Sei sulla pagina 1di 16

Diagrammi Momento - Curvatura

Il comportamento non lineare delle strutture legato a:


- Non linearit geometrica(P-):dovuta ai cosiddetti effetti del secondo ordine che
scaturiscono dalla rimozione dellipotesi di piccoli spostamenti.

v
P

M=FL+P
Momento del 2 ordine

M
- Non linearit meccanica: dovuta al comportamento inelastico di cls e acciaio dal quale
discende un comportamento non lineare delle sezioni

Generalmente

possibile

confondere

la

configurazione

deformata

con

la

configurazione indeformata, quindi di trascurare gli effetti derivanti dalla non linearit
geometrica ma non invece possibile trascurare le non linearit meccaniche dei materiali.

Diagrammi Momento - Curvatura


Il DIAGRAMMA MOMENTOMOMENTO-CURVATURA
Poich siamo interessati alla valutazione della capacit ultima dellelemento strutturale il diagramma M-
pu essere ragionevolmente approssimato con una trilatera i cui punti caratteristici sono rappresentati
rispettivamente dal punto di prima fessurazione del CLS (I Stadio), dal punto di primo snervamento
dellarmatura (II Stadio) e dal punto di rottura allo SLU della sezione (III Stadio).

N=cost
M
Diagramma
Momento-Curvatura
Semplificato

(y , My)
III Stadio

(f , Mf)

II Stadio

I Stadio

(u , Mu)

Diagrammi Momento - Curvatura

PUNTI CARATTERISTCI DEL DIAGRAMMA MOMENTOMOMENTO-CURVATURA


I Stadio

Il momento flettente e lo sforzo normale resistenti


della sezione si valutano considerando la sezione
interamente reagente omogeneizzata a CLS

II Stadio

Il momento flettente e lo sforzo normale


resistenti della sezione si valutano considerando
la sezione elastica ma parzializzata.

III Stadio

Il momento flettente e lo sforzo normale


resistenti si valutano considerando per la sezione
le condizioni di stato limite ultimo.

Diagrammi Momento - Curvatura


Legami costitutivi
Calcestruzzo
Le caratteristiche di resistenza e duttilit del calcestruzzo sono fortemente influenzate dal
quantitativo di armatura trasversale presente nella sezione e lungo lo sviluppo degli elementi
strutturali. Le staffe, i ganci ecc esercitano un doppio effetto benefico:
- Impediscono linstabilizzazione delle barre longitudinali

Diagrammi Momento - Curvatura


- Effettuano unazione di confinamento

Diagrammi Momento - Curvatura


Calcestruzzo non confinato - (EC2-1)

f = f + 8 (N/mm )
2

cm

ck

f
E = 22
10

0,3
2

(N/mm )

cm

cm

( ) = 0,7 f

c1

( ) = 3,5

cu 1

k
=
f
1 + (k 1)
2

cm

c1

0 , 31
cm

< 2,8

k = 1.05

E
f
cm

cm

c1

Diagrammi Momento - Curvatura


Calcestruzzo confinato (Mander EC8-2-annex E)

cm , c

= f
cm

= 2,254 1 + 7,94
c

= ( w)
e

=
w

A
s b
sw

cm

2
1,254
f
e

cm

tensione di confinamento
rapporto di armatura trasversale

La normativa fa una distinzione tra sezione


circolare e sezione rettangolare poich nelle
sezioni circolari le barre longitudinali risultano
tutte legate.

Diagrammi Momento - Curvatura

f cm ,c
1
f
cm

c1,c = 0,002 1 + 5

cu ,c = 0,004 +
Esec =

c
f cm,c

x=
r=

1,4 s f ym su

Deformazione a snervamento
Deformazione ultima

f cm,c

f cm ,c

c1,c

Modulo di elasticit secante

xr
r 1+ x2

c
c1,c

Ecm
Ecm Esec

Al variare di c tra 0 e cu

Diagrammi Momento - Curvatura


Acciaio - (EC2-1, EC8-2 Annex E,DM2008 C8.A.6 )

f
= 1.15
f
ym

yk

f
= 1.20
f
tm

tk

=
su

uk

600.0

s [N/mm]

500.0
400.0

DM2008 C8.A.6

300.0
200.0
100.0
0.0
0.000

0.005

0.010

0.015

0.020

0.025

e []

