Sei sulla pagina 1di 27

INDICE

Linee ferroviarie liguri


Dettaglio linee ferroviarie
I profili e le acclivit delle linee ferroviarie
Utilizzazioni delle linee ferroviarie
Interventi previsti

Linee ferroviarie liguri


AGGIORNAMENTO FEBBRAIO 2010

immagine RFI

www.rfi.it
Le linee che compongono la rete ferroviaria sono classificate da Rfi, gestore dellinfrastruttura, in base alle
loro caratteristiche in:
linee fondamentali, caratterizzate da unalta densit di traffico e da una elevata qualit dellinfrastruttura,
comprendono le direttrici internazionali e gli assi di collegamento fra le principali citt italiane;
linee complementari, con minori livelli di densit di traffico, costituiscono la maglia di collegamento
nellambito dei bacini regionali e connettono fittamente tra loro le direttrici principali;
linee di nodo, che si sviluppano allinterno di grandi zone di scambio e collegamento tra linee fondamentali
e complementari situate nellambito di aree metropolitane.
Fanno parte della rete fondamentale:
la linea (Roma-Pisa-) Carrara-La Spezia-Genova-Savona-Imperia-Ventimiglia (-Nizza), che costituisce la
parte settentrionale della direttrice tirrenica nazionale ed collegata allestremit occidentale al
transito internazionale di Ventimiglia verso la Francia (la linea che congiunge il Comune di
Ventimiglia con il confine Italia-Francia di competenza statale);
la linea dei Giovi Genova Sampierdarena-Genova Bolzaneto-Pontedecimo-Arquata e la linea succursale
dei Giovi Genova P.P.-Bivio Fegino-S. Quirico-Arquata: entrambe di grande importanza per il
traffico merci, collegano il porto di Genova con Milano e Torino e con la rete padana e, quindi, con le
principali direttrici transfrontaliere;
la linea Pontremolese Vezzano-S.Stefano di Magra (Aulla-Parma), di collegamento tra la direttrice tirrenica
e la principale direttrice dorsale nord-sud Bologna-Verona-Brennero, che costituisce un utile
itinerario, soprattutto per il traffico merci, alternativo a quello che attraversa i nodi di Pisa, Firenze e
Bologna.
Costituiscono la rete complementare:
le linee Savona-S. Giuseppe di Cairo (via Ferrania e via Altare);
la linea Borzoli-Rossiglione (Ovada-Acqui);
la linea Ventimiglia-Olivetta (Breil sur Roya-Cuneo).

Le nove linee ferroviarie liguri, secondo quanto previsto dal Carta dei servizi sono evidenziate nella
tabella.

Linea

competenza
regionale ligure

Cuneo-Ventimiglia (fino a Oliveta S. Michele - Confine di


Stato Sud)
Ventimiglia-Savona-Genova
Savona-Torino (fino a Cengio)
Savona-Acqui T. (fina a Piana Crixia)
Genova-Acqui T. (fino a Rossiglione)
Genova-Torino (fino a Pietrabissara)
Genova-Milano (fino a Ronco Scrivia)
Genova-Pisa (fino a Luni)
La Spezia-Parma (fino a S. Stefano Magra)

non competenza
regionale
X

X
X
X
X
sino a Arquata Scrivia
X
sino a La Spezia
X

NOTA - Le linee di competenza regionale sono quelle espressamente individuate con decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione, previa intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano

Le tratte ferroviarie liguri interessate dal contratto di servizio Regione Liguria-Trenitalia

Le linee ferroviarie liguri, se prese in esame come origine-destinazione, sono 14 (7 andata 7 ritorno):
La Spezia Ventimiglia
Genova - Milano (tratta ligure)
Genova - Alessandria (tratta ligure)
Savona Alessandria (tratta ligure)
Savona - Torino (tratta ligure)
Ventimiglia Cuneo (tratta ligure)
Genova - Casella

La Liguria in cifre (dati al 1 gennaio 2009)


LINEE FERROVIARIE IN ESERCIZIO
CLASSIFICAZIONE
Linee fondamentali
Linee complementari
Linee di nodo
TIPOLOGIA
Linee a doppio binario
Linee a semplice binario
ALIMENTAZIONE
Linee elettrificate
Linee a doppio binario
Linee a semplice binario
Linee non elettrificate (diesel)
LUNGHEZZA COMPLESSIVA DEI BINARI
linea convenzionale

499,8
317,6 km
106,9 km
75,3 km
326,1 km
173,7 km
484,2 km
326,1 km
158 km
15,6 km
825,9 km
826 km

