Sei sulla pagina 1di 412

INTRODUZIONE

PER IL LETTORE
Questo manuale destinato a tecnici esperti ed Per quesiti o commenti, o in caso di identificazione
stato scritto per fornire le informazioni tecniche ne- di errori nel contenuto del manuale, utilizzare il
cessarie per la manutenzione e la riparazione della Modulo di richiesta revisione manuale di manu-
macchina. tenzione alla fine del manuale e inviarlo allindiriz-
zo riportato di seguito.
Leggere il manuale per intero per informazioni sul (Nota: Non strappare la pagina del modulo. Farne
prodotto e procedure corrette di manutenzione. una copia):
Publications Marketing & Product Support
Hitachi Construction Machinery Co. Ltd.
TEL: 81-298-32-7173
FAX: 81-298-31-1162

ULTERIORE MATERIALE DI
CONSULTAZIONE
Oltre a questo manuale, consultare il materiale indi- Manuale operativo del motore
cato di seguito. Catalogo ricambi del motore
Materiale di formazione Hitachi
Manuale delloperatore
Catalogo ricambi

COMPOSIZIONE DEL MANUALE


Questo manuale suddiviso in tre parti: Manuale tec- Il Manuale tecnico (Risoluzione dei problemi) tratta
nico (Principio di funzionamento), Manuale tecnico i seguenti aspetti:
(Risoluzione dei problemi) e Manuale dellofficina. informazioni tecniche necessarie per test operativi
e procedure di risoluzione dei problemi.
Il Manuale tecnico (Principio di funzionamento)
tratta i seguenti aspetti: Il Manuale dellofficina tratta i seguenti aspetti:
informazioni tecniche necessarie per la riconsegna informazioni tecniche necessarie per la manuten-
e la consegna, il funzionamento e lattivazione di zione e riparazione della macchina, strumenti e di-
tutti i dispositivi e impianti. spositivi necessari per la manutenzione e
riparazione, standard di manutenzione e procedu-
re di rimozione/installazione e montaggio/smon-
taggio.

IN-0 1
INTRODUZIONE

NUMERI DI PAGINA
Ciascuna pagina dispone di un numero, situato in
basso al centro sulla pagina, e ogni numero contiene
le seguenti informazioni:

Esempio:

Numeri di pagina progressivi per ciascun gruppo


Numero gruppo
Numero sezione
T: Manuale tecnico W: Manuale dell'officina

SEGNALETICA DI SICUREZZA E NOTE


In questo manuale vengono usati i seguenti simboli e ATTENZIONE:
termini di segnalazione per richiamare lattenzione del indica una situazione di potenziale rischio che, se
lettore sul rischio di lesioni personali o danni alla mac- non evitata, pu comportare il decesso o gravi lesio-
china. ni.

Questo un simbolo di pericolo. Questo simbolo in- IMPORTANTE:


dica il rischio di lesioni. indica una situazione che, se non si seguono le istru-
Seguire sempre le indicazioni di sicurezza che accom- zioni, pu provocare danni alla macchina.
pagnano il simbolo.
I simboli di pericolo vengono anche usati per richiamare
lattenzione sul peso di componenti/parti. NOTA:
Per evitare lesioni e danni, adottare tecniche e disposi- indica informazioni tecniche aggiuntive o di know-
tivi adeguati per il sollevamento di componenti pesanti. how.

IN-0 2
INTRODUZIONE

UNIT USATE
In questo manuale vengono adottate unit SI (Interna- Esempio: 24,5 MPa (250 kgf/cm2)
tional System of Units).
Dopo le unit SI vengono anche riportate tra parentesi A titolo di riferimento, di seguito riportata una tabella
le unit del sistema MKSA. per la conversione di unit SI in unit di altri sistemi.

Conver- Fattore di Conver-


Fattore di
Quantit sione da In conversio- Quantit sione da In
conversione
ne
Lunghezza mm in (pollici) 0,03937 Pressione MPa kgf/cm2 10,197
mm ft (piedi) 0,003281 MPa psi 145,0
Volume L Gall. US 0,2642 Potenza kW PS 1,360
L US qt (quarti 1,057 kW HP 1,341
USA)
m3 yd3 1,308 Temperatura C F C1,8+32
Peso kg lb (libbre) 2,205 Velocit km/h mph (miglia 0,6214
all'ora)
Forza N kgf 0,10197 min-1 giri/min 1,0
N lbf (libbre-for- 0,2248 Portata L/min US gpm (gall. 0,2642
za) USA/min)
Coppia Nm kgfm 1,0197 mL/rev cc/rev 1,0
Nm lbfft 0,7375

IN-0 3
INTRODUZIONE

(Pagina vuota)

IN-0 4
SICUREZZA

RICONOSCERE LE INFORMAZIONI SULLA


SICUREZZA
Questo un SIMBOLO DI PERICOLO.
Quando questo simbolo presente sulla macchina
o nel manuale, necessario fare attenzione al peri-
colo di lesioni.
Attenersi alle precauzioni indicate e alle procedure
per un utilizzo sicuro.

001-E01A-0688

SA-688

PERICOLO
COMPRENDERE I TERMINI DI
SEGNALAZIONE
Nella segnaletica di sicurezza della macchina, i sim-
boli sono accompagnati da termini che indicano il gra-

AVVERTENZA
do o livello di rischio: PERICOLO, AVVERTENZA o
ATTENZIONE.
PERICOLO (DANGER) indica una situazione di ri-
schio imminente che, se non evitata, comporter il
decesso o gravi lesioni.

ATTENZIONE
AVVERTENZA (WARNING) indica una situazione
di potenziale rischio che, se non evitata, pu com-
portare il decesso o gravi lesioni.
ATTENZIONE (CAUTION) indica una situazione di
potenziale rischio che, se non evitata, pu compor-
tare lesioni non gravi.
I segnali di sicurezza PERICOLO o AVVERTEN-
ZA si trovano in prossimit delle specifiche aree di
IMPORTANTE
rischio. I segnali di sicurezza ATTENZIONE ripor-
tano precauzioni di carattere generale.
Sulla macchina vengono anche usati altri segnali di
sicurezza, oltre a quelli qui riportati.
ATTENZIONE richiama anche lattenzione su indica-
NOTA
zioni di sicurezza di questo manuale.
Per evitare di confondere le indicazioni di protezione
SA-1223
della macchina con le indicazioni di sicurezza perso-
nale, il termine IMPORTANTE indica una situazione
che, se non evitata, pu provocare danni alla macchi-
na.
NOTA indica la spiegazione integrativa di
uninformazione.
002-E01C-1223

SA-1
SICUREZZA

SEGUIRE LE INDICAZIONI DI SICUREZZA


Leggere e seguire attentamente tutti i segnali di sicu-
rezza presenti sulla macchina e tutte le indicazioni di
sicurezza riportate in questo manuale.
I segnali di sicurezza devono essere installati, tenuti in
ordine e sostituiti laddove necessario.
Se un segnale di sicurezza o questo manuale
danneggiato o mancante, ordinarne uno nuovo
presso il proprio concessionario autorizzato con la
stessa procedura impiegata per lordinazione di ri-
cambi (al momento dellordinazione, indicare il mo-
dello della macchina e il numero di serie).
Imparare a usare la macchina e i suoi comandi in
modo corretto e sicuro.
Consentire lutilizzo della macchina solo a personale
esperto, qualificato e autorizzato. SA-003
Tenere la macchina in buone condizioni operative.
La modifica non autorizzata di componenti della
macchina pu comprometterne il funzionamento e/
o la sicurezza e influenzare negativamente la dura-
ta della macchina stessa.
Le indicazioni di sicurezza contenute in questo capito-
lo hanno lo scopo di illustrare procedure di sicurezza
basilari per la macchina. tuttavia impossibile che
queste indicazioni trattino tutte le possibili situazioni di
rischio. In caso di domande, consultare il proprio su-
pervisore e/o il concessionario autorizzato prima di
azionare la macchina o di eseguire interventi di manu-
tenzione su di essa.
003-E01B-0003

SA-2
SICUREZZA

PREPARARSI PER LE EMERGENZE


Non farsi cogliere impreparati in caso di incendio o in-
cidente.
Tenere a portata di mano un kit di pronto soccorso e
un estintore.
Leggere attentamente letichetta apposta sullestin-
tore per utilizzarlo correttamente.
Per far s che sia sempre possibile utilizzare un
estintore laddove necessario, tenere in buon ordine
lestintore stesso, controllandolo con la frequenza
indicata nel relativo manuale.
Stabilire linee guida per procedure di emergenza da
attuare in caso di incendio o incidente.
Conservare accanto al telefono numeri di emergen-
SA-437
za di medici, servizi di ambulanza, ospedali e Vigili
del Fuoco.

004-E01A-0437

INDOSSARE INDUMENTI PROTETTIVI


Indossare indumenti aderenti e dispositivi di sicurezza
adeguati al tipo di lavoro.
Pu essere necessario:
Un elmetto
Scarpe di sicurezza
Occhiali di protezione o scudo facciale
Guanti pesanti
Protezione dell'udito
Indumenti riflettenti
Indumenti di protezione dalla pioggia
Respiratore o mascherina filtrante.
Indossare i dispositivi e labbigliamento corretti per il
tipo di lavoro. Non esporsi a rischi. SA-438

Evitare di indossare indumenti larghi, gioielli o altri


oggetti che possono rimanere impigliati sulle leve di
comando o su altri componenti della macchina.
Lutilizzo sicuro delle apparecchiature richiede la pie-
na attenzione delloperatore. Non indossare cuffie per
ascoltare radio o musica durante lutilizzo della mac-
china.

005-E01A-0438

SA-3
SICUREZZA

PROTEZIONE DAL RUMORE


Lesposizione prolungata a livelli elevati di rumorosit
pu compromettere ludito o provocarne la perdita to-
tale.
Indossare dispositivi idonei come cuffie antirumore
o inserti auricolari per proteggersi da livelli di rumo-
rosit elevati.

SA-434
006-E01A-0434

ISPEZIONARE LA MACCHINA
Ispezionare la macchina accuratamente ogni giorno o
ad ogni turno osservandola da ogni lato prima di azio-
narla per evitare lesioni.
Percorrendo il perimetro della macchina per l'ispe-
zione, osservare tutti i punti descritti nel capitolo
ISPEZIONE PRIMA DELL'AVVIAMENTO del ma-
nuale dell'operatore.

S007-E01A-0435

SA-435

SA-4
SICUREZZA

PRECAUZIONI GENERALI PER LA CABINA


Prima di entrare nella cabina, rimuovere completa-
mente lo sporco e/o lolio dalle suole dei propri scar-
poni da lavoro. Se un comando a pedale viene
azionato con suole sporche e/o unte, il piede
delloperatore pu scivolare dal pedale, con un po-
tenziale rischio di incidente.
Non lasciare componenti e/o strumenti in prossimit
del sedile delloperatore. Riporre tali oggetti nelle
aree appositamente designate.
Non conservare bottiglie trasparenti nella cabina.
Non apporre decorazioni trasparenti sui cristalli:
queste possono provocare una concentrazione di
luce solare con un potenziale rischio di incendio.
Non ascoltare la radio o usare cuffie stereofoniche
o telefoni cellulari nella cabina durante lutilizzo del-
la macchina.
Tenere tutti gli oggetti infiammabili e/o materiali
esplosivi lontano dalla macchina.
Dopo aver usato il posacenere, chiuderlo sempre
per spegnere eventuali fiammiferi e/o mozziconi di
sigaretta.
Non lasciare accendisigari nella cabina. Se la tem-
peratura nella cabina aumenta, laccendisigari pu
esplodere.
524-E01A-0000

SA-5
SICUREZZA

USARE MANIGLIE E GRADINI


La caduta una delle principali cause di lesione.
Salire e scendere dalla macchina sempre rivolti ver-
so la macchina stessa, mantenendo un contatto in
tre punti con i gradini e le maniglie.
Non usare le leve di comando come maniglie.
Non saltare mai sulla o dalla macchina. Non salire o
scendere mai da una macchina in movimento.
Quando si sale o si scende dalla macchina, fare at-
tenzione a condizioni che possono rendere scivolo-
si gradini, piattaforme e maniglie.

008-E01B-0439
SA-439

REGOLARE IL SEDILE DELLOPERATORE


Un sedile non regolato correttamente in base allope-
ratore o al tipo di lavoro pu provocare un affatica-
mento rapido delloperatore stesso, con il rischio di
operazioni errate.
Il sedile deve essere regolato per ogni singolo ope-
ratore che deve azionare la macchina.
Loperatore deve essere in grado di premere a fon-
do i pedali e di azionare correttamente le leve di co-
mando con la schiena a contatto con lo schienale.
Se questa condizione non presente, spostare il
sedile in avanti o indietro, quindi verificare di nuovo.
SA-378
009-E01A-0378

SA-6
SICUREZZA

ALLACCIARE LE CINTURE DI SICUREZZA


Se la macchina si capovolge, loperatore pu riportare
lesioni e/o essere sbalzato fuori dalla cabina. Inoltre,
loperatore pu rimanere schiacciato durante il capo-
volgimento della macchina, con conseguenti lesioni
gravi o decesso.
Prima di azionare la macchina, esaminare accura-
tamente le cinture, le fibbie e gli attacchi. Se uno di
questi elementi presenta danni o usura, sostituire la
cintura di sicurezza o il componente danneggiato
prima di azionare la macchina.
Quando la macchina in funzione, rimanere sem-
pre seduti con la cintura allacciata per ridurre al mi- SA-237
nimo il rischio di lesioni in caso di incidente.
Si raccomanda di sostituire la cintura di sicurezza
ogni tre anni, a prescindere dalle sue condizioni ap-
parenti.

010-E01A-0237

MUOVERE E AZIONARE LA MACCHINA IN


MODO SICURO
Esiste il rischio di investire persone che si trovano nei
pressi della macchina.
Fare particolare attenzione a tale rischio. Accertarsi
della posizione delle altre persone prima di muove-
re, ruotare o azionare la macchina.
Tenere sempre in condizioni operative lallarme di
traslazione e lavvisatore acustico (se presenti).
Questi dispositivi segnalano linizio del movimento
della macchina.
In aree molto affollate bene che vi sia un addetto
alla segnalazione durante il movimento, la rotazione
o lazionamento della macchina. Stabilire i segnali SA-083
manuali prima di avviare la macchina.

011-E01A-0426

SA-7
SICUREZZA

OPERARE SOLO DAL SEDILE


DELLOPERATORE
Procedure non corrette di avviamento del motore pos-
sono provocare la perdita di controllo della macchina
con conseguenti lesioni gravi o decesso.
Avviare il motore solo stando seduti sul sedile
delloperatore.
Non avviare MAI il motore stando in piedi sul cingo-
lo o a terra.
Non avviare il motore cortocircuitando i morsetti del
motorino di avviamento.
Prima di avviare il motore, assicurarsi che tutte le
leve di comando siano in folle.
SA-084
012-E01B-0444

AVVIAMENTO DI EMERGENZA
Il gas delle batterie pu esplodere, provocando lesioni
gravi.
Se necessario effettuare un avviamento di emer-
genza del motore, seguire le istruzioni riportate nel
capitolo AZIONAMENTO DEL MOTORE del ma-
nuale delloperatore.
Loperatore deve trovarsi sul proprio sedile in modo
che la macchina possa essere immediatamente
sotto controllo dopo lavviamento. Lavviamento di
emergenza richiede due persone.
Non usare mai batterie congelate.
La mancata osservanza delle corrette procedure di
SA-032
avviamento di emergenza pu provocare lesplosio-
ne della batteria o la perdita di controllo della mac-
china.

S013-E01A-0032

SA-8
SICUREZZA

NON FAR SALIRE ALTRI SULLA MACCHINA


Eventuali persone trasportate sulla macchina sono
soggette a lesioni, ad esempio perch colpite da corpi
estranei o sbalzate dalla macchina.
La macchina deve essere occupata solo dallopera-
tore. Non trasportare altre persone.
Eventuali passeggeri possono ostruire la visuale
delloperatore, con un conseguente utilizzo non si-
curo della macchina.

014-E01B-0379

SA-091

ADOTTARE SEGNALI PER LAVORI CHE


PREVEDONO LUTILIZZO DI PI MACCHINE
Per lavori che prevedono lutilizzo di pi macchine,
adottare segnali comunemente noti a tutto il personale
coinvolto. Inoltre, designare una persona addetta alla
segnalazione che coordini il cantiere. Assicurarsi che
tutto il personale si attenga alle istruzioni delladdetto
alla segnalazione.

018-E01A-0481

SA-481

ACCERTARSI DELLA DIREZIONE DELLA


MACCHINA
Lazionamento erroneo del pedale o della leva di trasla-
zione pu comportare lesioni gravi o il decesso.
Prima di azionare la macchina, accertarsi della posi-
zione del sottocarro rispetto alla posizione dellopera-
tore. Se i motori di traslazione si trovano di fronte alla
cabina, la macchina si sposter allindietro quando i
pedali o le leve vengono azionati in avanti.

017-E01A-0491

SA-092

SA-9
SICUREZZA

GUIDARE CON PRUDENZA


Prima di muovere la macchina, assicurarsi sempre
che la direzione di pedali / leve di traslazione corri-
sponda alla direzione desiderata.
Evitare gli ostacoli.

SA-090

Percorsi su tratti inclinati possono provocare lo slitta-


mento o il capovolgimento della macchina, con un po-
tenziale rischio di lesioni gravi o decesso.
Quando si percorrono salite o discese, tenere la
benna rivolta verso la direzione di traslazione, a cir-
ca 0,5 - 1,0 m (A) dal terreno.
Se la macchina inizia a sbandare o diventa instabi-
le, abbassare immediatamente la benna sul terreno
e arrestare la marcia.

SA-288

Percorrere trasversalmente un tratto inclinato o


sterzare su un tratto inclinato pu provocare lo
sbandamento o il capovolgimento della macchina.
Per cambiare direzione in modo sicuro, condurre la
macchina su unarea piana, quindi cambiare dire-
zione.

019-E05B-0090

SA-10
SICUREZZA

EVITARE LESIONI DOVUTE A MOVIMENTI


INVOLONTARI DELLA MACCHINA
Il tentativo di salire su una macchina in movimento o
di arrestarla pu provocare lesioni gravi o decesso.

Per evitare il movimento involontario della macchina:


Laddove possibile, parcheggiare la macchina su
unarea piana.
Non parcheggiare la macchina su pendenze.
Abbassare la benna e/o gli altri attrezzi sul terreno.
Collocare la leva del cambio in folle e l'interruttore
del freno in posizione P (freno di stazionamento).
Posizionare linterruttore di minimo automatico e
linterruttore di modalit H/P su OFF.
Far girare il motore al minimo senza carico per 5 mi-
nuti per raffreddarlo.
Arrestare il motore e rimuovere la chiave dallinter-
ruttore a chiave.
Posizionare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi su LOCK (bloccato).
Bloccare entrambe le ruote e abbassare la benna
sul terreno. Se necessario parcheggiare in pen-
denza, conficcare i denti della benna nel terreno.
Posizionare la macchina in modo da evitarne il roto- SA-278

lamento.
Parcheggiare a una distanza ragionevole da altre
macchine.

020-E01A-0270

SA-11
SICUREZZA

EVITARE LESIONI DOVUTE A


RETROMARCIA E ROTAZIONE
Le persone che si trovano nei pressi della macchina
durante la retromarcia o la rotazione della torretta pos-
sono essere colpite o investite dalla macchina, con
conseguenti lesioni gravi o decesso.

Per evitare incidenti dovuti a retromarcia e rotazione:


Controllare sempre larea circostante PRIMA DI EF-
FETTUARE LA RETROMARCIA O LA ROTAZIO-
NE DELLA MACCHINA. ASSICURARSI CHE NON
CI SIANO PERSONE NELLAREA DI MANOVRA.
Tenere in condizioni operative lallarme di traslazio-
ne (se presente).
SA-383
FARE SEMPRE ATTENZIONE A PERSONE CHE
SI MUOVONO NELLAREA DI LAVORO. USARE
LAVVISATORE ACUSTICO O UN ALTRO SEGNA-
LE PER AVVISARE LE PERSONE PRIMA DI
MUOVERE LA MACCHINA.
DURANTE LA RETROMARCIA NECESSARIO
UN ADDETTO ALLA SEGNALAZIONE QUALORA
LA VISUALE FOSSE OSTRUITA. NON PERDERE
MAI DI VISTA LADDETTO ALLA SEGNALAZIONE.
Quando le condizioni di lavoro richiedono un addet-
to alla segnalazione, usare segnali manuali confor-
mi alla normativa locale.
Nessun movimento della macchina dovr aver luogo
se i segnali non vengono chiaramente compresi sia
dalladdetto alla segnalazione che dalloperatore. SA-384
Imparare il significato di tutte le bandierine, segna-
lazioni e indicazioni usate nel cantiere e identificare
un responsabile della segnalazione.
Tenere cristalli, specchietti e luci puliti e in buone
condizioni.
Polvere, pioggia fitta, nebbia, ecc. possono ridurre
la visibilit. Quando la visibilit diminuisce, ridurre la
velocit e usare unilluminazione idonea.
Leggere attentamente tutte le istruzioni contenute
nel manuale delloperatore.

S021-E01A-0494

SA-12
SICUREZZA

EVITARE RIBALTAMENTI
NON TENTARE DI SALTARE DA UNA MACCHINA
CHE SI STA RIBALTANDO: NE POSSONO DERIVA-
RE LESIONI GRAVI O FATALI DOVUTE ALLO
SCHIACCIAMENTO

LA MACCHINA SI RIBALTA IN UN TEMPO INFE-


RIORE A QUELLO NECESSARIO PER ALLONTA-
NARSI DALLA MACCHINA STESSA

ALLACCIARE LE CINTURE DI SICUREZZA

Il pericolo di ribaltamento sempre presente quando


si lavora su una pendenza, con un potenziale rischio
di lesioni gravi o decesso. SA-012

Per evitare tale evento:


Usare estrema cautela durante il lavoro su pendenze.
Preparare la macchina su unarea piana.
Tenere la benna abbassata sul terreno e vicina alla
macchina.
Ridurre la velocit per evitare ribaltamenti o slitta-
menti.
Evitare di cambiare direzione sulle pendenze.
Non tentare MAI di percorrere trasversalmente pen-
denze superiori a 5, laddove lattraversamento del-
la pendenza sia inevitabile.
Durante la rotazione con carichi, ridurre la velocit
di rotazione nella misura necessaria.
SA-562
Usare cautela su terreni ghiacciati.
Gli aumenti di temperatura renderanno il terreno
molle, rendendo la marcia instabile.

S025-E01B-0495

SA-13
SICUREZZA

EVITARE LE LINEE ELETTRICHE


Se la macchina o gli attrezzi anteriori non vengono te-
nuti a una distanza di sicurezza da linee elettriche, vi
sar un potenziale rischio di lesioni gravi o decesso.
Quando si lavora in prossimit di una linea elettrica,
non muovere MAI alcun componente della macchi-
na o eseguire operazioni di carico a una distanza
inferiore a 3 m pi il doppio della lunghezza delliso-
latore di linea.
Attenersi a tutte le disposizioni di legge locali appli-
cabili.
Il terreno bagnato espander larea sulla quale
possibile essere colpiti da scosse elettriche. Tenere SA-089
qualunque persona, inclusi gli altri addetti ai lavori,
lontano dal sito.

029-E01A-0381

OPERAZIONI CON CARICHI


In caso di caduta di un carico sospeso, qualunque
persona che si trovi nei pressi pu essere colpita o
schiacciata dal carico stesso, con conseguenti lesioni
gravi o decesso.
Attenersi a tutte le disposizioni di legge locali quan-
do la macchina viene usata per spostare carichi so-
spesi.
Non usare catene danneggiate o cavi, imbracature
e corde logori.
Prima di spostare carichi sospesi, posizionare la
torretta con i motori di traslazione sulla parte poste-
riore.
Spostare il carico lentamente e con cautela. Non
eseguire mai movimenti bruschi.
Tenere tutte le persone presenti a distanza dal cari-
co.
Non spostare mai un carico sospeso sul capo delle
persone.
Non consentire a nessuno di avvicinarsi al carico
finch questo non viene posto in modo sicuro e sta-
SA-014
bile su blocchi di sostegno o al suolo.
Non collegare mai imbracature o catene ai denti
della benna. Queste possono infatti sganciarsi, pro-
vocando la caduta del carico.

032-E01A-0014

SA-14
SICUREZZA

PROTEZIONE DA FRAMMENTI VOLANTI


Se frammenti volanti colpiscono gli occhi o qualunque
altra parte del corpo, ci pu provocare lesioni gravi.
Evitare lesioni dovute a frammenti di metallo o di
roccia; indossare occhiali di protezione.
Allontanare tutti i presenti dallarea di lavoro prima
di colpire qualunque oggetto.

031-E01A-0432

SA-432

PARCHEGGIARE IN MODO SICURO


Per evitare incidenti:
Parcheggiare la macchina su una superficie stabile
e piana.
Abbassare la benna sul terreno.
Collocare la leva del cambio in folle e l'interruttore
del freno in posizione P (freno di stazionamento).
Collocare l'interruttore del minimo automatico e l'in-
terruttore dell'acceleratore automatico su OFF.
Far girare il motore al minimo senza carico per 5 mi-
nuti.
Posizionare linterruttore a chiave su OFF per arre-
stare il motore. SA-093
Rimuovere la chiave dall'interruttore a chiave.
Tirare ulteriormente la leva di neutralizzazione dei
comandi operativi per sbloccare il dente di arresto,
in modo che la console sinistra possa essere solle-
vata (posizione CONSOLE UP).
Chiudere i cristalli, il tettino e lo sportello della cabina.
Chiudere tutti gli sportelli di accesso e gli scomparti.

033-E07B-0093

SA-15
SICUREZZA

MANIPOLARE I LIQUIDI CON CAUTELA


PER EVITARE INCENDI
Manipolare il carburante con cura; altamente infiam-
mabile. Se il carburante si infiamma, pu verificarsi
unesplosione e/o un incendio, con possibili lesioni
gravi o decesso.
Non effettuare il rifornimento della macchina fuman-
do o in prossimit di fiamme o scintille.
Arrestare sempre il motore prima di effettuare il ri-
fornimento di carburante.
Riempire il serbatoio di carburante allaperto.

Tutti i tipi di carburante, la maggior parte dei lubrifican-


ti e alcuni refrigeranti sono infiammabili.
Conservare i liquidi infiammabili a debita distanza SA-018

da aree a rischio di incendio.


Non bruciare o forare i contenitori sotto pressione.
Non conservare panni sporchi dolio: possono in-
fiammarsi e bruciare spontaneamente.
Serrare il tappo del serbatoio di carburante e del
serbatoio dellolio.

034-E01A-0496

SA-019

SA-16
SICUREZZA

TRASPORTO SICURO
Il pericolo di ribaltamento sempre presente quando
si carica/scarica la macchina su/da un autocarro o un
pianale.
Attenersi alle disposizioni di legge locali durante il
trasporto della macchina su strade pubbliche.
Predisporre un autocarro o un rimorchio adeguato
per il trasporto della macchina.

Durante il caricamento / scaricamento della macchina


prendere le seguenti precauzioni:
1. Scegliere unarea piana e solida. Inferiore a 15
2. Utilizzare una piattaforma o una rampa di carico.
3. Durante il caricamento / scaricamento della mac- SA-094
china necessaria la presenza di un addetto alla
segnalazione.
4. Posizionare sempre il selettore di minimo automa-
tico / acceleratore automatico e l'interruttore di mo-
dalit H/P su OFF durante il caricamento o lo
scaricamento della macchina per evitare un au-
mento di velocit repentino dovuto allazionamento
involontario di una leva di comando.
5. Selezionare sempre la modalit di velocit bassa
con gli interruttori velocit traslazione alta/bassa.
6. Evitare di sterzare durante la salita o la discesa
della macchina sulla rampa: questa operazione
estremamente pericolosa. Se necessario sterza-
re, tornare prima a terra o sul pianale, modificare
la direzione di marcia, quindi riprendere la guida.
7. Non azionare leve diverse da quelle di traslazione
durante la salita o la discesa sulla rampa.
8. Lestremit superiore della rampa verso il pianale
crea un sobbalzo. Fare attenzione nel percorrere
questo tratto.
9. Evitare possibili lesioni dovute al ribaltamento della
macchina durante la rotazione della torretta.
10. Tenere il braccio di scavo ripiegato e ruotare la tor-
retta lentamente per ottenere una stabilit ottimale.
11. Porre l'interruttore del freno in posizione P (freno di
stazionamento). Collocare dei blocchi davanti e die- Inferiore a 15
tro ai pneumatici per immobilizzare la macchina.
12. Fissare saldamente catene o cavi al telaio della SA-095
macchina. Per ulteriori dettagli, consultare il capi-
tolo "Trasporto" del manuale delloperatore.

035-E06A-0395

SA-17
SICUREZZA

ESEGUIRE UNA MANUTENZIONE SICURA


Per evitare incidenti:

Assicurarsi di aver ben compreso le procedure di


manutenzione prima di eseguire il lavoro.
Mantenere larea di lavoro pulita e asciutta.
Non spruzzare acqua o vapore allinterno della ca-
bina.
Non eseguire mai la lubrificazione o la manutenzio-
ne mentre la macchina in movimento.
Tenere le mani, i piedi e gli indumenti lontano da
componenti azionabili.

Prima di eseguire la manutenzione:


1) Parcheggiare la macchina su una superficie pia-
na.
2) Abbassare la benna sul terreno.
3) Posizionare il selettore di minimo / acceleratore
automatico su OFF.
4) Far girare il motore al minimo senza carico per 5
minuti.
5) Posizionare linterruttore a chiave su OFF per ar-
restare il motore.
6) Scaricare la pressione nellimpianto idraulico
muovendo pi volte le leve di comando.
7) Rimuovere la chiave dall'interruttore.
8) Apporre unetichetta con la scritta Non azionare
sulla leva di comando.
9) Posizionare la leva di neutralizzazione dei coman-
di operativi in posizione LOCK (bloccato).
10) Far raffreddare il motore.

SA-18
SICUREZZA

Se una procedura di manutenzione deve essere


eseguita con il motore in funzione, non lasciare la
macchina incustodita.
Se la macchina deve essere sollevata, mantenere
un angolo di 90 110 tra braccio di sollevamento e
braccio di scavo. Sostenere in modo sicuro qualun-
que elemento della macchina che debba essere
sollevato per le operazioni di manutenzione.
Non lavorare mai sotto una macchina sollevata dal
braccio di sollevamento.
Ispezionare periodicamente alcuni componenti e
provvedere alla riparazione o sostituzione, se ne-
cessario. Consultare la sezione relativa al compo-
nente nel capitolo MANUTENZIONE del manuale
delloperatore.
Tenere tutti i componenti in buone condizioni e in-
stallati correttamente.
Riparare immediatamente eventuali danni. Sostitui-
re i componenti usurati o rotti. Rimuovere qualun- SA-028
que accumulo di grasso, olio o frammenti.
Per la pulizia dei componenti, utilizzare sempre olio
detergente non infiammabile. Non utilizzare mai oli
altamente infiammabili come olio combustibile e
benzina per pulire componenti o superfici.
Scollegare il cavo di terra della batteria (-) prima di
intervenire sullimpianto elettrico o di eseguire ope-
razioni di saldatura sulla macchina.
Illuminare larea di lavoro in modo adeguato ma si-
curo.
Usare una lampada di sicurezza portatile per lavo-
rare allinterno o al di sotto della macchina.
Assicurarsi che la lampadina sia racchiusa da una
SA-527
gabbia metallica.
Il filamento incandescente di una lampadina rotta
accidentalmente pu infiammare eventuale carbu-
rante o olio fuoriuscito.
Illuminare sufficientemente larea di lavoro. Usare
una luce di lavoro per manutenzione per lavorare
allinterno o al di sotto della macchina.
Usare sempre una luce di lavoro con dispositivo di
protezione. Se la lampadina si rompe, le fuoriuscite
di carburante, olio, liquido antigelo o liquido del la-
vacristalli possono incendiarsi.
SA-037
S500-E02B-0497

SA-19
SICUREZZA

AVVERTIRE DELLINTERVENTO DI
MANUTENZIONE
Un movimento inaspettato della macchina pu provo-
care lesioni gravi.
Prima di effettuare qualunque intervento sulla mac-
china, apporre unetichetta con la scritta Non azio-
nare sulla leva di comando.
Letichetta pu essere richiesta al proprio conces-
sionario autorizzato.

SS2045102

SOSTENERE LA MACCHINA
ADEGUATAMENTE
Non tentare mai di lavorare sulla macchina senza
averla prima bloccata.
Abbassare sempre lattrezzo sul terreno prima di la-
vorare sulla macchina.
Se necessario intervenire su una macchina o un
attrezzo sollevati, sostenere in modo sicuro la mac-
china o lattrezzo. Non far poggiare la macchina su
blocchi di scorie, pneumatici o puntelli che possono
sgretolarsi sotto il peso continuo. Non lavorare sotto
una macchina sostenuta solo da un martinetto.

519-E01A-0527 SA-527

MANTENERSI A DISTANZA DA PARTI IN


MOVIMENTO
Rimanere intrappolati in parti in movimento pu provo-
care lesioni gravi.
Per evitare incidenti, necessario assicurarsi che
mani, piedi, indumenti, gioielli e capelli non riman-
gano intrappolati quando si lavora nei pressi di parti
rotanti.

502-E01A-0026

SA-026

SA-20
SICUREZZA

EVITARE LA FUORIUSCITA DI COMPONENTI


Gli ingranaggi di riduzione traslazione sono sotto pres-
sione.
Dato che gli elementi possono venir via allimprovvi-
so, tenere il corpo e il viso lontani dal TAPPO DI
SFIATO per evitare lesioni. LOLIO DEGLI INGRA-
NAGGI molto caldo.
Attendere che lOLIO DEGLI INGRANAGGI si raf-
freddi, quindi allentare gradualmente il TAPPO DI
SFIATO per scaricare la pressione.
SA-344
503-E03A-0344

CONSERVARE GLI ATTREZZI IN MODO SICURO


Gli attrezzi conservati come benne, martelli idraulici e
lame possono cadere e provocare lesioni gravi o de-
cesso.
Conservare attrezzi e strumenti in modo sicuro per
evitarne la caduta. Tenere i bambini e qualunque al-
tra persona a distanza dalle aree di deposito.

SA-034
504-E01A-0034

CORRETTA ESECUZIONE DELLA MANUTENZIONE

Il distacco di frammenti di pneumatico o cerchione a


causa di esplosioni pu comportare gravi lesioni o de-
cesso.
Non tentare di montare pneumatici in assenza degli
strumenti e dell'esperienza necessari per eseguire
l'operazione. Far eseguire l'operazione presso il
concessionario autorizzato o un centro di assisten-
za qualificato.
Mantenere sempre la pressione corretta per i pneu-
matici. NON gonfiare i pneumatici superando la
pressione consigliata.
Per gonfiare i pneumatici, utilizzare un mandrino e
un flessibile abbastanza lungo da consentire
all'operatore di stare da un lato e non di fronte al
pneumatico. Se disponibile, utilizzare una gabbia di
sicurezza.
Ispezionare pneumatici e ruote ogni giorno. Non uti-
lizzare la macchina in caso di bassa pressione, tagli
e bolle dei pneumatici, cerchioni danneggiati o dadi SA-249
e bulloni mancanti.
Non effettuare mai operazioni di taglio o saldatura
su pneumatici gonfi o cerchioni. Il calore che si svi-
luppa durante la saldatura pu provocare un au-
mento di pressione con un conseguente rischio di
esplosione del pneumatico.
521-E02A-0249

SA-21
SICUREZZA

EVITARE LE USTIONI
Spruzzi di liquido ad elevate temperature:
Appena arrestato il motore, il refrigerante molto cal-
do e sotto pressione. Acqua e vapore a temperature
elevate sono presenti nel motore, nel radiatore e nelle
tubature del riscaldatore.
Il contatto di acqua o vapore bollente con la pelle pu
provocare ustioni gravi.
Per evitare lesioni dovute a spruzzi di acqua bollen-
te: NON rimuovere il tappo del radiatore finch il
motore non si raffreddato. Per aprire il radiatore,
girare il tappo lentamente fino al punto di blocco.
Far fuoriuscire tutta la pressione prima di rimuovere
il tappo. SA-039
Il serbatoio dellolio idraulico sotto pressione. An-
che in questo caso, far fuoriuscire tutta la pressione
prima di rimuovere il tappo.

Liquidi e superfici ad elevate temperature:


Anche lolio motore, lolio degli ingranaggi e lolio
idraulico raggiungono temperature elevate durante il
funzionamento della macchina.
Lo stesso accade al motore, ai flessibili, alle tubature
e ad altri componenti.
Attendere che lolio e i componenti si raffreddino pri-
ma di intraprendere qualunque operazione di manu-
tenzione o ispezione.
SA-225
505-E01B-0498

SOSTITUIRE PERIODICAMENTE I
FLESSIBILI DI GOMMA

I flessibili di gomma che contengono liquidi infiamma-


bili sotto pressione possono danneggiarsi con lutiliz-
zo, le sollecitazioni e le abrasioni. molto difficile
valutare con la semplice ispezione il grado di deterio-
ramento dei flessibili di gomma dovuto a utilizzo, solle-
citazioni e abrasioni.
Sostituire periodicamente i flessibili di gomma (con-
sultare Sostituzione periodica dei componenti nel
manuale delloperatore).
La mancata sostituzione periodica dei flessibili di gom-
SA-019
ma potr avere come conseguenza incendi, penetra-
zione di liquidi nella pelle o la caduta dellattrezzo
anteriore su persone, con gravi ustioni, cancrena, le-
sioni gravi di altro tipo o decesso.

S506-E01A-0019

SA-22
SICUREZZA

EVITARE LIQUIDI AD ALTA PRESSIONE


I liquidi come il gasolio o lolio idraulico sotto pressione
possono penetrare nella pelle o negli occhi provocan-
do lesioni gravi, cecit o il decesso.
Evitare questo rischio scaricando la pressione pri-
ma di scollegare le tubature idrauliche o di altro ti-
po.
Serrare tutti i collegamenti prima di applicare la
pressione.
Identificare eventuali perdite con un pezzo di carto-
ne; proteggere le mani e il corpo da liquidi ad alta
pressione. Indossare uno scudo facciale o occhiali
di protezione per proteggere gli occhi.
Se si verifica un incidente, consultare immediata- SA-031
mente un medico che abbia esperienza di questo
tipo di lesioni. Qualunque liquido che penetri nella
pelle deve essere rimosso chirurgicamente entro po-
che ore. In caso contrario, vi il rischio di cancrena.

SA-292

507-E03A-0499
SA-044

SA-23
SICUREZZA

EVITARE GLI INCENDI


Verificare la presenza di perdite di olio:
Le perdite di carburante, olio idraulico e lubrificante
possono provocare incendi.
Verificare la presenza di perdite di olio dovute a
morsetti mancanti o lenti, flessibili attorcigliati, attrito
tra tubature o flessibili, danni al radiatore dellolio e
bulloni flangiati del radiatore dellolio lenti.
Serrare, riparare o sostituire qualunque morsetto,
tubatura, flessibile, radiatore dellolio, bullone flan-
giato del radiatore dellolio mancante, lento o dan-
neggiato.
Non curvare o colpire tubature ad alta pressione. SA-019
Non installare mai tubature o flessibili curvati o dan-
neggiati.

Verificare la presenza di cortocircuiti:


I cortocircuiti possono provocare incendi.
Pulire e serrare tutti i collegamenti elettrici.
Prima di iniziare il lavoro, verificare la presenza di
cavi e fili elettrici lenti, attorcigliati, induriti o logori.
Prima di iniziare il lavoro, verificare se vi sono cap-
pucci isolanti mancanti o danneggiati.
NON AZIONARE LA MACCHINA se i cavi o i fili
sono lenti, attorcigliati ecc..

Asportare gli elementi infiammabili:


Le fuoriuscite di carburante e olio, i rifiuti, il grasso, le
macerie, gli accumuli di polvere di carbone e altri ele-
menti infiammabili possono provocare incendi.
Prevenire gli incendi ispezionando e pulendo la
macchina ogni giorno e rimuovendo immediatamen-
te qualunque accumulo o fuoriuscita di elementi in-
fiammabili.

SA-24
SICUREZZA

Controllare linterruttore a chiave:


Se scoppia un incendio, limpossibilit di arrestare il
motore render lincendio pi grave, ostacolando le
operazioni di estinzione.
Verificare quotidianamente il funzionamento dellin-
terruttore a chiave prima di azionare la macchina:
1) Avviare il motore e farlo girare al minimo.
2) Porre l'interruttore a chiave su OFF per verificare
se il motore si arresta.
Se si rilevano anomalie, provvedere alla riparazione
prima di azionare la macchina.

Verificare gli scudi termici:


Gli scudi termici danneggiati o mancanti possono pro-
vocare incendi.
Gli scudi termici danneggiati o mancanti devono esse-
re riparati o sostituiti prima di azionare la macchina.

S508-E02B-0019

SA-25
SICUREZZA

EVACUAZIONE IN CASO DI INCENDIO


Se scoppia un incendio, abbandonare la macchina
come segue:
Arrestare il motore ponendo linterruttore a chiave
su OFF, se il tempo a disposizione lo consente.
Usare un estintore, se il tempo a disposizione lo
consente.
Uscire dalla macchina.

SA-393

Durante unemergenza, se impossibile aprire lo


sportello della cabina e/o il cristallo anteriore, rompere
i finestrini anteriori o posteriori con il martello di eva-
cuazione di emergenza per abbandonare la cabina.
Consultare la pagina esplicativa USCITA DI EMER-
GENZA nel manuale delloperatore.

518-E02B-0393
SS-1510

PRECAUZIONI PER I FUMI DI SCARICO


Evitare fenomeni di soffocamento. I fumi di scarico del
motore possono provocare malori o decesso.
Se necessario operare allinterno di un edificio,
accertarsi che la ventilazione sia adeguata. Utilizza-
re una prolunga per il tubo di scappamento per ri-
muovere i fumi, oppure aprire porte e finestre per
aerare sufficientemente larea.

509-E01A-0016

SA-016

SA-26
SICUREZZA

PRECAUZIONI PER LA SALDATURA E LA


RETTIFICA
Le operazioni di saldatura possono generare gas e/o
piccoli incendi.
Eseguire le operazioni di saldatura in unarea ade-
guatamente ventilata e predisposta. Depositare gli
oggetti infiammabili in un luogo sicuro prima di intra-
prendere operazioni di saldatura.
Le operazioni di saldatura devono essere eseguite
solo da personale qualificato. Non consentire mai a
personale non qualificato di eseguire tali operazioni.
Le operazioni di rettifica eseguite sulla macchina pos-
sono comportare rischi di incendio. Depositare gli og-
getti infiammabili in un luogo sicuro prima di
intraprendere operazioni di rettifica.
Terminata la saldatura e la rettifica, verificare di nuovo SA-818
che non vi siano anomalie, ad esempio persistenza di
combustione senza fiamma attorno allarea saldata.
523-E01A-0818

EVITARE FONTI DI CALORE IN


PROSSIMIT DI TUBATURE CON LIQUIDI
SOTTO PRESSIONE
Le fonti di calore in prossimit di tubature con liquidi
sotto pressione possono provocare spruzzi infiamma-
bili che possono comportare ustioni gravi per lopera-
tore e le altre persone presenti.
Non applicare calore eseguendo operazioni di sal-
datura o usando cannelli in prossimit di tubature
con liquidi sotto pressione o di materiali infiammabi-
li.
Le tubature sotto pressione possono essere acci-
dentalmente tagliate se il calore si estende oltre
larea circoscritta della fiamma. Installare tempora-
neamente dispositivi di protezione resistenti al fuo-
co per proteggere flessibili o altri materiali prima di SA-030
intraprendere operazioni di saldatura ecc.

EVITARE DI APPLICARE CALORE A


TUBATURE CONTENENTI LIQUIDI
INFIAMMABILI
Non saldare o tagliare con cannello ossidrico tubi o
flessibili contenenti liquidi infiammabili.
Pulirli a fondo con solvente non infiammabile prima
di saldarli o tagliarli con cannello ossidrico.

510-E01B-0030

SA-27
SICUREZZA

RIMUOVERE LA VERNICE PRIMA DI


ESEGUIRE OPERAZIONI DI SALDATURA O
APPLICARE CALORE
Il riscaldamento di vernici a causa di operazioni di sal-
datura o utilizzo di cannelli pu generare fumi tossici.
Se inalati, questi fumi possono provocare malori.
Evitare fumi e polveri potenzialmente tossici.
Eseguire tali operazioni allesterno o in unarea ben
ventilata. Smaltire correttamente vernici e solventi.

Rimuovere la vernice prima di eseguire operazioni


di saldatura o applicare calore:
1) Nelle operazioni di sabbiatura o molatura, evitare
di inalare le polveri.
Indossare un respiratore omologato.
2) Se si utilizzano solventi o sverniciatori, rimuovere SA-029

queste sostanze con acqua e sapone prima di


procedere alla saldatura. Allontanare dallarea i
contenitori di solvente o sverniciatore e altri mate-
riali infiammabili. Attendere la dispersione dei fumi
per almeno 15 minuti prima di procedere alla sal-
datura o applicare calore.

511-E01A-0029

EVITARE LESPLOSIONE DELLE BATTERIE


Il gas delle batterie pu esplodere.
Tenere scintille, fiammiferi accesi e fiamme lontano
dalla superficie superiore della batteria.
Non verificare mai la carica della batteria collocan-
do un oggetto di metallo tra i morsetti. Utilizzare un
voltmetro o un densimetro.
Non caricare una batteria congelata: potrebbe
esplodere. Consentire prima alla batteria di raggiun-
gere una temperatura di 16 C.
Non continuare a usare o caricare la batteria se il li-
vello di elettrolito inferiore alla specifica. La batte-
ria potrebbe esplodere.
I morsetti lenti possono provocare scintille. Serrare SA-032
tutti i morsetti.
L elettrolito della batteria tossico. Se la batteria
esplode, lelettrolito potrebbe penetrare negli occhi,
con un potenziale rischio di cecit.
Indossare occhiali di protezione per verificare la
densit relativa dellelettrolito.

512-E01C-0032

SA-28
SICUREZZA

ESEGUIRE LA MANUTENZIONE DEL


CONDIZIONATORE DARIA IN MODO
SICURO
Se versato sulla pelle, il refrigerante pu provocare
unustione chimica.
Consultare le indicazioni riportate sul contenitore di
freon per una corretta manipolazione durante inter-
venti di manutenzione sullimpianto di condiziona-
mento.
Impiegare un sistema di recupero e riciclaggio per
evitare di disperdere il freon nellatmosfera.
Non consentire mai al freon di venire a contatto con
la pelle.

513-E01A-0405 SA-405

MANIPOLARE I PRODOTTI CHIMICI CON


CURA

Lesposizione diretta ad agenti chimici pericolosi pu


provocare lesioni gravi. Gli agenti chimici potenzial-
mente pericolosi presenti sulla macchina includono lu-
brificanti, refrigeranti, vernici e adesivi.
Le schede di sicurezza dei materiali (MSDS) forni-
scono dettagli specifici sui prodotti chimici: rischi di
ordine fisico e sanitario, procedure di sicurezza e
tecniche di intervento di emergenza.
Verificare la scheda di sicurezza dei materiali prima
di intraprendere qualunque operazione con agenti
chimici pericolosi. In questo modo sar possibile
conoscere con esattezza i rischi correlati e le moda- SA-309
lit per svolgere il lavoro in sicurezza. Attenersi
quindi alle procedure e utilizzare i dispositivi racco-
mandati.

S515-E01A-0309

SA-29
SICUREZZA

SMALTIRE I RIFIUTI IN MODO CORRETTO


Lo smaltimento improprio di rifiuti pu danneggiare
lambiente. I rifiuti potenzialmente tossici derivanti
dallutilizzo di apparecchiature HITACHI comprendono
olio, carburante, refrigerante, liquido freni, filtri e batte-
rie.
Per raccogliere questi liquidi, usare contenitori er-
metici. Non utilizzare contenitori per cibi o bevande
che possano indurre erroneamente a berne il conte-
nuto.
Non gettare i rifiuti sul terreno, nelle fognature o in
qualunque sorgente di acqua.
La dispersione nellaria dei refrigeranti per condizio-
natori daria pu danneggiare latmosfera terrestre. SA-226
Le normative locali possono richiedere il recupero e
il riciclaggio di refrigeranti per condizionatori daria
da parte di centri autorizzati.
Per informazioni in merito alle modalit corrette per
il riciclaggio o lo smaltimento di rifiuti, rivolgersi ai
centri locali di smaltimento e protezione ambientale.

S516-E01A-0226

PRIMA DI RESTITUIRE LA MACCHINA AL


CLIENTE
Una volta completato lintervento di manutenzione o ri-
parazione, verificare che:
la macchina funzioni correttamente, specialmente i
sistemi di sicurezza.
i componenti usurati o danneggiati siano stati ripa-
rati o sostituiti

S517-E01A-0435

SA-435

SA-30
SOMMARIO DI SEZIONI E
SEZIONE 4 TEST OPERATIVO
GRUPPI Gruppo 1 Introduzione
Gruppo 2 Standard
Gruppo 3 Test motore
Gruppo 4 Escavatrice
Gruppo 5 Test componenti
MANUALE TECNICO Gruppo 6 Regolazione
(Risoluzione dei problemi) SEZIONE 5 RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
Gruppo 1 Generale
Gruppo 2 Disposizione dei componenti
Gruppo 3 Risoluzione dei problemi A
Gruppo 4 Risoluzione dei problemi B
Gruppo 5 Risoluzione dei problemi C
Gruppo 6 Ispezione impianto elettrico
Gruppo 7 ICX
MANUALE TECNICO (Principio di funzionamento)
SEZIONE 1 GENERALE SEZIONE 3 FUNZIONAMENTO
Gruppo 1 Specifiche DEI COMPONENTI
Gruppo 2 Disposizione dei Gruppo 1 Meccanismo pompa
componenti Gruppo 2 Meccanismo di rotazione
Gruppo 3 Specifiche dei componenti Gruppo 3 Valvola di comando
SEZIONE 2 SISTEMA Gruppo 4 Valvola pilota
Gruppo 1 Sistema di comando Gruppo 5 Meccanismo di traslazione
Gruppo 2 Impianto idraulico Gruppo 6 Valvola di comando
Tutte le informazioni, illustrazioni e Gruppo 3 Impianto elettrico segnale
specifiche contenute nel manuale si Gruppo 7 Valvola sterzo
basano sulle informazioni pi recenti
Gruppo 8 Valvola freno
sul prodotto disponibili al momento del-
Gruppo 9 Valvola di comando
la pubblicazione. La Casa si riserva il
diritto di apportare modifiche in qualun- trasmissione
que momento senza preavviso. Gruppo 10 Altro (Torretta)
Gruppo 11 Altro (Sottocarro)

COPYRIGHT(C)2003
Hitachi Construction Machinery Co., Ltd.
Tokyo, Japan
Tutti i diritti riservati
(TT)All Contents IT.fm Page 2 Tuesday, April 29, 2003 12:57 PM

MANUALE DELLOFFICINA
SEZIONE 1 INFORMAZIONI GENERALI SEZIONE 3 SOTTOCARRO
Gruppo 1 Avvertenze per smontaggio e mon- Gruppo 1 Ralla a sfere
taggio Gruppo 2 Motore di traslazione
Gruppo 2 Coppia di serraggio Gruppo 3 Giunto centrale
Gruppo 3 Verniciatura Gruppo 4 Trasmissione
Gruppo 4 Eliminazione dell'aria dalserbatoio Gruppo 5 Assale
dell'olio idraulico Gruppo 6 Cilindro bloccaggio assale
SEZIONE 2 TORRETTA Gruppo 7 Valvola di ritegno
Gruppo 1 Cabina (cilindro bloccaggio assale)
Gruppo 2 Contrappeso Gruppo 8 Albero trasmissione
Gruppo 3 Telaio principale SEZIONE 4 ATTREZZO ANTERIORE
Gruppo 4 Meccanismo pompa Gruppo 1 Attrezzo anteriore
Gruppo 5 Valvola di comando Gruppo 2 Cilindro
Gruppo 6 Meccanismo di rotazione Gruppo 3 Valvola di sicurezza rottura
Gruppo 7 Valvola pilota flessibili
Gruppo 8 Valvola di arresto pilota Gruppo 4 Valvola di ritegno
Gruppo 9 Valvola di comando segnale (pala/b. stabilizzatrice)
Gruppo 10 Valvola antiurto traslazione SEZIONE 5 MOTORE
Gruppo 11 Elettrovalvola
Gruppo 12 Valvola sfogo pilota
Gruppo 13 Valvola sterzo
Gruppo 14 Valvola freno
Gruppo 15 Valvola di carica alternatore
Gruppo 16 Valvola di comando trasmissione
SEZIONE 4
TEST OPERATIVO

SOMMARIO

Gruppo 1 Introduzione Gruppo 4 Escavatrice


Test operativi ............................................... T4-1-1 Velocit di traslazione ..................................T4-4-1
Preparazione dei test operativi .................... T4-1-2 Verifica funzione freno di servizio.................T4-4-2
Verifica funzione freno di stazionamento .....T4-4-3
Gruppo 2 Standard Velocit di rotazione .....................................T4-4-4
Tabella degli standard operativi ................... T4-2-1 Verifica del moto di inerzia della rotazione...T4-4-5
Schema P-Q pompa principale.................... T4-2-6 Dispersione motore rotazione ......................T4-4-6
Pompa di iniezione ...................................... T4-2-8 Angolo di inclinazione rotazione massimo ...T4-4-7
Valori di indicazione Dr.ZX........................... T4-2-9 Gioco della ralla a sfere ...............................T4-4-8
Intervallo di attivazione sensore ................ T4-2-14 Tempo di ciclo dei cilindri idraulici ..............T4-4-10
Verifica moto per inerzia scavo ..................T4-4-12
Gruppo 3 Test motore Forza operativa delle leve di comando ......T4-4-14
Regime del motore ...................................... T4-3-1 Corsa delle leve di comando......................T4-4-15
Pressione compressione motore ................. T4-3-4 Verifica operazione combinata di sollevamento
Regolazione gioco valvole........................... T4-3-6 braccio di sollevamento / rotazione..... T4-4-16
Verifica polverizzatori .................................. T4-3-8
Messa in fase dell'iniezione....................... T4-3-10
Consumo di lubrificante............................. T4-3-12

CCBT-4-1
Gruppo 5 Test componenti
Pressione pilota primaria.......................... T4-5-1
Pressione pilota secondaria ..................... T4-5-4
Pressione tarata elettrovalvola ................. T4-5-6
Pressione mandata pompa principale....... T4-5-9
Pressione tarata della valvola di sfogo
principale............................................ T4-5-10
Pressione di sfogo
(durante rilascio rotazione) ................. T4-5-13
Pressione di sfogo
(durante rilascio traslazione)............... T4-5-14
Pressione tarata della valvola limitatrice
di carico.............................................. T4-5-15
Misurazione portata pompa principale .... T4-5-18
Regolazione del regolatore .................... T4-5-22
Scarico del motore di rotazione .............. T4-5-25
Scarico del motore di traslazione ........... T4-5-27
Pressione tarata della valvola di sfogo
della valvola dello sterzo .................... T4-5-30
Pressione freni
(anteriore e posteriore) ....................... T4-5-32
Pressione accumulata dei freni .............. T4-5-34
Pressione tarata allarme freno
(Riduzione) ......................................... T4-5-36
Pressione tarata allarme freno
(Incremento) ....................................... T4-5-38

Gruppo 6 Regolazione
Regolazione regime motore
e apprendimento motore....................... T4-6-1
Posizione della leva del regolatore e della
leva di arresto carburante ..................... T4-6-4

CCBT-4-2
TEST OPERATIVO / Introduzione

TEST OPERATIVI
Utilizzare i test operativi per verificare quantitativamen- Le prestazioni della macchina non sempre risentono
te tutti gli impianti e le funzioni della macchina. dell'aumento delle ore di funzionamento. Tuttavia, di
norma possibile che le prestazioni della macchina dimi-
Obiettivo dei test operativi nuiscano in proporzione all'aumento delle ore di funzio-
1. Valutare attentamente ogni funzione operativa namento. Di conseguenza, il ripristino delle prestazioni
confrontando i dati del test con i valori standard. della macchina mediante riparazioni, regolazioni o so-
2. In base ai risultati della valutazione, riparare, rego- stituzioni dovr tener conto del numero di ore di funzio-
lare o sostituire parti o componenti per ripristinare namento della macchina stessa.
il livello operativo desiderato della macchina.
3. Utilizzare la macchina in modo economico in con- Definizione di Standard operativi
dizioni ottimali. 1. Valori di velocit operativa e dimensioni della nuo-
va macchina.
Tipi di test 2. Prestazioni di nuovi componenti regolati in base
1. Il test di base consiste nel verificare le prestazioni alle specifiche. Gli errori consentiti saranno indicati
di ogni sistema come il motore, la traslazione, la laddove necessario.
rotazione e i cilindri idraulici.
2. Il test dei componenti idraulici prevede la verifica
delle prestazioni di ogni componente come la pom-
pa idraulica, il motore e i diversi tipi di valvole.

Standard operativi
Gli Standard operativi sono riportati in tabelle per valu-
tare i dati dei test.

Avvertenze per la valutazione dei dati dei test


1. Valutare non solo la correttezza dei dati dei test,
ma anche il range dei dati stessi.
2. Valutare i dati dei test sulla base delle ore di fun-
zionamento della macchina, del tipo di carico di la-
voro e delle condizioni di manutenzione.

T4-1-1
TEST OPERATIVO / Introduzione

PREPARAZIONE DEI TEST OPERATIVI


Per un'esecuzione accurata e sicura dei test operativi
attenersi alle seguenti indicazioni.

