, soldato 89 fanteria,,4ato a Caposele. 52, fale-
gname ferrovie. nato a Messina.
4072. Rossetti Maria fu Giov. Battista o fu Lomonaco Arcangela, di
4111. Rotella Michele di Diego o di Mandanici Maria, d'anni
anni 14. 37, fa-
legname ferrovie, nato a Messina.
4073. Nizza Salvatore fu Gaetano, d'anui 35, capo squadra ferrovie, 4112. Raiti Giuseppe di Matteo e di Saniroddi Pasqua, d'anni
nato a .Stracysp, sposo> Vega, Maddalena. .
61, por-
tiere ferrovie.
4074. Rizza Çoncetta fu Salvatora _e : fu Vera Maddalenay d'anni 1,
4 Russo Domenico di Gaetano
e di Farina Francesca, d'anni 23,
nata a Palermo.
Manovale ferrovie, nato a Cotrone.
4075. RizzoÇñovann4 fugSplvatore ytu Vera.rMaddalena,. d'anni•5,
4114. Riccobono Stefano di Pietro e di Fasano Rosalia, d'anni
nata a Roccapalumba. 26,
manovale ferrovie,. nato a Palermo
4076, luvela Sebastiagaetu-Giovannindomesticandi Martinez. ,

nata 4115. Reitano Filippo di Natale e di Milazzo Giovanna, d'anni


4077. Raffa Maria di Angelo e fu Sparaccio Genueffa, d'anni 35, 31,
manovale ferrovie, nato a Messina.
a Messipa.
fu crisatulli Santa,d'anni 48, 4116. Rando Giacoma fu Domenico e fu Cavallaro
4078. Randazzo Gaetana fu Antonio e Attgelli, d'anni 42,
Giannetto, Giuseppe. nata a Torre Faro (Messina).
,
sposa a
GA2;ZETTA IJFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - ANNUNZI 1551

4117. Rando Natala tu Santi o fu Longo Angela, d' anni 60, nata 4152. Rizzitano Giovanni di Natale di d'anni 10,
a e Scipilliti Concetta,
Torro Faro (Messina). guardía finanza, nato a Ganzirri (Missina).
4118. Rando Domenica di Domonico o di RandoAntonina,d'anni32, 4153. Rol Alessandro fu Giacomo e fu Saja Moleti Giuseppina, di
nata a Torre Faro (Messina). anni 38, maestro elementare, nato a Castroreale.
4119. Rando Natale fu Giuseppe e fu Arena Petronilla, d'anni 65, 4154. Rustica Anna fu Rosario o fu Dell'Acqua
Giuseppa.
nato a Torre Faro (Messina). 4Ï55. Ricolizio Carmelo di Francesco, d'anni ¾9, 'carbonaio, nato a
4120. Rando Giovanni fu Giusoppe e fu Arena Petronilla, d'anni 60, Messina.
nato a Torre Faro (Messina). 4156. Itoton o Lucia fu Francesco e di Ravello Pasquala, d'anni 24,
4121. Rando Giusoppo di Francesco e di Bonasera Antonina, d'anni 9, nata a Siracusa.
nato a Torre Faro (Mepsina). 4157. Èol Giacoma Gabriella fu Alessandro o di Lo Re Amalia, d'an-
/J22. Rando Bartolo di Francesco e di Bonasera Antonina, d'anni 7, ni 31, nata a Messina.
nato a Torre Faro (Messi'na). 4158. Russo Giovanna di Giovanni, d'anni 24, sposa a D'Anna
4123. Rando Giovanna di Francesco e di Bonasera Antordno, di Santo.
anni TS, nata a Torre Faro (Messina). 4159. Rombo Francesco fu Agostino e,fu Auraldo Giovanna, d'an-
4124. Rando Domenica in Giuseppo e fu Sciarrone Maria, d'anni 40, ni 23, ricovitore demanlo, nato a Novi Ligute,
sposo a Dia-
nata a Torre Faro (Messina). coto Marietta.
7125. Rando Angela fu Filippo e fu Romeo Giuseppa, d'anni 65, nata 4160. Rombo Ines fu Francesco e fu Dipceto Marietta, d'anni 4, nata
a Torro Faro (Messina), a Traina.

4126. Rando Giovanna fu Lettorio o fu Scarti Domonica, d'anni 60, 4161. Ragusa Letteria fu Salvatoro o fu Russo Rosaria, d'anni 54,
nata a Torre faro (Messina). nata a Messina, vedova Facciola Domenico.
4127. Rizzitano Giusoppe fu Domenico, d'anni 63, nato a Torre Faro 4102. Rizzotti Gregorio fu Saverio o di Èulcio Giuseppa, d'arini 38.
(Messina). dotore, nato a Messina.
4128. .Itairone Adolo fu Giuseppo e fu Scionti Francesca, d'anni 9, 4163. Ruggeri Adele fu Cárlo e fu Chemi Paolina, d'anni 32, nata a
nata a Torre faro (Messina). Messina.
0129. Restuccia Giovanni di Giuseppo o Angliora Giacoma, d'anni23, 4lôt. Romano Francesco fu Salvatore e fu Leonardi Natala, d'an-
fuochista R. navo « Artigliero », nato a Messina. ni 48, nato a Messina, sposo a Rizzotti Teresa.
sd33. Rinaldi Gaetano fu Vincenzo o di Bonanno P unata, d'anni24, 4165. Jtizza Elena Lucietta fu Sebastiano o fu Fassari
Giuseppa:
marinaro R. navo < Piemonte », nato a Messina. 4166. Rizza Concottina fu Sebastiano e Fassari Giuseppa.
.031. Rizzo Nicolo di Pasquale e di Rizzo Lotteria, d'anni 24, fuo- 4167. Rizza Jolanda fu Sebastiano e fu Fassari Giusepþa. -

chista deposito C. R. T., nato a Messina. 4168. Russo Tommasa fu Giuseppe e di Di Lorenzo Toresa, d'anni 43,
4132. Rodi Antonino di Giovanni o di Ëtisio Francesca, d'anni 23, nata a Palermo, sposa II'Asdia Francesco Paolo.
fuochista R. navo « Umberto », nato a Messina. 4169. Raffa Guglielmo di Tommaso e di :Turnisi Lucia, d'anni 36,
·1133. Rosso Stefano di Giuseppe e di Albertone Maria d'anni 39, nato a Barcellona Pozzo Gotto, impieg ferrovie.
1° macchinista R. nave « Saffo », nato a Chivasso, sposo di 4170. Raffuzzi Riccardo di Pietro e di Corto Lettoria, d'anni 36, nato
Chiorino Anna. a Messina, impiegato ferrovio.

4134. Russo Giuseppe di Salvatoro e di Grispi Candida, d'anni 24, 4171. Remora Francesco di Francesco e di Carbone Angela, d'anni
.fuochista R. nave « Piemonto », nato a Milazzo. 4p, Messina, impiegato ferrovie.
nato a
4133. Ricciardi Vincenzo fu Domenico o fu Masina Michela, d'anni 4172. Ruggeri Franeesco di Paojo e di Puglisi Teresa, d'anpi 64, nato
37, casalinga, nata a Sant'Angelo Brolo, moglio di'Grimi An- a S. Pier Nicefo, impiega‡o terrovie.
tonino. 4173. Runi Giov. Battista di Francesco o di Scibilia Agata, d'anni
39,
4130. Rizzo Sobastiano di Paolo e di Santicano Concetta, d'anni 30, pato
Messina, impiegato ferrovie.
a
nato a Floridia, impiegato ferrovie, sposo di Fassari Giu- 4174. Paolina di ßggilio e fu Scilipoti Giuseppa, d'anni 38,
Rappazzo
seppa. sposa a Onorato Carmelo.
4137. Rossi Ugo di Edoardo e di Sigabo Ernosta, id'anni 21, soldato 4175. Stagno Giulio di Giuseppe e di Bozzo Concetta, d'anni
19,
89 fanteria, nato a Quistollo. ce)i.bo.
il38. Russo Giacinto di Giambattista e di Gervasi Maddalena, d'anni 4176. Stagno Elisa di Giuseppe e .di Bozzo Goncetta, 4'pni 15,
20, soldato 89 fpntoria nato a Nardo. nuþilo.
[139. Raila Salvatoro di Carmelo o di Parasiliti Sebastiana, d'anni 41-77. Stagno
Cristina di Giusoppe a di Bozzo Concetta, d'anni 12.
21, soldato 80 fanteria, nato a Tortorici. 4178. Sacco Rosina fu Luigi, d'Anni 27, pata p ßor#0Barp, Sposa ad
1140. Ragionato Mauro di Angelo e di Verderosa Rosaria, d'anni 20, ArgurÎo Marig.
4179. Sebastiani cay. Ettore fu Francesco, d'anni 46, nato a
soldato 89 fanteria, nato ad Aquilania. Messina,
4 141. Rosso Giovanni di Rosario o di Micieli Lucia, d'anni 22, soldato
proprietario, sposo a Castelli Domenica.
4180. Stilo Pietro di Giuseppe di é ataro Cristina, d'aspi ¾,
89 fanteria, nato a Chiaramonte Gulfi.
nao a fraco, eglbhnello medico.
4142. Rocchi Fortunato Ulderico di Ferdinando e di Mencacci ZeKe-
4181. Stilo Alessalidro di¾ietro e gi'Canali
rina, d'anni 20, soldato 89 fanteria, nato a collesalvetti. Elvira, d'anni 22, nato
a Catanzaro.
4143. Rizzo Vincenzo di Ippazio o di CaputoMarla Donata,d'anni22, 4182. Sterio Placido fu Pietro e fu Di Bella Francesca, d'anni 55,
soldato 89 fanteria, nato a Tricase. nato a Messina.
4144. Rossetti Antonio di Telesforo e di MartelliCaterina, d'anni20, 4183. Sterio Francesca di Placido e di Oteri
-

soldato 89 fanteria, nato a Marcana. Maria, d'anni 9, nata a .

Messina.
4145. Rizzo Antonina di Santi o di Bellingherl Giuseppa d'anni 8. 4184. Sterio Antonina di Placido e di Oteri
4td6. Rizzo Giovanni di Santi e di Bellingheri Maria, d'anni 0, nata a
d'anni 5.
Giugeppa, Messina.
4147. Rizzo Santa di Santi o di Bellinghepi Giuseppá, d'anni 3. 4165. Scaraþelli Giuggppe Antonio di Alessandro e di Itatini Rosa,
4148. Rizzo Carmela di Santi e di Bellingheþ Giusýpa, di mesi 5. d'anni 53, ferroviere, nato a Afessina, marito a Ricciardelli
4149. Raccuia Ferdinando fu Cesaro e AI Lo Ciceto'Eleonora, d'anni Angela.
-
52, controlloro ferrovie, sposo di Gaudenti Ids. 4186. Opptp Rius0ppipa di Sebastiano e di La Mattino
4150. Raccuia Eleonora di Ferdinando e di Gau.denzi Ida, d'anni 20.
Carolina,
d'anni 22, civile, nata a Palermo, moglie
4151. Raccuia Guido di Ferdinando e di Gatidenii Ida, d'anni 16.
a Prostamburgo
Francesco.
1552 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - ANNUNZI

Saladino Giulia, moglie a Raffone·Alessandro. 4222. Sanfilippo Francesco fu Stefano e fu Cassisi Nicoletta, d'anni 27,
41ß7.
4188. Sicari Antonino di. Giuseppo a,di Lo Presti Costantino Cona, nato a Messina, sposo a Mondello Rosina.
d'anni 25, bracciante, nato a, Nasò. 4223. Sanfilippo Stefano fu Francesco e fu Mondello Rosina, d'anni 6,
4189. Siracusa Anna tu Carmelo o di Condurso Giuseppa, d'anni 45, nato a Messina.
nata a Messina. 4224. Sanfilippo Giovannino fu Francesco e fu Mondello Rosina, di
4190. Sicari Giusoppa fu Antonino e fu Siracusa Anna, d'anni 20, anni 2, nato a Messina.

nata a Messina. .
4225. Scarfi Maria fu Paolo, d'anni 33, nata a Torre Faro (Messina),
4191. Sicari Giovanna fu Antonino e fu Siracusa Anna, d'anni 4, nata sposa ad Arena Antonino.
Messina. 4226. Strazzulla Vincenzo di Salvatore e di Strazzulla Francesca, di
a
4192. Saltalamacchia Giuseppe, d'anni 43, assistente genio militare. anni38, professore.
4193. Scotto Nicola, d'anni 48, capo lavprante genio militare. 4227. Sollima Novi fu Giuseppe c di Di Stefano Enrica, d'anni 52
4194. Schepisi Angelo di Nicolò e di Silipigni Concetta, d'anni 40s nato a Messina.
_

nato a Messina 4228. Sibilla Ernesto di Antonino e di Rosselli Giulia, d'afmi 23, nato
4195. Scoli Matilde fu Traverso Gabriele. a Messina.
4196. Schiariti Gregorio fu Francesco (e fu Lotordo Caterina, d'an- 4829. Sibilla Adelchi di e di Antonino Rossetti Giulia, d'anni21, nato

ni 40, nato a Ricadi, dottore, marito a Mantarro Clotilde. a Messina.

4197. Sbrana Giovanni Giacomo di Antonio e di Guazzini Marias 4230. Santacattarina Giovanna fu Antonino e fu Carbonaro Fran-
d'anni 34, capitano finanza, nato a Nicosia. cesca, d'anni 4, nata a Messina.
4198. Santamaria Nicoló fu Lorenzo, d'anni 61, impiegato comunale, 4231. Sciliberto Rosa di Sebastiano, d'anni 50, nata a Messina, sposa
nato a Messina. a Parisi Placido.

4199. Scopelliti Vincenzo fu Francesco, d'anni 44, insegnante ele- 4232. Starvaggi Saverio tu Giovanni e di Catrimi Rosa, d'anni 15,
mentare, nato a Messina. nato a Piraino.
4233. Sindoni Rosa fu Domenico e di Romano Santa, d'anni 24, do-
4200. Scuderi Michele fu Gaetano, d'anni 51, impiegato comunale,
nato a Messina. mestica, nata a Venetico.
d'anni 44, impiegato comunale, 4234. Squillace Grazia di Giuseppe e di Giuffrè ¡Letteria, d'anni 23,
4201...Sferruzza_pregorio [fu Angelo,
nato a Messina. sposa a Menino Tommaso.
4202. Saja Giuseppafu Rosario e fu Saja Cateriha, d'anni 72, nata 4235. Sidoti Angelina di Vincenzo e di Barone Maria, d'anni 14,
aRometta, nubile. studente, nata a Sant'Angelo Brolo.
4203. Soraci Caterina fu Francesco e fu De Luca Gindeppa, d'anni 60, 4236. Sidoti Clelia fu Francesco e di Castelnuovo Rosaria, d'anni e,
nata a Messina. nata a Sant'Angelo Brolo.
4204. Sciacca Cristina di Pasquale e di Coco Alfia, d'anni 56, nata ad 4237. Sidoti Francesco di Giuseppe e di Forzato Francesca, d'anni
Acireale, civile, moglieConsoli Letterio.
a 41, murifabbro, nato a Sant'Angelo Brolo.
4205. Sofio Francesco fu Francesco e di BaYastrelli M,aria, d'anni 47, 4238. Sidoti Francesca e fu Francesco, d'anni 14, studente, nata a
nato a Messina. Sant'Angelo Brolo.
4206. Spanò Carmelo fu Francesco, d'Anni 39, operaio gas, nato a 4239. Sidoti Giuseppe fu Francesco e fu Castelnuovo Rosaria, d'anni
Roccaforte del Greco. 12, nato Sant'Angelo Brolo.
4207. Schepis Antonino fu Giovanni e fu Altädotina Carmela, d'anni 4?40. Sidoti Michela fu Francesco e fu Castelnuovo Rosaria, d'anni
7, nata a Sant'Angelo Brolo.
24, guardatili, nato a Messina, spo'so ad Amato Giuseppa.
4208. Santangelo Francesco di Ferdinando e di Sarci Anna, d'anni
4241. Sidoti Rosa fu Francesco e fu Castelnuovo Rosaria, d'anni 9
nata a Sant'Angelo Brolo.
:2, impiegato ferrovie, nato a Bagheria.
4242. Sidoti Umberto di Giuseppe e di Forzano Francesca, d'anni 18,
4209. Savagnone Ottarino di Giuseppe e di Pellegrino Maria, d'anni
murifabbro, nato a Sant'Angelo Brolo.
29, impiegato ferrovie, nato a Palermo.
4243. Spanó Carmela fu Rosario e fu Starvaggi Antonina, d'anni 45
4210. Scaffidi Giuseppe fu Basilio e di Siracusa Bartolina, d'anni 26,
domestica, nata a
Sant'Angelo Brolo.
impiegato ferrovie, nato a Patti.
4244. Siracusa Carmela fu Giuseppe e fu Siracusa Angelina, nata a
4211. Scandaliato Giacomo di Michele e di Nobolo Giuseppa, d'anni
Messina.
53, impiegato ferrovie, nato a Messina.
4245. Siracusa Irene fu Giuseppe e fu Siracusa Angelina, nata a
4212. Sicuro* Ferdinando di Francesco e di Marino Letteria, d'anni
Messina.
49, impiegato ferrovie, nato a Messina.
4246. Saja Clorinda di Pasquale o fu Siena
Giuseppa, d'anni 30, nata
4213. Signorino Felico fu Nicola c fu Guerrera Letfèrip, d'anni 53'
Barcellona a Pozzo Gotto, sposa Fonafede Angelo.
a
impiegato ferrovie, nato a Gazzi (Messina).
4247. Sanò Antonino fu Pietro e fu Antonuccio Giovanna, d'anni 60,
4214. Silvestri Antonino di Gaetano e di Coglitore Meria, d'anni 37,
commerc.iante, nato a San Pier Niceto.
impiegato ferrovie, nato a Gerace Sicula (Palermo).
4248. Sano Antonino fu Antonino o di Siracusa Grazia, d'anni 8,
4215. Sísilli Antonino di Antonino e di Passalacqua Paolina, d'anni 27,
nato a Messina.
8. Lucia del Mela.
impiegato ferrovie, nato a 4249. Sano Giovannina fu Antonino e di Siracusa Grazia, d'anni 11,
4216. Spoto Fortuilato di Giovanni e di Giuffrida Rosalia, d'anni 59,
nata Messina.
a
impiegato ferrovie, nato Vallelunga.a
4250. Signorino Antonino fu Salvatore e fu Irrera Caterina, d'anni
4217. Stefanopoli Francesco di Vincenzo e di Ottavello concetta, di
60, bracciante.
anni 43, impiegato ferrovie, nito a Sassari.
4251. Stracuzzi Maddalena fu Giovanni e fu Quartarone Rosaria,
4¾l8. Stracuzzi Carmelo fu Giuseppe e di Campagna Santa, d'anni 57,
d'anni 54.
impiegato ferrovie, nato a Forza d'Agro. 4252. Scoti Matildo fu Michele e fu Biondo Michela, d'anni 64, Ve-
4219. Scarabelli Antonino di Alessandro e di Rattinå Rosa, d'anni 59,
dova Traverse Gabriele.
inipiegato ferrovíe, nato a Romano di Lombardia (Bergamo).
4253. Strazzulla Domenica di Salvatore e Strazzulla Francesca, di
4220. Schepîs Nunzio di Giuseppe o di Isgró Carrhola, d'dani 45, im-
anni 28, vedova Crivitelli.
piegato ferrovie, nato Condró (Messina).
a
4254. Stracagnolo Pancrazio fu Antonio e fu Sollina Concetta, di
4221. Saja Nicoletta fu Santi e di Ferrera Lucia, d'anni 35, éposa a
anni 60, commerciante, nato a Roccalumera.
Bonaccorso Michele.
4255. Stracagnolo Concettina fu Pasquale o fu Fletes Virginià.
GAZ2ETTA UFFICIALE DEL RËGNO.D'ITALIA - ANNUN21 1553

4250. Settineri Domenico fu Giuseppe e fu Ardizzone Nunziata, di 4291. Siliprandi Ciro di Pietro e di Do Alessi Marianna, d'anni 20,
anni 50. holdàtó 89 fanterik, ato a Bigarello.
4257. Settineri Giuseppa fu Domenica o fu GattoConcetta,d'anni25. 4292. Saccone Antonino di Stellario e di Vitali Rosaria, d'anni 27,
4258. Settineri Nunziata fu Domenica e fu Gatto Concetta,d'anni32. 2° capo fuochista difesa, nato a Messina.
4259. Sangerardi Angela fu Luigi, d'anni 53, nata a Palo del Colle 4293. Scopsi Giuseppe di Pietro e di Guastini Caterina, d'anni 39,
(Bari), vedova Salimi Angelo. fuochista R. naveAstone », nato a Sarrana.
«

4260. Subba Francesca fujRosario, moglie a Pino Vincen2o. 4294. Schiazzano Evangelista di Railaele e di De Carlo Maria, di
4261. Sciacca Emanuele di Francesco, d'anni 54, nato a Patti. anni 24, furiere aistaccamento Taranto, nato a Messina.
4262. Sorrenti Calogero di Salvatore, guardia di finanza. 4295. Schiavon Francesco di Gerolamo e di Gallo Angela, d'anni 33,
4263. Sangiorgio Placido fu Giuseppe, maggioro medico in ritiro, 2° inacchinista di la, navo < Piemonto », nato a Venezia.
marito di Farina Letteria. 4296. Spataro Antonino fu Giovanni e di Majorana Rosa, d'anni 23,
4264. Scarcella Luigi fu Vincenzo e di Micali Flavia, d'anni 60. marinaro R. nave Spica », nato a Marittimo.
«

4265. Smedile Annunziata, nata a Vill. San Miceli (Niebsina), moglie 4 391. Scandurra Frapcesco fu Santi, d'anni 48, commerciante.
di Di Pietro. 4298. Scandurra Concettina di Francesco, d'anni 16.
4200. Salvo Grazia di Cosimo, d'anni 14, domestica, nata a Castane's 4299. Scandurra Santo di Francesco, d'anni 10.
Furie (Messina). 4300. Strano Angela fu Mariano e di Trovato Isidora, d'anni 45, ca.
4267. Stievano Giuseppe di Benvenuto di Pignato Maria Giuseppa salinga, nata a Giarra, moglie a Filocamo Francesco.
guardia di flnanza, nato ad Augusta. 4301. Satira Alfonso Maria Antonia di Vincenzo e di La Barbera,
4208. Saitta Giuseppe di Francesco Paolo e di Giuffrå Antonietta, di Coilcetta, d'aimi 19, nata a Messina. .4

anni 44, civile, nato a Sant'Angolo Brolo, marito di Costa Fran- 4302. Satira Adole Carlotta Maria Giuseppa di Vincenzo e di La

cesca. Barbera Concetta, d'anni 11, nata a Messina.


4269. Saitta Niichele Napoleono fu Giuseppo e di Costa Francesca, 4303. Satira Carlo Alberto di Vincenzo o di La Barbera Concetta,
d'anni 12, studente, nato a Sant'Angelo 13rolo. d'anni 6, nato a Naso.
4270. Saitta Francesca Teresa di Francesco Paolo e di Giuffrå Anto- 4304. Sforza Matteo fu Raffaele e di Ganalo Carolina, d'anni 48, im-
nietta, d'anni 42, civile, nata a Sant'A L'elo Brolo, moglio di i piegato all'Intendenza di finanza, nato a Salerno, vedovo di
Busacca Ludovico. Grasso Concetta. ·

4271. Scolaro Catena fu Francesco e di Lamina Francesca, d'anni26. 4300. Scoti Iþpolito fu Giuseppe, d'anni 08, ufIlciale all'Intendenza di
domestica, nata Sant'Angelo Brolo.
a finanza, nato ad Ischia, marito di Scoti Afatilde.
4272. Scolaro Basilio fu Michele o fu Taviano Anna, d'anni GS, pen- i k30ð. Scalia Giovanni di Andrea, d'anni 35, segretario al Tesoro,
sionato, nato a Sant'Angelo Brolo. nato a Catania.
4273. Scolaro Giuseppa fu Bartolo e fu Stancampiano Aurora, di 4307. Salvo Giovanni di Giovanni e di Palumbo Maria, d'anni 55,
anni 74, civile, nata a Sant'Angelo Brolo, vedova Guarnera impiegato governativo, nato a Messina

Giovanni. 4308. Salvo Concetta nata Orecchio di Giuseppo e di Leonardi Fe-


4274. Salpietro Ninetta d'ignoti, d'anni
43, industriosa, nata a licia, d'anni 46, nata a Pace, moglie di Salvo Giovanni.
Sant'Angelo Brolo, moglie di Rifici Antonino. 4309. Salvo Efaria di Giovanni e di Oroechio Concetta, d'anni 15,
4275. Siracusa Giuseppe fu Francesco e fu Travaglia Grazia, di nata a Messina.
anni 57, sensale, nato a Sant'Angelo Brolo. 4310. Salvatore Filippo fu Mario e fu Andronico Mattia, d'anni 21.
4276. Siracusa Vittorio fu Francesco e fu Traviglia Grazia, d'anni 47 4311. Salico Antonino fu Giuseppe, d'anni 50, maestro elementare.
commerciante, nato a Sant'Angelo Brolo. 4312. Santise Giovanni, d'anni 32, professore scuole tecniche, nato
4277. Sicuro Adolfo di Ferdinando, d'anni $2, profesãore, consigliere a Catona (Reggio Calabria).
comunale, nato a Messina. 4313. Spasaro Vito fu Giuseppe e fu Villari Eleonora, d'anni 64, nato
a Castroreale.
4278. Storniolo Giulio di Antonio, d'anni 49, consigliero comunalo
(avvocato), nato a Messina. 4314. Spasaro Concettina fu Benedetto Scaglione e di Crisatulli Fran-
4279. Sarti Attilio di Fortunato e di Ranucci Geltrudo, d'anni 20, cesca, d'anni 63, nata a Santo Stefano Camastra.
soldato 89 fanteria, nato a Orvieto. 4315. Spasaro Giuseppe fu Vito e fu Scaglione Concettina, d'anni 34, -

4280. Santimarocchi Gioacchino di Angelo e di Paolucci Maria Chiara, nato a Messina.


d'anni 20, soldato 89 fanteria, nato ad Antrodoco. 4316. Spasaro Antonino fu Vito e fu Scaglione Concettina, d'anni30,
4281 Suriano Luigi di Francesco e di Brancato Addolorata, d'anni20, nato a Messina.
soldato 89 fanteria, nato a Presiccc. 4317. Spasaro Eleonora fu Vito e fu Scaglione Concettina, d'anni 28,
4282. Paolo di Paolo e di Carollo Caterina, d'anni 20, sol-
Segalla nata a Messina.
dato 89 fanteria, nato a Lugo di Vicenza. 4318. Sorropaco Francesco Paolo di Luigi e di Sapuppo Sebastiana,
4283. Saracino Vito di Salvatore e di Rizzo Rosaria, d'anni 22, sol- d'anni 44, nato a Messina, marito di Paratore Antonietta.

dato 89 fanteria, nato a Ortelle. 4319. Scognamiglio Attilio tu Pasquale e fu Florio Ahnunziata, di
anni 7, nato ad Asinara (Porto Torres).
4284. Scotti Brunetto di Eugenio e di Benvenuti Paolina, d'anni 20,
soldato 89 fanteria, nato a Casellina Torri. 4320. Santonoceto Gaetano, d'anni 49, capo ufficio ferroviario.
4285. Stefanello Giovanni di Giuseppe e di Stocchero Elisabetta, di 4221. Scaglione Francesco, d'anni 49, sotto capo ufficio fortoviario,
anni 20, soldato 89 fanteria, nato Montecchio Maggiore. 4322. Spizuoco Paolo di Davide e di Forino Giovanna, d'anni 43,
Scacciati Gisberto di Giuseppe e di Barsotti Cesina, d'anni 21, R. carabiniere, nato a Camposano.
428G.
soldato 89 tanteria, nato a Casuna. 4323. Spizuoco Gilda fu Paolo o fu Vacchiano Clorinda, d'anni 12,
4287. Scarcella Vincenzo di Bernardo e di Prestipino Marianna, di nata a Rocca di Mezzo (Aquila).
anni 20, soldato 89 fanteria, nato a Santa Teresa Riva. 4324. Spizuoco Elena fu Paolo e fu Vacchiano CÏorinda, d'anni 10,
4288. Scarpinelli Giovanni di Vincenzo
e di Do Pasquale Concetta, nata a Cervaro (Caserta).
d'anni 22, soldato 89 fanteria, nato a Catania. 4325. Spizuoco Armando fu Paolo e fu Vacchiano Clorinda, d'anni g
Attilio di Cosimo o di Carrara Vincenza, d'anni 19, nato ad Airolo (Benevento).
4289. Spadaro
4326. Schepísi Angelo, distretto militare.
soldato 89 fanteria, nato a Messina.
di Pagano Rosaria, d'anni 20 4327. Solari Giuseppe, ufficiale d'ordine direzione artiglieria.
4290. Scalzo Angelo di Giovanni o
soldato 89 fanteria, nato a Taormina. 4328. Salvo Giovanni di Giovanni e di Palumbo Maria, d'anti 55,
1554 Gk2ZETTK UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - ANNUNZI

ufficialo d'ordine direzione artiglieria, nato a Messina. 4364. Schiena Giovanni di Vincenzo e di Filiberto Maria Giuseppa,
4329. Salvago Maria Antonietta di Nunzio in Macri e di La Corte d'anni 20, soldato 89 fanteria, nato a Francavilla. "

Raffaela, d'anni 28, nata a Messina. 4365. Sergi Giuseppe di Nicola o di Longo Catorina, d'anni 12, atu-
4330. Sapienza Rosario di Candeloro e di Cicirello Antonina, d'anni dente, nato Bianco.
.
42, operaio direzione artiglieria, nato a Messina. 4366. Sergi Francesco di Nicola e di Longo Caterina, d'anni 10, stu-
4331. Sturiale Andrea di Placido e di Tomasello Giuseppa, d'anni41, dente, nato as Bevestore.
operaio direzione artiglieria; nato a Messiria. 4367. Santacattarina Stellario fu Antonino e fu Savoca Nicoletta, di
4332. Sferruzza Teresa fu Gaetano e di Ainis
Teresa, d'anni &i, ci- anni 56, impiegato comunale, nato a Messina.
vile, nata a Messina, sposa di Prestambittgo Nicolò. 4368. Santacattarina Giuseppa di Eugenio a di Iaconetti
433 Serra Flavia di Francesco, d'anni 48.
Letteria,
d'anni 7, nato a Messina.
433 Sorrentino Maddalena di Pasqualà, d'anni ad Acerra
30, nato 4369. Scarcella-Perino Luigi fu Vincenzo, d'anni 58.
(Caserta). 4370. Scarcella-Perino Vincenzo di Luigi, d'anni 33.
4335. Salviera Stefana, nata a Milazzo, moglie di Scardino Carmelo. 4371. Scarcella-Perino Giulia di Luigi, d'anni 25.
4336. Scardino Angelina di Carmelo e di Salviera Stefana, nata a 4372. Scarcella-Perino Salvatore Ugo di Luigi, d'anni 23.
Messina, vedova Crispi Francesco. 4373. Scarcella Perino Luigi di Vincenzo, d'anni G.
4337. Scardino Maria di Carmelo e di Salviera Stefana, nata a 4374 Scarcella Perino Pietro di Vincenzo, d'anni 4.
Messina. 4375. Scarcella Perino Sofia diVincenzo, d'anni 3.
4338. Scardino Giovanni di Carmelo e di Salviera Stefana, nato a 4376. Scarcella Perino Guglielmo di Vincenzo, d'anni 2.
Messina. 4377. Spadaro Natala fu Letterio, d'anni 52, sposa a Corica Giu-
4339. Scardino Giovanna di Carmelo e di Salviára Stefana, nata a seppe.
Messina.
4378. Salviera Rosario fu Santi e fu Bombara
4340. Scardino Rosaria di Carmelo di Salviera
Catarina, d'anni. 46
o Stefana, nata a
sposo a Bucalo Stefana.
Messina. 4379. Salviera Caterina lu Rosario o fu Bucalo Stefana, d'anni 26.
4341. Scardino Letteria di Carmelo e di Salviera Stefana, nata a 4380. Salviera Giuseppe fu Rosario e fu Bucalo Stefana, d'anni 18.
Messina.
4381. Saccone Antonino fu Stellario, d'anni 3ß, sposo a Tavilla Vit-
4342. Scardino Stefana di Giuseppe e di Bellitti Giuseppina, nata a toria.
Reggio Calabria. 4382. Saccone Stellario Alfredo fu Antonino, d'anni 8.
4343. Scardino Carmelo di Giuseppe e di Béllitti Giuseppina, nato a 4383. Saccone Giacomina, d'anni 22, nubile.
Reggio Calabria. 4384. Saccone Letteria, d'anm 15, nubile.
4344. Scardino Rosaria di Giuseppe e di Bellitti Giuseppina, nata a
4385, Signer Giuseppe fu Martino o fu Paladino
Concetta, d'anni 51,
Reggio Calabria. a Militi Francesca.
sposo
4345. Scattareggia Francesca fu Giuseppe e fit Isgró Nicolina,. di
4386. Signer Concetta Aurora fu Giuseppe e fu Militi
anni 52, nata a' Condrò. Francesca, di
anni 25.
4346. Sergi Angelo di Michele e fu Fiorino Pietra, d'anni
21, nata a 4387. SignerGioconda Maria fu Giuseppe fu Militi
Messina.
e Franoasca, di
4347. Sergi Maria di Michele anni 18.
e fu Fiorino Pietra; d'anni 15, nata a
Meksinal 4388. Stracuzzi Caterina di Antonino e di Tei Concetta, di mesi 20,
nata a Messina.
4348.= SantoroGiuseppe di IJetterio
e di Catnmateri' Fraricesca, di
4389. Scalia Grazia fu Michele o fu Providenti Concetta, d'anni 22.
anni 39, meccanico ferrovia; nato a Forza d'Agro.
4349. Santoro Letterio fu Giuseppo e ft: Pagano Barbara d'anni 7, 4890. Scalia Carmela fu Micholo e fu Providenti Concetta, d'anni 20.

nato a Caltalrissetta. 4391. Scalia Angiolino fu Michele e fu Providenti di Concetta,


4350. Santoro Francesco fu Giuseppe e fu Pagario Bar¾ara, di mesi anni 16.
4392. Scalia Giuseppe fu Michele e fu Providenti Concetta, d'anni 6.
6, nato a Messina.
4351. Santoro Salvatore di Letterio e dis Caminareri Francesca, di 4393. Scibilia Giuseppe di Santi e di Malpera Rosa, d'anm 19, nato
. anni 24; meccanico ferrovie, nato a-Forza d'Agró; a Fiumefreddo.

