Sei sulla pagina 1di 70

Gli Arpeggi

Dispensa di Chitarra Jazz


Per Giovani Chitarristi
Ad Uso dei CONSERVATORI
Giovanni Petrazzuolo
Arpeggio
Modo di eseguire un accordo musicale producendo i varî suoni
non tutti insieme in unica percussione , ma l’uno dopo l’altro;
compreso anche tra gli abbellimenti, è però un modo naturale di
esecuzione in alcuni strumenti a pizzico come l’arpa (donde il
nome), il liuto, la chitarra e sim. L’esecuzione in arpeggio è
prescritta mediante una serpentina verticalmente preposta
all’accordo, o anche mediante esplicita didascalia
(arpeggio o arpeggiato).

Arpeggi
I principali sono:
- Maggiori(Maj7)
- Minori(min7)
- Dominanti
- Semi-diminuiti(min7/b5).

Arpeggio maggiore settima:

Arpeggio minore settima:


Arpeggio di settima Dominante:

Arpeggio semi-diminuito(min7/b5):

Si può notare come l'utilizzo di arpeggi relativi agli accordi, de?nisca una sonorità lineare e priva di
ricchezza melodica, dato che si ripetono, in sequenza, le stesse note.

Per quanto riguarda la sovrapposizione degli arpeggi, invece, la tecnica di utilizzo è un pò più
complessa, ma al tempo stesso più interessante per l'aspetto improvvisativo, in quanto si enfatizzano
note ulteriori all'armonia di base.

Per gli accordi Maj7, utilizzo come esempio la tonalità di C, quindi Cmaj7, si può sovrapporre un
arpeggio minore settima costruito partendo dalla sua terza maggiore, quindi il Emin7.

Si può notare come la sovrapposizione dell'arpeggio di Emin7, generi, di fatto, un accordo di


Cmaj7/9, poichè si mette in risalto la nota D.

Un altro arpeggio applicabile è quello di settima dominante costruito partendo dalla seconda
maggiore, il D (D7).
La sonorità che si crea, è quella di un Cmaj7/9/#11/13.

Su accordi minori settima, è possibile usare un arpeggio minore settima, costruito partendo dalla sua
quinta giusta(Gmin7).

Qui le note D e F creano una sonorità di Cmin7/9/11.

Sempre sul minore settima è possibile suonare un arpeggio Maj7 costruito partendo dalla sua terza
minore(EbMaj7).

La sonorità che si genera è quella di un Cmin7/9.

Sugli accordi di settima dominante, è possibile suonare un arpeggio semi-diminuito costruito


partendo dalla sua terza maggiore(Emin7/b5).

La sonorità è quella di un C7/9.

E' anche possibile suonare un arpeggio minore settima costruito partendo dalla seconda
maggiore(Dmin.7).
In questo caso, la sonorità è un C7/9/11/13, data la presenza del D, F e del A.

Per quanto riguarda gli accordi semi-diminuiti, l'applicazione è più complessa ma non diffcile. Infatti,
per questa categoria, si può applicare l'arpeggio di settima dominante costruito partendo dalla sua
quinta diesis(G#7 o Ab7).
Esempi