Sei sulla pagina 1di 81

La valvulopatia aortica

Parte I

dr. Antonio Panza


Prof. Giuseppe Di Benedetto
Cardiac Surgery
Heart Department

Valvola aortica

Anatomia
Anulus aortico
Lembi valvolari
Seni di Valsalva
Giunzione sinotubulare
Elementi anatomici coinvolti nel mantenimento della continenza
valvolare aortica e che concorrono a costituire
lannulus funzionale aortico
Cardiac Surgery
Heart Department

Cardiac Surgery
Heart Department

Stenosi aortica

Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI AORTICA

Definizione
 Malattia congenita o acquisita a carico dellefflusso
ventricolare sinistro, caratterizzata da ostruzione al
flusso di sangue dal ventricolo sinistro allaorta, con
sviluppo di gradiente pressorio ed ipertrofia di tipo
concentrico del ventricolo sinistro
 Sede di ostruzione :
Sopravalvolare

Sindrome di Williams

Valvolare

Congenita
Acquisita

Sottovalvolare

Diaframma o Anello
Cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva
Cardiac Surgery
Heart Department

Stenosi aortica

Sede di ostruzione

Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI VALVOLARE AORTICA

Definizione
Malattia congenita o acquisita
delle semilunari aortiche,
caratterizzata da ostruzione al
flusso di sangue dal ventricolo
sinistro allaorta, con sviluppo
di
gradiente
pressorio
transvalvolare ed ipertrofia di
tipo concentrico del ventricolo
sinistro

Cardiac Surgery
Heart Department

Stenosi aortica valvolare


Congenita

Acquisita

 Pu
essere
unicuspide,  Calcifica-degenerativa
 Reumatismo articolare acuto
bicuspide o tricuspide
 Lalterazione
valvolare  Artrite reumatoide
determina flusso turbolento che
deteriora ulteriormente i lembi
valvolari e determina fibrosi e
calcificazione della valvola

Cardiac Surgery
Heart Department

Eziologia
Stenosi valvolare aortica congenita
Rappresenta il 2-3% delle cardiopatie congenite
 Pu
manifestarsi
in
et
pediatrica
(prevalentemente unicuspide) o in et adulta
(prevalentemente bicuspide)
La stenosi di una valvola bicuspide si determina
a causa di una successiva degenerazione fibrocalcifica causata dal trauma meccanico a carico
dei lembi da parte del flusso turbolento del
sangue. Tale malformazione la causa pi
frequente nella IV-V decade di vita.

Cardiac Surgery
Heart Department

Stenosi valvolare aortica congenita


Valvola unicuspide

Cardiac Surgery
Heart Department

Stenosi valvolare aortica congenita


Valvola bicuspide

Cardiac Surgery
Heart Department

Eziologia
Stenosi valvolare aortica
(valvola non malformata)
 Malattia fibro-calcifica post infiammatoria
(malattia reumatica): lispessimento delle
cuspidi valvolari, la fusione delle commissure,
larretrazione e laccorciamento dei margini,
aggravati nel tempo dallapposizione di
calcificazioni, riducono lorifizio valvolare ad
una piccola apertura circolare o triangolare.
Possono essere interessate anche la valvola
mitrale e, in minor misura, la valvola
tricuspide.
 E la causa pi frequente nella VI decade di vita.
Cardiac Surgery
Heart Department

Stenosi valvolare aortica reumatica

Spesso si associa ad insufficienza valvolare


Cardiac Surgery
Heart Department

Eziologia
Stenosi valvolare aortica
(valvola non malformata)
 Degenerazione fibro-calcifica senile:
caratterizzata da depositi nodulari di calcio sul
versante aortico delle cuspidi valvolari e
dallassenza di fusione delle commissure.
 E la causa pi frequente nella VII-VIII decade
di vita.

