Sei sulla pagina 1di 86

0RGXOR ORJLFR 7HOHPHFDQLTXH

=HOLR/RJLF
Manuale duso
Gennaio 2000

&RQVLJOL SUHOLPLQDUL DOO


LQVWDOOD]LRQH GHO PRGXOR ORJLFR
Togliere corrente allapparecchio. Prendere le necessarie precauzioni affinch non si verifichino accensioni intempestive. Verificare l'assenza di corrente. Effettuare la messa a terra e gli opportuni ponticelli. Rispettare imperativamente le direttive contenute nella presente documentazione. Solamente le persone qualificate sono autorizzate a mettere in funzione il modulo logico. I dispositivi di automazione e di controllo devono essere installati in modo da essere protetti da qualsiasi azionamento involontario. di fondamentale importanza verificare che il collegamento agli organi di comando rispetti le disposizioni di sicurezza in vigore. Le variazioni e gli sbalzi della corrente di rete non devono superare i valori di soglia indicati nelle caratteristiche tecniche poich possono originare difetti di funzionamento e provocare situazioni pericolose. Fare attenzione a rispettare le disposizioni che regolano gli arresti di emergenza al fine di evitare situazioni pericolose. Verificare che l'apertura del sistema di arresto di emergenza non provochi una partenza intempestiva dell'impianto. Prendere tutte le misure necessarie per garantire il corretto funzionamento di una applicazione, interrotta da una caduta di tensione o da un'interruzione di corrente e impedire il verificarsi di situazioni di pericolo, anche temporanee.

6RPPDULR

Volete conoscere il funzionamento nonch le principali caratteristiche del vostro modulo logico. Necessitate di informazioni specifiche sulla realizzazione di una semplice applicazione tramite l'ausilio di uno schema di comando. Volete conoscere tutte le opzioni di configurazione del modulo logico. Volete conoscere tutti gli elementi degli schemi di principio riconosciuti ed utilizzati dal modulo logico. Vorreste imparare ad inserire uno schema di comando completo per mezzo del modulo logico. Volete conoscere le possibilit di controllo del modulo logico quando questo in funzione. Desiderate perfezionare la vostra comprensione del modulo logico a partire da un esempio completo. Avete un problema di funzionamento e desiderate trovare la soluzione.

3ULPD DFFHQVLRQH H VFRSHUWD GHO 0RGXOR ORJLFR 5HDOL]]D]LRQH GL XQD DSSOLFD]LRQH HOHPHQWDUH 0HQX GL FRQILJXUD]LRQH

         $ ,

6FKHPL GL FRPDQGR

,PPLVVLRQH GHJOL VFKHPL GL FRPDQGR

0HVVD D SXQWR

(VHPSLR GL DSSOLFD]LRQH

'LDJQRVWLFD

Vorreste salvare, trasferire o duplicare la vostra applicazione. Desiderate degli strumenti di supporto alla progettazione di applicazioni: moduli di immissione.

7UDVIHULPHQWR GHJOL VFKHPL GL FRPDQGR

$OOHJDWL

Cercate una parola in particolare.

,QGH[

0RGXOR ORJLFR

&DSLWDOR   6RPPDULR 3ULPD DFFHQVLRQH H VFRSHUWD GHO 0RGXOR ORJLFR


,O SUHVHQWH FDSLWROR WUDWWD L VHJXHQWL DUJRPHQWL  3UHVHQWD]LRQHBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB   &DUDWWHULVWLFKH H FROOHJDPHQWL BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Caratteristiche ___________________________________________________ 4 Collegamenti ____________________________________________________ 5  , WDVWL GL FRPDQGRBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Descrizione dei tasti _______________________________________________ 6  (VHPSL GL XWLOL]]R BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB   )XQ]LRQL SULQFLSDOL BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Le funzioni del menu principale _____________________________________ 10 Il menu di configurazione __________________________________________ 11

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 3UHVHQWD]LRQH
Destinata a facilitare il cablaggio elettrico di soluzioni intelligenti, Zelio logic molto semplice da avviare. La sua flessibilit e le sue prestazioni vi consentiranno di risparmiare tempo e denaro. Questo manuale destinato a coloro che, senza avere conoscenza approfondite di automatismo, desiderano avviare questo modulo logico.

0V

I1

I2

I3

I4

I5

I6

IB

IC

24VDC

I1I6 = inputs 24 VDC

IB...IC = inputs : analog 0...10VDC or 24VDC

Del. SR1 B121BD

Ins. line

7
z1 z4 z3 z2

9
Esc. Sel./ OK

Output 4 x relay 240V / 10A

10
Q2 2 1 Q3 2 1 Q4 2

Q1

11 1

1 - Linguette di fissaggio retraibili. 2 - Alimentazione 24 VCC su SR1 llllBD. 100/240 VCA su SR1 llllFU. 3 - Display a cristalli liquidi, 4 righe, 12 caratteri. 4 - Morsettiera a vite degli input 24 VCC su SR1 llllBD, 100/240 VCA su SR1 llllFU. 5 - Su SR1 llllBD input analogici 0-10 Volt utilizzabili in ON/OFF 24 VCC. 6 - Tasto cancella. 7 - Tasto inserisci riga. 8 - Tasti di navigazione Z o, previa configurazione, utilizzati come simulazione. 9 - Tasto di selezione e conferma. 10 - Tasto di uscita Esc. 11 - Posizione memoria EEPROM o cavo di collegamento PC. 12 - Morsettiera output rel. 13 - Posizione per etichetta sostituibile.

13

12

2 3 4 5

1 - Visualizzazione dello stato degli input (B e C rappresentano gli input analogici). 2 - Visualizzazione della modalit di sistema (RUN/STOP). 3 - Visualizzazione di un parametro, per default giorno e ora per i prodotti provvisti di orologio. 4 - Visualizzazione dello stato degli output. 5 - Visualizzazione dei tasti Z quando sono attivati.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 &DUDWWHULVWLFKH H FROOHJDPHQWL
&DUDWWHULVWLFKH
Prodotto Riferimenti Orologio settimanale Alimentazione Corrente nominale di ingresso Input ON/OFF Nb Corrente nominale Tensione nominale Output Rel Nb Tensione Input Analogici 0-10 V Nb 10 E/S
SR1-A101BD NO

12 E/S
SR1-B121BD SI NO

20 E/S
SR1-A201BD SR1-B201BD SI

24 V (min 19,2 V / max 30 V) $ 67 mA

6 3mA 24 V $ 4

12

10

8 5 ... 150 V $ / 24 ... 250 V " " 15 0,9A/230 V $13 0,6A/24 V

2*

2*

* Ogni input pu essere utilizzato anche in Digitale 24 V $

Prodotto Riferimenti Orologio settimanale Alimentazione Corrente nominale di ingresso Input ON/OFF Nb Corrente nominale Tensione nominale Output Rel Nb Tensione 1RWD

10 E/S
SR1-A101FU NO SR1-B101FU SI NO

20 E/S
SR1-A201FU SR1-B201FU SI

100/240 V " (min 85 V " / max 264 V ") < 46 mA a 115 V " < 36 mA 240 V "

6 11/13 mA a 50/60 Hz 100/240 V " 4 5 ... 150 V $ / 24 ... 250 V " "15 0,9A/230 V $13 0,6A/24 V

12

L PRGXOL ORJLFL D FRUUHQWH DOWHUQDWD QRQ SRVVLHGRQR LQSXW DQDORJLFL 3HU PDJJLRUL LQIRUPD]LRQL FRQVXOWDUH LO FDWDORJR

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 &DUDWWHULVWLFKH H FROOHJDPHQWL
&ROOHJDPHQWL
Input e output Digitali
(1) + 24 V + 24 VDC

Input analogici

I1 I2 I3 I4 I5 I6 IB IC 24 VDC
I1I6 Inputs IBIC =
010 VDC or 24 VDC

I6 I7 I8

I9 IA IB IC a 0 -10 V ANALOG. Ca / Ta 1 Fuse 1 + 24 V Ca / Ta 2

Inputs IBIC = 010 VDC or 24 VDC

1 Q1 2 1 Q2 2 1 Q3 2 1 Q4 2

1 Q3 2 1 Q4 2 1 Q5 2 1 Q6 2 1 Q7 2 1 Q8 2

+ 24 VDC

I1 I2 I3 I4 I5 I6 IB IC
Inputs I1I6 = 24 VDC IBIC = 010 VDC or 24 VDC

(3) L/+ 12240V 50 / 60 Hz ou 12125V (2) U N/12240V 50 / 60 Hz 12125V

(4)

SR1-l101BD
L 100240 V 50 / 60 Hz N (1)

SR1-l201BD

I1 I2 I3 I4 I5 I6
I1I6 = inputs 100 240VAC

I6 I7 I8

I9 IA IB IC a 0 -10 V ANALOG. Ca / Ta 1 + 24 VDC Ca / Ta 2

100...240 VAC

+ 1 Q1 2 1 Q2 2 1 Q3 2 1 Q4 2 1 Q3 2 1 Q4 2 1 Q5 2 1 Q6 2 1 Q7 2 1 Q8 2
24 VDC

I1 I2 I3 I4 I5 I6 IB IC
Inputs I1I6 = 24 VDC IBIC = 010 VDC or 24 VDC

(3) L/+ 12240 V 50 / 60 Hz ou 12125 V (2) U N/12240 V 50 / 60 Hz

(4)

U 12125 V

SR1-l101FU

SR1-l201FU

&ROOHJDPHQWR WUH ILOL


Fuse 1 + 24 V BL BK + 24 VDC

BN

BL BK

BN

I1 I2 I3 I4 I5 I6 IB IC
Inputs I1I6 = 24 VDC IBIC = 010 VDC or 24 VDC

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 , WDVWL GL FRPDQGR
'HVFUL]LRQH GHL WDVWL
I tasti situati sulla parte anteriore del modulo logico consentono di configurare, programmare e comandare lapplicazione. Funzionano nel modo seguente: Tasto Descrizione

Premendo questo tasto possibile eliminare un elemento o una lriga di schema.

Premendo questo tasto possibile inserire una riga di schema. Premendo questo tasto possibile: Effettuare una selezione, Entrare nella pagina dei parametri di un elemento, Entrare in una pagina di visualizzazione, Confermare una scelta. Per utilizzare il modulo logico, la prima cosa da fare premere questo tasto per poter aver accesso al menu principale. Premendo questo tasto possibile uscire da un menu o da una selezione.

I tasti di navigazione consentono di spostarsi verso l'alto, verso sinistra, verso il basso e verso destra. La posizione sullo schermo viene concretizzata da un indice ">", un cursore "n" o "l", un testo lampeggiante "Ini".

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 (VHPSL GL XWLOL]]R
In questa sezione, vedremo come utilizzare i tasti del modulo logico. (VHPSLR  OD SURFHGXUD SHU OD VFHOWD GHOOD OLQJXD q LGHQWLFD FRQ WXWWL L SURGRWWL

Descrizione/Azione

Visualizzazione

Prima accensione da parte del costruttore: Lopzione "ENGLISH" (NGLESE) lampeggia.

+ Per selezionare litaliano. Il pulsante 6HO2. ha permesso di confermare la scelta della nuova lingua (concretizzata dal puntatore e dal testo che lampeggia). Si possono presentare due ipotesi: Prodotto con orologio, SR1-Blllll

Ora resta da fissare lora (Vedi esempio pagina seguente) Consente di proseguire o di terminare la procedura di prima accensione. Prodotto senza orologio, SR1-Alllll

Appare lo schermo principale del modulo logico (qui un modulo SR1-A101FU).

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 (VHPSL GL XWLOL]]R
(VHPSLR  PRGLILFD GHOOD GDWD H GHOO
RUD GXUDQWH OD SULPD DFFHQVLRQH Descrizione/Azione Dopo aver scelto la lingua appare lo schermo seguente: Il cursore nero lampeggia. Visualizzazione

Il testo da modificare lampeggia, in questo caso "ORA LEGALE". Potete allora modificarlo con: Per entrare in modalit modifica. oppure poi Premendo il tasto Sel./OK si conferma la modifica. Le ore, i minuti e il giorno della settimana possono essere modificati nello stesso modo con i tasti del modulo logico. Per tornare allo schermo principale premere il tasto :

1RWD

, WDVWL RSSXUH VHUYRQR SHU SDVVDUH GD XQ FDPSR DOO


DOWUR PHQWUH JOL DOWUL GXH WDVWL GHO WDVWLHULQR GL QDYLJD]LRQH FRQVHQWRQR GL PRGLILFDUH L YDORUL YLVXDOL]]DWL

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 )XQ]LRQL SULQFLSDOL
Sono raggruppate in un menu principale.

