Sei sulla pagina 1di 19

CHITARRA ACUSTICA BASE

1 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

Indice delle lezioni:

Lo Strumento pag. 3

Accordi Principali pag. 9

Le note sulla Chitarra pag. 12

Esercizi pag. 13

2 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

La Chitarra è uno Strumento musicale a 6 corde (ci sono alcuni modelli che ne hanno
anche 12), e si differenzia nella tipologia dei seguenti modelli:

• Chitarra Classica
• Chitarra Acustica
• Chitarra Elettrica

›› La Chitarra Classica produce un suono caldo, generalmente usata in Spagna


per suonare il Flamenco (per farti capire il tipo di suono). Ma si trova molto anche
in Italia. Molto apprezzata sopratutto dai Chitarristi principianti in quanto ha le
corde piú morbide rispetto agli altri due tipi di Chitarra. Infatti usa le corde in Nylon

›› La Chitarra Acustica la si trova in Italia, ma molto anche in America dove


il Folk (la Chitarra Acustica si abbina perfettamente) è molto piú popolare. A
differenza della Classica invece, usa corde in metallo e ha la Cassa di risonanza
piú grande. Il suono che produce questo duplice abbinamento è molto bello. Ci
sono anche modelli che si possono collegare all’amplificatore tramite un apposito
spinotto (Jack). Alcuni modelli sono anche con 12 corde.

›› La Chitarra Elettrica usa corde in metallo ma leggermente piú sottili di quella


Acustica. Non essendo dotata di cassa, la Chitarra elettrica va collegata tramite
jack ad un amplificatore. Rispetto alle altri due tipi di Chitarra ha piú tasti per poter
suonare le note piú alte soprattutto durante gli assoli. Il suo suono puó essere
accompagnato con altri effetti, tipo Distorsione (come nel Rock) collegandola ad
un’apposita Pedaliera.

Vediamo lo schema di come è costruita una


Chitarra Acustica.

A questo Link invece puoi vedere il Video di come viene costruita:


http://www.vittorio-mastrogiacomo.com/musica/come-viene-costruita-una-chitarra.html

3 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

Passiamo
assiamo in rassegna le parti che compongono la Chitarra.

Ed infine anche il nome delle 6 Corde suonate a vuoto :

MI (Basso)

LA

RE

SOL

SI

MI (Cantino)

Queste descrizioni valgono per tutti e tre i tipi di Chitarra.

Uniche differenze che si possono riscontrare sono che nella Chitarra Acustica
si puó trovare (sotto la buca della cassa) anche il Battipenna (che serve per
proteggere il legno dai colpi del plettro). Idem nella Chitarra Elettrica.

Inoltre nell’Elettrica ci sono anche i Pick Up che trasportano il suono


all’amplificatore, la leva del Tremolo e i P otenziometri (regolatore di Volume
e Tono).

4 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

Bene, adesso conosci un pó di Teoria sullo Strumento.


Ma ci sono ancora un paio di cose che devi sapere prima di iniziare a suonare la Chitarra.
Vediamo quali:

Quando si suona la Chitarra stando seduti, questa va appoggiata sulla


gamba con il manico leggermente alzato. Si puó appoggiare il piede su
uno sgabello per avere una posizione piú comoda, oppure incrociando
una gamba sull’altra. Se la si suona stando in piedi invece, si usa una
tracolla per Chitarra.

Con la mano destra ci occuperemo di suonare le corde con delle pennate


dall’alto verso il basso e viceversa dando cosí anche vita alla melodia
mantenendo il ritmo della canzone che stiamo suonando. Si puó fare
usando le dita oppure un Plettro. Se usiamo un plettro, questo va tenuto
fermo tra il pollice e il dito indice e preferibilmente usiamone uno morbido.
Ci sono occassioni in cui è meglio usare le dita invece del Plettro, per
esempio negli Arpeggi. Con la mano sinistra invece ci occuperemo degli
Accordi, ma li vedremo piú avanti.

A proposito di Accordi, devi sapere che per suonare la Chitarra devi avere le
unghie delle dita corte (o almeno nella mano sinistra, e per i mancini invece
il contrario). Questo per almeno due motivi: ❶ Non rovinerai il legno del
manico e ❷ non avrai difficoltá a premere la corda per formare l’accordo.

5 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

Ma come si accorda una Chitarra?


Questa è una domanda che dobbiamo assolutamente prenderla in esame da subito,
perché prima o poi ti capiterà di dover intonare una corda allentata. Ma ti tornerà utile
anche quando dovrai sostituire le corde della tua Chitarra.

