Sei sulla pagina 1di 6

Imparare a suonare la tastiera

 H
x
n

UN LIBRO QUARTO
Sommario
Introduzione 6 Lezione 21: Linee di basso 108
Titolo originale:
HOW TO PLAY KEYBOARD Questo libro 7 Lezione 22: Archi 112
Lezione 23: Aggiungere il ripieno 116
Copyright © 2008 Quarto Inc.
Lezioni 10 Lezione 24: Ottoni 118

� c
Per l’Italia:
© 2008 Il Castello srl Lezione 1: Sedersi alla tastiera 12 Lezione 25: Musica latino-americana 122
Via Milano 73/75
20010 Cornaredo (MI) Lezione 2: La tastiera 14 Lezione 26: Modelli di scale 128
Tel. 02 99762433 – Fax 02 99762445
e-mail: info@ilcastelloeditore.it Lezione 3: Leggere la musica 1: le note 16 Lezione 27: Comuni progressioni di accordi 136
www.ilcastelloeditore.it
Lezione 4: Accordi con la mano destra 20 Lezione 28: Improvvisazioni sugli accordi 142
Direzione generale: Luca Belloni
Direzione editoriale: Viviana Reverso Lezione 5: Note con la mano sinistra 22 Lezione 29: Jazz 148
Quinta edizione: giugno 2016 Lezione 6: Leggere la musica 2: il ritmo 26 Lezione 30: Suonare in una band 158
Tutti i diritti sono riservati. La Lezione 7: Modelli base di accompagnamento 30
riproduzione, anche parziale, di
testi, fotografie e disegni, sotto Lezione 8: Giro di tre accordi 34 Raccolta di accordi 160
qualsiasi forma, per qualsiasi
uso e con qualsiasi mezzo, Lezione 9: Maggiore e minore 38 Accordi maggiori 162
compresa la fotocopiatura
sostitutiva dell’acquisto del libro,
Lezione 10: Leggere la musica 3: diesis e Accordi minori 186
è rigorosamente vietata. Ogni bemolle 42
inadempienza e trasgressione
saranno perseguite ai sensi di legge. Lezione 11: Scale maggiori e minori 46 Raccolta di scale 210
Revisione a cura della redazione de Lezione 12: Altri modelli di accompagnamento 52 Scale maggiori 214
Il Castello srl
Elaborazione testi a computer: Lezione 13: Accordi di settima di dominante 60 Scale minori 220
Elena Turconi
Lezione 14: Scale pentatoniche 64
Redazione Rachel Mills
Assistente alla redazione Chloe Lezione 15: Leggere la musica 4: trasportare le Breve storia della tastiera 226
Todd Fordham tonalità 66
Direzione Anna Plucinska
Fotografie Paul Forrester Lezione 16: Blues in 12 battute 70 Guida all’acquisto 244
Illustrazioni Kuo Kang Chen
Ingegnere del suono Phil Capone Lezione 17: La scala blues 76 Glossario 250
Direzione artistica Caroline Quest
Lezione 18: Boogie-woogie 84 Indice analitico 252
Direttore creativo Moira Clinch
Direttore editoriale Paul Carslake Lezione 19: Rock ’n’ roll 98 Aletta 255
Stampato da Midas Printing Int’l Lezione 20: Suoni predefiniti 104 Ringraziamenti 256
Ltd., China
Separazione del colore di Modern
Age Repro House Ltd., Hong Kong
12 Lezione 1: Sedersi alla tastiera 13

1 Sedersi alla tastiera


Sentirsi comodi alla tastiera è un fatto di postura. La cosa più La corretta posizione delle mani
importante è essere il più possibile rilassati, perché eventuali tensioni La corretta posizione delle mani riguarda anche le dita, il polso, le braccia e tutto il
resto del corpo. La tecnica migliore è quella che riduce movimenti non necessari e
possono provocare crampi muscolari o dolori. inutili tensioni, permettendovi di suonare per ore senza fermarvi.

