Sei sulla pagina 1di 509

PINK BASKET

Copertina

8 ottobre 2013

a cura di Manuel Beck

A2 - SAB.12 A2 - SAB.12 A3 - SAB.12 A3 - SAB. 12 B - DOM.13 B - SAB.12


BIASSONO
GEAS
LUSSANA BG ALBINO
USMATE
MARIANO
MILANO A. CAGLIARI CARUGATE
COSTA S. AMBROGIO VARESE

B - SAB.12 B - DOM.13
CANT
VILLASANTA
PONTEVICO VITTUONE

SETTIMANA 1 - CAMPIONATI AL VIA: LE NOVIT E LE SFIDE DELLE NOSTRE PRIME SQUADRE


LE CAPITANE

I COACH

GOTTARDI
(Sanga Milano)

ARTURI
(Geas)

A2: IL PUNTO
Nuova formula con 4 mini-gironi (conference) da 7 squadre nella prima fase. Unestate
complicata ha assottigliato lorganico di Milano, che per
mantiene un quintetto di valore assoluto (capitan Gottardi
ha scelto di continuare). Il giovane Geas, con Arturi e largentina Burani uniche over
20, ritrova lA2 dopo 5 anni ed
destinato a crescere nellarco
della stagione. Agguerrite le
avversarie di fuori regione,
dalla Virtus Cagliari alle matricole Genova, Torino e Astro
Cagliari, autrici di un buon
mercato; mentre Biassono ha
perso tutte le pi esperte.
1. GIORNATA: Genova-Virtus
Cagliari; Geas-Astro Cagliari;
Biassono-Milano; riposa Torino.

A3: IL PUNTO
Anche lA3 adotta il nuovo
format con 4 mini-gironi di
prima fase, in questo caso da 8
squadre. Buone prospettive sia
per Carugate, che ha rinnovato met dellorganico con
linnesto di Giunzioni, Vigan
e 4 giovani dal Geas; sia per
Costamasnaga, che al gruppo
temprato dalla salvezza
dello scorso anno ha aggiunto
3 rinforzi come Tagliabue,
Tunguz e Bossi. Le liguri e piemontesi sono di buon livello
ma non fuori portata; delle
due matricole bergamasche, il
Lussana ha cambiato molto,
Albino ha pi certezze.
1. GIORNATA: Lussana Bergamo-Carugate; Moncalieri-Lavagna; Albino-Costamasnaga;
Novara-Savona.

ROBUSTELLI
(Carugate)

LONGONI
(Costamasnaga)

GERVASONI
(Usmate)

LOVATO
(Varese)

ROMAN
(Cant)

ROSSI
(Vittuone)

Milano, lorgoglio per restare in alto


La nuova generazione Geas assalta lA2

Carugate rinnovata e ambiziosa


Costa, questanno ci si diverte...
Usmate sempre col gruppo storico
Varese, continuit e innesti mirati
Cant, nuovo corso con Ganguzza
Vittuone, ritorni ed esperienza in pi
PRECAMPIONATO
Al Pasquini di
Crema, Sanga terzo
regolando il Geas.
Carugate a segno
nel torneo di casa CARUGATE: trofeo Castel

PRECAMPIONATO
Tourne ligure per
Costa; Usmate
quarta al torneo di
Albino. Ultimi test e
allenamenti per tutte

SANGA MILANO: F. Pino (conf.)


GEAS SESTO: F. Bacchini (conf.)
CARUGATE: M. Mazze o (conf.)
COSTA: G. Pirola (nuovo)
USMATE: M. Mannis (conf.)
VARESE: L. Ferri (conf.)
CANT: P. Ganguzza (nuovo)
VITTUONE: R. Riccardi (conf.)

B: IL PUNTO
Un campionato che si conferma competitivo, ricco di
nomi importanti (come lex
scudettata Invernizzi a
Como), neopromosse in
grado di giocarsela fin da subito, allenatori di spessore.
Usmate, col nucleo storico intatto (pi Reggiani), punta a
ripetere le finali del 2013. Varese nutre legittime ambizioni
dopo aver puntellato, senza
stravolgerlo, un organico gi
da medio-alta classifica. Profondo rinnovamento per
Cant, che affida allesperto
Ganguzza un gruppo da plasmare. Vittuone ritrova Dal
Verme e Djedjemel, chiedendo al giovane nucleo della
salvezza 2013 di confermare i
progressi.
1. GIORNATA: Mariano-Varese;
Villasanta-Vi uone; Basket
Femm. Milano-Giussano; Basket
Como-Cucciago; Usmate-S. Ambrogio Milano; Cant-Pontevico;
Canegrate-Pro Patria Busto.

GIOVANILI
Pubblicati i gironi dei campionati di fascia Elite (6
squadre in U19, 10 in U17, 6
in U15): il Geas difender il
titolo regionale in tutte e 3 le
categorie; Vittuone iscritta
in Under 19; Costamasnaga
in U17 e U15; il Sanga in U17
e U15; Varese in U17 e la
consociata Vedano in U15.

La produzione completa
della settimana e larchivio
di quelle precedenti sono su:

PINK-BASKET.BLOGSPOT.IT

PINK BASKET
LE SQUADRE & I COACH

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 8 ottobre 2013


SERIE A3 - MAURIZIO MAZZETTO
U17 REG. - LUIGI CESARI
U15 REG. - BENNY RE CECCONI
U14 - SIMONE BORGHI
ESORD. FEMM. - GIULIA RONZONI
U13 MASCH. - SARA MARCHESINI

UNA CASTEL AMBIZIOSA


PRONTA AL VIA DELLA3.
COL VIVAIO SFONDATA
QUOTA 200 ATLETI

IN EVIDENZA

TROFEO CASTEL: a segno nel torneo di casa la nuova


Carugate che vuol festeggiare molte altre volte...

+ le squadre Minibasket (Pulcini, Scoia oli, Aquilo )

A3 - Carugate rinnovata e completa

A3 - 1. GIORNATA - 12/10 ore 19

La Castel 2013/14 punta in alto. Non lo dicono solo le aperte ambizioni di dirigen , sta tecnico e giocatrici: lo cer ca un organico che, una volta trovata la giusta miscela tra le molte novit e le confermate, non avr da invidiare nessuna delle
avversarie di un girone di A3 molto aperto, fa o di buone squadre ma senza corazzate inarrivabili. Il confermato coach Mazze o ha ruoli bilancia , panchina lunga e
la possibilit di mostrare un gioco pi intenso e divertente per il pubblico di Pessano. Come dice luomo-societ Paolo Gavazzi, un gruppo in grado di proporre
tante protagoniste diverse; dopo il 7 posto dello scorso anno, pun amo a una stagione di primo piano, con ragazze che vogliono nel loro futuro il palcoscenico dellA2
guadagnandoselo sul campo.

LUSSANA BERGAMO - CASTEL CARUGATE

LE CONFERME
Partenza ai box per la capitana Robustelli, in recupero dallinfortunio dello
scorso febbraio: attesa per dicembre/gennaio. Nel repartopiccole sono rimaste anche Minervino, che avr saldamente il timone della regia; Giulia Colombo, che
smaltita la scorsa stagione di ripresa dallincidente di 2
anni fa, ha tutte le condizioni per far meglio; e De Cristofaro, arma tattica importante col suo tiro da 3. Sotto
canestro, ma in grado di giostrare anche sul perimetro,
c una Schieppati che dopo le super-cifre difensive
dellanno scorso (9 rimbalzi e 4 stoppate di media) pu
diventare protagonista assoluta anche in attacco. Poi la
SCHIEPPATI
94 Cagner, da cui ci si attendono progressi sul piano della
concretezza (il talento fisico-tecnico c) e laltra giovane Torri.

LE NOVIT
Di spessore lacquisto di Claudia Giunzioni, versatile guardia-ala dell89,
che dopo 4 stagioni di A2 tra Milano e Valmadrera ha i
mezzi per essere una che fa la differenza in A3. La collaborazione col Geas porta in maglia-Castel un poker
di giovani del vivaio sestese: il play Mazzoleni (94),
un Europeo Under 16 nel suo curriculum; la rapida
esterna Carlotta Picco (96); le lunghe Bonomi e Morosini (entrambe del 94). Inserimento dellultimora
Elena Vigan, esperta guardia dell85 (da Ferrara,
cresciuta a Biassono), buon difensore, giocatrice di
squadra. Non si concretizzato invece il colpaccio
GIUNZIONI
Manuela Zanon, ex Nazionale, lanno scorso a Milano.

Comincia in trasferta contro una


neopromossa il campionato della
Castel. Sulla carta non lesordio pi
duro che potesse toccare, ma coach
Mazzetto (che oltre a Robustelli
dovr fare a meno di Picco) si aspetta
40 minuti di uomo e intensit da
parte loro, oltre alla consueta energia
che ci mettono le matricole. Ed un
campo tradizionalmente ostico. A
Carugate il compito di inaugurare
col piede giusto la stagione, sfatando anche il tab dellesordio,

LE AVVERSARIE - Bergamo, allenata


da Diego Sguaizer (e coinvolta in precampionato da una polemica interna, e
anche media ca, sullinnova va tenuta
da gioco con gonnellino e leggings),
ha perso alcuni elemen importan
nella promozione dello scorso anno
(Renata, Devicenzi, Filippi) ma ha inserito la realizzatrice Racche , ex Cremona in A2, e la lunga Leidi.

PARLIAMO CON... MAURIZIO MAZZETTO


coach Castel Carugate serie A3

Non vediamo lora di


cominciare. Senza ansie, ma
con la giusta carica. Dal precampionato, pur non riuscendo quasi mai a essere
al completo, emerso
che la squadra sar pi
aggressiva sulla palla,
capace di allungare la
difesa a tu o campo e di
prendersi ri pi rapidi
(qualit che ci manc
lanno scorso), con pi pun
nelle mani: per questo abbiamo
semplicato gli schemi dattacco, ada andoci alle cara eris che delle ragazze.

A3 - Buoni segnali dal Trofeo Castel


Chiusura positiva del precampionato per
Carugate, che saggiudica il Trofeo Castel
tra le mura amiche di Pessano. Triangolare
con partite da 20 minuti, in cui la squadra di
Mazzetto batte il S. Ambrogio Milano (sua
societ satellite in serie B) per 40-22 e le trentine di Riva del Garda per 31-26 nella partita decisiva. Schieppati eletta miglior
giocatrice.

visto che negli ultimi 5 anni ha sempre perso alla prima giornata.

Qualche giorno prima, la Castel aveva sostenuto una positiva amichevole con Crema
(serie A2), battendola anche grazie allapporto dellinnesto poi sfumato, Zanon. Mentre nel weekend precedente le biancoazzurre
avevano pagato dazio alle assenze (e a prestazioni non brillantissime) arrivando quarte
al torneo di Valmadrera dopo le sconfitte
con Costamasnaga e Geas.

A3 NORD-OVEST:
LE 8 SQUADRE
ALBINO
CASTEL CARUGATE
COSTAMASNAGA
LAVAGNA
LUSSANA BERGAMO
MONCALIERI
NOVARA
SAVONA

I nuovi acquis : Vigan


porta esperienza e difesa, le giovani dal Geas hanno voglia di dimostrare molto; Giunzioni
pu essere una chiave
della nostra annata.
Dalle confermate
mi aspe o pi incisivit in a acco rispe o allo scorso
anno, comprese Minervino che ha un ro
adabile e Schieppa
che in penetrazione pu essere molto ecace. A endiamo
la maturazione di Cagner e il ritorno di Robustelli.

LA FORMULA - 4 conference da 8 squadre; dopo la


prima fase da 14 giornate, le
prime 4 del Nord-Ovest formeranno la Poule Promozione con le prime 4 del
Nord-Est; le ul me 4 formeranno la Poule Retrocessione con le ul me 4. Al
termine di 8 giornate, playo
e playout con 2 promozioni in
A2 e 1 retrocessione in B.

PINK BASKET

www.basketcarugate.it
Facebook: Pagina Ufficiale ASD Basket Carugate

PRESENTAZIONE - Dal Never Quit della prima squadra allesercito delle giovanili
Rinnovato con il consueto successo il classico
appuntamento di fine settembre con la presentazione del Basket Carugate. La Sala Consigliare
di Pessano, di fronte al palazzetto, si riempita
ben oltre la capienza per ospitare giocatrici, dirigenti, sostenitori, giornalisti e personalit sia del
territorio che del basket lombardo.
In un periodo in cui, in generale, si respira ben
poco entusiasmo, la societ targata Castel riuscita anche stavolta a trasmettere ottimismo: non
solo per le dichiarate ambizioni della prima
squadra, ma anche per la crescita costante del
settore giovanile, ora affidato alla direzione tecnica di Luigi Cesari. Questanno le squadre femminili salgono fino allUnder 17, cominciando
quindi a intravedere il traguardo fissato sin dallinizio della gestione societaria di Paolo Gavazzi: produrre giocatrici per la prima squadra.
Lobiettivo ancora da raggiungere quello di affinare la qualit (ma due ragazze sono nellorbita
della selezione regionale di Azzurrina), la
quantit per c gi tutta, visto che sono stati
superati per la prima volta i 200 tesserati. A
questa cifra d il suo fondamentale contributo
il settore minibasket (maschi e femmine insieme), attivo sui tre poli di Pessano, Bussero e
Carugate. Continuano le collaborazioni con il
Geas, il satellite S. Ambrogio Milano e una
serie di societ dei dintorni.
Laddetto stampa Giorgia Cagnoni, nel ruolo di
presentatrice, ha scandito i tempi degli interventi,
chiamando poi sul palco il folto gruppo di allenatori
(vari volti nuovi), quindi i capitani delle squadre e
le ragazze dellA3. Tra i momenti-clou, la proiezione del divertente video-copertina della stagione
2013/14 della prima squadra: il titolo Never Quit
(Mai mollare) vuol essere lo slogan dellannata.

HANNO DETTO

LA SQUADRA con i vertici Castel (Giacomo Salina e Michele Roda)

GLI ALLENATORI sul palco con i responsabili


Broccoli e Pappalardo
Il presidente BELLASI

IL PUBBLICO che ha gremito la Sala Consigliare di Pessano

G. MAZZURANA (sindaco di Pessano) e F. ROSSI


(consigliere delegato Sport di Bussero) - gi una
vi oria importante quando si in grado di cominciare una stagione, perch serve un grande impegno
di allenatori e dirigen . Qui c passione e ci sono
tan giovani, che signica avere un futuro davan .
LUIGI CESARI (resp. tecnico se ore giovanile) - Lobie vo il miglioramento delle giocatrici, ma ancor
di pi dare un sistema tecnico comune tra vivaio e
prima squadra. Sono appena arrivato in societ, ma
sto gi vedendo limpegno giusto.
ANTONIO PAPPALARDO (dirig. resp. giovanili femminili) - Vedo ogni anno un entusiasmo crescente.
Abbiamo circa 45 ragazze tra il 97 e il 2001; qualcuna
in estate andata via ma ne abbiamo inserite molte
altre. Disputeremo 3 campiona , sono convinto che
faremo bene.
MONICA BROCCOLI (responsabile minibasket) - In
3 anni siamo passa da 36 a 115 iscri : un ringraziamento a tu , in par colare ai genitori che ci aiutano
e agli istru ori, che sono veri e propri allenatori. Sono
orgogliosa della squadra U13 maschile che per la
prima volta siamo riusci ad alles re.
MICHELE RODA (amm. delegato Castel): La nostra
sponsorizzazione un proge o comune col Basket
Carugate iniziato 3 anni fa e che va avan con passione, perch un veicolo importante per il territorio. Vogliamo alzare il livello delle ambizioni e
chiediamo alla squadra di dare il 110%.
LUCIANO BELLASI (presidente): Gli obie vi sono
chiari, la responsabilit ora di voi ragazze della
prima squadra. Vi raccomando di usare la testa ed essere modelli di comportamento. Il nostro se ore giovanile la radice solida dellalbero della societ.

ESTATE - Festa del 45 e torneo di Binzago

U14 - Vincenti a Valma

Un paio di spunti in chiave-Basket Carugate Brianza, uno degli eventi pi sentiti dellestate
dai mesi caldi appena andati in archivio. A cestistica lombarda. E si sono messe in particoinizio giugno si tenuta, presso la storica pale- lare evidenza Giulia De Cristofaro e Giulia Minervino, compagne di squadra anche l,
stra di via del Ginestrino, la festa per
giunte fino ai quarti di finale: per De Criil 45 anniversario della societ
stofaro anche il premio di miglior gio(1968-2013): per tutto il pomerigcatrice (mvp), con lauspicio
gio, partite e buona gastronomia
(commenta coach Mazzetto) che manhanno allietato i presenti. La matenga quella vena realizzativa anche
glietta celebrativa dellevento
nella stagione al coperto...
gi un cimelio.
In altre squadre cerano anche FranA luglio, una folta rappresencione e Dal Verme (poi non confermate
tanza di giocatrici carugatesi ha
nella Castel 2013/14) e lattuale neo-acpartecipato al torneo misto (maschile-femminile) di Binzago, in DE CRISTOFARO mvp quisto carugatese Elena Vigan.

Bella soddisfazione in precampionato per le ragazze


dellUnder 14 Castel, che si sono
aggiudicate il
torneo di Valmadrera, battendo Cucciago
e le padrone di
casa, con una rimonta di carattere. Nello stesso
torneo, terzo posto per
UNDER 14 festeggiano
le Under 17.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
LE SQUADRE E I COACH

I NFORMAZIONE
SERIE B - PAOLO GANGUZZA
U19 REG. - PAOLO GANGUZZA
U17 REG. - DAVIDE TERRANEO
U15 REG. - DAVIDE TERRANEO
ALLIEVE CSI - VITTORIO PIFFERI

SUL

F EMMINILE L OMBARDO

SERIE B AL VIA. CANT


RIPARTE DA COACH
GANGUZZA E UN GRUPPO
GIOVANE DA SCOPRIRE

B - Cant rinnovatissima al via


Rivoluzione giovane a Cant: un po per scelta, un po per necessit, il Btf
volta drasticamente pagina affidandosi a un gruppo dallet media bassissima. A guidarlo arrivato uno dei coach pi esperti del femminile lombardo,
Paolo Ganguzza (Carugate e in precedenza Varese le sue ultime due tappe).
Obiettivo obbligato, la crescita durante la stagione per centrare la salvezza.

LE CONFERME
Davvero poche le superstiti della passata stagione,
chiusa con un piazzamento di media classifica dopo essere state a lungo in corsa per le finali. Partite giocatrici
importanti come Battaglini, Tarragoni, Busnelli (tutte
e tre a Como) e Luisetti (a Varese), in pausa per motivi di studio Martina Molteni, rimasta la solidit del
pivot Veronica Roman, che assicura difesa e rimbalzi
e sar chiamata a segnare pi degli anni scorsi. Poi le
ROMAN
giovani di casa: il play Volpi e la guardia Bragotto (in recupero da infortunio) sono le uniche ad aver gi avuto minuti
veri in B, mentre Younga e Quadroni serano solo affacciate fra le dieci.

LE NOVIT

9
ottobre
2013

IN EVIDENZA

UN BTF DAL VOLTO GIOVANE - Qualcuna gi pronta ora,


altre lo diventeranno durante la stagione: la scommessa di
Cant sulle sue ragazze (qui Brago o e Volpi, classe 96 e 97)

B - 1. GIORNATA - 12/10 ore 20.30


BTF 92 CANT
4
6
7
8
9
11
14
15
16
17
18
22
33

Beatrice Younga
97 1.80
Giorgia Brago o
96 1.70
Chiara Orsenigo
94 1.70
Veronica Roman (cap.)86 1.85
Marta Bone a
96 1.70
Ambra Bratovich
94 1.90
Francesca Quadroni 96 1.75
Veronica Morgagni
88 1.75
Sara Volpi
97 1.74
Gloria Nava
88 1.65
Sivia Tropeano
96 1.78
Benede a Colombo 98 1.66
Soa Avanzi
98 1.75
All. Paolo Ganguzza

pivot
guardai
play-gua.
pivot
play
pivot
ala
ala
guardia
play
ala-pivot
guardia
ala

POL. DIL. PONTEVICO


Francesca Fontana
O avia Ghilardi
Elena Dallapiccola
Ilaria Scalvini
Fabiana Gozzoli
Paola Lega
Giulia Zonda
Tiziana Vida
Paola Lani
Alessia Castelli
Nicole Reali
Francesca Con
Sara Bertoni

91
91
80
90
82
83
93
92
87
90
82
95
95

1.82
1.68
1.83
1.70
1.70
1.77
1.80
1.78
1.63
1.66
1.72
1.80
1.67

ala-pivot
play
pivot
guardia
play
ala-pivot
ala
ala-pivot
play
play
ala
ala
guardia

Esordio casalingo
per il rinnovato Btf92
Cant di Paolo Ganguzza, che ospita la bresciana Pontevico: La
perdita di Cigoli ha
tolto pericolosit a loro
rispetto alla scorsa stagione, ma di un avversario che conosciamo
poco non possiamo che
fare attenzione al tradizionale agonismo che
mette in campo. Le nostre qualit sono opposte: giovent, atletismo
e velocit e sar il gioco
di fioretto quello da imporre. Linizio non facile, tra questo impegno
e i successivi in trasferta, ma giocare in
casa deve darci quel
qualcosa in pi da mettere in campo, spiega
il coach ex Carugate.
Per Pontevico dovrebbe
mancare la realizzatrice
Vida, via per motivi di
studio.

Tante facce nuove, iniziamo dalla pi esotica: Veronica Morgagni, ala


dell88 da Latina. Ha giocato anche in A2 a Pomezia, lanno scorso era a Corato
in A3 (doppia cifra di media): pu essere un punto di riferimento, anche se ha
avuto una preparazione difficile a causa di acciacchi vari. La lunga del 94 Bratovich, lanno scorso a Giussano, ha un potenziale che
Ganguzza sapr far maturare. Torna a Cant dopo
un anno di inattivit il play Nava; poi una serie di
giovani, dalla guardia del 94 Chiara Orsenigo
All. Maurizio Ca aneo
(proveniente da Mariano) alla rientrante 96 Bonetta (era alla Pro Patria Busto) fino a una 96 e
due 98 dal vivaio biancorosso: la lunga TroARLIAMO CON
peano, la realizzatrice Colombo e lala Avanzi.
coach Btf Cant serie B
Nellultima settimana prima del via, ci sono
stati contatti col play del 94 Fossa (da CostamaMORGAGNI Ci presen amo al
Ma lobie vo, daccordo con la
snaga) e con lesterna del 95 Tettamanzi (da Biassono),
nuovo campionato con
societ, lavorare ed inves re sulla mama al momento di scrivere non sono andati a buon fine.
una squadra profondamente riturazione di questo gruppo giovoluzionata e molto giovane:
vane, che ha elemen di
poche conferme, Roman e le
FORMULA CONFERMATA - Il campionato di B ha lo stesso forbuona qualit e futuro.
giovani Volpi e Brago o, che
mat dello scorso anno: 14 squadre, 26 giornate, la prima sale diSar necessario un dopnon sar pronta subito, pi la
re amente in A3, dalla seconda alla quinta vanno alle nali per
pio lavoro: crescita indinew-entry Morgagni che ha un
viduale tecnica e
accedere a uno spareggio interregionale. Lul ma retrocede dibuon passato anche in categoapproccio a un campiore a; penul ma e terzul ma disputano i playout.
rie superiori e dobbiamo insenato dove la ta ca e larire tra le ali. Anche io sono
spe o agonis co sono
nuovo di questo ambiente e ho
importan . Non mi spaventa
COS CANT NELLE ULTIME STAGIONI
messo in preven vo qualche
la mole di impegno che mi atproblema di rodaggio allinizio e
tende e nemmeno i pronos ci avversi che
2009/10: serie B1, 8 posto stag. reg., 1 turno playoff
le
dicolt
desordio
per
raho sbirciato su qualche sito, anzi la volont
2010/11: serie B1, 8 posto stag. reg., 1 turno playoff
gazze che nora non hanno afdi smen rli mi dar carica da trasme ere
2011/12: serie B unica, 12 posto
frontato i campiona senior.
alle ragazze.
2012/13: serie B lombarda, 10 posto

... PAOLO GANGUZZA

PINK BASKET

www.btf92.it

B - I movimenti di mercato in un girone lombardo super-competitivo


Campionato competiSERIE B LOMBARDIA:
tivo, come sempre, quello
LE 14 SQUADRE
di B lombarda, dove il detto
BASKET FEMM. MILANO*
BTF CANT
CANEGRATE
COMO*
CUCCIAGO
GIUSSANO
MARIANO COMENSE
PONTEVICO
PRO PATRIA BUSTO A.*
Q. S. AMBROGIO MILANO*
USMATE
VARESE
VILLASANTA
VITTUONE
* = neopromosse

Giussano, questultima ringiovanita


anche se non quanto Cant. Usmate il
solito gruppo collaudatissimo e ha ripreso
non esistono partite facili
Reggiani. Canegrate ha perso Ponchiroli
non un luogo comune ma
ma preso De Bernardi, Farinello, Pogliana
la realt. Anche le neoproe Castiglioni. Cucciago punta sulle vetemosse sono agguerrite, a
rane Emma Pini (ex Btf), Turri e Longoni.
partire dal Basket Como,
Vittuone ha ritrovato Dal Verme e il taallenato dallex coach canlento del 95 Djedjemel, tenendo la realizturino Piccinelli e con le ex
zatrice Rossi.
Btf Scrimizzi, Battaglini,
Le due matricole milanesi (Basket FemTarragoni e Busnelli: in
minile e SantAmbrogio) hanno una serie
campo c anche Invernizzi,
di giocatrici gi rodate a livello di B; Pontricolore con la Comense.
CANT 2013/14: avversarie toste ma da sfidare a viso aperto tevico sempre ostica, specialmente sul
Varese ha preso unaltra ex
suo campo. La stessa Villasanta, che pure
canturina, Luisetti, ma
si salvata solo ai playout lo scorso anno,
anche Brusadin dallA2 di Broni e Susanna
dovrebbe trarre vantaggio dallaver mantenuto intatto il gruppo (con Rossi
Frantini da Cerro, mantenendo le varie Loe Castelli su tutte. E dunque lavversaria su cui il Btf pu fare la corsa semvato, Buffoni, Manzo. Mariano ha perso
bra, almeno per ora, la Pro Patria Busto, neopromossa che schiera anchessa
Bossi ma ha preso Mandonico e Danese da
un manipolo di giovani, soprattutto del 97, pi la russa Karvanen.

V. ROSSI: la scommessa in B e il vivaio

B - Spunti dal precampionato

Luomo-societ Valerio Rossi spiega i temi della stagione 2013/14 del B Cant, spaziando dalla B alle giovanili.

Negli ul mi due weekend prima del via, il B ha fa o registrare due


scon e nel torneo di casa (bel quadrangolare vinto in nale da Cervia
su Cavezzo, terza la Pro Patria) e una in amichevole con Biassono di A2.
Con Cavezzo buona resistenza per met gara; con le brianzole un passivo
contenuto; ma pi dei risulta interessava il processo di costruzione della
squadra.
Questo il bilancio di coach Ganguzza: Il nostro precampionato
stato o di impegni, vol alla necessit di testare il gruppo e far prendere conoscenza con quello che ci a ende dora in avan . I risulta sono
poco indica vi, pazienza se non sono arrivate vi orie, ma cercavo indicazioni per capire su quali aspe lavorare con forza: abbiamo avuto
troppe pause nel corso delle gare, contro Cavezzo siamo passate da un
vantaggio in doppia cifra nel 1 tempo a una scon a e dobbiamo giocare con il massimo della voglia e della enzione senza demoralizzarci
per un errore. Il lavoro di preparazione atle ca e sica stato pesante
e ha inuito in queste uscite, ma ora arriva il campionato e sappiamo
che sar duro e tosto.

PRIMA SQUADRA
C stato un rinnovamento profondo, in parte previsto e in parte no: le partenze
di Battaglini e Tarragoni erano gi stabilite, per esaurimento di un ciclo dopo tanti
anni di loro permanenza da noi; mentre quelle di Luisetti e Busnelli ci hanno un po preso in contropiede. Aggiungendo lo
stop di Martina Molteni per motivi di studio, che speriamo
eventualmente di recuperare a gennaio, abbiamo dovuto sostituire quattro quinti del quintetto pi un cambio importante. Abbiamo accettato la sfida costruendo una squadra
giovane promuovendo ragazze del nostro vivaio e prendendo qualche elemento da fuori. Siamo pronti a una partenza difficile; la scommessa, evidentemente, crescere
durante la stagione. Per questo ci siamo affidati a un allenatore
V. ROSSI
come Paolo Ganguzza: quando non c esperienza in campo, indispensabile che ci sia in panchina. Poi lui uno specialista del femminile e ci assicura la continuit che lanno scorso, per vari motivi, non c stata. Era il migliore
tra i coach liberi sul mercato quando abbiamo fatto la scelta; stato preso con un accordo biennale per poter costruire a lungo termine.

GIOVANILI & SITUAZIONE SOCIETARIA


GIOVANILI - Ci presentiamo in 3 categorie Fip (U15-U17-U19) e nel campionato Csi con una mista Under 16 per dare pi spazio a tutte. Abbiamo rinunciato
alla fascia Elite perch le Under 19, che pure sarebbero state pronte, sono in gran
parte nella rosa della prima squadra, quindi non ci sarebbero le condizioni per un
doppio impegno pesante settimanale. Lobiettivo, nelle due categorie pi grandi,
fare pi strada possibile, anche sino alle finali se ci sar lopportunit. Da segnalare la partenza della 2000 Tracy Nwohuocha per Costamasnaga.
SOCIET - Gli sponsor sono sempre pi difficili da trovare, la prima squadra
fatta in economia cos come ogni altra mossa. Ma siamo una societ solida, non
siamo in una situazione di allarme. Anche perch coltivando il settore giovanile
abbiamo le fondamenta per il futuro. I numeri delle pi piccole vanno sempre
bene; abbiamo un minibasket con 50 iscritti e questo confortante.

ESTATE - Le specialiste del 3 vs 3


Per il secondo anno consecu vo le ragazze del B sono riuscite a qualicarsi alle nali nazionali del circuito Fisb (Federazione Italiana
Streetball): superando a luglio le eliminatorie del Play on the Lake,
il quarte o formato da
Sara Volpi, Francesca
Quadroni,
Beatrice
Younga e Soa Avanzi
(questul ma poi sos tuita alle nali da Silvia
Tropeano) si guadagnato il biglie o per Riccione per la kermesse
tricolore di agosto.
IL QUARTETTO BTF 3vs3

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
LE SQUADRE E I COACH

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 9 ottobre 2013


SERIE A2 - FILIPPO BACCHINI
U19 ELITE - CINZIA ZANOTTI
U17 ELITE - MONICA LANZI
U15 ELITE - VALENTINA CANALI
U14 - MAX CARELLA
U13 - RENATA SALVESTRINI

LA NUOVA GENERAZIONE
DEL GEAS ALLA PROVA
DELLA2. E DIETRO, COME
SEMPRE, UN VIVAIO SUPER

A2 - Le magnifiche 14 di Bacchini
Il Paddy Power Geas ritrova lA2 dopo 4 stagioni nella massima serie e
lul ma in A3: ha tu e le carte in regola per essere protagonista anche questanno, una volta smal to il ritardo di preparazione causato da assenze e
inconvenien assor . Lorganico profondo, completo nei ruoli, in grado
di compensare i dife desperienza e di stazza con labbondanza di talento
e la freschezza atle ca delle tante giovani di casa. Che dopo gli allori giovanili e la promozione dallA3, si me ono ora alla prova nel secondo campionato nazionale, dove solo Arturi e Zandalasini hanno gi giocato.

LE CONFERME

ULTIMI TEST - Dopo il 3 posto al


torneo di Valmadrera e il quarto
nel quadrangolare a Crema
(scon e di misura con le padrone di casa e col Sanga Milano), il Geas ha concluso il
precampionato con 2 amichevoli
in 2 giorni: contro le svizzere di
Bellinzona e a Torino.

LA STORIA RIPARTE: lultima volta del Geas in A2 fin


cos, con la promozione del maggio 2008. Arturi (prima
da destra) oggi capitana nella nuova avventura.

A2 - 1. GIORNATA - 12/10 ore 16


Esordio al PalaNat per il
Geas contro lAstro Cagliari, gi
incontrata lanno scorso in A3.
Alle classiche insidie di ogni debutto, si aggiungono per le rossonere una serie di incognite
sullorganico: alle assenze gi
sicure di Barberis, Kacerik e
Picco si sommano le incertezze
(al momento di scrivere) su Arturi e Galli. Al completo
avremmo avuto i favori del pronostico, cos invece si vedr,
anche se restiamo una squadra
pi profonda e giovane rispetto a loro, quindi la
corsa potrebbe essere
unarma su cui puntare,
analizza coach Bacchini.

Il gruppo che ha trionfato in A3 rimasto in blocco: a guidarlo sempre la capitana Arturi, gi play titolare nella promozione del 2008. Ai
tempi era una delle pi giovani in una squadra di navigate protagoniste dellA2, oggi ha il compito di indicare la via alle
compagne novizie della categoria. Tutte, comunque,
hanno le doti per reggere limpatto, garantendo a coach
Bacchini uninvidiabile gamma di soluzioni. Lestro di
Gambarini e la pi classica Mazzoleni in regia; Kacerik, Giorgi, Galli, Cassani e Picco esterne di tecnica
e fisico, qualcuna pi efficace in velocit, qualcunaltra
LE AVVERSARIE - Squadra
nel tiro da fuori; lintensit delle ali Barberis e Beretta;
esperta, con varie over 30
due lunghe come Bonomi e Meroni certo non stazzatistra cui il play Martellini e le
sime, ma capaci di rendersi utili senza bisogno di calamiARTURI
esterne Pacilio e Marcello,
tare palloni in attacco.
tu e con trascorsi pluriennali
Mazzoleni, Bonomi e Picco giocheranno anche a Carugate
in A2; buone credenziali per la
(A3) in doppio tesseramento; la stessa Picco per, insieme a Barberis,
giovane lunga slovacca Letkova.
dovr saltare i primi mesi di stagione per infortunio.
La panchina appare meno allaltezza.
LE NOVIT
Sono solo due, per importanti. Cecilia Zandalasini gi dal 2009 nelle giovanili Geas, ma
nuova per la prima squadra: la scorsa stagione
ha giocato da protagonista in A2 a Broni. Bacchini il coach ideale per aiutarla ad abbinare
sempre di pi il talento alla concretezza. Agostina Burani, giovane nazionale argentina,
arrivata da pochi giorni in squadra e deve ancora inserirsi pienamente, ma ha gi mostrato di
poter garantire quella presenza in area che al
Paddy Power indispensabile per reggere in A2.

IN EVIDENZA

PADDY POWER GEAS


5
7
8
9
10
11
12
13
14
15
18
20
21
24

Giulia Arturi
87 1.75 play
Mar na Kacerik
96 1.81 play-gua.
Francesca Galli
94 1.78 gua.-ala
Francesca Cassani
95 1.75 gua.-ala
Carlo a Picco
96 1.73 gua.-ala
Marta Meroni
93 1.85 pivot
Francesca Gambarini 95 1.68 play
Elisabe a Mazzoleni 94 1.75 play
Arianna Bere a
96 1.78 ala
Beatrice Barberis
95 1.78 ala
Giulia Giorgi
93 1.75 guardia
Agos na Burani
91 1.86 pivot
Elisa Bonomi
94 1.85 pivot
Cecilia Zandalasini
96 1.82 ala
All. Filippo Bacchini - Vice Cinzia Zano

4
5
6
7
8
9
10
11
12
15
16
17
20

Benede a Casadei
94
Marianna Deplano
76
Mar na Letkova
92
Noemi Gravina
90
Sabrina Pacilio
76
Valen na Mura
94
Ta ana Martellini
78
Patrizia Marcello
76
Michela Laccorte
90
Sonia Cirronis
79
Chiara Logli
94
Alessandra Ganga
79
Alessandra Serra
90
All. Carlo Zedda

ASTRO CAGLIARI
1.65
1.60
1.90
1.75
1.76
1.63
1.65
1.76
1.70
1.83
1.64
1.82
1.68

guardia
play
pivot
ala
guardia
play
play
guardia
guardia
pivot
guardia
pivot
guardia

PARLIAMO CON... FILIPPO BACCHINI - coach Geas A2

BURANI

PREMIATE - Nei classici


oscar della passata stagione, a ribui dalla Lega
Basket Femminile, compaiono due protagoniste
della promozione Geas
2013: Giulia Arturi (miglior
giocatrice di A3) e Francesca
Gambarini (miglior giovane).

Arriviamo a questo avvio di


stagione pi indietro di condizione rispe o ai programmi,
per via dei vari imprevis di
queste se mane: i nostri risulta in precampionato sono
ingiudicabili. Penso che ci
vorr un mese prima di vedere
la squadra a posto. Burani? Il
primo impa o stato buono; non
al ssima ma rapida, atle ca, unagonista. Arturi sar ovviamente la nostra
garanzia nella ges one del gioco e dei
momen dicili. La sda armonizzare i nostri terminali oensivi di
spicco, come Zandalasini e Gambarini
ma non solo, con la presenza di Burani
e gli equilibri di squadra.

Il nostro girone
della prima fase,
tranne Biassono che
per ora indietro,
sembra
molto
aperto, con tu e in
grado di ba ere
tu e. Milano ha perso
giocatrici, ma ne ha ancora almeno 3 di valore assoluto; le neopromosse hanno
fa o un buon mercato.La Virtus
Cagliari forse la pi forte, ora.
Ci giocheremo le nostre carte, tra
cui la velocit, la completezza
tecnica e la profondit dellorganico, mirando a crescere col passare dei mesi.

PINK BASKET

www.geasbasket.it
Facebook: GEAS BASKET

A2 - Le avversarie: grandi ex al Sanga; colpi per sarde, Genova, Torino


A2 NORD-OVEST:
LE 7 SQUADRE
BIASSONO
ASTRO CAGLIARI*
VIRTUS CAGLIARI
GEAS SESTO S.G.*
GENOVA*
SANGA MILANO
TORINO*
* = neopromosse

Un intenso mercato estivo ha cambiato


le gerarchie di un girone che, al momento
della sua pubblicazione a inizio luglio, vedeva Milano come favorita (dopo la finale
raggiunta lo scorso anno) sulle 4 matricole,
Geas compreso, e due squadre lanno
scorso non irresistibili come Virtus Cagliari e Biassono.
Poi per il Sanga, pur mantenendo giocatrici di spicco come Stabile, Gottardi e le
ex geassine Frantini, Calastri e Pastorino,
ha visto assottigliarsi lorganico, mentre altrove sono fioccati i colpi: Genova ha preso

MARIO MAZZOLENI

le quotate cugine Bestagno (play e lunga,


entrambe ex A1); Torino, grande avversaria del Geas lo scorso anno, s rinforzata coi
ritorni di Montanaro e Quarta (vincitrici
dellA2 a Spezia nel 2013); la Virtus Cagliari ha compensato qualche uscita con
nomi di spessore quali Innocenti, Ljubenovic, Scibelli, Linguaglossa; lAstro ha inserito in pratica due straniere (la slovacca
Letkova e loriunda Marcello).
Indietro per ora sembra essere solo Biassono, che ha salutato tutte le sue pi esperte
e giocher con le giovani del vivaio.

I PROGRAMMI DI...

presidente Geas Basket


Con la prima squadra vogliamo
crescere par ta dopo par ta, per dimostrare che si pu lavorare partendo dal vivaio e cercando di fare
nalmente innamorare il territorio
delle "sue"giovani. Con il vivaio vogliamo con nuare a lavorare per orire
alle nostre giovani percorsi seri di crescita
e anche qualche soddisfazione agonis ca. Ulteriore obie vo lavorare con altre societ
per dare vita a pi centri di minibasket sul territorio.

LA FORMULA - 4 conference da
7 squadre; dopo la prima fase da
12 par te, le prime 4 del NordOvest formeranno la Poule Promozione con le prime 4 del
Nord-Est (comprendente Alghero,
Muggia, Selargius, Trieste, Udine,
Valmadrera e Vicenza), disputando altre 8 gare; le ul me 3 di
entrambi i gruppi formeranno la
Poule Retrocessione. Ai playo
vanno le prime 4 della Poule Promozione.

CINZIA ZANOTTI

resp. settore giovanile


Il segreto sempre lavorare, lavorare e ancora lavorare: i talen
vanno e vengono, le squadre vincen si costruiscono sul campo,
giorno dopo giorno. Vedere le nostre giocatrici che no a 2-3 anni fa
erano Under 15 disputare ora un
campionato di A2 ci riempie dorgoglio,
ma questo non deve essere un punto di
arrivo: dobbiamo con nuare ad alimentare la prima squadra con nuove giocatrici.

Lidea per questa


nuova stagione di far
crescere anche noi allenatori insieme alle giocatrici,
impostando
tu o il programma in
modo coerente per le diverse categorie, lavorando s
sui fondamentali ma anche su sistemi di allenamento condivisi e, in
alcuni casi, studia appositamente
per le giocatrici.

GIOVANILI - Dopo lestate azzurra riparte la caccia al tricolore


EUROPEI E ALTRE AVVENTURE

AL VIA LA NUOVA ANNATA

Una lunghissima estate fatta di convocazioni in azzurro


per i prodotti del vivaio Geas. Una consuetudine degli ultimi
anni, pi che mai rinnovata in questo 2013. In pratica, soltanto la nazionale Under 20, poi medaglia dargento, non ha
schierato giocatrici sestesi nellEuropeo di categoria (ma Meroni era stata convocata al raduno preliminare).
Tripletta, invece, nellItalia U18 con Gambarini, Kacerik
e Zandalasini (pi lex Penna, ricordando poi Cassani e Barberis che hanno partecipato al raduno): allEuropeo di Vukovar, concluso al 6 posto, Zanda stata la miglior azzurra
in punti, recuperi e stoppate, Gambarini negli assist.
Nella competizione continentale Under 16, dove le nostre
hanno sfiorato il podio (quarte), cera Benedetta Bonomi. E
anche le pi piccole hanno fatto la loro parte: convocazioni
per Mist, Oliva e Decortes ai raduni U15 e U14 in vista dei
tornei internazionali dellestate.
E persino a fine settembre lItalia chiam: Zandalasini e
Gambarini hanno vestito di nuovo lazzurro ai Mondiali 3
contro 3 in Indonesia, piazzandosi quarte.

Quattro titoli regionali da difendere e la vetta dItalia


da riconquistare. Il Geas rinnova la presenza in tutte e tre
le categorie Elite: uscito di scena lo storico gruppo 94,
ormai nella piena maturit le titolatissime 95-96, le pi
giovani stanno crescendo forte, tra conferme e qualche interessante volto nuovo in palestra, come Vincenzi, Monti,
Diotti, provenienti da altre societ lombarde.
Nella passata stagione, le giovanili rossonere hanno festeggiato un poker in Lombardia dallU14 allU19, ma
mancato lacuto vincente alle finali nazionali, con un doppio secondo posto (U19 e U17) e unuscita nei quarti per
mano di Biassono (U15). Risultati ovviamente ottimi, ma
che, dopo 6 scudetti nelle 3 precedenti stagioni, hanno lasciato qualche rimpianto che costituir uno stimolo in pi.
A dare ulteriore carica, la scorsa settimana, giunta la
visita di Giovanni Lucchesi, coach dellItalia U16 e vice
nella Nazionale maggiore: ha partecipato agli allenamenti
di U17 e U15 del Geas, propiziando un fruttuoso interscambio con i tecnici sestesi e con le giocatrici.

ZANDALASINI agli Europei U18

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Jacopo Ca aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
LE SQUADRE E I COACH

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 10 ottobre 2013


SERIE A3 - GABRIELE PIROLA
U17 ELITE - MAURIZIO ASTORI
U15 ELITE - BICIO RANIERI
U15 REG. - ANDREA ACCARDI
U14 - SARA MOLTENI
U13 (2 SQ.) - M. SALA/E.ROTA

A3: SI PARTE! COSTA CON LA


FRECCIA VERSO LALTO.
RANIERI: QUESTANNO CI
DIVERTIAMO. VIVAIO PIENO

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
SI RIPARTE
DA QUI
Temprate da un
anno durissimo ma
nito con la festasalvezza (nella foto), le
ragazze di Costa
rinforzate dai nuovi
innes vogliono
scalare le gerarchie
della nuova A3.

+ Esordien femm. (all. Elena Rota) - U15 masch. (all. Mauro Pugliese) - U14 masch. (all. Franco Corbe a) - U13 masch. (all. Marcello Sala) - 1a Divisione masch.

A3 - Esperienza in pi e rinforzi mirati

A3 - 1. GIORNATA - 12/10 ore 20.30

Aria di ottimismo in casa Costamasnaga, dopo unestate decisamente


pi tranquilla di quella del 2012 (quando lorganico fu svuotato dalla crisi
societaria del Geas, che dovette ritirare i prestiti), anticamera di una stagione di sofferenze, anche se a lieto fine con la salvezza avventurosamente
conquistata con due vittorie in trasferta nei playout contro Savona.
Stavolta la societ biancorossa ha potuto pianificare la stagione nei tempi
e nei modi giusti, e ci sono tutti i presupposti per unannata da protagonisti. Guida tecnica parzialmente nuova (Gabriele Pirola aveva gi guidato
come collaboratore di Marcello Sala lultima parte del 2012/13) e tre acquisti interessanti a rafforzare un organico che lesperienza dello scorso anno
ha sicuramente fatto crescere.

FASSI ALBINO - B&P COSTAMASNAGA

LE CONFERME
La capitana Longoni, veterana coi suoi quasi 22 anni,
nella squadra attuale non sar pi costretta a fare di tutto
di pi come nella passata stagione (12,3 punti, quasi 7
rimbalzi e 4 recuperi di media), a vantaggio della qualit delle sue scelte e delle percentuali. Si ripropone
laffiatata coppia di piccole tra lei e Chiara Pozzi (92),
ci si attende la maturazione dellala Casartelli (93), talento notevole in cerca di concretezza, qualit questultima di cui ben fornita laltra ala Bassani (94), in
recupero da un infortunio estivo. E poi Francesca Pozzi
(91) che, stavolta in organico fin dallinizio, con la sua multidimensionalit pu essere la chiave tattica in molte partite.

La trasferta di Albino non linizio pi semplice per la B&P: Esordire fuori con una neo-promossa di
alto livello una bella sfida da raccogliere - prospetta coach Pirola: - ci
costringe a mettere in campo qualcosa in pi e serrare i ranghi dovendo fronteggiare una situazione
fisica di squadra non ottimale (in
dubbio la presenza di Francesca
Pozzi, ndr). Ma una giocatrice vive e
si allena tanto per affrontare quei
momenti in cui pu essere importante e decisiva riuscendo a fare pi
di quanto pensava. Chi sar in

campo la vivr come una grande


opportunit e non vedo lora che arrivi questa partita!.
LE AVVERSARIE - La matricola Albino,
guidata da Nazareno Lombardi, ha
confermato lossatura della promozione (le varie Francesca Ga , Laura
Fumagalli, Marulli, Locatelli) e proseguir nellinserimento delle proprie
giovani; la novit larrivo di Devicenzi
dal Lussana. Un organico che pu giocarsela benissimo in A3 anche senza
bisogno di rinforzi clamorosi sul mercato es vo.

PARLIAMO CON... GABRIELE PIROLA


coach Costa serie A3

LONGONI

LE NOVIT
Per Lara Tagliabue un ritorno a casa, il secondo
della sua carriera. Nellultimo anno, la lunga classe
89 ha avuto circa 15 di media a Broni anche se con
cifre poco brillanti; per lA3 un elemento di primo
piano. La carriera di Carolina Bossi (91) in piena
fase di decollo dopo ottime annate in B (quasi 17
punti di media nella scorsa a Mariano): esterna veloce, creativa, deve prendere le misure alla categoria. Bojana Tunguz (91), ex compagna di Bossi nelle
TAGLIABUE
giovanili della Comense, arrivata in extremis dopo il
forfait di Chiara Molteni: lanno scorso era in B a Cucciago
ma ha gi giocato varie stagioni in A3 e una anche in A2 a Bolzano. Promosse dal vivaio di Costa sono invece le 98 G. Frigerio e Polato.
PARTENZE - Avevano gi lasciato la squadra a stagione in corso Pagani
e Caniati; partite invece durante lestate Curti, Fossa e varie 95-96 che giocheranno lU19 a Como nellambito della collaborazione tra le due societ.

Pensavo che lesperienza sul nire dello scorso


anno fosse estemporanea, invece mi ha incuriosito e
con il richiamo della societ sono rimasto a
guidare la prima squadra. La situazione mi
sta piacendo molto: il
confronto con persone
capaci di dividere laspe o del campo e quello
dei rappor personali mi aiuta
e la base di partenza di chiarezza e rispe o dei ruoli fondamentale. Ringrazio la
disponibilit dello sta tecnico
e dirigenziale, che mi ha
messo nelle migliori condizioni
per allenare questo gruppo e
mi ha aiutato nella decisione
di acce are.

La squadra ha fa o un
o mo precampionato, a giugno
avevamo lavorato per costruire un organico solido e made in
Costa, che abbinasse qualit agonis che, atle che e
tecniche. Finora le
anime del gruppo si
sono unite bene: il nucleo della salvezza ha
trovato linfa con il ritorno di
Tagliabue, gli ingressi di Bossi e
Tunguz e un graduale avvicinamento ai campiona senior delle
U16. Tra i pun di forza che ho
visto nora ci sono la compattezza del gruppo e il piacere di
giocare assieme, sfru ando qualit individuali al servizio della
squadra ed is nto.

PINK BASKET

www.basketcostaweb.com
Facebook: Basket Costa x lUnicef

A3 - Le avversarie della prima fase: occhio a Carugate, Albino insidiosa, liguri solite
Alla scoperta di una conference NordLOMBARDE - Buone amA3 NORD-OVEST:
Ovest che non offre certezze sulle gerarchie
bizioni per Carugate, anche se
LE 8 SQUADRE
alla vigilia della prima giornata. Rispetto al gii vari inserimenti (Giunzioni
rone Nord di A3 in cui era inserita Costa
da Valmadrera, 4 giovani dal
ALBINO*
lanno scorso, infatti, sono salite di categoria
Geas pi lex biassonese ViCARUGATE
Geas, Torino e Genova; sono arrivate Albino e
gan) richiederanno tempo
COSTAMASNAGA
Bergamo; e qualche altra, comprese le biancoper amalgamarsi con le varie
LAVAGNA
rosse di Pirola, ha cambiato parecchio. La
Schieppati, Minervino, RobuLUSSANA BERGAMO*
buona notizia per Costa quindi che non ci
stelli e compagne. Delle due
MONCALIERI
sono corazzate inarrivabili.
matricole bergamasche piace
NOVARA
PIEMONTESI & LIGURI - Appare meno
soprattutto Albino, che ha saforte dello scorso anno (per ancora competilutato solo la lttone NazaSAVONA
tiva) Moncalieri, che ha perso elementi imrova, tenendo il gruppo delle
* = neopromosse varie L. Fumagalli, F. Gatti,
portanti come Racca, Simonetti, Piccionne. Pi COSTA CONTRO CARUGATE lo scorso anno: ancora duello
stabili, di medio livello, Novara con la sempiLocatelli e prendendo Deviterna Laura Maiorano, e le liguri Lavagna (Annigoni, Fantoni, le gemelle cenzi dal Lussana. Questultimo, oltre a qualche polemica interna in preCarbonell; qualche elemento giovane nuovo) e Savona (ripescata dopo il campionato per via delle divise sperimentali che indosser, ha subto altre
playout perso con Costa: arrivate Flandi da Genova e i giovani talenti DAm- partenze importanti che per ha compensato con i buoni innesti della reabrosio e Tosi).
lizzatrice Racchetti (ex Cremona in A2) e della lunga Leidi.
LA FORMULA - 4 conference da 8 squadre; dopo la prima fase da 14 giornate, le prime 4 del Nord-Ovest formeranno la Poule Promozione con le prime 4 del Nord-Est; le ul me 4 formeranno la Poule Retrocessione
con le ul me 4. Al termine di 8 giornate, playo e playout con 2 promozioni in A2 e 1 retrocessione in B.

A3 - Un bel precampionato

Buone sensazioni dalle par te di preparazione


per la B&P Costa. Nellul mo weekend prima
del via, la squadra di Pirola si recata in trasferta in Liguria per un doppio test. Il primo era
contro Genova, forte matricola di A2 (con le cugine Bestagno, ex A1): a lungo in equilibrio, la
par ta ha visto un allungo nale delle genovesi,
Pu finalmente sorridere Fabrizio Bicio Ra- (erede della disciolta Comense) per il settore giovacomplice la scavigliatura di F. Pozzi che s agnieri, factotum del Basket Costa, lasciata alle spalle nile femminile: Laccordo nasce dal rapporto
giunta alle assenze di Tagliabue e C. Pozzi.
una stagione tra le pi sofferte con la prospettiva, di amicizia e fiducia tra Guido Corti e me
Lindomani, con Lavagna, futura avverinvece, di godersi maggiormente quella alle porte.
- spiega Ranieri - e prevede un intersaria in campionato, ne a vi oria
scambio di giocatrici; questanno le
(+15) per Costa, nonostante le asPRIMA SQUADRA
nostre U19 faranno parte della loro
senze. Buoni spun anche dalle
S, le impressioni finora sono buone. Aver po- squadra.
98.
tuto programmare la stagione coi tempi giusti ha
Nel maschile il legame con il
La
se mana prima, le biancorosse
fatto tutta la differenza; poi le nuove regole sui
Basket Lecco, che disputando la B
serano aggiudicate in grande s le
parametri (2000 euro da pagare per ogni
nazionale offre una bella proil quadrangolare di Valmadrera,
giocatrice over 21 non di propriet,
spettiva di approdo per i nondr) non ci hanno messo in crisi perch
stri ragazzi, sottolinea BOSSI mvp a Valmadrera memorial Bussola. O ma la seminale con Carugate (59-42), con 14
l80% dellorganico prodotto in
Ranieri. Accordo anche con
pun di F. Pozzi e 12 di Longoni; adcasa, salvo Bossi e Tunguz.
la Pallacanestro Cant,
diri ura travolgente la nale con le padrone di
La scelta di Gabriele Pirola? un
dalla quale arriveranno a Costa ragazgiovane, un formatore, conosce la pallazine uscite dal minibasket e alla quale ancasa (82-46!), squadra di A2. Migliori marcatrici
canestro; non stato immediato convindranno ragazzi masnaghesi.
Bossi con 16 (premiata come mvp) e Casartelli
cerlo a lasciare il settore giovanile per le
Nel complesso, dice Ranieri, il Basket
con 14.
RANIERI Costa ancora una societ solida e questo persenior, ma pensiamo sia la soluzione giusta
perch porta entusiasmo e un nuovo modo di
ch negli anni passati abbiamo fatto solo scelte
giocare, moderno, senza schemi veri e propri ma ba- coi piedi ben piantati per terra.
sato sulle scelte e le letture. Ovviamente parler il
GIOVANILI
campo ma siamo ottimisti.
U14 AL TORNEO DI CREMA - Domenica 6, le
E quindi si punta in alto? No, si punta a diverConsueto esercito di squadre in biancorosso,
Under 14 allenate da Sara Molteni ed Elena
tirci. E a creare i presupposti per andare avanti. In- che nel femminile copriranno tutte le categorie da
Rota hanno partecipato al Memorial Patendo dire che, nelle condizioni generali del Esordienti a U17 (due campionati Elite: U17 e
squini di Crema, pagando lorario ma u no
femminile, non vale la pena di dannarsi lanima per U15), con doppio gruppo sia in U15 che in U13. Nel
allesordio con le padrone di casa (21-24) ma
vincere i campionati. Vale invece la pena di vivere maschile tripletta U15-U14-U13, di cui due in
stagioni positive, che migliorino le nostre giocatrici Elite. La quantit di tesserati ci soddisfa pienarisca andosi contro il forte Milano Stars (23e facciano venire voglia di continuare. Chiaro poi mente: era da 15 anni che non riuscivamo a formare
22) che poi s aggiudicato il triangolare grazie
che vincendo le partite ci si diverte di pi....
due squadre Under 13 femminili - commenta Raal 38-22 su Crema. Costa quindi al 2 posto.
nieri. - Nel maschile questanno non siamo in EcU14 MASCHILE AL VIA - Dopo le qualicaACCORDI SOCIETARI
cellenza ma ci stabilizziamo come un punto di
zioni (Intertoto) disputate a se embre con
Motivi per sorridere vengono anche dalle nuove riferimento nella zona. Da segnalare, nel gruppo
U14 e U15 (ques ul mi ferma dal Lussana
collaborazioni siglate dal Basket Costa con altre so- U15 femminile, la partenza del talento 99 Meroni
Bg), tocca agli U14 Elite aprire le danze uciet, rimpiazzando quelle venute meno nella pas- per il Geas; presa invece la forte 2000 Nwohuocha
ciali delle giovanili di Costa, in casa contro la
sata stagione. C una partnership col Basket Como da Cant.
Casoratese nella ma nata di domenica 13.

BICIO RANIERI: Messe le basi per divertirci questanno

GIOVANILI - U14 in campo

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
LE SQUADRE & I COACH

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 10 ottobre 2013


SERIE A2 - FRANZ PINOTTI
U19 REG. - F. PINOTTI/S. PADOVANI
U17 ELITE - FRANZ PINOTTI
U17 REG. - ALESSANDRO AMATO
U15 ELITE - SUSANNA PADOVANI
U14 - GIORGIA COLOMBO
U13 - LORENA VILLA

A2, ORGOGLIO MILANO


DOPO UNESTATE DIFFICILE.
DOPPIA SFIDA ELITE
PER LE GIOVANILI

IN EVIDENZA

VOGLIA DI RIVEDERLE COS: il Sanga festeggia la storica


conquista della sua prima finale di A2, lo scorso aprile.

A2 - Un Sanga corto ma sempre valido

A2 - 1. GIORNATA - 12/10 ore 20

L'esaltante cavalcata delle ragazze di Pino nei playo di A2 della scorsa primavera ancora nella memoria di tu ; molte protagoniste sono di nuovo in magliaSanga, compresa capitan Go ardi che ha esaudito quello striscione esposto dai
fosi ("Un altro anno con te / sarebbe un sogno per me") dopo quella che poteva
essere l'ul ma par ta della sua carriera, gara-2 di nale. L'abbandono del main
sponsor, e altri contra empi in parte gi messi in conto e in parte no, rendono tu o
pi dicile; ma la nave del Sanga ha gi superato molte tempeste in passato. E dunque via con la quinta stagione orange in A2, in cui le no zie fuori dal campo (cio
dalla ricerca di nuove risorse) conteranno come e pi di quelle in campo.

BIASSONO - SANGA MILANO

LE CONFERME
La sacra triade sul perimetro intatta: la classe, lesperienza e la completezza tecnica di Stabile, Gottardi e Frantini resta un rebus di risoluzione ardua per gli avversari: impossibile bloccarle tutte
insieme. Certo dovranno, rispetto allanno scorso, sobbarcarsi ancor pi minuti e pi responsabilit (Gottardi
peraltro star via 2 mesi in inverno), ma la stagione regolare da sole 20 partite aiuter a non esaurire la benzina. Una chiave dellannata pu essere Calastri, ora
padrona indiscussa dellarea Sanga: ha i mezzi per essere uno dei migliori pivot della categoria, sta a lei mostrarli con continuit. Pastorino sar a sua volta
fondamentale, con la difesa e latletismo, ma deve scontare
STABILE
una partenza ai box per risolvere i suoi guai fisici. Anche
Lepri sarebbe stata importante, ma sembra ormai certo che la
20enne umbra dovr tornare a casa per motivi di studio.

LE NOVIT
Partite anche Pulvirenti, Montuori, Gusmaroli, impossibile trattenere Zanon, il Sanga abbassa drasticamente
let media promuovendo le giovani del vivaio (qualcuna
aveva gi assaggiato il campo lanno scorso), alle quali
saggiungono la 21enne lunga Brigitta Cismasiu, romena
naturalizzata portoghese, e lesterna Claudia Colli, classe
96, lanno scorso a Novara in A3, pi volte campione dItalia giovanile col Geas.

CISMASIU

Al completo, Milano sarebbe stata la favorita naturale di un girone con 4 matricole


BIASSONO ASTRO CAGLIARI* e nessuna big dellanno scorso a parte lei.
VIRTUS CAGLIARI GEAS SESTO* Ora invece dovr lo are contro una concorrenza che a parte Biassono si mossa
GENOVA* SANGA MILANO
bene sul mercato. Bel derby col Geas delle
TORINO* ( = neopromosse)
tante quotate giovani (c
anche Zandalasini, presa largen na Burani), la Virtus CaLA FORMULA - 4 conference da 7 squadre;
dopo la prima fase da 12 par te, le prime 4 del
gliari ha ingaggiato Scibelli e la
Nord-Ovest formeranno la Poule Promozione
slovena Ljubenovic, Genova ha
con le prime 4 del Nord-Est, disputando altre 8
cambiato volto con le cugine
gare; le ul me 3 di entrambi i gruppi formeBestagno (ex A1), Torino ha riranno la Poule Retrocessione. Ai playo vanno
preso Montanaro e Quarta che
le prime 4 della Poule Promozione.
lanno scorso hanno vinto lA2.

A2 NORD-OVEST: LE 7 SQUADRE

La cautela sempre dobbligo


(visti anche i precedenti degli ultimi 2
anni con il team brianzolo), ma lesordio con Biassono loccasione pi
propizia che potesse capitare al
Sanga per partire col piede giusto a
dispetto dei suoi problemi dorganico. Le biancorosse dellex di turno
Stefano Fassina hanno avuto unestate ancora pi tormentata, perdendo quasi tutte le giocatrici pi

quotate (Brioschi, Castorani, Canova,


Mandelli, M. Fumagalli, Gargantini)
e restando con la 93 Colombo come
unica senior, e ben pochi elementi
(Porro su tutti) gi rodati nella categoria: per ora nessun innesto, giocano le ragazze del vivaio. Lo stesso
coach ha potuto definire la sua permanenza solo allinizio di questa settimana, potendo quindi lavorare
pochissimo per preparare la stagione.

PARLIAMO CON... FRANZ PINOTTI - coach & patron


Obie vo salvezza. Per
ora possiamo solo puntare a questo. Abbiamo
dovuto
rinunciare a Zanon e
ad acquis importan gi pron ; la
partenza di Lepri e
lassenza di Pastorino
(poi quella di Go ardi)
signicano dover inserire 4
giovanissime nel roster. Purtroppo
linopportuna tassa-parametro introdo a dalla Fip, 3500 euro per
ogni nuovo tesseramento senior,
rende tu o pi dicile.

Il girone equilibrato, senza una favorita sicura; noi faremo da mina


vagante. Al torneo di
Crema abbiamo dimostrato di potercela giocare
con tu ; ma avevamo ancora Lepri. Speriamo di recuperare presto Pastorino.
Cismasiu? Abbiamo avuto la
fortuna che si trovi a Milano
per studio. Ci dar una bella
mano con le sue cara eris che da pivot vero; giovane,
deve migliorare molto ma
uno ma rimbalzista.

SILVIA GOTTARDI - capitana prima squadra


Ho deciso di con nuare perch mi diverto ancora, qui sono di casa da ormai 6 anni, e poi perch
tu (non solo al Sanga, ma anche dirigen e fosi
di squadre avversarie) mi hanno chiesto di non lasciare. Inoltre Franz Pino mi ha concesso di potermi assentare per 2 mesi (probabili gennaio e
febbraio) per il mio nuovo viaggio con Donne al Volante. Con let che avanza devo ada are il mio modo
di giocare, ma nel calcio vedo che To , a 37 anni, sempre il migliore, e io ne ho 35... Dopo le partenze che abbiamo subto,
compresa lassenza di Pastorino, siamo ancora una buona squadra,
certo con la panchina corta ma abbiamo mille risorse, sapremo inventarci qualcosa. Aspe atevi molto da Calastri, ora che tolare
ssa. Mi aspe o tante par te punto a punto. Le nuove? Colli ha un
bel ro e gran sico, sorprender; Cismasiu u le.

PINK BASKET

www.sangabasket.it
Facebook: Pallacanestro Sanga Milano

PRECAMPIONATO - Battuto il Geas al Pasquini; sempre vivo il ricordo di Chiara


MEMORIAL DE PONTI: VINCE TORINO

TERZO POSTO AL TORNEO DI CREMA

Torino fa suo il 4 Memorial De Pon , in onore della giocatrice del vivaio orange scomVa al Sanga la prima sda uciale da pari a pari contro il Geas:
parsa nel 2009, regolando il Sanga con un comba uto 60-64 al PalaGiordani. Prima
le due superpotenze del basket milanese nora avevano sempre
fuga del match sul 13-20 al 10' per le piemontesi; mentre le orange sono Calastrimilitato in categorie dieren . Solo un an pasto della eso
dipenden (gi a quota 9 nel 1 quarto la pivot). La rice a di Franz Pino per la
derby di campionato del 26 o obre, ma intanto le veterane
rimonta consiste in zona e palle recuperate: Milano ee ua il sorpasso grazie a
di Pino segnano il territorio piegando le giovani sestesi
Lepri. Ul ma porzione di primo tempo confusionaria per entrambe le compa61-56 con 4 in doppia cifra (Stabile la top a quota 13). Era
gini, allintervallo 28-32. Nella terza frazione il Sanga rimane produce un altro
la nale 3 posto del Memorial Pasquini di Crema, classico
break di 7 a 0 per il 44-41 al 30. In avvio di 4 periodo nuovo allungo torinese (44rodaggio precampionato; in seminale buona resistenza
50 al 33). Risponde il Sanga con Fran ni e Colli (50-50 al 35) ma il momento deoerta dal Sanga a un Broni rinforza ssimo dopo il mercato
cisivo del match l'appoggio fallito da Go ardi sul 57-59 con 1' circa da giocare,
es vo. Solo nellul mo minuto, dopo una sfortunata conmentre sull'a acco successivo Montanaro scaglia la tripla (57-62). Poi Calastri non CHIARA DE PONTI clusione di Go ardi, le pavesi chiudono la par ta (58-53;
concre zza e Quarta chiude dalla lune a.
anche qui top scorer Stabile con 13).
Questo il tabellino per Milano: Colli 4, Scuto, Falcone, Go ardi 10, Stabile 5, Lepri 10, Valli,
Nello stesso torneo, categoria Under 15, il Sanga secondo dietro
Fran ni 10, Cismasiu 2, Calastri 19. All. Pino .
al Geas.

SOCIET - Sponsor, ricerca in corso


Incassata lina esa defezione
del main sponsor a ne luglio, il
Sanga si messo subito in moto
per trovare risorse alterna ve. A
met se embre, la chiamata a
raccolta di tu e le componen
societarie (sta generali) e le
interviste di Franz Pino sulla
Prealpina e del vicepresidente
Gianmarco Piacen ni sul Giorno
hanno smosso le acque.
Si lavora su due binari paralleli:
la ricerca di aziende intelligen
che credano nelleccellenza sporva e nei proge sociali (come
scri o sul sito Sanga), e una
forma di azionariato popolare,
cio il sostegno da parte di genitori e altre persone vicine alla societ.
E ora si a endono risposte
importan che potrebbero cambiarci la vita, dice Pino . Men-

tre Piacen ni fa il punto sulle


tra a ve che sta seguendo personalmente: C unazienda che
ci ha dato buone speranze, ci incontreremo in ques giorni. Non
abbiamo smesso di credere nei
proge di salire in A1 e creare un
polo importante per il basket
femminile. C un grande potenziale in questa societ: siamo Milano, ci sono 600 iscri , la prima
squadra ha un pubblico notevole.
Questo ci che possiamo orire
a chi vuole sostenerci. Anche il
proge o di supporto da parte dei
genitori va avan . Noi non molliamo.
Tu o pu ancora succedere,
quindi: e il barometro societario
del Sanga, dopo aver virato verso
la tempesta durante i mesi es vi,
potrebbe ritrovare il sereno in
questo inizio autunno.

DUE CARTOLINE DALLESTATE

Classico SHOT CAMP a Caspoggio

CALASTRI, FRANTINI, STABILE


al torneo misto di Binzago

GIOVANILI - Sanga da corsa in tutte le categorie


Due titoli regionali da difendere (U19
e U13) e altrettanti guanti di sfida lanciati
nei campionati Elite (U17 e U15): consueto schieramento di partenza al completo per le giovanili S. Gabriele, al via in
tutte le categorie, con doppia squadra
nelle Under 17.

Va ricordato anche limponente movimento dei Tigers (versione maschile del


Sanga), che allinea ben 5 squadre giovanili (dagli Esordienti allU21, con allenatori Boninsegna, Matteoni, Razzari,
Salvetti e Puopolo) oltre a 3 senior, di
cui una Prima Divisione e due in Uisp.

I PROGRAMMI DI... SUSANNA PADOVANI


resp. settore giovanile S. Gabriele
Ognuna delle nostre squadre 2013/14
sar compe va nel rispe vo campionato: non
direi una pi delle altre. Certamente le U17 Elite di
Franz avranno il compito pi dicile, anche perch devono amalgamare le 97 con le 98, nora
separate. Le U17 Regionali di Amato devono avere
un passo sicuro nel proprio girone. Le U14 di Giorgia Colombo vengono dal tolo U13 e puntano ad
arrivare di nuovo alle nali. Le U19 difendono il tolo regionale, sono un gruppo eterogeneo (pescheremo dallA2 e dalle U17) ma hanno
dimostrato che quando conta rispondono presente. Le mie U15 Elite hanno cambiato qualche
giocatrice ma i primi riscontri sono buoni.

PADOVANI festeggia il titolo


regionale U19 a maggio 2013

La lezione di Giovanni Lucchesi, vice allenatore della Nazionale, che


venuto nei giorni scorsi a dirigere allenamen delle nostre giovanili, lho denita
illuminante perch ha rinsaldato alcune convinzioni che a volte, in nome del risultato, vengono messe in un angolo. E cio che non bisogna mai cercare scorciatoie con le ragazze, ma farle crescere nella capacit di fare scelte ces s che
logiche. Guardando al futuro, non allimmediato: posso vincere con schemi e alchimie ta che, ma se non insegno a pensare in campo e a leggere le situazioni
non arricchir il loro bagaglio di conoscenze. Vorrei quindi trasme ere a tu e la
convinzione che con lintensit del lavoro in allenamento che si impara.

STUDIOSOFT
Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Simone Venturini - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
LE SQUADRE E I COACH

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 10 ottobre 2013


SERIE B - MARINO MANNIS
U19 REG. - GIANNI PACCHETTI
U15 REG. - MARINO MANNIS
ESORDIENTI - M. MANNIS /
M. SALA

SERIE B: STAGIONE AL VIA.


USMATE VUOLE CONFERMARSI
AL VERTICE. GIOVANILI,
BUONI NUMERI

B - Nucleo storico pi il ritorno di Reggiani


Ancora insieme per unaltra stagione da protagoniste: nelle sue ultime
5 stagioni in B regionale (tolte quindi le 3 in B nazionale), Usmate ha sempre raggiunto la seconda fase: ha le carte in regola per allungare la serie.

LE CONFERME
Caso pi unico che raro in unestate che ha cambiato volto a molte squadre, Usmate ha confermato tutte: il reparto piccole con capitan Gervasoni,
Ferrara, Sala, Acquati, Greppi e Bonetti; le lunghe
Meroni e Borsa; e unala versatile come Soncin a
fare da raccordo tra i due reparti.
Ragazze che si conoscono a memoria e sanno
alternarsi nei ruoli di protagoniste e di gregarie: non a caso lanno scorso le migliori marcatrici di Usmate hanno avuto medie-punti molto
simili tra loro (Bonetti 11,5; Sala 10,4; Meroni
10,1; Soncin 8,5; Gervasoni 7,1). Lauspicio di arrivare alla parte finale della stagione in condizioni
GERVASONI
migliori rispetto allo scorso anno, quando i ripetuti
infortuni a Sala e quello a Bonetti hanno accorciato lorganico
e fatto perdere smalto, anche se una serie di vittorie sul filo di lana hanno
consentito di qualificarsi ugualmente alle finali.

LE NOVIT E LE GIOVANI
E a questo proposito, confortante che le rotazioni siano diventate pi
profonde. A fronte di nessuna partenza, si aggiungono infatti due giocatrici, gi note a Usmate. Una si afferm con le giallobl come talento precocissimo per poi spiccare il volo, nel 2009, verso lA2 di Biassono:
parliamo di Martina Reggiani, lunga classe 92 che, dopo aver raccolto
buone cifre lo scorso anno a Carugate in A3 (oltre 7
punti e 7 rimbalzi di media), ha optato per una soluzione pi vicina a casa, declinando altre offerte. Con lei, che ha punti nelle mani e
dinamismo, Usmate sar meno dipendente
dal tiro da 3, senza per questo dover rinunciare alla sua proverbiale arma. un ritorno
anche quello di Caterina Pavanin, ala dell89:
dopo le giovanili a Usmate si trasfer a Pesaro,
da cui tornata a casa (non ancora tesserata).
REGGIANI
In organico, come lo scorso anno, ci saranno
anche i prodotti del vivaio (le pi papabili sono Var,
Bertinotti, Cobbe, Riva e Strada, cui saggiunge la 98 Mazzitelli: ricordiamo che, dalla passata stagione, in B sono consentite 12 giocatrici a referto,
purch almeno due under 19): cercheranno di guadagnarsi minuti veri.
FORMULA CONFERMATA - Il campionato di B ha lo stesso format dello
scorso anno: 14 squadre, 26 giornate, la prima sale dire amente in A3, dalla
seconda alla quinta vanno alle nali per accedere a uno spareggio interregionale. Lul ma retrocede dire a; penul ma e terzul ma disputano i playout.

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
MANNIS
& GIOCATRICI,
ASSE DI FERRO
Pronto a guidare la
squadra verso una
nuova avventura, il
coach analizza
lorganico di Usmate e
le avversarie in
campionato.

B - 1. GIORNATA - 13/10 ore 17.30


ASD USMATE
5
6
7
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
20

Federica Ferrara
Giorgia Cobbe
Chiara Var
Marta Bone
Elena O olini
Laura Meroni
Giulia Acqua
Valen na Sala
Mar na Reggiani
Federica Greppi
Alessia Soncin
Marta Gervasoni (cap.)
Erica Ber no
Priscilla Borsa

87
96
95
92
86
85
90
88
92
90
83
81
95
89

1.68
1.76
1.80
1.75
1.83
1.80
1.74
1.60
1.80
1.67
1.76
1.67
1.74
1.82

play-gua.
guardia
ala
guardia
pivot
ala-pivot
guardia
play
ala-pivot
guardia
ala
play
guardia
pivot

All. Marino Mannis - Vice Gianni Pacche

QUARTIERE S. AMBROGIO MILANO


4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
19
20

Camilla Tandoi
Federica Cecco
Giulia Miccoli
Manuela Bonanno
Roberta Rosaia
Maria Pregnolato
Arianna Biage
Serena Scalma
Mar na Borghi
Paola Deba sta
Silvia Frasson
Miriana Francione
Ma lde Mantovani
Michela Massi
Lisa Bernini
Paola Contu

96
90
93
90
91
88
90
92
90
62
95
93
91
92
92
89

1.70
1.76
1.60
1.65
1.77
1.75
1.72
1.68
1.65
1.78
1.68
1.77
1.67
1.78
1.73
1.83

All. Riccardo Vianello

play-gua.
ala
guardia
guardia
ala-pivot
ala
ala
play
play
ala-pivot
guardia
ala-pivot
play
pivot
ala
pivot

Esordio casalingo per


Usmate, come lo scorso
anno. Sfida tra due squadre agli antipodi come
esperienza nella categoria:
Usmate veteranissima
della B, SantAmbrogio
Milano neopromossa. Ma
coach Mannis avverte:
Sono una matricola come
squadra, ma hanno varie
giocatrici con ampia esperienza in B e un allenatore
molto preparato. una
delle classiche partite che
una squadra esperta e con
obiettivi importanti non
deve sottovalutare. Dovremo dimostrare di meritarci la vittoria e non sar
facile, per ora soltanto sul
dizionario successo viene
prima di sudore.
LE AVVERSARIE - Il S. Ambrogio ha mantenuto buona
parte del nucleo promosso
dalla C, con le play Mantovani e Borghi, la guardia Bonanno, la centrona Contu,
il sico di Bernini e lesperienza di Deba sta. Buoni gli
acquis della lunga Pregnolato e della prome ente 96
Tandoi.

PARLIAMO CON ... M ARTA G ERVASONI


capitana Usmate serie B

Lobie vo stagionale? Chiaro, l'idea sempre quella di


poter raggiungere i playo e ambire a una promozione.
Credo che il ritorno di Reggiani potr solo aiutarci a raggiungere
ques obie vi: Mar na ha fa o delle esperienze importan in ques anni, quindi con amo su di lei anch ci por in squadra ci che
di buono ha potuto apprendere e che lo sappia trasme ere sopra u o alle giovani che giocano e si allenano con noi e che hanno
molta strada da fare.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET

www.usmatebasket.com

B - Lanalisi di Mannis sulle avversarie: Varese e Como favorite ma...


Guardando alla clasSERIE B LOMBARDIA:
sifica dello scorso anno,
LE 14 SQUADRE
senza pi Albino e BerBASKET FEMM. MILANO*
CANEGRATE
CANT
COMO*
CUCCIAGO
GIUSSANO
MARIANO COMENSE
PONTEVICO
PRO PATRIA BUSTO A.*
Q. S. AMBROGIO MILANO*
USMATE
VARESE
VILLASANTA
VITTUONE

gamo promosse in A3 e
senza retrocesse dalla
categoria
superiore,
Usmate partirebbe automaticamente in prima
fila insieme a Mariano e
Giussano, come lei reduci dalle finali.
Per il mercato e larrivo di neopromosse agguerrite
modificano
queste gerarchie: le pi
attrezzate ai nastri di
partenza sembrano Varese e Como. Almeno, cos la vede Marino
Mannis: Varese, che era gi ben piazzata
* = neopromosse
lo scorso anno, ha perso solo Grotto e De
Bernardi tra quelle che giocavano di pi e
ha fatto acquisti di spessore come la realizzatrice Luisetti, Susanna Frantini
e unex A2 come Brusadin che d tanta solidit. Per Como molte novit da
mettere insieme, soprattutto gli arrivi da Cant e da Cremona, per la presenza dellex-A1 Invernizzi una garanzia assoluta.
DA PIANI ALTI - Tra le migliori - continua Mannis - rimangono senza
dubbio anche Canegrate, Giussano e Mariano. Vero, in apparenza hanno
perso giocatrici importanti. Per Canegrate per sopperire alladdio di Ponchiroli ha fatto innesti importanti come De Bernardi e Farinello e ha varie
giovani nel ruolo di ala, che ora avranno pi spazio; Mariano ha perso Bossi

ma ha preso Mandonico e Danese e sa tenere


sempre alti i ritmi; s, forse di Giussano si pu
dire che abbia ridimensionato almeno in parte,
ma ha mantenuto elementi di spicco come Gaverini e Cotti.
OUTSIDER - Se devo scommettere su una
sorpresa punterei su Cucciago: veterane come
Longoni, il nuovo acquisto Emma Pini, Valentina Turri, possono ancora fare la differenza.
Vittuone, che gi lanno scorso fin in crescendo, far sicuramente meglio: ha ripreso
Dal Verme, con voglia di riscattarsi, e Djedjemel, atleticamente super, tenendo la bomber
Rossi. Poi occhio a Pontevico, che vista la lontananza geografica resta fuori dai riflettori (
rimasta lunica dellEst), ma ogni anno si dimostra ostica, soprattutto sul suo campo.
LE ALTRE - Mannis non vuole sottovalutare nessuno, anche se riconosce che al momento Cant indietro, dopo aver perso quattro elementi
del quintetto; ma c un coach esperto come Ganguzza. Le vicine di Villasanta sono reduci dai playout ma meritano sempre rispetto: Il gruppo
collaudato e lasse Rossi-Castelli di ottimo livello per la categoria; latletismo di Diop se diventa pi concreto un valore aggiunto. Infine, tre neopromosse da prendere con cautela: La Pro Patria, con Linari in panchina,
proporr sicuramente alchimie tattiche da far venire il mal di testa; molto
giovane ma riuscita a trattenere la russa Karvanen. Le milanesi, Basket
Femminile e SantAmbrogio, sono matricole solo di nome, perch molte
giocatrici non lo sono, vedi Nazarova, Lanfredi e Brino per il BFM, o Contu
e Debattista per il Santa. Lo so, dire che sono tutte competitive pu sembrare banale, ma il bello di questo campionato: ogni vittoria va sudata.
Qualunque sia
lavversaria, Usmate
non vuol perdere il
sorriso.

B - Mannis: sensazioni alla vigilia

GIOVANILI - 3 squadre e minibasket

SULLA SQUADRA

Buone notizie dal settore giodella quantit, il reclutamento ha


vanile di Usmate. Dove, come
funzionato bene: ora la sfida misempre, lobiettivo principale non
gliorare la qualit.
sono i risultati sul campo (anche
Saranno dunque 3 le squadre sise ovviamente si lotter per il
curamente al via nei campiomiglior piazzamento
nati
competitivi:
possibile), ma lincreEsordienti, U15 e U19,
mento della proquestultima passata
duzione propria
nelle mani di
di
giocatrici
Gianni Pacchetti.
(quantomai inInfatti
Chiara
dispensabile in
Bucci, coach delle
un periodo in
ultime stagioni,
cui i soldi a dipassata a Merate
sposizione delle
dove allener una
societ sono risquadra di Promodotti allosso) e il
zione formata col soconfermarsi riferidellASD
UNDER 15 dellanno scorso stegno
mento importante per
Usmate,
comprenil basket femminile nel
dente varie ex-giocaterritorio.
trici giallobl. Le U19,
Molto positiva
mentre lanno scorso
quindi la notizia
erano in gran parte
che il settore misotto et, ora posnibasket, guisono puntare a ripedato
come
tere il passaggio del
sempre da Maturno ottenuto due
nuela Sala, fa
stagioni fa in U17.
registrare nuAl momento c
meri incoraglipotesi di allestire
gianti, ma lo
anche un gruppo
stesso vale per
U13 vista la prele Esordienti e le
senza di 7 ragazze del
Under 15. S, in
2001: se i numeri saligenerale un buon
ranno si potrebbe fare la
MINIBASKET usmatese
momento sul piano
squadra.

Mi soddisfa sopra u o che abbiano voluto rimanere tu e. Non avevamo


messo vincoli a nessuna, ma le ragazze si sono per cos dire auto-riconfermate in
blocco.
Il ritorno di Reggiani per noi unaddizione sica e atle ca molto importante;
ci d quella doppia dimensione, interna ed esterna, che lanno scorso non avevamo. Chiaro, deve riada arsi lei al nostro gioco e noi riada arci alla sua presenza.
Laspe o fondamentale fare in modo che i ri a disposizione di Reggiani non
siano so ra a quelli che avevano le altre giocatrici lanno scorso, ma siano invece
aggiun .
A Pavanin non posso prome ere spazi garan ; spero che lei acce la sda di
guadagnarseli. Mazzitelli una che ene bene il campo per let che ha.

SUL PRECAMPIONATO
Qualche piccolo campanello dallarme per spirito e mentalit suonato nel nostro pre-campionato, ma tra andosi di pre si tra a di un giudizio che non riguarda par te uciali. Col ritorno di Reggiani abbiamo aumentato il tasso sico,
ma ora dobbiamo esprimere compiutamente tu o il potenziale e trovare bilanciamento tra piccole e lunghe. Il periodo di preparazione ci lascia con Acqua
ferma con problemi sici e Ferrara sicuramente out per lesordio.
A livello di risulta , abbiamo ben gurato al torneo organizzato a Como, battendo Malnate e resistendo contro lenergia delle padrone di casa in nale. Ad Albino, abbiamo arontato avversarie di categoria superiore: la sda allEdelweiss,
senza Meroni ed Acqua , ci ha visto sempre inseguire, ma con il possesso per la
vi oria sprecato, mai in par ta contro Lussana.

COS AD ALBINO - I tabellini delle due par te giocate da Usmate allul mo quadrangolare del precampionato.
SEMIFINALE: Albino-Usmate 55-51. Ferrara, Bone 10, Meroni, Acqua , Sala 11,
Reggiani 13, Greppi 3, Soncin 4, Gervasoni 4, Ber no , Borsa 6.
FINALE 3 POSTO: Lussana Bg-Usmate 53-38. Ferrara, Var, Bone , Meroni 2, Acqua , Sala 6, Reggiani 22, Greppi 2, Soncin, Ber no , Borsa 6

PINK BASKET
LE SQUADRE E I COACH

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 10 ottobre 2013


SERIE B - ROBERTO RICCARDI
U19 ELITE - RICCARDI/VITELLI
U17 REG. - VITELLI/RICCARDI
U15 REG. - RICCARDI/GIOMBARRESI
U14 - RICCARDI/GIOMBARRESI
U13 - RICCARDI/CIPRANDI

VITTUONE IN B CON RITORNI


IMPORTANTI E LA VOGLIA DI
CRESCERE ANCORA. AL VIA
ANCHE LE U19 ELITE

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA

ORGANICO PI LUNGO - Ai miglioramen del gruppo che ha


conquistato una sorprendente salvezza dire a lo scorso anno
(nella foto) Vi uone aggiunge nuovi innes e ritorni

B - Sempre giovani ma ora profonde

B - 1. GIORNATA - 13/10 ore 17.30

Le ragazze che fecero limpresa (salvarsi senza bisogno dei playout, contro ogni
pronos co) non sono pi sole. Dopo due anni di uscite e ringiovanimen dras ci,
lestate 2013 ha infa inver to il usso di giocatrici dalle par di Vi uone: tan ritorni, qualche volto nuovo, quasi nessuna partenza. E cos la Sabiana si ritrova con
un organico lungo e un tasso di talento ben superiore allo scorso anno: si pu scalare posizioni, a pa o che le novit siano assorbite nel modo migliore e chi cera
gi prosegua il percorso di crescita.

VILLASANTA - SABIANA VITTUONE

LE CONFERME
Punto di riferimento sempre la capitana Giulia Rossi, lo
scorso anno seconda marcatrice assoluta della B; avendo ora
pi compagne con punti nelle mani potr affinare la qualit
delle scelte. Con la velocista Ruisi sar ancora una bella accoppiata di guardie. Poi le varie giovani valorizzate lo
scorso anno, in particolare Baiardo, Barenghi e Malchiodi,
mentre Belingheri stata fermata da un infortunio al crociato. Altre 95-96-97 come Ceffa, Bellinzoni, Manzoni, cercheranno spazio, senza dover fare pi di quello che sanno.

coach Baskettiamo Vittuone serie B

ROSSI

Sono in buona parte dei ritorni: il talento del 95 Djedjemel rientra dopo
2 anni difficili (grave infortunio nel 2011/12 ed esperienza non scintillante
al College Italia). Se torna al 100% un lusso per la categoria. Poi un trio di
rientro dallA3 di Carugate: il play-guardia Dal Verme (leader realizzativa
di Vittuone 3 anni fa), lutile ala Pirola e la combattente darea Francione.
Anche 3 novit vere e proprie: la 93 Tricarico da Buccinasco/Cesano Boscone; la 94 Pinciroli dal Carroccio Legnano; e la 96 Stroppa dallIdea
Sport Milano.
FORMULA CONFERMATA - Il campionato di B ha lo stesso format dello scorso
anno: 14 squadre, 26 giornate, la prima sale dire amente in A3, dalla seconda alla
quinta vanno alle nali per accedere a uno spareggio interregionale. Lul ma retrocede dire a; penul ma e terzul ma disputano i playout.

BASKET FEMM. MILANO


BTF CANT
CANEGRATE
COMO
CUCCIAGO
GIUSSANO
MARIANO COMENSE
PONTEVICO
PRO PATRIA BUSTO A.
S. AMBROGIO MILANO
USMATE
VARESE
VILLASANTA
VITTUONE

tanto nella scorsa stagione, Villasanta per aver mantenuto pressoch


intatto un organico che, con un
anno di rodaggio alle spalle, destinato a far meglio dei playout dello
scorso anno. Campo non facile, gi
un test di maturit per la Sabiana.

PARLIAMO CON... ROBERTO RICCARDI

LE NOVIT

SERIE B LOMBARDIA:
LE 14 SQUADRE

Negli ultimi 2 anni questa sfida


diventata quasi una classica per la
salvezza, con 3 vittorie su 4 per Vittuone. Questanno entrambe le
squadre sembrano poter puntare a
qualcosa di pi: Vittuone per i
rinforzi su un gruppo gi cresciuto

Non ci poniamo obietvi precisi di classica, anche se


vero che siamo migliora nella
stru ura del gruppo con i ritorni, e spero cresciu con
lesperienza dello scorso
anno. Dobbiamo per
metabolizzare i cambiamen . Lorganico allungato ci consente di
difendere di pi a tu o
campo, con ampie rotazioni
tra le piccole, cercando di non
pagare troppo dazio a rimbalzo,
dove Francione lunica vera aggiunta. Mi auguro che sia lanno
della consacrazione per Rossi,
del pieno recupero di Djedjemel
e della maturazione di Dal
Verme come regista.

Abbiamo fa o un precampionato con una serie di amichevoli e un torneo a


Gavirate, ma senza interpretarle come parte vere, bens con
lobie vo di inserire
le nuove (o i ritorni)
e sperimentare soluzioni sia in a acco
che in difesa. Siamo sicuramente cresciu in
questo mese, trovando la dimensione giusta e il modo di giocare pi ada o a questo organico.
Da domenica vedremo se abbiamo azzeccato la strategia o se
ci saranno ritocchi da apportare.
Di sicuro non potremo aumentarci i cen metri...

B - I profili delle avversarie in un campionato tosto


Livello sempre alto, con giocatrici di tutto rispetto (poco da
invidiare allA3, in molti casi), per la B lombarda. Anche le
neopromosse sono agguerrite, a partire dal Basket Como,
erede della scomparsa Comense, guidato dalla veterana Invernizzi, ex tricolore, e con varie giovani ma pure le esperte
Battaglini, Scrimizzi e Busnelli ex Cant. Varese ha preso Luisetti, Susanna Frantini e soprattutto Brusadin dallA2 di Broni,
mantenendo le varie Lovato, Buffoni, Manzo. Mariano ha
perso Bossi ma ha innestato Mandonico e Danese da Giussano, questultima ringiovanita e meno ambiziosa pur tenendo Gaverini e Cotti. Usmate il solito gruppo
collaudatissimo e ha ripreso Reggiani. Canegrate ha perso
Ponchiroli ma preso De Bernardi, Farinello, Pogliana e Casti-

glioni: da piani alti. Cucciago punta sulle veterane Emma


Pini, Turri e Longoni.
Le due matricole milanesi (Basket Femminile e SantAmbrogio) hanno una serie di giocatrici gi rodate a livello di B;
Pontevico sempre ostica, specialmente sul suo campo (arrivata Conti dallA2 di Cremona). La stessa Villasanta dovrebbe trarre vantaggio dallaver mantenuto intatto il gruppo
(con Rossi e Castelli su tutte). Pi indietro sembrano, almeno
per ora, la Pro Patria Busto, neopromossa che schiera un manipolo di giovani, soprattutto del 97, pi la russa Karvanen;
e Cant, che ha salutato 5 delle giocatrici pi impiegate lo
scorso anno, affidandosi allesperto Ganguzza per guidare
un gruppo con tante esordienti.

PINK BASKET

www.baskettiamovittuone.it

B & U19 Elite - I profili delle giocatrici a cura di coach Riccardi


GIOCATRICE

ANNO - RUOLO

QUALIT

OBIETTIVI PER QUESTA STAGIONE

BAIARDO Mar na

95 - guardia

Fisicit, ha messo un buon arresto e ro

Con nuare la crescita e migliorare lemo vit in gara che


ne condiziona a volte il rendimento

BARENGHI Benede a

95 - guardia

Buon difensore, o me gambe, corre come


poche

Migliorare lapporto oensivo

BELINGHERI Marzia

95 - guardia

Buona visione gioco e discreto ro,


molta energia

Ro o il crociato, aspe amo il suo recupero

BELLINZONI Barbara

95 - guardia

Buona mano e disponibilit al sacricio

Miglioramen in termini di sicit e cara eriali

CANORO Eleonora

95 - guardia

Grande voglia di imparare

Ada arsi presto ai ritmi e alla sicit (viene dal Gio...Issa Rho)

CEFFA Francesca

95 - ala/pivot

Buona mano dai 3 metri

Crescita difensiva e a rimbalzo

DAL VERME Giulia

92 - guardia

Talento oensivo

Qualche minuto anche da play giocando per costruire e non


per nalizzare

DELLE MONACHE Jennifer

96 - guardia

Buoni fondamentali individuali

Regalarci minu u li

DJEDJEMEL Anna

95 - guardia

Ne ha tante: velocit,elevazione,
penetrazione, idea del gioco

Deve recuperare appieno da un anno vissuto con dicolt siche e


con poco gioco nelle gambe, nelle mani e nella testa

FARANO Monica

92 - guardia

Difesa

Si opera al ginocchio, star fuori

FRANCIONE Erika

91 - ala

Energia e sregolatezza

Una grossa mano a rimbalzo, limitarsi nei falli

MALCHIODI Giulia

95 - pivot

Poco mobile ma tosta sicamente,


buona mano dai 3 metri

Imparare a non subire lesperienza altrui

MANZONI Carola

97 - play

Buon talento oensivo

Velocizzarsi e responsabilizzarsi a livello di scelte

PINCIROLI Alessia

94 - guardia

Buona mano, intelligenza nel gioco

Velocizzare scelte, partenza e intensit difensiva

PIROLA Federica

93 - ala

Grande applicazione

Contributo oensivo che in passato non c stato

ROSSI Giulia

94 - play/guardia

Giocatrice pronta

Leadership, crescere ancora di personalit


Regalarci minu u li

RUGGIERO Angela

96 - guardia

Comba ente

RUISI Valen na

96 - guardia

Velocit e senso del canestro negli spazi brevi Qualche ro in pi e qualche penetrazione in meno

STROPPA Mar na

96 - guardia/play

Tiro da 3

Imparare a diventare play

TRICARICO Debora

93 - guardia

Rapida nelle penetrazioni e senza paura

Ada arsi alla categoria, imparare a giocare con la squadra

VITELLI Isabella

96 - guardia

Grande applicazione difensiva, o ma atleta

Trovare sicurezza in a acco

NB: in Under 19 giocheranno anche alcune 97, di cui parleremo nel profilo delle U17.

BARENGHI

DAL VERME

DJEDJEMEL

GIOVANILI - U19 al via, U14 ambiziose


Ranghi completi nelle 5 categorie competitive (dallU13 a salire fino allU19)
per le giovanili del Baskettiamo versione
2013/14. Gi alla vigilia dellesordio le
Under 19 nel campionato Elite, formato
da 6 squadre: Geas, Biassono, Basket
Como, Cremona, Milano Basket Stars
oltre a Vittuone, attesa luned 14 sul
campo delle cremonesi. Nelle altre categorie il Baskettiamo sar nella fascia regionale.
Obiettivi fissati da Roberto Riccardi:
Nelle U19 vogliamo dare minuti a chi ne
ha meno in B, poi vedremo cosa succede
e se sar il caso di inserire Djedjemel; pec-

cato per linfortunio di Belingheri che riduce le nostre chances. Per le U17 lo
scopo solo giocare, puntando al miglioramento individuale delle ragazze. In
U15 lintento di dar spazio alle promettenti 2000, per farle crescere, convincendo
per anche le 99, finora meno quotate,
che possono essere a loro volta un buon
gruppo. Le U14, dopo le finali regionali
raggiunte lo scorso anno (in U13) e con
alcuni nuovi innesti importanti, proveranno a confermarsi su quei livelli. Le
U13 si affacciano allagonismo vero dopo
molte vittorie tra minibasket ed Esordienti; il materiale non manca.

FRANCIONE

MALCHIODI

RUISI

Lestate azzurra di Riccardi


Nuova estate con le Nazionali giovanili per Roberto Riccardi: il coach
vi uonese, dopo largento conquistato nel 2012 allEuropeo U16, ha
stavolta guidato le azzurrine Under 15 al classico Trofeo dellAmicizia,
un quadrangolare internazionale riservato a Italia, Spagna, Francia e
Grecia, che ospitava questedizione (a Kavala). La nostra selezione ha
chiuso con una vi oria ne a sulla Grecia, una scon a di misura con
la Spagna e una pi dura con la Francia.
Questo il bilancio di Riccardi: Esperienza come al solito ricca sia nel
contenuto umano che tecnico. Anche se stavolta si tra ava di un raduno breve e di una manifestazione non uciale, era importante il confronto con altre realt, e s molante e denso di soddisfazione il lavoro
in palestra con un gruppo di qualit. Il 98 e sar un gruppo con parecchie lombarde e che nei prossimi anni sar protagonista in Europa;
incoraggiante il poco divario che ci ha separato da Spagna e Francia,
ben pi rodate.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
LE SQUADRE E I COACH

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 10 ottobre 2013


B VARESE - LILLI FERRI
U19 REG. VARESE - FERRI/RECH
U17 ELITE VARESE - FERRI/RECH
U17 REG. VARESE - ZANOTTI/VIDILI
ESORD. VARESE - G. BRAUTIGAM
U15 ELITE NOVA - M. BOTTI
U14 NOVA - A. TRIACCA
U13 NOVA - M. SCARAMELLI

IN B VARESE PUNTA IN ALTO:


PRIMO TEST A MARIANO.
DUE GIOVANILI ELITE
INSIEME ALLA NO.VA

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA

VOGLIA DI VINCERE - Buona base di partenza


e mercato solido: Varese punta a unannata
di soddisfazioni in B (qui al torneo di Gavirate)

B - Identikit della nuova Varese

B - 1. GIORNATA - 12/10 ore 21

Quella che parte questo weekend potrebbe essere la stagione della consacrazione per Varese. Un roster di primo livello quello costruito in estate dalla dirigenza biancobl e che ha o me possibilit di fare bene. Dopo un inizio a rilento,
infa , la campagna acquis cresciuta gradualmente: il primo acquisto, che doveva essere la russa Maria Karvanen (dalla Pro Patria, dove poi tornata), sfumato strada facendo ma stato gi dimen cato. Tra le principali avversarie c'
Canegrate, formazione che ha accolto proprio l'ex varesina De Bernardi, l'unica
novit in uscita insieme a Gro o (trasferitasi a Torino) della squadra che ha sorato i playo nella scorsa primavera. Passato lo sco o del noviziato, le ragazze di
Lilli Ferri si lanciano con ducia verso la nuova avventura.

IMS MARIANO COMENSE - VARESE

LE CONFERME
Ossatura pressoch immutata per le biancobl. Oltre a
capitan Veronica Lovato (lo scorso anno quinta miglior
marcatrice di B con oltre 16 di media), tra le senior saranno ai nastri di partenza anche Giada Manzo, Luna
Tovaglieri, Carola Bianchi, Alice Buffoni e Valentina
Franzetti. Insomma, la nuova missione nel prossimo
torneo di serie B parte su basi solide e affidabili. In pi
si confida molto sulla crescita del promettente gruppo
under guidato da Alice Biasion che gi l'anno scorso
ha lasciato intravedere tutto il proprio potenziale.

Il percorso di Varese inizia sabato sera a Mariano Comense contro una cliente scomoda soprattutto
all'esordio: Mariano ha perso Carolina Bossi e Chiara Rossi sostituendole per con Danese e
Mandonico (ndr oltre che con Gatti
Bergamaschi), giocatrici con caratteristiche un po' diverse ma validissime racconta coach Lilli Ferri
-. Ha un nucleo di atlete che gioca

insieme da parecchio tempo, una


squadra che ci ha abituati a campionati sopra ogni aspettativa. E' la
prima partita, quindi abbastanza
indecifrabile e dal pronostico
aperto, ma sicuramente sar una
gara difficile. Se avessi potuto scegliere non avrei iniziato con loro,
ma andremo a Mariano per giocare
al nostro meglio e tornare con la
posta in palio.

PARLIAMO CON... LILLI FERRI


coach Varese serie B

LOVATO

LE NOVIT
Di rilievo le nuove arrivate in casa Varese, innesti di prima
qualit comprovata. La prima a sbarcare alla corte di Lilli
Ferri stata Giulia Luisetti, che l'anno scorso a Cant
ha chiuso la stagione con pi di 14 punti di media a
partita. E' una guardia con tiro e penetrazione ma che
sa rendersi utile anche in difesa. Cosa poter chiedere
di pi? Il mancato arrivo di Karvanen, che nei progetti iniziali avrebbe dovuto sopperire alla partenza
di De Bernardi, ha spianato la strada alla firma di Martina Brusadin, non di certo un ripiego: la lunga friulana, dopo l'esperienza di Broni, reduce nientemeno che
BRUSADIN
da un campionato di A2 a Cremona. Infine arriva da Cerro
l'arlunese Susanna Frantini, sorella d'arte, ala che coach
Ferri conosce molto bene avendola gi allenata ai tempi di Canegrate e la cui
utilit in campo sar fondamentale per far fare il salto di qualit a questa
squadra.

Sicuramente in sede
di pronos co si pu dire
che par amo per essere tra le protagoniste. Questo inizio di
stagione
proie a
l'immagine di una Varese compe va, ma
ovviamente dovremo
lavorare su questa
immagine, darci da
fare con Photoshop
tre volte alla se mana e
farla diventare splen-

Dalle mie giocatrici vorrei


vedere prima di tu o il piacere
e il diver mento di stare in
campo, ma ovviamente un

dida... A breve/
medio termine ci
preggiamo l'obie vo di trovare
appena possibile
la miglior forma
sica e la giusta
amalgama di
squadra. Credo
poi che i successi
arriveranno di
conseguenza.

processo che arriva solo attraverso il lavoro di gruppo e dal


bel gioco. Mi aspe o il massimo
da tu e senza preferenze.

FORMULA CONFERMATA - Il campionato di B ha lo stesso format dello scorso


anno: 14 squadre, 26 giornate, la prima sale dire amente in A3, dalla seconda
alla quinta vanno alle nali per accedere a uno spareggio interregionale. Lul ma
retrocede dire a; penul ma e terzul ma disputano i playout.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET

www.pallacanestrofemminilevarese.com, www.novabasket.org
Facebook: Pallacanestro Femminile Varese, NOVA BASKET

B - I movimenti di mercato e il nuovo volto di un girone competitivo


Grande competitivit, con
SERIE B LOMBARDIA:
giocatrici
di tutto rispetto e
LE 14 SQUADRE
BASKET FEMM. MILANO*
BTF CANT
CANEGRATE
COMO*
CUCCIAGO
GIUSSANO
MARIANO COMENSE
PONTEVICO
PRO PATRIA BUSTO A.*
Q. S. AMBROGIO MILANO*
USMATE
VARESE
VILLASANTA
VITTUONE
* = neopromosse

squadre collaudatissime, per


la B lombarda. Anche le neopromosse sono agguerrite, a
partire dal Basket Como,
erede della scomparsa Comense, guidato dalla veterana Invernizzi, ex tricolore,
e con varie giovani ma pure
le esperte Battaglini, Scrimizzi e Busnelli ex Cant.
Canegrate ha perso Ponchiroli ma preso lex vareina De
Bernardi, Farinello, Pogliana
e Castiglioni: da piani altiMariano ha perso Bossi ma
ha innestato Mandonico e
Danese
da
Giussano,
questultima ringiovanita e

I PROGRAMMI DI... LINDA BRAUTIGAM

meno ambiziosa pur tenendo Gaverini e Cotti. Usmate il solito gruppo collaudatissimo e ha ripreso Reggiani. Cucciago
punta sulle veterane Emma Pini, Turri e Longoni. Rinforzata
Vittuone, che al giovane gruppo guidato da Rossi e Ruisi aggiunge i ritorni di Dal Verme, Djedjemel, Pirola e Francione.
Le due matricole milanesi (Basket Femminile e SantAmbrogio) hanno una serie di giocatrici gi rodate a livello di B;
Pontevico sempre ostica, specialmente sul suo campo (arrivata Conti dallA2 di Cremona). La stessa Villasanta dovrebbe trarre vantaggio dallaver mantenuto intatto il gruppo
(con Rossi e Castelli su tutte). Pi indietro sembrano, almeno
per ora, la Pro Patria Busto, neopromossa che schiera un manipolo di giovani, soprattutto del 97, pi la russa Karvanen
acquisto mancato di Varese; e Cant, che ha salutato 5 delle
giocatrici pi impiegate lo scorso anno, affidandosi allesperto Ganguzza (ex varesino) per guidare un gruppo con
tante esordienti.

VARESE CONTRO USMATE (a sinistra Buffoni): si rinnova la rivalit

B - Spunti dal precampionato

presidente Basket Femm. Varese 95

Ci sono le premesse per una


buona annata, sia della prima squadra
sia delle giovanili. Certo, la crisi economica pesa anche per noi, e impedisce
proge a lungo termine, per
tu hanno acce ato il ridimensionamento e c
molta voglia di andare
avan . Il vivaio avr sempre un ruolo centrale
perch, come sapete, nel
nostro statuto c la promozione dello sport per le
ragazze, e lauspicio per il
futuro di avere una prima
squadra fa a in casa. Il crescente
inserimento delle nostre 97 nella rosa
rinnova una produzione di giocatrici che
da noi non si mai interro a.

Gazzada sar ancora il nostro


campo di casa, che ora stato messo
pienamente a norma. Ha il vantaggio di
una posizione geograca comoda per le
nostre giocatrici che vengono da sud.
Ad Azzate e a Varese al momento
non ci sono le condizioni per tornare.

Il proge o adato a Lilli


Ferri con nua, una ducia ben
riposta e i risulta si stanno vedendo. La novit posi va a livello societario laggiunta di nuovi dirigen
giovani, Simone Bardelli e Ma eo Rech,
che si aancano ai validi Gro o, Manzi,
Civanelli, Biasion gi presen .

Un buon precampionato quello disputato dalla formazione allenata da Lilli Ferri. La vi oria pi brillante
quella arrivata nel torneo di Gavirate; dopo la seminale agilmente vinta con Vertemate (+33) anche la nale
ha sorriso al team varesino. Nella gara conclusiva anche
le compagne di girone di Vi uone hanno dovuto arrendersi (57-39) alle rappresentan della ci giardino. A
brillare stata sopra u o la stella della classe '97 Alice
Biasion, che in entrambe le serate ha chiuso con un botno in doppia cifra, ma anche le altre, Lovato su tu e,
non hanno fa o mancare il proprio contributo. Il precampionato stato all'insegna della costruzione. Siamo
par in estate con una formazione e iniziamo il campionato con un'altra. Io lo denirei s molante, anche se
ovviamente ha rallentato un pochino le cose e altre abbiamo dovuto cambiarne. Abbiamo disputato alcune
buone par te ma anche qualcuna meno brillante; ovviamente durante questo periodo molto dipende dal carico di lavoro. Il voto che, da 1 a 10, darei alla mia
squadra uguale a 6, il bilancio di Lilli Ferri.

GIOVANILI - Lalleanza Varese/NoVa rimescola le carte. Due Elite


L'intensificarsi della collaborazione tra Varese e NoVa
Mattia Botti, Marta Scaramelli e Andrea Triacca. La forVedano ha portato ad un completo e totale rimescolamazione Under 15 della NoVa parteciper al torneo
mento di giocatrici dei due settori giovanili, al fine di gaElite con l'obiettivo di fare pi esperienza possibile e di
rantire a ognuna delle nostre giocatrici il miglior
migliorarsi nel corso del torneo, cercando di inserire
campionato possibile oltre che una adeguata formazione
anche le classe 2000 pi promettenti. L'obiettivo cotecnica, tattica, caratteriale e personale, spiega Lilli Ferri,
munque quello di centrare l'interzona per il secondo
referente varesina.
anno consecutivo (lanno scorso fu brillante il 3 posto
Varese prima di tutto si occuper del minibasket e della
nella fase regionale ottenuto con una gran rimonta nel
categoria Esordienti con Giorgia Brautigam. Poi una squadra
girone di ritorno).
Under 17 regionale guidata da Luca Zanotti che sar anche
Fusione anche nella categoria Under 14, quella affiil vice di Lilli Ferri sulla panchina della serie B; una squadra
data
alle cure di Andrea Triacca: l'unione di due buoni
INTERZONA U15 dellanno scorso
Under 19 Regionale e una Under 17 Elite, allenate dalla
gruppi (quello di Vedano l'anno scorso ha centrato i
stessa Ferri e da Matteo Rech, che sopperir all'uscita delle
playoff, quello di Varese allenato da Giorgia Brautigam
nate nel 1996 inserendo le '98 che l'anno scorso disputavanoil torneo inferiore. ci andato molto vicino) con una stagione di anticipo punta a cementare e
Discorso inverso nelle categorie pi giovani: le ragazze varesine Under a fondere le varie individualit, anche al fine di arrivare ancora pi pronti
15, 14 e 13 sono andate ad integrare invece i gruppi di Vedano guidati da al torneo superiore tra un anno esatto.

PINK BASKET
Copertina

14 ottobre 2013

a cura di Manuel Beck

A2

A2
A3
A3
B
B
B
B
BIASSONO 32 GEAS 72 LUSSANA BG 27 ALBINO 55 USMATE 71 MARIANO 52 CANT 55 VILLASANTA 57
MILANO 86 A. CAGLIARI 65 CARUGATE 37 COSTA 50 S.AMBROGIO 42 VARESE 53 PONTEVICO 67 VITTUONE 35

PROTAGONISTE

SETTIMANA 2 - IN CINQUE APRONO COL SORRISO: DI VARESE IL COLPO GROSSO, DOPPIETTA IN A2


PROSSIMO TURNO

CALASTRI (Milano) MAZZOLENI (Geas) SCHIEPPATI (Carugate) LONGONI (Costa)


23 di valutazione 7 p. negli ultimi 4 9 rimb., 16 valutaz. 17 punti, 6 assist

A2: IL PUNTO
Al ritorno in A2 dopo 5 anni, il
Geas (Zandalasini 19) piega
una coriacea Astro Cagliari con
un 8-0 negli ultimi 2, propiziato da Mazzoleni e Meroni,
dopo essersi visto rimontare il
+11 del 3 quarto. Tutto facile,
come da pronostico, per Milano (Frantini 20) contro la giovanissima Biassono ancora in
cantiere (gi 10-32 al 15). Nel
big match di giornata, tra le
prossime avversarie delle due
milanesi, vittoria-thrilling per
Genova (M. Bestagno 29), che
agguanta la Virtus Cagliari al
40 con uninvenzione di E. Bestagno e prevale allovertime.
1. GIORNATA: Genova-Virtus
Cagliari 69-68 dts; Geas-Astro
Cagliari 72-65; Biassono-Milano
32-86; riposava Torino.

A3: IL PUNTO
Concedendo 9 punti nella ripresa, Carugate non paga
dazio alla serataccia al tiro
(10/59) e passa a Bergamo:
dal 2007 non vinceva allesordio. Costamasnaga (senza F.
Pozzi e con Tagliabue in
campo solo 7) sarrende ad
Albino dopo un lungo testa-atesta risolto dalla tripla mancata da Longoni (17 punti) a
pochi secondi dalla fine. Presenta buone credenziali Lavagna (Ronzitti 21) passando sul
campo della ringiovanita
Moncalieri (Chiabotto 17).
Novara fa 30-14 nei due
quarti centrali con Savona.
1. GIORNATA: Lussana BergamoCarugate 27-37; Moncalieri-Lavagna 55-67; Albino-Costamasnaga
55-50; Novara-Savona 60-42.

Virtus Cagliari-Geas (sab 19, 18.00)


Milano-Genova (dom 20, 18.00)
Carugate-Moncalieri (dom 20, 18.00)
Costa-Novara (dom 20, 18.30)
Giussano-Usmate (sab 19, 21.00)
BONETTI (Usmate) LOVATO (Varese) MORGAGNI (Cant) DJEDJEMEL (Vittuone) Varese-Cant (dom 20, 18.00)
17 punti, 5/9 da 3 17 p., tripla-partita 17 punti, 8 rec.
8 punti, 6 rec. Vi uone-Canegrate (dom 20, 18.00)

MissilediLovato: Vareseallovertime
Geas domalAstro Cagliarinelfinale
Per Milano uno scarto da record
Carugate fa il bunker nella ripresa
Biglietto da visita Usmate: +29
In volata Costa respinta ad Albino
Cant alla pari per 2 quarti, poi cala
Infortuni e male al tiro, Vittuone cede
GIOVANILI
U19 Elite, 1 turno:
Geas vola
contro Milano Stars,
Vittuone non fa
il colpo a Cremona GAMBARINI (Geas U19)

GIOVANILI
Pronte a partire
le U17 Elite: Geas,
Costa, Sanga
e Varese a caccia
dellinterzona

B: IL PUNTO
Una tripla di Lovato (17 punti)
allo scadere del supplementare regala a Varese unimpresa allesordio, sul campo di
Mariano reduce dalle finali
dello scorso anno. Travolgente
Usmate (Bonetti 17) che fa il
vuoto nei due quarti centrali
contro la matricola S. Ambrogio. La giovane Cant (Morgagni 17) paga un break nel 3
periodo contro Pontevico. Fari
spenti per Vittuone, che contro la zona di Villasanta segna
solo 10 punti nella ripresa, pagando anche un infortunio a
Rossi e la temporanea uscita
di Djedjemel. Nelle altre partite, bene il Basket Femm. Milano (Minardi 15); i due derby
vanno a Como (Invernizzi 16)
e a Canegrate (Castiglioni e
Farinello 10).
1. GIORNATA: Mariano-Varese
52-53 dts; Villasanta-Vi uone
57-35; Giussano-Basket Femm.
Milano 44-65; Basket ComoCucciago 55-42; Usmate-S. Ambrogio
Milano
71-42;
Cant-Pontevico 55-67; Canegrate-Pro Patria Busto 54-38.