Per accordare la Chitarra si usa come riferimento la Nota “LA” con


frequenza a 440 Hz (Vedi anche l’articolo: Note sulla Chitarra).

Uno strumento che ci aiuta in tal senso è il Diapason.


Colpendo il Diapason sulla forcella e appoggiando la parte
opposta (a forma di pallina) sulla cassa armonica della
Chitarra, la vibrazione riprodotta è proprio quella della Nota
“La” a 440 Hz. Adesso non ci resta che tirare o allentare la
chiave della 5 corda (contando dal basso) della Chitarra per
avere lo stesso suono. Perché la 5 corda? Ricorderai che la 5 corda
suonata a vuoto è proprio un LA.

Adesso che abbiamo accordato la 5 corda, possiamo procedere ad accordare anche le


altre.

1. Metti il dito indice sinistro sul 5° tasto della corda 5 e con la mano destra pizzica la
stessa corda: la Nota che suoni è un RE. La Nota della 4 corda a vuoto è anche un RE.
Adesso tira o allenta la chiave della 4 corda fino ad ottenere lo stesso suono. Bene,
come vedi hai giá accordato due corde.

2. Addeso clicca sul 5° tasto della 4 corda e pizzicala: la Nota che suoni è un SOL. La 3
corda a vuoto è anche un SOL. Tira o allenta la chiave della 3 corda per ottenere lo
stesso suono.

3. Clicca sul 4° tasto della 3 corda e pizzicala: la Nota che suoni è un SI. Tira o allenta la
3 corda.

4. Clicca sul 5° tasto della 2 corda e pizzicala: la Nota che suoni è un MI. Anche la 1
corda a vuoto è un MI. Tira o allenta la chiave della 1 corda. Adesso non ti resta che
accordare la 6 corda, che è anche un MI come la 1 ma di una ottava piú bassa.

5. Clicca sul 5° tasto della 6 corda e Tira o allentala fino a raggiungere lo stesso suono
della 5 corda suonata a vuoto. Questo perché sulla 6 corda al 5° tasto si trova la nota
LA, la stessa della 5 corda a vuoto.

Un Accordatore lo trovi Online a questo Link:


http://www.vittorio-mastrogiacomo.com/musica/accordatore
mastrogiacomo.com/musica/accordatore-di-chitarra
chitarra-online.html

Adesso conosci la procedura di come si accorda una Chitarra,


Chitarra, ma se devi sostituire
sostitui una
corda che si è rotta?
Bé, come vedi è necessario conoscere anche la procedura su come sostituire le corde
della tua Chitarra.

6 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

E siccome cé la differenza tra i tipi di Chitarra, in questo Articolo analizziamo sia come
procedere sulla Chitarra Classica che su quella Acustica.

Queste sono le corde della Chitarra Classica.

Mentre queste
q sono invece della Chitarra Acustica.

Come hai visto dalle 2 Foto, le corde sono proprio differenti. La differenza
tra i due Tipi di Chitarra è che in quella Acustica, le corde oltre ad essere di
metallo, hanno anche ad una estremitá (quella da collocare sul ponte) il
pallino di fissaggio che su quella Classica, che ha le corde di Nylon manca.

Ma come si fissa allora al Ponte la corda di Nylon?

Qui nella Foto puoi vedere come fare il nodo per fermare
la corda sul Ponte.

Qui invece sulle chiavi della Paletta.

7 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

Su quella Acustica invece in questo modo.

Nei vecchi modelli basta solo infilare la corda


nell’apposito foro del Ponte e tirarla fino a far arrivare
il pallino al Ponte.

Per i modelli piú nuovi invece bisogna rimuovere il


Tassello di plastica che blocca la corda, inserire il
pallino della nuova corda all’interno del foro situato
sul Ponte e infine reinserire il
Tassello per Bloccare la
corda.

Sulle Chiavi della Paletta invece il metodo è simile a quello della


Chitarra Classsica, l’unica differenza é la posizione della
Meccanica.

Ma quando si cambiano le corde?


Dipende con quanta frequenza tu usi la Chitarra, e da come te ne prendi cura.
Sarebbe una buona abitudine quando finisci di suonare la Chitarra, pulirla
con un panno morbido, e non solo lo Strumento, ma anche le corde. Il
sudore delle mani e l’umiditá dell’aria per esempio, fanno ossidare prima le
corde. Con il tempo le corde inizieranno anche a perdere la qualitá del
suono oppure a sfilacciarsi e a rompersi. Cé chi le cambia ad esempio 1
volta al mese, chi ogni 2 mesi o piú. Devi valutare da solo quando è il
momento di farlo. Immagina un Musicista che durante un concerto si rompe una corda della
Chitarra. Ecco perché, specie chi suona spesso, evita questi disagi sostituendole piú
spesso.