Cardiac Surgery
Heart Department

Stenosi valvolare aortica fibro-calcifica senile

Cardiac Surgery
Heart Department

Incidenza in base alleziologia ed et

Cardiac Surgery
Heart Department

Stenosi Valvolare Aortica

Gradazione della stenosi


Area valvolare normale ~ 3 cm2
 Stenosi lieve: area > 1,5 cm2
 Stenosi moderata: area 1,5 - 1 cm2
 Stenosi severa: area < 1 cm2
Stenosi serrata: area < 0,75 cm2

Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI VALVOLARE AORTICA


Fisiopatologia

Lorifizio aortico ha nelladulto unarea normale


di 3- 4 cm. Una sua riduzione del 50% genera
resistenza alleiezione ventricolare e aumento
della pressione intraventricolare sinistra, con
sviluppo di un gradiente pressorio tra ventricolo
sinistro ed aorta, la cui entit dipende dal grado
di stenosi

Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI VALVOLARE AORTICA


Fisiopatologia
Il ventricolo sinistro pu adeguarsi al sovraccarico
pressorio cronico mediante unipertrofia concentrica
 Il risultato laumento della massa muscolare
miocardica,
senza dilatazione della cavit
ventricolare sinistra.
Il meccanismo di compenso dellipertofia comporta,
per, un marcato aumento del fabbisogno di ossigeno
delle fibre muscolari cardiache ed una ridotta
compliance ventricolare sx
Cardiac Surgery
Heart Department

Compliance ventricolare
"Compliance": una parola inglese, la cui traduzione
letterale pu essere "conformit, adattamento

Pressione telediastolica ventricolare (PTDV)


= Volume telediastolica ventricolare (VTDV)
Cardiac Surgery
Heart Department

Fisiopatologia dello scompenso diastolico


Nell ipertrofia concentrica aumenta la pressione di
telediastolica (PTDV), diminuisce il volume
telediastolico (VTDV) ed aumenta la compliance con
evoluzione verso uno scompenso diastolico

ventricolo normale

PTDV
= VTDV

ventricolo ipertrofico

PTDV
=VTDV
Cardiac Surgery
Heart Department

Fisiopatologia dello scompenso sistolico


(legge di LaPlace)

Esiste una correlazione indiretta diretta fra


lo stress di parete e lo spessore del
ventricolo. Nella SVA un aumento della
pressione intraventricolare efficacemente
controbilanciato dallipertrofia della parete
cardiaca (ipertrofia concentrica)

STRESS

= P x r4
2h
Cardiac Surgery
Heart Department

Fisiopatologia dello scompenso sistolico


(legge di LaPlace)
Con laumento della severit della stenosi un
incremento della pressione intraventricolare,
determina una dilatazione della cavit cardiaca
che, essendo un fattore alla quarta, non pi
efficacemente controbilanciato dallo spessore del
ventricolo (ipertrofia eccentrica). Lo stress
aumenta e favorisce un ulteriore dilatazione con
peggioramento della performance cardiaca
STRESS = P x r4

2h
Cardiac Surgery
Heart Department

evoluzione
dilatativo-ipocinetica
Ventricolo normale
Sovraccarico di
pressione

Scompenso terminale
con dilatazione ed assottigliamento

Dilatazione per aumento


gradiente aortico

ipertrofia concentrica

ipertrofia eccentrica
Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI AORTICA
Manifestazioni cliniche
Angina
pectoris

Lipotimia/Sincope

Dispnea

Triade sintomatica patognomica


Cardiac Surgery
Heart Department

Manifestazioni cliniche
Angina
E da mettere in relazione con.
Ipertrofia ventricolare
Aumento del consumo di O2
miocardico
Compressione delle arterie
coronarie
Mismatch richiesta/apporto
del flusso coronarico
E nel 30% dei casi il sintomo
di esordio

Cardiac Surgery
Heart Department

Manifestazioni cliniche
Lipotimia/Sincope
E da mettere in relazione con ipotensione sintomatica dovuta a:.

1.

Sforzo
Lo sforzo diminuisce le resistenze vascolari
mentre lincremento della gittata sistolica
limitato dallostruzione allefflusso del Vsx

2. Ipertrofia Vsx
Causa una esagerata risposta vasodepressiva
quando lattivit aumenta la gi elevata
pressione intraventricolare

3. Aritmie
Crisi di fibrillazione atriale, alterazioni della
conduzione atrioventricolare, tachicardia
ventricolare
Cardiac Surgery
Heart Department

Manifestazioni cliniche
Dispnea
E da mettere in relazione con.
Ad uno scompenso sistolico e diastolico
1. Diastolico
La
diminuita compliance ventricolare,
secondaria allipertrofia, determina un
aumento
della
pressione
diastolica
ventricolare sx e quindi un aumento delle
pressioni di riempimento (atriale sx e
polmonare)

2.