4352. Santoro Francesca fu Salvatore o fu Quagliata Rosalia, d'anni 4394, Savasta Maria fu Giacomo e fu Scimone Letteria, d'anni
31,
3; nata a Messina. nata a Messinas sposa a Fiorento Francesco.
4353. Salici Domenica di Antonino, d'anni 31, moglie di Maccarone 4895, Stagno Navarra conte Giuseppe, d'anni 66,
sposo a Bozzo
Salvatore. Concetta.
4354. Scarf I Anna di Giuseppo e di Augliera Rosa, d'anni 8, nata a 4396. Stagno Paolo di Giuseppe di Bozzo
e Concetta, d'anni 26,
Messina. celibe.
4355. Scarfl Grazia di Giuseppe e di Augliera Rosa, d'anni!6, nata
4397. Stagno Giovanni di Giuseppe e di Bozzo Concetta d'anni 24,
a Messina.
4356. Simoni Marco di Donato celibe.
di Scortegagna Luigia, d'anni 21,
e
soldato ospedale militare, nato a Zugliano, 4398. Stagno Guglielmo di Giuseppe e di Bozzo Concetta, d'anni
19,
4357. Scaldara Giuseppe di Francesco e di Dejonnan Maria, d'anni celibe.
4899. Soraci Giacomo di Francesco e di Scarfl Grazia, d'anni 14, nato
46, tenente colonnello ospedale militare, nato a Limina.
a Vill. Torre Faro (Messina).
4368. Sciarra Giuseppe di Luigi, d'anni 46, capitano divisione mili-
4400. Scarfit Anna fu Paolo e fu Cutugno Antonia, d'anni 50, nato
tare, nato, a Roma.
4389. Sgroi Giuseppa fu Giovanni, d'anni 26,-nata a Messina, moglie
a Torre Faro (Messina).
di Durso Rosario. 4401. Scimone Giuseppa fu Natale e fu Bonangiuga Gaetana, d'anni
4800.' Sgroi Citérina ftt Giovanni, d'anni 31, nata a Messiha, moglie 58, nata a Torre Faro (Messina).
di Gianfrotta. 4409: Scarft Flavia fu Antonino fu €utugno Antonia, d'anni 58, nata,
436f Sgfoi Ahnetta fu Giovanm, d'Anni 28, nata a Messins. a Torre Faro Mbssina.
4362. Silvestro Michele di Angelo di De Matteis Assunta, d'anni 22,
e 4403. Staiti Letterio fu Tommaso e tu Curró Natala, d'anni 43. nato
Torre Faro (Messino).
caporale maggiore 89 fanteria, nato a Cavallino, a

4404l Staiti Angola fu- Letterio fu Rando


4363. Soregotti Alcibiàde di' Attilio e di Gobbi Tèodblinda, d'stini'21, e
Giacomo, d'anni 22, nata
soldättrBO fanteria, nato a Gaido. Torre Faro (Messinap
GAZZETTA UFFICIALE DELÆEGN D'ITALIA -
ANNUNZI f aß5

4405. Staiti Maria fu Letterio e fu Rando Giacoma,d'annil4,,nata.a (437. Siracusano Concottadi Luigi e fu.Longo. Ginsoppa,-.d'dani•2,
Torre Faro (Messina). • nata a S. Lucia (Messina).
4106. Staiti Letterio th Letterio e fu Rando Giacoma, d'anni5, nato 4438. Sasso Luigi di Giovanni,-d'annië6,'impiegato ferrovietnato a
a Torre Faro (Messina). Piatto (Novara).
4467. Staiti Fortunata fu Letterio e fu Rando Giacoma,d'anni5,hata 4439.Settino.Giuseppe:dißiuseppe,d'anni 38, impiegato ferrovie,
Torre Faro (Messina). nato a Siracusa..
4408. Sciarrone Maria fu Domenico e fu Currò GiuseP1)g, d'anni 04, O. Sulfaro concetta di Letterio'e di Catalfamo Maria, d'anni-13,
nata a Torre Faro (Messina). nata a Pace (Messina)
4409. Sciaba Angela fu Antonino e di Cuttgno Antonia,- d'anni 17 (4h Schepis, Antonia fu Giuseppe e di Donato Caterina, d'anni s28,
nata a Torre Faro (Messina). nata a Pace (Meèsina), sposa a Rollo Giovanni.
4410. Sciarrone Francesco fu Lotterio o fu Rando Doinenica, d'anni 4442. Sulfaro Gaetana fu Francesco e fu Calatafamo Giovanna,2di
G5,6 nato a Torre Faro (Meshina). anni 48, nata a Pace (Messina), sposa a Romano. Giuseppe.
4111. Sciarrone Lettorio fu Francesco e fu Roha Longo, d'ahni 29, 4443. Sorace Giuseppe di Rosario e fu Frisone Caterini,: d'anniel2,
naty a Torre Faro (Messina). nato 'a Pace (Messina).
4412. Domenica di Antonino e di Longo Mai•ia, d'anni 16,
Seigi'rono 4444. Serra Felice di Giuseppa e di Rosina Arichetta.
nata Torre Faro (Mossina).
a 4'446.'Etrane
Agata fu Leonardo e di Mangano -Venora, Id'anni 20,
4113. Scarn Paolo fu Giovanni e fu Rando Giuseppa, d'aáñi ß5, nato domestica, ,nata a Giarre.
,

a Torre Faro (Messina). 4483eattiola Rosina di Gaetano o fu Carbone Giovannappposa a


4114. Scionti Francesca, d'anni 40, nata a Messina. Maffloli Giuseppe.
4415.!Sciarrone Angelo th Domenico e ih Arena Giuseppa, d'ahul'Ole $447. Saràô Domenico fu Lotterio e di Giunta caterona,.9d'anni 37,
nato a Torre Faro (Messina). nats a Castedea Ferie (Messina)e
4416. Santora Luigi di Vincenzo e di Ifarbard Concetta d'anni 459 4441f.JBaí•ao Caterina di Domenico e di Ferio Filippa,11'anniil3, nato
macchinista ferrovia, nato a Me§sing. a Messina.
44lT. Sposito Gaetano•di Letterio e di Èrizzi"Grá¾ia, d'anni 45, "fa- 4449 Sai•ao Lettorio di Domenico e di Ferio'Pilippard'Anni 0. natt
a Messina.
legname forrovia, nato a Mossing. ,

4418.lStandante*Santi di Gidvanni e di lent Glaediña, d'aini22,"úlo 445D. Sarað Concetta di Domenico e di Ferlo Filippe,t d'anni <0, nata
a Messina.
novale fortovir, nato a Messina:"
4419.IStrànnzzi Ottavio di Virinenzo e di PinòUrafia,d'anni47,Sà90 Â451.^Šmedilei Lavinia di Vincenzo e fu Bella Santa,'. d'anni?15, do-
mestica, nata a S. Stefano Briga.
gestione ferrovia, nato a Messina"
44201 Sanfilipþo Gaètano di Francesco e di Scalea Nidóletti d'anni 1452. Spina Ida in Castaldo-fu Giovanni e di Spina- Giuseppa;
48, capo tochico di Sa fortovia, natd i Palermo. 4457. Spins Giuseppa fu Pietro e di Faia Maria.
4421: Scarinci.Antonino di Glovannt a di Cicilà Angela, d'anñi 23, 4454. Sgarlata Francesco,sispettore ferrovie.
calderaio ferrovie, nato a Messina. 4455. Stiada Cesarina fu Vincenzo e di Oliva Rachelbed'anni 30,
di nata, a Langosco, moglie a Ciana Erdesto.
Antonino di 'Francesco to di Cufrapia Gidiranna,

44224 Sicari
anni'43, fucinatore ferrovie, nato a Büchllona (Mèbsina). 4456. Safa Vincenza fu Giacomo e fu Bottari Giulia.
Al29iSábbatinó 'Antonino di bomenico e di kaí•íotta Nunzia, di 4457. Sebastiani Maria fu «Francesco, d'anni 53, nata:'a Mdssing, spbsa
anni 48, falegname ferrovie, ytato a Meàbina. a Talamanca Carlo.

4434. Silipignt = Dornenico di Gaetatfo 'd di Mentõ Gidvatniâ d'anni 30, 4458. Saccå Gregoria fu Tommaso e di RuollonFoitunsts. -

4459. Scaglione Natale fu Benedotto e di Crisafallt Franhšgde.


-
falogname ferrovie, nato a Medino:
4460. Scaglione Vincenzina nata- Bozganca, fu Gaetano e fu Rdis
'

4425. Saiya Nazzareno di Francesco e di Lo Giudice Aniëla, d'an- -

ni 27, verniciatore ferrovie, nato a Mosiirth. Lucia.


4461. Scaglione Gaetano fu Natale e fu Bozzanca" Vincensina.
4126. Scripolliti Gaetano di |Francesco e di Andð 'tità,"d'a'àni 30,
4'462.'Spasaro Scaglione Antonietta fu :Giuseppe e fu Villark Eleo-
.faldgname ferrovie, nato a Letojanni (Máåsilia).
4427a Sacca Toinmaso di Grogorio e dicolipolin6Giusdþps,d'antii47, .
nora.

4463. Benedetto di Antonino o fu Spasato Antonietta.


Scaglione
fonditore ferrovio, nato a Messina.'
'
Seminara Lucia fu Salvatore e fu Pavone Giuseppar d'£nn151'
4,464.
4428. Siligato Giovanni di Giuseppo e di. Savoca ^¾alla, d'anni 38,
4465"Sturale Giuseppe fu Giacomo, d'anni 48, sposo a Costantino
manovale ferrovie, nato a Mon'ginfil-Melig (Efesålna).
Francesca.
4420. SpadaroAnita di Viricenzo e fu Deòdatokia, d'a'aril 40,ifata

a Messina. 4400.^$tdi'iale Giacomo fu Giuseppe e di Costantino Fraticesca, di


anni 15.
4430. Siracusano Domenica fu Antonino e fu Ferrara Lucia, d'an-
4'467. Špádarb
Do°Cola Giulia fu Francesco.e fu Camilleri,Concetta,
ni 36, faticatrice, nata a Santa Lucia (Messina), -sposa a Si-
d'anni 44, sposa a Herberto Koenitzer.
racusano Paolo.
4'468"Sforza Matteb fu Italtaéle, app. intendenza finantaa
4431. Siracusano Maria fu Antonino e fu Perrara Lucia,- d'anni-34
4469. Sgorbati Giuseppe di Giovanni.
faticatrice, nata (a (Santa Lucid (Messina), sposa
'

-
a Romeo
4470. Scarft Giuseppe ih Giuseppe e di Longo Domenica, d'amífe2(\
Andrea.
nato a Messina,
4432. Siracusano Matteo fu Domenieo efu Arena Antonia, d'anni 32,
4$7Ë Somma Enfànuela di Vmeenzo e di Mazzullo Giusepplati, d'an-
traficante, nato a Santa Lucia (Meáïina), sposo a Celesti Gia- ni 21, nata a Paternò, sposa a Censuales Emmauele:-
coma.
4'472'Befrentino Salvatore di Vincenzo e di Rubiho Félialard'anal
4433. Sciammetta Cappadonia Nunzia,A'añni 2Ò, insegnánte, nata, a
23, nato ad Avola (Siracusa), guardia finanza.
Patti.
4473"$ganga Venera'di Vito e fu Dicala Francesca,td'anni20.
4434. Siracusano Giuseppa ¢i Luigi e fu Longo Giuseppa,, d'anni 9,
4474. Saija Giuseppa, d'anni 55, nata a Messina, sposa a Saga .VIG
nata a S. Luéia (Messina).
: cenzo.
d'anni 7,
4435. Siracusano Letteria di Luigi e fu 'Longo Giuseppa,
-

nata S. Lucia (Messina).


a
4475. Sa a Vincenzo fu Giovanni e fu Proni Angela, d'annt 56,'nkto
Messina.
a
4436. Siracusano Lucia di Luigi e fu Lodge ,Giuseppi, d'anni-4, Vincen2o=6
4470. Salja Ernestd'in fu Saga GinfoppW, d'sani'22, natÀ
nata a S. Lucia (Messina). a Messina.
455ß OX222TWA tiëÏõIKLŠ ŠfL AEdkÓ Š' ÌTALÏA - ARÑÚN21

4177. Sg¼a Erminia fu Vin~codzo eTu Šnija Óiú§ëpph, d'iniâik, hata 24514. Tropia Gitisepýe, nato a Pace (Messina), sposo a Donato An-
a Messina. gela.
4(7ß. Scardella DomeniWdi MlYodo e 'th Phrfari Caterina, d'anhi 3. 4515. Tröpea Vittorio fu Giusoppe o fu Donato Angela, nato a Paco
4479. Schepis Lucia in Riolo. (Messina).
4180. Siracusano Angela fu Fianúësco e fu Bottari Efta, d'anni"48, 4516. Tropea Nunzia fu Giuseppe e fu Donato Angela, nata a Pace
nata a Messina, proprietaris, spose a Cacopardo Salvlitore. (Messina).
4481. Saja Luigi d'ignoto e di Béja Mafia, d'anni 17, nato akeisina, Ll7. Tolhas611o Angela fu Giovanni, d'anni 52, nata a Paco (Mes-
oll. mecc. telegrafi. sina, moglie di Cama Vincenzo.
4482. Saja Letteria d'ignoto e di Saja Itaria, d'anni 14, hata e Mës- 4518. Trischitta Nicolò di Gaetano e fu Raffa Concetta, d'anni 20,
sina. nato a Messina.
'4483. Baja Maria di Pilippo e di Belarili Angela, d'anni 41, nata a .
4519. Trischitta Arturo di Gaetano e fu Raffa Concetta, d'anni 18,
.
Gallico. nato a Messina.
4484. Sacch Giacomo di Pladido e di QueÍnotta Letteria, d anni 20, 4520. Trischitta Anna di Gaetano e fu Raffa Concetta, d'anni 15, nata
nato a Messina, guardia finanza. a Messina.
4485. Sinopoli Gitteeppa fu Antóniho o fh Ingemi Concetta li'anni 5, '4521. Turati Giovanna fu Carlo e fu Martinez Ignazia, d'anhi 8, nata
nata a Messina. a Messina.

4486. Sinopoli Giuseppe fu Antonino e fu ingetni Concetta, d anni 3, ABA. Turati Angelo fu Carlo e fu Martinez Ignazia, d'anni 5, nato

.
nato a Messina.
.
a Messina.
k. Sinopoli Antonino fu Giuseppe e fu Rothano Giusega, d'an- 4523. Trimarchi Giovanna fu Salvatore e di Cubeta Antonia, d'anni 28,
,
ni 38,, nato a Messiha, pitt'oro, §poso a Ihgetni Cdncètta. nata a B. Stefano Briga.
4488. Sinopoli Concetta di Gilibéllpe e ni ŸáBsi Catmèla nata Ingemi, 4524. Trimarchi Angela fu Salvatore e di Cubeta Antonia, d'anni 18,

,
d'&nni 36, nata a Meshiha, 'sþbsa à $Índþoli Antonitio.
-
nata a S. Stefano Briga.
4489. Scolaro Rosario fu Paolo e fu Miloro Tommasa, d'anni 15. 4525. Tarantino Anserigi di Giuseppe, d'anni 55, nato a Catanzaro,
4400 Sergi Fràneeseo di Úemetrio, guardla finadza. sottedaþo ¶fnuföderrovia.
4401. Trifirð Giuseppe di Santo e di Fiorello Maria, d'atini 21, nato 4526. Terrana Giuseppe di Lorenzo e di Magri Rosaria, d'anni 32,
A S. Lucia del Mola. nato a Potto Empedocle (Girgenti), aggiustatore ferrovie.
4492. Trapani Maria di Vincenzo o fu Guardavaglia Maria, d'anni 1. 45¤. Tivoli Nunzio di Francesco e di D'Angelo Domenica, d'anni 47,
Aata a Messina.
..
nato a Ýafermo, calderaio ferrovie.
4493. Tamburino Giuseppe di Pietro,"gfudiée tli tribtthale. 4528. Tamburello Michele di Michele e di Bagnases Angela, d'anni
4494. Tosçanb Gaetano di Edokrdo e fu Genèttä narbèra, d'anni 6, 30, nato a Palermo, montatore veicoli ferrovia.
nato a Messina. 4529. Tavilla Domenico di Placido e di Cimino Giuseppa, d'anni 32,
4495. Triechita Gaetano fu Vincenzo e fu 'Travini Cdr16tta, d'anni 67, nato a Messina, falegname ferrovie.
avvocato, nato a Messida. 4530. Trinchera Giovanni di Giuseppe e di Cannaò Caterina, d'anni
4496. Taddei Algesira nel Ferlazzo di Ginidjipe, kl'atiht 37, ihMgnante, '
26, nato a Messina, falegname ferrovie.
nata a Livorno. 4531. Therrier Doinenico di Giacomo e di Culsola Mariangela, d'anni
4497. Tricomi Emilio di AntonÍo e di E to R6salla, d'alini $8, ve- 43, noccbîore difesa, marito di Steve Maria.
rificatore ferrovie, nato a Roccalumera. 4532. Tricamo Domenico di Vincenzo e di Bruno Francesca, d'anni
4498. Temelacchi Niebla fu Atanabio e di 17arlna Serafina, d'amii 19, 27, nato a Messina, sottocapo fuochista R. nave « Pie,
di finanza, nato a Livorno.
guardia monte ».
4499. Torregrosha Donienico di Giusbppe o di Bracco Rosalia, sotto 4533. Toro Giovanni di Giuseppe, d'anni 48, nato a Messina, consi-
brigadiere di finanza. gliere comunale.
4500. Talamo Camillo Rossi di C6stantino e fu Giacòbbe Concetta, di 4534. Trombetta Domenico fu Francesco, consigliere comunale.
ann1 17, nato a Messina. 4535. Traviglia Benedetto fu Carlo Giuseppe e fu Vizzini Tommasa.
4501. Talamo Alfredo di Costantino e fu Giacobbe Concetta, d'anni 15, 4536. Tama Francesca fu Carmelo, d'anni 78.
nato a Messina. 4537. Troisi Edoatrdo di Sabino e di Labruna Chiara.
4502. Talamo Erminia di costantind e fu diacöbbo Concetta, d'anni 13, 4538. Totaro Marla, d'anni 48, moglie di Giordano Francesco.
trata a Messina. 4539. Trombetta Anna Lena di Giuseppe e di Alessi Giulia, d'anni 17,
4503. Talamo Carolina di Costantino o fu Giacobbe Concetta, d'anni 5, nata a Messina.
nata a Carlóforto (Caglian). 4540. Trombetta Ol'elia fu Giuseppe e di Alessi Giulia, d'anni 15, nata
4504. Taozzi Teresina di Antonio e di Tuozzi Vincenzina, nata Ca- a Messina.

ritt, nata a caserta. 4641. Tronei Giuseppe fu Francesco e fu Melis Battistina, d'anni 50,

4503. Tuozzi Caterina di Antonió e di Tud22i Vincenzina, nata Carità, ragioniere prefettura, nato a Cagliari.
d'anni 17, nata a Caserta. 4542. Tripodo Milanest Giuseppe fu Francesco o fu Milanesi Anto-
4506. Tosini comm. Giambattista, colohnello della riserva. nina, d'anni 62, hato a Messina.
4567. Tri¾ona Gîtseppe fd Calorio, d'athi 10. 4543. Tripodo Giacomo fu Giuseppe e fu Malandrina Francesca Paola,
4508. Trovatello Domenico fu Gaetano e fu Maimone Rosaria, di d'anni 15, nato a Messina.
anni S.
-

4544. Terranova Carnielo fu Michele e fu Fogliano Carmela, di


4509. Trovatolló Raimondo fa Gaetaño e fu Maimone Rosaria, di anni 14, domestico, nato a S. Angelo Brolo.
anni f. 4645. Yerranova Michele fu Filippo e fu Palmeri Angela, d'anni 56,
4510. Trovatello Gaetano di Domenicó e fu Mangano Letteria, d'anni domestico, nato a S. Angelo Brolo.
27, spó§o a kiimone Rosaria. 4Ù6. '̾nto Pierantonio di Domenico e di Cusinato Angela, d'anni
450. Tricomi Rosaria fu francescó e fu Silvera Giuseppa, d'anni70, 20, soldato 89 fanteria, nato a Tezze.
4547. Ïrivini Giovanni di Giuseppe e di Spazzini Martina, d'anni 20,
sposa a Mangano Leopoldo.
$$12. Yricoroi Caterina fu Franceano, d'ånni 74. soldato 89 fanteria, nato a Cavriana.

4513. Todaro Giuseppe fu Ferdinando, d'anni 50, imp. ferrovie, nato 4548. Ÿorrecchia Felice di Giuseppe e di Salvatori Filomena, d'anni 22,

a Tatthio.
soldato 89 fanteria, nato a Poggio Picenze.
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - ANNUNZI 1557

4549. Testi Silvio di Giuseppe e di Pucciarplli Annunziata,ganni2] 4588. Tripodo Francesco fá Francesco e fu Maltandrino Paolina, di
soldato 80 fanteria, nato a Collesslyptti. anni 31, avvocato, nato a Messina.
4550. Tramacere Salvatore di Pietro e di Tontlo Carmela, d'anni 2( 4689. Tripodo Paolina fu Francesco e fu Mallandrino Maria, di mesi
soldato 80 fanteria, nato 4 S. Ripr in Lama. 2, nata a Messina.
4551. Traviglia Carlo Giuseppo di Benedetto e fu Caldarera Terest 4590. Totaro Filippo fu Orazio, d'anni 38, nato a Messina.
d'anni 41, civile, nato a S. Angelo Brolo. 4591. Triolo Lettoria fu Rosario o di La Vecchia Santa.
4552. Testa Eugenia fu Ruggiero. 4092. Trischitta Francesco fu Domenico e di Giannetto Rosaria,
4553. Traina Giuseppe, d'anni 25, ragioniere, rparito di Olivieri An d'anni 40, fotografo, nato a Savona, sposo a Giurloo Togesa.
·
nunziata. 4W3. Traina Antonino fu Agattino, (d'anni 65, pensionato, nato 'A
4554. Tipo Maria Giovanna di Eustachio e fu Majorana Lctteria, d Palermo, sposo a Bivona Emilia.
anni 10, nata a Messina. 4594. Traina Giuseppe fu Antonio o fu Bivons Maria, d'anni 31,
4555. Torino Giovanni, d'ignoti, d'anni 45, osat‡ore, nato a Reggii nato a Caltänissetta.
Calabria. 4595. Traina Eugenio fu Antonino o fu Bivona Maria, d'anni ip,
C356. Tripodo Maria di Giacomo e diMalandrinoGiuseppa,d'anni2: nato a Caltanissetta.
nata a Megsina, moglip (i Tripp4o, avv. Francesco. Rosalia fu Antoning fu Bivona Maria, d'anni Sg pata
(#9ß, Traina e

4557. Trapani Giuseppe fu Pasquale e fu Carelle giovanna, di Caltanissetta, sposa


a D'Amore Francesco Rosario.
a

anni 62. 4:|iq7. Trischitta Marianna fu Ginsoppe e di Caracciolò Luisa, d'anni


4558. d'anni 70, moglie di D'Elia Nicolg
Triscitta Lotteria, 44. nata a Palermo, vedova Buta.
4559. Talamo Antonio fu Raffaelo e fu Lagdagio Flgyla, d'anni 72, 439,$· TrovAtello Antonino di I)qmenico o tu Caminiti Rosa, d'anni
nato a Messina, marito a4 Aloisio Tonimap. 48, nato a Messina, sposo a Marchese Giuseppina.
4560. Talamó Francesco fu Raffaele e fu Laudamo. Flatvia, d'4nni6F, 4399.. Travatelld giuseppe fu Antonino e fu Marchese Giusoppina,
nato a Messina, marito a LaiggðrFrancosqq. « d'anni 16, nata a Messina. ,

4561. Trimarchi Carmelo fu Luigi o fu Mondella, Magazza, d'anni 32, 4300. Francesca fu Antonino e fu Marchese Giuseppina,
Trogatello
marito a Mazzagatti Lettoria.. d'anni 17, nata a Messina.
4542. Trimarchi Carmela fu Carmelo ê fu Mgzgagg.tgi Lettoria, di 4601. Taddei Concettina di Giovanni e di Arnaud Giovanna, d'anni
anni 4. 24, nata a Messina, sposa a Cambaselli Giuseppe.
45ß3. Trimarchi Maruzza fu Car,melo o fu. Mazinga‡ti Letteria, di 4602. Tavilla Vittoria di Domenico e di Randazzo Filippa, d'anni 20,
,inni
4. sposa a Saccone Antonino.
4534. Trimarchi Luigi fu Carmelo e fu Mapaga‡41 Letteria, di ¼603. Tavilla Marietta Giuseppa, d'anni 20, nubile.
Ca-
mesi 14, 4604. Tel Alessandro di ignoti, d'anni 57, spðso a Pergolizzi
4565. Tancorra Ratraelo di Vincenzo e di Rubino Carmela, d'anni 34, terina.
di Pergolizzi Catarina, d'ann121|l,
sorgento artiglier.ia, nato a Uglignano (Bari). 430,5. Tei Giovanni di Alessandro o
4566. Tricomi Antopio fu Andres e fg. Marino Maria, d'anni 12. nato a Messina.
4567. Tricomi Francesca fu Andrea e fu Matirio Maria, 4'anni 10. 4 306. Tei Giuseppa di Alessandro e di Pergolizzi Caterin i, d'anni 20,

4568. Tricomi Igypzio fu Andrea o fu Marino Afgria, d'angi 8. nata a Messina.


4569. Trimarclu Carmela fu Giusoppo, fanni lli. 4607. Tei Santa di Alessandro e di Pergolizzi Cat3rina, d'anni It',
4570. Trimarchi Pietro fu Giuseppe, 4'Anni 14. nata a Messina,
d'anni 24
457t. Trimarchi Salvatore fu Giuseppe, d'anni 12. 4608. '('ei Concetta di AleSSAndro e di Pergolizzi Catorina,
4572 Ïrimarchi Upiberto fu nata a Messina, sposa a Stràcuzzi Antonino.
Giuseppe, d'anni 10.
4573. Trimarchi Ernesto fu Giuseppe d'anni 2. 4109. Urbano parlo fu Salvatore, d'anni 53, nato a Paler ne.
i d'annt
4574. Titelli Annp di Francesco o di , Natarelli '‡erosa, ('anni 23 4610. Urbano Giuseppina in Micali fu Carlo o fu catarina
nata a Bari. g natos Alespina, .