Lindice ">" situato a sinistra del testo segnala la posizione scelta. Una freccia verso lalto indica che esistono opzioni possibili verso lalto e una freccia verso il basso indica che esistono opzioni possibili verso il basso.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 )XQ]LRQL SULQFLSDOL
/H IXQ]LRQL GHO PHQX SULQFLSDOH
Menu Descrizione Questa funzione consente di aggiornare la data e lora: Ora solare / ora legale Giorno della settimana Ore - minuti Questa funzione consente di inserire lo schema che fa funzionare il modulo logico. Questo programma scritto come schema di comando. La programmazione in schema di comando viene descritta nel capitolo seguente. Questa funzione pu essere protetta da una password. Questa funzione consente di visualizzare e modificare i parametri dei blocchi funzione, non bloccati, inseriti nello schema di comando. Questa funzione consente di visualizzare e modificare i parametri dei blocchi funzione, non bloccati, inseriti nello schema di comando. Consente inoltre di selezionare l'informazione che verr visualizzata sulla terza riga dello schermo del modulo logico. Questa funzione consente di avviare o arrestare il programma contenuto nel modulo logico: RUN: si lancia il programma. STOP: si arresta il programma, gli output vengono disattivati. Questa funzione contiene tutte le opzioni di configurazione del modulo logico. (Vedi tabella seguente). Questa funzione consente di cancellare interamente lo schema contenuto nel modulo logico. Pu essere protetta da una password. Questa funzione consente di trasferire il contenuto della memoria del modulo logico. 0RGXO ! 3&: trasferimento verso il software di programmazione. 3& ! 0RGXO.: caricamento dal software di programmazione. 0RGXO ! 0HP: trasferimento sulla EEPROM scollegabile*. 0HP ! 0RGXO: caricamento a partire dalla EEPROM scollegabile*. Questa funzione consente di visualizzare tutti gli elementi necessari all'immissione di uno schema di comando.

,03267$ 25$

352*5$0 3$5$0(7 9,68

5816723 &21),* &$1& 352*

75$16)(5

352* ,1)2

* La memoria EEPROM consente di trasferire il contenuto del modulo logico senza bisogno di software di programmazione e senza bisogno di installare un'applicazione identica in un'altra modulo logico. Tuttavia, non indispensabile al funzionamento del modulo logico.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

10

 )XQ]LRQL SULQFLSDOL
,O PHQX GL FRQILJXUD]LRQH
Menu Descrizione Autorizza o meno l'accesso ad alcune funzionalit. Scelta della lingua. Selezione della mascheratura degli input (input rapidi). Questa funzione pu essere protetta da una password. Attivazione / disattivazione dei tasti di Zx. Questa funzione pu essere protetta da una password. Attivazione / disattivazione dell'help automatico.

3$66:25' /,1*8$ ),/7 =[ 7$67, +(/3

Queste diverse opzioni del menu di configurazione sono esposte nel dettaglio nel capitolo 3tdm.fm, pagina 24.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

11

&DSLWDOR   6RPPDULR 5HDOL]]D]LRQH GL XQD DSSOLFD]LRQH HOHPHQWDUH


,O SUHVHQWH FDSLWROR WUDWWD L VHJXHQWL DUJRPHQWL  3UHVHQWD]LRQH GHJOL VFKHPL GL FRPDQGRBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB   8WLOL]]R GHOOD IXQ]LRQH QHJDWD BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Esempio pratico _________________________________________________ 14 Caso generale __________________________________________________ 15  &ODVVLILFD]LRQH XWLOL]]DWD GDO PRGXOR ORJLFR BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB   $SSOLFD]LRQH UHDOL]]D]LRQH GHO YD H YLHQL BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Immissione dello schema __________________________________________ 18

12

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 3UHVHQWD]LRQH GHJOL VFKHPL GL FRPDQGR


Se conoscete gi gli schemi di comando, potete passare alla sezione 3 di questo capitolo. In questa sezione, utilizziamo un esempio semplice per capire il funzionamento di uno schema di comando : il va e vieni. 6FKHPD HOHWWULFR DELWXDOH 6FKHPD GL FRPDQGR

I due interruttori nelle posizioni 99 e 99 controllano l'accensione e lo spegnimento della lampada +.

, e , sono due contatti, sono gli input 1 e 2 del modulo logico. 4 una bobina che corrisponde all'output 1 del modulo logico.
Fusible 1

Grazie al modulo logico siamo in grado di utilizzare degli interruttori semplici invece di interruttori DIP switch. Nello schema di cablaggio qui accanto sono indicati con 6 e 6. 6 e 6 sono collegati agli input , e , del modulo logico.

L 100240 VAC 50 / 60 Hz N

S1

S2

I1 I2 I3 I4 I5 I6
I1I6 = inputs 100 240VAC

100...240 VAC

Fusible 2

1 Q1 2 1 Q2 2 1 Q3 2 1 Q4 2

Il principio di funzionamento il L1 seguente: ogni cambiamento di stato degli input , e , provoca un cambiamento di stato dell'output 4 che comanda la lampada +. Lo schema di comando utilizza funzionalit di base come mettere in parallelo e in serie i contatti, ma anche la funzione negata indicata con L e L (la funzione negata viene spiegata nella pagina seguente). 1RWD OD UHDOL]]D]LRQH GL XQ YD H YLHQL q RWWLPDOH TXDORUD VL XWLOL]]LQR OH ERELQH WHOHUXWWRUH 9HGL SDJLQD  

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

13

 8WLOL]]R GHOOD IXQ]LRQH QHJDWD


(VHPSLR SUDWLFR
La funzione negata, indicata con i nel modulo logico, consente di ottenere lo stato inverso dellinput I cablato sul modulo logico. Per illustrare il suo funzionamento, utilizziamo uno schema elettrico semplice: 6FKHPD HOHWWULFR &ROOHJDPHQWR DO PRGXOR ORJLFR
Fusible 1 L 100240 VAC 50 / 60 Hz N

BP1

I1 I2 I3 I4 I5 I6
I1I6 = inputs 100 240VAC

100...240 VAC

Fusible 2

1 Q1 2 1 Q2 2 1 Q3 2 1 Q4 2

L1

In funzione dello schema di comando, sono possibili due soluzioni: 6FKHPD GL FRPDQGR  /DPSDGD VSHQWD D ULSRVR 6FKHPD GL FRPDQGR  /DPSDGD DFFHVD D ULSRVR

,

4

L

4

, corrisponde allimmagine reale di ,quindi loutput 4 viene attivato e la


lampada / si accende. %3, premendo %3 si attiva linput

L corrisponde allimmagine negata di %3, premendo %3 si attiva linput , quindi il contatto L viene disattivato, loutput 4 viene disattivato e la lampada / si spegne.

14

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 8WLOL]]R GHOOD IXQ]LRQH QHJDWD


&DVR JHQHUDOH
La tabella seguente descrive il funzionamento di un pulsante collegato al modulo logico. Il pulsante %3 collegato all'input , e la lampada / collegata all'output 4 del modulo logico.

5LSRVR
6FKHPD HOHWWULFR 6LPEROR =HOLR 6FKHPD HOHWWULFR

/DYRUR
6LPEROR =HOLR

, L

 

, L

 

, L

 

, L

 

1RWD

OD IXQ]LRQH QHJDWD VL DSSOLFD D WXWWL L FRQWDWWL GL XQR VFKHPD GL FRPDQGR VLD FKH UDSSUHVHQWLQR GHJOL RXWSXW GHL UHOq DXVLOLDUL R GHL EORFFKL IXQ]LRQH

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

15

 &ODVVLILFD]LRQH XWLOL]]DWD GDO PRGXOR ORJLFR


Il modulo logico dotata di schermo a 4 righe che consente di rappresentare lo schema di comando. 1RWD ,O VRIWZDUH =HOLR 6RIW FRQVHQWH GL UDSSUHVHQWDUH JOL VFKHPL GL FRPDQGR VHFRQGR L WUH IRUPDWL VHJXHQWL 6LPEROR HOHWWULFR 13 21 6LPEROR /DGGHU 6LPEROR GHOO
XQLWj =HOLR

ou o 14 22

, R L , R L 4

F A1 A1 A2

Bobina di aggancio (SET) A1

A2

4

5
Bobina di sgancio (RESET) A2

4

16

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 &ODVVLILFD]LRQH XWLOL]]DWD GDO PRGXOR ORJLFR


Sul modulo logico sono inoltre disponibili altri elementi: ,O EORFFR IXQ]LRQH 7HPSRUL]]DWRUH: consente di ritardare, prolungare e comandare unazione per un tempo determinato. IO EORFFR IXQ]LRQH &RQWDWRUH: consente di contare gli impulsi ricevuti su di un input. ,O EORFFR IXQ]LRQH 2URORJLR: consente di attivare o disattivare delle azioni in giorni e ore determinati. ,O EORFFR IXQ]LRQH FRPSDUDWRUH $QDORJLFR: consente di confrontare un valore analogico con uno di riferimento o con un altro valore analogico tenendo conto di un valore disteresi. , UHOq DXVLOLDUL: consentono di memorizzare o di ritrasmettere uno stato del modulo logico. , WDVWL =: consentono, previa conferma, di utilizzare i tasti Z come tasti funzione.

1RWD

SHU PDJJLRUL GHWWDJOL VX WXWWL JOL HOHPHQWL GHOOR VFKHPD GL FRPDQGR GLVSRQLELOL VXO PRGXOR ORJLFR IDUH ULIHULPHQWR DO FDSLWROR 7'0)0 SDJLQD  FKH OL GHVFULYH GHWWDJOLDWDPHQWH

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

17

 $SSOLFD]LRQH UHDOL]]D]LRQH GHO YD H YLHQL


,PPLVVLRQH GHOOR VFKHPD
Seguendo le indicazioni della tabella seguente, potrete inserire lo schema di comando del va e vieni. A partire dallo schermo principale (schermo che appare allaccensione), seguire le istruzioni della colonna $]LRQH premendo il tasto indicato. La colonna 6FKHUPR indica ci che si vede sullo schermo del modulo logico. La colonna &RPPHQWR d qualche precisazione sull'immissione e la visualizzazione. $]LRQH 6FKHUPR &RPPHQWR Appare il menu principale, il puntatore ">" indica che l'opzione "352*5$00$" selezionata. Questa opzione lampeggia. Dopo la rapida apparizione del testo : "5,*$ " (2 secondi circa), il cursore n appare lampeggiando. La , lampeggia. Il modulo logico vi chiede di selezionare il tipo di contatto. La  lampeggia. Avete selezionato per default un contatto associato ad un input (,), il modulo logico vi chiede ora di selezionare il numero dellinput.

,

,

18

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 $SSOLFD]LRQH UHDOL]]D]LRQH GHO YD H YLHQL


$]LRQH 6FKHUPR &RPPHQWR Il n lampeggia. Avete appena confermato limmissione del contatto associato allinput ,. Il n posizionato per inserire il secondo contatto. La , sulla destra lampeggia. Il modulo logico vi chiede di selezionare il tipo di contatto. La L lampeggia. Avete appena selezionato il contatto inverso associato ad un input. L sulla destra lampeggia. Ora dovete indicare il numero dell'input. Il  lampeggia. Ora sufficiente confermare questa selezione.

,

,,

,L

,L

,L

,L
ou

Il n lampeggia. Andiamo a posizionarci alla fine della riga per inserire la bobina.

,L

Il l lampeggia, indica un punto di collegamento per unire i raccordi.

,L

n
4

,L

Il n lampeggia. Resta da inserire la bobina. Il 4 lampeggia. Restano da selezionare gli altri parametri di questa bobina.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

19

 $SSOLFD]LRQH UHDOL]]D]LRQH GHO YD H YLHQL


$]LRQH 6FKHUPR &RPPHQWR

,L

4

L lampeggia. La bobina 4 confermata. La lampeggia. Il numero della bobina confermato. Il n lampeggia. La bobina confermata in funzione contattore. Il n andato a capo, i collegamenti sono apparsi automaticamente. La , sulla seconda riga lampeggia. La L sulla seconda riga lampeggia. L sulla seconda riga lampeggia. La n lampeggia. La , della seconda riga lampeggia. Il secondo  della seconda riga lampeggia. Il  della seconda riga lampeggia.

,L

4

,L

4

,L , ,L L ,L L ,L L n ,L L, ,L L, ,L L,

4

4

4 4 4 4

4

20

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 $SSOLFD]LRQH UHDOL]]D]LRQH GHO YD H YLHQL


$]LRQH 6FKHUPR &RPPHQWR Il n lampeggia. Resta ora da inserire il collegamento tra le due righe. Il l lampeggia. Indica che si pu realizzare un collegamento in questa posizione. Il l si trasformato in  lampeggiante e indica che ora possibile effettuare un collegamento tra le due righe. Il punto di contatto lampeggia facendo comparire il segno  Ora necessario confermare la modifica. Il punto di contatto lampeggia facendo comparire il segno l La conferma effettuata, resta solo da uscire dal campo dello schema. Sul video appare il menu principale, ora necessario avviare il modulo logico (selezione 581). Il puntatore ">" indica che l'opzione "581  6723" selezionata. Questa opzione lampeggia. Resta da confermare l'avvio del programma 581 Il modulo logico chiede che confermiate l'avvio del programma 581.

,L L , n ,L L, l ,L L, 

4

4

4

Appuyer trois fois sur la touche

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

21

 $SSOLFD]LRQH UHDOL]]D]LRQH GHO YD H YLHQL


$]LRQH 6FKHUPR &RPPHQWR Il modulo logico ora avviato. Per seguire il suo funzionamento necessario ritornare allo schermo principale. Questo schermo consente di visualizzare il funzionamento del va e vieni (uso degli interruttori, accensione e spegnimento della lampada).