Sistolico:
La diminuita forza contrattile non permette
un aumento di gittata per compensare lo
sforzo
Cardiac Surgery
Heart Department

Quadro complessivo della fisiopatologia della SVA

Cardiac Surgery
Heart Department

Storia naturale della SVA


in rapporto ai sintomi
 La comparsa dei sintomi
Valvular aortic stenosis
dello scompenso riducono
Onset of
laspettativa di vita a meno
di 2 anni
100
symptoms
 La presenza di Angina e di
Asymptomatic period
sincope la riduce a 2 5
anni
%
 La progressione media
Survival
CHF
dellentita della stenosi e
di @ 0.1 cm2/anno
Syncope
 Il gradiente transvalvolare
AP
aumenta di @ 10-15 mm
Hg/anno
25
30 yr
Cardiac Surgery
Heart Department

Stenosi aortica: Prognosi


Sintomi/Segni

Aspettativa di vita

Angina

5 anni

Sincope

2-3 anni

Scompenso

1-2 anni

In presenza di una SVA severa, ma ancora asintomatica, il rischio


di morte improvvisa e comunque ~ 1%/anno
Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI AORTICA
Complicanze
 Morte improvvisa
Evenienza temibile, da tenere in considerazione soprattutto dopo la
comparsa dei sintomi, ma non solamente, poich a volte pu
rappresentare lesordio della patologia. Si verifica pi
frequentemente durante uno sforzo eccessivo, per ipoafflusso
cerebrale o per la comparsa di tachiaritmie ventricolari gravi,
scatenate dalleccessivo aumento della pressione endoventricolare

 Endocardite infettiva
 Embolie calcifiche
 Fibrillazione atriale
 Disturbi di conduzione (Blocco di branca sx)

Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI AORTICA
Esame obiettivo

Polso arterioso piccolo e tardo


Pressione arteriosa differenziale
Palpazione

Fremito sistolico sul secondo spazio intercostale

destro sulla marginosternale


Itto della punta intenso e sostenuto nel quinto
spazio intercostale sinistro sulla linea emiclaveare

Auscultazione

Soffio sistolico di tipo eiettivo sul focolaio aortico,


rude o aspro, con caratteristica morfologia a
diamante, in crescendo-decrescendo, spesso
irradiato verso i vasi del collo
Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI AORTICA
Esame obiettivo
AUSCULTAZIONE

La componente aortica del II tono (A2)

risulta spesso ridotta dintensit o fusa con la


componente polmonare (P2) o dopo la
componente polmonare (sdoppiamento
paradosso del II tono)

IV tono aggiunto presistolico, in

corrispondenza della pi energica


contrazione atriale

Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI AORTICA

Cardiac Surgery
Heart Department

Sommario dei soffi cardiaci


Sistolici
 Stenosi aortica
 Insufficienza mitralica
 Prolasso mitralico
Diastolici
 Insufficienza aortica
 Stenosi mitralica
S1

S2

S1
Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI AORTICA
Test diagnostici
ELETTROCARDIOGRAMMA:

Segni di ipertrofia ventricolare sin, con turbe secondarie


della ripolarizzazione ventricolare

Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI AORTICA
Test diagnostici
RX TORACE:
Profilo cardiaco con configurazione aortica: apice cardiaco
arrotondato (in casi di marcata ipertrofia) e dilatazione aortica

dilatazione aortica

apice cardiaco
arrotondato

Cardiac Surgery
Heart Department

Il telecuore
Proiezione delle cavit cardiache

AS
AD

VS
VD

Cardiac Surgery
Heart Department

Il telecuore
Proiezione dellaorta

Cardiac Surgery
Heart Department

Il telecuore
Proiezione Postero-Anteriore (PA)

 Marginale destra: 2 archi

 Marginale sinistra: 3 archi


1. A. superiore: arco aortico

1. A. superiore: VCS o aorta


ascendente in et senile

2. A. medio: a. polmonare
sinistra, camera deflusso V.
Dx

2. A. inferiore: atrio destro


3. A. inferiore: ventricolo
sinistro

PROIEZIONE PA
Cardiac Surgery
Istituto di Radiologia Universit
di Parma
Heart Department

Il telecuore
Proiezione Latero-laterale (LL)

 Margine anteriore:
1. Aorta ascendente

 Margine posteriore

2.