4575 Toscano Maria fu Fordingndo o di Bortipp .Vincenga, dienni23, .


4611. Urganith, Maria di Candoloro e di Guerrera Angola, d'anni 22,
sposa a Romeo Francesco. ,
nataÄ Mili Inferiore.
Rosa. d'anni 45.
4576. Tusa Pasquale, d'anni01, pl2. Ursi Vincenzo di Giacimo e di Ferrieri Maria
segretario t0Boro..Rato ,a Napoli
sposo a La Farina Concotta. proprietario, nato a Bari.
d anni 71.
4577-,Trovato Catorina in Santi, d'anni 40, nato sa Monforte San 4613. Urzi Giuseppe fu Gaetano o fu Grimaldi Tommasa
Giorgio. . nato a.Mossina.
4578. Terrana Carmelo, d'anni 32, meccanico, nato 14. Urzi Giuseppe di Giuseppo e fu Bisazza Flavig, d'anni 9, nato
a Porto Empo-
a Salled.
doele, sposo a Tucci GiuseRpina. d'anni 7,
fu Bisazza Flavia,
615. Urzi Giuseppe di Giuseppo
o
4579.;Tucci Giuseppina, d'anni 32, nata a Messina, sposa. a Terrana
Carmelo. nato a blessina.
616. Urzi Maria Antonia di Giuseppe e fu Bisazza Flavia, d'alini 5,
4580. Terrana Sarina di Carmelo o di Tucci Giuseppa, d'anni 6.,
4581. Trovato Carmela di Giuseppe e in Rino.L.etteria, d'Agni 1. nato a Tromastieri.
o di Tracane Maria, di
4582. Tricorni Paolina fu Antonino o di Chemi!Francesca, 4tanni 50, 4617. Umbrello Francesco di Francesco
anni 47,
Sposa a Cesarao prof. Consolo. d'anni 4 ,
4583. Tomasello Salvatore di Salvatore o di Ilyn'n* Giovanna, di 4618. Ursi Vincenza fu Giacomo o fu Ferriori Maria Rosa,
suora ospedale civile.
anni 22, nato a Misterbiageo, soldato militare. ospedale
4594. Terranova Giuseppe di Vito e di Adragga Anna, d'anni 2l, ca- 4619. Ventura Lotéhza fu Carmelo o di Mangeli Caterina, sposa a
Grasso Giusepþe.
porale all. uffic. fanteria, nato a Trapgni.
4585. Tasca Nicolina di Saverio Mastro Gioyenni,. d'anni W, nata a 4620. Vio1and Matilde Maria, sposa a Letexier Eugenio.
a Palermo, sposa a Cianciafara ing. Francesco, 4621, Visagi Giuseppe, manovale ferrovie.
8586. Trombatta Anna Maria fu Salvatore. d'anni 20. nata a Mas- 4622. Vita Nicoló 41 Carmelo o di Militollo Fortunata, d'anni 37,
nato a Messina, ramaio ferrovie.
sina, sposa ad Ainis, Enrico. d'anni 26,
4587. Tognetti Leopoldo, d'ignoti, d'angi 55, i pgiegto, ftgyoviario' 4623. Vinci Giovanni di Gigsoppe e di Cannaó Caterina,
ihlégname forrovie, nato à Messina.
nato a Messina.
3558 '4AZZETI'ALUFFICI'ALELDEEG EGNO TylITEIAL £NNUNZI

4624 Vinci Carmelo di Domenico e di Dr Cáro Sebastiana, d'anni 32, 4639. Vanni Dante di Ottavio e di Fagioli Rosa, d'anni 20, soldato
manovale ferrovie, nato a Santa Teresa (Messina). 89 fanteria, nato a San Caeciano.
4025. Ventura Rafaele fu Eugenio e fu Giovannat d'thni
Longianti 4660. Villani Ferruccio di Antonio o di Ceresa Maria, d'antti 20, sol-
3Ó, avvoßak nato a Modica. dato 89 fanteria, klato a Porto Mantovano.
462ß. Ventura Eugenio di Rafaele e di Castelletti Enrichetta; danni 4661. Valènti Ethesto fu Paolo, d'anni 44, possidente, marito a De
7, nato a Modica. A Francesco Emilia.
4627. Ventura Antonietta di RaKaele e di Castellettigurichetta, dì 4662. Visalli Francesco fu Domenico, d'anni 42, dottore o consiglicro
mesi. 10, nata a Pantelleria. comunale, nato a Messina.
48P.S. Vulpitta Giuseppe Pacifico fu Natale e di Yonuti' Giuseppa, di 4663. Villadicani barone Mariano di Alvaro, d'anni 46, consigliero
anni 47, sposo a Russo Adriana. comtmale, nato a Messina.
4329. Vulpitta Renata di Giuseppe Pacifico e di Russo Adriana, di 4664. Vigo Gaetana fu Gioacchino e di Amico Concetta, d'anni 36,
anni 12. riata ad facireale, moglie a Cocuzza Giorgio.
4630. Vulpitti Bianca di Giuseppe Pacifico o di Russo Adriana, di 4665. Vizzini Tommasa, nata a Messina, moglie a Traviglia Carlo
anni 10. Giuseppe.
4631. Vulpitta Esterina di Giuseppe Paciûco et di Russo- Adriana, di 4666. Voltri Giuseppina di Francesco e di Chillemi Gaetana, nata a
anni d. Messina, moglie a Lombardo Ugo.
4332. Vulpitta Natale di Giuseppe Pacifico e di· Russo 'Adriana, di 4667. Valenti Vincenzo di Giuseppe, ufliciale postale.
anni 3. 4668. Vogelgsang Helene di Giulio e di Reew Teresa, d'anni 42,
4633. Vulpitta Ines (Caterina) di Giusepþe Padinco e di Russo Adriana, nata a Hessen (Germania).
d'anni 2. 4669. Vogelgsang Elsa di Giorgio e di Vogelgsang Marie, d'anni 10,
4664. Visco Concetta tu Cosmo e di Lo Cascio frend, d'anni 35,-nata nata a Messina.
a Messina,
sposa a De Marche Pietro. 4670. Vogelgsang Hans di Giorgio e di Vogelgsang Maria, d'anni 3
4635. Valenza Giovanus, d'anni 60;sposa a- Tribóna' Colorio. nato a Messina.
4636. Viglianesi fu Pasquales di-Trioloucaterina,' d'ãnni
Giuseppa 4671. Vaccarella Giovanna, d'anni 70.
a Motti San Giofànni.
23, camertera,'nato 4672. Ventura Lorenza fu Carmelo e di Micoli Caterina, d'anni 30
4637. Venut1 Francesco fu Francesoo e fu•Cadolo moglie a Grasso Giuseppe.
Vincenz§, d'anni 2ô,
orence. 4673. Vitali Carmelo fu. Giuseppe e fu Giorgianni Maria, d'anni 63.
4638. Versaci Giuseppe, nocchiere porto, 'Inarito a' Makzalkanun- 4674. Vitali Concettina in Scandurra fu Carmelo e fu Augliera Fran-
ziata. cesca, d'anni 33.
4639. Valenti Ninfa fu Franòesco, 'd'anni 42, Inoglì6 daRathpólla Lu- 075. Vitale Maria, d'anni 42, nata a Caltanissetta, moglie a Mira-
clano. helli Andrea.
4640. Vairo Adólfo Ñicolð Giulio' fu Ernesto di' DI JBalla Giuseppi, 4676. Violato Michele fa Andrea, d'anni 55, dottore, nato a Rometta
d'ano 28, nato a Messina, celibe. 4677. Violato Anna nata Duci di Antonino, d'anni 51, nata a Mos-
4341. Vairo Ida fu Ernesto e di Di Bella Giusoþps, d'ghni sina, moglie Violato Michele.
25,iitata a a

Messina· 4678. Violato Maria di Michele, d'anni


14, nata a Messina.
4642. Vairo Egribhètta fu Nicolò e di De Frändeseo Santa, d'a'ani 72, 4679. Vitale Rosaria vedovasSaccone
Stellario, d'anni 57.
nata a Messina, vedova Di Bella Pasquale. ii680. Viola Santa Vittoria di Andrea e di Signer concettina, d'an-
4ß43. Vairo Tel'esa fu Nicolò e di' De Fratuésco Santa, d'anni 74, ni 5, nata a Messina.
nata a Messina, moglie ad Ainis Gaetano. 4681. Villari Costlintino fu Giovanni, insegnante comunale, nato a
4044. Vaico Santina fu Giuseppe e di Guarnera Fraguesca, d'anni 22, Messina.
.
nata a Messina, nubile. '4682. Vento Cosimo fu Rocco e fu Scalzo Giuseppa, d'anni 62, (nato
4045. Vairo Ernesto fu Nicolo di De Francesco Santa, d'anrü 64,
e Messina.
a

ingegnere, nato a Messina, marito a Di Bella Giuseppa. ¼683. Verardi Ferdinando di Carlo o di Coglitore Gaetana, d'anni 47,
4846. Vitale Giovanni di Stellario e di PellegrincË Maria, d'anni 20, impiegato ferrovie, nato a Roccalumera.
fuochista ferrovie, 'nato a Efessina.
. 4684. Giovanni di Giuseppe e di Manoli Grazia, d'anni 20,
Vergopia'
4647. Vera Maddalena, d'ignoti, d'anni-26, nata a Siracusa,'moglio impiegato ferrovie, nato a Canicattl.
a Rizza Salvatore. 4685. Vinci Vincenzo di Gaetano e di Vinci Lucia, d'anni 37, impie-
4648. Vadalå Rosaria fu Andrea o fu Romano Flavia,-d'anni 70, ci- nato a Siracusa.
gato ferrovie,
yile, nata a Messina. 4686. Vitelli Gennaro di Giovanni e di De Renaldo Teresa, d'anni 56
4349. Vitale Giuseppa fu Francesco, d'anni 62, moglie a M¾ttucca nato a Boscoreale.
impiegato ferrovie,
Vincenza. 687. Vitelli Giovanni di Gennaro e di Melazzo Concetta, d'anni 25,

4650. Villari Francesca fu Giuseppo fu Ruffo Rosa, -d'anni 48 nato ferrovie, nato a Messina.
e impiegato
a ß. Filippd Superiore. 4688. Viggini Domenica, fu Cono, nata a Messina.
4351. Villari 'P.tolo fu Nicolò e fu Villari Francesca, d'anni 27 nato 4689. Vizzini Rosina fa Cono, nata a Messina.
g..S. Filippo Superiore. x
690. Vecchio Francesco fu Antonio, d'anni 61, consigliere Corte ap.
4652. Villari Rosa fu Nicolò e fu Villari Francosca, d'anni 24, nata pello, nato a Mel issa.
a S. Filippo Superiore.
4691. Vitali Michele .fu. Placido e tu Giorgianni Antonia, d'anni 47.
4653. Vadalà Chiara in Bertini. 4692. Vitali Placido fu ,Michele e fu Vadalk Antonietta, d'anni 14.
4654. Vaccarplly blaria Concetta' di Antonino e di Riolo Maria. 4693. Vitali Antonietta fu Michele e fu Vadalà Antonietta, d'anni 17.
4655. Vajola Luigi di Eutichio e di Amato Agata, d'anni 20, nato a 4694. Villari Natale fu (3iuseppe e fu Sturiale Concetta, d'anni 75
Messina. nato a A Tessina.
ingegnere,
4656. Villari Lotteria fu Antonino fu Mangataro Catorina.
e
4695. VillariFrancesca fu 6'riuseppo e fu StorialeConcetta,d'anni65,
4657..Vacca Salvatore di Pietro € di'Ledda Maria, d'anni 21, soldato nata a Messina.
89 fanteria, nato a Tiana. 4|S96. ite uni9ersitä.
Veccia Salvatore, servet
4658. Vincignerra Pancrazio di Giuseppe e di Wortninatcarmela, di 4677. Vadalk -Flavia fu Giuseppee fu Amodea Raffaela, d'anni 52,
anni 21, soldato 89 fanteria, liato g 'foormina. nata a Messina; maritata polimeni Francesco.
GAZZETTA UEFICIALE DEL 3EGNO D'ITALIA -ANNUNZI 1559

4698. Verardi Domenico, d'anni 42, applicato ferrovie. 4735. Zirilli Concettina fu Giuseppe o fu Biondo Giuseppa, d'anni41,
4099. Vito Salvatoro, d' anni 21, soldato $9 fanteria, nàto a Casa- nata a Messina, moglio di Cacopardo Rosario.
rano. 4736. Zingalo Grazia fu Salvatore, d'anni 59, nata a'Messina, vedova
4700. Vryohis Michole fu Emanuelc, d anni 39, nato a Tragoa Isóla Sgroi Giovanni.
Naxos. 4737. Zarra Carlo fu Giuseppo, ufliciale macchinista nolla R. marina,
4701. Vitali Gibséppa fu Placido Githibaj Maria, d'ànni 26.
o fu marito di Ferrari Fullide.
4702. Vitali Giovanni fu Placido fti Gismböj Mdria, d'anni 32.
o 4738. Zarra Maria Mariuccia fu Carlo o fu Ferrari Fullidd.
4703. Vitali Carmelo fu Placido o fu Grainbaj ¾fatia, d'aríni 28. 4739. Zérro Domenico di Giuseppe e di Di Stefano Giuseppa.
4704. Vadala Elvira fu Giovanni o fu Lupó Angola, d'anni 56, nata 4740. Zimmaro Vincenzina fu Giusoppe di Denaro Francesca, yli
to
Messina, moglie di Zocca Francesco.
a anni 24.

4703. Valenti Giuseppa fu Giusoppo e di Barilart Bettini, d'arfhi 32, 4741. Zanghi Vincenzo di Domenico, d'anni 17, nato a Cagliati.
nata a (Reggio Calabria), moglio -di Ifeddti Luigi.
Radicona 4742. Zanghi Francesco di Domenico, d'anni 15, nato la Torrefaro.
4700. Valenti Clementina tu Giuseppa e di Barilari Bettini, d'Arini20, 4743. Zanghi Domenico, marinaro nel porto.
hata a Radicona (Roggio Calabria). 4144. Zanone Carlo di Giuseppo e di Arcidiaoono Giuseppa, d'anni 19,
4707. Zehendar Emiliafu Giovanni e fu KahoMdria'Grazia,d'anai46, fuochista ferroviario.
4745. Zagari Eva di Guglielmo, d'anni 21, nubile, nata a Napoli.
Reggio Calabria, moglio di Costa Gugliëlmo.
nata a
4708. Zagami Giacomo dì Placido e di Calabró Genoveffa, d'anni í9, 4746. Zagari Nicolò di Guglielmo, d'anni 18, nato a Messina.
nato Fiumedinisi 4747. Zinna Salvatore fu Lettorio e di Butera Teresa, d'anni42, so-
a (Messina).
4709. Zodda Emanuelo fu Francesco e ft: Bertà 31aria Concetta, di gretario di prefettura, nato a Caltagirone.
ihni 27, nato a Messina. 4748. Zinna Teresa di Salvatore o di Arena Natalina, d'anni 0, nata
4710. Zuccarello Francesco Vincenzo di Gaetano o di Maria Con- a Messina.

4749. Zangari Ernesto di Tommaso o di Bajardi Rosalia, d'anni 30,


cotta, d'anni 56, inipidgato ferrovie, ngte a Catania, sposo a

Parisi Pietra. allievo ispettore ferroviario, nato a Palermo.


4711. Succarello Loi'Gazð di Francosco Vincenzo e di ParÏsi Pietra, 4750. Zimbaro Francesco di Gaetano o di La Rosa Vincenza, 'di

d'anni 13, nato a Messina. anni 38, tornitore ferroviario, nato a Messina.
4712. Zucöafello Ernesto di Francesco Vinc6nzo e di Parisi Pietro, 4751. Zanghl Santa fu Giovanni e fu Zanghi Giuseppa, d'anni 54,
d'anni 16, obanista, nato a Messina. nata a 'I'orre Faro (Mossina).
4713. Zagami Giuseppo di Antonino o di Gemellaro Paola, d'anni 24, 4752. Zanghi Nicola fu Giuseppe o fu Lombardi Maria, d'anni 52,
nato a Mulino nato a Torre Faro (Mesisina).
impiegato ferrovie, (Messina).
4714. Zagarella Giuseppe di Epaminonda e fu Arcuri Concetta, di 4753. Zanghi Giuseppe fu Nicola o fu Currò Giuseppa, d'anni 10,

anni 51, insegnanto elementare, nato a Messine, sposo a nato a Torre Faro (Messina).
De Domonico Maria. 4754. Zanght Salvatore fu Nicola o fu Curró Giuseppa, d'anni 3,
nato a Torre Faro (Messina).
4715. Zanotto Giov. Battista di Giusoppe e di Geleno 3Iaria, 'd'anni
4755. Zagari Antonina fu Vincenzo o fu Milanesi Caterina, d'anni 57,
20, soldato 89 fant., nato a Sovizzo.
nata a Messina, moglie di Pisani Enrico.
4716. Zagami Giovanni di Giuseppe di Basile afaria, d'anni 20, sol-
4756. Zizza Giovanni di Placido o fu Biasini Marietta, [d'anni 14,
dato 89 fant., nato a Messina.
nato a Messina.
4717. Zilio Iginio di Guerrino o di Zattare Benedetta, d'anni 20, sol-
4757. Zizza Giuseppe di Placido e fu Biasini Marietta, d'anni 9; nato
dato 89 fant., nato a Malo.
a Messina.
4718. Zirilli Carmela fu Mariano, d'anni 60, nata a Messina.
4719. Zappalå Giovanni fu Zappala Catorina.
4758. Zizza-Emilia fu Giovanni e fu De Cola Giusoppa, d'anni 44
nata a Messina, moglie di De Cola Enrico.
4720. Zucco Giuseppa, d'anni 45, istituto di 'Francia, nata a Citta-
4759. Zagami Concetta di Domenico o fu FraccolaAgatina,d'anni20,
nuova (Calabria).
nata a Messina.
4721. Zugíalà Vincenza fu Michelo in Morelli, d'anni 58.
11009 Gratuito.
Zappalk Teresa, sposa a Citarella -Michelo.
-

4722.
4723. Zagari Giuseppe fu Pasquale e di Palmisano Grazia, d'anni 4f,
Munlo1pio (11 Messina.
ragioniere prefettura, nato a Scilla.
47.4. Zimma Salvatore di Lotterio e di Butera Teresa, d'anni 49, (la pubblicazione).
ragioniere prefettura, nato a Caltanissotta. 4760. All Rosario fu Ignazio o fu Osteri anna, d'anni 30, trafficante,
4725. Zanola Giaelnto di Gasparo e di Carrozza Francesca, d'anni nato a Messina, marito a Martines Camilla.
23, segretario prefettura, nato a Barcellona Pozzo Gotto. 4761. All Ignazio di Rosario e di Martines Camilla, d'anni 14, stu-
'

di,
4726. Zocca Francesco Paolo fu Raffaelo o fu Romeo Domenica, dente, nato a Messina.
anni 48, nato ad Aversa. 47ß2. All Angelo di Rosario e di Martines Camilla, d'anni 7,'nato's
e di Caglià Enrichetta, d'anni 44,
4727. 2appalà Chiara fu Bernardo Messina.
nata a Teramo. 4763. Ainis Gaetano fu Giuseppe, d'anni 71, nato a Messina.
4728. Zappalà Rosario fu Bernardo e di Caglia Enrichetta, d'anni 47, 4764. Arena Antonino, marinaro porto, marito a Scarfi Flavia.
nato a Catania. 4765. Aliberti Paolo di Giovanni o fu Cali Francesca, d'anni ,

4729. 2appala Giovanni, d'anni 56, disegnatore genio militare. nato a Messina.
4730. Zodda Francesco fu Michelangelo e di Olivo Angola, d'anni 34, 4766. Aliberti Pietro di Giovanni o fu Call Francesca, d'anni'22,
segretario intendenza finanza, nato a Messina. nato a Messina.
4731. Zirilli Vincenzo fu Giuseppe, d'anni 62, ufficiale intendenza 4707. Aliberti Angela di Giovanni o fu Call Francesco, d'alini È0,
finanza nato a Reggio Calabria. nata a Messina.
4732. Zappalà Francesco fu Giovanni fu Patera Giacoma, d'anni 50, 4708. Aliberti Anna di Giovanni e fu cali Francesca, d'anni 'lo,
meccamco. nata a Messina.
'
4733. Zappala Giuseppe fu Franceseo. e fu Barrili Carmela, d'anni 1L 14769. Anastasi Pietro fu Salvatore o fu Andronaco Lottería, i
4
4731. Zinghini Giuseppa di Francesco Antonio o di Cara Teresa, di anni 42, moglie a De Salvo Domenica.
anni 31, nata a Bovalino, moglie di Cassieri Tito. 4770. Anastasi Placido fu Pietro e di De Ba'Ivo Domettica, d'anni 11.
1560 GAZZETTA UFFICIALE DEL FEGNO D'ITALIAI -- A NNUNZ

4771. Andrò Giovanna'di Stefano o di Frisone Giusoppa, d'anni 11, Francesco e fu Di Blasi
gß. Basile Emilia fu Camilla, d'anni 11,
nata a Pacé (Messina). nata Messina.
a
4772. Arigb Anna di Antonino e di Catalihmo Rosa, Salvatore o fu Seminara Angelina, di
d'qnni 1, nata 4809. Bensaja Maria Italia fu
a Paco (Mossina).
anni 28, nata a Messina.
4773. Arigó Giacomo di Antonino o di Catalfamo Rosa, d'anni 3, Salvatore o fu Seminara Ange-
4810. Bensaja Giovanni Mazzini fu
nato aPaco (Messina). d'anni nato a Messina.
lina, 26,
4774. Arigò Antonino di Giacomo
e fu Raffa Anna, d'anni 34, nato fu Sominara Angelina, d'anal
4811. Bensaja Annita fu Salvatore e
aPaco (Messina), marito a Catalfamo Rosa.
24, nata a Messina.
4775. Alibrandi Maria Giovanna di Michelo o di Ruello Paola, di fu Seminara
4812. Bensaja Giovanni fu Salvatore e Angelina, d'an-
anni l9, nata a Pace (Messina), Micari Angela.
moglie a
ni 22, nato a Messina.
4776. Aricò Giovanni di Giuseppo di Marco dactana, d'anni 11, fu Seminara
e
4813. Bensaja Giuseppa tu Salvatore e Angelina, d'an-
nato a Pace (Messina). ni 17, nata a Messina.
4777. Ansalone Costantino, giudice tribunale, marito Giuffrò Te-
a
4814. Bensaja Vittoria fu Salvatore c fu Seminara Angelina, d'anni
resina.
16, nata a Messina.
4778. Arcidiacono Clelia fu Giacomo, d'anni 30, nata a Messina, mo- 4815. Bensaja Letteria fu Salvatore o fu Seminara Angelina, id'an-
glio a Bonsignore Michele. ni 11, nata a Messina.
4779. Anastasia Giuseppe di Gioacchino e di Cutugno Marianna, di 4Al6. Bombaci Gaetano fu Rosario e fu Genovese panta, d'anni 66,
anni 4, guardia finanza, nato e Barcellona (Pozzo fanalista, sposo ad Amato Rosa.
Gotto). nato a Messina,
4780. Afiano Onofria Domenica. 84 nata a Messina, Vodova
4817. Butà Francesca fu Gaetano, d'anni
4781. Agnello Salvatore, convitto Cappellini, marito a Cesarea Ma- Gasso Ainis.
tilde.
4818. Buonocore Erminia di Antonio e dí Naccaroni Cosira, d'anni 23,
4782. Ambroggio Caterina di Antonio e di Paviglianiti Angela, nata nata a Salerno.
Gallina (Reggio Calabria). di Maccaroni Cosira, d'anni 20,
4819. Buonocoro Maria di Antonio e
4783. Ambroggio Giuseppe di Antonid o di Paviglianiti Angela, nato nata Procida.
a
a Gallico (Reggio Calabria). desi.ra, d'an-
4 . Buonocore Salvatore di Antonio e di Maccaroni
4784. Alabso Maria Antonia di Luigi di d'anni 31,
e
Casgro M.aria, ni 16, nato a Procida.
nata a Canicatti, sposa a Cajoli Emilio.
4821. Bianchi Nella fu Ferdinando, d'anni 21, nata a Livorno, dome-
9783. All Tinoteo fu Giuseppe e fu Vadala Caterina, d'anni 39, capo
stica di Talamanca Carlo.
console del Tousang italiano, nato a Messina.
4822. Barca Maria di Tommaso e di Piccione Lettoria, d'anni 37,
478ô. Alessi Anna fu Antonino di Potitto Grazia, d'anni 40. Rata a
nata a Torre Faro (Messina).
Messina.
4823. Bruschetto Concetta fu Giusopio e fu Cacciola Santa, d'an-
4787. Alessi Santi fu Gaetano e fu Guglielmi Maria
Giuseppa. ni 29, nata a Messina.
4788. Alessi Rosaria in Parlato fu Gaetano o fu Guglielmi Maria
4824. Bellamacina Carmela fu Letterio, d'anni 25, nata a Messina,
Giuseppa.
sposa a Di Maria Rosario.
4789. Arrigo Carmelo di Giuseppe e di Bonaviti, d'anni 7, nato a
4825. Barreca Giuseppe fu Antonio, sposo a Tavarriti Francesca.
Raccuja. 4826. Bruno Grazia fu o di Cascio Grazia, nata a Messina.
4790. Giuseppe
Amantia Santo di Francesco o fu Martino Giovanna di
4827. Birrico Vincenzo di Paolo e di Manceri Antonina. guardia fi-
anni 13.
nanza.
4791. Amantia Giuseppa di Francesco e fu Martino Giovanna di
4828. Bella Fortunato fu Filippo e fu Sciotto Domenica, d'anni 37,
anni
4.
nato a S. Lucia del Mela, carrettiere.
4792. Amantia Gaetano di Francesco e fu Martino Giovanna, di
4829. Borgese Bonaventura, guardia carceraria.
anni 11.
4330. Bisignani Felicia fu Francesco e di De Domenico Antonina, di
4793. Aiello Antonia di Salvatore e di Buzzanca Nunzia,
sposa a Fe- anni 19, nata a Messina, sposa a D'Angelo Salvatore.
derico Francesco.
4701. Amati cav. Domenico, d'anni 60, consigliere Corte 4ß31. Bagnoli i fu Cesare.
appello, nato fu Gianfrancesco Anna, di
4S32. Basilone Amalia fu Federico e
Venosa.
a

4705. Brunicodo Maria fu Andrea o fu Consolo Rosaria, d'anni 50. anni 28, nubile.

470G, Bortini Santi fu Antonino. 4833. Bianchi Raniero, nato a Bari.


4797. Bertini Giuseppa fu Santi, levatrice. 4834. Barbera Antonino di Biagio e di Ferrara Francesca, d'anni23,
4708. Bertini Vincenza fu Santi. impiogato ferrovie, nato a Messina.
4835. Bensaia Antonino.
4799. Bertini Carmela fu Santi.
4836. Biasini Giuseppe fu Giovanni e fu Gallb Maria, d'anni 70,
4800. Barile Francesco fu Antonina e fu Vento Grancesca, d'anni
nato a Messina.
56, commerciante, nato a Milazzo, sposo a Di Blasi Camilla.
4837. Biasini Maria fu Giuseppe e fu Ciances Grazia, d'anni 41,
4801. Basile Antonio fu Francesco e fu Di Blasi Camilla, d'anni 26,
nata a Messina, sposa a Zizza Placido.
imp. ferrovie, nato a Messina.
4838. Buffo Andrea fu Salvatore o fu Fiore Maria, d'anni 70.
4802. Basile Letterio fu Francesco e fu Di Blasi Camilla, d'anni 44,
nato a Messina. 4839. Bellamia-Cama Giovanni di Angiola, d'anni 49, nato a Mes-
fu Francesco e fu- Di Blasi sma.
48@. Basile Giuseppe Carlilla, d'anni 15,
Messma.
4840 Biondi Venerando, d'anni 48, giudico di tribunale, nato a
nato a
Biancavilla.
4808. Basile Francesca fu Francesco e fu Di Blasi Camilla, d'anni22,
nata a Messina. 4811. Cappio Giuseppe, d'ignoti, d'anni 31.

4805. Basile Maria fu Francesco fu Di Blasi 4842. Casali Italia fu Giovanni.


e Camilla, d'anni 21,
4843. Cutuli Giuseppe di Francesco.
nata a Messina.
Basile Adele fu Francesco e fu Di Blasi Camilla, d'anni 18, 4844. Cutuli Paolina fu Giuseppe.
4896.
nato a Messina. 4845. Cutuli Teresa fu Giuseppe.
484& Cutuli Francesca fu Giuseppe.
4807. psilo Çoncetta fu Francesco e th Di Blasi Camilla, d'anni 16,
4847. Campagna Antonino fu Luciano e di Cocciolo Nunziata.
tíata
'

a Niessina.
GA22ETTA UPFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - ANNUNZI (561

'

4818. Calamarà ingolina fu Guglielmo, d'anni 43, voglova Fisichella 4885. Costa Concetta fu Giuseppe e fu Ruggeri ,Gipseppa, d'anni 33.
Alfredo. 4 g. Costa Carmela fu .Giuseppe a fu Ruggegi Gipsoppa, g'gnpi 29.
4849. Catanzaro Teresa di Giuseppo, nata a Milazzo, sposa ad Ana- . da Elvira' fu
Giuseppe o fu Ruggeri Gjyseppa, d'anni 22.
stasi Antonino. 888. Currere di Licandro Giusêppe.
Angela, sposa
4850. Cappadonia Flavia di Giuseppe o fu Raffa Maria, d'anni 13, 4889. Capri Tommaso di Giuseppe e gi Rinaldi Magg, dianAi 24.
nata a Messina. 4890. Caltagironese Mgttia Maria di Nicola e di Giaggiato Giuseppa,
4851. Cappadonia Matteo di Giuseppe o fu Raffa Maria, d'anni 11, d'anni 27, domestica.
nato a Messina. 4891. Cuccu Eugenio di Salvatore e di Tugeri AAny, so)(asto di fan-
4832. Cappadonia Angelo di Giusoppo o fu Raffa Maria, d'anni 8, teria.
nato a Messina. 4892. Candela Te esa fu Leandgo o fu Egzzati Rosa, d'aupi 52, nata
'
4853. Calabro Giovanna fu Antonio, d'anni 38, sposa a Pasto Ant0- Nicestro (Catanzaro), vedova Casabugi Pasqyale.
a

nmo. 4893. Casaburi Giulia fu Pasquale e 41 Candela Teresa, d'aßni 24s


4831. Cannavb Gaotano fu Rosario o fu Stracuzzi Maria, d'anni 54, nata a Messina.
fornaio, sposo a Bruno Provvidenza. 4894. Casaburi Alfonso fu Pasquage o gi Capdela Tprgg, d|aggi 18
4855. Cutugno Francesca di Giuseppe, d'anni 21, nata a Messiaa. nato a Messina.
4850. Cutugno Fortunato di Giuseppe, d'anni 16, nato a Mes,sina. 895. Casaburi Ugo fu Pasquale o di Candela Teresa, d'anni 14, nato
a Messina.
4857. Corillo Giovannina vedova Errante, d'anni 80.
4858. Cafiero Vincenzo fu Filippo, d'anni 59, nato a Me3¶ina, marito $96. Ôuglielmo Carmela di Giacomo e di Signpripo Caterina, di
a Giunta Carmela. anni 26,
4830. Callero Matildo di Vincenzo e di Giunta Carmela, d'apui 6, 897. Costa Antonino fu Rosario o fu Corica Caterina, d'a:Bg 45.
nata a Messina. 49ß. Costa Catèrina di Ago tino to gi Arena Frangeqca, dguni 3†,,
nata Corica.
4869. Ò no Giuseppe, .marinaro porto,
4861. Cat•a ,Giusoppe fu Antonino o fu La Cono Concottr, d'anni di L 899. Corica Caterina fu Antonino o fu Micali Giovanna, gnag) 70.
'

giojolliero, nato a Messina.


900. Cianciafara Filippo fu Giusoppo e .d langapfÔjoyann gnai
4802. Call Domenica fu Giuseppo e fu D'Angelo Angola, d'anni 60, 9, na o a Messina.
001. Cianciafara Giuseppe fu Filippo o di Cuomo Jtosa, g'Anni 52,
nata a Messina, mo3lie a Galeano Giusoppe,
93863 Cafiero Concottina ih Agostino o di Lo Cascio Girolama. impiegato daziario, nato a Messina, sposo di Mangano Gio-
vanna.
4864..Calvi Cianciolo Adelo l'a Enrico o fu Cianciolo Girolama,sposa
a Fenga Fazio Silvestro.
4902. Cervello Nicolò fy Pietro, d'anpi g3, nato a Palqrn:o.
3. tampetto Maria, d'ignoti, d'anni 30, nata a Santa .Lucía del
4865. Civiletti Benedetto di Benedetto o fu Coffa Amalia, d'anni 2
nata a 3Ïessina.
'
'
Mela.
4904. Colombar Francesgo fu Salvatore e di Febbreggia gria, di
4860. Civilotti Italia di Benedotto o fu Coffa Amalia, d'apni 2, nata
a Messina. anni ß5, nato a Palagonia.