Grazie allimmissione di questa semplice applicazione, abbiamo imparato ad inserire uno schema. Vanno memorizzati i pochi punti seguenti: Quando un n o un l lampeggia, necessario utilizzare il pulsante Lorsque quun n ou un l clignote, il faut utiliser le bouton per poter aggiungere un elemento (contatto, bobina o elemento grafico di collegamento). Quando un elemento lampeggia ((, 4, N, , ) allora possibile utilizzare le frecce = e = del tastierino di navigazione per selezionare l'elemento desiderato. possibile inoltre utilizzare le frecce = o = del tastierino di navigazione per ritornare indietro o selezionare l'elemento seguente (o la parte seguente dell'elemento selezionato).

22

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

23

&DSLWDOR   6RPPDULR 0HQX GL FRQILJXUD]LRQH


,O SUHVHQWH FDSLWROR WUDWWD L VHJXHQWL DUJRPHQWL  )XQ]LRQH 3DVVZRUG 3$66:25' BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Effetto della Password ____________________________________________ Immetti la Password ______________________________________________ Annulla la Password ______________________________________________ Modifica la Password _____________________________________________ 25 25 25 25

 )XQ]LRQH 6FHOWD GHOOD OLQJXD /,1*8$ BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Utilizzo della funzione Ini. _______________________________________ 26  )XQ]LRQH LQSXW UDSLGL ),/7 BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB   )XQ]LRQH 7DVWL GL QDYLJD]LRQH =[ 7DVWL BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB   )XQ]LRQH GL DLXWR +(/3 BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB 

24

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 )XQ]LRQH 3DVVZRUG 3$66:25'


(IIHWWR GHOOD 3DVVZRUG
La password rende sicuro laccesso alle opzioni seguenti del menu principale: 352*5$0 , &$1& 352* , ),/7 , =; 7DVWL , ma anche alle due opzioni di trasferimento di applicazioni 8QLWj YHUVR 3& e 8QLWj YHUVR 0HPRULD ((3520. 1RWD TXHVWD SDVVZRUG q FRPSRVWD GD  FLIUH GD  D  YLHQH LPPHVVD SHU PH]]R GL WDVWL GHO PRGXOR ORJLFR SHU GHIDXOW QRQ q DWWLYD

,PPHWWL OD 3DVVZRUG
Azione Selezionare l'opzione 3$66:25' dal menu &21),* Visualizzazione 3$66:25' """" 3$66:25' Commento Il significa che la password non stata ancora inserita. Le  de droite clignote. Il reste saisir le mot de passe. Il numero che viene modificato lampeggia. Resta da confermare l'immissione. Questo schermo viene visualizzata per 2 secondi (la password attivata) poi si ritorna al menu principale.


Immettere la password per mezzo dei tasti di navigazione =, =, =, =. 3$66:25'


3$66:25'

$QQXOOD OD 3DVVZRUG
Per annullare la password, inserire (Vedi qui sopra) la password corrente. La password viene allora bloccata e il modulo logico visualizza uno schermo transitorio con un lucchetto aperto. Se avete dimenticato la vostra password, fate riferimento al capitolo 8.FM, pagina 71.

0RGLILFD OD 3DVVZRUG
Per modificare la password, sufficiente annullare quella vecchia e inserirne una nuova (Vedi procedura descritta qui sopra).

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

25

 )XQ]LRQH 6FHOWD GHOOD OLQJXD /,1*8$


Questa funzione consente di scegliere la lingua utilizzata dal modulo logico. Tutti i messaggi possono essere tvisualizzati in 6 lingue : Inglese, Francese, Tedesco, Italiano, Spagnolo, Portoghese. (VHPSLR VFKHUPD GL VFHOWD GHOOD OLQJXD

La lingua scelta in questo caso l'italiano. 1RWD OD VFHOWD GHOOD OLQJXD QRQ SXz HVVHUH HIIHWWXDWD VH O
XQLWj q LQ PRGR 581

8WLOL]]R GHOOD IXQ]LRQH ,QL


Quando selezionata la funzione ,QL, alla prossima accensione il modulo logico chiede all'utente di effettuare la scelta della lingua nonch l'immissione dell'ora (per i prodotti con orologio).

26

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 )XQ]LRQH LQSXW UDSLGL ),/7


Questa funzione consente di rilevare pi rapidamente i cambiamenti di stato sugli input. Bisogna utilizzarla solo se necessario poich rende gli input del modulo logico pi sensibili ai disturbi ed ai fenomeni di rimbalzo. possibile scegliere due modalit: RAPIDA e LENTA . Questa funzione disponibile sul modulo logico a corrente continua. 1RWD TXHVWD VFHOWD SXz HVVHUH HIIHWWXDWD VROR VH LO PRGXOR ORJLFR VL WURYD LQ DUUHVWR 6723  3HU GHIDXOW OH PRGXOL ORJLFL VRQR FRQILJXUDWH LQ PRGDOLWj /(17$  Mascher atura Commutazione ON->OFF
65$%' 65%%' 65$%' 65%%'

Riferimenti

Input standard Digitale 5 ms

Input analogico 5 ms

LENTA OFF->ON 3 ms 3 ms Nominale : 0.3 ms Max. : 0.5 ms Nominale : 0.2 ms Max. : 0.3 ms

ON->OFF RAPIDA OFF->ON

0.5 ms

0.3 ms

Le altre unit (a corrente alternata) possiedono solo un valore fisso e non parametrizzabile di mascheratura, che in funzione della tensione di alimentazione, si vedano le schede tecniche del catalogo commerciale.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

27

 )XQ]LRQH 7DVWL GL QDYLJD]LRQH =[ 7DVWL


L'opzione =[ 7DVWL consente di attivare o di disattivare l'utilizzo come pulsanti dei tasti di navigazione. Quando essi sono disattivati, sono disponibili solo per parametrizzare, configurare e programmare il modulo logico. Quando sono attivati, possibile utilizzarli anche in uno schema di comando. Funzionano come pulsanti automatici senza aver bisogno di utilizzare un contatto di input della morsettiera.

Rappresentazione

Funzione Normale

=N ]N
1RWD

Da 1 a 4 Negata

Commento Rappresentazione dei tasti del tastierino di navigazione del modulo logico, questo contatto indica lo stato del tasto corrispondente. = Freccia in alto = Freccia a destra = Freccia in basso = Freccia a sinistra

SHU GHIDXOW TXHVWD IXQ]LRQH QRQ q DWWLYD

28

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 )XQ]LRQH GL DLXWR +(/3


Questa funzione consente di attivare o di disattivare lhelp automatico durante unazione di parametrizzazione o di programmazione del modulo logico.

Quando la modalit di help attivata, sufficiente restare posizionati sull'elemento desiderato per qualche secondo senza premere nessun tasto perch appaia l'help sotto forma di una finestra esplicativa.

Per uscire dalla finestra, premere il tasto (VHPSLR GL ILQHVWUD GL KHOS

Durante la parametrizzazione di un blocco funzione, restando sul disegno del lucchetto, appare il messaggio seguente: PRGLI SDUDP . Effettivamente, il blocco al tastierino impedisce l'apparizione del blocco funzione nel menu dei parametri.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

29

&DSLWDOR   6RPPDULR 6FKHPL GL FRPDQGR


,O SUHVHQWH FDSLWROR WUDWWD L VHJXHQWL DUJRPHQWL  ,QWURGX]LRQH BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB   ,QSXW 'LJLWDOH BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB   2XWSXW 'LJLWDOH BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Utilizzo come bobina _____________________________________________ Utilizzo come contatto ____________________________________________ Esempio di utilizzo di una bobina teleruttore ___________________________ Esempio di utilizzo delle bobine Set e Reset ___________________________ 33 33 34 34

 5HOq DXVLOLDUL BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Esempio di utilizzo di un rel ausiliario________________________________ 35  7DVWL GL QDYLJD]LRQH BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Esempio di utilizzo del tasto freccia in alto __________________________ 36  %ORFFR IXQ]LRQH RURORJLR BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Contatti del blocco funzione Orologio_________________________________ 37 Parametri del blocco funzione Orologio _______________________________ 38 Esempio di gestione del tempo con il blocco Orologio ____________________ 39  %ORFFR IXQ]LRQH &RQWDWRUH BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Contacts du Bloc Fonction Compteur_________________________________ 41 Bobine e parametri del blocco funzione Contatore_______________________ 41  %ORFFR IXQ]LRQH 7HPSRUL]]DWRUH BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Contatti del blocco funzione Temporizzatore ___________________________ 43 Bobine e parametri del blocco funzione Temporizzatore __________________ 43 Esempio di utilizzo di un blocco funzione Temporizzatore _________________ 46  %ORFFR IXQ]LRQH $QDORJLFR BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Contatti del blocco funzione Analogico _______________________________ 47 Parametri del blocco funzione Analogico ______________________________ 48

30

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 ,QWURGX]LRQH
In questa sezione esamineremo nel dettaglio tutti gli elementi possibili di uno schema di comando, riconosciuti ed utilizzati dal modulo logico. Allo scopo di comprendere meglio le funzionalit di ogni elemento, integreremo se necessario un esempio utilizzabile direttamente. I moduli logici accettano schemi da 60 righe per quelli 10 E/S e di 90 righe per le moduli logici 20 E/S.

1RWD

RJQL ULJD q FRPSRVWD DO PDVVLPR GD  FRQWDWWL H REEOLJDWRULDPHQWH GD XQD ERELQD 4XDORUD XQ


DSSOLFD]LRQH QHFHVVLWL GL SL GL  FRQWDWWL SHU DWWLYDUH XQ
RSHUD]LRQH q SRVVLELOH XWLOL]]DUH L UHOq DXVLOLDUL FRPH PRVWUD O
HVHPSLR TXL GL VHJXLWR

(VHPSLR GL VFKHPD GL FRPDQGR

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

31

 ,QSXW 'LJLWDOH
Un input Digitale pu essere utilizzato esclusivamente come contatto. Rappresentazione Funzione Normale Negata N sulla morsettiera Da 1 a C in funzione dell'unit Descrizione Input fisico del modulo logico. Questo contatto indica lo stato del sensore (interruttore, rilevatore ...) collegato all'input corrispondente.

,N LN
(VHPSLR 

, 4 Quando l'input , passante, l'output 4 attivato.


(VHPSLR 

L 4 Quando , non passante, l'output 4 attivato.

32

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 2XWSXW 'LJLWDOH
Un output Digitale pu essere utilizzato indifferentemente come bobina o come contatto.

8WLOL]]R FRPH ERELQD


Modo d'uso N sulla morsettiera Description La bobina eccitata se i contatti ai quali collegata sono passanti, altrimenti non eccitata. Eccitazione a impulsi, la bobina eccitata su un cambiamento di stato, l'equivalente di un teleruttore. Da 1 a 8 in funzione dell'unit Bobina Set , denominata anche bobina di aggancio o di collegamento, la bobina eccitata dal momento in cui i contatti a cui collegata sono passanti, resta inserita anche se successivamente i contatti non sono pi passanti. Bobina Reset , denominata anche bobina di sganciamento o bobina di rilascio, questa bobina viene disattivata quando i contatti ai quali collegata sono passanti. Resta inattivata anche se successivamente i contatti non sono pi passanti.

4N 4N
6 4N

5 4N

8WLOL]]R FRPH FRQWDWWR


Rappresentazione Funzione Normale Negata N sulla morsettiera 1 8 en fonction du module Descrizione Output fisico del modulo logico. Un output pu essere utilizzato come contatto per conoscere il suo stato in un momento dato.

4N TN
(VHPSLR 

4 4 Quando l'output 4 attivato, anche l'output 4 attivato.


(VHPSLR 

T 4 Quando l'output 4 disattivato, l'output 4 attivato, l'output 4 sar sempre nello stato contrario rispetto all'output 4. 0RGXOR ORJLFR FDSLWROR  33

 2XWSXW 'LJLWDOH

1RWD

VL FRQVLJOLD FDOGDPHQWH GL XWLOL]]DUH OH IXQ]LRQL H XQLFD YROWD SHU ERELQD LQ XQR VFKHPD GL FRPDQGR

XQD VROD H

'
DOWUD SDUWH VH XWLOL]]DWH XQD ERELQD 6(7 IXQ]LRQH 6  q REEOLJDWRULDPHQWH QHFHVVDULR SUHYHGHUH XQD ULJD GL VFKHPD LQ FXL TXHVWD ERELQD VLD GLVDWWLYDWD GD XQ 5(6(7 IXQ]LRQH 5  ,Q FDVR FRQWUDULR GXUDQWH LO IXQ]LRQDPHQWR VL ULVFKLD GL JHQHUDUH GHJOL VWDWL GL FRPPXWD]LRQH LPSUHYLVWL

(VHPSLR GL XWLOL]]R GL XQD ERELQD WHOHUXWWRUH


, 4

Molto pratica, questa funzione consente laccensione e lo spegnimento di una lampada per mezzo di un pulsante. Se si collega un Pulsante allinput , e una lampada alloutput 4, ogni volta che si premer il pulsante la lampada si illuminer se era spenta e si spegner se era accesa. Per realizzare un va e vieni sufficiente mettere degli input in parallelo e di collegare un pulsante ad ogni input.