1.

Atrio sinistro

2.

Ventricolo sinistro

3.

Infundibolo
dellarteria
polmonare
Camera di
afflusso del
ventricolo destro

PROIEZIONE LL
Cardiac Surgery
Istituto di Radiologia Universit
di Parma
Heart Department

Il telecuore
Configurazione aortica e mitralica

cuore a scarpa
configurazione aortica

cuore triangolare
configurazione mitralica
Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI AORTICA
Test diagnostici
RX TORACE:
Profilo cardiaco con configurazione aortica (a scarpa): apice cardiaco
arrotondato (in casi di marcata ipertrofia) e dilatazione post-stenotica
dellaorta ascendente

dilatazione aortica

apice cardiaco
arrotondato

Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI AORTICA
Test diagnostici

ECOCARDIOGRAMMA:

 Valutazione della valvulopatia e dei


parametri di funzione ventricolare

 Molto utile per differenziare la stenosi

aortica valvolare da quella sottovalvolare e


sopravalvolare

CATETERISMO CARDIACO:

 Gradiente pressorio transvalvolare


 Localizzazione della sede della stenosi
Cardiac Surgery
Heart Department

Stenosi aortica ed ecocardiogramma


Diagnosi
Lecocardiogramma con
valutazione Doppler molto utile
per stimare non invasivamente il
gradiente transvalvolare e larea
valvolare aortica
Quando non possibile ottenere
dati attendibili con leco
transtoracico, pu essere utile il
ricorso allecocardiografia
transesofagea
Cardiac Surgery
Heart Department

STENOSI AORTICA
Trattamento

TERAPIA MEDICA
 Profilassi antibiotica dellendocardite
batterica
 Prudente lesclusione dellattivit fisica
importante o competitiva
 Per i pazienti asintomatici non richesta
terapia medica
Terapia chirurgica
Cardiac Surgery
Heart Department

Indicazioni alla sostituzione valvolare


nella stenosi aortica
Pz sintomatici con SA grave

Classe I

Pz con SA grave sottoposti a intervento chirurgico


di bypass coronarico

Classe I

Pz con SA grave sottoposti a intervento chirurgico


sullAorta o su altre valvole cardiache.

Classe I

Pazienti asintomatici con SA grave e disfunzione


sistolica del Vsn
Pazienti asintomatici con SA grave e risposta
anomala allo sforzo (ipotensione)

Classe IIa
Classe IIa
Cardiac Surgery
Heart Department

Stenosi Valvolare Aortica


TERAPIA CHIRURGICA
CONSERVATIVA

Commissurotomia
(poco frequente)
Valvuloplastica
Attuabili solo nelle forme congenite

SOSTITUTIVA
(nella stragrande
maggioranza dei casi)

Chirurgia tradizione
Chirurgia transcatetere

Cardiac Surgery
Heart Department

Sostituzione valvolare aortica

Rimozione della valvola nativa

Cardiac Surgery
Heart Department

Sostituzione valvolare aortica

Impianto di una protesi meccanica

Cardiac Surgery
Heart Department

Sostituzione valvolare aortica

Mortalit operatoria
Globale

Et
< 60 anni

Et
> 80 anni

4%

2.2%

7.6%

Cardiac Surgery
Heart Department

Sostituzione valvolare aortica trans-catatere


Nei pazienti con
aumentato
(> 30%),
Patient
B
Patientun
A rischio chirurgico
vs.
esiste lalternativa di una sostituzione con una valvola
biologica impiantata con tecnica trans-catatere