8 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

Qui sotto puoi vedere gli Accordi Principali (Maggiori e Minori) con la spiegazione di come
poter leggere la diteggiatura degli Accordi che adesso ti andró a proporre. Alcuni consigli
che di dò sono: ❶ Tieni le dita il più vicino possibile al tasto di destra (farai meno
fatica a spingere le corde ed eviterai le vibrazioni delle corde); ❷ Tieni le dita a
martelletto, spingendo la corda con il polpastrello del dito (eviterai di toccare le corde
sottostanti andando a stopparne il suono); ❸ Prova a suonare l’accordo prima ad una
corda per volta per verificare che il suono sia pulito su tutte le corde e senza impedimento,
poi dai una Pennata completa per suonarle tutte contemporaneamente; ❹ Cerca di
imparare il nome e la diteggiatura degli Accordi a memoria. Non preoccuparti se non
riuscirai da subito a farlo bene, il tempo e gli esercizi ti aiuteranno a farlo sempre meglio.
Noterai che in alcuni Accordi dovrai premere più corde con un solo dito, questi sono i mitici
Barré. I Barré sono gli Accordi piú odiati dai Chitarristi provetti in quanto difficili da farsi per
chi sta iniziando da poco ad imparare a suonare la Chitarra. Vero, ma una volta che li
impari non potrai piú farne a meno. Molti Accordi infatti sono fatti solo con il Barré. ❺ Se
dopo poco tempo sentirai dei dolori alle dita spingendo le corde, non preoccuparti. All’inizio
succede a tutti, poi con il passare dei giorni diverranno dure e non ti faranno più male.
Quando è il caso, smetti e riprendi
r in un secondo momento.

Ora vediamo gli Accordi.. Il Pollice va tenuto sul retro del manico della Chitarra e serve
come aiuto per poter premere meglio le corde quando suoniamo. Va tenuto alla giusta
altezza a seconda dell’Accordo che si sta facendo. Il Numero indica quali dita bisogna
usare (il grafico della diteggiatura, come puoi notare, è scritto capovolto rispetto alla Foto
di 180°):

9 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

I Primi accordi puoi subito confrontarli con la Foto Reale messa sul lato destro, cosí puoi
capire e imparare a leggere il Grafico. I Prossimi dovrai vedere solo il Grafico.

Do Maggiore

Do minore (con il Barré)

Re Maggiore Re minore

Mi Maggiore Mi minore

10 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

Fa Maggiore Fa minore

Sol Maggiore Sol minore

La Maggiore La minore

Si Maggiore Si minore

Tutti gli altri Accordi li trovi online a questo Link:


http://www.vittorio-mastrogiacomo.com/musica/accordi-per-chitarra-online.html

11 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

Le corde della chitarra, come abbiamo visto precedentemente, suonate a vuoto producono
le seguenti note (dal basso verso l’alto):

❶ Mi (Cantino)
❷ Si
❸ Sol
❹ Re
❺ La
❻ Mi (Basso)

che sul Pentagramma corrispondono alle seguenti note:

Ora vediamo invece tutte


e le note sul manico della Chitarra (la Tastiera):
Tastiera)

Nella Notazione Anglossassone le Note si chiamano con le seguenti lettere:


Do = C // RE = D // MI = E // FA = F // SOL = G // LA = A // SI = B (H)

È’ buono se impari entrambi i modi di chiamare le Note, questo perché diverse volte sugli
spartiti per la Chitarra troverai proprio la Notazione Anglosassone

12 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

L’obiettivo di questi esercizi è quello di imparare il più velocemente possibile il Nome e la


posizione della Diteggiatura degli Accordi, ma soprattutto a prendere velocità nel
cambiarli. Vedremo anche alcuni esempi di Ritmica usando per il momento solo Accordi
semplici, ma che chiaramente tu potrai sostituirli piano piano con altri,
altri appena li impari. Ma
non è tutto, imparerai a leggere
legger il Pentagramma, a trovare la posizione della Nota sul
Manico della Chitarra, e a capirne
capir il Tempo.

Iniziamo per prima con gli esercizi sugli Accordi e nel suonarli useremo Ritmi differenti.

Per capire
pire quale sará la direzione di Pennata che dovrai fare, useremo i seguenti simboli:

П = Pennata dall’Alto verso il Basso,

V = Pennata dal Basso verso l’alto,

● = Pennata a vuoto (senza toccare le corde).