LA MACCHINA
1. Riparare qualunque difetto e danno individuato, ad
esempio perdite di olio o acqua, bulloni allentati,
incrinature, ecc., prima di iniziare il test.

AREA DEL TEST


1. Scegliere una superficie dura e piatta.
2. Prevedere spazio sufficiente per consentire alla
macchina di percorrere un tratto rettilineo superio-
re a 300 m e di effettuare una rotazione completa
con l'attrezzo anteriore esteso.
3. Se necessario, recintare l'area del test ed esporre
segnali per tenere a distanza personale non auto-
rizzato. T105-06-01-003

AVVERTENZE
1. Prima di iniziare il test, concordare i segnali da uti-
lizzare per la comunicazione tra il personale. Una
volta iniziato il test, comunicare con gli altri addetti
utilizzando questi segnali e prestare attenzione ai
segnali altrui.
2. Azionare la macchina con attenzione, dando sem-
pre la priorit alla sicurezza.
3. Durante il test, fare quanto possibile per evitare in-
cidenti dovuti a frane o al contatto con linee elettri-
che ad alta tensione. Accertarsi sempre che vi sia
spazio sufficiente per rotazioni complete. T212-07-01-003

4. Evitare di sporcare la macchina e il suolo con olio.


Utilizzare una coppa per raccogliere l'olio in uscita.
Prestare particolare attenzione a questo aspetto
nella rimozione di tubature idrauliche.

ESECUZIONE DI MISURAZIONI PRECISE


1. Tarare accuratamente e in anticipo gli strumenti
utilizzati per il test al fine di ottenere dati corretti.
2. Effettuare i test nelle esatte condizioni indicate per
ogni elemento soggetto a verifica.
3. Ripetere lo stesso test e accertare la ripetibilit dei
dati ottenuti. Utilizzare i valori medi delle misura-
zioni, se necessario.

T4-1-2
TEST OPERATIVO / Standard

TABELLA DEGLI STANDARD OPERATIVI


I valori operativi standard sono elencati nella tabella se- Manopola controllo motore : Minimo veloce
guente. Per la descrizione dei test operativi, consultare Interruttore modalit potenza : Modalit P
dal Gruppo T4-3 al Gruppo T4-5. I valori indicati tra pa- Selettore minimo/acceleratore automatico : OFF
rentesi sono valori di riferimento. Interruttore modalit operativa : Modalit scavo
Interruttore selezione modalit controllo regime motore:
Salvo diversa indicazione fornita nella procedura di cia- Modalit manopola
scun test operativo, dovranno essere selezionate le se- Temperatura dellolio idraulico: 505 C
guenti posizioni degli interruttori e si dovr mantenere
la temperatura dell'olio idraulico come indicato sotto,
quali condizioni preliminari dei test operativi:
Standard
Pagina di
DESIGNAZIONE DEL TEST OPERATIVO operativo per Note
riferimento
ZAXIS180W
REGIME MOTORE min-1 T4-3-1
Minimo +150 Valore indicato su Dr. ZX.
950 -100
Minimo veloce (Modalit P) 200050
Minimo veloce (modalit P con il controllo
2150+80-20
ECO disattivato)
Estendere il cilindro del braccio di
Minimo veloce (modalit P e operazione scavo per scaricare la pressione
2000+80 -20
scarico) dal circuito di ritrazione del braccio
di scavo. Valore indicato su Dr. ZX.
Minimo veloce (modalit E) 195070 Valore indicato su Dr. ZX.
Estendere il cilindro del braccio di
Minimo veloce (modalit HP e operazione da 2.100 a scavo per scaricare la pressione
scarico) 2.350 dal circuito di ritrazione del braccio
di scavo. Valore indicato su Dr. ZX.
Leva cambio: D o L
Interruttore freno: posizione OFF o
Minimo (modalit pedale) 2100+150-100
Bloccaggio assale.
Valore indicato su Dr. ZX.
Leva cambio: N
Minimo veloce (modalit pedale con freno
220050 Interruttore freno: S
di lavoro)
Valore indicato su Dr. ZX.
Leva cambio: D
Interruttore freno: posizione OFF o
Minimo accelerato (modalit pedale Bloccaggio assale. Sollevamento
220050
e operazione scarico) della macchina Tenere premuto il
pedale del freno per la traslazione.
Valore indicato su Dr. ZX.
Minimo automatico 1200100 Valore indicato su Dr. ZX.
Velocit di accelerazione automatica 1750100
Velocit riscaldamento 1150100
PRESSIONE COMPRESSIONE MOTORE T4-3-4
(dopo il riscaldamento del motore) 3,04 (31) Dopo il riscaldamento del motore
MPa (kgf/cm2)
GIOCO VALVOLE (INTERNO, ESTERNO) T4-3-7
0,4 A motore freddo
mm
PRESSIONE INIEZIONE T4-3-8
18,14 (185)
POLVERIZZATORE MPa (kgf/cm2)
MESSA IN FASE DELL'INIEZIONE T4-3-10
9
(gradi prima del PMS) gradi

T4-2-1
TEST OPERATIVO / Standard

Standard
Pagina di
DESIGNAZIONE DEL TEST OPERATIVO operativo per Note
riferimento
ZAXIS180W
CONSUMO DI LUBRIFICANTE
48 o inferiore Contaore: 1.000 ore o inferiore T4-3-12
(potenza nominale) mL/h
VELOCIT TRASLAZIONE km/h (100 m) T4-4-1
Selettore modalit controllo re-
Velocit alta 27,52,0 gime motore: Pedale
Leva cambio: D
Selettore modalit controllo re-
Velocit bassa 7,20,5 gime motore: Pedale
Leva cambio: L
Selettore modalit controllo re-
Creeper 2,60,3 gime motore: Creeper
Leva cambio: L
VELOCIT TRASLAZIONE T4-4-1
(per la Germania) km/h (100 m)
Selettore modalit controllo re-
Velocit alta 20,02,0 gime motore: Pedale
Leva cambio: D
Selettore modalit controllo re-
Velocit bassa 5,20,5 gime motore: Pedale
Leva cambio: L
Selettore modalit controllo re-
Creeper 2,60,3 gime motore: Creeper
Leva cambio: L
VERIFICA FUNZIONE FRENO T4-4-2
DI SERVIZIO m
Spazio di frenata a una velocit di trasla-
10,6 o inferiore
zione di 27,5 km/h
Spazio di frenata a una velocit di trasla-
6,4 o inferiore
zione di 20 km/h
VERIFICA FUNZIONE FRENO T4-4-3
DI STAZIONAMENTO 0
mm/5 min

VELOCIT ROTAZIONE sec/3 giri 14,01,0 Benna vuota T4-4-4


VERIFICA DEL MOTO DI INERZIA T4-4-5
860 o inferiore Benna vuota
DELLA ROTAZIONE mm /90
DISPERSIONE MOTORE ROTAZIONE T4-4-6
0 Benna con carico
mm/5 min
ANGOLO INCLINAZIONE ROTAZIONE 20,0 o eventual- T4-4-7
Benna con carico
MASSIMO gradi mente superiore
Limite consentito: da 2,0 a T4-4-8
GIOCO RALLA A SFERE mm da 0,2 a 1,25
3,05

T4-2-2
TEST OPERATIVO / Standard

Standard
Pagina di
DESIGNAZIONE DEL TEST OPERATIVO operativo per Note
riferimento
ZAXIS180W
TEMPO DI CICLO DEI CILINDRI IDRAULICI Benna da 0,70 m3 (PCSA piena), T4-4-10
sec benna vuota.
Braccio di sollevamento Mono
con braccio di scavo da 2,70 m.
B. sollevamento 2 parti con brac-
cio di scavo di 2,70 m.
Sollevamento braccio di sollevamento
3,50,3
(Mono)
Sollevamento b. sollevamento (b. solleva-
3,50,3
mento 2 parti)
Abbassamento braccio di sollevamento
2,80,3
(Mono)
Abbassamento b. sollevamento (b. solle-
3,00,3
vamento 2 parti)
Ritrazione braccio di scavo 3,70,3
Estensione braccio di scavo 3,00,3
Ritrazione benna 3,60,3
Estensione benna 2,10,3
Posizionamento sollevamento 5,80,5
Posizionamento abbassamento 3,40,3
Sollevamento barra stabilizzatrice 1,80,3
Abbassamento barra stabilizzatrice 1,90,3
Sollevamento pala 1,90,5
Abbassamento pala 2,00,5
VERIFICA MOTO INERZIA SCAVO Benna da 0,70 m3 (PCSA piena), T4-4-12
mm/5 min benna vuota.
Braccio di sollevamento Mono
con braccio di scavo da 2,70 m.
B. sollevamento 2 parti con brac-
cio di scavo di 2,70 m.
Cilindro b. sollevamento
15 o inferiore Benna con carico
(posizione di sbraccio massimo)
Cilindro braccio di scavo
20 o inferiore Benna con carico
(posizione di sbraccio massimo)
Cilindro benna
20 o inferiore Benna con carico
(posizione di sbraccio massimo)
Cilindro di posizionamento
10 o inferiore Benna con carico
(posizione di sbraccio massimo)
Profondit di scavo anteriore
(fondo benna) 150 o inferiore Benna con carico
(posizione di sbraccio massimo)
FORZA OPERATIVA DELLE LEVE T4-4-14
DI COMANDO N (kgf)
Leva destra: avanti/indietro 15 (1,5) o inferiore
Leva destra: destra/sinistra 15 (1,5) o inferiore
Leva sinistra: avanti/indietro 15 (1,5) o inferiore
Leva sinistra: destra/sinistra 15 (1,5) o inferiore
Sterzo 20 (1,6) o inferiore

T4-2-3
TEST OPERATIVO / Standard

Standard
Pagina di
DESIGNAZIONE DEL TEST OPERATIVO operativo per Note
riferimento
ZAXIS180W
CORSA DELLE LEVE DI COMANDO mm T4-4-15
Leva destra: avanti/indietro 7410
Leva destra: destra/sinistra 6210
Leva sinistra: avanti/indietro 7410
Leva sinistra: destra/sinistra 6210
Giri volante (completi) 5,70,5
OPERAZIONE COMBINATA SOLLEVA- Benna da 0,70 m3 (PCSA pie- T4-4-16
MENTO BRACCIO/ROTAZIONE sec na), benna vuota.
3,80,3 Braccio di sollevamento a dop-
pio snodo con braccio di scavo
da 2,70 m, benna vuota
(Altezza denti benna: H) mm 4500 o superiore
PRESSIONE PILOTA PRIMARIA T4-5-1
(Pressione pilota freno) MPa (kgf/cm2)
Motore: Minimo veloce 4,5+1,0-0,5 (46+10-5) Pressione accumulatore (cari-
co): 15 (153) o superiore.
PRESSIONE PILOTA SECONDARIA da 3,3 a 3,9 Valore indicato su Dr. ZX T4-5-4
(Motore: Minimo accelerato e minimo ral- (da 34 a 40) (Leva: fine corsa)
lentato) Traslazione, supplementare e
MPa (kgf/cm2) pala/stabilizzatori: da 2,7 a 3,3
(da 28 a 34)
PRESSIONE TARATA Valore indicato su Valore indicato su Dr. ZX T4-5-6
ELETTROVALVOLA Dr. ZX
MPa (kgf/cm2) [SE (Interruttore
freno: OFF):
3,7 +1,0 +10 )]
-0,5 (38 -5
PRESSIONE MANDATA POMPA 1,4 (14) o inferiore Valore indicato su Dr. ZX T4-5-9
PRINCIPALE MPa (kgf/cm2)
PRESSIONE TARATA DELLA VALVOLA T4-5-10
DI SFOGO PRINCIPALE MPa (kgf/cm2)
Braccio di sollevamento, braccio di scavo 34,3+2,0-0,5 Valore indicato su Dr. ZX
e benna
(350+20-5)
PRESSIONE DI SCARICO MPa (kgf/cm2) 34,3+2,3-0 Valore indicato su Dr. ZX T4-5-13
(durante il rilascio della rotazione)
(350+25-0)
PRESSIONE DI SCARICO MPa (kgf/cm2) 34,8+2,0-0 Valore indicato su Dr. ZX T4-5-14
(durante il rilascio della traslazione) Pressione di scarico tarata
(355+20-0) motore di traslazione: 40 (408)
PRESSIONE DI SCARICO MPa (kgf/cm2) 32,02,0 Valore indicato su Dr. ZX
(durante il rilascio della barra stabilizza- (32620)
tore) (sollevamento/abbassamento)
PRESSIONE DI SCARICO MPa (kgf/cm2) 32,02,0 Valore indicato su Dr. ZX
(durante il rilascio della pala) (solleva- (32620)
mento/abbassamento)

T4-2-4
TEST OPERATIVO / Standard

Standard
Pagina di
DESIGNAZIONE DEL TEST OPERATIVO operativo per Note
riferimento
ZAXIS180W
PRESSIONE TARATA DELLA VALVOLA (Valori di riferimen- T4-5-15
LIMITATRICE DI CARICO MPa (kgf/cm2) to a 50 L/min)
Braccio di sollevamento (sollevamento/ 37,3+1,0-0
abbassamento), ritrazione del braccio di
scavo e ritrazione della benna (380+10-0)
Estensione braccio di scavo, estensione 39,2+1,0-0
benna, posizionamento (sollevamento/
abbassamento) (400+10-0)
TEST PORTATA POMPA PRINCIPALE - Vedere pagina T4-2-6. T4-5-18
(L/min)
SCARICO DEL MOTORE DI ROTAZIONE T4-5-25
(L/min)
Con velocit massima costante da 0,2 a 0,3
Con il motore senza carico (da 2 a 5)
SCARICO DEL MOTORE DI ROTAZIONE T4-5-28
(L/min)
Con la macchina sollevata Contattare Hitachi Contattare Hitachi per dettagli.
per dettagli.
Con il motore senza carico Contattare Hitachi Contattare Hitachi per dettagli.
per dettagli.
PRESSIONE TARATA VALVOLA DI SFO- 20,0+2,0-0 T4-5-31
GO STERZO MPa (kgf/cm2) +20
Valore indicato su Dr. ZX.
(204 -0)
PRESSIONE FRENO (A/P) MPa (kgf/cm2) 7,01,0 T4-5-32
Inclusa pressione freno di lavoro (7010)
PRESSIONE ACCUMULATO FRENO 15,01,0 T4-5-34
MPa (kgf/cm2) (15310)
PRESSIONE TARATA ALLARME FRENO 5,20,3 T4-5-36
(RIDUZIONE) MPa (kgf/cm2) (533)
PRESSIONE TARATA ALLARME FRENO 5.20,3 (533) a T4-5-38
(INCREMENTO) MPa (kgf/cm2) 6,40,3 (653)

T4-2-5
TEST OPERATIVO / Standard

SCHEMA P-Q POMPA PRINCIPALE


Controllo P-Q (controllo coppia) Punti sulla linea P-Q
(RIFERIMENTO: misurazione su banco di prova) Pressione mandata Portata
((P1+P2)/2) L/min
Velocit nominale pompa: 2200 min-1 (giri/min) MPa (kgf/cm2)
(Il meccanismo di questa pompa non dotato di A 3,9 (40) 2003
trasmissione. Pertanto, la velocit della pompa B 13,1 (134) [198]
uguale al regime del motore. Quindi, misurare la C 18,8 (192) 1356
portata della pompa con il motore in funzione alla
velocit nominale della pompa.) D 21,1 (215) [111]
Temperatura dellolio idraulico: 505 C E 24,5 (250) 966
F 34,3 (350) 556
NOTA: Vedere T4-5-18. A 3,9 (40) 1653
B 16,4 (167) [162]
Il valore indicato tra parentesi serve solo da valore di ri-
ferimento.

Pompa principale 1

Pompa principale 2

Portata

Pressione mandata

T4-2-6
TEST OPERATIVO / Standard

Caratteristiche del circuito di pilotaggio


(RIFERIMENTO: misurazione su banco di prova)
Portata massima pompa principale P1
Velocit nominale pompa: 2200 min-1 (giri/min)
(Il meccanismo di questa pompa non dotato di
trasmissione. Pertanto, la velocit della pompa Portata massima pompa principale P2
uguale al regime del motore. Quindi, misurare la
portata della pompa con il motore in funzione alla
velocit nominale della pompa.)
Temperatura dellolio idraulico: 505 C Portata

NOTA: Vedere T4-5-20.

Pressione di comando
della pompa

P1: Punto di regolazione pompa principale 2


P2: Punto di regolazione pompa principale 1
Punti sulla linea P-Q
Pressione di comando della pompa Portata
Q MPa
MPa (kgf/cm2) L/min
Q0 55+6,0-0
P1 1,90,05 (190,5) Q1 702 6 o inferiore
P2 2,70,05 (270,5) Q2 1653 10 o inferiore
P3 2,7+0,05-0,29 (27+0, 5-3) Q3 1653
P4 +0,05 +0, 5 Q4 2003
2,9 -0,29 (30 -3)

T4-2-7
TEST OPERATIVO / Standard

POMPA DI INIEZIONE

Condizioni test:
1. Pompa di iniezione: PES4AD 101041-8950 7. Carburante test: ISO 4113 or SAE J967d
2. Regolatore: EP/RSV 105411-2470 8. Pressione pompa di trasferimento:
3. Polverizzatore e gruppo portapolverizzatore: 157 kPa (1,6 kgf/cm2)
105780-8140 (Bosch n EF8511/9A) 9. Tubo iniezione: Diametro interno 2 mmDiametro
4. Polverizzatore: 105780-0000 esterno 6 mm-Lunghezza 600 mm
(Bosch n DN12SD12T) 10. Temperatura carburante: 40+5 C
5. Portapolverizzatore: 105780-2080 11. Pressione di apertura valvola troppopieno:
(Bosch n EF8511/9) 255 kPa (2,6 kgf/cm2)
6. Pressione apertura polverizzatore:
17,2 MPa (175 kgf/cm2)
Regolazione portata iniezione
Posizione Portata media inie- Varianza massima tra
Punto di re- Velocit pompa
cremagliera zione un cilindro e l'altro Fisso Note
golazione (min-1)
(mm) (cm3/1.000 corse) (%)
A 1100 10,4 901,1 2 Leva Di base
475 7,70,5 8,81,4 14 Cremagliera
E 100 - 1205 - Leva Limite cremagliera

Regolazione del regolatore

Limite cremagliera
Differenza di posizione
Taratura molla secondaria della cremagliera tra
del minimo 1.100 min-1 e 550 min-1
Superiore a 14,0 Corsa compensatore
sovralimentazione
Posizione cremagliera
(mm)

Taratura molla del


regolatore

Velocit pompa min-1 (g./min.)

T4-2-8
TEST OPERATIVO / Standard

VALORI DI INDICAZIONE DR. ZX

Se non diversamente specificato, eseguire il test nelle NOTA: Gli elementi indicati * possono essere misu-
seguenti condizioni. rati con il sistema diagnostico integrato.
Manopola controllo motore : Minimo veloce gli elementi indicati con (**) possono essere
Interruttore modalit potenza : Modalit P misurati con il sistema diagnostico integrato.
Selettore minimo/acceleratore automatico : OFF Potrebbe essere tuttavia difficile leggere il
Interruttore modalit operativa : Modalit scavo valore rilevato durante il funzionamento del-
Interruttore modalit controllo motore : Modalit ma- la macchina.
nopola
Temperatura dellolio idraulico: 505 C
Valore di Valore rilevato
Elemento Note
riferimento Prima Seconda Terza Media
PRESSIONE POMPA 1
(MPa)
Leva comando in folle* 0,8
Sollevamento braccio di sol-
35,0 Durante il rilascio
levamento*
Abbassamento braccio di
sollevamento*
Ritrazione braccio di scavo* 35,2 Durante il rilascio
Estensione braccio di scavo* 34,3 Durante il rilascio
Estensione benna* 35,2 Durante il rilascio
Ritrazione benna* 36,0 Durante il rilascio
Operazione combinata solle-
vamento braccio di solleva-
35,0 Durante il rilascio
mento + ritrazione braccio di
scavo + ritrazione benna*
PRESSIONE POMPA 2
(MPa)
Leva comando in folle* 0,8
Sollevamento braccio di sol-
34,8 Durante il rilascio
levamento*
Abbassamento braccio di
sollevamento*
Ritrazione braccio di scavo* 34,8 Durante il rilascio
Estensione braccio di scavo* 34,8 Durante il rilascio
Estensione benna* 0,8 Durante il rilascio
Ritrazione benna* 0,8 Durante il rilascio
Operazione combinata solle-
vamento braccio di solleva-
3,50 Durante il rilascio
mento + ritrazione braccio di
scavo + ritrazione benna*

T4-2-9
TEST OPERATIVO / Standard

Valore di Valore rilevato


Elemento Note
riferimento Prima Seconda Terza Media
PRESSIONE DI CONTROL-
LO POMPA 1 (MPa)
Leva comando in folle* 1,16
Sollevamento braccio di solle-
2,77 Durante il rilascio
vamento*
Abbassamento braccio di sol-
levamento*
Ritrazione braccio di scavo* 2,74 Durante il rilascio
Estensione braccio di scavo* 2,80 Durante il rilascio
Estensione benna* 2,74 Durante il rilascio
Ritrazione benna* 2,74 Durante il rilascio
Operazione combinata solle-
vamento braccio di solleva-
2,74 Durante il rilascio
mento + ritrazione braccio di
scavo + ritrazione benna*
PRESSIONE DI CONTROL-
LO POMPA 2 (MPa)
Leva comando in folle* 1,09
Sollevamento braccio di solle-
3,53 Durante il rilascio
vamento*
Abbassamento braccio di sol-
levamento*
Ritrazione braccio di scavo* 3,56 Durante il rilascio
Estensione braccio di scavo* 3,56 Durante il rilascio
Estensione benna* 0,93 Durante il rilascio
Ritrazione benna* 0,93 Durante il rilascio
Operazione combinata solle-
vamento braccio di solleva-
3,56 Durante il rilascio
mento + ritrazione braccio di
scavo + ritrazione benna*

T4-2-10
TEST OPERATIVO / Standard

Valore di Valore rilevato


Elemento Note
riferimento Prima Seconda Terza Media
REGIME MOTORE TARGET (min-1)
Minimo veloce* 1850
Minimo veloce
2000
(con controllo ECO disattivato)*
Minimo veloce Quando si rilascia la
(nell'azionamento di una leva di co- pressione del circui-
2000
mando)* to di ritrazione del
braccio di scavo
Minimo veloce (modalit HP) Quando si rilascia la
(nell'azionamento di una leva di co- pressione del circui-
2150
mando)* to di ritrazione del
braccio di scavo
Minimo veloce (modalit E)* 1800
Accelerazione automatica** 1600
Minimo automatico* 1050
Minimo* 800
Minimo (modalit pedale)* Bloccaggio assale.
800
Leva cambio: L o D
Minimo veloce (modalit pedale)* Interruttore freno: S
2050
Leva cambio: N
Minimo veloce (modalit pedale)* Traslazione con
Leva cambio: D 2140 macchina sollevata.
Bloccaggio assale.
REGIME MOTORE EFFETTIVO
(min-1)
Minimo veloce* 2050
Minimo veloce
2200
(con controllo ECO disattivato)*
Minimo veloce Quando si rilascia la
(nell'azionamento di una leva di co- pressione del circui-
2080
mando)* to di ritrazione del
braccio di scavo
Minimo veloce (modalit HP) Quando si rilascia la
(nell'azionamento di una leva di co- pressione del circui-
2270
mando)* to di ritrazione del
braccio di scavo
Minimo veloce (modalit E)* 2020
Accelerazione automatica** 1830
Minimo automatico* 1260
Minimo* 1010
Minimo (modalit pedale)* Bloccaggio assale.
1010
Leva cambio: L o D
Minimo veloce (modalit pedale)* Interruttore freno: S
2250
Leva cambio: N
Minimo veloce (modalit pedale)* Traslazione con
Leva cambio: D 2260 macchina sollevata.
Bloccaggio assale.

T4-2-11
TEST OPERATIVO / Standard

Valore di Valore rilevato


Elemento Note
riferimento Prima Seconda Terza Media
ANGOLO EC (Volt)
Minimo* 2,51
Massimo* 3,14
ANGOLO MANOPOLA (Volt)
Minimo* 0,41
Massimo* 4,29
REGIME MOTORE TRASLA- Traslazione con
ZIONE (min-1) macchina solleva-
ta. Modalit peda-
le. Posizione bloc-
caggio assale.
Modalit Drive 2512
Bassa velocit 3942
VELOCIT VEICOLO Traslazione. Mo-
dalit pedale.
Modalit Drive -
Bassa velocit -
PRESSIONE CONTROLLO PI-
4,07 Durante il rilascio
LOTA SOLL. B. SOLLEV.* (MPa)
PRESSIONE CONTROLLO PIL.
4,05 Durante il rilascio
RITRAZIONE. B. SCAVO* (MPa)
PRESSIONE CONTROLLO PI-
-
LOTA ROTAZIONE* (MPa)
PRESSIONE CONTROLLO PI- Traslazione con
LOTA TRASLAZIONE AVANTI macchina solleva-
(MPa) ta. Modalit peda-
3,09
le. Leva cambio: L
o D. Bloccaggio
assale.
PRESSIONE CONTROLLO PI- Traslazione con
LOTA TRASLAZIONE INDIE- macchina solleva-
TRO (MPa) ta. Modalit peda-
3,04
le. Leva cambio: L
o D. Bloccaggio
assale.
PRESSIONE DI CONTROLLO Visualizzato ON-
-
ATTREZZO ANTERIORE* OFF
USCITA VALVOLA PROPOR- Traslazione con
ZIONALE DI COMMUTAZIONE macchina solleva-
FLUSSO POMPA (MPa) ta. Modalit peda-
4,02
le. Leva cambio:
D. Bloccaggio as-
sale.

T4-2-12
TEST OPERATIVO / Standard

Valore di Valore rilevato


Elemento Note
riferimento Prima Seconda Terza Media
USCITA VALVOLA PROPOR-
ZIONALE DI RECUPERO
BRACCIO DI SCAVO (MPa)
Leva in folle 2,05
Operazione combinata di rotazione,
ritrazione braccio di scavo e solleva- -
mento del braccio di sollevamento
USCITA VALVOLA PROPOR- Traslazione con macchina
ZIONALE INCLINAZIONE MO- sollevata. Bloccaggio assale.
TORE DI TRASLAZIONE (MPa)
Modalit Drive o Low 0 Modalit pedale.
Creeper 2,93 Modalit Creeper.
USCITA VALVOLA PROPOR- 3,34 Interruttore freno: S
ZIONALE FRENO DI LAVORO (Freno
(MPa) Off: 0)
POSIZIONE MOTORE EC Quando si rilascia la pres-
(passo) 372 sione del circuito di ritra-
zione del braccio di scavo
PRESSIONE SCARICO TRA-
SLAZIONE (MPa)
Bassa velocit Traslazione con macchina
0,24
sollevata. Bloccaggio assale.
Modalit Drive Traslazione con macchina
0,22
sollevata. Bloccaggio assale.
SCOSTAMENTO REGIME MO-
TORE (min-1)
Minimo veloce 200
Minimo veloce
200
(con controllo ECO disattivato)
Minimo veloce Quando si rilascia la pres-
(nell'azionamento di una leva di 80 sione del circuito di ritra-
comando) zione del braccio di scavo
Minimo veloce (modalit HP) Quando si rilascia la pres-
(nell'azionamento di una leva di 120 sione del circuito di ritra-
comando) zione del braccio di scavo
Minimo veloce (modalit E) 220
Accelerazione automatica 230
Minimo automatico 210
Minimo 210
Minimo (modalit pedale) Traslazione con macchina
210
Leva cambio: L o D sollevata. Bloccaggio assale.
Minimo veloce (modalit pedale) Interruttore freno: S
200
Leva cambio: N
Minimo veloce (modalit pedale) Traslazione con macchina
120
Leva cambio: D sollevata. Bloccaggio assale.
USCITA VALVOLA PROPORZIO-
0,71 Leva in folle
NALE COPPIA POMPA (MPa)
USCITA VALVOLA PROPOR-
4,02 Leva in folle
ZIONALE POMPA 2 (MPa)
USCITA VALVOLA PROPOR-
2,51 Leva in folle
ZIONALE POMPA 1 (MPa)

T4-2-13
TEST OPERATIVO / Standard

INTERVALLO DI ATTIVAZIONE SENSORE

1. Metodo di verifica

Temperatura dellolio idraulico: 505 C


Se non diversamente specificato:

Manopola Interrutto- Interruttore Selettore mini-


controllo re modali- modalit mo / accelera-
motore t potenza operativa tore automatico
Minimo
P Scavo OFF
veloce

Monitorare ogni sensore con Dr. ZX.

2. Intervallo di attivazione sensore

Sensore Funzionamento Specifica


Manopola controllo Velocit minima da 0,3 a 1,0 V
motore Velocit massima da 4,0 a 4,7 V
Velocit minima da 2,5 a 2,7 V
Velocit massima (interruttore modalit poten-
3,0 3,4 V
za: P)
Sensore EC
Velocit massima
Velocit massima (interruttore modalit poten-
(Interruttore modalit: OFF) +0,2 V o
za: HP)
superiore
Sensore pressione Leva comando: in folle 2
(sollevamento brac- Leva neutralizzazione comandi operativi: LOCK Da 0 a 0,1 MPa (da 0 a 1,0 kgf/cm )
cio di sollevamento, Corsa leve di comando: Corsa completa
ritrazione braccio di Leva neutralizzazione comandi operativi: Da 3,3 a 3,9 MPa (da 34 a 40 kgf/cm2)
scavo, rotazione) UNLOCK
Pedale: In Folle 2
Leva neutralizzazione comandi operativi: LOCK Da 0 a 0,1 MPa (da 0 a 1,0 kgf/cm )
Sensore pressione
(Traslazione) Pedale: corsa completa
Leva neutralizzazione comandi operativi: Da 2,7 a 3,3 MPa (da 28 a 34 kgf/cm2)
UNLOCK
Sensore pressione Leva comando: in folle a 0,7 a 1,3 MPa (da 7 a 13 kgf/cm2)
controllo pompa Corsa leve di comando: Corsa completa Da 2,9 a 3,9 MPa (da 30 a 40 kgf/cm2)
Sensore pressione
scarico traslazione Da 0 a 0,3 MPa (da 0 a 3 kgf/cm2)
Sensore N 20C (tra terra e segnale) 810 240

T4-2-14
TEST OPERATIVO / Test motore

REGIME DEL MOTORE


Sintesi
1. Rilevare il regime del motore utilizzando il sistema
diagnostico integrato o Dr. ZX. In mancanza di un
sistema diagnostico integrato o di Dr. ZX, utilizzare
uno strumento di misurazione del regime motore o
un contatore di impulsi. Vedere RISOLUZIONE
DEI PROBLEMI / Generale.
2. Misurare il regime del motore in ciascuna modalit.

NOTA: Misurare il regime del motore per verificare


che questo soddisfi le specifiche prima di T107-06-02-002
eseguire altri test operativi. Se il regime del
motore non regolato correttamente,. tutti i
dati degli altri test saranno inaffidabili.

Preparazione:
1. Selezionare la funzione di monitoraggio del siste-
ma diagnostico integrato (se si usa Dr. ZX, collega-
re innanzitutto quest'ultimo). Se si usa uno stru-
mento di misurazione del regime motore, installare
il rivelatore di regime (2) sul tubo d'iniezione (1).
Se si utilizza un contatore di impulsi, scollegare il
connettore del sensore N.
2. Riscaldare la macchina finch il refrigerante non
raggiunge una temperatura di 50 C o superiore e
la temperatura dell'olio idraulico non raggiunge
505 C.
T1F3-04-02-001

IMPORTANTE: Non tentare mai di regolare nuova-


mente lo stopper (3).

T4-3-1
TEST OPERATIVO / Test motore

Misurazione: Valutazione:
1. Verificare il regime del motore per riscaldamento Consultare gli Standard operativi nella sezione T4-2.
automatico (all'avviamento del motore), minimo
automatico, minimo lento, minimo veloce (in moda- Interventi correttivi:
lit normale), minimo veloce (con il controllo ECO Consultare Risoluzione dei problemi B nella sezione
disattivato), minimo veloce (in modalit E), minimo T5-4.
veloce (in modalit HP), minimo lento (in modalit
pedale), minimo veloce (in modalit pedale con NOTA: ECO indica il sistema di riduzione regime
freno di lavoro) e minimo veloce in modalit pedale motore di 100 giri/min.
e operazione di scarico.
2. Selezionare le posizioni degli interruttori e le condi-
zioni del test corrispondenti al regime motore da
misurare come mostrato nella tabella seguente.
3. Se si usa il contatore di impulsi, leggere il contatore
di impulsi. Calcolare il regime del motore utilizzan-
do la seguente formula: Regime motore (min-1) =
Numero impulsi (Hz)60/32

Interruttore selez. modalit controllo regime motoreModalit manopola

Interrut-
Manopola Interrutto- Selettore minimo /
tore mo-
controllo re modali- acceleratore auto- Condizioni test
dalit
motore t potenza matico
operativa
Modali-
Minimo Velocit min. P OFF
t scavo
Minimo accelerato Modali-
Velocit max. P OFF
(modello P) t scavo
Minimo accelerato
Verificare nelle funzioni speciali
(Modalit P con il Modali-
Velocit max. P OFF di Dr. ZX con il controllo ECO
controllo ECO di- t scavo
disattivato.
sattivato)
Minimo accelerato Verificare il regime del motore
Modali-
(Operazione di ri- Velocit max. P OFF durante lo scarico del circuito di
t scavo
lascio, modalit P) ritrazione del braccio di scavo.
Minimo accelerato Modali-
Velocit max. E OFF
(modalit E) t scavo
Verificare il regime del motore
Minimo accelerato Modali-
Velocit max. HP OFF durante lo scarico del circuito di
(Modalit HP) t scavo
ritrazione del braccio di scavo.
Verificare il regime del motore
Modali- 4 secondi dopo aver riposizio-
Minimo automatico Velocit max. P Minimo automatico
t scavo nato tutte le leve di comando in
folle.
Verificare che il regime del mo-
Accelerazione Accelerazione auto- Modali- tore diminuisca 3 secondi dopo
Velocit max. P
automatica matica t scavo aver riposizionato tutte le leve
di comando in folle.
Eseguire la verifica solo con la
Modali-
Riscaldamento Velocit min. P OFF temperatura dell'olio inferiore a
t scavo
0 C .

T4-3-2
TEST OPERATIVO / Test motore

Interruttore selez. modalit controllo regime motoreModalit pedale

Pedale trasla- Interrutto- Selettore minimo / Interruttore


zione re modali- acceleratore auto- modalit Condizioni test
t potenza matico operativa
Leva del cambio: posizione D
o L. Interruttore freno: OFF o
Minimo Non toccare Modalit posizione Bloccaggio assale.
P OFF
(modalit pedale) scavo Manopola controllo motore:
Minimo.
Minimo accelerato
(modalit pedale Modalit Leva del cambio: N
Fine corsa P OFF
con freno di lavoro) scavo Interruttore freno: S
Leva del cambio: posizione D.
Minimo accelerato Interruttore freno: OFF o posi-
(modalit pedale e Modalit zione Bloccaggio assale.
operazione Fine corsa P OFF
scavo Macchina sollevata.
scarico) Tenere premuto il pedale del
freno per la traslazione.

Sollevare la macchina:
Sollevare il sottocarro con la barra stabilizzatrice e la
pala presenti nella parte anteriore e posteriore del sot-
tocarro.

ATTENZIONE: Sostenere in modo sicuro il


cingolo sollevato utilizzando blocchi di legno.

Se la macchina dotata di barra stabilizzatrice o pala


solo nella parte posteriore del sottocarro, abbassare
l'attrezzo anteriore, quindi sollevare le ruote anteriori T1F3-04-02-002

come mostrato a destra.


Pannello interruttori
Pannello monitor
Manopola con-
trollo motore

Interruttore selez. mo-


dalit controllo regime
motore

Interruttore mo-
dalit operativa
Interruttore moda-
lit potenza

Selettore minimo / accele


ratore automatico

MCBB-01-014

MCBB-01-012

T4-3-3
TEST OPERATIVO / Test motore

PRESSIONE COMPRESSIONE MOTORE

Sintesi:
1. Misurare la pressione di compressione nei cilindri
per verificare eventuali diminuzioni della potenza
del motore.
2. Controllare il colore del gas di scarico. Registrare il
consumo di olio motore.
3. Verificare la presenza di anomalie nel sistema di
aspirazione, incluso il filtro dell'aria.

Preparazione:
1. Accertarsi che i giochi delle valvole siano corretti.
2. Accertarsi che le batterie siano caricate adeguata-
mente.
3. Far girare il motore finch il termometro del refrige-
rante non raggiunge il range operativo.
4. Arrestare il motore. Rimuovere le candele da ogni
cilindro.

NOTA: A meno che i tubi di mandata carburante


non siano scollegati, il carburante si infiam-
mer nei cilindri, con un conseguente au- T105-06-02-001

mento della pressione nei cilindri stessi.

5. Installare un adattatore (Isuzu 5-85317-001-0) e un


compressometro al posto della candela in un cilin-
dro. (Assicurarsi di fissare saldamente l'adattatore
e il compressometro per evitare fuoriuscite di aria).

Misurazione:
1. Far girare il motorino di avviamento per avviare il
motore. Registrare la pressione di compressione di
ogni cilindro.
2. Ripetere la misurazione tre volte per ogni cilindro,
quindi calcolare i valori medi.

Valutazione:
Consultare gli Standard operativi nella sezione T4-2.

Interventi correttivi:
Consultare il manuale dellofficina.

T4-3-4
TEST OPERATIVO / Test motore

(Pagina vuota)

T4-3-5
TEST OPERATIVO / Test motore

REGOLAZIONE GIOCHI VALVOLE


Sintesi:
1. Eseguire la misurazione a motore freddo.
2. Prima di iniziare, pulire l'area di montaggio della
copertura della testata, per evitare di contaminare
il motore.

Preparazione:
1. Individuare il punto morto superiore (PMS) nella
corsa di compressione.
Allineare il segno del PMS sulla puleggia dell'albe-
ro motore con la lancetta ubicata sulla scatola degli
ingranaggi di fasatura, come illustrato. Il pistone
n 1 (o il pistone n 4) ora si trova al PMS della sua Segno superiore
corsa di compressione.
Segno del PMS
NOTA: Mentre si fa girare la puleggia dell'albero
motore, rimuovere la protezione della vento- Scatola ingranaggi
la. Quindi, fare girare la ventola tenendo fer- di fasatura
ma la relativa cinghia. Se dovesse risultare
difficile da girare, rimuovere tutte le candele Puleggia albero
motore
per rilasciare la pressione di compressione.

2. Rimuovere la copertura della testata. T157-05-02-002

3. Con la mano, muovere su e gi le aste di spinta


delle valvole lato aspirazione e scarico del cilindro
n 1. Se si rileva del gioco alle due estremit delle
aste di spinta, il pistone n 1 posizionato al PMS
della corsa di compressione. (Se la valvola di sca-
rico del cilindro n 1 spinta in basso, il pistone
n 4 posizionato al PMS nella corsa di compres-
sione).
Iniziare la misurazione dal cilindro (n 1 o n 4) po-
sizionato al PMS nella corsa di compressione.

T4-3-6
TEST OPERATIVO / Test motore

Misurazione:
1. Inserire uno spessimetro nello spazio tra il bilan-
ciere e l'estremit dello stelo della valvola per mi-
surare il gioco della valvola stessa.

NOTA: I cilindri sono allineati, nell'ordine, dal n. 1 al


n 4, guardandoli dal lato della ventola.

2. Se la misurazione inizia dal cilindro n 1, eseguire


la stessa misurazione per tutte le valvole indicate
con il segno nella tabella seguente. (Se la mi-
surazione ha inizio dal cilindro n 4, eseguire la mi-
surazione sulle valvole contrassegnate con il se-
gno X). T107-02-12-005

N cilindro N.1 N.2 N.3 N.4


Posizione delle valvole I E I E I E I E
Se la misurazione inizia
{ { { {
dal cilindro n 1
Se la misurazione inizia X X X X
dal cilindro n 4

3. Ruotare l'albero motore di 360. Allineare il segno


del PMS con la lancetta. Quindi, continuare la mi-
surazione delle altre valvole allo stesso modo.

Valutazione:
Consultare gli Standard operativi nella sezione T4-2.

Regolazione:
Se i risultati ottenuti con la misurazione non rientrano
nella specifica, regolare il gioco delle valvole rispettan-
do lo stesso ordine osservato per la misurazione.

1. Allentare i controdadi delle viti di regolazione per i


bilancieri. Inserire lo spessimetro impostato sul va-
lore di 0,4 mm, regolare le viti di regolazione.
2. Dopo la regolazione, serrare di nuovo i controdadi
al valore specificato.
Ricontrollare il gioco delle valvole dopo aver serra-
to i controdadi.
: 25,54,9 Nm
(2,60,5 kgfm)

T4-3-7
TEST OPERATIVO / Test motore

VERIFICA POLVERIZZATORI
Sintesi:
1. Verificare la pressione di iniezione e la polverizza-
zione con un tester per polverizzatori.
2. Prima di iniziare, pulire l'area di montaggio dei por-
tapolverizzatori, per evitare di contaminare il moto-
re.

Preparazione:
1. Rimuovere i portapolverizzatori.
Rimuovere tutti i portapolverizzatori e i tubi di inie-
zione carburante dal motore.
2. Collegare un portapolverizzatore al tester.

Misurazione:

ATTENZIONE: Non toccare mai lo spruzzo di-


rettamente. Lo spruzzo di carburante del pol-
verizzatore pu penetrare nella cute e provo- T107-06-02-006
care lesioni gravi. La penetrazione di
carburante nel flusso sanguigno pu provoca-
re un'intossicazione del sangue.

1. Pressione di iniezione
Dopo aver collegato il portapolverizzatore al tester,
far eseguire al tester diverse corse per iniettare
carburante. Quindi, facendo funzionare il tester a
circa 60 corse al minuto, misurare la pressione di
iniezione del carburante.
Se necessario procedere a una regolazione, al-
lentare i controdadi e regolare le viti di regolazione.
Girare in senso orario per aumentare la pressione
e in senso antiorario per ridurla.
2. Polverizzazione
Per questo test, girare la manopola del tester di
pressione per aggirare il manometro. Collegare il
portapolverizzatore al tester per polverizzatori. Far
eseguire al tester diverse corse energiche e verifi-
care la polverizzazione del carburante.
3. Tenuta olio
Mantenere la pressione leggermente al di sotto
della pressione d'iniezione. Verificare se ci sono
perdite dalla zona circostante alla punta del polve-
rizzatore.

NOTA: Usare gasolio pulito.

T4-3-8
TEST OPERATIVO / Test motore

Valutazione:
1. Pressione di iniezione standard:
Consultare gli Standard operativi nella sezione T4-2.
2. Polverizzazione Normale
Non deve essere visibile a occhio nudo una polve-
rizzazione voluminosa.
Non devono essere notate dispersioni laterali.
Durante la fase di iniezione iniziale, la polverizza-
zione deve essere fine, con un'iniezione intermit-
tente.
Non devono essere rilevati gocciolamenti.
L'angolo di polverizzazione dell'iniezione deve es-
sere normale.
3. Tenuta olio
Nessuna perdita di carburante.
T102-02-11-005

Anormale

Regolazione:
1. Per regolare la pressione di iniezione allentare i T102-02-11-006

controdadi. Regolare la vite di regolazione.


Girare in senso orario per aumentare la pressione
e in senso antiorario per ridurla.
2. Dopo la regolazione, serrare di nuovo i controdadi.

T107-06-02-007

T4-3-9
TEST OPERATIVO / Test motore

MESSA IN FASE DELL'INIEZIONE


Segno di fase
Ispezione:
Segno superiore
1. Posizionare il pistone n 1 al punto morto superio-
re. Girare la puleggia dell'albero motore nella dire-
Segno del PMS
zione di rotazione (in senso orario guardandola
dalla parte anteriore del motore), per portare il se-
Scatola ingranaggi di
gno "TDC" (PMS) della puleggia dell'albero motore fasatura
sotto al segno "Top" (superiore) ubicato sulla sca-
tola degli ingranaggi di fasatura. Puleggia albero
motore

NOTA: Mentre si fa girare la puleggia dell'albero


motore, rimuovere la protezione della vento-
la. Quindi, fare girare la ventola tenendo fer- T157-05-02-002

ma la relativa cinghia. Se dovesse risultare


difficile da girare, rimuovere tutte le candele
per rilasciare la pressione di compressione.
Sporgenza della
2. Rimuovere il coperchio del foro d'ispezione della scatola ingranaggi
fasatura sulla sezione frontale della pompa d'inie-
zione del carburante.
Una volta che il segno sulla pompa d'iniezione si
trova sotto alla sporgenza della scatola degli ingra-
naggi, il pistone n 1 posizionato al punto morto Foro di ispe-
zione
superiore. Se il segno non posizionato sotto alla
sporgenza, continuare a girare per eseguire la re-
Segno di allineamen-
golazione. to pompa d'iniezione

NOTA: Il segno di allineamento sulla pompa d'inie- T107-02-12-007

zione non visibile direttamente dal foro


d'ispezione. Per questa verifica servirsi di
uno specchio. Sporgenza della
scatola ingranaggi
3. Rimuovere il tubo d'iniezione dal cilindro n 1.
4. Rimuovere il portapolverizzatore di mandata per il
cilindro n 1 dalla pompa d'iniezione, per estrarre
la valvola di mandata e la molla. Rimontare il por-
tapolverizzatore di mandata.
: da 39a 44 Nm
(da 4 a 4,5 kgfm)

Segno di allineamento
pompa d'iniezione T107-02-12-008

T4-3-10
TEST OPERATIVO / Test motore

5. Girare in senso antiorario la puleggia dell'albero


motore, a circa 30 gradi.
6. Alimentando carburante con la relativa pompa, gi-
rare lentamente la puleggia dell'albero motore in
senso orario, finch non sar pi possibile vedere
il carburante dalla sommit del foro della valvola di
mandata. Questa la posizione da cui incomincia
l'iniezione.
7. Controllare il segno "TDC" ubicato sulla puleggia
dell'albero motore, per verificare i gradi indicati.

Regolazione:
1. Girare la puleggia dell'albero motore in modo tale
che il segno "TDC" si venga a trovare immediata-
mente sopra alla posizione di fasatura corretta sul-
la scatola degli ingranaggi di fasatura. T107-02-12-009
2. Allentare i dadi di montaggio della pompa d'iniezio-
ne.
3. Per anticipare la fasatura, inclinare verso l'esterno
la pompa d'iniezione, contro il blocco cilindri.
Per ritardare la fasatura, inclinare verso l'interno la
pompa d'iniezione, contro il blocco cilindri.

T4-3-11
TEST OPERATIVO / Test motore

CONSUMO DI LUBRIFICANTE
Metodo di misurazione
1. Posizionare la macchina su un tratto di terreno
compatto e piano, e lasciarla riposare almeno
un'ora affinch il lubrificante rifluisca nella coppa
dell'olio.
A questo punto, assicurarsi che la macchina sia in
piano, servendosi di una bolla.
2. Registrare il valore A (unit: ore) del contaore.
3. Rabboccare il livello del lubrificante, portandolo
fino all'indicatore di livello massimo.
4. Azionare la macchina per almeno 100 ore, o finch
il livello dell'olio non scende fino all'indicatore di li-
vello minimo.

IMPORTANTE: Ricordare che importante rispetta-


re il tempo di riposo della macchina
indicato al punto 1 sopra.
5. Posizionare la macchina su un tratto di terreno
compatto e piano, e lasciarla riposare almeno
un'ora affinch il lubrificante rifluisca nella coppa
dell'olio.
A questo punto, assicurarsi che la macchina sia in
piano, servendosi di una bolla.
6. Registrare il valore B (unit: ore) del contaore.
7. Rabboccare il livello del lubrificante fino all'indica-
tore di livello massimo, misurando contemporane-
amente il volume C aggiunto per il rabbocco.
NOTA: Per la misurazione, servirsi di un recipiente
graduato di alta precisione, o un attrezzo si-
mile.

8. Determinare il consumo di lubrificante con la se-


guente equazione:
Volume di olio usato per il rabbocco (C) [mL] / Ore
di funzionamento (B-A) [hr]

Valutazione:
Consultare gli Standard operativi nella sezione T4-2.

T4-3-12
TEST OPERATIVO / Escavatrice

VELOCIT DI TRASLAZIONE
Sintesi:
1. Rilevare il tempo che l'escavatrice impiega per Valutazione:
percorrere un tratto di prova di 100 m. Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.
Preparazione:
Interventi correttivi:
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo T5-4.
ATTENZIONE: Assicurarsi di posizionare la
leva di bloccaggio su LOCK prima di iniziare la
marcia.

1. Regolare la pressione dell'aria uniformemente su


tutte le gomme.
Pressione dell'aria: 640 kPa (6,5 kgf/cm2)
2. Predisporre un tratto di prova lungo 100 m su
un'area piana e solida con un tratto di accelerazi-
one lungo 200 m.
3. Posizionare l'attrezzo anteriore per la marcia come
specificato nel Manuale delloperatore. Fine
4. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a 100 m
505 C.
Inizio
Zona di T1F3-04-04-003
Misurazione: accelerazione:
200 m
ATTENZIONE: L'esecuzione della misurazi-
one in retromarcia pericolosa. Effettuare la
misurazione in marcia avanti.

1. Misurare le velocit alta, bassa e lenta (creeper)


della macchina.

2. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:

Leva Interruttore selez. Pedale Interruttore Interruttore Selettore minimo


cambio modalit controllo traslazione modalit modalit / acceleratore
regime motore potenza operativa automatico
Velocit alta D Pedale Fine corsa P Scavo OFF
Velocit bassa L Pedale Fine corsa P Scavo OFF
Creeper L Creeper Fine corsa P Scavo OFF

3. Avviare la traslazione della macchina nella zona di


accelerazione con il pedale di traslazione avanti/in-
dietro in posizione avanti e a fine corsa.
4. Misurare la velocit di traslazione in ciascun regime.
5. Ripetere i passaggi 3. e 5. tre volte in ciascuna di-
rezione, quindi calcolare i valori medi.
6. Convertire il valore misurato in unit km/h usando
la seguente formula:
Dove:
Valore misurato = S (sec)
Valore convertito = A (km/h)

100x3600
A=
Sx1000

T4-4-1
TEST OPERATIVO / Escavatrice

VERIFICA FUNZIONE FRENO DI SERVIZIO


Sintesi:
1. Determinare la capacit complessiva del circuito di
pressione idraulica, cilindro principale e freno di
servizio.
2. L'elemento soggetto a manutenzione il test della
capacit frenante. Assicurarsi di eseguire il test
della capacit.

Preparazione:

ATTENZIONE: Assicurarsi di posizionare la


leva di bloccaggio su LOCK prima di iniziare la
marcia.

1. Regolare la pressione dell'aria uniformemente su


tutte le gomme.
Posizione
Pressione dell'aria: 640 kPa (6,5 kgf/cm2) Distanza di arresto di arresto
2. Predisporre un tratto di prova asciutto e asfaltato
lungo 200 m e contrassegnare il punto di inizio fre- Posizione di inizio
frenata
nata.
3. Posizionare l'attrezzo anteriore per la marcia come T1F3-04-04-004

specificato nel Manuale delloperatore.


4. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a
505 C.

Misurazione:

ATTENZIONE: L'esecuzione della misurazi-


one in retromarcia pericolosa. Effettuare la
misurazione in marcia avanti.
1. Misurare la velocit alta della macchina.
2. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Leva Interruttore selez. Pedale Interruttore Interruttore Selettore minimo
cambio modalit controllo traslazione modalit modalit / acceleratore
regime motore potenza operativa automatico
D Pedale Fine corsa P Scavo OFF
3. Avviare la traslazione della macchina nella zona di
accelerazione con il pedale di traslazione avanti/in-
dietro in posizione avanti e a fine corsa, quindi gui-
dare a 27,5 km/h o 20 km/h.
4. Premere il pedale del freno nel punto di inizio fre-
nata per arrestare completamente la macchina.
5. Misurare la distanza tra il punto di inizio frenata e il
punto di contatto con il suolo della ruota anteriore.
6. Ripetere i passaggi da 3. a 5. tre volte in ciascuna
direzione, quindi calcolare i valori medi.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel Grup-
po T4-2.

Interventi correttivi:
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo T5-4.

T4-4-2
TEST OPERATIVO / Escavatrice

VERIFICA FUNZIONE FRENO


DI STAZIONAMENTO

Sintesi:
1. Misurare il funzionamento del freno di staziona-
mento su un tratto in salita specifico.
2. L'elemento soggetto a manutenzione il test della
capacit frenante. Assicurarsi di eseguire il test
della capacit.

Preparazione:
1. Predisporre un tratto di prova in salita piatto e com-
patto con una pendenza di 11,31.
2. Posizionare l'attrezzo anteriore per la marcia come
specificato nel Manuale delloperatore.
3. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a
505 C.
T1F3-04-04-005
Misurazione:
1. Risalire il tratto in salita e portare l'interruttore del
freno in posizione di stazionamento.
2. Arrestare il motore.
3. Dopo l'arresto della macchina, tracciare delle linee
bianche sulla ruota e sulla salita.
4. Attendere 5 minuti, quindi misurare la distanza tra
le linee bianche sulla ruota e sul tratto in salita.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

T4-4-3
TEST OPERATIVO / Escavatrice

VELOCIT DI ROTAZIONE
Sintesi:
1. Misurare il tempo necessario per eseguire tre giri
completi.

Preparazione:
1. Verificare la lubrificazione dell'ingranaggio di ro-
tazione e della ralla a sfere.
2. Collocare la macchina su un terreno piatto e com-
patto con un ampio spazio per la rotazione. Non ef- Stessa altezza del
perno inferiore del
fettuare questo test su tratti inclinati. braccio di solleva-
3. Con il braccio di scavo esteso e la benna ritratta, mento
posizionare la benna in modo che laltezza del per-
no della benna sia uguale a quella del perno inferi- T1F3-04-04-006
ore del braccio di sollevamento. La benna deve es-
sere vuota.
4. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a 505 C.
NOTA: In caso di difficolt ad individuare uno
spazio idoneo per la misurazione, eseguire
la misurazione con il braccio di sollevamen-
to completamente sollevato e il braccio di
scavo completamente ritratto.

ATTENZIONE: Evitare lesioni personali. Prima


di iniziare la misurazione, assicurarsi che l'ar-
ea sia libera e che gli altri addetti si trovino al
di fuori dell'area di rotazione.

Misurazione:
1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Selettore
Manopola Interruttore Interruttore
minimo / ac- Interruttore
controllo modalit modalit op-
celeratore freno
motore potenza erativa automatico
Minimo S
P Scavo OFF
accelerato (in funzione)
2. Azionare completamente la leva di comando della
rotazione.
3. Misurare il tempo necessario per eseguire 3 giri in
una direzione.
4. Azionare completamente la leva di comando della
rotazione nella direzione opposta, quindi misurare
il tempo necessario per eseguire 3 giri.
5. Ripetere i passaggi 2 - 4 tre volte e calcolare i val-
ori medi.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

Interventi correttivi:
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo T5-4.

T4-4-4
TEST OPERATIVO / Escavatrice

VERIFICA DEL MOTO DI INERZIA DELLA


ROTAZIONE

Sintesi:
1. Misurare il moto per inerzia della rotazione sulla
circonferenza esterna della ralla nell'arresto dopo
una rotazione di 90 a massima velocit.

Preparazione:
1. Verificare la lubrificazione dell'ingranaggio di ro- Due segni di controllo T202-07-03-005
tazione e della ralla a sfere.
2. Collocare la macchina su un terreno piatto e com- Iniziare il test dalla posizione in
cui la torretta ruotata di 90.
patto con un ampio spazio per la rotazione. Non ef-
fettuare questo test su tratti inclinati.
3. Con il braccio di scavo esteso e la benna ritratta,
posizionare la benna in modo che laltezza del per-
no della benna sia uguale a quella del perno inferi-
ore del braccio di sollevamento. La benna deve es-
sere vuota.
4. Eseguire due segni con il gesso: uno sulla ralla a
sfere e uno direttamente al di sotto di esso sul telaio.
5. Ruotare la torretta di 90.
6. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a 505 C.
T1F3-04-04-007

ATTENZIONE: Evitare lesioni personali. Prima


di iniziare la misurazione, assicurarsi che l'ar-
ea sia libera e che gli altri addetti si trovino al
di fuori dell'area di rotazione.
Misurazione:
1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Selettore
Manopola Interruttore Interruttore
minimo / ac- Interruttore
controllo modalit modalit op-
celeratore freno
motore potenza erativa automatico
Minimo S
P Scavo OFF
accelerato (in funzione)
2. Azionare completamente la leva di comando della
rotazione, quindi riportarla in folle quando il segno
sulla torretta si allinea con quello sul telaio dopo
una rotazione di 90.
3. Misurare la distanza tra i due segni. Misurare la differenza tra i segni
4. Allineare nuovamente i segni, ruotare di 90, quindi
eseguire il test nella direzione opposta.
5. Ripetere i passaggi da 2. a 4. tre volte in ciascuna
direzione e calcolare i valori medi.

Valutazione: Segno sul telaio


Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.
Segno sulla ralla a sfere
Interventi correttivi: T105-06-03-010
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo T5-4.

T4-4-5
TEST OPERATIVO / Escavatrice

DISPERSIONE MOTORE ROTAZIONE


Sintesi:
1. Verificare il moto per inerzia della torretta nella
sospensione di un carico su un tratto inclinato.

