Sei sulla pagina 1di 8

Progetto di itinerario Pratica continuata I: ARTI PLASTICHE Giacomo Meschini Tema itinerario:

Lo zootropio Classe: 2A Sede: Balerna DPP: doc. Sibilla Altepost

Documenti: - Scheda itinerario - Piano lezione 1+2 - Schede preparazione elementi

Lo zootropio
ARP - classe 2

zootropio [dal greco antico (zoe), vita, e dal


tema di (trepo), volgere] s.m. Oggetto costituito da un cilindro rotante provvisto di fessure verticali con raffigurazioni al suo interno. Osservando il cilindro durante la sua rotazione si crea un effetto ottico per cui le figure al suo interno sembrano animarsi

prototipo a 13 tessere
scheda itinerario - Giacomo Meschini zootropio - ARP - classe 2

Oggetto di studio: Argomento:

Zootropio Saper costruire.

Motivazione della scelta delloggetto:

Da sempre lessere umano rimasto incantato da tutto ci che riuscisse ad ingannare i propri sensi, ed anche in questo che risiede il fascino del cinema. Sono convinto che questattivit sapr suscitare grande curiosit e interesse presso degli studenti di SM del 2012. Oltre a questo aspetto estetico vi anche una motivazione di tipo culturale: al ne di poter apprezzare e capire i cartoni animati e il cinema necessario conoscere la scienza dietro queste realt. Conoscere e realizzare unesperienza come questa pu essere un momento per approfondire unaspetto dellevoluzione della cultura visiva dellultimo secolo.

Riferimenti esterni:

Il principio attorno alla quale ruotano tutte le macchine pre-cinematograche quello della persistenza retinica, vale a dire quel fenomeno per cui le immagini rimangono impresse sulla retina per qualche frazione di secondo prima che il cervello inizi a elabo4

scheda itinerario - Giacomo Meschini zootropio - ARP - classe 2

rare quella successiva. Se le immagini si succedono con una frequenza di almeno 10 fotogrammi al secondo il nostro centro di elaborazione visivo smette di analizzare le immagini come unit singole e le trasforma in ununica immagine, con tre fotogrammi si ottiene lillusione del movimento. Dalla scoperta della persistenza retinica allinvenzione del cinematografo passarono circa 70 anni. Lantenato di tutto fu il taumatropio (1824) che anticip di meno di un secolo il cinematografo dei fratelli Lumire (1894), cos nacque la settima arte: il cinema. Lo zootropio rappresenta una delle numerose invenzioni che contribuirono a sviluppare la moderna industria del cinema e della tecnologia di registrazione delle immagini. Il primo macchinario di questo tipo fu inventato da uno scienziato nel 1834. Consegna generale: Costruire uno zootropio e saper progettare una sequenza di immagini che verranno animate.

Obiettivi generali:

Saper leggere delle istruzioni di montaggio e lavorare in maniera autonoma. Imparare a lavorare un materiale grezzo per arrivare a predisporre tutte le componenti prima di giungere alla fase di montaggio.

Descrizione delloggetto di studio:

Si tratta di un lavoro la cui realizzazione non pone particolari ostacoli tecnici ad eccezione della fase di assemblaggio per la quali gli allievi devono aiutarsi reciprocamente. Si tratta principalmente di tagli dritti i quali servono ad ottenere elementi quadrangolari; unica eccezione il taglio dellonnagono per ottenere il disco attorno al quale sono ssate le tessere. Una volta eseguiti i tagli e riniti i componenti (carteggio e fondo per legno) gli elementi verranno assemblati per ottenere il risultato nale. Ci che ne risulta una macchina costituita da un disco montato sullestremit superiore di un albero di trasmissione verticale azionato a mano. Sullestremit inferiore inserito un chiodo, questo necessario per ridurre il fattore di attrito tra i materiali cos che non interferisca con la rotazione del disco, ci indispensabile afnch il risultato dellanimazione appaia migliore. Unaltro dettaglio indispensabile al buon funzionamento la colorazione nale della parte esterna del
5

scheda itinerario - Giacomo Meschini zootropio - ARP - classe 2

disco: le tessere, ci importante per ridurre linterferenza visiva nel momento in cui si visiona lanimazione.