GIOVANILI
Doppietta per Varese U17
e No.Va. U15 al torneo Cinque Mulini di S. Vittore
Olona. Nella categoria U14, il
Geas secondo.
Sanga U14 terzo al torneo
di Bielmonte.
Costa: amichevoli a rafca.

La produzione completa
della settimana e larchivio
di quelle precedenti sono su:

PINK-BASKET.BLOGSPOT.IT

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 15 ottobre 2013


A3 - PERSO AD ALBINO
55-50
U14 E/M - PERSO VS CASORATE
46-53
U17 E/F - 1 TURNO 23/10
@ GEAS SESTO
U13 E/M - 1 TURNO 22/10
VS CANT

A3: AD ALBINO IL COLPO


SFUMA IN VOLATA - ORA
CON NOVARA PER I PRIMI 2
PUNTI - GIOVANILI AL VIA

A3 - Bene allinizio, poi il calo


1. GIORNATA: FASSI ALBINO-B & P COSTAMASNAGA
55-50 (8-14, 20-24, 41-35)
ALBINO: Fumagalli L. 12, Celeri 3, Ga F. 2, Lissana, Locatelli 12, Devicenzi 2,
Morandi 5, Marulli 9, Be onagli 2, Lussana 8. All. Lombardi.
COSTA: Casartelli 4, Longoni 17, Bossi 9, Pozzi C. 4, Tagliabue 4, Tunguz 4, Bassani 8, Frigerio G., Polato ne, Melli ne. All. Pirola.
Migliori valutazioni: Longoni 11, Bassani 10 - Pi minu : Longoni e Bossi 35 Pi rimbalzi: Pozzi C. 8 - Pi recuperi: Bossi 4 (con 2 stopp.) - Pi assist: Longoni 6 Pi falli subi : Tunguz 5 - Pi precise: Tagliabue (2/3), Bassani (4/7). - Cifre posi ve:
16 rimb.o., 12 assist. Cifre nega ve: 2/24 da 3, 6/12 ai liberi, 36-63 valutazione
Non arriva il referto rosa nella trasferta di Albino che apre la stagione di
Costa; ma il successo sfugge soltanto nel finale contro una neopromossa destinata a far bene e su un campo difficilmente violabile: lovertime sfiorato,
con una tripla che rimane sul ferro a pochi secondi dalla
sirena, restituisce almeno segnali positivi a coach
Gabriele Pirola.
SVOLTA NEL 3 QUARTO - La B&P soffre il
passaggio a vuoto a cavallo dellintervallo, in
cui manca la tenuta difensiva ed Albino ne approfitta per allungare con un 21-11 nel 3 periodo che vanifica il gran lavoro delle
masnaghesi. Il primo tempo era stato di marca
ospite, nonostante le assenza costringano a geFRIGERIO:
stione di rotazioni ed energie non ottimale: Costa
gestisce i ritmi, girando sul +6 a fine 1 quarto e tocprimi minuti in A3
cando sul +9 qualche istante dopo il massimo vantaggio.
La risalita di Albino arriva con un 5-0 che riduce il gap allintervallo (20-24
al 20) e lallungo appena dopo. La B&P non si disunisce e trova la sua rimonta: due canestri di Tunguz e le triple di Longoni e Bossi ristabiliscono
la parit, ma gli alti-e-bassi offensivi danno modo ad Albino di trovare un
vantaggio decisivo, anche se Costa ha loccasione di forzare la partita allovertime senza, sfortunatamente, riuscirci a pochi secondi dalla sirena.

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
PECCATO
PER LE TRIPLE In assenza di Francesca
Pozzi e con Tagliabue
a mezzo servizio,
capitan Longoni fa la
sua parte (17 pun e 6
assist), ma il ro da 3
non entra n a lei
(1/9) n alle
compagne

A3 - 2. GIORNATA - 20/10 ore 18.30


Esordio casalingo
per la B&P contro Novara, che ha gi rotto il
ghiaccio in classifica
contro una Savona ridotta allosso: Ci
aspetta una partita intensa commenta Gabriele Pirola , abbiamo
grande voglia di riscatto. Abbiamo qualche
problema
di
formazione con F.
Pozzi out e Tagliabue
in difficolt fisica; nel
caso giocheranno di
pi le altre e prima del
risultato ci interessa costruire la nostra identit. Di Novara temo il
complesso, Maiorano
merita attenzione e rispetto, Fea sempre
pericolosa e il gruppo
ben
assortito
ed
esperto: sar importante giocare la nostra
partita, pi che pensare
a come affrontare loro.

B&P COSTAMASNAGA
4
5
6
7
8
9
12
14
18
19
23

Mara Casartelli
Michela Longoni
Carolina Bossi
Chiara Pozzi
Lara Tagliabue
Bojana Tunguz
Silvia Bassani
Gaia Frigerio
Sara Polato
Elisa Melli
Francesca Pozzi

93
91
91
92
89
91
94
98
98
98
91

1.84
1.68
1.75
1.70
1.83
1.72
1.76
1.73
1.83
1.68
1.81

ala
play
guardia
guardia
ala-pivot
guardia
ala
play-gua.
ala-pivot
guardia
ala

All. Gabriele Pirola

STARS NOVARA
5
6
7
8
9
10
12
13
14
15
16
17
20

Laura Maiorano
Chiara Bresciani
Rebecca Toma s
Maddalena Dondi
Claudia Fea
Giulia Signorelli
Giulia De Ciccio
Camilla Acciarino
Stefania Guarneri
Claudia Sora
Margherita Greppi
Mar na Nasuelli
Valen na Caso o

75
88
83
97
83
95
96
98
95
95
86
97
95

1.66
1.68
1.70
1.66
1.77
1.65
1.74
1.80
1.76
1.85
1.75
1.70

play
play-gua.
play
guardia
guardia
guardia
ala
guardia
pivot
ala
pivot
ala
guardia

All. Michele Fornara

LE AVVERSARIE - Le ragazze di Fornara, di anco allesperienza delle ben


note Maiorano, Fea e Greppi, hanno trovato impa o dalla giovane Guarnieri, con possibilit di rotazioni ampie e risorse anche dalla panchina.

LANALISI DI COACH PIROLA

IL PUNTO SUL CAMPIONATO

PINK LEAGUE - Costa paga lo stop

La chiave: La par ta stata giocata secondo il piano


che ci eravamo da : ridurre il pi possibile le rotazioni
difensive , forzando pi il palleggio che la circolazione di
palla; purtroppo loro sono state pi brave al ro e a
sfru are i nostri passaggi a vuoto, ed hanno portato a
casa il risultato.

Alla prima giornata i risultati vanno sempre presi


con le molle, per qualche indicazione sul valore
delle avversarie gi arrivata. Oltre ad Albino, fa
buona impressione Lavagna, passando sul campo di
Moncalieri con la sorprendente 19enne Ronzitti a
quota 21. Moncalieri che invece pare confermare limpressione di un ridimensionamento dopo le partenze
estive. Non irresistibile anche Savona, nettamente
battuta a Novara, mentre Carugate incompleta e
molto contratta a Bergamo, che per segna solo 9
punti nella ripresa: il 27-37 indica un Lussana abbordabile mentre un Carugate al meglio vale di pi.

1) A. Calastri (Milano) 28,0; 2) M. Fran ni (Milano) 24,0; 3) E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 22,0


(...)
26) M. Longoni (Costa) 11,0; 31) S. Bassani
(Costa) 10,0; 33) C. Bossi (Costa) 8,0; 58) L. Tagliabue (Costa) 4,0; 65) C. Pozzi (Costa) 1,0.

Mi piaciuto: Lo spirito di collaborazione in a acco,


sempre vivo nonostante le dicolt ed alcuni aspe di
le ura ed uso degli spazi molto migliorabili.
Non mi piaciuto: Ci siamo smarri difensivamente
per alcuni tra , questo lo dobbiamo correggere perch
l'abbiamo pagato a caro prezzo. Ce la me eremo via e
cresceremo ancora, margine ce n tanto.

CLASSIFICA: Novara, Carugate, Lavagna, Albino 2; Costa, Moncalieri, Bergamo, Savona 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.basketcostaweb.com
Facebook: Basket Costa x lUnicef

U14 F - Ecco i profili delle giocatrici a cura di coach Sara Mol teni
GIOCATRICE

PROVENIENZA

QUALIT

OBIETTIVI PER QUESTA STAGIONE

AMELIA Mar na

CDG Erba

Buoni mezzi atle ci e buon 1 contro 1

Pi sicurezza nel palleggio e nel ro

BARTESAGHI Federica

gi a Costa

O mi fondamentali e buone le ure

Leadership e 1 contro 1

BARTESAGHI Lina

gi a Costa

Estrosa, buona visione di gioco

Miglioramen nel passaggio e in difesa lontano dalla palla

BORELLA Elisa

gi a Costa

Intensit e applicazione

Crescita in rapidit e tecnica

CAPPELLO Ginevra

Robbiano

Sa fare un po di tu o, grande maturit

Spirito di sacricio in difesa

CLERICI Isabella

Basket Como

Gran lavoratrice e buon difensore

Deve migliorare negli aspe tecnici

FAVERIO Francesca

Basket Como

Sempre lul ma a mollare, molto matura


e o ma rimbalzista

Prendersi pi responsabilit in a acco

FONTANA Emma

Basket Como

Talento oensivo notevole, sia dal punto


di vista atle co che tecnico

Leadership e difesa

FRIGERIO Noemi

gi a Costa

Tos ssima e intelligente nelle le ure oensive


nonostante la taglia XS

Uso mano debole

MOLTENI Camilla

gi a Costa

Buona mano, sta imparando ad usare il sico

Ancora un po morbida, deve migliorare a rimbalzo

MONTI Giulia

Basket Como

Matura, se c da me erci il sico non si ra indietro

Maggiore rapidit nelle scelte

NWOHUOCHA Tracy

BTF Cant

Super atleta, grandi margini di miglioramento

Concentrazione, sopra u o in difesa

ORTALLI Nicole

gi a Costa

Tanto entusiasmo e presenza nonostante


i problemi sici

SEVESO Greta

Basket Como

Buona ratrice, un mas no in difesa

Uso mano debole e 1 contro 1

TESTORI Paola

CDG Erba

U le sui 2 la del campo, a eggiamento


super posi vo

Deve anare la tecnica

NB: le ragazze sono tu e classe 2000 e non hanno ancora ruoli deni

U17: LE 9 SQUADRE

F. BARTESAGHI
(Under 14)

ELISA MELLI
(Under 17 Elite)

BIASSONO
VARESE
GEAS SESTO
COSTAMASNAGA
MILANO BK STARS
LUSSANA BERGAMO
PRO PATRIA BUSTO
S. GABRIELE MILANO
FANFULLA LODI

U14 ELITE M - Sconfitta allesordio

U17 ELITE F - Costa inizia a Sesto


In partenza il campionato Under 17 Elite, dove Costa torna dopo aver
optato lanno scorso per la fascia Regionale, mentre le 98 rimasero fuori di
un soffio dallinterzona in U15 Elite. Inizio in salita per le biancorosse, mercoled 23 in casa del Geas pluri-campione e ancora favorito, davanti a Biassono e a una serie di buone squadre come S. Gabriele, Pro Patria, Lussana,
tutte gi rodate a livello Elite.
Ma la corsa aperta anche a Costa: Abbiamo fatto una scelta sul lungo
periodo - spiega coach Maurizio Astori - formando una squadra di sole
98-99. Quindi ci aspettiamo una stagione dura, ma nel gruppo c qualit
e voglia di lavorare, anche se alcune 98 sono impegnate con lA3 e le 99
con lU15, quindi gli allenamenti a disposizione non sono molte. Per entrare fra le prime 4 e passare il turno dovranno andar bene molte cose, ma
poniamocelo comunque come obiettivo, insieme allo sviluppo delle giocatrici.

BASKET COSTA-CASORATESE 46-53 (11-13, 24-25, 35-40)


COSTA: Chinello 3, Giussani, Manicardi 7, Marchesi 12, Spreaco M., Perillo 2,
Ghirlandi 11, Lomasto 4, Cappello 7, Comi. All. Corbe a.
Tempo desordio per lUnder 14 Elite maschile che cede il passo a Casorate Sempione nel primo di ben 26 turni di campionato. La partita resta sui
binari dellequilibrio per oltre due quarti, in cui Costa a contatto (11-13 al
10, 24-25 al 20). Dopo lintervallo arriva anche il sorpasso per i padroni di
casa, ma sulle disattenzioni offensive Casorate capitalizza in contropiede
ed il 35-40 di fine 3 quarto il preludio allallungo ospite: mancano energie e lucidit che spingono a -10 Costa, ma positiva la reazione che vale un
finale tuttaltro che scontato, anche se la rimonta si spinge al massimo sul 4. Prossima partita domenica 20 a Binasco.

AMICHEVOLI a Sondrio e Rezzato


Raca di amichevoli nello scorso
ne se mana per molte giovanili di
Costa: trasferta di massa a Sondrio con
poker di par te tra Esordien , U14 e
U17 femminile, U13 maschile. Apprezza i pizzoccheri, un po meno la coda...
Proprio in U13 maschile a imminente
lesordio in campionato (fascia Elite) in
casa con Cant marted 22; il girone

comprende anche Lecco, Desio, Osio


So o e Terno dIsola. In tourne
anche le ragazze U15, recatesi a Rezzato per unamichevole che ha visto
Costa alternare buone cose ed errori,
ma in linea col formato can ere che
coach Ranieri sta portando avan in
questa preparazione. Inne,per le U13
amichevole giocata a Valmadrera.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 15 ottobre 2013

IN EVIDENZA
POCO ATTACCO
MA MOLTA DIFESA I canestri di Cagner e De
Cristofaro (nella foto, top
scorer con 8) sbloccano
unimprecisa Castel a
inizio ripresa: decidono i
soli 9 punti subiti
nel 2 tempo

LA CASTEL SPEZZA
IL TABU DELLESORDIO
E CERCA IL BIS IN CASA.
TUTTI I PROFILI DEGLI U13

Complimen a tu a la squadra per


aver sfatato il tab della prima di
campionato: in ci vedo un presagio
di grandi soddisfazioni.
Desidero anche congratularmi con
Morosini e Cerizza per il loro debu o.
Ques sono i fru che s amo raccogliendo dopo una semina di diversi
anni e ci signica che siamo sulla
strada giusta dal minibasket alla
prima squadra!
Luciano Bellasi - presidente

A3 - Non brillanti ma coi 2 punti

A3 - 2. GIORNATA - 20/10 ore 18

1. GIORNATA: LUSSANA BERGAMO-CASTEL CARUGATE


27-37 (10-6, 18-14, 23-21)

Nella prima stagionale a Pessano, la Castel ha loccasione di fare doppietta di vittorie. la rivincita dei playoff dello scorso anno, quando Moncalieri elimin in 3
partite Carugate; ma le
CASTEL CARUGATE
torinesi hanno cambiato
4
Veronica
Schieppa
90 1.82 ala
molto, presentandosi
94 1.84 ala-pivot
ora con una squadra 6 Camilla Cagner
Giunzioni
89 1.75 ala
giovanissima, che alle- 78 Claudia
Carlo a Picco
96 1.73 gua.-ala
sordio ha perso netto 9 Giulia De Cristofaro
93 1.78 play-gua.
con Lavagna. Vantaggio 10 Alice Robustelli (cap.) 88 1.73 guardia
98 1.85 ala-pivot
in pi per la Castel, ri- 11 Sabrina Cerizza
94 1.85 pivot
spetto allesordio, che 12 Elisa Bonomi
non dovrebbero man- 13 Elisabe a Mazzoleni 94 1.75 play-gua.
15 Clelia Morosini
94 1.87 pivot
care Mazzoleni e Bo- 16 Giulia Colombo
91 1.74 guardia
nomi, le due in doppio 18 Valen na Torri
94 1.76 ala
tesseramento col Geas. 19 Giulia Minervino
88 1.70 play
85 1.75 guardia
S, Moncalieri molto 20 Elena Vigan
diversa da quella che ci
All. Maurizio Mazze o Vice L. Cesari e S. Borghi
ha battuto ai playoff, ma
di una squadra giovane AZZURRA LIBERTAS MONCALIERI
va comunque temuta
96 1.72 guardia
limprevedibilit e sar 5 Elisabe a Penz
96 1.72 guardia
importante restare con- 6 Elisa Chiabo o
zia Rizza
96 1.63 play
centrati, dice coach 78 Le
Ilaria Rebba
96 1.72 guardia
Mazzetto.
9 Alessia Regolo
94 1.70 guardi
98 1.69 play
LE AVVERSARIE - Da se- 11 Luisa Rau
12 Eleonora Gaj Tripiano 94 1.66 play
guire il talento Chiabo o, 13 Claire Giacomelli
98 1.75 guardia
lanno scorso in A2 nel 14 Greta Ferraris
92 1.70 play-gua.
96 1.75 gua.-ala
team federale di College 15 Nicole a Baima
94 1.86 pivot
Italia. Le pi esperte sono 16 Roberta Patrignani
17 Francesca Gandini
94 1.85 pivot
i play Gaj Tripiano e Fer- 21 Valeria Pere
95 1.80 ala
raris; in doppia cifra nella 23 Alice Ceccardi
98 1.82 pivot
prima giornata lesterna
All. Marco Spanu
Baima.

BERGAMO: Racche 8, Pizzi 2, Sozzi 4, Facche , Bresciani, Avallone 2, Leidi


1, Toali, Pintossi, Penna 10. All. Sguaizer.
CARUGATE: Schieppa 7, Cagner 6, Giunzioni 5, De Cristofaro 8, Cerizza ne,
Morosini, Colombo 5, Torri ne, Minervino 4, Vigan 2. All. Mazze o.
Migliori valutazioni: Schieppa 16, Giunzioni 12 - Pi minu : Schieppa 40, Giunzioni
37 - Pi rimbalzi: Giunzioni 13, Schieppa 9 - Pi recuperi: Schieppa e Giunzioni 3
- Pi assist: tre con 1 - Pi falli subi : Schieppa 6 - Cifre posi ve: 20 recuperi contro 15 perse, 13 rimb.o., 27 liberi a favore. - Cifre nega ve: 10/44 da 2, 0/15 da 3.
Con tanta fatica, in una giornata a dir poco storta al tiro, la Castel espugna il parquet dellItalcementi a Bergamo: erano 5 anni consecutivi che non
si vinceva la prima di campionato, ora finalmente il tab stato sfatato.
SOFFERTA - Allintervallo lungo un imbarazzante 2/38
al tiro la diceva lunga sulla tensione della partita per
le giovani ragazze bianco-azzurre, a segno quasi
solo con i liberi. Le pesanti assenze di Robustelli,
Picco, Bonomi e Mazzoleni vedevano la Castel
in formazione rimaneggiata con due esordienti
assolute in panchina: Morosini, 19 anni, e Cerizza, 15, del settore giovanile di Cesari. Bergamo, con un roster poco tecnico ma di grande
grinta, chiudeva in vantaggio dopo la seconda
MOROSINI:
frazione, con Racchetti, ex A2 a Cremona, in netta
esordio in A3
evidenza. La ripresa finalmente vedeva la Castel rimettere ordine nella fase offensiva: apriva Cagner e a
ruota unottima De Cristofaro, si tornava a vedere il canestro ed ognuna
metteva il suo tassello per la squadra. Il break che portava Castel sul +10
era sufficiente per sistemare la pratica ed il finale lasciava tranquillo coach
Mazzetto. Valutazione 16 per Schieppati: pur in una giornata non positiva
non fa mancare il suo apporto; bene Giunzioni con 13 rimbalzi e in evidenza
anche la capitana Colombo con una gran difesa e palle recuperate.

LANALISI DI COACH MAZZETTO

IL PUNTO SUL CAMPIONATO

PINK LEAGUE - Schieppati 7a

La chiave: A inizio ripresa, due canestri dal post alto di


Cagner ci hanno nalmente sbloccato in a acco, e De
Cristofaro da play ha dato una svolta posi va. Lecacia a zona stato un altro fa ore determinante.

Difficile dare giudizi sicuri dopo una sola giornata,


per qualche indicazione sul valore delle avversarie
gi arrivata. La matricola Albino mostra subito le
sue carte, fermando lambiziosa Costamasnaga che
ha pagato qualche problema dorganico. Fa buona
impressione anche Lavagna, passando sul campo di
Moncalieri con la sorprendente 19enne Ronzitti a
quota 21. Moncalieri che invece pare confermare limpressione di un ridimensionamento dopo le partenze
estive. Non irresistibile anche Savona, nettamente
battuta a Novara. Insomma, si conferma lidea che la
Castel pu puntare in alto, se sfrutta loccasione.

1) A. Calastri (Milano) 28,0; 2) M. Fran ni (Milano) 24,0; 3) E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 22,0


(...)
7) V. Schieppa (Carugate) 21,0; 16) C. Giunzioni
(Carugate) 17,0; G. Colombo (Carugate) 13,0; 25)
G. De Cristofaro (Carugate) 12,0; 35) C. Cagner
(Carugate) 8,0.

Mi piaciuto: La difesa, dove abbiamo messo in praca le soluzioni provate in allenamento; alcune esultanze sulle infrazioni fa e comme ere in pressing
mostravano la carica della squadra.
Non mi piaciuto: Lapproccio alla par ta: daccordo
la tensione per lesordio, ma avevamo troppo more e
braccino corto, ingius cato di fronte a un avversario
inferiore. Le percentuali al ro dicono tu o, e le assenze non sono un alibi in tal senso.

CLASSIFICA: Novara, Carugate, Lavagna, Albino 2; Costa,


Moncalieri, Bergamo, Savona 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media della valutazione; per la B, la media pun segna . Ogni
par ta vinta d un bonus di 5 pun da sommare alla
valutazione (o ai pun segna ) di giornata. La classica in base alla media stagionale del punteggio.

PINK BASKET

www.basketcarugate.it
Facebook: Pagina Ufficiale ASD Basket Carugate

U13 M - I profili dei giocatori a cura di coach Sara Marchesini


GIOCATORE

ANNO - RUOLO

QUALIT

COSA CI SI ATTENDE DA LUI

CAMERINI Federico

2001 - Play

Buona visione di gioco,buon ro e buon


tra amento della palla

Che guidi la squadra verso gloriosi successi

PIT Simone

2001 - Guardia

Sempre pronto al ro, segna spesso

Cara ere da controllare, si incendia troppo facilmente

CECCHINI Simone

2001 - Ala grande

O mo difensore so o canestro,
indispensabile nella retroguardia

Che si me a un po pi in evidenza

MARINO Stefano

2001 - Centro

Il miglior rimbalzista della squadra, il pi alto

Che conquis la ca veria agonis ca so o canestro

NEGRI Francesco (CAP.)

2001 - Guardia

Veloce, gran testa, buon difensore


sopra u o sul palleggiatore

Che organizzi la squadra e la regia con la sua assennatezza

SAGLIMBENI Lorenzo

2001- Guardia

Veloce, il migliore per tecnica,


o mo nell1 contro 1

Che aiu a portare palla e ba a spesso il suo avversario

RIONTINO Domenico

2001 - Guardia

Buon ro da fuori

Deve credere di pi in s stesso

GIBERTI Andrea

2001 - Guardia

Tanta grinta, veloce con buona capacit


di penetrazione

Che tenga la testa al suo posto e cresca come regia in campo

UGGETTI Davide

2002 - Guardia

Buona capacit di palleggio e tra amento


della palla

Deve crescere sfru ando la sua grinta, il pi piccolo della squadra


per et

GALLI Stefano

2001 - Ala grande

Buon rimbalzista, migliorato tan ssimo


nellul mo anno

Che con nui con il suo a eggiamento maturo e posi vo

ONETA Lorenzo

2001 - Centro

Alto e massiccio, buon rimbalzista

Anche lui deve acquisire un po di ca veria agonis ca

GARAVAGLIA Lorenzo

2001 - Guardia

Buona grinta in difesa

Superare gli infortuni che spesso lo rallentano nella crescita

DI SERGIO Filippo

2001 - Guardia

Veloce con buona penetrazione

Deve vincere la sua midezza per dare spazio alla grinta che ha

MARIANI Alessandro

2001 - Guardia

Ce la me e tu a per migliorare

Che raggiunga gli altri nella preparazione e grinta

IL BASKET DI... ELISABETTA MAZZOLENI - play/guardia, 1994


CONOSCIAMO I VOLTI NUOVI DELLA PRIMA SQUADRA (1)

Il recente passato del GRUPPO 2001 della Castel,


ora salito in Under 13: la vittoria nel torneo AJP
Cup organizzato dallOlimpia Milano (sopra).
Sotto, lex presidente MIRARCHI e lattuale
patron carugatese GAVAZZI con la sagoma della
celebre nuova divisa del Lussana Bergamo.

Ho iniziato a giocare all'et


di 6 anni, no a 11 ho giocato nella
squadra dell'oratorio del mio paese
per poi approdare al Geas. Ho giocato un paio d'anni a Costamasnaga
in doppio tesseramento e quest'anno sono arrivata qui a Carugate, cercando quello spazio che
forse in A2 non potrei avere (anche
se resto in organico anche al Geas).
Ho cominciato a giocare a basket
per seguire le orme di mio fratello,
prima facevo ginnas ca ar s ca!

Il momento pi memorabile della mia carriera? Sicuramente la vi oria nello scude o


Under 19, due stagioni fa: nale
vinta da non favorite contro Venezia.

Non
seguo
mol ssimo n il campionato italiano n
l'NBA, nonostante questo tra i miei giocatori
preferi ci sono Steve
Nash, play dei Lakers, e
Rimantas Kaukenas,
guardia lituana: entrambi numero 13 di
maglia proprio come
me!
Come mio punto di
forza direi sicuramente la difesa, tra le cose da migliorare,
invece, il ro da fuori.

Amo il basket perch...


amo il gioco di squadra!

Al di fuori del
basket, studio economia
alluniversit Bocconi di
Milano. Oltre a quello
una mia grande passione
la fotograa.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giorgia Cagnoni - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
GLI ESORDI DAL 2007

I NFORMAZIONE
2007 - VERTEMATE-CANT 63-79
2008 - SUSTINENTE-CANT 51-75
2009 - CARUGATE-CANT 33-34
2010 - CANT-MONCALIERI 56-59
2011 - BRONI-CANT 57-25
2012 - VILLASANTA -CANT 59-57

SUL

F EMMINILE L OMBARDO - 16 ottobre 2013

IL GIOVANE BTF INIZIA


CON UNA SCONFITTA MA
ANCHE SPUNTI POSITIVI.
ORA SFIDA DURA A VARESE

IN EVIDENZA

SERVONO PRONTE SUBITO - Il rinnovato Btf ha bisogno di


punti nelle mani: la 96 Bonetta ne ha forniti 11 allesordio

B - Morgagni e Roman produttive

B - 2. GIORNATA - 20/10 ore 18

1. GIORNATA: BTF CANT-PONTEVICO


55-67 (11-14, 32-35, 39-51)

VARESE-BTF CANT

CANT: Younga ne, Bone a 11, Roman 14, Orsenigo, Bratovich 4, Quadroni
7, Morgagni 17, Volpi, Nava, Tropeano ne, Colombo 2, Avanzi ne. All. Ganguzza.
PONTEVICO: Fontana 19, Lani 12, Con 9, Ghilardi 8, Castelli 7, Reali 6, Zonda
6, Dallapiccola, Gregorat, Bertoni, Bona, Barbieri. All. Ca aneo.
Migliori valutazioni: Morgagni 20, Roman 19 - Pi minu : Roman 36, Morgagni 34
- Pi rimbalzi: Roman 10 - Pi recuperi: Morgagni 8 - Pi assist: Roman e Orsenigo2
- Pi falli subi : Roman 5 - Pi precise: Morgagni (5/11), Bone a (5/13). - Cifre posi ve: 18/24 ai liberi, 4 stoppate, 24 recuperi. Cifre nega ve: 14/48 da 2.

Subito una trasferta impegnativa a Gazzada per il Btf92, che affronta una
belle big del campionato nella classica rivalit tra basket varesino e canturino: Non partiamo certo battuti avverte Paolo Ganguzza , abbiamo
zero pressione sulle spalle e la cosa meno bella che possa succederci non
vincere, per questo dovremo andare in campo dando pi del 100% senza
paura di sbagliare. La conferma del nucleo della scorsa stagione, pi una
serie di ottimi acquisti, d forza al collettivo di Varese. Speriamo di poter
giocare lo scherzetto dellex. Ganguzza infatti ha guidato il club varesino
fino a 6 anni fa, centrando anche una promozione in B nazionale.

LE AVVERSARIE - Le ragazze di Lilli Ferri sono reduci dallimportante successo di


Mariano, me endo in mostra la classe di Lovato (tripla decisiva nel supplemenBicchiere mezzo pieno per lesordio del Btf92 Cant contro Pontevico,
anche se arriva una sconfitta che poteva essere meno ampia per lo scarto fitare) e limpa o delle new-entries S. Fran ni e Brusadin; laltro neo-acquisto
nale, contro unavversaria non di primo piano ma solida. Il -12 conclusivo
Luise ritrova le sue ex compagne canturine delle ul me stagioni.
frutto del parziale incassato negli ultimi 90 dopo la
rimonta delle biancorosse di Paolo Ganguzza.
A SPRAZZI - Troppi gli alti e bassi per una formaL ASKET DI
zione giovane che deve trovare modo di costruire la
propria identit e prendere conoscenza con un campionato impegnativo. Botta e risposta nel 1 tempo:
Ho iniziato col baPerch amo il baallo 0-5 ospite replica un 9-0 del Btf92 che vale anche
sket a 10 anni, a Figino coi
sket? Semplicemente
il +3 a fine periodo, poi un altro break biancorosso
maschi: dopo aver provato
perch sa e pu far vi(8-0) a riportare lequilibrio prima dellintervallo, cui
nuoto e pallavolo volevo
vere molte emozioni.
sarriva con una delle 10 triple bresciane (32-35 al 20).
uno sport pi completo e
Il passaggio a vuoto del 3 quarto (7-16) respinge a dicompe vo.
stanza Cant (39-51 al 30), che ritrova consistenza nel
finale: la rimonta mangia punto su punto con limNella vita
patto di Morgagni, Roman e Bonetta, si arriva fino
studio sioterapia
Ho poi giocato 2 anni
al -3, ma negli ultimi istanti Pontevico dilata il maralluniversit. Del
Il mio punto di
alla Comense, quindi a Costa
gine, con un arbitraggio che non aiuta il Btf92.
basket seguo Cant
forza? Di solito i miei allenaper 3 anni e mezzo, arrivando
maschile e la Naziotori mi me ono come play
anche alle nali nazionali.
nale, senza un gioquando alla squadra serve orQuindi met stagione a VerteLANALISI DI COACH GANGUZZA
catore preferito in
dine. Devo migliorare in fase
mate e quella scorsa a Mariano,
par colare.
realizza
va.
con
linterzona
U19.
La chiave: Il terzo quarto che numeri alla mano ha deciso la par ta. Le triple di Pontevico su cui la nostra transizione difensiva non stata impeccabile, nonostante
unarea sempre ben chiusa. In generale, gli al e bassi,
ALLIEVE CSI - Un campionato da scoprire
PINK LEAGUE - Morgagni in top15
in nega vo per noi, sono sta determinan .
1) A. Calastri (Milano) 28,0; 2) M. Fran ni (Milano)
Prima partita, sabato 19 in casa, per un Btf che
Mi piaciuto: Il temperamento che abbiamo messo in
24,0; (...) 15) V. Morgagni (Cant) 17,0; 22) V.
esplora linedito campionato Allieve (Under 16)
campo, il grosso miglioramento rispe o alle amichevoli.
Roman (Cant) 14,0; 29) Bone a (Cant) 11,0.
organizzato
dal
Csi:
avversaria
di
questo
esordio
Abbiamo avuto una reazione ad ogni loro allungo e nel
lArdor
Bollate.
Le
altre
partecipanti:
Osal
Novate,
complesso posso dirmi soddisfa o.
Binzago, Virtus Lissone, Apl Lissone. Sono 10 giorREGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per
Non mi piaciuto: laver sempre dovuto rincorrere, che
nate fino al 18 gennaio.
lA2 e lA3, la media della valutazione; per la B, la media
alla ne non ci ha agevolato; nellul mo minuto e mezzo ci
Cant utilizzer prevalentemente le ragazze del
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5 pun da
siamo un po perse, l larbitraggio non ci ha aiutato. Pote99 e 2000, pi un paio di 98 meno utilizzate nelsommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.
vamo fare meglio in transizione difensiva ed accoppiarci
lUnder 17 Fip; se il livello del campionato lo conLa classica in base alla media stagionale del punteggio.
sentir, si getteranno nella mischia anche le 2001.
con le loro ratrici.

I B

... CHIARA ORSENIGO - play/guardia, 1994

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 16 ottobre 2013


A2 - VINTO CON ASTRO CAGLIARI
72-65
U19 EL. - VINTO CON MILANO STARS
91-36
U17 EL. - 1 TURNO 23/10
VS COSTAMASNAGA
U14 - TORNEO 5 MULINI
2 POSTO

PADDY POWER GEAS,


PRIMA BATTAGLIA OK:
ORA LALTRA CAGLIARI.
U19, ESORDIO A VALANGA

IN EVIDENZA
PI IN ALTO DEI GUAI
Un precampionato difficile, tanti infortuni,
qualcuna a mezzo servizio e uno stop burocratico per Burani: il
Geas ha saputo volare
sopra tutto questo
(come fa qui la top
scorer Zandalasini)

A2 - L8-0 finale risolve il duello

A2 - 2. GIORNATA - 19/10, ore 18

1. GIORNATA: PADDY POWER GEAS-ASTRO CAGLIARI


72-65 (18-18, 39-36, 53-45)

VIRTUS CAGLIARI-PADDY POWER GEAS


Dopo la vittoria casalinga con Astro Cagliari, il Geas vola in Sardegna
per affrontare laltra squadra del capoluogo, la Virtus, sconfitta nel primo
turno di un solo punto e dopo un supplementare dalla quotata Genova.
Affrontiamo una buonissima squadra commenta coach Bacchini con
un quintetto importante e fisicamente molto forte. Per vincere dovremo tenere alti il ritmo e lattenzione, provando anche nuove soluzioni tattiche
basate sul loro roster. Laggiunta di Burani ci dar sicuramente una mano
in area, purtroppo non recupereremo le infortunate ma tutte le altre hanno
saputo dare un grande contributo nella prima partita.

GEAS: Arturi 2, Galli, Meroni 11, Gambarini 14, Mazzoleni 13, Bere a 7, Bonomi B. 2, Giorgi 2, Bonomi E. 2, Zandalasini 19. All. Bacchini.
A. CAGLIARI: Cirronis 14, Gravina, Pacilio 7, Mura 1, Martellini 6, Marcello 23,
Laccorte, Concu ne, Letkova 14, Ganga. All. Zedda.
Migliori valutazioni: Mazzoleni 17, Gambarini 16 - Pi minu : Zandalasini 34 Pi rimbalzi: Bere a 9 - Pi recuperi: in 5 a quota 2 - Pi assist: Gambarini 7 - Pi falli
subi : Meroni e Mazzoleni 4 - Pi precise: Meroni (4/6 da 2) e Mazzoleni (5/9 dal
campo) - Cifre posi ve: 51% da 2, 12 r.o., 16 ass. Cifre nega ve: 3/17 da 3
Esordio ok e primi applausi per il Paddy Power Geas che al ritorno in A2
dopo 5 anni batte lAstro Cagliari conquistando i suoi primi 2 punti grazie
a una prova convincente nonostante le tante assenze e contrattempi. Oltre
alle lungoconvalescenti Barberis, Kacerik e Picco, coach Bacchini stato
costretto a rinunciare allultimo minuto a Cassani (sospetta frattura allo
scafoide) e allargentina Burani, fermata da problemi di tesseramento (giocher dal prossimo turno). Un Geas deciso e a tratti spettacolare stato per
pi forte delle difficolt, mettendo in campo una prova di maturit e orgoglio davanti a un pubblico caldo e numeroso.
TESTA A TESTA - Difficile indicare, in una partita cos, una sola protagonista: benissimo Gambarini e Zandalasini, ottima Meroni sotto canestro,
attenta ed efficace Beretta, coraggiosa Arturi, in campo per ben 32 in condizioni pi che precarie, ma larma risolutiva stata Mazzoleni, capace nellultimo periodo di prendersi molte responsabilit in attacco e, con alcune
giocate difensive di grande energia, di respingere gli ultimi assalti di una coriacea Cagliari. Equilibrio costante e contro-sorpassi fino a met gara, poi
sembra che la maggior profondit del Geas e qualche lampo di Zandalasini
e Gambarini, lanciate in contropiede da Arturi, scavino il break decisivo (4938 al 26'); ma tra un calo di ritmo in attacco e qualche vuoto difensivo (micidiale Marcello), il Geas si fa sorpassare (53-55 al 33'). Meroni col rimbalzo in
attacco del 66-65, Gambarini in entrata e Mazzoleni con 2 liberi confezionano
l8-0 vincente insieme a una difesa che non concede pi nulla.

LANALISI DI COACH BACCHINI

PINK LEAGUE - Mazzoleni terza


1) A. Calastri (Milano) 28,0; 2) M. Fran ni (Milano)
24,0; 3) E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 22,0.
5) F. Gambarini (Geas) 21,0; 10) C. Zandalasini (Geas) 20,0; 11) M. Meroni (Geas) 19,0;
15) A. Beretta (Geas) 17,0; 33) G. Arturi
(Geas) 8,0; 33) B. Bonomi (Geas) 8,0; 46) G.
Giorgi (Geas) 6,0.

LA FESTA a fine partita


Con i suoi 7 assist, Gambarini sca a in testa nellapposita classica di A2.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di Pink


Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media della valutazione; per
la B, la media pun segna . Ogni par ta vinta d un
bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai
pun segna ) di giornata. La classica in base alla
media stagionale del punteggio.

IL BORSINO DEL GIRONE


In una prima fase da sole 12 par te, potrebbe valere doppio (se i valori previs saranno rispe a ) la vi oria di Genova, 69-68 dopo over me, sulla Virtus
Cagliari: 51 pun in coppia per M. Bestagno e De Scalzi, prodezza di E. Bestagno
per agguanta il pari al 40. Per Milano tu o facile a Biassono (32-86): test poco probante
ma limpressione che lex geassina Calastri possa ergersi a una delle migliori pivot del
campionato. E nonostante la scon a, pollice su anche per lAstro Cagliari, so ovalutato ma solido: panchina corta, quinte o per completo e Letkova pare buona.

La chiave: Siamo arriva a questa gara con molte


dicolt ma le ragazze hanno risposto benissimo.
Ancor pi importante aver fa o dei passi avan
eviden rispe o alle amichevoli, nonostante fossimo privi di giocatrici importan .
Mi piaciuto: Nei momen posi vi abbiamo giocato un bel basket, fa o di o mi contropiede e
buone manovre; in difesa tu o sommato bene.
Sono conten ssimo di aver visto un gioco corale,
organizzato e veloce.

LE AVVERSARIE - La Virtus - dice Bacchini - ha un buon mix di giovani e giocatrici esperte: le pi pericolose sono certamente le lunghe Scibelli e Ljubenovic,
capaci di dominare in area, ma occhio anche a Fidossi e Innocen , elemen con
tan pun nelle mani e capacit di far girare la squadra al meglio.

MAZZOLENI da 3

Non mi piaciuto: Troppo spesso una giocatrice ha smesso di difendere


qualche secondo prima del dovuto, concedendo alle avversarie ri aper e
facili. In A2 dicile rispondere ai parziali, quello che abbiamo subto nellul mo quarto ha messo a rischio la vi oria.

Rimpian inevitabili in casa Virtus Cagliari per un colpo svanito sulla sirena.
Mentre le giovani di Biassono non meritano pollice verso per il -54, anche se
il more di unannata fa a di rovesci pesan concreto; diamo per tempo a
coach Fassina di lavorare sulle sue giovani. Inne, la nuova formula mostra gi le
pecche: solo 3 par te per giornata e classica che si riempir di asterischi per indicare
chi ha riposato, fas dioso per unA2.
CLASSIFICA: Milano, Geas, Genova 2; Torino*, A. Cagliari, V. Cagliari, Biassono 0.

PINK BASKET
U19 ELITE - Travolgente esordio
GEAS-MILANO BASKET STARS 91-36
GEAS: Ruisi 9, Gambarini 13, Vincenzi 9, Bonomi B. 12, Bere a 8, Dio , Ranzini 4, Zandalasini 14, Mon 8, Galiano 9, Grassia 5. All. Zano .
Parte bene lUnder 19 Geas di coach Cinzia Zanotti, che nellesordio stagionale ha
battuto Milano Basket Stars con un ampio
+55. Partita senza storia gi nel primo
quarto, chiuso dalle rossonere sul 27-7. Intensit e ottima mentalit le chiavi che
hanno consentito al gruppo di conquistare
i primi due punti della stagione, ottenuti in
una partita che presentava comunque insidie e incognite. La partita con MBS stata
infatti la prima occasione per conoscersi
per un gruppo che, essendo formato da
giocatrici di et diverse e impegnate su pi
fronti tra giovanili e prima squadra, tra cui
Beretta, Zandalasini e Gambarini, non ha
potuto allenarsi frequentemente insieme
nelle scorse settimane.

BERETTA al tiro

IL CAMPIONATO - Preziosa vi oria per il Basket Como (dellex di turno coach Piccinelli) a Biassono, 61-69. Cremona a segno su Vi uone, 55-40. CLASSIFICA
(dopo 1 giorn.): Geas, Basket Como, Cremona 2; Milano Stars, Vi uone, Biassono 0. PROSSIMA PARTITA: Geas-Como, luned 21 al PalaNat.
UNDER 14 - Secondo posto per il Geas U14 al torneo Cinque Mulini di S. Vittore Olona: le rossonere sconggono Parma 42-32 ma cedono alle padrone di
casa per 36-24.

U15 ELITE - Preparazione nel vivo


Lavori in corso anche per lUnder 15 di coach Valentina Canali, alla
prima esperienza da capo allenatrice in una categoria dove si giocano le
fasi nazionali. Dopo lesperienza con lU14, elementi di continuit per la
coach, che mantiene lo stesso gruppo dello scorso anno e che potr proseguire nel percorso di successi intrapreso nelle passate stagioni. Lacquisizione di Meroni, sorella di Marta della prima squadra, dar valore
aggiunto a un gruppo gi competitivo e
capace di vincere il titolo regionale U14
lo scorso anno. In Lombardia abbiamo
ottime possibilit di far bene commenta
coach Canali ma sar molto difficile affrontare avversarie di livello, su tutte
Biassono. Ci vorr attenzione e lavoro per
arrivare poi alle fasi successive. Tutto
procede bene e nel verso giusto, anche se
ovviamente manca tanto allinizio ufficiale della stagione. La nostra prima gara
sar infatti il 9 novembre, al PalaNat,
contro Bollate: per allora saremo sicuramente pronti e agguerriti per affrontare
Il TITOLO REGIONALE U14
una stagione impegnativa ma che pu reconquistato
lo scorso anno
galarci belle soddisfazioni.

www.geasbasket.it
Facebook: GEAS BASKET

U17 ELITE - Conto alla rovescia


LUnder 17 di coach Monica Lanzi comincer la sua stagione mercoled 23, in
casa contro Costamasnaga, ma il gruppo, tra
preparazione e amichevoli, gi allopera.
Il roster sar formato da ben 17 giocatrici,
che si alterneranno anche in considerazione
degli altri campionati, in particolare U19 e
U15, in cui alcune componenti della squadra saranno impegnate.
Se i princpi difensivi sono ormai rodati,
coach Lanzi sta lavorando in queste settimane sullattacco, in cui sono da inserire le
nuove arrivate Monti e Diotti (da MBS) e
Vincenzi (da Albino). Le amichevoli disputate con Robbiano, Busto e Sanga hanno
dato buone indicazioni, nonostante il lavoro
sul gioco e sulla squadra sia ancora ampiamente da completare. I presupposti sono
buoni commenta coach Lanzi Lobiettivo
sono le finali nazionali (lanno scorso in questa categoria il Geas arrivato secondo, ndr), ma
dovremo sudarcele in una fase regionale
impegnativa, con Biassono, MBS e Lussana
principali contendenti, almeno sulla carta, e
in una fase Interzona che al momento non
sicura visto che non stata ancora comunicata la formula.

U17: LE 9 SQUADRE
BIASSONO
VARESE
GEAS SESTO
COSTAMASNAGA
MILANO BK STARS
LUSSANA BERGAMO
PRO PATRIA BUSTO
S. GABRIELE MILANO
FANFULLA LODI

VINCENZI, nuovo arrivo

GENERAZIONE GEAS

Le giocatrici del vivaio


Geas in prima squadra

(1) BEATRICE BARBERIS


1995, ala, 1.75
SCUDETTI - U15 (2010), U17 (2011 e 2012), U19
(2012). NAZIONALI - Mondiale U17 (2012)
IL SUO PERCORSO GIOVANILE (Cinzia Zano ) Quando arriv da noi, in categoria Esordien , aveva
giocato solo a scuola; e il primo anno in cui facemmo
lU15 Open, lei fu inserita nella squadra B, che disputava
il Regionale. Il mo vo? Aveva do siche ma era indietro tecnicamente. In 3 anni arrivata a disputare il Mondiale Under 17:
la sua scalata un esempio per tu . Per salire ancora, deve migliorare nella concentrazione ed eliminare la discon nuit tra un allenamento e laltro. Un aneddoto?
Quando era ancora sconosciuta nel giro, a un torneo lallenatore di Venezia ci chiese:
Ma questa indios lavete presa dallestero?, per via della carnagione scura e dei tra
eso ci del viso. Da allora rimasto il suo soprannome.
LE SUE PROSPETTIVE SENIOR (Filippo Bacchini) - Non ha tan cen metri n
grande stazza, ma sica e ha grande agonismo, che le consente di tener bo a contro le lunghe, anche ai tempi in cui si allenava con lA1. Rimbalzista super, ha anche
buone mani. Deve migliorare al ro e negli aspe del gioco fronte a canestro che
non siano la penetrazione. Quindi anche nel passaggio e nel controllo di palla. In A2,
quando torner dallinfortunio, pu replicare il rendimento fornito lo scorso anno
in A3, a pa o di lavorare sulla costanza nellintensit, perch con le sue cara eris che non pu perme ersi mai di giocare a meno del 100%.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Jacopo Ca aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TOP SCARTI SANGA A2

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 16 ottobre 2013


+54 - A BIASSONO (13/14)
+36 - AD ALGHERO (09/10)
+36 - CON BIASSONO (11/12)
+36 - A SELARGIUS (12/13)
+33 - CON BRONI (12/13)
+30 - CON CERVIA (11/12)

LA PRIMA DEL SANGA


UNO SCARTO DA RECORD.
BIG MATCH CON GENOVA.
SPECIALE U17 AL VIA

A2 - Cinque in doppia cifra


1. GIORNATA: BIASSONO-SANGA MILANO
32-86 (10-24, 18-45, 26-69)
BIASSONO: Te amanzi, Iasenza, Fumagalli G. 3, Rossi L. 7, Frigerio 12, De Pon
3, Sallus o 2, O olina, Colombo A., Giorgi I. 5. All. Fassina S.
MILANO: Valli 2, Falcone 3, Go ardi 11, Stabile, Colli 14, Lepri 10, Fran ni 20,
Scuto 2, Cismasiu 8, Calastri 16. All. Pino .
Migliori valutazioni: Calastri 23, Fran ni 19 - Pi minu : Fran ni 33, Lepri 31 Pi rimbalzi: Calastri 12, Cismasiu 10 - Pi recuperi: Fran ni 5 - Pi assist: Fran ni e
Go ardi 3 - Pi falli subi : Colli 6 - Pi precise: Colli (4/6), Calastri (7/11) - Cifre posi ve: 51% da 2, 29 recuperi, 11 assist, 6 stoppate, 122-4 la valutazione.
Massimo scarto da quando in A2, per il Sanga allesordio stagionale: il
+54 rispecchia la differenza di valori su una Biassono
troppo inesperta e in cantiere (coach Fassina
aveva preso in mano la squadra da meno di una
settimana) per poter opporre resistenza.
DEBUTTI - Per Milano per contava anche
lasciare buone impressioni, scaldare i motori in
vista delle prossime partite e testare le pi giovani: tutti obiettivi centrati. Nonostante la facilit dellimpegno, la squadra ha spinto con
buona costanza dallinizio alla fine, servendo una
CALASTRI
Calastri (ex di turno) padrona dellarea, circolando
palla senza fretta di segnare subito. E oltre alla 96 Colli
(esordiente in A2 ma gi rodata in A3) piaciuta lintraprendenza di Scuto,
Valli e Falcone contro avversarie pari et: 2 assist immediati per Greta, un
canestro dalla media per Loriana e unentrata in slalom per Carlotta... con
boati dal pubblico in larga maggioranza milanese. Spunti anche per Cismasiu. Al resto hanno pensato le veterane, con Frantini top scorer (14 nella ripresa). Nel dopopartita si parlava di un paio di spiragli positivi sui problemi
dorganico: sembra possibile la permanenza part time di Lepri (sallenerebbe in Umbria arrivando per le partite, almeno quelle pi importanti), e
non tramontata la speranza di far tornare Zanon, pi avanti nella stagione.

IN EVIDENZA
IL NERO VINCE:
Silvia Gottardi e
Susanna Stabile
pochi minuti
prima di entrare
in campo a Biassono con linedita maglia nera
del Sanga

A2 - 2. GIORNATA - 20/10 ore 18


Il Sanga torna al PalaGiordani 5 mesi e
mezzo dopo la finale.
Genova, ammessa in
A2 per ripescaggio dalla
categoria inferiore, andata forte sul mercato
ed un test importante:
in una prima fase da
sole 12 partite, ognuna
vale tanto fin dora.
Partita delicata con
Martina ed Elena Bestagno (entrambe ex A1, ndr)
pericoli numeri uno insieme a De Scalzi e Bindelli che una gran
tiratrice da 3, senza sottovalutare Principe. Insomma una squadra
con un bel quintetto e
due pivot veri (Belfiore
e M. Bestagno). Noi cerchiamo conferme dopo
la prima partita, convincente soprattutto come
atteggiamento mentale
che speriamo di riproporre contro Genova,
dice coach Pinotti.

SANGA MILANO
5
6
7
8
9
11
12
15
16
18
18
19
20

Carlo a Falcone
Alessandra Pastorino
Silvia Go ardi (cap.)
Susanna Stabile
Camilla Piacen ni
Claudia Colli
Irene Lepri
Michela Fran ni
Greta Scuto
Brigi a Cismasiu
Monica Guidoni
Alessandra Calastri
Mar na Be naldi

96
91
78
80
96
96
93
83
97
92
97
85
95

1.70
1.82
1.76
1.78
1.75
1.78
1.80
1.75
1.70
1.86
1.80
1.93
1.70

guardia
ala-pivot
guardia
play
ala
gua.-ala
ala
gua.-ala
guardia
pivot
pivot
pivot
guardia

All. Franz Pino - Vice Susanna Padovani

ALMO NATURE GENOVA


4
5
8
9
10
11
12
17
18
19
20
31

Mar na Bestagno
Claudia De Ferrari
Elena Bindelli
Giulia Pierma ei
Giorgia Belore
Federica Cerre
Allegra Sosic
Adelaide Algeri
Alice Sansalone
Chiara Principi
Sara De Scalzi
Elena Bestagno

90
94
90
93
82
76
97
93
97
88
83
91

1.89
1.77
1.80
1.70
1.95
1.75
1.65
1.75
1.65
1.75
1.76
1.77

ala-pivot
ala
ala
guardia
pivot
play
guardia
ala
play
guardia
guardia
play-gua.

All. Giovanni Pansolin

GRADUATORIE - Dopo la prima giornata, Calastri terza nei rimbalzi in tu a


lA2, Fran ni terza nei recuperi e decima nei pun segna , Colli sesta nella
percentuale al ro.

LANALISI DI COACH PINOTTI

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Cala e Miky in fuga

La chiave: Era solo ques one di far valere la nostra


superiorit, per avevo chiesto anche concentrazione e c stata. Alle pi giovani ho de o: non abbiate mori, perch siete contro avversarie della
vostra et, quindi per voi come arontare una parta giovanile.

Preziosa la vi oria di Genova, 69-68 dopo overme, sulla Virtus Cagliari: 51 pun in coppia per M.
Bestagno e De Scalzi. Per il Geas un successo a fa ca
(mancava largen na Burani per un problema di tesseramento)
sullAstro Cagliari, poco considerato ma con un quinte o solido; risolvono Mazzoleni e Meroni nell8-0 nale.

1) A. Calastri (Milano) 28,0; 2) M. Fran ni (Milano) 24,0; 3) E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 22,0.

Mi piaciuto: Potevamo accontentarci di fare il


compi no, vincendo di poco, e invece siamo sta costan nellapplicazione: mi piaciuta la voglia da
parte di tu e. E le 96-97 nostre hanno fa o ciascuna qualcosa di buono.

Rimpian inevitabili in casa Virtus Cagliari per


aver subto il pareggio da E. Bestagno sulla sirena
del 40. La nuova formula mostra gi le pecche: solo
3 par te per giornata e classica che si riempir di asterischi per indicare chi ha riposato, fas dioso per unA2.

Non mi piaciuto: Nessun aspe o in par colare, ma


ovviamente tu o andr rivisto in par te pi proban .

CLASSIFICA: Milano, Geas, Genova 2; Torino*, A. Cagliari, V. Cagliari, Biassono 0.

6) I. Lepri (Milano) 21,0; 13) S. Go ardi (Milano)


18,0; 13) C. Colli (Milano) 18,0; 19) B. Cismasiu
(Milano) 16,0; 24) G. Scuto (Milano) 12,0; 26) S.
Stabile (Milano) 11,0.
REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di
Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media della valutazione; per la B, la media pun segna . Ogni
par ta vinta d un bonus di 5 pun da sommare alla
valutazione (o ai pun segna ) di giornata. La classica in base alla media stagionale del punteggio.

PINK BASKET

www.sangabasket.it
Facebook: Pallacanestro Sanga Milano

U17 ELITE - In campo a Busto

U14 & U17 REG. - Precampionato

Te,mpo di campionato per le


Under 17 Elite: mercoled 23 a Busto
Arsizio contro la Pro Patria parte la
sfida del S. Gabriele al campionato
giovanile numero 1 della Lombardia (le U19 sono ormai quasi senior,
le U15 non ancora mature). Favorito
il solito Geas con dietro laltrettanto
solito Biassono, ma il Sanga ha le sue
carte da giocare, con le varie Guidoni,
Scuto, Valli, Perini e Taverna gi entrate nel roster della prima squadra, e
tante altre ragazze che hanno accumulato esperienza negli anni scorsi.
Speriamo di arrivare allinterzona,
magari con la miglior posizione possibile, lobiettivo di coach Pinotti.

U17: LE 9 SQUADRE
S. GABRIELE - BIASSONO - VARESE
GEAS SESTO - COSTAMASNAGA
MILANO BK STARS - LUSSANA BG
PRO PATRIA BUSTO - FANFULLA LODI

VALLI e GUIDONI

Secondo posto per le Under 14 del Sanga al tradizionale torneo Alta Quota di
Bielmonte (montagne biellesi): in una cornice invernale (neve sul tragi o e freddo
pungente nel palazze o) le ragazze di Giorgia Colombo hanno incontrato 3 avversarie di spessore, totalizzando due vi orie e una scon a di misura. Ba ute infa Milano Basket Stars (dopo un supplementare) e pi ne amente la No.Va.
Vedano, stata decisiva la par ta col Cus Torino, persa con un 49-47 (Spina e S lo
11 pun , Zumaglini 10) che lascia qualche rimpianto. Male in fase difensiva: concediamo troppi secondi ri e arriviamo in ritardo negli aiu . Bene invece in a acco,
dove costruiamo buone azioni corali e andiamo forte in contropiede. Da migliorare
i passaggi, spesso telefona . Nel complesso in crescita, commenta coach Giorgia.
In campo anche le U17 Regionali allenate da Alessandro Amato: per loro unamichevole contro Melzo, gruppo campione regionale U15 lo scorso anno. Punteggio 70-51 per le avversarie, sulla distanza di 5 quar . Abbiamo giocato bene
allinizio, poi ci siamo un po smarri . Nel complesso la squadra, rinnovata, sta iniziando a cercarsi e a trovarsi in campo: il lavoro svolto in palestra si vede, il bilancio del coach.

U17 ELITE - I profili di tutte le ragazze di coach Pinotti, pronte al via


GIOCATRICE

ANNO - RUOLO

QUALIT

CHE COSA CI SI ASPETTA DA LEI

GUIDONI Monica

97 - pivot

Buon difensore, buone le ure oensive

Miglioramen in rapidit, al ro e nella convinzione dei suoi mezzi

SCATIGGIO Vi oria

97 - ala

O ma contropiedista, buon ro piazzato

Dovr essere un punto di riferimento del gruppo

SCUTO Greta

97 - guardia

O me basi tecniche, grande potenziale

Con nuit nelle prestazioni e contributo anche in A2

ROTELLI Elisa

97 - play

Playmaker vero

Ordine, scelte o mali di squadra

VALLI Loriana

97 - ala

Molto migliorata in tu o nellul mo anno

Che con nui su questa strada e sia sempre aamata di crescita

DEMONTIS Gaia

98 - guardia

Grinta e determinazione

Che non smarrisca le sue qualit e migliori al ro

DON Laura

98 - play

Velocit e visione di gioco

Deve recuperare dal suo grave infortunio: per ora in stand by

FRANCOLINI Ilaria

98 - guardia

Atle smo, coraggio e faccia tosta

Che migliori la capacit di leggere le situazioni oensive

FUSI Mar na

98 - play

Regista vera, buon ro

Deve guidare la squadra in tu e le situazioni

GORLINI Chiara

98 - ala

Grintosa e veloce

Miglioramen con la mano sinistra

MASSA Francesca

98 - ala

Velocit e atle smo

Pi con nuit nella concentrazione e miglioramen con la sinistra

MAZZOCCHI Mar na

98 - ala

Buona contropiedista, veloce e atle ca

Anche per lei pi concentrazione e crescita nelluso della sinistra

PERINI Giada

98 - guardia

Veloce, intensa, buona visione di gioco: gran talento

Che migliori in tu o, perch ne ha la possibilit e la testa giusta

TAVERNA Alice

98 - ala

Buoni movimen da lunga, grande volont

Meno falli in difesa e imparare a giocare fuori area

CALCIANO Elena

99 - play

O ma visione di gioco, grande atle smo

Miglioramen nel ro da fuori

MONDO SANGA: IL VIDEO DELLE RAGAZZE DI A2 E UN EVENTO SHIATSU PER SOSTENERE LA SOCIET
SANGA PREVIEW - Silvia Go ardi colpisce ancora. La vulcanica capitana, in versione regista e coreografa, ha prodo o un
altro video promozionale sulla prima squadra. Sin tola Sanga Preview ed un lancio della nuova stagione: allinizio si vedono
le giocatrici in versione balneare (Stabile e
Calastri sulla sdraio, Fran ni tennista e altre
scene e), poi si passa al PalaGiordani dove
Silvia schia a mo di richiamo e le ragazze mollano tu o per venire ad allenarsi. 1 minuto
e 45 di diver mento. E pochi giorni dopo uscito anche il video del backstage.

SHIATSU PRO SANGA - Sabato 19 e domenica 20, presso la Palestra Scuole Parco
Tro er (via Giacosa/via Padova), la scuola
Shambla Shiatsu ore tra amen Shiatsu
(an ca disciplina orientale che aiuta a conoscere e ritrovare il proprio equilibrio
psico-sico a raverso il conta o manuale)
a 10 euro per 20 minu di seduta, con ricavato interamente devoluto al Sanga. Un
modo u le di aiutare il club orange ricevendo un servizio in cambio.

STUDIOSOFT
Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Simone Venturini - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
PI BASSA ET MEDIA IN B

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 17 ottobre 2013


1 - VITTUONE 18,4 ANNI
2 - CANT 18,9
3 - PRO PATRIA BUSTO 19,8
4 - MARIANO 21,1
5 - GIUSSANO 21,7
6 - BASKET COMO 22,6

VITTUONE A CACCIA
DEL RISCATTO CONTRO
LA BIG CANEGRATE.
ESORDIO U19 E PROFILI U17

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
NON CONTA
COME SI COMINCIA
... ma come si nisce,
dice il saggio. In ee
per Vi uone non
stato dei migliori
lesordio stagionale a
Villasanta: bru a
prestazione in a acco
e infortunio alla
capitana Rossi (foto)

B - Due quarti alla pari, poi il calo

B - 2. GIORNATA - 20/10, ore 18

1. GIORNATA: VILLASANTA-SABIANA VITTUONE


57-35 (13-12, 28-25, 45-31)

Cercano riscatto le ragazze di Vittuone nella seconda gara stagionale. Ma


lavversario tra i pi difficili. Il team guidato da Riccardi se la dovr infatti
vedere con Canegrate, reduce da un buon esordio (vittoria casalinga a spese
della Pro Patria per 54-38). Le nero-arancio di Paletti hanno un roster
esperto e completo nei
ruoli, senza pi alcune
SABIANA VITTUONE
leader degli anni scorsi
(Menapace e Ponchiroli 4 Debora Tricarico
93 1.70 guardia
95 1.77 ala-pivot
in maternit) ma rim- 7 Francesca Cea
94 1.65 play
piazzate da altre prota- 8 Giulia Rossi (cap.)
93 1.79 ala
goniste di lunga data in 9 Federica Pirola
10 Barbara Bellinzoni
95 1.65 guardia
questo
campionato, 11 Mar na Baiardo
95 1.78 guardia
come Farinello, De Ber- 12 Giulia Malchiodi
94 1.78 ala-pivot
nardi e Pogliana.
13 Anna Djedjemel
95 1.73 guardia
95 1.70 guardia
D'altro canto, invece, 14 Valen na Ruisi
96 1.64 play-gua.
Vittuone sar orfana di 15 Mar na Stroppa
97 1.66 play
Malchiodi, con Djedje- 16 Carola Manzoni
17 Isabella Vitelli
96 1.70 guardia
mel che risente ancora di 18 Erika Francione
91 1.80 ala
problemi al ginocchio. 20 Benede a Barenghi
95 1.70 guardia
Dubbi anche per Rossi,
All.
Roberto
Riccardi
Vice
Piergiorgio Vitelli
ma la ragazza prover
fino all'ultimo ad essere
BASKET CANEGRATE
della partita. Padrone di
casa destinate quindi a 5 Gaia Cassani
96 1.65 play
88 1.78 play
giocare con quintetti 6 Gloria Morelli
92 1.67 guardia
naniformi e a corto di 7 Sabrina Poli
84 1.77 ala
playmaker di ruolo. Sar 8 Cris na Falasco
9 Stefania Ga
91 1.83 ala-pivot
necessaria una presta- 10 Elisa Mascia
82 1.71 ala
zione sopra le righe per 12 Valeria Cas glioni
85 1.70 guardia
ovviare alle assenze, 13 Valen na De Bernardi 87 1.78 ala-pivot
87 1.72 guardia
magari tentando la carta 14 Laura Farinello
97 1.65 guardia
dei ritmi elevati, senza 16 Ilaria Zinghini
94 1.80 ala
timori reverenziali con- 17 Valeria Quarantelli
20 Barbara Pogliana
81 1.73 ala
tro avversarie pi quoAll. Luca Pale
tate.

VILLASANTA: Pianezzola 2, Castelli 4, Casa , Sallus o 8, Rossi R. 15, Bosisio,


Bassani 9, Tunc 12, Mantoan 6, Daniel 1. All. Merlo.
VITTUONE: Tricarico 1, Pinciroli, Dal Verme 6, Francione 2, Rossi G. 3, Pirola 1,
Baiardo 1, Malchiodi 6, Djedjemel 8, Ruisi 5, Barenghi, Vitelli ne. All. Riccardi.
Cifre posi ve: 12/18 ai ri liberi; Malchiodi 3/6 da 2; Djedjemel 6 recuperi; Dal
Verme 6/8 in lune a. Cifre nega ve: 10/60 di squadra dal campo; 5/29 tra Dal
Verme, Djedjemel e Ruisi; solo 3 tenta vi al ro tra Francione e Pirola.
Non parte bene la rinnovata Vittuone, cedendo netto sul campo di una
classica rivale-salvezza degli scorsi anni. Tra sfortuna e demeriti propri, la
serata offensiva troppo spenta per tener testa alla non irresistibile ma
quadrata Villasanta, che impone zona e gioco fisico, dominando sotto le
plance. Ma evidente il formato cantiere di una Sabiana che deve ancora
trovare equilibrio dopo i tanti cambiamenti estivi
(domenica erano in 6 tra ritorni e nuovi acquisti):
quindi una giornata storta ma non un allarme.
GUAI - Pesano anche gli imprevisti: quello
che toglie dalla partita Rossi gi nel 2
quarto, per una forte botta al fianco cadendo
su un contatto duro; e il dolore al ginocchio
che costringe Djedjemel a una sosta in panchina, rientrando dalla quale non efficace
come prima.
MALCHIODI
IL BREAK - La Sabiana resta pienamente in
partita per 2 quarti, reagendo al 6-1 brianzolo in avvio;
ma a inizio ripresa Villasanta schiera una zona che le ospiti non riescono a
penetrare (solo un canestro da sotto in tutta la gara, pochi tiri liberi dopo
lintervallo) n a bucare da fuori. Le brianzole, con la turca Tunc, blindano
la propria area e spadroneggiano in quella vittuonese, arraffando rimbalzi
in attacco con cui rimediano alle basse percentuali; e quando entra loro
anche qualche tiro da fuori, prendono il largo (17-6 nel 3 quarto).

LANALISI DI COACH RICCARDI

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

PINK LEAGUE - Vittuonesi di rincorsa

La chiave: Le dicolt erano prevedibili, viste le tante


novit e le poche par te di preparazione alle spalle.
Linfortunio di Rossi ha fa o la dierenza insieme alluscita
di Djedjemel, alla zona di Villasanta e al suo dominio a rimbalzo, mentre a noi non entravano neanche i ri aper .

La matricola Basket Femm. Milano (che ha vari elemen con ampia esperienza in B) si presenta bene,
col +21 a Giussano. Anche laltra neopromossa
Como (dellex vi uonese Invernizzi) fa la voce grossa, sulle
veterane di Cucciago. Il colpaccio di Varese, con una tripla
di Lovato allo scadere dellover me a Mariano.

1) A. Calastri (Milano) 28,0; 2) M. Fran ni (Milano) 24,0; 3) E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 22,0.


33) A. Djedjemel (Vi uone) 8,0; 48) G. Dal
Verme (Vi uone) 6,0; 48) G. Malchiodi (Vittuone) 6,0; 50) V. Ruisi (Vi uone) 5,0; 61) G.
Rossi (Vi uone) 3,0.

Mi piaciuto: Ben poco, forse la grinta con cui nel 1


quarto abbiamo risposto al loro break iniziale. E le percentuali ai liberi.
Non mi piaciuto: Siamo sta troppo perimetrali contro
la zona: nonostante il buon rendimento iniziale in lune a,
abbiamo smesso di a accare in penetrazione. Ma non
tu o da rifare: siamo abitua alle dicolt iniziali, e poi ci
sono giocatrici che devono ritrovare il ritmo-par ta.

Mariano ha il torto di non chiudere la par ta concedendo a Lovato (killer per eccellenza) lul ma
chance. La rinnovata Giussano va rivista alla prova
prima di decretarne il ridimensionamento. Ci si aspettava di meglio da Vi uone, mentre gli altri k.o. erano previs .
CLASSIFICA: Basket Femm. Milano, Pontevico, Varese, Canegrate, Como, Usmate, Villasanta 2; S. Ambrogio Mi, Vi uone,
Pro Patria, Cucciago, Mariano, Cant, Giussano 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.baskettiamovittuone.it

U19 ELITE - Niente colpo allesordio

U15/U14/U13 - Come si preparano

ASSI CREMONA-BASKETTIAMO VITTUONE 55-40 (26-18)

Manca ancora qualche settimana allinizio dei campionati delle


categorie pi giovani: facciamo il punto sulla
preparazione del Baskettiamo con coach Roberto
Riccardi, che segue Under 15 e 14 insieme a
Giovanni Giombarresi e le Under 13 insieme a
Francesco Ciprandi.
Stiamo partecipando a pochi tornei
prestagionali - spiega - perch, avendo tanti
gruppi sia maschili che femminili in societ,
abbiamo scelto di giocare molto tra noi, anche per
ottimizzare i tempi del sottoscritto in palestra. Le
A. CORBETTA (U15)
Under 15 hanno comunque disputato, a fine settembre,
un triangolare a Venaria (Piemonte) con una vittoria sulle padrone di
casa e una sconfitta con Savona.
SU COSA SI LAVORA - Riccardi parla poi delle direzioni che sta
dando agli allenamenti in queste preziose settimane in cui si mettono le
basi della stagione. Comincia dalle pi piccole: Con le U13 e le U14
stiamo puntando a sviluppare la capacit di leggere le situazioni di
gioco: meno frenesia, pi ragionamento sulle scelte. Questo significa
aumentare le interruzioni durante gli allenamenti, occasione per
domande e spiegazioni su quello che accaduto in campo. Ovviamente
non manca, in parallelo, il lavoro sui fondamentali individuali.
Discorso differente per le
U15: Loro si allenano
insieme alle U17 e qui il
lavoro pi simile a quello
delle senior: molti
fondamentali e situazioni di
gioco pi organizzato sia
offensivamente che
difensivamente. Ma anche in
questa categoria abbiamo
come principio-guida le
regole della lettura delle
Le 2000, ora U14, alle finali U13 dellanno scorso
situazioni.

VITTUONE: Vitelli, Barenghi 9, Stroppa 1, Malchiodi 14, Manzoni 5, Baiardo 6,


Cea 3, Balanzoni 2, Ruggiero, Canoro. All. Riccardi.
Referto giallo per l'esordio stagionale del
team Under 19 guidato da Riccardi.
All'ombra del Torrazzo, contro Cremona
che pur con qualche perdita dallo scorso
anno resta unavversaria forte, l'avvio a fari
spenti, ma nella seconda met del primo
periodo sale in cattedra Malchiodi con 10
punti consecutivi. Manzoni dalla lunetta
firma il pareggio (12-12) alla prima sirena.
Nel 2 periodo trova un mini-vantaggio
con Barenghi la compagine ospite (1214),
ma complice la minor efficacia delle seconde
BAIARDO, 6 punti
linee unito a un maggior mordente difensivo
delle cremonesi, queste ultime riacquistano
un buon vantaggio alla pausa lunga (+8).
Nella terza frazione buon approccio offensivo del Baskettiamo:
Bellinzoni, Ceffa e Barenghi danno ossigeno alla fase offensiva, Stroppa
mette a referto il suo primo punto con la maglia di Vittuone. Il tabellone
al 30' recit per ancora +8 per le padrone di casa. In avvio di quarta
frazione, scarica di triple da ambo le parti: tre dardi a segno per le
cremonesi, rispondono le ospiti con Barenghi e Manzoni. A 3 dalla fine
Cremona produce un 7-0 che chiude i giochi. Prestazione non esaltante al
di l dellassenza di Djedjemel unita a quella (di lungo termine) di
Belingheri.
IL CAMPIONATO - Preziosa vi oria per il Basket Como (dellex di turno coach Piccinelli) a Biassono, 61-69. Il favorito Geas me e subito in chiaro i valori con Milano Stars, 91-36. CLASSIFICA (dopo 1 giorn.): Geas, Basket Como, Cremona 2;
Milano Stars, Vi uone, Biassono 0. PROSSIMA PARTITA: Vi uone-Biassono, marted 22 al PalaPer ni.

U17 REG. - I profili delle giocatrici a cura di coach Riccardi


Dopo le U19 la scorsa settimana, continuiamo la rassegna delle formazioni
Baskettiamo 2013/14: tocca oggi alle U17, che sperano di bissare la qualificazione alla seconda fase ottenuta dalle 96-97 lanno scorso (mentre le 98
GIOCATRICE
COLOMBO Lucia

ANNO - RUOLO
98 - ala

giocavano in U15 Elite). I volti nuovi sono Cordaro, Secchi e Taini, in prestito dal Gio...Issa Rho. Le 97 disputeranno anche la categoria superiore in
ausilio alle 95-96.

QUALIT

OBIETTIVI PER QUESTA STAGIONE

Poco atle smo ma gran testa, idee di gioco

Allenarsi meglio

CORBETTA Alessia

99 - guardia

Grande tecnica

Crescere a livello di personalit in campo

CORDARO Ida

97 - play

Rapidissima e senza paura

In questa categoria deve essere protagonista

GHIDOLI Manuela

97 - guardia

Buona mano piedi per terra

In questa categoria deve essere protagonista

GIULI Elisabe a

98 - ala

Buona mano e idea del gioco

Migliorare latle smo

GUERRA Rebecca

98 - ala

Fisicit ed elevazione

Scelte migliori

GUIDETTI Liliana

97 - guardia

Buona mano piedi a terra

In questa categoria deve essere protagonista

MANZONI Carola

97 - play

Buon talento oensivo

In questa categoria deve essere protagonista

MARONATI Camilla

97 - guardia

Rapida,intraprendente ma poco sico

In questa categoria deve essere protagonista

MIGLIORINI Irene

97 - guardia

Fisico e grinta, buona mano

Rientra da infortunio, avr bisogno di tempo

PREATONI Chiara

98 - guardia

Fisicit e grande velocit

Imparare a giocare anche a met campo e non solo in campo aperto

SECCHI Greta

98 - guardia

Vede il gioco

Imparare a non abusare del palleggio

TAINI Claudia

98 - ala/pivot

Fisico e buone mani

Inserimento e comprensione del modo di giocare

TUNESI Tecla

98 - guardia

Paura di niente

Crescere nella concentrazione

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Simone Venturini - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 17 ottobre 2013


B - VINTO A MARIANO 52-53
U17 EL. VAR. - 5 MULINI:
VINTO CON S. VITTORE 37-25
U17 EL. VAR. - 5 MULINI:
VINTO CON GIUSSANO 44-18
U15 EL. NOVA - 5 MULINI:
VINTO CON GIUSSANO 50-40
U15 EL. NOVA - 5 MULINI:
VINTO CON PARMA 38-34

B: UNA MAGIA DI LOVATO


VALE IL COLPO A MARIANO.
CON CANTU PER IL BIS.
GIOVANILI: OK AL 5 MULINI

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
ED SUBITO FESTA -

In 45 di battaglia
in cui successo
di tutto, Varese
soffre, rischia
seriamente di
lasciarci le penne,
ma alla fine porta a
casa 2 punti che
non molti faranno
su quel campo

B - La difesa tiene in partita Varese

B - 2. GIORNATA - 20/10, ore 18

1. GIORNATA: MARIANO COMENSE-VARESE


52-53 DTS (17-15, 31-26, 42-40, 48-48)

Esordio stagionale a Gazzada per le biancobl: di fronte una Cant molto


ringiovanita, reduce dal passo falso casalingo contro Pontevico. A guidarla
lex di turno Paolo
Ganguzza.
BASKET FEMM. VARESE 95
Due punti alla por5 Giada Manzo
79 1.65 play
tata ma con le dovute
6 Giulia Luise
89 1.80 gua.-ala
cautele: Mi ripeto
7 Alice Biasion
97 1.65 play
premette coach Lilli
10 Elisa Civanelli
95 1.78 gua.-ala
Ferri -, ma un dato di
11 Veronica Lovato (cap.) 84 1.73 gua.-ala
fatto: non ci saranno ri12 Carola Bianchi
92 1.70 guardia
sultati scontati, forse lo
13 Mar na Brusadin
83 1.81 ala-pivot
diventeranno a fine
15 Luna Tovaglieri
84 1.72 gua.-ala
gara, ma sicuramente
16 Alice Buoni
80 1.80 ala-pivot
18 Susanna Fran ni
86 1.75 ala
non prima. Cant
19 Valen na Franze
88 1.85 pivot
squadra nuova che ha
Mar na Cammisano 96 1.76 ala
cambiato tutto, allenaIlaria Malerba
97 1.69 guardia
tore e quintetto base.
Sabrina Schena
95 1.73 gua.-ala
Veronica Morgagni
(arrivata dallA3 di CoAll. Lilli Ferri - Vice Luca Zano
rato, ndr) dovrebbe essere la chioccia, con
BTF 92 CANT
punti nelle mani, delle
4 Beatrice Younga
97 1.80 pivot
giovani
canturine.
6 Giorgia Brago o
96 1.70 guardia
Ganguzza lo stratega
7 Chiara Orsenigo
94 1.70 play-gua.
che metter la sua
8 Veronica Roman
86 1.85 pivot
esperienza
nelle
9 Marta Bone a
96 1.70 play
11 Ambra Bratovich
94 1.90 pivot
gambe delle sue gioca14 Francesca Quadroni 96 1.75 ala
trici. Mi aspetto qual15 Veronica Morgagni
88 1.75 ala
che difesa mista e tanta
16
Sara
Volpi
97
1.74 g u a r d i a
aggressivit
da
17 Gloria Nava
88 1.65 play
Cant. A parte Mor18 Sivia Tropeano
96 1.78 ala-pivot
gagni, il centro Ro22 Benede a Colombo 98 1.66 guardia
man e il play Nava, il
33 Soa Avanzi
98 1.75 ala
resto della squadra
All. Paolo Ganguzza
brianzola under 20.

MARIANO: Zano 13, Pozzi C. 10, Ga Bergamaschi 2, Danese 10, Ferrara 2,


Mandoni 2, Meroni 6, Zorzi 2, Casagrande 5, Canovi, Orsenigo ne, Pozzi M. ne.
All. Dell'Oro. VARESE: Manzo, Lovato 16, Tovaglieri 2, Buoni 6, Franze 3, Biasion 4, Luise 3, Brusadin 10, Fran ni 9, Schena ne, Civanelli, Bianchi. All. Ferri.
Cifre notevoli: 16/22 ai liberi contro 15/30 di Mariano; Lovato 5/17 dal campo;
Biasion 2/2; Fran ni e Brusadin 3/7 entrambe.
Una partita che forse l'anno scorso sarebbe finita in una maniera differente. Cominciare la stagione con un successo del genere - sul non semplice
campo di Mariano, dopo un supplementare e con una tripla a 2 dalla fine
di Lovato - fa tanto morale.
CHE ALTALENA - Il match costantemente giocato
sul filo dell'equilibrio e, seppur le padrone di casa
guidino nel primo tempo (pi cinque al riposo
lungo) sorrette soprattutto dalle triple di Zanotti
(3/7 dall'arco), le ragazze di Lilli Ferri sono brave
almeno a rimanere sempre in partita. Il riavvicinamento del 3 quarto potrebbe essere il preludio
a un finale in crescendo, ma, nonostante una difesa salita gradualmente di livello (6 punti concessi alle lariane nell'ultimo parziale), Varese non
riesce a trovare la zampata vincente, nonostante il
buon esordio di Martina Brusadin (3/7 da 2 ma
anche un pizzico di nervosismo) e Susanna Frantini
(3/7 dal campo). Nell'ultimo giro di lancette le ospiti
LOVATO killer
presidiano presidiano costantemente la met campo
delle brianzole, ma prima Buffoni a sbagliare per due
volte a due passi dal canestro, quindi tocca a Tovaglieri farsi stoppare il tentativo finale. La gara si risolve cos in chiusura di overtime: coach Ferri
chiede una penetrazione, ma Lovato ha il sacro fuoco e si inventa la tripla che permette a Varese di strappare il referto rosa.

LANALISI DI COACH FERRI

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

PINK LEAGUE - Lovato quinta

La chiave: Sicuramente o mo l'a eggiamento da


parte di tu e. Nel 3 e 4 la difesa ha concesso poco o
nulla e ci ha quindi tenuto sempre in corsa sopperendo
ad un po' di mancanza di gioco uido di squadra.

La matricola Basket Femm. Milano (che ha vari elemen con ampia esperienza in B) si presenta bene,
col +21 a Giussano. Anche laltra neopromossa Como
fa la voce grossa, sulle veterane di Cucciago. Brava Villasanta.
Ma senza dubbio il colpo della se mana di Varese, per la
dicolt dellavversaria e per come sera messa.

1) A. Calastri (Milano) 28,0; 2) M. Fran ni (Milano) 24,0; 3) E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 22,0.


5) V. Lovato (Varese) 21,0; 20) M. Brusadin (Varese) 15,0; 21) S. Fran ni (Varese) 14,0; 28) A.
Buoni (Varese) 11,0; 32) A. Biasion (Varese) 9,0;
33) V. Franze 8,0; 39) G. Luise (Varese) 8,0.

Mi piaciuto: Il contributo morale della panchina in


fase difensiva. Mi sicuramente piaciuta nel complesso
la squadra. Quando abbiamo perso l'inerzia, sbagliando
due cose clamorose in a acco che potevano chiudere la
gara, e Mariano ci ha ripreso, siamo state brave a non
mollare.
Non mi piaciuto: Abbiamo u lizzato poco il gioco di
squadra e pi le individualit.

Ci si aspe ava di meglio da Vi uone, bastonata a


Villasanta. Mariano ha il torto di non chiudere la
par ta concedendo a Lovato (killer per eccellenza)
lul ma chance. La rinnovata Giussano va rivista alla
prova prima di decretarne il ridimensionamento.
CLASSIFICA: Basket Femm. Milano, Pontevico, Varese, Canegrate, Como, Usmate, Villasanta 2; S. Ambrogio Mi, Vi uone,
Pro Patria, Cucciago, Mariano, Cant, Giussano 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.pallacanestrofemminilevarese.com, www.novabasket.org
Facebook: Pallacanestro Femminile Varese, NOVA BASKET

U17 & U15 ELITE - La doppietta al Cinque Mulini d carica per la stagione
San Vittore Olona terra di conquista sia per la
NoVa che per Varese. Tra le Under 15 Vedano
prima batte in semifinale Giussano (40-50), quindi
nell'atto conclusivo fa bottino con Parma, sconfitta con scarto limitato (38-34); su tutte brillano
le prestazioni di Sterzi, Lanzani e Amato.
Tra le Under 17, invece, le biancobl di Lilli
Ferri e Matteo Rech chiudono al comando il minigirone all'italiana che vedeva impegnate, oltre alle
padrone di casa, anche Giussano. Tutto facile per
le biancobl: il pi dodici rifilato alle brianzole
(37-25) e poi la goleada contro il San Vittore (4418) spianano la strada verso il successo nel torneo.

Il risultato commentato dal tecnico delle varesine Ferri: Abbiamo giocato bene, anche se ovviamente il valore delle nostre future avversarie
in campionato sar pi consistente (esordio mercoled 30 a Biassono, ndr), per il torneo ci ha permesso di giocare insieme e passare anche qualche
ora per fare gruppo, cosa che durante la settimana, allenamenti a parte, pi difficile. Rispetto
all'anno scorso rientrata anche Ghielmi dopo
l'infortunio dello scorso anno. Malerba molto positiva in questo inizio stagione, cos come Sorrentino ma non solo. La No.Va U15 esordir
invece il 10 novembre nel suo campionato.

Le UNDER 17 VARESE festeggiano il 5 Mulini

U15 ELITE NO.VA - I profili delle giocatrici a cura di coach Mattia Botti
GIOCATRICE

ANNO - RUOLO

QUALIT

CHE COSA CI SI ASPETTA DA LEI

STERZI Carolina

1999 - ala

Buona difesa e penetrazione

Migliorare palleggio e ro perimetrale

COVACICH Olimpia

1999 - play

Buona ges one

Passaggio e velocit

LANZANI Eleonora

1999 - pivot

Buon ro da fuori e palleggio

Maggior difesa e leadership

BRUSA Susanna

1999 - ala

Tiro dalla media e passaggio

Maggior propensione a rimbalzo, pi intensit

ALDEGHERI Eleonora

1999 - pivot

Buoni fondamentali e ro

Sviluppare aggressivit e difesa

FILONI Lara

1999 - guardia

Palleggio, ro dalla media

Maggiore intensit e pi responsabilit in a acco

AMATO Morena

2000 - guardia

Penetrazione e difesa

Tiro da fuori e ges one della squadra

MONACO Giorgia

1999 - play

Penetrazione e intensit

Uso dei cambi di mano, ro da fuori

BALDINI Linda

1999 - guardia

Difesa e ro dalla media

Penetrazione e responsabilit in a acco

RANDISI Federica

1999 - guardia

Passaggio, ro dalla media

Penetrazione e difesa

STOCCHETTI Soa

1999 - guardia

Intensit e difesa

Penetrazione e ro dalla media

MURGA Nensi

1999 - guardia

Difesa

Palleggio e passaggio

BERENGAN Sara

2000 - play

Difesa e ritmo in a acco

Passaggio e ro dalla media

BONARIA Rachele

2000 - ala

Rimbalzi e sicit

Difesa e palleggio

DAL MAGRO Virginia

2000 - ala

Tiro dalla media e passaggio

Penetrazione e difesa

SCALAMATO Elisa

2000 - ala

Fisicit, penetrazione

Tiro e visione di gioco

TALAMONA Veronica

2000 - ala

Rimbalzi e sicit

Difesa e palleggio

NB: Berengan, Bonaria, Scalamato e Talamona provengono dal Varese 95.

U19 REG. VARESE


Pubblica i 2 gironi, per un totale di 19 partecipan .

GIRONE B: LE 9 SQUADRE
VARESE - S. AMBROGIO MILANO
CARROCCIO LEGNANO - ARDOR BOLLATE
CRAC BIONICS BUCCINASCO
IDEA SPORT MILANO - S. GABRIELE MILANO
VISMARA MILANO - BRONI

AMATO

LANZANI

PARLIAMO CON... VERONICA LOVATO: il suo tiro decisivo


Dopo il libero di Mariano ho
guardato il tabellone e ho visto che
mancavano 10 secondi circa: potevano
essere abbastanza per costruire un
buon ro, chiunque l'avesse preso. Ho
cercato di farmi trovare per ricevere il
passaggio e d'is nto ho creato in palleggio lo spazio per la conclusione.

Il ro uscito pulito, la sensazione


era posi va,ma aspe avo il verde o del canestro, anch'io come tu . Ho guardato poi il tabellone per assicurarmi fosse da 3 e difeso gli
ul mi due secondi prima di esultare e realizzare che avevamo vinto. Mi sen vo leggera, felice per la mia squadra e con la mia squadra.
Un brivido da palla a spicchi.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TOP ESORDI DAL 2005

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 17 ottobre 2013


2007 - VS BUSTESE: +38
2013 - VS S. AMBROGIO MI: +29
2006 - VS LAVAGNA: +24
2012 - VS BRIXIA BS: +16
2009 - VS GIUSSANO: +12
2008 - VS FINO MORNASCO: +10

SERIE B: USMATE DI FORZA,


+29 SUL S. AMBROGIO
CON 13 TRIPLE A BERSAGLIO.
ORA CERCA IL BIS A GIUSSANO

IN EVIDENZA
SECONDO
MIGLIOR ESORDIO:
Nelle ul me 9 stagioni
(vedi tabella a sinistra)
soltanto una volta
Usmate aveva esordito
con uno scarto pi
ampio di quello rilato
al SantAmbrogio. Qui
la top scorer Bone

B - Devastanti i 2 quarti centrali

B - 2. GIORNATA - 19/10, ore 21

1. GIORNATA: USMATE-S. AMBROGIO MILANO


71-42 (16-14, 38-24, 57-28)

GIUSSANO-USMATE

USMATE: Var, Mazzitelli 2, Bone 17, Meroni 6, Acqua ne, Sala 2, Reggiani
12, Greppi 2, Soncin 16, Gervasoni 14, Ber no , Borsa. All. Mannis. S. AMBROGIO: Bonanno 4, Rosaia 4, Pregnolato 2, Tandoi, Borghi 8, Deba sta, Frasson ne, Francione M., Mantovani, Massi 4, Bernini 9, Contu 11. All. Vianello.
Migliori valutazioni: Soncin 16, Gervasoni 13 - Pi minu : Reggiani 31 - Pi rimbalzi:
Reggiani 6 - Pi recuperi: Sala e Gervasoni 2 - Pi assist: Sala 4 - Pi falli subi : Sala
4 - Pi precise: Bone (5/9 da 3), Soncin e Gervasoni (4/6 da 3 entrambe). Cifre posi ve: 13/30 da 3; 5 stoppate. Cifre nega ve: 15 perse contro 8 recuperi.
Usmate strappa i 2 punti allesordio stagionale contro il SantAmbrogio
e rende amaro il battesimo della serie B alle milanesi. Al contrario la squadra di Marino Mannis riparte nel migliore dei modi: successo largo, figlio
dellarma pi affilata in faretra (organizzazione di gioco e tiro da 3 punti
ben sfruttato) in attesa dellinserimento completo di
Martina Reggiani, che dentro larea ha aggiunto dimensione interna alle giallobl rispetto al recente
passato, e di ritrovare Ferrara (esordio rimandato) e Acquati (infortunata).
MITRAGLIERIA - Usmate impiega un
quarto (+4 al 10) prima di cambiare passo: le triple di Bonetti, Gervasoni e Soncin che producono un sontuoso 8/15 dallarco a met gara
bastano a produrre il primo allungo (+14 al 20),
SONCIN
mentre tra le avversarie soltanto Contu rompe il
ghiaccio. La musica non cambia nemmeno nella ripresa:
gi nel 3 periodo le ragazze di Mannis toccano il +30 e continuano a giocare con concentrazione fino alla sirena finale, festeggiando esordio in
prima squadra e canestro della 98 Mazzitelli. Se serviva mandare un primo
segnale alla concorrenza, Usmate ha centrato lobiettivo, anche se ovviamente i responsi della giornata inaugurale vanno sempre presi con le molle
e tutto andr riconfermato in condizioni pi difficili.

Calendario identico, nel secondo turno, a quello della passata stagione


(in cui Usmate vinse largamente): La trasferta di Giussano ci fa capire che
in Fip la fantasia regna sovrana commenta Marino Mannis , ma non il
caso di scherzare troppo. Le indicazioni della prima gara ci fanno capire
che Giussano una squadra combattiva, al di l del risultato (-21 col Basket
Femm. Milano, ndr) ha sempre lottato e ha bisogno di tempo per trovare al
fianco delle certezze Marchesi, Gaverini e Cotti la quadratura del cerchio.
LE AVVERSARIE - Rinnova ssima la formazione del presidente Terraneo, che ha
inserito Anzivino sul perimetro e Pagani so o canestro, pi altre giovani, ma ha
cambiato molto nel reparto esterne, dove non c pi lesperienza di Ceppi, n la
regia di Mandonico e Arnaboldi, n la verve realizza va di Danese.

IL PUNTO DI MANNIS SUL CAMPIONATO


Difficile dare dei giudizi dopo la prima giornata: chi ha unidentit ben
definita la pu far valere, chi deve trovarla ha bisogno pi di tempo. Il bigmatch Mariano-Varese stata la partita pi interessante, decisa da un canestro alla Lovato su un campo non facile. La squadra di Ferri
probabilmente la corazzata di questo campionato ed ha la stazza per poter
venir fuori dal mare agitato della B. Per il resto, tante partite decise con
ampi scarti, ma capita soltanto allinizio, perch col passare del tempo verranno fuori i valori del campo e ci sar spazio per le sorprese.
CLASSIFICA: Basket Femm. Milano, Pontevico, Varese, Canegrate, Como, Usmate, Villasanta 2; S. Ambrogio Mi, Vi uone, Pro Patria, Cucciago, Mariano, Cant, Giussano 0.

UNDER 19 - Pubblica i 2 gironi, per un totale di 19 squadre, del campionato di


fascia Regionale: Usmate inserita nel gruppo A con avversarie Albino, Urago,
Mariano, Cant, Apl Lissone, Robbiano, Eureka Monza, Opsa Bresso, Melzo.

LANALISI DI COACH MANNIS

PINK LEAGUE - Bonetti inizia terza

RITAGLIO DI GIORNALE - Prealpina 28/9/09

La chiave: Le percentuali di ro sono state decisive, sopra u o nei primi 2 quar quando abbiamo toccato il
50% da 3. Non sempre ci capita di farlo, ma questo sicuramente un buon inizio e siamo ancora al lavoro per
perfezionare lequilibrio tra gioco interno ed esterno.

1) A. Calastri (Milano) 28,0; 2) M. Fran ni (Milano) 24,0; 3) M. Bone (Usmate) 22,0.


5) A. Soncin (Usmate) 21,0; 11) M. Gervasoni
(Usmate) 19,0; 15) M. Reggiani (Usmate) 17,0;
26) L. Meroni (Usmate) 11,0; 40) Mazzitelli
(Usmate) 7,0; 44) V. Sala (Usmate) 7,0; 45) M.
Greppi (Usmate) 7,0.

Prima giornata di B2: Usmate ba e proprio Giussano

Mi piaciuto: Lapplicazione che abbiamo dimostrato


nel provare a fare le cose che ci eravamo pressate ed
eseguirle con con nuit e concentrazione per tu a la
par ta.
Non mi piaciuto: La dicolt nel prendere in mano
i ritmi della par ta, avremmo dovuto farlo prima del 2
periodo e ges re meglio alcuni possessi, perch 15 palle
perse sono troppe.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
Copertina

A2

A3

a cura di Manuel Beck

B - SFIDA PINK
B
B
V. CAGLIARI 41 MILANO 56 COSTA 77 CARUGATE 72
VARESE 79
GIUSSANO 48 VITTUONE 51
CANT 41
USMATE 60 CANEGRATE 59
GEAS 54 GENOVA 62 NOVARA 48 MONCALIERI 53
SETTIMANA 3 - Travolgenti Costa e Carugate in A3, a punteggio pieno Geas e Usmate, derby a Varese
PROTAGONISTE

A2

21 ottobre 2013

A3

PROSSIMO TURNO
GEAS-MILANO (sab 26, 20.30)
Inedito e a esissimo derby: Sanga
per il risca o, Sesto per la fuga.

BURANI (Geas) FRANTINI (Milano) MAZZOLENI (Carugate) BOSSI (Costa) REGGIANI (Usmate) LUISETTI (Varese) ROMAN (Cant) DJEDJEMEL (Vittuone)
12 punti, 14 rimb. 20 punti, 4/8 da 3 23 punti, 27 valut. 17 punti, 10/13 t.l.
18 punti
13 punti
6 rimb., 3 stop., 9 rec. 14 punti, 5/6 t.l.

A2: IL PUNTO
Dopo lAstro, il Geas mette in
riga anche laltra cagliaritana, la
Virtus, con una prova difensiva
di spessore (41 punti concessi)
e un attacco discontinuo ma capace di uno sprazzo brillante
nel decisivo break del 2 periodo (parziale di 7-23). Il
Sanga paga tre quarti sottotono
(18-31 al 20, 36-50 al 30) e non
basta la fiammata nellultimo
per beffare Genova, che dopo il
pareggio di Frantini al 38 trova
i punti della vittoria. Liguri in
testa proprio col Geas alla vigilia del derby tra le milanesi.
2. GIORNATA: Virtus CagliariGeas 41-54; Astro Cagliari-Torino
46-70; Milano-Genova 56-62; riposava Biassono. CLASSIFICA:
Geas, Genova 4; Torino*, Milano
2; Biassono*, V. Cagliari, A. Cagliari 0. (* = 1 par ta in meno)

A3: IL PUNTO
Due larghe vittorie per la
coppia Pink: Carugate si
scatena nella ripresa dopo un
primo tempo sofferto (22-24 al
20 ma 28 punti nel 3 quarto)
e resta a punteggio pieno.
Primo successo per Costa, che
schianta Novara gi in avvio
(24-5 al 10) e poi controlla, divertendo con ben 19 assist. E
mentre Albino lunica a restare in vetta con la Castel, la
concorrenza ligure-piemontese non appare irresistibile:
incoraggiante in prospettiva.
2. GIORNATA: Lavagna-Albino
48-50; Carugate-Moncalieri 7253; Savona-Lussana Bg 60-73;
Costamasnaga-Novara 77-48.
CLASSIFICA: Carugate, Albino 4;
Costa, Novara, Bergamo, Lavagna 2; Savona, Moncalieri 0.

ALBINO-CARUGATE (sab 26, 20.30)


Scontro al ver ce per il primato
solitario; occhio allex Fumagalli
COSTA-SAVONA (dom 27, 18.30)
Biancorosse a caccia di un bis
casalingo non impossibile.

GEAS DI FORZA
A CAGLIARI:
E ORA IL DERBY

SANGA, NON BASTA


UNA RIMONTA
DA MENO 14

VARESE-BASKET COMO (dom 27, 21.00)


Par ssima per capire quanto pu
puntare in alto la squadra di Ferri.

Bellesordio di Burani

Un solo pari a 2 dalla fine

MARIANO C.-CANT (saba 26, 21.00)


Serve unimpresa al giovane B .

CARUGATE
METTE IL TURBO
NELLA RIPRESA

COSTA SI SPIANA
LA STRADA
NEL 1 QUARTO

Parziale di 50-29

+19 al 10, poi tutto facile

VARESE PARTE
LENTA, POI
DOMINA CANT

LA DIFESA
DI USMATE
STENDE GIUSSANO

Da -11 al +38 finale

Le giallobl partono a razzo

CANT, BUONA
VITTUONE IN
FIAMMATA INIZIALE CRESCITA, NON
MA POI DURA ANCORA A PUNTI
Il divario emerge dal 2
GIOVANILI ELITE
U19: al Geas il big
match con Como.
U17: esordi
per Sesto, Costa
e S. Gabriele

Canegrate passa di misura

GIOVANILI REG.
I gironi: U19, Cant
nellA, Sanga e Varese
nel B. U17: Cant con
Carugate, Sanga con
Vittuone e Varese
SCUTO (S. Gabriele U17)

USMATE-VITTUONE (dom 27, 17.30)


Sda Pink: Usmate cerca il tris,
Vi uone vuole sbloccarsi

B: IL PUNTO
Pronostici rispettati in blocco,
e quindi la classifica tende gi
a dividersi in due. Varese travolge alla distanza Cant
dopo aver sofferto in avvio (617 ma poi 19-17 al 10). Usmate
passa a Giussano con la solidit difensiva e i punti di Reggiani a coprire una serata non
brillante dallarco. Vittuone
lotta fino in fondo con Canegrate ma non riesce a ribaltare
il minibreak di fine 3 quarto.
Tra le altre, conferme per
Como, Villasanta, BFM Milano; nellunico match deciso
in volata, Mariano si rif della
beffa allesordio con Varese.
2. GIORNATA: Cucciago-Mariano 64-65 dts; Basket Femm.
Mi-S. Ambrogio Mi 66-50; Pro
Patria Busto-Villasanta 41-53;
Giussano-Usmate 48-60; Vittuone-Canegrate 51-59; VareseCant 79-41; Pontevico-Basket
Como 46-58. CLASSIFICA: BFM
Mi, Canegrate, Como, Usmate,
Varese, Villasanta 4; Mariano,
Pontevico 2; S. Ambrogio, Vittuone, Pro Patria, Cucciago,
Cant, Giussano 0.

La produzione completa
della settimana e larchivio
di quelle precedenti sono su:

PINK-BASKET.BLOGSPOT.IT

PINK BASKET
MIGLIORI PARTENZE
CARUGATE (DAL 2002)

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 22 ottobre 2013


2003/04 - SERIE B
24 VITTORIE
2002/03 - SERIE B
10 VITTORIE
2007/08 - SERIE A2
3 VITTORIE
2013/14 - SERIE A3
2 VITTORIE (per ora)

CASTEL FA FESTA NELLA


PRIMA IN CASA: E SABATO
SCONTRO AL VERTICE CON
ALBINO. I PROFILI DELLE U17

IN EVIDENZA
MAZZOLENI
ENERGY: il sabato
fa la sua parte (8
punti in 29) nella
vittoria del Geas a
Cagliari in A2, la
domenica indossa
la maglia della
Castel e sfodera
una super-prova.

A3 - Carugate domina alla distanza

A3 - 3. GIORNATA - 26/10, ore 20.30

2. GIORNATA: CASTEL CARUGATE-AZZURRA LIB. MONCALIERI


77-53 (9-15, 22-24, 50-39)

ALBINO - CARUGATE

CARUGATE: Schieppa 10, Cagner 5, Giunzioni 9, De Cristofaro 3, Bonomi 6,


Mazzoleni 23, Morosini, Colombo, Minervino 11, Vigan 5. All. Mazze o.
MONCALIERI: Penz 3, Chiabo o 9, Rebba, Rau 4, Gaj Tripiano 1, Giacomelli
2, Ferraris 9, Baima 14, Pere 9, Ceccardi 2. All. Spanu.
Migliori valutazioni: Mazzoleni 27, Schieppa 26 - Pi minu : Schieppa 37 - Pi
rimbalzi: Schieppa 9 - Pi recuperi: Schieppa 6 (+ 6 stoppate) - Pi assist: De Cristofaro 2 - Pi falli subi : Mazzoleni 9 - Cifre posi ve: 34 recuperi contro 15 perse,
17 rimb.o., 33 liberi a favore. - Cifre nega ve: 35% da 2, 22 pun nel 1 tempo.
Super partita per la Castel, che si porta a casa una
doppietta in questo inizio stagione, prendendosi su
Moncalieri la rivincita sui playoff dellanno scorso.
Lesordio casalingo inizia in sordina per le biancoazzurre: la difesa lascia a desiderare e una serie
di canestri mancati mette in difficolt Carugate, a 6 alla fine del 1 quarto. Il secondo si apre con un
contropiede di Schieppati, seguito da canestro di Bonomi, che riavvicinano la Castel sul 14-15. Un fallo anSCHIEPPATI:
tisportivo su Mazzoleni, e un canestro di Giunzioni,
9 rimb., 6 stop., 6 rec. seguito da altri due di Schieppati, valgono il -2 all'intervallo lungo.
DEVASTANTI - Il 3 quarto tutto di Mazzoleni, che apre con un canestro
da sotto e prosegue con una serie di liberi e una bomba da 3. La Castel vola e
stacca Moncalieri grazie ai recuperi, ai tanti viaggi in lunetta e ai canestri di
Mazzoleni e Schieppati. Il 3 quarto si chiude sul +11 per le ragazze di Mazzetto. Ultimo tempo aperto sempre da Mazzoleni, che domina ancora, assieme
a Bonomi. Anche qui una serie di falli delle piemontesi avvantaggiano la Castel, che non molla la presa fino all'ultimo. La partita si chiude con una bomba
e due liberi per Minervino. Grande prova per Mazzoleni, con 23 punti, 9 falli
subiti e 9 palle recuperate; Schieppati non delude col suo 26 di valutazione; tra
le new entry da segnalare Giunzioni. Efficaci in difesa Colombo e Vigan.

Terzo turno ed gi big match per il primato solitario. Occasione grossa


per la Castel, anche perch in una prima fase da sole 14 giornate, i punti valgono doppio fin dora. Albino, neopromossa, ha vinto due partite in volata,
confermandosi specialista nei finali punto a punto. Sono un collettivo compatto, che si conosce bene e pratica un basket essenziale, con alcune individualit molto buone - la fotografia di coach Mazzetto. - Stavolta dovremo
essere pronti fin dal primo minuto, altrimenti, contro questavversaria e sul
suo campo, la pagheremmo cara. Probabile lassenza di Mazzoleni e Bonomi vista la concomitanza con la partita del Geas.
LE AVVERSARIE - Nel team allenato da Nazareno Lombardi spicca la realizzatrice
Laura Fumagalli, ex di turno. Ma possono fare la dierenza anche il play Ga e
lala Marulli, ex Geas in A2. Poi varie giovani u li, su tu e lala Locatelli.

LA PRESENTAZIONE DELLE UNDER 15

Nella cornice della partita CastelMoncalieri di A3, applausi anche per le


UNDER 15 di Carugate, presentate al
pubblico di Pessano. Sopra, eccole
insieme alla prima squadra; a destra, il
gruppo sorridente con gli allenatori.

LANALISI DI COACH MAZZETTO

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Schieppati in cima

La chiave: Rispe o alla par ta precedente, abbiamo


confermato le dicolt in avvio ma siamo sta posi vi
in a acco per 2 quar anzich per uno soltanto. Alla distanza abbiamo saputo far pesare la nostra esperienza.

Potere lombardo nella seconda giornata. Oltre alla


rotonda vi oria-Castel, si registrano unancor pi
ampia goleada per Costamasnaga su Novara (7748) e un raid in volata per Albino a Lavagna (48-50) con tripla
decisiva di Fumagalli (18 pun ). E Bergamo, che era parsa non
irresis bile con Carugate, vince ne o a Savona (60-73).

1) V. Schieppa (Carugate) media 26,0; 2) A. Burani (Geas) 25,0; 3) E. Mazzoleni (Geas/Carugate)


22,3 (...)
10) C. Giunzioni (Carugate) 16,0; 28) G. De Cristofaro (Carugate) 11,0; 33) G. Colombo (Carugate) 10,5; 44) C. Cagner (Carugate) 7,5; 46) E.
Bonomi (Geas/Carugate) 7,3.

Mi piaciuto: La qualit della acco contro la loro


zona, che abbiamo smontato rapidamente, e lecacia
con cui abbiamo replicato a nostra volta con una zona allungata che ha fru ato recuperi. Mazzoleni o ma, ma
tu a la squadra si sbloccata, trovando tranquillit.
Non mi piaciuto: Anche stavolta lapproccio troppo
contra o di fronte a unavversaria dal potenziale inferiore: non cera ragione di essere cos bloccate, dovremo lavorare su questo aspe o.

Mostra invece la corda il poker ligure-piemontese,


totalmente a secco. Bisogna per dis nguere: Lavagna si conferma temibile, sorando la vi oria su
Albino, mentre per Savona, Moncalieri e Novara limpressione di una compe vit in calo dallanno scorso.
CLASSIFICA: Carugate, Albino 4; Costa, Novara, Bergamo, Lavagna 2; Savona, Moncalieri 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.basketcarugate.it
Facebook: Pagina Ufficiale ASD Basket Carugate

U17 F - I profili delle giocatrici 97-98 a cura di coach Luigi Cesari


Dopo gli Under 13 maschili la scorsa settimana, continuiamo lapprofondimento sulle squadre Castel 2013/14 passando alle ragazze dellUnder 17. Ci
occupiamo qui degli elementi nellet-base della categoria (cio le 98 pi la
sola 97), ma della squadra faranno parte anche giocatrici del 99-2000, di cui
parleremo nella puntata sulle Under 15. Il volto nuovo, tra le 10 di questa paGIOCATRICE
CERIZZA Sabrina

ANNO - RUOLO
98 - Centro

FIOCCHI Viviana

98 - Ala

GALBIATI Francesca

98 - Ala forte

GALBIATI Virginia
GASTALDI Giovanna

98 - Guardia
97 - Centro

GAMBAUDI Sara

98 - Ala forte

PETTRONE Marta

98 - Ala

PRIORI Gaia

98 - Play/Guardia

MAGLI Ilaria

98 - Guardia

QUABIL Jasmin

98

gina, Gastaldi (da Trecella). NOVIT SUL GIRONE: la societ ha accettato


lo spostamento nel gruppo delle province di Bergamo, Brescia, Cremona e
Mantova, quindi non giocher contro avversarie brianzole, comasche e lecchesi come inizialmente programmato, bens contro Albino, Pontevico,
Crema, Cremona, Pizzighettone, Sustinente e S. Giorgio Mantova.

QUALIT
Voglia di migliorare e a enzione durante
gli allenamen . Fisico da centro futuribile
Pra ca e anche du le in a acco.
Pu giocare da guardia o ala
Volont e concentrazione.
Sa giocare per la squadra e con la squadra
Volenterosa
Forte sicamente e capace di giocare
spalle a canestro. Irruente in difesa
Sa sfru are spalle a canestro il suo sico
compa o
Molto atle ca e dinamica. Penetra
e gioca 1 vs 1 molto bene
Tecnicamente ha molte qualit oensive.
In difesa a enta e volenterosa
Dinamica e veloce. Ha il ro dalla media
e da 3. Difende con tenacia
Ancora da scoprire

COSA CI SI ATTENDE DA LEI


Lavorare per diventare un centro o ala grande per la prima squadra.
Avere pazienza per i miglioramen sici e tecnici che il ruolo richiede
Miglioramen nel ro dalla media
Crescere tecnicamente e acquisire pi consapevolezza delle sue
qualit in a acco. gi una parte importante della nostra difesa
Deve lavorare tecnicamente in generale
Maturit per diventare leader di questa giovanissima squadra.
Pi controllo del suo sico nella fase di difesa
Trovare anche il ro dalla media migliorando la sua tecnica di ro.
Diventare pi atle ca
Sar il nostro primo terminale oensivo e quindi deve migliorare il ro
da 3, che ha ma con % non soddisfacen
Prendere coscienza delle proprie qualit e quindi guidare come play
la squadra.
Cambia ruolo, passando in guardia. Avr cos meno responsabilit di
ges one palla e potr u lizzare la sua velocit e capacit realizza va
Ancora da scoprire

IL BASKET DI... CLAUDIA GIUNZIONI - guardia/ala, 1989


CONOSCIAMO I VOLTI NUOVI DELLA PRIMA SQUADRA (2)
Ho iniziato a giocare intorno ai 10 anni nella squadra
di un oratorio della zona nord di
Milano. In realt un po' per
caso: dopo aver provato sia pallavolo che basket ho deciso che
la prima non faceva per me!
Sono passata poi al S. Gabriele
(Sanga) dove sono rimasta per
12 anni, no alla scorsa stagione, la mia quarta in A2, in cui
ho giocato a Valmadrera.
Carugate la conoscevo
gi abbastanza bene, ma nella
mia scelta finale Veronica
Schieppa stata determinante: mi ha parlato molto
bene di questa societ e in effe aveva ragione...

Amo il basket perch uno


sport di squadra: quelli individuali
non mi fanno impazzire. E poi, con la
sua imprevedibilit, regala emozioni
come nessun altro.

Il mio punto di forza la difesa. Da migliorare sicuramente larresto e ro.


Il momento
pi memorabile della
mia carriera? Senza
dubbio la promozione in A2 nel 2009,
col Sanga, giocando
la bella contro Torino al Palalido di Milano, davan a pi di
1000 spe atori!

Seguo
un po di basket italiano,
lNba meno ma
il mio giocatore
preferito resta
sempre lui, Michael Jordan.

Fuori
dal basket,
sono iscri a
al primo anno
della laurea
magistrale in
Marke ng
alla Bicocca.

U15F - Amichevole
Prima di essere presentate durante la
partita dellA3, le Under 15 Castel hanno
disputato unamichevole con lOpsa
Bresso, senza punteggio ufficiale. Una
buona occasione di rodaggio in vista dellimminente stagione: come spiega il responsabile del settore giovanile Antonio
Pappalardo, gli allenatori stanno facendo un buon lavoro, ma ci vuole tempo
per amalgamare due nuclei che non
hanno mai giocato insieme: ricordiamo
che 6 elementi di questa squadra provengono dallEureka Monza. In questamichevole si sono visti sprazzi di valore, e le
ragazze non hanno sfigurato di fronte a
un Bresso pi collaudato sia nel gioco che
nella fisicit. Non s vista paura da parte
nostra, nonostante un gruppo formato in
maggioranza da ragazze del 2000.
E IL SITO FA IL BOTTO - Record di audience
per il sito uciale del Basket Carugate, che luned 21, allindomani della vi oria su Moncalieri, ha totalizzato 507 visite in un solo giorno.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giorgia Cagnoni - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

I NFORMAZIONE
B - PERSO A VARESE
79-41
ALLIEVE CSI - VINTO VS ARDOR
BOLLATE 39-34
U19 REG. - 1 TURNO 11/11
VS EUREKA MONZA
U17 REG. - 1 TURNO
10/11

SUL

F EMMINILE L OMBARDO

B: BELLA PARTENZA MA POI


VARESE E SUPERIORE.
ORA PROVARCI A MARIANO
ALLIEVE CSI: ESORDIO OK

23
ottobre
2013

IN EVIDENZA

APPRENDISTATO: sconfitte dure come quella di Varese sono


tappe istruttive e necessarie per le matricole del Btf.

B - Dal +11 Btf si spegne la luce

B - 3. GIORNATA - 26/10, ore 21

2. GIORNATA: VARESE-BTF CANT


79-41 (19-17, 42-28, 68-36)

MARIANO COMENSE - CANT

VARESE: Biasion 4, Cammisano 4, Bianchi 7, Franze 7, Tovaglieri 10, Luise


13, Lovato 18, Brusadin 2, Fran ni S. 8, Buoni 6. All. Ferri.
CANT: Younga 1, Bone a 10, Roman 7, Orsenigo 1, Quadroni, Bratovich,
Morgagni 9, Volpi 3, Nava, Tropeano, Colombo 10, Avanzi. All. Ganguzza.
Migliori valutazioni: Roman 18, Morgagni 15 - Pi minu : Roman e Morgagni 29
- Pi rimbalzi: Roman 6 - Pi recuperi: Roman 9 (+3 stoppate), Morgagni 6 - Pi assist: Bone a 3 - Pi falli subi : Colombo 7 - Pi precisa: Colombo (4/9). Cifre posive: 24 recuperi. Cifre nega ve: 15/53 dal campo, 9/24 ai liberi, 24 perse.
Non fortunata la prima trasferta stagionale del Btf92 Cant, che incassa
a Varese una sconfitta netta. Esito non imprevisto, anche se certamente si
sperava in uno scarto meno pesante.
LINIZIO ILLUDE - Landamento da ottovolante
premia in avvio la squadra di Paolo Ganguzza, che
in 7 minuti brillanti spaventa le padrone di casa e
presenta ben altro piglio rispetto a quello della
prima gara: difesa puntuale ed aggressiva, attacco che incamera punti tra contropiede e situazioni a met campo. Il Btf92 si spinge fino al
6-17 in suo favore.
BREAK DURO - Poi un timeout chiamato da
Varese apre unaltra gara, Cant rientra paralizROMAN:
zata contro laggressivit avversaria e si trova costretta ad inseguire gi a fine 1 quarto, incassando 9 recuperi, 3 stoppate
un 13-0 (per il 19-17 al 10) che poi si amplia (-14 al
20). Nella ripresa, altro allungo varesino nel 3 periodo con un 26-8 e rotazioni ampie per coach Ganguzza con lobiettivo di accrescere lesperienza
e la conoscenza del campionato da parte delle pi giovani: vanno in doppia cifra la 96 Bonetta e la 98 Colombo. Consueta sostanza da parte di capitan Roman, ma al di l delle singole sono penalizzanti le cifre offensive,
con una forte imprecisione sia dal campo che in lunetta e tante palle perse.