Preparazione:
1. Verificare la lubrificazione dell'ingranaggio di ro-
tazione e della ralla a sfere.
2. Parcheggiare la macchina su un tratto inclinato
liscio con una pendenza di 26,8 % (15)
3. Caricare completamente la benna. Invece di
caricare la benna, possibile usare il peso (W)
della seguente specifica.
W=1.050 kg
4. Con il braccio di scavo esteso e la benna ritratta,
posizionare il perno superiore del braccio di scavo
in modo che sia alla stessa altezza del perno inferi- T212-07-03-001
ore del braccio di sollevamento.
5. Far ruotare la torretta per posizionarla a 90 rispet-
to al tratto inclinato. Tracciare dei segni di allinea-
mento con del nastro sulla circonferenza della ralla
a sfere e sul telaio, come illustrato.
6. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a 505 C.

Misurazione:
1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Selettore
Manopola Interruttore Interruttore
minimo / ac- Interruttore
controllo modalit modalit op-
celeratore freno
motore potenza erativa automatico
S
Minimo P Scavo OFF
(in funzione)
2. Mantenere il motore al minimo. Dopo cinque minu-
ti, misurare la distanza tra i segni sulla circonferen-
za della ralla e quelli sul telaio.
3. Eseguire la misurazione nelle direzioni di rotazione
destra e sinistra.
4. Eseguire la misurazione tre volte in ogni direzione,
quindi calcolare i valori medi.
Misurare la differenza tra i segni

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

Interventi correttivi:
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo T5-4. Segno sul telaio

Segno stampigliato sulla ralla a sfere

T105-06-03-010

T4-4-6
TEST OPERATIVO / Escavatrice

ANGOLO DI INCLINAZIONE ROTAZIONE


MASSIMO

ATTENZIONE: Non spostare l'interruttore


freno su OFF durante la rotazione per evitare il
ribaltamento della macchina.

Sintesi:
1. Con la torretta ruotata di 90 rispetto al tratto incli-
nato, verificare l'angolo di inclinazione massimo al
quale la torretta pu ruotare verso il lato in salita.

Preparazione:
1. Verificare che l'ingranaggio di rotazione e la ralla a
sfere siano ben lubrificati.
2. Caricare completamente la benna. Invece di cari-
care la benna, possibile usare il peso (W) della
T212-07-03-001
seguente specifica.
W=1.050 kg
3. Con il braccio di scavo esteso e la benna ritratta,
posizionare la benna in modo che laltezza del per-
no della benna sia uguale a quella del perno inferi-
ore del braccio di sollevamento.
4. Risalire il tratto inclinato e ruotare la torretta di 90
rispetto al tratto inclinato stesso.
5. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a 505 C.

Misurazione:
1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Selettore
Manopola Interruttore Interruttore
minimo / ac- Interruttore
controllo modalit modalit op-
celeratore freno
motore potenza erativa automatico
Minimo S
P Scavo OFF
accelerato (in funzione)
2. Azionare completamente la leva di rotazione per
ruotare la torretta verso il lato in salita.
3. Se la macchina pu ruotare, misurare l'angolo di
inclinazione del pavimento della cabina.
4. Aumentare l'angolo di inclinazione e ripetere i pas-
saggi 2. e 3. Eseguire il test sia in senso orario che
antiorario.
5. Eseguire la misurazione tre volte.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

Interventi correttivi:
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo T5-4.

T4-4-7
TEST OPERATIVO / Escavatrice

GIOCO DELLA RALLA A SFERE


Sintesi:
1. Misurare il gioco della ralla utilizzando un compa- Comparatore
ratore per verificare l'usura di anelli e sfere.

Preparazione:
1. Verificare se i bulloni di montaggio della ralla a
sfere sono allentati.
2. Verificare la lubrificazione della ralla a sfere. Ac-
certarsi che la rotazione della ralla sia fluida e non
rumorosa.
3. Installare un comparatore sul telaio come mostra-
to, usando una base magnetica. Base
magnetica
4. Posizionare l'attrezzo anteriore davanti alla
macchina.
5. Posizionare il comparatore in modo che il punto
dell'ago venga a contatto con la superficie inferiore T202-07-03-008

dell'anello esterno della ralla.


6. La benna deve essere vuota.

Misurazione:
1. Con il braccio di scavo esteso e la benna ritratta,
posizionare la benna in modo che laltezza del per-
no della benna sia uguale a quella del perno inferi-
ore del braccio di sollevamento. Registrare la lettu- Telaio circolare
ra del comparatore (h1).
2. Abbassare la benna sul terreno e usarla per solle-
vare le ruote anteriori di 0,5 m. Registrare la lettura
del comparatore (h2).
3. Calcolare il gioco della ralla (H) da questi dati (h1 e Base magnetica Comparatore
h2) come segue:
H = h2 h1
T105-06-03-015

Misurazione (h1)
Misurazione (h2)

Stessa altez-
za del perno
inferiore brac-
cio di solleva-
mento

T212-07-05-003

T1F3-04-04-008

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

T4-4-8
TEST OPERATIVO / Escavatrice

(Pagina vuota)

T4-4-9
TEST OPERATIVO / Escavatrice

TEMPO DI CICLO DEI CILINDRI IDRAULICI Cilindro del braccio di sollevamento:

Sintesi:
1. Misurare il tempo di ciclo dei cilindri del braccio di
sollevamento, del braccio di scavo, della benna, di
posizionamento (se installato), della pala (opzion-
ale) e della barra stabilizzatrice (opzionale).
2. La benna deve essere vuota.
T1F3-04-04-009

Preparazione: Cilindro del braccio di scavo:


1. Eseguire la misurazione nelle posizioni sotto indi-
cate.
Per misurare il tempo di ciclo dei cilindri del braccio
di sollevamento: con il braccio di scavo esteso e la
benna vuota ritratta, abbassare a terra la benna,
come mostrato.
Per misurare il tempo di ciclo del cilindro del brac-
cio di scavo: con la benna vuota ritratta, posizion-
are il braccio di scavo in modo che sia verticale ris-
petto al suolo. Abbassare il braccio di T1F3-04-04-010

sollevamento finch la benna non sar a 0,5 m dal Cilindro della benna:
suolo.
Per misurare il tempo di ciclo del cilindro della ben-
na: la benna vuota deve essere posizionata a met
corsa tra ritrazione ed estensione, in modo tale
che i bordi delle piastre laterali siano verticali ris-
petto al suolo.
Per misurare il tempo di ciclo del cilindro di po-
sizionamento: con il braccio di sollevamento solle-
vato, il braccio di scavo esteso e la benna vuota ri-
tratta, come mostrato.
Per misurare il tempo di ciclo del cilindro della
pala:
Abbassare la benna a terra e usarla per sollevare T105-06-03-018

la macchina per consentire al cilindro della pala di Cilindro di posizionamento:


spostarsi completamente verso l'alto e verso
il basso.
Per misurare il tempo di ciclo del cilindro della bar-
ra stabilizzatrice:
Abbassare la benna a terra e usarla per sollevare
la macchina per consentire al cilindro della barra
stabilizzatrice di spostarsi completamente verso
l'alto e verso il basso.

2. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a 505 C.

T1F3-04-04-002

T4-4-10
TEST OPERATIVO / Escavatrice

Misurazione: Valutazione:
1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni: Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.
Selettore mini-
Manopola con- Interruttore mo- Interruttore mo-
mo / accelera- Interventi correttivi:
trollo motore dalit potenza dalit operativa
tore automatico Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo T5-4.
Minimo
P Scavo OFF
accelerato
2. Per misurare il tempo di ciclo dei cilindri:
(La corsa completa dei cilindri include la zona di
smorzamento degli stessi).
Cilindri del braccio di sollevamento: Misurare il tempo
richiesto per sollevare il braccio di sollevamento e il
tempo richiesto per abbassarlo. Per eseguire tale op-
erazione, posizionare il braccio di sollevamento ad
un'estremit della corsa, quindi spostare la leva di co-
mando all'altra estremit della corsa, il pi rapida-
mente possibile.
Cilindro del braccio di scavo: Misurare il tempo rich-
iesto per ritrarre il braccio di scavo e il tempo richiesto
per estenderlo. Per eseguire tale operazione, po-
sizionare il braccio di scavo ad un'estremit della cor-
sa, quindi spostare la leva di comando all'altra es-
tremit della corsa, il pi rapidamente possibile.
Cilindro della benna: Misurare il tempo richiesto per
ritrarre la benna e il tempo richiesto per estenderla.
Per eseguire tale operazione, posizionare la benna
ad un'estremit della corsa, quindi spostare la leva di
comando all'altra estremit della corsa, il pi rapida-
mente possibile.
Cilindro di posizionamento: Misurare il tempo
necessario per sollevare il cilindro di posizionamento
e il tempo necessario per abbassarlo. Per eseguire
tale operazione, posizionare il cilindro di
posizionamento a un'estremit della corsa, quindi
spostare il pedale di comando all'altra estremit della
corsa il pi rapidamente possibile.
Cilindro della pala: Misurare il tempo necessario per
sollevare la pala e il tempo necessario per abbassar-
la. Per eseguire tale operazione, posizionare la pala a
un'estremit della corsa, quindi spostare la leva di co-
mando all'altra estremit della corsa il pi rapida-
mente possibile.
Cilindro barra stabilizzatrice: Misurare il tempo neces-
sario per sollevare la barra stabilizzatrice e il tempo
necessario per abbassarla. Per eseguire tale operazi-
one, posizionare la barra stabilizzatrice a un'estrem-
it della corsa, quindi spostare la leva di comando
all'altra estremit della corsa il pi rapidamente possi-
bile. Spostare i cilindri della barra stabilizzatrice, se
presenti sul lato anteriore e/o posteriore, su entrambi
i lati, ad uno ad uno per misurare il tempo di ciclo di
ciascun cilindro.
3. Ripetere ciascuna misurazione tre volte e calcolare i
valori medi.

T4-4-11
TEST OPERATIVO / Escavatrice

VERIFICA MOTO PER INERZIA SCAVO


Posizione di sbraccio massimo
Distanza Distanza
ritratta estesa
Sintesi: Distanza
Misurare il moto per inerzia della funzione di scavo, ritratta
che pu essere causata da perdite di olio nella valvola
di comando e nei cilindri del braccio di sollevamento,
del braccio di scavo, della benna e di posizionamento Il perno superiore
del braccio di scavo
(se installato, a benna carica. e il perno inferiore
del braccio di solle- Distanza
vamento si trovano inerziale
alla stessa altezza.
NOTA: Quando si effettua la verifica del moto per
T1F3-04-04-011
inerzia della funzione di scavo subito la
sostituzione dei cilindri, azionare lentamente Braccio di sollevamento a doppio snodo
ciascun cilindro per dieci minuti fino a fine
corsa per fare uscire l'aria.

Preparazione:
1. Caricare completamente la benna. Invece di Distanza
caricare la benna, possibile usare il peso (W) ritratta
della seguente specifica. W=1.050 kg
2. Porre il cilindro del braccio di scavo con lo stelo
esteso di 50 mm dalla posizione di ritrazione com-
pleta.
3. Porre il cilindro della benna con lo stelo retratto di
50 mm dalla posizione di estensione completa.
4. Porre il cilindro di posizionamento con lo stelo re- T1F3-04-04-001

tratto di 50 mm dalla posizione di estensione com- Estensione cilindro braccio di scavo


pleta.
5. Con il braccio di scavo esteso e la benna ritratta,
posizionare la benna in modo che laltezza del per-
no della benna sia uguale a quella del perno inferi-
ore del braccio di sollevamento. Segno
6. Mantenere la temperatura dellolio idraulico su
505 C.

Misurazione:
1. Arrestare il motore.
2. Cinque minuti dopo l'arresto del motore, misurare
la variazione di posizione del fondo della benna e
del cilindro di posizionamento, nonch dei cilindri
del braccio di sollevamento, del braccio di scavo e T110-06-03-001

della benna.
3. Ripetere il passaggio 2 tre volte e calcolare i valori Ritrazione cilindro braccio di sollevamento, benna e di po-
medi. sizionamento

Valutazione: Segno Segno


Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

Interventi correttivi:
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo T5-4.

T110-06-03-002

T4-4-12
TEST OPERATIVO / Escavatrice

(Pagina vuota)

T4-4-13
TEST OPERATIVO / Escavatrice

FORZA OPERATIVA DELLE LEVE


DI COMANDO

Sintesi:
1. Verificare il funzionamento di ciascuna leva di co-
mando e dello sterzo, e misurare la loro forza oper-
ativa.
2. Misurare la forza operativa massima della leva di
comando dell'attrezzo anteriore e dello sterzo.
3. Misurare la forza al centro della presa di ciascuna
leva di comando.

Preparazione: T107-06-03-003
Mantenere la temperatura dellolio idraulico a 505 C.

ATTENZIONE: Evitare lesioni personali. Prima


di iniziare la misurazione, assicurarsi che Impugnatura
l'area sia libera e che gli altri addetti si trovino
al di fuori dell'area di rotazione.

Misurazione:
1. Misurare la forza dello sterzo e di ciascuna leva di
comando.
2. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni: MCBB-01-022

Selettore
Manopola Interruttore Interruttore
minimo / ac-
controllo modalit modalit op-
celeratore
motore potenza erativa automatico
Minimo
P Scavo OFF
accelerato
3. Azionare completamente ciascuna leva del braccio
di sollevamento (sollevamento), del braccio di
scavo e della benna e misurare la forza operativa
massima per ciascuna con il relativo attuatore
rilasciato.
4. Azionare la leva del braccio di sollevamento (ab-
bassamento) e misurare la forza operativa massi-
ma con labbassamento rilasciato sollevando la
macchina in un'area sicura.
5. Azionare la leva di rotazione e misurare la forza
operativa massima con la rotazione rilasciata dopo
aver fissato l'attrezzo anteriore per impedire che
ruoti.
6. Per misurare lo sterzo, applicare una bilancia a
molla all'impugnatura e misurare la forza operativa
massima al movimento dello sterzo.
7. Ripetere i passaggi 3. - 6. tre volte e calcolare i val-
ori medi.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

T4-4-14
TEST OPERATIVO / Escavatrice

CORSA DELLE LEVE DI COMANDO


Sintesi:
1. Misurare la corsa di ciascuna leva all'estremit su-
periore usando una riga.
2. Misurare la corsa al centro della presa di ciascuna Corsa Corsa
leva di comando.
3. Se la corsa della leva presenta un gioco in po-
sizione folle, aggiungere la met (1/2) del gioco su
entrambe le corse delle leve.
Folle
Preparazione:
Mantenere la temperatura dellolio idraulico a 505 C. T1F3-04-04-012

Misurazione:
1. Arrestare il motore.
2. Misurare la corsa di ciascuna leva all'estremit su-
periore dalla posizione folle alla fine della corsa us-
ando una riga.
3. Per lo sterzo, misurare la frequenza di rotazione
necessaria per eseguire una corsa completa da
destra a sinistra e viceversa.
4. Ripetere i passaggi 2. e 3. tre volte e calcolare i
valori medi.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

T4-4-15
TEST OPERATIVO / Escavatrice

VERIFICA DELLE FUNZIONI COMBINATE


DI SOLLEVAMENTO BRACCIO
DI SOLLEVAMENTO/ROTAZIONE

Sintesi:
1. Verificare il movimento e la velocit di sollevamen-
to e di rotazione del braccio usando le due funzioni
contemporaneamente.
2. Assicurarsi che i cilindri non abbiano movimenti in-
certi durante il loro azionamento con il motore che
gira al minimo veloce.
T212-07-03-005
Preparazione:
1. Con il braccio di scavo completamente esteso e la
benna completamente ritratta, abbassare al suolo
la benna. La benna deve essere vuota.
2. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a
505 C.

ATTENZIONE: Evitare lesioni personali. Prima


di iniziare la misurazione, assicurarsi che
l'area sia libera e che gli altri addetti si trovino
al di fuori dell'area di rotazione.
T212-07-03-006
Misurazione:
1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Manopola Interruttore Interruttore Selettore minimo /
controllo modalit modalit op- acceleratore auto-
motore potenza erativa matico
Minimo
P Scavo OFF
accelerato
2. Azionare contemporaneamente le funzioni di solle-
vamento e di rotazione del braccio di sollevamen-
to, entrambe fino a fine corsa.
3. Quando la torretta ruota di 90, rilasciare le leve di
comando per arrestare entrambe le funzioni.
Misurare il tempo necessario per eseguire una ro-
tazione di 90 l'altezza (H) dei denti della benna (la
benna deve essere vuota). H
4. Ripetere i passaggi 2. - 3. tre volte e calcolare i val-
ori medi.
90
Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel T212-07-03-007
Gruppo T4-2.

Interventi correttivi:
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo T5-4.

T4-4-16
TEST OPERATIVO / Test componenti

PRESSIONE PILOTA PRIMARIA


(incluso il circuito dei freni)

ATTENZIONE: La presenza di aria nell'impian-


to frenante provoca una riduzione della fun-
zionalit dei freni, con conseguenti gravi ri-
schi. Far uscire l'aria dall'impianto frenante
dopo aver scollegato e ricollegato le tubature.
Consultare Risoluzione dei problemi B nel
Gruppo T5-4.

IMPORTANTE: Il circuito della pressione pilota prima-


ria interrompe un circuito collegato
alla valvola di sfogo pilota se la pres-
sione nell'accumulatore insufficien-
te; invia inoltre pressione pilota pri-
maria al circuito dell'accumulatore.
In questa fase, la pressione pilota pri-
maria raggiunge o supera i 15 MPa
(153 kgf/cm2), pertanto usare un ma- Filtro pilota
nometro in grado di rilevare valori di
15 MPa (153 kgf/cm2) o superiori.

Preparazione:
1. Spegnere il motore seguendo la procedura corretta.
2. Premere la valvola di sfiato sulla sommit del ser-
batoio dell'olio idraulico per far uscire la pressione
residua.
3. Scollegare l'estremit del flessibile dalla porta di
uscita o di entrata del filtro pilota. Installare la T 3/4-
16UNF(ST 6477), il raccordo (ST 6069), il manome-
tro (ST 6314) e il giunto di accoppiamento
(ST 6332).
: 22 mm, 24 mm

4. Avviare il motore. Accertarsi che non vi siano perdi-


te di olio nel punto di collegamento del manometro.
5. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a 505 C.

Misurazione:
1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:

Selettore mi-
Manopola Interruttore Interruttore
controllo modalit nimo / accele-
modalit
motore potenza ratore auto-
operativa
matico
Minimo
accelerato P Scavo OFF

2. Misurare la pressione pilota in ciascuna delle im-


postazioni specificate sopra.
3. Ripetere la misurazione tre volte e calcolare i valori
medi.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

T4-5-1
TEST OPERATIVO / Test componenti

Regolazione della pressione pilota primaria

Regolazione:
Regolare la pressione tarata della valvola di sfogo se-
Valvola di sfogo pilota
condo necessit.

1. Rimuovere il tappo (1) dalla valvola di sfogo.


: 36 mm

2. Rimuovere gli spessori (2) dalla valvola di sfogo.


3. Installare il numero previsto di spessori (2).
4. Stringere il tappo (1).
: 58,85,9 Nm (60,6 kgfm)

5. Verificare la pressione di sfogo tarata.

NOTA: Variazione di pressione standard


L'altezza degli spessori deve essere minore di
1,5 mm. W1F3-02-05-001

Variazione pressione
Altezza di sfogo
spessore (mm)
kPa (kgf/cm2)
0,2 61,8 (0,63)
0,4 124,6 (1,27)
0,8 249,2 (2,54)

T1F3-03-08-002

T4-5-2
TEST OPERATIVO / Test componenti

(Pagina vuota)

T4-5-3
TEST OPERATIVO / Test componenti

PRESSIONE PILOTA SECONDARIA


Preparazione:
1. Spegnere il motore seguendo la procedura corretta.
2. Premere la valvola di sfiato sulla sommit del ser-
batoio dell'olio idraulico per far uscire la pressione Valvola comando segnale
residua.
3. Misurare la pressione tra la valvola pilota e la val-
vola di comando del segnale:
Scollegare il flessibile del circuito di pilotaggio da
analizzare dalla valvola di comando del segnale.
Collegare il flessibile (9/16-18UNF ca. 400 mm
lung.) alla valvola di comando del segnale. Instal-
lare la T (4351843), l'adattatore (ST 6460), il rac-
cordo (ST 6069), il giunto di accoppiamento (ST
6332) e il manometro (ST 6315) tra i flessibili.
: 17 mm, 19 mm

NOTA: per scollegare le linee pilota dalla valvola di


comando del segnale, usare l'utensile
(SNAP-ON GAN850812B: dimensioni
19,05 mm) per facilitare l'operazione.

4. Avviare il motore. Accertarsi che non vi siano per-


dite di olio nel punto di collegamento del manome- T1F3-04-05-008

tro.
5. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a 505 C.

T4-5-4
TEST OPERATIVO / Test componenti

Misurazione:
1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:

Selettore mi-
Manopola Interruttore Interruttore
controllo modalit nimo / accele-
modalit
motore potenza ratore auto-
operativa
matico
Minimo
P Scavo OFF
accelerato
2. Misurare la pressione pilota in ogni condizione so-
praindicata con la leva di comando corrispondente
azionata fino a fine corsa.
3. Ripetere la misurazione tre volte e calcolare i valori
medi.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

Interventi correttivi:
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo T5-4.

T4-5-5
TEST OPERATIVO / Test componenti

PRESSIONE TARATA ELETTROVALVOLA


Gruppo elettrovalvola
Misurare la pressione tarata dell'elettrovalvola sia con
Dr. ZX che con il manometro.

Preparazione:
1. Spegnere il motore seguendo la procedura corretta.
2. Premere la valvola di sfiato sulla sommit del ser-
batoio dell'olio idraulico per far uscire la pressione
residua.
3. Scollegare la linea (1) dall'elettrovalvola che si de-
sidera analizzare. Installare il flessibile 7/16
ZOUNF (numero parte: 4216453), la T (ST 6451),
l'adattatore(ST 6461) e il manometro (ST 6942)
all'estremita scollegata lato elettrovalvola, come il- T1F3-03-10-017

lustrato.
: 17 mm, 19 mm, 22 mm Elettrovalvola
Manometro
Collegare Dr. ZX alla macchina per il monitoraggio
della pressione tarata dell'elettrovalvola.
4. Avviare il motore. Accertarsi che non vi siano per-
dite di olio nel punto di collegamento del manome-
tro.
5. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a 505 C.

Flessibile Raccordo a T Adattatore


T157-05-04-002

T4-5-6
TEST OPERATIVO / Test componenti

Misurazione:
1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:

Selettore mi-
Manopola Interruttore Interruttore
controllo modalit nimo / accele-
modalit
motore potenza ratore auto-
operativa
matico
Minimo
P Scavo OFF
accelerato
Minimo P Scavo OFF
2. Procedere come descritto di seguito per ogni elet-
trovalvola da analizzare:
Elettrovalvola SC: Eseguire un'operazione combi-
nata di sollevamento del braccio di sollevamento e
ritrazione del braccio di scavo.
Elettrovalvola SE: Porre l'interruttore freno su OFF.
(Valvola ON-OFF)
Elettrovalvola SI: Porre l'interruttore di selezione
modalit controllo regime motore su Creeper
Elettrovalvola SG: Porre l'interruttore freno su S
(freno di lavoro).
3. Leggere i valori indicati sia da Dr. ZX che dal ma-
nometro. Lelettrovalvola SE non pu essere misu-
rata con Dr. ZX.
4. Ripetere la misurazione tre volte e calcolare i valori
medi.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

T4-5-7
TEST OPERATIVO / Test componenti

Procedura di regolazione della pressione tarata


dell'elettrovalvola

IMPORTANTE: Non allentare eccessivamente la vite


di regolazione.
L'O-ring installato sulla filettatura
potrebbe venire via dalla superficie
della guarnizione, provocando una
perdita di olio. Non svitare per pi di
2 giri.
1. Allentare il controdado (7). Girare la vite di regola-
zione (8) per regolare la pressione tarata dell'elet-
trovalvola. T107-06-04-020
La distanza tra l'estremit del con-
2. Serrare nuovamente il controdado (7). trodado e l'estremit della vite
: 10 mm deve essere di 2,0 mm o inferiore.
: 3 mm
: 5 Nm (0,5 kgfm)

3. Verificare la pressione tarata dell'elettrovalvola.


NOTA: Variazione pressione standard (riferimento)
Giri di vite 1/4 1/2 3/4 1
Variazio- kPa 78 156 234 312
ne pres-
sione (kgf/cm2) (0,8) (1,6) (2,4) (3,2)

T107-06-05-001

Aumento di Riduzione di
pressione pressione

W107-02-05-129

T4-5-8
TEST OPERATIVO / Test componenti

PRESSIONE MANDATA POMPA


PRINCIPALE
La pressione di mandata della pompa principale pu
anche essere misurata con Dr. ZX.

Preparazione:
1. Spegnere il motore seguendo la procedura corretta.
2. Premere la valvola di sfiato sulla sommit del ser-
batoio dell'olio idraulico per far uscire la pressione
residua.
3. Rimuovere il tappo dalla porta di mandata della
pompa principale. Installare l'adattatore G1/4
(ST 6069), il flessibile (ST 6943) e il manometro
(ST 6941) sulla porta.
: 6 mm

In alternativa, collegare Dr. ZX alla macchina per


monitorare la pressione di mandata della pompa
principale.
4. Avviare il motore. Accertarsi che non vi siano per-
dite di olio nel punto di collegamento del manome-
tro.
5. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a 505 C.

Misurazione:
1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:

Selettore mi-
Manopola Interruttore Interruttore
controllo modalit nimo / accele-
modalit
motore potenza ratore auto-
operativa
matico
Minimo P
accelerato Scavo OFF

2. Misurare la pressione con le leve di comando in


folle.
3. Ripetere la misurazione tre volte e calcolare i valori
medi.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

Interventi correttivi:
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo T5-4.

T4-5-9
TEST OPERATIVO / Test componenti

PRESSIONE TARATA DELLA VALVOLA


DI SFOGO PRINCIPALE
La pressione di sfogo principale pu anche essere mi-
surata con Dr. ZX.

Sintesi:
Misurare la pressione tarata della valvola di sfogo
principale sulla porta di mandata della pompa princi-
pale.

Preparazione:
1. Spegnere il motore seguendo la procedura corretta.
2. Premere la valvola di sfiato sulla sommit del ser-
batoio dell'olio idraulico per far uscire la pressione
residua.
3. Rimuovere il tappo dalla porta di mandata della
pompa principale. Installare l'adattatore G1/4
(ST 6069), il flessibile (ST 6943) e il manometro
(ST 6941) sulla porta.
: 6 mm

In alternativa, collegare Dr. ZX per monitorare la


pressione di mandata della pompa principale.
4. Avviare il motore. Accertarsi che non vi siano per-
dite di olio nel punto di collegamento del manome-
tro.
5. Mantenere la temperatura dellolio idraulico a 505 C.

T4-5-10
TEST OPERATIVO / Test componenti

Misurazione:
1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:

Selettore mi-
Manopola Interruttore Interruttore
controllo modalit nimo / accele-
modalit
motore potenza ratore auto-
operativa
matico
Minimo
P Scavo OFF
accelerato
2. Rilasciare ciascun attuatore per misurare le pres-
sioni di sfogo principali.
Per prima cosa, azionare lentamente le leve di co-
mando di benna, braccio di scavo e braccio di sol-
levamento fino a fine corsa per rilasciare ciascuna
funzione, una alla volta.
3. Per la funzione di rotazione, collocare la leva di
bloccaggio della rotazione in posizione di bloccag-
gio per immobilizzare la torretta. Azionare lenta-
mente la leva di rotazione per rilasciare la funzione
di rotazione.
4. Per la funzione di traslazione, porre l'interruttore di
selezione della modalit di controllo del regime
motore in modalit pedale. Premere lentamente il
pedale di traslazione per la traslazione in avanti,
premendo contemporaneamente il pedale del fre-
no per impedire alla macchina di muoversi.
5. Premendo l'interruttore di incremento potenza,
azionare lentamente le leve di comando di benna,
braccio di scavo e braccio di sollevamento nel giro
di otto secondi dal momento in cui si e premuto l'in-
terruttore suddetto.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

NOTA: Se i valori misurati delle pressioni di tutte le


funzioni sono inferiori al range specificato, la
causa probabile una diminuzione della
pressione tarata della valvola di sfogo princi-
pale.
Se la pressione di sfogo di una particolare
funzione pi bassa, la causa probabile
non la valvola di sfogo principale, ma
un'altro componente.

T4-5-11
TEST OPERATIVO / Test componenti

Procedura di regolazione della taratura della


pressione sfogo principale

Regolazione:
1. Allentare il controdado (1).
: 17 mm Valvola sfogo
principale
: 19,5 Nm (2 kgfm)

2. Girare la vite di regolazione (2) per regolare la


pressione tarata di scarico principale, facendo rife-
rimento alla tabella seguente.

3. Serrare nuovamente il controdado (1).

4. Verificare di nuovo la pressione tarata.

NOTA: Variazione pressione standard (riferimento)


Giri di tappo 1/4 1/2 3/4 1
Variazio- MPa 2,79 5,59 8,36 11,2
ne pres- T176-03-03-035

sione di (kgf/cm2) (28,5) (57) (85,2) (114)


sfogo

T176-03-03-010

Vite di
regolazione

Aumento di Riduzione di
pressione pressione

T105-06-05-002

T4-5-12
TEST OPERATIVO / Test componenti

PRESSIONE DI SFOGO
(durante rilascio rotazione)
Regolare la pressione cambiando il numero di spes-
sori (2).

1. Rimuovere la valvola di sfogo rotazione.


: 41 mm

2. Rimuovere tappo (5), manicotto (4) e pistone (3).


: 30 mm Valvola sfogo
rotazione
3. Regolare la pressione tarata inserendo degli spes-
sori (2) tra pistone (3) e sede della molla (1).

4. Dopo la regolazione, installare pistone (3), mani-


cotto (4) e tappo (5).
: 118 Nm (12 kgfm)

NOTA: Sostituire le guarnizioni (A, B e C).


A: JIS B 2401 G30 1B
B: AS568-023 (Standard aerospaziale)
C: AS568-125 (Standard aerospaziale)

5. Installare la valvola di sfogo rotazione. T178-03-02-001

: 176 Nm (18 kgfm)

6. Verificare la pressione tarata.

NOTA: Variazione pressione standard (riferimento)

Misura degli Variazione pressione di sfogo


spessori (mm) kPa (kgf/cm2)
0,1 610 6,3

T178-03-02-005

T4-5-13
TEST OPERATIVO / Test componenti

PRESSIONE DI SFOGO (durante rilascio


traslazione)
Regolazione
Allentare il controdado (2) per regolare la vite di rego-
lazione (1).

1. Allentare il controdado (2).


: 19 mm Valvola sfogo traslaz.

2. Per effettuare la regolazione, girare la vite di rego-


lazione (1).
: 6 mm

3. Serrare il controdado (2).


: 202 Nm (20,2 kgfm)

NOTA: Variazione pressione standard (riferimento)


Giri della vite di regolazione 1
Variazione MPa 15
pressione (kgf/cm2) 153

NOTA: La valvola di sfogo del motore di traslazione


si attiva quando il freno viene inserito. La
valvola di sfogo principale sulla valvola di
comando si attiva durante la traslazione nor-
male.

Aumento di Riduzione di
pressione pressione

T4-5-14
TEST OPERATIVO / Test componenti

PRESSIONE TARATA DELLA VALVOLA


LIMITATRICE DI CARICO
Sintesi:
1. necessario aumentare la pressione del circuito 3. Se tuttavia il funzionamento della valvola limitatrice
con una forza esterna mentre si blocca il circuito di di carico deve essere esaminato sulla macchina,
ritorno dalla valvola di comando. Questo tipo di mi- misurare la pressione di scarico principale rila-
surazione rischioso e i risultati sono inaffidabili. sciando contemporaneamente ogni funzione ante-
2. La portata dell'olio usata per regolare la pressione riore relativa alla valvola limitatrice di carico da
di limitazione carico notevolmente inferiore a analizzare. Si pu ritenere che la valvola limitatrice
quella usata per regolare la pressione di scarico di carico funzioni correttamente se la pressione di
principale. Pertanto, inopportuno misurare la scarico principale ottenuta rientra nell'intervallo di
pressione di sovraccarico nel circuito principale valori specificato.
aumentando la pressione tarata di scarico princi- Misurare la pressione principale delle funzioni an-
pale pi della pressione tarata della valvola limita- teriori come segue:
trice di carico. Inoltre, se si impiega una valvola di
sfogo principale progettata per far fuoriuscire una Preparazione:
piccola quantit di olio prima di scaricare, la pres- 1. Spegnere il motore seguendo la procedura corretta.
sione iniziale prima della fuoriuscita pu essere 2. Premere la valvola di sfiato sulla sommit del ser-
aumentata pi della pressione tarata della valvola batoio dell'olio idraulico per far uscire la pressione
limitatrice di carico. Tuttavia, non sempre la pres- residua.
sione iniziale prima della fuoriuscita aumenta pi 3. Rimuovere il tappo dalla porta di mandata della
della pressione tarata della valvola limitatrice di ca- pompa principale. Installare l'adattatore (ST 6069),
rico, data la presenza di un limite massimo regola- il flessibile (ST 6943) e il manometro (ST 6941)
bile per la pressione tarata della valvola di sfogo sulla porta.
principale. Di conseguenza, necessario rimuove- : 6 mm
re il gruppo della valvola limitatrice di carico dalla
macchina e verificarlo su un banco di prova alla 4. Collegare Dr.ZX alla macchina per monitorare la
corretta portata d'olio. Alcune valvole limitatrici di pressione di mandata della pompa principale.
carico entrano in contatto con il corpo della valvola Avviare il motore. Accertarsi che non vi siano per-
di comando per bloccare il passaggio dell'olio. Nel- dite di olio nel punto di collegamento del manome-
la verifica di questo tipo di valvola limitatrice di cari- tro.
co, il corpo della valvola di comando deve essere
perfettamente idoneo come unit di prova. Usare 5. Mantenere la temperatura dellolio idraulico su
una valvola di comando che non sia quella della 505 C.
macchina come kit di prova.

T4-5-15
TEST OPERATIVO / Test componenti

Misurazione:
1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Selettore mi-
Manopola Interruttore Interruttore
nimo / acce-
controllo modalit po- modalit
leratore auto-
motore tenza operativa
matico
Minimo
P Scavo OFF
veloce

2. Azionare lentamente le leve di comando di benna,


braccio di scavo e braccio di sollevamento fino alla
fine della corsa per rilasciare una funzione alla vol-
ta.
3. Leggere la pressione sul manometro quando si ri-
lasciano le funzioni anteriori.
4. Eseguire la misurazione per benna, braccio di sca-
vo e braccio di sollevamento in questo ordine.
5. Ripetere la misurazione tre volte e calcolare il valo-
re medio di ciascuna funzione anteriore.

Valutazione:
1. Le prestazioni delle valvole limitatrici di carico sono
normali se la pressione di scarico principale misu-
rata rientra nell'intervallo valori specificato.

Consultare la tabella degli Standard operativi nel


Gruppo T4-2.

T4-5-16
TEST OPERATIVO / Test componenti

Regolazione pressione tarata della valvola limita-


trice di carico

NOTA: In linea di principio, regolare la pressione ta-


rata della valvola limitatrice di carico su un
banco di prova.

Regolazione:
Regolare la taratura della pressione della valvola limi-
tatrice di carico utilizzando la vite di regolazione (2)
dopo aver allentato il controdado (1).

1. Allentare il controdado (1).

2. Girare la vite di regolazione (2) per regolare la ta-


ratura della pressione facendo riferimento alla ta-
bella seguente.

3. Serrare nuovamente il controdado (1).


: 17 mm
: 6 mm
: 29,5 Nm (3,0 kgfm)

4. Verificare la pressione tarata.


Aumento di Riduzione di
pressione pressione

NOTA: Variazione pressione standard (riferimento)


Giri di vite 1/4 1/2 3/4 1
Variazio- MPa 5,2 10,6 15,9 21,1
ne pres-
sione di (kgf/cm2) (54) (108) (162) (216)
sfogo

T4-5-17
TEST OPERATIVO / Test componenti

MISURAZIONE PORTATA POMPA


PRINCIPALE
Controllo P-Q (controllo coppia)
Sintesi:
Le prestazioni della pompa principale vengono verifi- 5. Installare un manometro sulla pompa principale da
cate misurando la portata con un tester idraulico in- analizzare (vedere T4-5-9, Pressione mandata
stallato sulla porta di mandata della pompa principale pompa principale.)
(un lato) da misurare. Usare contemporaneamente : 6 mm
Dr. ZX e un manometro. 6. Scollegare il tubo (12) dal regolatore. Collegare il
tappo (M141,5) al tubo scollegato.
IMPORTANTE: Questo tipo di misurazione un me- : 17 mm
todo semplice. I dati misurati saran- 7. Scollegare il connettore del sensore N. Collegare il
no inferiori del 5 % ca. al valore mi- contatore di impulsi al sensore N
surato con metodi di precisione. Per 8. Scollegare la pompa a vuoto. Allentare il tappo (11)
eseguire una misurazione di preci- sulla sommit del corpo della pompa per spurgare
sione, scollegare il circuito di ritor- l'aria dalla pompa principale finch dal tappo svita-
no dalla valvola di comando e colle- to non uscir solo pi olio.
garlo al serbatoio dell'olio idraulico. 9. Aprire completamente la valvola di carico del tester
idraulico.
Preparazione: 10. Avviare il motore. Accertarsi che non vi siano per-
1. Arrestare il motore. Premere la valvola di sfiato per dite di olio dal punto di collegamento del manome-
far uscire l'aria. Collegare una pompa a vuoto alla tro. Installare Dr. ZX e selezionare la funzione di
porta del dispositivo di riempimento dell'olio. monitoraggio.
NOTA: Azionare la pompa a vuoto collegando il
tubo di prova della portata. Misurazione:
2. Scollegare il flessibile di mandata dalla pompa 1. Mantenere la temperatura dellolio idraulico su
principale (un lato) da misurare. Collegare il tubo 505 C.
(1 o 2) alla porta di mandata della pompa mediante 2. Misurare la portata massima.
le semiflange e i bulloni usati per collegare il flessi- 3. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
bile di mandata scollegato.
Selettore mi-
: 41 mm : 10 mm Manopola Interruttore Interruttore
3. Collegare il flessibile (1 o 2) al tester idraulico (5) nimo / acce-
controllo modalit po- modalit
usando il flessibile di prova (3) e l'adattatore (4). leratore auto-
motore tenza operativa
Collegare l'adattatore (6), il flessibile di prova (7) e matico
la flangia (8) al tester idraulico (5). Minimo
P Scavo OFF
: 41 mm : 10 mm veloce
4. Collegare il flessibile di mandata alla flangia (8)
con le semiflange (9) e i bulloni (10). 4. Regolare la pressione tarata della valvola di sfogo
principale nella valvola di comando su ciascun
: 10 mm punto di pressione specificato lungo la curva P-Q
della pompa principale. (Vedere T4-2-6) Chiudere
lentamente la valvola di carico del tester idraulico
mentre si rilascia la pressione del circuito di ritra-
zione braccio di scavo. Misurare la portata e il regi-
me motore nei punti di pressione indicati nella cur-
va P-Q.
5. Ripetere ciascuna misurazione tre volte e calcola-
re i valori medi.

T4-5-18
TEST OPERATIVO / Test componenti

Valutazione:
1. Convertire le portate misurate in quelle presenti 2. Portata standard
alla velocit pompa specificata usando le seguenti Consultare gli Standard operativi nella sezione
formule: T4-2.

Qc = (Ns Q) Ne NOTA: Per la misurazione vera e propria, installare


il tubo (1 o 2) solo sulla pompa da analizza-
re.
Qc : Portata convertita
Q: Portata misurata
Ns : Velocit pompa specificata: 2.200 min-1
Ne : Regime motore misurato :
Numero impulsi (Hz) 60 / 34

Flessibile di mandata
(alla valvola di comando)

Sensore N

1 - Tubo E (ST 6144) 5 - Tester idraulico (ST 6299) 8- Flangia (ST 6118) 11 - Tappo
2 - Tubo B (ST 6143) 6 - Adattatore G1 UNF1-7/8 9- Semiflangia (4085560) 12 - Tubo
(ST 6146)
3 - Flessibile prova (ST 6145) 7 - Flessibile prova (ST 6320) 10 - Bullone (J781240) (4 usati)
4 - Adattatore G1 UNF1-7/8
(ST 6146)

T4-5-19
TEST OPERATIVO / Test componenti

Caratteristiche del circuito di pilotaggio


ATTENZIONE: La presenza di aria nell'impian- 9. Scollegare la pompa a vuoto. Allentare il tappo sul-
to frenante provoca una riduzione della fun- la sommit del corpo della pompa. Far uscire l'aria
zionalit dei freni, con conseguenti gravi ri- dal corpo della pompa finch non fuoriesce solo
schi. Far uscire l'aria dall'impianto frenante olio dal tappo.
dopo aver scollegato e ricollegato le tubature. 10. Aprire completamente la valvola di carico del tester
Consultare Risoluzione dei problemi B nel
idraulico.
Gruppo T5-4.
11. Avviare il motore. Accertarsi che non vi siano per-
dite di olio dai punti di collegamento.
Sintesi:
Le prestazioni della pompa principale vengono verifi-
Misurazione:
cate misurando la portata con un tester idraulico in-
1. Viene misurata la portata della pompa in risposta
stallato sulla porta di mandata della pompa principale
alla pressione pilota di comando esterna.
(un lato) da misurare. Usare contemporaneamente
2. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Dr. ZX e un manometro.
Selettore mi-
Manopola Interruttore Interruttore
nimo / acce-
IMPORTANTE: Questo tipo di misurazione un me- controllo modalit po- modalit
leratore auto-
todo semplice. I dati misurati saran- motore tenza operativa
matico
no inferiori del 5 % ca. al valore mi-
surato con metodi di precisione. Per Minimo
P Scavo OFF
eseguire una misurazione di preci- veloce
sione, scollegare il circuito di ritor-
no dalla valvola di comando e colle- 3. Regolare la pressione tarata della valvola riduttrice
garlo al serbatoio dell'olio idraulico. su ciascun punto di pressione specificato lungo la
curva P-Q della pompa principale (caratteristiche
Preparazione: circuito di pilotaggio) (Vedere T4-2-7). Misurare la
1. Consultando i punti da 1 a 4 a pagina T4-5-20, col- portata e il regime motore nei punti di pressione in-
legare un tester idraulico alla pompa principale da dicati nella curva P-Q.
misurare. 4. Ripetere ciascuna misurazione tre volte e calcola-
2. Scollegare il flessibile dalla porta Pi del regolatore re i valori medi.
della pompa da misurare. Collegare il tappo
(4174545) (9/16 UNF) al flessibile scollegato. Valutazione:
: 19 mm 1. Convertire le portate misurate in quelle presenti al-
3. Installare gli adattatori (15) (ne vengono usati 3) sul- la velocit pompa specificata usando le seguenti
la valvola riduttrice (16). Scollegare il flessibile (PE) formule:
dalla porta P1 dell'elettrovalvola a 2 unit, quindi in-
stallare la T (12), l'adattatore (13) e il flessibile (14). Qc = (Ns Q) / Ne
Collegare l'altra estremit del flessibile (14) alla por-
ta P1 del regolatore sulla valvola riduttrice (16). Qc : Portata convertita
: 19 mm Q: Portata misurata
4. Installare la T (17) sulla porta P2 della valvola ridut- Ns : Velocit pompa specificata (2.200 min-1)
trice (16). Collegare il manometro (18) e il flessibile Ne : Regime motore misurato
(14) alla T (17). Collegare il flessibile (14) al regola- Numero impulsi (Hz) 60/34
tore.
: 19 mm 2. Portata standard
5. Collegare il flessibile (14) e l'adattatore (15) alla por- Consultare gli Standard operativi nella sezione T4-2.
ta T della valvola riduttrice (16). Rimuovere il tappo NOTA: I due tubi (1 e 2) sono illustrati come se fos-
L dal tubo di ritorno. Collegare il flessibile (14) alla sero installati. Per la misurazione vera e
porta del tappo L. propria, installare il tubo (1 o 2) solo sulla
: 19 mm pompa da analizzare.
6. Scollegare il tubo (19) dal regolatore. Collegare il
tappo (M141,5) al tubo scollegato.
: 22 mm
7. Scollegare il connettore del sensore N. Collegare il
contatore di impulsi al sensore N

T4-5-20
TEST OPERATIVO / Test componenti

Flessibile di man-
data (alla valvola
di comando)

Flessibile (PE)

Porta Pi

Sensore N Elettrovalvola
a 2 unit

Ubicazione porte
valvola riduttrice
Valvola Tubo di ritorno
riduttrice

Verso porta P1 elet-


trovalvola a 2 unit

Verso porta
Pi regolatore

1 - Tubo E (ST 6144) 6 - Adattatore G1 UNF1-7/8 11 - Tappo M 16 - Valvola riduttrice (4325439)


(ST 6146)
2 - Tubo B (ST 6143) 7 - Flessibile prova (ST 6320) 12 - Raccordo a T 7/16-20UNF x 17 - Raccordo a T 9/16
G1/4 (ST6456) UNF x G1/4 (ST 6450)
3 - Flessibile prova (ST 6145) 8 - Flangia (ST 6118) 13 - Adattatore 9/16 UNF x G1/4 18 - Manometro
(A852123) (ST 6931)
4 - Adattatore G1 UNF1-7/8 9 - Semiflangia (4085560) 14 - Flessibile 9/16 UNF 19 - Tubo
(ST 6146) (4304905)
5 - Tester idraulico (ST 6299) 10 - Bullone (J781240) (4 usati) 15 - Adattatore 9/16 UNF x G3/8
(A852133)

T4-5-21
TEST OPERATIVO / Test componenti

REGOLAZIONE DEL REGOLATORE

1 - Controdado (per la regola- 4 - Vite di regolazione 7 - Controdado 9- Controdado


zione del flusso minimo) (per la regolazione del flusso (per regolazione linea P-Q) (per regolazione linea P-Q)
massimo)
2 - Vite di regolazione (per la re- 5 - Controdado 8 - Vite di regolazione 10 - Vite di regolazione
golazione del flusso minimo) (per regolazione caratteristi- (per regolazione linea P-Q) (per regolazione linea P-Q)
che pressione pilota)
3 - Controdado (per la regola- 6 - Vite di regolazione
zione del flusso massimo) (per regolazione caratteristi-
che pressione pilota)

Elemento di regolazione Procedura di regolazione Note


1. Portata minima Allentare il controdado (1) e gira- 1)Non far compiere pi di due giri alla
re la vite di regolazione (2). vite di regolazione.
Facendo compiere alla vite di re- 2)Serrare nuovamente il controdado
golazione (2) 1/4 di giro in senso (1) dopo la regolazione.
orario, si aumenta la portata mini-
ma della pompa di 5,35 cm3/giro.
: 17 mm
: 19,6 Nm
(2 kgfm)

2. Portata massima Allentare il controdado (3) e gira- 1)Non far compiere pi di due giri alla
re la vite di regolazione (4). vite di regolazione.
Facendo compiere alla vite di re- 2)Non aumentare la portata massima.
golazione (4) 1/4 di giro in senso In altre parole, non girare in senso
orario, si diminuisce la portata antiorario la vite di regolazione. Tut-
massima della pompa di tavia, sar necessario aumentare la
7,14 cm3/giro. portata massima (girando in senso
: 13 mm antiorario la vite di regolazione) do-
: 9,8 Nm po avere regolato le caratteristiche
della pressione pilota.
(1 kgfm) 3)Serrare nuovamente il controdado
(3) dopo la regolazione.

T4-5-22
TEST OPERATIVO / Test componenti

Elemento di regolazione Procedura di regolazione Note


3. Caratteristiche della pressio- Allentare il controdado (5) e gira- 1) Non far compiere pi di un giro alla
ne pilota re la vite di regolazione (6). vite di regolazione.
Facendo compiere alla vite di re- 2) Girando la vite di regolazione (6) in
golazione (6) 1/4 di giro in senso senso orario, verr diminuita anche
orario, si diminuisce la portata di la portata massima.
11,65 cm3/giro Per mantenere invariata la portata
: 30 mm massima, girare in senso antiorario
: 29,4 Nm (3 kgfm) la vite di regolazione (4) per il dop-
pio dei giri compiuti dalla vite di re-
golazione (6).
Questo rapporto di 2 (giri in senso
antiorario della vite di regolazione
(4)) a 1 (giri in senso orario della vite
di regolazione (6)) serve a controbi-
lanciare.
3) Serrare nuovamente il controdado
(5) dopo la regolazione.

4. Controllo P-Q A: Allentare il controdado (7) e 1) Non far compiere pi di un giro alle
(regolazione coppia) girare la vite di regolazione viti di regolazione.
(8). 2) Girare le viti di regolazione osser-
Facendo compiere alla vite di vando le prestazioni del motore.
regolazione (8) 1/4 di giro in 3) Serrare nuovamente il controdado
senso orario, si aumenta la (7) o (9) dopo la regolazione.
portata massima della pompa
di 13,43 cm3/giro.
B: Allentare il controdado (9) e
girare la vite di regolazione
(10).
Facendo compiere alla vite di
regolazione (10) 1/4 di giro in
senso orario, si aumenta la
portata massima della pompa
di 2,36 cm3/giro.

T4-5-23
TEST OPERATIVO / Test componenti

SCARICO DEL MOTORE DI ROTAZIONE


Sintesi:
Per verificare le prestazioni del motore di rotazione,
misurare la quantit di olio che fuoriesce dal motore di
rotazione durante la rotazione della torretta.

NOTA: La fuoriuscita di olio dal motore di rotazione


varier a seconda della temperatura dell'olio
idraulico.

ATTENZIONE: Prestare attenzione al pericolo


di lesioni personali. Prima di iniziare la
misurazione, assicurarsi che l'area sia libera e
che gli altri addetti si trovino al di fuori del
raggio di rotazione.
Attenzione inoltre a non cadere dalla
macchina durante la misurazione.

Preparazione:
1. Mantenere la temperatura dell'olio idraulico a
505 C. Far ruotare il motore di rotazione per ri-
scaldarne l'interno.
2. Spegnere il motore seguendo la procedura corret-
ta. Premere la valvola di sfiato (1) sulla sommit
del serbatoio dell'olio idraulico per far uscire la
pressione residua.
3. Scollegare il flessibile di scarico (2) del motore di
rotazione all'estremit del serbatoio dell'olio idrauli-
co. Installare il tappo (ST 6213) sull'estremit scol-
legata sul serbatoio dell'olio idraulico.
: 22 mm
: 39 Nm (4 kgfm)

T4-5-24
TEST OPERATIVO / Test componenti

Condizioni preliminari della misurazione:


1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Selettore mi-
Manopola Interruttore Interruttore
nimo / acce-
controllo modalit po- modalit
leratore auto-
motore tenza operativa
matico
Minimo
P Scavo OFF
veloce

Misurazione:
1. Quantit di olio scaricata durante la rotazione della
torretta
Stessa altezza del per-
(1) Ritrarre completamente il cilindro del braccio di no inferiore del braccio
scavo. Estendere completamente il cilindro del- di sollevamento
la benna. Sollevare il braccio di sollevamento in
modo che l'altezza del perno superiore del
braccio di scavo sia identica a quella del perno
inferiore del braccio di sollevamento. Assicurar-
si che la benna sia vuota.
(2) Avviare il motore. Azionare completamente la
leva di rotazione, tenendola in posizione. Inizia-
re a misurare la fuoriuscita di olio dopo che la
rotazione ha raggiunto la velocit massima co-
stante. La misurazione deve durare pi di
45 secondi.
(3) Ripetere la misurazione almeno tre volte in
senso orario e antiorario, quindi calcolare i va-
lori medi.

2. Quantit di olio fuoriuscito durante il rilascio del


circuito del motore di rotazione
(1) Abbassare il perno di bloccaggio della rotazio- Perno di bloccaggio rotazione
ne in posizione di bloccaggio per impedire il
movimento della torretta.
(2) Piantare i denti della benna nel terreno come il-
lustrato, in modo tale che la torretta non giri
quando si aziona fino a fondo corsa la leva del-
la rotazione.
(3) Avviare il motore. Azionare completamente la
leva di rotazione, tenendola in posizione. Inizia-
re a misurare l'olio fuoriuscito quando questo
inizia ad uscire dall'estremit del flessibile di
scarico. La misurazione deve durare pi di 45
secondi.
(4) Ripetere la misurazione almeno tre volte in
senso orario e antiorario, quindi calcolare i va-
lori medi.

T4-5-25
TEST OPERATIVO / Test componenti

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

Conversione della quantit di olio fuoriuscito in un


valore per minuto

Misurare prima la quantit di olio scaricato usando


un contenitore graduato. Convertire quindi questo
valore in un valore al minuto usando la seguente for-
mula:

Q = 60 q / t

Dove:
Q : Quantit olio scaricata al minuto (L/min)
t : Durata della misurazione (secondi)
q : Quantit totale di olio scaricato (L)

T4-5-26
TEST OPERATIVO / Test componenti

SCARICO DEL MOTORE DI TRASLAZIONE


Sintesi:
Per verificare le prestazioni del motore di traslazione,
misurare la quantit di olio che fuoriesce dal motore di
traslazione durante la sua rotazione con la macchina
sollevata
Tutelare la sicurezza del personale durante la misura-
zione e prestare attenzione all'area circostante.

NOTA: La fuoriuscita di olio dal motore di traslazio-


ne varier a seconda della temperatura
dell'olio idraulico.

Preparazione:
1. Mantenere la temperatura dell'olio idraulico a
505 C. Far ruotare il motore di traslazione per ri-
scaldarne l'interno.

2. Spegnere il motore seguendo la procedura corret-


ta. Premere la valvola di sfiato (1) sulla sommit
del serbatoio dell'olio idraulico per far uscire la
pressione residua.

3. Scollegare il flessibile di scarico (2) del motore di


traslazione all'estremit di quest'ultimo. Inserire il
tappo (9/16-18UNF) (4174545) sull'estremit scol-
legata.
Inserire il tappo (9/16-18UNF-2B) (ST 6214)
sull'estremit scollegata sul motore di traslazione.
: 17 mm, 19 mm

4. Scollegare il flessibile di scarico (3) del motore di


traslazione all'estremit di quest'ultimo. Inserire il
tappo (3/4-16UNF) (4174546) sull'estremit scolle-
gata. Collegare il flessibile di scarico (3/4-16UNF)
al motore di traslazione.
: 22 mm, 27 mm

Condizioni preliminari della misurazione:


1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Selettore mi-
Manopola Interruttore Interruttore
nimo / acce-
controllo modalit po- modalit
leratore auto-
motore tenza operativa
matico
Full P Scavo OFF

Interruttore
Leva cambio
freno
A
D (Bloccaggio
assale)

T4-5-27
TEST OPERATIVO / Test componenti

Misurazione:

1. Quantit di olio scaricato durante la rotazione del


motore di traslazione
1-1. Avviare il motore.

ATTENZIONE: Sostenere in modo sicuro la


parte sollevata utilizzando blocchi di legno. Se
non si pu fare a meno di lavorare in prossimi-
t di parti in movimento, prestare particolare
attenzione a non avvicinare mani, piedi o indu-
menti ad esse, per evitare che vi possano re-
stare imprigionati.

1-2. Sollevare il sottocarro con la barra stabilizzatrice e


la pala presenti nella parte anteriore e posteriore
del sottocarro.
Se la macchina dotata di barra stabilizzatrice o
pala solo nella parte posteriore del sottocarro, ab-
bassare l'attrezzo anteriore, quindi sollevare le
ruote anteriori come mostrato a destra.
1-3. Far girare il motore di traslazione azionando pe-
dale fino a fine corsa. Raccogliere l'olio scaricato
dal flessibile di prova, rilevando contemporanea-
mente il tempo. La misurazione deve durare pi di
45 secondi.
1-4. Ripetere la misurazione almeno tre volte in avanti
e indietro, quindi calcolare i valori medi.

2. Quantit di olio fuoriuscito durante il rilascio del cir-


cuito del motore di traslazione
2-1. Avviare il motore.
2-2. Con il pedale del freno di servizio premuto, pre-
mere gradualmente il pedale di traslazione per ri-
lasciare il motore di traslazione.
2-3. Iniziare a misurare l'olio fuoriuscito quando questo
inizia ad uscire dall'estremit del flessibile di scari-
co durante il rilascio del motore di traslazione. La
misurazione deve durare pi di 45 secondi.
2-4. Ripetere la misurazione almeno tre volte in en-
trambe le direzioni, quindi calcolare i valori medi.

T4-5-28
TEST OPERATIVO / Test componenti

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

Conversione della quantit di olio fuoriuscito in un


valore per minuto

Misurare prima la quantit di olio scaricato usando


un contenitore graduato. Convertire quindi questo
valore in un valore al minuto usando la seguente for-
mula:

Q = 60 q / t

Dove:
Q : Quantit olio scaricata al minuto (L/min)
t : Durata della misurazione (secondi)
q : Quantit totale di olio scaricato (L)

T4-5-29
TEST OPERATIVO / Test componenti

PRESSIONE TARATA DELLA VALVOLA DI


SFOGO DELLA VALVOLA DELLO STERZO
Misurare la pressione tarata della valvola di sfogo della
valvola dello sterzo sia con Dr. ZX che con il manome-
tro.

Sintesi:
Il circuito dello sterzo presenta una valvola di sfogo
della valvola dello sterzo.
Quando la valvola di sfogo della valvola dello sterzo
non funziona correttamente, il volante pu diventare
pi rigido.

Preparazione:
1. Spegnere il motore seguendo la procedura corret-
ta.
2. Premere la valvola di sfiato (1) sulla sommit del
serbatoio dell'olio idraulico per far uscire la pres-
sione residua.
3. Scollegare l'estremit del flessibile dalla porta di Filtro pilota sterzo
uscita o di entrata del filtro pilota dello sterzo. In-
stallare la T 3/4-16UNF (ST 6477), il raccordo
(ST 6069) e il manometro (ST 6933).
: 22 mm, 24 mm

Collegare Dr.ZX alla macchina per monitorare la


pressione di mandata della pompa 3.
4. Avviare il motore. Accertarsi che non vi siano per-
dite di olio dal punto di collegamento del manome-
tro.
5. Mantenere la temperatura dellolio idraulico
a 505 C.