Quasi tutti i tastieristi si


esercitano e suonano da seduti, Regole da ricordare
anche se alcuni preferiscono
• Sedetevi in posizione centrale
stare in piedi, dato che questa
rispetto alla tastiera
posizione consente loro di
• Appoggiate tutta la pianta del
muoversi agevolmente, persino
piede al pavimento
ballare. Quando ci si siede alla
• Rimanete rilassati: non
tastiera, è importante trovarsi
incurvate le spalle!
alla giusta altezza rispetto allo
• Sedetevi alla giusta altezza:
strumento. In generale, una
cosce e avambracci devono
comune sedia è troppo bassa
essere pressoché orizzontali
per suonare sia il pianoforte, sia
• Non piegate il polso
una tastiera fissata su un
• Curvate le dita
cavalletto: ecco perché gran Le dita si devono incurvare: potrete farvi un’idea appoggiando
le mani sulle ginocchia quando vi trovate seduti alla tastiera
• Toccate il tasto con il
parte dei tastieristi usa sgabelli
e mantenere la stessa posizione delle dita mentre suonate. polpastrello, con il lato del
creati per questo proposito.
polpastrello nel caso del pollice
Se vi trovate troppo in basso, • Le unghie lunghe fanno rumore
Diteggiatura
avrete la tentazione di sui tasti e possono alterare la
Nella notazione per il pianoforte e le tastiere,
incurvare le spalle, il che non è corretta posizione delle mani:
le dita sono numerate da 1 a 5: si parte dal dito
una posizione rilassata e tagliatele spesso!
numero 1, il pollice, fino ad arrivare al numero
probabilmente vi farà stancare
5, il mignolo. È importante capire questo
presto.
sistema, dato che quasi tutte le notazioni
È importante sedersi con la musicali comprendono anche la diteggiatura
schiena diritta, che così potrà per permettere di suonare 4 3 3
4
sostenere nel modo più efficace con la massima facilità 2 2
il peso della testa. Se vi piegate un pezzo nuovo. 5 5
in avanti, il peso della testa farà
incurvare le spalle in avanti, il
che può portare a stancarsi
Stevie Wonder che suona a “Top of the Pops” rapidamente e a sentire dolori. 1
all’inizio degli anni ’70 e mostra la posizione Questi consigli si applicano
ideale per sedersi alla tastiera. 1
soprattutto quando vi
esercitate; quando improvvisate
potrete fare ciò che vi pare!
26 Lezione 6: Leggere la musica: il ritmo 27

Sul CD
6 Leggere la musica: il ritmo Traccia 8–16
VEDI ANCHE
Nella lezione 3 abbiamo visto come indicare in Aletta Ecco alcuni esempi di ritmi che usano una combinazione di metà,
notazione musicale l’altezza di una nota; qui invece Lezione 3, pagina 16 ottavi e quarti.

vedremo come viene rappresentata la lunghezza, o Il primo esempio presenta quattro misure contenti ciascuna quattro
durata, di una nota. note da un quarto, che devono essere suonate allo stesso modo.
La C
Prima provate a suonare, poi ascoltate il CD e controllate il risultato.
Movimento
La partitura musicale è divisa in battute, o misure, e ciascuna indica
Fase 1 Traccia 8
una certa quantità di tempo, che dipende dal movimento.

LA

Fase 2 Traccia 9
La

Fase 3 Traccia 10

Il movimento indica quattro pulsazioni (il La “C” sta per “Common time” e
numero scritto in alto) e ogni pulsazione rappresenta un movimento in 4/4, che è
misura un quarto (il numero scritto in basso). quello usato più comunemente.
La
Anche se questi esempi sono scritti con il La sopra il Do centrale, potete suonarli
con qualsiasi nota, oppure potete solo battere il tempo: quello che conta è il ritmo.
Le note
Una nota è un simbolo che rappresenta un suono di una durata Le pause
specifica. Prendetevi del tempo per memorizzare la tabella qui La pausa è un simbolo che rappresenta un silenzio di una durata specifica: uno
sotto, che mostra le note usate più comunemente, i loro diversi spazio vuoto tra note. Prendetevi del tempo per memorizzare la tabella qui sotto
nomi e il loro valore (in pulsazioni). che mostra le pause usate più comunemente, i loro diversi nomi e il loro valore (in
pulsazioni).
La
Nota Denominazione Denomin. europea Valore Nota Denominazione Denomin. europea Valore
Intero Semibreve 4 pulsazioni Pausa di 4/4 Pausa di semibreve 4 pulsazioni

Metà Minima 2 pulsazioni Pausa di metà Pausa di minima 2 pulsazioni

Quarto Semiminima 1 pulsazione Pausa di un quarto Pausa di semiminima 1 pulsazione