IMPIANTI FERROVIARI
106
LINEE ATTREZZATE CON TECNOLOGIE INNOVATIVE *
SCC-AV, SCC e CTC, per il telecomando della circolazione 335 km
SCMT, per il controllo della marcia del treno
487 km
SSC, per il supporto alla guida
12 km
GSM-R per la telecomunicazione
381 (utilizzabile- chiamata di emergenza)
(*) alcune linee sono attrezzate con pi di un sistema di tecnologia innovativa (numeri arrotondati)
Stazioni con servizio viaggiatori

I profili e le acclivit delle linee ferroviarie


Le linee della rete ferroviaria ligure hanno, salvo quelle costiere, la caratteristica di linee di valico per cui si
ritiene di interesse porre a confronto seppure in maniera semplificata e in forma grafica (figg. 1, 2 e 3)
landamento delle relative pendenze delle singole linee.
Si pu al riguardo immediatamente rilevare:
a. dal confronto dei grafici 1) e 2) landamento estremamente severo del valico dei Giovi (via Busalla) e
le pendenze dellordine della met presentate dalla linea via Mignanego;
b. dal confronto dei grafici 3) e 14) la minore acclivit della linea via Ferrania rispetto alla via Altare per
il superamento del valico di Cadibona;
c. dai diagrammi 5) e 16) lacclivit massima del 16 (pari, quindi, a quella della via Mignanego)
presentata dalla linea Voltri-Borzoli-Ovada-Alessandria.

Fig. 1

fig. 2

fig. 3

Utilizzazioni delle linee ferroviarie


Le potenzialit pratiche delle linee in funzione dei sistemi di distanziamento adottati prese in genere come
riferimento sono:
Linee con blocco automatico1 a doppio binario 200-220 treni/giorno.
Linee con blocco manuale a doppio binario: 120-140 treni/giorno.
Linee a semplice binario: 70-90 treni/giorno.
Tali valori devono essere considerati solo come orientativi influendo sulle potenzialit anche altri fattori da
valutare caso per caso come:
La configurazione plano-altimetrica della linea
Le caratteristiche dei mezzi di trazione (ad es. uso delle doppie trazioni)
Il grado di eterotachicit delle circolazioni (con conseguenti necessit di operazioni di precedenza)
Le caratteristiche delle stazioni terminali ed intermedie (capacit, modulo)
Lampiezza dei periodi giornalieri di disabilitazione degli impianti della linea, ecc.
Tuttavia, confrontando le utilizzazioni delle singole linee con tali valori di riferimento si possono trarre
indicazioni per una prima individuazione delle linee prossime alla saturazione.
Per queste linee va anche tenuto conto delle conseguenze che ha sulla regolarit la concentrazione della
domanda viaggiatori in determinate ore della giornata (ad esempio fascia 7 - 9 per lafflusso ai centri
metropolitani e fascia 17-19 per il relativo deflusso).

BA - Con il Blocco Automatico, una tratta fra due stazioni viene divisa in varie "sezioni di blocco" quante ne
permette la lunghezza della tratta stessa o quante l'opportunit tecnica o economica lo richieda. I binari di
ogni sezione di blocco sono percorsi da corrente elettrica a basso voltaggio, i treni, percorrendo i binari
provocano dei corti circuiti che, recepiti a apposite apparecchiature, provocano la variazione dell'aspetto dei
segnali nelle tratte dietro il treno stesso. Quando il treno esce dalla sezione il corto circuito cessa e i segnali
dietro di lui si ridispongono man mano a via libera permettendo l'occupazione della stessa sezione di blocco
da parte di un altro treno seguente. Tipicamente, per i suoi alti costi di impianto e di manutenzione, questo
sistema viene utilizzato in linee a doppio binario e dove la densit traffico sia molto elevata. Con questo
sistema una tratta di una quindicina di km (cosa molto comune) pu, in teoria, contenere numerosi treni (sei
o sette).
9

Indice Linee - dettaglio


La Spezia Ventimiglia
Genova - Milano (tratta ligure)
Genova - Alessandria (tratta ligure)
Savona Alessandria (tratta ligure)
Savona - Torino (tratta ligure)
Ventimiglia Cuneo (tratta ligure)
Genova - Casella

Indice interventi
Genova - Milano: potenziamento tecnologico (tratta ligure)
Genova - Milano: Terzo valico dei Giovi
La Spezia - Ventimiglia: ammodernamento stazioni di Genova Piazza
Principe e Genova Brignole
La Spezia - Ventimiglia: nodo ferroviario di Genova
La Spezia - Ventimiglia: raddoppio Genova Ventimiglia
La Spezia - Parma: potenziamento della linea "Pontremolese"