Ritmo 1 Ritmo 2 Ritmo 3


ПVПV ПV●V П●П●

Accordi:

MI LA- DO MI- LA RE-

Ritmo 4 Ritmo 5 Ritmo 6


П V П● V ● V● П V ●● П V П V

Accordi

FA FA- SOL MI- RE LA

Se preferisci puoi usare un metodo diverso di Ritmica, impara ad usare la tua fantasia.
Ogni
gni Chitarrista ha la propria Tecnica di esecuzione.

13 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

Adesso passiamo a leggere le Note dal Pentagramma, ma vedia prima com’è fatto.

Il Pentagramma è composto da 5 linee parallele orizzontali sulle quali andranno scritte le


Note, idem nei 4 spari interni. Il simbolo che vedi sulla sinistra è la Chiave di Violino o
Chiave di Sol (perché è scritta proprio sul secondo rigo dove si trova la Nota Sol). Subito
dopo si troverá il Tempo di Battura, generalmente 4/4 (quattro quarti).

Questi qui sotto sono alcuni simboli delle Note con il loro relativo valore che in effetti
determinano anche la velocità di esecuzione.

4/4 (Nota piena)

2/4 (cioè 4/4 : 2)

1/4 (cioè 4/4 : 4)

1/8 (cioè 4/4 : 8)

1/16 (cioè 4/4 : 16)

Come puoi vedere, se guardi le figure piú in basso noti che diventano sempre di più rispetto
a quelle di sopra, ció significa che devi suonare le note piú velocemente rispetto alla prima
in alto. Per capire meglio questo concetto, prova ad usare un Metronomo e impostare il
Tempo a 60 BPM (60 Battiti Per Minuto). Il suono della prima figura di sopra dura per 4
battiti del Metronomo. La seconda figura ha il valore dimezzato rispetto alla prima (infatti
come vedi ce ne sono 2), ció significa che devi suonare 1 Nota ogni 2 battiti del Metronomo
e cosí via….
Un Metronomo lo trovi Online a questo Link:
http://www.vittorio-mastrogiacomo.com/musica/metronomo-online.html

14 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

Adesso possiamo passare a qualche esercizio.

Esercizio 1

Iniziamo con 1 Nota da 4/4 (questa Nota suona per 4 Battute).


B

1. Sol (3 corda a vuoto)

Esercizio 2

Adesso con 2 Note da 2/4 (ogni Nota suona per 2 Battute.


1. Fa (4 corda 3 tasto)
2. La (3 corda 2 tasto)

15 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

Esercizio 3

Adesso passiamo a 4 Note da 1/4 (ogni Nota suona 1 Battuta)

1. Sol (3 corda a vuoto)


2. La (3 corda 2 tasto)
3. Si (2 corda a vuoto)
4. Do (2 corda 1 tasto)

Esercizio 4

Ora passiamo ad un Esercizio un pó piú difficile, a 8 Note da 1/8 (ogni Nota suona mezza
Battuta, cioè 2 Note per ogni Battuta).

1. Do (5 corda 3 tasto)
2. Re (4 corda a vuoto)
3. Mi (4 corda 2 tasto)
4. Fa (4 corda 3 tasto)
5. Sol (3 corda a vuoto)
6. La (3 corda 2 tasto)
7. Si (2 corda a vuoto)
8. Do (2 corda 1 tasto)

16 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

Esercizio 5

Fino a questo momento abbiamo usato sempre la stessa figura musicale e sicuramente
avrai giá capito qual’è il modo corretto di suonare usando le differenti figure musicali.
Nel prossimo Esercizio useremo sia le Note che e le figure in modo misto e non solo, ma
dovrai cercarle tu dove si Trovano sulla Chitarra (piú che altro dovrai solo ricordartele
perché le hai giá fatte con gli esercizi precedenti).
precedenti)

Esercizio 6
Bene, siamo giunti ad un Esercizio veramente difficile. Dovrai ricordare tutto da solo. Quale
Nota devi suonare, dove si trova sulla Chitarra e per quanto tempo devi suonarla.

17 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

Siamo giunti al termine del Corso, spero che questo Manuale ti sia piaciuto e che ti abbia
aiutato ad apprendere le Basi necessarie per suonare questo meraviglioso Strumento,

…La Chitarra.

Altre risorse per Chitarristi li trovi Online a questo Link:


http://www.vittorio-mastrogiacomo.com/musica/risorse-del-chitarrista.html

Buona Musica…….

18 12 / 2011
CHITARRA ACUSTICA BASE

19 12 / 2011

Potrebbero piacerti anche