Le fasi della costruzione:

La realizzazione di questo oggetto suddivisa in due momenti: uno di carattere esecutivo e uno creativo. La parte di esecuzione costituita da 6 fasi: 1. taglio delle tessere 2. preparazione della strutta di supporto 3. preparazione del disco 4. carteggio e trattamento del legno 5. assemblaggio 6. colorazione

Lattivit di carteggio inizier ma mano che si termineranno i pezzi, vi per un momento in cui tutti i pezzi dovranno essere pronti e carteggiati perch si stender la prima mano di imprengante. Sar necessario ricarteggiare i pezzi, passare unaltra mano e nuovamente carteggiare. Le fasi di trattamento e
scheda itinerario - Giacomo Meschini zootropio - ARP - classe 2 6

carteggio avverranno sullarco di due lezioni occupando 40 minuti per settimana. Il tempo restante di questi due momenti sar destinato a iniziare la creazione delle sequenze di immagini. Analisi compito: Non conosco la classe, per questo motivo durante la prima lezione si svolger il taglio delle tessere. Si tratta di una competenza tecnica che gi dovrebbero aver acquisito, svolgendo questo compito per primo sar possibile rilevare le capacit di taglio dei singoli allievi. previsto lottenimento di tessere supplementari in caso alcune dovessero danneggiarsi nella fase di montaggio. Per evitare che si formi una cosa di attesa ai trafori (6 per 9 allievi) ho deciso di fornire degli assi pi piccoli. il vantaggio doppio. Man mano che i primi allievi avranno pronti i pezzi verranno mandati ai trafori dal docente, gli altri potranno proseguire a segnare i restanti pezzi. Inne ricevendo tavole di legno pi piccole signica meno tagli da parte degli allievi in questa fase, perci ci saranno meno imperfezioni possibili perch un maggiore numero di tessere avranno tre lati su quattro tagliati con la sega a nastro dal docente. La seconda fase prevede luso del trapano a colonna, a met lezione, ma mano che gli elementi da forare saranno pronti, verr fatta unintroduzione alluso del trapano. Mentre i ragazzi saranno occupati a rinire i pezzi (taglio o primo carteggio) quelli che avranno pronti i pezzi verranno individualmente a usare il trapano sotto la supervisione del docente. Il taglio del disco anchesso avrebbe potuto porre delle difcolt per il riporto delle misure dei lati nelle ennagono, per questo motivo gli allievi ricevono questinformazione non in cifra numerica ma in lunghezza da riprodurre con il compasso per poi fare il riporto sul legno. Inne vi un ultima difcolt che nella fase di assemblaggio, in questo momento prevista una parte di lavoro da svolgere a copie sotto la guida del docente. Lillustrazione dei passaggi per assemblare il modello verr svolta passo per passo in singoli momenti attorno a un tavolo in modo che tutti possano osservare le sequenze di montaggio e imitarle. Un aspetto critico di questa fase rappresentato dallaffrancatura delle tessere, per questo motivo
7

scheda itinerario - Giacomo Meschini zootropio - ARP - classe 2

ogni allievo avr tagliato un paio di tessere supplementari in caso qualcuna di esse dovesse danneggiarsi. Le tessere saranno tutte pre-segnate (vedi fase 1) con i punti in cui piantare i chiodi, questi verranno martellati nelle tessere singolarmente prima di venire ssate sul disco. Successivamente verranno incollate sul disco, cos facendo gli allievi quando dovranno inchiodarle al disco avranno le tessere gi parzialmente ssate. Linchiodatura avverr in orizontale, tenendo il disco sul tavolo e il lato con la tessera leggermente sporgente dal bordo. Verr mostrato agli allievi come costruire un fermo daiuto per svolgere il compito con meno difcolt (meno possibilit di errore).

Referenze bibliograche e fonti: -http://www.precinemahistory.net/1830.htm: per informazioni sul precinema e sulle macchina da animazione -http://courses.ncssm.edu/gallery/collections/toys/ opticaltoys.htm: galleria con esempi di altre invenzioni precinema e descrizione storica - http://www.indire.it/e-learning/risorse/materiali/ materialedidattico/SMSAlighieri2/Caleidoscopio/ esplorazioni/persist..htm: alcuni esempi per spiegare la persistenza retinica

scheda itinerario - Giacomo Meschini zootropio - ARP - classe 2