10

Linea ferroviaria
La Spezia - Ventimiglia
Tipologia
Linea ferroviaria fondamentale
Province interessate
Genova, Imperia, La Spezia, Savona
Principali comuni attraversati
Albenga (SV), Andora (SV), Finale Ligure (SV), Genova, Imperia, La Spezia,
Levanto (SP), Rapallo (GE), Riomaggiore (SP), Sanremo (IM), Santa Margherita
Ligure (GE), Savona, Sestri Levante (GE), Varazze (SV), Ventimiglia (IM),
Vernazza (SP)
Origine
La Spezia
Termine
Ventimiglia (IM)
Descrizione
La linea costituisce la parte settentrionale della direttrice tirrenica, una
delle principali linee ferroviarie italiane, attraversando tutto il litorale
ligure ed i suoi quattro capoluoghi di provincia. Il suo estremo occidentale
raggiunge, poi, il confine di Stato, a Ventimiglia, oltre il quale inizia il
transito internazionale verso la Francia.
Tutta la linea elettrificata, mentre alcuni tratti, compresi tra le province
di Imperia e Savona, sono ancora a binario unico, anche se si stanno svolgendo
lavori per il raddoppio, come gi successo per il tratto sanremese. In
particolare, i tratti a binario unico sono compresi tra Finale Ligure e Loano (9
km di linea) e tra Albenga e San Lorenzo (34 km).
La rilevanza della linea dimostrata anche dal gran numero di treni, sia
passeggeri che merci, che la attraversano: interessata, infatti, da un forte
pendolarismo locale che si realizza tra i diversi capoluoghi durante i giorni
feriali, nonch da un intenso traffico turistico; inoltre, la linea
interessata dai traffici merci di collegamento dei porti liguri (di Genova,
Savona e La Spezia) verso la Francia, ma anche ad esempio dalle merci derivanti
dalle acciaierie di Genova e Piombino, che vengono instradate lungo la rete
nazionale.
Per l'asprezza del territorio attraversato, la linea presenta numerose gallerie
lungo il percorso, ma anche diversi scorci mozzafiato. La ferrovia, infatti,
corre nel tratto ligure per diversi tratti a contatto con il mare, per altri
attraversa zone tortuose e territori di grande rilevanza turistica tra cui le
Cinque Terre, che sorgono su un territorio collinare, tipicamente costituito da
terrazzamenti, che cala verso il mare con forti pendenze.
Ente di gestione
RFI - RETE FERROVIARIA ITALIANA S.p.A.

Caratteristiche tecniche
Lunghezza (km) 240
Trazione elettrica
Alimentazione corrente continua (3000 V)
Binari 1/2
Scartamento (mm) 1435
Peso assiale (ton/asse) 22,5
Velocit media (km/h) 95
Velocit massima (km/h) 150
11

Tipo di traffico misto


Appartenenza a Infrastruttura Sovraregionale
Porto di Genova
Porto di Savona
Infrastrutture collegate
Linea ferroviaria Genova - Milano (tratta ligure)
Linea ferroviaria Genova - Alessandria (tratta ligure)
Linea ferroviaria Savona - Alessandria (tratta ligure)
Linea ferroviaria Savona - Torino (tratta ligure)
Linea ferroviaria Ventimiglia - Cuneo (tratta ligure)
Linea ferroviaria Genova Casella
Porto di Genova
Porto di La Spezia
Porto di Savona
Aeroporto di Genova "Cristoforo Colombo"
Aeroporto di Villanova d'Albenga "Clemente Panero"
Interventi previsti
Linea ferroviaria La Spezia - Ventimiglia: ammodernamento stazioni di Genova Piazza Principe e
Genova Brignole
Linea ferroviaria La Spezia - Ventimiglia: nodo ferroviario di Genova
Linea ferroviaria La Spezia - Ventimiglia: raddoppio Genova Ventimiglia