E il calendario non offre occasioni su un piatto dargento alla giovane


Cant in cerca dei primi punti. Arriva infatti un bis in trasferta per il Btf, che
va da Mariano, tra le candidate alla prima fascia di classifica e caricata dallimpresa allovertime nel derby con Cucciago: Unaltra gara difficilissima
avverte Paolo Ganguzza , ai limite dellimpossibile per una squadra
come la nostra che ora sta affrontando i normali problemi di crescita. Il
duello chiave tra le esterne, dovremo riuscire a limitare il terzetto ZanottiDanese-Pozzi e proveremo a mischiare quante pi carte possibili. Certo,
giocarla in trasferta non ci aiuta.
LE AVVERSARIE - appunto il trio Zano -Danese (neo acquisto)-Pozzi, tu e in
doppia cifra di media, lasse portante di Mariano: hann nora segnato quasi il
60% dei pun della squadra e sanno creare per s e compagne. Rispe o al
gruppo che lanno scorso arriv alle nali sono par te Bossi e Chiara Rossi.

CANT, SECONDA PI GIOVANE - Nella classica delle squadre dallet


media pi bassa nella uale campionato di B lombarda (considerando gli organici ucialmente comunica dalle societ), il B risulta secondo dietro Vittuone per pochi decimi di anno: 18,4 contro 18,9. Terza la Pro Patria Busto
con 19,8. Una sta s ca che fotografa pienamente il nuovo corso canturino.
A sinistra: la tabella con le prime 6 squadre in
1 - VITTUONE 18,4 ANNI
questa speciale graduatoria.

2 - CANT 18,9
3 - PRO PATRIA BUSTO 19,8
4 - MARIANO 21,1
5 - GIUSSANO 21,7
6 - BASKET COMO 22,6

BENEDETTA
COLOMBO:
15 anni
e 10 punti
a Varese

LANALISI DI COACH GANGUZZA

LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

La chiave: Il parziale incassato dopo lallungo iniziale,


glio di un dras co cambiamento: prima del meout
varesino avevamo 11 pun di vantaggio ma gi a ne 1
periodo eravamo so o. Poi il break nega vo si esteso
e la poca esperienza non ci ha aiutato contro Varese che
ha aumentato lintensit difensiva.

Pontevico-Basket Como 46-58. P) Ghilardi


12, Lani 11. C) Invernizzi 24, Mist 16.

Pollice in alto per tu e le favorite, che non sbagliano


un colpo e totalizzano scar ampi. La classe di Invernizzi spinge Como; Usmate controlla dopo il 1 quarto
a Giussano; Canegrate sore di pi con Vi uone ma
senza rischiare troppo. Le sorprese sono nora BFM Milano e
Villasanta. Bel risca o allover me per Mariano nel derby.

Mi piaciuto: Lapproccio che abbiamo avuto, eccellente, con tan spun posi vi: difesa aggressiva sulla
palla, possibilit di spingere in contropiede, buoni attacchi anche a metacampo..
Non mi piaciuto: il prosieguo: tre quar in cui siamo
state assen e non abbiamo pi rivisto gli sprazzi iniziali.
Fa parte del processo di crescita e il lavoro ci aiuter ad
eliminare queste situazioni.

Cucciago-Mariano 64-65 dts. C) Rossi C. 22,


Mauri 10. M) Pozzi C. 13, in tre con 12.
Pro Patria-Villasanta 41-53. P) Salzillo e Rossini 12. V) Rossi R. 15, Pianezzola 9.
Giussano-Usmate 48-60. G) Gaverini 16, Colombo E. 9. U) Reggiani 18, Sala 16.
BFM Mi-S. Ambrogio Mi 66-50. B) Brino 13,
Nazarova 9. S) Bonanno 14, Rosaia 12.
Vi uone-Canegrate 51-59. V) Djedjemel 14,
Ruisi e Dal Verme 10. C) Ga S. e Pogliana 12.

Per le squadre a zero, a parte Cucciago (cui non bastato agganciare il supplementare con una tripla dellex
di turno Rossi), sono pochi i rimpian per occasioni
mancate; per per Vi uone, S. Ambrogio e Giussano gi
tempo di capire se possono cercare di pi che la sola salvezza.
CLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate, Como, Usmate, Varese, Villasanta 4; Mariano, Pontevico 2; S. Ambrogio, Vi uone, Pro Patria,
Cucciago, Cant, Giussano 0.

PINK BASKET

www.btf92.it

ALLIEVE CSI - Rimonta vincente allesordio


BTF CANT-ARDOR BOLLATE
39-34 (10-5, 20-16, 24-28)
CANT: Barbieri, Caldera, Cavaliere, Celani, Cozza 8, Frigerio
4, Giussani, Marra 8, Parla 8, Proserpio E. 6, Proserpio V.,
Volpi 5. All. Terraneo-Pieri.
Sofferenza a lieto fine per il Btf allesordio nellinedito
campionato Csi. Le canturine partono bene, almeno in
difesa, ma poi hanno un lungo passaggio a vuoto che
consente a Bollate prima il riavvicinamento, poi il sorpasso
nel 3 quarto con un parziale di 4-12. Nel momento
decisivo, per, le biancorosse si scuotono, a partire da una
tripla di Volpi, e ripassano avanti. Non sufficiente per a
chiudere i conti, perch solo nellaltalena di tiri liberi finali
il Btf mette il sigillo, con Cozza che realizza dalla lunetta e
in 1 contro 1. Partita comunque gradevole, al di l del
punteggio basso, ed era importante partire col piede
giusto.
IL CAMPIONATO - Ne e vi orie sia per Binzago su Novate (squadra acerba e prossima avversaria del B ), sia per lApl Lissone nel
derby con la Virtus. CLASSIFICA (dopo 1 giorn.): Cant, Binzago,
Apl Lissone 2; Novate, Bollate, V. Lissone 0.
PROSSIMA PARTITA - Novate-Cant, sabato 26.

MICOL MARRA,
8 punti in Csi

U19 & U17 REG. - Ecco i gironi


Pubblica i gironi delle due
categorie maggiori. Nelle U19
(16 par te) ci saranno un paio di
trasferte orobiche, in U17 (18
gare) si va in Valtellina, il resto
in zona. Si parte
per il B tra il 10
e l11 novembre.

U19 - 9 SQUADRE

U17 - 10 SQUADRE

BTF CANT
ALBINO
URAGO
MARIANO C.
APL LISSONE
USMATE
ROBBIANO
EUREKA MONZA
MELZO

BTF CANT
MARIANO C.
VERTEMATE
VALMADRERA
VIMERCATE
GIUSSANO
VAREDO
NOVA
SONDRIO
MELZO

PINK LEAGUE - Morgagni la prima delle canturine


AMICHEVOLE U19 Test posi vo contro
Valmadrera di Promozione per le
Under 19 del B :
prevalso di 6 dopo
essere state a +15.
Imminente il ritorno di Brago o.

1) V. Schieppa (Carugate) media


26,0; 2) A. Burani (Geas) 25,0; 3) E.
Mazzoleni (Geas/Carugate) 22,3
(...)
22) V. Morgagni (Cant) 13,0; 32)
M. Bone a (Cant) 10,5; 32) V.
Roman (Cant) 10,5; 55) B. Colombo (Cant) 6,0; 69) F. Quadroni
(Cant) 3,5.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime


squadre di Pink Basket vengono
classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la
media stagionale dei pun segna .
Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione
(o ai pun segna ) di giornata.

U17 REG. - Ecco i profili delle giocatrici a cura di coach Terraneo


GIOCATRICE

ANNO - RUOLO

QUALIT

OBIETTIVI PER QUESTA STAGIONE

VOLPI Sara

97 - guardia

Giocatrice completa

Dovr dare equilibrio alla squadra e trascinare le compagne


pi giovani

YOUNGA Beatrice

97 - pivot

Buon post basso

Confermare gli o mi progressi della passata stagione

BAROZZI Mar na

97 - ala

Tu a da scoprire

Alla prima vera stagione, avendo iniziato da appena un anno

AVANZI Soa

98 - guardia

Buona ratrice

Annata importante, deve crescere come personalit


e sicurezza in campo

COLOMBO Benede a

98 - guardia

Grande a accante

Alle indubbie qualit oensive di 1vs1 deve aggiungere


una crescita nel coinvolgere le compagne

MARRA Micol

98 - ala

Grande lo atrice

Alla ricerca di una iden t precisa in campo in cui valorizzare


le qualit agonis che

RADICE Marta

98 - play

O ma difesa

Grande intensit difensiva e buone do tecniche molte volte


nascoste da qualche midezza di troppo, da superare

PARLATI Michela

98 - guardia

Buona a accante

Varie buone soluzioni oensive ed una discreta a tudine


difensiva vanno mostrate con maggiore con nuit

CELANI Federica

98 - ala

Buona bloccante

Crescita so o tu i pun di vista ma sopra u o


nella enzione in campo

CAVALIERE Veronica

98 - ala

Grande impegno

Dopo un paio di stagioni di apprendistato ora tempo di


rubacchiare qualche minuto u le per crescere

ARDUINI Lidia

99 - ala

O mo sico

Mol angoli da smussare in un sico dalle grandi potenzialit

COZZA Carolina

99 - guardia

Buona penetratrice

Annata u le per fare esperienza con un gioco pi


da grandi e anare delle buone do in tu i fondamentali

NB: tutte le ragazze erano gi al Btf lo scorso anno.

VOLPI

YOUNGA

AVANZI

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 23 ottobre 2013


A2 - VINTO A VIRTUS CAGLIARI
41-54
U19 EL. - VINTO CON
BASKET COMO 64-49
U17 EL. - VINTO CON
COSTAMASNAGA 73-43

PADDY POWER GEAS


DI FORZA A CAGLIARI: ORA
GRAN DERBY CON MILANO.
U19 E U17 A SEGNO

IN EVIDENZA

PROFONDIT GEAS: Milano ha classe ed esperienza, ma Sesto


pu contare su 10-giocatrici-10. Sar decisivo nel derby?

A2 - A strappi ma avanti dal 2

A2 - 3. GIORNATA - 26/10, ore 20.30

2. GIORNATA: VIRTUS CAGLIARI-PADDY POWER GEAS


41-54 (9-7, 16-30, 32-38)

Un derby contro due grandi ex (Frantini e Calastri), uno scontro generazionale con blasonate veterane del basket lombardo (Stabile e Gottardi oltre alla
coppia appena citata):
per il Paddy Power Geas
PADDY POWER GEAS
la sfida in arrivo con Mi87 1.75 play
lano questo ma non 5 Giulia Arturi (cap.)
96 1.81 play-gua.
solo. C anche la grossa 7 Mar na Kacerik
94 1.78 gua.-ala
occasione di spedire a -4 8 Francesca Galli
9 Francesca Cassani
95 1.75 gua.-ala
in classifica una diretta 10 Carlo a Picco
96 1.73 gua.-ala
rivale. Ma attenzione, 11 Marta Meroni
93 1.85 pivot
perch il Sanga viene da 12 Francesca Gambarini 95 1.68 play
una sconfitta casalinga 13 Elisabe a Mazzoleni 94 1.75 play
96 1.78 ala
con Genova che ne rad- 14 Arianna Bere a
95 1.78 ala
doppier le motivazioni. 15 Beatrice Barberis
93 1.75 guardia
Siamo in un momento 18 Giulia Giorgi
Agos na Burani
91 1.86 pivot
positivo commenta 20
21 Elisa Bonomi
94 1.85 pivot
coach Bacchini e vo- 24 Cecilia Zandalasini
96 1.82 ala
gliamo proseguire: il
All. Filippo Bacchini - Vice Cinzia Zano
derby col Sanga importante per noi e per loro,
SANGA MILANO
sar bellissimo e combattuto. Freschezza e ve5 Carlo a Falcone
96 1.70 guardia
locit contro esperienza 6 Alessandra Pastorino 91 1.82 ala-pivot
e talento.
7 Silvia Go ardi (cap.) 78 1.76 guardia
80 1.78 play
LE AVVERSARIE - Il Sanga 8 Susanna Stabile
96 1.78 gua.-ala
ha forse le giocatrici pi 11 Claudia Colli
93 1.80 ala
talentuose del campio- 12 Irene Lepri
15 Michela Fran ni
83 1.75 gua.-ala
nato - con nua Bacchini - 16 Greta Scuto
97 1.70 guardia
e un impianto di squadra 18 Brigi a Cismasiu
92 1.86 pivot
consolidato. Altro fa ore 18 Monica Guidoni
97 1.80 pivot
importante che hanno 19 Alessandra Calastri
85 1.93 pivot
dalla loro parte tanta 20 Mar na Be naldi
95 1.70 guardia
esperienza, fondamentale
All. Franz Pino - Vice Susanna Padovani
in A2. Il loro punto forte
sicuramente il repartoesterne, e se potessi togliere loro due giocatrici, sceglierei Fran ni, in grado di segnare 10 pun in 2, e Go ardi, forse la pi forte in assoluto nella categoria.

V. CAGLIARI: Ljubenovic 7, Fidossi 2, Vargiu, Mas o, Saba 5, Porcu, Innocen


4, Linguaglossa 5, Scibelli 18, Murtas. All. Tola.
GEAS: Arturi 11, Galli ne, Meroni 7, Gambarini 6, Mazzoleni 8, Bere a 2, Giorgi
3, Burani 12, Bonomi 3, Zandalasini 2. All. Bacchini.
Miglior valutazione: Burani 20 - Pi minu : Gambarini 30 - Pi rimbalzi: Burani 14 Pi recuperi: Arturi 3 - Pi assist: Arturi 3 - Pi falli subi : Gambarini e Burani 5 - Pi
precise: Mazzoleni (3/5 dal campo), Arturi (5/10) - Cifre posi ve: 47 rimbalzi contro
37; concesso il 26% da 2 e il 19% da 3 - Cifre nega ve: 21% da 3, 55% ai liberi.
Il Paddy Power Geas torna da Cagliari con due preziosissimi punti: oltre
alla chiusura della doppietta ai danni delle isolane (allesordio era toccato
allAstro), le rossonere portano a casa una prestazione fatta di personalit e
grande spessore agonistico. In un campo difficile, per condizioni climatiche
e di tifo, le geassine hanno condotto quasi tutta la gara,
piazzando un bel parziale nel 2 periodo e rintuzzando tutti gli assalti della squadra di coach Tola.
Ottimo lesordio di Agostina Burani, che dopo un
avvio difficile ha mostrato tutto il suo potenziale
piazzando una doppia-doppia da 12 punti, 14
rimbalzi e 20 di valutazione.
DOPPIA LUNGA - Chiave importante di una
gara che ha visto il Geas imporsi con autorit e annullare a tratti una formazione decisamente forte
MERONI
come la Virtus stata la mossa tattica di coach Bacchini
che, considerata la fisicit del quintetto avversario, ha optato, sia in avvio sia per lunghi tratti della gara, per uno schieramento con
due lunghe di ruolo, ovvero la stessa Burani e Meroni. Per la giovane pivot
geassina 7 punti e 8 rimbalzi, ma soprattutto una robusta presenza in campo
al fianco dellargentina, a sua volta in giornata di grazia. Solida e significativa anche la prestazione della capitana Arturi (11 punti e 3 assist) apparsa
in crescita di condizione dopo i problemi fisici di inizio stagione.

LANALISI DI COACH BACCHINI

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Burani, che ingresso

La chiave: La reazione dopo la rimonta di Cagliari seguita


al nostro +15: sul +6, con la Virtus in piena corsa, Burani
ha fa o due canestri e preso due falli che ci hanno dato
respiro e concesso di rime erci a posto e ricostruire il vantaggio. Poi anche lorganizzazione societaria della trasferta,
che ci ha permesso di arrivare in Sardegna 1 giorno prima.

In testa col Geas c Genova, capace di comandare dallinizio alla ne a Milano pur con aanno di fronte alla
rimonta del Sanga nel nale. De Scalzi giocatrice in
grande ascesa (23 pun ), le cugine Bestagno sono di valore assoluto per lA2. Ma occhio a Torino, che travolge lAstro Cagliari
(46-70) con lasse Quarta-Coen-Salvini a quota 51 pun in tre.

1) V. Schieppa (Carugate) media 26,0; 2) A. Burani (Geas) 25,0; 3) E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 22,3 (...)
11) M. Meroni (Geas) 16,0; 20) F. Gambarini
(Geas) 13,0; 24) A. Bere a (Geas) 11,5; 25) G. Arturi (Geas) 11,0; 37) C. Zandalasini (Geas) 9,5.

Mi piaciuto: Le ragazze hanno disputato una gara eccellente su un campo dicile, giocando con maturit e
decisione contro una squadra che, ne sono convinto, sopra u o in casa far molte vi me.

Giornataccia per le cagliaritane, che dopo aver sorato la vi oria al primo turno cadono pesantemente
in casa. Nellequilibrio del girone, il terreno perso
recuperabile, ma le giornate a disposizione sono poche.
Per Milano sospendiamo il giudizio no al derby.

Non mi piaciuto: Della mia squadra niente, perch


gli al e bassi sono sta pochissimi, come vorrei sempre. Larbitraggio mi parso davvero scarso.

CLASSIFICA: Geas, Genova 4; Torino*, Milano 2; Biassono*, A.


Cagliari, V. Cagliari 0. (* = 1 par ta in meno)

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.geasbasket.it
Facebook: GEAS BASKET

SPECIALE DERBY - Quando Geas-Milano valeva lo scudetto. E due grandi ex


Geas-Sanga una classica nelle categorie
giovanili, ma un inedito a livello senior: finora le
due societ non avevano mai militato nella stessa
categoria. C stato per un decennio, gli anni
70, in cui Sesto-Milano (Standa il nome del team
del capoluogo) era la rivalit per eccellenza. E le
loro sfide erano una sorta di finale-scudetto in
due puntate: ai tempi non esistevano i playoff,
chi prevaleva negli scontri diretti di stagione
regolare aveva mezzo titolo in tasca. Ma il Geas
di quellepoca, con Mabel Bocchi, Rosi Bozzolo
(madre di Giulia Arturi), Wanda Sandon e altre
grandi, era quasi imbattibile anche per una Milano
GEAS-STANDA
pur fortissima, con Fiorella Alderighi e poi Diana Bitu
duello anni 70
nel ruolo di prima punta. Cos, ogni volta, lesito finale
con Mabel Bocchi
era Geas campione e Standa seconda. Unica eccezione: il
in primo piano
1972/73, quando Milano vinse il suo unico scudetto,
contro gli 8 sestesi. Poi altre intense sfide fino al 1989: a
inizio anni 90 Milano scomparve e il Geas fu relegato nelle serie minori.

U19 ELITE - Respinta Como


GEAS ARMANI JUNIOR - BASKET COMO 64-49 (18-22, 35-34, 52-38)
GEAS: Gambarini 12, Dio 2, Bonomi 10, Zandalasini 24, Bere a 4, Grassia,
Mon , Ranzini 2, Ruisi 4, Galiano 6. All. Zano .
Seconda vittoria per lUnder 19 di Cinzia Zanotti. I 15 punti di scarto
finale per non raccontano appieno una partita che, fino alla met del 3
periodo, stata molto equilibrata. La difesa individuale di Como e i
pasticci in attacco del Geas, infatti, non hanno concesso alle rossonere di
comandare da subito; negli ultimi 15 per una difesa pi intensa, tanti
recuperi e un buon uso del contropiede consentono alle geassine di
piazzare il break decisivo e di portare a casa il risultato.
IL CAMPIONATO - Rimane Cremona al comando insieme al Geas, liquidando Milano Stars (50-73). Primo ok per Biassono a Vi uone (61-73). CLASSIFICA (dopo
2 giorn.): Geas, Cremona 4; Como, Biassono 2; Milano Stars, Vi uone 0.
PROSSIMA PARTITA - Cremona-Geas, luned 28: per il primato solitario.

U17 ELITE - Pi 30 allesordio


GEAS ARMANI JUNIOR - COSTAMASNAGA 73-43 (18-3, 35-20, 58-26)
GEAS: Mist 8, Zuccoli 4, Sanna, Izzo 7, Bumelliana 4, Grassia 19, Dio 4, Ranzini 4, Meroni 4, Mon 1, Oggioni 10, Galliano 8. All. Lanzi.
Esordio vincente per lU17 di Monica Lanzi: il gruppo, che si allena
insieme solo da qualche settimana, ha viaggiato a sprazzi. A un 1 quarto
arrembante, chiuso 18-3, seguito un 2 periodo pessimo, dove gioco e
attenzione sono del tutto mancati. Le ampie rotazioni e la strigliata del
coach nello spogliatoio hanno poi reindirizzato la partita sui giusti binari.
C da lavorare tanto commenta coach Lanzi soprattutto sullattacco
e sulle chiusure difensive in situazione di contropiede.
IL CAMPIONATO - Pun preziosi per Milano Stars su Bergamo (65-62) e per la
Pro Patria sul S. Gabriele (70-50). Pos cipata al 30/10 Biassono-Varese. CLASSIFICA (dopo 1 giorn.): Geas, Pro Patria, Milano Stars 2; Biassono*, Varese*, Lodi*,
Costa, S. Gabriele, Bergamo 0. PROSSIMA PARTITA - riposo per il Geas.

Con questo derby di andata 2013/14 riparte quindi la rivalit tra due
piazze storiche del femminile. E a proposito di storia, a fare quella del Geas
in anni recenti hanno contribuito due giocatrici, Frantini e Calastri, che ora
tornano da avversarie (insieme alle giovani Colli e Pastorino, con trascorsi
sestesi di minor durata): abbiamo parlato delle sensazioni della vigilia con
loro e con la capitana rossonera attuale, Arturi. Lultima volta che tutte e tre
indossarono la maglia del Geas sul parquet del PalaNat fu nel maggio 2008,
quando conquistarono la promozione in A1.

PARLIAMO DI DERBY CON...


MICHELA FRANTINI

ALESSANDRA CALASTRI

GIULIA ARTURI

Geas 2002-10

Geas 2003-09

capitana Geas oggi

Giocare l,
dove ho passato 8
anni con ricordi indelebili anche di persone
che non ci sono pi,
avr un impa o emovo forte per me, a 5
anni di distanza dallulma par ta, la nale
per lA1. Il Geas giovane e ha rotazioni
profonde, cercher di
tenere alto il ritmo; noi
dovremo sfru are lesperienza, de are i
tempi e avere concentrazione e testa n da
subito.

Mi vengono
in mente, prima di
tu o, le persone con
cui ho condiviso anni
indimen cabili, in parcolare quelli con Natalino Carzaniga. Che
sensazioni prover in
campo? Sicuramente
sar emozionata, ma
cercher di arontare
la par ta come le
altre. Il Geas talentuoso e veloce, noi
dovremo essere squadra e imporre il nostro
gioco sia in a acco
che in difesa.

Un derby
sempre s molante,
ma in questo caso trovarsi di fronte Fran ni e
Calastri aggiunger una
componente emo va
in pi, perch prima
che avversarie sono
amiche. Per vincere dovremo contrastare la
loro maggior esperienza tenendo alto il
ritmo e lintensit: giocando in 10 sono certa
che riusciremo a farlo. E
dovremo togliere ritmo
alle loro ratrici, notoriamente micidiali.

GENERAZIONE GEAS

Le giocatrici del vivaio


Geas in prima squadra

(2) ARIANNA BERETTA - 1996, ala


SCUDETTI - U15 (2010, 2011); U17 (2012); U19 (2012).
NAZIONALI - Europei U16 (2012, argento).
IL SUO PERCORSO GIOVANILE (Cinzia Zano ) - arrivata da noi a 13 anni, da Bernareggio, in tempo per
vincere il nostro primo scude o del ciclo recente, quello
Under 15 del 2010. In 3 stagioni cresciuta no a par re
in quinte o nella nale europea Under 16. una ragazza
mida e introversa anche nel modo di giocare: ha sempre
fa o la sua parte, spesso molto bene, ma senza mai cercare a
tu i cos di essere protagonista: ho dovuto pungolarla in tal senso. Deve prendere coscienza delle sue potenzialit siche, che sfru a poco ma sono notevoli.
LE SUE PROSPETTIVE SENIOR (Filippo Bacchini) - Considerando che del 96, i
suoi margini di crescita sono ampi. Per fare lala grande ha pochi cen metri: dovrebbe allontanarsi da canestro, visto anche il gran ro di cui dotata (pure da 3 sebbene lo u lizzi poco), e velocizzarsi in difesa sulle esterne. Sul piano tecnico non ha
nulla da invidiare alle compagne pi quotate, ma deve maturare nella personalit,
senza accontentarsi di restare nellombra di altre e di prendersi solo quel che le
viene lasciato. gi, comunque, una giocatrice solida, che dicilmente sbaglia parta o comme e erroracci.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Jacopo Ca aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 23 ottobre 2013


A2 - PERSO CON GENOVA
56-62
U17 EL. - PERSO A PRO PATRIA
BUSTO 50-70
U19 REG. - ESORDIO IL 9/11
A BUCCINASCO

A2: CON GENOVA NON


BASTA UNA GRAN RIMONTA.
DERBY COL GEAS PER IL
RISCATTO. U17 SCONFITTA

IN EVIDENZA

MISSIONE DERBY: riscatto dalla sconfitta con Genova e


supremazia milanese sul Geas. Il Sanga insegue questi
obiettivi con Frantini e Calastri, grandi ex della sfida.

A2 - Da meno 12 al pari in 6 minuti

A2 - 3. GIORNATA - 26/10, ore 20.30

2. GIORNATA: SANGA MILANO-ALMO NATURE GENOVA


56-62 (10-21, 18-31, 36-50)

GEAS SESTO S.G. - SANGA MILANO

MILANO: Valli ne, Go ardi 17, Stabile 6, Colli, Lepri 5, Fran ni 20, Scuto ne,
Cismasiu, Calastri 8, Falcone ne. All. Pino .
GENOVA: Bestagno M. 12, Facchini ne, Bindelli 13, Pierma ei ne, Belore, Cerre 7, Algeri, Principi, De Scalzi 22, Bestagno E. 13. All. Pansolin.
Migliori valutazioni: Go ardi 13, Fran ni 9 - Pi minu : Stabile e Calastri 40 - Pi rimbalzi: Lepri 8 - Pi recuperi: Stabile 2 - Pi falli subi : Stabile e Fran ni 3 - Pi precise:
Lepri (2/3 da 2), Go ardi (6/11 al ro), Fran ni (4/8 da 3) - Cifre posi ve: 46% da 3
- Cifre nega ve: 40% da 2 contro 57% concesso; 36-78 la valutazione.
Cede allesordio casalingo un Sanga dai due volti: spento per 2 quarti,
un po meglio nel terzo ma senza riscontri nel punteggio, diventa invece
padrone del campo fra il 32 e il 38, quanto basta per annullare tutto lo
svantaggio. Ma in volata gli episodi premiano Genova. Due punti persi che
pesano, perch la prima fase brevissima; ma se Milano quella del finale e non quella dellavvio, gli
orizzonti non sono neri. Di certo, come si sapeva,
la panchina molto corta e questo riduce ogni
margine derrore.
RIMONTA - La partita si spacca sul finire del
1 quarto. Genova corre, trova canestri in area con
limprendibile De Scalzi e dallarco con Bindelli: gi
-13 al 9 per una Milano che fatica a trovare soluzioni non forzate. La zona schierata da Pinotti frena
TRIPLA DEL 56-56
i guizzi ospiti, ma lattacco orange non si sblocca e
di Frantini (da Basketinside) allintervallo ancora -13. Dopo lintervallo ecco un
Sanga pi carico, che morde in difesa, va in velocit e
strappa rimbalzi offensivi con Lepri. Ma Genova risponde con De Scalzi (poi
frenata dalla box and one con Colli su di lei) e le cugine ex A1 Bestagno. Sul
42-54 al 32 sembra tutto chiuso. Saccendono per Gottardi e Frantini: 5 punti
per la prima, poi 8 per la seconda, compresa la tripla del pari (56-56 al 38). Il
PalaGiordani esplode. Ma Cerretti sblocca le liguri e Frantini pesta la linea sulla
bomba del sorpasso a -20. Vince Genova, riscatto Sanga nel derby?

Del significato storico di questo derby parliamo nella pagina seguente. La


partita, in s, comunque fondamentale perch, labbiamo gi detto, ci sono
solo 12 gare a disposizione nella prima fase. E dopo il k.o. con Genova, il
Sanga non vuole lasciare altri punti per strada. La voglia di riscatto tanta,
la sconfitta stata mal digerita dalle ragazze - conferma coach Pinotti. - Do
il 51% di chances al Geas perch, come noi, ha individualit in grado di fare
la differenza, ma molto pi profondo. In precampionato abbiamo vinto,
ma conta poco, perch mancava Arturi. Non confido in questo precedente
ma appunto nelle forti motivazioni delle mie. Che vorranno anche dimostrare qualcosa alle giovani avversarie. Ovviamente Pinotti non scopre le
carte tattiche, ma al torneo di Crema fu molto utile la zona.
LE AVVERSARIE - Squadra agli an podi del Sanga: rotazione da 10 elemen , tu
dai 17 ai 20 anni tranne il play Arturi e la lunga argen na Burani. Le giocatrici con
pi pun nelle mani sono lala Zandalasini (96) e il play-guardia Gambarini (95).
Ma le minacce possono arrivare anche da molte altre.
ANCORA SANGAMANIA: unentrata di
Gottardi sullo sfondo
del pienone del PalaGiordani: 5 mesi e
mezzo dopo la finalepromozione, lentusiasmo del popolo
orange c ancora.
Previsto un esodo di
massa in direzione
Sesto per sabato 26...
GRADUATORIE - Fran ni se ma in tu a lA2 per media pun (20,0) e sesta
nella percentuale da 3 (60%); Calastri nona nei rimbalzi con 9,0 a par ta.

LANALISI DI COACH PINOTTI

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Calastri settima

La chiave: La nostra sbandata iniziale, andando subito a


-13, con troppi 1 contro 1 incassa . Se ha pesato la vi oria troppo facile con Biassono? Credo di s. E poi, inconsciamente, forse qualcuna dosa troppo le energie in avvio
perch sa di dover giocare 40 per mancanza di cambi.
Ma non necessario, perch sicamente s amo bene.

Arriva al derby col morale alto un Geas che passa con


autorit in casa della Virtus Cagliari (41-54): se largen na Burani sempre cos (12 pun e 14 rimbalzi) fa
paura perch, a parte lesperienza, non gli manca nulla. Anche
Genova in testa, con 2 vi orie in volata, ma occhio a Torino, he
travolge lAstro (46-70) e si candida ad outsider temibile.

1) V. Schieppa (Carugate) media 26,0; 2) A. Burani (Geas) 25,0; 3) E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 22,3 (...)
7) A. Calastri (Milano) 17,5; 8) M. Fran ni (Milano) 16,5; 12) S. Go ardi (Milano) 15,5; 15) I.
Lepri (Milano) 14,5; 23) G. Scuto (Milano) 12,0;
47) B. Cismasiu (Milano) 7,0.

Mi piaciuto: Il cuore grande e la voglia di rimontare


che nellul mo quarto abbiamo messo in campo. Se togliamo lo 0-6 nale, c stato un 20-6 in nostro favore.

Giornataccia per le cagliaritane, che dopo aver sorato la vi oria al primo turno cadono pesantemente
in casa. Nellequilibrio del girone, il terreno perso
recuperabile ma le giornate a disposizione sono poche.
Per Milano sospendiamo il giudizio no al derby.

Non mi piaciuto: Oltre a pagare lapproccio iniziale,


non abbiamo avuto la Calastri brillante del precampionato, n Cismasiu ha saputo proporsi come valida alterna va nei minu in cui stata in campo.

CLASSIFICA: Geas, Genova 4; Torino*, Milano 2; Biassono*, A.


Cagliari, V. Cagliari 0. (* = 1 par ta in meno)

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.sangabasket.it
Facebook: Pallacanestro Sanga Milano

A2: SPECIALE DERBY - Si rinnova la tradizione dei grandi Milano-Geas


Certo, alla fine della partita di sabato solo una squadra festegger.
Ma questo Geas-Sanga, comunque vada, un evento storico di cui
tutti gli appassionati del basket femminile milanese possono andare
fieri. Cos come orgoglioso Franz Pinotti, nella doppia veste di patron e allenatore della nuova Milano che, a 24 anni di distanza dallultimo derby (Marelli Sesto S.G.-Gemeaz Milano 74-85, febbraio
89: le meneghine avevano vinto anche allandata), rilancia la sfida al
Geas, facendo rinascere una rivalit che negli anni 70 assegn ripetutamente lo scudetto. Per noi un grande traguardo aver riportato Milano a sfidare Sesto: al di l del risultato sar un onore esserci,
e spero in una partita che faccia appassionare tutti, commenta.
Per il Sanga in campo ben tre ex di turno (Frantini e Calastri,
promosse in A1 nel 2008 con Sesto, pi Colli che ha militato nel Geas
a livello giovanile), che sarebbero state quattro con linfortunata Pastorino; ma anche suggestiva la sfida tra Susanna Padovani e Cinzia Zanotti, assistant coach sui due fronti: negli anni 80 hanno
giocato vari derby contro il Geas militando insieme con la maglia di
Milano. Dunque, sabato, ci saranno rivalit e voglia feroce di vincere, ma soprattutto ci sar il meglio del basket femminile milanese,
di ieri e di oggi, riunito per una serata di lusso.

DOCUMENTI STORICI: lultimo derby Geas-Milano,


del febbraio 89, nella cronaca e nel tabellino di
Superbasket (in alto); qui a fianco, Cinzia Zanotti
e pi a destra Susanna Padovani nel 1989, quando
la prima giocava nel Gemeaz e la seconda a Priolo
(tricolore) dopo aver lasciato Milano lestate prima.

U13 & U14 - Preparazione in corso

U17 ELITE - Falsa partenza


PRO PATRIA BUSTO - S. GABRIELE MILANO 70-50
Inizia col piede sbagliato lavventura 2013/14 delle U17 Elite: le
ragazze di Pinotti, complice un viaggio travagliato (il nubifragio sulla
strada per Busto Arsizio le fa arrivare a pochi minuti dallinizio),
hanno un approccio sottotono, di cui la Pro Patria approfitta per
prendere subito un margine importante. I tentativi di rimonta del
Sanga arrivano un paio di volte a -10, ma non basta a riaprire la
partita. Peccato perch le bustocche potrebbero essere dirette
avversarie nella corsa allinterzona; ma solo la prima giornata e
c tempo per riscattarsi.
IL CAMPIONATO - Pun preziosi per Milano Stars su Bergamo (65-62) mentre il favorito Geas fa immediatamente la voce grossa con Costamasnaga (7343). Pos cipata al 30/10 Biassono-Varese. CLASSIFICA (dopo 1 giorn.): Geas,
Pro Patria, Milano Stars 2; Biassono*, Varese*, Lodi*, Costa, S. Gabriele, Bergamo 0. PROSSIMA PARTITA - S. Gabriele-Varese il 4/11.
UNDER 19 - Pubblicato il calendario del campionato regionale: il Sanga campione in carica nel girone B, da 9 squadre, ed esordir il 9 novembre sul
terreno del Crac Bionics Buccinasco.

Con lavvicinarsi della stagione agonistica sintensifica il lavoro di


preparazione per le categorie pi giovani del S. Gabriele. Per le Under 14
di Giorgia Colombo unamichevole a senso unico con Corsico (9220 il punteggio), in cui al di l dello scarto a favore, la coach
soddisfatta per aver visto contropiede, azioni corali e
buon lavoro a rimbalzo. E poche palle perse. Le U14
ripartiranno dal titolo regionale conquistato lo scorso
anno nella categoria inferiore e saranno quindi uno dei
gruppi di punta, a livello di obiettivi agonistici, nella
stagione del vivaio Sanga.
Discorso diverso per le Under 13 che, come spiega
coach Lorena Villa, sono quasi interamente del 2002,
quindi un anno pi giovani della categoria: in queste
settimane stiamo lavorando per il passaggio dal
ZUMAGLINI (U14) minibasket al basket, operazione non facile, che richiede
la costruzione di un gioco di squadra e di una difesa con
aiuti e rotazioni. Va ricordato che fino allanno scorso, in
categoria Gazzelle, giocavano 4 contro 4, quindi un grosso salto il loro.
Nei due weekend scorsi, la squadra ha disputato amichevoli contro
Giussano e Costamasnaga, due probabili potenze a livello U13, e a
tratti abbiamo fatto belle cose sia in attacco che in difesa ma alla distanza
emergeva la superiorit avversaria, commenta coach Lorena.

U19 REG. - I profili delle 5 ragazze 95-96 dei coach Pinotti e Padovani
GIOCATRICE

ANNO - RUOLO

QUALIT

CHE COSA CI SI ASPETTA DA LEI

BETTINALDI Mar na

95 - play

Grande talento oensivo

Con nuit di allenamento e miglioramen in difesa

MENA Irene

95 - guardia

Grande grinta e buone le ure

Presenza fondamentale in Under 19

FALCONE Carlo a

96 - play

Sa fare tu o bene

Il salto di qualit deni vo, sopra u o mentale

PIACENTINI Camilla

96 - ala

Difesa, senso del rimbalzo, conoscenza del gioco

Un grande campionato Under 19

SOLD Marta

96 - play

O mo difensore, grande rapidit

Che costruisca un palleggio-arresto- ro adabile

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
3 IN CASA DA VINCERE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 23 ottobre 2013


3/11 - VITTUONE
VS S. AMBROGIO MILANO
17/11 - VITTUONE
VS CUCCIAGO
1/12 - VITTUONE
VS GIUSSANO

B: BUONA RESISTENZA
PUR SENZA ROSSI E
MALCHIODI - ORA A USMATE.
I PROFILI DELLE UNDER 14

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
IL CONTRIBUTO
DELLE REDUCI Il rendimento del trio
tornato da Carugate
essenziale per un salto di
qualit di Vi uone
rispe o allanno scorso.
Dal Verme (foto) ha dato
qualche segnale con
Canegrate, sa endono
ora Francione e Pirola.

B - Avanti nei primi due quarti

B - 3. GIORNATA - 27/10 ore 17.30

2. GIORNATA: SABIANA VITTUONE - CANEGRATE


51-59 (11-10, 28-24, 40-43)

USMATE - SABIANA VITTUONE

VITTUONE: Tricarico 2, Pinciroli, Dal Verme 10, Cea 3, Manzoni, Pirola, Baiardo
8, Vitelli, Djedjemel 14, Ruisi 10, Francione, Barenghi 4. All. Riccardi.
CANEGRATE: Cassani, Morelli, Poli 3, Falasco, Ga 12, Mascia, Cas glioni 6, De
Bernardi 7, Farinello 11, Zinghini ne, Quarantelli Val. 8, Pogliana 12. All. Pale .
Cifre notevoli: Djedjemel 3/10 da 2, 1/3 da 3, 5/6 ai liberi; Ruisi 3/8 da 2, 1/2 da
3; Baiardo 4/6 dal campo, Dal Verme 4/10. Di squadra 16/48 da 2 e 2/7 da 3.
Non arrivano ancora i 2 punti, ma discrete sensazioni s, per una Sabiana
che comanda a lungo contro la big Canegrate, nonostante le assenze pesanti di Rossi (conseguenze della botta allanca presa a Villasanta) e Malchiodi. Da fine 3 quarto le ospiti sono sempre state avanti, ma Vittuone
non ha mai mollato.
ALTI E BASSI - Il Baskettiamo non quello spento visto allesordio con
Villasanta. Aggredisce, fa il suo gioco denergia e di corsa, e pur con errori
evitabili sa mettere in difficolt Canegrate, che rimane indietro sia alla prima
che alla seconda sirena. Funziona bene la zone-press
sul finire di 2 quarto, che frutta recuperi anche
se qualche contropiede fallito frena ogni tentativo di fuga. Le nero-arancio restano l, e
com prevedibile la loro completezza e la
loro esperienza pesano nel momentochiave. Quando Ruisi e Djedjemel vanno
in panchina con 3 falli, e Farinello invece
indovina due triple di fila, Canegrate ribalta landamento, che fino al 25 vedeva
Vittuone avanti (massimo di +6), e va allulDJEDJEMEL: 14
timo mini-intervallo sul +3.
Nel 4 periodo il vantaggio ospite si rafforza, nonostante qualche iniziativa di Dal Verme. A 130 dalla fine Vittuone chiede
invano uninfrazione di doppia su unazione di Quarantelli conclusa col canestro del +9 che virtualmente chiude i conti, insieme a unaltra tripla importante di Farinello e alle giocate in area di De Bernardi e Pogliana.
Lesordio casalingo una sconfitta, ma le basi per il prosieguo ci sono.

LANALISI DI COACH RICCARDI


La chiave: Il passaggio a vuoto nel nale di 3 quarto, anche se siamo rimas a
conta o. Poi qualche episodio dubbio a poco pi di 1 dalla ne, quando potevamo
riaprirla. Ovviamente ha pesato anche lassenza di Rossi e Malchiodi. Non siamo
sta dominati a rimbalzo ma in area abbiamo comunque subto la loro esperienza.
Mi piaciuto: stata una prestazione intensa, in cui abbiamo portato la par ta
sul nostro piano, me endoci intensit e, certo, anche confusione a tra , ma il
modo di giocare che voglio dalla mia squadra: ho rivisto la sfrontatezza dello
scorso anno.
Non mi piaciuto: Gli errori banali in contropiede su palla rubata, che hanno vanicato parte del lavoro difensivo: si ripropone il problema dinizio 2012/13, cio
concre zzare la mole di lavoro che facciamo.

Dopo aver ben figurato contro un'avversaria di spessore, unaltra prova


complicata attende le ragazze di Riccardi. Per la terza giornata, la compagine
biancoblu infatti attesa da Usmate.
Analizza cos la partita il coach del Baskettiamo: unaltra gara contro
una prima della classe: recupereremo Rossi, abbiamo lavorato per un miglioramento della resa delle esterne, in particolare per ci che riguarda la gestione del gioco. Con la nostra politica dei piccoli passi, ad Usmate saremo
ancora pi vicini al nostro traguardo, questo lauspicio.
Sulle avversarie, queste le considerazioni di Riccardi: Loro sono una
squadra da ritmi alti, con giocatrici dalle spiccate doti perimetrali. Le nostre proveranno a bloccare le loro linee di passaggio costringendo a farle
palleggiare pi del dovuto. L'inserimento di Reggiani ha dato alla squadra
di Mannis quella fisicit che mancava nelle passate stagioni. L'impianto di
gioco delle brianzole affidabile e super-rodato, invidiabile l'affiatamento
tra le giocatrici.

IL BORSINO DEL CAMPIONATO


Pollice in alto per tu e le favorite, che non sbagliano un colpo e totalizzano
scar ampi. La classe di Invernizzi spinge Como; Usmate controlla dopo il 1
quarto a Giussano; Varese strapazza Cant; solo Canegrate sore qualcosa
di pi. Le sorprese sono nora BFM Milano e Villasanta. Bel risca o alloverme per Mariano nel derby.
Tra le squadre a zero, a parte Cucciago (cui non bastato agganciare il supplementare con una tripla dellex di turno C. Rossi), sono ben pochi i rimpian
per occasioni mancate; per per Vi uone, S. Ambrogio e Giussano gi tempo
di capire se possono cercare di pi che la sola salvezza.
CLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate, Como, Usmate, Varese, Villasanta 4; Mariano, Pontevico 2; S. Ambrogio, Vi uone, Pro Patria, Cucciago, Cant, Giussano 0.

LE ALTRE PARTITE

PINK LEAGUE - Anna 26a

Pontevico-Basket Como 46-58. P) Ghilardi 12, Lani 11. C) Invernizzi 24, Mist
16.

1) V. Schieppa (Carugate) media 26,0;


2) A. Burani (Geas) 25,0; 3) E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 22,3 (...)
26) A. Djedjemel (Vi uone) 11,0; 43) G.
Dal Verme (Vi uone) 8,0; 44) V. Ruisi
(Vi uone) 7,5; 55) G. Malchiodi (Vittuone) 6,0; 65) M. Baiardo (Vi uone)
4,5.

Cucciago-Mariano 64-65 dts. C) Rossi C.


22, Mauri 10. M) Pozzi C. 13, in tre con
12.
Pro Patria-Villasanta 41-53. P) Salzillo e
Rossini 12. V) Rossi R. 15, Pianezzola 9.
Giussano-Usmate 48-60. G) Gaverini 16,
Colombo E. 9. U) Reggiani 18, Sala 16.
BFM Mi-S. Ambrogio Mi 66-50. B) Brino
13, Nazarova 9. S) Bonanno 14, Rosaia
12.
Varese-Cant 79-41. V) Lovato 18, Luise 13; C) Bone a e Colombo 10.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate


in base al seguente criterio: per lA2 e
lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un
bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.baskettiamovittuone.it

U19 ELITE - Incoraggianti ma battute

U17 REG. - Maxi girone

BASKETTIAMO VITTUONE - BIASSONO 61-73 (31-41)

Pubblicati i 3 gironi delle Under 17 regionali: quello di


Vittuone numericamente massiccio, con 12 squadre per
22 giornate. Il Baskettiamo in questa categoria raggiunse
lanno scorso la seconda fase. Cos le prospettive di coach
Riccardi per limminente stagione: Sar un campionato
che affronteremo senza obiettivi predefiniti. In primo
luogo puntiamo a una crescita delle singole, senza
tralasciare di divertirci. Vedremo strada facendo se sar
un gruppo in grado di fare o meno
alta classifica.
U17 - 12 SQUADRE
Sulle giocatrici a disposizione,
l'allenatore delle biancoblu
VITTUONE
commenta: Il gruppo per lo pi
S. AMBROGIO MI
formato da giocatrici del '98. Dalle
S. GABRIELE MI
'97 Guidetti, Ghidoli e Maronati ci
OPSA BRESSO
attendiamo un atteggiamento
CANEGRATE
maturo. Sulle pi giovani:
GARBAGNATE
Cordaro un nuovo innesto e
MILANO STARS
quindi dovremo testarla a questi
S. VITTORE OLONA
livelli; verranno coinvolte alcune
BASKET FEMM. MI
giocatrici del '99 tra le quali
Corbetta che ha fatto parte del
CASTEGGIO
progetto Azzurrina.
GAVIRATE
Linizio del campionato sar
VARESE
nella settimana fra il 4 e il 10/11.

VITTUONE: Vitelli, Barenghi 12, Stroppa 8, Manzoni 13, Baiardo 13, Cea 14, Bellinzoni, Ruggiero 1, Canoro. All. Riccardi.
Seconda sconfitta per Vittuone, ma si vede di meglio
rispetto allesordio con Cremona. Le biancoblu di casa, orfane
di Djedjemel e Malchiodi, soffrono in avvio; poi il coraggio di
Baiardo, con Manzoni e una convincente Stroppa, fanno
risalire la china al Baskettiamo (17-21 al 10'). Bene in difesa
Bellinzoni e Vitelli che limitano la pericolosa Laura Rossi. Un
giro a vuoto sul finire del 2 quarto consente alle brianzole di
allungare: sulla sirena non viene convalidato un tap-in di
Barenghi. Nella ripresa, le vittuonesi si affidano a una super
Ceffa (7/7 da 2), ma Biassono sembra in controllo (42-57 al 30',
anche +18). Nel finale fiammata di Barenghi e Mantovani, con
lo scarto che torna in singola cifra a 120 dal termine, poi le
brianzole riprendono quota. Moderata soddisfazione,
comunque, nel clan del Baskettiamo per la prova offerta.

CEFFA: top scorer

IL CAMPIONATO - Rimane Cremona al comando insieme al Geas, liquidando Milano Stars (5073). Sesto macina alla distanza il Basket Como (64-49 dopo il +1 allintervallo). CLASSIFICA (dopo
2 giorn.): Geas, Cremona 4; Como, Biassono 2; Milano Stars, Vi uone 0.
PROSSIMA PARTITA - Como-Vi uone, luned 28.

U14 - I profili del battaglione classe 2000 a cura di coach Riccardi


Terza puntata del nostro sguardo sulle ragazze del vivaio Baskettiamo
2013/14: dopo le U19 e le U17 negli scorsi numeri, stavolta passiamo in rassegna il folto gruppo Under 14, affidato a Roberto Riccardi e Giovanni Giom-

barresi: reduce dalle finali regionali U13, ha inserito alcuni elementi (Cantone e Migliorini da Galliate, Doz da Trezzano) e punta a far bene ma soprattutto, come scrive Riccardi alla voce obiettivi, a continuare a divertirsi.

GIOCATRICE

RUOLO

CARATTERISTICHE

CANTONE Chiara

guardia

Pulizia nei movimen e tecnica, buona mano e grande agonista

DI RUOCCO Carlo a

guardia

Rapidit e coordinazione, deve migliorare la concentrazione

DOZ Federica

ala

Fisico interessante, atleta, da crescere tecnicamente

GARDINI Alessandra

play

O ma visione di gioco, tascabile

GHIONDA Giulia

guardia

Buona tecnica, deve migliorare sicit

LONATI Alessia

guardia

Is nto e corsa, tende a distrarsi ma pu migliorare molto

MANCINI Giulia

ala

Intelligente nel gioco, deve crescere in sicit e ne ha i mezzi

MIGLIORINI Eleonora

guardia

Grande applicazione, buona tecnica, sico in evoluzione

MONFORTI FERRARIO Camilla

play

Grande visione e controllo della palla, studia da play

PIANTA Elisa

guardia

Fisicit e tecnica, ancora indecisa nelle scelte

PIANTA Giulia

guardia/ala

Atle smo o mo, deve lavorare da leader in campo

PRATELLI Valen na

play

Agonista e is n va, una comba ente

REPOSSI Beatrice

ala

Grande sicit, deve esplodere in atle smo e migliorare la coordinazione

RUFFINI Arianna

guardia

Voglia e capacit di fare gruppo

SPINELLI Sara

ala

Potente e determinata, se non vuole strafare diventa posi va

VENTURELLA Elisa

play/guardia

Velocit e rapidit, speriamo presto abbinate alle scelte

ZULIANI Beatrice

guardia

Is nto pi che tecnica, ma a volte pu essere meglio!

E. PIANTA

VENTURELLA

MONFORTI

G. PIANTA

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Simone Venturini - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
LE PROSSIME IN CASA

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 24 ottobre 2013


10/11 - USMATE-VILLASANTA
(DERBY)
24/11 - USMATE-PONTEVICO
1/12 - USMATE-CANT
15/12 - USMATE-VARESE

USMATE PASSA A GIUSSANO


CON AUTORITA E OSPITA
VITTUONE PER IL TRIS.
U13: FORMATO IL GRUPPO

B - Il 1 quarto spiana la strada


2. GIORNATA: GIUSSANO - USMATE
48-60 (10-21, 22-32, 37-45)
GIUSSANO: Cur , Mo adelli 4, Mariani 2, Anzivino 3, Co 4, Marchesi 2, Panzeri, Colombo 11, Gaverini 14, Del Pero 3, Pagani 5. All. Molteni.
USMATE: Ferrara 6, Bone 10, Meroni 2, Acqua ne, Sala 16, Reggiani 18,
Greppi, Soncin 2, Gervasoni 6, Ber no ne, Var ne. All. Mannis.
Cifre notevoli: di squadra 17/41 da 2, 5/28 da 3, 11/20 ai liberi. Reggiani 13 rimbalzi, Sala 4 assist; 8 falli subi in coppia tra Reggiani e Sala.
Usmate con un dej vu ritorna indietro di un anno: sbanca Giussano
nel derby brianzolo, esattamente come alla seconda giornata del 2012/13,
e conquista una bella e preziosa vittoria che la mantiene nel gruppo di testa.
BREAK INIZIALE - anche una rivincita dopo la
sconfitta in volata alle finali della scorsa primavera.
Da allora, le giussanesi hanno perso qualche elemento importante, ma Usmate non le prende
sottogamba ed brava a spaccare la partita nei
primi minuti: uno 0-10 stabilisce subito le distanze tra le due squadre e la forbice rester
sempre attorno alla doppia cifra di punti. Le
brianzole capitalizzano spesso le giocate sullasse
Sala-Reggiani che semina il panico nella difesa
SALA
di casa (34 punti in coppia). A dispetto di percentuali
al tiro non esaltanti, la squadra di Mannis ha unaltra fiammata nella ripresa, che vale il +16, massimo vantaggio nel 3 periodo. Non riesce per
ad evitare qualche patema nel finale, complice
qualche difficolt nella gestione dei ritmi e dei
tabelloni: Giussano sfrutta proprio questi fattori per segnare la propria risalita, ma sul +6 a
met 4 periodo un paio di canestri tornano a
dare sicurezza al risultato ospite.
FERRARA

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
LA REGGIANI
CHE TI ASPETTI Le si chiede di essere il
valore aggiunto rispe o
allo scorso anno, e
Mar na Reggiani
(rientrata alla base dopo
3 anni in A2 e uno in A3)
contro Giussano
lo stata.

B - 3. GIORNATA - 27/10, ore 17.30


Dopo il raid di Giussano, impegno casalingo per Usmate
contro Vittuone, finora
a secco in classifica ma
con un buon organico:
Dobbligo limitare le
distrazioni tra palle
perse e rimbalzi concessi precisa Marino
Mannis . Loro hanno
sicuramente talento
nelle esterne col terzetto Dal VermeDjedjemel-Rossi e dal
contenimento di queste giocatrici passer il
successo della nostra
difesa. In attacco dovremo lavorare ancora
sullequilibrio di gioco
interno ed esterno e far
apparire il campo pi
grande di quello che
. Da riscattare una
pesante sconfitta lo
scorso anno al ritorno.
LE AVVERSARIE - I ritorni
di Djedjemel e Dal
Verme hanno dato qualit a un organico giovane che ha pagato nelle
prime 2 giornate le dicolt oensive (43 pun
di media) e linfortunio
alla realizzatrice Rossi.

ASD USMATE
5
6
7
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
20

Federica Ferrara
Giorgia Cobbe
Chiara Var
Marta Bone
Elena O olini
Laura Meroni
Giulia Acqua
Valen na Sala
Mar na Reggiani
Federica Greppi
Alessia Soncin
Marta Gervasoni (cap.)
Erica Ber no
Priscilla Borsa
Teresa Mazzitelli

87
96
95
92
86
85
90
88
92
90
83
81
95
89
98

1.68
1.76
1.80
1.75
1.83
1.80
1.74
1.60
1.80
1.67
1.76
1.67
1.74
1.82
1.73

play-gua.
guardia
ala
guardia
pivot
ala-pivot
guardia
play
ala-pivot
guardia
ala
play
guardia
pivot
gua.-ala

All. Marino Mannis - Vice Gianni Pacche

SABIANA VITTUONE
4
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
20

Debora Tricarico
Francesca Cea
Giulia Rossi (cap.)
Federica Pirola
Barbara Bellinzoni
Mar na Baiardo
Giulia Malchiodi
Anna Djedjemel
Valen na Ruisi
Mar na Stroppa
Carola Manzoni
Isabella Vitelli
Erika Francione
Benede a Barenghi

93
95
94
93
95
95
94
95
95
96
97
96
91
95

1.70
1.77
1.65
1.79
1.65
1.78
1.78
1.73
1.70
1.64
1.66
1.70
1.80
1.70

guardia
ala-pivot
play
ala
guardia
guardia
ala-pivot
guardia
guardia
play-gua.
play
guardia
ala
guardia

All. Roberto Riccardi - Vice Piergiorgio Vitelli

LANALISI DI COACH MANNIS

LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

La chiave: Lo mo avvio con un 10-0 di parziale, vantaggio che abbiamo pi o meno sempre mantenuto. Ho
avuto ancora risposte posi ve dallasse play-pivot, sopra u o nei momen di dicolt del 4 periodo
quando Giussano rientrata no a -6.

Pontevico-Basket Como 46-58. P) Ghilardi 12, Lani 11. C) Invernizzi 24, Mist 16.

Mi piaciuto: Lapproccio iniziale, che non ha chiuso


deni vamente la par ta ma lha indirizzata. Lasse-play
pivot ci ha permesso di massimizzare il rendimento, abbiamo costruito tan buoni ri aper che avremmo dovuto sfru are meglio per chiudere prima i giochi.

Pro Patria-Villasanta 41-53. P) Salzillo e


Rossini 12. V) Rossi R. 15, Pianezzola 9.

Pollice in alto per tu e le favorite, che non sbagliano


un colpo e totalizzano scar ampi. La classe di Invernizzi spinge Como; Usmate controlla dopo il 1 quarto
a Giussano; Canegrate sore di pi con Vi uone ma
senza rischiare troppo. Le sorprese sono nora BFM Milano
e Villasanta. Bel risca o allover me per Mariano nel derby.

Non mi piaciuto: La mancanza di lucidit che ha causato un andamento schizofrenico del punteggio, qualche palla persa di troppo e disa enzioni a rimbalzo
so o il nostro canestro. Da migliorare il ritmo.

Cucciago-Mariano 64-65 dts. C) Rossi C.


22, Mauri 10. M) Pozzi C. 13, in tre con 12.

Vi uone-Canegrate 51-59. V) Djedjemel 14,


Ruisi e Dal Verme 10. C) Ga S. e Pogliana 12.
BFM Mi-S. Ambrogio Mi 66-50. B) Brino
13, Nazarova 9. S) Bonanno 14, Rosaia 12.
Varese-Cant 79-41. V) Lovato 18, Luise
13; C) Bone a e Colombo 10.

Per le squadre a zero, a parte Cucciago (cui non bastato agganciare il supplementare con una tripla dellex di turno Rossi), sono pochi i rimpian per occasioni
mancate; per per Vi uone, S. Ambrogio e Giussano
gi tempo di capire se possono cercare di pi che la sola salCLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate, Como, Usmate, Varese, Villasanta 4; Mariano, Pontevico 2; S. Ambrogio, Vi uone, Pro Patria,
Cucciago, Cant, Giussano 0.

PINK BASKET

www.usmatebasket.com

U19 REG. - Lorganico di unUsmate giovane


GIOCATRICE

ANNO - RUOLO - CM

VAR Chiara

95 - ala - 175

BERTINOTTI Erica

95 - guardia - 168

STRADA Ilaria

95 - play/gua. - 165

COBBE Giorgia

96 - ala - 170

MEREGALLI Chiara

97 - ala - 173

STRADA Lavinia

97 - ala - 170

BRINA Valen na

97 - guardia - 168

MAZZITELLI Teresa

98 - play/gua. - 173

RIVA Cris na

98 - play - 165

SIRONI Eleonora

98 - ala - 170

MAURI Francesca

98 - guardia - 165

Ecco la lista delle giocatrici


del gruppo Under 19 usmatese, guidato da Gianni Pacchetti con Marino Mannis:
et media piuttosto bassa
per la categoria, con solo 3
elementi del 95 e uno del
96. Si tratta di un gruppo
poco omogeneo - dice Mannis - con una storia cestistica
molto diversa da ragazza a raCOBBE (U19)
gazza, qualcuna che era gi nel
giro di allenamento della prima
squadra e qualcuna che passa direttamente da
Under 15 ad Under 19. Svolgeranno un allenamento, oltre a quelli con la Serie B ovviamente, e
la partita di campionato. Lobiettivo pi importante quello di una crescita individuale.
Lesordio stagionale previsto l11 novembre
in casa contro Albino.

U13 - Il nuovo gruppo c


Buone notizie dal vivaio usmatese. Nel numero
di 2 settimane fa, cera ancora una situazione in
sospeso in casa gialloblu sullallestimento di
una squadra per la categoria Under 13. Ora i
dubbi sulla quantit di giocatrici a disposizione sono stati risolti, e cos Usmate fa
poker, presentandosi al via anche in questo
campionato, da aggiungere ai gi programmati U19, U15 ed Esordienti. Il gruppo composto da 5 elementi del 2001 e 5 del 2002.
Utilizzeremo le partite di questo campionato
come terzo allenamento per le Esordienti - spiega
Marino Mannis. - Non avremo obiettivi agonistici
particolari, ma le 2002 sono di buon livello tecnico
e molto vogliose dimparare, mentre le 2001 possono contare su un tasso fisico rilevante, anche se
devono fare passi avanti sul piano tecnico. Abbiamo qui una ragazza del 2001, Marta De Vecchi,
arrivata da Costamasnaga, 1 e 80 di altezza, che
giocher anche con le Under 15.

MINIBASKET - Cos cresce il vivaio delle pi piccole


Alle spalle del settore giovanile agonistico, sempre intensa la cura dellASD Usmate per il minibasket, auspicabile serbatoio delle giocatrici del fu-

turo, ma gi importante riferimento sul territorio nel presente. Qui facciamo


il punto sui gruppi di allenamento e sulle ragazze che aiutano i coach.

PARLIAMO CON... MANUELA SALA - resp. settore minibasket ASD Usmate


I numeri di tu o il vivaio sono posi vi ed in linea
con quelli di crescita delle ulme stagioni. Siamo ovviamente molto conten ed in
parte sorpresi di questo miglioramento: per noi era importante
consolidare i gruppi minibasket
e giovanili dello scorso anno, ma
devo dire che le new-entries ci
hanno costre o, con grande piacere, a rivedere parte dei nostri
programmi.

RITAGLIO DI
GIORNALE
Prealpina
29/5/2006: la
grande impresa alle
finali di B2.
Usmate promossa
in B1 battendo
Mariano in finale

A livello di minibasket, il
gruppo 2003-2004-2005 conta 16 ragazzine, sar seguito anche da Federica
Greppi e Priscilla Borsa che avranno
modo di iniziare il loro percorso di
istru rici minibasket. Lannata 2002,
quella delle Esordien , ha 12 ragazzine
e lavorer in gruppo con lUnder 13, che
aggiunge 5 atlete 2001: parteciperemo
ad entrambi i campiona , so o la guida
di Marino Mannis e Laura Meroni, da
che questanno si aggiunge al nostro
gruppo di lavoro.

PINK LEAGUE - Reggiani quinta


1) V. Schieppa (Carugate) media 26,0; 2) A. Burani
(Geas) 25,0; 3) E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 22,3
(...)
5) M. Reggiani (Usmate) 20,0; 6) M. Bone
(Usmate) 18,5; 14) M. Gervasoni (Usmate) 15,0;
17) V. Sala (Usmate) 14,0; 17) A. Soncin (Usmate)
14,0; 26) F. Ferrara (Usmate) 11,0.
REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di Pink
Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale dei pun segna .
Ogni par ta vinta d un bonus di 5 pun da sommare
alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 24 ottobre 2013


B VARESE - VINTO CON
CANT 79-41
U17 EL. VARESE - ESORDIO
IL 30/10 A BIASSONO
U19 REG. VARESE - ESORDIO
IL 9/11 A BOLLATE
U15 EL. VEDANO - ESORDIO
IL 10/11 CON COSTAMASNAGA

B: VARESE STAMPA UN +38


SU CANTU E SI PREPARA
AL BIG MATCH CON COMO.
I PROFILI DELLE U17 ELITE

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA

MASSIMA IMPORTANZA - Siamo solo alla terza


giornata, ma la sfida con Como appare gi una
tappa fondamentale per la stagione di Varese.

B - Varese regala i primi 5, poi vola

B - 3. GIORNATA - 27/10 ore 21

2. GIORNATA: VARESE-BTF CANT


79-41 (19-17, 42-28, 68-36)

Il posticipo di domenica sera, secondo turno casalingo consecutivo,


vedr Como far visita a Gazzada. Sfida inedita (il club lariano ha raccolto
leredit della defunta
Comense ed neopromosso dalla C) ma gi
BASKET FEMM. VARESE 95
dal sapore dello scon5 Giada Manzo
79 1.65 play
tro al vertice vista la
6 Giulia Luise
89 1.80 gua.-ala
classifica e il valore
7 Alice Biasion
97 1.65 play
10 Elisa Civanelli
95 1.78 gua.-ala
dellorganico avversa11 Veronica Lovato (cap.) 84 1.73 gua.-ala
rio. Dopo quella di
12 Carola Bianchi
92 1.70 guardia
Mariano la seconda
13 Mar na Brusadin
83 1.81 ala-pivot
partita di cartello per
15 Luna Tovaglieri
84 1.72 gua.-ala
noi commenta Lilli
16 Alice Buoni
80 1.80 ala-pivot
18 Susanna Fran ni
86 1.75 ala
Ferri -, ci confronte19 Valen na Franze
88 1.85 pivot
remo con una seria
Mar na Cammisano 96 1.76 ala
candidata ad un posto
Ilaria Malerba
97 1.69 guardia
al sole. Il roster a diSabrina Schena
95 1.73 gua.-ala
sposizione di Piccinelli
All. Lilli Ferri - Vice Luca Zano
di elevato spessore,
partendo ovviamente
BASKET COMO
da Mara Invernizzi
(scudettata nel 2004,
4 Alessia Smaldone
95 1.65 play
6 Francesca Cavagna
97 1.71 guardia
ndr) senza tralasciare
7 Barbara Ba aglini
84 1.62 play
Mist e Smaldone dal8 Federica Travaglini
96 1.75 guardia
l'A2 di Cremona, le
9 Elisa Pollini
96 1.70 play
altre giovani ex Co10 Angelica Tib
96 1.80 ala
11 Francesca Forgione
92 1.80 ala
mense e Costa, pi le
12 Francesca Mist
95 1.70 guardia
veterane ex Cant. Sa13 Mara Invernizzi
78 1.80 ala
remo chiamate a spez17 Claudia Scrimizzi
82 1.75 ala-pivot
zare i loro ritmi
19 Francesca Balestrini 95 1.80 pivot
offensivi e giocare
20 Alessia Busnelli
88 1.78 ala-pivot
23 Sara Pollini
95 1.65 guardia
molto di squadra per
45 Elena Mentas
84 1.65 play
essere pericolose in
ogni parte del campo.
All. Andrea Piccinelli

VARESE: Biasion 4, Cammisano 4, Bianchi 7, Franze 7, Tovaglieri 10, Luise


13, Lovato 18, Brusadin 2, Fran ni S. 8, Buoni 6. All. Ferri.
CANT: Younga 1, Bone a 10, Roman 7, Orsenigo 1, Quadroni, Bratovich,
Morgagni 9, Volpi 3, Nava, Tropeano, Colombo 10, Avanzi. All. Ganguzza.
Buona anche la prima casalinga per le ragazze di Lilli Ferri. Varese, dopo
Mariano, liquida la pratica-Cant senza troppi patemi e, minuti iniziali a
parte, domina in lungo e in largo.
SVANTAGGIO E SCOSSA - probabilmente lo spavento in avvio di
match a ridestare Lovato e socie, che subiscono subito la verve delle canturine (Bonetta e Colombo sugli scudi; 6-17 dopo una manciata di giri di
lancetta) ma poi con l'immediato 13-0 che chiude
il primo periodo passano gi a condurre. Inizia una fuga che non conoscer soluzione di
sosta, con protagoniste, tra l'altro, sempre
diverse.
Al riposo lungo l'emorragia in casa
brianzola non stata arginata e il pi
quattordici (torrenziale 36-11 dal 6' al 20')
vale gi una ipoteca sul referto rosa. Lovato, Frantini, Luisetti, Tovaglieri sono
solo alcune, le pi ricorrenti sul tabellino,
delle frecce di cui pu disporre coach Ferri. Il
TOVAGLIERI
margine sale ulteriormente anche nella ripresa e,
dopo il 59-36 che recita il tabellone alla terza sirena,
anche Schena e Cammisano contribuiscono all'allargamento della forbice
fino a un torrenziale +38 conclusivo, a un passo dal doppiare Cant. Sicuramente un avvertimento per tutte le future avversarie. Lovato si conferma migliore marcatrice di giornata (18 alla fine), ma in generale sono
buone le percentuali sia dalla lunetta, con le biancobl quasi infallibili
(15/16), sia dall'arco dei 6,75 (50% conclusivo).

LANALISI DI COACH FERRI

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

PINK LEAGUE - Lovato quarta

La chiave: il fa ore decisivo, quello che ha rivoltato la


gara, indubbiamente stato il cambio di mentalit difensiva a met del primo quarto.

Pollice in alto per tu e le favorite, che non sbagliano


un colpo e totalizzano scar ampi. La classe di Invernizzi spinge Como; Usmate controlla dopo il 1 quarto
a Giussano; Canegrate sore di pi con Vi uone ma
senza rischiare troppo. Le sorprese sono nora BFM Milano e
Villasanta. Bel risca o allover me per Mariano nel derby.

1) V. Schieppa (Carugate) media 26,0; 2) A. Burani (Geas) 25,0; 3) E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 22,3
4) V. Lovato (Varese) 22,0; 19) S. Fran ni (Varese) 13,5; 21) G. Luise (Varese) 13,0; 26) M.
Brusadin (Varese) 11,0; 26) L. Tovaglieri (Varese) 11,0; 36) V. Franze (Varese) 10,0.

Mi piaciuto: Mi ripeto perch la reazione dopo i cinque minu iniziali quasi disastrosi non cosa comune,
come neppure lo l'aver mantenuto alta la concentrazione no alla ne nonostante il risultato fosse ormai
scontato e la vi oria certa.
Non mi piaciuto: L'approccio troppo permissivo alla
gara, abbiamo concesso eccessivamente in fase difensiva e sul fronte opposto abbiamo fa o quasi sempre
scelte sbagliate.

Per le squadre a zero, a parte Cucciago (cui non bastato agganciare il supplementare con una tripla dellex
di turno Rossi), sono pochi i rimpian per occasioni
mancate; per per Vi uone, S. Ambrogio e Giussano gi
tempo di capire se possono cercare di pi che la sola salvezza.
CLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate, Como, Usmate, Varese, Villasanta 4; Mariano, Pontevico 2; S. Ambrogio, Vi uone, Pro Patria,
Cucciago, Cant, Giussano 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.pallacanestrofemminilevarese.com, www.novabasket.org
Facebook: Pallacanestro Femminile Varese, NOVA BASKET

U17 ELITE VAR. - Lora dellesordio

U14 NO.VA - Un gruppo ampio da plasmare

In rampa di lancio la stagione dell'Under 17


guidata dalla premiata ditta Lilli FerriMatteo Rech. L'unione fa la forza: le giocatrici
classe 1997 che l'anno passato hanno gi
disputato questa categoria sempre in maglia
biancobl saranno integrate delle '98
provenienti dallU15 Elite della NoVa
Vedano. E mentre le altre squadre hanno
gi disputato la prima giornata, Varese ha
posticipato il suo match con Biassono, ma
adesso suona lora del debutto (tuttaltro che
facile), in programma mercoled 30 sul campo
brianzolo di Macherio.
coach Ferri a presentare la nuova
avventura: In fase di precampionato
abbiamo lavorato con attenzione e dedizione.
Piano piano stiamo costruendo la squadra,
un gruppo formato da tanti elementi, molti
dei quali diversi rispetto allo scorso anno.
Non mancano per entusiasmo e impegno,
qualit che per ora mi rendono soddisfatta e
mi fanno ben sperare. Ovviamente il
campionato sar impegnativo e abbiamo
ancora un sacco di cose da fare ma non
vediamo l'ora di iniziare e di confrontarci
con le altre potenze lombarde.

BIASION
LE 9 SQUADRE
VARESE
BIASSONO
GEAS SESTO S.G.
COSTAMASNAGA
S. GABRIELE MI
MILANO BK STARS
LUSSANA BERGAMO
PRO PATRIA BUSTO
FANFULLA LODI

LA PRIMA GIORNATA - Pun preziosi per Milano Stars su Bergamo (65-62) e


per la Pro Patria sul S. Gabriele (70-50). Il favorito Geas travolge Costamasnaga (73-43). CLASSIFICA (dopo 1 giorn.): Geas, Pro Patria, Milano Stars 2;
Biassono*, Varese*, Lodi*, Costa, S. Gabriele, Bergamo 0.

Preparazione in pieno svolgimento per il


rinnovato gruppo Under 14 della No.Va.,
risultato della fusione tra le U13 vedanesi e
varesine, entrambe ben piazzate nella scorsa
stagione (le biancorosse passarono alla
seconda fase). Cos inquadra lannata coach
Andrea Triacca: Un organico folto, che va
reso omogeneo con lobiettivo di prepararci
al meglio per affrontare lUnder 15 Elite nel
2014/15. Questo dunque programmato
come un anno di transizione.
La squadra ha partecipato nelle scorse
settimane al torneo di Bielmonte: Giocando
contro avversarie U15 - commenta Triacca VIRGINIA DAL MAGRO (U14)
non abbiamo sfigurato: terzo posto battendo
Torino e perdendo non di molto contro il
Sanga Milano e laltra torinese. Il tutto pur dovendo affrontare 3 partite in 2
giorni con soli 8 elementi a disposizione. Ora una serie di amichevoli per 4
domeniche consecutive: S. Vittore, Tradate, Costamasnaga e Sanga.

U17 REG. VAR. - Ecco il girone


Varese ha una squadra
anche nella fascia regionale
dellUnder 17: inserita in un
maxi-gruppo da 12 squadre
(22 giornate) che inizier nei
primi giorni di novembre. Qui
a fianco le partecipanti.

VARESE VITTUONE S. AMBROGIO MI


S. GABRIELE MI OPSA BRESSO
CANEGRATE GARBAGNATE
MILANO STARS S. VITTORE OLONA
BASKET FEMM. MI CASTEGGIO
GAVIRATE

U17 ELITE VAR. - I profili delle giocatrici a cura di coach Lilli Ferri (1)
Campionato U17 al via, e dunque il momento di scoprire qualit e obiettivi della formazione varesina. Dividiamo le 16 giocatrici in due puntate: cominciamo con le 8 ragazze classe 97, tutte gi a Varese lo scorso anno tranne Trovato (da Gavirate); la prossima settimana esamineremo le 98.
GIOCATRICE

ANNO

DA...

RUOLO

QUALIT

COSA CI SI ATTENDE DA LEI

BIASION Alice

1997

Varese

Play

Giocatrice abbastanza completa:


buone capacit realizza ve e di ges one,
presente anche in fase difensiva

Leadership in campo; visione di gioco ed esperienza


(visto che gioca anche con la serie B importan minu )

MALERBA Ilaria

1997

Varese

Guardia

Buon ro e penetrazione; genio


e sregolatezza in fase oensiva

Leadership e costanza, velocit e difesa

PAGANO Margherita

1997

Varese

Play

Buona visione di gioco, con buone


penetrazioni

Miglioramen nel ro e ges one della squadra

BORLONI Alessandra

1997

Varese

Centro

Tipico centro basso, buon movimen


so o canestro

Ampliare la gamma di movimen e maggiore rapidit


di piedi

BOSONI Paola

1997

Varese

Guardia

Buona ratrice

Non solo ro e miglioramen difensivi

FERRARIO Olga

1997

Varese

Guardia

O mo difensore

Pi pericolosit in fase oensiva

TROVATO Nicole

1997

Gavirate

Ala/Centro

Molto a va in fase oensiva,


buon movimento di piedi

Inserimento nel sistema pi organizzato, determinazione


so o canestro

TENCONI Nicole a

1997

Varese

Centro

Costanza e determinazione

Prosieguo nei miglioramen

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 24 ottobre 2013


A3 - VINTO CON NOVARA
77-48
U17 EL./F - PERSO A SESTO
73-43
U14 EL./M - PERSO A BINASCO
67-52
U13 EL./M - VINTO CON CANT
65-58

A3 - LA B&P SPAZZA VIA


NOVARA: ORA CON SAVONA
PER PUNTARE IN ALTO.
GLI U13 BATTONO CANTU

A3 - Travolgenti fin dallinizio


2. GIORNATA: B & P COSTAMASNAGA - STARS NOVARA
77-48 (24-5, 41-22, 53-38)
COSTA: Casartelli 14, Longoni 13, Bossi 17, Pozzi C. 5, Tagliabue ne, Tunguz 4,
Bassani 11, Frigerio G. 9, Polato 2, Melli 2. All. Pirola.
NOVARA: Maiorano 4, Bresciani 2, Toma s, Fea 16, Signorelli 9, Guarneri 9,
Sora, Greppi 8, Nasuelli, Caso o. All. Fornara.
Migliori valutazioni: Longoni 17, Tunguz 16 - Pi minu : Longoni 33, Bossi 30 Pi rimbalzi: Bassani e Longoni 9 - Pi recuperi: Tunguz 7, Longoni 5 - Pi assist: Longoni 7, Tunguz 6 - Pi falli subi : 4 atlete con 4 - Pi precisa: Casartelli (6/11). - Cifre
posi ve: 19 assist, 51% da 2, 23/30 ai liberi. Cifre nega ve: 6/26 da 3, 20 perse.
La B&P Costa rompe il ghiaccio in classifica con una prima casalinga
perfetta. Lambiente gi reso caldo dai 300 mini-atleti presenti sugli spalti
nel nuovo orario della domenica pomeriggio trasmette carica alle ragazze
di Gabriele Pirola: il quintetto con 4 piccole ed una lunga
dinamica (Casartelli) spiana la strada alle masnaghesi, che dominano il 1 periodo.
DOMINIO - gi fuga sul 15-4 al 5, la difesa
non perde di tono e conceder soltanto un altro
punto a Novara prima della mini-pausa (24-5
al 10). Con lo stesso divario, +19, si arriva a
met gara, poi la B&P brava anche a saltare i
tranelli delle piemontesi nel 3 periodo: la zona
ospite subito bucata da una tripla di Longoni
POLATO: primi
e, poi, da una serie di buoni attacchi (+13 al 30). Si
punti in A3 (come
torna a volare nella frazione finale, grazie ad una difesa a uomo pi efficace della zona provata da coach Pi- lei Melli e Frigerio)
rola: il 22-10 rende ancora pi marcato il meritatissimo
successo della B&P, che sfodera belle azioni corali (ben 19 assist). Il tutto
senza due elementi del calibro di Tagliabue e Francesca Pozzi: i margini di
crescita sono ampi. E incoraggianti sono i riscontri dalle altre partite del girone: non sembrano esserci corazzate inarrivabili per una B & P al meglio.
Sale lattesa per le prossime partite, che dovranno fornire conferme.

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
LA FIERA
DELLASSIST In una par ta senza
storia, Costa fa diver re
il suo pubblico con un
gioco colle vo che
fru a la bellezza
di 19 assist: di ques
ne rma 6 il nuovo
acquisto Bojana Tunguz
(foto).

A3 - 3. GIORNATA - 27/10 ore 18.30


Altro appuntamento
casalingo per la B&P di
Gabriele Pirola: Contro
Savona (rivincita dei
playout dello scorso anno
in cui prevalse Costa, ndr)
vogliamo rimettere in
campo la stessa forza di
volont vista contro Novara. Il pericolo sentirsi brave e abbassare la
guardia, se dovessero
presentarsi ostacoli voglio vedere un gruppo
che fa di tutto per superarli. Mi aspetto conferme dalla nostra
difesa, sia a uomo che a
zona, e un attacco che
spinga ancor di pi in
contropiede e nelle soluzioni senza schemi. Inizio difficile per Savona,
che ha perso entrambe le
gare, faticato in difesa
(66 punti di media concessi) e brillato poco in
attacco.
Attenzione
per che stanno recuperando alcune infortunate, avverte Pirola.

B&P COSTAMASNAGA
4
5
6
7
8
9
12
14
18
19
23

Mara Casartelli
Michela Longoni (cap.)
Carolina Bossi
Chiara Pozzi
Lara Tagliabue
Bojana Tunguz
Silvia Bassani
Gaia Frigerio
Sara Polato
Elisa Melli
Francesca Pozzi

93
91
91
92
89
91
94
98
98
98
91

1.84
1.68
1.75
1.70
1.83
1.72
1.76
1.73
1.83
1.68
1.81

ala
play
guardia
guardia
ala-pivot
guardia
ala
play-gua.
ala-pivot
guardia
ala

All. Gabriele Pirola

S.I. TANK CLEANING SAVONA


4
5
8
9
10
10
11
13
14
15
17
17
18

Valen na Scardaci
Federica Bianchino
Giulia Corso
Noemi Casto
Lorella Lione
Fiamma DAmbrosio
Chiara Tesserin
Cecilia Flandi
Francesca De Ma ei
Anna M. Tesserin
Irene Tosi
Federica Alesiani
Silvia Giacch

97
96
97
92
82
97
91
89
93
97
97
97
94

1.65
1.72
1.76
1.68
1.80
1.80
1.75
1.79
1.78
1.76
1.80
1.70
1.66

play
play-gua.
guardia
play-gua.
ala
pivot
guardia
ala
ala
gua.-ala
ala
play
play

All. Vito Pollari

LUTTO PER JOELE - Il ragazzo di Nibionno ucciso pochi giorni fa in Inghilterra, Joele Leo a, era un amico di lunga data del Basket Costa: prima della
par ta con Savona sar osservato un minuto di silenzio in suo onore.

LANALISI DI COACH PIROLA

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Longoni sale all8

La chiave: Far valere le nostre certezze: quando difendiamo in modo intenso e apriamo il campo con
ritmo dicile starci dietro, indipendentemente da
le ure tecnico-ta che ed assenze. Tu e hanno fa o
la loro parte; limpegno sico e mentale ci ha permesso
di tenere al i ritmi.

Potere lombardo nella seconda giornata. Oltre alla


rotonda vi oria di Costa, si registrano una goleada
alla distanza per Carugate su Moncalieri (72-53) e un
raid in volata per Albino a Lavagna (48-50) con tripla decisiva
di Fumagalli (18 pun ). E Bergamo, che era parsa non irresis bile con Carugate, vince ne o a Savona (60-73).

1) V. Schieppa (Carugate) media 26,0; 2) A. Burani (Geas) 25,0; 3) E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 22,3 (...)
8) M. Longoni (Costa) 16,5; 13) S. Bassani
(Costa) 15,0; 16) C. Bossi (Costa) 14,0; 32) B.
Tunguz (Costa) 10,5; 47) C. Pozzi (Costa) 7,0.

Mi piaciuto: Lintraprendenza delle esterne, capaci


di innescare la acco e lu lit di chi, pur senza far canestro, si sia fa a trovare pronta con energia in difesa.
Segnali posi vi dalle nostre 3 giovanissime: hanno
avuto spazio e giocato con determinazione.

Mostra invece la corda il poker ligure-piemontese, totalmente a secco. Bisogna per dis nguere: Lavagna si
conferma temibile, sorando la vi oria su Albino; Savona va testata al completo; mentre per Moncalieri e Novara limpressione di una compe vit in calo dallanno scorso.

Non mi piaciuto: La nostra difesa a zona: ci ha fa o


abbassare troppo il ritmo. Ci lavoreremo sopra.

CLASSIFICA: Carugate, Albino 4; Costa, Novara, Bergamo, Lavagna 2; Savona, Moncalieri 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.basketcostaweb.com
Facebook: Basket Costa x lUnicef

U17 ELITE F - Legge Geas

U14 ELITE M - Battuti

U13 ELITE M - Impresa

GEAS SESTO - BASKET COSTA


73-43 (18-3, 36-20, 59-26)

BINASCO - BASKET COSTA


67-52 (33-29)

BASKET COSTA-PALL. CANT


65-58 (29-33)

COSTA: Cinco o 4, Mauro, Frigerio A. 2, Molteni,


Del Pero 8, Dar zio, Bolis, Viglienghi, Parravicini 9,
Frigerio G. 12, Melli 5, Polato 3. All. Astori.

COSTA: Chinello 2, Giussani 4, Manicardi 7, Marchesi


6, M. Spreaco 4, Perillo, S. Spreaco 4, Ghirlandi 4,
Lomasto 4, Cappello 13, Comi 4. All. Corbe a.

COSTA: Massenzana, Marchesi 4, Buscema, Colombo 21, Monte, Malugani, Farge a 13, Panzeri
3, Erba 2, Papini 17, Se a, T. Panzeri 5. All. Sala.

A Binasco seconda sconfitta per


l'Under 14 Elite maschile, che
paga dazio contro la maggior
malizia dei padroni di casa.
Mentre Costa prova a imporre
un gioco pi lineare e corale,
Binasco spacca la partita coi
giochi a due in avvio di ripresa:
dal 33-29 dellintervallo, un 10-0
casalingo allarga la forbice fino al
divario conclusivo.

Esordio col botto per l'Under 13 Elite


maschile di Marcello Sala contro la gemellata
e prestigiosa Cant: ottimi l'inizio, avanti anche
18-11 con la difesa e il contropiede, e il finale.
Cant trova buoni spunti nella fase centrale del
match: un parziale di 0-7 spinge Costa indietro
fino al -4 di met gara, poi gli ospiti volano
anche a +6 in apertura di 4 periodo. Ma un 10-0
dei ragazzi di Sala, con una fiammata di
carattere, ribalta l'esito e la risalita di Cant si
ferma al -3. Va data continuit a questimpresa.

Esordio stagionale proibitivo per le U17


Elite, sul campo del Geas vicecampione
dItalia in questa categoria e con un
organico di lusso, compresa lex
masnaghese Meroni. La squadra di Astori
subisce un parziale duro in avvio (-15 al
10, pagando il tasso fisico avversario), ma
poi sfodera un paio di buoni sprazzi, nel
secondo e nel quarto periodo, giocati uno alla
pari e uno con parziale in lieve favore (14-17).
Nel mezzo, un nuovo break sestese nel terzo.
Dalle prossime si punter al risultato.

DARTIZIO
(Under 17 Elite)

IL CAMPIONATO - Pun preziosi per Milano Stars su


Bergamo (65-62) e per la Pro Patria sul S. Gabriele
(70-50). Pos cipata al 30/10 Biassono-Varese. CLASSIFICA (dopo 1 giorn.): Geas, Pro Patria, Milano Stars
2; Biassono*, Varese*, Lodi*, Costa, S. Gabriele, Bergamo 0. PROSSIMA PARTITA - Costa-Mi Stars il 4/11.

IL CAMPIONATO - Preziosi bis per Assago, che sbanca


Lissone, e per Casorate su Desenzano. Saronno ferma
Monza; Lesmo passa a Morbegno. CLASSIFICA (dopo
2 giorn.): Casorate, Binasco, Assago 4; Morbegno, FL
Monza, Saronno, Lissone, Lesmo, Desenzano, Bernareggio, Urania Mi 2; Casalp., Costa, Niguardese 0 .
PROSSIMA PARTITA - Urania Milano-Costa il 27/10.

IL CAMPIONATO - Nelle altre 2 par te del girone B,


dominio assoluto per Terno dIsola a Osio So o (3079) e per Desio sul campo di Lecco (25-91). CLASSIFICA (dopo 1 giorn.): Desio, Costa, Terno dIsola 2;
Lecco, Osio, Cant 0.
PROSSIMA PARTITA - Terno dIsola-Costa il 29/10:
gi una sda al ver ce.

U13 ELITE M - Tutti gli elementi del team di Sala che ha iniziato col botto
GIOCATORE

PROVENIENZA

QUALIT

OBIETTIVI PER QUESTA STAGIONE

MARCHESI Antonio

gi a Costa

Leadership - Tenacia - Visione di gioco

Migliorare la tecnica - Le ure

COLOMBO Lorenzo

gi a Costa

Talento - Le ure

Aggressivit - Difesa

FARGETTA Gabriele

gi a Costa

Fisico - Entusiasmo

Concentrazione - Difesa

ERBA Marco

Aurora S.F. Lecco

Seriet - Difesa

Miglioramento sico - Intraprendenza

ERBA Ma eo

Aurora S.F.Lecco

Visione di gioco - Seriet

Difesa - Miglioramento sico

PANZERI Tommaso

gi a Costa

Fisico - Mano morbida

Difesa - Personalit

MONTE Andrea

Bk Lecco

1vs1 - Visione di gioco

Difesa- Personalit

CHARROUF Luca

gi a Costa

Intraprendenza - 1vs1 con mano sinistra

Equilibrio - Uso della mano destra

PAPINI Ma a

gi a Costa

Fisico - Mano Destra

Personalit - Fiducia in s

MALUGANI Marco

gi a Costa

Entusiasmo - Visione di gioco

Le ure - Miglioramento tecnico

MASSENZANA Elia

Arosio

Fisico - Entusiasmo - Mano morbida

Equilibrio - Concentrazione

SERRA Alessandro

Arosio

Entusiasmo - Intraprendenza

Concentrazione - Difesa

BUSCEMA Giada

Pall. Cant

Fisico - Passaggio - Seriet

Migliorare la tecnica - Intraprendenza

CARSANA Erik

Bk Lecco

Tecnica - Intraprendenza

Le ure - Difesa

PANZERI Ma a

gi a Costa

Fisico - Difesa - Aggressivit

Personalit - Migliorare la tecnica

NB: i ragazzi sono tu del 2001 tranne Ma a Panzeri (2002). I ruoli non sono ancora deni .

MARCHESI

FARGETTA

COLOMBO

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
Copertina

28 ottobre 2013

a cura di Manuel Beck

A2 - SFIDA PINK
A3
A3
B - SFIDA PINK
B
B
GEAS 77
ALBINO 50 COSTA 69
USMATE 52
MARIANO 58 VARESE 49
MILANO 43
CARUGATE 52 SAVONA 46
VITTUONE 42
CANT 57 BK COMO 58
SETTIMANA 4 - Geas e Carugate, derby da primato solitario! Bene Costa e Usmate, sfiora il colpo Cant
PROTAGONISTE

PROSSIMO TURNO

MILANO-A. CAGLIARI (dom 3, 18.00)


Dobbligo vincere per il Sanga:
Astro abbordabile ma insidioso
GEAS: TURNO DI RIPOSO
CARUGATE-COSTA (dom 3, 18.00)
ZANDALASINI (Geas) CALASTRI (Milano) GIUNZIONI (Carugate) F. POZZI (Costa) BONETTI (Usmate) BRUSADIN (Varese) MORGAGNI (Cant) BAIARDO (Vittuone) Supersda che vale il +4 per la
27 p., 10/14, 33 val. 12 punti, 5/11 da 2 16 p., 12 rimb., 27 val. 21 p., 8 /12, 9 rimb.
15 punti
16 punti
19 p., 9 rimb., 6 rec. 7 p., 8 rimb., 3 rec. Castel o laggancio per la B&P
CANEGRATE-USMATE (dom 3, 18.00)
Big match tra imba ute: lanno
A2: IL PUNTO
scorso vinse Usmate allo scadere
Dominio nel derby e fuga al coVILLASANTA-VARESE (dom 3, 17.30)
mando per il Geas (Zandalasini
Varese vuol rifarsi, ma test duro
27, con 33 di valutazione in 27),
CANT-CUCCIAGO (sab 2, 20.30)
che dopo il 21-20 al 10 innesta il
Derby tra squadre in cerca dei primi
turbo con una prova concreta
2 pun e reduci da bee
quanto spettacolare, mentre
V
ITTUONE
-S. AMBROGIO MI (dom 3, 18.00)
Milano (Calastri 12) paga la
La Sabiana deve rompere il ghiaccio
panchina corta e i soli 23 punti
segnati dal 2 quarto in poi. Vittoria per entrambe il pienone
B: IL PUNTO
al PalaNat. Imbattute restano
Nel big match di giornata,
anche Genova e Torino, queComo (Mist 21) ribalta nellulstultima approfittando del
turno con Biassono. La Virtus
timo quarto il vantaggio di Va(Scibelli 18) vince il derby di Carese nei primi tre. Per il resto
gliari, lasciando lAstro al palo.
tutte a segno le capoliste:
Usmate (Bonetti 15) stacca
3. GIORNATA: Astro Cagliari-Virunincompleta Vittuone neltus Cagliari 60-65; Biassono-Tolultimo periodo; volata vinrino 39-69; Geas-Milano 77-43;
cente per Canegrate (S. Gatti 11)
riposava Genova. CLASSIFICA:
Geas 6; Genova*, Torino* 4; Mia Cucciago; il BFM (Nazarova
lano, V. Cagliari 2; Biassono*, A.
16) regola Pontevico; e VillaCagliari 0. (* = 1 par ta in meno)
santa (Bassani 18) si conferma
sorpresa di questavvio di stagione dominando a Giussano.
A3: IL PUNTO
Primo successo per la matricola
S. Ambrogio: la Pro Patria falliEsulta Carugate nella sfidasce la tripla del pari allo scadere.
primato con Albino: la Castel
Cant tiene a secco Mariano
(Giunzioni 16) rimonta il -10
negli ultimi 6 ma manca il sordellintervallo e prevale alpasso sulla sirena.
lovertime con una gran difesa. Erano 10 anni che non
3. GIORNATA: Usmate-Vi uone
comandava da sola. Anche
52-42; Giussano-Villasanta 41Costa parte sottotono (-2 al64; Varese-Bk Como 49-58; S.
lintervallo) ma poi cambia
Ambrogio Mi-Pro Patria Busto
marcia (F. Pozzi 21) con un
58-55; Cucciago-Canegrate 5123-6 nel 3 quarto per semi53; Mariano-Cant 58-57; Banare Savona. Novara prevale
sket Femm. Mi-Pontevico 55-43.
nel derby piemontese; LavaCLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate,
gna completa il quartetto
Como, Usmate, Villasanta 6; Varese, Mariano 4; S. Ambrogio,
delle inseguitrici di Carugate.

CAPOLAVORO GEAS SANGA, SI RIPARTE:


NEL DERBY: +34 CONTRO LASTRO
E SPETTACOLO
2 PUNTI DA FARE
Grande pubblico al PalaNat

A Sesto in partita per 17

CARUGATE,
RIMONTA THRILLING:
IN VETTA DA SOLA

COSTA LENTA
PER MET GARA
POI DECOLLA

Espugnata Albino allovertime

Ora sfida la Castel per la vetta

USMATE CONCRETA, VARESE, 3 QUARTI


CON LA ZONA
AVANTI MA SI
STACCA VITTUONE BLOCCA NEL FINALE
7 punti concessi nel 4

Como incamera il big match

RIMPIANTI CANTU:
VITTUONE
MA LA SQUADRA IMPEGNA USMATE,
COMPETITIVA POIPAGALEASSENZE
Quasi sorpassata Mariano

3. GIORNATA: Albino-Carugate
50-52 dts; Moncalieri-Novara 3951; Lavagna-Lussana Bg 49-35;
Costamasnaga-Savona 69-46.
CLASSIFICA: Carugate 6; Costa,
Novara, Albino, Lavagna 4; Bergamo 2; Savona, Moncalieri 0.

Calo offensivo nel finale

GIOVANILI ELITE
GIOVANILI REG.
U19: Geas +17 nella
U15: Costa, Geas, Cant,
sfida-primato con
Usmate e Carugate nel
Cremona; Vittuone
girone di Como; Vittuone
non bene a Como.
in quello di Milano.
U17: esordio Varese MALERBA (Varese U17) U19 & U17: start vicino

Pontevico 2; Vi uone, Pro Patria,


Cucciago, Cant, Giussano 0.
La produzione completa
della settimana e larchivio
di quelle precedenti sono su:

PINK-BASKET.BLOGSPOT.IT

PINK BASKET
ULTIMI PRECEDENTI DERBY

I NFORMAZIONE
2008/09 - ANDATA
CANT - CUCCIAGO 73-57
2012/13 - ANDATA
CUCCIAGO - CANT 49-56
2012/13 - ANDATA
CANT - CUCCIAGO 59-44
2012/13 - RITORNO
CUCCIAGO - CANT 47-53

SUL

29
ottobre
2013

F EMMINILE L OMBARDO

B: IL BTF CE, SFIORA IL


COLPO A MARIANO! ORA
ALTRO DERBY CON CUCCIAGO

IN EVIDENZA
PUNTI NELLE MANI: dopo
un precampionato difficile
per guai fisici, la laziale
Veronica Morgagni, 19
punti a Mariano, sta
mostrando doti realizzative (lanno scorso segnava 10 punti di media in
A3) fondamentali per un
Btf che di punti sicuri non
ne ha moltissimi

Allieve Csi oltre quota 100

B - Bel 2quarto e bunker finale

B - 4. GIORNATA - 2/11, ore 20.30

Altro derby in arrivo


per il Btf92 che accoglie
Cucciago al Toto Caimi:
MARIANO: Ferrara, Canovi, Pozzi C. 12, Orsenigo, Zano 5, Mandonico 2,
Partita dura, durissima
Ga Bergamaschi 15, Casagrande 6, Danese 11, Zorzi 2, Pozzi M. 2, Meroni
dice Paolo Ganguzza ,
dovremo trovare il modo
2. All. DellOro. CANT: Younga ne, Bone a, Brago o ne, Roman 15, Orsedi imbrigliarle a met
nigo ne, Bratovich 2, Quadroni 4, Morgagni 19, Volpi 3, Nava ne, Colombo 14,
campo e giocare in veloAvanzi ne. All. Ganguzza.
cit per spingere la partita
Migliori valutazioni: Roman e Morgagni 23 - Pi minu : Morgagni 37 - Pi rimbalzi:
su un piano a noi pi
Roman 14 - Pi recuperi: Morgagni 6 - Pi assist: in 4 con 1 - Pi falli subi : Morgaadatto. A Mariano abgni 8 - Pi precisa: Colombo e Roman (5/13 dal campo), Morgagni (10/13 ai liberi).
biamo dimostrato di saper
Cifre posi ve: 20 rimb. o., 20/27 ai liberi. Cifre nega ve: 28% da 2, 26 perse.
essere spregiudicate, giocare senza timore e a
viso aperto e questo
Colpaccio sfiorato da Cant nel derby di Mariano Codovr essere il nomense, perso soltanto allultimo assalto e con loccasione,
stro
marchio
prima, di andare al supplementare e, poi, di strappare i
dora in poi.
due punti. Le recriminazioni aumentano per effetto di
Inizio di stauna direzione arbitrale che non ha aiutato lo spirito del
gione non facile
gioco (da entrambe le parti) e danneggiato il Btf92 in
anche per Cucalcuni episodi. Ma incoraggiante la crescita di compeciago (reduce da
titivit dimostrata dalle biancorosse.
2 beffe allo scaALTALENA - L8-0 di Mariano in avvio, dopo il primo
COLOMBO: 14 punti dere) in una partita
vantaggio ospite, mette in salita la strada alla ragazze di
(5/13 da 2, 4/7 ai liberi) che far conquiGanguzza, che scivolano in due occasioni nel 2 periodo a
stare ad una delle 2
-10 (massimo svantaggio sul 23-13 al 13). Un 2-13 firmato
squadre i primi punti in
da Volpi, Colombo (11 punti nel quarto) e Roman spinge, per, avanti
classifica. Anche Cucil Btf92 allintervallo e la gara si accender ulteriormente. Cant prova
ciago, come il Btf, ha camla fuga con 6 punti consecutivi di Morgagni (42-48 al 28), Mariano rebiato molto in estate, ma il
plica con un 12-0 per rimettere la testa avanti (54-48 al 33) e fiutare da vidivario di esperienza e
cino la vittoria col 58-50 al 34. Le ragazze di Ganguzza resistono alzando
blasone notevole. Pi
il muro difensivo e non perdendo lucidit ai liberi (58-56 al 38): nel fiche i precedenti favorenale non riesce laggancio perch, dopo che Mariano non chiude i giochi,
voli, a incoraggiare Cant
l1/2 di Roman su un fallo antisportivo a -8 e il tiro dalla media della
la crescita con Mariano.
lunga biancorossa allo scadere costano la sconfitta col minimo scarto.

3. GIORNATA: MARIANO COMENSE-BTF CANT


58-57 (18-9, 30-32, 48-48)

LANALISI DI COACH GANGUZZA

LE ALTRE PARTITE

Beatrice Younga
97 1.80
Giorgia Brago o
96 1.70
Chiara Orsenigo
94 1.70
Veronica Roman (cap.) 86 1.85
Marta Bone a
96 1.70
Ambra Bratovich
94 1.90
Francesca Quadroni 96 1.75
Veronica Morgagni
88 1.75
Sara Volpi
97 1.74
Gloria Nava
88 1.65
Sivia Tropeano
96 1.78
Benede a Colombo 98 1.66
Soa Avanzi
98 1.75
All. Paolo Ganguzza

pivot
guardia
play-gua.
pivot
play
pivot
ala
ala
guardia
play
ala-pivot
guardia
ala

POL. CUCCIAGO
6
7
8
9
10
11
12
14
16
17

Emma Pini
Serena Boscolo
Michela Giannoni
Annamaria Crippa
Valen na Turri
Silvia Mauri
Nadia Longoni
Elena Cordone
Chiara Rossi
Lucrezia Sordelli
Camilla Bocciole
Silvia Corbe a
Federica Gazzola
Rosalba Mensah

82
77
79
79
80
82
76
88
88
90
89
80
96
94

1.66
1.72
1.70
1.85
1.85
1.73
1.70
1.83
1.70
1.88
1.65
1.68
1.78
1.65

guardia
guardia
guardia
pivot
pivot
ala
play
pivot
guardia
pivot
play
guardia
ala-pivot
play

All. Francesco Moro


LE AVVERSARIE - Le ospi hanno buoni numeri dalle
esterne Rossi, Mauri e Pini (ex B ), migliori marcatrici
di squadra, pi le sempreverdi Boscolo e Longoni e
la stazza dentro larea di Turri (se c) e Sordelli.

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

La chiave: Gli episodi che non sono gira a nostro favore nel nale e ci avrebbero dato una meritata vi oria.
E purtroppo un arbitraggio decitario, che nel conto nale ci ha danneggiato ed ha concesso un tono troppo
sico alla par ta.

Usmate-Vi uone 52-42. U) Bone


Ruisi 11.

Mi piaciuto: Il modo di giocare che abbiamo messo


in campo: ho visto grande determinazione, siamo state
in par ta 40 e abbiamo avuto la possibilit di vincere;
non posso rimproverare nulla alle ragazze, sono molto
contento e spero di rivedere questo a eggiamento in
futuro.

Varese-Como 49-58. V) Brusadin 16, Lovato


12. C) Mist 21, Invernizzi 15, Smaldone 12.

Non mi piaciuto: Limprecisione al ro, ma la par ta


stata poco tecnica. Ripeto: arbitraggio, per metro ed
episodi, non allaltezza della par ta.

BTF 92 CANT
4
6
7
8
9
11
14
15
16
17
18
22
33

15. V)

Giussano-Villasanta 41-64. G) Gaverini 16.


V) Bassani 18, Pianezzola e Rossi 12.

S. Ambrogio Mi-Pro Patria Busto 58-55. P)


Rossini 13, Re Cecconi 12.
Cucciago-Canegrate 51-53. CA) Ga S. 11,
Poli 9.
Basket Femm. Mi-Pontevico 53-43. B) Nazarova 16, Barberio 12.

Il big match della terza giornata va a Como, che


sbanca il campo di Varese dopo aver chiuso in svantaggio i primi 3 quar . A segno tu e le altre capoliste:
Villasanta e la matricola Basket Femm. Milano si confermano sorprese di questo inizio stagione; Canegrate passa a
Cucciago con una tripla di Poli. Si sblocca il S. Ambrogio.
Per Varese una scon a con rimpian , ma mai quanto
quelli di Cucciago (secondo k.o. allo scadere di la) e
Cant, rimaste a quota zero. Il B per non merita il
pollice verso perch ha sorato unimpresa. Poche a enuan invece per Giussano, travolta in casa da Villasanta.
CLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate, Como, Usmate, Villasanta 6; Varese, Mariano 4; S. Ambrogio, Pontevico 2; Vi uone, Pro Patria,
Cucciago, Cant, Giussano 0.

PINK BASKET
ALLIEVE CSI - Facile

U19 & U17 - News

OSAL NOVATE - BTF CANT


11-107 (4-53)

Manca una decina di giorni al


debutto delle due categorie
maggiori: le Under 19 in casa con
lEureka Monza luned 11
novembre, le U17 la sera dopo a
Vertemate. Stanno intensificando la
preparazione le U19, con
unamichevole persa di misura col
S. Gabriele Milano (campione
regionale in carica) per 61-56. Non
brillantissima la prova del Btf,
piuttosto lento, con leccezione di
una Colombo sopra i 20 punti. Ma
la notizia positiva che ormai
prossimo il ritorno in campo di
Bragotto dopo
il grave
infortunio dello
scorso inverno:
lesterna del 96
ha svolto gi la
scorsa
settimana un
allenamento
completo con la
BRAGOTTO sorride prima squadra.

CANT: Giussani 21, Proserpio V. 5, Volpi 4,


Caldera 6, Proserpio E., Frigerio 18, Cavaliere
2, Marra 4, Cozza 11, Barbieri 8, Arduini L. 6,
Arduini M. 22.
Seconda vittoria in altrettante partite per
il team misto Under 16 schierato nel Csi: di
fronte a unavversaria giovane e senza
esperienza agonistica, landamento senza
storia fin dalle primissime battute: 2-25 al
10, poi addirittura 43 punti segnati dal Btf
nel 3 periodo prima di alzare il piede
dallacceleratore nellultimo. Ampio spazio
per tutto lorganico biancorosso in attesa di
test pi impegnativi.
IL CAMPIONATO - Restano a punteggio pieno
anche Binzago, ba endo la Virtus Lissone, e laltra lissonese, lApl, superando lArdor Bollate.
CLASSIFICA (dopo 1 giorn.): Cant, Binzago, Apl
Lissone 4; Novate, Bollate, V. Lissone 0. PROSSIMA PARTITA - Cant-Binzago, sabato 2 novembre.

IL BASKET DI... GLORIA NAVA - play, 1988


Ho iniziato a 9
anni, dopo aver provato
vari altri sport: ho scelto
di seguire mio fratello, a
quei tempi il mio modello. Dopo il minibasket nel Le Bocce Erba,
sono passata al B (grazie a unamica che mi
present a Valerio
Rossi), con parentesi al
Basket Como e a Cucciago.

La par ta che
ricordo di pi, al tempo
stesso divertente e demoralizzante, stata
una al torneo Imbe League di qualche anno fa:
grande rimonta da -20
ma scon a dopo 2
supplementari...

Amo il basket perch regala


emozioni che solo
chi ha giocato pu
capire.
Tifo Cant
maschile e seguo le
mie ex compagne di
squadra. Il mio idolo
sar sempre Michael
Jordan.
Pregi e dife ?
Quello che dicono di me
che sono un po ca va,
forse non abbastanza. Io
dico come pregio la pazienza. Dalla panchina sono
una che non sme e un secondo di fare il fo. Dovrei
essere meno insicura in
campo, e tenere la bocca
chiusa con gli arbitri.

Fuori dal
basket, sono laureata in Scienze
Motorie e dello
Sport: lavoro
come istru rice
in palestra e personal
trainer.
Amo il cinema e
la fotograa.

www.btf92.it

U15 REG. - Il roster e il girone


Ecco lorganico del Btf Under 15 allenato da Davide Terraneo con assistente
Vittorio Pifferi: gruppo dallelevato
tasso fisico (anche se non c pi
Nwohuocha, passata a Costa), viene da
una stagione di apprendistato a livello
U14, e nellampio girone brianzolo-lariano in cui stato inserito ha sicuramente un buon numero di avversarie
con cui pu giocarsela alla pari.
GIOCATRICE
ARDUINI Margherita
COZZA Carolina
ARDUINI Lidia
FRIGERIO Eleonora
GIUSSANI Greta
PROSERPIO Valen na
PROSERPIO Elisa
VOLPI Giulia
CALDERA Linda
BARBIERI Valen na

ANNO - RUOLO
1999 - pivot
1999 - ala
1999 - ala
1999 - guardia
1999 - ala
1999 - guardia
1999 - guardia
2000 - play
2000 - play
2000 - ala

GEMELLE ARDUINI
LE 11 SQUADRE
BTF CANT
VILLAGUARDIA
BINAGHESE
CUCCIAGO
COSTAMASNAGA
MONTEMARENZO
APL LISSONE
USMATE
GIUSSANO
GEAS SESTO
CARUGATE

PINK LEAGUE - Morgagni vicina alla top 10


1) F. Pozzi (Costa) media 32,0; 2) V.
Schieppa (Carugate) 22,0; 3) A.
Burani (Geas) 21,5. (...)
12) V. Morgagni (Cant) 15,0; 19)
V. Roman (Cant) 12,0; 39) B. Colombo (Cant) 8,7; 52) M. Bone a
(Cant) 7,0; 72) F. Quadroni
(Cant) 3,7; 81) A. Bratovich
(Cant) 2,0; 81) S. Volpi (Cant)
2,0.

IL QUIZ

di Valerio Rossi

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime


squadre di Pink Basket vengono
classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la
media stagionale dei pun segna .
Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione
(o ai pun segna ) di giornata.

Quale nostra
ex giocatrice ha vinto
la classica della
percentuale da 3 pun
nellul ma stagione
di A1?

SOLUZIONE NEL PROSSIMO NUMERO

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
LESULTANZA SU FACEBOOK

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 29 ottobre 2013

CASTEL, RIMONTA E IMPRESA:


SOLA IN CIMA DOPO 10 ANNI!
NUOVO BIG MATCH CON COSTA

IN EVIDENZA
SOSTANZA
GIUNZIONI: il nuovo
acquisto Castel
mostra nella partitissima con Albino
tutta la sua capacit
di incidere nelle diverse fasi del gioco
(16 punti ma anche
12 rimbalzi e 3 recuperi)

Tutti i profili delle Under 15

A3 - Male allinizio, poi la risalita

A3 - 4. GIORNATA - 3/11, ore 18

Carugate da sola al comando: non succedeva


dallautunno del 2003,
ALBINO: Celeri, Ga 4, Lissana, Locatelli 13, Fumagalli 15, Carrara 6, Moquando arriv poi la promozione in A2... Ma non
randi, Devicenzi 1, Be onagli 2, Marulli 9. All. Lombardi.
c tempo per la Castel di
CARUGATE: Schieppa 7, Cagner 1, Giunzioni 16, De Cristofaro 2, Bonomi
godersi il momento sto9, Colombo 3, Minervino 8, Vigan 6, Morosini ne, Torri ne. All. Mazze o.
rico: deve subito rimettere
Migliori valutazioni: Giunzioni 27, Schieppa 9 - Pi minu : Schieppa 42 - Pi rimin palio il primato in un
balzi: Giunzioni 12 - Pi recuperi: Schieppa 7 - Pi assist: in 4 con 1 - Pi falli suderby lombardo che sanbi : Giunzioni 8 - Cifre posi ve: 47% da 3, 16 rimb. oensivi contro 6; 24 recuperi
nuncia vibrante, contro le
contro 20 perse; 7 stoppate; concesso il 27% al ro - Cifre nega ve: 20% da 2.
ex di turno F. Pozzi
e Tagliabue e
Tris di vittorie per la Castel, che rimane lunica imbattuta nel girone.
contro una riNei primi 2 quarti della supersfida con Albino, la squadra di Mazzetto
vale divefatica ad ingranare: solo 10 punti al 10 con due bombe di Minervino,
nuta classica
e nel secondo subisce un parziale negativo, chiudendo a -10 dallavnegli ultimi
versaria con un attacco ancora impreciso e abulico (privo di Mazzoanni. Mai
leni impegnata col Geas).
come staCAMBIO MARCIA - Nella ripresa la squadra cambia ritmo e
volta la sfida
prende fiducia, grazie a una Giunzioni che trascina le compagne, e
vale una posigrazie a una grande difesa che spiazza e blocca le bergamasche. Il
zione di vertice
parziale si chiude 4-10 per le leonesse. Lultima frazione un testa VIGAN: 2/4 da 3 assoluto. Coach
e difesa forte
a testa: Carugate riesce ad agganciare le avversarie nel finale, e ha
Mazzetto ha
anche gli ultimi 18 con palla in mano, per tentare la vittoria, ma
studiato Costa
spreca e si va ai supplementari.
dal vivo nellultima parDECISIVE - Sul 44 pari, bomba di Vigan e canestro in post alto di De
tita vinta dalle lecchesi:
Cristofaro per il +5 ospite a 90 dalla sirena. Un 3/4 ai liberi di Locatelli
Mi avevano impressioriporta sotto Albino, che avrebbe anche la palla del sorpasso con Gatti,
nato di pi quando ci
fallita per dai 6,75. Sul ribaltamento ci pensano i liberi di Minervino e
hanno battuto al torneo di
Schieppati a chiudere lincontro, e a nulla vale il canestro dellex di turno
Valmadrera, ma comunFumagalli allultimo secondo. Grande prestazione di Giunzioni che infila
que unavversaria dalle
16 punti, 12 rimbalzi e 27 di valutazione; da menzionare la difesa di Viqualit individuali notegan e di Colombo, due mastini che hanno tolto respiro e idee in fase di
voli e che non molla fino
costruzione ad Albino. Ottime anche le strategie dello staff tecnico che ha
alla fine. Occhio alla loro
ben preparato il match e ha saputo gestirlo al meglio.
capacit di passare rapi-

3. GIORNATA: FASSI ALBINO - CASTEL CARUGATE


50-52 DTS (10-11, 26-16, 30-26, 41-41)

CASTEL CARUGATE
4
6
7
8
9
10
11
12
13
15
16
18
19
20

Veronica Schieppa
Camilla Cagner
Claudia Giunzioni
Carlo a Picco
Giulia De Cristofaro
Alice Robustelli (cap.)
Sabrina Cerizza
Elisa Bonomi
Elisabe a Mazzoleni
Clelia Morosini
Giulia Colombo
Valen na Torri
Giulia Minervino
Elena Vigan

90
94
89
96
93
88
98
94
94
94
91
94
88
85

1.82
1.84
1.75
1.73
1.78
1.73
1.85
1.85
1.75
1.87
1.74
1.76
1.70
1.75

ala
ala-pivot
ala
gua.-ala
play-gua.
guardia
ala-pivot
pivot
play-gua.
pivot
guardia
ala
play
guardia

All. Maurizio Mazze o Vice L. Cesari e S. Borghi

B & P COSTAMASNAGA
4
5
6
7
8
9
12
14
18
19
20

Mara Casartelli
Michela Longoni
Carolina Bossi
Chiara Pozzi
Lara Tagliabue
Bojana Tunguz
Silvia Bassani
Gaia Frigerio
Sara Polato
Elisa Melli
Francesca Pozzi

93
91
91
92
89
91
94
98
98
98
91

1.84
1.68
1.75
1.70
1.83
1.72
1.76
1.73
1.83
1.68
1.81

ala
play
guardia
guardia
ala-pivot
guardia
ala
play-gua.
ala-pivot
guardia
ala

All. Gabriele Pirola


damente al contropiede: dovremo stare
concentrati perch contro di loro le palle perse

si pagano caro. E poi


attaccare il ferro con
pi incisivit del solito.