Misurazione:
1. Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Selettore mi-
Manopola Interruttore Interruttore
nimo / acce-
controllo modalit modalit
leratore auto-
motore potenza operativa
matico
Minimo veloce P Scavo OFF

4. Ruotare il volante completamente verso destra o


sinistra per misurare la pressione di sterzo usando
il manometro.
3. Ripetere la misurazione tre volte e calcolare i valori
medi.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

Interventi correttivi:
La valvola di sfogo della valvola dello sterzo non pu
essere regolata. Se non conforme alle specifiche,
sostituirla.

T4-5-30
TEST OPERATIVO / Test componenti

(Pagina vuota)

T4-5-31
TEST OPERATIVO / Test componenti

PRESSIONE FRENI (anteriore e posteriore)

ATTENZIONE:La presenza di aria nell'impianto


frenante provoca una riduzione della funziona-
lit dei freni, con conseguenti gravi rischi. Far
uscire l'aria dall'impianto frenante dopo aver
scollegato e ricollegato le tubature.
Consultare Risoluzione dei problemi B nel
Gruppo T5-4.

Sintesi:
La pressione del freno viene misurata sull'uscita della
valvola freno. Misurare la pressione con il pedale del
freno premuto, con il freno di lavoro inserito.

Preparazione:

ATTENZIONE: Il collegamento dello strumento


di misurazione viene eseguito sotto la macchi-
na. Per evitare un movimento o azionamento
accidentale della macchina, questa deve esse-
re parcheggiata su un terreno compatto e pia-
no con la benna conficcata nel terreno come
mostrato.

1. Spegnere il motore seguendo la procedura corret-


ta.
2. Premere la valvola di sfiato sulla sommit del ser-
batoio dell'olio idraulico per far uscire la pressione
residua.
3. Premere e rilasciare il freno compiendo almeno 50
corse per ridurre la pressione accumulata nel cir-
cuito dei freni.
4. Collegare gli strumenti di misurazione ai circuiti dei Assale anteriore

freni delle ruote anteriori e posteriori.


4-1. Pressione circuito freni ruote anteriori:
4-2. Scollegare il flessibile dei freni delle ruote ante-
riori (1).
Collegare la T 9/16-18UNF (ST 6485), il raccor-
do (ST 6069) e il manometro (ST 6932) al flessi-
bile scollegato.
: 19 mm, 22 mm
4-3. Pressione circuito freni ruote posteriori:
Scollegare il flessibile dei freni delle ruote poste-
riori (2).
Collegare la T 9/16-18UNF (ST 6485), il raccor-
do (ST 6069) e il manometro (ST 6932) al flessi-
bile scollegato.
: 19 mm, 22 mm
5. Avviare il motore. Accertarsi che non vi siano per-
dite di olio nel punto di collegamento del manome-
tro.
6. Mantenere la temperatura dellolio idraulico su
505 C.

T4-5-32
TEST OPERATIVO / Test componenti

Condizioni preliminari della misurazione:


Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Selettore mi-
Manopola Interruttore Interruttore
nimo / acce- Interruttore
controllo modalit po- modalit Leva cambio
leratore auto- freno
motore tenza operativa
matico
Minimo
P Scavo OFF N OFF
veloce

Misurazione:
1. Misurare la pressione con il pedale del freno com-
pletamente premuto.
2. Misurare la pressione con l'interruttore freno su S
senza premere il pedale del freno.
3. Ripetere la misurazione tre volte e calcolare i valori
medi.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

Interventi correttivi:
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo T5-4.
Di norma, le pressioni dei freni delle ruote anteriori e
posteriori diventano equivalenti. In caso contrario,
possibile che la valvola freno non funzioni corretta-
mente oppure che vi siano impurit nella valvola stes-
sa.

T4-5-33
TEST OPERATIVO / Test componenti

PRESSIONE ACCUMULATA DEI FRENI

ATTENZIONE:La presenza di aria nell'impianto


frenante provoca una riduzione della funziona-
lit dei freni, con conseguenti gravi rischi. Far
uscire l'aria dall'impianto frenante dopo aver
scollegato e ricollegato le tubature.
Consultare Risoluzione dei problemi B nel
Gruppo T5-4.

Sintesi:
La pressione accumulata dei freni viene misurata sul-
la porta di uscita dell'accumulatore. Questa pressione
varia a seconda dell'azionamento del freno. Registra-
re il valore massimo.

Preparazione:

ATTENZIONE: Il collegamento dello strumento


di misurazione viene eseguito sotto la macchi-
na. Per evitare un movimento o azionamento
accidentale della macchina, questa deve esse-
re parcheggiata su un terreno compatto e pia-
no con la benna conficcata nel terreno come
mostrato.

1. Spegnere il motore seguendo la procedura corret-


ta.
2. Premere la valvola di sfiato sulla sommit del ser-
batoio dell'olio idraulico per far uscire la pressione
residua.
3. Premere e rilasciare il freno compiendo almeno 50
corse per ridurre la pressione accumulata nel cir-
cuito dei freni.
4. Rimuovere la copertura dal fondo della cabina.
Scollegare il flessibile dei freni (1).
Collegare la T 9/16-18UNF (ST 6485), il raccordo
(ST 6069) e il manometro (ST 6932) al flessibile
scollegato.
: 19 mm, 22 mm

5. Avviare il motore. Accertarsi che non vi siano per-


dite di olio nel punto di collegamento del manome-
tro.
6. Mantenere la temperatura dellolio idraulico su
505 C.

T4-5-34
TEST OPERATIVO / Test componenti

Condizioni preliminari della misurazione:


Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Selettore mi-
Manopola Interruttore Interruttore
nimo / acce- Interruttore
controllo modalit po- modalit Leva cambio
leratore auto- freno
motore tenza operativa
matico
Minimo
P Scavo OFF N OFF
veloce

Misurazione:
1. Misurare la pressione massima premendo lenta-
mente il pedale del freno.
2. Ripetere la misurazione tre volte e calcolare i valori
medi.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

Interventi correttivi:
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo
T5-4.

T4-5-35
TEST OPERATIVO / Test componenti

PRESSIONE TARATA ALLARME FRENO


(RIDUZIONE)

ATTENZIONE: La presenza di aria nell'impian-


to frenante provoca una riduzione della fun-
zionalit dei freni, con conseguenti gravi ri-
schi. Far uscire l'aria dall'impianto frenante
dopo aver scollegato e ricollegato le tubature.
Consultare Risoluzione dei problemi B nel
Gruppo T5-4.

Sintesi:
Quando il cicalino di allarme suona riducendo la pres-
sione accumulata dei freni, la pressione viene misura-
ta sulla porta di uscita dell'accumulatore.

Preparazione:

ATTENZIONE:Il collegamento dello strumento


di misurazione viene eseguito sotto la macchi-
na. Per evitare un movimento o azionamento
accidentale della macchina, questa deve esse-
re parcheggiata su un terreno compatto e pia-
no con la benna conficcata nel terreno come
mostrato.

1. Spegnere il motore seguendo la procedura corret-


ta.
2. Premere la valvola di sfiato sulla sommit del ser-
batoio dell'olio idraulico per far uscire la pressione
residua.
3. Premere e rilasciare il freno compiendo almeno
50 corse per ridurre la pressione accumulata nel
circuito dei freni.
4. Rimuovere la copertura dal fondo della cabina.
Scollegare il flessibile dei freni (1).
Collegare la T 9/16-18UNF (ST 6485), il raccordo
(ST 6069) e il manometro (ST 6932) al flessibile
scollegato.
: 19 mm, 22 mm

5. Avviare il motore. Accertarsi che non vi siano per-


dite di olio nel punto di collegamento del manome-
tro.
6. Mantenere la temperatura dellolio idraulico su
505 C.

T4-5-36
TEST OPERATIVO / Test componenti

Condizioni preliminari della misurazione:


Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Leva cambio Interruttore freno
N P (Stazionamento)

Misurazione:
1. Spegnere il motore seguendo la procedura corret-
ta. Posizionare l'interruttore a chiave su ON.
2. Misurare la pressione quando il cicalino di allarme
suona premendo lentamente il pedale del freno di-
verse volte.
3. Ripetere la misurazione tre volte e calcolare i valori
medi.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

Interventi correttivi:
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo
T5-4.

T4-5-37
TEST OPERATIVO / Test componenti

PRESSIONE TARATA ALLARME FRENO


(INCREMENTO)

ATTENZIONE: La presenza di aria nell'impian-


to frenante provoca una riduzione della fun-
zionalit dei freni, con conseguenti gravi ri-
schi. Far uscire l'aria dall'impianto frenante
dopo aver scollegato e ricollegato le tubature.
Consultare Risoluzione dei problemi B nel
Gruppo T5-4.

Sintesi:
Quando il cicalino di allarme cessa di suonare aumen-
tando la pressione accumulata dei freni, la pressione
viene misurata sulla porta di uscita dell'accumulatore.

Preparazione:

ATTENZIONE: Il collegamento dello strumento


di misurazione viene eseguito sotto la macchi-
na. Per evitare un movimento o azionamento
accidentale della macchina, questa deve esse-
re parcheggiata su un terreno compatto e pia-
no con la benna conficcata nel terreno come
mostrato.

1. Spegnere il motore seguendo la procedura corret-


ta.
2. Premere la valvola di sfiato sulla sommit del ser-
batoio dell'olio idraulico per far uscire la pressione
residua.
3. Premere e rilasciare il freno compiendo almeno 50
corse per ridurre la pressione accumulata nel cir-
cuito dei freni.
4. Rimuovere la copertura dal fondo della cabina.
Scollegare il flessibile dei freni (1).
Collegare la T 9/16-18UNF (ST 6485), il raccordo
(ST 6069) e il manometro (ST 6932) al flessibile
scollegato.
: 19 mm, 22 mm

5. Avviare il motore. Accertarsi che non vi siano per-


dite di olio nel punto di collegamento del manome-
tro.
6. Mantenere la temperatura dellolio idraulico su
505 C.

T4-5-38
TEST OPERATIVO / Test componenti

Condizioni preliminari della misurazione:


Collocare gli interruttori nelle seguenti posizioni:
Selettore mi-
Manopola Interruttore Interruttore
nimo / acce- Interruttore
controllo modalit po- modalit Leva cambio
leratore auto- freno
motore tenza operativa
matico
P (Staziona-
Minimo P Scavo OFF N
mento)

Misurazione:
1. Spegnere il motore seguendo la procedura corret-
ta. Posizionare l'interruttore a chiave su ON.
2. Premere il pedale del freno diverse volte per far
suonare il cicalino di allarme.
3. Avviare il motore. Misurare la pressione quando il
cicalino di allarme cessa di suonare. La lettura sul
manometro difficoltosa a causa del rapido au-
mento della pressione.
4. Ripetere la misurazione tre volte e calcolare i valori
medi.

Valutazione:
Consultare la tabella degli Standard operativi nel
Gruppo T4-2.

Interventi correttivi:
Consultare Risoluzione dei problemi B nel Gruppo
T5-4.

T4-5-39
TEST OPERATIVO / Test componenti

(Pagina vuota)

T4-5-40
TEST OPERATIVO / Regolazione

REGOLAZIONE REGIME MOTORE


E APPRENDIMENTO MOTORE
Dopo aver rimosso e/o sostituito i componenti come de-
scritto di seguito per obiettivi di riparazione e/o ispezio-
ne, o in caso di regime motore anomalo, regolare di
nuovo il regime ed eseguire l'apprendimento del motore.

Rimozione di motore, cavo di comando motore o


motore EC
Sostituzione dellMC

Regolazione del regime motore:


1. Porre l'interruttore a chiave su START per avviare
il motore.
NOTA: Spegnere il condizionatore d'aria.

2. Ruotare la manopola di controllo motore sulla velo-


cit minima (La tensione in uscita dal sensore EC
di 2,5 V).

3. Disattivare il riscaldamento automatico e il control-


lo ECO con Dr. ZX.
Bullone di fissaggio
4. Se Dr. ZX non disponibile, far girare il motore per
circa 15 minuti per far salire la temperatura del re- Leva di comando
frigerante oltre i 30 C fino a disattivare il sistema
T157-07-04-015
di controllo del riscaldamento automatico.

5. Allentare il bullone che fissa la leva di comando


all'albero di uscita del motore EC.

6. Monitorando il regime motore effettivo con Dr. ZX o


con il contagiri, regolare la leva di comando in
modo che il regime minimo (minimo lento) corri-
sponda alla specifica.
Specifica: Vedere T4-2 TEST OPERATIVO.

7. Serrare il bullone della leva di comando per fissar-


la all'albero di uscita del motore.
: 13 Nm (1,3 kgfm)

NOTA: Non lubrificare l'albero di uscita del motore.

8. Eseguire l'apprendimento del motore.

T4-6-1
TEST OPERATIVO / Regolazione

Apprendimento del motore:


1. Posizionare l'interruttore a chiave su OFF
NOTA: Se il motore non si arresta posizionando l'in-
terruttore a chiave su OFF, tirare la maniglia
situata sotto il sedile per arrestare il motore.

2. Scollegare Dr. ZX. Attendere 5 secondi.

3. Posizionare l'interruttore a chiave su ON. Interruttore


apprendimento

4. Posizionare l'interruttore a chiave su ON.


Attendere 5 secondi. Connettore Dr.
ZX a MC
5. Posizionare l'interruttore a chiave su OFF.
Attendere 5 secondi.

6. Posizionare l'interruttore di apprendimento su OFF.

7. Verificare il regime del motore.

T178-01-02-006

L'interruttore di
Interruttore appren- apprendimento
dimento girato sul segno E

Segno

T1CC-05-01-001

T4-6-2
TEST OPERATIVO / Regolazione

(Pagina vuota)

T4-6-3
TEST OPERATIVO / Regolazione

POSIZIONE DELLA LEVA DEL


REGOLATORE E DELLA LEVA
DI ARRESTO CARBURANTE

Verificare la posizione della leva di arresto carbu-


rante durante lavviamento. Se la posizione nor-
male, possibile che il problema risieda nel
gruppo motore e/o nellimpianto di carburante.

Leva del regolatore e leva di arresto carburante

T1F3-05-04-002

1 - Cavo del regolatore (dal motore EC)


2 - Leva del regolatore
3 - Cavo arresto carburante
(Maniglia arresto carburante)
4 - Leva di arresto carburante

T4-6-4
TEST OPERATIVO / Regolazione

Posizione della leva del regolatore

A - Interr. chiave su OFF (posizione arresto motore)


B - Interr. chiave su ON (posizione avviamento motore)

FULL (Pieno)
ARRESTO

FULL (Pieno) ARRESTO

T1F3-05-04-002

Posizione della leva di arresto carburante

A - Maniglia arresto carburante - Tirata


B - Maniglia arresto carburante - Rilasciata

T1F3-05-04-002

T4-6-5
TEST OPERATIVO / Regolazione

(Pagina vuota)

T4-6-6
MEMO

.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
.........................................................................................................................................................
MEMO

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................

.............................................................................................
SEZIONE 5
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI

SOMMARIO
Gruppo 1 Generale Meccanismo di traslazione ..........................T5-2-11
Introduzione ................................................. T5-1-1 Filtro ...........................................................T5-2-11
Procedura diagnostica.................................. T5-1-2 Componenti della valvola di comando ........ T5-2-12
Uso del sistema diagnostico integrato .......... T5-1-6 Ubicazione delle porte della valvola
Elenco visualizzazione del sistema di comando del segnale ......................... T5-2-26
diagnostico integrato ................................ T5-1-7
Uso di Dr. ZX ............................................... T5-1-8 Gruppo 3 Risoluzione dei problemi A
Elenco codici di errore Dr. ZX (MC) ............ T5-1-10 Risoluzione dei problemi A .......................... T5-3-1
Elenco elementi monitoraggio Dr. ZX ......... T5-1-12 Elenco codici di errore ................................. T5-3-2
Funzioni speciali di Dr. ZX.......................... T5-1-14 Codice errore 01, 02, 03 .............................. T5-3-3
Modalit manutenzione di Dr. ZX................ T5-1-15 Codice errore 04 .......................................... T5-3-3
Elenco dati di regolazione .......................... T5-1-25 Codice errore 06 .......................................... T5-3-4
Codice errore 07 .......................................... T5-3-5
Gruppo 2 Disposizione dei componenti Codice errore 10, 11 .................................... T5-3-6
Disposizione dei componenti principali ......... T5-2-1 Codice errore 12, 13 .................................... T5-3-7
Disposizione dei componenti elettrici Codice errore 14, 15, 16, 18, 23, 24............. T5-3-8
(Panoramica) ............................................ T5-2-4 Codice errore 19 ........................................ T5-3-10
Impianto elettrico (rel) ................................ T5-2-5
Codice errore 20 .........................................T5-3-11
Impianto elettrico (Spie e interruttori)............ T5-2-7
Codice errore 22 ........................................ T5-3-12
Impianto elettrico (attorno al volante) ........... T5-2-8
Meccanismo pompa ..................................... T5-2-9
Meccanismo di rotazione.............................. T5-2-9
Valvola di comando segnale ......................... T5-2-9
Valvola di comando .................................... T5-2-10
Valvola di comando ausiliaria ..................... T5-2-10
Gruppo elettrovalvola a 4 unit................... T5-2-10
Elettrovalvola di controllo pompa................ T5-2-10
Valvola antiurto traslazione /
Valvola di carica accumulatore .................. T5-2-11
Valvola di comando trasmissione ............... T5-2-11

CCBT-5-1
Gruppo 4 Risoluzione dei problemi B Malfunzionamento spia
Risoluzione dei problemi B ........................... T5-4-1 occlusione filtro aria ............................... T5-5-10
Relazione tra sintomi della macchina Malfunzionamento spia livello carburante .. T5-5-12
e parti correlate ........................................ T5-4-2 Malfunzionamento spia dellalternatore ...... T5-5-14
Correlazione tra sintomi e guasti dei Malfunzionamento spiapressione
componenti............................................. T5-4-26 olio motore ............................................. T5-5-16
Risoluzione dei problemi motore ................ T5-4-40 Malfunzionamento spia filtro
Risoluzione dei problemi degli attuatori ...... T5-4-66 olio idraulico (opzionale) ........................ T5-5-18
Risoluzione dei problemi Malfunzionamento spia di allarme
dellattrezzo anteriore ............................. T5-4-72 sovraccarico (Opzionale)........................ T5-5-20
Risoluzione dei problemi dellimpianto Malfunzionamento spia acceleratore
di rotazione............................................. T5-4-80 automatico ............................................ T5-5-24
Risoluzione dei problemi dellimpianto Malfunzionamento spia minimo automatico .... T5-5-26
di traslazione .......................................... T5-4-82 Malfunzionamento spia modalit scavo
Risoluzione dei problemi dell'impianto o spia modalit attrezzo ........................ T5-5-27
frenante .................................................. T5-4-92 Malfunzionamento LCD.............................. T5-5-28
Risoluzione dei problemi dello sterzo ......... T5-4-97 Malfunzionamento contaore ....................... T5-5-29
Risoluzione dei problemi di altri impianti..... T5-4-98 Malfunzionamento spia pala/barra
Ispezione mediante sostituzione............... T5-4-114 stabilizzatrice ............................................. T5-5-30

Eliminazione dell'aria dalla trasmissione .. T5-4-116 Malfunzionamento cicalino ......................... T5-5-34


Eliminazione dell'aria dall'impianto Malfunzionamento spia indicatori
frenante (assale) .................................. T5-4-117 di direzione ............................................ T5-5-36
Procedura di abbassamento di emergenza Malfunzionamento spia motore
del braccio di sollevamento di traslazione.......................................... T5-5-37
(senza valvola di sicurezza rottura Malfunzionamento spia luci di lavoro ......... T5-5-38
flessibili) .................................................... T5-4-118 Malfunzionamento spia leva del cambio ..... T5-5-40
Procedura di abbassamento di emergenza Malfunzionamento spia freno di lavoro ....... T5-5-42
del braccio di sollevamento Malfunzionamento spia freno
(con valvola di sicurezza rottura
di stazionamento .................................... T5-5-44
flessibili) .................................................... T5-4-119
Malfunzionamento spia bloccaggio
assale .................................................... T5-5-46
Gruppo 5 Risoluzione dei problemi C
Malfunzionamento spia luci di ingombro .... T5-5-48
Risoluzione dei problemi C........................... T5-5-1
Malfunzionamento spia luci di emergenza.. T5-5-49
Malfunzionamento termometro del
Malfunzionamento spia abbaglianti ............ T5-5-50
refrigerante............................................... T5-5-2
Malfunzionamento cicalino
Malfunzionamento indicatore
nel quadrante sterzo .............................. T5-5-52
carburante ................................................ T5-5-4
Malfunzionamento indicatore pressione
Malfunzionamento sistema di verifica spie
olio freni ............................................. T5-5-54
luminose.................................................. T5-5-6
Malfunzionamento contagiri ....................... T5-5-56
Malfunzionamento spia
Malfunzionamento spia pressione
di preriscaldamento .................................. T5-5-7
olio freni ............................................. T5-5-58
Malfunzionamento spia di
surriscaldamento ...................................... T5-5-8

CCBT-5-2
Gruppo 6 Ispezione impianto elettrico
Avvertenze per l'ispezione
e la manutenzione .................................... T5-6-1
Istruzioni per lo scollegamento di connettori . T5-6-3
Ispezione dei fusibili ..................................... T5-6-4
Ispezione dei collegamenti fusibili ................ T5-6-6
Verifica tensione batteria .............................. T5-6-7
Risoluzione dei problemi dell'alternatore ...... T5-6-8
Verifica della continuit .............................. T5-6-10
Misurazione di tensione e corrente ............. T5-6-13
Verifica con falso segnale........................... T5-6-17
Cablaggio di prova ..................................... T5-6-18

Gruppo 7 ICX
Caratteristiche generali ................................ T5-7-1
Elenco codici di errore ICX ........................... T5-7-6
Codici di errore da 1 a 6 ............................... T5-7-7
Codici di errore da 7 a 10 ............................. T5-7-7
Alcune parti dei dati di daily report,
frequency distribution, cumulative
operation hours non vengono registrati..... T5-7-8
Scaricamento/caricamento di dati
con lICX................................................. T5-7-10

CCBT-5-3
(Pagina vuota)

CCBT-5-4
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

INTRODUZIONE
Consultare le procedure di ispezione e risoluzione dei Risoluzione dei problemi B (diagnosi di base a
problemi ogni volta che si verifica un problema sulla partire dalla verifica di stati operativi anomali)
macchina. Le procedure di ispezione e risoluzione dei Consultare queste procedure quando non viene
problemi vengono presentate in questa sezione in un visualizzato alcun codice di errore dopo aver anal-
ordine preciso, al fine di individuare rapidamente la izzato la macchina con Dr. ZX (o con il sistema di-
causa del problema e la relativa soluzione. agnostico integrato). Individuare la causa del
problema in base al risultato dell'ispezione
La sezione di risoluzione dei problemi di questo man- dell'anomalia.
uale composta da 7 gruppi: Generale, Disposizione
dei componenti, Risoluzione dei problemi A (diagnosi Esempio: Anche azionando la manopola di control-
di base mediante codici di errore), Risoluzione dei lo motore, il regime rimane invariato.
problemi B (diagnosi di base a partire dalla verifica di
stati operativi anomali), Risoluzione dei problemi C Risoluzione dei problemi C (diagnosi monitorag-
(diagnosi monitoraggio), Ispezione impianto elettrico gio)
e ICX. Consultare queste procedure in caso di malfunzi-
onamento di indicatori e/o spie.
Generale
Esempio: Malfunzionamento dell'indicatore car-
Disposizione dei componenti burante

Risoluzione dei problemi A (diagnosi di base medi- Ispezione impianto elettrico


ante codici di errore) Consultare questo gruppo per avvertenze e/o in-
Consultare queste procedure in caso di visualiz- formazioni sull'ispezione dell'impianto elettrico.
zazione di codici di errore quando il controller prin-
cipale (MC) viene analizzato con Dr. ZX (o con il Esempio: Ispezione fusibili
sistema diagnostico integrato).
La funzione di autodiagnosi dell'MC conserva un ICX
registro del malfunzionamento dei segnali elettrici Consultare queste procedure in caso di visualiz-
sotto forma di codici di errore. zazione di codici di errore dopo aver analizzato
l'ICX (controller informazioni) con Dr. ZX. La funzi-
Esempio: Codice di errore 06: Errore sensore EC one di autodiagnosi del controller conserva un reg-
istro del malfunzionamento dei segnali elettrici
sotto forma di codici di errore.

Esempio: Codice di errore 7 ICX: Time-out comu-


nicazione MC

T5-1- 1
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

PROCEDURA DIAGNOSTICA
I sei seguenti passaggi di base sono fondamentali per
un'efficace risoluzione dei problemi:

1. Studiare il sistema
Studiare i manuali tecnici della macchina. Cono-
scere il sistema e il suo funzionamento, nonch la
struttura, le funzioni e le specifiche dei suoi com-
ponenti.

T107-07-01-001
2. Consultare l'operatore
Prima di procedere all'ispezione, chiedere all'oper-
atore tutti i dettagli sul funzionamento difettoso.

(a) Come viene usata la macchina? (Accertarsi


che la macchina venga usata correttamente)

(b) Quando stato notato il problema? Che tipo


di lavoro stava eseguendo la macchina?

(c) Quali sono i dettagli del problema? Il prob-


lema sta peggiorando oppure comparso
all'improvviso per la prima volta?

(d) La macchina presentava altri problemi in


precedenza? Se s, quali parti sono state
riparate?

T107-07-01-002

T5-1- 2
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

3. Ispezionare la macchina
Prima di avviare la procedura di risoluzione dei
problemi, verificare i punti di manutenzione quotid-
iana della macchina riportati nel manuale dell'oper-
atore.

Verificare inoltre l'impianto elettrico incluse le bat-


terie, dato che i problemi all'impianto elettrico quali
batteria scarica, collegamenti lenti e fusibili bruciati
provocano il funzionamento difettoso dei controller
e, di conseguenza, l'arresto totale della macchina.
Se si intraprende la risoluzione dei problemi senza
aver controllato eventuali fusibili fusi, la diagnosi
potrebbe essere errata, con una conseguente per-
dita di tempo. Controllare la presenza di eventuali
fusibili bruciati prima di procedere alla risoluzione
dei problemi. Anche se un fusibile appare normale
al controllo visivo, vi potrebbero essere incrinature
sottili difficili da individuare. Controllare sempre i
fusibili con un tester.
T107-07-01-003

4. Far funzionare la macchina normalmente.


Cercare di identificare il problema azionando la
macchina.
Se non possibile accertare il problema, arrestare
il motore e chiedere all'operatore ulteriori dettagli
in merito al funzionamento difettoso.
Inoltre, verificare la presenza di collegamenti in-
completi nei cablaggi.

T5-1- 3
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

5. Eseguire la procedura di risoluzione dei problemi

ATTENZIONE: Non tentare mai di scollegare


cablaggi o circuiti idraulici mentre il motore
in funzione. Si potrebbe verificare un
malfunzionamento della macchina o la
fuoriuscita di olio sotto pressione, con
conseguenti lesioni personali. Arrestare
sempre il motore prima di scollegare
cablaggi o circuiti idraulici.

Eseguire l'autodiagnosi collegando Dr. ZX alla


macchina o attivando il sistema diagnostico inte-
grato. Se nella diagnosi con Dr. ZX (o con il sis-
tema diagnostico integrato) stato visualizzato
T107-07-01-005
un codice di errore, cancellare il codice di errore
ed eseguire di nuovo l'autodiagnosi. Se il codice
di errore viene visualizzato di nuovo, verificare la
causa del problema consultando Risoluzione dei
problemi A in questa sezione. Dopo aver elimi-
nato il problema della macchina, il codice di er-
rore (visualizzato dalla funzione diagnostica
integrata) verr cancellato. Pertanto, se si incon-
trano problemi non facilmente riproducibili, usare
Dr. ZX per visualizzare il codice di errore. Se
nessun codice di errore viene visualizzato, verifi-
care le condizioni operative di tutte le parti e tutti
i componenti correlati usando la funzione di mon-
itoraggio di Dr. ZX (o del sistema diagnostico in-
tegrato), facendo riferimento a Risoluzione dei
problemi B di questa sezione.

Notare che i codici di errore visualizzati non T107-07-01-006

necessariamente indicano un problema della


macchina. Il controller memorizza anche malfun-
zionamenti elettrici temporanei, ad esempio il
calo della tensione di uscita della batteria o lo
scollegamento di interruttori, sensori, ecc. per
l'ispezione.
Per tale ragione necessario usare RETRIAL
per cancellare dalla memoria del controller i codi-
ci di errore accumulati e verificare se successiva-
mente vengono ancora visualizzati codici di
errore.

6. Individuare le cause possibili


Prima di giungere a una conclusione, verificare
T107-07-01-007
di nuovo le cause pi probabili. Tentare di identi-
ficare la causa reale del problema.
In base alle conclusioni, sviluppare un program-
ma di riparazioni per evitare il ripetersi del prob-
lema.

T5-1- 4
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

(Pagina vuota)

T5-1- 5
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

USO DEL SISTEMA DIAGNOSTICO


INTEGRATO
IMPORTANTE: Questo sistema pu essere atti-
vato solo dal Concessionario
HITACHI. Non illustrare questa
funzione al cliente.

Nella modalit di manutenzione, il monitor LCD visu-


alizza gli elementi di diagnosi, i codici di errore e i ri-
sultati monitorati (non tutti) senza usare Dr. ZX.

Attivazione del sistema diagnostico integrato


1. Premendo l'interruttore SET, posizionare l'interrut-
tore a chiave su ON.

Uso del sistema diagnostico integrato


1. Ogni volta che si preme l'interruttore di selezione Interruttore selezi-
della visualizzazione, l'elemento visualizzato cam- one visualizzazi-
bia come mostrato alla pagina successiva. one

Interruttore SET
NOTA: Il codice di errore viene indicato nell'ordine
di visualizzazione 8. possibile visualizzare
tutti i codici di errore (lista dei codici di errore
di Dr. ZX). Se vengono indicati pi codici di LCD
errore, questi verranno visualizzati a inter-
valli di 1 secondo. Dopo aver eliminato il
problema della macchina, i codici di errore
vengono cancellati automaticamente. Di
conseguenza, se si incontrano problemi non
facilmente riproducibili si raccomanda di us-
are Dr. ZX.
Il sistema diagnostico integrato visualizza solo il n
elemento a sinistra e il risultato monitorato a
destra. La descrizione dell'elemento non viene vis-
ualizzata. MCBB-01-012

T5-1- 6
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

ELENCO VISUALIZZAZIONE DEL SISTEMA DIAGNOSTICO INTEGRATO


Ordine Risultato
Descrizione Unit Note
visualiz. monitorato
1 Contaore {{{{{ h Modalit standard
2 Contachilometri 1 {{{{{ h Mod. standard (sottrazione)
3 Contachilometri 2 {{{{{ h Mod. standard (sottrazione)
4 Regime motore effettivo n {{{{ min-1 Mod. utente (per porre Dr. ZX
in modalit manutenzione)
5 Temperatura olio idrau- {{{ C Mod. utente (per porre Dr. ZX
lico in modalit manutenzione)
6 L1 E Solo per display
7 L2 E Solo per display
8 Codice di errore* 0 {{ Visualizzabile
9 Interruttore ML** 1 {{ 0: Interruttore Visualizzabile
OFF
1: Interruttore ON
10 Pressione mandata 2 {{ MPa Visualizzabile
pompa 1
11 Pressione mandata 3 {{ MPa Visualizzabile
pompa 2
12 Pressione controllo pompa 4 {{ MPa Visualizzabile
(portata) pompa 1
13 Pressione controllo pompa 5 {{ MPa Visualizzabile
(portata) pompa 2
14 Regime motore target 6 {{ min-1 Visualizzabile
15 Angolo EC 7 {{ V Visualizzabile
16 Angolo manopola 8 {{ V Visualizzabile
17 Pressione pilota sollev. 9 {{ MPa Visualizzabile
braccio sollevamento
18 Pressione pilota ritrazi- A {{ MPa Visualizzabile
one braccio scavo
19 Pressione pilota con- b {{ MPa Visualizzabile
trollo rotazione
20 Pressione pilota con- c {{ MPa Visualizzabile
trollo traslazione
21 Funzionamento attrezzo d {{ 0: Non operativo Visualizzabile
anteriore 1: Operativo
22 Pressione controllo E {{ MPa Visualizzabile
attrezzo
23 Modalit operativa F {{ 0: Scavo Visualizzabile
1: Martello
2: Frantumatore
secondario
(demolitore)
3: Frantumatore
4: Mart. pneuma-
tico

NOTA: *: Consultare T5-1-10 per i codici di errore.


**: Le specifiche ML sono disponibili soltanto sul mercato interno giapponese.

T5-1- 7
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

USO DI Dr. ZX
Dr. ZX uno strumento di risoluzione dei problemi Consolle posteriore Scatola fusibili Connet-
che consente di analizzare l'impianto di comando tore Dr. ZX
elettronico incluso l'MC (controller principale) e l'ICX (MC)
(controller informazioni). Quando collegato all'MC o
all'ICX, Dr. ZX indica se i controller e i sensori non
funzionano correttamente sotto forma di codici di er-
rore (funzione di visualizzazione dei risultati di autodi-
agnosi).
Inoltre, Dr. ZX pu visualizzare gli ingressi di sensori
e interruttori verso l'MC e/o le uscite di attuatori come
le elettrovalvole dall'MC in tempo reale durante il fun-
zionamento della macchina (funzione di visualizzazi-
one).

NOTA: Questo gruppo descrive come usare Dr. ZX


collegato all'MC. Consultare il gruppo 7
ICX per l'utilizzo di Dr. ZX collegato all'ICX.

T1F3-01-02-012
Connettore Dr. ZX
(ICX)

Palmare
(Dr. ZX)

Cavo Hot Sync

Cavo del vano


batteria

T178-05-01-167

T5-1- 8
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

Attrezzo anteriore
1. Collegare il palmare (Dr. ZX) ai connettori diagnos-
tici (MC e ICX) che si trovano nella cabina utilizza- Start
ndo il cavo Hot Sync e il cavo del vano batteria.

2. Posizionare l'interruttore a chiave su ON, oppure


avviare il motore. Titolo
3. Quando viene acceso, il palmare visualizza nell'or-
dine le seguenti schermate.
3-1. Titolo Schermata
Selezionare l'icona Dr. ZX Impossibile controller
3-2. Schermata controller comunicare
Selezionare EPVC-Mid Controllare
3-3. Schermata menu cablaggio Schermata
Selezionare Start Controllare menu
3-4. Schermata nome modello fusibile
(Esempio) Modello: ZX180W
3-5. Schermata selezione funzione Conferma
Risultati autodiagnostici nome modello

Visualizzazione
Funzioni speciali NON OK
OK ?
NOTA: Le funzioni speciali consentono la disatti-
vazione delle funzioni ECO e riscaldamento OK Sostituire
(vedere T5-1-14). software
Funzione di vis-
4. Selezionare Self-Diagnostic Results (risultati auto- ualizzazione
diagnostici). Continuare quindi a usare il palmare dei risultati di Funzioni
seguendo le istruzioni visualizzate nella parte infe- autodiagnosi Monitor speciali
Selezionare
riore dello schermo (vedere sotto). funzione

NOTE: Consultare il manuale di Dr. ZX per infor- Il risultato dell'auto-


mazioni dettagliate sul suo utilizzo. diagnosi Inserire codice
Visualizzazione ri- Registro modello e nu-
sultato per controller mero serie

Ritentare B Selezionare i
dati da moni-
torare
Il risultato dell'au-
todiagnosi
viene visualizzato I dati monitorati
vengono visual-
izzati

T5-1- 9
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

ELENCO CODICI DI ERRORE Dr. ZX (MC)

Cod. errore Problema Causa


01 Errore EEPROM Guasto MC
02 Errore RAM
03 Errore conversione A/D
04 Errore tensione sensore Guasto MC
Guasto cablaggio
Guasto sensore
06 Errore sensore EC Guasto MC
Guasto cablaggio
Guasto sensore EC
07 Errore angolo manopola controllo motore Guasto MC
Guasto cablaggio
Guasto manopola controllo motore
10 Errore pressione mandata pompa 1 Guasto MC
11 Errore pressione mandata pompa 2 Guasto cablaggio
Guasto sensore pressione mandata
12 Errore pressione controllo pompa 1 Guasto MC
13 Errore pressione controllo pompa 2 Guasto cablaggio
Guasto sensore pressione controllo pompa
14 Errore sensore pressione pilota rotazione Guasto MC
15 Errore sensore pressione pilota sollevamento Guasto cablaggio
braccio sollevamento Guasto sensore pressione pilota
16 Errore sensore pressione pilota ritrazione braccio
scavo
18 Errore sensore pressione pilota traslazione
19 Errore temperatura olio idraulico Guasto MC
Guasto cablaggio
Guasto sensore temperatura olio idraulico
20 Errore sensore pressione scarico motore traslazi- Guasto MC
one Guasto cablaggio
Errore sensore pressione scarico motore
traslazione
22 Errore motore traslazione Guasto MC
Guasto cablaggio
Errore sensore pressione scarico motore
traslazione
23 Errore sensore pressione pilota traslazione avanti Guasto MC
24 Errore sensore pressione pilota traslazione indiet- Guasto cablaggio
ro Guasto sensore pressione pilota traslazi-
one
*26 Rotazione eccessiva motore traslazione Rotazione eccessiva motore traslazione

NOTA: Se il motore di traslazione gira a una velocit


eccessiva, verr visualizzato il codice di er-
rore 26. Utilizzando la modalit di manutenzi-
one di Dr. ZX, verificare i valori di rotazione
eccessiva (la velocit di rotazione eccessiva
non dovuta al guasto del motore di traslazi-
one). Per l'eliminazione del codice di errore,
ritentare.

T5-1- 10
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

(Pagina vuota)

T5-1- 11
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

ELENCO ELEMENTI MONITORAGGIO DR. ZX


DR. ZX visualizza i segnali di ingresso inviati da inter-
ruttori e sensori all'MC e i segnali di comando dall'MC
agli attuatori.

Elemento Dati Unit


Pressione mandata pompa 1 Segnali di ingresso da sensore pressione mandata MPa
pompa 1
Pressione controllo portata pom- Segnali di ingresso da sensore pressione controllo MPa
pa 1 pompa 1
Pressione mandata pompa 2 Segnali di ingresso da sensore pressione mandata MPa
pompa 2
Pressione controllo portata pom- Segnali di ingresso da sensore pressione controllo MPa
pa 2 pompa 2
Cilindrata massima pompa 2 Segnale di comando all'elettrovalvola di controllo por- cm3
tata pompa 2
Regime motore target Il regime target con un carico di circa 150 g./min di- g./min
verso dal regime in assenza di carico.
Regime motore effettivo Segnale di ingresso da sensore N (sensore regime motore) g./min
Regime motore traslazione Segnale di ingresso da sensore N (sensore regime traslazione) g./min
Velocit veicolo Segnale di ingresso da sensore N (sensore regime traslazione) km/h
Angolo EC Segnale di ingresso da sensore EC V
Angolo manopola Segnale di ingresso da manopola controllo motore V
Pressione pilota sollev. braccio Segnale di ingresso da sensore pressione (solleva- MPa
sollevamento mento braccio di sollevamento)
Pressione pilota ritrazione brac- Segnale di ingresso da sensore pressione (ritrazione MPa
cio scavo braccio di scavo)
Pressione pilota controllo rotazi- Segnale di ingresso da sensore pressione (rotazione) MPa
one
Pressione pilota controllo Segnale di ingresso da sensore pressione (traslazione MPa
traslazione avanti avanti)
Pressione pilota controllo Segnale di ingresso da sensore pressione (traslazione MPa
traslazione indietro indietro)
Funzionamento attrezzo Segnale di ingresso da sensore pressione (attrezzo Fr (ON: font
anteriore anteriore) outline)
Temperatura olio idraulico Segnale di ingresso da sensore temperatura olio C
Interruttore modalit E/P/HP Stato selezione interruttore modalit di potenza E, P, HP (ON:
font outline)
Interruttore minimo / accelera- Stato di selezione del selettore minimo / acceleratore AI, AA (ON:
tore automatico automatico font outline)
Interruttore modalit Creeper Stato selezione interruttore selez. modalit controllo Trpr (ON: font
regime motore outline)
Interruttore folle Stato selezione leva cambio N (ON: font out-
line)
Interruttore a chiave Stato selezione interruttore a chiave Ky (ON: font
outline)
Leva cambio (mission switch) Stato selezione leva cambio Velocit alta, ve-
locit bassa (ON:
font outline)
Interruttore EC pedale Stato selezione interruttore selez. modalit controllo PEC (ON: font
regime motore outline)
Interruttore freno di lavoro/stazi- Stato selezione interruttore freno Wk, Pk (ON:
onamento font outline)

T5-1- 12
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

Elemento Dati Unit


Modalit operativa Stato selezione interruttore modalit operativa STD, ATT (ON:
font outline)
Tempo ATTREZZO Stato selezione interruttore modalit operativa BU, CS, CL,
HB (ON: font
outline)
Controllo apprendimento motore Done (esegui-
to), Undone
(non eseguito),
Aborted (ON:
font outline)
Uscita elettrovalvola proporzion- Segnale di comando all'elettrovalvola di controllo della MPa
ale coppia pompa coppia
Uscita elettrovalvola proporzion- Segnale di comando all'elettrovalvola SI MPa
ale inclinazione motore di
traslazione
Uscita elettrovalvola proporzion- Segnale di comando all'elettrovalvola SG MPa
ale freno di lavoro
Rel freno stazionamento Segnale al cicalino dell'allarme del freno di staziona- ON, OFF (ON:
mento font outline)
Rel arresto traslazione avanti/ Segnale verso elettrovalvola arresto pilota traslazione FW, BK (ON:
indietro avanti/indietro font outline)
Posizione del motore EC Passo
Pressione mandata pompa 3 Segnale di ingresso da sensore pressione mandata MPa
pompa sterzo
Pressione scarico traslazione Segnale di ingresso dal sensore di pressione scarico MPa
motore di traslazione
Cilindrata massima pompa 1 Segnale di comando all'elettrovalvola di controllo por- cm3
tata pompa 1
Regime motore differenziale Valore calcolato g./min
(Regime motore target - Regime motore effettivo)
Uscita elettrovalvola proporzion- Segnale di comando all'elettrovalvola di controllo por- MPa
ale pompa 2 tata pompa 2
Uscita elettrovalvola proporzion- Segnale di comando all'elettrovalvola di controllo por- MPa
ale pompa 1 tata pompa 1
Uscita elettrovalvola proporzion- Segnale di comando all'elettrovalvola SC MPa
ale di recupero braccio di scavo

Opzionale
Elemento Dati Unit
Pressione fondo cilindro braccio Segnale di ingresso da sensore pressione (solleva- MPa
di sollevamento mento braccio di sollevamento)
Pressione pilota estensione Segnale di ingresso da sensore pressione (estensione MPa
braccio scavo braccio di scavo)
Tempo controllo ATTREZZO Segnale di ingresso da sensore pressione (funzioni MPa
ausiliarie)
Tempo proporzionale Segnale di comando verso elettrovalvola controllo MPa
ATTREZZO portata funzioni ausiliarie
Allarme Sovraccarico/Traslazi- Segnale verso ciascun allarme Tr, Sw, Load
one/Rotazione (ON: font out-
line)

T5-1- 13
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

FUNZIONI SPECIALI DI Dr. ZX

NOTA: Il testo che segue fornisce una spiegazione dei diagrammi di transizione per ZAXIS180W.

Avviare il software di manuten- Selezionare una funzione


zione nella modalit operativa speciale

Se appare la schermata seguente, Selezionare la funzione che si


lo strumento in modalit operativa. desidera eseguire.
Selezionare Funzione speciale.

Fig. A Fig. B

T178-05-01-013 T178-05-01-168

Selezionare ESC per tornare


alla schermata della fig. A.

Funzione speciale

Selezionare Execute per es-


eguire la funzione.

Disattivazione riscalda- Disattivazione controllo


mento ECO

Execute Execute

T178-05-01-030 T178-05-01-031 T178-05-01-032 T178-05-01-033

Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare
alla schermata della fig. B. alla schermata della Fig. B. alla schermata della fig. B. alla schermata della fig. B.

T5-1- 14
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

MODALIT MANUTENZIONE DI Dr. ZX


Dr. ZX presenta tre modalit: visualizzazione dei valori
di apprendimento, modifica dei parametri, e impostazi-
one delle informazioni visualizzate sul display. Connettore di Dr. Interruttore
ZX (MC) apprendimento
motore
Visualizzazione dei valori di apprendimento
Visualizza i valori impostati dalla funzione di apprendi-
mento.

Modifica dei parametri


possibile regolare il regime del motore, la portata del-
la pompa e la pressione di uscita dell'elettrovalvola.

Impostazione delle informazioni visualizzate sul display


possibile aggiungere elementi da visualizzare sul dis-
play LCD.

Accesso alla modalit di manutenzione


1. Dopo aver posizionato l'interruttore a chiave su
OFF, attendere per oltre 10 secondi.
2. Collegare Dr. ZX al connettore verso l'MC sulla
macchina base.
3. Porre l'interruttore di apprendimento motore in po-
sizione di apprendimento (lato segno E). Connettore del Dr. ZX
4. Posizionare l'interruttore a chiave su ON. Non av- (ICX)
T1F3-01-02-012
viare ancora il motore.
5. Posizionare l'interruttore di Dr. ZX su ON.

L'interruttore di ap-
prendimento viene
Interruttore apprendimento posto sul segno E

Segno E

T1CC-05-01-001

T5-1- 15
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

Elemento Dati
Visualizzazione dei dati di apprendimento
Posizione di arresto del motore EC Visualizzazione del valore di arresto motore nell'apprendi-
mento motore
Posizione regime massimo motore EC Visualizzazione del valore massimo di regime motore
nell'apprendimento motore
Modifica dei parametri
Regolazione del regime Li Regolazione del regime motore minimo
Regolazione regime riscaldamento Regolazione regime motore di riscaldamento
Regolazione del regime di minimo automatico Regolazione regime motore di minimo automatico
Regolazione del regime E Regolazione regime motore in modalit E
Regolazione del regime P Regolazione regime motore in modalit P
Regolazione regime motore del martello Regolazione regime motore per azionamento martello
Regolazione regime motore del frantumatore Regolazione regime motore per azionamento frantumatore
(demolitore) secondario (demolitore) secondario
Regolazione regime motore del frantumatore Regolazione regime motore per azionamento frantumatore
Regolazione regime martello pneumatico Regolazione regime motore per azionamento martello
pneumatico
Regolazione velocit Li traslazione Regolazione regime motore traslazione
Olio idraulico angolo inclinazione max. Regolazione del limite di portata minimo della pompa 1
P1 martello idraulico nell'azionamento del martello
Regolazione angolo inclinazione max. Regolazione del limite di portata minimo della pompa 1
P1 frantumatore secondario (demolitore) nell'azionamento del frantumatore secondario
Regolazione angolo inclinazione max. Regolazione del limite di portata minimo della pompa 1
P1 frantumatore nell'azionamento del frantumatore
Regolazione angolo inclinazione max. Regolazione del limite di portata minimo della pompa 1
P1 martello pneumatico nell'azionamento del martello pneumatico
Olio idraulico angolo inclinazione max. Regolazione del limite di portata minimo della pompa 2
P2 martello nell'azionamento del martello
Regolazione angolo inclinazione max. Regolazione del limite di portata minimo della pompa 2
P2 frantumatore secondario (demolitore) nell'azionamento del frantumatore secondario
Regolazione angolo inclinazione max. Regolazione del limite di portata minimo della pompa 2
P2 frantumatore nell'azionamento del frantumatore
Regolazione angolo inclinazione max. Regolazione del limite di portata minimo della pompa 2
P2 martello pneumatico nell'azionamento del martello pneumatico
Correzione coppia di base PQ pompa Regolazione della curva P-Q della pompa
Regolazione elettrovalvola proporzionale Regolazione dell'elettrovalvola opzionale
attrezzo
Tempo di attesa incremento regime attrezzo Impostazione tempo necessario per aumento regime motore
*Regolazione velocit max. gru ML Impostazione regime motore nella modalit gru
Sbilanciamento pressione di fondo min. cilindro
braccio di sollevamento
Contatore rotazione eccessiva motore di Visualizzazione della rotazione eccessiva del motore
traslazione di traslazione
Regolazione controllo P1 attrezzo anteriore Regolazione della portata massima pi bassa della
pompa 1 nell'azionamento dell'attrezzo anteriore

NOTA: *: Le specifiche ML sono disponibili soltanto sul mercato interno giapponese.

T5-1- 16
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

(Pagina vuota)

T5-1- 17
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

Visualizzazione dei dati di apprendimento del motore e del valore di correzione del sensore dell'angolo

NOTA: Il testo che segue fornisce una spiegazione dei diagrammi di transizione per ZAXIS200.

Avviare il software di ma- Il software di manutenzi-


nutenzione nella modalit one si avvier nella modal-
di manutenzione it di manutenzione
Accertarsi di essere sem-
Selezionare Start dal menu Scegliere Correct se il pre in modalit di ma- Selezionare Funzione
del software EPVC_Mid. nome del modello visualiz- nutenzione, quindi selezi- speciale.
zato corretto. onare Rechecked.

Fig. A T178-05-01-006
Fig. B T178-05-01-012
Fig. C T178-05-01-034
Fig. D T178-05-01-035

Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare
alla schermata della fig. A. alla schermata della fig. A. alla schermata della fig. A.

Selezionare la funzione Verranno visualizzate le voci


che si desidera eseguire dei dati di apprendimento

Verr visualizzato il menu. Selezionare la voce che si


Selezionare Learning desidera eseguire.
Data Display dal menu.

Fig. E T178-05-01-036 Fig. F T178-05-01-037

Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare


alla schermata della fig. D. alla schermata della fig. F.

T5-1- 18
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

Posizione di arresto motore Posizione regime massimo Valore di correzione sensore Valore di correzione sensore
EC motore EC angolo braccio di solleva- angolo braccio di scavo
mento

T178-05-01-038 T178-05-01-039 T178-05-01-040 T178-05-01-041

Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare
alla schermata della fig. F. alla schermata della fig. F. alla schermata della fig. F. alla schermata della fig. F.

T5-1- 19
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

Modifica dei parametri nel controller

NOTA: Il testo che segue fornisce una spiegazione dei diagrammi di transizione per ZAXIS200.
Avviare la modalit di manutenzione a condizione che l'interruttore di apprendimento del motore sia ac-
ceso.
Per modificare il parametro necessario inserire la password. Per modificare la password, vedere la sezione "Modifica della
password".

Avviare il software di ma- Il software di manutenzione si


nutenzione nella modalit di avvier nella modalit di ma-
manutenzione nutenzione
Scegliere Correct se il Accertarsi di essere sempre
Selezionare Start dal menu in modalit di manutenzi- Selezionare Funzione
nome del modello visu- speciale.
del software EPVC_Mid. alizzato corretto. one, quindi selezionare Re-
checked.

T178-05-01-006 T178-05-01-012
Fig. A Fig. B Fig. C T178-05-01-034
Fig. D T178-05-01-035

Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare
alla schermata della fig. A. alla schermata della fig. A. alla schermata della fig. A.

Effettuare la modifica dei Inserire la password Selezionare una voce di


parametri modifica dei parametri

Verr visualizzato il menu. Selezionare la voce che si desidera modi-


Selezionare Parameter Inserire la password per ficare. Per scorrere l'elenco delle voci
Change dal menu. modificare il parametro. possibile utilizzare i tasti freccia gi e su.

Fig. E T178-05-01-042 Fig. F T178-05-01-043 Fig. G T178-05-01-044

Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare
alla schermata della fig. D. alla schermata della fig. E. alla schermata della fig. E.

T5-1- 20
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

Inserire il nuovo valore Confermare il nuovo valore Risultato della regolazione


dei parametri

Inserire il nuovo valore nello Il nuovo valore verr visualiz-


zato nello spazio Adjustment. Verr visualizzato il valore
spazio Adjustment, quindi modificato.
scegliere Execution. Selezionare Execute per
modificare questo valore.

T178-05-01-045 T178-05-01-046 T178-05-01-047

Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare
alla schermata della fig. G. alla schermata della fig. G. alla schermata della fig. G.

T5-1- 21
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

Modifica della visualizzazione nella modalit utente sul pannello di monitoraggio

NOTA: Il testo che segue fornisce una spiegazione dei diagrammi di transizione per ZAXIS200.
Avviare la modalit di manutenzione a condizione che l'interruttore di apprendimento del motore sia ac-
ceso.

Avviare il software di manuten- Il software di manutenzione


zione nella modalit di ma- si avvier nella modalit di
nutenzione manutenzione
Selezionare Start dal menu Scegliere Correct se il nome Accertarsi di essere sempre Selezionare Funzione spe-
del software EPVC_Mid. del modello visualizzato in modalit di manutenzi- ciale.
corretto. one, quindi selezionare Re-
checked.

T178-05-01-006 T178-05-01-012 T178-05-01-034 T178-05-01-035


Fig. A Fig. B Fig. C Fig. D
Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare
alla schermata della fig. A. alla schermata della fig. A. alla schermata della fig. A.

Effettuare la modifica della Selezionare una voce di modifi- Selezionare visualizzazione


visualizzazione ca della visualizzazione o non visualizzazione

Verr visualizzato il menu. Selezionare la voce di modifi-


Selezionare Monitor Display ca della visualizzazione che Selezionare Disp o No Disp.
dal menu. si desidera eseguire.

T178-05-01-042 T178-05-01-048 T178-05-01-049


Fig. E Fig. F Fig. G
Selezionare ESC per tornare alla Selezionare ESC per tornare Selezionare ESC per tornare alla
schermata della fig. D. alla schermata della fig. E. schermata della fig. F.

T5-1- 22
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

Confermare Disp/No Disp Verificare il risultato

Verificare che sulla riga Mon-


itor compaia Disp o No Disp. E' stato modificato come in-
Se l'opzione corretta, se- dicato a video. Selezionare
lezionare Execute. ESC.

T178-05-01-050 T178-05-01-051
Fig. H Fig. I
Selezionare ESC per tornare alla Selezionare ESC per tornare alla
schermata della fig. F. schermata della fig. F.

T5-1- 23
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

Verifica operativa dopo la regolazione (verifica


dell'effettiva modifica di portata pompa e regime
motore)

IMPORTANTE: Dopo aver regolato il regime motore


e la portata per l'attrezzo, portare
l'interruttore di apprendimento mo-
tore in posizione neutra. Se il mo-
tore viene avviato con questo inter-
ruttore in posizione di
apprendimento motore, l'MC non
controller motore, pompe e valv-
ole; sar quindi impossibile verifi-
care la modifica della portata della
pompa e del regime motore.

1. Posizionare l'interruttore a chiave su OFF.


2. Attendere per circa 10 secondi.
3. Portare l'interruttore di apprendimento motore in
posizione neutra.
4. Scollegare il connettore di Dr. ZX. (saltare questo
passaggio in caso di monitoraggio con Dr. ZX).
5. Posizionare l'interruttore a chiave su ON.
6. Avviare il motore.
7. Verificare le prestazioni della macchina.

T5-1- 24
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

ELENCO DATI DI REGOLAZIONE

Valore di re- Intervallo Regolazione


Dati di regolazione golazione mini- regolazione Note
standard
mo
Regime Li 10 g./min da 0 a 120 0 g./min
Regime riscaldamento 10 g./min da -120 a 120 0 g./min
Regime minimo automatico 10 g./min da -120 a 120 0 g./min
Regime E 10 g./min da -120 a 120 0 g./min
Regime P 10 g./min da -120 a 100 0 g./min
Regime motore del martello 10 g./min da -500 a 100 0 g./min
Regime motore del frantuma-
10 g./min da -500 a 100 200 g./min
tore (demolitore) secondario
Regime motore del frantuma-
10 g./min da -500 a 100 200 g./min
tore
Regime motore del martello
10 g./min da -500 a 100 0 g./min
pneumatico
Velocit Li traslazione 10 g./min da -120 a 120 0 g./min
Olio idraulico inclinazione
max P1 martello idraulico 0,6 cm3/giro da 69,0 a 138,0 138 cm3/giro
Angolo inclinazione massi-
ma P1 frantumatore 0,6 cm3/giro da 69,0 a 138,0 138 cm3/giro
(demolitore) secondario
Angolo inclinazione massi-
ma P1 frantumatore 0,6 cm3/giro da 69,0 a 138,0 138 cm3/giro
Angolo inclinazione massi-
ma P1 martello pneumatico 0,6 cm3/giro da 69,0 a 138,0 138 cm3/giro
Olio idraulico inclinazione
max P2 martello idraulico 0,6 cm3/giro da 69,0 a 138,0 138 cm3/giro
Angolo inclinazione massi-
ma P2 frantumatore 0,6 cm3/giro da 69,0 a 138,0 138 cm3/giro
(demolitore) secondario
Angolo inclinazione massi-
ma P2 frantumatore 0,6 cm3/giro da 69,0 a 138,0 138 cm3/giro
Angolo inclinazione massi-
ma P2 martello pneumatico 0,6 cm3/giro da 69,0 a 138,0 138 cm3/giro
Coppia base PQ pompa 2,45 Nm da -78,4 a 0 0 Nm
Tempo proporzionale attrez-
0,03 MPa da -0,89 a 0,89 0 MPa
zo
Tempo di attesa incremento
12,5 ms da 0 a 3000 3000 ms
regime attrezzo
*Regime massimo gru ML 10 g./min da -400 a 300 0 g./min
Sbilanciamento pressione di
fondo min. cilindro braccio di 0,1 MPa da -9,81 a 9,81 0 MPa
sollevamento
Contatore rotazione eccessi-
1 cifre da 0 a 255 0 cifre
va motore di traslazione
Regolazione controllo P1 att-
rezzo anteriore 0.6 cm3/giro da 0 a 255 75 cm3/giro

NOTA: *: Le specifiche ML sono disponibili soltanto sul mercato interno giapponese.