12

Linea ferroviaria
Genova - Milano (tratta ligure)
Tipologia
Linea ferroviaria fondamentale
Province interessate
Genova
Principali comuni attraversati
Busalla (GE), Genova, Isola del Cantone (GE), Mignanego (GE), Ronco Scrivia (GE)
Origine
Genova
Termine
Isola del Cantone (GE)
Descrizione
La linea Genova Milano, classificata come principale, gestita da Rete
Ferroviaria Italiana ed lunga complessivamente 157 km.
In territorio ligure, allaltezza del Viadotto di Polcevera, la linea
ferroviaria si divide in due tratte distinte fino ad Arquata Scrivia (AL):
- Genova Principe - Arquata Scrivia (via Mignanego);
- Genova Principe - Arquata Scrivia (via Busalla e Isola del Cantone).
Le due linee si incontrano in localit Ronco Scrivia (GE).
Dal 1991 in progetto la realizzazione del collegamento fra le reti ferroviarie
liguri e lombarde , il cosiddetto "terzo valico dei Giovi". Nel 2006 il CIPE ha
approvato il progetto definitivo.
Ente di gestione
RFI - RETE FERROVIARIA ITALIANA S.p.A.
Tratte
Genova Principe - Arquata Scrivia (via Mignanego)
Comune origine tratta: Genova (GE)
Comune termine tratta: Arquata Scrivia (AL)
Descrizione tratta: Linea, detta secondo valico o Succursale dei Giovi, di
32,5 km, collega direttamente Genova Porta Principe al bivio Fegino tramite la
galleria Ganarolo. La linea viaggia poco lontana dalla linea originaria, ma
molto pi veloce e sicura perch presenta minori problemi di trazione e
frenatura avendo una pendenza decisamente inferiore. Mantenere una pendenza
contenuta stato possibile anche in virt della costruzione di una galleria, la
galleria Ronco, di 8 Km, tra Mignanego e Ronco Scrivia.
Lunghezza: 32,5 km
Genova Principe - Arquata Scrivia (via Busalla e Isola del Cantone)
Comune origine tratta: Genova (GE)
Comune termine tratta: Arquata Scrivia (AL)
Descrizione tratta: La linea, detta primo valico, si sviluppa per 43 km a
doppio binario attraverso Sampierdarena e la sponda sinistra del Polcevera.
Raggiunge Busalla con il valico Appenninico pi antico (Galleria dei Giovi) per
raggiungere Ronco Scrivia, Isola del Cantone ed Arquata. Costituisce la linea
storica di collegamento del porto di Genova con pesanti limitazioni per la forte
pendenza presente tra Ponte X e Busalla.
Lunghezza: 43 km

13

Caratteristiche tecniche
Lunghezza (km) 75,5
Trazione elettrica
Alimentazione corrente continua (3000 V)
Binari 2
Scartamento (mm) 1435
Peso assiale (ton/asse) 22,5
Velocit media (km/h) 70
Tipo di traffico misto
Appartenenza a Infrastruttura Sovraregionale
Porto di Genova
Infrastrutture collegate

Linea ferroviaria La Spezia Ventimiglia


Linea ferroviaria Genova - Alessandria (tratta ligure)
Linea ferroviaria Genova - Casella
Porto di Genova
Aeroporto di Genova "Cristoforo Colombo"

Interventi previsti

Linea ferroviaria Genova - Milano: potenziamento tecnologico (tratta ligure)


Linea ferroviaria Genova - Milano: Terzo valico dei Giovi

14

Linea ferroviaria
Genova - Alessandria (tratta ligure)
Tipologia
Linea ferroviaria complementare
Province interessate
Genova
Principali comuni attraversati
Campo Ligure (GE), Genova, Masone (GE), Mele (GE), Rossiglione (GE)
Origine
Genova
Termine
Rossiglione (GE)
Descrizione
La linea Genova - Alessandria fa parte della rete ferroviaria complementare di
RFI. Partendo dal capoluogo ligure arriva ad Ovada (AL), in cui presente una
diramazione: la tratta pi orientale prosegue per il capoluogo piemontese,
mentre quella pi occidentale passa per Acqui Terme, in cui incrocia anche la
linea per Savona.
La tratta ligure parte da Genova Brignole e per 9 km segue la linea in direzione
Arquata. Allaltezza del bivio di Polcevera, il tracciato prosegue per 22 km
fino al comune di Mele a binario semplice con pendenze che arrivano al 16%. Nel
tratto Mele Campo Ligure (7 km), la linea diventa a binario doppio, per poi
tornare a binario singolo fino ad Ovada in territorio piemontese.
Si tratta di una linea ferroviaria completamente elettrificata.
Ente di gestione
RFI - RETE FERROVIARIA ITALIANA S.p.A.
Caratteristiche tecniche
Lunghezza (km) 33
Trazione elettrica
Alimentazione corrente continua (3000 V)
Binari 1/2
Scartamento (mm) 1435
Peso assiale (ton/asse) 22,5
Stazioni 4
Fermate 4
Pendenza massima () 16
Velocit massima (km/h) 95
Tipo di traffico misto
Appartenenza a Infrastruttura Sovraregionale
Porto di Genova
Infrastrutture collegate
Linea ferroviaria Genova - Milano (tratta ligure)
Linea ferroviaria La Spezia - Ventimiglia
Linea ferroviaria Genova - Casella
Porto di Genova
Aeroporto di Genova "Cristoforo Colombo"
Interventi previsti
nessun opera in corso
15