(VHPSLR GL XWLOL]]R GHOOH ERELQH 6HW H 5HVHW


Vogliamo controllare l'alimentazione di un dispositivo tramite un pulsante e l'arresto di questo stesso dispositivo con un altro pulsante. La soluzione la seguente: Schema elettrico Soluzione Modulo logico

Il pulsante BP2 collegato al modulo logico nell'input I2 e il pulsante BP3 nell'input I3, la macchina da comandare, in questo caso una semplice lampada L1, collegata all'output Q2. Premendo il pulsante BP2 si accende la lampada. Premendo il pulsante BP3 si spegne la lampada.

34

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 5HOq DXVLOLDUL
I rel ausiliari indicati con 0 si comportano esattamente come le bobine di output 4. L'unica differenza che essi non possiedono dei morsetti di raccordo. Sono 15 (la numerazione viene effettuata in esadecimali, da 1 a 9 poi da A ad F). Vengono utilizzati per memorizzare o ritrasmettere uno stato. Tale memorizzazione o ritrasmissione viene successivamente utilizzata sotto la forma del contatto associato.

(VHPSLR GL XWLOL]]R GL XQ UHOq DXVLOLDULR


Utilizzeremo due rel ausiliari allo scopo di ritrasmettere la posizione di diversi input. Tale ritrasmissione ci serve allora per controllare una bobina.

Questo tipo di schema viene spesso utilizzato per gestire gli stati di una macchina.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

35

 7DVWL GL QDYLJD]LRQH
I tasti di navigazione si comportano esattamente come gli input fisici ,. L'unica differenza che presentano che non possiedono dei morsetti di raccordo. Sono in 4 (= =  =  = ). Vengono utilizzati come pulsanti. Sono utilizzabili esclusivamente sotto forma di contatti: N sulla morsettiera

Rappresentazione

Funzione

Descrizione Rappresentazione dei tasti del tastierino di navigazione del modulo logico, questo contatto indica lo stato del tasto corrispondente. = Freccia in alto = Freccia a destra = Freccia in basso = Freccia a sinistra

= N

Normale Da 1 a 4

]N

Negata

1RWD 

SHU SRWHU XWLOL]]DUH LQ TXHVWR PRGR L WDVWL GL QDYLJD]LRQH q QHFHVVDULR YHULILFDUH FKH VLDQR DWWLYDWL QHOOD IXQ]LRQH =[ 7DVWL GHO PHQX &21),*  ,Q FDVR FRQWUDULR TXDQGR LO PRGXOR ORJLFR q DYYLDWR 581  TXHVWL WDVWL VRQR XWLOL]]DWL XQLFDPHQWH SHU VSRVWDUVL QHL PHQX /
DFFHVVR DOOD IXQ]LRQH =[ 7DVWL q EORFFDWR TXDQGR OD SDVVZRUG q DWWLYD

(VHPSLR GL XWLOL]]R GHO WDVWR IUHFFLD LQ DOWR


Realizzeremo ora un teleruttore che funzioner con il tasto = e l'output 4.

=

4

Loutput 4 cambia di stato ogni volta che viene premuto

36

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 %ORFFR IXQ]LRQH RURORJLR


Il blocco funzione Orologio consente di determinare intervalli orari durante i quali sar possibile eseguire delle azioni. Si comporta come un programmatore settimanale e possiede 4 intervalli (A, B, C, D) utilizzati per controllare la sua uscita. La parametrizzazione del blocco accessibile in due punti: - al momento dell'immissione della riga di schema, - a partire dal menu 3$5$0(7 se il blocco non stato attivato per mezzo del lucchetto. I contatti utilizzabili in uno schema di comando sono i seguenti:

&RQWDWWL GHO EORFFR IXQ]LRQH 2URORJLR


Rappresentazione N Funzione Normale Da 1 a 4 N Negata Il contatto passante quando l'Orologio non si trova nel periodo di validit. N Descrizione

Il contatto passante quando l'Orologio si trova nel periodo di validit.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

37

 %ORFFR IXQ]LRQH RURORJLR


3DUDPHWUL GHO EORFFR IXQ]LRQH 2URORJLR
1 - N del blocco 2 - Intervalli di funzionamento 3 - Data e ora corrente 4 - Giorno di inizio 5 - Giorno finale 6 - Orario di avviamento 7 - Orario di arresto 8 - Arresto del blocco Paramtre
1 2 3 4

. Description Si possono utilizzare 4 blocchi, dal N1 al 4. Questo parametro non pu essere modificato nello schermo presentato sopra. Viene scelto al momento dell'immissione del blocco sulla riga di schema. Sono disponibili 4 intervalli di funzionamento A, B, C, D. Durante il funzionamento, questi intervalli vengono accumulati: Il blocco valido sulla totalit degli intervalli selezionati. Data corrispondente al giorno della settimana (da Luned a Domenica). Per ogni intervallo, si indica un giorno di inizio di validit (da Luned a Domenica). Per ogni intervallo, si indica un giorno di fine validit (da Luned a Domenica). Per ogni intervallo, si indica un orario di inizio di funzionamento (da 0.00 a 23.59). Per ogni intervallo, si indica un orario di fine funzionamento (da 0.00 a 23.59). Ogni blocco Orologio pu essere attivato o meno. Quando stato attivato, il blocco funzione Orologio non appare pi nel menu 3$5$0(7

1 GHO EORFFR

,QWHUYDOOL GL IXQ]LRQDPHQWR

'DWD H RUD FRUUHQWH *LRUQR GL LQL]LR *LRUQR ILQDOH 2UDULR GL DYYLDPHQWR 2UDULR GL DUUHVWR

3 4 5 6 7

$UUHVWR GHO EORFFR

Al momento della conferma dei parametri del blocco Orologio (uscita dallo schermo per mezzo del tasto (VF), il modulo logico presenta una sintesi degli intervalli di validit del blocco perch l'utente possa verificare la sua immissione.

38

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 %ORFFR IXQ]LRQH RURORJLR


(VHPSLR GL JHVWLRQH GHO WHPSR FRQ LO EORFFR 2URORJLR
Vogliamo controllare un apparecchio durante la giornata in due fasce orarie. Dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00. L'apparecchio collegato all'output 4 del modulo logico e noi utilizziamo il blocco Orologio numero 1. La riga dello schema di comando la seguente:

4

Al momento dell'immissione di funzionamento. 1RWD

 necessario indicare gli intervalli di

YHQJRQR XWLOL]]DWL L WDVWL VHJXHQWL 6HO2. SHU VHOH]LRQDUH R FRQIHUPDUH XQ SDUDPHWUR = H = SHU PRGLILFDUH LO YDORUH GHO SDUDPHWUR VHOH]LRQDWR = H = SHU SDVVDUH GD XQ SDUDPHWUR DOO
DOWUR Schermo Commento Primo schermo di immissione, appare vuoto, necessario immettere i diversi parametri per mezzo dei tasti di navigazione. appena stato inserito il primo intervallo (A) : dal luned al sabato dalle 9.00 alle 13.00. Ora necessario immettere il secondo intervallo. appena stato selezionato il secondo intervallo, esso appare vuoto. necessario immettere gli orari di questo nuovo intervallo. appena stato inserito il secondo intervallo : dal luned al sabato dalle 15.00 alle 19.00. Ora resta solo da uscire per mezzo del tasto (VF

1RWD

O
HVHPSLR VYLOXSSDWR QHO FDSLWDOR IP GHVFULYH XQ DOWUR XWLOL]]R GHJOL LQWHUYDOOL RUDUL SRVVLELOH XQLUH OH GXH PRGDOLWj GL XWLOL]]R SHU ULVROYHUH FDVL FRPSOHVVL

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

39

 %ORFFR IXQ]LRQH RURORJLR


Al termine dellimmissione, il modulo logico propone una tabella di sintesi che indica tutti gli intervalli di funzionamento. Il passaggio si effettua per mezzo dei tasti di navigazione. Lesempio inserito nella pagina precedente si traduce nella tabella di sintesi seguente:

Per ritornare all'immissione delle righe di schema, necessario premere il tasto (VF

40

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 %ORFFR IXQ]LRQH &RQWDWRUH


Il blocco funzione Contatore consente di contare gli impulsi. Pu essere azzerato e un elemento grafico utilizzato come contatto permette di sapere se viene raggiunto il valore di preselezione. La parametrizzazione del blocco accessibile: nel momento dell'immissione della bobina che rappresenta l'input di conteggio (indicato con &&N) nella riga di schema. Il menu 3$5$0(7 consente di modificare il valore di preselezione se il blocco non stato attivato per mezzo del lucchetto.

&RQWDFWV GX %ORF )RQFWLRQ &RPSWHXU


Rappresentazione Funzione Normale Da 1 a 8 N Descrizione Il contatto passante quando il contatore ha raggiunto il valore di preselezione fissato. Il contatto passante fino a quando il contatore ha raggiunto il valore di preselezione.

&N FN

Negata

%RELQH H SDUDPHWUL GHO EORFFR IXQ]LRQH &RQWDWRUH


1 2 3

1 Input di conteggio 2 Input di azzeramento 3 Output di Validit o di raggiungimento preselezione 4 Valore da raggiungere denominato anche valore di preselezione 5 Attivazione del valore di preselezione del blocco 6 Input del senso di conteggio (avanti / indietro) 1RWD TXHVWR VFKHUPR DSSDUH XQLFDPHQWH TXDQGR VL LPPHWWH OD ERELQD FRUULVSRQGHQWH DOO
LQSXW GL FRQWHJJLR /
XQLFR SDUDPHWUR FKH SXz HVVHUH PRGLILFDWR q LO YDORUH GL SUHVHOH]LRQH ,O VXR YDORUH q FRPSUHVR WUD  H  4XDQGR LQ TXHVWR VFKHUPR DSSDUH XQ SXQWR LQGLFD FKH O
HOHPHQWR QRQ q VWDWR XWLOL]]DWR QHOOH ULJKH GL VFKHPD

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

41

 %ORFFR IXQ]LRQH &RQWDWRUH


Elemento Descrizione / Utilizzo Utilizzato come bobina in uno schema di comando, questo elemento rappresenta linput di conteggio del blocco. Ogni volta che la bobina viene eccitata, il contatore aumenta o diminuisce di 1 a seconda del senso di conteggio scelto. Utilizzato come bobina in uno schema di comando, questo elemento rappresenta linput di azzeramento del blocco Contatore. Eccitando la bobina, si provoca lazzeramento del valore corrente di conteggio. Utilizzato come bobina in uno schema di comando, questo elemento rappresenta linput del contatore che determina il senso del conteggio. Se questa bobina eccitata, il blocco funzione conta indietro, altrimenti il blocco funzione conta avanti. Per default (questo comando non collegato) il blocco funzione conta avanti. Valore da raggiungere. Questo valore anche denominato valore di preselezione. Quando il valore corrente del contatore uguale al valore di preselezione, il contatto C del contatore passante. Questo valore pu essere modificato nello schermo descritto precedentemente ma anche nel menu 3$5$0(7 . Questo parametro consente di attivare il valore di preselezione del blocco funzione Contatore. Quando il blocco attivato, il valore di preselezione non appare pi nel menu 3$5$0(7 . Esempio di utilizzo: accensione di una spia collegata all'output 4 del modulo logico quando il valore di preselezione viene raggiunto e altrimenti spegnimento. Esempio Esempio di utilizzo: conteggio sul comando del blocco funzione Contatore N1.

&&

, &&
Esempio di utilizzo: azzeramento del contatore N1 premendo il tasto in alto del tastierino di navigazione.

5&

=  5&

'&

Esempio di utilizzo: conteggio avanti o indietro secondo lo stato di un input dell'unit logica.

, '&

S 

& ou F

Utilizzato come contatto, questo elemento del blocco funzione Contatore indica che il valore di preselezione e il valore corrente sono uguali.

&

4

42

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 %ORFFR IXQ]LRQH 7HPSRUL]]DWRUH


Il blocco funzione Temporizzatore consente di ritardare, prolungare e comandare delle azioni per un periodo di tempo determinato. Possiede un input di azzeramento, un input di comando e un output che consente di sapere se la temporizzazione terminata. La parametrizzazione del blocco accessibile: nel momento dell'immissione della bobina comando (indicata con 77N) dans la ligne de schma. Il menu 3$5$0(7 consente di modificare il valore di preselezione se il blocco non stato attivato per mezzo del lucchetto.

&RQWDWWL GHO EORFFR IXQ]LRQH 7HPSRUL]]DWRUH


Rappresentazione Funzione Normale Da 1 a 8 N Descrizione Il funzionamento del contatto di output dipende dalla parametrizzazione del Temporizzatore. Le parametrizzazioni possibili sono spiegate successivamente in questo stesso paragrafo.