NOTA: 1 MPa=10,197 kgf/cm2
1 kgf/cm2=0,098 MPa

T5-1- 25
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Generale

(Pagina vuota)

T5-1- 26
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

DISPOSIZIONE DEI COMPONENTI PRINCIPALI


Torretta

1 - Valvola pilota (sinistra) 9 - Giunto centrale 16 - Accumulatore 23 - Valvola a spola


(Circuito di pilotaggio) (circuito sblocco freno rota-
zione)
2 - Posizionamento/Funzioni ausi- 10 - Valvola di comando del se- 17 - Gruppo elettrovalvola 24 - Valvola di carica
liarie Valvola pilota gnale a 4 unit accumulatore
3 - Valvola sterzo 11 - Meccanismo di rotazione 18 - Elettrovalvola di controllo 25 - Valvola antiurto traslazione
pompa
4 - Valvola freno 12 - Valvola di comando 19 - Filtro sterzo 26 - Valvola a spola
(circuito pala/b. stabilizza-
trice)
5 - Valvola pilota traslazione 13 - Accumulatore 20 - Filtro pilota 27 - Valvola di commutazione
(circuito trasmissione) segnale pala/b. stabilizza-
trice
6 - Valvola pilota (destra) 14 - Valvola di comando trasmis- 21 - Meccanismo pompa 28 - Accumulatore
sione (circuito freni)
7 - Valvola pilota pala/b. stabilizza- 15 - Valvola di sfogo pilota 22 - Motore 29 - Valvola di arresto pilota
trice
8 - Valvola di comando ausiliaria

T5-2-1
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

Sottocarro

1 - Cilindro pala 4 - Cilindro bloccaggio assale 6 - Cilindro b. stabilizzatrice 8 - Trasmissione


2 - Assale posteriore 5 - Assale anteriore 7 - Motore di traslazione
3 - Gruppo elettrovalvola a 2
unit (pala/b. stabilizzatrice)

T5-2-2
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

Attrezzo anteriore
Braccio di sollevamento a doppio snodo Braccio di sollevamento monoblocco

1 - Cilindro benna 3 - Cilindro di posizionamento 5 - Valvola di sicurezza rottura 7 - Valvola di sicurezza rottura
flessibili (posizionamento) flessibili (b. scavo)
2 - Cilindro braccio di scavo 4 - Cilindro b. sollevamento 6 - Valvola di sicurezza rottura
flessibili (b. sollevamento)

NOTA: Le valvole di sicurezza per la rottura dei fles-


sibili (5), (6) e (7) sono opzionali.

T5-2-3
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

DISPOSIZIONE DEI COMPONENTI ELETTRICI (Panoramica)

Vedere Valvola
di comando tra-
smissione
(T1-2-11)

Vedere Valvola
comando segna-
le. (T1-2-9)
Vedere Valvola
di comando
Vedere Meccani- (T1-2-10)
smo di rotazione
(T1-2-9)

Vedere
Meccani-
smo pompa
(T1-2-9)

Vedere Valvola antiurto traslazio-


ne e Valvola di carica alternatore.
(T1-2-11)
Vedere Filtro.
(T1-2-11)

1 - Interruttore pressione freno 5 - Motore EC / Sensore EC 9 - Sensore temperatura refri- 12 - Interruttore occlusione filtro
di servizio gerante aria
2 - Sensore del carburante 6 - Elettrovalvola di controllo 10 - Rel batteria 13 - Interruttore pressione resi-
pompa dua freno
3 - Gruppo elettrovalvola 7 - Interruttore pressione olio 11 - Rel candele a incande- 14 - Collettore ad anelli
a 4 unit motore scenza
4 - Sensore temperatura olio 8 - Interruttore di surriscalda-
idraulico mento

T5-2-4
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

IMPIANTO ELETTRICO (REL)

Posizione rel
(T1-2-6)

1 - Controller QOS 4 - Unit transistor 1 7 - Interruttore apprendimento 9 - MC (Controller principale)


2 - Unit transistor 2 5 - Scatola fusibili 8 - ICX (Controller informazioni) 10 - Connettore Dr. ZX con ICX
3 - Rel lampeggiatore 6 - Connettore Dr. ZX con MC

T5-2-5
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

Posizione rel

Vista A

1 - Rel proiettori (inferiore sini- 9 - Rel proiettori (inferiore de- 17 - Rel indicatore di direzione 24 - Rel luci di arresto (R17)
stro) (R29) stro) (R13) sx (R15)
2 - Rel freno stazionamento 3 10 - Rel tergicristalli A (R6) 18 - Rel indicatore freno di lavo- 25 - Rel dell'elettrovalvola di ar-
(R30) ro (R18) resto pilota della traslazione
indietro (R25)
3 - Rel freno stazionamento 2 11 - Rel tergicristalli B-3 (R9) 19 - Rel segnale folle (R21) 26 - Rel allarme freno staziona-
(R11) mento (R23)
4 - Rel luci di lavoro 2 (R4) 12 - Rel lavacristalli (R2) 20 - Rel indicatore di direzione 27 - Rel commutazione trasmis-
dx (R16) sione (R20)
5 - Rel abbaglianti (R14) 13 - Rel luce di ingombro dx 21 - Rel dell'elettrovalvola di ar- 28 - Rel annullamento accel.
(R12) resto pilota della traslazione automatica (R26)
avanti (R24)
6 - Rel tergicristalli B-1 (R7) 14 - Rel avvis. acustico (R5) 22 - Rel bloccaggio assale 29 - Rel freno stazionamento 1
(R19) (R27)
7 - Rel motorino avviamento 15 - Rel tergicristalli B-2 (R8) 23 - Rel allarme motore trasla- 30 - Rel luce di ingombro sx
(R10) zione (R22) (R28)
8 - Rel luci di lavoro 1 (R3) 16 - Rel di scarico (R1)

T5-2-6
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

IMPIANTO ELETTRICO
(Spie e interruttori)

1 - Termometro refrigerante 8 - Spia funzionamento pala/b. 15 - Spia modalit scavo 22 - Interr. luce di lavoro
stabilizzatrice
2 - Indicatore carburante 9 - Spia allarme sovraccarico 16 - Spia modalit attrezzo 23 - Interruttore modalit
(Opzionale) potenza
3 - Interruttore selezione visua- 10 - Spia ostruzione filtro olio 17 - Display cristalli liquidi 24 - Selettore minimo / accele-
lizzazione idraulico (LCD) ratore automatico
4 - Interruttore impostazione 11 - Spia pressione olio motore 18 - Ind. minimo autom. 25 - Interruttore freno
5 - Interruttore modalit 12 - Indicatore preriscaldamento 19 - Spia accelerazione 26 - Leva cambio
operativa automatica
6 - Ind. livello carburante 13 - Spia occlusione filtro aria 20 - Manopola controllo motore
7 - Spia alternatore 14 - Ind. surriscaldamento 21 - Interruttore selez. modalit
controllo regime motore

T5-2-7
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

IMPIANTO ELETTRICO
(attorno al volante)

1 - Interruttore indicatori di dire- 7 - Interruttore avvisatore acu- 13 - Ausil. 1 18 - Spia luci di ingombro
zione stico
2 - Interruttore luci 8 - Spia indicatori di direzione14 - Indicatore pressione olio fre- 19 - Spia freno di stazionamento
ni
3 - Commutatore luci 9 - Spia anomalie motore trasla- 15 - Contagiri 20 - Spia freno di lavoro
zione
4 - Commutatore 10 - Spia luci di lavoro 16 - Spia luci di emergenza 21 - Spia bloccaggio assale
5 - Interruttore luci di emergen- 11 - Spia modalit traslazione 17 - Spia abbaglianti 22 - Spia pressione olio freni
za
6 - Interruttore tergicristalli 12 - Ausil. 2

T5-2-8
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

MECCANISMO POMPA

MECCANISMO DI ROTAZIONE VALVOLA DI COMANDO SEGNALE

1 - Pompa 1 5 - Pompa sterzo 9 - Sensore di pressione 12 - Sensore pressione


controllo pompa 1 (attrezzo anteriore)
2 - Pompa 2 6 - Pompa circuito pilotaggio 10 - Elettrovalvola controllo 13 - Sensore pressione (ausil.)
coppia
3 - Sensore di pressione 7 - Sensore di pressione con- 11 - Elettrovalvola controllo 14 - Sensore pressione (rotazio-
mandata pompa 1 trollo pompa 2 portata pompa 2 ne)
4 - Sensore di pressione man- 8 - Sensore N (motore)
data pompa 2

T5-2-9
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

VALVOLA DI COMANDO VALVOLA DI COMANDO AUSILIARIA

GRUPPO ELETTROVALVOLA A 4 UNIT ELETTROVALVOLA DI CONTROLLO


POMPA

1 - Sensore pressione 4 - Valvola limitatrice di carico 7 - Gruppo elettrovalvola (SI) 9 - Elettrovalvola limitatrice
(ritrazione b. scavo) (valvola comando ausiliaria) portata massima pompa 1
2 - Valvola sfogo principale 5 - Gruppo elettrovalvola (SC) 8 - Gruppo elettrovalvola (SG)
3 - Sensore pressione 6 - Gruppo elettrovalvola (SE)
(sollevamento b. sollevamento)

T5-2-10
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

VALVOLA ANTIURTO TRASLAZIONE / VALVOLA DI COMANDO TRASMISSIONE


VALVOLA DI CARICA ACCUMULATORE

MECCANISMO DI TRASLAZIONE FILTRO

1 - Valvola antiurto traslazione 6 - Elettrovalvola arresto pilota 11 - Accumulatore 16 - Interruttore pressione scari-
traslazione indietro (circuito trasmissione) co motore di traslazione
2- Sensore pressione (trasla- 7 - Sensore pressione 12 - Interruttore pressione freno 17 - Filtro pilota
zione avanti) (traslazione indietro) stazionamento
3- Elettrovalvola arresto pilota 8 - Valvola di comando trasmis- 13 - Sensore N (traslazione) 18 - Sensore pressione mandata
traslazione avanti sione pompa sterzo
4- Sensore pressione (indicato- 9 - Elettrovalvola commutazio- 14 - Trasmissione 19 - Filtro sterzo
re pressione olio freni) ne trasmissione
5- Valvola di carica accumula- 10 - Elettrovalvola freno stazio- 15 - Motore di traslazione
tore namento

T5-2-11
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

COMPONENTI DELLA VALVOLA DI COMANDO

T1F3-03-03-014

T5-2- 12
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

Anteriore

T176-03-03-038

1 - Valvola ritegno carico 11 - Circuito recupero benna 20 - Valvola ritegno carico 29 - Valvola limitatrice carico
(Circuito tandem (Circuito tandem b. di (Lato stelo b. di scavo)
posizionamento) scavo 2)
2 - Valvola ritegno carico 12 - Valvola limitatrice carico (Lato 21 - Valvola di by-pass 30 - Valvola anti-spostamento
(circuito parallelo di stelo benna) per inerzia del braccio di
posizionamento) scavo (valvola di ritegno)
3 - Valvola di ritegno 13 - Valvola limitatrice carico (Lato 22 - Valvola ritegno carico 31 - Valvola anti-spostamento
(circuito di sfogo fondo benna) (Orifizio) (Circuito parallelo per inerzia del braccio di
principale) b. di scavo 2) scavo (Valvola selettrice)
4 - Valvola sfogo principale 14 - Valvola ritegno carico 23 - Valvola ritegno 32 - Valvola ritegno carico
(Circuito parallelo braccio di carico (Circuito parallelo b. (Circuito parallelo braccio
sollevamento 1) di scavo 1) di sollevamento 2)
5 - Combinatore di flusso 15 - Circuito recupero braccio di 24 - Valvola ritegno carico 33 - Ausil. Valvola controllo
funzioni ausiliarie sollevamento (Circuito tandem b. di portata (Valvola a fungo)
scavo 1)
6 - Valvola di ritegno 16 - Valvola limitatrice carico (Lato 25 - Valvola ritegno carico 34 - Ausil. Valvola controllo
(Circuito combinatore di fondo b. di sollevamento) (circuito rotazione) portata (Valvola selettrice)
flusso ausiliario)
7 - Valvola di ritegno 17 - Valvola limitatrice carico (Lato 26 - Valvola recupero braccio di 35 - Valvola ritegno carico
(circuito di sfogo stelo b. di sollevamento) scavo (Valvola selettrice) (Circuito parallelo benna)
principale)
9 - Valvola controllo portata 18 - Valvola anti-spostamento per 27 - Circuito recupero braccio di
benna (Valvola inerzia del braccio di scavo
selettrice) sollevamento (valvola di
ritegno)
10 - Valvola controllo portata 19 - Valvola anti-spostamento per 28 - Valvola limitatrice carico
benna (valvola a fungo) inerzia del braccio di (Lato fondo b. di scavo)
sollevamento (Valvola
selettrice)

T5-2- 13
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

T1F3-03-03-014

T5-2- 14
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

Anteriore

T176-03-03-036

1- Valvola ritegno carico 11- Circuito recupero benna 20- Valvola ritegno carico 29- Valvola limitatrice carico
(Circuito tandem (Circuito tandem b. di (Lato stelo b. di scavo)
posizionamento) scavo 2)
2- Valvola ritegno carico 12- Valvola limitatrice cariero 21- Valvola di by-pass 30- Valvola anti-spostamento
(circuito parallelo di (Lato stelo benna) per inerzia del braccio di
posizionamento) scavo (valvola di ritegno)
3- Valvola di ritegno 13- Valvola limitatrice carico (Lato 22- Valvola ritegno carico 31- Valvola anti-spostamento
(circuito di sfogo fondo benna) (Orifizio) (Circuito parallelo per inerzia del braccio di
principale) b. di scavo 2) scavo (Valvola selettrice)
4- Valvola sfogo principale 14- Valvola ritegno carico 23- Valvola ritegno 32- Valvola ritegno carico
(Circuito parallelo braccio di carico (Circuito parallelo b. (Circuito parallelo braccio
sollevamento 1) di scavo 1) di sollevamento 2)
5- Combinatore di flusso 15- Circuito recupero braccio di 24- Valvola ritegno carico 33- Ausil. Valvola controllo
funzioni ausiliarie sollevamento (Circuito tandem b. di portata (Valvola a fungo)
scavo 1)
6- Valvola di ritegno 16- Valvola limitatrice carico (Lato 25- Valvola ritegno carico 34- Ausil. Valvola controllo
(Circuito combinatore di fondo b. di sollevamento) (circuito rotazione) portata (Valvola selettrice)
flusso ausiliario)
7- Valvola di ritegno 17- Valvola limitatrice carico (Lato 26- Valvola recupero braccio di 35- Valvola ritegno carico
(circuito di sfogo stelo b. di sollevamento) scavo (Valvola selettrice) (Circuito parallelo benna)
principale)
9 - Valvola controllo portata 18- Valvola anti-spostamento per 27- Circuito recupero braccio di
benna (Valvola inerzia del braccio di scavo
selettrice) sollevamento (valvola di
ritegno)
10 - Valvola controllo portata 19- Valvola anti-spostamento per 28- Valvola limitatrice carico
benna (valvola a fungo) inerzia del braccio di (Lato fondo b. di scavo)
sollevamento (Valvola
selettrice)

T5-2- 15
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

T1F3-03-03-014

T5-2- 16
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

Sezione trasversale A

T1F3-03-03-013

T176-03-03-035
NOTA:Non viene usato la valvola (a)

1- Valvola ritegno carico 11- Circuito recupero benna 20- Valvola ritegno carico 29- Valvola limitatrice carico
(Circuito tandem (Circuito tandem b. di (Lato stelo b. di scavo)
posizionamento) scavo 2)
2- Valvola ritegno carico 12- Valvola limitatrice carico (Lato 21- Valvola di by-pass 30- Valvola anti-spostamento
(circuito parallelo di stelo benna) per inerzia del braccio di
posizionamento) scavo (valvola di ritegno)
3- Valvola di ritegno 13- Valvola limitatrice carico (Lato 22- Valvola ritegno carico 31- Valvola anti-spostamento
(circuito di sfogo fondo benna) (Orifizio) (Circuito parallelo per inerzia del braccio di
principale) b. di scavo 2) scavo (Valvola selettrice)
4- Valvola sfogo principale 14- Valvola ritegno carico 23- Valvola ritegno 32- Valvola ritegno carico
(Circuito parallelo braccio di carico (Circuito parallelo b. (Circuito parallelo braccio
sollevamento 1) di scavo 1) di sollevamento 2)
5- Combinatore di flusso 15- Circuito recupero braccio di 24- Valvola ritegno carico 33- Ausil. Valvola controllo
funzioni ausiliarie sollevamento (Circuito tandem b. di portata (Valvola a fungo)
scavo 1)
6- Valvola di ritegno 16- Valvola limitatrice carico (Lato 25- Valvola ritegno carico 34- Ausil. Valvola controllo
(Circuito combinatore di fondo b. di sollevamento) (circuito rotazione) portata (Valvola selettrice)
flusso ausiliario)
7- Valvola di ritegno 17- Valvola limitatrice carico (Lato 26- Valvola recupero braccio di 35- Valvola ritegno carico
(circuito di sfogo stelo b. di sollevamento) scavo (Valvola selettrice) (Circuito parallelo benna)
principale)
9- Valvola controllo portata 18- Valvola anti-spostamento per 27- Circuito recupero braccio di
benna (Valvola inerzia del braccio di scavo
selettrice) sollevamento (valvola di
ritegno)
10- Valvola controllo portata 19- Valvola anti-spostamento per 28- Valvola limitatrice carico
benna (valvola a fungo) inerzia del braccio di (Lato fondo b. di scavo)
sollevamento (Valvola
selettrice)

T5-2- 17
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

T1F3-03-03-014

T5-2- 18
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

Sezione B Sezione C

Traslazione Posizionamento Benna Funzioni ausiliarie

T1F3-03-03-012

T176-03-03-004

1- Valvola ritegno carico 11- Circuito recupero benna 20- Valvola ritegno carico 29- Valvola limitatrice carico
(Circuito tandem (Circuito tandem b. di (Lato stelo b. di scavo)
posizionamento) scavo 2)
2- Valvola ritegno carico 12- Valvola limitatrice carico (Lato 21- Valvola di by-pass 30- Valvola anti-spostamento
(circuito parallelo di stelo benna) per inerzia del braccio di
posizionamento) scavo (valvola di ritegno)
3- Valvola di ritegno 13- Valvola limitatrice carico (Lato 22- Valvola ritegno carico 31- Valvola anti-spostamento
(circuito di sfogo fondo benna) (Orifizio) (Circuito parallelo per inerzia del braccio di
principale) b. di scavo 2) scavo (Valvola selettrice)
4- Valvola sfogo principale 14- Valvola ritegno carico 23- Valvola ritegno 32- Valvola ritegno carico
(Circuito parallelo braccio di carico (Circuito parallelo b. (Circuito parallelo braccio
sollevamento 1) di scavo 1) di sollevamento 2)
5- Combinatore di flusso 15- Circuito recupero braccio di 24- Valvola ritegno carico 33- Ausil. Valvola controllo
funzioni ausiliarie sollevamento (Circuito tandem b. di portata (Valvola a fungo)
scavo 1)
6- Valvola di ritegno 16- Valvola limitatrice carico (Lato 25- Valvola ritegno carico 34- Ausil. Valvola controllo
(Circuito combinatore di fondo b. di sollevamento) (circuito rotazione) portata (Valvola selettrice)
flusso ausiliario)
7- Valvola di ritegno 17- Valvola limitatrice carico (Lato 26- Valvola recupero braccio di 35- Valvola ritegno carico
(circuito di sfogo stelo b. di sollevamento) scavo (Valvola selettrice) (Circuito parallelo benna)
principale)
9- Valvola controllo portata 18- Valvola anti-spostamento per 27- Circuito recupero braccio di
benna (Valvola inerzia del braccio di scavo
selettrice) sollevamento (valvola di
ritegno)
10- Valvola controllo portata 19- Valvola anti-spostamento per 28- Valvola limitatrice carico
benna (valvola a fungo) inerzia del braccio di (Lato fondo b. di scavo)
sollevamento (Valvola
selettrice)

T5-2- 19
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

T1F3-03-03-014

T5-2- 20
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

Sezione D Sezione trasversale E


Braccio Braccio Braccio
sollevamento 1 Braccio
sollevamento 2 scavo 2 scavo 1

T176-03-03-006

T176-03-03-005

1- Valvola ritegno carico 11- Circuito recupero benna 20- Valvola ritegno carico 29- Valvola limitatrice carico
(Circuito tandem (Circuito tandem b. di (Lato stelo b. di scavo)
posizionamento) scavo 2)
2- Valvola ritegno carico 12- Valvola limitatrice carico (Lato 21- Valvola di by-pass 30- Valvola anti-spostamento
(circuito parallelo di stelo benna) per inerzia del braccio di
posizionamento) scavo (valvola di ritegno)
3- Valvola di ritegno 13- Valvola limitatrice carico (Lato 22- Valvola ritegno carico 31- Valvola anti-spostamento
(circuito di sfogo fondo benna) (Orifizio) (Circuito parallelo per inerzia del braccio di
principale) b. di scavo 2) scavo (Valvola selettrice)
4- Valvola sfogo principale 14- Valvola ritegno carico 23- Valvola ritegno 32- Valvola ritegno carico
(Circuito parallelo braccio di carico (Circuito parallelo b. (Circuito parallelo braccio
sollevamento 1) di scavo 1) di sollevamento 2)
5- Combinatore di flusso 15- Circuito recupero braccio di 24- Valvola ritegno carico 33- Ausil. Valvola controllo
funzioni ausiliarie sollevamento (Circuito tandem b. di portata (Valvola a fungo)
scavo 1)
6- Valvola di ritegno 16- Valvola limitatrice carico (Lato 25- Valvola ritegno carico 34- Ausil. Valvola controllo
(Circuito combinatore di fondo b. di sollevamento) (circuito rotazione) portata (Valvola selettrice)
flusso ausiliario)
7- Valvola di ritegno 17- Valvola limitatrice carico (Lato 26- Valvola recupero braccio di 35- Valvola ritegno carico
(circuito di sfogo stelo b. di sollevamento) scavo (Valvola selettrice) (Circuito parallelo benna)
principale)
9- Valvola controllo portata 18- Valvola anti-spostamento per 27- Circuito recupero braccio di
benna (Valvola inerzia del braccio di scavo
selettrice) sollevamento (valvola di
ritegno)
10- Valvola controllo portata 19- Valvola anti-spostamento per 28- Valvola limitatrice carico
benna (valvola a fungo) inerzia del braccio di (Lato fondo b. di scavo)
sollevamento (Valvola
selettrice)

T5-2- 21
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

T1F3-03-03-014

T5-2- 22
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

Sezione trasversale F

Rotazione

T176-03-03-007

1- Valvola ritegno carico 11- Circuito recupero benna 20- Valvola ritegno carico 29- Valvola limitatrice carico
(Circuito tandem (Circuito tandem b. di (Lato stelo b. di scavo)
posizionamento) scavo 2)
2- Valvola ritegno carico 12- Valvola limitatrice carico (Lato 21- Valvola di by-pass 30- Valvola anti-spostamento
(circuito parallelo di stelo benna) per inerzia del braccio di
posizionamento) scavo (valvola di ritegno)
3- Valvola di ritegno 13- Valvola limitatrice carico (Lato 22- Valvola ritegno carico 31- Valvola anti-spostamento
(circuito di sfogo fondo benna) (Orifizio) (Circuito parallelo per inerzia del braccio di
principale) b. di scavo 2) scavo (Valvola selettrice)
4- Valvola sfogo principale 14- Valvola ritegno carico 23- Valvola ritegno 32- Valvola ritegno carico
(Circuito parallelo braccio di carico (Circuito parallelo b. (Circuito parallelo braccio
sollevamento 1) di scavo 1) di sollevamento 2)
5- Combinatore di flusso 15- Circuito recupero braccio di 24- Valvola ritegno carico 33- Ausil. Valvola controllo
funzioni ausiliarie sollevamento (Circuito tandem b. di portata (Valvola a fungo)
scavo 1)
6- Valvola di ritegno 16- Valvola limitatrice carico (Lato 25- Valvola ritegno carico 34- Ausil. Valvola controllo
(Circuito combinatore di fondo b. di sollevamento) (circuito rotazione) portata (Valvola selettrice)
flusso ausiliario)
7- Valvola di ritegno 17- Valvola limitatrice carico (Lato 26- Valvola recupero braccio di 35- Valvola ritegno carico
(circuito di sfogo stelo b. di sollevamento) scavo (Valvola selettrice) (Circuito parallelo benna)
principale)
9- Valvola controllo portata 18- Valvola anti-spostamento per 27- Circuito recupero braccio di
benna (Valvola inerzia del braccio di scavo
selettrice) sollevamento (valvola di
ritegno)
10- Valvola controllo portata 19- Valvola anti-spostamento per 28- Valvola limitatrice carico
benna (valvola a fungo) inerzia del braccio di (Lato fondo b. di scavo)
sollevamento (Valvola
selettrice)

T5-2- 23
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

Valvola di
comando
ausiliaria

T1F3-03-03-014

T5-2- 24
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

Sezione X-X

T1GL-03-03-003 T1GL-03-03-004

1 - Valvola di ritegno carico (circuito 2 - Valvola limitatrice carico (Lato 3 - Valvola limitatrice carico (Lato
tandem pala/b. stabilizzatrice) stelo pala/b. stabilizzatrice) fondo pala/b. stabilizzatrice)

T5-2- 25
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

UBICAZIONE DELLE PORTE DELLA


VALVOLA DI COMANDO DEL SEGNALE
Lato valvola pilota

Lato valvola pilota

T178-03-06-016

Lato valvola pilota (Pattern Hitachi)


Nome porta Collegata a Nota
Porta A Valvola pilota destra Pressione pilota sollev. braccio sollevamento
Porta B Valvola pilota destra Pressione pilota abbassamento braccio sollev.
Porta C Valvola pilota sinistra Pressione pilota estensione braccio scavo
Porta D Valvola pilota sinistra Pressione pilota ritrazione braccio scavo
Porta E Valvola pilota sinistra Pressione pilota rotazione sx.
Porta F Valvola pilota sinistra Pressione pilota rotazione dx.
Porta G Valvola pilota destra Pressione pilota ritrazione benna
Porta H Valvola pilota destra Pressione pilota estensione benna
Porta I Tappo
Porta J Tappo
Porta K Valvola antiurto traslazione Pressione pilota trasl. indietro
(valvola pilota traslazione)
Porta L Valvola antiurto traslazione Pressione pilota trasl. avanti
(valvola pilota traslazione)
Porta M Valvola pilota funzioni ausiliarie/ Pressione pilota sollevamento posizionamento/
posizionamento apertura funzioni ausiliarie
Porta N Valvola pilota funzioni ausiliarie/ Pressione pilota abbassamento posizionamento/
posizionamento chiusura funzioni ausiliarie
Porta SA Regolatore pompa 1 Pressione comando pompa 1
Porta SB Regolatore pompa 2 Pressione comando pompa 2
Porta PI Gruppo elettrovalvola a 4 unit Pressione pilota primaria
Porta PH Valvola di arresto pilota Pressione pilota primaria (circuito riscaldamento)
Porta SH Valvola a spola Pressione sblocco freno
(freno di rotazione)
Porta DF Serbatoio olio idraulico Ritorno al serbatoio dell'olio idraulico

T5-2- 26
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

Lato valvola di comando

Sensore pressione
(ausil.)

Sensore pressione
(rotazione)

Lato valvola
di comando

T1F3-03-06-003

Lato valvola di comando


Nome porta Collegata a Nota
Porta 1 Valvola di comando Pressione pilota sollev. braccio sollevamento
Porta 2 Valvola di comando Pressione pilota abbassamento braccio sollev.
Porta 3 Valvola di comando Pressione pilota estensione braccio scavo
Porta 4 Valvola di comando Pressione pilota ritrazione braccio scavo
Porta 5 Valvola di comando Pressione pilota rotazione sx.
Porta 6 Valvola di comando Pressione pilota rotazione dx.
Porta 7 Valvola di comando Pressione pilota ritrazione benna
Porta 8 Valvola di comando Pressione pilota estensione benna
Porta 9 Serbatoio olio idraulico Ritorno al serbatoio dell'olio idraulico
Porta 10 Tappo
Porta 11 Valvola di comando Pressione pilota trasl. indietro
Porta 12 Valvola di comando Pressione pilota trasl. avanti
Porta 13 Valvola commutazione pressione Pressione pilota sollevamento posizionamento/
pilota apertura funzioni ausiliarie
Porta 14 Valvola commutazione pressione Pressione pilota abbassamento posizionamento/
pilota chiusura funzioni ausiliarie
Porta SE Tappo
Porta SN Tappo
Porta SP Valvola a spola Pressione di comando valvola controllo portata
pompa 1
Porta SL Tappo
Porta SK Valvola di comando Pressione di comando valvola controllo portata
benna

T5-2- 27
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Disposizione dei componenti

NOTA: Macchine dotate di combinatore di flusso


ausiliario opzionale.

Lato valvola di comando

Lato valvola
di comando

T1F3-03-06-004

Lato valvola di comando


Nome porta Collegata a Nota
Porta SM Elettrovalvola combinatore Pressione commutazione combinatore
di flusso ausiliario di flusso ausiliario
Porta SN Valvola riduttrice combinatore Pressione commutazione combinatore
di flusso ausiliario di flusso ausiliario

NOTA: La valvola riduttrice e l'elettrovalvola del


combinatore di flusso ausiliario sono
installate solo su macchine dotate di sistema
di combinazione flusso ausiliario opzionale.

T5-2- 28
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi A

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI A

Consultare la procedura di risoluzione dei problemi A


quando viene visualizzato un codice di errore dopo aver
analizzato il controller principale (MC) con Dr. ZX (o con
il sistema diagnostico integrato).

Come leggere i diagrammi di flusso di risoluzione dei


problemi

S (OK)
(1) Dopo aver completato le procedure di verifica e/o misurazione indicate
nel riquadro (1) selezionare SI(OK) o NO (NON OK) e procedere con il
riquadro (2) o (3).
NO (NON OK)

Istruzioni, riferimenti e/o metodi di ispezione e misurazione vengono indicati alloccor-



renza al di sotto dei riquadri. Verifiche e misurazioni scorrette compromettono la risoluzi-
Interruttore a one dei problemi e possono danneggiare anche i componenti.
chiave: ON
Vedere Ispezioni impianto elettrico (Gruppo 6) per le descrizioni contenute nei riquadri
con cornice tratteggiata.

Usare Dr. ZX (o il sistema diagnostico integrato) per le descrizioni contenute nei riquadri
con cornice doppia.

Le cause dei problemi della macchina sono elencate nel riquadro con la cornice pi
spessa. La veloce consultazione dei riquadri con la cornice pi spessa permette di indi-
viduare le cause probabili prima di procedere al diagramma di flusso.

NOTA: Tutti i connettori lato cablaggio s'intendono


visti dal lato aperto.

Cablaggio

Lato aperto
Connettore lato cablaggio

T158-05-03-001

T5-3- 1
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi A

ELENCO CODICI DI ERRORE


Cod. errore Problema Causa
01 Errore EEPROM Guasto MC
02 Errore RAM
03 Errore conversione A/D
04 Errore tensione sensore Guasto MC
Guasto cablaggio
Guasto sensore
06 Errore sensore EC Guasto MC
Guasto cablaggio
Guasto sensore EC
07 Errore angolo manopola controllo motore Guasto MC
Guasto cablaggio
Guasto manopola controllo motore
10 Errore pressione mandata pompa 1 Guasto MC
11 Errore pressione mandata pompa 2 Guasto cablaggio
Guasto sensore pressione mandata
12 Errore pressione controllo pompa 1 Guasto MC
13 Errore pressione controllo pompa 2 Guasto cablaggio
Guasto sensore pressione controllo pompa
14 Errore sensore pressione pilota rotazione Guasto MC
15 Errore sensore pressione pilota sollevamento Guasto cablaggio
braccio sollevamento Guasto sensore pressione pilota
16 Errore sensore pressione pilota ritrazione brac-
cio scavo
18 Errore sensore pressione pilota traslazione
19 Errore temperatura olio idraulico Guasto MC
Guasto cablaggio
Guasto sensore temperatura olio idraulico
20 Errore sensore pressione scarico motore Guasto MC
traslazione Guasto cablaggio
Errore sensore pressione scarico motore
traslazione
22 Errore motore traslazione Guasto MC
Guasto cablaggio
Errore sensore pressione scarico motore
traslazione
23 Errore sensore pressione pilota traslazione Guasto MC
avanti Guasto cablaggio
24 Errore sensore pressione pilota traslazione indi- Guasto sensore pressione pilota traslazione
etro
*26 Rotazione eccessiva motore traslazione Rotazione eccessiva motore traslazione

NOTA: Se il motore di traslazione gira a una veloc-


it eccessiva, verr visualizzato il codice di
errore 26. Utilizzando la modalit di
manutenzione di Dr. ZX, verificare i valori di
rotazione eccessiva (la velocit di rotazione
eccessiva non dovuta al guasto del
motore di traslazione). Per l'eliminazione del
codice di errore, ritentare.

T5-3- 2
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi A

CODICE ERRORE 01 (ERRORE EEPROM)


CODICE ERRORE 02 (ERRORE RAM)
CODICE ERRORE 03
(ERRORE CONVERSIONE A/D)

S
*Guasto MC.
Verificare se attuatori di
motore e macchina funzi-
onano normalmente.
Guasto MC.
NO
Vedere T4-6-1.

* Anche se alcuni codici di errore sono ancora visual-


izzati dopo il nuovo tentativo, finch la macchina e il
motore funzionano normalmente possibile usare
la macchina cos com'.

CODICE ERRORE 04
(ERRORE TENSIONE SENSORE)

S Guasto sensore.

Scollegare i connettori da tutti i


sensori relativi al codice di Cortocircuito cablaggio tra MC
errore indicato, quindi S e sensore nella sezione in cui
ritentare. Scollegare tutti i presente continuit.
connettori dall'MC.
NOTA: Se viene visualizzato il presente continuit
codice di errore 04 NO
tra i morsetti n 1 e 3
(errore tensione del cablaggio di
ciascun sensore? Guasto MC.
sensore), verranno
NO
visualizzati anche altri Interruttore a
codici di errore. chiave: OFF Vedere T4-6-1.

T5-3- 3
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi A

CODICE ERRORE 06
(ERRORE SENSORE EC)

S Guasto cablaggio tra


Verificare se il cablag- MC e sensore EC.
gio tra morsetto #18
S connettore C (31P)
MC e morsetto #2 sen-
sore EC interrotto o
Scollegare sensore in cortocircuito. Guasto MC.
EC. Verificare se la
tensione tra i connet- NO
S tori lato cablaggio #1 Vedere T4-6-1.
Scollegare sensore EC. e #3 50,5 V.
Verificare se la resistenza S Guasto cablaggio tra
tra i morsetti #1 e #3 con- Verificare se la ten- MC e morsetto #3
nettore lato sensore infe- sione tra morsetto #1 sensore EC.
riore a 2,00,4 k. Interruttore a chiave: connettore lato cab-
ON
Collegare il cablaggio di laggio sensore EC e il
prova tra sensore EC e NO telaio veicolo rientra
cablaggio lato macchina nella specifica. Guasto cablaggio tra
base. Verificare se la ten- NO MC e morsetto #1
sione varia in base alle sensore EC.
specifiche quando la man- Interruttore a chiave: ON
opola controllo motore Specifica: 5 0,5 V
viene ruotata.
Guasto sensore EC.
NO
Cablaggio di prova: ST 7129 Vedere T4-6-1.
Specifica: Vedere la seg-
uente tabella.

Specifiche sensore EC Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato aperto)
Minimo lento da 2,5 a 2,7 V
Minimo veloce da 3,0 a 3,4 V
(interruttore modal- Connettore C MC
it HP: OFF)
Minimo veloce Tensione al minimo veloce
(interruttore modal- (interruttore modalit HP:
it HP: ON) OFF) pi 0,2 V o superiore

Sensore EC

T5-3- 4
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi A

CODICE ERRORE 07
(ERRORE ANGOLO MANOPOLA CON-
TROLLO MOTORE)

Guasto cablaggio
Verificare se il cablag- S tra MC e manopola
gio tra morsetto #6 controllo motore.
lato cablaggio connet-
S tore C (31P) MC e
morsetto #3 pannello
interruttori interrotto
Scollegare il pannello o in cortocircuito. Guasto MC.
interruttori. Verificare NO
Scollegare il pannello se la tensione tra i Vedere T4-6-1.
S morsetti connettore
interruttori. Verificare se la
resistenza tra i morsetti #2 lato cablaggio #2 e #4 Guasto cablaggio
e #4 connettore lato pan- 50,5 V. S tra MC e morsetto
Verificare se la ten-
nello interruttori sione tra morsetto #2 #4 manopola con-
50,5 k. Interruttore a chiave: ON connettore lato cab- trollo motore.
Ricollegare il pannello laggio pannello inter-
interruttori. Inserire la NO ruttori e il telaio
Guasto cablaggio
sonda del tester nel mor- veicolo rientra nella tra MC e morsetto
setto #3 del connettore dal specifica. NO #2 manopola con-
retro. Verificare se la ten- trollo motore.
sione varia come specifi- Interruttore a chiave: ON
cato quando la manopola Specifica: 5 0,5 V
controllo motore viene
ruotata. Guasto manopola
NO controllo motore.

Specifica: Vedere la seg-


uente tabella.

Specifiche manopola controllo motore Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato
Velocit minima da 0,3 a 1,0 V aperto)
Velocit massima da 4,0 a 4,7 V
Connettore C MC

Pannello interruttori

T5-3- 5
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi A

CODICE ERRORE 10
(ERRORE PRESSIONE MANDATA POMPA 1)
CODICE ERRORE 11
(ERRORE PRESSIONE MANDATA POMPA 2)

Istruzioni per la verifica


raro che i sensori di pressione mandata della
pompa 1 e della pompa 2 subiscano guasti con- Guasto cablaggio
temporaneamente. Di conseguenza, se i codici di Verificare se il cab- tra MC e sensore
errore 10 e 11 vengono visualizzati contempora- laggio tra il morsetto pressione man-
neamente, la causa del problema potrebbe essere #1 (pompa 1) o #4 S data pompa.
(pompa 2) lato cab-
un guasto del cablaggio. laggio connettore C
S (31P) MC e il mor-
setto #2 sensore
pressione mandata
pompa interrotto o Guasto MC.
Scollegare sensore in cortocircuito. NO
pressione mandata Vedere T4-6-1.
pompa Verificare se
la tensione tra i mor-
NO setti connettore lato
cablaggio #1 e #3 Guasto cablaggio
50,5 V. tra MC e morsetto
Verificare se la ten- #3 sensore pres-
Verificare se i codici sione tra il morsetto S sione mandata
errore vengono scam- #1 connettore lato pompa.
biati dopo aver cambi- Interruttore a chi- cablaggio sensore
ato il sensore ave: ON pressione mandata
pressione mandata pompa e il telaio
pompa 1 col sensore NO veicolo rientra nella Guasto cablaggio
pressione mandata specifica. tra MC e morsetto
pompa 2 e dopo un #1 sensore pres-
nuovo tentativo. NO sione mandata
pompa.
Interruttore a chiave:
ON
Specifica: 5 0,5 V Guasto sensore
pressione man-
S data pompa.

Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato aperto)

Connettore C MC

Sensore di pressione mandata della pompa

T5-3- 6
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi A

CODICE ERRORE 12
(ERRORE PRESSIONE CONTROLLO
POMPA 1)
CODICE ERRORE 13
(ERRORE PRESSIONE CONTROLLO
POMPA 2)

Istruzioni per la verifica


raro che i sensori della pressione di comando Verificare se il cab- Guasto cablaggio
della pompa 1 e della pompa 2 subiscano guasti laggio tra morsetto tra MC e sensore
#7 (pompa 1) o #13
contemporaneamente. Di conseguenza, se i codici (pompa2) lato cab-
pressione
S comando pompa.
di errore 12 e 13 vengono visualizzati contempora- laggio connettore C
neamente, la causa del problema potrebbe essere (31P) dellMC e
un guasto del cablaggio. S morsetto #2 sen-
sore pressione
comando pompa
interrotto o in corto-
circuito.
Scollegare il sen- Guasto MC.
sore pressione NO
comando pompa. Vedere T4-6-1.
NO Verificare se la ten-
sione tra i morsetti
connettore lato cab- Cablaggio inter-
laggio #1 e #3 Verificare se la ten- rotto tra MC e mor-
50,5 V. sione tra morsetto setto #3 del
#1 connettore lato S
Verificare se i codici sensore pres-
errori scompaiono cablaggio sensore sione comando
dopo aver scambiato Interruttore a chi- pressione comando pompa.
il sensore pressione
ave: ON pompa e telaio del
comando pompa 1 col NO veicolo corris-
ponde alla speci- Cablaggio inter-
sensore pressione rotto tra MC e
comando pompa 2 e fica.
morsetto #1 del
dopo un altro tenta- NO sensore pres-
tivo. sione comando
Interruttore a chiave: pompa.
ON
Specifica: 5 0,5 V

Guasto sensore
pressione comando
S pompa.

Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato aperto)

Connettore C MC

Sensore di pressione controllo pompa

T5-3- 7
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi A

CODICE ERRORE 14
(ERRORE PRESSIONE PILOTA ROTAZI-
ONE)
CODICE ERRORE 15
(ERRORE PRESSIONE PILOTA SOLLEVA-
MENTO BRACCIO SOLLEVAMENTO)
CODICE ERRORE 16
(ERRORE PRESSIONE PILOTA RITRAZI-
ONE BRACCIO DI SCAVO) NOTA: Il codice di errore 18 (guasto sensore pres-
CODICE ERRORE 18 sione pilota traslazione) verr visualizzato
(ERRORE PRESSIONE PILOTA insieme al codice di errore (23 o 24) in caso
TRASLAZIONE) di guasto del sensore della pressione pilota
CODICE ERRORE 23 di traslazione avanti o del sensore della
(ERRORE PRESSIONE PILOTA pressione pilota di traslazione indietro.
TRASLAZIONE AVANTI)
CODICE ERRORE 24
(ERRORE PRESSIONE PILOTA
TRASLAZIONE INDIETRO)
Istruzioni per la verifica
raro che tutti i sensori di pressione subiscano un Verificare se il cablaggio
guasto contemporaneamente. Di conseguenza, se tra ciascun morsetto cor-
S rispondente lato cablag-
i codici di errore 14, 15, 16, 18, 23 e 24 vengono gio connettore C (31P)
visualizzati contemporaneamente, la causa del MC e il morsetto #2 sen-
problema potrebbe essere un guasto del cablag- sore pressione inter-
gio. rotto o in cortocircuito.
Morsetto connettore C:
#14: Sensore pressione (rotazione)
#2: Sensore pressione (Solleva-
Scollegare sensore mento braccio di sollevamento)
pressione. Verificare #5: Sensore pressione (Ritrazione
NO se la tensione tra i braccio di scavo)
morsetti connettore #17: Sensore pressione (traslazione
lato cablaggio #1 e #3 avanti)
Verificare se il codice er- 50,5 V. #23: Sensore pressione (traslazione
rore sparisce dopo aver indietro)
scambiato il sensore
pressione con un altro Interruttore a chiave: Verificare se la ten-
sensore pressione e ON sione tra morsetto #1
dopo un nuovo tentativo. connettore lato cab-
laggio sensore pres-
NO sione e il telaio veicolo
Codice errore:
14: Sensore pressione (rotazione) rientra nella specifica.
15: Sensore pressione (Solleva-
mento braccio di solleva- Interruttore a chiave: ON
mento) Specifica: 5 0,5 V
16: Sensore pressione (Ritrazione
braccio di scavo)
23: Sensore pressione (traslazi-
one avanti) S
24: Sensore pressione (traslazi-
one indietro)

T5-3- 8
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi A

S Guasto cablaggio tra MC e sen-


sore pressione.

Guasto MC.
NO
Vedere T4-6-1.

Guasto cablaggio tra MC e


S morsetto #3 sensore pres-
sione.

Guasto cablaggio tra MC e


morsetto #1 sensore pres-
sione.
NO

Guasto sensore pressione.

Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato aperto)


Connettore C MC Sensore pressione pilota

T5-3- 9
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi A

CODICE ERRORE 19
(ERRORE TEMPERATURA OLIO IDRAU-
LICO)

Collegare il morsetto
#1 al morsetto #2 S Guasto MC.
connettore lato cab-
laggio sensore tem-
peratura olio Vedere T4-6-1.
idraulico con una
pinza. Rimuovere il Guasto cablaggio
S connettore B (25P) e Collegare il mor- tra MC e morsetto
il connettore C (31P) setto #22 lato cab- S #1 sensore tem-
dallMC. Verificare la laggio connettore B peratura olio
continuit tra il mor- (25P) al telaio vei- idraulico.
setto #22 lato cab- colo. Controllare la
laggio connettore B e continuit tra il mor-
Scollegare il sensore setto #2 del connet-
temperatura olio il morsetto #24 con- NO
nettore C. tore lato cablaggio Guasto cablaggio
idraulico. Verificare se sensore temperat-
la resistenza connet- tra MC e morsetto
ura olio idraulico e il #2 sensore temper-
tore lato sensore rien- telaio del veicolo.
tra nella specifica. NO atura olio idraulico.

Specifica: Vedere la
seguente tabella.
Errore sensore
temperatura olio
NO idraulico.

Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato aperto)

Specifiche della temperatura dell'olio Connettore B MC


Temperatura olio Resistenza (k)
(C)
20 16,21,6
0 (5,88)
20 2,450,24
40 (1,14)
60 (0,534) Connettore C MC
80 0,322

Sensore temperatura olio idraulico

T5-3- 10
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi A

CODICI DI ERRORE 20 (ERRORE SEN-


SORE PRESSIONE SCARICO MOTORE
TRASLAZIONE)

Guasto cablaggio
Verificare se il cab- S tra MC e sensore
laggio tra morsetto pressione.
S #3 connettore C
(31P) MC e morsetto
#2 sensore pres-
sione interrotto o in Guasto MC.
Scollegare sensore cortocircuito.
NO
pressione. Verificare Vedere T4-6-1.
se la tensione tra i
NO morsetti connettore
lato cablaggio #1 e #3
50,5 V.

Interruttore a chiave: Interruzione cavo


ON S di terra sensore
Verificare se la ten-
Verificare se il codice di sione tra morsetto #1 pressione (mor-
errore scompare eseg- connettore lato cab- setto n 3).
uendo un nuovo tentativo laggio sensore pres-
dopo aver sostituito il sen- sione e il telaio
sore di pressione con un NO veicolo rientra nella Cablaggio inter-
altro. specifica. rotto tra morsetto
n 20 connettore B
Sensori di pressione per la NO MC e morsetto n 1
sostituzione: Interruttore a chiave: ON sensore di pres-
Sensore pressione (rotazione) Specifica: 5 0,5 V sione
Sensore pressione (Solleva-
mento braccio di sollevamento)
Sensore pressione (Ritrazione
braccio di scavo)
Sensore pressione (traslazione Guasto sensore
avanti) pressione.
Sensore pressione (traslazione S
indietro)

Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato aperto)

MC: Connettore C
Sensore pressione scarico motore traslazione

T5-3- 11
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi A

CODICE ERRORE 22 (ERRORE MOTORE


TRASLAZIONE)
Questo codice di errore viene visualizzato quando
il valore del segnale di ingresso proveniente dal
sensore di pressione scarico del motore di traslazi-
one superiore a 1,6 MPa per oltre 50 ms. Il prob-
lema potrebbe essere dovuto a un guasto del
motore di traslazione o dell'MC.

NOTE: 50 ms (millisecondi)=0,05 secondi

T5-3- 12
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI B

Eseguire la procedura di risoluzione dei problemi B se


non viene visualizzato alcun codice di errore su Dr. ZX
(o sul sistema diagnostico integrato) nonostante
l'anomalia di funzionamento della macchina.
Nelle pagine iniziali di questo gruppo T5-4 sono ripor-
tate delle tabelle che indicano la relazione tra i sintomi
della macchina e i componenti che, in caso di guasto,
possono provocare il problema.
Iniziare la risoluzione dei problemi scegliendo le cause
pi probabili consultando queste tabelle.

Come leggere i diagrammi di flusso di risoluzione dei


problemi

S (OK)
Dopo aver controllato e misurato l'elemento (1) scegliere S (OK)
oppure NO (NON OK) e procedere con (2) o (3) secondo necessit.

NO (NON OK)

Istruzioni o riferimenti particolari sono indicati al di sotto dei riquadri. Metodi di


misurazione o ispezione scorretti rendono impossibile la risoluzione dei problemi e
Interruttore possono anche danneggiare i componenti.
a chiave:
ON

Come usare il kit di cablaggio di prova. Vedere Ispezione impianto elettrico (Gruppo
6) in questa sezione.

Usare Dr. ZX (o il sistema diagnostico integrato).

Le cause sono indicate in un riquadro con bordo spesso. Consultando i riquadri col
bordo spesso possibile individuare le cause senza scorrere tutto il diagramma di
flusso.

T5-4- 1
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

RELAZIONE TRA SINTOMI DELLA


MACCHINA E PARTI CORRELATE
Questa tabella indica la relazione tra i sintomi della
macchina e le potenziali parti difettose che possono
provocare problemi in caso di guasto; vengono inoltre
presentati i metodi di valutazione di questi componenti.

Parti
Motore EC Sensore EC
Funzione Sposta il regolatore. Rileva la posizione di velocit minima del re-
golatore (2,5 V) solo quando l'interruttore a ch-
iave su ON.
Rileva la posizione di velocit max. e min. du-
rante l'apprendimento motore.

La leva del regolatore non si sposta. Il regime motore viene controllato in base alla
posizione di minimo impostata quando l'inter-
ruttore a chiave su ON. Pertanto, il regime
Sintomi del sistema di co- motore viene sempre controllato con un errore
mando in caso di problemi. nell'impostazione della posizione di minimo, se
questa errata.

Anche girando la manopola di controllo mo- Un errore di impostazione raro, pertanto la


tore, il regime rimane al minimo. variazione del funzionamento della macchina
L'avvio del motore pu essere difficoltoso an- non sar rilevabile.
che se il motorino di avviamento gira. In caso di errore nel range inferiore, il regime
Si verificher uno stallo in caso di discontinuit motore varia, ma inferiore al normale nel
nel motore EC mentre il motore gira oltre la ve- range totale quando si gira la manopola di
locit specificata. controllo motore. Nota: In caso di errore nel
range superiore, il motore EC gira pi veloce-
Il motore sar incontrollabile in caso di discon- mente del range di controllo. Tuttavia, il mo-
Sintomi nel funzionamento tinuit nel motore EC mentre il motore gira al tore, a ingranaggio a vite, mantiene la leva del
di sotto della velocit specificata. Impossibile regolatore alla posizione massima costante,
della macchina in caso di arrestare il motore con l'interruttore a chiave. impedendo lo stallo del motore. Quando si gira
problemi. la manopola di controllo motore sulla po-
sizione di velocit minima, la leva del regola-
tore torna alla posizione di minimo.
Quando si avvia il motore, il regime oscilla.
L'avviamento del motore occasionalmente
difficoltoso.

Per codice errore Viene visualizzato il codice di errore 06.

Elemento monitoraggio: Angolo EC (visualizzato


Per funzione moni- da sistema diagnostico integrato)
Val-
toraggio
utazi-
Installare il cablaggio con la spia (ST 7125)
one Mediante per verificare se il segnale di uscita EC e il
cablaggio presentano anomalie.
Cablaggio
Altro
Il motore viene arrestato dal motore EC (mo- Se il sensore EC guasto, l'apprendimento
tore di arresto motore non presente). motore non viene eseguito.
NOTA presente un cavo di arresto carburante.

Descrizione del controllo T2-1 T2-1


(Principio di funzionamento
in M/T)

T5-4- 2
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Manopola controllo motore Sensore pressione controllo pompa Sensore pressione mandata pompa 1
Indica la posizione della leva del re- Rileva la pressione di controllo pompa per Rileva la pressione di mandata pompa per
golatore (regime motore target). il controllo dell'acceleratore automatico. controllare la modalit HP, l'acceleratore au-
tomatico e il pedale di traslazione avanti/indi-
etro.

Il regime motore non cambia anche gi- Nessun segnale giunge all'MC. Se l'uscita del sensore di pressione di man-
rando la manopola di controllo motore. data pompa di 0 V o di 5 V, la modalit di
In caso di discontinuit o cortocircuito riserva presenter i seguenti sintomi.
nella manopola di controllo motore,
come valore di riserva viene usato il re-
gime minimo.

ll regime motore rimane al minimo ( L'acceleratore automatico inutilizzabile Modalit HP inutilizzabile.


possibile arrestare il motore con l'inter- (ma non in modo evidente). Acceleratore automatico inutilizzabile.
ruttore a chiave.) Durante la traslazione, il regime motore non
aumenta.

Viene visualizzato il codice di errore 07. Vengono visualizzati i codici di errore 12 e 13. Viene visualizzato il codice di errore 10.

Elemento monitoraggio: Regime motore Elemento monitoraggio: Pressione controllo Elemento monitoraggio: Pressione mandata
target, angolo manopola (visualizzato dal portata pompa 1 e 2 (visualizzata dal sistema pompa 1 (visualizzata dal sistema diagnostico
sistema diagnostico integrato) diagnostico integrato) integrato)


Valutazione attraverso Dr. ZX
Circuito interrotto: 0,25 V o inferiore
Cortocircuito: 0,75 V o pi

T2-1 T2-1 T2-1

T5-4- 3
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Parti Sensore pressione mandata pompa


Sensore pressione mandata pompa 2
sterzo
Rileva la pressione di mandata pompa per Rileva la pressione di mandata pompa per
controllare la modalit HP, l'acceleratore auto- controllare la riduzione della coppia della pom-
matico e il recupero del braccio di scavo. pa dello sterzo.

Funzione

Se l'uscita del sensore di pressione di manda- Il motore va in stallo se si aumenta la coppia


ta pompa di 0 V o di 5 V, la modalit di riser- della pompa.
Sintomi del sistema di co- va presenter i seguenti sintomi.
mando in caso di problemi.

Modalit HP inutilizzabile. Il motore va in stallo se si aumenta la coppia


Acceleratore automatico inutilizzabile. della pompa.
Il braccio di scavo lento durante l'esecuzione
di un'operazione combinata di ritrazione del
braccio di scavo e rotazione.

Sintomi nel funzionamento


della macchina in caso di
problemi.

Per codice errore Viene visualizzato il codice di errore 11.


Elemento monitoraggio: Pressione mandata Elemento monitoraggio: Pressione mandata
pompa 2 (visualizzata dal sistema diagnostico in- pompa 3
Per funzione moni- tegrato)
Val-
toraggio
utazi-
one
Mediante
Cablaggio
Altro

NOTA

Descrizione del controllo T2-1 T2-1


(Principio di funzionamento
in M/T)

T5-4- 4
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Scarico motore traslazione Scarico motore traslazione Scarico motore traslazione


(traslazione avanti) (traslazione indietro) (attrezzo anteriore)
Rileva la pressione pilota di traslazione Rileva la pressione pilota di traslazione Rileva la pressione pilota dell'attrezzo an-
avanti per controllare il pedale di traslazi- indietro per controllare il pedale di teriore per controllare il minimo automati-
one avanti/indietro, il minimo automatico, traslazione avanti/indietro, il minimo auto- co, il minimo accelerato e l'allarme del
l'acceleratore automatico e il minimo ac- matico, l'acceleratore automatico e il min- freno di stazionamento.
celerato. imo accelerato.

Nessun segnale giunge all'MC. Nessun segnale giunge all'MC. Quando il sensore di pressione (attrezzo
anteriore) o il cablaggio tra il sensore di
pressione e l'MC guasto, l'MC ritiene
che il sensore di pressione (attrezzo an-
teriore) sia attivo.

Il regime motore non aumenta anche se il Il regime motore non aumenta anche se il Il regime motore non aumenta anche se
selettore di minimo / acceleratore auto- selettore di minimo / acceleratore auto- un qualsiasi attuatore dell'attrezzo anteri-
matico su minimo automatico. matico su minimo automatico. ore viene azionato con il selettore di mini-
Anche se il pedale viene premuto con l'in- Anche se il pedale viene premuto con l'in- mo / acceleratore automatico in posizione
terruttore di selezione modalit controllo terruttore di selezione modalit controllo di minimo automatico.
regime motore in posizione Pedale, il re- regime motore in posizione Pedale, il re- Occasionalmente, il regime motore in-
gime motore non aumenta. gime motore non aumenta. stabile durante l'azionamento dell'attrez-
Occasionalmente, il regime motore in- Occasionalmente, il regime motore in- zo anteriore al minimo.
stabile durante la traslazione al minimo. stabile durante la traslazione al minimo. Quando il freno di stazionamento viene
Anche premendo a fondo il pedale di Anche premendo a fondo il pedale di applicato, oppure quando l'attrezzo anteri-
traslazione avanti/indietro, il regime mo- traslazione avanti/indietro, il regime mo- ore viene azionato, il cicalino non suona.
tore non aumenta. tore non aumenta.
Anche effettuando la traslazione avanti Anche effettuando la traslazione indietro
con l'interruttore dell'acceleratore auto- con l'interruttore dell'acceleratore auto-
matico attivato, il regime motore non au- matico attivato, il regime motore non au-
menta. menta.

Vengono visualizzati i codici di errore 18 e 23. Vengono visualizzati i codici di errore 18 e 24.
Elemento monitoraggio: Pressione pilota Elemento monitoraggio: Pressione pilota Elemento monitoraggio: Funzionamento att-
controllo traslazione avanti (visualizzata dal controllo traslazione indietro (visualizzata rezzo anteriore (visualizzato dal sistema di-
sistema diagnostico integrato) dal sistema diagnostico integrato) agnostico integrato).
Monitorare la variazione di pressione du- Monitorare la variazione di pressione du- Monitorare la variazione di pressione mentre
rante la traslazione avanti. rante la traslazione indietro. si aziona l'attrezzo anteriore.