Lorenzo fu Nicola o di Bruno Grazia, d'anni 47, nata 905. Colomba Òiovanna fu Francesca e fu Ma,rggy Mogca, d'gnal 19,
4867. Casapollo
nata a Palermo.
a Messina.
'4868. Casapollo Enrico fu Lorenzo e di Bruno Grazia, d'anni 18, 4906. Colomba Elena fu Francesco o fu Martina Mosca, d'agni.5, nata
a Palermo.
riata a Messina.
4869. Casapollo Giuseppo fu Lorenzo e di Brpno Grazia, d'anni 15, 9Ò7. Coiomba Ugo fu Francesco o fu Marfina Mosca, dgunÚ2, .nato
Messina. Palermo.
a
afo a
908. Castellett Enrichetta di Pietro fu Cavasso Giuseppina, di
4870. Casapollo Ignazio fu Lorenzo e di Briino Grazia, d'anni 11 -
o

annÌ 31, nata a Modica, moglie a Ventura Raffaele.


nato a Messina.
4000. Costa Pasqualinofu Domenico o fu Pandolfo Santa.
4871. Casapollo.Luigi fu Lorenzo e di Bruno Grazia, d'anni .8, -nato
4 10. Cajoli Fórdinando fu Emilio o fu Alabro .Maria Antonia, di
a Messina.
Rosolia, di anni 4.
4872. Casapollo Ippolita fu Benedetto o fu Santospirito
Luigi fu Emilio fu Alabro Maria Antonia.
anni 19, nata a (Messina. 4gil. Cajoli o

Clara fu Emílio o fit Alabro Maria Antonia.


4873. Casapollo Francesco fu Bonedetto e fu Santospirito Rosolia, 41 4g12. Cajoli
4ÿl3. Ciances Grazia fu Salvatore e fu Amantea Elakia, d'anni 70,
anni 14, nato a Messina.
Santospirito Rosolia, di nata a Messina.
4874. Casapollo Rosario fu Benedetto e fu
4914. Ciances Giuseppe fu Salvatere o fu Amantea Flavia, d'peni70,
anni 9, nato a Messina.
di Davl Antonia, d'anni 52, nato a Messina.
4875. Ciraolo Francesco fu Letterio
o
4915. Ciances Michela fu Salvatore o fu Amantea sFlavia, d's ani 83,
nato a Messina.
e di Lombardo Isabella, d'anni 48, nata Messina.
a
4976. Croce Grazia di Giuseppo
4916. Andreana di Nunzio, d'anni 39, nata a Messina, moglie
nata a Messina. Cipolla
di Cardile Santo.
4871. Ciraolo Giuseppa idi Francesco o di Croce Grazia, d'anni 3,
4917. Crisafulli Nicolina di Giacomo o di Dini Giuseppa, d'a.nni 3),
nata a Messina.
e fu Gatto Anna, d'anni 40, dot- celibe.
4378. Ciraolo Matteo fu Antonino,
Messina.
4918. Calapso Leopoldo, sergente allievo ufficiale.
tore, nato a
d'anni 26, pro- 4919. Crispo Nicoló , marito di Giancotti Margherita-, tegente
4879. Ciraolo Maria fu Antonino e fu Gatto Anna,
esercito.
prietaria, nata a Messina. 4920. Crispo Nicolò fu Nicolo e fu Giancotti Margherita.
fu Paolo, sposo di Marino Car-
4880. Carbono ;Giuseppe De Leo
4921. Capalbo cav. Salvatore, d'anni 60, nato a Cosenza, consigliere
mola.
Napoli, sposa di Corte d'appello.
4881..Citarella Emilia fu Enrico, d'anni 30, nata a

Gattuso Carmelo.
4922. Candullo Magri Giuseppe, d'ann147, nato aS.MariadiLiep¢iat.
4882. Costa Giuseppe fu Letterio, sposo di Ruggeri Giuseppa. giudice tribunale.
d'ail'ai 38. 4923. Di Simone Giuseppe di Antonio e di Napoli Nunzia, d'anni 34,
4883. Costa Letterio fu Giuseppe fu Ruggeri Giuseppa,
e fu Ruggeri Giuseppa, d'anni 35. nato a Palermo, marito di Bemporath Corinna.
4884. Costa Giuseppe fu Giuseppe
1562 GAZZETTA UFFICIALE DEL lEGNO D' ITALIA - ANNUNZI

4924.
DgSimone Antoni,o fu G,i,useppe e fu Bemporath Corinna, di 4963. Ettera Maria fu Giuseppe, d'anni 40,· domestica di La Torre
anm- 6; nato a Messina. Antonio, nata a Giojosa Marina.
4925. Di Blasi CamilÍÃ fu Lettorio e fu Scudo Maria, d'anni 48, nata 4964. Frisone Francesco fu Antonino, d'anni 88, nato a Vill. Pace,
a Noto, móglieÄi B silfl¾ncesco. marito di Lo Nostro Santa.
4926. Danna Giuseppa'Ai
Michele di Priolg Tommasa, di mesi 20. 4965. Faraone Giuseppe di Domenico o fu Rombo Anna, d'anni 28,
4927. Danna Antonin'a
di Michele e,di.Priolo Tommasa, di mesi 15. nato a Messina.
4928. De Natale Giovanni di Giuseppe, d'anni 11. 4960. Faraone Salvatore di Domenico e fu Rombo Anna, d'anni 25,
4929, De Natale Vincenza di Giuseppe, d'anni 7. nato a Messina.
4930. De Domenico Pasqualë di Gaetano e di Macelf Agata, d'anni 19. 4987. Faraone Paolo di Domenico e fu Rombo Anna, d'anni l9, nato
4931. De Domenico Rosario di Gaetano Agata, d'anni 15.
e di Maceli a Messina.
4932. De Domenico Francesca di Gaetano e di Maceli Agata, d'anni 9. 4968. Faraone Teresa di Domenico e fu Rombo Anna, d'anni 33, nata
4933. Di Bella Giuseppa fu Pasquale e di Previti Grazia, d'anni 58, a Messina.
nata a Messina, moglie di Vairo Ernesto. 4969. Faraone Anna fu Giuseppe e fu Bruschetto Concetta, d'anni4,
4934. Di Bella Concetta fu Pasquale e di Vairo Enrichetta, d'anm nata a Messina.
90, maestra elementare, nata a Messina. 4970. Faraone Concettina fu Giusoppo e fu Bruschetto Concetta, di
4935. Di Bella Santa fu Pasquale e di Vairo Enrichetta, d'anni 36, anni 2, nata a Messina.
nata a Messina. 4971. Frizzi Maria di Gaetano e di Dell'Acqua Francesca, d'anni 30,
4936. Di Bella Ernesto fu Pasquale e di_Vairo Enrichetta, d'anni37, nata Messina.
impiegato ferrovie, nato a Messina. 4972. Frosini Isolina fu Odoardo.
4937. Di Bella Francesco fu P4squale e di Presti Grazia, d'anni 44' 4973. Ferrito Giuseppe di ignoto fu Ferrito
e Domenica, d'anni 43,
nato Messina, mibile.
a marito di Previti Concetta.
4938. D'Agostino Gio. Battista di Salvatore e di Corvaja Maria 'di 4074. Ferrito Beatrice fu Giuseppe e fu Previti concetta, d'anni 13.
anni 36, marito di Desti Agosting. 4975. Ferrito Giuseppe fu Giuseppe e fu Previti
Concetta, d'anni 2.
4939. De Pasqualo Letteria fu Stellario e di Nazzullo Grazia, d'anni 49Ÿ6. Francese Teresa fu Domenico e di Siciliano
Maria, d'anni 43,
58, casalinga, mogÍie di dreco Rosari .
domestica di Galati Giuseppe. '

4940. Di (Maria Rosario fu Antonino e fu Forestieri Francesca, di 4977. Floris Giuseppe' di Giuseppe e di Serra
Sofia, d'anni 22, soldato
anni 29, nato a Messina. 34 fant., nato 'a Guspini (Sardegna).
4041. De ÎDonienico Antonina fu GiuseppË e fu Velardi Natala, di 4978. Finamora Lucia, sposa a ifaresca Luigi.
anni 13, nata a Messina. 4979. Ferlazzo Francesco Paolo fu Nicolo, ufT. finanze, sposo a Ce-
4942. De Domenico Antonino fu Giuseppe e tu Velardi Natala, di leste Giuseppa.
anni 9, nato a Messina, 4980. Ferlazzo Giuseppa nata Celeste, sposa a Ferlazzo Fran-
4943. De Luca Maria Maddalena di Salvatore e di Baldanza Cate- c'seo.

rina, d'anni 39, nata a Messina, mogÌie di Rizzotti Gaetaro. 4981. Ferlazzo Giuseppina fu Francesco e fu Celeste Giuseppa.
4944. Di Miceli Salvatore di Giuseppe e fu Vella Francesca, d'anni 19, 4982. Ferlazzo Vittorio fu Francesco e fu Celeste
Giuseppa.
guardia di finanza, nato a Palma Montechiaro. 4983. Ferrari Severino fu Giuseppe, d'anni 38, maestro ginnastica,
4945. De Marche Pietro fu Biagio o fu Giuseppa 7, d'anrii 38, nato a nato a Pavia, sposo a Misitano Carmela.
Torino, marito di Visco Concetta. 4984. Ferrari Edoardo fu Severino o fu Misitano Carmela, di
4946. De Marche Giuseppe fu Pietro e fu Visco Concetta, d'anni 10, anni 4.
nato a Messina. 4985. Fontana Francesco fu Carmelo, d'anni
69, professore R. liceo,
4947. Di Luise di finanza.
E,milio, guardia nato a Monopoli (Bari).
4948. D'Angelo, Rosaria fu Francesco e fu Cordaro Angela, d'anni 43, 4936. Fumia Rosolia, d'anni.35, nata a Messina, sposa ad Oteri An-
moglie di Paciotto Antonie. . tonio.
4949. D'Angelo Francesco, d'anni 80, muratore. 438T. Florio Giuseppe fu Giuseppe.
4950. De Lorenzo Teresa fu Francesco Borello e fu Colpito Marianna, 4988. Guardione Giacomo, d'anni 52.
d anni 32, nata a Reggio Calabria. 4989. Guardione.Fiorentino, d'anni 20.
4951. Renz s Elvira Cesira di Andrea e di Chimez Maria. d'anni 6, 4990. Guardiono Flavia, d'anni 25.
nata a Spezine 41)91. Guardione Atma, d'anni 16.
4932. Di Perna. Prancesco fu Antonino e fu La Pedalina Isabella, di 4 2. Greco Ninetta di Rosario e di De Pasquale Letteria.
anni 62, bracciante, nato a Raccuja, Marito di Manforti 4 02. Greco Lilla di Rosario e di De Pasquale Letteria.
Maria. 4 94. Giannetto Giuseppe fu Antonio tu Sinceri
e
Carmela, d'anni 48,
4953. Di Giorgio Cossura Ignazio, notaio. j •
sposo a Randazzo Gaetana.
4954. De Domenico Francesco fu Matteo o fu Caldaciotto Anna, di 4)95. Giannetto Carmela fu Giuseppe e fu Randazzo Caterina, di
anni 50. anni 53.

4955. Donato Giovanni fu Giuseppe e di Petretta Maria, d'anni 59, 4396. Giacobbe Concetta fu Giuseppe, d'anni 51, nata a Messina,
agto a Faro
Superiore. sposa a Talamo Rossi Costantino.
4956. Di Pietro Rbsina fu Sebastiano e di Cutropia Rosa, d'anni 20, 4)97. Giunta Carmela, sposa a Cafiero Vincenzo.
nata a Castroreale. 4098. Giocolone Carmelo fu Francesco e di Calletta
Concetta, di
4057. De Cple Enrico tu Giuseppe e fu Scaglia Annunziata, d'anni49, anni 56, nato a Messina.
natd a IMessina. 4399. Giocolone Francesca di Carmelo e di
Casapello Angela, d'anni 59
4038. De Gola Vincenzo fu Giuseppe e fu Scaglia Annunziata, d'anni nato a Messma.
Messina. 5000. Giocolone Giuseppa fu Carmelo di
32, nato a Casapollo Angola, d'anni 18,
4959. Da' dí#Ì;orio Elvira fu Pietro o fu Lanzara Amalia, d'anni 53, nata a Messina,
5001, Giarrusco Marianna fu Ferdinando e di Bartolo
nuhilp.. Giovanna
4900, D'Elj erdinando fu Emanuele. d'anni 47, nata a Palermo, sposa a Modica
Giovanni.
4961. De F ppeesco Emilia, moglie di Valenti Ernesta. 5032. Galeano Giuseppe fu Pancrazio e fu Bombara
_ Pancrazia, d'anni
4968.. Egith drdzia, nata a Messina. 70, nato a Taormina, spoSO a Call Domoníca.
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITAL1A - ANNUNZI 1301

5003. Gemelli Antonio fu Pietro e tu Racidi Felicia, d'anni 69, pen- 5046. Loníbardo Maddalena fu Salvatore e fu Sigari Letteria, d'anni
sionato, nato a Messina, vedovo Ramireo Angela. 38, nata a Messina.
5004. Ginitrò Teresina, sposa ad Ansalone Costantino. 504'i. La Guidara Felicia fu Francesco e fu Badotto Stefano, d'anni
5005. Giordano Fraudesca fu Paolo e fu Giordano Vittoria, d'anni 84, nata a Messina, vedova Bisignoni Giacomo.
28, nata a Gallico. 5048. La Barbera Francesco di Stefano e di Restivo Maria, d'anni 37,
5006. Gattuso Carmelo fu Paolo e fu Pavono Marianna, d'aririi 36, impiegato ferrovie.
nato a Palermo, sposo a Citavella Emilia. 5949. Lo Faso Costantirio di Girolamo e di Diuga Rosaria, d'anni 20,
5007. Gattuso Paolo fu Carmelo e fu Citevellä Emilia, d'arini 2, näto carabinierë, nato a Palermo.
a Messina. 5050. Lö Presti Gidvanria fu Giuselipe e di Bonasera Domenica,
5008. Guttarolo Carmela fu Luigi e fu Costa Concetta di mesi 34. d'anni 50, domestica, nata a Tremestieri.
5009. Guttarolo Giuseppa fu Luigi e Costa Concetta, di mesi 18. 5351. Lusignoli Luigi fu Angelo e fu Bumi Anna Maria.
5010. Guttarolo Francesco fu Luigi e fu Costa Concetta di giortli 20, 5¾. þusignoli Silvestra Caterina fu Luigi..
5011. Giacobbe Vittorio Domenico fu Francesco Paolo e di La Fanci 5058. Leone Cirlo fu Giaconio, marito a Piccolo Gaetana.
Lucia. 5034. Leone Francesco fu Giacomo, mirito a Nizzari Giovar.na
5012. Gamba Ange!o fu Giovanni, artista, nato ad Asti. E055. La Rosa Pasquale di Vincenzo e di La Rosa Antonia, d'anni 31,
5013. Galli Teresina di Pasquale e di Caligluri Concetta, convittrice sacerdote, nato a Messina.
Collegio « Leone XIII ». 5056. Levigne Emanuele di Vincenzo, d'anni 18.
5614. Galeotti Teresa fu Paolo. 5057. Levigne Rosario di Vincenzo, d'apni 12.
5015. Garufl Domenica fu Carmelo e di Giannetto Francesca, d'anni 6058. Lo Presti Eugeliio fu Giuseppe e fu Paratore Caterina, d'an-
16, nata a Messina. ni 40, nato a Milazzo, moglie a Piraino Jsídora.
5016. Genzó Flavia fu Nunzio e fu Ciccolo Giovanna, d'anni 49, sposa 5059. Ld Presti Gilisoplie fu Eugenio e fu Piraino Isidora, d'anni 3,
a Spampanato Carmelo. nato a Milazzo.
5080. Lo Presti Francesco NIaria Stefano fu Eugõnio e fu Piraino
5017. Gianfrancesco Anna fu Antonia e fu De Rocca Anna, d'anni 63,
vedova Basilone Federico. Isidora, di mesi 3, nato a Milazzo.
E018. Grosso Giovanni fu Carmelo. 5001. Lanza Antonino fu Giuseppe, d'anni 55, nato a Brpute.
5019. Giuliano Concettina e di Zanghi Barbira. d'anni 14. 5062. Lo Presti María fu Francescaritonio, d'anni 31, moglie a Rai-
5020. Giustolisi Giuseppe fu Antonino, falegname, sposo a Bertuc- mondo Raffaele.
colli Gaetana. 5063. Landi Maria di Giovanni e fu Lentini Anna, d'anni 20.
5021. Galletti Antonino di Gaetano e di Russo Concettina, d'anni28. 5064. La Faoci Antonio fu Domenico e fu Costa Domenica.
5022. Galletti Placido di Gaetano e di Russo Concettina, d'anni 12, 5065. Laino Giov, Battista di Áurelio.
5023. Gallo Salvatore di Francesco. 5066. Milicia Giuseppe fu Pietro e fu Previti Angela, d'anni 71, nato
a San Pier Niceto.
5024. Giannetto Salvatore fu Filippo ei fu Gatto Paola, d'anni 49.
50ß7. Mollica Pasquale fu Ignazio e fu Reitano Paola, d'anni 41.
5025. Giannetto Filippo fu Salvatore e di Buffo Maria, d'anni 25.
5068. Mollica Ignazio fu Pasquale e di Lisciott i Concettiga, d'anni 10.
5026. Giannetto Andrea fu Salvatore e di Búño Maria, d'anal 91
5069. Mollica Paolina fu Pasquale e di Lisciotti Concettina, d'anni 8.
50Zi. Giancotti Margherita sposa a Crispo Nicolò.
5010. Mollica Antonina fu Pasquale e di Lisciotti Concettina, d'aigni 6.
5028. Grillo comm. Crescenzo, d'anni 63. procuratõre generale, nato
d'anni 4.
a Matcianise. 507,1. Mollici Rosaria fu Pasquale e di Lisciotti Concettina,
5oW. Mollica Maria fu Pasquale e di Linciotti Concettina, di.mesi 10.
5029. Galluppi cav. Felice, d'anni 53, consigliere Carte d'appello, nato

a Lucia del Mela.


S 5373. Mollica Rocco fu Ignazio e fu Reitano Pagla, d'an4i 45.

50'14. Mollica Santina Arena fu Ánd ea fu Bu'onangiuga Carofi.na,


5030. Galati Giuseppe, d'anni 64, sostitafo proöuratore, natò ad,
e

d'anni 39.
Ac(naro. ,

Santina, d'anni
.

5Ÿ/3. Mollica Paolina fu Rocco e fu Arena 16.


5031. Gritto Nicolo, d'anni 43, giudice 4*mandaniento, nato a Ra-

calmuto.
5076. Mollica Ignazio fu Roeão e fu Arena SpnÏi ,dynni 15.
50'I7. Mollica Andrea fu Rocco e fu Arena SÀtina, d'anni 13.
5032. Himen as Ines in Giorgi di Giovanni, d'abbi 25,
riato a Remo.
likto in Germania, 5078. Mollica Amalia fu Rocco e fu Arena Santiria, d'anni 11.
5033. Koetitzer Herberto fu Guglielmb, d'arifli ð0,
De Cola Giulia. 50Ì9. Mollica Bice fu Rocco e fu Arena Santina, d'anni 9.
sposo a Spadaro
Jannello Giuseppa di Giovanni e di Rosa ?, d'anni 39, nata a 5080. Mollica Ignazio fu Rocco o fu Barbaro Maria, d'anni 6°/.
5034.
5081. Mollica Reitano Paolo fu Pasquale e fu Pisciandro Rosaria, di
Castanea delle Furie.
nata a Milazzo.
5035. Longo Marietta di Francesco, d'anni 21, anni 68.
fu d'anni 38, sposa a Rando Fran- 5082. Mollica Ignazio fu Ignazio e fu Reitano Paola, d'anni 43.
5036. Longo Concetta Paolo,
cesco. 5083. Mollica Ignazio Roberto Carlo fu Ignazio e di Sarau Jaehson,
d'anni 22, nata a Messina.
5037. Longo Antonietta di Matteo, .
d'pnni 15.
5038. Longo Francesco, marinaro porte. 5084. Mðllica Paolá fu Ignazio e di Sarau Jachson, di mesi 4.
d'anni 24, 5085. Mazza Annunziata di Gioacchino, d'anni 48, nata a Messine,
5039. Laganà Teresa di Giovanni o fu Rombo Angela,
nata a Messina. sposa a Versi Gitiseppe,
di Giovanni e fu Rombo Angela, d'anni 19, 5086. Maccarone Cesita di CoIfàtiilo, d'anni 60, nata a Fano, sposa
5010. Laganà Giuseppe
a Buonocore Antonio.
nato 'a Messina.
e fu Rombo Angela, d'anni 17, 5087. Morganti Mario fu Antonino e fu Saata Lucia Teresa, d'anni
5041. Lagank Giovanni di Giovanni
nato a Messina. G9, nato a S. Teresa Riva.
fu Rombo Angela, d'anni 8, 5088. Mollica Orazio di Giovanni e di Cacciola Rosaria, d'anni 'i7.
5042. Lagank Antonio di Giovanni e
5089. Marotta Elvira fu Giuseppe e fu Ramistella Cristina.
nato a Messina.
Angela, d'anni 7, nata 5090. Mazzei Mariano fu Sebastiano e di Aliquo Palma, d'anni 42, av-
5043. Lagank Anna di Giovanni e fu Rombo
vocato,
sposo Spadaro
a Angelina.
a Messina.
à aunt zo, 509f. Moifèi Tilllíð¾idfilió"ff Sö¾šflätìŒe dË Aliquó Palmi d'anni
5014. Lo Cascio Giuseppe fit Antonio e di Oteri Letteria,
nato a Messina. 35, dottore, nato a Barcellon Pozzo di Gotto.
53¾ Müníðné Matis di Lettei•fo e di MázzëÏ I)omenica, d'anni 25,
5045. Lubrano Fortunata fu Mi%héle e fu Schétaino Leonora,
d anni
nubile. nata a Meri
60, nata a Messina,
1504 GMgTTA UFFICIALE DEL EGNO D'ITALIA -
ANNUNZI

5093. Mazzei Felleg in ¿Marinno e fugadaro Angelina, d'anrli 12, nato 5136. Paesani Margherita fu Loreto.
a Messina. 5137. Portard Afargherita fu Gaetano, moglio di Saitta Antonio.
5094. Mazzei ÿ4lma ,fu Marigno e fn S,pa,daço Angelipa,,d empi 0,pata 5138. Pugliese Maria di Filippo e fu Tallarico Carmela, d'anni
33,
a hÍessina. nata a Reggio Calabria,, moglio di Lombardo
Luigi.
5095. Mazzei Sebastiarlo fu Mariano e fu-Spadaro Angelina, d'a nni 5139. Parlato Alessi Fortunato fu Vincenzo o fu Alessi
Rosaria.
7, nato a Messina. 5140. Pandolfo Santa fu Sebastia,no e di Alandolfini
,
Basilia, vedova
5396. Mazzei Giovapni fu Mariano e. fu gpadaro Angelina, d'Myni 4 Costa.
nato a Messina. 5141. Puccini Luigia fu Enrico e fu ßpedoni Maria.
5037, Mazzei Giuseppp fu Mariano e in Spadaro Angelina, di, mesi,j8' 5149. Puccini Luigi fu Enrico e fu Spadoni Maria.
-

nato a Messina. 5143. Polito Giuseppa fu Giuseppe e fu Carso


Lucrezia, d'anni 70,
5008. Molesini Arturo, ispettorc f.orrovie. vedova Raimondo Antonio.
5009, Matutino Gesnaldo, 'd*Tinni 20, nato a'S. Pier Patti. 5144. Pisani Franceschina fu Paolo Micali, d'anni 45, nata a Mes-
5100. Mazzoni Italico fu ßtetro e fu Amadi Eljpa, d'anni 40, nato a
sma.
Vicon2a, marito di Costa Regina. 5143. Perroni Ferranti cav. Giacomo, d'anni 57, consigliere Corto
5101. Mttresca Agdglio fu Luigi e Ìn Finampre Lucia, d'anni 10. nato a Castroreale.
d'appello,
5102. Maresca Olga fu Luigi e fu Finamore Lucia, d'antti 15.
5140. Rizza Salvatore fu Francesco e di Versaggi Giuseppa, d'anni 21,
5103. Maresca Wilsen fu I uigi e fu Filiamore Lucia, d'anni 13. di finanza.
guardia
5104. Maresca Maria fn Luigi e fu Finainore Lucia, d'anni 11. 3147. Risitano Maria di Giuseppe e di Panarello
Caterina, d'anni 1,
5105. Maresca Michele fu Liiigi e fu Finaitiore Lucia, d'anni 10.
nata a Vill. Pace.
5106. Madonna Angelina.
5148. Russo Antonino fu Ginsoppe e fu Longono Angela, d'anni 85,
5107, Mazzollo Antonio fu Angelo e fu Tiano Letteria, d'anni 04, bracciante.
nato a Messina.
5149. Rao Francesco fu Salvatore e fu Finimeni
5108. Milazzo Saveria tu Marco e fu Peres Saverio, d'anni 43, nata Letteria, d'anni 42.
5151. Russo Maria fu Basilio e di Aliquò Antonina, d'anni 38, nata
a Milazzo, moglie di Cambria Stefano.
a Messina, nubile.
5109. Muzzioli Cesarina fu Ciro e di Romóö Caymeja.
5151. Romeo Carmela, vedova Muzzioli Ciro.
5110. Misitano Carmela fu Francetico, 111 stra elementare, moglie di
0152. Rizza Giuseppá fu Francesco, sposa a Saitta Natale.
Feetari Severino.
5153. Raso Gesub fu, Francesco, d'anni 23, soldato 3
5111. Mesiti Maria fu Pasquale e di Strati Tereþa, d'anni 22. artiglieria, nato
a San Giorgio (Reggio Calabria).
5112. Midiri Giuseppa fu Gioacchino.
5154. Romeo Giuseppe di Rocco e di Mazza Maria, d'anni 48, brac-
5113. Morina Antonino fu Paolo, d'anni 6p, nato a Gualtieri.
ciante, nato ad All, sposo a Villari Antonina.
5114. Morina Giuseppa fu Pietro, d'anni 5ß, nata a Gualtieri.
5 55. Romeo Rocco di Giuseppe e di Villari Antonina, d'anni
5115. Martino Giovanna di Antonino e fu 'Fiumara Anna, d'anni 39, 18, se-
minarista, nato a Messina.
moglie di Amantia Francapco. 5136. .Romeo Pietro di Giuseppe e di Villari Antonino, d'anni
5116. Malerba Guerreri Michele, d'anni 62, nato a Catania, giudice 15,
fabbro, patp a Messina.
tribunale.
5157. Romeo Carmelo di. Giuseppe e di Villari Antonina, d'anni
5117. Maresca Giussppe, d'anni 38, nato a Alessina, giudice tri- 10,
calzolaio, nato a Messina.
ininale,
5158. Romeo Giovanni di G useppe e di Villari Antonina, di mesi
5118. Nobis Giuseppidi Santi ò di Ciessoni ca riita, d'atmi, $ÿ, 18,
nato a Messina.
nato a Volta, soldato 89 fanteria. Romeo Maria di
7139. Giuseppe e di Villari Antonina, d'anni 19,
5119. Napoli Donato di Quintino e i Longo Addolorata, d'anni 21, nata a Messina, nubile.
nato in Alliste, soldato 89 fanteria.
51130. Romeo Antonino di Giuseppe e di Villari Antonina, d'anni 5.
5120. Novello Alessio di Bartolo e di Mistello Caterina, d'anni 20, nato a Messina.
soldato 89 fanteria, nat a Vicenza.
5161. Raimondo Francesco fu Antonino e fu Polito Giusoppa, di
5121. Noë Giovanni fu Letteri , d'anití 43, cónsiýliero coluunale,
anni 31, sacerdote.
nato a Messina.
4162. Raimondo Raffaele fu Antonino e fu Polito Giuseppa, d'anni 40,
5122. Natoli Giacomo di Luigi, d' anni 47, consigl,iero comugale,
sposa a Lo Presti Maria.
nato a Messina.
5163. Raimondo Teresina fu Antonino e fu Polito
5123. Nizzari Giovanha, moglie di Leone Francesco. Giuseppa, di
anni 28.
5124. Nobile Itodolfo di Vincento, d'aiini 43, nato a Messiga, marito
5164. Raimondo Francesco di Raffaele di Lo Presti
di Nobile Lucia.
e Maria, di
anni 1.
5125. Nobile Lucia di Letterio,'d'anni 42, hata à 3fe.sgina, moglie di
,

5165. Romano Maria fu Antonio e di Tricomi


Nobile Rodolfo. Giovanna, d'anni 28,
nata a
Spadafora.
5126. Oteri Maria di Antonio e di Fumia gosq1ia, d'anni 8, nata,a 5160. Romano Giuseppe fu Antonio edi TricomiGiovanna,d'anni30,
Messina. mata a .Spadafora.
5127. Oteri Marietta fu Orazio, moglie di Stei•i Placidg. 5167. Russo Vigilante Salvatore, d'anni 52, sostituto
5128. Pisani Enrico fu Gaetano, d'anni 79 Ãto a Ifesgiga, marito.di procuratore,
nato a Messina.
Zagari Antonina. 4168. Sqlfaro concetta di Antonino e fu Bombace Giovanna, d'anni 17,
5129. Pollicino Guglielmo fu Giuspppe e di Marietta Elvira. hata a Vill. Pace.
5130. Piccolo Gaetana, moglie di Leone Carlo.
5169. Sulfaro Maria di Antonino e fu Bombace Giovanna, d'anni 29,
5131. Picciotto Antonino di Automo e fu D' Angelo Rosaria, di' nata a Vill. Pace, moglie a
anni 7. Impera Antonino.
5170. Spinola Salvatore fu Giloffo, d'anni 31, nato a
5132. Picciotto Francesco di Antonio e fu D'Angelo Rosaria, .di Messina, ma-
rito a Casapollo Santa.
anni 5.
Qiloffo,fu Balvatore e di Ciocolone Santa, di mesf 20,
5133. Piociotto:Angelo.di»AtttonioWitF IFAttgelò+Rog¡ii•in, ud¾ñal 3F 2517¾Spinola
nato a Messina.
5134. Pisano Maria fu Giuseppe e fu Lanzarptto Gipseppa.
5172. Santo Spirito Rosolia fu Giovanni e fu Pellichizzi
5135. Piraino Isidora di Vincenzo e fu Catanzaro Rosaria, d'anni 30, Ippolita,
nata a Messina.
civile, moglie di La Presti Eugenio.
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - ANNUNZI 1505

da bollo da L. 1.20, nella quale dovrà accettare il capitolato d'appaito


5173. Santo Spirito Giovannino fu Belledetto e fti Karítð Spitito Ro- ed eleggere il domioilio in Roma.
solia, d'anni 17, nato a Messina. Insieme con la scheda gli aspiranti all'asta dovranno depositare, in moneta
5174. Spadaro Giovanni tu Gaetano vedovo Aliqtió o Its Aliciuó An- corrente come cauzione provvisoria, Is. 200 con facolta all'Amministrazione
di valersi del deposito del .deliberatario per le spese d'asta, copie, regi-
gola Afarianna, d'anni 60, nato a Barcellorra (Pózzo di' Gotto).
5175. Spadaro Irene fu Gaetano e fu Aliquo Angelà, d'antti 59, nata stro, ecc., salvo liquidazlone, le quali spese andranno a tutto carico del
del&eratario medgsÑnd.
Barcellona (Pozzo di Gottok nubile.
a
I depositi dei soccombenti alla gara saranno subito restituiti.
5176. Spadaro Angelina fu Giovanni o fu Aliqtto Mariannt, d'anni33, A gal•butia poi dd1 contratto il deliberatario dovra, nel termine di giorni
nata a Barcellona (Pozzo di Gotto), moglie a Mdzgel AMriärio. cinque dal 'aggiudicazione, depositare in, moneta 49rrentir inituttitera o in
5177. Sabato Carmine fu Eugenio. rendita dello Stato, una somma uguale ad un decimo del valore presunto
(5178. Siouro Giuseppina
fu Francesco o fu Andriolo Igríazia, d'inili25, dell'appalth.
Roma, 8 giugno 1909.
moglio Muzzetto Tommaso.
a Il presidente della Commissione
5170. Slouro Giacomo fu Ahtortio e fu Alarchese Carolina, d'amil 44, E. BEDENDO.