Ottavo Croma 1
⁄2 pulsazione Pausa di un ottavo Pausa di croma 1
⁄2 pulsazione

Sedicesimo Semicroma 1
⁄4 pulsazione Pausa di un sedicesimo Pausa di semicroma 1
⁄4 pulsazione

Trentaduesimo Biscroma 1
⁄8 pulsazione Pausa di un trentaduesimo Pausa di biscroma 1
⁄8 pulsazione
108 Lezione 21: Linee di basso 109
L20 Ex 1
Sul CD
21 Linee di basso (1 graphic)
RH
Traccia 56–60
VEDI ANCHE
Do Mi
linea di basso deve seguire l’armonia in termini di sequenza Sol
Suonare le linee di basso su una tastiera significa riuscire a fare tutto quello Aletta
di accordi e deve inserirsi nella ritmica del brano. Ogni volta
che fa un bassista, ma con una sola mano, mentre l’altra mano L20 Ex 1
rimane che trovate una magnifica linea di basso sarà sempre una
Raccolta di accordi,
pagina 160
libera e può suonare accordi, melodie o tutto ciò che suggerisce(1lagraphic)
fantasia. fonte di ispirazione per scrivere una canzone.
RH MolteEX 1 (3 graphics)
tastiere sono provviste di una gamma completa di
In un gruppo, talvolta il tastierista “raddoppia” la linea di basso suonata dal diversi Do Mi Sol
LHsuoni di basso predefiniti, tra cui basso acustico, wood bass, basso elettrico,
bassista (che è esattamente uguale) per darle più forza ed enfatizzarla. In fingered bass, slap bass e un gran numero di bassi campionati. Alcuni tipi di suoni
alternativa, se il tastierista suona la linea di basso, il bassista è libero si suonare predefiniti hanno un effetto migliore con un certo tipoDodi linea di basso, per cui La
altro, come raddoppiare un riff di chitarra o eseguire un assolo. Perdersi tra i suoni prendetevi il tempo necessario per sperimentare con i diversi suoni disponibili.
di basso e linee di basso è un modo ottimale per trovare nuove idee EX 1 (3 graphics)
musicali. La

L20 Ex 1 LH
Fase 1 Traccia
(1 graphic)
56 Fase 2 Traccia
Ex Do
2 57
(1 graphic) La Sol
Questo esempio è il tipo di linea di basso che si Molte linee di basso comprendono salti di ottava,
RH RH
trova nei brani soul, in cui il basso suona una Do Mi Sol che creano movimento laddove gli accordi non lo
figura ripetuta, usando solamente tre note. creano. Mi Sol Si

Ex 2 (1 graphic)
EX
SOL 1 (3 graphics)
RH SI

Do Mi
MI
SolLH
LH (1 graphic)
SOL
ol DO Do Mi Sol MI Mi Sol Si

Do La Sol
Mi
DO DO LA DO LA SOL DO DO LA SOL DO LA SOL LA MI MI MI MI MI MI MI MI MI MI MI MI MI MI MI

LH (1 graphic)

Ex 2 (1 graphic) Ex 3 (1 graphic)
Do LaDo La La
Sol Sol Sol RH Mi
RH
Ascoltate il CD per ascoltare bene la cadenza e continuate a esercitarvi
Mi finché
Sol non
Si Mentre suonate con la mano sinistra, cercate di mantenere il braccio il più
riuscite a suonare con disinvoltura questo pezzo. La mano destra suona un accordo di Re Sol Si
rilassato possibile, perché il polso dovrebbe ruotare per agevolare i movimenti tra
Do maggiore in posizione fondamentale (vedi raccolta di accordi, pag. 160). Suonate
Ex 3 (1 graphic) mignolo e pollice. La mano destra esegue un accordo di Mi minore, che viene
l’accordo solo quando eseguite con sicurezza la linea di basso e cercate di non rompere
il fluire del ritmo dato dalla mano sinistra. RH scritto proprio all’inizio della battuta, ma potrebbe essere inserito in un momento
LH (1 graphic) qualsiasi del pezzo, perciò provate a spostarlo in modo da creare effetti diversi.
Mano destra: DO–SOL Mano sinistra: SOL–DO LH Mano destra: MI–SI Mano sinistra: MI–MI
ol Si Mi Sol Si Mi Sol Si Re Sol Si
(4 graphics)
Mi
Sol Mi