0.030

0.035

0.040

0.045

su = 4%

Diagrammi Momento - Curvatura


Legami momento-curvatura (M- )
- Permettono di stimare la rigidezza efficace degli elementi strutturali;
- Costituiscono il punto di partenza per la caratterizzazione delle cerniere plastiche .
- Il tracciamento del legame Mom-Curv richiede la conoscenza di:
- geometria della sezione;
- caratteristiche dei materiali costituenti;
- sforzo normale sollecitante N* che deve mantenersi invariato in tutta lanalisi.
- Devono ritenersi valide le ipotesi di perfetta aderenza acciaio-cls e di mantenimento della sezione piana.
140
120
Mom (kNm)

100
80
60
40
20
0
0

0.01

0.02

0.03

0.04

curv (1/m )

0.05

0.06

0.07

Diagrammi Momento - Curvatura


Noto il valore della forza assiale N* agente si esegue la definizione della curva M- per punti
facendo variare il valore della curvatura. Il procedimento il seguente:
- Per ogni valore di = *;

Nc N s = N *

- Ipotizzo un valore di m;

M * = Ns d
2

- Verifico se soddisfatto leq. a traslazione;


- Calcolo il momento corrispondente.

(y)=y

+ c ydA
A
Nc= c dA

s
Ns =AsEss

Diagrammi Momento - Curvatura


La definizione del valore di m che soddisfa leq. a traslazione viene eseguita attraverso il Metodo

f ( m )

di bisezione (Criteri di convergenza).

N c ( m ) N s ( m ) = N

f ( mA)

f ( m ) = N c ( m ) N s ( m ) N * = 0

mA

f ( mA ) > 0

Definisco mB

tale che f ( mB ) < 0

Parto da

f (mC )

Condizione f ( mA ) f ( mB ) < 0 soddisfatta

f ( mD)
f ( mB)

mC =
mD =

mA+ mB
2

mB + mC
2

f ( mC ) > 0
f ( mD ) < 0
Attraverso n iterazioni posso definire il punto per cui

...... ............

mZ

f ( mZ ) N

lequilibrio a traslazione soddisfatto a meno di un


errore N.

Diagrammi Momento - Curvatura


Operativamente difficile integrare le tensioni del calcestruzzo sullarea, in particolare se la sezione ha
una forma particolare.
Discretizzazione della sezione:

Attraverso la discretizzazione inoltre possibile tenere conto del differente comportamento dei
materiali: Cls confinato; Cls non confinato e Acciaio.
Il procedimento per il calcolo del legame non cambia, viene eseguito in termini di sommatoria

N = ci ( y ci ) Aci ( y ci ) + si ( y si ) Asi
nc

ns

i =1

i =1

N N * <

M = ci ( y ci ) Aci ( y ci ) y ci + si ( y si ) Asi y ci
nc

ns

i =1

i =1

Procedendo per valori crescenti di a partire da una curvatura nulla si ottiene il diagramma completo.

Diagrammi Momento - Curvatura


y ,M

140

120

u ,M

Mom (kNm)

100

Legame momento-curvatura

(M
(M

80

fess

N*=331 kN

60
40

; fess )

; y )

(M u ; u )

20
0
0

0.01

0.02

0.03

0.04

0.05

0.06

0.07

curv (1/m )

25000

Rigidezza efficace

Influenza dello sforzo assiale

Momento (kNm)

20000

N
crescente

15000

10000

5000

0
0

0.001

0.002

0.003

0.004

Curvatura (1/m )

0.005

0.006

0.007

Diagrammi Momento - Curvatura


Modelli a plasticit concentrata

vs

Modelli a fibre

m olle rigido-plastiche

elem ento trave elastico-lineare

j+1

- Implicano lassunzione della


posizione della formazione delle
plasticizzazioni
- Ridotto costo computazionale

- Non linearit diffusa

- Possibilit di tener conto anche se in


modo indiretto di fenomeni quali lo Yield
penetration e la fessurazione a taglio

- Il comportamento dellelemento
dipende dai legami costitutivi dei
materiali costituenti

I modelli a plasticit diffusa sono pi sofisticati ma non necessariamente migliori poich non
consentono di tener conto delle deformazioni legate agli effetti locali.
I pi diffusi sono i modelli a plasticit concentrata.

Diagrammi Momento - Curvatura


Legami momento-rotazione alla corda (M-)
Le sollecitazioni indotte dal sisma insieme a quelle dei carichi verticali sono tali da impegnare
maggiormente le zone di estremit di travi e pilastri, questo consente di assumere che la formazione
della cerniera plastica avvenga in queste zone mentre le zone centrali manifestano un
comportamento elastico lineare.

Per questo motivo i modelli a plasticit concentrata risultano una buona rappresentazione del
comportamento strutturale.
m olle rigido-plastiche

elem ento trave elastico-lineare

j+1