Linea ferroviaria
Savona - Alessandria (tratta ligure)
Tipologia
Linea ferroviaria complementare
Province interessate
Savona
Principali comuni attraversati
Altare (SV), Cairo Montenotte (SV), Carcare (SV), Piana Crixia (SV), Savona
Origine
Savona
Termine
Piana Crixia (SV)
Descrizione
Tale linea ferroviaria collega la citt di Savona ad Alessandria. E una
ferrovia secondaria, a binario unico elettrificato, gestita da RFI. I treni
vengono potenziati soprattutto nel periodo estivo per permettere maggiori
collegamenti verso la riviera ligure.
Dal punto di vista del trasporto delle merci, tale linea ferroviaria risulta
importante per gli sviluppi che pu avere a seguito di accordi tra Piemonte e
Liguria in merito alla costruzione di un hub portuale nello scalo ferroviario di
Alessandria, come retroporto degli scali marittimi di Genova e Savona.
Tale linea si interseca nel comune di Cairo, e precisamente nella stazione di
San Giuseppe, con la linea Savona Ferrania Ceva - Torino; nel comune di
Savona, invece, c' l'interscambio tra tale linea e la direttrice costiera La
Spezia - Ventimiglia.
Ente di gestione
RFI - RETE FERROVIARIA ITALIANA S.p.A.
Caratteristiche tecniche
Lunghezza (km) 35
Trazione elettrica
Alimentazione corrente continua
Binari 1
Scartamento (mm) 1435
Peso assiale (ton/asse) 20
Stazioni 15
Fermate 15
Pendenza massima () 7
Velocit media (km/h) 74
Tipo di traffico misto
Appartenenza a Infrastruttura Sovraregionale
Porto di Savona
Infrastrutture collegate
Linea ferroviaria La Spezia - Ventimiglia
Linea ferroviaria Savona - Torino (tratta ligure)
Porto di Savona
Interventi previsti
nessun opera in corso

16

Linea ferroviaria
Savona - Torino (tratta ligure)
Tipologia
Linea ferroviaria complementare
Province interessate
Savona
Principali comuni attraversati
Cairo Montenotte (SV), Cengio (SV), Ferrania (SV), Santuario (SV), Savona
Origine
Savona
Termine
Cengio (SV)
Descrizione
La linea ferroviaria Savona Torino una delle pi antiche linee della rete
gestita da RFI, anche se si tratta di una linea complementare. Complessivamente
lunga 150 km, rientra nella regione Piemonte per la gran parte, ossia per 117
km, mentre i restanti 32 km ricadono in territorio ligure.
La linea completamente elettrificata e a scartamento tradizionale (1435 mm).
Lungo il suo percorso, la linea presenta diverse stazioni ferroviarie con varie
diramazioni, di cui alcune inattive o soppresse da tempo.
Nella regione Liguria la linea si presenta con un unico binario, il che rende il
servizio offerto sia ai passeggeri che alle merci piuttosto scadente.
Soprattutto dal punto di vista del trasporto merci, infatti, tale linea ferrata
serve a collegare il sistema portuale ligure con lentroterra ligure e del basso
piemonte: la presenza di un unico binario sulla linea fino ad oltre confine
regionale, ossia fino a Ceva, e quindi per ben 45 km crea una forte criticit,
che potrebbe essere superata realizzando il raddoppio della stessa. La
realizzazione di questo intervento alleggerir in modo rimarchevole il traffico
commerciale dell'autostrada costiera, favorendo cos l'accesso del traffico
proveniente da est verso Imperia, Ventimiglia e Nizza.
Tale linea si interseca nel comune di Cairo, e precisamente nella stazione di
San Giuseppe, con la linea Savona Acqui Terme Alessandria. Da uno studio
previsto che il raddoppio delle due tratte in salita, via Altare e via Ferrania,
della Savona-S. Giuseppe di Cairo, porterebbe ad un aumento della potenzialit
della tratta di ben 145 treni al giorno, ossia 2.900.000 TEU all anno.
I sistemi di esercizio utilizzati sulla tratta ligure di questa linea sono il
Controllo del Traffico Centralizzato da Savona alla stazione di S. Giuseppe di
Cairo e Blocco FS da S. Giuseppe a Cengio.
Ente di gestione
RFI - RETE FERROVIARIA ITALIANA S.p.A.
Caratteristiche tecniche
Lunghezza (km) 30
Trazione elettrica
Alimentazione corrente continua (3000 V)
Binari 1
Scartamento (mm) 1435
Peso assiale (ton/asse) 20
Stazioni 4
Fermate 4
Pendenza massima () 30
Velocit media (km/h) 95
17