Verificare se il sensore di pressione Verificare se il sensore di pressione Verificare se il sensore di pressione
guasto o la porta intasata scambiando il guasto o la porta intasata scambiando il guasto o la porta intasata scambiando il
sensore di pressione con un altro. sensore di pressione con un altro. sensore di pressione con un altro.

T2-1 T2-1 T2-1

T5-4- 5
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Parti Scarico motore traslazione


Sensore pressione (rotazione)
(sollevamento b. sollevamento)
Rileva la pressione pilota di rotazione per Controlla la pressione pilota di sollevamento b.
controllare il sistema di recupero del brac- sollevamento per controllare modalit HP, accel-
cio di scavo. erazione automatica e recupero braccio di scavo.

Funzione

Nessun segnale giunge all'MC. Nessun segnale giunge all'MC.

Sintomi del sistema di co-


mando in caso di problemi.

Durante l'operazione di avanzamento al Anche se il braccio di sollevamento viene solleva-


suolo del braccio di scavo, il braccio di to con l'interruttore della modalit HP su ON, il re-
scavo leggermente lento. gime motore non aumenta.
Anche se il braccio di sollevamento viene solleva-
to con il selettore di minimo / acceleratore auto-
matico su acceleratore automatico, il regime
motore non aumenta.
La ritrazione del braccio di scavo diventa legger-
Sintomi nel funzionamento mente pi lenta del normale durante l'operazione
della macchina in caso di combinata di sollevamento del braccio di solleva-
problemi. mento e ritrazione del braccio di scavo in quanto il
sistema di recupero del braccio di scavo non fun-
ziona (non apprezzabile)
La ritrazione del braccio di scavo e il sollevamen-
to del braccio di sollevamento diventano legger-
mente pi lenti nella fase iniziale dell'operazione
di avanzamento al suolo del braccio di scavo.

Per codice errore Viene visualizzato il codice di errore 15. Viene visualizzato il codice di errore 16.

Per funzione moni- Elemento monitoraggio: Pressione pilota Elemento monitoraggio: Pressione pilota solleva-
controllo rotazione (visualizzata dal sistema mento braccio di sollevamento (visualizzata dal sis-
toraggio
diagnostico integrato) tema diagnostico integrato).
Monitorare la variazione di pressione du- Monitorare la variazione di pressione durante il solle-
Val- rante la rotazione della torretta. vamento.
utazi-
one
Con cablaggio di

prova

Altro
Verificare se il sensore di pressione Verificare se il sensore di pressione guasto o la
guasto o la porta intasata scambiando il porta intasata scambiando il sensore di pres-
sensore di pressione con un altro. sione con un altro.

NOTA

Descrizione del controllo T2-1 T2-1


(Principio di funzionamento in
M/T)

T5-4- 6
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Scarico motore traslazione Sensore pressione Scarico motore traslazione


(ritrazione b. scavo) scarico motore traslazione (Funzioni ausiliarie) (opzionale)
Rileva la pressione pilota di ritrazione del Rileva la pressione di scarico del motore di Rileva la pressione pilota dell'attrezzo
braccio di scavo per controllare modalit traslazione. quando questo installato, per contr-
HP, acceleratore automatico e recupero ollare l'aumento della velocit operati-
del braccio di scavo. va dell'attrezzo, il limite della portata di
pompa 1 e pompa 2 e la portata delle
funzioni ausiliarie.

Nessun segnale giunge all'MC. Nessun segnale giunge all'MC. Nessun segnale giunge all'MC.

Anche se il braccio di scavo viene ritratto Quando rileva un'anomalia del sensore, l'MC Il regime motore non aumenta quando
con l'interruttore della modalit HP su visualizza qualunque codice di errore memo- l'attrezzo viene azionato.
ON, il regime motore non aumenta. rizzato (spia) e continua a controllare normal- Quando l'attrezzo viene azionato, la
Anche se il braccio di scavo viene ritratto mente il funzionamento della macchina velocit operativa aumenta.
con il selettore di minimo / acceleratore utilizzando il valore di riserva (0 MPa).
automatico su acceleratore automatico,
il regime motore non aumenta.
Il braccio di scavo lento durante l'oper-
azione di avanzamento al suolo.

Viene visualizzato il codice di errore 16.


Elemento monitoraggio: Pressione pilota ri- Elemento monitoraggio: Pressione scarico Elemento monitoraggio: Pressione pilota
trazione braccio di scavo (visualizzata dal traslazione controllo attrezzo (visualizzata dal siste-
sistema diagnostico integrato). Monitorare la variazione di pressione durante la ma diagnostico integrato).
Monitorare la variazione di pressione du- traslazione. Monitorare la variazione di pressione du-
rante la ritrazione del braccio di scavo. rante l'azionamento dell'attrezzo.


Verificare se il sensore di pressione Verificare se il sensore di pressione guasto o Verificare se il sensore di pressione
guasto o la porta intasata scambiando la porta intasata scambiando il sensore di guasto o la porta intasata scambian-
il sensore di pressione con un altro. pressione con un altro. do il sensore di pressione con un altro.

T2-1 T2-1 T2-1

T5-4- 7
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Parti
Elettrovalvola controllo coppia Gruppo elettrovalvola (SE)
Funzione Eroga pressione di controllo alle pompe 1 e 2 Rilascia la valvola di ritegno presente nel cilin-
per controllare la rilevazione della velocit. dro di bloccaggio assale.

Se l'elettrovalvola di controllo coppia non at- Quando l'elettrovalvola bloccata, la valvola di


tivata, la pressione di uscita dall'elettrovalvola ritegno non si apre (o non si chiude).
di 0 MPa (0 kgf/cm2).
Sintomi del sistema di co-
mando in caso di problemi.

Occasionalmente il motore va in stallo durante Il bloccaggio assale non viene rilasciato anche
la traslazione. se l'interruttore del freno viene posto su OFF.
Il cilindro di bloccaggio assale non viene bloc-
cato anche se l'interruttore del freno viene por-
tato in posizione di Bloccaggio assale.

Sintomi nel funzionamento


della macchina in caso di
problemi.

Per codice er-



rore
Elemento monitoraggio: Uscita elettrovalvola pro-
Per funzione
Valutazi- porzionale coppia pompa
monitoraggio
one
Con cablaggio
di prova

Altro

NOTA

Descrizione del controllo T2-1 T2-1


(Principio di funzionamento
in M/T)

T5-4- 8
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Gruppo elettrovalvola (SG) Gruppo elettrovalvola (SC) Gruppo elettrovalvola (SI)


Quando viene selezionata la modalit Invia al fondo l'olio di ritorno dal lato stelo La valvola viene spostata quando viene
operativa con l'interruttore freno, la val- del cilindro del braccio di scavo quando il selezionata la modalit di traslazione
vola viene spostata, pertanto la pres- braccio di scavo viene ritratto per aumen- Superfine; l'angolo di inclinazione del
sione pilota sposta la valvola freno tarne la velocit. motore di traslazione viene pertanto au-
(controllo freno di lavoro). mentato al massimo (controllo velocit di
traslazione Superfine).
Quando si percorre una discesa, l'ango-
lo di inclinazione del motore di traslazi-
one aumenta per inserire il freno
idraulico.

Se il gruppo elettrovalvola (SG) non vi- Se il gruppo elettrovalvola (SC) non viene Se il gruppo elettrovalvola (SI) non viene
ene attivato, la pressione alla porta SE attivato, la pressione alla porta SC diventa attivato, la pressione alla porta SI diven-
diventa 0 MPa (0 kgf/cm2). 0 MPa (0 kgf/cm2). La valvola di recupero ta 0 MPa (0 kgf/cm2).
del braccio di scavo non si azioner.

Il gruppo elettrovalvola (SG) chiuso: Il gruppo elettrovalvola (SC) chiuso: Il gruppo elettrovalvola (SI) chiuso:
Il freno di lavoro non si aziona. Il braccio di scavo lento durante l'operazi- Anche se viene selezionata la modalit
one di avanzamento al suolo. di traslazione Superfine, la velocit di
Il gruppo elettrovalvola (SG) aperto: traslazione non diminuisce.
Il freno di lavoro rimane inserito, pertanto Il gruppo elettrovalvola (SC) aperto:
la macchina non pu muoversi. La velocit del braccio di scavo elevata in Il gruppo elettrovalvola (SI) aperto:
quanto la funzione di recupero del braccio Dato che l'angolo di inclinazione del mo-
di scavo sempre attivata. tore di traslazione viene costantemente
tenuto al massimo, la velocit di traslazi-
one non aumenta.


Elemento monitoraggio: Uscita elettrovalvo- Elemento monitoraggio: Uscita elettrovalvola Elemento monitoraggio: Uscita elettroval-
la proporzionale freno di lavoro proporzionale di recupero braccio di scavo vola proporzionale inclinazione motore di
traslazione
Installare il cablaggio con la spia (ST Installare il cablaggio con la spia (ST 7226) Installare il cablaggio con la spia (ST
7226) per verificare i segnali in uscita per verificare i segnali in uscita dall'MC e le 7226) per verificare i segnali in uscita
dall'MC e le condizioni del cablaggio. condizioni del cablaggio. dall'MC e le condizioni del cablaggio.

T2-1 T2-1 T2-1

T5-4- 9
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Parti Elettrovalvola limitatrice portata mas- Elettrovalvola limitatrice portata


sima pompa 1 massima pompa 2
Quando la macchina in modalit Creeper, Quando viene azionato l'attrezzo, limita
oppure quando si aziona l'attrezzo anteriore, la portata massima della pompa 2.
la portata massima della pompa 1 viene limi-
tata. (controllo limite portata pompa 1 in mo-
Funzione dalit traslazione Superfine, controllo
limitazione portata pompa 1; quando l'attrez-
zo anteriore viene azionato)

Se l'elettrovalvola limitatrice della portata Se l'elettrovalvola limitatrice della portata


massima della pompa 1 non attivata, la massima della pompa 2 non attivata,
pressione alla porta di uscita diventa di 0 la pressione alla porta di uscita diventa
MPa (0 kgf/cm2). di 0 MPa (0 kgf/cm2).
Sintomi del sistema di comando
in caso di problemi.

L'elettrovalvola limitatrice della portata massi- L'elettrovalvola limitatrice della portata


ma della pompa 1 chiusa: massima della pompa 2 chiusa:
Traslazione, benna, braccio di scavo e brac- Braccio di scavo, braccio di sollevamen-
cio di sollevamento sono lenti quando la por- to e rotazione sono lenti quando la por-
tata massima della pompa 1 diminuisce. tata massima della pompa 2 diminuisce.

L'elettrovalvola limitatrice della portata massi- L'elettrovalvola limitatrice della portata


ma della pompa 1 aperta: massima della pompa 2 aperta:
Quando si aziona l'attrezzo o latrezzo anteri- Quando si aziona l'attrezzo, la velocit
ore, la velocit operativa aumenta. operativa aumenta.
Anche se viene selezionata la modalit
Sintomi nel funzionamento della Creeper, la velocit di traslazione aumenta.
macchina in caso di problemi.

Per codice errore

Valutazi- Per funzione monitor-



one aggio
Con cablaggio di pro-

va
Altro

NOTA

Descrizione del controllo (Prin- T2-1 T2-1


cipio di funzionamento in M/T)

T5-4- 10
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Sensore N (sensore regime Sensore N (sensore velocit


motore) traslazione)
Controlla il regime motore per azionare Rileva il regime del motore di traslazione e
la rilevazione del regime. invia un segnale al tachimetro.
Il regime del motore di traslazione viene ri-
levato per attivare la modalit di traslazi-
one Superfine, per impedire la rotazione
eccessiva del motore di traslazione e/o lim-
itare la commutazione della direzione di
traslazione avanti/indietro.

Controllo rilevazione regime non utilizza- Il tachimetro non funziona.


bile. La modalit di traslazione Superfine, la ro-
tazione eccessiva del motore di traslazione
e/o la limitazione della commutazione della
direzione di traslazione avanti/indietro non
funzionano.

Il motore va in stallo in condizioni Il tachimetro non funziona.


avverse, come ad altezze elevate. Quando si percorre una discesa, il regime
motore non diminuisce.


Elemento monitoraggio: Regime motore ef-
fettivo (in caso di guasto del sensore N, il
regime non viene rilevato).



Anche se i segnali del sensore N non
vengono inviati a causa di un'interruzi-
one nel circuito o un'installazione errata,
il funzionamento subisce poche variazio-
ni, rendendo difficile la risoluzione del
problema. Usare la funzione di monitor-
aggio.

T2-1 T2-1

T5-4- 11
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Parti
Sensore temperatura olio idraulico Interruttore apprendimento motore
Controlla la temperatura dell'olio idraulico per Avvia l'apprendimento del motore.
controllare il riscaldamento automatico e il re- ON: 0 VApprendimento
cupero del braccio di scavo. OFF: 5 V Controllo normale

Funzione

Se si verifica l'interruzione del circuito, il siste- Apprendimento motore non eseguito.


ma funziona come se la temperatura dell'olio
idraulico fosse 120 C (Dr. ZX o il monitorag-
Sintomi del sistema di co- gio non indicano 120 C nella diagnosi).
mando in caso di problemi.

Anche se la temperatura dell'olio inferiore a Apprendimento del motore:


0C, il riscaldamento automatico non funziona, La macchina funziona normalmente. Problema
quindi il motore gira al minimo all'avviamento. causato da circuito interrotto o discontinuit
Se la temperatura dell'olio inferiore a 10C, il nell'interruttore (solo l'apprendimento non pu
controllo di recupero del braccio di scavo non essere eseguito).
Sintomi nel funzionamento utilizzabile. Se si verifica un cortocircuito, la modalit di
apprendimento si avvia quando l'interruttore a
della macchina in caso di chiave viene posto su ON. Pertanto, il motore
problemi. andr in stallo 2 - 20 secondi dopo l'avviamen-
to del motore.

Per codice er- Viene visualizzato il codice di errore 19.



rore
Per funzione Elemento monitoraggio: Temperatura olio Elemento monitoraggio: Controllo apprendimento
Valutazi- monitoraggio idraulico motore
one
Con cablaggio
di prova
Altro
Se la temperatura estremamente bassa (in-
feriore a -20C), il sistema di comando non
utilizzabile.

NOTA

Descrizione del controllo T2-1 T2-1


(Principio di funzionamen-
to in M/T)

T5-4- 12
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Interruttore selez. modalit


Leva del cambio Interruttore freno
controllo regime motore
Sposta l'elettrovalvola di velocit di Modifica la modalit di controllo del re- L'interruttore consente di selezionare
traslazione alta/bassa in base all'aziona- gime motore in base alla posizione freno di lavoro, freno di stazionamento,
mento della leva del cambio (D, L, N). dell'interruttore (controllo mediante man- bloccaggio assale e OFF.
opola controllo motore, controllo pedale
traslazione avanti/indietro e controllo ve-
locit di traslazione Superfine)

In caso di interruzione o cortocircuito A seconda del guasto dell'interruttore, la A seconda del guasto dell'interruttore, la
nell'interruttore, l'elettrovalvola di veloc- modalit di controllo motore potrebbe modalit freno potrebbe non essere se-
it di traslazione alta/bassa viene mante- non essere selezionabile (manopola lezionabile (freno di lavoro, freno di
nuta in posizione Alta o Bassa. controllo motore, pedale, velocit di stazionamento, bloccaggio assale e
traslazione Superfine). OFF).

Anche se la leva del cambio viene porta- Anche se l'interruttore di selezione mo- Anche se viene selezionato, il freno di la-
ta in posizione D, la modalit di traslazi- dalit controllo motore viene portato in voro inutilizzabile.
one veloce non viene selezionata. posizione Pedale, il regime motore non Anche se viene selezionato, il freno di
Anche se la leva del cambio viene porta- pu essere controllato con la valvola pi- stazionamento inutilizzabile.
ta in posizione L, la modalit di traslazi- lota di traslazione. Anche se viene selezionato il bloccaggio
one lenta non viene selezionata. Anche se l'interruttore di selezione mo- assale, il cilindro dell'assale non si bloc-
Anche se la leva del cambio viene porta- dalit controllo motore viene portato in ca.
ta in folle, la spia (N) sul quadrante dello posizione Superfine, la modalit di Anche se viene selezionata la posizione
sterzo non si accende. traslazione Superfine inutilizzabile. OFF, il freno di lavoro, il freno di stazion-
amento o il bloccaggio assale inutiliz-
zabile.

Elemento monitoraggio: Interruttore folle, Elemento monitoraggio: Interruttore modalit Elemento monitoraggio: Interruttore freno di
leva cambio (mission switch) Creeper, interruttore controllo motore Pedale lavoro/stazionamento

T2-1

T5-4- 13
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Parti Selettore minimo / acceleratore auto-


MC
matico (minimo automatico)
Controlla motore, pompa e valvole. Attiva il minimo automatico.
ON: 0 V Minimo automatico attivabile.
OFF: 5 V Non attivabile.
Funzione

A seconda del problema, il malfunzionamento Circuito interrotto:


del sistema di comando pu variare (i seguenti il sistema di minimo automatico inutilizzabile.
sintomi nel funzionamento indicano un guasto Cortocircuito:
del circuito logico dell'MC). Sebbene il selettore di minimo / acceleratore
automatico sia disattivato, il minimo automati-
co sempre attivo.

Sintomi del sistema di co-


mando in caso di problemi.

Anche con l'interruttore a chiave su ON, il mo- Come sopra.


tore passo-passo non si sposta su START,
quindi il motore non si avvia. Anche se il mo-
Sintomi nel funzionamen- tore si avvia, la velocit bassa.
Poich l'inclinazione della pompa al minimo,
to della macchina in caso tutti gli attuatori hanno una velocit bassa.
di problemi.

Per codice Sono visualizzati i codici di errore 01, 02 e 03.


Possono essere visualizzati altri codici di errore.
errore
Per funzione Elemento monitoraggio: Interr. minimo / accel.
Valutazi- monitoraggio automatico
one
Con cablag-
gio di prova
Altro
Prima di sospettare un guasto nell'MC, verifi-
care i fusibili del sistema di comando. Se un
sensore del sistema a 5 V cortocircuitato,
NOTA saranno visualizzati tutti i codici di errore dei
sensori.

Descrizione del controllo T2-1 T2-1


(Principio di funziona-
mento in M/T)

T5-4- 14
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Selettore minimo / acceleratore au- Interruttore modalit potenza Interruttore modalit potenza
tomatico (acceleratore automatico) (Modalit HP) (Modalit E)
Attiva l'acceleratore automatico. Seleziona la modalit HP. Seleziona la modalit E.
ON: 0 V Acceleratore automatico atti- ON: 0 V Modalit HP ON: 0 V Modalit E
vabile. OFF: 5 V Normale OFF: 5 V Normale
OFF: 5 V Non attivabile.

Circuito interrotto: Circuito interrotto: Circuito interrotto:


Acceleratore automatico inutilizzabile. Modalit HP non attivabile anche se se- Anche con la modalit E selezionata, il
Cortocircuito: lezionata. regime motore non diminuisce.
Sebbene il selettore di minimo / acceler- Cortocircuito: Cortocircuito:
atore automatico sia disattivato, l'accel- Modalit HP non disattivabile anche se Il regime motore non aumenta al massi-
eratore automatico sempre attivo. deselezionata. Il controllo dell'aumento mo. Il minimo automatico inutilizzabile.
di velocit dell'attrezzo (opzionale) div-
enta inutilizzabile.

Come sopra. Come sopra. Come sopra


Elemento monitoraggio: Interr. minimo / ac- Elemento monitoraggio: Interruttore modal- Elemento monitoraggio: Interruttore modal-
cel. automatico it E/P/HP it E/P/HP

T2-1 T2-1 T2-1

T5-4- 15
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Parti Interruttore modalit operativa Interruttore modalit operativa


(modalit scavo) (modalit attrezzo)
Consente l'esecuzione del controllo normale. Funziona solo con il kit attrezzo opzionale
(controllo aumento/limitazione della veloc-
it operativa dell'attrezzo)
Funzione

In risposta al funzionamento della valvola


ausiliaria, viene controllato il regime mo-
tore in base all'attrezzo.

Sintomi del sistema di co-



mando in caso di problemi.

Anche se viene azionata la valvola ausili-


aria, il regime del motore non aumenta.
Anche con la modalit attrezzo seleziona-
ta, il regime motore massimo non di-
minuisce.
Sintomi nel funzionamento
della macchina in caso di
problemi.

Per codice errore


Per funzione moni- Elemento monitoraggio: Interruttore modalit oper- Elemento monitoraggio: Interruttore modalit
Val- toraggio ativa operativa
utazi-
Con cablaggio di
one prova

Altro

NOTA

Descrizione del controllo (Prin- T2-1 T2-1


cipio di funzionamento in M/T)

T5-4- 16
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Interruttore modalit ausiliaria Valvola controllo Valvola di comando


(opzionale) portata benna Valvola di comando
Funziona solo con il kit attrezzo opzi- Limita il flusso d'olio alla benna durante l'oper- Viene spostata dalla pressione pilota
onale (controllo aumento/limitazione azione combinata di 3 funzioni (benna, ritrazi- proveniente dall'elettrovalvola di control-
della velocit operativa dell'attrezzo) one braccio di scavo e sollevamento del lo portata funzioni ausiliarie.
braccio di sollevamento) per consentire il soll-
evamento del braccio di sollevamento.

In risposta al funzionamento della val- Se la valvola di commutazione bloccata con Se la bobina bloccata o la molla rotta,
vola ausiliaria, viene controllato il re- la valvola attivata, il circuito della benna l'orifizio non cambia.
gime motore in base all'attrezzo. sempre limitato.

Anche se viene azionata la valvola Se la valvola a fungo bloccata nella po- Se bloccata nella posizione completa-
ausiliaria, il regime del motore non sizione completamente chiusa, o se la valvola mente chiusa, l'attrezzo diventa lento.
aumenta. di commutazione bloccata quando la valvola Se bloccata nella posizione completa-
Anche con la modalit attrezzo se- a fungo completamente chiusa, la benna di- mente aperta, il braccio di sollevamento
lezionata, il regime motore massimo venta lenta. non si muove durante l'operazione com-
non diminuisce. Se la valvola a fungo bloccata nella po- binata di 3 funzioni (rotazione, ritrazione
sizione completamente aperta o se la valvola braccio di scavo e sollevamento del
di commutazione bloccata quando la valvola braccio di sollevamento).
a fungo completamente aperta, il braccio di
sollevamento non si muove durante l'operazi-
one combinata di 3 funzioni (benna, ritrazione
braccio di scavo e sollevamento del braccio di
sollevamento).

T2-1 T3-3 T3-3

T5-4- 17
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Parti
Valvola recupero b. sollevamento Valvola di recupero braccio di scavo
Previene gli arresti momentanei del cilindro Viene spostata dalla pressione pilota proven-
del braccio di sollevamento convogliando l'ol- iente dal gruppo elettrovalvola (SC).
io di ritorno dal fondo al lato stelo del cilindro Aumenta la veocit del braccio di scavo con-
del braccio di sollevamento. vogliando l'olio di ritorno dal lato stelo al fon-
Funzione do del cilindro del braccio di scavo.

Se la valvola di ritegno mantenuta chiusa, il Funzione di recupero braccio di scavo inutiliz-


braccio di sollevamento non si abbassa in zabile.
modo agevole.
Se la valvola di ritegno mantenuta aperta, la
macchina non pu essere sollevata da terra
con l'attrezzo anteriore.

Sintomi del sistema di coman-


do in caso di problemi.

Come sopra. Il braccio di scavo estremamente lento du-


rante l'operazione di avanzamento al suolo
mentre la valvola di recupero del braccio di
scavo mantenuta chiusa.
La leva azionata per prima ha la priorit du-
rante l'operazione combinata di ritrazione del
Sintomi nel funzionamento braccio di scavo e rotazione mentre la valvola
della macchina in caso di di recupero del braccio di scavo mantenuta
problemi. aperta.

Per codice errore


Per funzione moni-
Val- toraggio
utazi- Con cablaggio di
one prova

Altro

NOTA

Descrizione del controllo T3-3 T3-3


(Principio di funzionamento in
M/T)

T5-4- 18
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Valvola di recupero benna Valvola anti-inerzia b. sollevamento Valvola anti-inerzia braccio di scavo
Previene gli arresti momentanei del cilin- Impedisce lo spostamento per inerzia del Impedisce lo spostamento per inerzia del
dro della benna, convogliando l'olio di ri- braccio di sollevamento dovuto a perdite braccio di scavo dovuto a perdite d'olio
torno dal lato stelo al fondo del cilindro d'olio nella valvola di comando. La valvo- nella valvola di comando. La valvola di
della benna. la di ritegno nel circuito di ritorno di ab- ritegno nel circuito di ritorno della ritrazi-
bassamento del braccio di sollevamento one del braccio di scavo viene aperta a
aperta a forza per consentire al braccio forza per consentire al braccio di scavo di
di sollevamento di muoversi solo quando muoversi solo quando ritratto.
abbassato.
Se la valvola di ritegno mantenuta chiu- Se la valvola di commutazione blocca- Se la valvola di commutazione bloccata,
sa, la benna non viene ritratta in modo ta, la valvola di ritegno non si apre. la valvola di ritegno non si apre.
agevole.
Se la valvola di ritengo mantenuta aper-
ta, la potenza della benna scarsa.

Come sopra. Se la valvola di ritegno mantenuta chiu- Se la valvola di ritegno mantenuta chiu-
sa, il braccio di sollevamento non si ab- sa, la ritrazione del braccio di scavo ral-
bassa. lenta.
Se la valvola di ritegno mantenuta aper- Se la valvola di ritegno mantenuta aper-
ta, l'inerzia dell'attrezzo anteriore aumen- ta, l'inerzia dell'attrezzo anteriore aumen-
ta a causa delle perdite d'olio nella ta a causa delle perdite d'olio nella
valvola di comando. valvola di comando.
Il braccio di sollevamento si muove a Il braccio di scavo si muove a scatti oppure
scatti oppure la velocit del braccio di la sua velocit diminuisce a seconda delle
scavo diminuisce a seconda delle con- condizioni di bloccaggio della valvola.
dizioni di bloccaggio della valvola.

T3-3 T3-3 T3-3

T5-4- 19
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Parti
Combinatore di flusso ausiliario Valvola di by-pass
Eroga olio a pressione dalla pompa 1 alla bobina Eroga olio a pressione dalla pompa 1 alla
ausiliaria quando questa azionata. bobina ausiliaria quando questa aziona-
ta.
Funzione

Se la valvola di comando mantenuta chiusa, la Se la bobina bloccata in posizione di ap-


velocit operativa di una singola operazione ertura completa, l'operazione singola
delle funzioni ausiliarie non aumenta. dell'attrezzo diventa lenta.
Se la bobina bloccata in posizione di
chiusura completa, la valvola di sfogo prin-
cipale continua a scaricare con tutte le
leve di comando in folle.
Se la bobina bloccata in posizione aper-
ta, quando tutte le leve di comando sono
in folle la pressione della pompa 1 supe-
riore a quella della pompa 2.

Sintomi del sistema di co-


mando in caso di problemi.

Come sopra. Come sopra.


Sintomi nel funzionamento
della macchina in caso di
problemi.

Per codice errore


Per funzione moni-
Val- toraggio
utazi- Con cablaggio di
one prova

Altro

NOTA

Descrizione del controllo T3-3 T3-3


(Principio di funzionamento in
M/T)

T5-4- 20
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Valvola controllo portata pompa 1 Valvola controllo portata pompa 2 Bobina sblocco freno rotazione
Eroga pressione di controllo portata Pi al Eroga pressione di controllo portata Pi al re- Eroga pressione di sblocco del freno di
regolatore della pompa 1 in risposta alla golatore della pompa 2 in risposta alla corsa rotazione quando viene spostata dalla
corsa della leva quando si aziona il della leva quando si aziona il braccio di soll- pressione pilota di braccio di solleva-
braccio di sollevamento (sollevamento/ evamento (sollevamento), il braccio di mento, braccio di scavo, benna, rotazi-
abbassamento), il braccio di scavo (es- scavo (estensione/ritrazione), la rotazione one o posizionamento/funzioni
tensione/ritrazione), la benna (esten- (destra/sinistra) o il posizionamento/le funzi- ausiliarie.
sione/ritrazione), la traslazione o la oni ausiliarie.
pala/barra stabilizzatrice.
Se la bobina bloccata in posizione di Se la bobina bloccata in posizione di aper- Se la bobina bloccata in posizione di
apertura completa, anche se la leva di tura completa, anche se la leva di comando apertura completa, il freno di rotazione
comando in folle l'angolo di inclinazi- in folle l'angolo di inclinazione della pom- viene mantenuto sbloccato (la macchina
one della pompa 1 al massimo. pa 2 al massimo. vibra durante la traslazione).
Se la bobina bloccata nella posizione Se la bobina bloccata nella posizione di Se la bobina bloccata in posizione di
di apertura completa, il sensore della apertura completa, il sensore della pres- apertura completa, il sensore di pres-
pressione di controllo della pompa 1 ri- sione di controllo della pompa 2 rileva la sione (attrezzo anteriore) sempre atti-
leva la pressione massima. pressione massima. vato.
Se la bobina bloccata in posizione di Se la bobina bloccata in posizione di chiu- Pertanto il regime motore non di-
chiusura completa, anche se la leva di sura completa, anche se la leva di comando minuisce quando la leva di comando in
comando viene azionata l'angolo di in- viene azionata l'angolo di inclinazione della folle durante l'attivazione del minimo /
clinazione della pompa 1 viene tenuto al pompa 2 viene tenuto al minimo (la rotazi- acceleratore automatico.
minimo (la benna molto lenta). one molto lenta). Se la bobina bloccata in posizione di
Se la bobina bloccata nella posizione Se la bobina bloccata nella posizione di chiusura completa, il freno di rotazione
di apertura completa, il sensore della apertura completa, il sensore della pres- viene mantenuto inserito (si avverte
pressione di controllo della pompa 1 sione di controllo della pompa 2 non pu ri- trascinamento).
non pu rilevare la pressione di control- levare la pressione di controllo della pompa. Se la bobina bloccata in posizione di
lo della pompa. chiusura completa, il sensore di pres-
sione (attrezzo anteriore) sempre di-
sattivato.
Pertanto il regime motore non aumenta
quando la leva di comando viene azion-
ata durante l'attivazione del minimo / ac-
celeratore automatico.

Come sopra. Come sopra. Come sopra.

T3-6 T3-6 T3-3

T5-4- 21
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Parti Bobina di comando valvola controllo Valvola di commutazione segnale


portata benna pala/b. stabilizzatrice
Eroga pressione pilota di sollevamento del Eroga pressione pilota all'elettrovalvola a 2
braccio di sollevamento alla valvola di control- unit (pala/b.stabilizzatrice) quando viene
lo portata benna quando viene spostata dalla spostata dalla pressione pilota di pala/b.sta-
pressione pilota di ritrazione del braccio di bilizzatrice.
Funzione scavo.

Se la bobina bloccata nella posizione di ap- Anche se la leva della pala/b. stabilizzatrice
ertura completa, la benna diventa lenta quan- viene azionata, la pressione dell'olio pilota
do viene eseguita l'operazione combinata di non viene erogata all'elettrovalvola a 2 unit.
sollevamento del braccio di sollevamento e
benna (il controllo della portata della benna
non utilizzabile).
Se la bobina bloccata nella posizione com-
pletamente chiusa, il braccio di sollevamento
non si muove durante l'operazione combinata
di 3 funzioni (benna, ritrazione braccio di scavo
e sollevamento del braccio di sollevamento).
Sintomi del sistema di co-
mando in caso di problemi.

Come sopra. Anche se la leva della pala/barra stabilizza-


trice viene azionata, la pala e la barra stabi-
lizzatrice non si muovono.
Sintomi nel funzionamento
della macchina in caso di
problemi.

Per codice errore


Per funzione moni-
Val- toraggio
utazi- Con cablaggio di
one prova

Altro

NOTA

Descrizione del controllo (Prin- T3-6 T2-1


cipio di funzionamento in M/T)

T5-4- 22
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Valvola sterzo Valvola freno Valvola di carica accumulatore


Eroga olio a pressione dalla pompa dello Eroga olio a pressione ai freni degli assali Carica olio a pressione nell'accumula-
sterzo al cilindro dello sterzo in base alla anteriore e posteriore in base alla corsa del tore presente nel circuito dei freni e
rotazione del volante. pedale del freno. mantiene l'olio a pressione caricato per il
periodo di tempo definito.

L'olio a pressione non viene erogato al Anche se il pedale del freno viene premuto, L'olio a pressione non viene caricato
cilindro dello sterzo in base alla rotazi- il freno non viene inserito. nell'accumulatore.
one del volante. Tuttavia, la valvola dello Anche se il pedale del freno non viene pre- La pressione dell'olio nel circuito dei fre-
sterzo agisce come una pompa e il cilin- muto, il freno viene inserito. ni rimane bassa.
dro dello sterzo pu essere azionato.

Lo sforzo di rotazione del volante au- Come sopra. Il freno di servizio non azionabile.
menta. Il freno di servizio non funziona corretta-
mente.

T3-3 T2-2 T2-2

T5-4- 23
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Parti Elettrovalvola arresto pilota traslazi-


Valvola di comando trasmissione
one avanti
Comprende l'elettrovalvola del freno di stazion- Quando la leva del cambio viene posta in
amento e l'elettrovalvola di commutazione della folle, il flusso dell'olio a pressione pilota di
trasmissione. traslazione avanti viene interrotto per ren-
Controlla il freno di stazionamento e le modalit dere inutilizzabile la traslazione in avanti.
Funzione D (velocit alta) e L (velocit bassa) nella tras-
missione.

Se l'elettrovalvola del freno di stazionamento L'elettrovalvola di arresto pilota traslazione


bloccata, il freno di stazionamento non funziona avanti chiusa:
(oppure rimane inserito) anche se l'interruttore Anche se la leva del cambio in folle, la
del freno viene attivato. macchina effettua la traslazione in avanti.
Se l'elettrovalvola di commutazione della tras- L'elettrovalvola di arresto pilota traslazione
missione bloccata, la commutazione della avanti aperta:
trasmissione non ha luogo anche se viene atti- Anche quando la leva del cambio in po-
vato l'interruttore della modalit di traslazione. sizione L o D, la macchina non effettua la
traslazione avanti.

Sintomi del sistema di co-


mando in caso di problemi.

Come sopra. Come sopra.

Sintomi nel funzionamento


della macchina in caso di
problemi.

Per codice errore


Per funzione moni- Elemento monitoraggio: Rel arresto traslazi-
Val- toraggio one avanti/indietro
utazi- Con cablaggio di
one prova

Altro

NOTA

Descrizione del controllo (Prin- T2-1 T2-1


cipio di funzionamento in M/T)

T5-4- 24
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Elettrovalvola arresto pilota


traslazione indietro
Quando la leva del cambio viene posta in
folle, il flusso dell'olio a pressione pilota di
traslazione indietro viene interrotto per
rendere inutilizzabile la traslazione indiet-
ro.

L'elettrovalvola di arresto pilota traslazi-


one indietro chiusa:
Anche se la leva del cambio in folle, la
macchina effettua la traslazione indietro.
L'elettrovalvola di arresto pilota traslazi-
one indietro aperta:
Anche quando la leva del cambio in po-
sizione L o D, la macchina non effettua la
traslazione indietro.

Come sopra.


Elemento monitoraggio: Rel arresto
traslazione avanti/indietro

T2-1

T5-4- 25
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

CORRELAZIONE TRA SINTOMI E GUASTI


DEI COMPONENTI
Questa tabella indica la relazione tra problemi della z : Correlato, necessit di verifica
macchina e componenti che, in caso di guasto, contri- { : Correlato. Tuttavia, in caso di guasto di questo componente, sa-
ranno pi evidenti altri sintomi, pertanto il componente non sar la
buiscono al problema stesso. causa diretta del problema.

Risoluzione dei problemi motore


E-1 E-2 E-3
Sintomo Il motorino davvia- Sebbene il motorino di Quando si ruota completamente la manopola di
problema mento non gira avviamento giri, il mo- controllo motore, il motore va in stallo. Occasio-
tore non si avvia. nalmente, il motore va in stallo a manopola di
controllo motore completamente ruotata e mini-
mo automatico attivato. Il regime motore infe-
riore alla specifica in tutti i range operativi. La ve-
locit di minimo superiore o inferiore alla
specifica.
Parti

MC (Controller principale) z z
Controller QOS
Motore EC z
Sensore EC { z
Sensore pressione mandata pompa 1
Sensore pressione mandata pompa 2
Sensore pressione (traslazione)
Sensore pressione (Attrezzo anteriore)
Sensore pressione (rotazione)
Sensore pressione
(Sollevamento braccio di sollevamento)
Sensore pressione
(Ritrazione braccio di scavo)
Sensore pressione (ausil.)
Sensore N (sensore regime motore)
Olio idraulico (Sensore temperatura olio)
Sensore temperatura refrigerante
Interruttore a chiave z
Manopola controllo motore
Selettore minimo / acceleratore automatico
Interruttore modalit potenza
Interruttore modalit operativa
Interruttore modalit ausiliaria
Interruttore apprendimento motore z
Rel batteria z
Rel candele
Rel motorino avviamento z
Componenti elettrici motore z
Gruppo motore z z
Regolatore z z
Bobina sblocco freno rotazione
(valvola com. segnale)
Verificare le batterie. Verificare impianto car- Verificare maniglia arresto carburante e cavo co-
Note burante (filtri/tubi). mando motore. Eseguire lapprendimento motore
dopo la sostituzione del motore.

T5-4- 26
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

NOTA: Le descrizioni dei sintomi di questa tabella si


riferiscono a problemi che si verificano singo-
larmente.
Se si verifica pi di un problema contempora-
neaare tutti i componenti guasti controllando
ciascun componente sospetto per ogni sinto-
mo.

E-4 E-5 E-6 E-7 E-8 E-9


Anche ruotando la ma- Il regime motore non Guasto modalit HP. Anche posizionando Guasto sistema di mi- Guasto modalit E.
nopola di controllo mo- aumenta dopo lavvia- linterruttore a chiave nimo automatico
tore, il regime rimane mento. su OFF, il motore non
invariato. si arresta.

z z z { z z

z { {
{ {
{
{
{
{

{ {
z
z
z { z

z {
z {
z

Verificare cavo co-


mando motore.

T5-4- 27
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-10 E-11 E-12


Sintomo Guasto acceleratore au- Durante la traslazione o Il regime motore non au-
tomatico. l'azionamento dell'attrez- menta neanche se viene
problema zo anteriore con il motore azionato l'attrezzo nella
che gira al minimo, il mo- modalit attrezzo.
tore instabile.

Parti

MC (Controller principale) z z z
Controller QOS
Elettrovalvola controllo coppia
Sensore pressione mandata pompa 1 {
Sensore pressione mandata pompa 2 {
Sensore pressione controllo pompa 1 {
Sensore pressione controllo pompa 2 {
Sensore pressione (traslazione avanti) {
Sensore pressione (traslazione indietro) {
Sensore pressione (Attrezzo anteriore)
Sensore pressione (rotazione) {
Sensore pressione (Sollevamento braccio di sollevamento) {
Sensore pressione (Ritrazione braccio di scavo) {
Sensore pressione (ausil.) z
Sensore N (sensore regime motore)
Olio idraulico (Sensore temperatura olio)
Interruttore temperatura refrigerante
Interruttore pressione freno stazionamento
Selettore minimo / acceleratore automatico z
Interruttore modalit potenza
Interruttore modalit operativa z
Interruttore modalit ausiliaria z
Interruttore apprendimento motore
Interruttore freno
Leva cambio
Interruttore selez. modalit controllo regime motore z
Rel candele
Gruppo motore z
Regolatore
Regolatore pompa

Note

z : Correlato, necessit di verifica


{ : Correlato. Tuttavia, in caso di guasto di questo componente, sa-
ranno pi evidenti altri sintomi, pertanto il componente non sar la
causa diretta del problema.

T5-4- 28
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-13 E-14 E-15 E-16 E-17 E-18


Anche con la modali- Il motore va in stallo Il motore va in stallo in difficile avviare il Il regime motore ri- Il regime motore ri-
t attrezzo seleziona- entro qualche secon- condizioni avverse, motore a basse tem- mane invariato an- mane invariato an-
ta, il regime motore do dallavviamento. come ad altezze ele- perature. che se il pedale vie- che se il pedale vie-
non diminuisce. vate. ne premuto durante ne premuto durante
la traslazione. lo scavo.

z z z z
z
z

{ {
{

z
{ {

z
z
z
z z
z
z z
z
z

{
Verificare se limpianto
Verificare le batterie.
carburante intasato.

NOTA: Le descrizioni dei sintomi di questa tabella si


riferiscono a problemi che si verificano singo-
larmente.
Se si verifica pi di un problema contempora-
neamente, individuare tutti i componenti gua-
sti controllando ciascun componente sospet-
to per ogni sintomo.

T5-4- 29
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Risoluzione dei problemi degli attuatori


A-1 A-2 A-3
Sintomo Tutti gli attuatori hanno Il posizionamento lento. La La traslazione lenta duran-
problema una velocit bassa. rotazione nel funzionamento te l'operazione singola di tra-
singolo lenta. Il braccio di slazione. La benna lenta
scavo leggermente lento du- nel funzionamento singolo. Il
rante l'avanzamento al suolo. braccio di sollevamento non
si solleva correttamente du-
rante l'avanzamento al suo-
Parti lo del braccio di scavo

MC (Controller principale) z z z
Elettrovalvola controllo coppia z
Sensore pressione mandata pompa 2

Sensore pressione (rotazione)


Sensore pressione (Ritrazione braccio di scavo)
Sensore N {
Bobina
Valvola sfogo principale {
Pompa principale z z z
Regolatore { z z
Elettrovalvola limitatrice portata massima pompa 1
z
Elettrovalvola limitatrice portata massima pompa 2
z

Pompa circuito pilotaggio z


Valvola pilota
Valvola di sfogo pilota z
Valvola controllo portata pompa 1
(Valvola comando segnale) z
Valvola controllo portata pompa 2
(Valvola comando segnale) z

Note

NOTA: Le descrizioni dei sintomi di questa tabella si z : Correlato, necessit di verifica


riferiscono a problemi che si verificano sin- { : Correlato. Tuttavia, in caso di guasto di questo componente, sa-
ranno pi evidenti altri sintomi, pertanto il componente non sar la
golarmente. Se si verifica pi di un problema causa diretta del problema.
contemporaneamente, individuare tutti i
componenti guasti controllando ciascun
componente sospetto per ogni sintomo.

T5-4- 30
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

A-4 A-5
L'attuatore non si arresta La velocit dell'attuatore
anche se la leva di coman- pi elevata del normale.
do viene posta di nuovo in Non possibile eseguire
folle. un comando preciso.

T5-4- 31
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Risoluzione dei problemi dell'attrezzo anteriore

F-1 F-2 F-3


Sintomo La potenza di tutti gli attua- Alcuni cilindri non sono azio- La velocit del braccio di
problema tori dell'attrezzo anteriore nabili oppure sono lenti. scavo lenta in un'opera-
bassa. zione combinata. Il brac-
cio di scavo lento duran-
te l'avanzamento al suolo.

Parti

MC (Controller principale) z

Gruppo elettrovalvola (SC) z

Sensore pressione mandata pompa 1


Sensore pressione mandata pompa 2 {

Sensore pressione (rotazione) {

Sensore pressione (Sollevamento b. sollevamento) {

Sensore pressione (Ritrazione braccio di scavo) {

Bobina z

Valvola sfogo principale z

Valvola limitatrice di carico z

Valvola di ritegno carico


Valvola recupero b. sollevamento
Valvola di recupero del braccio di scavo z

Valvola di recupero benna


Valvola controllo portata benna
Valvola anti-inerzia b. sollevamento
Valvola anti-inerzia braccio di scavo
Valvola di emergenza
Valvola antiurto (nella valvola di comando del segnale) z

Valvola a spola (valvola comando segnale) z


Bobina di comando valvola controllo portata ben-
na (valvola di comando del segnale)
Valvola pilota z

Cilindro

Note

z : Correlato, necessit di verifica


{ : Correlato. Tuttavia, in caso di guasto di questo componente, sa-
ranno pi evidenti altri sintomi, pertanto il componente non sar la
causa diretta del problema.

T5-4- 32
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

F-4 F-5 F-6 F-7 F-8


La benna lenta nell'opera- Quando inizia a muoversi in Quando inizia a muoversi in Se si aziona il solleva- L'attrezzo anteriore
zione singola di ritrazione un'operazione combinata, il un'operazione combinata, il mento del braccio di sol- presenta un notevole
della benna. La benna non si braccio di scavo non esegue il braccio di sollevamento non levamento o lestensione moto per inerzia.
muove in modo agevole movimento in modo scorrevo- esegue il movimento in del braccio di scavo, il
nell'operazione singola di ri- le. Il braccio di scavo inizia a modo scorrevole. Il braccio braccio interessato ini-
muoversi in modo leggermente di sollevamento inizia a muo-
trazione. lento nella singola operazione zia a muoversi dopo un
versi in modo leggermente leggero movimento ver-
di ritrazione del braccio di sca- lento nell'operazione singola
vo. Questi problemi si verifica- di abbassamento del brac- so il basso.
no spesso quando la tempera- cio di sollevamento.
tura dell'olio bassa.

z z z

z z z

z z

NOTA: Le descrizioni dei sintomi di questa tabella si


riferiscono a problemi che si verificano singo-
larmente.
Se si verifica pi di un problema contempora-
neamente, individuare tutti i componenti gua-
sti controllando ciascun componente sospet-
to per ogni sintomo.

T5-4- 33
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Risoluzione dei problemi del sistema di rotazione


S-1
La rotazione lenta o non vi al-
Sintomo cun movimento.
problema

Parti

MC (Controller principale)
Elettrovalvola controllo coppia
Gruppo elettrovalvola (SC)
Sensore pressione mandata pompa 1
Sensore pressione mandata pompa 2
Sensore pressione controllo pompa 1
Sensore pressione controllo pompa 2
Sensore pressione (traslazione)
Sensore pressione (rotazione)
Sensore pressione (Ritrazione braccio di scavo)
Leva cambio
Meccanismo pompa
Bobina
Valvola di ritegno carico
Bobina sblocco freno rotazione
z
(Valvola comando segnale)
Valvola controllo portata pompa 1
(Valvola comando segnale)
Valvola controllo portata pompa 2
z
(Valvola comando segnale)
Valvola a spola (valvola comando segnale) {
Meccanismo di rotazione z
Meccanismo di traslazione
Giunto centrale
Valvola pilota z

Note

NOTA: Le descrizioni dei sintomi di questa tabella si z : Correlato, necessit di verifica


riferiscono a problemi che si verificano sin- { : Correlato. Tuttavia, in caso di guasto di questo componente, sa-
ranno pi evidenti altri sintomi, pertanto il componente non sar la
golarmente. Se si verifica pi di un problema causa diretta del problema.
contemporaneamente, individuare tutti i
componenti guasti controllando ciascun
componente sospetto per ogni sintomo.

T5-4- 34
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

(Pagina vuota)

T5-4- 35
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Risoluzione dei problemi del sistema di traslazione/freno


T-1 T-2 T-3
Sintomo La macchina non effettua la tra- L'impianto di traslazione avanti La traslazione lenta sia in
problema slazione. o indietro non funziona oppure avanti che indietro e la potenza
la traslazione lenta. di traslazione bassa.

Parti

MC (Controller principale) z z z

Controller monitor
Gruppo elettrovalvola (SG) z

Gruppo elettrovalvola (SI) z


Elettrovalvola commutazione portata
Elettrovalvola freno stazionamento
Elettrovalvola commutazione trasmissione
Unit transistor 2 z z

Rel z

Leva cambio
Interruttore freno
Interruttore selez. modalit controllo
z
regime motore
Valvola di comando z z z

Valvola antiurto traslazione z

Valvola di comando trasmissione


Valvola di carica accumulatore
Valvola freno
Trasmissione z {

Assale anteriore z {

Assale posteriore z {

Motore di traslazione z z z

Giunto centrale z z

Valvola pilota z

Note

z : Correlato, necessit di verifica


{ : Correlato. Tuttavia, in caso di guasto di questo componente, sa-
ranno pi evidenti altri sintomi, pertanto il componente non sar la
causa diretta del problema.

T5-4- 36
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

T-4 T-5 T-6 B-1 B-2 B-3


Anche se la valvola pi- Velocit massima di La trasmissione non Il freno di staziona- Il freno di staziona- Il freno di servizio non
lota della traslazione traslazione bassa passa dalla modalit mento non viene rila- mento non azionabi- azionabile.
viene rilasciata, il fre- (forza di trazione veloce alla modalit sciato. le (non inserito).
no idraulico non normale). lenta.
azionabile (la macchi-
na prende velocit).

z z

{ z z

z z z

z z

z z z

z z

NOTA: Le descrizioni dei sintomi di questa tabella si


riferiscono a problemi che si verificano singo-
larmente. Se si verifica pi di un problema
contemporaneamente, individuare tutti i com-
ponenti guasti controllando ciascun compo-
nente sospetto per ogni sintomo.

T5-4- 37
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Risoluzione dei problemi di sterzo/altri impianti


H-1 H-2 O-1 O-2
Sintomo Il volante pu essere Anche se il volante Tergicristalli non Funzionamento di-
problema ruotato, ma con difficol- viene ruotato, la dire- azionabile o non re- fettoso del condi-
t. zione di traslazione tratto. zionatore d'aria.
non cambia.

Parti

Pompa sterzo z

Valvola sterzo z z

Giunto centrale z

Assale anteriore { {

Altri componenti elettrici z z

Note

NOTA: Le descrizioni dei sintomi di questa tabella si z : Correlato, necessit di verifica


riferiscono a problemi che si verificano sin- { : Correlato. Tuttavia, in caso di guasto di questo componente, sa-
ranno pi evidenti altri sintomi, pertanto il componente non sar la
golarmente. Se si verifica pi di un problema causa diretta del problema.
contemporaneamente, individuare tutti i
componenti guasti controllando ciascun
componente sospetto per ogni sintomo.

T5-4- 38
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

(Pagina vuota)

T5-4- 39
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI MOTORE


E-1 Il motorino di avviamento non gira.

Codice di errore correlato: Nessuno

Misurare ciascuna tensione consultando la tabella


seguente.
I dispositivi elettronici, ad esempio l'MC, non han-
no nulla a che fare con il problema che impedisce
la rotazione del motorino di avviamento. S
Quando l'interruttore del freno in posizione di
Bloccaggio assale o OFF, il motorino di avviamen-
to non gira a causa dell'attivazione del rel del mo-
torino di avviamento (R10) (vedere SISTEMA /
Impianto elettrico). A prescindere dalla posizione
Ispezionare i collegamenti del cablaggio prima di dell'interruttore a chiave (ON
o START), la tensione al mor-
procedere con la risoluzione dei problemi. setto B a 0 volt.
Interruttore a chiave: ON
START

Con l'interruttore a chiave posizion-


ato come mostrato nella tabella
S seguente, verificare se la tensione
di ciascun morsetto del motorino di
avviamento e del rel del motorino
di avviamento normale.

Unit: V Con l'interruttore a chiave po-


sizionato su START, la tensione
Interruttore a al morsetto S non aumenta a
chiave NO 24 volt.
ON START
Interruttore a chiave: START
Morsetto
B 24 24
C 0 24
Verificare se la tensione e la
densit elettrolitica della bat- S 0 24
teria sono normali.
R da 0 da 0 a
Tensione: 24 V o superiore
Densit: 1,26 o superiore
Con l'interruttore a chiave po-
sizionato su START, la ten-
sione ai morsetti B, C e S non
aumenta a 24 volt.

NO (quando l'interruttore a chiave viene posto su START, se


la tensione al morsetto B inferiore a 18 volt possibile
che vi sia un guasto alla batteria).

T5-4- 40
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Guasto motorino di avvia-


mento.

S Guasto cablaggio tra rel bat-


Quando l'interruttore a chiave teria e motorino di avviamento.
passa da ON a OFF, verificare
se il rel della batteria suona.
Guasto rel batteria, oppure
Interruttore a chiave: ON verificare il diodo D2.
NO
OFF
S Guasto cablaggio tra collegamen-
to fusibile e interruttore a chiave.
Tensione al morsetto n 1: 0 V Verificare se il collegamen-
to fusibile (40 A) normale
(non interrotto).
Guasto collegamento
Controllo visivo fusibile.
Misurare la tensione ai morsetti NO
n 1 e n 6 sull'interruttore a chi- Tensione al morsetto n 1: 24 V
ave. Tensione al morsetto n 6: 0 V Guasto interruttore a chiave.
Interruttore a chiave: START

Guasto cablaggio tra morsetto


NO n 6 dell'interruttore a chiave e
Verificare se il problema vi- morsetto S del rel del motori-
ene risolto scambiando il rel no di avviamento .
del motorino di avviamento
(R10) con il rel dell'avvisa-
Tensione al morsetto n 1: 24 V tore acustico (R5).
Tensione al morsetto n 6: 24 V Guasto rel motorino di avvi-
Utilizzare il rel dell'avvisa- amento (R10).
tore acustico dopo aver azi- S
onato l'avvisatore acustico
diverse volte per verificare
che funzioni correttamente. Guasto rel motorino di avvi-
amento.

Guasto batteria.

Verifica della tensione dell'interruttore a chiave

NOTA: rimuovere l'interruttore a chiave dalla consolle.

Vista A

T105-07-04-002

T5-4- 41
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-2 Sebbene il motorino di avviamento giri, il mo-


tore non si avvia.

Codice di errore correlato: Nessuno

Verificare la posizione della leva di arresto car-


burante durante l'avviamento. Se la posizione
normale, possibile che il problema risieda nel
gruppo motore e/o nell'impianto carburante.
Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
laggio non siano lenti.

S Guasto motore.

Controllare se la leva del re- Consultare il manuale


golatore passa alla posizione dell'officina.
START quando l'interruttore
a chiave viene posto su ON.
S Guasto motore EC.

Interruttore a chiave: ON Controllare se il circuito di Vedere T4-6-1.


comando motore EC
normale.
NO
Cablaggio di prova: Guasto MC.
4274589 (ST 7125)
NO
Leva del regolatore e leva di arresto carburante Vedere T4-6-1.

T1F3-05-04-002

1 - Cavo del regolatore (dal motore EC)


2 - Leva del regolatore
3 - Cavo arresto carburante (maniglia arres-
to carburante)
4 - Leva di arresto carburante

T5-4- 42
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Posizione della leva del regolatore

A - Interruttore a chiave su OFF (posizione arresto motore)


B - Interruttore a chiave su ON (posizione avviamento motore)

FULL
STOP

T1F3-05-04-002
FULL STOP

Posizione della leva di arresto carburante

A - Maniglia arresto carburante - Tirata


B - Maniglia arresto carburante - Rilasciata

T1F3-05-04-002

T5-4- 43
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-3 Quando si ruota completamente la manopola


di controllo motore, il motore va in stallo.
Occasionalmente, il motore va in stallo a ma-
nopola di controllo motore completamente
ruotata e minimo automatico attivato.
Il regime motore inferiore alla specifica in
tutti i range operativi.
La velocit di minimo superiore o inferiore
alla specifica.

Codice di errore correlato: 06

Se l'apprendimento motore non stato eseguito o Consultare le pagine relative all'apprendimento


non stato eseguito correttamente, il regime mo- motore in SISTEMA / Sistema di comando in M/T
tore diminuisce rispetto alla specifica in tutti i range (Principio di funzionamento).
operativi. Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
Se il sensore EC guasto, il regime motore viene laggio non siano lenti.
controllato in base alla posizione della leva del re-
golatore, considerata in posizione di minimo quan-
do l'interruttore a chiave viene posto su ON. Di
conseguenza, il regime motore differir dalla
specifica. A seconda della posizione della leva del
regolatore quando l'interruttore a chiave viene pos-
to su ON, la differenza sar diversa, rendendo im-
possibile la riproduzione del problema.

Riportare la leva di
arresto carburante
S nella posizione
originale.

Verificare se la leva
di arresto car-
burante stata S Guasto sensore
spostata fino a met EC.
corsa.

Controllare se vis- Vedere T4-6-1.


ualizzato il codice di
errore 06.
NO S Fine
Verificare se il prob-
lema stato corretto
dopo l'apprendimen-
NO to motore.
Monitorare lo stato
NO di apprendimento
Vedere T4-6-1 per del motore.
le procedure di ap-
prendimento mo-
tore. Elemento monitor-
aggio: Controllo ap-
prendimento
motore

T5-4- 44
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

S Guasto motore e/o impianto


carburante.
Verificare se la leva del re-
OK golatore entra a contatto
con lo stopper quando si
esegue l'apprendimento del Guasto cavo comando e/o
motore. errata regolazione della leva
NO del regolatore del motore.

Regolare il regime motore


(vedere T4-6-1).

Guasto MC, guasto interrut-


tore di apprendimento o cab-
laggio interrotto tra
NON OK interruttore di apprendimento
e MC.

Vedere T4-6-1.

T5-4- 45
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-4 Anche ruotando la manopola di controllo mo-


tore, il regime rimane invariato.

Codice di errore correlato: 07

In caso di guasto dell'EC, il motore non si arresta


con l'interruttore a chiave su OFF.
Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
laggio non siano lenti.