7N WN

Negata

%RELQH H SDUDPHWUL GHO EORFFR IXQ]LRQH 7HPSRUL]]DWRUH


1 2 3 4

1 Input di comando del Temporizzatore 2 Input di azzeramento del Temporizzatore 3 Output di comando (o di raggiungimento del Tempo di preselezione) 4 Tipo di Temporizzatore (8 possibili, vedi pagina seguente) 5 Unit del tempo di preselezione 6 Tempo di temporizzazione, denominato anche tempo di preselezione 7 Attivazione blocco del valore di preselezione del Temporizzatore 1RWD TXHVWR VFKHUPR DSSDUH XQLFDPHQWH TXDQGR VL LPPHWWH OD ERELQD DVVRFLDWD DOO
LQSXW GL FRPDQGR GHO 7HPSRUL]]DWRUH 4XDQGR LQ TXHVWR VFKHUPR DSSDUH XQ SXQWR LQGLFD FKH O
HOHPHQWR QRQ q VWDWR XWLOL]]DWR QHOOH ULJKH GL VFKHPD

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

43

 %ORFFR IXQ]LRQH 7HPSRUL]]DWRUH

Elemento

77

Descrizione / Utilizzo Utilizzato come bobina in uno schema, questo elemento rappresenta linput di comando del Blocco funzione Temporizzazione. Il suo funzionamento dipende dal tipo utilizzato (Per maggiori dettagli vedi tabella seguente). Utilizzato come bobina in uno schema, questo elemento rappresenta linput di azzeramento. Eccitando la bobina, si provoca lazzeramento del valore corrente della Temporizzazione: il contatto T viene disattivato e il blocco pronto per un nuovo ciclo di temporizzazione. Esistono 8 tipi di Temporizzatore. Ogni tipo comporta un funzionamento particolare che consente di gestire tutti i casi particolari concepibili in un'applicazione. La tabella della pagina seguente descrive precisamente questi 8 tipi. Valore da raggiungere. Questo valore anche denominato valore di preselezione. L'impatto di questo valore diverso a seconda del tipo utilizzato. Per maggiori dettagli fare riferimento alla tabella della pagina seguente. Unit di tempo del valore di preselezione. Si possono verificare quattro casi: I 1/100 di secondi:  V Max.: 99.99 I 1/10 di secondi:  V Max.: 999.9 I minuti: secondi:    0  6 Max.: 99 : 59 Le ore: minuti:    +  0 Max.: 99 : 59 Questo parametro consente di attivare il valore di preselezione del blocco funzione Temporizzatore. Quando il blocco attivato, il valore di preselezione non appare pi nel menu 3$5$0(7 .

57

7\SH

W 

7oW

Utilizzato come contatto, questo elemento del blocco funzione rappresenta l'output del Temporizzatore. Il suo funzionamento dipende dal tipo selezionato (Vedi tabella alla pagina seguente).

44

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 %ORFFR IXQ]LRQH 7HPSRUL]]DWRUH


Tipo Descrizione 7LSR $ Ritardo nel collegamento (Temporizzazione lavoro). Esempio : desidero spostare il collegamento di un contattore per limitare la corrente reattiva.

7LSR D Ritardo nel collegamento su fronte di salita di controllo con Azzeramento.

7LSR & Ritardo nel rilascio (Temporizzazione lavoro). Esempio : mantenimento in funzione di un ventilatore in prossimit dell'arresto del motore. 7LSR % Impulsion calibre sur front montant de lentre de commande (Contact de passage). Allumage par un Bouton poussoir dun clairage avec une minuterie. 7LSR : Impulso calibrato su fronte di discesa dell'input di controllo. Esempio: Chiusura di una barriera di pedaggio. 7LSR ' Lampeggiante simmetrico. Esempio: segnalazione di un guasto tramite lampeggiamento di un terminale luminoso. 7LSR G Lampeggiante simmetrico su fronte ascendente dell'input di controllo con azzeramento. Esempio: comando di freno a impulsi dopo interruzione dell'alimentazione. 7LSR 7 Totalizzatore con Azzeramento. Esempio: chiedere la sostituzione di un filtro quando si superata la durata di utilizzo raccomandata.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

45

 %ORFFR IXQ]LRQH 7HPSRUL]]DWRUH


(VHPSLR GL XWLOL]]R GL XQ EORFFR IXQ]LRQH 7HPSRUL]]DWRUH
Realizzazione di un interruttore per tromba delle scale: I pulsanti automatici di ogni piano sono collegati allinput , del modulo logico. Il blocco funzione Temporizzatore N1 parametrizzato a due minuti e trenta secondi controlla l'output 4. L'ouput 4 collegato al sistema di illuminazione.

, 77 7 4

Le righe dello schema di comando sono le seguenti:

Nel momento dell'immissione di 77, necessario parametrizzare il blocco funzione Temporizzatore. 1RWD YHQJRQR XWLOL]]DWL L WDVWL VHJXHQWL 6HO2. SHU VHOH]LRQDUH R FRQIHUPDUH XQ SDUDPHWUR = H = SHU PRGLILFDUH LO YDORUH GHO SDUDPHWUR VHOH]LRQDWR = H = SHU SDVVDUH GD XQ SDUDPHWUR DOO
DOWUR Schermo Commento il primo schermo, scegliamo innanzi tutto il tipo di blocco funzione Temporizzatore. Abbiamo appena effettuato la scelta del tipo di blocco funzione Temporizzatore : il tipo B, impulso calibrato. Ora necessario selezionare la base temporale. Abbiamo appena selezionato la base temporale 0 : 6, resta da immettere la durata desiderata. Abbiamo appena effettuato l'immissione della durata, la parametrizzazione terminata. Premendo il tasto (VF possibile ritornare all'immissione delle righe di schema.. 1RWD SHU IDU IXQ]LRQDUH O
LQWHUUXWWRUH QRQ VL GHYH GLPHQWLFDUH GL DYYLDUH LO PRGXOR ORJLFR 581 

46

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 %ORFFR IXQ]LRQH $QDORJLFR


I Blocchi funzione analogici possono essere utilizzati sui moduli logici: SR1-B121BD e SR1-B201BD, sono dei moduli alimentati a corrente continua. Questi moduli autorizzano lutilizzo di due input Digitali indicati con ,% e ,& per ricevere valori compresi tra 0 e 10V. Il blocco funzione analogico consente di effettuare un confronto tra un valore analogico misurato e un valore di riferimento interno, ma anche il confronto di due valori analogici misurati. Questa funzione analogica viene utilizzata sotto forma di contatto. La parametrizzazione del blocco accessibile : nel momento dell'immissione del contatto che rappresenta il Blocco funzione Analogico (AN) nella riga di schema. Il menu 3$5$0(7 consente di modificare il valore di riferimento o di isteresi secondo il tipo di blocco funzione scelto se il blocco non stato attivato per mezzo del lucchetto.

&RQWDWWL GHO EORFFR IXQ]LRQH $QDORJLFR


Rappresentazione Funzione Normale Da 1 a 8 N Descrizione Il contatto indica il posizionamento di un valore analogico misurato in rapporto ad un valore di riferimento oppure rappresenta il confronto di due valori misurati. Dipende dal tipo di blocco funzione Analogico scelto e configurato.

$N

DN
1RWD

Negata

XQ EORFFR IXQ]LRQH DQDORJLFR YLHQH XWLOL]]DWR HVFOXVLYDPHQWH VRWWR IRUPD GL FRQWDWWR

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

47

 %ORFFR IXQ]LRQH $QDORJLFR


3DUDPHWUL GHO EORFFR IXQ]LRQH $QDORJLFR
Nel momento dell'immissione del contatto in una riga di schema, necessario indicare il tipo di blocco funzione analogico utilizzato. Ogni tipo comporta dei parametri e un comportamento specifici descritti nella tabella seguente. Tipo di Blocco funzione Descrizione Il contatto $ passante quando il valore dell'input analogico lb inferiore o uguale alla tensione di riferimento immessa nel campo 5HI Qui 4.9 V. Il contatto $ passante quando il valore dell'input analogico lb superiore o uguale alla tensione di riferimento immessa nel campo 5HI Qui 4.9 V. Il contatto $ passante quando il valore dell'input analogico lc inferiore o uguale alla tensione di riferimento immessa nel campo 5HI Qui 4.9 V. Il contatto $ passante quando il valore dell'input analogico lc superiore o uguale alla tensione di riferimento immessa nel campo 5HI Qui 4.9 V. Il contatto $ passante quando il valore dell'input analogico ,E inferiore o uguale al valore dell'input analogico ,F. Il contatto $ passante quando il valore dell'input analogico ,E superiore o uguale al valore dell'input analogico ,F. Il contatto $ passante quando il valore dell'input analogico lb compreso tra ,F+ e ,F+. Avendo immesso H (isteresi) nel campo +. Qui 4.9 V. Il lucchetto consente di attivare il blocco funzione Analogico. Se il blocco attivato, la tensione di riferimento o il valore d'isteresi (a seconda del tipo scelto) non appare pi nel menu 3$5$0(7 . Quando il blocco disattivato, i valori ammissibili sono compresi tra 0 e 9.9 Volt.

48

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

49

&DSLWDOR   6RPPDULR ,PPLVVLRQH GHJOL VFKHPL GL FRPDQGR


,O SUHVHQWH FDSLWROR WUDWWD L VHJXHQWL DUJRPHQWL  (UJRQRPLD GL HGL]LRQHBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB   0HWRGR GL LPPLVVLRQH GL XQ HOHPHQWR BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Immissione di un elemento_________________________________________ 52 Modifica di un elemento ___________________________________________ 52 Eliminazione di un elemento _______________________________________ 52  0HWRGR GL LPPLVVLRQH GL XQ FROOHJDPHQWR BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Immissione dei collegamenti tra gli elementi ___________________________ 53 Eliminazione dei collegamenti tra gli elementi __________________________ 53 Sostituzione di un collegamento con un contatto ________________________ 53  0HWRGR GL LPPLVVLRQH GHL SDUDPHWUL GHL EORFFKL IXQ]LRQH BBBBBBBBBBBBBB   (OLPLQD]LRQH H LQVHULPHQWR GL ULJKH GL VFKHPD BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Eliminazione di una riga di schema __________________________________ 55 Inserimento di una riga di schema ___________________________________ 55

50

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 (UJRQRPLD GL HGL]LRQH
Limmissione di uno Schema di comando nel modulo logico si effettua a partire da tasti situati sulla parte anteriore. Ricordiamo la loro funzione per questa utilit precisa nella tabella seguente: 7DVWR 'HVFUL]LRQH Premendo questo tasto possibile eliminare un elemento o una riga dello schema.

Premendo questo tasto possibile inserire una riga dello schema. Premendo questo tasto possibile: - Effettuare una selezione, - Entrare nella pagina dei parametri di un elemento, - Entrare in una pagina di visualizzazione, - Confermare una scelta. Per esempio, quando appare un n lampeggiante mentre in corso l'immissione di schema, questo tasto consente di entrare nella modalit selezione allo scopo di scegliere il contatto o la bobina desiderati. Premendo questo tasto possibile uscire dallo schermo corrente dopo aver effettuato le modifiche desiderate oppure annullare un'immissione in corso di un elemento dello schema di comando. Per esempio, dopo aver modificato i parametri di un blocco funzione, questo tasto consente di ritornare all'immissione dello schema.

Durante l'immissione di uno schema, l'utilizzo del tastierino di navigazione consente di passare da un elemento all'altro per mezzo dei tasti = e = e successivamente di modificarne il valore grazie ai tasti = e =.

Nella parte restante di questo capitolo, utilizzeremo 'HO, ,QV /LQH, 6HO/ 2., (VF,=, =, = e = per designare questi tasti.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

51

 0HWRGR GL LPPLVVLRQH GL XQ HOHPHQWR


,PPLVVLRQH GL XQ HOHPHQWR
Il posizionamento di un elemento (contatto o bobina) possibile soltanto quando presente sullo schermo il cursore lampeggiante n. L'immissione di un contatto si effettua sulle tre colonne a sinistra, l'immissione di una bobina possibile soltanto sull'ultima colonna.

,PPLVVLRQH GL XQ FRQWDWWR
123456-

Posizionare il cursore lampeggiante n dove si desidera. Premere il tasto 6HO 2.. Scegliere il tipo di contatto desiderato per mezzo dei tasti = e =. Utilizzare il tasto = per posizionarsi sul numero. Scegliere il numero per mezzo dei tasti = e =. Confermare tramite il tasto 6HO 2. o =. Posizionare il cursore lampeggiante n dove si desidera. Premere il tasto 6HO 2.. Scegliere il tipo di bobina desiderata per mezzo dei tasti = e =. Utilizzare il tasto = per posizionarsi sul numero. Scegliere il numero per mezzo dei tasti = e =. Utilizzare il tasto = per posizionarsi sulla funzione di bobina. Scegliere la funzione di bobina per mezzo dei tasti = e =. Confermare tramite il tasto 6HO 2..

,PPLVVLRQH GL XQD ERELQD


12345678-

La conferma di alcune bobine del blocco funzione crea l'apparizione di uno schermo di parametrizzazione del blocco. Per conoscere le caratteristiche di questi parametri, fare riferimento al capitolo 4TDM.FM, pagina 30 e per conoscere la metodologia di immissione fare riferimento alla parte 4. Metodo di immissione dei parametri dei blocchi funzione, pagina 54 di questo capitolo.

