Sei sulla pagina 1di 1

NAC

NAC o N-Acetil-Cisteina uno dei pi potenti antiradicali liberi che penetra anche nel
mitocondrio delle cellule (come la melatonina), rallentando l'invecchiamento.
Arriva nel cervello, nei reni, nel fegato, nei polmoni, nella pelle, nel midollo osseo.
In farmacia venduto come antimucolitico, pulisce i polmoni in caso di tossi, bronchiti
acute e croniche, infezioni polmonari. Ottimo per i fumatori.
La NAC o N-acetilcisteina un precursore del Glutatione. Il glutatione uno
degli antiossidanti pi efficaci e potenti che vengono prodotti dal corpo, che lo utilizza
con facilit in numerosi processi vitali. I supplementi di tale sostanza stanno ottenendo
una popolarit in costante aumento, in quanto portano con s tutta una serie di vantaggi e
benefici che possono garantire in modo significativo un miglioramento delle condizioni di
salute generale. La NAC o N-acetilcisteina un precursore del Glutatione in quanto viene
utilizzata dall'organismo per ricavarne Cisteina. L'integrazione di NAC utile
all'organismo per la sintesi del Glutatione.
Perch non si integra direttamente il Glutatione? l'assunzione di glutatione per bocca
(anche fino a 3 grammi al giorno) non aumenta significativamente i livelli di glutatione
dell'organismo. E c' chi suggerisce una dose di 25-30 mg In altri termini, o ve lo fate
per iniezione (infatti i farmaci che lo usano come disintossicante contro le intossicazioni
acute si usano per via endovenosa o intramuscolo) o le pastiglie servono solo a buttare i
vostri soldi. Esempio molto interessante, da manuale. L'N acetil cisteina, invece, pu
essere efficacemente assorbita nell'intestino e resa disponibile a livello cellulare, dove in
seguito a deacetilazione rigenera la cisteina e quindi il Glutatione.
Gi di per s, il NAC assume propriet antiossidanti, ma la capacit dimostrata di
incrementare i livelli endogeni di glutatione fa di questo integratore uno dei pi efficienti
combattenti del danno ossidativo. Numerose sono infatti le applicazioni terapeutiche
sperimentate, orientate a ridurre l'insulto ossidativo generato in patologie come quelle
neurodegenerative e tumorali, oltre che alle propriet antinfluenzali e mucolitiche, che ne
fanno uno degli integratori pi venduti.

a) azione chelante grazie alla quale vengono bloccati metalli pesanti quali il piombo,
cadmio, mercurio, alluminio e altri tossici (droghe,alcool,tabacco, etc.) in modo da
renderne pi agevole e rapida leliminazione. Di fatto esso impedisce che questi veleni si
leghino ai gruppi SH delle proteine tissutali e degli enzimi deteriorandoli.
b) Azione favorente la biodisponibilit del ferro,neutralizzando gli effetti tossici di tanti
veleni esogeni quali nitriti,nitrati,derivati del benzolo,toluolo,anilina,etc. che producono
lossidazione del ferro esogeno,trasformandolo dalla sua naturale forma ferrica (Fe 2+)
nella forma ferrosa (Fe 3+).Tale trasformazione patologica del ferro altera profondamente
la capacit del sangue di trasportare ossigeno e aumenta in esso la concentrazione di
metaemoglobina,instaurando una sindrome ipossica.Si noti incidentalmente che una tale
situazione viene a stabilirsi anche in alcune situazioni di immunodeficienza quali lAIDS.
Da numerose ricerche si evince che il Glutatione ridotto protegge il sistema immunitario.
Con linvecchiamento la concentrazione di glutatione presente nellorganismo diminuisce.
Un analogo abbassamento del livello endogeno di glutatione si riscontra un numerose
malattie tra le quali lAIDS (Kameoka M. et Al. 1996, Marmor M.et Al.1997,etc).
Aumentando il livello del glutatione possiamo quindi intervenire positivamente sul
sistema immunitario. I globuli bianchi sono particolarmente sensibili alle variazioni della
concentrazione di glutatione,con importanti ripercussioni sulla risposta immunitaria
(Droge W. et Al.1994, Villa P. et Al. 2002)
Anche la chemiotassi dei leucociti influenzata dal livello di glutatione (Elferink J.G.
De Koster B.M. ,1991)
Brucia il grasso in eccesso, permette una perdita di peso, aumenta il metabolismo, rafforza
la massa muscolare ed il sistema immunitario, ha propriet disintossicanti, regola i livelli
del diabete, combatte le infezioni, aumenta la libido maschile, mantiene costanti i livelli di
zucchero nel sangue.
Inoltre, il glutatione migliora l'utilizzo degli aminoacidi cisteina e cistina, ed infine
inibisce in tutto o in parte i dannosi effetti collaterali dovuti ad un'esposizione ad alte dosi
di radiazioni, chemioterapia e raggi X.

A chi alla continua ricerca dell'elisir di lunga vita, la funzione antiossidante e


quella chelante sono bastate per ritenere che il glutatione:
- un potente antiossidante;
- un potente detossicante.

Il Glutatione aiuta il nostro fegato a disintossicarsi ed a prevenire possibili danni causati


dall'eccessivo consumo di alcool. E' pi efficace della vitamina C, nel migliorare l'utilizzo
e la biodisponibilit del ferro, neutralizzando gli effetti tossici di alcuni agenti esogeni
come i nitriti, nitrati, clorati, derivati del benzolo, derivati del toluolo, anilina ecc.

Lattivit disintossicante del glutatione si esplica a parecchi livelli.Ne ricordiamo gli


aspetti pi conosciuti:

Assumere 1 capsula al giorno con acqua o altra bevanda, preferibilmente durante il pasto.
Tutti i diritti riservati www.dionidream.com

Modo duso