Guasto manopola di con-


trollo motore o cablaggio in-
S terrotto tra manopola di
controllo motore e MC.
Verificare se visualizzato
il codice di errore 07. Utiliz-
zando Dr. ZX, monitorare
gli angoli della manopola di
controllo motore (tensioni Guasto motore EC.
S
standard). Verificare se le Installare cablaggio di pro-
tensioni sono normali. va (ST 7125) su motore
EC. Verificare se la spia si Vedere T4-6-1.
NO illumina mentre si ruota la
Tensioni standard
Posizione di minimo: manopola di controllo mo-
tore. Guasto MC o cablaggio in-
0,3 - 1 V
Posizione di minimo veloce: terrotto tra MC e motore
4,0 4,7 V NO EC.
Visualizzabile con sistema
diagnostico integrato.
Vedere T4-6-1.

T5-4- 46
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-5 Il regime motore non aumenta dopo l'avvia-


mento.

Codice di errore correlato: 19

Consultare le pagine relative al riscaldamento au-


tomatico in SISTEMA / Sistema di comando in M/T
(Principio di funzionamento).
Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
laggio non siano lenti.

Quando si avvia il
motore, la temper-
atura dell'olio
superiore a 0C o
inferiore a -20C. Normale.

Verificare la tem-
NO peratura dell'olio.

Elemento monitorag-
gio: Temperatura olio
idraulico
Guasto MC.
Visualizzabile con
sistema diagnostico Quando si avvia il
integrato motore, la temper-
atura dell'olio Vedere T4-6-1.
Verificare se
compresa tra -
visualizzato il 19C e 0C.
codice di errore
Guasto sensore
temperatura olio id-
raulico o cablaggio
interrotto tra sen-
S sore temperatura
olio ed MC.

T5-4- 47
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-6 Guasto modalit HP

Anche se l'interruttore della modalit di potenza viene


posto su HP, la modalit HP non azionabile (la mo-
dalit generale funziona normalmente).

Codici di errore correlati: 10, 11, 15 e 16

I sensori rilevano le condizioni necessarie per atti- Consultare le pagine relative al controllo della mo-
vare la modalit HP. Pertanto, in caso di guasto di dalit HP in SISTEMA / Sistema di comando in M/
uno di questi sensori, la modalit HP inutilizza- T (Principio di funzionamento).
bile. Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
Anche i sensori di pressione (ritrazione braccio di laggio non siano lenti.
scavo e sollevamento braccio di sollevamento) e i
sensori di pressione mandata pompa 1 e 2 parteci-
pano al controllo della modalit HP. Tuttavia, in
caso di guasto di questi sensori, anche altre funzi-
oni verranno interessate (consultare la relazione
tra sintomi e componenti a pag. T5-4-2).

Guasto interruttore
modalit potenza o
cablaggio interrotto
NO tra interruttore mo-
dalit potenza e
Controllare l'interrut- MC.
tore di modalit di po-
tenza. Verificare se
NO l'indicazione HP si il- Verificare se il sinto-
lumina quando l'inter- mo scompare dopo S Fine
ruttore di modalit di aver completato
potenza viene posto l'apprendimento
in modalit HP. motore.
S
Verificare se ven- Guasto MC o mo-
gono visualizzati Elemento monitoraggio: tore.
Interruttore modalit NO
codici errore.
E/P/HP Vedere T4-6-1.

Guasto sensore
corrispondente o
cablaggio interrot-
to tra sensore e
S MC.

Codici di errore:
Sensore pressione mandata pompa 1: 10
Sensore pressione mandata pompa 2: 11
Sensore pressione pilota (sollevamento
braccio di sollevamento): 15
Sensore pressione pilota (ritrazione brac-
cio di scavo): 16

T5-4- 48
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Anche se l'interruttore della modalit di potenza non


viene posto su HP, la modalit HP azionabile.

Il sollevamento del braccio di sollevamento e la ri-


trazione del braccio di scavo devono essere azion-
ati quando le pressioni di mandata medie della
pompa 1 e 2 sono elevate, se viene eseguito il
controllo della modalit HP. I sensori correlati a
questa condizione potrebbero non essere guasti
contemporaneamente.

Cortocircuito cablaggio
tra MC e interruttore mo-
S
dalit potenza.

Verificare l'interrut-
tore di modalit di
potenza. Verifi-
care se viene visu-
Verificare se il sin- S Fine
alizzato HP.
tomo scompare
dopo aver com-
Elemento monitorag-
gio: Interruttore mo- NO pletato l'apprendi- Guasto MC o motore.
dalit E/P/HP mento motore.
Interruttore modalit NO
potenza: Vedere T4-6-1.
Modalit P

T5-4- 49
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-7 Anche posizionando l'interruttore a chiave su


OFF, il motore non si arresta (se il motore non
si arresta, arrestarlo tirando la maniglia di ar-
resto motore situata sotto il sedile. Procedere
quindi all'ispezione).

Codici di errore correlati: 06 e 07

Emergeranno probabilmente sintomi quali Il re-


gime motore inferiore alla specifica in tutti i range
operativi o Anche azionando la manopola di con-
trollo motore, il regime rimane invariato. Eseguire
la risoluzione dei problemi per questi sintomi.

T5-4- 50
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-8 Guasto sistema di minimo automatico

Anche se la leva di comando in posizione di folle, il


sistema di minimo automatico inutilizzabile.

Codice di errore correlato: 18

Se vengono rilevati i sintomi da E1 a E7, eseguire Consultare le pagine relative al minimo automatico
prima di tutto la risoluzione dei problemi di questi. in SISTEMA / Sistema di comando in M/T (Prin-
Il guasto dei sensori di pressione (traslazione e att- cipio di funzionamento).
rezzo anteriore) contribuir al malfunzionamento Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
del minimo automatico. Tuttavia, in caso di guasto laggio non siano lenti.
di questi sensori, anche altre funzioni verranno in-
teressate (consultare la relazione tra sintomi e
componenti a pag. T5-4-2).

Guasto MC o cablag-
S gio tra MC e sensore
pressione attrezzo
Verificare sul dis- anteriore.
play se Fr (font out-
line) visualizzato Vedere T4-6-1.
quando il sensore di
S pressione (attrezzo
anteriore) viene atti- Guasto sensore di
vato. S pressione (attrezzo
anteriore).
Verificare se il sin-
tomo viene elimi-
Motore: In funzione nato quando il
Controllare l'interruttore Elemento monitor- sensore di pres-
sione (attrezzo an-
di minimo automatico. aggio: NO teriore) viene
Verificare se l'indicazi- Funzionamento att- sostituito con un al-
tro sensore. Bobina di sblocco
one AI visualizzata si rezzo anteriore freno di rotazione bloc-
spegne o si accende in cata in valvola di co-
risposta all'azionamen- NO mando del segnale.
to del selettore di mini-
mo / acceleratore
automatico.

Guasto selettore di
minimo / accelera-
Elemento monitoraggio: tore automatico o
Interruttore di minimo / cablaggio interrotto
acceleratore automatico tra interruttore mini-
NO mo automatico e MC.

T5-4- 51
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Sebbene il selettore di minimo / acceleratore automa-


tico sia disattivato, il minimo automatico attivo.

Separare il controllo del minimo automatico dal


controllo dell'acceleratore automatico.

Cortocircuito cablaggio
tra MC e selettore di
S minimo / acceleratore
Monitorare il selet- automatico.
tore di minimo / ac-
celeratore
automatico. Verifi-
care se viene visu-
alizzato AI.
Guasto MC.
Elemento monitoraggio: NO
Interruttore di minimo /
acceleratore Vedere T4-6-1.
automatico
Selettore di minimo /
acceleratore automati-
co: OFF

T5-4- 52
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-9 Guasto modalit E

Anche se l'interruttore di modalit di potenza viene


posto in modalit E, il regime motore rimane invariato
(il regime motore non diminuisce).

Codice di errore correlato: Nessuno

Se vengono rilevati i sintomi E-1 e E-8, eseguire


prima di tutto la risoluzione dei problemi di questi.
Consultare le pagine relative alla modalit E in
SISTEMA / Sistema di comando in M/T (Principio
di funzionamento).
Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
laggio non siano lenti.

Guasto interruttore modal-


it potenza o cablaggio in-
NO
Controllare l'interruttore di terrotto tra interruttore
modalit di potenza. Verifi- modalit potenza e MC.
care se l'indicazione E
Mode visualizzata si speg-
ne o si accende in risposta
all'azionamento dell'interrut-
tore di modalit di potenza. Guasto MC.
S
Elemento monitoraggio:
Vedere T4-6-1.
Interruttore modalit
E/P/HP

Sebbene l'interruttore di modalit di potenza non sia pos-


to in modalit E, il regime del motore diminuisce.

Cortocircuito cablaggio tra


S MC e interruttore modalit
potenza.
Controllare l'interruttore di
modalit di potenza. Verifi-
care se viene visualizzato
E.
Guasto MC.
Elemento monitoraggio:
Interruttore E/P/HP
NO
Interruttore modalit potenza:
Modalit P Vedere T4-6-1.

T5-4- 53
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-10 Guasto acceleratore automatico

L'acceleratore automatico inutilizzabile.

Codici di errore correlati: 10, 11, 12, 13, 14, 15,


16 e 18

In assenza delle seguenti condizioni, l'acceleratore Il guasto dei sensori di pressione (traslazione, ro-
automatico non funziona. tazione, sollevamento braccio di sollevamento e ri-
Interruttore selezione modalit controllo regime trazione braccio di scavo), dei sensori della
motore: pressione di mandata di pompa 1 e 2 e dei sensori
Posizione Manopola o Creeper della pressione di controllo pompa 1 e 2 contribuir
al malfunzionamento dell'acceleratore automatico.
Selettore minimo / acceleratore automatico: Tuttavia, in caso di guasto di questi sensori, anche
Posizione accelerazione automatica altre funzioni verranno interessate (consultare la
Interruttore modalit potenza: relazione tra sintomi e componenti a pag. T5-4-2).
Posizione HP o P Consultare le pagine relative all'acceleratore auto-
Se vengono rilevati i sintomi E-1 e E-9, eseguire matico in SISTEMA / Sistema di comando in M/T
prima di tutto la risoluzione dei problemi di questi. (Principio di funzionamento).

Guasto interruttore di selezi-


S one modalit controllo regime
motore, oppure guasto di cab-
laggi e rel.
S Verificare l'interruttore EC
pedale. Verificare se la spia
si accende.
Monitorare il selettore di mini-
mo / acceleratore automatico. Elemento monitoraggio: Interrut-
Verificare se l'indicazione AA Guasto MC.
tore EC pedale
visualizzata si spegne o si ac- NO
cende in risposta all'aziona- Vedere T4-6-1.
mento dell'interruttore
dell'acceleratore automatico.
Guasto selettore di minimo / ac-
Elemento monitoraggio: celeratore automatico o cablag-
Interruttore di minimo / accelera- gio interrotto tra interruttore
NO acceleratore automatico e MC.
tore automatico

T5-4- 54
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Sebbene il selettore di minimo / acceleratore automa-


tico sia disattivato, il minimo / acceleratore automati-
co attivo.

Separare il controllo di minimo automatico dal con-


trollo dell'acceleratore automatico.

Cortocircuito cablaggio tra


S MC e selettore di minimo /
acceleratore automatico.
Monitorare il selettore di
minimo / acceleratore auto-
matico.
Verificare se viene visualiz-
zato AA. Guasto MC.
Elemento monitoraggio: NO
Interruttore di minimo / accel-
eratore automatico Vedere T4-6-1.
Selettore di minimo / acceler-
atore automatico:
Posizione di minimo automa-
tico

T5-4- 55
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-11 Durante la traslazione o l'azionamento dell'at-


trezzo anteriore con il motore al minimo, il
motore instabile.

Codice di errore correlato: 18, 23, 24

Il guasto dei sensori di pressione (traslazione e att-


rezzo anteriore) contribuir al malfunzionamento
del controllo dell'aumento del regime motore. Tut-
tavia, in caso di guasto di questi sensori, anche al-
tre funzioni verranno interessate (consultare la
relazione tra sintomi e componenti a pag. T5-4-2).
Consultare le pagine relative al minimo accelerato
nel gruppo SISTEMA / Sistema di comando in M/T
(Principio di funzionamento).

S Guasto motore.

Verificare se il regime mo-


tore superiore al minimo Consultare il Manuale
dell'officina.
accelerato.

Guasto MC.
Elemento monitoraggio:
Regime motore target
NO
Visualizzabile con sistema Vedere T4-6-1.
diagnostico integrato

T5-4- 56
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-12 Il regime motore non aumenta anche se viene


azionato l'attrezzo nella modalit attrezzo.

Codice di errore correlato: Nessuno

Se vengono rilevati i sintomi E-1 e E-11, eseguire Consultare le pagine relative al controllo dell'au-
prima di tutto la risoluzione dei problemi di questi. mento della velocit operativa dell'attrezzo nel
Il guasto del sensore di pressione (funzioni ausil- gruppo SISTEMA / Sistema di comando in M/T
iarie) e dell'interruttore della modalit di potenza (Principio di funzionamento).
contribuir al malfunzionamento del controllo Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
dell'aumento della velocit operativa dell'attrezzo. laggio non siano lenti.
Tuttavia, in caso di guasto di questo sensore e di
questo interruttore, anche altre funzioni verranno
interessate (consultare la relazione tra sintomi e
componenti a pag. T5-4-2).

Impostare su In-
NO
crease (+).
Verificare se la re-
golazione del re-
gime attrezzo
NO stata impostata su Monitorare la pres-
Increase (+) (Au- sione pilota dell'att- S
mento) nella mo- -A
dalit di rezzo. Verificare se
Verificare se la re- manutenzione di la pressione varia in
golazione del re- Dr. ZX. risposta alla corsa
gime P stata S Guasto sensore
impostata su De- della leva.
crease (-) (Di- pressione ausil.
minuzione) nella NO
modalit di ma-
nutenzione di Dr. ZX. Elemento monitorag-
gio: Pressione pilota Normale (se im-
controllo attrezzo
postato su De-
crease, questo
S sistema di controllo
viene disattivato).

S Guasto MC.
Controllare l'interrut-
tore della modalit
operativa. Verificare Vedere T4-6-1.
se la visualizzazione
cambia in risposta
all'azionamento
dell'interruttore della Guasto interruttore
modalit operativa. modalit operativa.
NO
Elemento monitorag-
gio:
Interruttore modalit
operativa

T5-4- 57
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-13 Anche con la modalit attrezzo selezionata, il


regime motore non diminuisce.

Codice di errore correlato: Nessuno

Se vengono rilevati i sintomi E-1 e E-11, eseguire


prima di tutto la risoluzione dei problemi di questi.
Consultare le pagine relative alla limitazione della
velocit operativa dell'attrezzo nel gruppo SISTE-
MA / Sistema di comando in M/T (Principio di funzi-
onamento).
Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
laggio non siano lenti.

S Guasto MC.
Controllare l'interrut-
tore della modalit
operativa. Verificare Vedere T4-6-1.
S se la visualizzazione
cambia in risposta
all'azionamento
dell'interruttore della Guasto interruttore mo-
Verificare se la re- modalit operativa.
golazione del regime NO dalit operativa.
attrezzo stata im-
Elemento monitoraggio:
postata su Decrease
Interruttore modalit op-
(-) (Diminuzione)
erativa
nella modalit di ma-
nutenzione di
Dr. ZX.
Impostare su Increase
(+).
NO

T5-4- 58
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-14 Il motore va in stallo entro qualche secondo


dall'avviamento.

Codice di errore correlato: Nessuno

Consultare le pagine relative all'apprendimento


motore in SISTEMA / Sistema di comando in M/T
(Principio di funzionamento).
Se l'interruttore di apprendimento motore viene
posto sulla posizione di apprendimento, il motore
va in stallo entro 5 secondi dall'avviamento.
Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
laggio non siano lenti.

Normale (riportare l'inter-


S
ruttore in posizione neu-
tra).
Verificare se l'inter-
ruttore di apprendi-
mento motore in
posizione di ap- Guasto interruttore ap-
prendimento. prendimento o cortocircui-
to cablaggio tra
interruttore apprendimen-
NO to e MC, oppure verificare
l'eventuale intasamento
dell'impianto carburante.

T5-4- 59
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-15 Il motore va in stallo in condizioni avverse,


come ad altezze elevate.

Codice di errore correlato: 05

Se il controllo di rilevazione della velocit inutiliz-


zabile, il motore andr in stallo in condizioni opera-
tive avverse.
Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
laggio non siano lenti.

Scollegare l'elettroval-
vola di controllo cop-
pia. Collegare il
Monitorare l'uscita dell'elet-
NO cablaggio di prova (ST
trovalvola di controllo cop- -A
7226) tra elettrovalvo-
pia. Installare il manometro
la e cablaggio. Verifi-
sulla porta di uscita in modo
care se la spia del
che la pressione possa es-
NO cablaggio di prova si
sere misurata dal man-
accende.
ometro stesso e da Dr. ZX.
Verificare se i due valori
pressione rilevati variano in
modo identico. Smontare per control-
lare il regolatore.
S
Controllare il regime
motore effettivo. Veri-
Elemento monitoraggio: Usci-
ficare se il regime ta elettrovalvola proporzion-
motore anomalo. ale della coppia della pompa
Vedere la sezione Test opera-
tivo.
Elemento monitoraggio:
Regime motore effettivo
Guasto sensore N o
cablaggio interrotto tra
sensore N e MC.
S

S Guasto elettrovalvola
controllo coppia.

Cablaggio interrotto tra


elettrovalvola controllo
NO coppia e MC.

T5-4- 60
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

(Pagina vuota)

T5-4- 61
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-16 difficile avviare il motore a basse tempera-


ture (in caso di basse temperature ambientali,
difficile o impossibile avviare il motore non-
ostante il preriscaldamento).

Codice di errore correlato: Nessuno

Verificare se l'elettricit viene inviata alle candele. Verificare contemporaneamente la batteria.


Verificare se le candele presentano anomalie. Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
Il sistema di preriscaldamento funziona solo quan- laggio non siano lenti.
do la temperatura del refrigerante inferiore a 10
C. Quando la temperatura del refrigerante supe-
riore a 10 C, il sistema non funziona.

Guasto interruttore temper-


S
atura refrigerante.

Scollegare interruttore tem-


peratura refrigerante. Verifi-
care se la tensione sulla
S Guasto controller QOS.
candela di 20-24 V.
Scollegare il controller QOS.
Collegare a terra il morsetto
Interruttore a chiave: n 4 del connettore lato cab-
ON laggio sul telaio del veicolo.
NO Verificare se il problema
stato risolto. Misurare la resistenza di
ogni candela.
Usando una pinza, collegare
NO
a terra dal retro del connet-
tore senza scollegare.
Interruttore a chiave: OFF
Prima di effettuare la misurazi-
one, rimuovere le piastre di
rame che collegano ciascuna
candela.

Misurazione di tensione e resistenza delle candele

Verifica della tensione Verifica della resistenza

Rimuo-
vere la
piastra di
rame.
Specifica: 20 - 24 V
Specifica: inferiore a 10
T105-07-04-006 T105-07-04-007

T5-4- 62
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato aperto)

Controller QOS Rel candele

Guasto candela.

Guasto rel candele oppure


NO cablaggio interrotto tra rel
Scollegare rel can- candele e candela.
dele. Collegare il mor-
setto n 4 del
S connettore lato cablag-
gio al telaio del veicolo.
Verificare se la ten-
sione 20 - 24 V. Cablaggio interrotto tra rel
candele e controller QOS o
Scollegare rel candele. Interruttore a chiave: ON guasto gruppo motore.
S
Verificare se la tensione
ai morsetti n 1 o 3 del Consultare il Manuale
connettore lato cablag- dell'officina.
gio rel candele
Inferiore
20 - 24 V.
a 10
Se la tensione al morsetto
n 1 0 V, il cablaggio tra il
Interruttore a chiave: ON rel candele e le batterie
interrotto. Se la tensione al
morsetto n 3 0 V, il cab-
NO laggio tra il rel candele e il
morsetto M dell'interruttore
a chiave interrotto.

Verificare se il fusibile n 19
normale.

T5-4- 63
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-17 Il regime motore rimane invariato anche se il Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato aperto)
pedale viene premuto durante la traslazione.
MC: Connettore B
Codice di errore correlato: 18, 23, 24

Verificare quanto segue:


Interruttore freno: OFF o posizione Bloccaggio as-
sale
Interruttore selezione modalit controllo regime
motore: Posizione Pedale
Leva cambio: Posizione D o L
La causa del problema potrebbe essere il guasto
del sensore di pressione (traslazione avanti e indi-
etro). In questo caso, altre funzioni dovrebbero
presentare anomalie.

Guasto interruttore freno


S oppure cortocircuito cab-
laggio tra MC e interrut-
Verificare la continu-
it tra morsetto n 9 tore freno.
Viene visual- lato cablaggio e telaio
izzato Wk veicolo quando il con-
(font outline). nettore B dell'MC vi-
ene rimosso.

Guasto MC
NO
Vedere T4-6-1.
Monitorare l'inter-
ruttore del freno di Guasto impianto di traslazi-
lavoro / staziona- one oppure impianto freno di
mento con Dr. ZX. stazionamento. Consultare
S
la risoluzione dei problemi
dell'impianto di traslazione e
dell'impianto frenante.
Verificare se la spia
Viene visualizzato del freno di staziona-
Pk (font outline). mento sul quadrante
dello sterzo accesa. Cortocircuito cablaggio tra
Verificare la continu- S MC e interruttore pressione
it tra morsetto n 3 freno di stazionamento.
lato cablaggio e tel-
aio veicolo quando il
NO connettore B dell'MC Guasto MC
viene rimosso.
NO
Vedere T4-6-1.

Guasto interruttore selezi-


Viene visualizzato one modalit controllo re-
PEC. gime motore, oppure
cablaggio interrotto tra
MC e interruttore selezi-
one modalit controllo re-
Monitorare l'interrut-
Viene visual- tore EC pedale con gime motore.
izzato Wk/ Dr. ZX.
Pk.
Viene visualizzato
N. Guasto MC

Monitorare interrut- Vedere T4-6-1.


Viene visualizzato tore folle con Dr. ZX.
PEC (font outline).
Guasto leva cambio o
cablaggio interrotto tra
Viene visualizzato MC e leva cambio.
N (font outline).

T5-4- 64
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

E-18 Il regime motore rimane invariato anche se il


pedale viene premuto durante lo scavo. Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato aperto)

Codice di errore correlato: 18, 23


MC: Connettore B
Verificare quanto segue:
Interruttore freno: Posizione Lavoro
Interruttore selezione modalit controllo regime
motore: Posizione Pedale
Leva cambio: Posizione N
La causa del problema potrebbe essere il guasto
del sensore di pressione (traslazione avanti e indi-
etro). In questo caso, altre funzioni dovrebbero
presentare anomalie.

S Guasto MC

Verificare la conti-
Viene visualiz- nuit tra morsetto Vedere T4-6-1.
zato Wk/Pk. n 9 lato cablaggio
e telaio veicolo
quando il connet-
tore B dell'MC viene Guasto interruttore freno
rimosso. oppure cortocircuito cab-
NO laggio tra MC e interrut-
tore freno.
Monitorare l'inter-
ruttore del freno di
lavoro / staziona- Guasto impianto di
mento con Dr. ZX. traslazione oppure im-
S pianto freno di staziona-
mento. Consultare la
risoluzione dei problemi
Verificare se la spia dell'impianto di traslazione
Viene visualizzato del freno di stazion- e dell'impianto frenante.
Pk (font outline). amento sul quad-
rante dello sterzo
Cortocircuito cablaggio tra
accesa. Verificare la continu- S
it tra morsetto n 3 MC e interruttore pressione
lato cablaggio e telaio freno di stazionamento.
veicolo quando il con-
NO nettore B dell'MC vi- Guasto MC
ene rimosso. NO
Vedere T4-6-1.

Guasto interruttore selezi-


Viene visualizzato one modalit controllo re-
PEC. gime motore, oppure
cablaggio interrotto tra MC
e interruttore selezione mo-
dalit controllo regime mo-
Monitorare l'inter- tore.
Viene visualizzato
ruttore EC pedale
Viene visualizzato N (font outline).
con Dr. ZX.
Wk (font outline). Guasto MC

Vedere T4-6-1.
Monitorare interrut-
Viene visualizzato tore folle con Dr. ZX.
Guasto leva cambio o cab-
PEC (font outline). laggio interrotto tra MC e
Viene visual- leva cambio.
izzato N.

T5-4- 65
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI DEGLI


ATTUATORI
A-1 Tutti gli attuatori sono lenti.

Codice di errore correlato: Nessuno

La riduzione della portata di pompa 1 e 2 per qual- Anche se la velocit soddisfacente, se la poten-
che ragione o per difetti del sistema di pilotaggio za bassa consultare la risoluzione dei problemi
pu provocare questo problema. per valvole di sfogo difettose (F-1).
Inoltre, controllare il fusibile dell'elettrovalvola di Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
controllo della coppia. laggio non siano lenti.

Verificare se lo Guasto pompa circui-


stesso sintomo ri- S to pilotaggio, filtro pi-
compare dopo lota intasato oppure
smontaggio, pulitu- guasto valvola di cari-
NO ca accumulatore.
ra e regolazione
della valvola sfogo
pilota.
Fine
NO
Verificare se la
pressione pilota pri-
maria normale. Guasto sensore N o
cablaggio rotto nel cir-
S cuito sensore N.
Braccio di sollevamen-
to completamente soll-
evato o ritrazione brac- Controllare il re-
cio di scavo gime motore effet-
Elemento monitorag- tivo. Verificare se
gio: Pressione pilota viene indicato un S
sollevamento braccio S regime anomalo.
di sollevamento, pres-
sione pilota ritrazione
braccio di scavo Monitorare l'elettrov-
Elemento monitorag- alvola proporzion-
gio: Regime motore ale di coppia pom-
effettivo pa. Verificare se
Visualizzabile in mo- NO l'uscita dell'elettrov-
dalit di manutenzione alvola di controllo
del monitoraggio. coppia normale.
NO
Elemento monitorag-
gio:
Elettrovalvola proporzi-
onale coppia pompa
Misurazione: Vedere la
sezione Test operativo.

T5-4- 66
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Elettrovalvola di controllo coppia

Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato aperto)

MC: Connettore A

T1GL-03-01-001

Regolatore pompa 1
Tappo

Collegare i con-
nettori scollegati.
Rimuovere il con- Rimuovere il tappo
dal regolatore del- S Guasto meccanismo pom-
nettore A (32P) pa.
dall'MC e scolle- la pompa 1. Instal-
S lare un manomet-
gare l'elettrovalvola
di controllo coppia. ro sul foro del
tappo. Verificare Guasto elettrovalvola con-
Verificare se pre- trollo coppia.
sente la continuit se la lancetta si NO
tra il morsetto n 5 muove.
del connettore lato
cablaggio MC e il
telaio del veicolo, e Guasto cablaggio tra MC
tra il morsetto n 6 e ed elettrovalvola controllo
il telaio del veicolo. NO coppia.
Interruttore a chiave:
OFF Guasto MC.

Vedere T4-6-1.

T5-4- 67
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

A-2 Il cilindro di posizionamento e l'operazione


singola di rotazione sono lenti. Il braccio di
scavo diventa leggermente lento nell'avan-
zamento al suolo (tutti i problemi si verifica-
no contemporaneamente).

Codice di errore correlato: Nessuno

La portata della pompa 2 ridotta al minimo per


qualche ragione. Di conseguenza, il posiziona-
mento e il motore di rotazione, azionati dall'olio a
pressione della pompa 2, si muovono molto lenta-
mente.
L'olio a pressione della pompa 1 viene inviato ai ci-
lindri del braccio di scavo e del braccio di solleva-
mento; in questo modo il braccio di scavo e di sol-
levamento possono muoversi a una velocit
leggermente bassa nell'operazione singola. Tutta-
via, nell'avanzamento al suolo, l'olio a pressione
viene inviato prima al braccio di sollevamento e poi
al braccio di scavo; in questo modo il braccio di
scavo diventa molto lento.
Consultare SISTEMA / Impianto idraulico in M/T
(Principio di funzionamento).

S Guasto regolatore pom-


Verificare la pres- pa 2.
sione di controllo
pompa 2. Verificare
se la pressione au-
menta in proporzi- Guasto MC.
one alla corsa della S
leva di rotazione. Verificare se il sintomo
scompare quando l'elet- Vedere T4-6-1.
trovalvola limitatrice del-
NO la portata massima della
Elemento monitoraggio: pompa 2 scollegata.
Valvola controllo portata
Pressione controllo por-
pompa 2 bloccata in valvo-
tata pompa 2
la di comando del segnale,
Visualizzabile con siste-
oppure guasto elettroval-
ma diagnostico integrato. NO vola limitatrice portata
massima pompa 2.

T5-4- 68
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

A-3 La traslazione non azionabile durante l'op-


erazione singola. La benna lenta nel funzi-
onamento singolo. Il braccio di sollevamen-
to non si solleva correttamente durante
l'avanzamento al suolo del braccio di scavo
(tutti i problemi si verificano contempora-
neamente).

Codice di errore correlato: Nessuno

La portata della pompa 1 ridotta al minimo per


qualche ragione. Di conseguenza, il motore di tra-
slazione e il cilindro della benna, azionati dall'olio a
pressione della pompa 1, si muovono molto lenta-
mente.
L'olio a pressione della pompa 2 viene inviato ai ci-
lindri del braccio di scavo e del braccio di solleva-
mento; in questo modo il braccio di scavo e di sol-
levamento possono muoversi a una velocit
leggermente bassa nell'operazione singola. Tutta-
via, nell'avanzamento al suolo, l'olio a pressione
viene inviato prima al braccio di scavo e poi al
braccio di sollevamento; in questo modo il solleva-
mento del braccio di sollevamento scarso.
Consultare SISTEMA / Impianto idraulico in M/T
(Principio di funzionamento).

S Guasto regolatore pompa 1.


Verificare la pressione
di controllo pompa 1.
Verificare se la pres-
sione aumenta in pro-
porzione alla corsa S Guasto MC.
della leva di traslazi-
one. Verificare se il sintomo
scompare quando l'elet- Vedere T4-6-1.
trovalvola limitatrice del-
NO la portata massima della
Elemento monitoraggio: pompa 1 scollegata.
Pressione controllo portata Valvola controllo portata
pompa 1 pompa 1 bloccata in valvo-
Visualizzabile con siste- la di comando del segnale,
ma diagnostico integrato. oppure guasto elettroval-
NO vola limitatrice portata
massima pompa 1.

T5-4- 69
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

A-4 L'attuatore non si arresta anche se la leva di


comando viene riportata in folle.

Codice di errore correlato: Nessuno

Sospetto di bobina bloccata in valvola pilota o bo-


bina principale bloccata in valvola di comando.

Guasto valvola pilota.


S

Quando la leva di comando


Verificare se l'attuatore si in folle, la pressione pilota
arresta quando la leva di viene diretta al lato bobina
neutralizzazione dei co- nella valvola di comando.
mandi operativi viene sol-
levata.
Guasto valvola di comando.

NO
Anche se la pressione pilota
non viene diretta al lato bo-
bina nella valvola di coman-
do, la bobina mantenuta
aperta poich bloccata.

T5-4- 70
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

A-5 La velocit dell'attuatore superiore al nor-


male
La macchina devia quando viene azionata la
leva di traslazione a met corsa. Non pos-
sibile effettuare un controllo preciso.

Codice di errore correlato: Nessuno

La portata della pompa 1 o 2 aumentata al mas-


simo per qualche ragione.
Pertanto, viene alimentata la portata massima e la
velocit dell'attuatore pi elevata, bench la leva
di comando non compia la corsa completa.
Consultare SISTEMA / Impianto idraulico in M/T
(Principio di funzionamento).

S Errore elettrovalvola di
commutazione della porta-
Installare un manometro ta massima della pompa 1.
sulla porta di uscita
S dall'elettrovalvola di com-
mutazione della portata
massima della pompa 1
per verificare se la pres-
sione 0 MPa. Guasto regolatore pompa.
Monitorare le pressioni di NO
controllo pompa 1 e 2. Veri-
ficare se la pressione varia
in risposta all'azionamento
della leva.
Sospetto di bloccaggio
valvola controllo portata
NO pompa in valvola coman-
Pompa 1: do segnale.
Funzionamento benna
Pompa 2:
Funzionamento rotazione
Elemento monitoraggio: Pres-
sioni di controllo pompa 1 e 2.
Visualizzabile con sistema di-
agnostico integrato.

T5-4- 71
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


DELL'ATTREZZO ANTERIORE
F-1 La potenza di tutti gli attuatori dell'attrezzo
anteriore bassa.

Codice di errore correlato: Nessuno

Se la velocit operativa estremamente bassa, il


controllo pompa potrebbe non funzionare corretta-
mente (A-2 e/o A-3). Questo problema pu anche
essere causato da un sistema di pilotaggio difettoso.

La valvola di sfogo princi-


da 34,3 a 36,3 MPa pale dovrebbe essere nor-
(da 350 a 370 kgf/cm2) male. Individuare la causa
del guasto identificando al-
tri sintomi.
Controllare le pressioni
di mandata pompa 1 e 2.

Elemento monitoraggio:
Pressione mandata pompa Regolare la valvola sfogo
1e2 principale.
Visualizzabile con sistema Inferiore a 34,3 MPa
diagnostico integrato (inferiore a 350 kgf/cm2)
Scaricare la pressione dai
circuiti di braccio di solleva-
mento, braccio di scavo e
benna.
Interruttore modalit poten-
za: OFF
Modalit operativa: Scavo

T5-4- 72
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

F-2 Alcuni cilindri non sono azionabili oppure


sono lenti.

Codice di errore correlato: Nessuno

Quando altri attuatori (motori di traslazione e di ro-


tazione) funzionano normalmente, la pompa del
circuito di pilotaggio (pressione pilota primaria) non
presenta problemi.
Se la benna lenta nell'operazione singola, con-
sultare F-5.
Se la ritrazione del braccio di scavo lenta nell'op-
erazione singola, consultare F-6.
In caso di sollevamento lento del braccio di solle-
vamento nell'operazione singola, consultare F-7.
Se presente una valvola di sicurezza di rottura
flessibili, verificare anche il funzionamento di ques-
ta valvola.

Bobina valvola co-


mando bloccata o
S guasto cilindro (
guasto kit
guarnizione).
Verificare se la
S pressione di limi-
tazione carico
Verificare la pres- normale.
sione di controllo
pompa. Verifi- Guasto valvola limi-
care se la pres- tatrice di carico.
NO
S
sione di controllo
pompa varia in
modo uniforme
spostando lenta-
mente la leva di
comando. Guasto valvola a
spola in valvola co-
Controllare o mando segnale.
Elemento monitorag- NO
misurare la pres-
sione pilota sec- gio:
ondaria. Pressione controllo
Verificare se la portata pompa 1,
pressione pilota pressione controllo
secondaria portata pompa 2.
normale. Visualizzabile con
sistema diagnostico
integrato Bobina valvola anti-
S
urto bloccata.
Pressione pilota Misurare la pressione
pilota secondaria.
secondaria: Verificare se la pres-
Vedere la sezione sione pilota second-
Test operativo. aria alla porta di Guasto valvola pilo-
Elemento monitor- NO uscita verso la valvo-
la di comando del
ta o valvola a spola
aggio: Pressione pi- nella valvola co-
lota sollevamento segnale normale.
NO mando segnale.
braccio di solleva-
mento, pressione pi- Verificare solo quando
lota ritrazione il braccio di solleva-
braccio di scavo mento non solleva-
Visualizzabile con to. Se cilindri diversi
sistema diagnostico da quelli del braccio di
integrato sollevamento presen-
tano anomalie, saltare
questo passaggio e
procedere lungo la lin-
ea NO.

T5-4- 73
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

F-3 Il braccio di scavo lento nell'operazione


combinata. Il braccio di scavo lento du-
rante l'avanzamento al suolo.

Codici di errore correlati: 11, 14, 15 e 16

Consultare le pagine relative al controllo del recu-


pero del braccio di scavo in SISTEMA / Sistema di
comando in M/T (Principio di funzionamento).
Se presente una valvola di sicurezza di rottura
flessibili, verificare anche il funzionamento di ques-
ta valvola.

Scollegare il grup-
po elettrovalvola
(SC). Collegare il
cablaggio di prova S Guasto gruppo
(ST 7226) tra grup- elettrovalvola
po elettrovalvola (SC).
NO (SC) e cablaggio.
Verificare se la
Monitorare uscita spia del cablaggio Cablaggio interrot-
del gruppo elettro- di prova si ac- to tra gruppo elet-
valvola (SC). In- cende. trovalvola (SC) e
stallare manometro NO MC.
NO su porta SC. Con- Eseguire un'operazione
frontare la pres- combinata di sollevamen-
sione misurata da to del braccio di solleva- Guasto bobina di
Dr. ZX con quella mento e ritrazione del S comando valvola
misurata dal man- braccio di scavo. controllo portata
ometro. Verificare braccio di scavo
se i due valori Verificare se la val-
vola di recupero (valvola di coman-
pressione variano do del segnale).
in modo identico. braccio di scavo nel-
Verificare se la sezione a 5 bob-
S ine della valvola di
vengono visual- Elemento monitorag-
izzati codici er- gio: comando dan- Individuare la cau-
rore. Uscita elettrovalvola neggiata o bloccata. sa del guasto iden-
proporzionale di recu- NO tificando altri
pero braccio di scavo sintomi.
Codici di errore: Eseguire un'operazi-
11: Sensore pressione one combinata di soll-
mandata pompa 2 evamento del braccio
14: Sensore pres- di sollevamento e ri-
sione (rotazione) trazione del braccio di
15: Sensore pres- scavo.
sione (sollevamento Vedere la sezione Test
braccio di sollevamen- operativo.
to)
16: Sensore pres- Guasto sensore
sione (ritrazione brac- corrispondente o
S guasto MC, op-
pure cablaggio in-
NOTA: Se vengono visualizzati altri terrotto tra MC e
codici di errore, eseguire la sensore.
risoluzione dei problemi relati-
va al codice visualizzato. Vedere T4-6-1.

T5-4- 74
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

F-4 La benna lenta nell'operazione singola di


ritrazione. La benna non si muove in modo
agevole nell'operazione singola di ritrazi-
one.

Codice di errore correlato: Nessuno

La valvola di controllo portata benna o la valvola di


recupero della benna difettose possono provocare
questo problema.
Consultare FUNZIONAMENTO DEI COMPONEN-
TI / Valvola di comando in M/T (Principio di funzi-
onamento).

Guasto valvola di
recupero benna
S (smontare e pulire,
oppure sostituire).

S
Verificare se la val-
vola di recupero
benna nella bobina
Installare il manomet- della benna bloc- Individuare la
ro sul flessibile SK cata o danneggia-
che collega la valvola causa del guasto
ta. NO identificando altri
di comando del seg-
NO nale alla valvola di sintomi.
controllo portata ben-
na nella valvola di co-
mando. Verificare se
la pressione di sfogo
di ca. 3,9 MPa
(40 kgf/cm2) quando Sospetto di bloc-
Verificare se la si esegue l'operazi- caggio valvola di
valvola di control- one combinata di soll- NO controllo portata
lo portata benna evamento del braccio benna in valvola
nella valvola di di sollevamento, ri- comando segnale.
comando bloc- trazione del braccio di
cata o danneggia- scavo e ritrazione
ta. della benna.

Guasto valvola
controllo portata
benna (smontare
S e pulire, oppure
sostituire).

Valvola di comando del segnale

Flessibile (SK)

Valvola con-
trollo portata
benna

T5-4- 75
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

F-5 Quando inizia a muoversi in un'operazione Se presente una valvola di sicurezza di rottura
combinata, il braccio di scavo non esegue il flessibili, verificare anche il funzionamento di ques-
movimento in modo omogeneo. Il braccio di ta valvola.
scavo inizia a muoversi in modo legger-
mente lento nell'operazione singola di ri-
trazione. Questi problemi si verificano
spesso quando la temperatura dell'olio
bassa.

Codice di errore correlato: Nessuno

Consultare FUNZIONAMENTO DEI COMPONEN-


TI / Valvola di comando in M/T (Principio di funzi-
onamento).
Guasto valvola di recu-
pero braccio di scavo
S (smontare per pulire,
oppure sostituire).
Verificare se la valvo-
NO la di recupero del
braccio di scavo
bloccata o dan- Individuare la causa del
neggiata. guasto identificando altri
Verificare se la valvola sintomi.
anti-inerzia del braccio di NO
scavo bloccata o dan-
neggiata.
Guasto valvola anti-iner-
zia braccio di scavo
(smontare per pulire,
S oppure sostituire).
F-6 Quando inizia a muoversi in un'operazione
combinata, il braccio di sollevamento non
esegue il movimento in modo omogeneo. Il
braccio di sollevamento inizia a muoversi in
modo leggermente lento nell'operazione
singola di abbassamento del braccio di soll-
evamento.
Codice di errore correlato: Nessuno
Consultare FUNZIONAMENTO DEI COMPONEN-
TI / Valvola di comando in M/T (Principio di funzi-
onamento).
Se presente una valvola di sicurezza di rottura Individuare la causa del
guasto identificando al-
flessibili, verificare anche il funzionamento di ques- NO
tri sintomi.
ta valvola.
Verificare se la val-
vola di recupero del
NO braccio di solleva-
mento bloccata o
danneggiata. Guasto valvola di recu-
pero braccio di solleva-
mento (smontare per
Verificare se la valvola S
pulire, oppure sostitu-
anti-inerzia del braccio di ire).
sollevamento bloccata
o danneggiata.

Guasto valvola anti-iner-


zia braccio di solleva-
mento (smontare per
S pulire, oppure sostituire).

T5-4- 76
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

F-7 Se si aziona il sollevamento del braccio di


sollevamento o l'estensione del braccio di
scavo, il braccio interessato inizia a
muoversi dopo un leggero movimento verso
il basso.

Codice di errore correlato: Nessuno

S Guasto valvola anti-in-


erzia.
Verificare se le val-
vole anti-inerzia (brac-
S cio di scavo e braccio
di sollevamento) sono
bloccate o dan-
neggiate.
Perdite di olio nel cilin-
Verificare se la valvola dro.
NO
ritegno carico nella val-
vola di comando nor-
male.

Smontaggio / Ispezione vi-


siva
Guasto valvola ritegno
carico.
NO

NOTA: 1. Durante la fase di funzionamento in-


iziale, la pressione dell'olio e la portata
della pompa sono basse. Pertanto, se la
valvola di ritegno carico non funziona
correttamente, l'olio sul fondo del cilindro
del braccio di sollevamento ritorna nel
circuito attraverso la valvola stessa, pro-
vocando la ritrazione temporanea del Quando la valvola
cilindro del braccio di sollevamento. ritegno carico guas-
ta:
2. Poich la pressione dell'olio e la portata
della pompa sono basse, se c' una per-
dita d'olio dal fondo (A) allo stelo (B) a
causa di un difetto nel pistone del cilin-
dro o nella canna del cilindro del braccio
di sollevamento, il cilindro del braccio di
sollevamento si ritrae temporaneamente
durante la fase di funzionamento iniziale.
Inoltre, la forza del cilindro si riduce, con
un conseguente incremento del moto per
inerzia.

T5-4- 77
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

F-8 L'attrezzo anteriore presenta un notevole


moto per inerzia.

Codice di errore correlato: Nessuno

Se la macchina dotata di valvole di sicurezza rot-


tura flessibili (braccio di sollevamento e braccio di
scavo), scollegare i flessibili di scarico e i flessibili
pilota da tali valvole. Misurare quindi la quantit di
olio scaricato e l'olio che fuoriesce dalle porte di
scarico e dalle porte pilota. Se la quantit di olio
scaricato elevata, il problema potrebbe essere
causato da un guasto delle valvole di sicurezza
rottura flessibili.

Normale.
S

Regolare la valvo-
Verificare se il la di emergenza e
moto per iner- NO bloccarla.
zia di ciascun Verificare se la val-
cilindro dell'att- vola di emergenza
rezzo anteriore NO della sezione brac-
rientra nella Verificare se il sin-
cio di sollevamento tomo scompare
specifica. 1 nel blocco a 4 quando la valvola
bobine della valvo-
Verificare se il la di comando re- limitatrice di cari-
moto per inerzia S co viene tempora-
golata
NO
del cilindro di- correttamente. neamente
minuisce quando scambiata con
la valvola di ar- un'altra.
resto pilota viene
chiusa.
Guasto valvola pi-
S lota.

T5-4- 78
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Valvola di
emergenza

Bobina valvola
NO comando dan-
neggiata, molla
rotta o estrem-
it bobina allen-
NO Verificare tata.
se ci sono
perdite di
olio nei ci- Guasto cilindro
lindri. (sostituire kit Procedura di regolazione:
guarnizione). Girare la vite (1) in senso antiorario fino al punto di
S
blocco, quindi serrare il controdado (2).
Guasto valvola : 4 mm
limitatrice di
carico. : 20 Nm (2 kgfm)
S

Verifica di perdite interne nel cilindro del braccio di


sollevamento

1. Con il cilindro della benna completamente ritratto


e il cilindro del braccio di scavo leggermente
esteso rispetto alla posizione di ritrazione com-
pleta, abbassare i denti della benna al suolo.

2. Scollegare i flessibili dallo stelo del cilindro del


braccio di sollevamento. Raccogliere l'olio dai
flessibili e dai cilindri (collegare le estremit scol-
legate dei flessibili).

3. Ritrarre il cilindro del braccio di scavo per solle-


vare la benna dal terreno. Se l'olio fuoriesce dalle
estremit scollegate dei flessibili e i cilindri del
braccio di sollevamento sono ritratti, vi una per-
dita di olio nei cilindri del braccio di sollevamento
stesso. Se non vi sono fuoriuscite di olio dalle es-
tremit scollegate dei flessibili, ma i cilindri del
braccio di sollevamento sono ritratti, vi una per-
dita di olio nella valvola di comando.

T5-4- 79
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


DELLIMPIANTO DI ROTAZIONE
S-1 La rotazione lenta o non vi alcun movi-
mento.

Codice di errore correlato: Nessuno


Accertarsi che non vi siano guasti nel sistema di pi- Se anche la traslazione sinistra lenta, vedere A-2.
lotaggio o nel circuito principale.
Se le altre funzioni (attrezzo anteriore e traslazi-
one) sono normali, il funzionamento della pompa
del circuito di pilotaggio normale. Se il sistema di
pilotaggio mostra un problema, la causa pu risie-
dere nel circuito oltre la valvola pilota.

Verificare se la val-
vola di sblocco del
S freno di rotazione
danneggiata o bloc-
cata.
Verificare se la pres-
sione di sblocco del
Monitorare la pres- S freno di rotazione
Controllare pres- sione di controllo di circa
sione pilota sec- pompa mentre si azi- 3,9 MPa (40 kgf/cm2).
S ona lentamente la
ondaria. Verificare
se la pressione pi- leva rotazione. Verifi-
lota secondaria care se la pressione
normale. di controllo pompa
varia in modo uni- Scaricare la pressione
forme. NO
dal circuito del braccio di
scavo.
Elemento monitoraggio:
Specifica: Elemento monitoraggio:
Pressione controllo por-
Vedere la sezione Funzionamento attrez-
tata pompa 2
TEST OPERATIVO. zo anteriore
Visualizzabile con siste-
Elemento monitor- Visualizzabile con siste- Elettrovalvola con-
ma diagnostico integrato
aggio: ma diagnostico integrato trollo portata pom-
Pressione pilota pa 2 bloccata in
controllo rotazione valvola comando
NO segnale.
Visualizzabile con
sistema diagnostico
integrato
Guasto valvola pi-
lota.
NO

T5-4- 80
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

S Guasto ingranaggio
riduzione rotazione.
Verificare se la quan-
S tit di olio fuoriuscito
del motore di rotazi-
one normale. Guasto motore ro-
NO Verificare se la pres-
sione di sfogo rotazi- tazione.
Misurazione: NO
one normale. Vedere la sezione TEST
OPERATIVO.
Scaricare la pressione dal
circuito di rotazione. Guasto valvola di
Elemento monitoraggio: NO sfogo rotazione.
Pressione di mandata pompa 2
Specifica:
Vedere la sezione Test operativo. Guasto valvola
sblocco freno mo-
S tore rotazione.

S Guasto valvola a
spola selezione
pressione freno di
Verificare se la pressione rotazione.
pilota secondaria sull'usci-
ta della valvola di coman-
do del segnale normale.
Guasto bobina sbloc-
co freno rotazione
NO nella valvola di co-
mando del segnale.

T5-4- 81
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


DELLIMPIANTO DI TRASLAZIONE
T-1 La macchina non effettua la traslazione.

Limpianto di traslazione non azionabile se non La presenza di aria nel circuito idraulico della tras-
vengono soddisfatte le seguenti condizioni. missione pu provocare il trascinamento del freno
Leva cambio: Posizione D o L di stazionamento. Far uscire l'aria dalla trasmis-
Interruttore freno: OFF o posizione Bloccaggio as- sione consultando T5-4-116.
sale Se altri attuatori (attrezzo anteriore e motore di ro-
Un eventuale guasto del motore di traslazione vi- tazione) funzionano normalmente, la pompa del
ene segnalato mediante la spia nel quadrante dello circuito di pilotaggio, il filtro pilota e la valvola di
sterzo e il cicalino. sfogo pilota non presentano problemi.
Il problema potrebbe essere causato da un guasto Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
nella trasmissione e/o nell'assale (anteriore e/o laggio non siano lenti.
posteriore) Verificare se viene emesso un rumore
da ciascuna sezione.
Verificare se la spia del freno di stazionamento
spenta.

S Verificare se il proble-
ma viene risolto scol-
legando il gruppo
elettrovalvola (SG).
Verificare, azionandolo,
se il pedale del freno si
S muove con difficolt
come se il freno fosse
inserito.
Guasto assale anteri-
NO ore o posteriore.
Mediante Dr. ZX, verifi-
care se la pressione di
NO mandata della pompa
1 aumenta in proporzi-
one alla corsa della
leva di traslazione. Guasto valvola di coman-
Elemento monitoraggio: NO do (bobina bloccata).
Pressione mandata
pompa 1
Specifica: Vedere la
sezione Test operativo.

Verificare se il problema vi-


ene risolto scollegando le Guasto MC o corto-
elettrovalvole di arresto pilo- S circuito cablaggio tra
Verificare che vi sia MC e unit transis-
ta di traslazione avanti e in- continuit tra il morset-
dietro. tor 2.
to n 1 del connettore
S lato cablaggio e il tel-
aio del veicolo, e tra il Vedere T4-6-1.
morsetto n 2 e il telaio
del veicolo con l'unit Guasto unit transis-
transistor 2 scollegata. tor 2.
NO
Verificare se il problema
viene risolto scollegan-
S do l'unit transistor 2.

Guasto della leva del


cambio o cortocircuito
cablaggio tra leva del
NO cambio e rel di arres-
to pilota traslazione
avanti e indietro.

T5-4- 82
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

S Cortocircuito cablaggio
tra MC e interruttore
freno.
Verificare la continuit
tra morsetto n 9 con-
S nettore lato cablag-
gio e telaio veicolo
quando il connettore
B dell'MC viene Guasto MC.
rimosso. NO
Vedere T4-6-1.

Guasto gruppo elettroval-


vola (SG).
NO

Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato aperto)

Unit transistor 2 Connettore B MC

T5-4- 83
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

T-2 La macchina non effettua la traslazione avanti


e indietro oppure si muove lentamente.

Il problema potrebbe essere causato da un guasto


nella trasmissione e/o nell'assale (anteriore e/o
posteriore) Verificare se viene emesso un rumore
da ciascuna sezione.
Se altri attuatori (attrezzo anteriore e motore di ro-
tazione) funzionano normalmente, la pompa del
circuito di pilotaggio, il filtro pilota e la valvola di
sfogo pilota non presentano problemi.
Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
laggio non siano lenti.

NO Verificare se la valvola
di bilanciamento del
motore di traslazione
NO Verificare se la bobina di presenta anomalie.
traslazione della valvola di
comando presenta anomalie.
Verificare se il problema Guasto valvola di coman-
NO viene risolto scambiando do (bobina bloccata).
le valvole di sfogo dellim- S
pianto di traslazione avanti
con quelle dellimpianto di
traslazione indietro.
Guasto valvola di sfogo
del motore di traslazione.
S
Verificare la pres-
sione di mandata della
pompa 1 con Dr. ZX.
Verificare se la pres-
sione di sfogo nella NO Guasto valvola pilota
traslazione avanti e in- traslazione.
dietro normale. Verificare se le valvole
NO antiurto della traslazione
Specifica: Vedere la (elettrovalvole di arresto
sezione Test operativo. pilota di traslazione avan-
ti e indietro) presentano
anomalie. Guasto valvola antiurto
traslazione.
S
Verificare se il problema viene
risolto scollegando l'elettroval-
S
vola di arresto pilota della
traslazione avanti o indietro.
Verificare che vi sia con-
NO tinuit tra il telaio del
veicolo e i morsetti ripor-
tati di seguito con l'unit
transistor 2 collegata.
Verificare se il problema vi- Traslazione avanti:
ene risolto quando il rel di
arresto pilota della traslazi- morsetto n 1
one avanti viene scambiato Traslazione indietro:
S con il rel di arresto pilota morsetto n 2
della traslazione indietro.

Guasto rel arresto pilota


traslazione avanti o rel
arresto pilota traslazione
S indietro.

T5-4- 84
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

S Guasto valvola di bi-


lanciamento.

S Guasto valvola di am-


missione.

Verificare se la valvola di am-


missione nella valvola di co-
NO mando presenta anomalie.
Guasto giunto centrale.
NO

Guasto MC o cortocir-
S cuito cablaggio tra MC
e unit transistor 2.

Vedere T4-6-1.

Guasto unit
NO transistor 2.

Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato aperto)

Unit transistor 2

T5-4- 85
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

T-3 La traslazione lenta e con scarsa potenza


in entrambe le direzioni.

Un eventuale guasto del motore di traslazione vi- Se altri attuatori (attrezzo anteriore e motore di ro-
ene segnalato mediante la spia nel quadrante dello tazione) funzionano normalmente, la pompa del
sterzo e il cicalino. circuito di pilotaggio, il filtro pilota e la valvola di
Il problema potrebbe essere causato da un guasto sfogo pilota non presentano problemi.
nella trasmissione e/o nell'assale (anteriore e/o Se la benna lenta nell'operazione singola, la cau-
posteriore) Verificare se viene emesso un rumore sa del problema potrebbe essere la riduzione della
da ciascuna sezione. portata della pompa 1. Vedere A-3.
La presenza di aria nel circuito idraulico della tras- Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
missione pu provocare il trascinamento del freno laggio non siano lenti.
di stazionamento. Far uscire l'aria dalla trasmis-
sione consultando T5-4-116.

NO

Verificare se la bobina
S di traslazione nella
valvola di comando
presenta anomalie.
Guasto valvola di coman-
S
do.
Installare un man-
ometro sulla porta di
NO uscita del gruppo elet-
trovalvola (SI) per veri-
ficare se la pressione NO Guasto gruppo elettrovalvola
0 MPa. (SI) (elettrovalvola bloccata).
Verificare se la pressione
rimane a 0 MPa quando il
NO
gruppo elettrovalvola (SI)
viene scollegato. Guasto MC o cortocircui-
Controllare l'interrut- to cablaggio tra MC e
tore di modalit S gruppo elettrovalvola (SI).
Creeper con Dr. ZX
per verificare se la Vedere T4-6-1.
modalit Creeper
utilizzabile.

NO Guasto MC.

Scollegare il connet-
tore C dall'MC. Verifi- Vedere T4-6-1.
care che vi sia
continuit tra il morset-
S to n 8 del connettore
lato cablaggio e il tel- Guasto interruttore selezi-
aio del veicolo. one modalit controllo re-
gime motore, oppure
S cortocircuito cablaggio tra
MC e interruttore selezione
modalit controllo regime
motore.

T5-4- 86
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

S
Guasto giunto cent-
rale.
Verificare se la quantit
di olio scaricata dal mo-
tore di traslazione
normale.
Vedere la sezione Test Guasto motore
operativo. NO traslazione.

Connettore (connettore lato cablaggio visto dal


lato aperto)

Connettore C MC

T5-4- 87
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

T-4 Sebbene la valvola pilota (il pedale) della


traslazione venga rilasciata, il freno idrauli-
co non funziona (la macchina continua a
muoversi).

Sintomi simili possono presentarsi in caso di guas-


to della valvola pilota della traslazione, della valvo-
la a spola della traslazione e/o della bobina di
traslazione.

NO Guasto valvola di coman-


do.

Verificare se la valvola
NO di bilanciamento del
motore di traslazione
presenta anomalie.
Scambiare le valvole di
sfogo della traslazione
avanti con quelle della
traslazione indietro.
Verificare se il problema Guasto valvola di bilan-
stato risolto. ciamento.
S

Guasto valvola di sfogo


S
del motore di traslazione.

T5-4- 88
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

T-5 Velocit massima di traslazione bassa


(forza di trazione normale).

Vedere la descrizione del Controllo di commutazi-


one portata della pompa 1 per la traslazione nel
gruppo SISTEMA / Pompa di traslazione.
Sintomi simili possono presentarsi in caso di guas-
to della valvola pilota della traslazione, della valvo-
la antiurto della traslazione o bobina di traslazione.
Verificare contemporaneamente questi componen-
ti.
In caso di guasto del motore di traslazione, nel
quadrante dello sterzo la spia si accende e il ci-
calino suona, notificando il guasto.
Se vengono visualizzati codici di errore, procedere
prima di tutto alla riparazione e alla verifica della
macchina in base al codice di errore.
S Errore elettrovalvola di
Smontare per verifi- commutazione della porta-
care se l'elettrovalvola ta massima della pompa 1.
Rimuovere il connet- di commutazione della
tore A dall'MC con S portata massima della
l'elettrovalvola di pompa 1 presenta
commutazione della anomalie.
NO
portata massima del- Guasto regolatore pompa
la pompa 1 scollega- 1 o MC.
NO
ta. Verificare se c'
continuit tra i mor-
setti descritti di seg-
uito. Guasto cablaggio tra MC e
elettrovalvola di com-
Verificare se il sintomo NO
mutazione della portata
scompare quando Tra morsetto n 1 connet- massima della pompa 1.
l'elettrovalvola di com- tore elettrovalvola di com-
mutazione della porta- mutazione della portata
ta massima della massima della pompa 1 e
pompa 1 scollegata. morsetto n 19 connettore
A dell'MC.
Tra morsetto n 1 connet-
tore elettrovalvola di com-
mutazione della portata
massima della pompa 2 e
morsetto n 20 connettore
A dell'MC. S Guasto MC.