Euroscore logistico > 30%


Cardiac Surgery
Heart Department

Sostituzione valvolare aortica trans-catetere

Via TRANSFEMORALE

Via TRANSAPICALE
Cardiac Surgery
Heart Department

Sostituzione valvolare aortica trans-catetere

Sapien
Edwards

Corvalve,
Medtronics

Cardiac Surgery
Heart Department

DIPARTIMENTO CUORE

Facolt di Medicina e Chirurgia


Universit degli Studi di Salerno

Appunti di Cardiochirurgia
Direttore: Prof. Giuseppe Di Benedetto

Cardiochirurgia
Dipartimento Cuore

La valvulopatia aortica
Parte II

dr. Antonio Panza


Prof. Giuseppe Di Benedetto
Cardiac Surgery
Heart Department

Insufficienza valvolare aortica

Cardiac Surgery
Heart Department

Insufficienza valvolare aortica


E caratterizzata da reflusso diastolico
dallaorta in ventricolo sinistro per
lesioni a carico:
1. dei lembi valvolari aortici
2. o
dellaorta
ascendente
con
coinvolgimento dei lembi valvolari
Linsufficienza valvolare si pu essere:
1. cronica e si instaura progressivamente,
dando tempo al ventricolo di
compensare il difetto
2. oppure acuta e compare rapidamente
con effetti spesso gravi
Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA
Eziopatogenesi
ACUTA
LESIONI VALVOLARI
 Endocardite infettiva
 Trauma
Endocardite infettiva

LESIONI RADICE AORTICA


 Dissezione aortica

Dissezione aortica
Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA
Eziopatogenesi
CRONICA
LESIONI VALVOLARI
 Reumatica
 Malformazioni congenite
Valvola bicuspide
Collagenopatie

LESIONI RADICE AORTICA


 Sifilide
 Spondilite anchilosante
 Sindrome di Marfan
 Dilatazione idiopatica
 Ipertensione grave

Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Fisiopatologia
 Il Vsx ad ogni diastole deve accogliere il sangue che
proviene dallatrio sin e quello che torna indietro
dallaorta (caput mortuum)
 Il sovraccarico di volume del Vsin la conseguenza
emodinamica di base del difetto
 Lentit del sovraccarico dipende dal volume del
flusso ematico rigurgitante che determinato da:
area orifizio rigurgitante
gradiente pressorio aorta-Vsin
durata della diastole
Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA CRONICA

Meccanismi di compenso
Ad ogni sistole  gittata doppia rispetto al normale
(quota che rigurgita + quota anterograda)
aumento pressione sistolica arteriosa e
stimolazione barocettori carotidei
vasodilatazione periferica riflessa
(pi basse le resistenze, tanto minore la quota di sangue che
torna indietro in ventricolo)

Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA CRONICA

Meccanismi di compenso
Durante lesercizio fisico la vasodilatazione
periferica si accentua ancor di pi e consente al
ventricolo di aumentare la portata.
Inoltre la riduzione della durata della diastole, per
aumento della frequenza cardiaca, fa s che
durante lo sforzo il rigurgito diminuisca...
Il sovraccarico di volume determina una ipertrofia
eccentrica
Ci spiega lottima resistenza allesercizio fisico
di molti pazienti con insufficienza aortica
Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA CRONICA

Evoluzione verso lo scompenso


Con laumentare del volume telediastolico, lipertrofia
eccentrica cede il passo ad una dilataziione ipocinetica con
scompenso sistolico severo

Dilatazione ulteriore

S ovraccarico di volume

Ventricolo normale

ipertrofia eccentrica

evoluzione
dilatativo-ipocinetica

Quando compaiono i sintomi dello scompenso, si


assiste spesso ad un catastrofico peggioramento

Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA ACUTA

Fisiopatologia
Manca il tempo per sviluppare la relativa ipertrofia in risposta
allimprovviso sovraccarico di volume aumento cospicuo
della pressione telediastolica, a volte ipertensione venosa
polmonare ed edema polmonare acuto
Improvviso
sovraccarico
di volume

Dilatazione
ventricolare senza
ipertrofia
compensatoria

Elevato
stress di
parete

Insufficienza
ventricolare
acuta

Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Sintomatologia
IAo CRONICA:
Asintomatica per anni, la
comparsa dei sintomi
indicazione alla
correzione chirurgica
Astenia
Dispnea da sforzo
Dispnea parossistica
notturna
Angina pectoris
Edema polmonare
acuto

IAo ACUTA:
 Ipotensione
 Sincope
 Edema polmonare
acuto
 Shock cardiogeno

Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Esame obiettivo
IAO CRONICA

Ispezione

Laumento della pressione differenziale, determinato


dalla marcata riduzione della pressione diastolica,
determina:
Polso scoccante di Corrigan
Movimento sistolico del capo, sincrono con il polso (segno
di De Musset)

Palpazione
Itto della punta iperdinamico spostato in basso ed a
sinistra
Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Esame obiettivo
IAO CRONICA

Auscultazione
Soffio diastolico da rigurgito, dolce, lungo la
marginosternale destra