marito a Pesco Adele. Per il segretario generale


5180. Seriliario Villeel12a ftt Salvatoro e fu Spridola Gibtánna, 0. BARBETTA,
di
11272 - A pagamento.
anni 29, moglie ad Alussi Tommaso.
5181. Saitta Natille fit Antbalo, Iffafito a Ri2id Gitificyþa.
Società parmigiana di prodotti alinientwi
5182. Stutta Antonio fu Natale o fu Rifta Giúse 8, áVVócato, mu-
rito a Portaro AÏargherita. SOCIÉTÀ ANOÑIMA
5183. Saitta Gaetano fu Antonio e fu Pðrtito A tä, Capittile statutatio L. 1,500,000, emesso o versato' L. 1,200,000
5184. Saltip Gius'oppo fu Antonio o til Põrtarq, erita.
5185. Saitta Robina fu Antoilio e fu Portaro hÏà .
SEDE IN'PARÁlA
518ð. Scaglia Antiunzíata, d'anni 80, nata a nossind, moglie a De Cola Avviso di convocazione di,assemica
,Giuseppe.
5187. SpidoriiMaria, moglio a Puccini Enrico. Gli azionisti della Societa parmigiana da prodotti alimentari sono convo-
5188. cati in aspemblea ordinaria, presso l'a sede soolale in Parma, pel
generale
Spadoni Epifania. 27 giu8"no 1000, alle ori 10, onde delibel-gre sul segnetite
5180. Sykdoni Adelo.
Ordine del giorno:
5100. Spadaro Casimo dí Carmelo e di Correnti Coticetta, d'anni 58, 1. Italazione del Consiglio d'amministrazione sull'eseroisio chiuso il 31
riato a Contesse, marito a Di Stofino Coticetta. marzo 1909 e presentazione del bilancio; relazione dei sindaci e relative
5191. Schiavo Doinenico di Rati'aele. deliberazioni.
5192. Sarasino Alberto, d'anni 55, giudice del 2. Determinazione della retribuzione ai sindaci.
tribunale, nato ad
AstÏ. 8. Ñomina di tre amministratori pell'esercizio 1 09-11110 in surroga dei
c'essanti dell'uficio.
5103. Tomasini Cesare fu Vittorio, dottore, nato a Verong.
4. Nomina dei tre sindaci eKettivi e dei due supplanti.
5101. Velardi Natala fu Francesco e fu Gangemi Stefana, vedoya di I

11e Domenico Giuseppe. Il deposito delle azioni per intervenire all'assemblea dovrà effettuarsi non
5105. Vacchorella Provvidenza di Carmelo. oltre 11,21 corrente giugno in Parnia, Iiresso la sede sociale, ed il Credito
ithilkno in Torir.o, presso il Banco di Roma in Logarno, presso la
-

510ð.
-

Villari Candeloro fu Giovanni o di Irrera Grazia, d'anni 35, Banca svizzera-ameribana ed in bionza, presso la Banoa montese.
faloguame, nato a Messina, marito di Pedagna Giovanni. I,a ricevuta dell'effottitato deposito, servira per ammiselone all'as-
5107. Villari Antonina di Pietro o fh semblea.
Spadaro (Joneuttli; d'anni 60,
casalinga, nata ad All, moglie di Romeo GiusoÞ11 •
Qualora l'assemblea andasse deserta, resta fin d'ore riconvocata per le

5108. Vono Eugenio, d'anni 47, sostituto procuratore, unto ofe 14, stesso g3orno e luogo, senza bisogno di ulteriore avviso.
a Davoli.
Parma, 6 giugno 19()9:
11010 -Gratuito, Il Consiglie d'amministrazione.

PM ISätuk 6 Sub Y·'·


Sp ík ed ogá¾ delu -

docleta generale eserofz1 con añíomobili,


x>r Itomra
Capitslo L. 1,250,000 intetan3etite versato
Cotrax111emioxYe atrizam21xatat1•œtt'f•¾oe
SEDE DI MILANO
AVVIÈO' ITAS'¾ I signori azionisti della Società generale esercizi con automobili, sono
ad unico incanto convocati in assemblea generale ordinaria e straordiaarla per il giorno 26
per appalto della fornitura d'elle fiale per soluzione giugno ÌÖ09, alle ore 10 112, presso la sede della Società in Afilamo, via
di uso ipodermico Brera n. 16, per deliberare sul seguente
ordine del giorno:
Alle ore 10 di venerdl 25 giugno p..v., avrà luogh afella sede del pio 1. Relazione dal- Consiglio d'amministrazione.
istit.uto di San Spirito (Borgo San Spirito, nh3) la,
arp per la forpitura 2. Relazione dei sinduoi.
delle flale lier soltizione di uso ipodermico occorriilt agli ospedali riuniti 3. Ñes ntazione e approvazione del bilancio chiuso al 31 marzo 1909 e
di Roma per la durati di un ähuo d'al'1b Í doh facolik, solo
luŠlf6 provvedimenti reTitivi, a terini'ne e per gli eil'atti de:Pate. 146 del Codice
da parle dell'Attunihistrazione, di prorogablo di arino ih anud ýek Altkdue
di cómnie'rolo dd eventual'e modifloaslone dell'art. 6 dello statuto;
anni. 4. Deteratiriaziode delPomolûtnento al Collegio sindkoald per l'esercizio
L'atta si teri'à alla presenza del sottosaritto ýresidente o di un suo de-
. o
agirile 1900-81 Ifídrios1910.
logato col metodo dei partiti segi•etl, a formi dell'art. 87, domma A), del 5. Nomina de tre siadaci efettivi e due supplenti per l'esercizio 1 aprile
regolamento per la contabi,lità generale dello Stato, e l'argiudicatiotte al 909-31' marzo 1910.
migliore offérente sarà definitiva a primo locanto, quand'anche si presen-
tasse un solo concorrente. Per intervenire all'assemblem i signori azionisti· dovranno depoaltare le
La trintità delle flale sara di n. 50Ö,000' gälvo il ý1ts o il rueño clie potra loro azioni entro il- glorpo 22 giugno 1909 presso la Bauca commerciale ita-
occorrere. liana, aedi di Èlfano e di Itoma.
La qualità delle medesime e tutte le altre dondialudt delfápgito sono Qualora l'assembies & convocazione non riuscisse validamente co-
pri'ma
indicate nel capitolato ostensibile negli uffici dell'Affiministrazione e che stituitr, di dinbtida' dà:itácazione s'vra lungo il g16rno 1 lugIlo 1909,
quillt
nello stesso locale e alla'niedibibia ord,
dovrà accettarsi in ogni sua parte dal deliberatei·io.
La gara a ribasso si aprirà sul prezzo di L. 1'{,per ogni 1000 fiale. Afilano, 8 gitgdo 11100'.
Ogni concorrente dovrà presentare o far pervenire al banco della presi.- Il ConsijNo d'amutinistrdzione.
denza la propria oferta in una scheda firmata e s'uggellita,
scritta su carta 11265 A pagamento.
-
1566 NO D'ITALIA ANNUNZI
GARETTA UgyICIALE DR IE( -

BLENCO dei presunti morti nel disastro del 28 dicem- 32. Musolino Marianna fu Giovanni e di Pizzimenti Francesca, di

bre 1908. anni 60, filatrice, nata e domiciliata a Fiumara, vedova.


33. Macri Marianna fu Pietro e di Tezano Fortundta, d'anni 31,
Municipiq cli Fguynara.
fdstrice, ngta e domiciliata a Fiumara, nubile.
(P pubblicasigno). 34. Macri Pietro tu Vincenzo e di Linari Angela, d'anni 70, braca
1. Abate Domenica di Francosco e di Carozzo I)omenica, d'anni 4, ciante, nato e domiciliato a Fiumara, coniugato.
mata e domiciliata a Fipmara. 35. Mazzagatti Domenica fu Giuseppe e di Aragona, d'anni 60, cie
2. Agrosti Maria fu Rosario e di Cártirano Anna, d'anni 10, nata vile, nata e domiciliata a Fiumara, coniugata.
e domiciliata a Fiumara. 36.
Morgante Filippa di Vincenzo e di Cannizzaro Antonia, di
3. Agresti Raffaele fu Rosario e di Cartirana Anna, d'anni 13, anni 37, sarta, nata e domiciliata a Favara, nubile.

bracciante, nato e domiciliato a Fiumar4. 37. Palermo Rocco di Francesco e di Idà Caterina, d'anni 6, nato
4. Buresi Francesca fu Giamba e di Borrello e domiciliato a Fiumara.
Teresa, d'anni 56,
38. Palermo Vincenzo di Francesco e di Idà Caterina, d'anni 4,
filatrice, nata e domiciliata a Fiumara, vedova.
5. Barresi Giambattista fu Natale e diPotofiFrancesca,d'anni35, nato e domiciliato a Fiumara.
39. Patati Teresa di Rocco e di Zoccoli Maria, d'anni 18, filatrice,
bracciante, nato e domiciliato a Fiumara, coniugato. nata e domiciliata a Fiumara, nubile.
6. Buda Giuseppa di Domenico e di Quiprando Caterina,d'anni5, 40. Patafi Giovanni di Rocco e di Zoccgli Maria, d'anni 9, nato o
tta e domiciliata a Fiumara.
n
domiciliato a Fiumara.
7, Buda Giuseppe di Domenico e di Quiprando Caterina, d'anni 3, 41. Pirotta Rocco di Francesco e di Calarco Angela, d'anni 3, nato
nato e domiciliato a Fiumara.
e domiciliato a Fiumara.
8 Cotroneo Rocco di Giuseppe e di Scopelliti Domenica, d'anni 10, 42.,Pirrone Francesca fu Vincenzo e di Agresti Caterina, d'anni B0,
nato e domiciliato a Fiumara.
filatrice, nata e domiciliata a Fiumara, vedova.
9. GrupiCarmela fu Angelo e di Musolino Anna, d'anni 20, fila- 43. Quiprando
Gaterina fu Marco e di Arfuso Rosa, d'anni 32, fila-
trice,
nata e domiciliata a Fiumarg, nubile. trice, nata e domiciliata a Fiumara, vedova.
10. Cartisano Anna fu Gaetano e di Santoro Maria, d'anni 48, 11- 44. Reitano Pasquale fu Francesco e di Nova Mariangela, d'anni 56,
latrice, nata e domiciliata a Fiumara, vedova. nato e domiciliato a Fiumara, coniugato.
11. Cotroneo
Giuseppe di Frapppsco e di Copula Pasqualina, di 45. Reitano Francesco fu Pasquale e di Caserta Mattia, d'anni 15,
anni 4, nato e domicilig‡o a Fiumgray bracciante, nato e domiciliato a Fiumara, celibe.
12. Cotroneo Marig (i Frappesco p gi Cppula Pasqualina, d'anni 6, 46. Reitano Giuseppe fu Pasquale e di Caserta Mattia, d'anni 10,
nata e domiciliata a Fiumara, nato domiciliato Fiumara.
bracciante, e a
13. Caserta Annunziata fu Giuseppe e di Santoro Giovanna, di 47. Reitano Giovanni fu di Focà Francesca, d'anni
Giuseppe e 50,
anni 60, tilatrice, pata e degliciljata a Fimpara, coniughta. bracciante,
nato e domicihato a Fiumara, coniugato.
14. Caserta Giovanna di Santo e di Ris,tano Angela, d'anni 6, nata 48. Reitano Pietro fu Giuseppe e fu Focà Francesca, d'anni 47,
e domiciliata a fitunara. bracciante, nato e domiciliato a Fiumara, coniugato.
15. Dangelo Domenica di Antonino e di Ugano Carmela, d'anni 5, 49. Reitano Giuseppe di Domenico e di Licari Rosa, d'anni 2,
nato
nata e dpmiciliata a giumara. e domiciliato a Fiumara.
16. Esposito Carmela, d'4gni 55, filatriep, nata e domici- 50. Santoro Gaetano fu Domenico e di Scopelliti Francesca, di
d'ignoti,
liata a Fiumara, coningata, anni 65, bracciante, nato e domiciliato a Fiumara, coniugato.
17. Fiori Antonino fu Giuseppe e di Abrami Caterina, d'anni 30, 51. Santoro Francesca di Gaetano e di Caserta Nunziata, d'anni 22.
nato e domiciliato a Fiumara, coniugato. bracciante, nata e domiciliata a Fiumara, celibe.
18. Foch Giovanna di Giuseppo e di Ruitino Maria, d'anni 25, fila- 52. Santoro Grazia di Salvatore e di Barresi Domenica, d'anni 28,
trice, nata e domiciliata a Fiumara, nubge. bracciante, nata e domiciliata a Fiumara, coniugata.
19. Floccari Antogia fu Giuseppe e di Calarco Francesca, d'anni 45, 53. Santoro Francesca fu Filippo, d'anni 60, contadina, nata e do-
filatrice, nata e domiciliata a Fiumara, coniugata. miciliata a Fiumara, nubile.
20. Giufrè Giuseppe di Antonino e di Corsaro Rosa, d'anni 5, nato 54. Scopelliti Domenica fu Stefano, d'anni 40, contadina, nata e
e domiciliato
a Piumara. domiciliata a Fiumara, coniugata.
21. Giufrè Grazia (i An‡onino 55. Scopelliti Carmela fu Francesco e di Calarco Santa, d'anni 64,
e di Corsaro Rosa, d'anni 1, nata e
domiciliata a Fiumara. contadina, nata e domiciliata a Fiumara, vedova.
56. Stella Marianna fu Valentinoedi Sciarrone Antonia,d'anni35,
22. Gangemi Paola di Antonino e di Patafi Santa, di mesi 2. nata
civile, nata e domiciliata a
Fiumara, coniugata.
domiciliata a Fiumara.
e

23. Gaglietta Santa fu Giuséppe


57. Sielari Vincenzo di Antonino e di Stella Giovanna, d'anni 13,
e di Saraceng Angela, d'anni 32,
filatrice, nata e domiciliata a Figniara, coningata. bracciante, nato e domiciliato a Fiumara.
58. Sielari Marianna di Antonino e di Stella Giovanna, d'anni 8,
24. Idà Giuseppa fu Domenico e di ppgortamo Paola, d'anni 73,
nata e domiciliata a Fiumara.
falegname, nato e domiciliato a Fiumgra, coniugato.
25. Idà Caterina fu Giuseppe e di Mazzagatti Domenica, d'anni 36,
59. ScópellitiCarmine di Giuseppe e di Santogoli Angela, d'anni 17,

civile, nata e domiciliata a Fiumara; coniugata. pastore, nato e domiciliato a Fiumara, celibe.
2G. Idone Giuseppp fu ferdinando e di Stilp pa¶erina, d'anni 63, 60. Trombetta Maria fu Vincenzo e di Cotroneo Antonia, d'anni 11,
nata e domiciliata a Fiumara.
-possidente, nato e domicig¾ g Fiuglara, coniugato. 61. Trombetta Gaetana fu Giuseppe e di Gotroneo caterina, di
27. Idà Grazia fu Pietro e di Crupi Domenica, d'anni 60, filstrice,
anni 34, filatrice, nata e domiciliata a Fiumara, coniugata.
nata e domiciliata a Fiumara, nubile.
62. Trombetta Rosa fu Giuseppe e di Cotroneo Citerina, d'anni 23,
28. Licari Antonino di Natale e di Lizzano Grazia, d'anni 12, brae-
filatrice, nata e domiciliata Fiumara, nubile.
a
tiante, nato e domiciliato a Fiymára. 63. Tegano Angela di Francesco di Floccari Antonia, d'anni 12,
e
29. Licari Giovanna fu Francesóo o di Luitano Giuseppa, d'anni 20,
bracciante, nata o domiciliata a Fiumara, celibe.
filatrice, nata e domiciliata a Fiumarg nubile. 64. Tegeno Natalina di Francesco e di Floccari Antönia, di mesi 7,
30. Licandro Giuseppe (li Pietro eg Fjoggari it‡oria, d'gnag2,
nata e domiciliata a Fiumara.
bracciante, nato e domiciliatq a gium4ya. 65. Veneziano Rocco di Federico e di Santoro Concetta, d'anni 12,
31. Laface Angela fu Lorenzo e di Pizzimen‡i Giovanna, d'anni 55,
bracciante, nato e domiciliato a Fiumara, celibe.
bottoliera, nata e domiciliata a Fiumara, coniugata. 10745 -Gratuito.
GAZZETTA UFFICIALE DER.REGNO IPITALIA -AlmgÑZI 567

R. TRIBUNALE CIVILE E PENALE fara il bilancio della Societh, prov < rativa di consumo con la denomina- di pòlitica.
'

di Viterbo inventario. klorie « Consorzio agrario coografiko Art. 8. Possono far parte del
-

- Gli utili di ogni esercizio annualt Falisco » all'intento di incrorgestare possidenti, i coloial e i
Ûonsorzio,,i
Il R. tribunale civile e penale di saranno costripartiti: 10 sviluppo dell'agridoltni•á bil&'Yý At(ËŸëll; i latorat ri tutti dellaterra
Viterbo, rinneto in Camera di Con. A) al fondo di riserva ilventesido rie sua manifestazioni e ten- e
qging ant: s'interessano al grogi•amma
sigko, composto dagli ill.mi signori B) at soci quanto occor e dirà :
"
d esti latiliizione, piiren non ab-
arrocati: concorrenza delle somme di li, A),a diffondere l'istruzione agrár b pgi attagPiàtèressidella
Monaco 'cay. Marco. giudice ff. di per corrispondere loro un a resst con ogni possibile mezzo ed 16 ispp- SocTetti. .

1presidente. fino al 5 010 nette sul valore inomi- cial modo mediante la cattedi•4 am- Art. 9.- Poppo associarsi al Con-
La Nera Angelo e Amelio Pasqua. nale delle azioni liberate; balante d' agricoltura di Montena- sorzio anche enti
,
grafi, abatinando
'
le, giudiol, C) della rirnanenza: 40 010 ancorA seone; de14gati,a ra tarli.
ha emesso 11 seguente provvedi. al fondo di riserva, 40 Og0 ancora ã1 B¿ acquistare per conta proprio Patrlm la Società.
mento : soci come risparmio, da distribuirst o Sti terzi e distribuire at ri AR. 10. L II onio sociale a
letta la istanza con cui si chiede in ragione del totale degli acquisti;e soci e agli agric ltort part r- o tutto: . .

néll'interessè del Consorzio agrario delle vendite che cissoun socio avrà mente, alle migliori cozi'dizion b- J dalle a
'
gospyitte dai soci
cooperativo Falisco la trascrizione ed fatto col tramite del Coasorzio, 190¡O cimi, semanti selazionate,, zolff, sog- 11 gi vál lyiátànba;
aißesione fa norma di legge ilullo a disposizione del Øònslglio da essere fito di rame, apstäny.e antierittogami B) dalla ,

statuto aoeiale e dell'atta costituttro erogato a favore dél persònale dal che in genere, niacphine ed alfFezzi C) dai. fo cialf che venissero
della'Società ; Consorzio, 10 010 a dispostslope de14 agricoµ, soorte vivé a mortè e (danto (stituit stqpi deterininate.
poiché a tale richiesta non pub non l'assemblea, da essere erogato asoo¡io essere necessailo alPeserciff4 del- ¶u gIhnge a superare
farsi d!Hito, risultando l'adempi. di propaganda, e di benenesenia. ustria agricola ed al Cödíamo uga.volta e ezzo itale hotto-
mento di tutto le condizlóni volute Xi promotori non si concede aloud lle fantiglie coloniche; sciitto, a A
·
si.faluogo
dalla legge; ,
diritto nô vantaggio particolaieTal• C) osercitare una aganda ake ad uña ethiis
-
'iklopi da
P. Q. M. l'infuori del rimborso delle eventuali dua eg intensa, per planto intitola si at soli sopi FA#sna
allora inseñíti^ne'l li'b lone
Deliberagdo in Camera di'consiglio spese sostenute. sylluþpo di cooperairva rurs) lone '

Gli amministratori sono in numel'd Casse agrarlé, cantige di una azione nuo r
dal rapporto del' gindfee derogato e ,ygplalg ré 11 espitale
alle conformi oonolusioni del pub- di sei, i sindael in numero terie, òleisci modoral, eðò.
cliqup già pò&edä
%Iloo ministéro. dei quali due supplenti. .r'
D) favorire l'industria zoo.tecnië , ylene,r erva ylmane
I primi sono esonerati dall'obbligo migliorando col spassimo sforgó 11 Bi- ridoggy idit.
.

Ordina la traserlzlone, l'afHssione


tale ed il
dello statuto sociale,e dell'atto costi. di dar cauzione, ma debbono aver Atlame hovino, oviiio, suino, asinino, Art. I . -

tutivo della Sòcloth del Consorzio a. Versato l'importo di tre azioni dopo equino sia con di indi- delle limitati.
"

l'impoëtazione numero
ò*deter-
gra lo cooperativd Palisco a norma 11 8° anno, della fondazione priais vfdui miglioratorg sia con facogratb
11 consiglio
adelle disposizioni aal tigente. Codice entrare in uficio• • èazionale alležam'ente liéåla his gälna ig vAla gi6ijo \liversa-
o 'dälgbers-
"
di commercio Esercitiino gratuitamente tutti gli mediante l'assidiiraéÏone nùitua. meate dél16 a
Coal deoiso in Viterbo li 29 marzo atti di ordinaria, e straordinarla am- E) dift'ondeëe e darã opèi•a jgnae 'stoni,iq,ppgøà to siibles ge-
1909. ministrazione non riservati all'assent- alla conoscenza e all'attuazione aeralo.
a stabi-
golture miglioratrief e _pî4 rädditivei Art. 12. -,Per,oggi
~

blea,, contraendo 16 noelo


Per 11 p,residente sg 'i•espgnombig- di
Monaco, ta del Codice di commercio. all'impiego dei condima pid indicati; lita una assa g' ggmiggióne
' '
Benedetti, v. c. Gli atti del Consigito e quelli della i sviluppare la passione ¡>er 'il bel• L. 1.
La presente copia a conforme al Societadebbonoessere firmati dúl pre: agtime e readerne pin razionale11go- 11 Cocai l'incremento
estit!•
stio originale'e si rilascia a riciliesta sidente, dal segretario del'Gonsiglio yerno; agevolare l'itiíplegÿ
d) mao- delle prop
•©lati
del aig. avv. Aristotile Marini nol. dat direttore, o chi 11 rappresenta· chine e di adatti aitlessi, rurati. Roträ er ,
ci letro
l'ijateresse della Societa. Le assemblee generalt sozio: ogdi F) veriden og per contó prid, garan e il patrini
Viteibo, 31 marzo 1900. narie e straordinarle. sia per conto di forzi i, dotti dëlió agione dell'as¾mblea enerale.
booni
11 Tine cancelliere L'ordinaria deve teneral in Mont ¢grayi dei soci o degli äg ic¢llofi II Consiglio p6tta expettore ,

fiascone (sede del Consorzie) non olt fruttiferi a scadenza iloba, e ricevere
'

Benedetti. la genere;
ESTilATTO la prima metà di marzo diogni and 'G) facilitare le operazioni di cre-* depositt à riäparmió e a' ¢óntó cor-
"

dell'atto costitutivo le straordmarie ogni gualvoltalocrêt dita agrario dei propri,sooi, rente.
- derà necessario il Consiglio dlanimini- II) acquistake inacchhie ed attrezdi Art. 13.
~
Il Consi - otrà inve-
,,Regnando Sua Maesta straiione, o fossero richieste dal Comi- per il noleggio; stire le attività d in titoli
, ;
VITTOllIO EMANDELE III tato del sindaci o da almeno un quinië 1) stabilire depositi, magazzini o gärsätiti dallo t to Im-

per grazia di Dio del numero dei soci aventi diritto di cantine per l'ac uisto e la yqadith
piegare non a per
e per volonta della Nazione voto. di prodotti agra tatelate Toneath cento del c 4 del ye per
So-
L'anno 1909, il giorno 28 febbraio Per la validità delle deliberazioqi nel commeicio quésti ultînkt e cento della serva n 'asídgi
1 Monteflasoone, nella sala comu- dell'assembles occorre in prima co vigilare l'applicazione dege speciali' eieta coopirative a nti so pi la
'
analo-
So-
ale. vocazione la presenza di almeno leggi agrarle; ght a quelli che pt ,prgpone
Certinco io sottoscritto Pietro Ba- quinto dei soci aventi diritto di tot IC) prosinovere e favorirp .la vent oleth.
aisto di
ili Luciani, notaro in Monteflaseoup ed in seconda convõöazione si deli- data collettiva di þrodotti agrirl Al- Per ja costituzione
con studio in via Principe Umberto bera qualunque sia 11 nuni'ero dog i l'interno o ani mercati Aàieri
colle- stabili o pef iklog¢ yeinore
che con istrumento da me rogato 11 intervenuti. gandosi con altro istituzioni o $ocieth anni occorre la' à tiell' as- ,

28 febbraio 1909 (registrato a Monte. Ogni socio dispone di un sol voto congeneri. sembles.
flascone, il 3 marzo 1909, al n. 401, La pubblicazione degli atti sociali Art. 2. All'intento precipuo di
-
-

Vol. 39 atti pubbliel), si costitpiva deve farsi nel piibblioo ibglio se- agevolarelloonseguimento'deglisooPI Sgggazioni
1suindicati 11 Consorzio si Associa alla
'

in Montellascone una Se o.eth sotto 11 guente « Il Messaggero ».


titolo: Consorzio agrario cooperativo La durata della Societh a di annilFederazione italiana d61. Consorzi Art. 14. Chi -
gre a
Sociéth' d do-
Palisco di Monteflascone, con nedb in trenta. lagrari con sede in Placenza.
.
guesta
Viene stabilito-infine che le opera- Art. 3. 11 Consórzio nel suo manda abritta al Co o d'ammini-
Monteflascone, allo scopo precipuo di -

non possono aver pi•1n- progrediente sviluppo pub prefiggersÌ stfazione, dichiai•add a eisa di sot-
acquistare in comune le materie e signi sociali dellbota- qualsiasi altro scopo purche direttó toporsi aglL obblighi dei'ivanti dallo
suppellettili indispensabili all'esefoi- cipio se non dopo apposita
zio deil' industria agraria, come 1 zione del Consiglio d'amministra- essenzialmente ad imprimere mag• statáto del regolarnenti 4, dalle dell-
conoimi chimici, gli zolfi, il solfato zione. giore razionalità all'agricoltura. A berazioni spoiali.
di rame, le sementi selezionate, le Rilasciato il presente estratto, in elevare matei•ialmente e moralme¤t? La donläkida dqve esserq firmata da
.

macchine diverse ecc. e di promuo- carta libera, a senso (ell'art. 228 del la grande e bisognosa classe rurale· due sect, i, i¡uili, fà dispo fede del-
were in vari modi il miglioramente Codice di commercio. Per una più eficace tutela del pros l'onorabilità del richiedente.
Monteflasoone, 11 marzo 1909. pri interessi prenderà parte alla Sou Gli enti morali, 1è Societacpopera-
dell'agricoltura ed il benessere delle
cieth grande degli agricoltori italiani'. tivè pensogo prenier area alla So- '

classi agricole. .
Il notaro
Pietro Ausili Lucianf. Art. 4. Per ciascuno dei própri cietà col diritti e" i di
Il capitale acciale e illimitato e co. -

V. presentato incancelleria oggi5 scopi, prinoipali od accessori terra ognialtrdsocio.Mai inon


stituita da azioni nominative diL.15
aprile.1909,ed annotato alm. 741, rer una gestione finenziaria distinta e sodo eleRèbill agli afRoi âþe i.
ciascuno, di cui n. 68 venivano sotto-
scritte da n. 29 soci all'atto della gastro d'ordine 857, registro trascri- assegnerk fondi speciali Non possono este animesse alla
sottoscrizione. zioni e 12T registo Società. 11 Consiglio d'amministrazione de- Socie..h 19 oí•aque mAficino del
Fa parte della Societh chi sotto- Benedetti _terminera se e la qualp misuto inon caratteg g idico 1141 e cóloro
scrive almeno un'azione in qualità di vice cancelhere. sool possono paRecipare alle opera- 'che hina ep °àlla So-
Preliminare. zioni sociali. cletà. NE' es
proprietario di fondi rustici, littavolo, ,possono
colcno, agricoltore o di rappresen• Il Consorzio agrario cooperativo di Art. 5. La Società avrà la dal apparten
-
oni per rapisso, salvo
tante di Societh cooperative, di mutuo Montellascone iliohiara di sottoporsi rata di anni 30. dalla data dall'atto per agigiudicizioAe giudislažIa,
del Codice di commerclo costitutivo con facolth pel'6 di pro- Ma anlie in tal dado it'possessore
soccorso e di enti morali, versando alle norme
contemporaneamente l'importo del.
intorno alle Societh cooperative ano- rogarsi. ga aWA litrlttö 649' di spagtecipare
La circoscrizione del agli utili 88ciali.
l'azione (oppure la la rata di L. 5), pirhe, in quanto nori sia diversamente Art. 6.
e versando le altre due ad intervallo stabilito
dal seguente statuto: Consorzio c mprende anchel Comuni I4.gzlotil che a talkpprsone perve-
di 4 mesi. Titolo I. limitrofi. nasero per chuma di 4accessióne o di
Non si ammette il recesso dei soci, Costituzione, scopo, durata e sede È in facoltà del Consiglio d'amnii- aggiudicazîone giugislaria dqýranno
della Societh. nistrarione de stabilire delle succur- esse e allemage ,prescritti paqdj
_

e l'esclusione si pronuncia in caso di gel


azioni riconosciute disonorevoli o di Art. 1. -
E istituita ip questa cit- sali laddove se ne senza il bisogno. dall Art: 18.
non soddisfacimento delle obbliga- th. sotto gl auspici della Cattedra Art. 7. -
La Societh avrã scopi Art. 15. Il Consig11odeliberasul-
-

zioni contratte verso la Società. ambulante di agricoltura di Monte- esclusivamente istruttivi ed econo- l'ammissione delle domande così del
1568 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA -- ANNUNZI

nuovo.edniomome-delsocid.dlidi qui- In.caso di notevolg di sovrabbon- Ïatta áóäplå äíff £666ifininie stábiliti dal Goini-
per fiorittø.gl.06nsiglio
tato. dei probiviri. e.sotto þena di
-

stagõgy.s19AI. Liesquñ' .sãöfq si dáñiiñI di§ital l'äsiiiirdlea può de- tardi del,31 dieeqlþre. ..