Tipo di traffico misto

Appartenenza a Infrastruttura Sovraregionale


Porto di Savona
Infrastrutture collegate
Linea ferroviaria La Spezia - Ventimiglia
Linea ferroviaria Savona - Alessandria (tratta ligure)
Porto di Savona
Interventi previsti
nessun opera in corso

18

Linea ferroviaria
Ventimiglia - Cuneo (tratta ligure)
Tipologia
Linea ferroviaria complementare
Province interessate
Imperia
Principali comuni attraversati
Airole (IM), Olivetta San Michele (IM), Ventimiglia (IM)
Origine
Ventimiglia (IM)
Termine
Olivetta San Michele (IM)
Descrizione
La linea Ventimiglia-Olivetta-Cuneo una ferrovia facente parte della rete
complementare di RFI che collega il capoluogo piemontese alla costa ligure.
Tale linea attraversa il suolo francese da Limone Piemonte a Olivetta San
Michele, nella regione delle Alpi Marittime dividendosi in due rami a Breil sur
Roya, di cui uno prosegue fino a Nizza e l'altro rientra, nell'ultimo tratto, in
territorio italiano fino a Ventimiglia.
Nella tratta ligure, di soli 15 km, la linea a binario unico, non
elettrificata.
Complessivamente, la linea, in conseguenza della difficile orografia, presenta
ventisette imponenti opere esterne e trentatr in galleria. Le pi importanti
sono i viadotti de la Chapelle, di Sant Dalmas, di Scarassoui e de la Maglia e i
ponti sulla Biogna, di Saorge, della Brigue e di Fontan-Saorge, oltre alla
deviazione e la canalizzazione del Ceva. Molte gallerie hanno forma elicoidale e
si sviluppano nel tratto in territorio francese. Le pi importanti sono quelle
di Tenda, di Rio Predo, di Morga, di Camara, di San Roch, della Gigne, di
Cottalorda e dell'Arme.
Ente di gestione
RFI - RETE FERROVIARIA ITALIANA S.p.A.
Caratteristiche tecniche
Lunghezza (km) 15
Trazione diesel
Alimentazione gasolio
Binari 1
Scartamento (mm) 1435
Stazioni 4
Fermate 4
Pendenza massima () 26
Velocit media (km/h) 75
Tipo di traffico solo passeggeri
Infrastrutture collegate
Linea ferroviaria La Spezia - Ventimiglia
Interventi previsti
nessun opera in corso

19

Linea ferroviaria
Genova - Casella
www.ferroviagenovacasella.it

Tipologia
Linea ferroviaria regionale
Province interessate
Genova
Principali comuni attraversati
Casella (GE), Genova, SantOlcese (GE)
Origine
Genova
Termine
Casella (GE)
Descrizione
La ferrovia Genova-Casella, aperta all'esercizio nel 1929 (a fine lavori,
iniziati con la cerimonia della posa della prima pietra il 26 giugno 1921),
collega la citt di Genova - dalla stazione di piazza Manin - all'abitato del
comune di Casella, nell'entroterra del capoluogo, attraverso un percorso
totalmente montano lungo 24 km che tocca tre valli differenti: la Valbisagno, la
Valpolcevera e la Valle Scrivia.
La linea a scartamento ridotto di 1 metro e a trazione elettrica. Con undici
coppie giornaliere di treni trasporta circa 250 mila passeggeri l'anno. Il tempo
di percorrenza dell'intera linea di circa 50 minuti. Le altimetrie toccate
sono le seguenti: dalla quota di 93 metri s.l.m. di Genova-piazza Manin si passa
in nove chilometri ai 370 m di localit Trensasco, per giungere a 410 metri di
altitudine del capolinea di Casella-Paese dopo aver valicato lo spartiacque
della frazione di Crocetta d'Orero, a 458 metri s.l.m.. A circa due terzi del
percorso, la linea attraversa il comune di Sant'Olcese.
Dal 1949 in gestione commissariale governativa del Ministero dei Trasporti,
gestita dal 2002 da una societ controllata dalla Regione Liguria ed una fra
le poche ferrovie in concessione italiane che non sono cadute vittima delle
soppressioni degli anni sessanta. Il motivo del suo mantenimento da
individuarsi prevalentemente nella mancanza di percorsi alternativi di
collegamento fra Genova e Casella nella prima tratta.
Il tracciato, di forte interesse paesaggistico, costeggia - nella prima tratta
in Val Bisagno - la linea di fortificazioni che costituisce parte del nucleo
levantino dei forti e delle mura di Genova d'epoca medioevale, per proseguire,
dopo la galleria Trensasco (100 m), in Valpolcevera, con un andamento
inizialmente pi dolce, quindi riprendendo, specie sugli spettacolari tornanti
di Sant'Olcese, le caratteristiche della prima tratta: pendenze sino al 45 per
mille e curve di raggio minimo di 60 metri. La breve galleria Crocetta (58 m),
che segue immediatamente all'omonima ex fermata al punto di valico (458 m),
immette in Valle Scrivia. Il capolinea di Casella Paese viene raggiunto dopo una
ripida discesa, un regresso alla radice del grande impianto di Casella Deposito,
un tratto parzialmente in sede promiscua e lo scavalcamento del torrente
Scrivia.
Ente di gestione
A.M.T. S.p.A. (14 aprile 2010)
Caratteristiche tecniche
Lunghezza (km)