0RGLILFD GL XQ HOHPHQWR
Per modificare un elemento di schema di comando esistente, sufficiente posizionarsi sull'elemento da modificare e effettuare la stessa procedura dell'immissione di un nuovo elemento.

(OLPLQD]LRQH GL XQ HOHPHQWR
Per eliminare un elemento, n sufficiente posizionare il cursore lampeggiante g sull'elemento desiderato, quindi premere il tasto 'HO. Generalmente necessario sostituire questo elemento con un collegamento.

52

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 0HWRGR GL LPPLVVLRQH GL XQ FROOHJDPHQWR


,PPLVVLRQH GHL FROOHJDPHQWL WUD JOL HOHPHQWL
Nella maggior parte dei casi, limmissione dei collegamenti viene realizzata automaticamente dal modulo logico. Tuttavia possibile immettere un collegamento manualmente nel modo seguente. L'immissione di un collegamento si effettua esclusivamente a partire da un cursore lampeggiante l. 1 - Posizionare il cursore lampeggiante l dove desiderato. 2 - Premere il tasto 6HO 2. per dare inizio al collegamento (cursore  ). 3 - Tracciare il collegamento spostando il cursore + fino alla posizione desiderata per mezzo dei tasti =, =, = o =. 4 - Premere 6HO 2. per confermare il collegamento. Ripetere la manovra tante volte quante sono necessarie per collegare gli elementi gli uni agli altri a seconda delle vostre necessit.

(OLPLQD]LRQH GHL FROOHJDPHQWL WUD JOL HOHPHQWL


Per eliminare un collegamento, sufficiente spostare il cursore l o il cursore n sul quello da eliminare e premere il tasto 'HO.

6RVWLWX]LRQH GL XQ FROOHJDPHQWR FRQ XQ FRQWDWWR


Per sostituire un collegamento con un contatto, sufficiente posizionare il cursore n nella posizione desiderata e effettuare l'immissione del contatto come descritto nella pagina precedente.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

53

 0HWRGR GL LPPLVVLRQH GHL SDUDPHWUL GHL EORFFKL IXQ]LRQH


Durante l'immissione di uno schema di comando, necessario segnalare i parametri dei blocchi funzione. Questi schermi di parametrizzazione appaiono per: l'immissione di un blocco funzione Orologio, l'immissione di un blocco funzione Analogico, l'immissione dell'input di controllo di un blocco funzione Temporizzatore, l'immissione dell'input di conteggio di un blocco funzione Contatore. Quale che sia lo schermo di parametrizzazione, l'immissione dei parametri identica: 1 - Utilizzare il tasto = e = per posizionare il cursore lampeggiante n sul parametro da modificare. 2 - Selezionare il parametro premendo il tasto 6HO 2.. 3 - Modificare il valore del parametro per mezzo dei tasti =, = e = =. 4 - Confermare il valore ottenuto premendo il tasto 6HO 2.. 5 - Terminare l'immissione dello schermo premendo il tasto (VF per ritornare all'immissione dello schema di comando.

54

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 (OLPLQD]LRQH H LQVHULPHQWR GL ULJKH GL VFKHPD


(OLPLQD]LRQH GL XQD ULJD GL VFKHPD
L'eliminazione di una riga di schema si effettua riga per riga. Il principio il seguente: 1 - Spostare il cursore su uno spazio vuoto della riga (niente collegamenti o niente elementi), se necessario eliminare un elemento per ottenere questo spazio vuoto. 2 - Premere il tasto 'HO. 3 - Appare allora il menu di conferma dell'eliminazione. Selezionare la scelta desiderata per mezzo dei tasti = e =. 4 - Confermare la scelta premendo il tasto 6HO 2.. La riga viene eliminata. 1RWD q SRVVLELOH HOLPLQDUH OH ULJKH GL VFKHPD FRQWHQXWH QHO PRGXOR ORJLFR LQ EORFFR 3HU IDUH FLz q QHFHVVDULR DQGDUH QHOO
RS]LRQH &$1& 352* GHO PHQX SULQFLSDOH H FRQIHUPDUH O
HOLPLQD]LRQH GL WXWWH OH ULJKH GHOOR VFKHPD GL FRPDQGR

,QVHULPHQWR GL XQD ULJD GL VFKHPD


Per inserire una riga di schema sufficiente posizionarsi sulla riga situata immediatamente sotto la riga da creare e premere il tasto ,QV /LQH.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

55

&DSLWDOR   6RPPDULR 0HVVD D SXQWR


,O SUHVHQWH FDSLWROR WUDWWD L VHJXHQWL DUJRPHQWL  ,QWURGX]LRQH BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB   'LQDPLFD GHJOL VFKHPL GL FRPDQGR BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Visualizzazione degli Schemi di comando _____________________________ 58 Modifica degli Schemi di comando ___________________________________ 58 Utilizzo dei tasti Z come pulsanti automatici____________________________ 58  'LQDPLFD GHL SDUDPHWUL GHL EORFFKL IXQ]LRQH BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Visualizzazione dei parametri dei blocchi funzione ______________________ 59 Modifica parametri dei blocchi funzione _______________________________ 60  'LQDPLFD GHL 0HQXBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB 

56

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 ,QWURGX]LRQH
Quando l'applicazione stata immessa sotto forma di schema, restano da effettuare le prove di messa a punto. La prima fase consiste nell'avviare (RUN) il modulo logico. Per fare ci andare nell'opzione 5816723 del menu principale e confermare l'avviamento (RUN). A partire da questo momento, il modulo logico gestisce gli input e gli output fisici secondo le istruzioni immesse nello schema.

1 2 3 4

1 - Visualizzazione dello stato degli input (B e C rappresentano gli input analogici) 2 - Visualizzazione della modalit di sistema (RUN/ STOP) 3 - Visualizzazione di un parametro, per default giorno e ora per i prodotti provvisti di orologio 4 - Visualizzazione dello stato degli output

Quando gli input o gli output sono attivati, appaiono sul video al contrario (bianco su sfondo nero). Si parla allora di utilizzo dinamico delle funzionalit del modulo logico. I termini RUN e dinamico nel resto del documento avranno un significato simile.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

57

 'LQDPLFD GHJOL VFKHPL GL FRPDQGR


9LVXDOL]]D]LRQH GHJOL 6FKHPL GL FRPDQGR
Il modulo logico consente di visualizzare dinamicamente il comportamento dello schema di comando. Per fare ci sufficiente entrare nell'opzione 352*5$0 e posizionarsi sulle righe da visualizzare per mezzo dei tasti del tastierino di navigazione. Ogni contatto passante o bobina eccitata visualizzata al contrario sul video (Bianco su sfondo nero).

Per far evolvere il comportamento del modulo logico, possibile modificare o visualizzare alcuni parametri dei blocchi funzione.

0RGLILFD GHJOL 6FKHPL GL FRPDQGR


1RWD q 727$/0(17( ,03266,%,/( PRGLILFDUH OH ULJKH GHOOR VFKHPD GL FRPDQGR FKH VL WURYD LQ PRGDOLWj 581 7XWWDYLD q SRVVLELOH PRGLILFDUH L SDUDPHWUL GHL EORFFKL IXQ]LRQH ,Q PRGDOLWj 581 L WDVWL 'HO H ,QV/LQH QRQ VRQR RSHUDWLYL ,O WDVWR 6HO2N SXz HVVHUH XWLOL]]DWR XQLFDPHQWH VXL EORFFKL IXQ]LRQH

8WLOL]]R GHL WDVWL = FRPH SXOVDQWL DXWRPDWLFL


Quando si entra nei menu, i tasti Z non possono essere pi utilizzati sotto forma di pulsanti. Per provare lo schema di comando dinamicamente e vedere l'effetto dei tasti Z necessario: 1- Visualizzare lo schema di comando (Vedi sopra). 2- Premere il tasto 6HO2.. Per disattivare l'utilizzo come pulsante, sufficiente premere il tasto (VF.

58

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 'LQDPLFD GHL SDUDPHWUL GHL EORFFKL IXQ]LRQH


9LVXDOL]]D]LRQH GHL SDUDPHWUL GHL EORFFKL IXQ]LRQH
In modalit RUN, si dispone di funzionalit supplementari. Cos possibile visualizzare i parametri dei blocchi funzione. Gli elementi che si possono visualizzare sono i seguenti: 1 2 3 4 5 6 7 Il valore corrente e il valore di preselezione di un Contatore. Lo stato degli input e degli output di un Contatore. Il valore corrente e il valore di preselezione di un Tempo. Tutti i parametri di un blocco funzione Orologio. La tensione di riferimento di un blocco funzione Analogico. Il valore d'isteresi di un blocco funzione Analogico. I valori misurati sugli input analogici.

Per fare ci sufficiente entrare nell'opzione 352*5$0 , posizionarsi sul blocco funzione desiderato e premere il tasto 6HO 2.. Appare un nuovo schermo con i parametri del blocco funzione. La procedura identica a quella utilizzata per modificare i parametri di un blocco funzione. (VHPSLR GL VFKHUPL Schermo Parametro visualizzabile Stato del contatto del contatore Stato delle bobine del contatore Valore corrente di conteggio Valore di preselezione del contatore.

Valore delle tensioni confrontate Valore di riferimento Tipo di blocco funzione Analogico

Stato del contatto del Temporizzatore Tempo di temporizzazione trascorso Valore della durata di preselezione

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

59

 'LQDPLFD GHL SDUDPHWUL GHL EORFFKL IXQ]LRQH


0RGLILFD SDUDPHWUL GHL EORFFKL IXQ]LRQH
In modalit RUN possibile modificare dinamicamente il valore di preselezione dei blocchi funzione, se questi non sono bloccati. Gli usi autorizzati sono i seguenti: 1- Modifica del valore di preselezione di un Contatore. 2- Modifica del valore di preselezione di un Temporizzatore. 3- Modifica dei parametri di un blocco funzione Orologio. 3- Modifica della tensione di riferimento di un blocco funzione Analogico. 4- Modifica del valore d'isteresi di un blocco funzione Analogico. Per fare ci, il modo pi semplice il seguente: 1- Selezionare 3$5$0(7 a partire dal menu principale. 2- Premere il tasto 6HO 2.. 3- Scegliere il parametro desiderato per mezzo dei tasti = e =. 4- Premere il tasto 6HO 2.. 5-Modificare il valore del parametro per mezzo dei tasti =, = H = =. 6- Confermare per mezzo del tasto 6HO 2.. possibile anche modificare il valore di un parametro selezionando la funzione 352*5$0 , quindi posizionandosi sul blocco funzione desiderato e selezionando il relativo blocco funzione premendo il tasto 6HO 2..

60

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 'LQDPLFD GHL 0HQX


Alcuni menu sono accessibili in modalit RUN, altri non lo sono, segue una tabella di riepilogo.

Menu

Accesso in STOP Si Si Si Si Si Si Si Si Si Menu di configurazione

Accesso in RUN Si Si* Si Si Si Si No No Si

,03267$ 25$ 352*5$0 3$5$0(7


9,68 5816723 &21),* &$1& 352* 75$16)(5 352* ,1)2

3$66(:25' /,1*8$ )LOW =[ 7DVWL +(/3

Si Si Si Si Si

Si Si No No Si

* Alcune funzionalit sono accessibili, altre no, vedi paragrafi precedenti.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

61

&DSLWDOR   6RPPDULR (VHPSLR GL DSSOLFD]LRQH


,O SUHVHQWH FDSLWROR WUDWWD L VHJXHQWL DUJRPHQWL  &DSLWRODWR BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB   $QDOLVL GHO &DSLWRODWRBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB   5HDOL]]D]LRQH GHOOD VROX]LRQH BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Realizzazione dello schema di comando ______________________________ 65 Paramtrage des blocs fonction _____________________________________ 66

62

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 &DSLWRODWR
Desideriamo completare e centralizzare la gestione del parcheggio sotterraneo di un edificio amministrativo. Lingresso e luscita di questo parcheggio sono realizzati con una normale barriera automatica che integra funzionalit di base come l'apertura e la chiusura a tempo al passaggio dei veicoli, la gestione dei biglietti di pagamento, l'interfono di sicurezza, il controllo esterno del bloccaggio dell'entrata in posizione chiusa ... Oltre a ci, vogliamo registrare il numero di veicoli presenti nel parcheggio e controllare il pannello luminoso che segnala agli utilizzatori che tutti i posti sono occupati, impedendo l'accesso tramite il bloccaggio della barriera di ingresso in posizione chiusa. L'automobilista sa che deve dunque trovare un posto in superficie. Deve essere possibile impedire questo bloccaggio se necessario far intervenire dei veicoli (per es. pompieri, medici ...). Desideriamo inoltre impedire l'accesso al parcheggio durante la chiusura del centro consentendo per agli agenti di sicurezza di impedire tale bloccaggio in occasione di avvenimenti eccezionali. Gli orari di apertura sono i seguenti: dal luned al venerd dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 9.30 alle 12.00 e chiusura totale la domenica. Per ragioni di sicurezza, dobbiamo inoltre evacuare le emanazioni di gas tossico come di CO2 per mezzo di un ventilatore quando la concentrazione misurata supera le norme autorizzate (utilizzo di un sensore speciale che fornisce un valore di output compreso tra 0 e 10 V). In pi, vogliamo pilotare l'illuminazione all'arrivo del veicolo e per mezzo di pulsanti automatici situati nei diversi punti di accesso per i pedoni. Ai fini di un maggiore risparmio, l'illuminazione si spegner dopo 10 minuti, tempo che, come stato constatato, viene normalmente utilizzato per parcheggiare, uscire dal veicolo e salire sugli ascensori, oppure per raggiungere il proprio veicolo ed uscire dal parcheggio. Inoltre un intervento manuale dovr consentire di aggiornare il numero di veicoli presenti nel parcheggio aumentando o diminuendo il numero noto dei veicoli con il modulo logico.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