LANALISI DI COACH MAZZETTO

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Vero & Giunzi su

La chiave: Non aver mollato dopo il bru o inizio. E la difesa: il piano par ta prevedeva di limitare due delle 4 pi
for di Albino, in par colare la regista Ga col pressing di
Vigan e Colombo: ha funzionato. Poi la maggior freschezza sia nel nale dei regolamentari sia nellover me.

Ed proprio per Carugate il pollice pi alto: passa


allover me sul campo di Albino e al di l del primato
solitario (che alla terza giornata conta rela vamente)
fa morale la prova di cara ere. Costamasnaga sale minacciosa,
liquidando Savona. Tra le liguri-piemontesi avanzano Novara e
Lavagna: sopra u o questul ma pu puntare in alto.

1) F. Pozzi (Costa) media 32,0; 2) V. Schieppa


(Carugate) 22,0; 3) A. Burani (Geas) 21,5.
4) C. Giunzioni (Carugate) 21,3; 7) E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 18,8; 29) G. Colombo (Carugate)
10,7; 33) G. De Cristofaro (Carugate) 9,7; 43) G.
Minervino (Carugate) 8,0; 53) E. Bonomi
(Geas/Carugate) 7,0.

Mi piaciuto: Il cara ere, la durezza difensiva, la capacit di tu e le 8 ragazze impiegate di dare un contributo,
lu lit di Bonomi e una Giunzioni che ha dato quello che
mi aspe o da lei, pur potendo fare ancora meglio in fase
di conclusione.
Non mi piaciuto: Le percentuali restano basse, pure
su ri ben presi. Abbiamo sciupato contropiedi comodi,
anche se ci stava di pagare la fa ca difensiva.

Occasione certamente persa per Albino, ma ben pi


preoccupante appare gi la situazione di Savona e
Moncalieri, in ritardo di compe vit, cos come forse
Bergamo anche se ha messo in cascina 2 pun nel turno
precedente. Nessun risultato clamoroso nora.
CLASSIFICA: Carugate 6; Costa, Novara, Albino, Lavagna 4; Bergamo 2; Savona, Moncalieri 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.basketcarugate.it
Facebook: Pagina Ufficiale ASD Basket Carugate

U15 F - I profili delle giocatrici a cura di coach Re Cecconi


Terza puntata del nostro viaggio alla scoperta degli atleti del vivaio Castel.
Dopo gli U13 maschili e le ragazze dellUnder 17, tocca oggi alle U15, classi
1999-2000 (queste ultime giocano anche in U14), allenate da Benny Re Cecconi. Molte le novit in organico: Clemente, Mariani, Milani, Nocera, ToGIOCATRICE

selli e Varisco provengono dallEureka Monza; Motta da Bettola.


Da pochi giorni stato reso noto il loro girone di campionato, comprendente Geas, Giussano, Usmate, Apl Lissone, Montemarenzo, Costamasnaga, Cucciago, Cant, Binago, Villaguardia.

ELISA MOTTA

ANNO - RUOLO

QUALIT

COSA CI SI ATTENDE DA LEI

CAVENAGO Carola

99 - guardia

Buona volont, discreta rapidit, si applica

Lavorare sulla tecnica, sopra u o nelle penetrazioni; pi grinta in difesa

CLEMENTE Sara

99 - ala

O ma velocit di base, passione e impegno

Migliorarsi sul piano tecnico, in par colare ro da fuori e tecnica difensiva

DI LIBERTO Elisa

00 - guardia

Volont, discreta rapidit, intelligenza ta ca

Migliorare la tecnica in a acco e in difesa; pi consapevolezza delle sue qualit

FRAGORI Greta

00 - ala

Passione e buona volont

Apprendere le nozioni di base in a acco e in difesa

GATTO Erika

00 - guardia/ala

Discreta velocit di base, propriet di palleggio;


sa me ersi al servizio della squadra

Velocizzarsi, migliorare il ro da fuori, l1 contro 1 e la tenacia in difesa

MARIANI Chiara

99 - ala/pivot

Grande passione, sico pi potente che rapido

Lavoro sui fondamentali, imparare a giocare vicino a canestro

MILANI Aurora

99 - pivot

Agile, dinamica, ha unaltezza che la rende


insos tuibile in questa squadra

Pi con nuit e concentrazione nel lavoro, sia in a acco che in difesa;


migliorare precisione e ro da fuori

MOTTA Elisa

99 - play/guardia

Esplosiva, rapida in contropiede, difensore tenace,


buon ro da fuori, sa far ripar re la squadra

Leadership di squadra; pi capacit di a accare gli spazi; ampi margini


di crescita so o laspe o tecnico e ta co

NOCERA Eleonora

99 - ala

Discreta velocit e ro, voglia dimparare

Applicarsi sul piano tecnico, lavorando sulla precisione al ro e la difesa

PEGOLOTTI Chiara

99 - guardia

Buona volont, apprende con diligenza

Migliorare molto sul piano tecnico, a par re dalla difesa

PONTILLO Ilaria

99 - play

Resistente, agile e dinamica; du le, buona tecnica

Probabile regista tolare, deve saper far girare la squadra; migliorare al ro

TEDESCO Greta

00 - guardia/ala

Discreta velocit di base, versa lit tra guardia e ala

Miglioramen tecnici, sopra u o 1 contro 1 e ro da fuori

TOSELLI Aurora

00 - guardia

Diligente, a enta, grande volont e buona velocit

Migliorare ro e penetrazione; pi tenacia in difesa

VARISCO Chiara

99 - pivot

Fisicamente ada a al gioco interno; o ma velocit

Imparare a giocare da lunga, facendo valere il sico, e a leggere


quello che concede la difesa avversaria

PARLIAMO CON... ALICE ROBUSTELLI - guardia, 1988


LA CAPITANA COMMENTA LINIZIO DI STAGIONE, VISTO DA FUORI IN ATTESA DEL SUO RIENTRO
Tre vi orie, eppure secondo me non ci
siamo ancora espresse al
meglio del nostro potenziale. Contro Bergamo
era l'esordio, entrambe le
squadre tese e contra e,
penso sia intervenuta...
la gius zia divina a farci
vincere! Contro Moncalieri la vera squadra venuta fuori solo negli
ul mi due quar , cos
come ad Albino. Ma tu
i risulta nali credo
siano sta gius . La nostra forza come al solito
stata il gruppo, la voglia
di comba ere insieme
no alla ne senza mollare mai.

Tra il secondo e il
terzo quarto ad Albino
sono entrata negli spogliatoi e ho visto tu e
con la testa alta, pronte
a rientrare per far vedere di cosa erano capaci. Nessuna era
rassegnata, questo l'atteggiamento giusto. Da migliorare? Tu e dobbiamo
credere di pi nei nostri
mezzi, qualcuna deve iniziare ad assumersi qualche
responsabilit senza paura.
Inne, fare progressi nel
gioco d'a acco di squadra
tassa vo, ma sono duciosa e credo verr col
tempo e l'allenamento.

Il mio recupero
dallinfortunio?
Sto bene, la se mana scorsa ho
ripreso ad allenarmi in palestra con la
squadra. Non
faccio ancora tu
i movimen : sal e
scivolamen laterali li introdurr piano piano. La corsa invece
a posto. Il ginocchio risponde bene
al programma intenso della se mana di due allenamen con la
squadra e due in palestra per potenziare la muscolatura. Il 25 novembre
ho l'ul ma visita di controllo dall'ortopedico che mi ha operato...incrociamo le dita!

MASCHILE - Amichevoli
Tempo di partite di preparazione per
i gruppi pi giovani del vivaio Castel.
Gli Under 13 di Sara Marchesini dominano lamichevole con Melzo, sprintando nel 2 quarto, con Saglimbeni in
regia e una buona prova di Disergio;
dopo il 44-16 dellintervallo la ripresa
utile soprattutto per sperimentare nuove
soluzioni in vista del campionato. Il punteggio finale
79-30 e Saglimbeni il
top scorer con 22
punti.
Sempre in amichevole, gli Aquilotti
espugnano di misura
il campo della Forti e
Liberi Monza (22-23): la
Castel incassa un 6-0 iniziale
ma non si scompone, mettendoci grinta
e sfruttando i centimetri del nuovo acquisto Addesa. Promettente anche laltro innesto Migliore; fanno la loro parte
le femmine. Allintervallo parit, poi la
formazione di Ciocca risolve nel finale.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giorgia Cagnoni - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 29 ottobre 2013


A2 - PERSO A SESTO S.G.
77-43
U19 REG. - ESORDIO IL 9/11
A BUCCINASCO
U17 ELITE - 2 TURNO IL 4/11
CON VARESE
U15 ELITE - ESORDIO IL 9/11
CON BIASSONO

A2: RIPARTIRE DOPO


IL DERBY. CONTRO LASTRO
IN PALIO PUNTI PESANTI

Tutti i profili delle Under 15 Elite

A2 - Aggrappate per 17, poi gi

IN EVIDENZA

FOTO BASKETINSIDE

DUE CONTRO UNA:


Silvia Gottardi
cerca un varco in
mezzo a due avversarie: immaginesimbolo di un
derby in cui il Geas
ha giocato, in pratica, 10 contro 5.
E Milano ha finito
la benzina.

A2 - 4. GIORNATA - 3/11, ore 16

Partita gi fondamentale
SANGA MILANO
per la stagione del Sanga.
Labbiamo detto, con sole 5 Carlo a Falcone
96 1.70 guardia
GEAS: Arturi 11, Galli, Cassani 8, Meroni 2, Gambarini 12, Mazzoleni 4,
12 partite nella prima fase, 6 Alessandra Pastorino 91 1.82 ala-pivot
ognuna vale doppio. Tanto 7 Silvia Go ardi (cap.) 78 1.76 guardia
Giorgi 6, Burani 5, Zandalasini 27. All. Bacchini.
80 1.78 play
pi dopo 2 sconfitte di fila. 8 Susanna Stabile
MILANO: Go ardi 11, Stabile 5, Taverna ne, Perini ne, Colli 1, Lepri 3, Fran96 1.75 ala
E lAstro Cagliari a quota 9 Camilla Piacen ni
ni 10, Cismasiu, Calastri 12, Be naldi 1. All. Pino .
11 Claudia Colli
96 1.78 gua.-ala
zero: batterla, meglio se 12 Irene Lepri
93 1.80 ala
Migliori valutazioni: Calastri 7, Go ardi 5 - Pi minu : Stabile 40 - Pi rimbalzi: Lepri
con un ampio scarto, vuol 15 Michela Fran ni
83 1.75 gua.-ala
13 - Pi recuperi: Go ardi, Stabile e Lepri 3 - Pi falli subi : Calastri 6 - Pi precisa:
dire seminare unavver- 16 Greta Scuto
97 1.70 guardia
Calastri (5/11 da 2) - Cifre posi ve: 26 recuperi contro 22 perse - Cifre nega ve:
saria nella corsa ai primi 4 18 Brigi a Cismasiu
92 1.86 pivot
25% dal campo contro il 55% da 2 e 47% da 3 concesso; 104-29 la valutazione.
posti, cio alla poule-pro- 18 Monica Guidoni
97 1.80 pivot
85 1.93 pivot
mozione. Le isolane 19 Alessandra Calastri
95 1.70 guardia
Tre minuti alla fine del 2 quarto. Il Sanga con 7 punti connon vanno sottova- 20 Mar na Be naldi
secutivi ha ricucito da -13 a -6, mentre il Geas sinnervosisce
lutate: allesordio
All. Franz Pino - Vice Susanna Padovani
con un tecnico a coach Bacchini. Irene Lepri va in 1 contro 1:
hanno
impelazione ben costruita ma la palla danza sul ferro ed esce.
gnato a fondo il
ASTRO CAGLIARI
Dal possibile -4 si passa subito a -9, perch di l uninarreGeas. Ma, come
stabile Zandalasini infila una tripla. La partita finisce l.
5
Marianna
Deplano
76 1.60 play
il Sanga, hanno
92 1.90 pivot
Sesto piazza altri 6 punti e va allintervallo sul +15. Le
panchina corta, 6 Mar na Letkova
90 1.75 ala
orange (anzi black, con la nuova maglia da trasferta)
quindi
Milano 7 Noemi Gravina
76 1.76 guardia
non hanno pi energie e nella ripresa segnano solo 14 CALASTRI, ex di turno: pu giocare ad armi 8 Sabrina Pacilio
9 Valen na Mura
94 1.63 play
punti, di cui 2 nellultimo quarto. Latteso e storico derby fi78 1.65 play
12 punti (da Basketinside) pari facendo valere 10 Ta ana Martellini
nisce con un meno 34 al di l delle peggiori aspettative.
tasso tecnico e moti- 11 Patrizia Marcello
76 1.76 guardia
ROTAZIONI E RITMO - Davanti a un grande pubblico
vazioni di riscatto: 12 Michela Laccorte
90 1.70 guardia
(encomiabile il numero e il calore dei supporter milanesi), il Sanga parte meIl nostro campionato co- 13 M. Laura Concu
93 1.80 pivot
glio (2-6) e per tutto il 1 quarto risponde colpo su colpo, con buoni servizi
mincia ora - dice Franz Pi- 15 Sonia Cirronis
79 1.83 ala-pivot
in area per Calastri e le pennellate da fuori di Gottardi, Frantini e Stabile,
79 1.82 pivot
notti: - resettare il derby e 17 Alessandra Ganga
mentre Lepri fa legna a rimbalzo. Ma, come evidenzier coach Pinotti nel
inseguire lobiettivo della
All.
Carlo
Zedda
dopo-partita, Milano si adegua ai ritmi alti imposti dal Geas. E a quella vepoule-promozione.
locit inevitabile che Sesto, con 10 giocatrici in rotazione e tutte giovani,
prima o poi stronchi il Sanga delle veterane e dei pochissimi cambi (manca
sempre Pastorino, ricordiamo). Il Geas in serata di grazia: buca la zona sia
LE AVVERSARIE - La realizzatrice italo-canadese Marcello, la lunga slovacca Letkova,
dallarco che da sotto con tagli e accelerazioni. Milano incassa e porta a casa,
la solida Cirronis e le esterne Martellini e Pacilio formano un quinte o da rispe are.
pensando alla riscossa: lanno scorso incass una botta simile a S. Martino,
poi ripart forte nei playoff. Sa gi come ci si rialza.

3. GIORNATA: PADDY POWER GEAS - SANGA MILANO


77-43 (21-20, 44-29, 66-41)

LANALISI DI COACH PINOTTI

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Calastri al 14

La chiave: Il Geas ha disputato la par ta perfe a, trovando da tu e le sue giocatrici una giornata par colarmente ecace e produ va. Quando sono iniziate le
rotazioni dalla panchina, loro hanno con nuato ad andare a 100 allora, mentre noi, con lorganico corto,
siamo scoppia .

Pollice al ssimo per un Geas che stravince e d spe acolo nel derby: se questo per tu a la stagione, ce n
poco per qualsiasi avversaria. Importante per la Virtus
Cagliari rompere il ghiaccio in una par ta delicata come il derby
con lAstro: le tante novit es ve devono ancora fondersi bene,
ma il potenziale c. Torino fa il proprio compito con Biassono,
che per mostra qualche incoraggiante progresso.

1) F. Pozzi (Costa) media 32,0; 2) V. Schieppa


(Carugate) 22,0; 3) A. Burani (Geas) 21,5.
14) A. Calastri (Milano) 14,0; 19) S. Go ardi (Milano) 12,0; 19) G. Scuto (Milano) 12,0; 32) I. Lepri
(Milano) 10,0; 34) M. Fran ni (Milano) 9,0; 52) L.
Valli (Milano) 7,0; 70) B. Cismasiu (Milano) 4,3;
71) C. Colli (Milano) 3,7.

Mi piaciuto: Dicile trovare qualcosa in una serata


come questa. Anche lapparente buon primo quarto, in
realt labbiamo sbagliato sul piano ta co.
Non mi piaciuto: Appunto questo: non siamo riusci
a imporre il nostro ritmo. Anzich puntare a tenerlo
basso, ci siamo fa prendere dalla sda a chi segna di
pi, facendo il gioco del Geas.

De o di unAstro Cagliari al palo, ma che non ha demeritato giocandosi il derby no allul mo, il pollice
verso giusto che vada al Sanga, per aver opposto resistenza solo per un quarto e mezzo: ok lorganico corto,
ok un Geas indemoniato, ma Milano non questa e lo mostrer.
CLASSIFICA: Geas 6; Genova*, Torino* 4; Milano, V. Cagliari 2;
Biassono*, A. Cagliari 0. (* = 1 par ta in meno)

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.sangabasket.it
Facebook: Pallacanestro Sanga Milano

U15 ELITE - Tutti i profili delle ragazze di Susanna Padovani


GIOCATRICE

ANNO - RUOLO

QUALIT

CHE COSA CI SI ASPETTA DA LEI

CALCIANO Elena

99 - play

Grande atle smo e o ma visione di gioco

Miglioramen al ro e con nuit nel doppio campionato

TAFURO Camilla

99 - play/guardia

Velocit e grande grinta

Miglioramen al ro da fuori e nelle le ure oensive

PIANESE Giulia

99 - play

Velocit e visione di gioco

Capacit di arontare le situazioni nega ve della par ta

BOCALE Laura

99 - guardia

Buon ro piazzato

Miglioramen in velocit e in difesa... e non abba ersi mai

FERRARI Alice

99 - guardia

Bravina in tu o quello che fa

Che diven ... brava in tu o quello che fa

PINNA Le zia

99 - guardia

Grinta e difesa

Miglioramen in a acco e visione di gioco

BERNARDI Claudia

99 - ala

Buona difesa e rimbalzo

Pi ducia nei suoi mezzi oensivi

GANDOLA Clara

99 - ala

Difensore e rimbalzista, intraprendente in a acco

Pu e deve migliorare in tu o

NEGRONI Camilla

99 - ala

Il miglior sico della squadra, ancora da sgrezzare

, con Poggi, lago della bilancia. Se migliora in tu o siamo


a buon punto

RIGHI Anna

99 - ala

Grande entusiasmo e volont

Ha iniziato da 6 mesi, diamole tempo

POGGI Soa

99 - ala

Visione di gioco, intelligenza

Come per Negroni: ha grande voglia e sa che pu migliorare


in tu o

U17 ELITE - Riscattarsi


Dopo una settimana di sosta, riprende
luned 4 novembre il campionato per le
Under 17 Elite, che affrontano in casa
Varese. Per riscattare lesordio opaco a
Busto Arsizio, le ragazze di Pinotti hanno
unoccasione ottimale contro
unavversaria non di primissimo piano
ma competitiva, che potrebbe risultare
una contendente diretta allinterzona. Al
momento di scrivere, Varese non ha
ancora giocato la prima giornata
(mercoled 30 con Biassono), dunque
manca un riscontro del campo sul suo
valore, ma frutto della fusione tra le 97
gi in U17 Elite lo scorso anno, e le 98 di
Vedano terze in Lombardia con le U15,
quindi tutte gi affrontate dal Sanga.

U17 REG. + U15 EL. + U14 - Amichevoli


Proseguono i test precampionato in attesa che
parta la stagione. Amichevole interna tra le U17
Regionali di Alessandro Amato (qui a fianco, il
quadro delle loro avversarie nel girone) e le U15
Elite di Susanna Padovani, senza punteggio
ufficiale. I sintetici commenti dei due coach: per
Amato c da lavorare sul gruppo e sulla testa,
che a volte stenta a farsi vedere; per lex play
della Nazionale per me c sempre da mettere a
punto tutto, quindi nessuna novit....
POGGI (U15)
Particolarmente attive le Under 14 di Giorgia
Colombo: dapprima in amichevole con i pari et dello
Schuster maschile (Perso di 4, ma partita molto bella e intensa, giocando di
squadra, con Bonadeo e Galbusera in evidenza. Da migliorare la tenuta a
rimbalzo difensivo: concediamo troppi secondi tiri, commenta il coach),
poi contro le U14 di Giussano/Robbiano, gi avversarie alle finali U13
dellanno scorso (Vinto di 1, ma male in difesa e nel tagliafuori. In attacco
qualche ingenuit ma inizia a vedersi un tessuto di squadra, dice Giorgia).

U17 REG. - IL GIRONE


S. GABRIELE MI
VITTUONE
S. AMBROGIO MI
OPSA BRESSO
CANEGRATE
GARBAGNATE
MILANO STARS
S. VITTORE OLONA
BASKET FEMM. MI
CASTEGGIO
GAVIRATE
VARESE

MONDO SANGA: UN PREMIO A SILVIA GOTTARDI... CHE POI FILMA IL DERBY PER ITALY IN A DAY
PREMIATA - Silvia Go ardi unamazzone? Gi lo sapevamo. Ma
adesso cer cato anche dal riconoscimento che ha ricevuto,
venerd 25 o obre, dallassociazione Le Amazzoni, che periodicamente premia donne in evidenza nel mondo dello sport. Ma
la targa consegnata alla capitana del Sanga ha un valore che va
oltre le sue imprese ces s che, perch le stata conferita per il
proge o umanitario che ha realizzato con i suoi viaggi di solidariet targa Donne al Volante (insieme a Mariella Carimini),
in par colare quello della Transafrica del 2011. Nella foto a
anco, Silvia con il leggendario coach Dan Peterson alla cerimonia del premio.

UNA PARTITA DA FILM - Il derby Geas-Sanga era storico gi


prima diniziare, ma potrebbe diventarlo per una ragione in pi.
Silvia Go ardi ha infa ee uato riprese nel prepar ta e (tramite unamica) durante le fasi di gioco, per partecipare al proge o di lm colle vo Italy in a Day, coordinato dal celebre
regista Gabriele Salvatores. Di che si tra a? Sabato 26 o obre,
chiunque poteva lmare momen della sua giornata per poi
caricarli sul sito del proge o, in modo che, quando saranno selezionate le migliori produzioni, formeranno un grande documentario sulla vita quo diana dellItalia. Se ci fosse anche il
basket femminile col Sanga, sarebbe ancora pi bello.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 30 ottobre 2013


SERIE B - PERSO
A USMATE 52-42
U19 ELITE - PERSO
A COMO 58-24
U17 REG. - ESORDIO
IL 6/11 CON VARESE
U15 REG. - ESORDIO
IL 14/11 A CORNAREDO
U14 - VINTO
TRIANGOLARE A NOVARA

B: VITTUONE CEDE SOLO


NEL FINALE A USMATE.
ORA CERCA I PRIMI 2 PUNTI

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
QUEL PIZZICO
CHE MANCA Nelle ul me 2 par te,
contro le for Canegrate
e Usmate, unincompleta
Vi uone non ha
demeritato, mancando
per di tenuta nellul mo
quarto. Qui Ruisi, che con
Usmate ha segnato 11
pun restando tu avia
a secco nel nale.

Tutte le schede delle Under 15

B - Anche stavolta buon inizio


3. GIORNATA: USMATE - SABIANA VITTUONE
52-42 (9-14, 23-24, 37-35)
USMATE: Ferrara 5, Bone 15, Meroni 5, Acqua , Sala 6, Reggiani 8, Greppi
ne, Soncin 1, Gervasoni 8, Borsa 4, Ber no ne, Cobbe ne. All. Mannis.
VITTUONE: Tricarico 7, Pinciroli, Dal Verme 6, Vitelli, Bellinzoni, Pirola 4, Baiardo
7, Cea, Manzoni 7, Ruisi 11, Barenghi, Francione. All. Riccardi.
Cifre notevoli: Ruisi 4/8 dal campo, 2/2 ai liberi; Baiardo 3/8 al ro, 8 rimbalzi, 3
recuperi; di squadra 14/33 da 2, 3/13 da 3, 5/8 in lune a; 20 recuperi e 19 perse.
Tre quarti alla pari e un cedimento nellultimo: Vittuone ancora a mani
vuote dopo 3 giornate, ma non porta a casa solo cattive sensazioni dalla
difficile trasferta di Usmate. Anzi, considerando le assenze di Rossi
(anca), Djedjemel (ginocchio) e Malchiodi (appena tornata dallestero), la
resistenza stata superiore al previsto. Qualche rimpianto per rimane,
per un finale con pochi alibi per com stato incolore.
COL PIGLIO GIUSTO - La Sabiana non sta a piangersi addosso per le assenze; contro unavversaria superiore per completezza ed esperienza mette sul
piatto unapplicazione difensiva che costringe
Usmate a una magra nel suo proverbiale tiro dal
perimetro. Il Baskettiamo, rispetto al suo solito,
tiene bassi i ritmi, prende fiducia con uno 0-7 iniziale in suo favore, scarto che si confermerebbe a
fine 1 quarto se non fosse per un contropiede incassato allo scadere su palla persa banale.
CALO - Poi Usmate, quasi inevitabilmente viste le
MANZONI
tante armi che ha, ripristina lequilibrio, ma Vittuone
brava, fino a tutto il 3 quarto, a non far mai trovare continuit allattacco di casa. Si procede con canestri a singhiozzo e niente break fino al
+2 brianzolo al 30. Da l per la navigata squadra di Mannis sa cogliere
il momento di svoltare, si schiera a zona e la Sabiana va in siccit prolungata: Ruisi, top scorer fin l, resta a secco nellultimo periodo, in cui
Manzoni segna 5 punti ma il resto della squadra solo 2. Difetti di consistenza, non di spirito; al completo si pu risalire la china.

B - 4. GIORNATA - 3/11, ore 18


Due punti da fare, ora.
Vittuone deve rompere il
ghiaccio e coach Riccardi
trae indicazioni dalla sconfitta con Usmate per capire
cosa va cambiato: Abbiamo preso pochi tiri, in
particolare da dentro larea.
Dobbiamo imparare ad attaccare meglio la difesa a
zona, una situazione tattica
che si ripeter certamente
nel corso della stagione.
Cos il coach sull'avversario del prossimo turno, le
neopromosse milanesi del
Sant'Ambrogio: una
squadra esperta, come
del resto tutte quelle finora affrontate. Riccardi considera un
possibile finale al fotofinish: Lavoreremo in settimana per
evitare che le mie giocatrici si nascondano
nei momenti chiave del
match. Si confida nel recupero di Djedjemel e Rossi,
ma non solo. Bisogna partire da un corretto atteggiamento difensivo, dal quale
pu scaturire di conseguenza una bella prova offensiva.

SABIANA VITTUONE
4
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
20

Debora Tricarico
Francesca Cea
Giulia Rossi (cap.)
Federica Pirola
Barbara Bellinzoni
Mar na Baiardo
Giulia Malchiodi
Anna Djedjemel
Valen na Ruisi
Mar na Stroppa
Carola Manzoni
Isabella Vitelli
Erika Francione
Benede a Barenghi

93
95
94
93
95
95
94
95
95
96
97
96
91
95

1.70
1.77
1.65
1.79
1.65
1.78
1.78
1.73
1.70
1.64
1.66
1.70
1.80
1.70

guardia
ala-pivot
play
ala
guardia
guardia
ala-pivot
guardia
guardia
play-gua.
play
guardia
ala
guardia

All. Roberto Riccardi - Vice Piergiorgio Vitelli

S. AMBROGIO MILANO
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
19
20

Camilla Tandoi
Federica Cecco
Giulia Miccoli
Manuela Bonanno
Roberta Rosaia
Maria Pregnolato
Arianna Biage
Serena Scalma
Mar na Borghi
Paola Deba sta
Silvia Frasson
Miriana Francione
Ma lde Mantovani
Michela Massi
Lisa Bernini
Paola Contu

96
90
93
90
91
88
90
92
90
62
95
93
91
92
92
89

1.70
1.76
1.60
1.65
1.77
1.75
1.72
1.68
1.65
1.78
1.68
1.77
1.67
1.78
1.73
1.83

play-gua.
ala
guardia
guardia
ala-pivot
ala
ala
play
play
ala-pivot
guardia
ala-pivot
play
pivot
ala
pivot

All. Riccardo Vianello

LANALISI DI COACH RICCARDI

LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

La chiave: Nellul mo quarto, contro la zona, non siamo


riusci a tenere il ritmo realizza vo magari non esaltante
ma regolare dei primi tre; cos inevitabile che Usmate,
pur senza fare cose straordinarie, abbia vinto.

Mariano-Cant 58-57. M) Ga Bergamaschi


15, C. Pozzi 12. C) Morgagni 19, Roman 15.
Giussano-Villasanta 41-64. G) Gaverini 16.
V) Bassani 18, Pianezzola e Rossi 12.
Varese-Como 49-58. V) Brusadin 16, Lovato
12. C) Mist 21, Invernizzi 15, Smaldone 12.
S. Ambrogio Mi-Pro Patria Busto 58-55. SA)
Bonanno 24, Contu 10. P) Rossini 13, Re Cecconi 12.
Cucciago-Canegrate 51-53. CA) Ga S. 11,
Poli 9.
Basket Femm. Mi-Pontevico 53-43. B) Nazarova 16, Barberio 12. P) Reali 9.

Il big match della terza giornata va a Como, che


sbanca il campo di Varese dopo aver chiuso in svantaggio i primi 3 quar . A segno tu e le altre capoliste:
Villasanta e la matricola Basket Femm. Milano si confermano sorprese di questo inizio stagione; Canegrate passa a
Cucciago con una tripla di Poli. Si sblocca il S. Ambrogio.

Mi piaciuto: Abbiamo eseguito bene il piano che prevedeva di tenere basso il ritmo ed evitare le triple di
Usmate. Buono limpa o di Tricarico (5 pun immedia ),
se si considera che viene dalla Promozione. Lanno scorso
con assenze cos avremmo fa o molto peggio.
Non mi piaciuto: Bu amo palloni banali, che alla
lunga niscono per ucciderci. Non siamo ancora in grado
di a accare la zona e non ci rendiamo conto di quando
il momento di sparare tu e le cartucce. Qualche nostro riferimento non s preso responsabilit nel nale.

Per Varese una scon a con rimpian , ma mai quanto


quelli di Cucciago (secondo k.o. allo scadere di la) e
Cant, rimaste a quota zero. Le canturine per hanno
mostrato unina esa compe vit. Poche a enuan invece per Giussano, travolta in casa da Villasanta.
CLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate, Como, Usmate, Villasanta 6; Varese, Mariano 4; S. Ambrogio, Pontevico 2; Vi uone, Pro Patria,
Cucciago, Cant, Giussano 0.

PINK BASKET

www.baskettiamovittuone.it

U19 ELITE - Prestazione da riscattare

U14 - Torneo ok a Novara

BASKET COMO - BASKETTIAMO VITTUONE 58-24 (36-8)

Nel pieno della preparazione al campionato, le


Under 14 hanno partecipato il 26 ottobre a un
torneo triangolare a Novara (formula con gare da 30
minuti). Nella prima partita della rassegna, le
ragazze vittuonesi hanno travolto le pari et del S.
Ambrogio (antipasto di serie B) con un oceanico
96-6. Poi toccato alle padrone di casa delle Stars
Novara piegare a loro volta le milanesi.
Nella gara decisiva, le biancobl si sono imposte
nettamente su Novara con un rotondo 61-36
classificandosi cos al primo posto del triangolare.
Per le ragazze di coach Riccardi un ottimo viatico
in vista della imminente partecipazione al
campionato di categoria, del quale sono stati
appena resi noti i gironi: il Baskettiamo con
Corsico, S. Pio X Mi, S. Gabriele Mi, Milano Stars,
Vismara Mi, S. Vittore Olona, Osber Mi, Gallarate,
Tradate, Cavaria, Vedano Olona.

VITTUONE: Vitelli, Barenghi 6, Stroppa 2, Manzoni, Baiardo 4, Cea 4, Bellinzoni 6, Ruggiero, Canoro
ne, Malchiodi 2, Delle Monache. All. Riccardi.
Prova ampiamente sotto tono per le biancoblu ospiti in terra lariana.
Le padrone di casa sfoderano fisicit e intensit da vendere, mentre il
Baskettiamo - al di l di un atteggiamento non dei pi combattivi - paga
percentuali pessime al tiro: 3/32 complessivo tra Baiardo, Barenghi e
Malchiodi, i riferimenti pi attesi vista lassenza di Djedjemel.
Bellinzoni (3/5) e Ceffa (1/2 e 2/3 dalla linea della carit) producono
qualcosa; Ruggiero, se non altro, interpreta la partita col piglio giusto.
Ma ormai i giochi sono fatti. La difesa a zona, dapprima 3-2, in seguito
2-3 e successivamente ancora 3-2, limita i danni dopo il durissimo 214 al 10, evitando al Basket Como di dilagare troppo nello scarto finale.
Ora il calendario indica come prossimo avversario per le vittuonesi
nientemeno che limbattuto Geas; coach Riccardi si augura che il
blasone delle avversarie stimoli al riscatto le ragazze del Baskettiamo,
non tanto sul piano del risultato ma della consistenza.

BELLINZONI discreta

IL CAMPIONATO - Gi solitario in ve a il Geas, che doma alla distanza Cremona (45-62) nel big match
(45-62) dopo essere andato in svantaggio allintervallo. Biassono regola Milano Stars in volata (62-58).
CLASSIFICA (dopo 3 giorn.): Geas 6; Cremona, Como, Biassono 4; Milano Stars, Vi uone 0.
PROSSIMA PARTITA - Geas-Vi uone, luned 4/11.

UNDER 17 AL VIA - Suona lora dellesordio stagionale per le U17 Regionali: Vi uone in campo contro
Varese, in casa, mercoled 6 novembre. Rispe o al
girone che abbiamo pubblicato sul numero scorso,
stata spostata Garbagnate in un altro gruppo, quindi
quello del Baske amo diventato a 11 squadre.

U15 REG. - I profili delle ragazze di Riccardi e Giombarresi


Completiamo la panoramica sulle ragazze del vivaio Baskettiamo: dopo le
U19, U17 e U14 gi esaminate nei numeri scorsi, ecco la tabella sulle Under
15, numericamente poche perch sono solo 6 le atlete classe 99 in organico.
A loro ovviamente si aggiungeranno le 2000 che si sdoppieranno tra il camGIOCATRICE

RUOLO

pionato Under 14 e la categoria superiore. La stagione del team di Riccardi e


Giombarresi inizia il 14 novembre a Cornaredo (in basso a destra vediamo la
lista delle avversarie). Lobiettivo fissato per tutte dallo staff tecnico: Continuare a divertirsi e a migliorare.

CARATTERISTICHE

CORBETTA Alessia

guardia

Elegan ssima e pulita nella tecnica, gran mano, ancora poco comba ente

SINISCALCO Laura

guardia

Ha lidea del gioco, tosta sicamente

FOGLI Michela

play

La pi adabile nella ges one del pallone; buona mano

CORBELLINI Valen na

play

Tecnica apprezzabile, ma ancora poca sicit

PELUSO Ylenia

guardia

Buona mano, sta migliorando nella ges one delle scelte

FOLLI Sabrina

ala/pivot

In pres to da Trezzano, acerba ma ha mol cen metri e tanta voglia

SPECIALE - Un preparatore deccezione


Il preparatore atletico Andrea Baldi ha fatto un graditissimo regalo all'amico coach Roberto Riccardi, dedicando un intero weekend alle giocatrici del
Baskettiamo Vittuone.
Baldi, che ha conosciuto Riccardi in azzurro (sono
entrambi nel giro delle nazionali femminili giovanili),
ha messo a disposizione il suo know how alle atlete
e allo staff biancoblu, tutti soddisfatti del lavoro svolto
con il preparatore atletico in forza alla FIP.
La due giorni verr al pi presto ripetuta appena
le gli impegni da ambo le parti lo consentiranno. Un
altro passo in avanti per il Baskettiamo, nella continua
fase evolutiva in cui le componenti della nostra societ
credono ciecamente, commenta Riccardi.

CORBELLINI

PINK LEAGUE - C da rimontare


1) F. Pozzi (Costa) media 32,0; 2) V.
Schieppa (Carugate) 22,0; 3) A. Burani
(Geas) 21,5. (...)
26) A. Djedjemel (Vi uone) 11,0; 39) V.
Ruisi (Vi uone) 8,7; 50) G. Dal Verme
(Vi uone) 7,3; 59) G. Malchiodi (Vittuone) 6,0; 63) M. Baiardo (Vi uone) 5,3.

SINISCALCO
U15 - IL GIRONE
VITTUONE
S. AMBROGIO MI
OPSA BRESSO
IDEA SPORT MI
MELZO
CORNAREDO

ANDREA BALDI

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre


di Pink Basket vengono classicate in base
al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media
stagionale della valutazione; per la B, la
media stagionale dei pun segna . Ogni parta vinta d un bonus di 5 pun da sommare
alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

MILANO STARS
S. VITTORE OLONA
BASKET F. MILANO
S. PIO X MILANO
PRO PATRIA BUSTO

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Simone Venturini - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 30 ottobre 2013


A2 - VINTO CON MILANO
77-43
U19 ELITE - VINTO A
CREMONA 45-62
U15 ELITE - ESORDIO IL 9/11
CON ARDOR BOLLATE

PADDY POWER GEAS,


UN DERBY MEMORABILE:
DOMINIO, SHOW E PRIMATO
U19: superato il test-Cremona

IN EVIDENZA

CHE SERATA: Zandalasini in lunetta per uno dei suoi 27 punti


e, dietro, il muro di folla del PalaNat. Tutto perfetto.

A2 - A valanga nei 2 quarti centrali

A2 - 4. GIORNATA - riposo Geas

3. GIORNATA: PADDY POWER GEAS - SANGA MILANO


77-43 (21-20, 44-29, 66-41)

Tocca al Geas il turno di riposo imposto dalla nuova formula dellA2: da una
parte un peccato fermarsi proprio quando si era raggiunto un picco di rendimento come quello contro Milano; dallaltra, per, come suggerisce anche Filippo Bacchini, pu essere utile per spegnere eventuali eccessi di euforia e
ripartire con la cattiveria giusta. Alla ripresa, il Paddy Power ospiter Torino,
attualmente imbattuta, nella rivincita della sfida decisiva per la promozione
dello scorso anno. C ancora tanta strada da percorrere, ma intanto ci godiamo
il fatto di aver mandato un primo segnale al campionato, conclude il coach.

Migliori valutazioni: Zandalasini 33, Arturi 18 - Pi minu : Burani 32 - Pi rimbalzi: Burani 11 - Pi recuperi: in 3 con 3 - Pi assist: Arturi 5 - Pi falli subi : Zandalasini 5 Pi precisa: Zandalasini (5/7 da 2, 5/7 d 3) - Cifre posi ve: 55% da 2, 47% da 3, concesso il 28% da 2 e il 18% da 3, 12 assist - Cifre nega ve: 24 perse, 13 r.o. concessi.
Un Paddy Power Geas da 10 e lode schianta il Sanga Milano davanti
alle tribune di un PalaNat gremito fino allultimo posto, conquistando una
vittoria dai molti significati: una prestazione magnifica, un punteggio largo
pi di quanto si potesse immaginare, un collettivo di giovanissime che ha
dato scacco alla squadra pi esperta del campionato sono solo alcuni dei risvolti del 77-43 per la banda di ragazze terribili di coach Bacchini.
SPETTACOLO - Entusiasmo pi che giustificato per una partita giocata
meravigliosamente, con una prestazione di squadra eccellente e prestazioni
delle singole da MVP del campionato: sontuosa la classe di Zandalasini, autrice di 27 punti (suo massimo in A2) con 5/7 da 3; solida e graffiante quella
di Gambarini, 12 punti, alternando numeri e buona gestione dei possessi;
autorevole e decisiva quella di Arturi, 11 punti e 5 assist, con gestione impeccabile dei ritmi. Inoltre un apporto decisivo dalla panchina e dalle altre titolari, per una prestazione del collettivo che fa ben sperare e, onestamente,
sorprende in queste dimensioni, considerando la forza dellavversario. Il 10429 nella valutazione di squadra ancor pi eloquente del +34 nel punteggio.
PIANO ESEGUITO - Le milanesi sono state progressivamente attirate e
affondate in una sorta di triangolo delle Bermuda, con ai vertici le tre punte
sopra citate, mentre tutte le compagne tenevano a loro volta altissimi il ritmo
e la pressione difensiva, secondo un piano tattico pienamente riuscito: mettere a nudo la limitatezza delle rotazioni avversarie e incassare dividendi alla
distanza di un investimento energetico fortissimo fin dalle prime battute.

IL FILM DI UN DERBY DA INCORNICIARE


FOTO P. ZAMPIERI

GEAS: Arturi 11, Galli, Cassani 8, Meroni 2, Gambarini 12, Mazzoleni 4, Giorgi
6, Burani 5, Zandalasini 27. All. Bacchini.
MILANO: Go ardi 11, Stabile 5, Taverna ne, Perini ne, Colli 1, Lepri 3, Fran ni
10, Cismasiu, Calastri 12, Be naldi 1. All. Pino .

1 QUARTO: partenza favorevole allesperto Sanga.


Arturi firma il primo vantaggio Geas con questa tripla.
Poi un bel botta e risposta fino al 21-20 al 10.

2 QUARTO: il
Geas comincia a
viaggiare a velocit doppia: +13.
Il Sanga torna a
-6. Ma un 9-0
prima dellintervallo, con Zandalasini super e
Gambarini imprendibile in entrata
(qui una con appoggio mancino),
spacca la partita:
44-29 al 20.

3 QUARTO:
Milano non ha pi
energie, il Geas
dilaga. Lalley
oop di Arturi per
Zandalasini (a sinistra) fa esplodere il pubblico.
Una correzione al
volo di Cassani 4 QUARTO: lultimo parziale (11-2) ha poco da dire. Il
fissa il 66-41 al Geas chiude sul 77-43 e festeggia una vittoria che ap30: giochi fatti. partiene allintera squadra: tutte in campo almeno 10.

LANALISI DI COACH BACCHINI

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Quattro nella top 10

La chiave: Abbiamo aggredito la par ta, a accando n dai


primi minu . Dopo il 21-20 al 10 ho raccomandato di connuare a farlo, perch solo cos la portavamo a casa. E poi la
difesa sulle esterne del Sanga, limitando le bocche da fuoco.
Certo la vera Milano non questa, ma siamo sta noi a costringerla a correrci dietro e giocare al nostro ritmo.

Pollice al ssimo per un Geas che stravince e d spe acolo nel derby. Da segnalare che Arturi e Gambarini capeggiano alla pari (con 3,7 di media) la classica degli
assist dellintera A2: 3,7 di media. Importante per la Virtus Cagliari rompere il ghiaccio in un delicato derby con lAstro. Torino
fa il proprio compito con Biassono, che per mostra qualche incoraggiante progresso.

1) F. Pozzi (Costa) media 32,0; 2) V. Schieppa


(Carugate) 22,0; 3) A. Burani (Geas) 21,5. (...)
5) C. Zandalasini (Geas) 19,0; 7) E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 18,8; 10) F. Gambarini (Geas)
15,3; 11) G. Arturi (Geas) 15,0; 14) F. Cassani
(Geas) 14,0; 24) A. Bere a (Geas) 11,7.

Mi piaciuto: Tu o andato al meglio: prestazioni individuali (Zandalasini su tu e, anche in difesa su Franni e sulle lunghe), o me rotazioni, grande ritmo. Che
dire? Tanta roba, pure troppo.
Non mi piaciuto: Dicile trovare pecche in una parta quasi perfe a, ma possiamo crescere nel coinvolgimento oensivo di Burani e nel limitare le palle perse.

De o di unAstro Cagliari al palo, ma che non ha demeritato giocandosi il derby no allul mo, il pollice
verso va inevitabilmente al Sanga, per aver ceduto di
schianto in un modo che n il proprio organico corto, n la
serata di grazia del Geas possono spiegare completamente.
CLASSIFICA: Geas 6; Genova*, Torino* 4; Milano, V. Cagliari 2;
Biassono*, A. Cagliari 0. (* = 1 par ta in meno)

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.geasbasket.it
Facebook: GEAS BASKET

SPECIALE DERBY - La top 5 delle azioni Geas e la voce di due protagoniste


MET 3 QUARTO - Arturi raccoglie un rimbalzo
lungo, corre in contropiede nella corsia centrale, vede
Zandalasini sul lato sinistro e le alza un alley oop per lappoggio al volo: 54-35 e pandemonio al PalaNat.

2 MET 2 QUARTO - Mazzoleni ribalta il lato contro la zona; Gambarini, al volo, dietro la testa,
tocca verso Zandalasini che piazza la tripla dal lato sinistro: 35-22.
FINE 2 QUARTO - Gambariniriceve a met campo in
transizione: accelera, entra in area palleggiando di destro, cambia mano e deposita eludendo lavversaria: 42-29.

3
4
5

SCADERE 3 QUARTO - Cassani corregge al volo, sulla


sirena, lerrore da fuori di una compagna: 66-41.

INIZIO 3 QUARTO - Arturi conduce un contropiede


centrale, Zandalasini arriva a rimorchio sul lato destro, riceve e inla una super-tripla in transizione: 49-31.

FRANCESCA GAMBARINI - play Geas

CECILIA ZANDALASINI - ala Geas

Prima della palla a due cera sopra u o


voglia di far bene e consapevolezza di poter
vincere tenendo alto il ritmo e la concentrazione. Ci tenevamo a dimostrare qualcosa? S,
il Sanga ha giocato lanno scorso la nale per lA1,
quindi era sicuramente la squadra di riferimento in
questo inizio stagione. Volevamo far vedere di poter essere
allaltezza di veterane di quel calibro.
Abbiamo capito di poter vincere allinizio del terzo quarto,
quando, nonostante il vantaggio, abbiamo con nuato ad attaccare e giocare bene, cosa che a volte, in altre par te, non
era successo.
Se devo scegliere le nostre due migliori azioni, direi al primo
posto la bomba di Zandalasini in transizione, al secondo il mio
assist di tocco ancora per una tripla di Cecilia.

Nel prepar ta
eravamo molto concentrate e convinte.
Sapevamo che cosa
avremmo dovuto fare
contro giocatrici del calibro di
quelle del Sanga. Di sicuro c'era voglia
di dimostrare di poterle ba ere, ma
sempre col rispe o per chi nel basket
ha gi o enuto tanto. Che potessimo
vincere io lho capito gi nel 2
quarto, quando abbiamo dimostrato
di avere pi forze ed energia, mantenendo alto il ritmo e riuscendo a piazzare il break decisivo.

U19 ELITE - Primato solitario

U17 & U15 - Novembre intenso

ASSI CREMONA - GEAS ARMANI JUNIOR 45-62 (14-12, 26-24, 32-46)

Pronta a decollare nel mese di novembre lattivit Under 17 e Under 15,


che vedr il Geas impegnato su 3 fronti: il campionato Elite in entrambe le
categorie, pi quello Regionale per le U15 (da disputarsi col gruppo 2000),
con avversarie le squadre comasche-lecchesi, le brianzole Lissone, Usmate
e Giussano, pi la consociata Carugate. Imminente lesordio delle U15
Elite, il 9 novembre in casa con Bollate, mentre per le U17 Elite, che hanno
gi debuttato con successo contro Costamasnaga, c da smaltire un turno
di riposo e un rinvio, quindi le si rivedr in campo il 20 novembre con
Lodi. La prima giornata si completata con un Biassono-Varese 64-42.

GEAS: Mist 2, Ranzini 2, Cassani 12, Gambarini 15, Grassia 4, Vincenzi, Bonomi B. 4, Bere a 4, Galiano 7, Zandalasini 6, Ruisi 6. All. Zano .
Fa 3 su 3 stagionale lUnder 19 Geas di coach Cinzia
Zanotti, che coglie due punti importanti nella difficile
trasferta di Cremona, volando in testa da sola.
Partita simile a quella con Como, con i primi 2 quarti
di gioco lento e prevedibile, poi la scossa dopo
lintervallo. Attenuante la trasferta scomoda, ma
lapproccio alla partita resta da migliorare, cos come
CASSANI
lattacco alla uomo. Nel 3 periodo finalmente lattacco
ingrana, le energie aumentano e le geassine chiudono la
partita grazie a buone percentuali e a un attacco efficace contro la zona.
IL CAMPIONATO - A segno le altre inseguitrici del Geas: Biassono regola in volata
Milano Stars (62-58); Como strapazza Vi uone (58-24), prossima avversaria delle
sestesi. CLASSIFICA (dopo 3 giorn.): Geas 6; Cremona, Como, Biassono 4; Milano Stars, Vi uone 0. PROSSIMA PARTITA - Geas-Vi uone, luned 4/11.

U14 - Il punto con coach Carella


Comincia il 16 novembre la stagione dellUnder 14 di coach Max
Carella, alla prima esperienza da capo-allenatore in casa Geas. Per il
tecnico geassino si tratta di un ritorno a casa dopo la collaborazione con la
prima squadra nella stagione 94-95. Per me un gradito ritorno, seppur
questa esperienza sia per me nuova: lorganico U14 molto ampio, con 17
giocatrici a disposizione, per questo abbiamo deciso, per far giocare tutte,
di disputare anche il campionato U15 regionale. In generale il gruppo
buono, anche se ovviamente dobbiamo crescere e migliorare: nelle prime
amichevoli abbiamo avuto discrete risposte, ma dobbiamo ancora definire
il nostro vero livello cos come quello del campionato. Per questo il nostro
vero obiettivo sar migliorare giorno dopo giorno e in generale farci
trovare sempre pronti in campo, lavorando sodo in allenamento. Il Geas
difende il titolo regionale conquistato dalle 99 la scorsa primavera.

GENERAZIONE GEAS

Le giocatrici del vivaio


Geas in prima squadra

(3) ELISA BONOMI - 1994, ala/pivot


SCUDETTI - U17 (2011); U19 (2012).
IL SUO PERCORSO GIOVANILE (Cinzia Zano ) - stata
tra le ul me del gruppo ad arrivare da noi: aveva gi 16
anni quando labbiamo presa dal Malaspina, una piccola societ a est di Milano, insieme alla sorella Benede a, classe 97. Ha fa o a tempo a vincere 2 scude
giovanili ed stata sorprendente nei progressi, considerando la sua iniziale inesperienza di basket di un certo livello.
Quello su cui abbiamo sempre insis to con lei che prenda piena
consapevolezza delle sue do siche ( uno ma saltatrice), senza evitare i conta .
LE SUE PROSPETTIVE SENIOR (Filippo Bacchini) - Il suo percorso ces s co nora
pi breve rispe o alle altre fa s che sia una di quelle con pi margini di crescita. Ha
buone capacit oensive, mano morbida in rapporto alla stazza; sempre una delle
migliori nei nostri test atle ci. Deve costruirsi una con nuit di rendimento, un mes ere nelluso del corpo e tan altri par colari che si acquisiscono col tempo. Per
questo le far bene giocare anche in A3 grazie al doppio tesseramento con Carugate,
cos come in precedenza le aveva giovato lesperienza a Costamasnaga. In A2,
quando saremo al completo, ci sar abbondanza nel suo ruolo (che a quel livello
di ala grande, non di pivot), mentre in A3 avr ampio spazio.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Jacopo Ca aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it - FOTOGRAFO UFFICIALE G EAS : Paolo Zampieri

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 30 ottobre 2013


A3 - VINTO CON SAVONA
69-46
U17 EL./F - 2 TURNO IL 4/11
CON MILANO STARS
U14 EL./M - VINTO A URANIA
MILANO 47-50
U13 EL./M - PERSO A TERNO
DISOLA 84-56

A3 - B&P MODELLO DIESEL


CONTRO SAVONA, ORA VA
A CARUGATE PER LA VETTA

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
ARRIVATA ANCHE
LEI - Rimasta ai
box nelle prime 2
partite, Francesca
Pozzi debutta col
botto: 21 punti in
soli 26 con 27 di valutazione. Con lei e il
recupero di Tagliabue, Costa pronta
a sfidare Carugate.

Gli U14 sbancano Milano

A3 - Decisivo il 23-6 nel 3 quarto

A3 - 4. GIORNATA - 3/11, ore 18

3. GIORNATA: B & P COSTAMASNAGA - S.I. SAVONA


69-46 (13-11, 28-30, 51-36)

CARUGATE - COSTAMASNAGA

COSTA: Casartelli 9, Longoni, Bossi 12, Pozzi C. 7, Tagliabue 5, Tunguz 7, Bassani


4, Frigerio 4, Polato, Pozzi F. 21. All. Pirola.
SAVONA: Bianchino 8, Giacch 9, Corso, DAmbrosio 4, Tesserin, Flandi 8, De
Ma ei 2, Tesserin, Tosi 3, Mandelli 12. All. Pollari.
Migliori valutazioni: F. Pozzi 27, C. Pozzi 14 - Pi minu : Casartelli e Bossi 29 - Pi rimbalzi: C. Pozzi e F. Pozzi 9 - Pi recuperi: Longoni 3 - Pi assist: Longoni 7 - Pi falli subi : Longoni 4 - Pi precisa: F. Pozzi (8/12) - Cifre posi ve: 58 rimbalzi (19 o.) contro
33; 15 assist; concesso il 29% al ro - Cifre nega ve: 17 perse, 44% ai liberi
Una B&P Costamasnaga a due facce semina Savona
alla distanza e centra unaltra larga vittoria casalinga,
che la porta al big-match di Carugate con certezze sul
campo ed entusiasmo, dopo aver ritrovato Francesca Pozzi (top-scorer con 21 punti e gran precisione)
e Lara Tagliabue. Questo lorganico pensato in
estate, che per quanto si visto finora nel girone non
parte battuto contro nessuno.
SONNO & SCOSSA - Nella rivincita della serieplayout dello scorso anno, landamento allopposto di 7 giorni prima con Novara, quando ci fu una TAGLIABUE: al rientro,
partenza bruciante per Costa. Stavolta si assiste a un
5 punti e 5 rimbalzi
brutto primo tempo, con tanti errori tra attacco e difesa, cos Savona, rinforzata allultimo istante dalla
biassonese Mandelli (gi top scorer delle sue) e sostenuta da Giacch, mette
la testa avanti: la B&P strappa a fatica il quarto iniziale (13-11 al 10), ma
costretta ad inseguire sul 28-30 dellintervallo.
Nel terzo periodo arriva, per, la svolta: se lattacco stenta ad ingranare,
in difesa che la B&P trova spinta per i contropiedi, anche se il break arriva
soprattutto con una serie di tiri ben costruiti a difesa schierata. Savona si
sgretola, sia con a uomo che a zona, incassando un 23-6 di parziale e unaltra spinta biancorossa nel periodo finale aumenta ancora il vantaggio.

Prova da grande per la B&P a Carugate, contro lunica capolista del girone:
Vogliamo giocare una grande partita spiega Gabriele Pirola , a maggior ragione sapendo che ci giochiamo laggancio al primo posto. Abbiamo bisogno
di condividere gli obiettivi, aspetto su cui stiamo lavorando, e mettere grande
cuore, su cui non ho dubbi.
La Castel pu contare su un roster profondo e qualitativo, col mix di esperienza di Giunzioni (10 punti e 10 rimbalzi di media) Schieppati (8.0 e 7.7), Vigan e il talento delle giovani Mazzoleni (in doppio tesseramento col Geas, 23
punti nellunica presenza con Carugate), Bonomi e De Cristofaro: Limitare un
paio di avversarie conclude Pirola pu non bastare, tanto che a vincere sar
chi riuscir ad inceppare la fluidit generale dellaltro attacco, mantenendo la
propria. Mi auguro che le mie pi esperte riescano ad imprimere il proprio
marchio sulla gara e le giovani proseguano nel rendimento avuto finora. Partita da ex di turno per Francesca Pozzi e Tagliabue.

I PRECEDENTI - Costa ha vinto 4 delle ul me 6 sde di questa classica rivalit. Nel 2009/10, in B1, un successo per parte; dopo un anno dintervallo, nel
2011/12, in B unica, doppie a masnaghese con un 67-65 allo scadere e un
+7; inne, lo scorso anno in A3, blitz esterno di Costa e replica carugatese.

GIOVANILI - Del Pero azzurrina e altro


In pillole una serie di news dellulma se mana nel vivaio di Costa. Beatrice Del Pero, classe 99, stata
convocata per la prima volta nella selezione regionale di Azzurrina. Cos il
supervisore Ezio Parisato su di lei: Ha
svolto domenica 27 il suo primo allenamento, ci sar modo di valutarla a
fondo ma ha mostrato buona sicit.

E mentre sintensica la serie di amichevoli di preparazione (Esordien vittoriosi a Lissone; U14/F oltre i 100
pun a Cucciago; U13/F in tourne
ligure prevalendo su Genova e Vado),
sono sta pubblica i gironi di U15 e
U14 femminili, che par ranno a breve:
in entrambe le categorie Costa in un
gruppo da 11 squadre.

LANALISI DI COACH PIROLA

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - F. Pozzi entra al 1!

La chiave: Registrare la difesa e la tenuta sul pick and


roll di Giacch, migliorando le le ure difensive, ha
messo in salita la strada di Savona. Laver aggiunto feeling col canestro ha dato ducia a tu e completato
lopera.

Festa Carugate: passa allover me sul campo di Albino dopo un bru o inizio e d prova di cara ere, a
dispe o dellassenza di Mazzoleni. Oltre a Costa, avanzano Novara e Lavagna: sembra sopra u o questul ma a
poter puntare in alto. Da segnalare che Michela Longoni
prima in tu a lA3 per media-assist (6,7) dopo 3 giornate.

1) F. Pozzi (Costa) media 32,0; 2) V. Schieppa


(Carugate) 22,0; 3) A. Burani (Geas) 21,5 (...)
16) M. Longoni (Costa) 13,7; 19) C. Bossi
(Costa) 12,0; 19) S. Bassani (Costa) 12,0; 26) B.
Tunguz (Costa) 11,0; 26) C. Pozzi (Costa) 11,0;
43) E. Melli (Costa) 8,0.

Mi piaciuto: Il rientro di F. Pozzi e Tagliabue, che


hanno subito dato un grande apporto nonostante il periodo di ina vit.
Non mi piaciuto: Il cercare di risolvere i problemi individualmente: apprezzo il tenta vo di aiutare la squadra a trovare la scossa, ma facendo cos diamo vantaggi
anche alle avversarie. Tanto che, una volta ritrovato lequilibrio, abbiamo rimesso la par ta sui nostri binari.

Occasione persa per Albino, che era sul 26-16 allintervallo di fronte a una Carugate contra ssima. Ben pi
preoccupante per appare gi la situazione di Savona e
Moncalieri, in ritardo di compe vit, cos come Bergamo
che per ha 2 pun . Nessun risultato clamoroso nora.
CLASSIFICA: Carugate 6; Costa, Novara, Albino, Lavagna 4; Bergamo 2; Savona, Moncalieri 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.basketcostaweb.com
Facebook: Basket Costa x lUnicef

U14 ELITE M - Primo colpo a Milano

U13 ELITE M - Sarrende a Terno

URANIA MI - BASKET COSTA 47-50 (23-21)

TERNO DISOLA - BASKET COSTA 84-56 (37-31)

COSTA: Chinello, Giussani, Manicardi 9, Marchesi 10, Spreaco M., Perillo 4,


Spreaco S. 8, Ghirlandi 10, Lomasto 2, Cappello 7. All. Corbe a.

COSTA: Massenzana, Marchesi 11, Buscema, Colombo 11, Charrouf 3, Monte,


Farge a 14, Carsana, Panzeri, Erba, Papini 14. All. Sala.

LUnder 14 Elite maschile dcentra il primo successo stagionale. Si rompe


soltanto nel finale lequilibrio, dopo un avvio promettente che spinge Costa
avanti 16-11 a fine primo periodo. I milanesi restituiscono il break con un 125 nel 2 quarto e resteranno in scia fino alla volata conclusiva (ancora -2 al
30). I masnaghesi alzano il muro difensivo e trovano morale con una tripla
a difesa schierata, poi negli ultimi 90, dal +1, Costa fa esaurire il bonus agli
avversari restando nella met campo dattacco e sigilla.

Sconfitta nel 2 turno l'Under 13 Elite maschile con uno scarto fin troppo
ampio: primo tempo equilibrato, leggera prevalenza per i padroni di casa
che tenendo pi alta lintensit difensiva guadagnano un piccolo, ma gi
importante margine, allintervallo. Nella ripresa un 4-0 iniziale spinge
Costa a -10 e la coperta a rimbalzo, per effetto di un tasso di fisicit
inferiore, si fa corta. I ragazzi di Sala provano a rimanere aggrappati alla
partita, ma un parziale di 17-0 incassato a chiudere anzitempo i giochi.

IL CAMPIONATO - Anche Casalpusterlengo coglie la prima vi oria, per cui resta


solo la Niguardese in fondo alla classica. Binasco salva il primato di 1 solo punto
con Desenzano. CLASSIFICA (dopo 3 giorn.): Casorate, Binasco 6; Assago*, Saronno,
Lesmo 4; Casalp., Costa, Morbegno, FL Monza, Lissone, Desenzano, Bernareggio*,
Urania Mi 2; Niguardese 0. PROSSIMA PARTITA - Costa-Casalpusterlengo il 3/11.

IL CAMPIONATO - Nelle altre 2 par te del girone B, derby dominato da Desio sul
campo di Cant (33-61), mentre Lecco regola ne o Osio So o. CLASSIFICA (dopo
2 giorn.): Desio, Terno dIsola 4; Lecco, Costa 2; Osio, Cant 0.
PROSSIMA PARTITA - Costa-Lecco il 5/11: derby e scontro dire o per il 3 posto.

U13 F - Tutte le ragazze dei 2 gruppi allenati da Marcello Sala ed Elena Rota
Continuiamo il nostro viaggio nel settore giovanile di Costa.
Dopo aver analizzato le Under 14 e gli Under 13 Elite negli
scorsi due numeri, stavolta tocca alle ragazze U13 passare ai

raggi X dello staff tecnico. Le annate 2001-02 sono questanno


cos numerose che la societ ha potuto creare 2 squadre: non
succedeva da una quindicina danni in casa masnaghese.

GIOCATRICE

ANNO - PROVENIENZA

QUALIT

OBIETTIVI PER QUESTA STAGIONE

FUMAGALLI Marta
DELLORO Alice
CATTANEO Elisa
BUSCEMA Giada
POZZI Claudia
MATTERA Maria Luisa
BALOSSI Giorgia
MATTERA Giulia
GHIOLDI Michela
ALLEVI Camilla
BIANCHI Rebecca
GIUDICI Lisa
RIVA Gaia
PIERI Anna
CARNIELETTO Alice
FUMAGALLI BEDONI Alice
LOLLINI Alessia
DONGHI Greta
SANGIORGIO Anna
BERTARINI Marta
VERGANI Iris
STUCCHI Francesca
PANZERI Greta

01 - gi a Costa
01 - gi a Costa
01 - gi a Costa
01 - Pall. Cant
01 - dallatle ca
01 - Pall. Cant
02 - Pall. Cant
02 - Pall. Cant
02 - gi a Costa
02 - Pall. Cant
02 - Pall. Cant
02 - gi a Costa
01 - gi a Costa
02 - gi a Costa
02 - gi a Costa
01 - gi a Costa
02 - gi a Costa
01 - gi a Costa
01 - gi a Costa
01 - gi a Costa
01 - gi a Costa
01 - gi a Costa
01 - gi a Costa

1 contro 1 - Passaggio - Talento


Mano morbida - Entusiasmo
Difesa - Intraprendenza
Fisico - Passaggio - Seriet
Fisico - Seriet - Coraggio
Entusiasmo - Tenacia
Talento - Visione di gioco - Equilibrio
Forza - Seriet - Mano morbida
Forza - Intraprendenza
1 contro 1 - Passaggio
Forza - Intraprendenza
Concentrazione - Intraprendenza
1 contro 1 - Fisico
Fisico - Entusiasmo
Entusiasmo - Atle smo
Simpa a - Intraprendenza
Tenacia - Equilibrio
Aggressivit - Mano sinistra
Aggressivit - Intraprendenza
Mano morbida - 1 contro 1
Entusiasmo - Seriet
Intraprendenza - 1 contro 1
Intraprendenza - Entusiasmo

Difesa - Leadership
Migliorare tecnica - Concentrazione - Costanza
Migliorare tecnica - Le ure - Difesa
Migliorare tecnica - Intraprendenza
Migliorare tecnica - Le ure - Equilibrio
Tecnica individuale - Le ure
Le ure - Leadership
Le ure - Difesa
Le ure - Migliorare tecnica - Difesa
Le ure - Lavoro sico - Difesa
Concentrazione - Difesa
Le ure - Mano sinistra
Concentrazione - Equilibrio - Difesa
Concentrazione - Equilibrio -Difesa
Concentrazione - Tecnica individuale
Concentrazione - Difesa
Difesa - Mano sinistra
Le ure - Tecnica difensiva
Le ure - Migliorare tecnica
Difesa - Le ure
Concentrazione - Difesa
Difesa - Equilibrio
Equilibrio - Concentrazione

FUMAGALLI M.

PANZERI

CARNIELETTO

GHIOLDI

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
IL GIRONE UNDER 15

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 31 ottobre 2013


11 SQUADRE
USMATE
APL LISSONE
GIUSSANO
GEAS CARUGATE
VILLAGUARDIA
BINAGHESE
CANT CUCCIAGO
COSTAMASNAGA
MONTEMARENZO

TRIS USMATE: QUANDO


CONTA ECCO IL BUNKER.
PARTITISSIMA A CANEGRATE

Che difesa: 44 punti subiti di media

IN EVIDENZA

LA REPLICA SAREBBE GRADITA - Lul ma volta, nel


marzo scorso, Canegrate-Usmate n con questa tripla di Gervasoni allo scadere (a anco, la festa), fondamentale nella marcia
delle gialloblu verso le nali. Stavolta la sda vale il primato.

B - 7 punti concessi nel 4 quarto

B - 4. GIORNATA - 3/11, ore 18

3. GIORNATA: USMATE - SABIANA VITTUONE


52-42 (9-14, 23-24, 37-35)

CANEGRATE - USMATE

Ci era mai capitato


(dal 2005 a oggi)
di subire meno di
50 pun in tu e e
3 le prime par te
della stagione?

SOLUZIONE NEL
PROSSIMO NUMERO

Terza vittoria consecutiva per Usmate contro la


sempre temibile Vittuone. Il copione rispetto alle
sfide della scorsa stagione (nellultima arriv una
brutta sconfitta per le gialloblu) non cambia e le ragazze di Marino Mannis faticano ancora.
LA ZONA RISOLVE - Decisivo il break scavato
nel periodo finale, con ampio uso della zona dietro e
le triple di Bonetti davanti a dare respiro (stappando
BORSA
una serata dallarco tuttaltro che positiva per la squadra):
il +10 finale, per quanto troppo generoso, permette alle brianzole di mantenere una meritata leadership in classifica (con altre 4 squadre) e di lanciarsi nel big-match a Canegrate con fiducia.
Le assenze di Rossi, Djedjemel e Malchiodi non tolgono intraprendenza
a Vittuone, che chiude avanti il 1 tempo e forza i ritmi in avvio: 0-7 ospite
dopo la palla a due e ancora 9-14 al 10 per le milanesi che iniziano a perdere smalto e terreno nei quarti centrali (23-24 al 20, 37-35 al 30). Usmate
rimonta, ma non riesce a prendere in mano la partita: i pochi vantaggi sono
sempre contenuti da Vittuone. Dalle sabbie mobili, la squadra di Mannis
esce con una zona 2-3 che toglie le armi principali alle avversarie: Ruisi resta
a secco per lintero periodo, lattacco ospite ne risente con soli 7 punti segnati e Usmate forza lallungo con le triple, marchio di fabbrica, per incamerare il vantaggio decisivo.

di Marino Mannis

Cifre di squadra Usmate: 12/21 ai liberi, 14/32 da 2, 4/28 da 3;


14 perse e 21 recuperi.

La par ssima di Canegrate me e in palio il 1 posto (anche se quasi sicuramente non solitario): Al torneo di Albino mi hanno molto ben impressionato
commenta Marino Mannis . Sono una squadra completa in tu o lorganico, capace di avere tante giocatrici in grado di salire alla ribalta. Aggiungiamoci il fa orecampo a loro favore e di sicuro la par ta si preannuncia dicile. vero che abbiamo
raccolto 3 vi orie, ma siamo reduci da un paio di prove in cui abbiamo viaggiato a
medio regime, anche se ci presenteremo al completo e con alle spalle una se mana di grande lavoro per preparare tecnicamente il match.
La solidit delle due difese (44 pun sub di media da Usmate, 46.7 dalle alto-milanesi) una delle certezze di questa gara, bel banco di prova per la acco gialloblu,
2 migliore del campionato con 61 pun a uscita. Restyling es vo per coach Luca Pale : gli ingressi di Farinello (7.3 pun ), Pogliana (6.3) e De Bernardi (6.0) consolidano le ambizioni di Canegrate che ha perso Menapace e Ponchiroli ma mantenuto
con Ga (10.3 pun ), Quarantelli (8.0), Poli e Cassani liden t della scorsa stagione.

IL QUIZ

USMATE: Ferrara 5, Bone 15, Meroni 5, Acqua , Sala 6, Reggiani 8, Greppi ne,
Soncin 1, Gervasoni 8, Borsa 4, Ber no ne, Cobbe ne. All. Mannis.
VITTUONE: Tricarico 7, Pinciroli, Dal Verme 6, Vitelli, Bellinzoni, Pirola 4, Baiardo 7,
Cea, Manzoni 7, Ruisi 11, Barenghi, Francione. All. Riccardi.

PINK LEAGUE - Bonetti quinta


1) F. Pozzi (Costa) media 32,0; 2) V. Schieppa (Carugate) 22,0; 3) A. Burani (Geas)
21,5. (...)
5) M. Bone (Usmate) 19,0; 9) M. Reggiani
(Usmate) 17,7; 13) M. Gervasoni (Usmate)
14,3; 17) V. Sala (Usmate) 13,0; 25) A. Soncin
(Usmate) 11,3; 31) F. Ferrara (Usmate) 10,5.
REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di
Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

LANALISI DI COACH MANNIS

LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

La chiave: La liana a cui ci siamo aggrappa per uscire dalle


sabbie mobili la zona del 4 periodo: abbiamo speculato su
ogge vi limi oensivi di Vi uone e fa o il break, lasciando
7 pun alle nostre avversarie, anche se il +10 nale margine troppo ampio per quello che si visto.

Mariano-Cant 58-57. M) Ga Bergamaschi


15, C. Pozzi 12. C) Morgagni 19, Roman 15.
Giussano-Villasanta 41-64. G) Gaverini 16.
V) Bassani 18, Pianezzola e Rossi R. 12.
Varese-Como 49-58. V) Brusadin 16, Lovato
12. C) Mist 21, Invernizzi 15, Smaldone 12.
S. Ambrogio Mi-Pro Patria Busto 58-55. SA)
Bonanno 24, Contu 10. P) Rossini 13, Re Cecconi 12.
Cucciago-Canegrate 51-53. CA) Ga S. 11,
Poli 9.
Basket Femm. Mi-Pontevico 53-43. B) Nazarova 16, Barberio 12. P) Reali 9.

Il big match della terza giornata va a Como, che


sbanca il campo di Varese dopo aver chiuso in svantaggio i primi 3 quar . A segno tu e le altre capoliste:
Villasanta e la matricola Basket Femm. Milano si confermano sorprese di questo inizio stagione; Canegrate passa a
Cucciago con una tripla di Poli. Si sblocca il S. Ambrogio.

Mi piaciuto: Il risultato nale: per come abbiamo giocato poteva essere in discussione, ma comunque un
pregio raccogliere il bo no in serate come queste. E non
mi sono dispiaciute le loro assenze, che ci hanno facilitato il compito e permesso di strappare il risultato col minimo sindacale.
Non mi piaciuto: Il modo in cui siamo riusci a vincere: avremmo dovuto imporre il nostro gioco, invece abbiamo fa o di necessit virt.

Per Varese una scon a con rimpian , ma mai quanto


quelli di Cucciago (secondo k.o. allo scadere di la) e
Cant, rimaste a quota zero. Le canturine per hanno
mostrato unina esa compe vit. Poche a enuan invece per Giussano, travolta in casa da Villasanta.
CLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate, Como, Usmate, Villasanta 6; Varese, Mariano 4; S. Ambrogio, Pontevico 2; Vi uone, Pro Patria,
Cucciago, Cant, Giussano 0.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 31 ottobre 2013


B VAR. - PERSO VS COMO 49-58
U17 EL. VAR. - PERSO A
BIASSONO 64-42
U19 REG. VAR. - ESORDIO
IL 9/11 A BOLLATE
U17 REG. VAR. - ESORDIO
IL 6/11 A VITTUONE
U15 EL. NO.VA. - ESORDIO
IL 10/11 VS COSTAMASNAGA

B: COMO PASSA A GAZZADA


DOPO 3 QUARTI DI VARESE.
A VILLASANTA CONTA MOLTO
U17 Elite: esordio sfortunato

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA

DA UN BIG MATCH ALLALTRO - Qui le ragazze di Varese al


palasport di Masnago per liniziativa La violenza non uno
sport. Dopo lo stop con Como, lunit del gruppo sar
indispensabile per strappare i 2 punti a un Villasanta carico.

B - Fatale il 9-21 del 4 periodo

B - 4. GIORNATA - 3/11, ore 17.30

3. GIORNATA: VARESE-BASKET COMO


49-58 (15-10, 28-26, 40-37)

VILLASANTA - VARESE

VARESE: Manzo 4, Lovato 12, Luise 3, Brusadin 16, Fran ni, Buoni 2, Biasion
7, Tovaglieri 3, Franze 2, Schena, Civanelli, Bianchi. All. Ferri.
COMO: Smaldone 12, Ba aglini, Forgione 10, Travaglini, E. Pollini, Tib, Mist
21, Invernizzi 15, Scrimizzi, Busnelli, Balestrini ne, S. Pollini ne. All. Piccinelli.
Far rispettare il detto non c' due senza tre era l'obiettivo della gara
contro Como, big match tra imbattute, ma alla fine sono state proprio le lariane a gioire e a completare il tris di successi in avvio di campionato. La
partita stata giocata quasi sempre punto a punto e Varese ha sempre mantenuto il comando del gioco. In questo senso l'apporto di Brusadin, molto
preziosa in mezzo all'area, stato decisivo per chiudere avanti (+5) il primo
periodo di questa sfida inedita tra i due club ma
sempre suggestiva a livello di citt rivali.
FINALE FATALE - Le lariane hanno per
avuto il merito di non mollare mai, soprattutto grazie a Mist e allex scudettata Invernizzi, e il primo tempo si chiuso con
un risicato vantaggio in favore delle padrone di casa.
Il metro arbitrale un po all'inglese
concede alle ospiti la possibilit di aumentare ulteriormente il volume difensivo e, nel
corso dellultima frazione, di mettere il naso
BRUSADIN
avanti. Le ragazze di Lilli Ferri ci provano in tutti
i modi positive anche le soluzioni esterne di Lovato e
Biasion ma sul -3 a circa due minuti dalla fine un fallo sanzionato a Martina Brusadin a met campo, particolarmente contestato dall'entourage di
casa visto che l'ex giocatrice di Cremona e Broni stava semplicemente facendo la boa, ha esaurito le residue speranze di definitivo rientro. Uno
scarto finale di nove lunghezze che pare eccessivo per quello che le due
squadre hanno saputo offrire sul terreno di Gazzada nel corso della gara.

Avversario insidioso quello che attende Varese nel prossimo turno di


campionato. Reduce da una salvezza maturata solo ai playout, Villasanta
ha iniziato il torneo 2013/14 nel migliore dei modi e al momento guarda
tutti dall'alto in basso nel gruppo di testa: Villasanta la stessa formazione dello scorso campionato con in pi l'innesto di Tessitore spiega
coach Lilli Ferri -. a punteggio pieno avendo vinto tutte e tre le gare fin
qui disputate, tra l'altro con degli scarti significativi. Sappiamo che la formazione brianzola squadra aggressiva con un buon asse play-pivot. Non
va sottovalutato nemmeno il fattore ambientale: il campo di via Villa da
sempre ostico da espugnare. Non dobbiamo farci sorprendere dalla loro
aggressivit e, dal canto nostro, dovremo essere impeccabili in difesa concedendo il minimo indispensabile.

PARLIAMO CON... MARTINA BRUSADIN - ala, 1983


Il mio inserimento? In spogliatoio direi che procede tu o
bene, e se cos non fosse le mie
compagne non me l'hanno ancora
fa o capire! In campo ci s amo ancora lavorando: arrivo da una fase
di "pre-pensionamento" quindi
devo scrollarmi un po' di ruggine di
dosso. Ho per trovato un gruppo
coeso, dove giocatrici e sta tecnico manifestano grande disponibilit e volont a lavorare tu
assieme nel miglior modo possibile. Insomma, ho buone sensazioni.

Fare un bilancio dopo


le prime tre par te mi sembra
prematuro. Sono state tre
gare diverse l'una dall'altra.
Vedo ampi margini di miglioramento, anche domenica nonostante la scon a s' vista
una buona pallacanestro.
Forse quella con Como stata
la pi completa tra le gare n
qui disputate. Se sar il nostro
punto di partenza potremo
dar prova di belle prestazioni
al (composto) salo o varesino.

LANALISI DI COACH FERRI

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

PINK LEAGUE - Brusa sale al 18

La chiave: In sostanza la chiave ce l'avevamo in mano,


perch gli aspe tecnici che avevamo preparato in setmana hanno poi funzionato anche in par ta nch le
abbiamo fa e.

Il pollice alto va sopra u o a Como, che vince lunico


scontro al ver ce di giornata. A segno tu e le altre capoliste: Villasanta e la matricola Basket Femm. Milano
si confermano sorprese di questo inizio stagione; Canegrate
passa a Cucciago con una tripla di Poli a pochi secondi dalla ne.
Usmate regola Vi uone. Si sblocca il S. Ambrogio.

1) F. Pozzi (Costa) media 32,0; 2) V. Schieppa


(Carugate) 22,0; 3) A. Burani (Geas) 21,5. (...)
8) V. Lovato (Varese) 18,7; 18) M. Brusadin (Varese) 12,7; 33) G. Luise (Varese) 9,7; 37) M.
Cammisano (Varese) 9,0; 37) S. Fran ni (Varese) 9,0; 41) A. Biasion (Varese) 8,3; 41) L. Tovaglieri (Varese) 8,3.

Mi piaciuto: L'a enzione e la dedizione che abbiamo


messo in campo per tre quar abbondan di gara nonostante le dicolt.
Non mi piaciuto: Nei momen dicili non siamo riuscite ad adarci alla difesa e a un minuto e quaranta
dalla ne abbiamo mollato deni vamente su tu i
fron .

Per Varese una scon a con rimpian , ma ne hanno


di pi Cucciago (secondo k.o. allo scadere di la) e
Cant (ba uta di 1 a Mariano) rimaste a quota zero.
Le canturine per mostrano unina esa compe vit.
Poche a enuan per Giussano, travolta in casa da Villasanta.
CLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate, Como, Usmate, Villasanta 6; Varese, Mariano 4; S. Ambrogio, Pontevico 2; Vi uone, Pro Patria, Cucciago, Cant, Giussano 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET
U17 ELITE VAR. - Esordio duro
BIASSONO - VARESE 64-42 (35-26)
VARESE: Ferrario 1, Biasion 15, Borloni 2, Sorren no 6, Trovato 2, Temperini 2, Premazzi 12, Marson 2, Pagano, Bosoni, Martarelli. All. Ferri.
Non sotto una buona stella lesordio della
formazione Under 17 che partecipa al torneo
Elite e affronter le migliori compagni
lombarde di categoria. Non solo
questione dell'avversario che le biancobl
si sono trovate di fronte alla prima uscita
ufficiale stagionale, quel Biassono
storicamente agguerrito anche e
soprattutto nel settore giovanile, e della
squalifica che ha costretto Malerba a saltare
il primo impegno, ma soprattutto per la
PREMAZZI
sfortuna che ha tolto dalla contesa e che
probabilmente priver Lilli Ferri di una delle sue
principali pedine per tutto l'arco della stagione: nell'amichevole
con Legnano, infatti, Ghielmi tornata a farsi male al ginocchio
gi infortunato durante i playoff Under 15 e sar costretta a
rimanere ai box per lungo tempo. A complicare ulteriormente la
vita stato un inizio in salita (23-11 al 10'), ma la ritrovata grinta
e un'intensit difensiva pi consistente hanno permesso a
Varese di riavvicinarsi prima dell'intervallo lungo. Al rientro
dagli spogliatoi, per, nuovo black-out e nuova fuga brianzola,
questa volta quella del definitivo kappa (51-31 al 30').
IL CAMPIONATO - Si era gi giocato il resto della prima giornata, e questa se mana le altre sono state in pausa. Le os lit riprendono luned. CLASSIFICA (dopo 1 giorn.): Geas, Pro Patria, Milano Stars,
Biassono 2; Varese, Lodi*, Costa, S. Gabriele Mi, Bergamo 0. PROSSIMA PARTITA: S. Gabriele Mi-Varese il 4/11.

www.pallacanestrofemminilevarese.com, www.novabasket.org
Facebook: Pallacanestro Femminile Varese, NOVA BASKET

I PROGRAMMI DI... JOEL ZUNATO - presidente No.Va


La scelta di rinunciare alla
prima squadra dovuta allintenzione
di concentrarci sul se ore giovanile,
che sempre stata la nostra priorit.
Cera capitata loccasione di fare la Serie
C e labbiamo colta, ma non rientrava
nei nostri programmi; per cui abbiamo
acce ato laccordo con Gavirate. Torneremo ad avere una prima squadra
quando saranno maturate le giovani
che s amo crescendo in ques anni.

La collaborazione con
Varese per le giovanili nasce
dallidea condivisa che sarebbe
stato uno spreco alles re gruppi
separa e meno compe vi:
meglio unire le forze creando
squadre pi omogenee e da
corsa. Per noi, mandare le 98 a
Varese signica anche dare loro
uno s molo importante con la
prospe va della Serie B.

A noi piace sopra u o lavorare sulle fasce pi basse. Abbiamo aperto questanno un centro
minibasket a Olgiate Comasco, col
supporto del locale assessorato allo
Sport, con 24 tra bambini e bambine: un serbatoio in pi per il futuro. Gli sponsor? La no zia, di
ques tempi, che ci sono ancora:
Lo Scoia olo e in par colare Da
Moreno.

Lanzani e Amato in Azzurrina sono un bel riconoscimento, ma


cinteressano sopra u o i risulta di
squadra, che intendiamo per come
naturale conseguenza di un lavoro
ben fa o, non come scopo primario.
Linterzona U15 dello scorso anno
lesempio pi importante, senza
scordare il passaggio del turno in
U13 e U14. Questanno? Vedremo.
Le nuove U13 fanno ben sperare.

UNDER 15 ELITE: IL GIRONE

UNDER 14: IL GIRONE

NO.VA. VEDANO - GEAS SESTO


ARDOR BOLLATE - COSTAMASNAGA
S. GABRIELE MILANO
BIASSONO

NO.VA VEDANO - GALLARATE - TRADATE


CAVARIA - CORSICO - VITTUONE
S. PIO X MI - S. GABRIELE MI - MI STARS
VISMARA MI - OSBER MI - S. VITTORE O.

U17 ELITE VAR. - I profili delle giocatrici a cura di coach Lilli Ferri (2)
Completiamo la panoramica sulle U17 Elite: dopo le schede delle ragazze classe 97, pubblicate la scorsa settimana, oggi passiamo
ai raggi X le 98, provenienti da Vedano dove hanno raggiunto lo scorso anno linterzona U15 Elite.
GIOCATRICE

RUOLO

QUALIT

COSA CI SI ATTENDE DA LEI

GHIELMI Mar na

Play/guardia

Determinata; realizzatrice sia in entrata


che dal perimetro; senso posizione difensiva

Leadership in campo, visione di gioco, miglioramen


generali (ul mora: da valutare len t del nuovo infortunio)

SORRENTINO Francesca

Ala

Buona posizione difensiva; discreta precisione


dalla media distanza

Che prosegua con i mol progressi fa negli ul mi


tempi

PREMAZZI Chiara

Guardia

Buona realizzatrice molto portata alla


penetrazione

Miglioramen difensivi e dedizione in allenamento

MARSON Elisa

Pivot

Buon uso di entrambe le mani nel ro


da so o

Molta pi rea vit, determinazione e grinta

ROTA Chiara

Guardia

Buon ro e capacit oensive

Difesa, u lizzo del cervello e concentrazione

MARTARELLI Irene

Guardia/ala

Buona capacit difensiva

Miglioramen nella fase oensiva e nella coordinazione

TEMPERINI Giorgia

Guardia

Buona determinazione, esuberanza

Miglioramen nella qualit delle scelte

PIGHINI Sonia

Guardia

Infortunata

La ripresa dallinfortunio

SORRENTINO

MARSON

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
Copertina

a cura di Manuel Beck

A3 - SFIDA PINK
B
B
B
B
MILANO 62
CARUGATE 72 VITTUONE 62 CANT 76 VILLASANTA 63 CANEGRATE 66
A.CAGLIARI 52 HA RIPOSATO
COSTAMASNAGA 43 S.AMBROGIO 52 CUCCIAGO 59 VARESE 68 USMATE 55
SETTIMANA 5 - Carugate vola su Costa. Primi hurr per Vittuone e Cant, colpo Varese, riparte Milano
PROTAGONISTE

A2

4 novembre 2013

A2
GEAS

PROSSIMO TURNO

GOTTARDI (Milano) COLOMBO (Carugate) TAGLIABUE (Costa)


16 punti, 12 rimbalzi 15 punti, 6/6 al tiro 10 punti, 5 rimbalzi

A2: IL PUNTO
Milano si lascia alle spalle il
k.o. del derby, guadagnando
terreno importante nella corsa
alla poule-promozione: dopo il
27-27 allintervallo, il Sanga
(Gottardi 16, Frantini 15) stacca
lAstro nel 3 quarto (massimo
+12), poi controlla senza troppi
rischi con un margine tra i 5 e i
10 punti. Il Geas riposa ed
raggiunto in vetta da Genova,
che prevale allovertime nello
scontro diretto con Torino: 31
punti e 20 rimbalzi per Martina
Bestagno. Da copione la Virtus
Cagliari su Biassono.
4. GIORNATA: Virtus CagliariBiassono 66-35; Torino-Genova
53-57 dts; Milano-Astro Cagliari
62-52; riposava Geas. CLASSIFICA: Geas, Genova 6; Torino,
Milano*, V. Cagliari* 4; Biassono,
A. Cagliari* 0. (* = 1 par ta in pi)

A3: IL PUNTO
Conferma in grande stile per
Carugate (Colombo 15, Mazzoleni 12) nella classica con
Costa (Tagliabue 10): prova
maiuscola di squadra per la
Castel, con 4 in doppia cifra, il
60% da 2 e una difesa tostissima che tiene le rivali a 17/69
dal campo: gi 24-12 al 10, poi
50-32 al 30 e ulteriore strappo
nel finale. In scia restano Albino (Fumagalli e Marulli 19)
e Lavagna, autorevoli in trasferta. A Bergamo lo scontro
diretto con Moncalieri.
4. GIORNATA: Lussana Bg-Moncalieri 51-45; Novara-Lavagna
48-66; Savona-Albino 55-68; Carugate-Costamasnaga 72-43.
CLASSIFICA: Carugate 8; Albino,
Lavagna 6; Costa, Novara, Bergamo 4; Savona, Moncalieri 0.

ROSSI (Vittuone)
26 punti, 3/5 da 3

MORGAGNI (Cant) BUFFONI (Varese)


20 punti, 35 valutaz. 7 punti nel break del 4

MERONI (Usmate)
14 punti

SANGA-DIESEL,
CON LASTRO FA
2 PUNTI PREZIOSI

DOPO IL RIPOSO
GEAS CHIAMATO
A CONFERMARSI

+10 con break nel 3quarto

Zandalasini in Nazionale A

CARUGATE SUPER: GIORNATA-NO,


+29 SU COSTA
COSTA RESPINTA
E RESTA DA SOLA A -4 DALLA VETTA
Gran pubblico per uno show A Pessano lotta ma tira male

CANT BRUCIA LE VITTUONE TIMBRA


TAPPE: CHE DERBY I PRIMI 2 PUNTI
CON CUCCIAGO
CON AUTORIT
Va subito in fuga, +24 al 30

Avanti dallinizio col QSA

VARESE ESPUGNA USMATE PRIMO


IL FORTINO
STOP: NON PASSA
DI VILLASANTA
NEL BIG MATCH
E torna a puntare in alto
GIOVANILI ELITE
U19: Geas piega
un coriaceo Vittuone.
U17: Sanga frizzante
con Varese, Costa
ok con Milano Stars

Canegrate fa 30-18 nel 2 tempo

POLATO (Costa U17)

GIOVANILI
Si entra nel vivo:
iniziano U15 Elite,
U19-U17-U15 Reg.
In arrivo i gironi U13,
si scaldano le U14

MILANO-V. CAGLIARI (dom 10, 17.00)


Scontro dire o cruciale nella corsa
alla poule-promozione
GEAS-TORINO (sab 9, 20.30)
Sesto per mantenere il primato
contro una delle rivali pi for
LAVAGNA-CARUGATE (sab 9, 20.30)
Altro big match per la Castel
BERGAMO-COSTA (sab 9, 19.00)
Opportunit di risca o per la B&P
VARESE-VITTUONE (dom 10, 18.00)
Pronos co Varese, ci prova Vi uone
CANT-BASKET COMO (sab 9, 20.30)
B cerca unaltra impresa
contro Como dei tan ex
USMATE-VILLASANTA (dom 10, 17.30)
Classico derby per Usmate

B: IL PUNTO
Restano solo in due al comando: lo scontro al vertice
premia Canegrate (Quarantelli
15) su unUsmate (Meroni 14) a
corto di punti nella ripresa; Varese (Lovato 18) blocca la corsa
di Villasanta comandando dal
2 quarto in avanti; Mariano
(Gatti Bergamaschi 19) fa limpresa a Como. Resiste invece il
BFM (Nazarova 18) rimontando da -16 con la Pro Patria.
Si spacca gi la classifica, con 4
lunghezze fra la prima met e
la seconda. In questultima, lasciano quota zero una Cant
dirompente nel derby (Morgagni 20), Vittuone sempre
avanti (Rossi 26) col S. Ambrogio, e Giussano (Gaverini 20).
4. GIORNATA: Canegrate-Usmate
66-55; Pontevico-Giussano 5557; Vi uone-S. Ambrogio Mi 6252; Villasanta-Varese 63-68; Pro
Patria Busto-Basket Femm. Mi
64-68; Cant-Cucciago 76-59; Bk
Como-Mariano 52-59. CLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate 8;
Como, Usmate, Villasanta, Varese,
Mariano 6; S. Ambrogio, Vittuone, Cant, Giussano, Pontevico 2; Pro Patria, Cucciago 0.
La produzione completa
della settimana e larchivio
di quelle precedenti sono su :

PINK-BASKET.BLOGSPOT.IT

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 5 novembre 2013


A2 - VINTO CON
ASTRO CAGLIARI 62-52
U19 ELITE - ESORDIO IL
9/11 A BUCCINASCO
U17 ELITE - VINTO CON
VARESE 77-58
U17 REG. - ESORDIO IL
10/11 CON S. AMBROGIO MI
U15 ELITE - ESORDIO IL
9/11 CON BIASSONO

A2: UN SANGA CONCRETO


INTASCA I 2 PUNTI. SERVE IL
BIS CON LALTRA CAGLIARI
U17 Elite brillano con Varese

A2 - Fuga vincente nel 3 quarto

IN EVIDENZA

CLAUDIA & YOUNG GIRLS: Qui, viste di spalle, le 4 giovanissime a referto per il Sanga contro lAstro Cagliari. Da sinistra
Scuto, Perini, Falcone e infine Colli che ha avuto ben 34 minuti con 11 punti. Ed stata convocata in Nazionale U18!

A2 - 5. GIORNATA - 10/11, ore 17

La scorsa partita era imSANGA MILANO


portante, questa con laltra
5
Carlo
a
Falcone
96 1.70 guardia
cagliaritana cruciale. PerMILANO: Falcone ne, Go ardi 16, Stabile 5, Perini ne, Colli 11, Lepri 9, Franch, oggi come oggi, la Vir- 6 Alessandra Pastorino 91 1.82 ala-pivot
7 Silvia Go ardi (cap.) 78 1.76 guardia
tus la diretta rivale del 8 Susanna Stabile
ni 15, Scuto ne, Cismasiu 2, Calastri 4. All. Pino .
80 1.78 play
Sanga
per
un
posto
nelle
A. CAGLIARI: Letkova 11, Pacilio 7, Mura, Martellini 11, Marcello 6, Laccorte
9 Camilla Piacen ni
96 1.75 ala
prime 4. Delicatissima, ci 11 Claudia Colli
96 1.78 gua.-ala
4, Concu ne, Cirronis 11, Casadei ne, Ganga 2. All. Zedda.
93 1.80 ala
giochiamo una bella fetta di 12 Irene Lepri
Migliori valutazioni: Go ardi 18, Stabile 12 - Pi minu : Stabile 40 - Pi rimbalzi:
83 1.75 gua.-ala
poule-promozione - con- 15 Michela Fran ni
97 1.70 guardia
Go ardi 12 - Pi recuperi:Stabile 5 - Pi falli subi :Colli 5 - Pi precisa: Fran ni (6/14
ferma Franz Pinotti. - 16 Greta Scuto
18 Brigi a Cismasiu
92 1.86 pivot
dal campo) - Cifre posi ve: 19 rimbalzi oensivi, 22 recuperi contro 19 perse, 8%
Quindi oltre a vincere sa- 18 Monica Guidoni
97 1.80 pivot
concesso da 3 - Cifre nega ve: 35% da 2 e 22% da 3, concessi 25 ri liberi.
rebbe importante farlo col 19 Alessandra Calastri
85 1.93 pivot
maggior scarto possibile, 20 Mar na Be naldi
95 1.70 guardia
Due punti da fare, due punti fatti. Milano doveva cancelin vista della trasferta
All. Franz Pino - Vice Susanna Padovani
lare in fretta il -34 col Geas per non perdere ulteriore teral ritorno. Lorgareno nella corsa alla poule-promozione. La matricola
nico cagliaritano
VIRTUS CAGLIARI
Astro Cagliari, squadra dal buon quintetto ma dalla panpiuttosto ben aschina corta e ritmi bassi, forniva unoccasione propizia a
sortito, ma al coach 4 Ana Ljubenovic
88 1.85 ala-pivot
un Sanga che ha potuto, a differenza del derby, tenere a
88 1.74 guardia
milanese appare 5 Alessandra Fidossi
89 1.75 play-gua.
lungo la uomo e correre, oltre a far pesare il tasso tecnico
temibile soprat- 7 Eleonora Fava
88 1.68 play
nel decisivo allungo del 3 quarto. E oltre alle certezze
tutto sotto canestro, 8 Marta Vargiu
9 Beatrice Mas o
94 1.75 ala
Frantini e Gottardi, il reparto-esterne sarricchisce della
dove potrebbe gio- 11 Virginia Saba
82 1.75 guardia
prestazione di Colli, classe 96, pungente in penetrazione
carsi il duello-chiave 12 Valen na Pintauro
94 1.65 play
quanto efficace in difesa sulla temuta Marcello.
GOTTARDI top scorer ma per il controllo della par- 13 Sara Innocen
92 1.70 play
UN BREAK E VAI - Primo tempo senza sussulti n anche miglior rimbalzista tita, pur confidando 14 Elisabe a Linguaglossa 87 1.84 ala
break: sul 27-27 come ripartire da zero con una mini97 1.70 play
anche in una giornata 16 Laura Porcu
86 1.82 ala
partita da 20 minuti. E Milano sceglie il momento giusto
importante delle nostre 17 Carolina Scibelli
18 Valen na Lusso
94 1.73 guardia
per la zampata. Una sola, ma sufficiente per vincere. Frantini raccoglie il
esterne. Assenze annun- 20 Chiara Murtas
95 1.70 guardia
testimone da Gottardi (top scorer nella prima met) e propizia con 2 triple
ciate: Pastorino per Milano
All.
Carla
Tola
il +9, la capitana punendo un tecnico ospite, e Cismasiu da sotto arrotone Fava per Cagliari.
dano al massimo vantaggio sul 49-37 al 28. Non un Sanga brillante, perch subito dopo arriva un passaggio a vuoto che consente allAstro di
LE AVVERSARIE - Molto rinnovata, la Virtus punta sulla coppia darea Ljubenovic (slodimezzare lo scarto a fine 3 periodo (50-44). Ma nellultimo quarto la divena ex Muggia)-Scibelli (ex Valmadrera); in regia Innocen , presa da Marghera; in ala
fesa regge (solo 8 punti concessi), la tripla del possibile -3 ospite a 2 dalla
piccola Linguaglossa, un passato in A1 a Pozzuoli. Poi le molte giocatrici locali.
fine un cross ed lunico brivido; Stabile dalla lunetta e un lancio di
Frantini per Gottardi chiudono. Per ora bene cos.

4. GIORNATA: SANGA MILANO - ASTRO CAGLIARI


62-52 (14-12, 27-27, 50-44)

LANALISI DI COACH PINOTTI

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Gottardi top Sanga

La chiave: La tranquillit con cui siamo ripar dopo il


-34 col Geas, anche se non mi ha sorpreso perch cera
gi capitato lanno scorso dopo un k.o. a S. Mar no. Le
cara eris che dellAstro ci hanno consen to, per una
volta, di giocare su ritmi pi al delle avversarie.

Mentre il Geas riposa, con nua a correre la matricola


Genova, che vince la terza par ta su 3 giocate, tu e in
volata: stavolta passa al supplementare a Torino con una
superla va Mar na Bestagno (31 pun e 20 rimbalzi). Si rialzano
le quotazioni di Milano, anche se visto lo zero in classica dellAstro limpressione che non sar questo il match decisivo. Per la
Virtus Cagliari ordinaria amministrazione con Biassono.

1) V. Schieppa (Carugate) media 22,5; 2) A. Burani (Geas) 21,5; 3) V. Lovato (Varese) 19,8.
14) S. Go ardi (Milano) 14,8; 18) A. Calastri (Milano) 13,0; 20) G. Scuto (Milano) 12,0; 24) M.
Fran ni (Milano) 11,0; 31) I. Lepri (Milano) 10,0;
57) L. Valli (Milano) 7,0; 57) S. Stabile (Milano)
7,0; 68) C. Colli (Milano) 5,3.

Mi piaciuto: La eggiamento complessivo, e Colli


per la difesa su Marcello e laver saputo eseguire quello
che le abbiamo chiesto, anche in a acco; magari con
qualche sbavatura ma ci sta.
Non mi piaciuto: Troppi canestri falli da so o, sopra u o con le lunghe; e qualche piccolo appunto
devo farlo sulla ges one della palla dopo aver preso il
vantaggio: are ando qualcosa di troppo abbiamo incassato un contro-parziale sul nire del 3 quarto.

Torino spreca loccasione di raggiungere il Geas in testa:


comanda il gioco ma tradita dalle basse percentuali.
Genova per sembra avere un ee o ipno co sulle
avversarie... LAstro Cagliari d lidea di essere troppo
corto per reggere 40 minu anzich 30-35.
CLASSIFICA: Geas, Genova 6; Torino, Milano*, V. Cagliari* 4;
Biassono, A. Cagliari* 0. (* = 1 par ta in pi)

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.sangabasket.it
Facebook: Pallacanestro Sanga Milano

U17 EL. - Riscatto in grande stile

U19 REG. - Un titolo da confermare

S. GABRIELE MI - VARESE 77-58 (39-23)

Due gironi da 9 squadre, una prima fase da 16 partite e un titolo di


campioni regionali da difendere per il S. Gabriele, che inizia la stagione
Under 19 da una trasferta a Buccinasco, sabato 9. Ampio il raggio
geografico delle avversarie, da quelle di citt (Idea Sport,
SantAmbrogio), allhinterland (Opsa Bresso, Crac Bionics Buccinasco,
Bollate), spaziando a nord fino al Carroccio Legnano e a Varese, a sud
fino allOltrep pavese con Broni. Rispetto allanno scorso il Sanga ha
perso le 94 pi Gusmaroli (passata a Valmadrera), ma ripropone la gi
collaudata alleanza tra le 95-96 (come Bettinaldi e Falcone) e le 97-98
che disputano anche lU17 Elite. Lobiettivo tornare alle finali e
possibilmente ripetere il titolo - prospetta coach Franz Pinotti. - Abbiamo
un ampio ventaglio di giocatrici, nella prima fase daremo ampio spazio a
tutte. Le avversarie pi temibili saranno le gi note Idea Sport, Varese e
Bresso nel girone, poi credo Mariano Comense in prospettiva-finali.

S. GABRIELE: Guidoni 10, Perini 16, Scuto 11, Rotelli, Taverna 13, Valli 3, Fusi
19, Massa 4, Sca ggio, Francolini, Mazzocchi, Gorlini 1. All. Pino .
La settimana di sosta fa bene alle U17
Elite del Sanga, che riscattano lopaco
esordio a Busto Arsizio dominando
Varese, avversaria non da primissimi posti
ma dotata di un buon organico (25 punti
per Premazzi). Approccio ottimale per le
orange, concentrate in difesa e frizzanti
in attacco dove realizzano con percentuali
elevate: immediata la fuga sul 19-11 al 10,
e vantaggio raddoppiato allintervallo,
quando sul +16 la vittoria quasi in
cassaforte. Nella ripresa Milano concede
qualcosa di troppo in fase difensiva (a
zona), ma controlla il punteggio senza
rischi (54-37 al 30). Dalle stalle alle stelle...
ora il Sanga dovr mostrare continuit.

U15 EL. - Inizia lavventura


MARTINA FUSI (U17)

IL CAMPIONATO - Al momento di scrivere (marted 5), solo unaltra par ta del 2


turno stata disputata, la vi oria di Costamasnaga su Milano Stars (59-53); chiuderanno la giornata Biassono-Lodi e Bergamo-Pro Patria. CLASSIFICA: Geas, Biassono, Pro Patria, Milano Stars*, S. Gabriele*, Costa* 2; Lodi, Varese*, Lussana
Bg 0. (* = 1 par ta in pi). PROSSIMA PARTITA - Costamasnaga-S. Gabriele, luned 11: importante nellequilibrata lo a dietro le big Geas e Biassono.
U17 REGIONALI AL VIA - Comincia anche lavventura dellaltra formazione U17
del Sanga, impegnata nel campionato di fascia Regionale. Le ragazze allenate da
Alessandro Amato debu ano domenica 10, in via Frigia, contro le conci adine
del SantAmbrogio. Girone da 11 squadre per 20 par te.

Ho iniziato verso gli 11


anni, seguendo i compagni di
classe. Da Buccinasco sono poi passata allAbs, societ milanese che
ora non esiste pi, e di l al Geas,
dove in 3 anni ho imparato mol ssimo e vinto una serie di toli regionali pi 4 scude tra U15, U17 e
U19. Lanno scorso ho voluto provare unesperienza senior e sono andata in A3 a Novara, giocando
intanto le giovanili a Milano Stars,
come far anche questanno.

E sabato 9 anche il giorno del debutto stagionale delle U15 Elite,


subito alla prova contro una tradizionale big come Biassono.
Campionato ridotto a sole 6 squadre (prima fase da 10 giornate, poi ce ne
sar una seconda), quindi pi che abbordabile il traguardo
dellinterzona. I due mesi di preparazione sono stati buoni - sintetizza
coach Susanna Padovani - con un positivo inserimento delle ragazze del
2000 sul nucleo del 99, cos come i nuovi acquisti Gandola e Bonadeo
sembrano aver giocato con noi da sempre. Nei tornei e amichevoli
abbiamo mostrato carattere e una discreta organizzazione di gioco in
attacco, ma procediamo piano piano. Lorganico in salute, tranne
Negroni che star fuori per un problema muscolare. Le favorite sono le
solite: Geas e Biassono, gi finaliste regionali in U14 lo scorso anno e
molto rinforzate. Obiettivi nostri? Sognare non costa nulla... Ce la
giochiamo con Vedano, Costamasnaga e Bollate, le altre 3 avversarie.

IL BASKET DI... CLAUDIA COLLI - guardia-ala, 1996


Un mio pregio?
La velocit nel primo
passo, me endo in crisi
la difesa quando vado in
penetrazione. Dife da
correggere? Mol ; sto
migliorando nel non abba ermi se sbaglio
qualche ro di la.

In estate ho avuto loccasione di venire al Sanga e lho presa al


volo, sapendo di poter apprendere molto in una squadra che lanno scorso
ha sorato lA1, con veterane importan nel mio ruolo. Da Fran ni, ad
esempio, ho imparato che non bisogna mai mollare e che se si sbaglia un
ro ci si deve credere ancora e riprovarci. Da Go ardi ho capito limportanza di allenarsi bene, e poi il suo arresto-e- ro un modello per me.

La convocazione in Nazionale Under


18 non una primissima volta (mi era gi capitato di partecipare a raduni dellU16), ma ogni
volta una grande emozione ves re quella maglie a con la scri a Italia. D soddisfazione ed
uno s molo in pi a migliorarmi, per dimostrare la mia crescita come giocatrice.

La mia vita fuori dal basket? Al momento non c molto altro a parte la scuola: sono
al 4 anno di Ragioneria. Mi alleno tu i giorni e
studio forte, perch non avrei tempo di rimediare
a vo nega vi. La maggior parte dei miei coetanei ha pi tempo libero, ma una ques one di
scelte... Io preferisco fare ques sacrici in cambio delle soddisfazioni che o engo. E ringrazio i
miei genitori per avermi sempre sostenuta.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 5 novembre 2013


A3 - PERSO A
CARUGATE 72-43
U17 EL./F - VINTO CON
MILANO STARS 59-53
U15 EL./F - ESORDIO
A VEDANO IL 10/11
U15 REG./F - ESORDIO
CON LISSONE IL 10/11
U14 EL./M - VINTO CON
CASALPUSTERLENGO 87-80
U13 EL./M - PERSO CON
LECCO 44-48

A3: COSTA RESPINTA


ALLESAME-CARUGATE.
PUNTI DA FARE A BERGAMO
Bene U17 Elite e U14 maschile

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
CIRCONDATE - Unimmagine emblematica
delle difficolt di
Costa: Tunguz
accerchiata dalla
difesa di Carugate,
che ha chiuso larea
sfruttando limprecisione da fuori della
B & P. Meriti comunque alle avversarie.

A3 - Falsa partenza e timide rimonte

A3 - 5. GIORNATA - 9/11, ore 19

4. GIORNATA: CASTEL CARUGATE - B&P COSTAMASNAGA


72-43 (24-12, 34-21, 50-32)

LUSSANA BERGAMO - COSTAMASNAGA

CARUGATE: Schieppa 7, Cagner 10, Giunzioni 11, De Cristofaro 2, Bonomi 4,


Mazzoleni 12, Morosini, Colombo 15, Minervino 6, Vigan 5. All. Mazze o.
COSTA: Casartelli 8, Longoni, Bossi 3, Pozzi C. 2, Tagliabue 10, Tunguz 5, Bassani 6, Frigerio G. 5, Polato, Pozzi F. 4. All. Pirola.
Miglior valutazione: Tunguz 10 - Pi minu : Casartelli, Tagliabue e Pozzi F. 27 - Pi
rimbalzi: Casartelli 7 - Pi recuperi: Tunguz 4 - Pi assist: Pozzi C. e Tunguz 2 - Pi falli
subi : Pozzi F. 3 - Pi precisa: Frigerio (2/4) - Cifre posi ve: 18 rimb. o. contro 8 Cifre nega ve: 13-106 nella valutazione; 24% dal campo; 25 perse contro 14 rec.
Poteva essere la partita dellaggancio in vetta per Costa, che invece porta
a casa un pesante passivo che la respinge, per ora, nel calderone di met
classifica, ma soprattutto richiede un pronto riscatto. Perch vero che il -29
troppo punitivo, cos come lesagerato 13 a 106 nella valutazione, per Carugate ha dominato una B&P che partita male e dal 2 quarto non mai tornata sotto il -11 di scarto. Troppi errori al tiro, difesa a tratti efficace ma con
frequenti amnesie (tanti canestri subiti da sotto), poca presa mentale sulla
partita al di l di una generosa ma poco lucida intensit a rimbalzo dattacco.
RAZZO CARUGATE - Le avversarie sono brave a mettere subito la partita sui loro binari: chiudono larea, sfruttando la giornataccia nel tiro da
fuori delle esterne di Costa; e bucano a ripetizione, con tagli, dai-e-vai e ottime circolazioni, una difesa masnaghese che solo dal 2 periodo prende le
misure. Ma sul -12 alla prima sirena (canestro allo scadere dellex di turno
Mazzoleni) la partita gi compromessa. Ora la squadra di Pirola chiude
meglio, conquista molti secondi tiri e ruba palloni con sprazzi di pressing;
ma servirebbero percentuali migliori per riaprire davvero la partita. Cos
nella seconda frazione Carugate fa solo 10 punti, ma Costa 9: fatale.
DALLA LOTTA ALLA RESA - A inizio ripresa, la B&P si affida a Tagliabue (altra ex di giornata) in area e dalla media, ma dopo un incoraggiante -11 (42-31 al 27) arriva la spallata definitiva di Carugate, con gli
stopponi di Schieppati e la vena balistica di Colombo: parziale di 8-1 che
si amplifica nellultimo quarto. Costa non questa e lo dimostrer.

Archiviare in fretta il pesante passivo con Carugate e battere Bergamo. Questi gli obiettivi di Costa per la nuova trasferta in arrivo: non tanto per assilli di
classifica, ma per ritrovare il filo di una crescita che a Pessano sembrata interrompersi bruscamente. Non avendo obiettivi di risultato a breve termine,
non ci danneremo mai l'anima per vincere la singola partita; dobbiamo invece
dannarcela per ritrovare la forma fisica e definire la nostra identit di squadra.
Fatto questo, siamo disposti ad accettare qualunque risultato, puntualizza Gabriele Pirola, che aggiunge: Se metabolizziamo i nostri concetti di gioco, e il
meno 29 con Carugate, possiamo vincere con chiunque, Bergamo compresa.
LE AVVERSARIE - Il Lussana, neopromosso, non tra le superpotenze del girone,
per ha dimostrato concretezza vincendo le 2 par te alla sua portata, con Savona e
Moncalieri, ed quindi a pari pun con la B & P. In evidenza nora la realizzatrice
Racche (ex Cremona in A2), il play Sozzi, lala Penna e la lunga Leidi.

INTENSE (A TRATTI) MA IMPRECISE - A sinistra Bossi batte lavversaria in penetrazione,


a destra una difesa a zona di Costa: soprattutto nei due quarti centrali la squadra di
Pirola ha lottato, conquistando molti rimbalzi in attacco e recuperando palloni. Ma le
percentuali scadenti hanno impedito di concretizzare una rimonta, e alla fine tra
lentusiasmo di Carugate e la frustrazione delle biancorosse, lo scarto si dilatato.

LANALISI DI COACH PIROLA

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Pozzi cala al 7

La chiave: Abbiamo un modo inconsueto di giocare,


fru o di un organico a pico sopra u o a livello di play
e lunghe. Esaurito lee o-novit e non ancora assimilate le abitudini giuste, anche per infortuni e guai vari,
inevitabilmente in giornate come questa paghiamo.

Carugate pi che mai sugli scudi: se nora aveva vinto


senza convincere appieno, stavolta da 10 e lode.
Ora per deve superare linsidia di Lavagna, bene a
Novara con 20 di Ronzi . Ridono le bergamasche, con
Albino che si conferma da piani al e Bergamo che regola
Moncalieri con 5 giocatrici tra i 6 e i 12 pun : buon collet vo.

1) V. Schieppa (Carugate) media 22,5; 2) A. Burani (Geas) 21,5; 3) V. Lovato (Varese) 19,8.
7) F. Pozzi (Costa) 17,5; 25) B. Tunguz (Costa)
10,8; 35) S. Bassani (Costa) 9,3; 41) M. Longoni (Costa) 8,8; 44) C. Pozzi (Costa) 8,5; 48) E.
Melli (Costa) 8,0; 56) C. Bossi (Costa) 7,0.