24,318
20

Trazione elettrica
Alimentazione corrente continua (3000 V)
Binari 1
Scartamento (mm) 1000
Stazioni 8
Fermate 8
Pendenza massima () 45
Velocit media (km/h) 30
Passaggio a livello 8
Tipo di traffico solo passeggeri
Numero viaggiatori giorno medio feriale 800
Anno di rilevazione 2007
Appartenenza a Infrastruttura Sovraregionale
Porto di Genova
Infrastrutture collegate (non vi un reale collegamento tra la linea ferroviaria della Casella e le restanti linee)
Linea ferroviaria Genova - Milano (tratta ligure)
Linea ferroviaria La Spezia - Ventimiglia
Linea ferroviaria Genova - Alessandria (tratta ligure)
Porto di Genova
Aeroporto di Genova "Cristoforo Colombo"
Interventi previsti
nessun opera in corso

21

Ferrovia - Interventi previsti


approfondimenti sugli stati di avanzamento
www.otinordovest.it/Pagine/Progetti.asp

Genova - Milano: potenziamento tecnologico (tratta


ligure)
Genova - Milano: Terzo valico dei Giovi
La Spezia - Ventimiglia: ammodernamento stazioni di
Genova Piazza Principe e Genova Brignole
La Spezia - Ventimiglia: nodo ferroviario di Genova
La Spezia - Ventimiglia: raddoppio Genova - Ventimiglia
La Spezia - Parma: potenziamento della linea
"Pontremolese"

22

Linea ferroviaria
Genova - Milano: potenziamento tecnologico tratta
ligure)
Tipologia di intervento
Potenziamento tecnologico
Obiettivi
Gli interventi previsti hanno come obiettivo il miglioramento del
traffico viaggiatori a lungo percorso su tutte le direttrici,
l'incremento del traffico merci da e per il sistema portuale
genovese, il potenziamento del servizio ferroviario metropolitano
ed interregionale.

Infrastrutture
interessate
Linea
ferroviaria
Genova Milano
(tratta
ligure)

Descrizione
A Italferr stata affidata la direzione lavori della costruzione del
Fabbricato dell'SCC e l'implementazione delle tecnologie del
Sistema di Comando e Controllo e dei Sistemi Integrati di
Telecomunicazione per posto centrale. Inoltre stata affidata la
direzione lavori per la sistemazione a Piano Regolatore Generale
delle stazioni di Rivarolo, Bivio Fegino e Ronco Scrivia; la
realizzazione dell'Apparato Centrale Statico (ACS) di Ronco
Scrivia, Bivio Fegino, Pontedecimo, ...
Rilevanza
Provinciale

Linea ferroviaria
Genova - Milano: Terzo valico dei Giovi
Tipologia di intervento
AC / AV
Obiettivi
Il tracciato della nuova linea veloce in fase di progettazione sulla base delle indicazioni
emerse dalla Verifica Parlamentare, per la quale prioritario avviare il quadruplicamento del
"Terzo Valico", tra Genova e Novi, che collegher il porto di Genova con la rete ferroviaria
padana esistente.

Infrastrutture
interessate
Linea
ferroviaria
Genova Milano
(tratta
ligure)

Descrizione
Si tratta di una nuova linea a doppio binario che, partendo dal nodo di Genova e sviluppandosi
sulle due direttrici Genova - Milano e Alessandria - Torino, si innesta sulle esistenti linee di
collegamento Milano - Torino. Lintervento assume le caratteristiche di nuovo corridoio
infrastrutturale che si integra con il sistema infrastrutturale attuale con lobiettivo di potenziare i
traffici e migliorare i collegamenti con il Nord - Europa.
Il tracciato si sviluppa per circa 54 ...
Rilevanza
Nazionale

23

La Spezia - Ventimiglia: nodo ferroviario di Genova


Tipologia di intervento
Adeguamento / ammodernamento

Obiettivi
Gli interventi previsti hanno come obiettivo il miglioramento del traffico viaggiatori a lungo percorso su tutte le
direttrici, l'incremento del traffico merci da e per il sistema portuale genovese, il potenziamento del servizio
ferroviario metropolitano ed interregionale, producendo, cos, uno sviluppo della funzionalit del nodo
ferroviario genovese.