Potranno convocarsi le scadenza, devono entroSO giorni dilla


potra:doptederdeiÎ$ioní·pet soming su- Jiberité un orso graduale d lle Art. SO, -

P SQ0.9. as1bulilaroa re stabili,to in babe assembϿe straordinarie quando 11 nomida liquidare quel:e che avessero
ti.W d o 44 all',irtipolo sn'c¢éisivo, à comInciare
.

Ccnsiglio lo creda necessario ne sia in corso, eccedenti detti limiti,


11Consiglio potra perlattattazione
ratta riefaleita dal Comitato dai ain-
amm l'appéllo a3 dei dägli,Midnisti.úhe nesposseg¢oño un
e deilnizione di speciali
affari e per
~ '

numero aliggiorò. dact o.da un numero, di soci, come


9 ,,...
.

l'esercísio dì determinate incombenre


Öf ammhildne Ak•t. 23. A1 ;irincípio di egnian- -- al coinma C dell'articolo precedente.
Jelegare i suoi poteri ad uno o più
il so ½e 11 tib'r.ò dej n do se sia 11 ci o, Li donnanda di cui il presente arti-
.

soòi' 226 del Codice 11 fainèrhilvalòrege11e dei snol-membri, dei seei o degl'im-
ep[o od a (j ello precedente non po-
,rma-
di.egmmu 94074 i añ11& b3ie del capitale piegati della Società, nominando an-
tra ésaere fatta che dai soci.ohe aþ-
biano diritto di votate nelle às- che all'uopo appositi ispettori.
,

AN Ìla dirfilo: A) sottoscritto e del fondo di rihex'va,


In caso di vacanze di un posto di -

di nun @ dh li Bo- Bildseio utili, rispârmi e tiserva. sembke,


cieth 'g(1 o
^

acqui fler le Ar). A 11 bilancio indicherä il Art. 31, y 11 Doisiglio convochera amministrazione, gli altri..arninini-
veoÀfte op tre operaz ont so•
,

cipRald sÃale-reallgente ésinfente, le isiemblee cón ivviso da inseriral stratori uñíti ai 6indSCI, grOcedono
nån
ciŠÛ dél Vážsamenti effettuatiin sul giornate à 11,hieisaggero » a surrogare il mancante sino a con-
1e.gmro,e
*
- 1

By di pitge ryblè( ýnióhe conto dellé Azioni e di quelle in ri- meno quindici giorni innanzi e di voñazionò dell'asseinblea generale,
di
abblp, mgortoÁl una tárdo, le attivita e le passività della afliggersi in spodo visillile alfesterno deliberando con Ja presenza dei due
azione e iaiofit aa tri mes Societh, le perdite ireferte e la ecce- della sede sociaÏe e d41e sucepraali terzi ed a maggioranza assoluta di
nelli So th deada rainiente óowettuita delle en- e con avvisi individuali da trasmet- Toti.
II Consiglio potra scegliere anpual-
.,

dà #ssete èÌânä alli. caídolie.so- trate dalle spese e dalle perdite, terei al domicilio di ciascun socio.
cia waÏvu Û dìs slo dell'arti- Ï Agno finañziario d'inizia col 1° Nell'avvise s' mdicheraque gli og- 01en,te fra i soci: un vicesegrgtario,
riunioni del
getti posti all'or dine del giorno e li il quálg assisterà alle
,

co Íì. geWdifo e si chiude col 31 dicentbre.


data dell'eventuale seconda convoca- Consiglia con voto coñaulfix,o.
..

gŠtácipagé. al pitri¢anio er In Ane d'ogni tnese si compilera la Art. 36. Le funzioni dei membri
ag1 li ii proþòrzioûé dellepro¡irle situazione contabifë della Societh, zione. -

11 30 giugno e 11 31' dicernbre se ne Le proposte di votazione formulate del Consiglio sono gratuite.
Nön 4 närmeno 11 re fa'ra 11 bilancio, previo inventario. In termini precisi ed invariabili, sa- I membri del Consiglio sono eso-
17. -

cesso det soci. M. 25. L'egeedenza delin en ranno pubblicate all'esterno della sede nerati - dalfobbligó di prestare cau-
Art. 18. If0on's3
- Novèã esclu trgte attaggli sulle spese e pérgife ed sopiale almeno qurndici giorni in- zione e non contraggono per efetto
dalli dalli Šocietà..] .ngqaortaménti, sarà ripartita come · •
nanzi. della fóró gestione altre responsabi-
A) che diëlAac gëgge; Art. 32. L'assemblea a valida- lità che quella determinate dal Co- -

'
mente costituita quando intervenga dice di commercio.
atti giutÏi per if _ingatt A) gi soci qqanto ocdorre, finó a
Tui contratta concøtrenga delle somthe,disponibili, almeno un riuinto dei soci aventi di- 11 membro del Cqnsiglio che du-
delle o,bbli ni d attende al proprio
coallI¢pl AR.c.orri ndere loto nA interesse ritte di voto, qualora non si rag- rante tre mesi non
-

riunga tale numere e si tratti del ufBcio senza preventivo congedo si


.

incozò¾gibÈ¢
,

fÍño
. ,

B) cþe tydnuto Ifetto, añl glóre nomi


An'à'hã clari la nale l'assemblea ordinaria annuale sara ri- intende dimissionario,
a no ma . 1(á Toni deliberate.
Art. 37. Il Consiglio d'ammini-
inco .lb somme residue saranno asse- convocata entro i quin ci giorni suc- ---

cessivi e ía allora si riterra valida- strazione si raduna non meno di do-


.
.

No asfoni,rtte-
,

C) mente costituití qualunque sia il nu- dici volte all'anno e le sue adunanze
.
,,

81 fondo di riserva;
ngte £ orey,oji,del Copagij be-
·

gagglo ap.pfezzamentg., O âncotá al Ilobi coine ri- utõžo del ioëf intervenuti e potrà de- si ritengono legall quando interven-
coti
U o pnó esoÍndere 418118 Sps dà distribuirei in rAglone <te Iverare legalmente su tutti gli og- gano la meth che lo compongono, com
all'ordine del giorno della ompresi quelli in congedo,
899194 il io, eht 4.eaza giustincat< ,totple degli acquisti o delle vendite getti posti Le votazioni sono palesi e segrete.
shotigg si ;bora al, pagamento d .•he oitecun socio avrà (*tto col tra- >rima convocazione.
dad ygte atiAne settoscritta o c) e nite del Consorzio; 10 010 a dispoi- Per le assemblee straordinarie si Quest'ultimo modo dovrà adottarsi
chiede l'intervento di un quintodei quando fosse domandato anche
in altro oo d¢rchi di -perturbar, tohe del.Consiglio da essere erogato .

fãvore del personäle dël Consorzio; soci anche in seconda convocazione. da uno solo fra i consiglieri o
l'aúdginepto, della Societh o di re-
studaci, oppure si tratti di persone
.

carne dando. Contro. q"ugsta delibe- 0 Ot0 a disposizione dell'assembleo taascun socio non ha che un vot<
cui taluno dei membri
ragiond a 4xpukosso l'appello al Col- Êá esherè erogato a stoþi di propa- e non pub. nelle assemblee rappre- o d'affari in abbiano un interesse di-
entare e votare che per un altro so- del Consiglio
legio dei probi-viri. In ögni caso L tanda o..di beneficenze, ,

esclusterte deve èssere delibeiáta co Art. 76. .La riserva si compone: cio. Il socio assente, il cui impedi- retto od indiretto. -

le- Art. 38. Le deliberazioni sono


onsiglieri e di voti d 4 délIè entrate di cifi ai paragraß inento sia stato ricoqosciuto per
-

unmero dei
gittimo dall'assemblea, nonpuò farsi prese a maggioranza assoluta divoti.
.

out all' A) e CJ dell'art. GreAegente.


B) ,d.elle tasse di Agamissione di cui rappresentare che da un socio. A parità di voll, nelle deltberazioni
L d a &Ë1tý.¢el soci.
Art. 33. Là deliberazioni sono palesi, prevale il voto del presidente,
enol al)'impotto kelh neit'art. 11. od impedimento, del
-

sue,git akpreizq.correrité a òul b C) .delja,diferents fra il valore no- ,>rese a maggioranza assoluta, nel e in sua assenza
ßÏoo emette lå propyle,ažion't o da irlVe e 11 válore re&Ie delle azioni caso di parità di voti la proposta si vicepresidente. Mancando anclie clue-
v t,abilito dh dispoått dell'arti li out all'at't. 23. intende respinta. Quando dieci soci st'ultimo, il presidente pub delegare
colo 2 .-
Úl délle eritrate, donationi even- almeno lo richiedano si procede per i rappresentarlo uno fra i corisi-
,

Art. 19. In casò di morte del .ne1þ. nonche degliutiliderivanti da


- appello nominale o a scrutinio se glieri. -

Acieta potra obbligare It I'gux¢ento di valore dei titoli e sta- greto. La < omanda per appello
nomi- Art. 39 Il Consiglio d'ammini- -
socio,
erade nddrá le azioni,pervègute- bili posseduti dalla SocietA. aale la la precedenza sp quella a strazione potrà:
che l'erede stesso non si; Organi della Societa. scrutinio segreto, tranne che si tratt A) procedere agli acquisti ed alle
gli, a úlb
Sono organi della So- di persone per le quali si vota sem- altre operazioni sociali determinate
,

già socid, o avendone fatto richiest; Art. 27. --

all'art. I, sempre quaado Io statuto


di essere, venga accolto secondo l'ai• ·ieth: pra a scrutinio.segreto.
tioolo 14. A) le assemblee dei soci. Gli ammixitstratori non possono dar non richieda l'approvazione preven-
Soun'âzi'anáÑÑaýéi•eredith 11 Consiglio d'amininistrazione. Voto nell'approvazione det bilanti e tiva dell'aspemblea.
. . ,
=
.

a-pit la lore B) stanzia le spese d'amministra-


,sociese laAcc. non è tenuts. 0) Il direttore con il necessario nt- aelle deliberazioni riguardanti
responsabilita. zione,
rq, e geogoiceTe IJ trasfbri, mero dl.itngliegati.
Art. 34. La presidenza dell'as- o compila i bilanci.
uteµto A #,.pon ein d.a. esse dáii. D) iPColaitaló dei sindáci.
D) stabilisce la misura degli inte-
-

E) 11 Códittato dei probiviri. semblee e afBdata al presidente del


gnag gg. ,ugiõó titolare e (neste
vega stamdiso. -
A) Assemb}ee. Consiglio, salvo che il Consiglio dele- rossi attivivi e passivi.
-

grú¾, L& azŸòäl säio àónità'ative Art. Là Asseinblee dit so i ghi tale ufficio ad altro socio. E) determina i prezzi delle merci.
-

4 ersonili: ada Átia A.straprdinarie.Quan- F) Forma i regolamenti. -

çàûtà, 'e ioÏ- B) Consiglio d'amministrazione G) nomina e revoca gli impiegati.


, ,
,,

Iggalniente .costituité.g;8e
colo se ano fütti,I soci e delibera- gpÍ II) esercita tutti gli atti di ordina- -

teji e ria straordinaria amministrazione


,

conse à &'Àm ra, glL aff£ri loro attribuiti Art. 35 Il Consiglio composto e -

i acól (6 a ..státuto.
,

di sex consiglieri, i quali durano in che non siano tassativâmente col


stone,_ .tip
favore A id fd, ell'assemlildi.dt no- carica per un tríennio e sono rie- presente statuto rigervate äll'assem-
.

blig11 16 mi .p dààtt seg uno o þin liggibili. ,


blea o ad altro organo amministra tivo,
La prai'e de ti 6norárl fra i non I consiglíeri si rinnovano ogni anno Art. 40. Per l'esclusione det soci
we av ,di- -

geritta an eità per yn terzo. ii cui all'art. 18, debbono intorve-


spos .

16ne. Art. 2Ò. 'aîseintiles ordinuig Nel primo e seçondo anno la sea- aire alla seduta tutti i consiglieri e
cert -

vi 11 socip no rá-lagga i anna -noá oltré la denza e determinata dalla sorte, ne'lla deliberazione deve ottenere almeno
staó A N'etll.d gisyso esta essai
81i61;ght terzo dad'atzlanità di nomina. 4 voti.
11 Consiglio elegge nel proprio seno Art. 4). La distribuzione delle
,

84al ta far enra Pyhpgntato per l'gþýroya- -

zione il résodonto é 11 bilanoio del- il presidente, il vice presidente e il merci ai soci sará possibilmente
,

sue 11asoian
'
l'anno regedente., segretario. atta a contanti. Ë' in facoltà del
li
royfidég a no;n3nire coÏoro I membri del Consiglio, dopo il ConsigÏio stabilire in via generale
àÏ o.
anno, riyastfr#,gli uffici só- terzo anno (611¿ fondazione, prfina ti accordare credito ai soci, per
.

rc. .pt. äntrare ufficio devono un termine non mai ninggiore di un


vi er l'antio ist 'edrao. di in ever ver• .. ,
-

é C) ,tra erungo .tutti gli altriog;· sito l'importo


d tre azioni. In cado anno, in armonia con le disposi-
(co dal- zioni dell'art. 35 comma 5
getti (tribatti x11'grãem31ea, ché per direisä et ritengono dimissionari
.

succe a of co .

liiätõ era t à asi doliberatone del Consiglio o dietro l'uf!!ciò kro, entro 30 giorni dalla I soci devono rilasciare obbliga-
dei sind4ci o nomina. Lioni giuridiche. Il Consiglio flasera'
I d dî m 44tro, e dorganda del Comitato
ed i sindaci "interesse e potra riclgedqre ehe
ego venti gþei, fossero posti
ûnni dit iff òn(diventa dt. I inembri delconsiglio
goi•nó possono echtrarre obbligazioni perso- esse siano avallate o girantite da
gibili, diventino frescritti e ano all ine del giorno.
i L domanda dei soot dovra essere nalf di delita con la Società nei li- una o più persone solvibili.
al fondo di riserva.
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - ANNUNZI 1569

Sn11e do'mÎndd' di credito pronan- gli afari e üblusl co1C611a¾là;. Ô*si- A F1tETUlfÁ IL PËESluENTË
cia irrevocabelmente una Commissione do amtiedae Je' parti ne facciano ri- del 6 mandamento di Ronia del Consiglio notartle. del distretto
nominata dal. Gonsiglio. chiesta epä tormalg còmþrodiesso. -
. .
di Sala Consiliría
Sotto la propria responsabilita per- Art. 48. Il Comitato sceglie nel
- Sull'istanka del can. Fraíaceico Gra- visto l'art. 10 della vigente legge'
sonale la Commissione non può accor- suo seno un presidente il quale lo con. nelli qitale cancelliere del trìbunale pel ripydinamento del notaristo 2(la-
dare credito ad alcun socio se non voen. , di Romp, dom. nel proprio umeio. g119 1875;
per meret fornito dal Consiglio. Il Consiglio d'amministrazione e 11 Io sottosaritto afliciale gandiálario visto l'art. 25 del relativo regola-
Art. 42. -
La Società potra pure direttore sono tenutt a dare ai pro- dell'iritestata preturA notilleo al sig. niento 19 dicembre 1875;
agire come semplice , intermedtaria biviri le inforttidsioni e gli schiari- Borruso Antonio, già dáii. In Roma, ,
Rende noto
tra i propri soci ed I terzi, senza re- menti di cui fossero richiesti. in via Mazzini n; 7 ed d,raklyogni- eñere aperto il concorso al vacante
eponsabilitä propria, sia per l'acqui- Disposizionigenergli transitorie to dornicilio, resid¢nfa 4.41tdorashe udlcio di gotaro in questo distretto
sto da parte dei soci dei generi che Art. 49. La Societa poträ solo- 6 stato citato a 90mpstire ninti lo con ,residenza nel comune di Santa
-

loro occorrono, sia per lo sniercio dei gliersi anche prima del terapino pre• ill.mo signor pretoré ,del. 6° risinda- AlaÈag.
loro prodotti. flaso, quando-sik verlilpa 18 lierdita mento di Roma all'nditasi de $0 1g- I eonc,orrepti derranno presentare
Un apposito regolamento approv4to di almeno la metà dele ald versato glio 1909, ore 10 ant., per iv 14hia- la loro dottanda çotredata.dei neces-
dal Consiglio.in unione ai sindnoi, al temþo dell'ultilno bil clo. rare quali somme detiene d1 ttsallá sari documenti entra quarAnta, giorni
determinera le.condizioni per la ven- In ogni altro caso la sologliiriento di Boiruso Geròlimibi o 901;2tia d'alPnItiiàa pabblicazione del ptesente
dita del prodotti dei sool conto deve essere votatö• da almeno tre doul. a Castellemniar.d delGolië&ciò avvisa. Essi sono.
a

soolale; limitando quanto più sia P9s- quarti dei senti in, un'assenibles sino alla concorrentadelcreditsdell'a T. Aûo di nascita, ,IegaÀsà dal
sibilo la responsabilità ed i rladhi convocatt feeinajaento per tale line intente in L. 218.98 e spese, somano gi·èúblinte del tribunalg.. ... \
9
della Booleta. «
,e nella qual sla intèrvenutò lin terzo èlíe vengono pegnèrate in v.frtù di 2. GeitTioato di cittàµliaansa,1ega-
Art, 48. -
Gli atti del Consiglio dei soci. ordinanza del prøsidente d61 Arilid- Ifziato nome il grqoe,dente,, à ..

e quelli della Società sono firmati Con lo pologlimento l'issembles de- nale di Roma in data 0 febbiltó 1900 3. .Certincato generale del osseux-
dal presidente, dal direttore à dal terminerá le nòi•uíe dellä liquida- e di précitto relativo dotincito alli èld giàdifialg. , ...

4. Attéstazione dei cancelliere del


,

seRretario, o da chi 11 rappresenta. zlone e aoñainerà i IIqpidatori. : debitrice il 1 febbraio 1909.


II. presidente rappresenta la So- -
Il ripar.to dällá soraziia ritavata
-
Rodas, 5 glugr o 1900. tribunale della residensa dal condor-
cloth in giudizio sia come attrice, dalla lhydidaziond ivri luo'g'o fri i L'uficiale giudifiarlo rente da cul risälti ch'egli non ha
als come convenuta. sool in ragione della lord compärle- ,
.Guidobald1Teodoro. sofferto glouna condanna a .n0t(si
L'esecuzione delle deliberazioni del cipaziode nel patrinkohlo io ale. 11181 -
A.credifo. trovi
,
.a_¡ikoõ&dimento per
sottogóstp
pÀd- õyfiblü (retig i una delle
Consiglio; in quanto non venga de- Art. 50. , L'absengblea tiA . ortp
legato ad, altri, resta afBdata .al di- rogare la Società e fare mo fuoni4nt 4. PRETURA patie indidaye
'
art, , numero
rettore che firmera pure l'ordinaris ed aggiunte .al presènté útatûtò.; .in del 6 mandamento di Roma I, del R. dec 10 di 1889,
corrispoidenza. . 'entrambi i casi, pol nmifero del soel .
-

,
ir. 66Ñ)
o pèi d tio di ,
inrto.
AJ fatinsa déi signóri Pertichini frode, truffs o ogIttagia o per resti
.

L' andamento della Sooleth sark e con la maggicèanza di cul a11'a1•ti-


aorre fato da un consigliere di turno. colo 49 Giudeÿÿe e Tadst Giudeppe amatessi oontro it.bgon stame.
Direttore ed impiegati. Se a qiitita ú'iseriiblei sfon interve. si gratu'ito patrootald còn deerãso del 5. Certineato ; gnona'oondàtiÃ,rl-
Art. - Le funzioni di direttoie, nisse un tprap del soci, nenvra luogo 25,luglio 100.5;n.-481, del trabanale di landiato dal sin no delik résiliopsa
.

di onssiere ed impiegati in genere quindici giorni doþo una seconda, che (Lonia, dom)diliati elettivamente pres
,
dell'aspirante, legglingató dåT pre-
possono essere amdate ai membri del delitterera, validamèntò con la pre- so ILaignor avv. Glüllo Volpi in via fetto o sottoprefetto. .'
Conalglio od a socl. senza di solo n qtiinto dai soci alla 8. Ignazio n. 39. 6. Diploms df ist.aro o di illires la
Perala nomina a la revoca del di- maggioranza di tiè (lugrei del pre- Io.pottosófitto ufBefale giudiziario giurisprudenza.
restore e del cassiere cocorre ehe senti, dell'intestata pretura notidpo al si. 7. Certinaato d'iscèlzlónd fia i ýa.
elano presenti alla seduta quattro con- Art. 51. I membri d,el Consiglio gnor Tiesca 19icola già domiciliato in tioanti notari.
- .

.siglieri e che la dellberazione rag- saranno per 11 primo triennio nomi- via Montanara n. 60 ed ora d'inco- 8. Certincato della prátiëA notarlie
giunga almeno tre voti. nati con l'attb còstitutivo della Sp- gnito domicilio, residenza e dimora 9. Certincato dell'essmå d' idoneità
In. caso d'impedimento, assenza o cietà fra quelli, che avranno sotto- ehe il signor pretore del 6 manda- al notaristo dal quale risulti non solo
dei voti ottenuti dall'asþi-
rimozione del direttore ne fanpo prov- scritto rion meno di tre azioni. niento di Roma con ena sentenza in il numero di nierito,
visoriamente le veol una o più per- Trascorso Ji prima anno .di eset- data 25'e 27 marzo 1908, registrata il rantè, ma anche il grado
cizio, comincierà la rinnovazione di 3 aprile 1908 al a. 1278 cop L. 4 40 a ohe gli fu galla
some delegate dal Consiglio. Conimissione osami-
Art. 45. -
11 direttore che non e un terzo per sorteggio per modo che debito, ha riunita là cines iscritta al natrice attribuito. .

membro del Consiglio assiste alle sue l'intero Con'alglio sla rinnovato al n. 601 e iñìzisti¢a Partichini e Tanzi Tanto in adempimento di to
aduosase con voto consultivo. terálne di tre anm. contro Ventúfi e Tresca, Masei e .Ge- prescrive la clicolare thinist del
n'direttore e gli impiegati possono Art. 62. Durante i piimt tre rardi alfaltra iscritta il n. 657 e ver- lð gingno 1907 fasei•1ta hof 6 Iettino
-

anno.
essere chiamati a prestare paurione anni della data della costituzione le- tente fra le stesse parti, dichiatando n. 25 dello stesso
Sula Consilina, 31 ma 1
nella misura determinata dal Con- gale possono partec1¡iare alle assem- cessath la rãgione del contendere. .

1toma, 5 giugrio 1900. 11 p,rest


alglio blee e votare izi esse tutti i soci che
Le funzioni da cassiere poesono es- avendo sottosoritto aþueno dup (2) L'ufflofele giudiziario Giovanni De P a.

sere conferite a chi già riveste un azioni non né hanno a'nobra versato Michele Adami. 11268 A ýggimenfo.
-

alten n11Icio nel Consiglio. Il servizio l'importo, purché gli, acquisti 4 Je 11180
- A ofedito. -----------------------

di,Cassa sempre quando sia possibile vendite da essi fatte nell':: : EL. TÈ1ÈUNALE CIVILÈ 1!! ÞÉÑALE
sará afildato ad un solido istituto precedente e per mezzo della Societa (la þteóÑicationé). di Roma
locale. rappresentino un valore non inferiore SUN S' & -

D) Comitato dei sindaci a L. 50. a niente dell'ar't. 22 C. C. Con sentenza odierne il tW6nnale
- Art. 53. 11 shado di pagamento
- -
anzidetto dichiaro dannitirp fa nomi-
Art. 40. - I gindici sono cinque per il primo triennlo'sarà di lire cin- Con decreto del tribunale civile e na dell'avy, Modig14ni Landtte.a ,qu-
di cui tre elettivi e due supplenti que all'atto della' sot åsárizione del- penàld di Toristo in datt 3 trlAggio ratore del fallimento di Piokensa
soci. Le loro l'azione e4 11 rimanente in rate di 1909, sulla ridliiestá di Tocco Marap, Luigi.
possono esserd sool o non
funzioni sono gratuite. lire cinque claseting ogni quadri- residente in Torino, via Cottolengp, 81 rilaàcia il presente eptraito, spež
I sindaci hanno diritto di assistere mestre. « a. 50, ampessa al benencio del #†i- inserirsi nella « Gazzetta udelaÍegn,
alle deliberazioni del Consiglio, ve- Art. 54. Olkalti e le spese fatte tutto p.itroottlo coh decreto de
-
ía carta liòeri, essendo itaio ste
gliano alla stretta osservanza dello dal Comitato promotore saranno run- Commisalone I ¿prile 1900 si && fé spesi ad anticipaziphe, dell io
statuto, del-regolamenti e delle dell- borsatl dal Consiglio' d'aniministra- assumeré. informazioni sull'assenza i dello Stato, cosi decreto di ilai
,
afa.*
berazioni sociali ed adempiono a tutti zione app,eni sia costìtnitg.,.. Arnodo ,Stefino del fu,,,Birtolontoo, Roán, 19 ma glo 1909
gli agot loro altidati dall'art. 84 del Ai promolói·1,nga é coqcessq alcu9 pa residé'uti få Tórino, via Otti, vice Ë a
ea'njälÍlere,
Codice di commercio. Essi possono av- vantaggio o dlritto particolare• n. 6. Pizzala,
vicendarsi per turno settimanale c4n Art. 55. 11 Consiglio d'aiimini-
-
Top îig, 10 giggõ 1909. N. WoS9g LC.
norme apposite. Non sono eleggibili estrazione e autorizzato a introdurre avv.'Proeperö Balbo di Vinsdio. 11164 A oredito.
-

decadono dall'umcio di sindaci i pa- nel presente atitutò tutte quelle mo- 11187 -
A creditó. ...........
........................
..............

venis-
renti e gli affini degli amministratori dificazioni che eventualmente
--•--------•
-----ww--•---•-
TRIBUNAL$ CIVILÈ É PENRic pubblicañone).
(la
Ano al quarto grado di consangni- serorichiestedall'aùtoritagladlilaria. R.
nei à ed allibith. La presente coþiä e ooatorme al di Hotna SUNT 0 . .

suo originale comýosti di guattrófo- a mente dell'art. 23 Cod. div.


D) Comitato dei probiviri senÃosta Jords
,
-
gli forniti dälle ifraid preierltti dalla Con it tylbunÄfe -

Art. 47. - 11 Comitato dei probiviri legge, e at rilascia per l'approvazione ansidetto diohierð definitiva la In istanza di Negretti 3tarja, redi-
noñi-
del Enrido
4 oostituito da cinque persone soci dá parte delPantoritatutorla dell'atto na rag.Nttf. acui'itofe del dente in Torino, via Prindibt Aegia
dall'assembles, stesso. faluniedlo di Preplotti,Arinindo. 83 ammesse al gratuitd igio
oppure no, nominate
,

Montefiascone, 11 marzo 1909. Si rilaiola 11.ptesente esiritto dA coli.decreto dellaçomgiisåi data


le quali durano in uflicto tre anni e
Pietro Basill Luefant inserirsi nelli a Gassetta niBoiál 14 gengalo 1909 il tylbanal di
non hanno diritto a retribuzione. I
notarp. in earti.libera, es-seado státe Tòrnio con adó diardio i
probiviri decidono inappellabilmente
di tutte le controversie tra.soni e la V. depositito nella cáncelleria 44l spese ad .guticipazipse dell ha ordinat6 che oik;1o id
Società relative all'interpetrazione del tribunale di Viterbo add1 5 aprile dello Stato,: coá
dioketo del giudice .músioni sulla presitati. A ds-'
presente s'atuto e di quelle il giudi- 1909 ed,annotato al n. 741 réglstro delegaíð, di piti dats. . iotti Camillo del fu G
28 1000. tu Torino, via
zio delle quali fosse loro attributo da d'ordine, 857 registro trascrizioni e Roma, maggió sidente
Il wied eencelliere n. 15.
speciali regolamenti o da delibera- 127 registro Soõietà. 1° giggan 19 ,,
zioni sociali. Ill vice cabcelliere Pizzala. Torino,
Benedetti. 27,099 o. c. avv. Federi¢o FetistilaiCáÚ'e.
Dovranaq inoltre risolvere le que- .

stionifraiBOCiel'AmmÍRistrazioneper 11120 Gratmte.


- 11167 -
A credito. 11188 A credito.
-
.570 GÁRETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA •- ANNUÑ2I

R; PRETURA ASSûCIAZIOKE
del 4
1. Che venga dichiarato non sussi- rappresentata dalla Corgr. di ca-
me:ndamento di Roma store e quindi non competere al co- rità e per essa da Beneuetti Cesare di mutaa assicurazione
da .Campagnano alena dirinto Salvi Felice « La Vita Itaffana »
-
mune -
Segatori Giovanni -

A richiesta di eemina nel territorio di detto do- Sili Pietro e Mariano Salvi D. Ma-
- con sede in Roma
AL Àadrea Morini, domielliato a Ro- mune. riano e Clemenza - Taochi Giuseppe --

ana, come erede di Camillo Morint ed 2. Par1menti non competere il di- e Michele - Vicere Cesare e Valeri Si rende noto
anche in nomedeicoeredi PietroMo- ritto di pascolorelativamenteaquelle Enrico ed Annuntiata -Vecchiarelli che l'assemblea generala straordi-
rial ed Elvira Sansoni. terre:che faròno glA aKrancata se- Tommaso - Venturi Francescae Gio- naria della suddetta Società, tenuta-
lo sottoscritto elliciale giudisiario condo le leggi del
tempo e dichiarare seppe -
Zanchi F lippo Zafferani si il 2 maggio 1909, coll' assistenza
-

,ciell'intestata pretara; ristrettò il diritto atesso rispetto alle Celestlao Commenda Santo Spirito e del sottoscritto notato ha deliberato
ho notincato: altre terre nella misura corrispon- per essa l'utilista dott. Mariano Silj, di mettere in liqutdazione la
Società,
A Maria Bologuini. Lo Re
-

Ginsoppina e dente a ragiono e giustizia, tenuto Demanio nazionale dello Stato e per nominando liquidatore l'avy.
Alfredo Fossati. 11 ricorso del Morini altreet conta della natura delle terre esso l'intendente di Ananza di Roma Giuseppe.
al pretore del 2" mandamento (11 Ro- stesse in Francesco Stame
rapporto all'avvenuta af• Bennacchio Gustavo.
-

.maaper sequestro conservativon lora francazione. Ad istanza dei signori Silj come notaro.
marloo verso alterzo prinolpe Colonna 3. Essere il diritto di legnare uni- sopra, io sottoscritto ufficiale giudi- Presentato addi giugno 1909 ed
...

