Sei sulla pagina 1di 36

s

W. 97531
24 STUDI
Op. 20.
( BRUNO MUGELLINI )
Libro I .
f EDIZIONI RICORDI i
I I L I O T E C A D E L P I A N I S T A EDIZIONI RICORDI F O R M A T O I N ~ 4
24 S T U D I
PER
PIANOFORTE
DI
J. C. K E S S L E R
Op. 20
RIVEDUTI, CORRETTI E DITEGGIA TI DA
I
B R U N O M U G E L L I N I
9.7531 Libro I (s) netti
97532 . II ( B) netti
9J5J3 Libro III ( B) netti
97534 IV. ( B) netti
9.753.5 Completo (a) netti
Frane d porto ne! Regno Per gli Stati dell' Unione Postale
Cadami Libro .' Cadaun Libro
Jeto . 1 , Completo . . .
Propriet- fogli Editori. Deposto a. norma dei trattali internazionali.
^ ' Tutti i diritti della presente edizione sono riservati.
G. RI C ORDI & C.
E>lTp: R[-STMFATQIU.
MILANO = ROMA - NAPOLI = PALERMO = LOfttRA = LIPSIA -. BUENOS-AIRES = NEW-YORK
P A R I S - S O C I T A N O N Y M E D E S E D I T I O N S R I C OR DI - P A R I S
18 - Rue de te Ppinire - 13
C P r i n t e d I n . l i t f y ) ' ( I m p r i m l u l i e )
P R E F A Z I O N E
N A delle maggiori prove del progresso fatto in' questi ultimi anni nell' inse-
gnamento del Pianoforte, si pu vedere osservando con quanto slancio e con
quale nobile gara, editori e pianisti pubblichino continuamente nuove edizioni
di vecchi Studi, modificandoli secondo le idee moderne sul meccanismo e
rendendoli meno difficili ad impararsi col diteggiarli, corredarli d'osservazioni e segni d' i n-
terpretazione; d tutto ci , insomma, che possa togliere all'allievo qualunque dubbio sul
modo d'eseguirli.
Era veramente strano ed inesplicabile come, in mezzo a tante pubblicazioni che si son
venute facendo , nessuno avesse mai pensato alla raccolta di 24 Studi di J. C. Kessler ; e
tanto pi la dimenticanza appariva gr ave, quando si osservava che questi Studi, sebbene
Facciano parte del programma d' insegnamento di molti Istituti Musicali, erano stampati sino
ad ora in una edizione scorretta e priva completamente di diteggiatura. Se poi si pensa che
sono tra i pi difficili di quelli che generalmente vengono adottati nelle Scuole e che, in gran
parte, hanno un meccanismo ardito ed irregolare, apparisce ben chiaro il perch essi ot-
tenevano una buona esecuzione soltanto da allievi eletti, e rimanevano quasi inutili e forse
dannosi per la maggioranza degli scolari; i quali non avendo l'aiuto delle posizioni, incapaci
. di trovarle da loro , li suonavano in mille modi diversi, variandone dall'oggi al domani la
diteggiatura, mai sicuri di far bene, sempre paurosi di sbagliare. E cosa potevano le poche
cifre che l' insegnante di buona volont si studiava di mettere a quando a quando, contro
una moltitudine di passi che presentano ogni momento nuove combinazioni e difficolt?
Queste ragioni mi fecero sperare che, s' i o mi fossi accinto a preparare una novella
edizione di questi Studi, il mio lavoro non sarebbe riuscito del tutto inopportuno e, con
tale speranza, mi posi all'opera che oggi presento agli studiosi del Pianoforte.
Oltre alla diteggiatura ho creduto utile aggiungere tutti gli altri segni d'esecuzione (l e-
gature, accenti, ecc.), stabilire chiaramente coloriti, cose queste che erano assolutamente
trascurate nella vecchia edizione.
9753
I
- 3 2- 3 3 - 3 4 - 3 5
4
P R E F A Z I O N E
Circa la diteggiatura mi preme di dichiarare come, qualche vol t a, sono stato costretto
di servirmi di posizioni difficili ed irregolarissime, causa la struttura stravagante dei passi. In
questi casi ho, generalmente, scelto due posizioni fra le diverse che sarebbero state pos-
sibili: lascio dunque agli insegnanti la cura di modificare, se credono, tali passi con una
diteggiatura che sembri loro preferibile a quella eh' io ho messo.
Per qualche Studio (N. 9, 1 1 , 1 2) ho mutato la figurazione allo scopo d renderla
pi chiara e pi moderna; cosi nel N. 9 non ho fatto che imitare quella usata da Ghopin
nel N. 1 dell'opera 25. Altri cambiamenti che ho introdotto, sono spiegati nelle note fatte
a parecchi Studi. / ^
Parlare dell'utilit di questa importantissima raccolta mi plf^superfluo : osserver sol -
tanto che essa, stampata per la prima volta nel 1 827 (Vienna, Haslinger), ha resistito vi t-
toriosamente contro le innumerevoli pubblicazioni di altri Studi che da allora si son fatte,
ed oggi ancora ha tanta parte nell'educazione del pianista; fatto questo, che basta da-solo
a provarne il grandissimo valore. Ed ora non mi rimane che soddisfare un desiderio, quello
di rendere pubblicamente grazie all'editore Ricordi per avermi dato la possibilit di presentare
ai pianisti il mio lavoro, ed augurarmi d'aver reso meno duro, meno faticoso e forse anche
meno pericoloso lo studio d quest'opera.
Bologna, maggio 1894.
BRUNO MUGELLINI.
97531 - 32- 33- 34 - 35
Eifizmie irrealt carretta ikeijjpata
LIBRO 1.
Vivacissimo. J = sa
# STUDI
J . C. Ke ssl e r
0p.20
in Www
4
5
4 4
5
-^p-^-l
5 1 2 4 5
4 5 2 4 4 5
1
R r
5 3 5 4 _ 5 4 5
| 2 2 * * . , #
ten.
I
1?
4
s s
Propriet O. RICOBDT e C.
Tut t i 1 di r i t t i della present e edizione sano r i ser vat i .
3
4
f c f . f , f pf
i
2
do ^
^ " - -
r i
1 Cii-
\s -
Ii
f
j i
^ " - -
r i
1 Cii-
/ 0
Tempo I?
"3 J1 ]
5 J *
U 7531= 8 U
n it t u
*
P
5
? 2
o 5
4f
5 _ 5 _ s
aR 8 2R
4
4
} "
T I -
5
"