Mi piaciuto: Che nonostante la tranvata che abbiamo incassato, squadra e societ vanno avan tranquille e mo vate sulla strada tracciata.
Non mi piaciuto: Nel 1 tempo abbiamo difeso con
intensit ma senza regole: mai fermato la palla in contropiede, sui blocchi si passava come capitava, poca
pressione sulla palla... E in a acco abbiamo giocato al
contrario, creando ri a bassa qualit da cui sono na
anche i contropiedi di Carugate.

Costa fallisce la prova del nove dopo 2 vi orie forse


illusorie contro le non irresis bili Novara e Savona. Ma
per un posto nella poule-promozione resta favorita sulle
altre a ualmente dalla quinta piazza in gi. Per Moncalieri
e Savona, ferme al palo, il divario da recuperare gi tanto.
CLASSIFICA: Carugate 8; Albino, Lavagna 6; Costa, Novara, Bergamo 4; Savona, Moncalieri 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.basketcostaweb.com
Facebook: Basket Costa x lUnicef

U17 EL./F - Bella vittoria

U13 EL./M - Derby no

U14 EL./M - A raffica

BASKET COSTA - MILANO BK STARS


59-53 (22-29)

BASKET COSTA - BLUCELESTE LECCO


44-48 (27-26)

BASKET COSTA-CASALPUSTERLENGO
87-80 (49-34)

COSTA: Dar zio, Mauro, G. Frigerio 18, A. Frigerio


6, Molteni 5, Polato 4, Melli 11, Del Pero 13, Cinco o, Bolis 2, Viglienghi ne, Parravicini. All. Astori.

COSTA: Carsana 4, Colombo 10, Marco Erba 2, Matteo Erba, Farge a, Marchesi 3, Malugani, Panzeri, Papini 6, Charrouf, Buscema, Massenzana 2. All. Sala.

COSTA: Chinello 2, Giussani 4, Manicardi 15, Marchesi


20, Spreaco M., Perillo 5, Spreaco S. 5, Ghirlandi 19,
Lo Masto 10, Cappello 5, Comi 2. All. Corbe a.

Alla prima partita vera (dopo lesordio


Sconfitta in uno spigoloso
fuori portata col Geas) ecco una bella vittoria
derby per l'Under 13 Elite di
per Costa U17. In avvio Milano Stars a fare
Marcello Sala, al secondo stop
landatura (2-10), ma la squadra di Astori
di fila. Costa non capitalizza lo
risale con un quintetto pi piccolo
scatto iniziale (10-1 al 4') e
(-1 prima di chiudere 15-18 al 10) e resiste
chiude avanti con scarto
nel 2 periodo: le milanesi trovano anche il
minimo la prima met (27-26 al
+10, ma provvidenziale una tripla sulla
20'). A un buon inizio di ripresa
sirena (22-29 al 20). Aumenta lequilibrio e le
segue, per, la difficolt ad
DEL PERO
padrone di casa si riavvicinano ancora (35-38
attaccare la difesa ospite, molto
(U15-U17
Elite)
al 30), fino ad operare il sorpasso nel 4
flottata in area: i 13 punti negli
periodo con difesa press e ritmi pi alti: Costa
ultimi 18' (con 5/24 ai liberi)
vola a +6 al 36, ma non finita. Milano Stars
condannano Costa al k.o. casalingo.
replica con un parziale di 2-9 in 120, ma la controrisposta con tripla rimette avanti le biancorosse,
IL CAMPIONATO - Nelle altre 2 par te del girone B,
che chiudono con 24 punti a segno la decisiva
ancora sul velluto Desio, che passa 38-72 a Osio
ultima frazione.
So o; anche Terno dIsola si conferma, espugnando
IL CAMPIONATO - Al momento di scrivere (marted
Cant (50-61). CLASSIFICA (dopo 3 giorn.): Desio,
5), lunica altra par ta giocata del 2 turno S. GaTerno dIsola 6; Lecco 4; Costa 2; Osio, Cant 0.
briele-Varese (77-58). PROSSIMA PARTITA - CostaPROSSIMA PARTITA - Osio So o-Costa, domenica
S. Gabriele luned 11, importante scontro dire o.
10: da vincere per inseguire i primi 3 pos .
U15 FEMM. AL VIA - Partono entrambi i campiona U15, quello Elite di coach Ranieri (esordio domenica 10 a Vedano) e quello Regionale di coach Accardi (in
casa domenica 10 con Lissone). Siamo compe vi ma senza par colari obie vi
di classica - dice Ranieri: - si punta a formare sul lungo termine.

Seconda vittoria consecutiva per l'Under 14


Elite maschile che dopo la prova difensiva
contro lUrania sfodera un attacco pirotecnico
contro Casalpusterlengo: i ritmi alti e un ottimo
1 tempo sul piano offensivo (49-34 grazie ad un
27-18 nel 2 periodo) consentono alla squadra di
Corbetta l'allungo; massimo vantaggio un +21
prima dell'intervallo, dopo che gi il 1 periodo
era stato di marca masnaghese (22-16 al 10). La
partita si fa pi incerta nella ripresa, complice
un 3 periodo che segna la parziale risalita
ospite, ma nel finale Costa aumenta la tenuta
difensiva e gestisce il margine.
IL CAMPIONATO - Casorate vince lo scontro dire o
con Binasco e rimane in testa da sola. Tra le inseguitrici avanza Saronno. Lissone sbanca Morbegno. CLASSIFICA (dopo 4 giorn.): Casorate 8; Saronno, Binasco
6; Bernareggio, Costa, Lissone, Assago*,FL Monza,
Urania Mi, Lesmo* 4; Casalp., Morbegno, Desenzano
2; Niguardese 0. PROSSIMA PARTITA - MorbegnoCosta sabato 9.

AMICHEVOLI U13 & U14 - Marcia di avvicinamento al campionato


anche nelle categorie pi giovani: per le U14 un test posi vo a Vedano
(30-80 in proprio favore la sommatoria dei quar ), per le U13 un complessivo +33 sulla distanza di 5 frazioni con Vi uone.

U14 EL./M - Tutti i profili dei ragazzi di Franco Corbetta


Nuova puntata degli identikit del vivaio masnaghese.
Questa settimana si meritano la vetrina gli Under 14 maschili,

autori di una doppietta di vittorie consecutive nel difficile


campionato Elite.

GIOCATORE

ANNO - PROVENIENZA

RUOLO

QUALIT

COSA CI ASPETTIAMO DA LUI

CAPELLO Giorgio
CHINELLO Dario
COMI Thomas
GHIRLANDI Lorenzo
GIUSSANI Lorenzo
LO MASTO Marco
MANICARDI Alberto
MARCHESI Giacomo
PERILLO Vincenzo
SPREAFICO Ma eo
SPREAFICO Stefano

2000 - Robbiano
2000 - Robbiano
2000 - gi a Costa
2000 - gi a Costa
2000 - gi a Costa
2000 - Robbiano
2000 - gi a Costa
2000 - BK Lecco
2000 - BK Lecco
2000 - gi a Costa
2000 - gi a Costa

guardia/ala
play
ala
guardia
play
guardia
guardia/play
ala/pivot
play
guardia/ala
guardia/ala

adabilit, ro
ro, 1vs1 con palla
buona tecnica globale, ro
1vs1, velocit
aggressivit, rapidit
ro, velocit
personalit, 1vs1
rapidit, 1vs1
difesa su palla, visione
agonismo, costanza
difesa, collaborazione

ball-handling, visione globale


visione di squadra, sicurezza
crederci, grinta, conta o
ro, agonismo difensivo
concentrazione, ro, amalgama
le ure, conta o, sicurezza
intensit, collaborazione, costanza
ro, difesa, aiuto
ro, personalit, collaborazione
rapidit, rea vit, ro
velocit, 1vs1

GHIRLANDI

SPREAFICO S.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
LE VITTORIE PI LARGHE DI
CARUGATE - ULTIMI 5 ANNI

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 6 novembre 2013


+32 - VS VITTUONE
SERIE B 2011/12

+29 - VS COSTA
SERIE A3 2013/14

+22 - VS LAVAGNA
SERIE A3 2012/13

+20 - VS VITTUONE
SERIE B 2011/12

+20 - VS TORINO
SERIE A3 2012/13

A3: LA CASTEL FA SOGNARE,


+29 SU COSTA E SPETTACOLO!
NUOVO TEST A LAVAGNA

IN EVIDENZA
VOLO CASTEL:
unispiratissima
Giulia Colombo (6/6 al
tiro) va a depositare in
contropiede due dei
suoi 15 punti. Infallibile lei, ma tutta Carugate ha tirato e difeso
alla grande, dominando la classica
con Costa: ed poker

Esordio vincente per gli U13

A3 - Break immediato, 4 in doppia cifra

A3 - 5. GIORNATA - 9/11, ore 20.30

4. GIORNATA: CASTEL CARUGATE - B&P COSTAMASNAGA


72-43 (24-12, 34-21, 50-32)

LAVAGNA - CARUGATE

Migliori valutazioni: Colombo 20, Schieppa 19 - Pi minu : Schieppa 34 - Pi


rimbalzi: Schieppa e Cagner 8 - Pi recuperi: Colombo 5 - Pi assist: Minervino e
Vigan 2 - Pi falli subi : Mazzoleni 5 - Pi precisa: Colombo (6/6) - Cifre posi ve:
60% da 2, 9 stoppate (Schieppa 7), concesso il 24% dal campo; 106-13 la valutazione - Cifre nega ve: 18 rimbalzi oensivi concessi.
Castel, la giornata perfetta. Stravince la sentita sfida con Costa, conferma il
primato solitario e strappa al folto pubblico di Pessano applausi a scena aperta
con una prestazione collettiva che esalta profondit e qualit dellorganico.
Tante protagoniste diverse: Mazzoleni nel 1 quarto, Colombo nel finale,
Schieppati e Giunzioni di sostanza per tutta la gara (7 stopponi per Veronica), e poi le altre, tutte utili, sempre dando limpressione di sapere cosa fare
allinterno dei meccanismi di squadra: Cagner miglioratissima dallanno
scorso, Minervino, De Cristofaro, Bonomi e Vigan. Tanta roba, insomma,
e ricordiamo che attendono di rientrare le infortunate Robustelli e Picco...
DIFESA & ATTACCO - Se finora Carugate aveva sempre vinto ma solo
a tratti convinto, nel +29 che firma il poker stagionale quasi impossibile
trovare peli nelluovo, se non il fatto che alla quarta giornata troppo presto per esaltarsi. La partita ha ben poca storia: la Castel parte a razzo con
una difesa che nega a Costa le sue temibili penetrazioni, e attacca con alte
percentuali, frutto di pazienti circolazioni-palla, oppure di rapide ripartenze,
o ancora di brillanti assoli in 1 contro 1. Uninvenzione di Mazzoleni da 6
metri allo scadere del 1 quarto fissa un +12 che Costa, pur sbloccandosi nei
due periodi centrali (in concomitanza con un calo della produzione offensiva
delle leonesse), non riesce pi a rimontare.
COLOMBO SIGILLA - A met 2 quarto, un bellassist di Bonomi per
Cagner vale gi il +16. Poi le lecchesi, in due momenti, uno prima dellintervallo e uno poco dopo met 3 periodo, si riportano a -11. Ma tutto qui. La
Castel non vuol correre rischi e innesta di nuovo il turbo: una scatenata Colombo realizza 15 punti negli ultimi 13, senza errori dal campo, bucando la
zona di Costa: lo scarto si dilata fino a +29. Ovazione meritata per tutte.

Gli esami non finiscono mai, per le ambizioni della Castel. Dopo quelli superati ad Albino col carattere e contro Costa a pieni voti, tocca a Lavagna, altra inseguitrice con laggancio nel mirino, lanciare la sfida a Carugate. Che molto
probabilmente dovr fare a meno di Mazzoleni per concomitanza col Geas. Ma
se il collettivo quello di domenica scorsa, le armi sono pi che sufficienti per
affrontare unavversaria solida nel quintetto ma non profonda: Sono una squadra esperta, amalgamata, ma pi corta di noi - conferma coach Mazzetto. - Se
con Costa era importante il controllo del ritmo per non far correre pi di noi le
avversarie, qui si tratter probabilmente di velocizzare per stancare le loro titolari. Rischio di euforia dopo il +29? Non proprio il caso, ci sono in palio punti
preziosi anche per la seconda fase. Teniamo i piedi per terra.

IMMAGINI DI UNA DOMENICA DA RICORDARE

Non solo concretezza, ma anche spettacolo per il pubblico


di Pessano: sopra, da sinistra, Giunzioni sorvola la difesa
di Costa e Schieppati segna in elegante sottomano fra
due avversarie. A destra, la festa finale.

FOTO M. BRIOSCHI

CARUGATE: Schieppa 7, Cagner 10, Giunzioni 11, De Cristofaro 2, Bonomi 4,


Mazzoleni 12, Morosini, Colombo 15, Minervino 6, Vigan 5. All. Mazze o.
COSTA: Casartelli 8, Longoni, Bossi 3, Pozzi C. 2, Tagliabue 10, Tunguz 5, Bassani 6, Frigerio G. 5, Polato, Pozzi F. 4. All. Pirola.

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Vetta Vero!

Carugate pi che mai sugli scudi: se nora


aveva vinto giocando bene solo a sprazzi,
stavolta da 10 e lode. Ora per deve superare linsidia di Lavagna, bene a Novara
con 20 di Ronzi . Ridono le bergamasche, con Albino che si conferma da piani al e Bergamo che
regola Moncalieri con 5 giocatrici tra i 6 e i 12
pun : buon colle vo.

1) V. Schieppa (Carugate) media


22,5; 2) A. Burani (Geas) 21,5; 3) V.
Lovato (Varese) 19,8.
5) E. Mazzoleni (Geas/Carug.) 18,8;
6) C. Giunzioni (Carugate) 18,5; 15)
G. Colombo (Carugate) 14,3; 39) G.
De Cristofaro (Carugate) 9,0; 41) G.
Minervino e C. Cagner (Carug.) 8,8.

Mi piaciuto: La consapevolezza dei nostri mezzi, la presenza mentale per


40 minu . Sapevamo che certe nostre incertezze nelle prime par te erano dovute a qualche blocco mentale, non a mancanza di qualit. Menzione individuale per Colombo, ma tu e hanno fa o ci che era stato chiesto loro.

Costa fallisce la prova del nove dopo 2 vittorie forse illusorie contro le non irresis bili
Novara e Savona. Ma per un posto nella
poule-promozione resta favorita sulle altre attualmente dalla quinta piazza in gi. Per Moncalieri
e Savona, ferme al palo, il divario da recuperare gi
tanto.

Non mi piaciuto: I troppi rimbalzi oensivi concessi, dife ando un po nel


tagliafuroi, ma si sa che quella la specialit di Costa.

CLASSIFICA: Carugate 8; Albino, Lavagna 6; Costa, Novara, Bergamo 4; Savona, Moncalieri 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime


squadre di Pink Basket vengono
classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B,
la media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d un
bonus di 5 pun da sommare alla
valutazione (o ai pun segna ) di
giornata.

LANALISI DI COACH MAZZETTO


La chiave: Venivamo da una se mana di allenamen nalmente al completo
e s visto. Abbiamo preparato molto bene la par ta, spezzando i loro giochi dattacco con la chiusura delle penetrazioni in area e la pressione sulle portatrici di
palla. In a acco, decisivo aver alzato dras camente le percentuali al ro, che
erano mancate nelle prime 3 par te.

PINK BASKET

www.basketcarugate.it
Facebook: Pagina Ufficiale ASD Basket Carugate

U13 M - Decollo nella ripresa: +21

U17 & ESO F - Buone amichevoli

BK CLUB CAVENAGO - CASTEL CARUGATE 54-75 (33-36)

Sintensifica la preparazione ai campionati per le tante


formazioni giovanili Castel. Le Under 17 hanno disputato un
positivo test in amichevole con la Di.Po. Vimercate
(punteggio 47-24). Le prime a fare il debutto stagionale
saranno per le U15, inserite nel girone di Como: sabato 9 si
misurano in casa (via Ginestrino a Carugate) contro Cant.
Le Esordienti hanno giocato una combattuta amichevole
contro Osio Sotto: punteggio sempre sul filo dellequilibrio
(13-14 allintervallo), finisce 32-34 per le avversarie guidate
dallex coach carugatese Carmenati (infrazione di passi sul
possibile pareggio della Castel). Le marcatrici: Buggiarin 4,
Tinor 12, Pegolotti 8, Colicchio 2, Chiara 4, Vigan 2.

CARUGATE: Camerini 36, Marino 10, Di Sergio 2, Pi 4, Negri, Galli, Ugge , Saglimbeni 15,
Cecchini 5, Garavaglia 1, Oneta 2, Mariani. All. Marchesini.
Buon esordio per la Castel nella
categoria Under 13 maschile: la squadra
di Sara Marchesini e del suo vice Ciocca
prende il largo nella ripresa dopo un
inizio sofferto. Lavversario abbordabile
ma Carugate parte contratta, sprecando
molto dalla lunetta; dopo lintervallo

per la squadra cambia marcia in attacco


e concede di meno in difesa. Cavenago si
carica di falli, la Castel allunga sul +8 al
30 e dilaga nellultimo quarto. Scatenato
Camerini, buona regia di Saglimbeni e
presenza in area di Cecchini. Sabato 9 in
casa con Bernareggio.

U14 F - I profili delle giocatrici di coach Simone Borghi


Quarta puntata del nostro viaggio alla scoperta del vivaio Castel 2013/14.
Dopo le ragazze U17 e U15, e i maschi U13, tocca oggi alla squadra femminile U14 che inizier a breve il campionato sotto la guida di Simone Bor-

ghi. N.B.: gli elementi qui esaminati sono tutti classe 2000; della squadra
fanno parte anche Di Liberto, Fragori, Gatto, Tedesco e Toselli, di cui abbiamo gi parlato la scorsa settimana nellorganico Under 15.

BOSISIO
COSA CI SI ATTENDE DA LEI
Applicarsi in allenamento, migliorare ro e rapidit di esecuzione

GIOCATRICE
BECCARIA Giulia

RUOLO - DA
guardia - Cassina

QUALIT
Cen metri, sico con cui pu essere protagonista

BOSISIO Sara

play - Castel

O mo ball handling, 1 contro 1, velocit, intelligenza Capacit di far giocare la squadra; leadership; migliorare il ro da fuori

MARIANI Maddalena

ala - Castel

Buona tecnica, ambidestra, intelligenza ta ca, sa


giocare in pi ruoli e ada arsi alle categorie superiori

Deve diventare lala tolare del futuro; maturare sicamente; alzare


le percentuali dalla media e da 3

VIGAN Eleonora

ala/pivot - Cassina

Atle ca, agile, altezza ada a per giocare vicino


a canestro, ma anche rapida per sfru are gli spazi

Pi grinta e sicit in difesa; migliorare tecnica di ro e precisione


negli 1 contro 1

ZUCCHETTI Laura

ala - Osio So o

Molto brava tecnicamente, forte nel sico, esplosiva,


sa ricoprire pi ruoli con facilit; in Azzurrina

Leadership, miglioramen tecnici e ta ci. Deve puntare a un futuro


importante

IL BASKET DI... ELENA VIGAN - guardia, 1985


Ho cominciato gi a 5
anni, a Macherio: ero una bambina irrequieta e mia madre (ex
giocatrice a Biassono) mi port
in palestra per farmi sfogare...
Ho fa o poi tu a la trala giovanile a Biassono, entrando in
prima squadra per la B e quindi
lA2. Nel 2010 sono passata a
Broni, sorando la promozione
in A2. Quindi mezza stagione in
A2 a Pomezia prima di trasferirmi a Ferrara, in B, o enendo
laccesso allA3 e, lul mo anno,
la nale per la promozione in
A2.

Questestate
stavo valutando la
possibilit di smettere, ma dopo qualche allenamento a
Valmadrera mi tornata la voglia di giocare: si presentata
loerta di Carugate, che conoscevo
da avversaria, e trovare laccordo
stato rapido. Posso
gi dire che sono
contenta
della
scelta fa a!

CONOSCIAMO I VOLTI NUOVI DELLA PRIMA SQUADRA (3)


Il momento pi emozionante della mia carriera?
La promozione in A2 nel
2008 con Biassono, ba endo
Lavagna in nale: ero al
primo anno da capitana, una
gioia immensa.
Come mio punto di
forza indico la difesa: sono
aggressiva e non mollo mai.
Ho migliorato col tempo il
ro da 3, ma di certo dovrei
perfezionare il palleggio-arresto- ro, che uso poco.

Amo il basket
perch parte di
me. Non seguo
molto la Serie A maschile, piu osto le
par te dei miei mol
amici e amiche che
giocano.

Sono studentessa in Scienze motorie e, lo prome o,


arrivato il momento
di nire luniversit!

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 6 novembre 2013


A2 - TURNO DI RIPOSO
U19 EL. - VINTO CON
VITTUONE 48-39
U15 EL. - ESORDIO CON
ARDOR BOLLATE IL 9/11
U15 REG. - ESORDIO A
BINAGO IL 9/11

PADDY POWER GEAS, DOPO


LA SOSTA ECCO TORINO
PER UN TEST IMPORTANTE

U19 poker - Zanda in Nazionale

A2 - La corsa al... titolo dautunno

FOTO P. ZAMPIERI

Fin qui tutto bene, anzi benissimo per il Paddy Power Geas: 3 vittorie in
3 partite, con un impetuoso crescendo dallesordio sofferto con lAstro Cagliari al trionfale derby col Sanga, passando per un raid sul difficile terreno
della Virtus Cagliari. E dopo lo squillante +34 su Milano, la settimana di riposo ha consentito di godersi gli echi mediatici sulla partita senza dover
gi pensare alla successiva. A tal proposito, sta gi toccando quota 1000 contatti il video dello spettacolare alley oop (canestro al volo) di Zandalasini su assist in contropiede
di Arturi, pubblicato su YouTube dalla societ.
Ma adesso si riparte per lo scorcio decisivo del
girone dandata della prima fase. Siamo gi infatti
vicini al giro di boa, e la classifica attuale candida
Geas, Genova e Torino (curiosamente, tutte e tre
matricole) a giocarsi il platonico primato di fine novembre. Difficile che Virtus Cagliari e Milano possano recuperare, avendo gi 2 sconfitte al passivo.
Il compito pi arduo per le piemontesi, che hanno
gi esaurito il turno pi agevole con Biassono e proprio lo scorso weekend hanno perso limbattibilit
per mano di Genova; e come si vede dal prospetto
qui sotto, il loro calendario il pi duro. Probabile
GAMBARINI
quindi che sia Geas-Genova del 23/11 a decidere.

LE TOP GEAS
dopo 3 partite

5 TURNO (9-10 novembre): Geas-Torino; Biassono-Genova.


6 TURNO (16-17 novembre): Biassono-Geas; Genova-A. Cagliari; Torino-Milano.
7 TURNO (23-24 novembre): Geas-Genova; V. Cagliari-Torino.

PUNTI RIMBALZI ASSIST RECUPERI VALUTAZ.


ZANDALASINI

BURANI

media 16,0

media 12,5

ARTURI +
GAMBARINI
media 3,7

ARTURI

BURANI

media 2,7

media 16,5

IN EVIDENZA

SI TORNA IN CAMPO - Dopo il timeout imposto dal turno


di riposo, coach Bacchini e le ragazze del Geas iniziano la fase
decisiva nella corsa al primato di fine andata. (foto P. Zampieri)

A2 - 5. GIORNATA - 9/11, ore 20.30


Una sfida che pesa
nella corsa al primato, un
test ideale per capire meglio quanto vale questo
Geas, reduce dalla prova
di forza contro Milano ma
anche dalle incognite di
una settimana di pausa.
Torino fu la grande rivale
dello scorso anno in A3,
ha operato innesti di valore durante lestate e si
subito candidata a un
posto nella poule-promozione, anche se viene da
una sconfitta con rimpianti contro Genova.
la squadra che ci assomiglia di pi nel girone analizza Filippo Bacchini
- perch gioca a ritmi alti
ed profonda, anche se
non quanto noi. Chi riuscir a imporre di pi la
propria corsa, bloccando
quella avversaria, pu
controllare la partita. Sul
piano fisico lanno scorso
cerano superiori, ora con
Burani e Zandalasini no,
ma restano toste.

PADDY POWER GEAS


5
7
8
9
10
11
12
13
14
15
18
20
21
24

Giulia Arturi (cap.)


87 1.75 play
Mar na Kacerik
96 1.81 play-gua.
Francesca Galli
94 1.78 gua.-ala
Francesca Cassani
95 1.75 gua.-ala
Carlo a Picco
96 1.73 gua.-ala
Marta Meroni
93 1.85 pivot
Francesca Gambarini 95 1.68 play
Elisabe a Mazzoleni 94 1.75 play
Arianna Bere a
96 1.78 ala
Beatrice Barberis
95 1.78 ala
Giulia Giorgi
93 1.75 guardia
Agos na Burani
91 1.86 pivot
Elisa Bonomi
94 1.85 pivot
Cecilia Zandalasini
96 1.82 ala
All. Filippo Bacchini - Vice Cinzia Zano

PALLACANESTRO TORINO
4
5
7
8
9
10
11
13
14
16
17
19
20

Francesca Rosso
Kezia Di Giacomo
Paola Montanaro
Alice Quarta
Costanza Coen
Dalila Domizi
Federica Tarsia
Arianna Balbo
Roberta Santuz
Stefania Caron
Cecilia Albano
Clara Salvini
Cecilia Michelini

96
90
89
91
90
91
96
93
85
96
96
92
96

1.74
1.64
1.68
1.74
1.90
1.68
1.86
1.76
1.86
1.80
1.84
1.80
1.67

play
play
play-gua.
guardia
ala
guardia
ala
pivot
pivot
guardia
ala
ala-pivot
playa

All. Emanuele Petrachi

LE AVVERSARIE - Dopo aver vinto lA2 a Spezia, sono tornate il play-guardia


Montanaro e lesterna Quarta. La versa le ala Coen, le lunghe Salvini e Santuz pi varie giovani locali completano un organico ben assor to nei ruoli.

LE PERLE DI GEASBASKET.IT

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Tre Geas nelle prime 5

LA COPPA CAMPIONI DEL 78 - Immagini rare e


preziose sul Grande Geas campione dEuropa
35 anni fa: in un servizio Rai con linconfondibile
voce di Bruno Pizzul, si vedono gli ul mi istan
della nale Geas-Sparta Praga, e poi le interviste
al co-presidente Villa, a coach Guidoni e alla
stella Mabel Bocchi. Non solo un momento di
assoluto valore sul piano spor vo, ma anche un
documento storico su comera vissuto il basket allepoca. In un altro lmato si vede invece un derby
tra il Geas e la seconda squadra sestese di A1.

Mentre il Geas riposa, con nua a correre la matricola


Genova, che vince la terza par ta su 3 giocate, tu e in
volata: stavolta passa al supplementare a Torino con una
superla va Mar na Bestagno (31 pun e 20 rimbalzi). Si rialza
dopo la batosta nel derby Milano, che regola lAstro Cagliari con
un break nel 3 quarto (Go ardi 16 pun , Fran ni 15). Per la Virtus Cagliari ordinaria amministrazione con Biassono.

1) V. Schieppa (Carugate) media 22,5; 2) A. Burani (Geas) 21,5; 3) V. Lovato (Varese) 19,8.
4) C. Zandalasini (Geas) 19,0; 5) E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 18,8; 12) F. Gambarini (Geas)
15,3; 13) G. Arturi (Geas) 15,0; 16) F. Cassani
(Geas) 14,0; 22) A. Bere a (Geas) 11,7.

DOVE - dalla sezione Mul media selezionare


Video e poi Noi in TV: le ul me 3 voci dellelenco riguardano il Geas anni 70.

Torino spreca loccasione di raggiungere il Geas in testa:


comanda il gioco ma tradita dalle basse percentuali.
Genova per sembra avere un ee o ipno co sulle
avversarie... LAstro Cagliari d lidea di essere troppo
corto per reggere 40 minu anzich 30-35.
CLASSIFICA: Geas, Genova 6; Torino, Milano*, V. Cagliari* 4;
Biassono, A. Cagliari* 0. (* = 1 par ta in pi)

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.geasbasket.it
Facebook: GEAS BASKET

U19 EL. - Un po sofferta ma ok

U15 EL. - Assalto al campionato

GEAS ARMANI JUNIOR - VITTUONE 48-39 (22-17)

Parte sabato 9, contro Bollate, la stagione dellUnder 15 Elite di coach


Valentina Canali: le geassine, nelle ultime settimane, hanno proseguito una
preparazione intensa e positiva, in cui amichevoli e allenamenti si sono
susseguiti in un ottimo clima. Un percorso lungo due mesi ha portato cos
alla vigilia dellesordio di una stagione che si preannuncia entusiasmante e
con obiettivi importanti: Lultima amichevole, giocata due settimane fa
contro lUnder 17 di Melzo, ha lasciato una buona impressione - racconta
lallenatrice: - il lavoro atletico del nostro
preparatore La Torre e quello tecnico si sono svolti
LE 6 SQUADRE
al meglio e, nonostante qualche infortunio, siamo
pronte a cominciare. Sulla carta Bollate la squadra
GEAS SESTO
meno attrezzata, ma dovremo dimostrare di aver
NO.VA. VEDANO
lavorato bene e cominciare col piede giusto. Dopo
ARDOR BOLLATE
una prima fase da 10 giornate ce ne sar una
COSTAMASNAGA
seconda, sempre a livello regionale, prima di
interzona e finali nazionali. Il Geas campione
S. GABRIELE MI
lombardo in carica sia in questa categoria, sia con
BIASSONO
le U14 dello scorso anno, ora diventate U15.

GEAS: Mist, Ruisi 9, Cassani 6, Gambarini 8, Grassia 4, Vincenzi 4, Bonomi 2,


Bere a 7, Ranzini 6, Mon , Galliano 2. All. Zano .
Poker di vittorie per le Under 19, che tengono a
bada un coriaceo Vittuone pur senza dominare. La
partita ben indirizzata dal +9 del 1 quarto (16-7),
con contropiede sulla sirena per Valentina Ruisi, che
gioca un derby personale visto che a livello senior
disputa la B proprio in maglia vittuonese. Ampie le
rotazioni dellorganico sestese, si spezza il ritmo nel
2 quarto, con soli 6 punti a referto per il Geas. Ne
RUISI
approfittano le ospiti per prendere fiducia (pur segnando
a loro volta col contagocce) e andare allintervallo sul -5.
Qualche sussulto in pi a inizio ripresa, quando Vittuone rintuzza un
primo tentativo di riallungo rossonero (32-25 al 27) ma incassa un 6-0,
concluso da una tripla di Cassani sulla sirena del 3 quarto (38-25), che
mette virtualmente in cassaforte la partita, anche se a -130 il team di
Riccardi si riaffaccia a -7.
IL CAMPIONATO - Como regola di stre a misura Milano Stars (50-53) e resta in
scia del Geas al pari di Cremona, che vince in volata lo scontro dire o con Biassono (62-55). CLASSIFICA (dopo 4 giorn.): Geas 8; Cremona, Como 6; Biassono
4; Milano Stars, Vi uone 0. PROSSIMA PARTITA - Biassono-Geas, luned 11.
UNDER 15 REGIONALE, SI PARTE - Come abbiamo raccontato la scorsa se mana, le U14 del Geas disputano questanno anche il campionato U15 di fascia regionale. Ed lora dellesordio stagionale per loro, nel girone di Como
che comprende 11 squadre (lariane e brianzole pi Sesto e Carugate): prima
avversaria la Binaghese, in trasferta sabato 9.

GENERAZIONE GEAS

Le giocatrici del vivaio


Geas in prima squadra

(4) FRANCESCA CASSANI - 1995, guardia-ala


SCUDETTI - U17 (2011 e 2012), U19 (2012).
IL SUO PERCORSO GIOVANILE (Cinzia Zano ) - Lab
biamo presa nel 2010 dalla Pro Patria Busto e ha dimostrato una notevole capacit di ada arsi: da un contesto
in cui era protagonista assoluta a uno in cui elemento
di un sistema. una ragazza molto disponibile al sacricio, rice va nellascoltare e applicare quello che le
viene de o. Nella nale U17 del 2012, contro Venezia,
quando eravamo privi di Zandalasini infortunata, lei mise
in pra ca quella difesa in post basso su Bo eghi, alla quale
lavevo preparata con insistenza per tu o lanno, e segn una
tripla fondamentale su scarico di Gambarini.
LE SUE PROSPETTIVE SENIOR (Filippo Bacchini) - Atle camente e sicamente
una delle migliori che abbiamo. In A2 ci pu stare benissimo; in grado di giocare da
ala piccola perch pu marcare avversarie pi alte, ma il suo ruolo ideale in prospe va quello di guardia. In tale o ca deve migliorare il ball handling, il passaggio e le le ure ta che, anche se ha gi fa o progressi in ques aspe , cos come in
difesa, pur con qualche residua lacuna. Sa produrre tan pun in pochi minu
quando concentrata al punto giusto, perch possiede sia ro da 3 che contropiede.
Azzardo un paragone con Mar na Crippa se le promesse saranno mantenute.

U13 - Il punto con coach Salvestrini


La pi giovane, ma non meno importante, formazione Geas nelle
categorie agonistiche lUnder 13 di coach Renata Salvestrini, storica
allenatrice del vivaio sestese (in particolare sul minibasket) ed ex pivot
della Nazionale maggiore. In attesa di conoscere il girone e il calendario, il
lavoro in palestra prosegue a buon ritmo tra allenamenti e amichevoli: Il
gruppo conferma coach Renata molto numeroso e molto buono:
abbiamo reclutato diverse giocatrici da squadre miste, creando anche per
questanno una squadra solida e competitiva. Le amichevoli disputate
contro avversarie come Milano Stars, Vimercate e Costa ci hanno lasciato in
eredit 3 vittorie e una sconfitta, ma soprattutto un buon gioco e un buon
riscontro sul lavoro in allenamento. Le ragazze, tutte 2001, ci regaleranno
sicuramente delle soddisfazioni, pur essendo difficile fare pronostici prima
di conoscere le avversarie stagionali.

NAZIONALI - Zanda con le grandi


Primo giro autunnale di raduni azzurri (a Norcia
dall11 al 13 novembre): e tra le convocate della
Nazionale maggiore c Cecilia Zandalasini,
nettamente la pi giovane del gruppo. Abbiamo
chiesto a Giovanni Lucchesi, vice del c.t. Ricchini,
di commentare la chiamata della 17enne del Geas:
Cecilia anche lanno scorso ha fa o parte del gruppo
senior. La convocazione un riconoscimento delle sue
potenzialit, superando lidea che non si possa essere
ZANDALASINI
compe vi e performan a livello senior gi allet di
si
dirige
in azzurro
Zandalasini. A enzione: questo non signica precorrere i
tempi, ma anche tes monianza dei nostri tempi. Cosa
intendo? In altre nazioni il talento funziona ed considerato u le a
qualunque et. Sono il campo e il buon senso ces s co, non i preconce , a
stabilire quando un atleta pronto per un livello o per laltro. Con Zanda
come con altri talen ni la maglia azzurra senior anche un possibile volno
di ulteriore crescita e non di appagamento.
E va ricordato anche linserimento di Arianna Beretta, altra 96 sestese,
nella lista delle riserve a casa per la Nazionale Under 18 che si raduna
negli stessi giorni di quella senior.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Jacopo Ca aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it - FOTOGRAFO UFFICIALE G EAS : Paolo Zampieri

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 7 novembre 2013


SERIE B - VINTO CON
S. AMBROGIO MI 62-52
U19 ELITE - PERSO A
SESTO S.G. 48-39
U17 REG. - VINTO CON
VARESE 112-34
U15 REG. - ESORDIO
A CORNAREDO IL 14/11

B: VITTUONE COMANDA
DALLINIZIO ALLA FINE
E SBLOCCA LA CLASSIFICA

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
S ROSSI, S PARTY:
il ritorno della capitana,
virtualmente allesordio
stagionale (sera
infortunata nel 1 tempo
a Villasanta), cambia
faccia a Vi uone. Ma
importan anche i ritorni
di Djedjemel e Malchiodi.
Vi uone al completo da
corsa (qui Rossi sulla
destra, sullo sfondo Ruisi).

U17 oltre quota 100 al debutto

B - Nel 2quarto arriva il break

B - 5. GIORNATA - 10/11, ore 18

4. GIORNATA: SABIANA VITTUONE - Q.S. AMBROGIO MILANO


62-52 (18-15, 30-19, 45-34)

VARESE - VITTUONE

VITTUONE: Tricarico, Pinciroli ne, Dal Verme 10, Cea, Rossi 26, Pirola, Baiardo
2, Malchiodi 6, Djedjemel 5, Ruisi 9, Francione E. 2, Barenghi 2. All. Riccardi.
S. AMBROGIO: Bonanno 9, Rosaia 4, Pregnolato 2, Borghi 4, Deba sta, Francione M., Mantovani 2, Massi 2, Bernini 8, Contu 19, Tandoi. All. Vianello.
Cifre notevoli: Rossi 5/12 da 2, 3/5 da 3, 7/9 ai liberi; Dal Verme 4/12 al ro, Malchiodi 3/6, in totale di squadra solo 24/74 dal campo.
Vittuone al completo, uguale prima vittoria. Equazione semplice ma
logica per una squadra che, pur rinforzata rispetto allanno scorso, non
poteva permettersi la contemporanea assenza di Rossi, Djedjemel e Malchiodi. Tornate loro, con la capitana sugli scudi (26 punti e sicurezza trasmessa alle compagne), ecco che il Baskettiamo non corre rischi contro
unavversaria non di primo piano, ma con caratteristiche
di stazza ed esperienza adatte a metterlo, sulla carta, in
difficolt.
INTENSIT - In effetti il SantAmbrogio sfrutta
il dominio in area di Contu. Ma non trova altre
armi da opporre alla reattivit e ai ritmi alti che
la Sabiana impone in avvio (9-0 e 12-2) per poi rilanciare il break nel 2 quarto dopo il riavvicinamento delle milanesi sul finire del primo.
Allintervallo le padrone di casa sono a +11, con la
sensazione che avrebbero potuto gi scappare a +20
senza qualche spreco in contropiede.
FRANCIONE
CONTROLLO - Nella ripresa la partita si cristallizza.
Il SantAmbrogio ingabbia le corse vittuonesi con la zona; ma non concretizza in termini di rimonta. Il vantaggio casalingo immutato a fine
3 quarto, e anche nellultimo solo una serie di tiri liberi concessi dal Baskettiamo per eccesso di fallosit consente alle ospiti di affacciarsi sotto
la doppia cifra di scarto (-8 a circa 230 dalla fine). La costanza di Rossi,
con gli sprazzi delle altre, sufficiente a mantenere distanze di sicurezza.
Bene cos, in attesa di scoprire quanto vale questa Vittuone al completo.

Rotto il ghiaccio in classifica, la Sabiana tenta il salto di qualit inseguendo


punti difficili in casa di Varese, una delle maggiori candidate ai piani alti, finora
a quota 3 vinte e 1 persa. Una stella come Lovato, un reparto-lunghe tosto con
Buffoni e il neo-acquisto Brusadin, forse qualche incognita in regia per linfortunio di Manzo. Le prealpine sono superiori a noi per stazza ed esperienza, conto
sull'entusiasmo delle mie, che dovr rasentare l'esuberanza, sintetizza coach
Riccardi, che poi trae queste indicazioni dalla partita col SantAmbrogio:
Quando alziamo il ritmo del gioco, tendiamo a tirare con percentuali pi basse.
Non dobbiamo cercare il contropiede ad ogni costo: se la situazione non lo consente, bisogna pensare ad un attacco ragionato. Ancora il tecnico vittuonese,
analizzando i problemi in fase difensiva: Per nascondere la mancanza di centimetri sotto i tabelloni tendiamo a commettere troppi falli specie nel finale di gara.
La nostra difesa deve essere aggressiva, ma tale da non esaurire presto il bonus.
Una soluzione pu essere aumentare le rotazioni dalla panchina.

PARLIAMO CON... ERIKA


FRANCIONE - ala, 91
Il duello con mia sorella
Miriana? Minteressava rela vamente. Tra di noi parliamo di basket solo lo stre o necessario, per
cui non che ci sia gran rivalit. S,
era la prima volta da avversarie,
siamo state in campo contemporaneamente ma senza marcarci. Ci tenevo molto, invece, a ba ere il
SantAmbrogio, sia per mo vi di
classica che in quanto ex di
quella squadra.

PINK LEAGUE - Rossi balza in top 10


1) V. Schieppa (Carugate) media 22,5;
2) A. Burani (Geas) 21,5; 3) V. Lovato
(Varese) 19,8.
9) G. Rossi(Vi uone) 17,0; 27) A. Djedjemel (Vi uone) 10,7; 32) V. Ruisi (Vittuone) 10,0; 35) G. Dal Verme(Vi uone)
9,3; 44) G. Malchiodi (Vi uone) 8,5.
REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime
squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio:
per lA2 e lA3, la media stagionale della
valutazione; per la B, la media stagionale dei pun segna . Ogni par ta
vinta d un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

LANALISI DI COACH RICCARDI

LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

La chiave: Il rientro di Rossi ha cambiato volto alla squadra, per la prima volta al completo. Non ques one di
avversario pi facile rispe o alle prime 3 par te, perch
il S. Ambrogio aveva il sico per me erci in crisi, infa
abbiamo soerto Contu. Noi siamo sta pi dinamici.

Canegrate-Usmate 66-55. C) Val. Quarantelli


15, Pogliana 9. U) Meroni 14, Sala 13.

La protagonista numero 1 di giornata Mariano, che


spezza limba bilit di Como con un break nel 3 quarto.
Varese impone invece il primo stop a Villasanta. Cos Canegrate, vincendo lo scontro al ver ce con Usmate, resta in
testa insieme al solo BFM, che si salva da -16 con la Pro Patria. Pollice su per le prime vi orie di Cant, Vi uone e Giussano.

Mi piaciuto: Intensit, a eggiamento e rispe o del


piano par ta sono sta quelli gius . Il volume di occasioni create stato notevole.
Non mi piaciuto: Anche stavolta abbiamo sciupato
contropiedi clamorosi e ci siamo lascia spezzare il ritmo
dalla zona. Poi una certa incapacit di chiudere in an cipo la par ta, e ci siamo ada un po troppo a Rossi
nel nale.

Pontevico-Giussano 55-57. P) Lani 19, Reali


13. G) Gaverini 20, Pagani e Co 10.
Villasanta-Varese 63-68. Vi) Rossi R. 15, Bassani e Diop 10. Va) Lovato 18, Buoni 13
Pro Patria-Basket Femm. Mi 64-68. P) Salzillo
21, Rossini 13. B) Nazarova 18, Cannarozzi 15.
Cant-Cucciago 76-59. Ca) Morgagni 20,
Quadroni 15. Cu) Rossi C. 11.
Como-Mariano 52-59. C) Mist 16, Invernizzi
13. M) Ga Bergamaschi 19, Mandonico 12.

sopra u o Cucciago a farsi notare in nega vo, lasciandosi dominare dallinizio alla ne nel derby con
Cant: dopo aver sorato le vi orie con Mariano e Canegrate (sulla carta pi for ), questo un deciso passo indietro. Per la Pro Patria il rimpianto di un largo margine sciupato.
CLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate 8; Como, Usmate, Villasanta,
Varese, Mariano 6; S. Ambrogio, Vi uone, Cant, Giussano,
Pontevico 2; Pro Patria, Cucciago 0.

PINK BASKET

www.baskettiamovittuone.it

U19 EL. - Onorevole sconfitta a Sesto

U17 REG. - Travolgenti

GEAS SESTO S.G. - BASKETTIAMO VITTUONE 48-39 (22-17)

BASKETTIAMO VITTUONE - VARESE 112-34 (58-15)

VITTUONE: Vitelli, Barenghi, Ruggiero, Malchiodi 6, Manzoni 8, Baiardo 9, Cea 2, Bellinzoni 2,


Stroppa 5, Djedjemel 6. All. Riccardi.

VITTUONE: Tunesi 4, Cordaro 10, Preatoni 10, Corbe a 18,


Siniscalco 5, Ghidoli 16, Colombo 8, Taini 10, Giuli, Guide
6, Secchi 5, Guerra 20. All. Riccardi/Vitelli.

Reduce dal brutto -34 incassato a Como, il Baskettiamo cede


con onore al blasonato Geas. Segnali di miglioramento dal team
guidato da Riccardi, ma una maggior sicurezza sulle palle
vaganti, abbinata ad una maggior precisione nei passaggi sul lato
debole, avrebbe portato la compagine altomilanese a qualcosa di
pi che a limitare i danni.
L'avvio biancoblu anche stavolta contratto (6 -3 al 5', 16 -7 al
10'): con un contropiede a fil di sirena di Ruisi (che in prima
squadra gioca con Vittuone), le rossonere si avvicinano alla
doppia cifra di margine. Dal 20-11 del 15', le ospiti si rifanno
sotto per il -5 all'intervallo (Manzoni 5 punti, Malchiodi 4).
In avvio di ripresa le geassine sembrano allungare (29-21 al 25')
MALCHIODI
un paio di entrate vincenti di Djedjemel (imprecisa per dal
perimetro) tengono a galla le vittuonesi (32-25 con 3' alla terza
sirena). Un paio di errori di Malchiodi (bene complessivamente con 3/5 dal campo) e una tripla
allo scadere di Cassani valgono il + 13 per le sestesi (38-25 al 30'). Ultima frazione con il Geas
dapprima in controllo (44-33 al 35'), poi il buon finale realizzativo di Baiardo (anche 5 rimbalzi,
meno bene le 8 perse) d qualche affanno alle padrone di casa (46-39 a 1'35'' dalla fine).
IL CAMPIONATO - Como regola di stre a misura Milano Stars (50-53) e resta in scia del Geas al pari
di Cremona, che vince in volata lo scontro dire o con Biassono (62-55). CLASSIFICA (dopo 4 giorn.):
Geas 8; Cremona, Como 6; Biassono 4; Milano Stars, Vi uone 0. PROSSIMA PARTITA - Vi uone-Milano Stars, marted 12: scontro dire o per lasciare lul mo posto.

U13 - Amichevole a Costa


Sabato 2 novembre, primo e molto u le scrimmage d'allenamento per le Under 13 del Baske amo, avvenuto a Costa Masnaga. Contro le pari et brianzole, le biancoblu hanno avuto a
che fare con una formazione rodata e in buona condizione sica.
Nei primi due mini tempi dei cinque disputa , le avversarie
hanno avuto in mano il pallino del gioco, non solo in a acco,
ma anche in difesa, situazione ta ca dove prevalso il loro
maggior aatamento. Nel proseguimento del match, le vi uonesi hanno aggiunto
un po' di agonismo
alla parte tecnica, mi- GIOCATRICE
ANNO
gliorando nel rendiBARCA Elisa
2001
mento.
C
ASERINI
Alyssa
2003
Prossimamente
altre amichevoli per CHIAVEGATO Camilla
2001
le young girls alto
D
E
G
IROLAMO
Valeria
2001
milanesi, con la prospe va di migliorare GALLITOGNOTTA Lisa
2001
l'approccio alla gara GREGOTTI Francesca
2001
ed il modo di stare in
NEBULONI Paola
2001
campo, nonch come
rodaggio in a esa del
NEBULONI Anna
2002
varo dei gironi e del
2002
calendario
2013/ NEBULONI Giulia
OLDANI Nicole
2001
2014. Intanto qui a
anco
lorganico PIROVANO Mar na
2001
completo del team di
CARIONI
Serena
2002
S
Riccardi e Ciprandi.
Tu e le giocatrici SCOTTI Beatrice
2001
erano gi in maglia
TERRANEO Camilla
2001
Baske amo lo scorso
RIDICI
Alessia
2001
T
anno, tranne Gallitogno a (da CornaVOCI Valeria
2001
redo).

Prima stagionale oltre ogni


pi rosea previsione per le U17
di Vittuone, che hanno
maramaldeggiato con Varese
(la loro formazione meno
quotata rispetto a quella che fa
il campionato Elite) con un
eloquente +76.
Fin dalla palla a due si
GUERRA: ventello
intuito che per le bianco blu
sarebbe stata una partita in
discesa: troppo ampio il divario tra le due compagini.
A fine 1 quarto gi tutto scritto sul 30-5. Ampie
rotazioni per le cestiste di coach Riccardi, che sono
andate a bersaglio in 11.
In sostanza un rodaggio in vista di avversarie pi
coriacee (ma nel prossimo turno c riposo); buoni
riscontri dalle esordienti Cordaro, Secchi e Taini;
qualche frenesia di troppo ma con la giusta esuberanza.
IL CAMPIONATO - Il resto della prima giornata si gioca nel
weekend del 9-10: Opsa-Milano Stars; S. Gabriele-S. Ambrogio; Gavirate-Basket Femm. Mi; S. Vi ore-Casteggio.

SPECIALE - Ravelli, vittuonese dAmerica


Con lei c un po di Vittuone anche nel
basket Usa. Ashley Ravelli, la guardia
20enne cresciuta nel vivaio del Baskettiamo, sta per iniziare la sua terza stagione
agonistica negli Stati Uniti. Abbiamo gi
seguito, su Pink Basket, il suo anno
alla high school (The Hun Preparatory of Princeton) e poi quello da

Le nostre aspe a ve per


questa stagione sono alte: c
voglia di rifarsi dopo unannata resa dicile da 3 gravi
infortuni; la maggior parte
delle ragazze che c'erano
l'anno scorso sono rimaste e in
pi abbiamo nuove freshmen
(matricole) che ci possono aiutare molto. Pun amo a vincere la
nostra conference (girone) e andare
al torneo NCAA, la fase nazionale riservata alle migliori squadre.

matricola alla Robert Morris University, situata presso Pittsburgh, in Pennsylvania,


nella fascia atlantica degli Stati Uniti. Ora
labbiamo sentita proprio alla vigilia del
debutto 2013/14 nel campionato
NCAA, in programma sul parquet
di casa, venerd 8, contro Hofstra. In bocca al lupo, Ashley!

ASHLEY
RAVELLI
in plastica
sospensione

Sul piano individuale, visto che lanno scorso


seppure da matricola ho avuto la fortuna di giocare
mol minu di media, ho potuto accumulare esperienza e ora mi sento a mio agio in campo. Le dierenze
sono tante rispe o al po di gioco italiano, sopra u o
a livello sico. Ma ora sento di essermi ada ata.

La giornatapo di una studentessa


atleta

decisamente dura: ci
svegliamo il pi delle
volte prima delle 6 di
ma na, per allenarci
o fare pesi. Poi abbiamo lezione per 2 o
3 ore, quindi torniamo in palestra per
far pesi o allenamento. Quando niamo,
c
da
studiare: molte di noi
vanno in biblioteca e
si sta sui libri no allora di andare a le o!
Basket e scuola,
tu o qui, sopra u o
durante la stagione
agonis ca.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Simone Venturini - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

I NFORMAZIONE
SERIE B - VINTO CON
CUCCIAGO 76-59
U19 REG. - ESORDIO L11/11
CON EUREKA MONZA
U17 REG. - ESORDIO IL 12/11
A VERTEMATE
U15 REG. - ESORDIO IL 9/11
A CARUGATE
ALLIEVE CSI - VINTO CON
BINZAGO 55-49

SUL

F EMMINILE L OMBARDO

7
novembre
2013

B: SUPER BTF, PRIMI 2 PUNTI

IN EVIDENZA

Attesa per gli esordi in 3 categorie

LAPPLAUSO PER TUTTE - Morgagni protagonista con


20 punti e 35 di valutazione, ma nel derby con Cucciago
sono altre 4 in doppia cifra per un Btf che brucia le tappe

SCHIANTANDO CUCCIAGO.
ORA CON COMO DEGLI EX

B - Derby con fuga immediata


4. GIORNATA: BTF CANT - CUCCIAGO
76-59 (18-9, 45-23, 67-41)
CANT: Garavaglia, Bone a 10, Tropeano, Roman 4, Orsenigo, Bratovich
13, Quadroni 15, Morgagni 20, Volpi 4, Nava, Colombo 10, Avanzi. All. Ganguzza. CUCCIAGO: Longoni 5, Rossi C. 11, Crippa 4, Mauri 7, Cappelle 4,
Cordone 2, Giannoni 5, Ortelli 6, Gazzola 7, Bocciole 6, Turri V. 2, Mensah
ne. All. Moro.
Migliori valutazioni: Morgagni 35, Bratovich 20, Quadroni 19 - Pi minu : Morgagni
39 - Pi rimbalzi: Bratovich e Quadroni 7 - Pi recuperi: Morgagni 5 - Pi assist: Bone a 6 - Pi falli subi : Morgagni 13 - Pi precise: Bratovich (6/8), Morgagni (6/9).
Cifre posi ve: 65% da 2, 5 stoppate, 16 assist. Cifre nega ve: 35 perse, 1/7 da 3.
Che vittoria per il Btf92 Cant! Coronato il processo di
crescita del primo mese di campionato con una bella e
meritata vittoria contro Cucciago. Le insidie della vigilia, per lavversaria di buone individualit e unidentica classifica che metteva in palio punti pesanti, sono
state disinnescate fin dallavvio.
TRAVOLGENTI - Le ragazze di Paolo Ganguzza
hanno imposto ritmi pi atletici, sfruttando alla perfezione una delle migliori arme a disposizione e lentusiasmo del pacchetto giovane a sostegno di Morgagni.
Lunico momento di equilibrio ... il 3-3 su tripla di
Longoni. Poi un monologo del Btf, che scappa con un BRATOVICH: 14 punti
paio 2+1 di Bratovich, costringendo al timeout Cuce 20 di valutazione
ciago. Ma il momento favorevole delle biancorosse
proseguito per lintero primo tempo a suon di allunghi: prima il 18-9 a fine primo quarto, nel prosieguo, col vantaggio in
doppia cifra (21-11 con tripla di Morgagni), un 11-0 che ha portato ad un
rotondo +20 il vantaggio del Btf92. La musica non cambia nemmeno
nella ripresa, Cucciago mangia soltanto un paio di punti e Cant tampona immediatamente con unaccelerata, grazie ad un 11-2 nel finale di
terzo quarto, fino al dilagante 67-41, massimo vantaggio che si riduce
solo a giochi ormai conclusi. E nel ricco tabellino di squadra, spicca la
doppia cifra non solo per la 94 Bratovich, ma anche per le 96 Bonetta
e Quadroni e la 98 Colombo: le giovani di casa-Btf crescono forte...

LANALISI DI COACH GANGUZZA


La chiave: I ritmi che abbiamo imposto, molto al , per sfru are le nostre
qualit e me ere loro in dicolt ad acce arli. Sono molto contento, perch
abbiamo giocato proprio bene, trovando risposte da tu o il gruppo.
Mi piaciuto: Poter trovare conferme se mana dopo se mana: eravamo delusissimi dopo Varese, arrabbia ssimi per la bea di Mariano ed ora non dobbiamo esaltarci troppo, ma con nuare ad avere questo a eggiamento.
Lapporto delle giovani stato costante e soddisfacente in tu e le fasi del gioco.
Non mi piaciuto: La ges one del nale, il vantaggio si asso gliato e non
si pu mai dire in chiave dierenza canestri in un campionato vivacissimo e
senza veri padroni. Ma come cercare il pelo nelluovo dopo una prestazione
perfe a.

B - 5. GIORNATA - 9/11, ore 20.30


Altro derby in vista per
il Btf92 Cant che ospita
il Basket Como, erede
della scomparsa Comense: Non cambia
nulla rispetto alle precedenti gare dice Paolo
Ganguzza , lo spirito
devessere quello gi visto
e lentusiasmo della prima
vittoria va utilizzato per
prepararci al meglio durante gli allenamenti. Dovremo stare attente al
loro mix di esperienza e giovent,
alla loro voglia di
rivalsa dopo il ko
dellultimo
turno. Sfida tra
bomber
del
campionato:
Morgagni (leader con 17.3
punti) e Invernizzi
(17) una contro laltra. Ma finora in difesa che Como sta
facendo meglio di
Cant (49 punti subiti di
media contro 65,7), gli attacchi sono quasi pari.
QUANTI EX A COMO Vera e propria rimpatriata di vol ben no
al pubblico del Toto
Caimi per questo inedito derby. Il Basket
Como infa allenato
da Andrea Piccinelli,
che guid il B nella
trionfale stagione di B2
nel 2008/09; Scrimizzi
e Ba aglini sono state
le ul me due capitane
biancorosse prima di
Roman; Busnelli era
in organico lo scorso
anno, Forgione nel
2009/10.

BTF 92 CANT
4
6
7
8
9
11
13
14
15
16
17
18
22
33

Beatrice Younga
97 1.80
Giorgia Brago o
96 1.70
Chiara Orsenigo
94 1.70
Veronica Roman (cap.) 86 1.85
Marta Bone a
96 1.70
Ambra Bratovich
94 1.90
Costanza Garavaglia 93 1.80
Francesca Quadroni 96 1.75
Veronica Morgagni
88 1.75
Sara Volpi
97 1.74
Gloria Nava
88 1.65
Sivia Tropeano
96 1.78
Benede a Colombo 98 1.66
Soa Avanzi
98 1.75
All. Paolo Ganguzza

pivot
guardia
play-gua.
pivot
play
pivot
ala
ala
ala
guardia
play
ala-pivot
guardia
ala

BASKET COMO
4
6
7
8
9
10
11
12
13
17
19
20
23
45

Alessia Smaldone
Francesca Cavagna
Barbara Ba aglini
Federica Travaglini
Elisa Pollini
Angelica Tib
Francesca Forgione
Francesca Mist
Mara Invernizzi
Claudia Scrimizzi
Francesca Balestrini
Alessia Busnelli
Sara Pollini
Elena Mentas

95
97
84
96
96
96
92
95
78
82
95
88
95
84

1.65
1.71
1.62
1.75
1.70
1.80
1.80
1.70
1.80
1.75
1.80
1.78
1.65
1.65

play
guardia
play
guardia
play
ala
ala
guardia
ala
ala-pivot
pivot
ala-pivot
guardia
play

All. Andrea Piccinelli

I PROGRESSI RAPIDI DI CANT

IN DUE SETTIMANE dal -38 a Varese al +17


su Cucciago: 55 punti di differenza!

PINK BASKET

www.btf92.it

ALLIEVE CSI - Prezioso tris

U19 REG. - Btf punta in alto

BTF CANT - POB BINZAGO


55-49 (32-33)

Partono 3 campionati nel giro di pochissimi giorni (tra sabato


9 e marted 12) per il settore giovanile Btf, che questanno ha deciso di non partecipare alla fascia Elite. Luned 11 tocca alle pi
grandi, le Under 19, inserite nel girone orientale (9 squadre)
che comprende, oltre allunica altra comasca Mariano, le formazioni brianzole e orobiche. Prima avversaria lEureka Monza.
Lorganico canturino in stretta connessione con la prima squadra, in cui militano 8 ragazze (non a caso affidato allo stesso
coach, Paolo Ganguzza), per cui non soltanto valido ma anche
destinato a crescere durante la stagione, man mano che lesperienza in B temprer le giocatrici. Da finali? Possibile. Il rovescio della medaglia sar dover reggere il doppio impegno (triplo
per le 97-98), in cui la
B ha precedenza.
Il Btf ha disputato GIOCATRICE
ANNO - RUOLO
nei giorni scorsi una- CASTELLI Sara
1995 - guardia
michevole contro la
1995 - guardia
squadra di Busto Ar- SARTORI Eleonora
B
RAGOTTO
Giorgia
1996 - guardia
sizio di Promozione.
Risultato, un agevole
QUADRONI Francesca
1996 - ala
109-41 per Cant, ma
1996 - play
BONETTA Marta
conta soprattutto il
T
ROPEANO
Silvia
1996 - pivot
rientro in campo di
Bragotto dopo il VOLPI Sara
1997 - guardia
lungo infortunio (per
YOUNGA Beatrice
1997 - pivot
lei 10 punti in una
B
AROZZI Mar na
1997
- ala
quindicina di minuti).
1998 - guardia
AVANZI Soa
Qui a fianco lorganico biancorosso per COLOMBO Benede a
1998 - guardia
il campionato U19.

Mantiene limbattibilit nel campionato Csi un Btf che


piega la tenace resistenza della meno blasonata ma
combattiva Binzago, presentatasi a sua volta a punteggio
pieno. Punteggio in equilibrio costante, con leggera
prevalenza ospite alla fine di entrambi i primi parziali
(12-14 al 10, anche +4 per Binzago nel 2 quarto), mentre
Cant si affida agli spunti offensivi di Arduini e Volpi
(rispettivamente a quota 10 e 12 alla pausa).
Nella ripresa Cant alza lintensit difensiva e piazza
un 14-7 nel 3 quarto ribaltando la partita (46-40 al 30);
non mollano le binzaghesi ma il punteggio si muove col
contagocce (9-9 lultimo parziale) e 5 punti consecutivi di
Cozza pi una tripla di Volpi blindano la terza vittoria
stagionale.
IL CAMPIONATO - Ne e vi orie per lApl Lissone su Novate e
per Bollate sulla Virtus Lissone. quindi scontro al ver ce per
il primato solitario tra Cant e Apl. CLASSIFICA (dopo 3 giorn.):
Cant, Apl Lissone 6; Binzago 4; Bollate 2; Novate, V. Lissone
0. PROSSIMA PARTITA - Apl Lissone-Cant, mercoled 13.

DALLALTO: Bonetta,
Sartori e Avanzi,
impegnate da luned 11
con lUnder 19

B - LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

Canegrate-Usmate 66-55. C) Val.


Quarantelli 15, Pogliana 9. U) Meroni
14, Sala 13.

La protagonista numero 1 di giornata Mariano, che spezza limba bilit di Como con
un break nel 3 quarto. Varese impone invece
il primo stop a Villasanta. Cos Canegrate, vincendo lo scontro al ver ce con Usmate, resta in testa
insieme al solo BFM, che si salva da -16 con la Pro Patria. Pollice su per le prime vi orie di Cant (con sorprendente autorit), Vi uone e Giussano.

Pontevico-Giussano 55-57. P) Lani


19, Reali 13. G) Gaverini 20, Pagani e
Co 10.
Villasanta-Varese 63-68. Vi) Rossi R.
15. Va) Lovato 18, Buoni 13.
Pro Patria-Basket Femm. Mi 64-68.
P) Salzillo 21, Rossini 13. B) Nazarova
18, Cannarozzi 15.
Vi uone-S. Ambrogio 62-52. V) Rossi
G. 26, Dal Verme 10. SA) Contu 19.
Como-Mariano 52-59. C) Mist 16,
Invernizzi 13. M) Ga Bergamaschi
19, Mandonico 12.

sopra u o Cucciago a farsi notare in nega vo,


lasciandosi dominare dallinizio alla ne nel
derby con Cant: dopo aver sorato le vi orie con
Mariano e Canegrate (sulla carta pi for ), questo
un deciso passo indietro. Per la Pro Patria il rimpianto di
un largo margine sciupato, rimanendo al palo.
CLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate 8; Como, Usmate, Villasanta, Varese, Mariano 6; S. Ambrogio, Vi uone, Cant,
Giussano, Pontevico 2; Pro Patria, Cucciago 0.

PINK LEAGUE - Morgagni vola al 7 posto, scalano posizioni le giovani


1) V. Schieppa (Carugate) media 22,5; 2) A. Burani (Geas) 21,5; 3) V. Lovato (Varese) 19,8.
7) V. Morgagni (Cant) 17,5; 23) V. Roman
(Cant) 11,3; 30) B. Colombo (Cant) 10,3; 38)
M. Bone a (Cant) 9,0; 51) F. Quadroni (Cant)
7,8; 63) A. Bratovich (Cant) 6,0; 69) C. Garavaglia (Cant) 5,0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

AL VIA ANCHE U17 E U15 - La caldissima se mana di esordi stagionali si apre con le Under 15 di coach Terraneo, che prendono le
misure al campionato contro una potenziale avversaria dire a, Carugate (sabato 9 in trasferta); 11 le squadre nel girone. Per ul me
tocca alle Under 17, con vari elemen gi nel giro della prima
squadra: debu o a Vertemate marted 12; anche qui 11 squadre.

IL QUIZ

di Valerio Rossi

Veronica Morgagni in
testa alla classica
marcatrici di B. Ma qual
stata lul ma nostra
giocatrice a vincere il tolo
realizzatrici stagionale?

SOLUZIONE
NEL PROSSIMO
NUMERO

CANT: Giussani 5, Proserpio V., Volpi 17, Caldera 2, Proserpio E., Frigerio 9, Cavaliere, Cozza 11, Barbieri, Celani, Arduini L., Arduini M. 11.

SOLUZIONE DEL Laura Spreaco: gioc al B nellanno


della promozione (2008/09), e nella
QUIZ DELLO
scorsa stagione con Lucca stata la pi
SCORSO NUMERO
precisa nel ro da 3 di tu a lA1.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 7 novembre 2013


B VAR. - VINTO A
VILLASANTA 63-68
U19 REG. VA - ESORDIO
A BOLLATE IL 9/11
U17 EL. VA - PERSO A
S. GABRIELE MI 77-58
U17 REG. VA - PERSO A
VITTUONE 112-34
U15 EL. NV - ESORDIO CON
COSTAMASNAGA IL 10/11

B: VARESE GUERRIERA,
A VILLASANTA UN COLPO
DA PIANI ALTI. ORA VITTUONE
Giovanili: si entra nel vivo

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
TIMONE A LEI - Buffoni
con canestri decisivi,
Lovato solita bomber,
ma in assenza della
regista Manzo
soprattutto la sua sostituta Biasion a dover
salire di livello: a Villasanta il primo test
superato, a dispetto
dei suoi 16 anni.

B - Dal 2quarto la svolta

B - 5. GIORNATA - 10/11, ore 18

4. GIORNATA: PUBLITRUST VILLASANTA - VARESE


63-68 (31-36)

Domenica a Gazzada arriva Vittuone, formazione che attualmente ha un


cammino opposto (1 vinta e 3 perse) a quello della squadra varesina. Vittuone una squadra che
mi piace racconta
BASKET FEMM. VARESE 95
coach Lilli Ferri -, gioca
5 Giada Manzo
79 1.65 play
un buon basket, veloce,
6 Giulia Luise
89 1.80 gua.-ala
atletico e con ottimi fon7 Alice Biasion
97 1.65 play
damentali. La forma10 Elisa Civanelli
95 1.78 gua.-ala
zione di Riccardi ha
11 Veronica Lovato (cap.) 84 1.73 gua.-ala
12 Carola Bianchi
92 1.70 guardia
caratteristiche molto di13 Mar na Brusadin
83 1.81 ala-pivot
verse dalle nostre,
15 Luna Tovaglieri
84 1.72 gua.-ala
quindi si tratter di es16 Alice Buoni
80 1.80 ala-pivot
sere attenti e non conce18 Susanna Fran ni
86 1.75 ala
19 Valen na Franze
88 1.85 pivot
dere il gioco nei loro
Mar na Cammisano 96 1.76 ala
punti forti, come per
Ilaria Malerba
97 1.69 guardia
esempio lasciare che ci
Sabrina Schena
95 1.73 gua.-ala
facciano male in controAll. Lilli Ferri - Vice Luca Zano
piede o in penetra e scarica. Al tempo stesso
SABIANA VITTUONE
dovremo giocare per 40
minuti con tutto il nostro
4 Debora Tricarico
93 1.70 guardia
potenziale difensivo e
7 Francesca Cea
95 1.77 ala-pivot
8 Giulia Rossi (cap.)
94 1.65 play
offensivo. Confrontando
9 Federica Pirola
93 1.79 ala
i due roster si nota che
10 Barbara Bellinzoni
95 1.65 guardia
potremmo essere pi
11 Mar na Baiardo
95 1.78 guardia
forti in area, ma do12 Giulia Malchiodi
94 1.78 ala-pivot
vremo stare attenti ad
13 Anna Djedjemel
95 1.73 guardia
14 Valen na Ruisi
95 1.70 guardia
eventuali raddoppi e
15 Mar na Stroppa
96 1.64 play-gua.
quindi pronti a colpire
16 Carola Manzoni
97 1.66 play
anche dal perimetro.
17 Isabella Vitelli
96 1.70 guardia
Sar importante anche
18 Erika Francione
91 1.80 ala
leggere i loro veloci
20 Benede a Barenghi 95 1.70 guardia
cambi difensivi e attacAll. Roberto Riccardi - Vice Piergiorgio Vitelli
carli di conseguenza.

VILLASANTA: Rossi R. 15, Bassani 10, Sallus o 9, Tunc 7, Pianezzola 1, Castelli


7, Diop 10, Mantoan 4, Daniel ne, Merlo ne. All. Merlo.
VARESE: Luise 3, Biasion 9, Malerba, Civanelli, Pagano, Premazzi, Lovato 18,
Bianchi 11, Brusadin 12, Buoni 13, Franze , Fran ni. All. Ferri.
Due punti importantissimi quelli conquistati da Varese nel fortino di Villasanta. Punti che permettono di rimanere in scia alle capoclassifica e guadagnare posizioni considerando che buona parte del gruppone delle imbattute
inciampata per la prima volta. Una vittoria, tra l'altro, arrivata in parziale
emergenza (out anche Tovaglieri), con la sola Alice Biasion a sobbarcarsi la
responsabilit della regia visto l'infortunio due costole incrinate nell'amichevole con Gavirate - che terr Manzo lontana dai
campi per un paio di settimane. La playmaker
del '97 orchestra bene per tutti i 40' sotto l'occhio vigile di capitan Lovato ma anche con il
contributo di Bianchi.
LOTTA VINCENTE - Un avvio difficile
(14-10 al 10') non complica la strada, perch dal 2 quarto che le ragazze di Lilli
Ferri iniziano a ingranare. Dopo aver sorpassato (31-36 al 20', prima anche +10 grazie alle 4 triple equamente suddivise tra
Lovato e Bianchi) le biancobl non lasceranno
pi il comando delle operazioni. Ma il match non BIANCHI: doppia cifra
mai deciso fino alla fine, vista la resistenza delle
padrone di casa che in attacco si affidano soprattutto a Rossi. Nel pitturato
Tunc cerca di limitare l'operato di Brusadin, lasciando cos qualche spazio
in pi a una positivissima Buffoni (6/8 da 2), soprattutto in un ultimo periodo in cui c' da far fronte all'arrembaggio delle brianzole. Nel finale la
mano non trema neanche a Biasion, chirurgica dalla lunetta, che chiude i
conti facendo en plein (6/6) per sigillare il successo di Varese.

LANALISI DI COACH FERRI

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

PINK LEAGUE - Lovato sul podio

La chiave: Il buon gioco sulla difesa a zona avversaria:


siamo riusci a coinvolgere sia le giocatrici interne che
quella esterne, mandando a canestro quella che la coperta corta dei loro adeguamen lasciava libera.

La protagonista numero 1 di giornata Mariano, che


spezza limba bilit di Como con un break nel 3 quarto.
Varese impone invece il primo stop a Villasanta. Cos Canegrate, vincendo lo scontro al ver ce con Usmate, resta in testa
insieme al solo BFM, che si salva da -16 con la Pro Patria. Pollice su per le prime vi orie di Cant, Vi uone e Giussano.

1) V. Schieppa (Carugate) media 22,5; 2) A.


Burani (Geas) 21,5; 3) V. Lovato (Varese) 19,8.
17) M. Brusadin (Varese) 13,8; 29) A. Buoni
(Varese) 10,5; 34) A. Biasion (Varese) 9,8; 40)
M. Cammisano (Varese) 9,0; 46) L. Tovaglieri
(Varese) 8,33; 47) C. Bianchi (Varese) 8,25; 50)
S. Fran ni (Varese) 8,0.

Mi piaciuto: L'a eggiamento generale della squadra


e la buona reazione nonostante qualche momento dicile. Siamo rimaste concentrate e abbiamo con nuato
a produrre il nostro gioco.
Non mi piaciuto: Non siamo state brave (ma ovviamente qui importante anche il ruolo anche della
squadra avversaria che ha dei meri ) a chiudere il
match arrivando due volte a pi 10: ci siamo lasciate recuperare senza ammazzare la par ta.

sopra u o Cucciago a farsi notare in nega vo, lasciandosi dominare dallinizio alla ne nel derby con Cant:
dopo aver sorato le vi orie con Mariano e Canegrate
(sulla carta pi for ), questo un deciso passo indietro. Per la
Pro Patria il rimpianto di un largo margine sciupato.
CLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate 8; Como, Usmate, Villasanta, Varese, Mariano 6; S. Ambrogio, Vi uone, Cant, Giussano, Pontevico
2; Pro Patria, Cucciago 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media
stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d
un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione
(o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.pallacanestrofemminilevarese.com, www.novabasket.org
Facebook: Pallacanestro Femminile Varese, NOVA BASKET

U17 EL. VA - Fatale il brutto inizio

U17 REG. VA - Un esordio da riscattare

S. GABRIELE MILANO - VARESE 77-58 (39-23)

VITTUONE - VARESE 112-34 (58-15)

VARESE: Pagano 8, Ferrario, Biasion 5, Rota 2, Borloni 2, Sorren no 16, Bosoni, Trovato, Temperini, Marson, Martarelli, Premazzi 25. All. Ferri.

VARESE: Sardisco, Verrengia, Vedani 6, Daniele 4, Novello 10, Costa 10, Talamona,
Verde, Tenconi, Previdi 4. All. Zano .

Le ragazze di Lilli Ferri si arrendono anche alla


seconda avversaria stagionale. La trasferta milanese
non porta bene a Premazzi e compagne, che pagano
l'approccio soft e fin dalle prime battute sono
costrette a rincorrere, arrivando all'intervallo
lungo sul -16. Una ripresa pi equilibrata non
cambia la sostanza della partita: Varese riesce solo
a limitare i danni. Non concede scusanti coach
Ferri: Alla squadra ho fortemente rimproverato
l'atteggiamento remissivo, rinunciatario e poco
adatto a questo campionato. Sono dispiaciuta perch
PAGANO
abbiamo buttato un'occasione ma al tempo stesso spero
serva a capire che qui bisogna sempre entrare in campo con
la giusta mentalit. Non siamo andate malissimo in attacco, con 58 punti
contro molta zona, ma 77 punti subiti sono inaccettabili.
IL CAMPIONATO - Oltre al S. Gabriele, sblocca quota zero Costamasnaga battendo Milano Stars (59-53). Facile per Biassono su Lodi (75-31), il turno si completa con Bergamo-Pro Patria. CLASSIFICA (dopo 2 giorn.): Biassono 4; Geas*,
Pro Patria*, Milano Stars, S. Gabriele, Costa 2; Varese, Lodi*, Bergamo* 0. PROSSIMA PARTITA: rinviata per Varese la par ta col Geas.
UNDER 19: SI PARTE - Comincia sabato 9 contro lArdor Bollate la stagione
delle U19 Regionali di Varese, con Ma eo Rech come capo-allenatore. Dopo
aver mancato dun soo le nali lo scorso anno (rimontate nel ritorno dei
playo dal S. Gabriele poi laureatosi campione), le biancoblu, anche in questa categoria rinforzata dagli innes di Vedano (peccato per gli infortuni a
Ghielmi e Pighini), hanno legi me ambizioni di arrivare lontano.

Vittuone non era certo un avversario agevole per cominciare la nuova


avventura nel torneo U17 regionale. E le ragazze del guru Riccardi
hanno fin da subito messo in chiaro quali fossero i valori in campo: grazie
a una buona difesa, e anche con la complicit di una Varese timida e poco
intensa, alla prima sirena le altomilanesi hanno accumulato gi 25
lunghezze di margine (30-5). Novello e Costa sono le biancobl che pi di
tutte si dannano l'anima per impedire che lo scarto diventi via via, in
maniera inesorabile, sempre pi pesante. Le padrone di casa per sono
obiettivamente troppo forti e la forbice si allarga via via. Coach Zanotti
cos commenta: Il lavoro da fare ancora lungo e una sconfitta, seppure
netta e pesante, non deve scoraggiarci ma deve essere da stimolo per
migliorarci sempre di pi. La determinazione e l'intensit in allenamento
dovranno diventare un'arma in pi a nostra disposizione.

U15 EL. NO - La nuova avventura


Ed ecco al via anche la stagione agonistica della No.Va.: girone lombardo
da sole 6 squadre per le Under 15 Elite di Mattia Botti, che ospitano
Costamasnaga, in una partita gi potenzialmente scontro diretto. Sulla
carta le uniche superiori a tutte sono Geas e Biassono, il livello delle altre
appare simile, anche se non lo diamo per scontato - puntualizza il coach
vedanese. - Noi non abbiamo obiettivi prefissati di classifica; puntiamo al
miglioramento individuale e di gruppo. Ma se c costanza e massimo
impegno in allenamento, arriveranno anche soddisfazioni nei risultati.
Lanno scorso le sorelle maggiori classe 98 raggiunsero linterzona:
bissare possibile. Peccato per i problemi fisici di Aldegheri e Covacich,
ma non abbiamo carenze numeriche grazie alla collaborazione con Varese
che ha fornito elementi validi del 2000, conclude Botti.

U14 NO - I profili delle giocatrici a cura di coach Triacca (1a parte)


Continuiamo il nostro viaggio di analisi degli elementi del vivaio Varese/Vedano: dopo le U17 e U15 del fronte biancoblu, passiamo ora sul versante-NoVa con le Under 14 allenate da Andrea Triacca. In questo numero 9 giocatrici, nel prossimo le altre. Le
provenienze: Ballerio, Patrizi, Savi e Travaglini da Varese; Sanese da Marchirolo; le altre gi alla NoVa lanno passato.
GIOCATRICE

ANNO-RUOLO

QUALIT

COSA CI SI ATTENDE DA LEI

PONTI Emma

2000 - guardia

Buona difesa e ro

Migliorare palleggio e passaggio

COLOMBO Chiara

2000 - ala

Rimbalzi e difesa

Passaggio e velocit

SOPPELSA Francesca

2000 - guardia

Velocit e penetrazione

Maggior difesa e aggressivit

BALLERIO Giulia

2000 - guardia

Palleggio

Concentrazione e aggressivit

SANESE Sabrina

2000 - guardia

Velocit e penetrazione

Aggressivit e difesa

PATRIZI Mariachiara

2000 - ala

Fisicit e difesa

Maggiore intensit e pi responsabilit in a acco

SAVI Camilla

2000 - ala

Rimbalzi e aggressivit

Tiro da fuori e fondamentali

CROCI Margherita

2000 - guardia

Fisicit e velocit

Fondamentali

TRAVAGLINI Ma lde

2001 - play

Tiro e penetrazione

Difesa e intensit

PONTI

SOPPELSA

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
SERIE B - PERSO A
CANEGRATE 66-55
U19 REG. - ESORDIO
CONTRO ALBINO L11/11
U15 REG. - ESORDIO
CONTRO VILLAGUARDIA
IL 10/11

B: PRIMO STOP PER USMATE


MA SI GUARDA AL DERBY PER
RIPRENDERE LA CORSA
U19 e U15: via alla stagione!

B - Attacco in crisi nella ripresa


4. GIORNATA: CANEGRATE - USMATE
66-55 (19-18, 36-37, 51-47)
CANEGRATE: Cassani 6, Morelli 3, Poli 7, Ga 6, Mascia, Cas glioni 7, De Bernardi 3, Farinello 4, Quarantelli Val. 15, Pogliana 9, Falasco ne, Zinghini ne. All.
Pale . USMATE: Ferrara 2, Bone 5, Meroni 14, Acqua , Sala 13, Reggiani 10,
Greppi ne, Soncin 5, Gervasoni 4, Borsa 2, Ber no ne, Cobbe ne. All. Mannis.
Cifre notevoli: di squadra 18/38 da 2, 3/11 da 3, 10/21 ai liberi; 20 rimbalzi difensivi e 10 oensivi.
Si interrompe la marcia imbattuta di Usmate nel big-match di Canegrate.
In testa rimangono le alto-milanesi, che gi nella scorsa stagione avevano
dato vita ad una bella rivalit con le gialloblu (una tripla di Gervasoni
valse il colpo su quello stesso campo).
PRIMA BENE, POI GI - Partita a due volti per
le ragazze di Mannis: nel 1 tempo dominano gli
attacchi, Usmate mancina punti cercando una
pericolosa Meroni nel cuore dellarea e d vita
ad un match piacevole. Vantaggio di Canegrate sul +1 a fine 1 quarto, le brianzole sorpassano con 11 punti di Meroni nel 2 quarto e
un 2/2 ai liberi di Sala regala il 36-37 allintervallo. Nella ripresa, le ragazze di Mannis non caMERONI
pitalizzano un paio di vantaggi e si trovano
costrette ad inseguire: manca lordinaria tenuta difensiva, Canegrate firma dallarco il 48-41 sul finire del 3 periodo e prosegue lopera nel 4,
grazie ad un 15-8 che allarga decisamente la
forbice con le giocate dentro larea di Quarantelli (65-51 al 38). Peccato ma la vetta, occupata da Canegrate e Bfm Milano, dista solo 2
punti e il sentito derby con lappaiata Villasanta
pu immediatamente far scordare la prima sconACQUATI
fitta stagionale.

LANALISI DI COACH MANNIS


La chiave: Essere avan allintervallo in una par ta ad
alto punteggio signicava non aver trovato con nuit
difensiva. Lo abbiamo pagato senza capitalizzare qualche buon vantaggio nel 3 quarto e a lungo andare la
benzina per dare con nuit alla acco nita.
Mi piaciuto: Il primo tempo sul fronte oensivo, servendo tanto Meroni in area. Peccato non sia stato fa o
anche nella ripresa.
Non mi piaciuto: Il modo in cui abbiamo perso: il passaggio a vuoto nel 4 periodo, con Quarantelli diventata
padrona dellarea, e il gioco di squadra la tante sono
aspe da evitare e ci deve servire di lezione.

IN EVIDENZA

SCHIERATE PER IL DERBY - Qui le ragazze di


Usmate, sedute in panchina, sembrano aspettare il
momento della battaglia con Villasanta. Una classica ma anche uno scontro diretto per i piani alti.

B - 5. GIORNATA - 10/11, ore 17.30


Altra partita importante per il cammino di
Usmate ed altro scontro
diretto, vista la classifica
di Villasanta, sorpresa
di questo inizio di campionato: Lo relativamente sottolinea coach
Mannis perch raccoglie quello che ha seminato lo scorso anno ed
attorno a Castelli, sempre pi guida della
squadra, Rossi e Tunc ha
delle giovani che ormai
conoscono questo campionato. Finora loro
hanno fatto benissimo,
anche nella sconfitta con
Varese; per noi sempre
stata durissima questa
sfida, lo era ai tempi in
cui vincevamo i campionati, figurarsi ora.
Lequilibrio suggerito
anche da cifre di squadra molto simili: Usmate
appena pi prolifica di
Villasanta (59.5 punti segnati contro 59.3), ma la
retroguardia mgliore
quella delle ospiti (46.2
subiti, 49.5 per le gialloblu). Le migliori marcatrici per Villasanta sono
Rossi (14.3 di media) e
Bassani (10.7).

RITAGLIO DI GIORNALE

ASD USMATE
5
6
7
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
20

Federica Ferrara
Giorgia Cobbe
Chiara Var
Marta Bone
Elena O olini
Laura Meroni
Giulia Acqua
Valen na Sala
Mar na Reggiani
Federica Greppi
Alessia Soncin
Marta Gervasoni (cap.)
Erica Ber no
Priscilla Borsa
Teresa Mazzitelli

87
96
95
92
86
85
90
88
92
90
83
81
95
89
98

1.68
1.76
1.80
1.75
1.83
1.80
1.74
1.60
1.80
1.67
1.76
1.67
1.74
1.82
1.73

play-gua.
guardia
ala
guardia
pivot
ala-pivot
guardia
play
ala-pivot
guardia
ala
play
guardia
pivot
gua.-ala

All. Marino Mannis - Vice Gianni Pacche

PUBLITRUST VILLASANTA
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
16
18
19

Pink Basket del 18/4/13: lo scorso derby

Cinzia Pianezzola
Marta Castelli
Federica Moro
Giulia Casa
Arianna Sallus o
Claudia Tessitore
Roberta Rossi
Le zia Bosisio
Nogaye Diop
Valeria Bassani
Veronica Merlo
Pelin Tunc
Giada Mantoan
Francesca Daniel

94
85
94
94
92
89
90
94
91
93
88
88
93
93

1.65
1.65
1.64
1.64
1.75
1.75
1.72
1.78
1.84
1.63
1.65
1.86
1.74
1.87

play
play
guardia
guardia
ala
gua.-ala
guardia
pivot
ala
play-gua.
play
pivot
ala
pivot

All. Alberto Merlo

GLI ULTIMI 8 DERBY: 7 VOLTE USMATE

TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 7 novembre 2013

2008/09 - USMATE-VILLASANTA 70-55


2008/09 - VILLASANTA-USMATE 64-58
2009/10 - VILLASANTA-USMATE 74-83
2009/10 - USMATE-VILLASANTA 62-54
2011/12 - USMATE-VILLASANTA 56-53
2011/12 - VILLASANTA-USMATE 58-65
2012/13 - USMATE-VILLASANTA 62-50
2012/13 - VILLASANTA-USMATE 49-50

PINK BASKET

www.usmatebasket.com

U15 REG. - Usmate inizia con Villaguardia


Primo gruppo giovanile usmatese a inaugurare la stagione 2013/14,
le Under 15 di coach Marino Mannis, sponsorizzate Sala Fai da Te,
debuttano in casa sabato
10 contro Villaguardia. Le
gialloblu sono in un girone da 11 squadre, con le
comasche, le lecchesi, le
brianzole pi Carugate e
la squadra B del Geas
Sesto. Campionato lungo:
22 giornate. Ecco a sinistra lorganico di Usmate.

LE 11 SQUADRE

U19 REG. - Lora dellesordio


Pronta al via anche la squadra Under 19 di
Gianni Pacchetti che luned 11 in via Luini ospiter lEdelweiss Albino nella prima delle 18 giornate previste dal calendario. Sono 2 gironi da 9
societ ciascuno; quello di Usmate comprende le
province di Monza, Como,
Bergamo, Brescia pi Melzo
LE 9 SQUADRE
dallhinterland milanese est.
Abbiamo gi pubblicato 2
USMATE
settimane fa lorganico della
giallobl; qui a destra leBTF CANT
lenco delle
ALBINO
avverURAGO
sarie.
MARIANO C.
APL LISSONE
ROBBIANO
EUREKA MONZA
MELZO

GIOCATRICE

ANNO -- ALTEZZA

FUMAGALLI Sara

1999 - 1.65

PETRUZZELLIS Sara

1999 - 1.72

PEREGO Francesca

1999 - 1.72

MOTTO Alessandra

1999 - 1.70

TRAVERSI Lucia

1999 - 1.67

MONZARDO Sara

1999 - 1.60

COLNAGHI Dile a

1999 - 1.70

ZIZZI Nicole Beatrice

1999 - 1.65

ROMANI Bianca

1999 - 1.61

MAURI Cris na

1999 - 1.64

MORO Chiara

2000 - 1.65

VENDITTI Francesca

2000 - 1.61

BERTELLI Francesca

2000 - 1.74

DE VECCHI Marta

2001 - 1.76

IL QUIZ

MENGHINI Ilenia

2001 - 1.61

di Marino Mannis

MAINETTI Arianna

2001 - 1.61

SHERIFF Bah Aisatu

2001 - 1.68

MANNIS Ma lde

2001 - 1.65

USMATE
BTF CANT
VILLAGUARDIA
BINAGHESE
CUCCIAGO
COSTAMASNAGA
MONTEMARENZO
APL LISSONE
GIUSSANO
GEAS SESTO
CARUGATE

BERTINOTTI

U13 - Ecco le ragazze del nuovo gruppo usmatese


GIOCATRICE

ANNO

GIOCATRICE

ANNO

MENGHINI Ilenia
MAINETTI Arianna
SHERIFF Bah Aisatu
DE VECCHI Marta
MANNIS Ma lde
URRU Erica
VERGANI Francesca
SARDI Anna
FRISENDA Sara

2001
2001
2001
2001
2001
2002
2002
2002
2002

GIUFFRIDA Alessia
NARD Mar na
PELLEGRINO Mar na
TCHICHE Hasna
CACOPARDO Marta
IUCOPILLA Elisabe a
VERONESI Virginia
DE MARCO Beatrice
BERNAREGGI Giada

2002
2002
2002
2002
2002
2002
2002
2002
2003

Ecco tutte le ragazze del gruppo


Under 13 creato
nelle ultime settimane unendo il
quintetto del 2001
con il nucleo del
2002 iscritto anche
al campionato Esordienti. Si attende
che vengano comunicati il girone e il
calendario.

PR SOL
OS UZ
SIM ION
ON EN
UM EL
ER
O

LE UNDER 15 dello scorso anno: buona parte


del gruppo ancora in questa categoria

Sapreste elencare
le nostre 6
giocatrici che sono
insieme a Usmate
n dal lontano
2006/07?

SOLUZIONE DEL
QUIZ DELLO
SCORSO NUMERO

Non era mai capitato che


Usmate, dal 2005 a oggi,
iniziasse la stagione
subendo meno di 50 pun
per 3 par te di la.

B - LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

PINK LEAGUE - Bonetti tallona Reggiani

Vi uone-S. Ambrogio 62-52. V) Rossi G. 26,


Dal Verme 10. SA) Contu 19.

La protagonista numero 1 di giornata Mariano, che spezza


limba bilit di Como con un break nel 3 quarto. Varese
impone invece il primo stop a Villasanta. Cos Canegrate, vincendo lo scontro al ver ce con Usmate, resta in testa insieme al solo
BFM, che si salva da -16 con la Pro Patria. Pollice su per le prime
vi orie di Cant (con sorprendente autorit), Vi uone e Giussano.

1) V. Schieppa (Carugate) media 22,5; 2) A. Burani


(Geas) 21,5; 3) V. Lovato (Varese) 19,8.
10) M. Reggiani (Usmate) 15,8; 11) M. Bone (Usmate)
15,5; 19) V. Sala (Usmate) 13,0; 21) M. Gervasoni
(Usmate) 11,8; 28) L. Meroni (Usmate) 10,5; 33) A. Soncin (Usmate) 9,8.

Pontevico-Giussano 55-57. P) Lani 19, Reali


13. G) Gaverini 20, Pagani e Co 10.
Villasanta-Varese 63-68. Vi) Rossi R. 15, Bassani e Diop 10. Va) Lovato 18, Buoni 13

Cant-Cucciago 76-59. Ca) Morgagni 20, Quadroni 15. Cu) Rossi C. 11.

sopra u o Cucciago a farsi notare in nega vo, lasciandosi


dominare dallinizio alla ne nel derby con Cant: dopo aver
sorato le vi orie con Mariano e Canegrate (sulla carta pi
for ), questo un deciso passo indietro. Per la Pro Patria il rimpianto di un largo margine sciupato, rimanendo al palo.

Como-Mariano 52-59. C) Mist 16, Invernizzi


13. M) Ga Bergamaschi 19, Mandonico 12.

CLASSIFICA: BFM Mi, Canegrate 8; Como, Usmate, Villasanta, Varese, Mariano 6;


S. Ambrogio, Vi uone, Cant, Giussano, Pontevico 2; Pro Patria, Cucciago 0.

Pro Patria-Basket Femm. Mi 64-68. P) Salzillo


21, Rossini 13. B) Nazarova 18, Cannarozzi 15.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per
lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la
media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d un
bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
Copertina

A2

A3

a cura di Manuel Beck

B - SFIDA PINK
B
B
MILANO 64 GEAS 65 LAVAGNA 43 BERGAMO 51
VARESE 66
CANT 35 USMATE 61
V.CAGLIARI 44 TORINO 55 CARUGATE 44 COSTA 63
VITTUONE 63 DTS
COMO 72 VILLASANTA 54
SETTIMANA 6 - Geas e Carugate tengono la testa, Sanga e Costa su, Varese doma Vittuone, Usmate derby ok
PROTAGONISTE

A2

11 novembre 2013

A3

PROSSIMO TURNO

FRANTINI (Milano) MAZZOLENI (Geas) GIUNZIONI (Carugate) TUNGUZ (Costa) LUISETTI (Varese) DJEDJEMEL (Vittuone) MORGAGNI (Cant) SONCIN (Usmate)
18 punti, 7 rimb. 17 punti, 5/5 da 3 15 p., can. decisivo 14 rimb., 24 valut. 14 p., can. cruciale 16 punti, 8/10 t.lib. 8 punti, 15 valut.
12 punti

A2: IL PUNTO
Giornata ideale per le due milanesi. Il Geas (Mazzoleni 17)
mantiene primato e imbattibilit piegando alla distanza una
coriacea Torino, che va al riposo sul +4 ma non torna pi a
contatto dopo la fiammata sestese in avvio di ripresa. Per il
Sanga, con 18 di Frantini, un
prezioso (anche in vista del ritorno) +20 sulla diretta rivale
Virtus Cagliari: pure per le
orange il parziale decisivo arriva nel 3 quarto (48-31 al 30).
Genova timbra il cartellino con
Biassono e resta pari col Geas.
5. GIORNATA: Biassono-Genova
44-66; Geas-Torino 65-55; Milano-Virtus Cagliari 64-44; riposava Astro Cagliari. CLASSIFICA:
Geas, Genova 8; Milano* 6; Torino, V. Cagliari* 4; Biassono, A.
Cagliari 0. (* = 1 par ta in pi)

A3: IL PUNTO
Unentrata di Giunzioni (15
punti) a pochi secondi dalla sirena regala a Carugate un successo doro su un campo tra i
pi difficili; fondamentale
anche il 5-13 del 3 quarto. Importante ripartenza per Costa
(Tagliabue 13) dopo il -29 di
Pessano: comanda fin dal 1
quarto a Bergamo con difesa,
rimbalzi offensivi e buone soluzioni in area. Albino si salva
allovertime con Novara, che
era sul +8 al 30, ed seconda
da sola. Savona lascia la coda.
5. GIORNATA: Lussana Bg-Costamasnaga 51-63; Albino-Novara
48-44 dts; Moncalieri-Savona 6270; Lavagna-Carugate 43-44.
CLASSIFICA: Carugate 10; Albino
8; Lavagna, Costa 6; Novara, Bergamo 4; Savona 2; Moncalieri 0.

MILANO, BOTTINO
POKER GEAS:
PIENO NELLO CON TORINO SOFFRE
SCONTRO DIRETTO MA POI DECOLLA
Il +20 su Cagliari pesa in prospettiva 15-2 in avvio di ripresa e va

DIFESA E ZAMPATA RISCATTO COSTA,


ALLO SCADERE,
UNA VITTORIA
CARUGATE 5 SU 5 DEL COLLETTIVO
Che battaglia a Lavagna

A Bergamo sempre avanti

VARESE SA
USMATE, IL DERBY
LOTTARE: ALTRI
DICE SEMPRE
2 PUNTI PREZIOSI BENE: 2 POSTO
Allovertime respinge Vittuone Settimo ok di fila con Villasanta

CICLONE-COMO,
CANTU STAVOLTA
SI ARRENDE

VITTUONE SFIORA
IL COLPO, MANCA
LULTIMO METRO

Derby senza storia, -22 al 20 Pagato il nuovo infortunio a Rossi


GIOVANILI ELITE
U15: Geas e Costa
partono bene.
U17: rullo-Sanga
sbanca Costa.
U19: sfide rinviate

GIOVANILI REG.
U19: Cant, Varese e
Sanga esordi ok.
U17: Sanga derby-s.
U15: Carugate, Geas
CIVANELLI (Varese U19) e Usmate scattano

TORINO-MILANO (sab 16, 21.00)


Col morale alto dopo 2 vi orie,
il Sanga assalta il 3 posto
BIASSONO-GEAS (sab 16, 20.00)
Sesto, derby molto abbordabile
per restare a punteggio pieno
SAVONA-CARUGATE (dom 17, 18.00)
Castel, evitare distrazioni
COSTA-LAVAGNA (dom 17, 18.30)
Scontro dire o per il salto di qualit
BASKET COMO-USMATE (sab 16, 21.00)
Par ssima con in palio il 2 posto
BFM MILANO-CANT (sab 16, 17.00)
Impresa dicile ma non impossibile
VITTUONE-CUCCIAGO (dom 17, 18.00)
Obie vo dare tono alla classica
PONTEVICO-VARESE (sab 16, 20.30)
Prova di maturit in una trasferta os ca

B: IL PUNTO
Mariano impone il primo
stop al BFM Milano e regala il
vertice solitario a Canegrate
(Gatti 14), che travolge a domicilio Giussano. Agguantano il 2 posto Como (S.
Pollini 19), a raffica nel derby
con Cant; Usmate (Soncin
12), anchessa in versionederby con Villasanta; e Varese (Lovato 17), che
disinnesca allovertime le
trappole di una caparbia Vittuone (Djedjemel 16). In coda
rimane sola al palo la Pro Patria, piegata da Cucciago
nello scontro diretto. Unaltra
sfida della parte bassa della
classifica premia il SantAmbrogio su Pontevico.
5. GIORNATA: S. Ambrogio MiPontevico 61-57; Giussano-Canegrate 41-76; Usmate-Villasanta
61-54; Varese-Vi uone 66-63 dts;
Mariano-Basket Femm. Mi 45-31;
Cucciago-Pro Patria Busto 73-66;
Cant-Bk Como 35-72. CLASSIFICA: Canegrate 10; BFM Mi,
Como, Usmate, Varese, Mariano
8; Villasanta 6; S. Ambrogio 4; Vittuone, Cant, Giussano, Pontevico, Cucciago 2; Pro Patria 0.
La produzione completa
della settimana e larchivio
di quelle precedenti sono su:

PINK-BASKET.BLOGSPOT.IT

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 12 novembre 2013


A3 - VINTO A
BERGAMO 51-63
U17 EL./F - PERSO CON
S. GABRIELE MI 52-72
U15 EL./F - VINTO A
VEDANO OLONA 48-65
U15 REG./F - PERSO CON
LISSONE 29-62
U14 EL./M - PERSO CON
MORBEGNO 62-45
U13 EL./M - VINTO A
OSIO SOTTO 46-58

A3: COSTA TORNA A CORRERE,


SBANCATA BERGAMO. CON

LAVAGNA PER IL SALTO DI QUALITA.


Partenza brillante per le U15 Elite

A3 - Sempre avanti, quanti rimbalzi


5. GIORNATA: LUSSANA BERGAMO - B & P COSTAMASNAGA
51-63 (9-12, 19-29, 36-42)
BERGAMO: Racche 12, Cigoli 9, Sozzi 3, Facche , Bresciani, Avallone 1, Pizzi
4, Leidi 6, Penna 6, Toali 10. All. Sguaizer.
COSTA: Casartelli 11, Longoni 7, Bossi 6, Pozzi C. 3, Tagliabue 13, Tunguz 9, Bassani 2, Frigerio 5, Polato ne, Pozzi F. 7. All. Pirola.
Migliori valutazioni: Tunguz 24, Tagliabue 22 - Pi minu : Tagliabue 34 - Pi rimbalzi:
Tagliabue 17, Tunguz 14 - Pi recuperi: Tunguz 5 - Pi assist: Pozzi F. 4 - Pi falli subi : Longoni 6 - Pi precise: Tunguz (3/5), Bossi (3/6). - Cifre posi ve: 17 rimb. o.,
59 rimb. tot. contro 36; 14 assist; 45% da 2. Cifre nega ve: 2/19 da 3, 24 perse.
La B&P Costamasnaga centra il primo successo esterno stagionale e si rilancia nella parte alta della classifica, quella che varr l'accesso alla Poule
Promozione alla fine della prima fase.
CHIUSURE & RIMBALZI - Con la voglia di rifarsi del -29
subto a Carugate, Costa comanda dallinizio alla fine. Lussana piegato da una difesa di ferro (concesso il 27% al
tiro), che si vede fin dall'avvio: una Tunguz multifunzione inizia ad alzare il muro difensivo (4-6 al 5', 9-12
al 10'), poi l'attacco, positivo contro uomo e zona, con
le triple di Casartelli e Frigerio ed il gioco interno di
Tagliabue, a scavare un solco importante all'intervallo
(+10). Le padrone di casa rientrano con ben altra energia, ma un 6-0 incassato non spaventa la B&P che riprende prontamente controllo di ritmo e lotta a
rimbalzo (netto predominio, con 31 della coppia Tagliabue-Tunguz). La prima met di 4 periodo decisiva
per risolvere i giochi: un 2-9 di parziale per le ragazze di
CASARTELLI sale
Pirola riporta il vantaggio in doppia cifra ed il +12 conclusivo rassicurante anche in ottica-doppio confronto, oltre che
buon viatico per lo scontro casalingo contro Lavagna che assegna il 3 posto
solitario. Non ancora la B & P pi brillante, ma una squadra che combatte insieme.

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA

COLLETTIVO - Qui la panchina di Costa con lo staff e le


ragazze. Dopo la scoppola con Carugate arrivata una
reazione di carattere: manca ancora brillantezza, ma 7
giocatrici tra i 5 e i 13 punti dicono che la squadra c.

A3 - 6. GIORNATA - 17/11, ore 18.30


Un importante scontro diretto attende Costamasnaga, che ospita
Lavagna sul parquet di
casa, cercando una vittoria che la stabilizzerebbe
nelle zone alte. Buon
test per vedere come
stiamo fisicamente avverte Gabriele Pirola .
Le nostre avversarie
sono tenaci, giocano
bene assieme e sanno tenere alte pressione ed attenzione, cos vedremo
quant cresciuta la nostra condizione. Lobiettivo trovare continuit
in difesa e ritmo in attacco. Lavagna ha rotazioni corte, gioca
in sei ma ha pericolosit da tutte e
capacit di rimanere unita. La
differenza nasce
dal contenimento
delle loro iniziative in palleggio: l
dovremo essere perfette.

B&P COSTAMASNAGA
4
5
6
7
8
9
12
14
18
19
23

Mara Casartelli
Michela Longoni (cap.)
Carolina Bossi
Chiara Pozzi
Lara Tagliabue
Bojana Tunguz
Silvia Bassani
Gaia Frigerio
Sara Polato
Elisa Melli
Francesca Pozzi

93
91
91
92
89
91
94
98
98
98
91

1.84
1.68
1.75
1.70
1.83
1.72
1.76
1.73
1.83
1.68
1.81

ala
play
guardia
guardia
ala-pivot
guardia
ala
play-gua.
ala-pivot
guardia
ala

All. Gabriele Pirola

POLYSPORT LAVAGNA
4
5
6
7
8
10
11
12
15
16
17
18
19

Cinzia Annigoni
Sara Carbone
Jessica Carbonell
Alessandra Ronzi
Michela Fantoni
Venus Carbonell
Maria Di Antonio
Cecilia Sciu
Federica Fortunato
Camilla Sanna
Anna Berisso
Nefer Primavori
Claudia Arzeno

88
92
89
94
78
89
96
97
90
96
95
98
97

1.65
1.72
1.84
1.65
1.78
1.82
1.65
1.73
1.76
1.77
1.62
1.69
1.70

play
guardia
pivot
play
ala
guardia
play
ala
guardia
ala
play
guardia
guardia

All. Nicola Daneri

LE AVVERSARIE - Le liguri segnano 55.4 pun a gara, che salgono a 66.5


nelle due trasferte vi oriose. Con un paio dassen , giocano e segnano in
sei, tra i 7.5 pun di J. Carbonell e 13.2 di Ronzi .

LANALISI DI COACH PIROLA

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - F. Pozzi bene al 7

La chiave: Una maggiore lucidit in a acco rispe o


alla par ta precedente: cos siamo sali al 45% da 2,
con poche forzature. Ne abbiamo tra o equilibrio dietro, senza concedere contropiedi. I cambi di ritmo nel
2 e 4 periodo ed il controllo dei rimbalzi sono valsi allunghi nel punteggio e poche soerenze.

Con nua a de ar legge la Lombardia, che occupa ora


3 delle prime 4 piazze. Sempre Carugate sugli scudi:
anche quando non brilla trova il modo di strapparla.
Albino resta a ruota salvandosi in rimonta con Novara,
che aggancia lover me allo scadere ma poi cede. Costa si
rialza nel derby con Bergamo; rompe il ghiaccio Savona.

IL PODIO - 1 A. Burani (Geas) media 23,0; 2 V.


Schieppa (Carugate) 21,4; 3 E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 20,5.
PER COSTA - 7 F. Pozzi 17,3; 13 B. Tunguz 14,4;
26 L. Tagliabue 11,3; 38 M. Longoni 9,2; 47 E.
Melli 8,0; 49 M. Casartelli e C. Pozzi 7,8.

Mi piaciuto: La proposi vit, credendo a fondo nelle


cose che facciamo. Ognuna ha fa o la propria parte,
crescendo in qualche caso di condizione e rendimento.
Bene le collaborazione con le interne, ora aspe amo
di ritrovare anche le bombardiere .

Si fa cri ca la situazione di Moncalieri, ba uta nello


scontro dire o da Savona e gi a -6 dalla poule-promozione: paga il ridimensionamento es vo. Altri
pollici gi non ne diamo perch Novara e Lavagna
hanno sorato colpi gobbi e la scon a di Bergamo ci sta.

Non mi piaciuto: Il modo in cui abbiamo iniziato la


par ta: leggendo poco e stando ad aspe are in difesa.

CLASSIFICA: Carugate 10; Albino 8; Lavagna, Costa 6; Novara,


Bergamo 4; Savona 2; Moncalieri 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.basketcostaweb.com
Facebook: Basket Costa x lUnicef

U15 EL./F - Bella impresa

U13 EL./M - Colpo

U17 EL./F - Area minata

NO.VA. VEDANO-BASKET COSTA


48-65 (25-25)

OSIO SOTTO - BASKET COSTA


46-58 (29-30)

BASKET COSTA-S. GABRIELE MI


52-72 (25-36)

COSTA: Fontana 6, Rota 3, Faverio 6, Orlando 10,


Del Pero 11, Binelli 14, Nwohuocha 2, Ballabio 6,
Bartesaghi, Cinco o 7. All. Ranieri.

COSTA: Marchesi 6, Colombo 12, Charrouf 1, Monte


4, Farge a 13, Carsana 11, Mar. Erba, Mat. Erba 2,
Papini 2, Serra 2, Panzeri 5. All. Sala.

COSTA: Dar zio 2, Mauro, G. Frigerio 10, A. Frigerio 7, Molteni 10, Polato 4, Melli 5, Del Pero 6, Cinco o, Bolis, Parravicini 9. All. Astori.

Lesordio in campionato dellUnder 15 Elite di


Bicio Ranieri regala subito la prima gioia: le
biancorosse sbancano il campo del Nord Varese
con un ultimo periodo perfetto. Lequilibrio non si
rompe nei primi 3 parziali e sono pochi i tentativi di
fuga, da una parte e dallaltra. Parit allintervallo,
lieve prevalenza di Costa nel 3 periodo, chiuso
avanti 43-46. La svolta nel finale: difesa tenace,
anche oltre il limite del fallo con il bonus esaurito
nei primi 4, ma la scossa arriva pure allattacco, che
in 90 segna 10 punti e allunga con decisione nel
punteggio. Ranieri: In una partita giocata per 3
quarti a viso aperto, abbiamo messo un po di
tattica e raziocinio in pi nel finale. Prossimo
impegno domenica 17 in casa contro il S. Gabriele
Milano, in anteprima alla serie A3.

Bella vittoria per lUnder 13 Elite maschile ad


Osio Sotto. A parte il 6-11 esterno nei primi
minuti e il risicato 29-30 allintervallo, sono i
padroni di casa a fare landatura e scappare nel
3 periodo sul 39-32. Provvidenziali lo 0-4 per
Costa in chiusura di frazione e, sul 44-41, un
parziale di 2-17 che consente ai ragazzi di Sala
di vincere, e pure con un margine ampio.
Prossimo impegno domenica 17 con Desio.

Le U17 Elite non ripetono limpresa


dellesordio con Milano Stars: laltra milanese
S. Gabriele impone difesa a zona, controllo dei
ritmi e fisicit, annullando il gioco interno delle
biancorosse che sullaltro lato del campo non
riescono invece a porre argini alla gran
precisione avversaria da distanza ravvicinata.
Cos non bastano le 9 triple a bersaglio per
Costa: a parte la fase iniziale, le ospiti
comandano stabilmente, dando uno strappo
forte nei due quarti centrali (37-58 al 30), senza
che la squadra di Astori riesca a riavvicinarsi
nel finale. Prossima partita mercoled 20, in casa
dellimbattuta Pro Patria Busto.

U15 REG./F - Da rivedere


BASKET COSTA - LISSONE
29-62 (13-35)
COSTA: Amelia 6, Bartesaghi 5, Borella, Sala 1, Molteni C., Ghezzi, Molteni F. 3, Cappello 2, Cera 2, Seveso 8, Clerici 1, Testori 1. All. Accardi.
Avversarie fuori portata per laltro gruppo
U15 allesordio. Prossima con Montemarenzo.

U14 EL./M - Paga lavvio


MORBEGNO - BASKET COSTA
62-45 (40-29)
COSTA: Chinello 5, Giussani, Manicardi 3, Marchesi
18, Spreaco M., Perillo 2, Spreaco S. 1, Ghirlandi 4,
Lomasto 3, Cappello 9, Comi. All. Corbe a.
Cade a Morbegno lUnder 14 Elite maschile
dopo un paio di buone uscite che avevano fatto
vedere passi in avanti. I giochi si decidono nel 1
tempo: Costa soffre le iniziative individuali dei
valtellinesi e non riesce a scardinare larea
(-11 al 20). Ci sarebbe margine per un rientro e la
difesa nel 3 quarto risponde presente, ma i soli 7
punti segnati nella frazione non aiutano a riaprire
lincontro. Il bilancio ora 2 vinte-3 perse.

U14, CAMPIONATO AL VIA - E da luned 18 sono


in pista anche le Under 14, che disputano la
prima di 20 par te stagionali sul campo di Milano Stars. Il punto con coach Sara Molteni:
Gruppo numeroso, con 16 atlete; viste le tante
provenienze diverse, lobie vo principale della
preparazione stato imparare a giocare insieme, secondo regole comuni. O ma la disponibilit riscontrata nelle ragazze. Non abbiamo
per ora punte di diamante denite, quindi il
colle vo dovr essere il nostro punto di forza.

U15 EL./F - Tutti i profili delle ragazze di Bicio Ranieri


Quinta puntata del nostro viaggio di approfondimento sul vivaio di Costa: questa settimana si meritano la vetrina le Under 15
Elite, gruppo nuovo di zecca che partito col piede giusto nel suo difficile campionato.
GIOCATRICE

ANNO - PROVENIENZA

RUOLO

QUALIT

COSA CI SI ASPETTA DA LEI

DEL PERO Beatrice


CINCOTTO Alice
ROTA Alessandra
BINELLI Giulia
PANZERI Margherita
BALLABIO Giulia
ORLANDO Alessia
NWOHUOCHA Tracy
FONTANA Emma
FAVERIO Francesca
BARTESAGHI Federica

99 - gi a Costa
99 - gi a Costa
99 - gi a Costa
99 - gi a Costa
99 - gi a Costa
99 - Bk Como
99 - Bk Como
00 - Cant
00 - Bk Como
00 - Bk Como
00 - Bk Como

Play
Ala
Guardia
Play
Ala
Ala
Play
Ala
Guardia
Guardia
Guardia

1 contro 1 - Passaggio
Atle smo - Agonismo
Tiro - Velocit
1 contro 1 - A enzione
Intelligenza - Seriet
Forza - Energia
Velocit - Intensit
Forza - Atle smo
1 contro 1 - Tiro
1 contro 1 - Tiro
Tecnica

Difesa - Le ure - Velocizzare ro


Migliorare tecnica - Concentrazione
Migliorare tecnica - Le ure - Concentrazione
Lavoro sico - Difesa - Passaggio
Tecnica con palla - Personalit
Tecnica individuale - Le ure
Equilibrio - Le ure - Tecnica individuale
Migliorare tecnica - Difesa - A enzione
Le ure - Lavoro sico - Passaggio
Le ure - Lavoro sico - Passaggio
Difesa - Personalit

CINCOTTO

NWOHUOCHA

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 12 novembre 2013


SERIE A3 - VINTO A
LAVAGNA 43-44
U15 REG/F - VINTO
CON CANT 58-41
U13/M - VINTO
CON BERNAREGGIO 57-39

A3: CASTEL REGINA DELLE


VOLATE, A LAVAGNA FA 5 SU 5!
ALTRA TAPPA LIGURE A SAVONA

IN EVIDENZA
EMERGE GIUNZI:
dura, durissima la
battaglia a Lavagna. La
Castel vede la prima
sconfitta a un passo,
ma ne viene fuori col
carattere e la guida di
una Giunzioni top
scorer ae autrice del
canestro vincente.