»Marcantonio. nondhe il relativo de- camente oircoscritto alla legna secca ziario addetto al R. tribunale di insontto al n. 761 del registro d'or-
creto 5 giugno 1909 che autorizza il e morta e
cespugli infruttuosi per Roma, dine, al n. 337 del registro trascrizioni,
req.nestro e l'ho citati a comparire il gli uni domestici. Visto il decreto in data 4 maggio al n. 53108 del registro società,
6 auglio 1909, ore elenOO R. 13IlÛÛ
12 112, aranti il 4. Non esser luogo a (provvedere in della Grunta d'arbitri ed il verbale Vol. -

Pretore 2° mandamento di Roma merito alle altre servità civiche to d'udienza del 29 maggio corrente 11 vice cancelhere del tribunale
sentir convalidare 11 sequestro 5 per stituenti materia non contemplata anoo. con i quali si facoltizzavano Grazia.
giu-
gno 1909 fatto verso il detto principe dalla legge sulle affrancazioni degh gli istanti a notificare la citazione 11269 -
A pagamento.
Colonna o sentirst condannare alle asi civiel. per pubblici proclami con le moda
-•

spese• Condannarsi infine tutti i resistenti lità in quelle contenute, ho per ogni Et. TRIBUNALE CIVlLE E PENAL E
Roma, 7 giugno 1909- solidalmente alle spese ed onorari del effetto di ragione e di legge conse- di Roma
Idugenio Ercolani. giudizio, gaata copia del presente atto di ci- -

11241 -
A pagamento• Nomi dei citandi. tazione al direttore della « Gazzetta Con sentenza odierna il tribunnla
................-...........
---------------- Alessandri Luigi e Caterina in Pe- uffleiale » del Regno e del foglio de- anzidetto determino, per ogni effetto
ECC.MA GiUNTA D'ARBITRI di di legge, al giorno 17 giugno 1908
razzoll, D. Vincenzo Bonaccorst, qua- gli annunzi legali della provincia di paga-
per l'affiancazione le rappresentante dell'are, di Campa- ttoma, per essere inserita nei detti la data della cessazione
delle sortitta ci'nche nel circondario Bufali Ferdinando Bernar- giornali consegnandole questa per il mento da parte del commerciante
guano -

di out fu dichia-
di Roma dino, Giusegpe, ValentinoedOrlando, signor direttore della « Gazzetta uf- Garbugli Giovanni,
-
nonche la vedova Caterina Carbonetti fleiale » del Regno, a mani dell'im- rato il fallimento con altri pronun-
Ad istar sa dei 4 aprile vo'gente anno.
signori don Augusto, anche in i-appresentanza delle figlie piegato all'uopo incaricato sig. Vac- ciati del
Ces'are e' Bernardino Sili, Marianna Emma ed Orsolina -
Benedetti Oso caneo Emilio. Si rilascia il presente estratto, da
T'Aia i ved. di Alessandro Sili anche vanni Giullo Cesare, Angnato e Luigi Roma, 8 giugno 1809. inserirsi nella « Gazzetta ufâciale »,
'Ititle avente patria ÿotesta sopra il - Broschi Vincenzo, Domenico, 0:u- L'nûlciale giudiriario in carta semplice, essendo state poste
minora Francesco Silt, Virginia Sal- seppe ed Alfredo, nonche Bruschi Demetrio Rinaldi. le spese ad sticipazione dell'erario
wir eci ved. di Domenico Sili anche Teresa la Antonio Fioravanti, Bra 11262- A pagamento. con decreto del giudice delegato di
goale avente la patria potesta sopra schi Genoveffa in Esaedetti Tito, Co- pari data,
11 minnte Domenico e Giuseppe, En- ciha Cappelli ved. di Giovanni Bro- (ga ptebblicazione). Roma, 28 maggio 1909.
rico, Francesca e Margherita Sili, schi, Bruschi Maria in Umberto Mar· Il vice cancelliere
domiciliati elettivamente in Roma, chatti, Bruschi Rosa in Valentino A VV I SO Vincenzo Fonzi.
piazza San Claudio n. 165, presso il Ferrucci, Giovanna Bruschi in Ba-
-
2704 C. C.
loro procuratore avv. Luigt Diorio. glioni Vincenzo, Bruschi Sestilia in (Art. 38 della legge notarile) 11165 -
A credito.
Siano citati per la seconda volta Canonici Fernando, D. Vincenzo Bo- -
•-----·•-----------------------

Il Gennaro D'Alessandro di
personalmente gli infrascritti ai sensi naccorsi quale rappresentante del be. signor (la pubbiscazione).
.e per gli effetti dell'art. 382 del Co- neficio della dottrina cristiana - Co. Nicola da Mormanno, oggi presso la SUNTO
dice procedura oivile, a comþarire mune di Campagnana rappresentato cancelleria di questo tribunale, ha a mente dell'art. 23 C. C
. avanti l'Eoc.ma Giunta d'arbitri per dal sindaco dott. Mariano Sili -
Com- presentata domanda di svincolo della
faffranco delle servità civiche nella pagnia del Gonfalone. compagnia del cauzione e patrimonio notarile (L. 90 Su istanza di Balocco Severina del
sna residenza
presso 11 tribunale ci- Sacramento, comp.delle SS.me Stimate
complessive di rendita) prestata per fu Tomaso, residente in Torino, via
wile di Roma, palazzo dei Filippini. Cappella di Sant'Antonio tutte rap- conto del defunto notaio Bloise Fran Viotti, b, ammessa al gratuito patro-
meU,'udienza dl. rinvio che terrà il presentate.dalla Congregazione di ca. cesco fu Pietropaolo da Mormanno einio con decreto della Commissione
debito pubblico
giorno di martedi 22 giugno corr. rità e per essa da Cesare Benedetti con annotazione sul in data 11 marzo 1909 il tribunale
a3le ore 12, con dichiarazione che -
Cesaron) Silvia -
Cappelli Pietro italiano n. 95,362 intestato a Bhseo civile di Torino con suo decreto 26
on comparendo la causa sarà prose- Rosa Cecilia Benedetti Nicola fu Pietropaolo.
Guido e
far aprile 1909 ha ordinato che siano as-
-

guita in loro contumacia, per cut : ved. di Luciano Cappelli anche per Chiunque vi abbia interesselpuð sunte informazioni sulla presuntaas-
Attesoche negli elenchi delle ser- la minore Angela Cappelli Giulia, valere le sue ragioni presso i tribu- senza di Fre Ernesto del fu Lorenzo,
vità civiche formati dal comune di Tullin e Diomira nonche LaviniaCilli nale di Castrovillari. gih residente in Torino, via Roma
Castrov llari, 26 maggio 1909.
Campagnano e pubblicati il 29 di- ved. di Romeo Cappelli e GiulioNunzi Il legale 39.
ceinbre 1906 siano stati indiente a quale marito di Tallia Cappelli
lui eredi
-

avv.
erocuratore
incenzo Minervini. Torino, 31 maggio 1909
mantaggio di quella popolazione ser- Salvatore e per esso i di
-

avv. Prospero Balbo di Vinadio,


vità non esistenti in fatto e molto Colizzi D: Nicola -
Canonici Cesake 10870 -
A pagamento.
11189 -
A credito
ineno giustinoate in diritto. Attesoche -Cest Frano. -
Carbonetti Filippo -

B.OR 8088iate la servità di seminila Della Lunga Emma e Bianca De


-
(la pubblicazione).
favore della popolazione su tutto Grossi Enrico - De Santi Giuseppe ESTRATTO (¡a pubblicassone).
11 territorio del comune di Cam- Alessandro-Livio -Antonio -Ro' -
Si avverte che gli eredideldefunto
pugnano come si pretende in contra- sa e GluHa Pieri ved. DeSantis -De In seguito a ricorso di Cessinati notaio Domenico Manigrosso, che a-
rio di sostenere. Attesoche in quanto angelis Livio ed Anna in Ferrucci Antonio da Montecchio Maggiore er veva la residenza in Grottaglie, il 27
alle servità di pascolo oltre che Angelico
sarebbero state designate inessatta- Antonelli ra
- ered'th Chiatti ed eredità dichiarazione di assenza dei suoi
esentata daBa Congre-
Ëgli
maggio 1909 hanno depositato nella
Giuseppe e Pietro, da rarî anni emi cancelleria del tribunale di Taranto
menta ed in modo confuso appli- gazione di °tà in persons di Bene"
grati all'estero, il R. tribunale ci. domanda per lo svincolo della cau-
cate ai singoli numeri mappah non detti Cesare Formica Luigt For. vile Vicenza con decreto zione,
-
e penale di
-

stasi tenuto alcun conto delle afiran- naciari Celestinn -


Fefa rFrancesco 31 1909, n. 575, ordino che 11 vice cancelliere,
maggio
cazioni gia eseguite. Attesoche in - Ferretti Nicola - Fonnica Annun' sul
conto di costoro siano assunte in. 11245 - A pagamento.
Oori
quanto alla servità di legnare la slata Fioravanti D. Paolo -
-
formazioni
Enrico ed Anna in Baldag-
·

medesima debba riteneral circoscritta Oreste avv. Antonio Camera. (la pubblicazione),
-

alla legna secca e morta per gli sarri Sante Gentiti Anna ed Ales~
-

11190-
A cre to.
usi domestici soltanto. Attesoche in- sandro - Graziosi Settimie -
Gentili ESTítATTO
ûne in quanto alla pretesa servità Enrico--Quintillo Francesco e Filo- per gli articoli 22 e 23 Cod. civile
di transho, spigolare ed abbeverare mena ved. Scarponi Tato -
Leonelli (la pubblicazione).
esse non formano materia della legge Ginevra ed Ioilio.-Leoni prof. Ottavio R. TRIBUNALE CIVILE E PENALE Con provvedimento del tribunale di,
sull'agrancazione degli usi civioi ad Marchetti Cesare a Morellini Fran- di Massa Lanciano del 4 maggio 1909, si é or-
ogni.modo se ne impugna la esistenza. casco e Luigt Mandolest Vincenzo e dinato di assumere informazioni in-
Attesoche at termini dell'ultimi Mariano - Mosoetti Luigi e per asso Si rende noto che con sentenza del torno all'assenza di Vincenzo di C:nn-
legge dell'8 marzo 1908 sia consen- Passeggeri Roberto - Palanca Pa- tribunale civile di Massa 9 dicembre pli fu Nicola, di Lanciano. da oltre
tito di udire la Ginnta d'arbitr1 per squale -
Prebenda arcipretale e per 1608, sui ricorsi di Ercolina ed El- 15 anni partito in America, sopra
la determinazione dei diritti civici essa Bonaccordi D. Vincenzo -
Psa- Vira Muti venne dichiarata l'assenza istanza della di luimadre Marianicola
che possono competere agli utenti sia centini Tito -
Pomponi Mariano e del loro padre Olinto Muti, domici- Tupone, ammessa al gratuito patro-
in drdine alla loro misura ed esten- Luciano, patrimonio Zanchi e per esso liato e residente in Aulla. cinio, con deliberazione del 2ti feb-
stone, Antonio e Lelio Zanchi -
Parrocchia Le istanti sono ammesse al gratuito braio 1909.
evol- P. Via- decreto 5 1903. Lanciano, 6 giugno 1900.
Per gli accenaati motivi da di Sant'Andrea e per essa patrocinio con maggio
gerst 14 progresso del giudizio con cenzo Bonaccordi
-
Parrocch1a San Massa, 4 giugno 1909. R. Beutui ·

riserva di aggiungerne anche dei Giovanni Battista e per essa Don Vin- avv. M. Guerra.
°
proc.
nuovi si chiede e conclude: cenzo Bonaccordi -
Opera pia Chiatti 11191 - A credito. 11260 -A credito.
GAZZETTA UEFICIALÈiDEL REGNO1)'ITAIJIA -- ANNUNZI JOI

di 22 settembre 1908, approvato dalla Commiseiope provinciale di benen-


Tessitura Lenot 2017.
cenza nella seduta del 7 dicembre successivo al n.

SOCIETÀ ANONIMA Per essere ammessi a lioitare i concorrenti dovranno .ßepositore come
autorizzata dooreto del R. tribunalo civile cauzione provvisoria in numerario in mano ßel tesoriere della opera pga
con e penale di Torino un .decimo al sy•
un decimo del prezzo pel quale gli inoanti sono aperti e
in data 23 febbraio 1906
gretario della Congregazione di carità per le spese e tasse.
Capitale sociale interamente versato L. 600,000 L'aggiudicazione provvisoria non avrà luogo a primo espêrimento ee.non
con il concarao di almeno due oblatori.
Con deliberazione del Consiglio d'amministrazione del 5 giugno 1909 e a Al secondo esperimento avrà luogo se si presentern, un solo obla-
pero
termini di legge, gli azionisti della « tessitura Lenot » sono convocati in
tore.
assemblea generale ordinaria e straordinaria per il giorno 26 giugno 1909 la quale,non
L'aggiudicazione definitiva e soggetta ad offerta d'aumagto,
alle ore 10 l¡2 precise, nel locale della sede in
Torino, corso Vittorio Em:- potra assere inferiore al ventesimo del prezzo di provvisoria aggiudiga-
nuele n. 74. done ed il termine utile per presentarla e di giorni.15 successivi,alla
data
Ordine del giorno : della pubblicazione del deliberamento provvisorio.
Assembles ordinaria :
'
""'

Intrinoli, 80 maggio 1909.


1. Relazione del Consiglio d'amministrazione. Visto: il presidepte
2. Relazione del sindaci. V. CONTESTABILE.
8. Approvazione del bilancio al 81 marzo 1909. Il segretprio
4. Nomina di amministratori. GIOVA19NI de CUA11Z.
5. Nomina del collegio sindacale e fissazione della relativa retribu- 11282 A pagamento. -

Rione.
¿ Ordine del gioko:
Assemblea straordinaria:
1. Aumento del ospitale sociale da L. 600,000 a L. 1,500,000. Societh anonima ligure per imprese e costruzioni
2. Variaziane agli articoli 5 e 13 dello statuto soolale.
In conformità all'art. 179 del Codice GENOVA
commercio 11 bilancio suddetto a
da
troverà deposttato negli uOlei della Sooleta quindic1 giorni prima dell'asy statutario L. 15,000,000
Capitale
sembles, unitamente al rapporto del sindaci. I
eccedente L. 3,000,030 emesso e versato
A norma dell'art. 23 dello statuto sociale, hanno diritto di intervenire
Capitale
all'assemblea gli azionisti che diect giorni prima di quello fissato per l'adu- Assemblea generale straordittaria
nansa risultino possessori di certificati nominativi.
Torino, 5 giugno 1909. .I signori azionisti sono convocati in assembles generale straordinarls pel
n. ß4,
Il Consiglio d'amutinistraxione. gorne25 giugno 1909, alle ore14, nella sede socla'e via XX Settembre
11284 -- A pagamento. int. 5, per deliberare sul seguente
Ordine del giorno:
PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA 1. Modificazione del testo dell'art. 5 dello statuto sociale in conformith,
alle eseguite emissioni delle azioni sociali giusta 11 decreto del tribunale
Comune d Intrinoli it Genova in data 11 giugno 1908.
2 Proposta di prorogare la chiusura dell'esercizio sociale, a partire da

Congrega di carità quello in corso, dal 30 giugno al 31 dicembre d'ogni anno e conseguente
modificazione dell'art. 21 dello statuto sociale.
Opera Pia « Ospodale Immacolata > ,
3.-Proposte relative al riscatto det diritti attribuiti dall'atto costitutivo
a dello statuto sociale ai fondatori della Società.
1° AVVISO D'ASTA 4. Daliberazioni relative alle proposte che precedono.
Si previene 11 pubblico che dal presidente della Congregazione di carità Per intervenire all'assemblea i signori azionisti dovranno depositare le
del comune di Intrinoll, il giorno 28 del prossimo venturo mese di giogno,
azioni diect giorni prima dell'adunan¿a nelle casse della Soetath bancaria
alle ore 0, si procederà al primo esperimento d'assa per la vendita dei sot-
Ltaliana, sedi di Genova, Torino e Milano, o presso la Banca d'Italia, sede
toindicati fondi rustici di proprietà di questa Opera pia « Ospedale Imma-
il Genova, o presso la Banca cooperativa genovese, sede la Genova, via8an
colata a. sede
Lorenzo, oppure entro 11 giorno antecedente all'adunanza, presso le
1. Fondo olivetato Colamonaco, in agro di Iatrinoli. soolale (art. 9 dello statuto sociale).
2. Altro oliveto Donna Giomma piano alto pure in,agro di.Istrinoli. Nel caso che la prima adunanza andasse deserta, l'assemblea sark tenuta
8. Costa Donna Giomma-Solari di natura querceto, ollveto e castagneto
.a seconda convocazione senz'altro avviso, nello stesso luogo ed ora 11
anche nel territorio di latrinoli.
¢iorno 20 giugno.
4 Oliveto Pignara anche nel territorio di Iatrinoli.
Genova, 8 giugno 1909.
5. Terra aratoria Leuzzi nel territorio di 'Intrinoli. Il Consiglio d'amministrazione.
6. Fondo agrumeto Piraino diviso in 12 quarte e sito nel territorio di
[1278 A pagamento. -

latrinoli.
L'asta el aprira sulla base di L. 8220 per il fondo Colamonaco, di L. 6600 PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA
pet• l'oliveto donna Giomma piano di L. 2700 per la oosta donna Giomma-
Solari, di L. 3350 per l'oliveto Pignara e di L. 9310 per la terra aratoria Comu-ne di Intr-inoli
IAussi, per il fondo agrumetato Piraino, la la quota per L. 12,890, la 2a
quota per L. 7080, la 3a guota per L. 6690, la da quota per L. 6730, la na Congregazione di caria
quota per L. 8220, la 6a quota per L. 5720, -la 7a quota per L. 4640, la 8a
Opera pia « Ospizio Fedele Ganini »
quota per L. 6800, la 9a quota per L. 7530, la 10= quota per -L. 1220, la 116
quota per L. 6470 e la 18* quota per L. 1880. 1° AVVISO D'ASTA
11 prezzo che risultera dalla vendita sarà pagato dall'acquirente nella ena
Si.rende di pubblica ragione che il giorno 30 dell'andante mese di giu-
porzione di un decimo all'atto della, stipula del contratto e sla rimanente
somnia in venti race annuali. gno, alle ore 9, dal presidente della Congregazione di carith adel comuno
Sull'ammontare della somma rima.sta a pagare, l'aggiudicatario devecor- di Istrinoli e nell'utlicio della Congregazione medesima, si procederà -al
la vendita dei fondi rustici di proprieth,dl
rispondere alla suddetta Opera pia l'interesse annuAle del einque per cento primo esperimento d'asta per
a scalare. luesta Opera pia « Ospizio Fedele Ganini », come appresso spoo18eati :
Sino a compiuto pagamento del prezzo e degli interessi relativi, l'ospe-
1. Fondo olivetato San Giuseppe nel territorio di latrinoli.
dgle Imthadolata conserverà sui fondi venduti. 2. Altro.oliveto Donno Agostino, pure in agro di Intrinoli.
ipoteca legale
Le condizioni di vendita sono visibili nell'aillolo della Congregazione di 8. Oliveto Caciofolaro anco nel territorio di latrinoli.
carità dalle ore 8 alle 12 di ciascun giorpo. 4. Chiusa Nati di natura aratoria con alberi di frutti pure nel terri-
L'asta si eseguira col metodo della candela vergine, colle formalità pre- torio di Intrinoli.
scritte dal regolamento sulla contabilita dello Stato, approvato
generale 5. Villa Leuzzi in agro di Iatrinoli e di natura aratoria con alberi di
con R. decreto 4 maggio 1885, n. 3074 e sotto l'osservanza delle condizioni fk•ntti.
stabilito col capitolato relativo, deliberato dalla Congregazione di carith 4 6. Oliveto Santa Domenica nel territorio di Radicena.
1672 GAZZETTA UFFICIALE I)EL RËGifO D'ÏTALIA - ANNUNZI

1. Fondo agrametato Itazza nel tei•ritorio di Terranova Sappominulio, per il 2 , con facolta all'Amministrazione di valerst del deposito dei deli-
diviso in due quote. beratari per le spese di asta, copie, registro, ecc., salvo liquidazione, le
Úails si aprirà sullt base di L. 12,900 per 11 fondo San-Glaseppe, da quali spese andranno tutte a carico dei deliberatari.
& 8660 per l'oliveto Donno Agostino, di L. 2860 per l'oliveto Cantoffolard, I depositi dei soccombenti alla gara aaranno subito restituiti.
di L. 6460 per la chius:i Fati di L. 370 per la villa Lentzt, L. 5200 per A garantia poi del contratto dovrà il deliberatario nel termine di giorni
l'oliveto Santa Domènica, por 11 fondo agrumetato Razza, la prinia quoti 5 dall'aggiudicazione, depositare in moneta corrente infruttifera o in ren-
stilla base di L. 12,120 e la seconda quota per L. 7350. dita dello Stato, una somma uguale ad un decimo del valorb presunto del-
Il prezzo che risulterà dalla vendita sara pagato dall'acquirente nelli Pappalto.
proþofzione di un doolino all'atto dèlla stipula del contratto, o la rima- Roma, 8 giugno 1909.
nenza somma in venti rate annuali. Il presidente della Commissione
SiiÍl'aâniontare dèlfa somma riminta a pagari l'aggiudicatario deiro cor° E. IfEDENDO.
rl dådere alla sudióttà Opera pix l'intéresse annuale del 5 Ot0 a sealtro. Per il segi•elario generale
Stão a coinpiato pagamento del prezzo e degli interessi relativi l'ospizio C. BARBETTA.
Pedele Ganini conserverk ipoteca legale sál Thadi rendutt. 11271 - A pagamento.
Le condizioni di vendita sono visibih nell'uticio della Congregazione di SOCIETA' ANONIMA
capita dalle ore 8 alle 12 di claseun giorno.
L'asta si eseguirà col metodo della candela vergine, con le formalità pre- Cotonificio piemontese
scritte dal regolamento sulla contabilith generale dello Stato, approvató
con R. decreto 4 maggio 1885, n. 3074, e sotto l'osservanza delle condizioni ßede in Matlei Canavese
stabilite col relativo capitolato, deliberato dalla Congregatione di carità il
giorno 22 settembre 1908, approvato dalla Commissione provinciale di be- Capitale sociale Lire 3,000,000
neficenza nella seduta del 7 dicembre successivo, al n. 2077. Avviso ai signori azionisti per la sottoscrizione
Per essere ammessi a licitare i concorrenti dovranno depositare, come
di n. 105.000 nuove azioni
cauzione provvisoria in numerario, in mano del tesoriere dell'Opera pia un
decimo del prezzo pel quale gli incanti sono aperti e un decimo al segre- Si partecipa al signori azionisti che il Consiglio d'amministratione di
tario della Congregazione di carità per le spese e tasse. questa Società, valendosi della facottk concessagli dall'assemblea generale
L'aggiudicazione provvisoria noir attfrluogo a primo esperimento se non straordinaria degli azionisti del 9 maggio ultimo scorso, ha stabillio quanto
con il concorso di almeno due oblatori. segue :

Al secondo esperimento avra pero luogo se si presenterà un solo' Emissione di n. 105,000 nuove azioni.
oblatore. 1. Saranno emesse 105,000 azioni del valore nominale di L. 25 ognuna.
L'aggiudicazione definitiva e soggetta ad offerta d'aumento. la quale non' 2. Le azioni saranno dat,o in opzione ai signori azionisti.
potra essere inferiore al venterimo del prezzo di provvisoria aggiudica- 3. 11 prezzo di emissione delle nuove azioni e fissato in L. î5.
zione, ed il termine utile per presentarla e di giorni 15 successivi alla data' I signori azionisti dovranno versare tutto l'importo all'atto della sotto-
della pubblicazione del deliberamento provvisorio. scrizione dal 15 al 28 giugno.
Intrinoli, 7 giugno 1909. 4. Sui versamenti effettuati in ritardo sarh applicato un interets¥ di
Visto: il presidente mora de16 per cento, con riserva dell'applicazione del disposto dell'art.168
V. CONTESTABILË. del Codice di cominercio.
11 segretario 5. A quegli azionisti che avranno esercitato il diritto di opzione sark
GIOVANNI de CUMIZ. consegnata una ricevuta provvisoria.
11283 A pagamento.
- 6. Le azioni optate avranno solo diritto alla metà del dividendo 1900.
•--------------------------------------....--..---...................................... 7. Per esercitare il diritro di opzione i signori azionisti dovranno
Ÿ10 18 Rut M S. U 1710 ed os rlek;R presentare le azioni da essi possedute, perche siano timbrate colla stampi-
31
glia « Opzione 1909 », e sottoscrivere le azioni ad essi spettanti versandone
Û $ÛÊ in pari tempo l'intero importo, como sopra si è detto, dal 15 al 28 giugno
COMMISSIONE AMMINISTRATRICE inclusivi presso la Banca commerciale italiana (sedi di Milano, Torino, Ge-
nova, Palermo).
A
rariso cÞamta e ci unico inotanto Il Consiglio d'amministrazione.
por l'aþpalto della fornitura di alcool a 95° e di alcool donaturato 11250 - A pagamento.

Alle ore 11 di venerdi 25 del corrente, avra luogo nella sede del Pio Societak anonin2a
Istituto di S. Spirito (Borgo S. Spirito n. 3), la gara per l'appalto della
fprnitara di alcool a 95° e di alcool donaturap occorrenti agli ospedali di
Itoma, per la durata di un anno dal 1 luglio p. v. con facolta, solo da
MINIEILE EU OFFICINE DI TRAVERSEMA
bakte dell'Amniínistrazione, di prorogarlo di anno in anno, per altri due SEDE IN TORINO
annt. --

L'asta si terrà alla presenza del sottoscritto presidente, o di un suo dele- Caþitale sociale L. 1,000,000
gatol coÌ metodo dei partiti segreti, a forma dell'art. 87 (comma A), del
regolamento per la contabilitA generale dello Stato e l'aggiudicazione al Avviso di convocazione di assemblee
migÏiore oÑerente sarà defÍnitÏva a primo incanto, quand'anche vi si presen•
tasse un solo concorrente. I signori azionisti sono.convocati in assemblea straordinaria per il giorno

L'appalto sarà diviso in due separati lotti come appresso : di vener<ll 25 giugno 1909, alle ore 14.30, in Torino, nello studio del nothio
Lotto 1. cav. a ry. Ernesto Torretta, via Arsenale n. ô. per la trattazione del seguente

Alcool a 95° quinfali 100. Ordine del gsorno :


Lotto 2. 1. Itelazione del Consiglio d'amministrazione.
Alcool denaturato quintali 40. 2. Aumento del capitale sociale da L.1,000,003 a L.2,000,000 mediante la
Le quantita sopra accennate dovranno intendersi dimostrativamente e emissione alla pari di numero 2000 azioni da L. 500 caduna.
'non tassativamente, cioë salvo 11 più o 11 nieno che potra occorrere. 3, A) Soppressione degli articoli 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 13, 15, 16, 17, 18,
La qualità dell'alcool e tutte le altre condizioni dell'a palfõ s'òrio indleste 22, 27, .28, 29, 33, 34, 38, 41.
nel capitoisto che 4 ostensibile negli ufBei delPAmministraziona, e che dovrà B) Modifleszione degli artreoli1, 2, 3, 4, 12, II, 19, 21, 25, 26, 30, 31,
docettarsi in ogni aus parte dal deliberstario. 32, 35, 39, 40, 42, 43.
La gara a ribasso percentuale si aþrirà sui prez21 segtitinti: C) Conseguente approvazione del nuovo testo dello statuto sociale.
Albool a 95 L. 290 a quintale. 4. Nomina di quattro amministratori e di due siadaci.
Alcool denaturato L. 70 a quintale. Gli azionisti che intendono di prendere parte all'assemblea
o farvisi rap-
Ogni concorrente dovrà presentare o far pervenire il batico della
presentare dovranno indicare alla sede della Societa, in Torino, via Caserta
presidenza la propria offërta in una scheda 11rnfats e stigeBitã, sceritta n. 63, almeno 5 giorni prima dell'édunanza, i numeri delle loro azioni.
su carta da bollo da L. 1.20 nella quale dovrà abcettare if cápitolato, di-
Solamente quelli che avranno adempinto a questa fornfalità
chiatare a quale dei lotti intenda concorrere, ed
saranno am-
, eleggere il domicilið in messi ill'assemblea su ýresentazione dei propri titoli o di un cártineato di
Itoma.
Insieme con la scheda gli aspiranti all'asta dovranno depositare in nia-
dellosito fattone alla sede sociale.
Il Consiglio ¢V amministrazione.
nota corrente a titolo di garencia provvisoria, L. 500 per il ) lotto e L.150 11240 - A pagamento.
GAZZETTA UFFICIALE 1)EL REGNO D'ITALIA -- ANNUNZI 1573

Consorzio agrario cooperativo µ1andamentale Societå anonima


£11 AGott>itaco
FEDERICO DELL'ORTO
11pANCIO AI4 DICEMB112 1003
Impianti moderni di risoaldamento e di cucine
At i i vo
Sede i n M i l a no
1. Ngrei la magazzino. L. . . . . . . . 12,650 70
2.Mobiho..........» 5 -
Capita,1e sociale L. 45 0, 000 -
interamento versato
.8. Âzione della Federazione consorzi agrarl » . . .
Gli-asionisti della Società anonimUFederico
Dell'Orta » sono convocac
4. Effetti da esigere in portafogli » . . . . .
hi nosemblea 'generale ordinaria per il giorno 27 giugno 1909, ore 11, tireaso
5. Debitori diversi » . .
.
-
. .
la sede sóciale in Milano, via A. Manzoni, angolo via Spiga, per deliberkre
0. Azionisti (a saldo prioni) » .
. .
. . .
sul seguente
7. Cassa (per contante esistente) » . 1167 39
Ordine del giorno:
.

1. Relazione del Consiglio d'amministrazione e dei sindsci.


'I'otale attivo L.
2. Prèsentazione ed approvazione del bilancio al 30 marzo 1900.
Spese e perdite 3. Nomina e retribuzione dl n. 5 sindaci ellettivi e 2 suppleitti.

IntereEBi g258iVÎ L. W5 40 Per intervenire all'assembles il deposito delle azioni dovrà eseguirsi non
A) . . . .

B) Stipendi . . . . . .
» 678 - pltre il gi giugno corrente presso la sede soegale in Milano.
0) Pigione . . . . , . » 242 05 qualora l'esembles, come sopra indetta, non potaase aver luogo perman-
D)§íampati . . . . . .
» 00 20 equza di numero legale, resta fio da questo momento assata l'adunansa di
M 55 seconda convoegzione per il successivo giorno di domenica 4 luglio 1909,
E) Spise postali e d'uficio . . .
»

34 al a stessa ora e luogo, avvertendosi che in tal caso l' eventuale deposito
F) @pase viaggi . . . . .
» -

47 75 d la nuoye azienipresso la sede sociale non dovrà essere efettuato [oltre


0):Spese di puþblicazione . . . >

13 25 il giugno 1909.
H) Spese di propagands. . . .
»

1) Ammortainento spese d'implanto e ,


Milano, 6 giugno 1999.
niebni . . . . . .
»
,
122 50 Il Consiglio d'amministrazione.
L) Calo di magazzino . . . .
» 128 75 11866 - A pagamento.
31) Riparazione macchine . . .
» 29,23
'

N) Perdite di magazzino . . .
» 65 70 Societàin accomandita
per la coltivazione delle miniere di piomþo
Totale . . . L. .2¾ A0 argentifero
Il vios
DI MONTEVECCHIO
presidente
DI OENNANTONIO FILIPPO. nuliono versato
Capitale un
Il segretarlo
I signori azionisti della Società delle miniere di Montevecchio
FERDINANDO RElg¾TTI. sono 1471.
Jagt ad intervenire all'adunanza dell'assemblem straordinaria che avrà luogo
Passivo e patrimonio 11 20 corrente giugno, alle ore 4 pom., in Roma,
nqlla sede socials la vis
del Tritohe n. 30, per deliberare sul seguente ordine del giorab. 2
1. ggrqitori (a sqldo merci acquistate) .

el caso che in detto giorno manchi il numero hgale, l'aduaanza i


2.,Effegg ga pygare al credito laziale .