1


5


5

-f a-
_ - _
S 4 4 5 4
4 *
"

_
iWff I
s
A
i L i
L
- p-
7
4
1 1
-
10
Presto, ij
4
J - 1 6 0 . \ 2
5
3
m
4 6 5
. 5 ?
^ staccato
T U
i 7 marcato e tenuto
4
4 5 5 2
1
4
5 5 2 4
6
L ? 5 4 | 5 5 4_ 4 5 4 5 5

5 5
f i f i
m
4 4
2 2
2 2
a 2
1 1 L 1
9* J> 1!
5 4
5 *
h
-H
L
i fj
sempre stac>
i 1
-*-
M.
*
1
i 5-
y > *.

I
i
i h
3
:
H
r .
--lu-
t i
J
*
":
r
4 f =
3
2
Ft*f
\ - \
5

1

1

li
1 ^
4 Li
5 4 5
5 4!
I l
4 1 1
3 *
ere.
.scendo.
9
5
f 3
1
t. l i
A s i
H
4
mm
i B f
Ma
5
2 I bi
5 &
3 , 2
* flti
sempref
5 1 1 1 *
I
ii*g e * i
5
3
5
2
4^f-i|
una
^ ^ r - ;
1 11
i i
r #

#
M
1
#
- = p =
=1
i p ^
-
J V ff i
*
J L-J-
1_
t - * ;
*
3 4 4
H i
5
f ?
2 8
2 3 5
5
t
o 1 2
= ^ - = a
ty. -i i
- i

4
bf
^ *
ti
te
t ^
h i
\r m m j
*
....
1
5
i
U 7531= 3.
f ri
> u
3
M
4^
il
{2
ri
^ ^..mtendo-..
P leggermente
5 4
4 ^
e sempre, staccato
E
$ 4 5
2 5 3
7G.|
3 a
5 5
S'
3
HAn
1 _ :
5 4
3 2
5 1
f f rn
5 4
S -
5
t f
1 1 4
S ' ' !
^ #
fc>:,
i 3
i

-

5
2
5 * 5
I 8
_ -
^
5 5 5
1 I
5 5 5
1 j j 1 |
ti:,
-LI T ==r= = r = =
*
1 j -
A&
5 5 5
= i 3 f i -=#==
^ G>
5
I f f
y ^
^ 4
1
h MI
. V i
1 -
44--
t
1 ^
j g
- *
14
Maestoso. J-m
8
, f \ i - ~ f M 1
5 -e-
%

w
1
=
*
3
M 03531=35
46
F *
Ve cantabile
T
8-
UL 11!
*1

F*
H - i - -
1
**-1
t v , .s,(brr=
f -

._^ ? ^
1

4
J J
J
J J
- J -
J l
16
7531=
Ij r fffffffffffi ff
2?
U 97 531 = 35 U
( 3 4 2 1
3 4 2 1 3 ^ 2 1
rfo&w e tenuto
U 97531= 35
21
2 5 15 g 5 1 S 8 1 B-
1
. 13 2 4

, . 3 2 4 3 2
ftk'ff .
s-
ferrar
m
i 4 s
! S ?
-I ' 1
1
LLE
S p i
4 i E
- i i f * J t - Il
f f mfmt'^-wf
ff

*=
22
= *=-
1 3
4 112
U 9.7331=35 a
5
- *
24 5
f = f =
1 ^ i i i i . i i m |
1*
^
:
J
F !
f
*
3 t 4 1
*f llrfiiJnrf
S 4 1 A \
^ jgp*j*^ "i "i
1
w H j
d
25

3
' 3 = = ,

#4
5 fU 3
Servir a bene eguagliare le dita il suonare questi passi cosi diteggiati. L'esercizio sar tanto pi utile
per quanto maggiore sar l'estensione nella quale si eseguir.
U 97331=35 U
26
26
3
3 ., 1
if s
s
p i
| [ | | ,1' | | |
g "2"
5
-t -S-
f 4 _ e _ l _ 1
m

S " 4 3
i
5, . 4
1
li li li
*
26
87531=35 U
27
ft^ 3 5 4 3
t:
--
m
i5
i
i 11
*r.l ' i ' i i m itti,rttrrfrrr=
i h

3
u p L-jf
f i t
_ I J L . a.
r = 4 | =

-

1 1 1 1
= =
J ,
^ 1 pp= f.L tv

h>
r

-*- - - -
filLT 1! i
-? iti
2 i f
3
1
97531=35
H| i 1ii 11 l|| i[fipf 1
27
(a) Si faccia sempre a tempo, quando riesce possibile, la sostituzione dei diti sullo stesso tasto.
Per questo caso, sar bene operarla precisamente sulla seconda terzina del tasso.
28 u 7 531 = 35 u