Larghe vittorie per le U15 e gli U13

A3 - La svolta nel terzo quarto

A3 - 6. GIORNATA - 17/11, ore 18

5. GIORNATA: POLYSPORT LAVAGNA - CASTEL CARUGATE


43-44 (11-9, 25-21, 30-34)

SAVONA - CARUGATE

Migliori valutazioni: Giunzioni 16, Schieppa 12 - Pi minu : Giunzioni 37


- Pi rimbalzi: Giunzioni 6 - Pi recuperi: Giunzioni 6 - Pi assist: in 4 con 1
- Pi falli subi : Giunzioni 5 - Pi precisa: Giunzioni (6/15) - Cifre posi ve:
27 recuperi contro 16 perse; 10 stoppate (Schieppa 7) contro 3 subite Cifre nega ve: 36% da 2 e 20% da 3.
Quinta vittoria su cinque e primato solitario consolidato. Non stata facile
contro Lavagna, squadra ostica e tenace, che gioca con soli 6 elementi ma non
molla mai un centimetro. A 3'40" dalla fine la Castel sopra di 6 punti ma Lavagna in un amen piazza un 7-0 mortifero. Ultimo possesso a Carugate su
palla rubata dalla capitana Colombo che lancia lungo Giunzioni che non sbaglia il canestro della vittoria.
ALTALENA - Ma ricominciamo dall'inizio: la Polysport parte a zona e tiene
bene in difesa cos come Carugate. Seconda frazione ancora con le difese che
la fanno da padroni: Lavagna si porta sul 16-9 ma Vigan trova due bombe
che rilanciano le biancoazzurre sul 21 pari. All'intervallo lungo ancora la
Polysport avanti. Partenza a razzo dopo il riposo per Colombo e compagne:
si inizia con una tripla di Giunzioni e con un break da 0-10 Carugate che
mette la testa avanti (25-31), ma Lavagna resta in scia. La Castel riprova a staccare le liguri portandosi sul 36-42, poi il finale-thrilling gi descritto.
GRINTA - Una prova di carattere, che fa coppia con la vittoria al supplementare a Albino di due settimane fa. Sugli scudi Giunzioni, miglior
realizzatrice; conferma i progressi di questa stagione Cagner; ma stata
la difesa di squadra la vera protagonista, che ha tenuto Lavagna ben 13
punti sotto la sua media stagionale e limitato il faro offensivo Ronzitti a
soli 9 punti. Con questa vittoria, la Castel si assicura uno dei primi 2
posti a fine andata. Ma soprattutto continua il bel sogno, anzi realt, di
questo primo scorcio di campionato.

Seconda trasferta ligure consecutiva per la Castel capolista: una vittoria metterebbe al sicuro il platonico ma soddisfacente titolo dautunno, ovvero il primato a fine andata di questa prima fase. Solo in apparenza limpegno pi facile
di quello appena superato a Lavagna: vero che Savona ha solo 2 punti, ma ha
pagato problemi dorganico in avvio di stagione (poi puntellati con lex biassonese Mandelli), ha buone individualit e arriva galvanizzata dallo scontro diretto vinto con Moncalieri. Anche Savona, come Lavagna, ha rotazioni corte e
quindi uno degli obiettivi provocare un loro calo alla distanza - preannuncia
coach Mazzetto. - Le insidie stanno in un lungo viaggio, un campo particolare e
un quintetto avversario da rispettare. Avremo Mazzoleni ed un vantaggio, ma
soprattutto stiamo estraendo ogni settimana una protagonista diversa, e questo
rende difficile per le avversarie preparare la partita contro di noi.

CAMILLA
CAGNER in
gran crescita
dallanno
scorso:
baluardo in
difesa (come
qui) e quasi
raddoppiata la
media punti
(da 3,2 a 5,8).

LE TOP CASTEL
dopo 5 partite

LAVAGNA: Carbone 12, Carbonell J. 11, Ronzi 9, Fantoni 9, Di Antonio ne,


Sciu ne, Fortunato 2, Sanna ne, Primavori ne. All. Daneri.
CARUGATE: Schieppa 2, Cagner 8, Giunzioni 15, De Cristofaro 4, Bonomi,
Morosini ne, Colombo 4, Torri ne, Minervino 5, Vigan 6. All. Mazze o.

PUNTI RIMBALZI ASSIST RECUPERI STOPPATE


MAZZOLENI

GIUNZIONI

MINERVINO

MAZZOLENI

SCHIEPPATI

media 17,5

media 7,6

media 1,0

media 5,0

media 4,6

LANALISI DI COACH MAZZETTO

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Giunzioni sale al 5

La chiave: In una par ta in cui non avevamo lo stesso


smalto che contro Costa, in un campo dicile con ferri
che riutavano ri gi dentro, e con un arbitraggio che
da un certo punto in avan ci ha schiato pochissimi falli
a favore, abbiamo rato fuori uno sprazzo di qualit nel
3 quarto e una buona esecuzione sullul ma palla.

Con nua a de ar legge la Lombardia, che occupa ora


3 delle prime 4 piazze. Sempre Carugate sugli scudi:
anche quando non brilla trova il modo di strapparla.
Albino resta a ruota salvandosi in rimonta con Novara,
che aggancia lover me allo scadere ma poi cede. Costa si
rialza nel derby con Bergamo; rompe il ghiaccio Savona.

IL PODIO - 1 A. Burani (Geas) media 23,0; 2 V.


Schieppa (Carugate) 21,4; 3 E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 20,5.

Mi piaciuto: La difesa e il cara ere; s amo imparando


a imporci sul piano sico anzich giocare di ore o. Ci
abbiamo creduto no in fondo.

Si fa cri ca la situazione di Moncalieri, ba uta nello


scontro dire o da Savona e gi a -6 dalla poule-promozione: paga il ridimensionamento es vo. Altri
pollici gi non ne diamo perch Novara e Lavagna
hanno sorato colpi gobbi e la scon a di Bergamo ci sta.

Non mi piaciuto: Non qualche aspe o in par colare,


al di l ovviamente delle percentuali nega ve; dobbiamo per essere sempre presen con la testa, specie
su cer campi. Qui serviva correre di pi, per non farsi
intrappolare a difesa schierata.

CLASSIFICA: Carugate 10; Albino 8; Lavagna, Costa 6; Novara,


Bergamo 4; Savona 2; Moncalieri 0.

PER CARUGATE - 5 C. Giunzioni 19,0; 20 G. Colombo 12,6; 36 C. Cagner 9,4; 44 G. Minervino


8,4; 46 G. De Cristofaro 8,2.
REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di
Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.basketcarugate.it
Facebook: Pagina Ufficiale ASD Basket Carugate

U15 REG./F - Un esordio super

U13 M - Si regalano il bis

CASTEL CARUGATE - BTF CANT 58-41 (34-19)

CASTEL CARUGATE - BERNAREGGIO 57-39 (30-11)

CARUGATE: Pon llo 9, Varisco 30, Ga o 2, Fragori ne, Toselli, Pegolo ne, Di Liberto ne, Mariani, Clemente 2, Nocera 2, Mo a 10, Milani 3. All. Re Cecconi.

CARUGATE: Camerini 28, Oneta, Saglimbeni 8, Galli 2, Pi 5, Negri, Cecchini 1, Marino 8, Ugge 4, Di Sergio 1, Rion no, Garavaglia. All. Marchesini.

Brillante esordio stagionale per le Under 15, che dominano


una probabile diretta concorrente. Cant avversaria di fisicit
imponente, con un paio di lunghe sopra l1,80, ma la Castel non
si fa condizionare, tenendole lontano dallarea e ripartendo in
velocit quando possibile. Anche a difesa schierata sono efficaci
le incursioni, con Varisco sugli scudi. Cos, nonostante qualche
occasione sprecata, il vantaggio cresce costante nei primi 2
quarti: 13-7 al 10 e gi +15 allintervallo. Nella ripresa le lariane
provano ad aumentare lintensit, ma Carugate non si lascia
rimontare se non di qualche punto (46-36 al 30) per poi
riallungare nellultimo quarto con una ritrovata tenuta
difensiva. Qualcosa ancora da migliorare, ma il rinnovato
gruppo biancoblu pare gi avere una sua identit.

Dopo il raid esterno a Cavenago, gli


Under 13 di Sara Marchesini si confermano
nella prima casalinga contro un
avversario blasonato come Bernareggio. In
avvio i canestri restano inviolati per 4
minuti, in cui per la Castel mostra gi un
predominio in termini di intensit e
controllo del campo. Quando inizia a
trovare la mira in attacco, Carugate scappa
via rapidamente, fino a toccare il +19
allintervallo. Camerini anche stavolta fa
Solo sorrisi e pollice su per le UNDER 15
da trascinatore: sfiorer quota 30.
A inizio ripresa c un passaggio a vuoto
IL CAMPIONATO - Tu scar ampi nella giornata inaugurale: il pi ne o
per la Castel, che si vede rimontare 5 lunghezze nel 3 quarto.
quello di Usmate ai danni di Villaguardia (84-16), prossima avversaria della Castel.
Potrebbe diventare pericoloso se il momento favorevole a
CLASSIFICA (dopo 1 giorn.): Carugate, Lissone, Geas, Usmate, Giussano 2; Costa, Cant,
Bernareggio continuasse; ma la risposta carugatese di carattere e
Binago, Villaguardia, Cucciago 0. PROSSIMA PARTITA - Carugate-Binago, domenica 17.
con una tripla a testa per Camerini e Pit i padroni di casa
riprendono il largo. In evidenza anche Di Sergio per la velocit,
AMICHEVOLI MINIBASKET - Doppio test a Cassano dAdda per il mini targato CaCecchini nei recuperi e Uggetti per un canestro spettacolare
nellultimo quarto. Prossima partita, sabato 16 a Busnago.
stel. Gli Esordien di coach Ciocca hanno ceduto 46-31 ai padroni di casa, con un
primo tempo equilibrato (22-17) nonostante un inizio confusionario e un 2 periodo migliore ma con qualche concessione di troppo; poi Cassano scappa via. Per
UNDER 14 SI PREPARANO - Altro campionato in rampa di lancio per le
Carugate: Verderio 6, Muscarelli 4, Kemp, Marelli 7, Ugge 4, Grasso, Ca aneo,
giovanili Castel: mercoled 20, le Under 14 di Simone Borghi ricevono la
Buggiarin 3, Bianche n 3, Cianone, Colombo 4. Vincono invece gli Aquilo (ancorazzata Geas nellesordio stagionale. Queste le altre avversarie del
chessi di coach Ciocca) 20-35, prendendo le misure dal 2 quarto in avan alla digirone da 11 squadre: Giussano, Bresso, Valmadrera, Be ola, Milano
fesa aggressiva di Cassano. Il tabellino: Cerri 4, Carboni 11, Oggiano 2, Ban 4,
Stars, Costamasnaga, Sondrio, Biassono e Cucciago.
Addesa 3, Di Sergio 4, Ghislo 2, Mariani 1, Ruggi 4, Ma avelli, Migliore, Mari.

IL BASKET DI... ELISA BONOMI - ala-pivot, 1994


Ho iniziato a giocare piu osto tardi, a 15 anni, nella
societ Malaspina, vicino a Milano. Dopo un paio di stagioni
mi sono spostata al Geas insieme a mia sorella minore Benede a. Due anni fa ho fa o il mio esordio senior giocando in B
con Costamasnaga, in doppio tesseramento con le giovanili di
Sesto, dove ho vinto due scude . Lo scorso anno ho disputato lA3 col Geas venendo promossa.

Quando mi hanno proposto il


doppio tesseramento con la Castel, per
giocare sia in A3 qui sia in A2 col Geas,
ho acce ato con entusiasmo: una
sda e una nuova esperienza che sono
contenta di aver intrapreso.

Amo il basket perch un


gioco di squadra e
che si vinca o si
perda si sempre
insieme!

CONOSCIAMO I VOLTI NUOVI DELLA PRIMA SQUADRA (4)


La par ta pi importante della mia carriera, senza
dubbio, la vi oria a Torino
col Geas lo scorso anno, che
ha portato la squadra in A2:
era la sda decisiva, ce labbiamo fa a in rimonta.

Del basket di
alto livello seguo sopra u o l'NBA. Il mio
giocatore preferito
certamente Derrick
Rose, dei Chicago
Bulls!

Tra le mie cara eris che in campo, come


punto di forza indico il ro
da fuori (anche se sono un
pivot), come debolezza su
cui lavorare direi sopra u o
il ball handling.

Ho iniziato quest'anno l'universit: studio Design di interni al


Politecnico. Per hobby
veri e propri non c'
molto tempo, ma qualche uscita con gli amici
non manca mai!

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giorgia Cagnoni - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 13 novembre 2013


A2 - VINTO CON
VIRTUS CAGLIARI 64-44
U19 ELITE - VINTO A
BUCCINASCO 29-95
U17 ELITE - VINTO A
COSTAMASNAGA 52-72
U17 REG. - VINTO CON
S. AMBROGIO MI 69-42
U15 ELITE - PERSO CON
BIASSONO 41-51

A2: SANGA BOTTINO PIENO,


+20 NELLO SCONTRO DIRETTO.
A TORINO PER IL 3 POSTO

IN EVIDENZA
STAKANOV STABILE:

A parte lesordio con


Biassono, partita senza
storia, Susanna Stabile
uscita dal campo... per
1 minuto in 4 partite!
Straordinari dobbligo
in assenza di cambi in
regia. Contro la Virtus si
sono riviste anche
le sue doti realizzative.

U17 Elite ancora super, ok le U17 Reg.

A2 - Ancora decisivo il 3quarto

A2 - 6. GIORNATA - 16/11, ore 21

5. GIORNATA: SANGA MILANO - VIRTUS CAGLIARI


64-44 (19-12, 29-25, 48-31)

TORINO - SANGA MILANO

MILANO: Falcone, Go ardi 11, Stabile 13, Perini ne, Colli 2, Lepri 9, Fran ni
18, Scuto ne, Cismasiu 2, Calastri 9. All. Pino .
V. CAGLIARI: Ljubenovic 14, Fidossi, Vargiu, Mas o, Saba 3, Innocen 2, Linguaglossa 17, Porcu, Scibelli 8, Murtas ne. All. Tola.
Migliori valutazioni: Fran ni 21, Go ardi e Lepri 14 - Pi minu : Stabile 39 Pi rimbalzi: Lepri 9 - Pi falli subi : Fran ni e Calastri 6 - Pi precise: Lepri (4/7),
Calastri (4/8) - Cifre posi ve: 47% da 2 contro 37%; 25 falli subi contro 12
commessi; 72-28 la valutazione di squadra - Cifre nega ve: 2/11 da 3.
Come cambiano rapidamente gli orizzonti.
Dalla depressione post-derby col Geas a un
doppio fieno in cascina che potrebbe rivelarsi
fondamentale nella corsa alla poule promozione. Questo secondo scalpo cagliaritano di
fila il pi importante, perch la Virtus avversaria diretta per il 4 posto, e 20 punti sono
tanti da difendere al ritorno.
PRESO IL LARGO - Andamento simile
alla partita con lAstro, ma con un Sanga pi
convincente. Scatta in fretta a +10 con una
Stabile ritrovata in attacco, e una Lepri che
abbina i soliti rimbalzi offensivi a 7 punti nei
primi 20. Cagliari risponde con Linguaglossa
e Ljubenovic nel finale del 2 quarto. Ma non
va oltre il -4 ed lunico sussulto ospite. Nella
ripresa Milano aumenta lintensit (la difesa
a uomo provoca palle perse e chiude bene
sotto canestro), subisce tanti falli con Frantini,
Calastri e Stabile, vola sul +17 al 30. Ed
brava a spingere fino in fondo, arrotondando
a +20. Avversarie sottotono, vero, ma un
Sanga cos pu puntare anche al terzo posto...

FOTO M. BRIOSCHI

La sfida con Torino evoca sempre il bel ricordo della finale-promozione del
2009: lattuale Sanga di A2 nato da quella mitica serie di 3 partite. Qualche
superstite su entrambi i fronti c; per Milano capitan Gottardi oltre a coach Pinotti che allepoca era vice di Stefano Fassina. Gli ultimi 2 confronti li ha vinti
Torino (in campionato 2 stagioni fa e questultimo settembre al Memorial De
Ponti), ma centrano poco con questa partita, scontro diretto per il 3 posto. Il
Sanga arriva sulla spinta di due vittorie di fila, Torino un po frenata da due k.o.
con Genova e Geas, oltre che dagli infortuni di Domizi e Santuz, a togliere
quella profondit dorganico che poteva essere unarma importante contro le
orange. Con le due vittorie sulle cagliaritane ci siamo ingolositi, sarebbe
bello fare tris, pur sapendo che, in caso di sconfitta, non niente di grave, mentre se vinciamo abbiamo mezzo piede in poule-promozione, dice Franz Pinotti. Al momento di scrivere, incerta la presenza di Lepri per motivi di studio.
LE AVVERSARIE - Temibile sopra u o il quarte o formato dal play-guardia Montanaro, dallesterna Quarta e dalle lunghe Salvini e Coen, questul ma in grado di svariare anche sul perimetro e autrice di 24 pun sabato scorso contro il Geas.

IL COLLANTE E LA PRIMA PUNTA Lenergia di Lepri (sopra), che regala


come al solito tanti secondi tiri al
Sanga; dopo lintervallo Frantini (sotto)
firma 12 dei suoi 18 punti di serata:
19-6 nel 3 quarto e via.

PARLIAMO CON... SUSANNA STABILE - play, 1980


Le ul me 2 par te erano
proprio quelle da non perdere, in
vista dellobie vo stagionale, che
lingresso nella poule promozione. Quindi 4 pun importan ssimi per darci serenit, anche nella
prospe va della partenza di Gottardi e delle presenze non sicure di
Lepri, che fa mille sacrici per venire da Perugia nei weekend.

I miei 40 minu ssi a


par ta? Me amola cos: a 33
anni ho ancora molta voglia, e casomai ci si lamenta se si gioca
poco, non se si gioca tanto! Qualche problema di ada amento ai
nuovi palloni Wilson? In ee le
prime se mane s, li sen vo pi
pesan . Ma le percentuali non dipendono da quelli...

LANALISI DI COACH PINOTTI

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Risale Frantini

La chiave: Sapevamo di non dover soltanto vincere ma


anche me ere in cascina uno scarto ampio: labbiamo
fa o. La scelta di difendere a uomo, in queste due par te,
nasce dalla constatazione che a zona tendiamo a deresponsabilizzarci a vicenda, mentre cos s amo sul pezzo.

In ne o rialzo le quotazioni di Milano: intascando il secondo scalpo cagliaritano di la, fa un passo avan deciso verso la poule-promozione, considerando anche il
+20 da difendere al ritorno. Bene anche il Geas, che dimostra di
saper vincere anche in serate meno scin llan di quella del
derby, e sassicura di giocarsi il primato allul mo turno con Genova. Per questul ma una vi oria dordinanza su Biassono.

IL PODIO - 1 A. Burani (Geas) media 23,0; 2 V.


Schieppa (Carugate) 21,4; 3 E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 20,5.

Mi piaciuto: La eggiamento: concentrate, consapevoli che era importante anche la dierenza canestri.
A tra ho visto la difesa impenetrabile dello scorso
anno. Bene anche la determinazione delle esterne
quando hanno deciso di spaccare la par ta.
Non mi piaciuto: Ogni tanto nella ges one della
palla ci facciamo prendere dalla frenesia, prendendo
soluzioni mal consigliate. Stavolta successo poco,
per quando ci capita sempre in momen caldi.

Virtus Cagliari in ne o ribasso: dopo il colpo sfumato allesordio con Genova, andata in calando (tranne il
derby vinto con lAstro), condannandosi a rimontare nel
ritorno. A Torino un pollice gi non per demeri , ma per
la sfortuna che la priva di Santuz e Domizi in una fase cruciale.
CLASSIFICA: Geas, Genova 8; Milano* 6; Torino, V. Cagliari* 4;
Biassono, A. Cagliari 0. (* = 1 par ta in pi)

PER MILANO - 8 S. Go ardi 15,6; 14 M. Fran ni


14,0; 17 A. Calastri 13,4; 22 G. Scuto 12,0; 23 I.
Lepri 11,8; 42 S. Stabile 8,6.
REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di
Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET
U17 EL. - Unaltra prova maiuscola

www.sangabasket.it
Facebook: Pallacanestro Sanga Milano

U19 REG. - Esordio senza freni

COSTAMASNAGA - S. GABRIELE MI 52-72 (25-36)

CRAC BIONICS BUCCINASCO - S. GABRIELE MI 29-95 (21-44)

S. GABRIELE: Perini 14, Rotelli, Scuto 9, Guidoni 4, Taverna 10, Valli 5, Fusi 21,
Massa 7, Sca ggio 2, Calciano ne, Demon s ne, Mazzocchi ne. All. Pino .

S. GABRIELE: Francolini 14, Be naldi 9, Demon s 13, Mazzocchi 10, Mena 4,


Taverna 16, Falcone 11, Gorlini 8, Piacen ni 8, Guidoni 2. All. Pino .

Ancora vincenti e convincenti le Under


17 Elite, che dopo Varese maltrattano
unaltra avversaria di buon livello come
Costamasnaga. Partita condotta dallinizio
alla fine, con decollo nei due quarti
centrali (da 12-16 al 10 fino a 37-58 al 30)
grazie a una percentuale stratosferica da
dentro larea (24/28), a una difesa a zona
che concede qualcosa solo sul perimetro (9
triple a segno per Costa, ma poco altro), e
alla vena di una Fusi nuovamente sugli
scudi (5/5 da 2, 3/3 da 3). Le brianzole
attuano un pressing sistematico ma il
Sanga non ne risente se non in minima
parte (22 perse contro 17 recuperi). Anche
+26 prima del rimontino finale di Costa.

Esordio sul velluto per le campionesse in carica del S. Gabriele, che


approfittano di un inesperto Crac Bionics. Le orange non fanno sconti,
hanno voglia di correre e sfoderare il proprio potenziale, con lattivo
contributo delle 98 aggregate per loccasione. Dopo il largo vantaggio
allintervallo, arriva addirittura un parziale di 0-28 nel 3 quarto. Nel
prossimo turno il Sanga riposa; si riprender il 28 novembre.

U17 REG. - Autoritarie nel derby


S. GABRIELE MI - S. AMBROGIO MI 69-42 (32-23)

GIADA PERINI (U17)

IL CAMPIONATO - Al momento di scrivere (mercoled 12), solo unaltra par ta del


3 turno stata giocata, la vi oria di Biassono su Bergamo (67-47). Il turno scorso
sera completato col 37-66 per la Pro Patria a Bergamo e il 75-31 di Biassono su
Lodi. CLASSIFICA: Biassono 6; Pro Patria, S. Gabriele 4; Geas, Costa, Milano Stars
2; Lodi, Bergamo, Varese 0. PROSSIMA PARTITA - S. Gabriele-Milano Stars, luned
18: derby contro le Stars che nora non hanno brillato ma restano da temere.

U15 EL. - Pagata la partenza fredda


S. GABRIELE MI - BIASSONO 41-51 (9-25)
S. GABRIELE: Pianese 1, Zumaglini 6, Bonadeo 4, Tafuro 12, Calciano 12, S lo
6, Bocale, Bernardi, Ferrari, Pinna, Poggi, Gandola ne. All. Padovani.
Esordio stagionale non dei migliori per lUnder 15 Elite: Biassono
certamente una delle avversarie pi quotate, per non un alibi per la
pessima partenza delle orange, con palle perse e difesa che non mette
pressione. Con 9 punti in 20 minuti quasi un lusso contenere i danni a
-16; e dopo lintervallo il Sanga inizia a ingranare. Ma in sostanza la partita
gi compromessa e si pu solo perdere col minor scarto possibile.
IL CAMPIONATO - Prima giornata favorevole al Geas, che mbra il cartellino con
loutsider Bollate (64-44); e per Costamasnaga, a segno in un possibile scontro dire o sul campo di Vedano (48-65). CLASSIFICA: Geas, Costa, Biassono 2; Bollate,
Vedano, S. Gabriele 0. PROSSIMA PARTITA - Costamasnaga-S. Gabriele, domenica 17: una classica per cancellare lesordio so otono.

S. GABRIELE: Greco 2, Crova 2, Peverelli Cat. 5, Vesely 12, Ceravolo 12, Lauro 2, Lachiesa 2, Peverelli Car. 2, Demoliner 14, Tafuro 2, Goytom 8, Scarpis 6. All. Amato.
Promosse a pieni voti le Under 17 Regionali, che allesordio in
campionato prendono il largo dal 2 quarto in avanti nel derby milanese.
Dopo i primi 10 di studio (12-12), il Sanga aumenta lintensit difensiva
e innesca la superiorit delle lunghe, confezionando un +9 allintervallo
poi incrementato nella ripresa senza concedersi pause nellintensit (17-10
e 20-9 gli ultimi due parziali. Buon inizio ma la strada ancora lunga commenta coach Amato. - Intanto importante, come indicazione sul
collettivo, aver segnato con tutte e 12 le nostre giocatrici. Prossima
partita con trasferta pavese a Casteggio, domenica 17.

U14 - Ultimo test positivo, ora il via


A circa 6 mesi di distanza dal titolo regionale
conquistato a livello Under 13, tornano in campo
le 2000 del Sanga nella categoria superiore. Sabato
16 lesordio nel derby con il Vismara Milano, in
trasferta. La squadra di Giorgia Colombo si
misurata in amichevole col Nord Varese Vedano,
senza punteggio, ma con ottimi riscontri. Per il
campionato, le attese sono alte dopo quanto fatto
lo scorso anno, ma lallenatrice tiene i piedi per
terra: Giochiamo partita per partita per formare
giocatrici per il futuro, questo lobiettivo
primario. normale che per le campionesse in
carica ci siano aspettative, ma non voglio che
questo sia di pressione per le ragazze. Alleniamoci
con intensit costante e determinazione, i risultati
verranno di conseguenza.

LE 12 SQUADRE
S. GABRIELE MI
VISMARA MI
GALLARATE
S. PIO X MI
MILANO STARS B
CORSICO
VITTUONE
CAVARIA
NO.VA. VEDANO
OSBER MI
S. VITTORE OLONA
TRADATE

MONDO SANGA: DAL COMUNE UN CONTRIBUTO COME ECCELLENZA DELLO SPORT MILANESE
Dal Comune di Milano e dal... calcio, arriva una gradita no zia: una parte dei soldi
versa da Milan e Inter nelle casse comunali per lu lizzo dello stadio di S. Siro verr
impiegata per nanziare 14 societ ci adine, di vari sport, che possiedano cara eris che di eccellenza (per le discipline di squadra, la militanza nelle prime 3 categorie).
Ecco quindi che anche il Sanga si merita la sua quota dei 48.000 euro complessivi da

suddividere. La no zia ha colto di sorpresa lo stesso Franz Pino , che commenta:


Non lo sapevo, anche se eravamo consci di far parte delle eccellenze spor ve milanesi... Piccole risorse che fanno bene, anche moralmente, in a esa di trovare quel
main sponsor che ci consen rebbe di pensare in grande e magari vincere il campionato.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 13 novembre 2013


A2 - VINTO CON
TORINO 65-55
U15 EL. - VINTO CON
ARDOR BOLLATE 64-44
U15 REG. - VINTO
A BINAGO 27-56
U14 - ESORDIO A
CARUGATE IL 20/11

PADDY POWER GEAS: PROVA


DI MATURITA CON TORINO.
A BIASSONO PER LA CINQUINA
I due team U15 dilagano allesordio

IN EVIDENZA

WE WANT YOU! - Le 14 della prima squadra al gran completo (in


una foto che ricalca un poster del Geas di A1 nel 2008/09) chiamano a raccolta i tifosi: non solo per il derby con Biassono ma
soprattutto per il resto di una stagione che promette benissimo.

A2 - Decide lo strappo nel 3quarto

A2 - 6. GIORNATA - 16/11, ore 20

5. GIORNATA: PADDY POWER GEAS - PALL. TORINO


65-55 (12-13, 24-28, 45-38)

BIASSONO - PADDY POWER GEAS

Migliori valutazioni: Mazzoleni 24, Burani 21 - Pi minu : Zandalasini 32 - Pi rimbalzi:


Burani 10 - Pi recuperi: Mazzoleni 2 - Pi assist: Gambarini 6 - Pi falli subi : Burani
e Zandalasini 4 - Pi precisa: Mazzoleni (1/1 da 2, 5/5 da 3) - Cifre posi ve: 45% da 3,
14 assist, concesso 0/19 da 3 - Cifre nega ve: 22 perse contro 17 rec.; 36% da 2.
Il Paddy Power Geas fa 4 su 4 e batte anche Torino al PalaNat, confermandosi al vertice del girone insieme a Genova. Le rossonere di coach Bacchini, dopo il turno di riposo, hanno ribadito le buone impressioni di inizio
campionato battendo una delle avversarie pi agguerrite del raggruppamento: partita a lungo condotta dalle geassine, per con una serie di parziali
e controparziali che hanno reso il match spettacolare e palpitante perch le
piemontesi hanno saputo riemergere ottimamente dai primi due strappi delle
padrone di casa. Alla fine a prevalere stata la maggior lucidit e profondit
(8 a segno contro 5) del Geas, lanciato dalla grande prestazione di Mazzoleni, mvp della gara con 17 punti, 6/6 al tiro ma soprattutto uno strepitoso
5/5 da oltre larco dei tre punti.
RESISTENZA PIEGATA - In generale buona la prova di tutte le giocatrici
di coach Bacchini che a turno hanno offerto lampi decisivi al cospetto di una
Torino coraggiosa e intraprendente, cui non servita ai fini della vittoria una
partita da 24 punti e 10 rimbalzi dellottima Coen. Le piemontesi, ancorate per
quasi tutta la partita ad una zona molto mobile, offrivano un banco di prova
dai contenuti tecnici opposti a quello superato nel derby perch sono rapidissime, con le due guardie tascabili Montanaro e Di Giacomo soprattutto, e
spingono costantemente contropiede e transizione. Alla lunga le rossonere
hanno saputo disinnescare anche questo tipo di gioco. Il parziale decisivo
giunto a inizio ripresa con un 15-2 dopo il quale il Geas ha sempre condotto
con un margine tra i 5 e gli 11 punti, senza eccessivi brividi nel finale.
.

Paddy Power a Biassono con vista sul primato: con due giornate al termine
del girone di andata, il derby contro il fanalino di coda del campionato varr
per il Geas per confermare il ruolo da capolista, che in ogni caso andr messo
in palio contro Genova tra due weekend. Sfida, quella con Biassono, sulla carta
facile, visto il rendimento e le difficolt della squadra di coach Fassina: Non
possiamo nascondere che la scelta di Biassono di giocare con sole giovani renda
la squadra non competitiva a questo livello, oggettivamente una sconfitta non
deve essere per noi nemmeno contemplabile - sintetizza Filippo Bacchini. - Dovremo incanalare da subito la partita sui giusti binari, per consentire a tutte di
scendere in campo e avere minuti, preparandoci allo stesso tempo per limportante sfida contro Genova. Necessario, in vista appunto delle liguri, tenere
alta lintensit anche se il punteggio, sabato, dovesse indurre al rilassamento.

IL FILM DI UNA VITTORIA IMPORTANTE

FOTO P. ZAMPIERI

GEAS: Arturi 6, Galli 2, Cassani, Meroni 8, Gambarini 6, Mazzoleni 17, Bere a


3, Giorgi, Burani 10, Zandalasini 13. All. Bacchini.
TORINO: Di Giacomo 9, Montanaro 14, Quarta 4, Coen 24, Tarsia, Balbo, Caron,
Albano, Salvini 4, Michelini. All. Petrachi.

1 QUARTO: il Geas inizia con un quintetto alto (Galli in guardia, Zandalasini e Beretta ali e Burani centro, qui alla contesa), ma fatica a innalzare i ritmi contro una Torino che la imbriglia. 2 QUARTO: primo break Geas con Mazzoleni scatenata al
tiro (foto al centro), ma Torino risponde. 3-4 QUARTO: dopo la spallata decisiva in avvio di ripresa, con un quintetto a 3 piccole
(Arturi-Gambarini-Mazzoleni), Sesto tiene a bada le rimonte ospiti con lampi di classe come questo di Zandalasini (foto a destra).

LANALISI DI COACH BACCHINI

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Burani passa in testa

La chiave: Torino ha preparato molto bene la par ta, studiando degli adeguamen al nostro gioco, cosa che per due
quar ci ha messo molto in dicolt. Poi, trovate le soluzioni, abbiamo alzato il ritmo e piazzato il parziale decisivo:
non stato facile ma sapevamo che questa era una delle
par te con le maggiori insidie in assoluto.

In ne o rialzo le quotazioni di Milano: intascando il secondo scalpo cagliaritano di la, fa un passo avan deciso
verso la poule-promozione, incamerando un prezioso +20
in vista del ritorno. Bene anche il Geas, che dimostra di saper vincere anche in serate meno scin llan di quella del derby, e sassicura di giocarsi il primato allul mo turno con Genova. Per
questul ma una vi oria dordinanza su Biassono.

IL PODIO - 1 A. Burani (Geas) media 23,0; 2 V.


Schieppa (Carugate) 21,4; 3 E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 20,5.
PER IL GEAS - 6 C. Zandalasini 17,5; 15 F. Gambarini 13,8; 19 G. Arturi 13,0; 24 M. Meroni
11,5; 33 A. Bere a 9,8; 34 F. Cassani 9,5; 47 B.
Bonomi 8,0; 63 E. Bonomi 6,0.

Mi piaciuto: Sono soddisfa o per le condizioni in cui


maturata la vi oria: non possiamo aspe arci sempre
par te perfe e come quelle col Sanga. Grazie allesperienza dello scorso anno, le ragazze hanno imparato a
non sedersi mai dopo un periodo di soli successi.
Non mi piaciuto: Non abbiamo ripetuto la prestazione impeccabile del derby; facendo 24 pun in un
tempo soriremmo contro chiunque.

Virtus Cagliari in ribasso: dopo il colpo sfumato allesordio con Genova, andata in calando (tranne il derby vinto
con lAstro), condannandosi a rimontare nel ritorno. A Torino un pollice gi non per demeri , ma per la sfortuna che
la priva di Santuz e Domizi in una fase cruciale.
CLASSIFICA: Geas, Genova 8; Milano* 6; Torino, V. Cagliari* 4;
Biassono, A. Cagliari 0. (* = 1 par ta in pi)

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.geasbasket.it
Facebook: GEAS BASKET

U15 EL. - A sprazzi ma senza rischi

U19 & U17 EL. - Riposo da imbattute

GEAS ARMANI JUNIOR - ARDOR BOLLATE 64-44 (32-20)

Settimana senza impegni agonistici nelle due categorie maggiori: le Under


19 hanno rinviato la supersfida con Biassono per la convocazione di
Zandalasini in Nazionale maggiore (terminato mercoled 13 il raduno); le U17
avevano gi programmato lo spostamento a dicembre del match di
calendario con Varese. Entrambe le squadre hanno comunque gi messo fieno
in cascina, con 4 e 1 vittoria rispettivamente. Mercoled 20 tornano in campo.

GEAS: Oliva 15, Cipelli 6, Mischia , Anzaghi 1, Decortes 15, Ntumba, Chiappelli, Santoruvo 2, Scavone 11, Bolognini 1, Meroni 13, Mavellia. All. Canali.
Debutto vincente per le Under 15 Elite contro
unavversaria non di primo piano ma che ha lottato.
Un Geas efficace solo a tratti, che si accontentato di
piazzare due zampate. La prima in avvio (16-3 dopo
5), cui segue un prolungato passaggio a vuoto che
dura fino allintervallo, con tanti errori al tiro (alla
fine 25% dal campo), palle perse e un margine che
non decolla. Dopo la strigliata negli spogliatoi, ecco il
cambio di ritmo delle rossonere, con difesa intensa,
velocit e conclusioni efficaci: in un amen il Geas vola sul
+28, con un parziale di 21-5 nel 3 quarto. Nellultimo, Sesto
torna ad alzare il pedale dallacceleratore e ruota tutto lorganico,
terminando sul +20. Contro Biassono ci vorr qualcosa di pi.

IL PUNTO UNDER 19 - Solo una par ta disputata nel 5 turno (ul mo di andata):
successo in volata per Como nel big match con Cremona (51-48). CLASSIFICA:
Geas*, Como 8; Cremona 6; Biassono* 4; Milano Stars*, Vi uone* 0. PROSSIMA
PARTITA - Milano Stars-Geas, mercoled 20.

OLIVA

IL CAMPIONATO - Prima giornata favorevole anche per Biassono, che passa sul
campo del S. Gabriele con una difesa di ferro nel 1 tempo (9-25, poi 41-51); e
per Costamasnaga, a segno in un possibile scontro dire o sul campo di Vedano
(48-65). CLASSIFICA: Geas, Costa, Biassono 2; Bollate, Vedano, S. Gabriele 0.
PROSSIMA PARTITA - Biassono-Geas, sabato 16: potenzialmente gi scontro dire o per il primato regionale.

GENERAZIONE GEAS

Le giocatrici del vivaio


Geas in prima squadra

(5) FRANCESCA GALLI - 1994, guardia-ala


SCUDETTI - U17 (2011), U19 (2012).
IL SUO PERCORSO GIOVANILE (Cinzia Zano ) - Pre
messo che sono un po in dicolt a parlare di mia glia,
di Francesca va apprezzata la caparbiet che le ha con
sen to di non arrendersi alla serie di gravi infortuni che
ha frammentato la sua carriera giovanile: due alle gi
nocchia e uno al polso. arrivata al Geas dalla Niguardese, a 11 anni, e da l ha compiuto tu a la trala. Che
cosa ha preso da me? Non sono la pi ada a a dirlo, ma
ricordo ad esempio, in una nale nazionale, una sua entrata
con cambio di direzione tra un passo e laltro, che era un pico
movimento mio. Forse ha ereditato anche la mia a tudine difensiva non eccelsa...
LE SUE PROSPETTIVE SENIOR (Filippo Bacchini) - Purtroppo Francesca con nua a
lo are contro infortuni e problemi sici, com capitato anche allinizio di questa stagione; ma nel prosieguo ci sar sicuramente u le perch la ratrice pi pura tra
tu gli elemen in organico: varie altre sanno rare da 3, ma non sono specialiste
come lei. Una dote che probabilmente ha sviluppato a compensazione della perdita
di esplosivit e atle smo dovuta agli infortuni. Tecnicamente completa, sa andare
a destra e a sinistra, anche buona contropiedista non per la rapidit ma perch ha
il ming giusto; deve velocizzarsi e migliorare difesa e passaggio.
IL GEAS TWITTA - Non solo il sito uciale, non solo la pagina Facebook, entrambi gi a vissimi da anni: da qualche tempo c anche laccount Twi er
(@Geasbasket), ideale per gli scambi rapidi di idee, pensieri e sensazioni tra
giocatrici, sta e fosi. Ma c spazio anche per le foto: recen ssima una con
le ragazze della prima squadra in versione glamour a un evento serale.

IL PUNTO UNDER 17 - Al momento di scrivere (mercoled 12), due par te giocate


nel 3 turno: S. Gabriele vincente a Costa (52-72), Biassono idem con Bergamo (6747). CLASSIFICA: Biassono 6; Pro Patria, S. Gabriele 4; Geas**, Costa, Milano Stars
2; Lodi, Bergamo, Varese 0. PROSSIMA PARTITA - Geas-Lodi, mercoled 20.

U15 REG. - Con passo sicuro


BINAGHESE - GEAS ARMANI JUNIOR 27-56 (19-28)
GEAS: Ve orato 4, Bonanno, Foschi 2, Donagemma 2, Lobasso, Salerno 16,
Verri, Arosio 6, Tricolici 16, Maei, Carmina 2, Rossini 8. All. Carella.
Debuttano col piede giusto le 2000 del Geas, allesplorazione della
categoria superiore, che disputeranno in parallelo allUnder 14. La
tensione iniziale si scioglie rapidamente, con uno 0-10 in favore delle
rossonere. Le comasche si schierano a zona limitando i danni sul -9
allintervallo. A inizio ripresa, Sesto riesce a bucare la difesa di Binago,
senza nel frattempo concedere nulla nella propria met campo: parziale
di 2-12 nel 3 quarto e conti chiusi definitivamente. Poi nel finale arriva il
doppiaggio delle avversarie.
IL CAMPIONATO - Tu scar ampi nella giornata inaugurale: il pi ne o quello
di Usmate ai danni di Villaguardia (84-16), prossima avversaria del Geas. CLASSIFICA: Carugate, Lissone, Geas, Usmate, Giussano 2; Costa, Cant, Binago, Villaguardia, Cucciago 0. PROSSIMA PARTITA - Geas-Villaguardia, domenica 17.

U14 - Un campionato da scoprire


Ormai ai nastri di partenza lUnder 14 di coach
Max Carella, che esordir nel proprio campionato
mercoled 20 in casa di Carugate. C curiosit, per
il coach e per tutto il Geas, di scoprire una squadra
nuova, numerosa e promettente, messasi alla
prova nella prima partita, vinta, del campionato
Under 15 Regionale, campionato parallelo rispetto
a quello U14. Non abbiamo disputato test
davvero probanti in prestagione, e onestamente
non conosco il livello delle avversarie - dice
lallenatore. - So che ci siamo allenati bene,
nonostante qualche problema fisico nelle ultime
settimane, e che non vediamo lora di cominciare e
di proseguire nel percorso di successi iniziato dai
miei predecessori e dalle giocatrici che ora sono
nelle categorie superiori.

IL GIRONE
GEAS SESTO
GIUSSANO
OPSA BRESSO
VALMADRERA
BETTOLA
MILANO STARS A
COSTAMASNAGA
CARUGATE
SONDRIO
CUCCIAGO
BIASSONO

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Jacopo Ca aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it - FOTOGRAFO UFFICIALE G EAS : Paolo Zampieri

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

I NFORMAZIONE
SERIE B - PERSO CON
BASKET COMO 35-72
U19 REG. - VINTO
CON EUREKA MONZA 81-21
U17 REG. - PERSO A
VERTEMATE 59-54
U15 REG. - PERSO A
CARUGATE 58-41
ALLIEVE CSI - PERSO AD
APL LISSONE 52-44

SUL

F EMMINILE L OMBARDO

B: IL BTF NON ARGINA UNA


FEROCE COMO. RIPRENDERE
IL PERCORSO DI CRESCITA

13
novembre
2013

IN EVIDENZA

U19 travolgenti allesordio

MUSERUOLA - Qui Avanzi


bloccata dalla difesa in
unimmagine del precampionato, ma emblematica
di come la fisicit di Como
abbia spento sul nascere
le speranze del Btf di ripetere la prova maiuscola
con Cucciago. Lasticella si
alzata bruscamente.
Cant cerca riscatto

B - Break in avvio, non c rimonta

B - 6. GIORNATA - 16/11, ore 17

5. GIORNATA: BTF CANT - BASKET COMO


35-72 (6-19, 14-36, 29-55)

BASKET FEMM. MILANO - CANT

CANT: Bone a 2, Brago o 4, Roman 4, Orsenigo, Bratovich 6, Quadroni 2,


Morgagni 8, Volpi 7, Tropeano, Colombo 2, Nava, Avanzi. All. Ganguzza.
COMO: Smaldone 7, Cavagna, Ba aglini 4, Travaglini 4, E.Pollini 2, Tib 6, Invernizzi 16, Scrimizzi 3, Busnelli 11, S.Pollini 19, Balestrini, Mist ne. All. Piccinelli.
Migliori valutazioni: Morgagni 15, Volpi 11 - Pi minu : Morgagni 30 - Pi rimbalzi:
Roman 5 - Pi recuperi: in 4 con 3 (Roman anche 2 stoppate) - Pi assist: Volpi e
Colombo 1 - Pi falli subi : Morgagni 6 - Pi precisa: Volpi (3/4 dal campo). Cifre posi ve: 20 falli subi contro 11 fa . Cifre nega ve: 33 perse contro 15 rec.

Trasferta insidiosa a Milano per il Btf92 Cant: Sono convinto che contro il BFM possiamo giocare una buona gara e commenta Paolo Ganguzza
, soprattutto, scendere in campo per vincere. La classifica gioca a loro favore, il calendario le ha aiutate pi di noi e il roster sicuramente equilibrato con lex Ragusa (in A2) Minardi e lex biassonese Nazarova importanti
nel loro impianto. Le avversarie sono neopromosse, ma solo nel turno
scorso hanno conosciuto la prima sconfitta. Btf sfavorito ma non a pronostico chiuso: una vittoria potrebbe regalare il salto di qualit.
LE AVVERSARIE - La matricola milanese ha nora mostrato grande solidit, punto
di forza una difesa che concede 49.2 pun ; la acco regge sulle spalle di Nazarova (11.4 pun ), Barbiero (9.4) e Minardi (8.2), ma sono tante le giocatrici in
grado di portare, a turno, pun ed impa o.

Il Btf92 viaggia sullottovolante e dopo la grande gioia del successo netto


contro Cucciago arriva il ko casalingo contro il lanciato Basket Como dei
tanti ex (da coach Piccinelli alle ex capitane canturine Battaglini e Scrimizzi, pi Busnelli): un passo indietro, anche se il
valore delle avversarie rendeva proibitivo limpegno.
INIZIO SHOCK - La gara prende una piega sfavorevole alle
ragazze di Ganguzza fin da primissimi minuti: le lariane alzano il muro difensivo e i toni fisici non aiutano Cant, che
deve fare i conti con la marcatura stretta su Morgagni e le difficolt a scardinare larea. Le padrone di casa si staccano ben
presto nel punteggio (6-19 al 10) ed accumulano ritardo (-22 a
met gara, -32 a fine 3 periodo), concedendo loccasione a
coach Ganguzza di testare tutte le sue ragazze.
Da segnalare, come nota lieta, il rientro in prima squadra,
dopo 9 mesi di stop per un infortunio al ginocchio, di Giorgia
Bragotto: superata la prova generale dellesordio con 4 punti
in 9 minuti, pu dare una grossa mano al Btf92 nel prosieguo
della stagione. Per Cant non un problema aver perso contro
Como, che ha obiettivi diversi, ma si interrotto il trend di
crescita nella qualit del gioco e nella consistenza: bisogna ri- SARA VOLPI: qualche spunto per
rendere meno punitivo lo scarto
prendere subito il filo.

PINK LEAGUE - Morgagni resta nelle top 10


IL PODIO - 1 A. Burani (Geas)
media 23,0; 2 V. Schieppa
(Carugate) 21,4; 3 E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 20,5.
PER CANT - 8 V. Morgagni
15,6; 32 V. Roman 9,8; 42 B.
Colombo 8,6; 51 M. Bone a
7,6; 59 F. Quadroni 6,6; 64 A.
Bratovich 6,0; 74 C. Garavaglia
5,0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8


prime squadre di Pink Basket vengono classicate in
base al seguente criterio: per
lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la
media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d un
bonus di 5 pun da sommare
alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

SOLUZIONE DEL Lul ma giocatrice del B a vincere la


classica marcatrici di categoria stata
QUIZ DELLO Giulia
Maenini, che nel 2010/11 viaggi
SCORSO NUMERO alla media di 30 pun a par ta in B1.

LANALISI DI COACH GANGUZZA

LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

La chiave: Avevamo sicuramente a enuan generiche: Como ci aveva scou zzato alla perfezione e ha contenuto bene Morgagni, la nostra giocatrice pi
pericolosa, ma non abbiamo avuto lapproccio giusto,
presi anche dalla paura, e le prime azioni di gioco ci
hanno spaventato anche sul piano sico.

S. Ambrogio Mi-Pontevico 61-57. SA) Contu


12, Mantovani 11. P) Gozzoli 10.

La progressiva selezione del gruppo di testa lascia Canegrate sola al comando: vince e convince spazzando
Giussano a domicilio. Pollice alto per Mariano, che impone il primo stop al BFM con una super-difesa. Varese
vince ancora di misura: non incanta ma sa lo are. Il SantAmbrogio lascia il gruppo di bassa classica piegando Pontevico.
Cucciago vince lo scontro dire o per rompere il ghiaccio.

Mi piaciuto: Il rientro di Giorgia Brago o, che possiamo considerare pienamente recuperata dopo le prove
generali con le giovanili: ha passato lo scoglio mentale
della paura e pu essere una giocatrice di u lit.
Non mi piaciuto: La prestazione cos diversa rispe o
alla scorsa se mana: siamo des nate ad avere al e
bassi, ma, al di l della forza dellavversaria, il nostro
obie vo devessere quello di trovare equilibrio.

Giussano-Canegrate 41-76. G) Co
Ga S. 14, Poli 10.

8; C)

Usmate-Villasanta 61-54. U) Soncin 12, Sala


10. V) Bassani e Castelli 12.
Varese-Vi uone 66-63 dts. VA) Lovato 17,
Luise 14. VI) Djedjemel 16, Ruisi e Pirola 10.
Mariano-Basket Femm. Milano 45-31. M)
Mandonico 10. B) Barberio 14.
Cucciago-Pro Patria 73-66. C) Rossi C. e Bocciole 19; P) Salzillo 18, Rossini 15.

Passi indietro per Cant e Giussano che erano reduci


dalla prima vi oria, ma pi per lo scarto che per le prevedibili scon e. Non si schioda la Pro Patria mentre
Vi uone non demerita ma ha una classica penalizzante.
CLASSIFICA: Canegrate 10; BFM Mi, Como, Usmate, Varese,
Mariano 8; Villasanta 6; S. Ambrogio 4; Vi uone, Cant, Giussano, Pontevico, Cucciago 2; Pro Patria 0.

PINK BASKET

www.btf92.it

U19 REG. - Passeggiata allesordio

U17 REG. - Resa in volata

BTF CANT - EUREKA MONZA 81-21 (37-10)

VERTEMATESE - BTF CANT 59-54 (29-25)

CANT: Younga 6, Bone a 12, Brago o 11, Tropeano 4, Barozzi, Quadroni 9,


Volpi S. 10, Castelli 4, Colombo 23, Avanzi 2. All. Ganguzza.

CANT: Cozza, Avanzi 3, Parla , Barozzi 2, Radice 2, Marra 13, Volpi 9, Celani
ne, Colombo 19, Younga 6. All. Terraneo.

Il pi semplice degli esordi stagionali per le


Under 19 del Btf, che non incontrano resistenza
da parte dellEureka. Landamento subito a senso
unico (19-6 al 10) consente a coach Ganguzza di
dare ampio spazio a tutti (nessuna meno di 9
minuti) e Cant va ripetutamente a segno in
contropiedi solitari, soprattutto con Colombo: nel
2 quarto le monzesi segnano i primi 4 punti, poi
pi nulla fino allintervallo. Quindi un parziale di
28-4 per rincarare la dose nel 3 quarto. Colombo
finisce con 10/15 da 2 per 37 di valutazione,
Volpi e Bragotto anchesse in evidenza.
IL CAMPIONATO - Partono col piede giusto anche Mariano (nel big match con Robbiano), Albino e Lissone
che travolgono Usmate e Urago. PROSSIMA PARTITA
- Robbiano-Cant, domenica 17: sicuramente un test
pi probante per capire il valore del B .

Sconfitta di misura, non senza


rimpianti, per Cant nel derby di
apertura della stagione U17. Partita in
equilibrio costante, anche se Vertemate
riesce a chiudere avanti tutti i parziali
(14-13 al 10, 42-36 al 30); Cant
rimedia a un passaggio a vuoto nel 3
quarto agganciando il pareggio
nellultimo. Sul 56-54 fallisce per
loccasione decisiva e Vertemate
sigilla. Per il Btf sorprendente ed
efficace Marra; sottotono o limitata dai
falli qualche elemento-chiave; troppi
errori in contropiede e dalla lunetta.

SUL VELLUTO - Un quintetto del Btf Under 19 insieme a coach Ganguzza: da sinistra Tropeano, Quadroni, Bragotto, Volpi e Bonetta.

U15 REG. - Opache

ALLIEVE CSI - Stop

CARUGATE - BTF CANT


58-41 (34-19)

APL LISSONE - BTF CANT


52-44 (32-20)

CANT: Caldera, Proserpio E. 4, Cozza 2,


Giussani 7, Barbieri 2, Volpi 5, Proserpio V.
4, Arduini L. 7, Arduini M. 10. All. Terraneo.

CANT: Parla 8, Giussani 6, Proserpio


V. 4, Radice 10, Caldera, Proserpio E.
2, Frigerio 5, Cavaliere, Marra 5, Cozza
2, Barbieri 2. All. Pieri.

Esordio da dimenticare per le U15 del


Btf, non solo per il k.o. contro una
possibile avversaria diretta, ma anche per
linfortunio al ginocchio per Giulia Volpi
(sattende la risonanza, non sembra cosa
da poco). Cant paga lapproccio
sottotono, facendosi mettere in difficolt
dal maggiore dinamismo di Carugate,
che perfora la difesa in 1 contro 1
costringendo il Btf a spendere molti falli.
Dopo il -15 dellintervallo, una reazione
nel 3 quarto (12-17 il parziale) sembra
riaprire la partita, ma le biancorosse si
bloccano di nuovo (5 punti nellultimo
quarto), complici i problemi di falli.
IL CAMPIONATO - Tu scar ampi nella giornata inaugurale: il pi ne o per Usmate ai
danni di Villaguardia (84-16). CLASSIFICA: Carugate, Lissone, Geas, Usmate, Giussano 2; Costa,
Cant, Binago, Villaguardia, Cucciago, M. Marenzo 0. PROSSIMA PARTITA - Turno di riposo.

Cant perde limbattibilit nel


campionato Csi dopo 3 vittorie:
nello scontro al vertice prevale
lApl Lissone, che rimane quindi
al comando da sola. Dopo linizio
equilibrato (15-14 al 10),
determinante la seconda frazione
(17-6) nellindirizzare la partita in
favore delle lissonesi. Un blackout
dal quale il Btf, che comunque
attua ampie rotazioni, si riprende
dopo lintervallo, ma non a
sufficienza per rimettere in
discussione lesito (11-12 e 9-12 gli
ultimi due parziali).
Ora un weekend di sosta; Cant
torna in campo domenica 24 per
la prima di ritorno (manca il
recupero con la Virtus Lissone per
chiudere landata) sul campo
dellArdor Bollate.

IL CAMPIONATO - Vi oria per Giussano


su Mariano nel big match; ok Sondrio,
Melzo, Garbagnate. PROSSIMA PARTITA
- Varedo-Cant, marted 19.

PARLIAMO CON... GIORGIA BRAGOTTO


sul suo ritorno dallinfortunio

Il periodo di recupero stato molto impegnavo. Sin dal primo mese dopo l'infortunio ho lavorato
con il preparatore atle co facendo un potenziamento.
Dopo l'operazione a ne maggio, sono stata ricoverata in
una clinica per un mese e passavo le giornate in palestra
con un sioterapista personale. Al mio ritorno dalle vacanze ho iniziato a fare un lavoro leggero con il preparatore atle co in a esa della risonanza magne ca. Una
volta avuto il consenso dei medici, ho iniziato a caricare
di pi, per nire poi ad allenarmi. I primi mesi post-intervento sono sta devastan mentalmente. Il mio
sconforto derivava sopra u o dal dolore, ma avevo in
mente di riprendere a giocare il prima possibile.
Prima della par ta con Como, quella del mio ritorno uciale, ero molto agitata. Questa tensione non
derivava dall'ansia di come potesse reagire il ginocchio
ma dalla paura di non soddisfare le mie aspe a ve. Durante il gioco il ginocchio ha re o, non ho mai sen to
dolore. Il post-par ta stato un po pi pesante,perch
ho iniziato ad avere dei dolori dovu alla disabitudine
del ginocchio a certe sollecitazioni. Ma se mana dopo
se mana i dolori diminuiscono e la voglia di tornare ad
essere quella che ero aumenta. Questa vicenda per
me un punto di partenza, dal quale dimostrare a me
stessa e agli altri le mie qualit e la mia voglia di non
mollare mai.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 14 novembre 2013


B VAR. - VINTO CON
VITTUONE 66-63 DTS
U19 REG. VA - VINTO
A BOLLATE 52-64
U17 REG. VA - IN CAMPO
IL 17/11 A BRESSO
U15 EL. NO - PERSO CON
COSTAMASNAGA 48-65
U14 N0 - ESORDIO CON
OSBER MILANO IL 16/11

B: ALLOVERTIME VARESE
SPICCA IL VOLO PER IL 2POSTO.
OCCHIO ALLINSIDIA PONTEVICO

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
DI CARATTERE - Lanno
scorso Varese si era
morsa spesso le mani
per occasioni sciupate
in volata. Questanno,
su 4 vittorie, ne ha gi
strappate due al supplementare e una di 5
punti. Qui Franzetti si
complimenta con
Buffoni (di spalle).

U19 Varese, buon inizio - U15 NoVa gi

B - Rimontate ma poi vincenti

B - 6. GIORNATA - 16/11, ore 20.30

5. GIORNATA: VARESE - SABIANA VITTUONE


66-63 DTS (17-15, 33-28, 45-44, 59-59)

PONTEVICO - VARESE

VARESE: Biasion 3, Luise 14, Lovato 17, Tovaglieri 8, Brusadin 13, Buoni 4,
Fran ni 5, Franze 2, Bianchi, Civanelli, Malerba, Elli. All. Ferri.
VITTUONE: Tricarico, Pinciroli 5, Dal Verme 7, Malchiodi, Rossi 7, Pirola 10, Baiardo
2, Djedjemel 16, Ruisi 10, Vitelli, Francione 6, Barenghi. All. Riccardi.

Pontevico ha iniziato il campionato con un solo successo nei primi cinque


turni. Quella di sabato sera in terra bresciana non per una trasferta da sottovalutare, anche per quanto ha detto il recente passato: Rispetto allo scorso
anno una squadra con qualche cambiamento in organico spiega coach Ferri
- e che nel campionato passato sul proprio campo ha dato del filo da torcere a
tanti, noi compresi. Dopo cinque giornate a 2 punti in classifica ma non credo
che la classifica rispecchi ancora i giusti valori. Quindi a Pontevico si va per
fare bene. Lani e Reali sono giocatrici pericolose e il fattore campo in questo
caso molto pi rilevante che in altri, anche perch oltretutto anche la trasferta pi lunga. Noi dobbiamo crescere come squadra, soprattutto cercare la
continuit difensiva che qualche volta ci abbandona e il coinvolgimento offensivo da parte di tutte le nostre giocatrici.

Altri due punti combattuti e sudati, dopo quelli di Villasanta, che permettono a Varese di riavvicinare la vetta. La distanza dal primato ovviamente sempre la stessa, ma a punteggio pieno rimasta solo Canegrate:
Lovato e compagne sono l, nel gruppo delle seconde. Aver vinto con Vittuone, tra l'altro dopo un supplementare, vuol dire iniziare a trovare continuit di risultati, anche se sul piano del gioco, rispetto a qualche uscita
precedente, le ragazze di Lilli Ferri hanno fatto un piccolo passo
indietro. Sono mancati soprattutto i punti dentro l'area pitturata: Noi non siamo state brave, ma anche loro ci hanno complicato la vita, nello sfruttare come avremmo dovuto il maggior
peso sotto canestro, sintetizza l'allenatrice varesina.
CHE GIRANDOLA - Ne uscita una gara in bilico per quaranta minuti e oltre. Inizio maggiormente positivo alle biancobl, che mettono subito fieno in cascina con Buffoni e Frantini
(+2 al 10') ma soprattutto nel secondo periodo con l'esperienza
di Lovato, che nel frattempo carica di falli Rossi (poi uscita per
infortunio), e l'infallibilit di Brusadin (8/8 in lunetta).
La forbice si dilata leggermente fino al 33-28 dell'intervallo
lungo e al +7 di inizio ripresa, ma Ruisi colpisce da fuori riportando il team di Riccardi a contatto (45-44 al 30'). Ultima frazione estremamente incerta e in cui sono due liberi di Djedjemel
PUNTI NELLE MANI - Qui Giulia Luisetti attacca il canestro
a chiudere i regolamentari in perfetta parit. Ma dopo aver sbacontro Vittuone, partita in cui oltre a segnare nel
gliato il tiro che avrebbe significato la vittoria al 40', nella volata momento decisivo ha mostrato perch Varese lha voluta in
del supplementare Luisetti a propiziare il successo: sono insquadra: con le sue doti realizzative rappresenta
fatti due sue penetrazioni a lanciare Varese al definitivo vanunottima alternativa a Lovato sul perimetro.
taggio.

LANALISI DI COACH FERRI

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

La chiave: stata la costanza difensiva, senza passaggi


a vuoto, che siamo riuscite ad avere nel supplementare
ma, in a acco, non vanno dimen cate di certo le due
zampate vincen di Luise , risolu ve.

La progressiva selezione del gruppo di testa lascia Canegrate sola al comando: vince e convince spazzando
Giussano a domicilio. Pollice alto per Mariano, che impone il primo stop al BFM con una super-difesa, e per Varese, che sore ma sa strappare unaltra vi oria di misura. Il
SantAmbrogio lascia il gruppo di bassa classica piegando Pontevico. Cucciago vince lo scontro dire o per rompere il ghiaccio.

Mi piaciuto: (Molto) lo spirito nei momen cri ci e la


capacit di reazione quando stavamo perdendo un po'
l'inerzia della gara. L'abbiamo rimessa in sesto e alla ne
siamo anche riusci a portarla a casa.
Non mi piaciuto: La mancata applicazione ta ca
della gara. Le nostre lunghe dovevano essere pi coinvol per consen re alle nostre esterne di potersi prendere ri migliori.

Passi indietro per Cant e Giussano che erano reduci


dalla prima vi oria, ma pi per lo scarto che per le prevedibili scon e. Non si schioda la Pro Patria mentre
Vi uone non demerita ma ha una classica penalizzante.
CLASSIFICA: Canegrate 10; BFM Mi, Como, Usmate, Varese, Mariano 8; Villasanta 6; S. Ambrogio 4; Vi uone, Cant, Giussano,
Pontevico, Cucciago 2; Pro Patria 0.

PARLIAMO CON... GIULIA


LUISETTI - guardia/ala, 89
Sono voluta venire a
giocare a Varese per intraprendere un'esperienza nuova, senvo il forte bisogno di un
cambiamento. Mi sembrata da
subito la societ giusta per me,
per la seriet e l'importanza del
proge o. Fin da subito mi sono
trovata bene con tu e le mie
compagne e si creato un buon
feeling, sul campo da gioco ma
anche fuori.

Finora i risulta sono


sta posi vi e le vi orie arrivata, eccezion fa a per la bru a
scon a con Como. Di certo bisogna lavorare per migliorare la
nostra intesa, allenamento
dopo allenamento, par ta dopo
par ta, ma abbiamo il tempo
dalla nostra parte. Il mio canestro decisivo con Vi uone non
stato come quello di capitan
Lovato nella prima giornata ma
sono contenta di aver contribuito ed essere stata u le alla
vi oria della mia squadra.

PINK BASKET

www.pallacanestrofemminilevarese.com, www.novabasket.org
Facebook: Pallacanestro Femminile Varese, NOVA BASKET

U19 REG. VA - Sbancata Bollate

U15 EL. NO - Calate nel finale

ARDOR BOLLATE - VARESE 52-64 (19-32)

NO.VA VEDANO - COSTAMASNAGA 48-65 (25-25)

VARESE: Pagano 4, Elli C. 2, Elli G. 2, Ferrario 6, Malerba 12, Civanelli 16, Imoisili, Bosoni 2, Gaspari 2, Sorren no 16, Borloni 2. All. Rech.

VEDANO: Sterzi 7, Covacich, Lanzani 17, Bonaria ne, Brusa, Filoni, Amato 14, Monaco 6, Baldini 4, Stocche ne, Aldegheri ne. All. Bo .

Esordio siglato da una vittoria per la formazione


Under 19 varesina. Le ragazze di Matteo Rech,
nonostante qualche disattenzione in difesa nei primi
minuti, riescono subito a ritrovare la concentrazione
e a imporre il proprio gioco, con le lunghe
Sorrentino e Civanelli protagoniste su entrambi i
lati del campo. Un 1 tempo su buoni ritmi in cui
Varese trova buone soluzioni sia individualmente
con Malerba, alla prima uscita ufficiale stagionale,
sia di squadra con una buona circolazione di palla. Ne
scaturisce il +13 dell'intervallo lungo, che permette alle
CIVANELLI
biancobl di non spaventarsi anche quando al ritorno in
campo l'Ardor prova a farsi sotto; basta solo alzare un po' il
ritmo in difesa per mantenere un discreto margine di sicurezza.

La NoVa non riesce a completare l'opera: nella prima uscita stagionale


nel campionato Under 15 Elite le ragazze di Mattia Botti resistono per tre
quarti e mezzo ma cedono nel momento dello sprint decisivo. Si gioca sul
filo dell'equilibrio, con vantaggi minimi per tutto il corso dei primi tre
periodi. Il 12-14 della prima sirena diventa perfetta parit al riposo lungo.
Vedano rimane a contatto soprattutto grazie a Sterzi, Lanzani e a una
Amato non al meglio fisicamente. Ma nell'ultimo quarto costa caro un
blackout offensivo; Costamasnaga non se lo fa ripetere e prende il
sopravvento (5-19 il parziale del quarto periodo).
IL CAMPIONATO - A segno nel turno desordio anche il Geas su Bollate e Biassono
col S. Gabriele. PROSSIMA PARTITA: Bollate-No.Va., domenica 17.

IL CAMPIONATO - Le altre vincen della prima giornata sono lOpsa Bresso nel
big match a Legnano (58-65), il S. Ambrogio Milano su Broni (94-34) e il S. Gabriele a Buccinasco (29-95). PROSSIMA PARTITA: pos cipata al 26 la seconda
giornata, si torner in campo sabato 23 per Crac Bionics Buccinasco-Varese.

UNDER 17 FERME AI BOX - Questa se mana erano ferme entrambe le formazioni U17 di Varese: le Elite per rinvio del match contro la corazzata Geas,
le Regionali per aver gi disputato in an cipo il turno desordio con Vi uone.
Per rivedere in campo le prime occorrer aspe are luned 25, mentre il team
di Zano si prepara alla trasferta di domenica 17 a Bresso.

U14 NO - Stagione al via e la 2a parte dei profili delle ragazze di Triacca


Ultime ore prima dellesordio in campionato per
le Under 14 di Vedano: stagione lunga con 22
partite nella prima fase, avversaria al debutto
lOsber Milano, sabato 16 in casa. Dalle due
formazioni di Varese e No.Va. che lanno scorso
fecero entrambe bene a livello U13 (Vedano si
qualific alla seconda fase) nato un gruppo unico
che abbonda di talento e profondit, ma che
probabilmente avr bisogno di tempo per mettere a
punto i meccanismi giusti: Le amichevoli di
precampionato hanno parzialmente raffreddato il
Comple amo qui a anco la panoramica sulle
Under 14 biancorosse, iniziata la scorsa se mana: ecco altre 5 ragazze del folto organico a
disposizione di Andrea Triacca, al quale vanno
aggiunte anche le 2000 Berengan, Bonaria, Dal
Magro, Amato, Scalamato e Talamona, che abbiamo gi analizzato nella puntata sulle Under
15. Le giocatrici che elenchiamo qui provengono
tu e dal Varese 95.

KEEP CALM E PREALPINA - Divertente trovata comparsa nei giorni scorsi sul prolo Facebook del Varese 95: il famoso tormentone
Keep calm and... ada ato alla ricerca di un
main sponsor che farebbe certamente comodo. Intanto, sulla Prealpina di gioved 14, il
club biancobl viene indicato come leader di
un movimento femminile varesino che vive un
periodo non facile.

mio ottimismo iniziale - confessa coach Andrea


Triacca. - Anche se abbiamo volutamente provato
contro avversarie quotate, per capire a che punto
eravamo. Sono convinto per che cresceremo
durante lanno, lavorando per lobiettivo principale
che arrivare pronte allUnder 15 Elite la prossima
stagione. Un pronostico sulle possibili favorite:
Nel nostro girone senza dubbio il S. Gabriele
Milano, campione U13 lanno scorso, poi Vittuone e
S. Vittore Olona. Ma per la vittoria finale punto su
Costamasnaga, si sbilancia Triacca.

VESCOVI

coach TRIACCA

GIOCATRICE

ANNO-RUOLO

QUALIT

COSA CI SI ATTENDE DA LEI

MARTARELLI Veronica

2000 - guardia

Passaggio e velocit

Penetrazione e difesa

CALESELLA Aurora

2000 - pivot

Rimbalzi

Intensit e difesa

VESCOVI Camilla

2000 - ala

Tiro e palleggio

Difesa e aggressivit

SANGIORGI Aurora

2000 - guardia

Intensit e difesa

Tiro e fondamentali

ALESINA Ginevra

2000 - guardia

Penetrazione e visione di gioco

Difesa e aggressivit

PINK LEAGUE - Lovato a un passo dal podio, Brusadin entra nella top 10
IL PODIO - 1 A. Burani (Geas) media 23,0; 2
V. Schieppa (Carugate) 21,4; 3 E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 20,5
PER VARESE - 4 V. Lovato 20,2; 10 M. Brusadin 14,6; 27 G. Luise 11,2; 30 A. Buoni
10,2; 35 L. Tovaglieri 9,5; 36 A. Biasion 9,4;
39 M. Cammisano 9,0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di Pink


Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale dei pun segna .
Ogni par ta vinta d un bonus di 5 pun da sommare
alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 14 novembre 2013


SERIE B - PERSO A
VARESE 66-63 DTS
U15 REG. - VINTO A
CORNAREDO 59-69
U14 - ESORDIO CONTRO
CAVARIA IL 17/11

B: LA FORTUNA NON AIUTA


UNA CAPARBIA VITTUONE.
DA BATTERE CUCCIAGO

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
ORA S CHE SONO
TORNATE... - Una

nota lieta nella


sconfitta con Varese arriva per il
Baskettiamo dalle
prove consistenti
di Pirola (nella
foto) e Francione,
che dovevano
ancora ritrovarsi
pienamente.

Esordio positivo per le Under 15

B - Tante rimonte, overtime fatale


5. GIORNATA: VARESE - SABIANA VITTUONE
66-63 DTS (17-15, 33-28, 45-44, 59-59)
VARESE: Biasion 3, Luise 14, Lovato 17, Tovaglieri 8, Brusadin 13, Buoni
4, Fran ni 5, Franze 2, Bianchi, Civanelli, Malerba, Elli. All. Ferri.
VITTUONE: Tricarico, Pinciroli 5, Dal Verme 7, Malchiodi, Rossi 7, Pirola 10,
Baiardo 2, Djedjemel 16, Ruisi 10, Vitelli, Francione 6, Barenghi. All. Riccardi.
Cifre notevoli: Djedjemel 4/12 dal campo ma 8/10 ai liberi e 5 recuperi; Pirola 5/9
al ro, 6 rimb., 4 rec., 2 stop.; di squadra 26/72 dal campo, 26 recuperi, 19 perse.
Nuovo confronto con una big, nuovi infortuni e nuova sconfitta di misura. Non , per ora, unannata sotto una buona stella per Vittuone. Che per
ha un calendario pi agevole, di qui a fine andata, per dare ossigeno alla classifica. E sperabilmente londata di sfighe assortite andr esaurendosi...
SI POTEVA FARE - Nonostante la buona prova sul campo di unavversaria del calibro di Varese, a fine partita prevale il rimpianto,
perch mancato solo un pizzico per fare il colpo grosso.
Partita punto a punto con Djedjemel in netta crescita
cos come Francione e Pirola: sintravede la Vittuone
profonda e completa che si prospettava in precampionato. A met 2 quarto ecco per la tegola di un
nuovo infortunio a Rossi, che si gira un ginocchio
mentre subisce uno sfondamento: non grave ma lo
staff non si sente di rischiarla nel resto della gara.
LOTTA - Prima dellintervallo, la Sabiana subisce le
iniziative in area di Brusadin, che trasforma una serie di
PINCIROLI
tiri liberi. Ma a inizio ripresa torna a mordere, annullando lo
svantaggio a fine 3 quarto. E quando Varese a inizio ultimo
periodo rilancia la fuga che sembra decisiva (54-44 al 33), il Baskettiamo ha
ancora la forza di tornare a contatto e sorpassare a 4 dalla fine. Diventa a
quel punto questione di episodi: Djedjemel pareggia con due liberi a -10 e
Vittuone difende bene sullultimo possesso dei regolamentari. Ma quando
anche Dal Verme sinfortuna (caviglia), soffre in regia e subisce le zampate
decisive di Luisetti con 5 punti nella fase calda del supplementare.

B - 6. GIORNATA - 17/11, ore 18


Vittuone deve uscire
dalle sabbie mobili della
bassa classifica. Sulla carta
Cucciago pu offrire unoccasione pi propizia,
avendo ottenuto finora una
sola vittoria, contro il fanalino di coda Pro Patria. Ma
guardando ai nomi in organico per le lariane, ricche di
esperienza, talento e stazza,
appare evidente che la
squadra vale pi di quanto
dicano i suoi primi risultati.
Ma non tanto questo a
preoccupare in casa Baskettiamo, bens il bollettino
medico che continua a essere preoccupante: A
oggi (gioved sera, ndr)
Dal Verme sicuramente fuori, Malchiodi a forte rischio
per influenza, e Rossi
in dubbio, snocciola Roberto Riccardi,
che comunque non si
fascia la gamba prima di
essersela rotta: Per vincere
dobbiamo soffrire il meno
possibile le assenze in regia
e attaccare costantemente
dentro larea per tenere alta
lintensit contro unavversaria che gioca a ritmi pi
controllati.

SABIANA VITTUONE
4
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
20

Debora Tricarico
Francesca Cea
Giulia Rossi (cap.)
Federica Pirola
Barbara Bellinzoni
Mar na Baiardo
Giulia Malchiodi
Anna Djedjemel
Valen na Ruisi
Mar na Stroppa
Carola Manzoni
Isabella Vitelli
Erika Francione
Benede a Barenghi
Alessia Pinciroli

93
95
94
93
95
95
94
95
95
96
97
96
91
95
94

1.70
1.77
1.65
1.79
1.65
1.78
1.78
1.73
1.70
1.64
1.66
1.70
1.80
1.70
1.70

guardia
ala-pivot
play
ala
guardia
guardia
ala-pivot
guardia
guardia
play-gua.
play
guardia
ala
guardia
guardia

All. Roberto Riccardi - Vice Piergiorgio Vitelli

POL. CUCCIAGO
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
19

Emma Pini
Serena Boscolo
Michela Giannoni
Annamaria Crippa
Valen na Turri
Silvia Mauri
Nadia Longoni
Camilla Bocciole
Elena Cordone
Benede a Cappelle
Chiara Rossi
Lucrezia Sordelli
Federica Gazzola
Rosalba Mensah

82
77
79
79
80
82
76
89
88
95
88
90
96
94

1.66
1.72
1.70
1.85
1.85
1.73
1.70
1.65
1.83

guardia
guardia
guardia
pivot
pivot
ala
play
play
pivot

1.70
1.88
1.78
1.65

guardia
pivot
ala-pivot
play

All. Francesco Moro

LANALISI DI COACH RICCARDI

LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

La chiave: Gli episodi sfortuna , con le uscite di Rossi e inne di Dal Verme che ci hanno sguarnito di portatrici di
palla nel momento decisivo. Siamo decisamente in credito
con la sorte. Ma abbiamo anche le nostre colpe nellinsicurezza con cui ges amo situazioni di pressione.

S. Ambrogio Mi-Pontevico 61-57. SA) Contu


12, Mantovani 11. P) Gozzoli 10.

Mi piaciuto:Il piano par ta ha funzionato, con la nostra intensit a me ere in crisi le loro esterne tagliando i rifornimen alle lunghe. Con la crescita di Francione e Pirola, siamo
davvero 12 giocatrici. Buona la reazione al k.o. di Rossi.

Usmate-Villasanta 61-54. U) Soncin 12, Sala


10. V) Bassani e Castelli 12.

La progressiva selezione del gruppo di testa lascia Canegrate sola al comando: vince e convince spazzando
Giussano a domicilio. Pollice alto per Mariano, che impone il primo stop al BFM con una super-difesa. Varese
vince ancora di misura: non incanta ma sa lo are. Il SantAmbrogio lascia il gruppo di bassa classica piegando Pontevico.
Cucciago vince lo scontro dire o per rompere il ghiaccio.

Non mi piaciuto: A volte non interpre amo il momento


della par ta, ad esempio non abbiamo sfru ato il bonus
da loro raggiunto nellul mo quarto, guadagnando meno
ri liberi del dovuto. E il nostro a acco non pu essere staco come quello dei Miami Heat perch noi non abbiamo
Lebron James: dobbiamo sempre essere in ritmo...

Giussano-Canegrate 41-76. G) Co
Ga S. 14, Poli 10.

8; C)

Cant-Bk Como 35-72. CA) Morgagni 8. CO)


S. Pollini 19, Invernizzi 16.
Mariano-Basket Femm. Milano 45-31. M)
Mandonico 10. B) Barberio 14.
Cucciago-Pro Patria 73-66. C) Rossi C. e Bocciole 19; P) Salzillo 18, Rossini 15.

Passi indietro per Cant e Giussano che erano reduci


dalla prima vi oria, ma pi per lo scarto che per le prevedibili scon e. Non si schioda la Pro Patria mentre
Vi uone non demerita ma ha una classica penalizzante.
CLASSIFICA: Canegrate 10; BFM Mi, Como, Usmate, Varese,
Mariano 8; Villasanta 6; S. Ambrogio 4; Vi uone, Cant, Giussano, Pontevico, Cucciago 2; Pro Patria 0.

PINK BASKET

www.baskettiamovittuone.it

U15 REG. - Si parte con un raid esterno

U19 & U17 - Pronte alla ripresa

CORNAREDO - BASKETTIAMO VITTUONE 59-69 (28-40)

Settimana di pausa per Vittuone nelle due categorie


maggiori. Le Under 19 hanno rinviato lo scontro diretto
con Milano Stars, le U17 avevano gi giocato in anticipo la
giornata desordio e nel weekend in arrivo osservano il
turno di riposo da calendario. Si riparte tra marted 19 e
gioved 21 con situazioni diverse: per le U19 sembra gi
definito - salvo colpi a sorpresa - un duello appunto con
Milano Stars per evitare lultima piazza, perch le prime 4
sono un gradino sopra; per le U17 ancora tutto da
definire dopo un esordio che comunque promette bene
(+78 su Varese).

VITTUONE: Pratelli 6, Monfor 6, Corbe a 20, Peluso 2, Ghionda, Mancini 4, Lona 2, Fogli 2,
Pianta G. 10, Folli 2, Corbellini 2, Pianta E. 13. All. Riccardi.
Partenza col piede giusto per le Under 15, che comandano
dallinizio alla fine contro unavversaria forse non tra le pi
quotate del girone, ma combattiva. Indirizza bene la partita un
1 quarto affrontato da Vittuone con ritmi alti e canestri in
abbondanza, sfruttando pienamente la superiorit tecnica (1426 al 10). Poi si viaggia di conserva, complice un arbitraggio
permissivo che lascia diventare via via pi ruvido il gioco; ci
non impedisce comunque al Baskettiamo di toccare il +22 come
massimo vantaggio nel 3 periodo. Poi nel finale la pressione
di Cornaredo porta a un assottigliamento dello scarto, ma
lesito non mai rimesso in discussione. Buona quindi la
prima, in attesa di capire meglio le gerarchie del girone.

LA CLASSIFICA U19 ELITE - Geas*, Como 8; Cremona 6; Biassono* 4; Milano Stars*, Vi uone* 0. (* = 1 gara in meno). PROSSIMA PARTITA - Vi uone-Cremona, marted 19.

CORBETTA top scorer

IL CAMPIONATO - Prima giornata favorevole anche a Melzo, che vince in trasferta un possibile
big match con Milano Stars (53-60); al S. Pio X Milano (ok nel derby col Basket Femminile) e allIdea Sport, che dilaga col S. Ambrogio. Pos cipata Pro Patria-S. Vi ore. PROSSIMA PARTITA - Vittuone-Milano Stars, sabato 16.

IL BASKET DI... ANNA DJEDJEMEL - guardia, 1995


Quando ero
bambina volevo fare
atle ca, amavo (e amo
ancora) correre. Mia
mamma un giorno leggendo per caso un volan no di basket mi
disse: Perch non lo
provi? Farebbe bene al
tuo cara ere uno sport
di squadra. Gi dal
primo allenamento me
ne innamorai, avevo 6
anni. Iniziai al Legnano
Basket con i maschi per
poi venire a Vi uone,
tramite il padre di una
ragazza che giocava gi
in prima squadra l.

Il mio punto di
forza latle smo; devo
migliorare il ball handling, il ro e le scelte offensive.

Il momento pi
bello della mia carriera? Il
bronzo agli Europei Under
16 del 2011 con qualicazione ai Mondiali U17: unemozione indescrivibile.

Le ul me 2 stagioni le ho trascorse a Roma nel


College Italia, il club federale (ora chiuso) che era stato
creato per far crescere giovani giocatrici provenien da
tu e le regioni: l ho fa o un anno in B e uno in A2.

PINK LEAGUE - Djedjemel riavvicina la top 20


IL PODIO - 1 A. Burani (Geas) media
23,0; 2 V. Schieppa (Carugate) 21,4;
3 E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 20,5
PER VITTUONE - 16 G. Rossi 13,7; 21
A. Djedjemel 12,0; 31 V. Ruisi 10,0;
40 G. Dal Verme 8,8; 66 G. Malchiodi 5,7; 70 M. Baiardo 5,0; 81 F.
Pirola 4,0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime


squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per
lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale
dei pun segna . Ogni par ta vinta d
un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

Amo il basket
perch mi
rende libera di esprimere quella voglia di
volare che dentro
di me; perch mi ha
insegnato ad arontare sde senza mai
mollare; perch la
squadra come una
famiglia.

Il mio idolo
ces s co Michael
Jordan; fuori dal basket, frequento la
quinta liceo.

LA SITUAZIONE U17 REG. - La prima giornata si completata


con le vi orie di Milano Stars, S. Gabriele, Gavirate, Casteggio.
PROSSIMA PARTITA - Vi uone-Canegrate, gioved 21.

U14 - Ambiziosa Vittuone


Debutto stagionale imminente, domenica 17 in casa
contro Cavaria, per le Under 14 vittuonesi che partono con
legittime ambizioni dopo le finali regionali raggiunte lo
scorso anno a livello U13. Girone abbondante da 12
squadre per 22 partite.
Il gruppo, gi valido, stato potenziato da innesti di
qualit come Federica Doz da Trezzano e Chiara Cantone
pi Eleonora Migliorini da Galliate - descrive Roberto
Riccardi, che ha ereditato questanno la squadra. - Non
nascondiamo di puntare a un ruolo importante. Il girone
impegnativo, con il S. Gabriele Milano campione
regionale U13, la squadra B di Milano Basket Stars
arrivato lo scorso anno alla seconda fase, e S. Vittore Olona
che giunse subito dietro di noi nel girone della passata
stagione. Buoni i riscontri del precampionato, c fiducia.

NAZIONALI - Riccardi allopera


Giornate azzurre per Roberto Riccardi, che ha partecipato
in qualit di c.t. designato (manca solo la nomina ufficiale,
presto in arrivo) al raduno della Nazionale Under 18 allinizio
di questa settimana. Le convocate non costituivano il gruppo
delle migliori in assoluto ma un novero di giocatrici che lo
staff tecnico voleva valutare da vicino: Era un raduno
esplorativo con tante atlete che non facevano parte del
gruppo che fu medaglia dargento agli Europei U16 di due
anni fa: volevamo rivederle allopera dopo unaltra stagione
di lavoro - spiega il tecnico vittuonese. - Come al solito sono
state buone le indicazioni sul piano dellapplicazione e della
voglia di far bene. Anche il prossimo raduno sar esplorativo
e ci sar spazio per nuovi inserimenti. Penso che sia un modo
interessante per testare le giocatrici al di fuori del loro
abituale contesto di club.
Una novit di questo raduno che si svolgeva in
contemporanea con quello della Nazionale maggiore: S,
anche questo risultato stimolante: poter lavorare con le
grandi sullo stesso campo - conferma Riccardi. - Il lavoro
nostro stato improntato sulla falsariga del loro, quindi con
una parte dedicata alle letture offensive sul penetra & scarica
e sul pick & roll, e una parte riservata al lavoro fisico sulla
forza. A sinistra: coach Riccardi nella video-intervista sul
raduno di Norcia, pubblicata sul sito della Fip.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 14 novembre 2013


SERIE B - VINTO CON
VILLASANTA 66-55
U19 REG. - PERSO
CON ALBINO 32-80
U15 REG. - VINTO
CON VILLAGUARDIA 84-16

B: USMATE, SEI SEMPRE TU


LA PADRONA DEL DERBY.
LANCIATA LA SFIDA A COMO
U15 esordio travolgente, U19 meno

IN EVIDENZA
COLLETTIVO:
Qui una chiusura difensiva
per Usmate,
che nel derby
ha lavorato
davvero di
squadra: in 8
tra i 5 e i 12
punti a referto

FOTO C. COLOMBO

B - Super attacco nel 2 quarto

B - 6. GIORNATA - 16/11, ore 21

5. GIORNATA: USMATE - VILLASANTA


61-54 (15-13, 38-25, 47-38)

BASKET COMO - USMATE

USMATE: Ferrara 7, Bone 6, Acqua 6, Sala 10, Reggiani 5, Greppi 2, Soncin


12, Gervasoni 5, Borsa 8, Var ne, Ber no ne. All. Mannis.
VILLASANTA: Pianezzola, Castelli 12, Sallus o 2, Tessitore 3, Rossi 11, Diop 2,
Bassani 12, Tunc 10, Mantoan 2, Daniel ne. All. Merlo.
Cifre notevoli: di squadra 12/31 da 2, 10/26 da 3, 7/9 ai liberi; 18 perse e 18 recuperi con 7 assist.
Ritorna al successo Usmate nel pieno del proprio tour de force: vittoria meritata contro Villasanta, in un sempre sentito derby che ha offerto una
buona cornice di pubblico in via Luini ed una gara spumeggiante nella
prima met per le ragazze di Marino Mannis (prive di
Meroni e negli ultimi 15 di Gervasoni).
FUGA VELOCE - Dopo il classico 1 periodo
di studio (15-13 al 10), le triple delle gialloblu
mettono in moto un attacco che fa la differenza
con ben 23 punti nel 2 quarto, grazie alle
fiondate di Acquati, Borsa e Gervasoni. Il +13
di met gara frutto di uno dei migliori sprazzi
stagionali di Usmate, ma la partita si ravviva a
cavallo degli ultimi 2 periodi: una tripla fortunosa
GREPPI
riporta Villasanta sul 47-38 al 30 e lo 0-6 in suo favore con cui inizia la frazione finale aggiunge
pepe alla volata finale. Un pronto 8-0 usmatese,
con Soncin mattatrice dentro larea nel ruolo
di lunga tattica, spegne il rientro ospite e la
doppia cifra di margine ritrovata evita problemi negli ultimi giri di lancette. Il calendario non concede pause e la sfida a Como,
unaltra big di questo campionato, un altro difficile banco di prova per le ragazze di Mannis.
GERVASONI

LANALISI DI COACH MANNIS


La chiave: Il 2 quarto, ai nostri ritmi e giocando
il basket che meglio conosciamo abbiamo fa o il
break: la circolazione di palla stata impeccabile
e i ri presi o mi qualit. Il contributo arrivato
da tu e, anche fru o di una difesa che ha lavorato bene e senza pause.
Mi piaciuto: la reazione nel momento in cui potevamo scioglierci: sul rientro di Villasanta la squadra si ben compa ata, in evidenza sicuramente
Soncin con un paio di canestri molto importan .
Non mi piaciuto: la sucienza del 4 periodo,
che ha dato modo alle nostre avversarie di recuperare; sono da eliminare ques passaggi a vuoto
e la nostra difesa non pu concedersi pause: deve
servire di lezione.

Campionato da vivere tutto dun fiato per Usmate, che scende in campo in
unaltra partita che merita la vetrina della settimana: Como in missione per
conto della storia, la squadra nasce attorno ad un pezzo della Comense storica,
Invernizzi indiscutibilmente il pi bel sorriso del campionato per tacere delle
doti di giocatrice dice Marino Mannis . Il mix di squadra tra elementi esperti
e ragazze in rampa di lancio funziona, sicuramente lambiente vive con grande
entusiasmo questa annata. E lo staff tecnico conosce i segreti per vincere la B regionale. La chiave la gestione del ritmo, oltre a saper affrontare la loro pressione difensiva e prestazione attenzione a rimbalzo. Chiedo, e spero, di giocare
questa partita col gruppo al completo, i malanni stagionali ci hanno dato qualche problemino. Per Usmate settimana tribolata: Gervasoni uscita acciaccata
dalla gara contro Villasanta, sintomi influenzali per Meroni ed Acquati.
LE AVVERSARIE - Como la miglior difesa del campionato (46.2 pun sub ), le gialloblu sono un pizzico meglio in a acco. Invernizzi guida la classica marcatrici con 16.8
pun a gara, in doppia cifra anche Mist con 12.8 e a ruota altre giovani come Smaldone (7.2), Forgione (6.7) e Pollini (reduce dai 19 pun contro Cant).
SETTEBELLO USMATE - E la
striscia si allunga... Con quello
di domenica scorsa salgono a 7
i derby consecu vi incamera
da Usmate, decisamente bes a
nera per Villasanta. Le dirimpe aie brianzole non vincono
dalla sda di ritorno del
2008/09. Da allora solo vi orie
per il team di Mannis, con lunico intervallo nel 2010/11 per
momentanea salita di categoria in B nazionale.

STATISTICHE - A conferma di come sia


bilanciato il colle vo di Usmate in questo primo scorcio di stagione, nella
classica marcatrici di B non compaiono giocatrici giallobl no al 16
posto, dove troviamo perfe amente
appaiate Reggiani e Bone con 10,6
pun di media. Poco meno segna Sala
con 9,4. Di squadra, Usmate il terzo
miglior a acco del campionato (59,8
pun segna di media) e la quinta miglior difesa (50,4 subi ).
(si ringrazia Ezio Parisato)

B - LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

S. Ambrogio Mi-Pontevico 61-57. SA) Contu


12, Mantovani 11. P) Gozzoli 10.

La progressiva selezione del gruppo di testa lascia Canegrate sola al comando: vince e convince spazzando Giussano a domicilio. Pollice alto per Mariano, che impone il
primo stop al BFM con una super-difesa. Varese vince ancora
di misura: non incanta ma sa lo are. Il SantAmbrogio lascia il
gruppo di bassa classica piegando Pontevico. Cucciago vince lo
scontro dire o per rompere il ghiaccio.

Giussano-Canegrate 41-76. G) Co 8; C) Ga
S. 14, Poli 10.
Varese-Vi uone 66-63 dts. VA) Lovato 17, Luise 14; VI) Djedjemel 16, Ruisi e Pirola 10.
Cant-Bk Como 35-72. CA) Morgagni 8. CO) S.
Pollini 19, Invernizzi 16.
Mariano-Basket Femm. Milano 45-31. M)
Mandonico 10. B) Barberio 14.
Cucciago-Pro Patria 73-66. C) Rossi C. e Bocciole 19; P) Salzillo 18, Rossini 15.

Passi indietro per Cant e Giussano che erano reduci dalla


prima vi oria, ma pi per lo scarto che per le prevedibili
scon e. Non si schioda la Pro Patria mentre Vi uone non
demerita ma ha una classica penalizzante.
CLASSIFICA: Canegrate 10; BFM Mi, Como, Usmate, Varese, Mariano 8; Villasanta 6; S. Ambrogio 4; Vi uone, Cant, Giussano,
Pontevico, Cucciago 2; Pro Patria 0.

PINK BASKET

www.usmatebasket.com

U19 REG. - Poca luce allesordio

U15 REG. - Dominio assoluto

USMATE - EDELWEISS ALBINO 32-80 (13-37)

USMATE-VILLAGUARDIA 84-16

USMATE: Var, Prina, I. Strada 6, Riva, L. Strada 2, Mauri, Mazzitelli 10, Sironi,
Ber no 8, Meregalli 6. All. Pacche .

USMATE: Moro 20, Mauri 19, Fumagalli 13, Mo o 8, De Vecchi 8, Traversi 6,


Monzano 4, Colnaghi 2, Romano 2, Bertelli 2, Perego, Petruzzellis. All. Mannis.

Esordio senza botto per lUnder 19 di Gianni


Pacchetti che paga dazio contro la fisicit di Albino. La
partita finisce ben presto nelle mani orobiche, che
danno tono pi congeniale alla partita: gi segnato nel
primo tempo il risultato, sul 13-37 per Albino. Usmate
paga le difficolt del proprio attacco.

IL CAMPIONATO - Partono col piede giusto anche Mariano (nel big match con Robbiano), Albino e Lissone che
travolgono Usmate e Urago.
PROSSIMA PARTITA - Urago-Usmate, domenica 17: trasferta pesante dal punto di vista chilometrico ma, a giudicare dal punteggio della prima giornata (scon a con
Lissone 92-37), la squadra bresciana dovrebbe essere pi
abbordabile di Albino per le gialloblu di Pacche .

CHIARA VARE (Under 19)

LE 5 SQUADRE

ESORDIENTI, CE IL GIRONE -Pubblica nei giorni scorsi i gironi della


categoria Esordien . Qui a anco
quello comprendente Usmate, che
fa parte della fascia non compe va: qua ro avversarie di zona
brianzola.

USMATE
GIUSSANO
BUSSERO
ROBBIATE
CAP LISSONE

IL QUIZ
di Marino Mannis

Bellesordio in campionato per lUnder 15 di


Marino Mannis che rompe il ghiaccio contro
Villaguardia. Risultato mai in discussione,
laccelerazione arriva dopo un inizio balbettante e i
ritmi alti avvantaggiano il gioco delle gialloblu, che
aggrediscono in difesa e ripartono in velocit. Moro,
Mauri e Fumagalli terminano in doppia cifra.
Cos coach Mannis: Avversarie volenterose e nulla
pi, per cui la vittoria sarebbe arrivata in ogni caso,
ma la partita stata ben interpretata da parte nostra
con lobiettivo di giocare col massimo agonismo.
Contro Cucciago dobbiamo aspettarci una gara pi
difficile e un bel banco di prova per vedere la crescita
del nostro gruppo.

IL CAMPIONATO - Quello fa o registrare da Usmate ai danni di Villaguardia lo scarto pi ampio di una prima giornata del girone comasco
in cui tu e le par te sono terminate con grossi divari. Si sono presentate
bene anche Carugate, Lissone, Geas e Giussano.
CLASSIFICA (dopo 1 giorn.): Carugate, Lissone, Geas, Usmate, Giussano
2; Costa, Cant, Binago, Villaguardia, Cucciago, Biassono* 0.
PROSSIMA PARTITA - Usmate-Cucciago, domenica 17.

RITAGLIO DI GIORNALE

Prealpina del 10/1/2011: una grande impresa di Usmate matricola in B1

PR SOL
OS UZ
SIM ION
ON EN
UM E L
ER
O

Nel 2014 si festeggeranno i 30 anni


da quando fu introdo a nel basket
europeo una novit regolamentare
senza la quale il nostro classico
modo di giocare sarebbe molto
diverso... Sapete indovinare
di cosa sto parlando?

PINK LEAGUE - Bonetti aggancia Reggiani ed entra in top 10


SOLUZIONE DEL
QUIZ DELLO
SCORSO NUMERO

Borsa, Ferrara, Gervasoni, Meroni,


Sala e Soncin erano insieme gi nel
2006/07 con la maglia di Usmate
(cera anche Reggiani che per in
seguito stata via per alcuni anni).

IL PODIO - 1 A. Burani (Geas) media 23,0 ; 2 V.


Schieppa (Carugate) 21,4; 3 E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 20,5.
PER USMATE - 10 M. Bone 14,6; 10 M. Reggiani 14,6;
17 V. Sala 13,4; 25 M. Gervasoni 11,4; 27 A. Soncin
11,2; 29 L. Meroni 10,5.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio:
per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per
la B, la media stagionale dei pun segna . Ogni par ta
vinta d un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
Copertina

A2

A3

A3

a cura di Manuel Beck

B
B
TORINO 57 BIASSONO 51 SAVONA 39 COSTA 63 VITTUONE 69 PONTEVICO 56 BFM MI 58 BK COMO 50
MILANO 62 GEAS 70 CARUGATE 68 LAVAGNA 56 CUCCIAGO 45 VARESE 53 CANT 28 USMATE 41
SETTIMANA 7 - Ancora imbattuti Geas e Carugate, tripletta Milano, Costa seconda. In B sorride Vittuone
PROTAGONISTE

A2

18 novembre 2013

PROSSIMO TURNO

STABILE (Milano)
19 punti, 24 valut.

ARTURI (Geas)
15 punti, 5/10

A2: IL PUNTO
Ancora una doppietta per le
nostre. Milano (Frantini 21,
Stabile 19) completa la sua brillante risalita dopo le due sconfitte di ottobre con un raid a
Torino nello scontro per il terzo
posto: break fino a +14 nel 3
quarto, respinta la rimonta delle
padrone di casa nellultimo. Il
Geas (Arturi 15) stenta a domare una coriacea ma inferiore
Biassono (15-5 per le brianzole
in avvio, fuga decisiva solo sul
finire del 3 periodo), ma fa 5 su
5 al pari di Genova (M. Bestagno
26): scontro al vertice in arrivo.
6. GIORNATA: Genova-Astro Cagliari 66-60; Biassono-Geas 51-70;
Torino-Milano 57-62; riposava
Virtus Cagliari. CLASSIFICA: Geas,
Genova 10; Milano* 8; Torino, V.
Cagliari 4; Biassono, A. Cagliari 0.
(* = 1 par ta in pi)

A3: IL PUNTO
Primato matematico a fine andata, con un turno danticipo,
per Carugate, che passa sul
velluto a Savona, con 4 in doppia cifra, e approfitta del k.o. a
sorpresa di Albino con Moncalieri, dopo un supplementare, per volare a +4, sempre
imbattuta. Aggancia il 2
posto Costa (Longoni 20), ribaltando nella ripresa lo scontro diretto con Lavagna.
Andamento simile per Bergamo, che vince la sfida per la
quarta piazza con Novara.
6. GIORNATA: Albino-Moncalieri
49-52 dts; Novara-Lussana Bg 4555; Savona-Carugate 39-68; Costamasnaga-Lavagna
63-56.
CLASSIFICA: Carugate 12; Albino,
Costa 8; Lavagna, Bergamo 6;
Novara 4; Savona, Moncalieri 2.

SCHIEPPATI (Carugate) LONGONI (Costa) PIROLA (Vittuone) LOVATO (Varese) ROMAN (Cant) MERONI (Usmate)
10 p., 9 rimb., 4 rec. 20 p., 8 negli ultimi 2 12 p. con 6/8 e difesa
18 punti
9 rimb., 7 rec., 7 stop. unica in doppia cifra

MILANO SBANCA GEAS COL MINIMO


TORINO E BLINDA SINDACALE, MA
IL TERZO POSTO LA CINQUINA CE
Sempre avanti nella ripresa

Contro Genova per il primato

RULLO CARUGATE, COSTA EMERGE


+29 A SAVONA E ALLA DISTANZA,
TITOLO DAUTUNNO ORA SECONDA
Allunga a +4 sulle inseguitrici

Decisivo un 20-4 tra 3 e 4

VITTUONE SCHIANTA RABBIA VARESE,


CUCCIAGO E STACCA AZIONE DISCUSSA
I BASSIFONDI CON BEFFA FINALE
Parzialone di 20-2 nel 3

Tripla allo scadere per Pontevico

IL SOLIDO BFM
NEL BIG MATCH
TIENE SOTTO I 30 USMATE SI STACCA
LATTACCO DI CANT
NEL FINALE
Btf limita i danni solo per 3 quarti

Como impone difesa e Invernizzi

GIOVANILI ELITE
U15: Raid Sanga a
Costa, ok Geas e NoVa.
U17: Sanga beffato
nel derby con Stars.
U19: si torna in pista CALCIANO (Sanga U15 El.)

GIOVANILI REG.
U19: Cant fa il bis.
U15: Carugate, Geas
e Costa a valanga,
Vittuone thrilling.
U14: Costa, Sanga,
NoVa, Vittuone ok

GEAS-GENOVA (sab 23, 20.30)


Supersda per il primato dandata:
entrambe arrivano imba ute
RIPOSO PER MILANO
Tira il ato dopo 3 vi orie di la
MONCALIERI-COSTA (sab 23, 20.30)
Alla portata ma serve solidit
CARUGATE-NOVARA (dom 24, 18.00)
Per nire senza macchia
una grande andata
VARESE-CUCCIAGO (dom 24, 18.00)
Voglia di rifarsi per stare in alto
BFM MILANO-VITTUONE (sab 23, 21.15)
Occasione di testare la crescita
USMATE-PONTEVICO (dom 24, 17.30)
Non darsi della classica
CANT-VILLASANTA (sab 23, 20.30)
Risca arsi contro la sorpresa

B: IL PUNTO
Dopo aver gi imposto il
primo stop a Como e BFM,
Mariano concede il tris sgambettando Canegrate: quinta
vittoria in fila e aggancio in
vetta insieme a BFM, che travolge Cant, e a Como (Invernizzi 20), a segno nellaltro
big match di giornata con
Usmate (Meroni 10). Perde
invece il treno di vertice Varese, battuta a Pontevico con
una tripla di Reali allo scadere: si forma un terzetto al
5 posto con Villasanta, a bersaglio sul S. Ambrogio. Classifica divisa a met: nella
parte bassa, 4 punti sotto, gli
scontri diretti vanno a Vittuone e Giussano.
6. GIORNATA: Basket Femm. MiCant 58-28; Pro Patria BustoGiussano 53-68; Villasanta-S.
Ambrogio Mi 63-45; Vi uoneCucciago 69-45; Canegrate-Mariano 52-59; Pontevico-Varese
66-63; Bk Como-Usmate 50-41.
CLASSIFICA: Canegrate, Mariano
BFM Mi, Como 10; Usmate, Varese, Villasanta 8; S. Ambrogio,
Giussano, Pontevico, Vi uone 4;
Cant, Cucciago 2; Pro Patria 0.
La produzione completa
della settimana e larchivio
di quelle precedenti sono su:

PINK-BASKET.BLOGSPOT.IT

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 19 novembre 2013


A2 - VINTO A
TORINO 57-62
U17 ELITE - PERSO CON
MILANO STARS 54-56
U17 REG. - PERSO A
CASTEGGIO 39-36
U15 ELITE - VINTO A
COSTAMASNAGA 51-65
U14 - VINTO A
VISMARA MILANO 25-59

A2: SANGA TRENO IN CORSA,


SBANCA TORINO ED E TERZO
A FINE ANDATA. ORA RIPOSO

IN EVIDENZA

U15 Elite, colpo a Costa. U14 facile

TORNATO IL SERENO - Qui le ragazze del Sanga


festeggiano una delle 3 vittorie di fila che dopo il k.o.
col Geas hanno cambiato prospettive alla loro stagione.

A2 - Sempre avanti nel 2tempo


6. GIORNATA: PALL. TORINO - SANGA MILANO
57-62 (14-13, 29-30, 44-49)
TORINO: Di Giacomo 8, Montanaro 17, Quarta 3, Coen 17, Tarsia ne, Balbo,
Caron, Albano 8, Salvini 4, Michelini ne. All. Petrachi.
MILANO: Falcone, Go ardi 8, Stabile 19, Perini ne, Colli, Lepri 4, Fran ni
21, Cismasiu ne, Calastri 10, Be naldi. All. Pino .
Migliori valutazioni: Stabile 24, Fran ni 13 - Pi minu : Stabile 40 - Pi rimbalzi:
Calastri 11, Lepri 10 - Pi assist: Go ardi 4 - Pi recuperi: Stabile 5 - Pi falli subi : Stabile 5 - Pi precisa: Stabile (6/11 dal campo) - Cifre posi ve: 7 triple contro 1; 22 rec. contro 18 perse - Cifre nega ve: 37% da 2 contro 42%.
Decolla la stagione del Sanga con questa vittoria che vale
il terzo posto a fine andata e trasmette sensazioni positive
sulla consistenza della squadra. Le prestazioni contro le
due cagliaritane erano state tra il discreto e il buono, ma
serviva una conferma nella prima vera trasferta stagionale (finora Milano sera recata solo a Biassono e Sesto):
obiettivo pienamente centrato.
SOLITO INIZIO RIPRESA - Torino tenta la partenza
sparata con la temuta Coen (12-6) ma risponde Frantini
(gi al terzo ventello stagionale) con 7 punti rapidi; nel
2 quarto si scatena Stabile che scarica una mitragliata
dallarco con 3 triple (al riposo ha 4/4 dalla lunga). Le pieCALASTRI: 3/13 montesi tirano meglio, Milano sciupa da sotto ma comcoi recuperi e i rimbalzi in attacco (buon lavoro di
ma 11 rimbalzi pensa
Calastri e Lepri sotto le plance, mentre Gottardi smista assist). Le due squadre ruotano entrambe solo 6 giocatrici: e
quando lavversaria non pi profonda, Milano pu far valere la sua classe
superiore. E sa scegliere il momento: anche stavolta il 3 quarto. Frantini e
Stabile propiziano lo 0-8 in avvio di ripresa che indirizza la partita, poi consolidato col massimo vantaggio sul +14. Il risveglio di Montanaro, in corrispondenza di un passaggio a vuoto del Sanga, rianima Torino: solo +5 al 30
per le orange. Che per a zona coprono bene larea e non pagano dazio sul
perimetro: le triple piemontesi per il pareggio vanno fuori, ne infila invece
una Frantini per il +6. Negli ultimi 6 si segna col contagocce e il Sanga tiene.

A2 - 7. GIORNATA - riposo per Milano


Ultimo nel girone a osservare la sosta, il Sanga conclude
dunque la sua andata con un
turno danticipo, a 4 vinte-2
perse. Comunque vada lo
scontro diretto fra V. Cagliari
e Torino per il 4 posto, le
orange avranno 4 punti di
margine sulla zona-poule salvezza, da difendere al ritorno.
La situazione s fatta interessante - sintetizza Franz Pinotti.
- ma per ora gli obiettivi non
cambiano: faccio la firma per
andare in poule-promozione.
Si riprende il 1 dicembre col
derby con Biassono, poi la
doppietta di fuoco Genova
(trasferta)-Geas (casa).

UN SANGA
PI STABILE Nelle prime 4
partite, il play
siciliano ha
segnato 4
punti di media.
Nelle ultime
due salita a
16: se oltre a
reggere la
regia per 40
fa anche
canestro...

PARLIAMO CON... MASSIMO


BIANCHETTO - d.s. Sanga
(ex di turno a Torino)

Il mio bilancio dellandata? Considerando le note vicissitudini tra sponsor e giocatrici par te, non pu che
essere soddisfacente: abbiamo perso
solo 2 par te che, per landamento e i
valori espressi nora dal campionato, ci
stavano. La chiave della svolta dopo il 34 col Geas? Credo lorgoglio delle ragazze, nei cui occhi quella sera si vedeva
gi tanta voglia di risca o. E la compattezza di un gruppo asso gliato ma
unito, sta tecnico compreso.

Le prospe ve? Ora pi probabile il nostro ingresso in poule-promozione, anche se avremo trasferte
insidiosissime a Cagliari e ci sono le incognite su Go ardi, Lepri e Pastorino.
Quel che ceravamo de a inizio anno
(in questo girone si pu vincere e
perdere con chiunque) vale pi che
mai: evi amo euforie e depressioni.
Ma chiss, non diamo per impossibile
larrivo di uno sponsor: se ci fossero i
mezzi, con uno o due rinforzi potremmo diventare da ver ce...

LANALISI DI COACH PINOTTI

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Miky e Silvia a braccetto

La chiave: Anche stavolta decisivo il 3 quarto, anche se


dopo il massimo vantaggio siamo sta riavvicina , complice qualche minuto di riposo alle tolari. Stabile migliore
in campo, nellul mo quarto una tripla di Fran ni ha ricacciato indietro Torino quandera arrivata a -3.

Milano indiscussa protagonista di giornata: conquista in


trasferta lo scontro dire o per il 3 posto, senza concedere a Torino una reale possibilit di vincere. Un crescendo che pu preoccupare le leader Geas e Genova, che
vincono senza convincere alla vigilia della sda dire a. Sopra u o
Sesto, messa alle corde da Biassono per 2 quar e mezzo: pollice
su alle brianzole per i progressi. Mentre le liguri erano senza De
Scalzi, ma domano lAstro grazie alla solita M. Bestagno (26).

IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media


22,0; 2 A. Burani (Geas) 20,8; 3 E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 20,1.
PER MILANO - 8 M. Fran ni 14,7; 9 S. Go ardi
14,5; 17 A. Calastri 13,3; 23 I. Lepri 12,3; 24 S.
Stabile 12,0; 24 G. Scuto 12,0.

Mi piaciuto: Il cara ere, la determinazione, come


nelle scorse due par te. Una vi oria di squadra. Ecace la zona 2-3, pi della 3-2 e della uomo in questoccasione.
Non mi piaciuto: Poco o nulla, ma nuovamente mostriamo qualche ges one non impeccabile dei palloni
(non tanto nei ritmi, ma nelle scelte di ro) in cer momen caldi.

E proprio al Geas diamo pollice verso nonostante il +19:


a parte capitan Arturi e poche altre, non piace per latteggiamento. Torino paga il calo realizza vo di Quarta ma
ancor pi gli infortuni, idem lAstro che ha perso la straniera.
CLASSIFICA: Geas, Genova 10; Milano* 8; Torino, V. Cagliari 4;
Biassono, A. Cagliari 0. (* = 1 par ta in pi)

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET
U15 EL. - Impresa in rimonta

www.sangabasket.it
Facebook: Pallacanestro Sanga Milano

U17 EL. - Derby con rimpianti

COSTAMASNAGA - S. GABRIELE MI 51-65 (36-28)

S. GABRIELE MI - MILANO BK STARS 54-56 (30-33)

S. GABRIELE: Bocale, Pianese 6, Zumaglini 5, Bonadeo 5, Ferrari 2, Gandola 7,


Poggi 2, Tafuro 5, Bernardi, Calciano 20, Spina 1, S lo 12. All. Padovani.

S. GABRIELE: Fusi 13, Demon s ne, Perini 8, Rotelli 3, Sca ggio, Taverna 15,
Scuto 6, Massa 5, Valli 2, Guidoni 2. All. Pino .

Colpo di spessore per le U15 Elite: con una gran ripresa (parziale di 1537) imitano le sorelle maggiori Under 17, vittoriose sullo stesso campo
pochi giorni prima. Riscattato cos lesordio opaco con Biassono. Non
sembrava una giornata propizia: dopo il 18-17 al 10, Costa allunga nel
2 quarto con recuperi e contropiedi. Ma dopo lintervallo il Sanga
morde molto di pi in difesa e trova uno sprazzo offensivo di assoluto
valore: il parziale di 10-22 ribalta la partita. Nellultimo quarto Milano
non corre rischi, anzi dilata il margine, grazie anche allespulsione
dellallenatore avversario. In evidenza Calciano in penetrazione, Stilo
a rimbalzo (12) e Bonadeo in difesa e regia, col contributo delle altre.

Le Under 17 Elite mancano dun soffio il tris di vittorie


consecutive: il sempre sentito derby va a Milano Stars, pi
abile e fortunato negli episodi decisivi di una partita
sempre sul filo dellequilibrio con finale convulso.
Le due squadre restano incollate dallinizio alla fine,
con massimi vantaggi di 5 punti da una parte e dallaltra.
Pari a fine 1 quarto (11-11), avanti le Stars allintervallo
con una tripla a pochi secondi dalla sirena, ripristinato il
pareggio dal Sanga al 30 (43-43): inevitabile la
soluzione in volata anche se le orange potrebbero
sfruttare un minibreak sul +4. Si arriva invece pari
allultimo minuto: una freccia del possesso premia le Stars
ed l che si risolve la gara, perch il Sanga spende fallo, le
ospiti fanno 2/2 e sulla penetrazione finale della squadra di
Pinotti c un contattto sospetto, non fischiato. Rammarico
orange ma il -2 ribaltabile al ritorno.

IL CAMPIONATO - Vedano ha vita facile a Bollate (33-65); il Geas vince il big


match con Biassono (33-47) ed gi solo in testa. CLASSIFICA (dopo 2 turni): Geas
4; Vedano, S. Gabriele, Costa, Biassono 2. Bollate 0. PROSSIMA PARTITA - S. Gabriele-NoVa Vedano, sabato 23: le orange cercano unimportante conferma.

U14 - Vince senza convincere


VISMARA MI - S. GABRIELE MI 25-59 (14-34)

CALCIANO
(U15 Elite)

IL CAMPIONATO - Al momento di scrivere (marted 19), non si sono giocate altre


par te del 4 turno. Il terzo si era completato (salvo un pos cipo Varese-Geas) con
la vi oria della Pro Patria a Lodi. CLASSIFICA: Biassono, Pro Patria 6; Milano Stars,
S. Gabriele 4; Geas, Costa 2; Lodi, Bergamo, Varese 0. PROSSIMA PARTITA - Biassono-S. Gabriele, mercoled 20: classica sda contro una delle big del girone.

S. GABRIELE: Zumaglini 19, Spina 14, S lo 8, Frabe 6, Mar nez 6, Bonadeo


3, Galbusera 3, Ferrario, Galbia , Chinaglia, Barra. All. Colombo.
Tutto semplice nellandamento, poco soddisfacente sul piano del gioco:
cos lesordio delle U14 reduci dal titolo regionale U13 dello scorso anno.
La superiorit del Sanga netta (gi 8-17 al 10), ma fioccano le occasioni
sprecate e anche la difesa concede qualcosa di troppo. Partenza molle e
disattenta, qualche buon contropiede per prendere il largo ma abbiamo
giocato pi individualmente che di squadra, commenta coach Giorgia
Colombo. Prossima partita contro S. Vittore Olona in casa, domenica 24.

U17 REG. - Battute allultimo tiro


CASTEGGIO - S. GABRIELE MI 39-36 (19-19)
S. GABRIELE: Greco 5, Crova, Peverelli Cat. 5, Vesely 5, Ceravolo 2, Lauro 2, Lachiesa 5, Peverelli Car., De Moliner 8, Scarpis, Goytom 2, Alessio 3. All. Amato.