3. EffettL scontatt . . . . . . . . » 2,702 40 seconda convocazione, si 3erra il giorno appresso nello stesso luogo,
4.þtyi.monio . . . . . . . . . » ßd ed ora.
7,149
costituito dan.281 Ordine del giorno:
A),Capgtale soc1ple
1. Autorizzazione alla gerenza per la vendita del minerale di
azioni da L.¶5 sottoscritte da 260 glombo
soci esistenti . . . . . L. 7,100 -
gglena) e deliberazioni relative.
Riserva, detratta la perdita in lire 2. Svincolo delle azioni date a cauzione del gerente per il blennio
B)
1328.64 dovua alla diminuzione di 190ô-1908 e dai membri del Comitato di sorveglianza.
pyesso del golfato invenduto. .
» 29 84 La geranza
ROSSI-FORNI e C.
Totale passivo L. ,23,192 24 11275 A pagamento.
e patrimonio -
-

"
Utill dell'esercizio
ITALIA,,
A) Interessi attivi sui mutui L. 476 80
liquidati Societh di assicurazioni marittimo, fluviali
B) ¾]o macchine . . . t .
» 110 75 o terrestri
C) Abbuono conoesso dai fornitori .
» Ål 49 booletda anoninsa
D) Interessi sui depositi al Banco
Roma e Credito Laziale . . . . .
» 29 '5 SEDE IN GENOVA
7 07
El Utili della Federazione .
. . »
Capitale sociale. L.it. 8,000,000
F) Carico di magazzino omesso nel
. . .

.» til- Capitale versato . . . » 1,600,000


1907....
---- L. 976 76 Fondo di riserva . . . > 2,000,000
Perdite dell'esercizio 1908. . .
» 1828 64 Si prevengono i signori azionisti che il Consiglio d'amministrazione
in
sedata 27 maggio p. s. ha deliberato la convocazione dell'assembles
L. 2305 40 rale ordinaria gene-
A pareggio. .
degli azionisti pel giorno di sabato 26 giugno corrente, Alle
ore 14, presso la sede della Società in
I sindaci Genova, palazzo proprio, piazza'Senole
Pie n. 10. •

P. GIAMMEI -
GIOVANNI ALLEMAND A, QIGNITTI. -

Ordine del giorno:


Registrato a Subiaco 11 6 aprile 1909, al n. 490, reg. If, vol.26. Gratis.
Il rleevitore 1. Relazione del Consiglio d'amministrazione sult'andamento delle
ope-
razioni sociali.
FAGNANO.
2. Rapporto del sindaci,
Per eopia conforme :
3. Approvazione del bilancio per l'esercizio 1908.
Subiaco, G aprile 1909° 4. Assegnazione del dividendo.
11 vice presidente
DI GENNANTONIO FILIPPO. 5. Nomina di sette consiglieri d'amministragione.
de1Íregistro 6. Nomina dell'Udlelo di aindacato ed assegnazione delle
Presentato addi 7 aprile 1909 ed inscritto al n. 852 d'ordi- sue retribu-
zionL
ne,'aln. -- del registro trascrizioni, al n.22,05 del registro societh,sol. -
"

elenco n. 565¡08. Genov.¾.giuglo 1909.


Il vice cancelliere del tribunale 11 direttore
GRAZIA.
E; CAVAI.Ë·O.
11247 - Gratuito, 11251 -
A Jagamento.
W4 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'I'1'ALIA - ANNUNZI

Consorzio autoki Wib del' póÀo di Genova medesimi nel loro


che sarà per fare.
complesso, rimuneratori e tali da consoritate il r16a to

Avviso d'appalto ad unico incanto L'aspirante all'appalto dovrà presentara unitamente agli altri documenti,
a termini abbreviati una dichiarazione (su carta bollata da L. L20), nella quale sta espressa-
mente detto che disponendo egli dei mezzi d'opera per l'eseguimento dei
Alle ore 15 del 2ô giugno 1909, in una delle sale del palazzo S. Giorgio, lavori e di quant'altro occorre per gli impianti di qualunque specie od en-
sede del Consorzio, dinanzi al membro del Comitato esecutivo delegato a tith, rinuncia nel modo piti assoluto ad ogni -preteek d'indennità d' com-
presiedere alle gare di aggiudicazione, si aduiverrà all'incanto per: penso, qualunque possa essere 11 rapporto tra l'importare dei detti mezzi
1lavori di manutenzione delle boe, crmeggi e battelli in servizio del porto d'opera ed imprevisti a quella del lovoro del quale si tratta riel espitòto21
di Genova, durante il triennio dal 1 luglio 1909 al 30 giugno 1912 -
maggio predetto.
per un impor,to a base d'pppalto di L. 60,450 salvo il ribasso percen-
-
La detta dichiarazione farå parte integrale del contratto e costituira un
tuale che potra essere offerto. patto essenziale, senza del quale il Consorzio non si sarebbe deterdi1ngto
L'asta avrà luogo a termini dell'art. 87, lett. A del regolamento di con- alla sti¡iulazione del contratto stesso.
tabilith 4 maggio 1885 n. 3074 e cioe mediante offerte segrete estese su carta Il Consorzio, dopo aver esaminati i precitati documenti determinera con
da bollo da una lira, da presentarsi all'asta o da farsi pervenire in piego gladizio inappellabile, quale fra gli aspiranti possano ritenerst idonei, rl-
suggellato aH'autorità che presiede all'asta per mezzo della posta ovvero servandosi esso la piena ed insindaeabile libertà di escludere dall'asta qua-.
consegnandolo personalmente o facendolo consegnare all'ufficio contratti del lunque dei concorrenti senza che l'escluso possa reclamare indennità di
Consorzio sino a tutto il giorno che precede quello dell'asta. sorta, ne pretendere che gli siano rese note le ragioni del provvedi-
Le offerte che si spediscono :per poeta devono avere l'indirizzo: « Con- mento.
sorzio autonomo del porto di Genova, divisione prima, uficio contratti » e I documenti esibiti saranno restituiti ai concorrenti riconosciuti idonei
portato anilk basta'le parole « offerta per asta ». al domicilio da essi indicato, possibilmente due giorni prima di quèllo fis-
Le offerte dovranno contenere l'indicazione del ribasso oltre che in cifre, sato per l'incanto.
amaba in tutte lettere, sotto pena di nullità. Per tale restituzione il Consorzio si varrå delle faoolta sedordategli dal-
Vanindicazione sara definitiva e si farh luogo al deliberamento quando l'art. I della legge 12 giugno 1890, n. 6889, epperð la spesa di francatura
anche vi sia un solo offerente. sarà a carico dei destinatari.
I concorrenti ammessi dovranao, insieme ai documenti di cui alle let-
L'impresa resta vmcolata all'osservanza del capitolato generale per gli
appalti delfe opefer dipendenti dal Ministero dei lavori pubblici, approvato ere A) B) e C) esibire al prêsidente dah'asta il certificato di aver versato

con decreto
Ministeriale 28 maggio 1895, e modificato con decreto Mini- nelle Casse della R. tesoreria provinciale di Genova, un depostfo a titolo
stariale 8 novembre 1900 e di quello speciale in data 21 maggio 1000. il cauzione provvisoria di L. 3500 in numerario, in biglietti di Stato o di
I detti capitolati, che dorranno far þarte del contratto, saranno visibil Binca od in titoli, come all'art. 5 del capitolato generale.
Non saranno accettate offarte con depositi in contaati ol in altro modo.
preEBo questo Consorzio, uflicio contratti, nelle consuete ore d'umclo.
I lav<rl ccmpresi nell'appalto si eseguiranno di mano in mano che se ne A tutti coloro che avranno presencate offerte senza essere risultati ag-
ananifesterk il bisogno a giudizio dell'logegnere direttore, e dovranno es- giudicatari verrà rilasciata una dichiarazione di svincolo della cauzione a
sere ultimati a
sensi dell'art. 31 del capitolato generale, entro il 30 giu- tergo della polizza di deposito.
A coloro invece che avessero fatto un deposito senza rendersi poi offe-
gno 1912.
Per essere amniesen all'incanto dovth ciascun concorrente far rervenire renti verta solo rilasciato un certificato dichiarante che segul l'asta senza
a gneito Consortio (Ullleio contratti) non più tai•di del 19 corrente: clie i medesimi vi prendessero parte, onde se ne valgano per fare a loro
Jura la
Ay 11 certificato di moralità e di penalità di data non anteriore di pratica di svincolo.
fissata per l'asta rilasciati il primo dall'autorità del La cauzione definitiva e stabilita in una somma eguale alla metà del ca-
quattro mesi a quella
ed il secondo dal tribunale civile e penale del luogo di none annuo d'appalto depurato del ribasso d'asta e dovrà essere depositata
luogo di domicilio
desso la Cassa depositi e prestrti, sede di Genova.
nascita,
Il delibera'arlo definitivo dovrà, nel termine di giorni 5 successivi a
di idoneità rilasciato dal prefatto o sott.oprefetto
B) un certificato
dal luogo ove il concorrente ha eseguito per conto proprio o diretto per
Idello dell'agpu licazione, prestarsi alla stipulazione del relátivo cont'ratto.
Le spese tutte inerenti all'appalto, comprese quelle di bolio e di registro,
conto altení lavori pubblici o privati da natura analoga a quelli da appal-
assicuri dato di di soddisfacente sozo a carico dell'appaltätore.
tarsi, nel quale si aver egli prove perizia e

nella direzione di detti lavori. Genova, 9 giugno 1909.


pratica nell'esegnimento
e

Per ottenere il certificato di


idoneitä il concorrente dovrà esibire al 11 segrefario
sottoprefetto un di data non anteriore a sei mesi a quelllo
attestato A. BARGOÑI.
prefetto o

de,1'asta, rilasciato, se trattisi di lavori per conto dello Stato. da un fun- 11217 - A pagamento.
zionario tecnico governativo in servizio attivo di grado o con attribuzioni
non inferiori a quelle
di ingegnere capo o direttore d'afBelo; dal quale ri- Avviso per aumento di ventesimo
aniti che, sotto l'alta sorveglianza od immediata direzione sua o dell'ufficio Il lotto 5, casa in Chiavari, corso Garibaldi, n. 18, dei béni dell'oppddale
at cat a preposto. il concorrente ha eseguito per conto proprio, o di- civile di Chiavari, meisi all'incanto il 1° giugno 1909, fu deliberato per
retto per conto altrui lavori di natura analoga a quelli da appaltarsi per
di L. 30.000 in un unico appalto. L. 53,580.
ma importo non minore
Ï fatali per l'aumenta del ventesimo sca lono alle ore 12° del 10 giu-
L'attestato oltre la specißca enunciazione dei lavori e del loro ammon-
d•l tempo e del luogo ove furono ese- gno 1909.
tare dovrà contenere l'indicazione Le offerte di aumento devono essere fatte al sottascritto, notaio inchri-
ed accennare altreet se farono eseguiti regoldtmente e con buon ri-
guiti, cato, in Chiavari, piazza Verdi, n. 2, piano 1".
no a liti fra l'Amministrazione e l'appal-
sultato e se dettero lungo
o
Chiavari, 6 giugno 1909.
gatore. FRANCESCO GHlO, notaro.
l'alta sorveglianza o l'ia mediata
Qualora il funzionario che ha avuto 11276 -- A pagamento.
rosse pin in esercizio attivo, l'attestato potra essere
dipzione det lavori nou
avente le qualità sovra indi- Societt'a ligure-ravennate
rilaspiato da un altra,funzionario governativo,
certifichi, scien -a propria, e sotto la sua personale respon-
cate, il quale per per la fabbricazione dello zucchero di barbabietoIe
e richieste le necessarie
nabilità, che dop'o aver fatte le opportune in lagini
ßede in
informazioni gli coasta che il pomoorreute ha eseguito per
conto proprio o Genova e Ravenna
altrui lavori nelle condiziónl sovraccennate.
diretto per conto Cipitale L. 1,5 .0,00') versate
L'attestato verrà in ogni caso
ricordato nel ce-tificato del prefetto o sotto-
ed esibito insieme al certificato medesimo. I signori azionisti della Societá hgure-ravennate sono informati
prefetto che, a
coato delfo Stato o sui quali esse partire dal 21 giugno 1909, sará pagabile il dividendo dell'esercizio190g909
Trattandosi di lavori non eseguiti per in di Lit. 14
un'alta sorveglianza, 1 Attestato pot à essere rilasciato ragione per azione contro presentazione della cedola nu-
rion abbia esercitato
od architetto aho ne fu il dii•ettore, ma dovrà contenere mero 9.
asil'ingegnere I pagdagenti si effettueranno:
sempre le
indicazioni sopra r:chieste, ed essere c'onfermato. sotto la pro-
n Ô esso la sede sociala (piazza della Occ
da uno degli uffleiall tecnici goveraativi suidesignati, azzo Raggio
pria responsabilità,
dichiarazione, su carta semplice, con dui 11 egucorrente at-
C) una
la
sul posto, di aver presa conoscentã delÌe condizion: in Ravaana presso Banca popolare co mperativa di Ravenna.
testi di esseysi reento
generali e particolari qhe possono avere in- Geñora, 7 giugno 1909.
locali, di tytte le circostanze
delle condizioni contrattuali, e Il Consiglio
finito suÌla determinazione dei prezzi
e d'amministrazione,
dell'opera, e di aver gÏudicato i prezzi 11273 A pagam·n··
che possono influire su;Tesecuzione -
GAZZETTA UFFICIALE DEL RECNO D'ITALIA - ANNUNZI Œ75

^ coioro 12,.2., en. ......r. sacro .. a.posito ..... rena.rai pot ofr..
Società anoninia vetrarits torinese verra solo rilasciato, sovra esibizione della polizza e di un foglio di
rentt,
GI DITTE MOSCA NOLI
CASALEGNO -
carta bollata di una lira, un certificato diohlarante che segul l'asta, senza
-

che i medesimi vi prendessero parte, onde se ne valgano per fare a loro


Capitale sociale versato L. 280,Ô00 cura la pratica di avlucolo.

Nede sociale Torismo, via IBogismo, n. gg 11 deliberatario dovra, nel termine di giorni cinque successivi a quel'o
dell'aggiudicazione, stipulare il relativo contratto.
I signoriazionisti sono convocati in assemblea straordinaria per le oro 14.30 Per le altre condizioni non espressamente enumerate nel presente avviso
del I luglio 1909, nel locali della sede soolale, per deliberare sul seguente d'asta, at fa richiamo al capitolato generale ed a quello speciale più volte.
Ordine del giorno: , ripetuti.
1. Comunicazioni dell'ammluistratore in carica. Tutte le spese inerenti all'appalto ed alla stipulazione dol contratto, ninna
2. Nomina di due amministratori in surrogazlone di due altri ri- esclusa ed eccettuata sono a carico del deliberatario,
nuncianti. Avellino, 8 giugno 1909.
It delegato al contratti
Per intervenire all'assemblea i signori azionisti dorrango depositare le
dott. F. PIONATI.
loro azioni presso la Banca commerciale italiana sede di Torino non più
tardi del 20 corrente giugno· 11280 A credita. -

Occorrendo una seconda convocazione questa a fla d'ora indetta per le


oro 14.30 del 10 luglio 1009• Iti'erendosi all'art. 7 del suo statuto sociate, la Sooleta generale elettrl'es
L'Amministrazione. dell'Adamello (G. E. A.), con sede a Milano, comunica a' suoi azionistie he
11252 A pagamento•
-
il Consiglio d'amministrazione della Societh stessa ha deliberato di ridle-
per il 1 lugho 1909, il versamento del 10 decimo sul caþltale so-
PREFETTORK Ì)I'AVWM.INO' ¡°are,
' ' -

R.
I versamenti dovranno essere effettuatt alla data suddet%pressola.Casta
Rinnovazione di aviiso d'appalto
uno dei seguenti Istituti:
di
ad unico incanto ed a termini abbreviati. Banca commet·ciale italiana, a Milano Societe gendente belge d'ontre--

3 corrente prises olectriques, a Brnrelles Banos di Valle Camonica, a lir ao o,


Essendo andato deserto 11 primo esperimento d'asta, tenutosi il
-

di giugno in una Il presidente


alle ora 10 del giorno di glovell 17 da questo stesso mese
dello•sale di questa prefettura, dinanzi all'all mo signor prefetto, o chi per del Consiglio d'amministraziou e
del Ministero dell'Interno (Direzione generale della C. MANGILI.
esso, la rappresentanza
A pagamento.
si addiverrà ad un nuovo esperimento d'asta, a t r- 11270

-

pubblica elourezza),
mini abbreviati di cinque giorni, concernente la fornitura
e mann-
I sool della mutua sicurtå Societh cooperativa di soccorso in caso ¿E
occorrenti per l'acquar-
-

tensione dei mobili, degli elretti e degli utensdi morte con sede in Bologna, via Indipendenza n. 22- 8000 convocati lo ar-
-

della mobilia per lo


tlaramento del carabinieri realt nelle caserme, nonche
IYovincia, pel perlodo di anni semb'ea straordinaria, alle ore 13 del 23 giugno, e andando deserta par ih
arredamento degli ufBei dell'arma in questa 30 corrente, alla stessa ora, nella sede stessa della Societh, per l'approva-
nella
novo (9), cioë dal 1 luglio di quest'anno, a tutto 11 33 glugno 1918, zione del verbale della precedente arsamblea e la nomina dell'intero Con..
stanilito
cesserà senza bisogno di disdetta, giusta le condizioni
quale opoca Ministeriale 1° luglio 1908, eigito di amministraslone e del sindaci.
dal capitolato generale, approvato con decreto Bologas, 4 gingod 1909.
dal Dicastero dell'interno,"col com-
n. 10,589, e ,di quello speciale, compilati LUIGI MANTOVANL
penso da
corrispondersi all'appaltatore, a forma dell'art. 30 del capitolato
straordinaria direttore,
generale, tanto per la fornitura ordinarli quanto per quella (1264 - A ragamento.
in L. 0,4075, salvo 11 ribasso d'asta.
L'asta avrà Inogo col metodo ladicato dagli
articoli 87 lettera A eW del
Società ceramica Terrari -
Cremona
sulla contabihth generale dello Statn, mediante oferte segrete
regolamento
con deflaitiva, anche nel caso di presentazione di una sola
aggiudleazione A NON I M A
-.-
offerta.
-J,e oferte 1stesse dovranno essere scritto
su carta da boll> da una lira. ,
Capitale versaio L. 1,200,000
.---
in piego chiuso all'autorithohe
da presentarsi all'asta, o da farsi pervenire Essendo andata deserta 14 prima conycost one in,tetta Pel o giugno, l'as,
ovvero consegnandolo pe1•so.
restede agli incanti per mezzo della posta,
,

samblea strs<rdinaria degli azionisti e nuovamente convocata ..nella salar


il giorno che precede quello del-
almente o facendolo consognare a tat.to della Camera di comtnercio di Cremosa pel 13 giugno corrente, alle ore 13,
che nella scheda il ribasso dovrà essere indicato in
l'asta, con avvertenza onde procedere alla
sotto pena di nullità.
tutte lettere ed la cifre, Nomina di un sindaco effettivo e di due supplenti.
modo condizionale.
Restano escluse le ollerte la qu.lunque
all'osservanza det vigente capitolato generale possessori di azioni al portatore dorranao depositarle presso la Danoa
I
L'impresa resta vincolata
nonobe del prospetto indicante il sistema della illu- popo'are di Cremona nel termini statutari, e cioë tre giorni primadell'adu-
e di quello speciale,

minazione, i sono visibili in quest'ufficio, nella consueta ore da uf- aans.a por ritirare 11 b1glietto d'amstiminne.
quali
che 11 termine di out all'art. 9 del.capitolato spe- Per comodità del algaori azionisti, 19 urae resteranno aperte dalle ore.
fleio; con avvertenza
ciale, per la nostituzioso del
materiale che non sia conforms alle prescri. 13 alle 15.
da sei mesi ad un anno. Cremona, 7 gingao 1939,
zioni del copitolato generato 4 portato
ammessi alla gara i concorgenti dovranno presentara: il Consiglio d'¢mininistrazione.
Per essere
di buona condotta, legalizzato dalliantorità
A) na certilleato penale e
-
11277 - A pagamento.
di quattro mesi a quella fissata per I.
politica, di data non anteriore
PROVINCIA DI GIRGENTI COMUNE DI ARAGON A
dalla Camera di commerolo, comprovante
B) un oartilleato rilasciato
i mezzi per adempiore a tutti gli obblighi Avviso d'asta
che l'offerente ha la idoneith ed
inerenti alla fornitura; pet• eeoonclLo emperitnento
in lire tremila ,(L. 3000), ese-
C) la ricevuta di deposito provvisorio
,

di R. tesoreria psovinciale,ipcontanttodinbnoat i of l'appalto dei dazi di consumo di Aragona e della sua haziono' di
gutto la unadelle sezioni italiano al portatore, calcolato Santa Elisabetta pella continuazione del quinquenn'.o
del tesoro, od la titoli del Debito pubblico Igrj0-1910
di Borsa del giorno in cui 11 deposito viene effettuato. nell'interesse dell'appaitatore decaduto ed in base ·al cartono.An-
al valore
dall'asta palunque dei con• nuo di L. 34,000
L'Amministrazione ha facolta di osoludere
cha reclamare indennith o rivalsa di sorta o
correnti, senza questi possa
Riuselto deserto 11 primo inoanto che doveva aver l.abgo alle
che gli siano rese note le ragioni della esolnsione. tre 11 del
pretepdere in lire diciottomila (L. 18,000). giorno 26 maggio n. s.. si rende di pubblica ragion,s'che alle ore 11 del 23
La cauzione defluitiva resta.nasata
-

.
in quest> palazzo <li
11 ystore complessivo dell'appalto, al poli effetti della tassa di registro, si giugno corrento, città, innMai 11 sindact », o di obi per
la annue L. 71,000 e per i nove anni in Ini, si procederà ad un secondo esþerimento (L'anta nell'int•© :aae dello ap-
calcolano approssimativamente
L. 639,000, da depurarsi del ribasso
d'asta. paltatore deca•Into e I in base al canone annua di L. 34,W per l'aopasto
oferte sens'essere risultatt aggiu-. dei dazi di consumo governativi, ad lia.icaali, comunali
A ¢ntti coloro the avranno presentate , puramente co-

di svincolo della cauzione a munali di questo Comune e della propria frazione Samaa
dicatarf, vorrà rilasciata una dichiarazio9e Elisabetta y el a
continuazione de l quingneanlo dal I" gennaio (1906 al
I dicembre 1900,
tergo della polizza di deposito.
1576 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNOINITALIA - ANNUNZI

corno dalla deliberazione consigliare del 10 novembre 1908 col visto del civile e cloa mediante consegna di copie al ministero pubblico presso
=

prefetto addi 27 novembre detto inese d anno, O26808. il R. tribunale divile á penale di Roma, sŒseione di altre copie
L'asta seguirà col metodo dell'estinzione dilla' eindela vergine, secondo alla porta esterna del Ït. tribunale civile di Roma ed infing provvedendo
le norme di contabilità di Stato e vi sarà aggiudicazione provvisoria, quando alla inserzione della presente nel foglio degli annunzi legalt della R. pre-
anche si presenti un solo offerente. fåttura di Roma e cioè neÏla « Gazzetta umoiale » del Regno.
Ogni aspirante per venire ammesso .altasta dovrk'presentare il certineato Roma, 5 giugno 1909,
di moralità di data recente, rilasciata dal sindaco ove ha 11 domicillo e dove L'ufficiale giudiziario
versaro nella Cassa comunale, o nella mani di chi la preilede la somma di ORONZIO LO-SAVIO.
L. 2500 a titolo di deposito ed in deñíèo effettivo' a garenzia delle oferte e
Camp. civ. n. 26,639.
per le spese tutte d'asta e contratto che andranno a carico de l'aggiudi- 11216 - A crettito.
catario. .

I depcsiti, eccetto quello dell'aggudicatarlo, saranno immediatamente R. c11 JEiEon2a


g>refetttura
restituiti dopo gl'incanti.
I termini fatali per offerte di miglioramento, non inferiori al ventesimo Con decreto 4 giugno 1909, n. 30,107, venng autorizzata l'Amministra-
del prezzo dell'ultima aggludicazione, scadranno 11 giorno 9 luglio 1909, zione provinciale di Roma ad acquistare, per la correzione della strada
Velletri-Anzio mq. 84.40 di terreno posto in territorio di Cori, mappa 1062,
alle ore 12 pr.ecise.
Tutti gli atti relativi all'asta si trovano depositati nella segreteria comu- sez. 5, per L. 140, di proprietà di Silvio Zampini.
di umcio. 11239 Gratuito.
'nale ed ostensibile a nelle
chinnque ore
-

Il þresente avviso d'asta verrà pubblicato in questo Comune ed in quell¡ AVVISO Sanctis Antonio N. N., ammesso al
vioinfofi, nella Gazzetta ufBeiale
« del Regno e nel foglio annunzi legali
» Leneficio del gratuito patrocinio, con
della prefettura di Girgenti. Si rende noto che nell'assemblea deliberazione della Commissione pres-
Aragona, 7 giugno 1909. generale in data 22 aprile 1909, la so il tribunale di Civitavecchia del
« Cooperativa fra Operai delle arti 28 maggio 1909.
Visto: 11 sindaco
edilizie vigili ed ex vigili di Roma ». Corneto Tarquinia, 31 maggio 1900,
A. LATTUCA.
veniva modificato lo statuto sociale. Il cancelliere
Il segretario del Comune Il presidente G. Antonelli.
0. TRAPANESE VOLPE. Francesco Berretta. Art. 196 C. C.
Presentato addi 29 maggio 1909 ed 11220 A credito.
11281 -
A pagamento. -

inseritta 91 n ß94 del registro d'or-


11 sottoscritto consigliere delegato
OSPITALE DI S. MATTEO Êo i,ain iÑo"8ddeelrreegiSsrosrace della Cassa zuutua cooperativa di sov-
venzioni e risparmio tra gl'impiegati
ed annessi Istituti di Pavia '**""I' ¿',61°"°° a.e ass os. tribunale delle pubbliche amministrazioni in
Grazia. '
Roma, presenta alla cancelleria del
VENDITA DI IMMOBILE 10253 - Gratuito. tribunale di Roma 11 verbale dell'as-
semblea generale ordinaria dei sooi
SCADENZA DEL VEN,TEßIMO (la pubblicazione). tenutasi il giorno 6 aprile 1909 nel
ESTRATTO DI DECRETO quale verbale trovasi inserito il bi-
Giusta quanto e stato pubblicato cdl manifesto 17 p. p. maggio, n. 1197, lancio del 1908 con la relativa rela-
per dichiarazione di assenza zione dei sindaci.
si rammenta che alle ore 10 precise del florno 23 andante giugno e presso Domanda che tale documento sia
Il tribunale civile e penale di Chia-
gli unlet ospitalieri, Corso Cairoli n. 14, si'verificher.A la scadenza del ter- trascritto a norma di legge nel regi-
vari, con decreto in data 21 maggio
mine per l'aumento almeno del ventesimo (5 0¡O) il prezzo di L.75,000 pel stro di codesta cancelleria.
1909, provvedendo su domanda del si-
quale nell'odierno incanto venne provvisoriamente aggiudicata la vendita Roma, 3 giugno 1909.
gnor Raggio Francesco fu Bernardo, Per la Cassa mutua cooperativa
del podere Verretto di ragione del Pio luogo esposti di Pavia, sito in co- residente in Zoagli, ammesso al gra-
fra gl'impiegati:
mune Verretto, circondario di Voghera, provincia di Pavia, della superfi- tuito patrocinio con decreto della re-
il consigliere delegato
lativa Commissione sedente presso il
cie di ettari 28.27.01, pari a nill. peri. 43f.22.1, coÚa yndita censuaria di E. Tortora.
tribunale anzidetto.in data 5 maggio
L. 2340.50 e corbe in fatto. Presentato addi 3 giugno 1909,
ultimo scorso, perche sia dichiarata
Le relative offerte, in hollo da L. 1.22 ed accompagnate col deposito di ed inscritto al n. 724 del registro
l'assenza del proprio figlio Raggio
d'ordine, al n. del registro tra-
Bernardo già domiciliato nel comune
-

L. 6000, in contanti o carte di pubblico credito come dal capitolato d':sta,


di Zoagli, presunto assente da oltre scrizioni, al n. 18L87 del registro
dovranno essere presentate al Pio luogo venditore avanti lo spirare del società, vol. --, elenco n. 553(08.
tre anni dichiarb ammissibile la do-
termine suindicato. Il vice cancelliere
manda del sig. ,Francesco Raggio ed
Anche questa seconda fase d'asta sara tenuta colle norme e riserve del Grazia.
ordino, prima ed avanti ogni cosa, 11274 A pagamento.
regolamento sulla contabilità generale dello Stato; l'aggiudicazione defi- sommarie giurate informazioni sulla
-

nitiva si riterra tosto obbligatoria per l'acquirente, ma vincolata alle ap- verità dell'esposto nel ricorso, dele-
gando, per ricevere sommarie depo-
provazioni di legge per quanto concerne il Pio luogo venditore. sizioni, 11 signor pretore del mandas
ESTRATTO
Pavia, 5 giugno 1900. mento di Rapallo.
di decreto per dichiarazione di as-
Il presidente del Consiglio ospitaliero Chiavari, 8 giugno 1909. senza

dott. ANGELO.BONI. avv. Luigi De Ferrari.


Il tribunale civile di Salazzo con
11 segretario capo Annotato al campione n. 1355117.
decreto in data 2 maggio 1909, prov-
avv. PIETRO VARINI.
Chiavari, 8 giugno 1909. vedendo su istanza della .signora Lo-
Zanone.
11237 A pagamanto. 11È68 renzati Margherita fu Chiaffredo ve-
-

- A credito.
dova di Fenoglio Antonio fu An'tonio,
residente a Barge, ammessa al gra-.
DITTA MION R. PRETURA tuito patrocicio con decreto dell'on.
di Corneto Tarquinia Commissione sedente presso questo
ESATTORIA COMUNALE DI ROMA Il cancelliere sottoscritto
tribunale in data 6 febbraio 1909,
perche sia dichiarata l'assenza del
rende noto proprio figlio Fenoglio Chialfredo fu
1903-1912 che con dichiarazione resa in que- Antonio, già domiciliato in Margo
sta enacelleria, il 17 aprile 1909, il (fini Brogli) ordinò prima ed avanti
sig. De Sanctis Antonio, fu Bonaven- ogni cosa, fossero assun te le infor-
&ento di sentenza e assa notißcazione tura, quale tutore dell'interdetto suo mazioni di cui all'art. 23 del Codica
fratello, De Sanctis Salvatore. debi- civile delegando all'uopo il pretore
Io pottoperitte ufficiale giudiziario addetto al tribunale di .Roma. tamente autorlysto dal oonsiglio di di Barge.
Preme