Descrizione
Il progetto articolato nei seguenti interventi:
-completamento della variante di tracciato tra Voltri e Pegli, con sistemazione a PRG della stazione di Voltri,
comprensivo della realizzazione di una nuova fermata a Palmaro;
-prolungamento, lato levante, della bretella di Genova Voltri con allaccio verso est alla linea succursale dei
Giovi in prossimit del Bivio Polcevera con completamento del quadruplicamento della linea Genova Ventimiglia tra le stazioni di ...

Rilevanza
Regionale
Nodo genovese stato attuale

24

Nodo genovese stato futuro

25

Linea ferroviaria
La Spezia - Ventimiglia: raddoppio Genova - Ventimiglia
Tipologia di intervento
Adeguamento / ammodernamento

Obiettivi
Si tratta di unopera, che rientra nellambito del progetto di potenziamento tecnologico, spostamento e
raddoppio della tratta Genova-Ventimiglia. La nuova linea risolve aspetti di disturbo all'assetto urbano e
turistico del territorio presenti nella linea parallela alla costa e costituisce un segmento fondamentale della
direttrice mediterranea, presentando caratteristiche tecniche di potenzialit idonea a consentire un traffico ad
alta capacit.

Descrizione
Raddoppio delle linee:
-Ospedaletti - San Lorenzo
-Andora San Lorenzo (19 km, dei quali 16 in galleria, prevede anche la realizzazione di sei viadotti, delle
nuove stazioni di Imperia e Andora e della fermata di Diano Marina).
La realizzazione della tratta Andora - San Lorenzo al Mare costituisce la prima fase funzionale del raddoppio
Finale Ligure - San Lorenzo, che comporter numerosi benefici: incremento della capacit di trasporto ...

Rilevanza
Nazionale

26

Ferrovia La Spezia - Parma: potenziamento della linea


"Pontremolese"
Descrizione
Potenziamento della linea per i traffici merci tra i porti dell'alto Tirreno e
le zone industriali dell'Italia settentrionale ed all'Europa centrale ed
orientale attraverso i valichi del Brennero e di Tarvisio. L'architettura
generale del Progetto articolata in sottoprogetti in diversa fase di
attuazione. La parte ligure, ormai completata, ha riguardato il potenziamento
della stazione merci di La Spezia e la realizzazione del terzo binario tra
Migliarina e Vezzano Ligure/S. Stefano Magra. E' completato anche il raddoppio
delle tratte Berceto-Solignano e S. Stefano Magra-Chiesaccia (comprensivo della
nuova stazione di Aulla). Sono in corso i lavori di realizzazione della tratta
Solignano-Fornovo. L'attivit di progettazione in corso per le tratte
Chiesaccia-Berceto (comprensiva della nuova galleria di valico di 21Km) e
Fornovo-Parma. Il 2 dicembre 2004 stato firmato un Accordo di Programma tra
Ministero delle Infrastrutture, Regioni Liguria, Toscana ed EMilia-Romagna, RFI,
Autorit Portuale della Spezia e Comitato consultivo permanente per lo sviluppo
integrativo della Provincia di La Spezia, Massa Carrara e Parma avente ad
oggetto gli impegni a carico degli Enti firmatari relativi alla realizzazione e
alla gestione del potenziamento della linea ferroviaria Pontremolese.

Soggetti coinvolti
Ministeri Infrastrutture e Ambiente, Regioni Liguria, Toscana e Emilia-Romagna, Province di La Spezia,
Massa-Carrara e Parma, RFI, Italferr, Autorit Portuale della Spezia, FER Spa

PROGETTAZIONE
Descrizione Il progetto preliminare stato approvato dal CIPE nela seduta del 21 dicembre 2007. Peraltro
nell'agosto del 2008 la Corte dei Conti ha ricusato il visto alla registrazione di tale delibera per assenza di
adeguate informazioni sulle fonti di finanziamento e per incoerenza rispetto al Contratto di Programma RFIMinistero con scadenza 2011.

COSTO DELL'OPERA
Costo 2.751.000.000

Tecniche
Completamento degli interventi sui versanti toscano e emiliano-romagnolo. La Galleria di Valico risulta
particolarmente complessa dal punto di vista progettuale e realizzativo.

CRONO PROGRAMMA
Inizio lavori 2000
Realizzazione prossima fase 2008
Descrizione Prosecuzione lavori sulla tratta Solignano-Osteriazza. Avvio progettazione definitiva per le tratte
mancanti
Ultimazione opera 2017
Progetti collegati - Nessuno
27