U13 & ESO - Savvicina il momento


Pubblicati nei giorni scorsi i gironi delle due categorie pi giovani: da 8
squadre quello Under 13, da 6 quello Esordienti. Lorena Villa, che allena
entrambi i gruppi (in gran parte coincidenti), fa il punto: Nelle Eso siamo
nel girone competitivo, formato da squadre che giocano insieme da
parecchio tempo: quindi ogni partita sar una lotta dura. Cusano mi sembra
la pi forte. Delle U13 conosco meno, ma visto che abbiamo solo 3 ragazze
del 2001 e il resto 2002, non ci aspettiamo di avere vita facile. In
preaparazione stiamo
lavorando per colmare
UNDER 13
ESORDIENTI
le lacune individuali e
impostare un gioco di
S. GABRIELE MI - MELZO
S. GABRIELE MI
squadra pi
S.
AMBROGIO
MI
BASKET
FEMM. MI
collaborativo: ci vuole
S.
PIO
X
MI
DRESANO
CUSANO
tempo per abituarsi,
PIOLTELLO
FANFULLINO LODI
visto che le 2002 lanno
GEAS SESTO
JUNIOR ACADEMY
scorso, nel minibasket,
VISMARA MI
ASSISI MI
giocavano 4 contro 4.

DE MOLINER (U17 Reg.)

Le U17 regionali non riescono a bissare


il buon esordio contro il S. Ambrogio,
arrendendosi in volata nellinsidiosa
trasferta in terra pavese. Non negativa
per la prestazione delle ragazze di
Amato, che mostrano compattezza e
sprazzi di buon gioco collettivo. Quel che
manca sono realizzazioni costanti, e nel
finale si pagano le uscite per falli di
Vesely, De Moliner e Ceravolo. Allo
scadere il ferro respinge il tiro decisivo
del Sanga e si risolve cos un equilibrio
durato tutta la partita (12-11 al 10 per
Casteggio, parit allintervallo, ancora
incollate le due squadre a fine 3 quarto
(28-28). Ora una settimana di pausa.

IL CAMPIONATO - Milano Stars piega dun soo Canegrate (70-69) nel big match
della seconda giornata. Vincono anche Bresso, S. Vi ore Olona e Gavirate, tu e
con scar ampi. CLASSIFICA (dopo 2 turni): Gavirate, Milano Stars, Casteggio 4;
Vi uone, S. Gabriele, S. Vi ore, Bresso 2; Varese, Canegrate, BFM Mi, S. Ambrogio 0. PROSSIMA PARTITA - turno di riposo per il S. Gabriele.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 20 novembre 2013


SERIE A3 - VINTO A
SAVONA 39-68
U15 REG./F - VINTO CON
BINAGO 76-42
U14 - PERSO CON
GEAS SESTO 40-65
U13/M - VINTO A
BUSNAGO 45-62

A3: NUOVO RAID IN LIGURIA,


CASTEL A +4 E CAMPIONE
DAUTUNNO! ORA NOVARA
Belle conferme per le U15 e gli U13

IN EVIDENZA
LA DONNA-OVUNQUE:
Difficile scegliere una
singola allinterno di una
superiorit schiacciante
del collettivo. Ma
Schieppati, qui in
elegante appoggio in
terzo tempo, stata la
pi efficace a partita
ancora aperta. Con un
turno danticipo la Castel
prima a fine andata.

A3 - Precise e imperforabili

A3 - 7. GIORNATA - 24/11, ore 18

6. GIORNATA: S.I. TANK CLEANING SAVONA- CASTEL CARUGATE


39-68 (14-20, 20-36, 30-52)

La Castel ha loccasione di chiudere landata a punteggio pieno. Solo un


traguardo intermedio, certo; ma sarebbe una bella soddisfazione per ragazze,
staff e pubblico, oltre a
valere punti preziosi
CASTEL CARUGATE
da portarsi dietro nella
seconda fase. Novara
4 Veronica Schieppa
90 1.82 ala
viene da 3 sconfitte
6 Camilla Cagner
94 1.84 ala-pivot
7 Claudia Giunzioni
89 1.75 ala
consecutive, di cui lul8 Carlo a Picco
96 1.73 gua.-ala
tima con Bergamo; ma
9 Giulia De Cristofaro
93 1.78 play-gua.
ha esperienza suffi10 Alice Robustelli (cap.) 88 1.73 guardia
ciente per punire un
11 Sabrina Cerizza
98 1.85 ala-pivot
eventuale calo di ten12 Elisa Bonomi
94 1.85 pivot
sione di Carugate.
13 Elisabe a Mazzoleni 94 1.75 play-gua.
Esatto, va presa con le
15 Clelia Morosini
94 1.87 pivot
16 Giulia Colombo
91 1.74 guardia
pinze anche questa
18 Valen na Torri
94 1.76 ala
partita - conferma
19 Giulia Minervino
88 1.70 play
coach Mazzetto. - Ap20 Elena Vigan
85 1.75 guardia
pagamento? Non se ne
parla neanche. Il tema
All. Maurizio Mazze o Vice L. Cesari e S. Borghi
tattico simile a Lavagna e Savona: avversaSTARS NOVARA
rie con un buon
5 Laura Maiorano
75 1.66 play
quintetto ma panchina
6 Chiara Bresciani
88 1.68 play-gua.
corta, con 2 o 3 ele7 Rebecca Toma s
83 1.70 play
menti da marcare con
8 Maddalena Dondi
97 1.66 guardia
particolare cura. Lala
9 Claudia Fea
83 1.77 guardia
10 Giulia Signorelli
95 1.65 guardia
Fea nettamente la mi12 Giulia De Ciccio
96 1.74 ala
glior marcatrice con
13 Camilla Acciarino
98
guardia
16,5 di media-partita.
14 Stefania Guarneri
95 1.80 pivot
Intanto buone noti15 Claudia Sora
95 1.76 ala
zie sul recupero di Ro16 Margherita Greppi
86 1.85 pivot
bustelli: la capitana
17 Mar na Nasuelli
97 1.75 ala
Castel potrebbe rien20 Valen na Caso o
95 1.70 guardia
trare in campionato tra
All. Michele Fornara
un paio di settimane.

SAVONA: Bianchino 13, Mandelli 5, De Ma ei 5, Flandi 14, Tesserin, Corso, DAmbrosio 2, Giacch, Mar ni, Scardaci. All. Pollari.
CARUGATE: Schieppa 10, Cagner 13, Giunzioni 12, De Cristofaro 2, Bonomi
3, Mazzoleni 12, Morosini, Colombo 5, Minervino 5, Vigan 6. All. Mazze o.
Migliori valutazioni: Schieppa 20, Cagner 16 - Pi minu : Schieppa 30 - Pi
rimbalzi: Schieppa 9 - Pi recuperi: Schieppa e Mazzoleni 4 - Pi assist: in 3
con 2 - Pi falli subi : Minervino 4 - Pi precise: Minervino (2/2), Cagner (6/9)
- Cifre posi ve: 55% da 2, 79% ai liberi, 28 recuperi, 10 assist, concessa 1 sola
tripla; 93-8 la valutazione di squadra (!) - Cifre nega ve: 21% da 3, 22 perse.
E fanno 6. Il pericolo era sottovalutare lavversario: Savona in bassa classifica ma reduce dalla vincente trasferta di Moncalieri. Invece una Castel
determinatissima fin dal primo minuto non ha
lasciato scampo alle liguri, con una prestazione
maiuscola caratterizzata da grande difesa, contropiedi e scelte offensive oculate e vincenti.
STAFFETTA DI PROTAGONISTE - Una
forte pressione a tutto campo sul play avversario non permetteva di sviluppare gioco a Savona, e i contropiedi di Schieppati e Giunzioni
portavano a 20 i punti segnati del primo quarto.
Anche con gli ingressi in campo di Bonomi, MazMINERVINO
zoleni e Colombo, la musica non cambiava e il gap si
dilatava fino a 16 punti allintervallo lungo (20-36).
Nella ripresa era il momento di De Cristofaro che sostituiva una indemoniata Schieppati, autrice fino a qual momento di 10 punti oltre a stoppate,
rimbalzi e assist in contropiede. Un parzialino di 8-0 riportava Savona quasi
in scia sul 30-41 ma era Cagner a ricacciare le liguri a distanza di sicurezza,
fino a chiudere la frazione sul rassicurante 30-52. Ultimo quarto: c spazio
anche per la terza lunga Morosini; rientra anche Mazzoleni, febbricitante il
giorno prima. Le leonesse dilatano il vantaggio fino al +29 finale.

LANALISI DI COACH MAZZETTO

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Schieppati torna 1a

La chiave: Par ta molto tranquilla dallinizio alla ne:


non c una vera e propria chiave se non il fa o che n
dallingresso in campo eravamo convin di non voler sudare le pene dellinferno come la se mana prima a Lavagna. Sappiamo sempre limitare i pun di forza
avversari con una difesa mirata.

Ancora un turno favorevole alle lombarde. Di Costa il


maggior passo avan , piegando Lavagna con un parziale
di 20-2 tra ne 3 e inizio 4 periodo. Bene Bergamo a
Novara. Unica a scivolare delle nostrane Albino, inlzata allover me dalla rediviva Moncalieri, nora a secco: Carugate ne appro a per volare a +4: campione dautunno.

IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media


22,0; 2 A. Burani (Geas) 20,8; 3 E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 20,1.

Mi piaciuto: La concentrazione, la eggiamento,


quello che ci vuole per non calare di tensione in par te
come questa. Se con nuiamo cos siamo sulla strada
della maturit.

Chi di troppe volate ferisce, prima o poi di volata perisce: succede cos ad Albino, che comunque resta
in o ma posizione per una neopromossa. Savona
senza sussul contro Carugate, poco di pi per Novara
con Bergamo, mentre Lavagna paga la panchina corta calando alla distanza.

Non mi piaciuto: A voler cercare il pelo nelluovo,


siamo incappa in qualche palla persa di troppo, e come
nelle par te preceden potevamo strappare qualche
rimbalzo oensivo in pi.

CLASSIFICA: Carugate 12; Albino, Costa 8; Lavagna, Bergamo 6;


Novara 4; Savona, Moncalieri 2.

PER CARUGATE - 5 C. Giunzioni 19,2; 21 G. Colombo 12,5; 30 C. Cagner 11,3; 39 E. Vigan 8,5;
42 G. Minervino 8,3; 44 G. De Cristofaro 8,2.
REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di
Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET
U15 REG./F - Doppietta sul velluto

www.basketcarugate.it
Facebook: Pagina Ufficiale ASD Basket Carugate

U13 M - Sfreccia anche a Busnago

CASTEL CARUGATE - BINAGHESE 76-42 (41-18)

FORTITUDO BUSNAGO - CASTEL CARUGATE 45-62 (23-34)

CARUGATE: Pon llo 7, Varisco 21, Ga o, Toselli, Pegolo , Di Liberto 1, Mariani


3, Cavenago 2, Clemente 6, Nocera 2, Mo a 23, Milani 11. All. Re Cecconi.

CARUGATE: Marino 12, Negri, Camerini 22, Pi 6, Di Sergio, Saglimbeni 13,


Rion no 3, Cecchini, Galli 6, Garavaglia, Ugge , Mariani. All. Marchesini.

Le Under 15 bissano la vittoria allesordio, sfruttando il


E vai col tris. I ragazzi di Sara Marchesini non si fermano
turno favorevole. Partenza spenta per Carugate, con molti
neanche a Busnago, contro unavversaria che lanno scorso era
errori che non consentono una fuga immediata,
risultata pi indigesta: segnale di progressi importanti per
nonostante sia subito evidente la superiorit su Binago
una Castel mai in difficolt nel punteggio. Questo grazie a
(12-6 al 10 con 8 punti di Varisco). solo questione di
una partenza a razzo (gi 20 punti a bersaglio nel 1
aspettare che il motore della Castel inizi a carburare, e
quarto), dopo la quale Busnago costretta a inseguire
quando avviene, nel 2 quarto, la partita si spacca
invano per tutta la partita.
rapidamente (parziale di 24-6, con Motta autrice di 11
Allintervallo, il +11 di margine lascia abbastanza
punti in questa frazione).
tranquilli, ma Carugate non si accontenta e aumenta il
Nella ripresa le comasche provano la carta del pressing
vantaggio nel 3 periodo. Solo
e ottengono qualche frutto, ma questo favorisce anche gli
nellultimo, anche a causa della
allunghi in velocit della Castel: il 3 quarto fa quindi
condizione non ottimale di alcuni
DI LIBERTO (U14-U15) elementi appena rientrati
registrare un pareggio (16-16). A questo punto la Binaghese ha
speso tutto, mentre Carugate ha ancora energie e ne approfitta
dallinfluenza, si registra una
per arrotondare lo scarto con un parziale di 19-8. Motta e Varisco
frenata con soli 9 punti a segno. Ma
superano entrambe quota 20. Nel complesso un buon rodaggio in vista
ormai la vittoria ampiamente al
di partite pi impegnative.
sicuro.
In evidenza, oltre al solito
IL CAMPIONATO - Seconda giornata con la vi oria di Giussano nel big match con Lisrealizzatore Camerini, Di Sergio in fase
sone. Dai risulta appare che Binago, Montemarenzo e Villaguardia sono le avverdifensiva (4 recuperi sui contropiedi
sarie pi abbordabili. A punteggio pieno anche il Geas. CLASSIFICA (dopo 2 giorn.):
avversari) e Marino per il dominio sotto
Carugate, Geas, Giussano 4; Lissone, Usmate, Costa, Cucciago 2; Cant, Binago, Vilcanestro (19 rimbalzi). La prossima partita
laguardia, Montemarenzo 0. PROSSIMA PARTITA - Carugate-Villaguardia, domein casa con Cassano dAdda, sabato 23.
CAMERINI (U13)
nica 24: possibilit concreta di una triple a.

U14 - Resistenza a met

ESORDIENTI F - Campionato al via

CASTEL CARUGATE - GEAS SESTO 40-65 (18-26)

Sabato 23 novembre parte il campionato Esordienti femminile (Under


12) e le giovanissime di casa Castel sono pronte a scendere in campo.
Abbiamo chiesto all'allenatrice Giulia Ronzoni come si stanno
preparando le sue ragazze: La squadra quest'anno ha nuovi elementi e
livelli di capacit diversi; per la prima parte della stagione ci siamo
allenati sui fondamentali e presto inizieremo ad introdurre le
collaborazioni. Dato che sono anche preparatrice e tengo molto
all'aspetto atletico, sto cercando di impostare anche un lavoro
coordinativo. Le ragazze, comunque, hanno gi fatto tanti progressi
e devo dire che si tratta di un bel gruppo, molto attento e che
assorbe un sacco di informazioni. Ora abbiamo la partita d'esordio,
il girone finir a febbraio ma poi ci sar un altro mini campionato.
Le avversarie di Carugate sono Lissone, Usmate, Robbiate e
Giussano.

CARUGATE: Zucche 19, Bosisio 6, Mariani 4, Di Liberto 1, Beccaria 4, Vigan


6, Ga o, Tedesco, Toselli. All. Cesari.
Per la Castel Under 14 si prospettava in salita lesordio
contro il blasonatissimo Geas: e cos stato. Ma per
met partita il divario stato contenuto (10-13 al 10)
e le ragazze di casa (allenate per loccasione da Luigi
Cesari in assenza di coach Borghi) rimangono con
qualche rimpianto perch, sciupando qualche
occasione in meno, sarebbero rimaste a contatto pi
a lungo contro unavversaria forte ma non apparsa
di un altro pianeta. Carugate ha bisogno di rodaggio
nei meccanismi di squadra, perch il gruppo in
buona parte nuovo e non sono molti gli allenamenti
svolti insieme finora. Il break decisivo arriva nel 3
quarto (31-46 al 30), poi lo scarto si dilata.

ZUCCHETTI (U14)

IL CAMPIONATO - La prima giornata sorride anche a Giussano, Valmadrera, Costamasnaga e, di un solo punto, a Cucciago (ba uta Sondrio).
PROSSIMA PARTITA - Carugate-Costamasnaga, domenica 27 in casa: altro impegno che si preannuncia dicile per la Castel.

AMICHEVOLE AQUILOTTI 2004 - Proseguono i test precampionato per i ragazzi di coach Ciocca, nello scorso weekend impegna a Cernusco. O mi, sopra u o in difesa, i primi 3 tempi per la Castel, gioca alla pari, per il -1
allintervallo (12-11). Poi Carugate fa pi fa ca sia a contenere le inizia ve avversarie, sia a trovare la via del canestro. Cos il punteggio nale 36-20 per
Cernusco. Questo il tabellino Castel: Mari, Ban 2, Carboni 2, Vigliani, Addesa, Di Sergio 7, Mo a 4, Ma avelli, Ruggi 3, Migliore, Cerri, Spina 2.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giorgia Cagnoni - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 20 novembre 2013


A3 - VINTO CON
LAVAGNA 63-56
U17 EL./F - PERSO A
BUSTO ARSIZIO 70-41
U15 EL./F - PERSO CON
S. GABRIELE MI 51-65
U15 REG./F - VINTO CON
M. MARENZO 113-12
U14/F - VINTO A
MILANO STARS 32-49
U14 EL./M - VINTO CON
SARONNO 69-48
U13 EL./M - PERSO CON
DESIO 41-70

A3: COSTA MACINA LAVAGNA


E AGGANCIA IL 2 POSTO. DA
NON SPRECARE A MONCALIERI

Bene le due U14, +101 per le U15 Reg.

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
TANTE MEGLIO DI POCHE
- Sembra ovvio, ma non
scontato: la squadra con
lorganico pi lungo deve
saperlo far valere, stancando lavversaria e puntando su una staffetta di
protagoniste. quello
che ha saputo fare Costa
(qui Chiara Pozzi) contro
Lavagna.

A3 - Il terzo quarto ribalta tutto

A3 - 7. GIORNATA - 23/11, ore 20.30

6. GIORNATA: B & P COSTAMASNAGA - POLYSPORT LAVAGNA


63-56 (17-18, 30-36, 42-40)

MONCALIERI - B & P COSTAMASNAGA

COSTA: Casartelli 5, Longoni 20, Bossi 7, Pozzi C. 7, Tagliabue 6, Tunguz 4, Bassani ne, Frigerio 4, Polato ne, Pozzi F. 10. All. Pirola.
LAVAGNA: Annigoni 6, Carbonell 2, Ronzi 24, Fantoni 2, Di Antonio ne, Sciu
ne, Fortunato 20, Sanna, Primavori, Arzeno 2. All. Daneri.
Migliori valutazioni: Longoni 19, Bossi e Tagliabue 10 - Pi minu : Tagliabue 34 - Pi
rimbalzi: Tagliabue e Tunguz 9 - Pi recuperi: Tunguz 5 - Pi assist: Tunguz 5 - Pi
falli subi : Pozzi F. 4 - Pi precise: Pozzi C. (3/5), Longoni (8/20) - Cifre posi ve: 12
rimb. o., 17 assist, 16 ri in pi dal campo. Cifre nega ve: 35% al ro.
una vittoria che pesa, per la B & P Costa: dopo lo scivolone di Albino, appreso la sera prima, quello con Lavagna non era solo uno scontro diretto ma
anche unoccasione di aggancio al 2 posto. Obiettivo centrato, con sofferenza
per lunghi tratti di gara, ma venendo fuori con forza nel momento decisivo.
PARTENZA AL BUIO - Linizio non di quelli pi esaltanti per il pubblico
di via Verdi: Lavagna scatta sullo 0-12 in suo favore, col peperino Ronzitti
immarcabile in penetrazione, e la versatile Fortunato a colpire da sotto e da
fuori. Costa si scuote e mette una pezza gi a fine 1 quarto, ma nel secondo
torna a non convincere in difesa, mentre in attacco met dei 30 punti provengono da Longoni e F. Pozzi, ma qualcunaltra fatica a entrare in partita.
DIFESA & PROFONDIT - E invece sar proprio il collettivo pi
profondo, una volta entrate tutte in ritmo, a fare la differenza. Costa deve
centellinare F. Pozzi e fare a meno di Bassani, ma ha pi risorse e pi benzina
delle liguri, che in assenza di Carbone ruotano solo 6 giocatrici e segnano in
2. La difesa biancorossa sale di tono: dopo il -8 a inizio ripresa, non concede
pi punti addirittura per 10 minuti a cavallo tra 3 e 4 periodo. E in attacco
ora si fanno sentire in tante, col risveglio di Bossi e il contributo della 98 Frigerio. C qualche occasione sciupata, ma anche belle azioni corali, sia in contropiede che a difesa schierata: fioccano gli assist. Costa vola sul 50-40, ma
mancano ancora 630: Lavagna si rif minacciosa (52-48 a 3 dalla fine), per
contro la zona sinfiamma la mano di F. Pozzi e di Longoni (3 triple in coppia): la B & P va.

La trasferta di Moncalieri, che non era da sottovalutare prima del precedente


turno, da segnare col circoletto rosso dopo la prima vittoria delle piemontesi:
Si preannuncia una partita allarma bianca sottolinea Gabriele Pirola tra
due formazioni giovani ed aggressive; la vittoria avr dato loro qualche certezza in pi. Noi stiamo recuperando una buona forma fisica e con essa le
buone sensazioni: dobbiamo maturare un po, possiamo allungare le rotazioni
e aumentare quantit e qualit del gioco per costruire uno spirito di squadra
che pu essere una base per toglierci soddisfazioni. Per Costa loccasione di
tenere il 2 posto al giro di boa di fine andata.

LE AVVERSARIE - Moncalieri squadra molto giovane, composta da atlete


nate dopo il 1992, ed ha bisogno di un apporto colle vo (Patrignani 9 pun ,
Chiabo o 8.8, Ferraris 7.8, Pere 7.3) per assommare consistenza.

I TIMEOUT DI COACH PIROLA - Abbiamo

microfonato i minuti di sospensione di


Costa nellultimo quarto della partita con
Lavagna per capire come cambiano le indicazioni a seconda del momento.

Sul 48-40 al 33, inerzia favorevole, tutti esaltati dopo un canestro di Frigerio: coach Pirola
raccomanda restiamo super in difesa e a
rimbalzo. Tutti i tiri che abbiamo preso erano
buoni. Loro sono in difficolt. E il vice
Ranieri aggiunge: Non devono riprendere fiducia!. Alla ripresa del gioco: recupero di
Longoni ed entrata di Bossi per il +10:
messaggio recepito...
Quattro minuti dopo, Lavagna in rimonta sul
52-48: Stiamo facendo il loro gioco aprendo
il campo. Non va bene! Eravamo stati chiusi
fino adesso. No ad aumentare il ritmo. In difesa occhio alle triple, sono le indicazioni di
Pirola per ripristinare il controllo dopo un
frangente di sbandamento.

LANALISI DI COACH PIROLA

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Sale ancora Tunguz

La chiave: Il ritmo di gioco, alto ed energico, contro


una squadra che ha ruotato soltanto 6 giocatrici. E il
non perdere mai il nostro lo, anche quando siamo
stato messe in grande dicolt.

Ancora un turno favorevole alle lombarde. Di Costail maggior passo avan , piegando Lavagna per agganciare il 2
posto anzich restare invischiata a met classica. Bene
Bergamo a Novara. Unica a scivolare delle nostrane Albino, inlzata allover me dalla rediviva Moncalieri, nora a secco:
Carugate ne appro a per volare a +4: campione dautunno.

IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media


22,0; 2 A. Burani (Geas) 20,8; 3 E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 20,1.
PER COSTA - 7 F. Pozzi 15,3; 10 B. Tunguz 14,3;
26 L. Tagliabue 11,8; 28 M. Longoni 11,7; 39
C. Pozzi 8,5; 44 M. Casartelli 8,2.

Mi piaciuto: Il miglioramento della acco, pi sciolto


e uido, mentre in difesa abbiamo limitato il loro gioco
di squadra, portandole a forzare individualmente. A livello di a eggiamento grande merito a giocatrici e sta,
non ci siamo fa e abba ere quanderavamo so o e abbiamo chiuso la par ta sul loro tenta vo di rientro.
Non mi piaciuto: Va migliorato il gioco in contropiede, da cui o eniamo ancora poco rispe o a quanto
recuperiamo e costruiamo.

Chi di troppe volate ferisce, prima o poi di volata perisce: succede cos ad Albino, che comunque resta
in o ma posizione per una neopromossa. Savona
senza sussul contro Carugate, poco di pi per Novara
con Bergamo, mentre Lavagna paga la panchina corta calando alla distanza.
CLASSIFICA: Carugate 12; Albino, Costa 8; Lavagna, Bergamo 6;
Novara 4; Savona, Moncalieri 2.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.basketcostaweb.com
Facebook: Basket Costa x lUnicef

U15 EL./F - Rimpianti

U14/F - Si parte bene

U14 EL./M - Frizzanti

BASKET COSTA - S. GABRIELE MI


51-65 (36-28)

MILANO BASKET STARSBASKET COSTA 32-49 (16-22)

BASKET COSTA-SARONNO 69-48

COSTA: Fontana, Rota, Faverio 1, Orlando 6, Del


Pero 16, Binelli 11, Nwohuocha 3, Ballabio 5, F. Bartesaghi, Cinco o 7, Panzeri 2. All. Ranieri.

COSTA: Fumagalli 3, Faverio 6, Amelia 2, L. Bartesaghi


4, F. Bartesaghi 6, Fontana 7, Nwohuocha 4, Molteni 2,
Testori, Clerici, Cappello 4, Seveso 11. All. Molteni S.

Non riesce il bis dellesordio alle Under 15 Elite


di Bicio Ranieri: in via Verdi vince il Sanga Milano,
che capitalizza meglio, anche se con scarto troppo
ampio ed ingeneroso, il proprio momento migliore
allinterno della gara. Quello di Costa illude nella
prima met, subito dopo un quarto iniziale giocato
ad alto ritmo su entrambi i fronti (18-17 al 10): il
cambio di difesa delle ospiti coincide con la fuga
delle masnaghesi, che attaccano con profitto la zona
e provano a spaccare la partita sul 36-28
allintervallo. Il Sanga rientra ed impatta nella terza
frazione coi viaggi in lunetta, poi nel 4 periodo
(con un parziale di 5-15) trova lallungo nel
punteggio che penalizza oltremisura Costa (espulso
coach Ranieri). Prossimo impegno sabato 23 a
Sesto S. Giovanni contro la corazzata Geas.

Esordio con vittoria per le U14. La partita


sempre controllata dalle ragazze di Sara
Molteni (9-12 al 10', 30-35 al 30'), ma per mettere
definitivamente al sicuro il risultato serve un
2-14 nel 4 periodo. Prossimo impegno, ancora
in trasferta, mercoled 27 a Carugate.

U15 REG./F - Fanno +101!

Trasferta negativa per le U17 Elite: la Pro


Patria si conferma schiacciasassi in questo avvio
di stagione (imbattuta con 25 punti di scarto
medio), ma questo non giustifica lavvio spento
e passivo di Costa, che compromette la partita
incassando un 22-5 nel 1 quarto, che diventa 3210 nel secondo. La reazione a cavallo del riposo
vale il -10, ma dopo alcune occasioni fallite per
riaprire la partita, arriva un nuovo break per le
padrone di casa. Costa resta quindi a 2 punti
dopo 4 giornate; luned 25 da battere Lodi.

BASKET COSTA - MONTE MARENZO


113-12 (56-7)
COSTA: Amelia 18, L. Bartesaghi 7, Sala 10, C. Molteni
8, Ghezzi 2, F. Molteni 5, Cappello 24, Cera 8, Seveso
21, Testori 10. All. Accardi. All. Accardi.
Pronto riscatto per l'Under 15 Regionale di
Andy Accardi all'esordio casalingo contro
Monte Marenzo: partita subito incanalata sui
binari giusti, con un 22-5 nel periodo iniziale
per poi sfondare il muro dei 100 punti. Prossimo
impegno l'1/12 in casa con Cant.

U17 EL./F - Punite


PRO PATRIA BUSTO-BASKET COSTA
70-41 (38-23)
COSTA: Dar zio, Mauro, Frigerio G. 9, Frigerio A. 2,
Molteni 2, Polato 4, Melli 4, Del Pero 16, Cinco o,
Bolis 3, Parravicini 1. All. Astori.

COSTA: Chinello 5, Giussani 2, Manicardi 16, Marchesi 12, M. Spreaco 4, Perillo 3, S. Spreaco 2, Ghirlandi 10, Lomasto 7, Cappello 6, Comi 2. All. Corbe a.
Pronto ritorno al successo per lUnder 14 Elite di
Franco Corbetta che spazza Saronno. La prova
di Morbegno cancellata da un ottimo 1 periodo
di Costa, che rompe lequilibrio durato 7 per
chiudere avanti 23-8. Saronno reagisce con uno 0-8,
ma dopo il timeout basta un nuovo 6-0 per
rimettere margine tra le due squadre (40-29 al 20) e
nella ripresa i biancorossi toccano anche il +29.
Costa risale a met classifica con 3 vinte-3 perse.

U13 EL./M - Desio regna


BASKET COSTA-DESIO 41-70 (19-32)
COSTA: Marchesi 6, Farge a 4, Papini 18, Colombo 4,
Malugani, Monte 2, Massenzana 2, Serra 5, Panzeri,
Erba, Carsana, Charrouf. All. Sala.
Cade contro la corazzata Desio lUnder 13 di
Marcello Sala. Buoni lavvio e la conclusione
del match: Costa insegue nel 1 quarto (0-5, poi
12-18 al 10), ma entra con decisione in partita
con un 7-0 ad inizio 2 periodo che vale il 1918. Pesa sulleconomia della gara il seguente
0-18 firmato dagli ospiti, che Costa rompe
soltanto al 4 del 3 quarto, quando i giochi
sono ormai gi fatti. Va in archivio il girone
dandata con 2 vinte e 3 perse.

... E ALTRE IN ARRIVO - Sei campiona giovanili in corso per il Basket Costa sono abbastanza? Macch,
ne stanno per cominciare altri qua ro. Sabato 23 iniziano infa gli Under 15 e gli Under 13 di fascia regionale, mentre a seguire par ranno i due gruppi Under 13 femminili.

U15 REG./F - Gli identikit delle ragazze di Andrea Accardi (1a parte)
E andiamo alla sesta tappa del nostro viaggio allinterno delle giovanili di Costa. Dopo le ragazze dellU15 Elite, analizzate la
scorsa settimana, tocca alle loro coetanee del gruppo che disputa il campionato Regionale. Qui le prime 8 in ordine alfabetico.
GIOCATRICE

ANNO - PROVENIENZA

RUOLO

QUALIT

COSA CI SI ASPETTA DA LEI

AMELIA Mar na
BARTESAGHI Lina
BORELLA Elisa
CAPPELLO Ginevra
CERA Silvia
CLERICI Isabella
FRIGERIO Noemi

2000 - CDG Erba


2000 - gi a Costa
2000 - gi a Costa
2000 - Robbiano
1999 - Bk Como
2000 - Bk Como
2000 - gi a Costa

Ala
Play
Ala
Guardia
Play
Guardia
Play

Pi sicurezza nel palleggio e nel ro


Miglioramen nel passaggio e in difesa lontano dalla palla
Crescita in rapidit e tecnica
Spirito di sacricio in difesa
Personalit, miglioramen nel ro
Deve migliorare negli aspe tecnici
Uso della mano debole

GHEZZI Alice

1999 - Bk Como

Guardia

Buoni mezzi atle ci e 1 vs 1


Estrosa, visione di gioco
Intensit e applicazione
Sa fare di tu o, gran maturit
Velocit, atle smo, difesa
Gran lavoratrice, difensore
Tos ssima e intelligente nelle
le ure nonostante la taglia XS
Applicazione, seriet, difesa

Tecnica individuale, personalit

Martina AMELIA

Ginevra CAPPELLO

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

I NFORMAZIONE

SUL

F EMMINILE L OMBARDO

U17 REG. - VINTO A


VAREDO 19-88

B: CANTU SBATTE CONTRO


IL MURO DI MILANO. SERVE
RISCATTO CON VILLASANTA

U15 REG. & ALLIEVE CSI SETTIMANA DI RIPOSO

Under 19 e Under 17 dominano

SERIE B - PERSO CON


BK FEMM. MILANO 58-28
U19 REG. - VINTO A
ROBBIANO 36-66

B - Danni contenuti solo fino al 20

20
novembre
2013

IN EVIDENZA
SBLOCCARE LATTACCO Unimmagine simile a
quella dello scorso numero,
ma il tema non cambiato:
Cant totalizza solo 63
punti in 2 partite. Qui nella
morsa della difesa c Quadroni con la palla e, dietro
(seconda a sinistra), la
15enne Colombo, unica in
doppia cifra a Milano.

B -7. GIORNATA - 23/11, ore 20.30

Calendario amico in un momento difficile? Non proprio: limpegno con Villasanta, finora sorprendente con 4 vinte e 2 perse, un altro scoglio complicato
per il Btf: Le belle prove
BFM: Nazarova 14, Barberio, Minardi 13, Lanfredi 4, Rigoldi 11, Marini 4, Arcontro Mariano e CucBTF 92 CANT
cidiaco 9, Duriso o 2, Giunta 1, Dalessandro. All. Preda.
ciago ci hanno dato
4 Beatrice Younga
97 1.80 pivot
troppo respiro analizza
CANT: Brago o 5, Bone a, Tropeano, Roman, Orsenigo, Bratovich 2, Qua6 Giorgia Brago o
96 1.70 guardia
Paolo Ganguzza , ora
droni, Morgagni 8, Volpi, Nava, Colombo 13. All. Ganguzza.
7 Chiara Orsenigo
94 1.70 play-gua.
se incassiamo un par8 Veronica Roman (cap.) 86 1.85 pivot
Migliori valutazioni: Roman 19, Morgagni 9 - Pi minu : Colombo 32 - Pi
ziale nel 1 tempo scom9 Marta Bone a
96 1.70 play
rimbalzi: Roman 9 - Pi recuperi: Roman 7 - Pi assist: Roman 2 - Pi
pariamo dalla partita.
11 Ambra Bratovich
94 1.90 pivot
falli subi : Morgagni 5 - Pi precisa: Morgagni (3/8 dal campo). Cifre posiBisogna cambiare regi14 Francesca Quadroni 96 1.75 ala
ve: 10 stoppate, 32 recuperi. Cifre nega ve: 24% al ro, 4/14 ai liberi, 32
stro, andare in campo
15 Veronica Morgagni
88 1.75 ala
perse, solo 3 rimb. o.
16 Sara Volpi
97 1.74 guardia
con un atteggiamento
17 Gloria Nava
88 1.65 play
positivo ed essere
Seconda sconfitta consecutiva, ed in fotocopia (cio con
18 Sivia Tropeano
96 1.78 ala-pivot
consci che dob22 Benede a Colombo 98 1.66 guardia
scarto netto e grossi problemi in attacco), per il Btf92 che
biamo
farci
33 Soa Avanzi
98 1.75 ala
cede il passo a Milano contro il lanciato BFM. Le padrone
male prima di
di case giocano una gara solida, con pochi fronzoli, ma
All. Paolo Ganguzza
raccogliere
questo basta a mettere in difficolt Cant, che proprio sul
soddisfazioni.
piano dellapproccio non riescono ad entrare in partita.
PUBLITRUST VILLASANTA
Contro VillaPOCA STORIA - L8-0 iniziale del BFM costringe susanta
dob4 Cinzia Pianezzola
94 1.65 play
bito le ragazze di Paolo Ganguzza a rincorrere, ed una vera
biamo vincere,
5 Marta Castelli
85 1.65 play
propria risalita non si concretizza mai. Un attacco da 11/45
mettendo sul
6 Federica Moro
94 1.64 guardia
al tiro e 32 perse non aiuta e, a parte qualche lampo di Cocampo
tutto
7 Giulia Casa
94 1.64 guardia
lombo e Morgagni, la difesa di casa ha sempre buon gioco,
8 Arianna Sallus o
92 1.75 ala
quello che non
rompendo i rifornimenti di ingresso nei giochi a metacampo
9 Claudia Tessitore
89 1.75 gua.-ala
BRAGOTTO: 5 punti abbiamo buttato 10
e sfruttando la poca combattivit delle biancorosse, che nemRoberta Rossi
90 1.72 guardia
nelle ultime 2
11 Le zia Bosisio
94 1.78 pivot
meno nelle soluzioni ad alta velocit pungono. A piccoli passi
gare: rispetto le
12 Nogaye Diop
91 1.84 ala
il BFM consolida un buon vantaggio in doppia cifra a met gara (10-6 al 10,
nostre avversarie, ma
13 Valeria Bassani
93 1.63 play-gua.
+11 al 20) e lo dilata nel periodo conclusivo.
voglio una vittoria. Per
14 Veronica Merlo
88 1.65 play
DA RISCATTARE - N questi col BFM, n quelli della settimana
le brianzole le realizza16 Pelin Tunc
88 1.86 pivot
prima con Como sono punti sprecati, perch non si trattava di avversazioni sono ben distri18 Giada Mantoan
93 1.74 ala
rie dirette; per si attende ora una reazione nel rientro al Toto Caimi
19 Francesca Daniel
93 1.87 pivot
buite tra Rossi (13.5 di
contro Villasanta, che una delle rivelazioni (al pari del Bfm Milano) di
media), Bassani (10),
All. Alberto Merlo
questo inizio di campionato.
Tunc (9) e Sallustio (7.2).

6. GIORNATA: BASKET FEMM. MILANO-BTF CANT


58-28 (10-6, 23-12, 39-22)

LANALISI DI COACH GANGUZZA

PINK LEAGUE - Morgagni resta in top10

La chiave: Il dierente a eggiamento mentale tra le


due squadre: noi in campo senza voglia e grinta di giocare e fare fa ca, lanimo che avevo visto no a 2 par te
fa svanito e questa la cosa che mi fa pi arrabbiare,
perch non possiamo perme erci tu o ci. Non esiste
una medicina per risolvere questo problema, prima di
tu o compito delle ragazze, ma io sar il primo ad aiutarle ad uscire da questa situazione.

IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media 22,0; 2 A.


Burani (Geas) 20,8; 3 E. Mazzoleni (Geas/Carugate)
20,1.

Mi piaciuto: Niente. Ma pu rivelarsi un bene se ci


aiuta a capire come arontare questo campionato.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per
lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la
media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d un
bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun
segna ) di giornata.

Non mi piaciuto: Oltre al gi citato spirito sbagliato,


la poca capacit di recuperare dai momen di dicolt,
poca comba vit sui palloni vagan e a rimbalzo e il
calo sico che abbiamo accusato negli ul mi 15 giorni.

PER CANT - 10 V. Morgagni 14,3; 35 B. Colombo 9,3;


44 V. Roman 8,2; 58 M. Bone a 6,3; 65 F. Quadroni
5,5; 66 A. Bratovich 5,3; 69 C. Garavaglia 5,0.

MISS STOPPATA - Veronica


Roman non unattaccante naturale (anche se, a
parte gli 0 punti a Milano,
questanno sta segnando
di pi), ma in difesa un
baluardo. Le 7 stoppate
nellultima partita sono il
suo record stagionale, per
non sono un exploit isolato: lex giovanili Comense
(qui in una foto darchivio
in azione difensiva con
urlo) sta viaggiando a 3
stoppate di media.

PINK BASKET

www.btf92.it

U19 REG. - Con la grinta giusta

U17 REG. - Una passeggiata

ROBBIANO - BTF CANT 36-66 (22-32)

VAREDO - BTF CANT 19-88 (10-44)

CANT: Younga, Bone a 11, Brago o 13, Tropeano 2, Barozzi 2, Quadroni 6,


Volpi S. 11, Castelli, Colombo 21, Avanzi. All. Ganguzza.

CANT: Cozza 7, Avanzi 18, Parla 6, Barozzi 10, Radice 2, Marra 7, Volpi S.
21, Cavaliere, Colombo 10, Younga 7. All. Terraneo.

Secondo successo, su altrettante gare, per lUnder 19 di Cant.


Arriva subito una buona reazione al ko del giorno precedente subto
dalla prima squadra, in cui erano coinvolte buona parte delle ragazze
schierate contro Robbiano. E lesito non mai in discussione: doppia
cifra di vantaggio a met gara (8-15 al 10, 22-32 al 20) e strappo
deciso sia nel 3 periodo (vinto 8-16), che nellultimo, portando a +30
il margine.
Soddisfatto coach Ganguzza: Partita dominata, in cui abbiamo
giocato bene e, di conseguenza, tirato con percentuali positive. Un
passo avanti sul piano dellatteggiamento, mettendo in campo la
voglia di riscatto: lo si visto negli extrapossessi con recuperi e
rimbalzi dattacco. Da segnalare nelle statistiche il 9/16 da 2 per
Colombo, i 14 rimbalzi di Younga e i 39 recuperi di squadra.
IL CAMPIONATO - Solo vi orie ne e nella seconda giornata: Albino su Melzo,
Lissone sullEureka, Urago su Usmate. CLASSIFICA: Albino, Cant, Lissone 4;
Mariano, Urago 2; Eureka, Usmate, Robbiano, Melzo 0. PROSSIMA PARTITA Cant-Lissone, luned 25: un big match.

Dopo la sconfitta in volata con Vertemate, il Btf


inaugura la casella delle vittorie anche nel
campionato Under 17, approfittando di un impegno
della massima facilit. Eloquente il 4-30 che chiude
ampiamente i conti gi nel 1 quarto; il resto della
partita, a parte un rallentamento nel 2 periodo,
prosegue sullo stesso andazzo. In evidenza Barozzi,
Avanzi e una Volpi da 10/11 al tiro per 39 di
valutazione in soli 16. Anche partite poco
competitive come questa sono utili come rodaggio,
perch gli elementi impegnati in prima squadra non
possono allenarsi con le compagne in settimana.

BONETTA (Under 19)

IL BASKET DI... BENEDETTA COLOMBO - guardia, 1998


il 15enne prodotto
del vivaio gi la
seconda miglior
marcatrice della
prima squadra con
8,5 di media dietro
Morgagni

Ho cominciato a
giocare a 8 anni perch
dopo aver pra cato il nuoto
volevo passare a uno sport
di squadra.

B - LE ALTRE PARTITE
Villasanta-S. Ambrogio Mi 63-45. V) Tunc 16, R. Rossi 13; SA) Cecco 9.
Bk Como-Usmate 50-41. C) Invernizzi 20, Mist 10; U) Meroni 10, Sala 9.
Pro Patria Busto-Giussano 53-68. P) Salzillo 15, Re Cecconi 14; G) Gaverini 16, Pagani 13.
Vi uone-Cucciago 69-45. V) Djedjemel 17, Ruisi e Pirola 12; C) Rossi C.
14, Ortelli 10.
Pontevico-Varese 56-53. P) Fontana 19; V) Lovato 18, Luise 15.
Canegrate-Mariano 52-59. C) Quarantelli 19; M) Pozzi 19, Zano 13.

Il B stato la mia
prima e unica societ nora:
ho iniziato qui col minibasket
e non ho mai cambiato.

Il momento pi
memorabile della mia carriera senza dubbio lesordio in Serie B, avvenuto il
mese scorso. Ma anche a
livello giovanile ho vissuto
bei momen , ad esempio
la selezione per il Trofeo
delle Province e poi la disputa dellinterzona Under
15 nel 2011.

IL CAMPIONATO - Nel 2 turno, Melzo si conferma travolgendo Giussano (65-41). Facile per Vertemate, Mariano e
Sondrio. CLASSIFICA (prime pos.): Sondrio, Melzo, Vertemate 4. PROSSIMA PARTITA - Cant-Giussano, mercoled
27. Par ta insidiosa che pu dar la misura del valore del B .

Il mio punto di
forza la capacit di
ba ere le avversarie
con la velocit in 1
contro 1. Da migliorare sicuramente il
ro da fuori e soprattu o la difesa.

Mi piace
seguire Cant
maschile al palazze o: il mio preferito Joe
Ragland. Fuori dal
basket, sono al
secondo anno allis tuto tecnico
commerciale
Jean Monnet.

Perch amo il basket? Perch oltre a


essere una valvola di sfogo, uno sport compe vo che trasme e una marea di emozioni e perme e di fare nuove conoscenze.

IL BORSINO DEL CAMPIONATO


Ancora grande protagonista Mariano, che sale a 5 vi orie in la
imponendo il primo stop a Canegrate. Big match in carniere anche
per Como su Usmate: il totem Invernizzi rinsalda il primato fra le
realizzatrici. Villasanta e BFM si confermano. Ma pollice su anche per
chi risale la china in basso, ovvero Vi uone, Giussano e sopra u o Pontevico che sgambe a Varese. Classica spaccata in due tronconi.
Canegrate alla prima scon a; per Usmate ci sta di perdere a
Como. I rimpian veri sono altrove, in par colare a Varese, beffata in volata a Pontevico nel giorno in cui poteva agganciare il
ver ce. Per Cucciago e Cant scon e di dimensioni pesan , che
per ora le relegano nella zona a rischio insieme a una Pro Patria che tarda
a rompere il ghiaccio.
CLASSIFICA: Canegrate, Mariano, BFM Mi, Como 10; Usmate, Varese,
Villasanta 8; S. Ambrogio, Giussano, Pontevico, Vi uone 4; Cant, Cucciago 2; Pro Patria 0.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 20 novembre 2013


A2 - VINTO A
BIASSONO 51-70
U19 EL. - VINTO A
MILANO STARS 37-81
U15 EL. - VINTO A
BIASSONO 33-47
U15 REG. - VINTO CON
VILLAGUARDIA 76-19
U14 - VINTO A
CARUGATE 40-65

PADDY POWER GEAS, ALZA


LINTENSITA! CON GENOVA
CI SI GIOCA IL PRIMATO

Giovanili: gran poker e tutte in testa

A2 - In fuga solo da fine 3 quarto

IN EVIDENZA

MOSTRA LA VIA - Giulia Arturi al centro del quintetto Geas che


ha vinto senza convincere a Biassono: il capitano ha suonato la
sveglia, ma contro Genova tutte dovranno essere pronte fin
dallinizio: allorizzonte c il titolo dautunno. (foto P. Zampieri)

A2 - 7. GIORNATA - 23/11, ore 20.30

Geas e Genova si giocano la testa della classifica in un big match che mette
di fronte le uniche squadre ancora imbattute del girone. Una sfida caldissima,
che per, secondo coach Bacchini, non sar decisiva: Con Genova ci giochiamo il titolo di campioni dautunno, ma visto quanto manca al termine della
BIASSONO: Te amanzi, Ferrazzi, Fumagalli 5, Rossi 13, Frigerio 7, De Pon ,
stagione questa partita varr due punti esattamente come le altre. Ci aspettiamo
Sallus o 11, O olina ne, Colombo 10, Giorgi I. 5. All. Fassina S.
una partita dura, fisica ed
GEAS: Arturi 15, Galli 7, Cassani 11, Meroni 5, Gambarini 10, Bere a, Giorgi G.
equilibrata: Genova, riPADDY POWER GEAS
5, Burani 5, Bonomi E., Zandalasini 12. All. Bacchini.
spetto allanno scorso in
87 1.75 play
Migliori valutazioni: Arturi 13, Meroni 12 - Pi minu : Gambarini 26 - Pi rimbalzi:
A3, ha migliorato con 4 5 Giulia Arturi (cap.)
96 1.81 play-gua.
Meroni 12 - Pi recuperi: Galli e Gambarini 4 - Pi assist: Gambarini 3 - Pi falli subi :
acquisti un roster gi 7 Mar na Kacerik
8 Francesca Galli
94 1.78 gua.-ala
buono, aggiungendo in 9 Francesca Cassani
Burani 5 - Pi precise: Zandalasini (6/10 dal campo), Burani (2/3) - Cifre posi ve: 14
95 1.75 gua.-ala
particolare le due Besta- 10 Carlo a Picco
rimb. o., 27 recuperi - Cifre nega ve: 52% ai liberi; concesso il 42% da 2; 24 perse.
96 1.73 gua.-ala
gno, giocatrici da A1. Do- 11 Marta Meroni
93 1.85 pivot
vremo trovare il modo di 12 Francesca Gambarini 95 1.68 play
Sorride a met il Paddy Power Geas che torna da Biassono con una vittoria,
limitare la loro tecnica e la 13 Elisabe a Mazzoleni 94 1.75 play
ottenuta per con una prestazione non allaltezza di una capolista impegnata
96 1.78 ala
loro fisicit, senza snatu- 14 Arianna Bere a
sul campo dellultima in classifica. Il +19 finale non racconta le difficolt in15 Beatrice Barberis
95 1.78 ala
rarci
e
giocando
con
le
no18 Giulia Giorgi
93 1.75 guardia
contrate da un Geas partito male, con un parziale di 15-5 in favore delle pastre armi e il nostro 20 Agos na Burani
91 1.86 pivot
droni di casa, ma soprattutto con un atteggiamento sbagliato. Mettere subito
ritmo. Viene data per 21 Elisa Bonomi
94 1.85 pivot
in chiaro la differenza tecnica tra i roster, incanalare la gara sul binario giusto
24 Cecilia Zandalasini
96 1.82 ala
probabile
lassenza
della
per non correre rischi: questo il piano alla vigilia, in gran parte non rispettato
realizzatrice
ligure
De
All.
Filippo
Bacchini
Vice
Cinzia Zano
da una squadra che si mantenuta per lunghi tratti con una concentrazione
Scalzi, fuori gi nella
ben al di sotto del livello di guardia. In ogni caso nessun danno in casa Paddy
scorsa partita per un
ALMO NATURE GENOVA
Power, ma utili spunti di riflessione in vista del big match con Genova.
guaio muscolare.
BREAK TARDIVO - La cronaca
4 Mar na Bestagno
90 1.89 ala-pivot
della partita dice di un Biassono ra5 Claudia De Ferrari
94 1.77 ala
GIULIA ARTURI
CECILIA ZANDALASINI
pido, coraggioso e intraprendente alli8 Elena Bindelli
90 1.80 ala
4 anni in A1
mvp Europei U16 (2012)
nizio, con un primo parziale chiuso sul
9 Giulia Pierma ei
93 1.70 guardia
10 Giorgia Belore
82 1.95 pivot
MEDIE STAGIONALI:
MEDIE STAGIONALI:
15-11, e di un Geas in forte difficolt nei
11 Federica Cerre
76 1.75 play
primi due periodi, con percentuali e
9,0 punti - 50% da 2
14,6 punti - 47% da 2
12 Allegra Sosic
97 1.65 guardia
ritmi bassi. Poi la svolta, guidata, anzi
3,8 rimb. - 3,2 assist
38% da 3 - 4,6 rimb.
17 Adelaide Algeri
93 1.75 ala
imposta, dalla capitana Arturi, e i punti
18 Alice Sansalone
97 1.65 play
ELENA BESTAGNO
MARTINA BESTAGNO
che cominciano ad arrivare con una
19 Chiara Principi
88 1.75 guardia
6 anni in A1
4 anni tra A1 ed estero
pressione difensiva finalmente degna
20 Sara De Scalzi
83 1.76 guardia
MEDIE STAGIONALI:
MEDIE STAGIONALI:
di questo nome. Sorpasso nel terzo pe31 Elena Bestagno
91 1.77 play-gua.
8,2 punti - 40% da 2
23,2 punti - 57% da 2
riodo e vantaggio che si dilata nei miAll. Giovanni Pansolin
4,8 rimb. - 3,8 assist
11,0 rimb. - 29,8 valut.
nuti finali fino a +19.

Genova - SUPERDUELLI - Geas

6. GIORNATA: BIASSONO - PADDY POWER GEAS


51-70 (15-11, 26-29, 41-51)

LANALISI DI COACH BACCHINI

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Arturi scavalca Gamba

La chiave: Abbiamo sbagliato completamente lapproccio


alla par ta, cosa che spesso ci capita nelle gare in cui siamo
favori . Per fortuna lesperienza di Arturi ha fa o s che a un
certo punto la nostra capitana si prendesse sulle spalle la
squadra e la portasse alla vi oria. Se non altro, abbiamo giocato una par ta vera, pi u le della amichevole che poteva essere se i valori venivano rispe a appieno.

Milano indiscussa protagonista di giornata: conquista in


trasferta lo scontro dire o per il 3 posto, senza concedere
a Torino una reale possibilit di vincere. Un crescendo che
pu preoccupare le leader Geas e Genova, che vincono senza incanfare alla vigilia della sda dire a. Sopra u o Sesto, messa alle
corde da Biassono per 2 quar e mezzo: pollice su alle brianzole
per i progressi. Mentre le liguri erano senza De Scalzi, ma domano
lAstro grazie alla solita M. Bestagno (26 pun , 38 valutazione).

IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media


22,0; 2 A. Burani (Geas) 20,8; 3 E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 20,1.
PER IL GEAS - 6 C. Zandalasini 16,8; 12 G. Arturi
14,0; 14 F. Gambarini 13,6; 20 M. Meroni
12,6; 28 F. Cassani 11,7; 43 A. Bere a 8,2;
47 B. Bonomi 8,0; 63 F. Galli e G. Giorgi 6,0.

Mi piaciuto: Davvero poco da salvare per noi. Complimen invece a Biassono, che ci ha messo in imbarazzo
con rapidit, ferocia, grinta e tan canestri in avvio.
Non mi piaciuto: La mentalit: se doveva essere una
prova di maturit per noi, labbiamo fallita. Il che non
cimpedisce che contro Genova vada in modo completamente diverso.

E proprio al Geas diamo pollice verso nonostante il +19:


a una squadra di giovani non saddice giocare al risparmio. Torino paga il calo realizza vo di Quarta ma ancor pi
gli infortuni, idem lAstro che ha perso la straniera.
CLASSIFICA: Geas, Genova 10; Milano* 8; Torino, Virtus Cagliari
4; Biassono, Astro Cagliari 0. (* = 1 par ta in pi)

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.geasbasket.it
Facebook: GEAS BASKET

U19 EL. - Con la cattiveria giusta

U15 EL. - Gran ripresa nel big match

MILANO BK STARS - GEAS ARMANI JUNIOR 37-81 (19-39)

BIASSONO - GEAS ARMANI JUNIOR 33-47 (24-22)

GEAS: Mist 7, Zuccoli 4, Cassani 10, Gambarini 10, Grassia 6, Vincenzi 6, Bonomi 6, Bere a 10, Dio 6, Ranzini 2, Mon 6, Galiano 8. All. Zano .

GEAS: Oliva 10, Cipelli 4, Mischia , Anzaghi 2, Decortes 16, Ntumba, Leveraro
3, Chiappelli, Scavone 4, Bolognini, Meroni 4, Mavellia 4. All. Canali.

Prosegue il filotto di vittorie (ora a quota 5) lU 19 di


coach Cinzia Zanotti che ha la meglio su Milano
Basket Stars grazie a un roboante +48. Unaltra
vittoria in trasferta, forse la pi netta e
convincente per le geassine che iniziano cos nel
migliore dei modi il girone di ritorno. A
convincere stato soprattutto il gioco: finalmente
velocit, contropiede e difesa sono tornati ad
essere il marchio distintivo di un Geas capace, gi
nel primo quarto, di chiudere la partita grazie a un
CASSANI
parziale di 9-22 in suo favore (poi bissato nel 3 quarto
per rendere oceanico lo scarto). Per gli elementi in prima
squadra anche un parziale riscatto dellopaca prova in A2 con Biassono.

Seconda vittoria per lU15 di coach Valentina Canali: le geassine hanno


avuto la meglio su Biassono, con un +14 confortante anche in vista del
ritorno, nella rivincita tra le due finaliste del campionato regionale U14 lo
scorso anno (peraltro gi appannaggio del Geas). Partita equilibrata e
vibrante, decisa dalle geassine nel terzo periodo, chiuso con un parziale
di 2-15 in favore della squadra ospite e caratterizzato da rimbalzi e
contropiedi che tagliano il fiato alle giocatrici di Biassono. Fondamentale
lapporto di tutte le giocatrici chiamate a scendere sul parquet, brave a
mantenere alto il ritmo e ad aiutare le compagne del quintetto in una
delle partite pi dure della stagione. E dopo appena 2 turni le rossonere
sono gi sole al comando...

IL CAMPIONATO - Colpo a sorpresa di Vi uone su Cremona (56-51), che quindi


perde ulteriore terreno nei confron del Geas. Rinviata linteressante ComoBiassono. Graduatoria condizionata da 1 o 2 par te in meno per ogni squadra.
CLASSIFICA: Geas 10; Como 8; Cremona 6; Biassono 4; Vi uone 2; Milano Stars
0. PROSSIMA PARTITA - Como-Geas, luned 25: vale una buona fe a di primato
deni vo per Sesto in caso di vi oria.
UNDER 17 RIPRENDONO - Dopo una lunga sosta (un turno di riposo e 2 rinvii, anche se le ragazze sono state impegnate in altre categorie) tornano in
campo le U17 Elite: big match mercoled 27 in casa con la Pro Patria Busto,
imba uta dopo 4 giornate. Imba uta (su 3 par te) anche Biassono.

GENERAZIONE GEAS

Le giocatrici del vivaio


Geas in prima squadra

(6) FRANCESCA GAMBARINI - 1995, play


SCUDETTI - U15 (2010), U17 (2011 e 2012), U19 (2012).
NAZIONALI - Europei U18 (2012 e 2013).
IL SUO PERCORSO GIOVANILE (Cinzia Zano ) - Proveniente da Malnate, fu il suo arrivo da noi, nellestate 2009,
insieme a quello di Zandalasini, a far pendere dalla nostra
parte la bilancia rispe o ad altre potenze giovanili in Lombardia e in Italia. Purtroppo sul nire della sua prima stagione al Geas si ruppe un ginocchio e rimase fuori un anno.
Talento e atle smo (perch, vi sarete accor , Francesca salta
quanto Zanda) sono sue do innate; nel tempo lho spesso
cazziata per la tendenza a deconcentrarsi, ma non una che
non si applica in allenamento; e nelle par te importan non tradisce. Ricordo prima delle nali U17 di 2 anni fa, quando eravamo privi di Zandalasini: Francy mi fa Tranqui, coach, oggi gioco bene.... E fu la migliore in campo.
LE SUE PROSPETTIVE SENIOR (Filippo Bacchini) - In uno ca di alto livello il
suo ruolo di play, per ques oni di statura. Anche se la sua sicit le consente
di reggere duelli con avversarie pi grosse. Per ora pi ecace come guardia
o come regista a pica, dove comunque fa valere la sua visione di gioco in fase
di assist. Deve crescere nella mentalit, perch ha sbalzi vistosi di rendimento
anche allinterno della stessa par ta. Per, lasciatemi dire, ce ne fossero di giocatrici come lei, che danno spe acolo... Le viene naturale, d del tu alla palla.
Deve solo capire quando la giocata ad ee o u le e quando no. Sopra u o,
se vuole arrivare in alto deve migliorare nel ro da fuori e in difesa.

IL CAMPIONATO - Nella seconda giornata vincono anche Vedano (33-65 a Bollate)


e il S. Gabriele Milano, ribaltando la par ta nel 2 tempo a Costamasnaga (5165). CLASSIFICA: Geas 4; Biassono, Vedano, Costa, S. Gabriele 2; Bollate 0. PROSSIMA PARTITA - Geas-Costamasnaga, sabato 23.

U15 REG. - Agevole doppietta


GEAS ARMANI JUNIOR - VILLAGUARDIA 76-19 (49-7)
GEAS: Ve orato 3, Bonanno 18, Guerreschi 2, Foschi 5, Vena 2, Lobasso 2, Salerno 14, Verri 2, Tricolici 20, Maei 1, Carmina 5, Ferri 2. All. Carella.
Seconda vittoria sul velluto per le 2000 del Geas, impegnate nella
categoria superiore. Gli avversari di turno non sono un banco di prova
attendibile, ma le rossonere dimostrano miglioramenti sia in difesa sia in
attacco. La partita si mette subito in discesa per le geassine, che con una
difesa molto aggressiva recuperano diversi palloni trasformandoli in
canestri facili. Il +42 all'intervallo lungo permette a coach Carella ampie
rotazioni per tutte le ragazze. Prossima partita, domenica 24 in casa con
Cucciago.

U14 - Decollo alla distanza


CARUGATE - GEAS ARMANI JUNIOR 40-65 (18-26)
GEAS: Bonanno 1, Bisanzon 18, Foschi 2, Donagemma, Lobasso 2, Mariani 8,
Salerno 8, Rossini 2, Tricolici 12, Maei 10, Carmina 2, Ferri. All. Carella.
Esordio con vittoria per l'Armani Junior Geas nel campionato Under 14
sul difficile campo di Carugate. Bella partita giocata a buoni ritmi da
entrambe le squadre, con minimi scarti di vantaggio da ambo le parti nella
fase iniziale. Dalla parte finale del 2 periodo sono per le ospiti a provare
ad allungare. L'intensit difensiva premia le geassine, che riescono ad
andare alla pausa lunga con un esiguo ma prezioso vantaggio.
Al ritorno dagli spogliatoi le rossonere, grazie anche all'ampia
rotazione proposta da coach Carella, incrementano il vantaggio grazie
soprattutto a buone azioni offensive. Alla fine il gioco di squadra premia
il Geas che conquista una netta vittoria. Prossima partita, sabato 23 a
Bettola.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Jacopo Ca aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it - F OTOGRAFO UFFICIALE G EAS : Paolo Zampieri

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 21 novembre 2013


SERIE B - VINTO CON
CUCCIAGO 69-45
U19 EL. - VINTO CON
CREMONA 56-51
U17 REG. - PERSO CON
CANEGRATE 41-60
U15 REG. - VINTO CON
MILANO STARS 57-55
U14 - VINTO CON
CAVARIA 88-15

B: +24, VITTUONE RIANIMA


CLASSIFICA E MORALE.
A MILANO PER LA CONFERMA
Impresa U19, punti preziosi per le U15

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
NUOVE SCOPERTE Tra i tanti motivi per
sorridere che ha Vittuone nella vittoria
su Cucciago, c la
conferma che i nuovi
acquisti (qui Debora
Tricarico) possono
gi dare una mano
concreta. Cos lorganico della Sabiana
davvero lungo.

B - Devastante 20-2 nel 3quarto

B - 7. GIORNATA - 23/11, ore 21.15

SI 6. GIORNATA: SABIANA VITTUONE - CUCCIAGO


69-45 (18-15, 37-32, 57-34)

BASKET FEMM. MILANO - VITTUONE

VITTUONE: Tricarico 3, Pinciroli 5, Manzoni 1, Cea, Rossi G. 7, Pirola 12,


Baiardo, Malchiodi 9, Djedjemel 17, Ruisi 10, Francione 5, Bellinzoni. All.
Riccardi. CUCCIAGO: Ortelli 10, Pini 3, Boscolo, Giannoni 2, Turri, Mauri 2, Bocciole , Cardone, Cappelle 9, Rossi C. 14, Sordelli 4, Gazzola. All. Moro.
Cifre notevoli: Pirola 6/8 dal campo, 6 rimbalzi, 2 recuperi; Djedjemel 5/12 al
ro, 6/8 ai liberi, 5 recuperi, 3 assist. Di squadra 28 recuperi, 13 perse, 11 assist.
Quello che ci voleva. Vittuone esce dalle paludi della bassa classifica, lo fa
con ampio margine contro unavversaria diretta, e in attesa di essere finalmente al completo (neanche stavolta lo era, con Dal Verme fuori e Rossi centellinata) conferma di aver incrementato il numero di giocatrici in grado di
tenere il campo senza far scendere la qualit: Tricarico e Manzoni i fattori in
pi rispetto alle scorse partite. Mentre Djedjemel e Pirola guidano le marcature, ormai uscite dal loro difficile inizio di stagione.
SI CORRE - Cucciago vanta nomi importanti per la categoria (Pini, Turri,
Chiara Rossi, Boscolo, pi lassente Longoni, e non solo), ma non ha la freschezza di Vittuone e deve ancora trovare la chimica giusta: si presenta con una
sola vittoria, al pari della Sabiana. La quale, per, appare ben superiore: pur
senza Giulia Rossi per tutto il 1 tempo, comanda le operazioni aggredendo e correndo (contropiedi di Ruisi). Cucciago si tiene aggrappata pi con le triple occasionali che
imponendo il suo tasso tecnico, approfittando di una
doppia leggerezza vittuonese a fine 2 quarto per dimezzare lo svantaggio. Ma a inizio ripresa si spacca
la partita: la difesa di casa non concede pi nulla,
arriva un break immediato che lingresso di Rossi
irrobustisce: parzialone di 20-2 nel 3 quarto e i
conti sono chiusi sulla triple di Ruisi e Pinciroli. Le
lariane pagano anche il nervosismo, con un antisportivo a Turri e un tecnico pi espulsione a una dirigente.
MANZONI
Lultimo quarto ha poco da dire; il +24 finale potrebbe servire al ritorno. Ma ora Vittuone vuol puntare pi in alto...

Vittuone allesame della co-capolista BFM Milano, cercando conferme dei recenti
progressi (2 vittorie nelle ultime 3 partite, pi un k.o. di misura a Varese): Stiamo
sicuramente crescendo conferma Roberto Riccardi , ci serviva tempo per inserire
le nuove e assimilare modo di giocare e comprensione dei ruoli, anche se dover recuperare Djedjemel e Rossi da un punto di vista fisico non ha aiutato questo percorso. La difesa individuale con anticipi e raddoppi inizia a farsi solida e il lavoro
inizia a dare i propri frutti. La Sabiana insegue la prima vittoria esterna stagionale
e lidea di giocarsi carte simili a quelle che hanno funzionato con Cucciago: Sperando di avere Rossi, anche non al 100%, si scontrano due filosofie
differenti e vogliamo ovviamente imporre la nostra, fatta di
ritmi elevati e corsa, per limitare il gap di esperienza e mestiere a loro favore.

MALCHIODI

LE AVVERSARIE - Finora il BFM non ha mai ceduto il passo sul proprio campo ed ha costruito
su una difesa di ferro (45.7 pun sub ) le proprie fortune. Spiccano i nomi delle ex A2 Nazarova (11.8 pun ) e Minardi (9.2) nelle la delle
milanesi, neopromosse ma ricche di giocatrici gi
rodate nella categoria.

PINK LEAGUE - Djedjemel scavalca Rossi; risale Pirola


IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media
22,0; 2 A. Burani (Geas) 20,8; 3 E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 20,1.
PER VITTUONE - 13 A. Djedjemel 14,0; 18 G.
Rossi 13,3; 31 V. Ruisi 10,8; 38 G. Dal Verme
8,8; 51 G. Malchiodi 7,8; 62 F. Pirola 6,2; 69
M. Baiardo 5,0; 69 B. Bellinzoni 5,0; 81 C.
Manzoni 4,3; 82 E. Francione 4,2.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime


squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per
lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale
dei pun segna . Ogni par ta vinta d
un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

LANALISI DI COACH RICCARDI

LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

La chiave: Abbiamo saputo imporre intensit, profondit


e dinamismo, tagliando i rifornimen in area di Cucciago e
costringendola a far ristagnare la palla sul perimetro, dove
le loro esterne hanno subito la pressione.
Mi piaciuto: Il modo in cui abbiamo giocato insieme, superando la dipendenza da Rossi che, infa , stata ciliegina
sulla torta e non ncora di salvezza indispensabile. Bene Pirola, anche in difesa; Djedjemel s sdoppiata fra pun e
regia; la 97 Manzoni ha re o 20 minu da play. Notevole
che abbiamo recuperato il doppio dei palloni persi. Soddisfacente anche la acco alla zona, nostro punto debole le
volte scorse.
Non mi piaciuto: Stavolta davvero poco, tranne forse il
rendimento ancora non o male di qualcuna. Abbiamo
anche fa o meno regali del solito.

Villasanta-S. Ambrogio Mi 63-45. V) Tunc


16, R. Rossi 13; SA) Cecco 9.

Ancora grande protagonista Mariano, che sale a 5 vi orie


in la imponendo il primo stop a Canegrate. Big match in
carniere anche per Como su Usmate; Villasanta e BFM si
confermano. Ma pollice su anche per chi risale la china in basso,
ovvero Vi uone, Giussano e sopra u o Pontevico che sgambe a
Varese. Classica spaccata in due tronconi.

Bk Como-Usmate 50-41. C) Invernizzi 20,


Mist 10; U) Meroni 10, Sala 9.
Pro Patria Busto-Giussano 53-68. P) Salzillo
15, Re Cecconi 14; G) Gaverini 16, Pagani 13.
Basket Femm. Mi-Cant 58-28. B) Nazarova
14, Minardi 13. C) Colombo 13.
Pontevico-Varese 56-53. P) Fontana 19; V)
Lovato 18, Luise 15.
Canegrate-Mariano 52-59. C) Quarantelli
19; M) Pozzi 19, Zano 13.

I rimpian maggiori sono per Varese, beata in volata a


Pontevico nel giorno in cui poteva agganciare il ver ce.
Per Cucciago e Cant scon e di dimensioni pesan , che
per ora le relegano nella zona a rischio insieme a una Pro
Patria che tarda a rompere il ghiaccio.
CLASSIFICA: Canegrate, Mariano, BFM Mi, Como 10; Usmate,
Varese, Villasanta 8; S. Ambrogio, Giussano, Pontevico, Vi uone
4; Cant, Cucciago 2; Pro Patria 0.

PINK BASKET

www.baskettiamovittuone.it

U19 ELITE - Impresa su Cremona

U17 REG. - Non la miglior serata

BASKETTIAMO VITTUONE-ASSI CREMONA 56-51 (33-19)

BASKETTIAMO VITTUONE - CANEGRATE 41-60 (22-29)

VITTUONE: Vitelli 2, Barenghi 7, Ruggiero 2, Malchiodi 6, Manzoni 3, Baiardo 7,


Cea 6, Bellinzoni, Stroppa 4, Djedjemel 19, Canoro. All. Riccardi.

VITTUONE: Tunesi, Cordaro 2, Preatoni 4, Corbe a 13, Siniscalco, Ghidoli, Colombo 4, Taini 2, Giuli 3, Guide 2, Secchi 2, Guerra 9. All. Riccardi.

Primo successo stagionale per lUnder 19 Elite, che sgambetta


la big Cremona iniziando il girone di ritorno con un pieno di
fiducia. Uno stellare 1 quarto del Baskettiamo (22-9 al 10)
indirizza il risultato sui binari graditi a coach Riccardi, che pu
abbinare il referto rosa al trend di crescita: 16 punti di Anna
Djedjemel, entrando a gara iniziata, distanziano Cremona, che
soffre una difesa pungente. Vittuone trova, comunque, risorse
da tutte: Malchiodi e Manzoni aggiungono punti al +14 di met
gara, quindi Baiardo nel 3 periodo mantiene rassicurante il
vantaggio (46-33 al 30). Nel finale, importanti le giocate tra
Djedjemel, che ispira, e Ceffa, che capitalizza con un 3/3 da 2
gli assist della compagna, oltre allenergia che arriva da Vitelli,
Ruggiero, Stroppa e Canoro per tenere a distanza Cremona.

La scivolata casalinga delle Under 17


impedisce al Baskettiamo di completare un
brillante poker giovanile nella settimana. La
gelida serata di gioved 21 trova riscontro
nellaltrettanto bassa temperatura agonistica di
Vittuone, battuta da Canegrate sul piano della
combattivit oltre che su quello tecnico (troppe
perse per le biancobl). L8-13 del 1 quarto pone
le basi per un andamento sempre in mano alle
ospiti, anche se a inizio ripresa una fiammata di
Corbetta riapre brevemente la gara (28-30 al 25)
prima che Canegrate riprenda il controllo (30-40
al 30) senza sussulti vittuonesi nel finale.

UNDER 19 sugli scudi

IL CAMPIONATO - Il Geas domina con Milano Stars (37-81) e ringrazia Vi uone


perch cos solo Como rimane in scia. Graduatoria un po falsata dai numerosi
rinvii. CLASSIFICA: Geas 10; Como 8; Cremona 6; Biassono 4; Vi uone 2; Milano
Stars 0. PROSSIMA PARTITA - Biassono-Vi uone, luned 25: dicile, ma il colpo
con Cremona d convinzione di poterci provare.

IL CAMPIONATO - Quello tra Vi uone e Canegrate era lan cipo del 3 turno.
Nella seconda giornata ok Bresso, Casteggio, S. Vi ore, Gavirate e Milano Stars nel
big match con Canegrate (70-69). CLASSIFICA: Gavirate, Casteggio, Milano Stars
4; Vi uone, Bresso, S. Vi ore, S. Gabriele Mi, Canegrate 2; S. Ambrogio Mi, BFM
Mi, Varese 0. PROSSIMA PARTITA - S. Gabriele Milano-Vi uone, domenica 1/12.

U15 REG. - In volata protegge i 2 punti

U14 - Tutto facile al debutto

BASKETTIAMO VITTUONE-MILANO BASKET STARS 57-55 (37-30)

BASKETTIAMO VITTUONE-CAVARIA 88-15 (46-8)

VITTUONE: Migliorini 4, Corbe a 35, Peluso 2, Cantone 4, Fogli 2, G. Pianta 8, Folli, Corbellini,
E. Pianta, Gardini, Di Ruocco, Spinelli 2. All. Riccardi-Giombarresi.

VITTUONE: Repossi 2, Migliorini 12, Monfor 12, Pratelli 22,


Ghionda 10, Mancini 8, Lona 4, Cantone 6, Runi, Gardini 8,
Spinelli. All. Riccardi.

Successo sudato e sofferto, ma molto prezioso, per lUnder 15 di Riccardi e


Giombarresi, che fa il bis con la quasi altrettanto combattuta vittoria a Cornaredo
dellesordio. Primo quarto di studio, con lieve prevalenza delle milanesi grazie alla
rapidit delle esterne e vantaggio fisico a rimbalzo (14-18 al 10). Poi Corbetta a
prendere per mano le compagne con 15 punti in un 2 periodo che sigla il sorpasso deciso
delle padrone di casa (+7 al 20). Il Baskettiamo sembra avere in mano linerzia anche ad
inizio ripresa, ma una difesa quasi chiusa in una zona confonde le idee alle padrone di
casa, che pagano stanchezza e mani tremanti nelle battute conclusive, tenendo per
Milano Stars a pi di un possesso di distanza sino al minimo scarto sul +2 conclusivo.
IL CAMPIONATO - Bissano il successo desordio, e quindi sono in testa assieme a Vi uone, anche
Melzo, Idea Sport e S. Pio X Milano. PROSSIMA PARTITA - Basket Femm. Milano-Vi uone, sabato
23: dai risulta delle prime 2 giornate sembra un impegno abbordabile.

Esordio sul velluto per lUnder 14 del Baskettiamo, che


risolve la pratica Cavaria senza incontrare alcuna
difficolt. Fin troppo evidente la differenza tra le due
squadre ed il 28-2 del 1 quarto ne la fotografia: lottimo
impatto di Pratelli e Monforti ispira Vittuone, poi
raccolgono il testimone Ghionda e Migliorini e il
vantaggio si amplia (46-8 al 20, 66-9 al 30). Unaltra gara
casalinga attende le ragazze di Riccardi: domenica 24 sfida
al Vismara Milano, nettamente battuto dalle concittadine
del S. Gabriele nella prima giornata.

IL BASKET DI... MARTINA STROPPA - play-guardia, 1996


Ho iniziato a giocare seguendo
mio fratello maggiore. Dopo un primo
assaggio di minibasket a 5 anni, ho
provato con la ginnas ca ar s ca, ma
dopo un mese ho capito che non faceva per me. Cos dai 7 ai 13 anni ho
giocato con i maschi al Garegnano,
periferia nord-ovest di Milano.
Da l allIdea Sport, la mia prima
societ femminile, il passo stato breve.
Questul ma estate avevo voglia di migliorare e fare nuove esperienze, cos ho
deciso di provare a Vi uone dove mi
hanno accolta bene.

La mia par ta pi memorabile stata lanno scorso,


quando ho segnato 30 pun
con una mano dolorante che,
ho scoperto lindomani, era
fra urata... La vi oria pi bella?
Con le U17 dellIdea nel campionato regionale del 2011:
avevo solo 14 anni e mezzo.
I miei pun di forza sono la grinta, la voglia
di fare sempre meglio per me e la mia squadra. Devo
crescere sopra u o nella visione di gioco e nella precisione al ro.

Amo il basket perch mi ha insegnato a non mollare mai no allul mo secondo, perch tu o possibile anche
quando pensi che la par ta sia chiusa. E poi
perch la tua squadra un po anche la tua
famiglia.

Di solito non riesco a seguire altro basket se non le par te di mio fratello e di amici;
qualche volta ho assis to a par te di A maschile, ma il mio sogno vedere dal vivo i
Lakers e il mio idolo Kobe Bryant. Fuori dal basket, frequento la quarta superiore.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 21 novembre 2013


SERIE B - PERSO A
COMO 50-41
U19 REG. - PERSO
A URAGO 74-50
U15 REG. - PERSO
CON CUCCIAGO 33-57

B: IL BIG MATCH DICE COMO.


LA RINCORSA AI PIANI ALTI
RIPARTE CON PONTEVICO
U13 ed Esordienti, ecco i gironi

B - 3 quarti a ruota, lultimo decide


6. GIORNATA: BASKET COMO - USMATE
50-41 (14-9, 24-20, 35-32)
COMO: Smaldone 2, Ba aglini, Travaglini 8, Pollini E. ne, Tib 3, Forgione 4,
Mist 10, Invernizzi 20, Scrimizzi ne, Busnelli, Pollini S. 3, Mentas ne. All. Piccinelli. USMATE: Ferrara 2, Bone 2, Meroni 10, Acqua , Sala 9, Reggiani 8,
Greppi ne, Soncin 2, Gervasoni 6, Borsa 2. All. Mannis.
Cifre notevoli: di squadra 10/18 ai liberi, 8/22 da 2, 5/16 da 3; solo 4 rimbalzi offensivi e ben 27 perse contro 12 recuperi.
Usmate perde a Como il secondo scontro diretto stagionale, entrambi in
trasferta dopo quello a Canegrate. La classifica, comunque, sorride alle ragazze di Marino Mannis, che restano a due punti dalla vetta e possono sfruttare il doppio turno casalingo. C solo del rammarico
per non aver disputato una prestazione brillante.
PALLE PERSE E RIMBALZI - Decisive le difficolt offensive, pi per le 32 perse che per le
percentuali dal campo (34%), anche se la differenza nasce a rimbalzo dattacco, fondamentale in cui Como, con lex-A1 Invernizzi, fa
male nel cuore dellarea. La partita resta sul filo
dellequilibrio per oltre 3 quarti, con Como che
prende sempre piccolissimi vantaggi, ma non li
SALA
concretizza. Usmate sigla laggancio nel terzo
quarto, dopo aver ricucito il -4 di met gara. Dal
35-32 al 30 sono, per, le lariane ad uscire con
pi forza, iniziando a capitalizzare i secondi
tiri e prendendo, con un 6-0 di parziale, quel
margine che a basso punteggio la squadra di
Mannis non riesce pi a colmare. Obiettivo immediato dimenticare il ko di Como e riprendere la marcia contro Pontevico e Cant, in vista
SONCIN
del trittico di alta classifica prima di Natale.

IN EVIDENZA
QUALCOSA DA
SISTEMARE - Qui
coach Mannis catechizza Bonetti (sulla
sinistra Borsa): non
sono punti buttati,
per Usmate a Como,
per come a Canegrate manca un po
di consistenza per
vincere i big match.

FOTO C. COLOMBO

B - 7. GIORNATA - 24/11, ore 17.30


Prima di due gare casalinghe contro Pontevico che reduce dal
colpaccio contro Varese
e lanno scorso fu indigesta a Usmate: Tutto
ci deve metterci in allerta sottolinea Marino
Mannis e farci capire
che per vincere si dovr
giocare bene e farlo per
40. Il rischio alto perch finora siamo state
spesso discontinui ed
un difetto da limare a
partire
dallallenamento. Non possiamo
permetterci un passo
falso, per tenere una velocit di crociera di alta
classifica. Loccasione
propizia ma va sfruttata.
LE AVVERSARIE - Numeri simili in a acco per le
due squadre (56.7 pun di
media per Usmate, 55.7
per Pontevico), la difesa
delle gialloblu pu per
fare la dierenza, concedendo in media 8 pun in
meno alle avversarie. Nonostante la sola Lani in
doppia cifra di media,
Pontevico pu trovare impa o oensivo anche da
Reali (8.3), Fontana (8.3),
Ghilardi (6.8) e Con (6.3).

ASD USMATE
5
6
7
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
20

Federica Ferrara
Giorgia Cobbe
Chiara Var
Marta Bone
Elena O olini
Laura Meroni
Giulia Acqua
Valen na Sala
Mar na Reggiani
Federica Greppi
Alessia Soncin
Marta Gervasoni (cap.)
Erica Ber no
Priscilla Borsa
Teresa Mazzitelli

87
96
95
92
86
85
90
88
92
90
83
81
95
89
98

1.68
1.76
1.80
1.75
1.83
1.80
1.74
1.60
1.80
1.67
1.76
1.67
1.74
1.82
1.73

play-gua.
guardia
ala
guardia
pivot
ala-pivot
guardia
play
ala-pivot
guardia
ala
play
guardia
pivot
gua.-ala

All. Marino Mannis - Vice Gianni Pacche

POL. DIL. PONTEVICO


4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
16
18
19

Francesca Fontana
O avia Ghilardi
Elena Dallapiccola
Nicole Reali
Alessia Castelli
Alessandra Bona
Fabiana Gozzoli
Paola Lani
Michela Barbieri
Paola Lega
Giulia Zonda
Sara Bertoni
Francesca Con
Tiziana Vida

91
91
80
82
90

1.82
1.68
1.83
1.72
1.66

ala-pivot
play
pivot
ala
play

82
87

1.70 play
1.63 play

83
93
95
95
92

1.77
1.80
1.67
1.80
1.78

ala-pivot
ala
guardia
ala
ala-pivot

All. Maurizio Ca aneo

LANALISI DI COACH MANNIS

B - LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

La chiave: La grande par ta di Mara Invernizzi che


ha sparigliato gli equilibri in campo: i pun a rimbalzo da acco ci hanno fa o male e hanno dato un
numero maggiore di possessi a Como. Questo ed un
6-0 nel 4 periodo in una gara a basso punteggio
hanno fa o ancor di pi la dierenza.

Villasanta-S. Ambrogio Mi 63-45. V) Tunc


16, R. Rossi 13; SA) Cecco 9.

Ancora grande protagonista Mariano, che sale a 5 vi orie in


la imponendo il primo stop a Canegrate. Big match in carniere anche per Como su Usmate; Villasanta e BFM si confermano. Ma pollice su anche per chi risale la china in basso, ovvero
Vi uone, Giussano e sopra u o Pontevico che sgambe a Varese.
Classica spaccata in due tronconi.

Mi piaciuto: nonostante la scon a, la tenuta


della difesa, pur con le macchie a rimbalzo. E il fa o
che 41 pun segna non avremo certamente occasione di ripeterli...
Non mi piaciuto: la nostra gara sul fronte dattacco: 38 ri dal campo, pi 18 liberi, e 32 perse, di
cui molte gratuite per errori di esecuzione, sono numeri che non possono darci possibilit di vi oria.

Vi uone-Cucciago 69-45. V) Djedjemel 17,


Pirola 12; C) C. Rossi 14, Ortelli 10.
Pro Patria Busto-Giussano 53-68. P) Salzillo
15, Re Cecconi 14; G) Gaverini 16, Pagani 13.
Basket Femm. Mi-Cant 58-28. B) Nazarova
14, Minardi 13. C) Colombo 13.
Pontevico-Varese 56-53. P) Fontana 19; V)
Lovato 18, Luise 15.
Canegrate-Mariano 52-59. C) Quarantelli 19;
M) Pozzi 19, Zano 13.

I rimpian maggiori sono per Varese, beata in volata a


Pontevico nel giorno in cui poteva agganciare il ver ce. Per
Cucciago e Cant scon e di dimensioni pesan , che per
ora le relegano nella zona a rischio insieme a una Pro Patria
che tarda a rompere il ghiaccio.
CLASSIFICA: Canegrate, Mariano, BFM Mi, Como 10; Usmate, Varese, Villasanta 8; S. Ambrogio Mi, Giussano, Pontevico, Vi uone
4; Cant, Cucciago 2; Pro Patria Busto 0.

PINK BASKET
U19 REG. - Perso da pronostico

www.usmatebasket.com

U15 REG. - Impatto duro con la zona

URAGO OLTREMELLA - USMATE 74-50

USMATE-CUCCIAGO 33-47

USMATE: Var, I. Strada 9, Riva 6, L. Strada, Mazzitelli 11, Sironi 3, Ber no 18,
Meregalli 3. All. Pacche .

USMATE: Petruzzellis 8, Fumagalli 8, Colnaghi 4, Mo o 5, Moro 6, Traversi 2,


Mauri, De Vecchi, Romano, Bertelli, Perego, Zizzi. All. Mannis.

Dopo la sconfitta con Albino, cede ancora il passo l'Under 19


usmatese, stavolta in terra bresciana contro la solida Urago, guidata
dai 14 punti di Pavanello e i 13 di Pintossi. Le padrone
di casa fanno valere l'impatto atletico e fisico per
centrare il successo, mentre Usmate paga
l'assenza di Cobbe sotto le plance. Per rivedere in
campo le ragazze di Pacchetti bisogner
aspettare luned 2 dicembre (partita casalinga
con Mariano).

IL CAMPIONATO - Nel 2 turno, prova di forza per


Albino su Melzo (72-47); conferme per Cant e Lissone. CLASSIFICA - Cant, Lissone, Albino 4; Urago,
Mariano 2; Usmate, Melzo, Robbiano, Eureka Monza
0. PROSSIMA PARTITA - riposo per Usmate.

MINIBASKET

Primo stop per l'Under 15 usmatese che non bissa lagevole vittoria
con Villaguardia, lasciando strada sul proprio campo a Cucciago: il 929 del 1 quarto segna landamento, con una zona 1-3-1 a tutto campo
che mette in difficolt le gialloblu. Le cose migliorano nel prosieguo,
soprattutto nell'affrontare la "zone press". Cos coach Mannis:
"L'impatto iniziale con una difesa che non avevamo mai visto stato
forte, poi con tranquillit e linearit abbiamo messo in campo letture
positive e gestito meglio il problema".
IL CAMPIONATO - Seconda giornata con la vi oria di Giussano nel big match
con Lissone. Dai risulta appare che Binago, Montemarenzo e Villaguardia sono
le avversarie pi abbordabili. A punteggio pieno anche il Geas e Carugate. CLASSIFICA (dopo 2 giorn.): Carugate, Geas, Giussano 4; Lissone, Usmate, Costa,
Cucciago 2; Cant, Binago, Villaguardia, Montemarenzo 0. PROSSIMA PARTITA
- Lissone-Usmate, domenica 24 in ma nata: non facile anche se non tra le avversarie pi quotate.

U13 ED ESORDIENTI, SIETE PRONTE? - Il CRL ha diramato i gironi, ancora provvisori


UNDER 13: IL GIRONE
ESO: IL GIRONE
e passibili di modiche, del campionato Under 13. Per Usmate girone infarcito di
USMATE
derby. Non stato per ora pubblicato il calendario. Al via gi domenica 24, in ma USMATE VIMERCATE BIASSONO
GIUSSANO
nata, il campionato Esordien femminile non compe vo. Per l'imminente esordio,
APL LISSONE GIUSSANO
ROBBIATE
a guidare la formazione 2002 gialloblu sar Laura Meroni: "Un giudizio sul camVILLASANTA VAREDO
BUSSERO
pionato molto dicile da dare, spesso tra compe vo e non compe vo c' poca
CARNATE VIRTUS LISSONE
CAP LISSONE
dierenza. Finora posso dire che il gruppo ha raggiunto un buon livello e pu avere
margini di miglioramento ancora importan ". L'annata 2002 giocher pra camente
un doppio campionato, mol plicando l'impegno con la partecipazione al torneo Under 13 che aggiunger un bagaglio di esperienza importante.

PARLIAMO CON... LAURA MERONI

RITAGLIO
DI GIORNALE

ala-pivot, 1985

Linizio di campionato stato in linea con


quello che mi aspe avo, molto semplicemente
abbiamo fa o il nostro dovere. A Canegrate,
forse, avremmo potuto vincere.

Prealpina 30/10/06
Momento da ricordare
per Usmate, che alla
quarta giornata da
neopromossa in
B nazionale (B1) ottiene
la sua prima vittoria
piegando Albino.

Dobbiamo migliorare nella con nuit di


gioco ed evitare alcuni momen di black-out che ci
possono creare grossi problemi: lequilibrio del campionato diminuisce il margine di errore e ogni vi oria rischia di pesare ben pi
dei 2 pun .

Dove possiamo arrivare? Non si dice per scaramanzia, ma


noi tu e sappiamo quello che valiamo...

PINK LEAGUE - Valori molto omogenei per le usmatesi finora


SOLUZIONE DEL
QUIZ DELLO
SCORSO NUMERO

Nel 2014 si festegger il trentennale dallintroduzione


in Europa del ro da 3 pun , avvenuta nel 1984:
Usmate ricorder volen eri la ricorrenza vista la storica
importanza delle triple nel suo s le di gioco...

IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate)


media 22,0; 2 A. Burani (Geas) 20,8;
3 E. Mazzoleni (Geas/Carugate) 20,1.
PER USMATE - 15 M. Reggiani 13,5;
19 V. Sala 12,7; 21 M. Bone 12,5;
32 M. Gervasoni 10,5; 33 L. Meroni
10,4; 34 A. Soncin 9,7; 53 F. Ferrara
7,4.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media
stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta
d un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 21 novembre 2013


SERIE B VA - PERSO
A PONTEVICO 56-53
U19 REG. VA - IN CAMPO
A BUCCINASCO IL 23/11
U17 REG. VA - PERSO
A BRESSO 93-28
U15 EL. NO - VINTO
A BOLLATE 33-65
U14 N0 - VINTO CON
OSBER MILANO 79-46

B: VARESE BEFFATA DAGLI


EPISODI. TANTA VOGLIA DI
RIFARSI CON CUCCIAGO

Doppietta per le giovanili di Vedano

B - Illude il 1tempo, poi il sorpasso

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
CAPITANA, GUIDA
LA RISCOSSA - Stavolta il
finale in volata dice male a Varese, che sarrabbia per lepisodio decisivo e perde il treno per
laggancio al vertice. Ma la costante produttivit di Lovato (qui
in uno dei suoi classici tiri) un
punto di riferimento per una ripartenza rapida. La capitana
seconda nelle marcatrici di B.

B - 7. GIORNATA - 24/11, ore 18

Domenica sera, in casa contro Cucciago, la squadra di Lilli Ferri ha l'occasione di


riprendere subito la marcia. Le brianzole, penultime con appena 2 punti, tra l'altro
conquistati sul campo del
fanalino di coda Pro PaPONTEVICO: Lani 7, Reali 7, Fontana 19, Con 4, Ghilardi 7, Gozzoli 7, Zonda,
BASKET FEMM. VARESE 95
tria, sono alla portata delle
Castelli, Gregorat 2, Dallpiccola 2, Bona ne, Barbieri. All. Ca aneo.
biancobl,
nonostante
5
Giada Manzo
79 1.65 play
VARESE: Lovato 18, Luise 15, Fran ni 2, Malerba 2, Bianchi, Brusadin 8, Cinomi di spicco nel roster.
6 Giulia Luise
89 1.80 gua.-ala
vanelli, Buoni 4, Tovaglieri 4, Elli, Biasion. All. Ferri.
Ma mai abbassare la guar7 Alice Biasion
97 1.65 play
10 Elisa Civanelli
95 1.78 gua.-ala
dia: Incontriamo una for11 Veronica Lovato (cap.) 84 1.73 gua.-ala
mazione a caccia di punti
Un'occasione persa quella sul campo, comunque non semplice, di Pon12 Carola Bianchi
92 1.70 guardia
mette in guardia l'alletevico. In un primo tempo favorevole alle varesine, le bresciane hanno sa13 Mar na Brusadin
83 1.81 ala-pivot
natrice di Varese -, una
15 Luna Tovaglieri
84 1.72 gua.-ala
puto rimanere in partita, non crollando, anche per merito di un pizzico di
formazione con una rosa
16 Alice Buoni
80 1.80 ala-pivot
fortuna, quando Lovato e compagne sembrava stessero prenesperta che credo stia cer18 Susanna Fran ni
86 1.75 ala
dendo il sopravvento.
19 Valen na Franze
88 1.85 pivot
cando di far quadrare
DOUBLE FACE - A Pontevico abbiamo disputato una
Mar na Cammisano 96 1.76 ala
il cerchio, avendo
Ilaria Malerba
97 1.69 guardia
gara a fasi alterne - commenta coach Ferri -. Nei primi due
molte novit. DoSabrina Schena
95 1.73 gua.-ala
quarti abbiamo giocato bene in attacco, mettendo a segno
vremo non conce34 punti in modo distribuito, ma subendone anche 30 con
dere nulla, a
All. Lilli Ferri - Vice Luca Zano
partire da quei
troppe concessioni difensive, tutte puntualmente sfruttiri facili che ci
tate dalle padrone di casa. Prima dell'intervallo le quatPOL. CUCCIAGO
sono costati caro
tro azioni chiave: Varese sul +10 ma due possessi
6
Emma
Pini
82 1.66 guardia
nella partita preoffensivi sprecati corrispondono, sul fronte difensivo, a
7
Serena
Boscolo
77
1.72 guardia
cedente. Chiara
due triple consecutive di tabella delle padrone di casa e
8 Michela Giannoni
79 1.70 guardia
Rossi tornata
9 Annamaria Crippa
79 1.85 pivot
conseguentemente a un margine che, proprio un attimo
quella di Mariano
10 Valen na Turri
80 1.85 pivot
prima del riposo lungo, si assottiglia a +4.
prima dell'avvento
11 Silvia Mauri
82 1.73 ala
BEFFATE - Da l in poi si gioca punto a punto: alla magdi Bossi. Emma Pini
12 Nadia Longoni
76 1.70 play
gior attenzione nella propria met campo le ragazze di Lilli
13 Camilla Bocciole
89 1.65 play
ora segna poco,
FRANTINI per
Ferri non riescono a sommare la medesima verve in zona canestro.
14 Elena Cordone
88 1.83 pivot
ma sinceramente io
15 Benede a Cappelle 95
Si va cos alla volata finale: Luisetti pareggia dalla lunetta, sul sucnon me la sento di
16 Chiara Rossi
88 1.70 guardia
cessivo possesso, l'ultimo per le bresciane, il fallo di sfondamento ai danni
lasciarla libera. Direi
17 Lucrezia Sordelli
90 1.88 pivot
quindi che la difesa
di Susanna Frantini sentenzia coach Ferri era sacrosanto, ma sicura19 Federica Gazzola
96 1.78 ala-pivot
d'obbligo
cos
come
sar
mente noi potevamo e dovevamo non essere in quella situazione in quel
Rosalba Mensah
94 1.65 play
d'obbligo sar giocare di
momento della partita. La palla finisce nelle mani di Reali che proprio
All. Francesco Moro
squadra in attacco.
sulla sirena infila la tripla della beffa.

6. GIORNATA: PONTEVICO - VARESE


56-53 (30-34)

LANALISI DI COACH FERRI


La chiave: della par ta, e quindi della scon a, con
Pontevico stata nel momento nel nostro massimo vantaggio. Quando eravamo a +10 dovevamo indubbiamente capitalizzare, aumentando ulteriormente il
margine in quei due-tre possessi che invece non siamo
riuscite a sfru are a dovere.

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

PINK LEAGUE - Lovato tiene il 4

Ancora grande protagonista Mariano, che sale a 5 vi orie


in la imponendo il primo stop a Canegrate. Big match in
carniere anche per Como su Usmate; Villasanta e BFM si
confermano. Ma pollice su anche per chi risale la china in
basso, ovvero Vi uone, Giussano e sopra u o Pontevico che
sgambe a Varese. Classica spaccata in due tronconi.

IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media


22,0; 2 A. Burani (Geas) 20,8; 3 E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 20,1.
PER VARESE - 4 V. Lovato 19,8; 15 M. Brusadin 13,5; 27 G. Luise 11,8; 36 A. Buoni
9,2; 37 M. Cammisano 9,0; 41 L. Tovaglieri
8,4; 49 A. Biasion 7,8.

Mi piaciuto: che comunque s amo lavorando bene


nonostante alcune dicolt. C' indubbiamente voglia
di farlo. E sopra u o di farlo insieme questo lavoro.

I rimpian maggiori sono proprio per Varese, beata in


volata a Pontevico nel giorno in cui poteva agganciare il
ver ce. Per Cucciago e Cant scon e di dimensioni pesan , che per ora le relegano nella zona a rischio insieme a
una Pro Patria che tarda a rompere il ghiaccio.

Non mi piaciuto: le distrazioni che ci portano ad essere Penelopi del basket. Tessiamo e disamo spesso
da soli la nostra tela.

CLASSIFICA: Canegrate, Mariano, BFM Mi, Como 10; Usmate,


Varese, Villasanta 8; S. Ambrogio, Giussano, Pontevico, Vi uone
4; Cant, Cucciago 2; Pro Patria 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.pallacanestrofemminilevarese.com, www.novabasket.org
Facebook: Pallacanestro Femminile Varese, NOVA BASKET

U17 REG. VA - In salita

U15 EL. NO - Dominio

U14 NO - Agevole

OPSA BRESSO - VARESE 93-28 (46-14)

A. BOLLATE-NO.VA VEDANO 33-65 (16-36)

NO.VA VEDANO - OSBER MI 79-46 (32-28)

VARESE: Sardisco 1, Tenconi N. 3, Verrengia, Vedani 13, Daniele, Costa 4, Verde 3, Tenconi V. 2,
Previdi 2. All. Zano .

VEDANO: Sterzi 5, Lanzani 14, Brusa, Aldegheri ne,


Filoni 7, Amato 23, Monaco 7, Baldini 5, Randisi 4,
Stocche . All. Bo .

VEDANO: Berengan 14, Savi 2, Croci 2, Alesina, Bonaria 7, Vescovi 16, Soppelsa, Patrizi 7, Amato 28,
Colombo, Talamona 2, Scalamato 1. All. Triacca.

Prezioso successo esterno per la NoVa


Under 15. Le ragazze di Mattia Botti
incassano sul campo di Bollate i primi
punti in questo campionato d'Elite,
lasciandosi alle spalle il k.o. con
Costa, grazie a una buona
prestazione di squadra: positive
scelte in attacco e una proficua difesa
portano subito in vantaggio le
vedanesi e il parziale dilata
VEDANI (U17) gradualmente (+10 al 10', +20 al 20') fino
alla chiusura del terzo periodo (26-58 al
30'). Ora si attendono impegni fondamentali con
avversarie dirette.

Allesordio stagionale, la squadra di Andrea


Triacca non lascia chance alle avversarie: sulla
spinta di Berengan e con le incursioni di
Amato la NoVa scappa fin dal primo quarto
(26-14 al 10') e non si guarda pi indietro.
Dopo il +15 di met gara le milanesi provano
raddrizzare il match con la zona: il meno
dodici dei primi minuti della ripresa non
spaventa per Vedano che si affida ai centri
dalla distanza di Vescovi e dalla verve della
solita Amato. Il margine di sicurezza presto
ristabilito e i ventuno punti di vantaggio al
termine del terzo periodo valgono pi di una
assicurazione sulla vittoria finale.

Poco fortunata anche la seconda trasferta


delle Under 17 regionali. Le ragazze di
Luca Zanotti devono inchinarsi a
Bresso, un'avversaria di buona
caratura. A questo si sommano anche
un roster ridotto all'osso con appena
9 giocatrici iscrivibili a referto. Seppur
Vedani e compagne non demeritino,
l'Opsa mette fieno in cascina gi dal
primo quarto (25-10 al 10') e via via il
margine si dilata per tutto il corso del
match. Nonostante tutto commenta il
coach - si notato un piccolo miglioramento
soprattutto a livello individuale.

IL CAMPIONATO - Vincono anche Casteggio, S. Vittore, Gavirate e Milano Stars nel big match con Canegrate (70-69). CLASSIFICA: Gavirate, Casteggio, Milano
Stars 4; Vi uone, Bresso, S. Vi ore, S. Gabriele Mi, Canegrate 2; S. Ambrogio Mi, BFM Mi, Varese 0. PROSSIMA PARTITA - Varese-S. Vi ore, domenica 24.

IL CAMPIONATO - Geas vince a Biassono ed gi solo


in testa. Vedano alla pari con Costa, S. Gabriele e Biassono. PROSSIMA PARTITA: S. Gabriele-NoVa il 23.

IL CAMPIONATO - Nel turno desordio dominano


tu e le big, come S. Gabriele, Vi uone, Stars.
PROSSIMA PARTITA: Tradate-No.Va., domenica 24.

UNDER 19 & 17 ELITE RIPARTONO - Le U17 Elite di Varese hanno pos cipato a luned 25 il 4 turno col Lussana Bergamo; idem per le U19 Regionali, a marted 26 col S. Ambrogio (ma prima vanno il 23 a Buccinasco).

U13 NO - Tutti i profili delle ragazze allenate da Marta Scaramelli


Concludiamo il nostro viaggio alla scoperta del polo giovanile Varese/NoVa: questa settimana analizziamo il gruppo Under 13 vedanese, alla prima annata agonistica dopo il minibasket, quindi con molto da scoprire. Le provenienze: Marzetta, Vedani, Travaglini e Pertusi dal Varese 95; Papaleo una debuttante; le altre erano gi a Vedano.
GIOCATRICE

ANNO-RUOLO

QUALIT

COSA CI SI ATTENDE DA LEI

CHIODAROLI Irene

02 - guardia

Tanta grinta e difesa

Migliorare partenze in palleggio e posizione difensiva

DALLA BOSCA Arianna

01 - ala

Grande difesa e buone penetrazioni

Capacit di scelta in a acco

FONTANEL Mar na

01 - pivot

Buona posizione difensiva

Pi coraggio in a acco

GHIELMI Elisa

01 - ala

Buon palleggio e buon ro

Pi grinta e velocit di esecuzione

MARZETTA Alice

01 - guardia

Veloce, buone capacit di scelta

Pi grinta e determinazione

MURACA Beatrice

01 - ala

Buona capacit di penetrazione

Pi capacit di scelta e migliorare il ro

PRINA Benede a

01 - play

Buon palleggio e buoni cambi di velocit

Leadership e miglioramen in difesa

SONZINI Anna

01 - play

Intensa, buon ro

Migliorare la ges one della squadra

SONZINI Irene

01 - ala

Brava nell1 contro 1

Difesa e ro

VEDANI Ilaria

01 - pivot

Bene a rimbalzo

Tiro

BRUNELLO Alessandra

01 - guardia

Buon palleggio, grande difesa

Leadership e miglioramen al ro

TRAVAGLINI Ma lde

01 - guardia

Determinata, bene 1 contro 1 e ro

Difesa e collaborazioni di squadra

PAPALEO Claudia

01 - ala

Buon sico atle co, tu o da imparare

Tiro e palleggio essenziali per stare in campo

PERTUSI Gaia

01 - guardia

Tanta grinta

Migliorare ro e palleggio, posizione difensiva

FONTANEL

A. SONZINI

PRINA

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
Copertina

A2

A3

A3

a cura di Manuel Beck

B
B
B
GEAS 63 MILANO CARUGATE 57 MONCALIERI 48 VARESE 52 BFM MI 59 CANT 48 USMATE 46
GENOVA 53 ha riposato NOVARA 41 COSTA 76 CUCCIAGO 48 VITTUONE 46 VILLASANTA 54 PONTEVICO 40
SETTIMANA 8 - Geas e Carugate campioni dautunno! Rullo Costa, tornano alla vittoria Varese e Usmate
PROTAGONISTE

A2

25 novembre 2013

PROSSIMO TURNO

GAMBARINI (Geas) DE CRISTOFARO (Carugate) LONGONI (Costa)


16 p., 6/7 da 2, 19 val. 9 p. in 17 con 3/5 22 p., 7/13, 27 valut.

A2: IL PUNTO
Vittoria e primato a fine andata
per il Geas (unico imbattuto in
tutta lA2, compresi gli altri 3
mini-gironi), che nel big match
con Genova scatta fortissimo (227 all8), poi respinge i vari tentativi di rimonta ospiti, che non
vanno oltre il -6 a cavallo della
penultima sirena. Una tripla di
Arturi (15) e unaccelerazione di
Gambarini (16) chiudono. Milano a riposo; si sfidano le sue inseguitrici con largo successo per
Torino (gi +18 al 10) sulla Virtus Cagliari. Travolta Biassono
dallaltra cagliaritana (26-4 al 10).
7. GIORNATA: Virtus Cagliari-Torino 57-74; Astro Cagliari-Biassono 77-33; Geas-Genova 63-53;
riposava Milano. CLASSIFICA:
Geas 12; Genova 10; Milano 8;
Torino 6; V. Cagliari 4; A. Cagliari
2; Biassono 0.

A3: IL PUNTO
Carugate firma il settebello
chiudendo landata a punteggio pieno: con Novara break
nel 3 quarto (39-25), qualche
sofferenza nellultimo, poi
nuovo allungo per un rotondo
+16 (Schieppati 10). Roboante
Costa (Longoni 22) a Moncalieri, con 49 punti a met gara
e un +28 gi a fine 3 quarto.
Albino resta appaiata alle lecchesi prevalendo di misura
nel derby bergamasco (Fumagalli 23). La sfida ligure premia allovertime Lavagna.
7. GIORNATA: Moncalieri-Costamasnaga 48-76; Lavagna-Savona
54-51 dts; Carugate-Novara 5741; Lussana Bg-Albino 55-60.
CLASSIFICA: Carugate 14; Albino,
Costa 10; Lavagna 8; Bergamo 6;
Novara 4; Savona, Moncalieri 2.

LOVATO (Varese)
24 punti

BRAGOTTO (Cant)
16 p. in 22, 5/8

SALA (Usmate)
13 punti

DJEDJEMEL (Vittuone)
17 punti, 8/20

GEAS, CHE AVVIO! MILANO, DOPO IL


POI CONTROLLA LE RIPOSO ARRIVA
RIMONTE DI GENOVA
BIASSONO
6 su 6 e primato a fine andata

Derby in vista dei big match

CARUGATE ALZA
LA MURAGLIA,
NOVARA SBATTE

SUPER-COSTA
TRAVOLGE
MONCALIERI

Break a inizio ripresa: 7 ok

Fa +26 nei 2 quarti centrali

VARESE SOFFRE NON ENTRANO


MA CONQUISTA LE TRIPLE? USMATE
DUE PUNTI UTILI VINCE IN DIFESA
+15 a met, poi resiste

Con Pontevico 4 punti subiti nel 3

CANTU MIGLIORA BFM SI CONFERMA,


MA NON COGLIE VITTUONE PUO SOLO
LOCCASIONE LIMITARE I DANNI
Villasanta passa nel finale

Gi -13 al 20 con la capolista

GIOVANILI ELITE
U19: Geas ok a
Como, Vittuone cede
U17: mercoled caldo
U15: blitz NoVa in
casa Sanga; Geas va AMATO (NoVa U15 Elite)

GIOVANILI REG.
U19: Cant tris
U15: Usmate, Carugate,
Cant, Vittuone volano
U14: Vittuone, Sanga s
Eso: vittorie al debutto.
Azzurrina per molte Pink

MILANO-BIASSONO (dom 1/12, 18.00)


Derby sempre interessante
pur con il Sanga favorito ne o
A. CAGLIARI-GEAS (sab 30/11, 18.00)
Insidia contro una squadra a caccia
di pun e os ca allandata
CARUGATE-LUSSANA BG (dom 1, 18.00)
Con nuare a non sen rsi appagate
COSTA-ALBINO (dom 1, 18.30)
Spareggio secco per il 2 posto
USMATE-CANT (dom 1, 17.30)
Usmate per tallonare le leader,
Cant per dar la svolta con un colpo
VITTUONE-GIUSSANO (dom 1, 18.00)
Scontro dire o per uscire dai
bassifondi; ancora incognita assenze
S. AMBROGIO MI-VARESE (dom 1, 19.00)
Indispensabile non perder terreno

B: IL PUNTO
In una giornata dai punteggi
bassi, clamoroso colpo della
Pro Patria (Rossini e Salzillo
20), alla sua prima vittoria, sul
campo di Mariano che veniva
da 5 successi. Canegrate (Pogliana 12) vince in rimonta la
supersfida a Como (Invernizzi 20) e resta al comando
col BFM che tiene a bada Vittuone (Djedjemel 17). Nel
gruppone delle terze sinseriscono Usmate (Sala 13), Varese (Lovato 24) e Villasanta
domando con scarto quasi
identico Pontevico, Cucciago
e Cant (Morgagni 17). Lo
scontro diretto per uscire
dalla zona bassa vinto dal S.
Ambrogio su Giussano.
7. GIORNATA: Basket Femm. MiVi uone 59-46; Giussano-S. Ambrogio Mi 53-54; Varese-Cucciago
52-48; Bk Como-Canegrate 4654; Cant-Villasanta 48-54; Mariano-Pro Patria Busto 54-60;
Usmate-Pontevico 46-40. CLASSIFICA: Canegrate, BFM Mi 12; Mariano, Como, Usmate, Varese,
Villasanta 10; S. Ambrogio 6; Giussano, Pontevico, Vi uone 4;
Cant, Cucciago, Pro Patria 2.
La produzione completa
della settimana e larchivio
di quelle precedenti sono su:

PINK-BASKET.BLOGSPOT.IT

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 26 novembre 2013


SERIE B - PERSO A
BASK. FEMM. MILANO 59-46
U19 EL. - PERSO A
BIASSONO 63-51
U17 REG. - GI GIOCATO,
PROSSIMA L1/12
U15 REG. - VINTO A
BASK. FEMM. MILANO 43-77
U14 - VINTO CON
VISMARA MILANO 74-38

B: VITTUONE, PASSO INDIETRO


MA ORA CON GIUSSANO
CONTA MOLTO DI PIU

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
TRA ROSE E SPINE - Settimana dolceamara, la
scorsa, per Giulia Rossi:
la capitana di Vittuone
continua a battagliare
con i problemi fisici che
impediscono alla sua
stagione di decollare.
Ma stata inserita tra le
riserve della Nazionale
U20 al raduno di dicembre. Bel riconoscimento

Ok U15 e U14. Rossi riserva azzurra U20

B - Risveglio nel 4, ma non basta


7. GIORNATA: BASKET FEMM. MILANO - SABIANA VITTUONE
59-46 (18-10, 33-22, 43-30)
BFM MI: Lanfredi 6, Barberio 13, Minardi 3, Arcidiaco 2, Picco 4, Marini 6,
Rigoldi 5, Brino 9, Duriso o 7, Nazarova 4. All. Preda.
VITTUONE: Pinciroli, Manzoni, Stroppa, Rossi 6, Pirola 2, Baiardo 6, Malchiodi
4, Djedjemel 17, Ruisi 6, Vitelli, Francione 3, Barenghi 2. All. Riccardi.
Cifre notevoli: Djedjemel 7/16 da 2, 1/4 da 3; 23 recuperi contro 17 perse ma solo
11 ri liberi guadagna (6 a segno).
Dopo la vittoria netta e le buone sensazioni con Cucciago, Vittuone non ottiene conferme nella sfida in salita sul campo della co-capolista BFM Milano.
Nella storica palestra Forza e Coraggio (si disputarono l alcuni dei primi
incontri internazionali della Nazionale femminile), non va in scena una partita di quelle memorabili, perch di fatto le padrone di casa scappano in avvio
e non si voltano pi indietro.
DIVARIO NETTO - Il primo tempo svela una Sabiana
dallintensit inferiore a quella che ci vorrebbe. Ma vanno
riconosciuti i meriti delle avversarie, che impongono il
proprio piano partita sia in difesa, dove negano a Rossi
e Djedjemel le loro iniziative pi congeniali, sia in attacco, dove bilanciano soluzioni interne ed esterne con
uguale efficacia. E a rimbalzo fanno il vuoto. I primi
minuti regalano fiducia al BFM (neopromosso ma con
tante giocatrici esperte) e ne tolgono a Vittuone, priva di
Dal Verme e con Rossi ancora non al meglio, che per
lansia di rimediare simpantana in forzature peggiorando
BAIARDO
la situazione. Il -11 allintervallo non nemmeno un brutto affare per le biancobl, a patto di dare la svolta nella ripresa. E in
effetti il Baskettiamo ora difende meglio, mostra voglia di provarci fino in
fondo; ma, gi detto di Rossi e in una serata storta per Ruisi, non c chi metta
punti costanti a referto: il modesto parziale di 10-8 nel 3 quarto cristallizza
il divario. Poi Djedjemel si sblocca con una serie di canestri, ma non c neanche il tempo, per Vittuone, di riaccendere le speranze, che Brino le spegne subito con 2 triple tabellate. Archiviare e voltare pagina.

B - 8. GIORNATA - 1/12, ore 18


E questa vale il doppio.
Giussano avversaria diretta, si parte da 4 punti in
classifica per entrambe, in
palio lopportunit di allontanarsi dalle zone pi
pericolose. Situazione simile a 2 settimane prima
con Cucciago, per il Baskettiamo: in quel caso
loccasione fu ben sfruttata,
necessario il bis per credere
ancora di poter fare una
stagione almeno da met
classifica. Speriamo di
avere una Rossi non
troppo lontana dal 100% auspica Roberto Riccardi.
- ma qualche vantaggio
in pi rispetto alla partita col BFM lavremo
di sicuro: fattorecampo e avversarie
meno esperte e stazzate.
LE AVVERSARIE - La
lunga Gaverini (13 di
media) e lala Co sono
i pun di riferimento di
un organico lungo ma
ringiovanito e meno
forte dello scorso anno.