63

 $QDOLVL GHO &DSLWRODWR

Input , Input ,

Etichetta modulo logico

Dsignation Individuazione dell'ingresso di un veicolo. Individuazione dell'uscita di un veicolo. Conteggio del numero di veicoli presenti nel parcheggio (massimo 93). Indicazione che il parcheggio completo. Bloccaggio dell'ingresso (proibizione di apertura della barriera di ingresso) quando il parcheggio completo o se non orario di apertura. Sbloccaggio manuale dell'ingresso. Ripresa della gestione automatica dell'ingresso. Incremento manuale del numero di veicoli presenti nel parcheggio. Decremento manuale del numero di veicoli presenti nel parcheggio. Gestione degli orari di accesso al parcheggio. Pulsanti automatici dei punti di accesso per i pedoni, che consentono l'illuminazione del parcheggio. Uno per l'ascensore e uno per le scale (ai pedoni non autorizzato l'accesso dall'ingresso veicoli). Controllo dell'illuminazione. Temporizzazione dell'illuminazione (10 minuti). Sensore di livello di CO2. Confronto della quantit di CO2 con il valore di soglia autorizzato. Controllo del ventilatore di scarico aria viziata. Temporizzazione della ventilazione (15 minuti).

Contatore & Output 4 Output 4 Tasto funzione =  Tasto funzione =  Tasto funzione =  Tasto funzione =  Blocco funzione Orologio N1

Input , et ,

Output 4 Blocco funzione TemporizzatoreN1 Input analogiCO ,% Blocco funzione analogico $, il valore di soglia autorizzato corrisponde a 8,5 Volt. Output 4 Blocco funzione Temporizzatore N2 1RWD

SHU UHDOL]]DUH TXHVWD VROX]LRQH FL VHUYH XQ PRGXOR ORJLFR FRQ LQSXW DQDORJLFL EORFFKL IXQ]LRQH 2URORJLR DOPHQR  LQSXW H  RXWSXW 'LJLWDOH /
XQLWj RWWLPDOH q OD 65 %%'

64

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 5HDOL]]D]LRQH GHOOD VROX]LRQH


5HDOL]]D]LRQH GHOOR VFKHPD GL FRPDQGR
Conteggio degli ingressi, conteggio alla rovescia delle uscite e aggiornamento manuale del numero di veicoli presenti nel parcheggio. Avvio interruttore dellilluminazione. Avvio temporizzazione del ventilatore. Gestione dello sbloccaggio manuale. Controllo delle uscite: segnalazione parcheggio completo, bloccaggio dellingresso, illuminazione parcheggio e scarico per mezzo del ventilatore.

1RWD

GXUDQWH LO FRQWHJJLR R LO FRQWHJJLR DOOD URYHVFLD LO FRQWDWRUH VL EORFFD VH VL UDJJLXQJH OD PDVVLPD FDSLHQ]D QHVVXQD LQGLYLGXD]LRQH GL GLVWXUEL R GL FRQWHJJLR VH VL IDQQR HQWUDUH YHLFROL LQ VEORFFDJJLR PDQXDOH  $77(1=,21( SHU XQR VWHVVR FRQWDWRUH OH ERELQH && H '& GHYRQR DSSDULUH XQD YROWD VROD LQ XQR VFKHPD GL FRPDQGR '
DOWUD SDUWH O
XVFLWD 4 q DWWLYDWD TXDQGR q SURLELWR O
LQJUHVVR DO SDUFKHJJLR 6L YHGH DOORUD O
XWLOL]]R GL XQ UHOq DXVLOLDULR SHU HIIHWWXDUH LO EORFFDJJLR R OR VEORFFDJJLR PDQXDOH GHOOD EDUULHUD SHU PH]]R GHL WDVWL GL QDYLJD]LRQH

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

65

 5pDOLVDWLRQ GH OD VROXWLRQ
3DUDPpWUDJH GHV EORFV IRQFWLRQ
Bloc fonction Bloc fonction Compteur & Commentaire La valeur de prslection est de 93 (nombre maximum de vhicules autoriss dans ce parking). Si ncessaire, cette valeur peut tre modifie en cours de fonctionnement.

Bloc fonction Horloge


Horaires douverture : du lundi au vendredi de 8H30 17H30, le samedi de 9H30 12H00 et fermeture complte le dimanche. Deux plages sont utilises.

Bloc fonction Temporisateur 7 Dure de la minuterie de lclairage du parking (10 minutes).

Bloc fonction Analogique $ Comparaison de la valeur de CO2 mesure avec la valeur de seuil (8,5 V).

Bloc fonction Temporisateur 7 Dure de fonctionnement du ventilateur si le seuil de CO2 est dpass.

66

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

67

&DSLWDOR   6RPPDULR 'LDJQRVWLFD


,O SUHVHQWH FDSLWROR WUDWWD L VHJXHQWL DUJRPHQWL  0HVVDJJL GHO PRGXOR ORJLFR BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB   'RPDQGH ULFRUUHQWL BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB 

68

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 0HVVDJJL GHO PRGXOR ORJLFR


Spiegazione dei messaggi inviati dal modulo logico. Questi messaggi indicano generalmente delle incompatibilit di azioni richieste dall'utente. Message Cause L'utente ha chiesto l'accesso ad una funzionalit che disponibile unicamente quando il modulo logico in modalit STOP. L'utente ha chiesto l'accesso all'opzione 3$5$0(7 mentre non disponibile nessun parametro. (lo schema non comporta elementi che possiedono parametri). L'utente ha chiesto l'accesso all'opzione 9,68 mentre nessun elemento visualizzabile stato inserito nello schema. L'utente ha chiesto il trasferimento di un programma che non corrisponde alle caratteristiche del modulo logico di destinazione. Per esempio, sono utilizzati degli orologi e il modulo logico non ne ha. Era in corso un trasferimento e il collegamento con il PC si interrotto in modo imprevisto. stato richiesto un trasferimento verso l'EEPROM e l'EEPROM non presente o posizionata in modo errato. Remde Tornare al menu principale, selezionare l'opzione 581 6723 , mettere l'unit in STOP quindi tornare dove apparso il messaggio. Andare nello schema per verificare che esso sia stato correttamente inserito e che comporti elementi parametrizzabili : Contatori, Temporizzatori, Marca tempo, blocchi analogici. Andare nello schema per verificare che esso sia stato correttamente inserito e che comporti almeno un blocco funzione.

(55 581 02'(

12 3$5$0(7

12 3$5$0(7

352*5$0 ,1&203$7

Verificare la provenienza del programma da trasferire e scegliere un programma compatibile con il relativo modulo logico.

75$16)(55

Si veda la documentazione del software di programmazione del modulo logico su PC, =HOLR6RIW Verificare la presenza e il corretto posizionamento dell'EEPROM.

75$16)(55

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

69

 'RPDQGH ULFRUUHQWL
Allo scopo di aiutare lutente a conoscere il modulo logico, nella tabella seguente sono state registrate le domande ricorrenti. Question Rponse Alcuni parametri non sono accessibili, consultare la documentazione per sapere se questi elementi possono essere modificati. Esempio di elemento non modificabile: il senso del conteggio di un blocco funzione Contatore, questo elemento accessibile solo tramite collegamento in una riga di schema. Per accedere ai parametri necessario utilizzare i tasti = e = del tastierino di navigazione per posizionarsi sopra (i tasti = e = servono solo a modificare il loro valore). Quindi premere il tasto 6HO2K per poter modificare l'elemento selezionato per mezzo dei tasti = e =. normale, per poter entrare in modalit modifica, innanzi tutto necessario premere il tasto 6HO2. (il parametro lampeggia). Successivamente i tasti = e = saranno effettivi.

Non riesco ad accedere ad alcuni parametri.

Non riesco ancora ad accedere ad alcuni parametri.

Quando voglio modificare un parametro, i tasti = e = del tastierino di navigazione non sono operativi. Non riesco a mettere il mio modulo logico in modalit STOP e tuttavia ho cura di confermare l'opzione RUN/ STOP del menu principale per mezzo del tasto 6HO2.. Il mio schema composto da 67 righe di schema ed relativamente lungo raggiungere l'ultima riga. Come fare per andare pi in fretta? Vorrei modificare le mie righe di schema ma il tasto 6HO2. non funziona. Quando voglio modificare le mie righe di schema, il modulo logico mi mostra uno schermo vuoto, ho perduto tutto il mio lavoro?

ATTENZIONE: leggere attentamente il testo del messaggio e confermare l'opzione corretta.

Per spostarsi pi rapidamente, sufficiente premere una volta a fondo i tasti = o = del tastierino di navigazione, lo spostamento si effettua cos di 5 righe in 5 righe. Verificare che il modulo logico sia davvero in modalit STOP. Le modifiche effettuate quando l'unit avviata (RUN) non sono autorizzate. Non obbligatoriamente, ci pu verificarsi se sono state inserite delle righe bianche all'inizio dello schema di comando. Premere il tasto = per verificare se le vostre righe di controllo non si trovano un po' pi in gi.

70

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 'RPDQGH ULFRUUHQWL
Question Ho un blocco funzione Contatore & utilizzato su una riga di schema per contare e conta al contrario su un'altra riga. Si verifica solo il conto alla rovescia. Perch? Ho dimenticato la mia password e non posso accedere alle funzionalit della mia modulo logico. Che cosa posso fare? Ho uno schema di comando che utilizza un tasto Z come pulsante. Vorrei provarlo ma quando visualizzo la dinamica dello schema, il mio tasto Z non pi operativo. Come posso fare? Ho realizzato uno schema di comando su un modulo logico con orologio, posso trasformarlo per mezzo di una EEPROM in un'unit senza orologio? Durante l'immissione di uno schema di comando i blocchi funzione orologio non appaiono quando si scelgono i contatti. normale? Durante l'immissione di uno schema di comando i blocchi funzione analogici non appaiono quando si scelgono i contatti. normale? Rponse normale, la bobina && di un contatore deve apparire una sola e unica volta nello schema di comando. Per capire il metodo, fare riferimento all'esempio del capitolo 7.fm, pagina 65.

Per eliminare una password, andare fino allo schermo di immissione della password e battere la seguente combinazione di tasti: =, =, =, =. Per poter utilizzare i tasti Z come pulsanti automatici durante la visualizzazione della dinamica di uno schema di comando, sufficiente premere 6HO2. al momento della visualizzazione dello schema. Per disattivare l'utilizzo come pulsante, sufficiente premere (VF.

S, possibile se lo schema di comando non utilizza i blocchi funzione Orologio.

molto probabile che l'unit sia un'unit senza orologio e di conseguenza i blocchi funzione orologio non sono accessibili. Verificare il numero di riferimento del prodotto. molto probabile che l'unit non possieda input analogici e di conseguenza i blocchi funzione analogici non sono accessibili. Verificare i numeri di riferimento del prodotto.

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

71

&DSLWDOR   6RPPDULR 7UDVIHULPHQWR GHJOL VFKHPL GL FRPDQGR


,O SUHVHQWH FDSLWROR WUDWWD L VHJXHQWL DUJRPHQWL  0RGDOLWj GL WUDVIHULPHQWR GL XQ
DSSOLFD]LRQH BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Trasferimento Modulo logico -> PC __________________________________ Trasferimento PC -> Modulo logico __________________________________ Trasferimento Modulo logico -> Memoria EEPROM _____________________ Trasferimento Memoria EEPROM ->Modulo logico ______________________ 73 73 74 74

72

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

 0RGDOLWj GL WUDVIHULPHQWR GL XQ
DSSOLFD]LRQH
7UDVIHULPHQWR 0RGXOR ORJLFR ! 3&
Il modulo logico Zelio pu essere configurato e programmato per mezzo del software ZelioSoft. Questa funzione di trasferimento consente di recuperare un'applicazione di un'unit per mezzo del software. Il metodo il seguente: 1 2 3 4 5 6 Selezionare la funzione 75$16)(5 dal menu principale. Premere il tasto 6HO 2. per confermare. Selezionare la funzione 8QLWj!3& . Premere il tasto 6HO 2. per confermare. Inserire la password se necessario. L'unit visualizza 352172 , il trasferimento si effettua da quando il software pronto.