LH
Ex 3 (1 graphic) (4 graphics)
RH
112 Lezione 22: Archi 113

Sul CD
22 Archi Traccia 60–63
VEDI ANCHE
In qualità di tastierista di un gruppo, spesso vi Aletta degli archi e percepirete un’atmosfera ariosa. Spesso si tratta proprio di quello che si
capiterà di dover suonare sezioni strumentali con gli richiede a un parte suonata con gli archi e si possono ottenere risultati molto
espressivi se questo effetto è unito agli strumenti veri e propri di una band.
archi (indicati con “strings”); vi sono varie tecniche
per ottenere buoni risultati. I registri predefiniti degli archi spesso si suddividono in “fast” e “slow”, termine che
si riferisce all’attacco del suono. L’attacco degli archi “slow” è delicato, poi il suono
si sviluppa gradualmente, mentre quelli “fast” hanno un attacco più deciso e sono
Fase 1 Traccia 60
adatti a sonorità più ritmiche e aggressive. In generale, gli “slow” si adattano a
Un buon modo per suonare gli accordi con il registro degli archi è usare un
note lunghe, mentre i “fast” si adattano a note più brevi e a parti più ritmiche. Qui,
“voicing” aperto. Il voicing è il modo in cui vengono raggruppate le note di un
l’esempio precedente è riscritto con note di un quarto, per le quali si adattano gli
accordo; se questo è aperto significa che ci sono grandi intervalli tra le note
archi di tipo “fast”.
dell’accordo. Questo esempio presenta quattro accordi in posizione aperta:

Fase 2 Traccia 61
ics) Una parte di questo tipo è di grande effetto nel sottolineare diverse parti di un
brano. Alcuni accordi suonati con gli archi possono aumentare l’effetto chorus o
creare atmosfere
Si diverse.
o Sol Do Do Sol Si Sol
C D E SolSi C DSiEC DSolE Sol Do LaDo Do La La Si SolSi Sol Sol
L21 Ex 1 L21 ExL21
1 Ex 1
C major, G major, A minor, E minor (4 graphics) (4 graphics)
(4 graphics)
RH RH RH
Do Sol Do Do Sol Si Sol
C D E SolSi C DSiEC DSolE Sol Do LaDo Do La
phics) SOL SOL LA SOL
DO SI DO SI

Do SolSi C D E Sol Si C D E Sol Do


Mi Mi Mi
L21
Re
Ex La
1 Do ReL21 Re
Ex La
1 Si Sol Si Sol
Ex 1
(4 graphics) (4 graphics) Ex 1 Ex 1
MI (2 graphics) (2 graphics)
(2 graphics)
MI RE MI
RH RH SOL
DO
SOL
DO
SOL
DO
SOL
DO
SOL
SI
SOL
SI
SOL
SI
SOL
SI
LA
DO
LA
DO
LA
DO
LA
DO
SOL SOL
SI SI
SOL
SI
SOL
SI
LH Do LH LH
Sol Do SolSi C D E Sol Si C D E Sol Do La Do La Si
x2 In entrambe le fasi vi sono accordi di Do
Mi Mi Re Re
e Sol maggiore, La e Mi minore. Se Mi Re
aphics)
)
confrontate questi accordi con quelli
Mi Mi Re Re
presentiEx 1 raccolta, vedrete
nella Ex 1 che le MI MI MI MI RE RE RE RE MI MI MI MI MI MI MI MI

o Sol Do Do Sol Sol Si SolSi stesse


Si note
(2Sol Sol intervallate
graphics)
qui sono Do (2 graphics)LaDo Do La La
L21 Ex
diversamente per creare un voicing 2 L21 ExL21
2 Ex 2
LH LH graphics) (3 graphics)
(3 graphics)
variato. Provate a suonarle(3con il registro
Mano destra: MI–LA RH RH RH Mi Mi Re Re Mano destra: SI–LA
Mano sinistra: RE–MI Mano sinistra: RE–MI
Do Sol Do Do Sol Sol Si SolSi Si Sol Sol Do DoLa Do
s)
aphics)
Do Sol Si Sol Si Sol Do L21 Ex 2La Do L21 Ex 2La
Mi Mi Mi Re Re Re
(3 graphics) (3Exgraphics)
2 Ex 2 Ex 2
RH RH(2 graphics) (2 graphics)
(2 graphics)
Do Sol Do Sol Si Sol Si Sol Do La Do La
LH LH LH