SABIANA VITTUONE
4
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
20

Debora Tricarico
Francesca Cea
Giulia Rossi (cap.)
Federica Pirola
Barbara Bellinzoni
Mar na Baiardo
Giulia Malchiodi
Anna Djedjemel
Valen na Ruisi
Mar na Stroppa
Carola Manzoni
Isabella Vitelli
Erika Francione
Benede a Barenghi
Alessia Pinciroli

93
95
94
93
95
95
94
95
95
96
97
96
91
95
94

1.70
1.77
1.65
1.79
1.65
1.78
1.78
1.73
1.70
1.64
1.66
1.70
1.80
1.70
1.70

guardia
ala-pivot
play
ala
guardia
guardia
ala-pivot
guardia
guardia
play-gua.
play
guardia
ala
guardia
guardia

All. Roberto Riccardi - Vice Piergiorgio Vitelli

ALTERNATIVE POWER GIUSSANO


4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18

Francesca Caronni
Linda Cur
Stefania Mo adelli
Silvia Mariani
Laura Anzivino
M. Cris na Co
Giulia Valsecchi
Elena Marchesi
Viviana Galli
Elisa Panzeri
Elisa Colombo
Fabrizia Resna
Elena Gaverini
Marta Del Pero
Alice Pagani

95
93
89
96
90
84
97
88
96
96
91
85
85
91
94

1.72
1.73
1.73
1.68
1.70
1.78
1.68
1.80
1.75
1.65
1.75
1.65
1.80
1.73
1.78

ala
play
guardia
ala
guardia
ala
guardia
pivot
pivot
guardia
ala-pivot
guardia
ala-pivot
play
ala

All. Fabrizio Molteni

LANALISI DI COACH RICCARDI

LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

La chiave: Le avversarie si sono dimostrate troppo pi


pronte, con una qualit impeccabile nelle scelte e una difesa ben preparata sulle nostre punte oensive, facilitata
nel caso di Rossi dalle sue precarie condizioni. Nel nale con
una variazione ta ca abbiamo consen to a Djedjemel di
prendere inizia ve con pi ritmo, ma era tardi. E loro hanno
messo quelle due triple di tabella con Brino
Mi piaciuto:Se non altro, la voglia di non mollare del tu o,
cos che non abbiamo subto limbarcata nonostante loro non
abbiano mai fa o scon .
Non mi piaciuto: Cera molto meno furore agonis co rispe o alle scorse par te. Non siamo ancora capaci di usare
il raziocinio quando la par ta lo richiede. E ho limpressione
che al sabato sera rendiamo meno bene che alla domenica:
dicile dire perch, ma non dovrebbe succedere.

Giussano-S. Ambrogio Mi 53-54. G) Gaverini


19, Anzivino 8. SA) Mantovani 13, Borghi 11.

Clamoroso rialzo per la Pro Patria, che da ul ma con 0 pun


va a sbancare il campo di una Mariano reduce da 5 vi orie.
Indice di un girone dove nulla scontato. Pollice alto anche
per Canegrate, a segno in rimonta nella supersda di Como. Primo
anche il BFM. Non brillan ma concrete Varese, Usmatee Villasanta
(terze); il S. Ambrogio, pur senza Contu, ba e Giussano nello spareggio per capeggiare la met bassa della classica.

Varese-Cucciago 52-48. V) Lovato 24, Luise 11.


Bk Como-Canegrate 46-51. CO) Invernizzi
20. CA) Pogliana 12, Farinello e Cassani 8.
Cant-Villasanta 48-54. C) Morgagni 17,
Brago o 16. V) Rossi R. 13, Bassani 12.
Mariano-Pro Patria Busto 54-60. P) Salzillo
e Rossini 20.
Usmate-Pontevico 46-40. U) Sala 13, Reggiani 10. P) Ghilardi 12, Fontana 9.

Mariano lontana parente di quella che aveva vinto la se mana prima a Canegrate. Como costruisce bene per 3
quar ma disfa nellul mo, pagando la mancanza di un terminale alterna vo a Invernizzi. Nella norma gli altri k.o., anche
se per Giussano sono grossi i rimpian (in parte anche per Cant).
CLASSIFICA: Canegrate, BFM Mi 12; Mariano, Como, Usmate,
Varese, Villasanta 10; S. Ambrogio 6; Giussano, Pontevico, Vittuone 4; Cant, Cucciago, Pro Patria 2.

PINK BASKET

www.baskettiamovittuone.it

U19 ELITE - Opera incompiuta

U15 REG. - Prestazione autorevole

BIASSONO - BASKETTIAMO VITTUONE 63-51 (31-24)

BASKET FEMM. MI-BASKETTIAMO VITTUONE 43-77 (15-33)

VITTUONE: Vitelli, Barenghi 15, Ruggiero , Malchiodi 3, Manzoni 10, Baiardo 11,
Cea, Bellinzoni 5, Stroppa 7, Canoro. All. Riccardi.

VITTUONE: Repossi 6, Monfor 7, Corbe a 23, Siniscalco 7, Peluso 2, Ghionda


1 , Fogli 2, Pianta G. 9, Folli 2, Corbellini 7, Pratelli 10. All. Riccardi.

Certo, Biassono una tradizionale big del campionato (anche


se solo quarta per ora) e affrontarla senza Djedjemel non aiuta; ma
la sensazione a fine partita di unoccasione mancata per Vittuone,
reduce dal colpo su Cremona. Primo quarto con errori e frenesia
(11-10 al 10), pi bello il secondo con liniziale tentativo di allungo
ospite (+6) e il ribaltamento rapido della situazione in favore delle
brianzole (+7 allintervallo dopo 3 costose palle perse di fila del
Baskettiamo). Con una tonica Barenghi e il contributo di Manzoni,
Vittuone non molla e si riporta a contatto (42-39 al 30): laltalena
continua nellultimo quarto, in cui la squadra di Riccardi torna
nuovamente a mettere nel mirino laggancio (56-51 al 38) ma senza
riuscire a piazzare la zampata. Punito anche un 2/10 ai liberi nel
finale, ma lo scarto sul tabellone (-12) bugiardo.

CORBELLINI (Under 15)

IL CAMPIONATO - Nella seconda di ritorno, il Geas me e pi di una mano sul primato matema co, passando a Como (52-66). Cremona prevale dunincollatura su
Milano Stars (46-44). CLASSIFICA: Geas 12; Como, Cremona 8; Biassono 6; Vittuone 2; Milano Stars 0. PROSSIMA PARTITA - Vi uone-Como, marted 3/12:
serve il bis della vi oria su Cremona.

IL CAMPIONATO - Nella terza giornata, Bresso impone il primo stop al S. Pio X Milano (67-60). Cornaredo regola Milano Stars (70-62). Vi uone al comando ma ha
una par ta in pi rispe o a Idea Sport Milano e Melzo, anchesse senza scon e.
PROSSIMA PARTITA - Vi uone-S. Vi ore Olona, sabato 30: al momento di scrivere
(marted 26) le avversarie non hanno ancora esordito (2 rinvii e un riposo).

IL BASKET DI... ALESSIA PINCIROLI - guardia, 1994


Ho iniziato col basket a 10 anni,
dopo aver gi provato vari altri sport. Mi
invogliarono alcune amiche, parlandomene con entusiasmo. Dopo i
primi tempi allArdor e alla
Virtus Busto, sono passata
al Carroccio Legnano,
dove ho nito le giovanili
ed esordito in serie C:
gruppo fantas co e allenatore duro ma che mi
ha fa o crescere.

Lanno scorso, varie situazioni mi


hanno fa o capire che era il momento di
cambiare. Ho cercato in giro, scegliendo alla
ne Vi uone dove conoscevo gi Giulia Rossi
e altre ragazze, che mi stanno aiutando a inserirmi, percorso non semplice.

I momen che non dimen cher nella


mia carriera nora: gli esordi nei campiona ,
con tu e le loro emozioni, gioie, ansie; e la vittoria nel campionato regionale U19 col Carroccio. O meglio, la mo in cui abbiamo
alzato la coppa: perch le emozioni di quellistante fanno capire che tu o quello che hai
fa o servito a qualcosa e che, nonostante le
dicolt e le incertezze, sei riuscita a raggiungere un obie vo. Il quale diventer a sua
volta non un traguardo nale, ma un nuovo
punto di partenza.

Tris di vittorie per le imbattute Under 15, che


dopo la volata con Milano Stars chiudono
stavolta i conti con largo anticipo,
nellanteprima alla sfida tra le rispettive prime
squadre. A parte le prime battute, il Baskettiamo
prende il comando (8-13 al 10) e impone la sua
supremazia (buono anche lattacco alla difesa
schierata, con la regia di Fogli e tanti terminali)
toccando il +18 allintervallo. Lo scarto rimane
stabile nel vorticoso 3 quarto (36-54 al 30), per
qualche buco difensivo, ma torna a dilatarsi
nellultimo, una volta ritrovata la
concentrazione (7-23 lultimo parziale).

Miei pun di forza? Non


credo di averne uno bene denito:
ho buon ro e visione di gioco ma
devo ancora migliorare in ogni ambito; sopra u o, devo essere
pi sicura di me e delle cose
che so fare.

Amo il basket perch


penso sia la mia vita, il mio
s le, il mio credo. Mi fa senre libera, esprimere ci che
provo e ci che sono. Pochi
sanno cosa signica davvero
sacricarsi per le squadra, o
prendere inizia ve, o piangere, ridere, gioire. Il basket
tu o questo.

Del grande basket


seguo sopra u o i Lakers,
ma il mio giocatore preferito,
nonostante sia ri rato, Michael Jordan, semplicemente
unico. Nella vita, frequento la
facolt di Scienze e tecnologia
della ristorazione allUniversit Statale di Milano. Unaltra
mia passione il palio di Legnano: faccio parte della contrada S. Mar no.

U14 - Decollo nella ripresa


BASKETTIAMO VITTUONE-VISMARA MI 74-38 (39-28)
VITTUONE: Migliorini 15, Pratelli 6, Ghionda 3, Mancini 4, Lona 6, Cantone 18, Venturella 1, Pianta E. 10, Runi, Gardini
4, Di Ruocco 2, Spinelli 5. All. Riccardi.
Secondo largo successo per le Under 14, stimolate a
estrarre il loro meglio nella ripresa per seminare
unavversaria inizialmente combattiva. Alla partenza a
razzo vittuonese (12-2), il Vismara infatti sa replicare,
contenendo lo scarto (24-16 al 10). Si gioca su binari di
aggressivit e agonismo che non favoriscono la pi tecnica
Vittuone: ma dopo lintervallo, grazie anche al calo delle
ospiti, le biancobl impongono il maggior tasso tecnico
prendendo pure il controllo mentale della partita (parziali
di 17-5 e 18-5). Prossima: domenica 1 a Vedano.
AZZURRINA - Vi uonesi al lavoro, la scorsa domenica 24, a
Macherio per gli allenamen della selezione regionale Azzurrina: Alessia Corbe a nel gruppo 99, Giulia Pianta in
quello 2000, Roberto Riccardi a coordinare il lavoro del Proge o 185 cm, che raggruppa giovani lunghe lombarde.

PINK LEAGUE - Djedjemel stabile, arretrano le altre


IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media 22,0; 2 V. Lovato (Varese)
21,1; 3 A. Burani (Geas) 20,2.
PER VITTUONE - 13 A. Djedjemel 14,5; 27 G. Rossi 11,8; 32 V. Ruisi 10,1;
41 G. Dal Verme 8,8; 54 G. Malchiodi 7,0; 64 F. Pirola 5,6; 68 M. Baiardo
5,1; 70 B. Bellinzoni 5,0; 84 E. Francione 4,0; 86 D. Tricarico 3,8.
REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d
un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 27 novembre 2013


SERIE A3 - VINTO CON
NOVARA 57-41
U15 REG./F - VINTO CON
VILLAGUARDIA 87-16
U14/F - PERSO CON
COSTAMASNAGA 34-43
U13/M - VINTO CON
CASSANO DADDA 77-45
ESO/F - PERSO CON
CAP LISSONE 41-43

A3: LA CASTEL COMPLETA


UNANDATA PERFETTA!
CON BERGAMO PER LOTTAVA
In serie vincente anche gli U13 e le U15

IN EVIDENZA

SQUADRA VERA - Una foto omaggio a tutto il collettivo Castel


perch, oltre al settebello dautunno con primato a fine andata, difficile trovare in tutta lA3 un organico cos profondo
e bilanciato: in 9 ragazze giocano almeno 14 di media.

A3 - Fuga nel 3, ribadita nel finale

A3 - 8. GIORNATA - 1/12, ore 18

7. GIORNATA: CASTEL CARUGATE - STARS NOVARA


57-41 (13-10, 26-21, 42-27)

Quattro punti sulle


CASTEL CARUGATE
seconde e unaltra partita in casa contro unav4 Veronica Schieppa
90 1.82 ala
versaria della met
6 Camilla Cagner
94 1.84 ala-pivot
bassa della classifica: il
7 Claudia Giunzioni
89 1.75 ala
calendario sorride alla
8 Carlo a Picco
96 1.73 gua.-ala
Castel. Che per deve
9 Giulia De Cristofaro
93 1.78 play-gua.
continuare sulla strada
10 Alice Robustelli (cap.) 88 1.73 guardia
11 Sabrina Cerizza
98 1.85 ala-pivot
dellapplicazione co12 Elisa Bonomi
94 1.85 pivot
stante e diffidare di una
13 Elisabe a Mazzoleni 94 1.75 play-gua.
Bergamo che, dopo la
15 Clelia Morosini
94 1.87 pivot
mediocre impressione
16 Giulia Colombo
91 1.74 guardia
nel match di andata
18 Valen na Torri
94 1.76 ala
(non seppe approfittare
19 Giulia Minervino
88 1.70 play
della peggior Carugate
20 Elena Vigan
85 1.75 guardia
stagionale), si rivelata
consistente, portando
All. Maurizio Mazze o Vice L. Cesari e S. Borghi
a casa 3 vittorie e, da
ultimo, una sconLUSSANA BERGAMO
fitta di misura nel
derby con Albino.
6 Benede a Racche
92 1.74 ala
La loro crescita
7 Giulia Cigoli
88 1.65 guardia
evidente - con9 Paola Sozzi
93 1.64 play
ferma coach Maz10 Sabrina Facche
88 1.75 ala
zetto: - non sono
11 Debora Bresciani
96 1.70 gua.-ala
12 Silvia Zanardelli
98 1.80 ala
profondissime ma
13 Elvira Avallone
88 1.80 pivot
hanno alcuni elementi
14 Valen na Pizzi
93 1.72 play
di qualit e sono ben al15 Aurora Leidi
89 1.85 pivot
lenate. Sulla stagione
17 Jessica Penna
93 1.85 ala
delle sue, aggiunge:
18 Susanna Toali
98 1.70 guardia
Siamo partiti con am19 Samantha Pintossi
96 1.80 pivot
bizioni dichiarate, ma
essere a 7 su 7... be, ci
All. Diego Sguaizer
avrei messo la firma. La
chiave soprattutto la
difesa, che ha tratto giovamento anche dallazzeccato innesto di Vigan e ci consente di vincere pure quando non superiamo i 60 punti, quota non sempre facile da raggiungere considerando che i doppi tesseramenti di Mazzoleni e
Bonomi ci lasciano a volte incompleti in allenamento e in partita.

CARUGATE: Schieppa 10, Cagner 5, Giunzioni 4, De Cristofaro 9, Bonomi, Mazzoleni 9, Colombo 5, Torri ne, Minervino 7, Vigan 8. All. Mazze o.
NOVARA: Maiorano 4, Bresciani, Toma s, Dondi 3, Fea 5, Signorelli 15, Guarneri 14, Sora ne, Nasuelli ne, Caso o. All. Fornara.
Migliori valutazioni: Schieppa 17, Mazzoleni 15 - Pi minu : Schieppa 40 Pi rimbalzi: Cagner 12 - Pi recuperi: Schieppa e Colombo 3 - Pi assist:
Mazzoleni 2 - Pi stoppate: Schieppa 4 - Pi falli subi : Schieppa 5 - Pi precisa: De Cristofaro (3/5) - Cifre posi ve: concesso il 25% da 2; 19 recuperi contro 8 perse, 17 rimb. o. - Cifre nega ve: 21% da 3; 18 rimb. o. concessi.
Settima vittoria su 7 incontri per una Castel che conserva
il +4 su Albino e Costa alla fine dellandata. Si parte in
sordina, con Novara che mette i primi canestri e le biancoazzurre che faticano a scaldarsi. Dopo una serie di
cambi, la Castel inizia a carburare e chiude il primo
quarto in vantaggio. Nel secondo, il gioco rimane piuttosto lento. Le carugatesi ottengono un piccolo vantaggio sulle avversarie, attestandosi sul +5
all'intervallo lungo. Nel terzo parziale le ragazze di
Mazzetto passano a zona e mettono in difficolta le piemontesi. Grazie alle conclusioni di Vigan, Cagner (anche
DE CRISTOFARO
12 rimbalzi) e Mazzoleni si apre un break di 15 punti. Punteggio alla fine del terzo: 42-27, sembra archiviato il match, ma
cos non . Nell'ultimo quarto, complice un po' di stanchezza, le carugatesi perdono un po' di smalto: parziale di 0-11 per Novara che si riporta a -4 a 5 dalla
sirena finale. Dopo il time out della panchina biancoazzurra, ci pensano Colombo e Minervino a piazzare due bombe consecutive che tagliano le gambe
alle ragazze di coach Fornara. Novara alza bandiera bianca e Carugate dilata il
suo vantaggio al punteggio finale di 57-41, con una tripla sulla sirena di De Cristofaro. Scarto fin troppo penalizzante per le avversarie, che non hanno demeritato. Ma lapplauso finale tutto meritato per questa Castel che festeggia s il
titolo dautunno, ma non ha proprio voglia di fermarsi qui...

LANALISI DI COACH MAZZETTO

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Vero & Giunzi stabili

La chiave: Siamo sempre sta avan , segnando con regolarit tra un quarto e laltro. La svolta labbiamo data nel
3 quarto passando a una zona allungata che ha spento il
loro a acco. Quando poi loro hanno preso le misure e segnato da 3, siamo torna a uomo con pro o.

Poteva essere una giornata di sorprese, ma nei derby


Lavagna e Albino si salvano di misura con Savona e Bergamo, quindi tu o da pronos co. Il bilancio lo facciamo
perlandata nel suo complesso: e quindi pollice alto per Carugate, certo ben pronos cata ma capace di fare percorso ne o
con imprese ad Albino e Lavagna; per la stessa Albino, matricola
dassalto con labbonamento alle volate-thrilling; per Costa, cresciuta nellul mo periodo; e per Bergamo, che con un organico
probabilmente so ovalutato ha vinto quando doveva.
Delusioni vere e proprie non ce n, perch chi in
basso paga i limi dellorganico; per spicca il declino
di Moncalieri, che era la meglio piazzata tra le sujpers dellanno scorso.

IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media


22,0; 2 V. Lovato (Varese) 21,1; 3 A. Burani
(Geas) 20,2.

Mi piaciuto: La difesa c sempre: ci s amo lavorando


da inizio anno e si con nua a vedere ben eseguito quello
che prepariamo. Abbiamo potuto distribuire i minutaggi
in modo da risparmiare forze per il prosieguo. Non c
ancora appagamento dopo la serie di vi orie.
Non mi piaciuto: A parte il passaggio a vuoto nellulmo quarto, il nostro tagliafuori difensivo: concediamo
troppi secondi e terzi ri. A maggior ragione quando
s amo a zona non acce abile.

CLASSIFICA: Carugate 14; Albino, Costa 10; Lavagna 8; Bergamo


6; Novara 4; Savona, Moncalieri 2.

PER CARUGATE - 5 C. Giunzioni 17,6; 20 G. Colombo 12,6; 29 C. Cagner 11,3; 35 G. De Cristofaro 9,4; 36 E. Vigan 9,3; 47 G. Minervino 8,3.
REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di
Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.basketcarugate.it
Facebook: Pagina Ufficiale ASD Basket Carugate

U15 REG./F - Tris facile e primato

U13/M - Continua la corsa

CASTEL CARUGATE - VILLAGUARDIA 87-16 (46-5)

CASTEL CARUGATE - PALL. DELLADDA 77-45 (34-18)

CARUGATE: Pon llo 25, Ga o, Frigori, Toselli, Pegolo , Di Liberto 2, Mariani 15,
Cavenago 4, Clemente 10, Nocera 6, Mo a 17, Milani 8. All. Re Cecconi.

CARUGATE: Camerini 24, Saglimbeni 15, Marino 14, Negri 2, Rion no 8, Pi 11,
Garavaglia 2, Galli 1, Ugge , Di Sergio, Mariani, Cecchini. All. Marchesini.

La Castel U15 coglie loccasione propizia di


fare tripletta in questo avvio di stagione: come i
risultati delle prime giornate facevano
pronosticare, Villaguardia avversario agevole
per Carugate, che comunque ha il merito di
prendere sottogamba limpegno, scattando
subito sul 25-3 nel 1 quarto, che diventa un
eloquente +41 allintervallo. Coach Re Cecconi
pu dare minuti a tutto lorganico, facendo fare
esperienza a elementi finora meno impiegati.
Certamente il calendario stato finora propizio
alla Castel, che presto si trover contro
avversarie pi toste e quindi dovr alzare il
livello della qualit e della continuit.

LA SQUADRA UNDER 15 che ha completato la tripletta

IL CAMPIONATO - La scon a del Geas con Cucciago (35-63) e il rinvio di Giussano-Costa regalano alla Castel un momentaneo ma comunque piacevole primato solitario. CLASSIFICA (dopo 3 giorn.): Carugate 6; Geas, Cucciago,
Giussano*, Lissone 4; Usmate, Costa*, Cant 2; Binago, Villaguardia, Montemarenzo 0. PROSSIMA PARTITA - Carugate-Cucciago, sabato 30: importante
per capire quanto vale davvero la Castel.

U14/F - 3 quarti pari, poi il calo

SAGLIMBENI (U13)

Con lautorit della capolista, gli Under 13 della


Castel firmano la quarta vittoria in altrettante
partite, dominando Cassano dAdda. Talento e
buona applicazione delle direttive di coach Sara
Marchesini: questa la ricetta del trentello rifilato
agli ospiti. Partita gi messa sui binari giusti nel 1
quarto, chiuso sul 19-4; poi un passaggio a vuoto
nei due periodi centrali, che non consente di
aumentare il vantaggio anche se gli avversari non
si fanno realmente minacciosi nel punteggio.
Carugate per non vuole accontentarsi di fare il
compitino e torna a sprintare nellultimo
periodo, sfondando il muro del +30.
Landamento consente alla Castel di dare spazio
a elementi meno utilizzati in altre partite (buoni
segnali da parte loro) maturando esperienza che
potr risultare utile per allungare le rotazioni
negli impegni pi difficili che arriveranno. Oltre
alle prove realizzative di Camerini e Saglimbeni,
che sfiorano i 40 punti in coppia, da segnalare la
prestazione di Pit, autore di una tripla e costante
nellaggressivit difensiva. Prossima partita
domenica 1/12 a Segrate.

CASTEL CARUGATE - BASKET COSTA 34-43 (21-19)

ESO/F - Una prima onorevole

CARUGATE: Zucche 12, Bosisio 10, Mariani 2, Di Liberto 2, Beccaria 2, Vigan


6, Ga o, Tedesco, Fragori, Toselli. All. Borghi/Cesari.

CASTEL CARUGATE - CAP LISSONE 41-43 DTS (24-20)

Tre quarti testa a testa contro un avversario tra i pi forti del girone, poi
il cedimento nellultimo, pagando la stanchezza di una battaglia molto
fisica (spicca la gigante Nwohuocha per le lecchesi). Ogni
canestro va sudato con sforzo, nessuna delle due squadre
riesce a prendere pi di 2 o 3 punti di margine; la Castel
chiude in leggero vantaggio i primi due parziali (13-12
al 10, +2 allintervallo), poi si notano i primi segnali
di calo ma la difesa tiene (30-30 al 30), finch Costa,
con pi energie rimaste, prende il controllo.
IL CAMPIONATO - Nella seconda giornata viaggia facile il
Geas a Be ola, impressiona Giussano contro un buon avversario come Sondrio (99-74). PROSSIMA PARTITA - Milano
Stars-Carugate, domenica 1/12: pronos co aperto.

CARUGATE: Buggiarin 1, Colicchio 2, Colombo 5, Con 1, Pegolo


Scaccabarozzi 8, Tinor 12, Jaouhar, Vigan 8. All. Ronzoni.

4, Romeo,

Per un soffio non arriva la vittoria, ma il debutto delle Esordienti (Under


12) d anche sorrisi a una Castel che, con un gruppo rinnovato dallanno
scorso, dimostra di aver ben lavorato in preparazione sotto la guida di
coach Giulia Ronzoni. Difficolt iniziali per Carugate, che incassa un 814 nel 1 quarto; ottima invece la seconda frazione, con il duo
Tinor-Scaccabarozzi in evidenza nel sorpasso e allungo sul +4
allintervallo (parziale di 16-6). Da inizio ripresa in poi, la sfida in
perfetto equilibrio, che nemmeno la fine dei tempi regolamentari
risolve. Si va al supplementare e la Castel paga due tiri liberi non
realizzati a 40 dalla fine. Bene lattacco pur con basse percentuali; serve
pi continuit in difesa ma c ottimismo per la prossima partita
MARIANI (U14) dell1/12 con Usmate. Gli Eso maschili cedono 56-16 alla Rondinella.

UNA VISITA ILLUSTRE - Vivaio Castel, me


elegante che arriva un ospite di
pres gio: venerd 29/11, al palazze o di Pessano, Giovanni Lucchesi, responsabile delle Nazionali giovanili femminili, seguir gli allenamen di U14, U15,
U17 e prima squadra, confrontandosi con i coach e le giocatrici: uno ma occasione di crescita.

AZZURRINE - E intanto prosegue lesperienza delle due giovani carugatesi inserite


nelle selezioni regionali. La scorsa domenica 24, a Macherio, Laura Zucche (2000)
ha partecipato allallenamento di Azzurrina, che raggruppa i migliori prospe lombardi, mentre Sabrina Cerizza (98) ha lavorato con le altre del Proge o 185 cm,
che punta a far crescere le giovani lunghe dinteresse nel panorama regionale.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giorgia Cagnoni - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

I NFORMAZIONE
SERIE B - PERSO CON
VILLASANTA 48-54
U19 REG. - VINTO CON
APL LISSONE 70-43
U17 REG. - VINTO CON
GIUSSANO 61-59
U15 REG. - VINTO CON
MONTE MARENZO 89-30
ALLIEVE CSI - PERSO
A BOLLATE 49-40 DTS

SUL

F EMMINILE L OMBARDO

B: CANTU SI RITROVA
MA MANCA LULTIMO GUIZZO.
A USMATE DEVE SUPERARSI

27
novembre
2013

IN EVIDENZA
CALENDARIO DI FERRO Dopo due legnate, Cant
torna a combattere spalla a
spalla con le avversarie
(come fa qui Nava). Il Btf
partito sapendo di dover
soffrire questanno, certo
per non ha avuto fortuna
col calendario: nelle prime
8 giornate, 6 partite contro
squadre della met alta...

U19 volano, U17 rimonta, U15 facile

B - Inseguimento incompiuto

B - 8. GIORNATA - 1/12, ore 17.30

7. GIORNATA: BTF CANT - PUBLITRUST VILLASANTA


48-54 (23-30)

USMATE - BTF CANT

CANT: Brago o 16, Bone a 1, Younga ne, Roman 5, Orsenigo ne, Bratovich, Quadroni 5, Morgagni 17, Volpi, Nava, Colombo 4. All. Ganguzza.
VILLASANTA: Pianezzola 3, Castelli 8, Sallus o 6, Tessitore 4, Rossi R. 13, Diop
3, Bassani 12, Tunc 3, Mantoan 2, Daniel. All. Merlo.
Migliori valutazioni: Morgagni 17, Brago o 15 - Pi minu : Morgagni 37 - Pi
rimbalzi: Roman 12 - Pi recuperi: Morgagni 7 - Pi assist: in 3 con 2 - Pi
falli subi : Morgagni 7 - Pi precisa: Brago o (5/8 dal campo, 4/4 ai liberi).
Cifre posi ve: 26 recuperi contro 22 perse; 6 stoppate. Cifre nega ve: 30%
dal campo, poco pi del 50% dalla lune a (12/23).

Un ennesimo impegno difficile attende il Btf92 con la trasferta di Usmate:


Squadra molto pi quadrata ed esperta di noi sottolinea Paolo Ganguzza ,
gioca praticamente a memoria e la chiave della partita sar quella di farle uscire
dal loro sistema e dai loro ritmi; tradotto in parole pi semplici, dovremo inventarci qualcosa. Cant, quindi, alla ricerca del primo successo esterno sul campo
di Usmate, finora inviolato in stagione: le gialloblu segnano 55.1 punti a gara,
grazie alla pericolosit nel tiro da fuori di Sala (9.8 punti), Bonetti (9.2) e Gervasoni (6.1) e i buoni numeri della coppia di lunghe Reggiani (10.1) e Meroni (7.1),
ma hanno nellimpianto difensivo, che concede 48.8 punti, il vero punto di forza.

MARCATRICI - E un po scesa rispe o alle primissime giornate, ma Veronica Morgagni resta o ma quarta nella classica realizzatrici di B, con 14,6 di media.
Cede nel finale contro Villasanta il Btf92 Cant, che non va lontanissimo dalla seconda vittoria stagionale dopo un paio di gare
decisamente sottotono (anche se contro due delle grandi
IL BORSINO DEL CAMPIONATO
del campionato). Manca il guizzo in pi per mettere la freccia, alle ragazze di Paolo Ganguzza che capiscono di poterClamoroso rialzo per la Pro Patria, che da ul ma con 0 pun va
sela giocare gi grazie al buon inizio di partita: le
a sbancare il campo di una Mariano reduce da 5 vi orie. Indice
biancorosse innescano lasse Bragotto-Morgagni e girano
di un girone dove nulla scontato. Pollice alto anche per Caavanti sul 16-14 a fine 1 periodo.
negrate, a segno in rimonta nella supersda di Como. Primo
SVANTAGGIO E RIMONTA - Ma lattacco spreca, sia a
anche il BFM. Non brillan ma concrete Varese, Usmate e Villasanta
(terze); il S. Ambrogio, pur senza Contu, ba e Giussano nello sparegdifesa schierata che in transizione, il gioco prodotto e le pergio per capeggiare la met bassa della classica.
centuali dentro larea non aiutano: Villasanta prende cos un
MORGAGNI (sopra) e BRAGOTTO
buon vantaggio allintervallo (+7) e conduce anche in doppia
autrici di 33 punti su 48 del Btf
cifra. A inizio ripresa, importante la tenuta difensiva del Btf
Mariano lontana parente di quella che aveva vinto la se per non affondare (38-44 al 30), poi una reazione molto pi
mana prima a Canegrate. Como costruisce bene per 3 quar
ma disfa nellul mo, pagando la mancanza di un terminale aldecisa nel 4 periodo, con una lenta ma efficace risalita fino a
terna vo a Invernizzi. Nella norma gli altri k.o., anche se per Gius-2: il punteggio resta inchiodato, gli assalti di Cant per pasano sono grossi i rimpian (in parte anche per Cant).
reggio e sorpasso (con Morgagni obbligata alla panchina, 5
falli) sono fuori misura ed il mini-break di Villasanta nellulCLASSIFICA: Canegrate, BFM Mi 12; Mariano, Como, Usmate, Vatimo minuto porta alla sconfitta le padrone di casa. Btf che si
rese, Villasanta 10; S. Ambrogio 6; Giussano, Pontevico, Vi uone
ritrova nel gruppetto delle ultime, ma ha avuto un calendario
4; Cant, Cucciago, Pro Patria 2.
durissimo e sa di poter risalire nella seconda met dellandata.

LANALISI DI COACH GANGUZZA

LE ALTRE PARTITE

PINK LEAGUE - Bragotto scala posizioni

La chiave: Nei nali in volata ci mancano concretezza


ed esperienza, siamo condanna per la terza volta in stagione in gare decise da pochi possessi nel nale. Non ci
ha aiutato arontare questo momento senza Morgagni.
Mi piaciuto: Il cambio di a eggiamento rispe o alle
preceden due gare: ho visto pi impegno e non ci
siamo mai abba u , abbiamo aggiunto qualcosa in difesa e tecnicamente siamo in crescita. Ci manca un deni vo miglioramento sulla tenuta mentale.
Non mi piaciuto: La fase di nalizzazione del gioco:
abbiamo un saldo posi vo tra recuperi e perse, ma abbiamo sprecato parecchi contropiedi e dentro larea non
abbiamo avuto buone percentuali. Contro zona ci siamo
accontenta del ro da fuori, ma ben pi grave aver
subto contropiede su rimbalzi lunghi.

Giussano-S. Ambrogio Mi 53-54. G) Gaverini 19, Anzivino 8. SA) Mantovani 13, Borghi 11.

IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media 22,0;


2 V. Lovato (Varese) 21,1; 3 A. Burani (Geas) 20,2.

Varese-Cucciago 52-48. V) Lovato 24, Luise


Sordelli 16, C. Rossi 10.

PER CANT - 10 V. Morgagni 14,7; 44 B. Colombo 8,6;


46 G. Brago o 8,3; 50 V. Roman 7,7; 63 M. Bone a
5,6; 65 F. Quadroni 5,5; 75 C. Garavaglia 5,0; 81 A.
Bratovich 4,6.

11.C)

Bk Como-Canegrate 46-51. CO) Invernizzi 20. CA) Pogliana 12, Farinello e Cassani 8.
Basket Femm. Milano-Vi uone 59-46. B) Barberio 13.
V) Djedjemel 17.
Mariano-Pro Patria Busto 54-60. M) Ga Bergamaschi 13, Pozzi e Mandonico 11. P) Salzillo e Rossini 20.
Usmate-Pontevico 46-40. U) Sala 13, Reggiani 10. P)
Ghilardi 12, Fontana 9.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per
lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B,
la media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d
un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun
segna ) di giornata.

PINK BASKET
U19 REG. - Bel galoppo per il tris

www.btf92.it

U17 REG. - Dalle stalle alle stelle

BTF CANT - APL LISSONE 70-43 (44-24)

BTF CANT - GIUSSANO 61-59 (24-35)

CANT: Younga 5, Bone a 5, Brago o 14, Tropeano 3, Barozzi, Quadroni 18,


Volpi S. 18, Castelli, Colombo 7, Avanzi. All. Ganguzza.

CANT: Avanzi 8, Parla , Barozzi, Radice, Marra, Volpi 13, Cavaliere ne, Colombo 33, Younga 7, Arduini L., Arduini M. ne. All. Terraneo.

Tris di vittorie, autoritarie e senza quasi trovare opposizione, in questo


primo scorcio di campionato Under 19 (75.7 punti a gara e +42 di scarto
medio). Il Btf92 supera senza difficolt anche Lissone e fa tesoro
dellesperienza nel campionato senior di una buona parte della squadra
per mostrare giusto atteggiamento e fisicit. subito Cant: 10-0 al 4,
vantaggio che resta immutato alla prima pausa (20-11 al 10) e si
assottiglia per effetto di uno 0-8 ospite. Coach Ganguzza abbandona la
difesa a zona, in attacco le triple di Bragotto e Volpi allargano la forbice
fino al +20 di met gara. Terzo quarto di stallo: non si segna per 4, poi
Lissone con un 2-11 a rendere meno pesante il divario, ma il
rilassamento del Btf92 solo momentaneo, Volpi sigla il 2+1 del 49-35 al
30 e il 12-3 per aprire il 4 periodo ristabilisce le distanze tra le squadre.

Tutto il peggio e il meglio del Btf in una


vittoria-thrilling contro Giussano la quale, per
landamento, meritava di pi. Break pesante,
infatti, piazzato dalle ospiti gi in avvio,
approfittando di una Cant spenta e sciupona
anche dalla lunetta (10-20 al 10 toccando pure il
-15), con Colombo quasi unica a segnare. Poi le
biancorosse contengono i danni (39-45 al 30) ma
sembra una di quelle partite nate e finite storte.
Invece il Btf ha il merito di crederci, e con le sue
individualit superiori (in evidenza Volpi,
Avanzi e Younga durante la rimonta) ribalta
tutto: +6 a 2 dalla fine. Giussano pareggia ma
Volpi guadagna 2 liberi allo scadere e li
trasforma per il successo.

IL CAMPIONATO - Il big match della terza giornata premia Albino sul campo di Mariano
(51-53): bergamasche in testa insieme al B . PROSSIMA PARTITA - Urago-Cant, domenica 2/12: trasferta lunga e insidiosa, se si vince una prova di maturit.

U15 REG. - Facile per i primi 2 punti


BTF CANT - MONTE MARENZO 89-30 (36-16)
CANT: Caldera 4, Proserpio E. 6, Proserpio V. 7, Cozza 19, Giussani 5, Barbieri
4, Frigerio 22, Arduini L. 17, Arduini M. 2. All. Pieri/Terraneo.
Si sapeva che contro la non irresistibile Monte Marenzo loccasione era
propizia per firmare i primi 2 punti della stagione, e cos stato. Il Btf,
dopo qualche impaccio iniziale ma in ogni caso comandando (13-7 al 10),
colpisce con regolarit nei successivi 3 periodi, in cui realizza 23, 21 e 22
punti, dilatando lo scarto fino al +59 conclusivo. Tutte le 9 canturine
vanno a segno. Tutto bene ma ora si attendono test pi probanti.
IL CAMPIONATO - Ancora scar ne nella terza giornata. Prevedibile quello a favore di Carugate su Villaguardia, soprende quello di Cucciago sul Geas. CLASSIFICA: Albino, Cant, Lissone 4; Mariano, Urago 2; Eureka, Usmate, Robbiano,
Melzo 0. PROSSIMA PARTITA - Costa-Cant, domenica 1/12.

ALLIEVE CSI - Rocambolesco k.o.


ARDOR BOLLATE - BTF CANT 49-40 (18-16, 37-37)
CANT: Parla 1, Giussani, Proserpio V. 9, Caldera 1, Proserpio E., Frigerio 3,
Cavaliere, Marra 13, Cozza 11, Barbieri, Celani 2. All. Pieri.
Seconda sconfitta nel campionato Csi per le Under 16 biancorosse, che
cedono allovertime dopo una maratona di 2 ore e mezza, con un centinaio (!)
di tiri liberi assegnati alle due squadre, infortuni a catena per il Btf e un clima
da stadio: quantit e rumore del pubblico davvero insoliti a questi livelli. Si
procede in equilibrio a basso punteggio; dopo il 29-25 a fine 3 quarto, Cant
agguanta la parit, ma nellultima azione un suo contropiede interrotto
dallarbitro, ingannato da suoni in tribuna; e nellovertime non c storia.

VOLPI: tiri liberi decisivi

IL CAMPIONATO - C molto equilibrio: nella terza giornata: Mariano vince a Vertemate, Melzo rimane lunica imba uta ma ha una par ta in meno. PROSSIMA PARTITA - turno di riposo per il B : si torner in campo domenica 8/12.

IL BASKET DI... FRANCESCA QUADRONI - ala, 96


Ho iniziato in
seconda elementare
alla Comense. Sono
passata a Cant da
Under 14 (perch a
Como mancava il
gruppo della mia annata, il 96), poi ho
fa o avan e indietro: di nuovo a Como
un anno e inne il ritorno qui al B .

I momen pi memorabili per me nora sono


due: la prima volta alle nali
nazionali del 3 contro 3
FISB, llo scorso anno a Rimini; e lesordio in Serie B
allinizio di questa stagione.

la musicista del parquet


Come
mio punto di
forza indico l1
contro 1. Da migliorare senza
dubbio il ro e la
concentrazione
per avere pi
con nuit.

Amo il basket perch una


valvola di sfogo, mi diverte e mi appassiona. E mi perme e di fare
nuove conoscenze.

Del grande basket seguo


Cant maschile, pi in tv che dal
vivo. Aradori il mio giocatore
preferito.

Nella vita di tu i giorni sono studentessa al quarto anno di


Liceo scien co. Ma mi dedico anche alla musica: infa sono anche
al quarto anno di Conservatorio, dove studio percussioni e pianoforte.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 27 novembre 2013


A2 - VINTO CON
GENOVA 63-53
U19 EL. - VINTO A
COMO 52-66
U17 EL. - VINTO CON
PRO PATRIA BUSTO 63-48
U15 EL. - VINTO CON
COSTAMASNAGA 67-32
U15 REG. - PERSO CON
CUCCIAGO 35-63
U14 - VINTO A
BETTOLA 21-98
ESORDIENTI - VINTO A
LODI 13-60

PADDY POWER GEAS PARTE


A RAZZO E STENDE GENOVA:
UNICO IMBATTUTO IN A2

IN EVIDENZA
LA GAZZA! - Qui il paginone dedicato
dalla Gazzetta dello
Sport di marted 26
ai successi del Geas
in questo scorcio di
stagione: non solo
vittorie sul campo ma
anche nella politica
societaria improntata alle giovani.

U19 e U17, big match ok. Chiamate azzurre

A2 - Il 1 quarto indirizza la partita

A2 - 8. GIORNATA - 30/11, ore 18

7. GIORNATA: PADDY POWER GEAS - ALMO NATURE GENOVA


63-53 (25-15, 38-24, 47-41)

ASTRO CAGLIARI - PADDY POWER GEAS

GEAS: Arturi 15, Galli, Cassani 5, Meroni, Gambarini 16, Mazzoleni 2, Bere a
4, Giorgi 2, Burani 6, Zandalasini 13. All. Bacchini.
GENOVA: Bestagno M. 14, Facchini ne, Bindelli 5, Pierma ei 4, Belore, Cerre
3, Policastro ne, Algeri 2, Principi 13, Bestagno E. 12. All. Pansolin.
Migliori valutazioni: Gambarini 19, Burani 13 - Pi minu : Arturi 33 - Pi rimbalzi:
Burani 11 - Pi recuperi: in 3 con 2 - Pi assist: Zandalasini 4 - Pi falli subi : in 3 con
4 - Pi precisa: Gambarini (6/7 da 2, 4/6 ai liberi) - Cifre posi ve: 47% da 2, 13 rimb.o.
contro 6 concessi; 18 rec. contro 12 perse - Cifre nega ve: 3/17 da 3, 56% ai liberi.

TRE MVP PER LA SFIDA DA PRIMATO

FOTO P. ZAMPIERI

Il Paddy Power Geas stacca in lAlmo Genova e svetta


da solo in testa alla classifica grazie al successo sulle liguri: lunica squadra imbattuta dellintera A2. Lo scontro al vertice, come da premesse, non ha tradito: un Geas
in testa dal primo allultimo minuto ha legittimato la sua
vittoria contro un avversario privo di una delle sue migliori giocatrici, De Scalzi, ma combattivo e concreto. La
partita, nonostante un massimo vantaggio in favore del
Geas di 15 punti, stata in equilibrio per lunghi tratti, con
Genova sempre capace di rientrare sotto la doppia cifra
di svantaggio, fino al -5.
SUPER START - Da sottolineare per un 1 quarto
spaziale, di altissimo livello da parte della squadra di
coach Bacchini: a 3 dalla prima sirena il parziale recita infatti 22-7 in favore delle rossonere, guidate da una Arturi
spettacolare (9 punti per lei in questo parziale) e da una
Zandalasini da 6 punti realizzati con la solita classe ed
eleganza. Nella ripresa Gambarini a svettare nel Geas
che respinge le rimonte avversarie, e alla fine il +10 fotografa in modo onesto la differenza vista stasera fra le due
squadre. Campioni dautunno, imbattute e con un pubblico numeroso e caldo per questo big match: le geassine,
di certo, non potevano ottenere di pi in questa prima
parte di stagione. Ma il bello deve ancora venire...

Comincia il girone di ritorno per il Paddy Power, impegnato nella sfida contro lAstro Cagliari, squadra penultima in classifica con una sola vittoria ma
con giocatrici in grado di fare la differenza, e che finora ha raccolto meno di
quanto meritava. Ancora imbattuto, il Geas vola in Sardegna per proseguire il
suo percorso netto verso un primo posto con vista sulle Final Four di Coppa Italia: LAstro commenta coach Bacchini ci ha messo in difficolt allandata
e certamente, complice il viaggio, per noi, nello stesso giorno della partita, lo
far anche ora al ritorno. Concentrazione e ritmo saranno le chiavi della gara,
cos come lattenzione alle singole pi pericolose, ovvero Marcello, Pacilio e
Cirronis, sempre che non rientri anche linfortunata straniera Letkova.

BIG MATCH, BIG THREE - Come sempre, la profondit delle rotazioni, i rimbalzi di Burani, le scelte tattiche di Bacchini hanno fatto la differenza; ma pi il livello si alza,
pi diventano decisive le tre punte di diamante rossonere. Zandalasini (a sinistra in
alto, nel suo tipico jumper), Arturi (pi sotto, mentre prepara lassist) e Gambarini
(a destra, in plastico appoggio) hanno fatto a staffetta nel dominare tratti di partita.

VALUTIAMO LE 6 VITTORIE
VS ASTRO CAGLIARI (+7): Soerta ma
preziosa per par re bene dopo le dicolt del precampionato.
@ VIRTUS CAGLIARI (+13): Difesa tosta
e maturit in una par ta ruvida.
VS MILANO (+34): Il top: dominio e
spe acolo nella par ta pi a esa, acquisendo una nuova dimensione.
VS TORINO (+10): Meno brillan ma
basta un 3 quarto dautore.
@ BIASSONO (+19): Minimo sindacale.
VS GENOVA (+10): Brave nel dare la
spallata in avvio e a respingere ogni rimonta di unavversaria dura a morire.

IN GRADUATORIA - A ne andata, Mazzoleni terza in A2 per


percentuale da 3; Burani quinta
nei rimbalzi; Gambarini prima
negli assist con Arturi quarta.

LANALISI DI COACH BACCHINI

IL BORSINO DEL GIRONE

PINK LEAGUE - Gamba vola al 7

La chiave: Il primo tempo, in cui siamo sta squadra vera,


capace di ges re ritmo, par ta e avversarie. Le rimonte di
Genova sono state caparbie ma non ci hanno messo realmente troppo so o pressione.

Stavolta il bilancio non sulla singola giornata ma sul girone dandata. Primo pollice su dobbligo per il Geas,
che ha nora dominato (7 su 7, scarto medio +15,5). Genova la bella sorpresa, micidiale nelle volate. E Milano,
dopo le dicolt es ve e il -34 del derby, si ripresa bene, mettendo mezzo piede in poule-promozione.

IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media


22,0; 2 V. Lovato (Varese) 21,1; 3 A. Burani
(Geas) 20,2.
PER IL GEAS - 6 C. Zandalasini 16,8; 7 F. Gambarini 15,3; 16 G. Arturi 13,5; 28 M. Meroni
11,3; 31 F. Cassani 10,3; 45 A. Bere a 8,5;
48 B. Bonomi 8,0; 60 G. Giorgi 6,2.

Mi piaciuto: Bravi a non mollare nonostante le dicolt oensive del 3 quarto. Abbiamo applicato bene il
piano per limitare Mar na Bestagno, miglior marcatrice
del girone. Siamo primi e imba u , onestamente non
posso chiedere di pi alla squadra.
Non mi piaciuto: Potevamo prendere pi vantaggio
allintervallo, non facendolo abbiamo lasciato a Genova
lopportunit di rientrare. Nel 3 quarto abbiamo peccato di fre a e poca convinzione in a acco.

Lunica vera delusione la Virtus Cagliari: i nomi ci


sono, sopra u o so o canestro, la consistenza per
ora no (e nelle ul me par te il calo vistoso). Mentre Torino, Astro e Biassono sono dove dovevano essere,
con rimpian piemontesi per gli infortuni e le occasioni non
colte con Genova e Milano.
CLASSIFICA: Geas 12; Genova 10; Milano 8; Torino 6; V. Cagliari 4;
A. Cagliari 2; Biassono 0.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.geasbasket.it
Facebook: GEAS BASKET

U19 EL. - Ipoteca sul primato

U17 EL. - Geas unico imbattuto

BASKET COMO - GEAS ARMANI JUNIOR 52-66 (30-33)

GEAS ARMANI JUNIOR - PRO PATRIA BUSTO 63-48 (37-24)

GEAS: Mist, Zuccoli, Ruisi 4, Cassani 8, Gambarini 16, Grassia 2, Bonomi 4, Bere a 9, Dio , Ranzini 2, Zandalasini 19, Galiano 2. All. Zano .

GEAS: Mist 9, Zuccoli 3, Izzo 2, Grassia 7, Vincenzi 7, Bonomi 9, Dio 2, Guerra


4, Ranzini 4, Mon , Oggioni 5, Galiano 11. All. Lanzi.

Nuova vittoria per lU19 Geas di Cinzia Zanotti,


convincenti nel raid esterno sulla diretta inseguitrice. Partita
molto combattuta, coi primi due quarti in equilibrio e un
gioco che, per le rossonere (che schierano un poker
dassi di A2 per loccasione), stenta a decollare. Al rientro
dopo lintervallo le geassine giocano con pi
determinazione, piazzando un break che per non diventa
decisivo a causa di qualche errore in contropiede di troppo
e a numerose disattenzioni difensive. Il massimo vantaggio
della gara quindi quello del punteggio finale, con gli ultimi
minuti della partita in pieno controllo da parte del Geas.

BERETTA

IL CAMPIONATO - Cremona si salva con Milano Stars (46-44) e non perde ulteriore terreno dal Geas. Biassono regola Vi uone (63-51) e blinda il 4 posto.
CLASSIFICA: Geas 12; Como, Cremona 8; Biassono 6; Vi uone 2; Milano Stars 0.
PROSSIMA PARTITA - Geas-Cremona, luned 2/12: lul mo tassello per la certezza del primato a ne prima fase.

U15 EL. - Doppiaggio con autorit


GEAS ARMANI JUNIOR - BASKET COSTA 67-32 (37-14)
GEAS: Oliva 8, Cipelli 4, Mischia , Anzaghi 2, Decortes 20, Ntumba 4, Leveraro
7, Santoruvo, Scavone 2, Bolognini 5, Meroni 11, Mavellia 4. All. Canali.
Buona prestazione per le U15 contro Costa, che schiera
varie atlete sotto et riuscendo comunque a offrire una
piacevole pallacanestro di corsa e ritmo. Una partenza
fortissima, con un 23-6 nel 1 quarto, incanala subito la
partita verso i binari del Geas. Il piccolo calo dintensit
della seconda frazione non condiziona landamento, con
le geassine brave a recuperare subito intensit difensiva e
precisione in attacco. Ampie rotazioni e ritmo elevato per
tutta la partita sono la chiave della terza vittoria
dellimbattuto team di coach Valentina Canali.

DECORTES (U15 El.)

U14 - Sfiorata quota 100

Le U17 del Geas non risentono di una sosta ai box lunga un


mese (2 rinvii e un turno di riposo nel frattempo) e impongono la
loro supremazia su una Pro Patria arrivata al PalaNat sulla spinta
di 4 larghe vittorie in 4 giornate. Le bustocche sembrano aver le
carte in regola per provare il colpo (15-20 per loro al 10), ma dal
2 quarto la retroguardia sestese diventa un bunker e lattacco
colpisce con regolarit sia in contropiede che a difesa schierata. Il
parziale di 22-4 prima dellintervallo mette unipoteca sulla
partita. I tentativi di rimonta delle ospiti vengono puntualmente
respinti nella ripresa, con buoni riscontri dalle rotazioni effettuate
da coach Monica Lanzi.

IL CAMPIONATO - Nella quinta giornata, impresa del S. Gabriele in casa di


Biassono (45-47): il Geas rimane lunico imba uto. Prima vi oria per Lodi ai danni
di Costa (65-85); si gioca sabato 30 Milano Stars-Varese. PROSSIMA PARTITA S. Gabriele-Geas, luned 9/12.

U15 REG. - Avversarie pi esperte


GEAS ARMANI JUNIOR - CUCCIAGO 35-63 (17-27)
GEAS: Ve orato 2, Bonanno 9, Foschi, Vena, Donagemma 2, Salerno 2, Verri,
Arosio, Tricolici 14, Maei 2, Carmina 2, Ferri 2. All. Carella.
Arriva la prima sconfitta nel campionato under 15 per il gruppo 2000
del Geas. Le avversarie di turno sono pi grandi di un anno rispetto alle
padroni di casa e sicuramente pi esperte. Dopo un buon primo
quarto, le avversarie scavano il solco decisivo nei secondi 10 minuti,
mettendo in seria difficolt la difesa geassina. Dopo lintervallo
Cucciago spinge e piazza il decisivo parziale di 6-21, che decide la
gara. Sconfitta a testa comunque alta per un giovane Geas che
mostra progressi e voglia di crescere.

ESORDIENTI - Volano al debutto


FANFULLINO LODI - JUNIOR BASKETB. ACADEMY 13-60 (6-32)
GEAS: Belo 10, Panisi 4, Maucci 6, Polle a 8, Serino 4, Ma eucci 4, Weinrich 12, Filippone 4, Ferri 2, Gaye 4, Del Moro 2, Dogaru. All. Salvestrini.

BETTOLA - GEAS ARMANI JUNIOR 21-98 (11-58)


GEAS: Ve orato 6, Bonanno 15, Bisanzon 12, Vena 4, Donagemma 1, Mariani
11, Salerno 6, Verri 5, Rossini 21, Tricolici 8, Maei 5, Ferri 4. All. Carella.
Nella seconda giornata del campionato Under 14, l'Armani Junior Geas
di coach Max Carella vince agevolmente sfiorando quota cento contro le
pari et del Basket Bettola. Il primo quarto finito sul 6 a 39 per le ospiti
sancisce la netta supremazia per le geassine. Nella seconda parte del match
il Geas cala inevitabilmente l'intensit difensiva e la concentrazione
sbagliando anche qualche canestro di troppo. Per la squadra comunque il
secondo successo in altrettante gare dopo la bella vittoria dellesordio a
Carugate.

Buon risultato alla prima stagionale per le Esordienti del Geas (in questa
categoria schierate sotto letichetta Junior Basketball Academy) che
battono Lodi. La tensione per lesordio si trasforma subito in entusiasmo;
un convincente gioco di squadra e una difesa aggressiva sono le armi
vincenti, utili a sfruttare il contropiede per trovare tiri facili e ad alta
percentuale. Lo 0-17 del 1 quarto in favore di Sesto indirizza la partita.
NAZIONALI U20 E U16 - Triple a di convocazioni per il Geas nel nuovo giro di
chiamate ai prossimi raduni delle Nazionali giovanili. LUnder 20 di coach Nino
Molino inserisce in lista Francesca Gambarini; lUnder 16 di Giovanni Lucchesi
sceglie Elena Mist e Giulia Vincenzi, play e pivot del 98.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Jacopo Ca aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it - FOTOGRAFO UFFICIALE G EAS : Paolo Zampieri

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 28 novembre 2013


A2 - TURNO DI RIPOSO,
3 POSTO A FINE ANDATA
U19 REG. - VINTO
A LEGNANO 45-57
U17 EL. - VINTO A
BIASSONO 40-45
U15 EL. - PERSO CON
NO.VA. VEDANO 60-65
U14 - VINTO CON
S. VITTORE OLONA 68-40
ESORD. - VINTO CON
BASKET FEMM. MI 71-12

A2: SANGA, DERBY CON


BIASSONO PER PREPARARE
LE DUE SUPERSFIDE
U17: impresa - Esordienti: debutto ok

A2 - 8. GIORNATA - 1/12, ore 18


Vale sempre la pena di
seguire un Sanga-Biassono.
Anche quando il divario in
classifica e il precedente
dellandata (+54 Milano)
sembrano sbilanciare il pronostico. Ma c una rivalit,
c una storia recente fatta di
emozioni e sorprese. Ovviamente lobiettivo delle
orange fare in modo che
queste ultime non si ripetano... Una partita da prendere con le molle,
considerando che veniamo
da un turno di riposo e che
con Biassono del nostro
bravo ex Stefano Fassina
ci siamo gi scottati un paio
di volte, ammonisce Franz
Pinotti. Potrebbero esserci
un paio di assenze per motivi di studio e lavoro nelle
file del Sanga, ma Franz preferisce non ufficializzare.
La mente corre anche alle
due supersfide che seguiranno, quelle con Genova e
Geas: Dobbiamo mettere
pi fieno in cascina possibile prima della partenza di
Silvia Gottardi, che avverr dopo met dicembre.

SANGA MILANO
5
6
7
8
9
11
12
15
16
18
18
19
20

Carlo a Falcone
Alessandra Pastorino
Silvia Go ardi (cap.)
Susanna Stabile
Camilla Piacen ni
Claudia Colli
Irene Lepri
Michela Fran ni
Greta Scuto
Brigi a Cismasiu
Monica Guidoni
Alessandra Calastri
Mar na Be naldi

96
91
78
80
96
96
93
83
97
92
97
85
95

1.70
1.82
1.76
1.78
1.75
1.78
1.80
1.75
1.70
1.86
1.80
1.93
1.70

guardia
ala-pivot
guardia
play
ala
gua.-ala
ala
gua.-ala
guardia
pivot
pivot
pivot
guardia

All. Franz Pino - Vice Susanna Padovani

IN EVIDENZA

DERBY CON VISTA SUI BIG MATCH - Qui il Sanga schierato


nellultima vittoria con Torino: si riparte con Biassono
per prepararsi alle due grandi RIVINCITE in arrivo: il 7/12
a Genova e domenica 15 in casa nel super-derby col Geas.

AMARCORD SUI DERBY SANGA - BIASSONO


IL PI IMPORTANTE - SangaBiassono 54-48, playout 2011:
Milano ribalta tutto nellultimo
quarto con 23 di Brioschi e
conquista la salvezza, dopo aver
sbancato Biassono in gara-1 (6875, Gottardi 26).
IL PI THRILLING - BiassonoSanga 55-54, febbraio 12: Frantini
segna 2 liberi per il +1, ma Porro
con un arresto e tiro allo scadere
gela Milano. Da segnalare anche
un 84-74 dopo un supplementare
per Biassono nellottobre 09.
IL PI DOMINATO - BiassonoSanga 32-86, ottobre 13: brianzole
troppo acerbe allesordio, Milano
non fa sconti: mattanza.

IL PI PROLIFICO - SangaBiassono 89-86, gennaio 10, a


Pessano: Gottardi ne segna 29.
IL PI SHOWTIME - SangaBiassono 79-43, novembre 11:
Milano domina e d spettacolo
con azioni come un alley oop
di Brioschi per Giunzioni.
IL PI IRRITANTE - SangaBiassono 55-63, marzo 13:
grande sorpresa, meriti alle ospiti
ma Milano accusa uno dei due
arbitri: con lui 0 vinte e 3 perse,
Zanon sempre fuori per falli.
IN TOTALE Dal 2009/10 (nel
campionato di A2): 11 par te, 8
vi orie Sanga, 3 vi orie Biassono.

BASKET FEMM. BIASSONO


4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
18

Ma lde Te amanzi
95 1.69
Linda Ferrazzi
97 1.70
Giulia Iasenza
96 1.80
Giulia Porro
95 1.68
Giulia Fumagalli
95 1.66
Laura Rossi
97 1.66
Francesca Frigerio
95 1.77
Alessandra De Pon
97 1.65
Federica Sallus o
95 1.71
Francesca Oltolina
96 1.75
Alessia Colombo
93 1.81
Irina Giorgi
96 1.79
All. Stefano Fassina

guardia
guardia
ala
play-gua.
play
play-gua.
ala-pivot
play
gua.-ala
guardia
ala-pivot
ala

PARLIAMO CON... ROBERTO ANZIVINO - coach Sanga Baskin


Il Baskin in grande crescita e
il Sanga c! Cos il Baskin? Sta per
basket integrato; uno sport di tu
e per tu . Chiunque pu giocare e partecipare agli allenamen . La squadra
composta da giocatori e giocatrici di
varie et, da normodota e disabili, da
persone che si sono appena avvicinate
all'a vit spor va no ad atle
dei campiona nazionali,
compresa lA femminile:
Alessandra Calastri mi
fa da vice. Il bello
che nessuno
escluso e con regole
ben precise si sfruttano le diverse abilit
di tu .

Domenica scorsa abbiamo vinto la prima di campionato contro Varese di 4


pun : la par ta stata piacevole ed emozionante. Il prossimo appuntamento il 14/12
in casa con la squadra di Lentate, allenata da mia sorella
Laura. Il Sanga Baskin si allena all'ex Parco
Tro er, tra via
Giacosa e via
Padova, ogni
gioved
dalle 19.45.
Bob Anzivino
con Ale Calastri e
il Sanga Baskin.

CON ME NON SI PASSA!


Qui Alessandra Calastri fa la
cattiva per scherzo, ma la
sua apertura alare fa intuire
perch i pivot avversari
questanno si divertono poco
contro di lei: nessuna ha segnato pi di 14 punti, solo due
hanno tenuto la loro media, le
altre sono rimaste ben sotto.

Pivot
avversario

Squadra

Media pun
stagionale

Pun
vs Sanga

A. Colombo
M. Bestagno
A. Burani
M. Letkova
A. Ljubenovic
C. Salvini

Biassono
Genova
Geas
A. Cagliari
V. Cagliari
Torino

6,2
21,7
7,6
10,5
13,8
9,2

0
12
5
11
14
4

IN GRADUATORIA - A ne andata, Fran ni se ma marcatrice di tu a


lA2 (17,3 di media); Lepri qua ordicesima nei rimbalzi (9,2); Stabile
nona nei recuperi (3,0).

IL BORSINO DEL GIRONE


Pi che sulla singola giornata (che premia Sesto e Torino, oltre a sbloccare
lAstro Cagliari dallo zero), facciamo il bilancio dellandata e dunque primo
pollice su dobbligo al Geas, che col talento delle sue giovani, la guida
esperta di Arturi, la profondit, ha nora dominato. La ripescata Genova la bella
sorpresa, micidiale nelle volate. E Milano, dopo le dicolt es ve e il -34 del derby,
si ripresa molto bene, me endo mezzo piede in poule-promozione.
Lunica vera delusione la Virtus Cagliari: i nomi ci sono, sopra u o so o
canestro, la consistenza per ora no (e nelle ul me par te il calo vistoso).
Mentre Torino, Astro e Biassono sono dove dovevano essere, con rimpian
piemontesi per gli infortuni e le occasioni non colte con Genova e Milano.
CLASSIFICA FINE ANDATA: Geas 12; Genova 10; Milano 8; Torino 6; V. Cagliari 4; A.
Cagliari 2; Biassono 0.

PINK BASKET

www.sangabasket.it
Facebook: Pallacanestro Sanga Milano

U17 EL. - Colpo-thrilling a Biassono

U15 EL. - Pagata la difesa soft

BIASSONO - S. GABRIELE MI 45-47 (18-32)

S. GABRIELE MI - NORD VARESE VEDANO 60-65 (26-38)

S. GABRIELE: Perini 4, Scuto 6, Rotelli 2, Taverna 14, Guidoni 11, Fusi 5, Valli 3,
Massa 2, Demon s, Calciano, Sca ggio, Mazzocchi ne. All. Padovani.

S. GABRIELE: Zumaglini 8, Bonadeo 12, Ferrari 2, Gandola 8, Tafuro 10, Calciano 10, S lo 10, Bocale, Bernardi, Pianese, Spina, Pinna ne. All. Padovani.

Nuovo grande riscatto per le Under 17, che dopo la beffa


nel derby con Milano Stars firmano limpresa pi bella
sbancando Biassono (primo stop stagionale per le
brianzole). Vittoria meritatissima per aver sempre
condotto, anche con ampi scarti, rischiando tutto nel
finale sulla veemente rimonta delle padrone di casa.
Gran 1 tempo del Sanga, che va su con regolarit
(10-16, 8-16 i parziali). Certo per non ci si pu aspettare
che Biassono resti passiva per tutta la gara, e infatti
reagisce dimezzando il divario nel 3 periodo (34-41 al 30)
e minacciando il sorpasso in volata, quando lattacco
GUIDONI (Under 17)
milanese non gira pi. Ma la difesa tiene, e lultimo brivido
(palla persa sul +2, tiro da poco oltre met campo per
Biassono) si risolve a buon fine: il Sanga pu esultare. Menzioni donore
per il primo tempo di Taverna e la continuit di Guidoni.
IL CAMPIONATO - Nel 5 turno anche la prova di forza del Geas sulla Pro Patria
nora imba uta (63-48) e il dominio di Lodi a Costa (65-85). CLASSIFICA: Pro Patria 8; Biassono, S. Gabriele 6; Milano Stars*, Geas** 4; Varese**, Lodi*, Costa
2; Lussana Bg 0 (* = 1 par ta da recuperare). PROSSIMA PARTITA - si salta una
se mana, poi S. Gabriele-Geas il 9/12, ovvero lassalto alla corazzata Sesto.

U19 REG. - Una prova solida


CARROCCIO LEGNANO - S. GABRIELE MI 45-57 (23-27)
S. GABRIELE: Be naldi 28, Falcone 6, Taverna 4, Piacen ni 4, Sold 4, Valli 4,
Mazzocchi 2, Demon s 2, Francolini 3, Guidoni, Mena, Gorlini. All. Padovani.
Il Sanga U19 risolve con autorit la partita contro una sua classica
avversaria, con qualche elemento in meno rispetto agli scorsi anni ma pur
sempre ostica. La prima met gara infatti combattuta, fisica, le orange
devono sudarsi i loro canestri. Ma nel 3 quarto, con la difesa punto
fermo costante, Milano scappa via con la
scatenata Bettinaldi supportata dalle
compagne (8 ragazze tra i 2 e i 6 punti
realizzati): break decisivo sul 31-44 al 30.
IL CAMPIONATO - Vincono da pronos co anche
Bresso, Idea Sport e Varese nel 3 turno. CLASSIFICA: Bresso 6; S. Gabriele*, Varese* 4; Carroccio, Idea*, S. Ambrogio* 2; Bollate,
Buccinasco, Broni 0. PROSSIMA PARTITA S. Gabriele-Idea Sport Mi, luned 2/12: riedizione del derby che valse il tolo regionale 2013.

PINK LEAGUE - Obiettivo rientrare nelle top 10


IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media
22,0; 2 A. Burani (Geas) 20,8; 3 E. Mazzoleni
(Geas/Carugate) 20,1.
PER MILANO - 11 M. Fran ni 14,7; 14 S. Gottardi 14,5; 18 A. Calastri 13,3; 23 I. Lepri 12,3;
25 S. Stabile 12,0; 25 G. Scuto 12,0.

Non trova continuit il Sanga U15, che dopo la bella vittoria a


Costamasnaga lascia via libera a unaltra avversaria diretta,
Vedano Olona. Manca il salto di qualit mentale, dice coach
Susanna Padovani: in effetti se va bene lattacco (6 giocatrici tra
gli 8 e i 12 punti) non c altrettanta solidit in difesa. E anche
stavolta un brutto inizio di partita, che costringe a una rimonta
che stavolta non si concretizza, pur riportandosi a -2 sia nel 3
quarto chenel finale prima di una palla persa tagliagambe.
IL CAMPIONATO - Nella terza giornata anche gli agevoli successi di Geas
su Costamasnaga e di Biassono su Bollate. CLASSIFICA: Geas 6; Biassono, Vedano 4; Costa, S. Gabriele 2; Bollate 0. PROSSIMA PARTITA S. Gabriele-Bollate, sabato 30/11: da sfru are per riprendere quota.

U14 - Questo il Sanga da corsa


S. GABRIELE MI - S. VITTORE OLONA 68-40 (38-18)

S. GABRIELE: Zumaglini 21, Bonadeo 7, Scibe a 2, Barra, Galbusera, Chinaglia 4,


Mar nez 2, Ferrario, Galbia , Spina 6, S lo 21, Frabe 5. All. Colombo.
Dopo aver incassato una sconfitta a tavolino nella prima giornata (per
un errore di compilazione nella lista ufficiale dellorganico), il Sanga U14
affronta con grinta doppia il secondo impegno di campionato. Se la prova
desordio era stata appena sufficiente, stavolta si vede lo spirito del
gruppo che ha vinto il titolo regionale U13 lo scorso anno: difesa con aiuti
e rotazioni ben eseguite, ripartenze veloci, penetra e scarica. Insomma, un
bel gioco di squadra. Il 22-10 del 1 quarto, ribadito dal 16-8 nel secondo,
manda in archivio la partita con netto anticipo. Zumaglini e Stilo guidano
le danze in attacco, buona regia di Bonadeo e Frabetti, progressi di
Chinaglia e contributo di tutte.

ESORDIENTI - Debutto trionfale


S. GABRIELE MI - BASKET FEMM. MI 71-12 (42-6)
S. GABRIELE: Veronesi 12, Valli 6, Guidoni 5, Carozzi 8, Delihasanovic 12, Marcandalli 16, Ca ani, Bulgheresi 4, Celle 6, Viscon 2, Cecchet. All. Villa.

PIACENTINI (Under 19)


REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime
squadre di Pink Basket vengono
classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media
stagionale dei pun segna . Ogni parta vinta d un bonus di 5 pun da
sommare alla valutazione (o ai pun
segna ) di giornata.

Il miglior debutto possibile per le 2002 del Sanga nella categoria


Esordienti: nonostante lorario da sveglia forzata (domenica alle 9 del
mattino), le ragazze di Lorena Villa sono prontissime fin dallinizio. Grinta,
palle recuperate in serie, contropiedi veloci cercando sempre la compagna
libera pi avanti. Eloquente il 29-6 con cui termina il 1 quarto. Poi un po
meno frizzanti e pi confusionarie le orange, ma la difesa regge bene ed
positivo avere dei margini di miglioramento per le prossime.
AZZURRINE - Autunno dintensi allenamen per le selezioni regionali. Domenica 24/11, a Macherio, si radunato il gruppo di Azzurrina lombarda, che
nellannata 99 comprendeva Clara Gandola ed Elena Calciano del Sanga. Altre
due orange, Monica Guidoni e Soa Poggi, hanno svolto lallenamento del
Proge o 185 cm, che raggruppa giovani lunghe dinteresse regionale.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone.
Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 28 novembre 2013


SERIE B/VA - VINTO
CON CUCCIAGO 52-48
U19 REG./VA - VINTO
A BUCCINASCO 21-71
U17 EL./VA - VINTO
A BERGAMO 46-47
U17 REG./VA - PERSO
CON S. VITTORE OL. 14-96
U15 EL./NO - VINTO
A S. GABRIELE MILANO 60-65
U14/NO - VINTO
A TRADATE 50-54

B: VARESE COMANDA, POI


SOFFRE MA DOMA CUCCIAGO
E TIENE IL -2 DALLE PRIME

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
CERTEZZE E NOVIT - Per tenere a bada Cucciago, in una
partita che contava vincere
(poco importa come), Varese si
aggrappata alla consueta
mitraglia di Lovato, finalizzatrice delle buone manovre di
squadra nel 1 tempo, ma ha
avuto un utile apporto anche
dal neo-acquisto Chiara Elli (ex
Malnate). Lovato tallona Invernizzi nella classifica marcatrici.

Colpo U17 a Bergamo, doppietta NoVa

B - Double face ma a lieto fine

B - 8. GIORNATA - 1/12, ore 18

7. GIORNATA: VARESE - CUCCIAGO 52-48 (37-22)

S. AMBROGIO MILANO - VARESE

VARESE: Lovato 24, Luise 11, Tovaglieri, Brusadin 2, Fran ni 5, Biasion, Elli C.
6, Franze 2, Bianchi, Buoni 2, Elli G., Civanelli. All. Ferri.
CUCCIAGO: Rossi C. 10, Mauri 2, Ortelli 8, Bocciole , Sordelli 16, Longoni 3,
Turri 7, Cordone, Cappelle , Gazzola, Boscolo 2, Giannoni. All. Moro.

Come insegna la trasferta di Pontevico, anche quella sul campo del S. Ambrogio
(squadra di Milano che per gioca a Casarile, andando verso Pavia) di quelle da non
sottovalutare. Le milanesi capeggiano la seconda met della classifica: Il QSA una
neopromossa che pu contare su giocatrici che conoscono la categoria mette in
guardia coach Lilli Ferri. - Bonanno e Cont, guardia e pivot, sono quelle con pi
punti nelle mani, ma anche Bernini sar da tenere d'occhio. Riflessioni che per contano relativamente considerando che che nello scorso weeekend sono riuscite a vincere anche senza proprio Contu. C' da tenere anche in conto che in casa loro queste
avversarie sono sempre difficili da affrontare. La morale, in sostanza, sempre che
con chiunque, se sbagli, rischi di pagare a caro prezzo. La ricetta giusta rimane la
stessa: il gioco di squadra quello pi premiante e a quello dovremo appellarci.

Prestazione a due volti quella delle varesine nella settima giornata; ma


lobiettivo della vittoria scaccia-rimpianti per il k.o. in volata a Pontevico
stato raggiunto. E la vetta, dove rimangono solo 2 squadre, sempre l a
portata di aggancio.
TUTTO BENE PER MET - Contro Cucciago le ragazze di Lilli
Ferri giocano un primo tempo tutto intensit e costanza, riuscendo ad arrivare alla boa di met gara con un cospicuo
margine di vantaggio, un rassicurante +15. Dietro alle finalizzazioni di Lovato (10 punti con 4/8 nel primo quarto,
8/21 dal campo alla fine) e Luisetti (3/8 da 2 e 5/6 in lunetta) c' tutto il buon lavoro svolto dlla squadra, sia in
fase offensiva che in quella difensiva.
INQUIETUDINI FINALI - Ma il 37-22 del 20' fa assopire l'ardore agonistico delle biancoblu, che cos corrono il rischio di farsi beffare nella ripresa facendosi
troppo spesso trovare impreparate e disattente nella propria met campo. Sono poi appena 15 i punti realizzati
nella ripresa, meno della met del bottino raccolto nei primi
venti minuti. Fortunatamente le brianzole si avvicinano ma non
riescono mai a agguantare la parit, anche grazie al buon esordio di
Chiara Elli che chiude la sua prima senior con 6 punti e percorso netto al
tiro (3/3). Buone cifre anche per Susanna Frantini, che oltre ai 5 punti finali
frutto di un 2/4 da 2, colleziona anche 7 rimbalzi e 6 recuperi. Non riescono
invece a incidere Martina Brusadin, che chiude con un solo canestro a fronte
di otto tentativi, e il trio Biasion-Tovaglieri-Bianchi che attende tempi migliori restando a secco su 10 tiri complessivi dal campo.

PARLIAMO CON... SUSANNA FRANTINI - ala, 86


Sono venuta a Varese perch dopo un
anno dicile a Cerro
Maggiore, dove siamo
retrocesse, quando ho ricevuto la proposta di
questa societ ho deciso di
rilanciarmi in una categoria
superiore rispe o alla serie C
che avrei disputato rimanendo
al GSO. L'ambiente n da subito mi ha dato sensazioni posi ve: mi trovo bene sia con lo
sta che con gli allenatori e le
mie compagne.

In questo primo scorcio


di campionato i problemi maggiori arrivano dalla poca con nuit che riusciamo ad avere nel
corso dei 40 minu della par ta:
si dovr lavorare molto sulla
mentalit. Ma abbiamo anche
tan pun di forza, a par re dal
gruppo, ben assor to e che garan sce la copertura di ogni
ruolo. C' sicuramente la voglia
da parte di tu e di impegnarsi
sempre. Non ci poniamo obietvi a lungo termine ma quello
costante di fare meglio gara
dopo gara.

LANALISI DI COACH FERRI

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

PINK LEAGUE - Lovato vola al 2!

La chiave: Quella del vantaggio allintervallo, un pi


quindici che poi ci ha permesso di vivere di rendita,
stata la buona circolazione di palla che ha creato soluzioni oensive ad alta percentuale, insieme alla enta
difesa colle va.

Clamoroso rialzo per la Pro Patria, che da ul ma con 0 pun


va a sbancare il campo di una Mariano reduce da 5 vi orie.
Indice di un girone dove nulla scontato. Pollice alto anche
per Canegrate, a segno in rimonta nella supersda di Como. Primo
anche il BFM. Non brillan ma concrete Varese, Usmatee Villasanta
(terze); il S. Ambrogio, pur senza Contu, ba e Giussano nello spareggio per capeggiare la met bassa della classica.

IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media


22,0; 2 V. Lovato (Varese) 21,1; 3 A. Burani
(Geas) 20,2.
PER VARESE - 19 M. Brusadin 12,6; 22 G. Luise 12,4; 38 M. Cammisano 9,0; 40 A.
Buoni 8,9; 49 L. Tovaglieri 7,8; 50 S. Franni 7,7; 53 A. Biasion 7,4.

Mi piaciuto: La dedizione negli allenamen svol in


se mana. Spero che questo spirito si ripeta sempre,
perch sono la chiave di tu o il lavoro che s amo facendo.
Non mi piaciuto: Il nostro gioco dopo l'intervallo
lungo, la poca determinazione a voler me ere ne alla
gara e quindi accontentarsi. Una sorta di catenaccio
calcis co.

Mariano lontana parente di quella che aveva vinto la se mana prima a Canegrate. Como costruisce bene per 3
quar ma disfa nellul mo, pagando la mancanza di un terminale alterna vo a Invernizzi. Nella norma gli altri k.o., anche
se per Giussano sono grossi i rimpian (in parte anche per Cant).
CLASSIFICA: Canegrate, BFM Mi 12; Mariano, Como, Usmate,
Varese, Villasanta 10; S. Ambrogio 6; Giussano, Pontevico, Vittuone 4; Cant, Cucciago, Pro Patria 2.

REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di


Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.pallacanestrofemminilevarese.com, www.novabasket.org
Facebook: Pallacanestro Femminile Varese, NOVA BASKET

U19 REG. VA - Facile

U17 REG. VA - Lavorare

U17 EL. VA - Impresa

C.B. BUCCINASCO - VARESE 21-71 (10-40)

VARESE - S. VITTORE OLONA 14-96

LUSSANA BG - VARESE 46-47 (26-26)

VARESE: Pagano, Ferrario 2, Civanelli 10, Bosoni 2,


Trovato 15, Elli C.6, Temperini 5, Elli G. 11, Marson
8, Premazzi 12. All. Rech.

VARESE: Sardisco 2, Tenconi N., Verrengia, Vedani


2, Novello 4, Daniele 4, Verde, Zamuner, Tenconi
V., Previdi 2. All. Zano .

VARESE: Pagano 4, Ghielmi ne, Biasion 8, Imoisili,


Borloni, Sorren no 6, Bosoni 2, Trovato 5, Temperini, Marson 2, Premazzi 20, Rota ne. All. Ferri.

Continua il non felice momento nel


campionato Under 17 regionale. Un altro
ostacolo impegnativo si presenta sulla strada
delle ragazze di Luca Zanotti: il San Vittore
Olona fa da subito l'andatura e incrementa
gradualmente il margine.

Le Under 17 Elite si sbloccano in terra


orobica. La gara si gioca costantemente sul filo
dell'equilibrio, tra strappi da una parte (6-2) e
pronte risposte dall'altra (12-16 sulla spinta di
Premazzi). Le padrone di casa tornano in parit
con Toffali (26-26 al riposo lungo), poi ci prova
Sorrentino in avvio di ripresa, ma un giro di
vite difensivo nell'ultimo quarto a decidere le
sorti del match (appena 6 punti concessi).
Sono contenta per latteggiamento mentale
delle mie giocatrici - commenta coach Ferri -,
nettamente cambiato rispetto alle prime due
gare. Sono state sempre concentrate e anche
quando la gara si era messa male sul -8 nel
terzo periodo, siamo riusciti a non mollare e a
trovare coraggio per la parit e poi il sorpasso.

Un impegno invece dei due


previsti per le ragazze di Varese
che disputano il torneo Under
19 provinciale. La gara di
marted 26 in trasferta con il
Sant'Ambrogio saltata per il
mancato arrivo del direttore di
gara e l'irreperibilit di un
sostituto. Tutto semplice,
MARSON (U17-U19)
invece, nel match di 3 giorni
prima, sempre in trasferta,
contro linesperto Crac Bionics Buccinasco. Il 219 della prima sirena, propiziato dalle fughe in
contropiede di Premazzi e dai centri da sotto di
Trovato, e il rotondo pi trenta dell'intervallo
lungo permettono a coach Matteo Rech di dare
ampio spazio a tutte.
IL CAMPIONATO - Vincono da pronos co anche
Bresso, Idea Sport e S. Gabriele (nellinteressante
sda col Carroccio) nel 3 turno. CLASSIFICA: S. Gabriele, Bresso 6; Varese* 4; Carroccio, Idea*, S. Ambrogio* 2; Bollate, Buccinasco, Broni 0. PROSSIMA
PARTITA - Rinviato il big match con Bresso, c Idea
Sport-Varese il 9.

AZZURRINE - Autunno dintensi allenamen per


le selezioni regionali. Domenica 24/11, a Macherio, si radunato il gruppo di Azzurrina lombarda,
che nellannata 2000 comprendeva Morena
Amato e Camilla Vescovi del pool Varese/Vedano. Unaltra vedanese, Eleonora Lanzani,
classe 99, ha partecipato allallenamento del
Proge o 185 cm, che raggruppa giovani lunghe di interesse regionale.

BOTTI SULLA PREALPINA - Ma a Bo , tecnico


delle U15 vedanesi (e anche di Gavirate) a livello
senior, stato intervistato sulla Prealpina di gioved 28, dando il suo parere su ci che serve al movimento femminile e su come impostare un buon
lavoro sul vivaio.

IL CAMPIONATO - Nel 5 turno la prova di forza del


Geas sulla Pro Patria nora imba uta (63-48), il dominio di Lodi a Costa (65-85) e limpresa del S. Gabriele a Biassono (45-47). CLASSIFICA: Pro Patria 8;
Biassono, S. Gabriele 6; Milano Stars*, Geas** 4;
Varese**, Lodi*, Costa 2; Lussana Bg 0 (* = 1 parta da recuperare). PROSSIMA PARTITA - VareseMilano Stars, sabato 30/11.

U15 EL. NO - Un colpo che pesa

U14 NO - Rimonta di carattere

S. GABRIELE MI-NO.VA VEDANO 60-65 (26-38)

SPORTLANDIA TRADATE-NO.VA VEDANO 50-54 (26-22)

VEDANO: Sterzi 6, Lanzani 15, Aldegheri ne, Filoni 2, Amato 37, Monaco 3, Baldini 2, Randisi, Stocche ne. All. Bo .

VEDANO: Berengan 7, Savi, Croci, Dal Magro, Travaglini, Bonaria 2, Vescovi 12,
Patrizi 6, Amato 27, Martarelli, Alesina, Talamona. All. Triacca.

Colpo delle Under 15 sul campo del Sanga. Contro una delle
possibili dirette rivali la squadra di Mattia Botti disputa una
partita tosta fin dalle prime battute: con una Amato subito in
palla il divario si dilata uniformemente nelle prime due
frazioni. Il +6 del 10' diventa +12 alla pausa lunga e permette
di affrontare con pi tranquillit la ripresa e la pronosticabile
reazione delle milanesi allenate da Susanna Padovani. Un
10-0 "interno" riduce ad appena 4 punti il margine residuo e
il finale si gioca in volata: a 30" dalla sirena conclusiva
rimangono 2 lunghezze di vantaggio e sono cos i liberi di
Monaco e Lanzani a mettere al sicuro il risultato positivo, frutto
di una gara maiuscola di Amato ma anche delle appena altre sei
atlete scese in campo (assenti Aldegheri, Covacich e Brusa).

64 per AMATO in 2 gare

IL CAMPIONATO - Nella terza giornata anche gli agevoli successi di Geas su Costamasnaga e di Biassono su Bollate. CLASSIFICA: Geas 6; Biassono, Vedano 4;
Costa, S. Gabriele 2; Bollate 0. PROSSIMA PARTITA - Geas-NoVa, sabato 30/11:
sda impossibile alla capolista? Si vedr sul campo. Intanto pun preziosi sono
gi sta fa .

Che gran cuore questa NoVa! La formazione Under 14 vince una


partita tirata dal primo all'ultimo minuto piazzando la stoccata
vincente proprio negli ultimi due giri di lancette.
Ma andiamo con ordine: sono le padrone di casa di Tradate
a partire meglio (6-0), Amato d la prima pronta risposta e il
primo quarto si chiude in sostanziale parit (13-12 al 10'). Il
pi quattro dell'intervallo lungo, in favore delle locali, non
cambia la sostanza: la formazione di Andrea Triacca rimane
costantemente in agguato grazie, oltre alla solita Amato,
anche all'energia di Patrizi. Si arriva cos al 38' sul 50-47: lo 0-7
che decide la gara principalmente frutto delle chiusure di
Vescovi e della fiammata di Croci. Si resta dunque a punteggio
pieno dopo 2 giornate.

IL CAMPIONATO - Nel secondo turno ok anche S. Gabriele, Corsico, Vi uone, Cavaria e Milano Stars, tu e con scar ampi. Si ribalta a tavolino un risultato del 1
turno: 20-0 per il Vismara sul S. Gabriele. CLASSIFICA (prime pos.): Vedano, Vittuone, Mi Stars 4. PROSSIMA PARTITA: NoVa-Vi uone, domenica 1/12: big match
tra imba ute e tra gruppi che si conoscono dalle sde degli anni scorsi.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 28 novembre 2013


A3 - VINTO A
MONCALIERI 48-76
U17 EL./F - PERSO CON
LODI 65-85
U15 EL./F - PERSO A
GEAS SESTO 67-32
U15 REG./F - RINVIATA
CON GIUSSANO
U14/F - VINTO A
CARUGATE 34-43
U14 EL./M - PERSO A
DESENZANO 68-48
U13 EL./M - PERSO A
CANTU 50-48

A3: COSTA-BULLDOZER
SPIANA MONCALIERI. CON
ALBINO SFIDA PER IL 2POSTO

IN EVIDENZA
IN EVIDENZA
DOVE SI VOLEVA ESSERE:
5 vittorie, solo 2 sconfitte con
le prime della classe; sfruttate le occasioni alla portata;
soprattutto, una crescita evidente nelle ultime settimane.
Il bilancio di fine andata per
Costa quello che si sperava
in estate dopo aver rinforzato lorganico con acquisti
come Bossi (nella foto).

Bis per le Under 14, meno bene le altre

A3 - In volo dal secondo quarto

A3 - 8. GIORNATA - 1/12, ore 18.30

7. GIORNATA: AZZURRA MONCALIERI - B & P COSTAMASNAGA


48-76 (20-22, 33-49, 37-65)
MONCALIERI: Penz 1, Chiabo o 8, Rizza 4, Rebba 3, Patrignani 6, Rau 3, Giacomelli 2, Ferraris 5, Pere 11, Ceccardi 5. All. Spanu.
COSTA: Casartelli 13, Longoni 22, Bossi 9, Pozzi C. 4, Tagliabue 4, Bassani 9, Frigerio 2, Melli, Pozzi F. 7. All. Pirola.
Migliori valutazioni: Longoni 27, Tunguz 14 - Pi minu : Pozzi F. 28, Longoni 26 - Pi
rimbalzi: Bassani 12, Pozzi F. 9 - Pi recuperi: Longoni 5 - Pi assist: in 3 con 3 - Pi
falli subi : Longoni 6 - Pi precise: Casartelli (6/11), Longoni (7/13) - Cifre posi ve:
20/28 ai liberi, 17 rimb.o., 25 rec., 15 ass. - Cifre nega ve: 22% da 3, 21 perse.

LANALISI DI COACH PIROLA


La chiave: Sicuramente l'averla messa sul loro stesso
piano di aggressivit, corsa, ritmo, su cui sapevamo
di avere qualcosa in pi in termini sici e tecnici.
Mi piaciuto: Vedere la squadra giocare in sicurezza,
aprire il campo con una buona pressione difensiva e un
ritrovato feeling col canestro. Sembra di essere ritorna
allo stato di se embre; non credo sia un caso, il gioco dipende dalla forma sica, non c' dubbio. Sia contro
uomo che contro zona siamo state precise e costan .
Non mi piaciuto: L'approccio alla gara. Non so
come in alcune delle ul me occasioni, ma nemmeno
da killer, come abbiamo dimostrato di saper fare. Ora
siamo chiamate al salto di qualit anche in questo
senso.

BASSANI

MEDIE fine andata

Miglior chiusura di girone dandata non poteva esserci: Costamasnaga salta lostacolo Moncalieri con
grande maturit e mantiene il passo di alta classifica.
ATTACCO SUPER - Non era una partita facile,
le piemontesi reduci dal loro 1 successo; ma le ragazze di Gabriele Pirola hanno affondato i colpi ed
evitato gli incubi che aveva appena vissuto Albino,
infilzata dalle piemontesi. Linseguimento dura per
i primi 8 di gioco, le ampie rotazioni e un crescendo
nel gioco valgono il sorpasso gi a fine 1 quarto (2022 al 10), quindi un 13-27 di parziale nel 2 periodo
mette al sicuro il risultato: per Costa arriva un apporto
concreto da tutte e nove le giocatrici scese in campo e i 49
punti segnati nel 1 tempo sono pi dellintero bottino
di Moncalieri nella partita. Che prosegue sui binari pi
piacevole per le biancorosse: la difesa stringe ancor di pi
le maglie lasciando solo 4 punti nel 3 quarto e il vantaggio lievita. Longoni chiude con 22 punti e 27 di valutazione in soli 26 minuti, bissando la prova maiuscola gi
offerta contro Lavagna. Il guanto di sfida a Carugate e Albino - questultima gi in arrivo - lanciato; una B&P cos
non inferiore a nessuna delle due.

PUNTI
Longoni 11,3
Pozzi F. 9,8
Casartelli 9,1
Bossi 9,0
Tagliabue 7,0
Bassani 6,7

Linizio del girone di


ritorno scoppiettante:
Albino in arrivo (allandata prevalse di 5) gi
un crocevia importante
per il campionato: Ci attende un confronto alla
pari, due squadre che
esprimono un gioco tanto
bello quanto differente
analizza Gabriele Pirola : loro pi tecniche e rodate, noi puntiamo pi
su atletismo e cavalcare
linerzia. E aggiunge:
Fumagalli sicuramente il loro riferimento,
contro Lussana si portata a casa la partita nel
momento pi caldo e difficile. Ma conclude
coach Pirola , altrettanto
importante Locatelli
che pu girare linerzia
della gara: bisogna disinnescarla lavorando bene
con le nostre giocatrici
che la difenderanno internamente.

RIMBALZI

ASSIST

RECUPERI

Bassani 7,5
Tagliabue 6,5

Longoni 4,0
Tunguz 3,0

Tunguz 4,0
Longoni 3,3

% TIRI DA 2 % TIRI DA 3 VALUTAZIONE


Frigerio 58,3
Pozzi C. 55,0

Bossi 25,0
Frigerio 25,0

Pozzi F. 11,2
Tunguz 11,1
Longoni 11,0

B&P COSTAMASNAGA
4
5
6
7
8
9
12
14
18
19
23

Mara Casartelli
Michela Longoni (cap.)
Carolina Bossi
Chiara Pozzi
Lara Tagliabue
Bojana Tunguz
Silvia Bassani
Gaia Frigerio
Sara Polato
Elisa Melli
Francesca Pozzi

93
91
91
92
89
91
94
98
98
98
91

1.84
1.68
1.75
1.70
1.83
1.72
1.76
1.73
1.83
1.68
1.81

ala
play
guardia
guardia
ala-pivot
guardia
ala
play-gua.
ala-pivot
guardia
ala

All. Gabriele Pirola

FASSI ALBINO
5
6
7
8
9
11
14
15
16
17
18
22

Irene Celeri
Francesca Ga
Elena Lissana
Michela Birolini
Maria Locatelli
Laura Fumagalli
Alice Carrara
Laura Morandi
Simona Devicenzi
Giulia Be onagli
Chiara Lussana
Selene Marulli

95
92
93
95
91
85
97
91
92
91
96
86

1.63
1.70
1.81
1.68
1.82
1.78
1.85
1.63
1.74
1.81
1.71
1.80

play
play-gua.
ala
guardia
ala
gua.-ala
ala-pivot
play
ala
ala
guardia
ala

All. Nazareno Lombardi


LE AVVERSARIE - La acco di Costa (63.0 pun )
aronter una difesa molto quadrata (Albino
concede 50.9 pun ); le orobiche hanno un quinte o di grande esperienza con Fumagalli (15.9
pun ), Ga e Marulli, pi la 22enne Locatelli.

IL BORSINO DEL GIRONE


Poteva essere una giornata di sorprese, ma nei derby Lavagna e Albino si salvano di misura con Savona e Bergamo,
quindi tu o da pronos co. Il bilancio lo facciamo perlandata nel suo complesso: e quindi pollice alto per Carugate, certo
ben pronos cata ma capace di fare percorso ne o con imprese ad
Albino e Lavagna; per la stessa Albino, matricola dassalto con labbonamento alle volate-thrilling; per Costa, cresciuta nellul mo periodo e ben bilanciata; e per Bergamo, che con un organico non
eccelso ha vinto quando doveva.
Delusioni vere e proprie non ce n, perch chi in basso
paga i limi dellorganico; per spicca il declino di Moncalieri, che era la meglio piazzata tra le sujpers dellanno scorso.
CLASSIFICA: Carugate 14; Albino, Costa 10; Lavagna 8; Bergamo 6;
Novara 4; Savona, Moncalieri 2.

PINK LEAGUE - Lascesa di Longoni


IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media
22,0; 2 V. Lovato (Varese) 21,1; 3 A. Burani
(Geas) 20,2.
PER COSTA - 8 F. Pozzi 15,2; 9 B. Tunguz 15,0;
12 M. Longoni 14,6; 26 L. Tagliabue 11,8; 36
C. Pozzi 9,3; 39 C. Bossi 8,9.
REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di
Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale
della valutazione; per la B, la media stagionale dei
pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5
pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET

www.basketcostaweb.com
Facebook: Basket Costa x lUnicef

U17 EL./F - Da riscattare

U15 EL./F - Troppo dura

U14 EL./M - Brusco calo

BASKET COSTA - FANFULLA LODI


65-85 (33-35)

GEAS SESTO-BASKET COSTA


67-32 (37-14)

DESENZANO-BK COSTA 68-48 (35-31)

COSTA: Dar zio, Mauro 4, G. Frigerio 17, A. Frigerio 4, Molteni, Polato 4, Melli 10, Del Pero 12, Binelli 2, Cinco o 5, Bolis 3, Parravicini 4. All. Astori.

COSTA: Fontana, Rota 2, Faverio 2, Orlando, Del Pero 6,


Binelli 2, Nwohuocha 6, Ballabio 4, F. Bartesaghi 2, Cinco o 8, Panzeri. All. Ranieri.

Brutto passo falso casalingo per lUnder 17 di


Maurizio Astori. Festeggia Lodi, sfruttando una
giornata difficile delle biancorosse. A parte
linizio, con lo scatto sul 10-4 per Costa, lintero
1 tempo viaggia sui binari di un equilibrio
quasi perfetto (16-16 al 10, 33-35 al 20). Nel 3
periodo, Lodi prende coraggio: larma del
contropiede fa male, qualche canestro pesante
agevola la fuga ospite (47-59 al 30) e Costa non
trova mai una reazione per riavvicinarsi e
riaprire i giochi. Necessario tornare a vincere.

Costa sconfitta sul campo del Geas, capolista


ed unica imbattuta nel campionato Under 15
Elite. Partenza shock per le ragazze di Bicio
Ranieri: il 23-6 del 1 periodo impone il tono
fisico del Geas, con la lunga Decortes che fa la
differenza, soprattutto nella prima parte di
gara. Costa insegue a distanza all'intervallo (3714 al 20') e prova una reazione che la porta fino
a -19, ma senza trovare continuit nellazione.
Sattendono impegni pi abbordabili: a parte
Sesto e forse Biassono, c grosso equilibrio.

IL CAMPIONATO - Nel 5 turno la prova di forza del


Geas sulla Pro Patria nora imba uta (63-48) e limpresa del S. Gabriele a Biassono (45-47). In classica
Costa a 2 pun con 1 vinta-4 perse. PROSSIMA
PARTITA - Costa-Varese, luned 2/12.

IL CAMPIONATO - Nella terza giornata anche gli agevoli successi di Geas su Costamasnaga e di Biassono
su Bollate. Costa a 1 vinta-2 perse PROSSIMA PARTITA - Costa-Biassono, sabato 30/11: si prospe a difcile ma serve un colpo per lanciarsi.

U14/F - Doppietta venendo fuori alla distanza


CARUGATE-BASKET COSTA
34-43 (21-19)
COSTA: Fumagalli, Faverio 9, Amelia 3, L. Bartesaghi,
Fontana 9, Nwohuocha 8, Molteni 4, Mon 2, Clerici,
Cappello 4, Seveso 4. All. Molteni-Ranieri.
Bis in trasferta per l'Under 14 di Sara Molteni
e Bicio Ranieri. E ancora una volta Costa esce
alla distanza: parziale di 4-13 in suo favore nel
decisivo 4 periodo, dopo che la partita si era
trascinata in grande equilibrio (13-12 al 10', 3030 al 30'), con un tentativo di allungo per le

FONTANA

padrone di casa nel 3


quarto (massimo
vantaggio +6). Dopo aver
ripristinato la parit, le
biancorosse
approfittano di
rotazioni pi profonde
per mantenersi pi
fresche alla distanza,
mentre le avversarie
vanno in riserva denergie
nel finale. Prossima partita a
Giussano luned 2/12.

COSTA: Chinello, Giussani 2, Manicardi 7, Marchesi


8, T. Spreaco 2, Perillo, S. Spreaco 2, Ghirlandi 18,
Lomasto, Cappello 7, Comi 2. All. Corbe a.
L'Under 14 Elite gioca due partite in una: molto
positiva la prima parte a Desenzano, imponendo
un gioco corale in avvio (13-19 al 10') e resistendo
alle prime difficolt nel 2 periodo (31-35 al 20').
Dopo l'intervallo la riscossa dei padroni di casa e
Costa scivola indietro: 37-13 il parziale
sfavorevole della ripresa. Classifica ancora corta: i
biancorossi nel gruppone centrale con 6 punti.
Prossimo impegno sabato 30 in casa contro la
Forti&Liberi Monza per centrare l'aggancio.

U13 EL./M - Beffati


CANT-BASKET COSTA 50-48 (21-25)
COSTA: Marchesi 6, Colombo, Charrouf, Monte 1,
Malugani 3, Farge a 4, Carsana, Erba, Papini 19,
Serra 1, Panzeri 4, Massenzana. All. Sala.
Sconfitta in volata lUnder 13 Elite di Marcello
Sala nel 1 turno di ritorno: Cant passa dopo aver
trovato sul 43-42 il primo vantaggio della serata e
coronato una lunga rimonta sui masnaghesi. Un
ottimo 1 periodo spinge Costa a +8, poi i vantaggi
si assottigliano (21-25 al 20, +3 al 30) ed fatale il
rush conclusivo. Domenica 1 il prossimo impegno
contro Osio Sotto
PROVINCIALI - LU13 maschile ha rinviato lesordio contro Tirano (recupero il 21 dicembre), sar,
quindi, subito derby: a Galbiate marted 3. LU15
maschile stata scon a a Sondrio (57-54) ed
pronta alla prima casalinga contro Robbiate il 30.

U15 REG./F - Le schede delle ragazze di Andrea Accardi (2a parte)


Completiamo la rassegna delle Under 15 regionali iniziata lo scorso numero: qui ci occupiamo della seconda met dellorganico.
GIOCATRICE

ANNO - PROVENIENZA

RUOLO

QUALIT

COSA CI SI ASPETTA DA LEI

MOLTENI Camilla

2000 - gi a Costa

Ala

Ancora un po morbida, migliorare a rimbalzo

MOLTENI Francesca
MONTI Giulia
ORTALLI Nicole
SALA Viole a
SEVESO Greta
TESTORI Paola

1999 - Bk Como
2000 - Bk Como
2000 - gi a Costa
1999 - Bk Como
2000 - Bk Como
2000 - CDG Erba

Ala
Ala
Guardia
Ala
Guardia
Guardia

Buona mano, sta imparando


ad usare il sico
Buona ratrice, molto seria
Matura, sa me erci il sico
Tanto entusiasmo e presenza
Agonismo, intelligenza, carisma
Buona ratrice, un mas no
U le sui 2 la del campo,
a eggiamento super posi vo

Rapidit nelle scelte, pi sicurezza nel palleggio


Maggiore rapidit nelle scelte
Quello che ha dato nora nonostante guai sici
Migliorare la capacit di le ura
Uso mano debole e 1 contro 1
Deve anare la tecnica

Camilla MOLTENI

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
TABELLONE PARTITE

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 28 novembre 2013


SERIE B - VINTO CON
PONTEVICO 46-40
U19 REG. - RIPOSO,
SI RIPRENDE IL 2/12
U15 REG. - PERSO A
LISSONE 68-23
U13 - ESORDIO
IL 30/11 A BIASSONO
ESORDIENTI - VINTO CON
GIUSSANO 24-17

B: CON LA DIFESA, USMATE


REGOLA PONTEVICO E
TORNA TERZA. ARRIVA CANTU

IN EVIDENZA
IN DIFESA SEMBRANO
IN 6... - Questanno il
marchio di fabbrica di
Usmate una difesa
che si fa muraglia soprattutto nei momenti
chiave. Pontevico la
quarta avversaria
in 7 partite a segnare
meno di 50 punti contro il team di Mannis.

Esordienti, bella vittoria al debutto

B - Il 3 quarto indirizza la gara


7. GIORNATA: USMATE - PONTEVICO
46-40 (12-10, 21-18, 32-22)
USMATE: Ferrara 4, Bone ne, Meroni 8, Acqua 1, Sala 13, Reggiani 10,
Greppi, Soncin 5, Gervasoni, Ber no ne, Borsa 5. All. Mannis.
PONTEVICO: Fontana 9, Ghilardi 12, Dallapiccola 2, Reali, Castelli, Bona, Gozzoli
4, Lani, Zonda 8, Gregorat 2, Bertoni, Con 3. All. Ca aneo.
Cifre notevoli: di squadra 17/35 da 2, 3/25 da 3, 3/10 ai liberi; 15 perse e 16 recuperi.
Ritorna al successo Usmate, che sul proprio campo alza la consueta muraglia difensiva: subisce 40 punti, ma quasi la met a partita gi decisa. Nel
terzo quarto si chiudono i giochi, passando dal 21-18 di met gara al 32-22
al 30: le gialloblu di Marino Mannis concedono soltanto 4
punti a Pontevico e mettono le basi per una vittoria
che consente di tenere il ritmo di vertice. In attacco, bastano le triple di Sala nel momento dellallungo a +16 per mettere fieno in cascina: le
padrone di casa, prive di Bonetti, producono
gioco (61 tiri, pur con soli 20 canestri, e solo 15
perse) e trovano un aiuto sostanzioso dalla
coppia Meroni-Reggiani, che concede poco
anche nella metacampo difensiva. Per Usmate,
FERRARA
che ritrova il 3 posto, cruciale il filotto di partite
prima di Natale: prove generali contro Cant,
quindi Bfm Milano, Varese e Mariano, tre big
match.
MARCATRICI - Dopo 7 giornate sono ben distribuite le medie-pun per le usmatesi: Reggiani guida con 10,1, poi Sala 9,9, Bone 9,2,
Meroni 7,5, Gervasoni e Soncin 6,1.

REGGIANI

B - 8. GIORNATA - 1/12, ore 17.30


Usmate completa la
doppietta casalinga contro squadre della parte
bassa della classifica ospitando Cant: Ha gi dimostrato di poter dire la
propria in questo campionato, paga alti e bassi
in partita e risultati sottolinea Marino Mannis
perch la giovent non
aiuta a gestire determinate situazioni. Ma la
quasi vittoria di Mariano,
lo scatto importante contro Varese sono segnali
sufficienti per porgere attenzione al team dellesperto Ganguzza. La
nostra settimana, come
quella pre-Pontevico, non
stata ottimale: Bonetti
sempre fuori per problemi muscolari, i malanni di stagione non ci
hanno evitato e quindi mi
aspetto un livello di attenzione ancora pi alto.
Cant per ora un work
in progress: segna 48.5
punti e ne subisce 64 a
partita, tra le squadre
pi giovani del campionato ma, dietro a Morgagni (14.5 punti) e
Roman (6.7), scalpitano
le under Bragotto (8.3)
e Colombo (7.9).

ASD USMATE
5
6
7
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
20

Federica Ferrara
Giorgia Cobbe
Chiara Var
Marta Bone
Elena O olini
Laura Meroni
Giulia Acqua
Valen na Sala
Mar na Reggiani
Federica Greppi
Alessia Soncin
Marta Gervasoni (cap.)
Erica Ber no
Priscilla Borsa
Teresa Mazzitelli

87
96
95
92
86
85
90
88
92
90
83
81
95
89
98

1.68
1.76
1.80
1.75
1.83
1.80
1.74
1.60
1.80
1.67
1.76
1.67
1.74
1.82
1.73

play-gua.
guardia
ala
guardia
pivot
ala-pivot
guardia
play
ala-pivot
guardia
ala
play
guardia
pivot
gua.-ala

All. Marino Mannis - Vice Gianni Pacche

BTF 92 CANT
4
6
7
8
9
11
14
15
16
17
18
22
33

Beatrice Younga
97
Giorgia Brago o
96
Chiara Orsenigo
94
Veronica Roman (cap.)86
Marta Bone a
96
Ambra Bratovich
94
Francesca Quadroni 96
Veronica Morgagni
88
Sara Volpi
97
Gloria Nava
88
Sivia Tropeano
96
Benede a Colombo 98
Soa Avanzi
98

1.80
1.70
1.70
1.85
1.70
1.90
1.75
1.75
1.74
1.65
1.78
1.66
1.75

pivot
guardia
play-gua.
pivot
play
pivot
ala
ala
guardia
play
ala-pivot
guardia
ala

All. Paolo Ganguzza

LANALISI DI COACH MANNIS

B - LE ALTRE PARTITE

IL BORSINO DEL CAMPIONATO

La chiave: La difesa dura nel 3 periodo e gli a acchi al ferro della coppia Reggiani-Meroni in una serata in cui il ro non ci ha sorriso, anche se 3 triple
hanno aiutato a scavare il break decisivo.

Giussano-S. Ambrogio Mi 53-54. G) Gaverini


19, Anzivino 8. SA) Mantovani 13, Borghi 11.
Varese-Cucciago 52-48. V) Lovato 24, Luise 11. C) Sordelli 16, C. Rossi 10.
Bk Como-Canegrate 46-51. CO) Invernizzi 20.
CA) Pogliana 12, Farinello e Cassani 8.
Basket Femm. Milano-Vi uone 59-46. B)
Barberio 13. V) Djedjemel 17.
Mariano-Pro Patria Busto 54-60. M) Ga
Bergamaschi 13, Pozzi e Mandonico 11. P)
Salzillo e Rossini 20.
Cant-Villasanta 48-54. C) Morgagni 17, Brago o 16. V) R. Rossi 13, Bassani 12.

Clamoroso rialzo per la Pro Patria, che da ul ma con 0 pun


va a sbancare il campo di una Mariano reduce da 5 vi orie.
Indice di un girone dove nulla scontato. Pollice alto anche per
Canegrate, a segno in rimonta nella supersda di Como. Primo anche
il BFM. Non brillan ma concrete Varese, Usmate e Villasanta (terze);
il S. Ambrogio, pur senza Contu, ba e Giussano nello spareggio per
capeggiare la met bassa della classica.

Mi piaciuto: la costruzione dei ri da parte del nostro a acco: rispe o a Como abbiamo fa o un passo
in avan , le percentuali non sembrano dire ci, ma la
qualit dei ri s. E anche il numero di palle perse si
pra camente dimezzato
Non mi piaciuto: il nale, dopo aver toccato il
massimo vantaggio: abbiamo un po le mani dal volante in difesa e concesso canestri o giochi da 3 pun
un po troppo facilmente. Ma il -6 conclusivo resta il
loro minimo scarto nella ripresa.

Mariano lontana parente di quella che aveva vinto la se mana prima a Canegrate. Como costruisce bene per 3 quar
ma disfa nellul mo, pagando la mancanza di un terminale alterna vo a Invernizzi. Nella norma gli altri k.o., anche se per
Giussano sono grossi i rimpian (in parte anche per Cant).
CLASSIFICA: Canegrate, BFM Mi 12; Mariano, Como, Usmate, Varese, Villasanta 10; S. Ambrogio 6; Giussano, Pontevico, Vi uone
4; Cant, Cucciago, Pro Patria 2.

PINK BASKET

www.usmatebasket.com

U15 REG. - Bene solo per 1 quarto

ESORDIENTI - Si parte col sorriso

LISSONE - USMATE 68-23

USMATE-GIUSSANO 24-17

USMATE: Fumagalli 7, Mauri 5, Petruzzellis 5, Colnaghi 2, Mo o 2, Monzardo


2, Perego, Romani, Zizzi, Traversi, Bertelli, De Vecchi. All. Mannis.

Sconfitta lUnder 15 di Marino Mannis a


Lissone. Positivo lavvio con un 1 quarto che
vede avanti Usmate per larghi tratti e, anche
se il risultato al 10 (-6) non premia le
gialloblu, i riscontri sono positivi. Ma nei
seguenti 3 parziali, un calo di tensione non
preventivabile ha praticamente tolto dalla
partita le ragazze di Mannis. Che
commenta: Il primo quarto stato positivo,
probabilmente ci siamo crogiolate su questo
scorcio di partita ben giocato e dimenticato che
cerano altri 30 minuti.

U13 - E iniziano anche loro


Parte del GRUPPO U15

IL CAMPIONATO - Momentaneo primato per Carugate; Usmate lo a in


mezzo al gruppone. CLASSIFICA (dopo 3 giorn.): Carugate 6; Geas, Cucciago, Lissone, Giussano* 4; Usmate, Costa*, Cant 2; Binago, Villaguardia,
Montemarenzo 0.
PROSSIMA PARTITA - Usmate-Giussano, domenica 1/12 alle 10.30: impegno tu altro che semplice, considerando che Giussano ha vinto di 20 con
Lissone la quale ha appena ba uto le usmatesi.
RIPRENDONO LE UNDER 19 - Dopo aver osservato un turno di
riposo, le ragazze di Gianni Pacche tornano in campo con
un impegno tu altro che facile, in casa con Mariano (luned 2/12) che ha perso solo di 2 pun contro Albino (51-53;
era il big match di questul ma giornata), la quale contro
le usmatesi ha invece vinto ne amente. Ma sar comunque un buon banco di prova in vista della ricerca dei primi 2
pun in occasioni pi propizie. Intanto in classica comanda
con 6 pun la stessa Albino insieme a Cant, mentre lEureka
Monza sembra lavversaria dire a per Usmate (entrambe a o).

RITAGLIO DI
GIORNALE
Pink Basket
18/4/2012
Giornata
memorabile per
Usmate, che
nellultima
partita della
prima fase
stende la
capolista
Valmadrera con
una bomba allo
scadere.

Bella vittoria per il gruppo Esordienti usmatese guidato da Laura


Meroni. Nella prima giornata di campionato, battuta Giussano
tenendo il pallino del gioco sempre in mano, con un paio di sprazzi
importanti nei momenti decisivi: partenza razzente sul 9-2, poi
una fase di stallo che coincide con il rientro nel punteggio da
parte di Giussano (19-17), ma il 5-0 per chiudere la partita
sorride ad Usmate che strappa la prima vittoria.

In partenza pure lultimo campionato in ordine cronologico per il


vivaio di Usmate versione 2013/14: Under 13 in campo sabato 30 a
Macherio contro una tradizionale big come Biassono. Girone da 9
squadre, annata lunga (fino al 27/4); per il debutto in casa c da
aspettare il 17 dicembre quando in via Luini arriver Giussano.

MANNIS SELEZIONATORE UNDER 13 - Confermato per il 3 anno consecu vo alla guida della rappresenta va Under 13 che parteciper al
Trofeo delle Province per Milano-Pavia-Lodi la guida tecnica di
Usmate, Marino Mannis. Il primo raduno, so o la supervisione dello
sta di Azzurrina (presente Luca Viscon , da questanno
allA2 di Crema), andato da poco in archivio con una
sostenuta partecipazione (quasi 50 atlete) e ora,
entro la met dicembre, un secondo allenamento
integrer ragazze che non hanno potuto partecipare a a questo giro inaugurale con quelle che
hanno superato la prima scrematura: E un lavoro
che proseguir ancora no al torneo, verso aprile.
Ci sono buoni sici e atlete futuribili, aspe o di valutare il parco giocatrici completo per lavorare sul
gruppo che parteciper al Trofeo delle Province commenta Mannis.

MANNIS selezionatore

PINK LEAGUE
Grande regolarit,
in 4 tra le top 30
IL PODIO - 1 V. Schieppa (Carugate) media 22,0; 2 V. Lovato (Varese) 21,1; 3 A. Burani
(Geas) 20,2.
PER USMATE - 15 M. Reggiani
13,7; 17 V. Sala 13,4; 21 M. Bone 12,5; 30 L. Meroni 11,3;
33 M. Gervasoni 9,7; 34 A.
Soncin 9,7; 52 F. Ferrara 7,7.
REGOLE - Le giocatrici delle 8
prime squadre di Pink Basket
vengono classicate in base al
seguente criterio: per lA2 e
lA3, la media stagionale della
valutazione; per la B, la media
stagionale dei pun segna .
Ogni par ta vinta d un bonus
di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di
giornata.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone.
Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
Copertina

A2

A3

A3

a cura di Manuel Beck

B - SFIDA PINK
A.CAGLIARI 50 MILANO 69 CARUGATE 59 COSTA 87 S.AMBROGIO 42 VITTUONE 66
USMATE 50
GEAS 68 BIASSONO 48 BERGAMO 31 ALBINO 78 VARESE 56 GIUSSANO 41
CANT 39
SETTIMANA 9 - Gran weekend: Geas e Sanga verso la poule-promozione; doppietta A3; bottino anche in B
PROTAGONISTE

A2

2 dicembre 2013

PROSSIMO TURNO

STABILE (Milano) ARTURI (Geas) SCHIEPPATI (Carugate) CASARTELLI (Costa) ROSSI (Vittuone) BIANCHI (Varese) SONCIN (Usmate) VOLPI (Cant)
21 punti, 5/7 da 3 10 p. nel 4; 10 r