Verificare, monitoran-
do la velocit del vei-
S colo con Dr. ZX, se il
contagiri del quad- Guasto cablaggio tra
rante dello sterzo indi- quadrante dello sterzo e
ca la stessa velocit. NO MC.

Connettore (connettore lato cablaggio visto dal lato aperto)

MC: Connettore A

T5-4- 89
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

T-6 La traslazione non passa da una modalit


all'altra (velocit alta/bassa).

La presenza di aria nel circuito idraulico della tras-


missione pu impedire la commutazione della tras-
missione stessa. Far uscire l'aria dalla
trasmissione consultando T5-4-116.
Collocare l'interruttore del freno in una posizione
diversa da quella di Freno di stazionamento. Pro-
cedere alla risoluzione dei problemi.
Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
laggio non siano lenti.

Scollegare il connettore
marrone dall'elettrovalvo-
la di commutazione tras-
NO missione della valvola di
comando della trasmis-
sione Verificare se la ten-
sione sul morsetto n 1
Installare manometri sulle del connettore lato cab-
porte A e B della valvola di laggio 24 V.
comando della trasmis-
S Leva cambio: Posizione L
sione. Verificare se la
pressione su ciascuna
porta varia come mostra-
to di seguito quando si
aziona la leva del cambio.
Con la leva del cambio in posizione L:
Pressione alla porta A: 0 MPa Guasto trasmissione.
Pressione alla porta B: 3,0 MPa
Con la leva del cambio in posizione D: S
Pressione alla porta A: 3,0 MPa
Pressione alla porta B: 0 MPa
Verificare se la spia del quad- Valvola di comando trasmissione
rante dello sterzo si accende
normalmente quando la leva
del cambio viene azionata.
Porta B Porta A

Lato anteriore
macchina

Guasto leva del cambio


oppure guasto cablaggio
NO tra rel di folle e rel di
commutazione trasmis-
sione, oppure tra leva del
Verificare se il problema cambio e rel di com-
viene risolto quando il rel mutazione trasmissione.
di folle e il rel di com-
NO
mutazione trasmissione
vengono scambiati con al-
tri rel. Guasto rel di folle o rel di
S commutazione trasmissione.

T5-4- 90
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Cablaggio interrotto tra elet-


NO trovalvola di commutazione
trasmissione e rel di com-
mutazione trasmissione.

S Guasto elettrovalvola di commutazi-


one trasmissione (bobina bloccata).
Verificare che vi sia con-
tinuit tra il morsetto n 2
del connettore lato cab-
laggio e il telaio del vei-
S colo con l'elettrovalvola
di commutazione tras-
missione scollegata. Rottura cavo di terra
dell'elettrovalvola di com-
NO mutazione trasmissione.

T5-4- 91
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


DELL'IMPIANTO FRENANTE
B-1 Il freno di stazionamento viene rilasciato
con difficolt.

Verificare prima di tutto le guarnizioni dei freni, far


uscire l'aria dall'impianto frenante e dalla trasmis-
sione consultando il Manuale dell'operatore.
Se il freno viene rilasciato, ma la macchina non ef- Vista frontale della
valvola di comando
fettua comunque la traslazione (la spia del freno di della
stazionamento rimane accesa), il problema potreb- trasmissione
be essere causato da un guasto dell'interruttore
pressione freno di stazionamento o da un cortocir- Valvola
cuito del cablaggio tra MC e interruttore pressione riduttrice
freno di stazionamento.
Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
laggio non siano lenti.
Porta M

Verificare che vi sia


S
continuit tra il mor-
setto n 2 del connet-
tore lato cablaggio e il
telaio del veicolo con
Scollegare il connettore l'elettrovalvola del
grigio dall'elettrovalvola freno di stazionamen-
del freno di staziona- to scollegata.
NO
mento. Verificare se la
tensione sul morsetto
n 1 del connettore lato
Dopo aver arrestato il cablaggio 24 V.
motore, installare un Verificare se il proble-
manometro sulla por- ma viene risolto quan-
ta M della valvola di do i rel 1, 2 e 3 del
comando della tras- NO freno di stazionamen-
missione. Verificare se to vengono scambiati
la pressione rilevata con altri rel.
superiore a 3,0 MPa
quando il motore viene
avviato.

Leva cambio: Posizione


DoL Guasto trasmissione.
Interruttore freno: Po- S
sizione diversa da Freno
di stazionamento
IMPORTANTE: Nel cir-
cuito collegato alla por-
ta M sono presenti
accumulatori. Scaricare
adeguatamente la pres-
sione del circuito prima
di installare il manomet-
ro.

T5-4- 92
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Schema del circuito del freno di stazionamento

Interruttore a chiave
Da morsetto L
alternatore
Controller moni-
toraggio

Da collega-
mento fusibile
(45A)
Quadrante sterzo
Da collegamen- (Interruttore freno)
to fusibile (65A)

Rel 3 freno
stazionamento Rel 1 fre- Rel 2 fre-
no stazio- no stazio-
namento namento

Elettrovalvola freno
stazionamento

NO Guasto valvola ridut-


trice della pressione in
Smontare per verificare valvola di comando
S se l'elettrovalvola del trasmissione.
freno di stazionamento
presenta anomalie. Guasto elettrovalvola
freno stazionamento (elet-
S trovalvola bloccata).

Guasto (rottura) del cavo di


terra dell'elettrovalvola del
NO freno di stazionamento.

S Guasto rel 1, 2 o 3 del


freno di stazionamento.

Verificare se i cablaggi S
tra i componenti elettrici Guasto cablaggio.
presentano interruzioni
oppure cortocircuiti
facendo riferimento allo
NO schema del circuito del
freno di stazionamento
riportato in precedenza. Guasto controller di
Vi sono anomalie? monitoraggio.
NO

T5-4- 93
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

B-2 Il freno di stazionamento non funziona


(non viene inserito).

Prima di procedere alla risoluzione dei problemi,


far uscire l'aria dalla trasmissione consultando
T5-4-116.

Vista frontale della Valvola di sfogo


valvola di comando
della trasmissione

Porta M

S Guasto valvola di sfo-


go nella valvola di co-
Smontare per verificare mando trasmissione.
NO se la valvola di sfogo
nella valvola di coman-
do della trasmissione
presenta anomalie. Guasto elettrovalvola
NO freno stazionamento.
Verificare se la pres-
NO sione scende al di sot-
to di 1,2 MPa quando
l'elettrovalvola del
freno di stazionamen-
to viene scollegata.
Verificare se il proble-
Dopo aver arrestato il ma viene risolto quan-
motore, installare un do i rel 1, 2 e 3 del
manometro sulla porta S freno di stazionamen-
M della valvola di co-
mando della trasmis- to vengono scambiati
sione. Verificare se la con altri rel.
pressione rilevata infe-
riore a 1,2 MPa quando
il motore viene avviato.

Leva cambio:
Posizione N
Interruttore freno:
Posizione Freno stazi-
onamento Guasto trasmissione.
IMPORTANTE:
S
Nel circuito collegato
alla porta M sono pre-
senti accumulatori.
Scaricare adeguata-
mente la pressione del
circuito prima di instal-
lare il manometro.

T5-4- 94
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Schema del circuito del freno di stazionamento

Interruttore a chiave
Da morsetto L
alternatore
Controller
monitoraggio

Da collegamen-
to fusibile (45A)
Quadrante sterzo
Da collegamen-
(Interruttore freno)
to fusibile (65A)

Rel 3 freno
stazionamento Rel 1 fre- Rel 2 fre-
no stazio- no stazio-
namento namento

Elettrovalvola freno
stazionamento

S Guasto rel 1, 2 o 3 del


freno di stazionamento.

Verificare se i cablaggi S
tra i componenti elettri- Guasto cablaggio.
ci presentano interruzio-
ni oppure cortocircuiti
facendo riferimento allo
NO schema del circuito del
freno di stazionamento Guasto controller di
riportato in precedenza. monitoraggio.
Vi sono anomalie? NO

T5-4- 95
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

B-3 Il freno di servizio non funziona, oppure non


viene inserito in modo efficace.

In caso di guasto del circuito dei freni delle ruote


anteriori o posteriori, l'intero impianto del freno di
servizio non funziona correttamente. Verificare se
le guarnizioni e l'accumulatore presentano anoma-
lie; far uscire l'aria dall'impianto frenante con-
sultando il Manuale dell'operatore prima di
procedere alla risoluzione dei problemi.
Quando altri attuatori (attrezzo anteriore, motori di
traslazione e di rotazione) funzionano normal-
mente, la pompa del circuito di pilotaggio non pre-
senta problemi..
Verificare prima di tutto che i collegamenti del cab-
laggio non siano lenti.

S Guasto valvola di carica ac-


cumulatore.

L'indicatore di pressione
freno sul quadrante dello
sterzo indica un valore
inferiore a 12,3 MPa. S Guasto meccanismo freno
Scollegare il flessibile dalla porta lato assale.
di uscita della valvola del freno.
Installare il manometro sulla por-
ta della valvola del freno. Verifi-
NO care se la pressione aumenta a
7 MPa quando il pedale del
freno viene premuto. -A
NO
Interruttore freno:
Posizione diversa da Freno
di lavoro.

S Guasto valvola freno.

Installare un manometro
sulla porta di uscita del
gruppo elettrovalvola S
(SG). Verificare se la pres- Guasto gruppo elettrovalvo-
sione superiore a 3 MPa. Scollegare il gruppo elet- la (SG).
Interruttore freno:
trovalvola (SG). Collegare
Posizione Freno di
il cablaggio di prova (ST
lavoro. NO 7226) tra gruppo elettroval-
vola (SG) e lato cablaggio. Guasto cablaggio tra grup-
Verificare se la spia si ac- po elettrovalvola (SG) e MC.
cende. NO

T5-4- 96
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI DELLO


STERZO
H-1 Il volante ruota, ma lo sterzo difficile.

Verificare prima di tutto il filtro dello sterzo.

S Guasto pompa dello sterzo.

Scollegare i flessibili
dalla porta di uscita
della pompa dello ster-
zo e della pompa del
circuito di pilotaggio. S
Verificare se il sinto- Guasto valvola dello sterzo.
mo scompare scambi-
ando i flessibili.
Verificare con Dr. ZX se la
pressione di mandata della
NO pompa dello sterzo nor-
male. Guasto valvola di sfogo nella
NO
valvola dello sterzo.
Elemento monitoraggio: Pres-
sione mandata pompa 3

H-2 impossibile sterzare anche se il volante


viene ruotato.

Se la macchina pu sterzare solo in direzione


destra o sinistra, il problema potrebbe essere
causato da un guasto del giunto centrale o della
valvola limitatrice di carico nella valvola dello ster-
zo.

T5-4- 97
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI DI ALTRI


IMPIANTI
O-1 Tergicristalli non azionabile o non ritratto.

Codice di errore correlato: Nessuno

Istruzioni per la verifica

Il tergicristalli viene azionato dallalimentazione Il tergicristalli non pu essere azionato se il cristal-


elettrica inviata mediante il circuito del rel control- lo anteriore aperto. Verificare che il cristallo ante-
lato dal gruppo di monitoraggio. Se il tergicristalli riore sia ben chiuso.
non azionabile, controllare il motorino del tergic-
ristalli e i collegamenti usando un alimentatore au-
siliario e il cablaggio di prova.

Guasto interruttore
apertura/chiusura
cristallo anteriore o
cortocircuito cablag-
S gio tra interruttore e
monitoraggio.

Scollegare l'inter-
ruttore di apertura/ Rimuovere il cablag-
chiusura cristallo gio di prova e ricolle- S
gare il circuito nella Guasto rel tergic-
anteriore. Verifi- ristalli.
care se il tergic- posizione originaria.
ristalli funziona. Collegare il cablag- S Sostituire i rel del
gio di prova (ST tergicristalli uno alla
7227) tra alimentazi- volta per vedere se il
Interruttore a chia- one elettrica ausili- tergicristalli funzio-
na. -A
ve: ON aria (scatola fusibili NO
n 12) e motorino del
tergicristalli come il-
NO lustrato a destra.
Verificare se il tergic- Interruttore a chiave:
ristalli funziona. ON

Guasto motorino ter-


gicristalli o collega-
NO oppure la spia menti.
Interruttore a chiave: ON del cablaggio di
prova non si ac-
cende normal-
mente.

NOTA: Quando il motorino del tergic-


S
ristalli normale, la spia S si accende Fine (guasto monitor-
mentre il tergicristalli si muove entro il Sostituire il gruppo aggio).
raggio d'azione. Le spie S e B si illumi- monitoraggio per
nano contemporaneamente per un mo- verificare se il ter-
gicristalli funziona.
mento solo quando il tergicristalli
raggiunge la posizione di arresto inter- Guasto cablaggio
cabina.
mittente. NO

T5-4- 98
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Circuito applicazione cablaggio di prova


Scatola fusibili n 12

Spia S

Spia B
Motore
tergicristalli

Terra

Raggio d'azione tergicristalli Posizione di arresto intermittente

Posizione ritratta

Raggio d'azione

Metodo di collegamento del cablaggio di prova

Spia B
Motore tergicristalli

Spia S

Cablaggio di prova Scatola fusibili

T5-4- 99
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

O-2 Malfunzionamento del condizionatore d'aria

Il condizionatore ha una funzione di autodiagnosi.


Lautodiagnosi serve a:
1) visualizzare i codici di errore
2) modificare i codici di errore visualizzati
3) Eliminare i codici di errore
4) interruzione della visualizzazione di codici di
errore

Visualizzazione dei codici di errore


1. Premere linterruttore OFF della ventola per disatti-
varla.
2. Tenere premute le estremit superiore e inferiore Interruttore controllo
dellinterruttore di controllo temperatura sul pannel- Interruttore ventola OFF temperatura
lo di controllo del condizionatore per oltre 3 secon-
di con linterruttore a chiave su ON.
NOTA: Al termine delloperazione, il cicalino emet-
ter un suono.

3. Se vi sono codici di errore, l'LCD visualizzer i


codici di errore come E{{.
NOTA: In caso di individuazione di pi codici di er- LCD
rore, il codice con il numero inferiore verr
visualizzato per primo.

T5-4- 100
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Elenco codici di errore


Ubicazione Cod.
Causa Sintomo
problema errore
Errore sensore di E11 Circuito interrotto nel sensore di Il valore Y (temperatura flusso
ricircolazione aria ricircolazione aria in ingresso) non pu essere regolato
E12 Cortocircuito del sensore di in risposta alla temperatura impostata.
ricircolazione aria
Errore sensore aria E13 Circuito interrotto nel sensore In tali condizioni, limpianto sembra non
esterna aria esterna avere un sensore di aria esterna.
E14 Cortocircuito del sensore aria
esterna
Errore sensore E18 Cortocircuito sensore In tali condizioni, limpianto sembra non
radiazioni solari radiazioni solari avere un sensore di radiazioni solari.

Errore sensore E21 Circuito interrotto nel sensore In tali condizioni, il funzionamento viene
evaporatore evaporatore controllato come se la temperatura
E22 Cortocircuito sensore evaporatore fosse impostata a 10 C.
evaporatore
Errore tiraggio E43 Errore tiraggio sfiato Il servomeccanismo corrispondente non
E44 Errore tiraggio miscela aria azionabile.
E45 Errore tiraggio aria ricircolazi-
one/esterna
Sensore E15 Circuito interrotto nel sensore di In tali condizioni, il funzionamento viene
temperatura acqua temperatura acqua controllato come se la temperatura ac-
E16 Cortocircuito sensore temperat- qua fosse impostata a 60 C. (Il controllo
ura acqua del riscaldamento non viene eseguito).
Errore refrigerante E51 Pressione refrigerante alta/bas- Linnesto del compressore disinnesta-
sa anomala to (il compressore si arresta).

T5-4- 101
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Modificare i codici di errore visualizzati


1. Quando viene visualizzato pi di un codice di er-
rore, premere la parte superiore o inferiore dellin- Interruttore controllo
terruttore di controllo temperatura. Verr temperatura
visualizzato il codice di errore successivo.
NOTA: Ogni volta che il codice di errore visualizzato
cambia, il cicalino emette un suono. Se
presente un solo codice di errore, la visual-
izzazione rimane invariata.

LCD
Eliminare i codici di errore
1. Tenere premuti contemporaneamente linterruttore
di ricircolazione aria e linterruttore di aria esterna
per oltre 3 secondi per eliminare il codice di errore.
LCD
NOTA: Una volta eliminato il codice di errore, il ci-
calino emette un suono.

2. Dopo aver eliminato il codice di errore, lLCD visu-


alizza E{{.

Interruttore Interruttore sfiato


aria ricircolo aria esterna
Interruzione della visualizzazione di codici di errore
1. Premere linterruttore OFF della ventola, oppure
premere la parte superiore dellinterruttore della
ventola. La modalit di autodiagnosi termina. Interruttore ventola OFF

Interruttore ventola

T5-4- 102
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

(Pagina vuota)

T5-4- 103
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Compilare questo REPORT DI GUASTO DEL CONDIZIONATORE D'ARIA in ogni sua parte e restituirlo alla Divisione di controllo qual-
it di Hitachi Tsuchiura Works in caso di problemi con l'impianto di condizionamento della macchina.

< REPORT DI GUASTO DEL CONDIZIONATORE D'ARIA > Prot. n.

(1) Informazioni generali


Controllato da:
Modello (N di serie )
Tipo funzionamento Manuale Semi-automatico Automatico
Data di consegna Anno Mese
(2) Informazioni sui tempi
Data Anno Mese Giorno Ore funzionamento ( h)
Ora Mattina Durante il giorno Sera Notte
Frequenza Ogni giorno 1 volta alla settimana 1 volta al mese Volte per
(3) Informazioni sull'ubicazione
Indirizzo cantiere Stato Provincia Localit
Condizioni strada di accesso Asfaltata Non asfaltata (ghiaia sabbia terra)
(4) Informazioni sulle modalit (condizioni di funzionamento)
Tempo atmosferico Buono Nuvoloso Pioggia Neve
Temperatura atmosferica Molto caldo Caldo Freddo Molto freddo
Condizioni di funzionamento Veicolo fermo Traslazione In funzione
Controllo temperatura Marcare le spie rosse. / Inserire la temperatura impostata nel funzi-
onamento automatico
A/C ON OFF
Induzione aria Ricircolazione Ricircolazione aria esterna
Pannel- AUTO ON OFF Non disponibile
lo di Compilare le voci seguenti in caso di funzionamento manuale o di utilizzo dell'unit a comando
controllo manuale.
Posizione ventilazione Parte Ant. / Poster. Piedi Ant. / Poster. e piedi
ante-
riore
Ventola Prima Seconda Terza Quarta Quinta Sesta
(5) Informazioni sulle modalit (sintomo problema)
Funzionamento anomalo compressore
<Risultato del controllo>
Sintomo Non si accende
(1)Problema riproducibile?
Non si spegne
Riproducibile
Altro
Non riproducibile
Temperatura aria non controllabile
Sintomo Assenza aria fredda (2)Pressione (da misurare sul collettore)
Assenza aria calda Bassa pressione
Altro Alta pressione
Portata aria non controllabile (3)Quali parti sono state sostituite?
Sintomo Flusso aria solo in modalit Hi 1
Nessun flusso d'aria
Flusso d'aria ridotto 2
Altro
Foro ventilazione non controllabile
* Prima di sostituire l'amplificatore di controllo, assi-
curarsi che i connettori siano correttamente collegati
Sintomo Foro ventilazione non selezionato
scollegandoli e ricollegandoli ripetutamente.
Altro
Indicazione pannello anomala
Guasto spia Foro ventilazione
A/C
AUTO
Ricircolazione aria esterna
Ventola disattivata
Ventola (Lo Hi)
Controllo temperatura
Sintomo Rimane spento
Rimane acceso
Lampeggia
Altro

T5-4- 104
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Quantit refrigerante ......................... 100050 g


Quantit olio compressore ................ 180 cm3

T5-4- 105
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Circuito di raffreddamento

La pressione del Si intravedono bolle nel vetro Le tubazioni e/o i componenti sono
refrigerante bas- spia. macchiati d'olio, risposta al rileva-
sa sia sul lato di tore di gas.
alta che di bassa
pressione. Non vi sono macchie d'olio oppure
il rilevatore di gas non risponde. Il
refrigerante non stato aggiunto
per pi di una stagione.
Non si intravedono bolle nel
vetro spia.

Dopo il raffreddamento continuo


ad alta velocit, la capacit di raf-
freddamento viene ridotta. La por-
tata d'aria non cambia.

La portata d'aria ridotta.

Capac- La pressione del


it di refrigerante sul lato Si intravedono bolle nel vetro Il cilindro del compressore es-
raffred- di bassa pressione spia. tremamente caldo ed emana
damen- alta. odore.
to
insuffi-
ciente
La pressione del refrigerante Il cilindro del compressore es-
sul lato di alta pressione tremamente caldo ed emana
bassa. odore.

L'unit riscaldatore emette aria calda.

La pressione del
refrigerante sul Si intravedono bolle nel vetro La pressione del refrigerante sul
lato di alta pres- spia. lato di bassa pressione bassa.
sione alta.

Condensatore sporco e intasato.

Anche se il condensatore viene spruzzato d'acqua compaiono poche bolle.


La temperatura dell'essiccatore/serbatoio bassa.

Dopo il raffreddamento continuo


ad alta velocit, la capacit di raf- Formazione di Il termistore non raffredda.
freddamento viene ridotta. La por- ghiaccio.
tata d'aria ridotta.
Il termistore raffredda.

T5-4- 106
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Perdite di gas da raccordi e/o parti delle tubazioni. Serrare o sostituire i componenti.

Perdite normali di refrigerante dai flessibili. Aggiungere refrigerante.

Regolazione errata (serraggio eccessivo) della valvola es- Regolare di nuovo o sostituire la valvola di es-
pansione. pansione.
Rimuovere l'intasamento oppure sostituire
Valvola di espansione intasata. serbatoio e/o valvola di espansione.

Intasamento circuito bassa pressione e/o evaporatore. Rimuovere l'intasamento o sostituire


componenti.

Congelazione valvola di espansione o acqua nel circuito. Dopo l'evacuazione, aggiungere refrigerante e/o
sostituire il serbatoio/essiccatore.

Perdite di gas dal carter. Sigillare gli spazi con nastro di vinile o composti
sigillanti.

Scarso contatto del cilindro di rilevazione temperatura Regolare il contatto. Sostituire il supporto di
della valvola di espansione. rilevazione temperatura.

Regolazione errata (apertura eccessiva) della valvola di Regolare di nuovo o sostituire.


espansione.

Scarico compressore insufficiente (guasto guarnizione Sostituire.


e/o valvola).

Regolazione errata del filo della valvola di arresto acqua


e/o guasto valvola di arresto. Controllare e regolare di nuovo oppure
sostituire.

Scarsa ermeticit del raccordo del tiraggio di aria ester-


na (tipo a induzione aria esterna). Riparare.

Intasamento circuito alta pressione prima del serbatoio/ Rimuovere l'intasamento o sostituire
essiccatore. componenti.

Pulire condensatore.

Refrigerante in eccesso. Portare il refrigerante al livello corretto.

Dopo l'evacuazione, aggiungere refrigerante e/o


Aria nel sistema. sostituire il serbatoio/essiccatore.

Ubicazione errata del termistore. Correggere l'ubicazione del termistore.

Perdite di gas dal carter. Sigillare gli spazi con nastro di vinile o composti
sigillanti.

Guasto termistore (rimane attivo). Scollegare il cavo del termistore.

Anche se funzionamento e prestazioni sono normali, Istruire l'operatore sul corretto utilizzo del con-
quando il condizionatore d'aria viene mantenuto in funzi- dizionatore d'aria (reimpostare il termistore sulla
one per molto tempo col termistore nella posizione di posizione di raffreddamento minimo o medio op-
massimo raffreddamento e il flusso aria in modalit M o pure aumentare il flusso d'aria).
L, potrebbe formarsi del ghiaccio.

T5-4- 107
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Circuito di raffreddamento

Collegamento carter. Risonanza feritoia.

La ventola tocca il carter, oppure vi sono corpi


estranei nel carter.
Collegamento ventola soffiatore.
Rumore di frizione spazzole, rumore di contatto
rondella metallica e/o di spinta.

Rumore di gas (rombo). Vibrazioni gas (rumore scarico compressore e/o


gas aspirazione).

Collegamento valvola di espan- Rumore anomalo da valvola di espansione (la


Ru- valvola di espansione funziona normalmente).
more sione, sibilo, rumore di gas.

Guasto cuscinetto frizione e/o cuscinetto puleggia


folle.
Rumore di disinnesto frizione.
Contatto indotto frizione a causa di risonanza,
oppure cinghia e/o viti allentate.

Compressore rumoroso.
Rumore di rotazione del compres-
sore. Vibrazioni e/o viti allentate a causa di allenta-
mento eccessivo della cinghia di trasmissione.

Nucleo riscaldatore e/o flessibile rotto.


Perdite e/o spruzzi d'acqua.
Porta scarico carter e/o flessibile di scarico
intasati
Altro

Odore anomalo. Fumo di sigarette e polvere assorbiti da alette


evaporatore.

T5-4- 108
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Riparare o sostituire.

Rimuovere i corpi estranei. Regolare di nuovo la posizione del motore della ventola.

Un rumore leggero inevitabile.


Sostituire se il rumore forte.

Nessun problema di funzionamento.


Predisporre un silenziatore se intollerabile.

Sostituire la valvola di espansione se si avverte un sibilo. Un leggero rumore del flusso di gas
pu essere avvertito.

Sostituire.

Riparare o sostituire la frizione. Serrare le viti.

Riparare o sostituire.

Regolare di nuovo la cinghia di trasmissione.

Sostituire.

Pulire.

Pulire l'evaporatore. Se l'umidit elevata, aprire la porta. Facendo ruotare la ventola


a circa 1.500 g./min in modalit L per pi di 10 minuti, pulire con acqua condensata.

T5-4- 109
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Compressore

Il compressore non gira. Tensione morsetto frizione normale (24 V).

Impianto di
raffredda- Tensione morsetto frizione bassa.
mento inu-
tilizzabile
Tensione morsetto frizione = 0 V.

Vi sono bolle anche se stato aggiunto il refriger-


ante.
La pres-
sione bas- Con un rilevatore di gas, verificare eventuali perd-
sa sia sul ite d'olio e refrigerante da componenti diversi dal
lato ad alta compressore e dai raccordi delle tubazioni.
pressione
Il motore che sul lato Con un rilevatore di gas, verificare eventuali perdite
del com- a bassa di olio e refrigerante dal compressore (nessuna
pressore e perdita da componenti diversi dal compressore).
il motore Vedere NOTA 2 a pagina T5-4-113.
del soffia-
tore non Macchie all'ester-
girano. no. Vedere NOTA
1 a pagina T5-4-
113.
Il refrigerante non stato aggiunto
per pi di una stagione.

Il refrigerante viene scaricato entro 1-


2 mesi dalla ricarica. Con un rileva-
tore di gas, verificare eventuali perd-
ite di refrigerante.

Il refrigerante viene mantenuto per


pi di 2 anni.

Il cilindro del compressore non caldo (il refrigerante


La pressione del lato di torna al compressore in forma liquida).
alta pressione legger-
mente bassa e la pres-
sione del lato di bassa Il refrigerante non torna in forma liquida. La pressione del
pressione alta. lato di alta pressione bassa.
Si intravedono bolle nel
vetro spia. Altro

La pressione del lato di alta pressione alta. Vedere la tabella di risoluzione dei
problemi del circuito di raffreddamento
a pagina T5-4-106.
La temperatura non viene raffreddata quando
il compressore funziona ad alta velocit di
continuo.

Il flusso d'aria dal soffiatore insufficiente.

T5-4- 110
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Frizione bloccata. Sostituire.

Spazio errato tra indotto e rotore.


Sostituire.
Cavo nucleo rotto o in cortocircuito.

L'albero non ruota (bloccato internamente). Sostituire.

Guasto impianto elettrico.

Guasto impianto elettrico.

Perdite di olio da guarnizione meccanica, guarnizione e/o valvola


di carico.
Sostituire.
Perdite d'olio dal tappo.

Perdite d'olio e refrigerante da corpo anteriore e/o giunto blocco Sostituire.


cilindri.

Perdite normali da flessibili. Aggiungere re-


frigerante.

Nessuna perdita
(normale).

Vedere la tabella di risoluzione dei problemi del circuito di raffred-


damento a pagina T5-4-106.

Rottura valvola (vedere NOTA 3 a pagina T5-4-113).


Sostituire.
Guarnizione fusa (vedere NOTA 3 a pagina T5-4-113).

Verificare e re-
Olio in eccesso. golare il livello
dell'olio.

T5-4- 111
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Compressore

La rotazione del compressore


Pu verific- difficoltosa.
arsi un surr-
iscaldamento.

Vedere la tabella di risoluzione dei problemi


Guasto in parti diverse dal compressore. del circuito di raffreddamento a pagina
T5-4-106.

Si avverte rumore quando la frizione in-


attiva.

Rumori
anomali

Si avverte rumore quando la frizione


attiva.

T5-4- 112
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Cuscinetto frizione rotto a causa di cinghia eccessivamente tesa. Sostituire.

L'albero non gira.


Sostituire.
L'albero gira con difficolt.

Cuscinetto frizione rotto.


Sostituire.
Contatto o slittamento a causa di spazio scarso.

Guasto cuscinetto puleggia folle.


Vedere la tabella di
Cinghia piegata. risoluzione dei problemi
del circuito di raffredda-
mento a pagina T5-4-
Viti allentate.

Valvola rotta.
Sostituire.
Guarnizione fusa.

Rumori interni anomali. Sostituire.

Vibrazione a causa della cinghia piegata. Vedere la tabella di


risoluzione dei proble-
mi del circuito di raf-
Viti allentate. freddamento a pagina
T5-4-106.

NOTA:
1. La presenza di macchie intorno alla frizione e/o alla guarnizione non indica necessariamente che
vi sono perdite di olio in atto. Leggere perdite d'olio sono dovute alla struttura della guarnizione.
Tuttavia, queste leggere perdite d'olio non provocheranno malfunzionamenti. Verificare attenta-
mente se si tratta di perdite d'olio o semplicemente di un leggero gocciolamento.
2. Se il rilevatore di gas viene usato nel range di alta sensibilit, potrebbero essere rilevate anche
normali perdite di gas dalla superficie dei flessibili in gomma. Se si usano i flessibili in gomma
specificati, il problema non dovrebbe verificarsi (se si rilevano grosse perdite il flessibile potrebbe
essere rotto).
3. Dopo aver fatto girare il compressore al minimo per 10-15 minuti, la differenza di pressione nor-
male tra lato di alta pressione e lato di bassa pressione di 0,49 MPa (5 kgf/cm2 ) o inferiore.
Quando la frizione viene disattivata, la differenza di pressione tra lato di alta pressione e lato di
bassa pressione scomparir entro 10 secondi circa.

T5-4- 113
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

ISPEZIONE MEDIANTE SOSTITUZIONE


L'ispezione mediante sostituzione un metodo di
risoluzione dei problemi per individuare l'ubicazione
di un problema sostituendo la parte o il componente
sospetto con un'altra parte o un altro componente con
caratteristiche identiche. Pompa 2 Pompa 1
Sezione a Sezione a
5 bobine 4 bobine
Molti sensori ed elettrovalvole usati su questa
macchina sono identici. Pertanto, utilizzando questo
metodo possibile individuare facilmente la parte / il
componente e/o il cablaggio difettoso. PP2 PP1

Esempio:
Errore pressione mandata pompa 1 (codice di errore: 10)

Metodo di verifica:
1. Scambiare due sensori di pressione di mandata
posizionati come mostrato nella figura A e nella
figura B. T157-07-04-006

2. Ritentare la risoluzione dei problemi. Figura A

Risultato:
Se la pressione di mandata della pompa 2 anomala
(codice di errore 11), il sensore di pressione mandata
pompa 1 viene considerato difettoso.

Se la pressione di mandata della pompa 1 anomala


(codice di errore 10), il cablaggio del sensore di pres- Pompa 2 Pompa 1
Sezione a Sezione a
sione mandata pompa 1 viene considerato difettoso. 5 bobine 4 bobine

PP1 PP2

T157-07-04-006
Figura B

T5-4- 114
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

Applicabilit del metodo di sostituzione


Cod. errore Problema Applicabilit
01 Errore EEPROM Non applicabile
02 Errore RAM
03 Errore conversione A/D
04 Errore tensione sensore
06 Anomalia sensore angolo EC Non applicabile
07 Anomalia manopola controllo motore Non applicabile
10 Errore pressione mandata pompa 1 Applicabile (cablaggio)
11 Errore pressione mandata pompa 2
12 Errore pressione controllo pompa 1 Applicabile (cablaggio)
13 Errore pressione controllo pompa 2
14 Anomalia pressione pilota rotazione Applicabile (cablaggio/sensore)
15 Anomalia pressione pilota sollevamen-
to braccio sollevamento
16 Anomalia pressione pilota ritrazione
braccio di scavo
18 Anomalia pressione pilota traslazione
20 Errore sensore pressione scarico
motore traslazione
23 Errore sensore pressione pilota traslazi-
one avanti
24 Errore sensore pressione pilota traslazi-
one indietro
19 Errore sensore temperatura olio Non applicabile
idraulico
22 Errore motore traslazione Non applicabile
26 Rotazione eccessiva motore traslazione Non applicabile

T5-4- 115
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

ELIMINAZIONE DELL'ARIA DALLA


TRASMISSIONE 1

IMPORTANTE: Far uscire l'aria dalla trasmissione


dopo aver scollegato e ricollegato
le tubature o aver sostituito l'olio
idraulico. La presenza di aria nel
circuito del cambio pu provocare
un malfunzionamento della tras-
missione.

NOTA: L'eliminazione di aria deve essere eseguita


da due o pi persone.

1. Avviare il motore. Parcheggiare la macchina su


una superficie piana e solida. Abbassare la benna
sul terreno.
2. Porre l'interruttore del freno sul quadrante dello
sterzo in posizione S (freno di lavoro). MCBB-07-077

NOTA: L'aria non viene eliminata quando l'interrut-


tore del freno in posizione P (freno di
stazionamento).

3. Collegare il tubo di vinile trasparente (2) all'estrem-


it del tappo di sfiato (1) sulla trasmissione. Porre
l'altra estremit del tubo di vinile (2) nel recipiente
trasparente (3) riempito di olio idraulico.
4. Spostare la leva del cambio (4) dalla posizione D
(velocit alta) alla posizione L (velocit bassa) 4-5
volte.
5. Collocare la leva del cambio (4) in posizione D (ve-
locit alta). Allentare il tappo di sfiato (1). Far us-
cire l'olio idraulico e l'aria per 15-20 secondi.
Serrare il tappo di sfiato (1).
6. Collocare la leva del cambio (4) in posizione L (ve-
locit bassa). Mantenere la leva in questa po-
sizione e attendere per 15-20 secondi.
7. Ripetere i passaggi 5 e 6 finch l'olio scaricato non
presenta pi bolle.
8. Serrare il tappo di sfiato (1).

T5-4- 116
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

ELIMINAZIONE DELL'ARIA
DALL'IMPIANTO FRENANTE (ASSALE)
IMPORTANTE: La presenza di aria nell'impianto
frenante provoca una riduzione
della funzionalit dei freni, con
conseguenti gravi rischi. Far us-
cire l'aria dall'impianto frenante
dopo aver scollegato e ricollegato
le tubature o aver sostituito l'olio
idraulico. Far uscire l'aria fino a
scaricare una quantit di olio id-
raulico pari a ca. 500 mL da cias-
cuna ruota (4 punti) dopo la
scomparsa delle bolle d'aria.

NOTA: L'eliminazione di aria dalle quattro ruote


deve essere eseguita da due o pi persone.

1. Porre l'interruttore del freno sul quadrante dello


sterzo in posizione P (freno di stazionamento). Av-
viare il motore per aumentare la pressione dell'olio
idraulico dei freni.
2. Collegare il tubo di vinile trasparente (2) all'estrem-
it del tappo di sfiato (1). Porre l'altra estremit del
tubo di vinile (2) nel recipiente trasparente (3)
riempito di olio idraulico.
3. Azionare a fondo il pedale del freno (4) diverse
volte. Tenere quindi completamente premuto il
pedale del freno (4).
4. Mantenendo il pedale del freno (4) completamente
premuto, allentare il tappo di sfiato (1). Scaricare
olio idraulico e aria per diversi secondi.
5. Serrare il tappo di sfiato (1).
6. Ripetere i passaggi 3-5 finch l'olio idraulico scari-
cato non presenta pi bolle d'aria.
NOTA: Anche dopo aver scaricato una quantit di
olio idraulico pari a 500 mL, se l'olio idrauli-
co scaricato presenta ancora delle bolle
d'aria ripetere i passaggi 3-5.

7. Far uscire l'aria dagli altri tre punti con la stessa


procedura illustrata nei passaggi 3-5.

IMPORTANTE: Dopo aver eliminato l'aria dai


quattro punti, eliminare l'aria da
tutti i punti ancora una volta.
Dopo aver scaricato l'aria seguen-
do i passaggi 3-6 due volte, verifi-
care che l'aria sia completamente
fuoriuscita.

T5-4- 117
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

PROCEDURA DI ABBASSAMENTO DI
EMERGENZA DEL BRACCIO DI
SOLLEVAMENTO (senza valvola di Posteriore
sicurezza rottura flessibili)
Braccio sollevamento 1
ATTENZIONE: Evitare nel modo pi assoluto
che si possano trovare delle persone sotto
all'attrezzo anteriore mentre si esegue la
procedura di abbassamento d'emergenza del
braccio di sollevamento.

Se il motore va in stallo e non pu essere riavviato,


abbassare il braccio di sollevamento e la benna sul
terreno seguendo la procedura di abbassamento di
emergenza del braccio di sollevamento esposta di se-
guito.

1. Rimuovere i tappi di gomma (1) e (2) dalla sezione


I della valvola di comando a 4 bobine del braccio di
sollevamento.

2. Rimuovere il controdado (8) con una chiave (17


mm). Ricordare che per rimuovere il controdado Valvola di comando
(8), la chiave dev'essere girata in senso antiorario.

3. Girare la vite a brugola (7) in senso orario fino


all'arresto utilizzando una chiave apposita (4 mm).

4. Girare il controdado (5) in senso antiorario per al-


lentarlo, servendosi di una chiave (17 mm).

5. Allentare la vite a brugola (6) in senso orario serv-


endosi di una chiave apposita (4 mm), mentre si
osserva attentamente il braccio di sollevamento
durante l'operazione di abbassamento. Notare che
l'entit dell'allentamento della vite (6) determina la
velocit di abbassamento del braccio di solleva-
mento. Regolare la velocit di abbassamento del
braccio di sollevamento agendo con la chiave per
brugole, secondo necessit.
Prestare attenzione a non rimuovere l'anello elasti-
co (3) e la rondella (4) in questa fase. Prestare in-
oltre attenzione a non allentare eccessivamente la
vite (6) e a non deformare la rondella (4).

6. Dopo che la benna stata abbassata fino a terra,


girare in senso antiorario le viti (6) e (7) fino all'ar-
resto. Allentare la vite (7) facendole compiere 1/8 di
giro in senso orario. Serrare i controdadi (5) e (8).
Coppia di serraggio:19,5 Nm (2 kgfm)

7. Installare nuovamente i tappi di gomma (1) e (2).


Ricordare di riportarli nella loro posizione originale.

NOTA: Ricordare di agire innanzitutto sulla vite (7)


e quindi sulla vite (6), come indicato sopra.

T5-4- 118
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

PROCEDURA DI ABBASSAMENTO DI
EMERGENZA DEL BRACCIO DI Valvola di sicurezza
rottura flessibili
SOLLEVAMENTO (con valvola di
sicurezza rottura flessibili)

ATTENZIONE: Evitare lesioni personali. Ac-


certarsi che nessuno si trovi al di sotto
dellattrezzo anteriore prima di iniziare la pro-
cedura seguente.

Se il motore va in stallo e non pu essere riavviato,


abbassare il braccio di sollevamento per abbassare la
benna sul terreno seguendo la procedura di abbassa-
mento di emergenza del braccio di sollevamento es-
posta di seguito.

1. Allentare il controdado (1).

2. Allentare la vite di regolazione (2) molto lenta-


mente per abbassare l'attrezzo anteriore fino al
suolo.

NOTA: Non allentare mai la vite (2) di oltre 1,5 giri.


La vite di regolazione (2) potrebbe fuor-
iuscire.

3. Dopo che l'attrezzo anteriore stato abbassato al


suolo, serrare nuovamente la vite di regolazione
(2), quindi il controdado (1) secondo le seguenti
specifiche.

Controdado (1)
: 17 mm
: 302 Nm

Vite di regolazione (2)


: 6 mm

NOTA: sufficiente eseguire la procedura esposta


in precedenza su una delle valvole di sicu-
rezza rottura flessibili.

T5-4- 119
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi B

(Pagina vuota)

T5-4- 120
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI C


(RISOLUZIONE PROBLEMI
MONITORAGGIO)
Utilizzare la procedura di risoluzione dei problemi C
in caso di malfunzionamento di dispositivi di monito-
raggio quali indicatori e spie.

Come leggere i diagrammi di flusso di risoluzione dei


problemi

S (OK)
Dopo aver controllato e misurato lelemento (1) selezionare S (OK)
oppure NO (NON OK) e procedere al punto (2) o (3) a seconda del
caso.

NO (NON OK)

Istruzioni o riferimenti particolari sono indicati sotto i riquadri. Metodi di misurazione o


ispezione non corretti renderanno impossibile la risoluzione dei problemi e potranno
Interruttore a chiave: danneggiare inoltre i componenti.
ON

Usare Dr. ZX (o il sistema diagnostico integrato).

Le cause sono indicate in un riquadro con bordo spesso. Consultando i riquadri col bor-
do spesso possibile individuare le cause senza scorrere tutto il diagramma di flusso.

NOTE: Tutti i connettori del lato cablaggio sono visti


dal lato aperto.

Connettore lato
cablaggio
Cablaggio

Lato aperto
T6L4-05-03-001

T5-5- 1
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

MALFUNZIONAMENTO TERMOMETRO
DEL REFRIGERANTE

Verificare prima di tutto che i collegamenti del ca-


blaggio non siano lenti.

S Guasto sensore tempe-


ratura refrigerante.
Scollegare il sensore
temperatura refrige-
La lancetta rante. Mettere a mas-
non si muo- sa il morsetto lato
ve. cablaggio sul telaio S Cablaggio interrotto tra
del veicolo. Verificare Rimuovere il connettore B monitoraggio e sensore.
se la lancetta oscilla (20P) dal monitoraggio.
verso (H). Verificare se la tensione
NO sul morsetto n 18 del con-
Interruttore a chiave: nettore lato cablaggio mo- Guasto monitoraggio.
ON nitoraggio 5 V.
NO

S Guasto sensore tempe-


ratura refrigerante.

Scollegare il senso-
La lancetta re temperatura refri-
oscilla oltre gerante. Verificare S Cortocircuito cablaggio
la scala gra- se la lancetta torna tra monitoraggio e sen-
duata. sullo zero. Rimuovere il connettore B sore.
(20P) dal monitoraggio. Ve-
Interruttore a chiave: rificare se la tensione sul
ON NO morsetto n 18 del lato ca-
blaggio monitoraggio 5 V. Guasto monitoraggio.
NO

Guasto sensore tempe-


S ratura refrigerante.
Scollegare il sensore
temperatura refrige-
rante. Mettere a mas-
La lancetta sa il morsetto lato
si muove in cablaggio sul telaio
modo insta- del veicolo. Verificare
bile. se la lancetta oscilla
e si stabilizza su (H). Guasto monitoraggio.
NO
Interruttore a chiave:
ON

T5-5- 2
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

Termometro refrigerante

M178-01-104

Sensore temperatura refrigerante

Temperatura Resistenza (k)


refrigerante (C)
25 7,60,76
40 4,00,35
50 2,70,22
80 0,920,07
95 0,560,04
105 0,420,03
120 0,280,01

Connettore (i morsetti del connettore lato cablaggio


sono visti dal lato aperto)

Connettore B (20P) monitoraggio

T5-5- 3
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

MALFUNZIONAMENTO INDICATORE
CARBURANTE
Verificare prima di tutto che i collegamenti del ca-
blaggio non siano lenti.

S Guasto sensore carburan-


Scollegare il sensore te.
carburante. Collegare il
morsetto n 1 del con-
La lancetta nettore lato cablaggio al
dellindicatore morsetto n 2 con un Cablaggio interrotto tra
carburante non S
ponticello del tipo a pin- monitoraggio e sensore.
si muove. zette. Verificare se la Rimuovere il connettore
lancetta oscilla verso B (20P) dal monitorag-
(FULL). gio. Verificare se la ten-
NO sione sul morsetto
Interruttore a chiave: n 19 del monitoraggio Guasto monitoraggio.
ON 5 V.
NO

S Guasto sensore carburan-


te.

La lancetta Scollegare il sensore


dellindicatore carburante. Verificare
carburante oscil- se la lancetta torna sul- S Cortocircuito cablaggio tra
la oltre la scala lo zero. Rimuovere il connettore monitoraggio e sensore.
graduata. B (20P) dal monitoraggio.
Interruttore a chiave: Verificare se la tensione
sul morsetto n 19 del
ON NO lato cablaggio monitorag-
gio 5 V. Guasto monitoraggio.
NO

Scollegare il sensore S Guasto sensore carburan-


carburante. Collegare il te.
morsetto n 1 del con-
La lancetta nettore lato cablaggio al
dellindicatore morsetto n 2 con un
carburante si ponticello del tipo a pin-
muove in modo zette. Verificare se la
instabile. lancetta oscilla e si stabi-
lizza su (FULL). Guasto monitoraggio.
NO
Interruttore a chiave:
ON

T5-5- 4
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

Sensore del carburante Indicatore carburante

Galleggiante
Limite massimo

FULL (Pieno)

Limite minimo

M178-01-105

EMPTY (Vuoto)

T178-05-05-001

Posizione Resistenza ()
galleggiante
Limite massimo 10+0-4
(FULL)
3/4 26
1/2 385
1/4 53
Livello di guardia 853
Limite minimo 90+10-0
(EMPTY)

Connettore (i morsetti del connettore lato cablaggio


sono visti dal lato aperto)

Connettore B (20P) monitoraggio Sensore carburante

T5-5- 5
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

MALFUNZIONAMENTO SISTEMA DI
VERIFICA SPIE LUMINOSE
Verificare prima di tutto che i collegamenti del ca-
blaggio non siano lenti.

Fusibile bruciato o ca-


Scollegare il connettore S blaggio interrotto tra il
C monitoraggio. Verifi- fusibile n 5 e il monito-
care che vi sia continuit raggio.
S tra il morsetto n 1 del
connettore lato cablag-
gio (ingresso alimenta-
La spia non si ac- Verificare se zione) e il morsetto n 5
cende quando si tutte le spie della scatola fusibili Guasto monitoraggio.
esegue la verifica non si accen- (scatola interruttori). NO
delle spie luminose. dono.

Eseguire la risoluzione
dei problemi per cia-
scuna spia che non si
NO accende.

Connettore (i morsetti del connettore lato cablaggio


sono visti dal lato aperto)

Connettore C (20P) monitoraggio

T5-5- 6
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

MALFUNZIONAMENTO SPIA DI
PRERISCALDAMENTO
L'impianto di preriscaldamento funziona solo quan- In caso di malfunzionamento dellimpianto di preri-
do la temperatura del refrigerante inferiore a 10 scaldamento, vedere Risoluzione dei problemi B,
C; la spia di preriscaldamento si accende per 8 E-16 difficile avviare il motore a basse tempera-
secondi (vedere SISTEMA / Impianto elettrico). ture.
Verificare prima di tutto che i collegamenti del ca-
blaggio non siano lenti.

Guasto interrutto-
S re temperatura re-
frigerante.
La spia di preri- Rimuovere il
scaldamento si connettore
accende anche dall'interruttore S Guasto controller
se il sistema di della tempera- QOS.
preriscaldamento
non in funzione tura refrigeran-
(la temperatura te. Verificare se
la spia si spe- Senza collegare il
del refrigerante Scollegare il controller QOS, Cortocircuito ca-
superiore a gne. controller QOS. blaggio tra con-
rimuovere il con- S
10 C). Verificare se la nettore B (20P) troller QOS e
Interruttore a monitoraggio.
chiave: ON NO spia si spegne. dal monitoraggio.
Verificare che vi
sia continuit tra il
Interruttore a NO morsetto n 20
chiave: ON del connettore Guasto monito-
lato cablaggio del
monitoraggio e il NO raggio.
telaio del veicolo.

Rimuovere il S Guasto interrutto-


connettore re temperatura re-
dall'interruttore frigerante.
La spia di preri-
scaldamento non della temperatu-
si accende anche ra refrigerante. S Guasto controller
se il sistema di Controllare se la QOS.
preriscaldamento spia si accende Scollegare il
in funzione (la mettendo a mas- controller QOS.
temperatura refri- sa il connettore Controllare se la
gerante inferio- lato cablaggio spia si accende Cablaggio inter-
re a 10 C). sul telaio veico- mettendo a Mettere a massa
il morsetto n 20 S rotto tra controller
lo. massa il morset- QOS e monito-
del connettore B
NO to n 6 del con- (20P) del moni- raggio.
Interruttore a chia- nettore lato
cablaggio sul te- toraggio sul tela-
ve: ON NO io del veicolo.
laio veicolo.
Verificare se la Guasto monito-
spia si accende.
Interruttore a chia- NO raggio.
ve: ON
Senza scollegare
il connettore, met-
terlo a massa sul
telaio veicolo
usando un ponti-
Connettore (i morsetti del connettore lato cablaggio cello del tipo a
sono visti dal lato aperto) pinzette dal retro
del connettore.

Connettore B (20P) monitoraggio Controller QOS

T5-5- 7
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

MALFUNZIONAMENTO SPIA DI
SURRISCALDAMENTO
Verificare prima di tutto che i collegamenti del ca-
blaggio non siano lenti.

S Guasto interruttore surri-


scaldamento.
Rimuovere il connetto-
re (cavo rosso e blu)
dallinterruttore di sur-
riscaldamento. Verifi-
S care se la spia si
accende quando il Ricollegare linterruttore di
morsetto lato cablag- surriscaldamento. Verifica-
gio viene messo a re se la spia si accende
massa sul telaio del quando il morsetto n 6 del
connettore B (20P) del mo- -A
veicolo.
NO nitoraggio viene messo a
massa sul telaio del veico-
Interruttore a chiave: lo.
La spia non si Verificare se la spia ON
accende anche si accende quando
se il motore si linterruttore a chia- Interruttore a chiave: ON
surriscalda. ve viene spostato Senza scollegare il connettore, met-
su ON. terlo a massa sul telaio veicolo
usando un ponticello del tipo a pin-
zette dal retro del connettore.

Spia fulminata.
NO

S Cablaggio interrotto tra


monitoraggio e interrutto-
re surriscaldamento.

Guasto monitoraggio.
NO

S
Guasto interruttore surri-
scaldamento.
Verificare se la
La spia si accen- spia si spegne
de anche se la quando viene
scollegato linter- Cortocircuito cablaggio tra
temperatura refri- S monitoraggio e interrutto-
gerante bassa. ruttore surriscal-
damento. Verificare se la spia re surriscaldamento.
si spegne quando il
Interruttore a chiave: connettore B (20P)
ON NO viene scollegato dal
Motore: Arrestato monitoraggio.
Guasto monitoraggio.
Interruttore a chiave: NO
ON

T5-5- 8
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

Interruttore di surriscaldamento
Temperatura refrigerante Operazione
Inferiore a 105 C OFF
105 C o superiore ON

Connettore (i morsetti del connettore lato cablaggio


sono visti dal lato aperto)

Connettore B (20P) monitoraggio

T5-5- 9
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

MALFUNZIONAMENTO SPIA
OCCLUSIONE FILTRO ARIA
Verificare prima di tutto che i collegamenti del ca-
blaggio non siano lenti.

S Guasto interruttore occlu-


Scollegare linterrut- sione filtro aria.
tore occlusione filtro
aria dalla presa della
spina col cavo verde
S e blu. Verificare se la
spia si accende
quando il connettore Rimuovere il connettore B
presa lato cablaggio (20P) dal monitoraggio.
viene messo a mas- Controllare che vi sia con-
sa sul telaio del vei- tinuit tra il connettore
colo. lato cablaggio del monito- -A
Anche se il filtro Verificare se la
aria intasato la spia si accende NO raggio e l'interruttore oc-
quando linterrut- clusione filtro aria dalla
spia non si ac- Interruttore a chiave: presa della spina.
cende. tore a chiave vie- ON
ne spostato su
ON.
Interruttore a chiave:
ON
Spia fulminata.
NO

S Guasto monitoraggio.

A
Cablaggio interrotto tra
monitoraggio e interrutto-
NO re occlusione filtro aria.

S Guasto interruttore occlu-


sione filtro aria.
Verificare se la
spia si spegne
Anche se il filtro quando viene
aria non inta- scollegato linter- Cortocircuito cablaggio tra
sato la spia si il- ruttore occlusio- S monitoraggio e interruttore
lumina. ne filtro aria. occlusione filtro aria.
Verificare se la spia
si spegne quando il
Smontare e ispe- connettore B (20P)
zionare visiva- Interruttore a chiave: viene scollegato dal
mente. ON NO monitoraggio.
Verificare se c
umidit nel filtro Guasto monitoraggio.
aria. Interruttore a chiave: NO
ON

T5-5- 10
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

Interruttore occlusione filtro aria


Pressione Operazione
5,1 kPa OFF
(520 mmH22O)
6,2 kPa ON
(630 mmH22O)

Connettore (i morsetti del connettore lato cablaggio


sono visti dal lato aperto)

Connettore B (20P) monitoraggio

T5-5- 11
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

MALFUNZIONAMENTO SPIA LIVELLO


CARBURANTE
Verificare prima di tutto che i collegamenti del ca-
blaggio non siano lenti.

Scollegare il sensore
carburante. Control-
S lare se la spia si ac-
cende mettendo a
massa il connettore Scollegare il con-
lato cablaggio sul te- nettore B (20P)
laio veicolo. del monitoraggio.
La spia non si ac- Posizionare l'in- Verificare se la
cende anche se la terruttore a chia- tensione sul mor-
lancetta dell'indi- ve su ON. NO setto n 19 con-
catore carburante Verificare se la nettore del
raggiunge "E". spia si accende. monitoraggio
5 V.

NO

Scollegare il
La spia si accede sensore carbu-
anche se nel serba- rante. Verifica-
toio vi del carbu-
rante. re se la spia si
spegne. S

Verificare se la spia
Interruttore a chiave: si spegne quando il
ON connettore B (20P)
viene scollegato dal
NO monitoraggio.

Interruttore a chiave:
ON NO

T5-5- 12
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

Guasto sensore carbu-


rante.

S Cablaggio interrotto tra il


controller di monitorag-
gio e il sensore carburan-
te.

Guasto controller di mo-


nitoraggio.
NO

Spia fulminata o guasto


controller monitoraggio.

Guasto sensore carburan- Connettore (i morsetti del connettore lato cablaggio


te. sono visti dal lato aperto)

Connettore B (20P) monitoraggio

Cortocircuito cablaggio
tra controller di monito-
raggio e sensore carbu-
rante.

Guasto controller di moni-


toraggio.

T5-5- 13
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

MALFUNZIONAMENTO SPIA
DELL'ALTERNATORE
Verificare prima di tutto che i collegamenti del ca- NOTA: *I morsetti L del regolatore sono connettori
blaggio non siano lenti. impermeabili; non pertanto pratico misura-
re la tensione su questi morsetti. Misurare la
tensione sul morsetto R del rel del motori-
no di avviamento. Verificare prima di tutto
che vi sia continuit tra il morsetto R del rel
del motorino di avviamento e il morsetto L
del regolatore.

Misurare la tensio-
Compresa tra ne sul morsetto
12 V e 35 V n 2 del connetto-
re A (16P) del mo-
nitoraggio.
La spia dellalter-
natore resta ac- Misurare la tensio- Motore: In funzione
cesa dopo ne sul morsetto L
l'avviamento del del regolatore.*
motore.
Motore: In funzione
Inferiore a 12 V o
superiore a 35 V.

Misurare la tensio-
S ne sul morsetto L
del regolatore.*

Motore: In funzione
S Il motore si avvia?

Anche se il se-
gnale in uscita Verificare se la
dellalternatore spia si accende
basso, la spia quando linterrutto- NO
non si accende. re a chiave viene
spostato su ON.
Interruttore a chiave:
ON
NO

Connettore (i morsetti del connettore lato cablaggio


sono visti dal lato aperto)

Rel motorino avviamento Connettore A (16P) monitoraggio.

T5-5- 14
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI / Risoluzione dei problemi C

Compresa tra 12
V e 35 V Guasto monitoraggio.

Cablaggio interrotto tra il


morsetto L del regolatore e il
Inferiore a 12 V o monitoraggio.
superiore a 35 V.

Guasto regolatore o alterna-


tore.
Compresa tra 12
V e 35 V Guasto monitoraggio.
Compresa tra 12 Misurare la ten-
V e 35 V sione sul morsetto
n 2 del connetto-
re A (16P) del mo- Cablaggio interrotto tra il
nitoraggio. morsetto L del regolatore e il
Inferiore a 12 V o monitoraggio.
Motore: In funzione superiore a 35 V.
Guasto regolatore.
Inferiore a 12 V o
superiore a 35 V.
Vedere Risoluzione dei pro-