7UDVIHULPHQWR 3& ! 0RGXOR ORJLFR


Questo trasferimento consente di caricare sul un'applicazione realizzata con il software ZelioSoft. Il metodo il seguente: Selezionare la funzione 75$16)(5 dal menu principale. Premere il tasto 6HO 2. per confermare. Selezionare la funzione 3&!8QLWj . Premere il tasto 6HO 2.. Alla domanda &DPELD SURJU" , selezionare la risposta 6L premendo il tasto =. 6 - Premere il tasto 6HO 2. per confermare. 7 - L'unit visualizza 352172 , il trasferimento si effettua da quando il software lo richiede. 1 2 3 4 5 modulo logico

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

73

 0RGDOLWj GL WUDVIHULPHQWR GL XQ
DSSOLFD]LRQH
7UDVIHULPHQWR 0RGXOR ORJLFR ! 0HPRULD ((3520
Il modulo logico Zelio pu essere configurato e programmato per mezzo del software ZelioSoft. Questa funzione di trasferimento consente di recuperare un'applicazione di un'unit per mezzo del software. Il metodo il seguente: 1 2 3 4 5 6 Selezionare la funzione 75$16)(5 dal menu principale. Premere il tasto 6HO 2. per confermare. Selezionare la funzione 8QLWi!0HP . Premere il tasto 6HO 2. per confermare. Inserire la password se necessario. L'unit visualizza 8QLWi !!! quindi 75$16)(5 2. , il trasferimento completato. VHUYLUH D FDULFDUH

1RWD

TXHVWD ((3520 SXz VXFFHVVLYDPHQWH XQ


DSSOLFD]LRQH LQ XQ
DOWUD XQLWj ORJLFD

7UDVIHULPHQWR 0HPRULD ((3520 !0RGXOR ORJLFR


Questo trasferimento consente di ricaricare un'applicazione Zelio sul modulo logico. Evita di immettere nuovamente un'applicazione gi esistente. Il metodo il seguente: Selezionare la funzione 75$16)(5 dal menu principale. Premere il tasto 6HO 2. per confermare. Selezionare la funzione 0HP!8QLWi . Premere il tasto 6HO 2.. Alla domanda "Cambia progr?", selezionare la risposta 6, premendo il tasto =. 6 - Premere il tasto 6HO 2. per confermare. 7 - L'unit visualizza !!! 8QLWi , quindi 75$16)(5 2. , il trasferimento completato. 1 2 3 4 5 -

74

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

0RGXOR ORJLFR FDSLWROR 

75

$OOHJDWL  6RPPDULR

,O SUHVHQWH FDSLWROR WUDWWD L VHJXHQWL DUJRPHQWL  0RGXOL BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB  Blocco funzione Orologio __________________________________________ Blocco funzione Contatore _________________________________________ Blocco funzione Temporizzatore ____________________________________ Blocco funzione Analogico _________________________________________ Tasti di navigazione ______________________________________________ Agenda dellutente _______________________________________________ 78 78 78 79 79 79

76

0RGXOR ORJLFR DOOHJDWL

 0RGXOL

6&+(0$ ', &20$1'2

Programma applicativo: ______________ Data: __________ versione: _______ Commento: _________________________

__________________________ __________________________
Titolo pagina: ______________________ 0RGXOR ORJLFR DOOHJDWL

77

 0RGXOL
%ORFFR IXQ]LRQH 2URORJLR

ABCD ON : OFF :

ABCD ON : OFF :

ABCD ON : OFF :

ABCD ON : OFF :

%ORFFR IXQ]LRQH &RQWDWRUH


& & & &

'&

'&

'&

'&

%ORFFR IXQ]LRQH 7HPSRUL]]DWRUH


7 7 7 7

7LSR

7LSR

7LSR

7LSR

78

0RGXOR ORJLFR DOOHJDWL

 0RGXOL
%ORFFR IXQ]LRQH $QDORJLFR
$ $ $ $

$QDORJ

$QDORJ

$QDORJ

$QDORJ

7DVWL GL QDYLJD]LRQH

z1 z4 z3 z2 z4

z1 z2 z3

$JHQGD GHOO
XWHQWH

3URPHPRULD VXOOD YLVXDOL]]D]LRQH GHL SDUDPHWUL

Per visualizzare i parametri, premere il tasto 6HO2. per andare nel menu 3$5$0(7 e far passare tutti i parametri per mezzo dei tasti = e =.

3URPHPRULD VXOOD PRGLILFD GHL SDUDPHWUL


Per modificare i parametri, sufficiente spostarsi sul parametro desiderato nel menu 3$5$0(7 , premere il tasto 6HO2. quindi modificare il parametro.

3URPHPRULD VXOO
XWLOL]]R GHOOR VFKHUPR GL YLVXDOL]]D]LRQH
Per seguire da vicino lo stato di un elemento sullo schermo principale : andare nel menu 9,68 , spostarsi sull'elemento da visualizzare quindi confermare la selezione premendo il tasto 6HO2.. Ritornare allo schermo principale con il tasto (VF

0RGXOR ORJLFR DOOHJDWL

79

80

0RGXOR ORJLFR DOOHJDWL

,QGLFH

Aiuto automatico. . . . . . . . . . . 29 menu . . . . . . . . . . . . . . . 10, 11 Alimentazione generalit . . . . . . . . . . . 3 valore . . . . . . . . . . . . . . 4 Analogico contatto . . . . . . . . . . . . . 47 parametri . . . . . . . . . . . . 48

'

Contatto analogico . . . . . . . . . . . contatore. . . . . . . . . . . . input . . . . . . . . . . . . . . . orologio. . . . . . . . . . . . .

47 41 32 37

Data modifica . . . . . . . . . . . . Diagnostica . . . . . . . . . . . . . Display . . . . . . . . . . . . . . . . . menu. . . . . . . . . . . . . . . Domande . . . . . . . . . . . . . . .

Base temporale temporizzatore . . . . . . . 44 Blocco del tastierino . . . . . . . 29 Blocco funzione analogico . . . . . . . . . . . . 47 contatore . . . . . . . . . . . . 41 orologio . . . . . . . . . . . . . 37 temporizzatore . . . . . . . 43 Bobina contatore . . . . . . . . . . . . 41 immissione . . . . . . . . . . 52 output . . . . . . . . . . . . . . 33 RESET . . . . . . . . . . . . . 33, 34 SET . . . . . . . . . . . . . . . . 33, 34 teleruttore . . . . . . . . . . . 33, 34 Bobine temporizzatore . . . . . . . 43

8, 10 69 3 10 70

EEPROM posizione . . . . . . . . . . . 3 trasferimento. . . . . . . . . 10 Eliminazione elemento . . . . . . . . . . . . 6 riga . . . . . . . . . . . . . . . . 6 Entres visualisation . . . . . . . . . 3, 57 ERR. RUN MODE . . . . . . . . 69 Esempio capitolato . . . . . . . . . . . 63 Etichetta. . . . . . . . . . . . . . . . 3

Fissaggio . . . . . . . . . . . . . . . 3 Funzione Ini. . . . . . . . . . . . . . . . . . 26

&

Cancella programma . . . . . . . . . . 10 schema . . . . . . . . . . . . . 10 Collegamento digitale. . . . . . . . . . . . . . 5 Confermare . . . . . . . . . . . . . 6 Configurazione menu . . . . . . . . . . . . . . . 10, 11 Contatore azzeramento . . . . . . . . . 42 contatto . . . . . . . . . . . . . 41 decremento . . . . . . . . . . 42 immissione . . . . . . . . . . 52 incremento . . . . . . . . . . 42 numero . . . . . . . . . . . . . 41 output . . . . . . . . . . . . . . 33 parametri . . . . . . . . . . . . 41 preselezione . . . . . . . . . 42 temporizzatore . . . . . . . 43

Ib . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48 Ic . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48 Impulso calibrato . . . . . . . . . 45 Ini. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7 Input analogici . . . . . . . . . . . . 3, 4 analogico . . . . . . . . . . . 48 collegamento . . . . . . . . 5 contatto. . . . . . . . . . . . . 32 corrente . . . . . . . . . . . . 4 digitale . . . . . . . . . . . . . 4, 32 mascheratura . . . . . . . . 11 numero . . . . . . . . . . . . . 4, 32 rapidi . . . . . . . . . . . . . . . 27 tensione . . . . . . . . . . . . 4 visualizzazione . . . . . . . 3, 57 Input rapido menu. . . . . . . . . . . . . . . 11 Inserisci riga. . . . . . . . . . . . . 6 Intervalli di funzionamento . . 38

Isteresi . . . . . . . . . . . . . . . . . 48

Lampeggiante simmetrico . . 45 Legame immissione . . . . . . . . . . 53 Lingua menu . . . . . . . . . . . . . . . 11 modifica. . . . . . . . . . . . . 26 numero . . . . . . . . . . . . . 26 scelta. . . . . . . . . . . . . . . 7

Mascheratura . . . . . . . . . . . . 27 Menu in RUN . . . . . . . . . . . . . 61 Menu principale accesso. . . . . . . . . . . . . 6 descrizione . . . . . . . . . . 9 Messa a punto . . . . . . . . . . . 57 Messaggi . . . . . . . . . . . . . . . 69 Modifica campo . . . . . . . . . . . . . . 8 valore elemento . . . . . . 8 Morsettiera input . . . . . . . . . . . . . . . 3 output . . . . . . . . . . . . . . 3

contatore . . . . . . . . . . . immissione . . . . . . . . . . menu . . . . . . . . . . . . . . modifica . . . . . . . . . . . . temporizzatore . . . . . . . visualizzazione . . . . . . . visualizzazione in modalit RUN . . . . . . Password annulla . . . . . . . . . . . . . effetto . . . . . . . . . . . . . . immetti . . . . . . . . . . . . . menu . . . . . . . . . . . . . . modifica . . . . . . . . . . . . Preselezione contatore . . . . . . . . . . . temporizzatore . . . . . . . PROGRAM. INCOMPAT. . . Programma menu . . . . . . . . . . . . . .

41 54 10 60 43 3, 57 59 25 25 25 11 25 42 44 69 10 35 21 10 3, 57

Rel ausiliario . . . . . . . . . . . RUN avviamento (RUN) . . . . menu . . . . . . . . . . . . . . visualizzazione . . . . . . .

NO PARAMET. . . . . . . . . . . 69

Ora modifica. . . . . . . . . . . . . 8 Orologio contatto . . . . . . . . . . . . . 37 funzionamento . . . . . . . 37 immissione . . . . . . . . . . 39 numero . . . . . . . . . . . . . 37 parametri. . . . . . . . . . . . 38 sintesi . . . . . . . . . . . . . . 40 Output bobina . . . . . . . . . . . . . . 33 contatto . . . . . . . . . . . . . 33 digitale. . . . . . . . . . . . . . 33 numero . . . . . . . . . . . . . 4, 33 rel . . . . . . . . . . . . . . . . 4

Schema a contatto classificazione . . . . . . . Schema di comando classificazione . . . . . . . eliminazione . . . . . . . . . esempio pratico . . . . . . funzionamento . . . . . . . immissione . . . . . . . . . . inserimento. . . . . . . . . . nr di righe . . . . . . . . . . . visualizzazione in modalit RUN . . . . . . Schema elettrico classificazione . . . . . . . STOP arresto . . . . . . . . . . . . . menu . . . . . . . . . . . . . .

16 16 55 65 13 18 55 31 58 16 21 10

Parametri analogico. . . . . . . . . . . . 48 blocco funzione Orologio38

Tasto eliminazione . . . . . . . . . 3, 6

esci . . . . . . . . . . . . . . . . 3, 6 inserimento . . . . . . . . . . 3, 6 navigazione . . . . . . . . . . 3 pulsante. . . . . . . . . . . . . 3, 58 selezione . . . . . . . . . . . . 3, 6 Z . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11, 28, 36, 58 Teleruttore . . . . . . . . . . . . . . 33 Temporizzatore azzeramento . . . . . . . . . 44 base temporale . . . . . . . 44 comando . . . . . . . . . . . . 44 contatto . . . . . . . . . . . . . 43 numero . . . . . . . . . . . . . 43 parametri . . . . . . . . . . . . 43 preselezione . . . . . . . . . 44 tipo . . . . . . . . . . . . . . . . 44, 45 Temporizzazione riposo . . . . 45 Totalizzatore . . . . . . . . . . . . . 45 TRANSF.ERR . . . . . . . . . . . 69 Trasferimento EEPROM. . . . . . . . . . . . 10, 74 PC . . . . . . . . . . . . . . . . . 10, 73

Va e vieni immissione . . . . . . . . . . 18 Visualizzazione menu . . . . . . . . . . . . . . . 10

I prodotti, i materiali e i servizi presentati in questo documento sono suscettibili in qualsiasi momento di sviluppi relativi alle loro caratteristiche di presentazione, funzionamento o utilizzo. La descrizione qui presentata non pu in nessun caso essere considerata vincolante dal punto di vista contrattuale. Copyright Telemecanique 2000. La riproduzione di questo manuale vietata. Si vieta la copia o la riproduzione, anche parziale, con qualsiasi mezzo (compresi i microfilm, la registrazione o altro), nonch la memorizzazione elettronica totale o parziale.

SR1MAN01IT 01/ 2000

W9 156 9786 0411 A01