Rullio mesotelediastolico mitralico (soffio di


Austin-Flint) determinato dal flusso
transmitralico attraverso un orifizio di calibro
ridotto dallo spostamento del lembo anteriore
mitralico da parte del rigurgito aortico

La componente aortica del II tono pu essere


ridotta
Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Esame obiettivo
IAO ACUTA:

Ispezione
Polso non scoccante
Scarso pressione differenziale
Auscultazione
I tono di intensit ridotta
II tono accentuato
Frequenti III e IV tono (ritmo di galoppo)
Soffio diastolico breve
Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Test diagnostici
ELETTROCARDIOGRAMMA:
Aumento di voltaggio del QRS
Sottoslivellamento ST-T

RX TORACE:
Dilatazione post-stenotica
dellaorta ascendente
Ingrandimento ventricolo
sinistro pi precoce e marcato
rispetto alla stenosi

Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Test diagnostici
ECOCARDIOGRAMMA:
Entit del rigurgito
Dimensioni e funzione del ventricolo sinistro

Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Test diagnostici
CATETERISMO CARDIACO:
Necessario solo nei pazienti con indicazione chirurgica,
per visualizzare le coronarie
Con laortografia quantizzazione del rigurgito aortico

Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Prognosi
I pazienti con IA lieve che non progredisce verso stadi
pi avanzati della malattia hanno buona prognosi ed
una aspettativa di vita normale
Per questi pazienti il rischio maggiore lendocardite
infettiva che comporta un ulteriore danno valvolare
Anche i pazienti con IA moderata hanno buona
prognosi. Se tuttavia la malattia progredisce la
mortalit a 10 anni del 15%
Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Prognosi
I pazienti con IA grave possono rimanere asintomatici
per un periodo di tempo molto lungo. La comparsa
dei sintomi in genere legata alla disfunzione del VS
a riposo
Una volta che compaiono i sintomi, le condizioni del
paziente si aggravano velocemente
La morte improvvisa, pu aversi, anche in pazienti
asintomatici, quando il VS molto dilatato
(dimensioni telediastoliche del VS > di 80 mm).
Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Trattamento
TERAPIA MEDICA
Profilassi antibiotica dellendocardite
batterica
Vasodilatatori (Ca-antagonisti, ACE-inibitori):
riducono il post-carico
Digitale: azione inotropa positiva quando la
contrattilit depressa
Diuretici: quando c stasi venosa polmonare
TERAPIA CHIRURGICA
Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Indicazione chirurgica
ASSOLUTA
 Pz. sintomatico in NYHA III IV
 Forme acute ( EMERGENZA )
RELATIVA
 Pz. asintomatico con ridotta tolleranza allo sforzo
 Rilievo di disfunzione VSx
E importante sottoporre ad intervento chirurgico i pazienti con
IA cronica grave prima che intervenga unalterazione del VS
irreversibile
Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Terapia chirurgica
SOSTITUTIVA

Protesi meccaniche
Protesi biologiche

CONSERVATIVA

Valvuloplastica

Cardiac Surgery
Heart Department

INSUFFICIENZA AORTICA

Terapia chirurgica conservativa


 Quando linsufficienza valvolare aortica secondaria ad
una dilatazione della radice aortica, si esegue un
intervento
che
sostituendo
laorta
ascendente
aneurismatica, corregge linsufficienza aortica
 A seconda della localizzazione della dilatazione si esegue
un intervento di:
1. Sostituzione dellaorta soprasinusale
2. Intervento di Tirone David (Valve Sparing Operation)

Cardiac Surgery
Heart Department

Sostituzione dellaorta soprasinusale


Giunzione
senotubulare

Le insufficienze valvolari aortiche secondarie ad aneurisma dellaorta


ascendente e dilatazione della giunzione seno tubulare, possono
essere trattate sostituendo solo laorta dilatata
(ripristinando cos il normale diametro della giunzione seno-tubulare
e la competenza valvolare)
Cardiac Surgery
Heart Department

Intervento di Tirone David


(Valve Sparing Operation)

Le insufficienze valvolari
aortiche secondarie ad
dilatazione della giunzione
seno-tubulare, dei seni di
Valsalva e dellannulus
sono trattate solo ricorrendo
al reimpiantando la valvola
aortica in tubo protesico

Cardiac Surgery
Heart Department